Caratteristiche per la valutazione di un sistema wcm

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Caratteristiche per la valutazione di un sistema wcm"

Transcript

1 Caratteristiche per la valutazione di un sistema wcm Note per la compilazione Indicare se la caratteristica richiesta sia presente o meno, ovvero se sia integrabile/sviluppabile e con che tipo di intervento (configurazione personalizzata, installazione di un prodotto aggiuntivo, sviluppo moduli aggiuntivi, modifica al core del sistema ecc.). È possibile dettagliare la risposta dove ritenuto opportuno. Caratteristiche generali Nome e versione del prodotto Plone (al versione 3.1.7) Licenza/e di distribuzione GNU General Public License Descrizione della piattaforma Plone supporta Linux, Windows, Mac OS X, (sistema operativo, database, web server, FreeBSD, Solaris. Il database nativo di altro) Plone è lo ZODB (database ad oggetti) fornito da Zope. E' possibile connettersi ad altri database esterni (Oracle, PostgreSQL, ecc.). Zope (l'application server di Plone) fornisce anche un HTTP server (oltre che FTP e WebDAV) ma solitamente si usa Apache come front-end. Il sistema consente l'autenticazione su db relazionali, LDAP, AD e supporto OpenID. La scalabilità è realizzata a livello di DB e application server (una istanza di DB e N di istanze collegate). Zope supporta XML-RPC e Plone supporta nativamente XML, RSS. Il framework è basato su Python quindi sono disponibili un elevatissimo numero di librerie Python (ad es. librerie x la generazione di immagini e grafici, PDF, ecc.). Supporto nativo di librerie JS di terze parti (script.aculo.us, Jquery, Mochikit). Zope è utilizzabile anche come erogatore di servizi web services/rest. Nota: Plone per il deployment e per la creazione di progetti/siti usa il Buildout. Buildout è un meccanismo che viene utilizzato per creare un ambiente consistente che consente di gestire le dipendenze (di Plone, di Zope, prodotti di terze parti o librerie) e codice prodotto "in proprio" per un determinato progetto. 1/14

2 Tecnologie utilizzate (linguaggi, frame work,..) Aderenza a standard tecnologici (es. JSR 170, WebDAV, XML, Dublin Core metadata, ) Disponibilità di manualistica completa (per redattori, amministratori e sviluppatori, almeno in lingua inglese) Disponibilità di supporto all uso e alla formazione (quali/quante ditte sul mercato offrono questi servizi) Queste rende estremamente semplice e facile creare nuovi progetti che vengono costruiti a partire da una lista di componenti da installare e/o aggiornare. Per maggiori informazioni si veda: uildout Plone usa Python come linguaggio di programmazione. Plone usa TAL (Template Attribute Language) come linguaggio di templating. Si veda: plone.org/documentation/manual/definitiv e-guide/definitive_guide_to_plone.pdf Capitolo 5 e 6. WebDAV, FTP, XML, XHTML, WAI, CSS, Dublin Core Metadata, RSS Diversi libri (in inglese) e molta documentazione (soprattutto in inglese): E' disponibile sia documentazione tecnica che non tecnica per la gestione dei contenuti (http://plone.org/documentation/manual/ plone-3-user-manual) Dal sito plone.net (sito che mostra i casi di successo di Plone) risultano 17 aziende in Italia e un totale di 287 aziende (in 87 paesi) nel mondo. Creazione dei contenuti (authoring, acquisizione, aggregazione) Separazione netta tra contenuto e contenitore. Il CMS garantisce una completa separazione tra le due dimensioni del "deposito dei contenuti" (content repository) e la presentazione dei contenuti. Gestione multilingue dei contenuti. Il sistema contempla la gestione multilingue dei contenuti inseriti, con l'eventuale possibilità di aggiunta o Plone ha un apposito linguaggio per la gestione dei template (TAL) che garantisce l'indipendenza tra il dato e la presentazione del dato. E' presente un sistema di skin per il layout, anche per singolo utente o aree del portale. Esiste un supporto nativo al multilinguismo dell'interfaccia e al multiliguismo dei contenuti (con apposito add-on). Il layout e i contenuti del sito sono coerenti tra le 2/14

3 rimozione autonoma di lingue e garantisce la possibilità di selezionare le lingue in cui si desidera tradurre i contenuti o parti di essi. Supporto alla traduzione dei contenuti Il sistema facilita la traduzione dei contenuti tramite l interfaccia di gestione Motore di ricerca interno Il redattore può effettuare ricerche nei contenuti pubblicati e non, sia per singolo campo che full text. È possibile limitare la ricerca ai soli contenuti cui il redattore ha permesso di accedere. Interfaccia di redazione web based L interfaccia di gestione dei contenuti deve essere accessibile con il solo ausilio di una connessione a internet e di un browser (almeno Firefox e Internet Explorer nelle versioni più recenti) senza la necessità di scaricare e installare plugin aggiuntivi.. Interfaccia di redazione accessibile L interfaccia di gestione dei contenuti deve essere accessibile ai sensi della Legge 4/2004 Modalità di accesso ai contenuti La redazione di contenuti deve essere disponibile in modalità in-context (rapidi e puntuali modifiche/inserimenti durante la normale navigazione sul sito) e back end (visualizzare la struttura dei contenuti del sito, creare, cancellare, spostare contenuti e cartelle) L editor dei contenuti testuali prevede: modalità di inserimento WYSIWYG Sì inserimento e gestione di: immagini, tabelle, collegamenti ipertestuali, elenchi puntati e numerati, caratteri speciali, Sì diverse lingue. Anche i template prevedono il supporto nativo al multilinguismo. Con apposito add-on è facile tradurre in contenuti nelle varie lingue. L'interfaccia di gestione è coerente anche con la gestione del multilinguismo. Esiste un motore live-search che può anche agire sugli allegati (PDF, OpenOffice, Office). Di default il sistema cerca nei contenuti che l'utente ha il permesso di accedere. E' possibile accedere ai singoli campi ma anche full text. In fase di impostazione dei vari tipi di contenuti (news, eventi, pagine, ecc.) è possibile decidere quali campi indicizzare. Supportato. Plone nativamente è XHTML Transitional valido, CSS valido, è conforme alla Section 508 e al WCAG (WAI-AA). La Legge 4/2004 è supportata attraverso un apposito add-on specifico per l'italia. Entrambe le modalità di accesso sono supportate. funzionalità per ripulire il codice Non nativo ma banale. Di default il sistema, 3/14

