Situazione e gestione della resistenza ai fungicidi antioidici

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Situazione e gestione della resistenza ai fungicidi antioidici"

Transcript

1 M. COLLINA Centro di Fitofarmacia Dipartimento di Scienze Agrarie Situazione e gestione della resistenza ai fungicidi antioidici Incontro tecnico Vite: Problemi fitosanitari e strategie di difesa 27 febbraio, Faenza (RA)

2 Il rischio di resistenza agli antioidici della vite Gruppi Principio attivo Livello di rischio (sec. FRAC) Nitrofenoli Meptyldinocap Rischio non conosciuto Idrossipirimidine Bupirimate Rischio medio, si strategia di gestione 1. DMI (Triazoli) I B S 2. Spiroketalamine Analoghi strobilurine Propiconazole, Triadimenol, Penconazole, Myclobutanil, Cyproconazole,Difenoconazole, Tebuconazole, Fenbuconazole, Tetraconazole Spiroxamine Azoxystrobin, Kresoxim-methyl, Trifloxystrobin Pyraclostrobin Rischio medio Resistenza incrociata (non ben chiarita) Si strategia di gestione (max 4 tratt./anno) Rischio medio-basso, non incrociato con DMI Si strategia di gestione (max 4 tratt./anno) Rischio elevato Resistenza incrociata Si strategia di gestione (max 3 tratt./anno) Quinoline Quinoxyfen Rischio medio Resistenza incrociata Quinazolinoni Proquinazid Si strategia di gestione (max. 3 tratt./anno) Benzofenoni Metrafenone, (Pyriofenone) Rischio medio, si strategia di gestione Piridincarbossamidi Fenilacetamidi Boscalid Cyflufenamid Rischio medio Si strategia di gestione (max 3 tratt./anno) Si rischio, non ancora quantificato Si strategia di gestione

3 Gli antioidici della vite coinvolti nel problema della resistenza in Italia DMI (triazoli) Propiconazole, Triadimenol, Penconazole, Myclobutanil, Cyproconazole, Difenoconazole, Tebuconazole, Fenbuconazole, Tetraconazole Casi di resistenza a fenarimol e triadimefon ma non ad altri IBS (anni 80-90) Efficacia considerata sempre soddisfacente (anche grazie alla resistenza non completamente incrociata tra i diversi p.a.) Analoghi strobilurine Azoxystrobin, Kresoxim-methyl, Trifloxystrobin Pyraclostrobin Casi sporadici di ridotta efficacia in diverse regioni Valutazioni in corso

4 Quinoxyfen Il monitoraggio condotto dal 2009 al 2014 In seguito a dubbi sull efficacia del prodotto in campo nel , è stata intrapresa una ampia indagine (ER in particolare ma anche Trentino, Piemonte, Veneto, Toscana e Puglia) su campioni provenienti da vigneti commerciali e prove sperimentali

5 1. Saggio su pianta Trattamento: mg/l di quinoxyfen Inoculazione: sospensione conidica ( /mL) Rilievo: n foglie infette e percentuale media sporulazione sulle foglie dopo 10, 20, 30 giorni dall inoculazione DE 50 (dosedelp.a.capacediinibireil50%della crescita del fungo rispetto al non trattato) e CMI (Concentrazione Minima Inibitoria)

6 2. Germinazione conidica Trattamento: mg/l di quinoxyfen Inoculazione: sospensione conidica ( /mL) Rilievo: 5 e 7 gg dopo inoculazione, prelievo conidi dalle foglie con scotch poi osservato al microscopio e calcolata la % di conidi germinati DE 50 e CMI

7 Ottenimento isolati monoconidici Prelievo di singoli conidi posti su foglie in piastre petri Isolati trasferiti, dop gg, su semenzali

8 Valori di DE50 di 34 popolazioni di E. necator Baseline da to 3.3 mg/l (Green and Duriatti, 2005; Green and Gustafson, 2006)

9 Conclusioni I valori di DE50 non sono apparsi diversi da quelli di popolazioni sensibili di riferimento Le CMI delle popolazioni è stata, nella gran parte dei casi, sempre molto più bassa della concentrazione utilizzata in campo NeglisporadicicasineiqualiivaloridiCMIsonorisultatianaloghiaquelliutilizzati in campo, il fenomeno è stato interpretato come un adattamento delle popolazioni del fungo al fungicida (infatti negli anni successivi i valori rientrano nella normalità) che non impedisce comunque a quest ultimo di bloccare l infezione e continuare a garantire completa efficacia.

10 La gestione del rischio resistenza ai fungicidi Con la moderna evoluzione dei fungicidi il rischio di sviluppo di resistenze non è praticamente evitabile Unica possibilità concreta: limitare il rischio attraverso un utilizzo controllato dei principi attivi finalizzato a ridurne l azione selettiva sugli eventuali individui mutati Senza dimenticare: la mancata efficacia dei trattamenti può dipendere da molti fattori: la resistenza deve essere considerata solo quando effettivamente dimostrata

11 La gestione del rischio resistenza ai fungicidi Le linee guida per limitare la pressione selettiva dei fungicidi a rischio impiegarli in miscela (persistenza analoga) o alternanza con uno o più prodotti a diverso meccanismo d azione, meglio se multi-sito limitare il numero di applicazioni per stagione o ciclo colturale applicarli in modo preventivo, evitando l uso post-infezionale (curativo e ancora più eradicante) applicarli correttamente (dosi, intervalli, distribuzione) in modo da ottimizzare la protezione

Meccanismo d azione d fungicidi per il FRAC

Meccanismo d azione d fungicidi per il FRAC Meccanismo d azione d dei fungicidi per il FRAC FRAC Fungicide Resistance Action Committee Gruppo tecnico specialistico internazionale di difesa delle colture agrarie Nasce nel 1980 in seguito di un corso

Dettagli

IASMA Notizie OIDIO DELLA VITE VITICOLTURA

IASMA Notizie OIDIO DELLA VITE VITICOLTURA IASMA Notizie VITICOLTURA Notiziario tecnico del Centro per l Assistenza Tecnica della Fondazione Edmund Mach - Istituto Agrario di S. Michele all Adige 5 maggio 2008 n. 4 IASMA Notizie - n. 2 - Anno VII

