TABELLA DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE ANNO 2014

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "TABELLA DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE ANNO 2014"

Transcript

1 TABELLA DEGLI ANNO 04

2 criteri di ppliczione (estrtto rt. 5ter, lett. "" del Regolmento Edilizio vigente) Ai fini del clcolo degli oneri di urbnizzzione primri e secondri, i volumi sono clcolti secondo le norme degli strumenti urbnistici vigenti (rt. 7 c. 0 L.R./005). Ai fini dell esenzione dl pgmento del costo di costruzione, si consider edificio unifmilire (rt. 4 c. lett.b L.R. /005), l costruzione residenzile isolt, liber d quttro lti, che non bbi le crtteristiche di bitzione di lusso i sensi del D.M , che si bitt come prim cs d un solo nucleo fmilire ivi residente, che non si censit in ctegori ctstle A-A7-A8 e che rientri in clsse energetic "A" e superiori i sensi del D.Lgs. 9/005 e s.m.i.. Qulor si verifichi un umento di unità immobiliri, si ssoggettno l pgmento degli oneri e del costo di costruzione, ove dovuto, tutte le unità immobiliri esclus l più piccol, condizione che vengno eseguite le opere edilizie strettmente necessrie per l suddivisione (es. trmezzo di suddivisione, chiusur di perture etc..). In cso di interventi superiori nche sull prte di superficie o volume più piccol, vi dovrnno essere clcolti gli oneri reltivi. Per incremento di superficie utile si intende nche il cmbio di destinzione d uso d superfici per servizi e ccessori (cntine, grges, depositi, vni tecnici, soffitte, tverne etc..) superfici di vni bitbili (residenzili e produttivi) e quindi si ssoggett l versmento degli oneri e del costo di costruzione. Rientrno nell ctegori dell ristrutturzione edilizi gli interventi di riorgnizzzione distributiv degli edifici e delle unità immobiliri, o di prte di esse, l trsformzione dei locli ccessori in locli residenzili, le modifiche gli elementi strutturli, con vrizione delle quote d'impost dei soli. In cso di umento di volume, i fini del pgmento degli oneri, si consider l sol porzione oggetto di mplimento, slvo che sull restnte prte non sino eseguite opere di ristrutturzione onerose. Per l relizzzione di edifici pertinenzili, mplimenti pertinenzili (es. porticti, tettoie, loggiti, ecc.), e impinti privti pertinenzili (piscine, cmpi d tennis e simili) si pplic il solo contributo per il costo di costruzione corrisposto nell misur mssim di quell previst per le nuove costruzioni : per gli impinti si pplic tle l percentule sull importo di perizi giurt con prezzi dll ultimo bollettino Ingegneri. Per qunto concerne le utorimesse (in esubero rispetto quelle non computbili i fini dei volumi urbnistici ovvero eseguite l di fuori dei centri bitti - vedi rt. 4 c. lett. d L.R. /005-) gli oneri concessori dovrnno essere considerti come ristrutturzione edilizi, condizione che l superficie non superi i limiti di cui ll L. /89 (Tognoli); in cso di supermento gli oneri vengono considerti come nuov costruzione per tutt l volumetri. Gli impinti di distribuzione crburnti sono ssimilti lle ttività commercili e si ssoggettno l versmento dei contributi e del costo di costruzione con percentule l 0%, d clcolrsi esclusivmente per le eventuli destinzioni ssimilbili commercile (br-ristornti-mens etc.). I fbbricti inerenti gli impinti sportivi e simili relizzti d privti sono soggetti l versmento degli oneri concessori e del costo di costruzione con percentule l 0% d clcolrsi nche sulle eventuli pensiline, come per gli impinti di cui l precedente punto. Il clcolo dell superficie utile per il costo di costruzione degli insedimenti commercili/direzionli si esegue per il 00% dell superficie commercile e per il 60% degli ccessori (depositi, mgzzini, servizi, vni scl etc..). In cso di derurlizzzione di fbbricti destinti ll residenz, gli oneri verdi si clcolno come previsto dll tbell degli oneri, mentre dovrà essere versto il costo di costruzione nell misur previst per le nuove costruzioni.

3 criteri di ppliczione (estrtto rt. 5ter lett. "b" del Regolmento Edilizio vigente) - rteizzzioni Qulor il contributo dovuto per oneri di urbnizzzione e costo di costruzione risulti complessiv mente pri o inferiore.000,00 (duemil euro), è prescritto il versmento del medesimo in unic soluzione. Qulor il contributo dovuto per oneri di urbnizzzione e costo di costruzione risulti complessiv mente superiore.000,00 (duemil euro), è consentit l rteizzzione semestrle, fino d un mssimo di sei rte. Il versmento del contributo - ovvero dell prim rt, in cso di rteizzzione - deve vvenire: - prim del ritiro del titolo bilittivo rilscito, in cso di permesso di costruire; - l momento dell presentzione, in cso di segnlzione certifict di inizio ttività (SCIA). All tto dell corresponsione del contributo, ovvero delle singole rte, devono essere riprtiti ovvero indicti, rispettivmente, l'importo riferito gli oneri di urbnizzzione primri, gli oneri di urbnizzzione secondri ed l costo di costruzione. L rteizzzione del contributo dovuto per oneri di urbnizzzione e costo di costruzione, non presuppone lcun tto di ssenso d prte del comune. All tto dell inoltro dell prtic edilizi, o comunque entro il termine previsto per il versmento del contributo, l interessto, nel comunicre l su intenzione di vvlersi dell rteizzzione, può richiedere l competente ufficio comunle il clcolo degli importi delle singole rte. In cso di rteizzzione l interessto procede direttmente l versmento dell prim rt pri l 40% del totle dei contributi dovuti, producendo l competente ufficio comunle l reltiv ricevut di pgmento, nonché l polizz fidejussori per l importo residuo dovuto. L scdenz delle rte successive ll prim, mggiorte degli interessi legli, decorre dll dt di versmento dell prim rt. L polizz fidejussori, emess d istituto bncrio o ssicurtivo ll uopo bilitti, deve vere i seguenti requisiti: - vlidità pri ll durt dell rteizzzione, con dt inizile coincidente con quell di versmento dell prim rt; - possibilità di svincolo solo previo specifico tto di ssenso d prte del comune; Residuo importo rteizzto (60% degli oneri concessori) mggiorto del 0% così come previsto dll Deliber Giunt Comunle n. 09 del 6/0/000; In cso di rteizzzione l interessto è tenuto d esibire l competente ufficio comunle copi delle ricevute dei singoli versmenti, l fine di consentire le opportune registrzioni. In cso di ritrdto o omesso versmento del contributo dovuto per oneri di urbnizzzione e costo di costruzione si pplicno le snzioni previste dll rt.8 dell L.R. /005 e s.m.i. Per i contributi fferenti le istnze di condono edilizio vlgono le stesse modlità sopr stbilite.

4 PERCENTUALE DEL CONTRIBUTO DEL COSTO DI COSTRUZIONE (ART. 3 e 6 LEGGE 8,,977 N.0) Serrvlle P.se - Comune con coefficiente territorile compreso fr 0,80 e ALLEGATO "D" A B C D E F bitzioni venti superficie utile : Superiori mq.60 e ccessori inferiori o uguli mq. 60 D mq. 30 mq. 60 e ccessori inferiori o uguli mq. 55 D mq. 0 mq. 30 e ccessori inferiori o uguli mq. 50 D mq. 96 mq. 0 e ccessori inferiori o uguli mq.45 Inferiori mq. 95 e ccessori inferiori mq. 40 bitzioni venti crtteristiche di lusso (D.M ) Not : Qulor l superficie degli ccessori superi quell indict finco di ciscun ctegori l prcentule d pplicre è quell immeditmente superiore Le percentuli di ppliczione sopr indicte sono ridotte di punto percentule nei seguenti csi: - - per gli edifici che vengono dotti, i fini del riscldmento invernle e/o del condizionmento estivo di sistemi costruttivi ed impinti che utilizzno energi solre; - - per gli edifici d relizzre con struttur portnte di pietrme e/o lterizio per gli interventi di bioedilizi Nuovi Interventi 9,00% 8,00% 8,00% 7,00% 7,00% 0,00% resturo e ristrutturzione edifici civili 3,00%,70%,70%,30%,30% 3,30% ristrutturzione urbnistic 4,50% 4,00% 4,00% 3,50% 3,50% 5,00% Costruzioni commercili - direttive - turistiche 0,00% Gli interventi per instllzione di impinti reltivi lle energie rinnovbili ed ll conservzione ed l risprmio energetico sono ssimilbili mnutenzione strordinri Monetizzzione prcheggi = uro/mq. 5, > gg.,7 0,60% % 5,674 uro vrizione prezzi l consumo istt nov. 03 = 0,6% 0,47 IMPORTO BASE COSTO DI COSTRUZIONE AGGIORNATO AL GENNAIO >,796 uro

