Un piccola popolazione, con una grande reputazione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Un piccola popolazione, con una grande reputazione"

Transcript

1 Rivista trimestrale di EUREKA, a sostegno della R&S 84 APRILE 2009 Un piccola popolazione, con una grande reputazione La Svezia è migliorata grazie ad un programma quadriennale di ricerca e innovazione 315 proposte ricevute per la seconda scadenza di Eurostars (+50% rispetto alla prima) Francobollo svedese dedicato a L.M. Ericsson Progetti in mostra: radio più economiche e trasmissione di dati più veloce EUREKA

2 Indice EUREKA è una rete europea di R&S orientata al mercato, che mira a migliorare la competitività europea promuovendo lo sviluppo tecnologico e la ricerca collaborativa sostenuti dal mercato. EUREKA consente ad aziende, università e istituti di ricerca di 38 paesi membri e all UE di collaborare in un approccio su iniziativa dell impresa per sviluppare e sfruttare tecnologie innovative. 2 3 Editoriale Maggiore attenzione alla conoscenza per far ripartire l Europa 4 5 In breve EUREKA News è un trimestrale pubblicato in francese, inglese, italiano, spagnolo e tedesco. La versione on line è disponibile in Direttore: Luuk Borg Coordinatore editoriale: Eleni Seriatou Contributi: Sally Alger e Paul McCallum Progetto grafico: Busybee Traduzione: Berlitz Stampa: Artoos Fotografie: si ringraziano i partecipanti a progetti e cluster iniziative strategiche EUREKA per l assistenza e il materiale fornito per questo numero Segretariato EUREKA ISSN È consentito riprodurre singoli articoli di EUREKA News a scopi non commerciali, purché venga citata la fonte EUREKA News. Segretariato EUREKA, Rue Neerveld 107, 1200 Bruxelles, Belgio Informazioni su abbonamenti: Le opinioni espresse in EUREKA News non riflettono necessariamente quelle dell organizzazione. 6 8 Un paese sotto la lente Svezia: in lotta a sostegno del proprio modello per il successo economico 9 Programma Eurostars Proposte in crescita per la seconda scadenza Proposte in crescita per la seconda scadenza Punto di vista La scienza: dalla torre d avorio al mondo imprenditoriale 12 Presentazione dei prodotti Una concezione economica della radio soddisfa la crescente richiesta di trasmissioni di dati più veloci nella telefonia mobile 13 Presentazione di progetti Le fibre naturali rendono i materiali compositi più ecologici 14 Gadget a bizzeffe La tecnologia dei semiconduttori sostiene l innovazione nell elettronica di consumo 2 Eureka News nr. 84

3 Maggiore attenzione alla conoscenza per far ripartire l Europa Editoriale In Europa il livello di conoscenza della ricerca sarà fondamentale per far si che la nostra economia emerga dalla crisi attuale e si avvicini alla nuova economia mondiale. Società della conoscenza non significa solo parlare della conoscenza ma anche applicarla, convertendo le innovazioni in prodotti e servizi, aumentando l attenzione sui centri della conoscenza, ovvero gli istituti di ricerca, le università e le scuole, che sono il fulcro di una società della conoscenza. Dobbiamo aumentare i centri di eccellenza assicurando che siano alla base della nostra società, non una semplice risorsa per la formazione e la scienza. Il Parlamento europeo gioca un ruolo importante nel garantire l aumento delle nostre aspirazioni sviluppando una società industriale e il modello di un economia industriale. Attualmente gli Stati membri devono destinare almeno l 1% del PIL alla ricerca e alla scienza ma, in una società globalizzata, è necessario incrementare sensibilmente questo valore. In Svezia passeremo dall 1 al 2% e miriamo a raddoppiare la spesa in ricerca dell UE. Il finanziamento tramite il Programma quadro di ricerca dell UE è fondamentale per integrare l economia della conoscenza europea e renderla competitiva. Ciò crea mobilità tra i ricercatori e di conseguenza aumenta l attrattività dei diversi istituti di ricerca. Lo sviluppo dello Spazio europeo della Ricerca ha stimolato questa mobilità e crea una dinamica dei centri di eccellenza maggiore di quanto sia possibile fare a livello di ciascuno Stato Membro. EUREKA gioca un ruolo fondamentale nel garantire che le piccole e medie imprese (PMI) non solo siano collegate allo sviluppo, ma ne facciano anche parte. In un certo senso, abbiamo una visione vecchia della scienza della ricerca e delle PMI: gli istituti scientifici e di ricerca da una parte e le PMI dall altra. Vorrei che gli istituti di ricerca fossero molto più aperti alle PMI e le incoraggiassero ad essere molto più aperte alla ricerca e alla scienza. EUREKA deve inoltre essere più accessibile e rafforzare la sua rete. Il programma Eurostars è solo agli inizi e servono più casi per emergere e offrire un modello di successo. La garanzia d indipendenza della ricerca e della scienza, fondamentale e applicata, attirerebbe piccole e grandi aziende. Inoltre, se le multinazionali che seguono da vicino gli sviluppi della ricerca e della scienza scoprono che la maggior parte del lavoro interessante viene svolto in Europa, vi trasferiranno i loro centri di ricerca, generando un importante effetto sinergico. È così che dobbiamo incentivare le aziende: non finanziando le loro attività, ma creando un ambiente favorevole alla ricerca e alla scienza. Vorrei che la Svezia fosse leader nello sviluppo di questa trasformazione. Le aziende svedesi hanno tratto grandi vantaggi dalla capacità di aumentare il livello di conoscenza e innovazione. Tuttavia continuiamo ad innovare più di quanto commercializziamo. Stiamo aumentando gli stanziamenti pubblici per la ricerca e cercando vari modi per distribuire la conoscenza innovativa alle nostre PMI. Molto viene ancora fatto in Europa e ci stiamo muovendo nella giusta direzione. Tuttavia, le sfide sono superiori a quelle preventivate perché in un economia globalizzata fronteggiamo sfide sulla conoscenza mondiali. Non è facile essere leader in una società della conoscenza globalizzata come lo si era in una società industriale regionale. Nel luglio 2009 la Svezia assumerà la presidenza dell UE. Per ulteriori informazioni su questo piccolo paese strategicamente importante, leggete le pagg Gunnar HÖKMARK Parlamentare europeo Entusiasta promotore di un Europa rafforzata Il parlamentare europeo svedese Gunnar Hökmark è vicepresidente del Partito Popolare Europeo e Democratici europei (PPE-DE) e capo della delegazione dei moderati svedesi al Parlamento europeo (PE). È membro della Commissione per le questioni economiche e monetarie e della Commissione industria, ricerca ed energia del PE. È stato il relatore per il gruppo PPE-DE del piano europeo di ripresa economica, che mirava a rafforzare l Europa di fronte all attuale crisi finanziaria e a tutte quelle future. se/ 3

4 In breve Il marchio EUREKA: contenitore di innovazione europea Uno degli obiettivi in termini di comunicazione dell attuale presidenza EU- REKA è di aumentare la visibilità del marchio EUREKA, che è stato assunto a livello quasi letterale nell ultima campagna pubblicitaria realizzata all Aeroporto internazionale di Bruxelles e nella rivista bthere di Brussels Airlines. Nell annuncio appare un marchio, che comprende il logo EUREKA, il cui scopo è aumentare la comprensione del valore aggiunto che questa approvazione rappresenta per i partecipanti ai progetti. Ulteriori informazioni sulla campagna: La prossima presidenza Conferenza internazionale di lancio della presidenza tedesca di EUREKA La Germania lancerà la propria presidenza, che inizierà il 1 luglio, con un importante conferenza internazionale sull innovazione e sulla cooperazione internazionale che riunirà rappresentanti europei e internazionali di alto livello del mondo imprenditoriale, della comunità scientifica e della politica. La conferenza si terrà il 6 e 7 luglio 2009, a Dresda, in Germania, e verrà aperta dalla Dott.ssa Annette Schavan, ministro federale per l istruzione e la ricerca. La conferenza intende avviare un dibattito sul futuro ruolo di EUREKA nello Spazio europeo della ricerca. Argomenti principali delle relazioni e dei seminari saranno l apertura di EUREKA a partenariati mondiali, la gestione dei diritti di proprietà intellettuale nella cooperazione internazionale, la creazione di capacità gestionali dell innovazione internazionale da parte delle PMI, il miglioramento delle iniziative strategiche e dei cluster europei e il finanziamento dell innovazione. Il risultato della conferenza concretizzerà ulteriormente le priorità e il programma di lavoro della presidenza tedesca per preparare le decisioni politiche della Conferenza Ministeriale del giugno 2010 che concluderà l anno tedesco. Per ulteriori informazioni o per partecipare, potete contattare l ufficio EUREKA/COST tedesco. Sarà possibile registrarsi a tempo debito sul sito Web Cluster EUREKA Evento CELTIC 2009 a Parigi CELTIC, l iniziativa EUREKA sulle telecomunicazioni, ha organizzato il suo quarto evento ufficiale l 11 e 12 marzo L evento era riservato ai responsabili decisionali politici e del mondo imprenditoriale, ai dirigenti e tecnici esperti del settore delle telecomunicazioni, ad operatori e università. Come nelle edizioni precedenti, il principale obiettivo è stata la presentazione dello stato di avanzamento, dei risultati e degli sviluppi più recenti dei progetti CELTIC. È stata inoltre un occasione eccezionale per presentare lo stato dell arte dello sviluppo delle telecomunicazioni e i progressi verso le telecomunicazioni e i sistemi multimediali integrati della prossima generazione, tra cui l Internet del futuro, per un uso senza limitazioni su reti sia mobili che fisse, nonché discussioni sull esigenze di una ricerca futura in questi settori. Una mostra parallela al seminario e alle sessioni della conferenza ha consentito ai gruppi di lavoro di CELTIC di presentare gli obiettivi raggiunti, mostrare prototipi e discutere i risultati con i visitatori e la stampa. Giornata della R&S turca Alla fine di gennaio il Parlamento europeo ha ospitato la Giornata della R&S turca per migliorare l eccellenza in tempi di recessione economica. Tra gli oratori Nüket YETIS, del Consiglio per la ricerca turco (TÜBÍTAK), l euro parlamentare Vittorio PRODI e il commissario europeo per la ricerca Janez POTOČNIK. Gli oratori turchi hanno caldeggiato una più stretta cooperazione con l UE, aggiungendo che la partecipazione attiva del loro paese al settimo programma quadro ne ha illustrato i punti di forza nella ricerca, nello sviluppo e nell innovazione. Il rappresentante di EUREKA, Franco COZZANI, ha illustrato la lunga collaborazione del Paese con la rete, sia come membro fondatore sia come uno dei paesi che ne ha assunto la presidenza. La Turchia, ha inoltre aggiunto, ha una forte presenza nel programma EURE- KA Eurostars dedicato alle PMI. Mehmet AYDIN, ministro turco per la scienza, la tecnologia e l informazione, ha spiegato la stretta correlazione tra il suo paese e l innovazione d avanguardia, in particolare nelle telecomunicazioni e nel manifatturiero. La Turchia partecipa allo sviluppo della televisione tridimensionale (3DTV), un innovazione in cui è fortemente impegnato il Cluster EUREKA CATRENE (ex MEDEA+). I progetti EUREKA dal miliardi equivalgono a 26 miliardi di euro 5000 Il 70% dei partecipanti a EUREKA sono aziende, più di 5000 PMI sono state sostenute dalla fondazione di EUREKA 4 Eureka News 84