Dettagli

CONTROLLO DELLE PRINCIPALI AVVERSITÀ FUNGINE DEL VIGNETO. Angera, 23 Gennaio 2010

CONTROLLO DELLE PRINCIPALI AVVERSITÀ FUNGINE DEL VIGNETO. Angera, 23 Gennaio 2010 CONTROLLO DELLE PRINCIPALI AVVERSITÀ FUNGINE DEL VIGNETO. Angera, 23 Gennaio 2010 Laboratorio Fitopatologico SFR c/o Fondazione Minoprio, Azienda con Sistema di Qualità Certificato ISO 9001:2008 Norme

Dettagli

Oidio e black rot. Linea di protezione Syngenta

Oidio e black rot. Linea di protezione Syngenta Oidio e black rot Linea di protezione Syngenta Il fungicida di ultima generazione contro l oidio Cidely è il nuovo antioidico di Syngenta dotato di caratteristiche uniche e innovative che lo rendono uno

Dettagli

IASMA Notizie PERONOSPORA E OIDIO 2014 VITICOLTURA

IASMA Notizie PERONOSPORA E OIDIO 2014 VITICOLTURA IASMA Notizie VITICOLTURA n. Stampato su carta certificata Ecolabel prodotta dalla cartiera Mondi EU Ecolabel: AT/11/001 Notiziario tecnico del Centro Trasferimento Tecnologico della Fondazione Edmund

Dettagli

RISULTATI SPERIMENTAZIONE BIENNALE SUL CONTROLLO DEL PATOGENO. Franco Cioni. www.betaitalia.it

RISULTATI SPERIMENTAZIONE BIENNALE SUL CONTROLLO DEL PATOGENO. Franco Cioni. www.betaitalia.it RISULTATI SPERIMENTAZIONE BIENNALE SUL CONTROLLO DEL PATOGENO Franco Cioni Passo Segni (BO) 30 agosto 2012? BREVE PREMESSA Beta svolge un attività sperimentale sulla barbabietola da zucchero al fine di

Dettagli

LA DIFESA DELLA VITE NEL BIOLOGICO E NEL CONVENZIONALE

LA DIFESA DELLA VITE NEL BIOLOGICO E NEL CONVENZIONALE Viticoltura a S. Pietro di Feletto Aspetti e problematiche anno 2012 S. Pietro di Feletto, 1 Febbraio 2012 POSSIBILITÀ DI IMPIEGO DELLE TECNICHE DI COLTIVAZIONE BIOLOGICA, BIODINAMICA E INTEGRATA NELLE

Dettagli

La Septoriosi del frumento

La Septoriosi del frumento La Septoriosi del frumento Angelo Sarti, ASTRA Innovazione e Sviluppo U.O. Mario Neri Imola (BO) angelo.sarti@astrainnovazione.it La Septoriosi del frumento è una malattia comunemente presente nei nostri

Dettagli

Nuovo antioidico per vite e melo

Nuovo antioidico per vite e melo Nuovo antioidico per vite e melo Nota Tecnica 2 Da Syngenta, l innovativo fungicida antioidico per vite da vino, vite da tavola e melo CIDELY è il nuovo antioidico per vite e melo proposto da Syngenta,

Dettagli

Strategia per la difesa della vite da peronospora e

Strategia per la difesa della vite da peronospora e Strategia per la difesa della vite da peronospora e oidio A cura di: L.Antoniacci, R.Bugiani, R.Rossi, T.Galassi (Servizio fitosanitario Regione Emilia-Romagna) Coordinatori provinciali per l applicazione

Dettagli

Applicazioni di Ampelomyces quisqualis nel controllo dell oidio della vite

Applicazioni di Ampelomyces quisqualis nel controllo dell oidio della vite Applicazioni di Ampelomyces quisqualis nel controllo dell oidio della vite S.E. Legler, T. Caffi, and V. Rossi Istituto di Entomologia e Patologia Vegetale Università Cattolica del Sacro Cuore Piacenza

Dettagli

Avversità del manto erboso: malattie fungine, parassiti, infestanti

Avversità del manto erboso: malattie fungine, parassiti, infestanti Avversità del manto erboso: malattie fungine, parassiti, infestanti Massimo Mocioni La gestione delle avversità nei tappeti erbosi dei centri sportivi: malattie fungine, parassiti ed infestanti. Bologna,

Dettagli

TICCHIOLATURA DEL MELO (Venturia inaequalis)

TICCHIOLATURA DEL MELO (Venturia inaequalis) Schema TICCHIOLATURA DEL MELO () 1. classificazione 2. sintomi A. su foglie B. su fiori C. su frutti 3. ciclo (biologia ed epidemiologia) 4. lotta classificazione CLASSIFICAZIONE Ordine Ascomycetes foto

Dettagli

IASMA Notizie DIFESA DA TICCHIOLATURA, OIDIO E AFIDI IN PRE E POST FIORITURA TICCHIOLATURA FRUTTICOLTURA

IASMA Notizie DIFESA DA TICCHIOLATURA, OIDIO E AFIDI IN PRE E POST FIORITURA TICCHIOLATURA FRUTTICOLTURA IASMA Notizie FRUTTICOLTURA Notiziario tecnico del Centro Trasferimento Tecnologico della Fondazione Edmund Mach - Istituto Agrario di S. Michele all Adige n. 4 IASMA Notizie - n. 14 - Anno VIII - Taxe

Dettagli

IASMA Notizie. Oidio della fragola in coltura protetta e patogeni fungini del mirtillo. Oidio della fragola (mal bianco) in coltura protetta

IASMA Notizie. Oidio della fragola in coltura protetta e patogeni fungini del mirtillo. Oidio della fragola (mal bianco) in coltura protetta IASMA Notizie PICCOLI FRUTTI e ortaggi Stampato su carta certificata Ecolabel prodotta dalla cartiera Mondi EU Ecolabel: AT/11/001 Notiziario tecnico del Centro Trasferimento Tecnologico della Fondazione

Dettagli

Il progetto AGRO.FREE: la tutela della filiera vivaistica da agrobatterio Elisa Angelini

Il progetto AGRO.FREE: la tutela della filiera vivaistica da agrobatterio Elisa Angelini Il progetto AGRO.FREE: la tutela della filiera vivaistica da agrobatterio Elisa Angelini CRA-VIT Centro di Ricerca per la Viticoltura, Conegliano (TV) Progetto di ricerca finanziato dalla Regione Veneto

