Le Consistenze del colore Roma, 20 marzo 6 aprile 2015 Milano, 24 marzo 6 aprile 2015

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Le Consistenze del colore Roma, 20 marzo 6 aprile 2015 Milano, 24 marzo 6 aprile 2015"

Transcript

1 Le Consistenze del colore Roma, 20 marzo 6 aprile 2015 Milano, 24 marzo 6 aprile 2015 Le uova Bompiani ispirate alle opere di grandi artisti contemporanei

2 Pasticceria Bompiani Crediamo nella semplicità, nelle cose ben fatte, realizzate con amore e una scelta di ingredienti pregiati e di qualità. In pasticceria, così come in gelateria e in cucina, tutto deve contribuire ad un'armoniosa ricerca del piacere che sappia coinvolgere tutti i cinque sensi. La nostra offerta parte da una vasta scelta di brioches soffici e fragranti, a lievitazione naturale, e continua con una selezione di torte, spaziando dalle classiche mimose, millefoglie, profiterole o mont blanc, sino alle nostre creazioni più elaborate che, caratterizzate da una ricerca della forma e dall'utilizzo di materie prime di qualità, stimolano il palato e soddisfano la vista. Tutte le torte sono anche disponibili in eleganti versioni monoporzione.

3 Laboratorio e Produzione È il cuore pulsante dell'azienda, dove i singoli elementi o ingredienti, attraverso la combinazione, la miscelazione, la trasformazione prendono la concretezza del prodotto finito. Qualcosa di concreto con idee, una forma estetica e culturale, una materiale fisicità, un suo proprio specifico tecnico e produttivo, un atto di "design". Qui la giornata inizia alle tre di notte con i nostri lievitisti che cominciano ad infornare le brioches. Il lavoro prosegue con la produzione delle frolle, della pasticceria mignon e delle nostre torte, delle cioccolate e della pralineria. Ogni giorno si sperimenta la relazione tra gusto e cultura e su come questo sia influenzato non solo dalle papille gustative in sé ma anche da variabili estetiche, sociali, economiche e culturali; variabili la cui essenza è notoriamente mutevole.

4 WALTER MUSCO Laureato in Scienze Politiche ed ex Gallerista d arte approda nel mondo della cucina, prima, e della pasticceria poi. Arte e cucina lo accompagnano sempre in tutte le sue esperienze: dalle mostre ai viaggi, esplorando, conoscendo e f a c e n d o s u a l i d e a c h e l a contaminazione culturale non può essere altro che un valore aggiunto a tutto quello che si fa. Si innamora del cioccolato e ne fa la sua grande ultima passione. Perfezionista, maniacale, amante dell estetica minimale, dell ordine e del disordine ha portato la Pasticceria Bompiani ad essere promotrice di molte iniziative legate all arte, tra cui le Uova di Pasqua, svincolandole dal contesto classico cui sono relegate.

5 FEDERICO CARI Terminato il liceo avrebbe voluto studiare moda e design ma decide di seguire la sua grande passione: la cucina e la pasticceria. C o m i n c i a l a s u a g a v e t t a f r e q u e n t a n d o u n c o r s o professionale di cucina, per poi arrivare in grandi cucine stellate: i fratelli Troiani, Caino di Valeria Piccini, la Famiglia Santini per poi tornare a Roma. Ha sempre avuto una grande passione per i dolci, soprattutto il dessert al piatto e la curiosità di vivere la vita del laboratorio lo ha portato alla Pasticceria Bompiani nel 2014 terminando così il percorso dell alta ristorazione. I l s u o b a g a g l i o d i c u l t u r a enogastronomica si è fuso con la visione di pasticceria innovativa di Walter Musco con il cui condivide la passione per l'arte ed il design.

6 JOANNA IRENA MILEWSKA Diplomata in agraria in Polonia, si trasferisce in Italia nel Nel 2007 si avvicina timidamente al mondo della pasticceria e gelateria ricoprendo tutte le mansioni partendo dalle basi. Nel 2009 approda alla Pasticceria Bompiani come aiuto pasticcere; qui apprende le tecniche di base della pasticceria contemporanea e perfeziona il suo percorso con corsi di aggiornamento. Oggi è responsabile della linea delle torte moderne e tecnica dei colori per la Mostra delle Uova di Pasqua coadiuvando preziosamente il lavoro dei suoi colleghi.

7 Afro Basaldella Per l'arte italiana rappresenta il punto più alto del rinnovamento nell'alveo della grande tradizione pittorica; nessuno come lui ha saputo cogliere all'interno dei codici espressivi della modernità quegli elementi che collegavano il nuovo alla memoria, sia come stato d'animo, sia come legame con la pittura classica italiana. Afro è stato un grande colorista : le sue radici affondavano nella tradizione dei pittori veneti, la sua formazione/ educazione lo legavano al tonalismo romano degli anni trenta, il suo presente lo stringeva ai grandi sacchi di Burri. Collettivo Illimine Collettivo artistico italo - australiano, concentra i propri lavori sulla performance e sulla multimedialità. Scrittura//Voce//Dialogo//Gesto, sono alla base di Portrait #1, dove i due performers, separati da un filtro trasparente, per tre giorni hanno scritto e posato per il ritratto, l'uno dell'altro. La scrittura, strato dopo strato ha perso di significato, è diventata incomprensibile, traccia cristallizzata di un dialogo, di un incontro; macchie bianche e nere, memori di gesti e di segni.

8 Piero Dorazio I dipinti di Dorazio non rappresentano null'altro che gli elementi di cui sono fatti: colori, linee, superfici e spazi, materie, suoni, timbri, movimento nel tempo, luci e ombre, chiaro e scuro, forte e adagio, orizzontale, verticale, diagonale, caldo e freddo, alto e basso, insomma tutti quei fenomeni che più direttamente influenzano e orientano la nostra esistenza ogni giorno, poiché costituiscono gli aspetti essenziali della realtà in cui ci orientiamo, per mezzo dei nostri sensi e della nostra intelligenza. Keith Haring Più che essere sedotto per consumare prodotti promossi dalla pubblicità, le sue storie visive non hanno avuto altro scopo strumentale o utilitario che quello di offrire finestre sull'immaginario. Essendo larvali e ambigue, informi e labili, incoerenti ed irripetibili, hanno ruotato su personaggi e paesaggi venuti dal sogno. Hanno sedotto e affascinato perché veicoli di qualcosa di misterioso ed incomprensibile. «I miei disegni non tentano di imitare la vita, b e n s ì d i c r e a r l a, d'inventarla» (K.Haring)

9 Hans Hartung Nella prima produzione si affranca dalla pittura descrittiva in direzione di libere soluzioni di espressione astratta. I dipinti successivi propongono una suggestiva ricognizione dei rapporti tra segno e spazio. Dagli anni 50 il segno di Hartung assume una nuova piega calligrafica, dai colti richiami orientali. Gli a n n i 6 0 t e s t i m o n i a n o n u o v i approfondimenti sull'uso di spatole, pennelli e colori, che schiudevano un nuovo universo formale. Le ultime tele sono sempre più imponenti, sempre più spregiudicatamente variate negli effetti come nelle soluzioni cromatiche Emily Kame Kngwarreye Membro della comunità Anmatyerre di Utopia, nel deserto dell'australia centrale, ha rivoluzionato, con il proprio talento e l'originalità concettuale dei suoi lavori, la pittura aborigena, conquistando un posto di rilievo nell'arte contemporanea. Ha iniziato a dipingere su tela e con i colori acrilici all'età di ottant'anni e nel corso di un decennio, la sua ricerca artistica l'ha spinta dal folklore ritualetribale delle prime tele ad una pittura estremamente moderna, dominata dall'astrazione, dal gesto, dal segno e dal colore.

