il radiatore LEGGE DI STABILITÀ TORNA IL BOLLO PER I VEICOLI MOSTRA SCAMBIO DI CAORLE ata RADUNO SOCIALE DEL PIOPPARELLO Ruote del Passato

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "il radiatore LEGGE DI STABILITÀ TORNA IL BOLLO PER I VEICOLI MOSTRA SCAMBIO DI CAORLE ata RADUNO SOCIALE DEL PIOPPARELLO Ruote del Passato"

Transcript

1 nozo el club Ruoe el Psso v Nuov Cov, Poenone l oe NOVEMBRE 2014? Anno XVIII numeo211 IN CASO DI MANCATA CONSEGNA INVIARE A UFFICIO DI PORDENONE CPO o o? p p s s LEGGE DI STABILITÀ 2015 e e TORNA IL BOLLO PER I VEICOLI DA 20? A 30 ANNI?? MOSTRA SCAMBIO DI CAORLE RADUNO SOCIALE RADUNO DEL PIOPPARELLO FIERA DI PADOVA Ruoe el Psso o p s e e o p s ecnc: 333/ lne nfomzon: 333/ Tel., Fx e Seg. elef. 0434/27752 lne

2 Legge Sblà: che cos è? L bozz el Dsegno Legge enomno Legge Sblà 2015 conene le sposzon Legge elve ll mnov 36 ml Euo pe l È suvs n 47 col pe un ole 123 pgne e cc 6500 ghe. D uo cò l pe elv vecol soc è lme 2 (ue) ghe, snmene peue ue vole, che ecno: All A. 63 ell Legge 21 novembe 2000, n 342, comm 2 e 3 sono bog. L pm vol ppe l comm 17 ell A.30 gl neven coev el Mnseo e Tspo e l secon l Tolo V le Msue Aggunve l comm 28 ell A.40 ccno l femeno uo soche. Mecoleì 15 oobe scoso, l se n cu s è uno l Consglo e mns, è s ffus solo un vesone povvso e non efnv ell legge, che l Plmeno s oveà esmne. Qun l oggeo ue le nme scusson, coè l bozz con ue le novà n polc economc che nnno poue mpon effe nell econom, e sponble solo n vesone cc uso neno el Goveno. Il peme Meo Renz h n seguo nqullzzo u ffemno che l eso uffcle e fnle sebbe so poo l Qunle, pe oenee l benese el Cpo ello So pm ppoe n Plmeno. Cos bb lleno l cmmno el eso ell legge sblà 2015 non è nco o spee e, nz, l moe n ossevo è quello che, ll fne, l ocumeno che s ovenno fone plmen poà conenee qulche uleoe bu sopes. Il Mnso ell Econom e elle Fnnze Pe Clo Pon mecoleì 15 f vev pomesso l ocumeno pe "le possme oe". Dopo se gon nv l suo cseo h fo nvece spee che "e so messo efnvmene puno l Gbneo el Mnseo ell Econom e elle Fnnze: l eso e so ppovo slvo uleoe ffnmeno ecnco e eno n fse complemeno l elzone ecnc e le belle ccompgnmeno." In es ell bollnu, pevs pe gl ulm gon oobe, l colo legslvo è so ncpo l Qunle. Il gono 27 oobe è ppso sul so l no sospo eso efnvo: gl col sono ms 47, m le pgne sono se oe 62; l oppo femeno vecol soc è veno uno solo: pg.59 l Tolo V (Conso ll'evsone e msue ggunve) nell A. 44 (Conso ll'evsone e le msue) comm 31: All'colo 63 ell legge 21 novembe 2000, n. 342, sono ppoe le seguen mofczon: ) l comm 1, l'ulmo peoo è soppesso; b) comm 2 e 3 sono bog; c) l comm 4, le pole: "I vecol cu comm 1 e 2", sono sosue lle seguen: "I vecol cu l comm 1". Rspeo ll peceene bozz c è un novà: l soppessone ell ulmo peoo el comm 1: spsce ll legge ogn femeno ll pesposzone elench pe ASI e FMI: n queso s poebbe vvse l usc llo scopeo ell ACI neesso spngee l su ls chus). Inole ll A. 47 (En n vgoe) c è po un mpone pecszone: 1. L pesene legge en n vgoe l 1º genno L esme plmene ell sessone blnco pà ll Cme, l cu ponuncmeno è pevso eno l ez semn novembe. D qu l Legge Sblà psseà ll esme el Seno pe un efnv ppovzone. In ques fse sà possble popoe egl emenmen l povvemeno, meno che l Goveno non nen poe l quesone fuc sull neo pccheo, ulzzno queso scusso suo ell fom Goveno plmene sevo l Goveno, non pevso n Cosuzone, m scplno egolmen nen ell Cme e, n moo pù succno, l Seno. Ecco l colo 63 con le possbl mofche popose A Legge 21 novembe 2000, n Tsse uomoblsche pe pcol cegoe vecol 1. Sono esen l pgmeno elle sse uomoblsche vecol e moovecol, esclus quell b uso pofessonle, ecoee ll'nno n cu s compe l enesmo nno ll loo cosuzone. Slvo pov con, vecol cu l pmo peoo s conseno cosu nell'nno pm mmcolzone n Il o n lo So. A l fne vene pesposo, pe gl uovecol ll'auomobclub Soco Ilno (ASI), pe moovecol nche ll Feezone Moocclsc Iln (FMI), un pposo elenco ncne peo pouzone e vecol. 2. L'esenzone cu l comm 1 è lesì eses gl uovecol e moovecol pcole neesse soco e collezonsco pe qul l emne è oo ven nn. S conseno vecol pcole neesse soco e collezonsco: ) vecol cosu specfcmene pe le compezon; b) vecol cosu scopo cec ecnc o esec, nche n vs pecpzone esposzon o mose; c) vecol pe qul, pu non ppeneno lle cegoe cu lle leee ) e b), vesno un pcole neesse soco o collezonsco n gone el loo levo nusle, spovo, eseco o cosume. 3. I vecol nc l comm 2 sono nvu, con pop eemnzone, ll'asi e, pe moovecol, nche ll FMI. Tle eemnzone è ggon nnulmene. 4. I vecol cu comm 1 e 2 sono ssogge, n cso ulzzzone sull pubblc s, un ss ccolzone fofe nnu le pe gl uovecol e le pe moovecol. Pe l lquzone, l scossone e l'ccemeno ell pee ss, s pplcno, n quno compbl, le sposzon che scplnno l ss uomoblsc, cu l eso unco elle legg sulle sse uomoblsche, ppovo con eceo el Pesene ell Repubblc 5 febbo 1953, n. 39, e successve mofczon. Pe pee vecol l'mpos povncle sczone è fss n le pe gl uovecol e n le pe moovecol. 2

