1 CONGRESSO NAZIONALE del COORDINAMENTO dei MEDICI LEGALI delle AZIENDE SANITARIE Riccione 16 Marzo 2002

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "1 CONGRESSO NAZIONALE del COORDINAMENTO dei MEDICI LEGALI delle AZIENDE SANITARIE Riccione 16 Marzo 2002"

Transcript

1 1 CONGRESSO NAZIONALE del COORDINAMENTO dei MEDICI LEGALI delle AZIENDE SANITARIE Riccione 16 Marzo 2002 IDONEITA ALLA GUIDA E PATENTI SPECIALI : PROTOCOLLI VALUTATIVI Dr MARIO SPINELLI Direttore U.O.A. Medicina Legale A.S.L. n.15 - CUNEO

2 NORMATIVA DI RIFERIMENTO Decreto Legislativo 30 aprile 1992, n.285 Nuovo codice della strada DPR 16 dicembre 1992, n.495 Regolamento di esecuzione e di attuazione del nuovo codice della strada Testo aggiornato del decreto legislativo 30.aprile.1992, n.285, recante il nuovo codice della strada. ( S.O. della G.U. n. 67 del ) Decreto del Ministero dei Trasporti 08.agosto.1994 Recepimento della direttiva del Consiglio n. 91/439/CEE del 29.luglio.1991 concernente le patenti di guida Decreto 28 giugno 1996 Requisiti psicofisici per il conseguimento, la revisione o la conferma di validità della patente di guida per i veicoli a motore Decreto 16 ottobre 1998 Modifiche al DM 28 giugno 1966 circa i requisiti psicofisici richiesti per il conseguimento, la revisione o la conferma di validità della patente di guida per i veicoli a motore Decreto Legislativo 31 marzo 1998, n.112 Conferimento di funzioni e compiti amministrativi dello Stato alle regioni ed agli enti locali, in attuazione del capo I della legge 15.marzo.1997, n.59 Legge 7 dicembre 1999, n.472 Interventi nel settore dei trasporti Legge 22 marzo 2001,n.85 Delega del Governo per la revisione del nuovo codice della strada Legge 30 marzo 2001, n. 125 Legge quadro in materia di alcool e di problemi alcolcorrelati Decreto Legislativo 15 gennaio 2002, n.9 Disposizioni integrative e correttive del nuovo codice della strada, a norma dell art. 1, comma 1, della legge , n.85

3 DPR 16 dicembre 1992, n. 495 Regolamento di esecuzione e di attuazione del nuovo codice della strada TITOLO IV : Guida dei veicoli e conduzione degli animali B) Requisiti per il rilascio della patente di guida Art. 319 Requisiti fisici e psichici per il conseguimento, la revisione e la conferma di validità della patente di guida Art. 320 Malattie invalidanti Art. 321 Efficienza degli arti Art. 322 Requisiti visivi Art. 323 Requisiti uditivi Art. 324 Tempi di reazione Art. 325 Requisiti visivi per il conseguimento, la conferma e la revisione della patente speciale delle categoria A,B,C. Art. 326 Requisiti uditivi per il conseguimento, la conferma e la revisione della patente speciale delle categorie A,B,C Art. 327 Requisiti relativi agli arti e alla colonna vertebrale, per il conseguimento, la conferma e la revisione della patente speciale delle categorie A,B e C. Art. 328 Requisiti relativi ad anomalie somatiche per il conseguimento, la conferma e la revisione della patente speciale delle categorie A,B e C. Art. 329 Patente speciale di categoria C Art. 330 Commissioni mediche locali

4 APPENDICE II - Art. 320 ( Malattie invalidanti ) 1. Le malattie ed affezioni che escludono la possibilità di rilascio del certificato di idoneità alla guida sono quelle sottoindicate : A. Affezioni cardiovascolari B. Diabete C. Malattie endocrine D. Malattie del sistema nervoso E. Malattie psichiche F. Sostanze psicoattive G. Malattie del sangue H. Malattie dell apparato urogenitale

5 APPARATO CARDIOVASCOLARE Pazienti con ipertensione arteriosa non complicata e controllata dalla terapia o con alterazioni ECGgrafiche minori senza evidenza di malattia organica cardiaca. Asintomatico e non presenta alcuna limitazione delle proprie attività ordinarie ; rischio di aritmie ventricolari non significative.parametro funzionale aggiuntivo : NYHA I. PATENTE A - B VALIDITA FINO A 5 aa PATENTE C - D VALIDITA FINO A 2 aa Pazienti con ipertensione arteriosa non ben controllata dalla terapia o con cardiopatie organiche accertate ; non evidenza di aritmie maligne o basso rischio di aritmie maligne. Asintomatico o con sintomatologia prevenuta dalla terapia farmacologica o dall uso di pacemaker o da correzione chirurgica.parametro funzionale aggiuntivo : NYHA II PATENTE A - B VALIDITA FINO A 3 aa PATENTE C - D VALIDITA FINO A 1 aa

6 APPARATO CARDIOVASCOLARE Pazienti con ipertensione arteriosa non controllata dalla terapia e/o complicata con cardiopatie organiche accertate ; evidenza anamnestica di aritmie potenzialmente maligne, in atto controllate. Sintomatico, in particolari condizioni, nonostante terapia adeguata ; può presentare episodi saltuari di cardiopalmo e/o di dolore toracico ; classe NYHA III. Patente A - B : validità massima 1 aa Patente C-D C D : non idoneo Pazienti con cardiopatie gravi e concretamente a rischio per aritmie ventricolari, nonostante terapia adeguata ; i sintomi interferiscono con le attività ordinarie, sono frequenti,anche sotto terapia, episodi sincopali, angina instabile ; classe NYHA IV Patente A-B-C-D A D : non idoneo

7 APPARATO CARDIOVASCOLARE Portatori di defibrillatori endocavitari Patente A - C - D : non idoneo Patente B : dopo 6 mesi dall impianto, dietro certificazione specialistica, può essere confermata per 6 mesi.

8 DIABETE LA PATENTE DI GUIDA NON DEVE ESSERE RILASCIATA, NE CONFERMATA AI CANDIDATI O CONDUCENTI DIABETICI CHE PRESENTANO COMPLICANZE OCULARI, NERVOSE, CARDIACHE, VASCOLARI O DA RICORRENTI SCOMPENSI GLICO - METABOLICI TALI DA PREGIUDICARE LA SICUREZZA ALLA GUIDA. LA PATENTE DI GUIDA PUO ESSERE RILASCIATA O CONFERMATA, DOPO AVER ACQUISITO DETTAGLIATA RELAZIONE DIABETOLOGICA, CON LA SEGUENTE VALIDITA :

9 IN TRATTAMENTO CON IPORALI O NON FARMACOLOGICO COMPENSATO E SENZA COPLICANZE RILEVATA CLINICAMENTE Patente A - B validità da 3 a 5 aa Patente C - CE validità da 2 a 3 aa Patente D - DE validità da 1 a 2 aa COMPENSATO E CON COMPLICANZE RILEVATE CLINICAMENTE Patente A - B validità da 2 a 3 aa Patente C - CE validità da 1 a 2 aa Patente D - DE validità fino a 1 aa PERSISTENTEMENTE SCOMPENSATO (HBa1c 9-10% nell anno) Non idoneo

10 IN TRATTAMENTO INSULINICO COMPENSATO insorgenza - di 10 aa : Patente A - B validità da 3 a 5 aa insorgenza + di 10 aa : Patente A - B validità da 2 a 4 aa Patente C - CE - D - DE : validità 1 aa PERSISTENTEMENTE SCOMPENSATO ( HB 1ac 9-10 % nell anno ) Patente A - B- C - CE- D - DE : non idoneo

