VISUAL MANAGEMENT. Caso SIDEL. Carmen Ialenti. Bologna, 15 Novembre 2012

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "VISUAL MANAGEMENT. Caso SIDEL. Carmen Ialenti. Bologna, 15 Novembre 2012"

Transcript

1 VISUAL MANAGEMENT Caso SIDEL Carmen Ialenti Bologna, 15 Novembre 2012 This report is solely for the use of Sidel Group personnel. No part of it may be circulated, quoted, or reproduced for distribution outside Sidel Group organization without its prior approval. This material was used by Sidel Group during an oral presentation; It is not a complete record of the discussion.

2 Agenda Sidel in breve Project management Visual management Page 2

3 SIDEL IN BREVE The Driving Force in Liquid Packaging Solutions

4 1300 milioni di Euro di vendite Siti produttivi in 13 paesi macchine installate in 190 paesi 5079 dipendenti, in 5 continenti 8 centri di ricerca stampi prodotti ogni anno Parte del Gruppo Tetra Laval Page 4

5 Conoscenza Globale & Presenza Locale 26 sedi dislocate in tutto il mondo USA Mexico 8 centri di ricerca United Switzerland Ukraine Kingdom Germany Canada Austria Russia France Portugal Spain Italy China India Dubai Thailand Malaysia Hong-Kong Japan Philippines Chile Brazil South Africa Page 5

6 Prodotti Innovativi & Soluzioni complete Linee complete di imbottigliamento Packaging design, progettazione e costruzione linee complete, servizi correlati Page 6

7 I nostri Clienti WATER Wahaha CSD JUICE & TEA Huiyuan Tinghsin Uni- President BEER DAIRY CONVERTERS OTHER Southeastern Containers Zhong Fu Page 7

8 PROJECT MANAGEMENT ~ 40 Progetti R&D gestiti ogni anno (sito di Parma)

9 Technical projects management PROJECT PLANNING COSTS FOLLOW UP REPORTING Definizione della VSM in accordo con il processo aziendale: TG process check list dei deliverables VSM Creazione di un Template di riferimento TEMPLATE Page 9

10 Declinazione della VSM in N progetti reali Pianificazione Lean dei singoli progetti: dettagliata, affidabile, rapida Gestione del Multiprogetto TEMPLATE PROGETTI REALI MULTIPROGETTO Bilanciamento delle risorse a capacità finita Page 10

11 ATTIVITA 1. Check list dei deliverables e declinazione della VSM seguendo il processo per TG 2. Pianificazione progetti: Attività per ogni TG Lavoro Risorsa LT 3. On time in full: verifica bimensile 4. Project Status: verifica mensile CHI Product Manager / Program Manager / Project manager / Team di progetto Project Manager / Planner / team di progetto Technical Manager / Project Manager / Planner Product Manager / Program Manager / Technical Manager / Project Manager / Planner STRUMENTO Check list TG process SCRUM + MULTIPROJECT KANBAN + KANBAN MEETING REPORT PROJECT STATUS Sistema di gestione: In grado di fornire in tempo reale dati accurati Che renda possibile prendere decisioni tempestive e consapevoli Sistema di pianificazione dei progetti: Affidabile Condiviso Realistico Dettagliato Snello Page 11

12 Technical projects management PROJECT PLANNING COSTS FOLLOW UP REPORTING ATTIVITA CHI STRUMENTO 1. Costs Project Status: verifica mensile Product Manager / Program Manager / Technical Manager / Project Manager / Planner PROJECT STATUS + MONTHLY REPORT I costi di ogni progetto sono verificati mensilmente confrontandoli con quelli pianificati [ ] Labour Variance of detail costs vs Budget SRDSXXX PROJECT XXX Material 9990 Annual budget Budget YTD Actual YTD Page 12

13 Technical projects management PROJECT PLANNING COSTS FOLLOW UP REPORTING ATTIVITA 1. KPI: verifica mensile degli indicatori Costi vs budget Ore vs budget FTE Ore su progetti / ore su disturbi CHI Technical Manager / Project Manager / Planner KPI REPORT STRUMENTO 30 FTEint TOP ,2 23,7 24,5 24,8 24,5 FTEext TOP28 FTEint Others Resouces number ,7 14,2 7,2 17,3 17,7 17,4 16,8 16,9 9,1 9,5 9,8 10,1 7, ,8 1,6 1,5 1,7 1,6 1,9 Jan Feb Mar Apr May Jun July Aug Sept Oct Nov Dec FTEext Others Page 13

14 VISUAL MANAGEMENT Scrum - Kanban

15 VISIONE DI INSIEME DEL MODELLO TEMPLATE CONSUNTIVI MULTIPROGETTO SCRUM KANBAN Page 15

16 KANBAN I progetti pianificati (e bilanciati) vengono sintetizzati su un Cartellino Kanban: PIANIFICAZIONE KANBAN Il tabellone Kanban completo di tutti i progetti mostra: Insieme dei progetti in corso Settimane di termine delle principali macrofasi Persone di riferimento Page 16

17 KANBAN MEETING Verifica delle attività in scadenza nella settimana corrente Green point se l attività è on time Red point se l attività è in ritardo e va ripianificata (nuovo input per il Multiprogetto) Spostare il cartellino nella scadenza successiva SRDS0915 PULP DOSINGH HF TG0-1 SRDS0915 PULP DOSINGH HF TG0-1 ATTIVITA' RES F.P. F.R. F.E. CK TG0 Validation Tech study (mech) CI Tech study (el) EC 29 Tech study (aut) EC 32 Tech study (skid) CI 30 Def of arch/mod TEST TEST TEST TG1 validation CI 32 ATTIVITA' RES F.P. F.R. F.E. CK TG0 Validation Tech study (mech) CI Tech study (el) EC 29 Tech study (aut) EC 32 Tech study (skid) CI 30 Def of arch/mod TEST TEST TEST TG1 validation CI 32 Il Kanban meeting è svolto alla presenza del Direttore Tecnico, dei Projects Manager e dei Projects leader Page 17

