Annual Meeting del FORUM ICT I progetti nei contesti lean: l Agile Project Management raccontato tramite un caso reale Workshop tematico: 10:45-12:15

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Annual Meeting del FORUM ICT I progetti nei contesti lean: l Agile Project Management raccontato tramite un caso reale Workshop tematico: 10:45-12:15"

Transcript

1 Annual Meeting del FORUM ICT I progetti nei contesti lean: l Agile Project Management raccontato tramite un caso reale Workshop tematico: 10:45-12:15 a cura di: Maria Cristina Barbero, MBA, PMP, Director BU Change e IT Strategy, Nexen SPA Pierluigi Lucchese, Senior Project Manager, Engineering Ingegneria Informatica SPA Paride Martella, Consultant, Nexen SPA 20 Novembre 2012, Fondazione CUOA

2 La Capogruppo Brasile Argentina Belgio Italia Libano La prima azienda italiana di software e servizi di Information Technology a capitale privato e indipendente Tra le prime 10 in Europa nel software e servizi 40 sedi in Italia, Belgio, America latina e area MENA large accounts in tutti i settori di mercato 20 Novembre 2012 I progetti nei contesti lean: l Agile Project Management raccontato tramite un caso reale 2

3 Consulenza strategica / direzionale di gruppo sito istituzionale per formazione Agile STRATEGIA GOVERNO & RISCHI ORGANIZZAZIONE AUDIT & COMPLIANCE STRATEGIA ICT CAMBIAMENTO Finanza P.A. Industria 20 Novembre 2012 I progetti nei contesti lean: l Agile Project Management raccontato tramite un caso reale 3

4 Perchè oggi parliamo di Agile? LEAN IT - Steven C. Bell, Michael A. Orzen xvii-xviii Introduction Is business process improvement part of Lean IT? What about best practices and benchmarking? Is agile software development a Lean IT practice? What about IT operational excellence and the ITIL service management framework? How about performance management dashboards and scorecards? Is applying Lean techniques to project management considered a Lean IT practice? And is cloud computing relevant in a Lean IT world? The answer to all these questions is yes. 20 Novembre 2012 I progetti nei contesti lean: l Agile Project Management raccontato tramite un caso reale 4

5 Perchè oggi parliamo di Agile? IT Operations Producing value Projects Increasing value production capability 20 Novembre 2012 I progetti nei contesti lean: l Agile Project Management raccontato tramite un caso reale 5

6 Perchè oggi parliamo di Agile? Lean IT engages people, using a framework of Lean principles, systems, and tools, to integrate, align, and synchronize the IT organization with the business to provide quality information and effective information systems, enabling and sustaining the continuous improvement and innovation of processes. Bell, Orzen Value for business Align & adapting Agile Project Management is the work of energizing, empowering, and enabling project teams to rapidly and reliably deliver business value by engaging customers and continuously learning and adapting to their changing needs and environments. «Sanjiv augustine» 20 Novembre 2012 I progetti nei contesti lean: l Agile Project Management raccontato tramite un caso reale 6

7 5 premesse Conosciamo ed abbiamo esperienza delle organizzazioni IT Operiamo in una organizzazione vendor di prodotti e servizi per l IT Siamo esperti di Project Management & dintorni Non siamo esperti di Lean IT Nel parlare di Agile Project Management privilegiamo gli approfondimenti validati dal Project Management Institute 20 Novembre 2012 I progetti nei contesti lean: l Agile Project Management raccontato tramite un caso reale 7

8 Agile Manifesto & Principles What s the impact on Project Management? Agile Domains APM Tools&Techniques Regione del Veneto: progetto di transizione Regione del Veneto: la gestione delle operazioni SCRUM: Contracts, Events, Roles / Team Software Tools 20 Novembre 2012 I progetti nei contesti lean: l Agile Project Management raccontato tramite un caso reale 8

9 Agile Manifesto & Principles 2001 What did it happen in 2001? Individuals and interactions over processes and tools Working software over comprehensive documentation Customer collaboration over contract negotiation Responding to change over following a plan 20 Novembre 2012 I progetti nei contesti lean: l Agile Project Management raccontato tramite un caso reale 9

10 Agile Manifesto & Principles: DOI 2005 Project Leaders Deliver reliable results Group accountability... gradually shifting to projects Novembre 2012 I progetti nei contesti lean: l Agile Project Management raccontato tramite un caso reale 10

11 Agile Manifesto & Principles: methods Product Owner Development Team Scrum Master Sprint Planning Meeting Daily Scrum Sprint Review Sprint Retrospective Product Backlog Sprint Backlog Definition of Done Scrum is an agile framework for completing complex projects. Scrum originally was formalized for software development projects, but works well for any complex, innovative scope of work. The possibilities are endless. The Scrum framework is deceptively simple (www.scrumalliance.org) 20 Novembre 2012 I progetti nei contesti lean: l Agile Project Management raccontato tramite un caso reale 11

12 Agile Manifesto & Principles: methods Simplicity Communication Feedback Courage Respect Whole team, Planning games, Small releases, Customers Tests. Collective Code Ownership, Code Standards, Sustainable Pace, Metaphor, Continuous Integration. Test-driven development, Refactoring, Simple Design, Pair Programming. Extreme Programming emphasizes teamwork. Managers, customers, and developers are all equal partners in a collaborative team. Extreme Programming implements a simple, yet effective environment enabling teams to become highly productive. The team self-organizes around the problem to solve it as efficiently as possible (www.extremeprogramming.org) 20 Novembre 2012 I progetti nei contesti lean: l Agile Project Management raccontato tramite un caso reale 12

13 Agile Manifesto & Principles: methods Feature Driven Development Dynamic Systems Development Method Crystal family of metohodologies Lean Software Development 20 Novembre 2012 I progetti nei contesti lean: l Agile Project Management raccontato tramite un caso reale 13

14 What impact on Project Management? "Agile Project Management is the work of energizing, empowering, and enabling project teams to rapidly and reliably deliver business value... by engaging customers and continuously learning and adapting to their changing needs and environments." Sanjiv Augustine Managing Agile Projects 20 Novembre 2012 I progetti nei contesti lean: l Agile Project Management raccontato tramite un caso reale 14

15 What impact on Project Management? When should we talk of Agile Project Management? Projects involving knowledge workers Characteristics of Industrial Work Work is visible Work is stable Emphasis is on running things More structure with fewer decisions Focus on the right answers Define the task Command and control Strict standards Focus on quantity Measure performance to strict standards Minimize cost of workers for a task Characteristics of Knowledge Work Work is invisible Work is changing Emphasis is on changing things Less structure with more decisions Focus on the right questions Understand the task Give autonomy Continuous innovation Focus on quality Continuously learn and teach Treat workers as assets, not as costs 20 Novembre 2012 I progetti nei contesti lean: l Agile Project Management raccontato tramite un caso reale 15

16 What impact on Project Management? 20 Novembre 2012 I progetti nei contesti lean: l Agile Project Management raccontato tramite un caso reale 16

17 What impact on Project Management? Terminology Roles Project Manager, PMO, Self-organizing team Business Involvement Tools & Processes Contracts 20 Novembre 2012 I progetti nei contesti lean: l Agile Project Management raccontato tramite un caso reale 17

18 Agile Domains (1/2) 1. Value-Driven Delivery The domain focuses on maximizing business value through prioritization, iterative delivery, and risk management 4. Adaptive Planning This domain deals with estimating, creating different levels of plans, getting feedback on progress, and updating plans 2. Stakeholder Engagement The domain deals with understanding stakeholder needs, getting stakeholders involved, and keeping them informed 5. Problem Detection and Resolution The domain is concerned with encouraging whole-team tracking and resolution of risks. 3. Boosting Team Performance Practices This domain links team-related topics, including forming teams, empowering them, building team committment, and promoting collaboration 6. Continuous Improvement The final domain deals with how to improve various aspects of the project product, processes, people via retrospectives and experiments. 20 Novembre 2012 I progetti nei contesti lean: l Agile Project Management raccontato tramite un caso reale 18

