DIVENTA DONATORE di Sangue, Plasma e Piastrine.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DIVENTA DONATORE di Sangue, Plasma e Piastrine."

Transcript

1 Vinci il muro dell indifferenza, dai più senso alla Tua vita: DIVENTA DONATORE di Sangue, Plasma e Piastrine. INTERCOMUNALE SAN PIETRO Via Cassia Roma Uff. Amm.: Telefax Segreteria: Tel

2 Insieme per far rivivere Quando c è da fare del bene non pensiamoci troppo facciamolo e basta

3 Solo due righe per far conoscere meglio il mondo della Solidarietà e del dono del Sangue, di Plasma e di Piastrine in particolare. In molti casi si possono salvare delle vite umane grazie a trasfusioni di sangue. Non esiste il sangue artificiale e quindi bisogna che uomini e donne lo donino spontaneamente. L Avis Intercomunale San Pietro è una libera Associazione di Volontari che opera da circa quindici anni all interno dell Ospedale San Pietro Fatebenefratelli di Roma, promuovendo il dono del sangue e la cultura della donazione. È un Associazione no profit che mira a proteggere il valore della donazione, garantendo, allo stesso tempo, la salute dei donatori e la cooperazione col Settore Sanità. La scienza avanza, le richieste lievitano, i donatori non bastano mai. C è bisogno anche di Voi! Non pensateci troppo: EVVAI! Lo sai che... Oggi, in Italia, la vita media dei cittadini si avvicina agli 84 anni per le donne e 78 per gli uomini: un progresso immenso, anche rispetto a pochi decenni fa. Tra i vari fattori che hanno consentito ciò, uno dei più importanti è l enorme progresso raggiunto dalla scienza medica. Un particolare aspetto riguarda la costante necessità di sangue e suoi componenti negli ospedali, dove giornalmente si effettuano terapie mediche e chirurgiche, trapianti, terapie rianimatorie di emergenza per gravi eventi traumatici. La disponibilità di sangue nei Centri Trasfusionali degli ospedali è garantita dal costante e generoso afflusso di Donatori di Sangue; uomini e donne, che: - volontariamente; - gratuitamente; - in forma anonima; - consapevolmente e responsabilmente; - periodicamente; - senza pregiudizi di razza, religione, stato sociale, fede politica e altro si offrono per donare il sangue e i suoi componenti. Sono circa gli italiani, nel territorio dove è presente Avis Intercomunale San Pietro, che donano periodicamente. Quasi tutti sono iscritti a delle Associazioni di Donatori che li seguono, li indirizzano, li informano. Presso l Ospedale San Pietro Fatebenefatelli di Roma è presente solamente la nostra Associazione, i cui associati donano annualmente circa unità di sangue e suoi componenti ma IL SANGUE DISPONIBILE non è mai pari a QUELLO NECESSARIO!

4 Il sangue: bene inestimabile Il sangue è responsabile delle più importanti funzioni vitali del nostro corpo e riflette lo stato di salute del nostro organismo. Ci è indispensabile per vivere. Il sangue reca alle cellule le sostanze alimentari e l ossigeno, oltre ad eliminare le sostanze di rifiuto prodottesi nell organismo. Esso circola in un vasto sistema di canali o vasi, distinti in arterie, vene e capillari, ed è sospinto dal cuore che funziona come una pompa. Il tutto è detto: il Sistema Cardio-vascolare. Il Sangue viene prodotto dal Midollo Osseo contenuto nelle ossa, che provvede a reintegrare con continuità le diverse cellule del sangue che via via muoiono. Malgrado gli studi di laboratorio in corso da molti decenni, non è stato ancora possibile produrre il sangue artificialmente, (è possibile produrre artificialmente solo alcune proteine del plasma). cuore vaso sanguigno vaso sanguigno nei polmoni Il sangue necessario per curare gli ammalati può essere ottenuto solamente da altre persone sane che, volontariamente e consapevolmente, lo offrano alla collettività. vaso sanguigno nell intestino Com è fatto il sangue? Il sangue è un tessuto liquido che si compone, per il 55% circa di una parte liquida detta Plasma e, per il restante 45%, di tre specie di elementi cellulari: i globuli rossi, i globuli bianchi e le piastrine. Il Plasma: prevalentemente formato da acqua, mantiene in soluzione proteine, sostanze minerali, vitamine, ormoni. Contiene, tra l altro, i fattori della coagulazione del sangue come Fattore VIII, Fattore IX e il Fibrinogeno. I Globuli Rossi: sono prodotti dal Midollo Osseo ed hanno questo colore perché ricchi di una proteina a base di ferro: l emoglobina. Hanno la funzione di trasportare l ossigeno ai tessuti, rimuovendo l anidride carbonica (prodotta dal metabolismo cellulare) per portarla ai polmoni che provvedono ad espellerla. Vivono, mediamente, 120 giorni. Il calo del loro numero, (e quindi il calo di emoglobina) viene detto ANEMIA. I Globuli Bianchi: hanno il compito di difendere l organismo dalle aggressioni esterne e, in particolare, di combattere i processi infettivi. Sono prodotti dalla milza, dai linfonodi e dal Midollo Osseo. Plasma 55% Globuli Bianchi e Piastrine 5% Globuli Rossi 40% Le Piastrine: sono dei frammenti di cellule prodotte dal Midollo Osseo. Esse hanno parte fondamentale nell importante fenomeno della coagulazione del sangue, in caso di ferite.

5 I Gruppi sanguigni La membrana che riveste i giobuli rossi è costituita da numerose e diverse molecole (Antigeni), differenti nei diversi soggetti. Questi diversi Antigeni sono stati individuati nel corso del 1900 e sono raggruppati in alcuni sistemi (sistemi gruppo-ematici). li più importante di questi sistemi è il sistema A-B-0, scoperto nel 1901; NeI sistema A-B-0 sono compresi 4 diversi gruppi sanguigni: A (circa 47% della popolazione), B (circa 7%), 0 (circa 43%), AB (circa 3%). Essere di gruppo A significa, ad esempio, avere giobuli rossi con l Antigene A, ed avere nel piasma Anticorpi diretti contro l Antigene B. Essere di gruppo 0 significa avere sui giobuli rossi né l Antigene A né l Antigene B, ed avere nel piasma Anticorpi diretti contro gli Antigeni A e B. Con la scoperta dei gruppi sanguigni e quindi delle incompatibilità di gruppo, la trasfusione è divenuta molto più sicura ed efficace. Cos è il fattore Rh Il sistema gruppo-ematico più importante dopo il sistema A-B-0 è il sistema Rh, costituito da 5 Antigeni (C,c,D,E,e), il più importante dei quali è l Antigene D (detto anche fattore Rh). I soggetti che hanno l Antigene D vengono detti Rh positivi (o RhD), i soggetti privi deli Antigene D vengono detti Rh negativi (o Rhd). Le persone Rh negative possono sviluppare, dopo contatto con sangue Rh positivo (trasfusioni, gravidanze), un Anticorpo diretto contro l Antigene D. Circa l 85% della popolazione è Rh positiva, mentre il 15% è Rh negativa. Il termine Rh deriva dal nome del tipo di scimmia (Rhesus) in cui fu individuato per la prima volta il fattore Rh. Rh+: 85% Rh-: 15% Gruppo 0 Rh+: 79% Rh-: 21% Gruppo A Rh+: 76% Rh-: 24% Gruppo B Rh+: 89% Rh-: 11% Gruppo AB Rh+: 97% Rh-: 3%

6 Chi può donare Ogni individuo, uomo o donna, può donare sangue nel rispetto di queste tre prerogative: - avere un età compresa fra i 18 e i 65 anni; - pesare almeno 50 chili; - godere di buona salute. Prima di ogni donazione, il medico trasfusionista effettua una attenta visita medica, intesa a verificare l idoneità fisica del donatore e l assenza di elementi che controindichino la donazione. La donazione di sangue intero richiede circa 6/10 minuti di tempo, per il prelievo; la donazione di Plasma, richiede circa 30 minuti; la donazione di Piastrine richiede circa 60 minuti. Ai soggetti con peso fra 50 e 55 chili e alle donne in età fertile (particolarmente se carenti di ferro) viene consigliata la donazione di plasma. Al momento della donazione, in particolare, devono rispondere a precisi requisiti di legge: - la pressione arteriosa; - la frequenza cardiaca; - l emoglobina. Cos è l Aferesi L Aferesi è una tecnica particolare di prelievo con la quale è possibile la raccolta di uno o più emocomponenti (Globuli Rossi, Piastrine, Plasma), restituendo al donatore gli altri componenti del sangue. Per eseguire l Aferesi occorrono speciali attrezzature dette separatori cellulari cui il donatore viene collegato mediante un ago. Tutti i tubicini in cui scorre il sangue sono nuovi e sterili e vengono cambiati ad ogni donazione. Di particolare rilievo è la sottrazione di piastrine che richiede più tempo e spesso viene richiesta con urgenza, a sostegno d interventi chirurgici.

