FEDERCHIMICA WORKSHOP 02/10/2013 GESTIRE LA SICUREZZA DI PROCESSO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "FEDERCHIMICA WORKSHOP 02/10/2013 GESTIRE LA SICUREZZA DI PROCESSO"

Transcript

1 FEDERCHIMICA WORKSHOP 02/10/2013 GESTIRE LA SICUREZZA DI PROCESSO Oliviero Bistoletti EDAM SOLUZIONI AMBIENTALI SRL Fausto Ferrazzi SERICHIM SRL

2 CHI SIAMO Società che offre alle aziende, in particolare del settore chimico, farmaceutico e petrolifero, servizi speciali con elevati standard qualitativi. È formata da tre divisioni: Emergenze & Sinistri: dedicata all intervento in contesti emergenziali ed alla gestione delle problematiche complesse legate a sinistri, inquinamenti o blocchi di reparti produttivi; Bonifica, Risanamento, Manutenzione: attiva in ambito industriale ed ambientale con servizi legati alle manutenzioni speciali degli impianti e alle problematiche ambientali; Edam School: Attività di formazione rivolta ad Risk Manager, responsabili di stabilimento e operatori assicurativi su tematiche operative e gestionali tipiche degli interventi in contesti emergenziali e dei loro risvolti normativi, amministrativi e penali. Centro di Ricerca e Sviluppo nato dallo spin-off della Divisione R&D di Caffaro/Snia, dalla quale capitalizza oltre 60 anni di esperienza nella sintesi e nel processo chimico industriale. La struttura è dotata di nuovi laboratori ed attrezzature completamente ristrutturati negli ultimi anni con un investimento di oltre 3,5 milioni di Euro. SERICHIM svolge: Attività di ricerca per industrie chimiche e farmaceutiche; Supporto di 1 e 2 livello in sinistri con coinvolgimento di prodotti chimici; Validazione di sistemi e progetti di bonifica suolo e sottosuolo; Supporto scientifico per la parametrazione della restituibilità degli ambienti a seguito di ripristino post sinistro. 2

3 GESTIONE DELLE EMERGENZE IN CASO DI SINISTRO Cos è l emergenza Quale emergenza? Come si governa: Business Continuity Plan Analisi rischi Analisi assicurativa Documento «Procedure operative» Pronto intervento Fase operativa Procedure di primo intervento Emergenze fermo impianti di produzione Emergenza Ambientale Incendi, allagamenti ed eventi catastrofali Supporto scientifico 3

4 COS È L EMERGENZA? Evento inatteso che comporta danni materiali e/o immateriali, che sono però contenibili mediante opportuni accorgimenti ed azioni preventive. Tre principali tipologie: 1) Emergenze da fermo o malfunzionamento impianto produttivo (Polimerizzazione accidentale resine nei reattori, sversamento prodotti chimici in aree produttive, ) 2) Emergenze ambientali (Sversamento e contaminazione delle matrici ambientali con prodotti chimici, petroliferi, ) 3) Sinistri da Incendi, allagamenti ed eventi catastrofali (Terremoti, esplosioni, ) 4 4

5 BUSINESS CONTINUITY PLAN COME SI GOVERNA? Attività di pianificazione strategica che consente di analizzare preventivamente i propri rischi e predisporre le misure necessarie a garantire la continuità produttiva (o la sua ripresa nel più breve tempo possibile) e la salvaguardia delle strutture, attrezzature, macchinari e informazioni (dati e documenti cartacei e digitali) in contesti emergenziali. Le principali attività comprese in una corretta pianificazione di business continuity sono: Analisi dei rischi; Analisi assicurativa; Documento Procedure d emergenza ; Formazione del personale; Partnership con qualificata società di pronto intervento. 5

6 Analisi dei rischi Analisi preventiva dei rischi specifici per la realtà ed unità produttiva locale. Vengono considerati: rischi diretti: legati alle proprie attività (es. manipolazione o stoccaggio di sostanze pericolose); rischi indiretti: legati al contesto in cui si colloca l attività (es. posizionamento del sito produttivo in area ad alto rischio idro-geologico). Analisi assicurativa È necessaria per l azienda la certezza di possedere una valida copertura assicurativa che eviti difficoltà al momento della richiesta di risarcimento e comprenda: Danni diretti; Danni indiretti; Adeguati massimali; Copertura completa per tutte le possibili casistiche di sinistro; Corretti scoperti e franchigie. COME SI GOVERNA? 6

7 COME SI GOVERNA? Documento Procedure d emergenza Documento che definisce priorità, obiettivi, le corrette procedure da seguire ( Cosa fare e cosa non fare.. ) ed assegna ruoli e competenze all interno di contesti emergenziali ( Chi fa che cosa? ). Viene anche prevista la modalità di convocazione dell Unità di Crisi e i suoi ruoli e funzioni. Partnership con società di pronto intervento La presenza al fianco dell azienda di un partner qualificato e di fiducia che, tramite una convenzione di pronto intervento, garantisca: a) Intervento tempestivo sul luogo del sinistro (entro 4 ore. In caso di sinistri ambientali le 4 ore possono essere già un tempo eccessivo per un adeguata operazione di riduzione del danno) b) Un riferimento certo dal punto di vista normativo, a cui affidarsi in caso di bisogno c) Una professionale interfaccia con gli Enti e il disbrigo degli adempimenti normativi in caso di sinistro d) Competenza nella gestione delle emergenze, sia tecnica che a livello di coordinamento e) Supporto scientifico a cui rivolgersi per la manipolazione di sostanze pericolose in contesti emergenziali f) Formazione di base al personale del cliente per l attuazione delle prime misure di messa in sicurezza 7 d emergenza 7

8 LA FASE OPERATIVA FINALITÀ DEL PRONTO INTERVENTO Contenimento del danno/contaminazione Riduzione dei danni indiretti Riduzione dei danni a terzi Rapida ripresa dell attività produttiva Eliminare il rischio di sanzioni (mancate comunicazioni danno ambientale e/o utilizzo di procedure non conformi agli obblighi di legge) PRINCIPI ISPIRATORI DELLE SCELTE 1. Sicurezza delle persone e degli operatori 2. Minor rischio per l ambiente 3. Semplicità e rapidità d esecuzione 4. Economicità 8

9 PROCEDURE DI PRIMO INTERVENTO PROCEDURE DI PRIMO INTERVENTO 1. Attivazione della centrale operativa e comunicazione dell incidente: l informazione deve essere dettagliata e priva di enfatizzazioni o omissioni; 2. Attivazione di uomini, attrezzature e mezzi: valutazione dei dati a disposizione, valutazione delle risorse a disposizione, passaggio delle informazioni disponibili al tecnico in campo; 3. Verifica dei rischi a cui sono sottoposti gli operatori: verifica preventiva sulla base delle informazioni in possesso e verifica da parte del tecnico mediante attività di monitoraggio ambientale 4. Protezione degli operatori: con idonei D.P.I. e informazione sul rischio da affrontare. Gli operatori devono avere già svolto precedentemente attività di formazione specifica. 5. Preparazione dei luoghi per eseguire un corretto sopralluogo 6. Raccolta dei dati che consentono un puntuale sopralluogo: raccolta di informazioni su specifiche caratteristiche del sito, sui materiali presenti e sulle criticità specifiche dell area. 9

