2010 Ing. Punzenberger COPA-DATA Srl. Tutti i diritti riservati.

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "2010 Ing. Punzenberger COPA-DATA Srl. Tutti i diritti riservati."

Transcript

1

2 2010 Ing. Punzenberger COPA-DATA Srl Tutti i diritti riservati. Tutti i diritti riservati la distribuzione e la copia - indifferentemente dal metodo - può essere consentita esclusivamente dalla dittacopa-data. I dati tecnici servono solo per la descrizione del prodotto e non rappresentano in alcun modo parti legali. Modifiche - anche sotto aspetti tecnici sono a noi riservate

3 1. Benvenuti nell'help COPA-DATA Lista allarmi e Lista eventi cronologica CEL Lista eventi cronologica L'immagine CEL Profili filtro Modifica immagine - CEL La pagina "Filtro" La pagina Tempo La pagina Testo La pagina Impostazione nella lista La pagina Progetto La configurazione della Lista eventi cronologica Configurazione generale della CEL Lo stile-finestra della CEL La CEL nel runtime Gestione allarmi Definire gli allarmi Valori limiti Matrici di reazione (REMAs) Lista allarmi (AML) L'immagine AML La funzione AML Configurazione allarmi La lista allarmi nel runtime iii

4 Nel caso in cui non abbiate trovato delle informazioni che cercavate o se avete dei consigli relativi al completamento di questo capitolo dell'help, mandate una Mail a Se avete delle domande concernenti progetti concreti, potete rivolgervi per al Nel caso in cui doveste constatare che avete bisogno di altri moduli o licenze, rivolgetevi ai nostri dipendenti all'indirizzo 1

5 2

6 Per impostare un immagine per la visualizzazione della Lista eventi cronologica oppure del diario di processo, procedete nel modo seguente: Create una nuova immagine dal nome CEL. Selezionate alla voce Generale / Tipo d immagine l inserimento Lista eventi cronologica. Selezionate il modello Immagine di processo. Dopo l apertura della nuova immagine, ancora vuota, aprite il menu Elementi di controllo. Questi elementi di controllo sono elmenti specificatamente predefiniti per la gestione di un immagine del tipo Lista eventi cronologica. Inserite adesso gli elementi di controllo desiderati nella Vostra immagine e salvatela. Informazioni Cliccando sul punto Default del menu Elementi di controllo, ottenete un'immagine CEL standard con tutti gli elementi di gestione più importanti. Questi ultimi, naturalmente, possono essere modificati in un secondo momento. 3

7 3.1.1 Profili filtro I profili filtro servono a far sì che l utente possa salvare nel runtime le condizioni di filtro modificate. Anche gli elementi di controllo per i profili filtro si trovano nel menu Elementi di controllo. Aprite il sottomenu Profili filtro nel menu Elementi di controllo. Selezionate l elemento Salva e mettetelo nella Vostra immagine, poi l elemento Cancella. Entrambi questi elementi sono Pulsanti testo. Poi selezionate l elemento Scelta profilo e inseritelo nella Vostra immagine. 4

8 Informazioni L elemento Scelta profilo è un Combobox. Questo elemento viene rappresentato nel runtime con l altezza di una riga, indipendentemente da qunato grande lo disegniate Mediante l altezza, riservate solamente lo spazio massimo che le lista aperta può occupare (cioè se ha già abbastanza inserimenti). Informazioni Ci sono profili filtro anche per la lista di informazioni allarmi, la finestra archivi e il Trend esteso. La parametrizzazione del contenuto visualizzato della lista non viene effettuata nell immagine stessa, ma tramite le condizioni di filtro della funzione cambio immagine, che poi aprirà l immagine. Ciò Vi consente di accedere tramite diverse funzioni sempre alla stessa immagine; ma avete la possibilità di farvi visualizzare rispettivamente delle liste filtrate secondo diversi criteri. Selezionate nella gestione delle funzioni quella denominata Cambio immagine e poi l immagine CEL. Nel dialogo di filtro che adesso apparirà sullo schermo, limitate il numero dei dati da visualizzare in corrispondenza delle Vostre esigenze. Il dialogo in questione consta di cinque pagine. Informazioni La pagina Progetto Vi viene offerta dal sistema solo se nel workspace attuale si trova più di un progetto. 5

9 3.2.1 La pagina "Filtro" Nella prima pagina dal titolo Filtro potete limitare sulla base di criteri logici le segnalazioni da visualizzare. Le condizioni di fitro possibili sono: Nome della variabile filtra sulla base del nome delle variabili; vengono escluse le segnalazioni di sistema, visto che non sono collegate a nessun nome di variabile. In questo caso non è possibile usare delle wildcards. (Wildcard sono consentite solamente come prefisso o suffisso, cioè *xxx o xxx*.) Identificazione filtra sulla base dell'identificazione delle variabili; vengono escluse le segnalazioni di sistema, visto che non sono collegate a nessuna identificazione di variabile. In questo caso non è possibile usare delle wildcards. (Wildcard sono consentite solamente come prefisso o suffisso, cioè *xxx o xxx*.) Rispetta caratteri maiuscoli/minuscoli: nell'effettuare l'operazione di filtro sulla base di nome o identificazione delle variabili ai tiene presente la scrittura in lettere maiuscole e minuscole. 6

10 Con dialogo filtro apre questo dialogo anche nel runtime. Terminato apre la lista "terminato", vale a dire che, mentre la lista è aperta, non vengono aggiunte automaticamente delle nuove segnalazioni in arrivo. Inserimenti dalla memoria. mostra solo le segnalazioni del file CEL.BIN an. Inserimenti dal file: mostra tutte le segnalazioni di sistema trovate. Nr. max pone un limite al numero massimo delle segnalazioni di sistema visualizzate del file. Indicazione del tempo relativo (relativo all'inserimento selezionato) Tutti gli inserimenti vengono visualizzati in intervallo di tempo in relazione all'inserimento selezionato. Il tempo indicato è l'intervallo che è passato dall'evento selezionato. L'inserimento selezionato riceve automaticamente il "time-stamp" 0. Gli altri eventi hanno o un intervallo positivo che è trascorso in relazione all'inserimento selezionato (se si sono verificati dopo), oppure un intervallo negativo (se si sono verificati prima). Gruppo: esegue il filtro sulla base di un gruppo di allarmi; le segnalazioni di sistema vengono escluse, visto che non sono collegate a nessun gruppo di allarmi. Classe esegue il filtro sulla base di una classe di allarmi; le segnalazioni di sistema vengono escluse, visto che non sono collegate a nessuna classe di allarmi. Per il nostro esempio, è necessaria solo una piccola modifica su questa pagina: Attivi l'opzione Inserimenti dal file. Settate poi il Nr. max a