10 Anselm Kiefer Politica, religione, filosofia, poesia e storia sono presenti nelle sue potenti opere. La dimensione epicamente drammatica della sua pittura raggiunge gli effetti più affascinanti nella vastità delle scene di vuoti spazi architettonici devastati e di sconfinati campi di grano, solcati, bruciati, sterili, dove dal grigio e dal nero emergono segni contraddittori di vita e morte. Sono opere tridimensionali: le sue tele sono fatte di stratificati spessori. Stesure a olio e emulsioni acriliche includono molti elementi come sabbia, cenere, paglia bruciacchiata, veri girasoli, fogli di piombo, e persino dei diamanti. Franz Kline La rinuncia di Kline al pittoricismo non è di tipo ascetico-sociale ma coincide ad un soggettivismo di nuovo genere, in cui il rapporto dell'artista con il quadro doveva assumere una totalità senza precedenti, per affermarsi come l'unica oggettività possibile. Dipingere per Kline è tradurre, momento per momento, particolari emozioni nel segno, seguirlo nella sua energia espressiva. I bianchi non sono spazi negativi o positivi, hanno lo stesso valore dei neri. Decide di bruciare il colore, anche se negli ultimi anni il colore riappare, di tanto in tanto.

11 Georges Mathieu Artista a dir poco eclettico, considerato primo fondatore dell'abstraction lyrique, ha fatto della sua impulsività e della sua ricerca della spiritualità i cavalli di battaglia di un modo e un metodo di dipingere (ma non solo) che, senza voler esagerare, ha fatto scuola. Girovago moderno nel mondo moderno, ha dipinto in tutto il pianeta, in lungo e in largo, dagli States al Libano, dal Brasile alle aree più remote dell'asia orientale. Comprende prima di altri quanto l'arte sia globale, quanto l'arte sia vitale. L'uomo fa parte del mondo, l'arte fa parte del mondo, l'arte fa parte della vita. Achille Perilli Fonda le sue figure geometriche sull'ambiguità, sull'essere insieme aperte e chiuse, sul loro crescere fino a creare uno spazio non reale, ma dell'immagine. Figure piane, bidimensionali, rafforzate da un cromatismo vivace e brillante, che allo sguardo risultano inverosimili ed irregolari, quasi irrisolte e concepite in una direziona assolutamente astratta.

12 Robert Rauschemberg I suoi "Combine-paintings", sono assemblaggi di oggetti recuperati, elementi e immagini diversi, su cui l'artista interviene con la pittura. Attraverso questo procedimento di "combinazione" l'opera perde il carattere di semplice quadro. Invade lo spazio e scatena nuove relazioni percettive. Le sue opere, realizzate a partire dalla metà degli anni '50, introducono una svolta dalle conseguenze fondamentali sulla scena artistica americana: segna il superamento dell'espressionismo Astratto, getta le basi della Pop Art. Il suo lavoro viene definito "New Dada". Gerhard Richter Molte delle opere di Richter sono accomunate da temi o da soggetti e/ o da accostamenti cromatici, altre da tecniche e stili di lavorazione: dagli astratti alle recenti stampe digitali, passando per le opere con gli specchi. Alcune tele sono realizzate interamente con i grigi, altre sono diventate icone riconoscibili tra la sterminata produzione di Richter, come "Betty" ed "Ella", due tele, che prendono entrambe il nome delle due figlie femmine dell'artista, sono sature di colore ad olio passato sulle tele.

13 Mark Rothko Dagli inizi degli anni '50, aveva sviluppato un linguaggio astratto del tutto personale, che non permetteva alcuna categorizzazione o peggio ancora nessuna etichettatura. Il fascino della sua pittura consiste proprio nel misterioso processo che gli permise di semplificare la complessa visione che i suoi quadri esprimono. Le due caratteristiche principali dei suoi quadri, quasi sempre di ampia dimensione, sono la divisione della superficie in rettangoli spesso orizzontali e l'utilizzo del colore che viene distribuito in modo omogeneo sopra a questi spazi, fino a far quasi scomparire la traccia della pennellata. Entrambe queste scelte compositive servono a rendere la contemplazione dello spettatore più intima, permettendo una sorta di volo prospettico nel colore. Lo spettatore, insomma, compie un viaggio ipnotico, sia mentale che spirituale, all'interno dell'opera, grazie alla fusione del colore con la geometria dell'immagine. Ma non si tratta di un viaggio allucinatorio o di un'esperienza sensoriale, perché i suoi quadri sono dei capolavori del dramma. Sono una rappresentazione della tragedia esistenziale del loro autore, senza che vi sia una soluzione di continuità e senza alcuna pausa salvifica data dal tempo. Il tempo non esiste nei suoi dipinti, il loro lento procedere verso l'animo d e l l o s p e t t a t o r e è u n ' i n fi n i t a testimonianza della tragedia di nascere, vivere e morire. Questa forza emotiva, intensissima, che lo spettatore prova di fronte all'opera, produce una particolare esperienza contemplativa che riguarda il proprio modo, unico, di vivere il rapporto con un'opera d'arte. Rothko riteneva che il colore potesse suscitare forti emozioni, se fosse stata assente la pennellata e quindi il colore sulla tela apparisse con una compattezza assoluta. Il colore, aiutato dalla luce, secondo Rothko, entra in relazione con l'anima e comporta conseguenze emotive inattese.

14 Antoni Tapies F i g u r a c h i a v e d e l l ' i n f o r m a l e internazionale, Tàpies ha svolto il ruolo di tramite tra la cultura surrealista dei suoi inizi, a contatto con Mirò e Picasso, e le successive esperienze oggettuali, che hanno anticipato le sperimentazioni dell'arte povera. Le sue opere hanno segnato uno spartiacque tra le generazioni storiche dell'arte e le neoavanguardie. La materia, i colori avari, le visionarie inserzioni oggettuali, le trame grafiche graffite con urgenza concitata e brusca, sono gli elementi lampanti con cui costruisce i suoi lavori. Turkey Tolson Tjupurrula Entrato in contatto con il gruppo di artisti del Papunia Tula Arts, iniziatori del Rinascimento dell'arte aborigena australiana, ne divenne per molti anni il presidente. I suoi dipinti sono tra i più innovativi di tutti gli artisti Pintupi. Le sue composizioni austere ed essenziali comunicano direttamente con l'inconscio, superando i filtri dell'intelletto.

15 Cy Twombly E conosciuto per il suo modo di sfuocare la linea tra disegno e pittura. Molti dei suoi lavori più noti ricordano i graffiti accumulati in anni sui bagni dei gabinetti pubblici, mentre altri ricordano delle e tracciate in corsivo. Per Twombly non si può parlare di violenza del gesto, di casualità assoluta, di materia informe. i materiali infatti si traducono sulla tela in scrittura, sublimandosi in una sottilissima trama di segni. La mano dell'artista è così sicura che non permette mai di sbagliare, di tradire il senso della forma. Emilio Vedova La sua pittura, dalle tematiche politico-esistenziali, ha trovato espressione in una gestualità romanticamente automatica e astratta. Vedova giunse alla definizione del suo linguaggio attraverso l abbandono delle griglie geometriche e una costante sperimentazione tecnica e materica. La sua gestualità informale si estrinseca sulla scala cromatica dei bianchi e dei neri, con graduale inserimento dei rossi e dei gialli.