7 Il cammino della solidarietà L aspirante donatore viene sottoposto a severi test di idoneità presso i Centri trasfusionali e il suo sangue viene esaminato in laboratorio. Se trovato idoneo, il donatore potrà donare sangue dopo breve tempo, dopo aver ripetuto tutti i controlli. Il donatore non corre alcun pericolo di infezione, perché il materiale impiegato è sterile e monouso. Chiunque voglia donare sangue intero un suo componente, lo può fare presso i Centri Trasfusionali o di Raccolta degli Ospedali. Il sangue è un tessuto prodotto dal Midollo Osseo. Esso è composto da una parte liquida (Plasma) e da tre tipi di particelle corpuscolate: I Globuli Bianchi (proteggono dalle infezioni), i Globuli Rossi (ossigenano i tessuti) e le Piastrine (combattono le emorragie). Una donazione prevede il prelievo di 450 ml. di sangue intero o di plasma. Gli uomini possono donare sangue ogni 90 giorni, le donne, in età fertile, 2 volte l anno. Molti sono i beneficiari! Il sangue è essenziale per la pratica medica e chirurgica. Molti interventi chirurgici, d urgenza o d elezione, i trapianti e le terapie dei tumori, dell emofilia e di tante altre malattie non sarebbero realizzabili senza la copiosa disponibilità di sangue. È possibile, anche, far ricorso all autodonazione, in previsione di interventi chirurgici programmati. I Centri Trasfusionali, prima di utilizzare o cedere delle unità do sangue, le devono sottoporre a test contro l AIDS, le epatiti B e C e contro la sifilide, per poter dare al ricevente la maggior sicurezza possibile. Oggi si è raggiunta la più alta percentuale di sicurezza mai registrata. Oggi vengono raccolte in Italia oltre di unità di sangue intero. Col metodo dell AFERESI si può prelevare solo una delle componenti del sangue, come ad esempio il Plasma (Plasmaferesi), le Piastrine (Piastrinoaferesi). Questo tipo di donazione è soprattutto indirizzata a pazienti che hanno particolari necessità trasfusionali (ad esempio: trapianti di Midollo Osseo).

8 Chi non può donare Chi soffre di malattie in fase acuta; o emorragiche; di diabete, epilessia; chi soffre di ipertensione arteriosa; chi fa uso abitudinario di sostanze stupefacenti; chi fa uso eccessivo di bevande alcooliche; chi soffre di patologie cardiovascolari; chi soffre di malattie epatiche, polmonari, renali e chi, invece, viene sospeso momentaneamente: chiunque abbia effettuato, recentemente, viaggi in Paesi a rischio malarico; chi abbia subito interventi chirurgici; sessuali a rischio ; agopunture, piercing; chi abbia praticato rapporti chi si sia sottoposto a tatuaggi, chi abbia ricevuto una trasfusione di sangue; chi abbia avuto gravidanze o aborti; chiunque soffra di allergie acute o stia seguendo particolari terapie. Per molti altri casi, o per chiarire dei dubbi personali, è sempre determinante il colloquio con il medico trasfusionista, nel corso delle visite mediche precedenti la donazione o in altri momenti. Quali rischi si corrono? Per quanto in medicina non esista mai il rischio zero, si può affermare che, durante l atto del prelievo di sangue: non si corrono rischi di infezioni, poiché il materiale usato per il prelievo è monouso, ossia del tipo usa e getta ; non si pregiudica il vigore fisico, perchè il sangue donato viene reintegrato dall organismo in breve tempo; nel punto di prelievo può comparire un echimosi (come in qualsiasi prelievo di sangue); può insorgere raramente, in genere per fattori emotivi, uno svenimento, prima, durante o dopo la donazione; generalmente basta stendersi perché tutto passi rapidamente. Chi produce il sangue? Gli elementi cellulari del sangue sono prodotti dal Midollo Osseo; il Midollo Osseo non è quello contenuto nella colonna vertebrale, bensì quello che si trova nelle ossa piatte (soprattutto il bacino).

9 Impiego del sangue La trasfusione si è andata talmente diffondendo, negli ultimi decenni, che, si può dire, non esista malattia importante in cui essa non possa essere necessaria. Da ciò si può capire quanto sia critico il compito degli enti preposti alla raccolta e conservazione di questo elemento prezioso ed insostituibile. La trasfusione viene praticata in molte condizioni morbose: - nelle emorragie acute; - negli interventi chirurgici più impegnativi; - nei trapianti; - nelle malattie ematologiche; - nelle ustioni. Attualmente la tecnologia moderna consente di separare fra di loro le varie componenti ematiche; ciò consente di effettuare trasfusioni mirate, dando ad ogni ammalato solo il componente ematico di cui ha bisogno. In particolare: - il concentrato di globuli rossi: viene somministrato nei casi di anemia di varia natura; - il concentrato di piastrine: viene impiegato nei deficit di piastrine; - il plasma: è indicato nei casi di deficit coagulativi; - con la lavorazione del plasma, inoltre, si possono ottenere dei farmaci cosiddetti salvavita, come: l albumina, le immunoglobuline, il fattore VIII, quest ultimo indispensabile per la cura dell emofilia. La conservazione E determinante che nei Centri Trasfusionali sia sempre costantemente presente una riserva di globuli rossi, plasma e piastrine per consentire ai medici di poter far fronte ad ogni necessità terapeutica. perdere la loro efficacia. Le varie componenti del sangue necessitano di modalità particolari di conservazione, per non I globuli rossi: vanno conservati ad una temperatura compresa fra i +2 e +6, in appositi frigoriferi per un periodo di 42 giorni. Le piastrine: possono essere conservate per un periodo non superiore ai 5 giorni alla temperatura di 22 gradi, mantenendole in agitazione continua. massimo di 12 mesi. Il plasma: viene conservato congelato a temperatura inferiore a -30 gradi, per un I medici trasfusionisti pongono molte attenzioni alle scadenze per evitare che i preziosi componenti scadano di validità. Le verifiche di laboratorio Il sangue, appena ottenuto dal donatore in sala prelievi, nella misura di 450 ml +/- 10%, viene catalogato, registrato, controllato ed eventualmente scomposto nei suoi componenti nei laboratori dei Centri Trasfusionali.

10 Il trapianto di Midollo Osseo Il Midollo Osseo può essere definito la fabbrica del sangue ; il Midollo Osseo, detto anche sangue midollare, si trova nelle ossa del nostro corpo; malattie del sangue come la leucemia o l aplasia, fino a poco tempo fa giudicate incurabili, possono essere combattute efficacemente sostituendo il Midollo Osseo malato con altro sano, proveniente da donatore compatibile; si può diventare donatori di Midollo Osseo facendosi tipizzare presso i Centri Trasfusionali degli ospedali. Così facendo si entra a far parte del Registro Nazionale Europeo e Mondiale dei possibili donatori; l eventuale prelievo di Midollo Osseo da un donatore viene effettuato in anestesia totale o locale. Il prelievo, che non è un intervento chirurgico, contempla il ricovero per una giornata. l infusione del Midollo Osseo nel ricevente ha luogo solo dopo aver effettuato una potente radio-chemioterapia sul suo midollo malato ed avviene come una trasfusione di sangue. Prima che il nuovo midollo cominci a produrre le sue cellule è necessario sottoporre il paziente a numerose trasfusioni di globuli rossi e piastrine; informazioni particolareggiate possono essere richieste alle Associazioni di Donatori di Sangue o presso i Centri Trasfusionali degli ospedali. Trapianti di organi d organo; trova un organo adatto; possono attendere a lungo; Sono circa gli ammalati residenti in Italia che, ogni anno, necessitano d un trapianto solo il 15/20% di chi è in attesa d un trapianto non tutti coloro che sono in lista d attesa chiunque abbia compiuto 18 anni può disporre che, in caso di decesso, i suoi organi vengano donati; così facendo è possibile salvare molte persone che altrimenti non potrebbero sopravvivere a lungo. Trapianti e sangue Sai quante donazioni di sangue occorrono per un solo trapianto? trapianto di rene: in media 4 sacche di globuli rossi; trapianto di cuore: in media almeno 10 sacche di globuli rossi, plasma e piastrine, con picchi di 30/40 sacche totali; trapianto di fegato: in media, nelle prime 24 ore servono: 12 sacche di globuli rossi, 27 sacche di plasma fresco congelato, 2 sacche di piastrine. Si possono raggiungere, però, punte massime di 160/170 sacche di globuli rossi, 290/300 di plasma e 140 di piastrine per interventi particolari. trapianto di Midollo Osseo (sangue midollare): da 50 a 80 trasfusioni di globuli rossi, plasma, piastrine ed immunoglobuline, con picchi di 200/300 sacche.