11 3.2.2 La pagina Tempo La seconda pagina Tempo permette l inserimento di un filtro di tempo. In questo caso, il sistema differenzia fra un Fomato Tempo e un Filtro Tipo. Le possibili condizioni di filtro per il Formato Tempo sono: Tempo assoluto Permette l indicazione di due punti tempo. Tutti i messaggi compresi fra questi due termini temporali vengono visualizzati. Tempo relativo Permette l indicazione di una durata. Vengono visualizzati tutti i messaggi per la durata indicata a partire dal tempo attuale (=apertura dell immagine nel runtime) e risalendo all indietro. Dal giorno Dal mese Dall anno - Il giorno corrente a partire dall orario impostato. - Il mese corrente a partire dal giorno impostato - L anno corrente a partire dal giorno impostato 8

12 Le impostazioni nel Filtro Tipo concernono l aspetto del box del dialogo che viene visualizzato nel runtime al momento dell apertura dell immagine. Sulla prima pagina deve essere attivata Con dialogo filtro per poter utilizzare questa opzione. Le possibili condizioni di filtro per il Filtro Tipo sono: Default Nel runtime appare il filtro standard (come nell editor). Tempo-15 min,... Tempo anno Viene visualizzato nel rutime un calendario (eventualmente con un asse del tempo) invece del filtro standard. Tempo relativo Viene visualizzato nel rutime un dialogo per l indicazione di una durata temporale invece del filtro standard. Tempo assoluto Viene visualizzato nel rutime un dialogo per l indicazione di due punti tempo invece del filtro standard. Charge Viene visualizzato nel rutime un filtro per l indicazione di charge invece del filtro standard La pagina Testo La terza pagina Testo permette l inserimento di un filtro di testo. 9

13 Fate attenzione che sia attivata l opzione Tutti. 10

14 3.2.4 La pagina Impostazione nella lista Alla quarta pagina Inserimento nella lista potete indicare quali colonne della lista devono essere visualizzate. Attivate la colonna Nota. Per ogni colonna potete impostare la lunghezza nel campo dietro. Modificate la lunghezza dell inserimento Testo a 50 caratteri. 11

15 3.2.5 La pagina Progetto La quinta pagina Progetto permette l inserimento di un filtro di progetto. In questa sede potete procedere alla selezione di più di un progetto. Impostate la configurazione della Lista eventi cronologica nelle proprietà di progetto alla voce Gestione CEL. 12

16 3.3.1 Configurazione generale della CEL Lo stile-finestra della CEL Sono disponibili le seguenti opzioni specifiche: Senza intestazione Durante il runtime, nella CEL non viene visualizzata alcuna intestazione. 13

17 Intestazione fissa Durante il runtime, nella CEL viene visualizzata un'intestazione fissa con relativi titoli di colonna. Intestazione gestibile Nella CEL viene visualizzata un'intestazione gestibile con relativi titoli di colonna. Durante il runtime possono essere spostate le singole colonne, se ne può cambiare la larghezza; si può ordinare secondo una colonna qualsiasi. Prosegua all avvio del runtime. Aprite la Lista eventi cronologica 14

18 Nel sistema di controllo ci sono due possibilità di definire degli allarmi Valori limiti Adesso vogliamo definire solamente degli allarmi per la variabile Temp[1,1]. Selezionate la variabile Temp[1,1]. Definite i valori limite 1 e 4 come allarmi. Le altre impostazioni le potete derivare dal documento Training Basis. Esempio Modificate le variabili Temp[1,2], Temp[2,1] e Temp[2,2] in modo corrispondente. 15

19 4.1.2 Matrici di reazione (REMAs) Al contrario dei valori limite, le Matrici di reazione (main.chm::/15313.htm) vengono definite in un primo momento indipendentemente da una determinata variabile. Più tardi potete collegarle ad una o più variabili. Attivi nel manager di progetto il menu contestuale della voce Variabili / Matrici di reazione facendo clic con il tasto destro del mouse.. Con il comando Nuova matrice di reazione potete adesso impostare una nuova matrice di reazione. Il sistema di controllo differenzia fra cinque tipi di matrici di reazione. Binaria (main.chm::/ htm) Analogica (main.chm::/ /15318.htm) Multibinaria (main.chm::/ htm) Multianalogic a (main.chm::/ htm) String: (main.chm::/ htm) 16

20 La matrice di reazione analogica Inserite come nome Analogica. Attivate l impostazione Analogica e confermatela cliccando su OK. A questo punto, il sistema provvederà alla creazione della matrice di reazione e si aprirà il box di dialogo che serve alla definizione della matrice di reazione analogica. Cliccate sul pulsante Nuovo. In tal modo viene impostato un nuovo stato per la matrice di reazione. Cliccate su OK per confermare le impostazioni. 17

21 Informazioni Il sistema di controllo passa in rassegna i singoli stati uno dopo l altro procedendo dall alto verso il basso. Non appena si arriva al primo stato corrispondente a quello impostato, vengono eseguite le azioni che vi sono definite. Il sistema di controllo ignorerà poi gli stati che seguono. La lista allarmi serve a consentire la gestione della violazione dei valori limite e degli allarmi L'immagine AML Per impostare un immagine per la visualizzazione della lista allarmi, procedete nel modo seguente: Create una nuova immagine dal nome AML. Selezionate alla voce Tipo d immagine l inserimento Allarme. Selezionate il modello Immagine di processo. Dopo l apertura della nuova immagine, ancora vuota, aprite il menu Elementi di controllo. Questi elementi di controllo sono elementi dinamici predefiniti che servono alla gestione dell'immagine di allarme. Inserite adesso gli elementi di controllo desiderati nella Vostra immagine e salvatela. 18

22 Informazioni Cliccando sul punto Default del menu Elementi di controllo, ottenete un'immagine di allarme standard con tutti gli elementi di gestione più importanti. Questi ultimi, naturalmente, possono essere modificati in un secondo momento La funzione AML La parametrizzazione del contenuto visualizzato della lista non viene effettuata nell immagine stessa, ma tramite le condizioni di filtro della funzione cambio immagine, che poi aprirà l immagine. Ciò Vi consente di accedere tramite diverse funzioni sempre alla stessa immagine; ma avete la possibilità di farvi visualizzare rispettivamente delle liste filtrate secondo diversi criteri. Selezionate nella gestione delle funzioni quella denominata Cambio immagine e poi l immagine AML. Nel dialogo di filtro che adesso apparirà sullo schermo, limitate il numero dei dati da visualizzare in corrispondenza delle Vostre esigenze. 19