19 Agile Domains (2/2) 1. Value-Driven Delivery 2. Stakeholder Engagement 3. Boosting Team Performance Practices Prioritize based on value Define acceptance criteria Reduce risks early Deliver incrementally and get feedback Reduce cost of changes Keep stakeholders informed Do demos and get feedback Actively reprioritize Get the right stakeholders Continuously engage the stakeholders Cement stakeholder involvement Actively manage stakeholder interest Frequently discuss what «done» looks like Show progress and capabilities Creat team norms collectively Build cross-funtional teams Promote generalizing specialists Spread agile values, principles and terms Promote self-organization Create a safe team environment Research team and personal motivators 4. Adaptive Planning 5. Problem Detection and Resolution Plan at multiple levels Involve the team and customer to engage them in planning Tailor the process to project characteristics Use appropriate estimate ranges Base projections on completion rates Promote open team communications Manage risks and problems as a team Factor in impediments Track risks visually Communicate risks 6. Continuous Improvement Tailor the process to the project Improve based on retrospectives Make team adjustments Eliminate waste Communicate lesson learned Work in pairs to spread knowledge and skills Test out improvement suggestions 20 Novembre 2012 I progetti nei contesti lean: l Agile Project Management raccontato tramite un caso reale 19

20 Agile Project Management: the Cycle 20 Novembre 2012 I progetti nei contesti lean: l Agile Project Management raccontato tramite un caso reale 20

21 Tools & Techniques (a selection of...) Tools&Techniques - things we should be able to do (*) Chartering the project User Stories / Backlogs Product Backlog Prioritization Risk-Adjusted Backlog Product Roadmap Task and Kanban Boards WIP Limits Cumulative Flow Diagrams (CFD) Personas Timeboxing Minimally Marketable Feature (MMF) Relative Sizing / Story Points Remember the Future (*) Free selection from all listed Tools&Techniques for the certification exam 20 Novembre 2012 I progetti nei contesti lean: l Agile Project Management raccontato tramite un caso reale 21

22 Tools & Techniques (a selection of...) Minimally Marketable Feature (MMF) Remember the Future Chartering the project Personas Timeboxing Timeboxing Relative Sizing / Story Points Task and Kanban Boards WIP Limits Cumulative Flow Diagrams (CFD) User Stories / Backlogs Product Backlog Prioritization Risk-Adjusted Backlog Product Roadmap Story Map 20 Novembre 2012 I progetti nei contesti lean: l Agile Project Management raccontato tramite un caso reale 22

23 Tools & Techniques (a selection of...) Chartering the project «The technique of chartering in agile projects has the same general goal as the Develop Project Charter process defined in the PMBOK Guide, but the level of detail and the set of assumptions are different. Like a non-agile charter, the goal of an agile charter is to describe the project at a high level, gain agreement about the project s W5H What, Why, Who, When, Where, and How attributes, and obtain the authority to proceed.» «... chartering in an agile environment results in a flexible document that allows the team to respond to changing needs and technology and ultimately deliver hih-value components that the organization can begin using quickly» «... Agile charters generally have less details than non-agile charters, are shorter documents, and focus more on how the project will be run than on exactly what will be built.» 20 Novembre 2012 I progetti nei contesti lean: l Agile Project Management raccontato tramite un caso reale 23

24 Tools & Techniques (a selection of...) Personas «Personas are quick guides or reminders of the key stakeholders on the project and their interest. Software projects, for example, commonly create personas for the different types of people who will use the system being built. Personas may be based on profiles of real people or composites of multiple users. «... Personal can help keep a team focused on delivering the features that users will find valuable, and this leads to better decision-making on the project» 20 Novembre 2012 I progetti nei contesti lean: l Agile Project Management raccontato tramite un caso reale 24

25 Tools & Techniques (a selection of...) Timeboxing What... your... teams are doing is managing the triple constraints that face any organization - time, quality, scope. When using a fixed duration, we are telling everyone involved, 'time is urgent and we are going to include as much as we can within this time framework.' Since quality cannot be compromised, the only variable is scope. 'Time boxing' creates a sense of urgency and criticality for the entire organization Mark P. Dangelo, Innovative relevance 20 Novembre 2012 I progetti nei contesti lean: l Agile Project Management raccontato tramite un caso reale 25

26 Tools & Techniques (a selection of...) User Stories / Backlogs (1/3) «User sories are bite-sized, understandable chunks of business functionality. Agile project teams commonly rely on user stories and a backlog of these stories to help align tema priorities with the needs of the business.» As a <Role>, I want <Functionality>, so that <Business Benefit> Independent Negoziable INVEST Valuable Estimable Small Testable 20 Novembre 2012 I progetti nei contesti lean: l Agile Project Management raccontato tramite un caso reale 26

27 Tools & Techniques (a selection of...) User Stories / Backlogs (2/3) «After the user stories are created, they are organized into a backlog. This backlog of user stories is a visible list of the work to be done. The user story backlog helps guide discussions of the team s priorities. It also serves as a planning tool for managing releases and iterations (sprints), and it helps direct the team s focus during scope discussions and when managing changes.» Story 1 Story 2 Story 3 Story 4 High Priority Story 5 Story 6 Story 7 Story 8 Medium Priority Story 9 Story 10l Low Priority 20 Novembre 2012 I progetti nei contesti lean: l Agile Project Management raccontato tramite un caso reale 27

28 Tools & Techniques (a selection of...) User Stories / Backlogs (3/3) Project Scope Decomposition to Product Backlog Product Backlog for WPC project... Domains Epics Epics: Features management Features grouping Configuration rules Configuration templates Configuration change management Model Year management What If analysis Vehicle identification Technical and Commercial descriptions Target mix and take rate management Domains: Functions Rules Management (Feature+Conf+Templ) User Story: AGILE Tasks Vehicle specification User Interface Language Management Security Management Error proofing Reporting Data exchange interface Import functionality Web Training Tool Other (please specify) Change Management Core Engine Common Application Services AGILE Traditional AGILE 20 Novembre 2012 I progetti nei contesti lean: l Agile Project Management raccontato tramite un caso reale 28

29 Tools & Techniques (a selection of...) Product Backlog Prioritization «The team should choose which prioritization scheme to use based on the needs of the project and what works best for the organization.» Simple Schemes MoSCoW Prioritization Scheme Monopoly Money 100-Point Method Requirements Prioritization Model Label items as Priority 1, Priority 2, Priority 3, etc. It can be problematic in that people have a tendency to designate everything a Priority 1. M = Must have S = Should have C = Could have W = Would like to have, but not this time Give sponsors Monopoly money equal to the amount of the project budget and to ask them to distribute it amongst the system features. In this method, each stakeholder is given 100 points that he or she can use to vote for the most important requirements. The stakeholders can distribute the 100 point in any way. Benefit = Rated by customers Penality = Rated by customers Cost = Rated by developers Risk = Rated by developers 20 Novembre 2012 I progetti nei contesti lean: l Agile Project Management raccontato tramite un caso reale 29

30 Tools & Techniques (a selection of...) Risk-Adjusted Backlog «The concept of risk is closely related to value, so much so that we can think of negative project risks (threats) as anti-value, or factors that have the potential to erode, remove, or reduce value if they occur.» 20 Novembre 2012 I progetti nei contesti lean: l Agile Project Management raccontato tramite un caso reale 30

31 Tools & Techniques (a selection of...) Product Roadmap Story Map «A product roadmap is a visual overview of a product s releases and its main components. It is a communication tool that provides project stakeholders with a quick view of the primary release points and intended functionality. Story maps, popularized by Jeff Patton, are a commonly used approach» Story maps help select and group features for a release. These diagrams show the sequence of the features and indicate their importance to the project by classifying them as backbone, walking skeleton, or additional features. 20 Novembre 2012 I progetti nei contesti lean: l Agile Project Management raccontato tramite un caso reale 31

32 Tools & Techniques (a selection of...) Task and Kanban Boards «Task and kanban boards can help deliver value on agile projects in a number of ways. While it may seem like a step backward to go from sophisticated software scheduling tools to cards on a wall, this transition offers many benefits: (1) data accuracy perception increase, (2) barriers for stakeholder interaction are created» 20 Novembre 2012 I progetti nei contesti lean: l Agile Project Management raccontato tramite un caso reale 32

33 Tools & Techniques (a selection of...) WIP Limits «Work In Progress (WIP), also sometimes known as work in process or work in play, is the term given to work that has been started but has not been completed.» Having excessive levels of WIP is associated with a number of problems The aim of WIP Limits is to optimize throughput of work. This is often counterintuitive to people at first. Consider a highway, however. When does it flow best when it is fully utilized at rush hour (busy), or during off-peak hours when it has some slack (less busy)? 20 Novembre 2012 I progetti nei contesti lean: l Agile Project Management raccontato tramite un caso reale 33