16 Robert Mapplethorpe Fotografo tra i più influenti del novecento, Mapplethorpe è noto soprattutto per i ritratti in bianco e nero, i nudi, le delicate nature morte e i reportage sul mondo del bondage e del sadomaso della New York degli anni 70. La sua fama è controversa, lo scandalo suscitato dalle sue foto pornografiche ha oscurato, nella percezione del grande pubblico, i suoi meriti artistici. Le sue foto sono state accostate a Michelangelo e Rodin. La potenza del chiaro/scuro, dei suoi fiori che diventano corpi o dei suoi volti profondi come paesaggi hanno reso le sue immagini classiche, quindi, eterne ed immutabili. Gilbert & George Gilbert & George elevano a mezzo comunicativo l'umanismo che si cela dietro a immagini irriverenti, concettualizzando tematiche quali sesso, religione, denaro, tensioni razziali e paura dell'ignoto. L'effetto delle loro opere, sulle pareti di musei e gallerie, è quello di vetrate multicolori, le cui tinte volutamente vivide esaltano l'intermittenza inquieta delle parole decontestualizzate e l'ossessivo utilizzo dei simboli.

CLASSE PRIMA COMPETENZE SPECIFICHE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO CONTENUTI E ATTIVITA'

CLASSE PRIMA COMPETENZE SPECIFICHE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO CONTENUTI E ATTIVITA' ISTITUTO COMPRENSIVO DI SOVIZZO SCUOLA PRIMARIA CURRICOLO DI ESPRESSIONE ARTISTICA FINALITA La disciplina mira nelle sue varie articolazioni, alla maturazione delle capacità di esprimersi e di comunicare

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE DI ARTE E IMMAGINE SCUOLA DELL INFANZIA

CURRICOLO VERTICALE DI ARTE E IMMAGINE SCUOLA DELL INFANZIA CURRICOLO VERTICALE DI ARTE E IMMAGINE SCUOLA DELL INFANZIA OBIETTIVI FORMATIVI TRAGUARDI Educare al piacere del bello e del sentire estetico Stimolare la creatività attraverso lì esplorazione di materiali

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI MORI PIANI DI STUDIO ARTE E IMMAGINE

ISTITUTO COMPRENSIVO DI MORI PIANI DI STUDIO ARTE E IMMAGINE ISTITUTO COMPRENSIVO DI MORI PIANI DI STUDIO ARTE E IMMAGINE ARTE E IMMAGINE Competenze 1, 2, 3, 4, 5 al termine del primo biennio Riconoscere gli elementi fondamentali del linguaggio visuale e utilizzarli

Dettagli

PROGRAMMAZIONE di ISTITUTO ANNO SCOLASTICO 2013-2014 CLASSE PRIMA ARTE E IMMAGINE

PROGRAMMAZIONE di ISTITUTO ANNO SCOLASTICO 2013-2014 CLASSE PRIMA ARTE E IMMAGINE Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE DEL VENETO Istituto Comprensivo di Bosco Chiesanuova Piazzetta Degli Alpini 5 37021 Bosco Chiesanuova Tel 045 6780

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE ARTE E IMMAGINE TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA

CURRICOLO VERTICALE ARTE E IMMAGINE TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA CURRICOLO VERTICALE ARTE E IMMAGINE FINALITA' Sviluppare e potenziare la capacità di leggere e comprendere immagini e creazioni artistiche. Sapersi esprimere e comunicare in modo personale e creativo.

Dettagli

ARTE E IMMAGINE Competenza chiave europea: CONSAPEVOLEZZA ED ESPRESSIONE CULTURALE Competenza specifica: ARTE E IMMAGINE

ARTE E IMMAGINE Competenza chiave europea: CONSAPEVOLEZZA ED ESPRESSIONE CULTURALE Competenza specifica: ARTE E IMMAGINE ARTE E IMMAGINE Competenza chiave europea: CONSAPEVOLEZZA ED ESPRESSIONE CULTURALE Competenza specifica: ARTE E IMMAGINE La disciplina arte e immagine ha la finalità di sviluppare e potenziare nell alunno

Dettagli

MicheleModafferi Essenziale Bellezza

MicheleModafferi Essenziale Bellezza MicheleModafferi Essenziale Bellezza Michele Modafferi Essenziale Bellezza Essenziale Bellezza di Caterina Pellitta Stilizzare, sfoltire, affinare, arrivare all essenza. Questi i principi della ricerca

Dettagli

01. Una domanda d'obbligo: quando hai cominciato ad avvertire sollecitazioni artistiche?

01. Una domanda d'obbligo: quando hai cominciato ad avvertire sollecitazioni artistiche? {oziogallery 463} 01. Una domanda d'obbligo: quando hai cominciato ad avvertire sollecitazioni artistiche? Da sempre! Fin da piccola ho avuto una grande passione per l arte, mi soffermavo spesso a contemplare

Dettagli

CURRICOLO ARTE E IMMAGINE CLASSE PRIMA

CURRICOLO ARTE E IMMAGINE CLASSE PRIMA CURRICOLO ARTE E IMMAGINE CLASSE PRIMA Traguardi per lo sviluppo delle competenze L alunno elabora creativamente produzioni personali per esprimere sensazioni ed emozioni. Sperimenta strumenti e tecniche

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE DI ARTE E IMMAGINE. Scuola Primaria / Secondaria I grado

CURRICOLO VERTICALE DI ARTE E IMMAGINE. Scuola Primaria / Secondaria I grado CURRICOLO VERTICALE DI ARTE E IMMAGINE Scuola Primaria / Secondaria I grado TRAGUARDI DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA L'alunno utilizza le conoscenze e le abilità relative

Dettagli

Scuola Primaria e Scuola Secondaria di primo grado

Scuola Primaria e Scuola Secondaria di primo grado ISTITUTO COMPRENSIVO G. MARCONI di Castelfranco Emilia Mo Via Guglielmo Marconi, 1 Tel 059 926254 - fax 059 926148 email: MOIC825001@istruzione.it Scuola Primaria e Scuola Secondaria di primo grado Anno

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE DI ARTE

CURRICOLO VERTICALE DI ARTE CURRICOLO VERTICALE DI ARTE SCUOLA DELL INFANZIA: CAMPO DI ESPERIENZA: LINGUAGGI, CREATIVITÀ, ESPRESSIONE (gestualità, arte, musica, multimedialità) È il campo delle attività inerenti alla comunicazione

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE PER COMPETENZE DISCIPLINARI

CURRICOLO VERTICALE PER COMPETENZE DISCIPLINARI CURRICOLO VERTICALE PER COMPETENZE DISCIPLINARI Scuola Primaria - Arte ed immagine - Classe Prima COMPETENZA CHIAVE EUROPEA: CONSAPEVOLEZZA ED ESPRESSIONE CULTURALE Profilo dello studente al termine del

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA DISCIPLINA DI RIFERIMENTO : ARTE E IMMAGINE CLASSE PRIMA

SCUOLA PRIMARIA DISCIPLINA DI RIFERIMENTO : ARTE E IMMAGINE CLASSE PRIMA Fonti di legittimazione: Raccomandazione del Parlamento Europeo e del Consiglio 18.12.2006 - Indicazioni Nazionali per il Curricolo 2012 SCUOLA PRIMARIA DISCIPLINA DI RIFERIMENTO : ARTE E IMMAGINE CLASSE

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO LOREDANA CAMPANARI. Via Monte Pollino, 45-00015 Monterotondo (RM) CURRICOLO VERTICALE DI ARTE E IMMAGINE A.S.