18 SCRUM Risorse Pianificazione dettagliata, a capacità finita, visuale e condivisa Scomposizione del lavoro in pacchetti Rilevamento di sprechi (natura frequenza incidenza), eventi inattesi e scostamenti tra pianificato e consuntivato Visibilità dettagliata a breve termine (1-2 settimane) Attività da chiudere entro la settimana Attività in corso di svolgimento Attività concluse nel corso della settimana Attività in attesa di pianificazione Benefici: Capacità di pianificazione Capacità di reazione Autoresponsabilizzazione Comunicazione Page 18

19 Grazie! Page 19

Orientare una compagnia di assicurazioni alla creazione di valore economico

Orientare una compagnia di assicurazioni alla creazione di valore economico Orientare una compagnia di assicurazioni alla creazione di valore economico This report is solely for the use of client personnel. No part of it may be circulated, quoted, or reproduced for distribution

Dettagli

Lesson learned esperienza di attivazione PMO. Il Modello e i Processi a supporto

Lesson learned esperienza di attivazione PMO. Il Modello e i Processi a supporto Lesson learned esperienza di attivazione PMO Il Modello e i Processi a supporto Indice Il contesto di riferimento Il modello PMO ISS L integrazione nei processi Aziendali Lessons Learned Contesto di riferimento

Dettagli

22 ottobre 2013 UNA GOLF HOTEL Cavaglià. Ing. Alberto Raffaldi Project Manager Soluzioni EDP

22 ottobre 2013 UNA GOLF HOTEL Cavaglià. Ing. Alberto Raffaldi Project Manager Soluzioni EDP 22 ottobre 2013 UNA GOLF HOTEL Cavaglià Ing. Alberto Raffaldi Project Manager Soluzioni EDP Microsoft: l evoluzione dell ERP 22 Ottobre 2013 - UNA Golf Hotel Cavaglià (BI) In qualsiasi tipo di azienda,

Dettagli

IL PROBLEM SOLVING STRATEGICO APPLICATO A CAMBIAMENTI IN CONTESTI INDUSTRIALI

IL PROBLEM SOLVING STRATEGICO APPLICATO A CAMBIAMENTI IN CONTESTI INDUSTRIALI IL PROBLEM SOLVING STRATEGICO APPLICATO A CAMBIAMENTI IN CONTESTI INDUSTRIALI KAIZEN: MIGLIORAMENTO ED INNOVAZIONE CONTINUI. IL PROBLEM SOLVING STRATEGICO APPLICATO A CAMBIAMENTI IN CONTESTI INDUSTRIALI.

Dettagli

Il Progetto e il Project Management

Il Progetto e il Project Management Il Progetto e il Project Management Metodologie di Specifica del Software Per contattare il docente Dr. Anna Rita Laurenzi email: annarita.laurenzi@insiel.it cell.+39 3356368206 Agenda Progetto e Project

Dettagli

Agenda. 10:00-10:15 Benvenuto e Introduzione. 10:15-10:45 Rinnovare l innovazione. 10:45-11:15 Innovare con successo : Fast To Market

Agenda. 10:00-10:15 Benvenuto e Introduzione. 10:15-10:45 Rinnovare l innovazione. 10:45-11:15 Innovare con successo : Fast To Market Agenda 10:00-10:15 Benvenuto e Introduzione Manlio Rizzo - Managing Partner and CEO AchieveGlobal Italia Fabio Raho - Sr. Solution Strategist Governance CA-Italy 10:15-10:45 Rinnovare l innovazione Nicola

Dettagli

Il Progetto e il Project Management

Il Progetto e il Project Management Il Progetto e il Project Management Metodologie di Specifica del Software Per contattare il docente Dr. Anna Rita Laurenzi email: annarita.laurenzi@insiel.it cell.+39 3356368206 Agenda Progetto e Project

Dettagli

Il servizio di online dating più di successo in Europa

Il servizio di online dating più di successo in Europa Il servizio di online dating più di successo in Europa Gennaio 2008 1 La storia Vendite 2006: 78,8 milioni di Vendite per 21,3 M e 2,7M Net Profit nel 2004 Vendite per 43,0 M nel 2005 + 102% Vendite per

Dettagli

Risultati. Competenze. Soluzioni. Catalogo Formazione

Risultati. Competenze. Soluzioni. Catalogo Formazione Risultati Competenze Soluzioni Catalogo Formazione Benvenuti! Mauro Nardon, Consulente di Direzione e di Organizzazione Aziendale, Manager e tecnico di azienda, dopo aver acquisito negli anni adeguate

Dettagli

Misurare i benefici Lean Quali modelli contabili

Misurare i benefici Lean Quali modelli contabili Misurare i benefici Lean Quali modelli contabili Tarcisio Pagnozzi Museo del Patrimonio Industriale Bologna 12 ottobre 2013 1 Contabilità analitica AS IS TO BE Contabilità analitica Riduzione scorte Riduzione

Dettagli

IL REPOSSESSING: Una strategia di recupero per gli NPL

IL REPOSSESSING: Una strategia di recupero per gli NPL 26 Giugno 2014 IL REPOSSESSING: Una strategia di recupero per gli NPL PREMESSA: il ciclo di vita del Credito ed i Servizi di ITALFONDIARIO RE SPL NPL Foreclosu CTU Auction Repossess re Borrower Cooperation

Dettagli

AIVE Business Solutions. www.aive.com

AIVE Business Solutions. www.aive.com AIVE Business Solutions www.aive.com AIVE GROUP: Missione e Valori Missione Realizzare software e progetti che migliorano i processi operativi dei nostri clienti e incrementano la loro capacità competitiva

Dettagli

Gestione dei processi manutentivi in Datwyler Pharma Packaging tramite un CMMS full web. Author : D.Mollica Date : 19/04/2012 - Alba

Gestione dei processi manutentivi in Datwyler Pharma Packaging tramite un CMMS full web. Author : D.Mollica Date : 19/04/2012 - Alba Gestione dei processi manutentivi in Datwyler Pharma Packaging tramite un CMMS full web Author : D.Mollica Date : 19/04/2012 - Alba Sommario Gruppo Datwyler Pharma Packaging Division Stabilimento di Pregnana

Dettagli

I numeri del commercio internazionale

I numeri del commercio internazionale Università di Teramo Aprile, 2008 Giovanni Di Bartolomeo gdibartolomeo@unite.it I numeri del commercio internazionale Big traders Netherlands 4% United Kingdom 4% France 5% China 6% Italy 4% Japan 7% Korea,

Dettagli

La norma EN 16001 a due anni dalla pubblicazione. Compliance & Risk Manager BSI Group Italia S.r.l.