5 Anno europeo della creatività e dell innovazione La creatività e l innovazione contribuiscono alla prosperità economica e al benessere sociale e personale Questo è il messaggio chiave per l iniziativa UE che ha come principali obiettivi l aumento della consapevolezza dell importanza della creatività e dell innovazione per lo sviluppo personale, sociale ed economico; la diffusione delle buone pratiche; lo stimolo della formazione e della ricerca e la promozione del dibattito politico su problemi correlati. Le attività dell Anno europeo della creatività e dell innovazione 2009 sono destinate a diversi gruppi tra cui i giovani, gli educatori, le aziende, i responsabili politici e il grande pubblico. Contatti di ricerca a Praga Siete uno scienziato con molte nuove idee? O un imprenditore che cerca opportunità d investimento o soluzioni? O un ricercatore intenzionato a cogliere le sfide internazionali? Allora v invitiamo a visitare la più grande mostra europea dell anno dedicata alla ricerca, il 7-8 maggio 2009, a Praga, sotto la presidenza ceca dell Unione europea. Lo stanziamento dell UE per la ricerca e l innovazione aumenta ogni anno e l obiettivo della mostra è di comunicarne le modalità di partecipazione. Gli organizzatori forniranno informazioni precise e puntuali su priorità, obiettivi e regole di partecipazione, nonché necessari consigli pratici in sessioni speciali. Particolare attenzione viene prestata a idee promettenti dai nuovi Stati membri dell UE. Verranno presentate tre importanti iniziative di ricerca in corso: il settimo programma quadro (PQ7), , i fondi strutturali, e il programma d innovazione per la competitività (CIP), Innovact: forum europeo per giovani imprese innovative Innovact ha celebrato per 13 anni, a Reims, in Francia, l innovazione, le idee e gli imprenditori europei fornendo loro uno spazio espositivo, un punto d incontro e numerosi servizi per aiutarli a sviluppare le loro attività: informazioni su finanziamenti, sostegni, domiciliazioni di siti, reti e partenariati. EUREKA France era presente con uno stand e il direttore del segretariato di EU- REKA, Luuk Borg, ha presieduto la giuria dell annuale premio Innovact. Giornate dell innovazione a Lisbona L agenzia portoghese per l innovazione ADI, che fino a luglio di quest anno ospita la presidenza EUREKA, ha annunciato l edizione 2009 delle Giornate dell innovazione, un importante evento internazionale che promuove i successi dei progetti di R&S orientati al mercato. L evento di tre giorni si terrà alla fiera internazionale di Lisbona dal 18 al 20 giugno Secondo Lino Fernandes, presidente dell ADI, le Giornate dell innovazione sono un evento molto interessante per espositori e visitatori: per i secondi, è un opportunità senza precedenti per vedere le più recenti innovazioni sul mercato in ogni area tecnologica possibile; per i primi è un occasione eccezionale per creare reti di contatti, nuovi partenariati e aumentare il successo aziendale. Si prevedono circa visitatori a questa quarta edizione dell evento, che include una vivace presentazione interattiva dei risultati dei progetti di R&S, dimostrazioni all aperto di nuove tecnologie e un programma parallelo di conferenze, seminari e sessioni d intermediazione, che consentono la valorizzazione internazionale dei risultati e lo stimolo di nuove idee di progetti. Quest anno, per la prima volta, le Giornate dell innovazione includeranno l EUREKA World, uno spazio nell area espositiva dedicato ai risultati di EUREKA, la rete di sostegno europea per gli innovatori industriali. Sarà inoltre l occasione della consegna dei premi delle Giornate dell innovazione EUREKA, per le quali prevediamo la presenza di ministri della ricerca e della scienza di tutta Europa e altre personalità, con altri ospiti di alto livello dal mondo dell innovazione. L evento dell anno scorso è sintetizzabile in 556 progetti, 700 aziende e visitatori. Per 1 milione di sostegno pubblico EUREKA si prevede 13 milioni un fatturato europeo aggiuntivo di 13 milioni di euro 20% 20% dei progetti EUREKA viene svolto nel settore biotecnologico 5

6 Svezia: in lotta a sostegno del proprio modello per il successo economico Come si confà alla patria del Premio Nobel, conferito annualmente per risultati pioneristici in medicina, fisiologia, fisica e chimica, la Svezia ha una tradizione di ricerca originale che ora deve convertire in vantaggio commerciale e strategico se vuole mantenere il successo e la competitività leggendari in questi tempi sempre più difficili. La Svezia è stata a lungo motivo di invidia per l Europa, per l elevato standard di vita, una generosa assistenza sociale e i sistemi educativi e sanitari molto ammirati; finanziati da elevate imposte sul reddito e sostenuti da una solida economia che, alimentata da forti esportazioni e da un elevata spesa per consumi, nel 2007 ha superato la zona euro, di cui non è membro, con una crescita annua del 2,8%. L industria mineraria, il legno, la polpa e la carta sono state alla base dello sviluppo economico del paese dagli anni 20. Il seguente successo nella lavorazione industriale e nel design si è tradotto in marchi familiari a livello internazionale come Volvo, Saab, SKF, Ericsson, Electrolux, H&M e IKEA. AstraZeneca guida il settore farmaceutico, che gode di ottima salute e comprende un gruppo di PMI biotecnologiche e biomediche, nutrito ed in crescita. Grazie alla solida economia mista, con una bassa disoccupazione, la Svezia è in grado di resistere ai peggiori effetti dell attuale recessione economica. La recessione non è positiva per nessuno, ma siamo entrati in questa crisi in una posizione di forza, avendo le risorse per reagire, afferma Tomas Aronsson, coordinatore nazionale dei progetti EUREKA. Il bilancio dello Stato ha Tomas Aronsson, coordinatore nazionale dei progetti EUREKA La Svezia investe il 4% del PIL nella ricerca e sviluppo, pertanto è uno dei primi tre paesi dell OCSE in termini di attività di R&S. un solido avanzo e i nostri principali settori registrano ottimi risultati. Tuttavia non siamo rimasti indenni. Le nostre aziende automobilistiche e delle telecomunicazioni riducono il personale, ma sono forti multinazionali e possono cogliere oppor- tunità per acquisire quote di mercato nella situazione economica attuale. La scienza al primo posto Il cambiamento tecnologico è stato il principale sostegno della crescita del PIL pro capite svedese sopra la media negli ultimi anni. Il paese, investendo il 4% del PIL in ricerca e sviluppo, è uno dei primi tre paesi dell OCSE in termini di attività di R&S. Circa il 75% proviene da finanziamenti del settore industriale e il 25% dal governo. I punti di forza della ricerca industriale del paese sono la medicina, le telecomunicazioni, l informatica e le tecnologie automobilistiche; la ricerca di base è stata dominata dalla medicina, dall assistenza sanitaria e dalla biotecnologia. La Svezia ha 12,6 ricercatori per occupati, il 68% dei quali lavora nell industria; ha anche una delle maggiori percentuali di laureati in programmi di ricerca avanzati ed è seconda solo dopo la Svizzera nel numero di articoli scientifici pubblicati. I nostri investimenti nell innovazione e nella nuova industria hanno avuto effetti positivi sulla nostra struttura industriale, ha affermato Tomas Aronsson. Tuttavia Reddito nazionale lordo per Popolazione 9.2 milioni abitante (World Bank 2007) $46,060 6 Eureka News 84

7 il potenziale di miglioramento è enorme, considerando che investiamo il 4% del PIL nella scienza di base che è essenziale ed è un investimento nel futuro, ma vorremmo veder investite più risorse in innovazioni e ricerche che siano d immediata e strategica importanza per l industria. Copertina Massimizzazione delle opportunità d innovazione Il ministero svedese per l istruzione e la scienza è responsabile del coordinamento della politica di ricerca, sebbene tutti i ministeri dispongano di risorse per la ricerca. I programmi nazionali di sviluppo scientifico- e tecnologico vengono coordinati da agenzie come il Consiglio per le ricerche e VINNOVA, l agenzia statale per i sistemi innovativi, che gestisce anche l ufficio EUREKA nazionale. Le principali responsabilità di VINNOVA sono l aumento della percentuale d innovazione del paese con il finanziamento della ricerca basata sulle esigenze di un settore commerciale e industriale competitivo e il rafforzamento delle reti necessarie. Nell ottobre 2008 il governo ha approvato una legge sulla ricerca e l innovazione per il per rafforzare la competitività svedese nel mondo, e mantenere la posizione nella ricerca internazionale con iniziative mirate a migliorare la commercializzazione dei risultati della ricerca, aumentando il sostegno di PMI ad alta tecnologia e massimizzando le opportunità per gli istituti di ricerca (settore insolitamente piccolo e insufficientemente finanziato per un paese dell OCSE) per assumere un ruolo maggiore e più partecipativo nella R&S. La legge e i finanziamenti previsti sono tempestivi, considerata l esigenza della Svezia di mantenere le esportazioni in un mercato mondiale sempre più competitivo, di sviluppare le fonti di energia rinnovabili e di ottimizzare le condizioni per le maggiori aziende innovative basate sulla ricerca, che sono il motore dell economia Il logo della presidenza svedese dell UE punta sul clima All inizio del marzo 2009 il ministro svedese degli affari europei, Cecilia Malmström, ha presentato il logo dell imminente presidenza dell UE: una S dorata, spiegata come apertura, dialogo, clima e luce. La presidenza svedese dell UE inizia il 1 luglio 2009, prendendo il testimone dall attuale presidenza ceca. Il governo svedese ha detenuto la presidenza semestrale a rotazione in un occasione precedente, nel primo semestre del Il testo del logo vincente suggerisce che verrà data molta importanza al cambiamento climatico e all ambiente. Il governo svedese ha puntato sulla conclusione positiva del vertice ONU sul cambiamento climatico che si terrà a dicembre a Copenaghen. Parlando recentemente al College of Europe, Malmström ha sostenuto che la Svezia giocherà un ruolo fondamentale nel garantire che l UE mantenga fede all impegno verso il clima, l ambiente e l energia. Settori industriali principali: automobilistico, telecomunicazioni, farmaceutico, carta e pasta di legno, ferro e acciaio, ingegneria e manifatturiero ad alta tecnologia. Esportazioni: veicoli a motore, macchinari, prodotti in carta, pasta di legno, minerali, prodotti in ferro e acciaio, apparecchiature per telecomunicazione, prodotti farmaceutici. Suddivisione investimenti in ricerca: il settore industriale svolge approssimativamente il 75% delle attività di R&D, università ed istituti di istruzione superiore circa il 20% e gli istituti di ricerca il 4-5%. 7

8 e che altrimenti potrebbero traslocare in paesi più vantaggiosi. La maggior parte dei 15 miliardi di corone (circa 1,4 milioni di euro) finanziati dal governo andranno a università e altri istituti accademici nei quattro anni previsti dalla legge. Le aree strategiche per gli investimenti includono quelle dove la ricerca svedese è già di altissimo livello e in cui il settore produttivo e la società richiedono nuove conoscenze: medicina e scienze naturali; ICT, nanotecnologia e scienza dei materiali; ricerca sul clima come i modelli climatici, la ricerca sugli oceani e le energie rinnovabili. Ridurre i tempi di commercializzazione Attualmente la Svezia partecipa a circa 90 progetti EUREKA per un totale di 33 milioni di euro, inclusi almeno 20 progetti Cluster e 13 progetti Eurostars, non male per un paese con una popolazione relativamente piccola, afferma Tomas Aronsson. I progetti Cluster sono molto importanti per noi, in particolare ITEA e CELTIC. Dobbiamo altresì migliorare il sostegno e il finanziamento della R&S delle PMI ad alta tecnologia, esigenze ben soddisfatte da Eurostars. Per la prima scadenza del programma, abbiamo investito 3,5 milioni di euro, il che fa della Nuovo livello di controlli della qualità degli alimenti Nella produzione alimentare, la composizione dei chicchi di frumento è strettamente associata alla qualità dei prodotti, ad esempio alcuni semi sono più adatti per il pane, altri per biscotti, pizza o pasta. La procedura di selezione dei chicchi sviluppata dal progetto!3176 EUROAGRI+ TRIQ è in grado di rilevare queste differenze e di selezionare fino a due miliardi di chicchi di frumento all ora con un elevato livello di precisione. Il potenziale di mercato è notevole, considerata l ampia gamma di applicazioni nei soli settori alimentare e della birra. Partner svedese : BoMill AB Doppio scafo contro le fuoriuscite di petrolio Il Mar Baltico è una delle rotte marittime più trafficate al mondo, ma anche l habitat di numerosi ecosistemi rari ed esclusivi. Le conseguenze di una grave fuoriuscita di petrolio nella regione sarebbero disastrose a livello ambientale. Il doppio scafo concepito nell ambito del progetto!2772 BALTECOLOGICALSHIP per navi cisterna a corto raggio e costali consente alle navi di resistere a maggiori tensioni, riducendo il rischio di fuoriuscita di petrolio durante una collisione e le conseguenze ambientali ed economiche. I partner hanno applicato gli stessi progetti a navi container, navi roll on-roll off e da cabotaggio misto marino-fluviale. Partner svedesi : Ecoship Engineering AB, Boj and Partners AB Le aree strategiche individuate per gli investimenti da parte del disegno di legge Ricerca e innovazione comprendono quelle in cui la ricerca svedese è già di altissimo livello e per la quale l industria e la società richiedono prioritariamente nuove conoscenze. Svezia il quarto paese finanziatore, dopo Francia, Germania e Spagna, e i dati sembrano essere simili per la seconda scadenza. Siamo soddisfatti di questo risultato, poiché questi paesi hanno PIL e popolazioni nettamente superiori rispetto alla Svezia. Anche Eurostars completa uno dei programmi nazionali gestiti da VINNOVA, Ricerca e Crescita, focalizzato sulle PMI e in cui investiamo milioni di euro ogni anno. La flessibilità di EUREKA e della sua rete di 38 paesi sono una risorsa straordinaria. Come membri della rete, quando analizziamo un progetto sappiamo esattamente come lo valutano gli altri partner; due aspetti molto importanti sono l aiuto e la fiducia reciprochi. Di recente, la mia controparte danese mi ha chiesto per alcune informazioni urgenti che gli servivano per una presentazione al suo ministero e in poche ora ha ricevuto tutto il necessario da me e dai nostri colleghi degli uffici EUREKA norvegese e finlandese! Sistema di preallarme personale per gli asmatici Ricorrendo a una nuova tecnologia di rilevamento, il progetto!2921 PLASENVAL ha trasformato un metodo esistente, sviluppato per monitorare l infiammazione delle vie aree che caratterizza l asma, nel primo dispositivo per l uso domestico. Fornendo un avviso preventivo di un attacco incombente, lo strumento, economico e di facile uso, aumenterà sensibilmente la qualità della vita dei due terzi delle persone affette, le cui condizioni sono abbastanza serie da richiedere saltuariamente un trattamento di emergenza, che a sua volta ridurrà sensibilmente il costo dei servizi sanitari. Partner svedese : Aerocrine AB Definizione degli standard europei Le aziende svedesi hanno partecipato attivamente ai Cluster EUREKA come MEDEA, CELTIC e ITEA, consentendo di sviluppare tecnologie generiche e definire standard europei in ICT, biotecnologia, produzione e materiali. A uno dei progetti ITEA di maggior successo, EAST EEA, hanno partecipato 23 partner dell industria automobilistica, fornitori e università per sviluppare una nuova interfaccia software che per la prossima generazione di auto consentirà una progettazione più rapida, una commercializzazione più conveniente e una guida più sicura, con elevati standard di qualità. Partner svedese : Volvo 8 Eureka News 84

