GUIDAaiMERCATI MESSICO. a cura di. che si è avvalsa delle strutture operative di

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "GUIDAaiMERCATI MESSICO. a cura di. che si è avvalsa delle strutture operative di"

Transcript

1 GUIDAaiMERCATI MESSICO a cura di che si è avvalsa delle strutture operative di viale Fulvio Testi 128, Cinisello Balsamo MI (Italy), tel , telefax /349, per informazioni: Direzione Relazioni Esterne, tel , telefax , by CEU-CENTRO ESPOSIZIONI UCIMU SPA con il supporto di e la collaborazione di

2 2

3 riservatezza Sono proibite riproduzioni, anche parziali, del contenuto di questo documento senza la previa autorizzazione di UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE. Copyright 2013 UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE 3

4 Nel settore della macchina utensile, certamente il più strategico dei comparti manifatturieri, l Italia può vantare eccezionali competenze che le permettono di collocarsi al terzo posto della graduatoria mondiale degli esportatori. Alla capacità del made by Italians di affermarsi su mercati eterogenei per livello di industrializzazione come per posizione geografica contribuisce l impegno destinato da UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE ad analizzare l evoluzione della domanda, così da indirizzare l offerta dei costruttori italiani verso le situazioni più ricche di prospettive. Guida ai Mercati analizza il Messico, che, anche grazie ai ripetuti investimenti da parte degli Stati Uniti, nel 2013, dovrebbe registrare crescita di PIL (+3,5%), produzione industriale (+1,8%) e import (+8,1%). Decimo paese consumatore di macchine utensili, il Messico, nel 2012, è stato anche il decimo mercato di sbocco dell industria italiana del settore, le cui vendite sono ammontate a 102 milioni di euro. D altra parte l interesse dei costruttori italiani verso l area, considerata tra le più vivaci e potenzialmente attrattive, ha spinto UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE a realizzare, in collaborazione con ICE, CIIMMATH, vero e proprio centro tecnologico, che, ospitato all interno del parco industriale di Sahagun, è allestito con macchine italiane e operativo dal La monografia edita da FONDAZIONE UCIMU evidenzia le peculiarità della realtà messicana, proponendosi come strumento operativo indispensabile a quanti intendono affrontarne il mercato. A impreziosire Guida ai Mercati contribuiscono informazioni di difficile reperibilità quali: l analisi del canale distributivo, l illustrazione della legislazione societaria e tributaria, l ampio elenco di indirizzi utili (enti e istituti commerciali, banche, organizzazioni fieristiche, siti internet). 4

5 ECONOMIA LO SCENARIO MACROECONOMICO IL SETTORE DELLA MACCHINA UTENSILE L INTERSCAMBIO CON L ITALIA COMMERCIO SETTORI DI SBOCCO IMPRESE UTILIZZATRICI COSTRUTTORI MESSICANI DI MACCHINE UTENSILI IL CANALE DISTRIBUTIVO CIIMMATH INFORMAZIONI GENERALI RIFERIMENTI ESPOSIZIONI LE MOSTRE GLI ORGANIZZATORI LEGISLAZIONE E NORME PER L EXPORT REGOLAMENTAZIONI RELATIVE A SICUREZZA E SALUTE SUL LAVORO ASPETTI DOGANALI AMMINISTRAZIONE DOGANALE MESSICANA TRATTAMENTO MERCI RESTRINZIONI CERTIFICAZIONI FINANZIAMENTI E EXPORT L EXPORT DI BENI STRUMENTALI E MACCHINE UTENSILI IN MESSICO GUIDA AGLI INVESTIMENTI ESTERI: LEGISLAZIONE SOCIETARIA Allegato a cura dello Studio Tomasin Commercialisti la realizzazione della pubblicazione è stata completata nel giugno

6 6

7 ECONOMIA Per informazioni: Centro Studi & Cultura di Impresa, , 7

8 LO SCENARIO MACROECONOMICO Dopo la fase di contrazione del , nel 2012, il PIL del Messico ha registrato un incremento del 3,9%, allungando il trend di crescita costante che si rileva dal biennio La crescita economica messicana risulta strettamente legata all andamento congiunturale degli Stati Uniti che rappresentano di gran lunga il primo partner commerciale e la maggiore fonte di investimenti diretti esteri. Gli elevati ritmi di crescita si devono soprattutto a: investimenti diretti esteri, vivace domanda internazionale dei prodotti manifatturieri realizzati in Messico, crescita demografica, investimenti pubblici per lo sviluppo di infrastrutture di trasporto, energetiche e del settore minerario. Il sistema industriale del paese evidenzia due macrocategorie di imprese: da una parte, grandi imprese manifatturiere, a capitale prevalentemente straniero, controllano il mercato domestico e adottano i migliori standard tecnologici e di sicurezza; dall altra, decine di migliaia di PMI, poco strutturate sia sotto il profilo della patrimonializzazione che della qualità dei prodotti e dell innovazione. Il 59,4% della popolazione attuale è economicamente attiva. Di questi: il 42,4% è impiegata nel settore servizi, il 19,7% nel commercio, il 15,1% nell industria manifatturiera, il 13,8% nel settore agricolo - allevamento ed il 7,4% nell edilizia. Nel 2011, gli investimenti diretti esteri in Messico hanno raggiunto un valore pari a 19,43 miliardi di dollari, in aumento del 9,7% rispetto al Secondo il Ministero dell Economia, la maggior parte degli investimenti diretti esteri in entrata provengono dall America Settentrionale (58,4%) e dall Unione Europea (Spagna 15%, Olanda 6,7%). Nel ultimo decennio, i principali gruppi economici messicani, grazie agli investimenti diretti e di portfolio, hanno intrapreso una politica di espansione sui mercati internazionali che li ha portati ad avere sedi produttive in 38 paesi. La concentrazione maggiore si registra in America (88%), seguita da Europa (8%) e Asia (3%). Gli Stati Uniti, ormai considerati un mercato domestico allargato, ospitano 124 impianti produttivi di aziende messicane, il Brasile 27, 24 la Colombia e 21 il Venezuela. Nel 2012, gli investimenti fissi sono cresciuti del 5,8%, dopo il +8,3% fatto registrare l anno precedente. In crescita anche il commercio con l estero. Nel 2012, le importazioni di beni e servizi sono aumentate del 4,1% rispetto all anno precedente, le esportazioni del 4,6%, mentre nel 2013, secondo le previsioni, l import crescerà del 8,1% e l export del 6,2%. 8

9 Prodotto Interno Lordo 3,2% 5,3% 3,9% 3,9% 3,5% 4,8% 4,5% 4,3% 1,2% * 2014* 2015* 2016* -6,0% Fonte: OXFORD ECONOMICS *previsioni Crescita dell'import 19,7% 7,1% 8,1% 8,5% 7,9% 4,1% * 2014* 2015* Fonte: OXFORD ECONOMICS *previsioni Nel 2012, tra le tipologie di macchine più richieste dal mercato locale, sono i sistemi elettrici e di precisione, con una quota pari a 20,9% sul totale, seguite da macchinari, reattori nucleari e caldaie (16,4%). Al terzo posto, con una quota del 9%, sono i combustibili minerali, oli minerali o prodotti della distillazione, poi la categoria vetture, automobili, trattori, velocipedi, motocicli, altri veicoli terrestri e parti e accessori (8,7%). Circa il 50% dell import messicano proviene dagli Stati Uniti, seguiti dalla Cina (15%). L Unione Europea nel suo complesso si attesta al terzo posto nella graduatoria dei fornitori delle industrie messicane, con una quota pari all 11%. Con la Germania che rappresenta il 33% del totale UE e l Italia il 13. Il settore europeo che maggiormente vende agli utilizzatori messicani è quello dei macchinari, con una quota del 22,7% sul totale. 9

10 IL SETTORE DELLA MACCHINA UTENSILE Nel 2012, in Messico, il consumo di macchine utensili è quasi completamente soddisfatto dalle importazioni. Negli ultimi anni le importazioni sono notevolmente cresciute, raggiungendo il valore record nel 2012 (1.386 milioni di euro). Il paese occupa il sesto posto nella classifica degli importatori, con una quota pari al 4,3% sul totale. Il consumo ha registrato un aumento del 35,9%, per un valore pari a milioni di euro (nel 2011 la crescita era pari al 28,9%). Il Messico si è posizionato al decimo posto nel graduatoria dei paesi consumatori. In qualità di costruttore, il paese ricopre un ruolo marginale: 106 milioni di euro, il valore della produzione. Il settore della macchina utensile in Messico milioni di euro Import Consumo Fonte: elaborazione Centro Studi & Cultura di Impresa UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE su dati Associazioni nazionali Primo paese fornitore del mercato messicano sono risultati gli Stati Uniti, (40,8%), seguiti da Giappone (18,3%), Germania (15,1%), Italia (9,1%), Cina (4,4%), Spagna (3,8%) e Corea del Sud (2,8%). I principali fornitori del Messico Spagna 3,8% Altri 8,5% Italia 9,1% Cina 4,4% Stati Uniti 40,8% Germania 15,1% Giappone 18,3% Fonte: elaborazione Centro Studi & Cultura di Impresa UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE su dat i ITC 10

11 Nel 2012 le esportazioni americane di macchine utensili verso il Messico sono cresciute del 30,3%, per un valore superiore ai 450 milioni di euro. Seguono le esportazioni dai paesi europei, in crescita del 46,1% per un valore di circa 350 milioni di euro; particolarmente dinamiche le vendite dell Austria (+254%) sebbene si attestino ancora su valori bassi, Italia (+94%), Francia (+77%) e Germania (+53%). Quest ultimo si conferma primo paese fornitore europeo in termini di valori. Molto dinamiche anche le forniture asiatiche;+182% il Giappone, secondo fornitore a livello mondiale del mercato messicano, +68% la Cina, +37% Taiwan. Var. 12/11 dei principali fornitori Stati Uniti 30% Cina 68% Corea Sud 14% Giappone 182% Taiwan 37% Francia 77% Germania 53% Italia 94% Regno Unito 35% Spagna -13% Austria 254% Svizzera -4% -50% 0% 50% 100% 150% 200% 250% 300% Fonte: elaborazione Centro Studi & Cultura di Impresa UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE su dati ITC Positive le previsioni formulate da Oxford Economics per il mercato messicano: nel 2013 il consumo di macchine utensili dovrebbe aumentare del 7,1%, tra il 2014 e il 2016 il tasso medio annuo di crescita dovrebbe attestarsi sul 9,2%, con il picco massimo nel Previsioni consumo MU 11,2% 9,6% 8,7% 7,1% Fonte: OXFORD ECONOMICS 11