10 INTERVENTO TIPOLOGIE DI EMERGENZE Emergenze da fermo o malfunzionamento impianto produttivo Tipicamente: Polimerizzazione accidentale resine nei reattori Sversamento prodotti chimici in aree produttive Etc 10

11 INTERVENTO TIPOLOGIE DI EMERGENZE Emergenze Ambientali Sversamenti accidentali di merci pericolose rappresentano la casistica d intervento più frequente relativa a questa categoria. D.Lgs. 152/2006 e s.m.i., Testo Unico ambientale È la norma vigente di riferimento per gli interventi a seguito di potenziale contaminazione di una o più matrici ambientali. In particolare evidenziamo: Autodenuncia: entro le 24h obbligo di comunicazione agli enti e attuazione delle prime misure di Messa in Sicurezza d Emergenza (MISE). Mancato adempimento: sanzioni amministrative e penali Co-responsabilità: da parte di tutti i soggetti a vario titolo coinvolti nel sinistro. La catena di co-responsabilità risponde delle mancate comunicazioni agli Enti e mancata attività di MISE Procedura semplificata: possibilità, in determinate condizioni, di chiudere la procedura di autodenuncia se la contaminazione viene eliminata entro i 30 giorni dal sinistro 11

12 INTERVENTO TIPOLOGIE DI EMERGENZE Sinistri da Incendi, allagamenti ed eventi catastrofali Rientrano in questa categoria le tipologie di sinistro maggiormente distruttive e quindi più rilevanti al fine di garantire la business continuity dell attività produttiva. 12

13 INTERVENTO TIPOLOGIE DI EMERGENZE Incendi Stop Corrosion su apparecchiature e macchinari interessati dall aggressione acida di fumi e depositi carboniosi Decontaminazione chimica Bonifica civile Bonifica meccanica, elettrica ed elettronica di apparecchiature, impianti e macchinari Pulizia criogenica Bonifica dei terreni, acque e fognature contaminate dal trascinamento di prodotti e sostanze veicolate dalle acque di spegnimento Bonifica amianto e fibre cancerogene Demolizione selettiva e messa in sicurezza di impianti e strutture interventi speciali per il consolidamento strutturale (rinforzi con fibre di carbonio) Sgombero e smaltimento rifiuti Salvataggio e ripristino meccanico, elettrico ed elettronico di apparecchiature, attrezzature, macchinari e quadri elettrici 13

14 INTERVENTO TIPOLOGIE DI EMERGENZE Allagamenti Interventi speciali di aspirazione/evacuazione liquami e scavo con sistemi pneumatici e sottovuoto Deumidificazione ambienti Deodorizzazione e sanificazione ambienti Salvataggio e ripristino meccanico, elettrico ed elettronico di apparecchiature, attrezzature, macchinari e quadri elettrici Controllo termografico a fine lavori per verifica funzionamento impiantistico Salvataggio e recupero del archivi e documenti cartacei (mediante congelamento e successiva liofilizzazione) e digitali 14

15 SUPPORTO SCIENTIFICO Importanza di un supporto scientifico che sia garanzia di qualità ed esperienza nella gestione delle problematiche complesse: Supporto di 1 e 2 livello in sinistri con coinvolgimento di prodotti chimici Validazione di sistemi e progetti di bonifica suolo e sottosuolo Supporto scientifico per la parametrazione della restituibilità degli ambienti a seguito di ripristino post sinistro. 15

16 GRAZIE PER L ATTENZIONE Oliviero Bistoletti SEDE CENTRALE Via Guido Rossa 9/ GALLARATE (VA) Fausto Ferrazzi SEDE Piazzale Marinotti, TORVISCOSA (UD) SEDI PERIFERICHE TORVISCOSA (UD) VIGGIANO (PZ) GELA (CL) PIATTAFORME OPERATIVE Aosta, Vercelli, Bressanone, Pordenone, Treviso, Padova, Lucca, Rimini, Ascoli Piceno, Sassari, Napoli, Potenza, Ragusa Tel 0331/ Fax 0331/

LE AZIENDE ECOPRAXI EDAM

LE AZIENDE ECOPRAXI EDAM 1 Novembre 2013 LE AZIENDE EDAM EDAM è da anni presente nel campo ambientale, industriale e delle emergenze, seguendo dei criteri definiti e raggiungendo gli obiettivi con massima precisione, sia nel campo

Dettagli

Servizi di bonifica e risanamento dopo un danno in casa o in azienda

Servizi di bonifica e risanamento dopo un danno in casa o in azienda Servizi di bonifica e risanamento dopo un danno in casa o in azienda per propone soluzioni intelligenti e innovative per gestire, limitare ed eliminare i danni materiali a strutture e contenuti, in casa

Dettagli

Responsabilità A mbientale e soluzioni assicurative

Responsabilità A mbientale e soluzioni assicurative Responsabilità A mbientale e soluzioni assicurative Il rischio di danno ambientale coinvolge potenzialmente TUTTE le aziende manifatturiere, ANCHE LA VOSTRA. Vi invitiamo a scorrere le successive slides

Dettagli

N.I.E. Nucleo Intervento Emergenze

N.I.E. Nucleo Intervento Emergenze Soluzioni Ambientali s.r.l. N.I.E. Nucleo Intervento Emergenze DANNI AMBIENTALI, CIVILI E INDUSTRIALI Edam è specializzata nell intervenire in situazioni di emergenza dopo incidenti ed eventi calamitosi

Dettagli

NUMERO VE O V RDE ERDE

NUMERO VE O V RDE ERDE NUMERO VERDE NUMERO VERDE L AZIENDA EDAM è da anni presente nel campo ambientale, industriale e delle emergenze, seguendo dei criteri definiti e raggiungendo gli obiettivi con massima precisione, sia nel

Dettagli

Le coperture assicurative per il rischio ambientale

Le coperture assicurative per il rischio ambientale Le coperture assicurative per il rischio ambientale Giovanni Faglia - Pool Inquinamento Ecomondo 2015 - Rimini, 4 novembre 2015 La nuova tutela penale dell ambiente: problemi ed opportunità Rischio inquinamento:

Dettagli

2011 Polizza RA Insediamenti

2011 Polizza RA Insediamenti 2011 Polizza RA Insediamenti La Polizza di Responsabilità Ambientale Insediamenti (RA Insediamenti 2011) è il testo di polizza messo a punto per offrire, con un linguaggio chiaro e comprensibile, la più

Dettagli

Milano, 19 e 20 ottobre 2011 IL RIPRISTINO POST DANNO E LA PREVENZIONE ATTRAVERSO IL DRP. Dott. Ing. Alberto Lagi Presidente per spa