3 L ezone ell A.S.I. Il eso ell bozz el Dsegno Legge Sblà è so ffuso l emne ell seu el Consglo e Mns lle oe mecoleì 15 oobe. Il Consglo Feele ell Auomooclub Soco Ilno, convoco n seu son e ugene pe l gon Sbo, h peso n esme l conenuo e h vluo enmene l suzone venus cee e h snezzo le pope poszon n un see nnozon conenue nel ocumeno smesso, nell sess gon, Pesen e 263 club fee e 38 club een e che seguo pomo: n seguo l Pesenz ell ASI h nvo un uleoe comunczone u Soc. NOTE IN MERITO l comm 28 ell'a. 44 e comm 17 A. 30 LEGGE STABILITA' 2015 AD OPERA DELL'A.S.I. AUTOMOTOCLUB STORICO ITALIANO Il povvemeno legslvo conenuo nell Legge Sblà 2015, ll'. 44, comm 28, con cu s bogno comm 2 e 3 ell'.63 Legge 342/2000 eemn le seguen consezon : 1. Il pco vecole ppeseno vecol pcole neesse soco eseno l pgmeno ell ss popeà o obblgo l pgmeno oo, ne 13 nn ll'en n vgoe el povvemeno esoneo è cosuo, l 31 cembe 2013, vecol e non gà le enà. 2. D ques, un 15% è so emolo poché non meevole consevzone e un lo 10% eseno poché nel fempo h gguno 30 nn e come le meevole el benefco nche se non soc. 3. Ne consegue che ì vecol esen, n seguo povvemeno A.S.I., l 31 cembe 2013, sulno essee cc ( % = ). 4. L'mpoo cosponene lle sse non pecepe ll'eo, pe le esenzone o uzone, è p cc ( x150,00). Il buo meo non pecepo è so enuo equo clcollo n 150,00 nnu poché l poenz me e vecol esen non supe 60 CV. M se le povvemeno bogvo ovesse vene efnvo, l'eo non pecepebbe le somm, poché poch e vecol benefcn le esenzone-uzone, eseebbe n v o n ccolzone n Il, con conseguene foe uzone el geo fscle pevso. Possmo, con seenà, sosenee che nenche vecol neesse soco e collezonsco pgheebbeo le sse one cu sebbeo enu pe l povvemeno bogvo. E cò eemneebbe un'en pesumble pe lo So cc A queso puno veebbe e: "Tno umoe pe null". Se non che bsogn penee o n consezone svol che le povvemeno eemneebbe sul pno economco genele pe l seoe lego vecol soc. E coè: 1 ) In pcole l pe cc 300/ vecol 'neesse soco e collezonsco sgnfcheebbe un mnco esboso pe le spese mnuenzone ì e vecol, che, pplcno coeffcen ulzz llo So n me fscle, ebbe un sulo ( vecol pe un coso nnule mnuenzone meo uno euo come pevso llo So). Se nvece voglmo essee pù els, vlumo l coso mnuenzone nnule meo n 2.000, vno cos un mpoo complessvo mnc và economc p Tle pe colpebbe pccol po, cozze, sbuo ì benzn, cmbs, seo gà pcolmene colp pe l mnuzone lvoo. 2 ) A ques pe s ggungeebbe quell usc p cc nnu che nsce un me un pe un coso uno meo ) E' cho che quese pee s ggungono quelle ell pe pos lvoo nell segee ASI e ne Club fee che sono ) Nel seoe e vecol soc sono pplce ffe sscuve gevole, sne l chlomeggo oo e l poco levne scho, lego ll'uso eno el vecolo. L'pplczone elle ffe pene vecol ulvenennl eemneebbe l'neconomcà l con e peno nche l emolzone e vecol sess oppue l'ncemeno el numeo e vecol non sscu. 5 ) In mol l cs l noso Goveno h ssuno ecson populsche cono uo spove, lusso, gne cln o l ben, qul bche o eomobl, con l solo sulo ue l'và economc el pvo, senz ncemene le ene pe l'eo. Semb nco un vol che gl eo el psso, n Il, non nsegnno null pe l pesene o pe l fuuo. M come ogg, ogn gono senmo ple clo ell'econom, ell'occupzone e ell necessà noue povvemen pe ovve l negvà, n conceo po povvemen o vnno cono coene e eemnno uleo nn. Non s può po mence che l vecolo soco è so benefco l Legsloe peché l pego culule supev l pe pe l'eo e le pcole, gus consezone, h fvoo l su cesc numec e l su cesc pmonle che o puno n bnco vene nnull senz conop. Con un'uleoe pe non fclmene vluble, m ceo non lonn ole 1,5 ml Euo. Avevmo un Feezone ppezz nel mono e ll'mpovvso, sosnzlmene vene zze pe poch poec mlon euo, cono un pe ml. Tono, 18 oobe 2014 Avv. Robeo Lo PeseneA.S.I. ATUTTI I TESSERATI Oggeo: Legge Sblà 2015 C Tesse, Sppmo pefemene quno s foe l Vos peoccupzone n meo ques legge sblà; l'asi s fceno uo quno possble pe eve che l sess ven efnv o pe oenee quegl emenmen che eà necess slvgu e Vos neess e el pmono soco nzonle. Sul So ppnno, quno oppouno e quno necesso, le noze n meo gl svlupp, sà comunque l'aul e l esponso fnle. Col slu Tono, 22 oobe 2014 Avv. Robeo Lo Pesene A.S.I. 3

4 Il pee ell smp nzonle e lcun Soc "L enouzone el bollo pe le uo soche eà compes 20 e 30 nn è un nom sbgl e conopoucene: peseneò un emenmeno ll legge sblà pe f sì che le gevolzon fscl ul esno n vgoe e pe mpee qun l pgmeno el bollo". Lo ch, n un no, l epuo el P, Mco D Sefno. Un mzz che sch vene un eemoo e che h gà sollevo l'ngnzone n ppsson: ogg pene poszone uffclmene l Feezone Moocclsc Iln, che soolne come l nom che s vuole boge u, l'lo, slvgue l pmono moosco lno: FMI ene l eso uffcle pe po cheee l Plmeno e l Goveno veee le poszon. Polo Ses: Gl ppsson emolnno l moo se sà enooo l bollo sull'epoc. Il pesene ell FMI pene poszone cono l ssenn scel el goveno enoue l bollo sulle moo ven nn f, che poeà pochssm sol nelle csse elle Regon e obblgheà n nunce ll moo 'epoc. «Temevmo s sebbe v l peggo, e è successo». Così l Pesene ellaciangelo Scch Dmn commen l popos ell legge sblà esenzone l bollo uo solo pe le veue che supeno 30 nn eà, e non pù pe quelle 20 nn n su con levnz soc. L'obevo ell'esecuvo è ecupee 200 mlon euo; queso h povoco un nno enome pe l'mmgne ell'uo soc. L'As l cno suo è sul pee gue, secono l Pesene Robeo Lo l legge sblà nebbe nnegge collezons meeno scho n moell el peoo esn ll emolzone o ll' espo pe un coso gesone oppo oneoso. Se veà ppov, l nuov Legge Sblà elmneà vngg pe le uo con meno en'nn, nznà mnm necess pe l'esenzone l pgmeno el bollo. Un ecsone esn ncee sull slvgu el pmono uomoblsco nzonle, ole che sul meco. Pobblmene, le movzon che hnno spno l goveno nevene nel cmpo el collezonsmo uomoblsco sono solo cee economco (u evono conbue f pe l Pese), ffcle peò llonne l sospeo che suggee un le povvemeno s so l boom chese esenzone l pgmeno el bollo egse negl ulm 14 nn pe uo bssssmo vloe collezonsco. Rchese psse lle 30 ml el 2000 lle ole 200 ml ogg. Il pcee pe l nos pssone non può fc mence che smo e Cn che l noso ssem polco e goveno non conse penmene l. L Cosuzone non c ve n clss Cn: v se che non possmo essee ffeen l cu non s evocno cqus. Se un o c'e, non può essee olo ch lo h, lmen cscuno no h ue pgne cqus l che voebbe volene elmne. Il fenomeno po non convolge 4 mlon vecol che gonl u nzonle sbneno come soc openo un snfomzone egn e mglo egm egl nn sessn e sen che meeebbe un queel pe l solo movo ve guco mle l lvoo che svolgee con pssone e punglo (non m semb le vose mgle sno m se così lghe, ne l voso opeo così supefcle). Se voglono oglee ques esenzone usno lo sesso peso pe l me pvleg che opp s sono. Voe essee l pmo peee un "pvlego" pe cmbe l so queso So. Se voglono mnenee ques cncellzone, compleno o l ls e 1000 pvleg cncelle con ess, o onno su loo pss. Mchele De Mone Voe nole fle noe, sgno Pmo Mnso, che lo spo ell legge, esoneno l bollo le veue ole ven nn, pemeev pe e pope mnenee n essee l PRA l veu così come e n. Cos ccà esso? Non lo so, m posso mmgne che ssseemo ll cncellzone e ll omzone elle veue egs senz poe lcun geo né ll'aci né lle csse el, fvoeno compo ollpe che con poch spccol ponno cquse e eso che f lcun nn non snno pù n Il e spunenno love come ben mobl l pes. Vono Dooe PER RIMANERE AGGIORNATI SULLA LEGGE DI STABILITA ED IL SUO ITER APPROVATIVO POTRETE CONSULTARE ON LINE IL SITO Dono Mnsclco non è pù no Luneì 27 oobe, sonco 56 nn un mle ncuble, è mnco Dono Mnsclco, vvoco; opo ve fequeno l Lceo Empeocle Aggeno, s e lueo ll Unvesà Plemo ll scuol e mes Govnn Tnchn e Govnn Cscuol, pun femeno pe l coeezz e l mpegno nell su pofessone. Collezons compeene e ppssono, come plo pm e come co-plo Mo Pssnne n seguo, e vo vec ssolu ell egolà. Gne mco Ruoe el Psso s e sscuo ques nno l vo l Pncvllo Revvl, opo vel sfo nel Nel 2014 s e gguco pue l Tg Cpn, l Aos Gn Sn Beno, l Tg el Mese e l Rlly e Tull. Dono lsc un vuoo ncolmble n u coloo che hnno vuo l pvlego essegl mc. All mogle Gbell e fgl Annls e Mssmo le pù sene conoglnze nome uo l guppo lvoo el Pncvllo Revvl. 4