11 MALATTIE ENDOCRINE LA PATENTE DI GUIDA NON DEVE ESSERE RILASCIATA, NE CONFERMATA AI CANDIDATI O CONDUCENTI AFFETTI DA PATOLOGIE ENDOCRINE TALI DA PREGIUDICARE LA SICUREZZA ALLA GUIDA. LA COMMISSIONE MEDICA LOCALE, DOPO AVER ACQUISITO DETTAGLIATA RELAZIONE ENDOCRINOLOGICA,PUO RILASCIARE O CONFERMARE LA PATENTE DI GUIDA CON LA SEGUENTE VALIDITA :

12 IPOTALAMO IPOSECREZIONE Terapia sostitutiva : Patente A - B- C- CE- D- DE fino a 5 aa IPERSECREZIONE Terapia inibitoria : Patente A - B- C - CE -D - DE fino a 5 aa NEUROIPOFISI Terapia sostitutiva : Patente A - B- C- CE - D - DE fino a 5 aa

13 TIROIDE IPOTIROIDISMI Terapia sostitutiva : Patente A - B- C - D da 3 a 5 aa IPERTIROIDISMI Terapia tireostatica : giovani patente A-B-C-D A D da 3 a 5 aa oltre i 60 aa patente B - C da 2 a 3 aa TIROIDITI Terapia transitoria : segue normale validità

14 PARATIROIDI IPOPARATIROIDISMI Terapia sostitutiva : Patente A-A B- C- D fino a 5 aa IPERPARATIROIDISMI Patente A - B- C- D : segue normale validità

15 SURRENI IPOSURRENALISMO Terapia sostitutiva : Patente A-A B- C- D da 3 a 5 aa secondo compenso IPERCORTICOSURRENALISMO Patente A-A B- C- D : da 2 a 3 aa in base alle complicanze IPERALDOSTERONISMO In terapia : giovane, patente fino a 10 aa ; anziano da 3 a 5 aa FEOCROMOCITOMA Patente A-A B- C- D : da 3 a 5 aa fino all intervento chirurgico ; dopo l intervento normale validità

16 GONADI VALIDITA DI LEGGE ; SE INTERVENGONO PROBLEMI PSICHICI LA VALIDITA SARA CONDIZIONATA DALLA TERAPIA EFFETTUATA

17 SISTEMA NERVOSO I SOGGETTI AFFETTI DA PATOLOGIE INTERESSANTI IL SISTEMA NERVOSO CENTRALE E PERIFERICO DEVONO ESSERE VALUTATI DALLA C.M.L. LA COMMISSIONE, DOPO CONSULENZA SPECIALISTICA ED EVENTUALI ACCERTAMENTI DIAGNOSTICI, PUO RILASCIARE O CONFERMARE LA PATENTE DI GUIDA A CONDIZIONE CHE DETTE PATOLOGIE NON SIANO IN STATO AVANZATO, CHE VI SIA UNA BUONA FUNZIONALITA DEGLI ARTI E DELLA CAPACITA DI VIGILANZA ; GLI INTERESSATI DEVONO COMUNQUE MOSTRARE DI ESSERE CAPACI DI USARE I COMANDI DEL VEICOLO APPARTENENTE ALLA CATEGORIA PER LA QUALE SI RICHIEDE IL RILASCIO / LA CONFERMA DELLA PATENTE DI GUIDA IN CONDIZIONE DI SICUREZZA. LA VALIDITA DELLA PATENTE NON PU0 ESSERE SUPERIORE A DUE ANNI NEI CASI DI PATOLOGIE A CARATTERE PROGRESSIVO ; MENTRE PER LE PATOLOGIE STABILIZZATE LA VALIDITA PUO ESSERE CONCESSA FINO AD UN MASSIMO DI CINQUE ANNI.

18 SISTEMA NERVOSO PATOLOGIE A CARATTERE PATOLOGIE STABILIZZATE PROGRESSIVO Patente B fino a 2 aa Patente C fino a 1 aa Patente B fino a 5 aa Patente C fino a 3 aa

19 EPILESSIA LA CONCESSIONE DELLA PATENTE DI CATEGORIA A - B PER UN MASSIMO DI 2 AA AI SOGGETTI AFFETTI DA EPILESSIA E CONSENTITA A CONDIZIONE CHE I SOGGETTI, SUPPORTATI DA UNA CERTIFICAZIONE NON ANTERIORE A TRENTA GIORNI REDATTA DAL MEDICO DI FIDUCIA O DALLO SPECIALISTA NEUROLOGO E DA UNA AUTOCERTIFICAZIONE, NON PRESENTANO CRISI COMIZIALI DA ALMENO DUE ANNI, INDIPENDENTEMENTE DALL EFFETTUAZIONE DI TERAPIE ANTIEPILETTICHE. IN BASE ALLA STORIA CLINICA ED ALL ASSENZA DI FATTORI DI RISCHIO, SUPPORTATI DA UNA CERTIFICAZIONE SPECIALISTICA, NELLE SINDROMI EPILETTICHE DELL INFANZIA LA PATENTE DI CATEGORIA A - B PUO ESSERE RINNOVATA FINO AD UN MASSIMO DI 5 AA. QUALORA IL SOGGETTO PRESENTI UNA DOCUMENTAZIONE SANITARIA ATTESTANTE L ASSENZA DI CRISI DA OLTRE 10 AA PUR IN MANCANZA DI TERAPIA LA PATENTE DI CATEGORIA A - B PU0 ESSERE RINNOVATA PER DIECI ANNI.

20 EPILESSIA CERTIFICAZIONE AUTOCERTIFICAZIONE SINDROMI EPILETTICHE DELL INFANZIA SINDROMI EPILETTICHE BENIGNE Patente A - B fino a 2 aa Patente A - B fino a 5 aa Patente A - B fino a 10 aa ( non crisi da oltre 10 aa pur in assenza di terapia )

21 MALATTIE PSICHICHE LA PATENTE DI GUIDA NON DEVE ESSERE RILASCIATA O CONFERMATA A PAZIENTI AFFETTI DA : DISTURBI DISSOCIATIVI IN FASE ACUTA DISTURBI MENTALI ORGANICI ( INDOTTI DA USO DI SOSTANZE PSICOATTIVE, DEMENZA ) RITARDO MENTALE GRAVE O GRAVISSIMO PATENTE A - B- C- D : NON IDONEO

22 MALATTIE PSICHICHE LA COMMISSIONE, DOPO CONSULENZA SPECIALISTICA E DOPO EVENTUALI ACCERTAMENTI DIAGNOSTICI, PUO RILASCIARE O CONFERMARE LA PATENTE DI GUIDA A PAZIENTI AFFETTI DA : DISTURBI DELL UMORE ( Disturbo bipolare, Depressione maggiore,distimia, ) DISTURBI D ANSIA DISTURBI SOMATIFORMI DISTURBI DISSOCIATIVI IN FASE STABILIZZATA DISTURBI DEL SONNO DISTURBI DELLA PERSONALITA DISTURBI DEL CONTROLLO DEGLI IMPULSI IN QUESTI CASI LA PATENTE A - B PUO ESSERE RILASCIATA O CONFERMATA PER UN MASSIMO DI ANNI 3. NEL CASO IN CUI LE SUDDETTE PATOLOGIE SIANO STABILIZZATE DA ALCUNI ANNI LA PATENTE A - B POTRA ESSERE RILASCIATA O CONFERMATA FINO AD UN MASSIMO DI ANNI 5 IN RELAZIONE AL SUPPORTO FARMACOLOGICO UTILIZZATO PER LA STABILIZZAZIONE E CHE IN OGNI CASO NON DEVE ALTERARE LA PERFORMANCE DEL SOGGETTO. NON POSSONO ESSERE RILASCIATE O CONFERMATE PATENTI DI CATEGORIA C - D Patente A - B fino a 3 aa Patente A - B fino a 5 aa ( quadro stabilizzato ed in rapporto alla terapia) Patente C - D NON IDONEO

23 A L C O O L ACCERTAMENTI RICHIESTI : ESAMI DI LABORATORIO SIDEREMIA Gamma GT TRANSAMINASI EMOCROMO FOSFATASI ALCALINA DOSAGGIO DELLE IMMUNOGLOBULINE CD Tect CONSULENZA ALCOLOGICA

