Goldman Sachs Funds II SICAV

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Goldman Sachs Funds II SICAV"

Transcript

1 Prospetto Semplificato Goldman Sachs Funds II SICAV Società d investimento collettivo a capitale variabile costituita ai sensi del diritto lussemburghese (S.I.C.A.V.) Goldman Sachs Asset Management International e società affiliate - Comparti Dedicati Ai sensi dell esenzione consentita dalla United States Commodity Futures Trading Commission in relazione a patrimoni i cui partecipanti possano essere esclusivamente soggetti idonei qualificati, la presente società non è tenuta a registrare e non ha registrato un memorandum di offerta presso detta Commodity Futures Trading Commission. Detta Commodity Futures Trading Commission non entra nel merito della partecipazione a detti patrimoni né esprime pareri sull idoneità o l esattezza di un memorandum di offerta. Pertanto, detta Commodity Futures Trading Commission non ha proceduto all esame o all autorizzazione né della presente offerta né di alcun altro memorandum di offerta per la presente società

2 Indice Introduzione... 3 Informazioni Generali... 7 Informazioni supplementari Appendice I Dati relativi ai Rendimenti Appendice II Percentuali di Spesa Totale Appendice III Osservazioni sui Rischi Appendice IV Fattori di Rischio Specifici Luglio Goldman Sachs Asset Management

3 Introduzione Il presente Prospetto Semplificato contiene soltanto le informazioni essenziali relative ai Comparti Dedicati del Fondo, gestito da GSAMI. Si informano gli investitori che sono disponibili altri distinti Prospetti Semplificati contenenti le informazioni essenziali relative ai Comparti Alternativi, ai Comparti Asset Allocation, ai Comparti Global Manager Strategies, ai Comparti Specializzati e ai Comparti Fixed Income. Si segnala agli investitori che intendono sottoscrivere le Azioni dei Comparti descritti nel presente Prospetto Semplificato che questo documento è solo una sintesi e che non si dovrebbe fare affidamento sul medesimo nelle decisioni di investimento in un Comparto. Si informano gli investitori che qualsiasi sottoscrizione delle Azioni sarà soggetta ai termini e alle condizione dell intero Prospetto e del relativo Supplemento, entrambi datati luglio Le parole e i termini definiti nel Prospetto hanno lo stesso significato nel presente Prospetto Semplificato. Qualsiasi riferimento contenuto nel presente Prospetto Semplificato al Prospetto deve essere interpretato come riferimento all intero Prospetto e al relativo Supplemento intitolato Supplemento V Comparti Dedicati datati marzo Il Fondo è una società d investimento a capitale variabile con struttura multicomparto costituita ai sensi del diritto lussemburghese come una Società d Investimento a Capitale Variabile il 20 novembre Il Fondo è autorizzato dalla Commissione di Sorveglianza del Settore Finanziario (CSSF) ai sensi della Parte I della Legge del 20 dicembre AVVISO IMPORTANTE: Si raccomanda ai potenziali investitori di leggere l intero Prospetto e il relativo Supplemento, come periodicamente aggiornato, unitamente all ultimo rendiconto annuale o semestrale prima di effettuare una decisione di investimento. I diritti e gli obblighi dell investitore, così come il rapporto giuridico con il Fondo sono illustrati nel Prospetto. Per maggiori informazioni, incluso l intero Prospetto e il relativo Supplemento, si prega di rivolgersi ai vostri distributori di riferimento o al nostro European Shareholder Services Group, i cui dettagli sono forniti di seguito nella sezione Informazioni Supplementari. Qualsiasi informazione riguardante il Fondo e la costituzione di ulteriori Classi di Azioni può essere reperita dagli Investitori presso la sede legale del Fondo. Comparti Specializzati Data di lancio Comparto Goldman Sachs Tactical Tilt n.d. (1) (1) Alla data del presente Prospetto Semplificato il Comparto non è ancora stato lanciato. Si invita a rivolgersi al proprio referente Goldman Sachs o allo Shareholder Services Agent per verificare se sia stata avviata l offerta del Comparto successivamente alla data del presente Prospetto Semplificato. Prima di effettuare qualsiasi acquisto, rimborso, trasferimento o scambio di Azioni, il Consiglio di Amministrazione incoraggia vivamente tutti i potenziali e attuali Azionisti ad ottenere apposita consulenza da parte di un professionista in merito ai requisiti legali e fiscali legati all investimento nel Fondo, insieme ad un parere sull appropriatezza e l adeguatezza dell investimento nel Fondo o in uno dei suoi Comparti. Il Fondo, i suoi Amministratori e (salvo tali funzioni siano assunte separatamente e espressamente per iscritto con riguardo alle sole questioni relative all investimento) il Consulente dell Investimento e le altre entità Goldman Sachs non assumono alcuna responsabilità in merito a tali questioni. Come descritto più dettagliatamente nel Prospetto, alcuni distributori possono essere remunerati da Goldman Sachs o dal Fondo per la distribuzione delle Azioni e, pertanto, non può essere assunto che le consulenze ricevute da tali soggetti non presentino profili di conflitto. Luglio Goldman Sachs Asset Management

4 Comparto Goldman Sachs Tactical Tilt Obbiettivi di Investimento Il Comparto mira a conseguire nel lungo periodo rivalutazione del capitale mediante investimento negli Investimenti Consentiti, ivi inclusi Titoli Trasferibili, strumenti finanziari derivati e Fondi Consentiti.. Politiche di investimento Il Consulente dell Investimento cercherà di utilizzare svariate strategie di investimento tactical basate su idee di investimento generate da parte di Goldman Sachs & Co. che rifletteranno un approccio del team di revisione delle politiche di investimento basato su analisi di tipo quantitativo e fondamentali. Il Comparto può investire direttamente in titoli azionari e obbligazionari globali, strumenti finanziari strutturati, Fondi Consentiti e può altresì servirsi di strumenti finanziari derivati. I titoli azionari possono includere, a titolo esemplificativo e non esaustivo, azioni e/o Titoli Trasferibili collegati ad azioni che includono azioni ordinarie, azioni privilegiati, warrants e altri diritti ad acquisire azioni, ADRs, EDRs e GDRs. I titoli di debito possono, tra l altro, comprendere titoli di stato, titoli di agenzie governative, titoli di enti sovranazionali, titoli asset-backed e mortage-backed, collateralised loan obligations CLOs, collateralised debt obligations CDOs,obbligazioni societarie (inclusi titoli di debito societari high yield), e titoli di debito di mercati emergenti. Il Comparto può investire oltre il 20% del proprio patrimonio in titoli investment grade, mortgage e asset backed. Il Comparto può effettuare operazioni in derivati inclusi a mero titolo esemplificativo e non esaustivo swap (tra cui equity swap, equity index swap, swap su tassi d interesse, credit default swap (CDS), e swap su rendimento totale), contratti futures, opzioni, contratti di cambio a termine, pronti contro termine inverso e altre transazioni che comportano operazioni di copertura valutaria e su tassi d interesse, copertura di titoli o altre strategie volte a gestire il rischio correlato agli investimenti del Comparto, a ottimizzarne la posizione finanziaria e istituire posizioni speculative. In particolare, il Consulente dell Investimento può utilizzare determinate tecniche, mediante l uso di strumenti finanziari derivati, che possono dar luogo ad esposizioni nette lunghe e corte su, tra gli altri, titoli azionari e mercati, tassi d interesse, credito, merci, indici di merci e sub-indici di merci, valute e altri Investimenti Consentiti, come parte della generale politica d Investimento al fine di generare rendimenti e per finalità di copertura. Il Comparto in qualsiasi momento possono detenere liquidità o investire i propri saldi di cassa nelle situazioni e negli strumenti ritenuti appropriati dal Consulente dell Investimento, inclusi senza limitazione alcuna equivalenti di liquidità e investimenti a breve termine, in attesa di allocare detto capitale a una o più strategie di investimento, allo scopo di soddisfare esigenze operative, per momentanee finalità difensive, per mantenere liquidità, finanziare rimborsi anticipati o spese del Comparto o altrimenti a discrezione di detto Consulente dell Investimento. Questi investimenti possono includere Strumenti del Mercato Monetario e altre obbligazioni di debito a breve termine, quote di fondi di investimento collettivo monetari e accordi di riporto con banche e broker-dealer. Il Comparto può investire oltre il 10% del proprio patrimonio in Fondi Consentiti. Azioni di Classe P Azioni di Classe I Azioni di Classe IO Valuta Classi di Azioni USD USD USD Commissione di Sottoscrizione Fino a 5,5% Commissione di Gestione Fino a 1,25 % Fino a 1,25 % n.d. Commissione di Distribuzione _ Spese Operative Variabile Variabile Variabile Investimento Minimo USD USD 1m Su richiesta Luglio Goldman Sachs Asset Management