5 costi medi regionli per le opere di urb. primri gg. //04,6675 uro /mc > vlore bse,5979 uro costi medi regionli per le opere di urb. Second. gg.//04 35,767 uro /mc > vlore bse 35,0663 uro coefficiente comunle territorile - 0,988 vrizione prezzi l consumo istt nov. 03 = 0,6% TABELLA A/ DI RESTAURO E RIORGANIZZAZIONE FUNZIONALE SENZA AUMENTO DI U.I. coeff. % 60%,0749 INSEDIAMENTI RESIDENZIALI /MC 6,736 TOTALE 8,3485 EDILIZIA ART.79 L.R. 0/05 00% 3,458 0,4560 3,94 bis ONERI VERDI ART.45 L.R. 0/05 DERURALIZZAZIONI 60% 6,965 0,90 7,885 3 URBANISTICA DI EDIFICI GIA' DESTINATI ALLA RESIDENZA 60% 6,965 0,90 7,885 4 URBANISTICA DI EDIFICI ESITENTI NON RESIDENZIALI 90% 0,3747 3,3680 4,747 interventi di nuov edificzione con i.f. <,5 mc/mq. oppure nel cso di ricostruzione seguito di demolizione senz umento di volume,0 85%, , , b fbbricbilità compreso tr,50e 3,00 mc/mq. 90% 0,3747 3,3680 4,747 c fbbricbilità superiore 3,00 mc/mq. 0,90 00% 0,3747 3,3680 4,747 Per gli interventi di mplimento o soprelevzione in misur super. quell stbilit dll'rt.4, comm lett "d" dell Legge R. T. si pplicno i prmetri di cui l punto 3.

6 TABELLA A/ INSEDIAMENTI PRODUTTIVI-ARTIGIANALI /mq costi medi regionli per le opere di urb. primri gg. //04 5,6554 uro /mq > vlore bse 5,56 uro costi medi regionli per le opere di urb. Second. gg.//04 4,7755 uro /mq > vlore bse 4,6874 uro coefficiente comunle territorile - 0,988 vrizione prezzi l consumo istt nov. 03 = 0,6% TOTALE DI RESTAURO E DI RISTRUTTURAZIONE EDILIZA EX L.R.59/80 4,6403 4,3794 9,097 URBANISTICA EX L.R. 59/80 5,4675 4,598 30,0657 NUOVA COSTRUZIONE IN ZONA PIP 0,90 3,908 3,383 7,059 3 b INTERVENTO DI NUOVA EDIFICAZIONE / AMPLIAMENTO,0 7,04 6, ,07 Per gli interventi di mplimento o soprelevzione in misur superiore quell stbilit dll'rt.4, comm letter "d" dell Legge R. T. si pplicno i prmetri di cui l punto 3.

7 TABELLA A/b INSEDIAMENTI PRODUTTIVI SPECIALI /mq costi medi regionli per le opere di urb. primri gg. //04 7,997 vlore bse 7,88 /MQ 303- TESSILI costi medi regionli per le opere di urb. Second. gg.//04 4,7753 vlore bse 4,687 /MQ 30 - ALIMENTARI coefficiente comunle territorile - 0,988 CATEGORIE SPECIALI : CALZATURIERI vrizione prezzi l consumo istt nov. 03 = 0,6% 33 - chimiche e crtiere TOTALE DI RESTAURO E DI RISTRUTTURAZIONE EDILIZA EX L.R.59/80 5,343 4,3794 9,6937 URBANISTICA EX L.R. 59/80 7,746 4,5980 3,36 NUOVA COSTUZIONE IN ZONA PIP 0,90 5,943 3,38 9,083 3 c INTERVENTO DI NUOVA EDIFICAZIONE / AMPLAIMENTO,0 9,4860 6, ,5439 Per gli interventi di mplimento o soprelevzione in misur superiore quell stbilit dll'rt.4, comm letter "d" dell Legge R. T. si pplicno i prmetri di cui l punto 3.

8 TABELLA A/3 costi medi regionli per le opere di urb. primri gg. //04 7,6545 uro /mc > vlore bse 7,4896 uro costi medi regionli per le opere di urb. Second. gg.//04 9,6674 uro /mc > vlore bse 9,6098 uro coefficiente comunle territorile - 0,988 vrizione prezzi l consumo istt nov. 03 = 0,6% INSEDIAMENTI COMMERC. DIRETTIVI TURISTICI /mc TOTALE DI RESTAURO E DI RISTRUTTURAZIONE EDILIZA EX L.R.59/80 8,968,8654,06 URBANISTICA EX L.R. 59/80 7,36 9,553 36,8739 interventi di nuov edificzione con i.f. <,5 mc/mq. oppure nel cso di ricostruzione seguito di demolizione senz umento di volume,0 3,787,467 44,489 3 b fbbricbilità compreso tr,50e 3,00 mc/mq. 7,37 9,554 36,874 c fbbricbilità superiore 3,00 mc/mq. 0,90 4,5904 8, ,867 Per gli interventi di mplimento o soprelevzione in misur superiore quell stbilit dll'rt.4, comm letter "d" dell Legge R. T. si pplicno i prmetri di cui l punto 3. Nel cso gli interventi comportino il cmbimento dell originri destinzione residenzile. I coifficienti di cui l punto - sono umentti del 50%

9 TABELLA A/4 INSEDIAMENTI COMMERCIO INGROSSO /mc costi medi regionli per le opere di urb. primri gg. //04 5,857 uro /mc > vlore bse 5,74 uro costi medi regionli per le opere di urb. Second. gg.//04 8,0906 uro /mc > vlore bse 8,043 uro coefficiente comunle territorile - 0,988 vrizione prezzi l consumo istt nov. 03 = 0,6% TOTALE DI RESTAURO E DI RISTRUTTURAZIONE EDILIZA EX L.R.59/80 4,6878,3980 7,0858 URBANISTICA EX L.R. 59/80 5,659 7,9935 3,694 interventi di nuov edificzione con i.f. <,5 mc/mq. oppure nel cso di ricostruzione seguito di demolizione senz umento di volume,0 8,75 9,59 8, b fbbricbilità compreso tr,50e 3,00 mc/mq. 5,659 7,9935 3,694 c fbbricbilità superiore 3,00 mc/mq. 0,90 4,0633 7,94,575 Per gli interventi di mplimento o soprelevzione in misur superiore quell stbilit dll'rt.4, comm letter "d" dell Legge R. T. si pplicno i prmetri di cui l punto 3. Nel cso gli interventi comportino il cmbimento dell originri destinzione residenzile. I coifficienti di cui l punto - sono umentti del 50%

TABELLA DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE ANNO 2012

TABELLA DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE ANNO 2012 TABELLA DEGLI ANNO 0 criteri di ppliczione. Ai fini del clcolo degli oneri di urbnizzzione primri e secondri, i volumi sono clcolti secondo le norme degli strumenti urbnistici vigenti (rt. 7 c. 0 L.R./05).

