Caratteristiche per la valutazione di un sistema wcm

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Caratteristiche per la valutazione di un sistema wcm"

Transcript

1 Caratteristiche per la valutazione di un sistema wcm Note per la compilazione Indicare se la caratteristica richiesta sia presente o meno, ovvero se sia integrabile/sviluppabile e con che tipo di intervento (configurazione personalizzata, installazione di un prodotto aggiuntivo, sviluppo moduli aggiuntivi, modifica al core del sistema ecc.). È possibile dettagliare la risposta dove ritenuto opportuno. Caratteristiche generali Nome e versione del prodotto Plone (al versione 3.1.7) Licenza/e di distribuzione GNU General Public License Descrizione della piattaforma Plone supporta Linux, Windows, Mac OS X, (sistema operativo, database, web server, FreeBSD, Solaris. Il database nativo di altro) Plone è lo ZODB (database ad oggetti) fornito da Zope. E' possibile connettersi ad altri database esterni (Oracle, PostgreSQL, ecc.). Zope (l'application server di Plone) fornisce anche un HTTP server (oltre che FTP e WebDAV) ma solitamente si usa Apache come front-end. Il sistema consente l'autenticazione su db relazionali, LDAP, AD e supporto OpenID. La scalabilità è realizzata a livello di DB e application server (una istanza di DB e N di istanze collegate). Zope supporta XML-RPC e Plone supporta nativamente XML, RSS. Il framework è basato su Python quindi sono disponibili un elevatissimo numero di librerie Python (ad es. librerie x la generazione di immagini e grafici, PDF, ecc.). Supporto nativo di librerie JS di terze parti (script.aculo.us, Jquery, Mochikit). Zope è utilizzabile anche come erogatore di servizi web services/rest. Nota: Plone per il deployment e per la creazione di progetti/siti usa il Buildout. Buildout è un meccanismo che viene utilizzato per creare un ambiente consistente che consente di gestire le dipendenze (di Plone, di Zope, prodotti di terze parti o librerie) e codice prodotto "in proprio" per un determinato progetto. 1/14

2 Tecnologie utilizzate (linguaggi, frame work,..) Aderenza a standard tecnologici (es. JSR 170, WebDAV, XML, Dublin Core metadata, ) Disponibilità di manualistica completa (per redattori, amministratori e sviluppatori, almeno in lingua inglese) Disponibilità di supporto all uso e alla formazione (quali/quante ditte sul mercato offrono questi servizi) Queste rende estremamente semplice e facile creare nuovi progetti che vengono costruiti a partire da una lista di componenti da installare e/o aggiornare. Per maggiori informazioni si veda: uildout Plone usa Python come linguaggio di programmazione. Plone usa TAL (Template Attribute Language) come linguaggio di templating. Si veda: plone.org/documentation/manual/definitiv e-guide/definitive_guide_to_plone.pdf Capitolo 5 e 6. WebDAV, FTP, XML, XHTML, WAI, CSS, Dublin Core Metadata, RSS Diversi libri (in inglese) e molta documentazione (soprattutto in inglese): E' disponibile sia documentazione tecnica che non tecnica per la gestione dei contenuti (http://plone.org/documentation/manual/ plone-3-user-manual) Dal sito plone.net (sito che mostra i casi di successo di Plone) risultano 17 aziende in Italia e un totale di 287 aziende (in 87 paesi) nel mondo. Creazione dei contenuti (authoring, acquisizione, aggregazione) Separazione netta tra contenuto e contenitore. Il CMS garantisce una completa separazione tra le due dimensioni del "deposito dei contenuti" (content repository) e la presentazione dei contenuti. Gestione multilingue dei contenuti. Il sistema contempla la gestione multilingue dei contenuti inseriti, con l'eventuale possibilità di aggiunta o Plone ha un apposito linguaggio per la gestione dei template (TAL) che garantisce l'indipendenza tra il dato e la presentazione del dato. E' presente un sistema di skin per il layout, anche per singolo utente o aree del portale. Esiste un supporto nativo al multilinguismo dell'interfaccia e al multiliguismo dei contenuti (con apposito add-on). Il layout e i contenuti del sito sono coerenti tra le 2/14

3 rimozione autonoma di lingue e garantisce la possibilità di selezionare le lingue in cui si desidera tradurre i contenuti o parti di essi. Supporto alla traduzione dei contenuti Il sistema facilita la traduzione dei contenuti tramite l interfaccia di gestione Motore di ricerca interno Il redattore può effettuare ricerche nei contenuti pubblicati e non, sia per singolo campo che full text. È possibile limitare la ricerca ai soli contenuti cui il redattore ha permesso di accedere. Interfaccia di redazione web based L interfaccia di gestione dei contenuti deve essere accessibile con il solo ausilio di una connessione a internet e di un browser (almeno Firefox e Internet Explorer nelle versioni più recenti) senza la necessità di scaricare e installare plugin aggiuntivi.. Interfaccia di redazione accessibile L interfaccia di gestione dei contenuti deve essere accessibile ai sensi della Legge 4/2004 Modalità di accesso ai contenuti La redazione di contenuti deve essere disponibile in modalità in-context (rapidi e puntuali modifiche/inserimenti durante la normale navigazione sul sito) e back end (visualizzare la struttura dei contenuti del sito, creare, cancellare, spostare contenuti e cartelle) L editor dei contenuti testuali prevede: modalità di inserimento WYSIWYG Sì inserimento e gestione di: immagini, tabelle, collegamenti ipertestuali, elenchi puntati e numerati, caratteri speciali, Sì diverse lingue. Anche i template prevedono il supporto nativo al multilinguismo. Con apposito add-on è facile tradurre in contenuti nelle varie lingue. L'interfaccia di gestione è coerente anche con la gestione del multilinguismo. Esiste un motore live-search che può anche agire sugli allegati (PDF, OpenOffice, Office). Di default il sistema cerca nei contenuti che l'utente ha il permesso di accedere. E' possibile accedere ai singoli campi ma anche full text. In fase di impostazione dei vari tipi di contenuti (news, eventi, pagine, ecc.) è possibile decidere quali campi indicizzare. Supportato. Plone nativamente è XHTML Transitional valido, CSS valido, è conforme alla Section 508 e al WCAG (WAI-AA). La Legge 4/2004 è supportata attraverso un apposito add-on specifico per l'italia. Entrambe le modalità di accesso sono supportate. funzionalità per ripulire il codice Non nativo ma banale. Di default il sistema, 3/14

4 inserito tramite cut-and-paste da comuni strumenti di wordprocessing la possibilità di abilitare o meno editing a livello di codice sorgente (XHTML) conformità del codice generato alle grammatiche formali del W3C guida il redattore a inserire opportuna marcatura per l accessibilità (es. testi alternativi, intestazioni di riga e colonna e sommario di tabelle, marcatura della lingua anche per singole parole, ecc.), facilitandone l inserimento controllo ortografico in italiano Sì supporto per fogli di stile associati Sì allo specifico contenuto supporto all inserimento di abbreviazioni e sigle, facilitando la produzione della corretta marcatura e l importazione delle diciture estese da un dizionario editabile Contenuti multimediali Il sistema consente la gestione di contenuti multimediali e prevede: la possibilità di inserire sottotitoli e descrizioni ai video la possibilità di inserire un testo con la trascrizione dell audio (per contenuti audio e A/V) al salvataggio, chiama una funzione per trasformare il codice. Basta usare la libreria Tidy (http://www.w3.org/people/raggett/tidy/) per ripulire ulteriormente (una prima ripulitura viene fatta nativamente per eliminare tag non consentiti) il codice. Sì Add-on di terze parti. Durante l'inserimento di immagini all'interno di un testo viene chiesto esplicitamente di inserire un testo alternativo. Non sono presenti altri meccanismi di marcatura per l'accessibilità. L'editor di default di Plone è modulare ed è possibile sviluppale funzionalità aggiuntive. No. Esiste un add-on per la gestione del glossario che, non facilita la produzione, ma gestisce le diciture estese. Non nativo ma semplice da realizzare. Esiste una suite di moduli per la gestione del multimedia su Plone: plone4artists. Importazione di flussi RSS e altri formati XML Il sistema consente di importare e ripresentare contenuti pubblicati da altri siti via feed RSS. Consente anche l importazione qualunque altro formato XML. L'importazione di flussi RSS è nativo. E' banale l'importazione di altri contenuti XML/HTML. Interessante anche il parsing del codice con librerie come BeautifulSoup (http://www.crummy.com/software/beauti fulsoup/) 4/14