Milano, 19 e 20 ottobre 2011 IL RIPRISTINO POST DANNO E LA PREVENZIONE ATTRAVERSO IL DRP. Dott. Ing. Alberto Lagi Presidente per spa IL RIPRISTINO POST DANNO E LA PREVENZIONE ATTRAVERSO IL DRP Dott. Ing. Alberto Lagi Presidente per spa PROGRAMMA I vantaggi del ripristino produttivo: minor fermo di produzione e minori costi di ripartenza

Dettagli

PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ

PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ LE SOLUZIONI AMBIENTALI INTEGRATE DI UN GRUPPO LEADER SOLYECO GROUP ha reso concreto un obiettivo prezioso: conciliare Sviluppo e Ambiente. Questa è la mission

Dettagli

PREDISPOSIZIONE DI CAPITOLATO / MODELLO PER LE RICHIESTE DI PREVENTIVO DI INTERVENTO ALLE SOCIETÀ DI BONIFICA. Gruppo di Lavoro BONIFICHE

PREDISPOSIZIONE DI CAPITOLATO / MODELLO PER LE RICHIESTE DI PREVENTIVO DI INTERVENTO ALLE SOCIETÀ DI BONIFICA. Gruppo di Lavoro BONIFICHE PREDISPOSIZIONE DI CAPITOLATO / MODELLO PER LE RICHIESTE DI PREVENTIVO DI INTERVENTO ALLE SOCIETÀ DI BONIFICA 1 2 OSSERVAZIONI GENERALI ASSICURATIVO SINISTRI OPERATIVO PROBLEMATICA ASSENZA DI TERMINI DI

Dettagli

Responsabilità Ambientale e soluzioni assicurative

Responsabilità Ambientale e soluzioni assicurative Bari Mediterraneo Assicurazione Agenzia Generale Responsabilità Ambientale e soluzioni assicurative COME PREVENIRE I REATI AMBIENTALI ROMA, 25 FEBBRAIO 2016 IL QUADRO NORMATIVO IL QUADRO NORMATIVO La novità

Dettagli

Coordinatore Oliviero Bistoletti EDAM Soluzioni Ambientali S.R.L.

Coordinatore Oliviero Bistoletti EDAM Soluzioni Ambientali S.R.L. GRUPPO DI LAVORO BONIFICHE Coordinatore Oliviero Bistoletti EDAM Soluzioni Ambientali S.R.L. Componenti il GRUPPO: Aldo Bertelle AIG Europe Limited Davide Gilli XL Insurance Company PLC Filippo Emanuelli

Dettagli

Copertura Multiline per la PMI. Obiettivi, confini e struttura

Copertura Multiline per la PMI. Obiettivi, confini e struttura Copertura Multiline per la PMI Obiettivi, confini e struttura 0 ASSICURAZIONE MULTIRISCHI AZIENDE Struttura Sezione I Danni Materiali All risks Sezione II Danni Indiretti Loss of profit Sezione III Responsabiltà

Dettagli

Le coperture assicurative per il rischio ambientale e l impatto delle variazioni normative. Giovanni Faglia Pool Inquinamento

Le coperture assicurative per il rischio ambientale e l impatto delle variazioni normative. Giovanni Faglia Pool Inquinamento Le coperture assicurative per il rischio ambientale e l impatto delle variazioni normative Giovanni Faglia Pool Inquinamento Il rischio inquinamento Rischio inquinamento: case history 1) Treviso, incendio

Dettagli

POST INCENDIO E ALLAGAMENTO

POST INCENDIO E ALLAGAMENTO POST INCENDIO E ALLAGAMENTO BONIFICA RIPRISTINO E PULIZIA & INSIEME PER IL RIPRISTINO DEL TUO IMMOBILE Via Boezio 2 20145 Milano Magazzini: Via Osoppo 19, Milano Via Luchino del Maino 7, Milano NUMERO

Dettagli

TUTELA ED UTILIZZO DELLE RISORSE IDRICHE IN AMBITO PRODUTTIVO : GESTIONE DI UN REFLUO INDUSTRIALE Verona, 22 Ottobre 2009 Relatore: dott.ssa Bacuzzi Lorena ... CHI SIAMO opera nel settore della depurazione

Dettagli

RISCHIO INQUINAMENTO E SOLUZIONI ASSICURATIVE

RISCHIO INQUINAMENTO E SOLUZIONI ASSICURATIVE RISCHIO INQUINAMENTO E SOLUZIONI ASSICURATIVE Giovanni Faglia Pool Inquinamento 21 settembre 2011 Rischio Inquinamento 2 INQUINAMENTO: E UN RISCHIO SPECIALE? E un rischio che richiede specifiche competenze:

Dettagli

Spett.le azienda. Oggetto: Presentazione ns. azienda.

Spett.le azienda. Oggetto: Presentazione ns. azienda. Spett.le azienda Oggetto: Presentazione ns. azienda. La società in cui siamo inseriti ogni giorno è caratterizzata da un continuo mutamento e da nuove attenzioni verso nuovi argomenti e problematiche.

Dettagli

trasporto di rifiuti urbani e speciali pericolosi e non pericolosi recupero/smaltimento di rifiuti urbani e speciali pericolosi e non pericolosi

trasporto di rifiuti urbani e speciali pericolosi e non pericolosi recupero/smaltimento di rifiuti urbani e speciali pericolosi e non pericolosi PRESENTAZIONE SI.ECO. è la Società che fornisce servizi di consulenza specialistica qualitativamente elevati ad Enti Pubblici ed Aziende private nel settore della gestione del territorio, dell ambiente

Dettagli

Figure professionali «Territorio e Turismo sostenibile» DISASTER MANAGER. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Figure professionali «Territorio e Turismo sostenibile» DISASTER MANAGER. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Figure professionali «Territorio e Turismo sostenibile» DISASTER MANAGER GREEN JOBS Formazione e Orientamento Il si occupa di prevenzione e gestione dei rischi ambientali che interessano i comparti dell

Dettagli

S.G.M. geologia e ambiente. ingegneria ambientale

S.G.M. geologia e ambiente. ingegneria ambientale S.G.M. geologia e ambiente ingegneria ambientale S.G.M. Geologia e Ambiente INGEGNERIA AMBIENTALE GESTIONE DEI RIFIUTI S.G.M. Geologia e Ambiente offre un ampia gamma di servizi specifici per le problematiche

Dettagli

Le procedure delle operazioni di bonifica nell ambito delle aree industriali dismesse

Le procedure delle operazioni di bonifica nell ambito delle aree industriali dismesse Le procedure delle operazioni di bonifica nell ambito delle aree industriali dismesse Decreto Legislativo 3 aprile 2006, N 152/06 Dott.ssa Raffaella Savelli Funzionario del Servizio Ambiente dell Amministrazione

Dettagli

BONIFICA DEI SITI CONTAMINATI NELLE PROCEDURE FALLIMENTARI

BONIFICA DEI SITI CONTAMINATI NELLE PROCEDURE FALLIMENTARI Dott. Chim. Giampaolo AGNELLA E.L.A. S.r.l. - ASTI BONIFICA DEI SITI CONTAMINATI NELLE PROCEDURE FALLIMENTARI La due diligence ambientale e i costi di bonifica O R D I N E D E I D O T T O R I C O M M E

