Rassegna periodici CDM settembre 2010

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Rassegna periodici CDM settembre 2010"

Transcript

1 Rassegna periodici CDM settembre 2010 Africa 1. L'invasione della plastica / Ludovico de Maistre. - Africa, n. 5, settembre-ottobre 2010, pp Per anni milioni di sacchetti hanno invaso strade, fiumi e campi dell'africa occidentale e ora minacciano la salute dell'uomo. Alcuni paesi hanno deciso perciò di vietare le buste di plastica o di trasformarle in catrame per le strade. 2. Reporter tra i rifiuti / Sara Milanese. - Africa, n. 5, settembre-ottobre 2010, pp Hanno meno di vent'anni e vivono in uno dei quartieri più difficili di Maputo, la capitale mozambicana. Fino a poco tempo fa trascorrevano le giornate a raccogliere e riciclare spazzatura, oggi si guadagnano da vivere con la fotografia dopo avere frequentato un laboratorio avviato nel Aggiornamenti sociali 3. Gli aiuti invisibili : La cooperazione italiana allo sviluppo nella valutazione dell OCSE / Emanuele Fantini. - Aggiornamenti sociali, Vol. 61, n. 9-10, settembre-ottobre 2010, pp Nel gennaio 2010 sono stati pubblicati i risultati della più autorevole valutazione delle risorse che il sistema italiano destina agli aiuti internazionali. Il rapporto, redatto dall OCSE, evidenzia lacune di carattere politico e istituzionale persistenti nella cooperazione italiana: la mancanza di una nuova legge in materia, accompagnata da una visione strategica nazionale che specifichi motivazioni e obiettivi delle politiche di sviluppo. L A. si sofferma inoltre sulla persistente riduzione dei fondi, che impedisce all Italia di rispettare gli impegni assunti e di essere visibile agli occhi della comunità internazionale, dei Paesi beneficiari e dell opinione pubblica nazionale. 4. Costituzione: sottrarre la democrazia all'arbitrio del potere / Filippo Pizzolato. - Aggiornamenti sociali, Vol. 61, n. 9-10, settembre-ottobre 2010, pp In un tempo in cui il consenso popolare viene brandito come pretesa di immunità dal rispetto della legalità formale, l A. offre una riflessione sul rapporto tra sovranità popolare e regole costituzionali. In uno spazio pubblico in cui il confronto e il discernimento critico sono sempre più difficili, è necessario riscoprire canali di partecipazione politica plurali, liberi e indipendenti, all interno della Costituzione, che fissa la cornice dei principi irrinunciabili e fondativi della convivenza in cui si riconosce l identità di una collettività. 5. La Settimana Sociale: antidoto contro un falso profetismo? / Giacomo Costa S.I. - Aggiornamenti sociali, Vol. 61, n. 9-10, settembre-ottobre 2010, pp La 46ª Settimana Sociale dei cattolici italiani (Reggio Calabria, ottobre) raccoglie la sfida sempre nuova di articolare l insegnamento sociale della Chiesa alla vita umana e sociale di ogni giorno. Il suo Documento preparatorio presenta in questo senso un interessante novità, stimolando i fedeli laici a individuare un agenda di «problemi prioritari» per l Italia, che aprano lo spazio a soluzioni diverse per realizzare il criterio del bene comune. Questo metodo ha un vero

2 potenziale profetico se porta a superare le polarizzazioni che caratterizzano il dibattito pubblico, mostrando, senza occultarle, le divergenze e promovendo realistici percorsi di mediazione per il bene di tutta la società. Altreconomia 6. Il capolinea dei trasporti pubblici / Luca Martinelli. - Altreconomia, n. 119, settembre 2010, pp Il governo accelera sulla privatizzazione delle società che gestiscono autobus, tram e metro. Il caso di Genova e di Torino. Appunti di cultura e politica 7. Focus: Crisi economica: è tempo di ripensamenti / Luigi Pasinetti, Marco Mazzoli. - Appunti, n. 4, luglio-agosto 2010, pp Alcune ipotesi controfattuali sulla presente crisi. 2. Crisi e politiche economiche. 8. L'esperienza spirituale di Giuseppe Dossetti / Giuseppe Dossetti jr. - Appunti, n. 4, luglio-agosto 2010, pp Giuseppe Dossetti jr. racconta alcune tappe del percorso di un uomo straordinario, di cui porta il nome e al quale rende continua testimonianza. Sono tappe di rilievo che mostrano l'appartenenza appassionata di don Dossetti a tutte le vicende dell'italia e della Chiesa. 9. Le trasformazioni pastorali della Chiesa latinoamericana / Massimo De Giuseppe. - Appunti, n. 4, luglio-agosto 2010, pp Intervista a Jesús García, sociologo e originale animatore della Commissione Justitia et pax vaticana, sul processo di rinnovamento della pastorale sociale latinoamericana. CEM mondialità 10. Chiesa cattolica e unità d'italia / Antonella Fucecchi, Antonio Nanni. - Cem mondialità, n. 7, agosto-settembre 2010, pp Il federalismo è la forma istituzionale che meglio può favorire l'unità d'italia da sempre articolata e ricca di diversità. 11. Religioni e intercultura / Lucrezia Pedrali. - Cem mondialità, n. 7, agostosettembre 2010, pp Le comunità di credenti devono assumere la prospettiva intenzionale di rilettura della propria storia al fine di recuperare gli elementi di trasversalità che caratterizzano l'esperienza del sacro nelle varie forme e che costituiscono la base per il confronto prima e il dialogo poi. La civiltà cattolica 12. Dietrich Bonhoeffer: una lezione sempre attuale / Piersandro Vanzan S.I., La civiltà cattolica, Vol. 161, n. 3846, 18 settembre 2010, pp Prendendo spunto dalla recente pubblicazione del 10 e ultimo volume dell'edizione critica delle "Opere di Dietrich Bonhoeffer", l'articolo ripercorre la vita, le molte opere biblico-teologiche e spirituali, l'opposizione al nazismo e la drammatica fine del pastore luterano che interroga tuttora ogni persona di retto sentire e buona volontà.

3 13. Matteo Ricci missionario / Daniele Fontana S.I., La civiltà cattolica, Vol. 161, n , 7-21 agosto 2010, pp La gigantografia di Matteo Ricci ( ), posta nel padiglione italiano dell'expo a Shanghai, indica la volontà di sottolineare l'attualità della via del dialogo con la cultura cinese, al centro della vita e dell'opera del gesuita marchigiano. 14. Sviluppo e bene comune / Francesco Occhetta S.I., La civiltà cattolica, Vol. 161, n. 3845, 4 settembre 2010, pp La fondazione Centesimus Annus - Pro Pontifice ha riunito a Roma lo scorso maggio uomini della finanza di undici Paesi per studiare modi concreti in grado di promuovere uno "sviluppo umano" nell'impresa e nella società civile basati sui principi della Dsc. Benedetto XVI ha ricordato ai partecipanti che, se il progresso non si orienta al bene comune, continueranno a prevalere "consumismo, spreco, povertà e squilibri" e ha sottolineato che, accanto agli aiuti economici, devono esserci quelli finalizzati a rafforzare le garanzie proprie dello Stato di diritto e un sistema di ordine pubblico giusto ed efficiente, nel rispetto dei diritti umani. 15. Verso il Sinodo per il Medio Oriente / Gian Paolo Salvini S.I., La civiltà cattolica, Vol. 161, n. 3845, 4 settembre 2010, pp La cronaca presenta l'instrumentum laboris del Sinodo speciale per il Medio Oriente, che si terrà in Vaticano dal 10 al 24 ottobre Il testo è frutto di una rielaborazione dei Lineamenta effettuata in base ad alcune centinaia di risposte pervenute da molte parti del mondo. Il documento costituisce un vero trattato sul Medio Oriente, di cui esamina la situazione religiosa attuale, i conflitti e le tensioni esistenti, il fenomeno della continua emigrazione dei cristiani dalla regione e le prospettive. Comboni Fem Magazine 16. Testimoni nella ricerca dell'unità / Alicia Vacas. - Comboni Fem, n. 8-9, agostosettembre 2010, pp Dal 10 al 24 ottobre si celebra in Vaticano il Sinodo della Chiesa cattolica per il Medio Oriente. Il nuovo vescovo ausiliare di Gerusalemme, monsignor William Hanna Shomali, racconta il contesto geopolitico cui questo evento si riferisce. Communitas 17. Territori. Il territorio tra retorica e realtà / Aldo Bonomi, Lapo Berti, Luca Romano,...[et. al.]. - Communitas, n. 44, agosto 2010, pp L'ipermodernità che avanza è fatta di flussi e di luoghi. Il territorio è quella categoria in cui flussi e luoghi si incontrano e spesso si scontrano. Per interpretarli si dovrebbe riconsiderare il termine "comunità". Concilium 18. Atei: di quale Dio? / Andrés Torres Queiruga, Solange Lefebvre, Jon Sobrino, Bingemer Maria Clara,...[et. al.]. - Concilium, n. 4, ottobre 2010, pp Il numero presenta una riflessione sul nuovo ateismo e sugli atei che difendono il diritto di essere dei non credenti e accoglie le idee tanto di teologi quanto di persone atee.

