Orientamenti e tendenze nel mondo delle TLC

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Orientamenti e tendenze nel mondo delle TLC"

Transcript

1 , XIX Convegno Nazionale Information Orientamenti e tendenze nel mondo delle TLC Giuseppe Freschi

2 Trend DSL in Europa: # Access (mln) CAGR CAGR % % Other % UK % Spain +107% % Germany % France % Italy Source: IDC

3 Mercato DSL in Europa Million CAGR CAGR , % 20,474 25, % Content & Service 15, % 6,280 10, % Access 1,099 2, Source: IDC, OVUM

4 Connessioni BB totali e loro quota non DSL 9 Connessioni BB totali quota non DSL 8 Milioni di connessioni Austria Belgium Denmark Finland France Germany Greece Ireland Italy Netherlands Portugal Spain Sweden UK BB non DSL BB totale

5 Gli accessi a Banda Larga in Italia ( ) 5

6 Principali elementi di indirizzo per il breve termine: Evoluzione del mercato (come risultante dell effetto di una molteplicità di fattori interdipendenti, a loro volta influenzabili) Opportunità tecnologiche (con tempistiche di disponibilità e drivers economici collegati) Esigenze latenti (e aleatorietà che comportano) Condizioni al contorno (effetti inibitori o acceleratori che comportano) 6

7 Roadmap dell innovazione Broadband Aumento capacità trasmissiva (banda>4 Mbit/s, ADSL2+, ) Uso dell IP per servizi avanzati (IPTV, telefonia personale avanzata, ) Nuovi terminali Servizi voce e VAS UMTS Estensione copertura Deployment HSDPA Servizi innovativi Nuovi cellulari (estensione funziomanalità) DTT Estensione copertura Contenuti pay-per-view Servizi interattivi 7

8 Scenari di convergenza Convergenza Fisso - Mobile Convergenza Voce - Dati su IP Convergenza TLC Entertainment Convergenza TLC Elettronica di consumo 8 Convergenza TLC - IT

9 Evoluzione dell architettura di rete 9

10 NGN Multiservice Edge 10

11 F&M backbone & platforms convergence.. 11

12 F&M Concergent services 6 FMC Entertainment Information Personal Communication Business Communication Services Music Film Sport Calcio Televoing Rings Directories News Videocommunication Instant messaging Unified messaging Unified directory Virtual disc 12 , fax, agenda. Contacts (Virtual Office) Directory Unified messaging Seamless access GPRS/Edge/ Umts/WiFi/Adsl Access Internet Videocomm SMS MMS Audio/Video Streaming Terminals TV Set Top Box Mobile Handset Edge/UMTS Dualmode Handset Corded Videophone PC

13 , XIX Convegno Nazionale Information TERMINALI Giuseppe Freschi

14 4. Intelligent Devices and Access Gateway 14

15 Innovazione e ruolo dei terminali I terminali costituiscono la componente non solo esposta al più rapido cambiamento, ma anche il veicolo dei nuovi servizi e della percezione di amichevolezza d uso. Dalle loro realizzazioni WiFi dipende anche la mobilità e la banalizzazione delle problematiche di cabling Essi hanno assunto un ruolo portante nelle nuove strategie di pentrazione e di allargamento dell offerta a 15 nuovi segmenti di clientela, anche a quelli originariamente privi di naturale propensione per alcuni tipi di servizi

16 Home Vision : Stato dell arte Modular Upgradable Gateway, enabling traditional (PSTN) and innovative (IP) services, wired and wireless (DECT and WiFi) LAN, connecting multiple devices (phones, PCs, STB,.), Advanced Personal communication multi-number, Video over DSL Game Station PSTN Broadband Network Wi-Fi Laptop or desktop with Video over DSL Remote upgrade / management Broadband LAN DECT Wi-Fi 16 Video/MMS Phone on PSTN DECT Voice/MMS personal Phones on BB access WiFi Video/MMS personal Phones on BB access

17 .. prospettive future Game Station Networked DVD Web, Content & communication Services INTERNET Laptop or desktop Video interattivo Broadband LAN Home media server Home theatre Appliances Personal Phones Customer premises IMS/NGN LA N VAS Content Applications 17 Subsidary Hot Spot IDC WLA N Multiradio/multiaccess terminals Headquarter

18 , XIX Convegno Nazionale Information Accesso wireless Giuseppe Freschi

19 Accesso wireless: caratteristiche ed applicabilità L evoluzione delle tecnologie di accesso radio prevista nell arco temporale è rappresentata dalle tecnologie delle famiglie WiFi IEEE e WiMAX IEEE : Le tecnologie WiFi su frequenze radio 2.4 e 5 Ghz, non licenziate, evolveranno sugli aspetti di: Security, QoS, throughput, mobilità Soluzioni multihop per realizzare meshed networks Le tecnologie WiMAX, su frequenza radio licenziate, di 3.5 Ghz (oggi non disponibili in Italia) forniranno accessi per: soluzioni di copertura outdoor Non Line of Site e backhauling soluzioni di copertura indoor Non Line of Site per applicazioni nomadiche, Always Best Connected (eventualmente mobili ) Applicabilità: WiFi: sviluppo dei servizi wireless in sede cliente ed in Hot Spot WiMAX: ampliamento copertura a larga banda in zone periferiche/rurali con soluzioni di multipoint e di backhauling; ampliamento copertura hot spot complementare a WiFi (always best connected) 19

20 WiFi Hot Spot architettura Hot-Spot A Autentication Server (RADIUS) Directory server AP 1 AP 2 AP 3 AP n PC TIR xdsl DSLAM PoP Access GW OPB Hot-Spot B Application server locale Access Gateway f.o. GBE NOC Application Server 20 Hot-Spot OSS RADIUS o HLR Directory server AP 1 AP 2 AP 3 AP n PC OLO/ISP

21 WIFI Accesso Broadband (Home modem WL-USB Adapter Lap 1 21 Desktop 1 Lap 2 Lap 3 Palm 1

22 WLAN (802.11b) Tecnologia Use of radio hub (Access Point) as access to the network: nominal capacity up to 11 Mbit/s use of ISM unlicensed frequency band (2.4 GHz) up to ~50 users per single Access Point Coverage radius depends on capacity and enviromnment: INDOOR: e.g.: 7 Mbit/s > ~10-40 m (typ. 10 m residential env.); 1 Mbit/s > ~20-80 m (typ. 20 m residential env.); Suitable for residential / SOHO/ Enterprises network architectures broadband connectivity without cable installation problems within house Access Point integrated within ADSL modem/router case 22 Higher capacity WLAN devices will be available soon: HyperLAN/2 and a (5 GHz, 54 Mbit/s)

23 Evoluzione IEEE (2) Incremento della sicurezza IEEE i WPA (Wi-Fi Protected Access): miglioramento di WEP ottenibile attraverso software/firmware upgrade IEEE i/WPA2: massimo livello di sicurezza (piena conformità con lo standard IEEE i, cifratura sul canale radio basata su AES, richiede upgrade hardware) Vehicular mobility IEEE p SCENARIO ACCESSO accesso WLAN attraverso AP fissi da veicoli in movimento Mesh networking IEEE s possibilità di realizzare reti WLAN multi-hop (i.e. riduzione costi installazione) 23

