Situazione e gestione della resistenza ai fungicidi antioidici

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Situazione e gestione della resistenza ai fungicidi antioidici"

Transcript

1 M. COLLINA Centro di Fitofarmacia Dipartimento di Scienze Agrarie Situazione e gestione della resistenza ai fungicidi antioidici Incontro tecnico Vite: Problemi fitosanitari e strategie di difesa 27 febbraio, Faenza (RA)

2 Il rischio di resistenza agli antioidici della vite Gruppi Principio attivo Livello di rischio (sec. FRAC) Nitrofenoli Meptyldinocap Rischio non conosciuto Idrossipirimidine Bupirimate Rischio medio, si strategia di gestione 1. DMI (Triazoli) I B S 2. Spiroketalamine Analoghi strobilurine Propiconazole, Triadimenol, Penconazole, Myclobutanil, Cyproconazole,Difenoconazole, Tebuconazole, Fenbuconazole, Tetraconazole Spiroxamine Azoxystrobin, Kresoxim-methyl, Trifloxystrobin Pyraclostrobin Rischio medio Resistenza incrociata (non ben chiarita) Si strategia di gestione (max 4 tratt./anno) Rischio medio-basso, non incrociato con DMI Si strategia di gestione (max 4 tratt./anno) Rischio elevato Resistenza incrociata Si strategia di gestione (max 3 tratt./anno) Quinoline Quinoxyfen Rischio medio Resistenza incrociata Quinazolinoni Proquinazid Si strategia di gestione (max. 3 tratt./anno) Benzofenoni Metrafenone, (Pyriofenone) Rischio medio, si strategia di gestione Piridincarbossamidi Fenilacetamidi Boscalid Cyflufenamid Rischio medio Si strategia di gestione (max 3 tratt./anno) Si rischio, non ancora quantificato Si strategia di gestione

3 Gli antioidici della vite coinvolti nel problema della resistenza in Italia DMI (triazoli) Propiconazole, Triadimenol, Penconazole, Myclobutanil, Cyproconazole, Difenoconazole, Tebuconazole, Fenbuconazole, Tetraconazole Casi di resistenza a fenarimol e triadimefon ma non ad altri IBS (anni 80-90) Efficacia considerata sempre soddisfacente (anche grazie alla resistenza non completamente incrociata tra i diversi p.a.) Analoghi strobilurine Azoxystrobin, Kresoxim-methyl, Trifloxystrobin Pyraclostrobin Casi sporadici di ridotta efficacia in diverse regioni Valutazioni in corso

4 Quinoxyfen Il monitoraggio condotto dal 2009 al 2014 In seguito a dubbi sull efficacia del prodotto in campo nel , è stata intrapresa una ampia indagine (ER in particolare ma anche Trentino, Piemonte, Veneto, Toscana e Puglia) su campioni provenienti da vigneti commerciali e prove sperimentali

5 1. Saggio su pianta Trattamento: mg/l di quinoxyfen Inoculazione: sospensione conidica ( /mL) Rilievo: n foglie infette e percentuale media sporulazione sulle foglie dopo 10, 20, 30 giorni dall inoculazione DE 50 (dosedelp.a.capacediinibireil50%della crescita del fungo rispetto al non trattato) e CMI (Concentrazione Minima Inibitoria)

6 2. Germinazione conidica Trattamento: mg/l di quinoxyfen Inoculazione: sospensione conidica ( /mL) Rilievo: 5 e 7 gg dopo inoculazione, prelievo conidi dalle foglie con scotch poi osservato al microscopio e calcolata la % di conidi germinati DE 50 e CMI

7 Ottenimento isolati monoconidici Prelievo di singoli conidi posti su foglie in piastre petri Isolati trasferiti, dop gg, su semenzali

8 Valori di DE50 di 34 popolazioni di E. necator Baseline da to 3.3 mg/l (Green and Duriatti, 2005; Green and Gustafson, 2006)

9 Conclusioni I valori di DE50 non sono apparsi diversi da quelli di popolazioni sensibili di riferimento Le CMI delle popolazioni è stata, nella gran parte dei casi, sempre molto più bassa della concentrazione utilizzata in campo NeglisporadicicasineiqualiivaloridiCMIsonorisultatianaloghiaquelliutilizzati in campo, il fenomeno è stato interpretato come un adattamento delle popolazioni del fungo al fungicida (infatti negli anni successivi i valori rientrano nella normalità) che non impedisce comunque a quest ultimo di bloccare l infezione e continuare a garantire completa efficacia.

10 La gestione del rischio resistenza ai fungicidi Con la moderna evoluzione dei fungicidi il rischio di sviluppo di resistenze non è praticamente evitabile Unica possibilità concreta: limitare il rischio attraverso un utilizzo controllato dei principi attivi finalizzato a ridurne l azione selettiva sugli eventuali individui mutati Senza dimenticare: la mancata efficacia dei trattamenti può dipendere da molti fattori: la resistenza deve essere considerata solo quando effettivamente dimostrata

11 La gestione del rischio resistenza ai fungicidi Le linee guida per limitare la pressione selettiva dei fungicidi a rischio impiegarli in miscela (persistenza analoga) o alternanza con uno o più prodotti a diverso meccanismo d azione, meglio se multi-sito limitare il numero di applicazioni per stagione o ciclo colturale applicarli in modo preventivo, evitando l uso post-infezionale (curativo e ancora più eradicante) applicarli correttamente (dosi, intervalli, distribuzione) in modo da ottimizzare la protezione

Oidio e black rot. Linea di protezione Syngenta

Oidio e black rot. Linea di protezione Syngenta Oidio e black rot Linea di protezione Syngenta Il fungicida di ultima generazione contro l oidio Cidely è il nuovo antioidico di Syngenta dotato di caratteristiche uniche e innovative che lo rendono uno

Dettagli

Meccanismo d azione d fungicidi per il FRAC

Meccanismo d azione d fungicidi per il FRAC Meccanismo d azione d dei fungicidi per il FRAC FRAC Fungicide Resistance Action Committee Gruppo tecnico specialistico internazionale di difesa delle colture agrarie Nasce nel 1980 in seguito di un corso

Dettagli

RISULTATI SPERIMENTAZIONE BIENNALE SUL CONTROLLO DEL PATOGENO. Franco Cioni. www.betaitalia.it