5 Runo socle Sono se un senn le veue soche pecpn l Runo socle 2014 Ruoe el Psso. Il pogmm peveev l ovo n Comn pe le sczon e, opo un beve sos ll To Sell Seno pe l colzone, l sfemeno n comv veso l Lgo e l Dg Rves. L vs gl mpn ell Dg, l 96 me e pps ecene nel flm Gbele Slvoes Come Do comn è so l clou ell gon, che s è conclus con l pnzo pesso l Rsone Gelno e Mge Vvo. Mos scmbo Cole L 19 mos scmbo nenzonle Cole s è enu come zone nell ulmo fne semn seembe. Lo sn Ruoe el Psso spccv l ceno ell Expom. T cmb, moellsmo e uomobl e vso nche lcune veue le qul spccvno l Lnc Flmn Toung e l Fulv Spo 1,6 Zgo compezone messe sposzone Cluo Guz e Clo Sell. Regolà n Vesp Pooguo Domenc 19 oobe s è svol Pooguo l pm ezone ell Copp Cà Pooguo, g egolà sev lle Vesp. L ognzzzone è s cu l locle Vesp Club con l collbozone el noso club. Il pesene Luc Nln, molo sosfo opo ques pm ssolu ell nuov speclà, nene popol, con l suzone un cmponlo locle. 5

6 Il Qufoglo psso e pesene cu S Mon In n, plno qufogl pensno un pofoun, un po peno fogl, nel qule cece l popo pofoun... M non no, no Alfs sppmo cos s, e sbo 11 oobe bbmo vuo l'onoe pove uo fnsche: Mo, Gule e 4C qufoglo vee... un gon n ps A povno quese uo ll'vngu, m non solo, veno nche l'oppounà gue e/o semplcemene fc spoe neo nel empo uo come l fmosssm 6C 1750, o un SZ co lung, un Gul.. Supe Qufoglo vee e un GTA 1600, povenen l Museo Alf Romeo... Un emozone unc, se non, sene quel ombo moo che nell'nseme fomv qus un melo, sene l'enln scoee nelle vene e l copo che è un u'uno con l'uo, vveo un qulcos nescvble, che e?! D pove... Possmo e essee s foun essec, e nco un vol l Qufoglo h fo l su pe! Insomm, un gne gon cc emozon cc sopese, cc moe, un moe pe l'alf Romeo che supsce nco suo ppsson l cuoe pulsne mo col mooe... C sebbeo mole le cose e, m... Sebbeo ue supeflue pgone ll'emozone e ll gnezz ell gon... Seu pe le Omologzon A.S.I. Runo el Poppello Domenc 12 oobe s è svolo l semo Runo 'uo 'epoc pe l 15ª Fes el Poppello Pmggoe. L'eveno è nzo con l ovo lle oe 9 el mno e l peu elle sczon. È seguo l go usco, con l vs l bogo Coovo e l pnzo ll Mos e Vn. Un uno che s confem nno opo nno come un ppunmeno non peee: l numeo elle uo pesen n ques ezone, un novnn, confem ques enenz. Gne l sosfzone pe gl ognzzo Cluo Pnezzol, Lug Nosell e Dnele Veoe, che hnno pouo cone sul fvo ppoggo ell Po Loco Pmggoe 6

7 30 oobe 31 oobe 9 novembe 30 novembe Cleno mnfeszon Concoso Dsegno e Foogf Lno Mnfé - emne ulmo pe l consegn elle opee - og. R..P. Se em Auo Epoc & Coccolo eguszone e nls con l meso coccolee Dnlo Feguj 7ª P Auo Epoc Cà Sn Venemno - og.: Seenssm Soco - el.: Gn Gl fne sgone Plmnov - og.: Sle Alf Romeo - el.: MOSTRA DELLE OPERE DAL 6 NOVEMBRE IN SEDE VIA NUOVA DI CORVA, 15 CONCORSO DI DISEGNO E FOTOGRAFIA IL MONDO DELLE AUTO STORICHE Lno Mnfé MOSTRA DELLE OPERE DAL 6 NOVEMBRE IN SEDE VIA NUOVA DI CORVA, 15 V nfommo che ques è un pu segnlzone f soc cu l Club non s ssume nessun esponsblà cc l uencà elle veue e/o mele poposo. Gn Bz VENDO LANCIA App beln - 2 see - nno con ocumen e ghe ognl - sgno Do Leghss - el.: >>>> VENDO MERCEDES 380 SL- sgno Romeo Tso - el.: VENDO FIAT 124 spe cc vesone cbuo coloe osso cos - nen ne - uo n ome conzon pe neno AesoASI - eucco n el - h op - cech n leg po Comoo veu vsble zon Une - senes se non neess - pezzo solo opo vsone - sgno Mo De - el.: VENDO FIAT 500 C gne mello - esue - uo vsble n povnc Une - pv elle ghe e e ocumen m comple - sgno Mchele Gegos - cell e ml: >>>> VENDO MOTO GUZZI 850 T 5 Nuov Cenu ex Cbne - 2 esempl - moo bellssme e ognl - emmcole - vence ognle - cene ne e complee uo - Km e sponbl n povnc Cuneo pe cquso ell copp pe un sol bl - solo se neess cone sgno Lno Rcco el.: 329/ VENDO VOLVO Lpplne C vecolo molo o cmpezzo pe offo - buone conzon Km uso n me 2000 km nnu - vsble Seso l Reghen sgno Beneeo Mossu - VENDO AUDI sc A.S.I. l cc - 83 kw - ve occsone - ome conzon genel - km venes 2.500,00 - sgno Gogo Regoln - CERCO ALFA ROMEO Alfe2,0 el sgno Dnlo De Loenz - el.: VENDO MERCEDES 280 SL coupè uomc sgno Mln Elgo - el.: Focch os go go Un mese oobe ll nsegn el coloe os pe e fmgle Ruoe el Psso: n one conologco l pm è s Bece, fgl Els e Sefno Mecch, n lle 6:48 el 30 seembe, 4,03 kg pe 51 cm.. Poch gon opo è v Soph Ysbel, npon Loenzo Poles pe l go mmm Rhe e ppà Rcco. A complee l guppo s è ggun, ppen n empo pm ne n smp, G, fgl Ane e Els Pnezzol e npoe Loell e Cluo. Benvenue ue e e... e complmen geno... e nonn. Bece Soph Ysbel G

8 In evenz lo sn ell Polz So, lleso ll Auoceno Pov con Los Svo e Anono Slvlggo cusoe lcune splene moo, l Gule pogons el Pncvllo con l ope ognle Enco Ghno e l fooso elle pecpzon ll clssc R..P.. Posche Il fesegg Pov pm 40 nn ell 911 Tubo, pesen nel 1973 l Slone Fncofoe. Nello sn ell Posche, unque, ccno Le n l moell e lcune à come l Ce 906/6 povenene ll collezone el Posche Museum Socc. Con Auo e Moo 'Epoc l cà es plzz l ffco. Dlle pme oe ell lb l zon Pov es e gà congeson e l suzone non s è sblocc nemmeno pù. Mo Bccgln, l ognzzoe, è eluso: ques see ce pezz. Ann pomesse, zeo f. Così l eveno poebbe bbnone pglon. Ane De Amch, gà plo Fe, Mc Len, Mch, Suees e Bbhm e l 1990 eoe el Ceno gu scu Vno, è so ospe ell ASI pe ple, n un nevs cu Dnlo Cselln, egl ccmen e eoscen ell Fomul 1 e elle nmche el mono elle cose e e ell loe. L Dgech Tese, foe ell'espeenz mu n g, h peseno Pov l nuovo Bo S, con funzon ssolumene nnovve: uo clpe e ul-n. Bo S (n ven 1250 euo) pemee un mggoe pecsone con un sneg f plo e coplo ne pssgg. Mol Volkswgen Mcobus Bull popos n Fe: pecch bsln e le veson meno pege. Solo un veo 21 ven, el 1964, poposo un oscn, gemello quello n ozone l noso club, con nen n pelle; l pezzo cheso? solmene Euo! Toh! Ch s vee...: nuovo n mos Pov l 1100 Povn Aeonmc, l pezzo unco elzzo nel 1949 Poenone, espos nello sn el club Femoo nel 1997, venu pe poch spccol nel 2004 e pps nel 2007 ll Fe Essen: l pezzo cheso? Euo! Molssme le popose pe l seoe eco uomobl, oggesc e ccesso v, con un offe vemene comple: nche n queso cso s è ssso un volen mpenn elle quozon, con le eplche elle pompe benzn popose cc euo. L WWT Cognno, sponso Pncvllo evvl, h peseno Pov l su và: pne ele pe un esuo egol 'e, gze ll ecnolog onmc, po lle ogn un scocc spono venc, succo, nombo e osszon senz nn ll suu. Allo sn Mo Rghn, come consueo, lcun pezz vemene pcol: ques n evenz un Alf Romeo co ezz elzz su un pesgoso pnle 6C 2500 nell mmeo opogue pe l Cozze Monevecch Fenz. 8

Momento di una forza rispettto ad un punto

Momento di una forza rispettto ad un punto Momento di un fo ispettto d un punto Rihimimo lune delle definiioni e popietà sui vettoi già disusse ll iniio del oso Podotto vettoile: ϑ ϑ sin sin θ Il vettoe è dietto lungo l pependiole l pino individuto

Dettagli

ELETTROMAGNETI IBK Elettromagneti per l automazione flessibile

ELETTROMAGNETI IBK Elettromagneti per l automazione flessibile INDUCTIVE COMPONENTS I 0 I 0 IBK ELETTROMAGNETI IBK Elettomneti e l utomzione flessibile Ctloo eli elettomneti IBK e l zionmento ei sistemi oscillnti Eizione Mio 2004 www.eoitli.it/ootti/feee.tml Elettomneti

Dettagli

T12 Oneri per Competenze Stipendiali

T12 Oneri per Competenze Stipendiali T12 Oneri per Competenze Stipendiali Qualifica MENSLT' STPENO..S. R.../ PROGR. TRECESM MENSLT' RRETRT NNO RRETRT PER NN RECUPER PER RTR mporto Totale ECONOMC CORRENTE PRECEDENT SSENZE ECC. NZNT' N Mesi

Dettagli

I vettori. a b. 180 α B A. Un segmento orientato è un segmento su cui è stato fissato un verso. di percorrenza, da verso oppure da verso.

