Nucleo concettuale : IL NUMERO

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Nucleo concettuale : IL NUMERO"

Transcript

1 Nucleo concettuale : IL NUMERO UAD 1: L INSIEME N E LA SUE OPERAZIONI Conoscere il significato di termini e simboli Saper applicare regole e che specificano i concetti di numerazione proprietà relative alle quattro posizionale decimale e delle quattro operazioni. operazioni. Conoscere regole e proprietà relative alla Saper applicare tecniche di scrittura dei numeri e alle quattro operazioni. calcolo relative alle quattro Conoscere il significato di termini e simboli operazioni. relativi alla scrittura di potenze. Saper applicare regole Conoscere regole e proprietà delle potenze. relative al calcolo di potenze. Conoscere il valore delle potenze di diverso Saper applicare le proprietà grado. delle potenze. Conoscere il concetto di espressione Saper risolvere le espressioni aritmetica. con le quattro operazioni. Conoscere la notazione scientifica, Saper applicare il concetto di la notazione esponenziale dei numeri e l ordine di potenza per scrivere in forma più grandezza. Conoscere le di semplice e sintetica numeri molto un sistema di numerazione. grandi o numeri molto piccoli. Conoscere le del sistema di Saper trasformare un numerazione decimale. Conoscere gli antichi in altri antichi sistemi di sistemi di numerazione. numerazione. Conoscere il concetto di intero relativo. Conoscere il concetto di radice come operazione inversa alla potenza. Conoscere il concetto di frazione. Conoscere il concetto di unità frazionaria. Saper esprimere le frazioni con linguaggio grafico appropriato. Saper classificare le frazioni. Conoscere il concetto di frazioni equivalenti. Conoscere il concetto di frazione come razionale. Conoscere tecniche di confronto tra numeri razionali. Conoscere le tecniche di calcolo delle operazioni fra numeri razionali. Conoscere la classificazione dei numeri decimali. Conoscere regole e proprietà relative ai numeri decimali e alle loro frazioni generatrici. Conoscere le tecnic alla risoluzione di operazioni tra numeri decimali. UAD 2: L INSIEME Z Saper rappresentare sulla retta orientata i numeri relativi. UAD 3: LE RADICI Saper applicare regole relative al calcolo della radice. Saper utilizzare le tavole numeriche. UAD 4: L INSIEME Q E LE SUE OPERAZIONI Saper operare con una frazione su una grandezza. Saper confrontare due frazioni. Saper individuare frazioni equivalenti ad una data. Saper applicare regole e proprietà per ridurre una frazione ai minimi termini. Saper rappresentare i numeri razionali sulla retta dei numeri. Saper confrontare numeri razionali. Saper applicare tecniche di calcolo relative alle quattro operazioni con numeri razionali. Saper calcolare il valore di espressioni con numeri razionali. Saper applicare regole e proprietà relative alla trasformazione di un decimale nella sua frazione generatrice e viceversa. Saper applicare le tecniche di calcolo relative alla risoluzione di operazioni tra numeri decimali. I numeri naturali Le quattro operazioni L elevamento a potenza Le espressioni Notazione scientifica Notazione esponenziale Il sistema di numerazione decimale Gli altri sistemi di numerazione Primo approccio con i numeri relativi Le radici Il significato di frazione Classificazione delle frazioni Frazioni equivalenti Confronto di frazioni I numeri razionali assoluti Le quattro operazioni nell insieme Q Numero decimale e frazione generatrice Operazioni con i numeri decimali 1

2 Nucleo concettuale : LE RELAZIONI conoscere il concetto di multiplo di un conoscere il concetto di divisore di un conoscere il concetto di quoziente esatto conoscere i criteri di divisibilità conoscere il significato di primo e di composto conoscere il significato di minimo comune multiplo e massimo comune divisore Il concetto di rapporto tra numeri, fra grandezze omogenee e non omogenee. Il concetto di scala di riduzione e di ingrandimento. La percentuale. Le proporzioni e le loro proprietà. UAD 5: MULTIPLI E DIVISORI saper calcolare i multipli di un sapere calcolare i divisori di un saper calcolare i criteri di divisibilità saper scomporre in fattori primi un saper calcolare il minimo comune multiplo e massimo comune divisore UAD 6: RAPPORTI E PROPORZIONI Scrivere e calcolare il rapporto diretto e inverso tra due numeri. Scrivere, riconoscere e calcolare il rapporto fra grandezze omogenee e non. Riconoscere grandezze commensurabili e incommensurabili. Ingrandire o ridurre in scala. Individuare, scrivere e calcolare percentuali. Individuare e scrivere proporzioni. Sapere calcolare rapporti tra due numeri e fra due grandezze. Sapere applicare le proprietà delle proporzioni e delle catene di rapporti per risolvere situazioni problematiche. i multipli di un i divisori di un il criterio di divisibilità per numeri primi e numeri composti il crivello di Eratostene la scomposizione in fattori primi criterio generale di divisibilità minimo comune multiplo e massimo comune divisore calcolo del m.c.d. e del m.c.m. problemi pratici risolvibili con la ricerca del m.c.m. e m.c.d. Rapporto fra numeri e tra grandezze omogenee e non omogenee. Scale di riduzione e ingrandimento. Proporzioni. Proprietà delle proporzioni. Percentuali. Calcolo del termine incognito. Proporzioni continue. Risoluzione di proporzioni particolari. Catene di rapporti 2

3 Nucleo concettuale : LO SPAZIO E LE FIGURE UAD 7: ENTI GEOMETRICI, GRANDEZZE E FIGURE Conosce gli enti Rappresenta geometricamente un oggetto fondamentali della geometria Individua nella rappresentazione geometrica euclidea gli enti fondamentali della geometria Conosce gli assiomi su Individua e disegna rette complanari. punto, retta e piano incidenti, parallele, perpendicolari e coincidenti Conosce le posizioni Riconosce e disegna una semiretta e un reciproche di una retta e un piano segmento e di due rette Riconosce e disegna segmenti consecutivi e Conosce il significato di adiacenti semiretta e segmento Confronta segmenti Conosce il significato di Disegna un angolo e individuar vertice e lati angolo Riconosce e disegna angoli concavi e Conosce i vari tipi di angolo convessi Conosce il concetto di Riconosce e disegna angoli consecutivi, perpendicolarità, parallelismo, adiacenti e opposti al vertice grandezza, misura, Riconosce e disegna un angolo giro, piatto, e Conosce il sistema di misura retto decimale Confronta due angoli Conosce il sistema di misura Individua angoli complementari, degli angoli e del tempo supplementari ed esplementari Riconosce e disegna l asse di un segmento Individua e disegna la distanza fra un punto e una retta Riconosce e disegna le proiezioni ortogonali Individua e disegna la distanza fra due rette parallele Misura lunghezze, superfici, volumi, capacità e massa Misura ampiezze angolari e il tempo Esegue passaggi da una unità di misura all altra Risolve problemi con le misure Acquisisce il concetto di poligono Conosce gli elementi e le proprietà di un poligono Conosce gli elementi di un triangolo Conosce i vari tipi di triangoli e le loro proprietà Acquisisce il concetto di altezza, bisettrice, mediana e asse di un triangolo Conosce i punti notevoli di un triangolo Conosce le generali dei quadrilateri Conosce i vari tipi di quadrilateri e le loro proprietà Conosce le regole per il calcolo del delle diagonali e della somma degli angoli interni UAD 8: POLIGONI, PROPRIETA E MISURE Riconosce i poligoni con particolari Riconosce e applica le proprietà dei poligoni Classifica e disegna i vari tipi di triangolo e ne riconosce le proprietà Riconosce e disegna altezze, bisettrici, assi e mediane di un triangolo ed individua le proprietà Trova il baricentro, l ortocentro, l incentro e il circocentro di un triangolo Riconosce i quadrilateri Riconosce i vari tipi di trapezio e le loro proprietà Riconosce parallelogrammi, rettangoli quadrati, deltoidi, rombi e le loro proprietà Risolvere problemi riguardanti i lati e gli angoli dei poligoni Proprietà geometriche di un corpo Gli enti fondamentali I primi assiomi della geometria Posizioni reciproche di una retta e un piano Posizioni reciproche di due rette Semiretta e segmenti Confronto di segmenti Gli angoli Confronto di angoli Rette perpendicolari Asse di un segmento Distanza e proiezioni Rette parallele Grandezze e misura Il sistema di misura decimale La misura degli angoli La misura del tempo Problemi sulle misure I poligoni e loro proprietà I triangoli e le loro proprietà I punti notevoli dei triangoli Proprietà e classificazione dei quadrilateri 3