23 Filtra messaggi Oltre alle impostazioni di filtro già citate per la Lista eventi cronologica, il box di filtro offre per gli allarmi anche degli altri inserimenti: Allarmi non ripristinati mostra solamente gli allarmi non ripristinati. solo allarmi in attesa: mostra solo quegli allarmi che hannno un tempo di entrata ma non di uscita. Ciò significa che la variabile si trova, per quello che concerne il valore, ancora in un settore critico. Tempo minimo per gli allarmi in attesa Ciò non ha necessariamente a che fare con l inserimento precedente. Si intende che vengono visualizzati solamente quegli allarmi per i quali la variabile si trova in un settore critico più a lungo del tempo indicato in questa sede. 20

24 4.2.3 Configurazione allarmi Impostate la configurazione della lista allarmi nelle proprietà di progetto alla voce Gestione allarmi. Configurazione della lista allarmi. Fate attenzione che sia attivata la gestione allarmi. Prosegua all avvio del runtime. Aprite la lista allarmi. 21

2010 Ing. Punzenberger COPA-DATA Srl. Tutti i diritti riservati.

2010 Ing. Punzenberger COPA-DATA Srl. Tutti i diritti riservati. 2010 Ing. Punzenberger COPA-DATA Srl Tutti i diritti riservati. Tutti i diritti riservati la distribuzione e la copia - indifferentemente dal metodo - può essere consentita esclusivamente dalla dittacopa-data.

Dettagli

2010 Ing. Punzenberger COPA-DATA Srl. Tutti i diritti riservati.

2010 Ing. Punzenberger COPA-DATA Srl. Tutti i diritti riservati. 2010 Ing. Punzenberger COPA-DATA Srl Tutti i diritti riservati. Tutti i diritti riservati la distribuzione e la copia - indifferentemente dal metodo - può essere consentita esclusivamente dalla dittacopa-data.

Dettagli

2010 Ing. Punzenberger COPA-DATA Srl. Tutti i diritti riservati.

2010 Ing. Punzenberger COPA-DATA Srl. Tutti i diritti riservati. 2010 Ing. Punzenberger COPA-DATA Srl Tutti i diritti riservati. Tutti i diritti riservati la distribuzione e la copia - indifferentemente dal metodo - può essere consentita esclusivamente dalla dittacopa-data.

Dettagli

2010 Ing. Punzenberger COPA-DATA Srl. Tutti i diritti riservati.

2010 Ing. Punzenberger COPA-DATA Srl. Tutti i diritti riservati. 2010 Ing. Punzenberger COPA-DATA Srl Tutti i diritti riservati. Tutti i diritti riservati la distribuzione e la copia - indifferentemente dal metodo - può essere consentita esclusivamente dalla dittacopa-data.

Dettagli

2010 Ing. Punzenberger COPA-DATA Srl. Tutti i diritti riservati.

2010 Ing. Punzenberger COPA-DATA Srl. Tutti i diritti riservati. 2010 Ing. Punzenberger COPA-DATA Srl Tutti i diritti riservati. Tutti i diritti riservati la distribuzione e la copia - indifferentemente dal metodo - può essere consentita esclusivamente dalla dittacopa-data.

Dettagli

2010 Ing. Punzenberger COPA-DATA Srl. Tutti i diritti riservati.

2010 Ing. Punzenberger COPA-DATA Srl. Tutti i diritti riservati. 2010 Ing. Punzenberger COPA-DATA Srl Tutti i diritti riservati. Tutti i diritti riservati la distribuzione e la copia - indifferentemente dal metodo - può essere consentita esclusivamente dalla dittacopa-data.

Dettagli

2010 Ing. Punzenberger COPA-DATA Srl. Tutti i diritti riservati.

2010 Ing. Punzenberger COPA-DATA Srl. Tutti i diritti riservati. 2010 Ing. Punzenberger COPA-DATA Srl Tutti i diritti riservati. Tutti i diritti riservati la distribuzione e la copia - indifferentemente dal metodo - può essere consentita esclusivamente dalla dittacopa-data.

Dettagli

2010 Ing. Punzenberger COPA-DATA Srl. Tutti i diritti riservati.

2010 Ing. Punzenberger COPA-DATA Srl. Tutti i diritti riservati. 2010 Ing. Punzenberger COPA-DATA Srl Tutti i diritti riservati. Tutti i diritti riservati la distribuzione e la copia - indifferentemente dal metodo - può essere consentita esclusivamente dalla dittacopa-data.

Dettagli

2010 Ing. Punzenberger COPA-DATA Srl. Tutti i diritti riservati.

2010 Ing. Punzenberger COPA-DATA Srl. Tutti i diritti riservati. 2010 Ing. Punzenberger COPA-DATA Srl Tutti i diritti riservati. Tutti i diritti riservati la distribuzione e la copia - indifferentemente dal metodo - può essere consentita esclusivamente dalla dittacopa-data.

Dettagli

2010 Ing. Punzenberger COPA-DATA Srl. Tutti i diritti riservati.

2010 Ing. Punzenberger COPA-DATA Srl. Tutti i diritti riservati. 2010 Ing. Punzenberger COPA-DATA Srl Tutti i diritti riservati. Tutti i diritti riservati la distribuzione e la copia - indifferentemente dal metodo - può essere consentita esclusivamente dalla dittacopa-data.

Dettagli

2010 Ing. Punzenberger COPA-DATA Srl. Tutti i diritti riservati.

2010 Ing. Punzenberger COPA-DATA Srl. Tutti i diritti riservati. 2010 Ing. Punzenberger COPA-DATA Srl Tutti i diritti riservati. Tutti i diritti riservati la distribuzione e la copia - indifferentemente dal metodo - può essere consentita esclusivamente dalla dittacopa-data.