Dettagli

BELFOR Italia. Gestione Operativa dell emergenza sinistro

BELFOR Italia. Gestione Operativa dell emergenza sinistro BELFOR Italia Gestione Operativa dell emergenza sinistro Conegliano, 15 maggio 2012 Chi siamo BELFOR Holding Inc. Leader mondiale nel mercato del DISASTER RECOVERY ovvero : risanamento post sinistri incendio,

Dettagli

Un metodo per garantire la continuità produttiva ed aumentare la resilienza dell impresa

Un metodo per garantire la continuità produttiva ed aumentare la resilienza dell impresa RISK MANAGEMENT & BUSINESS CONTINUITY Business Continuity per le imprese Un metodo per garantire la continuità produttiva ed aumentare la resilienza dell impresa PER LE IMPRESE VISITA IL SITO: www.exsafe.it

Dettagli

BROCHURE AZIENDALE STUCCHI SERVIZI ECOLOGICI

BROCHURE AZIENDALE STUCCHI SERVIZI ECOLOGICI BROCHURE AZIENDALE STUCCHI SERVIZI ECOLOGICI 30 ANNI ALL INSEGNA DELL ECCELLENZA. Fondata nel 1985, Stucchi Servizi Ecologici è nata come azienda rivolta al settore degli spurghi residenziali. Oggi offre

Dettagli

ridiamo colore all ambiente

ridiamo colore all ambiente ridiamo colore all ambiente La Società Teknova Ambiente S.r.l. è una società italiana operativa su tutto il territorio nazionale e all estero, specializzata nel settore delle bonifiche di siti contaminati,

Dettagli

Tecnico dell'elaborazione del Piano di Sicurezza Aziendale

Tecnico dell'elaborazione del Piano di Sicurezza Aziendale Dettaglio corso ID: Titolo corso: Tipologia corso: Costo totale del corso a persona (EURO): Organismo di formazione: 93 Caratteristiche del percorso formativo Tecnico dell'elaborazione del Piano di Sicurezza

Dettagli

RIFIUTI SPECIALI... PER NOI IL LAVORO AD ARTE E' UNA REGOLA!

RIFIUTI SPECIALI... PER NOI IL LAVORO AD ARTE E' UNA REGOLA! RIFIUTI SPECIALI... PER NOI IL LAVORO AD ARTE E' UNA REGOLA! SOLUZIONI PER L ECOLOGIA EcoGea è una società specializzata nelle bonifiche di amianto, nello smaltimento dei rifiuti di origine industriale

Dettagli

CATALOGO TEMATICA SICUREZZA SUL LUOGO DI LAVORO CATALOGO OFFERTA FORMATIVA TEMATICA SICUREZZA SUL LUOGO DI LAVORO

CATALOGO TEMATICA SICUREZZA SUL LUOGO DI LAVORO CATALOGO OFFERTA FORMATIVA TEMATICA SICUREZZA SUL LUOGO DI LAVORO CATALOGO OFFERTA FORMATIVA TEMATICA SICUREZZA SUL LUOGO DI LAVORO LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI E DEI PREPOSTI SECONDO L ACCORDO STATO REGIONI 21.12.2011 FORMAZIONE GENERALE Lavoratori definiti secondo

Dettagli

DA OLTRE 30 ANNI AL VOSTRO FIANCO

DA OLTRE 30 ANNI AL VOSTRO FIANCO DA OLTRE 30 ANNI AL VOSTRO FIANCO PRONTO INTERVENTO FOGNATURE H24 Chi Siamo La società Cavallaro 83 opera da oltre 30 anni nel settore degli spurghi civili ed industriali, garantendo un servizio di pronto

Dettagli

CO.GE.DA S.r.l. Facility management & outsourcing

CO.GE.DA S.r.l. Facility management & outsourcing CO.GE.DA S.r.l. Facility management & outsourcing CO.GE.DA. è sinonimo di affidabilità Siamo una società leader in Lombardia nel mercato del facility management e dell outsourcing, con una consolidata

Dettagli

C.N.B.A. - Via G. Sgambati, 1-00198 Roma C.F. e P. IVA 10374471000 Tel. 06. 5141972 Fax 06.8540243 e-mail: info@cnba.info

C.N.B.A. - Via G. Sgambati, 1-00198 Roma C.F. e P. IVA 10374471000 Tel. 06. 5141972 Fax 06.8540243 e-mail: info@cnba.info Il Consorzio Nazionale Bonifiche Ambientali nasce nel 2009 per soddisfare un mercato emergente che necessita di competenze professionali e strutturali in grado di soddisfare sia le attività di consulting

Dettagli

SICUREZZA QUALITÀ AMBIENTE MEDICINA DEL LAVORO

SICUREZZA QUALITÀ AMBIENTE MEDICINA DEL LAVORO SICUREZZA QUALITÀ AMBIENTE MEDICINA DEL LAVORO Economie_corretto_14mar2011.indd 1 27-03-2011 17:07:00 2 Un azienda in regola è un azienda tranquilla. Un azienda tranquilla si dedica al proprio sviluppo.

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA SULLA PREVENZIONE DELL INQUINAMENTO AMBIENTALE TRA. CONFINDUSTRIA - Confederazione Generale dell Industria Italiana

PROTOCOLLO D INTESA SULLA PREVENZIONE DELL INQUINAMENTO AMBIENTALE TRA. CONFINDUSTRIA - Confederazione Generale dell Industria Italiana PROTOCOLLO D INTESA SULLA PREVENZIONE DELL INQUINAMENTO AMBIENTALE TRA CONFINDUSTRIA - Confederazione Generale dell Industria Italiana E ANIA - Associazione Nazionale fra le Imprese Assicuratrici Confindustria,

Dettagli

Codice Ambientale. Scopo e campo di applicazione. Definizioni

Codice Ambientale. Scopo e campo di applicazione. Definizioni Codice Ambientale Scopo e campo di applicazione Il presente documento, regola le norme che il personale della Società Nava deve rispettare nell esecuzione dei servizi di pulizia in merito alle modalità

Dettagli

Studio Mastracci. P. Le De Matthaeis, 27-03100 Frosinone (FR) Tel. 0775-1880146 - Fax 0775-1880147 info@studiomastracci.it www.studiomastracci.