I vettori. a b. 180 α B A. Un segmento orientato è un segmento su cui è stato fissato un verso. di percorrenza, da verso oppure da verso. I vettor B Un segmento orentto è un segmento su cu è stto fssto un verso B d percorrenz, d verso oppure d verso. A A Il segmento orentto d verso è ndcto con l smolo. Due segment orentt che hnno l stess

Dettagli

1. Integrazione di funzioni razionali fratte

1. Integrazione di funzioni razionali fratte . Integazone d fnzon azonal fatte P S songa d vole calcolae n ntegale del to: d Q ove P e Q sono olno nell ndetenata d gado assegnato. Sonao ce: P a n n a n n a a Q b b b b oleent s etod d ntegazone I

Dettagli

Una voce poco fa / Barbiere di Siviglia

Una voce poco fa / Barbiere di Siviglia Una voce oco a / Barbiere di Siviglia Andante 4 3 RÔ tr tr tr 4 3 RÔ & K r # Gioachino Rossini # n 6 # R R n # n R R R R # n 8 # R R n # R R n R R & & 12 r r r # # # R Una voce oco a qui nel cor mi ri

Dettagli

REQUISITI DI SICUREZZA DEGLI IMPIANTI ELETTRICI R. Paciucci E. Ragno Servizio sicurezza e protezione - CNR

REQUISITI DI SICUREZZA DEGLI IMPIANTI ELETTRICI R. Paciucci E. Ragno Servizio sicurezza e protezione - CNR REQUISITI DI SICUREZZA DEGLI IMPIANTI ELETTRICI R. P E. R Svz szz pz - CNR L f sh s s mp pph ; p è pps pm pssbà p sss è ss vs, s s mp mq sz, ; s (, svh.) pss ss s z. I sh ss s spsv è sfvm fz m pph s p:

Dettagli

COMPITO DI CHIMICA DEL 19-04-2013

COMPITO DI CHIMICA DEL 19-04-2013 COMPITO DI CHIMICA DEL 19-04-2013 1) Una certa quantità di solfato di ferro (II), sciolta in una soluzione acquosa di acido solforico, viene trattata con 1.0 10-3 mol di permanganato di potassio. Si ottengono

Dettagli

NUMERI DI OSSIDAZIONE

NUMERI DI OSSIDAZIONE NUMERI DI OSSIDAZIONE Numeri in caratteri romani dotati di segno Tengono conto di uno squilibrio di cariche nelle specie poliatomiche Si ottengono, formalmente, attribuendo tutti gli elettroni di valenza

Dettagli

Il villaggio delle fiabe

Il villaggio delle fiabe Il villaggio delle fiabe Idea Progetto bambini 2^ A A. Mei Costruzione Direzione dei lavori maestre L idea di partenza Il DADO è un cubo. Noi siamo molto curiosi e ci siamo posti questa domanda: Come sono

Dettagli

Prot. Novara, 20 luglio 2015. Date Impegni Orario

Prot. Novara, 20 luglio 2015. Date Impegni Orario Prot. Novara, 20 luglio 20 OGGETTO: CALENDARIO DEGLI IMPEGNI DI SETTEMBRE 20 Date Impegni Orario 1 settembre Collegio Docenti :00 2 settembre Prove studenti con giudizio sospeso (vedi elenco) 8:30 3 settembre

Dettagli

MATRICI SIMILI E MATRICI DIAGONALIZZABILI

MATRICI SIMILI E MATRICI DIAGONALIZZABILI MATRICI SIMILI E MATRICI DIAGONALIZZABILI DEFINIZIONE: Due mtici qudte A e B, dello stesso odine n, si dicono simili se esiste un mtice non singole S, tle che isulti: B S A S L mtice S si chim nche mtice

Dettagli

3. La velocità v di un satellite in un orbita circolare di raggio r intorno alla Terra è v = e,

3. La velocità v di un satellite in un orbita circolare di raggio r intorno alla Terra è v = e, Capitolo 10 La gavitazione Domande 1. La massa di un oggetto è una misua quantitativa della sua inezia ed è una popietà intinseca dell oggetto, indipendentemente dal luogo in cui esso si tova. Il peso

Dettagli

SCALA DEI PESI ATOMICI RELATIVI E MEDI

SCALA DEI PESI ATOMICI RELATIVI E MEDI SCALA DEI PESI ATOMICI RELATIVI E MEDI La massa dei singoli atomi ha un ordine di grandezza compreso tra 10-22 e 10-24 g. Per evitare di utilizzare numeri così piccoli, essa è espressa relativamente a

Dettagli

T12 Oneri per Competenze Stipendiali

T12 Oneri per Competenze Stipendiali T12 Oneri per Competenze Stipendiali Qualifica MENSLT' STPENO..S. R.../ PROGR. ECONOMC NZNT' TRECESM MENSLT' RRETRT NNO CORRENTE RRETRT PER NN PRECEDENT RECUPER PER RTR SSENZE ECC. mporto Totale N Mesi

Dettagli

George Frideric Handel. Reduction. From the Deutsche Händelgesellschaft Edition Edited by Frideric Chrysander

George Frideric Handel. Reduction. From the Deutsche Händelgesellschaft Edition Edited by Frideric Chrysander Gorg Fdc Hndl GIULIO CESARE 1724 Rduction From th Dutsch Händlgsllschft Etion Etd by Fdc Chrysndr Copyght 2001-2008 Nis Scux. Licnsd undr th Ctiv Commons Attbution 3.0 Licns 2 3 INDICE 0-1 OUVERTURE 5

Dettagli

-AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015

-AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015 -AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015 Arcore 26/03/2015 REGOLAMENTO Art. 1 - ORGANIZZAZIONE Il GILERA CLUB ARCORE con sede in Arcore via N. Sauro 12 (mail : motoclubarcore@gmail.com) e il MOTO CLUB BIASSONO con

Dettagli

._~zio/ei,o, ck//jg~~e~ Y~ CIRCOLARE N. 21. MEF - RGS - Prot. 47613 del 09/06/2015 ID: 382320. Roma.

._~zio/ei,o, ck//jg~~e~ Y~ CIRCOLARE N. 21. MEF - RGS - Prot. 47613 del 09/06/2015 ID: 382320. Roma. D: 382320 MEF - RGS - Prot. 47613 del 09/06/2015 CRCOLARE N. 21 Roma.._~zio/ei,o, ck//jg~~e~ Y~ DPARTMENTO DELLA RAGONERA GENERALE DELLO STATO SPETTORATO GENERALE PER GL ORDNAMENT DEL PERSONALE UFFCO V

Dettagli

). Per i tre casi indicati sarà allora: 1: L L 2

). Per i tre casi indicati sarà allora: 1: L L 2 apitolo 0 Enegia potenziale elettica Domane. Il lavoo pe spostae una caica ta ue punti è: L 0(! ). Pe i te casi inicati saà alloa: L (50! 00 ) (50 ) : 0 0 : L 0! 0 3: L 0! 0 [5 ( 5 )] (50 ) [ 0 ( 60 )]

Dettagli

02. Nomi particolari. Nomi con plurale particolare. Gruppo in -a. Alcuni nomi in -a sono maschili e hanno il plurale in -i.

02. Nomi particolari. Nomi con plurale particolare. Gruppo in -a. Alcuni nomi in -a sono maschili e hanno il plurale in -i. Nomi con plurale particolare Gruppo in -a Alcuni nomi in -a sono maschili e hanno il plurale in -i. poeta (m) poeti problema (m) problemi programma (m) programmi I nomi in -ista sono maschili e femminili.