5 Profilo dei Rischi dei Comparti Dedicati Il Comparto Goldman Sachs Tactical Tilt è rivolto a investitori di lungo periodo che possono accettare i rischi connessi con un comparto che investe in Investimenti Consentiti ivi inclusi Titoli Trasferibili, strumenti finanziari derivati e Fondi Consentiti. Il valore dei titoli di capitale oscilla generalmente in risposta alle attività delle singole società, all andamento generale del mercato e in base alle condizioni economiche. Gli investitori dovranno essere consapevoli del fatto che gli investimenti in azioni o in titoli di tipo azionario sono subordinati nel diritto al pagamento rispetto ad altri titoli societari, inclusi i titoli di debito. Il Comparto può investire in titoli di società poco conosciute o di dimensione ridotte che potrebbero comportare un rischio maggiore e un incremento della volatilità del prezzo del comparto rispetto all investimento in imprese di maggiore dimensione o più conosciute. Inoltre, il comparto può investire in titoli di società all interno delle economie emergenti e ciò comporta un rischio maggiore, a causa dei maggiori rischi politici, di credito e di valuta associati all investimento in tali mercati. I titoli di debito sono soggetti al rischio connesso all incapacità dell emittente di far fronte ai pagamenti di capitale e degli interessi sulle obbligazioni (rischio di credito) e possono essere anche soggetti a una volatilità del prezzo dovuta ad alcuni fattori quali la sensibilità del tasso di interesse (rischio del tasso di interesse), la percezione del mercato relativamente al merito di credito dell emittente e la generale liquidità del mercato (rischio di mercato). Gli investitori devono essere consapevoli del rischio di valuta che potrebbe pregiudicare il rendimento del comparto indipendentemente dal rendimento dei suoi investimenti in titoli. I titoli di rating inferiore (i.e., sub-investment grade) sono più idonei a reagire agli sviluppi che coinvolgono il mercato e al rischio di credito rispetto agli investimenti con rating superiore, che reagiscono principalmente ai movimenti nel livello generale dei tassi di interesse. Inoltre, il comparto può investire in titoli di debito dei Mercati Emergenti e ciò comporta un rischio maggiore, a causa dei maggiori rischi politici, di credito e di valuta associati all investimento in tali mercati. Il Comparto può investire in misura superiore al 20% del proprio patrimonio in titoli mortgage-backed e asset-backed. La maggior parte dei titoli mortgage-backed e asset-backed è soggetta a un rimborso anticipato di capitale, che si presume possa essere ulteriormente anticipato in periodi caratterizzati dal ribasso dei tassi di interesse. Tali rimborsi anticipati possono di regola essere reinvestiti solo a un rendimento più basso rispetto a quello di mercato prevalente. Pertanto, nei periodi di ribasso dei tassi di interesse, è meno probabile che il valore di tali titoli si apprezzi rispetto ad altri titoli obbligazionari e che siano meno capaci di immobilizzarsi su un particolare rendimento. Dall altro lato, i titoli mortgage-backed e asset-backed, nei periodi di aumento dei tassi di interesse, sono sostanzialmente soggetti al medesimo rischio di deprezzamento proprio di altri titoli obbligazionari. Il profilo di rischio del Comparto ne è di conseguenza influenzato. Gli investitori devono essere consapevoli che l esposizione a diversi indici di merci e a singoli indici di merci è accompagnato da un rischio maggiore, a causa delle volatilità dei prezzi delle merci. L esposizione su indici di merci è raggiunta tramite l utilizzo di strumenti derivati da cui possono derivare ulteriori rischi per gli investitori. Tali ulteriori rischi potrebbero derivare per effetto di uno qualunque o tutti i fattori indicati di seguito: (i) fattori di leva finanziaria (leverage factors) connessi alle operazioni effettuate nel Comparto; e/o (ii) l affidabilità creditizia delle controparti in tali operazioni in derivati; e/o (iii) la potenziale illiquidità dei mercati per strumenti derivati. Nel caso in cui si utilizzino strumenti derivati per finalità speculative, il rischio complessivo di perdita per il Comparto potrebbe aumentare. Nel caso in cui si utilizzino strumenti derivati per finalità di copertura, il rischio di perdita per il Comparto potrebbe aumentare laddove il valore dello strumento derivato e il valore del titolo o della posizione che esso copre non siano sufficientemente correlati. Il Comparto può intraprendere operazioni in valuta. Il ricorso a operazioni in valuta costituisce un attività altamente specializzata che comporta tecniche di investimento e rischi diversi da quelli connessi alle ordinarie operazioni in titoli di portafoglio. I tassi di cambio possono subire variazioni significative nel breve termine determinando, assieme ad altri fattori, anche la variazione del valore patrimoniale netto di un Comparto. I tassi di cambio possono essere influenzati in maniera imprevedibile da una serie di fattori, quali interventi o mancati interventi da parte di governi o banche centrali o da controlli monetari o accadimenti politici a livello globale. Il Comparto intraprenderà in modo significativo operazioni in derivati. Un investimento in derivati potrebbe comportare ulteriori rischi per gli investitori. Tali ulteriori rischi potrebbero derivare per effetto di uno qualunque o tutti i fattori indicati di seguito: (i) fattori di leva finanziaria (leverage factors) connessi alle operazioni effettuate nel Comparto; e/o (ii) l affidabilità creditizia delle controparti in tali operazioni in derivati; e/o (iii) la potenziale illiquidità dei mercati per strumenti derivati. Nel caso in cui si utilizzino strumenti derivati per finalità speculative, il rischio complessivo di perdita per il Comparto potrebbe aumentare. Nel caso in cui si utilizzino strumenti derivati per finalità di copertura, il rischio di perdita per il Luglio Goldman Sachs Asset Management