Studio Mastracci. P. Le De Matthaeis, 27-03100 Frosinone (FR) Tel. 0775-1880146 - Fax 0775-1880147 info@studiomastracci.it www.studiomastracci. Studio Mastracci P. Le De Matthaeis, 27-03100 Frosinone (FR) Tel. 0775-1880146 - Fax 0775-1880147 info@studiomastracci.it www.studiomastracci.it indice RIFIUTI BONIFICHE INQUINAMENTO DA AGENTI FISICI

Dettagli

Misure gestionali per la prevenzione e la protezione contro le esplosioni da polveri

Misure gestionali per la prevenzione e la protezione contro le esplosioni da polveri Misure gestionali per la prevenzione e la protezione contro le esplosioni da polveri Chiara Carpegna Misure gestionali In presenza di un rischio potenziale di esplosione negli ambienti di lavoro vanno

Dettagli

La gestione operativa dell emergenza in un sinistro INQUINAMENTO. 13 maggio 2014. Venezia 12 aprile 2014. Chi siamo

La gestione operativa dell emergenza in un sinistro INQUINAMENTO. 13 maggio 2014. Venezia 12 aprile 2014. Chi siamo La gestione operativa dell emergenza in un sinistro INQUINAMENTO 13 maggio 2014 Venezia 12 aprile 2014 Chi siamo Leader mondiale nel mercato del DISASTER RECOVERY BELFOR è al servizio delle aziende attraverso

Dettagli

GESTIONE DEGLI APPALTI. Copyright Diritti riservati

GESTIONE DEGLI APPALTI. Copyright Diritti riservati GESTIONE DEGLI APPALTI Copyright Diritti riservati GESTIONE DEGLI APPALTI RIF. D. LGS. 81/08 s.m.i. Articolo 26 - Obblighi connessi ai contratti d appalto o d opera o di somministrazione Titolo IV Cantieri

Dettagli

AFFIDABILITÀ SOSTENIBILITÀ COMPETENZA. ...lavoriamo con impegno e passione per un futuro migliore! SERVIZI AMBIENTALI

AFFIDABILITÀ SOSTENIBILITÀ COMPETENZA. ...lavoriamo con impegno e passione per un futuro migliore! SERVIZI AMBIENTALI COMPETENZA AFFIDABILITÀ SOSTENIBILITÀ...lavoriamo con impegno e passione per un futuro migliore! SERVIZI AMBIENTALI SERVIZI AMBIENTALI 20 1993-2013 Soluzioni Ambientali Integrate ECOTRASPORTI, nata nel

Dettagli

Sede Operativa : Via Ardeatina, 802-00178 Roma Tel. 06 71302273 Fax 06 71301017 csm.bizzaglia@gmail.com

Sede Operativa : Via Ardeatina, 802-00178 Roma Tel. 06 71302273 Fax 06 71301017 csm.bizzaglia@gmail.com Sede Operativa : Via Ardeatina, 802-00178 Roma Tel. 06 71302273 Fax 06 71301017 csm.bizzaglia@gmail.com i e d La società nasce nel 1994, su iniziativa di persone dotate di vasta esperienza nel settore

Dettagli

ISO 9001:2008 Certificato n. 4530

ISO 9001:2008 Certificato n. 4530 ISO 9001:2008 SICUREZZA SUL LAVORO CORSI DI FORMAZIONE PER LAVORATORI FORMAZIONE GENERALE (4 ORE) FORMAZIONE SPECIFICA (4-8-12 ORE) I nostri corsi forniscono ai Lavoratori la formazione Generale e la formazione

Dettagli

PROGETTAZIONE AMBIENTALE E BONIFICHE

PROGETTAZIONE AMBIENTALE E BONIFICHE PROGETTAZIONE AMBIENTALE E BONIFICHE PROFESSIONISTI ABILITATI E PARTNERS TECNICI QUALIFICATI PER SOLUZIONI AMBIENTALI A 360 1 PROGETTAZIONE AMBIENTALE Paeb approfondisce e sviluppa gli aspetti ambientali

Dettagli

La gestione del ripristino produttivo. Ing. Alberto Lagi, PER s.p.a.

La gestione del ripristino produttivo. Ing. Alberto Lagi, PER s.p.a. La gestione del ripristino produttivo Ing. Alberto Lagi, PER s.p.a. Palermo, 28 ottobre 2010 PROGRAMMA I vantaggi del ripristino produttivo: minor fermo di produzione e minori costi di ripartenza Cenni

Dettagli

PREVENZIONE E GESTIONE EMERGENZE

PREVENZIONE E GESTIONE EMERGENZE Cava Medicea Inferiore e Cava Medicea Superiore PREVENZIONE E GESTIONE EMERGENZE Edizione numero 1 emessa nel mese di settembre 2015 Copia Nr.: CONTROLLATA NON CONTROLLATA Assegnata a Questa Procedura

Dettagli

All. 2. Profili professionali

All. 2. Profili professionali Profili professionali All. 2 Commerciale energie rinnovabili Mansioni La figura professionale individuata è un tecnico-commerciale con una specifica conoscenza del mercato e del territorio su cui opera.

Dettagli

Modulo 1: IL RISCHIO DA APPARECCHIATURE ELETTRICHE - 20 ore ARGOMENTO SINTETICO PROGRAMMA DOCENTE

Modulo 1: IL RISCHIO DA APPARECCHIATURE ELETTRICHE - 20 ore ARGOMENTO SINTETICO PROGRAMMA DOCENTE Corsi di Aggiornamento per Responsabili e Addetti del Servizio di Prevenzione e Protezione Sede svolgimento: Sala Conferenze Ordine Ingegneri della Provincia di Latina Modulo 1: IL RISCHIO DA APPARECCHIATURE

Dettagli

TECNICO SUPERIORE PER L AMBIENTE, L ENERGIA E LA SICUREZZA IN AZIENDA

TECNICO SUPERIORE PER L AMBIENTE, L ENERGIA E LA SICUREZZA IN AZIENDA ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE INDUSTRIA E ARTIGIANATO TECNICO SUPERIORE PER L AMBIENTE, L ENERGIA E LA SICUREZZA IN AZIENDA STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI DESCRIZIONE

Dettagli

Indicazioni per la manipolazione e lo stoccaggio dei prodotti fitosanitari e trattamento dei relativi imballaggi e delle rimanenze

Indicazioni per la manipolazione e lo stoccaggio dei prodotti fitosanitari e trattamento dei relativi imballaggi e delle rimanenze ALLEGATO VI Indicazioni per la manipolazione e lo stoccaggio dei prodotti fitosanitari e trattamento dei relativi imballaggi e delle rimanenze VI.1 - Stoccaggio dei prodotti fitosanitari Fatte salve le

Dettagli

A.O. Ospedale San Carlo Borromeo

A.O. Ospedale San Carlo Borromeo Pre -Documento Unico di Valutazione dei Rischi Interferenze Servizio di Prevenzione e Protezione Servizio di assistenza infermieristica, tecnica di supporto e dei servizi alberghieri c/o le comunità riabilitative

Dettagli

LA VENETA SERVIZI GUIDA AL CONTROLLO DEL SERVIZIO

LA VENETA SERVIZI GUIDA AL CONTROLLO DEL SERVIZIO 1. SCOPO IOSQ002 rev. 6- Pag. 1 di 9 Fornire ai Capo Area/Capo Cantiere/Coordinatore di Zona, ed in loro impossibilità a RDQ, direttive ed informazioni riguardanti lo svolgimento delle mansioni di controllo

Dettagli

Per offrire soluzioni di Risk Management

Per offrire soluzioni di Risk Management REAL LOGISTICA ESTATE per consulting è la società di consulenza del gruppo per che opera nell ambito del Risk Management. I servizi offerti, che vanno dall Analisi del rischio al Disaster Recovery Plan,