Dettagli

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

Modulo 1. Database: concetti introduttivi

Modulo 1. Database: concetti introduttivi Modulo 1 Database: concetti introduttivi Iniziamo questi primi passi introducendo alcune definizioni e concetti fondamentali sul software DBMS, basilare nella moderna gestione dei dati. 2 Il termine informatica

Dettagli

On-line Corsi d Informatica sul web

On-line Corsi d Informatica sul web On-line Corsi d Informatica sul web Corso base di FrontPage Università degli Studi della Repubblica di San Marino Capitolo1 CREARE UN NUOVO SITO INTERNET Aprire Microsoft FrontPage facendo clic su Start/Avvio

Dettagli

Gestione Rapporti (Calcolo Aree)

Gestione Rapporti (Calcolo Aree) Gestione Rapporti (Calcolo Aree) L interfaccia dello strumento generale «Gestione Rapporti»...3 Accedere all interfaccia (toolbar)...3 Comandi associati alle icone della toolbar...4 La finestra di dialogo

Dettagli

INFORMATIVA FINANZIARIA

INFORMATIVA FINANZIARIA Capitolo 10 INFORMATIVA FINANZIARIA In questa sezione sono riportate le quotazioni e le informazioni relative ai titoli inseriti nella SELEZIONE PERSONALE attiva.tramite la funzione RICERCA TITOLI è possibile

Dettagli

Alla scoperta della nuova interfaccia di Office 2010

Alla scoperta della nuova interfaccia di Office 2010 Alla scoperta della nuova interfaccia di Office 2010 Una delle novità più eclatanti della versione 2007 era la nuova interfaccia con la barra multifunzione. Office 2010 mantiene questa filosofia di interfaccia

Dettagli

Programma MANUTENZIONE

Programma MANUTENZIONE Programma MANUTENZIONE MANUALE UTENTE @caloisoft Programma MANUTENZIONE 1 IL PROGRAMMA MANUTENZIONE Il programma dispone di una procedura automatica di installazione. INSTALLAZIONE Per installare il programma

Dettagli

www.renatopatrignani.it 1

www.renatopatrignani.it 1 APRIRE UN PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA MODIFICARE IL TIPO DI VISUALIZZAZIONE LEGGERE UN CHIUDERE IL PROGRAMMA ESERCITAZIONI Outlook Express, il programma più diffuso per la gestione della posta elettronica,

Dettagli

MODULO 3 Foglio elettronico

MODULO 3 Foglio elettronico MODULO 3 Foglio elettronico I contenuti del modulo: Questo modulo verifica la comprensione da parte del corsista dei concetti fondamentali del foglio elettronico e la sua capacità di applicare praticamente

Dettagli

Guida in linea di Websense Secure Messaging

Guida in linea di Websense Secure Messaging Guida in linea di Websense Secure Messaging Benvenuti in Websense Secure Messaging, uno strumento che offre un portale sicuro per la trasmissione e la visualizzazione di dati riservati contenuti nelle

Dettagli

POSTA ELETTRONICA Per ricevere ed inviare posta occorrono:

POSTA ELETTRONICA Per ricevere ed inviare posta occorrono: Outlook parte 1 POSTA ELETTRONICA La posta elettronica è un innovazione utilissima offerta da Internet. E possibile infatti al costo di una telefonata urbana (cioè del collegamento telefonico al nostro

Dettagli

GUIDA UTENTE MONEY TRANSFER MANAGER

GUIDA UTENTE MONEY TRANSFER MANAGER GUIDA UTENTE MONEY TRANSFER MANAGER (vers. 1.0.2) GUIDA UTENTE MONEY TRANSFER MANAGER (vers. 1.0.2)... 1 Installazione... 2 Prima esecuzione... 5 Login... 7 Funzionalità... 8 Anagrafica... 9 Registrazione

Dettagli

Windows 8 Firewall Windows 8 FirewallEdit

Windows 8 Firewall Windows 8 FirewallEdit Notifiche di pagina Off Ricevi notifiche via e-mail per: Solo questa pagina Questa pagina e tutte le sottopagine Rimuovi le notifiche per questa pagina Was this page helpful? Yes No AduTeca > Emule AdunanzA

Dettagli

Tutorial 17. Come creare un cancello personalizzato e inserirlo in libreria

Tutorial 17. Come creare un cancello personalizzato e inserirlo in libreria Tutorial 17. Come creare un cancello personalizzato e inserirlo in libreria Con questo tutorial imparerete velocemente come creare dei cancelli o, più genericamente, porte personalizzate e inserirle in

Dettagli

UBS PVBR e-list. Per avere sempre sotto controllo le vostre fatture.

UBS PVBR e-list. Per avere sempre sotto controllo le vostre fatture. ab UBS PVBR e-list. Per avere sempre sotto controllo le vostre fatture. Indice Breve descrizione 3 Informazioni generali 1. Basi di UBS PVBR e-list 3 Informazioni dettagliate sull utilizzo del software

Dettagli

Si prega di ricordare che per motivi di sicurezza la password vá cambiata ogni 60

Si prega di ricordare che per motivi di sicurezza la password vá cambiata ogni 60 PRIMA DELL ACCESSO MENÚ PRINCIPALE. Accesso alla Banca Accesso con il codice di accesso internet (IAC) 1. Inserite il vostro codice identificativo cliente nel campo identificativo cliente (il vostro codice

Dettagli

Istruzioni per installare EpiData e i files dati ad uso di NetAudit

Istruzioni per installare EpiData e i files dati ad uso di NetAudit Istruzioni per installare EpiData a cura di Pasquale Falasca e Franco Del Zotti Brevi note sull utilizzo del software EpiData per una raccolta omogenea dei dati. Si tratta di istruzioni passo-passo utili

Dettagli

. A primi passi con microsoft a.ccepss SommarIo: i S 1. aprire e chiudere microsoft access Start (o avvio) l i b tutti i pro- grammi

. A primi passi con microsoft a.ccepss SommarIo: i S 1. aprire e chiudere microsoft access Start (o avvio) l i b tutti i pro- grammi Capitolo Terzo Primi passi con Microsoft Access Sommario: 1. Aprire e chiudere Microsoft Access. - 2. Aprire un database esistente. - 3. La barra multifunzione di Microsoft Access 2007. - 4. Creare e salvare

Dettagli

Smart Business Connect con impianto telefonico virtuale

Smart Business Connect con impianto telefonico virtuale Smart Business Connect con impianto telefonico virtuale Istruzioni per l uso per la app / il client Business Communication (con pacchetto di comunicazione «standard») 1 Sommario 1. Introduzione... 4 2.

Dettagli

A destra è delimitata dalla barra di scorrimento verticale, mentre in basso troviamo una riga complessa.