34 Tools & Techniques (a selection of...) Cumulative Flow Diagrams (CFD) «Cumulative flow diagram are valuable tools for tracking and forecasting agile projects. CFDs can help us gain insight into project issues, cycle times, and likely completion dates.» 20 Novembre 2012 I progetti nei contesti lean: l Agile Project Management raccontato tramite un caso reale 34

35 Tools & Techniques (a selection of...) Remember the Future «Remember the Future is the name given to an Agile innovation/collaborative game and a facilitated workshop technique.» The facilitated exercise engages project stakeholders in imagining that the release or iteration in now complete. They then describe what they imagine has occurred for the iteration or release to be successful «... ask people to imagine they are writing a report for their boss or department about how the release went, in which they list all the things that were completed and delivered.» 20 Novembre 2012 I progetti nei contesti lean: l Agile Project Management raccontato tramite un caso reale 35

36 Agile Manifesto & Principles What s the impact on Project Management? Agile Domains APM Tools&Techniques Regione del Veneto: progetto di transizione Regione del Veneto: la gestione delle operazioni SCRUM: Contracts, Events, Roles / Team Software Tools 20 Novembre 2012 I progetti nei contesti lean: l Agile Project Management raccontato tramite un caso reale 36

37 Il Contesto 18 Progetti (Programma) 1 Grande Cliente 3 Grandi Aziende (RTI) 6 Project Managers 150 Risorse 3 Anni Rinnovo completo architettura e infrastruttura CED Implementazione Sistemi di Gestione Operativa Servizio IT E2E Consolidamento e migrazione del parco applicativo 20 Novembre 2012 I progetti nei contesti lean: l Agile Project Management raccontato tramite un caso reale 37

38 La Scelta Gantt Pert CPM EVM Coinvolgimento e collaborazione tra i Project Managers Semplificare 20 Novembre 2012 I progetti nei contesti lean: l Agile Project Management raccontato tramite un caso reale 38

39 e rompere gli schemi 20 Novembre 2012 I progetti nei contesti lean: l Agile Project Management raccontato tramite un caso reale 39

40 Agile Project Management Tecniche e strumenti AGILE per la gestione del Programma (Scrum) 20 Novembre 2012 I progetti nei contesti lean: l Agile Project Management raccontato tramite un caso reale 40

41 L Azione le persone Gerarchia Ruoli Scrum TeamB Scrum TeamA Scrum Master P1 Product Owner Scrum Master P2 Scrum TeamC Scrum TeamD Chartering the project Roles Timeboxing 20 Novembre 2012 I progetti nei contesti lean: l Agile Project Management raccontato tramite un caso reale 41

42 L Azione: I progetti WBS FBS Progetto 1 P R O G R A M M A Progetto 2 Progetto 3 Program (Product) Backlog Program (Product) Roadmap Progetto 4 20 Novembre 2012 I progetti nei contesti lean: l Agile Project Management raccontato tramite un caso reale 42

43 L Azione: Controllo e numeri Backlog item #56 Funzionalità 5 Note Serve un diagramma di sequenza UML. Peroranoncipreoccupiamodicifraturadeidatie della comunicazione. Come dimostrare la funzionalità Faccio login, apro la pagina di deposito, ci metto 10, vado alla pagina del bilancio e verifico che questo è cresciuto di 10. Importanza 30 Stima 10 Confronto e Priorità Product Backlog Prioritization: sprint backlog Realative Sizing / Story Points Burn Up e Burndow Chart 20 Novembre 2012 I progetti nei contesti lean: l Agile Project Management raccontato tramite un caso reale 43

44 L Azione: Il volo SCRUM a livello di Programma SPRINT Project 1 Project 2 Sprint Backlog Project 3 # Desc Acc Descrizione 1 Descrizione 2 Descrizione 3 Descrizione 4 X X Program (Product) Backlog Backlog grooming Sprint planning meeting Sprint review meeting Sprint retrospective Daily Scrum 20 Novembre 2012 I progetti nei contesti lean: l Agile Project Management raccontato tramite un caso reale 44

45 La Pratica: la War Room Artefatti Program taskboard Product Backlog Burndow e Burnup Sprint Backlog 20 Novembre 2012 I progetti nei contesti lean: l Agile Project Management raccontato tramite un caso reale 45

46 Risultati Prodotti Gestione Agile/Lean del servizio IT Anticipo Qualità sulle consegne del Programma M entalità Nuove competenze su tutta l organizzazione Velocità Divertimento Sicurezza Innovazione 20 Novembre 2012 I progetti nei contesti lean: l Agile Project Management raccontato tramite un caso reale 46

47 Agile Manifesto & Principles What s the impact on Project Management? Agile Domains APM Tools&Techniques Regione del Veneto: progetto di transizione Regione del Veneto: la gestione delle operazioni SCRUM: Contracts, Events, Roles / Team Software Tools 20 Novembre 2012 I progetti nei contesti lean: l Agile Project Management raccontato tramite un caso reale 47

48 Il progetto SERVIZIO DI GESTIONE, MANUTENZIONE, SUPPORTO DELL INFRASTRUTTURA TECNOLOGICA, NONCHÉ GESTIONE, MANUTENZIONE, SUPPORTO E SVILUPPO DELLE APPLICAZIONI COSTITUENTI IL SISTEMA INFORMATIVO DELLA REGIONE DEL VENETO / CENTRO SVILUPPO SERVIZI TERRITORIALI MEDIANTE SERVIZI DI CALL CENTER ED HELP DESK 20 Novembre 2012 I progetti nei contesti lean: l Agile Project Management raccontato tramite un caso reale 48

49 Il progetto DSI Regione Veneto PIANIFICAZIONE Verifica e Monitoraggio Innovazione e Sperimentazione Governance Strategica Governance UTENTI Governance OPERATIVA Governance AMMINISTRATIVA Gestore (Engineering) Servizi applicativi Gest. SERV. APPLICATIVI Gest. P.EL. Applicazioni Infrastruttura Altri Servizi Gest. HOUSING Gest. HOSTING Serv. PROF. Servizi orizzontali a supporto del Sistema Informativo Regionale ASS. GMPdL/a SIC SERVIZI SLA QUALITA REGIONE AGENZIE ENTI LOCALI ISTITUZIONI Servizi orizzontali a supporto dei Servizi applicativi MCC NEW/MEV FORM Processi standardizzati Fornitori Esterni 20 Novembre 2012 I progetti nei contesti lean: l Agile Project Management raccontato tramite un caso reale 49

50 Dal progetto alla gestione del Servizio DSI Regione Veneto PIANIFICAZIONE Verifica e Monitoraggio Innovazione e Sperimentazione Governance Strategica Governance UTENTI Governance OPERATIVA Governance AMMINISTRATIVA Gestore (Engineering) Servizi applicativi Gest. SERV. APPLICATIVI Gest. P.EL. Applicazioni Infrastruttura Altri Servizi Gest. HOUSING Gest. HOSTING Serv. PROF. Servizi orizzontali a supporto del Sistema Informativo Regionale ASS. GMPdL/a SIC SERVIZI SLA QUALITA REGIONE AGENZIE ENTI LOCALI ISTITUZIONI Servizi orizzontali a supporto dei Servizi applicativi MCC NEW/MEV FORM Processi standardizzati Fornitori Esterni 20 Novembre 2012 I progetti nei contesti lean: l Agile Project Management raccontato tramite un caso reale 50

51 Dal progetto alla gestione del Servizio DSI Regione Veneto PIANIFICAZIONE Verifica e Monitoraggio Innovazione e Sperimentazione Governance Strategica Governance UTENTI Governance OPERATIVA Governance AMMINISTRATIVA Gestore (Engineering) Servizi applicativi Gest. SERV. APPLICATIVI Gest. P.EL. Applicazioni Infrastruttura Altri Servizi Governance Operativa Gest. HOUSING è un Gest. insieme HOSTING di Serv. PROF. Servizi orizzontali a supporto del Sistema Informativo Regionale ASS. GMPdL/a SIC SERVIZI SLA QUALITA processi, pratiche, metodi e strumenti per il governo del Servizi orizzontali a supporto dei Servizi applicativi MCC NEW/MEV FORM servizio di gestione, manutenzione, supporto dell infrastruttura tecnologica e delle applicazioni Processi standardizzati costituenti il sistema informativo della Regione del Veneto REGIONE AGENZIE ENTI LOCALI ISTITUZIONI Fornitori Esterni 20 Novembre 2012 I progetti nei contesti lean: l Agile Project Management raccontato tramite un caso reale 51