Dettagli

IMPIANTO DI TERMOVALORIZZAZIONE DEI RIFIUTI DELLA PROVINCIA DI TORINO

IMPIANTO DI TERMOVALORIZZAZIONE DEI RIFIUTI DELLA PROVINCIA DI TORINO IMPIANTO DI TERMOVALORIZZAZIONE DEI RIFIUTI DELLA PROVINCIA DI TORINO Documento di sensibilizzazione e di informazione del personale di cantiere sulle problematiche ambientali in fase di costruzione A

Dettagli

Bando di finanziamento AIAT per la Cooperazione Internazionale Amica dell Ambiente 2007. 2 edizione

Bando di finanziamento AIAT per la Cooperazione Internazionale Amica dell Ambiente 2007. 2 edizione Settembre 2007 Bando di finanziamento AIAT per la Cooperazione Internazionale Amica dell Ambiente 2007 2 edizione AIAT indice per l anno 2007 un concorso pubblico per l assegnazione del Fondo speciale

Dettagli

.S.A. SRL. www.sogesasrl.biz. Società Gestione Servizi Ambientali. Via Campania, 33 74100 Taranto 099.7303538

.S.A. SRL. www.sogesasrl.biz. Società Gestione Servizi Ambientali. Via Campania, 33 74100 Taranto 099.7303538 SR.G.GE.S.A..S.A. SRL Società Gestione Servizi Ambientali www.sogesa.biz Via Campania, 33 74100 Taranto 099.7303538 Il contenuto di questo documento è di proprietà della So.. La riproduzione, la comunicazione

Dettagli

Risolviamo con competenza e professionalità le esigenze dei nostri clienti, attraverso tecnologie e metodologie innovative e prestazioni efficaci.

Risolviamo con competenza e professionalità le esigenze dei nostri clienti, attraverso tecnologie e metodologie innovative e prestazioni efficaci. GESCO CENTRO è un gruppo giovane e dinamico che attraverso le società consorziate, specializzate nella prestazione di servizi logistici e di pulizie civili, offre un ampia gamma di soluzioni con la garanzia

Dettagli

Qualificazione del personale operativo Cesare Grassi JOBBING Soc.Coop.A.R.L.

Qualificazione del personale operativo Cesare Grassi JOBBING Soc.Coop.A.R.L. 54 SIMPOSIO AFI RIMINI 11-12-13 GIUGNO 2014 Qualificazione del personale operativo JOBBING Soc.Coop.A.R.L. IMPORTANZA DEL «CAPITALE UMANO» L atteggiamento e lo skill delle risorse impiegate determina realmente,

Dettagli

3) descrizione sintetica dell opera, con particolare riferimento alle scelte progettuali, architettoniche, strutturali e tecnologiche; - - - - -

3) descrizione sintetica dell opera, con particolare riferimento alle scelte progettuali, architettoniche, strutturali e tecnologiche; - - - - - Collegio Geometri della Provincia di Brescia Commissione 494 Sicurezza dei Cantieri P.S.C. P.S.C. (o Piano di Sicurezza e di Coordinamento): specificato per ogni singolo cantiere temporaneo o mobile e

Dettagli

I PIANI SPECIFICI PER LA SICUREZZA DEI SISTEMI IDRICI. Ing. Lorenza MEUCCI Dirigente Laboratori, Ricerche e Controlli Centro Ricerche SMAT SMAT SpA

I PIANI SPECIFICI PER LA SICUREZZA DEI SISTEMI IDRICI. Ing. Lorenza MEUCCI Dirigente Laboratori, Ricerche e Controlli Centro Ricerche SMAT SMAT SpA I PIANI SPECIFICI PER LA SICUREZZA DEI SISTEMI IDRICI Ing. Lorenza MEUCCI Dirigente Laboratori, Ricerche e Controlli Centro Ricerche SMAT SMAT SpA AZIONI PREVENTIVE Adozione di tecnologie antiscasso, antintrusione

Dettagli

PROGRAMMA OPERATIVO REGIONE CALABRIA FESR 2007 2013

PROGRAMMA OPERATIVO REGIONE CALABRIA FESR 2007 2013 PROGRAMMA OPERATIVO REGIONE CALABRIA FESR 2007 2013 (OMISSIS) 4.3.4. Bonifica dei Siti Inquinati 4.3.4.1. Obiettivo Specifico e Obiettivi Operativi Restituire all uso collettivo le aree compromesse da

Dettagli

PRESENTAZIONE DELL AZIENDA

PRESENTAZIONE DELL AZIENDA PRESENTAZIONE DELL AZIENDA La Canella Servizi Srl nasce il 29 agosto 2006 ma la famiglia Canella inizia la sua attività già nel lontano 1980. L evoluzione dell azienda parte dal trasporto delle merci,

Dettagli

Corsi di formazione Haccp

Corsi di formazione Haccp Corsi di formazione Haccp La Normativa HACCP o Autocontrollo alimentare disciplina le regole di igiene nei luoghi di lavoro ove si preparano, si immagazzinano o si distribuiscono alimenti o bevande. Il

Dettagli

Finanziamenti INAIL alle imprese BANDO ISI 2013

Finanziamenti INAIL alle imprese BANDO ISI 2013 F i n a n z i a m e n t i I N A I L B A N D O I S I 2 0 1 3 P a g. 1 Finanziamenti INAIL alle imprese BANDO ISI 2013 Incentivi in conto capitale alle imprese per la realizzazione di interventi in materia

Dettagli

SUPPORTO ALLA VALUTAZIONE DEI RISCHI e alla redazione del documento programmatico di competenza dei datori di lavoro

SUPPORTO ALLA VALUTAZIONE DEI RISCHI e alla redazione del documento programmatico di competenza dei datori di lavoro SUPPORTO ALLA VALUTAZIONE DEI RISCHI e alla redazione del documento programmatico di competenza dei datori di lavoro Finalità Destinatari Adeguare la struttura e gli impianti aziendali alla normativa sulla

Dettagli

BONIFICA DEI SITI CONTAMINATI NELLE PROCEDURE FALLIMENTARI

BONIFICA DEI SITI CONTAMINATI NELLE PROCEDURE FALLIMENTARI BONIFICA DEI SITI CONTAMINATI NELLE PROCEDURE FALLIMENTARI LA DUE DILIGENCE AMBIENTALE O R D I N E D E I D O T TO R I C O M M E R C I A L I S T I E D E G L I E S P E R T I C O N TA B I L I 0 5 m a r z

Dettagli

COMUNE DI CASAVATORE. Documento Unico di Valutazione dei Rischi relativo alle interferenze da lavori in appalto, d opera o somministrazione

COMUNE DI CASAVATORE. Documento Unico di Valutazione dei Rischi relativo alle interferenze da lavori in appalto, d opera o somministrazione COUNE DI CASAVATORE Documento Unico di Valutazione dei Rischi relativo alle interferenze da lavori in appalto, d opera o somministrazione (art. 26 D.Lgs. 9 aprile 2008, n. 81e s.m.i.) Committente: Comune

