GRUPPO TERMICO ø 65 alluminio

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "31 9998 GRUPPO TERMICO ø 65 alluminio"

Transcript

1 2 Novembre GRUPPO TERMICO art HONDA Pantheon cc Ringraziando per la preferenza accordataci con la scelta dei nostri sistemi di elaborazione, precisiamo che lo scooter equipaggiato con questa trasformazione é destinato ad un uso esclusivamente agonistico in circuito chiuso. Per un eventuale utilizzo stradale del vostro mezzo elaborato é indispensabile procedere alla riomologazione del mezzo stesso, a meno che la modifica adottata non sia in contrasto con le leggi vigenti nella nazione di appartenenza. Ricordiamo inoltre che per ottenere prestazioni ottimali é indispensabile avere il veicolo in perfette condizioni in ogni parte meccanica e rispettare scrupolosamente le istruzioni di montaggio seguenti. Dati tecnici GRUPPO TERMICO Alesaggio Ø 65 mm; Corsa 54,5 mm; Cilindrata 180,8; Rapporto di compressione 12,2:1. Sistema di distribuzione a sei travasi. Pistone con struttura superleggera rinforzata sui fianchi con alettatura per la dissipazione del calore, a 2 Segmenti da 1,2 mm semitrapezoidali in ghisa S10 cromati. TESTA - Camera di scoppio tronco conica concentrica con squish ricalcolato - Geometria delle superfici di scambio termico ricalcolata e maggiorata - Camera di combustione completamente ridisegnata ad altissima turbolenza Tecnologie costruttive CILINDRO - Materiale Lega primaria di alluminio ad alto tenore di silicio bonificato, canna con riporto di carburi di silicio in una matrice di nichel galvanico e levigatura incrociata con due passaggi di diamanti con tolleranze ristrettissime - Lavorazione Su macchine utensili a controllo numerico ad elevata precisione - Accoppiamenti cilindro pistone in selezione di 0,05mm - Superfici di scambio termico ricalcolate e maggiorate - Condotti di scarico e travasi studiati e sperimentati per il massimo rendimento termodinamico PISTONI - Materiale Lega speciale di alluminio ad alto tenore di silicio ipereutettica a bassa dilatazione termica - Lavorazione su macchine a controllo numerico - Alleggeriti e rinforzati - Superfici di scambio termico maggiorate SEGMENTI - Ghisa sferoidale ad alta resistenza meccanica con riporto sulla superficie di contatto di cromo duro antiusura rettificato TESTA - Materiale Lega speciale di alluminio ad alto tenore di silicio con elevato coefficiente di scambio termico ottenuta per fusione a gravità bonificata ISTRUZIONI DI MONTAGGIO OPERAZIONI PRELIMINARI Lavare tutto il veicolo ed in particolar modo il motore. Smontare il vecchio gruppo termico e pulire accuratamente il carter sul piano di appoggio del cilindro, avendo cura che nulla cada dentro al motore durante la fase di montaggio. ISTRUZIONE pag -1-

2 GRUPPO TERMICO Lavare con benzina e soffiare con aria compressa tutti i componenti del nuovo gruppo termico accertandosi, in particolar modo, che i condotti del nuovo cilindro siano perfettamente puliti da eventuali corpi estranei, imballaggio ecc ecc. Lubrificare, infine con olio per miscela la canna del cilindro, l imbiellaggio e la gabbia rulli (dopo averla accuratamente controllata ed eventualmente sostituita). Utilizzare sempre la gabbietta del kit quando viene fornita. Procedere quindi con il montaggio dei vari componenti rispettando il seguente ordine e le relative indicazioni specifiche. MONTAGGIO VALVOLA PARZIALIZZATRICE GAS DI SCARICO (V.P.G.) - Togliere il coperchio part. 1 di foto 1 del contenitore (V.P.G.). - Scollegare i due cavi di comando della V.P.G. allentando il tendi-cavo - Dopo aver smontato il gruppo termico originale con un cacciavite, aprire le alette di sicurezza presente sulle viti che fissano la farfalla al suo alberino part. 2 di foto 2. - Allentare le due viti part. 3 di foto 2. - Con una spina inserita nel foro part. 4 di foto 3, bloccare la piastrina part. 5 di foto 3 e svitare il dado part. 6 di foto 3. - Togliere il dado part. 6, la rondella part. 7 e la piastrina part. 5 di foto 3. - Togliere la rondella part. 8 di foto 4. - Allentando la vite part. 9 si può togliere la piastrina 10 ed il fermo assiale (foto 5 part. 11) dell albero della valvola V.P.G. - Togliere la vite part. 12 e smontare il contenitore del comando V.P.G. foto 5 part Togliere le due boccole di centraggio di foto 6. - Togliere le due viti part. 3 di foto 2 e la farfalla, avendo cura di controllare la posizione della farfalla sull albero facendo riferimento ai due smussi presenti sulla farfalla. - Sfilare l alberino part. 16 di fig. 6 e pulirlo accuratamente. - Montare sul cilindro Malossi l anello di tenuta part. 17 di foto 6, presente nella busta guarnizione fornita nel kit di montaggio. Procedere al montaggio di tutti i particolari, dopo averli puliti correttamente seguendo a ritroso l ordine di smontaggio. É importante ricordare di richiudere le alette di fermo part. 2 delle due viti part. 3 di fig. 2. REGOLAZIONE DELLA VALVOLA V.P.G. - Chiudere completamente la farfalla nel condotto di scarico e posizionare i due riferimenti vedi foto 7, allineando la piastrina 10 foto 4 con il riferimento presente sulla piastrina 5 foto 3. - Bloccare la piastrina 10 foto 4 con la vite 9 foto 4. - Una volta montato il gruppo termico sul vostro scooter collegare i cavi di comando della valvola V.P.G. come in origine ed agendo sulla regolazione del cavo allineare i due riferimenti presenti sulla piastrina 5 foto 3 e sulla piastrina 10 foto 4. - Bloccare il registro del cavo di comando della V.P.G. - Chiudere il coperchio1 di foto 1. MONTAGGIO DEL PISTONE Inserire nel piede di biella la gabbia a rulli, calzare con cura il primo fermo spinotto in una delle cave del pistone e successivamente inserirgli parzialmente lo spinotto, fornito nel kit, nel lato opposto, poi portarsi sulla biella. Posizionare il pistone con la freccia impressa sul cielo dello stesso rivolta verso lo scarico, cominciare a fare avanzare lo spinotto lungo il foro del pistone fino ad appoggiarsi al primo fermo, usando esclusivamente la pressione delle dita. Successivamente montare il secondo fermo senza snervarlo, é indispensabile verificare che i due fermi dello spinotto siano ben saldi nelle loro cave e non siano lenti, in quest ultimo caso sostituirli con altri nuovi sempre originali Malossi poiché essi sono realizzati con acciai speciali non presenti normalmente sul mercato. INSERIMENTO CILINDRO ED ALLINEAMENTO PISTONE Montare la guarnizione di base ed imboccare il pistone senza segmenti nel cilindro farlo avanzare fino al basamento accertandosi che entri completamente e senza attrito, anzi deve mantenere un minimo di gioco nella relativa sede carter; in caso contrario cercare le cause degli eventuali forzamenti e rimuoverle. Fissare quindi il cilindro al basamento con i relativi dadi. ISTRUZIONE pag -2-