24 AZIENDA SANITARIA LOCALE n.15 Servizio Tossicodipendenza Corso IV Novembre 13 Cuneo UO TOSSICODIPENDENZE Gruppo di lavoro alcologia Al Responsabile UOA Medicina Legale ASL n.15 Cuneo Oggetto : consulenza alcologica In seguito alla richiesta di consulenza alcologica nei confronti del Sig. / della Sig.ra... nato a il.. residente a... dopo aver raccolto dati anamnestici attinenti l'uso di alcoloci, i relativi disagi fisici, familiari e sociali, dopo aver verificato i risultati delle analisi di laboratorio ed eseguito l'esame clinico, si conclude per : o Non uso attuale di alcolici o uso occasionale di alcolici o uso attuale di alcolici a rischio molto basso basso medio elevato Si è proposto alla persona il seguente programma : accetta non accetta Rilievo di patologie alcolcorrelate: Osservazioni: Data Il Medico

25 ALCOOL I EPISODIO DI GUIDA IN STATO DI EBREZZA ESAMI DI LABORATORIO - CONSULENZA ALCOLOGICA Patente A - B- C : da 1 a 2 aa in relazione all esito degli accertamenti Patente D : fino a 1 aa in relazione all esito degli accertamenti II EPISODIO DI GUIDA IN STATO DI EBREZZA EAMI DI LABORATORIO - CONSULENZA ALCOLOGICA Patente A-B-C A C : da 6 mesi a 1aa in relazione all esito degli accertamenti Patente D : non idoneo III EPISODIO DI GUIDA IN STATO DI EBREZZA ESAMI DI LABORATORIO - CONSULENZA ALCOLOGICA Patente A-B-C A C : non idoneo IMPORTANTE E IL LASSO DI TEMPO CHE INTERCORRE TRA GLI EPISODI

26 ALCOOL USO DI BEVANDE ALCOLICHE I OSSERVAZIONE : PATENTE A - B FINO A 2 AA IN RELAZIONE ALL ESITO DEGLI ACCERTAMENTI I OSSERVAZIONE : PATENTE C - D FINO A 1 AA IN RELAZIONE ALL ESITO DEGLI ACCERTAMENTI II OSSERVAZIONE : PATENTE A - B FINO A 10 AA IN RELAZIONE ALL ESITO DEGLI ACCERTAMENTI II OSSERVAZIONE : PATENTE C - D FINO A 5 AA IN RELAZIONE ALL ESITO DEGLI ACCERTAMENTI

27 SOSTANZE STUPEFACENTI O PSICOTROPE LA COMMISSIONE, DOPO AVER EFFETTUATO GLI ACCERTAMENTI ( PRELIEVO TRICOLOGICO ED URINARIO PER LA RICERCA DI OPPIACEI, CANNABINOIDI, ANFE/METANFETAMINE, MDMA/MDEA/MDA, METADONE) PU0 RILASCIARE O CONFERMARE LA PATENTE DI GUIDA A CONDIZIONE CHE L USO DELLE SOSTANZE SIA PREGRESSO E TENENDO IN DEBITO CONTO IL RISCHIO DI RECIDIVA. LA COMMISSIONE PU0 CONFERMARE LA PATENTE ADOTTANDO IL SEGUENTE SCHEMA : Patente A - B ( I osservazione ) : da 1 a 2 aa in relazione ai dati anamnestici Patente A - B ( II osservazione ) : da 2 a 4 aa in relazione ai dati anamnestici Patente A - B ( III osservazione ) : validità di legge Patente C ( I osservazione ) : da 6 mesi a 1 aa in relazione ai dati anmestici Patente C ( II osservazione ) : da 1 a 2 aa in relazione ai dati anmestici Patente C ( III osservazione ) : da 4 a 5 aa in relazione ai dati anmestici Patente D : ogni 6 mesi per tre aa in relazione ai dati anamnestici

28 PROTOCOLLO OPERATIVO CML SER.T SOGGETTI CHE SEGUONO UN CICLO DI TERAPIA DISUASSEFACENTE CON METADONE SOGGETTI IN TERAPIA LONG - TERM CON METADONE O CON BUPRENORFINA ( SUBUTEX )

29 CERTIFICAZIONE RILASCIATA DAL SER.T LA DATA A PARTIRE DALLA QUALE E IN CARICO AL SER.T LA DATA D INIZIO DELL ATTUALE CICLO TERAPEUTICO IL DOSAGGIO INIZIALE E QUELLO ATTUALE EVENTUALI RICADUTE O INTERRUZIONI DEL TRATTAMENTO EVENTUALI ALTRI INTERVENTI TERAPEUTICI IN CORSO EVOLUZIONI PREVISTE ESITO DEI CONTROLLI ALMENO SETTIMANALI DELLE URINE ( EROINA - COCAINA - CANNABINOIDI ) PER ALMENO TRE MESI USO - ABUSO DI BEVANDE ALCOLICHE

30 SOGGETTI CHE SEGUONO UN CICLO DI TERAPIA DISUASSEFACENTE CON METADONE PATENTE A - B : VALIDITA 5-6 MESI IN BASE A TUTTI I DATI IN POSSESSO PATENTE C : VALIDITA 3 MESI SE GIA SEGUITO ; NON IDONEO SE E SEGUITO DA POCO TEMPO ( 1-2 MESI ) PATENTE D : NON IDONEO LA SOSPENSIONE DELLA TERAPIA HA COME RICADUTA LA NON IDONEITA

31 SOGGETTI IN TERAPIA LONG - TERM CON METADONE O BUPREMORFINA PATENTE A - B - C : I RINNOVO VALIDITA 6 MESI PATENTE A - B - C : II RINNOVO VALIDITA 1 aa PATENTE A - B - C : III RINNOVO VALIDITA 1 aa PATENTE D : NON IDONEO LA SOSPENSIONE DELLA TERAPIA HA COME RICADUTA LA NON IDONEITA

32 MALATTIE DEL SANGUE LA PATENTE DI GUIDA NON DEVE ESSERE RILASCIATA NE CONFERMATA AI CANDIDATI O CONDUCENTI COLPITI DA GRAVI MALATTIE DEL SANGUE. LA CML, DOPO CONSULENZA SPECIALISTICA, POTRA RINNOVARE O RILASCIARE LA PATENTE DI GUIDA STABILENDO LA VALIDITA. MALATTIE NEOPLASTICHE DEGLI ORGANI EMOPOIETICI : PATENTE A - B - C DA 2 A 5 AA MALATTIE NEOPLASTICHE DEGLI ORGANI EMOPOIETICI : PATENTE D FINO A 1 AA AIDS : IN RELAZIONE ALLE PATOLOGIE OPPORTUNISTICHE

33 MALATTIE DELL APPARATO UROGENITALE INSUFFICIENZA RENALE LIEVE : PATENTE A - B FINO A 10 AA, PATENTE C - D FINO A 5 AA INSUFFICIENZA RENALE MODERATA : PATENTE A - B FINO A 5 AA, PATENTE C - D FINO A 3 AA INSUFFICIENZA RENALE GRAVE : PATENTE A - B - C- D NON IDONEO INSUFFICIENZA RENALE CORRETTA DA TRATTAMENTO DIALITICO O TRAPIANTO : PATENTE A - B FINO A 2 AA, PATENTE C - D NON IDONEO