Dettagli

TABELLA DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE ANNO 2009

TABELLA DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE ANNO 2009 TABELLA DEGLI ANNO 009 criteri di ppliczione. Ai fini del clcolo degli oneri di urbnizzzione primri e secondri, i volumi sono clcolti secondo le norme degli strumenti urbnistici vigenti (rt. 7 c. 0 L.R./05);

Dettagli

TABELLA DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE ANNO 2010

TABELLA DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE ANNO 2010 TABELLA DEGLI ANNO 00 criteri di ppliczione. Ai fini del clcolo degli oneri di urbnizzzione primri e secondri, i volumi sono clcolti secondo le norme degli strumenti urbnistici vigenti (rt. 7 c. 0 L.R./05);

Dettagli

Disposizioni inerenti all efficienza energetica in edilizia Regione Lombardia DGR 8745 del 22 dic 2008

Disposizioni inerenti all efficienza energetica in edilizia Regione Lombardia DGR 8745 del 22 dic 2008 Attività di di FORMAZIONE tecnici comunli Disposizioni inerenti ll efficienz energetic in edilizi Regione Lombrdi DGR 8745 del 22 dic 2008 BANDO CARIPLO Audit Energetico degli edifici comunli AUDIT AUDITEECERTIFICAZIONE

Dettagli

Copyright by Allestimenti Palladio snc

Copyright by Allestimenti Palladio snc I principli tipi d interventi mmessi ll detrzione Irpef del 36% Ecco un elenco esemplifictivo d interventi mmissibili fruire dell detrzione Irpef. In ogni cso, deve essere verifict l conformità lle normtive

Dettagli

/mc. 16.902 = 8,73. /mc. 51.049 = 26,36. /mq. 22.699 = 11,72

/mc. 16.902 = 8,73. /mc. 51.049 = 26,36. /mq. 22.699 = 11,72 Determinazione dell incidenza degli oneri di urbanizzazione primaria e secondaria di cui agli artt. 3-4- 7 Legge 10/1977 adeguati alle disposizioni di cui alla L.R. 03 Gennaio 2005, n. 1. A TABELLA (COSTI

Dettagli

COMUNICAZIONE PER VARIAZIONE BIVACCHI FISSI (Legge regionale 18 febbraio 2010, n. 8)

COMUNICAZIONE PER VARIAZIONE BIVACCHI FISSI (Legge regionale 18 febbraio 2010, n. 8) COMUNICAZIONE PER VARIAZIONE BIVACCHI FISSI (Legge regionle 18 febbrio 2010, n. 8) N Prot. VARIAZIONE...del (d compilrsi cur dell ufficio competente) Al Comune di.. Il/L sottoscritto/: Cognome Nome Dt

Dettagli

COMUNE DI CAPANNORI SERVIZIO : SERVIZI ALLA CITTA

COMUNE DI CAPANNORI SERVIZIO : SERVIZI ALLA CITTA COMUNE DI CAPANNORI SERVIZIO : SERVIZI ALLA CITTA TABELLE PER APPLICAZIONE DEL CONTRIBUTO INERENTE GLI ONERI DI URBANIZZAZIONE E IL COSTO DI COSTRUZIONE Approvate con deliberazione di C.C. n. 3 del 0/09/200

Dettagli

Prospetto di riferimento per determinazione degli oneri di urbanizzazione e del costo di costruzione

Prospetto di riferimento per determinazione degli oneri di urbanizzazione e del costo di costruzione Provincia di Pisa Prospetto di riferim per determinazione degli oneri di urbanizzazione e del costo di costruzione Le tabelle di seguito riportate sono relative ai costi unitari estrapolati dalla normativa

Dettagli

COMUNE DI LUCIGNANO (Prov. di Arezzo) UFFICIO URBANISTICA

COMUNE DI LUCIGNANO (Prov. di Arezzo) UFFICIO URBANISTICA Oneri di Urbanizzazione I^ e II^ validi dal 05/02/2014 INSEDIAMENTI RESIDENZIALI 1 RESTAURO E RISTRUTTURAZIONE 2,38 /MC 7,01 /MC 2,38 /MC 7,01 /MC 2 SOSTITUZIONE - - 6,37 /MC 18,71 /MC 7,97 /MC 23,40 /MC

Dettagli

TABELLE ONERI CONCESSORI APPROVATE CON DELIBERA DI CONSIGLIO COMUNALE N 42 DEL 18/03/2008

TABELLE ONERI CONCESSORI APPROVATE CON DELIBERA DI CONSIGLIO COMUNALE N 42 DEL 18/03/2008 TABELLE ONERI CONCESSORI APPROVATE CON DELIBERA DI CONSIGLIO COMUNALE N 42 DEL 18/03/2008 DESTINAZIONE RESIDENZIALE importi in euro a metro cubo ZONA A CENTRO STORICO URB. 1 URB. 2 TOTALE RISTRUTT. EDILIZIA

Dettagli

COMUNE DI FOIANO DELLA CHIANA Prov. di Arezzo TABELLA DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE

COMUNE DI FOIANO DELLA CHIANA Prov. di Arezzo TABELLA DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE COMUNE DI FOIANO DELLA CHIANA Prov. di Arezzo AREA QUALITA URBANA, EDILIZIA, AMBIENTE Servizio Edilizia Privata e Urbanistica TABELLA DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE Allegato Delibera C.C. n. 67 del 29/09/2006

Dettagli

SETTORE PIANIFICAZIONE URBANISTICA ED EDILIZIA PRIVATA

SETTORE PIANIFICAZIONE URBANISTICA ED EDILIZIA PRIVATA COMUNE DI CASTELNUOVO BERARDENGA (Provincia di Siena) Pianificazione Urbanistica ed Edilizia Privata Via Garibaldi, 4 Tel. 0577 351308/14/22 - Fax 0577/351328 e-mail: urbanistica.edilizia@comune.castelnuovo-berardenga.si.it

Dettagli

FOGLIO COMPARATIVO SULLE TIPOLOGIE DI MUTUO IPOTECARIO / FONDIARIO PER L ACQUISTO DELL ABITAZIONE PRINCIPALE

FOGLIO COMPARATIVO SULLE TIPOLOGIE DI MUTUO IPOTECARIO / FONDIARIO PER L ACQUISTO DELL ABITAZIONE PRINCIPALE FOGLIO COMPARATIVO SULLE TIPOLOGIE DI MUTUO IPOTECARIO / FONDIARIO PER L ACQUISTO DELL ABITAZIONE PRINCIPALE (disposizioni di trsprenz i sensi dell rt. 2 comm 5 D.L. 29.11.2008 n. 185) Per tutte le condizioni

Dettagli

COMUNE DI CAPANNORI SERVIZIO GOVERNO DEL TERRITORIO

COMUNE DI CAPANNORI SERVIZIO GOVERNO DEL TERRITORIO COMUNE DI CAPANNORI SERVIZIO GOVERNO DEL TERRITORIO TABELLE PER APPLICAZIONE DEL CONTRIBUTO INERENTE GLI ONERI DI URBANIZZAZIONE E IL COSTO DI COSTRUZIONE (L.R. 1/0) Approvato con deliberazione di C.C.

Dettagli

CONTRIBUTI RELATIVI AGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE E COSTO DI COSTRUZIONE

CONTRIBUTI RELATIVI AGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE E COSTO DI COSTRUZIONE Urbanistica Edilizia privata Comune di Fauglia Provincia di Pisa CONTRIBUTI RELATIVI AGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE E COSTO DI COSTRUZIONE DISCIPLINA IN MATERIA DI SANZIONI AMMINISTRATIVE DI CUI L ART. 140

Dettagli

TABELLE ONERI ANNO 2016

TABELLE ONERI ANNO 2016 TABELLE ONERI ANNO 2016 ALLEGATO A A1) Immobili ad uso residenziale: / mc Urbanizzazione Urbanizzazione Totale Tipo di intervento primaria secondaria oneri 1) Restauro e ristrutturazione edilizia ( ) 6,21

Dettagli

TABELLE PER LA DETERMINAZIONE DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE

TABELLE PER LA DETERMINAZIONE DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE SERVIZIO URANISTICA ED EDILIZIA PRIVATA TAELLE PER LA DETERMINAZIONE DEGLI ONERI DI URANIZZAZIONE aggiornate all indice ISTAT dicembre 201 ai sensi della L.R. 0.01.200 n. 1 e s.m.i. Allegato alla Deliberazione

Dettagli

ULTIMO AGGIORNAMENTO AL 01/01/2014SU INTERVENUTE 0,6%

ULTIMO AGGIORNAMENTO AL 01/01/2014SU INTERVENUTE 0,6% COMUNE DI CAPANNOLI Art. 127 L.R. 01/05 DETERMINAZIONE DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA E SECONDARIA ULTIMO AGGIORNAMENTO AL 01/01/2014SU INTERVENUTE 0,6% INSEDIAMENTI RESIDENZIALI ARTIGIANALI -

