SBN e Authority Control evoluzione e aspetti operativi

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SBN e Authority Control evoluzione e aspetti operativi"

Transcript

1 Cataloghi bibliografici in evoluzione il panorama italiano formati di scambio e strategie di condivisione dei dati Mercoledì 23 novembre 2016 Università degli Studi Roma Tre III Sessione Tavola rotonda - SBN, Authority Control e formati bibliografici SBN e Authority Control evoluzione e aspetti operativi Patrizia Martini ICCU ICCU - Patrizia Martini 1

2 Evoluzione degli standard e delle normative in SBN Il significato dei cambiamenti e delle evoluzioni degli standard descrittivi e di formato, dei modelli concettuali, delle normative catalografiche Impatto degli interventi evolutivi in SBN Dati Funzioni ICCU - Patrizia Martini 2

3 Interventi evolutivi in SBN - Dati Record già registrati nel catalogo: coesistenza dei record descritti sulla base di normative diverse eventuale riconversione dei record Ciascuno dei due percorsi, non necessariamente alternativi, pone altri problemi: le modalità di correzione con interventi automatici o con interventi manuali attraverso s/w centralizzati (ID) le modalità per mantenere allineate le basi dati periferiche, quali le strategie per evitare che la coesistenza di descrizioni diverse sia causa di duplicazioni ICCU - Patrizia Martini 3

4 Normative catalografiche Ultime normative per SBN: Norme per il trattamento di informazioni e dati comuni a tutte le tipologie di materiale Guida alla catalogazione in SBN. Materiale moderno Guida alla catalogazione SBN. Materiale antico Pubblicate sulla piattaforma Media Wiki REICAT in versione digitale sul sito ICCU e piattaforma Media Wiki Aggiornamento del codice REICAT (attività in corso), piattaforma Media Wiki Guida alla catalogazione delle risorse musicali non pubblicate (attività in corso). Sarà pubblicata in Media Wiki Resource Description and Access (RDA) Traduzione italiana in pdf (sito ICCU) e nella piattaforma RDAToolkit ICCU - Patrizia Martini 4

5 Interventi evolutivi in SBN - Funzioni Protocollo SBNMARC È alla base dell apertura verso gli applicativi commerciali (tra gli obiettivi principali del progetto di Evoluzione dell Indice SBN e fortemente voluta dagli organi di governo SBN) che disponevano già di applicazioni per la gestione automatizzata delle biblioteche L adozione della semantica UNIMARC ha facilitato la realizzazione di moduli di colloquio sulla base di standard ICCU - Patrizia Martini 5

6 Il protocollo SBNMARC Protocollo di colloquio tra gli applicativi periferici e l Indice che utilizza messaggi xml basati sulla sintassi UNIMARC. Il protocollo SBNMARC mantiene la struttura interamente relazionale di SBN, etichettando le informazioni con riferimento all'unimarc per facilitare lo sviluppo del colloquio da parte degli applicativi di Polo. ICCU - Patrizia Martini 6

7 SBN e la semantica UNIMARC L utilizzo della semantica UNIMARC è usata nel protocollo di colloquio e nell interazione di processi differiti di importazione ed esportazione dei record UNIMARC è inoltre il formato intermedio tra l Indice SBN e l OPAC: i dati sono convertiti in UNIMARC e alimentano l OPAC Il protocollo SBNMARC mantiene la struttura relazionale etichettando le informazioni con riferimento a UNIMARC per facilitare lo sviluppo del colloquio da parte degli applicativi di polo Il modello relazionale è lo strumento per garantire l accesso ai documenti, ma anche uno strumento di organizzazione dell informazione bibliografica ICCU - Patrizia Martini 7

8 Evoluzione del protocollo SBNMARC Dopo la coesistenza dei due protocolli (SBN e SBNMARC), con la dismissione del protocollo SBN è stato possibile dare inizio all evoluzione del protocollo SBNMARC e attualmente il protocollo Indice supporta le versioni di schema SBNMARC: 1.xx, 2.00, 2.01, Attualmente l ultima evolutiva del protocollo, la versione 2.03, è quella che darà inizio alla frbrizzazione del catalogo e sarà rilasciata in esercizio in modalità aperta. ICCU - Patrizia Martini 8

9 Versione 2.03 protocollo SBNMARC UNIMARC (A) Relazioni tra le opere UNIMARC (A)2009 Legami SBN scheda authority di opera senza autore A scheda authority di opera con autore A titolo variante dell'opera senza autore A8V titolo variante dell'opera con autore A8V legame all'opera correlata senza autore e sezione o parte A01A legame all'opera correlata senza autore f supplemento A02A legame all'opera correlata senza autore h continuazione A04A legame all'opera correlata senza autore g correlata AxxA legame all'opera correlata con autore e sezione o parte A01A legame all'opera correlata con autore f supplemento A02A legame all'opera correlata con autore h continuazione A04A legame all'opera correlata con autore g correlata AxxA OPERA (Bibliografico) 500 diventa 506 Oltre a tali implementazioni si sta analizzando: l attribuzione automatica ad ogni monografia di un proprio titolo dell opera; la creazione (soltanto a livello di OPAC) dei titoli relativi all espressione ICCU - Patrizia Martini 9

10 Evoluzioni del protocollo SBNMARC Gli interventi evolutivi sono concordati e approvati in sede di Comitato tecnico scientifico SBN I documenti ufficiali sulle evoluzioni del protocollo SBNMARC sono pubblicati sul sito dell ICCU in: Documenti utili alla cooperazione ICCU - Patrizia Martini 10

11 Adeguamento alle ultime versioni del protocollo SBNMARC Necessità di dismettere le versioni del protocollo SBNMARC precedenti alla vers Dalla vers il comportamento del protocollo Indice si differenzia a seconda della versione di schema utilizzata dall applicativo periferico Gestione complessa di scambio dei dati a livello di protocollo Indice e costi elevati Gli sviluppatori degli applicativi e i poli SBN saranno contattati e sarà fatta un indagine per definire insieme una pianificazione e tempificazione per l allineamento dei s/w alle ultime versioni del protocollo ICCU - Patrizia Martini 11

12 Authority Control L incremento delle descrizioni bibliografiche, la stratificazione e coesistenza di elementi di accesso porta alla necessità di: Disambiguare le entità (persone, enti, opere) che presentano denominazione identica o simile Raggruppare edizioni, versioni della stessa opera qualora le loro presentazioni formali siano diverse Per assicurare che a ciascuna entità corrisponda una forma «preferita» e che le forme varianti siano fra loro correlate ICCU - Patrizia Martini 12