La norma EN 16001 a due anni dalla pubblicazione. Compliance & Risk Manager BSI Group Italia S.r.l. La norma EN 16001 a due anni dalla pubblicazione Ing. Gian Luca Conti Ing. Gian Luca Conti Compliance & Risk Manager BSI Group Italia S.r.l. Siamo un organizzazione indipendente Presentazione BSI Non abbiamo

Dettagli

IMPOSTAZIONE E ORGANIZZAZIONE DEL PROGETTO

IMPOSTAZIONE E ORGANIZZAZIONE DEL PROGETTO Minimaster in PROJECT MANAGEMENT IMPOSTAZIONE E ORGANIZZAZIONE DEL PROGETTO Giovanni Francesco Salamone Corso Professionale di Project Management secondo la metodologia IPMA (Ipma Competence Baseline)

Dettagli

Project Management: i progetti e le persone

Project Management: i progetti e le persone Project Management: i progetti e le persone Quelli che s innamoran di pratica senza scienza son come l l nocchieri ch entran in navilio senza timone e bussola, che mai han certezza dove si vada Leonardo

Dettagli

IL LAVORO DELL OCSE SUI SISTEMI SANITARI

IL LAVORO DELL OCSE SUI SISTEMI SANITARI IL LAVORO DELL OCSE SUI SISTEMI SANITARI - analisi, confronto e rafforzamento del sistema sanitario Stefano Scarpetta, Direttore della Direzione del Lavoro, Occupazione e Affari Sociali Il Lavoro dell

Dettagli

Accrescere la produttività e la soddisfazione dei clienti tramite l integrazione di processi e persone

Accrescere la produttività e la soddisfazione dei clienti tramite l integrazione di processi e persone Breganze, 26 novembre 2013 1 Lean Organization Innovare organizzazioni e processi per crescere nel mercato globale Accrescere la produttività e la soddisfazione dei clienti tramite l integrazione di processi

Dettagli

Franchising e Management

Franchising e Management Franchising e Management Modelli di Associazione L obiettivo di questa presentazione è di informare sulla tipologia di servizi e la loro applicazione che siamo in grado di offrire ai nostri clienti Una

Dettagli

Il Sistema di Gestione dell Energia: Uno strumento strategico per l industria

Il Sistema di Gestione dell Energia: Uno strumento strategico per l industria Il Sistema di Gestione dell Energia: Uno strumento strategico per l industria July Agenda Gruppo Comau ecomau ISO 50001: opportunità e benefici Il caso Comau Risultati raggiunti L offering di ecomau La

Dettagli

Better decisions. Better business.

Better decisions. Better business. Better decisions. Better business. BOARD Mobile BOARD Mobile offre un moderno e performante ambiente di Business Intelligence per gli ipad Apple e per i tablet Windows 8. Progettato e sviluppato per garantire

Dettagli

HR Intelligence a Supporto della Direzione Risorse Umane: modelli innovativi di pianificazione e controllo. Torino, 20 Aprile 2016

HR Intelligence a Supporto della Direzione Risorse Umane: modelli innovativi di pianificazione e controllo. Torino, 20 Aprile 2016 HR Intelligence a Supporto della Direzione Risorse Umane: modelli innovativi di pianificazione e controllo Torino, 20 Aprile 2016 www.biosmanagement.it AGENDA Obiettivi Bpm Fasi 1. Obiettivi 2. Business

Dettagli

Francesco Scribano GTS Business Continuity and Resiliency services Leader

Francesco Scribano GTS Business Continuity and Resiliency services Leader Francesco Scribano GTS Business Continuity and Resiliency services Leader Certificazione ISO 27001: l'esperienza IBM Certificazione ISO 27001: l'esperienza IBM Il caso di IBM BCRS Perchè certificarsi Il

Dettagli

Nastri per l industria della carne. Il vostro business è il nostro business!

Nastri per l industria della carne. Il vostro business è il nostro business! IT Il vostro business è il nostro business! Nastri per l industria della carne Ammeraal Beltech conosce il vostro metodo di produzione per tutte le vostre esigenze relative ai nastri consegna puntuale

Dettagli

Archiviazione elettronica e Gestione della conoscenza Dott. Timur Khoussainov Toffoletto De Luca Tamajo e Soci Studio Legale

Archiviazione elettronica e Gestione della conoscenza Dott. Timur Khoussainov Toffoletto De Luca Tamajo e Soci Studio Legale Archiviazione elettronica e Gestione della conoscenza Toffoletto De Luca Tamajo e Soci Studio Legale Bologna, 30 ottobre 2015 CHE COS È (PER NOI) LA CONOSCENZA? Toffoletto De Luca Tamajo e Soci 2015 2

Dettagli

IL CERVELLO DEGLI IMPIANTI FV. Tecnologia all avanguardia per progetti di successo

IL CERVELLO DEGLI IMPIANTI FV. Tecnologia all avanguardia per progetti di successo IL CERVELLO DEGLI IMPIANTI FV Tecnologia all avanguardia per progetti di successo Valerio Natalizia, SMA Italia Next Wave PV, elemens Milano, 22 Maggio 2013 SMA: il gruppo I numeri Gamma di prodotti completa

Dettagli

KRESTON GV Italy Audit Srl The new brand, the new vision

KRESTON GV Italy Audit Srl The new brand, the new vision KRESTON GV Italy Audit Srl The new brand, the new vision Chi siamo Kreston GV Italy Audit Srl è il membro italiano di Kreston International, network internazionale di servizi di revisione, di corporate

Dettagli

MERCURI INTERNATIONAL

MERCURI INTERNATIONAL MERCURI INTERNATIONAL 1 Mercuri International Mercuri International parla solo ed esclusivamente di vendite Mercuri International è una società specializzata nella consulenza e nel training in area vendite.

