ALLEGATO 1.5 DESCRIZIONE DEI PROFILI PROFESSIONALI E MODELLO DEI CURRICULA VITAE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ALLEGATO 1.5 DESCRIZIONE DEI PROFILI PROFESSIONALI E MODELLO DEI CURRICULA VITAE"

Transcript

1 ALLEGATO 1.5 DESCRIZIONE DEI PROFILI PROFESSIONALI E MODELLO DEI CURRICULA VITAE Allegato 1.5 Descrizione dei profili professionali e modello curricula vitae Pagina 1 di 30

2 Indice 1. Introduzione Profili professionali richiesti Strategy Manager Business Consultant Business Consultant Manager Business Consultant Senior Business Consultant junior Esperto Tecnologie Architetto di Sistemi Informativi Program Manager Project Manager Esperto di Applicazioni Web e Multimediali Concept Designer Grafico WEB (specialista di interfaccia multimediale) Progettisti Formatori Formatore Esperto Progettista Didattico Addetto Segreteria Didattica Architetto Applicativo Analista Funzionale Analista Progettista Specialista di Prodotto Specialista di Integrazione Tecnica e Configurazione Applicativa Analista Programmatore Sistemista Sistemista di rete Specialista Sicurezza Amministratore di Data Base Progettista di Data Base Esperto di Usabilità Gestore del Servizio Team Leader Gestore del Servizio Gestore del Servizio Assistenza Funzionale Team Leader Assistente Funzionale Assistente Funzionale Assistente Amministrativo Tributario Modello dei Curricula Vitae Allegato 1.5 Descrizione dei profili professionali e modello curricula vitae Pagina 2 di 30

3 1. Introduzione Nel seguito sono riportati la descrizione dei profili delle figure professionali previste per lo svolgimento delle macroclassi di fornitura ed il modello indicativo per la predisposizione dei Curricula Vitae delle risorse. Per ogni sono descritti: le principali attività e i compiti di pertinenza; la formazione specifica, con l indicazione se saranno graditi percorsi formativi post Laurea e/o certificazioni e attestati che comprovino le competenze acquisite rispetto al settore di business e agli Ambiti Tecnologici; i requisiti minimi necessari, che dovranno essere comprovati in termini di esperienze, conoscenze e competenze, queste ultime, ove applicabile, sono declinate per ambiente applicativo e prodotti/piattaforme specifici. Per i profili professionali (ad es. Analista Progettista) per i quali è richiesta la sola Laurea, è ammissibile anche il diploma di scuola media superiore. In tal caso l esperienza lavorativa e l anzianità nel ruolo devono essere maggiorate di 3 anni. Per tutte le figure che avranno contatto con gli utenti si richiede buona conoscenza della lingua italiana e adeguate capacità relazionali che consentano di interagire con i diversi interlocutori. Altrettanto rilevante è la capacità di redigere documenti di progetto in lingua italiana. Questi aspetti, congiuntamente alla capacità di motivare e di gestire gruppi di lavoro, sono particolarmente importanti per le figure che prevedono attività di coordinamento. Per tutti i profili professionali si richiede ottima padronanza degli strumenti informativi di base e del pacchetto Office. Inoltre, per tutti i profili professionali afferenti alla macroclasse di fornitura Sviluppo e Manutenzione, si richiede ottima conoscenza normativa vigente sull'accessibilità (Legge n 4/2004) e delle sue implicaz ioni. Si rimanda al capitolato tecnico dell AQ per la descrizione degli Ambiti Tecnologici e dei prodotti sulle quali verranno richieste le competenze specifiche dei profili professionali sotto riportati. I Curricula Vitae degli specialisti proposti per la realizzazione delle forniture dovranno essere presentati dal Fornitore in fase di attuazione dell Appalto Specifico secondo il modello di cui al successivo capitolo 3. Allegato 1.5 Descrizione dei profili professionali e modello curricula vitae Pagina 3 di 30

4 2. Profili professionali richiesti 2.1 Strategy Manager Nell ambito di un contesto di progetto definito costituisce il riferimento primario nella individuazione di soluzioni, scenari evolutivi e, in generale, per la Direzione Centrale Regionale Acquisti. E il responsabile del coordinamento dei vari filoni progettuali e della soddisfazione delle esigenze del cliente. Crea le condizioni per un efficiente lavoro di squadra e per un efficace comunicazione a tutti i livelli. Garantisce il rispetto dei vincoli di qualità, tempi e costi, concordando con il committente eventuali ripianificazioni. In particolare lo Strategy Manager: Costituisce l'interfaccia verso la Direzione Centrale Regionale Acquisti. Definisce, d accordo con la Centrale Acquisti, obiettivi ed output (deliverable) dei singoli cantieri progettuali. Rappresenta il riferimento del gruppo di lavoro per le tematiche affrontate nelle iniziative progettuali. Propone soluzioni e azioni correttive a fronte di criticità o problematiche eventualmente sorte nel corso delle attività. Promuove, laddove possibile, nuove iniziative a carattere innovativo anche sulla base di Benchmarking e altre esperienze nazionali ed internazionali. Laurea specialistica o magistrale. Corsi specialistici post Laurea specialistica o magistrale e/o Master in ICT o Business Administration. Anzianità lavorativa di almeno 15 anni, di cui almeno 7 nello specifico ruolo nell ambito di progetti complessi. E' richiesta inoltre: esperienza lavorativa nel settore pubblico, ed in particolare della Pubblica Amministrazione Italiana. esperienza lavorativa su tematiche relative agli acquisti, in particolare ai correlati processi strategici ed organizzativi. esperienza lavorativa nella definizione di piani strategici e industriali. approfondita conoscenza ed utilizzo di metodologie di program management e risk management, nonché di assicurazione e controllo qualità su progetti. Coordinamento e conduzione di progetti complessi. Re-engineering dei processi e definizione di modelli organizzativi ed operativi. Allegato 1.5 Descrizione dei profili professionali e modello curricula vitae Pagina 4 di 30

5 Change management. Sviluppo di business case e supporto strategico. Pianificazione e controllo delle attività progettuali. Metodologie e Strumenti di Project, Program Risk Management. Gestione degli Obiettivi e controllo qualità sui progetti. Tecniche di negoziazione e Comunicazione. Approfondita conoscenza dell'ict e dei sistemi informativi, in particolare delle soluzioni di e-procurement. Tecniche di coordinamento e gestione di team. 2.2 Business Consultant Business Consultant Manager Il Business Consultant Manager è coinvolto nel fornire indicazioni e competenze specialistiche con l'obiettivo di creare valore, massimizzare la crescita e migliorare le prestazioni di business di LI. L attività riguarda principalmente gli aspetti strategico/gestionali e consiste nell identificare opzioni e attuare soluzioni. Il Business Consultant Manager supporta LI per: analisi e pianificazione strategica proposte organizzative attività di BPR analisi di performance predisposizione nonché promozione di iniziative a carattere innovativo. Laurea specialistica o magistrale Corsi specialistici post Laurea specialistica o magistrale e/o Master in ICT o Business Administration. Esperienza lavorativa nel settore informatico di 12 anni di cui 8 nel all'interno di progetti ICT complessi in uno dei seguenti ambiti: Pubblica Amministrazione, Socio-Sanità, Procurement. Esperienza nella definizione di piani strategici e industriali, disegno di modelli organizzativi e operativi, conduzione di progetti focalizzati su processo e gestione del cambiamento. Coordinamento e conduzione di progetti complessi Re-engineering dei processi e definizione di modelli organizzativi ed operativi Supporto al demand management Change management Sviluppo di business case e supporto strategico Allegato 1.5 Descrizione dei profili professionali e modello curricula vitae Pagina 5 di 30