5 Architettura del sito e classificazione dei contenuti Tassonomie Nativamente è possibile usare le parole Il sistema consente ai redattori di creare e chiavi per marcare i contenuti (qualsiasi gestire menù a più livelli e di associare un contenuto) e visualizzare i contenuti come contenuto a più menu contenitori. Questo se facessero parte di un'altra area del permette la visualizzazione di uno stesso portale. Sul click dell'oggetto si viene contenuto da più contenitori (evitando rediretti al contenitore fisico dell'oggetto duplicazione di contenuti) stesso. Con l'uso di un add-on l'oggetto viene visualizzato nei contenitori alternativi e non nel contenitore fisico. Un altro add-on consente la gestione di Tagging Il sistema permette di associare ad ogni contenuto un elenco di parole chiave (tag) libero. Attraverso i tag è possibile aggregare e presentare contenuti correlati tra loro anche se appartengono a menu separati. Metadati Il CMS supporta la gestione di metadati per ogni contenuto. Attraverso i metadati è possibile aggregare e presentare contenuti correlati tra loro anche se appartengono a menu separati. Gestione dei template Linguaggio per i template Il sistema utilizza un linguaggio di template evoluto (i.e. non lavora a livello di server pages) Template come altri contenuti tassonomie. Supporto nativo per tutti i tipi di contenuti, presenti e futuri. Questo è possibile perchè Plone è un framework che offre la possibilità di ereditare di tutte le funzionalità del sistema alle funzionalità che vengono sviluppate ex-novo. Supporto nativo. E' possibile aggiungere altri metadati ai contenuti. Come detto sopra Plone utilizza TAL per il linguaggio di template. E' possibile anche usare Deliverance per trasformare Plone in un sistema di delivery dei contenuti trasformando i contenuti in contenuti con altre forme (leggi layout diversi). Per astrarre ulteriormente la gestione dei template, si possono usare le viewlet. Le viewlet, che sono porzioni di codice che forniscono contenuti, possono essere registrate su un viewlet manager, possono essere legate ad un tipo di contenuto piuttosto che ad un altro in modo scollegato dal puro templating. Per maggiori dettagli si veda: ustomizing-main-templateviewlets/tutorial-all-pages Supporto nativo. La tendenza attuale è 5/14

6 I template sono gestiti come contenuti all interno del sistema (soggetti quindi a workflow, versioning, ecc.) Template multilingua e multicanale È possibile gestire template multilingua e multicanale Sviluppo di template separato dallo sviluppo del sistema Lo sviluppo di template è nettamente separato dallo sviluppo delle funzionalità del sistema (specificare se a livello architetturale, piuttosto che a livello di metodologia pratica che di tecnologia es. linguaggio utilizzato) Riuso di template per applicazioni esterne Il sistema permette e facilita la condivisione della impostazione grafica del sito da parte di applicazioni ospitate su piattaforma esterna che devono essere logicamente integrate nel sito quella di realizzare moduli per la gestione del layout. Questi moduli sono su filesystem e vengono gestiti con i soliti sistemi di versioning (SubVersion, CVS, ecc.) Il linguaggio di template prevedono il supporto nativo al multilinguismo (http://plone.org/documentation/howto/i18n-for-developers). I template e le view possono essere utilizzate per la gestione della multicanalità. E' possibile anche utilizzare Deliverance come descritto nella sezione Linguaggio per i template. Lo sviluppo di template può essere nettamente separato dallo sviluppo di parti del sistema (nuovi oggetti, workflow, ecc.). La separazione è legata alla metodologia più che alla tecnologia in senso stretto. Dipende da cosa si usa per visualizzare i contenuti. Usando librerie come BeautifulSoup è possibile utilizzare il layout di Plone ma con contenuti che provengono da altre fonti. In alternativa Deliverance può fornire un supporto di templating contemporaneamente per Plone e per altre piattaforme esterne. Gestione dei contenuti (workflow, pubblicazione, backup) Gestione gerarchica della redazione con attribuzione di privilegi utente. Il CMS consente la gestione di privilegi e autorizzazioni in modo da permettere il pieno controllo del lavoro e della pubblicazione dei contenuti. Agli operatori o a gruppi d'operatori sono assegnati privilegi appropriati per svolgere il ruolo che gli compete all interno del workflow dei contenuti. All interno di un sito, diversi ruoli possono avere diversi permessi su diverse tipologie di contenuti. Workflow base Supporto nativo. Oggi oggetto in Plone (compresi quindi anche i contenuti) ha una lista di permessi associati. Tutto il sistema (dalle ricerche al workflow) tiene conto di questi permessi. Con Plone è possibile creare nuovi ruoli che possono essere incrociati con i permessi. E' possibile inoltre definire permessi differenti per ogni step di workflow. Plone, di base, offre diversi workflow (dal 6/14

7 Il sistema permette di gestire un semplice workflow di approvazione dei contenuti. Il ruolo di chi inserisce il contenuto può essere distinto da quello di chi lo pubblica. Workflow evoluto Il sistema fornisce un motore di workflow che può essere usato per la gestione di processi complessi (BPM). È possibile associare l invio di notifiche automatiche ad ogni passaggio di stato di un contenuto. Possibilità di controllo esclusivo di un contenuto Quando un redattore inserisce o modifica un contenuto, il sistema blocca l'accesso in modifica da parte degli altri redattori, sbloccandolo dopo il salvataggio (check in/ check out automatico). Un utente con ruolo opportuno (es. amministratore) può sempre sbloccare i contenuti e il sistema consente di impostare un tempo massimo di durata del blocco. Versionamento dei documenti Il sistema mantiene automaticamente ogni versione di un contenuto, con possibilità di confronto fra versioni e rollback a una versione precedente. Anteprima. È possibile visualizzare un contenuto con il suo aspetto definitivo prima della pubblicazione online. È possibile visualizzare in anteprima pagine associate a più contenuti (es. home page, pagine archivio, ) workflow per le cartelle al workflow per le intranet). Tra questi c'è anche un workflow base. Plone, grazie al substrato fornito da Zope, possiede un motore di workflow con il quale è possibile disegnare tutti gli aspetti di un workflow: stati, transizioni e condizioni sulle transizioni. Sulle transizioni è possibile attivare procedure che fanno cose. Per la gestione delle notifiche esiste anche un meccanismo ( regole di contenuto ) che possono attivare, ad esempio, l'invio di una mail quando si inserisce un contenuto in una cartella o quando il workflow cambia di stato. Il sistema gestisce il lock dei contenuti. Il comportamento di base prevede che l'utente che ha i permessi su un oggetto può sbloccare un contenuto bloccato senza l'intervento dell'amministratore. Non è difficile cambiare questo comportamento per gestire ad esempio un timeout. Supporto nativo per in contenuti di Plone. Non funziona con i documenti allegati (PDF, OpenOffice, ecc.) ma è possibile trovare soluzioni alternative ad esempio per i PDF. Vengono anche storicizzati i passaggi di stato del workflow. Ad ogni passaggio di stato i redattori possono scrivere un commento. Anche il commento è tracciato per ogni contenuto. Solitamente c'è una corrispondenza diretta tra la pagina che il redattore gestisce e la pagina che verrà mostrata all'utente finale. Al salvataggio della pagina (anche se non è pubblicata ) il redattore vede l'anteprima della pagina. E' anche possibile tenere distinta l'interfaccia di amministrazione del sistema dalla visualizzazione per l' utente 7/14

8 Scelta template Se per il contenuto sono previsti più template possibili, il sistema permette di scegliere il template da utilizzare per la pubblicazione Schedulazione della pubblicazione È possibile prenotare la pubblicazione e la rimozione dei contenuti dal sito on line. Gestione della scadenza dei contenuti È attivabile la funzionalità di scadenza dei contenuti con invio automatico di notifiche alle redazioni. Controllo e correzione automatica dei link interni. Il CMS deve essere in grado correggere automaticamente eventuali link orfani dovuti al cambiamento di posizione di un contenuto, ovvero di segnalare alla redazione collegamenti che portano a contenuti non più pubblicati o cancellati. Controllo dei link esterni. Il sistema prevede a controllare periodicamente i collegamenti esterni, segnalando alla redazione i link interrotti. Validazione codice Permette di validare automaticamente il codice delle pagine tramite uno strumento di validazione esterno Statistiche di redazione L amministratore di un sito può consultare un riepilogo delle attività della propria redazione (accessi dei redattori, contenuti finale. Supporto nativo. La scelta di visualizzazioni diverse vale sia per i contenuti che per i raccoglitori di contenuti (cartelle). Se in una cartella ho N contenuti e sui contenuti il redattore utilizza il metadato Località allora posso fare una vista che mostra tutti i contenuti su una mappa. Plone può anche utilizzare meccanismi per il cambio del comportamento o della forma di un oggetto: questo cambio di forma (ad esempio una cartella che cambia forma e diventa una galleria fotografica) può essere fatto direttamente dal redattore dei contenuti. Per questi scenari si usano i pattern Adapter di Python/Zope e altri meccanismi per il subtyping degli oggetti. Si veda ad esempio plone4artis. Supporto nativo. La scadenza dei contenuti con relativa spubblicazione è una funzionalità nativa del sistema. E' possibile implementare la notifica ai redattori. Il sistema aggiorna automaticamente i link ai contenuti che vengono spostati. Se si tenta di cancellare un contenuto linkato da altri contenuti il sistema mostra un avviso. Supporto non nativo. Devono essere usati altri meccanismi. Quando si crea un link ad un sito esterno esiste l'anteprima integrata nell'editor WYSIWYG. Supporto con apposito add-on. Tutte le modifiche fatte al sistema (creazione, modifiche ai contenuti e al workflow) vengono tracciate. E' possibile fare ricerche con l'uso delle collezioni che 8/14