Dettagli

Corrente elettrica e circuiti

Corrente elettrica e circuiti Corrente elettrca e crcut Generator d forza elettromotrce Intenstà d corrente Legg d Ohm esstenza e resstvtà esstenze n sere e n parallelo Effetto termco della corrente Legg d Krchhoff Corrente elettrca

Dettagli

3. Funzioni iniettive, suriettive e biiettive (Ref p.14)

3. Funzioni iniettive, suriettive e biiettive (Ref p.14) . Funzioni iniettive, suriettive e iiettive (Ref p.4) Dll definizione di funzione si ricv che, not un funzione y f( ), comunque preso un vlore di pprtenente l dominio di f( ) esiste un solo vlore di y

Dettagli

http://www.gazzettaufficiale.it/atto/stampa/serie_generale/originario

http://www.gazzettaufficiale.it/atto/stampa/serie_generale/originario Pagina 1 di 8 LEGGE 3 luglio 2014, n. 99 Ratifica ed esecuzione dell'accordo fra il Governo della Repubblica italiana e il Governo degli Stati Uniti d'america sul rafforzamento della cooperazione nella

Dettagli

DIODO E RADDRIZZATORI DI PRECISIONE

DIODO E RADDRIZZATORI DI PRECISIONE OO E AZZATO PECSONE raddrzzar ( refcar) sn crcu mpega per la rasfrmazne d segnal bdreznal n segnal undreznal. Usand, però, dd per raddrzzare segnal, s avrà l svanagg d nn per raddrzzare segnal la cu ampezza

Dettagli

Il volume del cilindro è dato dal prodotto della superficie di base per l altezza, quindi

Il volume del cilindro è dato dal prodotto della superficie di base per l altezza, quindi Mtemtic per l nuov mturità scientific A. Bernrdo M. Pedone 3 Questionrio Quesito 1 Provre che un sfer è equivlente i /3 del cilindro circoscritto. r 4 3 Il volume dell sfer è 3 r Il volume del cilindro

Dettagli

Relazione funzionale e statistica tra due variabili Modello di regressione lineare semplice Stima puntuale dei coefficienti di regressione

Relazione funzionale e statistica tra due variabili Modello di regressione lineare semplice Stima puntuale dei coefficienti di regressione 1 La Regressone Lneare (Semplce) Relazone funzonale e statstca tra due varabl Modello d regressone lneare semplce Stma puntuale de coeffcent d regressone Decomposzone della varanza Coeffcente d determnazone

Dettagli

Quesiti e problemi (sul libro da pag. 510)

Quesiti e problemi (sul libro da pag. 510) Quesiti e problemi (sul libro da pag. 510) 2 Il numero di ossidazione 1 Assegna il n.o. a tutti gli elementi dei seguenti composti. a) Hg 3 (PO 3 ) 2 Hg: +2; P: +3; O: 2 b) Cu(NO 2 ) 2 Cu: +2; N: +3; O:

Dettagli

PROGETTO PON SICUREZZA 2007-2013 Gli investimenti delle mafie

PROGETTO PON SICUREZZA 2007-2013 Gli investimenti delle mafie PROGETTO PON SICUREZZA 27-213 Gli investimenti delle mafie SINTESI Progetto I beni sequestrati e confiscati alle organizzazioni criminali nelle regioni dell Obiettivo Convergenza: dalle strategie di investimento

Dettagli

PROCESSI CASUALI. Segnali deterministici e casuali

PROCESSI CASUALI. Segnali deterministici e casuali POCESSI CASUALI POCESSI CASUALI Segnal deermnsc e casual Un segnale () s dce DEEMIISICO se è una funzone noa d, coè se, fssao un qualunque sane d empo o, l valore ( o ) assuno dal segnale è noo con esaezza

Dettagli

Integrali de niti. Il problema del calcolo di aree ci porterà alla de nizione di integrale de nito.

Integrali de niti. Il problema del calcolo di aree ci porterà alla de nizione di integrale de nito. Integrli de niti. Il problem di clcolre l re di un regione pin delimitt d gr ci di funzioni si può risolvere usndo l integrle de nito. L integrle de nito st l problem del clcolo di ree come l equzione

Dettagli

LE IRRESISTIBILI DOLCI TENTAZIONI DEL MOMENTO, SCEGLI LA TUA BASE SCATENA LA TUA FANTASIA CONQUISTA TANTI NUOVI CLIENTI!

LE IRRESISTIBILI DOLCI TENTAZIONI DEL MOMENTO, SCEGLI LA TUA BASE SCATENA LA TUA FANTASIA CONQUISTA TANTI NUOVI CLIENTI! Le ALL ITALIANA CREA LA TUA ALL ITALIANA Decidi di essere oriin le, cre tivo e diverso d i tuoi concorrenti : Cre le tue person lissime cup c kes ll it li n, LE IRRESISTIBILI DOLCI TENTAZIONI DEL MOMENTO,

Dettagli

VERSO L ESAME DI STATO LA DERIVATA DI UNA FUNZIONE

VERSO L ESAME DI STATO LA DERIVATA DI UNA FUNZIONE VERSO L ESAME DI STATO LA DERIVATA DI UNA FUNZIONE Soluzioni di quesiti e prolemi trtti dl Corso Bse Blu di Mtemti volume 5 [] (Es. n. 8 pg. 9 V) Dell prol f ( ) si hnno le seguenti informzioni, tutte

Dettagli

\ l o n g a r e \ RE5 INDICE - TITOLO PRIMO - NORME GENERALI

\ l o n g a r e \ RE5 INDICE - TITOLO PRIMO - NORME GENERALI \ l o n g a r e \ RE5 INDICE - TITOLO PRIMO - NORME GENERALI ART. 1 - OGGETTO DEL REGOL AMENTO EDI L I ZI O E RI CHI AMO AL L E DI SPOSI ZI ONI DI L EGGE E REGOL AMENTI - TITOLO SECONDO - DISCIPLINA DEGLI

Dettagli

Invece n da stu paes, come sempre, ston i solt casen, il centro è sempre pulito ed in periferia stie na latren.

Invece n da stu paes, come sempre, ston i solt casen, il centro è sempre pulito ed in periferia stie na latren. Cari lettori Oggi della pulizia del nostro paese vi voglio parlare, che per come funziona, troppo cara ce la fanno pagare. Pe quanda solt co senec ne fasce pagà de rummat, Putignan er a iess nu paes, splendente

Dettagli

Monitoraggio quantitativo della risorsa idrica superficiale Anno 2012

Monitoraggio quantitativo della risorsa idrica superficiale Anno 2012 Regione Toscana Giunta Regionale Direzione Generale Politiche mbientali, nergia e Cambiamenti Climatici Settore Servizio Idrologico Regionale Centro Funzionale della Regione Toscana M Monitoraggio quantitativo

Dettagli

Comune di Prato Leventina. - Microcentrale elettrica sulla condotta d approvvigionamento acqua potabile

Comune di Prato Leventina. - Microcentrale elettrica sulla condotta d approvvigionamento acqua potabile Comune di Prato Leventina - Microcentrale elettrica sulla condotta d approvvigionamento acqua potabile 1 Marzo 2004 Incarico del Municipio di Prato-Leventina per la valutazione dell efficienza funzionale

Dettagli

Screening I elementare La scuola fa bene a tutti anno scol. 2010-2011 Marialuisa Antoniotti Claudio Turello

Screening I elementare La scuola fa bene a tutti anno scol. 2010-2011 Marialuisa Antoniotti Claudio Turello Screening I elementare La scuola fa bene a tutti anno scol. 2010-2011 Marialuisa Antoniotti Claudio Turello "La scuola fa bene a tutti" 1 La trasparenza di una lingua L U P O /l/ /u/ /p/ /o/ C H I E S

Dettagli

Rexroth Pneumatics. Cilindro senz asta Cilindri senza stelo. Pressione di esercizio min/max Temperatura ambiente min./max.

Rexroth Pneumatics. Cilindro senz asta Cilindri senza stelo. Pressione di esercizio min/max Temperatura ambiente min./max. Rexroth Pneumatics 1 Pressione di esercizio min/max 2 bar / 8 bar Temperatura ambiente min./max. -10 C / +60 C Fluido Aria compressa Dimensione max. particella 5 µm contenuto di olio dell aria compressa

Dettagli

ESERCIZI DI CHIMICA. 5. Calcolare le masse in grammi di: a) 0,30 moli di HNO 3 ; b) 2,50 moli di Na 2 SO 4. [19 g di HNO 3 ; 355 g di Na 2 SO 4 ]

ESERCIZI DI CHIMICA. 5. Calcolare le masse in grammi di: a) 0,30 moli di HNO 3 ; b) 2,50 moli di Na 2 SO 4. [19 g di HNO 3 ; 355 g di Na 2 SO 4 ] ESERCIZI DI CHIMICA 1. Calcolare:a) le moli di H 2 O e le moli di atomi d idrogeno ed ossigeno contenuti in 10g di H 2 O; b) il numero di molecole di H 2 O e di atomi di idrogeno e di ossigeno. [0,55 moli;