6 Pianificazione e controllo delle attività progettuali Metodologie e Strumenti di Project, Program Risk Management Gestione degli Obiettivi e controllo qualità sui progetti Tecniche di Comunicazione Approfondita conoscenza dell'ict e dei sistemi informativi Appalti pubblici, analisi dei mercati e strategie di gara Controllo di gestione per gli enti pubblici Business Consultant Senior Il Business Consultant Senior si occupa di analizzare, definire e rendere efficienti i processi attraverso l uso di tecniche di modellazione. Considera ed analizza tutti gli elementi coinvolti ed impattati dall introduzione di cambiamenti nei processi. Identifica i vincoli culturali ed organizzativi che influenzano le possibilità di cambiamento. Promuove l uso di soluzioni standard e di best practice. Valuta impatti, benefici e rischi connessi all introduzione di soluzioni organizzative e tecnologiche. Favorisce l innovazione contribuendo alla realizzazione di programmi e progetti tesi al miglioramento dei sistemi informativi e delle prestazioni organizzative. Valida e presenta documenti di analisi e report che permettono di valutare la fattibilità organizzativa, tecnica ed economica delle soluzioni di business e di processo individuate. Coordina l attività di un gruppo di lavoro di analisti di processo organizzativi. Laurea specialistica o magistrale Corsi specialistici post Laurea specialistica o magistrale e/o Master in ICT o Business Administration. Esperienza lavorativa di 10 anni di cui 6 nel ruolo professionale richiesto Esperienza di almeno 3 anni maturata in progetti inerenti: - la Pubblica Amministrazione centrale e locale - progetti complessi in ambito ICT - progetti in ambito acquisti e/o e-procurement Re-engineering dei processi e gestione del cambiamento organizzativo Allegato 1.5 Descrizione dei profili professionali e modello curricula vitae Pagina 6 di 30

7 Supporto al demand management e raccolta requisiti utente Pianificazione delle attività, gestione dello stato di avanzamento lavori e consuntivazione delle attività Change management, formazione di risorse umane e implementazione di nuovi processi in strutture organizzative esistenti Strumenti e modelli di analisi operativa, organizzativa, direzionale e strategica Tecniche di modellazione su strumenti di BPM (Business Process Modeling) Metodologia di analisi e disegno Object Oriented con UML Metodologie di Information Technology, in particolare sui temi relativi alla IS Governance Tecniche avanzate di Program Management e Risk Management Metodologie per la valutazione dei progetti prioritari sulla base degli obiettivi strategici definiti dal cliente Tecniche di comunicazione Appalti pubblici, analisi dei mercati e strategie di gara. Controllo di gestione per gli enti pubblici Business Consultant junior Il Business Consultant junior si occupa di analizzare, di raccogliere e formalizzare i requisiti espressi dai responsabili di processo e dagli utenti del sistema informativo, di modellare i processi gestionali e direzionali e di predisporre tutta la documentazione necessaria ad identificare una tipologia adeguata di soluzioni ICT. Partecipa alla valutazione degli impatti, benefici e rischi connessi all introduzione di soluzioni organizzative e tecnologiche e tecnologiche proposte. Redige documenti di analisi e report che permettono di valutare la fattibilità tecnica ed economica delle soluzioni di business e di processo individuate. Laurea specialistica o magistrale Esperienza lavorativa di 4 anni di cui 2 nel ruolo professionale richiesto Esperienza di almeno 2 anni maturata nella conduzione di progetti inerenti: - la Pubblica Amministrazione centrale e locale - progetti complessi in ambito ICT - progetti in ambito acquisti e/o e-procurement Metodologie di analisi organizzativa, di disegno dei processi e Allegato 1.5 Descrizione dei profili professionali e modello curricula vitae Pagina 7 di 30

8 supporto alla gestione del cambiamento organizzativo Raccolta requisiti utente risorse umane Conoscenza di metodologie e strumenti per la pianificazione delle attività e gestione dello stato avanzamento lavori Change management e implementazione di nuovi processi in strutture organizzative esistenti Strumenti e modelli di analisi operativa, organizzativa, direzionale e strategica Tecniche di modellazione su strumenti di BPM (Business Process Modeling) Metodologia di analisi e disegno Object Oriented con UML Metodologie di Information Technology, in particolare sui temi relativi alla IS Governance Metodologie e Strumenti di Program e Risk Management Metodologie per la valutazione dei progetti prioritari sulla base degli obiettivi strategici definiti dal cliente. 2.3 Esperto Tecnologie L Esperto Tecnologie definisce e aggiorna linee guida e standard per il corretto utilizzo delle tecnologie e degli strumenti di sviluppo, definisce metodi e tecniche di lavoro per i vari ambienti di sviluppo e di office automation. Supporta le aree organizzative preposte allo sviluppo di prodotti/servizi nell'introduzione e nell'utilizzo delle tecnologie e degli strumenti di sviluppo. Nell ambito dei bisogni, delle capacità ICT e in collaborazione con altri specialisti, identifica le tecnologie informatiche di riferimento più appropriate per gli ambienti di sviluppo e per i database. Svolge attività di ricerca e sviluppo finalizzata all'evoluzione dei prodotti/servizi, diffonde le informazioni sullo stato delle tecnologie disponibili. Studia e supporta l'adozione di tecnologie Open Source per la realizzazione di servizi coerenti con le indicazioni CNIPA. Laurea specialistica o magistrale in discipline tecnico/scientifiche/ingegneristiche Esperienza lavorativa nel settore informatico di 6 anni di cui 4 nel Metodologie, Strumenti e Tecnologie ICT, anche Open Source Business risk e sicurezza IT Allegato 1.5 Descrizione dei profili professionali e modello curricula vitae Pagina 8 di 30