4 Conoscere i concetti di equiscomponibilità ed equivalenza di figure piane. Conoscere il calcolo delle aree delle figure piane. Conoscere le proprietà di poligoni isoperimetrici ed equiestesi. -Il Teorema di Pitagora -Il significato di terna Pitagorica -Le formule applicative del Teorema di Pitagora Concetto di trasformazione geometrica Concetti di varianti e invarianti in una trasformazione Concetti di congruenza, isometria e movimenti rigidi La traslazione e le sue La rotazione e le sue La simmetria assiale e le sue Conosce il concetto di omotetia, di similitudine, di affinità, di proiettività, di trasformazione topologica Conosce le proprietà di queste trasformazioni geometriche Conosce le proprietà dei poligoni simili Conosce i criteri di similitudine dei triangoli Conosce i teoremi di Euclide UAD 9: SUPERFICI E LORO MISURA Saper individuare i poligoni equivalenti. Saper calcolare l area dei triangoli, dei quadrilateri e dei poligoni regolari. Saper riconoscere poligoni isoperimetrici ed equivalenti e metterli in relazione. UAD 10: TEOREMA DI PITAGORA -Riconoscere e scrivere una terna Pitagorica -Applicare il Teorema di Pitagora per calcolare i lati di un triangolo rettangolo -Applicare il Teorema di Pitagora ai poligoni studiati -Risolvere problemi con l uso del Teorema di Pitagora UAD 11: TRASFORMAZIONI GEOMETRICHE congruenti corrispondenti in una traslazione corrispondenti in una rotazione corrispondenti in una simmetria assiale Riconoscere simmetrie nelle figure geometriche studiate Sa riconoscere figure simili Sa applicare le proprietà di poligoni simili Sa applicare correttamente i teoremi di Euclide Equivalenza delle figure piane Il calcolo delle aree Isoperimetria ed equiestensione -Particolari terne pitagoriche -Il Teorema di Pitagora -Le terne Pitagoriche -Applicazioni del Teorema di Pitagora Trasformazioni : varianti, invarianti Congruenza e isometrie La traslazione La rotazione La simmetria assiale Le figure geometriche e la simmetria Omotetia, similitudine, affinità, proiettività, e trasformazione topologica I teoremi di Euclide 4

5 Nucleo concettuale : I DATI E LE PREVISIONI Conosce i concetti di fenomeno collettivo, popolazione e variabile Conosce le varie fasi di una Conosce i concetti di dato statistico e frequenza. Conosce il linguaggio grafico della matematica. Conosce il concetto di frequenza percentuale. Conosce i concetti di moda, mediana e media di un indagine UAD 12: STATISTICA I Sa riconoscere i problemi affrontabili con indagini statistiche. Sa individuare il fenomeno, la popolazione interessata e le unità statistiche a essa relative. Sa formulare il modo migliore per il rilevamento dei dati (campionamento, interviste, questionari). Organizza dati in tabelle. Calcola frequenze assolute e relative. Sa disegnare e leggere un ideogramma. Sa disegnare e leggere ortogrammi e istogrammi. Sa disegnare e leggere cartogrammi. Sa disegnare e leggere i diagrammi cartesiani. Sa organizzare dati in tabelle. Sa calcolare frequenze assolute, relative e percentuali. Sa rappresentare dati e frequenze. Sa riscontrare la moda di un indagine. Sa calcolare la mediana e la media. Sa svolgere un indagine su un fenomeno a variabile qualitativa e quantitativa. UAD 13: PROB I La statistica Fenomeni e popolazione Il rilevamento dati Dati statistici e frequenza Gli ideogrammi Ortogrammi e istogrammi I cartogrammi I diagrammi cartesiani Dati e frequenze Elaborazione dati qualitativi Elaborazione dati quantitativi Un indagine statistica Conosce i concetti di evento casuale e probabilità matematica Conosce la legge empirica del caso Conosce il concetto di eventi incompatibili, compatibili e complementari Sa riconoscere un evento casuale Sa calcolare la probabilità di un evento casuale Sa riconoscere eventi compatibili e incompatibili Saper riconoscere eventi complementari Eventi casuali e probabilità La legge empirica del caso Eventi incompatibili, compatibili e complementari 5

SCUOLA PRIMARIA MATEMATICA (Classe 1ª)

SCUOLA PRIMARIA MATEMATICA (Classe 1ª) SCUOLA PRIMARIA MATEMATICA (Classe 1ª) Operare con i numeri nel calcolo scritto e mentale Leggere e scrivere numeri naturali in cifre e lettere. Contare in senso progressivo e regressivo. Raggruppare,

Dettagli

Numeri naturali ed operazioni con essi

Numeri naturali ed operazioni con essi Liceo B. Russell VIA IV NOVEMBRE 35, 38023 CLES Indirizzo: Liceo Linguistico CLASSI Programmazione Didattica 1 e Disciplina: MATEMATICA Ore annue: 110 MODULO 1 TEORIA DEGLI INSIEMI E INSIEMI NUMERICI settembre

Dettagli

Comprensivo 1 Frosinone Secondaria 1 grado Aldo Moro MATEMATICA CLASSE PRIMA

Comprensivo 1 Frosinone Secondaria 1 grado Aldo Moro MATEMATICA CLASSE PRIMA Comprensivo 1 Frosinone Secondaria 1 grado Aldo Moro 1. i sistemi di numerazione 2. i numeri naturali 3. i numeri decimali MATEMATICA CLASSE PRIMA NUCLEO TEMATICO: IL NUMERO U.A.: Il sistema di numerazione

Dettagli

MATEMATICA classe PRIMA

MATEMATICA classe PRIMA MATEMATICA classe PRIMA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO MATEMATICA Classe PRIMA SECONDARIA A 1.1.1. Riconoscere,rappresentare e operare correttamente con gli insiemi matematici. A 1.1.2. Scrivere, leggere,