13 Authority Control in SBN Struttura di gestione dell'archivio di autorità e di manutenzione del catalogo in linea SBN Attività di monitoraggio del catalogo Elaborazione di linee guida Interventi sul s/w di Indice (nuove funzionalità di Interfaccia diretta: fusione massiva e semiautomatica dei record duplicati dell Indice) Individuazione delle biblioteche partecipanti nell attività di AC e programmazione delle priorità di intervento ICCU - Patrizia Martini 13

14 AF - Gruppi di lavoro e progetti 1. Gruppo di lavoro per la deduplicazione degli Autori e Titoli di composizione dell ICBSA 2. Gruppo di lavoro sui Luoghi normalizzati 3. Gruppo di lavoro Gestione e manutenzione dell AF di SBN 4. Progetto Coming Auth. Per una bonifica e implementazione dell authority file di SBN Tutti i gruppi di lavoro utilizzano le funzionalità di Interfaccia Diretta. Il gruppo di lavoro che si occupa delle voci di autorità Nomi di persona utilizza le Linee guida per la compilazione dell'authority Control- Autore personale in SBN e le nuove funzionalità di fusione massiva autori che permette l individuazione degli uguali e dei simili, per lo schiacciamento dei nomi uguali e l estrazione delle liste sulle quali lavorare ICCU - Patrizia Martini 14

15 Autori SBN livelli d autorità LIVELLO TIPO NOME A TIPO NOME B TIPO NOME C TIPO NOME D TIPO NOME E TIPO NOME G TIPO NOME R Totale REC MIN MED MAX AUTH Totale ICCU - Patrizia Martini 15

16 Virtual Internationa Authority File (VIAF) Progetto di cooperazione internazionale di voci di autorità controllate in cui cercare un autore con la forma del nome utilizzata nella propria lingua, scrittura e alfabeto preferiti e accedere immediatamente ai cataloghi nazionali o internazionali corrispondenti per visualizzare la lista delle loro opere. Approccio trasversale agli strumenti di ricerca creati singolarmente ICCU invia periodicamente gli autori di SBN (liv. 95 e 97) e i titoli al VIAF ICCU - Patrizia Martini 16

17 ICCU - Patrizia Martini 17

18 Ampliare i compiti dell AF Riflessione internazionale sulla coesistenza di realtà catalografiche e culturali diverse Adozione di più intestazioni preferite relative alla medesima entità e collegamento tra loro Criterio delle intestazioni parallele Ruolo dell AF per l interoperabilità tra sistemi eterogenei ICCU - Patrizia Martini 18

19 Verso un evoluzione dell AF in SBN AF integrati e visualizzati nell OPAC Collegamento a progetti esterni (Wikipedia) Valorizzazione delle relazioni esistenti tra le entità Struttura distribuita di AF Sperimentazione di utilizzo dei dati di SBN mettendoli confronto con i dati provenienti da archivi e musei ICCU - Patrizia Martini 19

20 In conclusione La crescita della rete SBN, del catalogo collettivo e quindi anche dei cataloghi delle biblioteche, significa non solo incremento del numero, varietà e qualità delle notizie catalografiche, arricchimento degli authority file, integrazione dei dati relativi al digitale, ma la possibilità di migliorare la qualità di prodotti e servizi La cooperazione deve essere intesa come un insieme di azioni concrete per l evoluzione dei servizi bibliotecari da attuare con la partecipazione e condivisione tra tutte le realtà bibliotecarie ma anche di altri soggetti istituzionali (archivi, musei) e del web (ad es. wikipedia) per la creazione di servizi integrati, e la messa in comune dei dati condivisibili. ICCU - Patrizia Martini 20

21 Grazie! ICCU - Patrizia Martini 21

Le REICAT in SBN: riflessioni sull applicabilità

Le REICAT in SBN: riflessioni sull applicabilità Le REICAT in SBN: riflessioni sull applicabilità Cristina Magliano ha presentato le indicazioni date dal Gruppo di lavoro per applicare almeno in parte le nuove regole alla catalogazione in SBN, evidenziando

Dettagli

VERBALE DEL COMITATO TECNICO SCIENTIFICO DEL 16 novembre 2016

VERBALE DEL COMITATO TECNICO SCIENTIFICO DEL 16 novembre 2016 VERBALE DEL COMITATO TECNICO SCIENTIFICO DEL 16 novembre 2016 Il giorno 16 novembre, nella sede dell Istituto Centrale per il Catalogo Unico delle Biblioteche Italiane, alle ore 11.00, ha avuto luogo la

Dettagli

Linee Guida per la catalogazione degli audiovisivi in SBN

Linee Guida per la catalogazione degli audiovisivi in SBN FERRARA, 23 marzo 2007 CONSERVARE IL NOVECENTO. LE MEMORIE DELLA VOCE. Linee Guida per la catalogazione degli audiovisivi in SBN Patrizia Martini Istituto Centrale per il Catalogo Unico delle biblioteche

Dettagli

Aleph (e Alma?) e Indice SBN: bilanci e prospettive

Aleph (e Alma?) e Indice SBN: bilanci e prospettive Aleph (e Alma?) e Indice SBN: bilanci e prospettive Claudia Burattelli Cataloghi bibliografici in evoluzione: il panorama italiano Formati di scambio e strategie di condivisione dei dati Roma, 23 novembre

Dettagli

Introduzione a SBN. Francesca Russo.

Introduzione a SBN. Francesca Russo. Introduzione a SBN Francesca Russo http://www.storia.unina.it/snsp Il Progetto SBN SBN è il progetto principale del Ministero dei Beni Culturali La riflessione su SBN nasce nel corso degli anni '70 Uno

Dettagli

Principali novità della Release 3.1 di Sebina Open Library

Principali novità della Release 3.1 di Sebina Open Library Principali novità della Release 3.1 di Sebina Open Library Febbraio 2016 Staff Servizi Bibliografici Digitali 1. Gestione Utenti 1.1. Lingua preferenziale. E stata attivata la possibilità di configurare

Dettagli

Liste di autorità per l indicizzazione e la conservazione digitale dell archivio del CNUCE e della CGI

Liste di autorità per l indicizzazione e la conservazione digitale dell archivio del CNUCE e della CGI XXVI Convegno Internazionale Ass.I.Term Terminologia e organizzazione della conoscenza nella conservazione della memoria digitale Liste di autorità per l indicizzazione e la conservazione digitale dell