Dettagli

TABELLE ONERI ANNO 2011. LEGGE REGIONALE TOSCANA n 1 del 03/01/2005 'Norme per il governo del territorio'

TABELLE ONERI ANNO 2011. LEGGE REGIONALE TOSCANA n 1 del 03/01/2005 'Norme per il governo del territorio' TABELLE ONERI ANNO LEGGE REGIONALE TOSCANA n del 03/0/2005 'Norme per il governo del territorio' Tabelle per la determinazione degli oneri di urbanizzazione primaria, secondaria e percentuale costo di

Dettagli

INCENTIVI FISCALI RISPARMIO ENERGETICO AGEVOLAZIONI FISCALI IN TERMINI DI DETRAZIONI IRPEF / IRES DEL 65%

INCENTIVI FISCALI RISPARMIO ENERGETICO AGEVOLAZIONI FISCALI IN TERMINI DI DETRAZIONI IRPEF / IRES DEL 65% INCENTIVI FISCALI RISPARMIO ENERGETICO AGEVOLAZIONI FISCALI IN TERMINI DI DETRAZIONI IRPEF / IRES DEL 65% IN COSA CONSISTE? L gevolzione consiste nel riconoscimento di detrzioni dll impost IRPEF / IRES,

Dettagli

COMUNE DI LORENZANA Provincia di Pisa. SETTORE 2 GESTIONE del TERRITORIO, ATTIVITA PRODUTTIVE, POLIZIA MUNICIPALE www.comune.lorenzana.pi.

COMUNE DI LORENZANA Provincia di Pisa. SETTORE 2 GESTIONE del TERRITORIO, ATTIVITA PRODUTTIVE, POLIZIA MUNICIPALE www.comune.lorenzana.pi. COMUNE DI LORENZANA Provincia di Pisa SETTORE 2 GESTIONE del TERRITORIO, ATTIVITA PRODUTTIVE, POLIZIA MUNICIPALE www.comune.lorenzana.pi.it REGOLAMENTO E TABELLE PARAMETRICHE DI CALCOLO PER LA DETERMINAZIONE

Dettagli

TARIFFE RELATIVE AGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA E SECONDARIA CONTRIBUTO COSTO DI COSTRUZIONE

TARIFFE RELATIVE AGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA E SECONDARIA CONTRIBUTO COSTO DI COSTRUZIONE TARIFF RLATIV AGLI ONRI DI URBANIZZAZION PRIMARIA SCONDARIA CONTRIBUTO COSTO DI COSTRUZION (Determinazione dirigenziale n 231 del 14 maggio 2015) Le presenti tabelle sono valide per le richieste di permesso

Dettagli

TABELLE ONERI CONCESSORI

TABELLE ONERI CONCESSORI TABELLE ONERI CONCESSORI 1 - INSEDIAMENTI RESIDENZIALI (costi che si applicano per mc.) INTERVENTI Zona A Zona B Zona C Zona D Zona F primaria 1,85 2,12 2,25 2,25 2,25 secondaria 5,60 5,60 5,60 5,60 5,60

Dettagli

1) INTERVENTI DI RESTAURO E DI RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA 0,3-0,25 2,80 8,08 3,73 3,42 4,04 3,73 1,86 8,81 2,94

1) INTERVENTI DI RESTAURO E DI RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA 0,3-0,25 2,80 8,08 3,73 3,42 4,04 3,73 1,86 8,81 2,94 COMUNE DI CAPANNOLI Art. 127 L.R. 01/05 DETERMINAZIONE DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA E SECONDARIA ULTIMO AGGIORNAMENTO AL30/11/2014 ULTIMA VARIAZIONE ISTAT 0,1% INSEDIAMENTI RESIDENZIALI ARTIGIANALI

Dettagli

Tabella riepilogativa oneri di urbanizzazione anno 2016

Tabella riepilogativa oneri di urbanizzazione anno 2016 Tabella riepilogativa oneri di urbanizzazione anno Residenza Industria artigianato agricolo non residenziale Industria artigianato categorie speciali 3 Commercio turismo direzionale servizi /mc /mq /mq

Dettagli

TARIFFE RELATIVE AGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA E SECONDARIA CONTRIBUTO COSTO DI COSTRUZIONE

TARIFFE RELATIVE AGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA E SECONDARIA CONTRIBUTO COSTO DI COSTRUZIONE 1 TARIFF RLATIV AGLI ONRI DI URBANIZZAZION PRIMARIA SCONDARIA CONTRIBUTO COSTO DI COSTRUZION (Deliberazione Consiglio Comunale n 13 del 20 marzo 2012) Le presenti tabelle sono valide per le richieste di

Dettagli

Da 9.500,01 a 15.000,00 > 15.000,01 9.500,00 COSTO PASTO 1,15 2,30 3,45 4,60

Da 9.500,01 a 15.000,00 > 15.000,01 9.500,00 COSTO PASTO 1,15 2,30 3,45 4,60 Per l Anno Scolstico 2015/2016 l Deliber di Giunt Comunle n.25 del 16.04.2015 d oggetto: Determinzione dei criteri e ppliczione delle triffe dei servizi comunli introitti dl Comune nno 2015. Ricognizione

Dettagli

Oggetto: SOGGETTI IRES - LA RILEVAZIONE CONTABILE DELLE IMPOSTE DI ESERCIZIO

Oggetto: SOGGETTI IRES - LA RILEVAZIONE CONTABILE DELLE IMPOSTE DI ESERCIZIO Ai gentili Clienti Loro sedi Oggetto: SOGGETTI IRES - LA RILEVAZIONE CONTABILE DELLE IMPOSTE DI ESERCIZIO Al termine di ciscun periodo d impost, dopo ver effettuto le scritture di ssestmento e rettific,

Dettagli

TABELLE PARAMETRICHE RELATIVE AGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA E SECONDARIA, AL CONTRIBUTO SUL COSTO DI COSTRUZIONE ED ONERI VERDI

TABELLE PARAMETRICHE RELATIVE AGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA E SECONDARIA, AL CONTRIBUTO SUL COSTO DI COSTRUZIONE ED ONERI VERDI ALLEGATO B COMUNE DI BORGO SAN LORENZO Provincia di Firenze TABELLE PARAMETRICHE RELATIVE AGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA E SECONDARIA, AL CONTRIBUTO SUL COSTO DI COSTRUZIONE ED ONERI VERDI Il Dirigente

Dettagli

COMUNE DI GALLICANO PROVINCIA DI LUCCA SETTORE URBANISTICA - EDILIZIA ANNO 2014

COMUNE DI GALLICANO PROVINCIA DI LUCCA SETTORE URBANISTICA - EDILIZIA ANNO 2014 COMUNE DI GALLICANO PROVINCIA DI LUCCA SETTORE URBANISTICA - EDILIZIA ONERI DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA E SECONDARIA CONTRIBUTO SUL COSTO DI COSTRUZIONE ANNO 2014 LEGGE REGIONALE 3 GENNAIO 2005 N 1 PERIODO

Dettagli

PROBLEMATICHE LEGATE ALL ENERGIA

PROBLEMATICHE LEGATE ALL ENERGIA Fcoltà di Architettur Ing. Luc Srto Le regole per l efficienz l energetic livello nzionle e l più recente disciplin dell Regione Lombrdi. L certificzione energetic degli edifici: stto dell rte e prospettive

Dettagli

SICU FORMULARIO PREVENZIONE INCENDI SICUREZZA PROGETTO - MATERIALI DI ALLESTIMENTO IMPIANTO ELETTRICO ALLEGATI PROSPETTO RIEPILOGATIVO

SICU FORMULARIO PREVENZIONE INCENDI SICUREZZA PROGETTO - MATERIALI DI ALLESTIMENTO IMPIANTO ELETTRICO ALLEGATI PROSPETTO RIEPILOGATIVO D restituire 60 giorni prim dell inizio dell evento PREVENZIONE INCENDI REZZA PROGETTO - MATERIALI DI ALLESTIMENTO IMPIANTO ELETTRICO ALLEGATI DATI DA COMPILARE OBBLIGATORIAMENTE A CURA DEL PARTECIPANTE:

Dettagli

COMUNE DI CAPANNORI REGOLAMENTO DI APPLICAZIONE DEL CONTRIBUTO INERENTE GLI ONERI DI URBANIZZAZIONE E IL COSTO DI COSTRUZIONE (L.R.