12 L INTERSCAMBIO CON L ITALIA Durante la crisi del 2009, l export italiano di macchine utensili verso il Messico, ha segnato una contrazione del 54,8% rispetto all anno precedente. Già nel 2010 però, le esportazioni italiane sono tornate a crescere (+66,7% rispetto al 2009), raggiungendo un valore pari a 39,4 milioni di euro. Durante il biennio il trend positivo si è allungato: nel 2011, +33,5%, per un valore pari a 52,5 milioni di euro; nel 2012, + 94%, per un valore record di 101,9 milioni, situazione che ha consegnato all Italia il decimo posto nella classifica dei paesi clienti. Nel 2012, le esportazioni di macchine utensili a asportazione, che pesano per il 72% delle vendite italiane in Messico, hanno registrato un aumento del 277%. Le esportazioni di macchine utensili a deformazione invece, sono calate del 13,8%. Trapani e foratrici, con una quota del 37,6%, sono la tipologia di macchine utensili maggiormente venduta in Messico, seguite da curvatrici e piegatrici (10,1%) Esportazioni italiane verso il Messico migliaia di Euro Esportazioni italiane in Messico (migliaia di euro) Fonte: elaborazioni Centro Studi & Cultura di Impresa UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE su dati ISTAT 2012 Variazione % 12/11 Quota % sul valore Totale asportazione ,1 72,0 MU che operano con processi non convenzionali ,8 4,4 Centri di lavoro, macchine transfer ,7 7,8 Torni ,8 3,4 Foratrici, alesatrici, fresatrici, filettatrici o maschiatrici ,7 41,2 Rettificatrici, affilatrici, sbavatrici, levigatrici ,5 11,5 Segatrici, troncatrici, stozzatrici ,1 3,8 Totale deformazione ,8 28,0 Piegatrici, curvatrici, cesoie ,0 21,0 Altre macchine a deformazione ,1 7,0 Totale ,0 100,0 Fonte: elaborazioni Centro Studi & Cultura di Impresa UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE su dati ISTAT 12

13 COMMERCIO Per inf ormazioni: Direzione Marketing, , 13

14 SETTORI DI SBOCCO Dopo una lunga fase di recessione, per lo più imputabile alla congiuntura che ha colpito l economia statunitense, il Messico, sul fronte economico, sta mostrando interessanti segnali di recupero, in termini di ripresa e competitività. La crescita dei salari e dei costi di trasporto asiatici (gonfiati dai prezzi dei combustibili) ha riaperto la partita della competitività con la Cina, rilanciando il Messico tra le mete più attraenti per nuovi investimenti. Il costo del lavoro cinese, vera spina nel fianco della competitività messicana, cresce in modo esponenziale. Secondo i dati Hsbc, dieci anni fa i salari messicani erano del 391% più alti di quelli cinesi, ora solo del 29%, e tra meno di 5 anni i valori potrebbero essere equivalenti. Emblematica la scelta di Siemens che, entro il 2013, fabbricherà direttamente in Messico, lasciando in Cina solo un esigua parte della produzione di componenti. Una strategia attuata da molte aziende americane, che stanno dismettendo gli investimenti fatti negli anni passati in Cina, per riportare la produzione in America. Il Messico inoltre, vanta accordi di libero scambio con 44 Paesi, il doppio rispetto alla Cina e il quadruplo rispetto al Brasile. L industria messicana è costituita da un numero ristretto di grandi gruppi, con definite posizioni di leadership di categoria e prodotto, affiancati da moltissime piccole-medie imprese. Le aziende di grandi dimensioni annunciano con regolarità importanti programmi di investimento per migliorare l efficienza dei propri impianti e per rispondere alle nuove esigenze della domanda interna ed internazionale. Multilatinas, come Cemex nel settore cementiero e America Movil nella telefonia, continuano ad espandersi approfittando, di una adeguata stabilità delle politiche macrofinanziarie locali e dell andamento economico favorevole che sta interessando il centro e il sud dell America. La maggiore disciplina fiscale imposta alle aziende dai vari governi, l avvio delle liberalizzazioni economiche (strategia di politica economica che ha spinto le imprese locali a rafforzarsi in casa per competere all estero) e l innalzamento del welfare state generale, sono gli altri aspetti che hanno contribuito a generare il successo delle multilatinas. Per quanto concerne le piccole imprese locali, che dal 2008 al 2010, anche a causa della crisi USA, hanno vissuto un periodo di grossa difficoltà, (di queste fanno parte anche le cosiddette maquiladoras, fabbriche che producono lungo una frontiera di km con gli Stati Uniti), queste hanno ripreso a produrre e assemblare prodotti finiti in grande quantità, seppur con investimenti tecnologici ancora limitati. Il manifatturiero torna a giocare un ruolo strategico e prioritario per il paese: in particolare, utilizzatori principali sono i settori: automotive, energia, minerario-siderurgico, infrastruttureferroviario, aerospace, macchine movimento terra ed elettrodomestici. Il settore automotive Nel 2012, la produzione di autoveicoli in Messico si è attestata a quasi tre milioni di unità, con una crescita dell 8,2% rispetto all anno precedente. Il 64% della produzione è stato rappresentato da automobili, il 36% dai veicoli commerciali. Le previsioni formulate da Oxford Economics sono positive: +10,8% nel 2013, e un incremento medio annuo dell 8% tra il 2014 e il Produzione di veicoli in migliaia di unità Automobili Veicoli commerciali Totale Fonte: elaborazioni Centro Studi & Cultura di Impresa UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE su dati Oxford Economics Nel 2011, il settore automobilistico ha rappresentato il 18,5% del PIL manifatturiero messicano, impiegando oltre 1 milione di addetti. Il Messico, anche grazie agli investimenti dell ultimo decennio (26,7 miliardi di dollari), attualmente occupa l ottava posizione nella graduatoria dei paesi produttori di autoveicoli, e ha raggiunto una quota di esportazione pari all 80% della produzione, superando, per numero di autovetture esportate negli Stati Uniti, paesi come il Giappone e la Corea del Sud. 14

15 La produzione di veicoli, che potrebbe sorpassare i 3 milioni di unità nel 2014, e gli IDE in continuo aumento, dovrebbero produrre effetti positivi sul fronte dell impiego: secondo i dati IMSS (Istituto Messicano di Sicurezza Sociale) nel 2012, il settore automotive ha generato nuovi posti di lavoro, e si prevede ne generi quasi 1 milione entro la fine del Anche le più importanti strutture universitarie (come il TEC di Monterrey) stanno adeguando l offerta formativa alle richieste del manifatturiero che necessita di ingegneri e tecnici specializzati. Per quanto riguarda i veicoli commerciali, si registra la presenza di: American Coach, Daimler, Dina, Fiat-Chrysler (RAM), Hino Motors, Kenworth International, Man, Mercedes, Scania, Volkwagen e Volvo. I principali investimenti in atto nel settore: - Giant Motor Latinoamerica, con il supporto del Gruppo FAW, aprirà una filiale in Messico, nello stato di Hidalgo, per l assemblaggio di camion all anno: i veicoli commerciali saranno ad elevata efficienza energetica e con sei diverse soluzioni di carico. - Il big player tedesco Daimler Trucks, che controlla la produzione di veicoli commerciali pesanti di marchi come Freightliner e Mercedes Benz, investirà 300 milioni di dollari per la produzione di sistemi di trasmissione. La casa tedesca, grazie alla sua politica di attenzione al risparmio energetico, elemento divenuto fondamentale dopo i recenti aumenti del costo del carburante diesel, ha fatto del Messico uno dei sui mercati principali. - Il Gruppo Fiat Chrysler ha annunciato, con un investimento di 1,5 miliardi di dollari, l avvio di un nuovo impianto produttivo nello stato messicano di Cohauila, dove è presente un distretto automotive molto importante che annovera al suo interno gli impianti produttivi e di assemblaggio di General Motors e Daimler Truck. Lo stabilimento sarà dislocato a Derramadero (che va ad aggiungersi a quello di Toluca, dove viene prodotta la Fiat 500), e a partire dal secondo-terzo trimestre 2013 partirà la produzione del veicolo commerciale Ram ProMaster (conosciuto in Italia come Ducato) e dei motori HEMI e Pentastar (vincitori di numerosi premi a livello internazionale e caratterizzati da performance molto elevate). Per quanto riguarda gli OEM per veicoli passeggeri, sono presenti 9 delle prime 10 case automobilistiche a livello globale. La zona che sta attraendo maggiori investimenti è quella del Guanajuato, area geografica in cui si sta insediando un vero e proprio cluster automotive, con investimenti pari a quasi 6 miliardi di dollari, che hanno generato nuovi posti di lavoro. 15