4 Confronti 19. Il dialogo ecumenico dopo Sibiu / Letizia Tomassone. - Confronti, n. 9, settembre 2010, pp In Italia i temi su cui cattolici, protestanti e ortodossi possono incontrarsi con maggiore facilità sono la difesa dell'ambiente, la lotta alla miseria e l'impegno a favore della pace. In questi anni alcune occasioni sono state sprecate, ma ora ci si avvicina alla Convocazione mondiale sulla pace di Kingston, indetta dal Concilio ecumenico delle Chiese per il La difficile strada del dialogo: alcune (scor)date / Daniele Barbieri. - Confronti, n. 9, settembre 2010, pp Un viaggio attraverso alcune date della storia del dialogo. 21. Problemi e speranze nel dialogo cristiano-islamico / Giuliano Zatti. - Confronti, n. 9, settembre 2010, pp L'emergere delle forme più radicali di islam politico porta a concentrarsi sui problemi della sicurezza più che sulle esigenze della persona migrante. Per quanto riguarda il cattolicesimo, il confronto con l'islam non deve spingere ad un'affermazione della propria identità, ma deve educare i credenti alla "vocazione al dialogo". The economist 22. After the deluge / The economist, n. 8700, settembre 2010, pp Le acque stanno retrocedendo, ma il grosso danno subito dal Pakistan verrà riassorbito molto lentamente; ci vorranno anni e soprattutto un governo migliore. 23. Are they heading for a crash? / The economist, n. 8701, 25 settembre-1 ottobre 2010, pp L'anno prossimo l'africa potrebbe avere un nuovo stato che verrà chiamato con il nome di: Sud Sudan per almeno 20 anni, ma già da ora appare una debolissima nazione. 24. Back to the table / The economist, n. 8698, 4-10 settembre 2010, p Si è aperto in questa settimana l'ennesimo tavolo di trattative di pace tra israeliani e palestinesi. Da tutte e due le parti regna lo scetticismo. 25. Global targets, local ingenuity /The economist, n. 8701, 25 settembre-1 ottobre 2010, pp In 10 anni, la condizione dei poveri è migliorata, ma non necessariamente grazie all'azione delle Nazioni unite. 26. Hard travelling / The economist, n. 8698, 4-10 settembre 2010, p Cacciati all'estero e vittime del pregiudizio nella loro terra, i Rom dell'est Europa fanno parte di un problema che nessun politico italiano vuole risolvere. 27. So near and yet so far. A special report on Latin America / The economist, n. 8699, 5-11 settembre 2010, pp Two centuries of hopes and fears. 2. It's only natural. 3. Efficiency drive. 4. The jet set. 5. Society on the move. 28. This land is our land / The economist, n. 8700, settembre 2010, pp Il governo colombiano cerca di instaurare una violenta riforma agraria. Internazionale 29. Ahmadinejad contro tutti : tratto da The New Yorker, Stati Uniti / Jon Lee Anderson. - Internazionale, n. 861, 27 agosto-2 settembre 2010, pp Nel

5 giro di un anno il presidente iraniano è riuscito a far tacere l'opposizione, e ora sfida la comunità internazionale sulla questione nucleare. 30. Il business degli esuli nordcoreani : tratto da Harper's, Stati Uniti / Suki Kim. - Internazionale, n. 864, settembre 2010, pp Per scappare dal regime di Kim Jong-il bisogna passare attraverso la Cina. I fuggiaschi sono costretti a degli intermediari e spesso non riescono ad arrivare a destinazione. 31. Chiese vuote in Europa : tratto da The Economist, Gran Bretagna / Internazionale, n. 862, 3-9 settembre 2010, pp Scandali, fedeli in fuga, crollo delle vocazioni. Nel vecchio continente la Chiesa cattolica è in crisi, ma lontano dai palazzi del Vaticano i movimenti di base mostrano grande vitalità. 32. È facile dare la colpa agli zingari : tratto da Le Monde Magazine, Francia / Antonio Tabucchi. - Internazionale, n. 863, settembre 2010, pp La Francia li espelle, l'italia cerca di schedarli. I rom sono diventati il capro espiatorio preferito degli europei. 33. La farsa del voto in Birmania : tratto da London Review of Books, Gran Bretagna / Joshua Kurlantzick. - Internazionale, n. 862, 3-9 settembre 2010, pp Dopo vent'anni la Birmania torna alle urne, ma l'opposizione non partecipa e la giunta militare continua a soffocare il paese. 34. Mugabe a caccia di diamanti : tratto da Frankfurter Allgemeine Zeitung, Germania / Thomas Scheen. - Internazionale, n. 863, settembre 2010, pp La miniera di Marange è stata scoperta nel 2006 e da allora è cominciata una battaglia per lo sfruttamento delle risorse in cui il presidente dello Zimbabwe e i militari hanno avuto la meglio. 35. Il Pakistan annega : tratto da Die Zeit, Germania / Georg Blume. - Internazionale, n. 861, 27 agosto-2 settembre 2010, pp Tre settimane dopo l'inizio delle alluvioni, nel paese la situazione peggiora, i soccorsi non arrivano e c'è il timore di nuove esondazioni e di epidemie. 36. Partorire a Freetown : tratto da Prospect, Gran Bretagna / Alex Renton. - Internazionale, n. 864, settembre 2010, pp Freetown è il posto peggiore in cui mettere al mondo un bambino. L'assistenza sanitaria è costosa, le donne partoriscono in casa e la mortalità delle mamme è alta. Colpa anche degli aiuti internazionali. 37. Rom : tratto da El Pais, Spagna / Ana Teruel. - Internazionale, n. 865, settembre 2010, pp Le espulsioni di Sarkozy, la reazione di Bruxelles, il nervosismo dei leader europei: la questione dei rom divide i governi e l'opinione pubblica. Reportage da un campo alla periferia di Parigi. 38. Gli Stati Uniti si ritirano ma l'iraq è in fiamme / Rami Khouri. - Internazionale, n. 861, 27 agosto-2 settembre 2010, p La guerra non è finita e le fazioni presenti in Iraq continuano a combattere tra di loro, perché l'invasione angloamericana ha creato nuove forme di tensione politica. 39. La terra dei taliban : tratto da London Review of Books, Gran Bretagna / Jonathan Steele. - Internazionale, n. 865, settembre 2010, pp Negli ultimi dieci anni i taliban sono cambiati. Oggi non è più possibile fare a meno di loro per ricostruire il paese. A chiederlo sono anche gli afgani. 40. Vivere in Messico è un danno collaterale : tratto da El País, Spagna / Juan Villoro. - Internazionale, n. 862, 3/9 settembre 2010, pp La strategia del

6 Jesus presidente Calderón contro il narcotraffico ha fallito. I morti aumentano e i cartelli della droga colpiscono i civili. Per i ragazzi l'unica strada è la criminalità. 41. Anima biancofiore Voto verde-lega / Annachiara Valle. - Jesus, n. 9, settembre 2010, pp In terra bergamasca il numero dei seminaristi tiene, il volontariato è forte, il sostegno al mondo missionario è robusto, eppure crescono l'intolleranza, l'egoismo e la percentuale di consensi del partito di Bossi: una contraddizione cui la diocesi risponde, Vangelo alla mano. Latinoamerica 42. Fallimenti di successo, la lunga parabola dei movimenti armati in America Latina / Marcelo Colussi, Rodrigo Vélez-Guevariando. - Latinoamerica, n. 112, luglio-settembre 2010, pp Intervista a Mónica Baldotano, storica comandante sandinista, critica verso l'attuale governo di Managua nel sostenere che nessun gruppo dominante rinuncia pacificamente a privilegi e poteri, anche se Pepe Mujica in Uruguay e Dilma Rousseff candidata in Brasile potrebbero smentire questa tendenza. 43. Fragili vite dietro le sbarre / Valentina Valfrè. - Latinoamerica, n. 112, lugliosettembre 2010, pp Incontro con le compagne dei componenti delle bande giovanili che insanguinano l'america centrale, in particolare il Salvador. Sono complici e vittime dei loro ragazzi, diventati un problema politico ancor prima che sociale. 44. Quale sarà la nuova scusa per continuare ad angariare Cuba? / Gianni Minà. - Latinoamerica, n. 112, luglio-settembre 2010, pp Raúl Castro "apre" al mercato, Obama invece replica estendendo la "Legge contro il commercio nemico". Lavoro sociale 45. Le reti delle donne povere / Wassie Kebede, Alice K. Butterfield. - Lavoro sociale, n. 2, settembre 2010, pp Gli autori definiscono il ruolo delle reti sociali per le donne che hanno bisogno di un sostegno per affrontare i problemi quotidiani. Emergono inoltre considerazioni importanti rispetto all'utilizzo dell'analisi delle reti sociali negli interventi di sviluppo di comunità. Limes 46. Il ritorno del sultano / Margherita Paolini, Umberto De Giovannangeli, Ariel Cohen, Federico De Renzi, Mauro De Bonis, Cecilia Tosi,... [et. al.]. - Limes, n. 4, luglio-agosto 2010, pp La grande Turchia e le paure dell'occidente. 2. I turchi visti dai turchi (e dagli altri). 3. Sfide in Eurasia (e non solo). Il margine 47. Costruire il capitale civile del Sud / Alessandro Cugini. - Il margine, n. 7, agosto-settembre 2010, pp Il problema della politica nazionale per il