24 SCENARIO ACCESSO WiMAX: possibili impieghi (1) 2 E1 o nx64 kbit/s per SMALL BUSINESS E1 per SME Wireless DSL 3 RESIDENTIAL & SoHo DSL 1 BACKHAUL 24 ALWAYS BEST CONNECTED WiMAX 4 Multi-Point BACKHAUL BACKHAUL per Sistemi di accesso remoto (HOTSPOTS, BS) WiFi WiFi WiFi

25 SCENARIO ACCESSO WiMAX: possibili impieghi (2) Fixed Outdoor Caratteristiche della soluzione Locazione fissa Necessità di installare l antenna in esterno Richiede l intervento dell operatore per installazione Applicazioni Trasporto di flussi E1 per Enterprise Backhaul per Hotspots Servizi nx64 kbit/s per Small Medium Business Accessi broadband per residenziali (early adopters, ambiti rurali, mercati in via di sviluppo) Fixed Indoor Caratteristiche della soluzione Non richiede l intervento dell operatore per l installazione (self install, auto provisoning) Consente la portabilità Applicazioni Copertura ultimo miglio per fornire accessi ad utenti SOHO e residenziali Portabilità degli accessi broadband Mobility Caratteristiche della soluzione CPE nativa nel PC portatile L utente può spostarsi all interno dell area coperta dal servizio a diverse velocità Applicazioni Accesso broadband mobile per utenti residenziali Always Best Connected 25

26 SCENARIO RETI METROPOLITANE E DI RACCOLTA Tecnologie WiMAX per reti metro e di raccolta Driver per l introduzione in campo Ampliamento copertura a larga banda in zone rurali Raccolta di DSLAM situati in centrali non raggiunte da f.o. in alternativa a soluzioni in ponte radio Raccolta di hot spot WiFi (WiMAX enfatizza la complementarietà delle due tecnologie) Ambito urbano X Ambito rurale con self backhaul Centrale non coperta da fibra X X 26 Ambito rurale con backhaul in fibra Radio link covered area DSLAM X Base station Network CPE

27 , XIX Convegno Nazionale Information Accesso wired Giuseppe Freschi

28 Accesso su Rame: evoluzione tecnologie xdsl Mbit/s 50 Tecnologie e prestazioni VDSL (DMT) Evoluzioni del VDSL sono previste solo su modulazione DMT (VDSL2). Tali evoluzioni in applicazioni da building occuperanno maggiore banda spettrale e potranno raggiungere bande dell ordine dei 100 Mbit/s. 20 ADSL2+ G.SHDSL con bonding fisico (con n =4) ADSL SHDSL 8 Average Local Loop Length km Le tecnologia VDSL risulta adatta per soluzioni FTTCab e FTTB La tecnologia ADSL2+ risulta adatta per soluzioni FTTE

29 Evoluzione dell accesso DSL Broadband ADSL (Asymmetrical DSL) Trasmissione digitale su una coppia di rame La velocità di linea dipende dalla distanza: downstream finoa 6 Mbit/s upstream fino a 1 Mbit/s HDSL (High-bit-rate DSL) Trasmissione digitale su due coppie di rame Velocità di linea: 2 Mbit/s (bidirezionale) SHDSL (Symmetrical High-bitrate DSL) Trasmissione digitale su una coppia di rame Velocità di linea: fino a 2 Mbit/s (bidirezionale) LRE (Long Reach Ethernet) Trasmissione digitale VDSL Collegamenti simmetrici fino a 10 Mbit/s in funzione della distanza Servizi nativi IP/Ethernet VDSL 29 (Very high-speed DSL) Trasmissione digitale su una coppia di rame La velocità di linea dipende dalla distanza

30 Oltre l ADSL ADSL 2+ ADSL 2 ADSL 30 Circa 2 km!

31 ADSL: forte dipendenza dalla lunghezza del rilegamento d utente %copper pairs L Italia è in una situazione ottimale rispetto ad altri Paesi avendo circa l 80% dei rilegamenti d utente di lunghezza inferiore ai 2 Km Length km Italy France UK (BT) Germany Japan USA 31

32 Caratteristiche tecniche per tecnologie xdsl asimmetriche ADSL2 (G.992.3): stesso frequency plan ADSL (G.992.1) performance superiori, consumi minori, maggior robustezza e funzionalità di diagnostica attese prestazioni migliori di circa 10% in up/down nei confronti di ADSL (il grado di asimmetria della banda rimane pressoché lo stesso) ADSL2+ (G.992.5): frequency plan esteso da 1.1 MHz a 2.2 MHz in downstream 32 performance superiori, consumi minori, maggior robustezza e funzionalità di diagnostica maggiore asimmetria con banda downstream estendibile oltre 10 Mbit/s fino a lunghezze dell ordine di 2 km in dipendenza dalle condizioni di rumore sul canale

33 Caratteristiche tecniche per tecnologie xdsl simmetriche VDSL (G.993.1) vari profili di velocità downstream/upstream (p.es. simmetrico 10 Mbit/s o asimmetrico 26 / 2 Mbit/s) distanze max raggiungibili in rame: circa mt compatibilità con linee ADSL (no a causa di diafonia, interferenza spettrale); allo studio compatibilità con ADSL2 e ADSL2+ codifica DMT e CAP (orientamento verso standard DMT) Soluzione con DSLAM VDSL con i/f GbE: Fibra ottica fino alla centrale sede di SGU o SL o più verosimilmente al Cab Fonia fornita mediante ToIP o la rete commutata tradizionale G.SHDSL (G.991.2) Multipair velocità di accesso simmetrica pari a n x 2,3 Mbit/s, con n fino a 8 coppie (fino 18 Mbit/s) distanze max raggiungibili in rame: circa 1600 mt soluzioni stand-alone o soluzioni punto-multipunto 33

34 Raccolta DSLAM con soluzioni satellitari Collegamento SAT CPE ADSL Sede cliente Optical Packet Backbone NAS Broadband ATM switch Satellite dish Router E3 ATM DSLAM CPE ADSL Sede cliente POP TI POP SAT Central Office 34 Core networking Access network CPE ADSL Sede cliente

35 , XIX Convegno Nazionale Information Backbone Giuseppe Freschi

36 The Optical Packet Backbone Paradigm only two Layers but many Services Voice, Data, Video for Business & Mass Market customers Transit Router Application Server IP IP Soft Switch Server VOD Media Gateway Load Balancer BRAS Access Router Optical cross connect PE MPLS OTN POP Storage CDN IP IP OTN OTN Optical OTN Transport Network OTN IP Packet Backbone IP OTN IP 36 OTN ONE BACKBONE FOR ALL SERVICES : Voice Video/Content Services Data/Web application services