Dettagli

Organizzazione e controllo dell authority file: le esperienze in campo

Organizzazione e controllo dell authority file: le esperienze in campo ARCHIVI E VOCI D AUTORITÀ METODOLOGIE ED ESPERIENZE A CONFRONTO PER I BENI ARCHIVISTICI, LIBRARI E STORICO-ARTISTICI BOLOGNA, 3 OTTOBRE 2000 Organizzazione e controllo dell authority file: le esperienze

Dettagli

Esperienze di digitalizzazione. SBN - Poli e Biblioteche SBN - BASI DATI. Il progetto CANDIDO della Biblioteca Universitaria di Pisa

Esperienze di digitalizzazione. SBN - Poli e Biblioteche SBN - BASI DATI. Il progetto CANDIDO della Biblioteca Universitaria di Pisa Esperienze di digitalizzazione Il progetto CANDIDO della Biblioteca Universitaria di Pisa Biblioteca Universitaria di Pisa Sala Storica, Via Curtatone e Montanara, 15 Pisa, 4 giugno 2004 Istituto Centrale

Dettagli

Sistemi informativi e beni culturali

Sistemi informativi e beni culturali Sistemi informativi e beni culturali Modulo 2 - Le biblioteche e SBN Prof. Pierluigi Feliciati a.a. 2014/15 SBN: un servizio Il Servizio Bibliotecario Nazionale (SBN) è la rete delle biblioteche italiane

Dettagli

Problemi e prospettive della catalogazione musicale in SBN: Indice 2 e interfaccia diretta

Problemi e prospettive della catalogazione musicale in SBN: Indice 2 e interfaccia diretta Problemi e prospettive della catalogazione musicale in SBN: Indice 2 e interfaccia diretta Massimo Gentili-Tedeschi Workshop IAML-Italia Italia Bergamo, 6.10.2004 1 Problemi e prospettive della catalogazione

Dettagli

Scenario di riferimento

Scenario di riferimento Scenario di riferimento La biblioteca vive in questi anni un importante momento di passaggio, da struttura dedicata primariamente a fornire ai propri utenti documenti a stampa presenti in loco, a centro

Dettagli

Distribuito a Gruppo di lavoro

Distribuito a Gruppo di lavoro Versione 1.0 06 Aprile 2017 PROGETTO MANUTENZIONE INDICE SBN Compilatore : P. Tersigni, A. Trombin Revisione : R. Giangregorio Approvazione : R. Giangregorio Versione : 1.0 Distribuito a : QLT Gruppo di

Dettagli

CATALOGAZIONE IN INDICE SBN NOVITA INTRODOTTE CON RELEASE SOL 3.1. Istruzioni per i catalogatori

CATALOGAZIONE IN INDICE SBN NOVITA INTRODOTTE CON RELEASE SOL 3.1. Istruzioni per i catalogatori CATALOGAZIONE IN INDICE SBN NOVITA INTRODOTTE CON RELEASE SOL 3.1 Istruzioni per i catalogatori ATTIVAZIONE CAMPI DELL AREA ISBD 0 (previsti dal protocollo SBNMARC v. 2.00): ISBD Edizione consolidata ha

Dettagli

Da MINERVA e MICHAEL a CulturaItalia: la partecipazione italiana a Europeana

Da MINERVA e MICHAEL a CulturaItalia: la partecipazione italiana a Europeana Da MINERVA e MICHAEL a CulturaItalia: la partecipazione italiana a Europeana www.culturaitalia.it Rossella Caffo Istituto centrale per il catalogo unico delle biblioteche italiane e per le informazioni

Dettagli

Le REICAT in ALEPH: riflessioni di bibliotecari, di sistemisti e di utenti

Le REICAT in ALEPH: riflessioni di bibliotecari, di sistemisti e di utenti LOGO Ente Le REICAT in ALEPH: riflessioni di bibliotecari, di sistemisti e di utenti Strumenti di Biblioteche@AulaWeb per l applicazione delle REICAT nell ambiente UNIMARC di Aleph500 Danilo BONANNO Settore

Dettagli

I titoli uniformi negli archivi di autorità di sistemi UNIMARC in colloquio con Indice, con particolare riferimento ad ALEPH500

I titoli uniformi negli archivi di autorità di sistemi UNIMARC in colloquio con Indice, con particolare riferimento ad ALEPH500 Università di Firenze. Sistema bibliotecario di Ateneo. Settore Controllo catalografico, Settore Fondi antichi e collezioni speciali I titoli uniformi negli archivi di autorità di sistemi UNIMARC in colloquio

Dettagli

INTRODUZIONE AL PROTOCOLLO-SBNMARC

INTRODUZIONE AL PROTOCOLLO-SBNMARC SDIAF FORMAZIONE INTRODUZIONE AL PROTOCOLLO-SBNMARC Firenze Gabinetto Vieusseux 12 maggio 2016 Serena Pollastri Eda Servizi Introduzione: SBN, un po' di storia la Biblioteca Nazionale Centrale di Roma

Dettagli

Le REICAT per l utente

Le REICAT per l utente Le REICAT per l utente Antonella Trombone Il teatro Università di Genova, cortile interno di via Balbi 5 Biblioteca Berio, cortile interno di via del Seminario 16 Genova Biblioteca Berio 17 maggio 2011

Dettagli

Le REICAT in ALEPH: riflessioni di bibliotecari, di sistemisti e di utenti

Le REICAT in ALEPH: riflessioni di bibliotecari, di sistemisti e di utenti Le REICAT in ALEPH: riflessioni di bibliotecari, di sistemisti e di utenti Le REICAT applicate in Aleph500. Visualizzazioni, flussi di lavoro, formati bibliografici. Antonella TROMBONE Università della

Dettagli

REICAT

REICAT REICAT [Regole Italiane Catalogazione]: contenuti, applicazione, elementi di confronto Roma, 18 febbraio 2010, Biblioteca Nazionale Centrale, Viale Castro Pretorio, 105 Sono stata alla presentazione del

Dettagli

I progetti della Biblioteca Digitale Piemontese censiti in MICHAEL Daniela Formento

I progetti della Biblioteca Digitale Piemontese censiti in MICHAEL Daniela Formento I progetti della Biblioteca Digitale Piemontese censiti in MICHAEL Daniela Formento Direzione Cultura Regione Piemonte MICHAEL e le politiche locali per i servizi digitali Bologna, 22 febbraio 2008 1 ula

Dettagli

Illustrazione modalità ed esempi di interventi di bonifica sul catalogo

Illustrazione modalità ed esempi di interventi di bonifica sul catalogo Ufficio Coordinamento Polo SBN VIA Allegato al documento sulla bonifica del catalogo Illustrazione modalità ed esempi di interventi di bonifica sul catalogo C. Correzione notizie minimali D. Bonifica legami