9 Programma Eurostars Progetti in crescita per la seconda scadenza La seconda scadenza per le proposte progettuali al programma Eurostars ha avuto un successo maggiore della prima, con oltre 300 proposte presentate con una richiesta di finanziamenti per 464 milioni di euro, di queste, 240 sono state giudicate idonee per la valutazione. Questo dato è leggermente superiore alle 210 proposte della prima tornata. Inoltre ora vi partecipano tutti gli Stati membri di Eurostars. Indubbiamente il successo del primo bando Eurostars del febbraio 2008 ha indotto un numero superiore di proposte per la seconda. Di conseguenza, sulla qualità siamo stati rigorosi come nella prima gara, se non di più, afferma Luuk Borg, direttore del segretariato di EUREKA a Bruxelles. Tuttavia, l elevato numero significa che la quota di progetti che supera la soglia d idoneità per i finanziamenti sarà inferiore rispetto all ultima volta. Ne seguirà un aumento complessivo della qualità dei progetti e riteniamo che gli Stati membri incrementeranno i loro stanziamenti. Siamo particolarmente felici di vedere partecipare il Belgio, l Italia, il Regno Unito, la Slovacchia e il Lussemburgo per la prima volta e con molte proposte di successo. Inoltre vi è un buon bilanciamento tra i paesi. Iniziativa congiunta Eurostars è un programma di finanziamento flessibile ed efficiente, mirato a sostenere i progetti che riguardano piccole e medie imprese (PMI) dedite alla ricerca. Il programma è stato lanciato alla fine del 2007 ed è una iniziativa congiunta tra UE e Stati membri, coordinata da EUREKA. Un importante motivo alla base del successo di Eurostars è la possibilità per le aziende di proporsi direttamente senza avvalersi di un consulente. Ai progetti proposti per la seconda gara, concorrono quasi partecipanti. I consorzi sono leggermente più grandi dell ultima volta con una media di 3,5 aziende di 2,5 paesi. Anche la durata media dei progetti è aumentata leggermente, salendo a 29 mesi. Il costo medio è sceso a 1,5 milioni di euro. La partecipazione del settore industriale è ancora alta e rispecchia il numero di PMI impegnate nella ricerca individuate dal programma. Le PMI rappresentano il 75% dei partecipanti. Insieme con numerose grandi aziende, la partecipazione totale del settore è dell 80%. L altro 20% è rappresentato da università e istituti di ricerca, le prime più impegnate rispetto alle seconde, probabilmente in seguito al numero di nuove imprese coinvolte. La tecnologia dell informazione e della comunicazione (ICT) è ancora dominante, sebbene un po meno di prima. Esistono molti progetti biotecnologici, più della prima volta, ca. il 22%. La produzione industriale e l ambiente occupano circa la stessa posizione della prima scadenza. Le maggiori applicazioni sul mercato sono nel settore medico e sanitario, seguite da ICT, prodotti industriali ed energia. Siamo in particolare felici di vedere partecipare il Belgio, l Italia, il Regno Unito, la Slovacchia e il Lussemburgo per la prima volta. Gestione semplificata La gestione dei progetti è più semplice poiché la rete EUREKA si sta abituando al programma e a collaborarvi in modo molto efficiente. Tuttavia, la rete ha dovuto lavorare sodo per valutare tutte le proposte Eurostars in tempi stretti. Nel 2008 l organizzazione ha ricevuto 550 progetti Eurostars, che hanno prodotto un netto aumento del portafoglio complessivo, invertendo una leggera flessione registrata negli ultimi anni in EUREKA. Eurostars ha acquisito molta fama, inducendo anche un aumento di nuovi progetti per EUREKA. I progetti che interessano le PMI impegnate nella ricerca, in precedenza indirizzati su EUREKA, stanno però passando ad Eurostars. Quindi anche se Eurostars sta facendo aumentare complessivamente il numero di progetti, questi vengono indirizzati al programma più adeguato. La Commissione europea è lieta che la sua iniziativa basata sull articolo 169 abbia tale successo e che EUREKA fornisca un efficace struttura di supporto. Eurostars è un programma congiunto con la Commissione europea. Considerato l elevato interesse delle aziende in questi tempi difficili, incoraggiamo la Commissione ad aumentare i finanziamenti, come hanno fatto gli Stati membri, aggiunge Borg. Speriamo che la Commissione ci pensi almeno nel 2010, nella revisione di medio termine. 9

10 Punto di vista La scienza: dalla torre d avorio al mondo imprenditoriale In qualità di vicepresidente dell ente nazionale ungherese per la ricerca e la tecnologia (NKTH) e rappresentante di alto livello EUREKA per l Ungheria, la Dr. Ilona Vass vorrebbe che il suo paese beneficiasse delle opportunità commerciali della sua base scientifica tradizionalmente forte, anziché assistere al suo redditizio sfruttamento all estero. Come incide sulla sua attuale occupazione l esperienza di scienziato e di direttore delle ricerche? Ho sempre amato la ricerca, ma sono passata alla gestione nel 1992 quando ho visto con molta irritazione che i suoi risultati non venivano sfruttati. Ho pensato che stando dall altra parte avrei potuto ottenere di più per il mercato. È ciò che mi piace di EUREKA: vedere le persone lavorare con ottime idee che si trasformano in realtà, in prodotti utili. La ricerca è molto diversa dalla sua gestione, a volte i ricercatori nel nostro paese pensano di essere le persone migliori per gestire un progetto ma, secondo la mia esperienza, non lo sono. Occorre comprendere entrambi i mondi, ma non si possono fare le due cose contemporaneamente. Ho lavorato in un università e in due istituti di ricerca, in campo internazionale con EUREKA e con società nazionali e multinazionali. Ho maturato esperienze nella ricerca, nella progettazione e gestione dei progetti, e ho dovuto gestire stanziamenti, pianificazioni aziendali, formulazioni di politiche e problemi di qualità. Tutte queste competenze e conoscenze, a livello sinergico, sono molto importanti e preziose nel lavoro che svolgo. È stato difficile raggiungere il successo come donna? Sono responsabile del movimento Donne nella Scienza del nostro Governo e, per quanto concerne la ricerca, le donne godono di una posizione molto vantaggiosa in Ungheria. Non è così difficile trovare lavoro nella ricerca dopo essersi laureati: il 40% dei ricercatori è donna. Tuttavia, poiché così tanti ricercatori sono donne, il lavoro è pagato molto meno. Nell industria esiste una barriera all avanzamento personale, perché dirigenti e responsabili decisionali sono quasi esclusivamente uomini. Ho lavorato in una società farmaceutica dove in un reparto c erano 200 donne e sei direttori uomini! Sono dovuta uscire dalla ricerca per diventare cosa sono ora. È ancora molto complicato arrivare ai vertici ed essere apprezzati e rispettati: dovete fare sforzi enormi. In Ungheria abbiamo un gruppo di donne molto capaci e stiamo tentando di affermarle maggiormente nei ruoli decisionali. Che utilità hanno iniziative quali la piattaforma europea per le scienziate? L organizzazione è ancora allo stadio primordiale, ma ho grandi aspettative come piattaforma per creare reti di contatti tra donne, scambiare esperienze e apprendere l una dall altra come avere successo nella scienza e nella ricerca. Quando si devono affrontare così tante sfide è necessario imparare dagli altri poiché non ci si può permettere di commettere tutti gli errori da soli. È molto importante per le donne incoraggiarsi l un l altra, sebbene a volte sia difficile mobilitarle. Le giovani generazioni di ricercatori sembrano però essere attratte dalle crescenti opportunità che gli si presentano. Quale consiglio darebbe alle giovani ricercatrici? L aspetto più importante è l instaurazione di reti, per creare fiducia e contatti. In Ungheria come altrove, le donne tendono ad avere minor autostima degli uomini e provano maggiori conflitti tra carriera e famiglia. La gente lavora sodo, ma è difficile, in particolare per le donne, avere una doppia vita. Potremmo fare di più per aiutarle. Come caratterizzerebbe la base scientifica e tecnologica ungherese? L Ungheria ha una base scientifica molto forte e tradizionale, specializzata in chimica e matematica pura e molto correlata con il nostro sistema educativo. Sono in corso numerose iniziative valide e interessanti, ma per quanto concerne l applicazione della scienza, i nostri sforzi sono dispersi in molte aree. Non vi è corrispondenza tra la nostra scienza e le basi industriali. La nostra scienza è ottima ma in genere sfruttata da altri paesi perché mancano gli spin-off delle università e le risorse manifatturiere e le esperien- 10 Eureka News nr. 84