ISTITUTO COMPRENSIVO LOREDANA CAMPANARI. Via Monte Pollino, 45-00015 Monterotondo (RM) CURRICOLO VERTICALE DI ARTE E IMMAGINE A.S. ISTITUTO COMPRENSIVO LOREDANA CAMPANARI Via Monte Pollino, 45-00015 Monterotondo (RM) CURRICOLO VERTICALE DI ARTE E IMMAGINE A.S. 2013/2014 ARTE E IMMAGINE CURRICOLO Ambito disciplinare ARTE E IMMAGINE

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA Campo d esperienza IMMAGINI,SUONI E COLORI. Disciplina: ARTE E IMMAGINE

SCUOLA DELL INFANZIA Campo d esperienza IMMAGINI,SUONI E COLORI. Disciplina: ARTE E IMMAGINE SCUOLA DELL INFANZIA Campo d esperienza IMMAGINI,SUONI E COLORI. Disciplina: ARTE E IMMAGINE TRAGUARDI ABILITA COMPETENZE FINE SCUOLA DELL INFANZIA 3 ANNI 4 ANNI 5 ANNI CONOSCENZE NUCLEO: ESPRIMERE E COMUNICARE

Dettagli

Arte e Immagine COMPETENZE CHIAVE EUROPEE

Arte e Immagine COMPETENZE CHIAVE EUROPEE Arte e Immagine COMPETENZE CHIAVE EUROPEE Consapevolezza ed espressione culturale riguarda l importanza dell espressione creativa di idee, esperienze ed emozioni in un ampia varietà di mezzi di comunicazione,

Dettagli

SCHEDA DI LETTURA DI UN DIPINTO. Autore. Titolo. Datazione 1597-1598 Dimensioni 47 x 62 cm Tecnica

SCHEDA DI LETTURA DI UN DIPINTO. Autore. Titolo. Datazione 1597-1598 Dimensioni 47 x 62 cm Tecnica SCHEDA DI LETTURA DI UN DIPINTO A - DATI PRELIMINARI Autore Michelangelo Merisi detto il Caravaggio (ca 1571-1610) Titolo Canestra di frutta Datazione 1597-1598 Dimensioni 47 x 62 cm Tecnica Olio su tela

Dettagli

ARTE E IMMAGINE Competenze Scuola Primaria. PRIMO BIENNIO - Classe Prima e Seconda Scuola Primaria. Competenze Abilità Conoscenze

ARTE E IMMAGINE Competenze Scuola Primaria. PRIMO BIENNIO - Classe Prima e Seconda Scuola Primaria. Competenze Abilità Conoscenze ARTE E IMMAGINE Competenze Scuola Primaria PRIMO BIENNIO - Classe Prima e Seconda Scuola Primaria Competenze Abilità Conoscenze Riconoscere gli elementi fondamentali del linguaggio visuale e utilizzarli

Dettagli

Pon f-3-fse04_por_sicilia-2013-94. Tecniche e Colori. Esperto: Oriana Sessa

Pon f-3-fse04_por_sicilia-2013-94. Tecniche e Colori. Esperto: Oriana Sessa Tecniche e Colori Esperto: Oriana Sessa Teoria dei colori Il coloreè una grandezza tridimensionale e la sola ruota dei colori non è sufficiente a rappresentare tutto lo spazio colorimetrico. Tuttavia,

Dettagli

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO PER LA SCUOLA PRIMARIA

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO PER LA SCUOLA PRIMARIA Fonte di legittimazione: Indicazioni per il curricolo 2012 OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO PER LA SCUOLA PRIMARIA PROFILO DELLO STUDENTE RELATIVO ALL AREA ARTISTICA Lo studente al termine del PRIMO CICLO possiede:

Dettagli

CAMeC EDUCATIONAL 2012-2013

CAMeC EDUCATIONAL 2012-2013 CAMeC EDUCATIONAL 2012-2013 Comune della Spezia PERCORSI EDUCATIVI ispirati alle esposizioni temporanee IN ASTRATTO ARTE ASTRATTA ITALIANA DALLE COLLEZIONI DEI MUSEI LIGURI DI ARTE CONTEMPORANEA GIOCARE

Dettagli

1. Esplorare immagini, forme e oggetti presenti nell ambiente utilizzando le capacità visive, gestuali, tattili e cinestesiche.

1. Esplorare immagini, forme e oggetti presenti nell ambiente utilizzando le capacità visive, gestuali, tattili e cinestesiche. SEZIONE A: Traguardi formativi CLASSE TERZA COMPETENZE ABILITÁ CONOSCENZE A- Esprimersi,comunicare e sperimentare le tecniche e i codici propri del linguaggio visuale e audiovisivo. 1. Esplorare immagini,

Dettagli

CORSI DI PITTURA. DISEGNO E PITTURA Tecnica a scelta

CORSI DI PITTURA. DISEGNO E PITTURA Tecnica a scelta CORSI DI PITTURA DISEGNO E PITTURA Tecnica a scelta Il corso è aperto a tutti, anche a chi non ha mai disegnato o dipinto. L'obiettivo di questo corso è la scoperta delle qualità interpretative di ognuno.

Dettagli

Proprio per queste sue caratteristiche di comunicazione la Fotografia concettuale viene spesso utilizzata dalla pubblicità.

Proprio per queste sue caratteristiche di comunicazione la Fotografia concettuale viene spesso utilizzata dalla pubblicità. La Fotografia concettuale è un tipo di arte fotografica che inizialmente viene concepita nella mente del fotografo e poi messa in scena per realizzare e comunicare tale visione. Questo tipo di fotografia

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA. Traguardi per lo sviluppo di competenze al termine della classe terza della scuola primaria

SCUOLA PRIMARIA. Traguardi per lo sviluppo di competenze al termine della classe terza della scuola primaria SCUOLA PRIMARIA Traguardi per lo sviluppo di competenze al termine della classe terza della scuola primaria L alunno utilizza gli elementi grammaticali di base del linguaggio visuale per osservare, descrivere

Dettagli

LE COMPETENZE ESSENZIALI DI DISEGNO E STORIA DELL ARTE

LE COMPETENZE ESSENZIALI DI DISEGNO E STORIA DELL ARTE LE ESSENZIALI DI DISEGNO E classe prima Liceo scientifico utilizzare regole e tecniche grafiche progettare un minimo percorso grafico costruire un disegno geometrico, impiegando in maniera appropriata

Dettagli

COLORANDIA:.. ALLA SCOPERTA DEI COLORI

COLORANDIA:.. ALLA SCOPERTA DEI COLORI Doralice Magnoni Area: approfondimenti disciplinari Obiettivi: stabilire intrecci e connessioni tra le discipline Attività: COLORANDIA ALLA SCOPERTA DEI COLORI Ordini di scuola: scuola dell infanzia Crediti:

Dettagli

Arte Contemporanea Comunicazione Emozione Vita

Arte Contemporanea Comunicazione Emozione Vita Arte Contemporanea Comunicazione Emozione Vita 1 2 Una esperienza coinvolgente e vissuta sul terre della creatività Una giornata r provocazioni, non esperti, in una decina di La realizzazion propria opera

Dettagli

Uno stile interamente affidato alla totale perfezione. delle forme geometriche da cui è composto, costretta e vincolata dalla forza dell acciaio,