A destra è delimitata dalla barra di scorrimento verticale, mentre in basso troviamo una riga complessa. La finestra di Excel è molto complessa e al primo posto avvio potrebbe disorientare l utente. Analizziamone i componenti dall alto verso il basso. La prima barra è la barra del titolo, dove troviamo indicato

Dettagli

Esportare dati da Excel

Esportare dati da Excel Esportare dati da Excel Per esportare i fogli di Excel occorre salvarli in altri formati. Si possono poi esportare direttamente i dati da un foglio di Excel in un foglio dati di Access, mentre per altri

Dettagli

Stampa guidata in serie in openoffice writer con dati creati con Openoffice - Base

Stampa guidata in serie in openoffice writer con dati creati con Openoffice - Base Stampa guidata in serie in openoffice writer con dati creati con Openoffice - Base Scrivete il testo, tralasciando le parti evidenziate in grigio (campi che andranno inseriti successivamente, inserite

Dettagli

Capitolo 26: schemi di installazione

Capitolo 26: schemi di installazione Capitolo 26: schemi di installazione Avviate MasterChef dall icona presente sul vostro Desktop. Nota: Se state utilizzando una versione dimostrativa, una volta caricato il programma, un messaggio vi comunicherà

Dettagli

MANUALE UTENTE. TeamPortal Liste Distribuzioni 20120100

MANUALE UTENTE. TeamPortal Liste Distribuzioni 20120100 MANUALE UTENTE 20120100 INDICE Introduzione... 3 1 - Messaggi... 4 1.1 Creazione / Modifca Email... 6 1.2 Creazione / Modifca Sms... 8 2 -Liste... 10 3 Gruppi Liste... 15 4 Tipi Messaggi... 17 5 Amministrazione...

Dettagli

Gestione dei messaggi 7.7.1 Organizzazione

Gestione dei messaggi 7.7.1 Organizzazione Navigazione Web e comunicazione Gestione dei messaggi 7.7.1 Organizzazione 7.7.1.1 Cercare un messaggio Ricerca rapida: usare la barra filtro rapido Scrivere nell'apposito campo la parola da ricercare

Dettagli

On-line Corsi d Informatica sul web

On-line Corsi d Informatica sul web On-line Corsi d Informatica sul web Corso base di Windows Università degli Studi della Repubblica di San Marino Capitolo 1 IL DESKTOP Quando si avvia il computer, si apre la seguente schermata che viene

Dettagli

Istruzioni Archiviazione in Outlook 2007

Istruzioni Archiviazione in Outlook 2007 Istruzioni Archiviazione in Outlook 2007 In queste istruzioni si spiega come archiviare email dalle cartelle sul server in cartelle su files locali. Nell esempio si procederà all archiviazione delle email

Dettagli

GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE

GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE (Vers. 2.0.0) Installazione... 2 Prima esecuzione... 5 Login... 6 Funzionalità... 7 Prima Nota... 8 Registrazione nuovo movimento... 10 Associazione di file all operazione...

Dettagli

LA GESTIONE DEI VEICOLI AZIENDALI CON MICROSOFT OUTLOOK

LA GESTIONE DEI VEICOLI AZIENDALI CON MICROSOFT OUTLOOK LA GESTIONE DEI VEICOLI AZIENDALI CON MICROSOFT OUTLOOK 1. PREMESSA Microsoft Outlook è un programma destinato alla gestione di informazioni relative ai contatti aziendali, alle attività da svolgere ed

Dettagli

4.1.1.1 APRIRE UN PROGRAMMA DI FOGLIO ELETTRONICO

4.1.1.1 APRIRE UN PROGRAMMA DI FOGLIO ELETTRONICO 4.1 PER INIZIARE 4.1.1 PRIMI PASSI COL FOGLIO ELETTRONICO 4.1.1.1 APRIRE UN PROGRAMMA DI FOGLIO ELETTRONICO L icona del vostro programma Excel può trovarsi sul desktop come in figura. In questo caso basta

Dettagli

On-line Corsi d Informatica sul Web

On-line Corsi d Informatica sul Web On-line Corsi d Informatica sul Web Corso base di Excel Università degli Studi della Repubblica di San Marino Capitolo 1 ELEMENTI DELLO SCHERMO DI LAVORO Aprire Microsoft Excel facendo clic su Start/Avvio

Dettagli

Guida all uso di Java Diagrammi ER

Guida all uso di Java Diagrammi ER Guida all uso di Java Diagrammi ER Ver. 1.1 Alessandro Ballini 16/5/2004 Questa guida ha lo scopo di mostrare gli aspetti fondamentali dell utilizzo dell applicazione Java Diagrammi ER. Inizieremo con

Dettagli

Uso della posta elettronica 7.6.1 Invio di un messaggio

Uso della posta elettronica 7.6.1 Invio di un messaggio Navigazione Web e comunicazione Uso della posta elettronica 7.6.1 Invio di un messaggio 7.6.1.1 Aprire, chiudere un programma/messaggio selezionare il menu Start / Tutti i programmi / Mozilla Thunderbird

Dettagli

Manuale dell utente. Ahead Software AG

Manuale dell utente. Ahead Software AG Manuale dell utente Ahead Software AG Indice 1 Informazioni su InCD...3 1.1 Cos è InCD?...3 1.2 Requisiti per l uso di InCD...3 1.3 Aggiornamenti...4 1.3.1 Suggerimenti per gli utenti di InCD 1.3...4 2

Dettagli

WebMail: Manuale per l'utente

WebMail: Manuale per l'utente WebMail: Manuale per l'utente Indice generale Introduzione...4 Login alla webmail...5 Leggere e gestire i messaggi di posta...6 Scrivere un messaggio di posta...16 Altre funzioni...22 Rubrica...22 Impostazioni...32

Dettagli

CREAZIONE DI UN DATABASE E DI TABELLE IN ACCESS

CREAZIONE DI UN DATABASE E DI TABELLE IN ACCESS CONTENUTI: CREAZIONE DI UN DATABASE E DI TABELLE IN ACCESS Creazione database vuoto Creazione tabella Inserimento dati A) Creazione di un database vuoto Avviamo il programma Microsoft Access. Dal menu

Dettagli

GUIDA UTENTE FATTURA IMPRESA

GUIDA UTENTE FATTURA IMPRESA GUIDA UTENTE FATTURA IMPRESA (Vers. 4.5.0) Installazione... 2 Prima esecuzione... 5 Login... 6 Funzionalità... 7 Documenti... 8 Creazione di un nuovo documento... 9 Ricerca di un documento... 17 Calcolare

Dettagli

DINAMIC: gestione assistenza tecnica

DINAMIC: gestione assistenza tecnica DINAMIC: gestione assistenza tecnica INSTALLAZIONE SU SINGOLA POSTAZIONE DI LAVORO PER SISTEMI WINDOWS 1. Installazione del software Il file per l installazione del programma è: WEBDIN32.EXE e può essere

Dettagli

Guida Sintetica sulle operazioni iniziali per l'utilizzo di Scuolanext

Guida Sintetica sulle operazioni iniziali per l'utilizzo di Scuolanext Guida Sintetica sulle operazioni iniziali per l'utilizzo di Scuolanext CREAZIONE UTENZE DOCENTI Per creare le utenze dei docenti per l'utilizzo su Scuolanext è necessario eseguire delle operazioni preliminari