11 ze di marketing per trasferire le nostre idee sul mercato. Pertanto il lavoro, i profitti e la ricchezza vanno altrove. Ad esempio, un team di scienziati ungheresi ha creato un dispositivo laser per la chirurgia ottica, ma siccome nessuno poteva produrla qui, hanno venduto la tecnologia a una società canadese, che rivende gli strumenti ai nostri ospedali. Un ungherese ha inventato il famoso cubo di Rubik, venduto in milioni di copie, ma non riuscivamo a produrlo qui per cui un altro paese ha beneficiato dell occupazione e dei profitti. I governi successivi hanno riconosciuto questa mancanza e ora cerchiamo di incoraggiare maggiori spin-off da università e istituti di ricerca. Come agenzia, NKTH sta finanziando molte nuove imprese per aiutarle a trasferire le loro idee al mercato, anziché venderle a terzi. Quali sfide fronteggia l Ungheria in termini di innovazione? Un importante sfida consiste nel cambiare la forma mentis dei ricercatori e delle università e nell incoraggiarli a diventare più imprenditoriali. La scienza è sempre stata come in una torre d avorio in Ungheria e trarne profitto è considerato ingiusto, un atteggiamento molto diffuso ancora oggi. Attualmente l Ungheria ha circa PMI, probabilmente troppe. Molte sono aziende a conduzione familiare, ma con la privatizzazione delle aziende statali in seguito alla transizione postcomunista ungherese, molti hanno perso il lavoro e sono diventati imprenditori. Le aziende mediograndi tendono a mantenere la stessa dimensione senza crescere, ostacolando l innovazione, poiché occorre una certa dimensione per disporre dei fondi necessari per convertire le idee in prodotti. EUREKA può giocare un ruolo importante nel coinvolgere maggiormente le PMI nell innovazione. Un altro problema è la scarsa conoscenza del funzionamento dell economia di mercato da parte di molte nostre aziende. Mancano anche i fornitori di capitale di rischio e il capitale iniziale necessari affinché le aziende giovani e innovative crescano e assumano importanza. La mia agenzia propone programmi commerciali e aziendali e fornisce finanziamenti. È necessario del tempo poiché il cambiamento non avviene dall oggi al domani. È un problema e non abbiamo ancora tutta la competenza necessaria, ma stiamo migliorando lentamente. A vostro avviso, come ex vicedirettore di EUREKA e ora HLR, come si evolve EURE- KA per soddisfare le esigenze delle aziende innovative? Il periodo al segretariato [ ] è stato eccezionale per la mia vita! EUREKA non ha mai avuto un problema con l aspetto strategico dell innovazione e ha sempre riscosso molto successo con i grandi progetti e i grandi soggetti industriali. Molte delle idee generate da EU- REKA sono migrate nei Programmi quadro e i suoi progetti Cluster si sono dimostrati eccellenti esempi di buone pratiche per i progetti integrati e più di recente per le Iniziative tecnologiche congiunte. EUREKA ha un ruolo importante nell aiutare le PMI ad entrare sempre di più nel mondo dell innovazione ma che non abbiamo ancora svolto completamente. Ciò no è facile perchè esistono molte tipologie di PMI, che hanno obiettivi differenti, per cui è difficile sintetizzarne le esigenze. EUREKA potrebbe posizionarsi come un tipo di agenzia per le PMI europee e il programma Eurostars è un ottimo punto di partenza. Se potesse cambiare un aspetto della R&S europea, quale sarebbe? È necessario cambiare la forma mentis. La R&S deve essere basata sulle prestazioni, non un club di vecchi amici ; dopo aver avuto una buona idea, non potete vivere di rendita per tutta la vita. È necessario disporre di brillanti giovani creativi e non tenerli a freno perché sarebbero immaturi per un lavoro o un finanziamento importante. In alcuni paesi europei, e certamente in Ungheria, i giovani non vengono promossi; anche se sono molto bravi, devono continuare ad aspettare per fare carriera. Non è cosi che si fa ricerca e innovazione. Dobbiamo dare ai giovani ricercatori più opportunità e finanziamenti. Versatilità e grande esperienza La Dr. Ilona Vass è stata nominata nel 2004 vicepresidente dell ente nazionale ungherese per la ricerca e la tecnologia (NKTH). Si è laureata in ingegneria chimica presso l Università di Chimica di Veszprem, dove ha conseguito anche il master (PhD) in progettazione di sistemi chimici. In seguito ha lavorato all Istituto di ricerca per la chimica tecnica dell Accademia delle Scienze ungherese, all Istituto di ricerca per la plastica e al Politecnico di Budapest. Dopo un periodo nell industria, negli stabilimenti farmaceutici di Gedeon Richter, e come libero professionista responsabile del progetto di sviluppo del software LIMS per le aziende farmaceutiche, nel 1992 è diventata vicedirettore generale del Ministero del Commercio e dell Industria ungherese, entrando nel 1996 nel segretariato EUREKA per quattro anni come vicedirettore. Dal 2000 al 2003 ha gestito l unità di R&S di Ericsson Telecommunications Hungary, quindi è diventata direttore generale dell ufficio ungherese per la gestione dei fondi e la valorizzazione della ricerca. 11

12 Presentazione di progetti Una concezione economica della radio soddisfa la crescente richiesta di trasmissioni di dati più veloci nella telefonia mobile In seguito al lavoro di sviluppo realizzato dal progetto EUREKA Σ!4042 NEWGEN RADIO, lo specialista lettone di trasmissione dati SAF Tehnika ha potuto creare radio a microonde ad elevata capacità funzionanti nelle bande a 15 e 23 GHz, usate per interconnettere la stazioni base di telefonia cellulare in una rete digitale sincrona. Le nuove unità sono già state vendute in oltre 80 paesi in tutto il mondo. SAF Tehnika progetta e produce radio a microonde già da dieci anni. I suoi prodotti di telecomunicazioni carrier-grade vengono usati principalmente da operatori di telefonia cellulare per interconnessioni tra le stazioni di base nell ambito di reti backbone. L ampio ricorso a questo tipo di collegamenti è testimoniato dalle antenne paraboliche per microonde su molti tralicci di telefonia cellulare. Con la crescente richiesta di trasmissioni di dati più veloci nella telefonia cellulare, è necessario progettare e produrre radio con maggiori capacità di gestione dei dati. Scopo del progetto NEWGEN RA- DIO era di progettare una nuova generazione di stazioni radio di base economiche a 155 Mb/s in grado di funzionare con due bande di frequenze, 15 e 23 GHz, per sostituire la precedente generazione di radio che potevano solo gestire 34 Mb/s. Un mercato maggiore I nostri vecchi sistemi radio con stazioni base erano alquanto dispendiosi, afferma Normanda Bergs di SAF Tehnika. Nonostante fosse nota la tecnologia di queste unità, volevamo accedere ad un mercato molto più ampio. Inoltre, ai paesi in via di Con la crescente richiesta di trasmissioni di dati più veloci nella telefonia cellulare, è necessario progettare e produrre radio con maggiori capacità di gestione dei dati. sviluppo serve un prodotto economico, ma perfettamente funzionante. Il nostro obiettivo era quindi progettare una radio dai costi inferiori. Inoltre abbiamo voluto analizzare l uso della banda a 60 GHz e verificare la possibilità di creare una radio economica anche per questa banda. Il marchio EUREKA ci ha permesso di accedere ad ulteriori fondi del Ministero lituano dell Educazione e della Scienza per le ricerche necessarie. Sebbene la ricerca sia una parte normale delle nostre attività, rivolgersi ad EUREKA e trovare finanziamenti per suo tramite ci ha dato maggiore libertà per verificare e analizzare più opzioni. Abbiamo potuto così ottenere il miglior risultato con diverse opzioni. Con il nostro normale processo di R&S, le risorse, i fondi e i tempi disponibili ci spingono a trovare risultati nel modo più economico, pertanto il risultato finale non è sempre il migliore possibile. Maggiori conoscenze I partner del progetto hanno aggiunto conoscenze che mancavano a SAF Tehnika. Gli scienziati del politecnico di Riga erano più vicini alla scienza fondamentale, mentre il partner produttivo Hanzas Elektronika ha fornito ulteriore input tecnologico. Tale sostegno tecnologico è stato particolarmente importante, poiché con frequenze molto alte talvolta la tecnologia è la principale responsabile del corretto funzionamento dei progetti. Anche la consorella svedese di SAF Tehnika, con il sostegno dell università Chalmers, ha sviluppato diverse competenze in radio ad alta capacità. Conoscevamo tutti i partner interessati e abbiamo organizzato il progetto prima di contattare EUREKA, spiega Bergs. Grazie ai finanziamenti EUREKA abbiamo potuto superare gli insuccessi del processo di progettazione. La nostra situazione finanziaria e il nostro personale sono un po limitanti. Certamente tenteremo di sfruttare questo ausilio in futuro. 12 Eureka News nr. 84

13 Presentazione di progetti Le fibre naturali rendono i materiali compositi più ecologici Nonostante la flessione del prezzo del greggio, il costo dei polimeri e i crescenti timori ambientali si traducono nella richiesta di nuovi materiali. Il progetto EUREKA Σ! 2819 FACTORY ECOPLAST ha sviluppato materiali compositi riunendo fibre naturali per lo stampaggio a iniezione. L uso di questi composti ecologici non richiede alcuna apparecchiatura o ristrutturazione degli strumenti. Le loro proprietà li rendono adatti a molte applicazioni. Uroš Žnidaric, amministratore delegato di ISOKON Ecoplast I materiali compositi rafforzati con fibre esistono da molto tempo. La fibra di vetro e altri minerali sono stati ideali per rafforzare la plastica, ma secondo una recente ricerca, materiali naturali rinnovabili come legno, lino, canapa e iuta possono essere combinati con tecnopolimero e polimeri termoinduriti. Le fibre naturali hanno buone proprietà meccaniche intrinseche, una minor densità rispetto alle fibre di vetro e sono più economiche. Per questo motivo, sono state usate ampiamente con polimeri a basso prezzo come polietilene ad alta densità (HDPE) o polipropilene (PP) per la copertura di pavimenti e tetti. Ma, dubbi su riempimenti, rifinitura delle superfici e contrazione ne hanno impedito lo sviluppo nello stampaggio a iniezione. Più conveniente e migliore Il progetto triennale FACTORY ECOPLAST da 2,2 M mira a sviluppare un composto in pellet adeguato per i processi di stampaggio a iniezione ed estrusione. Dobbiamo sviluppare nuovi materiali, migliori e più economici, afferma Uroš Žnidaric di ISOKON in Slovenia, coordinatore del progetto. Dovrebbero essere più facilmente riciclabili, riducendo l impatto ambientale. ISOKON ha collaborato con partner croati, ungheresi e portoghesi per studiare le condizioni di composizione, i processi di creazione delle pellet, le proprietà di deformazione, la compatibilità tra fibre naturali e termoplastica, i parametri di stampaggio a iniezione e le applicazioni potenziali. Successivamente, siamo passati alla selezione dei prodotti. Le scelte finali erano basate sulle proprietà principali, inclusa la rigidità, il peso e il prezzo. È stata anche valutata la possibilità di segare e forare il materiale, nonché il logorio sulle apparecchiature usate nell elaborazione. Il progetto ha riscosso un enorme successo. Abbiamo definitio precisi parametri tecnologici per l estrusione e un ottimale processo di pellettizzazione per creare composti per lo stampaggio a iniezione ed estrusione. I nuovi materiali sono adeguati per vari prodotti, incluse parti di aspiratori e tosaerba, contenitori e addirittura piazzole del golf. Buona acustica Sono state analizzate anche le proprietà acustiche. Abbiamo verificato se i nuovi composti riempiti con fibra di legno possono avere proprietà acustiche migliori del legno usato negli strumenti musicali spiega Žnidaric. I risultati hanno dimostrato che i compositi in legno sono perfetti per le casse degli altoparlanti. Lo smorzamento della diffusione del suono e la resistenza alle onde sonore per il materiale sono simili a quelle delle fibre a media densità frequentemente solitamente usate per questa applicazione. La resa acustica di questi altoparlanti alle frequenze più alte è uguale a quella dei leader del mercato, pertanto il potenziale per la commercializzazione in quest area è ottimo. Maggiore potenziale Più in generale, i mercati mondiali diventano sempre più consapevoli del forte sostegno pubblico e governativo per l uso di materiali ecologici. Gli studi di mercato hanno mostrato un eccezionale aumento dell uso di biopolimeri estrusi nel mercato statunitense negli ultimi anni. Sulla base di queste scoperte, i partner di progetto ritengono ragionevole prevedere una simile crescita in Europa, afferma Žnidaric. 13