Dettagli

FONDAMENTI TEORICI DEL MOTORE IN CORRENTE CONTINUA AD ECCITAZIONE INDIPENDENTE. a cura di G. SIMONELLI

FONDAMENTI TEORICI DEL MOTORE IN CORRENTE CONTINUA AD ECCITAZIONE INDIPENDENTE. a cura di G. SIMONELLI FONDAMENTI TEORICI DEL MOTORE IN CORRENTE CONTINUA AD ECCITAZIONE INDIPENDENTE a cura di G. SIMONELLI Nel motore a corrente continua si distinguono un sistema di eccitazione o sistema induttore che è fisicamente

Dettagli

Serie RTC. Prospetto del catalogo

Serie RTC. Prospetto del catalogo Serie RTC Prospetto del catalogo Bosch Rexroth AG Pneumatics Serie RTC Cilindro senza stelo, Serie RTC-BV Ø 16-80 mm; a doppio effetto; con pistone magnetico; guida integrata; Basic Version; Ammortizzamento:

Dettagli

La rappresentazione per elencazione consiste nell elencare tutte le coppie ordinate che verificano la relazione

La rappresentazione per elencazione consiste nell elencare tutte le coppie ordinate che verificano la relazione RELAZIONI E FUNZIONI Relzioni inrie Dti ue insiemi non vuoti e (he possono eventulmente oiniere), si ie relzione tr e un qulsisi legge he ssoi elementi elementi. L insieme A è etto insieme i prtenz. L

Dettagli

LE INCERTEZZE E LA LORO PROPAGAZIONE NELLE MISURE INDIRETTE

LE INCERTEZZE E LA LORO PROPAGAZIONE NELLE MISURE INDIRETTE LE INCERTEZZE E LA LORO PROPAGAZIONE NELLE MISURE INDIRETTE Pof. Agelo Ageletti -.s. 006/007 1) COME SI SCRIVE IL RISULTATO DI UNA MISURA Il modo miglioe pe espimee il isultto di u misu è quello di de,

Dettagli

Corso di Analisi Matematica Calcolo integrale per funzioni di una variabile

Corso di Analisi Matematica Calcolo integrale per funzioni di una variabile Corso di Anlisi Mtemtic Clcolo integrle per funzioni di un vribile Lure in Informtic e Comuniczione Digitle A.A. 2013/2014 Università di Bri ICD (Bri) Anlisi Mtemtic 1 / 40 1 L integrle come limite di

Dettagli

Stim e puntuali. Vocabolario. Cambiando campione casuale, cambia l istogramma e cambiano gli indici

Stim e puntuali. Vocabolario. Cambiando campione casuale, cambia l istogramma e cambiano gli indici Stm e putual Probabltà e Statstca I - a.a. 04/05 - Stmator Vocabolaro Popolazoe: u seme d oggett sul quale s desdera avere Iformazo. Parametro: ua caratterstca umerca della popolazoe. E u Numero fssato,

Dettagli

ARCHITETTI JUNIOR PROVA PRATICA

ARCHITETTI JUNIOR PROVA PRATICA ARCHTETT JUNOR PROVA PRATCA TEMA 1 Stesura grafica di una planimetria catastale Avete ricevuto via fax, da un vostro cliente, la planimetria catastale allegata, riguardante una unità immobiliare residenziale.

Dettagli

Valore di costo procedimen+ sinte+ci

Valore di costo procedimen+ sinte+ci Corso di valutazione es+ma+va del proge5o Clasa a.a. 2012/13 Valore di costo procedimen+ sinte+ci Docente Collaboratore prof. Stefano Stanghellini arch. Pietro Bonifaci Il mercato delle costruzioni LE

Dettagli

IL PIANETA TERRA. IL RETICOLATO TERRESTRE POLI: sono i punti di intersezione tra l asse terrestre e la superficie terrestre. s i pia i paralleli

IL PIANETA TERRA. IL RETICOLATO TERRESTRE POLI: sono i punti di intersezione tra l asse terrestre e la superficie terrestre. s i pia i paralleli IL PIANETA TERRA IL RETICOLATO TERRESTRE POLI: sono i punti di intersezione tra l asse terrestre e la superficie terrestre. s i pia i paralleli all a r e a su. EQUATORE: piano perpendic lare all i rotazione,

Dettagli

I principi della Dinamica. L azione di una forza è descritta dalle leggi di Newton, possono fare Lavoro e trasferire Energia

I principi della Dinamica. L azione di una forza è descritta dalle leggi di Newton, possono fare Lavoro e trasferire Energia I pincipi della Dinamica Un oggetto si mette in movimento quando viene spinto o tiato o meglio quando è soggetto ad una foza 1. Le foze sono gandezze fisiche vettoiali che influiscono su un copo in modo

Dettagli

Lampade: MASTER SON-T PIA Plus

Lampade: MASTER SON-T PIA Plus 13, Seembre 10 Lampade: Plus Lampade ai vapori di sodio ad ala pressione di ala qualià realizzae con ecnologia PIA (Philips Inegraed Anenna). Vanaggi La ecnologia PIA aumena l'affidabilià e riduce il asso

Dettagli

I radicali 1. Claudio CANCELLI (www.claudiocancelli.it)

I radicali 1. Claudio CANCELLI (www.claudiocancelli.it) I rdicli Cludio CANCELLI (www.cludioccelli.it) Ed..0 www.cludioccelli.it Dec. 0 I rdicli INDICE DEI CONTENUTI. I RADICALI... INDICE DI RADICE PARI...4 INDICE DI RADICE DISPARI...5 RADICALI SIMILI...6 PROPRIETA

Dettagli

Soluzioni Esercitazione VIII. p(t)dt = R

Soluzioni Esercitazione VIII. p(t)dt = R S. a Si ha Soluioni Esercitaione VIII PT > + ptt ptt perché pt per t u + perché

Dettagli

ESERCIZI DI ELETTROTECNICA

ESERCIZI DI ELETTROTECNICA 1 esercizi in corrente continua completamente svolti ESERCIZI DI ELETTROTECNICA IN CORRENTE CONTINUA ( completamente svolti ) a cura del Prof. Michele ZIMOTTI 1 2 esercizi in corrente continua completamente

Dettagli

PRONTI PER L INVERNO 2014-2015

PRONTI PER L INVERNO 2014-2015 PRONTI PER L INVERNO 2014-2015 Automobile Club Reggio Emilia Non rimanere bloccato... usa il trasporto pubblico con MI MUOVOCARD o tieni in tasca il tuo biglietto multicorsa MI MUOVO CARD Abbonamenti mensili

Dettagli

R-402A R-404A R-410A R-507 SIZE COLOR CODE

R-402A R-404A R-410A R-507 SIZE COLOR CODE La temostatica BQ può essee pesonalizzata pe qualsiasi applicazione di efigeazione e condizionamento. Devi solo selezionae il coetto elemento temostatico, la giusta taglia dell oifizio ed il tipo di copo

Dettagli

Numeri razionali COGNOME... NOME... Classe... Data...

Numeri razionali COGNOME... NOME... Classe... Data... I numeri rzionli Cpitolo Numeri rzionli Verifi per l lsse prim COGNOME............................... NOME............................. Clsse.................................... Dt...............................

Dettagli

durante lo spostamento infinitesimo dr la quantità data dal prodotto scalare F dr

durante lo spostamento infinitesimo dr la quantità data dal prodotto scalare F dr 4. Lavoo ed enegia Definizione di lavoo di una foza Si considea un copo di massa m in moto lungo una ceta taiettoia. Si definisce lavoo infinitesimo fatto dalla foza F duante lo spostamento infinitesimo

Dettagli

I NUMERI DECIMALI A. Osserva il bruco: è formato da 10 parti. Colora l intero bruco, 1 bruco.

I NUMERI DECIMALI A. Osserva il bruco: è formato da 10 parti. Colora l intero bruco, 1 bruco. I NUMERI DECIMALI A.Osserva il brco: è formato a parti. Colora l intero brco, 1 brco. Hai colorato s parti el brco, ieci ecimi el brco, cioè 1 brco. Ne poi colorare meno i no? Prova! B.Colora 2/ el brco.

Dettagli

Relazioni tra variabili: Correlazione e regressione lineare

Relazioni tra variabili: Correlazione e regressione lineare Dott. Raffaele Casa - Dpartmento d Produzone Vegetale Modulo d Metodologa Spermentale Febbrao 003 Relazon tra varabl: Correlazone e regressone lneare Anals d relazon tra varabl 6 Produzone d granella (kg

Dettagli

REGIONE PUGLIA AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI FOGGIA (Istituita con L.R. 28/12/2006, n. 39)

REGIONE PUGLIA AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI FOGGIA (Istituita con L.R. 28/12/2006, n. 39) DELIBERAZIONE n.806 del 01/07/2014 REGIONE PUGLIA AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI FOGGIA (Istituita con L.R. 28/12/2006, n. 39) DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE n.806 del 01/07/2014 Proposta

Dettagli

EHB IFF IU FF P P I 9.1 9.2

EHB IFF IU FF P P I 9.1 9.2 EHB IFF IU FF P P EI OG ENO SSISCHES H O C H SC H UL IN T ITUT FUR BERUFSBILDUNG INSTITUI FEOERAL DES HAUTES ETUOES EN FORMATION PROFESSIONNELLE tsf ttut0 UNIVERSITARIO FEDERALE PER LA FORMAZIONE PROFESSIONALE

Dettagli

PI.EFFE.CI. Oltre 40 anni di esperienza

PI.EFFE.CI. Oltre 40 anni di esperienza Oltre 40 anni di esperienza mette a disposizione della propria clientela i 40 anni della sua esperienza nel mercato dei prodotti per il fissaggio delle tubazioni, utilizzati negli innumerevoli settori

Dettagli

AUTOVALORI ED AUTOVETTORI. Sia V uno spazio vettoriale di dimensione finita n.