6 Comparto potrebbe aumentare laddove il valore dello strumento derivato e il valore del titolo o della posizione che esso copre non siano sufficientemente correlati. Si rinvia all Appendice B del Prospetto Tecniche Speciali di Investimento unitamente alle Considerazioni sul Rischio discusse nel Prospetto e nel relativo Supplemento. L Appendice III al presente Prospetto Semplificato descrive sinteticamente i fattori di rischio. Occorre inoltre tener presente che il valore degli investimenti e dei proventi da essi derivanti possono subire variazioni e un investitore potrebbe non recuperare l intera somma investita. Inoltre gli investitori possono decidere di complementare un investimento in un Comparto con altri tipi di investimenti. Un investimento in Azioni di un Comparto non costituisce un programma d investimento completo. Profilo di un Investitore Tipico Un Comparto Goldman Sachs Tactical Tilt può essere adatto per gli investitori che cercano di raggiungere rendimenti totali attraenti attraverso la rivalutazione del capitale e la realizzazione di utili di Investimenti Consentiti inclusi Titoli Trasferibili, strumenti finanziari derivati e Fondi Consentiti. Il Comparto è adatto soltanto per investimenti a lungo termine. Luglio Goldman Sachs Asset Management

7 Informazioni Generali Commissioni e spese Il Consulente dell Investimento e il Distributore, come indicato nelle tabelle di cui sopra, riceveranno una commissione mensile per i servizi resi, che verrà corrisposta al di fuori delle attività di ciascun Comparto. Tali commissioni mensili saranno addebitate sulla base di una percentuale annua in riferimento al valore patrimoniale netto medio giornaliero del Comparto, ovvero nel caso di commissioni relative ad una Classe di Azioni, sulla base del valore patrimoniale netto medio giornaliero di tale Classe di Azioni. Il Fondo risponde per ogni spesa in corso quali, a mero titolo esemplificativo: (i) le commissioni della Banca Depositaria e dell Amministratore, che in circostanze normali saranno soggette a un limite massimo 0,50%; (ii) (iii) (iv) (v) (vi) (vii) le commissioni del Conservatore del Registro, dell Agente incaricato dei Trasferimenti, dell Agente incaricato dei Servizi agli Azionisti e dei soggetti nominati per eseguire, calcolare e relazionare le misure di rischio al Consulente degli Investimenti; commissioni e spese relative ai revisori del Fondo, a esperti valutatori e ai consulenti legali; le commissioni dovute al Consiglio di Amministrazione, ai rappresentanti permanenti e gli altri agenti del Fondo; le commissioni e le spese relative alla registrazione e al mantenimento della registrazione del Fondo con ciascun organo o autorità regolamentare ovvero Borsa Valori del Lussemburgo e di ogni altro Paese; le spese di rendicontazione e pubblicazione (inclusi i costi di stampa, preparazione, pubblicizzazione e distribuzione dei prospetti, della nota informativa, dei rendiconti periodici o del prospetto di emissione titoli e dei costi delle relazioni agli Azionisti); e tutte le tasse, i dazi, le spese governative e similari e tutte le altre spese operative, inclusi i costi di acquisto e vendita del patrimonio, interessi, costi bancari e di brokeraggio, postali, telefoniche e di fax. Le commissioni del Consulente dell Investimento, del Gestore e le spese periodiche illustrate nei punti (i)- (vii) di cui sono saranno incluse nel calcolo delle Percentuali di Spesa Totale come indicato nell Appendice II. Le commissioni di negoziazione e i costi di mercato non saranno, comunque, inclusi nel calcolo delle Percentuali di Spesa Totale. I costi relativi alla costituzione di un nuovo Comparto saranno ammortizzati nell arco di un periodo non superiore ad un anno a valere sul patrimonio di tale Comparto. Il nuovo Comparto non sosterrà una porzione proporzionale dei costi e delle spese incorsi in relazione alla costituzione del Fondo e all emissione iniziale di Azioni, che non risultino già ammortizzati al momento della costituzione del nuovo Comparto. I costi di conversione valutaria incorsi in relazione alla conversione di valuta al momento della sottoscrizione, del rimborso e della conversione di Azioni di una Classe di Azioni di un Comparto il cui prezzo è determinato in una valuta diversa dalla Valuta di Base di quel Comparto saranno a carico di quella Classe di Azioni. Una Commissione di Sottoscrizione, calcolata come percentuale del prezzo di acquisto delle Azioni, può essere imposta dal Fondo, dal Distributore, dai Distributori Locali o dai Sub-distributori nominati dal Distributore. La commissione massima che può essere applicata è indicata nelle tabelle di sintesi di cui sopra. Il consulente dell Investimento avrà diritto a una Commissione di Incentivo nel rispetto dei risultati di alcune Classi di Azioni come evidenziato nelle tabelle di sintesi delle Classi di Azioni di cui sopra. Per una descrizione dettagliata del metodo seguito per calcolare la Commissione di Incentivo si invita a fare riferimento al Supplemento intitolato Supplemento IV del Prospetto Comparti Alternative. Il Fondo non ammette pratiche di market timing o altre pratiche di abuso di trading. Ad un investitore che è impegnato in pratiche di abuso di trading o che ha una storia di abuso di trading può essere addebitata una commissione fino al 2% del valore dell ordine di acquisto. Per maggiori dettagli si prega di fare riferimento al Prospetto. Luglio Goldman Sachs Asset Management

8 Incentivi Ai sensi della legge applicabile e delle norme regolamentari vigenti, il Consulente di Investimento o (previa approvazione del Consulente di Investimento) il Distributore e/o il Sub-distributore ovvero i loro agenti potranno a propria discrezione su una base individuale con trattativa privata stipulare con un Azionista o futuri investitori (o un agente di ciò) accordi sulla base dei quali gli intermediari del Fondo effettuano a favore del suddetto Azionista pagamenti che rappresentano una retrocessione di tutte o parte delle commissioni pagate dal Fondo al Consulente dell Investimento in relazione a quella parte di valore di un Comparto che potrà, solo a tale fine, essere considerato come rappresentato da alcuna o tutte le Azioni possedute dal suddetto Azionista. Conseguentemente, le commissioni nette effettive dovute da un Azionista che riceve una retrocessione ai sensi degli accordi sopra descritti potrà essere inferiore alle commissioni dovute da un Azionista che non ha stipulato siffatti accordi. Il Consulente di Investimento e gli intermediari del Fondo non saranno soggetti ad alcun obbligo di stipulare un tale accordo con altri Azionisti. Gli investitori devono tenere in considerazione che la risoluzione di detti accordi di retrocessione potrebbero comportare rimborsi da parte del Fondo che comporterebbero a loro volta costi di negoziazione a carico del Fondo. Inoltre, il Consulente di Investimento o gli intermediari del Fondo potranno effettuare pagamenti a terze parti come compensi per la vendita. Tali pagamenti possono assumere diverse forme, incluse Commissioni di Sottoscrizione e commissioni di distribuzione applicabili a certe Classi di Azioni come evidenziato nel Prospetto, così come la forma di retrocessione di tutto o parte dei compensi pagati dal Fondo al Consulente dell Investimento in relazione a quella parte di valore di un Comparto rappresentato dagli investimenti generati da tali terze parti. Tali pagamenti potranno essere finanziati dal Consulente di Investimento, e nella misura in cui i pagamenti effettuati dal Consulente di Investimento non sono Commissioni di Sottoscrizione e/o commissione di distribuzione comunicate, tali pagamenti sono effettuati dal Consulente di Investimento a sua assoluta discrezione con le proprie risorse finanziarie e pagati direttamente o tramite gli intermediari del Fondo. Si invitano gli Azionisti e i futuri investitori a richiedere a ciascun intermediario da cui acquistano azioni del Fondo informazioni in relazione ad ogni Commissione di Sottoscrizione, commissione di distribuzione o retrocessione che lo stesso intermediario potrà ricevere in relazione alla vendita delle Azioni e sono informati che, in relazioni alle vendite di Azioni intermediate, è probabile che tali pagamenti saranno effettuati. Nei rapporti con gli intermediari e nel caso in cui l intermediario riceva Commissioni di Sottoscrizione, Commissioni di Distribuzione o retrocessioni come sopra descritto, s invitano gli Azionisti a controllare tali aspetti per verificare se qualsiasi potenziale conflitto derivante da tale situazione sia stato gestito a suo ragionevole soddisfacimento e ad assicurarsi che sia stato osservato l obbligo dell intermediario di agire nel migliore interesse del cliente. Il Fondo ed il Distributore, fatto salvo il caso in cui operi quale intermediario come sopra descritto, non sono tenuti a rispettare doveri ulteriori rispetto a quelli previsti dalla legge applicabile. Indice di Rotazione di ciascun Comparto (per l anno che termina al 30 novembre 2010) Nome del Comparto Comparto Goldman Sachs Tactical Tilt Indice di Rotazione del Comparto n.d. Distribuzioni del Fondo Gli investitori devono essere consapevoli del fatto che le Azioni a Distribuzione e le Azioni ad Accumulazione sono entrambe disponibili con riferimento a determinate Classi di Azioni e/o Comparti come posto in evidenza nella tabella di sintesi delle Classi di azioni di cui sopra. Le informazioni successive sono rilevanti per gli investitori che desiderano sottoscrivere Azioni a Distribuzione. Ciascun Comparto può offrire Azioni di Distribuzione con le seguenti frequenze di deliberazioni di dividendi/ date di pagamento; (i) almeno annualmente, (ii) semestralmente, (iii) trimestralmente e (iv) mensilmente. Inoltre ciascun Comparto può offrire Azioni di Distribuzione che calcolano i pagamenti del dividendo sulla base delle seguenti metodologie: (i) fondamentalmente tutti gli eventuali proventi netti da investimento di ciascun Comparto riferibili a ciascuna Azione saranno dichiarati quali dividendi. Le plusvalenze nette realizzate con gli investimenti di un Comparto saranno trattenute dal Comparto medesimo, conseguendone una crescita nel valore netto patrimoniale delle Azioni. Il Consiglio di Amministrazione si riserva tuttavia il diritto di trattare tali plusvalenze quali dividendi, a sua sola discrezione. Luglio Goldman Sachs Asset Management