Dettagli

Componenti, ruolo e integrazione dei sistemi per le aziende industriali che operano per commessa

Componenti, ruolo e integrazione dei sistemi per le aziende industriali che operano per commessa Componenti, ruolo e integrazione dei sistemi per le aziende industriali che operano per commessa Paolo Borriello Presales Leader Applications Midsize Market Safe Harbor Statement The following is intended

Dettagli

Economia Monetaria. CLEF classe 14. Tassi di Cambio e Mercati Valutari

Economia Monetaria. CLEF classe 14. Tassi di Cambio e Mercati Valutari Economia Monetaria CLEF classe 14 2008-09 Tassi di Cambio e Mercati Valutari versione 14 Aprile 2009 DEF/ Tasso di cambio nominale: E - Prezzo della moneta nazionale espresso in unità di valuta estera

Dettagli

Le caratteristiche distintive di Quick Budget

Le caratteristiche distintive di Quick Budget scheda prodotto QUICK BUDGET Mercato imprevedibile? Difficoltà ad adeguare le risorse a una domanda instabile e, di conseguenza, a rispettare i budget?tempi e costi troppo elevati per la creazione di budget

Dettagli

I I SISTEMI INFORMATIVI INTEGRATI. Baan IV IV - Funzionalità e Architettura NOTE

I I SISTEMI INFORMATIVI INTEGRATI. Baan IV IV - Funzionalità e Architettura NOTE I I SISTEMI INFORMATIVI INTEGRATI Baan IV IV - Funzionalità e Architettura Baan Company: profilo Fondata nel 1978 Oltre 2000 clienti nel mondo Oltre 1500 dipendenti Fatturato 1995: 216 (milioni di $) 76%

Dettagli

2010 I.C.F. CAMPIONATI DEL MONDO CANOA POLO - Programma

2010 I.C.F. CAMPIONATI DEL MONDO CANOA POLO - Programma Mercoledì 1 Settembre (1 Girone) 09.00 Uomini A Netherlands Japan Uomini B France South Africa Uomini C ltaly China Taipei Uomini D Australia Belgium 09.30 Uomini A New Zealand USA Uomini B Germany Sweden

Dettagli

Crisi dell Eurozona ed effetti sui mercati energetici: un approccio globale

Crisi dell Eurozona ed effetti sui mercati energetici: un approccio globale Crisi dell Eurozona ed effetti sui mercati energetici: un approccio globale Ruggero de Rossi Partner, Chief Investment Officer Tandem Global Partners, New York Master SAFE Roma, 27 Gennaio 2012 Cause della

Dettagli

Visual Management: una comunicazione chiara, immediata ed esaustiva per coinvolgere e creare sinergie

Visual Management: una comunicazione chiara, immediata ed esaustiva per coinvolgere e creare sinergie Vicenza, 22 Novembre 2011 - Centro Produttività Veneto Visual Management: una comunicazione chiara, immediata ed esaustiva per coinvolgere e creare sinergie Visual Management e strumenti informativi: integrazione

Dettagli

Bio-Rad Laboratories. Soluzioni informatiche per il Controllo di Qualità. Una nuova generazione di software Unity

Bio-Rad Laboratories. Soluzioni informatiche per il Controllo di Qualità. Una nuova generazione di software Unity Bio-Rad Laboratories QC data management solutions Soluzioni informatiche per il Controllo di Qualità Una nuova generazione di software Unity Bio-Rad Laboratories QC data management solutions Impegnati

Dettagli

La visualizzazione del progetto contribuisce ad un miglioramento complessivo dell efficienza del project management

La visualizzazione del progetto contribuisce ad un miglioramento complessivo dell efficienza del project management La visualizzazione di progetto come base per una gestione più efficiente Assumere la leadership Organizzare le risorse per il cambiamento Definire la struttura ideale Identificare le necessità di agire

Dettagli

Il Project Management per l innovazione

Il Project Management per l innovazione Il Project Management per l innovazione Simone Berti GE Oil & Gas Evento PROBEST/ANIMP/IPMA Cinisello Balsamo 28 sett 2016 2016 General Electric Company - All rights reserved 1 GE Title or job number Agenda

Dettagli

Pianificazione monitoraggio e controllo: la tecnica al servizio del progetto

Pianificazione monitoraggio e controllo: la tecnica al servizio del progetto Pillole l di Project Management Lunedì 21 febbraio c/o Relais Santa Croce Via Ghibellina, 87 a Firenze Pianificazione monitoraggio e controllo: la tecnica al servizio del progetto Dott. Ing. Luigi De Laura

Dettagli

Echi da Amsterdam. Titolo: Sintesi presentazioni Metodologia Agile. Sintesi del Leadership Meeting e dell EMEA Congress 2009. Relatore: Bruna Bergami

Echi da Amsterdam. Titolo: Sintesi presentazioni Metodologia Agile. Sintesi del Leadership Meeting e dell EMEA Congress 2009. Relatore: Bruna Bergami Echi da Amsterdam Sintesi del Leadership Meeting e dell EMEA Congress 2009 Titolo: Sintesi presentazioni Metodologia Agile Relatore: Bruna Bergami PMI NIC - Tutti i diritti riservati Milano, 19 Giugno

Dettagli

Una partnership che garantisce saving, qualità e sicurezza

Una partnership che garantisce saving, qualità e sicurezza Una partnership che garantisce saving, qualità e sicurezza Olivier Di Vito, Cluster Manager EMEA P&G Global Account, Sodexo International Large Accounts Realtà produttive P&G Across borders = Sviluppo

Dettagli

Il Sistema di Monitoraggio dell Agenzia delle Entrate

Il Sistema di Monitoraggio dell Agenzia delle Entrate Il Sistema di Monitoraggio dell Agenzia delle Entrate 1 La Governance dei contratti di outsourcing Dipartimento Politiche Fiscali Strumenti di governance Convenzione Triennale Agenzia delle Entrate Sogei

Dettagli

Dal 2007. Collaborazioni. 2700 mq

Dal 2007. Collaborazioni. 2700 mq About Gruppo Pritelli Dal 2007 Nel 2007 grazie alla passione ed al legame con il mondo dei motori che ha sempre accompagnato la Gruppo Pritelli, nasce GP Official Racing Apparel, attività di produzione

Dettagli

Riccardo Sponza Technical Evangelism Manager Microsoft Italia

Riccardo Sponza Technical Evangelism Manager Microsoft Italia Riccardo Sponza Technical Evangelism Manager Microsoft Italia SOA/EDA Composite Apps Software + Services Esercizio EAI Integrazione Punto-a-Punto Web services Consolidamento dell Infrastruttira Razionalizzazione

Dettagli

IL TURISTA ORGANIZZATO ITALIANO DALL INIZIO DELLA CRISI AD OGGI : I NUOVI COMPORTAMENTI CHE EMERGONO.