16 - Mazda sta sviluppando un importante investimento di 650 milioni di dollari per l apertura entro la fine del 2014 dello stabilimento nel Guanajuato in cui prevedono inizialmente di produrre unità annue di veicoli impiegando persone. A regime, nel 2016, l impianto sarà in grado di produrre vetture, impiegando addetti. Sempre nello stesso impianto verranno prodotti i motori con la nuova tecnologia Skyactiv, in grado di garantire un miglior rendimento e minor consumo di carburante. Motori che equipaggeranno i modelli Mazda 2 e Mazda 3. Inoltre, nello stabilimento Mazda investirà anche Toyota (già presente in Messico con l impianto di Tacoma, attivo nella produzione di veicoli commerciali), equipaggiandolo con una linea di assemblaggio di compact cars molto ecologiche. - Volkswagen ha annunciato la costruzione di uno stabilimento Audi a San Josè Chiapa (con un investimento di 2 miliardi di dollari), nello stato di Puebla, dove è già presente un maxi stabilimento Volkswagen, che, a partire dal 2016, realizzerà modelli premium all anno. Inoltre si avvicina l apertura di un impianto a Silao (Guanajuato), dedicato alla produzione dei motori di cilindrata 1.8 e 2.0 TSI per i modelli Jetta e Passat. Lo stabilimento arriverà a produrre fino a motori all anno e impiegherà 700 addetti. - GM investirà 420 milioni di dollari per portare la produzione di sistemi di trasmissione nello stabilimento di San Luis Potosì, e la una nuova serie di pick-up e SUV compatti nell impianto di Silao. - Ford ha annunciato un investimento di 1,3 miliardi di dollari per espandere la sua base produttiva di Hermosillo, nello stato di Sonora, dove sono dislocati 150 tra Tier 1 e Tier 2. L investimento servirà anche per migliorare le linee di assemblaggio dei modelli Ford Fusion e Lincoln MZK. Il 90% della produzione sarà destinata a mercati del Sud America. - Considerata la crescente domanda di mezzi carrozzati che si è verificata negli ultimi anni nel paese, il gruppo IBN investirà 117 mln di pesos per l apertura di una filiale produttiva ad Aguascalientes, dedicata alla produzione di 60 veicoli blindati al mese. L impianto sarà dotato del primo laboratorio balistico presente in tutto il Messico. - Hyundai Motor ha appena avviato la costruzione di una fonderia di alluminio a Tijuana, Baja California, per la produzione di 1,5 milioni di pezzi per il settore automobilistico (testate, blocco cilindri, scatole per il cambio automatico). La fonderia sarà operativa entro il prossimo anno e impiegherà 300 addetti. Nel settore della componentistica automotive, l associazione di categoria INA (Industria Nacional de Autopartes) ha dichiarato che il Messico sta ricevendo investimenti diretti nel settore pari a circa 16

17 20 miliardi di dollari. Numeri necessari per rispondere alla crescente domanda delle case automobilistiche che hanno, o stanno, installando impianti nel paese. Per rispondere ai maxi investimenti delle case automobilistiche nipponiche come Mazda, Honda e Nissan, i Tier 1 e 2 sono dislocati soprattutto nella zona centrale del paese. Le case nipponiche hanno dichiarato voler intensificare l acquisto di componentistica auto da fornitori messicani. La volontà è passare dagli attuali 3,7 miliardi di dollari annui, a 13,9 miliardi nel Nel 2012, il fatturato complessivo del settore della componentistica messicana ha raggiunto i 65 miliardi di dollari, dato in crescita del 10% rispetto al 2011, impiegando addetti. Risultato raggiunto anche in seguito alla recente svalutazione del Peso rispetto al Dollaro che ha contribuito ad aumentare la competitività. Secondo i dati INA, i maggiori mercati di sbocco sono: Stati Uniti (90%), seguiti da Canada (4%) e Brasile. In particolare, in questo ultimo periodo, sono i Tier 1 e Tier 2 giapponesi a scommettere maggiormente sulle potenzialità del Messico, arrivando ad investire circa 2 miliardi di dollari: - Yachino Manufacturing investirà 20 milioni di dollari nello stato di Guanajuato per la produzione di serbatoi che equipaggeranno le vetture prodotte nel nuovo impianto di Honda in costruzione a Celaya. - Il gruppo giapponese Nissan prevede di investire in Messico 90 mln di dollari per un impianto produttivo che sarà ospitato nel Parco Industriale di Colinas, vicino San Louis Potosì. Lo stabilimento, che verrà inaugurato nel 2014, impiegherà 500 addetti e sarà dedicato alla produzione di componentistica per motori e di organi di trasmissione per autovetture. - Sumikin Bussan ha recentemente acquisito il controllo di Kitagawa Mexico nel distretto di Aguascalientes, leader messicano nella produzione di componentistica auto (casting product). - Jatco sta investendo 200 milioni di dollari ad Aguascalientes per una nuova linea di produzione di trasmissioni auto. A regime saranno realizzate circa 1,2 milioni di trasmissioni all anno. Anche la divisione automotive di Hitachi, ha sottolineato l intenzione di investire decisamente sul territorio messicano: 100 mln di dollari per un impianto dislocato nel Parco Industriale di Queretaro dedicato alla produzione di sistemi di sospensione e che, a regime (fine 2014), genererà 750 posti di lavoro. 17

18 Altri 3 fornitori giapponesi del Gruppo Mazda hanno recentemente comunicato l ingresso nel paese centro americano: 1. Y-Tec Keylex investirà 90 milioni di dollari per la realizzazione di un impianto a Guanajuato, destinato alla produzione di chassis e carrozzerie; 2. Daikyo Nishikawa investirà 30 milioni di dollari per la produzione di pannelli di controllo, e impiegherà 270 addetti; 3. Aki Seat Manufacturing investirà 20 milioni di dollari per uno stabilimento che produrrà sedili per auto. Oltre ai giapponesi, anche altri attori internazionali del comparto pensano al Messico come paese verso cui indirizzare i futuri investimenti: è il caso di Delphi Electronics che realizzerà nel Parco industriale di Santander, stato settentrionale di Tamaulipas, un nuovo stabilimento (3.000 addetti); dell italiana Pirelli, che sta investendo 210 milioni di dollari per la costruzione del suo primo stabilimento messicano (700 addetti diretti e almeno 300 indotti). Nel 2015, la produzione annua dello stabilimento Pirelli si aggirerà intorno ai 5 milioni di pneumatici, per il 70% destinati al mercato nord-americano. Infine, la canadese Automotive Bend ha dichiarato di voler investire 3,5 milioni di dollari a San Luis Potosì per realizzare una filiale dedicata alla produzione di piccoli tubi in alluminio, che vedranno la società Valeo Cooling Systems (produttore di sistemi di condizionamento per GM e Ford) come principale cliente. Il settore energia Nel settore energia, assoluto protagonista del mercato è PEMEX, l azienda tende a premiare la produzione di tecnologia locale, principalmente nell estrazione petrolifera, comparto che copre ancora il 15% sul totale dell export messicano. Negli altri comparti del settore energetico, la Commissione federale della elettricità (Cfe) mira allo sfruttamento delle rinnovabili. Sono in fase di realizzazione centrali eoliche nel sud del Messico e idroelettriche nel nord. Già nel 2009, era stato inaugurato la prima istallazione di pale eoliche nella zona dell istmo di Tehuantepec, mentre nello stato di Nayarit, è stata inaugurata la Yesca, seconda centrale idroelettrica al mondo per dimensioni. Intensificato anche l uso dell energia solare, in particolare nello stato di Hidalgo, dove sono in fase di istallazione dei cluster solari (grandi terreni occupati da pannelli solari), che produrranno energia per l intera area centrale del paese. Infine, un altro comparto che molto sta innovando in un ottica di ecostenibilità, attualmente la maggior parte dei frigoriferi nazionali, ad uso domestico e industriale, utilizzano gas altamente nocivi: Bosch e altri players internazionali presenti in Messico stanno sviluppando sistemi di refrigerazione moderni che adottano il gas R- 600 che si dissolve in pochi giorni senza impattare l atmosfera. L impatto delle filosofie green si manifesta anche nel sempre maggior sviluppo di mezzi trasporto pubblico ibridi. Di seguito i principali investimenti in atto nel comparto energetico: Grupo Mexico, colosso del settore minerario, da qualche anno ha deciso di investire pesantemente nel settore energetico messicano. Sono stati annunciati investimenti pari a 730 mln di dollari per la realizzazione di due centrali a ciclo combinato in Messico, con una capacità individuale di 250 MW e un parco eolico con capacità di 74 MW. In oltre si aggiungono investimenti pari a 670 mln di dollari, per la realizzazione di 4 piattaforme per l industria petrolifera e 850 mln di dollari, per l acquisto di tecnologia legata all esplorazione petrolifera. Il tutto segue l investimento iniziale fatto nel 2010 all atto dell acquisto, per un valore pari a 240 mln di dollari, del controllo della società ingegneristica Perforadora Mexico (Pemsa), primo fornitore di servizi per Pemex, monopolista del petrolio in messicano. L azienda messicana Hermes, in collaborazione con Alstom Power ha attenuto una commessa di 148 mln di dollari per la realizzazione di 6 maxi generatori di energia elettrica, con capacità complessiva di 500 MW, destinati alla centrale saudita del Gruppo Sadara Chemical Company. PEMEX, ha assegnato alla britannica Rolls Royce un contratto per la fornitura di servizi di manutenzione dei motori e dei generatori di energia nei centri di produzione petrolifera della regione di Campeche: il contratto ha un valore di 50 mln di dollari per l anno 2013 e al termine dell anno verrà ridiscusso ed eventualmente rinnovato. 18