9 inseriti, modificati, pubblicati, ), con la possibilità di confrontare diversi periodi di tempo. Statistiche di accesso Il sistema è in grado di fornire alla redazione semplici statistiche di accesso al sito (n.ro visitatori, pagine richieste, documenti scaricati), con la possibilità di confrontare diversi periodi di tempo. sono contenitori virtuali di elementi trovati effettuando una ricerca specializzata. Solitamente viene usato Apache come front-end a Plone. Per questo motivo le statistiche si fanno con tutti i maggiori log analyzer. Sistemi come Google Analytics sono supportati nativamente a livello di template di Plone. Erogazione dei contenuti Accessibilità Il CMS pubblica i contenuti in pagine web conformi alla Legge 4/2004. Mappa del sito Il cms genera automaticamente la mappa del sito. Il livello di profondità è configurabile per ogni sito. Briciole di pane Il sistema produce automaticamente i percorsi a briciole di pane (Breadcrumb Trail) nelle pagine Percorsi di navigazione multipli Il visitatore del sito può ha la possibilità di navigare nel sito attraverso diversi percorsi guidati dalla struttura del sito, dai metadati dai tag. Versione stampabile delle pagine Le pagine del sito sono ottimizzate per la stampa attraverso un CSS specifico URL human readable Associazione di indirizzi "parlanti" alle pagine. Supporto multicanale Erogazione personalizzabile degli stessi contenuti nei formati più adeguati su diversi dispositivi (palmari, cellulari, SMS, DTT, Totem, ecc) Piattaforma multi sito e multi dominio La piattaforma di CMS deve consente la gestione di più siti e domini. Un utente può avere ruoli diversi su siti diversi e può Con apposito add-on. Supporto nativo. Supporto nativo. Usando le collezioni e/o le parole chiave è possibile organizzare i contenuti con percorsi alternativi. Si veda anche quanto descritto per le tassonomie. Supporto nativo. Supporto nativo. Il sistema tiene distinto il nome breve usato come url parlante dai titoli dei contenuti. Data la separazione tra dato e presentazione è possibile fare il delivery dei contenuti secondo diverse forme quindi ad esempio diversi linguaggi di markup e con l'uso di diversi template. Supporto nativo. E' possibile gestire più siti e più domini sui quali gli utenti possono avere ruoli diversi. Se i siti sono sulla stessa istanza di Zope sono possibile le operazioni di copia e incolla. Se si tratta di siti su 9/14

10 copiare/spostare contenuti da un sito all altro. Esportazione in RSS I contenuti del sito possono essere esportati in formato RSS standard Esportazione XML, PDF e altri formati E possibile definire ed implementare flussi di esportazione dei contenuti in diversi formati XML-based, PDF e altri comuni formati aperti. istanza separate l'operazione di spostamento di contenuti avviene con semplici meccanismi di esportazione e importazione. Supporto nativo: ad ogni collezione è automaticamente associato il relativo feed RSS. Supporto con appositi add-on. Integrabilità e interoperabilità Autenticazione Il cms supporta la possibilità di utilizzare sistemi di autenticazione esterni, tramite protocolli standard. In particolare è possibile integrare un sistema di autenticazione esterna con protocollo SAML2.0 Web Browser SSO Profile (previsto dal progetto regionale Federa). Collegamento a database esterni È possibile interfacciare il CMS con altre banche dati, attraverso il collegamento a database esterni. Interoperabilità applicativa È possibile utilizzare funzionalità esterne al cms richiamando ws esterni. A sua volta il cms può esporre funzionalità applicative/di gestione via ws. Integrazione motore di ricerca esterno Il sistema permette di integrare facilmente un motore di ricerca esterno al cms per implementare la ricerca nelle pagine e documenti dei siti. Sistema estendibile e modulare Plone prevede un approccio modulare per l'autenticazione: utilizza infatti PAS (Pluggable Authentication Service). Esistono diversi moduli PAS che consentono l'autenticazione su sistemi LDAP, Active Directory, Database e altro. E' relativamente facile scrivere un modulo PAS che consenta l'autenticazione su altri sistemi e/o la scambio di credenziali con altri sistemi. Supporto con appositi add-on. Supporto nativo. Plone/Zope supporta nativamente XML-RPC. Esistono librerie Python per realizzare Webservice in modi differerenti: RPC, SOA e REST. Esiste un add-on per fare in modo che da un sito Plone siano ricercabili contenuti presenti in altri siti. Comunque l'integrazione con motori esterni dipende molto da quello che si vuole fare. Per esempio integrare la Google Appliance per una intranet è semplice, ma bisogna valutare i casi d'uso. Il sistema usa un approccio modulare. Ne 10/14

11 Le funzionalità del sistema sono estendibili tramite l uso di librerie (API) ben documentate. Le estensioni sono incluse in moduli separati dal core del sistema, in maniera tale che le nuove funzionalità non obbligano a fare una fork dal progetto originario. Gestione contenuti via WebDAV Il sistema consente l inserimento di contenuti via WebDAV. Sicurezza SSL Il sistema permette l utilizzo di certificati SSL a livello di web server SSL Logins IL cms può essere configurato in modo da utilizzare il protocollo https per le sole pagine che richiedono l inserimento o visualizzano dati personali (es. la pagina di login) Captcha Il cms prevede o può integrare meccanismi di captcha per evitare l inserimento di contenuti da parte di bot automatici su form pubblici. Session Management Il cms fornisce funzionalità di amministrazione per verificare quali utenti sono collegati in un certo momento. Log dei contenuti Il sistema consente alla redazione di verificare chi e quando ha compiuto le principali operazioni sui contenuti (creazione, modifica, cancellazione, pubblicazione) Log di sistema Il cms mantiene traccia in appositi log consultabili dagli amministratori, delle sono testimonianza le centinaia di moduli disponibili per Plone. Di principio non è mai necessario fare un fork dal progetto originario. Supporto nativo per contenuti base del sistema. E' un sistema modulare quindi è possibile utilizzarlo anche per nuovi contenuti. Esiste anche un prodotto proprietario che (su piattaforma Windows) consente una maggiore integrazione con Plone (anche per esempio con il workflow). Plone viene messo dietro al web server (solitamente Apache). E' pertanto Apache che gestisce il front end e anche i certificati SSL. Si veda sopra. Di solito è Apache che gestisce il front end e anche l'autenticazione SSL. E' possibile pertanto usare regole di Apache è per andare in modalità sicura solo su certe aree del sito. Con apposito add-on. Non presente ma semplice da realizzare. Supporto nativo. Il sistema fornisce il log di tutte le operazioni fatte sul sistema. I tempi di risposta non sono disponibili. E' 11/14

12 principali operazioni effettuate a livello di sistema (login, inserimento/cancellazione contenuti, pubblicazioni, ). Consente inoltre di verificare le prestazioni di erogazioni dei contenuti (tempi risposta/creazione delle pagine) Funzionalità di backup e recovery Il cms fornisce agli utenti amministratori le funzionalità per effettuare backup e recovery completi e parziali (di dati, template, configurazioni, ) Performance/scalabilità Replica di Database Il cms può utilizzare la replica di database per aumentare la scalabilità Load Balancing Il sistema permette l utilizzo di un load balancer per dividere il carico di richieste su più server, passando le sessioni utente in maniera trasparente fra i nodi. Caching Il sistema prevede un meccanismo di caching delle pagine per ottimizzare i tempi di erogazione dei contenuti Caching avanzato Il sistema prevede un meccanismo di caching che va oltre il semplice page possibile ottenere queste informazioni dall'analisi dei log. E' possibile fare backup full o incrementali del sistema (dati, configurazioni, ecc.) Plone usa l'infrastruttura fornita da Zope per i siti con molti accessi. In questi casi si usa ZEO (Zope Enterprise Objects) che consente di connettere ad un singolo database (ZODB) N istanze Plone che stanno in ascolto su porte diverse. Spetta ad un sistema di load balancing la gestione del bilanciamento delle varie istanze che possono essere distribuite su diverse macchine fisiche. Questo approccio può anche essere usato per avere online sia una istanza di produzione che una istanza in debug-mode utile per analizzare eventuali problemi. Anche la componente server può essere a sua volta suddivisa in più parti che si bilanciano. Sono scenari da analizzare attentamente. Il load balancing è delegato a strumenti esterni a Zope/Plone: Apache e Pound sono i più utilizzati. E' garantita la trasparenza del carico dei vari client Plone agli occhi dell'utente. Con apposito add-on è possibile fare caching sui contenuti. In aggiunta possono essere usati i classici sistemi di caching per una gestione ancora più efficiente e flessibile: Apache, Squid, Varnish, ecc. Supporto nativo. Oltre ai contenuti è possibile fare il caching dei template o di altri tipi di oggetti (portlet, script) ad una 12/14