3 Fare compiere manualmente qualche giro al motore ed osservare se il pistone scorre ben allineato nel cilindro controllando con uno spessimetro sull asse spinotto se vi è differenza di luce tra canna e pistone nei due lati opposti. Nel caso che la parte superiore del pistone avesse la tendenza a rimanere appoggiata sempre ad un lato del cilindro, sfilare quest ultimo, ricontrollare che i semicarter motore sulla base di appoggio del cilindro non abbiano ammaccature o residui di guarnizioni, oppure che siano male accoppiati, cioè messi in modo da formare un gradino il quale non consentirebbe una buona perpendicolarità al cilindro. Se tutto risultasse perfetto, significherebbe che la biella è piegata ed in questo caso, se non si vuole sostituirla, consigliamo di procedere come segue. Inserire un perno nel foro dello spinotto e fare leva leggermente per raddrizzarla. Rimontare, verificare e se sarà necessario ripetere le operazioni citate precedentemente fino ad ottenere il perfetto allineamento tra canna e pistone. Sfilare nuovamente il cilindro e procedere alle successive operazioni. CILINDRO E SEGMENTI 1,2 1,2 Sfilare il cilindro e collocare i due segmenti semitrapezoidali seguendo le indicazioni dello schema di montaggio (fig. a lato). Unirne le estremità in corrispondenza dei fermi sul pistone ed imboccare quest ultimo facendolo scorrere, senza forzarlo fino al basamento. MONTAGGIO TESTA Pulire accuratamente il piano di appoggio del cilindro e soffiare con aria compressa il piano della testa e le cave degli anelli di tenuta in essa ricavata. Inserire con cura gli anelli in gomma siliconica e se é necessario per trattenerli in sede usare un minimo di grasso. Pulire accuratamente la valvola termostatica originale, part. 19 foto 8, montato sotto il raccordo tubo H2o pat. 18 foto 8. Montare come sull originale la valvola termostatica, part. 19 foto 8, ed il raccordo tubo H2o, part. 18 foto 8, sulla nuova testa Malossi. Controllare accuratamente la guarnizione di tenuta della valvola termostatica e se eventualmente risulta danneggiata, sostituirla con il relativo ricambio originale Honda. Fare attenzione, durante il montagio della testa, che le guarnizioni in gomma non vengano danneggiate, avvitate i dadi e serrateli in senso incrociato a 18 Nm ( ~ 1,8 kgm). Gruppo termico Cilindro completo Testa Pistone completo Serie segmenti Complessivo spinotto B Serie busta guarnizione C NOTA BENE Date le esigue dimensioni del corpo valvola originale, quindi le notevoli sollecitazioni sulle lamelle é bene controllarne lo stato di integrità ogni Kgm. CIRCUITO DI RAFFREDDAMENTO Riempire con il liquido di raffreddamento del tipo indicato dal costruttore, il radiatore tramite il tappo di riempimento presente appena sopra il gruppo termico. Staccare i due tubicini part di foto 1 e far fuoriuscire l aria dal gruppo termici. Reinserire i due tubicini, riempire fino all orlo il radiatore tramite il relativo tappo di riempimento presente sopra il gruppo termico e richiudere il tappo. Mettere in moto lo scooter, portarlo a temperatura per alcuni minuti. Spegnere il motore e con le dovute cautele togliere il tappo del radiatore e ripristinare i livelli del liquido di raffreddamento. ISTRUZIONE pag -3-

4 POMPA LUBRIFICAZIONE SEPARATA Verificare che funzioni regolarmente, che non vi siano perdite o fori ostruiti lungo i condotti; tarare la pompa come da istruzioni indicate dalla casa. ACCENSIONE L anticipo da rispettare scrupolosamente è quello originale, dato dalla casa. CANDELE CONSIGLIATE Usare candele Nippondenso W 27 ES ZU oppure W 31 ES ZU per impieghi gravosi. LUBRIFICANTE Si consiglia di usare olio di sintesi MALOSSI 7.3 e in casi di impieghi gravosi olio 100% sintetico MALOSSI 7.1. CARBURANTE Usare benzina super oppure benzina verde 98 ottani RODAGGIO Per i primi 300 Km non forzare oltre i 3/4 della prestazione ed evitare lunghi percorsi in salita. Dopo questa percorrenza il motore ha completato la prima fase di assestamento e, se rodato come da nostre indicazioni, potrà iniziare ad offrire prestazioni ottimali. MANUTENZIONE Se si usa olio per miscela Malossi 7.1 oltre ad assicurare al motore una grande longevità, non vengono richiesti frequenti smontaggi del gruppo termico e dell impianto di scarico, per la disincrostazione dai residui della combustione. L olio Malossi % sintetico non rilascia depositi carboniosi ne catrami che incollano i segmenti. Se si usano invece olii minerali generici o semisintetici di mediocre qualità si consiglia ogni Km di smontare lo scarico e il gruppo termico per effettuare una buona pulizia e un controllo accurato dell usura dei segmenti e della loro mobilità. Controllare che gli anelli di tenuta non siano bloccati e verificarne l usura nel punto di unione. La luce non deve mai superare gli 8/10 di millimetro altrimenti sostituirli con fasce originali Malossi. AVVERTENZE GENERALI Ogni qualvolta venisse smontato il gruppo termico sostituire le guarnizione di testa e base cilindro con una nuova serie, onde garantire una perfetta tenuta. Non chiedere mai la massima prestazione al motore prima del raggiungimento della temperatura ottimale d esercizio, mantenere sotto controllo il sistema di lubrificazione del motore, il livello dell olio e la qualità dell olio lubrificante. GARANZIA I componenti della trasformazione sono garantiti esenti da difetto di fabbricazione. Le parti ritenute difettose potranno esserci ritornate, in porto franco, solo dietro nostra autorizzazione. La garanzia non copre il danno derivato dal grippaggio del gruppo termico, né gli eventuali danni da questo provocati. Decliniamo ogni responsabilità derivante dall uso improprio dei nostri prodotti. Speriamo che lei abbia trovato sufficientemente chiare le indicazioni che precedono, nel caso che qualche punto le risultasse poco chiaro, potrà interpellarci per iscritto o telefonicamente negli orari di ufficio. Ringraziamo fin d ora, per le osservazioni e suggerimenti che vorrà eventualmente farci pervenire. La Malossi si commiata e coglie l occasione per complimentarsi ulteriormente con Lei ed augurarle un Buon Divertimento. In BOCCA al LUPO e... alla prossima. Per avere il quadro completo dei prodotti Malossi per il vs mezzo, richiedete al Vs fornitore il Catalogo Malossi e qualsiasi materiale illustrativo aggiornato. Le descrizioni riportate nella presente pubblicazione, si intendono non impegnative. Malossi si riserva il diritto di apportare modifiche, qualora lo ritenesse necessario e non si assume nessuna responsabilità per eventuali errori tipografici e di stampa. La presente pubblicazione sostituisce ed annulla tutte le precedenti. ISTRUZIONE pag -4-

5 part. 20 part. 1 part. 21 foto 1 part. 3 part. 2 foto 2 ISTRUZIONE pag -21-

6 part. 4 part. 7 part. 6 part. 5 foto 3 part. 8 part. 10 part. 9 foto 4 ISTRUZIONE pag -22-

7 part. 12 part. 13 part. 11 foto 5 part. 14 part. 17 part. 16 part. 15 foto 6 ISTRUZIONE pag -23-

8 foto 7 part. 18 part. 19 foto 8 ISTRUZIONE pag -24-

Gruppo Freno a Disco MILLENNIUM

Gruppo Freno a Disco MILLENNIUM Gruppo Freno a Disco MILLENNIUM Manutenzione Sistema 11 17-19 idraulico Bassano Grimeca S.p.A. Via Remigia, 42 40068 S. Lazzaro di Savena (Bologna) Italy tel. +39-0516255195 fax. +39-0516256321 www.grimeca.it

Dettagli

Renault Clio II 1.2 16V Motore benzina D4F 712 (00 06) Difetto: spia iniezione accesa e funzionamento al minimo irregolare, causa valvole bruciate.