Dettagli

Estensione all impiego contro: Plasmopara viticola Venturia pyrina

Estensione all impiego contro: Plasmopara viticola Venturia pyrina Estensione all impiego contro: Plasmopara viticola Venturia pyrina (Fluazinam 500 g/l - SC) Registrazione n 14165 del 05/03/2012 Classificazione CLP Colture malattie autorizzate: Vite da vino (Botrytis

Dettagli

f u n g i c i d a s i s t e m i c o

f u n g i c i d a s i s t e m i c o fungicida sistemico Vantaggi e benefici Elevata efficacia in campo Azione persistente sui frutti conservati in magazzino Ottimo profilo residuale Brevissimo periodo di carenza sulle drupacee (3 gg) Profilo

Dettagli

La muffa grigia della rosa. difesa durante la coltivazione e in post-raccolta

La muffa grigia della rosa. difesa durante la coltivazione e in post-raccolta La muffa grigia della rosa difesa durante la coltivazione e in post-raccolta Carlo Pasini CRA - Istituto Sperimentale per la Floricoltura e-mail: c.pasini@istflori.it micelio e conidiofori di Botrytis

Dettagli

Fitopro s.r.l. - Milano. Servizio Fitosanitario Regionaledel Veneto - Bovolino di Buttapietra (VR)

Fitopro s.r.l. - Milano. Servizio Fitosanitario Regionaledel Veneto - Bovolino di Buttapietra (VR) LOTTA ANTIPERONOSPORICA SU VITE IN REGIME DI AGRICOLTURA BIOLOGICA: CONFRONTO TRA STRATEGIA A PROTEZIONE CONTINUA E STRATEGIA SUPPORTATA DAL MODELLO EPI. VENETO, BIENNIO 2007/2008 M. Buccini 1, G. Rho

Dettagli

Stefano Zanette Presidente Consorzio Tutela Prosecco DOC. Giorgio Piazza Presidente Consorzio Vini Venezia

Stefano Zanette Presidente Consorzio Tutela Prosecco DOC. Giorgio Piazza Presidente Consorzio Vini Venezia VADEMECUM 2015 Il Vademecum Viticolo è ormai giunto alla sua terza edizione e si consolida, anche alla luce delle esperienze maturate in una delle annate più difficili di sempre, come strumento indispensabile

Dettagli

2 Una partenza soddisfacente. N. 27 giugno 2015. Editoriale. Comunicato stampa. Tecnica. Prodotti CONVISO SMART

2 Una partenza soddisfacente. N. 27 giugno 2015. Editoriale. Comunicato stampa. Tecnica. Prodotti CONVISO SMART N. 27 giugno 2015 Poste Italiane Spa - Spedizione in Abbonamento Postale - 70% - Dir. Comm.le Business Ferrara - n. 27 - anno 2015 - Editoriale pag. 2 Una partenza soddisfacente Comunicato stampa pag.

Dettagli

Botrite e Sclerotinia: due crittogame delle orticole Raito (Salerno), 19 settembre 2013

Botrite e Sclerotinia: due crittogame delle orticole Raito (Salerno), 19 settembre 2013 Botrite e Sclerotinia: due crittogame delle orticole Raito (Salerno), 19 settembre 2013 Dott.ssa Flavia Grazia Tropiano Servizio Fitosanitario Regione Campania Le orticole in Campania in cifre Nel 2012

Dettagli

Api, il bottino avvelenato

Api, il bottino avvelenato Api, il bottino avvelenato Aprile 2014 Analisi dei residui di pesticidi nel polline raccolto e stoccato dalle api (Apis mellifera) in 12 Paesi europei greenpeace.it 2 Api, il bottino avvelenato - Aprile

Dettagli

DISCIPLINARE DI PRODUZIONE DEL POMODORO DA INDUSTRIA CAMPGANA 2006-2007

DISCIPLINARE DI PRODUZIONE DEL POMODORO DA INDUSTRIA CAMPGANA 2006-2007 DISCIPLINARE DI PRODUZIONE DEL POMODORO DA INDUSTRIA CAMPGANA 2006-2007 PREMESSA Il presente disciplinare del pomodoro da industria è trasmesso a tutti i soci produttori e conferenti alla Cooperativa Ortofrutta

Dettagli

La gestione del rischio resistenza : concetti generali ed esperienze del GIRE

La gestione del rischio resistenza : concetti generali ed esperienze del GIRE Veneto Agricoltura - Forum fitoiatrici, 6 dicembre 2006 DISERBO DELLE COLTURE E GESTIONE DELLA RESISTENZA AGLI ERBICIDI La gestione del rischio resistenza : concetti generali ed esperienze del GIRE Maurizio

Dettagli

Confronto gestione del vigneto convenzionale, biologica e biodinamica: alcuni risultati dopo 3 anni di prove

Confronto gestione del vigneto convenzionale, biologica e biodinamica: alcuni risultati dopo 3 anni di prove Confronto gestione del vigneto convenzionale, biologica e biodinamica: alcuni risultati dopo 3 anni di prove Mescalchin Enzo Unità Agricoltura Biologica Fondazione Edmund Mach S. Michele all Adige Parcelle

Dettagli

POSSIBILITÀ DI DIFESA DI ROSMARINO, TIMO E SALVIA ALLEVATI IN VASO DA PATOGENI FUNGINI

POSSIBILITÀ DI DIFESA DI ROSMARINO, TIMO E SALVIA ALLEVATI IN VASO DA PATOGENI FUNGINI ATTI Giornate Fitopatologiche, 2012, 2,, 593-598 POSSIBILITÀ DI DIFESA DI ROSMARINO, TIMO E SALVIA ALLEVATI IN VASO DA PATOGENI FUNGINI A. MINUTO, A. BOGLIOLO, P. VINOTTI, C. BRUZZONE, E. DANI, G. DELFINO,

Dettagli

Fa per due, fa per te

Fa per due, fa per te NOVITà REVUS TOP Fa per due, fa per te per patata e pomodoro Massima efficacia su peronospora Massima efficacia su alternaria Orticoltura Valore Sementi Agrofarmaci Insetti ausiliari e impollinatori Servizi

Dettagli

Giornate Fitopatologiche 2012

Giornate Fitopatologiche 2012 Nuovo fungicida antioidico per vite e melo Estratto dagli atti delle Giornate Fitopatologiche 2012 ATTI Giornate Fitopatologiche, 2012, 2, 195-200 CYFLUFENAMID: NUOVA MOLECOLA FUNGICIDA PER IL CONTENIMENTO

Dettagli

Annata viticola 2012, recrudescenza delle malattie fungine. Come intervenire?