Dettagli

Stampa Unione per lettere tipo

Stampa Unione per lettere tipo per lettere tipo Con Stampa Unione è possibile creare lettere tipo, etichette per indirizzi, buste, elenchi indirizzi e liste per la distribuzione via posta elettronica e fax in grandi quantitativi. Lo

Dettagli

Reti Informatiche: Internet e posta. elettronica. Tina Fasulo. Guida a Internet Explorer e alla posta elettronica Windows Live Mail

Reti Informatiche: Internet e posta. elettronica. Tina Fasulo. Guida a Internet Explorer e alla posta elettronica Windows Live Mail Reti Informatiche: Internet e posta elettronica Tina Fasulo 2012 Guida a Internet Explorer e alla posta elettronica Windows Live Mail 1 Parte prima: navigazione del Web Il browser è un programma che consente

Dettagli

Guida configurazione e-mail con Outlook Express proprietà di logos engineering - Sistema Qualità certificato ISO 9001 Det Norske Veritas Italia

Guida configurazione e-mail con Outlook Express proprietà di logos engineering - Sistema Qualità certificato ISO 9001 Det Norske Veritas Italia Pag. 1/5 Benvenuti nella guida per la Configurazione della posta elettronica con: Outlook Express (in 10 steps) Per configurare la posta elettronica è consigliabile avere a portata di mano due cose: 1.

Dettagli

Talento LAB 3.1 - PREFERITI & CRONOLOGIA L'ELENCO PREFERITI. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 3.1 - PREFERITI & CRONOLOGIA L'ELENCO PREFERITI. In questa lezione imparerete a: Lab 3.1 Preferiti & Cronologia LAB 3.1 - PREFERITI & CRONOLOGIA In questa lezione imparerete a: Aprire l'elenco Preferiti, Espandere e comprimere le cartelle dell'elenco Preferiti, Aggiungere una pagina

Dettagli

LEZIONE 20. Sommario LEZIONE 20 CORSO DI COMPUTER PER SOCI CURIOSI

LEZIONE 20. Sommario LEZIONE 20 CORSO DI COMPUTER PER SOCI CURIOSI 1 LEZIONE 20 Sommario VENTESIMA LEZIONE... 2 FILE SYSTEM... 2 Utilizzare file e cartelle... 3 Utilizzare le raccolte per accedere ai file e alle cartelle... 3 Informazioni sugli elementi di una finestra...

Dettagli

SartoCollect v1.0 - Installazione e istruzioni per l'esecuzione

SartoCollect v1.0 - Installazione e istruzioni per l'esecuzione SartoCollect v1.0 - Installazione e istruzioni per l'esecuzione Grazie per il vostro recente acquisto di SartoCollect. Il software SartoCollect vi consentirà di importare direttamente i dati del vostro

Dettagli

SERVIZI OFFERTI DA INTERNET INTERNET POSTA ELETTRONICA

SERVIZI OFFERTI DA INTERNET INTERNET POSTA ELETTRONICA Reti Informatiche SERVIZI OFFERTI DA INTERNET INTERNET POSTA ELETTRONICA INTERNET Il prototipo della grande rete si chiamava ARPAnet ed alla fine del 1960 collegava i computer dell UCLA, dello Stanford

Dettagli

Capitolo 12 Lavorare con i modelli

Capitolo 12 Lavorare con i modelli Guida introduttiva 12 Capitolo 12 Lavorare con i modelli OpenOffice.org Copyright Il presente documento è rilasciato sotto Copyright 2005 dei collaboratori elencati nella sezione Autori. È possibile distribuire

Dettagli

Foglio elettronico. OpenOffice.org Calc 1.1.3

Foglio elettronico. OpenOffice.org Calc 1.1.3 Foglio elettronico OpenOffice.org Calc 1.1.3 PRIMI PASSI CON IL FOGLIO ELETTRONICO Aprire il programma Menu Avvio applicazioni Office OpenOffice.org Calc. Chiudere il programma Menu File Esci. Pulsanti

Dettagli

Manuale dell utente. InCD. ahead

Manuale dell utente. InCD. ahead Manuale dell utente InCD ahead Indice 1 Informazioni su InCD...1 1.1 Cos è InCD?...1 1.2 Requisiti per l uso di InCD...1 1.3 Aggiornamenti...2 1.3.1 Suggerimenti per gli utenti di InCD 1.3...2 2 Installazione...3

Dettagli

CANTINA FACILE MANUALE UTENTE. @caloisoft CANTINA FACILE 01.00 1. Registri di Imbottigliamento e Commercializzazione. Fatturazione

CANTINA FACILE MANUALE UTENTE. @caloisoft CANTINA FACILE 01.00 1. Registri di Imbottigliamento e Commercializzazione. Fatturazione CANTINA FACILE Registri di Imbottigliamento e Commercializzazione Fatturazione MANUALE UTENTE @caloisoft CANTINA FACILE 01.00 1 Introduzione Il programma gestisce i registri di imbottigliamento e di commercializzazione

Dettagli

Guida Software GestioneSpiaggia.it

Guida Software GestioneSpiaggia.it Caratteristiche Guida Software GestioneSpiaggia.it 1. Gestione prenotazioni articoli (ombrellone, cabina, ecc ) ed attrezzature (sdraio, lettino ecc ) 2. Visualizzazione grafica degli affitti sia giornaliera

Dettagli

GUIDA UTENTE BILLIARDS COUNTER (Vers. 1.2.0)

GUIDA UTENTE BILLIARDS COUNTER (Vers. 1.2.0) ------------------------------------------------- GUIDA UTENTE BILLIARDS COUNTER (Vers. 1.2.0) GUIDA UTENTE BILLIARDS COUNTER (Vers. 1.2.0)... 1 Installazione Billiards Counter... 2 Primo avvio e configurazione

Dettagli

Utilizzo del Terminalino

Utilizzo del Terminalino Utilizzo del Terminalino Tasti: - ENT: funzionano come INVIO - SCAN: per attivare il lettore di barcode - ESC: per uscire dal Menù in cui si è entrati - BKSP: per cancellare l ultimo carattere digitato

Dettagli

Che cos'è un modulo? pulsanti di opzione caselle di controllo caselle di riepilogo

Che cos'è un modulo? pulsanti di opzione caselle di controllo caselle di riepilogo Creazione di moduli Creazione di moduli Che cos'è un modulo? Un elenco di domande accompagnato da aree in cui è possibile scrivere le risposte, selezionare opzioni. Il modulo di un sito Web viene utilizzato

Dettagli

Indice. Pianificatore

Indice. Pianificatore Morgan N. Sandquist Sviluppatore: Gary Meyer Revisore: Lauri Watts Traduzione della documentazione: Valerio Passini Revisione e manutenzione della traduzione: Federico Zenith 2 Indice 1 Introduzione 4

Dettagli

FastPRESS WEB. In questa schermata è possibile scegliere il tipo di consultazione che si desidera effettuare.