COMUNE DI CAPANNORI REGOLAMENTO DI APPLICAZIONE DEL CONTRIBUTO INERENTE GLI ONERI DI URBANIZZAZIONE E IL COSTO DI COSTRUZIONE (L.R. COMUNE DI CAPANNORI REGOLAMENTO DI APPLICAZIONE DEL CONTRIBUTO INERENTE GLI ONERI DI URBANIZZAZIONE E IL COSTO DI COSTRUZIONE (L.R. 1/05) Approvato con deliberazione di C.C. n.. del esecutivo dal. SERVIZIO

Dettagli

FOGLIO COMPARATIVO SULLE TIPOLOGIE DI MUTUO IPOTECARIO / FONDIARIO PER L ACQUISTO DELL ABITAZIONE PRINCIPALE

FOGLIO COMPARATIVO SULLE TIPOLOGIE DI MUTUO IPOTECARIO / FONDIARIO PER L ACQUISTO DELL ABITAZIONE PRINCIPALE FOGLIO COMPARATIVO SULLE TIPOLOGIE DI MUTUO IPOTECARIO / FONDIARIO PER L ACQUISTO DELL ABITAZIONE PRINCIPALE (sposizioni trsprenz i sensi dell rt. 2 comm 5 D.L. 29.11.2008 n. 185) Per tutte le conzioni

Dettagli

Febbraio 2014. PROGETTO: Studio di Architettura e Urbanistica Dott. Arch. Guido Leoni Via Affò, 4 - Parma - tel. 0521.233423

Febbraio 2014. PROGETTO: Studio di Architettura e Urbanistica Dott. Arch. Guido Leoni Via Affò, 4 - Parma - tel. 0521.233423 Comune di Poviglio Provinci di Reggio Emili Relzione illustrtiv dell Delierzione Consilire di pprovzione, dei coefficienti e prmetri di conversione che ssicurno l equivlenz tr le definizioni e le modlità

Dettagli

ALLEGATO A CANONI, TARIFFE E PENALITA

ALLEGATO A CANONI, TARIFFE E PENALITA CONCESSIONE DI SERVIZI PER LA GESTIONE INTEGRALE DEL CIMITERO COMUNALE E LAVORI ACCESSORI 2014/2043 ALLEGATO A CANONI, TARIFFE E PENALITA 1. CANONI CONCESSIONE SEPOLTURE... 2 2. TARIFFE SERVIZI CIMITERIALI...

Dettagli

MONETIZZAZIONE PARCHEGGI DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA DETERMINAZIONE ONERE PER IL TRATTAMENTO E SMALTIMENTO DEI RIFIUTI SOLIDI, LIQUIDI E GASSOSI

MONETIZZAZIONE PARCHEGGI DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA DETERMINAZIONE ONERE PER IL TRATTAMENTO E SMALTIMENTO DEI RIFIUTI SOLIDI, LIQUIDI E GASSOSI COSTO DI COSTRUZIONE Da applicare a tutti i progetti depositati dal 01/01/2017 RESIDENZILE /mq. 753,62 TURISTICO/LBERGHIERO /mq. 828,98 DIREZIONLE /mq. 678,26 COMMERCILE /mq. 602,90 MONETIZZZIONE PRCHEGGI

Dettagli

Comune di Volterra. Provincia di Pisa VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

Comune di Volterra. Provincia di Pisa VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Comune di Volterra Provincia di Pisa VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 16 del 19/01/2016 OGGETTO: L.R.n 65/2014 Art.184. Adeguamento delle tabelle per la determinazione degli oneri di urbanizzazione

Dettagli

La costituzione d azienda

La costituzione d azienda L costituzione d ziend Esercizio1 In dt 15/01/X si costituisce, per volontà dei soci Alf e Bet, l Eridice S.p.A. Il cpitle socile, costituito d 40.000 zioni ordinrie d 10 euro nominli ciscun, viene sottoscritto

Dettagli

tip. Descrizione Quantificazione Fattore

tip. Descrizione Quantificazione Fattore Regolamento per la disciplina dei criteri, parametri tecnici e modalità operative da applicare per determinare le sanzioni amministrative degli artt. 134;135;139;140 della L.R.T. 1/05. (Deliberazione C.C.

Dettagli

ALLEGATO A. Tabella Destinazione Tabella Destinazione. Tabella A2 Artigianali o industriali Tabella A4 Commerciale all ingrosso

ALLEGATO A. Tabella Destinazione Tabella Destinazione. Tabella A2 Artigianali o industriali Tabella A4 Commerciale all ingrosso ALLEGATO A OGGETTO: Adeguamento annuale degli oneri di urbanizzazione primaria e secondaria e del costo di costruzione in ragione della variazione degli indici ISTAT, già previsto dalla disciplina della

Dettagli

COMUNE DI TAVARNELLE VAL DI PESA Provincia di FIRENZE. Oggetto: Autocalcolo dei contributi (DPR 380/01 e L.R. 65/14) afferenti il/la:

COMUNE DI TAVARNELLE VAL DI PESA Provincia di FIRENZE. Oggetto: Autocalcolo dei contributi (DPR 380/01 e L.R. 65/14) afferenti il/la: COMUNE DI TAVARNELLE VAL DI PESA Provincia di FIRENZE Pratica Edilizia n / Oggetto: Autocalcolo dei contributi (DPR 38/ e L.R. 65/) afferenti il/la: Permesso di Costruire Segnalazione Certificata di Inizio

Dettagli

Transazioni al di fuori della normale gestione. Emissione del Prestito Obbligazionario 02/11/2010. Analisi della trasparenza Giovanni Andrea Toselli

Transazioni al di fuori della normale gestione. Emissione del Prestito Obbligazionario 02/11/2010. Analisi della trasparenza Giovanni Andrea Toselli Università degli studi di Pvi Fcoltà di Economi.. 2010-20112011 Sezione 26 Anlisi dell trsprenz Giovnni Andre Toselli 1 Sezione 26 Trnszioni l di fuori dell normle gestione Operzioni sull struttur finnziri

Dettagli

COMUNE DI PONTASSIEVE (Provincia di Firenze) Area GOVERNO DEL TERRITORIO U.O.C. ASSETTO DEL TERRITORIO

COMUNE DI PONTASSIEVE (Provincia di Firenze) Area GOVERNO DEL TERRITORIO U.O.C. ASSETTO DEL TERRITORIO COMUNE DI PONTASSIEVE (Provincia di Firenze) Area GOVERNO DEL TERRITORIO U.O.C. ASSETTO DEL TERRITORIO Regolamento sulle modalità di determinazione e versamento del contributo di cui al titolo VII della

Dettagli

COMUNE DI CASTELVETRO DI MODENA - Settore Edilizia Urbanistica

COMUNE DI CASTELVETRO DI MODENA - Settore Edilizia Urbanistica COMUNE DI CASTELVETRO DI MODENA Settore Edilizi Urbnistic PARAMETRAZIONE DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE Tbell A5 5 clsse di comuni Edilizi residenzile (funzione bittiv)* CON MAGGIORAZIONE DEL 10% Zone omogenee

Dettagli

COMUNE DI BODIO LOMNAGO. I... sottoscritt... residente a... via... n... e I... sottoscritt...