34 MALATTIE DELL APPARATO UROGENITALE PER I SOGGETTI AFFETTI DA NEOPLASIE MALIGNE CHE SI GIOVANO DI UN TRATTAMENT O MEDICO E/O CHIRURGICO LOCALE E/O DISTRETTUALE RADICALE : PATENTE A - B- C- D FINO A 5 AA. PER I SOGGETTI AFFETTI DA RECIDIVE DI NEOPLASIE MALIGNE CHE SI GIOVANO DI UN TRATTAMENTO MEDICO E/O CHIRURGICO LOCALE: PATENTE A - B FINO A 3 AA, PATENTE C - D FINO A 2 AA. PER I SOGGETTI AFFETTI DA NEOPLASIE MALIGNE CHE SI GIOVANO DI UN TRATTAMENTO MEDICO E/O CHIRURGICO AI FINI DI UNA PROGNOSI QUOAD VITAM SUPERIORE A 5 AA IN RELAZIONE AI SINTOMI MINORI DI MALATTIA ( EFFETTI COLLATERALI DELLA TERAPIA ) : PATENTE A - B FINO A 2 AA, PATENTE C - D FINO A 1 AA PER I SOGGETTI AFFETTI DA NEOPLASIE MALIGNE CHE NON SI GIOVANO DI UN TRATTAMENTO MEDICO E/O CHIRURGICO AI FINI DI UNA PROGNOSI QUOAD VITAM SUPERIORE A 5 AA : PATENTE B FINO A 1 AA, PATENTE A - C - D NON IDONEO

35 NUOVO CODICE DELLA STRADA REGOLAMENTO DI ESECUZIONE

Si certifica che il/la sig/ra nato/a il è affetto/a da Diabete Mellito di Tipo

Si certifica che il/la sig/ra nato/a il è affetto/a da Diabete Mellito di Tipo Scheda informativa da compilarsi da parte dello specialista diabetologo DI STRUTTURA PUBBLICA O PRIVATA CONVENZIONATA ( con data non anteriore tre mesi ) Patenti di gruppo 1 Paziente diabetico Si certifica

Dettagli

Al fine di facilitare l attività di certificazione da parte dei medici di medicina generale, sono state elaborate le seguenti linee guida.

Al fine di facilitare l attività di certificazione da parte dei medici di medicina generale, sono state elaborate le seguenti linee guida. LINEE GUIDA PER IL RILASCIO DA PARTE DEI MEDICI DI MEDICINA GENERALE DEL CERTIFICATO DI IDONEITÀ ALLA GUIDA DEI CICLOMOTORI (LEGGE N. 168 DEL 17 AGOSTO 2005) Le presenti linee guida sono state elaborate

Dettagli

Certificato per la guida dei Ciclomotori

Certificato per la guida dei Ciclomotori Certificato per la guida dei Ciclomotori Il DECRETO LEGISLATIVO 15 gennaio 2002, n.9 prevede che per guidare un ciclomotore il minore di eta' che abbia compiuto 14 anni deve conseguire il certificato di

Dettagli

REQUISITI DI IDONEITA PARAGRAFO 1 MALATTIE INVALIDANTI E CONDIZIONI DI COMPATIBILITA PER IL RILASCIO O IL RINNOVO DELLE PATENTI NAUTICHE

REQUISITI DI IDONEITA PARAGRAFO 1 MALATTIE INVALIDANTI E CONDIZIONI DI COMPATIBILITA PER IL RILASCIO O IL RINNOVO DELLE PATENTI NAUTICHE ALLEGATO I (articolo 27) REQUISITI DI IDONEITA PARAGRAFO 1 MALATTIE INVALIDANTI E CONDIZIONI DI COMPATIBILITA PER IL RILASCIO O IL RINNOVO DELLE PATENTI NAUTICHE Possono conseguire le patenti nautiche

Dettagli

CERTIFICATO MEDICO DELLA PATENTE NAUTICA. limitata alle unità a motore. Navigazione entro 12 miglia dalla costa. per tutti i tipi di unità

CERTIFICATO MEDICO DELLA PATENTE NAUTICA. limitata alle unità a motore. Navigazione entro 12 miglia dalla costa. per tutti i tipi di unità Annesso 1 CERTIFICATO MEDICO PER RILASCIO CONVALIDA DELLA PATENTE NAUTICA FOTO Navigazione entro 12 miglia dalla costa Navigazione senza alcun limite dalla costa limitata alle unità a motore per tutti

Dettagli

CERTIFICATO MEDICO DELLA PATENTE NAUTICA. Navigazione entro 12 miglia dalla costa. Navigazione senza alcun limite dalla costa

CERTIFICATO MEDICO DELLA PATENTE NAUTICA. Navigazione entro 12 miglia dalla costa. Navigazione senza alcun limite dalla costa Annesso 1 CERTIFICATO MEDICO PER RILASCIO CONVALIDA DELLA PATENTE NAUTICA FOTO Navigazione entro 12 miglia dalla costa Navigazione senza alcun limite dalla costa limitata alle unità a motore per tutti

Dettagli

REQUISITI PSICO-FISICI

REQUISITI PSICO-FISICI REQUISITI PSICO-FISICI DISPOSIZIONI MINIME CONCERNENTI L'IDONEITA' FISICA E MENTALE PER LA GUIDA DI UN VEICOLO A MOTORE CRI 1. DEFINIZIONI Ai fini delle disposizioni del presente allegato, i conducenti

Dettagli

ALCOL E PATENTI. Dr. Sergio Dini Resp. Unità Funzionale Attività Certificative Medico Legali Az. Usl 8 Arezzo

ALCOL E PATENTI. Dr. Sergio Dini Resp. Unità Funzionale Attività Certificative Medico Legali Az. Usl 8 Arezzo ALCOL E PATENTI Dr. Sergio Dini Resp. Unità Funzionale Attività Certificative Medico Legali Az. Usl 8 Arezzo Cosa dice la legge? Art. 119 CdS: Requisiti fisici e psichici per il conseguimento della patente

Dettagli

La visita in Commissione Medica Locale Patenti

La visita in Commissione Medica Locale Patenti A cura della Unità Funzionale di Medicina Legale Dipartimento della Prevenzione Commissione Medica Locale Patenti di Pisa Progetto Comunicazione 2009 La visita in Commissione Medica Locale Patenti Tutto

Dettagli

COMMISSIONE MEDICA LOCALE PROVINCIALE di BARI

COMMISSIONE MEDICA LOCALE PROVINCIALE di BARI AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI BARI DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE Unità Operativa di Medicina Legale COMMISSIONE MEDICA LOCALE di BARI Lungomare Starita n.6-70123 BARI cml.bari@asl.bari.it COMMISSIONE

Dettagli

ALCOL E GUIDA L ESPERIENZA DELLA C.M.L. DELLA ASL DI FIRENZE

ALCOL E GUIDA L ESPERIENZA DELLA C.M.L. DELLA ASL DI FIRENZE ALCOL E GUIDA L ESPERIENZA DELLA C.M.L. DELLA ASL DI FIRENZE Lucia Malavolti commissione.patenti@asf.toscana.it Villa Fiorita Villa Fiorita Via di S.Salvi 12 Firenze Simulatore di guida Pista RIFERIMENTI

Dettagli

Epilessia e patente: la nuova normativa. Marina Saladini Dipartimento di Neuroscienze Università di Padova

Epilessia e patente: la nuova normativa. Marina Saladini Dipartimento di Neuroscienze Università di Padova Epilessia e patente: la nuova normativa Marina Saladini Dipartimento di Neuroscienze Università di Padova Gazzetta Ufficiale 301 del 27 Dicembre 2010 MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI - DECRETO

Dettagli

INFORMAZIONI AGLI UTENTI

INFORMAZIONI AGLI UTENTI ALLEGATO SERVIZIO IGIENE E SANITÀ PUBBLICA SEGRETERIA COMMISSIONE MEDICA LOCALE PATENTI INFORMAZIONI AGLI UTENTI PER IL RICONOSCIMENTO DELL IDONEITA ALLA GUIDA DI AUTOVEICOLI - NATANTI. FINALITA DELLA

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE CENTO, PISAPIA, BUFFO, DE BENETTI, NARDINI, RUZ- ZANTE, SARACENI, SCALIA, TURRONI, VENDOLA, BIELLI