Dettagli

CONVENZIONE PER L'ADESIONE DELLE BIBLIOTECHE DI ENTI LOCALI E DI INTERESSE LOCALE AL SERVIZIO BIBLIOTECARIO REGIONALE PREMESSO

CONVENZIONE PER L'ADESIONE DELLE BIBLIOTECHE DI ENTI LOCALI E DI INTERESSE LOCALE AL SERVIZIO BIBLIOTECARIO REGIONALE PREMESSO CONVENZIONE PER L'ADESIONE DELLE BIBLIOTECHE DI ENTI LOCALI E DI INTERESSE LOCALE AL SERVIZIO BIBLIOTECARIO REGIONALE PREMESSO che la Regione Calabria ha costituito il Sistema Bibliotecario Regionale (SBR)

Dettagli

FRBR: l esperienza bresciana di arricchimento del catalogo

FRBR: l esperienza bresciana di arricchimento del catalogo FRBR: l esperienza bresciana di arricchimento del catalogo Pistoia, 22 aprile 2017 Silvia Marchesi - Ufficio Biblioteche, Provincia di Brescia Rete Bibliotecaria Bresciana Il catalogo Grande quantità di

Dettagli

Catalogazione del libro antico in SBNWeb. Milano, maggio 2014

Catalogazione del libro antico in SBNWeb. Milano, maggio 2014 Corso di aggiornamento per bibliotecari Catalogazione del libro antico in SBNWeb Milano, 9 13 19 maggio 2014 Codice corso GCU4026/AI Pagina 1 di 6 Obiettivi - individuare le caratteristiche materiali del

Dettagli

Acnp e gli altri: integrare per crescere

Acnp e gli altri: integrare per crescere Seminario Itale: «L integrazione possibile» Acnp e gli altri: integrare per crescere Vincenzo Verniti Firenze, 28 novembre 2014 L integrazione delle risorse in ACNP: una lunga storia! Registro ISSN (1992)

Dettagli

SCHEMA DI CONVENZIONE PER L'ADESIONE DELLA BIBLIOTECA COMUNALE AL POLO SBN TERRA DI BARI

SCHEMA DI CONVENZIONE PER L'ADESIONE DELLA BIBLIOTECA COMUNALE AL POLO SBN TERRA DI BARI Allegato. A) SCHEMA DI CONVENZIONE PER L'ADESIONE DELLA BIBLIOTECA COMUNALE AL POLO SBN TERRA DI BARI PREMESSO che in data 01.07.1997 è stato stipulato apposito Accordo di Programma tra la Provincia di

Dettagli

Dichiarazione di Alhambra sull Accesso Aperto

Dichiarazione di Alhambra sull Accesso Aperto sull Accesso Aperto Riuniti a Granada il 13 e il 14 Maggio 2010, (stakeholders dell accesso aperto direttori di riviste, bibliotecari, enti finanziatori della ricerca, rettori e autori) nei Paesi dell

Dettagli

Progetti europei nel DCH

Progetti europei nel DCH Progetti europei nel DCH Rossella Caffo Direttore ICCU Contenuti della presentazione Il settore dei Beni Culturali Digitali Tre progetti collegati e complementari: DC-NET, INDICATE e LINKED HERITAGE Prossimi

Dettagli

L applicazione nell ambito del Servizio bibliotecario nazionale Laura Bonanni - Cristina Magliano

L applicazione nell ambito del Servizio bibliotecario nazionale Laura Bonanni - Cristina Magliano L applicazione nell ambito del Servizio bibliotecario nazionale Laura Bonanni - Cristina Magliano Le nuove regole nascono perché le RICA non sono più rispondenti alle mutate esigenze delle biblioteche

Dettagli

La catalogazione semantica in SBN: il nuovo Soggettario di Firenze Milano 10, 16,17 ottobre 2017

La catalogazione semantica in SBN: il nuovo Soggettario di Firenze Milano 10, 16,17 ottobre 2017 Corso di aggiornamento per bibliotecari La catalogazione semantica in SBN: il nuovo Soggettario di Firenze Milano 10, 16,17 ottobre 2017 10 ottobre 2017 (martedì) tutti gli iscritti 16 ottobre 2017 (lunedì)

Dettagli

Science and Technology Digital Library

Science and Technology Digital Library Science and Technology Digital Library l obiettivo sviluppare un sistema integrato per l accesso all informazione sulla Ricerca Scientifica e Tecnologica a beneficio di diverse comunità di utenti i destinatari

Dettagli

INDICE. Prefazione... 11

INDICE. Prefazione... 11 INDICE Prefazione... 11 l. DAL LIBRO ALLA BIBLIOTECA... 15 Il libro... 15 Per una fenomenologia del libro: il supporto fisico e il testo... 15 Le procedure analitiche della comunicazione scritta... 16

Dettagli

Una piccola integrazione sabauda

Una piccola integrazione sabauda Una piccola integrazione sabauda La personalizzazione di ClavisNG per le Biblioteche civiche torinesi Patrizia Carrera - Biblioteche civiche torinesi Incontro delle reti Clavis, Pistoia, 22 aprile 2017

Dettagli

Il punto di vista francese REICAT. sul nuovo codice italiano di catalogazione

Il punto di vista francese REICAT. sul nuovo codice italiano di catalogazione REICAT contenuti, applicazione, elementi di confronto Roma 18 febbraio 2010 Il punto di vista francese sul nuovo codice italiano di catalogazione REICAT Françoise Leresche Bibliothèque nationale de France

Dettagli

giovedì 03 febbraio - ore Provincia di Pavia sala consiliare Piazza Italia, 2 Catalogo Unico Pavese

giovedì 03 febbraio - ore Provincia di Pavia sala consiliare Piazza Italia, 2 Catalogo Unico Pavese giovedì 03 febbraio - ore 12.30 Provincia di Pavia sala consiliare Piazza Italia, 2 Catalogo Unico Pavese www.biblioteche.pavia.it premessa L Università di Pavia nel 1996 ha approvato un progetto che prevedeva

Dettagli

La standardizzazione dei metadati della Pubblica Amministrazione

La standardizzazione dei metadati della Pubblica Amministrazione La standardizzazione dei metadati della Pubblica Amministrazione Guido Vetere IBM CAS Roma Forum PA 2006 Il valore semantico dei metadati Nei sistemi informativi distribuiti, i metadati assolvono alla

Dettagli

C.F.: BNZ GNN 66C58 H223Q P.IVA: (Professionista di cui alla Legge n. 4/2013)