Uno stile interamente affidato alla totale perfezione. delle forme geometriche da cui è composto, costretta e vincolata dalla forza dell acciaio, Uno stile interamente affidato alla totale perfezione delle forme geometriche da cui è composto, la freddezza della pietra costretta e vincolata dalla forza dell acciaio, fanno del design di questo orologio

Dettagli

CORSO DI DISEGNO E PITTURA DEL NUDO ARTISTICO Prof. Fabrizio Dell Arno A.A. 2015/2016

CORSO DI DISEGNO E PITTURA DEL NUDO ARTISTICO Prof. Fabrizio Dell Arno A.A. 2015/2016 CORSO DI DISEGNO E PITTURA DEL NUDO ARTISTICO Prof. Fabrizio Dell Arno A.A. 2015/2016 DURATA: Annuale (36 lezioni - cadenza settimanale di tre ore ciascuna) FREQUENZA: Sabato 14.30 17.30 sede RUFA di Via

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA:

SCUOLA DELL INFANZIA: CURRICOLO VERTICALE DI ARTE SCUOLA DELL INFANZIA: CAMPO DI ESPERIENZA: LINGUAGGI, CREATIVITÀ, ESPRESSIONE (gestualità, arte, musica, multimedialità) È il campo delle attività inerenti alla comunicazione

Dettagli

Obiettivi di apprendimento

Obiettivi di apprendimento classe Prima Primaria 1.PERCEZIONE VISIVA 1.1 Usare la linea grafica consapevolmente 1.2 Riconoscere i colori primari secondari 1.3 Riconoscere le diverse tonalità di colore 1.4 Usare materiale plastico.

Dettagli

SCHEDA DI LETTURA DI UN DIPINTO. Autore Pieter Bruegel il Vecchio (1525/1530 1569. Titolo. Datazione circa 1568-1569 Dimensioni 114x164 cm Tecnica

SCHEDA DI LETTURA DI UN DIPINTO. Autore Pieter Bruegel il Vecchio (1525/1530 1569. Titolo. Datazione circa 1568-1569 Dimensioni 114x164 cm Tecnica SCHEDA DI LETTURA DI UN DIPINTO A - DATI PRELIMINARI Autore Pieter Bruegel il Vecchio (1525/1530 1569 Titolo Nozze di contadini Datazione circa 1568-1569 Dimensioni 114x164 cm Tecnica Olio su tavola Materiali

Dettagli

PRIMO ISTITUTO COMPRENSIVO di PALAZZOLO S/O via Zanardelli n.34 Anno scolastico 2014/2015

PRIMO ISTITUTO COMPRENSIVO di PALAZZOLO S/O via Zanardelli n.34 Anno scolastico 2014/2015 PRIMO ISTITUTO COMPRENSIVO di PALAZZOLO S/O via Zanardelli n.34 Anno scolastico 2014/2015 CURRICOLI DISCIPLINARI SCUOLA DELL INFANZIA e PRIMO CICLO di ISTRUZIONE Percorso delle singole discipline sulla

Dettagli

ARTE E IMMAGINE DISCIPLINA DI RIFERIMENTO: ARTE E IMMAGINE DISCIPLINE CONCORRENTI:TUTTE

ARTE E IMMAGINE DISCIPLINA DI RIFERIMENTO: ARTE E IMMAGINE DISCIPLINE CONCORRENTI:TUTTE ARTE E IMMAGINE DISCIPLINA DI RIFERIMENTO: ARTE E IMMAGINE DISCIPLINE CONCORRENTI:TUTTE TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE FISSATI DALLE INDICAZIONI PER IL CURRICOLO 2012 TRAGUARDI ALLA FINE DELLA

Dettagli

Bambini di 3 anni. Bambini di 4 e 5 anni

Bambini di 3 anni. Bambini di 4 e 5 anni I bambini della scuola dell infanzia del plesso di via Amantea hanno allestito una Mostra con i lavori realizzati con le attività laboratoriali in riferimento al progetto inserito nel POF nell anno scolastico

Dettagli

CURRICOLI SCUOLA INFANZIA/PRIMARIA ARTE E IMMAGINE

CURRICOLI SCUOLA INFANZIA/PRIMARIA ARTE E IMMAGINE CURRICOLI SCUOLA INFANZIA/PRIMARIA ARTE E IMMAGINE TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE (DALLE INDICAZIONI NAZIONALI) TERMINE SCUOLA INFANZIA Il bambino comunica, esprime emozioni, racconta, utilizzando

Dettagli

IL MIO PRIMO LABORATORIO DELLE ARTI

IL MIO PRIMO LABORATORIO DELLE ARTI UNITA DI APPRENDIMENTO n. 5b (Programmazione) di CIERVO Valentina ( bambini di 5 anni ) Anno Scolastico 2007-2008 Da gennaio 2008 a maggio 2008 IL MIO PRIMO LABORATORIO DELLE ARTI 1. TIPOLOGIA DELL UNITA

Dettagli

La Collection Anniversario

La Collection Anniversario La Collection Anniversario 120 ANNI DA GUSTARE, CELEBRARE, CONDIVIDERE. UNA STORIA E UN ANNIVERSARIO SPECIALI. 1, 4, 120. Se una storia di successo si potesse riassumere in pochi numeri, per quella di

Dettagli

CONSAPEVOLEZZA ED ESPRESSIONE CULTURALE ESPRESSIONE ARTISTICA

CONSAPEVOLEZZA ED ESPRESSIONE CULTURALE ESPRESSIONE ARTISTICA CONSAPEVOLEZZA ED ESPRESSIONE CULTURALE ESPRESSIONE ARTISTICA Consapevolezza dell importanza dell espressione creativa di idee, esperienze ed emozioni in un ampia varietà di mezzi di comunicazione, compresi

Dettagli

Programmazione educativo-didattica didattica anno scolastico 2014-2015 ARTE E IMMAGINE CLASSE PRIMA PRIMARIA

Programmazione educativo-didattica didattica anno scolastico 2014-2015 ARTE E IMMAGINE CLASSE PRIMA PRIMARIA Istituto Maddalena di Canossa Corso Garibaldi 60-27100 Pavia Scuola dell Infanzia Scuola Primaria Scuola Secondaria di 1 grado Programmazione educativo-didattica didattica anno scolastico 2014-2015 ARTE

Dettagli

IO SONO COLORE. Dipingere è come danzare. Questo è il colore dei miei sogni Joan Mirò. laboratori artistici con i bambini

IO SONO COLORE. Dipingere è come danzare. Questo è il colore dei miei sogni Joan Mirò. laboratori artistici con i bambini IO SONO COLORE Dipingere è come danzare. Questo è il colore dei miei sogni Joan Mirò laboratori artistici con i bambini insegnante: Donatella Redaelli L uomo cammina per giornate tra gli alberi e le pietre.