RISULTATI SPERIMENTAZIONE BIENNALE SUL CONTROLLO DEL PATOGENO. Franco Cioni. www.betaitalia.it RISULTATI SPERIMENTAZIONE BIENNALE SUL CONTROLLO DEL PATOGENO Franco Cioni Passo Segni (BO) 30 agosto 2012? BREVE PREMESSA Beta svolge un attività sperimentale sulla barbabietola da zucchero al fine di

Dettagli

CONTROLLO DELLE PRINCIPALI AVVERSITÀ FUNGINE DEL VIGNETO. Angera, 23 Gennaio 2010

CONTROLLO DELLE PRINCIPALI AVVERSITÀ FUNGINE DEL VIGNETO. Angera, 23 Gennaio 2010 CONTROLLO DELLE PRINCIPALI AVVERSITÀ FUNGINE DEL VIGNETO. Angera, 23 Gennaio 2010 Laboratorio Fitopatologico SFR c/o Fondazione Minoprio, Azienda con Sistema di Qualità Certificato ISO 9001:2008 Norme

Dettagli

IASMA Notizie OIDIO DELLA VITE VITICOLTURA

IASMA Notizie OIDIO DELLA VITE VITICOLTURA IASMA Notizie VITICOLTURA Notiziario tecnico del Centro per l Assistenza Tecnica della Fondazione Edmund Mach - Istituto Agrario di S. Michele all Adige 5 maggio 2008 n. 4 IASMA Notizie - n. 2 - Anno VII

Dettagli

Avversità del manto erboso: malattie fungine, parassiti, infestanti

Avversità del manto erboso: malattie fungine, parassiti, infestanti Avversità del manto erboso: malattie fungine, parassiti, infestanti Massimo Mocioni La gestione delle avversità nei tappeti erbosi dei centri sportivi: malattie fungine, parassiti ed infestanti. Bologna,

Dettagli

Applicazioni di Ampelomyces quisqualis nel controllo dell oidio della vite

Applicazioni di Ampelomyces quisqualis nel controllo dell oidio della vite Applicazioni di Ampelomyces quisqualis nel controllo dell oidio della vite S.E. Legler, T. Caffi, and V. Rossi Istituto di Entomologia e Patologia Vegetale Università Cattolica del Sacro Cuore Piacenza

Dettagli

IASMA Notizie PERONOSPORA E OIDIO 2014 VITICOLTURA

IASMA Notizie PERONOSPORA E OIDIO 2014 VITICOLTURA IASMA Notizie VITICOLTURA n. Stampato su carta certificata Ecolabel prodotta dalla cartiera Mondi EU Ecolabel: AT/11/001 Notiziario tecnico del Centro Trasferimento Tecnologico della Fondazione Edmund

Dettagli

TICCHIOLATURA DEL MELO (Venturia inaequalis)

TICCHIOLATURA DEL MELO (Venturia inaequalis) Schema TICCHIOLATURA DEL MELO () 1. classificazione 2. sintomi A. su foglie B. su fiori C. su frutti 3. ciclo (biologia ed epidemiologia) 4. lotta classificazione CLASSIFICAZIONE Ordine Ascomycetes foto

Dettagli

Strategia per la difesa della vite da peronospora e

Strategia per la difesa della vite da peronospora e Strategia per la difesa della vite da peronospora e oidio A cura di: L.Antoniacci, R.Bugiani, R.Rossi, T.Galassi (Servizio fitosanitario Regione Emilia-Romagna) Coordinatori provinciali per l applicazione

Dettagli

Prevenzione della resistenza ai fungicidi utilizzati nella difesa del pomodoro dalla peronospora e alternaria

Prevenzione della resistenza ai fungicidi utilizzati nella difesa del pomodoro dalla peronospora e alternaria M. COLLINA Centro di Fitofarmacia Dipartimento di Scienze Agrarie Prevenzione della resistenza ai fungicidi utilizzati nella difesa del pomodoro dalla peronospora e alternaria Incontro tecnico: Difesa

Dettagli

Il progetto AGRO.FREE: la tutela della filiera vivaistica da agrobatterio Elisa Angelini

Il progetto AGRO.FREE: la tutela della filiera vivaistica da agrobatterio Elisa Angelini Il progetto AGRO.FREE: la tutela della filiera vivaistica da agrobatterio Elisa Angelini CRA-VIT Centro di Ricerca per la Viticoltura, Conegliano (TV) Progetto di ricerca finanziato dalla Regione Veneto

Dettagli

La Septoriosi del frumento

La Septoriosi del frumento La Septoriosi del frumento Angelo Sarti, ASTRA Innovazione e Sviluppo U.O. Mario Neri Imola (BO) angelo.sarti@astrainnovazione.it La Septoriosi del frumento è una malattia comunemente presente nei nostri

Dettagli

Stemphylium vesicarium

Stemphylium vesicarium Marina Collina Centro di Fitofarmacia Dipartimento di Protezione e Valorizzazione Agroalimentare Indagini sulla sensibilità di Stemphylium vesicarium ai fungicidi Forum Gestione delle resistenze Legnaro

Dettagli

Situazione del black rot nei vigneti friulani

Situazione del black rot nei vigneti friulani Seminario Black rot: una nuova emergenza per i vigneti toscani? Situazione del black rot nei vigneti friulani Dott. Agr. Giovanni Bigot Vinci 16 Gennaio 2012 - Cantine Leonardo da Vinci 23 novembre 2011

Dettagli

Nuovo antioidico per vite e melo

Nuovo antioidico per vite e melo Nuovo antioidico per vite e melo Nota Tecnica 2 Da Syngenta, l innovativo fungicida antioidico per vite da vino, vite da tavola e melo CIDELY è il nuovo antioidico per vite e melo proposto da Syngenta,

Dettagli

Fitopro s.r.l. - Milano. Servizio Fitosanitario Regionaledel Veneto - Bovolino di Buttapietra (VR)

Fitopro s.r.l. - Milano. Servizio Fitosanitario Regionaledel Veneto - Bovolino di Buttapietra (VR) LOTTA ANTIPERONOSPORICA SU VITE IN REGIME DI AGRICOLTURA BIOLOGICA: CONFRONTO TRA STRATEGIA A PROTEZIONE CONTINUA E STRATEGIA SUPPORTATA DAL MODELLO EPI. VENETO, BIENNIO 2007/2008 M. Buccini 1, G. Rho