C.F.: BNZ GNN 66C58 H223Q P.IVA: (Professionista di cui alla Legge n. 4/2013) Curriculum vitae di Giovanna Bonazzi nata a Reggio Emilia il 18.03.1966 Via San Michele, 32 41121 - Modena mobile (338)3520113 tel/fax (059)212686 e-mail: gb.bonazzi@gmail.com C.F.: BNZ GNN 66C58 H223Q

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome / Cognome Maria Antonietta Arghittu Struttura di afferenza Università degli studi di Cagliari Direzione per i servizi bibliotecari, Via San Giorgio

Dettagli

Un sistema informativo standard per le biblioteche accademiche

Un sistema informativo standard per le biblioteche accademiche Un sistema informativo standard per le biblioteche accademiche CRUI- riunione del 7 aprile 2006 della Commissione biblioteche Intervento di Jacopo Di Cocco Cosa fornirà il sistema informativo Chi fa parte

Dettagli

Verona, 20 ottobre 2006

Verona, 20 ottobre 2006 APLICAZIONI DI PROJECT MANAGEMENT IN BIBLIOTECA Verona, 20 ottobre 2006 Giovanni Di Domenico Università degli studi di Urbino Carlo Bo. LA FUNZIONE PRIMARIA DELLE BIBLIOTECHE Organizzare e integrare risorse,

Dettagli

Programmi di digitalizzazione, accesso in rete e conservazione

Programmi di digitalizzazione, accesso in rete e conservazione Programmi di digitalizzazione, accesso in rete e conservazione Giuliana Sgambati MiBAC - ICCU gi.sgambati@iccu.sbn.it Progetto Centri e-learning 2 Napoli, 30 gennaio, 2009 Cultura Italia: punto di accesso

Dettagli

Traduzione italiana dello standard RDA Giornata informativa

Traduzione italiana dello standard RDA Giornata informativa Traduzione italiana dello standard RDA Giornata informativa Franca Papi ICCU l 16 ottobre 2014 si è tenuta a Roma, nella I sede della Biblioteca Nazionale Centrale, una giornata informativa sul tema La

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA LAUREA IN SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA LAUREA IN SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA LAUREA IN SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE PROGETTAZIONE CONCETTUALE E LOGICA DEL CATALOGO PUBBLICAZIONI DI UNA BIBLIOTECA DI ATENEO Relatore Prof.ssa Margherita Zorzi Laureanda

Dettagli

Standard internazionali di descrizione archivistica: ISAAR (CPF) Ingrid Germani Corso per l apprendimento di X-Dams Bologna, 18.06.

Standard internazionali di descrizione archivistica: ISAAR (CPF) Ingrid Germani Corso per l apprendimento di X-Dams Bologna, 18.06. Standard internazionali di descrizione archivistica: ISAAR (CPF) Ingrid Germani Corso per l apprendimento di X-Dams Bologna, 18.06.2009 1 ISAAR (CPF): International Standard Archival Authority Record for

Dettagli

I SERVIZI PER LA MUSICA NEL SERVIZIO BIBLIOTECARIO NAZIONALE

I SERVIZI PER LA MUSICA NEL SERVIZIO BIBLIOTECARIO NAZIONALE CLAUDIA PARMEGGIANI NEL SERVIZIO BIBLIOTECARIO NAZIONALE 1.Che cosa è SBN? Nell aprile del 1994 il Ministero per i Beni Culturali e Ambientali e il Ministero per l Università e per la Ricerca Scientifica,

Dettagli

RELAZIONE INTEGRAZIONE MODELLO FUNZIONALE DEL PROTOCOLLO SBNMARC Versione dicembre 2014

RELAZIONE INTEGRAZIONE MODELLO FUNZIONALE DEL PROTOCOLLO SBNMARC Versione dicembre 2014 INTEGRAZIONE MODELLO FUNZIONALE DEL PROTOCOLLO SBNMARC PROGETTO MANUTENZIONE INDICE SBN INTEGRAZIONE MODELLO FUNZIONALE DEL PROTOCOLLO SBNMARC Compilatore Revisione Approvazione : P. Tersigni : F. Paolucci

Dettagli

DOCUMATIC IL MODULO ARCHIVIAZIONE SOSTITUTIVA

DOCUMATIC IL MODULO ARCHIVIAZIONE SOSTITUTIVA DOCUMATIC IL MODULO ARCHIVIAZIONE SOSTITUTIVA Il modulo Archiviazione Sostitutiva di DOCUMATIC è allineato con la normativa corrente per l archiviazione sostitutiva. Questo il flusso operativo: Creazione

Dettagli

I DATI E LA LORO INTEGRAZIONE 63 4/001.0

I DATI E LA LORO INTEGRAZIONE 63 4/001.0 I DATI E LA LORO INTEGRAZIONE 63 4/001.0 L INTEGRAZIONE DEI DATI INTEGRAZIONE DEI DATI SIGNIFICA LA CONDIVISIONE DEGLI ARCHIVI DA PARTE DI PIÙ AREE FUNZIONALI, PROCESSI E PROCEDURE AUTOMATIZZATE NELL AMBITO

Dettagli

SI CONVIENE E STIPULA QUANTO SEGUE. Art. 1

SI CONVIENE E STIPULA QUANTO SEGUE. Art. 1 CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI JESI, ENTE GESTORE DEL POLO, E IL SISTEMA BIBLIOTECARIO LOCALE DELL UNIONE MONTANA DELL ESINO-FRASASSI PER LA PARTECIPAZIONE AL POLO BIBLIOTECARIO PROVINCIALE SBN- PERIODO

Dettagli

La convergenza tra archivi, l'interoperabilità. Iniziative concrete: MINERVAeC

La convergenza tra archivi, l'interoperabilità. Iniziative concrete: MINERVAeC La convergenza tra archivi, biblioteche e musei e l'interoperabilità. Iniziative concrete: CulturaItalia, li MICHAEL, MINERVAeC La Biblioteca Digitale Europea i2010: 0 Biblioteche edgta digitali http://ec.europa.eu/information_society/activities/digital_libraries/index_en.htm

Dettagli

Aggiornamento delle Basi Territoriali

Aggiornamento delle Basi Territoriali Aggiornamento delle Basi Territoriali Risorse Comuni Milano, 19 Novembre 2009 Lia Coniglio BT e impatto sulle politiche Le BT come strumento per i Censimenti ma soprattutto.... elemento territoriale minimo

Dettagli

Finalità e governance del servizio

Finalità e governance del servizio Il documento AIB per il #nuovo SBN, approvato dal CEN dell Associazione italiana biblioteche nel dicembre 2013 e che indica alcune linee di intervento per rilanciare il Servizio bibliotecario nazionale,