IL TURISTA ORGANIZZATO ITALIANO DALL INIZIO DELLA CRISI AD OGGI : I NUOVI COMPORTAMENTI CHE EMERGONO. IL TURISTA ORGANIZZATO ITALIANO DALL INIZIO DELLA CRISI AD OGGI : I NUOVI COMPORTAMENTI CHE EMERGONO. FCO TO JFK MXP Bit 2015 La Tempesta Perfetta 12 febbraio 2015 LIN Daniela Mastropasqua Account Manager

Dettagli

Gli schemi di certificazione internazionali: IECEE CB e CB-FCS

Gli schemi di certificazione internazionali: IECEE CB e CB-FCS Gli schemi di certificazione internazionali: IECEE CB e CB-FCS IMQ Milano, 19 aprile 2011 Workshop IMQ - QSA - Promos Fare Business in Russia e CSI Mauro Casari - IMQ ADVISORY BODIES Sales Policy Cmte.

Dettagli

Obiettivi e quadro normativo di FATCA

Obiettivi e quadro normativo di FATCA Obiettivi e quadro normativo di FATCA Il Foreign Account Tax Compliance Act (FATCA), è una legge statunitense il cui obiettivo è la comunicazione annuale all autorità fiscale statunitense (IRS Internal

Dettagli

Software project management. www.vincenzocalabro.it

Software project management. www.vincenzocalabro.it Software project management Software project management Sono le attività necessarie per assicurare che un prodotto software sia sviluppato rispettando le scadenze fissate rispondendo a determinati standard

Dettagli

Risparmio energetico e tariffa bioraria: il punto di vista del cliente

Risparmio energetico e tariffa bioraria: il punto di vista del cliente Risparmio energetico e tariffa bioraria: il punto di vista del cliente Smart appliance e smart grid per lo sviluppo della domanda attiva Casa dell Energia - Milano 05/04/2013 Ing. Martín Ignacio Isolabella

Dettagli

Produzione. Durata e costi. A chi è indirizzato. Obiettivi

Produzione. Durata e costi. A chi è indirizzato. Obiettivi 34 P01 Il miglioramento rapido in produzione in ottica lean : il Quick Kaizen Approccio innovativo ispirato a principi e tecniche di Lean Production e TPS Il QuicK Kaizen è un approccio innovativo per

Dettagli

Isella Vicini - EFD - Warrant Group S.r.l.

Isella Vicini - EFD - Warrant Group S.r.l. La EFD di Warrant Group Srl EFD MISSION La EFD (European Funding Division) si propone di accompagnare imprese ed enti privati e pubblici a livello nazionale e internazionale nella presentazione e nel project

Dettagli

Natuzzi Group. Retail Development

Natuzzi Group. Retail Development Natuzzi Group Retail Development 1990 APRE Divani&Divani 1959 FONDAZIONE 1993 BORSA DI NEW YORK 6 733 DIPENDENTI* 468.8 mln FATTURATO 2012 90% QUOTA EXPORT* *dati al 31 Dicembre, 2012 Analisi dei trend

Dettagli

Criteri di valutazione e certificazione della sicurezza delle informazioni. Cesare Gallotti Milano, 14 maggio 2004 1

Criteri di valutazione e certificazione della sicurezza delle informazioni. Cesare Gallotti Milano, 14 maggio 2004 1 Criteri di valutazione e certificazione della sicurezza delle informazioni Cesare Gallotti Milano, 14 maggio 2004 1 AGENDA Introduzione Valutazione dei prodotti Valutazione dell organizzazione per la sicurezza

Dettagli

Dove i produttori di vino e gli importatori si incontrano

Dove i produttori di vino e gli importatori si incontrano Wine Pleasures Workshops Dove i produttori di vino e gli importatori si incontrano Opportunità di marketing e sponsorizzazione Buyer Meets Italian Cellar Buyer Meets Iberian Cellar 2 26-28 ottobre 2015

Dettagli

Il mondo del lavoro in tempo di crisi Fiducia, soddisfazione ed engagement

Il mondo del lavoro in tempo di crisi Fiducia, soddisfazione ed engagement Il mondo del lavoro in tempo di crisi Fiducia, soddisfazione ed engagement Maggio 2013 2012 Ipsos. All rights reserved. Contains Ipsos' Confiden:al and Proprietary informa:on and may not bedisclosed or

Dettagli

2008 e Previsioni per il 2009

2008 e Previsioni per il 2009 Attività Northern Italy Chapter nel 2008 e Previsioni per il 2009 Carlo Notari, PMP Presidente PMI Northern Italy Chapter Assemblea PMI-NIC 16 Gennaio 2009 PMI NIC 2008 Consuntivo Abbiamo continuato la

Dettagli

Gestite la vostra produzione in modo più efficiente con il MES di MPDV

Gestite la vostra produzione in modo più efficiente con il MES di MPDV MES-Workshop Produzione Efficiente Gestite la vostra produzione in modo più efficiente con il MES di MPDV 1 e 2 Ottobre 2014, Museo Ferrari, Maranello (MO) Processi di Lean Manufacturing Le aziende manifatturiere

Dettagli

Obiettivi della Lezione. Project Management. Software Project Management. Che cos è un progetto