52 Governance operativa? 20 Novembre 2012 I progetti nei contesti lean: l Agile Project Management raccontato tramite un caso reale 52

53 Governance operativa? gestisci la metropolitana di New York! 20 Novembre 2012 I progetti nei contesti lean: l Agile Project Management raccontato tramite un caso reale 53

54 Governance operativa? Ora il servizio è così " 20 Novembre 2012 I progetti nei contesti lean: l Agile Project Management raccontato tramite un caso reale 54

55 Governance operativa? dovrà invece essere sempre così " 20 Novembre 2012 I progetti nei contesti lean: l Agile Project Management raccontato tramite un caso reale 55

56 Governance operativa? SEMPRE in qualunque situazione! SEMPRE in qualunque situazione! " 20 Novembre 2012 I progetti nei contesti lean: l Agile Project Management raccontato tramite un caso reale 56

57 Governance operativa? progettiamo e sviluppiamo assieme nuovi servizi progettiamo e sviluppiamo assieme nuovi servizi " 20 Novembre 2012 I progetti nei contesti lean: l Agile Project Management raccontato tramite un caso reale 57

58 Governance operativa? e insieme fai manutenzione di quelli già in esercizio" 20 Novembre 2012 I progetti nei contesti lean: l Agile Project Management raccontato tramite un caso reale 58

59 Governance operativa? dammi strumenti per valutare/misurare la qualità del tuo servizio" 20 Novembre 2012 I progetti nei contesti lean: l Agile Project Management raccontato tramite un caso reale 59

60 Governance operativa? e per verificare l intero governo del servizio: la control room" 20 Novembre 2012 I progetti nei contesti lean: l Agile Project Management raccontato tramite un caso reale 60

61 MESSAGGIO#1: Governance operativa! Questa è la nostra control room 20 Novembre 2012 I progetti nei contesti lean: l Agile Project Management raccontato tramite un caso reale 61

62 MESSAGGIO#2: Governance operativa e Agile Governance operativa e approccio Agile, si può! 20 Novembre 2012 I progetti nei contesti lean: l Agile Project Management raccontato tramite un caso reale 62

63 MESSAGGIO#2: Governance operativa e Agile Governance operativa e approccio Agile, si può! 1 20 Novembre 2012 I progetti nei contesti lean: l Agile Project Management raccontato tramite un caso reale 63

64 MESSAGGIO#2: Governance operativa e Agile Governance operativa e approccio Agile, si può! 1 Adozione di un portale che supporti naturalmente gli elementi alla base di un approccio Agile (e Lean ): Comunicazione Knowledge Management Collaboration 20 Novembre 2012 I progetti nei contesti lean: l Agile Project Management raccontato tramite un caso reale 64

65 MESSAGGIO#2: Governance operativa e Agile Governance operativa e approccio Agile, si può! Novembre 2012 I progetti nei contesti lean: l Agile Project Management raccontato tramite un caso reale 65

66 MESSAGGIO#2: Governance operativa e Agile Governance operativa e approccio Agile, si può! 1 Il servizio ruota, sulla base del framework ITIL, attorno all IT Service Desk ma tutte le informazioni sono condivise con il cliente tramite il portale che consente una vista di più alto livello di quella operativa (gestita con la piattaforma Maximo). 2 La gestione degli incident sposa di fatto una logica agile 20 Novembre 2012 I progetti nei contesti lean: l Agile Project Management raccontato tramite un caso reale 66

67 MESSAGGIO#2: Governance operativa e Agile Governance operativa e approccio Agile, si può! Novembre 2012 I progetti nei contesti lean: l Agile Project Management raccontato tramite un caso reale 67

68 MESSAGGIO#2: Governance operativa e Agile Governance operativa e approccio Agile, si può! 1 3 La gestione del servizio si fonda su processi standard ma l introduzione di una mentalità agile ha portato a strutturare progetti di implementazione con tecniche di gestione agili 2 20 Novembre 2012 I progetti nei contesti lean: l Agile Project Management raccontato tramite un caso reale 68

Ingegneria del Software

Ingegneria del Software Ingegneria del Software Processi di Sviluppo Agile Origini dello Sviluppo Agile Proposta di un gruppo di sviluppatori che rilevava una serie di criticità degli approcci convenzionali: Troppa rigidità dei

Dettagli

Agili, snelli e scattanti!

Agili, snelli e scattanti! Agili, snelli e scattanti! Dipartimento di Scienze Odontostomatologiche 4 Giugno 2013 Emiliano Soldi PMP, PMI-ACP, CSM Agile Practice Leader & Coach http://www.emilianosoldipmp.info @EmilianoSoldi Agile

Dettagli

Approcci agili per affrontare la sfida della complessità

Approcci agili per affrontare la sfida della complessità Approcci agili per affrontare la sfida della complessità Firenze, 6 marzo 2013 Consiglio Regionale della Toscana Evento organizzato dal Branch Toscana-Umbria del PMI NIC Walter Ginevri, PMP, PgMP, PMI-ACP

Dettagli

Echi da Amsterdam. Titolo: Sintesi presentazioni Metodologia Agile. Sintesi del Leadership Meeting e dell EMEA Congress 2009. Relatore: Bruna Bergami

Echi da Amsterdam. Titolo: Sintesi presentazioni Metodologia Agile. Sintesi del Leadership Meeting e dell EMEA Congress 2009. Relatore: Bruna Bergami Echi da Amsterdam Sintesi del Leadership Meeting e dell EMEA Congress 2009 Titolo: Sintesi presentazioni Metodologia Agile Relatore: Bruna Bergami PMI NIC - Tutti i diritti riservati Milano, 19 Giugno

Dettagli

Pubblicazioni COBIT 5

Pubblicazioni COBIT 5 Pubblicazioni COBIT 5 Marco Salvato CISA, CISM, CGEIT, CRISC, COBIT 5 Foundation, COBIT 5 Trainer 1 SPONSOR DELL EVENTO SPONSOR DI ISACA VENICE CHAPTER CON IL PATROCINIO DI 2 La famiglia COBIT 5 3 Aprile

Dettagli

Copyright 2012 Binary System srl 29122 Piacenza ITALIA Via Coppalati, 6 P.IVA 01614510335 - info@binarysystem.eu http://www.binarysystem.

Copyright 2012 Binary System srl 29122 Piacenza ITALIA Via Coppalati, 6 P.IVA 01614510335 - info@binarysystem.eu http://www.binarysystem. CRWM CRWM (Web Content Relationship Management) has the main features for managing customer relationships from the first contact to after sales. The main functions of the application include: managing

Dettagli

ISO 9001:2015. Ing. Massimo Tuccoli. Genova, 27 Febbraio 2015

ISO 9001:2015. Ing. Massimo Tuccoli. Genova, 27 Febbraio 2015 ISO 9001:2015. Cosa cambia? Innovazioni e modifiche Ing. Massimo Tuccoli Genova, 27 Febbraio 2015 1 Il percorso di aggiornamento Le principali novità 2 1987 1994 2000 2008 2015 Dalla prima edizione all

Dettagli

Presentazione per. «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto»

Presentazione per. «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto» Presentazione per «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto» Pascal Jansen pascal.jansen@inspearit.com Evento «Agile Project Management» Firenze, 6 Marzo 2013 Agenda Due parole su inspearit

Dettagli

brand implementation

brand implementation brand implementation brand implementation Underline expertise in reliable project management reflects the skills of its personnel. We know how to accomplish projects at an international level and these

Dettagli

ISAC. Company Profile

ISAC. Company Profile ISAC Company Profile ISAC, all that technology can do. L azienda ISAC nasce nel 1994, quando professionisti con una grande esperienza nel settore si uniscono, e creano un team di lavoro con l obiettivo

Dettagli

Sviluppo Agile. Prof. Filippo Lanubile. Processo software

Sviluppo Agile. Prof. Filippo Lanubile. Processo software Sviluppo Agile I processi (di sviluppo) del software bisogni nuovi o modificati Processo software Prodotto software nuovo o modificato Un processo software descrive quali sono le attività che concorrono