7 Mezzogiorno riguarda la qualità più che la quantità delle politiche di trasferimento, la ripartizione tra spese per consumi rispetto a quelle per investimento e la loro ripartizione su quei consumi pubblici che possono avere ripercussioni molto positive sul rafforzamento del capitale sociale. Missioni Consolata 48. Al voto...senza fretta / Piergiorgio Pescali. - Missioni Consolata, n. 7, settembre 2010, pp In Myanmar, dopo 50 anni di dittatura quasi ininterrotta, la giunta militare ha promesso libere elezioni. L'opposizione però è divisa: movimenti etnici e spinte separatiste richiedono la presenza dei militari al governo. La piena democrazia è ancora un miraggio, ma tutti sperano che il futuro sarà meglio del regime attuale. 49. Come una goccia di rugiada / Gigi Anataloni, Samuele Cattaneo. - Missioni Consolata, n. 7, settembre 2010, pp Le gocce della foresta pluviale del Nyambene sono tra quelle più fotografate al mondo. Non sono gocce diverse dalle altre, eppure hanno un fascino speciale perché da quelle gocce dipende ormai la vita di migliaia di persone. 50. Dossier : Quel che resta di Boukman / Marco Bello. - Missioni Consolata, n. 7, settembre 2010, pp Ritorno a Port-au-Prince. 2. Due volte vittime. 3. "Ricostruire la persona". Missioni Francescane 51. Tra emigrazione e immigrazione. L'urgenza di una pastorale interculturale / Livio Pegoraro. - Missioni Francescane, n. 7, settembre-ottobre 2010, pp Le nuove migrazioni richiedono l'abbandono del modello di pastorale mono-etnica per entrare nella dinamica di comunità di accoglienza e di comunione nel rispetto e nella valorizzazione delle legittime differenze. Le monde diplomatique 52. Come è rinverdito il Sahel / Mark Hertsgaard. - Le monde diplomatique, n. 8-9, settembre 2010, pp In Niger, circa la metà della popolazione rischia la carestia; in Ciad, il limite di guardia è superato. Impennata dei prezzi, siccità, riduzione dell'aiuto internazionale spiegano in parte l'attuale disastro. Eppure nuove tecniche agricole hanno trasformato alcuni spazi semidesertici in terre più produttive. 53. Il grande sgomento dei tamil dello Sri Lanka / Cédric Gouverneur. - Le monde diplomatique, n. 8-9, settembre 2010, pp Il governo dello Sri Lanka nel giugno 2010 ha bloccato l'arrivo di una delegazione di tecnici dell'onu, incaricati di fare una ricerca sulle violazioni dei diritti umani commesse durante il 2009, quando l'esercito aveva stroncato le Tigri di liberazione dell'eelam. Mentre il presidente consolida il suo potere e respinge qualsiasi apertura verso i tamil, questi ultimi si sentono sconfitti insieme alle Tigri e temono di essere colonizzati dalla maggioranza cingalese buddhista. 54. Il miraggio delle classi medie africane / Jean-Christophe Servant. - Le monde diplomatique, n. 8-9, settembre 2010, p ll mondiale di calcio in Sudafrica è

8 stato accompagnato da moltissimi articoli che celebravano il continente nero come il nuovo eldorado per le aziende occidentali alla ricerca di nuovi mercati. È bene però non farsi illusioni: in molti paesi, l'accentuarsi delle disuguaglianze lascia intuire che la stabilità non sarà possibile se sarà trascurata la questione della giustizia sociale. Mosaico di pace 55. Una comunione che riparte dall'iraq / Renato Sacco. - Mosaico di pace, n. 8, settembre 2010, p In ottobre il Sinodo delle Chiese orientali: aspettative, speranze e timori di un incontro in una delle zone più calde del mondo. 56. Per una cultura dell'austerità / Rosa Siciliano. - Mosaico di pace, n. 8, settembre 2010, pp "Dacci oggi la nostra acqua quotidiana". Intervista mons. Luis Infanti, vescovo in Cile, impegnato nella difesa dell'oro blu nella Patagonia, su cui anche l'enel ha posto le mani. 57. Lo sguardo affamato del mondo / Sergio Marelli. - Mosaico di pace, n. 8, settembre 2010, pp I vertici dei G8 e dei G20 di Toronto e i problemi della gente: tutto rinviato, come da copione. In altre parole, per debellare la fame nel mondo non ci sono soldi, e forse neanche la volontà. Narcomafie 58. Nicaragua, l'arte di arrangiarsi / Maurizio Campisi. - Narcomafie, n. 9, settembre 2010, pp Dalla capitale Managua alle città del sud, viaggio in una terra dove un terzo dei suoi abitanti vuole emigrare, la presenza dello stato latita e la bassa manovalanza del narcotraffico è affidata alle bande di minorenni. 59. Se il popolo teme il futuro, dategli l'azzardo / Francesca Rascazzo. - Narcomafie, n. 9, settembre 2010, pp Anche quando l'economia non gira, c'è un articolo che si vende benissimo. È la speranza di vincere, un sogno che Stato e privati trasformano in denaro sonante, senza preoccuparsi delle conseguenze. Nigrizia 60. Almanacco africano 2010 / a cura della redazione. - Nigrizia, n. 9, settembre 2010, pp L'almanacco riporta per ognuno dei 54 paesi africani la carta geografica, i dati socio-economici essenziali, una cronologia politica e un articolo che fa il punto e prefigura scenari. 61. Crescita senza occupazione / Abdoulie Janneth. - Nigrizia, n. 9, settembre 2010, pp L'Africa negli ultimi anni ha registrato buoni successi economici, non accompagnati, tuttavia, da un aumento dei posti di lavoro. L'impegno ora sta proprio nel coniugare una crescita economica di lungo periodo con una vera e stabile creazione di occupazione. 62. Il futuro si chiama Africa / a cura della redazione. - Nigrizia, n. 9, settembre 2010, pp Jean Ping, presidente della Commissione dell'unione africana, è convinto che nel mondo globalizzato il continente abbia in mano buone carte pur

9 riconoscendo i problemi, anche gravi, che i vari paesi devono affrontare in termini di diritti civili, conflitti, democrazia, governance, sviluppo. Nuova umanità 63. La fraternità come categoria (cosmo) politica / Giuseppe Tosi. - Nuova umanità, n , luglio-ottobre 2010, pp L'A. espone l'efficacia storica della fraternità e analizza alcuni dei suoi critici "realisti"; presenta inoltre alcune piste di ricerca per lo sviluppo dell'idea di fraternità: approfondire una dialettica tra identità e alterità, una dialettica dell'intersoggettività, la sua applicazione alla solidarietà internazionale. Popoli e missione 64. Dossier : Dove è nata la missione / Chiara Pellicci. - Popoli e missione, n. 8, settembre-ottobre 2010, pp La missione è nata proprio in Medio Oriente, dove i cristiani sono presenti da duemila anni e dove la Chiesa, riunita in Sinodo a Roma dal 10 al 24 ottobre, vuole riscoprire la sua originaria vocazione tra comunione e testimonianza in un contesto di sfide sempre più delicate per le problematiche sociali e politiche in cui si trova immersa. 65. Solidarietà locale per una giustizia globale / Chiara Pellicci. - Popoli e missione, n. 8, settembre-ottobre 2010, pp A dieci anni dalla campagna giubilare per la remissione del debito estero, è nato il Tavolo Giustizia e Solidarietà, frutto di diversi contributi della comunità ecclesiale italiana. In evidenza l'obiettivo di approfondire i temi relativi alla giustizia economica internazionale e di proporre percorsi di cittadinanza attiva e responsabile. Il regno 66. Milano porta dell'oriente / Dionigi Tettamanzi. - Il regno - documenti, Vol. 55, n. 15, 1 settembre 2010, pp Una rilettura della ricca storia delle relazioni tra la Chiesa di Milano e il mondo orientale diventa la premessa per porre tale Chiesa "in ascolto della parola, della testimonianza di fede, dei problemi e delle speranze delle Chiese d'oriente", anche nella prospettiva dell'assemblea speciale del Sinodo dei vescovi che sarà dedicata al Medio Oriente. È quanto ha fatto l'arcivescovo di Milano, card. Tettamanzi, con la conferenza "Milano e l'oriente" che ha tenuto il 21 luglio scorso in Libano. 67. La storia è di Dio / Aldo Maria Valli. - Il regno - attualità, Vol. 55, n. 16, 15 settembre 2010, pp La fede non è un "fatto puramente privato e soggettivo", ma "la sorgente della nostra felicità ultima come individui" e "il fondamento di una società giusta e umana". Questo il ragionamento che Benedetto XVI ha messo al centro della sua storica visita in Gran Bretagna ( ) e che ha fatto da filo conduttore dei suoi interventi nei vari appuntamenti. Rocca