Dettagli

MALEVIČ PER LA SCUOLA

MALEVIČ PER LA SCUOLA MALEVIČ PER LA SCUOLA KazimirMalevič nasce a Kiev nel 1878, e nel 1915 il suo Quadrato nero su fondo bianco che vede quest anno il centenario - è stato identificato come l icona del nostro tempo dal suo

Dettagli

MALEVIČ PER LA SCUOLA

MALEVIČ PER LA SCUOLA MALEVIČ PER LA SCUOLA Kazimir Malevič nasce a Kiev nel 1878, e nel 1915 il suo Quadrato nero su fondo bianco che vede quest anno il centenario - è stato identificato come l icona del nostro tempo dal suo

Dettagli

CURRICULUM SCUOLA PRIMARIA IMMAGINE

CURRICULUM SCUOLA PRIMARIA IMMAGINE Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Istituto Comprensivo Giulio Bevilacqua Via Cardinale Giulio Bevilacqua n 8 25046 Cazzago San Martino (Bs) telefono 030 / 72.50.53 - fax 030 /

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE ARTE E IMMAGINE

CURRICOLO VERTICALE ARTE E IMMAGINE ISTITUTO COMPRENSIVO DI CISANO BERGAMASCO CURRICOLO VERTICALE ARTE E IMMAGINE SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA COMPETENZE DI AMBITO ABILITA CONOSCENZE ESPERIENZE DI APPRENDIMENTO 1 ESPRIMERSI E COMUNICARE

Dettagli

Finalità (tratte dalle Indicazioni nazionali per il curricolo della scuola dell infanzia e del primo ciclo d istruzione)

Finalità (tratte dalle Indicazioni nazionali per il curricolo della scuola dell infanzia e del primo ciclo d istruzione) CURRICOLO DI ARTE E IMMAGINE SCUOLA PRIMARIA Finalità (tratte dalle Indicazioni nazionali per il curricolo della scuola dell infanzia e del primo ciclo d istruzione) La disciplina arte e immagine ha la

Dettagli

Incontri psicoeducativi di avvicinamento all arte: il racconto di un esperienza

Incontri psicoeducativi di avvicinamento all arte: il racconto di un esperienza Bergamo, 3 Ottobre 2008 Incontri psicoeducativi di avvicinamento all arte: il racconto di un esperienza Dott.ssa Laura Marchesi Da cosa nasce quest idea idea??? L idea nasce, in collaborazione con la Dott.ssa

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO VILLA VERROCCHIO

ISTITUTO COMPRENSIVO VILLA VERROCCHIO Anno Scolastico 2015/2016 2013/2014 POF 2015-16 ISTITUTO COMPRENSIVO VILLA VERROCCHIO 65016 MONTESILVANO (PE) Via Olona n. 9 - Distretto Scolastico N. 12 Il futuro del mondo è nelle nostre mani! PIANO

Dettagli

Programmazione curricolare di Istituto SCUOLA PRIMARIA ARTE E IMMAGINE

Programmazione curricolare di Istituto SCUOLA PRIMARIA ARTE E IMMAGINE Programmazione curricolare di Istituto SCUOLA PRIMARIA ARTE E IMMAGINE CLASSE PRIMA COMPETENZE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO INDICAZIONE SINTETICA DI TEMI (CONTENUTI) O ARGOMENTI TRATTATI 1. PERCEPIRE E DESCRIVERE

Dettagli

CONSAPEVOLEZZA ED ESPRESSIONE CULTURALE

CONSAPEVOLEZZA ED ESPRESSIONE CULTURALE ISTITUTO COMPRENSIVO ALBANO CONSAPEVOLEZZA ED ESPRESSIONE CULTURALE ARTE E IMMAGINE DISCIPLINE DI RIFERIMENTO: Storia, Arte e immagine, Musica, Educazione fisica, Religione DISCIPLINE CONCORRENTI: tutte

Dettagli

CORSI DI PITTURA 2012/13 in collaborazione con l'associazione Eventi

CORSI DI PITTURA 2012/13 in collaborazione con l'associazione Eventi CORSI DI PITTURA 2012/13 in collaborazione con l'associazione Eventi DISEGNO E PITTURA Tecnica a scelta Il corso è aperto a tutti, anche a chi non ha mai disegnato o dipinto. L'obiettivo di questo corso

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO ENEA TALPINO Nembro. Curricolo verticale ARTE E IMMAGINE

ISTITUTO COMPRENSIVO ENEA TALPINO Nembro. Curricolo verticale ARTE E IMMAGINE ISTITUTO COMPRENSIVO ENEA TALPINO Nembro Curricolo verticale ARTE E IMMAGINE 1 ARTE E IMMAGINE COMPETENZE CHIAVE: CONSAPEVOLEZZA ED ESPRESSIONE CULTURALE TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE NUCLEO

Dettagli

L U I G I L A P E T I N A pittore e incisore, è nato ad Armento (Pz) nel 1945. Ha frequentato i corsi di pittura e decorazione presso l Accademia di

L U I G I L A P E T I N A pittore e incisore, è nato ad Armento (Pz) nel 1945. Ha frequentato i corsi di pittura e decorazione presso l Accademia di L U I G I L A P E T I N A pittore e incisore, è nato ad Armento (Pz) nel 1945. Ha frequentato i corsi di pittura e decorazione presso l Accademia di Belle Arti di Roma e i corsi di tecniche incisorie presso

Dettagli

PROGETTO (triennale)

PROGETTO (triennale) PROGETTO (triennale) Istituto Comprensivo di San Stino di Livenza Anno scolastico 2015/2016 Scuola dell Infanzia: J.Piaget 1 Titolo del progetto Felicità a colori Un Bambino creativo è un bambino felice.

Dettagli

Giochi polisensi fra colore, soggettività e arte.

Giochi polisensi fra colore, soggettività e arte. Giochi polisensi fra colore, soggettività e arte. Piergiorgio Trotto Finalità: Sviluppare le capacità espressive con esercizi attinenti al colore e all immagine. Ricercare la propria identità. Sperimentare

Dettagli

PROGETTO INCONTRO CON L ARTE

PROGETTO INCONTRO CON L ARTE PROGETTO INCONTRO CON L ARTE Insegnante: Facchini Magda PREMESSA Fra i tanti linguaggi, che la scuola propone ai bambini per favorire la loro comprensione e comunicazione con il mondo, quello grafico-

Dettagli

testo di Roberto Mutti 10 aprile - 4 maggio 2008

testo di Roberto Mutti 10 aprile - 4 maggio 2008 F L O R E N C E D I B E N E D E T T O S T R E E T W I S E M A N H A T T A N testo di Roberto Mutti 10 aprile - 4 maggio 2008 I L S O L E A R T E C O N T E M P O R A N E A V O L U M E XI NEW YORK, UN PALCOSCENICO

Dettagli

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO CONOSCENZE ABILITA

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO CONOSCENZE ABILITA DISCIPLINA ARTE E IMMAGINE CURRICOLO VERTICALE SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA Esprimere sensazioni, emozioni, pensieri in modo spontaneo tecniche personali sia grafiche che manipolative. OSSERVARE E LEGGERE

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA San Giuseppe

SCUOLA DELL INFANZIA San Giuseppe SCUOLA DELL INFANZIA San Giuseppe via Roma n 226-30038 Spinea (VE) - tel. 041990117 fax 041990283 Scuola Paritaria L. 10marzo2000 Prot. 488/5307 - Aderente alla F.I.S.M. di VENEZIA e-mail scuola@sangiuseppespinea.org

Dettagli

BOX. glam. viaggi. friend. benefits? OUT OF THE. tendenze. rip it, grind it and lick it. with. Young Talents. ce lêhai un. the beauty of south africa

BOX. glam. viaggi. friend. benefits? OUT OF THE. tendenze. rip it, grind it and lick it. with. Young Talents. ce lêhai un. the beauty of south africa Sped. in A.P. - 70% - LO/MI - BIMESTRALE - ANNO 3 - NUMERO 4 - AGO/SETT 2011 - EURO 4 OUT OF THE BOX ce lêhai un friend with benefits? tendenze Young Talents moda estate the beauty of south africa vacanze

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE 1 T. ALBINONI VIA GENOVA 4 35030 SELVAZZANO DENTRO (PD) ARTE E IMMAGINE