Dettagli

ILLY AND SUSTAINABILITY

ILLY AND SUSTAINABILITY ILLY AND SUSTAINABILITY DARIA ILLY BUSINESS DEVELOPMENT - PORTIONED SYSTEMS DIRECTOR NOVEMBER 14 THE COMPANY Trieste 1 9 3 3, I t a l y R u n b y t h e I l l y f a m i l y D i s t r i b u t e d i n m o

Dettagli

metodologie metodologia una serie di linee guida per raggiungere certi obiettivi

metodologie metodologia una serie di linee guida per raggiungere certi obiettivi metodologie a.a. 2003-2004 1 metodologia una serie di linee guida per raggiungere certi obiettivi più formalmente: un processo da seguire documenti o altri elaborati da produrre usando linguaggi più o

Dettagli

4th International Conference in Software Engineering for Defence Applications SEDA 2015

4th International Conference in Software Engineering for Defence Applications SEDA 2015 me Ho CALL FOR PAPERS: 4th International Conference in Software Engineering for Defence Applications SEDA 2015 Software Engineering aims at modeling, managing and implementing software development products

Dettagli

Le competenze richieste dal mercato per la conduzione dei progetti ICT

Le competenze richieste dal mercato per la conduzione dei progetti ICT GRUPPO TELECOM ITALIA Ministero dello Sviluppo Economico Scuola Superiore di Specializzazione in Telecomunicazioni Roma, 26 gennaio 2016 Le competenze richieste dal mercato per la conduzione dei progetti

Dettagli

Esame di Certificazione AGILE PMI-ACP. Rivisto a Luglio 2015 Vito Madaio, PMP, TSPM

Esame di Certificazione AGILE PMI-ACP. Rivisto a Luglio 2015 Vito Madaio, PMP, TSPM Esame di Certificazione AGILE PMI-ACP Rivisto a Luglio 2015 Vito Madaio, PMP, TSPM Novità da Luglio 2015 Recentemente, 1000 esperti di Agile, da 60 paesi, hanno proposto una revisione dell'esame di certificazione

Dettagli

Certificazione AGILE PMI-ACP 2013-04. Cosa è e come affrontarla Vito Madaio, PMP

Certificazione AGILE PMI-ACP 2013-04. Cosa è e come affrontarla Vito Madaio, PMP Certificazione AGILE PMI-ACP 2013-04 Cosa è e come affrontarla Vito Madaio, PMP Certificazione PMI-ACP Gartner stima che nel 2013, più dell 80% dello sviluppo software sarà affrontato con le metodologie

Dettagli

Project Management e Business Analysis: the dynamic duo. Firenze, 25 Maggio 2011

Project Management e Business Analysis: the dynamic duo. Firenze, 25 Maggio 2011 Project Management e Business Analysis: the dynamic duo Firenze, 25 Maggio 2011 Grazie! Firenze, 25 Maggio 2011 Ing. Michele Maritato, MBA, PMP, CBAP 2 E un grazie particolare a www.sanmarcoinformatica.it

Dettagli

28 Febbraio 2013. Marco Giacomobono

28 Febbraio 2013. Marco Giacomobono 28 Febbraio 2013 Marco Giacomobono 2 organizzazione Insieme di processi attraverso cui organi, apparati e strutture si formano, si sviluppano, si differenziano e si coordinano [Vocabolario Treccani] 3

Dettagli

Ingegneria del Software Testing. Corso di Ingegneria del Software Anno Accademico 2012/2013

Ingegneria del Software Testing. Corso di Ingegneria del Software Anno Accademico 2012/2013 Ingegneria del Software Testing Corso di Ingegneria del Software Anno Accademico 2012/2013 1 Definizione IEEE Software testing is the process of analyzing a software item to detect the differences between

Dettagli

La struttura della ISO 26000. Antonio Astone 26 giugno 2007

La struttura della ISO 26000. Antonio Astone 26 giugno 2007 La struttura della ISO 26000 Antonio Astone 26 giugno 2007 Description of operational principles (1/2) Operational principles guide how organizations act. They include: Accountability an organization should

Dettagli

Qualification Program in IT Service Management according to ISO/IEC 20000. Cesare Gallotti Milano, 23 gennaio 2009

Qualification Program in IT Service Management according to ISO/IEC 20000. Cesare Gallotti Milano, 23 gennaio 2009 Qualification Program in IT Service Management according to ISO/IEC 20000 Cesare Gallotti Milano, 23 gennaio 2009 1 Agenda Presentazione Le norme della serie ISO/IEC 20000 L IT Service Management secondo

Dettagli

CREATING A NEW WAY OF WORKING

CREATING A NEW WAY OF WORKING 2014 IBM Corporation CREATING A NEW WAY OF WORKING L intelligenza collaborativa nella social organization Alessandro Chinnici Digital Enterprise Social Business Consultant IBM alessandro_chinnici@it.ibm.com

Dettagli

Gestione dello sviluppo software Modelli Agili

Gestione dello sviluppo software Modelli Agili Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria GESTIONE DEI SISTEMI ICT Paolo Salvaneschi A4_3 V1.1 Gestione dello sviluppo software Modelli Agili Il contenuto del documento è liberamente utilizzabile dagli

Dettagli

Solutions in motion.

Solutions in motion. Solutions in motion. Solutions in motion. SIPRO SIPRO presente sul mercato da quasi trent anni si colloca quale leader italiano nella progettazione e produzione di soluzioni per il motion control. Porsi

Dettagli

Innovazione di processo e di prodotto in un azienda del settore domotica

Innovazione di processo e di prodotto in un azienda del settore domotica Innovazione di processo e di prodotto in un azienda del settore domotica Marco Catuozzo (Responsabile R&D, sede di Erba) Mauro Sarchi (Project Leader applicazioni multimediali embedded, sede di Erba) Bticino

Dettagli

Riccardo Sponza Technical Evangelism Manager Microsoft Italia

Riccardo Sponza Technical Evangelism Manager Microsoft Italia Riccardo Sponza Technical Evangelism Manager Microsoft Italia SOA/EDA Composite Apps Software + Services Esercizio EAI Integrazione Punto-a-Punto Web services Consolidamento dell Infrastruttira Razionalizzazione

Dettagli

up date basic medium plus UPDATE

up date basic medium plus UPDATE up date basic medium plus UPDATE Se si potesse racchiudere il senso del XXI secolo in una parola, questa sarebbe AGGIORNAMENTO, continuo, costante, veloce. Con UpDate abbiamo connesso questa parola all

Dettagli

We take care of your buildings

We take care of your buildings We take care of your buildings Che cos è il Building Management Il Building Management è una disciplina di derivazione anglosassone, che individua un edificio come un entità che necessita di un insieme

Dettagli

1 - Ambito di applicazione del Project Management in banca

1 - Ambito di applicazione del Project Management in banca Creating Your Future PROJECT MANAGEMENT IN BANCA La governance dell innovazione in banca 1 Ambito di applicazione 2 Attività formativa 3 Competenze 4 Project Management Framework 1 - Ambito di applicazione

Dettagli

01 safety leader. FONDAZIONE LHS Little Leaders in Safety

01 safety leader. FONDAZIONE LHS Little Leaders in Safety 01 safety leader FONDAZIONE LHS Little Leaders in Safety ( Progettualità e concretezza, passione e impegno ( La Fondazione LHS nasce con lo scopo di produrre conoscenza e proporre strumenti di intervento

Dettagli

TITOLO INIZIATIVA DESTINATARI LUOGO DURATA COSTO AMBITO

TITOLO INIZIATIVA DESTINATARI LUOGO DURATA COSTO AMBITO PRESENTAZIONE delle INIZIATIVE di FORMAZIONE ORGANIZZATE dai SOGGETTI ACCREDITATI o RICONOSCIUTI COME QUALIFICATI (DM 177/00 - Direttiva 90/03) Allegato B ENTE: Periodo 2010/2011 Numero iniziative proposte:

Dettagli

CEPIS e-cb Italy Report. Roberto Bellini (da leggere su www.01net.it )

CEPIS e-cb Italy Report. Roberto Bellini (da leggere su www.01net.it ) CEPIS e-cb Italy Report Roberto Bellini (da leggere su www.01net.it ) Free online selfassessment tool Online services Enables the identification of competences needed for various ICT roles e-cf Competences