Dettagli

Matematica CONOSCENZE

Matematica CONOSCENZE Classe 2^ Scuola Secondaria COMPETENZA DI RIFERIMENTO Utilizzare con sicurezza le tecniche e le procedure del calcolo aritmetico e algebrico, scritto e mentale, anche con riferimento a contesti reali OBIETTIVI

Dettagli

PROGRAMMAZIONI DI MATEMATICA

PROGRAMMAZIONI DI MATEMATICA Istituto Comprensivo E. Q. Visconti - Roma Scuola Secondaria di Grado Anno Scolastico 2015-2016 PROGRAMMAZIONI DI MATEMATICA CLASSI PRIME, SECONDE E TERZE Obiettivi specifici di apprendimento Rafforzare

Dettagli

MATEMATICA CLASSE QUARTA

MATEMATICA CLASSE QUARTA MATEMATICA CLASSE QUARTA a) I NUMERI NATURALI E LE 4 OPERAZIONI U.D.A. : 1 I NUMERI NATURALI 1. Conoscere l evoluzione dei sistemi di numerazione nella storia dell uomo. 2. Conoscere e utilizzare la numerazione

Dettagli

PROGRAMMA SVOLTO DI MATEMATICA CL. 1^ D LICEO A.S. 2015/2016 DOCENTE: CAVANI IRIS

PROGRAMMA SVOLTO DI MATEMATICA CL. 1^ D LICEO A.S. 2015/2016 DOCENTE: CAVANI IRIS ISTITUTO di ISTRUZIONE SUPERIORE A. VENTURI PROGRAMMA SVOLTO DI MATEMATICA CL. ^ D LICEO A.S. 205/206 DOCENTE: CAVANI IRIS Testo: LA Matematica a colori Edizione azzurra vol. di L. Sasso. Ed. Petrini Ripasso

Dettagli

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE LICEO SCIENTIFICO TITO LUCREZIO CARO -CITTADELLA PROGRAMMA DI MATEMATICA ANNO SCOLASTICO 2009/2010 CLASSE 1 D

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE LICEO SCIENTIFICO TITO LUCREZIO CARO -CITTADELLA PROGRAMMA DI MATEMATICA ANNO SCOLASTICO 2009/2010 CLASSE 1 D ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE LICEO SCIENTIFICO TITO LUCREZIO CARO -CITTADELLA PROGRAMMA DI MATEMATICA ANNO SCOLASTICO 2009/2010 CLASSE 1 D DOCENTE: CALISE LIBERA TESTI ADOTTATI: ELEMENTI DI ALGEBRA

Dettagli

CURRICOLI DI MATEMATICA. Anno Scolastico 2014-2015. Classi prime

CURRICOLI DI MATEMATICA. Anno Scolastico 2014-2015. Classi prime CURRICOLI DI MATEMATICA Anno Scolastico 2014-2015 Classi prime IL NUMERO Il sistema di numerazione decimale Le operazioni Le potenze quattro La divisibilità Le frazioni Eseguire le operazioni applicando

Dettagli

istituto superiore g. terragni olgiate comasco

istituto superiore g. terragni olgiate comasco Disciplina 1 MATEMATICA Classe I A Indirizzo Liceo Scientifico Anno scolastico 2015-2016 Docente Cecilia Moschioni TESTI IN ADOZIONE Bergamini, Trifone, Barozzi, Matematica multimediale.blu vol.1, Zanichelli

Dettagli

I.I.S. G. Brotzu Quartu S. Elena

I.I.S. G. Brotzu Quartu S. Elena I.I.S. G. Brotzu Classe : 1 C Libro di testo: Bergamini-Trifone-Barozzi Manuale di algebra Vol 1 e Manuale di geometria Gli insiemi e la loro rappresentazione. Sottoinsieme, insieme delle parti, intersezione

Dettagli

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO CURRICOLO DI MATEMATICA Obiettivi di apprendimento Caratteristiche generali Il curricolo è strutturato in Unità di apprendimento, per ognuna delle quali sono esplicitati

Dettagli

PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE prof. DIMONOPOLI A.S. 2014/2015 CLASSE 2ALS MATERIA: MATEMATICA

PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE prof. DIMONOPOLI A.S. 2014/2015 CLASSE 2ALS MATERIA: MATEMATICA PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE prof. DIMONOPOLI A.S. 2014/2015 CLASSE 2ALS MATERIA: MATEMATICA Strategie didattiche: Lelezionifrontalisarannoassociateadelleesperienzedilaboratorioperaccompagnarelateoriae

Dettagli

PROGRAMMA DI MATEMATICA PER LA CLASSE 2^A DEL LICEO SCIENTIFICO MALPIGHI SEZIONE ASSOCIATA I.I.S

PROGRAMMA DI MATEMATICA PER LA CLASSE 2^A DEL LICEO SCIENTIFICO MALPIGHI SEZIONE ASSOCIATA I.I.S PROGRAMMA DI MATEMATICA PER LA CLASSE 2^A DEL LICEO SCIENTIFICO MALPIGHI SEZIONE ASSOCIATA I.I.S. VIA SILVESTRI ANNO SCOLASTICO 2015-2016 INSEGNANTE: MASCI ORNELLA ALGEBRA - Equazioni letterali fratte

Dettagli

Programma di matematica classe Prima

Programma di matematica classe Prima Programma di matematica classe Prima RELAZIONI E FUNZIONI Insiemi Definizione e rappresentazione con diagrammi di Venn, per elencazione, per caratteristica. Operazioni tra insiemi: intersezione, unione,

Dettagli

PROGRAMMAZIONE MATEMATICA CLASSI 1^ - SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO A.S.2010/11

PROGRAMMAZIONE MATEMATICA CLASSI 1^ - SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO A.S.2010/11 PROGRAMMAZIONE MATEMATICA CLASSI 1^ - SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO A.S.2010/11 AMBITI ABILITA E CONOSCENZE (O.S.A.) LIV. METODI STRUMENTI Conosce la differenza tra cifra e numero Conosce le caratteristiche

Dettagli

algebra: insiemi numerici N e Q +, proprietà operazioni e calcolo linguaggio degli insiemi

algebra: insiemi numerici N e Q +, proprietà operazioni e calcolo linguaggio degli insiemi Liceo B. Russell VIA IV NOVEMBRE 35, 3803 CLES Indirizzo: Scienze umane CLASSE Programmazione Didattica a. s. 00/0 UB Disciplina: Matematica Prof. Ore effettuate 08 + 6 recupero Carlo Bellio PROGRAMMA

Dettagli

Scuola Statale Italiana di Madrid Anno scolastico 2014-2015. PROGRAMMAZIONE CURRICOLARE DI MATEMATICA Classe quarta B Insegnante: Adriano Adamo

Scuola Statale Italiana di Madrid Anno scolastico 2014-2015. PROGRAMMAZIONE CURRICOLARE DI MATEMATICA Classe quarta B Insegnante: Adriano Adamo Scuola Statale Italiana di Madrid Anno scolastico 2014-2015 PROGRAMMAZIONE CURRICOLARE DI MATEMATICA Classe quarta B Insegnante: Adriano Adamo INDICATORI OBIETTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO (Conoscenze