19 La società ICA-Fluor Daniel si è aggiudicata la commessa (contratto assegnato da PEMEX del valore di 135 milioni di dollari) per la realizzazione della maxi raffineria Bicentennial, che si costruirà a Tula, nello stato di Hidalgo. L impianto avrà una capacità di raffinazione giornaliera pari a barili ed entrerà in funzione nel Il consorzio ICA, Odebrecht e Technip ha ottenuto, dal Gruppo brasiliano Braskem, una commessa di 2,7 miliardi di dollari per la realizzazione di un impianto petrolchimico a Veracruz che entrerà in funzione nel 2015: l etanolo utilizzato come materia prima sarà fornito dal monopolista PEMEX. Il Gruppo Alfa, conglomerato industriale attivo nella componentistica auto con il marchio Nemak, nella petrolchimica con Alpek, nell industria alimentare con Sigma e nella telefonia con Alestra, nel 2012, ha investito 150 milioni di dollari per la costruzione di una centrale elettrica. L azienda texana Amerimex ha dichiarato di voler aprire un impianto a Tabasco, sud del Messico, per la produzione di motori elettrici di alta prestazione (fino a cavalli di potenza) da utilizzare nell industria petrolifera. Sono motori molto costosi, per la realizzazione di ognuno di essi sono necessari giorni. Alcune importanti aziende italiane protagoniste nel settore: - Saipem ha vinto una gara d appalto per la realizzazione di un gasdotto di 550 km che unirà El Encino, stato di Chihuahua, a Topolobampo, stato di Sinaloa, e avrà una capacità di 670 piedi cubi di gas naturale. (I lavori dovrebbero terminare nel 2016). - Enel Green Power si è aggiudicata una importante commessa dalla Commissione Federale dell Elettricità (CFE) per la realizzazione, nello stato meridionale di Oaxaca di un parco eolico da 350 GW: il progetto prevede un investimento di 130 mln di dollari. - Drillmec, azienda italiana con filiale a Houston, ha vinto una importante commessa da PEMEX per la realizzazione di 2 piattaforme petrolifere: il colosso messicano infatti ha bisogno di dotarsi di piattaforme, che sta prendendo anche in affitto da altre imprese petrolifere attive sul territorio alla cifra di $ al giorno (i programmi di investimenti nel comparto petrolifero del monopolista si aggirano intorno ai 20 miliardi di dollari annui). - Techint ha aperto recentemente un impianto a Veracruz per la produzione di tubi in acciaio poi da utilizzare per l estrazione del petrolio ad elevate profondità. Il settore minerario e siderurgico Si tratta di uno dei settori che negli ultimi anni ha avuto maggiore sviluppo, in particolare legato al settore siderurgico, metallurgico e delle fonderie (collegate alla fornitura di materia prima e di pezzi grezzi per l industria automobilistica locale). Grupo Mexico ha dichiarato di voler investire circa 2 mld di dollari nel settore minerario per divenire il secondo produttore mondiale di rame. Verrà notevolmente potenziata l attività di esplorazione del maggiore giacimento mondiale di rame, il Buenavista del Cobre, localizzato nello stato settentrionale di Sonora. LENOX ha annunciato un investimento di 200 mln di dollari nello stato di Nuovo Leon, a Linares, per la costruzione di un impianto che a partire dal 2015 avrà una capacità produttiva di tonnellate di acciaio e, a regime, nel 2018, di tonnellate annue, generando 500 posti di lavoro. L obiettivo è quello di soddisfare parte della domanda di prodotti siderurgici per il settore automotive che viene spesso soddisfatta da fornitori esteri. 19

20 Per la medesima ragione, ha recentemente deciso di investire 40 mln di dollari anche il colosso siderurgico Nippon Steel, per realizzare un impianto a Silao, nella regione di Guanajuato, che impiegherà 200 addetti e avrà una capacità annua di tonnellate di pezzi in acciaio per componentistica auto. Questo impianto verrà realizzato in collaborazione con Sumitomo Corporation. Fracsa Alloy ha in programma investimenti per 200 milioni di dollari, quintuplicando l output di alluminio destinato all industria automotive. Saranno aperti cinque nuovi impianti rispettivamente negli stati: Nuovo Leon, Aguascalientes, Puebla, Guanajuato e Estado de Mexico. Questa decisione è stata presa dal big player Fracsa, perché il consumo di alluminio, in Messico, si prevede possa raddoppiare nei prossimi 4 anni (attualmente è pari a tonnellate al mese). Anche il colosso locale Tubacero ha in programma un investimento di 90 mln di dollari per la costruzione di un impianto di produzione di tonnellate di tubi in acciaio all interno dell interporto di Monterrey: in particolare, si tratterà di tubi elicoidali generalmente utilizzati nel trasporto e soggetti ad alta pressione di acqua, idrocarburi e gas, sia per via terreste che in mare aperto. Il Gruppo messicano Ahmsa ha stipulato un alleanza strategica con il coreano PosCo per la valutazione di progetti comuni da realizzare nel settore minerario e siderurgico (per esempio l acquisto di 1 milione di tonnellate di laminati galvanizzati per il settore automobilistico). Inoltre, Ahmsa, ha definito investimenti pari a 4 miliardi di dollari per i prossimi 5 anni, utili a produrre 8 milioni di tonnellate di acciaio laminato a caldo: l obiettivo è divenire leader in un settore che vede il Messico importare ogni anno oltre 7 milioni di tonnellate di laminati a caldo. Infine, il big player brasiliano Gerdau, ha annunciato un importantissimo investimento siderurgico a Ciudad Sahagun, stato di Hidalgo, di 539 mln di dollari. A lavori terminati, nello stabilimento, che occuperà un area di 90 ettari, troveranno impiego addetti. L impianto avrà una capacità annua di oltre 1 mln di tonnellate d acciaio, di cui, circa saranno laminati, e utilizzerà le più moderne ed avanzate tecnologie per il riutilizzo dell acqua. Il settore infrastrutture e ferroviario Nel settore delle opere infrastrutturali, la parte del leone la fa il settore ferroviario, in particolare da Bombardier che, nello stato di Hidalgo sta creando un vero e proprio distretto del comparto, per riproporre il successo ottenuto con il polo aeronautico nello stato di Queretaro. Il gruppo Bombardier, in partnership con Gunderson Concarril (Constructora National de Carros de Ferrocarril), negli stabilimenti di Ciudad Sahagun, ha prodotto i treni per la metro di Monterrey e il treno elettrico di Guadalajara, e detiene, al momento, il 70% del mercato del materiale rotabile e 20

L INDUSTRIA ITALIANA COSTRUTTRICE DI MACCHINE UTENSILI, ROBOT, AUTOMAZIONE 2 L INDUSTRIA MONDIALE DELLA MACCHINA UTENSILE 8

L INDUSTRIA ITALIANA COSTRUTTRICE DI MACCHINE UTENSILI, ROBOT, AUTOMAZIONE 2 L INDUSTRIA MONDIALE DELLA MACCHINA UTENSILE 8 L INDUSTRIA ITALIANA COSTRUTTRICE DI MACCHINE UTENSILI, ROBOT, AUTOMAZIONE 2 I DATI RELATIVI AL 2011 2 LE ESPORTAZIONI 4 LE CARATTERISTICHE STRUTTURALI 6 La macchina utensile 6 La robotica 7 L INDUSTRIA

Dettagli

L INDUSTRIA ITALIANA COSTRUTTRICE DI MACCHINE UTENSILI, ROBOT, AUTOMAZIONE

L INDUSTRIA ITALIANA COSTRUTTRICE DI MACCHINE UTENSILI, ROBOT, AUTOMAZIONE L INDUSTRIA ITALIANA COSTRUTTRICE DI MACCHINE UTENSILI, ROBOT, AUTOMAZIONE I DATI RELATIVI AL 2014 Nel 2014 l economia mondiale ha mantenuto lo stesso ritmo di crescita (+3,1%) dell anno precedente (+3,1%).

Dettagli

LE NUOVE FRONTIERE DELLA ROBOTICA E DELL AUTOMAZIONE: MINACCIA O OPPORTUNITA? IX Forum Economico Italo-Tedesco 22 aprile 2015

LE NUOVE FRONTIERE DELLA ROBOTICA E DELL AUTOMAZIONE: MINACCIA O OPPORTUNITA? IX Forum Economico Italo-Tedesco 22 aprile 2015 LE NUOVE FRONTIERE DELLA ROBOTICA E DELL AUTOMAZIONE: MINACCIA O OPPORTUNITA? IX Forum Economico Italo-Tedesco 22 aprile 2015 Fondata nel 1945, UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE è associazione costruttori italiani

Dettagli

IL SETTORE DEI BENI STRUMENTALI NEL 2014

IL SETTORE DEI BENI STRUMENTALI NEL 2014 FEDERAZIONE NAZIONALE DELLE ASSOCIAZIONI DEI PRODUTTORI DI BENI STRUMENTALI E LORO ACCESSORI DESTINATI ALLO SVOLGIMENTO DI PROCESSI MANIFATTURIERI DELL INDUSTRIA E DELL ARTIGIANATO IL SETTORE DEI BENI

Dettagli

RAPPORTO 2010 SULLA PRESENZA DELLE IMPRESE DI COSTRUZIONE ITALIANE NEL MONDO

RAPPORTO 2010 SULLA PRESENZA DELLE IMPRESE DI COSTRUZIONE ITALIANE NEL MONDO RAPPORTO 2010 SULLA PRESENZA DELLE IMPRESE DI COSTRUZIONE ITALIANE NEL MONDO OTTOBRE 2010 a cura della Direzione Affari Economici e Centro Studi e dell Ufficio Lavori all Estero e Relazioni Internazionali

Dettagli

FOCUS PRODUZIONE AUTOVEICOLI - NAFTA NAFTA. ANFIA Area Studi e statistiche 02.02.2015 1

FOCUS PRODUZIONE AUTOVEICOLI - NAFTA NAFTA. ANFIA Area Studi e statistiche 02.02.2015 1 NAFTA: Con 17,4 milioni di autoveicoli, la produzione del 2014 rappresenta il terzo miglior risultato dell industria autoveicolistica dell area. Il Messico diventa il settimo maggior produttore del mondo,

Dettagli

INDUSTRIA ELETTROTECNICA ED ELETTRONICA ITALIANA

INDUSTRIA ELETTROTECNICA ED ELETTRONICA ITALIANA INDUSTRIA ELETTROTECNICA ED ELETTRONICA ITALIANA Hannover Messe 2014 Walking Press Conference, 8 Aprile 2014 L industria Elettrotecnica ed Elettronica in Italia ANIE rappresenta da sessant anni l industria

Dettagli

Pur interessando tutte le principali aree industrializzate, l incremento della domanda di macchine utensili non sarà distribuita in modo uniforme.