37 Optical Transport Network From rings to mesh Rings MS-SPRing protection MIGRATION (for incremental traffic only) OTN Mesh based on ASON paradigm with Fast Restoration mechanism 4/1 4/1 Node integration: one equipment vs stacked ADMs Efficient restoration 4/1 and flexibility: destination reached 4/ along different paths scalability: each span can be upgraded independently efficiency: smart use 4/1 4/1 of bandwidth with restoration 4/1 4/1 4/1 37 OXC OXC OXC OXC OXC OXC 4/1 4/1 4/1 16 :Stacked ADM-16 4/1 :DXC 4/3/1 :DWDM 40x10 Gbit/s OXC :Optical Cross Connect

38 , XIX Convegno Nazionale Information Next Generation Network Giuseppe Freschi

39 New access and metro-regional network BTS Feeder PoP Metro PoP RNC/BSC NodeB SDH xdsl Access DSLAM L2 switch Storage Metro regional SDH, GBE, WDM L2/L3 switch GGSN-BRAS-PE Storage HOME/SOHO IP DSLAM GBE WDM Access WiFi Access 39 IP/MPLS Backbone BUSINESS Terarouter/ASTN Metro-regional network based on cost effective IP DSLAM and xwdm technologies Feeder PoP based on L2 protocols to collect fixed and mobile traffic Metro PoP with IP/MPLS, QoS, security features and mobile IP edges (GGSN, BRAS, PE

40 Application convergence: consumer market 40

41 Application convergence: business market Real Content Time Communication Data VideoTV WEB Services Instant Messaging, Mail, Rubrica, Calendar Mail Unified Messaging Games Music Real Time Cooperation Application Hosting Control Storage Identity DBManagement Security Antivirus URL Information Filtering Copernico SIP SIP Server Microsoft RT Communication GW Gateways Data/Web Services RT Collaboration 2G/3G CLIENT Access and core IP Network 41 PSTN Client Access, Outlook Express, MAPI Client Access Outlook 2003 WEB Webmail Device (Fixed and mobile) SMS e Fax Active Sync SyncML OMA

42 Evolution drivers towards NGN Drivers and objectives: strong increase of the IP and data traffic for business and residential services, need to reduce the operational costs (OPEX) of the backbone networks rationalize the technological platforms, replace old technologies, concentrate control and supervision in few centralized locations (NOCs) infrastructure CAPEX optimisation investing in the most advanced and future safe technologies with a lower cost per bit transmitted, enable the deployment of new multimedia services developing a backbone capable to grow and evolve in terms of capacity and performances The decision: substantial innovation of the National Backbone network based on optical and IP technologies started in Y

43 , XIX Convegno Nazionale Information Security Giuseppe Freschi

44 Security : metodologie Vulnerabilità insita nelle tecnologie adottate Tipologia delle minacce possibili Momenti di prevenzione, gestione incidenti, gestione crisi Processo di industrializzazione con sicurezza embedded (es prevenzione manovre sbagliate...) Analisi dei rischi e aspetti costi benefici Trattamento dei rischi Accettazione livello residuo sostenibile Trasferimento rischio (assicurazioni) Mitigazione rischio (contromisure) 44

Le soluzioni per l accesso alle reti ad alta velocità

Le soluzioni per l accesso alle reti ad alta velocità Giornata di studio: Infrastrutture avanzate per reti ad alta velocità Modena, 5 Aprile 2006 Università di Modena e Reggio Emilia, Facoltà di Ingegneria Le soluzioni per l accesso alle reti ad alta velocità

Dettagli

8 ICT Business Summit

8 ICT Business Summit 8 ICT Business Summit L integrazione fisso mobile nella telefonia : scenario e prospettive per un mercato In forte cambiamento Stefano Parisse Head of Vodafone Italy Execution Unit Trend di sviluppo del

Dettagli

NGN2 e scorporo della rete

NGN2 e scorporo della rete NGN2 e scorporo della rete Il piano NGN2: driver principali Stato della rete Saturazione fisica: il rapporto tra il n delle linee broadband ed il n dei doppini in rame si sta approssimando al suo limite

Dettagli

La TV nelle Reti di Nuova Generazione (NGN)

La TV nelle Reti di Nuova Generazione (NGN) La TV nelle Reti di Nuova Generazione (NGN) Francesco Matera Responsabile Area Tecnologie per Reti NGN mat@fub.it ; +39 06 5480 2215 Fondazione Ugo Bordoni Wireless Multicast TV Urbino, 5 maggio 2010 Sommario

Dettagli

Fondazione Ugo Bordoni

Fondazione Ugo Bordoni La Reti Ottiche nella Fondazione Ugo Bordoni Francesco Matera Responsabile Area Tecnologie per Reti NGN Fondazione Ugo Bordoni mat@fub.it Fondazione Ugo Bordoni Tecnologie fotoniche per le comunicazioni

Dettagli

RETI DI TELECOMUNICAZIONI

RETI DI TELECOMUNICAZIONI Corso di Studi in Ing. delle Telecomunicazioni LAUREA in INGEGNERIA DELLE TELECOMUNICAZIONI RETI DI TELECOMUNICAZIONI Stefano Giordano Lezione n.17n Reti a collegamento diretto: soluzioni xdsl,, HFC, FTTB

Dettagli

WiMAX Istruzioni per l uso

WiMAX Istruzioni per l uso Istruzioni per l uso Giuseppe Sini Retelit S.p.a. Business Development 23 Ottobre 2008 1 Sommario Definizioni Lo standard 802.16 Forum La tecnologia Differenze con altre tecnologie wireless Aspettative

Dettagli

Il Carrier Italiano della Banda Larga wired e wireless

Il Carrier Italiano della Banda Larga wired e wireless www.retelit.it Il Carrier Italiano della Banda Larga wired e wireless 12 Giugno 2008 1 Profilo Aziendale 4 Operatore di telecomunicazioni indipendente e neutrale, proprietario di una delle più estese reti

Dettagli

BANDA LARGA. Lepida, R3 e WiMAX per lo sviluppo del territorio Parma 17 ottobre 2005

BANDA LARGA. Lepida, R3 e WiMAX per lo sviluppo del territorio Parma 17 ottobre 2005 BANDA LARGA Lepida, R3 e WiMAX per lo sviluppo del territorio Parma 17 ottobre 2005 SELEX Communications SELEX Communications S.p.A., società del gruppo Finmeccanica, con oltre 100 anni di esperienza è

Dettagli

Affrontare il Digital Divide con successo: soluzioni wireless e approccio Alcatel-Lucent

Affrontare il Digital Divide con successo: soluzioni wireless e approccio Alcatel-Lucent Affrontare il Digital Divide con successo: soluzioni wireless e approccio Alcatel-Lucent Roma 12 Maggio 2008 Giuseppe.Brevi@Alcatel-Lucent.it Alcatel Lucent in Italia Alcatel-Lucent Italia ItaliaS.p.A.