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE CENTO, PISAPIA, BUFFO, DE BENETTI, NARDINI, RUZ- ZANTE, SARACENI, SCALIA, TURRONI, VENDOLA, BIELLI Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 1973 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI CENTO, PISAPIA, BUFFO, DE BENETTI, NARDINI, RUZ- ZANTE, SARACENI, SCALIA, TURRONI, VENDOLA,

Dettagli

MINISTERO DEI TRASPORTI DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI TERRESTRI Direzione generale per la motorizzazione. Prot. n. 20705/08.03.00 Roma, 24 luglio 2006

MINISTERO DEI TRASPORTI DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI TERRESTRI Direzione generale per la motorizzazione. Prot. n. 20705/08.03.00 Roma, 24 luglio 2006 MINISTERO DEI TRASPORTI DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI TERRESTRI Direzione generale per la motorizzazione Prot. n. 20705/08.03.00 Roma, 24 luglio 2006 OGGETTO: Linee guida per l accertamento e la valutazione

Dettagli

ALLEGATO A LINEE GUIDA PER IL RILASCIO / RINNOVO DELLA PATENTE DI GUIDA AI PAZIENTI CON DIABETE

ALLEGATO A LINEE GUIDA PER IL RILASCIO / RINNOVO DELLA PATENTE DI GUIDA AI PAZIENTI CON DIABETE ALLEGATO A LINEE GUIDA PER IL RILASCIO / RINNOVO DELLA PATENTE DI GUIDA AI PAZIENTI CON DIABETE LINEE GUIDA PER IL RILASCIO/RINNOVO DELLA PATENTE DI GUIDA AI PAZIENTI CON DIABETE PREMESSA La legge 85 del

Dettagli

PROTOCOLLI DI IDONEITÀ ALLA GUIDA

PROTOCOLLI DI IDONEITÀ ALLA GUIDA PROTOCOLLI DI IDONEITÀ ALLA GUIDA Malattie neurologiche Patologia Patente A-B Patente C-D-E Accertamenti Idoneità Non idoneità Idoneità Non idoneità Paraplegia spastica da: Lesione midollare Sclerosi multipla

Dettagli

ALLEGATO I REQUISITI PSICOFISICI 1. APPARATO CARDIOVASCOLARE:

ALLEGATO I REQUISITI PSICOFISICI 1. APPARATO CARDIOVASCOLARE: ALLEGATO I REQUISITI PSICOFISICI 1. APPARATO CARDIOVASCOLARE: a. Una visita cardiologia è richiesta alla prima visita di rilascio. b. Un elettrocardiogramma è richiesto alla prima visita di rilascio e

Dettagli

STUPEFACENTI, ALCOOL E STRESS - A CHE PUNTO SIAMO -

STUPEFACENTI, ALCOOL E STRESS - A CHE PUNTO SIAMO - DIPARTIMENTO di PREVENZIONE SPISAL SERVIZIO PREVENZIONE IGIENE E SICUREZZA NEGLI AMBIENTI di LAVORO STUPEFACENTI, ALCOOL E STRESS - A CHE PUNTO SIAMO - : procedure accertative, inquadramenti diagnostici,

Dettagli

26.8.2009 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 223/31

26.8.2009 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 223/31 26.8.2009 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 223/31 DIRETTIVA 2009/113/CE DELLA COMMISSIONE del 25 agosto 2009 recante modifica della direttiva 2006/126/CE del Parlamento europeo e del Consiglio

Dettagli

GLI ACCERTAMENTI SANITARI DI SECONDO LIVELLO

GLI ACCERTAMENTI SANITARI DI SECONDO LIVELLO GLI ACCERTAMENTI SANITARI DI SECONDO LIVELLO Dott. Giuliano Giucastro Sert. Langhirano Parma 19/11/2010 AMBULATORIO PER GLI ACCERTAMENTI DI SECONDO LIVELLO E un articolazione dell Area Dipendenze Patologiche

Dettagli

MEDICINA DELLO SPORT. Tabella per dati di rilevazione delle attività dei servizi di Medicina dello Sport della Regione Piemonte

MEDICINA DELLO SPORT. Tabella per dati di rilevazione delle attività dei servizi di Medicina dello Sport della Regione Piemonte MEDICINA DELLO SPORT Tabella per dati di rilevazione delle attività dei servizi di Medicina dello Sport della Regione Piemonte Anno Nota 1: la rilevazione ha cadenza semestrale. Si faccia riferimento al

Dettagli

IL MINISTRO DELLA SANITA'

IL MINISTRO DELLA SANITA' DECRETO 28 aprile 1998. Requisiti psicofisici minimi per il rilascio ed il rinnovo dell'autorizzazione al porto di fucile per uso di caccia e al porto d'armi per uso difesa personale. IL MINISTRO DELLA

Dettagli

D Non presenta complicanze D Presenta le seguenti complicanze:

D Non presenta complicanze D Presenta le seguenti complicanze: l Patenti Gruppo 1 - Paziente diabetico data~~ Si certifica che il/la Sig./Sig.ra nato/a il / / è affetto/a da iabete Mellito Tipo dal TERAPIA attuale: nutrizionale insulina altro ipoglicemizzanti orali

Dettagli

PROCEDURE PER GLI ACCERTAMENTI DI IDONEITA ALLA GUIDA C/O LA COMMISSIONE MEDICA LOCALE DI COMPETENZA TERRITORIALE DELLA PROVINCIA DI FERRARA

PROCEDURE PER GLI ACCERTAMENTI DI IDONEITA ALLA GUIDA C/O LA COMMISSIONE MEDICA LOCALE DI COMPETENZA TERRITORIALE DELLA PROVINCIA DI FERRARA PROCEDURE PER GLI ACCERTAMENTI DI IDONEITA ALLA GUIDA C/O LA COMMISSIONE MEDICA LOCALE DI COMPETENZA TERRITORIALE DELLA PROVINCIA DI FERRARA Accertamenti collegiali per patenti di guida speciali e a validità

Dettagli

IL MINISTRO DELLA SANITÀ

IL MINISTRO DELLA SANITÀ D.M. 28 aprile 1998 Requisiti psicofisici minimi per il rilascio ed il rinnovo dell'autorizzazione al porto di fucile per uso di caccia e al porto d'armi per uso difesa personale. IL MINISTRO DELLA SANITÀ

Dettagli

CERTIFICAZIONE DI IDONEITÀ ALLA GUIDA DI VEICOLI A MOTORE (PATENTI A - B- C- D - E- K - CIG)

CERTIFICAZIONE DI IDONEITÀ ALLA GUIDA DI VEICOLI A MOTORE (PATENTI A - B- C- D - E- K - CIG) CERTIFICAZIONE DI IDONEITÀ ALLA GUIDA DI VEICOLI A MOTORE (PATENTI A - B- C- D - E- K - CIG) PRIMA PATENTE O DUPLICATO 2. Marca da bollo da Euro 14,62; 3. Versamento di Euro 26,00 sul c/c n 21780093, intestato

Dettagli

REGIONE PIEMONTE BU38 22/09/2011

REGIONE PIEMONTE BU38 22/09/2011 REGIONE PIEMONTE BU38 22/09/2011 Codice DB2005 D.D. 20 luglio 2011, n. 544 Attestati di esenzione dalla partecipazione alla spesa sanitaria per patologie croniche e invalidante - D.M. 329/99 e s.m.i..