10 68. I piedi di Plaza Mayo / Tonio Dell'Olio. - Rocca, n. 18, 15 settembre 2010, p Il dolore della madri di Plaza de Mayo parla con l'incedere lento ma mai incerto di chi non si è stancato di chiedere la verità cui ha diritto. 69. Yemen. Un popolo in lento cammino / Maurizio Salvi. - Rocca, n , 15 agosto-1 settembre 2010, pp Gli uomini di Al Qaida hanno deciso di spostare il baricentro della loro azione collocandolo in Yemen, un paese tribale complesso e inaccessibile, ma con una posizione strategica. Scarp de' tenis 70. Paolo e Giovanni, più forti dei vandali / Rossella Russello. - Scarp de' tenis, n. 144, settembre 2010, pp Alla vigilia delle celebrazioni, sono state danneggiate le statue di Falcone e Borsellino; ma la mafia si vince anche con la pazienza. 71. Schiacciati dall'incertezza / Francesco Chiavarini. - Scarp de' tenis, n. 144, settembre 2010, pp A un anno e mezzo dal terremoto, gli aquilani vivono ancora nell'incertezza. La ricostruzione è lontana, l'economia non è ripartita e il lavoro manca. Ansia e depressione sono sempre più diffusi. Il segno della Diocesi di Milano 72. La solidarietà tra Italia e Rwanda / Maria Teresa Antognazza. - Il Segno, n. 9, settembre 2010, pp L'associazione "Ishuti", fondata da Grace Kantengwa, conta oggi oltre 200 soci. È nata per sostenere negli studi tanti bambini africani rimasti orfani e che altrimenti non avrebbero la possibilità di costruirsi un futuro migliore. La Società degli individui 73. Vulnerabilità Cura Giustizia / Elena Pulcini, Estelle Ferrarese, Joan Tronto, Thomas Casadei, Marco Santambrogio,... [et. al.]. - La Società degli individui, n. 38, settembre 2010, pp Aver cura. 2. A due voci. 3. Harry Frankfurt. Lo straniero 74. Povertà e minoranza, l'elogio di Rahnema e Robert / Giulio Marcon. - Lo straniero, n , agosto-settembre 2010, pp "La potenza dei poveri" di Rahnema e di Jean Robert è una riflessione che ruota intorno ai cambiamenti epocali e radicali che l'economia e lo sviluppo hanno portato sul pianeta e il genere umano, in particolare sulle società 'in via di sviluppo'. Terre di mezzo 75. Caporali migranti / Massimiliano Perna. - Terre di mezzo, n. 16, settembre 2010, pp Fanno la spola tra Puglia, Sicilia e Calabria al soldo degli imprenditori agricoli in cerca di braccianti.

11 Vita e pensiero 76. Il Brasile e la costellazione latinoamericana / Andrés Malamud. - Vita e pensiero, n. 4, luglio-agosto 2010, pp Ancora oggi l'america latina non è una realtà unitaria. Il Brasile ha sviluppato il suo rapporto con l'ue, ma la sua leadership regionale si è indebolita, attirando ostilità di concorrenti come Argentina, Venezuela, Ecuador. 77. Il disimpegno dei credenti, un rischio per la democrazia / Stanislaw Rylko, Lorenzo Ornaghi. - Vita e pensiero, n. 4, luglio-agosto 2010, pp Le riflessioni sul ruolo dei laici cattolici, a partire dal contesto "postmoderno", mostrano l'esigenza di individuare le "aree di aspettative" e i "luoghi" in cui esercitare il servizio per il bene comune. 78. Vita e pensiero Il domani dell'italia si costruisce con la speranza / Simona Beretta, Andrea Olivero, Gian Carlo Blangiardo. - Vita e pensiero, n. 4, luglioagosto 2010, pp Dal 14 al 17 ottobre, a Reggio Calabria, si svolge la 46ª Settimana Sociale dedicata al tema 'Cattolici nell'italia di oggi. Un'agenda di speranza per il futuro del Paese'. Tre interventi ne evidenziano le sfide in gioco e le opportunità da cogliere.

L Impero bizantino. L Impero bizantino. 4. L Impero paga ai Germani tanto oro per far rimanere i Germani lontani dai confini delle regioni orientali.

L Impero bizantino. L Impero bizantino. 4. L Impero paga ai Germani tanto oro per far rimanere i Germani lontani dai confini delle regioni orientali. il testo: 01 L Impero romano d Oriente ha la sua capitale a Costantinopoli. Costantinopoli è una città che si trova in Turchia, l antico (vecchio) nome di Costantinopoli è Bisanzio, per questo l Impero

Dettagli

Conclusioni. Incontro continentale LMC America Guatemala, 15-20 Settembre 2014

Conclusioni. Incontro continentale LMC America Guatemala, 15-20 Settembre 2014 Conclusioni Incontro continentale LMC America Guatemala, 15-20 Settembre 2014 La terza Assemblea continentale dei Laici Missionari Comboniani (LMC) si è celebrata a Città del Guatemala dal 15 al 20 settembre

Dettagli

Il contesto storico della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani (DUDU)

Il contesto storico della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani (DUDU) Il contesto storico della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani (DUDU) Marcello Flores Il 10 dicembre 1948 l Assemblea Generale delle Nazioni Unite approvava la Dichiarazione Universale dei Diritti

Dettagli

Laboratorio Nazionale Giovani e Cultura: l immigrazione Roma, 17 19 aprile 2009

Laboratorio Nazionale Giovani e Cultura: l immigrazione Roma, 17 19 aprile 2009 Laboratorio Nazionale Giovani e Cultura: l immigrazione Roma, 17 19 aprile 2009 I lavori svolti in questo laboratorio hanno messo in luce tre aspetti che definiremmo di carattere generale: In primo luogo

Dettagli

STORIA. La guerra fredda. L Europa divisa. Gli Stati Uniti. il testo:

STORIA. La guerra fredda. L Europa divisa. Gli Stati Uniti. il testo: 01 L Europa divisa La seconda guerra mondiale provoca (fa) grandi danni. Le vittime (i morti) sono quasi 50 milioni. L Unione Sovietica è il Paese con più morti (20 milioni). La guerra con i bombardamenti

Dettagli

Lo scopo dell IFAD. Dove lavoriamo 1. Come lavoriamo

Lo scopo dell IFAD. Dove lavoriamo 1. Come lavoriamo L IFAD in breve Lo scopo dell IFAD La finalità del Fondo Internazionale per lo Sviluppo Agricolo (IFAD) è mettere gli uomini e le donne poveri che vivono nelle aree rurali in condizione di raggiungere

Dettagli

Curricolo verticale di Religione Cattolica

Curricolo verticale di Religione Cattolica Curricolo verticale di Religione Cattolica Classe Prima Primaria Indicatori Obiettivi di apprendimento 1. DIO E L UOMO 2. LA BIBBIA E LE ALTRE FONTI 3. IL LINGUAGGIO RELIGIOSO 1.1 Scoprire che la vita,

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA I.C. di CRESPELLANO PROGRAMMAZIONE ANNUALE RELIGIONE

SCUOLA PRIMARIA I.C. di CRESPELLANO PROGRAMMAZIONE ANNUALE RELIGIONE SCUOLA PRIMARIA I.C. di CRESPELLANO PROGRAMMAZIONE ANNUALE RELIGIONE ANNO SCOLASTICO 2015/16 INSEGNANTI: Chirico Cecilia Calì Angela Bevilacqua Marianna CLASSE PRIMA Competenze Disciplinari Competenze

Dettagli

Lo scopo dell IFAD. Dove lavoriamo 1. Come lavoriamo

Lo scopo dell IFAD. Dove lavoriamo 1. Come lavoriamo L IFAD in breve Lo scopo dell IFAD La finalità del Fondo Internazionale per lo Sviluppo Agricolo (IFAD) è mettere le popolazioni rurali povere in condizione di raggiungere una maggiore sicurezza alimentare,

Dettagli

Distretto: Ciriè. Animatore/trice: Annalisa Bilanzone POTENZIARE CREARE

Distretto: Ciriè. Animatore/trice: Annalisa Bilanzone POTENZIARE CREARE Distretto: Ciriè Tema di riflessione del gruppo: L INIZIAZIONE CRISTIANA METTE IN GIOCO LA FIGURA DEI CATECHISTI E UNA SERIA VALORIZZAZIONE DELLA VITA REALE DEI RAGAZZI Animatore/trice: Annalisa Bilanzone

Dettagli

Curricolo di Religione Cattolica

Curricolo di Religione Cattolica Curricolo di Religione Cattolica Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria - L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sugli elementi fondamentali della vita di Gesù

Dettagli

Aiutare le popolazioni povere delle aree rurali a sconfiggere la povertà L IFAD IN BREVE

Aiutare le popolazioni povere delle aree rurali a sconfiggere la povertà L IFAD IN BREVE Aiutare le popolazioni povere delle aree rurali a sconfiggere la povertà L IFAD IN BREVE Lo scopo dell IFAD La finalità del Fondo Internazionale per lo Sviluppo Agricolo (IFAD) è mettere le popolazioni

Dettagli

CURRICULUM SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE CATTOLICA

CURRICULUM SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE CATTOLICA Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Istituto Comprensivo Giulio Bevilacqua Via Cardinale Giulio Bevilacqua n 8 25046 Cazzago San Martino (Bs) telefono 030 / 72.50.53 - fax 030 /

Dettagli

Moduli formativi per insegnanti DALLE ALPI AL SAHEL Percorsi per educare allo sviluppo sostenibile e alla solidarietà internazionale

Moduli formativi per insegnanti DALLE ALPI AL SAHEL Percorsi per educare allo sviluppo sostenibile e alla solidarietà internazionale Moduli formativi per insegnanti DALLE ALPI AL SAHEL Percorsi per educare allo sviluppo sostenibile e alla solidarietà internazionale In collaborazione con E con il patrocinio di: Iniziativa realizzata

Dettagli

Conoscere l ambiente geografico, storico, culturale della Palestina al tempo di Gesù.