13 caching, estendendolo a contenuti, template, generazione di menu, Esportazione statica Il sistema permette l esportazione di (parte di) contenuti in html statico, sia per motivi di performance che con lo scopo di dividere l ambiente di creazione di contenuti da quello di pubblicazione. granularità fino alla singola invocazione di un metodo di una classe. Esiste un add-on che lo consente. E' una versione in sviluppo. Funzioni di Community e Web 2.0 Tagcloud Il sistema permette una rappresentazione grafica (tagcloud) dei termini più cercati dai visitatori. Analisi testuale Il sistema fornisce alla redazione l analisi testuale di un sito o di una sua parte, per esempio mettendo in evidenza in una tagcloud le parole maggiormente utilizzate. Sondaggi e questionari Il sistema fornisce al redattore la possibilità di inserire semplici sondaggi e questionari articolati da sottoporre agli utenti del sito. È possibile scegliere fra varie tipologie di domanda/risposta e il sistema prevede una forma di reportistica automatica sui dati raccolti, eventualmente pubblicabile sul sito. Commenti Il sistema consente di attivare su tutti i contenuti la possibilità di inserire i commenti da parte dei visitatori del sito. I commenti devono poter passare attraverso la validazione della redazione prima di essere visibili a tutti. Aree riservate Il cms consente di dare accesso a aree o funzionalità del sito a soli utenti registrati Supporto con apposito add-on per la visualizzazione dei contenuti marcati con parole chiave come avviene per la maggioranza dei sistema che usano il tagcloud. La funzionalità richiesta potrebbe essere denominata searched-term-cloud. In questo senso è una funzionalità da implementare (abbastanza facilmente). Per i campi indicizzati è disponibile la possibilità di visualizzare il numero di occorrenze delle singole parole quindi è facile creare un tag-cloud. Supporto con apposito add-on. Supporto nativo. Sono inoltre disponibili altri add-on per, ad esempio, fornire funzionalità di moderazione con workflow sui commenti. Supporto nativo. 13/14

14 Personalizzazione Il cms permette di attivare servizi personalizzati ed accedere a contenuti personalizzati su base utente o gruppi di utente Rating Il sistema permette di attivare la possibilità per gli utenti di attribuire un rating di qualità alle pagine Supporto nativo. Con apposito add-on. Riferimenti La caratteristiche di valutazione sono frutto dell esperienza maturata durante gli anni nella gestione di siti web all interno dell ente. Oltre ai numerosi spunti ricavati da corsi di formazione specifici, letture on line e off line, siti specializzati, questo è l elenco dei documenti che hanno maggiormente influenzato la stesura della griglia: 1. Cms features list da 2. Criteri di valutazione da 3. QSOS methodology, Web Content Management criteria fof cms 4. griglia di valutazione utilizzata dal Comune di Modena Caratteristiche di un CMS per il Comune di Modena 14/14

Caratteristiche per la valutazione di un sistema wcm

Caratteristiche per la valutazione di un sistema wcm Caratteristiche per la valutazione di un sistema wcm Note per la compilazione Indicare se la caratteristica richiesta sia presente o meno, ovvero se sia integrabile/sviluppabile e con che tipo di intervento

Dettagli

Caratteristiche per la valutazione di un sistema wcm

Caratteristiche per la valutazione di un sistema wcm Caratteristiche per la valutazione di un sistema wcm Note per la compilazione Indicare se la caratteristica richiesta sia presente o meno, ovvero se sia integrabile/sviluppabile e con che tipo di intervento

Dettagli

Caratteristiche per la valutazione di un sistema wcm

Caratteristiche per la valutazione di un sistema wcm Caratteristiche per la valutazione di un sistema wcm Note per la compilazione Indicare se la caratteristica richiesta sia presente o meno, ovvero se sia integrabile/sviluppabile e con che tipo di intervento

Dettagli

Caratteristiche per la valutazione di un sistema wcm

Caratteristiche per la valutazione di un sistema wcm Caratteristiche per la valutazione di un sistema wcm Note per la compilazione Indicare se la caratteristica richiesta sia presente o meno, ovvero se sia integrabile/sviluppabile e con che tipo di intervento

Dettagli

Caratteristiche per la valutazione di un sistema wcm

Caratteristiche per la valutazione di un sistema wcm Caratteristiche per la valutazione di un sistema wcm Note per la compilazione Indicare se la caratteristica richiesta sia presente o meno, ovvero se sia integrabile/sviluppabile e con che tipo di intervento

Dettagli

Caratteristiche per la valutazione di un sistema wcm

Caratteristiche per la valutazione di un sistema wcm Caratteristiche per la valutazione di un sistema wcm Note per la compilazione Indicare se la caratteristica richiesta sia presente o meno, ovvero se sia integrabile/sviluppabile e con che tipo di intervento

Dettagli

Cos'è Plone: l'esperienza di Mo-Net, la Rete Civica del Comune di Modena

Cos'è Plone: l'esperienza di Mo-Net, la Rete Civica del Comune di Modena Cos'è Plone: l'esperienza di Mo-Net, la Rete Civica del Comune di Modena La PA e la condivisione del software libero: PloneGov, dall'europa all'italia Claudio Forghieri Comune di Modena Ferrara, 16 settembre

Dettagli

CONTENT MANAGEMENT SYSTEM

CONTENT MANAGEMENT SYSTEM CONTENT MANAGEMENT SYSTEM P-2 PARLARE IN MULTICANALE Creare un portale complesso e ricco di informazioni continuamente aggiornate, disponibile su più canali (web, mobile, iphone, ipad) richiede competenze

Dettagli

ALL. C AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125, COMMI 10 E 11, DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. DELLA PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI UN

ALL. C AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125, COMMI 10 E 11, DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. DELLA PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI UN ALL. C AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125, COMMI 10 E 11, DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. DELLA PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI UN PORTALE WEB NELL AMBITO DELLA MISURA 2.6. DEL POI ENERGIA FESR 2007 2013

Dettagli

CMS Open Source Evento Open Source Asolo Golf Club - 29 giugno 2005

CMS Open Source Evento Open Source Asolo Golf Club - 29 giugno 2005 CMS Open Source Evento Open Source Asolo Golf Club - 29 giugno 2005 Fabio Bottega (f.bottega@tecnoteca.it) I punti focali: CMS = comunicazione Gli attori coinvolti Scelta di un CMS Open Source CMS di riferimento

Dettagli

Whorkshop luglio 2015

Whorkshop luglio 2015 Whorkshop luglio 2015 Argomenti dell evento Privacy e dematerializzazione 1/21 www.ambrostudio.it Perché la Privacy e la dematerializzazione? Cambia l atteggiamento nella gestione dei documenti E più un

Dettagli

Formazione sistema editoriale CMS

Formazione sistema editoriale CMS Ufficio Società dell'informazione Nome del Progetto Acronimo del Progetto Formazione sistema editoriale CMS Documento Data di stesura Maggio 2010 Versione 1.2 Sommario 1 Scopo... 3 2 Campo di applicazione...

Dettagli

Il Content Management System Plone

Il Content Management System Plone Il Content Management System Plone Stefano Marchetti - stefano[at]redturtle.net Ferrara 7 novembre 2008 1 Di cosa parliamo Sistemi per la gestione di informazioni : i CMS Gestione delle informazioni Plone!

Dettagli

e-ntra: Enterprise CMS

e-ntra: Enterprise CMS Realizzazione di Siti e Portali Conformi alle normative vigenti e direttive W3C Legge 4/2004 Legge Stanca W3C (XHTML 1.1) CSS 2.1 WAI (AAA) Normative CNIPA altre normative Codice dell amministrazione digitale

Dettagli

L architettura del sistema può essere schematizzata in modo semplificato dalla figura che segue.

L architettura del sistema può essere schematizzata in modo semplificato dalla figura che segue. Il software DigitalRepository/AMBiblioweb (DRBW) è un sistema di gestione completo per repository digitali implementato secondo lo standard MAG 2.0 e successive revisioni, in accordo con il modello OAIS.