9 Metodologie e Strumenti di Project e Risk Management 2.4 Architetto di Sistemi Informativi L Architetto di Sistemi Informativi, nell ambito dei bisogni e delle necessità ICT identificate e a complemento dei requisiti organizzativi espressi dell analisi dei processi, definisce le soluzioni infotelematiche più appropriate e l approccio architetturale delle soluzioni applicative, dei dati e di piattaforma, identificando i macromoduli che le costituiscono, i loro ruoli e le loro interazioni. Definisce le priorità dei miglioramenti architetturali, supervisionando i piani di implementazione di tali miglioramenti. Basandosi sulle esigenze e gli obiettivi delle organizzazioni, partecipa alla definizione dei processi aziendali in termini di attività e funzioni. Fornisce leadership tecnica ai gruppi addetti alla costruzione e manutenzione dell'architettura in tutte le fasi di sviluppo, deployment ed evoluzione delle architetture ICT. Informa sulle tendenze e le innovazioni emergenti e il loro possibile impatto sulle architetture ICT. Individua le pratiche migliori sviluppate in contesti organizzativi analoghi; effettua la valutazione e il confronto tra tecnologie ICT; contribuisce all'innovazione partecipando a programmi e progetti rivolti al miglioramento dell architettura ICT. Laurea specialistica o magistrale in discipline tecnico/scientifiche/ingegneristiche Esperienza lavorativa nel settore informatico di 10 anni di cui 6 nel all'interno di progetti ICT pervasivi e complessi in uno dei seguenti ambiti: Pubblica Amministrazione, Socio-Sanità Metodologie, Strumenti e Tecnologie ICT, anche Open Source Business risk e sicurezza ICT Metodologie e Strumenti di Project e Risk Management Management dei sistemi ICT Capacità di valutare il ruolo dell ICT in differenti tipologie di organizzazioni Capacità di selezionare adeguati strumenti di supporto al management di un organizzazione Capacità di collegare una strategia ICT ai processi aziendali Capacità di valutare l impatto di un progetto ICT sul cambiamento del business Capacità di descrivere come integrare una strategia ICT con la strategia aziendale Allegato 1.5 Descrizione dei profili professionali e modello curricula vitae Pagina 9 di 30

10 2.5 Program Manager Il Program Manager conduce in maniera efficace la gestione coordinata di un portfolio di progetti con lo scopo di raggiungere un insieme di obiettivi. Il suo compito è quello di sviluppare e condurre la programmazione dei progetti in tutte le sue fasi. Definisce e gestisce stime su tempi, budget e standard qualitativi adeguati ai progetti, nonché condivide con i Project Manager gli obiettivi. Identifica, mitiga e gestisce i rischi connessi al programma. Individua le problematiche rilevate nell'esecuzione del programma, propone opportune soluzioni ed intraprende, in accordo con i referenti responsabili dei singoli progetti, le necessarie azioni correttive. Ha un ruolo centrale nel monitoraggio di tutti i progetti del programma e nel raggiungimento degli obiettivi e degli standard prefissati. Laurea specialistica o magistrale Esperienza lavorativa nel settore informatico di 10 anni di cui 6 nel all'interno di progetti ICT pervasivi e complessi in uno dei seguenti ambiti: Pubblica Amministrazione, Socio-Sanità Program Manager Territorio Esperienza di almeno 3 anni sullo sviluppo di sistemi informativi per aziende sanitarie (ASL, Enti Erogatori.) Metodologie e Strumenti di Project, Program Risk Management Gestione degli Obiettivi Tecniche di Comunicazione Approfondita conoscenza dell'ict e dei sistemi informativi Program Manager Territorio Capacità di condurre attività di analisi e progettazione relativi ai sistemi informativi degli enti sanitari, recependo le esigenze degli utenti e contribuendo alla definizione delle conseguenti soluzioni tecniche ed organizzative 2.6 Project Manager Il Project Manager coordina le attività al fine di raggiungere gli obiettivi del progetto assegnato. È responsabile del rispetto dei vincoli concordati riguardanti budget di progetto, qualità del prodotto e tempi di realizzazione. Definisce e conduce la programmazione del progetto in tutte le sue fasi, monitorando costantemente lo Stato Avanzamento Lavori in relazione a: vincoli di budget, scadenze concordate e momenti di Allegato 1.5 Descrizione dei profili professionali e modello curricula vitae Pagina 10 di 30

11 verifica intermedi. Individua le problematiche rilevate nell'esecuzione dei progetti, propone opportune soluzioni ed intraprende le necessarie azioni correttive. Organizza il lavoro di squadra e risolve le problematiche di comunicazione sia all interno del team sia verso gli altri gruppi di lavoro. Laurea specialistica o magistrale in discipline tecnico/scientifiche/ingegneristiche Esperienza lavorativa nel settore informatico di 8 anni di cui 5 nel all'interno di progetti ICT pervasivi e complessi Project Manager per il supporto alle attività di analisi dei processi, definizione dei requisiti e governo del sistema informativo Esperienza maturata nella conduzione di progetti focalizzati su temi strategici, organizzativi, di processo e di gestione del cambiamento Metodologie e Strumenti di Project, Program Risk Management Gestione degli Obiettivi Tecniche di Comunicazione Approfondita conoscenza dell'ict e dei sistemi informativi 2.7 Esperto di Applicazioni Web e Multimediali Concept Designer Il Concept Designer partecipa alla raccolta del brief (raccolta dei requisiti strategici, analisi dello scenario di riferimento, definizione del target, definizione dei servizi e loro funzionalità, linee di comunicazione e contenuti del progetto, piano di promozione del progetto) e produce un documento di concept, il documento di progetto dettagliato dell azione su internet, compreso lo sviluppo della navigazione in conformità con obiettivi e requisiti. Laurea specialistica o magistrale Percorso di studi orientato in marketing e communication o in ICT Esperienza lavorativa nel settore informatico di 5 anni di cui 3 nel Strategia nell ambito del web e dei new media digitali Analisi di benchmarking e nozioni affinate di web marketing Stesura concept e web strategy Competenze ed esperienze sui new media digitali e principali tool Forti competenze di comunicazione e di copywriting Allegato 1.5 Descrizione dei profili professionali e modello curricula vitae Pagina 11 di 30

12 Conoscenza degli strumenti di navigazione e schematics design Competenze degli ultimi content management system di mercato Competenze di web advertising (CEM, SEO, keywords avd) per la promozione e la pianificazione di campagne su web Grafico WEB (specialista di interfaccia multimediale) Il grafico web cura l utilizzo adeguato ed efficace di tutti i linguaggi e gli strumenti a disposizione. Il grafico WEB, partendo dal documento di concept o dal brief del progetto, disegna l identità del progetto, declina la creatività dell azione digitale, produce il layout grafico, imposta le linee guida grafiche e di usabilità Laurea specialistica o magistrale Percorso di studi specializzato in grafica per la ideazione e la realizzazione di progetti web Esperienza lavorativa nel settore informatico di 5 anni di cui 3 nel con riferimento a progetti di: portali complessi siti istituzionali siti di servizi intranet Esperienza e competenze maturate con riferimento a progetti above the line, destinati ad un elevato numero di utenti raggiungibili attraverso i mezzi di comunicazione off-line (stampa, affissioni, TV, cd, radio, cinema) Strategia di comunicazione visiva, di brand identity, di disegno di interfacce grafiche (GUI) Spiccate doti di creatività e comunicazione Tools grafici e software di progettazione grafica più diffusi Nel caso di coinvolgimento nello sviluppo di corsi e_learning: Sviluppo di contenuti nel formato multimediale concordato e descritto nello Storyboard, avvalendosi eventualmente dell attività di tecnici specialisti nei linguaggi di programmazione e nei programmi di grafica necessari 2.8 Progettisti Formatori Formatore Esperto Il Formatore Esperto, identifica specifiche necessità di apprendimento, progetta/realizza/aggiorna un piano di formazione strutturato e contribuisce direttamente alla sua erogazione. Allegato 1.5 Descrizione dei profili professionali e modello curricula vitae Pagina 12 di 30