Dettagli

PROGRAMMA DI MATEMATICA DELLA CLASSE IA

PROGRAMMA DI MATEMATICA DELLA CLASSE IA PROGRAMMA DI MATEMATICA DELLA CLASSE IA ANNO SCOLASTICO 2013/2014 ALGEBRA I numeri naturali ( l insieme dei numeri naturali e le quattro operazioni aritmetiche, le potenze, le espressioni, la divisibilità

Dettagli

PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE prof. DIMONOPOLI A.S. 2013/2014 CLASSE 2ALS MATERIA: MATEMATICA

PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE prof. DIMONOPOLI A.S. 2013/2014 CLASSE 2ALS MATERIA: MATEMATICA PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE prof. DIMONOPOLI A.S. 2013/2014 CLASSE 2ALS MATERIA: MATEMATICA Strategie didattiche: Le lezioni frontali saranno associate a delle esperienze di laboratorio per accompagnare

Dettagli

Classe Prima. Concetti topologici. Confronti Classificazioni Grafici. Confronti, ordinamenti e grandezze misurabili

Classe Prima. Concetti topologici. Confronti Classificazioni Grafici. Confronti, ordinamenti e grandezze misurabili apprendimento ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Classe Prima ABILITA' Leggere e scrivere i numeri, usarli per contare ed eseguire semplici operazioni di addizione e sottrazione I numeri naturali nel loro aspetto

Dettagli

MATEMATICA E COMPETENZE DI BASE IN SCIENZA E TECNOLOGIA MATEMATICA CONCORRENTI DISCIPLINA DI RIFERIMENTO: MATEMATICA COMPETENZA DISCIPLINE tutte

MATEMATICA E COMPETENZE DI BASE IN SCIENZA E TECNOLOGIA MATEMATICA CONCORRENTI DISCIPLINA DI RIFERIMENTO: MATEMATICA COMPETENZA DISCIPLINE tutte MATEMATICA E COMPETENZE DI BASE IN SCIENZA E TECNOLOGIA MATEMATICA CONCORRENTI DISCIPLINA DI RIFERIMENTO: MATEMATICA COMPETENZA DISCIPLINE tutte MATEMATICA CLASSE PRIMA COMPETENZE ABILITÀ CONOSCENZE Utilizzare

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SUPERIORE Vincenzo Manzini

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SUPERIORE Vincenzo Manzini ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SUPERIORE Vincenzo Manzini Corsi di Studio: Amministrazione, Finanza e Marketing/IGEA- Costruzioni, Ambiente e Territorio/Geometra Liceo Linguistico/Linguistico Moderno -

Dettagli

MATEMATICA CLASSE QUINTA

MATEMATICA CLASSE QUINTA MATEMATICA CLASSE QUINTA NUMERI U.D.A. : 1. I NUMERI NATURALI Leggere e scrivere numeri naturali consolidando la consapevolezza del valore posizionale delle cifre Confrontare e ordinare numeri naturali

Dettagli

PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE prof. DIMONOPOLI A.S. 2015/2016 CLASSE 2ALS MATERIA: MATEMATICA

PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE prof. DIMONOPOLI A.S. 2015/2016 CLASSE 2ALS MATERIA: MATEMATICA PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE prof. DIMONOPOLI A.S. 2015/2016 CLASSE 2ALS MATERIA: MATEMATICA Strategie didattiche: Le lezioni frontali saranno associate a delle esperienze di laboratorio per accompagnare

Dettagli

TRAGUARDI FORMATIVI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MATEMATICA

TRAGUARDI FORMATIVI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MATEMATICA Villafranca in Lunigiana Istituto Comprensivo di Scuola dell'infanzia, Primaria e Secondaria di 1 grado F.T.Baracchini Via delle Piscine - 54028 Villafranca in Lunigiana (MS) Tel. 0187 493029 fax 0187

Dettagli

I.T.C. Abba-Ballini Brescia a.s classe 2 a

I.T.C. Abba-Ballini Brescia a.s classe 2 a MODULO 2 : LA RETTA Competenze Saper formalizzare e rappresentare le funzioni di 1 grado Saper interpretare geometricamente i modelli algebrici di primo grado UD 1.1 LA RETTA Prerequisiti Insiemi numerici

Dettagli

OBIETTIVI di APPRENDIMENTO INDICAZIONI (dalle indicazioni Nazionali)

OBIETTIVI di APPRENDIMENTO INDICAZIONI (dalle indicazioni Nazionali) Curricolo di Matematica - Classe seconda CURRICOLO DI MATEMATICA - SCUOLA SECONDARIA classe seconda TRAGUARDI delle COMPETENZE (dalle indicazioni Nazionali) NUCLEI TEMATICI OBIETTIVI di APPRENDIMENTO INDICAZIONI

Dettagli

CLASSE PRIMA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO

CLASSE PRIMA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO MATEMATICA CLASSE PRIMA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO Numeri 1. Eseguire addizioni sottrazioni, moltiplicazioni, divisioni e confronti tra numeri naturali, frazioni, numeri decimali, quando possibile a mente

Dettagli

La Prova Invalsi 2014. per la scuola secondaria di 2 grado

La Prova Invalsi 2014. per la scuola secondaria di 2 grado La Prova Invalsi 2014 MATHES - Sezione di Roma per la scuola secondaria di 2 grado Il test che l Invalsi ha utilizzato nell anno 2014 per la rilevazione degli apprendimenti in matematica conseguiti nelle

Dettagli

Anno scolastico 2015/2016 PROGRAMMA SVOLTO. Docente: Catini Romina. Materie: Matematica. Classe : 4 L Indirizzo Scientifico Scienze Applicate

Anno scolastico 2015/2016 PROGRAMMA SVOLTO. Docente: Catini Romina. Materie: Matematica. Classe : 4 L Indirizzo Scientifico Scienze Applicate Anno scolastico 2015/2016 PROGRAMMA SVOLTO Docente: Catini Romina Materie: Matematica Classe : 4 L Indirizzo Scientifico Scienze Applicate UNITA DIDATTICA FORMATIVA 1: Statistica Rilevazione dei dati Rappresentazioni

Dettagli

CURRICOLO di MATEMATICA classe terza

CURRICOLO di MATEMATICA classe terza CURRICOLO di MATEMATICA classe terza 1 TERZA NUCLEO DISCIPLINARE: A - NUMERI OBIETTIVO GENERALE: A1 - Operare con i numeri oralmente e per scritto LA QUANTITA NUMERICA 1. Costruire la serie numerica raggiungendo

Dettagli

DISCIPLINA: MATEMATICA NODO: I NUMERI

DISCIPLINA: MATEMATICA NODO: I NUMERI COMPETENZA SPECIFICA PADRONANZA DELLE TECNICHE DI CALCOLO DISCIPLINA: MATEMATICA NODO: I NUMERI ABILITA CONOSCENZE ABILITA CONOSCENZE ABILITA CONOSCENZE Gli insiemi numerici: Rappresentare i L insieme

Dettagli

COMPETENZE SPECIFICHE ABILITA

COMPETENZE SPECIFICHE ABILITA CURRICOLO PROVVISORIO SETTEMBRE 2015 AMBITO DISCIPLINARE: MATEMATICA CLASSE: PRIMA PRIMARIA COMPETENZE SPECIFICHE 1. OPERARE CON I NUMERI NEL CALCOLO SCRITTO E MENTALE 2. RICONOSCERE, ANLIZZARE ED OPERARE

Dettagli

Istituto Comprensivo di Pralboino Curricolo Verticale

Istituto Comprensivo di Pralboino Curricolo Verticale MATEMATICA CLASSE SECONDA SECONDARIA INDICATORE NUMERI TRAGUARDI OBIETTIVI di APPRENDIMENTO CONTENUTI L alunno si muove con sicurezza nel calcolo anche con i numeri razionali, ne padroneggia le diverse

Dettagli

- Spiega il procedimento seguito, anche in forma scritta, mantenendo il controllo sia sul processo risolutivo, sia sui risultati.