Dettagli

STUDIA APPRENDI CONDIVIDI

STUDIA APPRENDI CONDIVIDI Milano 18 maggio 2016 www.alteaup.it STUDIA APPRENDI CONDIVIDI nell era della Digital Transformation SOLUZIONI IN CLOUD PER LA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE SOMMARIO 01 02 03 04 05 06 07 L evoluzione nella

Dettagli

3 Apr Apr. 96 Personale tecnico amministrativo Universita' Degli Studi Di Siena - Via Banchi di Sotto, 55

3 Apr Apr. 96 Personale tecnico amministrativo Universita' Degli Studi Di Siena - Via Banchi di Sotto, 55 Curriculum vitae INFORMAZIONI PERSONALI PUTTI MARTA marta.putti@unisi.it ESPERIENZA PROFESSIONALE 22 Apr. 96 Personale tecnico amministrativo (ruolo attuale Area Biblioteche) Universita' Degli Studi Di

Dettagli

La lista dei risultati

La lista dei risultati La lista dei risultati La risposta dell'opac ad una stringa di ricerca inserita dall'utente genera una Lista dei risultati che contiene tanti record quanti ve ne sono nel Catalogo che corrispondono alla

Dettagli

Note in archivio Giovanni Bruno

Note in archivio Giovanni Bruno Note in archivio Giovanni Bruno (gbruno@regesta.com) I Colloqui di MultiMedia La multimedialità al servizio dei beni culturali Roma, 19 aprile 2007 > cos è Note in archivio. > Note in archivio è un iniziativa

Dettagli

8 incontro ISKO Italia. Bologna 22 maggio

8 incontro ISKO Italia. Bologna 22 maggio "La ricerca per soggetto negli Opac secondo FRBR e RDA" 8 incontro ISKO Italia Bologna 22 maggio 2017 Francesca Nepori Le funzioni del catalogo Secondo i Principi internazionali di catalogazione (ICP)

Dettagli

Autonomia del regime giuridico dell informazione territoriale rispetto all informazione ambientale: legge 241/1990 v.s. d. lgs.

Autonomia del regime giuridico dell informazione territoriale rispetto all informazione ambientale: legge 241/1990 v.s. d. lgs. Sommario: Rilevanza dell informazione ambientale e territoriale (qualificazione in termini di funzione amministrativa e collocazione nel quadro istituzionale) Autonomia del regime giuridico dell informazione

Dettagli

BIBL.ÌO (I servizi personalizzati ed il Mio spazio) BREVE GUIDA ALLA REGISTRAZIONE E ALL USO

BIBL.ÌO  (I servizi personalizzati ed il Mio spazio) BREVE GUIDA ALLA REGISTRAZIONE E ALL USO http://biblio.unimc.it (I servizi personalizzati ed il Mio spazio) BREVE GUIDA ALLA REGISTRAZIONE E ALL USO Che cos è E il portale del polo bibliotecario maceratese. Consente di consultare il catalogo

Dettagli

ADPSS-SOCIODATA. e gli. archivi di dati per le scienze sociali

ADPSS-SOCIODATA. e gli. archivi di dati per le scienze sociali ADPSS-SOCIODATA e gli archivi di dati per le scienze sociali ADPSS-Sociodata è un archivio dati che ha come obiettivo principale quello di promuovere lo scambio, la condivisione e l analisi di basi dati

Dettagli

I prossimi passi. 22 giugno 2012

I prossimi passi. 22 giugno 2012 I prossimi passi 22 giugno 2012 I prossimi passi Interoperabilità semplificata Intra-P.I.Tre. Evoluzioni interazione PEC Sistema di Conservazione Integrazione con Applicativi di settore Evoluzioni interazione

Dettagli

Argomenti XML JSON. Linguaggi per la definizione e lo scambio di dati strutturati, semi-strutturati, non strutturati. XML Data Model JSON

Argomenti XML JSON. Linguaggi per la definizione e lo scambio di dati strutturati, semi-strutturati, non strutturati. XML Data Model JSON XML JSON Argomenti 2 Linguaggi per la definizione e lo scambio di dati strutturati, semi-strutturati, non strutturati XML Data Model JSON 3 XML XML extensible Markup Language 4 Modello di dati XML Nato

Dettagli

dallo studio delle nuove regole all elaborazione di procedure applicative

dallo studio delle nuove regole all elaborazione di procedure applicative dallo studio delle nuove regole all elaborazione di procedure applicative REICAT & UNIMARC Roma, Biblioteca Nazionale Centrale 18/02/2010 laboratorio REICAT un punto di osservazione indagine sull interesse

Dettagli

qualifica cognome e nome presenze Rettore Presidente Luigi Lacchè P

qualifica cognome e nome presenze Rettore Presidente Luigi Lacchè P Oggetto: Convenzione per conto terzi tra l Università degli Studi di Macerata e i soggetti aderenti al polo bibliotecario maceratese per la fornitura dei servizi connessi alla implementazione e alla gestione

Dettagli

Aggiornamento archivi Per questo aggiornamento è richiesta l'esecuzione della funzione "Aggiornamento archivi".

Aggiornamento archivi Per questo aggiornamento è richiesta l'esecuzione della funzione Aggiornamento archivi. NOTE DI RILASCIO Contabilità Ver. 14.14 SISTEMA PROFESSIONISTA Istruzioni per installare l aggiornamento LiveUpdate Istruzioni per il download degli aggiornamenti da LiveUpdate Istruzioni per l'installazione

Dettagli

Sebina, #nonsolosoftware

Sebina, #nonsolosoftware Sebina, #nonsolosoftware Una straordinaria esperienza di partecipazione e cooperazione L evoluzione di Sebina e della community 1986 Sebina DBIII Biblioteche medio/piccole; province e comuni; 2016 Sebina

Dettagli

SBN - Servizio Bibliotecario Nazionale Protocollo di adesione al Sistema regionale SBN della Sardegna

SBN - Servizio Bibliotecario Nazionale Protocollo di adesione al Sistema regionale SBN della Sardegna SBN - Servizio Bibliotecario Nazionale Protocollo di adesione al Sistema regionale SBN della Sardegna La Regione Autonoma della Sardegna promuove la diffusione del SBN in intesa con il Ministero per i

Dettagli

NON SOLO VOCI: COLLEGAMENTI FRA WIKIPEDIA E LE RISORSE BIBLIOGRAFICHE ONLINE

NON SOLO VOCI: COLLEGAMENTI FRA WIKIPEDIA E LE RISORSE BIBLIOGRAFICHE ONLINE NON SOLO VOCI: COLLEGAMENTI FRA WIKIPEDIA E LE RISORSE BIBLIOGRAFICHE ONLINE Perché questa scelta In previsione di altri tipi di collaborazione auspicabili Per considerare l enciclopedia online dal punto