13 E esperto in materia di identificazione di tutti i pre-requisiti didattici per garantire l efficacia dell apprendimento, partecipa alla definizione del concept per i progetti formativi a distanza. Coordina l attività di gestione delle aule/classi di formazione del materiale didattico (manuali, presentazioni,ecc) e i mezzi didattici (pc, videoproiettore, ecc.)., anche erogando le sessioni di formazione. Rendiconta le sessioni formative e conosce le più sofisticate tecniche per valutarne sia i risultati in termini di progresso nell apprendimento, che di miglioramento e sviluppo delle competenze dei partecipanti. Laurea specialistica o magistrale, preferibilmente in Scienze della o in discipline Umanistiche in genere È gradita specializzazione (o Master) in ambito HR Esperienza lavorativa nel settore informatico di 5 anni di cui 3 nel Tecniche di progettazione e realizzazione di percorsi formativi complessi Tecniche di Tecniche di Apprendimento avanzate Progettista Didattico Il progettista didattico viene coinvolto nella progettazione di prodotti e- learning ed ha il compito cruciale di recepire e soddisfare i fabbisogni formativi individuati. Si occupa della redazione degli storyboard all interno del processo di e- learning. Tale attività è svolta attraverso adeguate tecniche di progettazione formativa e strategie didattiche basate sulla conoscenza dei modelli di apprendimento e comunicazione on-line, sui bisogni formativi del target e sul contesto in cui avverrà l intervento educativo. Laurea specialistica o magistrale, preferibilmente in Scienze della Esperienza lavorativa nel settore informatico di 4 anni di cui 3 nel con riferimento alle attività di: analisi dei bisogni formativi (per corsi e-learning) progettazione didattica di corsi e-learning redazione di storyboard Strategia di comunicazione on-line Conoscenza dei modelli di apprendimento on-line Spiccate doti di creatività e comunicazione Gradite conoscenze sulle piattaforme di e-learning (LMS) Gradite conoscenza degli standard internazionali di e-learning (AICC Allegato 1.5 Descrizione dei profili professionali e modello curricula vitae Pagina 13 di 30

14 e SCORM) 2.9 Addetto Segreteria Didattica L addetto alla Segreteria Didattica supporta il responsabile del servizio per l organizzazione, la gestione degli aspetti logistici e amministrativi dei corsi di formazione. L addetto alla Segreteria Didattica si occupa dell organizzazione delle sessioni formative, della gestione dei partecipanti sia per aula che per FAD, della predisposizone di report per la rendicontazione delle sessioni aula/fad. Laurea specialistica o magistrale Esperienza lavorativa nel settore della di 3 anni di cui 2 nel Tecniche di interazione con gli Utenti Prevenzione e risoluzione di problemi Competenze di formazione Gestione calendario corsi; Gestione contatto utenti (telefonico, via .) Organizzazione aule didattiche; Preparazione materiale per il docente (preparazione materiale cartaceo e/o su cd); Rendicontazione del corso; Gestione database utenti (raccoglie i dati dei partecipanti); Gestione report avanzamento delle attività; Redazione attestati del corso 2.10 Architetto Applicativo L Architetto Applicativo è responsabile della fase di analisi e definizione dell'architettura software. Identifica e relaziona fra loro le principali componenti software della soluzione informatica in coerenza con le basi dati. Definisce il modello concettuale ed i vincoli per il modello logico e fisico delle basi dati. Progetta l'architettura applicativa con particolare attenzione al riuso delle componenti disponibili e alla realizzazioni di nuove componenti, per raggiungere un equilibrio tra costi, benefici, rischi e problemi di sicurezza. Indirizza il processo di produzione del software e si assicura che le singole soluzioni e applicazioni IT siano allineate agli obiettivi e Allegato 1.5 Descrizione dei profili professionali e modello curricula vitae Pagina 14 di 30

15 requisiti. Laurea specialistica o magistrale in discipline tecnico/scientifiche/ingegneristiche Esperienza lavorativa nel settore informatico di 8 anni di cui 5 nel Metodologie e Strumenti di Project Management Tecnica di misura funzionale progetti: International Function Point User Group (IFPUG-COCOMO II) Business risk e sicurezza IT Tecniche di progettazione di architetture software complesse Metodi e strumenti di analisi, progettazione tecnica, codifica e test del software Metodologia di analisi e disegno Object Oriented con UML Tecniche di gestione dei requisiti: identificazione, classificazione, tracciabilità, evoluzione Strumenti e metodi per la modellazione delle Basi Dati Conoscenza delle tecnologie e delle tematiche applicative dei singoli Ambiti Tecnologici e dei settori di business 2.11 Analista Funzionale L Analista Funzionale definisce e documenta nel dettaglio le funzionalità, i flussi informativi e il modello logico delle basi dati di riferimento per le funzioni da sviluppare, utilizzando i metodi e gli strumenti prescritti. Applica le tecniche di analisi e modellazione dei dati, sulla base di una comprensione generale del processo indagato, per stabilire, modificare o mantenere strutture dati e relativi componenti associati (descrizioni di entità, descrizioni di relazioni, definizioni di attributi). Contribuisce ai piani di progetto e qualità, tenendo conto dei requisiti di funzionalità a fronte di vincoli di tempo, costi e qualità. Prepara o contribuisce ad analisi su costi, benefici e rischi. Opera con altri specialisti (quali Analisti di business, Project Manager, Analisti Progettisti ecc.) per analizzare requisiti operativi e problemi dell'organizzazione cliente, definendo il modo in cui sistemi informativi migliorati possono migliorare le attività. Contribuisce alla stesura del piano dei test e ne verifica l effettuazione. Laurea specialistica o magistrale Allegato 1.5 Descrizione dei profili professionali e modello curricula vitae Pagina 15 di 30