4 inserito tramite cut-and-paste da comuni strumenti di wordprocessing la possibilità di abilitare o meno editing a livello di codice sorgente (XHTML) conformità del codice generato alle grammatiche formali del W3C guida il redattore a inserire opportuna marcatura per l accessibilità (es. testi alternativi, intestazioni di riga e colonna e sommario di tabelle, marcatura della lingua anche per singole parole, ecc.), facilitandone l inserimento controllo ortografico in italiano Sì supporto per fogli di stile associati Sì allo specifico contenuto supporto all inserimento di abbreviazioni e sigle, facilitando la produzione della corretta marcatura e l importazione delle diciture estese da un dizionario editabile Contenuti multimediali Il sistema consente la gestione di contenuti multimediali e prevede: la possibilità di inserire sottotitoli e descrizioni ai video la possibilità di inserire un testo con la trascrizione dell audio (per contenuti audio e A/V) al salvataggio, chiama una funzione per trasformare il codice. Basta usare la libreria Tidy (http://www.w3.org/people/raggett/tidy/) per ripulire ulteriormente (una prima ripulitura viene fatta nativamente per eliminare tag non consentiti) il codice. Sì Add-on di terze parti. Durante l'inserimento di immagini all'interno di un testo viene chiesto esplicitamente di inserire un testo alternativo. Non sono presenti altri meccanismi di marcatura per l'accessibilità. L'editor di default di Plone è modulare ed è possibile sviluppale funzionalità aggiuntive. No. Esiste un add-on per la gestione del glossario che, non facilita la produzione, ma gestisce le diciture estese. Non nativo ma semplice da realizzare. Esiste una suite di moduli per la gestione del multimedia su Plone: plone4artists. Importazione di flussi RSS e altri formati XML Il sistema consente di importare e ripresentare contenuti pubblicati da altri siti via feed RSS. Consente anche l importazione qualunque altro formato XML. L'importazione di flussi RSS è nativo. E' banale l'importazione di altri contenuti XML/HTML. Interessante anche il parsing del codice con librerie come BeautifulSoup (http://www.crummy.com/software/beauti fulsoup/) 4/14

5 Architettura del sito e classificazione dei contenuti Tassonomie Nativamente è possibile usare le parole Il sistema consente ai redattori di creare e chiavi per marcare i contenuti (qualsiasi gestire menù a più livelli e di associare un contenuto) e visualizzare i contenuti come contenuto a più menu contenitori. Questo se facessero parte di un'altra area del permette la visualizzazione di uno stesso portale. Sul click dell'oggetto si viene contenuto da più contenitori (evitando rediretti al contenitore fisico dell'oggetto duplicazione di contenuti) stesso. Con l'uso di un add-on l'oggetto viene visualizzato nei contenitori alternativi e non nel contenitore fisico. Un altro add-on consente la gestione di Tagging Il sistema permette di associare ad ogni contenuto un elenco di parole chiave (tag) libero. Attraverso i tag è possibile aggregare e presentare contenuti correlati tra loro anche se appartengono a menu separati. Metadati Il CMS supporta la gestione di metadati per ogni contenuto. Attraverso i metadati è possibile aggregare e presentare contenuti correlati tra loro anche se appartengono a menu separati. Gestione dei template Linguaggio per i template Il sistema utilizza un linguaggio di template evoluto (i.e. non lavora a livello di server pages) Template come altri contenuti tassonomie. Supporto nativo per tutti i tipi di contenuti, presenti e futuri. Questo è possibile perchè Plone è un framework che offre la possibilità di ereditare di tutte le funzionalità del sistema alle funzionalità che vengono sviluppate ex-novo. Supporto nativo. E' possibile aggiungere altri metadati ai contenuti. Come detto sopra Plone utilizza TAL per il linguaggio di template. E' possibile anche usare Deliverance per trasformare Plone in un sistema di delivery dei contenuti trasformando i contenuti in contenuti con altre forme (leggi layout diversi). Per astrarre ulteriormente la gestione dei template, si possono usare le viewlet. Le viewlet, che sono porzioni di codice che forniscono contenuti, possono essere registrate su un viewlet manager, possono essere legate ad un tipo di contenuto piuttosto che ad un altro in modo scollegato dal puro templating. Per maggiori dettagli si veda: ustomizing-main-templateviewlets/tutorial-all-pages Supporto nativo. La tendenza attuale è 5/14

6 I template sono gestiti come contenuti all interno del sistema (soggetti quindi a workflow, versioning, ecc.) Template multilingua e multicanale È possibile gestire template multilingua e multicanale Sviluppo di template separato dallo sviluppo del sistema Lo sviluppo di template è nettamente separato dallo sviluppo delle funzionalità del sistema (specificare se a livello architetturale, piuttosto che a livello di metodologia pratica che di tecnologia es. linguaggio utilizzato) Riuso di template per applicazioni esterne Il sistema permette e facilita la condivisione della impostazione grafica del sito da parte di applicazioni ospitate su piattaforma esterna che devono essere logicamente integrate nel sito quella di realizzare moduli per la gestione del layout. Questi moduli sono su filesystem e vengono gestiti con i soliti sistemi di versioning (SubVersion, CVS, ecc.) Il linguaggio di template prevedono il supporto nativo al multilinguismo (http://plone.org/documentation/howto/i18n-for-developers). I template e le view possono essere utilizzate per la gestione della multicanalità. E' possibile anche utilizzare Deliverance come descritto nella sezione Linguaggio per i template. Lo sviluppo di template può essere nettamente separato dallo sviluppo di parti del sistema (nuovi oggetti, workflow, ecc.). La separazione è legata alla metodologia più che alla tecnologia in senso stretto. Dipende da cosa si usa per visualizzare i contenuti. Usando librerie come BeautifulSoup è possibile utilizzare il layout di Plone ma con contenuti che provengono da altre fonti. In alternativa Deliverance può fornire un supporto di templating contemporaneamente per Plone e per altre piattaforme esterne. Gestione dei contenuti (workflow, pubblicazione, backup) Gestione gerarchica della redazione con attribuzione di privilegi utente. Il CMS consente la gestione di privilegi e autorizzazioni in modo da permettere il pieno controllo del lavoro e della pubblicazione dei contenuti. Agli operatori o a gruppi d'operatori sono assegnati privilegi appropriati per svolgere il ruolo che gli compete all interno del workflow dei contenuti. All interno di un sito, diversi ruoli possono avere diversi permessi su diverse tipologie di contenuti. Workflow base Supporto nativo. Oggi oggetto in Plone (compresi quindi anche i contenuti) ha una lista di permessi associati. Tutto il sistema (dalle ricerche al workflow) tiene conto di questi permessi. Con Plone è possibile creare nuovi ruoli che possono essere incrociati con i permessi. E' possibile inoltre definire permessi differenti per ogni step di workflow. Plone, di base, offre diversi workflow (dal 6/14