Dettagli

Quale rotta verso il Cloud? Le scelte per una adozione su misura Stefano Pileri, AD Italtel

Quale rotta verso il Cloud? Le scelte per una adozione su misura Stefano Pileri, AD Italtel Quale rotta verso il Cloud? Le scelte per una adozione su misura Stefano Pileri, AD Italtel I nuovi device, il trend BYOD, cambiano l IT 2 There will be 5B mobile devices and 2B M2M nodes Global mobile

Dettagli

MobiMESH. Presentazione tecnico-commerciale. Ing. Stefano Napoli Product Manager

MobiMESH. Presentazione tecnico-commerciale. Ing. Stefano Napoli Product Manager MobiMESH Presentazione tecnico-commerciale Ing. Stefano Napoli Product Manager Un paradigma di networking Architettura di rete MobiMESH Rete Cablata: integrata nel routing Backbone: infrastruttura wireless

Dettagli

Le reti e i servizi: il passato, il presente e il futuro. a cura HR Services (Gruppo Telecom Italia)

Le reti e i servizi: il passato, il presente e il futuro. a cura HR Services (Gruppo Telecom Italia) GRUPPO TELECOM ITALIA Il Digitale per lo sviluppo della mia Impresa Torino, 26 Novembre 2013 Le reti e i servizi: il passato, il presente e il futuro a cura HR Services (Gruppo Telecom Italia) Agenda Rete

Dettagli

Il Codice della PA digitale Evolvere verso la mobilità e la convergenza

Il Codice della PA digitale Evolvere verso la mobilità e la convergenza Il Codice della PA digitale Evolvere verso la mobilità e la convergenza Raimondo Anello Responsabile Marketing Enterprise & Public Safety Ericsson in Italia Mobilità e convergenza Ericsson per la PA ForumPA

Dettagli

Ermes, internet veloce per la regione Friuli Venezia Giulia

Ermes, internet veloce per la regione Friuli Venezia Giulia Ermes, internet veloce per la regione Friuli Venezia Giulia Amaro, venerdì 10 aprile 2015 David Licursi Direttore Divisione Telecomunicazioni INDICE TECNOLOGIE PER LA BANDA LARGA LA BANDA LARGA SUL TERRITORIO

Dettagli

Network Italia S.r.l.

Network Italia S.r.l. Network Italia S.r.l. Noi vediamo un mondo dove milioni di utenti accedono liberamente ad internet senza limiti e senza barriere Designers, Builders and Operators slide 1 Business REW Network Italia S.r.l

Dettagli

MobiMESH. Wireless Mesh a banda larga. Ing. Stefano Napoli Product Manager

MobiMESH. Wireless Mesh a banda larga. Ing. Stefano Napoli Product Manager MobiMESH Wireless Mesh a banda larga Ing. Stefano Napoli Product Manager Un paradigma di networking Architettura di rete MobiMESH Rete Cablata: integrata nel routing Backbone: infrastruttura wireless multihop

Dettagli

Le componenti dell accesso

Le componenti dell accesso Le telecomunicazioni verso l anno 2020 Le componenti dell accesso Ing. Franco Grimaldi Giornata di approfondimento e di ricordi IN NOME DI FRANCESCO VALDONI Pontecchio Marconi 4 Dicembre 2012 Miliardi

Dettagli

ADSL (ASYMMETRIC DIGITAL SUBSCRIBER LINE) Prof. Ing. Maurizio Casoni

ADSL (ASYMMETRIC DIGITAL SUBSCRIBER LINE) Prof. Ing. Maurizio Casoni ADSL (ASYMMETRIC DIGITAL SUBSCRIBER LINE) Prof. Ing. Maurizio Casoni Dipartimento di Ingegneria dell Informazione Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia GENERALITÀ Soluzione proposta per la realizzazione

Dettagli

WiMAX 16e: Modelli tecnologici e di

WiMAX 16e: Modelli tecnologici e di WiMAX 16e: Modelli tecnologici e di Business nello scenario internazionale Vincenzo.lecchi@Alcatel-Lucent.it 12 Giugno 2008 Alcatel-Lucent WiMAX 16e 2007 2008 2009 2010 Prime reti Servizi full scale mobile

Dettagli

Quale rotta verso il Cloud? Le scelte per una adozione su misura Stefano Pileri, AD Italtel

Quale rotta verso il Cloud? Le scelte per una adozione su misura Stefano Pileri, AD Italtel Quale rotta verso il Cloud? Le scelte per una adozione su misura Stefano Pileri, AD Italtel Cosa sta cambiando nel mondo ICT? I nuovi device, il trend BYOD, e le APPS cambiano l ICT 3 There will be 5B

Dettagli

System Integrator Training. Vodafone Station Overview. Milano, Giugno 2008

System Integrator Training. Vodafone Station Overview. Milano, Giugno 2008 System Integrator Training Vodafone Station Overview Milano, Giugno 2008 Agenda Il servizio DSL secondo Vodafone Architettura High level della rete DSL Vodafone Vodafone Station: Overview Interfacce Funzionalità

Dettagli

Il progetto METRO-CORE Stefano Giordano Gruppo di Ricerca Reti di Telecomunicazioni Dipartimento di Ingegneria della Informazione Università di Pisa

Il progetto METRO-CORE Stefano Giordano Gruppo di Ricerca Reti di Telecomunicazioni Dipartimento di Ingegneria della Informazione Università di Pisa Il progetto METRO-CORE Stefano Giordano Gruppo di Ricerca Reti di Telecomunicazioni Dipartimento di Ingegneria della Informazione Università di Pisa 27 Marzo 2001 Auditorium Centro Studi Cassa di Risparmio

Dettagli

Smart Grid e Telecomunicazioni:

Smart Grid e Telecomunicazioni: Smart Grid e Telecomunicazioni: infrastruttura tt e servizi i Roma, 1 dicembre 2010 Gabriele ELIA Telecom Italia Strategia t ed Innovazione L innovazione ICT si sviluppa ai bordi Digital 1990 2010 Voice

Dettagli

Esempi di Router commerciali. Panoramica sull offerta commerciale di apparati Cisco

Esempi di Router commerciali. Panoramica sull offerta commerciale di apparati Cisco Esempi di Router commerciali Panoramica sull offerta commerciale di apparati Cisco Famiglia High-end Famiglie 12000: router di backbone 7600 / 7300: router mid-range (enterprise) 10000 / 10700: router

Dettagli

Next Generation Access Network: Evoluzione delle Reti TLC nel prossimo futuro

Next Generation Access Network: Evoluzione delle Reti TLC nel prossimo futuro Next Generation Access Network: Evoluzione delle Reti TLC nel prossimo futuro STEFANO NOCENTINI TECHNOLOGY TILab - Innovation, Engineering, Testing 0 Indice dei contenuti I principali driver del cambiamento

Dettagli

Architettura della tecnologia ADSL Tipologie delle tecnologie xdsl

Architettura della tecnologia ADSL Tipologie delle tecnologie xdsl Reti di Telecomunicazioni R. Bolla, L. Caviglione, F. Davoli Aspetti generali della tecnologia xdsl Architettura della tecnologia ADSL Tipologie delle tecnologie xdsl Il DSLAM 10.2 Genericamente le tecnologie