Renault Clio II 1.2 16V Motore benzina D4F 712 (00 06) Difetto: spia iniezione accesa e funzionamento al minimo irregolare, causa valvole bruciate. Renault Clio II 1.2 16V Motore benzina D4F 712 (00 06) Difetto: spia iniezione accesa e funzionamento al minimo irregolare, causa valvole bruciate. Soluzione: sostituzione valvole. Note: La vettura di

Dettagli

Renault Clio II 1.9 Motore Diesel F8Q 630 (98 05)

Renault Clio II 1.9 Motore Diesel F8Q 630 (98 05) Renault Clio II 1.9 Motore Diesel F8Q 630 (98 05) Sostituzione guarnizione della testa, rovinata a causa di una perdita dell acqua dal tubo inferiore del radiatore (la vettura ha circolato senza liquido

Dettagli

GILERA RUNNER 125 200 4T

GILERA RUNNER 125 200 4T GILERA RUNNER 125 200 4T PREMESSA: Questo documento è riservato al sito gilera runner forum.it il quale si declina da ogni responsabilità derivante dal suo contenuto; ricordiamo essere una guida amatoriale

Dettagli

ATTUATORE PNEUMATICO A CILINDRO SERIE 1-X-431 con COMANDO MANUALE SERIE 1-X-4006 ISTRUZIONI PER INSTALLAZIONE - IMPIEGO - MANUTENZIONE

ATTUATORE PNEUMATICO A CILINDRO SERIE 1-X-431 con COMANDO MANUALE SERIE 1-X-4006 ISTRUZIONI PER INSTALLAZIONE - IMPIEGO - MANUTENZIONE ISTRUZIONI PER INSTALLAZIONE - IMPIEGO - MANUTENZIONE MAN0059I / Rev.0 LIMITAZIONI D'USO: NTG 76/556 ATTUATORE PNEUMATICO A CILINDRO SERIE 1-X-431 con COMANDO MANUALE SERIE 1-X-4006 - 2 - MAN0059I / Rev.0

Dettagli

Motori Karting S60 K60 W60 S80 K80 W80 CPP K85 K100 K125 K98. Manuale d uso e manutenzione

Motori Karting S60 K60 W60 S80 K80 W80 CPP K85 K100 K125 K98. Manuale d uso e manutenzione Motori Karting S60 K60 W60 S80 K80 W80 CPP K85 K100 K125 K98 Manuale d uso e manutenzione Comer SpA si riserva il diritto di aggiornare i dati e le immagini contenute nel manuale d uso e manutenzione senza

Dettagli

Demolitori idraulici

Demolitori idraulici Demolitori idraulici HH20 HH23 HH25 HH27 HYCON A/S Juelstrupparken 11 DK-9530 Støvring Danimarca Tel: +45 9647 5200 Fax: +45 9647 5201 Mail hycon@hycon.dk www.hycon.dk Indice Pagina 1. In generale... 2

Dettagli

Manuale di riparazione

Manuale di riparazione SS70- SN70 Manuale di riparazione INDICE 1.INTRODUZIONE 3 2. NORME DI RIPARAZIONE 3 2.1 RIPARAZIONE DELLA PARTE MECCANICA...3 2.1.1 SMONTAGGIO DELLA PARTE MECCANICA...4 2.1.2 RIMONTAGGIO DELLA PARTE MECCANICA...6

Dettagli

Istruzioni di Manutenzione

Istruzioni di Manutenzione Istruzioni di Manutenzione caldaia a condensazione COB COB-CS solo riscaldamento con bollitore a stratificazione Wolf GmbH Postfach 1380 84048 Mainburg Tel. 08751/74-0 Fax 08751/741600 Internet: www.wolf-heiztechnik.de

Dettagli

ISTRUZIONI MONTAGGIO COREASSY

ISTRUZIONI MONTAGGIO COREASSY ISTRUZIONI MONTAGGIO COREASSY 0 1 PREMESSA Questo coreassy è stata prodotto e collaudato secondo gli schemi della norma UNI EN ISO 9001:2008 e risulta essere perfettamente intercambiabile all originale.

Dettagli

Istruzione di montaggio per kit di taratura idraulica Per forcelle a cartuccia

Istruzione di montaggio per kit di taratura idraulica Per forcelle a cartuccia Istruzione di montaggio per kit di taratura idraulica Per forcelle a cartuccia La forcella è un componente molto importante della moto e ha una grande influenza sulla stabilità del veicolo. Leggere attentamente

Dettagli

ML94 EP / E2R. Riduttore di Pressione Elettronico GPL MANUALE DI REVISIONE. MRV004it Rel0502 Copyright Emmegas Printed 21/07/2009 1 / 21

ML94 EP / E2R. Riduttore di Pressione Elettronico GPL MANUALE DI REVISIONE. MRV004it Rel0502 Copyright Emmegas Printed 21/07/2009 1 / 21 ML94 EP / E2R Riduttore di Pressione Elettronico GPL IT MANUALE DI REVISIONE MRV004it Rel0502 Copyright Emmegas Printed 21/07/2009 1 / 21 NOTE MRV004it Rel0502 Copyright Emmegas Printed 21/07/2009 2 /

Dettagli

Sostituzione della testata (09)

Sostituzione della testata (09) Sostituzione della testata (09) Il motore prodotto dal gruppo PSA, oggetto della riparazione, è siglato WJY ed ha una cilindrata pari a 1868 cm 3. Oltre che sulla Fiat Scudo, è stato utilizzato anche su

Dettagli

MANUALE DI MANUTENZIONE

MANUALE DI MANUTENZIONE SNAP 100 s MANUALE DI MANUTENZIONE Tutte le informazioni presenti in questo manuale sono basate sulle informazioni del prodotto disponibili al momento della stampa. CISCOMOTORS si riserva il diritto di

Dettagli

TR_132_01. tabella ricambi IPR-XB 600 AP>1500 IPR-XB 600APA>1500. Regolatore di pressione

TR_132_01. tabella ricambi IPR-XB 600 AP>1500 IPR-XB 600APA>1500. Regolatore di pressione tabella ricambi TR 0 Regolatore di pressione IPR-XB 600 AP>00 IPR-XB 600APA>00 STF KEMIM S.r.l. strada provinciale Km. 0,6 0080 Vernate (MI) Tel. (9).0.906 Fax.(9).0.906 E-mail : stfkemim@samgasgroup.it

Dettagli

BMW-Motorrad. Smontaggio della protezione motore

BMW-Motorrad. Smontaggio della protezione motore Smontaggio della protezione motore Smontare le viti (8) e (7) con la rondella (6). Togliere i dadi (9) e rimuovere la protezione del motore (1). Smontare il tampone (3). Smontare il dado (5). Estrarre

Dettagli

Espresso 3000 - Cod. M0S04159 - Edizione 1H10

Espresso 3000 - Cod. M0S04159 - Edizione 1H10 10 2 3 6 4 5 15 8 7 9 14 16 11 12 1 13 18 17 19 20 Espresso 3000 - Cod. M0S04159 - Edizione 1H10 ITALIANO Espresso 3000 1) Interruttore generale 2) Spia ON: macchina accesa 3) Spia mancanza acqua 4) Interruttore