7 Il sistema permette di gestire un semplice workflow di approvazione dei contenuti. Il ruolo di chi inserisce il contenuto può essere distinto da quello di chi lo pubblica. Workflow evoluto Il sistema fornisce un motore di workflow che può essere usato per la gestione di processi complessi (BPM). È possibile associare l invio di notifiche automatiche ad ogni passaggio di stato di un contenuto. Possibilità di controllo esclusivo di un contenuto Quando un redattore inserisce o modifica un contenuto, il sistema blocca l'accesso in modifica da parte degli altri redattori, sbloccandolo dopo il salvataggio (check in/ check out automatico). Un utente con ruolo opportuno (es. amministratore) può sempre sbloccare i contenuti e il sistema consente di impostare un tempo massimo di durata del blocco. Versionamento dei documenti Il sistema mantiene automaticamente ogni versione di un contenuto, con possibilità di confronto fra versioni e rollback a una versione precedente. Anteprima. È possibile visualizzare un contenuto con il suo aspetto definitivo prima della pubblicazione online. È possibile visualizzare in anteprima pagine associate a più contenuti (es. home page, pagine archivio, ) workflow per le cartelle al workflow per le intranet). Tra questi c'è anche un workflow base. Plone, grazie al substrato fornito da Zope, possiede un motore di workflow con il quale è possibile disegnare tutti gli aspetti di un workflow: stati, transizioni e condizioni sulle transizioni. Sulle transizioni è possibile attivare procedure che fanno cose. Per la gestione delle notifiche esiste anche un meccanismo ( regole di contenuto ) che possono attivare, ad esempio, l'invio di una mail quando si inserisce un contenuto in una cartella o quando il workflow cambia di stato. Il sistema gestisce il lock dei contenuti. Il comportamento di base prevede che l'utente che ha i permessi su un oggetto può sbloccare un contenuto bloccato senza l'intervento dell'amministratore. Non è difficile cambiare questo comportamento per gestire ad esempio un timeout. Supporto nativo per in contenuti di Plone. Non funziona con i documenti allegati (PDF, OpenOffice, ecc.) ma è possibile trovare soluzioni alternative ad esempio per i PDF. Vengono anche storicizzati i passaggi di stato del workflow. Ad ogni passaggio di stato i redattori possono scrivere un commento. Anche il commento è tracciato per ogni contenuto. Solitamente c'è una corrispondenza diretta tra la pagina che il redattore gestisce e la pagina che verrà mostrata all'utente finale. Al salvataggio della pagina (anche se non è pubblicata ) il redattore vede l'anteprima della pagina. E' anche possibile tenere distinta l'interfaccia di amministrazione del sistema dalla visualizzazione per l' utente 7/14

8 Scelta template Se per il contenuto sono previsti più template possibili, il sistema permette di scegliere il template da utilizzare per la pubblicazione Schedulazione della pubblicazione È possibile prenotare la pubblicazione e la rimozione dei contenuti dal sito on line. Gestione della scadenza dei contenuti È attivabile la funzionalità di scadenza dei contenuti con invio automatico di notifiche alle redazioni. Controllo e correzione automatica dei link interni. Il CMS deve essere in grado correggere automaticamente eventuali link orfani dovuti al cambiamento di posizione di un contenuto, ovvero di segnalare alla redazione collegamenti che portano a contenuti non più pubblicati o cancellati. Controllo dei link esterni. Il sistema prevede a controllare periodicamente i collegamenti esterni, segnalando alla redazione i link interrotti. Validazione codice Permette di validare automaticamente il codice delle pagine tramite uno strumento di validazione esterno Statistiche di redazione L amministratore di un sito può consultare un riepilogo delle attività della propria redazione (accessi dei redattori, contenuti finale. Supporto nativo. La scelta di visualizzazioni diverse vale sia per i contenuti che per i raccoglitori di contenuti (cartelle). Se in una cartella ho N contenuti e sui contenuti il redattore utilizza il metadato Località allora posso fare una vista che mostra tutti i contenuti su una mappa. Plone può anche utilizzare meccanismi per il cambio del comportamento o della forma di un oggetto: questo cambio di forma (ad esempio una cartella che cambia forma e diventa una galleria fotografica) può essere fatto direttamente dal redattore dei contenuti. Per questi scenari si usano i pattern Adapter di Python/Zope e altri meccanismi per il subtyping degli oggetti. Si veda ad esempio plone4artis. Supporto nativo. La scadenza dei contenuti con relativa spubblicazione è una funzionalità nativa del sistema. E' possibile implementare la notifica ai redattori. Il sistema aggiorna automaticamente i link ai contenuti che vengono spostati. Se si tenta di cancellare un contenuto linkato da altri contenuti il sistema mostra un avviso. Supporto non nativo. Devono essere usati altri meccanismi. Quando si crea un link ad un sito esterno esiste l'anteprima integrata nell'editor WYSIWYG. Supporto con apposito add-on. Tutte le modifiche fatte al sistema (creazione, modifiche ai contenuti e al workflow) vengono tracciate. E' possibile fare ricerche con l'uso delle collezioni che 8/14

9 inseriti, modificati, pubblicati, ), con la possibilità di confrontare diversi periodi di tempo. Statistiche di accesso Il sistema è in grado di fornire alla redazione semplici statistiche di accesso al sito (n.ro visitatori, pagine richieste, documenti scaricati), con la possibilità di confrontare diversi periodi di tempo. sono contenitori virtuali di elementi trovati effettuando una ricerca specializzata. Solitamente viene usato Apache come front-end a Plone. Per questo motivo le statistiche si fanno con tutti i maggiori log analyzer. Sistemi come Google Analytics sono supportati nativamente a livello di template di Plone. Erogazione dei contenuti Accessibilità Il CMS pubblica i contenuti in pagine web conformi alla Legge 4/2004. Mappa del sito Il cms genera automaticamente la mappa del sito. Il livello di profondità è configurabile per ogni sito. Briciole di pane Il sistema produce automaticamente i percorsi a briciole di pane (Breadcrumb Trail) nelle pagine Percorsi di navigazione multipli Il visitatore del sito può ha la possibilità di navigare nel sito attraverso diversi percorsi guidati dalla struttura del sito, dai metadati dai tag. Versione stampabile delle pagine Le pagine del sito sono ottimizzate per la stampa attraverso un CSS specifico URL human readable Associazione di indirizzi "parlanti" alle pagine. Supporto multicanale Erogazione personalizzabile degli stessi contenuti nei formati più adeguati su diversi dispositivi (palmari, cellulari, SMS, DTT, Totem, ecc) Piattaforma multi sito e multi dominio La piattaforma di CMS deve consente la gestione di più siti e domini. Un utente può avere ruoli diversi su siti diversi e può Con apposito add-on. Supporto nativo. Supporto nativo. Usando le collezioni e/o le parole chiave è possibile organizzare i contenuti con percorsi alternativi. Si veda anche quanto descritto per le tassonomie. Supporto nativo. Supporto nativo. Il sistema tiene distinto il nome breve usato come url parlante dai titoli dei contenuti. Data la separazione tra dato e presentazione è possibile fare il delivery dei contenuti secondo diverse forme quindi ad esempio diversi linguaggi di markup e con l'uso di diversi template. Supporto nativo. E' possibile gestire più siti e più domini sui quali gli utenti possono avere ruoli diversi. Se i siti sono sulla stessa istanza di Zope sono possibile le operazioni di copia e incolla. Se si tratta di siti su 9/14