Annata viticola 2012, recrudescenza delle malattie fungine. Come intervenire? Département fédéral de l'économie DFE Station de recherche Agroscope Changins-Wädenswil ACW Annata viticola 2012, recrudescenza delle malattie fungine. Come intervenire? Pierre-Henri Dubuis 30.11.2012

Dettagli

Analisi del rischio di insorgenza della resistenza agli erbicidi: i criteri di valutazione

Analisi del rischio di insorgenza della resistenza agli erbicidi: i criteri di valutazione Veneto Agricoltura - Forum fitoiatrici, 9 giugno 2005 PREVEDERE PER GESTIRE AL MEGLIO: L INNOVAZIONE NEL SETTORE DELLE MALERBE Analisi del rischio di insorgenza della resistenza agli erbicidi: i criteri

Dettagli

Rapporto di Prova N. 002306/2015

Rapporto di Prova N. 002306/2015 Via Osvaldo Marzano 34 70125 Bari (BA) Bari 18/12/2015 Numero campione: 2.306 Data ricevimento: 15/12/15 Data inizio prove: 16/12/15 Data termine prove: 17/12/15 Categoria Merceologica: OLI VEGETALI /

Dettagli

Problemi fitosanitari emergenti Malattie crittogamiche: aggiornamenti delle linee di difesa

Problemi fitosanitari emergenti Malattie crittogamiche: aggiornamenti delle linee di difesa Problemi fitosanitari emergenti Malattie crittogamiche: aggiornamenti delle linee di difesa Ivan Ponti (S.F.R.), Mauro Boselli (S.F.R.), Gianluigi Spada (C.A.T.E.V.). Principali malattie crittogamiche

Dettagli

Strategie per la riduzione e possibili alternative all utilizzo del rame in agricoltura biologica (ALT.RAMEinBIO) Viticoltura

Strategie per la riduzione e possibili alternative all utilizzo del rame in agricoltura biologica (ALT.RAMEinBIO) Viticoltura Strategie per la riduzione e possibili alternative all utilizzo del rame in agricoltura biologica (ALT.RAMEinBIO) Viticoltura Presentazione Il rame, utilizzato come fungicida e battericida, svolge un ruolo

Dettagli

LA RESISTENZA AI FUNGICIDI

LA RESISTENZA AI FUNGICIDI LA RESISTENZA AI FUNGICIDI Agostino Brunelli Centro di Fitofarmacia Dipartimento di Protezione e Valorizzazione agroalimentare Università di Bologna Forum Gestione delle resistenze Legnaro, 19 gennaio

Dettagli

RETE RURALE NAZIONALE 1

RETE RURALE NAZIONALE 1 RETE RURALE NAZIONALE 1 Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali Rete Rurale Nazionale BeeNet Apicoltura e ambiente in rete Bollettino Monitoraggio Apistico A cura del Coordinamento Nazionale:

Dettagli

Cereali vernini ed estivi FRUMENTO, ORZO, MAIS, SORGO E RISO

Cereali vernini ed estivi FRUMENTO, ORZO, MAIS, SORGO E RISO FRUMENTO, ORZO, MAIS, SORGO E RISO Agenti di malattia sommario FUNGHI Erysiphe graminis/oidium monilioides Oidio o Mal bianco, 11 Puccinia graminis f.s. tritici Ruggine nera o lineare, 13 Puccinia striiformis

Dettagli

Il mal dell esca aggredisce anche le viti giovani

Il mal dell esca aggredisce anche le viti giovani 54 Terra e Vita [ SPECIALE DIFESA VITE ] n. 14/2008 Il mal dell esca aggredisce anche le viti giovani [ DI GIUSEPPE FRANCESCO SPORTELLI ] Ritenuta per lungo tempo un esclusiva dei vigneti vecchi, il mal

Dettagli

Metodi per la rilevazione e quantificazione della resistenza in patogeni fungini

Metodi per la rilevazione e quantificazione della resistenza in patogeni fungini Metodi per la rilevazione e quantificazione della resistenza in patogeni fungini R.M. De Miccolis Angelini, S. Pollastro, S. Toffolatti, A. Vercesi DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA E CHIMICA AGRO- FORESTALE ED

Dettagli

Linea Ornamentali. Un ampia gamma di soluzioni al servizio delle colture ornamentali

Linea Ornamentali. Un ampia gamma di soluzioni al servizio delle colture ornamentali Linea Ornamentali Un ampia gamma di soluzioni al servizio delle colture ornamentali Prodotti registrati per la difesa delle colture ornamentali Indice 2. Il mondo delle Ornamentali 3. L offerta completa

Dettagli

DIFESA INTEGRATA DELLA VITE Vitis vinifera

DIFESA INTEGRATA DELLA VITE Vitis vinifera DIFESA INTEGRATA DELLA VITE Vitis vinifera AVVERSITA CRITERI D INTERVENTO SOSTANZE ATTIVE E CRITTOGAME Peronospora Plasmopara viticola - i trattamenti iniziano al verificarsi delle condizioni per l infezione

Dettagli

Strategie anti resistenza

Strategie anti resistenza 42 Terra e Vita [ SPECIALE DIFESA VITE ] n. 14/2008 PERONOSPORA 1990 RESISTENZA ALLE FENILAMMIDI 2000 RESISTENZA AI QOI 2007 RESISTENZA AI CAA (FRANCIA E GERMANIA) Strategie anti resistenza [ DI MASSIMO

Dettagli

MANUALE PER IL CORRETTO UTILIZZO DEI PRODOTTI FITOSANITARI

MANUALE PER IL CORRETTO UTILIZZO DEI PRODOTTI FITOSANITARI Dipartimento di Scienze agrarie e ambientali Università degli Studi d Udine Corso per l ottenimento del patentino per l acquisto e utilizzo dei prodotti fitosanitari. 17 19 1 novembre 014 MANUALE PER IL

Dettagli

Ministero della Salute DIREZIONE GENERALE PER L IGIENE E LA SICUREZZA DEGLI ALIMENTI E LA NUTRIZIONE Direttore Generale dott.