16 Esperienza lavorativa nel settore informatico di 6 anni di cui 4 nel Metodologie e Strumenti di Project Management Metodologia di analisi e disegno Object Oriented con UML Tecniche per la progettazione di interfacce utente evolute Tecniche e strumenti per la gestione del test Tecnica di misura funzionale progetti: International Function Point User Group (IFPUG-COCOMO II) Conoscenza delle tecnologie e delle tematiche applicative dei singoli Ambiti Tecnologici e dei settori di business 2.12 Analista Progettista L Analista Progettista definisce le soluzioni informatiche più appropriate, con particolare attenzione al riuso di componenti, partecipa a varie fasi dello sviluppo dei sistemi quali: l analisi funzionale, la progettazione tecnica, il test, la messa in servizio. Fornisce supporto in fase di analisi (costi-benefici, rischi, ecc) e di pianificazione dei progetti; coordina il team tecnico. Produce documenti e report che descrivono le caratteristiche tecniche dei sistemi. Esegue l analisi di dettaglio dei dati ed applica tecniche di modellazione degli stessi. Assicura la qualità del sistema eseguendo i test di servizio. Laurea specialistica o magistrale in discipline tecnico/scientifiche/ingegneristiche Esperienza lavorativa nel settore informatico di 6 anni di cui 4 nel Metodologia di analisi e disegno Object Oriented con UML Tecniche di Programmazione Object Oriented e strutturata in modalità sicura Tecniche per la progettazione di interfacce utente evolute Capacità di comprensione del disegno fisico DBMS relazionali e progettazione metodi di accesso Tecniche e strumenti per la gestione del test Tecnica di misura funzionale progetti: International Function Point User Group (IFPUG-COCOMO II) Allegato 1.5 Descrizione dei profili professionali e modello curricula vitae Pagina 16 di 30

17 Strumenti per la gestione delle configurazioni e del versionamento Verifica della corretta applicazione di metodi e standard Competenza sulle tecnologie e sulle tematiche applicative dei singoli Ambiti Tecnologici e dei settori di business 2.13 Specialista di Prodotto Lo Specialista di Prodotto è un esperto consulenziale in uno o più prodotti e/o soluzioni verticali delle Piattaforme afferenti agli Ambiti Tecnologici. In questi specifici contesti applicativi e di piattaforma indirizza il team tecnico nel processo di disegno di una nuova soluzione. Supporta il team tecnico nella identificazione e risoluzione dei problemi legati alla piattaforma. Contribuisce ai piani di progetto e qualità, tenendo conto dei requisiti delle funzionalità. Prepara o contribuisce ad analisi su costi, benefici e rischi della soluzione informatica. Laurea specialistica o magistrale in discipline tecnico/scientifiche/ingegneristiche Nell ambito degli AS potranno essere richieste certificazioni e/o attestati che comprovino le competenze acquisite rispetto gli Ambiti Tecnologici, le Piattaforme e i Prodotti ad esse afferenti Esperienza lavorativa nel settore informatico di 6 anni di cui 4 nel ruolo professionale richiesto Partecipazione a progetti di elevata complessità nel ruolo di consulente esperto Attitudine al problem solving Competenza su prodotti e/o soluzioni verticali delle Piattaforme afferenti agli Ambiti Tecnologici Competenza ed Esperienza nella realizzazione di soluzioni complesse basate sui prodotti /soluzioni verticali di cui è esperto Metodologie di analisi dei sistemi informativi realizzati con le piattaforme descritte negli Ambiti Tecnologici Competenza sulle tecnologie e sulle tematiche applicative dei singoli Ambiti Tecnologici e dei settori di business 2.14 Specialista di Integrazione Tecnica e Configurazione Applicativa Lo Specialista di Integrazione Tecnica e Configurazione Applicativa assicura la corretta integrazione dei sistemi e dei componenti software Allegato 1.5 Descrizione dei profili professionali e modello curricula vitae Pagina 17 di 30

18 e la loro adeguatezza ai requisiti specificati. Stabilisce la correttezza e la completezza dei sistemi informatici, garantendo la loro qualità e identificando potenziali opportunità di miglioramento. Seleziona e configura tutti gli ambienti hardware e operativi necessari a completare in modo efficace tutte le attività di test, con gli opportuni livelli di automazione e virtualizzazione. Raccomanda strategie di implementazione delle applicazioni di integrazione dei sistemi selezionando tecnologie di componenti e piattaforme adeguate. Definisce ed esegue i piani di test di integrazione (o system test) tramite checklist per verificare le capacità e l operatività dei sistemi integrati rispetto agli obiettivi. Ciò per le varie tipologie di test: funzionali, prestazionali, di sicurezza, di usabilità, ecc.. Seleziona e sviluppa tecniche di test d integrazione per assicurare che i sistemi siano in grado di rispondere ai requisiti delle attività del cliente. Diploma di scuola media superiore o Laurea specialistica o magistrale in discipline tecnico/scientifiche/ingegneristiche Esperienza lavorativa nel settore informatico di 5 anni di cui 3 nel Tecniche e Strumenti di Project Management e Test Management Predisposizione di piani di test e loro attuazione Strumenti per la pianificazione, esecuzione e documentazione delle attività di test Strumenti per l'effettuazione dei test funzionali, di stress e di carico Strumenti per la gestione delle configurazioni e del versionamento Progettazione di sistemi IT che integrino database, data warehouse o strumenti di data mining Principi fondamentali della gestione dei requisiti: identificazione, classificazione, tracciabilità, evoluzione Conoscenza di base di un database management system Conoscenza della programmazione Object Oriented e del linguaggio XML Strumenti di supporto all'intero ciclo di vita del software Progettazione di software di installazione e di pacchettizzazione su diversi ambienti operativi Conoscenza di base degli ambienti operativi (vedasi descrizione degli Ambiti Tecnologici dei sistemi) con particolare attenzione agli ambienti Window, nelle sue principali versioni, e Unix Conoscenze di base del settore di business in cui opera Allegato 1.5 Descrizione dei profili professionali e modello curricula vitae Pagina 18 di 30

19 2.15 Analista Programmatore L Analista Programmatore organizza, dal punto di vista del software, le modalità di fruizione e le interazioni, assembla i vari elementi contenuti nelle schermate, predisponendo l esatto ordine di presentazione; Contribuisce direttamente alla creazione e/o modifica efficiente di componenti software, utilizzando standard e strumenti adeguati e riferendosi a specifiche dettagliate. Garantisce che i risultati siano rispondenti alle specifiche sia in termini di qualità che di conformità agli standard. Diploma di scuola media superiore o Laurea specialistica o magistrale in discipline tecnico/scientifiche/ingegneristiche Esperienza lavorativa nel settore informatico di 4 anni di cui 3 nel Metodi e tecniche di Disegno e Programmazione Object Oriented e strutturata in modalità sicura Capacità di comprensione del disegno fisico DBMS relazionali e progettazione metodi di accesso Tecniche e strumenti per la gestione del test Conoscenza di strumenti di reportistica (es. Oracle Report, Crystal Report..) Strumenti per la gestione delle configurazioni e del versionamento Competenza sulle tecnologie e sulle tematiche applicative dei singoli Ambiti Tecnologici Conoscenza dei linguaggi di programmazione pertinenti i singoli Ambiti Tecnologici Strumenti IDE (Integrated Development Environment) 2.16 Sistemista Il Sistemista coordina ed esegue l installazione, la configurazione e il tuning dei sistemi operativi e del software di ambiente. Verifica i requisiti per i sistemi/apparati e le loro compatibilità, propone soluzioni tecniche di configurazione e architettura. Controlla il funzionamento dei sistemi e ne mantiene l'efficienza con interventi di manutenzione ordinaria e preventiva. Diploma di scuola media superiore o Laurea specialistica o magistrale in discipline tecnico/scientifiche Esperienza lavorativa nel settore informatico di 4 anni di cui 3 nel Allegato 1.5 Descrizione dei profili professionali e modello curricula vitae Pagina 19 di 30