10 copiare/spostare contenuti da un sito all altro. Esportazione in RSS I contenuti del sito possono essere esportati in formato RSS standard Esportazione XML, PDF e altri formati E possibile definire ed implementare flussi di esportazione dei contenuti in diversi formati XML-based, PDF e altri comuni formati aperti. istanza separate l'operazione di spostamento di contenuti avviene con semplici meccanismi di esportazione e importazione. Supporto nativo: ad ogni collezione è automaticamente associato il relativo feed RSS. Supporto con appositi add-on. Integrabilità e interoperabilità Autenticazione Il cms supporta la possibilità di utilizzare sistemi di autenticazione esterni, tramite protocolli standard. In particolare è possibile integrare un sistema di autenticazione esterna con protocollo SAML2.0 Web Browser SSO Profile (previsto dal progetto regionale Federa). Collegamento a database esterni È possibile interfacciare il CMS con altre banche dati, attraverso il collegamento a database esterni. Interoperabilità applicativa È possibile utilizzare funzionalità esterne al cms richiamando ws esterni. A sua volta il cms può esporre funzionalità applicative/di gestione via ws. Integrazione motore di ricerca esterno Il sistema permette di integrare facilmente un motore di ricerca esterno al cms per implementare la ricerca nelle pagine e documenti dei siti. Sistema estendibile e modulare Plone prevede un approccio modulare per l'autenticazione: utilizza infatti PAS (Pluggable Authentication Service). Esistono diversi moduli PAS che consentono l'autenticazione su sistemi LDAP, Active Directory, Database e altro. E' relativamente facile scrivere un modulo PAS che consenta l'autenticazione su altri sistemi e/o la scambio di credenziali con altri sistemi. Supporto con appositi add-on. Supporto nativo. Plone/Zope supporta nativamente XML-RPC. Esistono librerie Python per realizzare Webservice in modi differerenti: RPC, SOA e REST. Esiste un add-on per fare in modo che da un sito Plone siano ricercabili contenuti presenti in altri siti. Comunque l'integrazione con motori esterni dipende molto da quello che si vuole fare. Per esempio integrare la Google Appliance per una intranet è semplice, ma bisogna valutare i casi d'uso. Il sistema usa un approccio modulare. Ne 10/14

11 Le funzionalità del sistema sono estendibili tramite l uso di librerie (API) ben documentate. Le estensioni sono incluse in moduli separati dal core del sistema, in maniera tale che le nuove funzionalità non obbligano a fare una fork dal progetto originario. Gestione contenuti via WebDAV Il sistema consente l inserimento di contenuti via WebDAV. Sicurezza SSL Il sistema permette l utilizzo di certificati SSL a livello di web server SSL Logins IL cms può essere configurato in modo da utilizzare il protocollo https per le sole pagine che richiedono l inserimento o visualizzano dati personali (es. la pagina di login) Captcha Il cms prevede o può integrare meccanismi di captcha per evitare l inserimento di contenuti da parte di bot automatici su form pubblici. Session Management Il cms fornisce funzionalità di amministrazione per verificare quali utenti sono collegati in un certo momento. Log dei contenuti Il sistema consente alla redazione di verificare chi e quando ha compiuto le principali operazioni sui contenuti (creazione, modifica, cancellazione, pubblicazione) Log di sistema Il cms mantiene traccia in appositi log consultabili dagli amministratori, delle sono testimonianza le centinaia di moduli disponibili per Plone. Di principio non è mai necessario fare un fork dal progetto originario. Supporto nativo per contenuti base del sistema. E' un sistema modulare quindi è possibile utilizzarlo anche per nuovi contenuti. Esiste anche un prodotto proprietario che (su piattaforma Windows) consente una maggiore integrazione con Plone (anche per esempio con il workflow). Plone viene messo dietro al web server (solitamente Apache). E' pertanto Apache che gestisce il front end e anche i certificati SSL. Si veda sopra. Di solito è Apache che gestisce il front end e anche l'autenticazione SSL. E' possibile pertanto usare regole di Apache è per andare in modalità sicura solo su certe aree del sito. Con apposito add-on. Non presente ma semplice da realizzare. Supporto nativo. Il sistema fornisce il log di tutte le operazioni fatte sul sistema. I tempi di risposta non sono disponibili. E' 11/14

12 principali operazioni effettuate a livello di sistema (login, inserimento/cancellazione contenuti, pubblicazioni, ). Consente inoltre di verificare le prestazioni di erogazioni dei contenuti (tempi risposta/creazione delle pagine) Funzionalità di backup e recovery Il cms fornisce agli utenti amministratori le funzionalità per effettuare backup e recovery completi e parziali (di dati, template, configurazioni, ) Performance/scalabilità Replica di Database Il cms può utilizzare la replica di database per aumentare la scalabilità Load Balancing Il sistema permette l utilizzo di un load balancer per dividere il carico di richieste su più server, passando le sessioni utente in maniera trasparente fra i nodi. Caching Il sistema prevede un meccanismo di caching delle pagine per ottimizzare i tempi di erogazione dei contenuti Caching avanzato Il sistema prevede un meccanismo di caching che va oltre il semplice page possibile ottenere queste informazioni dall'analisi dei log. E' possibile fare backup full o incrementali del sistema (dati, configurazioni, ecc.) Plone usa l'infrastruttura fornita da Zope per i siti con molti accessi. In questi casi si usa ZEO (Zope Enterprise Objects) che consente di connettere ad un singolo database (ZODB) N istanze Plone che stanno in ascolto su porte diverse. Spetta ad un sistema di load balancing la gestione del bilanciamento delle varie istanze che possono essere distribuite su diverse macchine fisiche. Questo approccio può anche essere usato per avere online sia una istanza di produzione che una istanza in debug-mode utile per analizzare eventuali problemi. Anche la componente server può essere a sua volta suddivisa in più parti che si bilanciano. Sono scenari da analizzare attentamente. Il load balancing è delegato a strumenti esterni a Zope/Plone: Apache e Pound sono i più utilizzati. E' garantita la trasparenza del carico dei vari client Plone agli occhi dell'utente. Con apposito add-on è possibile fare caching sui contenuti. In aggiunta possono essere usati i classici sistemi di caching per una gestione ancora più efficiente e flessibile: Apache, Squid, Varnish, ecc. Supporto nativo. Oltre ai contenuti è possibile fare il caching dei template o di altri tipi di oggetti (portlet, script) ad una 12/14