Dettagli

SOSTITUZIONE VARIATORE CON MALOSSI MULTIVAR 2000 TMAX 04/05/06

SOSTITUZIONE VARIATORE CON MALOSSI MULTIVAR 2000 TMAX 04/05/06 SOSTITUZIONE VARIATORE CON MALOSSI MULTIVAR 2000 TMAX 04/05/06 Di seguito riporterò la procedura completa inerente la sostituzione della semipuleggia primaria mobile (variatore) originale con quella prodotta

Dettagli

Identificazione delle parti IL CARBURATORE SI

Identificazione delle parti IL CARBURATORE SI Identificazione delle parti IL CARBURATORE SI A) Vite di regolazione del minimo. B) Getto MAX C) Getto MIN D) Vite corta coperchio camera del galleggiante E) Vite lunga coperchio camera del galleggiante

Dettagli

- Il limite di sostituzione delle pastiglie anteriori è pari a 0,8 mm. (a) riscontrabile come in figura sotto:

- Il limite di sostituzione delle pastiglie anteriori è pari a 0,8 mm. (a) riscontrabile come in figura sotto: Sostituzione pastiglie freni ant. e post. XP500 TMAX 04->06 1 Chiave a bussola da 12 con cricchetto di manovra 1 Chiave Dinamometrica (se la si ha ) 1 Cacciavite Piano Piccolo 1 Calibro ventesimale 1 Pinza

Dettagli

NOTA SULLA SICUREZZA PERSONALE:

NOTA SULLA SICUREZZA PERSONALE: Sostituzione liquido refrigerante XP500 TMAX (tutte le versioni). IMPORTANTE: Il liquido refrigerante va sostituito completamente ogni 3 anni in quanto, nel tempo, diminuiscono le sue caratteristiche di

Dettagli

Istruzioni per il montaggio

Istruzioni per il montaggio Istruzioni per il montaggio Indicazioni importanti sulle Istruzioni per il montaggio VOSS Per ottenere dai prodotti VOSS un rendimento ottimale e la massima sicurezza di funzionamento, è importante rispettare

Dettagli

ITALIANO Espresso 2000

ITALIANO Espresso 2000 9 2 3 6 4 5 12 7 8 11 13 10 1 15 16 17 14 ITALIANO Espresso 2000 1) Interruttore generale 2) Spia ON: macchina accesa 3) Spia mancanza acqua 4) Interruttore erogazione caffè 5) Interruttore preparazione

Dettagli

NUMERIxx 3. Contalitri meccanico ad ingranaggi ovali a tre cifre 2-100 l/min 82 550 A801 I

NUMERIxx 3. Contalitri meccanico ad ingranaggi ovali a tre cifre 2-100 l/min 82 550 A801 I NUMERIxx 3 Contalitri meccanico ad ingranaggi ovali a tre cifre 2-100 l/min 82 550 A801 I I Istruzioni d uso del contalitri meccanico ad ingranaggi ovali Indice 1. Informazioni generali 3 1.1. Primo utilizzo,

Dettagli

AROMA 1500 DIGIT O R Q P T S B D E J. Fig.1 Fig.2 Fig.3. Fig.4 Fig.5 Fig.6. Fig.7 ITALIANO

AROMA 1500 DIGIT O R Q P T S B D E J. Fig.1 Fig.2 Fig.3. Fig.4 Fig.5 Fig.6. Fig.7 ITALIANO AROMA 1500 DIGIT K B D E J L J1 M A O R Q N U V P T S C F G I Fig.1 Fig.2 Fig.3 6 3 Fig.4 Fig.5 Fig.6 Fig.7 LEGENDA A) Coperchio raccoglitore B) Raccoglitore C) Caldaia D) Filtro a disco E) Guarnizione

Dettagli

Sega a disco idraulica. HCS14 Pro HCS16 Pro HCS18 Pro. HYCON A/S Juelstrupparken 11 DK-9530 Støvring Danimarca

Sega a disco idraulica. HCS14 Pro HCS16 Pro HCS18 Pro. HYCON A/S Juelstrupparken 11 DK-9530 Støvring Danimarca Sega a disco idraulica HCS14 Pro HCS16 Pro HCS18 Pro HYCON A/S Juelstrupparken 11 DK-9530 Støvring Danimarca Tel: +45 9647 5200 Fax: +45 9647 5201 Mail: hycon@hycon.dk www.hycon.dk Indice Pagina 1. Misure

Dettagli

PROGETTO ORAL MOTO 3 - INFORMATIVA TECNICA DEL 15-09-11

PROGETTO ORAL MOTO 3 - INFORMATIVA TECNICA DEL 15-09-11 Per adeguarsi alle modifiche regolamentari che hanno portato all introduzione della categoria Moto3, l Oral Engineering ha realizzato il nuovo propulsore OR-250M3R progettato esclusivamente per le corse.

Dettagli

Istruzioni per la manutenzione

Istruzioni per la manutenzione Istruzioni per la manutenzione Caldaie murali a condensazione CGB-75 CGB-100 Caldaia solo riscaldamento Caldaia solo riscaldamento Wolf Italia S.r.l. Via 25 Aprile, 17 20097 S. Donato Milanese (MI) Tel.

Dettagli

ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE E L UTILIZZO GRUPPO IDRAULICO per SOLAR SYSTEM (COD. A00.650053)

ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE E L UTILIZZO GRUPPO IDRAULICO per SOLAR SYSTEM (COD. A00.650053) DATA: 07.11.08 PAG: 1 DI: 12 Il Gruppo idraulico racchiude tutti gli elementi idraulici necessari al funzionamento del circuito solare (circolatore, valvola di sicurezza a 6 bar, misuratore e regolatore

Dettagli

CORPO VOLONTARI PROTEZIONE CIVILE DELLA BRIANZA CORSO UTILIZZO GRUPPO ELETTROGENO LOMBARDINI 1.IM 300

CORPO VOLONTARI PROTEZIONE CIVILE DELLA BRIANZA CORSO UTILIZZO GRUPPO ELETTROGENO LOMBARDINI 1.IM 300 CORPO VOLONTARI PROTEZIONE CIVILE DELLA BRIANZA CORSO UTILIZZO GRUPPO ELETTROGENO LOMBARDINI.IM 300 INTRODUZIONE CON QUESTA PICCOLA MA ESAURIENTE GUIDA SI VUOLE METTERE A DISPOSIZIONE DELL UTENTE UNO STRUMENTO

Dettagli

Il motore viene carburato prima della consegna, se non siete assolutamente certi della vostra competenza, non modificate la carburazione.

Il motore viene carburato prima della consegna, se non siete assolutamente certi della vostra competenza, non modificate la carburazione. CARBURAZIONE Il motore viene carburato prima della consegna, se non siete assolutamente certi della vostra competenza, non modificate la carburazione. Un motore "grasso" vibra e consuma di più, un motore

Dettagli

Cilindri oleodinamici ISO 3320. Manuale d uso e manutenzione APP 0005-4.2014 REV.00

Cilindri oleodinamici ISO 3320. Manuale d uso e manutenzione APP 0005-4.2014 REV.00 Cilindri oleodinamici ISO 3320 Serie SL 250 SL 350 Manuale d uso e manutenzione APP 0005-4.2014 REV.00 Revisione Data Emissione Modifiche 00 01/01/2015 PRIMA EMISSIONE Indice 1 Informazioni sul prodotto

Dettagli

GUIDE RSP Smontaggio motore cina aria

GUIDE RSP Smontaggio motore cina aria GUIDE RSP Smontaggio motore cina aria In questa guida vi mostriamo passo passo come smontare completamente il motore della vostra minimoto cinese ad aria. Dopo aver tolto il carter frizione, il track accensione

Dettagli

La portata teorica corrisponde esattamente al volume fluido spostato dal pistone per il numero delle pistonate nell unità di tempo.