Obiettivi della Lezione. Project Management. Software Project Management. Che cos è un progetto Project Management Dott. Andrea F. Abate e-mail: abate@unisa.it Web: http://www.dmi.unisa.it/people/abate Gestione di Progetti Software: Pianificazione delle attività e rappresentazioni grafiche Obiettivi

Dettagli

The information contained in this document belongs to ignition consulting s.r.l. and to the recipient of the document. The information is strictly

The information contained in this document belongs to ignition consulting s.r.l. and to the recipient of the document. The information is strictly The information contained in this document belongs to ignition consulting s.r.l. and to the recipient of the document. The information is strictly linked to the oral comments which were made at its presentation,

Dettagli

LA DISTRIBUZIONE ATTRAVERSO LA GDO

LA DISTRIBUZIONE ATTRAVERSO LA GDO LA DISTRIBUZIONE ATTRAVERSO LA GDO Situazione e prospettive dei Mercati Assicurativi Europei: produzione e distribuzione Milano, 14 Novembre 2013 Agenda Chi è ACE Il suo modello Il ruolo della GDO Le esperienze

Dettagli

Il Reporting Direzionale

Il Reporting Direzionale L offerta di consulenza di Professionisti per l Impresa www.piconsulenza.it A cosa serve il controllo individuare i fattori che determinano le performance misurare le performance informare i responsabili

Dettagli

PMBOK Guide 3 rd Edition 2004

PMBOK Guide 3 rd Edition 2004 PMBOK Guide 3 rd Edition 2004 Un modello di riferimento per la gestione progetti a cura di Tiziano Villa, PMP febbraio 2006 PMI, PMP, CAPM, PMBOK, PgMP SM, OPM3 are either marks or registered marks of

Dettagli

24 Marzo 2010 3. REPORTING ECONOMICO - PATRIMONIALE

24 Marzo 2010 3. REPORTING ECONOMICO - PATRIMONIALE 24 Marzo 2010 3. REPORTING ECONOMICO - PATRIMONIALE IL SISTEMA DI REPORTING: DEFINIZIONI Il reporting è il processo sistematico di elaborazione ed analisi dei risultati di gestione (in particolare economici,

Dettagli

Women of Tomorrow. Il carrello rosa. Milano, dicembre 2011

Women of Tomorrow. Il carrello rosa. Milano, dicembre 2011 Il carrello rosa Milano, dicembre 2011 La voce delle donne in 21 paesi 3.421 interviste nei PAESI SVILUPPATI U.S. Canada Italy D Germany France Sweden South Korea U.K. Spain Turkey Thailand Mexico Brazil

Dettagli

Cybertec: high performance Supply Chain dal 1991

Cybertec: high performance Supply Chain dal 1991 Cybertec: high performance Supply Chain dal 1991 Fondata dall'ing. Kirchner nel 1991 Sede principale a Trieste. Filiali a Milano, Bologna, Padova e Udine Fornisce soluzioni per una Supply Chain ad alte

Dettagli

Progetto Strategico ICT per Expo Milano 2015 Ecosistema Digitale E015

Progetto Strategico ICT per Expo Milano 2015 Ecosistema Digitale E015 Progetto Strategico ICT per Expo Milano 2015 Ecosistema Digitale E015. FOR DISCUSSION PURPOSES ONLY: ANY OTHER USE OF THIS PRESENTATION - INCLUDING REPRODUCTION FOR PURPOSES OTHER THAN NOTED ABOVE, MODIFICATION

Dettagli

Progetto Strategico ICT per Expo Milano 2015 Ecosistema Digitale E015

Progetto Strategico ICT per Expo Milano 2015 Ecosistema Digitale E015 Progetto Strategico ICT per Expo Milano 2015 Ecosistema Digitale E015 FOR DISCUSSION PURPOSES ONLY: ANY OTHER USE OF THIS PRESENTATION - INCLUDING REPRODUCTION FOR PURPOSES OTHER THAN NOTED ABOVE, MODIFICATION

Dettagli

METODI AGILI IL CONTROLLO DI GESTIONE PER. Loredana G. Smaldore

METODI AGILI IL CONTROLLO DI GESTIONE PER. Loredana G. Smaldore METODI AGILI PER IL CONTROLLO DI GESTIONE 1 Fonte: Smaldore, L.G. (2014), Metodi «Agili» per il Controllo di Gestione, in Busco C., Giovannoni E. e Riccaboni A. (a cura di), Il controllo di gestione. Metodi,

Dettagli

LEASEPLAN CORPORATION LEASEPLAN AUTORENTING & LEASEPLAN RENTING

LEASEPLAN CORPORATION LEASEPLAN AUTORENTING & LEASEPLAN RENTING LEASEPLAN CORPORATION LEASEPLAN AUTORENTING & LEASEPLAN RENTING INDICE LeasePlan Corporation in sintesi la storia i numeri nel mondo Il Gruppo LeasePlan in Italia le società la storia Mercato del Noleggio

Dettagli

Agenda Digitale Italiana Pagamenti elettronici a favore delle PA

Agenda Digitale Italiana Pagamenti elettronici a favore delle PA Agenda Digitale Italiana Pagamenti elettronici a favore delle PA Attuazione dell Art. 5 del CAD, sfide ed opportunità per le Banche Catania, giugno 2015 This document was produced for the client's internal

Dettagli

Value Manager. Soluzione integrata per la pianificazione e il controllo di gestione

Value Manager. Soluzione integrata per la pianificazione e il controllo di gestione Value Manager Soluzione integrata per la pianificazione e il controllo di gestione Value Manager Soluzione integrata per la pianificazione e il controllo di gestione Value Manager è una soluzione completa

Dettagli

La Gestione del progetto

La Gestione del progetto Il Laboratorio e la Professione La Gestione del progetto Padova 25-26 settembre 2009 M. Iside Bruschi REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 18 ROVIGO Il Project Management è un sistema che utilizza ed applica conoscenze

Dettagli

PRESENTAZIONE CORPORATE

PRESENTAZIONE CORPORATE Chiastra&Mazza FORMAZIONE e CONSULENZA PRESENTAZIONE CORPORATE Feb 2012 Chi siamo Esperienza trentennale maturata in importanti realtà industriali e dei servizi Siamo manager e come tali abbiamo vissuto