Dettagli

Sistemi tecnologici e modelli della Connected tv

Sistemi tecnologici e modelli della Connected tv Sistemi tecnologici e modelli della Connected tv Alberto Marinelli Teoria e tecniche della comunicazione e dei nuovi media A.A. 2013/ 2014 Parte terza UN NUOVO AMBIENTE DI SINTESI: LA CONNECTED TELEVISION

Dettagli

0. Introduzione al corso

0. Introduzione al corso 1 INFO-COM Dpt. Dipartimento di Scienza e Tecnica dell Informazione e della Comunicazione Università degli Studi di Roma La Sapienza 0. Introduzione al corso TELECOMUNICAZIONI per Ingegneria Informatica

Dettagli

PRESTAZIONI FORNITE CON L OFFERTA DI BASE Qualità dei servizi di accesso a internet da postazione fissa

PRESTAZIONI FORNITE CON L OFFERTA DI BASE Qualità dei servizi di accesso a internet da postazione fissa AI SENSI DELLE DELIBERE 131/06/CSP, 244/08/CSP, 188/09/CSP, 400/10/CONS e seguenti PERIODO DI RIFERIMENTO: Primo Semestre 2014 Rev. 20140915 Pagina 1 di 23 SERVIZI XDSL & HIPERLAN AI SENSI DELLE DELIBERE

Dettagli

Connettività in Italia

Connettività in Italia Connettività in Italia Tipologie di connettività per clienti business e consumer Dott. Emiliano Bruni Tipologie di connettività PSTN ISDN CDA CDN Frame Relay ADSL HDSL Satellite Wireless Punto-punto Wireless

Dettagli

TELECOM ITALIA CONVEGNO NGN Pula

TELECOM ITALIA CONVEGNO NGN Pula TELECOM ITALIA CONVEGNO NGN Pula Pula, 27 giugno 2008 Referente Progetti Strategici di Technology & Operations Agenda Scenario di mercato Trend di mercato, rischi ed opportunità Bandwidth budget nel prossimo

Dettagli

Perché GEG introduce questo prodotto?

Perché GEG introduce questo prodotto? APP ios Client 1 Agenda Cosa presenta GEG in questa occasione? Perchè GEG presenta questi prodotti? Come vengono implementati ed integrati questi prodotti? Come può essere utilizzato il concetto di TetraFlex

Dettagli

PRESTAZIONI FORNITE CON L OFFERTA DI BASE Qualità dei servizi di accesso a internet da postazione fissa

PRESTAZIONI FORNITE CON L OFFERTA DI BASE Qualità dei servizi di accesso a internet da postazione fissa AI SENSI DELLE DELIBERE 131/06/CSP, 244/08/CSP, 188/09/CSP, 400/10/CONS e seguenti PERIODO DI RIFERIMENTO: Primo Semestre 2015 Rev. 20150918 Pagina 1 di 25 SERVIZI XDSL & HIPERLAN AI SENSI DELLE DELIBERE

Dettagli

Progetto CHEOPE (IP Telephony) Enterprise Business Communication

Progetto CHEOPE (IP Telephony) Enterprise Business Communication Progetto CHEOPE (IP Telephony) Enterprise Business Communication ICT/OST Ingegneria e Servizi di Rete Milano, marzo 2009 Piano strategico Tlc Enel Modello di convergenza Unica infrastruttura convergente

Dettagli

Rete di accesso. Reti di accesso

Rete di accesso. Reti di accesso Rete di accesso Gruppo Reti TLC nome.cognome@polito.it http://www.telematica.polito.it/ INTRODUZIONE ALLE RETI TELEMATICHE - 1 Reti di accesso Per arrivare all utenza residenziale ( ultimo miglio ), l

Dettagli

Soluzioni Mobili Seamless: l approccio TIM alle esigenze delle Aziende. Fabrizio Gorietti Responsabile Marketing TIM

Soluzioni Mobili Seamless: l approccio TIM alle esigenze delle Aziende. Fabrizio Gorietti Responsabile Marketing TIM Soluzioni Mobili Seamless: l approccio TIM alle esigenze delle Aziende Fabrizio Gorietti Responsabile Marketing TIM IV Forum TLC, Roma 28 Aprile 2005 AGENDA IL MERCATO TLC BUSINESS tra saturazione e bisogni

Dettagli

Verso le Next Generation Networks

Verso le Next Generation Networks Verso le Next Generation Networks Reti di nuova generazione (o Next Generation Networks) è un termine molto ampio per indicare l insieme delle reti di TLC che sono previste per i prossimi 5-10 anni e che

Dettagli

DigitalSubscriberLine(DSL)

DigitalSubscriberLine(DSL) DigitalSubscriberLine(DSL) 1 La famiglia di tecnologie, nota come DSL (DigitalSubscriberLine), è stata introdotta allo scopo di aumentare il ritmo binario sulle ordinarie linee d utente fino a valori dell

Dettagli

Banda larga per dare soluzione al Digital Divide e innovare il Paese

Banda larga per dare soluzione al Digital Divide e innovare il Paese Banda larga per dare soluzione al Digital Divide e innovare il Paese 14/02/2011 Fondamenti di informatica - Prof. Gregorio Cosentino 1 Servizio universale Acqua potabile Energia elettrica Telefono Servizio

Dettagli

Reti di accesso wireless metropolitane (WMAN)

Reti di accesso wireless metropolitane (WMAN) Università di Genova Facoltà di Ingegneria Local Loop: Doppino binato 2. Reti Wireless in area locale, personale e d'accesso 2.2 Reti d'accesso wireless (standard IEEE 802.16) Permutatore Prof. Raffaele

Dettagli

Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2014-15. Pietro Frasca. Parte II Lezione 3

Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2014-15. Pietro Frasca. Parte II Lezione 3 Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2014-15 Parte II Lezione 3 Giovedì 12-03-2015 Reti a commutazione di pacchetto datagram Le reti a commutazione

Dettagli

MULTICANALITÀ E COMUNICAZIONI UNIFICATE

MULTICANALITÀ E COMUNICAZIONI UNIFICATE MULTICANALITÀ E COMUNICAZIONI UNIFICATE 20-03-2012 26 Argomenti Introduzione e quadro generale Convergenza dei servizi Servizi di prima e i servizi del futuro Comunicazioni unificate Comunicazioni aziendali

Dettagli

Capitolo 15 Reti di calcolatori e sistemi distribuiti

Capitolo 15 Reti di calcolatori e sistemi distribuiti Capitolo 15 Reti di calcolatori e sistemi distribuiti Indice Mezzi e tecniche di trasmissione dati Cavi in rame Fibre ottiche Onde radio e sistemi wireless Modulazione e demodulazione Reti di calcolatori

Dettagli

Le reti e i servizi: il passato, il presente e il futuro. a cura HR Services (Gruppo Telecom Italia)