9 (ii) fondamentalmente tutto il reddito netto da investimenti del Comparto attribuibile a dette Azioni sarà dichiarato quale dividendo e in aggiunta, a discrezione del Consiglio di Amministrazione, il Comparto può altresì distribuire le eventuali plusvalenze del Comparto e il capitale attribuibile a dette Azioni. Di conseguenza, il valore patrimoniale netto delle suddette Azioni potrà oscillare in misura maggiore rispetto alle altre Classi di Azioni per il quale non è intenzione del Consiglio di Amministrazione dichiarare dividendi in ordine a plusvalenze o distribuire capitale nonché la potenziale successiva rivalutazione del valore patrimoniale netto di dette Azioni potrebbe essere eroso. La distribuzione degli utili e/o delle plusvalenze sotto forma di dividendi o la distribuzione del capitale può, inoltre, influire sulla posizione fiscale degli investitori, i quali dovrebbero pertanto rivolgersi ai rispettivi consulenti fiscali prima di investire in dette Azioni. Nei Supplementi sono riportate informazioni più dettagliate in ordine all'offerta di dette Classi di Azioni da parte dei Comparti. Ciascun dividendo dichiarato dal Fondo sulle Azioni in circolazione di un Comparto sarà, a richiesta di ciascun Azionista, pagato in denaro contante oppure in ulteriori Azioni del Comparto. Questa decisione deve essere inizialmente effettuata nel Modulo di Sottoscrizione dell Azionista e può essere modificata previo avviso scritto al Fondo in qualsiasi momento precedente alla data di registrazione per un particolare dividendo o distribuzione. Se non viene effettuata alcuna scelta, tutte le distribuzioni di dividendi saranno pagate in forma di Azioni aggiuntive. Tale reinvestimento sarà effettuato al valore patrimoniale netto per ciascuna Azione del Comparto nel Giorno Lavorativo in cui ciascun dividendo è stato dichiarato. Non è prevista l applicazione di alcuna Commissione di Vendita per il reinvestimento dei dividendi. Tassazione del Fondo La seguente sintesi si basa sulle leggi e sulle prassi attualmente applicabili in Lussemburgo ed è soggetta alle eventuali modifiche apportate alle stesse. Gli investitori devono acquisire le necessarie informazioni e, se opportuno, consultare i propri consulenti professionali in merito alle eventuali imposte derivanti dall acquisto, dalla detenzione, dallo scambio, dal rimborso o da qualunque altro atto di disposizione delle Azioni ai sensi delle leggi dei Paesi in cui hanno la cittadinanza, la residenza o il domicilio. Il Fondo non è soggetto ad alcuna imposta lussemburghese sui profitti o sui ricavi, né i dividendi pagati dai Comparti sono soggetti ad alcuna ritenuta d acconto in Lussemburgo, soggetta all applicazione delle leggi datate 21 giugno 2005 (le Leggi ) che implementano la Direttiva del Consiglio 2003/48/CE sulla tassazione dei redditi sul risparmio nella forma dei pagamenti di interesse ( Direttiva UE sul Risparmio ) e alcuni contratti conclusi tra il Lussemburgo e taluni territori associati dell UE (i Territori Associati ). Tassa di sottoscrizione Tuttavia, il Fondo è soggetto nel Lussemburgo ad un imposta annuale di sottoscrizione (taxe d abonnement) pari allo 0,05% annuo. La base imponibile della tassa di sottoscrizione è rappresentata dal patrimonio netto totale del Fondo come valutato all ultimo giorno di ciascun trimestre. Tale tasso è in ogni caso dello 0,01% annuo per: organismi il cui scopo esclusivo è l investimento collettivo in Strumenti del Mercato Monetario e il collocamento di depositi con istituti di credito; organismi il cui scopo esclusivo è l investimento collettivo in depositi con istituti di credito; e comparti individuali di OIC multi comparto relativi alla Legge del 20 dicembre 2002, così come per le classi individuali emesse all interno dell OIC o all interno del comparto di un OIC multi comparto, a condizione che i titoli di tali comparti o classi siano riservati a uno o più investitori istituzionali. Possono altresì trovare applicazione, al ricorrere di determinate condizioni, ipotesi di esenzione dalla tassa di sottoscrizione. Altre imposte Nessuna altra tassa o imposta di bollo è dovuta in Lussemburgo relativamente all emissione delle Azioni, fatta eccezione per una tassa fissa di registrazione pari a 75 se tale emissione implica una modifica dello Statuto. I dividendi, gli interessi, i ricavi e i guadagni pervenuti al Comparto sui propri investimenti possono essere soggetti ad una ritenuta d acconto non rimborsabile o ad altre imposte nei paesi d origine. Luglio Goldman Sachs Asset Management