Dettagli

CORSO DI EUROPROGETTAZIONE DOTT. GIANLUCA COPPOLA. Direttore generale - Responsabile Progetti Europei

CORSO DI EUROPROGETTAZIONE DOTT. GIANLUCA COPPOLA. Direttore generale - Responsabile Progetti Europei CORSO DI EUROPROGETTAZIONE DOTT. GIANLUCA COPPOLA Direttore generale - Responsabile Progetti Europei 1 COME SI GESTISCE UN PROGETTO APPROVATO 2 COME SI GESTISCE UN PROGETTO APPROVATO L importanza della

Dettagli

LE ECCELLENZE DEL MADE IN ITALY. Cesenatico

LE ECCELLENZE DEL MADE IN ITALY. Cesenatico LE ECCELLENZE DEL MADE IN ITALY Cesenatico Investimenti effettuati, inclusi club deals, ~1,4 miliardi di euro Partecipazioni in 9 società leader globali Fatturato aggregato delle partecipate di circa 13

Dettagli

19/05/2011 UTIFAR. Maurizio Castorina

19/05/2011 UTIFAR. Maurizio Castorina Rimini 3 aprile UTIFAR Maurizio Castorina 1 L industria farmaceutica sta cambiando profondamente I futuri drivers della crescita Forecast a 5 anni Global CAGR: 4-7% Moltissimi prodotti perderanno il patent

Dettagli

La Lean Maintenance applicata ad un flusso produttivo Pull

La Lean Maintenance applicata ad un flusso produttivo Pull La Lean Maintenance applicata ad un flusso produttivo Pull Enzo Violi Direttore Stabilimento ITT-LOWARA di Montecchio Maggiore (VI) Maintenance Stories maggio PROFILO AZIENDALE Divisioni della Corporation

Dettagli

Partire ultimi arrivare primi

Partire ultimi arrivare primi GEA Procomac S.p.A. Partire ultimi arrivare primi 1 GEA Procomac S.p.A. GEA Procomac è un azienda italiana fondata nel1979 e ha sede a Sala Baganza in provincia di Parma. GEA Procomac progetta, vende,

Dettagli

Transmission capacity that is faster. Digital Network (ISDN) at 1.5 or 2.0

Transmission capacity that is faster. Digital Network (ISDN) at 1.5 or 2.0 Next Generation Networking Le tecnologie per l accesso ultrabroadband Università degli Studi di Roma Tor Vergata Villa Mondragone 31 gennaio 2008 05/02/2008 Rocco Casale 1 Quattro rivoluzioni nelle reti

Dettagli

GEOMARKETING COME LEVA FONDAMENTALE NELL ANALISI DELLA CLIENTELA. Massimo Rossi Amministratore Delegato

GEOMARKETING COME LEVA FONDAMENTALE NELL ANALISI DELLA CLIENTELA. Massimo Rossi Amministratore Delegato GEOMARKETING COME LEVA FONDAMENTALE NELL ANALISI DELLA CLIENTELA. Massimo Rossi Amministratore Delegato «Siamo come nani sulle spalle di giganti, così che possiamo vedere più cose di loro e più lontane,

Dettagli

Fabbrica Futuro. Idee e strumenti per l impresa manifatturiera del domani LA RISPOSTA EVOLUTA DELLA CONSULENZA ALLA DINAMICITÀ DEL MERCATO.

Fabbrica Futuro. Idee e strumenti per l impresa manifatturiera del domani LA RISPOSTA EVOLUTA DELLA CONSULENZA ALLA DINAMICITÀ DEL MERCATO. Fabbrica Futuro Idee e strumenti per l impresa manifatturiera del domani 27 giugno 2013 WEGE LA RISPOSTA EVOLUTA DELLA CONSULENZA ALLA DINAMICITÀ DEL MERCATO. MCS, Q&O e PTM tre società di consulenza che,

Dettagli

JBT AeroTech, leader mondiale nel settore Aereospaziale, Ground Handling. JBT FoodTech, leader mondiale nella fornitura di soluzioni Food Processing

JBT AeroTech, leader mondiale nel settore Aereospaziale, Ground Handling. JBT FoodTech, leader mondiale nella fornitura di soluzioni Food Processing JBT Corporation è un gruppo americano, organizzato in due business unit: JBT AeroTech, leader mondiale nel settore Aereospaziale, Ground Handling JBT FoodTech, leader mondiale nella fornitura di soluzioni

Dettagli

Bilancio 2012 Financial Statements 2012

Bilancio 2012 Financial Statements 2012 Bilancio Financial Statements IT La struttura di Medici con l Africa CUAMM è giuridicamente integrata all interno della Fondazione Opera San Francesco Saverio. Il bilancio, pur essendo unico, si compone

Dettagli

SAP Forum 2013. Davide Rota CEO B4C Consulting 26 Settembre 2013

SAP Forum 2013. Davide Rota CEO B4C Consulting 26 Settembre 2013 SAP Forum 2013 Davide Rota CEO B4C Consulting 26 Settembre 2013 Agenda B4C Corporate Profile B4C Expertise Il caso Publiacqua Q & A 2013 SAP AG or an SAP affiliate company. All rights reserved. 2 Corporate

Dettagli

Team. People first - MBI/BO team leader: Cesare Tocchio

Team. People first - MBI/BO team leader: Cesare Tocchio Milano, 7 Maggio 2007 Team People first - MBI/BO team leader: Cesare Tocchio 2006-2007 GPP Industrie Grafiche SpA» CEO 2004-2006 Anglo American, Mondi Packaging Business Unit» Managing Director for Italy

Dettagli

1 Il mercato dei cambi

1 Il mercato dei cambi 1 Il mercato dei cambi Definizioni di tasso di cambio nominale: prezzo di una valuta in termini di un altra. 1) unità di valuta nazionale per una unità di valuta estera (prezzo della valuta estera rispetto

Dettagli

Scrum. Caratteristiche, Punti di forza, Limiti. versione del tutorial: 1.0. www.analisi-disegno.com. Pag. 1

