UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA Direzione Didattica e Servizi agli Studenti

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA Direzione Didattica e Servizi agli Studenti"

Transcript

1 Percorso Abilitante Speciale P.A.S. a.a Laboratorio di Tecnologie Didattiche (3 cfu, 18 ore d aula + 18 ore online) Prof. Giancarlo Gola Syllabus a.a , versione 01 BREVE INTRODUZIONE AL MODULO Questo documento fornisce le indicazioni necessarie a comprendere l organizzazione del corso, gli obiettivi che si propone e le attività nella quali si articola, configurandosi quindi in termini di contratto formativo. Il corso intende introdurre ai principali utilizzi (anche tramite esperienze concrete) delle nuove tecnologie nella didattica: i suoi linguaggi, i principali modelli teorici di insegnamento/apprendimento basato sulle nuove tecnologie, l'interazione reciproca tra docenteallievo-classe. OBIETTIVI FORMATIVI Al termine del modulo, se avranno partecipato alle lezioni e/o svolto le attività indicate, i/le partecipanti potranno essere in grado di: - conoscere i principali modelli teorici dell'insegnamento e dell'apprendimento basato su nuovi linguaggi e nuove tecnologie; - analizzare nuovi applicativi tecnologici sulla base di modelli didattici; - disporre delle competenze necessarie per una comunicazione didattica attraverso nuove tecnologie - progettare e gestire una lezione tramite ambiente di apprendimento basato su nuove tecnologie; - utilizzare in modo autonomo una tecnologia didattica in riferimento allo specifico contesto e agli studenti; ATTIVITÀ PREVISTE a) Educazione alla multimedialità: fornire ai corsisti la conoscenza dell informatica applicata alla comunicazione mediata da tecnologia, esplorare le risorse e i limiti delle nuove tecnologie applicate a contesti scolastici e di apprendimento; b) Miglioramento della efficacia dell'insegnamento e dell'apprendimento delle discipline attraverso l ausilio di alcune strumentazioni didattiche c) Miglioramento della professionalità dei docenti Saranno illustrate le linee guida per la preparazione di una lezione interattiva mediante LIM, software per la didattica, piattaforme di condivisione ed e-learning, E-book, wiki, blog, cloud, ecc.. Si prevedono: -Lezioni in presenza in particolare sull uso delle nuove tecnologie e nuovi linguaggi -Lavori di gruppo e utilizzo di video e riflessione sui documenti - Attività da documentare nell ambiente online (forum; glossario ecc.) -Project Work

2 ARTICOLAZIONE E ARGOMENTI DEL MODULO Lezioni in presenza per Modulo Lab TD Nr. Data Orario Aula Argomenti e/o attività Eventuali letture previe consigliate** (6 ore) (6 ore) Introduzione al Laboratorio Tecnologie Didattiche (questionario ingresso ai partecipanti) Introduzione all ambiente classe su moodle Conoscenza, apprendimento, esperienza e nuove Tecnologie Il punto di vista del docente: Apprendere gli strumenti TD (non lo farò perché non sono capace ) Insegnare la Tecnologia Il punto di vista del docente: Utilizzare gli strumenti TD (osservo, scopro, chiedo, condivido ) Riflettere sugli strumenti TD e sulla tecnologia Appunti del docente Articoli scientifici proposti nella Library Appunti del docente Articoli scientifici proposti nella Library (6 ore) Insegnare nella tecnologia e con la Tecnologia Docente, allievo, classe: Le tecnologie didattiche con la mia classe Tecnologie didattiche fuori dalla classe Appunti del docente Articoli scientifici proposti nella Library Il calendario delle lezioni di Lab. TD può subire delle modifiche, alcuni contenuti saranno trattati anche durante il modulo di Didattica Generale. RISORSE Le risorse bibliografiche di seguito indicate saranno utilizzate durante l attività d aula. Il docente si riserva di utilizzare ulteriori risorse e materiali didattici (articoli scientifici e documenti multimediali, video) nel corso della programmazione e delle lezioni frontali. I testi indicati sono suddivisi anche in riferimento alle singole prove finali del corso si vedano modalità di valutazione Per il modulo Tecnologie Didattiche allo studente si richiede di attingere complessivamente ad almeno due articoli scientifici/documenti). TESTI E ARTICOLI DI STUDIO/ELABORAZIONE Testi di riferimento Appunti personali del docente messi a disposizione in rete ai corsisti e materiale bibliografico. Si indicano comunque ai corsisti alcuni testi e capitoli di libri per consultazione e approfondimento: Biondi G. (2007), La scuola dopo le nuove tecnologie, Apogeo Ed. Bonaiuti G, Calvani A, Fini A, Landriscina F. (2011), Principi di comunicazione visiva e multimediale, Carocci, Roma. Cacciamani S., Giannandrea L. (2004), La classe come comunità di apprendimento, Carocci, Roma. Calvani A. (2007), Tecnologia, scuola, processi cognitivi, Franco Angeli, Milano. Calvani A., Fini A., Ranieri M. (2010), La competenza digitale nella scuola. Modelli e strumenti per valutarla e svilupparla, Erickson, Trento. Grollo M., Nardo E. (2007), Educare con i media. Dalle competenze orizzontali alla consapevolezza, Proposte e progetti di educazione ai media, Edizioni Junior, Bergamo. Guerra L. (2010), Tecnologie dell'educazione e innovazione didattica, Edizioni Junior, Bergamo. Limone P. (2012), Ambienti di Apprendimento e Progettazione Didattica. Proposte per un sistema educativa trans mediale, Carocci, Roma. Parmigiani D., Pennazio V. (2007), Tecnologie in R. Cerri, L evento Didattico, Carocci, Roma, pp

3 Articoli sul tema nuove tecnologie apparsi sulle seguenti riviste: Ricerche di Pedagogia e Didattica. Journal of Theories and Research in Education Scuola e Didattica (**Il docente si riserva di segnalare ulteriori articoli scientifici nel corso della programmazione didattica in relazione agli argomenti trattati; i materiali saranno inseriti nella piattaforma on-line a disposizione degli studenti) CARICO DI LAVORO PREVISTO Il percorso Lab TD consente di maturare 3 cfu. Si tratta dunque di un percorso che dovrebbe comportare un carico di circa 75 ore di lavoro. In realtà, seguire in maniera ottimale il modulo potrebbe richiedere un investimento di tempo anche superiore. In ogni caso, una modalità adeguata per seguire il percorso dovrebbe prevedere un impegno approssimativamente così distribuito: - 18 ore per la partecipazione al laboratorio di Tecnologie didattiche in presenza con anche attività laboratoriali di gruppo; - circa 1 ora di preparazione (letture e consultazione di altre risorse) per ogni ora di lezione o laboratorio in presenza; - circa 10 ore per la stesura degli elaborati da inserire nei forum (parte online del laboratorio di Tecnologie didattiche 1,5 cfu on line); - circa 30 per la stesura del lavoro di gruppo (parte online del laboratorio di Tecnologie didattiche 1,5 cfu on line); MODALITÀ E CRITERI DI VALUTAZIONE La valutazione degli apprendimenti per il modulo Laboratorio Tecnologie Didattiche sarà basata sull analisi attenta di alcune evidenze : 1) lavoro individuale in piattaforma, 2) elaborato scritto, 3) lavoro di gruppo, 4) interazione on-line tramite forum. -Lavoro individuale su Tecnologie Didattiche (tramite piattaforma) valore 8 punti, 8/30mi (vedi specifiche e consegne di seguito) -Elaborato scritto modulo Tecnologie Didattiche valore 10 punti, 10/30mi (vedi specifiche e consegne) Project Work (di gruppo) - La valutazione degli apprendimenti sarà basata sull analisi attenta del progetto di UdA (EAS) elaborato in gruppo, valore 10 punti, 10/30mi (vedi specifiche e consegne) Project Work UdA Dimensioni Indicatori/criteri Punteggio A. Completezza I vari passaggi dell UdA sono sviluppati in modo articolato ed esplicitano Fino a 2 chiaramente le azioni che si intendono mettere in atto riportando anche i punti materiali didattici che si intendono utilizzare con gli allievi. B. Coerenza interna Le varie parti dell UdA sono sviluppate in modo tra loro coerente. Fino a 2 punti