10 Ai sensi della legge attualmente in vigore, gli Azionisti non sono soggetti a nessuna imposta sulle plusvalenze, sui ricavi o ad alcuna ritenuta d acconto o tassa di successione nel Lussemburgo (ad eccezione di quei soggetti domiciliati, residenti o che hanno una stabile organizzazione o aventi una sede permanente in Lussemburgo). Il 3 giugno 2003 il Consiglio Europeo dei Ministri dell Economia e delle Finanze ha emanato la Direttiva UE sul Risparmio La Direttiva UE sul Risparmio è in vigore negli Stati membri a decorrere dal 1 luglio 2005, a condizione che taluni stati non UE adottino misure simili a partire dalla stessa data. In base alla Direttiva UE sul Risparmio ciascuno Stato Membro dovrà fornire alle autorità fiscali di un altro Stato Membro informazioni dettagliate relativamente ai pagamenti di interessi o altri proventi simili (ivi incluse le distribuzioni ed i pagamenti per il riscatto di Azioni in relazione a un UCITS che investe in strumenti fruttiferi) effettuati da un soggetto all interno della propria giurisdizione o riscossi da tale soggetto per conto di un soggetto residente in tale altro Stato Membro (e nelle altre giurisdizioni che si sono impegnate ad attenersi a quanto previsto dalla Direttiva UE sul Risparmio). Austria e Lussemburgo potranno invece applicare, per un periodo transitorio, un regime di tassazione (in relazione a distribuzioni e pagamenti per il rimborso di azioni in relazione a un Comparto che investe in strumenti fruttiferi) in relazione a tali pagamenti, con trattenute a tassi progressivamente crescenti sino a un tasso massimo pari al 35%. In base alle Leggi, un agente incaricato dei pagamenti in Lussemburgo (ai sensi della Direttiva UE sul Risparmio) deve dal 1 luglio 2005 una ritenuta d acconto sugli interessi e altri proventi simili da esso versate a (o in determinate circostanze, a vantaggio di) una persona fisica o di un soggetto residuale nel senso dell articolo 4.2. della Direttiva UE sul Risparmio (i.e. un ente (i) senza personalità giuridica, fatta eccezione per un yhtiö Avoin e kommandiittiyhtiö / öppet bolag e kommanditbolag finlandese e un handelsbolag e kommanditbolag svedese, e (ii) i cui utili non sono tassati secondo le disposizioni generali per la tassazione delle imprese e (iii) che non è, o non ha scelto di essere considerato come un OICVM - un "Enti Residuali") residenti o con sede in un altro Stato Membro, a meno che il beneficiario dei pagamenti di interessi elegga per uno scambio di informazioni ovvero presenti al proprio agente di pagamento. Lo stesso regime si applica ai pagamenti a soggetti o Enti Residuali residenti o stabiliti in uno dei seguenti Territori Associati. Il tasso di ritenuta d acconto è al momento del 20% e diventerà il 35% a partire dal 1 luglio Gli interessi, come definiti dalle Leggi, sono comprensivi (i) dei dividendi distribuiti da un UCITS in cui l'investimento in crediti di tali UCITS, nell ambito della Direttiva UE sul Risparmio, superi il 15% dei suoi assets, (ii) di redditi realizzati a seguito di cessione, rimborso, riscatto di azioni o quote detenute da un UCITS, se si investe, direttamente o indirettamente più del 25% dei suoi assets in crediti, ai sensi della Direttiva UE sul Risparmio. Come comprare, vendere e scambiare le Azioni. Le Azioni di ciascun Comparto, salvo quanto previsto dal Prospetto, possono essere acquistate attraverso il Distributore, il Distributore Locale e/o i Subdistributori, il 15 giorno di ciascun mese (o nel Giorno Lavorativo seguente se tale giorno non è un Giorno Lavorativo), e nell ultimo Giorno Lavorativo di ciascun mese (il Giorno di Sottoscrizione ) inviando il Modulo di Sottoscrizione debitamente compilato all Agente per i Servizi agli Azionisti ovvero al Conservatore del Registro e all Agente incaricato dei Trasferimenti non più tardi delle ore 14:00 ora dell Europa Centrale almeno cinque (5) Giorni lavorativi prima di tale Giorno di Sottoscrizione (salvo diversa disposizione sia prevista nella tabelle delle Classi di Azioni) sulla base del valore patrimoniale netto a tale data di ciascuna Azione della Classe di Azioni rilevante, oltre a qualsivoglia commissione di sottoscrizione applicabile. Gli investitori devono inviare al Conservatore del Registro e all Agente incaricato dei Trasferimenti, attraverso bonifico bancario, il prezzo di acquisto totale (al netto di tutti i costi di trasferimento/oneri), dei fondi immediatamente disponibili nella valuta di riferimento e al conto designato, entro tre (3) Giorni Lavorativi dalla Data di Sottoscrizione. Le Azioni di ciascun Comparto, salvo quanto previsto nel Prospetto, possono essere rimborsate il 15 giorno di ciascun mese (o nel Giorno Lavorativo seguente se tale giorno non è un Giorno Lavorativo), e l ultimo Giorno Lavorativo di ciascun mese (il Giorno di Rimborso ) sulla base del valore patrimoniale netto di ciascuna Azione in riferimento alla Classe rilevante di Azioni del Comparto. Tali richieste di rimborso devono essere effettuate attraverso una comunicazione scritta (che può essere inviata via fax) al Distributore ovvero al Conservatore del Registro e all Agente incaricato dei Trasferimenti, e in base al modello reso disponibile dal Fondo, direttamente dall Azionista che richiede il rimborso per tutta una parte delle sue Azioni allo Shareholders Services Agent, al Conservatore del Registro e all Agente incaricato dei Trasferimenti ovvero al Fondo, non più tardi delle ore 14:00 ora dell Europa Centrale almeno cinque (5) Giorni Lavorativi prima di tale Giorno di Rimborso. Luglio Goldman Sachs Asset Management

Informazioni importanti

Informazioni importanti 0515 Informazioni importanti Sul presente Prospetto - Il Prospetto fornisce informazioni sul Fondo e sui Comparti e contiene informazioni che i potenziali investitori devono conoscere prima di procedere

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il presente documento ha finalità meramente illustrative della tassazione degli interessi e degli altri redditi

Dettagli

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014 CIRCOLARE N. 21/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 luglio 2014 OGGETTO: Fondi di investimento alternativi. Articoli da 9 a 14 del decreto legislativo 4 marzo 2014, n. 44 emanato in attuazione della

Dettagli

D E X I A Q U A N T MODULO DI SOTTOSCRIZIONE

D E X I A Q U A N T MODULO DI SOTTOSCRIZIONE Il presente modulo è l unico valido ai fini della sottoscrizione in Italia delle classi di azioni dei comparti dell OICVM Dexia Quant, Società d investimento a capitale variabile di diritto Lussemburghese

Dettagli

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse?

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Your Global Investment Authority Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Gli

Dettagli

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio.

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. Provvedimento 20 settembre 1999 Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. IL GOVERNATORE DELLA BANCA D ITALIA Visto il decreto legislativo del 24 febbraio 1998, n. 58 (testo

Dettagli

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U)

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Il presente prodotto è distribuito dalle Agenzie Vittoria Assicurazioni

Dettagli

SELECTRA INVESTMENTS SICAV Società d investimento a capitale azionario variabile SICAV multi comparto

SELECTRA INVESTMENTS SICAV Società d investimento a capitale azionario variabile SICAV multi comparto Relazione semestrale SELECTRA INVESTMENTS SICAV Società d investimento a capitale azionario variabile SICAV multi comparto R.C.S. Luxembourg B 136 880 Non si accettano sottoscrizioni basate sul presente

Dettagli

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE (STRUMENTI DERIVATI ED ALTRI VALORI MOBILIARI) Ove non espressamente specificato i riferimenti normativi si intendono fatti al decreto del Ministro dell economia e

Dettagli

POPOLARE VITA S.p.A.