Dettagli

I nuovi standard PMI Milano, 25 gennaio 2013 PMI Project Management Standard, PMBOK Fifth Edition 2012

I nuovi standard PMI Milano, 25 gennaio 2013 PMI Project Management Standard, PMBOK Fifth Edition 2012 I nuovi standard PMI Milano, 25 gennaio 2013 PMI Project Management Standard, PMBOK Fifth Edition 2012 Andrea Caccamese, PMP Prince2 Practitioner, ITIL V3 Foundation Indice PMI - A Guide to the Project

Dettagli

Customer satisfaction and the development of commercial services

Customer satisfaction and the development of commercial services Customer satisfaction and the development of commercial services Survey 2014 Federica Crudeli San Donato Milanese, 27 May 2014 snamretegas.it Shippers day Snam Rete Gas meets the market 2 Agenda Customer

Dettagli

Metodologie di progettazione

Metodologie di progettazione Metodologie di progettazione 1 Metodologie di progettazione Una procedura per progettare un sistema Il flusso di progettazione può essere parzialmente o totalmente automatizzato. Un insieme di tool possono

Dettagli

IT e FRAUD AUDIT: un Alleanza Necessaria GRAZIELLA SPANO

IT e FRAUD AUDIT: un Alleanza Necessaria GRAZIELLA SPANO IT e FRAUD AUDIT: un Alleanza Necessaria GRAZIELLA SPANO 1 Perché l alleanza è vincente Per prevenire le frodi occorre avere un corretto controllo interno che è realizzabile anche grazie al supporto dell

Dettagli

WELCOME. Go to the link of the official University of Palermo web site www.unipa.it; Click on the box on the right side Login unico

WELCOME. Go to the link of the official University of Palermo web site www.unipa.it; Click on the box on the right side Login unico WELCOME This is a Step by Step Guide that will help you to register as an Exchange for study student to the University of Palermo. Please, read carefully this guide and prepare all required data and documents.

Dettagli

GESTIONE IMMOBILIARE REAL ESTATE

GESTIONE IMMOBILIARE REAL ESTATE CONOSCENZA Il Gruppo SCAI ha maturato una lunga esperienza nell ambito della gestione immobiliare. Il know-how acquisito nei differenti segmenti di mercato, ci ha permesso di diventare un riferimento importante

Dettagli

FINALITA DEL PROGRAMMA DI COACHING

FINALITA DEL PROGRAMMA DI COACHING MANAGERS DEVELOPMENT ACTIONS Consulman PL On the job training for Managers Personal coaching for managers Focused workshop business game (based on focused scope) Plant assessment business game (based on

Dettagli

I profili professionali EUCIP per le architetture Service Oriented

I profili professionali EUCIP per le architetture Service Oriented Sede AICA Liguria Competenze Professionali per l Innovazione Digitale Le competenze per la SOA-Service Oriented Architecture I profili professionali EUCIP per le architetture Service Oriented Roberto Ferreri

Dettagli

PMI Project Management Standard, PMBOK Fourth Edition 2008

PMI Project Management Standard, PMBOK Fourth Edition 2008 Nuovi standard PMI, certificazioni professionali e non solo Milano, 20 marzo 2009 PMI Project Management Standard, PMBOK Fourth Edition 2008 Andrea Caccamese, PMP Prince2 Practitioner - Responsabile Area

Dettagli

Project(s) Management PMO 3. Paolo Lubrano, PMP lubrano@fbk.eu May 21 st, 2014

Project(s) Management PMO 3. Paolo Lubrano, PMP lubrano@fbk.eu May 21 st, 2014 Project(s) Management PMO 3 Paolo Lubrano, PMP lubrano@fbk.eu May 21 st, 2014 Agenda Progetti complessi Kanban PMO Project Management Office Attività di progetto (traditional) Initiate Project Charter

Dettagli

Testi del Syllabus. Docente ZANGRANDI ANTONELLO Matricola: 004565. Insegnamento: 1004508 - ECONOMIA DELLE AZIENDE NON PROFIT

Testi del Syllabus. Docente ZANGRANDI ANTONELLO Matricola: 004565. Insegnamento: 1004508 - ECONOMIA DELLE AZIENDE NON PROFIT Testi del Syllabus Docente ZANGRANDI ANTONELLO Matricola: 004565 Anno offerta: 2013/2014 Insegnamento: 1004508 - ECONOMIA DELLE AZIENDE NON PROFIT Corso di studio: 5003 - AMMINISTRAZIONE E DIREZIONE AZIENDALE

Dettagli

Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs

Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs Studenti iscritti al I anno (immatricolati nell a.a. 2014-2015 / Students enrolled A. Y. 2014-2015) Piano di studi 17-27 Novembre 2014 (tramite web self-service)

Dettagli

Introduzione all ambiente di sviluppo

Introduzione all ambiente di sviluppo Laboratorio II Raffaella Brighi, a.a. 2005/06 Corso di Laboratorio II. A.A. 2006-07 CdL Operatore Informatico Giuridico. Introduzione all ambiente di sviluppo Raffaella Brighi, a.a. 2005/06 Corso di Laboratorio

Dettagli

Telecontrol systems for renewables: from systems to services

Telecontrol systems for renewables: from systems to services ABB -- Power Systems Division Telecontrol systems for renewables: from systems to Adrian Timbus - ABB Power Systems Division, Switzerland Adrian Domenico Timbus Fortugno ABB - Power ABB Power Systems Systems

Dettagli

Progettazione dei sistemi informatici

Progettazione dei sistemi informatici Progettazione dei sistemi informatici Gestione dei progetti CARLO BELLETTINI Carlo.Bellettini@unmi.it Agile! Bertrand Meyer In realtà non è solo un libro su Agile analizza in maniera critica molti concetti

Dettagli

Newborn Upfront Payment & Newborn Supplement

Newborn Upfront Payment & Newborn Supplement ITALIAN Newborn Upfront Payment & Newborn Supplement Female 1: Ormai manca poco al parto e devo pensare alla mia situazione economica. Ho sentito dire che il governo non sovvenziona più il Baby Bonus.

Dettagli

CA-Clarity Vision. Governare la trasformazione delle idee in iniziative di business con un approccio agile Fabio Cresta Principal Consultant

CA-Clarity Vision. Governare la trasformazione delle idee in iniziative di business con un approccio agile Fabio Cresta Principal Consultant CA-Clarity Vision Governare la trasformazione delle idee in iniziative di business con un approccio agile Fabio Cresta Principal Consultant Legame tra fallimento dei progetti e requisiti Il 70-80% dei

Dettagli

Microsoft Dynamics CRM Live

Microsoft Dynamics CRM Live Microsoft Dynamics CRM Live Introduction Dott. Fulvio Giaccari Product Manager EMEA Today s Discussion Product overview Product demonstration Product editions Features LiveGRID Discussion Product overview

Dettagli

Introduzione all Agile Software Development

Introduzione all Agile Software Development IBM Rational Software Development Conference 5RPDRWWREUH 0LODQR RWWREUH Introduzione all Agile Software Development 0DULDQJHOD2UPH Solution Architect IBM Rational Services PRUPH#LWLEPFRP 2008 IBM Corporation

Dettagli

COMPANY PROFILE. tecnomulipast.com

COMPANY PROFILE. tecnomulipast.com COMPANY PROFILE tecnomulipast.com PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE IMPIANTI INDUSTRIALI DAL 1999 Design and manufacture of industrial systems since 1999 Keep the faith on progress that is always right even

Dettagli

ESI International. Project Management & Business Analysis Solutions. www.esi-italy.it

ESI International. Project Management & Business Analysis Solutions. www.esi-italy.it ESI International Project Management & Business Analysis Solutions www.esi-italy.it Chi siamo Leader globali nei servizi di PERFORMANCE IMPROVEMENT in: Project Management Business Analysis Agile Project

Dettagli

Famiglie di tabelle fatti

Famiglie di tabelle fatti aprile 2012 1 Finora ci siamo concentrati soprattutto sulla costruzione di semplici schemi dimensionali costituiti da una singola tabella fatti circondata da un insieme di tabelle dimensione In realtà,

Dettagli

Guida all installazione del prodotto 4600 in configurazione plip

Guida all installazione del prodotto 4600 in configurazione plip Guida all installazione del prodotto 4600 in configurazione plip Premessa Questo prodotto è stato pensato e progettato, per poter essere installato, sia sulle vetture provviste di piattaforma CAN che su