4 C. Utilizzo di tecnologie L elaborato evidenzia come nelle attività progettate sia stato integrato un utilizzo consapevole e mirato di tecnologie. Fino a 4 punti D. Riflessione L elaborato è accompagnato da un introduzione metodologica, che esplicita il modo in cui il gruppo ha lavorato, e da una ricca riflessione conclusiva che dà voce ai pensieri e alle valutazioni critiche del gruppo riguardo al lavoro realizzato. Fino a 2 punti - Partecipazione ai forum postati in piattaforma dal docente su argomenti specifici del corso e sul tema tecnologie didattiche (vedi specifiche e consegne di seguito), valore 2 punti, 2/30mi.

5 MODULO LABORATORIO DI TECNOLOGIE DIDATTICHE ISTRUZIONI PER CONSEGNE Qui di seguito trova le ISTRUZIONI per svolgere le consegne scritte (obbligatorie) relative al modulo Laboratorio Tecnologie Didattiche (se non le è chiaro qualcosa, chieda liberamente al docente e tutor d aula). Proceda come segue: 1. INDICAZIONI PER LAVORO INDIVIDUALE (tramite pirattaforma) Legga l articolo di Ottaviani M.G. (2014), Strumenti didattici per la Classe 2.0. Cooperative Learning e Glossari interattivi, Scuola e Didattica, n.5, pp Verrà attivato nello spazio-online del Modulo Laboratorio Tecnologie Didattiche un Glossario visibile a tutti gli studenti che verrà denominato STRUMENTI PER LA DIDATTICA. Il Glossario sarà gestito dal Tutor d aula e dal Docente. Le chiedo di partecipare alla creazione del Glossario con almeno 1 intervento, ovvero scrivendo direttamente un termine (strumento) riferito alla didattica (non solo nuove tecnologie) e specificare significato, eventuali link. Le istruzioni per implementare il lavoro sono contenute nell articolo, di cui sopra, saranno inoltre illustrate in aula. La chiusura del Glossario avverrà l ultimo giorno di lezione (06 DICEMBRE 2014), quindi gli studenti sono tenuti a scrivere entro e non oltre tale giornata. 2. INDICAZIONI PER LAVORO INDIVIDUALE Verrà attivato nello spazio-online del Modulo Laboratorio Tecnologie Didattiche una cartella Library Tecnologie Didattiche che conterrà documenti ed articoli scientifici sul tema. Individui un documento ed elabori uno scritto (di almeno due cartelle word) cercando di esplicitare l argomento scelto in relazione alla didattica, agli studenti, ai contesti scolastici. Riporti il lavoro individuale in un file di word/pdf. Salvi il file con il suo COGNOME E NOME in maiuscolo più la CLASSE DI CONCORSO DI APPARTENENZA. Il nome del file dovrà risultare così composto: COGNOME_NOME_A245_A445 TD. La consegna del lavoro individuale dovrà avvenire entro il 06 DICEMBRE 2014 (NON OLTRE). 3. INDICAZIONI PER LAVORO DI GRUPPO PROJECT WORK Le chiediamo di costituire con i suoi colleghi un gruppo (max. 5 persone) allo scopo di elaborare un Project Work (potete incontrarvi fisicamente oppure virtualmente, lavorando a distanza via web, , skype, ecc. ). Ogni gruppo ha il compito di produrre in forma scritta firmata da tutti i membri, una U.d.A. (o EAS) inerente la Lingua Francese/Spagnolo. Si chiede di specificare i vari passaggi della UdA/EAS (come da format allegato), l evidenza di utilizzo di nuove tecnologie (come blog, forum, webquest, lim, cloud, glossari, wiki, social classe virtuale, ecc.) e in particolare una riflessione sul significato e l implementazione dell UdA nella didattica. Deve essere evidente l apporto di ciascun membro. A lavoro ultimato, le chiediamo di inviare questo materiale al tutor d aula. Le istruzioni per implementare il lavoro sono contenute nella cartella Lab. Tecnologie Didattiche, saranno inoltre illustrate in aula (i partecipanti avranno a disposizione anche del tempo limitato in aula per svolgere il project work). La consegna dei PW dovrà avvenire entro il 06 DICEMBRE 2014 (NON OLTRE), Alla fine invii un documento file al SUO TUTOR D AULA, nell oggetto della comunicazione mail con cui si invia l allegato specificare Consegna PW Laboratorio TD A245- A INDICAZIONI PER PARTECIPAZIONE AI FORUM LAB. TD. Verrà attivato nello spazio-online del Modulo Laboratorio Tecnologie Didattiche uno spazio Forum, visibile a tutti gli studenti. Le chiedo di partecipare al forum ed in particolare a quanto viene postato dal docente. Le istruzioni per implementare il lavoro saranno illustrate in aula. La chiusura del forum avverrà

6 l ultimo giorno di lezione (06 DICEMBRE 2014), quindi gli studenti sono tenuti a scrivere entro e non oltre tale giornata. RISORSE (come da syllabus) MODALITÀ E CRITERI DI VALUTAZIONE DEGLI ELABORATI SCRITTI (come da syllabus)

PAS, Percorso Abilitante Speciale a.a. 2014/2015

PAS, Percorso Abilitante Speciale a.a. 2014/2015 PAS, Percorso Abilitante Speciale a.a. 2014/2015 Laboratorio di Tecnologie Didattiche (3 cfu - 3 lezioni d aula, 18 ore + 18 ore online) Prof.ssa Maria Grazia Ottaviani pas.ottaviani.univr@gmail.com Syllabus

Dettagli

Percorso Abilitante Speciale - P.A.S. a.a. 2014-2015. LABORATORIO DI TECNOLOGIE DIDATTICHE (classe A059) Prof.ssa Laura Grandi

Percorso Abilitante Speciale - P.A.S. a.a. 2014-2015. LABORATORIO DI TECNOLOGIE DIDATTICHE (classe A059) Prof.ssa Laura Grandi Percorso Abilitante Speciale - P.A.S. a.a. 204-205 LABORATORIO DI TECNOLOGIE DIDATTICHE (classe A059) Prof.ssa Laura Grandi Syllabus a.a. 204-205 versione.0 BREVE INTRODUZIONE AL MODULO Il Syllabus indica

Dettagli

2012 Le Nuove Indicazioni

2012 Le Nuove Indicazioni REPORT CONCLUSIVO DELL ATTIVITA DI RICERCA-AZIONE: 2012-Le Nuove Indicazioni ISTITUTO COMPRENSIVO DI VERNOLE (LE) 2012 Le Nuove Indicazioni RESTITUZIONE FINALE CONDIVISIONE DEI PERCORSI DIDATTICI EFFETTUATI

Dettagli

Oggetto: generazione web 2015/2016 Formazione insegnanti. Calendarizzazione attività

Oggetto: generazione web 2015/2016 Formazione insegnanti. Calendarizzazione attività MEDA, 10/09/2015 PROT. N. 9280 Alla c.a. Dirigenti scolastici Loro Sede Oggetto: generazione web 2015/2016 Formazione insegnanti. Calendarizzazione attività A seguire, si elencano i moduli formativi programmati