Dettagli

DOCUMENTAZIONE DA PRESENTARE IN SEDE DI ACCERTAMENTI PSICO-FISICI E ATTITUDINALI (pena l esclusione dal reclutamento)

DOCUMENTAZIONE DA PRESENTARE IN SEDE DI ACCERTAMENTI PSICO-FISICI E ATTITUDINALI (pena l esclusione dal reclutamento) DOCUMENTAZIONE DA PRESENTARE IN SEDE DI ACCERTAMENTI PSICO-FISICI E ATTITUDINALI (pena l esclusione dal reclutamento) 1. Tutti i convocati (uomini e donne) dovranno presentarsi con: - originale o copia

Dettagli

REGIONE SICILIANA AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE RAGUSA

REGIONE SICILIANA AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE RAGUSA REGIONE SICILIANA AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE RAGUSA PROCEDURE PER GLI ACCERTAMENTI DI IDONEITA ALLA GUIDA C/O LA COMMISSIONE MEDICALOCALE DI COMPETENZA TERRITORIALE DELLA PROVINCIA DI RAGUSA Accertamenti

Dettagli

CAPO I MODIFICHE AL CODICE DELLA STRADA, DI CUI AL DECRETO LEGISLATIVO 30 APRILE 1992, N. 285

CAPO I MODIFICHE AL CODICE DELLA STRADA, DI CUI AL DECRETO LEGISLATIVO 30 APRILE 1992, N. 285 LEGGE 29 luglio 2010, n. 120 Disposizioni in materia di sicurezza stradale. CAPO I MODIFICHE AL CODICE DELLA STRADA, DI CUI AL DECRETO LEGISLATIVO 30 APRILE 1992, N. 285 Art. 23. (Modifiche agli articoli

Dettagli

INFORMAZIONI VISITA COMMISSIONE MEDICA LOCALE PATENTI SPECIALI - DLgs 285/92 e successive modifiche e integrazioni

INFORMAZIONI VISITA COMMISSIONE MEDICA LOCALE PATENTI SPECIALI - DLgs 285/92 e successive modifiche e integrazioni Attività Amministrative di Staff INFORMAZIONI VITA COMMISONE MEDICA LOCALE PATENTI SPECIALI - DLgs 285/92 e successive modifiche e integrazioni La richiesta di prenotazione per la visita in commissione

Dettagli

IL MINISTRO DELLA SANITÀ

IL MINISTRO DELLA SANITÀ D.M. 28 aprile 1998 (1). Requisiti psicofisici minimi per il rilascio ed il rinnovo dell'autorizzazione al porto di fucile per uso di caccia e al porto d'armi per uso difesa personale. (1) Pubblicato nella

Dettagli

Decreto Ministero dei Trasporti 30 novembre 2010 (G.U. n. 301 del 27.12.2010)

Decreto Ministero dei Trasporti 30 novembre 2010 (G.U. n. 301 del 27.12.2010) Decreto Ministero dei Trasporti 30 novembre 2010 (G.U. n. 301 del 27.12.2010) Recepimento della direttiva 2009/112/CE della Commissione del 25 agosto 2009, recante modifica della direttiva 91/439/CEE del

Dettagli

Drug Test nei Lavoratori a Rischio Procedure Diagnostiche di 2 livello

Drug Test nei Lavoratori a Rischio Procedure Diagnostiche di 2 livello Drug Test nei Lavoratori a Rischio Procedure Diagnostiche di 2 livello Maurizio Gomma, Dipartimento delle Dipendenze ULSS 20 Verona Torino, ottobre - novembre 2012 Procedure per gli accertamenti 1. Procedure

Dettagli

NOTIZIARIO Situazione attuale rinnovo patente

NOTIZIARIO Situazione attuale rinnovo patente ASSOCIAZIONE ITALIANA PORTATORI DI DEFIBRILLATORE ONLUS: Registro Regionale VR0755 del 06/08/2008 Sede c/o Divisione Clinicizzata di Cardiologia Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata Verona - Piazzale

Dettagli

La formale istituzione dei CCA compete alle Direzioni delle Aziende USL regionali.

La formale istituzione dei CCA compete alle Direzioni delle Aziende USL regionali. INDICE 1. SCOPO 2. DEFINIZIONI 3. ABBREVIAZIONI 4. PROCEDURA 4.a PRENOTAZIONE ED ESAMI PRE- VISITA 4.b PRIMO ACCESSO 4.c ATTIVAZIONE DEL CENTRO DI CONSULENZA ALCOLOGICA 4.d PRIMO ACCERTAMENTO 4.e SECONDO

Dettagli

COMMISSIONE MEDICA LOCALE PER LA PATENTE DI GUIDA

COMMISSIONE MEDICA LOCALE PER LA PATENTE DI GUIDA COMMISSIONE MEDICA LOCALE PER LA PATENTE DI GUIDA Servizio Igiene e Sanità Pubblica Via 4 Novembre 46 Vicenza tel. 0444752226 fax 0444752215 VISITA DI IDONEITA SANITARIA Chi deve fare la visita in Commissione

Dettagli

attività aritmica ventricolare.

attività aritmica ventricolare. La valutazione dell attivit attività aritmica ventricolare. P. CARVALHO S. BURZACCA Le aritmie ventricolari Extrasitoli ventricolari (polimorfe, a coppie, triplette) Tachicardia ventricolare Fibrillazione

Dettagli

VALUTAZIONE E STRATIFICAZIONE DEL PROFILO DI RISCHIO DEL DEL MEDICO DI FAMIGLIA

VALUTAZIONE E STRATIFICAZIONE DEL PROFILO DI RISCHIO DEL DEL MEDICO DI FAMIGLIA VALUTAZIONE E STRATIFICAZIONE DEL PROFILO DI RISCHIO DEL PAZIENTE IPERTESO NELLO STUDIO DEL MEDICO DI FAMIGLIA Traduzione Pratica Ho idea del livello di rischio cardiovascolare del paziente iperteso che

Dettagli

SCHEDA MEDICA INFORMATIVA

SCHEDA MEDICA INFORMATIVA IdL 8 Edizione n 07 del 01/01/2009 Pagina 1 di 7 REDAZIONE RQ APPROVAZIONE DG Dott.ssa Gavioli Roberta Dott.ssa Cavalieri Luisa Idl 8 Edizione n 07 del 01/01/2009 Pag.2 di 6 SCHEDA MEDICA INFORMATIVA (

Dettagli

PATENTE: PER LE PERSONE CON DIABETE UN ODISSEA INFINITA

PATENTE: PER LE PERSONE CON DIABETE UN ODISSEA INFINITA PATENTE: PER LE PERSONE CON DIABETE UN ODISSEA INFINITA ROBERTO COCCI Presidente FTD e Diabete Forum Componente CC DIABETE ITALIA LA PATENTE AL CITTADINO AFFETTO DA DIABETE: IL PUNTO DI VISTA DI DIABETE

Dettagli

INPS - COORDINAMENTO GENERALE MEDICO LEGALE. Roma, 9-11 novembre 2012

INPS - COORDINAMENTO GENERALE MEDICO LEGALE. Roma, 9-11 novembre 2012 INPS - COORDINAMENTO GENERALE MEDICO LEGALE Roma, 9-11 novembre 2012 SISTEMA ATTUALE LEGGE 102/2009 Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 1º luglio 2009, n. 78 ART. 20 Contrasto alle

Dettagli

CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO Seconda Commissione consiliare

CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO Seconda Commissione consiliare CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO Seconda Commissione consiliare CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO NONA LEGISLATURA SECONDA COMMISSIONE PERMANENTE (Edilizia abitativa, Navigazione, Parchi, Porti e aeroporti,

Dettagli

ALCOOL E IDONEITÁ ALLA GUIDA

ALCOOL E IDONEITÁ ALLA GUIDA ALCOOL E IDONEITÁ ALLA GUIDA Dott.ssa Alessandra De Palma Direttore U.O. di Medicina Legale e Gestione del Rischio Azienda U.S.L. di Modena Collaboratrice Direzione Generale Sanità e Politiche Sociali

Dettagli

Informativa all'utenza

Informativa all'utenza www. ausl.pe.it AZIENDA SANITARIA LOCALE PESCARA Unità Operativa Complessa di Medicina Legale Commissione Medica Locale Patenti di Guida Via Pesaro n 50-65121 Pescara Tel. 085 4254055 / 4058 - Fax 085

Dettagli

USO DI SOSTANZE E DISTURBO MENTALE

USO DI SOSTANZE E DISTURBO MENTALE Sofferenza, disagio, disturbi psichici e del comportamento di adolescenti e giovani: i servizi si confrontano Varese, 16 novembre 2011 USO DI SOSTANZE E DISTURBO MENTALE Marcello Diurni RELAZIONE ANNUALE

Dettagli

CODICE DELLA STRADA - Art. 119. Requisiti fisici e psichici per il conseguimento della patente di guida

CODICE DELLA STRADA - Art. 119. Requisiti fisici e psichici per il conseguimento della patente di guida CODICE DELLA STRADA - Art. 119. Requisiti fisici e psichici per il conseguimento della patente di guida 1. Non può ottenere la patente di guida o l'autorizzazione ad esercitarsi alla guida di cui all'art.

