08 ottobre online

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "08 ottobre 2013. online"

Transcript

1 08 ottobre 2013 Filca Cooperative, leader nel settore residenziale in Lombardia ( unità abitative consegnate in 279 Comuni) ha emesso nei giorni scorsi la prima tranche da 9 milioni di euro di un minibond che è andata in negoziazione sull ExtraMot Pro di Borsa Italiana (scarica qui il Comunicato di Filca). Il prestito obbligazionario (rating BBB+ assegnato da CRIF) paga una cedola fissa del 6,00% e ha una durata di 6 anni con struttura amortizing (rimborso progressivo del capitale dal terzo anno). Tra i sottoscrittori del bond si contano: Banca Popolare di Milano, il credito cooperativo (ICCREA BancaImpresa, CRA di Cantù BCC, BCC Alta Brianza di Alzate Brianza), Reale Mutua e Italiana Assicurazioni, società finanziarie e fondi legati alla AGCI (Associazione Generale Cooperative Italiane) e Zenit srg. E, visto il buon esito dell operazione è stata prevista la riapertura dell emissione fino al prossimo 30 novembre sgr. Il prestito obbligazionario è destinato a finanziare i progetti di investimento delle Cooperative Socie (CasaMiainLeasing e Fondo Acquisto Aree). Advisor di Filca Cooperative è stato ADB spa di Torino, Banca Akros (Gruppo Bpm) è stato arranger dell operazione, mentre a fornire il supporto legale è stato lo studio Simmons&Simmons.

2 08 ottobre 2013 Filca Coop: lancia minibond da 9 mln euro, tasso al 6% Filca Cooperative (rating solicited BBB+ assegnato da Crif) ha annunciato l'emissione di una prima tranche di Minibond per un importo di 9 milioni di euro. E' quanto si legge in una nota, secondo cui il prestito obbligazionario - quotato sul mercato ExtraMot Pro di Borsa Italiana, dov'e' consentita la negoziazione ai soli investitori professionali - prevede un tasso fisso pari al 6,00% e una durata di 6 anni con struttura amortizing (rimborso progressivo del capitale dal terzo anno). La protagonista dell'operazione, leader nel settore residenziale in Lombardia ( unita' abitative consegnate in 279 Comuni), fornisce alle cooperative associate le competenze professionali e i servizi specialistici necessari a realizzare un prodotto edilizio di elevata qualita'. Il ruolo di advisor e' stato svolto dalla societa' ADB S.p.A. di Torino; il compito di Banca Arranger e' stato affidato a Banca Akros (Gruppo Bpm), mentre a fornire il supporto legale e' stato lo studio Simmons & Simmons. Tra i sottoscrittori: Banca Popolare di Milano, in prima fila, il credito cooperativo (Iccrea BancaImpresa, Cra di Cantu' Bcc, Bcc Alta Brianza di Alzate Brianza), Reale Mutua e Italiana Assicurazioni, Societa' finanziarie e Fondi legati alla Agci (Associazione Generale Cooperative Italiane) e Zenit Sgr. "Gli investitori hanno dimostrato di apprezzare il percorso di innovazione intrapreso dalla nostra azienda e i risultati positivi conseguiti in 35 anni di impegno imprenditoriale - ha dichiarato il Presidente di Filca Cooperative, Giacomo Fumeo - Un attestato di fiducia particolarmente significativo, considerata la fase congiunturale difficile e complessa che il real estate sta attraversando". L'operazione, la seconda in Italia che coglie le opportunita' fornite dal Decreto Sviluppo 2012, rappresenta un importante segnale di fiducia al settore delle costruzioni.

3 08 ottobre 2013 Filca Coop: lancia minibond da 9 mln euro, tasso al 6% Filca Cooperative (rating solicited BBB+ assegnato da Crif) ha annunciato l'emissione di una prima tranche di Minibond per un importo di 9 milioni di euro. E' quanto si legge in una nota, secondo cui il prestito obbligazionario - quotato sul mercato ExtraMot Pro di Borsa Italiana, dov'e' consentita la negoziazione ai soli investitori professionali - prevede un tasso fisso pari al 6,00% e una durata di 6 anni con struttura amortizing (rimborso progressivo del capitale dal terzo anno). La protagonista dell'operazione, leader nel settore residenziale in Lombardia ( unita' abitative consegnate in 279 Comuni), fornisce alle cooperative associate le competenze professionali e i servizi specialistici necessari a realizzare un prodotto edilizio di elevata qualita'. Il ruolo di advisor e' stato svolto dalla societa' ADB S.p.A. di Torino; il compito di Banca Arranger e' stato affidato a Banca Akros (Gruppo Bpm), mentre a fornire il supporto legale e' stato lo studio Simmons & Simmons. Tra i sottoscrittori: Banca Popolare di Milano, in prima fila, il credito cooperativo (Iccrea BancaImpresa, Cra di Cantu' Bcc, Bcc Alta Brianza di Alzate Brianza), Reale Mutua e Italiana Assicurazioni, Societa' finanziarie e Fondi legati alla Agci (Associazione Generale Cooperative Italiane) e Zenit Sgr. "Gli investitori hanno dimostrato di apprezzare il percorso di innovazione intrapreso dalla nostra azienda e i risultati positivi conseguiti in 35 anni di impegno imprenditoriale - ha dichiarato il Presidente di Filca Cooperative, Giacomo Fumeo - Un attestato di fiducia particolarmente significativo, considerata la fase congiunturale difficile e complessa che il real estate sta attraversando". L'operazione, la seconda in Italia che coglie le opportunita' fornite dal Decreto Sviluppo 2012, rappresenta un importante segnale di fiducia al settore delle costruzioni.

4 07 ottobre 2013 Un minibond da 9 milioni per la bioedilizia Una prima tranche di minibond da 9 milioni di euro per sostenere il mercato del green building. A collocarli sul mercato dell ExtraMOT PRO è Filca Cooperative, cooperativa lombarda che opera nel settore residenziale, insieme ad ADB di Torino (advisor) e con il sostegno di Banca Akros (Gruppo BPM), che ha fatto da arranger. SOTTOSCRITTORI - Tra i sottoscrittori: Banca Popolare di Milano, il credito cooperativo (ICCREA BancaImpresa, CRA di Cantù BCC, BCC Alta Brianza di Alzate Brianza), Reale Mutua e Italiana Assicurazioni, società finanziarie e fondi legati alla AGCI (Associazione Generale Cooperative Italiane) e Zenit Sgr. FINANZIARE LA BIOEDILIZIA - Il prestito obbligazionario è destinato a finanziare i progetti di investimento delle Cooperative Socie (CasaMiainLeasing e Fondo Acquisto Aree), nell'ambito delle politiche di green building che hanno trovato concreta attuazione nella BIOCASA Filca, lo standard costruttivo in grado di garantire efficienza energetica e l'abbattimento dei costi di gestione dell'unità abitativa. «Quella di Filca Cooperative è la dimostrazione che le PMI possono trovare una valida forma di finanziamento attraverso l emissione dei minibond dichiaragian Enrico Plevna, Presidente di ADB (già advisor del minibond CAAR, primo in Italia) siamo sicuri che questo mercato abbia enormi potenzialità e possa rappresentare il punto di riferimento per emittenti con buoni fondamentali e piani di sviluppo ambiziosi».

5 07 ottobre 2013 Filca Cooperative lancia minibond a 6 anni da 9 mln euro Filca Cooperative ha collocato sul mercato la prima tranche di un minibond, per l'importo di 9 milioni di euro. Lo ha annunciato, in una nota, la stessa azienda edile lombarda, attiva nel settore residenziale. Il prestito obbligazionario, della durata di 6 anni, ha struttura 'amortizing', ovvero con rimborso progressivo del capitale, a partire dal terzo anno. Il bond, quotato sul mercato ExtraMot Pro di Borsa italiana, garantisce un tasso fisso del 6%. Advisor dell'operazione è la Adb di Torino, già advisor del minibond Caar di quest'estate, il primo mai emesso in Italia. Arranger è Banca Akros. Tra i sottoscrittori del bond, informa la nota, appaiono Bpm, Iccrea BancaImpresa, Cra di Cantù Bcc, Bcc Alta Brianza di Alzate Brianza, Reale Mutua e Italiana Assicurazioni, Zenit Sgr e società finanziarie e fondi legati all'associazione generale cooperative italiane.