Dettagli

LA DIFESA DELLA VITE NEL BIOLOGICO E NEL CONVENZIONALE

LA DIFESA DELLA VITE NEL BIOLOGICO E NEL CONVENZIONALE Viticoltura a S. Pietro di Feletto Aspetti e problematiche anno 2012 S. Pietro di Feletto, 1 Febbraio 2012 POSSIBILITÀ DI IMPIEGO DELLE TECNICHE DI COLTIVAZIONE BIOLOGICA, BIODINAMICA E INTEGRATA NELLE

Dettagli

Il problema della resistenza ai fungicidi nel melo e nel pero

Il problema della resistenza ai fungicidi nel melo e nel pero Il problema della resistenza ai fungicidi nel melo e nel pero Agostino Brunelli Dipartimento di Scienze Agrarie-Centro di Fitofarmacia Università di Bologna MACFRUT, 24 settembre 2015 1. Aspetti generali

Dettagli

f u n g i c i d a s i s t e m i c o

f u n g i c i d a s i s t e m i c o fungicida sistemico Vantaggi e benefici Elevata efficacia in campo Azione persistente sui frutti conservati in magazzino Ottimo profilo residuale Brevissimo periodo di carenza sulle drupacee (3 gg) Profilo

Dettagli

Estensione all impiego contro: Plasmopara viticola Venturia pyrina

Estensione all impiego contro: Plasmopara viticola Venturia pyrina Estensione all impiego contro: Plasmopara viticola Venturia pyrina (Fluazinam 500 g/l - SC) Registrazione n 14165 del 05/03/2012 Classificazione CLP Colture malattie autorizzate: Vite da vino (Botrytis

Dettagli

Plant Protection Products. Environmental Fate

Plant Protection Products. Environmental Fate Fungicidi antibotritici e antioidici e loro gestione A. Santomauro Plant Protection Products and Environmental Fate La resistenza ai fungicidi Adattamento di un fungo ad un fungicida, dovuto a modificazioni

Dettagli

Analisi del rischio di insorgenza della resistenza agli erbicidi: i criteri di valutazione

Analisi del rischio di insorgenza della resistenza agli erbicidi: i criteri di valutazione Veneto Agricoltura - Forum fitoiatrici, 9 giugno 2005 PREVEDERE PER GESTIRE AL MEGLIO: L INNOVAZIONE NEL SETTORE DELLE MALERBE Analisi del rischio di insorgenza della resistenza agli erbicidi: i criteri

Dettagli

IASMA Notizie DIFESA DA TICCHIOLATURA, OIDIO E AFIDI IN PRE E POST FIORITURA TICCHIOLATURA FRUTTICOLTURA

IASMA Notizie DIFESA DA TICCHIOLATURA, OIDIO E AFIDI IN PRE E POST FIORITURA TICCHIOLATURA FRUTTICOLTURA IASMA Notizie FRUTTICOLTURA Notiziario tecnico del Centro Trasferimento Tecnologico della Fondazione Edmund Mach - Istituto Agrario di S. Michele all Adige n. 4 IASMA Notizie - n. 14 - Anno VIII - Taxe

Dettagli

Fa per due, fa per te

Fa per due, fa per te NOVITà REVUS TOP Fa per due, fa per te per patata e pomodoro Massima efficacia su peronospora Massima efficacia su alternaria Orticoltura Valore Sementi Agrofarmaci Insetti ausiliari e impollinatori Servizi

Dettagli

LA VITE N 3 del 8 maggio 2017

LA VITE N 3 del 8 maggio 2017 LA VITE N 3 del 8 maggio 2017 Fase fenologica Pur con una certa differenza tra i diversi vigneti, in tutte le aree viticole lombarde la vite si trova ormai tra le fasi fenologiche di 3-4 foglie distese

Dettagli

IASMA Notizie. Oidio della fragola in coltura protetta e patogeni fungini del mirtillo. Oidio della fragola (mal bianco) in coltura protetta

IASMA Notizie. Oidio della fragola in coltura protetta e patogeni fungini del mirtillo. Oidio della fragola (mal bianco) in coltura protetta IASMA Notizie PICCOLI FRUTTI e ortaggi Stampato su carta certificata Ecolabel prodotta dalla cartiera Mondi EU Ecolabel: AT/11/001 Notiziario tecnico del Centro Trasferimento Tecnologico della Fondazione

Dettagli

27 Forum di Medicina Vegetale BARI - 10 Dicembre 2015 Onorio Gamberini Sabino Lorusso

27 Forum di Medicina Vegetale BARI - 10 Dicembre 2015 Onorio Gamberini Sabino Lorusso 27 Forum di Medicina Vegetale BARI - 10 Dicembre 2015 Onorio Gamberini Sabino Lorusso Principio attivo: Olio essenziale di arancio dolce 60 g/l Registrazione: n. 16379 del 12/05/2015 (Ministero della Salute)

Dettagli

La muffa grigia della rosa. difesa durante la coltivazione e in post-raccolta

La muffa grigia della rosa. difesa durante la coltivazione e in post-raccolta La muffa grigia della rosa difesa durante la coltivazione e in post-raccolta Carlo Pasini CRA - Istituto Sperimentale per la Floricoltura e-mail: c.pasini@istflori.it micelio e conidiofori di Botrytis

Dettagli

Con il supporto tecnico-scientifico di: AREA ROMA EST. Figura 1 - Carta tematica; fonte ente regionale ARSIAL

Con il supporto tecnico-scientifico di: AREA ROMA EST. Figura 1 - Carta tematica; fonte ente regionale ARSIAL Con il supporto tecnico-scientifico di: AREA ROMA EST Figura 1 - Carta tematica; fonte ente regionale ARSIAL L azienda pilota di riferimento dell areale a denominazione DOC Roma, in cui è presente una

Dettagli

L ANTIOIDICO MADE IN ITALY

L ANTIOIDICO MADE IN ITALY L ANTIOIDICO MADE IN ITALY FUNGICIDA triazolo di seconda generazione in micro-emulsione olio-acqua ad ampio spettro d azione L ANTIOIDICO MADE IN ITALY FORMULAZIONE LIQUIDA INNOVATIVA: MICRO-EMULSIONE