La portata teorica corrisponde esattamente al volume fluido spostato dal pistone per il numero delle pistonate nell unità di tempo. ISTRUZIONI CARATTERISTICHE GENERALI DELLE POMPE DOSATRICI Le pompe dosatrici sono pompe a movimento alternativo. La portata viene determinata dal movimento alternativo del pistone, azionato da un eccentrico

Dettagli

Calettatori per attrito SIT-LOCK

Calettatori per attrito SIT-LOCK Calettatori per attrito INDICE Calettatori per attrito Pag. Vantaggi e prestazioni dei 107 Procedura di calcolo dei calettatori 107 Gamma disponibile dei calettatori Calettatori 1 - Non autocentranti 108-109

Dettagli

PARTI DI RICAMBIO DEL MOTORE ENGINE SPARE PARTS MANUAL K9

PARTI DI RICAMBIO DEL MOTORE ENGINE SPARE PARTS MANUAL K9 PARTI DI RICAMBIO DEL MOTORE ENGINE SPARE PARTS MANUAL K9 Tm Racing Spa Via Fano, 6 61100 Pesaro ITALY CODICE QUANTITA DESCRIZIONE CODE QUANTITY DESCRIPTION ATTENZIONE!! PER UN NOSTRO SOLLECITO ED ESATTO

Dettagli

STUDIO ED OTTIMIZZAZIONE DEL SISTEMA DI RAFFREDDAMENTO PER UN MOTORE FUORIBORDO

STUDIO ED OTTIMIZZAZIONE DEL SISTEMA DI RAFFREDDAMENTO PER UN MOTORE FUORIBORDO STUDIO ED OTTIMIZZAZIONE DEL SISTEMA DI RAFFREDDAMENTO PER UN MOTORE FUORIBORDO Tesi di laurea di: FEDERICO MORSELLI Relatore: Prof. Ing. LUCA PIANCASTELLI Università degli Studi di Bologna Facoltà di

Dettagli

Istruzioni di montaggio

Istruzioni di montaggio Istruzioni di montaggio Accessori Collegamento di tubi Logano G5 con Logalux LT300 Logano G5/GB5 con bruciatore e Logalux LT300 Per l installatore Leggere attentamente prima del montaggio. 6066600-0/00

Dettagli

Capitolo 10 VERIFICHE PERIODICHE

Capitolo 10 VERIFICHE PERIODICHE Capitolo 10 VERIFICHE PERIODICHE Moris Italia s.r.l. Via Per Cadrezzate, 21/C 21020 Brebbia (VA) Italy Tel. ++39 0332 984211 Fax ++39 0332 984280 e mail moris@moris.it www.moris.it MORIS ITALIA S.r.l.

Dettagli

KIT DIDATTICO CON FUEL CELL

KIT DIDATTICO CON FUEL CELL KIT DIDATTICO CON FUEL CELL PRODURRE IDROGENO CON L ENERGIA DEL VENTO (cod. KNS12) Istruzioni di montaggio Modello No.: FCJJ-26 Attenzione Per evitare il rischio di danni materiali, lesioni gravi o morte:

Dettagli

Manutenzione BMW R1150RT 2001 Candele aggiornamento gennaio 2003

Manutenzione BMW R1150RT 2001 Candele aggiornamento gennaio 2003 Manutenzione BMW R1150RT 2001 Candele aggiornamento gennaio 2003 Procedura ispirata all'articolo originale di Carl Kulow riportato nel "Oilheads Maintenance Manual 2002-02- 25.pdf" e dal manuale di riparazione

Dettagli

I carburatori della Pegaso

I carburatori della Pegaso I carburatori della Pegaso I carburatori che equipaggiano le Pegaso sono del tipo a depressione detti anche a velocità costante (oppure a depressione costante). Questi carburatori, che nella Pegaso funzionano

Dettagli

GUIDE RSP Assemblaggio motore cina aria

GUIDE RSP Assemblaggio motore cina aria GUIDE RSP Assemblaggio motore cina aria Dopo la prima guida Smontaggio motore cina aria, in questa vi mostriamo passo passo come assemblare il motore della vostra minimoto cinese ad aria. 1 - Dopo aver

Dettagli

COME TI SOSTITUISCO L'OLIO DEI FRENI

COME TI SOSTITUISCO L'OLIO DEI FRENI COME TI SOSTITUISCO L'OLIO DEI FRENI GUIDA PER CHI VUOLE CIMENTARSI NELL'ARTE DEL FAI DA TE Iniziamo con gli strumenti del mestiere Come detto più volte, è fondamentale utilizzare attrezzi di buona qualità:

Dettagli

VIESMANN. Istruzioni di montaggio. Unità di azionamento. Avvertenze sulla sicurezza. al personale specializzato. per Vitoligno 300-C

VIESMANN. Istruzioni di montaggio. Unità di azionamento. Avvertenze sulla sicurezza. al personale specializzato. per Vitoligno 300-C Istruzioni di montaggio per il personale specializzato VIESMANN Unità di azionamento per Vitoligno 300-C Avvertenze sulla sicurezza Si prega di attenersi scrupolosamente alle avvertenze sulla sicurezza

Dettagli

Istruzioni di montaggio

Istruzioni di montaggio 0 07/00 IT Per i tecnici specializzati Istruzioni di montaggio Gruppo sfiato aria SKS per collettori piani a partire dalla versione. Prego, leggere attentamente prima del montaggio Volume di fornitura

Dettagli

Istruzioni di manutenzione

Istruzioni di manutenzione Istruzioni di manutenzione CR, CRN 120 e 150 50/60 Hz 3~ 1. Identificazione del modello... 2 1.1 Targhetta identificativa... 2 1.2 Codice del modello... 2 2. Coppie di serraggio e lubrificanti... 3 3.

Dettagli

Descrizione del funzionamento

Descrizione del funzionamento Descrizione del funzionamento Laddomat 21 ha la funzione di......all accensione, fare raggiungere velocemente alla caldaia una temperatura di funzionamento elevata....durante il riempimento, preriscaldare

Dettagli

Manuale di istruzione

Manuale di istruzione Manuale di istruzione Valvola Unique a singolo otturatore - Funzionamento standard e inverso ESE00202-IT2 2009-04 Sommario Le presenti informazioni sono corrette alla data di stampa,masonosoggetteamodifichesenzapreavviso.