6 07 ottobre 2013 Filca Cooperative lancia minibond a 6 anni da 9 mln euro Filca Cooperative ha collocato sul mercato la prima tranche di un minibond, per l'importo di 9 milioni di euro. Lo ha annunciato, in una nota, la stessa azienda edile lombarda, attiva nel settore residenziale. Il prestito obbligazionario, della durata di 6 anni, ha struttura 'amortizing', ovvero con rimborso progressivo del capitale, a partire dal terzo anno. Il bond, quotato sul mercato ExtraMot Pro di Borsa italiana, garantisce un tasso fisso del 6%. Advisor dell'operazione è la Adb di Torino, già advisor del minibond Caar di quest'estate, il primo mai emesso in Italia. Arranger è Banca Akros. Tra i sottoscrittori del bond, informa la nota, appaiono Bpm, Iccrea BancaImpresa, Cra di Cantù Bcc, Bcc Alta Brianza di Alzate Brianza, Reale Mutua e Italiana Assicurazioni, Zenit Sgr e società finanziarie e fondi legati all'associazione generale cooperative italiane.

7 07 ottobre 2013 Collocato secondo minibond italiano Dopo l'emissione di Caar a fine luglio è stata la volta di Filca Cooperative. Advisor di entrambe le emissioni la torinese Adb FILCA COLLOCA MINIBOND DA 9 MILIONI DI EURO A SEI ANNI- Filca Cooperative, società edile lombarda, attiva nel settore residenziale, ha collocato stamane sul mercato la prima tranche di un minibond, per 9 milioni di euro di controvalore. Il prestito obbligazionario, della durata di 6 anni, spiega una nota, ha una struttura amortizing, ossia prevede il rimborso progressivo del capitale, a partire dal terzo anno. Quotato sul mercato ExtraMot Pro di Borsa italiana, il bond (sottoscritto tra gli altri da Bpm, Iccrea BancaImpresa, Cra di Cantù Bcc, Bcc Alta Brianza di Alzate Brianza, Reale Mutua - Italiana Assicurazioni, Zenit Sgr ) garantisce un tasso fisso del 6% lordo annuo. Advisor dell operazione è la torinese Adb - Analisi dati borsa, mentre arranger è Banca Akros, gruppo Bpm. Adb, tra l altro socio di controllo di Fida - Finanza dati analisi, ha già ricoperto il ruolo di advisor per il minibond della torinese Caar da 3 milioni di euro a tasso fisso del 6,5% lanciato a fine luglio, il primo mai emesso in Italia, sottoscritto a suo tempo tra gli altri da Zenit Sgr,Unicasim, Banca Intermobiliare, Fondazione Cassa di Risparmio di Imola, Banca di credito cooperativo Pianfei e Rocca de Baldi, Sara assicurazioni e Iccrea Banca Impresa.

8 07 ottobre 2013 Filca Cooperative lancia un minibond La società edile lombarda ha collocato la prima tranche di un minibond, per l'importo di 9 milioni. Il bond, quotato sul mercato ExtraMot Pro di Borsa italiana, garantisce un tasso fisso del 6%. Filca Cooperative, società edile lombarda, attiva nel settore residenziale, ha collocato sul mercato la prima tranche di un minibond, per l'importo di 9 milioni di euro. Lo ha annunciato la stessa società in un comunicato. Si tratta di un prestito obbligazionario, della durata di 6 anni, con struttura 'amortizing', ovvero con rimborso progressivo del capitale, a partire dal terzo anno. Il bond è quotato sul mercato ExtraMot Pro di Borsa italiana e garantisce un tasso fisso del 6%. Advisor dell'operazione è la Adb di Torino, già advisor del minibond Caar di quest'estate, il primo mai emesso in Italia, mentre l'arranger è Banca Akros. Tra i sottoscrittori del bond, informa la nota, appaiono Bpm, Iccrea BancaImpresa, Cra di Cantù Bcc, Bcc Alta Brianza di Alzate Brianza, Reale Mutua e Italiana Assicurazioni, Zenit Sgr e società finanziarie e fondi legati all'associazione generale cooperative italiane.

9 07 ottobre 2013 Filca Cooperative, società edile lombarda, attiva nel settore residenziale, ha collocato stamane sul mercato la prima tranche di un minibond, per 9 milioni di euro di controvalore. Il prestito obbligazionario, della durata di 6 anni, spiega una nota, ha una struttura amortizing, ossia prevede il rimborso progressivo del capitale, a partire dal terzo anno. Quotato sul mercato ExtraMot Pro di Borsa italiana, il bond (sottoscritto tra gli altri da Bpm, Iccrea BancaImpresa, Cra di Cantù Bcc, Bcc Alta Brianza di Alzate Brianza, Reale Mutua - Italiana Assicurazioni, Zenit Sgr ) garantisce un tasso fisso del 6% lordo annuo. Advisor dell operazione è la torinese Adb - Analisi dati borsa, mentre arranger è Banca Akros, gruppo Bpm. Adb, tra l altro socio di controllo di Fida - Finanza dati analisi, ha già ricoperto il ruolo di advisor per il minibond della torinese Caar da 3 milioni di euro a tasso fisso del 6,5% lanciato a fine luglio, il primo mai emesso in Italia, sottoscritto a suo tempo tra gli altri da Zenit Sgr, Unicasim,Banca Intermobiliare, Fondazione Cassa di Risparmio di Imola, Banca di credito cooperativo Pianfei e Rocca de Baldi, Sara assicurazioni e Iccrea Banca Impresa. (l.s.)

10 07 ottobre 2013 Filca Cooperative lancia minibond a 6 anni da 9 mln euro MILANO, 7 ottobre (Reuters) - Filca Cooperative ha collocato sul mercato la prima tranche di un minibond, per l'importo di 9 milioni di euro. Lo ha annunciato, in una nota, la stessa azienda edile lombarda, attiva nel settore residenziale. Il prestito obbligazionario, della durata di 6 anni, ha struttura 'amortizing', ovvero con rimborso progressivo del capitale, a partire dal terzo anno. Il bond, quotato sul mercato ExtraMot Pro di Borsa italiana, garantisce un tasso fisso del 6%. Advisor dell'operazione è la Adb di Torino, già advisor del minibond Caar di quest'estate, il primo mai emesso in Italia. Arranger è Banca Akros. Tra i sottoscrittori del bond, informa la nota, appaiono Bpm, Iccrea BancaImpresa, Cra di Cantù Bcc, Bcc Alta Brianza di Alzate Brianza, Reale Mutua e Italiana Assicurazioni, Zenit Sgr e società finanziarie e fondi legati all'associazione generale cooperative italiane.

11 05 ottobre 2013 Il primo minibond delle cooperative targato Filca (f. sav.) Le imprese edili? si sa? hanno pagato il conto più salato della Grande Crisi. Anche per la difficoltà di ottenere credito da parte delle banche. Direte: la domanda abitativa sul mercato libero cresce sempre meno con i redditi al palo e prospettive di accumulo molto risicate (leggi i giovani). Ergo: difficile trovare da parte degli istituti di credito progetti finanziariamente sostenibili. Stavolta la formula è diversa e attinge a piene mani alla normativa Sviluppo che ha equiparato la disciplina fiscale tra società quotate e non quotate sulle emissioni obbligazionarie di taglia mini. Filca, il colosso lombardo delle cooperative edili, ha deciso di finanziarsi così dopo una prima tranche da nove milioni di euro e si appresta a fare il bis per un importo analogo. Il prestito? quotato sul mercato Extramot di Borsa Italiana? prevede un tasso fisso lordo del 6% e durata di sei anni. Precisiamo: il rating è BBB+ assegnato da Crif (per cui qualche rischio c?è) eppure hanno deciso di crederci la Banca Popolare di Milano, Reale Mutua e Italiana Assicurazioni e una sgr come Zenit. Con i soldi raccolti verranno realizzati 126 alloggi in Lombardia con la formula del rogito differito (dopo 3-5 anni) in cui l?acquirente versa una prima tranche pari a circa il 6-9% del valore dell?immobile e in attesa del rogito paga un canone di locazione che sarà scalato (al 60%) in vista del mutuo.