14 Gadget a bizzeffe La tecnologia dei semiconduttori sostiene l innovazione nell elettronica di consumo I consumatori desiderano audio di migliore qualità, video ad alta definizione e l accesso universale al contenuto multimediale, dai programmi TV preferiti alle foto delle vacanze, da qualsiasi luogo, su qualsiasi terminale, con qualsiasi rete e in qualsiasi momento. Si prevede che CATRENE, il cluster di EUREKA per la micro e nanoelettronica, garantisca la disponibilità della tecnologia necessaria per queste apparecchiature in Europa, per fornirle a prezzi adatti ai consumatori e per impegnarsi fortemente nella definizione dei necessari standard mondiali. Gli sviluppi della tecnologia dei semiconduttori sono la chiave per garantire ai consumatori una costante riduzione dei costi e un aumento delle funzionalità, sottolinea Enrico Villa, presidente di CATRENE e del Cluster che lo ha preceduto, MEDEA+. La produzione in grandi quantitativi consente di ridurre costantemente i costi, ovvero il prezzo pagato dai consumatori e quindi, con effetto a cascata, di aumentare ulteriormente i volumi. Questo meccanismo ha sostenuto a lungo lo sviluppo dei semiconduttori. Villa vede due importanti obiettivi per il settore europeo dei semiconduttori: la capacità d innovare e di restare all avanguardia, in particolare nell infotainment dove il volume è fondamentale e la concorrenza mondiale molto forte. L innovazione richiede la cooperazione nella ricerca per ottenere le cospicue risorse necessarie e per garantirne un equo ritorno. I futuri sviluppi per i semiconduttori in Europa richiedono: >>Nuove architetture e la possibilità d implementarvi nuovi requisiti; >>Una nuova tecnologia dei processi che sfrutti tutte le possibilità offerte sia dalle tecnologie attuali sia dallo sviluppo di nuovi approcci; >>Minor consumo di energia e >>Maggiore automazione della progettazione. Sono tutti elementi essenziali per sviluppare nuovi standard e mantenere all avanguardia l Europa, afferma Villa. È un ruolo fondamentale per CATRENE poiché la cooperazione è essenziale per trovare soluzioni. Sensibili miglioramenti I progressi già raggiunti nei Cluster EURE- KA hanno indotto massicci miglioramenti nei sistemi di comunicazione, importanti miglioramenti nell archiviazione e nella Enrico Villa, presidente di CATRENE e del precedente cluster MEDEA+ L aumento del finanziamento pubblico è essenziale Nonostante la rapida evoluzione di prodotti e tecnologia e una forte crescita, serve aumentare la spesa per la R&S in microelettronica in Europa. Il settore dei semiconduttori europeo investe quasi il 20% del proprio fatturato annuale di 28 miliardi di euro in ricerca, di questi circa l 80% è speso in Europea. Pertanto l impegno complessivo nella ricerca in questo settore vale circa 4 miliardi; il finanziamento pubblico è di 650 milioni di euro l anno, ma per equiparare il supporto pubblico nell America del Nord e in Asia, dovrebbe essere pari a 1,8 miliardi. 14 Eureka News 84

15 creazione di reti domestiche ed enormi progressi nelle tecnologie video. Questi sviluppi si traducono in una maggiore possibilità di scelta per il consumatore e nella protezione dei diritti di distributori e realizzatori di programmi, consentendo all Europa di consolidare il settore dell intrattenimento e dell informazione estremamente competitivo. Inoltre, nonostante un massiccio spostamento della produzione di beni di consumo nell Estremo Oriente, l Europa ha saputo conservare la propria quota nella progettazione e nell applicazione delle tecnologie all avanguardia nel mondo per l elettronica di consumo. Il progetto MEDEA+ BLAZE ha sviluppato un sistema di archiviazione digitale molto efficace che consente all Europa di ampliare il ruolo guida nella TV ad alta definizione (HDTV). Ha progettato un architettura complessiva e sviluppato soluzioni su singolo chip per un innovativa applicazione per Blu-ray Disc. Grazie al successo di BLAZE, due progetti complementari stanno esaminando diversi aspetti. Il progetto TRITON usa Blu-ray nella TV a tre dimensioni (3D), il sostegno atteso dalla successiva fase dei chip per l elettronica di consumo. L elevata capacità dei Blu-ray Disc è essenziale per archiviare la quantità di dati necessaria. Mentre TRITON riguarda la complessiva catena di fornitura del contenuto per una singola vista 3D, il progetto iglance si focalizza su una visione futuristica di più viste di una scena 3D e sui requisiti degli schermi 3DTV completamente compatibili. Questi tre progetti sono l inizio di un lungo percorso sostenuto da CATRENE verso la diffusione completa della 3DTV dall Europa. Sono previste molte applicazioni 3DTV professionali, come la medicina e l assistenza sanitaria, le infrastrutture 3D, l ingegneria civile, l aerospaziale, i trasporti e il militare. Dispositivi parlanti Grazie all accesso ad alta velocità e alla maggiore intelligenza dei dispositivi, Internet sarà sempre più diffuso e disponibile ovunque e in qualsiasi momento. La comunicazione diretta tra oggetti (la cosiddetta Internet delle cose ) dovrebbe diventare una realtà poiché sempre più oggetti diventano intelligenti e generano più dati. Ad esempio gli elettrodomestici potranno comunicare o i sistemi domestici di riscaldamento e condizionamento adattarsi automaticamente a singoli requisiti e orari. MEDEA+ ha supportato importanti passi avanti nelle comunicazioni. CATRENE ambisce a sostenere la disponibilità dell accesso a banda larga per ogni cittadino europeo, indipendentemente dalla sua condizione economica. Alcune sfide sono lo sviluppo dell accesso fisso e wireless a banda larga collegato a potenti reti backbone ad un costo accessibile alla maggiore parte degli utenti. Sono certo che possiamo ripetere i nostri successi storici, afferma Villa. CATRENE comprende progetti che continueranno questo impegno, concentrandosi su progetti a bassa potenza per applicazioni focalizzate su comunicazioni, piattaforme a più processori e dispositivi che consentono di elaborare immagini ad alta definizione e di vedere in 3D. MEDEA+ e CATRENE, ma ancor più i partner impegnati, hanno consentito e continueranno a consentire all Europa di rimanere all avanguardia e di competere con gli asiatici. I semiconduttori sostengono l innovazione, basandosi su nuove architetture e nuove tecnologie di elaborazione. La cooperazione nella ricerca è fondamentale per ottenere standard e ridurre i prezzi, aumentare i volumi e aumentare la competitività delle aziende europee. Hardware e software L innovazione è presente nell hardware e nel software. CATRENE è maggiormente concentrata sull innovazione nell hardware e nel relativo software. Il complementare Cluster EUREKA ITEA 2 si focalizza invece su tutti i tipi di software, ma esiste e continuerà ad esistere una cooperazione tra i due programmi, aspetto essenziale per garantire maggiori opportunità per tutti i soggetti. Giocano ruoli importanti anche le piattaforme tecnologiche europee come ENIAC nella nanoelettronica e ARTEMIS nel software incorporato. Esistono complementarità tra i vari programmi e dobbiamo evitare la sovrapposizione ottimizzando il partenariato con gli altri Cluster EUREKA. Sono convinto che l approccio bottom up di EUREKA e la possibilità di adattarsi ai nuovi requisiti ed opportunità forniti dal mercato costituiscano l enorme vantaggio dell approccio CATRENE e ITEA. Questo approccio consente di ottenere risultati maggiori di qualsiasi priorità o di obiettivi fissi e verticistici. CATRENE ed ENIAC hanno ruoli distinti. Dobbiamo lavorare in modo efficace ed essere concentrati. L Europa ha molti soggetti e molte opportunità. Troveremo sovrapposizioni ma anche aree in cui un programma è migliore dell altro e può raggiungere risultati migliori. Non ho dubbi che i Cluster EUREKA saranno e rimarranno i più efficaci. Tuttavia, serve una definizione migliore e stiamo lavorando con la Commissione e gli Stati membri per definire meglio il ruolo dei vari programmi. Risultati nell elettronica di consumo >>Archiviazione digitale migliorata con i Blu-ray Disc per l intrattenimento con film ad alta definizione; >>Nuova tecnologia di compressione video a standard mondiale che aumenta la capacità di distribuzione terrestre e satellitare; >>Schermi migliori e più economici per TV ad alta definizione di grandi dimensioni e terminali di comunicazione mobile; >>Creazione di reti domestiche cablate e wireless per un facile accesso a programmi di musica, film, TV condivisa e fotografie digitali; >> Gestione più protetta dei diritti digitali, che fornisce maggiore qualità ai consumatori proteggendo i diritti di realizzatori di programmi; e >>Conversione di autoradio in sistemi in grado d informare, intrattenere, comunicare e guidare. 15

16 EUREKA! I ve got it! EUREKA supporting your R&D business Did you know that it was a EUREKA project* that developed a unique implanted prosthesis so, when speaking, recovering larynx cancer patients no longer need to point to their handicap? * participants from the Netherlands, United Kingdom, Czech Republic and Germany collaborated in the EUREKA project E! 2614 NEWVOICE Each and every year, R&D-performing companies - big and small - are coming to us to help make their ideas a marketable reality. We speak your language, understand your business goals and can help you get access to public R&D funding. Many of the innovations that already make our daily lives healthier, happier and safer are the result of EUREKA projects. Will yours be next? Find out more at The EUREKA label. European innovation inside.

Il Settimo Programma Quadro e le opportunità per le PMI del Mezzogiorno. Giocare d anticipo per vincere le sfide del futuro

Il Settimo Programma Quadro e le opportunità per le PMI del Mezzogiorno. Giocare d anticipo per vincere le sfide del futuro Il Settimo Programma Quadro e le opportunità per le PMI del Mezzogiorno Giocare d anticipo per vincere le sfide del futuro Contesto della proposta (1) La conoscenza costituisce il fulcro dell Agenda di

Dettagli

Programmi europei: opportunità per Regioni ed Enti Locali

Programmi europei: opportunità per Regioni ed Enti Locali Programmi europei: opportunità per Regioni ed Enti Locali ForumPA - Roma, 22 Maggio 2007 Flavia Marzano flavia.marzano2@unibo.it Roma, 22 Maggio 2007 Flavia Marzano 1 Ricerca europea? Arrivare al 3% del

Dettagli

PREFAZIONE. Janez Potoc nik Commissario europeo per la Scienza e la ricerca

PREFAZIONE. Janez Potoc nik Commissario europeo per la Scienza e la ricerca PREFAZIONE Nel marzo del 2005, i leader dell UE hanno rilanciato la strategia di Lisbona con un nuovo partenariato per la crescita e l occupazione. La costruzione della società della conoscenza e una crescita

Dettagli

Notizie Europee dal 17 al 29 novembre 2008

Notizie Europee dal 17 al 29 novembre 2008 Commissione Speciale sui Rapporti con l Unione europea e sulle Attività Internazionali della Regione In questa edizione: Notizie Europee dal 17 al 29 novembre 2008 Consumatori: inaugurato un nuovo master

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca DIPARTIMENTO PER L UNIVERSITA, L ALTA FORMAZIONE ARTISTICA E MUSICALE E PER LA RICERCA Direzione Generale per l Università, lo Studente ed il Diritto allo Studio Ufficio IV Il Processo di Bologna Lo Spazio

Dettagli

Il consumo di energia elettrica e il Pil in alcune economie. (anno 2009; % sul totale mondo) 8,7 5,7 3,7 3,8 4,6 1,8 1,9 2,6 3,0 5,6

Il consumo di energia elettrica e il Pil in alcune economie. (anno 2009; % sul totale mondo) 8,7 5,7 3,7 3,8 4,6 1,8 1,9 2,6 3,0 5,6 35 3 Il consumo di energia elettrica e il Pil in alcune economie (anno 29; % sul totale mondo) 28,3 25 2 15 16,4 18,2 24,1 22, 1 5 5,7 3,7 3,8 4,6 1,8 1,9 2,6 3, Regno Unito 5,6 8,7 Francia Germania Giappone

Dettagli

Incontro ad Alto Livello del Comitato Turismo dell OCSE. L Economia del Turismo e la Globalizzazione:

Incontro ad Alto Livello del Comitato Turismo dell OCSE. L Economia del Turismo e la Globalizzazione: Incontro ad Alto Livello del Comitato Turismo dell OCSE L Economia del Turismo e la Globalizzazione: Un motore per l innovazione, la crescita e l occupazione 9-10 ottobre 2008 CENTRO CONGRESSI, RIVA DEL

Dettagli

Tassi di crescita reale, su base congiunturale e tendenziale, del PIL e delle sue voci nel secondo trimestre 2015 (variazioni percentuali) 0,3

Tassi di crescita reale, su base congiunturale e tendenziale, del PIL e delle sue voci nel secondo trimestre 2015 (variazioni percentuali) 0,3 IL QUADRO AGGREGATO Come già avvenuto nel primo trimestre dell anno, anche nel secondo il prodotto interno lordo ha conosciuto una accelerazione sia congiunturale che tendenziale. Tra aprile e giugno dell

Dettagli

Il futuro delle Biotecnologie è nei nuovi investitori

Il futuro delle Biotecnologie è nei nuovi investitori Il futuro delle Biotecnologie è nei nuovi investitori Sommario Con un tasso di crescita di nuove imprese intorno al 50%, l Italia delle biotecnologie sta progressivamente recuperando il ritardo maturato

Dettagli

Il Sesto programma quadro di ricerca dell Unione europea

Il Sesto programma quadro di ricerca dell Unione europea COMMISSIONE EUROPEA DIREZIONE GENERALE DELLA RICERCA Il Sesto programma quadro di ricerca dell Unione europea Quesiti più frequenti Cos è il programma quadro (PQ) di ricerca dell Unione europea? Il PQ