20 Conoscenza ed esperienze di installazione e configurazione sistemi operativi e software di ambiente (es.: application server) Principi e Standard di rete Competenza sulle tecnologie e sulle tematiche applicative dei singoli Ambiti Tecnologici 2.17 Sistemista di rete Il Sistemista di Rete coordina ed esegue l installazione, la configurazione e il tuning degli apparati di rete. Verifica i requisiti per i sistemi/apparati e le loro compatibilità, propone soluzioni tecniche di configurazione e architettura. Controlla il funzionamento dei sistemi e ne mantiene l'efficienza con interventi di manutenzione ordinaria e preventiva. Gestisce reti complesse, migliorandone le prestazioni. Diploma di scuola media superiore o Laurea specialistica o magistrale in discipline tecnico/scientifiche Esperienza lavorativa nel settore informatico di 4 anni di cui 3 nel Esperienza maturata su protocolli Layer-2 e Layer-3 Conoscenza dei principi del networking management per le reti Ottime conoscenze sui protocolli di routing e switching 2.18 Specialista Sicurezza Lo Specialista Sicurezza si occupa dei requisiti di sicurezza, fornendo il livello di sicurezza concordato e identificando soluzioni affidabili e adeguate da integrare nell infrastruttura ICT. Abbina ad una competenza ampia e approfondita dell'ict la capacità di interagire con altre funzioni per favorire l'integrazione di tecnologie per la sicurezza all'interno dell'infrastruttura. Collabora con le funzioni di gestione della rete e di applicazione/servizio per evitare il deterioramento delle prestazioni della rete e per soddisfare le esigenze applicative. Identifica potenziali pericoli per la sicurezza di tutti i componenti dei sistemi e definisce le azioni da effettuare in risposta ai pericoli potenziali. Assiste nella definizione e pianificazione di progetti, prendendo in considerazione i requisiti per la sicurezza e confrontandoli con i vincoli Allegato 1.5 Descrizione dei profili professionali e modello curricula vitae Pagina 20 di 30

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 TECHNOLOGY Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel offre

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu sigla: SH66 Pag. 1 di 7 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI FARHANG DAREHSHURI, NUSHIN ESPERIENZA LAVORATIVA. Nome. Data di nascita 28 gennaio 1969

Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI FARHANG DAREHSHURI, NUSHIN ESPERIENZA LAVORATIVA. Nome. Data di nascita 28 gennaio 1969 Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI Nome FARHANG DAREHSHURI, NUSHIN Nazionalità Italiana Data di nascita 28 gennaio 1969 Titolo di studio Laurea in Ingegneria Elettronica conseguita presso il politecnico

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Romano Stasi Responsabile Segreteria Tecnica ABI Lab Roma, 4 dicembre 2007 Agenda Il percorso metodologico Analizzare per conoscere: la mappatura

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

1. QUAL È LO SCOPO DI QUESTO MODULO?

1. QUAL È LO SCOPO DI QUESTO MODULO? Percorso B. Modulo 4 Ambienti di Apprendimento e TIC Guida sintetica agli Elementi Essenziali e Approfondimenti (di Antonio Ecca), e slide per i formatori. A cura di Alberto Pian (alberto.pian@fastwebnet.it)

Dettagli

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Presentazione della società Agenda Chi siamo 3 Cosa facciamo 4-13 San Donato Milanese, 26 maggio 2008 Come lo facciamo 14-20 Case Studies 21-28 Prodotti utilizzati

Dettagli

Aspetti metodologici per lo sviluppo del software per la Gestione della formazione

Aspetti metodologici per lo sviluppo del software per la Gestione della formazione Aspetti metodologici per lo sviluppo del software per la Gestione della formazione Software da rilasciare con licenza GPL. Componente tecnologica: Drupal Premessa Obiettivi e Linee-Guida Mettere a disposizione

Dettagli

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello STATO DELLE REVISIONI rev. n SINTESI DELLA MODIFICA DATA 0 05-05-2015 VERIFICA Direttore Qualità & Industrializzazione Maria Anzilotta APPROVAZIONE Direttore Generale Giampiero Belcredi rev. 0 del 2015-05-05

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Business Process Management Comprendere, gestire, organizzare e migliorare i processi di business Caso di studio a cura della dott. Danzi Francesca e della prof. Cecilia Rossignoli 1 Business process Un

Dettagli

EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT

EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT MASTER Istituto Studi Direzionali Management Academy EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT SEDI E CONTATTI Management Academy Sida Group master@sidagroup.com www.mastersida.com

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE ACQUISTI. All.1 al Disciplinare di Gara

ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE ACQUISTI. All.1 al Disciplinare di Gara ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE ACQUISTI All.1 al Disciplinare di Gara CAPITOLATO TECNICO Procedura aperta di carattere comunitario, ai sensi dell

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management ITIL: I concetti chiave ed il livello di adozione nelle aziende italiane Matteo De Angelis, itsmf Italia (I) 1 Chi è itsmf italia 12 th May 2011 - Bolzano itsmf (IT Service Management

Dettagli

Linee guida per le Scuole 2.0

Linee guida per le Scuole 2.0 Linee guida per le Scuole 2.0 Premesse Il progetto Scuole 2.0 ha fra i suoi obiettivi principali quello di sperimentare e analizzare, in un numero limitato e controllabile di casi, come l introduzione

Dettagli

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA Presentazione SOFTLAB

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

Realizzare un architettura integrata di Business Intelligence

Realizzare un architettura integrata di Business Intelligence Realizzare un architettura integrata di Business Intelligence Un sistema integrato di Business Intelligence consente all azienda customer oriented una gestione efficace ed efficiente della conoscenza del

Dettagli

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia la gestione dei processi di comunicazione in quale scenario deve identificarsi un progetto di miglioramento, nella gestione dei beni digitali per

Dettagli

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità Armundia Group è un azienda specializzata nella progettazione e fornitura di soluzioni software e consulenza specialistica per i settori dell ICT bancario, finanziario ed assicurativo. Presente in Italia

Dettagli

COME FRODE. la possibilità propri dati. brevissimo. Reply www.reply.eu

COME FRODE. la possibilità propri dati. brevissimo. Reply www.reply.eu FRAUD MANAGEMENT. COME IDENTIFICARE E COMB BATTERE FRODI PRIMA CHE ACCADANO LE Con una visione sia sui processi di business, sia sui sistemi, Reply è pronta ad offrire soluzioni innovative di Fraud Management,

Dettagli

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence.