- Spiega il procedimento seguito, anche in forma scritta, mantenendo il controllo sia sul processo risolutivo, sia sui risultati. SCUOLA SECONDARIA TRAGUARDI DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE MATEMATICA - L alunno si muove con sicurezza nel calcolo anche con i numeri razionali, ne padroneggia le diverse rappresentazioni e stima la grandezza

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE MATEMATICA RELAZIONI/ DATI E PREVISIONI/ MISURA

CURRICOLO VERTICALE MATEMATICA RELAZIONI/ DATI E PREVISIONI/ MISURA CURRICOLO VERTICALE MATEMATICA / DATI E PREVISIONI/ MISURA SCUOLA PRIMARIA CONOSCENZE (Concetti) ABILITA Classe 1^ - Classificazione - in situazioni concrete, classificare persone, oggetti, figure, numeri

Dettagli

LICEO STATALE G. MAZZINI

LICEO STATALE G. MAZZINI LICEO STATALE G. MAZZINI LICEO LINGUISTICO LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO DELLE SCIENZE UMANE OPZIONE ECONOMICO-SOCIALE Viale Aldo Ferrari, 37 Tel. 0187743000 19122 La Spezia Fax 0187743208 www.liceomazzini.org

Dettagli

CURRICOLO DI MATEMATICA CLASSE 5^ I.C. "PAESI RETICI" COMPETENZE CONOSCENZE ABILITÀ METODI

CURRICOLO DI MATEMATICA CLASSE 5^ I.C. PAESI RETICI COMPETENZE CONOSCENZE ABILITÀ METODI CURRICOLO DI MATEMATICA CLASSE 5^ I.C. "PAESI RETICI" COMPETENZE CONOSCENZE ABILITÀ METODI NUMERI L alunno si muove con sicurezza nel calcolo scritto e mentale con i numeri naturali e sa valutare l opportunità

Dettagli

Principali Definizioni e Teoremi di Geometria

Principali Definizioni e Teoremi di Geometria Principali Definizioni e Teoremi di Geometria Segmento (definizione) Si dice segmento di estremi A e B l insieme costituito dai punti A e B e da tutti i punti della retta AB compresi tra A e B. Angolo

Dettagli

1B GEOMETRIA. Gli elementi fondamentali della geometria. Esercizi supplementari di verifica

1B GEOMETRIA. Gli elementi fondamentali della geometria. Esercizi supplementari di verifica Gli elementi fondamentali della geometria Esercizi supplementari di verifica Esercizio 1 a) V F Si dice linea retta una qualsiasi linea che non ha né un inizio né una fine. b) V F Il punto è una figura

Dettagli

Postulati e definizioni di geometria piana

Postulati e definizioni di geometria piana I cinque postulati di Euclide I postulato Adimandiamo che ce sia concesso, che da qualunque ponto in qualunque ponto si possi condurre una linea retta. Tra due punti qualsiasi è possibile tracciare una

Dettagli

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE G. e M. MONTANI CONVITTO ANNESSO AZIENDA AGRARIA 63900 FERMO

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE G. e M. MONTANI CONVITTO ANNESSO AZIENDA AGRARIA 63900 FERMO ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE G. e M. MONTANI CONVITTO ANNESSO AZIENDA AGRARIA 63900 FERMO Via Montani n. 7 - Tel. 0734-622632 Fax 0734-622912 www.istitutomontani.it e-mail aptf010002@istruzione.it

Dettagli

PROGRAMMA CONSUNTIVO

PROGRAMMA CONSUNTIVO PAGINA: 1 PROGRAMMA CONSUNTIVO A.S.2014-15 SCUOLA: Liceo Linguistico Teatro alla Scala DOCENTE: BASSO RICCI MARIA MATERIA: MATEMATICA- INFORMATICA Classe 2 Sezione A CONTENUTI Sistemi lineari numerici

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO ALLENDE SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO ALLENDE Paderno Dugnano

ISTITUTO COMPRENSIVO ALLENDE SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO ALLENDE Paderno Dugnano ISTITUTO COMPRENSIVO ALLENDE SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO ALLENDE Paderno Dugnano Linee progettuali disciplinari a.s. 2014/2015 classe 1^ AREA DISCIPLINARE : MATEMATICO TECNICO - SCIENTIFICA materia:

Dettagli

DISCIPLINA: MATEMATICA. COMPETENZA n 1 TITOLO: IL NUMERO SCUOLA INFANZIA SCUOLA PRIMARIA CONOSCERE E OPERARE CON I NUMERI NATURALI E NON

DISCIPLINA: MATEMATICA. COMPETENZA n 1 TITOLO: IL NUMERO SCUOLA INFANZIA SCUOLA PRIMARIA CONOSCERE E OPERARE CON I NUMERI NATURALI E NON Titolo: Competenze disciplinari dal Dipartimento di matematica Classi:infanzia, primaria triennio e secondo biennio e secondaria di I grado Docenti implicati: Matematica COMPETENZA n 1 TITOLO: IL NUMERO

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE MATEMATICA CLASSE SECONDA

PROGRAMMAZIONE ANNUALE MATEMATICA CLASSE SECONDA PROGRAMMAZIONE ANNUALE MATEMATICA CLASSE SECONDA AMBITI DI CONTENUTO UNITA DI APPRENDIMENTO OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO OBIETTIVI MINIMI DI APPRENDIMENTO Frazioni e razionali assoluti (Q+) Passare dalle

Dettagli

Protocollo dei saperi imprescindibili Ordine di scuola: professionale

Protocollo dei saperi imprescindibili Ordine di scuola: professionale Protocollo dei saperi imprescindibili Ordine di scuola: professionale DISCIPLINA: MATEMATICA RESPONSABILE: CAGNESCHI F. IMPERATORE D. CLASSE: prima servizi commerciali Utilizzare le tecniche e le procedure

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO M. BUONARROTI Scuola secondaria di I grado

ISTITUTO COMPRENSIVO M. BUONARROTI Scuola secondaria di I grado ISTITUTO COMPRENSIVO M. BUONARROTI Scuola secondaria di I grado PROGRAMMA classe III D anno scolastico 2012-2013 Aritmetica Ripasso di: Numeri decimali limitati e periodici - estrazione di radice quadrata