13 caching, estendendolo a contenuti, template, generazione di menu, Esportazione statica Il sistema permette l esportazione di (parte di) contenuti in html statico, sia per motivi di performance che con lo scopo di dividere l ambiente di creazione di contenuti da quello di pubblicazione. granularità fino alla singola invocazione di un metodo di una classe. Esiste un add-on che lo consente. E' una versione in sviluppo. Funzioni di Community e Web 2.0 Tagcloud Il sistema permette una rappresentazione grafica (tagcloud) dei termini più cercati dai visitatori. Analisi testuale Il sistema fornisce alla redazione l analisi testuale di un sito o di una sua parte, per esempio mettendo in evidenza in una tagcloud le parole maggiormente utilizzate. Sondaggi e questionari Il sistema fornisce al redattore la possibilità di inserire semplici sondaggi e questionari articolati da sottoporre agli utenti del sito. È possibile scegliere fra varie tipologie di domanda/risposta e il sistema prevede una forma di reportistica automatica sui dati raccolti, eventualmente pubblicabile sul sito. Commenti Il sistema consente di attivare su tutti i contenuti la possibilità di inserire i commenti da parte dei visitatori del sito. I commenti devono poter passare attraverso la validazione della redazione prima di essere visibili a tutti. Aree riservate Il cms consente di dare accesso a aree o funzionalità del sito a soli utenti registrati Supporto con apposito add-on per la visualizzazione dei contenuti marcati con parole chiave come avviene per la maggioranza dei sistema che usano il tagcloud. La funzionalità richiesta potrebbe essere denominata searched-term-cloud. In questo senso è una funzionalità da implementare (abbastanza facilmente). Per i campi indicizzati è disponibile la possibilità di visualizzare il numero di occorrenze delle singole parole quindi è facile creare un tag-cloud. Supporto con apposito add-on. Supporto nativo. Sono inoltre disponibili altri add-on per, ad esempio, fornire funzionalità di moderazione con workflow sui commenti. Supporto nativo. 13/14

14 Personalizzazione Il cms permette di attivare servizi personalizzati ed accedere a contenuti personalizzati su base utente o gruppi di utente Rating Il sistema permette di attivare la possibilità per gli utenti di attribuire un rating di qualità alle pagine Supporto nativo. Con apposito add-on. Riferimenti La caratteristiche di valutazione sono frutto dell esperienza maturata durante gli anni nella gestione di siti web all interno dell ente. Oltre ai numerosi spunti ricavati da corsi di formazione specifici, letture on line e off line, siti specializzati, questo è l elenco dei documenti che hanno maggiormente influenzato la stesura della griglia: 1. Cms features list da 2. Criteri di valutazione da 3. QSOS methodology, Web Content Management criteria fof cms 4. griglia di valutazione utilizzata dal Comune di Modena Caratteristiche di un CMS per il Comune di Modena 14/14

RedDot Content Management Server Content Management Server Non sottovalutate il potenziale della comunicazione online: usatela! RedDot CMS vi permette di... Implementare, gestire ed estendere progetti

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Le funzionalità di X-Cross La sofisticata tecnologia di CrossModel, oltre a permettere di lavorare in Internet come nel proprio ufficio e ad avere una

Dettagli

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Applicativo verticale Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti

Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Gestione Documentale Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

Posta Elettronica. Claudio Cardinali claudio@csolution.it

Posta Elettronica. Claudio Cardinali claudio@csolution.it Posta Elettronica Claudio Cardinali claudio@csolution.it Posta Elettronica: WebMail Una Webmail è un'applicazione web che permette di gestire uno o più account di posta elettronica attraverso un Browser.

Dettagli

Analisi dei requisiti e casi d uso

Analisi dei requisiti e casi d uso Analisi dei requisiti e casi d uso Indice 1 Introduzione 2 1.1 Terminologia........................... 2 2 Modello della Web Application 5 3 Struttura della web Application 6 4 Casi di utilizzo della Web

Dettagli

Si prega di comunicare eventuali errori o inesattezze riscontrate, scrivendo una mail a: otebac@beniculturali.it

Si prega di comunicare eventuali errori o inesattezze riscontrate, scrivendo una mail a: otebac@beniculturali.it TEMPLATE IN MWCMS D A N I E L E U G O L E T T I - G R U P P O M E T A Si prega di comunicare eventuali errori o inesattezze riscontrate, scrivendo una mail a: otebac@beniculturali.it C ONTENTS I template

Dettagli

Principali funzionalità di Tustena CRM

Principali funzionalità di Tustena CRM Principali funzionalità di Tustena CRM Importazione dati o Importazione da file dati di liste sequenziali per aziende, contatti, lead, attività e prodotti. o Deduplica automatica dei dati importati con

Dettagli

Introduzione. E un sistema EAI molto flessibile, semplice ed efficace:

Introduzione. E un sistema EAI molto flessibile, semplice ed efficace: Overview tecnica Introduzione E un sistema EAI molto flessibile, semplice ed efficace: Introduce un architettura ESB nella realtà del cliente Si basa su standard aperti Utilizza un qualsiasi Application

Dettagli

OCS in un ora. Introduzione a Open Conference Systems Versione 2.0. OCS in un ora. Ultimo aggiornamento: dicembre 2007

OCS in un ora. Introduzione a Open Conference Systems Versione 2.0. OCS in un ora. Ultimo aggiornamento: dicembre 2007 Introduzione a Open Conference Systems Versione 2.0 Ultimo aggiornamento: dicembre 2007 1 Open Conference Systems è un iniziativa di ricerca sviluppata dal Public Knowledge Project dell Università della

Dettagli

INFORMATIVA SUI COOKIE

INFORMATIVA SUI COOKIE INFORMATIVA SUI COOKIE I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle

Dettagli

GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8

GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8 GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8 GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8 1) Introduzione Pg 3 2) L area amministratore Pg 3 2.1) ECM Pg 4 2.1.1) Sezione Struttura Pg 5 2.1.2) Sezione Documento Pg 7 2.1.3) Sezione Pubblicazione

Dettagli

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali DynDevice ECM La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali Presentazione DynDevice ECM Cos è DynDevice ICMS Le soluzioni di DynDevice

Dettagli

AlboTop. Software di gestione Albo per Ordini Assistenti Sociali

AlboTop. Software di gestione Albo per Ordini Assistenti Sociali AlboTop Software di gestione Albo per Ordini Assistenti Sociali Introduzione AlboTop è il nuovo software della ISI Sviluppo Informatico per la gestione dell Albo professionale dell Ordine Assistenti Sociali.

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

FileMaker Server 13. Pubblicazione Web personalizzata con PHP

FileMaker Server 13. Pubblicazione Web personalizzata con PHP FileMaker Server 13 Pubblicazione Web personalizzata con PHP 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker

Dettagli

TeamPortal. Servizi integrati con ambienti Gestionali

TeamPortal. Servizi integrati con ambienti Gestionali TeamPortal Servizi integrati con ambienti Gestionali 12/2013 Modulo di Amministrazione Il modulo include tutte le principali funzioni di amministrazione e consente di gestire aspetti di configurazione

Dettagli

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali di I.Stat 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della lingua 7 Individuazione

Dettagli

InitZero s.r.l. Via P. Calamandrei, 24-52100 Arezzo email: info@initzero.it

InitZero s.r.l. Via P. Calamandrei, 24-52100 Arezzo email: info@initzero.it izticket Il programma izticket permette la gestione delle chiamate di intervento tecnico. E un applicazione web, basata su un potente application server java, testata con i più diffusi browser (quali Firefox,

Dettagli

FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica.

FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica. Studio FORM FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica. We believe in what we create This is FORM power La soluzione FORM permette di realizzare qualsiasi documento in formato

Dettagli

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli

Simplex Gestione Hotel

Simplex Gestione Hotel Simplex Gestione Hotel Revisione documento 01-2012 Questo documento contiene le istruzioni per l'utilizzo del software Simplex Gestione Hotel. E' consentita la riproduzione e la distribuzione da parte

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server FileMaker Server 13 Guida di FileMaker Server 2010-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono

Dettagli

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0 Documentazione Servizio SMS WEB Versione 1.0 1 Contenuti 1 INTRODUZIONE...5 1.1 MULTILANGUAGE...5 2 MESSAGGI...7 2.1 MESSAGGI...7 2.1.1 INVIO SINGOLO SMS...7 2.1.2 INVIO MULTIPLO SMS...9 2.1.3 INVIO MMS

Dettagli

PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE

PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE Versione 1.0 Via della Fisica 18/C Tel. 0971 476311 Fax 0971 476333 85100 POTENZA Via Castiglione,4 Tel. 051 7459619 Fax 051 7459619

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

Rational Asset Manager, versione 7.1

Rational Asset Manager, versione 7.1 Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Note Prima di utilizzare queste informazioni e il prodotto

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Software 2. Classificazione del software. Software di sistema

Software 2. Classificazione del software. Software di sistema Software 2 Insieme di istruzioni e programmi che consentono il funzionamento del computer Il software indica all hardware quali sono le operazioni da eseguire per svolgere determinati compiti Valore spesso

Dettagli

APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO. Francesco Marchione e Dario Richichi

APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO. Francesco Marchione e Dario Richichi APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO Francesco Marchione e Dario Richichi Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia Sezione di Palermo Indice Introduzione...

Dettagli

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone è pronto per le aziende. Supporta Microsoft Exchange ActiveSync, così come servizi basati su standard, invio e ricezione di e-mail, calendari

Dettagli

Il software per la gestione smart del Call Center

Il software per la gestione smart del Call Center Connecting Business with Technology Solutions. Il software per la gestione smart del Call Center Center Group srl 1 Comunica : per la gestione intelligente del tuo call center Comunica è una web application

Dettagli

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA STRUMENTI DI GESTIONE BIBLIOGRAFICA I software di gestione bibliografica permettono di raccogliere, catalogare e organizzare diverse tipologie di materiali, prendere appunti, formattare

Dettagli

MyMedia Portal LMS un servizio SaaS di e-learning basato sul Video Streaming per la vendita on line di Lezioni Multimediali interattive

MyMedia Portal LMS un servizio SaaS di e-learning basato sul Video Streaming per la vendita on line di Lezioni Multimediali interattive 1 MyMedia Portal LMS un servizio SaaS di e-learning basato sul Video Streaming per la vendita on line di Lezioni Multimediali interattive Cos è un servizio di e-learning SaaS, multimediale, interattivo

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida introduttiva

FileMaker Server 13. Guida introduttiva FileMaker Server 13 Guida introduttiva 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono marchi

Dettagli

Le Reti Informatiche

Le Reti Informatiche Le Reti Informatiche modulo 10 Prof. Salvatore Rosta www.byteman.it s.rosta@byteman.it 1 Nomenclatura: 1 La rappresentazione di uno schema richiede una serie di abbreviazioni per i vari componenti. Seguiremo

Dettagli

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato Intalio Convegno Open Source per la Pubblica Amministrazione Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management Navacchio 4 Dicembre 2008 Andrea Calcagno Amministratore Delegato 20081129-1

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

Quali dati potremmo modificare? Impostazioni sul campionato, risultati, designazioni, provvedimenti disciplinari, statistiche e tanto ancora.

Quali dati potremmo modificare? Impostazioni sul campionato, risultati, designazioni, provvedimenti disciplinari, statistiche e tanto ancora. WCM Sport è un software che tramite un sito web ha l'obbiettivo di aiutare l'organizzazione e la gestione di un campionato sportivo supportando sia i responsabili del campionato sia gli utilizzatori/iscritti

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Data Sheet IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Panoramica Le medie aziende devono migliorare nettamente le loro capacità

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

MANUALE D USO LEXUN ver. 5.0. proprietà logos engineering - Sistema Qualità certificato ISO 9001 DNV Italia INDICE. 6. Flash top 6 C.

MANUALE D USO LEXUN ver. 5.0. proprietà logos engineering - Sistema Qualità certificato ISO 9001 DNV Italia INDICE. 6. Flash top 6 C. Pag. 1/24 INDICE A. AMMINISTRAZIONE pagina ADMIN Pannello di controllo 2 1. Password 2 2. Cambio lingua 2 3. Menù principale 3 4. Creazione sottomenù 3 5. Impostazione template 4 15. Pagina creata con

Dettagli

Banche Dati del Portale della Trasparenza. Manuale del sistema di gestione. Versione 2.4

Banche Dati del Portale della Trasparenza. Manuale del sistema di gestione. Versione 2.4 Banche Dati del Portale della Trasparenza Manuale del sistema di gestione Versione 2.4 Sommario Introduzione e definizioni principali... 3 Albero dei contenuti del sistema Banche Dati Trasparenza... 3

Dettagli

Dipartimento del Tesoro

Dipartimento del Tesoro Dipartimento del Tesoro POWER POINT AVANZATO Indice 1 PROGETTAZIONE DELL ASPETTO...3 1.2 VISUALIZZARE GLI SCHEMI...4 1.3 CONTROLLARE L ASPETTO DELLE DIAPOSITIVE CON GLI SCHEMI...5 1.4 SALVARE UN MODELLO...6

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 TECHNOLOGY Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel offre

Dettagli

Il World Wide Web: nozioni introduttive

Il World Wide Web: nozioni introduttive Il World Wide Web: nozioni introduttive Dott. Nicole NOVIELLI novielli@di.uniba.it http://www.di.uniba.it/intint/people/nicole.html Cos è Internet! Acronimo di "interconnected networks" ("reti interconnesse")!