Le reti e i servizi: il passato, il presente e il futuro. a cura HR Services (Gruppo Telecom Italia) Le reti e i servizi: il passato, il presente e il futuro a cura HR Services (Gruppo Telecom Italia) Ancona, 4 Luglio 2013 Agenda Rete di TLC: modelli architetturali e requisiti dei servizi Evoluzione tecnologica

Dettagli

Rete a Larga Banda GRANDE MANTOVA Il progetto GRANDE MANTOVA Obbiettivi : affrontare insieme problematiche comuni per il bene del territorio e dei cittadini Temi : viabilità e mobilità, sicurezza, piani

Dettagli

Dispensa del Corso Comunicazioni Wireless

Dispensa del Corso Comunicazioni Wireless UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI UDINE DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA ELETTRICA, GESTIONALE E MECCANICA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI UDINE DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA ELETTRICA, GESTIONALE E MECCANICA Dispensa del Corso

Dettagli

WIMAX: Mercati Potenziali e Prodotti. Villa Griffone, 9 giugno 2006

WIMAX: Mercati Potenziali e Prodotti. Villa Griffone, 9 giugno 2006 WIMAX: Mercati Potenziali e Prodotti Villa Griffone, 9 giugno 2006 SELEX: l Azienda e l Approccio al Mercato Copyright SELEX Communications. All rights reserved. 2 SELEX Communications: l Azienda SELEX

Dettagli

FulI VoIP: l evoluzione dei servizi di comunicazione aziendale

FulI VoIP: l evoluzione dei servizi di comunicazione aziendale FulI VoIP: l evoluzione dei servizi di VoIP, ToIP: aspetti rilevanti correlati alla tecnologia Aspetti rilevanti: organizzazione L uso di reti a pacchetto per i servizi di telefonia, maturati, evoluti

Dettagli

Lo sviluppo della rete di accesso

Lo sviluppo della rete di accesso Modena, 16 maggio 2011 Università di Modena e Reggio Emilia, Facoltà di Ingegneria S.p.A. Obiettivo dell intervento Panoramica sullo stato dell arte delle tecnologie utilizzate in rete di accesso Presentare

Dettagli

Pianificazione e progetto di reti geografiche

Pianificazione e progetto di reti geografiche Pianificazione e progetto di reti geografiche 1 Architettura delle reti di telecomunicazioni e contesto infrastrutturale regionale 1 Indice Architettura delle reti di Telecomunicazioni Banda Larga nella

Dettagli

Next Generation valore per il business

Next Generation valore per il business 24 maggio 2007 valore per il business Mauro Comolli Top Clients & ICT Services Direzione Banking & Insurance Market Indice L orizzonte di una nuova generazione Verso l IP Communication in un mondo a banda

Dettagli

L Aquila La nuova rete di TIM

L Aquila La nuova rete di TIM GRUPPO TELECOM ITALIA L Aquila, 22-23 Marzo 2016 Auditorium del Parco L Aquila La nuova rete di TIM Responsabile Creation Abruzzo e Molise La Nuova Rete de L Aquila Razionalizzazione dei Servizi Il progetto

Dettagli

Reti di accesso ottiche di nuova generazione (NGAN) Introduzione alle architetture e alle strategie di evoluzione

Reti di accesso ottiche di nuova generazione (NGAN) Introduzione alle architetture e alle strategie di evoluzione Reti di accesso ottiche di nuova generazione (NGAN) Introduzione alle architetture e alle strategie di evoluzione Politecnico di Milano Dip. di Elettronica e Informazione P.za Leonardo da Vinci 32, 20133

Dettagli

Caratteristiche del sistema

Caratteristiche del sistema Express STREAM Caratteristiche del sistema Ethernet nell ultimo miglio (EFM) Ultimo miglio con Quad Play Triple-Band Broadcasts: IP Video RF Cable TV RF Satellite TV Applicazioni: Carriers e Providers

Dettagli

Offrire ai clienti un esperienza evoluta che combina la magia del software con la potenza dei servizi Internet usando device differenti

Offrire ai clienti un esperienza evoluta che combina la magia del software con la potenza dei servizi Internet usando device differenti Offrire ai clienti un esperienza evoluta che combina la magia del software con la potenza dei servizi Internet usando device differenti PC Telefono Browser La potenza della scelta Live Online On-premises

Dettagli

Il ruolo della fibra ottica nelle reti NGN

Il ruolo della fibra ottica nelle reti NGN Il ruolo della fibra ottica nelle reti NGN Convegno NGN Pula, 27 Giugno 2008 Ing. Luca Rea Fondazione Ugo Bordoni Outline Convergenza dei servizi e dei mercati la banda cresce!!! NGN: la soluzione Metro

Dettagli

Accesso a larga banda. Accesso a larga banda (xdsl)

Accesso a larga banda. Accesso a larga banda (xdsl) Accesso a larga banda (xdsl) Accesso a larga banda (xdsl) xdsl = diverse tecniche di trasmissione numerica su doppino telefonico DSL = Digital Subscriber Line (Linea d Utente Numerica) Un sistema xdsl

Dettagli

Sviluppi della copertura WIMAX e servizi abilitabili

Sviluppi della copertura WIMAX e servizi abilitabili Sviluppi della copertura WIMAX e servizi abilitabili Una estesa e moderna rete in Fibra Ottica Retelit è l operatore indipendente leader nel mercato wholesale grazie a Una rete costruita lungo le strade

Dettagli

Continuare a seguire l evoluzione

Continuare a seguire l evoluzione Continuare a seguire l evoluzione 1 Agenda Classificazione delle critical communication Analisi tecnologica SWOT - Strenght (punti di forza) - Weaknesses (punti deboli) - Opportunities (Opportunità) -

Dettagli

Il collegamento delle reti aziendali: DHCP, DSL, PPPoE

Il collegamento delle reti aziendali: DHCP, DSL, PPPoE Il collegamento delle reti aziendali: DHCP, DSL, PPPoE Contenuti del corso La progettazione delle reti Il routing nelle reti IP Il collegamento agli Internet Service Provider e problematiche di sicurezza

Dettagli

Unbundling e xdsl. Mario Baldi

Unbundling e xdsl. Mario Baldi Unbundling e xdsl Mario Baldi Politecnico di Torino Dipartimento di Automatica e Informatica mario.baldi[at]polito.it http://staff.polito.it/mario.baldi Nota di Copyright Questo insieme di trasparenze

Dettagli

I sistemi di accesso all utente per informazioni audiovisive

I sistemi di accesso all utente per informazioni audiovisive La rivoluzione digitale nella Televisione I sistemi di accesso all utente per informazioni audiovisive Da un passato con poche e ben definite soluzioni ad un mondo variegato per il futuro. Vannucchi, Politecnico

Dettagli

Aspetti di business e strategici di Smart Connectivity Verso un nuovo ruolo per l operatore

Aspetti di business e strategici di Smart Connectivity Verso un nuovo ruolo per l operatore GRUPPO TELECOM ITALIA Aspetti di business e strategici di Smart Connectivity Verso un nuovo ruolo per l operatore Quadrato della Radio 16 novembre 2013 «Smart», Perché? Il mercato è in continua evoluzione