Dettagli

Cilindri oleodinamici ISO 6020/2. Serie IHM. Manual d uso e manutenzione APP 0002-4.2014 REV.00

Cilindri oleodinamici ISO 6020/2. Serie IHM. Manual d uso e manutenzione APP 0002-4.2014 REV.00 Cilindri oleodinamici ISO 6020/2 Serie IHM Manual d uso e manutenzione APP 0002-4.2014 REV.00 Revisione Data Emissione Modifiche 00 01/01/2015 PRIMA EMISSIONE Indice 1 Informazioni sul prodotto 1.1 Presentazione

Dettagli

MOLTIPLICATORE DI PRESSIONE ARIA/OLIO

MOLTIPLICATORE DI PRESSIONE ARIA/OLIO Il moltiplicatore di pressione sfrutta una combinazione di aria/olio ottenendo notevoli pressioni. Il principio si basa sulla differenza della superficie dei due pistoni collegati tra di loro da un unico

Dettagli

ITIS OTHOCA ORISTANO I CUSCINETTI VOLVENTI. Prof. Ignazio Peddis A.S. 2007/08

ITIS OTHOCA ORISTANO I CUSCINETTI VOLVENTI. Prof. Ignazio Peddis A.S. 2007/08 ITIS OTHOCA ORISTANO I CUSCINETTI VOLVENTI Prof. Ignazio Peddis A.S. 2007/08 I cuscinetti volventi Il cuscinetto volvente, detto anche cuscinetto a rotolamento, è un elemento posizionato tra il perno di

Dettagli

Manuale d istruzioni. 1 Sommario. 2 Introduzione 2 2.1 Uso della pompa 2 2.2 Aree di applicazione 2 2.3 Uso non corretto 2.

Manuale d istruzioni. 1 Sommario. 2 Introduzione 2 2.1 Uso della pompa 2 2.2 Aree di applicazione 2 2.3 Uso non corretto 2. Manuale d istruzioni 1 Sommario 2 Introduzione 2 2.1 Uso della pompa 2 2.2 Aree di applicazione 2 2.3 Uso non corretto 2 3 Sicurezza 2 4 Trasporto e immagazzinamento 2 4.1 Sollevamento 2 4.2 Immagazzinamento

Dettagli

PREMESSA INDICE. GRAMEGNA S.r.l. PAG. DESCRIZIONE DELLA MACCHINA... 2 DATI TECNICI... 4 NORME DI SICUREZZA... 4

PREMESSA INDICE. GRAMEGNA S.r.l. PAG. DESCRIZIONE DELLA MACCHINA... 2 DATI TECNICI... 4 NORME DI SICUREZZA... 4 INDICE PAG. PREMESSA Vi ringraziamo per la preferenza accordataci e siamo lieti di potervi annoverare tra i nostri affezionati clienti. La nostra spollonatrice, progettata e realizzata con i sistemi più

Dettagli

Manuale di Riparazione 1

Manuale di Riparazione 1 Manuale di Riparazione 1 EDIZIONE 2006 Manuale di Riparazione 2 Unità Propulsiva ad Idrogetto MANUALE DI RIPARAZIONE Alamarin-Jet Oy ha pubblicato questo Manuale con l intento di aiutare persone e cantieri

Dettagli

Revisione carburatori Suzuki Bandit 600 (dal 95 al 99)

Revisione carburatori Suzuki Bandit 600 (dal 95 al 99) Revisione carburatori Suzuki Bandit 600 (dal 95 al 99) Ho deciso di realizzare questo documento perché sono convinto che la cosa possa tornare utile a molti. Ho comprato la moto da una persona fidata che

Dettagli

Parte 2: Istruzioni per il montaggio. Classe 579

Parte 2: Istruzioni per il montaggio. Classe 579 Indice Pagina: Parte : Istruzioni per il montaggio. Classe 79. Parti componenti della fornitura........................................ Informazioni generali e sicurezze per il trasporto.............................

Dettagli

10s CATENA 1 - SPECIFICHE TECNICHE 2 - COMPATIBILITA ATTENZIONE! ATTENZIONE! HD-LINK ULTRA-NARROW CN-RE400 CX 10 ULTRA NARROW

10s CATENA 1 - SPECIFICHE TECNICHE 2 - COMPATIBILITA ATTENZIONE! ATTENZIONE! HD-LINK ULTRA-NARROW CN-RE400 CX 10 ULTRA NARROW CATNA 10s ULTRA NARROW 1 - SPCIFICH TCNICH 2 - COMPATIBILITA CX 10 HD-LINK ULTRA-NARROW CN-R400 L utilizzo di pignoni e ingranaggi non "Campagnolo" può danneggiare la catena. Una catena danneggiata può

Dettagli

Parte 2. Manutenzione della motosega. Operazioni e tecniche

Parte 2. Manutenzione della motosega. Operazioni e tecniche Utilizzo in sicurezza e manutenzione delle motoseghe Parte 2 Manutenzione della motosega. Operazioni e tecniche Al termine di questo modulo sarai in grado di: descrivere la struttura e il funzionamento

Dettagli

Oli Klübersynth GH 6 Oli sintetici per ingranaggi e per alte temperature

Oli Klübersynth GH 6 Oli sintetici per ingranaggi e per alte temperature Descrizione: Gli oli Klübersynth GH 6 sono oli per ingranaggi e per alte temperature a base di poliglicoli. Presentano una elevata resistenza al grippaggio e offrono buona protezione antiusura; nel test

Dettagli

PT-27. Torcia per il taglio con arco al plasma. Manuale di istruzioni (IT)

PT-27. Torcia per il taglio con arco al plasma. Manuale di istruzioni (IT) PT-27 Torcia per il taglio con arco al plasma Manuale di istruzioni (IT) 0558005270 186 INDICE Sezione/Titolo Pagina 1.0 Precauzioni per la sicurezza........................................................................

Dettagli

GRIDO TNT MOTOR. Acsud si riserva il diritto di modificare i suoi veicoli senza preavviso.

GRIDO TNT MOTOR. Acsud si riserva il diritto di modificare i suoi veicoli senza preavviso. GRIDO TNT MOTOR MANUBRIO 01 STRUMENTAZIONE 19 FORCELLA ANTERIORE 02 FARO ANTERIORE 20 RUOTA ANTERIORE 03 FARO POSTERIORE 21 FRENO ANTERIORE 04 PARTI ELETTRICHE 22 MARMITTA 05 PEDALINA AVVIAMENTO 23 FILTRO

Dettagli

HQ03. pompa singola a palette tipo. 20 a 23 gpm) a 1000 rpm e 7 bar.

HQ03. pompa singola a palette tipo. 20 a 23 gpm) a 1000 rpm e 7 bar. HQ3 Descrizione generale Pompa a palette a cilindrata fissa, idraulicamente bilanciata, con portata determinata dal tipo di cartuccia utilizzato e dalla velocità di rotazione. La pompa è disponibile in

Dettagli

SOSTITUZIONE PISTONE SU MOTORE DUE TEMPI

SOSTITUZIONE PISTONE SU MOTORE DUE TEMPI SOSTITUZIONE PISTONE SU MOTORE DUE TEMPI Introduzione: questa guida è specifica per husqvarna sm wre wr e cr 125, ma può essere utilizzata su qualsiasi motore due tempi, cambiando semplicemente le tolleranze

Dettagli

SPILLATORE BIRRA. modello HO.SB5. manuale di istruzioni

SPILLATORE BIRRA. modello HO.SB5. manuale di istruzioni SPILLATORE BIRRA modello HO.SB5 manuale di istruzioni European Standard Quality Consigliamo di leggere attentamente il presente manuale d istruzioni prima di procedere nell utilizzo dell apparecchio e

Dettagli

PRODUTTORE AUTOMATICO DI GHIACCIO A CUBETTI

PRODUTTORE AUTOMATICO DI GHIACCIO A CUBETTI PRODUTTORE AUTOMATICO DI GHIACCIO A CUBETTI MANUALE DI PULIZIA E SANITIZZAZIONE RISERVATO AL MANUTENTORE AUTORIZZATO 24847 ed. 10-2007 È vietata la riproduzione, anche solo parziale, del presente manuale.