11 La realtà dell Intercomunale L Associazione ha assicurata costantemente l autosufficienza di sangue ed emocomponenti all Ospedale e ciò nonostante questo abbia registrato nell ultimo decennio un incremento del consumo. Tutto ciò peraltro senza mai gravare sulla Regione, alla cui autosufficienza ha invece contribuito cedendo annualmente diverse centinaia di unità di emazie. Ha permesso inoltre all Ospedale di raggiungere il 40% di autosufficienza per i farmaci plasmaderivati (albumina, immunoglobuline endovena, antitrombina) incrementando la produzione di plasma sia da scomposizione che da aferesi e destinandone una quota sempre maggiore al frazionamento industriale. Particolare attenzione è stata rivolta alla promozione della donazione in aferesi, in particolare della plasmaferesi, complementare e non alternativa alla donazione di sangue intero, che ha registrato una enorme crescita nel decennio. Nell ultimo decennio è cresciuto il numero totale dei donatori, è cresciuta la percentuale dei donatori periodici ed è aumentato anche l indice di donazione generale. Ma ancora non basta, le richieste aumentano: c è bisogno di nuovi donatori!... dove ricevere informazioni Presso il Servizio Trasfusionale Ospedale San Pietro - Tel Presso AVIS - Segreteria: Tel Ufficio Amministrazione: Telefax E opportuno che i Donatori di Sangue siano periodici, cioè vadano a donare con regolarità. È quindi importante che i Donatori siano riuniti in associazioni regolarmente iscritte ai Registri ONLUS Regionali. In Italia, oltre il 90% dei Donatori di Sangue è iscritto a delle Associazioni di volontari. I Donatori, se associati, hanno la possibilità di incidere con maggior efficacia sulla Società, ai fini della divulgazione del gesto donazionale, attraverso un azione di stimolo, di controllo e di collaborazione con la Sanità e le Istituzioni. L obiettivo delle Associazioni è quello di raggiungere l Autosufficienza Nazionale. Sono varie le Associazioni esistenti in Italia, alcune con diffusione nazionale, altre regionale; quelle a maggiore diffusone, come AVIS, si articolano in strutture Nazionali, Regionali, Provinciali e Comunali. Perché Donatori associati AVIS le Associazioni, che in Italia possono contare su circa Donatori (circa il 2,4% degli abitanti), operano, quindi, ai fini primari di: - diffondere l idea e la cultura del dono; - promuovere la donazione di sangue; - informare la collettività sull uso del sangue; - stimolare i donatori al dono periodico; - tenerli informati sulla realtà donazionale;

12 Sangue: fonte di vita Dove si può donare SIMT Ospedale San Pietro, Roma - Tel AVIS Comunale Anguillara - Cell AVIS Comunale Campagnano - Tel AVIS Comunale Capena - Cell AVIS Comunale Castelnuovo - Cell AVIS Comunale Civitella - Cell AVIS Comunale Fiano - Cell AVIS Comunale Ladispoli - Cell AVIS Comunale Riano - Cell AVIS Comunale Rignano - Cell Gruppo Donatori Nerola - Cell Gruppo Donatori Ponzano - Cell Parrocchia Santi Angeli Custodi - Cell Parrocchia San Gaetano - Cell Parrocchia Preziosissimo Sangue - Cell

13 Speciale giovani I giovani costituiscono la certezza del futuro in ogni campo e quindi, inevitabilmente, anche in quello della Donazione del Sangue, di Organi e di Midollo Osseo. Ne devono essere pienamente consapevoli. Compirai 18 anni, sei uno studente, stai entrando nel mondo del lavoro o sei impegnato in attività sportive? Non attendere altro tempo: la campana della Solidarietà verso chi ha bisogno ha suonato anche per Te i suoi rintocchi. Ci sono sempre più esigenze da soddisfare, nel campo della disponibilità di sangue, e molti vecchi donatori devono lasciare la loro pratica perché hanno superato l età consentita per il dono. Troppi non vogliono o non hanno tempo per ascoltare l invito alla Solidarietà. La Collettività ha bisogno anche di Te. Diventa Donatore di sangue, plasma e piastrine: potrai dimostrare a Te ed agli altri di avere già capito il piacere e la gioia della partecipazione. ARENA PROGETTI - stampa

MATERIALE INFORMATIVO PER LA DONAZIONE DI SANGUE

MATERIALE INFORMATIVO PER LA DONAZIONE DI SANGUE S. C. Immunoematologia e Medicina Trasfusionale Ospedale San Paoloo Savonaa Direttore: Dott. Andrea Tomasini MATERIALE INFORMATIVO PER LA DONAZIONE DI SANGUE DONARE SANGUE Facile e vitale Il sangue è un

Dettagli

Da che cosa è composto il sangue?

Da che cosa è composto il sangue? DONAZIONE DEL SANGUE La donazione di sangue non è solo un gesto di altruismo, ma soprattutto una necessità per l intera collettività. A tutt oggi non esiste sangue artificiale, cioè un sostituto con le

Dettagli

C è bisogno di te: DONA IL SANGUE

C è bisogno di te: DONA IL SANGUE C è bisogno di te: DONA IL SANGUE IL NOSTRO SANGUE Il sangue, anche se liquido, è un tessuto; Esso circola all interno di arterie, vene e capillari; Rappresenta il 7% del nostro peso corporeo; È costituito

Dettagli

1 edizione ottobre 1999. Collaborazione medica a cura dell ufficio direzione sanitaria dell AVIS - ABVS Regionale Veneto.

1 edizione ottobre 1999. Collaborazione medica a cura dell ufficio direzione sanitaria dell AVIS - ABVS Regionale Veneto. L Amico Sangue Edito dall AVIS - ABVS Regionale Veneto Via dell Ospedale n 1 31100 Treviso Tel. 0422 405088 Fax 0422 325042 E-mail: avis.veneto@avis.it http://www.avis.it/veneto 1 edizione ottobre 1999

Dettagli

LA DONAZIONE DI SANGUE

LA DONAZIONE DI SANGUE LA DONAZIONE DI SANGUE Testi ed illustrazioni dal sito www.avis.it 1 Perché Donare? Perché il sangue non è riproducibile in laboratorio, ma è indispensabile alla vita. Perché tutti domani potremmo avere

Dettagli

La donazione di sangue

La donazione di sangue La donazione di sangue Storia della trasfusione 1616: Scoperta della circolazione del sangue da parte del medico inglese William Harvey. 1665: prima trasfusione di sangue da cane a cane documentata, effettuata

Dettagli

Presentazione AVIS Istituto Giovanni Falcone. 27 Febbraio 2010

Presentazione AVIS Istituto Giovanni Falcone. 27 Febbraio 2010 Presentazione AVIS Istituto Giovanni Falcone 27 Febbraio 2010 CHI E AVIS? LA STORIA di gocce solidali e altruismo!! Antichi Egizi Furono proprio gli antichi Egizi i primi ad utilizzare il sangue nella

Dettagli

Il sangue, con i suoi componenti, costituisce per molti ammalati un fattore unico e insostituibile di sopravvivenza:

Il sangue, con i suoi componenti, costituisce per molti ammalati un fattore unico e insostituibile di sopravvivenza: Cos è il sangue Il sangue è un tessuto formato da elementi cellulari sospesi in un liquido detto plasma. Costituisce circa il 5-7% del volume corporeo. Nel nostro organismo ne circolano, in media, 4-5

Dettagli

INFORMAZIONI PER I DONATORI DI SANGUE

INFORMAZIONI PER I DONATORI DI SANGUE INFORMAZIONI PER I DONATORI DI SANGUE Gentile donatrice, Caro donatore, vorremmo innanzitutto darle il benvenuto nel nostro Servizio Trasfusionale e a nome dei pazienti ringraziarla per il Suo atto di

Dettagli

CHI E L AVIS E PERCHE DONARE. SPEEDY GLI UTILI VADEMECUM CON IL DONO DELLA SINTESI

CHI E L AVIS E PERCHE DONARE. SPEEDY GLI UTILI VADEMECUM CON IL DONO DELLA SINTESI CHI E L AVIS E PERCHE DONARE. SPEEDY GLI UTILI VADEMECUM CON IL DONO DELLA SINTESI A V I S R E G I O N A L E V E N E T O LA STORIA A Milano, nel Settembre del 1926, il dott. Vittorio Formentano fa pubblicare,

Dettagli

C È SEMPRE PIÙ BISOGNO IL SANGUE DI SANGUE E INDISPENSABILE ALLA VITA

C È SEMPRE PIÙ BISOGNO IL SANGUE DI SANGUE E INDISPENSABILE ALLA VITA Il sangue è un tessuto fluido, composto da elementi cellulari (globuli rossi, globuli bianchi e piastrine) e da un elemento liquido (plasma), nel quale sono disciolte proteine, sali minerali, grassi e

Dettagli

Domande & Risposte. Significa mettere a disposizione della collettività, degli altri, uno strumento di insostituibile solidarietà umana.

Domande & Risposte. Significa mettere a disposizione della collettività, degli altri, uno strumento di insostituibile solidarietà umana. Domande & Risposte 1) - PER QUALE MOTIVO DOVREI DONARE IL MIO SANGUE? Donare il proprio sangue significa poter salvare vite umane. Significa mettere a disposizione della collettività, degli altri, uno

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA DONAZIONE DI SANGUE ED EMOCOMPONENTI

INFORMAZIONI SULLA DONAZIONE DI SANGUE ED EMOCOMPONENTI INFORMAZIONI SULLA DONAZIONE DI SANGUE ED EMOCOMPONENTI Informazioni sulla donazione rev. 1 del 30 settembre 2013 Pagina 1/7 Gentile donatrice, Caro donatore, vorremmo innanzitutto darle il benvenuto nel

Dettagli

Informativa per consenso informato alla donazione di sangue e di emocomponenti

Informativa per consenso informato alla donazione di sangue e di emocomponenti AZIENDA SANITARIA LOCALE VCO Viale Mazzini 117 28887 OMEGNA (VB) Struttura: Firma per redazione Ermanna Cotti Piccinelli Emesso il: 14-11-2014 Pagina 1 di 5 Firma per approvazione Paolo Cerutti Firma Direttore

Dettagli

IL SANGUE È UN BENE CHE NON SI PUÒ COMPRARE.

IL SANGUE È UN BENE CHE NON SI PUÒ COMPRARE. IL SANGUE È UN BENE CHE NON SI PUÒ COMPRARE. SI PUÒ SOLO DONARE! DIVENTA UN DONATORE ED OGNI TUA STILLA DIVENTERÀ UN PALPITO PER IL CUORE DI UN ALTRO! Misericordia di Pietrasanta Gruppo Fratres Per info

Dettagli

Donare è vita È un semplice gesto se vuoi puoi farlo!

Donare è vita È un semplice gesto se vuoi puoi farlo! NAPOLI Associazione Giuseppe Mango Onlus Donare è vita È un semplice gesto se vuoi puoi farlo! Donare è vita tante gocce possono formare il mare Il sangue è un importantissimo mezzo terapeutico spesso

Dettagli

FEDERAZIONE PUGLIESE DONATORI SANGUE Sezione di Castellana-Grotte DUBBI E DOMANDE FREQUENTI

FEDERAZIONE PUGLIESE DONATORI SANGUE Sezione di Castellana-Grotte DUBBI E DOMANDE FREQUENTI DUBBI E DOMANDE FREQUENTI Perché dovrei donare? Il sangue è indispensabile alla vita, non si fabbrica, si può solo donare. Il fabbisogno di sangue è in costante crescita: molte cure non sarebbero possibili

Dettagli

Perché donare? sangue. plasma. piastrine. sangue. sangue. sangue. sangue. sangue. sangue. cordone ombelicale. sangue piastrine piastrine.

Perché donare? sangue. plasma. piastrine. sangue. sangue. sangue. sangue. sangue. sangue. cordone ombelicale. sangue piastrine piastrine. Perché donare? del cordone ombelicale del cordone ombelicale La donazione di, un gesto indispensabile. Donando il tuo puoi aiutare, per esempio, una donna che ha perduto molto durante il parto a riprendere

Dettagli

PICCOLA GUIDA ALLA DONAZIONE DEL SANGUE

PICCOLA GUIDA ALLA DONAZIONE DEL SANGUE PICCOLA GUIDA ALLA DONAZIONE DEL SANGUE A cura del Centro immunotrasfusionale dell ASL SA1 Direttore Mariarosaria Schiavo Prefazione La stesura di questo opuscolo nasce dal desiderio di contribuire a sfatare

Dettagli

CHI DONA SANGUE HA CUORE.

CHI DONA SANGUE HA CUORE. Tel. e Fax Tel. e Fax Tel. e Fax Tel. e Fax IL E I SUOI COMPONENTI. LE DIVERSE FORME DI DONAZIONE. Il sangue è un tessuto fluido che circola nei vasi sanguigni, rappresenta l 8% del peso corporeo ed è

Dettagli

Provinciale Ferrara anche Noi ci siamo!!

Provinciale Ferrara anche Noi ci siamo!! Provinciale Ferrara anche Noi ci siamo!! Donare per prendersi cura degli altri ma anche di se stessi Unità di raccolta sede AVIS Provinciale di Ferrara PRESENTAZIONE Con questo opuscolo l Azienda USL,

Dettagli

PICCOLA GUIDA ALLA DONAZIONE DI SANGUE

PICCOLA GUIDA ALLA DONAZIONE DI SANGUE Ospedale IRCCS Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo Opera di San Pio da Pietrelcina PICCOLA GUIDA ALLA DONAZIONE DI SANGUE a cura di: Servizio Trasfusionale e di Immunoematologia Tel.:

Dettagli

QUESTA LOCANDINA CON LA QUALE SI INVITANO I CITTADINI A DONARE SANGUE ANCHE D' ESTATE!

QUESTA LOCANDINA CON LA QUALE SI INVITANO I CITTADINI A DONARE SANGUE ANCHE D' ESTATE! RICEVIAMO DALLA FIDAS E VOLENTIERI PUBBLICHIAMO QUESTA LOCANDINA CON LA QUALE SI INVITANO I CITTADINI A DONARE SANGUE ANCHE D' ESTATE! L estate è il periodo dell anno durante il quale aumenta notevolmente

Dettagli

SEZIONE ZANON DEGANUTTI UDINE

SEZIONE ZANON DEGANUTTI UDINE AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA DI UDINE DIPARTIMENTO DI MEDICINA TRASFUSIONALE Direttore: dr. Vincenzo De Angelis Tel. 0432 552346-39 fax 0432 552342 SEZIONE ZANON DEGANUTTI UDINE MODELLO INFORMATIVO

Dettagli

Donare il sangue è un gesto di solidarietà... Significa dire con i fatti che la vita di chi sta soffrendo mi preoccupa.