AUTOVALORI ED AUTOVETTORI. Sia V uno spazio vettoriale di dimensione finita n. AUTOVALORI ED AUTOVETTORI Si V uno spzio vettorile di dimensione finit n. Dicesi endomorfismo di V ogni ppliczione linere f : V V dello spzio vettorile in sé. Se f è un endomorfismo di V in V, considert

Dettagli

Dimostrazione della Formula per la determinazione del numero di divisori-test di primalità, di Giorgio Lamberti

Dimostrazione della Formula per la determinazione del numero di divisori-test di primalità, di Giorgio Lamberti Gorgo Lambert Pag. Dmostrazoe della Formula per la determazoe del umero d dvsor-test d prmaltà, d Gorgo Lambert Eugeo Amtrao aveva proposto l'dea d ua formula per calcolare l umero d dvsor d u umero, da

Dettagli

v999999999 Italià (més grans de 25 anys) Aferrau una etiqueta identificativa Convocatòri a 2015 de codi de barres Model 1

v999999999 Italià (més grans de 25 anys) Aferrau una etiqueta identificativa Convocatòri a 2015 de codi de barres Model 1 Aferru un etiquet identifictiv v999999999 de codi de brres Itlià (més grns de 25 nys) Model 1 Not 1ª Not 2ª Aferru l cpçler d exmen un cop cbt l exercici Puntució: preguntes vertder/fls: 1 punt; preguntes

Dettagli

STUDIO DELL'UNIONE NAZIONALE CONSUMATORI SUL CAR SHARING

STUDIO DELL'UNIONE NAZIONALE CONSUMATORI SUL CAR SHARING STUDIO DELL'UNIONE NAZIONALE CONSUMATORI SUL CAR SHARING L'Unione Nazionale Consumatori ha condotto uno studio sul car sharing (dall'inglese car, automobile e il verbo to share, condividere ), ossia sull'uso

Dettagli

Struttura dei tassi per scadenza

Struttura dei tassi per scadenza Sruura dei assi per scadenza /45-Unià 7. Definizione del modello ramie gli -coupon bonds preseni sul mercao Ipoesi di parenza Sul mercao sono preseni all isane ZCB che scadono fra,2,,n periodi Periodo:

Dettagli

SOLUZIONI, DILUIZIONI, TITOLAZIONI

SOLUZIONI, DILUIZIONI, TITOLAZIONI SOLUZIONI, DILUIZIONI, TITOLAZIONI 1. Quanti ml di NaOH 1,25 N debbono essere aggiunti ad 1 litro di NaOH 0,63 N per ottenere una soluzione 0,85 N? [550 ml] 2. Quali volumi 0,55 N e 0,098 N debbono essere

Dettagli

Alberi di copertura minimi

Alberi di copertura minimi Albr d coprtur mnm Sommro Albr d coprtur mnm pr grf pst Algortmo d Kruskl Algortmo d Prm Albro d coprtur mnmo Un problm d notvol mportnz consst nl dtrmnr com ntrconnttr fr d loro dvrs lmnt mnmzzndo crt

Dettagli

Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura

Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura Diagramma di selezione VF KEYF VF KEYF1 VF KEYF2 VF KEYF3 VF KEYF7 VF KEYF AZIONATORI UNITA DI CONTATTO 1 2 21 22 2NO+1NC FD FP

Dettagli

MATEMATICA FINANZIARIA

MATEMATICA FINANZIARIA Capializzazioe semplice e composa MATEMATICA FINANZIARIA Immagiiamo di impiegare 4500 per ai i ua operazioe fiaziaria che frua u asso del, % auo. Quao avremo realizzao alla fie dell operazioe? I u coeso

Dettagli

ATTREZZATURE A TEMPERATURA POSITIVA

ATTREZZATURE A TEMPERATURA POSITIVA ANUGA COLONIA 05-09 OTTOBRE 2013 Ragione Sociale Inviare a : all'attenzione di : Padiglione Koelnmesse Srl Giulia Falchetti/Alessandra Cola Viale Sarca 336 F tel. 02/86961336 Stand 20126 Milano fax 02/89095134

Dettagli

Buon appetito 3. comunicazione. grammatica. vocabolario Espresso. bene / buono

Buon appetito 3. comunicazione. grammatica. vocabolario Espresso. bene / buono Buon appeio comunicazione Cosa desidera? Vorrei solo un primo Che cosa avee oggi? Prende un caffè? Scusi, mi pora ancora un po di pane? Il cono, per coresia È possibile prenoare un avolo? grammaica I verbi

Dettagli

Letture progressive per la prima

Letture progressive per la prima Letture progressive per la prima Alunno/a ------------ Classe --- ORDINE DI PRESENTAZIONE DELLE LETTERE O I A U - E M R S L F P T - N B V - Z D CA CO CU Q CE CI GA GO GU GE GI H CHE CHI GHE GHI SCHE SCHI

Dettagli

Ca ta l o go dei pro d o t t i. Spl i n e I m pla n t Syste m

Ca ta l o go dei pro d o t t i. Spl i n e I m pla n t Syste m Per ul teriori info r ma zioni sui nostri Prodotti, sui nostri pro g rammi pro fessi o nali e sul n ost ro p ro g ra m ma di Co n t i n u i ng Ed u cation, co n ta t ta te ci : Zimmer De n tal I tal y

Dettagli

Problema 1: Una collisione tra meteoriti

Problema 1: Una collisione tra meteoriti Problema : Una colliione ra meeorii Problemi di imulazione della econda prova di maemaica Eami di ao liceo cienifico 5 febbraio 05 Lo udene deve volgere un olo problema a ua cela Tempo maimo aegnao alla

Dettagli

MBC-300-SE MBC-700-SE MBC-1200-SE MBC-300-N MBC-700-N

MBC-300-SE MBC-700-SE MBC-1200-SE MBC-300-N MBC-700-N GasMultiBloc Combinato per regolazione e sicurezza Servoregolatore di pressione MBC-300-SE MBC-700-SE MBC-10-SE MBC-300-N MBC-700-N 7.01 Max. pressione di esercizio 3 mbar (36 kpa) forma compatta grande

Dettagli

1 b a. f(x) dx. Osservazione 1.2. Se indichiamo con µ il valore medio di f su [a, b], abbiamo che. f(x) dx = µ(b a) =

1 b a. f(x) dx. Osservazione 1.2. Se indichiamo con µ il valore medio di f su [a, b], abbiamo che. f(x) dx = µ(b a) = Note ed esercizi di Anlisi Mtemtic - (Fosci) Ingegneri dell Informzione - 28-29. Lezione del 7 novembre 28. Questi esercizi sono reperibili dll pgin web del corso ttp://utenti.unife.it/dmino.fosci/didttic/mii89.tml

Dettagli

CIRCOLARE n.148. Al Personale Docente. Sede

CIRCOLARE n.148. Al Personale Docente. Sede 1 I.C. Slvo Pllco Portoplo Cpo Pssro 1 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE S. PELLICO V Crnnà 4 c..p. 96018 - PACHINO (SR) Tl. 0931/801226-0931597094 ml :src853002q@struzon.t www.pllcopchno.t Coc Fscl 83001430897.

Dettagli

... DELIDERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE

... DELIDERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE CITTÀ DI CASTELVETRANO Provincia di Trapani... DELIDERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE n.ili: del 2 8 MRR. 2014 OGGETTO: Concessione di no 2 borse di studio intilolate alla memoria del dotto Mauri zio Vi

Dettagli

JOHANN SEBASTIAN BACH Invenzioni a due voci

JOHANN SEBASTIAN BACH Invenzioni a due voci JOH EBTI BCH Invnzon a u voc BWV 772 7 cura Lug Catal trascrzon ttuata con UP htt//ckngmuscarchvorg/ c 200 Lug Catal (lucatal@ntrrt) Ths ag s ntntonally lt ut urchtg nltung Wormt nn Lbhabrn s Clavrs, bsonrs

Dettagli

Leggere i dati da file

Leggere i dati da file Esempo %soluzon d una equazone d secondo grado dsp('soluzon d a^+b+c') anput('damm l coeffcente a '); bnput('damm l coeffcente b '); cnput('damm l coeffcente c '); deltab^-4*a*c; f delta0 dsp('soluzon

Dettagli

ANALISI PREZZI AGGIUNTIVI

ANALISI PREZZI AGGIUNTIVI PA.01 Oneri di discarica valutati a mc misurato sul volume effettivo di scavo o demolizione. Oneri di discarica MC 1.000 24.76 24.76 TOTALE 24.76 PREZZO TOTALE PER MC 24.76 Pagina 1 di 11 PA.02 Fornitura

Dettagli

ANALISI REALE E COMPLESSA a.a. 2007-2008

ANALISI REALE E COMPLESSA a.a. 2007-2008 ANALISI REALE E COMPLESSA.. 2007-2008 1 Successioni e serie di funzioni 1.1 Introduzione In questo cpitolo studimo l convergenz di successioni del tipo n f n, dove le f n sono tutte funzioni vlori reli

Dettagli

Queste sono alcune domande che ci sono venute in mente.