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. Per le aziende manifatturiere, oggi e sempre più nel futuro individuare ed eliminare gli

Dettagli

PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA DECRETO LEGISLATIVO 14 MARZO 2013 N. 33

PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA DECRETO LEGISLATIVO 14 MARZO 2013 N. 33 Settore Segreteria e Direzione generale Ufficio Trasparenza e Comunicazione PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA DECRETO LEGISLATIVO 14 MARZO 2013 N. 33 Relazione anno 2014 a cura del Segretario Generale e della

Dettagli

OPEN DAY: ELOCAL GROUP RELOADED

OPEN DAY: ELOCAL GROUP RELOADED L'ingegneria di Elocal Roberto Boccadoro / Luca Zucchelli OPEN DAY: ELOCAL GROUP RELOADED ELOCAL GROUP SRL Chi siamo Giorgio Dosi Lorenzo Gatti Luca Zucchelli Ha iniziato il suo percorso lavorativo in

Dettagli

Relazione sul data warehouse e sul data mining

Relazione sul data warehouse e sul data mining Relazione sul data warehouse e sul data mining INTRODUZIONE Inquadrando il sistema informativo aziendale automatizzato come costituito dall insieme delle risorse messe a disposizione della tecnologia,

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo CAPITOLO 8 Tecnologie dell informazione e controllo Agenda Evoluzione dell IT IT, processo decisionale e controllo Sistemi di supporto al processo decisionale Sistemi di controllo a feedback IT e coordinamento

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR WORKFLOW HR Zucchetti, nell ambito delle proprie soluzioni per la gestione del personale, ha realizzato una serie di moduli di Workflow in grado di informatizzare

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Corso di Certificazione in Business Process Management Progetto Didattico 2015 con la supervisione scientifica del Dipartimento di Informatica Università degli Studi di Torino Responsabile scientifico

Dettagli

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras 2 Introduzione Le architetture basate sui servizi (SOA) stanno rapidamente diventando lo standard de facto per lo sviluppo delle applicazioni aziendali.

Dettagli

Pronti per la Voluntary Disclosure?

Pronti per la Voluntary Disclosure? Best Vision GROUP The Swiss hub in the financial business network Pronti per la Voluntary Disclosure? Hotel de la Paix, 21 aprile 2015, ore 18:00 Hotel Lugano Dante, 22 aprile 2015, ore 17:00 Best Vision

Dettagli

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Applicativo verticale Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30

Iniziativa : Sessione di Studio a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

SPAI di Puclini Carlo

SPAI di Puclini Carlo CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA INDICE 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB:

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB: Via Durini, 23-20122 Milano (MI) Tel.+39.02.77.88.931 Fax +39.02.76.31.33.84 Piazza Marconi,15-00144 Roma Tel.+39.06.32.80.37.33 Fax +39.06.32.80.36.00 www.valuelab.it valuelab@valuelab.it MARKETING INTELLIGENCE

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

PROFILI ALLEGATO A. Profili professionali

PROFILI ALLEGATO A. Profili professionali ALLEGATO A Profili professionali Nei profili di seguito descritti vengono sintetizzate le caratteristiche di delle figure professionali che verranno coinvolte nell erogazione dei servizi oggetto della

Dettagli

Accademia Beauty and Hair

Accademia Beauty and Hair INDICE CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Art. 1 ATTIVAZIONE L Università degli Studi Niccolò Cusano Telematica Roma attiva il Master di

Dettagli

per le valutazioni pre-attivazione dei Corsi di Studio in modalità telematica da parte delle Commissione di Esperti della Valutazione Linee Guida

per le valutazioni pre-attivazione dei Corsi di Studio in modalità telematica da parte delle Commissione di Esperti della Valutazione Linee Guida LINEE GUIDA per le valutazioni pre-attivazione dei Corsi di Studio in modalità telematica da parte delle Commissione di Esperti della Valutazione (CEV) ai sensi dell art. 4, comma 4 del Decreto Ministeriale

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI Organizzato da Impact Hub Rovereto in collaborazione con TrentunoTre con la supervisione scientifica di ISIPM SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling settembre dicembre

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

LINEE GUIDA E DI COORDINAMENTO ATTUATIVE DEL REGOLAMENTO PER L AGGIORNAMENTO E SVILUPPO PROFESSIONALE CONTINUO

LINEE GUIDA E DI COORDINAMENTO ATTUATIVE DEL REGOLAMENTO PER L AGGIORNAMENTO E SVILUPPO PROFESSIONALE CONTINUO LINEE GUIDA E DI COORDINAMENTO ATTUATIVE DEL REGOLAMENTO PER L AGGIORNAMENTO E SVILUPPO PROFESSIONALE CONTINUO nota tecnica ACCREDITAMENTO DELLE INIZIATIVE DI FORMAZIONE A DISTANZA Sommario 1. Iniziative

Dettagli

SALARY SURVEY 2015. Technology. Specialists in technology recruitment www.michaelpage.it. Technology

SALARY SURVEY 2015. Technology. Specialists in technology recruitment www.michaelpage.it. Technology SALARY SURVEY 2015 Specialists in technology recruitment www.michaelpage.it Salary Survey 2015 Gentili clienti, abbiamo il piacere di presentarvi i nuovi studi di retribuzione relativi all anno 2015. Michael

Dettagli

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita;

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita; .netbin. è un potentissimo strumento SVILUPPATO DA GIEMME INFORMATICA di analisi dei dati con esposizione dei dati in forma numerica e grafica con un interfaccia visuale di facile utilizzo, organizzata

Dettagli

Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica. Marco Fusaro KPMG S.p.A.

Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica. Marco Fusaro KPMG S.p.A. Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica Laboratorio di Informatica Applicata Introduzione all IT Governance Lezione 5 Marco Fusaro KPMG S.p.A. 1 CobiT: strumento per la comprensione di una

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

MANAGEMENT SCHOOL MASTER IN PROJECT MANAGEMENT

MANAGEMENT SCHOOL MASTER IN PROJECT MANAGEMENT Presentazione Obiettivo Il master Project Manager nasce con un duplice intento: fornire, a manager e imprenditori, un concreto contributo e strumenti per migliorare le capacità di gestione di progetti;

Dettagli

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10 Indice La Missione 3 La Storia 4 I Valori 5 I Clienti 7 I Numeri 8 I Servizi 10 La Missione REVALO: un partner operativo insostituibile sul territorio. REVALO ha come scopo il mantenimento e l incremento

Dettagli

C.A.P.A.C. Politecnico del Commercio e del Turismo

C.A.P.A.C. Politecnico del Commercio e del Turismo AVVISO FOR.TE 3/12 OFFERTA FORMATIVA CAPAC POLITECNICO DEL COMMERCIO E DEL TURISMO CF4819_2012 Sicurezza: formazione specifica basso rischio - aggiornamento 4 ore Lavoratori che devono frequentare il modulo