Dettagli

Accesso all informazione. Accesso all informazione. Accesso all informazione INFORMATICA PER LE DISCIPLINE UMANISTICHE 2 (13042)

Accesso all informazione. Accesso all informazione. Accesso all informazione INFORMATICA PER LE DISCIPLINE UMANISTICHE 2 (13042) Accesso all informazione INFORMATICA PER LE DISCIPLINE UMANISTICHE 2 (13042) L informazione in ambito scientifico e umanistico può essere: Letteratura di riferimento specifica di una disciplina Informazione

Dettagli

ripercorriamo le tappe

ripercorriamo le tappe Protocollo informatico, automazione del flusso documentale e prime esperienze di conservazione sostitutiva a cura di: Patrizio Geri Direzione Comunicazione e Servizi Informativi Titolare P.O. Responsabile

Dettagli

Sebina OpenLibrary OPAC e Opac Ragazzi

Sebina OpenLibrary OPAC e Opac Ragazzi Sebina OpenLibrary OPAC e Opac Ragazzi Bollettino di release v. 2.2 Applicabile a release 2.1 Pag.2 di 6 IMPLEMENTAZIONI Funzione 1. Accessibilità: W3C e WAI 2. Canale di ricerca per keywords 3. Data di

Dettagli

ASPETTO SOFTWARE. Estensione del sistema operativo di un pc, ovvero un software di base che permette la comunicazione con gli utenti

ASPETTO SOFTWARE. Estensione del sistema operativo di un pc, ovvero un software di base che permette la comunicazione con gli utenti ASPETTO SOFTWARE Estensione del sistema operativo di un pc, ovvero un software di base che permette la comunicazione con gli utenti Compito principale è la condivisione delle risorse tra gli utenti Hanno

Dettagli

HR SOFTWARE. Controllare, misurare e ridurre i rischi professionali per migliorare la qualità della vita al lavoro. accilineplus.ayming.

HR SOFTWARE. Controllare, misurare e ridurre i rischi professionali per migliorare la qualità della vita al lavoro. accilineplus.ayming. HR SOFTWARE Controllare, misurare e ridurre i rischi professionali per migliorare la qualità della vita al lavoro accilineplus.ayming.com SCEGLIERE ACCILINE+ SIGNIFICA ADOTTARE UNA SOLUZIONE EVOLUTIVA,

Dettagli

COSA SUCCEDE AL CATALOGO? APPLICAZIONE DEI NUOVI CRITERI DI

COSA SUCCEDE AL CATALOGO? APPLICAZIONE DEI NUOVI CRITERI DI COSA SUCCEDE AL CATALOGO? APPLICAZIONE DEI NUOVI CRITERI DI TRATTAMENTO CATALOGRAFICO CONSEGUENTI ALL'ADOZIONE DEL PROTOCOLLOSBNMARC 2.00 Seminario di aggiornamento per i catalogatori del Polo Bibliotecario

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome IERARDI MARIO ANTONIO Indirizzo VIA TIRRENO 1 85100 POTENZA Telefono 0971 54128 Cellulare: 330 814939 Fax

Dettagli

Il mondo dell informazione in rete è sempre stato fortemente interessato al patrimonio

Il mondo dell informazione in rete è sempre stato fortemente interessato al patrimonio Linked data: il mondo di internet e il ruolo delle biblioteche, degli archivi e dei musei Margherita Aste - Maria Cristina Mataloni - Luca Martinelli ICCU Introduzione Il mondo dell informazione in rete

Dettagli

INTRODUZIONE A SBNWEB

INTRODUZIONE A SBNWEB Dal 2004: apertura dell'indice SBN (INDICE 2) a sistemi di gestione non SBN-nativi che utilizzino i più diffusi formati bibliografici (UNIMARC, MARC21) per dotare altri applicativi del colloquio con l'indice

Dettagli

ANSALDOBREDA ANSALDOBREDA. C. Pragliola Sviluppo e Realizzazioni Informatiche - Ansaldo Trasporti. Finmeccanica Group. 6 ottobre 2000.

ANSALDOBREDA ANSALDOBREDA. C. Pragliola Sviluppo e Realizzazioni Informatiche - Ansaldo Trasporti. Finmeccanica Group. 6 ottobre 2000. Case Study L esperienza PDM in Ansaldo Trasporti Castel Romano 6 ottobre 2000 C. Pragliola Sviluppo e Realizzazioni Informatiche - Ansaldo Trasporti soluzioni per un mondo in movimento 02ATR547 Settore

Dettagli

Sistema Bibliotecario d Ateneo. Linee d azione per il triennio Il Presidente del CAB Prof.ssa Laura Tallandini

Sistema Bibliotecario d Ateneo. Linee d azione per il triennio Il Presidente del CAB Prof.ssa Laura Tallandini Sistema Bibliotecario d Ateneo Linee d azione per il triennio 2010-2012 Il Presidente del CAB Prof.ssa Laura Tallandini Padova 9 febbraio 2010 Linee d azione 2010-2012 Indice Il futuro Indirizzi Il contesto

Dettagli

No.Do. e Servizi s.r.l.

No.Do. e Servizi s.r.l. P.M.S. PROJECT MANAGEMANT SOFTWARE Introduzione Il PMS (Project Management Software) è un programma progettato per Prometeo Ingegneria s.r.l., una delle società controllate dalla No.Do e Servizi s.r.l.,

Dettagli

EndNoteWeb, Mendeley e Zotero

EndNoteWeb, Mendeley e Zotero EndNoteWeb, Mendeley e Zotero I principali strumenti a supporto dello studio e della ricerca per la gestione e il recupero dei riferimenti bibliografici e dei documenti per l elaborazione di bibliografie

Dettagli

Mano ai libri: a trent'anni dal Servizio bibliotecario nazionale e a dieci dalla nascita della rete di biblioteche ecclesiastiche

Mano ai libri: a trent'anni dal Servizio bibliotecario nazionale e a dieci dalla nascita della rete di biblioteche ecclesiastiche Mano ai libri: a trent'anni dal Servizio bibliotecario nazionale e a dieci dalla nascita della rete di biblioteche ecclesiastiche Roma, BNCR, 21 novembre 2016 Storia di una lunga amicizia: le biblioteche

Dettagli

Comportamento del Sistema

Comportamento del Sistema INA SAIA Comportamento del Sistema 1/12 INDICE Indice...2 1 INTRODUZIONE...3 1.1 Scopo del documento...3 1.2 A chi si rivolge...3 1.3 Contenuti...3 1.4 Riferimenti Esterni...3 2 Funzionalità esposte...4