Dettagli

Potenzialità e servizi della Core Network IMS nella nuova rete integrata di TLC. Rinaldo Negroni

Potenzialità e servizi della Core Network IMS nella nuova rete integrata di TLC. Rinaldo Negroni Potenzialità e servizi della Core Network IMS nella nuova rete integrata di TLC Rinaldo Negroni Servizi TLC PES Multimedia Connectivity VCC Presence Conference Multimedia Conferencing Internet IPTV Streaming

Dettagli

Infrastrutture per la banda larga

Infrastrutture per la banda larga Infrastrutture per la banda larga Pier Luca Montessoro Dip. di Ingegneria Elettrica Gestionale e Meccanica Università degli Studi di Udine 2009 - DIEGM - Università di Udine 1 Servizi di rete Cos è la

Dettagli

Elmec Connect. Relatore: Giovanni Minuti Competenza: Elmec AS a SERVICE. powered by Eolo

Elmec Connect. Relatore: Giovanni Minuti Competenza: Elmec AS a SERVICE. powered by Eolo Elmec Connect powered by Eolo Relatore: Giovanni Minuti Competenza: Elmec AS a SERVICE Elmec Informatica S.p.A. Via Pret, 1 21020 Brunello (VA) www.elmec.com Agenda La Elmec in 1 minuto La connettività

Dettagli

Le Tecnologie di Accesso. VI WORKSHOP del GARR

Le Tecnologie di Accesso. VI WORKSHOP del GARR Le Tecnologie di Accesso Fabrizio Ferri/Valentino Carcione VI WORKSHOP del GARR Roma 18 Novembre 2005 PREMESSA Esigenza di valutare nuove tecnologie di accesso per soddisfare la nuova tipologia di utenti

Dettagli

DHCP e ISP. DHCP e ISP. DHCP e server. DHCP e server DSL. Soluzioni. Digital Subscriber Line. Regola di dimensionamento

DHCP e ISP. DHCP e ISP. DHCP e server. DHCP e server DSL. Soluzioni. Digital Subscriber Line. Regola di dimensionamento DHCP Dynamic Host Configuration Protocol 09CDUdc Reti di Calcolatori DHCP! RFC 2131, 2132! Protocollo client/server per configurare dinamicamente gli host di una rete! Permette l allocazione automatica

Dettagli

Il Piano di Sviluppo di Telecom Italia

Il Piano di Sviluppo di Telecom Italia GRUPPO TELECOM ITALIA Il Piano di Sviluppo di Telecom Italia Focus sulla Qualità per il Cliente Finale Roma, 12 Giugno 2013 Telecom Italia/Technology GIUSEPPE ROBERTO OPILIO Sommario 1. Introduzione 2.

Dettagli

Daniele Mazzoni. Home Networking. novembre 2001

Daniele Mazzoni. Home Networking. novembre 2001 Daniele Mazzoni novembre 2001 Sommario Obiettivi generali Il ruolo del Residential Gateway L offerta tecnologica Le richieste abilitanti L anello del valore 2 Obiettivi generali Accesso ad Internet, condivisione

Dettagli

Tecnologie e potenzialità della banda larga

Tecnologie e potenzialità della banda larga Tecnologie e potenzialità della banda larga Unione degli Industriali di Pordenone 1 febbraio 2010 Dip. di Ingegneria Elettrica Gestionale e Meccanica Università degli Studi di Udine Pier Luca Montessoro

Dettagli

Soluzione per reti WI FI

Soluzione per reti WI FI Soluzione per reti WI FI GREEN SAT HOT SPOT GATEWAY WI FI GATEWAY WI FI Multi WAN ACESS POINT Single e Dual band Outdoor Wired/Wireless Wall Switch. Le caratteristiche tecniche fondamentali che deve avere

Dettagli

Sistemi a larga banda (Broadband)

Sistemi a larga banda (Broadband) 61 Sistemi a larga banda (Broadband) Le applicazioni informatiche e i servizi multimediali (musica, film, manifestazioni sportive) offerti sulla grande rete Internet e attraverso la televisione digitale

Dettagli

PRESTAZIONI FORNITE CON L OFFERTA DI BASE Qualità dei servizi di accesso a internet da postazione fissa

PRESTAZIONI FORNITE CON L OFFERTA DI BASE Qualità dei servizi di accesso a internet da postazione fissa Clientela residenziale (privati) - Offerta ADSL Deminazione dell offerta Pure ADSL flat (linea naked ) Entry ADSL flat Banda minale (download / upload) 20 Mbit/s / 256 Kbit/s 20 Mbit/s / 256 Kbit/s max

Dettagli

DIREZIONE E COORDINAMENTO REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA

DIREZIONE E COORDINAMENTO REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA DIREZIONE E COORDINAMENTO REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA 1 IL QUADRATO DELLA RADIO Le nuove realtà del mondo ICMT: la rete, gli operatori e l l industria L' IMPIEGO DELLE TECNOLOGIE WIRELESS PER

Dettagli

1 Descrizione del sistema satellitare D-STAR.

1 Descrizione del sistema satellitare D-STAR. 1 Descrizione del sistema satellitare D-STAR. Il sistema satellitare D-STAR è una rete di terminali VSAT (Very Small Aperture Terminal) con topologia a stella, al centro della quale è presente un HUB satellitare

Dettagli

Alcune domande: La banda larga: serve proprio?

Alcune domande: La banda larga: serve proprio? Alcune domande: A chi serve la banda larga? Per fare cosa? Quanta banda serve? le infrastrutture a banda larga nella Bassa Padovana sono sufficienti? Esiste un digital divide nel territorio? Quanti comuni

Dettagli

Flessibilità ed efficienza in movimento: le opportunità offerte alle Banche dal mondo Wi Fi

Flessibilità ed efficienza in movimento: le opportunità offerte alle Banche dal mondo Wi Fi Convegno ABI Internet e la Banca 2003 Roma, 2 dicembre Flessibilità ed efficienza in movimento: le opportunità offerte alle Banche dal mondo Wi Fi Fabio Dilonardo Telecom Italia Wireline Direzione Clienti

Dettagli

Connettività Domenica 19 Dicembre 2010 17:32 - Ultimo aggiornamento Lunedì 24 Novembre 2014 19:34

Connettività Domenica 19 Dicembre 2010 17:32 - Ultimo aggiornamento Lunedì 24 Novembre 2014 19:34 La Suite di servizi Origine.net può essere erogata su reti di telecomunicazioni in tecnolgia Wired e/o Wireless. In base alle esigenze del cliente ed alla disponibilità di risorse tecnologiche, Origine.net

Dettagli

Punto d'accesso wireless, 300Mbps 802.11b/g/n

Punto d'accesso wireless, 300Mbps 802.11b/g/n WAP-6013 Versione H/w: 2 Punto d'accesso wireless, 300Mbps 802.11b/g/n Il LevelOne WAP-6013 è un Access Point wireless che offre agli utenti a casa e in ufficio la tecnologia 802.11n ad un prezzo competitivo.