Dettagli

CMG Descrizione Funzionale CMS User Manual

CMG Descrizione Funzionale CMS User Manual CMG Descrizione Funzionale CMS User Manual Doc. n CMG-SUM0010-03 Autore Elvio Simoone Data salvataggio 05/11/2011 N pagine 42 La riproduzione del presente documento o di sue parti non è consentita senza

Dettagli

Ministerial NEtwoRk for Valorising Activities in digitisation. Museo & Web CMS Una piattaforma open source per la gestione di siti web accessibili

Ministerial NEtwoRk for Valorising Activities in digitisation. Museo & Web CMS Una piattaforma open source per la gestione di siti web accessibili Ministerial NEtwoRk for Valorising Activities in digitisation Museo & Web CMS Una piattaforma open source per la gestione di siti web accessibili Il passo successivo: Museo & Web CMS Piattaforma opensource

Dettagli

Il Content Management System Plone

Il Content Management System Plone 1 Il Content Management System Plone Università degli Studi di Ferrara Stefano Marchetti stefano[at]redturtle.net Irene Capatti irene.capatti[at]redturtle.net 14 gennaio 2009 2 Di cosa parliamo Introduzione

Dettagli

Content Management Systems

Content Management Systems Content Management Systems L o Guido Porruvecchio Tecnologia e Applicazioni della Rete Internet Definizione Un Content Management System (CMS) è letteralmente un sistema per la gestione dei contenuti Definisce

Dettagli

Tilde WCM. Data. Moduli base. Versione 1.0. 29 Settembre 2011. giovedì 29 settembre 11

Tilde WCM. Data. Moduli base. Versione 1.0. 29 Settembre 2011. giovedì 29 settembre 11 Tilde WCM Moduli base Versione 1.0 29 Settembre 2011 Data IL CMS TILDE Il CMS o Content Management System, è lo strumento maggiormente utilizzato in qualsiasi progetto web. Ormai viene attivato su qualsiasi

Dettagli

Indice. 1 Introduzione a Joomla! 1 1.1 L autore 4 1.2 I lettori 4 1.3 Di cosa parla il libro 6 1.4 Altre domande 7

Indice. 1 Introduzione a Joomla! 1 1.1 L autore 4 1.2 I lettori 4 1.3 Di cosa parla il libro 6 1.4 Altre domande 7 Indice Introduzione XV 1 Introduzione a Joomla! 1 1.1 L autore 4 1.2 I lettori 4 1.3 Di cosa parla il libro 6 1.4 Altre domande 7 2 Vetrina 9 2.1 La Torre Eiffel 9 2.2 Gli Howoldies 10 2.3 Oltre 3000 siti

Dettagli

Vincenzo Barone Linux Day - Napoli - 25/10/2008 vincenzo.barone@abstract.it Un pò di cenni su di me: Vincenzo Barone - Napoli, CEO di Abstract open

Vincenzo Barone Linux Day - Napoli - 25/10/2008 vincenzo.barone@abstract.it Un pò di cenni su di me: Vincenzo Barone - Napoli, CEO di Abstract open Plone - Un CMS per tutti i gusti Vincenzo Barone Linux Day - Napoli - 25/10/2008 vincenzo.barone@abstract.it Un pò di cenni su di me: Vincenzo Barone - Napoli, CEO di Abstract open solutions (società che

Dettagli

SISTEMA EDITORIALE WEBMAGAZINE V.2.2

SISTEMA EDITORIALE WEBMAGAZINE V.2.2 SISTEMA EDITORIALE WEBMAGAZINE V.2.2 1 - Il funzionamento di Web Magazine Web Magazine è un applicativo pensato appositamente per la pubblicazione online di un giornale, una rivista o un periodico. E'

Dettagli

CORSO PER REDATTORI DI SITI WEB

CORSO PER REDATTORI DI SITI WEB CORSO PER REDATTORI DI SITI WEB Prerequisiti: Conoscenza di base dei seguenti argomenti: linguaggi di marcatura (HTML), strumenti software per l'elaborazione di testi. Esperienza nella redazione e pubblicazione

Dettagli

SCHEDA TECNICA CMS SIMPLIT ASMENET 2.0

SCHEDA TECNICA CMS SIMPLIT ASMENET 2.0 SCHEDA TECNICA CMS SIMPLIT ASMENET 2.0 Denominazione CMS SIMPLIT ASMENET 2.0 Amministrazione Asmenet Campania scarl Note e considerazioni sul riuso L aggiornamento dei siti internet è una criticità molto

Dettagli

Listino Tilde CMS. Data. Riservato alle Agenzie. Versione 1.1. 19 Aprile 2011

Listino Tilde CMS. Data. Riservato alle Agenzie. Versione 1.1. 19 Aprile 2011 Listino Tilde CMS Riservato alle Agenzie Versione 1.1 19 Aprile 2011 Data PRESENTAZIONE AZIENDALE @Web Company è una innovativa digital agency che offre servizi ad alto valore aggiunto consentendo ai clienti

Dettagli

système de publication pour l internet Sistema di pubblicazione per internet

système de publication pour l internet Sistema di pubblicazione per internet système de publication pour l internet Sistema di pubblicazione per internet Non solo un CMS (Content Management System) Gestire i contenuti è un compito che molti software svolgono egregiamente. Gestire

Dettagli

Sviluppo Web Portal. martedì 4 agosto 2009. Preventivo. Preventivo per la creazione del software di CMS

Sviluppo Web Portal. martedì 4 agosto 2009. Preventivo. Preventivo per la creazione del software di CMS martedì 4 agosto 2009 E-SPRING s.n.c P.IVA/C.F. 03053660548 Via Val di Rocco, 50 06134 - Ponte Felcino (PG) Tel. +39 075 7829358 E-mail: info@e-springconsulting.com Sviluppo Web Portal per la creazione

Dettagli

C.R.M. Custom Relationship Management

C.R.M. Custom Relationship Management Web Solution C.R.M. Custom Relationship Management Overview La soluzione CRM Portal Builder è una piattaforma innovativa per la gestione delle relazioni con i clienti, basata su una struttura modulare

Dettagli

Content Management Systems e

Content Management Systems e AA 2010/2011 Content Management Systems e Corso di Progetto di Sistemi Web Based Università degli Studi di Roma Tor Vergata Argomenti della lezione 1. Breve evoluzione storica dei siti internet cos è un

Dettagli

Alcune semplici definizioni

Alcune semplici definizioni Alcune semplici definizioni Un CMS (Content management system), in italiano Sistema di gestione dei contenuti è uno strumento software che si installa generalmente su un server web, il cui compito è facilitare

Dettagli

WEB 2.0 PER CRESCERE. Sfruttare le potenzialità del Web 2.0 per far conoscere la Lunigiana

WEB 2.0 PER CRESCERE. Sfruttare le potenzialità del Web 2.0 per far conoscere la Lunigiana WEB 2.0 PER CRESCERE Sfruttare le potenzialità del Web 2.0 per far conoscere la Lunigiana Web 2.0 L'insieme di tutte quelle applicazioni online che permettono uno spiccato livello di interazione tra il

Dettagli

ReVision document History Data Versione Descrizione Autore 11/06/2009 0.1 Scheda di presentazione Pasquale Curcio

ReVision document History Data Versione Descrizione Autore 11/06/2009 0.1 Scheda di presentazione Pasquale Curcio Presentare il proprio Ente su Internet ed esporre i propri servizi: Perché scegliere la soluzione Valido CMS BresciaGov Versione 1.0 ReVision document History Data Versione Descrizione Autore 11/06/2009

Dettagli

Mash Up applicativo con l'opensource per l'accesso ai servizi aziendali

Mash Up applicativo con l'opensource per l'accesso ai servizi aziendali Mash Up applicativo con l'opensource per l'accesso ai servizi aziendali Marco Celotti m.celotti@tecnoteca.com Davide Pavan - d.pavan@tecnoteca.com 2 Mashup applicativo Una esigenza aziendale sempre più

Dettagli

L.I.M.S. e Software Suite. C o n t. e n t M a. e n t

L.I.M.S. e Software Suite. C o n t. e n t M a. e n t C o n t e n t M a n a g e m e n t L.I.M.S. e Software Suite Content Management su Web Permette di passare da un sito vetrina ad un sito di servizio un Laboratorio è per definizione una Società di Servizi,

Dettagli

Piattaforma BLOGMANIA

Piattaforma BLOGMANIA Piattaforma BLOGMANIA Il sistema è realizzato in tecnologia Java 5. L'architettura è basata sul framework Spring 2.0, che garantisce un'elevata qualità del software. Spring consente la realizzazione di

Dettagli

CeBAS. Centrale Bandi e Avvisi Pubblici Regionali (DGR n. 1556 del 11.09.2009)

CeBAS. Centrale Bandi e Avvisi Pubblici Regionali (DGR n. 1556 del 11.09.2009) CeBAS Centrale Bandi e Avvisi Pubblici Regionali (DGR n. 1556 del 11.09.2009) Introduzione Il progetto CEBAS: la finalità è di migliorare l efficienza operativa interna dell Ente rispondere alle aspettative

Dettagli

Obiettivi di accessibilità per l anno 2013

Obiettivi di accessibilità per l anno 2013 Comune di Brunate Obiettivi di accessibilità per l anno 2013 Redatto ai sensi dell articolo 9, comma 7 del decreto legge 18 ottobre 2012, n. 179. Redatto il 31/03/2014 1 SOMMARIO Obiettivi di accessibilità

Dettagli

Vision. highlights. la soddisfazione di ampliare i confini dell azienda. Un portale che fa!