Dettagli

Istruzioni accurate per una lunga vita del motore

Istruzioni accurate per una lunga vita del motore VOLKSWAGEN VOLVO Numero 16 2013 VKMC 01270 VKMC 01258-1 VKMC 01258-2 Istruzioni accurate per una lunga vita del motore Molti autoriparatori corrono rischi non seguendo tutte le raccomandazioni delle case

Dettagli

Manuale di istruzioni Sega a muro EX

Manuale di istruzioni Sega a muro EX Manuale di istruzioni Sega a muro EX Indice 005 10989048 it / 10.05.2010 Congratulazioni! Con TYROLIT Hydrostress avete scelto un apparecchio di sperimentata efficacia costruito secondo standard tecnologici

Dettagli

Modell 1256 03.0/2011. www.viega.com. Art.-Nr.

Modell 1256 03.0/2011. www.viega.com. Art.-Nr. Modell 1256 03.0/2011 Art.-Nr. 684112 560725 Fonterra Kleinflächenregelstation A 2 Fonterra Kleinflächenregelstation B C D E F G 3 Istruzioni per l uso della stazione di regolazione per superfici ridotte

Dettagli

FILTRO PER LA DISAREAZIONE AUTOMATICA DI IMPIANTI DI RISCALDAMENTO

FILTRO PER LA DISAREAZIONE AUTOMATICA DI IMPIANTI DI RISCALDAMENTO CB AQA THERM FILTRO PER LA DISAREAZIONE AUTOMATICA DI IMPIANTI DI RISCALDAMENTO NOTE GENERALI DATI TECNICI INSTALLAZIONE AVVIAMENTO MANUTENZIONE ORDINARIA INTERVENTI STRAORDINARI ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE

Dettagli

WEICONLOCK Adesivi Anaerobici e Sigillanti. Nuovo. bloccaggio ritenuta sigillatura guarnizioni

WEICONLOCK Adesivi Anaerobici e Sigillanti. Nuovo. bloccaggio ritenuta sigillatura guarnizioni Nuovo Erogatore a penna! WEICONLOCK Adesivi Anaerobici e Sigillanti bloccaggio ritenuta sigillatura guarnizioni facili da applicare procedimento pulito dosatura accurata La soluzione ideale per la costruzione,

Dettagli

Manutenzione. maintenance it 03-05

Manutenzione. maintenance it 03-05 Manutenzione 21 Regolazione della pressione del giunto porta 2 Sostituzione delle pulegge e dei cavi del contrappeso Sostituzione del giunto porta, del vetro o delle guide della porta 4 Sostituzione della

Dettagli

DISTRIBUTORE ESCLUSIVO PER L ITALIA MACCHINE SOFFIA CAVO MINIFOK

DISTRIBUTORE ESCLUSIVO PER L ITALIA MACCHINE SOFFIA CAVO MINIFOK FAR s.r.l. Elettronica - Elettrotecnica - Telecomunicazioni - Test Via Firenze n.2-8042 NAPOLI Tel 08-554405 - Fax 08-5543768 E mail: faritaly@tin.it web : www.farsrlitaly.com DISTRIBUTORE ESCLUSIVO PER

Dettagli

Danneggiamenti tipici nelle pompe acqua e loro cause. www.meyle.com

Danneggiamenti tipici nelle pompe acqua e loro cause. www.meyle.com Danneggiamenti tipici nelle pompe acqua e loro cause www.meyle.com Pompe acqua MEYLE tecnica innovativa, anziché fine prematura! La corretta scelta di singoli componenti determina la qualità delle pompe

Dettagli

PUNZONATRICE IDRAULICA PER INOX BAUDAT. Art. Sicutool 760GR-3 Art. Baudat 50-618 Mod. LS8 HD

PUNZONATRICE IDRAULICA PER INOX BAUDAT. Art. Sicutool 760GR-3 Art. Baudat 50-618 Mod. LS8 HD ISTRUZIONI D USO 1/6 Istruzioni pubblicate sul sito www.sicutool.it PUNZONATRICE IDRAULICA PER INOX BAUDAT. Art. Sicutool 760GR-3 Art. Baudat 50-618 Mod. LS8 HD Caratteristiche: Punzona (INOX) nei diametri

Dettagli

IMPORTANTE: Il piano manutentivo YAMAHA prevede la sostituzione della cinghia a V V-BELT ogni 20.000 Km.

IMPORTANTE: Il piano manutentivo YAMAHA prevede la sostituzione della cinghia a V V-BELT ogni 20.000 Km. Sostituzione cinghia a V V-BELT XP500 (tutti i modelli). IMPORTANTE: Il piano manutentivo YAMAHA prevede la sostituzione della cinghia a V V-BELT ogni 20.000 Km. Attrezzi necessari/consigliati: 1 Serie

Dettagli

Calibro elettronico digitale

Calibro elettronico digitale 1800309 20-12-2010 Calibro elettronico digitale ISTRUZIONI D USO ATTENZIONE! Prima di usare il prodotto, leggete attentamente le istruzioni per l uso. AVVERTENZE DI SICUREZZA ATTENZIONE! Leggere tutte

Dettagli

LIBRETTO D USO E MANUTENZIONE PRODOTTI

LIBRETTO D USO E MANUTENZIONE PRODOTTI Rev. 00 del 04/10/2013 LIBRETTO D USO E MANUTENZIONE PRODOTTI La LGB s.r.l. Vi ringrazia per l acquisto dei propri prodotti. Per un uso sicuro, efficace, efficiente e corretto del Vostro prodotto LGB s.r.l.,

Dettagli

CORSO DI IMPIANTI DI PROPULSIONE NAVALE

CORSO DI IMPIANTI DI PROPULSIONE NAVALE ACCADEMIA NAVALE 1 ANNO CORSO APPLICATIVO GENIO NAVALE CORSO DI IMPIANTI DI PROPULSIONE NAVALE Lezione 09 Motori diesel lenti a due tempi A.A. 2011 /2012 Prof. Flavio Balsamo Nel motore a due tempi l intero

Dettagli

COME APRIRE LA MACCHINA

COME APRIRE LA MACCHINA COME APRIRE LA MACCHINA (valido per qualsiasi intervento) Ogni macchina SM Mini ha un coperchio che va rimosso dalla parte superiore: Munirsi di un piccolo cacciavite a testa piatta Sollevare il gommino

Dettagli

Manuale d istruzioni. 1 Sommario. 2 Introduzione 2 2.1 Uso della pompa 2 2.2 Aree di applicazione 2 2.3 Uso non corretto 2.

Manuale d istruzioni. 1 Sommario. 2 Introduzione 2 2.1 Uso della pompa 2 2.2 Aree di applicazione 2 2.3 Uso non corretto 2. Manuale d istruzioni 1 Sommario 2 Introduzione 2 2.1 Uso della pompa 2 2.2 Aree di applicazione 2 2.3 Uso non corretto 2 3 Sicurezza 2 4 Trasporto e immagazzinamento 2 4.1 Sollevamento 2 4.2 Immagazzinamento

Dettagli

Istruzioni per la trasformazione gas

Istruzioni per la trasformazione gas Istruzioni per la trasformazione gas Caldaie combinate a gas e caldaie a gas con bollitore integrato CGU-2-18/24 CGG-2-18/24 CGU-2K-18/24 CGG-2K-18/24 Wolf GmbH Postfach 1380 84048 Mainburg Tel. 08751/74-0

Dettagli

BLOCCHI DI SICUREZZA DA RIMUOVERE PRIMA DEL PRIMO UTILIZZO

BLOCCHI DI SICUREZZA DA RIMUOVERE PRIMA DEL PRIMO UTILIZZO BLOCCHI DI SICUREZZA DA RIMUOVERE PRIMA DEL PRIMO UTILIZZO Una volta scartata la confezione e prima del primo utilizzo è necesario rimuovere i blocchi di sicurezza che trovate ilustrati qu di seguito.