Donare il sangue è un gesto di solidarietà... Significa dire con i fatti che la vita di chi sta soffrendo mi preoccupa. Donare Perché donare Donare il sangue è un gesto di solidarietà... Significa dire con i fatti che la vita di chi sta soffrendo mi preoccupa. Il sangue non è riproducibile in laboratorio ma è indispensabile

Dettagli

DONAZIONE DI MIDOLLO OSSEO

DONAZIONE DI MIDOLLO OSSEO DONAZIONE DI MIDOLLO OSSEO Ogni anno migliaia di bambini e di giovani adulti si ammalano di leucemia e di altre malattie del sangue. Queste malattie che fino a pochi anni fa portavano generalmente alla

Dettagli

SALI SULLA NUVOLA ROSSA DIVENTA DONATORE DI SANGUE. www.donaresangue.it

SALI SULLA NUVOLA ROSSA DIVENTA DONATORE DI SANGUE. www.donaresangue.it SALI SULLA NUVOLA ROSSA DIVENTA DONATORE DI SANGUE www.donaresangue.it DONARE SANGUE È CONDIVIDERE DIVENTA PROTAGONISTA! Chi l ha già fatto te lo può confermare: è un momento intenso e sincero, una piccola

Dettagli

Verifica. Tutto il materiale informativo per gli studenti. Riferimento. Gli studenti svolgono la verifica. Compito. Foglio di esercizio Soluzione

Verifica. Tutto il materiale informativo per gli studenti. Riferimento. Gli studenti svolgono la verifica. Compito. Foglio di esercizio Soluzione Livello 1 07 / Il sangue Informazione per gli insegnanti 1/5 Riferimento Tutto il materiale informativo per gli studenti Compito Gli studenti svolgono la verifica. Materiale Soluzione Forma sociale Lavoro

Dettagli

Perché donare? sangue. piastrine. plasma. sangue. midollo osseo. cordone ombelicale. piastrine. midollo osseo cordone ombelicale. plasma.

Perché donare? sangue. piastrine. plasma. sangue. midollo osseo. cordone ombelicale. piastrine. midollo osseo cordone ombelicale. plasma. plasma piastrine midollo osseo cordone ombelicale Perché donare? sangue plasma sangue midollo osseo midollo osseo cordone ombelicale plasma piastrine midollo osseo plasma piastrine sangue cordone ombelicale

Dettagli

SOMMARIO 3.2. SICUREZZA DELLA DONAZIONE 4. CONCLUSIONI. pag. 2 pag. 2. pag. 8 pag. 9. pag. 11. pag.15 pag.16

SOMMARIO 3.2. SICUREZZA DELLA DONAZIONE 4. CONCLUSIONI. pag. 2 pag. 2. pag. 8 pag. 9. pag. 11. pag.15 pag.16 SOMMARIO 1. INTRODUZIONE 2.1. LA DONAZIONE DEL SANGUE Che cos è il sangue: la composizione e la sua funzione Perché donare sangue A chi servirà la nostra donazione Chi può donare Frequenza delle donazioni

Dettagli

Verifica livello 3. Tutto il quaderno di lavoro. Riferimento. Gli studenti risolvono gli esercizi. Compito. Foglio di esercizio Soluzione.

Verifica livello 3. Tutto il quaderno di lavoro. Riferimento. Gli studenti risolvono gli esercizi. Compito. Foglio di esercizio Soluzione. Livello 3 07 / Il sangue Informazione per gli insegnanti 1/7 Riferimento Tutto il quaderno di lavoro Compito Gli studenti risolvono gli esercizi. Materiale Foglio di esercizio Forma sociale Lavoro individuale

Dettagli

Globuli rossi: nell uomo sono da 4 a 5,8 milioni per millimetro cubo e trasportano in tutto l organismo l ossigeno prelevato negli alveoli polmonari.

Globuli rossi: nell uomo sono da 4 a 5,8 milioni per millimetro cubo e trasportano in tutto l organismo l ossigeno prelevato negli alveoli polmonari. Che cosa è il sangue Il sangue è l intermediario indispensabile tra le cellule del nostro corpo e l ambiente che ci circonda. Esso infatti trasporta alle cellule le sostanze alimentari e l ossigeno eliminando

Dettagli

Chi siamo. Concorso ADMO 2007. Introduzione. Le nostre riflessioni. Ringraziamenti. Classi 1^C e 2^C Scuola Media Statale Vibo Marina

Chi siamo. Concorso ADMO 2007. Introduzione. Le nostre riflessioni. Ringraziamenti. Classi 1^C e 2^C Scuola Media Statale Vibo Marina Classi 1^C e 2^C Scuola Media Statale Vibo Marina a.s. 2006/2007 Il midollo osseo e il sangue L Anemia mediterranea La leucemia La speranza Concorso ADMO 2007 L ADMO Chi siamo Introduzione Chi è il donatore

Dettagli

Associazione ROCCHICIANI O.N.L.U.S.

Associazione ROCCHICIANI O.N.L.U.S. Associazione ROCCHICIANI O.N.L.U.S. IL GIORNO 30 AGOSTO 2009 DALLE ORE 08.00 ALLE ORE 13.00 IN ROCCA DI CAVE GIORNATA DI SENSIBILIZZAZIONE ALLA DONAZIONE DI SANGUE SARA PRESENTE PERSONALE MEDICO DEL CENTRO

Dettagli

I TRAPIANTI. - Questi appunti sono destinati a fare chiarezza su un argomento i trapianti che si presta

I TRAPIANTI. - Questi appunti sono destinati a fare chiarezza su un argomento i trapianti che si presta I TRAPIANTI - Questi appunti sono destinati a fare chiarezza su un argomento i trapianti che si presta facilmente ad amplificazione e distorsione da parte dei mass-media. - Per trapianto si intende la

Dettagli

Informazioni per i nuovi donatori di cellule staminali del sangue

Informazioni per i nuovi donatori di cellule staminali del sangue Informazioni per i nuovi donatori di cellule staminali del sangue Per semplicità redazionale nel testo seguente si utilizza la sola forma al maschile. Naturalmente tutte le denominazioni vanno intese anche

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA DONAZIONE DI SANGUE

INFORMAZIONI SULLA DONAZIONE DI SANGUE e r o m a d a i c c o g Una INFORMAZIONI SULLA DONAZIONE DI SANGUE Donare il sangue è un gesto di grande solidarietà e responsabilità. I requisiti di idoneità per la donazione hanno la finalità di evitare

Dettagli

PDF created with pdffactory trial version www.pdffactory.com

PDF created with pdffactory trial version www.pdffactory.com Per quale motivo dovrei donare il mio sangue? Il sangue umano è un prodotto naturale, non riproducibile artificialmente e indispensabile alla vita. Donare il sangue èun atto volontario e gratuito, Il donatore

Dettagli

Informazioni per i Donatori di sangue POLICLINICO UNIVERSITARIO CAMPUS BIO-MEDICO. www.unicampus.it

Informazioni per i Donatori di sangue POLICLINICO UNIVERSITARIO CAMPUS BIO-MEDICO. www.unicampus.it Informazioni per i Donatori di sangue POLICLINICO UNIVERSITARIO CAMPUS BIO-MEDICO INFORMAZIONI PER I DONATORI DI SANGUE Il sangue non può essere prodotto artificialmente. La disponibilità di questa risorsa,

Dettagli

IL TRAPIANTO DI CELLULE STAMINALI

IL TRAPIANTO DI CELLULE STAMINALI IL TRAPIANTO DI CELLULE STAMINALI Maria Teresa Petrucci (Roma) La terapia (orale, endovenosa, sottocutanea) ha un ruolo fondamentalenellaterapia nella terapia delmielomamultiploche Multiplo è una malattia

Dettagli

OPUSCOLO INFORMATIVO SULLA DONAZIONE

OPUSCOLO INFORMATIVO SULLA DONAZIONE AZIENDA USL 5 - ZONA VALDERA U.O. IMMUNOEMATOLOGIA E SERVIZIO TRASFUSIONALE Direttore Dr. Paolo Petrucciani Per informazioni o appuntamenti telefonare ai numeri : 0587273275 0587273439 OPUSCOLO INFORMATIVO

Dettagli

TIPIZZAZIONE TIPIZZAZIONE HLA

TIPIZZAZIONE TIPIZZAZIONE HLA TIPIZZAZIONE Il compito dell ADMO è quello di cercare nuovi donatori ed inserirli nel registro mondiale dei donatori. A tale scopo il possibile donatore viene sottoposto a TIPIZZAZIONE HLA esame necessario

Dettagli

Classe 2^D A.S. 2003/2004. Scuola Media Statale Vibo Marina

Classe 2^D A.S. 2003/2004. Scuola Media Statale Vibo Marina Classe 2^D A.S. 2003/2004 Scuola Media Statale Vibo Marina 1 Presentazione Introduzione La composizione del sangue Cos è il midollo osseo Alcune malattie del sangue: anemia mediterranea e leucemia. Il

Dettagli

Le domande più frequenti sulla donazione del sangue ( dai siti avis.it e fidas.it modificato)

Le domande più frequenti sulla donazione del sangue ( dai siti avis.it e fidas.it modificato) Le domande più frequenti sulla donazione del sangue ( dai siti avis.it e fidas.it modificato) COS È IL SANGUE? Il sangue è un liquido che rappresenta il 7% del nostro corpo ed è responsabile delle più

Dettagli

COM E FATTO IL SANGUE?