Dettagli

PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE prof. DIMONOPOLI A.S. 2015/2016 CLASSE 1ALL MATERIA: MATEMATICA

PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE prof. DIMONOPOLI A.S. 2015/2016 CLASSE 1ALL MATERIA: MATEMATICA PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE prof. DIMONOPOLI A.S. 2015/2016 CLASSE 1ALL MATERIA: MATEMATICA Modulo n. 1: metodo di studio Collocazione temporale: tutto l anno Strategie didattiche: Per abituare gli allievi

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO CIRIE 2 ANNO SCOLASTICO 2013-2014

ISTITUTO COMPRENSIVO CIRIE 2 ANNO SCOLASTICO 2013-2014 ISTITUTO COMPRENSIVO CIRIE 2 ANNO SCOLASTICO 2013-2014 PROGRAMMAZIONE ANNUALE DIPARTIMENTO DI SCIENZE MATEMATICHE, CHIMICHE, FISICHE E NATURALI ISTITUTO COMPRENSIVO CIRIE 2 (scuola secondaria di primo

Dettagli

CLASSE Seconda COMPETENZE TRASVERSALI IN RIFERIMENTO ALLE INDICAZIONI NAZIONALI E AL POF

CLASSE Seconda COMPETENZE TRASVERSALI IN RIFERIMENTO ALLE INDICAZIONI NAZIONALI E AL POF CLASSE Seconda U.A. 1 TITOLO : IL NUMERO DISCIPLINA Matematica Insieme dei numeri razionali assoluti I numeri irrazionali assoluti TRAGUARDI DI COMPETENZE DISCIPLINARI IN RIFERIMENTO ALLE INDICAZIONI NAZIONALI

Dettagli

Istituto Comprensivo E.Q.Visconti Roma Scuola Secondaria di Primo Grado !!!! Anno scol. 2013-2014 MATEMATICA

Istituto Comprensivo E.Q.Visconti Roma Scuola Secondaria di Primo Grado !!!! Anno scol. 2013-2014 MATEMATICA Istituto Comprensivo E.Q.Visconti Roma Scuola Secondaria di Primo Grado Anno scol. 2013-2014 MATEMATICA TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE Rafforzare un atteggiamento positivo rispetto alla matematica

Dettagli

UBI MATH. Matematica per il tuo futuro ARITMETICA 1

UBI MATH. Matematica per il tuo futuro ARITMETICA 1 Ubaldo Pernigo Marco Tarocco UBI MATH Matematica per il tuo futuro ARITMETICA Sommario contenuti digitali integrativi unità Gli insiemi Gli insiemi e la loro rappresentazione 2 Prime competenze 4 2 I sottoinsiemi

Dettagli

Programma (piano di lavoro) preventivo

Programma (piano di lavoro) preventivo ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE Guglielmo Marconi Verona Programma (piano di lavoro) preventivo Anno Scolastico 2015/16 Materia MATEMATICA Classe prima Docenti Tutti Materiali didattici Obbligatorio

Dettagli

1. I NUMERI OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO IRRINUNCIABILI ATTIVITÀ E CONTENUTI GENERALI DA SVILUPPARE COMPETENZE

1. I NUMERI OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO IRRINUNCIABILI ATTIVITÀ E CONTENUTI GENERALI DA SVILUPPARE COMPETENZE CURRICOLO MATEMATICA SCUOLA SECONDARIA PRIMO In tutti i nuclei tematici sviluppati, trasversalmente si perseguono questi traguardi per lo sviluppo di competenze: 1. L alunno ha rafforzato un atteggiamento

Dettagli

DIPARTIMENTO MATEMATICO-INFORMATICO anno scolastico 2013/2014 Testo in uso: Matematica.verde, vol I e II Ediz. Zanichelli

DIPARTIMENTO MATEMATICO-INFORMATICO anno scolastico 2013/2014 Testo in uso: Matematica.verde, vol I e II Ediz. Zanichelli ISTITUTO DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE ELENA DI SAVOIA PIERO CALAMANDREI BARI ISTITUTO TECNOLOGICO CHIMICO Ambientale e Sanitario DIPARTIMENTO MATEMATICO-INFORMATICO anno scolastico 2013/2014 Testo

Dettagli

CURRICOLO D ISTITUTO MATEMATICA

CURRICOLO D ISTITUTO MATEMATICA ALLEGATO N.6 CURRICOLO D ISTITUTO MATEMATICA CLASSE COMPETENZE ABILITA CONOSCENZE Scuola primaria Classe I Vedi V Individua situazioni problematiche in contesti ludici e di vita quotidiana. Risolve problemi

Dettagli

Teoremi di geometria piana

Teoremi di geometria piana la congruenza teoremi sugli angoli γ teorema sugli angoli complementari Se due angoli sono complementari di uno stesso angolo α β In generale: Se due angoli sono complementari di due angoli congruenti

Dettagli

AREA MATEMATICO-SCIENTIFICO-TECNOLOGICA MATEMATICA

AREA MATEMATICO-SCIENTIFICO-TECNOLOGICA MATEMATICA AREA MATEMATICO-SCIENTIFICO-TECNOLOGICA MATEMATICA TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO. L alunno ha rafforzato un atteggiamento positivo rispetto

Dettagli

PROGRAMMAZIONE di MATEMATICA CLASSE PRIMA

PROGRAMMAZIONE di MATEMATICA CLASSE PRIMA PROGRAMMAZIONE di MATEMATICA 1.NUMERI CLASSE PRIMA Comprende il significato Comprendere il significato Insiemi numerici NQZ Utilizzare le tecniche e le procedure del calcolo aritmetico e algebrico rappresentandole

Dettagli

Le caratteristiche dei poligoni. La relazione tra i lati e gli angoli di un poligono. Definizioni

Le caratteristiche dei poligoni. La relazione tra i lati e gli angoli di un poligono. Definizioni Le caratteristiche dei poligoni 1. Si dice poligono la parte del piano delimitata da una spezzata chiusa. 2. Il perimetro di un poligono è la somma delle misure del suoi lati, si indica cm 2p. 3. Un poligono

Dettagli

Test di autovalutazione

Test di autovalutazione Test di autovalutazione Test 0 10 0 30 0 0 0 70 80 90 100 n Il mio punteggio, in centesimi, è n Rispondi a ogni quesito segnando una sola delle alternative. n onfronta le tue risposte con le soluzioni.