Vision. highlights. la soddisfazione di ampliare i confini dell azienda. Un portale che fa! la soddisfazione di ampliare i confini dell azienda Un portale che fa! Il portale aziendale è un luogo di lavoro. Gemino è un Portal Application ricco di contenuti applicativi pronti all uso! highlights

Dettagli

Corso Creare Siti WEB

Corso Creare Siti WEB Corso Creare Siti WEB INTERNET e IL WEB Funzionamento Servizi di base HTML CMS JOOMLA Installazione Aspetto Grafico Template Contenuto Articoli Immagini Menu Estensioni Sito di esempio: Associazione LaMiassociazione

Dettagli

2010 Antonio Musarra s Blog. Sessione introduttiva sui CMS (versione 1.0 16/03/2010)

2010 Antonio Musarra s Blog. Sessione introduttiva sui CMS (versione 1.0 16/03/2010) 2010 Antonio Musarra s Blog 1 Sessione introduttiva sui CMS (versione 1.0 16/03/2010) CMS Content Management System 2 Un Content Management System, in acronimo CMS, letteralmente "sistema di gestione dei

Dettagli

Progetto per un portale web per la promozione culturale di un sistema bibliotecario. MultiBIBLIO WebPortal. SBU Venezia

Progetto per un portale web per la promozione culturale di un sistema bibliotecario. MultiBIBLIO WebPortal. SBU Venezia Progetto per un portale web per la promozione culturale di un sistema bibliotecario MultiBIBLIO WebPortal SBU Venezia CG Soluzioni Informatiche s.a.s. Mauro Bettuzzi Dicembre 2008 Il portale web per la

Dettagli

Centro Nazionale per l Informatica nella Pubblica Amministrazione. Gara a procedura aperta n. 1/2007. per l appalto dei

Centro Nazionale per l Informatica nella Pubblica Amministrazione. Gara a procedura aperta n. 1/2007. per l appalto dei Centro Nazionale per l Informatica nella Pubblica Amministrazione Gara a procedura aperta n. 1/2007 per l appalto dei Servizi di rilevazione e valutazione sullo stato di attuazione della normativa vigente

Dettagli

ADA. E learning e open source

ADA. E learning e open source 1 ADA. E learning e open source ADA 1.7.1 Come cresce un Ambiente Digitale per l'apprendimento open source Maurizio Graffio Mazzoneschi 2 Cos'è il software libero Libertà 0, o libertà fondamentale: la

Dettagli

Programma analitico d'esame. Versione 1.0.00

Programma analitico d'esame. Versione 1.0.00 Programma analitico d'esame Versione 1.0.00 Programma analitico d esame EIPASS Web Il percorso didattico prevede cinque moduli d esame. Ai fini del conseguimento della certificazione, il candidato dovrà,

Dettagli

Caratteristiche generali

Caratteristiche generali Descrizione Caratteristiche generali CMSDOC permette la gestione di siti web dinamici, ricchi di contenuti e accessibili, gestendo il processo di editazione e pubblicazione delle informazioni, anche da

Dettagli

Presentazione della famiglia openshare 2.2. 4/30/2003 Infosquare.com 1

Presentazione della famiglia openshare 2.2. 4/30/2003 Infosquare.com 1 Presentazione della famiglia 2.2 4/30/2003 Infosquare.com 1 La piattaforma Un ambiente completo e versatile per la costruzione di portali aziendali Una piattaforma integrata di content management per raccogliere,

Dettagli

Accessibilità del sito web del Comune di Triggiano

Accessibilità del sito web del Comune di Triggiano Accessibilità del sito web del Comune di Triggiano Il Comune di Triggiano, già attento nella precedente versione del suo sito web al tema dell'accessibilità delle informazioni, ha riprogrammato tutte le

Dettagli

Siscotel 2002 A.C. Vigevano e Lomellina. Vigevano - 19/02/2007. Siscotel 2002 A.C. Vigevano e Lomellina

Siscotel 2002 A.C. Vigevano e Lomellina. Vigevano - 19/02/2007. Siscotel 2002 A.C. Vigevano e Lomellina Vigevano - 19/02/2007 1 Cos è un CMS I CMS sono sistemi software che consentono di creare e gestire un sito web direttamente dal Browser, in modo semplice ed immediato. Caratteristica dei CMS è quella

Dettagli

Lezione 2. Joomla 2.5

Lezione 2. Joomla 2.5 Lezione 2 Joomla 2.5 Joomla: le estensioni Una delle caratteristiche di joomla è l esistenze di una grande varietà di estensioni che estendono ed amplificano le funzionalità di base del Cms. Le estensioni

Dettagli

Gestionale web. Completa autonomia del tuo sito. Un perfetto mix di tecnologia & creatività. Design la nostra passione

Gestionale web. Completa autonomia del tuo sito. Un perfetto mix di tecnologia & creatività. Design la nostra passione Agenzia creativa di design & comunicazione Gestionale web Completa autonomia del tuo sito Un perfetto mix di tecnologia & creatività Design la nostra passione Vivete l esperienza SITE con noi! A partire

Dettagli

White Paper 1. INTRODUZIONE...2 2. TECNOLOGIE SOFTWARE IMPIEGATE...2 3. APPROCCIO PROGETTUALE...10 3. RISULTATI...10

White Paper 1. INTRODUZIONE...2 2. TECNOLOGIE SOFTWARE IMPIEGATE...2 3. APPROCCIO PROGETTUALE...10 3. RISULTATI...10 Soluzioni software di EDM "Electronic Document Management" Gestione dell archiviazione, indicizzazione, consultazione e modifica dei documenti elettronici. Un approccio innovativo basato su tecnologie

Dettagli

Guida all uso del sistema

Guida all uso del sistema www.unicas.it Versione 3.0 del 9/12/2009 Pagina 1 Sommario Premessa... 3 Accesso in modalità di redattore... 4 CREAZIONE DI ELEMENTI... 5 MODIFICA DI ELEMENTI... 12 ELIMINAZIONE DI ELEMENTI... 12 ORDINAMENTO

Dettagli

Specifica Tecnica. Migrazione a Plone del portale del Comune di Macerata.

Specifica Tecnica. Migrazione a Plone del portale del Comune di Macerata. Specifica Tecnica. Migrazione a Plone del portale del Comune di Macerata. autori Gruppo di lavoro versione documento Indice. Obiettivo. Architettura Informativa. Amministrazione Trasparente. Articolazione

Dettagli

MANUALE D USO DELLA PIATTAFORMA ITCMS

MANUALE D USO DELLA PIATTAFORMA ITCMS MANUALE D USO DELLA PIATTAFORMA ITCMS MANULE D USO INDICE 1. INTRODUZIONE... 2 2. ACCEDERE ALLA GESTIONE DEI CONTENUTI... 3 3. GESTIONE DEI CONTENUTI DI TIPO TESTUALE... 4 3.1 Editor... 4 3.2 Import di

Dettagli

Sommario. Introduzione... 11. 1. L ambiente di lavoro... 13. 3. Configurazioni generali e la struttura di Joomla... 35 La struttura di Joomla...

Sommario. Introduzione... 11. 1. L ambiente di lavoro... 13. 3. Configurazioni generali e la struttura di Joomla... 35 La struttura di Joomla... Sommario Introduzione... 11 1. L ambiente di lavoro... 13 XAMPP...15 Installare XAMPP e attivarlo...18 Creare un database MySQL con phpmyadmin...21 Configurare XAMPP in modo che il sito possa inviare e-mail...22

Dettagli

Wordpress corso base. Mario Marino Corso Base Wordpress

Wordpress corso base. Mario Marino Corso Base Wordpress Wordpress corso base Mario Marino Corso Base Wordpress introduzione Cosa sappiamo fare adesso e cosa vorremmo sapere fare alla fine del corso Parole chiave Sito / Blog Database CMS Client / Server Account

Dettagli

Obiettivi di accessibilità per l anno 2014

Obiettivi di accessibilità per l anno 2014 COMUNE DI BRUSAPORTO PROV. DI BG Obiettivi di accessibilità per l anno 2014 Redatto ai sensi dell articolo 9, comma 7 del decreto legge 18 ottobre 2012, n. 179. Redatto A MARZO 2014 Sommario Obiettivi

Dettagli

Programma del corso :

Programma del corso : 30.01.2009 - Corso di formazione: BIBLIOWebPortal cms per la gestione del portale web di un sistema bibliotecario Programma del corso : Strumenti utilizzati: CMS personalizzato per le biblioteche Editor

Dettagli

anthericacms Il sistema professionale per la gestione dei contenuti del tuo sito web Versione 2.0

anthericacms Il sistema professionale per la gestione dei contenuti del tuo sito web Versione 2.0 anthericacms Il sistema professionale per la gestione dei contenuti del tuo sito web Versione 2.0 Email: info@antherica.com Web: www.antherica.com Tel: +39 0522 436912 Fax: +39 0522 445638 Indice 1. Introduzione