COMUNE DI BODIO LOMNAGO. I... sottoscritt... residente a... via... n... e I... sottoscritt... Mod. Urb.31 RESPONSABILE SERVIZIO FINANZIARIO Oggetto : Pratica edilizia n. Richiesta versamento contributo di costruzione. e in qualità di titolar della pratica edilizia in oggetto presentata quale Denuncia

Dettagli

Riferimento L.R. 65/2014

Riferimento L.R. 65/2014 S ERVI ZI OPI ANI FI CAZI ONEURBANI S TI CA UFFI CI OEDI LI ZI A REVI S I ONEI S T A T2014 Lapr es ent et abel l aèv al i daperl epr at i c heedi l i z i epr es ent at edal1gennai o2015 TABELLA ONERI DI

Dettagli

DETRAZIONI FISCALI 2014 COME OTTENERE GLI INCENTIVI SUGLI INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI

DETRAZIONI FISCALI 2014 COME OTTENERE GLI INCENTIVI SUGLI INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI DETRAZIONI FISCALI 2014 COME OTTENERE GLI INCENTIVI SUGLI INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI 2 INTRODUZIONE Le detrzioni fiscli previste dll Legge di Stbilità 2014 L Legge di Stbilità

Dettagli

INSEDIAMENTI INSEDIAMENTI CENTRI COMMERCIALI ALL'INGROSSO INSEDIAMENTI DI SERVIZIO (1) 12,47 11,43 17,28 41,22 13,74 23,04 49,88 45,73 19,20

INSEDIAMENTI INSEDIAMENTI CENTRI COMMERCIALI ALL'INGROSSO INSEDIAMENTI DI SERVIZIO (1) 12,47 11,43 17,28 41,22 13,74 23,04 49,88 45,73 19,20 PER INTERVENTI COMPRESI TRA I 2000 E I 4000 MQ. DI S.U.L. TIPOLOGIA DELL'INTERVENTO restauro e di risanamento conservativo RESIDENZIALI (Categorie Speciali) COMMERCIALI (1) DIREZIONALI (1) TURISTICO RICETTIVO

Dettagli

SPESE LEGALI A CARICO DELLA PARTE SOCCOMBENTE

SPESE LEGALI A CARICO DELLA PARTE SOCCOMBENTE SOMMARIO SCHEMA DI SINTESI PAGAMENTO DELLE SPESE LEGALI A CURA DELLA PARTE VINCITRICE E SUCCESSIVO RIMBORSO DAL SOCCOMBENTE DISTRAZIONE DELLE SPESE DIRET- TAMENTE ALLA PARTE SOCCOM- BENTE SPESE LEGALI

Dettagli

CITTA DI GORGONZOLA PROVINCIA DI MILANO

CITTA DI GORGONZOLA PROVINCIA DI MILANO CITTA DI GORGONZOLA PROVINCIA DI MILANO SETTORE GESTIONE E PIANIFICAZIONE URBANISTICA SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA Piazza Giovanni XXIII, n. 6 DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE PREMESSA Ai

Dettagli

COMUNE DI BELPASSO Provincia di Catania

COMUNE DI BELPASSO Provincia di Catania COMUNE DI BELPASSO Provincia di Catania VII SERVIZIO URBANISTICA SVILUPPO DEL TERRITORIO Dirigente Responsabile : Ing. Sebastiano Leonardi OGGETTO: Comune di Belpasso Art. 17, L.R. 16 aprile 2003, n. 4

Dettagli

DEBITI VERSO BANCHE 1 PREMESSA 2 CONTENUTO DELLA VOCE. Passivo SP D.4. Prassi Documento OIC n. 12; Documento OIC n. 19 2.

DEBITI VERSO BANCHE 1 PREMESSA 2 CONTENUTO DELLA VOCE. Passivo SP D.4. Prassi Documento OIC n. 12; Documento OIC n. 19 2. Cp. 49 - Debiti verso bnche 49 DEBITI VERSO BANCHE Pssivo SP D.4 Prssi Documento OIC n. 12; Documento OIC n. 19 1 PREMESSA I debiti verso bnche ricomprendono tutti quei debiti in cui l controprte è un

Dettagli

La costituzione d azienda

La costituzione d azienda L costituzione d ziend Esercizio1 In dt 15/01/X si costituisce, per volontà dei soci Alf e Bet, l Eridice S.p.A. Il cpitle socile, costituito d 40.000 zioni ordinrie d 10 euro nominli ciscun, viene sottoscritto

Dettagli

l agenzia in f orma LE AGEVOLAZIONI FISCALI PER IL RISPARMIO ENERGETICO luglio aggiornamento

l agenzia in f orma LE AGEVOLAZIONI FISCALI PER IL RISPARMIO ENERGETICO luglio aggiornamento l genzi in f orm ggiornmento luglio 2011 LE AGEVOLAZIONI FISCALI PER IL RISPARMIO ENERGETICO l genzi in f orm ggiornmento luglio 2011 LE AGEVOLAZIONI FISCALI PER IL RISPARMIO ENERGETICO INDICE INTRODUZIONE

Dettagli

IL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO

IL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Decreto del Ministero dello sviluppo economico 11 mrzo 2008 Attuzione dell'rt. 1, comm 24, letter ), dell Legge 24/12/2007, n 244, per l definizione dei vlori limite di fbbisogno di energi primri nnuo

Dettagli

CONVENZIONE TRA ORDINE DEGLI ARCHITETTI PIANIFICATORI PAESAGGISTI CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI GROSSETO E FUNK INTERNATIONAL S.P.A.

CONVENZIONE TRA ORDINE DEGLI ARCHITETTI PIANIFICATORI PAESAGGISTI CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI GROSSETO E FUNK INTERNATIONAL S.P.A. CONVENZIONE TRA ORDINE DEGLI ARCHITETTI PIANIFICATORI PAESAGGISTI CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI GROSSETO E FUNK INTERNATIONAL S.P.A. L Ordine degli Architetti Pinifictori Pesggisti Conservtori dell Provinci

Dettagli

COMUNE DI BAGNI DI LUCCA Provincia di Lucca

COMUNE DI BAGNI DI LUCCA Provincia di Lucca COMUNE DI BAGNI DI LUCCA Provincia di Lucca VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE ORIGINALE N 75 del 30/07/2015 OGGETTO: DETERMINAZIONE IN MERITO AL CALCOLO DEL COSTO DI COSTRUZIONE PR IL RILASCIO

Dettagli

BANDO PUBBLICO PER IL SOSTEGNO AL REDDITO PER PERSONE E/O FAMIGLIE IN SITUAZIONE DI CRISI PER LA PERDITA DEL LAVORO - 2015

BANDO PUBBLICO PER IL SOSTEGNO AL REDDITO PER PERSONE E/O FAMIGLIE IN SITUAZIONE DI CRISI PER LA PERDITA DEL LAVORO - 2015 BANDO PUBBLICO PER IL SOSTEGNO AL REDDITO PER PERSONE E/O FAMIGLIE IN SITUAZIONE DI CRISI PER LA PERDITA DEL LAVORO - 2015 Art. 1 - FINALITA E OGGETTO Il presente ndo disciplin le modlità per l'ssegnzione

Dettagli

DICHIARAZIONE DI INIZIO ATTIVITA DI TATUAGGIO / PIERCING

DICHIARAZIONE DI INIZIO ATTIVITA DI TATUAGGIO / PIERCING Spett.le S.U.A.P. del Comune di MONTEGRINO VALTRAVAGLIA 012103 DICHIARAZIONE DI INIZIO ATTIVITA DI TATUAGGIO / PIERCING (Regolmento Comunle per l Disciplin dell Attività di Estetist con integrzioni per

Dettagli

LE RETTIFICHE DI STORNO

LE RETTIFICHE DI STORNO Cpitolo 11 LE RETTIFICHE DI STORNO cur di Alfredo Vignò Le scritture di rettific di fine esercizio Sono composte l termine del periodo mministrtivo per inserire nel sistem vlori stimti e congetturti di

Dettagli

Disposizioni e tabelle per la determinazione del contributo di cui al titolo VII della L.R Toscana 03.01.2005 n.1

Disposizioni e tabelle per la determinazione del contributo di cui al titolo VII della L.R Toscana 03.01.2005 n.1 . Comune di Vicopisano Provincia di Pisa Servizio 3 U.O. 3.3 Tel. 050 796533 - Fax 050 796540 ediliziaprivata@comune.vicopisano.pi.it Disposizioni e tabelle per la determinazione del contributo di cui

Dettagli

l agenzia in f orma LE AGEVOLAZIONI FISCALI PER IL RISPARMIO ENERGETICO settembre 2010 aggiornamento

l agenzia in f orma LE AGEVOLAZIONI FISCALI PER IL RISPARMIO ENERGETICO settembre 2010 aggiornamento l genzi in f orm ggiornmento settembre 2010 LE AGEVOLAZIONI FISCALI PER IL RISPARMIO ENERGETICO l genzi in f orm INDICE INTRODUZIONE 5 1. L AGEVOLAZIONE PER LA RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA 6 In cos consiste

Dettagli

http://www.regione.umbria.it/tributi-tasse/in-evidenza

http://www.regione.umbria.it/tributi-tasse/in-evidenza AUTO E MOTO STORICHE Sono esenti dll tss utomobilistic i veicoli (utovetture, motoveicoli, ecceter) costruiti d lmeno trent'nni, senz che si necessrio il possesso di prticolri requisiti (per l Lombrdi