Dettagli

Gli aspetti innovativi del Draft International Standard (DIS) ISO 9001:2015

Gli aspetti innovativi del Draft International Standard (DIS) ISO 9001:2015 Gli aspetti innovativi del Draft International Standard (DIS) ISO 9001:2015 I requisiti per la gestione del rischio presenti nel DIS della nuova ISO 9001:2015 Alessandra Peverini Perugia 9/09/2014 ISO

Dettagli

Stoccolma 2010, Melbourne 2012, Madrid 2014: un riposizionamento strategico delle RP

Stoccolma 2010, Melbourne 2012, Madrid 2014: un riposizionamento strategico delle RP Stoccolma 2010, Melbourne 2012, Madrid 2014: un riposizionamento strategico delle RP 7 ottobre 2014 Prof. Giampaolo Azzoni Giampaolo Azzoni 2 MANAGER DELLE RP: IL NUOVO RUOLO IN AZIENDA Le 5 Key-Words

Dettagli

Competence Center di Project Management

Competence Center di Project Management Competence Center di Project Management Evento PMI-NIC 2006 PMO: Esperienze a confronto Relatore: Maria Cristina Barbero, PMP Milano 05 Maggio 2006 Premessa e motivazioni Motivi della nostra partecipazione

Dettagli

Rinnova la tua Energia. Renew your Energy.

Rinnova la tua Energia. Renew your Energy. Rinnova la tua Energia. Renew your Energy. Dai vita ad un nuovo Futuro. Create a New Future. Tampieri Alfredo - 1934 Dal 1928 sosteniamo l ambiente con passione. Amore e rispetto per il territorio. Una

Dettagli

PRESENTAZIONE AZIENDALE ATTIVITA E SERVIZI TECNOLOGIE PERSONALE OBIETTIVI ESPERIENZE

PRESENTAZIONE AZIENDALE ATTIVITA E SERVIZI TECNOLOGIE PERSONALE OBIETTIVI ESPERIENZE PRESENTAZIONE AZIENDALE ABOUT US ATTIVITA E SERVIZI ACTIVITY AND SERVICES TECNOLOGIE TECHNOLOGIES PERSONALE TEAM OBIETTIVI OBJECTIVI ESPERIENZE PRESENTAZIONE AZIENDALE B&G s.r.l. è una società di progettazione

Dettagli

User Guide Guglielmo SmartClient

User Guide Guglielmo SmartClient User Guide Guglielmo SmartClient User Guide - Guglielmo SmartClient Version: 1.0 Guglielmo All rights reserved. All trademarks and logos referenced herein belong to their respective companies. -2- 1. Introduction

Dettagli

Participatory Budgeting in Regione Lazio

Participatory Budgeting in Regione Lazio Participatory Budgeting in Regione Lazio Participation The Government of Regione Lazio believes that the Participatory Budgeting it is not just an exercise to share information with local communities and

Dettagli

Introduzione all Ingegneria del Software

Introduzione all Ingegneria del Software Introduzione all Ingegneria del Software Alessandro Martinelli alessandro.martinelli@unipv.it 10 Dicembre 2013 Introduzione all Ingegneria del Software Ingegneria del Software Modelli di Sviluppo del Software

Dettagli

www.oktradesignal.com SANTE PELLEGRINO

www.oktradesignal.com SANTE PELLEGRINO www.oktradesignal.com SANTE PELLEGRINO Una semplice strategia per i traders intraday Simple strategy for intraday traders INTRADAY TRADER TIPI DI TRADERS TYPES OF TRADERS LAVORANO/OPERATE < 1 Day DAY TRADER

Dettagli

Agile Principles Agile People. Gaetano Mazzanti Gama-Tech

Agile Principles Agile People. Gaetano Mazzanti Gama-Tech Agile Principles Agile People Gaetano Mazzanti Gama-Tech > Hello, I m Agile and I m not alone project product Agile is about change culture people organization Processes and Tools Comprehensive Documentation

Dettagli

La Sua banca dovrá registrare il mandato di addebito nei propri sistemi prima di poter iniziare o attivare qualsiasi transazione

La Sua banca dovrá registrare il mandato di addebito nei propri sistemi prima di poter iniziare o attivare qualsiasi transazione To: Agenti che partecipano al BSP Italia Date: 28 Ottobre 2015 Explore Our Products Subject: Addebito diretto SEPA B2B Informazione importante sulla procedura Gentili Agenti, Con riferimento alla procedura

Dettagli

L'evoluzione nella gestione dei Processi l IIM (Integrated IT Management)

L'evoluzione nella gestione dei Processi l IIM (Integrated IT Management) L'evoluzione nella gestione dei Processi l IIM (Integrated IT ) Claudio Sangiorgi IT Governance Solutions claudio.sangiorgi@it.compuware.com +39.02.66123.235 Sezione di Studio AIEA 25 Novembre 2005 Verona

Dettagli

Eco-REFITec: Seminary and Training course

Eco-REFITec: Seminary and Training course Eco-REFITec: Seminary and Training course About Eco-REFITec: Eco-REFITEC is a research project funded by the European Commission under the 7 th framework Program; that intends to support repair shipyards

Dettagli

Service Design Programme

Service Design Programme Service Design Programme SERVICE DESIGN - cosa è Il Service Design è l attività di pianificazione e organizzazione di un servizio, con lo scopo di migliorarne l esperienza in termini di qualità ed interazione

Dettagli

REGISTRATION GUIDE TO RESHELL SOFTWARE

REGISTRATION GUIDE TO RESHELL SOFTWARE REGISTRATION GUIDE TO RESHELL SOFTWARE INDEX: 1. GENERAL INFORMATION 2. REGISTRATION GUIDE 1. GENERAL INFORMATION This guide contains the correct procedure for entering the software page http://software.roenest.com/

Dettagli

Specialisti della cottura dal 1972. Cooking specialists since 1972

Specialisti della cottura dal 1972. Cooking specialists since 1972 IT - EN Specialisti della cottura dal 1972 Cooking specialists since 1972 Da 40 anni MBM sviluppa e produce attrezzature per la ristorazione professionale, creando soluzioni che rendono più facile ed effi

Dettagli

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese CMMI-Dev V1.3 Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3 Roma, 2012 Agenda Che cos è il CMMI Costellazione di modelli Approccio staged e continuous Aree di processo Goals

Dettagli

Classificazione Nuovo Esame PMP

Classificazione Nuovo Esame PMP Notizie sul nuovo esame PMP a partire dal Agosto 0 Classificazione Nuovo Esame PMP Questo è il link al documento del PMI: Crosswalk Between Current and New PMP Classifications del PMI Di seguito trovi

Dettagli

Learning session: costruiamo insieme un modello per una campagna di marketing

Learning session: costruiamo insieme un modello per una campagna di marketing Learning session: costruiamo insieme un modello per una campagna di marketing Roberto Butinar Cristiano Dal Farra Danilo Selva 1 Agenda Panoramica sulla metodologia CRISP-DM (CRoss-Industry Standard Process

Dettagli

Creating Your Future. Linee guida

Creating Your Future. Linee guida Creating Your Future IL CICLO DEL PERFORMANCE MANAGEMENT Un approccio sistematico Linee guida Il focus si sta spostando dal personale inteso come un costo al personale come fonte di valore 35% 30% 25%

Dettagli

Agenda. IT Governance e SOA. Strumenti di supporto alla governance. Vittoria Caranna vcaranna@imolinfo.it Marco Cimatti mcimatti@imolinfo.