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE 1 T. ALBINONI VIA GENOVA 4 35030 SELVAZZANO DENTRO (PD) ARTE E IMMAGINE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE 1 T. ALBINONI VIA GENOVA 4 35030 SELVAZZANO DENTRO (PD) PROGRAMMAZIONE CURRICOLARE - SCUOLA PRIMARIA ARTE E IMMAGINE Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della

Dettagli

Percorsi didattico-museali e formazione agli insegnanti gratuiti per le scuole dell infanzia, primarie e secondarie

Percorsi didattico-museali e formazione agli insegnanti gratuiti per le scuole dell infanzia, primarie e secondarie Percorsi didattico-museali e formazione agli insegnanti gratuiti per le scuole dell infanzia, primarie e secondarie ANNO SCOLASTICO 2013-2014 A cura di Un iniziativa proposta alle scuole da Intesa Sanpaolo

Dettagli

IIPeriodo Dicembre 2013- Gennaio 2014

IIPeriodo Dicembre 2013- Gennaio 2014 Posizione del proprio corpo in relazione agli oggettiprogettazione 2^UdA SCUOLA INFANZIA Dicembre 2013 -- Gennaio 2014 a.s. 2013-2014 Aurora dalle dita di rosa IIPeriodo Dicembre 2013- Gennaio 2014 AFRODITE

Dettagli

Amanti nasce da un amore e una ricerca della bellezza e della perfezione, si ispira al viaggio a quel continuo cercare senza sentirsi mai arrivati, a

Amanti nasce da un amore e una ricerca della bellezza e della perfezione, si ispira al viaggio a quel continuo cercare senza sentirsi mai arrivati, a Una borsa che è qualcosa di più che una semplice borsa. Uno stile inconfondibile che diventa, modo di essere, di vivere, di vedere il mondo. Il mondo di filomenamanti. Filomena Manti parte alla volta dell

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA di CORCIANO

DIREZIONE DIDATTICA di CORCIANO DIREZIONE DIDATTICA di CORCIANO dalla prima alla quinta classe Scuole Primarie del Circolo Didattico di Corciano Anno scolastico 2010-2011 ARTE E IMMAGINE: CINQUE PISTE DI LETTURA * ARTE E IMMAGINE Walter

Dettagli

ABILITA' L'alunno sa:

ABILITA' L'alunno sa: DISCIPLINA: ARTE E IMMAGINE CLASSE: PRIMA PERCEPIRE VISIVAMENTE TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE : (H) I colori. Gli elementi del linguaggio visivo. La relazione spaziale. La funzione dei canali sensoriali.

Dettagli

E ADESSO... Art Counselling

E ADESSO... Art Counselling E ADESSO... Art Counselling l'arte è un' avventura che ci conduce in un mondo sconosciuto. Soltanto coloro che per libera volontà si assumono tale rischio, possono scoprire questo mondo Rothko ANNO 2000

Dettagli

PICCOLI ARTISTI CRESCONO

PICCOLI ARTISTI CRESCONO SCUOLA DELL' INFANZIA PARITARIA LEONARDO ZANNIER FOSSALTA DI PORTOGRUARO PROGRAMMAZIONE DIDATTICA: PICCOLI ARTISTI CRESCONO Anno scolastico 2014/2015 PREMESSA La scelta di lavorare con il colore è motivata

Dettagli

LICEO ARTISTICO O. Metelli Terni

LICEO ARTISTICO O. Metelli Terni Laboratori aperti 2011-2012 Architettura e ambiente L indirizzo è finalizzato al conseguimento di una formazione di carattere teorico-pratico nel settore dell Architettura in rapporto alla specificità

Dettagli

Associazione Culturale Pittori e Scultori Mestrini LA TORRE. Storia dell Associazione dalle origini (20/10/1974) ai giorni nostri.

Associazione Culturale Pittori e Scultori Mestrini LA TORRE. Storia dell Associazione dalle origini (20/10/1974) ai giorni nostri. Associazione Culturale Pittori e Scultori Mestrini LA TORRE Storia dell Associazione dalle origini (20/10/1974) ai giorni nostri. Il 20 ottobre del 1974 nasce a Mestre, con sede presso l' Hotel Sirio,

Dettagli

Questa non è una pipa: l'assurdo e il sogno di René Magritte?

Questa non è una pipa: l'assurdo e il sogno di René Magritte? Questa non è una pipa: l'assurdo e il sogno di René Magritte? René Magritte (1898-1967) Nasce in Belgio da una famiglia piccolo borghese e perde la madre (in circostanze misteriose) all'età di soli 13

Dettagli

CLASSE PRIMA E SECONDA ARTE E IMMAGINE

CLASSE PRIMA E SECONDA ARTE E IMMAGINE CLASSE PRIMA E SECONDA ARTE E IMMAGINE CONTENUTI (Conoscenze) ABILITA (Competenze specifiche) VALUTAZIONE DELLE COMPETENZE 1. IL MESSAGGIO VISIVO Guardare immagini, forme e oggetti dell ambiente utilizzando

Dettagli

LA SCUOLA IN CAMERA CAMERA - CENTRO ITALIANO PER LA FOTOGRAFIA PROGRAMMA DIDATTICO PER LE SCUOLE a.s. 2015-16

LA SCUOLA IN CAMERA CAMERA - CENTRO ITALIANO PER LA FOTOGRAFIA PROGRAMMA DIDATTICO PER LE SCUOLE a.s. 2015-16 LA SCUOLA IN CAMERA CAMERA - CENTRO ITALIANO PER LA FOTOGRAFIA PROGRAMMA DIDATTICO PER LE SCUOLE a.s. 2015-16 Camera - Centro Italiano per la Fotografia apre al pubblico nell autunno del 2015, istituendo

Dettagli

Proposta laboratorio creativo

Proposta laboratorio creativo Tino Vaglieri Vaglieri, fantasie di mutamento Opere 1958-1963 Studio d Arte del Lauro Via Mosè Bianchi 60, Milano dal 18 Ottobre al 21 Dicembre Proposta laboratorio creativo La mostra Lo Studio d Arte

Dettagli

Valigie d artista: la valigia di Mirò

Valigie d artista: la valigia di Mirò Scuola dell Infanzia Maria Zoccatelli Dossobuono Unità di apprendimento grandi Valigie d artista: la valigia di Mirò ANNO SCOLASTICO 2013-2014 PREMESSA La volontà di proporre, nel gruppo d intersezione

Dettagli

I LABORATORI ESPRESSIVI: CREATIVITA E METODOLOGIA. EDUCAZIONE VISIVA IL LINGUAGGIO DELLE IMMAGINI

I LABORATORI ESPRESSIVI: CREATIVITA E METODOLOGIA. EDUCAZIONE VISIVA IL LINGUAGGIO DELLE IMMAGINI I LABORATORI ESPRESSIVI: CREATIVITA E METODOLOGIA. EDUCAZIONE VISIVA IL LINGUAGGIO DELLE IMMAGINI Nel laboratorio vengono presentati e analizzati, attraverso la sperimentazione di materiali e tecniche

Dettagli

ARTE E IMMAGINE CLASSE PRIMA

ARTE E IMMAGINE CLASSE PRIMA CLASSE PRIMA Osservare immagini, forme e oggetti presenti nell ambiente utilizzando le capacità visive, uditive, olfattive, gestuali, tattili. Sapersi orientare nello spazio grafico. Guardare immagini

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO CASTELMELLA. ghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmq CURRICOLO DI ARTE E IMMAGINE