12 04 ottobre 2013 Filca Coop. lancia minibond da 9 milioni di euro Filca Cooperative ha emesso una prima tranche di mini bond per un importo di 9 milioni di euro. Lo apprende il Sole 24 Ore Radiocor da fonti vicine al dossier, le quali hanno riferito che l'emittente ha avuto un 'rating solicited' di BBB+ da parte di CRIF. Si tratta della seconda operazione in Italia che coglie le opportunità previste dal Decreto Sviluppo Il prestito obbligazionario, che sarà quotato al mercato extramot Pro di Borsa Italiana prevede un tasso fisso pari al 6% e una durata di 6 anni con una struttura amortizing. Filca Cooperative, leader nel settore residenziale in Lombardia (16400 unità abitative consegnate in 279 Comuni) si è avvalsa nel ruolo di advisor della società Adb di Torino e nel ruolo di banca arranger di Banca Akros (BPM). Il supporto legale è stato ricoperto dallo Studio Simmons & Simmons. Tra i sottoscrittori del mini bond ci sono Banca Popolare di Milano, Credito Cooperativo (Iccrea BancaImpresa, Cra di Cantù Bcc, Bcc Alta Brianza di Alzate Brianza), Reale Mutua e Italiana Assicurazioni, società finanziarie e fondi legati alla Associazione Generale Cooperative Italiane (Agci) e Zenit Sgr. Il prestito obbligazionario, che rappresenta un segnale di fiducia al settore delle costruzioni, è destinato a finanziare i progetti di investimento delle Cooperative Socie (CasaMia in Leasing e Fondo Acquisto Aree) nell'ambito delle politiche di green building che hanno trovato concreta attuazione nella Biocasa Filca. L'emittente, visto il buon esito dell'operazione, ha previsto la riapertura dell'emissione del minibond fino al 30 novembre 2013 per soddisfare la domanda di nuovi investitori.

13 04 ottobre 2013 FILCA COOP: LANCIA MINIBOND DA 9 MILIONI DI EURO Successo emissione spinge a riapertura fino al 30 novembre (Il Sole 24 Ore Radiocor) Milano, 02 ott - Filca Cooperative ha emesso una prima tranche di mini bond per un importo di 9 milioni di euro. Lo apprende il Sole 24 Ore Radiocor da fonti vicine al dossier, le quali hanno riferito che l'emittente ha avuto un 'rating solicited' di Bbb + da parte di Crif. Si tratta della seconda operazione in Italia che coglie le opportunita' previste dal Decreto Sviluppo Il prestito obbligazionario, che sara' quotato al mercato extramot Pro di Borsa Italiana prevede un tasso fisso pari al 6% e una durata di 6 anni con una struttura amortizing. Filca Cooperative, leader nel settore residenziale in Lombardia (16400 unita' abitative consegnate in 279 Comuni) si e' avvalsa nel ruolo di advisor della societa' Adb di Torino e nel ruolo di banca arranger di Banca Akros (BPM). Il supporto legale e' stato ricoperto dallo Studio Simmons & Simmons. Tra i sottoscrittori del mini bond ci sono Banca Popolare di Milano, Credito Cooperativo (Iccrea BancaImpresa, Cra di Cantu' Bcc, Bcc Alta Brianza di Alzate Brianza), Reale Mutua e Italiana Assicurazioni, societa' finanziarie e fondi legati alla Associazione Generale Cooperative Italiane (Agci) e Zenit Sgr. Il prestito obbligazionario, che rappresenta un segnale di fiducia al settore delle costruzioni, e' destinato a finanziarie i progetti di investimento delle Cooperative Socie (CasaMia in Leasing e Fondo Acquisto Aree) nell'ambito delle politiche di green building che hanno trovato concreta attuazione nella Biocasa Filca. L'emittente, visto il buon esito dell'operazione ha previsto la riapertura dell'emissione del minibond fino al 30 novembre 2013 per soddisfare la domanda di nuovi investitori.

14 04 ottobre 2013 Minibond da 9 milioni per Filca cooperative Filca Cooperative ha emesso una tranche di mini bond per un importo di 9 milioni di euro. L'emittente ha ricevuto un rating solicited di Bbb+ da parte di Crif. Si tratta della seconda operazione in Italia che coglie le opportunità previste dal Decreto Sviluppo Il prestito obbligazionario, che sarà quotato al mercato extramot Pro di Borsa Italiana prevede un tasso fisso pari al 6% e una durata di 6 anni con una struttura amortizing. (rimborso del capitale dal terzo anno). Filca Cooperative unità abitative consegnate in 279 Comuni lombardi - si é avvalsa nel ruolo di advisor della società Adb di Torino e nel ruolo di banca arranger di Banca Akros (BPM). Il supporto legale é stato ricoperto dallo Studio Simmons & Simmons. Tra i sottoscrittori del mini bond ci sono Banca Popolare di Milano, Credito Cooperativo (Iccrea BancaImpresa, Cra di Cantù Bcc, Bcc Alta Brianza di Alzate Brianza), Reale Mutua e Italiana Assicurazioni, società finanziarie e fondi legati alla Agci (Associazione generale cooperative italiane) e Zenit Sgr. «Il prestito obbligazionario - si legge nel comunicato dell'azieda - è destinato a finanziare i progetti di investimento delle cooperative socie (CasaMiainLeasing e Fondo Acquisto Aree), nell'ambito delle politiche di green building che hanno trovato concreta attuazione nella Biocasa Filca, lo standard costruttivo in grado di garantire un'altissima efficienza energetica, l'abbattimento dei costi di gestione dell'unità abitativa. Visto il buon esito dell'operazione è stata prevista la riapertura dell'emissione fino al 30 novembre 2013, per consentire a nuovi investitori di avvalersi di questa opportunità».

15 02 ottobre 2013 Filca Coop: lancia minibond da 9 milioni di euro Successo emissione spinge a riapertura fino al 30 novembre (Il Sole 24 Ore Radiocor) - Milano, 02 ott - Filca Cooperative ha emesso una prima tranche di mini bond per un importo di 9 milioni di euro. Lo apprende il Sole 24 Ore Radiocor da fonti vicine al dossier, le quali hanno riferito che l'emittente ha avuto un 'rating solicited' di Bbb + da parte di Crif. Si tratta della seconda operazione in Italia che coglie le opportunita' previste dal Decreto Sviluppo Il prestito obbligazionario, che sara' quotato al mercato extramot Pro di Borsa Italiana prevede un tasso fisso pari al 6% e una durata di 6 anni con una struttura amortizing. Filca Cooperative, leader nel settore residenziale in Lombardia (16400 unita' abitative consegnate in 279 Comuni) si e' avvalsa nel ruolo di advisor della societa' Adb di Torino e nel ruolo di banca arranger di Banca Akros (BPM). Il supporto legale e' stato ricoperto dallo Studio Simmons & Simmons. Tra i sottoscrittori del mini bond ci sono Banca Popolare di Milano, Credito Cooperativo (Iccrea BancaImpresa, Cra di Cantu' Bcc, Bcc Alta Brianza di Alzate Brianza), Reale Mutua e Italiana Assicurazioni, societa' finanziarie e fondi legati alla Associazione Generale Cooperative Italiane (Agci) e Zenit Sgr. Il prestito obbligazionario, che rappresenta un segnale di fiducia al settore delle costruzioni, e' destinato a finanziarie i progetti di investimento delle Cooperative Socie (CasaMia in Leasing e Fondo Acquisto Aree) nell'ambito delle politiche di green building che hanno trovato concreta attuazione nella Biocasa Filca. L'emittente, visto il buon esito dell'operazione ha previsto la riapertura dell'emissione del minibond fino al 30 novembre 2013 per soddisfare la domanda di nuovi investitori.

16 02 ottobre 2013 FILCA COOP: LANCIA MINIBOND DA 9 MILIONI DI EURO Successo emissione spinge a riapertura fino al 30 novembre (Il Sole 24 Ore Radiocor) - Milano, 02 ott - Filca Cooperative ha emesso una prima tranche di mini bond per un importo di 9 milioni di euro. Lo apprende il Sole 24 Ore Radiocor da fonti vicine al dossier, le quali hanno riferito che l'emittente ha avuto un 'rating solicited' di Bbb + da parte di Crif. Si tratta della seconda operazione in Italia che coglie le opportunita' previste dal Decreto Sviluppo Il prestito obbligazionario, che sara' quotato al mercato extramot Pro di Borsa Italiana prevede un tasso fisso pari al 6% e una durata di 6 anni con una struttura amortizing. Filca Cooperative, leader nel settore residenziale in Lombardia (16400 unita' abitative consegnate in 279 Comuni) si e' avvalsa nel ruolo di advisor della societa' Adb di Torino e nel ruolo di banca arranger di Banca Akros (BPM). Il supporto legale e' stato ricoperto dallo Studio Simmons & Simmons. Tra i sottoscrittori del mini bond ci sono Banca Popolare di Milano, Credito Cooperativo (Iccrea BancaImpresa, Cra di Cantu' Bcc, Bcc Alta Brianza di Alzate Brianza), Reale Mutua e Italiana Assicurazioni, societa' finanziarie e fondi legati alla Associazione Generale Cooperative Italiane (Agci) e Zenit Sgr. Il prestito obbligazionario, che rappresenta un segnale di fiducia al settore delle costruzioni, e' destinato a finanziarie i progetti di investimento delle Cooperative Socie (CasaMia in Leasing e Fondo Acquisto Aree) nell'ambito delle politiche di green building che hanno trovato concreta attuazione nella Biocasa Filca. L'emittente, visto il buon esito dell'operazione ha previsto la riapertura dell'emissione del minibond fino al 30 novembre 2013 per soddisfare la domanda di nuovi investitori.