Pur interessando tutte le principali aree industrializzate, l incremento della domanda di macchine utensili non sarà distribuita in modo uniforme. PRESENTATA OGGI A ROMA EMO MILANO 2015 COSTRUIAMO IL FUTURO. 150.000 VISITATORI ATTESI A OTTOBRE PER LA MONDIALE DEDICATA ALL INDUSTRIA DELLE MACCHINE UTENSILI, ROBOTICA E AUTOMAZIONE. NEL 2018 IL CONSUMO

Dettagli

Cross Cultural Management Il caso India. Presentazione allo Stoa Villa Campolieto - Ercolano. Napoli, 15 gennaio 2007

Cross Cultural Management Il caso India. Presentazione allo Stoa Villa Campolieto - Ercolano. Napoli, 15 gennaio 2007 Cross Cultural Management Il caso India Presentazione allo Stoa Villa Campolieto - Ercolano Napoli, 15 gennaio 2007 Relatore: Giovanni De Filippis 1 IL caso India La Fiat e l India L India per Fiat Auto

Dettagli

Fare affari in Messico

Fare affari in Messico Fare affari in Messico Crescono gli investimenti italiani in Messico che è l'ottavo Paese al mondo per attrazione di Investimenti Diretti Esteri. L Ambasciata d Italia di Città del Messico, l Ufficio ICE

Dettagli

LIBANO PARCO VETTURE NEL

LIBANO PARCO VETTURE NEL LIBANO PARCO VETTURE NEL 29 Febbraio 211 Dati aggiornati il 1 febbraio 211: - le nuove auto vendute nel 21 (pag. 5) - l interscambio Libano/Mondo 21 (pag. 5-6) Nel 29, il numero delle auto private circolante

Dettagli

Istituto nazionale per il Commercio Estero. Nota Congiunturale URUGUAY

Istituto nazionale per il Commercio Estero. Nota Congiunturale URUGUAY Istituto nazionale per il Commercio Estero Nota Congiunturale URUGUAY Maggio 2011 L'economia uruguaiana, nel 2010, ha registrato una significativa crescita del PIL dell 8,5% rispetto al 2009 e, nel primo

Dettagli

S.E. MIGUEL RUIZ-CABAÑAS AMBASCIATORE DEL MESSICO IN ITALIA

S.E. MIGUEL RUIZ-CABAÑAS AMBASCIATORE DEL MESSICO IN ITALIA S.E. MIGUEL RUIZ-CABAÑAS AMBASCIATORE DEL MESSICO IN ITALIA APRILE 2012 15º paese più grande del mondo per estensione (1.973 milioni di km2 (kilometri quadrati) 11 paese più popolato del mondo e 1 tra

Dettagli

Fatti & Tendenze - Economia 3/2008 IL SETTORE DELLA ROBOTICA IN ITALIA NEL 2007

Fatti & Tendenze - Economia 3/2008 IL SETTORE DELLA ROBOTICA IN ITALIA NEL 2007 Fatti & Tendenze - Economia 3/2008 IL SETTORE DELLA ROBOTICA IN ITALIA NEL 2007 luglio 2008 1 IL SETTORE DELLA ROBOTICA NEL 2007 1.1 L andamento del settore nel 2007 Il 2007 è stato un anno positivo per

Dettagli

Gli incentivi non mettono in moto l automobile

Gli incentivi non mettono in moto l automobile 115 idee per il libero mercato Gli incentivi non mettono in moto l automobile di Andrea Giuricin Il rallentamento economico e la crisi finanziaria hanno avuto un forte impatto su uno dei settori più importanti

Dettagli

Congiuntura (dati aggiornati al 2 ottobre 2015)

Congiuntura (dati aggiornati al 2 ottobre 2015) La Congiuntura (dati aggiornati al 2 ottobre 2015) 1 ECONOMIA IN ITALIA In Italia, dopo tre cali annuali consecutivi (2012-2,8%, 2013-1,7%, 2014-0,4%), il CSC prevede una crescita del PIL dell 1%. quest

Dettagli

Le rinnovabili in cifre

Le rinnovabili in cifre Le rinnovabili in cifre (Febbraio 2004) Le energie rinnovabili - il vento, l acqua, la biomassa, il sole e l energia geotermica costituiscono un enorme potenziale per la tutela del clima. Il nuovo Jahrbuch

Dettagli

RICICLO ECO EFFICIENTE

RICICLO ECO EFFICIENTE RICICLO ECO EFFICIENTE L industria italiana del riciclo tra globalizzazione e sfide della crisi Duccio Bianchi Istituto di ricerche Ambiente Italia I temi del rapporto L industria del riciclo e la green

Dettagli

www.sviluppoeconomico.gov.it PrideandPrejudice #laforzadellexport quello che non si dice del made in italy

www.sviluppoeconomico.gov.it PrideandPrejudice #laforzadellexport quello che non si dice del made in italy PrideandPrejudice #laforzadellexport quello che non si dice del made in italy INTRODUZIONE Un economia sempre più internazionalizzata: l export è il principale volano per la crescita dell economia italiana,

Dettagli

L ESPORTAZIONE DI VINO 1

L ESPORTAZIONE DI VINO 1 L ESPORTAZIONE DI VINO 1 Premessa L Italia, come è noto, è uno dei principali produttori di vino, contendendo di anno in anno alla Francia, a seconda dell andamento delle vendemmie, la leadership mondiale.

Dettagli

INTERNAZIONALIZZAZIONE: Opportunità di crescita per le PMI

INTERNAZIONALIZZAZIONE: Opportunità di crescita per le PMI INTERNAZIONALIZZAZIONE: Opportunità di crescita per le PMI Mercoledì 18 marzo 2015, ore 17.00 Camera di Commercio, Sala Arancio, Via Tonale 28/30 - Lecco Materiale a cura di: Direzione Studi e Ricerche,

Dettagli

ASSOFOND ASSOFOND. Fonderia e nuovi scenari: competitività e tecnologia, le sfide del futuro. ASSOFOND Federazione Nazionale Fonderie

ASSOFOND ASSOFOND. Fonderia e nuovi scenari: competitività e tecnologia, le sfide del futuro. ASSOFOND Federazione Nazionale Fonderie Federazione Nazionale Fonderie XXXI Congresso di Fonderia Fonderia e nuovi scenari: competitività e tecnologia, le sfide del futuro Roma 4-5 Ottobre 2012 PRESIDENTE : Enrico Frigerio 1 La Fonderia in Italia

Dettagli

Cerimonia di Consegna dei Premi Leonardo 2014. Roma, Palazzo del Quirinale - 27 Aprile 2015

Cerimonia di Consegna dei Premi Leonardo 2014. Roma, Palazzo del Quirinale - 27 Aprile 2015 Cerimonia di Consegna dei Premi Leonardo 2014 Roma, Palazzo del Quirinale - 27 Aprile 2015 Discorso del Vice Ministro allo Sviluppo Economico, Carlo CALENDA Signor Presidente della Repubblica, Autorità

Dettagli

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

NAFTA Il mercato è in crescita dal 2010 e nel 2014 supera i volumi 2007

NAFTA Il mercato è in crescita dal 2010 e nel 2014 supera i volumi 2007 NAFTA Il mercato è in crescita dal 2010 e nel 2014 supera i volumi 2007 NAFTA Nel 2014 la domanda di motor vehicle 1 è stata di 19,9 milioni di unità, con una crescita del 6% sul 2013. Il mercato, dopo

Dettagli

il commercio mondiale nel triennio 2015-17 XIII rapporto ICE Prometeia

il commercio mondiale nel triennio 2015-17 XIII rapporto ICE Prometeia Roma, 21 maggio 2015 il commercio mondiale nel triennio 2015-17 XIII rapporto ICE Prometeia Alessandra Lanza - Prometeia commercio mondiale (finalmente) in accelerazione e più dinamico della crescita del

Dettagli

Il turismo internazionale nel mondo: trend di mercato e scenario previsionale

Il turismo internazionale nel mondo: trend di mercato e scenario previsionale OSSERVATORIO TURISTICO DELLA LIGURIA Il turismo internazionale nel mondo: trend di mercato e scenario previsionale Dossier Ottobre 2012 A cura di Panorama competitivo del turismo internazionale nel mondo

Dettagli

Fare Affari in Russia

Fare Affari in Russia Federazione Russa Fare Affari in Russia Investimenti Esteri Agenzia ICE Mosca Settembre 2014 3 INVESTIMENTI ESTERI La Russia ha ricevuto negli ultimi anni ingenti investimenti esteri. Nel 2013 gli investimenti

Dettagli

Sintesi per la stampa. Rapporto Analisi dei Settori Industriali* Maggio 2013

Sintesi per la stampa. Rapporto Analisi dei Settori Industriali* Maggio 2013 Sintesi per la stampa Rapporto Analisi dei Settori Industriali* Maggio 2013 Industria: caduta del fatturato nel biennio 2012-13 (-8,3% pari a 56,5 miliardi di euro a prezzi costanti), causata dal previsto

Dettagli

Presentazione aziendale

Presentazione aziendale Presentazione aziendale Indice Attività e Posizionamento Competitivo Prodotti e Mercati Dati Economico-Finanziari Consolidati Obiettivi e Strategie 2 Attività e Posizionamento Competitivo 3 Cembre Cembre

Dettagli

Convegno ANFIA. Torino, 7 maggio 2013

Convegno ANFIA. Torino, 7 maggio 2013 Convegno ANFIA Torino, 7 maggio 2013 Scaletta presentazione Dott. Bonomi INTRODUZIONE anche se il momento è difficile e carico di incertezze bisogna cercare di capire quali sono le occasioni per migliorare