Dettagli

A relazione dell'assessore Cavallera:

A relazione dell'assessore Cavallera: REGIONE PIEMONTE BU43 24/10/2013 Deliberazione della Giunta Regionale 30 settembre 2013, n. 21-6423 Applicazione D.P.R. 16.4.2013 n. 68 concernente "Regolamento recante modifiche all'art. 330 del D.P.R.

Dettagli

Sorveglianza sanitaria: alcol e tossicodipendenza. Dott. Andrea Verga Servizio Medicina Occupazionale H San Raffaele Resnati

Sorveglianza sanitaria: alcol e tossicodipendenza. Dott. Andrea Verga Servizio Medicina Occupazionale H San Raffaele Resnati Sorveglianza sanitaria: alcol e tossicodipendenza Dott. Andrea Verga Servizio Medicina Occupazionale H San Raffaele Resnati Bevande alcoliche: a) lecite b) vietate solo in alcuni casi in determinate situazioni

Dettagli

Dipendenza da Sostanze d abuso e Mondo del lavoro. Dott. Emilio De Pasquale Direttore Struttura Complessa Interdistrettuale Ser.T A.S. P.

Dipendenza da Sostanze d abuso e Mondo del lavoro. Dott. Emilio De Pasquale Direttore Struttura Complessa Interdistrettuale Ser.T A.S. P. Dipendenza da Sostanze d abuso e Mondo del lavoro Dott. Emilio De Pasquale Direttore Struttura Complessa Interdistrettuale Ser.T A.S. P. VV La promozione della salute nei luoghi di lavoro si attua attraverso

Dettagli

Come fare per.accedere ai servizi

Come fare per.accedere ai servizi Come fare per.accedere ai servizi La Patente di Guida Massimo Serra S.C. Medicina Legale ASL 3 Genovese Il diritto alla mobilità Saper guidare èun indice di autonomia funzionale e l uso dell auto èun determinante

Dettagli

I requisiti fisici e psichici per conseguirela patente speciale

I requisiti fisici e psichici per conseguirela patente speciale rsindromela sindrome La sindromela sindromela sindrome La patente speciale di guida La patente speciale è il certificato di idoneità rilasciato, a seguito di visita presso un apposita Commissione Medica

Dettagli

Il diabete nell anziano e il rischio di. Claudio Marengo Marco Comoglio

Il diabete nell anziano e il rischio di. Claudio Marengo Marco Comoglio Il diabete nell anziano e il rischio di disabilità Claudio Marengo Marco Comoglio SEEd srl C.so Vigevano, 35-10152 Torino Tel. 011.566.02.58 - Fax 011.518.68.92 www.edizioniseed.it info@edizioniseed.it

Dettagli

Requisiti psico-fisici necessari al conseguimento della patente guida in esecuzione dell'art. 3 della Legge 20 settembre 1985 n.106.

Requisiti psico-fisici necessari al conseguimento della patente guida in esecuzione dell'art. 3 della Legge 20 settembre 1985 n.106. DECRETO 5 novembre 1985 n.128 (pubblicato il 6 novembre 1985) Requisiti psico-fisici necessari al conseguimento della patente guida in esecuzione dell'art. 3 della Legge 20 settembre 1985 n.106. Noi Capitani

Dettagli

Questionario anamnestico di approfondimento

Questionario anamnestico di approfondimento Questionario anamnestico di approfondimento Il presente questionario deve essere redatto personalmente dall Assicurato o, se minore, dalla persona esercente la potestà, anche con il supporto del medico

Dettagli

Azienda USL Ferrara. L assistenza integrata al Paziente diabetico nella Provincia di Ferrara da parte dei Medici di Medicina generale

Azienda USL Ferrara. L assistenza integrata al Paziente diabetico nella Provincia di Ferrara da parte dei Medici di Medicina generale Azienda USL Ferrara L assistenza integrata al Paziente diabetico nella Provincia di Ferrara da parte dei Medici di Medicina generale Bo 13 aprile 2007 Mauro Manfredini Composizione Commissione Provinciale

Dettagli

QUESTIONARIO SANITARIO DI II LIVELLO

QUESTIONARIO SANITARIO DI II LIVELLO QUESTIONARIO SANITARIO DI II LIVELLO Il presente questionario deve essere redatto personalmente dall Assicurato o, se minore, dalla persona esercente la potestà, anche con il supporto del medico curante.

Dettagli

DRG s: risposta compatibile con la medicina della complessità? Anna Micaela Ciarrapico Università di Roma Tor Vergata

DRG s: risposta compatibile con la medicina della complessità? Anna Micaela Ciarrapico Università di Roma Tor Vergata DRG s: risposta compatibile con la medicina della complessità? Anna Micaela Ciarrapico Università di Roma Tor Vergata DRG s Metodo adeguato di valutazione, valorizzazione e gestione della complessità??

Dettagli

ABUSO DI SOSTANZE PSICOATTIVE, TRATTAMENTO E SICUREZZA STRADALE. IL RUOLO DEL MEDICO DEL SER.T.

ABUSO DI SOSTANZE PSICOATTIVE, TRATTAMENTO E SICUREZZA STRADALE. IL RUOLO DEL MEDICO DEL SER.T. Giornate Vittoriesi di Medicina Legale Pieve di Soligo 20 e 21 novembre 2003 ABUSO DI SOSTANZE PSICOATTIVE, TRATTAMENTO E SICUREZZA STRADALE. IL RUOLO DEL MEDICO DEL SER.T. Marco Capuani Dipartimento per

Dettagli

I Martedì della Scuola

I Martedì della Scuola I Martedì della Scuola Dipartimento di Medicina e Sanità pubblica Sezione di Medicina legale Bologna, 27 marzo 2007 MILA FERRI Regione Emilia-Romagna LUISA GAROFANI Azienda Usl di Ferrara Coordinamento

Dettagli

QUESTIONARIO SANITARIO DA COMPILARSI A CURA DELL ASSICURANDO

QUESTIONARIO SANITARIO DA COMPILARSI A CURA DELL ASSICURANDO QUESTIONARIO SANITARIO DA COMPILARSI A CURA DELL ASSICURANDO La compilazione del presente questionario è obbligatorio per ogni Assicurato L assicurando, nel suo interesse, dica la verità sui precedenti

Dettagli

PROTOCOLLI DI IDONEITÀ ALLA GUIDA

PROTOCOLLI DI IDONEITÀ ALLA GUIDA PROTOCOLLI DI IDONEITÀ ALLA GUIDA Malattie renali PREMESSA: In tutti i casi di malattia a carico dell emuntorio renale deve essere richiesta la visita specialistica nefrologica con allegati esami ematochimici

Dettagli

L uso della Lofexidina nei contesti clinici italiani: lo studio DETOX

L uso della Lofexidina nei contesti clinici italiani: lo studio DETOX L uso della Lofexidina nei contesti clinici italiani: lo studio DETOX dott. Marco Riglietta direttore Dipartimento delle Dipendenze Roma -5 ottobre 03 FEDERSERD V congresso nazionale Il protocollo Obiettivo(i)

Dettagli

Interazione tra alcol e farmaci o "sostanze" varie Molti farmaci (in primo luogo tranquillanti ed ansiolitici, ma anche antidolorofici, alcuni antistaminici, perfino sciroppi per la tosse) interagiscono

Dettagli

Cabitza Rosetta MO D E L L O P E R I L C U R R I C U L U M V I T AE. Nome. Data di nascita 25/10/1954. Dirigente medico. Qualifica.