Acquisto della casa «a rogito differito»: la formula di Filca finanziata con i mini-bond

Acquisto della casa «a rogito differito»: la formula di Filca finanziata con i mini-bond 04 novembre 2013 Acquisto della casa «a rogito differito»: la formula di Filca finanziata con i mini-bond Le formule di acquisto "alternative", nelle diverse varianti e modalità, puntano tutte a superare

Dettagli

Analisi e valutazione del rischio di credito delle obbligazioni corporate

Analisi e valutazione del rischio di credito delle obbligazioni corporate Analisi e valutazione del rischio di credito delle obbligazioni corporate MiniBond e Rischi di Credito Mario Bottero MiniBond Specialist Milano, 11 Giugno 2014 Analisi e valutazione del rischio di credito

Dettagli

MINI BOND Un nuovo strumento per finanziare la crescita delle Aziende

MINI BOND Un nuovo strumento per finanziare la crescita delle Aziende MINI BOND Un nuovo strumento per finanziare la crescita delle Aziende LO SCENARIO MINI BOND Il Decreto Sviluppo ed il Decreto Sviluppo bis del 2012, hanno introdotto importanti novità a favore delle società

Dettagli

Fondo Zenit Minibond. Fondo Minibond. La finanza italiana al servizio dell economia italiana

Fondo Zenit Minibond. Fondo Minibond. La finanza italiana al servizio dell economia italiana Fondo Minibond Fondo Zenit Minibond Fondo obbligazionario per investire nello sviluppo delle PMI italiane La finanza italiana al servizio dell economia italiana -Zenit SGR, i nostri valori INDIPENDENTI

Dettagli

MINI BOND NUOVA FINANZA ALLE IMPRESE

MINI BOND NUOVA FINANZA ALLE IMPRESE 2 Indice Background Il Decreto Sviluppo 2012 ha introdotto una serie di provvedimenti studiati su misura per le PMI non quotate: Cambiali Finanziarie : strumento di funding a breve termine; MiniBond (obbligazioni)

Dettagli

I MiniBond come nuovo strumento di finanziamento alle imprese

I MiniBond come nuovo strumento di finanziamento alle imprese I MiniBond come nuovo strumento di finanziamento alle imprese Cuneo - 25 Novembre 2014 ADB Analisi Dati Borsa SpA Consulenza di Investimento Clienti Analisi Dati Borsa SpA è una società di consulenza in

Dettagli

Focus sulla finanza della PMI: Linee guida per una corretta strutturazione della provvista Confindustria Genova, 13 giugno 2013

Focus sulla finanza della PMI: Linee guida per una corretta strutturazione della provvista Confindustria Genova, 13 giugno 2013 Focus sulla finanza della PMI: Linee guida per una corretta strutturazione della provvista Confindustria Genova, 13 giugno 2013 Leonardo Frigiolini - AD Unicasim SpA Piazza De Ferrari, 2 - Genova info@unicasim.it

Dettagli

MINIBOND: NUOVA FINANZA PER LE PMI

MINIBOND: NUOVA FINANZA PER LE PMI MINIBOND: NUOVA FINANZA PER LE PMI A cura della Dott.ssa Paola D'Angelo Manager, BP&A Finance and Business Consulting E-mail: paoladangelo@bpeassociati.it Ufficio: +39.0734.281411 Mobile: +39.393.1706394

Dettagli

Le recenti crisi hanno evidenziato alcune debolezze nella struttura finanziaria delle imprese italiane

Le recenti crisi hanno evidenziato alcune debolezze nella struttura finanziaria delle imprese italiane www.fabfinance.eu Le recenti crisi hanno evidenziato alcune debolezze nella struttura finanziaria delle imprese italiane Andamento della capacità delle imprese di autofinanziamento (valori percentuali)*

Dettagli

NUOVI STRUMENTI E IL RUOLO DEL DOTTORE COMMERCIALISTA A SUPPORTO DELLE IMPRESE

NUOVI STRUMENTI E IL RUOLO DEL DOTTORE COMMERCIALISTA A SUPPORTO DELLE IMPRESE S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO La disintermediazione del credito alle imprese NUOVI STRUMENTI E IL RUOLO DEL DOTTORE COMMERCIALISTA A SUPPORTO DELLE IMPRESE ANDREA CROVETTO C.E.O. Epic

Dettagli

Immobiliare: Filca Coop, il mutuo e' piu' facile se la casa e' green

Immobiliare: Filca Coop, il mutuo e' piu' facile se la casa e' green 28 novembre Online Immobiliare: Filca Coop, il mutuo e' piu' facile se la casa e' green Milano, 28 nov - Acquistare una casa ''green'' ovvero a basso consumo energetico, e' piu' facile dal punto di vista

Dettagli

Pillole Informative. I minibond La novità normativa

Pillole Informative. I minibond La novità normativa Pillole Informative I minibond La novità normativa I minibond. La novità normativa Il decreto Destinazione Italia, completa il percorso del Decreto Sviluppo sul tema degli strumenti finanziari a favore

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA

CONDIZIONI DEFINITIVE NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA CONDIZIONI DEFINITIVE relative alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA "B.C.C. DI FORNACETTE OBBLIGAZIONI A TASSO VARIABILE" Emissione n. 202 B.C.C. FORNACETTE 2008/2011 Euribor 6 mesi ISIN IT0004379480 Le

Dettagli

CASSA RURALE ED ARTIGIANA DI CANTÙ Banca di Credito Cooperativo Società Cooperativa CONDIZIONI DEFINITIVE

CASSA RURALE ED ARTIGIANA DI CANTÙ Banca di Credito Cooperativo Società Cooperativa CONDIZIONI DEFINITIVE in qualità di Emittente Sede legale in Cantù, Corso Unità d Italia 11 Iscritta all Albo delle Banche al n. 719 (Cod. ABI 08430), all Albo delle Cooperative al n. A165516, al Registro delle Imprese di Como

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA

CONDIZIONI DEFINITIVE NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA CONDIZIONI DEFINITIVE relative alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA "B.C.C. DI FORNACETTE OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO" Emissione n. 226 B.C.C. FORNACETTE 2009/2012 T.F. 2,90% ISIN IT0004485964 Le presenti

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA

CONDIZIONI DEFINITIVE NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA "B.C.C. DI FORNACETTE OBBLIGAZIONI A TASSO VARIABILE" Emissione n. 182 B.C.C. FORNACETTE 2007/2010 Euribor 6 mesi + 25 p.b. ISIN IT0004218829 Le

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA Banca Centropadana Credito Cooperativo Tasso Fisso

CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA Banca Centropadana Credito Cooperativo Tasso Fisso MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE Banca Centropadana Credito Cooperativo in qualità di Emittente e di Responsabile del collocamento CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA Banca Centropadana

Dettagli

In I t n roduz u i z o i ne n e ai MINI BOND

In I t n roduz u i z o i ne n e ai MINI BOND Introduzione ai MINI BOND AGENDA Mini bond: una nuova opportunità per le imprese Mini bond: inquadramento normativo, definizione, caratteristiche e beneficiari Motivazioni all emissione Vantaggi e svantaggi

Dettagli

Nuovi strumenti di finanziamento per le imprese. Le novità del Decreto Sviluppo

Nuovi strumenti di finanziamento per le imprese. Le novità del Decreto Sviluppo S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Nuovi strumenti di finanziamento per le imprese Le novità del Decreto Sviluppo Marco Capra 7 dicembre 2012 Confindustria Alto Milanese Legnano Le novità del

Dettagli

Mini bond: alternativa alla crisi. Blasio & Partners Avvocati

Mini bond: alternativa alla crisi. Blasio & Partners Avvocati Mini bond: alternativa alla crisi delle PMI Il mercato italiano La dipendenza del tessuto produttivo italiano dal sistema bancario è significativamente più alta rispetto agli altri paesi europei, tanto

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA Banca Centropadana Credito Cooperativo Step Up / Step Up Amotizing

CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA Banca Centropadana Credito Cooperativo Step Up / Step Up Amotizing MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE Banca Centropadana Credito Cooperativo in qualità di Emittente e di Responsabile del collocamento CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA Banca Centropadana