Dettagli

IL MERCATO DELLE MACCHINE UTENSILI NELLA FEDERAZIONE RUSSA

IL MERCATO DELLE MACCHINE UTENSILI NELLA FEDERAZIONE RUSSA SCEHDA STATISTICA IL MERCATO DELLE MACCHINE UTENSILI NELLA FEDERAZIONE RUSSA Maggio 2014 Agenzia ICE di Mosca Le macchine utensili nella Federazione Russa Начало 80-90-е L industria delle macchine utensili

Dettagli

Presentazione aziendale

Presentazione aziendale Presentazione aziendale Indice Attività e Posizionamento Competitivo Prodotti e Mercati Dati Economico-Finanziari Consolidati Obiettivi e Strategie 2 Attività e Posizionamento Competitivo 3 Cembre Cembre

Dettagli

Nel seguito, viene presentato il punto di vista di UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE sul tema new business model Articolazione dell intervento

Nel seguito, viene presentato il punto di vista di UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE sul tema new business model Articolazione dell intervento MODELLI DI BUSINESS E MACCHINE UTENSILI UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE 1 Razionale Nel seguito, viene presentato il punto di vista di UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE sul tema new business model Articolazione dell

Dettagli

Report sul gas naturale

Report sul gas naturale Report sul gas naturale A) Focus Energia B) Produzione Gas Naturale C) Consumo Gas Naturale D) Riserve Gas Naturale E) Il Commercio Mondiale di Gas Naturale F) I prezzi G) Il Nord America H) L Europa I)

Dettagli

L ATLANTE DEL MADE IN ITALY LE ROTTE DELL EXPORT ITALIANO PRIMA E DURANTE LA CRISI

L ATLANTE DEL MADE IN ITALY LE ROTTE DELL EXPORT ITALIANO PRIMA E DURANTE LA CRISI L ATLANTE DEL MADE IN ITALY LE ROTTE DELL EXPORT ITALIANO PRIMA E DURANTE LA CRISI Ottobre 2012 1 L ATLANTE DEL MADE IN ITALY Le rotte dell export italiano prima e durante la crisi La crisi dell economia

Dettagli

International Foundry Forum 2014 Venezia, 25/27 Settembre 01/26

International Foundry Forum 2014 Venezia, 25/27 Settembre 01/26 01/26 COSA E L IFF? International Foundry Forum è l'evento chiave per gli AD e si tiene ogni 2 anni in location esclusive come, in passato, a Praga, a Barcellona, a Vienna e quest anno sullo splendido

Dettagli

FEM, Gruppo di lavoro Macchine

FEM, Gruppo di lavoro Macchine FEM, Gruppo di lavoro Macchine Il settore delle macchine industriali, o dei Beni strumentali, si compone di 10 comparti organizzati nella Federazione nazionale delle Associazioni dei produttori di Beni

Dettagli

TOYOTA. Strategia e politica aziendale A.A. 2012/2013 LAURA CORRIAS

TOYOTA. Strategia e politica aziendale A.A. 2012/2013 LAURA CORRIAS TOYOTA Strategia e politica aziendale A.A. 2012/2013 LAURA CORRIAS 1 1. ANALISI DEL SETTORE 2. TOYOTA 3. LANCIO AYGO 4. CONCLUSIONI 2 INDUSTRIA Più IMPORTANTE PER FATTURATO La rilevanza del settore si

Dettagli

SUD AMERICA In peggioramento la produzione di autoveicoli: -10,6% nei primi 3 mesi 2014, dopo il calo del 4,5% ad ottobre-dicembre 2013

SUD AMERICA In peggioramento la produzione di autoveicoli: -10,6% nei primi 3 mesi 2014, dopo il calo del 4,5% ad ottobre-dicembre 2013 SUD AMERICA In peggioramento la produzione di autoveicoli: -10,6% nei primi 3 mesi 2014, dopo il calo del 4,5% ad ottobre-dicembre 2013 Nell area considerata che include Argentina, Brasile e Venezuela,

Dettagli

Thai-Italian Chamber of Commerce

Thai-Italian Chamber of Commerce Thai-Italian Chamber of Commerce Overview IL SETTORE AUTOMOBILISTICO IN THAILANDIA Il settore automobilistico è uno dei più sviluppati in Thailandia. Nato inizialmente intorno al semplice assemblaggio

Dettagli

Progetto Integrato di Mercato PIM America Latina. Cile Presentazione del Paese Relatore : Stefania Turco Jones. Forum d Area America Latina

Progetto Integrato di Mercato PIM America Latina. Cile Presentazione del Paese Relatore : Stefania Turco Jones. Forum d Area America Latina Progetto Integrato di Mercato PIM America Latina Cile Presentazione del Paese Relatore : Stefania Turco Jones Forum d Area America Latina Dove siamo? Superficie: 756.626 km² (cui si aggiungono 1.250.000

Dettagli

Costa Rica Congiuntura Economica

Costa Rica Congiuntura Economica Costa Rica Congiuntura Economica Il PIL del Costa Rica è cresciuto del 3.8% durante il 2011, dato inferiore alla crescita del 4.2% registrato tra il 2009 ed il 2010. Per quanto riguarda il 2012 si prevede

Dettagli

FOCUS SUL MERCATO AMERICANO DELLE FONTI RINNOVABILI. Marco Frey Assolombarda 17-10-

FOCUS SUL MERCATO AMERICANO DELLE FONTI RINNOVABILI. Marco Frey Assolombarda 17-10- FOCUS SUL MERCATO AMERICANO DELLE FONTI RINNOVABILI 2011 Marco Frey Assolombarda 17-10- Temi 1. La spinta di Obama 2. Analisi del mercato americano delle rinnovabili per fonti 3. La dinamica dei diversi

Dettagli

Le tre aree strategiche d affari Pag. 3. La storia imprenditoriale Pag. 6. La struttura del Gruppo e gli azionisti Pag. 7. Scheda di sintesi Pag.

Le tre aree strategiche d affari Pag. 3. La storia imprenditoriale Pag. 6. La struttura del Gruppo e gli azionisti Pag. 7. Scheda di sintesi Pag. DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA Le tre aree strategiche d affari Pag. 3 La storia imprenditoriale Pag. 6 La struttura del Gruppo e gli azionisti Pag. 7 Scheda di sintesi Pag. 8 Milano, marzo 2006

Dettagli

Ambasciatore Vincenzo Petrone Presidente

Ambasciatore Vincenzo Petrone Presidente Strumenti finanziari per l internazionalizzazione Ambasciatore Vincenzo Petrone Presidente Torino, 7 maggio 2013 MISSIONE SIMEST promuove l internazionalizzazione delle imprese italiane mediante: Partecipazione

Dettagli

Le performance settoriali

Le performance settoriali 20 febbraio 2013 IL PRIMO RAPPORTO SULLA COMPETITIVITÀ DEI SETTORI PRODUTTIVI Perché un Rapporto sulla competitività Con il Rapporto sulla competitività delle imprese e dei settori produttivi, alla sua

Dettagli

TPA ITALIA, un brand per aumentare il vantaggio competitivo delle eccellenze tecnologiche del Made in Italy nei nuovi scenari di mercato.

TPA ITALIA, un brand per aumentare il vantaggio competitivo delle eccellenze tecnologiche del Made in Italy nei nuovi scenari di mercato. TPA ITALIA, un brand per aumentare il vantaggio competitivo delle eccellenze tecnologiche del Made in Italy nei nuovi scenari di mercato. TPA ITALIA, la nuova piattaforma fieristica B2B dedicata ai sistemi

Dettagli

Il mercato elvetico, il Made in Italy e la CCIS

Il mercato elvetico, il Made in Italy e la CCIS Quadro di riferimento Il mercato elvetico, il Made in Italy e la CCIS Tendenze primo semestre 2012 L economia svizzera è una delle più ricche e solide dell Occidente, fortemente orientata ai servizi ed

Dettagli

SUD AMERICA La domanda di autoveicoli cresce del 2,6%, grazie al buon recupero del Brasile

SUD AMERICA La domanda di autoveicoli cresce del 2,6%, grazie al buon recupero del Brasile SUD AMERICA La domanda di autoveicoli cresce del 2,6%, grazie al buon recupero del Brasile Nell area considerata, che include Argentina, Brasile, Cile e Venezuela, il mercato ha registrato, con oltre 5,12

Dettagli

2.1.3 Inquadramento: numeri, sviluppo storico, previsioni per il futuro

2.1.3 Inquadramento: numeri, sviluppo storico, previsioni per il futuro 2.1.3 Inquadramento: numeri, sviluppo storico, previsioni per il futuro Nel 2004 (dopo 3 anni di crescita stagnante dovuta principalmente agli effetti degli attacchi terroristici dell 11 settembre e all

Dettagli

COMUNICATO STAMPA GRUPPO DANIELI RESOCONTO INTERMEDIO AL 30.09.2013. redatto secondo i principi contabili internazionali IAS/IFRS

COMUNICATO STAMPA GRUPPO DANIELI RESOCONTO INTERMEDIO AL 30.09.2013. redatto secondo i principi contabili internazionali IAS/IFRS DANIELI & C. OFFICINE MECCANICHE S.p.A. Buttrio (UD) via Nazionale n. 41 Capitale sociale Euro 81.304.566 i.v. Numero iscrizione al Registro Imprese di Udine, codice fiscale e P.IVA: 00167460302 www.danieli.com

Dettagli

L ENERGIA E IL FUTURO: IL FUTURO DELL ENERGIA

L ENERGIA E IL FUTURO: IL FUTURO DELL ENERGIA L ENERGIA E IL FUTURO: IL FUTURO DELL ENERGIA Prospettive di sviluppo delle energie rinnovabili per la produzione di energia elettrica. Opportunità per il sistema industriale nazionale. Intervento di Annalisa

Dettagli

SETTORE MACCHINARI MACCHINE UTENSILI

SETTORE MACCHINARI MACCHINE UTENSILI SETTORE MACCHINARI Nel primo semestre del 2010 le importazioni coreane di macchinari e componenti elettromeccanici (V. doganale merceologica 84, 85) hanno totalizzato 52 miliardi USD, con un aumento del

Dettagli

K I W I. DOSSIER 2012 Il punto della situazione sulla produzione mondiale, i consumi, i nuovi mercati, le novità.