Dettagli

Introduzione e modello EAS

Introduzione e modello EAS Nr. modulo Titolo modulo formativo Descrizione argomenti trattati Competenze professionali in uscita 1 CORSO BASE PER 20 PERSONE DI 10 Lavorare con gli Episodi di Apprendimento Situato in classe. Progettazione,

Dettagli

Corso di Perfezionamento post lauream Insegnare e comunicare con la Lavagna Interattiva Multimediale (LIM), l e-book e i contenuti digitali

Corso di Perfezionamento post lauream Insegnare e comunicare con la Lavagna Interattiva Multimediale (LIM), l e-book e i contenuti digitali Corso di Perfezionamento post lauream Insegnare e comunicare con la Lavagna Interattiva Multimediale (LIM), l e-book e i contenuti digitali Dipartimento di Scienze dell Educazione e dei Processi Culturali

Dettagli

DIDATEC Corso base e corso avanzato

DIDATEC Corso base e corso avanzato PROGETTI DI FORMAZIONE PER DOCENTI 2012/2013 DIDATEC Corso base e corso avanzato PER I TUTTI DOCENTI I DOCENTI DI ITALIANO Fotografia di Giuseppe Moscato Scuola primaria e secondaria di primo grado e biennio

Dettagli

Oggetto: formazione online per insegnanti dal Politecnico di Milano

Oggetto: formazione online per insegnanti dal Politecnico di Milano Apertura iscrizioni master online in tecnologie per la didattica Prof. Paolo Paolini Politecnico di Milano HOC-LAB Viale Rimembranze di Lambrate 14 20134 MILANO Al Dirigente scolastico Milano, 2 Dicembre

Dettagli

DIDATEC Corso base e corso avanzato

DIDATEC Corso base e corso avanzato PROGETTI DI FORMAZIONE PER DOCENTI DIDATEC Corso base e corso avanzato PER I TUTTI DOCENTI I DOCENTI DI ITALIANO Scuola Primaria e Secondaria di I Grado e Biennio Secondaria di II Grado D-5-FSE-2010-1

Dettagli

Corso di Aggiornamento e Formazione Professionale Insegnare e comunicare con le superfici interattive (LIM e Tablet) e l'ebook

Corso di Aggiornamento e Formazione Professionale Insegnare e comunicare con le superfici interattive (LIM e Tablet) e l'ebook Insegnare e comunicare con le superfici interattive (LIM e Tablet) e l'ebook Dipartimento di Scienze dell Educazione e dei Processi Culturali e Formativi Università degli Studi di Firenze a.a. 2011/2012

Dettagli

Corso di Perfezionamento Comunicare e insegnare con la lavagna multimediale interattiva (LIM) www.csl.unifi.it/lavagnadigitale Facoltà di Scienze

Corso di Perfezionamento Comunicare e insegnare con la lavagna multimediale interattiva (LIM) www.csl.unifi.it/lavagnadigitale Facoltà di Scienze Il CORSO L uso delle nuove tecnologie a scuola ha trasformato la relazione comunicativa tra studenti ed insegnanti, modificando gli stili di apprendimento, le strategie formative e le metodologie educative.

Dettagli

FORMAZIONE BLENDED LEARNING DOCENTI NEO ASSUNTI 2008/09

FORMAZIONE BLENDED LEARNING DOCENTI NEO ASSUNTI 2008/09 FORMAZIONE BLENDED LEARNING http://puntoeduri.indire.it/neoassunti2008/in dex.php DOCENTI NEO ASSUNTI 2008/09 e-tutor Lorelle Carini 1 AMBIENTE ON-LINE PER LA FORMAZIONE DEI DOCENTI NEOASSUNTI CON CONTRATTO

Dettagli

Corso di Perfezionamento post lauream Insegnare e comunicare con le superfici interattive (LIM e Tablet), l e-book e i contenuti digitali

Corso di Perfezionamento post lauream Insegnare e comunicare con le superfici interattive (LIM e Tablet), l e-book e i contenuti digitali Corso di Perfezionamento post lauream Insegnare e comunicare con le superfici interattive (LIM e Tablet), l e-book e i contenuti digitali Dipartimento di Scienze dell Educazione e dei Processi Culturali

Dettagli

LORO SEDI. Nel ringraziare per la collaborazione porgo i migliori saluti.

LORO SEDI. Nel ringraziare per la collaborazione porgo i migliori saluti. Assessorat de l Education et de la Culture Assessorato Istruzione e Cultura TRASMISSIONE*VIA*PEC* Réf. n - Prot. n. 46145/SS Ai Dirigenti delle Istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado della Regione

Dettagli

Corso di formazione CORSO DI FORMAZIONE. Prof. Marco Scancarello Prof.ssa Carolina Biscossi Email: didatticaelim@gmail.com

Corso di formazione CORSO DI FORMAZIONE. Prof. Marco Scancarello Prof.ssa Carolina Biscossi Email: didatticaelim@gmail.com Corso di formazione CORSO DI FORMAZIONE Prof. Marco Scancarello Prof.ssa Carolina Biscossi Email: didatticaelim@gmail.com IL CORSO L utilizzo sempre più frequente delle nuove tecnologie nella vita quotidiana

Dettagli

PIANO SCUOLA DIGITALE PTOF. Istituto Comprensivo Statale R. Guttuso

PIANO SCUOLA DIGITALE PTOF. Istituto Comprensivo Statale R. Guttuso PIANO SCUOLA DIGITALE PTOF Istituto Comprensivo Statale R. Guttuso Premessa La legge 107 prevede che dall anno 2016 tutte le scuole inseriscano nei Piani Triennali dell Offerta Formativa azioni coerenti

Dettagli

Master Executive. MASTER di I Livello IP 03 - PROFESSIONE ORIENTATORE. 1500 ore - 60 CFU. Anno Accademico 2014/2015

Master Executive. MASTER di I Livello IP 03 - PROFESSIONE ORIENTATORE. 1500 ore - 60 CFU. Anno Accademico 2014/2015 Master Executive MASTER di I Livello IP 03 - PROFESSIONE ORIENTATORE 1500 ore - 60 CFU Anno Accademico 2014/2015 Titolo Categoria Livello IP 03 - PROFESSIONE ORIENTATORE MASTER I Livello Anno Accademico

Dettagli

PIANO TRIENNALE DI INTERVENTO DELL ANIMATORE DIGITALE PER IL PNSD

PIANO TRIENNALE DI INTERVENTO DELL ANIMATORE DIGITALE PER IL PNSD DIREZIONE DIDATTICA LORENZINI CASERTA Sede centrale: Viale Cappiello, 23 81100 CASERTA (CE) Tel./fax 0823443641 Cod. Fiscale 93082920617 Codice Meccanografico Scuola CEEE100002 E-mail: ceee100002@istruzione.it

Dettagli

Dal f lipped all EAS

Dal f lipped all EAS Dal flipped all EAS Lo sviluppo della tecnologia e i piani nazionali permettono oggi di portare con sempre maggior costanza e diffusione le TIC all interno della classe, il luogo per definizione deputato

Dettagli

CATALOGO CORSI COMPETENZE DIGITALI 2016 DM 762/2014 SEDE IC Cecco Angiolieri Siena

CATALOGO CORSI COMPETENZE DIGITALI 2016 DM 762/2014 SEDE IC Cecco Angiolieri Siena CATALOGO CORSI COMPETENZE DIGITALI 2016 DM 762/2014 SEDE IC Cecco Angiolieri Siena BASE LAVORARE CON DISPOSITIVI PERSONALI DI FRUIZIONE DESTINATI AD ESSERE USATI IN SITUAZIONI DI DIDATTICA FRONTALE E COLLABORATIVA

Dettagli

Liceo Scientifico " C. CATTANEO " PIANO DI LAVORO DI INFORMATICA CLASSE 3 LSA SEZ. H

Liceo Scientifico  C. CATTANEO  PIANO DI LAVORO DI INFORMATICA CLASSE 3 LSA SEZ. H Liceo Scientifico " C. CATTANEO " PIANO DI LAVORO DI INFORMATICA CLASSE 3 LSA SEZ. H Sommario PIANO DI LAVORO DI INFORMATICA... 1 INDICAZIONI GENERALI... 2 PREREQUISITI... 2 CONOSCENZE, COMPETENZE E CAPACITA...