Queste sono alcune domande che ci sono venute in mente. Applicazione di metodi statistici per la verifica di Sistemi Qualità in società di servizi. S. Gorla (*), R. Bergami (**), R. Grassi (***), E. Belluco (****) (*) Responsabile Qualità e Certificazione Citroën

Dettagli

MINISTERO DEI TRASPORTI DIPARTIMENTO PER TRASPORTI TERRESTRI DOMANDA PER OPERAZIONI RELATIVE AI CICLOMOTORI

MINISTERO DEI TRASPORTI DIPARTIMENTO PER TRASPORTI TERRESTRI DOMANDA PER OPERAZIONI RELATIVE AI CICLOMOTORI Mod. TT 2118 MINISTERO DEI TRASPORTI DIPARTIMENTO PER TRASPORTI TERRESTRI DOMANDA PER OPERAZIONI RELATIVE AI CICLOMOTORI 1/8 TABELLA RIASSUNTIVA DELLE OPERAZIONI A), B) 01 - Immatricolazione ciclomotore

Dettagli

4. Metodo semiprobabilistico agli stati limite

4. Metodo semiprobabilistico agli stati limite 4. Metodo seiprobabilistico agli stati liite Tale etodo cosiste el verificare che le gradezze che ifluiscoo i seso positivo sulla, valutate i odo da avere ua piccolissia probabilità di o essere superate,

Dettagli

Collettori solari termici

Collettori solari termici Collettori solari termici 1 VELUX Collettori solari. Quello che cerchi. massima durabilità, facile installazione Estetica e integrazione A fferenza degli altri collettori solari termici presenti sul mercato,

Dettagli

MOTORI ELETTRICI IN CORRENTE CONTINUA. Catalogo Tecnico

MOTORI ELETTRICI IN CORRENTE CONTINUA. Catalogo Tecnico MOTORI ELETTRICI IN CORRENTE CONTINUA Catalogo Tecnico Aprile 21 L azienda Brevini Fluid Power è stata costituita nel 23 a Reggio Emilia dove mantiene la sua sede centrale. Brevini Fluid Power produce

Dettagli

6 DINAMICA DEI SISTEMI DI PUNTI MATERIALI

6 DINAMICA DEI SISTEMI DI PUNTI MATERIALI 6 DINAMICA DEI SISTEMI DI PUNTI MATERIALI Consdeao un sstea d n unt ateal con n > nteagent ta loo e con l esto dell unveso. Nello studo d un tale sstea sulta convenente scooe la foza agente ( et) sull

Dettagli

SPETTRO DI RISPOSTA ELASTICO SPETTRO DI PROGETTO

SPETTRO DI RISPOSTA ELASTICO SPETTRO DI PROGETTO SPETTRO DI RISPOSTA ELASTICO SPETTRO DI PROGETTO 1 (Ridis. con modifiche da M. De Stefano, 2009) 2 3 Concetto di duttilità 4 5 6 7 E necessario avere i valori di q dallo strutturista ( ma anche qo). Per

Dettagli

C.R.A - Istituto Sperimentale per la Zootecnia

C.R.A - Istituto Sperimentale per la Zootecnia VINCENZO FEDELE E GIOVANNI ANNICCHIARICO C.R.A - Istituto Sperimentale per la Zootecnia Stalla Pascolo DECIDE L ALLEVATORE DECIDE L ANIMALE Scelta alimenti Scelta alimenti (Vegetazione) Quantità (limitata)

Dettagli

TRASFORMAZIONI GEOMETRICHE Una trasformazione geometrica del piano in sé è una corrispondenza biunivoca tra i punti del piano: ( ) , :,

TRASFORMAZIONI GEOMETRICHE Una trasformazione geometrica del piano in sé è una corrispondenza biunivoca tra i punti del piano: ( ) , :, TRASFORMAZIONI GEOMETRICHE Un rsforzione geoeric del pino in sé è un corrispondenz iunivoc r i puni del pino P P, P P P è l igine di P rispeo ll rsforzione. Ad ogni puno P(,) corrisponde uno ed un solo

Dettagli

LUBRIFICANTI TOTAL L'INNOVAZIONE AL SERVIZIO DELLE PRESTAZIONI. Prodotto e distribuito in Italia da

LUBRIFICANTI TOTAL L'INNOVAZIONE AL SERVIZIO DELLE PRESTAZIONI. Prodotto e distribuito in Italia da LUBRIFICANTI TOTAL L'INNOVAZIONE AL SERVIZIO DELLE Prodotto e distribuito in Italia da EMISSIONI INQUINANTI: EVOLUZIONE EUROPEA DEI LIMITI REGOLAMENTARI LIMITI ALLE EMISSIONI INQUINANTI HC g/km Euro 2

Dettagli

Carichi unitari. Dimensionamento delle sezioni e verifica di massima. Dimensionamento travi a spessore. Altri carichi unitari. Esempio.

Carichi unitari. Dimensionamento delle sezioni e verifica di massima. Dimensionamento travi a spessore. Altri carichi unitari. Esempio. Carichi unitari delle sezioni e verifica di massima Una volta definito lo spessore, si possono calcolare i carichi unitari (k/m ) Solaio del piano tipo Solaio di copertura Solaio torrino scala Sbalzo piano

Dettagli

Genova, 26 febbraio 2014. Commissione di Garanzia - Roma. Osservatorio sui conflitti sindacali - Roma. Prefetto di Genova

Genova, 26 febbraio 2014. Commissione di Garanzia - Roma. Osservatorio sui conflitti sindacali - Roma. Prefetto di Genova CG t FY-#tsL ry F[OERAZt0NEtfÀilAr{ATRASP0fii' Wrh-rsFoRîr Genova, 26 febbraio 2014 Commissione di Garanzia - Roma Osservatorio sui conflitti sindacali - Roma Prefetto di Genova Direzione ATP EsercizioSr!

Dettagli

COMUNE DI SCARNAFIGI PROVINCIA DI CUNEO

COMUNE DI SCARNAFIGI PROVINCIA DI CUNEO COMUNE DI SCARNAFIGI PROVINCIA DI CUNEO OGGETTO : PIANO ESECUTIVO CONVENZIONATO PER L AREA D1 DELLA ZONA P1.8 DEL P.R.G.C. RIF. CATASTALI : FOGLIO 26 MAPP.NN.232(ex36/a), 233(ex37/a, 112, 130, 136, 171,

Dettagli

6 fl. . di non aver subito condanne penali;. di assicurare la propria presènza a tutti gli incontri collegati alla realizzazione del P.I.

6 fl. . di non aver subito condanne penali;. di assicurare la propria presènza a tutti gli incontri collegati alla realizzazione del P.I. FOn,l Éù.TTBUTTURQLI \àd, ia) EUROPEI 2047-2015.ÙMPETENZÉ PER LO SVILUPP (r e, - r{btenll P B L' APPNEN IMENTO {FC ) l-c.'sawétvlllll" ISTITUTO COMPRENSIVO "G. SAIVEMIM" 74122 TARANTO. VIA GREGORIO VII,

Dettagli

Vietata la pubblicazione, la riproduzione e la divulgazione a scopo di lucro.

Vietata la pubblicazione, la riproduzione e la divulgazione a scopo di lucro. Viett l pubbliczione, l riprouzione e l ivulgzione scopo i lucro. GA00001 Qul è l mpiezz ell ngolo che si ottiene ) 95 b) 275 c) 265 ) 5 b sottreno 85 un ngolo giro? GA00002 Due ngoli ll circonferenz che

Dettagli

temperatura; Trasporto di massa, calore e quantità di moto, relazioni di bilancio; La viscosità; Cenni di

temperatura; Trasporto di massa, calore e quantità di moto, relazioni di bilancio; La viscosità; Cenni di FISICA-TECNICA Ki Gllucci ki.gllucci@univq.i kgllucci@unie.i Progr del corso Dinic dei fluidi: Regii di oo; Moo szionrio di un fluido idele; Moo szionrio di un fluido rele; Il eore di Bernoulli; Perdie

Dettagli