Conoscere l ambiente geografico, storico, culturale della Palestina al tempo di Gesù. RELIGIONE CATTOLICA CLASSE I U A OBIETTIVI GENERALI OBIETTIVI SPECIFICI CONTENUTI/ ATTIVIT À COMPETENZE PERIODO UA n 1 Unici e speciali Cogliere la diversità tra compagni ed amici come valore e ricchezza.

Dettagli

Caritas diocesana di Forlì Bertinoro. III Tappa Equipe Caritas diocesane. 14-16 Aprile 2008. Presentazione Caritas

Caritas diocesana di Forlì Bertinoro. III Tappa Equipe Caritas diocesane. 14-16 Aprile 2008. Presentazione Caritas Caritas diocesana di Forlì Bertinoro III Tappa Equipe Caritas diocesane 14-16 Aprile 2008 Presentazione Caritas 1. brevi cenni storici - il Sinodo diocesano - la Casa Buon Pastore 2. Organizzazione ed

Dettagli

Già negli anni precedenti, la nostra scuola. problematiche dello sviluppo sostenibile, consentendo a noi alunni di partecipare a

Già negli anni precedenti, la nostra scuola. problematiche dello sviluppo sostenibile, consentendo a noi alunni di partecipare a Già negli anni precedenti, la nostra scuola si è dimostrata t sensibile alle problematiche dello sviluppo sostenibile, consentendo a noi alunni di partecipare a stage in aziende e in centri di ricerca

Dettagli

Curricolo di religione cattolica scuola primaria CLASSE I

Curricolo di religione cattolica scuola primaria CLASSE I NUCLEI FONDANTI Dio e l uomo 1. Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre e che fin dalle origini ha voluto stabilire un alleanza con l uomo. 2. Conoscere Gesù di Nazareth, Emmanuele

Dettagli

L AZIONE CONTRO LA FAME NEL MONDO

L AZIONE CONTRO LA FAME NEL MONDO CELEBRAZIONI UFFICIALI ITALIANE PER LA GIORNATA MONDIALE DELL ALIMENTAZIONE 2009 Conseguire la sicurezza alimentare in tempi di crisi PARTE III L AZIONE CONTRO LA FAME NEL MONDO L Italia con l ONU contro

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO SASSUOLO 2 NORD Via Zanella, 7 41049 Sassuolo (Mo) PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA CLASSI 1^ 2^ 3^ 4^ 5^

ISTITUTO COMPRENSIVO SASSUOLO 2 NORD Via Zanella, 7 41049 Sassuolo (Mo) PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA CLASSI 1^ 2^ 3^ 4^ 5^ Via Zanella, 7 41049 Sassuolo (Mo) PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA CLASSI 1^ 2^ 3^ 4^ 5^ ANNO SCOLASTICO 2015/2016 www.ic2sassuolonord.gov.it CURRICOLO IRC 6 11 anni Diocesi di Reggio Emilia

Dettagli

ActionAid e le Aziende per la Giustizia Sociale!

ActionAid e le Aziende per la Giustizia Sociale! ActionAid e le Aziende per la Giustizia Sociale! Indice dei contenuti ActionAid Italia Giornata Mondiale per la Giustizia Sociale ActionAid e la Giustizia Sociale Progetto Etiopia Aziende in azione per

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO

ISTITUTO COMPRENSIVO RELIGIONE CATTOLICA ISTITUTO COMPRENSIVO VIA ASIGLIANO VERCELLESE Scuola primaria Antonelli VIA VEZZOLANO, 20 - TORINO Anno scolastico 2009/2010 RELIGIONE CATTOLICA classe 1^ Scoprire la grandezza dell

Dettagli

PROGETTO FINESTRE FOCUS

PROGETTO FINESTRE FOCUS Obiettivo Fornire, alle classi che hanno già realizzato negli anni precedenti il progetto Finestre, la possibilità di approfondire il tema del diritto d asilo attraverso specifici percorsi. La musica,

Dettagli

Linda (3^C)! I CONFLITTI PER L ACQUA!

Linda (3^C)! I CONFLITTI PER L ACQUA! Linda (3^C)! I CONFLITTI PER L ACQUA! L acqua!! L acqua è un composto chimico, in cui i due atomi di idrogeno sono legati all'atomo di ossigeno con legame covalente. L acqua viene anche chiamata ORO BLU,

Dettagli

VOLONTARIATO E INTEGRAZIONE

VOLONTARIATO E INTEGRAZIONE VOLONTARIATO E INTEGRAZIONE Progetto di mediazione linguistica e culturale per l integrazione di richiedenti asilo, rifugiati e beneficiari di protezione internazionale in Italia attraverso il volontariato

Dettagli

PIANI DI STUDIO D ISTITUTO INSEGNAMENTO RELIGIONE CATTOLICA AS 2012

PIANI DI STUDIO D ISTITUTO INSEGNAMENTO RELIGIONE CATTOLICA AS 2012 PIANI DI STUDIO D ISTITUTO INSEGNAMENTO RELIGIONE CATTOLICA AS 2012 CURRICOLO DI BASE PER IL PRIMO BIENNIO DEL PRIMO CICLO DI ISTRUZIONE ABILITA Scoprire che gli altri sono importanti per la vita. Saper

Dettagli

Sintesi e prospettive. L insegnamento della religione una risorsa per l Europa

Sintesi e prospettive. L insegnamento della religione una risorsa per l Europa DOCUMENTO FINALE Sintesi e prospettive L insegnamento della religione una risorsa per l Europa Introduzione La Chiesa cattolica d Europa avverte l esigenza di conoscere meglio e riflettere sulle molteplici

Dettagli

Ottobre 2012 - Mese Missionario

Ottobre 2012 - Mese Missionario Un opportunità d incontro e confronto per il tuo Istituto Scolastico Scopri il tuo cuore Missionario Ottobre 2012 - Mese Missionario Proposta per scuole Canossiane Quali sono le origini del mese Missionario?

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE RELIGIONE CATTOLICA

CURRICOLO VERTICALE RELIGIONE CATTOLICA Istituti Comprensivi di Udine allegato al Piano dell Offerta Formativa CURRICOLO VERTICALE Redatto sulla base delle Nuove Indicazioni Nazionali 2012 e I.N. 2007, in sintonia con le Raccomandazioni del

Dettagli

Linee guida per la Commissione Missionaria Parrocchiale

Linee guida per la Commissione Missionaria Parrocchiale Anno 2006/2007 Linee guida per la Commissione Missionaria Parrocchiale 1 di 5 Premessa Queste linee guida presentano l identità della Commissione Missionaria Parrocchiale e le attività che è chiamata a

Dettagli

La DSC per fare impresa Roma, 21 Ottobre 2011

La DSC per fare impresa Roma, 21 Ottobre 2011 La DSC per fare impresa Roma, 21 Ottobre 2011 V Rapporto Classe Dirigente Le risorse dei territori italiani, le sfide del Mondo Nuovo Giorgio Neglia Direttore ricerca AMC Roma 21 ottobre 2011 Il Rapporto

Dettagli

Pienezza dei valori spirituali in Africa. Innocent Hakizimana Ndimubanzi. Edizioni ocd Edizioni ocd

Pienezza dei valori spirituali in Africa. Innocent Hakizimana Ndimubanzi. Edizioni ocd Edizioni ocd Pienezza dei valori spirituali in Africa Innocent Hakizimana Ndimubanzi Edizioni ocd Edizioni ocd Percorsi di Teologia spirituale Innocent Hakizimana Ndimubanzi Gesù Cristo Pienezza dei valori spirituali

Dettagli

L ITALIA IN EUROPA. 1 Voyager 5, pagina 172

L ITALIA IN EUROPA. 1 Voyager 5, pagina 172 L ITALIA IN EUROPA L Italia, con altri Stati, fa parte dell Unione Europea (sigla: UE). L Unione Europea è formata da Paesi democratici che hanno deciso di lavorare insieme per la pace e il benessere di

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA ELABORATO DAI DOCENTI DELLA SCUOLA PRIMARIA DIREZIONE DIDATTICA 5 CIRCOLO anno scolastico 2012-2013 RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA TRAGUARDI DI COMPETENZA DA SVILUPPARE AL TERMINE DELLA CLASSE PRIMA

Dettagli

Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi

Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi Venga il Tuo Regno! COMISSIONE CENTRALE PER LA REVISIONE DEGLI STATUTI DEL REGNUM CHRISTI Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi Cari promotori

Dettagli

1 PARTE CARATTERISTICHE DEL SOGGETTO CONSULTATO

1 PARTE CARATTERISTICHE DEL SOGGETTO CONSULTATO 1 PARTE CARATTERISTICHE DEL SOGGETTO CONSULTATO 1. Sesso maschile femminile 2. Età anni 14-17 18-25 26-35 36-60 più di 60 3. In quale settore/i svolgi prioritariamente la tua attività? Ricerca Pubblica