Dettagli

Minibond: un'opportunità 1 per le imprese in crescita

Minibond: un'opportunità 1 per le imprese in crescita Minibond: un'opportunità 1 per le imprese in crescita Mercanti (Mercanti Dorio e Ass.): grazie alle loro caratteristiche e ai benefìci fiscali connessi, rappresentano un'interessante forma di finanziamento

Dettagli

Indagine sugli strumenti fiscali e finanziari a sostegno della crescita

Indagine sugli strumenti fiscali e finanziari a sostegno della crescita Indagine sugli strumenti fiscali e finanziari a sostegno della crescita Camera dei Deputati VI Commissione Finanze Audizione del Direttore Generale Pianificazione, Immobiliare e Diversificate Gruppo Unipol

Dettagli

Fondo Progetto MiniBond Italia

Fondo Progetto MiniBond Italia Workshop Gli investitori incontrano le imprese --- Giovanni Scrofani Responsabile Fondo Mini-Bond Meeting 15 dicembre 2014 Chi siamo Zenit SGR - Promotore e gestore Zenit SGR è una Società di Gestione

Dettagli

Ruolo e impatto dei Mini-bond sulla gestione finanziaria delle imprese

Ruolo e impatto dei Mini-bond sulla gestione finanziaria delle imprese Milano 18 dicembre 2013 Mini-bond Meeting Ruolo e impatto dei Mini-bond sulla gestione finanziaria delle imprese Giancarlo Giudici Politecnico di Milano School of Management giancarlo.giudici@polimi.it

Dettagli

Mini-bond: nuove opportunità di finanziamento per le imprese. Roberto Calugi. Consorzio Camerale per il credito e la finanza

Mini-bond: nuove opportunità di finanziamento per le imprese. Roberto Calugi. Consorzio Camerale per il credito e la finanza Mini-bond: nuove opportunità di finanziamento per le imprese Roberto Calugi Consorzio Camerale per il credito e la finanza Camera di Commercio di Bergamo 9 aprile 2014 Il mercato del credito Prestiti bancari

Dettagli

REGOLAMENTO DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO. CASSA RURALE ALTA VALDISOLE E PEJO Banca di Credito Cooperativo. Serie 207 TASSO FISSO 2,75%

REGOLAMENTO DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO. CASSA RURALE ALTA VALDISOLE E PEJO Banca di Credito Cooperativo. Serie 207 TASSO FISSO 2,75% REGOLAMENTO DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO CASSA RURALE ALTA VALDISOLE E PEJO Banca di Credito Cooperativo Serie 207 TASSO FISSO 2,75% 16/08/2012 16/02/2015 Codice ISIN: IT0004845639 Art. 1 - Importo e taglio

Dettagli

"CASSA DI RISPARMIO DI ALESSANDRIA S.p.A. OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO" Cassa di Risparmio di Alessandria 4 Febbraio 2008/2012

CASSA DI RISPARMIO DI ALESSANDRIA S.p.A. OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO Cassa di Risparmio di Alessandria 4 Febbraio 2008/2012 CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA/PROGRAMMA SUL PROGRAMMA "CASSA DI RISPARMIO DI ALESSANDRIA S.p.A. OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO" Cassa di Risparmio di Alessandria 4 Febbraio 2008/2012 Tasso Fisso

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA

CONDIZIONI DEFINITIVE NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA CONDIZIONI DEFINITIVE relative alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA "B.C.C. DI FORNACETTE OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO" Emissione n. 276 B.C.C. FORNACETTE 2011/2013 T.F. 3,43% ISIN IT0004690530 Le presenti

Dettagli

REGOLAMENTO DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO. CASSA RURALE ALTA VALDISOLE E PEJO Banca di Credito Cooperativo. Serie 201 ZERO COUPON 01/12/2011 01/12/2014

REGOLAMENTO DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO. CASSA RURALE ALTA VALDISOLE E PEJO Banca di Credito Cooperativo. Serie 201 ZERO COUPON 01/12/2011 01/12/2014 REGOLAMENTO DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO CASSA RURALE ALTA VALDISOLE E PEJO Banca di Credito Cooperativo Serie 201 ZERO COUPON 01/12/2011 01/12/2014 Codice ISIN: IT0004780935 Art. 1 - Importo e taglio

Dettagli

BANCA DELLA MARCA. CREDITO COOPERATIVO SOCIETÀ COOPERATIVA in qualità di Emittente

BANCA DELLA MARCA. CREDITO COOPERATIVO SOCIETÀ COOPERATIVA in qualità di Emittente BANCA DELLA MARCA CREDITO COOPERATIVO SOCIETÀ COOPERATIVA in qualità di Emittente REGOLAMENTO DI EMISSIONE DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO BANCA DELLA MARCA CREDITO COOPERATIVO 2007/2009 TF 4,5% 106^ EMISSIONE

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE Sede Legale in Corso San Giorgio, 36 64100 Teramo Iscritta all Albo delle Banche al n. 5174 Capitale Sociale Euro 26.000.000,00 i.v. N.ro iscrizione nel Registro delle Imprese di Teramo 00075100677 CONDIZIONI

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE Credito Cooperativo ravennate e imolese Soc. Coop. Sede e Direzione Generale: Piazza della Libertà,14 48018 Faenza (RA) Iscritta all Albo delle Banche al n. 5387 Codice ABI: 8542-3 Capitale sociale Euro

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO PER LE EMISSIONI OBBLIGAZIONARIE C.D. PLAIN VANILLA

PROSPETTO SEMPLIFICATO PER LE EMISSIONI OBBLIGAZIONARIE C.D. PLAIN VANILLA Cassa Rurale ed Artigiana di Treviso Credito Cooperativo Sede legale : Via Monte Santo, 6A 31036 Villanova di Istrana (TV) Sede amministrativa : Via del Mutton, 8 31036 Ospedaletto d Istrana (TV) Telefono

Dettagli

ACCESSO A NUOVA FINANZA PER LE IMPRESE

ACCESSO A NUOVA FINANZA PER LE IMPRESE MINI BOND ACCESSO A NUOVA FINANZA PER LE IMPRESE CONTESTO DI RIFERIMENTO Nelle imprese italiane sono sovente riscontrabili bassi livelli di patrimonializzazione. Questo fenomeno porta quasi sempre a una

Dettagli

INTERVENTI E INIZIATIVE DELLA CAMERA DI COMMERCIO

INTERVENTI E INIZIATIVE DELLA CAMERA DI COMMERCIO Finanza agevolata, bandi, credito d'imposta INTERVENTI E INIZIATIVE DELLA CAMERA DI COMMERCIO Castellanza, LIUC - Università Cattaneo 2 ottobre 2014 INTERVENTI E INIZIATIVE DELLA CAMERA DI COMMERCIO PRINCIPI:

Dettagli

Opportunità di finanziare lo sviluppo con i mini-bond. Sergio Ferrarini e Stefano Visalli

Opportunità di finanziare lo sviluppo con i mini-bond. Sergio Ferrarini e Stefano Visalli Opportunità di finanziare lo sviluppo con i mini-bond Sergio Ferrarini e Stefano Visalli Lucca, 24 aprile 2014 Agenda 1 Opportunità di finanziarsi in minibond attraverso Epic 2 Come funziona? Una dimostrazione

Dettagli

VIVERACQUA HYDROBOND

VIVERACQUA HYDROBOND VIVERACQUA HYDROBOND Premessa 2 La seguente presentazione illustra l'operazione di finanziamento Viveracqua Hydrobond (l "Operazione") realizzata per società operanti nel settore idrico integrato ("SII")

Dettagli

Agenda. "MINI GREEN BOND" in Italia, un nuovo canale di finanziamento. 1. Il Credito alle Imprese ed il Funding Gap

Agenda. MINI GREEN BOND in Italia, un nuovo canale di finanziamento. 1. Il Credito alle Imprese ed il Funding Gap "MINI GREEN BOND" in Italia, un nuovo canale di finanziamento Eugenio de Blasio Milano, 9 maggio 2014 Agenda 1. Il Credito alle Imprese ed il Funding Gap 2. I Mini Bond ed il segmento ExtraMOT PRO: un

Dettagli

BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI CARATE BRIANZA in qualità di Emittente

BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI CARATE BRIANZA in qualità di Emittente MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI CARATE BRIANZA in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI CARATE

Dettagli

1. - FATTORI DI RISCHIO

1. - FATTORI DI RISCHIO CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUI PRESTITI OBBLIGAZIONARI RICONDUCIBILI ALLA TIPOLOGIA TITOLI A TASSO FISSO BPSA TASSO FISSO 30/01/2007 30/01/2010 Codice ISIN IT0004176480 Le presenti Condizioni

Dettagli

BANCA POPOLARE DI NOVARA S.p.A.