Dettagli

Sistemi di scarico in PP

Sistemi di scarico in PP Sistemi di scarico in PP Condensazione / Accessori Residenziale SEZIONE 1 Introduzione 1.1 Sistema per intubamento in PP traslucido per caldaie a condensazione Beretta propone, esclusivamente per le caldaie

Dettagli

MANUALE USO E MANUTENZIONE MOTOSEGA M38 M45 M46 M52

MANUALE USO E MANUTENZIONE MOTOSEGA M38 M45 M46 M52 MANUALE USO E MANUTENZIONE MOTOSEGA M38 M45 M46 M52 1 SPIEGAZIONI DEI PITTOGRAMMI E MISURE DI SICUREZZA Leggere il libretto di istruzioni operatore prima di utilizzare questa macchina. Indossare protezioni

Dettagli

POMPA per VUOTO MANUALE OPERATIVO

POMPA per VUOTO MANUALE OPERATIVO POMPA per VUOTO MANUALE OPERATIVO 1. Componenti 2. Manuale operativo Tutti i motori sono stati progettati per operate ad un voltaggio del 10% inferiore o superiore rispetto alla tensione standard. I motori

Dettagli

SANISPLIT 1 SANISPLIT 2 SANISPLIT 3 SANISPLIT K2 SANISPLIT K3 ECOSPLIT

SANISPLIT 1 SANISPLIT 2 SANISPLIT 3 SANISPLIT K2 SANISPLIT K3 ECOSPLIT Tecnologia nel bagno - Un amico in cucina ISTRUZIONI PER LA INSTALLAZIONE E L USO DEGLI APPARECCHI SANISPLIT 1 SANISPLIT 2 SANISPLIT 3 SANISPLIT K2 SANISPLIT K3 ECOSPLIT Via Madonna della Stradella n.10-01034

Dettagli

MANUALE REVISIONE Indice:

MANUALE REVISIONE Indice: MANUALE REVISIONE Indice: 1.0 SMONTAGGIO GENERALE 1.1 SOSTITUZIONE OLIO 1.2 RIVALVOLARE IL PISTONE 1.3 REVISIONARE IL COVER 1.4 RIASSEMBLAGGIO 1.0 SMONTAGGIO GENERALE 1 Rimuovere la molla e il portamolla.

Dettagli

Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H

Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H 1. Aria compressa e attacco idraulico Fluido in pressione Azionamento Aria compressa,

Dettagli

Know-how in pillole. Sostituzione della catena su una Volkswagen Polo

Know-how in pillole. Sostituzione della catena su una Volkswagen Polo Sostituzione della catena su una Volkswagen Polo Attenzione: Non girare il bullone dell albero a camme fino alla fine del processo di sostituzione e dopo aver controllato la fasatura. Solo dopo deve essere

Dettagli

Sostituzione paraoli forcelle

Sostituzione paraoli forcelle Sostituzione paraoli forcelle Manutenzione - Sostituzione paraoli forcelle WP 1418Y74x (KTM EXC 04) Per mantenere una maggiore scorrevolezza e durata dei paraoli è buona abitudine spruzzare olio a base

Dettagli

ISTRUZIONI D USO 1/6 POMPE IDRAULICHE ELETTRICHE BAUDAT ARTICOLO SICUTOOL 760GV 8

ISTRUZIONI D USO 1/6 POMPE IDRAULICHE ELETTRICHE BAUDAT ARTICOLO SICUTOOL 760GV 8 ISTRUZIONI D USO 1/6 Istruzioni pubblicate sul sito www.sicutool.it POMPE IDRAULICHE ELETTRICHE BAUDAT ARTICOLO SICUTOOL 760GV 8 Costruttore: BAUDAT Gmbh & Co. KG Alte Poststr. 20 D 88525 Duermentingen

Dettagli

IMPIANTO DI RAFFREDDAMENTO SCHEMA DELL'IMPIANTO RADIATORE SERBATOIO RISERVETTA

IMPIANTO DI RAFFREDDAMENTO SCHEMA DELL'IMPIANTO RADIATORE SERBATOIO RISERVETTA SCHEMA DELL'IMPIANTO RADIATORE SERBATOIO RISERVETTA RADIATORE OLIO POMPA ACQUA 6. IMPIANTO DI RAFFREDDAMENTO SCHEMA DELL'IMPIANTO 6-0 TERMOSTATO INFORMAZIONI DI SERVIZIO 6-1 RADIATORE DIAGNOSTICA 6-2 SERBATOIO

Dettagli

GLI ATTUATORI PNEUMATICI

GLI ATTUATORI PNEUMATICI GLI ATTUATORI PNEUMATICI 1. Attuatori pneumatici In generale gli attuatori sono gli organi finali di un sistema automatico. Essi trasformano una energia (elettrica o di pressione di un liquido o di un

Dettagli

Fissaggio e giochi dei cuscinetti

Fissaggio e giochi dei cuscinetti Fissaggio e giochi dei cuscinetti Fissaggio dei cuscinetti 9 Fissaggio radiale 9 Fissaggio assiale 91 Posizionamento su un unico supporto 91 Posizionamento su due supporti 92 Processi di fissaggio assiale

Dettagli

SOSTITUZIONE POMPA ACQUA SPIDERMAX E NON SOLO ( MASTER PIAGGIO 460/493 )

SOSTITUZIONE POMPA ACQUA SPIDERMAX E NON SOLO ( MASTER PIAGGIO 460/493 ) SOSTITUZIONE POMPA ACQUA SPIDERMAX E NON SOLO ( MASTER PIAGGIO 460/493 ) Come si sa, il motore Piaggio Master 460/493 è uno dei motori italiani maggiormente usati su diversi modelli di scooter, dal Nexus

Dettagli

- MOTO GUZZI V7 e derivate - REVISIONE DINAMO di - Franco Rovinetti -

- MOTO GUZZI V7 e derivate - REVISIONE DINAMO di - Franco Rovinetti - - MOTO GUZZI V7 e derivate - REVISIONE DINAMO di - Franco Rovinetti - Per generare la corrente elettrica necessaria agli utilizzatori, e mantenere carica la batteria, nei modelli V7 e derivate (V7 Special,

Dettagli

Unità motocondensanti ad incasso mod. InClima. Manuale di installazione

Unità motocondensanti ad incasso mod. InClima. Manuale di installazione Unità motocondensanti ad incasso mod. InClima Manuale di installazione INCLIMA MULTI MANUALE DI INSTALLAZIONE Per garantire un installazione semplice e veloce e nel contempo evitare eventuali problematiche

Dettagli

-Zumpe GmbH. Solarcheck Mobilcenter P80. Betriebsanleitung Operating Instructions Notice technique Istruzioni per l uso Manual. Pumps and Sprayers

-Zumpe GmbH. Solarcheck Mobilcenter P80. Betriebsanleitung Operating Instructions Notice technique Istruzioni per l uso Manual. Pumps and Sprayers -Zumpe GmbH Pumps and Sprayers Betriebsanleitung Operating Instructions Notice technique Istruzioni per l uso Manual Solarcheck Mobilcenter P80 Istruzioni per l'uso SOLARCHECK MOBILCENTER P80 1. Dichiarazione

Dettagli