Dettagli

RICCADONA OSCAR DANIELE Centro Forniture Giardinaggio

RICCADONA OSCAR DANIELE Centro Forniture Giardinaggio RICCADONA OSCAR DANIELE Centro Forniture Giardinaggio Via Volpare 104/B - 37069 Villafranca di Verona (VR) IT tel. / fax (+39) 045 6300192 - cell. (+39) 348 0069434 website: www.riccadona.it e-mail: info@riccadona.it

Dettagli

FUNGICIDI STATO DELLA RESISTENZA IN ITALIA

FUNGICIDI STATO DELLA RESISTENZA IN ITALIA STATO DELLA RESISTENZA IN ITALIA FUNGICIDI Agostino Brunelli, Marina Collina Centro di Fitofarmacia Dipartimento di Protezione e Valorizzazione agroalimentare Università di Bologna Roma, 21 giugno 2012

Dettagli

LA RESISTENZA AI FUNGICIDI

LA RESISTENZA AI FUNGICIDI LA RESISTENZA AI FUNGICIDI Agostino Brunelli Centro di Fitofarmacia Dipartimento di Protezione e Valorizzazione agroalimentare Università di Bologna Forum Gestione delle resistenze Legnaro, 19 gennaio

Dettagli

Botrite e Sclerotinia: due crittogame delle orticole Raito (Salerno), 19 settembre 2013

Botrite e Sclerotinia: due crittogame delle orticole Raito (Salerno), 19 settembre 2013 Botrite e Sclerotinia: due crittogame delle orticole Raito (Salerno), 19 settembre 2013 Dott.ssa Flavia Grazia Tropiano Servizio Fitosanitario Regione Campania Le orticole in Campania in cifre Nel 2012

Dettagli

Micorriza, un valore aggiunto per la produzione di piantine da seme di carciofo

Micorriza, un valore aggiunto per la produzione di piantine da seme di carciofo Micorriza, un valore aggiunto per la produzione di piantine da seme di carciofo Angela Campanelli, Claudia Ruta, Anna Tagarelli, Irene Morone- Fortunato Università degli Studi di Bari Facoltà di Agraria

Dettagli

Confronto gestione del vigneto convenzionale, biologica e biodinamica: alcuni risultati dopo 3 anni di prove

Confronto gestione del vigneto convenzionale, biologica e biodinamica: alcuni risultati dopo 3 anni di prove Confronto gestione del vigneto convenzionale, biologica e biodinamica: alcuni risultati dopo 3 anni di prove Mescalchin Enzo Unità Agricoltura Biologica Fondazione Edmund Mach S. Michele all Adige Parcelle

Dettagli

RESISTENZA AI FUNGICIDI

RESISTENZA AI FUNGICIDI 15.5.1 RESISTENZA AI FUNGICIDI Riccardo Bugiani e Tiziano Galassi (Servizio Fitosanitario Regione Emilia-Romagna) La resistenza ad un fungicida è definita come un adattamento genetico e stabile del fungo

Dettagli

POSSIBILITÀ DI DIFESA DI ROSMARINO, TIMO E SALVIA ALLEVATI IN VASO DA PATOGENI FUNGINI

POSSIBILITÀ DI DIFESA DI ROSMARINO, TIMO E SALVIA ALLEVATI IN VASO DA PATOGENI FUNGINI ATTI Giornate Fitopatologiche, 2012, 2,, 593-598 POSSIBILITÀ DI DIFESA DI ROSMARINO, TIMO E SALVIA ALLEVATI IN VASO DA PATOGENI FUNGINI A. MINUTO, A. BOGLIOLO, P. VINOTTI, C. BRUZZONE, E. DANI, G. DELFINO,

Dettagli

Innovazione nella lotta all oidio della vite

Innovazione nella lotta all oidio della vite Innovazione nella lotta all oidio della vite Mirko Valente Teodoro Membola Syngenta Italia 1 Nuovo antioidico con meccanismo di azione originale per vite e melo CYFLUFENAMID Una nuova sostanza attiva contro

Dettagli

Linea Ornamentali. Un ampia gamma di soluzioni al servizio delle colture ornamentali

Linea Ornamentali. Un ampia gamma di soluzioni al servizio delle colture ornamentali Linea Ornamentali Un ampia gamma di soluzioni al servizio delle colture ornamentali Prodotti registrati per la difesa delle colture ornamentali Indice 2. Il mondo delle Ornamentali 3. L offerta completa

Dettagli

Annata viticola 2012, recrudescenza delle malattie fungine. Come intervenire?

Annata viticola 2012, recrudescenza delle malattie fungine. Come intervenire? Département fédéral de l'économie DFE Station de recherche Agroscope Changins-Wädenswil ACW Annata viticola 2012, recrudescenza delle malattie fungine. Come intervenire? Pierre-Henri Dubuis 30.11.2012

Dettagli

Resistenze di Botrytis cinerea: esperienze su uva da tavola e considerazioni

Resistenze di Botrytis cinerea: esperienze su uva da tavola e considerazioni Resistenze di Botrytis cinerea: esperienze su uva da tavola e considerazioni Francesco Faretra Dipartimento di Biologia e Chimica Agro-Forestale e Ambientale Botryotinia fuckeliana (Botrytis cinerea) Agente

Dettagli

COS E LA PRODUZIONE INTEGRATA?

COS E LA PRODUZIONE INTEGRATA? Cos è la Produzione Integrata (PI). Con questo scritto desidero fare una cronistoria sulla produzione integrata, un sistema di lotta iniziato negli anni 80, dove un ticinese nella persona del Dott. Mario

Dettagli

Bollettino del

Bollettino del REGIONE TOSCANA SERVIZIO FITOSANITARIO Bollettino fitosanitario della provincia di Siena Emissione: Giovedì 30.07.2015 Prossimo Aggiornamento Giovedì 06.08.2015 Bollettino del 30-07-2015 DALLE PREVISIONI

Dettagli

Esperienze di start-up di impianti MBR

Esperienze di start-up di impianti MBR Esperienze di start-up di impianti MBR Michele Torregrossa Università di Palermo Esperienze di start-up di impianti MBR Obiettivo Studio delle condizioni di avviamento più adeguate per il raggiungimento

Dettagli

Alcune malattie fungine dell olivo

Alcune malattie fungine dell olivo Alcune malattie fungine dell olivo Massimo Pilotti CRA- Centro di Ricerca per la Patologia Vegetale ROMA Malattia fungina nota già nel dopoguerra nelle zone di coltivazione meridionali. Segnalazioni del