POPOLARE VITA S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE SULLA VITA IN FORMA MISTA, A PREMIO UNICO CON RIVALUTAZIONE ANNUALE DEL CAPITALE (TARIFFA N. 560) Orizzonte Sicuro Il presente Fascicolo Informativo, contenente: la Scheda Sintetica;

Dettagli

Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale

Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale www.bsp.lu Dicembre 2013 1 Con la Legge 22 marzo 2004, il Lussemburgo si è dotato, di uno strumento legislativo completo che ha

Dettagli

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Finalità La finalità del presente Principio è quella di definire il trattamento contabile delle imposte sul reddito. L aspetto principale della

Dettagli

BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE

BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE BancoPostaFondi SGR BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE del Fondo Comune d Investimento Mobiliare Aperto Armonizzato denominato BancoPosta Obbligazionario

Dettagli

Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la "Società"):

Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la Società): 24 luglio 2014 Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la "Società"): ETFS WNA Global Nuclear Energy GO UCITS ETF (ISIN: IE00B3C94706)

Dettagli

Rendiconto finanziario

Rendiconto finanziario OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Rendiconto finanziario Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste giuridica

Dettagli

PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ

PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ Società del Gruppo ALLIANZ S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE A VITA INTERA A PREMIO UNICO E PRESTAZIONI RIVALUTABILI PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: SCHEDA SINTETICA

Dettagli

Capital Group. Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist

Capital Group. Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist Capital Group Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist Evento Citywire Montreux, maggio 2015 La tesi a favore delle azioni europee Richard Carlyle, Investment Specialist, Capital Group La ripresa

Dettagli

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Luglio 2007 Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Indice Preambolo... 3 1. Campo

Dettagli

2008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari. applicabili all esecuzione di transazioni su titoli

2008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari. applicabili all esecuzione di transazioni su titoli 008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari applicabili all esecuzione di transazioni su titoli Indice Preambolo... 3 A Direttive generali... 4 Art. Base legale... 4 Art. Oggetto... 5 B

Dettagli

Nuova finanza per la green industry

Nuova finanza per la green industry Nuova finanza per la green industry Green Investor Day / Milano, 9 maggio 2013 Barriere di contesto a una nuova stagione di crescita OSTACOLI PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE Fine degli incentivi e dello sviluppo

Dettagli

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea straordinaria, recante: Attribuzione al Consiglio di Amministrazione

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

Solo un leader della Gestione Alternativa può offrirvi una tale scelta. insieme fino all essenza

Solo un leader della Gestione Alternativa può offrirvi una tale scelta. insieme fino all essenza Solo un leader della Gestione Alternativa può offrirvi una tale scelta insieme fino all essenza Dexia Asset Management, un leader europeo nell ambito della Gestione Alternativa n Una presenza storica fin

Dettagli

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI Versione 9.0 del 9/03/2015 Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 Policy conflitti di interesse Pag. 1 di 14 INDICE 1. PREMESSA... 3 1.1 Definizioni... 4 2. OBIETTIVI...

Dettagli

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni Pagamenti basati su azioni International Financial Reporting Standard 2 Pagamenti basati su azioni FINALITÀ 1 Il presente IRFS ha lo scopo di definire la rappresentazione in bilancio di una entità che

Dettagli

POLITICA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI DI INVESTIMENTO (EXECUTION POLICY)

POLITICA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI DI INVESTIMENTO (EXECUTION POLICY) POLITICA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI DI INVESTIMENTO (EXECUTION POLICY) 15.11.2013 La presente politica intende definire la strategia di esecuzione degli ordini di negoziazione inerenti a strumenti finanziari

Dettagli

Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager

Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager Featured Solution Marzo 2015 Your Global Investment Authority Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager Lo scorso ottobre la Commissione europea

Dettagli

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI 24.12.2013 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 352/1 II (Atti non legislativi) REGOLAMENTI REGOLAMENTO (UE) N. 1407/2013 DELLA COMMISSIONE del 18 dicembre 2013 relativo all applicazione degli articoli

Dettagli

IL MERCATO FINANZIARIO

IL MERCATO FINANZIARIO IL MERCATO FINANZIARIO Prima della legge bancaria del 1936, in Italia, era molto diffusa la banca mista, ossia un tipo di banca che erogava sia prestiti a breve che a medio lungo termine. Ma nel 1936 il

Dettagli

Materiale di marketing Schroders Fondi Income. Una generazione. su cui investire

Materiale di marketing Schroders Fondi Income. Una generazione. su cui investire Materiale di marketing Schroders Fondi Income Una generazione su cui investire Con mercati sempre più volatili e imprevedibili, affidarsi al solo apprezzamento del capitale spesso non basta. Il bisogno

Dettagli

BNP Paribas CARDIF VITA Compagnia di Assicurazione e Riassicurazione S.p.A. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili

BNP Paribas CARDIF VITA Compagnia di Assicurazione e Riassicurazione S.p.A. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili BNP Paribas CARDIF VITA Compagnia di Assicurazione e Riassicurazione S.p.A. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili Mod. T915 Ed. 07/2014 BNL Risparmio Prodotto EVPH Il presente

Dettagli

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente 1 INDICE Premessa 4 Soggetti Destinatari 6 - Indicazione nominativa dei destinatari che sono componenti del Consiglio di Amministrazione dell Emittente, delle società controllanti e di quelle, direttamente

Dettagli

GAM. I nostri servizi di società di gestione

GAM. I nostri servizi di società di gestione GAM I nostri servizi di società di gestione Una partnership con GAM assicura i seguenti vantaggi: Forniamo sostanza e servizi di società di gestione in Lussemburgo Offriamo servizi di alta qualità abbinati

Dettagli

CIRCOLARE N. 15/E. Roma, 10 maggio 2013. Direzione Centrale Normativa

CIRCOLARE N. 15/E. Roma, 10 maggio 2013. Direzione Centrale Normativa CIRCOLARE N. 15/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 maggio 2013 OGGETTO: Imposta di bollo applicabile agli estratti di conto corrente, ai rendiconti dei libretti di risparmio ed alle comunicazioni

Dettagli

42 relazione sono esposti Principali cui Fiat S.p.A. e il Gruppo fiat sono esposti Si evidenziano qui di seguito i fattori di o o incertezze che possono condizionare in misura significativa l attività

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Modulo DATI INFORMATIVI FINANZIARI ANNUALI per gli emittenti industriali LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Data : 03/05/2011 Versione : 1.3 1 Revisioni Data Versione Cap./ Modificati 03/05/2010 1.0-13/05/2010

Dettagli

In breve Febbraio 2015

In breve Febbraio 2015 In breve In breve Febbraio 2015 La nostra principale responsabilità è rappresentata dagli interessi dei nostri clienti. Il principio per tutti i soci è essere disponibili ad incontrare i clienti, e farlo

Dettagli

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri Prospetto Informativo Semplificato per l offerta al pubblico di strumenti diversi dai titoli di capitale emessi in modo continuo o ripetuto da banche di cui all art. 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob

Dettagli

OIC 10 RENDICONTO FINANZIARIO

OIC 10 RENDICONTO FINANZIARIO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO I NUOVI PRINCIPI CONTABILI. LA DISCIPLINA GENERALE DEL BILANCIO DI ESERCIZIO E CONSOLIDATO. OIC 10 RENDICONTO FINANZIARIO GABRIELE SANDRETTI MILANO, SALA

Dettagli

Operazioni, attività e passività in valuta estera

Operazioni, attività e passività in valuta estera OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Operazioni, attività e passività in valuta estera Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito,

Dettagli

Multiflex - Versione Unico Contratto di assicurazione sulla vita multiramo a premio unico

Multiflex - Versione Unico Contratto di assicurazione sulla vita multiramo a premio unico Chiara Vita T Multiflex - Versione Unico Contratto di assicurazione sulla vita multiramo a premio unico Il presente Fascicolo informativo, contenente: Scheda sintetica Nota informativa Condizioni contrattuali

Dettagli

Caratteristiche del Fondo

Caratteristiche del Fondo Caratteristiche del Fondo EQUI MEDITERRANEO FUND e un fondo costituito sotto forma di SICAV SIF ed è un comparto dedicato della piattaforma EQUI SICAV - SIF, una Società a capitale Variabile Lussemburghese

Dettagli

Requisiti di informativa relativi alla composizione del patrimonio Testo delle disposizioni

Requisiti di informativa relativi alla composizione del patrimonio Testo delle disposizioni Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria Requisiti di informativa relativi alla composizione del patrimonio Testo delle disposizioni Giugno 2012 Il presente documento è stato redatto in lingua inglese.