Scrum. Caratteristiche, Punti di forza, Limiti. versione del tutorial: 1.0. www.analisi-disegno.com. Pag. 1 Scrum Caratteristiche, Punti di forza, Limiti versione del tutorial: 1.0 Pag. 1 Scrum è uno dei processi agili (www.agilealliance.com) il termine è derivato dal Rugby, dove viene chiamato Scrum il pacchetto

Dettagli

3. SOFTWARE MANAGEMENT

3. SOFTWARE MANAGEMENT 3. SOFTWARE MANAGEMENT Introdurre caratteristiche e problematiche della direzione di progetto software (software management) Discutere la pianificazione di un progetto e la temporizzazione (scheduling)

Dettagli

SPORT MANAGING CONTROL IL MODELLO DI CONTROLLO DI GESTIONE PER CENTRI SPORTIVI E FITNESS

SPORT MANAGING CONTROL IL MODELLO DI CONTROLLO DI GESTIONE PER CENTRI SPORTIVI E FITNESS SPORT MANAGING CONTROL IL MODELLO DI CONTROLLO DI GESTIONE PER CENTRI SPORTIVI E FITNESS Lavoriamo insieme per il vostro business I campioni non si costruiscono in palestra. Si costruiscono dall interno,

Dettagli

L OSA DI UN PRODUTTORE CON PIU DISTRIBUTORI. Stefania Montagner Customer Supply Chain Development Manager

L OSA DI UN PRODUTTORE CON PIU DISTRIBUTORI. Stefania Montagner Customer Supply Chain Development Manager L OSA DI UN PRODUTTORE CON PIU DISTRIBUTORI Stefania Montagner Customer Supply Chain Development Manager Nestlé Waters ItalIa Numeri chiave (Actual 2007) Fatturato: 907 m Export in più di 100 paesi Litri:

Dettagli

L ambito di progetto Rappresenta la definizione del progetto, ovvero cosa deve essere portato a termine Comprende gli elementi:

L ambito di progetto Rappresenta la definizione del progetto, ovvero cosa deve essere portato a termine Comprende gli elementi: Insegnamento di Gestione e Organizzazione dei Progetti A.A. 2008/9 Lezione 6: Ambito di progetto organizzazione della comunicazione Prof.ssa R. Folgieri email: folgieri@dico.unimi.it folgieri@mtcube.com

Dettagli

LEAN ORGANIZATION C A T A L O G O C O R S I L E A N 2 0 1 3 BPR GROUP

LEAN ORGANIZATION C A T A L O G O C O R S I L E A N 2 0 1 3 BPR GROUP LEAN ORGANIZATION Organization fabbrica snella L impatto della sui in ottica 1 8 14 Trasmettere i principi teorici e definire, in termini di logica ed operatività, le principali metodologie del Production

Dettagli

QUESTIONARIO 1: PROCESSO DI AUTOVALUTAZIONE

QUESTIONARIO 1: PROCESSO DI AUTOVALUTAZIONE QUESTIONARIO 1: PROCESSO DI AUTOVALUTAZIONE Step 1 - Decidere come organizzare e pianificare l autovalutazione (AV) 1.1. Assicurare l impegno e il governo del management per avviare il processo. 1.2. Assicurare

Dettagli

Progettazione Integrata Gestione Appalti Direzione Lavori Collaudi e consegne

Progettazione Integrata Gestione Appalti Direzione Lavori Collaudi e consegne Progettazione Integrata Gestione Appalti Direzione Lavori Collaudi e consegne 1 LA FORZA DI UN TEAM A VANTAGGIO DEL PROGETTO è un consorzio di professionisti singoli e società di ingegneria che offre servizi

Dettagli

Alberto Fontana Presidente. Milano, 29 Febbraio 2008

Alberto Fontana Presidente. Milano, 29 Febbraio 2008 The world s finest olive oil Alberto Fontana Presidente alberto.fontana@salov.com Milano, 29 Febbraio 2008 A brand of the SALOV GROUP Agenda Introduzione al Gruppo Salov e Business Activities Il Marchio

Dettagli

BVQI ITALIA SPA. L organismo di certificazione indipendente del Gruppo Bureau Veritas. 10 maggio 2005

BVQI ITALIA SPA. L organismo di certificazione indipendente del Gruppo Bureau Veritas. 10 maggio 2005 BVQI ITALIA SPA L organismo di certificazione indipendente del Gruppo Bureau Veritas Qualità dell organizzazione e Qualità dei servizi 10 maggio 2005 Giuseppe Lepore Direttore Operativo For the benefit

Dettagli

L impresa senza confini: le soluzioni BlackBerry per la mobilitá

L impresa senza confini: le soluzioni BlackBerry per la mobilitá L impresa senza confini: le soluzioni BlackBerry per la mobilitá Fabrizio Tamburrini Segment Marketing Manager, Enterprise Research In Motion Italy RIM, Research In Motion: 3,1 Milioni di utenti 3,7 4,3

Dettagli

IL MINISTRO DEL LAVORO, DELLA SALUTE E DELLE POLITICHE SOCIALI. di concerto con IL MINISTRO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE

IL MINISTRO DEL LAVORO, DELLA SALUTE E DELLE POLITICHE SOCIALI. di concerto con IL MINISTRO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE D.M. 28 gennaio 2009 Attuazione disposizioni di cui al comma 9, dell'art. 38, della legge n. 289/2002, concernente la determinazione del livello di reddito equivalente per ciascun Paese straniero, al reddito

Dettagli

ISO 9001. Cosa si nasconde concretamente dietro a questa sigla? Evento CC-Ti ISO 9001: utilità, attualità e successione aziendale

ISO 9001. Cosa si nasconde concretamente dietro a questa sigla? Evento CC-Ti ISO 9001: utilità, attualità e successione aziendale ISO 9001 Cosa si nasconde concretamente dietro a questa sigla? Evento CC-Ti ISO 9001: utilità, attualità e successione aziendale Lugano, 24 ottobre 2013 Ing. Marcello A. Bettini (Regional Manager Regione

Dettagli