COM E FATTO IL SANGUE? REGIONE PIEMONTE MOD SIMTSV 050 MODELLO INFORMATIVO PER LA SENSIBILIZZAZIONE E INFORMAZIONE DEL CANDIDATO DONATORE (D.M. 3 marzo 2005 Protocolli per l accertamento della idoneità del donatore di sangue

Dettagli

IL GIUDIZIO DI IDONEITA Prima della donazione deve essere effettuata dal medico una accurata selezione che prevede: Compilazione di un apposito questionario Raccolta della storia clinica (anamnesi) Visita

Dettagli

DELLA PROVINCIA DI PADOVA

DELLA PROVINCIA DI PADOVA DELLA PROVINCIA DI PADOVA 1 2 PRESENTAZIONE Milioni di vite vengono salvate ogni anno grazie alla terapia trasfusionale. Tuttavia, in molti Paesi in via di sviluppo, le persone ancora muoiono per mancanza

Dettagli

MATERIALE INFORMATIVO PER I DONATORI DI SANGUE ED EMOCOMPONENTI

MATERIALE INFORMATIVO PER I DONATORI DI SANGUE ED EMOCOMPONENTI Pagina 1 di 8 CHI PUO DONARE SANGUE Possono donare sangue ed emocomponenti tutte le persone sane con le seguenti caratteristiche fisiche, salvo deroghe motivate a giudizio del medico trasfusionista responsabile

Dettagli

Verifica. Tutto il quaderno di lavoro. Riferimento. Gli studenti svolgono la verifica. Compito. Foglio di esercizio Soluzione.

Verifica. Tutto il quaderno di lavoro. Riferimento. Gli studenti svolgono la verifica. Compito. Foglio di esercizio Soluzione. Livello 2 07 / Il sangue Informazione per gli insegnanti 1/6 Riferimento Tutto il quaderno di lavoro Compito Gli studenti svolgono la verifica. Materiale Soluzione Forma sociale Lavoro individuale Tempo

Dettagli

DELLA PROVINCIA DI PADOVA

DELLA PROVINCIA DI PADOVA DELLA PROVINCIA DI PADOVA 1 PRESENTAZIONE Milioni di vite vengono salvate ogni anno grazie alla terapia trasfusionale. Tuttavia, in molti Paesi in via di sviluppo, le persone ancora muoiono per mancanza

Dettagli

A.O. S. Giovanni- Addolorata. UOC Medicina Immuno- Trasfusionale. CARTA dei SERVIZI DELLE ATTIVITA TRASFUSIONALI

A.O. S. Giovanni- Addolorata. UOC Medicina Immuno- Trasfusionale. CARTA dei SERVIZI DELLE ATTIVITA TRASFUSIONALI A.O. S. Giovanni- Addolorata UOC Medicina Immuno- Trasfusionale CARTA dei SERVIZI DELLE ATTIVITA TRASFUSIONALI 1. GENERALITA La presente Carta dei Servizi descrive le attività trasfusionali che costituiscono

Dettagli

LA PRIMA VOLTA CHE CAMBI IL MONDO TOUR TIZIANO FERRO 2015

LA PRIMA VOLTA CHE CAMBI IL MONDO TOUR TIZIANO FERRO 2015 LA PRIMA VOLTA CHE CAMBI IL MONDO TOUR TIZIANO FERRO 2015 MANIFESTO Dimensioni: 70x100 cm TZN PER AVIS 1 LOCANDINA Dimensioni: 50x70 cm Tiziano Ferro ti invita a compiere una scelta che può davvero cambiare

Dettagli

LA DONAZIONE DI SANGUE

LA DONAZIONE DI SANGUE CHE COSA è La donazione di sangue consiste nel prelievo di un determinato volume di sangue da un soggetto sano, chiamato donatore, al fine di trasfonderlo in un soggetto che ha bisogno di sangue o di uno

Dettagli

CENTRO REGIONALE TRAPIANTI Regione Abruzzo Regione Molise

CENTRO REGIONALE TRAPIANTI Regione Abruzzo Regione Molise CENTRO REGIONALE TRAPIANTI Regione Abruzzo Regione Molise Perché donare i propri organi e tessuti? Decidere di donare i propri organi e tessuti dopo la morte è un gesto di grande generosità. Così facendo

Dettagli

Dr.Caterina Mancuso Dr.Andrea Dominijanni Servizio di Immunoematologia e Medicina Trasfusionale Azienda Ospedaliera Pugliese Ciaccio Catanzaro

Dr.Caterina Mancuso Dr.Andrea Dominijanni Servizio di Immunoematologia e Medicina Trasfusionale Azienda Ospedaliera Pugliese Ciaccio Catanzaro Dr.Caterina Mancuso Dr.Andrea Dominijanni Servizio di Immunoematologia e Medicina Trasfusionale Azienda Ospedaliera Pugliese Ciaccio Catanzaro STORIA 1200 ac - segnalazione su papiri egizi 577 ac - segnalazione

Dettagli

Allegato B (V9 1/5 gen. 2015)

Allegato B (V9 1/5 gen. 2015) Registro nazionale Italiano Donatori Midollo Osseo Italian Bone Marrow Donor Registry Allegato B (V9 1/5 gen. 2015) QUESTIONARIO ANAMNESTICO PRE-ISCRIZIONE Le risposte che Lei fornirà sono confidenziali

Dettagli

L apparato circolatorio. Classe 5 A - Arezio Federico 1

L apparato circolatorio. Classe 5 A - Arezio Federico 1 L apparato circolatorio Classe 5 A - Arezio Federico 1 Introduzione Per vivere ed esercitare le loro funzioni, i tessuti e gli organi del corpo abbisognano di un apporto costante di materiale nutritivo

Dettagli

Informazioni per i nuovi donatori di cellule staminali del sangue

Informazioni per i nuovi donatori di cellule staminali del sangue Informazioni per i nuovi donatori di cellule staminali del sangue Per semplicità redazionale nel testo seguente si utilizza la sola forma al maschile. Naturalmente tutte le denominazioni vanno intese anche

Dettagli

APPARATO CIRCOLATORIO

APPARATO CIRCOLATORIO APPARATO CIRCOLATORIO 1 FUNZIONI F. respiratoria e nutritiva F. depuratrice F. di difesa (trasporto di O 2, principi alimentari...) (trasporto di CO 2 e altre sostanze di scarto) (nei confronti dei batteri

Dettagli

CARTELLA CLINICA PER IL DONATORE DI SANGUE OMOLOGO

CARTELLA CLINICA PER IL DONATORE DI SANGUE OMOLOGO CARTELLA CLINICA PER IL DONATORE DI SANGUE OMOLOGO MODULO DI ACCETTAZIONE E CONSENSO ALLA DONAZIONE Cognome.. Nome.. Professione.. M F Nato a... (Prov.) il. Codice Fiscale Residente in. Via... N.. Cap

Dettagli

La donazione di sangue: una scelta libera e consapevole. XVII Assemblea Annuale Soci Avis Comunale Cariati. 2 Aprile 2011 Dott. Domenico Lorenzo Urso

La donazione di sangue: una scelta libera e consapevole. XVII Assemblea Annuale Soci Avis Comunale Cariati. 2 Aprile 2011 Dott. Domenico Lorenzo Urso La donazione di sangue: una scelta libera e consapevole XVII Assemblea Annuale Soci Avis Comunale Cariati 2 Aprile 2011 Dott. Domenico Lorenzo Urso Nella relazione vengono esposti gli aspetti legislativi