Dettagli

AREA EX FONDERIE DEL QUINTANO PROCEDURA DI BONIFICA COMUNE DI CASTELLI CALEPIO. 13 giugno 2012. Elaborato da ing. Giovanni Filippini

AREA EX FONDERIE DEL QUINTANO PROCEDURA DI BONIFICA COMUNE DI CASTELLI CALEPIO. 13 giugno 2012. Elaborato da ing. Giovanni Filippini Elaborato da ing. Giovanni Filippini 13 giugno 2012 INQUADRAMENTO DELL AREA Area ex Fonderia del Quintano - perimetrazione P.A. post variante Ex area artigianale contigua (falegnameria) inserita in nuova

Dettagli

!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! A new Player for your Business

!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! A new Player for your Business A new Player for your Business Company Profile Alta Finance è una Società di brokeraggio assicurativo, nata con l ambizione di proporre al proprio Cliente la migliore soluzione assicurativa. Alta Finance

Dettagli

Azioni per un controllo diretto del rischio sul territorio

Azioni per un controllo diretto del rischio sul territorio Azioni per un controllo diretto del rischio sul territorio Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare - Comitato Nazionale Albo Gestori Ambientali ing. Giorgio Schellino Regione Piemonte,

Dettagli

Procedura del Sistema Qualità Ambiente

Procedura del Sistema Qualità Ambiente Procedura del Sistema Qualità Ambiente P 75 Individuazione e significatività degli aspetti ambientali Rev. 1 18/12/2008 Pag. 1 di 12 Revisione Natura della modifica Prima emissione 1 Modifica criteri valutazione

Dettagli

The Environmental Technologies Eve

The Environmental Technologies Eve The Environmental Technologies Eve Milano, 24-27 gennaio 2006 24-27 gennaio 2006 Aria di rinnovamento a TAU, che diventa INTERNATIONAL Da quest anno la mostra si presenta completamente rinnovata: nuova

Dettagli

Eni Corporate University

Eni Corporate University I fondamenti delle professionalità Health, Safety, Environment & Quality Eni Corporate University E n i ' s k n owledge company AMBIENTE Il nostro sguardo sul territorio Internet www.enicorporateuniversity.it

Dettagli

SIAL srl è in grado di garantire alle aziende richiedenti, sia di

SIAL srl è in grado di garantire alle aziende richiedenti, sia di SIAL srl è in grado di garantire alle aziende richiedenti, sia di piccole che di medie e grandi dimensioni, una qualificata assistenza tecnica ed amministrativa, in ordine ai più diversi profili concernenti

Dettagli

LABORATORI ANALYSIS. L elenco delle prove accreditate è disponibile sul sito www.accredia.it

LABORATORI ANALYSIS. L elenco delle prove accreditate è disponibile sul sito www.accredia.it LABORATORI ANALYSIS La società Laboratori Analysis S.r.l., nasce a Pinerolo (TO) nella metà degli anni novanta, dall unione di più professionisti aventi consolidata esperienza nei settori dell ambiente,

Dettagli

IMPEDIRE UN SINISTRO E' IMPOSSIBILE LIMITARNE I DANNI E' IL NOSTRO LAVORO

IMPEDIRE UN SINISTRO E' IMPOSSIBILE LIMITARNE I DANNI E' IL NOSTRO LAVORO IMPEDIRE UN SINISTRO E' IMPOSSIBILE LIMITARNE I DANNI E' IL NOSTRO LAVORO 00:00:00 00:01:00 00:02:00 00:03:00 00:04:00 Impatto Prime misure di emergenza 00:00:00 00:01:00 MANTENERE LA CALMA Un sinistro

Dettagli

GARA PNEUMATICI ALLEGATO AL CAPITOLATO TECNICO APPENDICE I Obblighi in materi di sicurezza ed igiene del lavoro S O M M A R I O

GARA PNEUMATICI ALLEGATO AL CAPITOLATO TECNICO APPENDICE I Obblighi in materi di sicurezza ed igiene del lavoro S O M M A R I O 1 di 5 S O M M A R I O 1 OBBLIGHI DITTA AGGIUDICATARIA... 2 1.1 GENERALITÀ... 2 1.2 OBBLIGHI IN FASE DI GARA... 2 1.3 OBBLIGHI DOPO L AGGIUDICAZIONE... 3 2 RISCHI INTERFERENTI... 4 3 FORMAZIONE OBBLIGATORIA...

Dettagli

WATER & GAS TECHNOLOGIES

WATER & GAS TECHNOLOGIES WATER & GAS TECHNOLOGIES L esperienza e le competenze professionali che Bau-Tec possiede, consentono di assicurare servizi innovativi e soluzioni flessibili, garantendo grande dinamismo e affidabilità

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 ESTRAZIONE GAS, PETROLIO, CARBONE, MINERALI E LAVORAZIONE PIETRE Processo Estrazione di gas e petrolio

Dettagli

Le coperture assicurative del. rischio fotovoltaico. Convegno ISES - Alliance Roma, 15 Settembre 2010

Le coperture assicurative del. rischio fotovoltaico. Convegno ISES - Alliance Roma, 15 Settembre 2010 Le coperture assicurative del rischio fotovoltaico 1 Chi siamo Ariscom è una Compagnia di Assicurazioni che nasce con il preciso obiettivo di fornire alle imprese italiane industriali, armatoriali, aeronautiche

Dettagli

CARATTERISTICHE GENERALI DELL OFFERTA SICURWEB

CARATTERISTICHE GENERALI DELL OFFERTA SICURWEB CHI SIAMO CONSORZIO INFOTEL è un azienda da oltre 20 anni consolidata e specializzata nella progettazione, produzione e commercializzazione di soluzioni software per il settore della sicurezza sul lavoro,

Dettagli

Allegato n. 9 (punto 6 del PRAL) Corsi di formazione

Allegato n. 9 (punto 6 del PRAL) Corsi di formazione Allegato n. 9 (punto 6 del PRAL) Corsi di formazione A. Programma del corso per addetti delle imprese di da amianto (30 ore) TEMA 1. Aspetti introduttivi 2. Aspetti sanitari 2. Dispositivi di Protezione

Dettagli

Procedure di lavoro in ambienti confinati Livello specialistico

Procedure di lavoro in ambienti confinati Livello specialistico Procedure di lavoro in ambienti confinati Livello specialistico La formazione riferita a questo modulo formativo intende far acquisire le nozioni relative alla normativa e ai processi operativi che governano

Dettagli

Un azienda al servizio delle aziende

Un azienda al servizio delle aziende Un azienda al servizio delle aziende q ua l i tà s i c u r e z z a e f f i c i e n z a c e r t i f i c a z i o n e Amiat: esperienza, tecnologia, professionalità al servizio delle aziende Grazie all esperienza

Dettagli

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI INDIVIDUAZIONE DEI RISCHI SPECIFICI DEL LUOGO DI LAVORO E MISURE ADOTTATE PER ELIMINARE LE INTERFERENZE (L.123/07 - art. 26 del D.Lgs. 81/08) STAZIONE APPALTANTE:

Dettagli

Safety to rely on SICUREZZA SUL LAVORO FORMAZIONE E ADDESTRAMENTO

Safety to rely on SICUREZZA SUL LAVORO FORMAZIONE E ADDESTRAMENTO Safety to rely on SICUREZZA SUL LAVORO FORMAZIONE E ADDESTRAMENTO BENVENUTI Siamo lieti di presentarvi la nostra azienda. Con sede a Casalecchio di Reno (BO), Proleven si occupa di consulenza e formazione

Dettagli

TECNICO SUPERIORE PER I SISTEMI DI RACCOLTA E SMALTIMENTO DEI RIFIUTI

TECNICO SUPERIORE PER I SISTEMI DI RACCOLTA E SMALTIMENTO DEI RIFIUTI SETTORE AMBIENTE TECNICO SUPERIORE PER I SISTEMI DI RACCOLTA E SMALTIMENTO DEI RIFIUTI STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI TECNICO SUPERIORE PER I SISTEMI DI RACCOLTA E SMALTIMENTO DEI

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 ESTRAZIONE GAS, PETROLIO, CARBONE, MINERALI E LAVORAZIONE PIETRE Processo Estrazione di gas e petrolio

Dettagli

COMUNE DI INVERUNO (Provincia di Milano)

COMUNE DI INVERUNO (Provincia di Milano) COMUNE DI INVERUNO (Provincia di Milano) COMPONENTE GEOLOGICA, IDROGEOLOGICA E SISMICA DEL PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO AI SENSI DELLA L.R. 12/2005 E SECONDO I CRITERI DELLA D.G.R. n. 8/7374/08 Integrazioni

Dettagli

SPORTELLO UNICO DELLE ATTIVITA' PRODUTTIVE DEL COMUNE DI JESI P.zza Indipendenza, 1

SPORTELLO UNICO DELLE ATTIVITA' PRODUTTIVE DEL COMUNE DI JESI P.zza Indipendenza, 1 UBICAZIONE OGGETTO DELL'INTERVENTO PROPRIETARIO RICHIEDENTE Marca da bollo 14,62 SPORTELLO UNICO DELLE ATTIVITA' PRODUTTIVE DEL COMUNE DI JESI P.zza Indipendenza, 1 PROTOCOLLO (archivio comunale) AVVIO

Dettagli

Spett. Le FIAVET Via Ravenna, 8 00161 Roma

Spett. Le FIAVET Via Ravenna, 8 00161 Roma Pomigliano D Arco, 24/01/2005 Spett. Le FIAVET Via Ravenna, 8 00161 Roma Alla Cortese Attenzione del Segretario Generale dott. Stefano Landi Oggetto: Proposta di convenzione per la fornitura di consulenza

Dettagli

Esemplificazione sulle caratteristiche tecniche di un impianto di recupero e trattamento

Esemplificazione sulle caratteristiche tecniche di un impianto di recupero e trattamento Allegato 1 Esemplificazione sulle caratteristiche tecniche di un impianto di recupero e trattamento Si riporta di seguito, in via del tutto esemplificativo, la strutturazione di un impianto di trattamento

Dettagli

Allegato n. 3 - DETTAGLIO CONTENUTI FORMATIVI

Allegato n. 3 - DETTAGLIO CONTENUTI FORMATIVI Corso di sulla Sicurezza e Salute sul Lavoro per gli Studenti della Facoltà di Bioscienze e Tecnologie Agro-Alimentari e Ambientali AA 2015-2016 (art.37 D.Lgs. 81/2008 del 9 aprile 2008 Accordo Stato Regioni

Dettagli

L IMPORTANZA DELLA PREVENZIONE E DELLE CONDOTTE RIPARATORIE DI BONIFICA E RIPRISTINO DELLO STATO DEI LUOGHI

L IMPORTANZA DELLA PREVENZIONE E DELLE CONDOTTE RIPARATORIE DI BONIFICA E RIPRISTINO DELLO STATO DEI LUOGHI L IMPORTANZA DELLA PREVENZIONE E DELLE CONDOTTE RIPARATORIE DI BONIFICA E RIPRISTINO DELLO STATO DEI LUOGHI Alberto Milani, amministratore delegato Arcadis Italia S.r.l. Fiera Ecomondo - Rimini - 4 Novembre

Dettagli

SERAM SpA - PROTOCOLLO N.4 RAPPORTI CON LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE GENNAIO 2013

SERAM SpA - PROTOCOLLO N.4 RAPPORTI CON LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE GENNAIO 2013 Attività sensibile: ADEMPIMENTI CONNESSI AL RISPETTO DELL AMBIENTE, DELLA SALUTE E DELLA SICUREZZA SUI LUOGHI DI LAVORO. Nota sul contenuto: Complesso delle attività volte a garantire il pieno rispetto

Dettagli

ASSOCIAZIONE PICCOLE E MEDIE INDUSTRIE DELLA PROVINCIA DI LECCO. Un partner per crescere

ASSOCIAZIONE PICCOLE E MEDIE INDUSTRIE DELLA PROVINCIA DI LECCO. Un partner per crescere ASSOCIAZIONE PICCOLE E MEDIE INDUSTRIE DELLA PROVINCIA DI LECCO Un partner per crescere API LECCO Dal 1949 l Associazione Piccole e Medie Industrie della Provincia di Lecco è stata voluta dagli imprenditori

Dettagli

BUILDING 3K ha sede in Monza, dove in un attrezzato 2

BUILDING 3K ha sede in Monza, dove in un attrezzato 2 BUILDING 3K nasce nel 2007 da un'idea di Carlo Giunta, già noto impresario del panorama imprenditoriale monzese, con lo scopo di creare un'azienda altamente specializzata in grado di fornire ai suoi clienti

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE/AGGIORNAMENTO. in materia di Gestione del Rischio derivante da. Materiali Contenenti Amianto

CORSO DI FORMAZIONE/AGGIORNAMENTO. in materia di Gestione del Rischio derivante da. Materiali Contenenti Amianto ASSESSORATO POLITICHE PER LA SALUTE DIREZIONE GENERALE SANITÀ E POLITICHE SOCIALI SERVIZIO SANITÀ PUBBLICA CORSO DI FORMAZIONE/AGGIORNAMENTO in materia di Gestione del Rischio derivante da Materiali Contenenti

Dettagli

U.O. 1 Istituto Superiore di Sanità La presenza di amianto nei siti inquinati: Stima dell'esposizione, impatto sanitario e priorità per le bonifiche

U.O. 1 Istituto Superiore di Sanità La presenza di amianto nei siti inquinati: Stima dell'esposizione, impatto sanitario e priorità per le bonifiche U.O. 1 Istituto Superiore di Sanità La presenza di amianto nei siti inquinati: Stima dell'esposizione, impatto sanitario e priorità per le bonifiche Beccaloni E., Falleni F., Piccardi A., Scaini F.,Tommasi

Dettagli