Dettagli

REGIONE BASILICATA (ART. 125 DEL D.LGS. N. 163/06) ALLEGATO N. 1 CARATTERISTICHE TECNICHE DEL SERVIZIO

REGIONE BASILICATA (ART. 125 DEL D.LGS. N. 163/06) ALLEGATO N. 1 CARATTERISTICHE TECNICHE DEL SERVIZIO REGIONE BASILICATA PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE, REALIZZAZIONE E GESTIONE DEL SISTEMA INTEGRATO SERB ECM DELLA REGIONE BASILICATA (ART. 125 DEL D.LGS. N. 163/06)

Dettagli

Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra

Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra Enterprise Content Management vi semplifica la vita Enterprise-Content-Management Gestione dei documenti Archiviazione Workflow www.elo.com Karl Heinz

Dettagli

Portale di Ateneo. Corso per Web Developer. Alessandro Teresi

Portale di Ateneo. Corso per Web Developer. Alessandro Teresi AREA SERVIZI A RETE SISTEMA INFORMATIVO DI ATENEO SETTORE GESTIONE RETI, HARDWARE E SOFTWARE U.O. GESTIONE E MANUTENZIONE PORTALE DI ATENEO E DATABASE ORACLE Corso per Web Developer Portale di Ateneo Alessandro

Dettagli

BPEL: Business Process Execution Language

BPEL: Business Process Execution Language Ingegneria dei processi aziendali BPEL: Business Process Execution Language Ghilardi Dario 753708 Manenti Andrea 755454 Docente: Prof. Ernesto Damiani BPEL - definizione Business Process Execution Language

Dettagli

La piattaforma IBM Cognos

La piattaforma IBM Cognos La piattaforma IBM Cognos Fornire informazioni complete, coerenti e puntuali a tutti gli utenti, con una soluzione economicamente scalabile Caratteristiche principali Accedere a tutte le informazioni in

Dettagli

Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale

Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale Gestisci. Organizza. Risparmia. Una lunga storia, uno sguardo sempre rivolto al futuro. InfoSvil è una società nata nel gennaio 1994 come

Dettagli

ECM SUITE: GESTIONE CREDITI ECM AL 100%

ECM SUITE: GESTIONE CREDITI ECM AL 100% ECM Suite ECM SUITE: GESTIONE CREDITI ECM AL 100% ECM Suite è una moderna piattaforma gestionale, web based (ovvero ad utenze gestionali illimitate, nessun acquisto di singole licenze client e/o server),

Dettagli

Le cinque cavolate da evitare quando si fa da sé il proprio e-book

Le cinque cavolate da evitare quando si fa da sé il proprio e-book Il favoloso mondo del self publishing Le cinque cavolate da evitare quando si fa da sé il proprio e-book A cura di Sergio Covelli www.pecorenerecords.com Aprile 2011 1) Basta un click, no? Ricordatelo

Dettagli

Parallels Plesk Panel

Parallels Plesk Panel Parallels Plesk Panel Notifica sul Copyright ISBN: N/A Parallels 660 SW 39 th Street Suite 205 Renton, Washington 98057 USA Telefono: +1 (425) 282 6400 Fax: +1 (425) 282 6444 Copyright 1999-2009, Parallels,

Dettagli

Manuale Software. www.smsend.it

Manuale Software. www.smsend.it Manuale Software www.smsend.it 1 INTRODUZIONE 3 Multilanguage 4 PANNELLO DI CONTROLLO 5 Start page 6 Profilo 7 Ordini 8 Acquista Ricarica 9 Coupon AdWords 10 Pec e Domini 11 MESSAGGI 12 Invio singolo sms

Dettagli

Data warehouse.stat Guida utente

Data warehouse.stat Guida utente Data warehouse.stat Guida utente Versione 3.0 Giugno 2013 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 Il browser 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della

Dettagli

Aspetti metodologici per lo sviluppo del software per la Gestione della formazione

Aspetti metodologici per lo sviluppo del software per la Gestione della formazione Aspetti metodologici per lo sviluppo del software per la Gestione della formazione Software da rilasciare con licenza GPL. Componente tecnologica: Drupal Premessa Obiettivi e Linee-Guida Mettere a disposizione

Dettagli

Sommersi dalle informazioni?

Sommersi dalle informazioni? Sommersi dalle informazioni? Centro Dir. Colleoni Viale Colleoni, 1 Pal. Taurus 1 20041 Agrate Brianza (MI) T: +39 039 5966 039 F: +39 039 5966 040 www.tecnosphera.it DOCUMENT MANAGEMENT GESTIONE DOCUMENTALE

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone Paragrafo 1 Prerequisiti Definizione di applicazione server Essa è un servizio che è in esecuzione su un server 1 al fine di essere disponibile per tutti gli host che lo richiedono. Esempi sono: il servizio

Dettagli

Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER

Installazione ed attivazione della SUITE OFFIS versione SERVER Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER Premessa La versione server di OFFIS può essere installata e utilizzata indifferentemente da PC/Win o Mac/Osx e consente l'accesso contemporaneo

Dettagli

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 Con questo aggiornamento sono state implementate una serie di funzionalità concernenti il tema della dematerializzazione e della gestione informatica dei documenti,

Dettagli

DigitPA. Dominio.gov.it Procedura per la gestione dei sottodomini di terzo livello

DigitPA. Dominio.gov.it Procedura per la gestione dei sottodomini di terzo livello DigitPA Dominio.gov.it Procedura per la gestione dei sottodomini di terzo livello Versione 3.0 Dicembre 2010 Il presente documento fornisce le indicazioni e la modulistica necessarie alla registrazione,

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR WORKFLOW HR Zucchetti, nell ambito delle proprie soluzioni per la gestione del personale, ha realizzato una serie di moduli di Workflow in grado di informatizzare

Dettagli

Le novità di QuarkXPress 10.1

Le novità di QuarkXPress 10.1 Le novità di QuarkXPress 10.1 INDICE Indice Le novit di QuarkXPress 10.1...3 Nuove funzionalit...4 Guide dinamiche...4 Note...4 Libri...4 Redline...5 Altre nuove funzionalit...5 Note legali...6 ii LE NOVITÀ

Dettagli

Web Conferencing Open Source

Web Conferencing Open Source Web Conferencing Open Source A cura di Giuseppe Maugeri g.maugeri@bembughi.org 1 Cos è BigBlueButton? Sistema di Web Conferencing Open Source Basato su più di quattordici componenti Open-Source. Fornisce

Dettagli

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu SOA IN AMBITO TELCO Al fine di ottimizzare i costi e di migliorare la gestione dell'it, le aziende guardano, sempre più con maggiore interesse, alle problematiche di gestionee ed ottimizzazione dei processi

Dettagli

Appunti di Antonio Bernardo

Appunti di Antonio Bernardo Internet Appunti di Antonio Bernardo Cos è Internet Internet può essere vista come una rete logica di enorme complessità, appoggiata a strutture fisiche e collegamenti di vario tipo (fibre ottiche, cavi

Dettagli

La procedura di registrazione prevede cinque fasi: Fase 4 Conferma

La procedura di registrazione prevede cinque fasi: Fase 4 Conferma Guida Categoria alla registrazione StockPlan Connect Il sito web StockPlan Connect di Morgan Stanley consente di accedere e di gestire online i piani di investimento azionario. Questa guida offre istruzioni

Dettagli

Figura 1 - Schermata principale di Login

Figura 1 - Schermata principale di Login MONITOR ON LINE Infracom Italia ha realizzato uno strumento a disposizione dei Clienti che permette a questi di avere sotto controllo in maniera semplice e veloce tutti i dati relativi alla spesa del traffico

Dettagli

MEGA Process. Manuale introduttivo

MEGA Process. Manuale introduttivo MEGA Process Manuale introduttivo MEGA 2009 SP4 1ª edizione (giugno 2010) Le informazioni contenute nel presente documento possono essere modificate senza preavviso e non costituiscono in alcun modo un

Dettagli

NetMonitor. Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor

NetMonitor. Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor NetMonitor Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor Cos è NetMonitor? NetMonitor è un piccolo software per il monitoraggio dei dispositivi in rete. Permette di avere una panoramica sui dispositivi

Dettagli

Questa pagina è stata lasciata bianca intenzionalmente.