Dettagli

Esercitazione Operazioni di acquisto e vendita con IVA

Esercitazione Operazioni di acquisto e vendita con IVA Esercitzione Operzioni di cquisto e vendit con IVA Esercizio 1 In dt 1 febbrio X l società Bic S.p.A. stipul un contrtto nnuo di ssicurzione su un utoveicolo che prevede il pgmento nticipto di un premio

Dettagli

ONERI DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA E SECONDARIA

ONERI DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA E SECONDARIA ONERI DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA E SECONDARIA TABELLE PER IL CALCOLO DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE PREVISTI DALLA LEGGE 10/77 In applicazione delle tabelle parametriche approvate con L.R.T. 03.01.2005,

Dettagli

ONERI DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA E SECONDARIA

ONERI DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA E SECONDARIA ONERI DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA E SECONDARIA TABELLE PER IL CALCOLO DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE PREVISTI DALLA LEGGE 10/77 In applicazione delle tabelle parametriche approvate con L.R.T. 03.01.2005,

Dettagli

Allegato. La tabella C definisce i coefficienti relativi ai parametri da applicare ai costi comunali delle urbanizzazioni primaria e secondaria.

Allegato. La tabella C definisce i coefficienti relativi ai parametri da applicare ai costi comunali delle urbanizzazioni primaria e secondaria. Allegto Tbelle prmetriche per clssi di comuni, per l determinzione dell'incidenz degli oneri di urbnizzzione primri e secondri e dell percentule del costo di costruzione. Le tbelle A1 (, b), A2 (, b),

Dettagli

Timbro protocollo generale Allo Sportello Unico Attività Produttive/ Edilizia

Timbro protocollo generale Allo Sportello Unico Attività Produttive/ Edilizia Timbro protocollo generale Allo Sportello Unico Attività Produttive/ Edilizia Area Tecnica del Comune di Anzola dell Emilia Via Grimandi, 1 40011 Anzola dell Emilia MODELLO PER IL CALCOLO E LA CORRESPONSIONE

Dettagli

Versamento con ccp n. 17368283 intestato a Comune di San Maurizio d Opaglio Servizio Tesoreria.

Versamento con ccp n. 17368283 intestato a Comune di San Maurizio d Opaglio Servizio Tesoreria. Ufficio Tecnico Comune di San Maurizio d Opaglio Provincia di Novara Piazza I Maggio n. 4-28017 San Maurizio d Opaglio - Tel. 0322/967222 - Fax 0322/967247 e-mail: urbanistica@comune.sanmauriziodopaglio.no.it

Dettagli

COMUNE DI CASTELBELLINO

COMUNE DI CASTELBELLINO COMUNE DI CASTELBELLINO SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA P.zza S. Marco 15 60030 Castelbellino e.mail urbanistica.castelbellino@provincia.ancona.it Protocollo ALLEGATO C AL PERMESSO DI COSTRUIRE Ditta: Oggetto:

Dettagli

l agenzia in f orma LE AGEVOLAZIONI FISCALI PER IL RISPARMIO ENERGETICO

l agenzia in f orma LE AGEVOLAZIONI FISCALI PER IL RISPARMIO ENERGETICO l genzi in f orm ggiornt con l legge finnziri 2008 LE AGEVOLAZIONI FISCALI PER IL RISPARMIO ENERGETICO AIORNATA CON LA LEE FINANZIARIA 2008 E IL DECRETO INTERMINISTERIALE 7 APRILE 2008 l genzi in f orm

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE DELL INCIDENZA DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE

REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE DELL INCIDENZA DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE DELL INCIDENZA DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE indice Art. 1 Premessa pag 5 Art. 2 Ambito di applicazione pag 5 Art. 3 Incidenza degli oneri di urbanizzazione: tabella parametrica

Dettagli

TABELLE PARAMETRICHE PER IL CALCOLO DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA E SECONDARIA PREVISTI DALLA L.R. 65/2014 (EX L.R. 01.2005).

TABELLE PARAMETRICHE PER IL CALCOLO DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA E SECONDARIA PREVISTI DALLA L.R. 65/2014 (EX L.R. 01.2005). COMUNE DI GAVORRANO PROVINCIA DI GROSSETO POLITICHE ED ECONOMIA DEL TERRITORIO EDILIZIA PRIVATA TABELLE PARAMETRICHE PER IL CALCOLO DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA E SECONDARIA PREVISTI DALLA L.R.

Dettagli

TABELLE. Contributi relativi agli oneri di urbanizzazione Aggiornamento al giugno 2007 COMUNE DI VIGLIANO BIELLESE

TABELLE. Contributi relativi agli oneri di urbanizzazione Aggiornamento al giugno 2007 COMUNE DI VIGLIANO BIELLESE COMUNE DI VIGLIANO BIELLESE Contributi relativi agli oneri di urbanizzazione Aggiornamento al giugno 2007 Nota: Tutte le sigle di destinazione d uso, contenute nelle presenti tabelle, sono riferite alla

Dettagli

EDILIZIA ATTESTAZIONE DI ABITABILITA AGIBILITA (ai sensi dell art. 86 Legge regionale Toscana n 1/2005)

EDILIZIA ATTESTAZIONE DI ABITABILITA AGIBILITA (ai sensi dell art. 86 Legge regionale Toscana n 1/2005) EDILIZIA ATTESTAZIONE DI ABITABILITA AGIBILITA (i sensi dell rt. 86 Legge regionle Toscn n 1/2005) comuniczione non soggett d impost di bollo MOD EDUR04 Versione del 21/01/2013 COMUNE DI ROCCALBEGNA UFFICIO

Dettagli

Schema per il Calcolo del Contributo di Costruzione

Schema per il Calcolo del Contributo di Costruzione Schema per il Calcolo del Contributo di Costruzione Suddivisione contributi Oneri di Urbanizzazione U1 - Primaria U2 - Secondaria D - Trattamento e Smaltimento rifiuti (solo per destinazioni produttive)

Dettagli

INDICE CAPO VIII... 13

INDICE CAPO VIII... 13 INDICE REGOLAMENTO per la determinazione del contributo relativo alle concessioni edilizie, alle autorizzazioni edilzie e alle denunce di inizio dell attività... 3 CAPO I... 3 Norme generali... 3 Art.

Dettagli

Elementi di casistica per l applicazione degli oneri urbanizzazione e del costo di costruzione. Anno 2013

Elementi di casistica per l applicazione degli oneri urbanizzazione e del costo di costruzione. Anno 2013 Elementi di casistica per l applicazione degli oneri urbanizzazione e del costo di costruzione Anno 2013 Nessuna modifica rispetto all anno 2012 Applicazione degli oneri di urbanizzazione e della quota

Dettagli

Ufficio Tecnico Comunale

Ufficio Tecnico Comunale COMUNE di LEIVI Provincia di Genova Via IV Novembre, n.1 16040 LEIVI Tel.0185.319033 + Fax.0185.319569 ufficio tecnico@comune.leivi.ge.it Ufficio Tecnico Comunale REGOLAMENTO PER LA MONETIZZAZIONE DEI

Dettagli

CALCOLO CONTRIBUTI DI CUI ALL ART. 119 DELLA L.R. N.1/2005

CALCOLO CONTRIBUTI DI CUI ALL ART. 119 DELLA L.R. N.1/2005 COMUNE DI POMARANCE PROVINCIA DI PISA SETTORE GESTIONE DEL TERRITORIO SERVIZIO EDILIZIA CALCOLO CONTRIBUTI DI CUI ALL ART. 119 DELLA L.R. N.1/2005 ALLEGATO N. DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA DOMANDA DI PERMESSO

Dettagli

ALLEGATO alla Delibera Consiglio Comunale n.