Dettagli

San Vittore Olona, 29 marzo 2012, Lilia Grosso - DSA

San Vittore Olona, 29 marzo 2012, Lilia Grosso - DSA San Vittore Olona, 29 marzo 2012, Lilia Grosso - DSA URUGUAY Repubblica democratica e presidenziale Capitale: Montevideo (1.500.000 abitanti) Popolazione: 3.500.000 abitanti Suddivisione politica: 19 dipartimenti

Dettagli

Contro la povertà e i cambiamenti climatici, uniamoci e facciamo un nodo

Contro la povertà e i cambiamenti climatici, uniamoci e facciamo un nodo Stand Up 2009 Gli obiettivi del millennio Contro la povertà e i cambiamenti climatici, uniamoci e facciamo un nodo Caritas Diocesana - Foligno Stand Up 2009 Gli obiettivi del millennio 16/18 ottobre 2009

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di OSPITALETTO SCUOLA PRIMARIA A. CANOSSI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE VERTICALE RELIGIONE CATTOLICA

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di OSPITALETTO SCUOLA PRIMARIA A. CANOSSI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE VERTICALE RELIGIONE CATTOLICA ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di OSPITALETTO SCUOLA PRIMARIA A. CANOSSI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE VERTICALE ANNO SCOLASTICO 2015/2016 CLASSE PRIMA L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sui dati fondamentali

Dettagli

Che cos è e a cosa serve l educazione allo sviluppo? giordano golinelli

Che cos è e a cosa serve l educazione allo sviluppo? giordano golinelli Che cos è e a cosa serve l educazione allo sviluppo? EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO alla pace, alla mondialità, all intercultura, all ambiente, allo sviluppo sostenibile, ai diritti umani Un po di storia...

Dettagli

Come italiani, salviamo esseri umani, perché crediamo nei valori umani e nel rispetto della vita umana.

Come italiani, salviamo esseri umani, perché crediamo nei valori umani e nel rispetto della vita umana. signore e signori, è un grande onore per il mio Paese, per l Italia, essere qui oggi. Vorrei ringraziare la Repubblica Federale Democratica d Etiopia e il Presidente dell Assemblea Generale, Sam Kutesa,

Dettagli

La Sfida agli Squilibri

La Sfida agli Squilibri Progetto Food for Learnig - Somalia La Sfida agli Squilibri GLI OBIETTIVI di SVILUPPO DEL MILLENNIO RAGIONI DELLO SQUILIBRIO C è cibo a sufficienza per sfamare l'intera popolazione mondiale di oltre 7

Dettagli

I nuovi progetti. Il Pozzo di Sicar Per favorire la partecipazione degli immigrati alla vita delle nostre comunità

I nuovi progetti. Il Pozzo di Sicar Per favorire la partecipazione degli immigrati alla vita delle nostre comunità I nuovi progetti Il Pozzo di Sicar Per favorire la partecipazione degli immigrati alla vita delle nostre comunità Idea di fondo «Il tema dello sviluppo coincide con quello dell inclusione relazionale di

Dettagli

Incontri per far crescere la pace in un mondo nuovo

Incontri per far crescere la pace in un mondo nuovo Comitato Selma Associazione di solidarietà al popolo Saharawi ONLUS - C.F. 94098480489 www.comitatoselma.it Progetto PER LA PROMOZIONE DI UNA CULTURA DI PACE Rivolto agli alunni delle scuole italiane e

Dettagli

Istituto Comprensivo I. NIEVO SAN DONA DI PIAVE (VE) PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA a.s. 2014-2015

Istituto Comprensivo I. NIEVO SAN DONA DI PIAVE (VE) PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA a.s. 2014-2015 Istituto Comprensivo I. NIEVO SAN DONA DI PIAVE (VE) PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA a.s. 2014-2015 PREMESSA L Insegnamento della Religione Cattolica (I.R.C.) fa sì che gli alunni

Dettagli

CLASSI: 4SU DOCENTE: Brunoni Stefano LIBRO DI TESTO: S. BOCCHINI, Religione e religioni. Triennio, EDB.

CLASSI: 4SU DOCENTE: Brunoni Stefano LIBRO DI TESTO: S. BOCCHINI, Religione e religioni. Triennio, EDB. ANNO SCOLASTICO: 2014/2015 DISCIPLINA: Religione CLASSI: 4SU DOCENTE: Brunoni Stefano LIBRO DI TESTO: S. BOCCHINI, Religione e religioni. Triennio, EDB. ELENCO MODULI 1 Vivere secondo la Bibbia 2 Gesù,

Dettagli

La microfinanza in America Latina: il punto di vista degli operatori del settore

La microfinanza in America Latina: il punto di vista degli operatori del settore La microfinanza in America Latina: il punto di vista degli operatori del settore Un indagine esplorativa condotta dalla Fondazione Giordano Dell Amore e dalla Rete Italia America Latina sulle sfide attuali

Dettagli

QUADRO NAZIONALE DELL IMMIGRAZIONE

QUADRO NAZIONALE DELL IMMIGRAZIONE COSVILUPPO 1 e QUADRO NAZIONALE DELL IMMIGRAZIONE LORENZO TODESCHINI IMMIGRATI: PROBLEMA O RISORSA? L immigrazione è spesso percepita come fatto negativo e non è facile cambiare mentalità 2 solo di recente

Dettagli

DAL CORTILE. IDEE E SCELTE PER L ORATORIO BRESCIANO

DAL CORTILE. IDEE E SCELTE PER L ORATORIO BRESCIANO DAL CORTILE. IDEE E SCELTE PER L ORATORIO BRESCIANO IDEE E SCELTE PER L ORATORIO BRESCIANO Struttura in 3 sezioni: 1. Il Cuore dell oratorio Le idee sintetiche che definiscono in termini essenziali e vitali

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Traguardi Obiettivi di apprendimento Contenuti

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Traguardi Obiettivi di apprendimento Contenuti RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Scoprire nell'ambiente i segni che richiamano ai cristiani e a tanti credenti la presenza di Dio Creatore e Padre Descrivere l'ambiente di vita di Gesù nei suoi aspetti

Dettagli

Caritas/Migrantes. Dossier Statistico Immigrazione 2009. XIX Rapporto. Immigrazione: conoscenza e solidarietà

Caritas/Migrantes. Dossier Statistico Immigrazione 2009. XIX Rapporto. Immigrazione: conoscenza e solidarietà Caritas/Migrantes Dossier Statistico Immigrazione 2009 XIX Rapporto Immigrazione: conoscenza e solidarietà In Europa, e specialmente nel nostro Paese, l immigrazione continua a crescere nonostante la crisi,

Dettagli

www.korazym.org - Le anticipazioni con foto della puntata 140 di vatican Service News

www.korazym.org - Le anticipazioni con foto della puntata 140 di <i>vatican Service News</i> Pagina 4 Angelus dell Acr con il papa in Vaticano, i Messaggi pontifici per la Giornata Mondiale del Malato e la Giornata Mondiale della Comunicazioni Sociali, l AdunanzA Eucaristica a Catanzaro, una giovane

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI MORI PIANI DI STUDIO RELIGIONE CATTOLICA

ISTITUTO COMPRENSIVO DI MORI PIANI DI STUDIO RELIGIONE CATTOLICA ISTITUTO COMPRENSIVO DI MORI PIANI DI STUDIO RELIGIONE CATTOLICA Per sviluppare una competenza di area occorre in primo luogo promuovere l acquisizione delle relative conoscenze e abilità in modo che esse

Dettagli

TECNICA 1 PATTO FORMATIVO RACCOLTA DELLE ASPETTATIVE

TECNICA 1 PATTO FORMATIVO RACCOLTA DELLE ASPETTATIVE TECNICA 1 PATTO FORMATIVO RACCOLTA DELLE ASPETTATIVE Tempo di lavoro previsto: 60 minuti Partecipanti: 6 8 divisi in isole, ossia gruppetti spontanei creati sul momento Materiale: carta e penna (presente

Dettagli

DON BOSCO I GIOVANI E IL LAVORO. nanni.unisal.it

DON BOSCO I GIOVANI E IL LAVORO. nanni.unisal.it DON BOSCO I GIOVANI E IL LAVORO nanni.unisal.it I giovani = sostanza della vita di don Bosco= =«da mihi animas» La relazione educativa = il modo di Bosco di vivere insieme con i Giovani don Bosco: UN idea

Dettagli

CLASSE PRIMA CONOSCENZE ABILITA COMPETENZE. -Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre

CLASSE PRIMA CONOSCENZE ABILITA COMPETENZE. -Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre CLASSE PRIMA CONOSCENZE ABILITA COMPETENZE -Scoprire un mondo intorno a sé; un dono stupendo il creato -Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre -L alunno/a sa: -riflettere su Dio

Dettagli

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013/2014. Scuola Primaria Classe 1^ - sez. B

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013/2014. Scuola Primaria Classe 1^ - sez. B PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013/2014 Scuola Primaria Classe 1^ - sez. A Disciplina Religione Cattolica Ins. STRIKA LUCIANA Presentazione della classe Livello cognitivo