Dettagli

PROPOSTE FORMATIVE E-LEARNING PER LA PROFESSIONALITA DEI DOCENTI NOVITER OBIETTIVI:

PROPOSTE FORMATIVE E-LEARNING PER LA PROFESSIONALITA DEI DOCENTI NOVITER OBIETTIVI: PROPOSTE FORMATIVE E-LEARNING PER LA PROFESSIONALITA DEI DOCENTI NOVITER è una società di studio e ricerca nell ambito dei sistemi di istruzione, formazione e lavoro. OBIETTIVI: Supportare le istituzioni

Dettagli

Corso annuale di Perfezionamento e di Aggiornamento Professionale (1500 ore 60 CFU) (Legge 19/11/1990 n. 341- art. 6, co. 2, lett.

Corso annuale di Perfezionamento e di Aggiornamento Professionale (1500 ore 60 CFU) (Legge 19/11/1990 n. 341- art. 6, co. 2, lett. Libera Università degli Studi San Pio V di Roma Anno Accademico 2009/2010 Corso annuale di Perfezionamento e di Aggiornamento Professionale (1500 ore 60 CFU) (Legge 19/11/1990 n. 341- art. 6, co. 2, lett.

Dettagli

Corso di Formazione Brixia generazione digitale

Corso di Formazione Brixia generazione digitale Corso di Formazione Brixia generazione digitale Nr. modulo Titolo modulo formativo Descrizione argomenti trattati Competenze professionali in uscita Date incontri Incontri moduli 1` Cremit (Universita

Dettagli

Corso di Formazione Brixia generazione digitale Descrizione argomenti trattati

Corso di Formazione Brixia generazione digitale Descrizione argomenti trattati Nr. modulo 1` (Universita Cattolica) Titolo modulo formativo Seminario di apertura del corso Corso di Formazione Brixia generazione digitale Descrizione argomenti trattati Partecipazione all incontro di

Dettagli

MASTER di I Livello. Il Tutor on line. 1ª EDIZIONE 1575 ore 63 CFU Anno Accademico 2015/2016 MA415

MASTER di I Livello. Il Tutor on line. 1ª EDIZIONE 1575 ore 63 CFU Anno Accademico 2015/2016 MA415 MASTER di I Livello 1ª EDIZIONE 1575 ore 63 CFU Anno Accademico 2015/2016 MA415 Pagina 1/6 Titolo Edizione 1ª EDIZIONE Area SCUOLA Categoria MASTER Livello I Livello Anno accademico 2015/2016 Durata Durata

Dettagli

Una esperienza didattica sviluppata in classi tecnologicamente avanzate.

Una esperienza didattica sviluppata in classi tecnologicamente avanzate. Cl@sse2.0 Una esperienza didattica sviluppata in classi tecnologicamente avanzate. Progetto di due anni disegnato per la 1Ac. (2010-2012) Cl@sse2.0 Perché questo progetto nazionale? 1. Per rispondere a

Dettagli

MASTER di I Livello. Il Tutor on line. 1ª EDIZIONE 1575 ore 63 CFU Anno Accademico 2015/2016 MA415

MASTER di I Livello. Il Tutor on line. 1ª EDIZIONE 1575 ore 63 CFU Anno Accademico 2015/2016 MA415 MASTER di I Livello 1ª EDIZIONE 1575 ore 63 CFU Anno Accademico 2015/2016 MA415 Pagina 1/6 Titolo Edizione 1ª EDIZIONE Area SCUOLA Categoria MASTER Livello I Livello Anno accademico 2015/2016 Durata Durata

Dettagli

Dianora Bardi La rete delle scuole per un modello di didattica nel mobile device

Dianora Bardi La rete delle scuole per un modello di didattica nel mobile device Dianora Bardi La rete delle scuole per un modello di didattica nel mobile device La rete delle scuole per una didattica innovativa a.s. 2010/2011: Liceo Scientifico F.Lussana la 4L inserisce l ipad come

Dettagli

MASTER di I Livello MA345 - Il Tutor on line I EDIZIONE 1575 ore - 63 CFU Anno Accademico 2014/2015 MA345

MASTER di I Livello MA345 - Il Tutor on line I EDIZIONE 1575 ore - 63 CFU Anno Accademico 2014/2015 MA345 MASTER di I Livello MA345 - Il Tutor on line I EDIZIONE 1575 ore - 63 CFU Anno Accademico 2014/2015 MA345 www.unipegaso.it Titolo MA345 - Il Tutor on line Area SCUOLA Categoria MASTER Livello I Livello

Dettagli

PNSD PER IL PTOF Istituto Comprensivo Ardea II A cura della docente Marina Nassuato PREMESSA

PNSD PER IL PTOF Istituto Comprensivo Ardea II A cura della docente Marina Nassuato PREMESSA PNSD PER IL PTOF Istituto Comprensivo Ardea II A cura della docente Marina Nassuato PREMESSA L Animatore Digitale individuato in ogni scuola sarà formato in modo specifico affinché possa (rif.prot. n 17791

Dettagli

LABORATORIO a cura di Pier Cesare Rivoltella e Andrea Garavaglia

LABORATORIO a cura di Pier Cesare Rivoltella e Andrea Garavaglia LABORATORIO a cura di Pier Cesare Rivoltella e Andrea Garavaglia La Formazione a distanza di Terza Generazione Laboratorio 1 - La Formazione a distanza La formazione a distanza Premessa Obiettivo Il senso

Dettagli

L INNOVAZIONE ENTRA IN CLASSE: LIM - LAVAGNA INTERATTIVA MULTIMEDIALE

L INNOVAZIONE ENTRA IN CLASSE: LIM - LAVAGNA INTERATTIVA MULTIMEDIALE CORSO DI PERFEZIONAMENTO L INNOVAZIONE ENTRA IN CLASSE: LIM - LAVAGNA INTERATTIVA MULTIMEDIALE (PERF01) a.a. 2011-2012 Attivazione Il Centro Servizi Territoriali IRSAF/Università Telematica UNITELMA SAPIENZA

Dettagli

Cloud Teaching: un metodo innovativo per la didattica nella scuola moderna

Cloud Teaching: un metodo innovativo per la didattica nella scuola moderna Cloud Teaching: un metodo innovativo per la didattica nella scuola moderna Valentina Ciriani, Elvinia Riccobene Dipartimento di Tecnologie dell Informazione Università degli Studi di Milano Scenario 1

Dettagli

Piano Nazionale Scuola Digitale CATALOGO CORSI COMPETENZE DIGITALI

Piano Nazionale Scuola Digitale CATALOGO CORSI COMPETENZE DIGITALI Piano Nazionale Scuola Digitale CATALOGO CORSI COMPETENZE DIGITALI 206 INTRODUZIONE I corsi si rivolgono agli insegnanti della scuola primaria e secondaria di primo grado, di tutte le discipline, non solo