Ministero della Salute DIREZIONE GENERALE PER L IGIENE E LA SICUREZZA DEGLI ALIMENTI E LA NUTRIZIONE Direttore Generale dott. Risulta in Italia per l anno 2013 Ministero della Salute DIREZIONE GENERALE PER L IGIENE E LA SICUREZZA DEGLI ALIMENTI E LA NUTRIZIONE Direttore Generale dott. Giuseppe Ruocco CONTROLLO UFFICIALE SUI RESIDUI

Dettagli

NORME TECNICHE PER LA PRODUZIONE INTEGRATA DELLE COLTURE NELLA REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA: DIFESA FITOSANITARIA E CONTROLLO DELLE INFESTANTI

NORME TECNICHE PER LA PRODUZIONE INTEGRATA DELLE COLTURE NELLA REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA: DIFESA FITOSANITARIA E CONTROLLO DELLE INFESTANTI NORME TECNICHE PER LA PRODUZIONE INTEGRATA DELLE COLTURE NELLA REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA: DIFESA FITOSANITARIA E CONTROLLO DELLE INFESTANTI Il documento finale si compone di: NORME GENERALI Norme comuni

Dettagli

IMPIEGO DI UN MODELLO AGROMETEOROLOGICO PER LA CARATTERIZZAZIONE DEL RISCHIO POTENZIALE DI PRODUZIONE DI MICOTOSSINE NELLE AREE MAIDICOLE PIEMONTESI.

IMPIEGO DI UN MODELLO AGROMETEOROLOGICO PER LA CARATTERIZZAZIONE DEL RISCHIO POTENZIALE DI PRODUZIONE DI MICOTOSSINE NELLE AREE MAIDICOLE PIEMONTESI. IMPIEGO DI UN MODELLO AGROMETEOROLOGICO PER LA CARATTERIZZAZIONE DEL RISCHIO POTENZIALE DI PRODUZIONE DI MICOTOSSINE NELLE AREE MAIDICOLE PIEMONTESI. F. Spanna 1, G. Cressano 1, T. La Iacona 1, I. Vercellino

Dettagli

Relatore: per.agr. Roberto Nataloni Dlgs 150/2012 Art. 1 Oggetto Il presente decreto definisce le misure per un uso sostenibile dei pesticidi, che sono prodotti fitosanitari come definiti all articolo

Dettagli

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Scheda 1 di 8 ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Acqua Azoto nitroso APAT CNR IRSA 4050 Man 29 2003 Azoto totale UNI EN 12260:2004 Boro Rapporti ISTISAN 2007/31 pag 27 ISS BHB 005 Rev 00 Idrocarburi

Dettagli

Affidabilità senza condizioni

Affidabilità senza condizioni NOVITÀ Affidabilità senza condizioni Pergado: fungicida antiperonosporico per la vite Mandipropamid, una molecola dalle caratteristiche innovative Mandipropamid, molecola originale della ricerca Syngenta,

Dettagli

L antibotritico leader da sempre? Sicuramente SWITCH

L antibotritico leader da sempre? Sicuramente SWITCH L antibotritico leader da sempre? Sicuramente SWITCH La botrite e i marciumi secondari del grappolo di protezione complet La botrite (Botrytis cinerea) La botrite o muffa grigia della vite, causata dal

Dettagli

PRIME ESPERIENZE DI LOTTA BIOLOGICA ED INTEGRATA CONTRO LA TRACHEOVERTICILLIOSI DELLA MELANZANA

PRIME ESPERIENZE DI LOTTA BIOLOGICA ED INTEGRATA CONTRO LA TRACHEOVERTICILLIOSI DELLA MELANZANA ATTI Giornate Fitopatologiche, 2006, II, 465-470 PRIME ESPERIENZE DI LOTTA BIOLOGICA ED INTEGRATA CONTRO LA TRACHEOVERTICILLIOSI DELLA MELANZANA M. ARTECONI (1), C. ALOI (1), P. TURCONI (2), F. STARACE

Dettagli

-www.cpt-ti.ch/fito-

-www.cpt-ti.ch/fito- Occuparsi delle piante non è così facile come sembra, è infatti necessario avere delle conoscenze abbastanza approfondite per quel che riguarda la cura, le malattie più o meno comuni, le conseguenze in

Dettagli

Regione Siciliana ASSESSORATO REGIONALE DELL'AGRICOLTURA, DELLO SVILUPPO RURALE E DELLA PESCA MEDITERRANEA

Regione Siciliana ASSESSORATO REGIONALE DELL'AGRICOLTURA, DELLO SVILUPPO RURALE E DELLA PESCA MEDITERRANEA REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana ASSESSORATO REGIONALE DELL'AGRICOLTURA, DELLO SVILUPPO RURALE E DELLA PESCA MEDITERRANEA DIPARTIMENTO REGIONALE DELL'AGRICOLTURA SERVIZIO 5 FITOSANITARIO REGIONALE

Dettagli

Presentazione. Sala e partecipanti ai lavori congressuali

Presentazione. Sala e partecipanti ai lavori congressuali Presentazione del 17 Congresso Nazionale Uva da Tavola - 13ª Edizione Internazionale In collaborazione con l Informatore Agrario e con il contributo di Syngenta - AlzChem - Eiffel - Aniplast - Biogard

Dettagli

Peronospora della vite

Peronospora della vite Peronospora della vite Plasmopara viticola (Berk et Curt.) Berl. et De Toni Divisione: Eumycota Sottodiv.: Mastigomycotina Classe: Oomycetes Piante ospiti: vite Identificazione e sintomi Fig. 192. Classiche

Dettagli

Linea Vite da vino 2013. Una gamma completa di soluzioni al servizio della redditività di chi coltiva la vite

Linea Vite da vino 2013. Una gamma completa di soluzioni al servizio della redditività di chi coltiva la vite Linea Vite da vino 2013 Una gamma completa di soluzioni al servizio della redditività di chi coltiva la vite 2. Vigne e vini: patrimonio della storia 3. L impegno di BASF per la vite 4. Avversità e difesa