ISTITUTO COMPRENSIVO CASTELMELLA. ghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmq CURRICOLO DI ARTE E IMMAGINE qwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdf ghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmq wertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfg hjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqas dfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnm

Dettagli

Il secondo Novecento. Introduzione Arte informale Pop Art

Il secondo Novecento. Introduzione Arte informale Pop Art Il secondo Novecento Introduzione Arte informale Pop Art CONTESTO STORICO: 1945 formazione aree di alleanze contrapposizione Paesi capitalisti e comunisti guerra fredda 1957 creazione della CEE 1961 primo

Dettagli

www.abctribe.com - la riproduzione non autorizzata è vietata in qualsiasi forma e modalità 1

www.abctribe.com - la riproduzione non autorizzata è vietata in qualsiasi forma e modalità 1 Tatuaggi & Piercing Pratiche tribali e tendenze post-moderne, che differenza c'é? Oggi come ieri continuiamo a decorare il nostro corpo, ma qual é la nostra tribù? Copyright 2013 ABCtribe.com Il presente

Dettagli

Acqua e Arte (qualche riflessione)

Acqua e Arte (qualche riflessione) Acqua e Arte (qualche riflessione) L'acqua è l'elemento naturale intorno al quale ruota la vita di ogni essere vivente, ed è inoltre uno degli elementi interpretativi più forti nella letteratura, nell'architettura,

Dettagli

I cipressini di giorno, Arturo Checchi

I cipressini di giorno, Arturo Checchi I cipressini di giorno, Arturo Checchi I cipressini, Checchi L opera I cipressini di giorno è stata realizzata con olio su tela da Arturo Checchi nel 1912, in seguito al soggiorno in Baviera. Pertanto

Dettagli

OFFERTA EDUCATIVO DIDATTICA PER LE SCUOLE 2014-2015

OFFERTA EDUCATIVO DIDATTICA PER LE SCUOLE 2014-2015 OFFERTA EDUCATIVO DIDATTICA PER LE SCUOLE 2014-2015 Vedere un museo con uno sguardo vergine e avventurarsi in esso in un viaggio di scoperta è un impresa ardua, ma anche ricca di soddisfazioni. Nessuno

Dettagli

UNITA DI APPRENDIMENTO n. 1b LABORATORIO D ARTE FALSI D AUTORE! (bambini di 5 anni) Anno scolastico 2014-2015

UNITA DI APPRENDIMENTO n. 1b LABORATORIO D ARTE FALSI D AUTORE! (bambini di 5 anni) Anno scolastico 2014-2015 UNITA DI APPRENDIMENTO n. 1b LABORATORIO D ARTE FALSI D AUTORE! (bambini di 5 anni) Anno scolastico 2014-2015 1. TIPOLOGIA DELL UNITA APPRENDIMENTO I programmi ministeriali per l educazione all immagine

Dettagli

in collaborazione con promosso da main sponsor media partner organizzazione catalogo - comunicazione

in collaborazione con promosso da main sponsor media partner organizzazione catalogo - comunicazione Andy Warhol, Fiori (Flowers), s.d., Collezione privata, Venezia Andy Warhol Foundation for the Visual Arts by SIAE 2013 in collaborazione con promosso da main sponsor media partner organizzazione catalogo

Dettagli

Martina Presta Curriculum Vitae

Martina Presta Curriculum Vitae Martina Presta Curriculum Vitae Nome: Martina Presta Indirizzo: Via Giacinto Menotti, 11 20143 Milano (MI) Telefono: 340 76 144 08 E-mail: martina.presta@yahoo.com Data di nascita: 02/02/1990 Nazionalità:

Dettagli

Nus... à Paris. Joëlle Kem Lika

Nus... à Paris. Joëlle Kem Lika Nus... à Paris Joëlle Kem Lika Sommario Nudi... a Parigi 3 Tecnica 6 Opere 7 2 Nudi... a Parigi La mia linea guida è: ritrarre la donna dinamica, potente, e allo stesso tempo dolce... soprattutto piena

Dettagli

testo di Giorgia Calò

testo di Giorgia Calò G I A N P A O L O R A B I T O C I T T À S I L E N T E testo di Giorgia Calò 15 aprile - 14 maggio 2011 I L S O L E A R T E C O N T E M P O R A N E A VOLUME XXIV Città silente Giorgia Calò Il lavoro di

Dettagli

CURRICOLO DI ARTE E IMMAGINE

CURRICOLO DI ARTE E IMMAGINE CURRICOLO DI ARTE E IMMAGINE ARTE E IMMAGINE CLASSE PRIMA COMPETENZE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO STANDARD DI APPRENDIMENTO Riconoscere ed usare gli elementi del linguaggio visivo Usare creativamente il

Dettagli

CLEMENTE FANTASMINO TRASPARENTE/favole d arte

CLEMENTE FANTASMINO TRASPARENTE/favole d arte PINACOTECHE - SCUOLA PRIMARIA Accogliamo i bambini di scuola primaria con percorsi differenziati tra primo e secondo ciclo. Create per i più piccoli lasciatevi guidare dalle nostre favole d arte per una

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA

SCUOLA DELL INFANZIA IL SE E L ALTRO IL CORPO IN MOVIMENTO Prendere coscienza della propria identità Scoprire le diversità Apprendere le prime regole di vita sociale Osservare l ambiente che lo circonda Ascoltare le narrazioni

Dettagli

Picasso. Capolavori dal Museo Nazionale di Parigi

Picasso. Capolavori dal Museo Nazionale di Parigi 12 Picasso. Capolavori dal Museo Nazionale di Parigi 10 8 6 4 Colonna 1 Colonna 2 Colonna 3 2 0 Riga 1 Riga 2 Riga 3 Riga 4 Picasso Reale: Milano come Parigi Il Musée National Picasso di Parigi, attualmente

Dettagli

STILL LIFE LIGHT PAINTING DIPINGERE CON LA LUCE

STILL LIFE LIGHT PAINTING DIPINGERE CON LA LUCE STILL LIFE LIGHT PAINTING DIPINGERE CON LA LUCE 1 LIGHT PAINTING dipingere con la luce Il LIGHT PAINTING è una tecnica fotografica che permette di realizzare scatti ricercati e suggestivi attraverso l

Dettagli

L'ARTE PER L'INFANZIA

L'ARTE PER L'INFANZIA L'ARTE PER L'INFANZIA laboratori ludico espressivi PERCORSI D'ARTE al CAMUSAC Un viaggio/esperienza tra le tecniche e gli stili della storia dell arte DURATA DEL PROGETTO 20 ore in lezioni da 2 ciascuna

Dettagli

COMPETENZE AL TERMINEDELLA SCUOLA PRIMARIA OBIETTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO

COMPETENZE AL TERMINEDELLA SCUOLA PRIMARIA OBIETTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO CLASSE PRIMA - SCUOLA PRIMARIA tecniche, materiali e strumenti (grafico- espressivi, pittorici e plastici, ma anche audiovisivi e multimediali). prodotti Realizzazione di disegni con varie tecniche. Manipolazione

Dettagli

LA PIENEZZA NEL VUOTO VALERIO BELLONE

LA PIENEZZA NEL VUOTO VALERIO BELLONE LA PIENEZZA NEL VUOTO VALERIO BELLONE 2015 - Valerio Bellone Anteprima - ebook, versione PDF Fotografie e haiku Valerio Bellone Impaginazione e progetto grafico Valerio Bellone Didascalie - pag. 44 Biografia

Dettagli