Dettagli

ORGANIGRAMMA E FUNZIONIGRAMMA

ORGANIGRAMMA E FUNZIONIGRAMMA 1 SCOPO Lo scopo del presente documento è di descrivere le mansioni e le responsabilità connesse alla gestione delle attività da parte di PHISIOVIT SRL 2 DESCRIZIONE DEL DOCUMENTO PHISIOVIT SRL, per favorire

Dettagli

nasce il futuro v secolo a. c. agorà virtuale

nasce il futuro v secolo a. c. agorà virtuale dell e-learning nasce il futuro v secolo a. c. Con Agorà, nell antica Grecia, si indicava la piazza principale della polis, il suo cuore pulsante, il luogo per eccellenza di una fertilità culturale e scientifica

Dettagli

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER Alessio Cuppari Presidente itsmf Italia itsmf International 6000 Aziende - 40000 Individui itsmf Italia Comunità di Soci Base di conoscenze e di risorse Forum

Dettagli

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente:

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente: IDENTITY AND ACCESS MANAGEMENT: LA DEFINIZIONE DI UN MODELLO PROCEDURALE ED ORGANIZZATIVO CHE, SUPPORTATO DALLE INFRASTRUTTURE, SIA IN GRADO DI CREARE, GESTIRE ED UTILIZZARE LE IDENTITÀ DIGITALI SECONDO

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Declinazione di responsabilità e informazioni sul copyright Le informazioni contenute nel presente documento rappresentano le conoscenze

Dettagli

Rational Unified Process Introduzione

Rational Unified Process Introduzione Rational Unified Process Introduzione G.Raiss - A.Apolloni - 4 maggio 2001 1 Cosa è E un processo di sviluppo definito da Booch, Rumbaugh, Jacobson (autori dell Unified Modeling Language). Il RUP è un

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI Prefazione Autori XIII XVII Capitolo 1 Sistemi informativi aziendali 1 1.1 Introduzione 1 1.2 Modello organizzativo 3 1.2.1 Sistemi informativi

Dettagli

RUP (Rational Unified Process)

RUP (Rational Unified Process) RUP (Rational Unified Process) Caratteristiche, Punti di forza, Limiti versione del tutorial: 3.3 (febbraio 2007) Pag. 1 Unified Process Booch, Rumbaugh, Jacobson UML (Unified Modeling Language) notazione

Dettagli

Gara LOCO- Richiesta di chiarimenti

Gara LOCO- Richiesta di chiarimenti Domanda 1 Si chiede di specificare il numero orientativo dei partecipanti ai corsi di formazione diviso per tipologia (dirigenti, utenti e personale informatico) (cfr. Capitolato capitolo 10). Risposta

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

Business Process Modeling Caso di Studio

Business Process Modeling Caso di Studio Caso di Studio Stefano Angrisano, Consulting IT Specialist December 2007 2007 IBM Corporation Sommario Perché l architettura SOA? Le aspettative del Cliente. Ambito applicativo oggetto dell introduzione

Dettagli

MASTER MAGPA Argomenti Project Work

MASTER MAGPA Argomenti Project Work MASTER MAGPA Argomenti Project Work MODULO I LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE: PROFILO STORICO E SFIDE FUTURE Nome Relatore: Dott.ssa Ricciardelli (ricciardelli@lum.it) 1. Dal modello burocratico al New Public

Dettagli

Consulenza tecnologica globale

Consulenza tecnologica globale Orientamento al cliente Innovazione Spirito di squadra Flessibilità Un gruppo di professionisti dedicati alle imprese di ogni settore merceologico e dimensione, capaci di supportare il Cliente nella scelta

Dettagli

Progetto BPR: Business Process Reengineering

Progetto BPR: Business Process Reengineering Progetto BPR: Business Process Reengineering Riflessioni frutto di esperienze concrete PER LA CORRETTA INTERPRETAZIONE DELLE PAGINE SEGUENTI SI DEVE TENERE CONTO DI QUANTO ILLUSTRATO ORALMENTE Obiettivo

Dettagli

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Forniamo in questo articolo le risposte ai 53 quesiti ricevuti

Dettagli

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement BRM BusinessRelationshipManagement Tutte le soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali - Business Intelligence - Office Automation - Sistemi C.R.M. I benefici di BRM Garantisce la sicurezza

Dettagli

LEAN SOLUTION FOR YOUR BUSINESS

LEAN SOLUTION FOR YOUR BUSINESS BUSINESS PROFILE LEAN SOLUTION FOR YOUR BUSINESS Omnia Group è costituito da un complesso di aziende operanti nei settori della consulenza e dell erogazione di servizi informatici. L azienda è caratterizzata

Dettagli

Scheda di valutazione individuale area dirigenza. Competenze e comportamenti Leggenda: 0,5=molto indoddisfacente 1=insoddisfacente

Scheda di valutazione individuale area dirigenza. Competenze e comportamenti Leggenda: 0,5=molto indoddisfacente 1=insoddisfacente Scheda di valutazione individuale area dirigenza Sessione di valutazione Nome e Cognome Valutatore Competenze e comportamenti Leggenda:,=molto indoddisfacente =insoddisfacente anno Incarico: PESATURA:

Dettagli

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence?

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? Cos è? Per definizione, la Business Intelligence è: la trasformazione dei dati in INFORMAZIONI messe a supporto delle decisioni

Dettagli

La politica Nestlé per la Salute e la Sicurezza sul Lavoro

La politica Nestlé per la Salute e la Sicurezza sul Lavoro La politica Nestlé per la Salute e la Sicurezza sul Lavoro La sicurezza non è negoziabile Nestlé è convinta che il successo a lungo termine possa essere raggiunto soltanto grazie alle sue persone. Nessun

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

MASTER UNIVERSITARI CORSI di PERFEZIONAMENTO CORSI di FORMAZIONE AVANZATA

MASTER UNIVERSITARI CORSI di PERFEZIONAMENTO CORSI di FORMAZIONE AVANZATA Allegato 1 al bando di gara SCUOLA TELECOMUNICAZIONI FF.AA. CHIAVARI REQUISITO TECNICO OPERATIVO MASTER UNIVERSITARI CORSI di PERFEZIONAMENTO CORSI di FORMAZIONE AVANZATA MASTER DI 2 LIVELLO 1. DIFESA

Dettagli

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO E AZIENDE-UTENTI L IMPATTO DELLE PROCEDURE INFORMATIZZATE a cura di Germana Di Domenico Elaborazione grafica di ANNA NARDONE Monografie sul Mercato del lavoro e le politiche

Dettagli

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a:

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a: 1 1.Obiettivi Il master ha l obiettivo di favorire lo sviluppo delle competenze manageriali nelle Aziende Sanitarie e Ospedaliere, negli IRCCS, nei Policlinici e nelle strutture di cura private approfondendo,

Dettagli