Dettagli

Sperimentazione a supporto del Servizio di Assistenza Tecnica: Filiera Orticola

Sperimentazione a supporto del Servizio di Assistenza Tecnica: Filiera Orticola Sperimentazione a supporto del Servizio di Assistenza Tecnica: Filiera Orticola OBIETTIVI Il presente progetto sperimentale prevedeva l esecuzione di diverse prove di campo, condotte nel 2006, riguardanti

Dettagli

Manuale di viticoltura. a cura di Maurizio Bottura

Manuale di viticoltura. a cura di Maurizio Bottura Manuale di viticoltura a cura di Maurizio Bottura Fondazione Edmund Mach Centro Trasferimento Tecnologico Manuale di viticoltura a cura di Maurizio Bottura Fondazione Edmund Mach Manuale di viticoltura

Dettagli

Disciplinari di Produzione per conseguire

Disciplinari di Produzione per conseguire Pag. 2 Centri di Ritiro Il recupero dei prezzi importante stimolo per le semine autunnali 2012! Come sempre, per fare le giuste scelte, conviene raccordarsi alla Struttura Organizzata che avrà il compito

Dettagli

Esperienze di start-up di impianti MBR

Esperienze di start-up di impianti MBR Esperienze di start-up di impianti MBR Michele Torregrossa Università di Palermo Esperienze di start-up di impianti MBR Obiettivo Studio delle condizioni di avviamento più adeguate per il raggiungimento

Dettagli

Alcune malattie fungine dell olivo

Alcune malattie fungine dell olivo Alcune malattie fungine dell olivo Massimo Pilotti CRA- Centro di Ricerca per la Patologia Vegetale ROMA Malattia fungina nota già nel dopoguerra nelle zone di coltivazione meridionali. Segnalazioni del

Dettagli

La determinazione quantitativa in microbiologia

La determinazione quantitativa in microbiologia La determinazione quantitativa in microbiologia La determinazione quantitativa è una tecnica microbiologica che permette di verificare il numero di microrganismi presenti in un campione, per unità di peso

Dettagli

NUOVE ESIGENZE NELLA COMMERCIALIZZAZIONE DEI PRODOTTI ORTOFRUTTICOLI: RICERCA DI NUOVE SOSTANZE ATTIVE E VALUTAZIONE DEL RISPETTO DI ARfD

NUOVE ESIGENZE NELLA COMMERCIALIZZAZIONE DEI PRODOTTI ORTOFRUTTICOLI: RICERCA DI NUOVE SOSTANZE ATTIVE E VALUTAZIONE DEL RISPETTO DI ARfD NUOVE ESIGENZE NELLA COMMERCIALIZZAZIONE DEI PRODOTTI ORTOFRUTTICOLI: RICERCA DI NUOVE SOSTANZE ATTIVE E VALUTAZIONE DEL RISPETTO DI ARfD Maria Rosaria Taurino Franco Gallone TORINO 6-7 DICEMBRE 2007 ATTIVITA

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE UFFICIO OSSER VATORIO FITOSAITARIO 6 febbraio 2015, n. 10

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE UFFICIO OSSER VATORIO FITOSAITARIO 6 febbraio 2015, n. 10 5378 DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE UFFICIO OSSER VATORIO FITOSAITARIO 6 febbraio 2015, n. 10 D.M. 2777/2014 Misure fitosanitarie obbligatorie per il contenimento delle infezioni di Xylella fastidiosa (Well

Dettagli

Agricoltura biologica - DIFESA

Agricoltura biologica - DIFESA Agricoltura biologica - DIFESA Tecniche di irrorazione a basso dosaggio di rame per la lotta alla peronospora della vite di Paolo Francesconi, Giuseppe Santagata e Flavio Cantelli Sommario Associazione

Dettagli

(Testo rilevante ai fini del SEE)

(Testo rilevante ai fini del SEE) L 119/44 REGOLAMENTO DI ESECUZIONE (UE) N. 400/2014 DELLA COMMISSIONE del 22 aprile 2014 relativo a un programma coordinato di controllo pluriennale dell'unione per il 2015, il 2016 e il 2017, destinato

Dettagli

CODEX HERBARUM 2009 Revisione 2 del 16 settembre 2009 CODEX HERBARUM 2009

CODEX HERBARUM 2009 Revisione 2 del 16 settembre 2009 CODEX HERBARUM 2009 CODEX HERBARUM 2009 Approvato il 1 ottobre 2009 1 ASSOERBE Confederazione Nazionale dell Artigianato e della Piccola e Media Impresa FEDERSALUS AIIPA Dott. Paolo Casoni ASSOERBE Dr. Carlo Sessa CNA Giorgio

Dettagli

LA VITE N 5 del 6 luglio 2016

LA VITE N 5 del 6 luglio 2016 LA VITE N 5 del 6 luglio 2016 Fase fenologica L andamento vegetativo risulta ancora ritardato di circa 5-7 giorni rispetto alla passata stagione: in ambito regionale la situazione fenologica è abbastanza

Dettagli

Micorriza, un valore aggiunto per la produzione di piantine da seme di carciofo

Micorriza, un valore aggiunto per la produzione di piantine da seme di carciofo Micorriza, un valore aggiunto per la produzione di piantine da seme di carciofo Angela Campanelli, Claudia Ruta, Anna Tagarelli, Irene Morone- Fortunato Università degli Studi di Bari Facoltà di Agraria

Dettagli

RICCADONA OSCAR DANIELE Centro Forniture Giardinaggio

RICCADONA OSCAR DANIELE Centro Forniture Giardinaggio RICCADONA OSCAR DANIELE Centro Forniture Giardinaggio Via Volpare 104/B - 37069 Villafranca di Verona (VR) IT tel. / fax (+39) 045 6300192 - cell. (+39) 348 0069434 website: www.riccadona.it e-mail: info@riccadona.it

Dettagli

ta ra g te in e n zio u d ro L oidio della vite

ta ra g te in e n zio u d ro L oidio della vite D. Angeli, I. Pertot L oidio della vite Produzione integrata Istituto Agrario di San Michele all Adige SafeCrop Centre Produzione integrata Il Centro SafeCrop, dell Istituto Agrario di San Michele all

Dettagli

L impiego del calore istantaneo per ridurre i rischi da PSA nell actinidieto

L impiego del calore istantaneo per ridurre i rischi da PSA nell actinidieto L impiego del calore istantaneo per ridurre i rischi da PSA nell actinidieto Luciano Trentini Marco Mingozzi Piemonte Ha 5.000 20% Veneto Ha 3.700-14% Emilia-Romagna 4.000 Ha - 15% Lazio Ha 7.350 30% Il