Dettagli

Ti presento il POR FESR

Ti presento il POR FESR UNIONE EUROPEA Fondo europeo di sviluppo regionale CONCORSO ALLA SCOPERTA DEL POR LOMBARDIA. Seconda edizione Ti presento Guida alle tematiche del concorso Alla scoperta del POR Lombardia 1 1. La politica

Dettagli

OECD Science, Technology and Industry: Scoreboard 2005. Scienza, Tecnonologia e Industria: Quadro di valutazione OCSE 2005. Sommario Esecutivo

OECD Science, Technology and Industry: Scoreboard 2005. Scienza, Tecnonologia e Industria: Quadro di valutazione OCSE 2005. Sommario Esecutivo OECD Science, Technology and Industry: Scoreboard 2005 Summary in Italian Scienza, Tecnonologia e Industria: Quadro di valutazione OCSE 2005 Riassunto in italiano Sommario Esecutivo Prosegue la tendenza

Dettagli

Audizione al Parlamento. ViceMinistro On. Paolo Romani

Audizione al Parlamento. ViceMinistro On. Paolo Romani Audizione al Parlamento ViceMinistro On. Paolo Romani 1 L Italia per la sua crescita economica, in tutti i settori, ha bisogno di un infrastruttura di rete elettronica a banda larga. Le misure di policy

Dettagli

Progress Il programma comunitario per l occupazione e la solidarietà sociale 2007-2013

Progress Il programma comunitario per l occupazione e la solidarietà sociale 2007-2013 Progress Il programma comunitario per l occupazione e la solidarietà sociale 2007-2013 Per garantire che l Unione possa sostenere in modo adeguato l impegno degli Stati membri di creare posti di lavoro

Dettagli

Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici, Unindustria e la Direzione Generale Imprese e Industria della Commissione Europea

Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici, Unindustria e la Direzione Generale Imprese e Industria della Commissione Europea Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici, Unindustria e la Direzione Generale Imprese e Industria della Commissione Europea Come le politiche industriali di innovazione dei servizi possono contribuire

Dettagli

Principi base delle ONG di Sviluppo e di Aiuto Umanitario dell Unione Europea

Principi base delle ONG di Sviluppo e di Aiuto Umanitario dell Unione Europea C A R T A D E L L E O N G D I S V I L U P P O Principi base delle ONG di Sviluppo e di Aiuto Umanitario dell Unione Europea 1 CARTA DELLE ONG DI SVILUPPO Principi base delle ONG di Sviluppo e di Aiuto

Dettagli

QUATTRO BUONE PRATICHE PER L IMPLEMENTAZIONE DI UNA TECNOLOGIA PER LA DIDATTICA DI SUCCESSO

QUATTRO BUONE PRATICHE PER L IMPLEMENTAZIONE DI UNA TECNOLOGIA PER LA DIDATTICA DI SUCCESSO QUATTRO BUONE PRATICHE PER L IMPLEMENTAZIONE DI UNA TECNOLOGIA PER LA DIDATTICA DI SUCCESSO Report globale e suggerimenti Gennaio 2013 Autore: Filigree Consulting Promosso da: SMART Technologies Executive

Dettagli

Mercato interno: la Commissione presenta un piano in dieci punti per migliorare il benessere dell Europa

Mercato interno: la Commissione presenta un piano in dieci punti per migliorare il benessere dell Europa IP/03/645 Bruxelles, 7 maggio 2003 Mercato interno: la Commissione presenta un piano in dieci punti per migliorare il benessere dell Europa La Commissione europea ha pubblicato la strategia per il mercato

Dettagli

LE IMPRESE ESPORTATRICI ITALIANE: ANALISI DEL SISTEMA E PROSPETTIVE. Prima parte Analisi del sistema

LE IMPRESE ESPORTATRICI ITALIANE: ANALISI DEL SISTEMA E PROSPETTIVE. Prima parte Analisi del sistema Aspen Institute Italia Studio curato da: Servizio Studi e Ricerche, Intesa Sanpaolo ISTAT IMT Alti Studi, Lucca Fondazione Edison LE IMPRESE ESPORTATRICI ITALIANE: ANALISI DEL SISTEMA E PROSPETTIVE Prima

Dettagli

CONFERENZA INTERNAZIONALE Protezione civile e aiuti umanitari, uniti per affrontare disastri e crisi. Roma, 10-11 novembre 2011

CONFERENZA INTERNAZIONALE Protezione civile e aiuti umanitari, uniti per affrontare disastri e crisi. Roma, 10-11 novembre 2011 CONFERENZA INTERNAZIONALE Protezione civile e aiuti umanitari, uniti per affrontare disastri e crisi Rafforzare la cooperazione sul campo per una capacità di risposta internazionale più efficace Roma,

Dettagli

IL SETTIMO PROGRAMMA QUADRO

IL SETTIMO PROGRAMMA QUADRO La ricerca europea in azione IL SETTIMO PROGRAMMA QUADRO (7º PQ) Portare la ricerca europea in primo piano Per alzare il livello della ricerca europea Il Settimo programma quadro per la ricerca e lo sviluppo

Dettagli

Indagine conoscitiva sui prezzi dell energia elettrica e del gas come fattore strategico per la crescita del sistema produttivo del Paese

Indagine conoscitiva sui prezzi dell energia elettrica e del gas come fattore strategico per la crescita del sistema produttivo del Paese All. 1 - Prot. n. 363/13SB ASSOCIAZIONE NAZIONALE INDUSTRIALI PRIVATI GAS E SERVIZI ENERGETICI Indagine conoscitiva sui prezzi dell energia elettrica e del gas come fattore strategico per la crescita del

Dettagli

l imprenditoria sociale

l imprenditoria sociale L iniziativa per l imprenditoria sociale della Commissione europea Mercato interno e servizi Per la versione elettronica di questo opuscolo, consultare: http://ec.europa.eu/internal_market/publications/docs/sbi-brochure/sbi-brochure-web_it.pdf

Dettagli

Situazione economica internazionale... 2. Situazione economica Lazio... 4 PIL... 4. Regional Competitiveness Index... 6. Mercato del Lavoro...

Situazione economica internazionale... 2. Situazione economica Lazio... 4 PIL... 4. Regional Competitiveness Index... 6. Mercato del Lavoro... Indice Situazione economica internazionale... 2 Situazione economica Lazio... 4 PIL... 4 Regional Competitiveness Index... 6 Mercato del Lavoro... 7 Cassa Integrazione Guadagni... 10 Il credito alle imprese...

Dettagli

Andamento della congiuntura economica in Germania

Andamento della congiuntura economica in Germania Andamento della congiuntura economica in Germania La flessione dell economia tedesca si è drasticamente rafforzata nel primo trimestre 2009 durante il quale il PIL ha subito un calo del 3,5% rispetto all

Dettagli

IL CONSIGLIO DELL UNIONE EUROPEA E I RAPPRESENTANTI DEI GOVERNI DEGLI STATI MEMBRI, RIUNITI IN SEDE DI CONSIGLIO, I. INTRODUZIONE

IL CONSIGLIO DELL UNIONE EUROPEA E I RAPPRESENTANTI DEI GOVERNI DEGLI STATI MEMBRI, RIUNITI IN SEDE DI CONSIGLIO, I. INTRODUZIONE C 463/4 IT Gazzetta ufficiale dell'unione europea 23.12.2014 Conclusioni del Consiglio e dei Rappresentanti dei governi degli Stati membri, riuniti in sede di Consiglio, su un piano di lavoro per la cultura

Dettagli

Il modello lombardo visto dal Regno Unito

Il modello lombardo visto dal Regno Unito Il modello lombardo Direttore di ResPublica, Londra di Phillip Blond Le ragioni di un interesse 81 Vi sono diverse ragioni alla base del nostro interesse per la Lombardia e il suo modello di sviluppo che,

Dettagli

People First Affrontare insieme la dimensione umana della crisi

People First Affrontare insieme la dimensione umana della crisi G8 Social Summit People First Affrontare insieme la dimensione umana della crisi Conclusioni della Riunione del G8 sul Lavoro e l Occupazione 1. I Ministri del Lavoro e dell Occupazione dei paesi del G8

Dettagli

"Un'industria automobilistica europea più forte e competitiva"

Un'industria automobilistica europea più forte e competitiva COMMISSIONE EUROPEA Antonio TAJANI Vicepresidente della Commissione europea, responsabile per l'industria e l'imprenditoria "Un'industria automobilistica europea più forte e competitiva" Piano d azione

Dettagli

Sintesi per la stampa. Rapporto Analisi dei Settori Industriali* Maggio 2016

Sintesi per la stampa. Rapporto Analisi dei Settori Industriali* Maggio 2016 Sintesi per la stampa Rapporto Analisi dei Settori Industriali* Maggio 2016 Il fatturato dell industria italiana rimarrà su ritmi di crescita ancora superiori al 2% nell anno in corso per poi entrare in

Dettagli

AUDIZIONE DI FIMI - FEDERAZIONE DELL INDUSTRIA MUSICALE ITALIANA -

AUDIZIONE DI FIMI - FEDERAZIONE DELL INDUSTRIA MUSICALE ITALIANA - Camera dei Deputati IX Commissione Trasporti, Poste e Telecomunicazioni Indagine conoscitiva sull assetto e sulle prospettive delle nuove reti del sistema delle comunicazioni elettroniche AUDIZIONE DI

Dettagli

IV Forum Confcommercio sul Fisco

IV Forum Confcommercio sul Fisco IV Forum Confcommercio sul Fisco Intervento del Ministro dell Economia e delle Finanze Prof. Pier Carlo Padoan al IV Forum Confcommercio sul Fisco Meno tasse, meno spesa Binomio per la ripresa Roma, 22

Dettagli

14. Interscambio commerciale

14. Interscambio commerciale 14. Interscambio commerciale La crescita economica del Veneto è sempre stata sostenuta, anche se non in via esclusiva, dall andamento delle esportazioni. La quota del valore totale dei beni esportati in

Dettagli

PartnerWorld. Straordinarie possibilità di crescita con. IBM Global Financing. Servizi finanziari per i Business Partner IBM. IBM Global Financing

PartnerWorld. Straordinarie possibilità di crescita con. IBM Global Financing. Servizi finanziari per i Business Partner IBM. IBM Global Financing PartnerWorld IBM Global Financing Straordinarie possibilità di crescita con IBM Global Financing Servizi finanziari per i Business Partner IBM ibm.com/partnerworld Accesso diretto a un avanzato servizio

Dettagli

INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA

INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA Noi, i Ministri dell Energia di Canada, Francia, Germania, Italia,

Dettagli

VALORI ECONOMICI DELL AGRICOLTURA 1

VALORI ECONOMICI DELL AGRICOLTURA 1 VALORI ECONOMICI DELL AGRICOLTURA 1 Secondo i dati forniti dall Eurostat, il valore della produzione dell industria agricola nell Unione Europea a 27 Stati Membri nel 2008 ammontava a circa 377 miliardi

Dettagli

L ITALIA VISTA DALL EUROPA Verso i traguardi di Lisbona: i risultati dell Italia 4a edizione - Marzo 2007

L ITALIA VISTA DALL EUROPA Verso i traguardi di Lisbona: i risultati dell Italia 4a edizione - Marzo 2007 L ITALIA VISTA DALL EUROPA Verso i traguardi di Lisbona: i risultati dell 4a edizione - Marzo 2007 SINTESI Confindustria pubblica per la quarta volta L vista dall Europa, documento annuale che fa il punto

Dettagli

Scheda n. 3 PER COSA SARANNO UTILIZZATI I FONDI?

Scheda n. 3 PER COSA SARANNO UTILIZZATI I FONDI? Scheda n. 3 PER COSA SARANNO UTILIZZATI I FONDI? Il piano di investimenti per l Europa consisterà in un pacchetto di misure volte a sbloccare almeno 315 miliardi di euro di investimenti pubblici e privati

Dettagli

PROGRAMMA OPERATIVO INTERREG IVC

PROGRAMMA OPERATIVO INTERREG IVC PROGRAMMA OPERATIVO INTERREG IVC Finalità: Obiettivo generale Migliorare, attraverso la cooperazione interregionale l efficacia dello sviluppo di politiche regionali nelle aree innovative, l economia della

Dettagli

SINTESI PER LA STAMPA

SINTESI PER LA STAMPA SINTESI PER LA STAMPA Troppo spesso quando policy makers e opinione pubblica si occupano dei Trasporti le attenzioni vengono rivolte principalmente agli effetti negativi che questi generano: consumi energetici,

Dettagli

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Ricerca comunitaria idee cooperazione persone euratom capacità IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Guida tascabile per i nuovi partecipanti Europe Direct è un servizio

Dettagli

Sapa ha circa 13.000 dipendenti in 30 Paesi, tutti orientati al cliente.