FastPRESS WEB. In questa schermata è possibile scegliere il tipo di consultazione che si desidera effettuare. FastPRESS WEB Benvenuti nel sito FastPRESS per la distribuzione della rassegna stampa. Questa è la schermata principale del sito: In questa schermata è possibile scegliere il tipo di consultazione che

Dettagli

Linea guida di inserimento dati Antiriciclaggio-XP DM-143

Linea guida di inserimento dati Antiriciclaggio-XP DM-143 La linea guida consente tramite la procedura operativa per il primo inserimento dei dati di raggiungere una corretta creazione dei registri soggetti e prestazioni ai fini DM-143. Procedura operativa al

Dettagli

Foglio Elettronico. Creare un nuovo foglio elettronico Menu File Nuovo 1 clic su Cartella di lavoro vuota nel riquadro attività

Foglio Elettronico. Creare un nuovo foglio elettronico Menu File Nuovo 1 clic su Cartella di lavoro vuota nel riquadro attività Foglio Elettronico Avviare il Programma Menu Start Tutti i programmi Microsoft Excel Pulsanti 2 clic sull icona presente sul Desktop Chiudere il Programma Menu File Esci Pulsanti Tasto dx 1 clic sul pulsante

Dettagli

CORSO DI INFORMATICA 2

CORSO DI INFORMATICA 2 CORSO DI INFORMATICA 2 RINOMINARE FILE E CARTELLE Metodo 1 1 - clicca con il tasto destro del mouse sul file o cartella che vuoi rinominare (nell esempio Mio primo file ) 2 - dal menu contestuale clicca

Dettagli

2. Salvare il file (cartella di lavoro) con il nome Tabelline 3. Creare le seguenti due tabelle (una tabellina non compilata e una compilata)

2. Salvare il file (cartella di lavoro) con il nome Tabelline 3. Creare le seguenti due tabelle (una tabellina non compilata e una compilata) Tabellina Pitagorica Per costruire il foglio elettronico per la simulazione delle tabelline occorre: 1. Aprire Microsoft Excel 2. Salvare il file (cartella di lavoro) con il nome Tabelline 3. Creare le

Dettagli

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE Access permette di specificare una maschera che deve essere visualizzata automaticamente all'apertura di un file. Vediamo come creare una maschera di

Dettagli

GUIDA RAPIDA A TecLocal

GUIDA RAPIDA A TecLocal GUIDA RAPIDA A TecLocal Applicazione del software di ordinazione versione 3.0 INDICE I. Registrazione II. III. Settori di funzione Selezione di articoli a. Selezione manuale di articoli b. Selezione di

Dettagli

Foglio elettronico (StarOffice)

Foglio elettronico (StarOffice) Modulo Foglio elettronico (StarOffice) Modulo - Foglio elettronico, richiede che il candidato comprenda il concetto di foglio elettronico e dimostri di sapere usare il programma corrispondente. Deve comprendere

Dettagli

Introduzione all'uso di

Introduzione all'uso di Introduzione all'uso di Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica.

Dettagli

Access. Microsoft Access. Aprire Access. Aprire Access. Aprire un database. Creare un nuovo database

Access. Microsoft Access. Aprire Access. Aprire Access. Aprire un database. Creare un nuovo database Microsoft Access Introduzione alle basi di dati Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale limitato Meccanismi di sicurezza, protezione di dati e gestione

Dettagli

MODULO 5 Basi di dati (database)

MODULO 5 Basi di dati (database) MODULO 5 Basi di dati (database) I contenuti del modulo: questo modulo riguarda la conoscenza da parte del candidato dei concetti fondamentali sulle basi di dati e la sua capacità di utilizzarli. Il modulo

Dettagli

MODULO 3. Microsoft Excel. TEST ED ESERCIZI SU: http://www.informarsi.net/ecdl/excel/index.php

MODULO 3. Microsoft Excel. TEST ED ESERCIZI SU: http://www.informarsi.net/ecdl/excel/index.php MODULO 3 Microsoft Excel TEST ED ESERCIZI SU: http:///ecdl/excel/index.php Foglio Elettronico - SpreadSheet Un foglio elettronico (in inglese spreadsheet) è un programma applicativo usato per memorizzare

Dettagli

CREARE PRESENTAZIONI CON POWERPOINT

CREARE PRESENTAZIONI CON POWERPOINT CREARE PRESENTAZIONI CON POWERPOINT Creare presentazioni per proiettare album fotografici su PC, presentare tesi di laurea, o esporre prodotti e servizi. Tutto questo lo puoi fare usando un programma di

Dettagli

Per effettuare la stampa di una cartella di lavoro si accede al comando. Stampa dal menu File o si utilizza il pulsante omonimo sulla barra

Per effettuare la stampa di una cartella di lavoro si accede al comando. Stampa dal menu File o si utilizza il pulsante omonimo sulla barra 4.5 Stampa 4.5.1 Stampare semplici fogli elettronici 4.5.1.1 Usare le opzioni di base della stampa Per effettuare la stampa di una cartella di lavoro si accede al comando Stampa dal menu File o si utilizza

Dettagli

Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto. Approfondimento SOFTWARE PER L ARCHIVIAZIONE

Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto. Approfondimento SOFTWARE PER L ARCHIVIAZIONE APPROFONDIMENTO ICT Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto Approfondimento SOFTWARE PER L ARCHIVIAZIONE ORGANISMO BILATERALE PER LA FORMAZIONE IN CAMPANIA INDICE SOFTWARE PER

Dettagli

La grafica con Word. La parte evidenziata è una Riga. La parte evidenziata è una Colonna. La parte evidenziata è una Cella

La grafica con Word. La parte evidenziata è una Riga. La parte evidenziata è una Colonna. La parte evidenziata è una Cella 9 La grafica con Word Lezione 09 Word non è un programma di grafica e, pertanto, non può sostituire i programmi che sono abilitati alle realizzazioni grafiche. Nonostante tutto, però, la grafica in Word

Dettagli

Nexus Badge Manager Manuale Uso

Nexus Badge Manager Manuale Uso Nexus Badge Manager Manuale Uso 1. Primo avvio La prima volta che verrà eseguito il software apparirà il seguente messaggio: Collegare il dispositivo ad una qualsiasi porta USB libera del PC e seguire