Dettagli

Corso di Aggiornamento Professionale Parlare in pubblico. Comunicare, insegnare, apprendere con la Lavagna Interattiva Multimediale (LIM)

Corso di Aggiornamento Professionale Parlare in pubblico. Comunicare, insegnare, apprendere con la Lavagna Interattiva Multimediale (LIM) IL CORSO Il Corso di Formazione e Aggiornamento professionale "Parlare in pubblico" è organizzato dal Communication Strategies Lab, del Dipartimento di Scienze dell'educazione e dei processi culturali

Dettagli

LAVAGNA INTERATTIVA MULTIMEDIALE. Corso estivo presso la FONDAZIONE per l Università e l Alta Formazione FELTRE Campus Universitario

LAVAGNA INTERATTIVA MULTIMEDIALE. Corso estivo presso la FONDAZIONE per l Università e l Alta Formazione FELTRE Campus Universitario Docenti formatori: Franco Torcellan, Alida Favaretto, Roberta Rigo, Franco Di Cataldo 1 Modulo: 13 luglio 2009 La LIM nelle attività di insegnamento-apprendimento Obiettivo: esplorare funzioni e funzionalità

Dettagli

L UNIVERSITA DEGLI STUDI GIUSTINO FORTUNATO TELEMATICA

L UNIVERSITA DEGLI STUDI GIUSTINO FORTUNATO TELEMATICA L UNIVERSITA DEGLI STUDI GIUSTINO FORTUNATO TELEMATICA in CONVENZIONE CON L IPSEF SRL Ente accreditato al MIUR per la formazione al personale della scuola istituisce ed attiva il Corso di Perfezionamento

Dettagli

UNIVERSITA CA FOSCARI VENEZIA CENTRO INTERATENEO PER LA RICERCA DIDATTICA E LA FORMAZIONE AVANZATA ASSOCIAZIONE ITALIANA FORMATORI VENETO

UNIVERSITA CA FOSCARI VENEZIA CENTRO INTERATENEO PER LA RICERCA DIDATTICA E LA FORMAZIONE AVANZATA ASSOCIAZIONE ITALIANA FORMATORI VENETO UNIVERSITA CA FOSCARI VENEZIA CENTRO INTERATENEO PER LA RICERCA DIDATTICA E LA FORMAZIONE AVANZATA ASSOCIAZIONE ITALIANA FORMATORI VENETO BANDO AMMISSIONE AL CORSO DI PERFEZIONAMENTO in Tecnologie Didattiche

Dettagli

DOL Modular Formazione online per insegnanti della scuola italiana Offerta didattica

DOL Modular Formazione online per insegnanti della scuola italiana Offerta didattica DOL Modular Formazione online per insegnanti della scuola italiana Offerta didattica A cura dello staff DOL Formazione online per insegnanti della scuola italiana si rivolge a docenti di qualsiasi livello

Dettagli

Progetto STRATEG IS - Strategie per l italiano scritto

Progetto STRATEG IS - Strategie per l italiano scritto PROGETTO POLO DI MILANO PER UNA NUOVA DIDATTICA NELLA SCUOLA PROGRAMMA DI ITALIANO PER L ANNO SCOLASTICO 2014-15 Progetto STRATEG IS - Strategie per l italiano scritto Responsabile del progetto: Prof.ssa

Dettagli

LA PROFESSIONALITA DEL DIRIGENTE SCOLASTICO

LA PROFESSIONALITA DEL DIRIGENTE SCOLASTICO Libera Università degli Studi per l Innovazione e le Organizzazioni D.R. n. 724/2012 Anno Accademico 2012/2013 BANDO DI AMMISSIONE MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO (D.M. n. 509 del 3 novembre 1999 e

Dettagli

Il cloud learning e i nuovi ambienti di apprendimento collaborativo nelle tecnologie per una didattica per competenze Strumenti

Il cloud learning e i nuovi ambienti di apprendimento collaborativo nelle tecnologie per una didattica per competenze Strumenti dei corsi Il corso denominato G1 non compare in quanto le iscrizioni all incontro col prof. Tagliagambe sono stati diversamente contemplati. Il codice del corso, indicato sulla destra nella casella dei

Dettagli

I WEBQUEST SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PALERMO. Palermo 9 novembre 2011

I WEBQUEST SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PALERMO. Palermo 9 novembre 2011 I WEBQUEST SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA Palermo 9 novembre 2011 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PALERMO Webquest Attività di indagine guidata sul Web, che richiede la partecipazione attiva degli studenti,

Dettagli

MASTER DI DURATA ANNUALE (1500 ore 60 CFU) (D.M. n. 509 del 3 novembre 1999 e D.M.n. 270 del 22 ottobre 2004)

MASTER DI DURATA ANNUALE (1500 ore 60 CFU) (D.M. n. 509 del 3 novembre 1999 e D.M.n. 270 del 22 ottobre 2004) MASTER DI DURATA ANNUALE (1500 ore 60 CFU) (D.M. n. 509 del 3 novembre 1999 e D.M.n. 270 del 22 ottobre 2004) in: La progettazione didattica di sistema e d aula: sintesi ologrammatica di saperi per la

Dettagli

CATALOGO CORSI COMPETENZE DIGITALI 2015

CATALOGO CORSI COMPETENZE DIGITALI 2015 ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE POLO COMMERCIALE ARTISTICO GR AFICO MUSICALE LUCIANO BIANCIARDI CATALOGO CORSI COMPETENZE DIGITALI 2015 Agenzia Formativa Bianciardi Consorzio Istituti Professionali Associati

Dettagli

Insegnamento con l utilizzo delle L.I.M. (Lavagne Interattive Multimediali)

Insegnamento con l utilizzo delle L.I.M. (Lavagne Interattive Multimediali) Insegnamento con l utilizzo delle L.I.M. (Lavagne Interattive Multimediali) Con il progetto, di cui alla delibera n. 52/9 del 27.11.2009 della RAS avente ad oggetto "POR Sardegna 2007/2013, FERS, Asse

Dettagli

Concorso Dirigenti Scolastici 2015. Modalità di svolgimento del corso

Concorso Dirigenti Scolastici 2015. Modalità di svolgimento del corso Concorso Dirigenti Scolastici 2015 Corso completo di preparazione Vengono offerti 80 video lezioni registrate su tutte le materie oggetto del conconcorso Corredate Di slide e test finale di apprendimento

Dettagli

QUESTIONARIO RILEVAZIONE RAPPORTO DOCENTE DIGITALE

QUESTIONARIO RILEVAZIONE RAPPORTO DOCENTE DIGITALE QUESTIONARIO RILEVAZIONE RAPPORTO DOCENTE DIGITALE Caro collega, grazie per la tua disponibilità. Compilando questo questionario, che richiederà solo 5 10 minuti, ci aiuterai a calibrare meglio la scelta

Dettagli

MANUALE MOODLE STUDENTI. Accesso al Materiale Didattico

MANUALE MOODLE STUDENTI. Accesso al Materiale Didattico MANUALE MOODLE STUDENTI Accesso al Materiale Didattico 1 INDICE 1. INTRODUZIONE ALLA PIATTAFORMA MOODLE... 3 1.1. Corso Moodle... 4 2. ACCESSO ALLA PIATTAFORMA... 7 2.1. Accesso diretto alla piattaforma...