Dettagli

Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life

Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life 3 Indice 1. Autorizzazione e valori depositati 4 2. Apertura di un deposito 4 3. Autorizzazione di iscrizione

Dettagli

ABSOLUTE INSIGHT FUNDS PLC. Seconda Appendice al Prospetto informativo

ABSOLUTE INSIGHT FUNDS PLC. Seconda Appendice al Prospetto informativo ABSOLUTE INSIGHT FUNDS PLC Seconda Appendice al Prospetto informativo La presente Seconda Appendice costituisce parte integrante e deve essere letta contestualmente al prospetto informativo, datato 17

Dettagli

Facciamo emergere i vostri valori.

Facciamo emergere i vostri valori. Facciamo emergere i vostri valori. www.arnerbank.ch BANCA ARNER SA Piazza Manzoni 8 6901 Lugano Switzerland P. +41 (0)91 912 62 22 F. +41 (0)91 912 61 20 www.arnerbank.ch Indice Banca: gli obiettivi Clienti:

Dettagli

PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ADOTTATA AI SENSI DELL ART. 4 DEL REGOLAMENTO CONSOB 17221 DEL 12 MARZO 2010 (e successive modifiche) Bologna,1 giugno 2014 Indice 1. Premessa...

Dettagli

I contributi pubblici nello IAS 20

I contributi pubblici nello IAS 20 I contributi pubblici nello IAS 20 di Paolo Moretti Il principio contabile internazionale IAS 20 fornisce le indicazioni in merito alle modalità di contabilizzazione ed informativa dei contributi pubblici,

Dettagli

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI 1) GENERALITA In conformità a quanto previsto dalla Direttiva 2004/39/CE (cd Direttiva Mifid), la Banca ha adottato tutte le misure

Dettagli

Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari. Documento di Sintesi

Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari. Documento di Sintesi Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari Documento di Sintesi Documento redatto ai sensi dell art. 48, comma 3, del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE/ INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore/Emittente CartaSi S.p.A. Indirizzo Corso Sempione, 55-20145 Milano Telefono 02.3488.1 Fax 02.3488.4115 Sito web www.cartasi.it

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di Sintesi - Documento adottato con delibera del Consiglio di Amministrazione del 07/07/ 2009 Ai sensi degli artt, 45-46-47-48 del Regolamento

Dettagli

Schroder International Selection Fund Prospetto informativo

Schroder International Selection Fund Prospetto informativo Schroder International Selection Fund Prospetto informativo (Società di investimento a capitale variabile (SICAV) di diritto lussemburghese) Febbraio 2015 Italia Schroder International Selection Fund

Dettagli

IAS 12 Imposte sul Reddito (Income Taxes)

IAS 12 Imposte sul Reddito (Income Taxes) IAS 12 Imposte sul Reddito (Income Taxes) INDICE INTRODUZIONE L EVOLUZIONE DELLO STANDARD OGGETTO, FINALITÀ ED AMBITO DI APPLICAZIONE DELLO STANDARD LA RILEVAZIONE DI IMPOSTE RILEVAZIONE DEGLI EFFETTI

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 Nel 2013 ingresso in 11 startup, di cui 6 startup innovative, una cessione, una

Dettagli

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI Il presente documento (di seguito Policy ) descrive le modalità con le quali vengono trattati gli ordini, aventi ad oggetto strumenti finanziari,

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Fonti normative Il principale testo normativo che disciplina il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato è il decreto legislativo 1 aprile

Dettagli

BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT

BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT COMPETENZE SPECIALIZZATE E SOLIDITÀ DI UN GRANDE LEADER MONDIALE RISERVATO A INVESTITORI PROFESSIONALI 2 UN GRANDE GRUPPO AL VOSTRO SERVIZIO BNY Mellon Investment Management

Dettagli

Contratto di Assicurazione sulla Vita Unit Linked Life Portfolio Italy

Contratto di Assicurazione sulla Vita Unit Linked Life Portfolio Italy CREDIT SUISSE LIFE & PENSIONS AG (ITALIAN BRANCH) Via Santa Margherita 3 Telefono +39 02 88 55 01 20121-Milano Fax +39 02 88 550 450 REA Registro Imprese di Milano n. 1753146 C.F. Part. IVA 04502630967

Dettagli

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Fornite ai sensi degli artt. 46 c. 1 e. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone:

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone: Prot. n. 2013/87896 Imposta sulle transazioni finanziarie di cui all articolo 1, comma 491, 492 e 495 della legge 24 dicembre 2012, n. 228. Definizione degli adempimenti dichiarativi, delle modalità di

Dettagli

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Aggiornamento del luglio 2013 1 PREMESSA La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal

Dettagli

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank NOTA DI SINTESI relativa agli ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank di cui al Prospetto di Base ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES redatta

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di sintesi -

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di sintesi - Direttiva 2004/39/CE "MIFID" (Markets in Financial Instruments Directive) Direttiva 2006/73/CE - Regolamento (CE) n. 1287/2006 Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di sintesi

Dettagli

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014)

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) 1. LA NORMATVA DI RIFERIMENTO. La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento europeo nel 2004

Dettagli

- Politica in materia di esecuzione e trasmissione degli ordini -

- Politica in materia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Unipol Banca S.p.A. Sede Legale e Direzione Generale: piazza della Costituzione, 2-40128 Bologna (Italia) tel. +39 051 3544111 - fax +39 051 3544100/101 Capitale sociale i.v. Euro 897.384.181 Registro

Dettagli

OFFERTA DI OBBLIGAZIONI BLPR S.P.A. 4,60% 2011-2016 54MA ISIN IT0004734932

OFFERTA DI OBBLIGAZIONI BLPR S.P.A. 4,60% 2011-2016 54MA ISIN IT0004734932 Banca del Lavoro e del Piccolo Risparmio S.p.A. - Sede legale e amministrativa in Benevento, Contrada Roseto - 82100 Aderente al Fondo Interbancario di tutela dei depositi Capitale sociale e Riserve al

Dettagli

ETF su indici daily short: investire nei mercati orso. db x-trackers su indici daily short

ETF su indici daily short: investire nei mercati orso. db x-trackers su indici daily short db x-trackers su indici daily short ETF su indici daily short: investire nei mercati orso L investimento in un ETF db x-trackers correlato ad indice daily short è destinato unicamente ad investitori sofisticati

Dettagli

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli Le migliori condizioni per il suo patrimonio 2-3 Sommario 01 Il nostro modello dei prezzi 4 02 La nostra gestione patrimoniale 5 03 La

Dettagli

Il nuovo bilancio consolidato IFRS

Il nuovo bilancio consolidato IFRS S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Il nuovo bilancio consolidato IFRS La nuova informativa secondo IFRS 12 e le modifiche allo IAS 27 (Bilancio separato) e IAS 28 (Valutazione delle partecipazioni

Dettagli

Corso di Asset and liability management (profili economico-aziendali) Il patrimonio di vigilanza e la misurazione del rischio di credito

Corso di Asset and liability management (profili economico-aziendali) Il patrimonio di vigilanza e la misurazione del rischio di credito Università degli Studi di Parma Corso di Asset and liability management (profili economico-aziendali) Il patrimonio di vigilanza e la misurazione del rischio di credito Prof.ssa Paola Schwizer Anno accademico

Dettagli

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A.