Dettagli

Stefano Zanette Presidente Consorzio Tutela Prosecco DOC. Giorgio Piazza Presidente Consorzio Vini Venezia

Stefano Zanette Presidente Consorzio Tutela Prosecco DOC. Giorgio Piazza Presidente Consorzio Vini Venezia VADEMECUM 2015 Il Vademecum Viticolo è ormai giunto alla sua terza edizione e si consolida, anche alla luce delle esperienze maturate in una delle annate più difficili di sempre, come strumento indispensabile

Dettagli

Risultati di verifiche pluriennali di campo sull attività di diversi fungicidi contro la peronospora e l alternariosi del pomodoro

Risultati di verifiche pluriennali di campo sull attività di diversi fungicidi contro la peronospora e l alternariosi del pomodoro Risultati di verifiche pluriennali di campo sull attività di diversi fungicidi contro la peronospora e l alternariosi del pomodoro Agostino Brunelli Centro di Fitofarmacia Dipartimento di Scienze Agrarie

Dettagli

Api, il bottino avvelenato

Api, il bottino avvelenato Api, il bottino avvelenato Aprile 2014 Analisi dei residui di pesticidi nel polline raccolto e stoccato dalle api (Apis mellifera) in 12 Paesi europei greenpeace.it 2 Api, il bottino avvelenato - Aprile

Dettagli

IN CONDIZIONI OPPORTUNE PUÒ ESSERE DETERMINATO CONTEMPORANEAMENTE ALLE MISURE α/β TOTALE

IN CONDIZIONI OPPORTUNE PUÒ ESSERE DETERMINATO CONTEMPORANEAMENTE ALLE MISURE α/β TOTALE LA RADIOATTIVITÀ NELLE ACQUE POTABILI LOMBARDE: IMPOSTAZIONE DEI CONTROLLI E RISULTATI Rosella Rusconi ARPA Lombardia Dipartimento di Milano PARAMETRI OGGETTO DI CONTROLLO ai sensi del D.L.vo 31/01: TRIZIO

Dettagli

Strategie anti resistenza

Strategie anti resistenza 42 Terra e Vita [ SPECIALE DIFESA VITE ] n. 14/2008 PERONOSPORA 1990 RESISTENZA ALLE FENILAMMIDI 2000 RESISTENZA AI QOI 2007 RESISTENZA AI CAA (FRANCIA E GERMANIA) Strategie anti resistenza [ DI MASSIMO

Dettagli

Problemi fitosanitari emergenti Malattie crittogamiche: aggiornamenti delle linee di difesa

Problemi fitosanitari emergenti Malattie crittogamiche: aggiornamenti delle linee di difesa Problemi fitosanitari emergenti Malattie crittogamiche: aggiornamenti delle linee di difesa Ivan Ponti (S.F.R.), Mauro Boselli (S.F.R.), Gianluigi Spada (C.A.T.E.V.). Principali malattie crittogamiche

Dettagli

Bollettino del

Bollettino del REGIONE TOSCANA SERVIZIO FITOSANITARIO Bollettino fitosanitario della provincia di Grosseto Emissione: Giovedì 30.07.2015 Prossimo Aggiornamento Giovedì 06.08.2015 Bollettino del 30-07-2015 DALLE PREVISIONI

Dettagli

Nuovi prodotti per l oidio della vite

Nuovi prodotti per l oidio della vite ECNICA SPERIMENAZIONE IN ALCUNE ZONE A DOC Nuovi prodotti per l oidio della vite Da bottoni fiorali separati a chiusura 4 specifici distanziati di 10-12 giorni sono sufficienti a garantire protezione antioidica,

Dettagli

Metodi per la rilevazione e quantificazione della resistenza in patogeni fungini

Metodi per la rilevazione e quantificazione della resistenza in patogeni fungini Metodi per la rilevazione e quantificazione della resistenza in patogeni fungini R.M. De Miccolis Angelini, S. Pollastro, S. Toffolatti, A. Vercesi DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA E CHIMICA AGRO- FORESTALE ED

Dettagli

AREA CASTIGLIONE IN TEVERINA

AREA CASTIGLIONE IN TEVERINA con il supporto tecnico-scientifico di: : AREA CASTIGLIONE IN TEVERINA Figura 1 - Carta tematica; fonte ente regionale ARSIAL L azienda pilota di riferimento dell areale della DOC Orvieto, ricade nella

Dettagli

Metodi di conta microbica

Metodi di conta microbica Metodi di conta microbica esistono differenti metodiche per la determinazione quantitativa dei microrganismi tecniche colturali e non colturali conta diretta ed indiretta il tipo di microrganismo/i ed

Dettagli

NON E STATA ABROGATA LA LEGGE 257 / 92 E TUTTI I RELATIVI DECRETI APPLICATIVI

NON E STATA ABROGATA LA LEGGE 257 / 92 E TUTTI I RELATIVI DECRETI APPLICATIVI Azienda Unità Sanitaria Locale di Reggio Emilia Dipartimento di Sanità Pubblica SERVIZI PREVENZIONE SICUREZZA AMBIENTI DI LAVORO D. Lgs. 81 del 30.04.2008 TITOLO IX CAPO III : Amianto cosa cambia William

Dettagli

LA VITE N 2 del maggio 2016 Fase fenologica Aggiornamenti nella difesa contro la peronospora della vite

LA VITE N 2 del maggio 2016 Fase fenologica Aggiornamenti nella difesa contro la peronospora della vite LA VITE N 2 del maggio 2016 Fase fenologica Continua una certa differenziazione nello sviluppo vegetativo a seconda delle diverse zone, nonché all interno delle stesse in considerazione della localizzazione

Dettagli

Workshop Genova, 11 dicembre 2015: contaminanti chimici in matrici alimentari: routine, ricerca e innovazione. MOD-PRCF-09-AR rev02 del 13/08/13 1

Workshop Genova, 11 dicembre 2015: contaminanti chimici in matrici alimentari: routine, ricerca e innovazione. MOD-PRCF-09-AR rev02 del 13/08/13 1 L attività dell Agenzia nel monitoraggio dei Fitosanitari nei cereali e nei relativi trasformati destinati all alimentazione umana Giovanna Berti ARPAL LA SPEZIA Workshop Genova, 11 dicembre 2015: contaminanti