Dettagli

Attivatore delle autodifese della pianta per la lotta contro il cancro batterico dell actinidia (PSA)

Attivatore delle autodifese della pianta per la lotta contro il cancro batterico dell actinidia (PSA) BION 50 WG Attivatore delle autodifese della pianta per la lotta contro il cancro batterico dell actinidia (PSA) BION 50 WG ha ottenuto la registrazione di emergenza fitosanitaria ai sensi dell art. 53,

Dettagli

SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA PER LA VITICOLTURA DELL OLTREPO PAVESE

SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA PER LA VITICOLTURA DELL OLTREPO PAVESE PROVINCIA DI PAVIA CO.PRO.VI. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA PER LA VITICOLTURA DELL OLTREPO PAVESE COMUNICATO N. 4 DEL 15/04/2014 ANDAMENTO CLIMATICO E FENOLOGICO Nel corso della settimana le temperature

Dettagli

Risultati della Ricerca

Risultati della Ricerca Risultati della Ricerca Titolo Protocollo diagnostico per il viroide Potato spindle tuber viroid (PSTVd) agente dell'affusolamento del tubero di patata Descrizione estesa del risultato Il viroide del tubero

Dettagli

OROLOGICO 04/0 /08/2015 /2015 SEGRETERIA TELEFONICA 0364/324077 : 1 MELO 2 VITE 4 PICCOLI FRUTTI

OROLOGICO 04/0 /08/2015 /2015 SEGRETERIA TELEFONICA 0364/324077 : 1 MELO 2 VITE 4 PICCOLI FRUTTI BOLLETTINO AGROMETEOR OROLOGICO OLOGICO N 31 del 04/0 /08/2015 /2015 www.saporidivallecamonica.it uff.agricoltura@cmvallecamonica.bs.it SEGRETERIA TELEFONICA 0364/324077 : 1 MELO 2 VITE 4 PICCOLI FRUTTI

Dettagli

NORME TECNICHE PER LA DIFESA FITOSANITARIA ED IL DISERBO INTEGRATO DELLE COLTURE

NORME TECNICHE PER LA DIFESA FITOSANITARIA ED IL DISERBO INTEGRATO DELLE COLTURE Unione Europea PIANO REGIONALE DI LOTTA FITOPATOLOGICA INTEGRATA PSR (REG. CE 1698/05) NORME TECNICHE PER LA DIFESA FITOSANITARIA ED IL DISERBO INTEGRATO DELLE COLTURE Il presente documento consta di n.

Dettagli

GLERA E PINOT GRIGIO: NUOVE PREOCCUPAZIONI SANITARIE?

GLERA E PINOT GRIGIO: NUOVE PREOCCUPAZIONI SANITARIE? GLERA E PINOT GRIGIO: NUOVE PREOCCUPAZIONI SANITARIE? Elisa Angelini elisa.angelini@entecra.it C.R.A. Centro di Ricerca per la Viticoltura Conegliano (TV) Foto P. Marcuzzo Foto G. Rama UN PO DI

Dettagli

INDICE VITE PERO KIWI. Meccanismo d azione 2. Spettro d azione 3. Azione su Botrite e Oidio 5-6. Strategia d impiego 7-8. Voglio saperne di più 9

INDICE VITE PERO KIWI. Meccanismo d azione 2. Spettro d azione 3. Azione su Botrite e Oidio 5-6. Strategia d impiego 7-8. Voglio saperne di più 9 INDICE pag Meccanismo d azione 2 Spettro d azione 3 VITE Azione su Botrite e Oidio 5-6 Strategia d impiego 7-8 Voglio saperne di più 9 Accorgimenti 10-11 Vantaggi 12-13 PERO Azione su Stemphylium vesicarium

Dettagli

Difesa Integrata di: Farro

Difesa Integrata di: Farro Difesa Integrata di: Farro Carbone (Ustilago tritici) Carie (Tilletia spp.) Fusariosi (Fusarium spp.) Nerume (Alternaria spp., Cladosporium herbarum, Epicoccum nigrum) Oidio (Erysiphe graminis) Ruggini

Dettagli

La protezione della vite da peronospora

La protezione della vite da peronospora La protezione della vite da peronospora Centro di Ricerca, Sperimentazione e Formazione in Agricoltura Basile Caramia Locorotondo Dipartimento di Scienze del Suolo, della Pianta e degli Alimenti Agostino

Dettagli

IL RISO n 1 del 19 giugno 2015 STRATEGIE DI LOTTA ALLE INFESTANTI RESISTENTI AGLI ERBICIDI NELLE RISAIE LOMBARDE

IL RISO n 1 del 19 giugno 2015 STRATEGIE DI LOTTA ALLE INFESTANTI RESISTENTI AGLI ERBICIDI NELLE RISAIE LOMBARDE IL RISO n 1 del 19 giugno 2015 STRATEGIE DI LOTTA ALLE INFESTANTI RESISTENTI AGLI ERBICIDI NELLE RISAIE LOMBARDE Premessa Negli anni la riduzione di prodotti utilizzabili per il contenimento delle infestanti

Dettagli

Adeguamento della normativa italiana ai Regolamenti dell Unione Europea in relazione ai residui di fitofarmaci negli alimenti di origine vegetale

Adeguamento della normativa italiana ai Regolamenti dell Unione Europea in relazione ai residui di fitofarmaci negli alimenti di origine vegetale AAAF- Gruppo di lavoro ARPAT-ARPA-APPA Fitofarmaci FITOFARMACI NEGLI ALIMENTI DI ORIGINE VEGETALE: NORMATIVA EUROPEA ED ITALIANA FIRENZE, 7 maggio 2008 Sede ARPAT Adeguamento della normativa italiana ai

Dettagli

Bollettino Difesa Integrata Vite Brescia

Bollettino Difesa Integrata Vite Brescia Bollettino Difesa Integrata Vite Brescia Bollettino n. 10/2015 Emesso in data 12/06/15 Indicazioni valide per la sola area di riferimento Adesso in campo: Peronospora Settimana caratterizzata da temperature