K I W I. DOSSIER 2012 Il punto della situazione sulla produzione mondiale, i consumi, i nuovi mercati, le novità. K I W I DOSSIER 2012 Il punto della situazione sulla produzione mondiale, i consumi, i nuovi mercati, le novità. in sintesi Superficie mondiale di kiwi: 160.000 ettari Produzione mondiale di kiwi: 1,3

Dettagli

http://www.repubblica.it/motori/attualita/

http://www.repubblica.it/motori/attualita/ Noleggio: l'usato finisce all'asta... http://www.repubblica.it/motori/attualita/ Nei quattro appuntamenti promossi da GE Capital, Manheim e Maggiore battuti all'asta oltre 631 veicoli in 17 ore per un

Dettagli

Comunicato stampa. 4 maggio 2011

Comunicato stampa. 4 maggio 2011 Comunicato stampa 4 maggio 2011 Alstom realizza un utile operativo conforme alle previsioni per l esercizio 2010/2011 e registra ordini in forte aumento nel secondo semestre Tra il 1 o aprile 2010 e il

Dettagli

Industria dell Auto in Canada

Industria dell Auto in Canada Industria dell Auto in Canada A cura di Massimo Di Nola Aggiornamento: dicembre 2014 1 Industria dell auto Il Paese, le Opportunità Un industria forte, con una traduzione ormai secolare (la prima fabbrica

Dettagli

IL VALORE DELLE 2 RUOTE

IL VALORE DELLE 2 RUOTE Lo scenario dell industria, del mercato e della mobilità EXECUTIVE SUMMARY Aprile 2014 Partner Il futuro oggi Scenario dell industria, del mercato e della mobilità EXECUTIVE SUMMARY 1. Lo scenario internazionale

Dettagli

Annuario Istat-Ice 2008

Annuario Istat-Ice 2008 Le informazioni statistiche sul Commercio estero e sulle Attività Internazionali delle imprese Luigi Biggeri 1 Struttura della presentazione 1. L Annuario e lo sviluppo delle informazioni statistiche sul

Dettagli

di Antonio Ferrandina Marketing e Vendite>> Sistemi di management

di Antonio Ferrandina Marketing e Vendite>> Sistemi di management EDILIZIA di Antonio Ferrandina Marketing e Vendite>> Sistemi di management DEFINIZIONE DEL SETTORE Nel settore edilizio possono essere individuati 2 micro-settori: edilizia residenziale in conto proprio:

Dettagli

Il mercato internazionale dei prodotti biologici

Il mercato internazionale dei prodotti biologici Marzo 2014 Il mercato internazionale dei prodotti biologici In sintesi Il presente Report sintetizza i principali dati internazionali diffusi di recente in occasione della Fiera Biofach di Norimberga.

Dettagli

E' il settimo costruttore automobilistico al mondo, progetta, sviluppa, produce e commercializza vetture, veicoli commerciali, componenti e sistemi

E' il settimo costruttore automobilistico al mondo, progetta, sviluppa, produce e commercializza vetture, veicoli commerciali, componenti e sistemi E' il settimo costruttore automobilistico al mondo, progetta, sviluppa, produce e commercializza vetture, veicoli commerciali, componenti e sistemi di produzione. LINK 1 Joint venture (Unit di riferirmento

Dettagli

PROSPETTIVE DELLE TECNOLOGIE ENERGETICHE MONDIALI 2050 (WETO-H2) MESSAGGI FONDAMENTALI

PROSPETTIVE DELLE TECNOLOGIE ENERGETICHE MONDIALI 2050 (WETO-H2) MESSAGGI FONDAMENTALI PROSPETTIVE DELLE TECNOLOGIE ENERGETICHE MONDIALI 2050 (WETO-H2) MESSAGGI FONDAMENTALI Lo studio WETO-H2 ha elaborato una proiezione di riferimento del sistema energetico mondiale e due scenari di variazione,

Dettagli

Scenari petroliferi ed energetici

Scenari petroliferi ed energetici Confindustria Siracusa Scenari petroliferi ed energetici A cura dell Area comunicazione ed organizzazione Ufficio studi e statistiche Elaborazione su dati dell Unione Petrolifera IL MERCATO PETROLIFERO

Dettagli

SCHEDA Stato Illinois. Profilo Economico Commerciale

SCHEDA Stato Illinois. Profilo Economico Commerciale ASSOCIAZIONE PICCOLE E MEDIE INDUSTRIE della Provincia di Varese SCHEDA Stato Illinois Profilo Economico Commerciale Introduzione (aggiornato con i dati disponibili a marzo 2012) Fonte ICE L Illinois è

Dettagli

PIRELLI INVESTE IN BRASILE 100 MILIONI DI DOLLARI PER NUOVO POLO TECNOLOGICO DEDICATO AI PNEUMATICI PER VEICOLI SPECIALI

PIRELLI INVESTE IN BRASILE 100 MILIONI DI DOLLARI PER NUOVO POLO TECNOLOGICO DEDICATO AI PNEUMATICI PER VEICOLI SPECIALI COMUNICATO STAMPA PIRELLI INVESTE IN BRASILE 100 MILIONI DI DOLLARI PER NUOVO POLO TECNOLOGICO DEDICATO AI PNEUMATICI PER VEICOLI SPECIALI IL NUOVO STANZIAMENTO SI AGGIUNGE AL PIANO, ILLUSTRATO LO SCORSO

Dettagli

Energia e trasporti: il ruolo del metano

Energia e trasporti: il ruolo del metano Metano e trasporti per il governo della mobilità Energia e trasporti: il ruolo del metano di Edgardo Curcio Presidente AIEE Parma, 16 marzo 2010 Centro Congressi Paganini Indice della presentazione 1.

Dettagli

1.3. La nuova geografia economica mondiale

1.3. La nuova geografia economica mondiale 28 A cavallo della tigre 1.3. La nuova geografia economica mondiale Internet, elettronica, auto: da Occidente a Oriente Negli ultimi tre-cinque anni si sono verificati mutamenti molto profondi nell importanza

Dettagli

NAFTA Il mercato cresce del 3,9% nei primi 6 mesi del 2014 e migliora ancora nel 3 trimestre: +8,6% su luglio-settembre 2013

NAFTA Il mercato cresce del 3,9% nei primi 6 mesi del 2014 e migliora ancora nel 3 trimestre: +8,6% su luglio-settembre 2013 NAFTA Il mercato cresce del 3,9% nei primi 6 mesi del 2014 e migliora ancora nel 3 trimestre: +8,6% su luglio-settembre 2013 NAFTA Nel 2013 la domanda di light vehicles contava oltre 18,33 milioni di unità,

Dettagli

Utili consigli per chi è interessato a conoscere e ad investire in Corea del Sud

Utili consigli per chi è interessato a conoscere e ad investire in Corea del Sud Utili consigli per chi è interessato a conoscere e ad investire in Corea del Sud Un leader nella CRESCITA SOSTENIBILE UN RUOLO INTERNAZIONALE Seoul ha ospitato a novembre 2010 il Summit G20 dei Capi di

Dettagli

EUROPA Il mercato delle autovetture. Aprile 2012. AREA Studi e statistiche

EUROPA Il mercato delle autovetture. Aprile 2012. AREA Studi e statistiche EUROPA Il mercato delle autovetture Aprile 2012 Nell Europa27+EFTA 1 sono state registrate complessivamente 1,06 milioni di vetture nel mese di aprile 2012, con una flessione del 6,5 % rispetto allo stesso

Dettagli

FLASH SETTORI ORDINATIVI E FATTURATI Dati Istat aggiornati a Marzo 2013 e pubblicati a Maggio 2013

FLASH SETTORI ORDINATIVI E FATTURATI Dati Istat aggiornati a Marzo 2013 e pubblicati a Maggio 2013 ORDINATIVI E FATTURATI Dati Istat aggiornati a Marzo 2013 e pubblicati a Maggio 2013 A cura dell Ufficio Studi Euler Hermes Italia FLASH SETTORI ORDINATIVI E FATTURATI Dati Istat aggiornati a Marzo 2013

Dettagli

Repower guarda al futuro con fiducia

Repower guarda al futuro con fiducia Repower guarda al futuro con fiducia Giovanni Jochum Quale membro della Direzione di Repower, società con sede a Poschiavo, desidero presentare il mio punto di vista sui fattori che stanno cambiando radicalmente

Dettagli

Andamento della congiuntura economica in Germania

Andamento della congiuntura economica in Germania Andamento della congiuntura economica in Germania La flessione dell economia tedesca si è drasticamente rafforzata nel primo trimestre 2009 durante il quale il PIL ha subito un calo del 3,5% rispetto all

Dettagli

Le condizioni economiche internazionali si prospettano favorevoli per la EMO Hannover 2011

Le condizioni economiche internazionali si prospettano favorevoli per la EMO Hannover 2011 Die Welt der Metallbearbeitung The world of metalworking COMUNICATO STAMPA Da Sylke Becker Telefono +49 69 756081-33 Fax +49 69 756081-11 E-mail s.becker@vdw.de Le condizioni economiche internazionali

Dettagli

Università di Macerata. L internazionalizzazione delle PMI: problemi e prospettive

Università di Macerata. L internazionalizzazione delle PMI: problemi e prospettive Università di Macerata Facoltà di Giurisprudenza Dipartimento di Studi Giuridici ed Economici L internazionalizzazione delle PMI: problemi e prospettive Francesca Spigarelli spigarelli@unimc.it Tecnologia,

Dettagli

112 Settembre 2014 www.techmec.it

112 Settembre 2014 www.techmec.it Mandelli Sistemi rilancia. Con la nomina del nuovo CEO, Saverio Gellini, la società piacentina si propone sul mercato con rinnovato vigore, confermando la sua propensione alle tecnologie avanzate. Ampliamento

Dettagli

Seminario «Imprese, mercati, nuove tecnologie e nuovi settori: come cambia l organizzazione aziendale nello scenario competitivo»

Seminario «Imprese, mercati, nuove tecnologie e nuovi settori: come cambia l organizzazione aziendale nello scenario competitivo» Seminario «Imprese, mercati, nuove tecnologie e nuovi settori: come cambia l organizzazione aziendale nello scenario competitivo» Torino, 28-30 Novembre 2011 Luca Pignatelli Demografia (2010-2011) Popolazione

Dettagli

Costruiamo il Futuro

Costruiamo il Futuro Produzione Produce per commesse di primarie industrie del settore dei componenti e arredi del trasporto ferroviario, del trasporto urbano anche a propulsione elettrica e ad idrogeno, della carpenteria

Dettagli

1.330.600 autovetture immatricolate a maggio 2016. Il mercato delle autovetture cresce del 15,5% a maggio e del 9,7% nei primi cinque mesi.