Dettagli

TRANSATLANTIC TRENDS - ITALY

TRANSATLANTIC TRENDS - ITALY TRANSATLANTIC TRENDS - ITALY D.1 Per il futuro dell Italia Lei ritiene che sia meglio partecipare attivamente agli affari internazionali o rimanerne fuori? - Partecipare attivamente - Rimanerne fuori D.2

Dettagli

I PROTAGONISTI DELL IMMIGRAZIONE. Indovinello: QUANDO GLI EMIGRANTI ERAVAMO NOI

I PROTAGONISTI DELL IMMIGRAZIONE. Indovinello: QUANDO GLI EMIGRANTI ERAVAMO NOI Comunità Leumann 2011/2012 I PROTAGONISTI DELL IMMIGRAZIONE Indovinello: Non sono molto alti e sono di carnagione scura. Hanno i capelli neri. Parlano tra loro usando dialetti incomprensibili, sono rumorosi

Dettagli

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia Nel mondo ci sono 150 milioni di Italici: sono i cittadini italiani d origine, gli immigrati di prima e seconda generazione, i nuovi e vecchi emigrati e i loro discendenti,

Dettagli

Progetto Manufacto Piacenza, maggio 2015

Progetto Manufacto Piacenza, maggio 2015 Progetto Manufacto Piacenza, maggio 2015 INDICE CHI SIAMO E COSA FACCIAMO 3 CONTESTO E SITUAZIONE PROBLEMATICA 5 IL NOSTRO PROGETTO 5 2 CHI SIAMO E COSA FACCIAMO Siamo una rete di organizzazioni per l

Dettagli

Le famiglie Migranti risorsa per la Chiesa e la Società

Le famiglie Migranti risorsa per la Chiesa e la Società Cristina Molfetta Ufficio Pastorale Migranti di Torino Firenze 16 Gennaio 2015 1 Le famiglie Migranti risorsa per la Chiesa e la Società Le Famiglie Cioè l importanza dei legami affettivi e relazionali

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA IST. COMPRENSIVO VIA MEROPE a.s 2014-15 - RELIGIONE

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA IST. COMPRENSIVO VIA MEROPE a.s 2014-15 - RELIGIONE DATTICA IST. COMPRENSIVO VIA MEROPE a.s 2014-15 - RELIGIONE Scoprire che per la religione cristiana Dio è creatore e Padre e che fin dalle origini ha voluto stabilire un alleanza con l uomo. Comunicazione

Dettagli

ISTITUTO MAGISTRALE T.GULLI

ISTITUTO MAGISTRALE T.GULLI PROGRAMMA OPERATIVO REGIONALE IT051PO003FSE ISTITUTO MAGISTRALE T.GULLI Anno scolastico 2012/2013 Pon Imprenditore DONNA Codice Progetto- C5 120h di Tirocinio e stage Simulazione aziendale, alternanza

Dettagli

Avere coraggio! Dieci buoni motivi a favore del matrimonio Spunti di riflessione della Chiesa cattolica

Avere coraggio! Dieci buoni motivi a favore del matrimonio Spunti di riflessione della Chiesa cattolica Avere coraggio! Dieci buoni motivi a favore del matrimonio Spunti di riflessione della Chiesa cattolica 1. Tutti cercano l amore. Tutti anelano ad essere amati e a donare amore. Ognuno è creato per un

Dettagli

DIRETTORIO SULLE COMUNICAZIONI SOCIALI NELLA MISSIONE DELLA CHIESA MESSAGGIO DEL SANTO PADRE BENEDETTO XVI PER LA XLVI GIORNATA MONDIALE

DIRETTORIO SULLE COMUNICAZIONI SOCIALI NELLA MISSIONE DELLA CHIESA MESSAGGIO DEL SANTO PADRE BENEDETTO XVI PER LA XLVI GIORNATA MONDIALE E PROPRIO NECESSARIO UN SITO PARROCCHIALE? DIRETTORIO SULLE COMUNICAZIONI SOCIALI NELLA MISSIONE DELLA CHIESA MESSAGGIO DEL SANTO PADRE BENEDETTO XVI PER LA XLV GIORNATA MONDIALE DELLE COMUNICAZIONI SOCIALI

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ITALIANA. Partecipazione e responsabilità dei laici nella Chiesa locale

AZIONE CATTOLICA ITALIANA. Partecipazione e responsabilità dei laici nella Chiesa locale AZIONE CATTOLICA ITALIANA ASSOCIAZIONE DIOCESANA DI TORINO Corso Matteotti, 11 10121 TORINO Tel. 011.562.32.85 Fax 011.562.48.95 E-mail: presidenza.ac@diocesi.to.it Partecipazione e responsabilità dei

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA Scuola dell Infanzia di VESTRENO A.S. 2013/2014

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA Scuola dell Infanzia di VESTRENO A.S. 2013/2014 PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA Scuola dell Infanzia di VESTRENO A.S. 2013/2014 Insegnante: BARINDELLI PAOLA PREMESSA: L insegnamento della Religione Cattolica nella scuola dell Infanzia

Dettagli

PROGRAMMA D ESAME STORIA E GEOGRAFIA Classe III A

PROGRAMMA D ESAME STORIA E GEOGRAFIA Classe III A Scuola Media Seghetti Figlie del sacro Cuore di Gesù Piazza Cittadella, 10 VERONA PROGRAMMA D ESAME E Classe III A ANNO SCOLASTICO 2012-2013 Prof.ssa Ruffo Laura DIRITTI UMANI E VIOLAZIONI, LIBERTÀ, FORME

Dettagli

Arcidiocesi di Udine Ufficio Diocesano per la Pastorale della Famiglia. Pregare nell assemblea liturgica con le famiglie nell anno della Carità

Arcidiocesi di Udine Ufficio Diocesano per la Pastorale della Famiglia. Pregare nell assemblea liturgica con le famiglie nell anno della Carità Arcidiocesi di Udine Ufficio Diocesano per la Pastorale della Famiglia Pregare nell assemblea liturgica con le famiglie nell anno della Carità IN PREGHIERA PER TUTTE LE FAMIGLIE NELLA FESTA DELLA SANTA

Dettagli

CONVEGNO NAZIONALE. Palermo, 16-18 gennaio 2005

CONVEGNO NAZIONALE. Palermo, 16-18 gennaio 2005 CONVEGNO NAZIONALE SCUOLA E VOLONTARIATO Palermo, 16-18 gennaio 2005 "Non so quale sarà il vostro destino, ma una cosa la so: gli unici tra voi che saranno felici davvero saranno coloro che avranno cercato

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE ANNO SCOLASTICO 2015/ 2016

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE ANNO SCOLASTICO 2015/ 2016 ISTITUTO COMPRENSIVO CARLO DEL PRETE DI CASSOLNOVO VIA TORNURA 1 27023 CASSOLNOVO (PAVIA) PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE ANNO SCOLASTICO 2015/ 2016 SCUOLA PRIMARIA DI CASSOLNOVO:Fossati, Gavazzi e

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE SCUOLA DELL'INFANZIA PROGETTO IRC A.S. 2015/2016 IO HO DIRITTO

PIANO DI LAVORO ANNUALE SCUOLA DELL'INFANZIA PROGETTO IRC A.S. 2015/2016 IO HO DIRITTO PIANO DI LAVORO ANNUALE SCUOLA DELL'INFANZIA PROGETTO IRC A.S. 2015/2016 IO HO DIRITTO Premessa La Scuola Cattolica si differenzia da ogni altra scuola che si limita a formare l uomo, mentre essa si propone

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA Unità di Apprendimento - Anno Scolastico 2014-2015

RELIGIONE CATTOLICA Unità di Apprendimento - Anno Scolastico 2014-2015 Natura e finalità RELIGIONE CATTOLICA Unità di Apprendimento - Anno Scolastico 2014-2015 L insegnamento della religione cattolica si inserisce nel quadro delle finalità della scuola e contribuisce alla

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA. Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria

RELIGIONE CATTOLICA. Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria RELIGIONE CATTOLICA Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sui dati fondamentali della vita di Gesù e sa collegare i contenuti

Dettagli

STATUTO AZIONE CATTOLICA

STATUTO AZIONE CATTOLICA STATUTO AZIONE CATTOLICA 1. L Azione Cattolica Italiana è una Associazione di laici che si impegnano liberamente, in forma comunitaria ed organica ed in diretta collaborazione con la Gerarchia, per la

Dettagli

RAPPORTO 2010 SULLA PRESENZA DELLE IMPRESE DI COSTRUZIONE ITALIANE NEL MONDO

RAPPORTO 2010 SULLA PRESENZA DELLE IMPRESE DI COSTRUZIONE ITALIANE NEL MONDO RAPPORTO 2010 SULLA PRESENZA DELLE IMPRESE DI COSTRUZIONE ITALIANE NEL MONDO OTTOBRE 2010 a cura della Direzione Affari Economici e Centro Studi e dell Ufficio Lavori all Estero e Relazioni Internazionali

Dettagli

IO, CITTADINO DEL MONDO

IO, CITTADINO DEL MONDO Scuola dell Infanzia S.Giuseppe via Emaldi13, Lugo (RA) IO, CITTADINO DEL MONDO VIAGGIARE E UN AVVENTURA FANTASTICA A.S. 2013 / 2014 INTRODUZIONE Quest anno si parte per un viaggio di gruppo tra le culture

Dettagli

Programmazione annuale RELIGIONE CATTOLICA CLASSI I II III IV V

Programmazione annuale RELIGIONE CATTOLICA CLASSI I II III IV V Istituto Comprensivo G Pascoli - Gozzano Anno scolastico 2013/2014 Programmazione annuale RELIGIONE CATTOLICA CLASSI I II III IV V Obiettivi di apprendimento al termine della classe terza della scuola

Dettagli

IOM- OIM I criteri di equita : le associazioni di migranti protagoniste

IOM- OIM I criteri di equita : le associazioni di migranti protagoniste I criteri di equita : le associazioni di migranti protagoniste Firenze, Villa La Quiete 4 Luglio 2014 Rossella Celmi - rcelmi@iom.int 1 Organizzazione Internazionale per le Migrazioni Fondata nel 1951,

Dettagli

Le attività sono proposte e condotte da operatori laici con esperienza nel contesto missionario e migratorio.