Dettagli

Allegato B (V10 1/5 feb. 2016)

Allegato B (V10 1/5 feb. 2016) Registro nazionale Italiano Donatori Midollo Osseo Italian Bone Marrow Donor Registry Allegato B (V10 1/5 feb. 2016) QUESTIONARIO ANAMNESTICO PRE-ISCRIZIONE Le risposte che Lei fornirà sono confidenziali

Dettagli

dagli amici dell ospedale

dagli amici dell ospedale dagli amici dell ospedale Periodico di informazione dell associazione padovana donatori di sangue AMICI DELL OSPEDALE - n 38- II quadrimestre 2015 poste italiane s.p.a. spedizione in a.p. - d.l. 353/2003

Dettagli

INFORMATIVA E CONSENSO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI RELATIVI ALLA DONAZIONE DI SANGUE

INFORMATIVA E CONSENSO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI RELATIVI ALLA DONAZIONE DI SANGUE Cartella Sanitariai REV00_26/01/2016 Pagina 1 di 7 Via Imperia, 2 00161 Roma Telefono (06) 44230136 Telefax (06) 44230136 www.avisroma.it info@avisroma.it INFORMATIVA E CONSENSO AL TRATTAMENTO DEI DATI

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 1946 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI PORETTI, BELTRANDI, BIANCHI, CAPEZZONE, CIOFFI, DATO, DE ZULUETA, D ELIA, DIOGUARDI, GARNERO

Dettagli

Per una cultura della donazione e della responsabilità. Dr. Vincenza Calvaruso

Per una cultura della donazione e della responsabilità. Dr. Vincenza Calvaruso Per una cultura della donazione e della responsabilità Dr. Vincenza Calvaruso Che cosa è la salute? la salute è qualcosa di più della semplice assenza di malattia e, per questo, non può essere ridotta

Dettagli

5 Convegno Rete Ematologica Pediatrica

5 Convegno Rete Ematologica Pediatrica 5 Convegno Rete Ematologica Pediatrica EMOCOMPONENTI: PRODUZIONE E LAVORAZIONI Servizio di Immunoematologia e Medicina Trasfusionale A.O.U. San Luigi Gonzaga-Orbassano EMOCOMPONENTI Emazie concentrate

Dettagli

IL DONO È ALTRUISMO. UN AIUTO PER LA RICERCA È SOLIDARIETÀ. INSIEME DANNO UNA SPERANZA AL MONDO.

IL DONO È ALTRUISMO. UN AIUTO PER LA RICERCA È SOLIDARIETÀ. INSIEME DANNO UNA SPERANZA AL MONDO. IL DONO È ALTRUISMO. UN AIUTO PER LA RICERCA È SOLIDARIETÀ. INSIEME DANNO UNA SPERANZA AL MONDO. SABATO 21 E DOMENICA 22 NOVEMBRE Centro d Abruzzo Ipercoop San Giovanni Teatino www.centrodabruzzo.com Chi

Dettagli

ASSOCIAZIONE DONATORI DI MIDOLLO OSSEO E DI CELLULE STAMINALI EMOPOIETICHE. Francesca Lombardi

ASSOCIAZIONE DONATORI DI MIDOLLO OSSEO E DI CELLULE STAMINALI EMOPOIETICHE. Francesca Lombardi ASSOCIAZIONE DONATORI DI MIDOLLO OSSEO Prodotto e realizzato da ASSOCIAZIONE DONATORI DI MIDOLLO OSSEO ASSOCIAZIONE DONATORI DI MIDOLLO OSSEO Promuovere la donazione del midollo osseo e delle cellule staminali

Dettagli

Cartella Donazione Emocomponenti

Cartella Donazione Emocomponenti U.O.C. SIMT Ospedale di Belcolle Direttore Dr.ssa Tiziana Riscaldati Tel. 0761-338622 Fax. 0761-339013 SIMT-Mod. 016 Cartella Donazione SIMT-Mod. 017 Consenso Informato Cartella Donazione Emocomponenti

Dettagli

Capitolo 4: Donazione di sangue 4. La donazione di sangue / pagina 23. Dopo aver letto il materiale didattico gli studenti completano l esercizio.

Capitolo 4: Donazione di sangue 4. La donazione di sangue / pagina 23. Dopo aver letto il materiale didattico gli studenti completano l esercizio. Livello 2 4.1 / Das Blut Informazione per gli insegnanti 1/5 Riferimento Capitolo 4: 4. La donazione di sangue / pagina 23 Compito Dopo aver letto il materiale didattico gli studenti completano l esercizio.

Dettagli

L apparato circolatorio. l attività sportiva. Scuola Media Piancavallo 1

L apparato circolatorio. l attività sportiva. Scuola Media Piancavallo 1 L apparato circolatorio e l attività sportiva a.s. 2004/2005 1 L apparato cardiocircolatorio Se riempiamo una vetta contenente del sangue e la mettiamo in una centrifuga, possiamo osservare che si separano

Dettagli

REGIONE LAZIO. Direttore Generale Dott.Vittorio Bonavita. Impegno con il Cittadino del Servizio di Immunoematologia e Medicina Trasfusionale (SIMT)

REGIONE LAZIO. Direttore Generale Dott.Vittorio Bonavita. Impegno con il Cittadino del Servizio di Immunoematologia e Medicina Trasfusionale (SIMT) REGIONE LAZIO Direttore Generale Dott.Vittorio Bonavita Impegno con il Cittadino del Servizio di Immunoematologia e Medicina Trasfusionale (SIMT) La sede della Sezione di Immunoematologia e Medicina Trasfusionale

Dettagli

LA TERAPIA DEL. Maria Teresa Petrucci (Roma)

LA TERAPIA DEL. Maria Teresa Petrucci (Roma) LA TERAPIA DEL PAZIENTE GIOVANE Maria Teresa Petrucci (Roma) La terapia farmacologica ha un ruolo fondamentale nel trattamento del Mieloma Multiplo che è una malattia già disseminata nell organismo al

Dettagli

Il nostro obiettivo comune.

Il nostro obiettivo comune. Il nostro obiettivo comune. 1 4 associazioni un obiettivo: VITA Per sensibilizzare in modo mirato i cittadini e richiamare la loro attenzione sulla nostra attività, noi 4 associazioni di volontariato AVIS

Dettagli

DONAZIONE E TRAPIANTO DI ORGANI

DONAZIONE E TRAPIANTO DI ORGANI DONAZIONE E TRAPIANTO DI ORGANI Si può essere solidali con il prossimo in molti modi: con l aiuto ai deboli, il soccorso ai bisognosi, il conforto per chi soffre; ma la donazione degli organi rappresenta

Dettagli

Informazioni per i nuovi donatori di cellule staminali del sangue

Informazioni per i nuovi donatori di cellule staminali del sangue Informazioni per i nuovi donatori di cellule staminali del sangue Per semplicità redazionale nel testo seguente si utilizza la sola forma al maschile. Naturalmente tutte le denominazioni vanno intese anche

Dettagli

centro regionale trapianti Brochure_TrapiantoOrgani7_2.indd1 1 11/08/2008 12.16.38

centro regionale trapianti Brochure_TrapiantoOrgani7_2.indd1 1 11/08/2008 12.16.38 centro regionale trapianti Brochure_TrapiantoOrgani7_2.indd1 1 11/08/2008 12.16.38 Centri di Prelievo e Centri di Trapianto della Regione Friuli Venezia Giulia Centro trapianti Cuore Centro trapianti Fegato

Dettagli

DONARE È BELLO E FACILE

DONARE È BELLO E FACILE DONARE È BELLO E FACILE PERCHÈ SERVE LA DONAZIONE DI SANGUE Donare il proprio sangue significa salvare vite umane. È un gesto volontario, gratuito e anonimo di solidarietà e di aiuto con il quale si alimenta

Dettagli

Tutti hanno ragione: esprimete la vostra volontà.