Questa pagina è stata lasciata bianca intenzionalmente. 2 Questa pagina è stata lasciata bianca intenzionalmente. Indice Ecommerce-Store Chi siamo 9 1 Introdurre Magento 11 Che cos è Magento 11 Licenza Magento 11 Frontend e Backend di Magento 12 Frontend (la

Dettagli

NAS 208 WebDAV Un'alternativa sicura per la condivisione di file su FTP

NAS 208 WebDAV Un'alternativa sicura per la condivisione di file su FTP NAS 208 WebDAV Un'alternativa sicura per la condivisione di file su FTP Eseguire il collegamento al NAS tramite WebDAV A S U S T O R C O L L E G E OBIETTIVI DEL CORSO Al termine di questo corso si dovrebbe

Dettagli

GESTIONE DELLA E-MAIL

GESTIONE DELLA E-MAIL GESTIONE DELLA E-MAIL Esistono due metodologie, completamente diverse tra loro, in grado di consentire la gestione di più caselle di Posta Elettronica: 1. tramite un'interfaccia Web Mail; 2. tramite alcuni

Dettagli

Sistemi Web-Based - Terminologia. Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011

Sistemi Web-Based - Terminologia. Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011 Sistemi Web-Based - Terminologia Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011 CLIENT: il client è il programma che richiede un servizio a un computer collegato in

Dettagli

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Guida all'installazione di SLPct Manuale utente Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Premessa Il redattore di atti giuridici esterno SLpct è stato implementato da Regione

Dettagli

UNIVERSITA POLITECNICA DELLE MARCHE. Facoltà di Ingegneria. Corso di Laurea in Ingegneria Informatica e dell Automazione.

UNIVERSITA POLITECNICA DELLE MARCHE. Facoltà di Ingegneria. Corso di Laurea in Ingegneria Informatica e dell Automazione. UNIVERSITA POLITECNICA DELLE MARCHE Facoltà di Ingegneria Corso di Laurea in Ingegneria Informatica e dell Automazione Tesi di Laurea Progettazione e sviluppo di un modulo per il task-scheduling per il

Dettagli

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0)

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0) Indice generale PREMESSA... 2 ACCESSO... 2 GESTIONE DELLE UTENZE... 3 DATI DELLA SCUOLA... 6 UTENTI...7 LISTA UTENTI... 8 CREA NUOVO UTENTE...8 ABILITAZIONI UTENTE...9 ORARI D'ACCESSO... 11 DETTAGLIO UTENTE...

Dettagli

Denuncia di Malattia Professionale telematica

Denuncia di Malattia Professionale telematica Denuncia di Malattia Professionale telematica Manuale utente Versione 1.5 COME ACCEDERE ALLA DENUNCIA DI MALATTIA PROFESSIONALE ONLINE... 3 SITO INAIL... 3 LOGIN... 4 UTILIZZA LE TUE APPLICAZIONI... 5

Dettagli

Mini manuale di Audacity.

Mini manuale di Audacity. Mini manuale di Audacity. Questo mini manuale è parte del corso on-line Usare il software libero di Altrascuola. Il corso è erogato all'interno del portale per l'e-learning Altrascuola con la piattaforma

Dettagli

Manuale installazione KNOS

Manuale installazione KNOS Manuale installazione KNOS 1. PREREQUISITI... 3 1.1 PIATTAFORME CLIENT... 3 1.2 PIATTAFORME SERVER... 3 1.3 PIATTAFORME DATABASE... 3 1.4 ALTRE APPLICAZIONI LATO SERVER... 3 1.5 ALTRE APPLICAZIONI LATO

Dettagli

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key.

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key. 1 Indice 1 Indice... 2 2 Informazioni sul documento... 3 2.1 Scopo del documento... 3 3 Caratteristiche del dispositivo... 3 3.1 Prerequisiti... 3 4 Installazione della smart card... 4 5 Avvio di Aruba

Dettagli

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A.

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A. Mobile Messaging SMS Copyright 2015 VOLA S.p.A. INDICE Mobile Messaging SMS. 2 SMS e sistemi aziendali.. 2 Creare campagne di mobile marketing con i servizi Vola SMS.. 3 VOLASMS per inviare SMS da web..

Dettagli

GUIDA DELL UTENTE IN RETE

GUIDA DELL UTENTE IN RETE GUIDA DELL UTENTE IN RETE Memorizza registro di stampa in rete Versione 0 ITA Definizione delle note Nella presente Guida dell'utente viene utilizzata la seguente icona: Le note spiegano come intervenire

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE. Versione 1.0 24 Giugno 2014

Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE. Versione 1.0 24 Giugno 2014 Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE Versione 1.0 24 Giugno 2014 1 Indice Indice... 2 Indice delle figure... 3 Indice delle tabelle... 4 Obiettivi del documento...

Dettagli

Microsoft Innovation Center Roma. Pierluigi Del Nostro Stefano Paolozzi Maurizio Pizzonia

Microsoft Innovation Center Roma. Pierluigi Del Nostro Stefano Paolozzi Maurizio Pizzonia Microsoft Innovation Center Roma Pierluigi Del Nostro Stefano Paolozzi Maurizio Pizzonia Il MIC Roma Cos è Uno dei risultati dei protocolli di intesa tra il Ministero della Pubblica Amministrazione e l

Dettagli

Perché un software gestionale?

Perché un software gestionale? Gestionale per stabilimenti balneari Perché un software gestionale? Organizzazione efficiente, aumento della produttività, risparmio di tempo. Basato sulle più avanzate tecnologie del web, può essere installato

Dettagli

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente 2015 Seagate Technology LLC. Tutti i diritti riservati. Seagate, Seagate Technology, il logo Wave e FreeAgent sono marchi depositati o marchi registrati

Dettagli

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC 5 giugno 09 IT-BOOK Configurazioni e cartatteristiche tecniche possono essere soggette a variazioni senza preavviso. Tutti i marchi citati sono registrati dai rispettivi proprietari. Non gettare per terra:

Dettagli