Dettagli

Avversità del pero e strategia di difesa. R.Bugiani

Avversità del pero e strategia di difesa. R.Bugiani Avversità del pero e strategia di difesa R.Bugiani Ciclo Biologico di S.vesicarium conidi rilasciati ascospore infettano le foglie di pero ascospore mature e vengono liberate conidi infettano I tessuti

Dettagli

La gestione del rischio resistenza : concetti generali ed esperienze del GIRE

La gestione del rischio resistenza : concetti generali ed esperienze del GIRE Veneto Agricoltura - Forum fitoiatrici, 6 dicembre 2006 DISERBO DELLE COLTURE E GESTIONE DELLA RESISTENZA AGLI ERBICIDI La gestione del rischio resistenza : concetti generali ed esperienze del GIRE Maurizio

Dettagli

La determinazione quantitativa in microbiologia

La determinazione quantitativa in microbiologia La determinazione quantitativa in microbiologia La determinazione quantitativa è una tecnica microbiologica che permette di verificare il numero di microrganismi presenti in un campione, per unità di peso

Dettagli

2 Una partenza soddisfacente. N. 27 giugno 2015. Editoriale. Comunicato stampa. Tecnica. Prodotti CONVISO SMART

2 Una partenza soddisfacente. N. 27 giugno 2015. Editoriale. Comunicato stampa. Tecnica. Prodotti CONVISO SMART N. 27 giugno 2015 Poste Italiane Spa - Spedizione in Abbonamento Postale - 70% - Dir. Comm.le Business Ferrara - n. 27 - anno 2015 - Editoriale pag. 2 Una partenza soddisfacente Comunicato stampa pag.

Dettagli

IMPIEGO DI UN MODELLO AGROMETEOROLOGICO PER LA CARATTERIZZAZIONE DEL RISCHIO POTENZIALE DI PRODUZIONE DI MICOTOSSINE NELLE AREE MAIDICOLE PIEMONTESI.

IMPIEGO DI UN MODELLO AGROMETEOROLOGICO PER LA CARATTERIZZAZIONE DEL RISCHIO POTENZIALE DI PRODUZIONE DI MICOTOSSINE NELLE AREE MAIDICOLE PIEMONTESI. IMPIEGO DI UN MODELLO AGROMETEOROLOGICO PER LA CARATTERIZZAZIONE DEL RISCHIO POTENZIALE DI PRODUZIONE DI MICOTOSSINE NELLE AREE MAIDICOLE PIEMONTESI. F. Spanna 1, G. Cressano 1, T. La Iacona 1, I. Vercellino

Dettagli

Finalmente una soluzione semplice e affidabile per il dirado di melo e pero: Brevis per ottimizzare il tuo profitto grazie a produzioni di qualità.

Finalmente una soluzione semplice e affidabile per il dirado di melo e pero: Brevis per ottimizzare il tuo profitto grazie a produzioni di qualità. Finalmente una soluzione semplice e affidabile per il dirado di melo e pero: Brevis per ottimizzare il tuo profitto grazie a produzioni di qualità. Scheda tecnica N. registrazione n. 16084 del 16/05/2014

Dettagli

IL MELO N 1 del 12 aprile 2016

IL MELO N 1 del 12 aprile 2016 IL MELO N 1 del 12 aprile 2016 Fase fenologica Nella maggior parte dei meleti siamo generalmente tra le fasi di bottoni rosa (fase E 2 secondo Fleckinger) e apertura fiore centrale (fase F secondo Fleckinger),

Dettagli

APPLICAZIONE DEI FITOFARMACI AD EMISSIONE CONTROLLATA

APPLICAZIONE DEI FITOFARMACI AD EMISSIONE CONTROLLATA APPLICAZIONE DEI FITOFARMACI AD EMISSIONE CONTROLLATA Il dispositivo che si monta sul tuo atomizzatore/barra per abbattere la dose/ha del % La difesa sostenibile a portata di mano FALCHIERI UNA NUOVA TECNICA

Dettagli

Sperimentazione a supporto del Servizio di Assistenza Tecnica: Filiera Orticola

Sperimentazione a supporto del Servizio di Assistenza Tecnica: Filiera Orticola Sperimentazione a supporto del Servizio di Assistenza Tecnica: Filiera Orticola OBIETTIVI Il presente progetto sperimentale prevedeva l esecuzione di diverse prove di campo, condotte nel 2006, riguardanti

Dettagli

Alimenti Controllo sulla presenza di Residui di fitofarmaci in alimenti di origine vegetale. Disponibilità

Alimenti Controllo sulla presenza di Residui di fitofarmaci in alimenti di origine vegetale. Disponibilità AMBIENTE E SALUTE Alimenti Controllo sulla presenza di Residui di fitofarmaci in alimenti di origine vegetale Nome indicatore DPSIR Fonte dati Controllo sulla presenza di Residui di fitofarmaci in alimenti

Dettagli

IL MELO N 3 del 12 maggio 2017

IL MELO N 3 del 12 maggio 2017 IL MELO N 3 del 12 maggio 2017 Fase fenologica Il ritorno di freddo registrato nella seconda metà di aprile ha rallentato lo sviluppo vegetativo del melo che, comunque, si trova attualmente tra allegazione

Dettagli

Rapporto di Prova N. 002306/2015

Rapporto di Prova N. 002306/2015 Via Osvaldo Marzano 34 70125 Bari (BA) Bari 18/12/2015 Numero campione: 2.306 Data ricevimento: 15/12/15 Data inizio prove: 16/12/15 Data termine prove: 17/12/15 Categoria Merceologica: OLI VEGETALI /

Dettagli

VITE ed OLIVO. Scheda. 1 - Vite. 2 - Olivo. Agricoltura Integrata: Schede Tecniche Difesa e Diserbo Rev. 7 Pag.240 di 261

VITE ed OLIVO. Scheda. 1 - Vite. 2 - Olivo. Agricoltura Integrata: Schede Tecniche Difesa e Diserbo Rev. 7 Pag.240 di 261 Rev. 7 Pag.240 di 261 VITE ed OLIVO Scheda 1 - Vite 2 - Olivo Rev. 7 Pag.241 di 261 SCHEDA DIFESA N 1 VITE AVVERSITA N TRATT. PRINCIPI ATTIVI E AUSILIARI D INTERVENTO D USO MALATTIE FUNGINE Peronospora