Tutti hanno ragione: esprimete la vostra volontà. Informazioni per la donazione di organi, tessuti e cellule in caso di decesso. Tutti hanno ragione: esprimete la vostra volontà. «Fondamentalmente sono favorevole alla donazione di organi e tessuti. Ma

Dettagli

2. La struttura trasfusionale pubblica competente deve garantire le prestazioni trasfusionali nell arco delle 24 ore.

2. La struttura trasfusionale pubblica competente deve garantire le prestazioni trasfusionali nell arco delle 24 ore. Decreto ministero Sanità, 1 settembre 1995 Gazzetta Ufficiale 13 ottobre 1995, n. 240 Disciplina dei rapporti tra le strutture pubbliche provviste di servizi trasfusionali e quelle pubbliche e private,

Dettagli

LA DONAZIONE DI SANGUE

LA DONAZIONE DI SANGUE PERCHÉ DONARE? LA DONAZIONE DI SANGUE Il sangue umano è un prodotto naturale non riproducibile artificialmente, indispensabile alla vita. È un tessuto costituito da una parte liquida, il plasma e da una

Dettagli

Un Cordone di Staminali: Ciò che ha nutrito una vita può ancora dare la vita

Un Cordone di Staminali: Ciò che ha nutrito una vita può ancora dare la vita Un Cordone di Staminali: Ciò che ha nutrito una vita può ancora dare la vita Ascoli Piceno 29-30 Settembre 2012 Dott. ssa Barbara Tonnarelli Regione Marche Dipartimento Regionale di Medicina Trasfusionale

Dettagli

A.S.L. TO2 Azienda Sanitaria Locale Torino Nord

A.S.L. TO2 Azienda Sanitaria Locale Torino Nord S.C IMMUNOEMATOLOGIA E MEDICINA TRASFUSIONALE ASLTO2 1. ORARI del SERVIZIO TRASFUSIONALE...1 2. RICHIESTA di TERAPIA TRASFUSIONALE...2 3. CAMPIONI di SANGUE...3 4. IDENTIFICAZIONE DEL PAZIENTE e DEI CAMPIONI

Dettagli

Domande e risposte sulla donazione di sangue. Servizio trasfusione di sangue CRS

Domande e risposte sulla donazione di sangue. Servizio trasfusione di sangue CRS Domande e risposte sulla donazione di sangue Servizio trasfusione di sangue CRS Donare il sangue un atto di solidarietà L efficienza dell approvvigionamento di sangue e emoderivati in Svizzera è merito

Dettagli

INFORMATIVA PER IL DONATORE DI SANGUE E CELLULE STAMINALI EMOPOIETICHE Curato da Daniela Belloni Dirigente medico S.I.M.T. - A.O.

INFORMATIVA PER IL DONATORE DI SANGUE E CELLULE STAMINALI EMOPOIETICHE Curato da Daniela Belloni Dirigente medico S.I.M.T. - A.O. Un Dono consapevole La donazione di sangue e di cellule staminali emopoietiche soddisfa la necessità di avere disponibili determinati prodotti che non sono ottenibili in altro modo e sono indispensabili

Dettagli

Banca del Sangue Cordonale di Cagliari Una possibilità in più per tutti

Banca del Sangue Cordonale di Cagliari Una possibilità in più per tutti Banca del Sangue Cordonale di Cagliari Una possibilità in più per tutti Sede: Piano terra, Presidio Ospedaliero Binaghi via Is Guadazzonis n.2-09126 Cagliari Struttura della Banca del Sangue Cordonale

Dettagli

Cinque minuti per conoscerci...

Cinque minuti per conoscerci... i t u n i m e u q n i C ep r conoscerci... Cinque minuti per conoscerci... 2 L AVIS è un Associazione di volontariato che fonda la propria attività su principi etici e che persegue finalità di promozione

Dettagli

BLOOD GAME IL GIOCO DEL SANGUE

BLOOD GAME IL GIOCO DEL SANGUE BLOOD GAME IL GIOCO DEL SANGUE Che cos'è il tipo di sangue? Karl Landsteiner è lo scopritore dei gruppi sanguigni umani, lo scienziato che con i suoi studi ha permesso di evitare errori fatali. Se prima

Dettagli

LA DONAZIONE DI MIDOLLO OSSEO Italian bone marrow donor registry (I.B.M.D.R.)

LA DONAZIONE DI MIDOLLO OSSEO Italian bone marrow donor registry (I.B.M.D.R.) LA DONAZIONE DI MIDOLLO OSSEO Italian bone marrow donor registry (I.B.M.D.R.) Donazione di midollo osseo o di cellule staminali emopoietiche da sangue periferico? Un tempo esisteva soltanto la donazione

Dettagli

Sangue autologo Autotrasfusione Da donatore specifico Banca

Sangue autologo Autotrasfusione Da donatore specifico Banca Università degli studi G. D Annunzio Cattedra di Ematologia Direttore Prof. Giovanni Davì Medicina trasfusionale Corso di Laurea in Infermieristica AA 2008-20092009 Dr.ssa Francesca Santilli Fonti di sangue

Dettagli

Provinciale Modena Stampare e agganciare TUTTE le pagine. DA LEGGERE ATTENTAMENTE PRIMA DELLA COMPILAZIONE DEL QUESTIONARIO

Provinciale Modena Stampare e agganciare TUTTE le pagine. DA LEGGERE ATTENTAMENTE PRIMA DELLA COMPILAZIONE DEL QUESTIONARIO pag 1 di 1 - Provinciale Modena Stampare e agganciare TUTTE le pagine. DA LEGGERE ATTENTAMENTE PRIMA DELLA COMPILAZIONE DEL QUESTIONARIO Gentilissima donatrice, egregio donatore, Le chiediamo di esaminare

Dettagli

IL SANGUE Domande frequenti

IL SANGUE Domande frequenti COMUNALE DI MILAZZO IL SANGUE Domande frequenti 1/10 Alla base della problematica sulla donazione sta la scarsa informazione(sui gruppi sanguigni, sulle diverse donazioni alternative al sangue intero,

Dettagli

OPUSCOLO INFORMATIVO SULLA DONAZIONE

OPUSCOLO INFORMATIVO SULLA DONAZIONE OPUSCOLO INFORMATIVO SULLA DONAZIONE PERCHE DONARE SANGUE Il Servizio Trasfusionale negli ultimi 5 anni ha dovuto notevolmente aumentare la raccolta di unità di sangue per far fronte ai bisogni sempre

Dettagli

La donazione del sangue dal cordone ombelicale

La donazione del sangue dal cordone ombelicale ASL NUORO La donazione del sangue dal cordone ombelicale CONSULTORIO NUORO La donazione del sangue dal cordone ombelicale La donazione del sangue dal cordone ombelicale è innocua e indolore. Il sangue

Dettagli

La sensibilizzazione alla donazione e a stili di vita sani

La sensibilizzazione alla donazione e a stili di vita sani La sensibilizzazione alla donazione e a stili di vita sani Indice Introduzione Il problema è l autosufficienza I Donatori periodici associati e fidelizzati Ruolo e compito delle Associazioni di Volontariato

Dettagli

LA GESTIONE DEL DONATORE DONAZIONE

LA GESTIONE DEL DONATORE DONAZIONE Evento formativo residenziale LE CELLULE STAMINALI EMOPOIETICHE, QUALI POSSIBILITA : PRESENTE E FUTURO LA GESTIONE DEL DONATORE DALL ISCRIZIONE ALLA DONAZIONE Patrizia Rosetta 1 Molte malattie ematologiche,

Dettagli

Donare il sangue: domande e risposte

Donare il sangue: domande e risposte Donare il sangue: domande e risposte IL SANGUE È VITA DONALO Indice Perché è importante donare il sangue? 4 Qual è la funzione del sangue e da cosa è composto? 4 Cosa sono i gruppi sanguigni? 6 Chi può

Dettagli

La donazione di sangue

La donazione di sangue La donazione di sangue Presentazione La presente guida per il donatore ha la finalità di promuovere la donazione allogenica ed autologa sensibilizzando i cittadini in merito alle seguenti peculiarità:

Dettagli

Dipartimento di Patologia Clinica e Medicina Trasfusionale. Servizio Trasfusionale Provinciale Ravenna. Informazioni per il donatore di sangue

Dipartimento di Patologia Clinica e Medicina Trasfusionale. Servizio Trasfusionale Provinciale Ravenna. Informazioni per il donatore di sangue Dipartimento di Patologia Clinica e Medicina Trasfusionale Servizio Trasfusionale Provinciale Ravenna Informazioni per il donatore di sangue Quali sono i motivi per i quali vengono effettuati: la compilazione

Dettagli