BANCA POPOLARE DI NOVARA S.p.A. BANCA POPOLARE DI NOVARA S.p.A. CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA/PROGRAMMA SUL PROGRAMMA " BANCA POPOLARE DI NOVARA S.P.A. OBBLIGAZIONI STEP-UP" Prestito Obbligazionario BANCA POPOLARE DI NOVARA

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. UBI Banca presenta il Social Bond. UBI Comunità per la Comunità di Sant Egidio

COMUNICATO STAMPA. UBI Banca presenta il Social Bond. UBI Comunità per la Comunità di Sant Egidio COMUNICATO STAMPA UBI Banca presenta il Social Bond UBI Comunità per la Comunità di Sant Egidio Lo 0,50% del valore nominale delle obbligazioni sottoscritte sarà devoluto a titolo di liberalità per sostenere

Dettagli

CASSA RURALE ED ARTIGIANA DI CANTÙ Banca di Credito Cooperativo Società Cooperativa CONDIZIONI DEFINITIVE

CASSA RURALE ED ARTIGIANA DI CANTÙ Banca di Credito Cooperativo Società Cooperativa CONDIZIONI DEFINITIVE in qualità di Emittente Sede legale in Cantù, Corso Unità d Italia 11 Iscritta all Albo delle Banche al n. 719 (Cod. ABI 08430), all Albo delle Cooperative al n. A165516, al Registro delle Imprese di Como

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE CONDIZIONI DEFINITIVE BANCA AGRICOLA POPOLARE DI RAGUSA Società Cooperativa per Azioni CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA "BANCA AGRICOLA POPOLARE DI RAGUSA OBBLIGAZIONI A TASSO

Dettagli

CASSA RURALE ALTA VALDISOLE E PEJO Banca di Credito Cooperativo. Serie 205 TASSO VARIABILE con FLOOR 03/05/2012 03/05/2017. Codice ISIN: IT0004838386

CASSA RURALE ALTA VALDISOLE E PEJO Banca di Credito Cooperativo. Serie 205 TASSO VARIABILE con FLOOR 03/05/2012 03/05/2017. Codice ISIN: IT0004838386 REGOLAMENTO DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO CASSA RURALE ALTA VALDISOLE E PEJO Banca di Credito Cooperativo Serie 205 TASSO VARIABILE con FLOOR 03/05/2012 03/05/2017 Codice ISIN: IT0004838386 Il presente

Dettagli

Cartolarizzazioni di immobili e crediti. Luca Buccoliero Marco Meneguzzo Università Bocconi Milano

Cartolarizzazioni di immobili e crediti. Luca Buccoliero Marco Meneguzzo Università Bocconi Milano Cartolarizzazioni di immobili e crediti Cartolarizzazione Consiste in un operazione di conversione di assets di bilancio in titoli: consente di convertire parte delle proprie attività in titoli con la

Dettagli

SCHEDA PRODOTTO TASSI/CEDOLE. Semestrale, al 01 maggio e 01 novembre sino al 01/11/2021 incluso. PREZZO/QUOTAZIONE

SCHEDA PRODOTTO TASSI/CEDOLE. Semestrale, al 01 maggio e 01 novembre sino al 01/11/2021 incluso. PREZZO/QUOTAZIONE Emittente Rating Emittente Denominazione delle Obbligazioni Codice ISIN Grado di Subordinazione del Prestito Autorizzazione all emissione Ammontare totale del prestito Valore Nominale e Taglio Minimo Periodo

Dettagli

GLI ASPETTI FISCALI DEI MINI BOND E DELLE CAMBIALI FINANZIARIE

GLI ASPETTI FISCALI DEI MINI BOND E DELLE CAMBIALI FINANZIARIE Bologna, 19 giugno 2014 GLI ASPETTI FISCALI DEI MINI BOND E DELLE CAMBIALI FINANZIARIE a cura di R. Bigi Principali riferimenti normativi e di prassi Art. 32 del Decreto-legge 22 giugno 2012, n. 83 (c.d.

Dettagli

I MINIBOND NUOVI STRUMENTI FINANZIARI PER LO SVILUPPO DELLE PMI

I MINIBOND NUOVI STRUMENTI FINANZIARI PER LO SVILUPPO DELLE PMI I MINIBOND NUOVI STRUMENTI FINANZIARI PER LO SVILUPPO DELLE PMI Indice Premessa situazione del mercato creditizio Contesto Normativo Minibond Cosa sono Vantaggi svantaggi Il mercato dei minibond Processo

Dettagli

Advam 1 Corporate Bonds Italy

Advam 1 Corporate Bonds Italy LOGO FONDO Workshop Gli investitori incontrano le imprese --- Emanuele Facile Mini-Bond Meeting 15 dicembre 2014 Chi siamo Siamo un gruppo di professionisti con esperienza più che ventennale nella finanza

Dettagli

I «mini bond»: un canale di finanziamento complementare e alternativo al credito bancario 37 SIGEP: l arte del gusto italiano nel mondo

I «mini bond»: un canale di finanziamento complementare e alternativo al credito bancario 37 SIGEP: l arte del gusto italiano nel mondo Il mercato dei capitali per la filiera del gelato I «mini bond»: un canale di finanziamento complementare e alternativo al credito bancario 37 SIGEP: l arte del gusto italiano nel mondo Rimini, 26 gennaio

Dettagli

ISSIS DON MILANI LICEO ECONOMICO SOCIALE Corso di DIRITTO ed ECONOMIA POLITICA. Liceo Don Milani classe I ECONOMICO SOCIALE Romano di Lombardia 1

ISSIS DON MILANI LICEO ECONOMICO SOCIALE Corso di DIRITTO ed ECONOMIA POLITICA. Liceo Don Milani classe I ECONOMICO SOCIALE Romano di Lombardia 1 ISSIS DON MILANI LICEO Corso di DIRITTO ed ECONOMIA POLITICA 1 NEL MERCATO FINANZIARIO SI NEGOZIANO TITOLI CON SCADENZA SUPERIORE A 18 MESI AZIONI OBBLIGAZIONI TITOLI DI STATO 2 VALORE DEI TITOLI VALORE

Dettagli

1 DESCRIZIONE SINTETICA DELLE CARATTERISTICHE DEGLI STRUMENTI FINANZIARI

1 DESCRIZIONE SINTETICA DELLE CARATTERISTICHE DEGLI STRUMENTI FINANZIARI SCHEDA PRODOTTO RELATIVA AL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO DENOMINATO Bcc San Marzano di San Giuseppe Subordinato 67^ emissione Tasso Fisso 3,75% 28/10/2010-28/04/2016 Codice ISIN IT0004647373 1 DESCRIZIONE

Dettagli

Banca della Bergamasca CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA BANCA DELLA BERGAMASCA CREDITO COOPERATIVO TASSO FISSO

Banca della Bergamasca CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA BANCA DELLA BERGAMASCA CREDITO COOPERATIVO TASSO FISSO Banca della Bergamasca - Credito Cooperativo - in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA BANCA DELLA BERGAMASCA CREDITO COOPERATIVO TASSO FISSO BANCA DELLA BERGAMASCA

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE. della NOTA INFORMATIVA. per il Prestito Obbligazionario denominato BANCO DESIO VENETO A TASSO FISSO 30/12/2008 30/12/2010

CONDIZIONI DEFINITIVE. della NOTA INFORMATIVA. per il Prestito Obbligazionario denominato BANCO DESIO VENETO A TASSO FISSO 30/12/2008 30/12/2010 CONDIZIONI DEFINITIVE della NOTA INFORMATIVA per il Prestito Obbligazionario denominato BANCO DESIO VENETO A TASSO FISSO 30/12/2008 30/12/2010 Codice ISIN IT0004438138 Le presenti Condizioni Definitive

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE. della NOTA INFORMATIVA. per il Prestito Obbligazionario denominato

CONDIZIONI DEFINITIVE. della NOTA INFORMATIVA. per il Prestito Obbligazionario denominato CONDIZIONI DEFINITIVE della NOTA INFORMATIVA per il Prestito Obbligazionario denominato BANCO DESIO LAZIO 23/02/2009-23/02/2012 TASSO FISSO 2,70% Codice ISIN IT0004457351 Le presenti Condizioni Definitive