Sapa ha circa 13.000 dipendenti in 30 Paesi, tutti orientati al cliente. Sapa in breve Sapa ha circa 13.000 dipendenti in 30 Paesi, tutti orientati al cliente. Attività in breve Estrusione di profili Calandratura Belgio Canada Cina Danimarca Francia Germania Gran Bretagna Italia

Dettagli

Dimensioni del cambiamento Dimensione personale

Dimensioni del cambiamento Dimensione personale SINTESI Rilevanza ed effetti dell azione nel campo della fede e della giustizia Un tentativo di identificare, valutare e documentare i risultati e gli impatti dell attività dei partner di Sacrificio Quaresimale

Dettagli

Obiettivi strategici 2016 2020 del Consiglio federale per la fondazione Pro Helvetia

Obiettivi strategici 2016 2020 del Consiglio federale per la fondazione Pro Helvetia Obiettivi strategici 2016 2020 del Consiglio federale per la fondazione Pro Helvetia 1 Situazione iniziale 1.1 Basi Pro Helvetia è una fondazione di diritto pubblico dotata di personalità giuridica e contabilità

Dettagli

PROGETTO MIGLIORAMENTO DELLE PERFORMANCE DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE INCONTRI TERRITORIALI. Percorso CAF Education

PROGETTO MIGLIORAMENTO DELLE PERFORMANCE DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE INCONTRI TERRITORIALI. Percorso CAF Education PROGETTO MIGLIORAMENTO DELLE PERFORMANCE DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE INCONTRI TERRITORIALI Percorso CAF Education La scuola sotto la lente del modello CAF CAF Movie: traduzione La pubblica amministrazione

Dettagli

Il Patto Globale. Corporate Leadership in the World Economy

Il Patto Globale. Corporate Leadership in the World Economy Il Patto Globale. Corporate Leadership in the World Economy Kofi Annan * Abstract Il Segretario Generale delle Nazioni Unite, Kofi Annan, propose per primo il Global Compact in un discorso al World Economic

Dettagli

Commissione per il mercato interno e la protezione dei consumatori DOCUMENTO DI LAVORO

Commissione per il mercato interno e la protezione dei consumatori DOCUMENTO DI LAVORO PARLAMENTO EUROPEO 2009-2014 Commissione per il mercato interno e la protezione dei consumatori 26.10.2009 DOCUMENTO DI LAVORO relativo alla lotta contro i ritardi di pagamento nelle transazioni commerciali

Dettagli

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE Bruxelles, 27.1.2005 COM(2005) 16 definitivo COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE Relazione sull'applicazione del piano d'azione per le tecnologie ambientali nel 2004 {SEC(2005)100}

Dettagli

Figura 1 - Alcuni esempi di macchine distribuite da Selettra. Politecnico Innovazione 1

Figura 1 - Alcuni esempi di macchine distribuite da Selettra. Politecnico Innovazione 1 SELETTRA S.R.L. 1. PROFILO DELLA SOCIETÀ Selettra distribuisce macchine ad alto contenuto tecnologico per la produzione di circuiti stampati; le macchine sono prodotte in USA, Giappone, Francia, Germania,

Dettagli

Polo Innovazione Automotive e Istituto Tecnico Superiore Sistema Meccanica. Raffaele Trivilino Direttore Polo Innovazione Automotive

Polo Innovazione Automotive e Istituto Tecnico Superiore Sistema Meccanica. Raffaele Trivilino Direttore Polo Innovazione Automotive Polo Innovazione Automotive e Istituto Tecnico Superiore Sistema Meccanica Raffaele Trivilino Direttore Polo Innovazione Automotive CONTENUTI a) La filiera Automotive in Italia e in Abruzzo b) La sfida,

Dettagli

31 marzo 2011. Rapporto www.ch.ch/publicjobs 2010

31 marzo 2011. Rapporto www.ch.ch/publicjobs 2010 31 marzo 2011 Rapporto www.ch.ch/publicjobs 2010 Indice 1. Premesse... 3 1.1. Basi legali... 3 1.2. Organizzazione... 3 1.3. Strategia... 3 2. Rapporto di attività... 4 2.1. Ampliamento / ottimizzazioni...

Dettagli

Come nella cultura, anche nel settore della ricerca l Unione Europea ha riversato non poche attenzioni.

Come nella cultura, anche nel settore della ricerca l Unione Europea ha riversato non poche attenzioni. DOSSIER RICERCA & INNOVAZIONE Come nella cultura, anche nel settore della ricerca l Unione Europea ha riversato non poche attenzioni. Nel 2007 è stato creato in Europa il Consiglio Europeo della Ricerca

Dettagli

Nel mondo ci sono molte classifiche che

Nel mondo ci sono molte classifiche che L opinione pubblica viene spesso bombardata da una grande quantità di statistiche sui sistemi Paese che dicono tutto e il contrario di tutto. Come orientarsi in questo mare magnum? E come si colloca il

Dettagli

L internazionalizzazione leggera in Sicilia. Il IV Rapporto della Fondazione RES

L internazionalizzazione leggera in Sicilia. Il IV Rapporto della Fondazione RES L internazionalizzazione leggera in Sicilia. Il IV Rapporto della Fondazione RES Pier Francesco Asso ECONOMIA SICILIANA Si illustrano alcuni risultati del IV rapporto di ricerca della Fondazione RES dedicato

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO 1 AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO Caro Presidente Buzek, Vice Presidenti, colleghi italiani ed europei,

Dettagli

COMMISSIONE EUROPEA DG Concorrenza. Bruxelles, 01/03/2012 COMP/DG/2012/022543

COMMISSIONE EUROPEA DG Concorrenza. Bruxelles, 01/03/2012 COMP/DG/2012/022543 COMMISSIONE EUROPEA DG Concorrenza Il direttore generale Bruxelles, 01/03/2012 COMP/DG/2012/022543 Modernizzazione degli aiuti di Stato dell UE Documento di discussione Il presente documento espone a grandi

Dettagli

Una finestra sulla Commissione Europea A cura di Lynne Hunter

Una finestra sulla Commissione Europea A cura di Lynne Hunter Una finestra sulla Commissione Europea A cura di Lynne Hunter Da Lisbona a Barcellona al 2010. Ci siamo quasi? Il 2005 rappresenta il giro di boa per il raggiungimento degli Obiettivi di Lisbona 2010 fissati

Dettagli

La partecipazione finanziaria per una nuova Europa sociale

La partecipazione finanziaria per una nuova Europa sociale La partecipazione finanziaria per una nuova Europa sociale Il Cammino verso una Regolamentazione Europea: L Approccio Modulare Employee Stock Ownership Plans (ESOP): Un veicolo per garantire la successione

Dettagli

- 2 trimestre 2014 -

- 2 trimestre 2014 - INDAGINE TRIMESTRALE SULLA CONGIUNTURA IN PROVINCIA DI TRENTO - 2 trimestre 2014 - Sommario Riepilogo dei principali risultati... 2 Giudizio sintetico sul trimestre... 3 1. Il quadro generale... 4 1.1

Dettagli

Il microcredito: risorse ed opportunità per le microimprese

Il microcredito: risorse ed opportunità per le microimprese Il microcredito: risorse ed opportunità per le microimprese E 1. IL RUOLO DELLE PMI E DELLE MICROIMPRESE MARIO BACCINI PRESIDENTE DELL ENTE NAZIONALE PER IL MICROCREDITO E NOTO COME IL SISTEMA PRODUTTIVO

Dettagli

TITOLO Infoday Horizon 2020 - Future Internet. LUOGO E DATA 31 Gennaio 2014 Albert Borschette Conference Centre Rue Froissart, 36 1040 Bruxelles

TITOLO Infoday Horizon 2020 - Future Internet. LUOGO E DATA 31 Gennaio 2014 Albert Borschette Conference Centre Rue Froissart, 36 1040 Bruxelles TITOLO Infoday Horizon 2020 - Future Internet LUOGO E DATA 31 Gennaio 2014 Albert Borschette Conference Centre Rue Froissart, 36 1040 Bruxelles ORGANIZZATORE DG CONNECT RELAZIONE La giornata informativa

Dettagli

Strasburgo, 12 gennaio 2015. Sono grato per l occasione di partecipare nuovamente ai lavori di questa Commissione.

Strasburgo, 12 gennaio 2015. Sono grato per l occasione di partecipare nuovamente ai lavori di questa Commissione. Intervento del Ministro Padoan alla Commissione Affari Economici e Monetari (ECON) del Parlamento Europeo al termine del semestre di presidenza italiana della Ue Presidente, Onorevoli Membri, Strasburgo,

Dettagli

Lavorare dove inizia il futuro.

Lavorare dove inizia il futuro. Lavorare dove inizia il futuro. Volete una carriera con un futuro? Allora unitevi al team di Swiss Life. 2 Lavorare dove inizia il futuro. Swiss Life investe nel futuro dei suoi collaboratori. E voi? Chi

Dettagli

Honeywell Safety Products. Benvenuti al HSP Preferred Partner Program

Honeywell Safety Products. Benvenuti al HSP Preferred Partner Program Honeywell Safety Products Benvenuti al HSP Preferred Partner Program Honeywell Safety Products Noi di Honeywell Safety Products ci siamo assunti l impegno costante di proteggere donne e uomini esposti

Dettagli

La ricerca in Austria: da anni all avanguardia Protagonista in Europa grazie alla solida cooperazione fra scienza ed economia

La ricerca in Austria: da anni all avanguardia Protagonista in Europa grazie alla solida cooperazione fra scienza ed economia La ricerca in Austria: da anni all avanguardia Protagonista in Europa grazie alla solida cooperazione fra scienza ed economia Negli ultimi vent anni l Austria ha compiuto un enorme salto nell ambito della

Dettagli

ANNO NUOVO, VECCHIA SFIDA: SECONDO J.P. MORGAN ASSET MANAGEMENT BILANCIAMENTO E DIVERSIFICAZIONE RIMANGONO, COME SEMPRE, LE STRATEGIE VINCENTI

ANNO NUOVO, VECCHIA SFIDA: SECONDO J.P. MORGAN ASSET MANAGEMENT BILANCIAMENTO E DIVERSIFICAZIONE RIMANGONO, COME SEMPRE, LE STRATEGIE VINCENTI 60 Victoria Embankment London EC4Y 0JP ANNO NUOVO, VECCHIA SFIDA: SECONDO J.P. MORGAN ASSET MANAGEMENT BILANCIAMENTO E DIVERSIFICAZIONE RIMANGONO, COME SEMPRE, LE STRATEGIE VINCENTI Economie divergenti

Dettagli

La riduzione della quota di mercato dell Italia nel commercio mondiale

La riduzione della quota di mercato dell Italia nel commercio mondiale Import/export La riduzione della quota di mercato dell Italia nel commercio mondiale di Alfonso Ghini (*) Un analisi della situazione di importazione ed esportazione dei paesi più importanti, mette in

Dettagli

QUADERNO DI LAVORO: GLI SCENARI ECONOMICI (gennaio 2007)

QUADERNO DI LAVORO: GLI SCENARI ECONOMICI (gennaio 2007) QUADERNO DI LAVORO: GLI SCENARI ECONOMICI (gennaio 2007) CRS PO-MDL 1 GLI SCENARI ECONOMICI Prima di affrontare una qualsiasi analisi del mercato del lavoro giovanile, è opportuno soffermarsi sulle caratteristiche

Dettagli

DECISIONI ADOTTATE CONGIUNTAMENTE DAL PARLAMENTO EUROPEO E DAL CONSIGLIO

DECISIONI ADOTTATE CONGIUNTAMENTE DAL PARLAMENTO EUROPEO E DAL CONSIGLIO L 260/20 Gazzetta ufficiale dell Unione europea 3.10.2009 DECISIONI ADOTTATE CONGIUNTAMENTE DAL PARLAMENTO EUROPEO E DAL CONSIGLIO DECISIONE N. 922/2009/CE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 16