Dettagli

PIANO PON M@T.abel - Corsi brevi

PIANO PON M@T.abel - Corsi brevi b PIANO PON M@T.abel - Corsi brevi Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per la Programmazione Direzione generale per gli Affari Internazionali Ufficio IV Programmazione

Dettagli

Direttore e Responsabile Scientifico Prof. Luigi Guerra

Direttore e Responsabile Scientifico Prof. Luigi Guerra CORSO ANNUALE DI FORMAZIONE CON VALORE ABILITANTE PER L ACCESSO ALL INSEGNAMENTO NELLA SCUOLA MEDIA INFERIORE E SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE E ALL INSEGNAMENTO DELLA LINGUA INGLESE ED EDUCAZIONE FISICA

Dettagli

Corso di Alta Formazione

Corso di Alta Formazione L alunno con ADHD (disturbo dell attenzione e/o iperattività) a scuola: costruzione del Piano Didattico Personalizzato e gestione in classe Direzione scientifica: Prof. Alessandro Antonietti, ordinario

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato 1 Art. 15, comma 3, lett. a) e b) Legge 6 agosto 2008, n. 133 Caratteristiche tecniche e tecnologiche libri di testo PREMESSA Il libro di testo, nella sua versione a stampa, on line e mista, costituisce

Dettagli

PIETRO TONEGATO, Tutor organizzatore Scienze della Formazione Primaria Università di Padova. Firenze, 14 settembre 2013

PIETRO TONEGATO, Tutor organizzatore Scienze della Formazione Primaria Università di Padova. Firenze, 14 settembre 2013 PIETRO TONEGATO, Tutor organizzatore Scienze della Formazione Primaria Università di Padova Firenze, 14 settembre 2013 PIETRO TONEGATO, Tutor organizzatore Scienze della Formazione Primaria Università

Dettagli

A CHI SI RIVOLGE Agli studenti delle classi III-IV-V delle Scuole Primarie.

A CHI SI RIVOLGE Agli studenti delle classi III-IV-V delle Scuole Primarie. Kids è il programma didattico dedicato alla scuola primaria con l obiettivo di stimolare nei bambini una prima riflessione sul valore del denaro e sulla necessità di gestirlo responsabilmente, per se stessi

Dettagli

PREMESSA. Piano Animatore Digitale per PTOF 2016/2019

PREMESSA. Piano Animatore Digitale per PTOF 2016/2019 La Scuola che cambia Proposta progettuale dell Animatore Digitale Ins. Francesca Cocchi Dirigente Scolastico Rosella Puzzuoli Allegato al POF TRIENNALE 2016/2019 PREMESSA Il Piano Nazionale per la Scuola

Dettagli

Gli studenti sono immersi nelle tecnologie ma sono carenti nel loro utilizzo dal punta di vista metodologico. Tocca agli insegnanti avviare un

Gli studenti sono immersi nelle tecnologie ma sono carenti nel loro utilizzo dal punta di vista metodologico. Tocca agli insegnanti avviare un AULA 2.0 La sperimentazione aula 2.0, basata sulla didattica in rete o e_learning o FAD di III generazione, implica inevitabilmente la trasformazione della didattica che passa da una tipologia comunicativa

Dettagli

Corso La gestione informatica dei documenti

Corso La gestione informatica dei documenti Presidenza del Consiglio dei Ministri SCUOLA SUPERIORE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Programma di Empowerment delle amministrazioni pubbliche del Mezzogiorno Corso La gestione informatica dei documenti

Dettagli

Commissione Informatica/Multimedialità

Commissione Informatica/Multimedialità Quando un uomo siede un'ora in compagnia di una bella ragazza, sembra sia passato un minuto. Ma fatelo sedere su una stufa per un minuto e gli sembrerà più lungo di qualsiasi ora. Questa è la relatività.

Dettagli

Per questo motivo l'attività online è da considerarsi come parte imprescindibile di quella in presenza.

Per questo motivo l'attività online è da considerarsi come parte imprescindibile di quella in presenza. CORSO DI FORMAZIONE Insegnare e apprendere con i SocialMedia e gli Ambienti didattici 2.0 Ricordo a tutti quanti che le lezioni in presenza avranno un taglio teorico ma anche operativo dal momento che

Dettagli

FARE STORIA CON I LUOGHI DI MEMORIA: SPAZIO E TEMPO TRA TERRITORIO E RETE (con l affiancamento dell esperta Prof.ssa Maila Pentucci)

FARE STORIA CON I LUOGHI DI MEMORIA: SPAZIO E TEMPO TRA TERRITORIO E RETE (con l affiancamento dell esperta Prof.ssa Maila Pentucci) SCHEDA ANALITICA PROGETTUALE TITOLO DEL PROGETTO: LA RETE DA SCRIVERE A.S.2013-2014 FARE STORIA CON I LUOGHI DI MEMORIA: SPAZIO E TEMPO TRA TERRITORIO E RETE (con l affiancamento dell esperta Prof.ssa

Dettagli

Manuale per l e-learning del Gruppo ECOSafety

Manuale per l e-learning del Gruppo ECOSafety p1/21 Introduzione La piattaforma di e-learning è uno strumento didattico, con accesso ed utilizzo interamente web, che permette al docente in totale autonomia di pubblicare e rendere accessibile ai discenti

Dettagli

INCONTRIAMOCI IN RETE Piattaforma digitale accessibile, flessibile e collaborativa, per la comunicazione tra scuola e famiglia, la comunity

INCONTRIAMOCI IN RETE Piattaforma digitale accessibile, flessibile e collaborativa, per la comunicazione tra scuola e famiglia, la comunity INCONTRIAMOCI IN RETE Piattaforma digitale accessibile, flessibile e collaborativa, per la comunicazione tra scuola e famiglia, la comunity scolastica virtuale e molto di più. INinFO di Sabina Nuovo INFORMATICAinFORMAZIONE

Dettagli

Progetto Triennale d intervento dell Animatore Digitale

Progetto Triennale d intervento dell Animatore Digitale ALLEGATO N. 4 DIREZIONE DIDATTICA STATALE 6 Circolo - R. GIRONDI Via Zanardelli, 29 76121 BARLETTA Tel. 0883 349489 Fax 0883349489 E mail: baee06400r@istruzione.it Cod. Mecc. BAEE06400R Cod. Fisc. 81003590726

Dettagli

Istituto Tecnico Commerciale Statale e per Geometri E. Fermi Pontedera (Pi)

Istituto Tecnico Commerciale Statale e per Geometri E. Fermi Pontedera (Pi) Istituto Tecnico Commerciale Statale e per Geometri E. Fermi Pontedera (Pi) Via Firenze, 51 - Tel. 0587/213400 - Fax 0587/52742 http://www.itcgfermi.it E-mail: mail@itcgfermi.it PIANO DI LAVORO Prof. Patrizia

Dettagli

Progettista della comunicazione web

Progettista della comunicazione web UDA Progettista della comunicazione web Responsabile grafico della comunicazione on-line Discipline Grafiche e Laboratorio Grafico CLASSE 3a GRAFICA A.S. 2015/16 UNITA DI APPRENDIMENTO Denominazione Responsabile

Dettagli

Questionario per la rilevazione delle competenze digitali e i bisogni formativi dei docenti dell'istituto COMPRENSIVO DI TRASAGHIS (PNSD)

Questionario per la rilevazione delle competenze digitali e i bisogni formativi dei docenti dell'istituto COMPRENSIVO DI TRASAGHIS (PNSD) Sezione 1 di 10 Questionario per la rilevazione delle competenze digitali e i bisogni formativi dei docenti dell'istituto COMPRENSIVO DI TRASAGHIS (PNSD) Facciamo il punto della nostra situazione nell'ambito

Dettagli

Master Executive. MASTER di I Livello. IP 04 - Nuove metodologie didattiche per i bisogni educativi speciali (BES) 1500 ore 60 CFU