Dettagli

GUIDA NUOVA FUNZIONE CARICO FLUSSI. Sommario. Carico Flussi pag. 2 Opzioni pag. 4 Sostituzioni pag. 5 Esiti pag. 7

GUIDA NUOVA FUNZIONE CARICO FLUSSI. Sommario. Carico Flussi pag. 2 Opzioni pag. 4 Sostituzioni pag. 5 Esiti pag. 7 GUIDA NUOVA FUNZIONE CARICO FLUSSI Sommario Carico Flussi pag. 2 Opzioni pag. 4 Sostituzioni pag. 5 Esiti pag. 7 Aggiornamento al 13.10.2016 1 CARICO FLUSSI Questa funzione consente di effettuare l upload

Dettagli

Problemi di un catalogo condiviso in polo e in indice

Problemi di un catalogo condiviso in polo e in indice Problemi di un catalogo condiviso in polo e in indice patrizia birri Si ripercorre l esperienza personale come specchio del cambiamento non solo tecnologico, quanto piuttosto mentale nel passaggio da una

Dettagli

La banca dati Dogi Dottrina Giuridica Infrastruttura documentaria del CNR per il diritto

La banca dati Dogi Dottrina Giuridica Infrastruttura documentaria del CNR per il diritto La banca dati Dogi Dottrina Giuridica Infrastruttura documentaria del CNR per il diritto Manuela Fasan Sistema Bibliotecario di Ateneo di Padova Biblioteche del Polo Giuridico Il mercato editoriale italiano

Dettagli

La giornata del 20 giugno organizzata dall AIB

La giornata del 20 giugno organizzata dall AIB servizio bibliotecario nazionale SBN tra presente e futuro ROSSELLA CAFFO* Il punto di vista dell ICCU La giornata del 20 giugno organizzata dall AIB sul tema Rilanciare il Servizio bibliotecario nazionale

Dettagli

Programma IPA Adriatico UN SISTEMA INFORMATIVO PER I VIAGGIATORI NELLA MACRO REGIONE ADRIATICA NOTA DI SINTESI

Programma IPA Adriatico UN SISTEMA INFORMATIVO PER I VIAGGIATORI NELLA MACRO REGIONE ADRIATICA NOTA DI SINTESI Consorzio Volontario tra Comuni Programma IPA Adriatico 2007 2013 UN SISTEMA INFORMATIVO PER I VIAGGIATORI NELLA MACRO REGIONE ADRIATICA NOTA DI SINTESI 1. Sintesi del progetto Lo scopo del progetto TISAR

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 Servizi di informatica Processo Sviluppo e gestione di prodotti e servizi informatici Sequenza di

Dettagli

500 giovani per la cultura

500 giovani per la cultura 500 giovani per la cultura Piano per la formazione frontale Il programma di formazione frontale, comune a tutti gli ambiti disciplinari e ai diversi settori del patrimonio culturale, si articola i 00 ore

Dettagli

Analisi dei bisogni formativi

Analisi dei bisogni formativi Analisi dei bisogni formativi Presentazione ai colleghi Riunione plenaria 27 settembre 25 Premessa Perché: progettare la formazione per il biennio 25/6 in termini di obiettivi, modalità, contenuti etc.

Dettagli

Conferenza AMFM. indirizzario. 22 settembre Roma. grafo strade. stradario

Conferenza AMFM. indirizzario. 22 settembre Roma. grafo strade. stradario Conferenza AMFM 22 settembre 2006 - Roma stradario grafo strade indirizzario Contesto SIT regionale Legge Regionale 5/95 - Norme per il governo del territorio Articolo 4 - Sistema Informativo Territoriale

Dettagli

LUOGHI NEGLI ENTI: PARTE INTEGRANTE DELLINTESTAZIONE O QUALIFICAZIONE? COME COMPORTARSI NELLARCHIVIO AUTORI E NELLARCHIVIO SOGGETTI

LUOGHI NEGLI ENTI: PARTE INTEGRANTE DELLINTESTAZIONE O QUALIFICAZIONE? COME COMPORTARSI NELLARCHIVIO AUTORI E NELLARCHIVIO SOGGETTI LUOGHI NEGLI ENTI: PARTE INTEGRANTE DELLINTESTAZIONE O QUALIFICAZIONE? COME COMPORTARSI NELLARCHIVIO AUTORI E NELLARCHIVIO SOGGETTI Premesso che si ritiene indispensabile utilizzare nei soggetti le denominazioni

Dettagli

LA PUBBLICA LETTURA. - Anno IN POLESINE. A cura del Centro Servizi SBP di Rovigo

LA PUBBLICA LETTURA. - Anno IN POLESINE. A cura del Centro Servizi SBP di Rovigo LA PUBBLICA LETTURA IN POLESINE - Anno 2016 - A cura del Centro Servizi SBP di Rovigo INTRODUZIONE E AVVERTENZE PER LA CONSULTAZIONE Di seguito si riportano alcuni dati significativi relativi al servizio

Dettagli

Introduzione alle Basi di Dati

Introduzione alle Basi di Dati Introduzione alle Basi di Dati Angelo Chianese, Vincenzo Moscato, Antonio Picariello, Lucio Sansone Basi di dati per la gestione dell'informazione 2/ed McGraw-Hill Capitolo 1 Appunti dalle lezioni SQL

Dettagli

La Borsa Continua Nazionale del Lavoro Gli intermediari

La Borsa Continua Nazionale del Lavoro Gli intermediari La Borsa Continua Nazionale del Lavoro Gli intermediari La Borsa Continua Nazionale del Lavoro Che cosa è la BCNL La Borsa Continua Nazionale del Lavoro (BCNL) è un sistema telematico di supporto all incontro

Dettagli

Nota descrittiva applicativo Dolly

Nota descrittiva applicativo Dolly Nota descrittiva applicativo Dolly Il presente documento descrive sinteticamente il flusso operativo previsto per la trasmissione della fornitura di catalogazioni e digitalizzazione di materiale documentario

Dettagli

CONCETTI E ARCHITETTURA DI UN SISTEMA DI BASI DI DATI

CONCETTI E ARCHITETTURA DI UN SISTEMA DI BASI DI DATI CONCETTI E ARCHITETTURA DI UN SISTEMA DI BASI DI DATI Introduzione alle basi di dati (2) 2 Modelli dei dati, schemi e istanze (1) Nell approccio con basi di dati è fondamentale avere un certo livello di

Dettagli