Dettagli

DISCIPLINARE DI PRODUZIONE DEL POMODORO DA INDUSTRIA CAMPGANA 2006-2007

DISCIPLINARE DI PRODUZIONE DEL POMODORO DA INDUSTRIA CAMPGANA 2006-2007 DISCIPLINARE DI PRODUZIONE DEL POMODORO DA INDUSTRIA CAMPGANA 2006-2007 PREMESSA Il presente disciplinare del pomodoro da industria è trasmesso a tutti i soci produttori e conferenti alla Cooperativa Ortofrutta

Dettagli

Giornate Fitopatologiche 2012

Giornate Fitopatologiche 2012 Nuovo fungicida antioidico per vite e melo Estratto dagli atti delle Giornate Fitopatologiche 2012 ATTI Giornate Fitopatologiche, 2012, 2, 195-200 CYFLUFENAMID: NUOVA MOLECOLA FUNGICIDA PER IL CONTENIMENTO

Dettagli

Tecniche di isolamento

Tecniche di isolamento Tecniche di isolamento Considerazioni generali Spesso il primo passo verso un isolamento di successo è quello di imitare le condizioni ambientali in cui vive l organismo. Ad esempio per alghe marine che

Dettagli

con il supporto tecnico-scientifico di: AREA VELLETRI Figura 1 - Carta tematica; fonte ente regionale ARSIAL

con il supporto tecnico-scientifico di: AREA VELLETRI Figura 1 - Carta tematica; fonte ente regionale ARSIAL con il supporto tecnico-scientifico di: AREA VELLETRI Figura 1 - Carta tematica; fonte ente regionale ARSIAL L azienda pilota di riferimento per l areale, in cui è presente una capannina Agro-metereologica

Dettagli

Progetto OSSERVO E MISURO.L ACQUA Per scuola sec di 1 grado e biennio di scuola sec. di 2 grado

Progetto OSSERVO E MISURO.L ACQUA Per scuola sec di 1 grado e biennio di scuola sec. di 2 grado Progetto OSSERVO E MISURO.L ACQUA Per scuola sec di 1 grado e biennio di scuola sec. di 2 grado ECOLOGIA A MIRABILANDIA Gli organismi delle comunità di un ambiente naturale non vivono isolati. Ciascuno

Dettagli

AGGIORNAMENTO SULLA DIFFUSIONE DEL CINIPIDE IN EUROPA E SULLA LOTTA BIOLOGICA IN ITALIA

AGGIORNAMENTO SULLA DIFFUSIONE DEL CINIPIDE IN EUROPA E SULLA LOTTA BIOLOGICA IN ITALIA DISAFA DIPARTIMENTO DI SCIENZE AGRARIE, FORESTALI E ALIMENTARI AGGIORNAMENTO SULLA DIFFUSIONE DEL CINIPIDE IN EUROPA E SULLA LOTTA BIOLOGICA IN ITALIA IV Incontro Europeo della Castagna Bologna, Italia

Dettagli

MANUALE PER IL CORRETTO UTILIZZO DEI PRODOTTI FITOSANITARI

MANUALE PER IL CORRETTO UTILIZZO DEI PRODOTTI FITOSANITARI Dipartimento di Scienze agrarie e ambientali Università degli Studi d Udine Corso per l ottenimento del patentino per l acquisto e utilizzo dei prodotti fitosanitari. 17 19 1 novembre 014 MANUALE PER IL

Dettagli

Nuove emergenze fitosanitarie a carico di latifoglie arboree in ambiente urbano

Nuove emergenze fitosanitarie a carico di latifoglie arboree in ambiente urbano Università di Padova Nuove emergenze fitosanitarie a carico di latifoglie arboree in ambiente urbano Massimo Faccoli Dipartimento DAFNAE Le latifoglie arboree in ambiente urbano presentano spesso stati

Dettagli

Direttiva 2009/128/CE del 21 ottobre 2009 che istituisce un

Direttiva 2009/128/CE del 21 ottobre 2009 che istituisce un Direttiva 2009/128/CE del 21 ottobre 2009 che istituisce un quadro per l azione comunitaria ai fini dell utilizzo sostenibile dei pesticidi. La direttiva assegna agli Stati Membri il compito di garantire

Dettagli

La fusariosi della spiga del frumento è una sindrome causata

La fusariosi della spiga del frumento è una sindrome causata 40 Terra e Vita [ SPECIALE DIFESA FRUMENTO ] n. 10/2013 Fusariosi della spiga sempre più diffusa Come affrontare la malattia chiave nelle strategie di difesa anticrittogamica del frumento [ DI RICCARDO

Dettagli

CERTIFICATO n 46a 005

CERTIFICATO n 46a 005 SERVIZIO DI ACCERTAMENTO DELLE CARATTERISTICHE FUNZIONALI E DELLA SICUREZZA DELLE MACCHINE AGRICOLE CERTIFICATO n 46a 5 UGELLO A FESSURA A INDUZIONE D ARIA SERIE: 1131 VERSIONE: 3 DITTA COSTRUTTRICE: ABBÀ

Dettagli

Annata agraria 2017 Rev. 8 Pag.242 di 263. VITE ed OLIVO. Scheda. 1 - Vite. 2 - Olivo

Annata agraria 2017 Rev. 8 Pag.242 di 263. VITE ed OLIVO. Scheda. 1 - Vite. 2 - Olivo Regione Toscana PSR e L.R. 25/99 Agricoltura Integrata: Schede Tecniche Difesa e Diserbo Annata agraria 2017 Rev. 8 Pag.242 di 263 VITE ed OLIVO Scheda 1 - Vite 2 - Olivo Annata agraria 2017 Rev. 8 Pag.243

Dettagli

DIFESA INTEGRATA DELLA VITE Vitis vinifera

DIFESA INTEGRATA DELLA VITE Vitis vinifera DIFESA INTEGRATA DELLA VITE Vitis vinifera AVVERSITA CRITERI D INTERVENTO SOSTANZE ATTIVE E CRITTOGAME Peronospora Plasmopara viticola - i trattamenti iniziano al verificarsi delle condizioni per l infezione