Master Executive. MASTER di I Livello. IP 04 - Nuove metodologie didattiche per i bisogni educativi speciali (BES) 1500 ore 60 CFU Master Executive MASTER di I Livello IP 04 - Nuove metodologie didattiche per i bisogni educativi speciali (BES) 1500 ore 60 CFU Anno Accademico 2014/2015 Titolo Categoria Livello IP 04 - BISOGNI EDUCATIVI

Dettagli

PROGETTO NAZIONALE QUALITÀ E MERITO (PQM)

PROGETTO NAZIONALE QUALITÀ E MERITO (PQM) PROGETTO NAZIONALE QUALITÀ E MERITO (PQM) Le note riportate corrispondono ad alcune sezioni estratte dalla documentazione accessibili online all indirizzo www.pqm.indire.it. Le sezioni integralmente riportate

Dettagli

DIPARTIMENTO D INFORMATICA PERCORSO ABILITANTE PAS 21-06 - 2014 RELAZIONE PROVA UNIFICATA D ESAME PER I CORSI:

DIPARTIMENTO D INFORMATICA PERCORSO ABILITANTE PAS 21-06 - 2014 RELAZIONE PROVA UNIFICATA D ESAME PER I CORSI: DIPARTIMENTO D INFORMATICA PERCORSO ABILITANTE PAS 21-06 - 2014 RELAZIONE PROVA UNIFICATA D ESAME PER I CORSI: APS - LP LABORATORIO DIDATTICO PEDAGOGICO INTEGRATO PER L INSEGNAMENTO DELL INFORMATICA 1

Dettagli

Art. 3 PROGRAMMA DEL CORSO Il Corso è suddiviso in cinque moduli secondo il seguente prospetto per un totale di 1.500 ore:

Art. 3 PROGRAMMA DEL CORSO Il Corso è suddiviso in cinque moduli secondo il seguente prospetto per un totale di 1.500 ore: Corso annuale di Perfezionamento e di Aggiornamento Professionale (Legge 19/11/1990 n. 341 art. 6, co. 2, lett. C ) in METODOLOGIE PER LA DIDATTICA DELLA LINGUA INGLESE (1.500 ore 60 Crediti Formativi

Dettagli

Progetto per l attuazione del PNSD nel PTOF 2016-2019 COSSARDAVINCI"

Progetto per l attuazione del PNSD nel PTOF 2016-2019 COSSARDAVINCI Progetto per l attuazione del PNSD nel PTOF 2016-2019 COSSARDAVINCI" Premessa Il Piano nazionale scuola Digitale (PNSD) (D.M. n.851 del 27/10/2015) si pone nell ottica di scuola non più unicamente trasmissiva

Dettagli

Certificazione Modulo II - Essential. Scheda Anagrafica. email Test Center Provincia. Scheda metodologico - didattica

Certificazione Modulo II - Essential. Scheda Anagrafica. email Test Center Provincia. Scheda metodologico - didattica Scheda Integrata Metodologico - Strategica Laboratoriale Certificazione Modulo II - Essential Scheda Anagrafica Skill Card Cognome Nome N 0 Materia d'insegnamento Ordine scuola Istituto email Test Center

Dettagli

L offerta formativa della Scuola Master F.lli Pesenti per l A.A.2013/2014. Il Rinnovamento della Tradizione didattica

L offerta formativa della Scuola Master F.lli Pesenti per l A.A.2013/2014. Il Rinnovamento della Tradizione didattica Presidente Prof. Ing. Antonio Migliacci Direttore Prof.ssa Arch. Ing. Paola Ronca L offerta formativa della Scuola Master F.lli Pesenti per l A.A.2013/2014 Il Rinnovamento della Tradizione didattica Scuola

Dettagli

Syllabus MODULO I. Periodo Date : 8 Febbraio 2013; 1 marzo 2013 Orari: 8 Febbraio: 15.00-17.30; 1 marzo 2013: 10.30-13.30

Syllabus MODULO I. Periodo Date : 8 Febbraio 2013; 1 marzo 2013 Orari: 8 Febbraio: 15.00-17.30; 1 marzo 2013: 10.30-13.30 Syllabus La ricerca scientifica sulle tematiche del lavoro: strumenti, metodologia e potenzialità dell'open access e dei social network nell'era della editoria digitale. MODULO I L informatica giuridica

Dettagli

Moduli Obiettivi didattici CFU Docenti proposti

Moduli Obiettivi didattici CFU Docenti proposti Master: L e-tutor negli ambienti di apprendimento on line Coordinatore del Master: prof. Luca Toschi Moduli Obiettivi didattici CFU Docenti proposti 1 E- tutor e ambienti di apprendimento on line In questo

Dettagli

Percorso T.F.A. (Tirocinio Formativo Attivo) a.a. 2014-2015 Didattica generale Prof Maria Renata Zanchin mariarenata.zanchin@obiettivo2020.

Percorso T.F.A. (Tirocinio Formativo Attivo) a.a. 2014-2015 Didattica generale Prof Maria Renata Zanchin mariarenata.zanchin@obiettivo2020. Percorso T.F.A. (Tirocinio Formativo Attivo) a.a. 2014-2015 Didattica generale Prof Maria Renata Zanchin mariarenata.zanchin@obiettivo2020.org Syllabus a.a. 2014-15, versione 01 "... ce n'è ben pochi,

Dettagli

PIANO DI LAVORO (a.s. 2015/2016)

PIANO DI LAVORO (a.s. 2015/2016) Istituto Tecnico Commerciale Statale e per Geometri E. Fermi Pontedera (Pi) Via Firenze, 51 - Tel. 0587/213400 - Fax 0587/52742 http://www.itcgfermi.it E-mail: mail@itcgfermi.it PIANO DI LAVORO (a.s. 2015/2016)

Dettagli

Corso di Formazione in modalità blended Interlingua e Analisi degli Errori

Corso di Formazione in modalità blended Interlingua e Analisi degli Errori Corso di Formazione in modalità blended Interlingua e Analisi degli Errori Schema di progettazione corso e-learning in modalità blended Titolo Destinatari numero corsisti Lingue coinvolte Tipo di corso

Dettagli

MASTER CLIL 2011 Università degli studi di Genova Facoltà di Lingue e Letterature Straniere

MASTER CLIL 2011 Università degli studi di Genova Facoltà di Lingue e Letterature Straniere MASTER CLIL 2011 Università degli studi di Genova Facoltà di Lingue e Letterature Straniere FINALITA E DESTINATARI DEL CORSO. Il master in metodologia CLIL ha lo scopo di creare specifiche competenze nell

Dettagli

PNSD PER IL PTOF. A cura dell AD Prof.ssa Rosanna Leone

PNSD PER IL PTOF. A cura dell AD Prof.ssa Rosanna Leone Liceo Scientifico ad opzione IGCSE Via S. Colomba, 52 BENEVENTO 0824.362718 0824.360947- mail:bnps010006@istruzione.it sito: www.liceorummo.gov.it pec: bnps010006@pec.istruzione.it CF:80002060624 Codice

Dettagli

Dalla condivisione nuovi approcci per la didattica fra scuola superiore e università. Franco Eugeni Raffaele Mascella Giammaria De Paulis

Dalla condivisione nuovi approcci per la didattica fra scuola superiore e università. Franco Eugeni Raffaele Mascella Giammaria De Paulis Dalla condivisione nuovi approcci per la didattica fra scuola superiore e università Franco Eugeni Raffaele Mascella Giammaria De Paulis Didattica in e-learning? Scuola Aziende Università Rivoluzione Copernicana

Dettagli

Minerva. Un ambiente integrato per la Didattica e la Divulgazione. dr. Augusto Pifferi. dr. Guido Righini. http://minerva.mlib.cnr.