Dettagli

Indice DAL PRIMO MINIBOND ITALIANO AL FONDO PROGETTO MINIBOND ITALIA: IL RUOLO 1 DI ADVISOR DI ADB

Indice DAL PRIMO MINIBOND ITALIANO AL FONDO PROGETTO MINIBOND ITALIA: IL RUOLO 1 DI ADVISOR DI ADB Indice DAL PRIMO MINIBOND ITALIANO AL FONDO PROGETTO MINIBOND ITALIA: IL RUOLO 1 DI ADVISOR DI ADB Chi siamo Consulenza di Investimento ADB Analisi Dati Borsa mette a disposizione dei suoi Clienti il know-how

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA PER L OFFERTA DEI PRESTITI OBBLIGAZIONARI A TASSO STEP UP

CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA PER L OFFERTA DEI PRESTITI OBBLIGAZIONARI A TASSO STEP UP CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA PER L OFFERTA DEI PRESTITI OBBLIGAZIONARI A TASSO STEP UP Banca Popolare del Lazio Step Up 24/11/2009 24/11/2012, Codice Isin IT0004549686 Le presenti Condizioni

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE Sede Legale in Corso San Giorgio, 36 64100 Teramo Iscritta all Albo delle Banche al n. 5174 Capitale Sociale Euro 26.000.000,00 i.v. N.ro iscrizione nel Registro delle Imprese di Teramo 00075100677 CONDIZIONI

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA SEZIONE 4 Società per Azioni CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA "BANCA CRV CASSA DI RISPARMIO DI VIGNOLA S.p.A. OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO BANCA CRV CASSA DI RISPARMIO DI VIGNOLA

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE alla

CONDIZIONI DEFINITIVE alla Società per azioni con unico Socio Sede sociale in Vignola, viale Mazzini n.1 Numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Modena e Codice Fiscale/Partita I.V.A. 02073160364 Capitale sociale al 31

Dettagli

Banca di Credito Cooperativo del Veneziano Società Cooperativa

Banca di Credito Cooperativo del Veneziano Società Cooperativa Banca di Credito Cooperativo del Veneziano Società Cooperativa Sede legale: via Villa 147 30010 Bojon di Campolongo Maggiore (VE), Sede amministrativa: riviera Matteotti 14 30034 Mira (VE) Codice ABI 08407

Dettagli

Cassa Centrale Raiffeisen dell Alto Adige in qualità di Emittente

Cassa Centrale Raiffeisen dell Alto Adige in qualità di Emittente 1. MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE Cassa Centrale Raiffeisen dell Alto Adige in qualità di Emittente CASSA CENTRALE RAIFFEISEN DELL ALTO ADIGE S.p.A. con sede legale in 39100 Bolzano, via Laurin 1

Dettagli

Cassa depositi e prestiti

Cassa depositi e prestiti Cassa depositi e prestiti Il Gruppo Cassa depositi e prestiti opera a sostegno della crescita del Paese ed impiega le sue risorse, prevalentemente raccolte attraverso il Risparmio Postale (Buoni fruttiferi

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA. "BANCA DI SASSARI S.p.a. OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO " ISIN IT0004618051

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA. BANCA DI SASSARI S.p.a. OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO  ISIN IT0004618051 APPENDICE B - MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA "BANCA DI SASSARI S.p.a. OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO " ISIN IT0004618051 Le presenti Condizioni

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE. della NOTA INFORMATIVA. per il Prestito Obbligazionario denominato. Codice ISIN IT0004752199

CONDIZIONI DEFINITIVE. della NOTA INFORMATIVA. per il Prestito Obbligazionario denominato. Codice ISIN IT0004752199 CONDIZIONI DEFINITIVE della NOTA INFORMATIVA per il Prestito Obbligazionario denominato BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA 24/08/2011-24/08/2014 TASSO FISSO 3,25% Codice ISIN IT0004752199 Le presenti Condizioni

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO CASSA PADANA TASSO VARIABILE

CONDIZIONI DEFINITIVE DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO CASSA PADANA TASSO VARIABILE A.9 MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE CASSA PADANA Banca di Credito Cooperativo, Società Cooperativa in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO CASSA PADANA TASSO VARIABILE

Dettagli

Banca della Bergamasca CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA BANCA DELLA BERGAMASCA CREDITO COOPERATIVO STEP UP/STEP DOWN

Banca della Bergamasca CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA BANCA DELLA BERGAMASCA CREDITO COOPERATIVO STEP UP/STEP DOWN Banca della Bergamasca - Credito Cooperativo - in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA BANCA DELLA BERGAMASCA CREDITO COOPERATIVO STEP UP/STEP DOWN BANCA DELLA

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE BANCA ALPI MARITTIME CREDITO COOPERATIVO CARRU S.C.P.A. in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO Banca Alpi Marittime Credito Cooperativo Carrù S.c.p.a.

Dettagli

INFORMAZIONI SULLE CARATTERISTICHE DELL EMISSIONE Ammontare dell emissione

INFORMAZIONI SULLE CARATTERISTICHE DELL EMISSIONE Ammontare dell emissione FOGLIO INFORMATIVO ANALITICO PER LA RACCOLTA IN TITOLI DELLE BANCHE (REDATTO AI SENSI DELLA DISCIPLINA IN MATERIA DI TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI) OBBLIGAZIONE 120 CODICE ISIN IT0003353429

Dettagli

Cassa Raiffeisen della Valle Isarco Soc. coop.

Cassa Raiffeisen della Valle Isarco Soc. coop. Cassa Raiffeisen della Valle Isarco Soc. coop. Sede legale ed amministrativa: 39042 Bressanone, via Croce 7 Home-page: www.raiffeisen.it/eisacktal, Indirizzo e-mail: RK_Eisacktal@rolmail.net Tel. +39 0472

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE BANCA POPOLARE DELL ALTO ADIGE SOCIETÀ COOPERATIVA PER AZIONI Sede Legale in Bolzano, Via del Macello n.55 Iscritta all Albo delle Banche al n. 3630.1 e Capogruppo del Gruppo Bancario Banca Popolare dell

Dettagli

Come e perché investire nei Minibond

Come e perché investire nei Minibond Come e perché investire nei Minibond 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 2012 2013 Il mercato dei capitali in ITALIA 180% Capitalizzazione mercato azionario (%PIL) 35,0% Incidenza dei prestiti

Dettagli

Bilancio Consolidato e Separato

Bilancio Consolidato e Separato 2014 Bilancio Consolidato e Separato 9 Gruppo Hera il Bilancio consolidato e d esercizio Introduzione Relazione sulla gestione capitolo 1 RELAZIONE SULLA GESTIONE 1.01.03 ANALISI DELLA STRUTTURA FINANZIARIA

Dettagli

REGOLAMENTO DI GESTIONE DEL FONDO BANCOPOSTA LIQUIDITÀ EURO

REGOLAMENTO DI GESTIONE DEL FONDO BANCOPOSTA LIQUIDITÀ EURO appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE DEL FONDO BANCOPOSTA LIQUIDITÀ EURO Collocatore Pagina 1 di 12 A) SCHEDA IDENTIFICATIVA funzionamento. Denominazione, tipologia e durata del

Dettagli

BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI CARATE BRIANZA in qualità di Emittente

BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI CARATE BRIANZA in qualità di Emittente MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI CARATE BRIANZA in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI CARATE

Dettagli

CASSA PADANA Banca di Credito Cooperativo Società Cooperativa in qualità di Emittente

CASSA PADANA Banca di Credito Cooperativo Società Cooperativa in qualità di Emittente A.9 MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE CASSA PADANA Banca di Credito Cooperativo Società Cooperativa in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO CASSA PADANA TASSO VARIABILE

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE alla

CONDIZIONI DEFINITIVE alla CONDIZIONI DEFINITIVE CREDITO EMILIANO Società per Azioni CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUGLI STRUMENTI FINANZIARI relativa al PROGRAMMA DI EMISSIONE DEI PRESTITI OBBLIGAZIONARI DENOMINATO

Dettagli

! "# #" $"%"#$$#" $ & '&

! # # $%#$$# $ & '& "#$## # % &'( )*'+,#-# ).,/ % 0& 1' 2 ' "# $%& & -# "# #" $"%"#$$#" $ & '& $()'*+*,*''**'*&'',-.&* ##$ %& '( "))*+) ",)++, 3 $4 '' $ )* ' 565 %%%% &'2 / 0 /00 7 (&* & ' * -.. %/ 0 111.7 8 & & ((9 : 2 5*

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE BANCA POPOLARE DELL ALTO ADIGE Sede Legale in Bolzano, Via del Macello n.55 Iscritta all Albo delle Banche al n. 3630.1 e Capogruppo del Gruppo Bancario Banca Popolare dell Alto Adige Iscritto all Albo