Dettagli

Matematica - Classe Prima

Matematica - Classe Prima Matematica - Classe Prima NUCLEI FONDANTI COMPETENZE DA SVILUPPARE CONTENUTI NUMERI e QUANTITÁ Saper riconoscere ed utilizzare i numeri naturali in diversi contesti. Saper comprendere ed utilizzare addizioni

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI MATEMATICA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI MATEMATICA ISTITUTO COMPRENSIVO F. D'ASSISI TEZZE SUL BRENTA (VI) PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI MATEMATICA CLASSE 3^ OBIETTIVI FORMATIVI: I NUMERI CONOSCENZE ABILITA COMPETENZE Leggere, rappresentare e utilizzare i

Dettagli

CURRICOLO di MATEMATICA CLASSI PRIME

CURRICOLO di MATEMATICA CLASSI PRIME CURRICOLO di MATEMATICA CLASSI PRIME Anno scolastico 2015-2016 DOCENTI: Brivio Benedetta (sezione A) / Spinelli Cristina (sezione B) MATERIA: Scienze Matematiche CLASSE: Prima METODI E STRUMENTI: il docente

Dettagli

Programmazione didattica di MATEMATICA

Programmazione didattica di MATEMATICA Programmazione didattica di MATEMATICA Anno scolastico 2015/16 Finalità Le conoscenze matematiche contribuiscono alla formazione culturale delle persone e delle comunità, sviluppando le capacità di mettere

Dettagli

Istituto Comprensivo Caposele (Av) Curricolo verticale d istituto a.sc. 2013-2014

Istituto Comprensivo Caposele (Av) Curricolo verticale d istituto a.sc. 2013-2014 CURRICOLO DI MATEMATICA SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA 1. Contare oggetti o eventi, a voce e mentalmente, in senso progressivo e regressivo e per salti di due, tre, 2. Leggere e scrivere i numeri naturali

Dettagli

Per l orale vi saranno almeno due prove per quadrimestre. Potranno essere:

Per l orale vi saranno almeno due prove per quadrimestre. Potranno essere: MATEMATICA BIENNIO liceo scientifico classi: 1A, 1B, 1D, 2A, 2B, 2C, 2D Obiettivi specifici di apprendimento - Sviluppo delle capacità logiche, astrattive e sintetiche; - Acquisizione della capacità di

Dettagli

Classi: 4A inf Sirio Disciplina: MATEMATICA Ore settimanali previste: 3

Classi: 4A inf Sirio Disciplina: MATEMATICA Ore settimanali previste: 3 Classi: 4A inf Sirio Disciplina: MATEMATICA Ore settimanali previste: 3 Titolo unità didattiche in cui è diviso Titolo Modulo il modulo Prerequisiti per l'accesso al modulo 1: Calcolo numerico e letterale,

Dettagli

CURRICOLO MATEMATICA

CURRICOLO MATEMATICA CURRICOLO MATEMATICA COMPETENZA CHIAVE EUROPEA: COMPETENZA MATEMATICA E COMPETENZE DI BASE IN SCIENZA E TECNOLOGIA. Fonti di legittimazione: Raccomandazione del Parlamento Europeo e del Consiglio. d istruzione

Dettagli

ISTITUTO D'ISTRUZIONE SUPERIORE A. MOTTI

ISTITUTO D'ISTRUZIONE SUPERIORE A. MOTTI ISTITUTO D'ISTRUZIONE SUPERIORE A. MOTTI ISTITUTO PROFESSIONALE DI ENOGASTRONOMIA E OSPITALITA ALBERGHIERA CON I PERCORSI: ACCOGLIENZA TURISTICA, CUCINA, SALA-BAR ISTITUTO TECNICO PER IL TURISMO Sede Amministrativa:

Dettagli

PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE prof. DIMONOPOLI A.S. 2013/2014 CLASSE 1ALS MATERIA: MATEMATICA

PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE prof. DIMONOPOLI A.S. 2013/2014 CLASSE 1ALS MATERIA: MATEMATICA PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE prof. DIMONOPOLI A.S. 2013/2014 CLASSE 1ALS MATERIA: MATEMATICA Modulo n. 1: metodo di studio Collocazione temporale: settembre Strategie didattiche: Per abituare gli allievi

Dettagli

Scuola Primaria Salvo D Acquisto Curricolo di Matematica Classe II e III

Scuola Primaria Salvo D Acquisto Curricolo di Matematica Classe II e III Scuola Primaria Salvo D Acquisto Curricolo di Matematica Classe II e III 1 CURRICOLO DI MATEMATICA OSA : Obiettivi Specifici di Apprendimento Classe 2 o I numeri naturali fino al cento o Apprendere un

Dettagli

PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE

PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE IRIS VERSARI - Cesano Maderno (MB) PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE Indirizzo ISTITUTO TECNICO Amministrazione Finanza e Marketing MATERIA: MATEMATICA APPLICATA ANNO

Dettagli

PROGRAMMAZIONE D ISTITUTO a.s. 2012/2013

PROGRAMMAZIONE D ISTITUTO a.s. 2012/2013 PROGRAMMAZIONE D ISTITUTO a.s. 2012/2013 CURRICOLO DI MATEMATICA classi prime, seconde e terze Riferimenti alle INDICAZIONI NAZIONALI: PECUP - Obiettivi formativi OSA -Obiettivi specifici di apprendimento

Dettagli

UNITA D APPRENDIMENTO. Lo spazio e le figure

UNITA D APPRENDIMENTO. Lo spazio e le figure Lo spazio e le figure Utilizzare il piano cartesiano per rappresentare punti mediante le coordinate Effettuare trasformazioni topologiche rilevando le invarianti (guanto di gomma) Individuare e riconoscere

Dettagli

Costruire il curricolo di MATEMATIC

Costruire il curricolo di MATEMATIC Competenze SCUOLA INFANZIA Prerequisiti 1 Risolvere problemi noti e non noti di natura aritmetica e geometrica Comprendere il ruolo della matematica nel mondo Riconoscere l esistenza di problemi e porsi

Dettagli

PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE prof. DIMONOPOLI A.S. 2015/2016 CLASSE 1ALS MATERIA: MATEMATICA

PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE prof. DIMONOPOLI A.S. 2015/2016 CLASSE 1ALS MATERIA: MATEMATICA PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE prof. DIMONOPOLI A.S. 2015/2016 CLASSE 1ALS MATERIA: MATEMATICA Modulo n. 1: metodo di studio Collocazione temporale: tutto l anno Strategie didattiche: Per abituare gli allievi

Dettagli

CURRICOLO di MATEMATICA Scuola Primaria

CURRICOLO di MATEMATICA Scuola Primaria CURRICOLO di MATEMATICA Scuola Primaria MATEMATICA CLASSE I Indicatori Competenze Contenuti e processi NUMERI Contare oggetti o eventi con la voce in senso progressivo e regressivo Riconoscere e utilizzare

Dettagli

APPUNTI DI MATEMATICA GEOMETRIA \ GEOMETRIA EUCLIDEA \ GEOMETRIA DEL PIANO (1)

APPUNTI DI MATEMATICA GEOMETRIA \ GEOMETRIA EUCLIDEA \ GEOMETRIA DEL PIANO (1) GEOMETRIA \ GEOMETRIA EUCLIDEA \ GEOMETRIA DEL PIANO (1) Un ente (geometrico) è un oggetto studiato dalla geometria. Per descrivere gli enti vengono utilizzate delle definizioni. Una definizione è una

Dettagli

MATEMATICA Numeri; spazio e figure; dati, relazioni CLASSE PRIMA Scuola Primaria Competenze Specifiche Abilità Conoscenze

MATEMATICA Numeri; spazio e figure; dati, relazioni CLASSE PRIMA Scuola Primaria Competenze Specifiche Abilità Conoscenze MATEMATICA Numeri; spazio e figure; dati, relazioni CLASSE PRIMA Scuola Primaria L alunno si muove con sicurezza nel calcolo scritto e mentale con i numeri naturali entro il 20. Riconosce e rappresenta