Minerva. Un ambiente integrato per la Didattica e la Divulgazione. dr. Augusto Pifferi. dr. Guido Righini. http://minerva.mlib.cnr. Minerva Un ambiente integrato per la Didattica e la Divulgazione dr. Augusto Pifferi Istituto di Cristallografia C.N.R. dr. Guido Righini Istituto di Struttura della Materia C.N.R. http://minerva.mlib.cnr.it

Dettagli

Liceo Scientifico " C. CATTANEO " PIANO DI LAVORO DI INFORMATICA. CLASSE 4 LSA SEZ. C e E

Liceo Scientifico  C. CATTANEO  PIANO DI LAVORO DI INFORMATICA. CLASSE 4 LSA SEZ. C e E Liceo Scientifico " C. CATTANEO " PIANO DI LAVORO DI INFORMATICA CLASSE 4 LSA SEZ. C e E Sommario PIANO DI LAVORO DI INFORMATICA... 1 INDICAZIONI GENERALI... 2 PREREQUISITI... 2 CONOSCENZE, COMPETENZE

Dettagli

UNITA DI APPRENDIMENTO 3 Istruzione Professionale Indirizzo Servizi Commerciali. Restituzione dell esperienza di stage

UNITA DI APPRENDIMENTO 3 Istruzione Professionale Indirizzo Servizi Commerciali. Restituzione dell esperienza di stage UNITA DI APPRENDIMENTO 3 Istruzione Professionale Indirizzo Servizi Commerciali Denominazione Utenti destinatari Restituzione dell esperienza di stage Studenti classi quinte Servizi Commerciali Discipline

Dettagli

Il modello formativo dei progetti PON docenti

Il modello formativo dei progetti PON docenti Il modello formativo dei progetti PON docenti Scuola- Presidio Comunità Tutor Blended Collaborazione Laboratorio Peer- Educa5on Competenze Sperimentazione Personalizzazione Ricerca- azione Innovazione

Dettagli

Imparerò ad usare la LIM perché non morde Corso livello base per utilizzo didattico della LIM

Imparerò ad usare la LIM perché non morde Corso livello base per utilizzo didattico della LIM settembre 2014 marzo 2015 Imparerò ad usare la LIM perché non morde Corso livello base per utilizzo didattico della LIM Gruppo LIM corso BASE: tutor M.Emilia Coscia Gruppo LIM corso BASE: Marco Colli,

Dettagli

Strategia Laboratoriale

Strategia Laboratoriale CERT- LIM Interactive Teacher Test Mod. 2.2 CL La Certificazione delle Competenze Strumentali e Metodologiche con la LIM Candidati LIM AICA Associazione Italiana per l Informatica ed il Calcolo Automatico

Dettagli

Indice dei corsi di formazione individuale

Indice dei corsi di formazione individuale CATALOGO 2014/2015 Indice dei corsi di formazione individuale Modalità online A. Costruire ambienti per un apprendimento significativo: dal dire al fare B. Dalla valutazione alla certificazione delle competenze:

Dettagli

Il sito: www.coloredellastoria.it ERID Lab Università degli studi di Foggia. prof. Pierpaolo Limone p.limone@unifg.it

Il sito: www.coloredellastoria.it ERID Lab Università degli studi di Foggia. prof. Pierpaolo Limone p.limone@unifg.it Il sito: www.coloredellastoria.it ERID Lab Università degli studi di Foggia prof. Pierpaolo Limone p.limone@unifg.it Punto di partenza: il libro di testo Il sito MediaEvo: la homepage Le risorse del sito

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DEL MOLISE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DEL MOLISE Università degli Studi del Molise Città di d i Isernia Medaglia d oro Allegato B al DR n. 1368 del 18.10.2007 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DEL MOLISE FACOLTA DI ECONOMIA anno accademico 2007/2008 -------------------------------------

Dettagli

tel. -095/7252431 - Fax 095/7254848 PIANO TRIENNALE DI INTERVENTO DELL'ANIMATORE DIGITALE PER IL PNSD

tel. -095/7252431 - Fax 095/7254848 PIANO TRIENNALE DI INTERVENTO DELL'ANIMATORE DIGITALE PER IL PNSD Ministero dell' Istruzione, dell'università e della Ricerca CIRCOLO DIDATTICO STATALE "TERESA DI CALCUTTA" VIA GUGLIELMINO 49. 95030 TREMESTIERI ETNEO Codice meccanografico: ctee081004 - Mail ctee081004@istruzione.it

Dettagli

La presenza di questo strumento in classe modifica l ambiente di apprendimento. La possibilità di andare alla

La presenza di questo strumento in classe modifica l ambiente di apprendimento. La possibilità di andare alla IV edizione Anno Accademico 2009/2010 Il CORSO L uso delle nuove tecnologie a scuola ha trasformato la relazione comunicativa tra studenti ed insegnanti, modificando gli stili di apprendimento, le strategie

Dettagli

SCUOLA MULTIMEDIALE DI PROTEZIONE CIVILE. Progetto educativo per la diffusione della cultura di Protezione Civile

SCUOLA MULTIMEDIALE DI PROTEZIONE CIVILE. Progetto educativo per la diffusione della cultura di Protezione Civile SCUOLA MULTIMEDIALE DI PROTEZIONE CIVILE Progetto educativo per la diffusione della cultura di Protezione Civile Cultura di Protezione Civile Cultura di Protezione Civile è cultura della sicurezza, della

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2010/2011 - PROGETTO CL@SSE 2.0 1D LICEO SCIENTIFICO SCIENZE APPLICATE. e-l@boriamo

ANNO SCOLASTICO 2010/2011 - PROGETTO CL@SSE 2.0 1D LICEO SCIENTIFICO SCIENZE APPLICATE. e-l@boriamo ANNO SCOLASTICO 2010/2011 - PROGETTO CL@SSE 2.0 1D LICEO SCIENTIFICO SCIENZE APPLICATE e-l@boriamo Pag 2 - PROGETTO Pag 3 - OBIETTIVI/ TECNOLOGIE/METODOLOGIE DI LAVORO Pag 4 - PIANO DI LAVORO ANNO SCOLASTICO

Dettagli

LABORIAMO INSIEME 2013-14

LABORIAMO INSIEME 2013-14 ISTITUTO PROFESSIONALE PER I SERVIZI A. OLIVETTI Progetto di laboratori per la continuità e l orientamento formativo Scheda descrittiva LABORIAMO INSIEME 203-4 Presentazione Il progetto si propone di realizzare

Dettagli

Valore P.A. Accreditamento di Corsi di Formazione 2015

Valore P.A. Accreditamento di Corsi di Formazione 2015 Valore P.A. Accreditamento di Corsi di Formazione 2015 TEMA DEL CORSO Contabilità e fiscalità pubblica TITOLO DEL CORSO Bilancio pubblico, finanza e fiscalità CONTENUTI DEL CORSO Il corso intende fornire

Dettagli

European Center of Education

European Center of Education STRUTTURA DEL MASTER Il Master MANAGEMENT of EDUCATIONAL ISTITUTIONS of INFANCY - MEI è composto da complessive 1.500 ore di formazione annue corrispondenti a 60 CFU (crediti formativi universitari) per

Dettagli

Conservatorio Statale di Musica Giovanni Pierluigi da Palestrina di Cagliari. Corso di Formazione sul Linguaggio Musicale

Conservatorio Statale di Musica Giovanni Pierluigi da Palestrina di Cagliari. Corso di Formazione sul Linguaggio Musicale Conservatorio Statale di Musica Giovanni Pierluigi da Palestrina di Cagliari Scuola di Didattica della Musica e dello Strumento Corso di Formazione sul Linguaggio Musicale A cura della Prof.ssa ALESSANDRA

Dettagli