Dettagli

OECD Communications Outlook 2009. Prospettive delle Comunicazioni dell OCSE 2009. Summary in Italian. Sintesi in italiano

OECD Communications Outlook 2009. Prospettive delle Comunicazioni dell OCSE 2009. Summary in Italian. Sintesi in italiano OECD Communications Outlook 2009 Summary in Italian Prospettive delle Comunicazioni dell OCSE 2009 Sintesi in italiano Questa decima edizione delle Prospettive biennali delle Comunicazioni dell OCSE evidenzia

Dettagli

Modernizzare l organizzazione del lavoro. - Un atteggiamento positivo nei confronti dei cambiamenti. Comunicazione della Commissione

Modernizzare l organizzazione del lavoro. - Un atteggiamento positivo nei confronti dei cambiamenti. Comunicazione della Commissione Modernizzare l organizzazione del lavoro - Un atteggiamento positivo nei confronti dei cambiamenti Comunicazione della Commissione 1. Introduzione 1.1 Obiettivo della comunicazione L'obiettivo della comunicazione

Dettagli

Parte I FINANZIAMENTI INDIRETTI

Parte I FINANZIAMENTI INDIRETTI Parte I FINANZIAMENTI INDIRETTI L UE utilizza diverse procedure per fornire degli aiuti finanziari alle imprese europee, soprattutto alle PMI. In particolare la Commissione europea è consapevole dei problemi

Dettagli

Programma Progetti urbani Integrazione sociale nelle zone abitative. Bando di concorso per la seconda fase (2012-2015)

Programma Progetti urbani Integrazione sociale nelle zone abitative. Bando di concorso per la seconda fase (2012-2015) 12 aprile 2011 Programma Progetti urbani Integrazione sociale nelle zone abitative Bando di concorso per la seconda fase (2012-2015) 1/10 Indice 1 Situazione iniziale...3 2 Retrospettiva e prospettive

Dettagli

ACCORDO in materia di. ANTICIPAZIONE del CAMBIAMENTO e dell EVOLUZIONE in ALSTOM. Indice

ACCORDO in materia di. ANTICIPAZIONE del CAMBIAMENTO e dell EVOLUZIONE in ALSTOM. Indice ACCORDO in materia di ANTICIPAZIONE del CAMBIAMENTO e dell EVOLUZIONE in ALSTOM Stipulato da: ALSTOM, rappresentata da Patrick Dubert, E: la FEM (Federazione Europea Metalmeccanici), rappresentata da Bart

Dettagli

Aiutare le popolazioni povere delle aree rurali a sconfiggere la povertà. Sintesi operativa Quadro strategico dell IFAD 2011-2015

Aiutare le popolazioni povere delle aree rurali a sconfiggere la povertà. Sintesi operativa Quadro strategico dell IFAD 2011-2015 Aiutare le popolazioni povere delle aree rurali a sconfiggere la povertà Sintesi operativa Quadro strategico dell IFAD 2011-2015 1 Il quarto Quadro strategico del Fondo regioni, di insicurezza alimentare

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

Finanziamenti comunitari Castelfranco città d Europa

Finanziamenti comunitari Castelfranco città d Europa Finanziamenti comunitari Castelfranco città d Europa Lo scenario: Il punto di partenza L isolamento che Castelfranco Veneto soffre da anni è testimoniato anche dalla mancanza di strategia e di progettualità

Dettagli

DIMETRA IP Compact. una soluzione tetra completa e compatta

DIMETRA IP Compact. una soluzione tetra completa e compatta DIMETRA IP Compact una soluzione tetra completa e compatta MOTOROLA IL VOSTRO PARTNER TECNOLOGICO PRONTO E AFFIDABILE Un eredità straordinaria Le soluzioni TETRA di Motorola si avvalgono di oltre 75 anni

Dettagli

FUTURE INTERNET 4 FUTURE SERVICES

FUTURE INTERNET 4 FUTURE SERVICES Nel Semestre di Presidenza del Consorzio ELIS FUTURE INTERNET 4 FUTURE SERVICES Executive Summary Sistema integrato di iniziative formative di innovazione per la famiglia professionale ICT Febbraio 2011

Dettagli

Sesto Forum Europeo sulla coesione

Sesto Forum Europeo sulla coesione Sesto Forum Europeo sulla coesione Bruxelles 8 settembre 2014 Intervento del Sottosegretario di Stato, On.Sandro Gozi, nella sessione di apertura Restoring growth and jobs: how can cohesion policy contribute

Dettagli

Programma per i Partner.

Programma per i Partner. Programma per i Partner. Il programma per i Partner Gigaset pro offre alla tua azienda sistemi di telefonia personalizzati che ottimizzano le comunicazioni. 13/EN/PP/PRO/1 Aderisci al programma visitando

Dettagli

Psicologa, Psicoterapeuta, Antropologa Articolo scaricato da HT Psicologia PROJECT MANAGEMENT PROJECT MANAGEMENT: CARATTERISTICHE GENERALI

Psicologa, Psicoterapeuta, Antropologa Articolo scaricato da HT Psicologia PROJECT MANAGEMENT PROJECT MANAGEMENT: CARATTERISTICHE GENERALI Project management Pag. 1 di 5 PROJECT MANAGEMENT PROJECT MANAGEMENT: CARATTERISTICHE GENERALI I motivi per cui la metodologia di project management è attualmente ritenuta uno strumento vincente nella

Dettagli

ALLA SCOPERTA DEL CILE ATTRAVERSO I SUOI SETTORI SERVIZI. www.prochile.gob.cl

ALLA SCOPERTA DEL CILE ATTRAVERSO I SUOI SETTORI SERVIZI. www.prochile.gob.cl ALLA SCOPERTA DEL CILE ATTRAVERSO I SUOI SETTORI SERVIZI www.prochile.gob.cl Il Cile sorprende per la sua geografia diversificata. Le sue montagne, valli, deserti, boschi e migliaia di chilometri di costa

Dettagli

INDICE. 1.Perché fare Qualità. 2. Qualità e non-qualità. 3. Le potenzialità del Sistema di gestione. 4. La ISO 9001:2015

INDICE. 1.Perché fare Qualità. 2. Qualità e non-qualità. 3. Le potenzialità del Sistema di gestione. 4. La ISO 9001:2015 LE NOVITA INDICE 1.Perché fare Qualità 2. Qualità e non-qualità 3. Le potenzialità del Sistema di gestione 4. La ISO 9001:2015 1. PERCHE FARE QUALITA Obiettivo di ogni azienda è aumentare la produttività,

Dettagli

SPECTRIS PLC (SXS:LSE)

SPECTRIS PLC (SXS:LSE) SPECTRIS PLC (SXS:LSE) www.moneyriskanalysis.com Riproduzione Riservata MoneyRiskAnalysis - 1 - Sommario ANALISI FONDAMENTALE... - 3 - ANALISI TECNICA... - 10 - DISCLAIMER... - 11 - Riproduzione Riservata

Dettagli

Ref: 2013-1-ES1-LEO05-66260

Ref: 2013-1-ES1-LEO05-66260 Ref: 2013-1-ES1-LEO05-66260 Buone pratiche nell uso di ambienti di apprendimento collaborativo quali strumenti per favorire la creatività ed identificazione di modelli di successo nel settore metalmeccanico

Dettagli

F. Competitività. Competitività

F. Competitività. Competitività F. La crisi ha accentuato l importanza della competitività per la ripresa economica, così come la necessità di accordare la massima priorità a politiche europee per la crescita e la competitività. A tal

Dettagli

Vendere in inglese I sette errori principali nell apprendimento della lingua inglese per le aziende commerciali. Un mini e-book targato EF

Vendere in inglese I sette errori principali nell apprendimento della lingua inglese per le aziende commerciali. Un mini e-book targato EF Vendere in inglese I sette errori principali nell apprendimento della lingua inglese per le aziende commerciali. Un mini e-book targato EF Poiché vendere è importante, l inglese è importante Se siete come

Dettagli

Le condizioni economiche internazionali si prospettano favorevoli per la EMO Hannover 2011

Le condizioni economiche internazionali si prospettano favorevoli per la EMO Hannover 2011 Die Welt der Metallbearbeitung The world of metalworking COMUNICATO STAMPA Da Sylke Becker Telefono +49 69 756081-33 Fax +49 69 756081-11 E-mail s.becker@vdw.de Le condizioni economiche internazionali

Dettagli

Sintesi per la stampa. Rapporto Analisi dei Settori Industriali* Maggio 2013

Sintesi per la stampa. Rapporto Analisi dei Settori Industriali* Maggio 2013 Sintesi per la stampa Rapporto Analisi dei Settori Industriali* Maggio 2013 Industria: caduta del fatturato nel biennio 2012-13 (-8,3% pari a 56,5 miliardi di euro a prezzi costanti), causata dal previsto

Dettagli

Il Patto Globale. Corporate Leadership in the World Economy

Il Patto Globale. Corporate Leadership in the World Economy Il Patto Globale. Corporate Leadership in the World Economy Kofi Annan Scegliamo di unire il potere dei mercati con l autorevolezza degli ideali universalmente riconosciuti. 1. Le opportunità del Patto

Dettagli

RINNOVO DEL CCNL PER L INDUSTRIA METALMECCANICA APERTURA DELLA TRATTATIVA DICHIARAZIONI DEL PRESIDENTE MASSIMO CALEARO Roma, 20 giugno 2007

RINNOVO DEL CCNL PER L INDUSTRIA METALMECCANICA APERTURA DELLA TRATTATIVA DICHIARAZIONI DEL PRESIDENTE MASSIMO CALEARO Roma, 20 giugno 2007 RINNOVO DEL CCNL PER L INDUSTRIA METALMECCANICA APERTURA DELLA TRATTATIVA DICHIARAZIONI DEL PRESIDENTE MASSIMO CALEARO Roma, 20 giugno 2007 Il 1 giugno abbiamo ricevuto la Vostra piattaforma per il rinnovo

Dettagli

Team e lavoro di gruppo

Team e lavoro di gruppo Team e lavoro di gruppo Team di lavoro Team Numero ridotto di persone aventi capacità complementari che si ritengono reciprocamente responsabili per scopo, obiettivi e approccio comuni. L evoluzione di

Dettagli

La tv digitale: innovazione ed economia

La tv digitale: innovazione ed economia La tv digitale: innovazione ed economia Giuseppe Richeri Università della Svizzera Italiana, Lugano Il processo d innovazione in atto L applicazione delle tecniche digitali ai mezzi di comunicazione oggi

Dettagli

Comunicazione e Marketing Organizzazione Aziendale. Industria & ICT Energia Consumer Hi-Tech Cosmesi Turismo & Benessere

Comunicazione e Marketing Organizzazione Aziendale. Industria & ICT Energia Consumer Hi-Tech Cosmesi Turismo & Benessere Comunicazione e Marketing Organizzazione Aziendale Industria & ICT Energia Consumer Hi-Tech Cosmesi Turismo & Benessere MultiPiani si occupa dal 1994 di Comunicazione e Marketing strategico, rivolgendosi

Dettagli

Cambiare mentalità. Il lavoro come vocazione

Cambiare mentalità. Il lavoro come vocazione Cambiare mentalità. di Jaime Ortega Professore ordinario di Organizzazione aziendale, Dipartimento di Economia aziendale, Università Carlos III di Madrid Negli ultimi vent anni (1991-2011) in Europa e

Dettagli

PROGETTO CLUB DEGLI ESPORTATORI

PROGETTO CLUB DEGLI ESPORTATORI ACCORDO DI PROGRAMMA PER LO SVILUPPO ECONOMICO E LA COMPETITIVITÀ DEL SISTEMA LOMBARDO Asse 2 Internazionalizzazione misura D PROGETTO CLUB DEGLI ESPORTATORI AVVISO PER LA SELEZIONE DI IMPRESE ANNO 2010

Dettagli

L INDUSTRIA ELETTRICA ITALIANA E LA SFIDA DELLE FONTI RINNOVABILI.

L INDUSTRIA ELETTRICA ITALIANA E LA SFIDA DELLE FONTI RINNOVABILI. L INDUSTRIA ELETTRICA ITALIANA E LA SFIDA DELLE FONTI RINNOVABILI. www.assoelettrica.it INTRODUZIONE Vieni a scoprire l energia dove nasce ogni giorno. Illumina, nel cui ambito si svolge la terza edizione

Dettagli