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA MATEMATICA

SCUOLA PRIMARIA MATEMATICA SCUOLA PRIMARIA MATEMATICA TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA L alunno si muove con sicurezza nel calcolo scritto e mentale con i numeri naturali e sa valutare

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DEL DIPARTIMENTO DI MATEMATICA 2015/2016 Classi Prime

PROGRAMMAZIONE DEL DIPARTIMENTO DI MATEMATICA 2015/2016 Classi Prime PROGRAMMAZIONE DEL DIPARTIMENTO DI MATEMATICA 2015/2016 Classi Prime Metodi e strumenti Nelle lezioni in aula si farà uso: [] della lezione dialogata (utilizzata di norma, e che prevede lo sviluppo anche

Dettagli

PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE

PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE IRIS VERSARI - Cesano Maderno (MB) PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE Indirizzo: ISTITUTO TECNICO AMMINISTRAZIONE FINANZA MARKETING MATERIA: MATEMATICA APPLICATA ANNO

Dettagli

CURRICOLO MATEMATICA SCUOLA PRIMARIA

CURRICOLO MATEMATICA SCUOLA PRIMARIA CURRICOLO MATEMATICA SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA Traguardi per lo sviluppo delle competenze Sviluppare un atteggiamento positivo nei confronti della matematica. Obiettivi di apprendimento NUMERI Acquisire

Dettagli

AREA LOGICO-MATEMATICA

AREA LOGICO-MATEMATICA SCUOLA DELL INFANZIA AREA LOGICO-MATEMATICA TRAGUARDI SCUOLA DELL INFANZIA 3 ANNI 4 ANNI 5 ANNI NUCLEO: NUMERO E SPAZIO PREREQUISITI -Raggruppare e ordinare secondo criteri diversi, confrontare e valutare

Dettagli

PROGRAMMA SVOLTO DI MATEMATICA

PROGRAMMA SVOLTO DI MATEMATICA CLASSE: 2 Sezione: G A.S.: 2015/2016 Libro di testo: Matematica.bianco, volume 1, di Bergamini, Trifone Barozzi, edizioni Zanichelli. Libro di testo: Matematica.rosso, volume 2, di Bergamini, Trifone Barozzi,

Dettagli

Gruppo 1. Quesiti di Matematica. Non R RNon R

Gruppo 1. Quesiti di Matematica. Non R RNon R Gruppo 1 Il candidato deve rispondere ad almeno 3 quesiti di Matematica e ad almeno 1 quesito per ciascuna delle seguenti aree disciplinari: Biologia, Astronomia e Scienze della Terra, Chimica e Fisica.

Dettagli

PROGRAMMA DI SCIENZE MATEMATICHE,CHIM. FIS. E NATURALI. CLASSE I sez. E

PROGRAMMA DI SCIENZE MATEMATICHE,CHIM. FIS. E NATURALI. CLASSE I sez. E ISTITUTO COMPRENSIVO S.FARINA SASSARI Anno scolastico 2014/15 PROGRAMMA DI SCIENZE MATEMATICHE,CHIM. FIS. E NATURALI CLASSE I sez. E UNITA DI APPRENDIMENTO DI ARITMETICA Unità 1: Gli insiemi e i sistemi

Dettagli

IL NUMERO. PRIMO BIENNIO: 1a - 2a elementare COMPETENZE ABILITA' CONOSCENZE

IL NUMERO. PRIMO BIENNIO: 1a - 2a elementare COMPETENZE ABILITA' CONOSCENZE IL NUMERO PRIMO BIENNIO: 1a - 2a elementare Utilizzare i numeri naturali fino a 100 per contare e per eseguire operazioni aritmetiche di addizione e sottrazione, sia nel calcolo mentale che scritto. Raggruppare

Dettagli

Prof.ssa Raffaella De Rosa

Prof.ssa Raffaella De Rosa Prof.ssa Raffaella De Rosa Le conoscenze e le competenze matematiche a conclusione del triennio della scuola secondaria di II grado DEFICIT DI FORMAZIONE SCOLASTICA - DEFICIT DI FORMAZIONE MATEMATICA '

Dettagli

CURRICOLO MATEMATICA ABILITA COMPETENZE

CURRICOLO MATEMATICA ABILITA COMPETENZE CURRICOLO MATEMATICA 1) Operare con i numeri nel calcolo aritmetico e algebrico, scritto e mentale, anche con riferimento a contesti reali. Per riconoscere e risolvere problemi di vario genere, individuando

Dettagli

IL CURRICOLO DELLA SCUOLA PRIMARIA

IL CURRICOLO DELLA SCUOLA PRIMARIA Istituto Comprensivo di Mazzano IL CURRICOLO DELLA SCUOLA PRIMARIA MATEMATICA Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria L alunno si muove con sicurezza nel calcolo scritto

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA I.C. di CRESPELLANO PROGRAMMAZIONE ANNUALE MATEMATICA

SCUOLA PRIMARIA I.C. di CRESPELLANO PROGRAMMAZIONE ANNUALE MATEMATICA SCUOLA PRIMARIA I.C. di CRESPELLANO PROGRAMMAZIONE ANNUALE MATEMATICA ANNO SCOLASTICO:2015/2016 INSEGNANTI: Borghi M.Teresa, Tamburino Rosanna, Zangari Vincenzina TRAGUARDI DELLE COMPETENZE AL TERMINE

Dettagli

Indicatori Obiettivi di apprendimento Contenuti e attività Competenze

Indicatori Obiettivi di apprendimento Contenuti e attività Competenze MATEMATICA CLASSE I SCUOLA PRIMARIA ISTITUTO COMPRENSIVO EUGENIO MONTALE I NUMERI 1 i numeri negli aspetti ordinali e cardinali; il concetto di operazione come relazione tra i numeri; le strategie risolutive

Dettagli

DISCIPLINA: MATEMATICA SCUOLA PRIMARIA

DISCIPLINA: MATEMATICA SCUOLA PRIMARIA DISCIPLINA: MATEMATICA SCUOLA PRIMARIA Finalità: Dare strumenti per la descrizione scientifica del mondo per affrontare problemi utili nella vita quotidiana. Imparare a raccogliere dati ed interpretarli.

Dettagli

Conoscenze. L operazione di divisione (la divisione di due polinomi) - La divisibilità fra polinomi (la regola di Ruffini, il teorema. del resto.

Conoscenze. L operazione di divisione (la divisione di due polinomi) - La divisibilità fra polinomi (la regola di Ruffini, il teorema. del resto. Classe: TERZA (Liceo Artistico) Pagina 1 / 2 della Matematica La scomposizione dei polinomi in fattori primi L operazione di divisione (la divisione di due polinomi) - La divisibilità fra polinomi (la

Dettagli

Protocollo dei saperi imprescindibili Ordine di scuola: tecnico della grafica

Protocollo dei saperi imprescindibili Ordine di scuola: tecnico della grafica DISCIPLINA: MATEMATICA Protocollo dei saperi imprescindibili Ordine di scuola: tecnico della grafica RESPONSABILE: CAGNESCHI F. - IMPERATORE D. CLASSE/INDIRIZZO: prima tecnico della grafica calcolo numerico

Dettagli