Dettagli

APPUNTI WORD PER WINDOWS

APPUNTI WORD PER WINDOWS COBASLID Accedemia Ligustica di Belle Arti Laboratorio d informatica a.a 2005/06 prof Spaccini Gianfranco APPUNTI WORD PER WINDOWS 1. COSA È 2. NOZIONI DI BASE 2.1 COME AVVIARE WORD 2.2 LA FINESTRA DI

Dettagli

Guida OpenOffice.org Writer

Guida OpenOffice.org Writer Guida OpenOffice.org Writer Le visualizzazioni di Writer Writer permette di visualizzare un documento in diverse maniere tramite: Visualizza->Schermo intero: permette di visualizzare il documento Writer

Dettagli

MANUALE UTENTE Fiscali Free

MANUALE UTENTE Fiscali Free MANUALE UTENTE Fiscali Free Le informazioni contenute in questa pubblicazione sono soggette a modifiche da parte della ComputerNetRimini. Il software descritto in questa pubblicazione viene rilasciato

Dettagli

GESCO MOBILE per ANDROID

GESCO MOBILE per ANDROID GESCO MOBILE per ANDROID APPLICAZIONE PER LA GESTIONE DEI DISPOSITIVI GSM GESCO aggiornamenti su www.gesco.it GUIDA ALL USO Vi ringraziamo per aver scelto la qualità dei prodotti GESCO. Scopo di questa

Dettagli

Uso del Computer. Per iniziare. Avvia il computer Premi il tasto di accensione: Windows si avvia automaticamente

Uso del Computer. Per iniziare. Avvia il computer Premi il tasto di accensione: Windows si avvia automaticamente Per iniziare Uso del Computer Avvia il computer Premi il tasto di accensione: Windows si avvia automaticamente Cliccando su START esce un menù a tendina in cui sono elencati i programmi e le varie opzioni

Dettagli

2010 Ing. Punzenberger COPA-DATA Srl. Tutti i diritti riservati.

2010 Ing. Punzenberger COPA-DATA Srl. Tutti i diritti riservati. 2010 Ing. Punzenberger COPA-DATA Srl Tutti i diritti riservati. Tutti i diritti riservati la distribuzione e la copia - indifferentemente dal metodo - può essere consentita esclusivamente dalla dittacopa-data.

Dettagli

Utilizzo di Blue s. Avvio di Blue s C A P I T O L O 7. Come avviare il programma e inserire la password

Utilizzo di Blue s. Avvio di Blue s C A P I T O L O 7. Come avviare il programma e inserire la password Capitolo 7 83 C A P I T O L O 7 Avvio di Blue s Questo capitolo introduce l'utilizzatore all'ambiente di lavoro e alle funzioni di aggiornamento delle tabelle di Blue s. Blue s si presenta come un ambiente

Dettagli

WinRAR: Guida alla compressione dei files

WinRAR: Guida alla compressione dei files WinRAR: Guida alla compressione dei files by Acquaviva Pietro Winrar è uno dei migliori software di compressione e decompressione disponibili sul mercato. Dopo averlo scaricato e installato, sui vostri

Dettagli

Usare la webmail Microsoft Hotmail

Usare la webmail Microsoft Hotmail Usare la webmail Microsoft Hotmail Iscriversi ad Hotmail ed ottenere una casella di posta Innanzitutto è necessario procurarsi una casella di posta elettronica (detta anche account di posta elettronica)

Dettagli

1 SPIEGAZIONE DEI DATI PRESENTI NELLA SCHERMATA DEI PRESTITI

1 SPIEGAZIONE DEI DATI PRESENTI NELLA SCHERMATA DEI PRESTITI CIRCOLAZIONE Prestiti/Restituzioni 1 - Spiegazione dei dati della schermata dei Prestiti 2 - Opzioni del Prestito 3 - Ricerca di un Utente 4 - Accesso al record (tessera) dell Utente 5 - Ricerca di un

Dettagli

MS Word per la TESI. Barra degli strumenti. Rientri. Formattare un paragrafo. Cos è? Barra degli strumenti

MS Word per la TESI. Barra degli strumenti. Rientri. Formattare un paragrafo. Cos è? Barra degli strumenti MS Word per la TESI Barra degli strumenti Cos è? Barra degli strumenti Formattazione di un paragrafo Formattazione dei caratteri Gli stili Tabelle, figure, formule Intestazione e piè di pagina Indice e

Dettagli

Database 1 biblioteca universitaria. Testo del quesito

Database 1 biblioteca universitaria. Testo del quesito Database 1 biblioteca universitaria Testo del quesito Una biblioteca universitaria acquista testi didattici su indicazione dei professori e cura il prestito dei testi agli studenti. La biblioteca vuole

Dettagli

3.5.1.1 Aprire, preparare un documento da utilizzare come documento principale per una stampa unione.

3.5.1.1 Aprire, preparare un documento da utilizzare come documento principale per una stampa unione. Elaborazione testi 133 3.5 Stampa unione 3.5.1 Preparazione 3.5.1.1 Aprire, preparare un documento da utilizzare come documento principale per una stampa unione. Abbiamo visto, parlando della gestione

Dettagli

Rete Internet ALFABETIZZAZIONE INFORMATICA. Prof. Patti Giuseppe

Rete Internet ALFABETIZZAZIONE INFORMATICA. Prof. Patti Giuseppe Rete Internet ALFABETIZZAZIONE INFORMATICA Prof. Patti Giuseppe SERVIZI OFFERTI DA INTERNET INTERNET POSTA ELETTRONICA INTERNET Internet in pratica è una rete vastissima, costituita dall interconnessione

Dettagli

USARE JOOMLA 1.7/2.5 per gestire il vostro sito.

USARE JOOMLA 1.7/2.5 per gestire il vostro sito. 1 USARE JOOMLA 1.7/2.5 per gestire il vostro sito. 1. Per accedere al pannello di controllo: www.vostrosito.it/administrator 2. Inserire utente e password 3. Il vostro pannello di controllo si presenterà

Dettagli

2010 Ing. Punzenberger COPA-DATA Srl. Tutti i diritti riservati.

2010 Ing. Punzenberger COPA-DATA Srl. Tutti i diritti riservati. 2010 Ing. Punzenberger COPA-DATA Srl Tutti i diritti riservati. Tutti i diritti riservati la distribuzione e la copia - indifferentemente dal metodo - può essere consentita esclusivamente dalla dittacopa-data.

Dettagli

Linea guida di inserimento dati Antiriciclaggio-XP DM-141

Linea guida di inserimento dati Antiriciclaggio-XP DM-141 La linea guida consente tramite la procedura operativa per il primo inserimento dei dati di raggiungere una corretta creazione dei registri soggetti e prestazioni ai fini DM-141. Procedura operativa al

Dettagli