Agenda. IT Governance e SOA. Strumenti di supporto alla governance. Vittoria Caranna vcaranna@imolinfo.it Marco Cimatti mcimatti@imolinfo. SOA Governance Vittoria Caranna vcaranna@imolinfo.it Marco Cimatti mcimatti@imolinfo.it Agenda IT Governance e SOA Strumenti di supporto alla governance 2 Importanza della Governance Service Oriented Architecture

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

COBIT. COBIT è un modello di riferimento che comprende una raccolta di best practice

COBIT. COBIT è un modello di riferimento che comprende una raccolta di best practice COBIT Il COBIT (Control Objectives for Information and related Technology ) e' un set (freamework) di best practices per il management dell'it creato dall'isaca (Information Systems Audit and Control Association

Dettagli

Marco Salvato, KPMG. AIEA Verona 25.11.2005

Marco Salvato, KPMG. AIEA Verona 25.11.2005 Information Systems Governance e analisi dei rischi con ITIL e COBIT Marco Salvato, KPMG Sessione di studio AIEA, Verona 25 Novembre 2005 1 Information Systems Governance L'Information Systems Governance

Dettagli

SCHEDA DI PARTECIPAZIONE INFORMATICA AL LAVORO 13 gennaio

SCHEDA DI PARTECIPAZIONE INFORMATICA AL LAVORO 13 gennaio SCHEDA DI PARTECIPAZIONE INFORMATICA AL LAVORO 13 gennaio ANAGRAFICA Ragione Sociale YOOX NET-A-PORTER GROUP BREVE PRESENTAZIONE AZIENDALE YOOX NET-A-PORTER GROUP è il leader globale nel luxury fashion

Dettagli

F ondazione Diritti Genetici. Biotecnologie tra scienza e società

F ondazione Diritti Genetici. Biotecnologie tra scienza e società F ondazione Diritti Genetici Biotecnologie tra scienza e società Fondazione Diritti Genetici La Fondazione Diritti Genetici è un organismo di ricerca e comunicazione sulle biotecnologie. Nata nel 2007

Dettagli

Componenti, ruolo e integrazione dei sistemi per le aziende industriali che operano per commessa

Componenti, ruolo e integrazione dei sistemi per le aziende industriali che operano per commessa Componenti, ruolo e integrazione dei sistemi per le aziende industriali che operano per commessa Paolo Borriello Presales Leader Applications Midsize Market Safe Harbor Statement The following is intended

Dettagli

Catalogo Corsi. Aggiornato il 16/09/2013

Catalogo Corsi. Aggiornato il 16/09/2013 Catalogo Corsi Aggiornato il 16/09/2013 KINETIKON SRL Via Virle, n.1 10138 TORINO info@kinetikon.com http://www.kinetikon.com TEL: +39 011 4337062 FAX: +39 011 4349225 Sommario ITIL Awareness/Overview...

Dettagli

CiaoTech S.r.l. (Member of PNO Group)

CiaoTech S.r.l. (Member of PNO Group) CiaoTech S.r.l. (Member of PNO Group) Opportunità di finanziamento europee per la Ricerca e lo Sviluppo - The New EU Framework Programme for Research and Innovation- Horizon 2014-2020 and LIFE opportunities

Dettagli

Nell'era della Business Technology: il business e la tecnologia allineati per migliorare i risultati dell'azienda

Nell'era della Business Technology: il business e la tecnologia allineati per migliorare i risultati dell'azienda Nell'era della Business Technology: il business e la tecnologia allineati per migliorare i risultati dell'azienda Giovanni Vecchio Marketing Program Manager - Hewlett Packard Italiana S.r.l. Treviso, 13

Dettagli

REALIZZARE IL PMO. Anna Maria Caccia - Matteo Coscia Milano, 15 Ottobre 2009

REALIZZARE IL PMO. Anna Maria Caccia - Matteo Coscia Milano, 15 Ottobre 2009 Il PMO come soluzione di business Linee guida per la realizzazione e il miglioramento continuo di un PMO aziendale REALIZZARE IL PMO Anna Maria Caccia - Matteo Coscia Milano, 15 Ottobre 2009 PMI-NIC -

Dettagli

Progetto di Informatica III

Progetto di Informatica III Progetto di Informatica III Sviluppo Agile (Agile Software Development) Patrizia Scandurra Università degli Studi di Bergamo a.a. 2008-09 Sommario Metodologia agile Agile Manifesto Che cos è l agilità

Dettagli

Debtags. Dare un senso a 20000 pacchetti. 16 settembre 2006 14 slides Enrico Zini enrico@debian.org

Debtags. Dare un senso a 20000 pacchetti. 16 settembre 2006 14 slides Enrico Zini enrico@debian.org Debtags Dare un senso a 20000 pacchetti. 16 settembre 2006 14 slides Enrico Zini (enrico@debian.org) 1/14 Fondazioni teoretiche Classificazione a Faccette (sfaccettature) Scoperte del cognitivismo (capacità

Dettagli

IBM SmartCloud Le regole per la Sicurezza nel Cloud Computing: la visione di IBM

IBM SmartCloud Le regole per la Sicurezza nel Cloud Computing: la visione di IBM Raffaella D Alessandro IBM GTS Security and Compliance Consultant CISA, CRISC, LA ISO 27001, LA BS 25999, ISMS Senior Manager, ITIL v3 Roma, 16 maggio 2012 IBM SmartCloud Le regole per la Sicurezza nel

Dettagli

Diversity: un opportunità per il business Diversity: a key business opportunity. Che cos è Parks What is Parks?

Diversity: un opportunità per il business Diversity: a key business opportunity. Che cos è Parks What is Parks? Diversity: un opportunità per il business Diversity: a key business opportunity In un clima economico in cui ogni azienda si trova di fronte alla necessità di razionalizzare le proprie risorse e di massimizzare

Dettagli

DESTINAZIONE EUROPA. BOARDING PASS PER LE MARIE CURIE FELLOWSHIP Focus sul capitolo B4 IMPLEMENTATION

DESTINAZIONE EUROPA. BOARDING PASS PER LE MARIE CURIE FELLOWSHIP Focus sul capitolo B4 IMPLEMENTATION A P R E AGENZIA P E R L A PROMOZIONE D E L L A RICERCA EUROPEA DESTINAZIONE EUROPA BOARDING PASS PER LE MARIE CURIE FELLOWSHIP Focus sul capitolo B4 IMPLEMENTATION Di Angelo D Agostino con la collaborazione

Dettagli

Corso di Ingegneria del Software. Software Project Management

Corso di Ingegneria del Software. Software Project Management Software Project Management Software Project Planning The overall goal of project planning is to establish a pragmatic strategy for controlling, tracking, and monitoring a complex technical project. Why?

Dettagli

quali sono scambi di assicurazione sanitaria

quali sono scambi di assicurazione sanitaria quali sono scambi di assicurazione sanitaria Most of the time, quali sono scambi di assicurazione sanitaria is definitely instructions concerning how to upload it. quali sono scambi di assicurazione sanitaria

Dettagli

DESIGN IS OUR PASSION

DESIGN IS OUR PASSION DESIGN IS OUR PASSION Creative agency Newsletter 2014 NOVITA' WEB MANAGEMENT NEWS BUSINESS BREAKFAST Live the SITE experience with us! From September 2014 Carrara Communication has introduced to their

Dettagli

Lean Manufacturing Napoli 17.05.2007 G.Baratto

Lean Manufacturing Napoli 17.05.2007 G.Baratto Lean Manufacturing Napoli 17.05.2007 G.Baratto FATTORI DI COMPETITIVITA Supply Chain Evolution TRADITIONAL SUPPLY CHAIN End users Prime Company X End Products Development and Design Component Design Quality

Dettagli

La rete dei National Contact Point in Italia

La rete dei National Contact Point in Italia La rete dei National Contact Point in Italia Caterina BUONOCORE NCP HEalth, wellbeing demographic change. APRE www.apre.it APRE 2013 The Italian NCP System : APRE the Agency for the Promotion of the European

Dettagli

Estendere Lean e Operational Excellence a tutta la Supply Chain

Estendere Lean e Operational Excellence a tutta la Supply Chain Estendere Lean e Operational Excellence a tutta la Supply Chain Prof. Alberto Portioli Staudacher www.lean-excellence.it Dipartimento Ing. Gestionale Politecnico di Milano alberto.portioli@polimi.it Lean

Dettagli

ValIT e Project Management: le indicazioni di ValIT per ripensare il governo di progetti e portfoli in Azienda

ValIT e Project Management: le indicazioni di ValIT per ripensare il governo di progetti e portfoli in Azienda IT Governance, Outsourcing e Porfolio/Project Management ValIT e Project Management: le indicazioni di ValIT per ripensare il governo di progetti e portfoli in Azienda Manno, Mercoledì, 21 Gennaio 2009

Dettagli

Quali passi per introdurre l Agile in azienda?

Quali passi per introdurre l Agile in azienda? Quali passi per introdurre l Agile in azienda? Garantire reattività e prontezza in uno scenario sempre più dinamico Quali passi per introdurre l Agile in azienda? White Paper Nell attuale contesto di mercato,

Dettagli