Dettagli

Content Management professionale con Python nel 2012. Maurizio Delmonte - Abstract

Content Management professionale con Python nel 2012. Maurizio Delmonte - Abstract Content Management professionale con Python nel 2012 Maurizio Delmonte - Abstract Content/Document management applicazioni (web) tipiche: siti e portali web [1] knowledge base [2] extranet e intranet centrate

Dettagli

Content Development e Open Source Pierluigi Boda Università La Sapienza di Roma

Content Development e Open Source Pierluigi Boda Università La Sapienza di Roma Content Development e Open Source Università La Sapienza di Roma Contenuti: Cos è il content management Aspetti critici nello sviluppo dei CMS Opzioni tecnologiche per il CM Peculiarità dell opzione open

Dettagli

Piattaforma BLOGmania

Piattaforma BLOGmania Piattaforma BLOGmania Piattaforma BLOGMania Il sistema è realizzato in tecnologia Java 5. L'architettura è basata sul framework Spring 2.0, che garantisce un'elevata qualità del software. Spring consente

Dettagli

Capitolo 5 Gestione dei contenuti 89 5.1 Contenuti delle sezioni 89 Sezione 90 Categoria 91 Categorie sezione 91 5.2 Tutti i contenuti 94

Capitolo 5 Gestione dei contenuti 89 5.1 Contenuti delle sezioni 89 Sezione 90 Categoria 91 Categorie sezione 91 5.2 Tutti i contenuti 94 Indice Introduzione XV Capitolo 1 Termini e concetti 1 1.1 Breve storia 2 Sviluppo di Joomla! 4 1.2 La struttura di un CMS 6 Front end e back end 6 Impostazioni di confi gurazione 6 Privilegi di accesso

Dettagli

Copyright 2004 EVA Group :: www.evagroup.net :: info@evagroup.net

Copyright 2004 EVA Group :: www.evagroup.net :: info@evagroup.net EVA Extranet Virtual Application La piattaforma EVA, sfrutta a pieno tutte le potenzialità offerte da una applicazione extranet di alto livello sviluppata con tecnologie 100% web oriented, rimanendo essenzialmente

Dettagli

TUTTOEASY.COM PORTALE DI E-COMMERCE PER CREATIVI. Un progetto di: Progetto per Strumenti per Applicazioni Web. Prof.

TUTTOEASY.COM PORTALE DI E-COMMERCE PER CREATIVI. Un progetto di: Progetto per Strumenti per Applicazioni Web. Prof. TUTTOEASY.COM PORTALE DI E-COMMERCE PER CREATIVI Un progetto di: Matteo Dallaglio Matricola 191909 Nicolò Strozzi Matricola 193114 Davide Valeriani Matricola 190883 URL: www.daddy88.com/tuttoeasy Progetto

Dettagli

Su Internet, oggi, se il vostro sito Web non è dotato di funzionalità ricche o contenuti. I sistemi CMS e un introduzione a Joomla! In questo capitolo

Su Internet, oggi, se il vostro sito Web non è dotato di funzionalità ricche o contenuti. I sistemi CMS e un introduzione a Joomla! In questo capitolo 1 I sistemi CMS e un introduzione a Joomla! In questo capitolo Su Internet, oggi, se il vostro sito Web non è dotato di funzionalità ricche o contenuti aggiornati, è svantaggiato. L idea di potenziare

Dettagli

intranet solutions www.goinfoteam.it THE INTEGRATION OF INFORMATION, DESIGN AND TECHNOLOGY

intranet solutions www.goinfoteam.it THE INTEGRATION OF INFORMATION, DESIGN AND TECHNOLOGY solutions THE INTEGRATION OF INFORMATION, DESIGN AND TECHNOLOGY www.goinfoteam.it Lo scopo del progetto è quello di dotare l azienda di una piattaforma di collaborazione che sia flessibile e personalizzabile.

Dettagli

Port Community System del Porto di Ravenna CONFIGURAZIONE

Port Community System del Porto di Ravenna CONFIGURAZIONE Port Community System del Porto di Ravenna CONFIGURAZIONE SOMMARIO Indicazioni generali... 3 Dipendenze software... 4 Lato server... 4 Lato client... 4 Organizzazione del sistema... 5 Struttura delle directory...

Dettagli

Titolo Perché scegliere Alfresco. Titolo1 ECM Alfresco

Titolo Perché scegliere Alfresco. Titolo1 ECM Alfresco Titolo Perché scegliere Alfresco Titolo1 ECM Alfresco 1 «1» Agenda Presentazione ECM Alfresco; Gli Strumenti di Alfresco; Le funzionalità messe a disposizione; Le caratteristiche Tecniche. 2 «2» ECM Alfresco

Dettagli

PROGRAMMA DEL CORSO MASTER WEB DEVELOPER

PROGRAMMA DEL CORSO MASTER WEB DEVELOPER PROGRAMMA DEL CORSO MASTER WEB DEVELOPER Il corso Master Web Developer con Certificazione internazionale Adobe Dreamweaver prepara lo studente a entrare nel mondo dello sviluppo Web (blog, siti, portali).

Dettagli

Lezione 1. Joomla 2.5

Lezione 1. Joomla 2.5 Lezione 1 Joomla 2.5 Joomla: introduzione Joomla è un cms (content managemente system) opensource. In pratica è un software che permette di realizzare siti web dinamici (l utente interroga il server, il

Dettagli

Istruzioni generali per l'amministrazione di siti creati in EzPublish

Istruzioni generali per l'amministrazione di siti creati in EzPublish Istruzioni generali per l'amministrazione di siti creati in EzPublish EzPublish è un Content Management System (CMS) web-oriented: la pubblicazione di contenuti, documenti, file, elementi multimediali

Dettagli

www.smartplus.it www.progettorchestra.com Per informazioni: info@smartplus.it info@progettorchestra.it Tel +39 0362 1857430 Fax+39 0362 1851534

www.smartplus.it www.progettorchestra.com Per informazioni: info@smartplus.it info@progettorchestra.it Tel +39 0362 1857430 Fax+39 0362 1851534 www.smartplus.it www.progettorchestra.com Per informazioni: info@smartplus.it info@progettorchestra.it Tel +39 0362 1857430 Fax+39 0362 1851534 Varedo (MI) - ITALIA applicazioni WEB Gestore di Portali

Dettagli

Tecnologie Enterprise Portal e soluzioni Open Source

Tecnologie Enterprise Portal e soluzioni Open Source Sede legale: Via Papa Giovanni XXIII, 12-66010 Miglianico (Chieti) Partita I.V.A. e Codice Fiscale 02068220694 Sede operativa: Via dei Marrucini, 11-65127 Pescara Capitale Sociale 16.000,00 i.v. Tel /

Dettagli

Email marketing ed invio newsletter. Invio di messaggi vocali personalizzati

Email marketing ed invio newsletter. Invio di messaggi vocali personalizzati Sistema online professionale per gestire il tuo mailing Email marketing ed invio newsletter SMS marketing Invio massivo di fax Invio di lettere cartacee (prioritaria o raccomandata) Invio di messaggi vocali

Dettagli

SITI WEB DEL COMUNE DI PESARO, RAPPORTO DI CONFORMITA' AI REQUISITI TECNICI DELLA LEGGE N.4-9 GENNAIO 2004

SITI WEB DEL COMUNE DI PESARO, RAPPORTO DI CONFORMITA' AI REQUISITI TECNICI DELLA LEGGE N.4-9 GENNAIO 2004 SITI WEB DEL COMUNE DI PESARO, RAPPORTO DI CONFORMITA' AI REQUISITI TECNICI DELLA LEGGE N.4-9 GENNAIO 2004 Le pagine del sito istituzionale e dei siti tematici del Comune di Pesaro sono state progettate

Dettagli

Rapporto sulla verifica tecnica preliminare di accessibilità

Rapporto sulla verifica tecnica preliminare di accessibilità Rapporto sulla verifica tecnica preliminare di accessibilità Modello per i soggetti di cui all articolo 3, comma 1, della legge 9 gennaio 2004, n. 4 Soggetto interessato: Comune di Padova Responsabile

Dettagli

SISTEMA PRENOTAZIONI

SISTEMA PRENOTAZIONI SISTEMA PRENOTAZIONI L applicazione WEB disponibile al pubblico permette al cittadino di pianificarsi gli incontri di cui ritiene di necessitare con il Comune.Ha possibilita di fare piu prenotazioni nell

Dettagli

REQUISITO DI ACCESSIBILITA

REQUISITO DI ACCESSIBILITA ISTITUTO COMPRENSIVO Pascoli - Crispi Via Gran Priorato, 11-98121 Messina Via Monsignor D'Arrigo, 18-98122 Messina Tel/Fax. 09047030 090360037 e-mail: meic87300t@istruzione.it / meee00800r@istruzione.it