ALLEGATO alla Delibera Consiglio Comunale n. DETERMINAZIONE DEI CONTRIBUTI PER I PERMESSI A COSTRUITE E LE DIA EDILIZIE (CRITERI MODALITA - NOTE ESPLICATIVE ) (titolo VII Capo I L.R. 1/05 norme il governo del territorio.) ALLEGATO alla Delibera Consiglio

Dettagli

MARCA DA BOLLO. DATI RELATIVI AI RICHIEDENTI Il / i sottoscritto /i Cognome denominazione o ragione sociale

MARCA DA BOLLO. DATI RELATIVI AI RICHIEDENTI Il / i sottoscritto /i Cognome denominazione o ragione sociale MARCA DA BOLLO RISERVATO ALL UFFICIO CITTÀ DI CHIERI AREA PROGRAMMAZIONE TERRITORIO SERVIZIO URBANISTICA EDILIZIA PRIVATA PERMESSO DI COSTRUIRE IN SANATORIA ai sensi del D.L. n.269/2003 convertito nella

Dettagli

Volume Virtuale Art. 11 Regol. Reg. n. 6/1977 TOTALE. Superficie lorda complessiva. RESIDENZIALE Percentuale At IMPORTO TOTALE

Volume Virtuale Art. 11 Regol. Reg. n. 6/1977 TOTALE. Superficie lorda complessiva. RESIDENZIALE Percentuale At IMPORTO TOTALE SERVIZIO URBANISTICA -Sportello Unico Edilizia CALCOLO CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE Pratica edilizia n Anno Richiedente Intervento: in via Oneri di Urbanizzazione: EDILIZIA RESIDENZIALE COMMERCIALE DIREZIONALE

Dettagli

COMUNE DI PIEVE A NIEVOLE Settore Gestione Assetto del Territorio e Ambiente Edilizia Privata

COMUNE DI PIEVE A NIEVOLE Settore Gestione Assetto del Territorio e Ambiente Edilizia Privata COMUN DI PIV A NIVOL Settore Gestione Assetto del Territorio e Ambiente dilizia Privata Tabelle RLATIV AI COSTI FINALI PR L OPR DI URBANIZZAZION PRIMARI SCONDARI DL CONTRIBUTO SUL COSTO DI COSTRUZION (Approvate

Dettagli

Regime di interesse semplice

Regime di interesse semplice Formule d usre : I = interesse ; C = cpitle; S = sconto ; K = somm d scontre V = vlore ttule ; i = tsso di interesse unitrio it i() t = it () 1 ; s () t = ( 2) 1 + it I() t = Cit ( 3 ) ; M = C( 1 + it)

Dettagli

PIANI DI AMMORTAMENTO

PIANI DI AMMORTAMENTO ESERCITAZIONE MATEMATICA FINANZIARIA 09//203 PIANI DI AMMORTAMENTO Pino di mmortmento Itlino Esercizio 2 ESERCIZIO Si clcoli il pino di mmortmento quot cpitle costnte e rt semestrle reltivo d un prestito

Dettagli

PARTE SECONDA Adempimenti D.Lgs. 311/06

PARTE SECONDA Adempimenti D.Lgs. 311/06 COMUNE DI PADOVA SETTORE EDILIZIA PRIVATA GUIDA PER L APPLICAZIONE DELLE NORME TRANSITORIE DI CUI AL D.LGS. N.192 DEL 19 AGOSTO 2005 E AL D.LGS. N.311 DEL 29 DICEMBRE 2006 PARTE SECONDA Adempimenti D.Lgs.

Dettagli

COMUNE DI CELLINO SAN MARCO

COMUNE DI CELLINO SAN MARCO COMUNE DI CELLINO SAN MARCO Provincia di Brindisi REGOLAMENTO COMUNALE DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO RELATIVO AI PERMESSI DI COSTRUIRE E ALLE DENUNCE DI INIZIO ATTIVITA, NONCHE ALLE SANATORIE EX LEGGE

Dettagli

CALCOLO CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE

CALCOLO CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE CALCOLO CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE Normativa di riferimento: D.P.R. 380/2001 art. 16, 17, 18, 19, 42 D.M. 10 Maggio 1977 Delibera C. R. n. 119/1 del 28/07/1977 Delibera C. R. n. 208/5 del 26/03/1985 D.M.

Dettagli

REGOLAMENTO SUGLI INCENTIVI PER IL RISPARMIO ENERGETICO

REGOLAMENTO SUGLI INCENTIVI PER IL RISPARMIO ENERGETICO REGOLAMENTO SUGLI INCENTIVI PER IL RISPARMIO ENERGETICO Il presente Regolamento si applica sia agli edifici residenziali che a quelli produttivi. Ambiti di intervento: nuove costruzioni patrimonio edilizio

Dettagli

Borse di studio per i figli studenti e provvidenze a favore dei Dipendenti studenti. Ambito: Tutti

Borse di studio per i figli studenti e provvidenze a favore dei Dipendenti studenti. Ambito: Tutti Circolre n. 36 del 16 settembre 2014 Oggetto: Borse di studio per i figli studenti e provvidenze fvore dei Dipendenti studenti Serie: PERSONALE Argomento: Società interesste: Ambito: CONDIZIONI CONTRATTUALI

Dettagli

COMUNE DI MONTEVERDI MARITTIMO PROVINCIA DI PISA

COMUNE DI MONTEVERDI MARITTIMO PROVINCIA DI PISA COMUNE DI MONTEVERDI MARITTIMO PROVINCIA DI PISA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE N. 12 DATA 16.03.2011 OGGETTO: L.R.T. N. 1 DEL 03.01.2005 NORME PER IL GOVERNO DEL TERRITORIO ONERI DI URBANIZZAZIONE

Dettagli

Nuovi criteri di deducibilità per le auto aziendali e professionali

Nuovi criteri di deducibilità per le auto aziendali e professionali ACERBI & ASSOCIATI CONSULENZA TRIBUTARIA, AZIENDALE, SOCIETARIA E LEGALE NAZIONALE E INTERNAZIONALE CIRCOLARE N. 21 13 NOVEMBRE 2007 Nuovi criteri di deducibilità per le uto ziendli e professionli Copyright

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA SAPIENZA ANNO ACCADEMICO 2014/2015 CORSO DI LAUREA IN SCIENZE AZIENDALI PROF.SSA DANIELA COLUCCIA CANALE E-M

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA SAPIENZA ANNO ACCADEMICO 2014/2015 CORSO DI LAUREA IN SCIENZE AZIENDALI PROF.SSA DANIELA COLUCCIA CANALE E-M UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA SAPIENZA ANNO ACCADEMICO 2014/2015 CORSO DI LAUREA IN SCIENZE AZIENDALI PROF.SSA DANIELA COLUCCIA CANALE E-M CORSO DI ECONOMIA AZIENDALE (9 CFU) ESERCITAZIONI DI CONTABILITÀ

Dettagli

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO OGGETTO: Adeguamento oneri costo di costruzione. IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO VISTO il Decreto del Sindaco n 3 del 31.01.2011, con cui è stato individuato l Arch. Giusepe RUSSO responsabile del servizio

Dettagli

RIChIestA di BORsA di studio UNIVeRsItà O IstItUtI equipollenti

RIChIestA di BORsA di studio UNIVeRsItà O IstItUtI equipollenti prot. Istituto di Previdenz e Assistenz RIChIestA di BORsA di studio UNIVeRsItà O IstItUtI equipollenti SpzIo RISeRVTo ll Ip Cndidto punteggio esito Il sottoscritto (iscritto ll Ip) nto/ il residente in

Dettagli

COSTO DI COSTRUZIONE. Nuove edificazioni (o ampliamenti) residenziali, turistici, commerciali, direzionali ed accessori

COSTO DI COSTRUZIONE. Nuove edificazioni (o ampliamenti) residenziali, turistici, commerciali, direzionali ed accessori COSTO DI COSTRUZIONE L inizio dei lavori per il Permesso di Costruire o l operatività della D.I.A., è subordinato al versamento del Costo di Costruzione (previsto dall art. 16 del D.P.R. 380/2001 e s.m.i.),

Dettagli

Regime di sconto commerciale. S = sconto ; K = somma da scontare ; s = tasso di sconto unitario V a = valore attuale ; I = interesse ; C = capitale

Regime di sconto commerciale. S = sconto ; K = somma da scontare ; s = tasso di sconto unitario V a = valore attuale ; I = interesse ; C = capitale Regime di sconto commercile Formule d usre : S = sconto ; K = somm d scontre ; s = tsso di sconto unitrio V = vlore ttule ; I = interesse ; C = cpitle s t = st i t st = st S t Kst V K st () () ; () ( )

Dettagli