Le attività sono proposte e condotte da operatori laici con esperienza nel contesto missionario e migratorio. Il Centro Missionario è un ufficio della Diocesi di Bergamo che svolge il suo servizio e le sue attività nel contesto dell animazione missionaria nelle Parrocchie e a sostegno di progetti nei paesi del

Dettagli

Fondo Famiglia. L intenzione progettuale. Lo scenario

Fondo Famiglia. L intenzione progettuale. Lo scenario Fondo Famiglia L intenzione progettuale Il Fondo Famiglia è un progetto socio-pastorale della Diocesi di Roma affidato per la gestione, l amministrazione ed il coordinamento operativo alla Caritas diocesana

Dettagli

IL PROGETTO Educazione alla pace. Non ho niente di nuovo da insegnare al mondo. La verità e la non-violenza sono antiche come le montagne Gandhi

IL PROGETTO Educazione alla pace. Non ho niente di nuovo da insegnare al mondo. La verità e la non-violenza sono antiche come le montagne Gandhi IL PROGETTO Educazione alla pace Non ho niente di nuovo da insegnare al mondo. La verità e la non-violenza sono antiche come le montagne Gandhi 1 IL PROGETTO Educazione alla pace 1. Obiettivi Riflettere

Dettagli

SCHEDA PROGETTO. Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali. L. 383/2000. Direttiva 383/2011

SCHEDA PROGETTO. Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali. L. 383/2000. Direttiva 383/2011 SCHEDA PROGETTO La linea di finanziamento Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali. L. 383/2000. Direttiva 383/2011 Titolo del progetto PRESENTE/I PER IL FUTURO Il protagonismo dei giovani

Dettagli

CREPAPANZA ERA. 1.buono e generoso 2.avido ed ingordo 3.cattivo e pericoloso CREPAPANZA ERA. 1.buono e generoso 2.avido ed ingordo 3.cattivo e pericoloso IL NUTRIMENTO E UNA NECESSITA VITALE PER L UOMO,

Dettagli

COME CRESCERE IL MICROCREDITO IN ITALIA

COME CRESCERE IL MICROCREDITO IN ITALIA COME CRESCERE IL MICROCREDITO IN ITALIA 61 di TEODORO FULGIONE * Intervista ad Alessandro Luciano capo del progetto Monitoraggio delle politiche del lavoro con le politiche di sviluppo locale dei sistemi

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA a.s 2014/2015 classe 3 DISCIPLINA : Religione Cattolica

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA a.s 2014/2015 classe 3 DISCIPLINA : Religione Cattolica PROGRAMMAZIONE DIDATTICA a.s 2014/2015 classe 3 DISCIPLINA : Religione Cattolica Obiettivi formativi Obiettivi specifici Attività Metodi Verifiche Riflessione guidata. Dio e l uomo operative.. 1. Comprendere

Dettagli

L' amico del cuore. I testi base. Nuova edizione. 1 a -2 a -3 a. 4 a -5 a. M.I.O.BOOK Studente. M.I.O.BOOK Studente

L' amico del cuore. I testi base. Nuova edizione. 1 a -2 a -3 a. 4 a -5 a. M.I.O.BOOK Studente. M.I.O.BOOK Studente L' amico del cuore Nuova edizione I testi base Studente Studente 1 a -2 a -3 a Cultura ed educazione insieme Nell elaborazione del testo si è voluto coniugare l aspetto culturale con l aspetto educativo,

Dettagli

Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore

Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore grande, capace di affrontare il sacrificio per lasciarci. Enzo Baldoni non è solo. Ognuno di noi è Unico

Dettagli

Piano di Azione Educativa sugli OdM attraverso i Gemellaggi Scolastici Nord-Sud. Università Ca Foscari. Venezia, 10 febbraio 2010

Piano di Azione Educativa sugli OdM attraverso i Gemellaggi Scolastici Nord-Sud. Università Ca Foscari. Venezia, 10 febbraio 2010 Piano di Azione Educativa sugli OdM attraverso i Gemellaggi Scolastici Nord-Sud Università Ca Foscari Venezia, 10 febbraio 2010 Premesse In riferimento all obiettivo di sensibilizzare ed educare allo sviluppo

Dettagli

ASSOCIAZIONE PROGETTO ACCOGLIENZA Onlus. www.progettoaccoglienza.org

ASSOCIAZIONE PROGETTO ACCOGLIENZA Onlus. www.progettoaccoglienza.org Onlus www.progettoaccoglienza.org La Associazione Progetto Accoglienza opera a Borgo San Lorenzo (FI) dal 1992 e offre risposte alle problematiche legate al fenomeno migratorio attraverso l accompagnamento

Dettagli

Testimoni della gioia CONFRONTO ITALIANO MGS Un percorso di scambio e crescita tra giovani

Testimoni della gioia CONFRONTO ITALIANO MGS Un percorso di scambio e crescita tra giovani Testimonidellagioia CONFRONTOITALIANOMGS Unpercorsodiscambioecrescitatragiovani Promossoda MovimentoGiovanileSalesiano Italia INDICE Testimonidellagioia ConfrontoItalianoMGS Unpercorsodiscambioecrescitatragiovani

Dettagli

OPPORTUNITÀ DI COLLABORAZIONE

OPPORTUNITÀ DI COLLABORAZIONE OPPORTUNITÀ DI COLLABORAZIONE Perché diventare Partner de il Circolo dei lettori Nato a Torino nell ottobre del 2006, il Circolo dei lettori è il primo spazio pubblico italiano dedicato ai lettori e alla

Dettagli

Istituto Comprensivo Perugia 9

Istituto Comprensivo Perugia 9 Istituto Comprensivo Perugia 9 Anno scolastico 2015/2016 Programmazione delle attività educativo didattiche SCUOLA PRIMARIA Disciplina RELIGIONE CLASSE: PRIMA L'alunno: - Riflette sul significato dell

Dettagli

Insieme per una missione di interesse pubblico. Aiutare le aree in difficoltà

Insieme per una missione di interesse pubblico. Aiutare le aree in difficoltà Insieme per una missione di interesse pubblico. Aiutare le aree in difficoltà CHI SIAMO SudgestAid è una Società consortile italiana, senza scopo di lucro, partecipata da Agenzie pubbliche, impegnata nel

Dettagli

Un progetto educativo per giovani, famiglie e scuole

Un progetto educativo per giovani, famiglie e scuole Un progetto educativo per giovani, famiglie e scuole INTERCULTURA nasce e si sviluppa intorno a un progetto educativo: si propone di contribuire alla crescita di studenti, famiglie e scuole attraverso

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DEL PIANO DI LAVORO RELIGIONE CATTOLICA ISTITUTO COMPRENSIVO DI VOLVERA Anno scolastico 2014-2015

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DEL PIANO DI LAVORO RELIGIONE CATTOLICA ISTITUTO COMPRENSIVO DI VOLVERA Anno scolastico 2014-2015 PROGRAMMAZIONE ANNUALE DEL PIANO DI LAVORO RELIGIONE CATTOLICA ISTITUTO COMPRENSIVO DI VOLVERA Anno scolastico 2014-2015 Le insegnanti Ferraris Paola Lupo Rosalia Merino Alessia RELIGIONE CLASSE PRIMA

Dettagli

Programmazione Didattica Scuola Primaria

Programmazione Didattica Scuola Primaria DIREZIONE DIDATTICA DI NAPOLI 5 E. MONTALE Viale della Resistenza 11K-80145 NAPOLI tel. e fax 081/5430772 Codice fiscale: 94023840633 Cod. Mecc. : NAEE005006 E-MAIL: naee005006@istruzione.it Web:www.5circolo.it

Dettagli

SALUTO CONSIGLIO NAZIONALE DEL CONI

SALUTO CONSIGLIO NAZIONALE DEL CONI SALUTO CONSIGLIO NAZIONALE DEL CONI Milano Expo Padiglione Italia Giovedì 2 luglio 2015 La città di Roma, con la votazione favorevole dell Assemblea Capitolina il 25 giugno scorso, ha detto sì alla candidatura

Dettagli

La Dichiarazione di Pechino

La Dichiarazione di Pechino La Dichiarazione di Pechino CAPITOLO I OBIETTIVI 1. Noi, Governi partecipanti alla quarta Conferenza mondiale sulle donne, 2. Riuniti qui a Pechino nel settembre del 1995, nel cinquantesimo anniversario

Dettagli