Dettagli

Transmission capacity that is faster. Digital Network (ISDN) at 1.5 or 2.0

Transmission capacity that is faster. Digital Network (ISDN) at 1.5 or 2.0 Next Generation Networking Le tecnologie per l accesso ultrabroadband Università degli Studi di Roma Tor Vergata Villa Mondragone 31 gennaio 2008 05/02/2008 Rocco Casale 1 Quattro rivoluzioni nelle reti

Dettagli

LA TECNOLOGIA FTTS E L ULTRABROADBAND

LA TECNOLOGIA FTTS E L ULTRABROADBAND LA TECNOLOGIA FTTS E L ULTRABROADBAND Milano 11 dicembre 2014 Paolo Cristoforoni 2 Internet sempre, ovunque e comunque. Il mondo è always on. IN UN MONDO SEMPRE CONNESSO LA DOMANDA DI BANDA E PERVASIVA.

Dettagli

Architettura di una rete di Telecomunicazione

Architettura di una rete di Telecomunicazione Marco Listanti Architettura di una rete di Telecomunicazione Struttura di una rete Rete di accesso Connette gli utenti terminali ai Nodi di Accesso (Access Node - AN) e fornisce la connettività necessaria

Dettagli

Indirizzi in Internet

Indirizzi in Internet Contenuti Architettura di Internet Principi di interconnessione e trasmissione World Wide Web Posta elettronica Motori di ricerca Tecnologie delle reti di calcolatori Servizi Internet (come funzionano

Dettagli

Reti dati senza fili

Reti dati senza fili Reti dati senza fili Ing. Mario Terranova Ufficio Servizi sicurezza e Certificazione Centro Nazionale per l Informatica nella Pubblica Amministrazione terranova@cnipa.it SOMMARIO Tipologie di reti dati

Dettagli

Wind Unified Communication

Wind Unified Communication Wind Unified Communication UNIFIED COMMUNICATION È un trend di mercato per semplificareed unire tutte le forme di comunicazione aziendale Èbasato su una combinazione di tecnologie che consentono la gestione

Dettagli

Wireless Communications

Wireless Communications Le telecomunicazioni wireless nelle nuove infrastrutture della PA : scenari di mercato Emilio Frezza CNIPA Centro Nazionale per l Informatica nella Pubblica Amministrazione Wireless Communications Le telecomunicazioni

Dettagli

Press release 22 febbraio 2016

Press release 22 febbraio 2016 La tecnologia e tutte le novità di prodotto AVM al Mobile World Congress 2016 FRITZ!Box per qualsiasi tipo di connessione ad alta velocità: DSL, cavo, fibra ottica e 4G (LTE) WiFi intelligente e un ambiente

Dettagli

La Nuvola Italiana di Telecom Italia. Simone Battiferri Direttore Top Clients Domestic Market Operation

La Nuvola Italiana di Telecom Italia. Simone Battiferri Direttore Top Clients Domestic Market Operation La Nuvola Italiana di Telecom Italia Simone Battiferri Direttore Top Clients Domestic Market Operation Spesa ICT delle Imprese Italiane Incidenza Imprese su Mercato ICT Italia 2009 Caratteristiche Chiave

Dettagli

Mezzi trasmissivi e livello fisico. Reti di Accesso. Reti di accesso

Mezzi trasmissivi e livello fisico. Reti di Accesso. Reti di accesso Reti di Accesso Reti di accesso Per arrivare all utenza residenziale ( ultimo miglio ), l ultima tratta di rete viene detta rete d accesso ( local loop in inglese) Tecnologie nelle reti di accesso: Plain

Dettagli

Lunedì 4 marzo 2002. Amministratore Delegato E-Venture

Lunedì 4 marzo 2002. Amministratore Delegato E-Venture Seminario Lunedì 4 marzo 2002 Amedeo Levorato Amministratore Delegato E-Venture Embedded Internet Da Media a Mezzo Chi guarda le auto che passano? 1 Lo scenario macroeconomico L economia europea ha vissuto

Dettagli

Soluzioni di replicabilità dei servizi legacy su rete NGN FTTH

Soluzioni di replicabilità dei servizi legacy su rete NGN FTTH GRUPPO TELECOM ITALIA Soluzioni di replicabilità dei servizi legacy su rete NGN FTTH Giovanni Picciano Wireline Access Engineering Total Replacement NGN e migrazione dei servizi legacy Nel caso di Total

Dettagli

Pianificazione e progetto di reti geografiche

Pianificazione e progetto di reti geografiche Pianificazione e progetto di reti geografiche 1 e contesto infrastrutturale regionale 1 2 Modello della rete Architettura delle reti ditelecomunicazioni 3 4 Principali segmenti di rete Rete di accesso

Dettagli

UNA RETE SENZA FILI. C O N L E A Z I E N D E V E R S O N U O V E I M P R E S E

UNA RETE SENZA FILI. C O N L E A Z I E N D E V E R S O N U O V E I M P R E S E UNA RETE SENZA FILI. C O N L E A Z I E N D E V E R S O N U O V E I M P R E S E LA MOBILITÀ WLAN La mobilità aziendale non è più una frontiera tecnologica, ma una concreta necessità per competere ed essere

Dettagli

Nuove tecnologie per la PA: quale sicurezza?

Nuove tecnologie per la PA: quale sicurezza? Nuove tecnologie per la PA: quale sicurezza? Mario Terranova Responsabile Ufficio Servizi sicurezza, certificazione e integrazione VoIP e immagini Area Infrastrutture Nazionali Condivise Centro nazionale

Dettagli

2001-2007 Pier Luca Montessoro (si veda la nota di copyright alla slide n. 2) 1

2001-2007 Pier Luca Montessoro (si veda la nota di copyright alla slide n. 2) 1 RETI DI CALCOLATORI Prof. PIER LUCA MONTESSORO Facoltà di Ingegneria Università degli Studi di Udine 2001-2007 Pier Luca Montessoro (si veda la nota a pagina 2) 1 Nota di Copyright Questo insieme di trasparenze

Dettagli

Infratel: dalla fase di start - up..

Infratel: dalla fase di start - up.. INFRASTRUTTURE DI RETE PER IL MEZZOGIORNO Il piano Infratel Salvatore Lombardo Resp Infrastrutturazione RETE Catania 19 Maggio 2006 1 Infratel: dalla fase di start - up.. 13 Novembre 2003 22 Dicembre 2003

Dettagli

Proteggere le informazioni in tempo di crisi: si può essere sicuri con investimenti contenuti?

Proteggere le informazioni in tempo di crisi: si può essere sicuri con investimenti contenuti? Proteggere le informazioni in tempo di crisi: si può essere sicuri con investimenti contenuti? Giovanni Giovannelli Sales Engineer giovanni.giovannelli@sophos.it mob: +39 334.8879770 Chi è Sophos! Azienda

Dettagli