Dettagli

VALIDAZIONE METODI DI PROVA PROVE MICROBIOLOGICHE

VALIDAZIONE METODI DI PROVA PROVE MICROBIOLOGICHE VALIDAZIONE METODI DI PROVA PROVE MICROBIOLOGICHE 1 Il processo di validazione/qualificazione di un metodo microbiologico presuppone che i fattori critici siano adeguatamente disciplinati da indicazioni

Dettagli

Affidabilità senza condizioni

Affidabilità senza condizioni NOVITÀ Affidabilità senza condizioni Pergado: fungicida antiperonosporico per la vite Mandipropamid, una molecola dalle caratteristiche innovative Mandipropamid, molecola originale della ricerca Syngenta,

Dettagli

L accoppiata vincente contro l oidio della vite

L accoppiata vincente contro l oidio della vite il miglior curativo il miglior preventivo L accoppiata vincente contro l oidio della vite Le motivazioni di una strategia vincente GERMOGLIAMENTO PREFIORITURA PIENA FIORITURA ALLEGAGIONE INFEZIONI PRIMARIE

Dettagli

LA VITE N 5 del 6 luglio 2016

LA VITE N 5 del 6 luglio 2016 LA VITE N 5 del 6 luglio 2016 Fase fenologica L andamento vegetativo risulta ancora ritardato di circa 5-7 giorni rispetto alla passata stagione: in ambito regionale la situazione fenologica è abbastanza

Dettagli

LOTTA BIOLOGICA AL CINIPIDE GALLIGENO DEL CASTAGNO MEDIANTE L IMPIEGO DEL PARASSITOIDE TORYMUS SINENSIS (LOBIOCIN)

LOTTA BIOLOGICA AL CINIPIDE GALLIGENO DEL CASTAGNO MEDIANTE L IMPIEGO DEL PARASSITOIDE TORYMUS SINENSIS (LOBIOCIN) UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO DI.VA.P.R.A. Via Leonardo da Vinci, 44 10095 Grugliasco (TO) DIPARTIMENTO DI VALORIZZAZIONE E PROTEZIONE DELLE RISORSE AGROFORESTALI Settore Entomologia e Zoologia applicate

Dettagli

compra VAntAggi, Vendi QuAlità Beam Rice

compra VAntAggi, Vendi QuAlità Beam Rice COMPRA VANTAGGI, VENDI QUALITà Beam Rice FUNGICIDA Beam Rice è fondamentale nella difesa del riso, ed è comunemente impiegato in strategie con altri fungicidi per completarne lo spettro d azione su elmintosporiosi

Dettagli

Monitoraggio, campionamenti, soglie di intervento e lotta alla mosca delle olive

Monitoraggio, campionamenti, soglie di intervento e lotta alla mosca delle olive Angelo Canale Antonio Belcari Ruggero Petacchi Monitoraggio, campionamenti, soglie di intervento e lotta alla mosca delle olive Villa Montepaldi, S. Casciano V.P. (FI), 21 gennaio 2015 Argomenti Lotta

Dettagli

Il Programma LIFE e il nuovo Regolamento LIFE Plus

Il Programma LIFE e il nuovo Regolamento LIFE Plus Progetto LIFE-Ambiente LIFE04 ENV/IT/000454 Optima-N Il Programma LIFE e il nuovo Regolamento LIFE Plus - ASTRALE GEIE - Timesis srl Componenti tematiche LIFE III budget 640 M 000-004 + 317 M 005-006 LIFE

Dettagli

STRATEGIE DI DIFESA INTEGRATA VOLONTARIA E BIOLOGICA IN VITICOLTURA ANNO 2016 SITUAZIONE FITOSANITARIA. Patogeni

STRATEGIE DI DIFESA INTEGRATA VOLONTARIA E BIOLOGICA IN VITICOLTURA ANNO 2016 SITUAZIONE FITOSANITARIA. Patogeni Bollettino n 6 del 24/06/2016 STRATEGIE DI DIFESA INTEGRATA VOLONTARIA E BIOLOGICA IN VITICOLTURA ANNO 2016 SITUAZIONE FITOSANITARIA Patogeni -Oidio Le condizioni climatiche di questa settimana sono favorevoli

Dettagli

82 Supplemento n. 1 al B.U. n. 45/I-II del Beiblatt Nr. 1 zum Amtsblatt vom Nr. 45/I-II

82 Supplemento n. 1 al B.U. n. 45/I-II del Beiblatt Nr. 1 zum Amtsblatt vom Nr. 45/I-II 82 Supplemento n. 1 al B.U. n. 45/I-II del 6.11.2007 - Beiblatt Nr. 1 zum Amtsblatt vom 6.11.2007 - Nr. 45/I-II [S145070151237 T050 A020 ] DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 22 ottobre 2007, n. 3562

Dettagli

RETE RURALE NAZIONALE 1

RETE RURALE NAZIONALE 1 RETE RURALE NAZIONALE 1 Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali Rete Rurale Nazionale BeeNet Apicoltura e ambiente in rete Bollettino Monitoraggio Apistico A cura del Coordinamento Nazionale:

Dettagli

PRIME ESPERIENZE DI LOTTA BIOLOGICA ED INTEGRATA CONTRO LA TRACHEOVERTICILLIOSI DELLA MELANZANA

PRIME ESPERIENZE DI LOTTA BIOLOGICA ED INTEGRATA CONTRO LA TRACHEOVERTICILLIOSI DELLA MELANZANA ATTI Giornate Fitopatologiche, 2006, II, 465-470 PRIME ESPERIENZE DI LOTTA BIOLOGICA ED INTEGRATA CONTRO LA TRACHEOVERTICILLIOSI DELLA MELANZANA M. ARTECONI (1), C. ALOI (1), P. TURCONI (2), F. STARACE

Dettagli

XII CONVEGNO ATTIVITÀ DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA IN MATERIA DI CONTROLLO DEI PRODOTTI FITOSANITARI E DEI RESIDUI DI FITOFARMACI NEGLI ALIMENTI

XII CONVEGNO ATTIVITÀ DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA IN MATERIA DI CONTROLLO DEI PRODOTTI FITOSANITARI E DEI RESIDUI DI FITOFARMACI NEGLI ALIMENTI XII CONVEGNO ATTIVITÀ DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA IN MATERIA DI CONTROLLO DEI PRODOTTI FITOSANITARI E DEI RESIDUI DI FITOFARMACI NEGLI ALIMENTI ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ Dipartimento di Ambiente e

Dettagli