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A. Comunicato Stampa Methorios Capital S.p.A. Approvata la Relazione Semestrale Consolidata al 30 giugno 2013 Acquistato un ulteriore 16,2% del capitale di Astrim S.p.A. Costituzione della controllata Methorios

Dettagli

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Versione 9.0 del 09/03/2015 Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 1 INDICE PREMESSA... 3 1. Significato di Best Execution... 3 2. I Fattori di

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE Redatto ai sensi dell art. 5 della Delibera Consob n. 17221 del 12 marzo 2010 (come modificata con Delibera n. 17389

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno (delibera CdA 17 Dicembre 2012) LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive

Dettagli

Contratto di assicurazione mista a premio unico con rivalutazione del capitale e cedola annua (Tariffa 21CM)

Contratto di assicurazione mista a premio unico con rivalutazione del capitale e cedola annua (Tariffa 21CM) Certezza Più Contratto di assicurazione mista a premio unico con rivalutazione del capitale e cedola annua (Tariffa 21CM) Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Scheda Sintetica, la Nota Informativa,

Dettagli

PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE (ai sensi dell art. 4 del Regolamento adottato da Consob con delibera n. 17221 del 12 marzo 2010, come successivamente modificato ed integrato) INDICE 1. OBIETTIVI

Dettagli

Allianz S.p.A. Divisione Allianz Subalpina Società appartenente al gruppo Allianz SE A PREMIO UNICO E PRESTAZIONI RIVALUTABILI GLOBAL FUTURO PIU

Allianz S.p.A. Divisione Allianz Subalpina Società appartenente al gruppo Allianz SE A PREMIO UNICO E PRESTAZIONI RIVALUTABILI GLOBAL FUTURO PIU Allianz S.p.A. Divisione Allianz Subalpina Società appartenente al gruppo Allianz SE CONTRATTO DI ASSICURAZIONE A VITA INTERA A PREMIO UNICO E PRESTAZIONI RIVALUTABILI GLOBAL FUTURO PIU IL PRESENTE FASCICOLO

Dettagli

appartenente al Gruppo Poste Italiane

appartenente al Gruppo Poste Italiane appartenente al Gruppo Poste Italiane Offerta al pubblico di quote dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti di diritto italiano armonizzati alla Direttiva 2009/65/CE, denominati: Bancoposta Obbligazionario

Dettagli

INA ASSITALIA S.p.A. CRESCIAMO INSIEME. deve essere consegnato al Contraente prima della sottoscrizione della proposta di assicurazione.

INA ASSITALIA S.p.A. CRESCIAMO INSIEME. deve essere consegnato al Contraente prima della sottoscrizione della proposta di assicurazione. INA ASSITALIA S.p.A. Impresa autorizzata all esercizio delle Assicurazioni e della Riassicurazione nei rami Vita, Capitalizzazione e Danni con decreto del Ministero dell Industria del Commercio e dell

Dettagli

PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ai sensi della delibera Consob 17221 del 12 marzo 2010

PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ai sensi della delibera Consob 17221 del 12 marzo 2010 PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ai sensi della delibera Consob 17221 del 12 marzo 2010 approvate dal Consiglio di Amministrazione di Davide Campari-Milano S.p.A. l 11 novembre 2010 e in

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Edizione 20141015 Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del

Dettagli

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n. Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48

Dettagli

Uno Assicurazioni SpA Gruppo Lungavita

Uno Assicurazioni SpA Gruppo Lungavita Uno Assicurazioni SpA Gruppo Lungavita PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO - FONDO PENSIONE Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. *** Nota informativa per i potenziali aderenti

Dettagli

11/11. Anthilia Capital Partners SGR. Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia. Maggio 2011.

11/11. Anthilia Capital Partners SGR. Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia. Maggio 2011. 11/11 Anthilia Capital Partners SGR Maggio 2011 Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia Eugenio Namor Anthilia Capital Partners Lugano Fund Forum 22 novembre 2011 Industria

Dettagli

Esempio basato sullo Schema di Comunicazione periodica. Iris

Esempio basato sullo Schema di Comunicazione periodica. Iris Uno Assicurazioni S.p.A. (Gruppo Lungavita) Iris PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO - FONDO PENSIONE Iscritto all Albo tenuto dalla COVIP con il n. **** Comunicazione periodica agli iscritti

Dettagli

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT I MINIBOND: nuovi canali di finanziamento alle imprese a supporto della crescita e dello sviluppo 15Luglio 2015 IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT Dr. Gabriele Cappellini Amministratore Delegato Fondo Italiano

Dettagli

Contratto Unico per la Prestazione dei Servizi di Investimento ed Accessori. Documentazione Informativa e Contrattuale

Contratto Unico per la Prestazione dei Servizi di Investimento ed Accessori. Documentazione Informativa e Contrattuale Contratto Unico per la Prestazione dei Servizi di Investimento ed Accessori Documentazione Informativa e Contrattuale Sommario INFORMAZIONI GENERALI SULLA BANCA, SUI SERVIZI D INVESTIMENTO E SULLA SALVAGUARDIA

Dettagli

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici PREFAZIONE Il mercato italiano dei prodotti derivati 1. COSA SONO LE OPZIONI? Sottostante Strike

Dettagli

Documento di sintesi "STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI"

Documento di sintesi STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Documento di sintesi "STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI" Documento del 1 aprile 2011 1 1 INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Fornite ai sensi degli

Dettagli

Direttive della CAV PP D 02/2013

Direttive della CAV PP D 02/2013 italiano Commissione di alta vigilanza della previdenza professionale CAV PP Direttive della CAV PP D 02/2013 Indicazione delle spese di amministrazione del patrimonio Edizione del: 23.04.2013 Ultima modifica:

Dettagli

LUSSEMBURGO, UN CENTRO DI ECCELLENZA PER IL WEALTH MANAGEMENT INTERNAZIONALE

LUSSEMBURGO, UN CENTRO DI ECCELLENZA PER IL WEALTH MANAGEMENT INTERNAZIONALE LUSSEMBURGO, UN CENTRO DI ECCELLENZA PER IL WEALTH MANAGEMENT INTERNAZIONALE Moderatore: Giuliano Bidoli Head of Tax, Experta Corporate and Trust Services S.A. Relatori: Massimo Contini Senior Relationship

Dettagli

PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0.

PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0. SINTESI DELLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0.4 1 La Markets

Dettagli

EAST CAPITAL (LUX) società di investimento a capitale variabile di diritto lussemburghese di tipo multicomparto e multiclasse (la SICAV )

EAST CAPITAL (LUX) società di investimento a capitale variabile di diritto lussemburghese di tipo multicomparto e multiclasse (la SICAV ) Pagina 1 di 10 EAST CAPITAL (LUX) società di investimento a capitale variabile di diritto lussemburghese di tipo multicomparto e multiclasse (la SICAV ) MODULO DI SOTTOSCRIZIONE Modalità di partecipazione:

Dettagli