Dettagli

Il monitoraggio ambientale regionale delle acque superficiali e sotterranee

Il monitoraggio ambientale regionale delle acque superficiali e sotterranee Il monitoraggio ambientale regionale delle acque superficiali e sotterranee Elena Anselmetti Santhià, 21 marzo 2014 1 DIRETTIVA 2000/60/CE Quadro per l azione comunitaria in materia di acque OBIETTIVI

Dettagli

Prot. Pisa 05.05.10. ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLE REGIONI LAZIO E TOSCANA (D.L.vo 30.06.1993 n. 270)

Prot. Pisa 05.05.10. ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLE REGIONI LAZIO E TOSCANA (D.L.vo 30.06.1993 n. 270) ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLE REGIONI LAZIO E TOSCANA (D.L.vo 30.06.1993 n. 270) SEZIONE DI PISA S.S. dell Abetone e del Brennero, 4 56123 PISA Responsabile: dott. Riccardo Forletta email:

Dettagli

Assunzione dei residui di fitofarmaci attraverso la dieta: risultati ti del Progetto Residui nel Pranzo Pronto anni 2005 2008.

Assunzione dei residui di fitofarmaci attraverso la dieta: risultati ti del Progetto Residui nel Pranzo Pronto anni 2005 2008. 8 Convegno Fitofarmaci i e Ambiente ISPRA - Via Curtatone, 7 Roma, 12 e 13 maggio 2010 Gruppo di lavoro Fitofarmaci delle Agenzie Ambientali Assunzione dei residui di fitofarmaci attraverso la dieta: risultati

Dettagli

APPENDICE alla Guida per il corretto impiego dei prodotti fitosanitari

APPENDICE alla Guida per il corretto impiego dei prodotti fitosanitari APPENDICE alla Guida per il corretto impiego dei prodotti fitosanitari Seconda parte I PRINCIPALI PRODOTTI PER LA DIFESA DELLE PIANTE Fungicidi Insetticidi e acaricidi APPENDICE I principali prodotti per

Dettagli

MIGLIORAMENTO E RAZIONALIZZAZIONE DELLE TECNICHE DI DIFESA FITOPATOLOGICA IN VIVAIO DI VITE

MIGLIORAMENTO E RAZIONALIZZAZIONE DELLE TECNICHE DI DIFESA FITOPATOLOGICA IN VIVAIO DI VITE MIGLIORAMENTO E RAZIONALIZZAZIONE DELLE TECNICHE DI DIFESA FITOPATOLOGICA IN VIVAIO DI VITE Pierluigi Donna *, Marco Tonni *, Enzo Mescalchin ** * Studio Agronomico SATA (pierluigi.donna@agronomisata.it,

Dettagli

Prove di contenimento di Pseudomonas syringae pv. actinidiae. Prove su Zespri Gold nel Lazio Primo biennio di studio

Prove di contenimento di Pseudomonas syringae pv. actinidiae. Prove su Zespri Gold nel Lazio Primo biennio di studio Prove di contenimento di Pseudomonas syringae pv. actinidiae. Prove su Zespri Gold nel Lazio Primo biennio di studio Apofruit stabilimento di Aprilia Fabio Marocchi, Marco Mastroleo, Stefano Simeoni C.R.A.

Dettagli

LEPRE Il modello di gestione in uso in Emilia-Romagna: presente e prospettive Criticità, elementi di conflitto, fattori limitanti

LEPRE Il modello di gestione in uso in Emilia-Romagna: presente e prospettive Criticità, elementi di conflitto, fattori limitanti LEPRE Il modello di gestione in uso in Emilia-Romagna: presente e prospettive Criticità, elementi di conflitto, fattori limitanti Le ultime due stagioni Il modello gestionale in uso LEPRE E ZRC Provenienza

Dettagli

CERTIFICATO n 46a 005

CERTIFICATO n 46a 005 SERVIZIO DI ACCERTAMENTO DELLE CARATTERISTICHE FUNZIONALI E DELLA SICUREZZA DELLE MACCHINE AGRICOLE CERTIFICATO n 46a 5 UGELLO A FESSURA A INDUZIONE D ARIA SERIE: 1131 VERSIONE: 3 DITTA COSTRUTTRICE: ABBÀ

Dettagli

Metodi di conta microbica

Metodi di conta microbica Metodi di conta microbica esistono differenti metodiche per la determinazione quantitativa dei microrganismi tecniche colturali e non colturali conta diretta ed indiretta il tipo di microrganismo/i ed

Dettagli

Pensato per chi fa agricoltura sostenibile

Pensato per chi fa agricoltura sostenibile Pensato per chi fa agricoltura sostenibile 1 2 Scopri cosa c è di più in Fitogest Vai su www.fitogest.com/piu 3 Acquista Fitogest+ Cos è Fitogest+ integra le funzionalità del portale www.fitogest.com con

Dettagli

APPLICAZIONE DEI FITOFARMACI AD EMISSIONE CONTROLLATA

APPLICAZIONE DEI FITOFARMACI AD EMISSIONE CONTROLLATA APPLICAZIONE DEI FITOFARMACI AD EMISSIONE CONTROLLATA Il dispositivo che si monta sul tuo atomizzatore/barra per abbattere la dose/ha del % La difesa sostenibile a portata di mano FALCHIERI UNA NUOVA TECNICA

Dettagli

IASMA Notizie. Cocciniglie. Corineo e batteriosi ORTOFLOROFRUTTICOLTURA

IASMA Notizie. Cocciniglie. Corineo e batteriosi ORTOFLOROFRUTTICOLTURA IASMA Notizie ORTOFLOROFRUTTICOLTURA Notiziario tecnico del Centro Trasferimento Tecnologico della Fondazione Edmund Mach - Istituto Agrario di S. Michele all Adige n. 8 IASMA Notizie - n. 21 - Anno VIII

Dettagli

LA PRODUZIONE INTEGRATA IN VITICOLTURA ALLA LUCE DELL APPLICAZIONE DELLA DIRETTIVA 128CE

LA PRODUZIONE INTEGRATA IN VITICOLTURA ALLA LUCE DELL APPLICAZIONE DELLA DIRETTIVA 128CE LA PRODUZIONE INTEGRATA IN VITICOLTURA ALLA LUCE DELL APPLICAZIONE DELLA DIRETTIVA 128CE Esperienze innovative e strategie di difesa proposte nel TriVeneto. Il monitoraggio delle avversità: strumenti e

Dettagli