1.330.600 autovetture immatricolate a maggio 2016. Il mercato delle autovetture cresce del 15,5% a maggio e del 9,7% nei primi cinque mesi. 1.330.600 autovetture immatricolate a maggio 2016 Il mercato delle autovetture cresce del 15,5% a maggio e del 9,7% nei primi cinque mesi. I Paesi dell Unione europea allargata e dell EFTA a maggio 2016

Dettagli

MEDIOLANUM RISPARMIO ITALIA CRESCITA

MEDIOLANUM RISPARMIO ITALIA CRESCITA MEDIOLANUM RISPARMIO ITALIA CRESCITA RELAZIONE SEMESTRALE AL 29/06/2007 80 MEDIOLANUM RISPARMIO ITALIA CRESCITA NOTA ILLUSTRATIVA SULLA RELAZIONE SEMESTRALE DEL FONDO AL 29 GIUGNO 2007 Signori Partecipanti,

Dettagli

La delocalizzazione. Corso di Finanza internazionale Doriana Cucinelli 19-marzo-2013

La delocalizzazione. Corso di Finanza internazionale Doriana Cucinelli 19-marzo-2013 La delocalizzazione Corso di Finanza internazionale Doriana Cucinelli 19-marzo-2013 Agenda Cosa si intende per delocalizzazione Internazionalizzazione vs delocalizzazione Le forme di internazionalizzazione

Dettagli

Istituto nazionale per il Commercio Estero Italian Embassy Trade and Promotion Section Giugno 2008 - IRAN - Il mercato del mobile

Istituto nazionale per il Commercio Estero Italian Embassy Trade and Promotion Section Giugno 2008 - IRAN - Il mercato del mobile 1 - IRAN - Il mercato del mobile 2 Principali indicatori del Paese: Superficie: 1.648.195 mq. Popolazione: 70 milioni PIL: 159 Mld di $USA PIL per abitante: 2.275 $USA CAPITOLO 1 Introduzione al settore

Dettagli

GLI INVESTIMENTI DIRETTI ESTERI: LE MULTINAZIONALI STRANIERE IN UMBRIA. Marco Mutinelli, Università degli Studi di Brescia

GLI INVESTIMENTI DIRETTI ESTERI: LE MULTINAZIONALI STRANIERE IN UMBRIA. Marco Mutinelli, Università degli Studi di Brescia GLI INVESTIMENTI DIRETTI ESTERI: LE MULTINAZIONALI STRANIERE IN UMBRIA Marco Mutinelli, Università degli Studi di Brescia Perugia, 20 marzo 2013 L internazionalizzazione delle imprese umbre Il capitolo

Dettagli

Le polizze auto L andamento della raccolta premi, tra innovazione di prodotto e nuove sfide

Le polizze auto L andamento della raccolta premi, tra innovazione di prodotto e nuove sfide FORUM BANCASSICURAZIONE 2015 Le polizze auto L andamento della raccolta premi, tra innovazione di prodotto e nuove sfide Umberto Guidoni Servizio Auto Agenda Focus sulla raccolta premi in Italia Il mercato

Dettagli

Introduzione. Si prevede che Internet of Everything generi almeno 613 miliardi di dollari di profitti aziendali globali nell'arco del 2013.

Introduzione. Si prevede che Internet of Everything generi almeno 613 miliardi di dollari di profitti aziendali globali nell'arco del 2013. Internet of Everything (IoE) I 10 risultati principali del sondaggio IoE Value Index di Cisco, condotto su un campione di 7.500 responsabili aziendali in 12 paesi Joseph Bradley Jeff Loucks Andy Noronha

Dettagli

Tecnologie per una mobilità più sostenibile, sicura e consapevole A cura del Centro Studi Socio-Economici (CSE)

Tecnologie per una mobilità più sostenibile, sicura e consapevole A cura del Centro Studi Socio-Economici (CSE) Tecnologie per una mobilità più sostenibile, sicura e consapevole A cura del Centro Studi Socio-Economici (CSE) INTRODUZIONE In concomitanza con l avvio dei lavori del 17esimo Forum Internazionale sull

Dettagli

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA Axpo Italia AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA UN GRUPPO A DIMENSIONE EUROPEA Axpo opera direttamente in oltre 20 paesi europei L Italia è uno dei mercati principali del gruppo Axpo in Italia Alla presenza

Dettagli

280 aziende associate

280 aziende associate Convegno Centro Studi Promotor Università di Bologna L auto a metà del guado nell anno orribile 2009 Guido Rossignoli Roma, 28 Maggio 2009 ANFIA e la Filiera Automotive ANFIA, Associazione Nazionale Filiera

Dettagli

Perché si compra nei paesi a basso costo

Perché si compra nei paesi a basso costo Perché si compra nei paesi a basso costo I grafici seguenti sono basati su una ricerca condotta da Accenture presso 3 responsabili degli acquisti in una vasta gamma di settori industriali in Europa e Stati

Dettagli

L ANDAMENTO DEL SETTORE IN SINTESI CONSUNTIVO 2014 E PRIMO TRIMESTRE 2015

L ANDAMENTO DEL SETTORE IN SINTESI CONSUNTIVO 2014 E PRIMO TRIMESTRE 2015 L ANDAMENTO DEL SETTORE IN SINTESI CONSUNTIVO 201 E PRIMO TRIMESTRE 201 1 FOCUS CONSUNTIVO 201 Il 201 si è chiuso con un bilancio complessivamente soddisfacente: il quadro di sintesi riferito agli indicatori

Dettagli

Il mercato dell olio di oliva in Russia Analisi delle opportunità commerciali per le imprese italiane

Il mercato dell olio di oliva in Russia Analisi delle opportunità commerciali per le imprese italiane Il mercato dell olio di oliva in Russia Analisi delle opportunità commerciali per le imprese italiane Roberto Cassanelli - Responsabile Commerciale Corporate Nord Est Verona, 8 aprile 2013 INDICE IL QUADRO

Dettagli

Traiettoria perfetta

Traiettoria perfetta STORIe 60 Traiettoria perfetta Le guide telescopiche lineari Nadella per l industria ferroviaria trovano applicazione nelle porte scorrevoli, nella movimentazione delle casse batteria, nelle pedane per

Dettagli

Attrezzature e componenti di arredo per retail e GDO

Attrezzature e componenti di arredo per retail e GDO marketing highlights Attrezzature e componenti di arredo per retail e GDO A cura di: Marino Serafino Identificazione del settore Produzione e distribuzione di attrezzature, soluzioni e componenti di arredo

Dettagli

IL SECONDO RAPPORTO SULLA COMPETITIVITÀ DEI SETTORI PRODUTTIVI

IL SECONDO RAPPORTO SULLA COMPETITIVITÀ DEI SETTORI PRODUTTIVI 26 febbraio 2014 IL SECONDO RAPPORTO SULLA COMPETITIVITÀ DEI SETTORI PRODUTTIVI Edizione 2014 Il Rapporto sulla competitività delle imprese e dei settori produttivi, alla sua seconda edizione, fornisce

Dettagli

Turchia paese emergente dalle grandi prospettive

Turchia paese emergente dalle grandi prospettive Turchia paese emergente dalle grandi prospettive Questo rapporto è stato redatto da un gruppo di lavoro dell Area Studi, Ricerche e Statistiche dell Ex - ICE Coordinamento Gianpaolo Bruno Redazione Antonio

Dettagli

Capitolo 2. Commercio. uno sguardo. adattamento italiano di Novella Bottini (ulteriore adattamento di Giovanni Anania) [a.a.

Capitolo 2. Commercio. uno sguardo. adattamento italiano di Novella Bottini (ulteriore adattamento di Giovanni Anania) [a.a. Capitolo 2 Commercio internazionale: uno sguardo d insieme [a.a. 2012/13 ] adattamento italiano di Novella Bottini (ulteriore adattamento di Giovanni Anania) Struttura della Presentazione Il commercio

Dettagli

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA Axpo Italia AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA UN GRUPPO A DIMENSIONE EUROPEA Axpo opera direttamente in oltre 20 paesi europei L Italia è uno dei mercati principali del gruppo Axpo in Italia Alla presenza

Dettagli

Il consumo di energia elettrica e il Pil in alcune economie. (anno 2009; % sul totale mondo) 8,7 5,7 3,7 3,8 4,6 1,8 1,9 2,6 3,0 5,6

Il consumo di energia elettrica e il Pil in alcune economie. (anno 2009; % sul totale mondo) 8,7 5,7 3,7 3,8 4,6 1,8 1,9 2,6 3,0 5,6 35 3 Il consumo di energia elettrica e il Pil in alcune economie (anno 29; % sul totale mondo) 28,3 25 2 15 16,4 18,2 24,1 22, 1 5 5,7 3,7 3,8 4,6 1,8 1,9 2,6 3, Regno Unito 5,6 8,7 Francia Germania Giappone

Dettagli