Dettagli

PIATTAFORMA NO-PROBLEM NEWSLETTERS

PIATTAFORMA NO-PROBLEM NEWSLETTERS 1 INDICE 1.1 Presentazione della piattaforma NO PROBLEM. 1.2 COMPOSIZIONE della newsletter... 1.3 Principali CARATTERISTICHE e vantaggi... 1.4 Gestione LISTA ISCRITTI...... 1.5 CREAZIONE E GESTIONE DEI

Dettagli

LEZIONE 3. Il pannello di amministrazione di Drupal, configurazione del sito

LEZIONE 3. Il pannello di amministrazione di Drupal, configurazione del sito LEZIONE 3 Il pannello di amministrazione di Drupal, configurazione del sito Figura 12 pannello di controllo di Drupal il back-end Come già descritto nella lezione precedente il pannello di amministrazione

Dettagli

Ipertesto. Reti e Web. Ipertesto. Ipertesto. Ipertestualità e multimedialità

Ipertesto. Reti e Web. Ipertesto. Ipertesto. Ipertestualità e multimedialità Ipertesto Reti e Web Ipertestualità e multimedialità Ipertesto: documento elettronico costituito da diverse parti: nodi parti collegate tra loro: collegamenti Navigazione: percorso tra diversi blocchi

Dettagli

TeamPortal. Servizi integrati con ambienti Gestionali

TeamPortal. Servizi integrati con ambienti Gestionali TeamPortal Servizi integrati con ambienti Gestionali 12/2013 Installazione Installazione tipica Linux Installazione teamportal-linux21-20xx0x00.exe Ambiente dove è installato SysInt/U: Copiare il file

Dettagli

Il sito web www.ecosportellisardegna.it

Il sito web www.ecosportellisardegna.it Il sito web www.ecosportellisardegna.it Manuale per utente redattore.. ver. 1.0 Servizio di informazione, comunicazione e animazione degli Ecosportelli GPP delle otto Province Sarde 2013 R.T.I. Achab s.r.l.,

Dettagli

Release MOVIO SCMS. Versione Tutorial. Commenti Dichiarazione di copyright. Abstract Questo documento descrive in generale il backend di Movio

Release MOVIO SCMS. Versione Tutorial. Commenti Dichiarazione di copyright. Abstract Questo documento descrive in generale il backend di Movio Titolo Tutorial MOVIO: Backend introduzione Release MOVIO SCMS 1.00 Versione Tutorial 1.00 Data 09/02/2014 Autori e affiliation Rubino Saccoccio (Gruppometa) Commenti Dichiarazione di copyright Abstract

Dettagli

Il sito della scuola con Joomla

Il sito della scuola con Joomla sabato 26 ottobre 2013 LINUX DAY 2013 E OPEN SPACE SCUOLA Il sito della scuola con Joomla a cura di Gianluigi Pelizzari gianpelizzari@yahoo.it Il sito della scuola con Joomla Joomla è un progetto nato

Dettagli

Messa in esercizio, assistenza e aggiornamento di una Piattaform Open Source Liferay plug-in per ARPA

Messa in esercizio, assistenza e aggiornamento di una Piattaform Open Source Liferay plug-in per ARPA Messa in esercizio, assistenza e aggiornamento di una Piattaform Open Source Liferay plug-in per ARPA Pag. 1 di 16 Redatto da F. Fornasari, C. Simonelli, E. Croci (TAI) Rivisto da E.Mattei (TAI) Approvato

Dettagli

IRTUALW. Infinity Portal Infinite possibilità di farti raggiungere PORTAL FORNITORI CLIENTI PROTOCOLLAZIONE KNOWLEDGE BASE CLASSIFICAZIONE VERSIONING

IRTUALW. Infinity Portal Infinite possibilità di farti raggiungere PORTAL FORNITORI CLIENTI PROTOCOLLAZIONE KNOWLEDGE BASE CLASSIFICAZIONE VERSIONING I N F I N I T Y Z U C C H E T T I Infinity Portal Infinite possibilità di farti raggiungere MARKETING SALES SUPPORT CMS KNOWLEDGE BASE E COMMERCE B2B E COMMERCE B2C AD HOC INFINITY ACQUISIZIONE PROTOCOLLAZIONE

Dettagli

Manuale d uso lexun flash 010 proprietà logos engineering - Sistema Qualità certificato ISO 9001 Det Norske Veritas Italia

Manuale d uso lexun flash 010 proprietà logos engineering - Sistema Qualità certificato ISO 9001 Det Norske Veritas Italia Pag. 1/14 NOME TEMPLATE:EASY CMS 10 Questa descrizione delle caratteristiche tecniche del template costituisce parte integrante del contratto. Semplice CMS in flash con Pannello di Controllo per amministrare

Dettagli

Lista dei punti di controllo per l accessibilità

Lista dei punti di controllo per l accessibilità Lista dei punti di controllo per l accessibilità Parte Prima Punti di controllo obbligatori Aa. In generale 3 Per ogni elemento non di testo è fornito un equivalente testuale (per esempio, mediante "alt",

Dettagli

2009. STR S.p.A. u.s. Tutti i diritti riservati

2009. STR S.p.A. u.s. Tutti i diritti riservati 2009. STR S.p.A. u.s. Tutti i diritti riservati Sommario COME INSTALLARE STR VISION CPM... 3 Concetti base dell installazione Azienda... 4 Avvio installazione... 4 Scelta del tipo Installazione... 5 INSTALLAZIONE

Dettagli

SISTEMA DI MONITORAGGIO DEI CONTRATTI PUBBLICI

SISTEMA DI MONITORAGGIO DEI CONTRATTI PUBBLICI SISTEMA DI MONITORAGGIO DEI CONTRATTI PUBBLICI Programmi Triennali ed Annuali (PROG) Redazione e pubblicazione del programma triennale, dei suoi aggiornamenti annuali e dell'elenco annuale dei lavori pubblici

Dettagli

EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE WEB EDITING - Versione 2.0

EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE WEB EDITING - Versione 2.0 EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE WEB EDITING - Versione 2.0 Copyright 2010 The European Computer Driving Licence Foundation Ltd. Tutti I diritti riservati. Questa pubblicazione non può essere riprodotta

Dettagli

Tariffario dettagliato per il web Redazione e architettura dell informazione

Tariffario dettagliato per il web Redazione e architettura dell informazione dr. Francesco Giannelli Tariffario dettagliato per il web Redazione e architettura dell informazione + 39 080 2146 216 t + 39 366 2674 675 m + 39 389 0564 076 m + 39 080 2140 256 f f.giannelli@itrade.it

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO PER LA COSTRUZIONE, GESTIONE E MANUTENZIONE SITO WEB ISTITUZIONALE DELL UNIONE DEI COMUNI DELL APPENNINO BOLOGNESE.

CAPITOLATO TECNICO PER LA COSTRUZIONE, GESTIONE E MANUTENZIONE SITO WEB ISTITUZIONALE DELL UNIONE DEI COMUNI DELL APPENNINO BOLOGNESE. CAPITOLATO TECNICO PER LA COSTRUZIONE, GESTIONE E MANUTENZIONE SITO WEB ISTITUZIONALE DELL UNIONE DEI COMUNI DELL APPENNINO BOLOGNESE. Articolo 1 Oggetto dell appalto 1. L appalto ha per oggetto la progettazione,

Dettagli

Sistema di autopubblicazione di siti Web

Sistema di autopubblicazione di siti Web Sistema di autopubblicazione di siti Web Manuale d'uso Versione: SW 2.0 Manuale 2.0 Gennaio 2007 CEDCAMERA tutti i diritti sono riservati CEDCAMERA - Manuale d'uso 1 1 Introduzione Benvenuti nel sistema

Dettagli

Presentazione funzionale. (utente redattore) Portale SPORVIC

Presentazione funzionale. (utente redattore) Portale SPORVIC TD Group S.p.A. www.tdgroup.it Presentazione funzionale (utente redattore) Portale SPORVIC TD Group S.p.A. Via del Fischione, 19 56019 Vecchiano - Migliarino P. (PI) Tel. (+39) 050.8971 Fax (+39) 050.897

Dettagli

TELESKILL ITALIA DESCRIZIONE SINTETICA DELLA LEARNING COMMUNITY

TELESKILL ITALIA DESCRIZIONE SINTETICA DELLA LEARNING COMMUNITY TELESKILL ITALIA DESCRIZIONE SINTETICA DELLA LEARNING COMMUNITY Giugno 2010 Teleskill Learning Community Teleskill Learning Community è un portale on-line che consente al cliente di gestire

Dettagli

ART. 1 OGGETTO DEL SERVIZIO

ART. 1 OGGETTO DEL SERVIZIO EDISU PIEMONTE COTTIMO FIDUCIARIO PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI PROGETTAZIONE, REALIZZAZIONE, INSTALLAZIONE E GESTIONE DEL SITO WEB ISTITUZIONALE DELL EDISU PIEMONTE CIG [3650361530] CAPITOLATO TECNICO

Dettagli