Dettagli

MINIBOND Il mercato dei capitali si apre alle PMI

MINIBOND Il mercato dei capitali si apre alle PMI MINIBOND Il mercato dei capitali si apre alle PMI Catania - 30 Maggio 2014 ADB Analisi Dati Borsa Consulenza di Investimento Attiva a Torino dal 1985, ADB offre alla propria selezionata Clientela servizi

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE. alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA

CONDIZIONI DEFINITIVE. alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA Società cooperativa CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA BANCA POPOLARE DELL EMILIA ROMAGNA S. C. OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO Per il Prestito Obbligazionario BANCA POPOLARE DELL EMILIA

Dettagli

BANCA DELLA MARCA. CREDITO COOPERATIVO SOCIETÀ COOPERATIVA in qualità di Emittente

BANCA DELLA MARCA. CREDITO COOPERATIVO SOCIETÀ COOPERATIVA in qualità di Emittente BANCA DELLA MARCA CREDITO COOPERATIVO SOCIETÀ COOPERATIVA in qualità di Emittente REGOLAMENTO DI EMISSIONE DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO BANCA DELLA MARCA CREDITO COOPERATIVO 2007/2012 TF 4,58% 118^ EMISSIONE

Dettagli

Iscritta all albo delle banche Art.13 D.Lgs. 385/93 al n.3556.8 Albo delle cooperative a mutualità prevalente

Iscritta all albo delle banche Art.13 D.Lgs. 385/93 al n.3556.8 Albo delle cooperative a mutualità prevalente FOGLIO INFORMATIVO PER LA RACCOLTA IN TITOLI DELLE BANCHE (REDATTO AI SENSI DELLA DISCIPLINA IN MATERIA DI TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI) OBBLIGAZIONE 235 CODICE ISIN IT0003935365

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA. "BANCA DI SASSARI S.p.a. OBBLIGAZIONI STEP UP" ISIN IT0004680358

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA. BANCA DI SASSARI S.p.a. OBBLIGAZIONI STEP UP ISIN IT0004680358 APPENDICE B - MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA "BANCA DI SASSARI S.p.a. OBBLIGAZIONI STEP UP" ISIN IT0004680358 Le presenti Condizioni Definitive

Dettagli

Cassa Centrale Raiffeisen dell Alto Adige in qualità di Emittente

Cassa Centrale Raiffeisen dell Alto Adige in qualità di Emittente 1. MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE Cassa Centrale Raiffeisen dell Alto Adige in qualità di Emittente CASSA CENTRALE RAIFFEISEN DELL ALTO ADIGE S.p.A. con sede legale in 39100 Bolzano, via Laurin 1

Dettagli

Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto. Prodotti finanziari a breve termine BOT: Buoni Ordinari del tesoro

Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto. Prodotti finanziari a breve termine BOT: Buoni Ordinari del tesoro AREA FINANZA DISPENSE FINANZA Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto Prodotti finanziari a breve termine BOT: Buoni Ordinari del tesoro ORGANISMO BILATERALE PER LA FORMAZIONE

Dettagli

PRIMO SUPPLEMENTO AL PROSPETTO DI BASE

PRIMO SUPPLEMENTO AL PROSPETTO DI BASE Unione di Banche Italiane S.c.p.A. Sede Sociale e Direzione Generale: Bergamo, Piazza Vittorio Veneto, 8 Sedi operative: Brescia e Bergamo Codice Fiscale, Partita IVA ed Iscrizione al Registro delle Imprese

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA. Banca di Credito Cooperativo OROBICA di Bariano e Cologno al Serio.

CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA. Banca di Credito Cooperativo OROBICA di Bariano e Cologno al Serio. Banca di Credito Cooperativo OROBICA di Bariano e Cologno al Serio CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA Banca di Credito Cooperativo OROBICA di Bariano e Cologno al Serio Tasso Fisso

Dettagli

Finanziamenti Fonti Rinnovabili & Risparmio Energetico

Finanziamenti Fonti Rinnovabili & Risparmio Energetico Finanziamenti Fonti Rinnovabili & Risparmio Energetico Milano 5 Ottobre 2011 - II Forum Annuale Energia 0 Carta d identità Banca Popolare di Milano è una Banca Cooperativa fondata a Milano nel 1865 Quotata

Dettagli

I N V E S T I E T I C O

I N V E S T I E T I C O I N V E S T I E T I C O FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO IMMOBILIARE DI TIPO CHIUSO RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2009 AEDES BPM Real Estate SGR S.p.A. Sede legale: Bastioni di Porta Nuova,

Dettagli

INFORMATIVA SUI PRESTITI OBBLIGAZIONARI RICONDUCIBILI ALLA TIPOLOGIA TITOLI A TASSO VARIABILE BPSA TASSO VARIABILE

INFORMATIVA SUI PRESTITI OBBLIGAZIONARI RICONDUCIBILI ALLA TIPOLOGIA TITOLI A TASSO VARIABILE BPSA TASSO VARIABILE CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUI PRESTITI OBBLIGAZIONARI RICONDUCIBILI ALLA TIPOLOGIA TITOLI A TASSO VARIABILE BPSA TASSO VARIABILE 01/12/2006 01/12/2009 Codice ISIN IT0004153968 Le presenti

Dettagli

Banca della Bergamasca

Banca della Bergamasca Banca della Bergamasca - Credito Cooperativo - in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA BANCA DELLA BERGAMASCA CREDITO COOPERATIVO TASSO FISSO/TASSO FISSO CALLABLE

Dettagli

Milano, 26 febbraio 2014. Approvato il rendiconto di gestione al 31 dicembre 2013 del fondo immobiliare Investietico:

Milano, 26 febbraio 2014. Approvato il rendiconto di gestione al 31 dicembre 2013 del fondo immobiliare Investietico: AEDES BPM REAL ESTATE SGR Sede in Milano, Bastioni di Porta Nuova n. 21, capitale sociale Euro 5.500.000,00 sottoscritto e versato, R.E.A. Milano n. 239479, Numero Registro delle Imprese di Milano e codice

Dettagli

Scheda prodotto. 100% dell importo nominale sottoscritto. 1 obbligazione per un valore nominale di Euro 1.000

Scheda prodotto. 100% dell importo nominale sottoscritto. 1 obbligazione per un valore nominale di Euro 1.000 Caratteristiche principali del Prestito Obbligazionario Scheda prodotto Denominazione Strumento Finanziario Tipo investimento Emittente Rating Emittente Durata Periodo di offerta Data di Godimento e Data

Dettagli

Condizioni Definitive al Prospetto di Base periodo 2006/2007 Obbligazioni Zero Coupon

Condizioni Definitive al Prospetto di Base periodo 2006/2007 Obbligazioni Zero Coupon Società Cooperativa per Azioni * Codice ABI 05262.1 Sede Legale: 73052 Parabita (Le) Via Provinciale per Matino, 5 Sede Amministrativa e Direzione Generale: 73046 Matino (Le) Via Luigi Luzzatti, 8 Partita

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE. della NOTA INFORMATIVA. per il Prestito Obbligazionario denominato. Codice ISIN IT0004888365

CONDIZIONI DEFINITIVE. della NOTA INFORMATIVA. per il Prestito Obbligazionario denominato. Codice ISIN IT0004888365 CONDIZIONI DEFINITIVE della NOTA INFORMATIVA per il Prestito Obbligazionario denominato BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA 01/02/2013-01/08/2015 TASSO FISSO 2,50% Codice ISIN IT0004888365 Le presenti Condizioni

Dettagli

Ordine DCEC PD-4/06/2014 Cambiali finanziarie, Mini-bond ed Equity Crowdfunding: istruzioni per l uso (Parte 1)

Ordine DCEC PD-4/06/2014 Cambiali finanziarie, Mini-bond ed Equity Crowdfunding: istruzioni per l uso (Parte 1) Ordine DCEC PD-4/06/2014 Cambiali finanziarie, Mini-bond ed Equity Crowdfunding: istruzioni per l uso (Parte 1) Il mercato EXTRAMOT-PRO Il ruolo del professionista DOTT. PIERLUIGI RIELLO SOMMARIO LE DIMENSIONI

Dettagli

III Assemblea ANDIGEL Genova, 21 Novembre 2003 FINANZA INNOVATIVA PER LA VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO IMMOBILIARE DI ENTI TERRITORIALI

III Assemblea ANDIGEL Genova, 21 Novembre 2003 FINANZA INNOVATIVA PER LA VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO IMMOBILIARE DI ENTI TERRITORIALI III Assemblea ANDIGEL Genova, 21 Novembre 2003 FINANZA INNOVATIVA PER LA VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO IMMOBILIARE DI ENTI TERRITORIALI 1 Sommario Introduzione 1.1 La valorizzazione del patrimonio immobiliare

Dettagli