Cabitza Rosetta MO D E L L O P E R I L C U R R I C U L U M V I T AE. Nome. Data di nascita 25/10/1954. Dirigente medico. Qualifica. MO D E L L O P E R I L C U R R I C U L U M V I T AE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Cabitza Rosetta Data di nascita 25/10/1954 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Dirigente

Dettagli

ALCOL E LAVORO. PROBLEMATICHE ED OBBLIGHI PER IL MEDICO DEL LAVORO 25 gennaio 2007 COMMENTO MEDICO-GIURIDICO DELLA RECENTE NORMATIVA

ALCOL E LAVORO. PROBLEMATICHE ED OBBLIGHI PER IL MEDICO DEL LAVORO 25 gennaio 2007 COMMENTO MEDICO-GIURIDICO DELLA RECENTE NORMATIVA ALCOL E LAVORO PROBLEMATICHE ED OBBLIGHI PER IL MEDICO DEL LAVORO 25 gennaio 2007 COMMENTO MEDICO-GIURIDICO DELLA RECENTE NORMATIVA Marco Chiaravalli, Laura Guzzetti, Mario Tavani PIANO D AZIONE EUROPEO

Dettagli

Classificazione dell'insonnia Lalli N, Fionda A, 1994

Classificazione dell'insonnia Lalli N, Fionda A, 1994 Classificazione dell'insonnia Lalli N, Fionda A, 1994 1994 Liguori Editore 2002 WEB Presente in: N. Lalli, A. Fionda, L altra faccia della luna. Il mistero del sonno. I problemi dell insonnia, Liguori

Dettagli

La principale causa di patologia cardiovascolare è la cardiopatia ischemica.

La principale causa di patologia cardiovascolare è la cardiopatia ischemica. MEDICINA DELLO SPORT LEZIONE 4 CARDIOPATIA ISCHEMICA E DILATATIVA La principale causa di patologia cardiovascolare è la cardiopatia ischemica. ISCHEMIA È un processo generale che può interessare qualsiasi

Dettagli

D.M. 28 maggio 1999, n.329. (Supplemento Ordinario alla G.U. 25 settembre 1999, n.226.) NOTE ESPLICATIVE

D.M. 28 maggio 1999, n.329. (Supplemento Ordinario alla G.U. 25 settembre 1999, n.226.) NOTE ESPLICATIVE D.M. 28 maggio 1999, n.329. (Supplemento Ordinario alla G.U. 25 settembre 1999, n.226.) Regolamento recante norme di individuazione delle malattie croniche e invalidanti NOTE ESPLICATIVE Novembre 1999

Dettagli

MODULO 01. DIMENSIONI, SINTOMI ANSIA E DEPRESSIONE DEPRESSIONE SOTTOSOGLIA Donatella Alesso Alfonsino Garrone

MODULO 01. DIMENSIONI, SINTOMI ANSIA E DEPRESSIONE DEPRESSIONE SOTTOSOGLIA Donatella Alesso Alfonsino Garrone MODULO 01 DIMENSIONI, SINTOMI ANSIA E DEPRESSIONE DEPRESSIONE SOTTOSOGLIA Donatella Alesso Alfonsino Garrone STATO DEPRESSIVO: dimensione e sintomi 2 Su 10 pazienti che si presentano nello studio di un

Dettagli

Articolo 119 Requisiti fisici e psichici per il conseguimento della patente di guida.

Articolo 119 Requisiti fisici e psichici per il conseguimento della patente di guida. Come è cambiata la norma Articolo 119 Requisiti fisici e psichici per il conseguimento della patente di guida. 1. Non può ottenere la patente di guida o l'autorizzazione ad esercitarsi alla guida di cui

Dettagli

Azienda USL 6 di LIVORNO Progetto Chronic care model Flow chart scompenso cardiaco Versione 2.1 del 29.3.2010

Azienda USL 6 di LIVORNO Progetto Chronic care model Flow chart scompenso cardiaco Versione 2.1 del 29.3.2010 INIZIO a) Richiesta visita per sintomatologia o b) Controlli clinici a seguito di altra patologia INIZIO Individua tipologia dei pazienti Realizza elenco di pazienti con sintomi di SC e alterazioni strutturali

Dettagli

Cosa fare per ottenere il rilascio, il rinnovo o il duplicato.

Cosa fare per ottenere il rilascio, il rinnovo o il duplicato. PATENTE TIPO A, B, C, D, E, CAP E PATENTINO CICLOMOTORI: Cosa fare per ottenere il rilascio, il rinnovo o il duplicato. Come si prenota la visita? Si prenota di persona presso un CUP territoriale, solo

Dettagli

Da compilare SUBITO per tutti i soggetti a cui viene proposto lo studio. 1.1 Data di primo accesso al SerT: giorno mese anno 1.

Da compilare SUBITO per tutti i soggetti a cui viene proposto lo studio. 1.1 Data di primo accesso al SerT: giorno mese anno 1. SEZIONE 1: DATI ANAGRAFICI E INFORMAZIONI PRELIMINARI Da compilare SUBITO per tutti i soggetti a cui viene proposto lo studio 1.1 Data di primo accesso al SerT: giorno mese anno 1.2 Tipologia utente Utente

Dettagli

Ministero della Salute DIPARTIMENTO DELLA PROGRAMMAZIONE E DELL ORDINAMENTO DEL SSN DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA Ex UFFICIO II

Ministero della Salute DIPARTIMENTO DELLA PROGRAMMAZIONE E DELL ORDINAMENTO DEL SSN DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA Ex UFFICIO II Ministero della Salute DIPARTIMENTO DELLA PROGRAMMAZIONE E DELL ORDINAMENTO DEL SSN DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA Ex UFFICIO II Decreto ministeriale del 23.11.2012 (G.U. n 33 del 8

Dettagli

La normativa. La valutazione. Idoneità alla guida. Obbligo di segnalazione? Il punto di vista del medico certificatore

La normativa. La valutazione. Idoneità alla guida. Obbligo di segnalazione? Il punto di vista del medico certificatore 1 2 3 La normativa La valutazione Idoneità alla guida Obbligo di segnalazione? Il punto di vista del medico certificatore Età massima per la guida L evoluzione della normativa Non più di 65 anni (con richiesta

Dettagli

LINEE DI RICERCA SOSTENUTE DAL 5xMILLE 2013

LINEE DI RICERCA SOSTENUTE DAL 5xMILLE 2013 LINEE DI RICERCA SOSTENUTE DAL 5xMILLE 2013 I Ricercatori del Centro di Genomica e Bioinformatica Traslazionale stanno lavorando a linee di ricerca legate a 1. Sclerosi Multipla 2. Tumore della Prostata

Dettagli

Procedura per l accertamento dello stato di salute delle coppie disponibili all adozione nazionale e internazionale

Procedura per l accertamento dello stato di salute delle coppie disponibili all adozione nazionale e internazionale Giunta Regionale Direzione Generale Sanità e Politiche Sociali Allegato 1 Procedura per l accertamento dello stato di salute delle coppie disponibili all adozione nazionale e internazionale Tra le prestazioni

Dettagli

Calendario Seminari 2014

Calendario Seminari 2014 Gennaio 2014 09 Giovedì Le epatopatie 1/3 Toffolo 3 2 2012/15 09 Giovedì Gli strumenti diagnostico-terapeutici: 3/4 le pat. ORL Macauda 1 1 2013/16 14 Martedì Le vaccinazioni e Verzotto 2 3 2011/14 il

Dettagli

MALATTIE E CONDIZIONI CHE DANNO DIRITTO ALL'ESENZIONE

MALATTIE E CONDIZIONI CHE DANNO DIRITTO ALL'ESENZIONE ALLEGATO A DEFINIZIONE DI MALATTIA 253.0 ACROMEGALIA E GIGANTISMO 001.253.0 ACROMEGALIA E GIGANTISMO 414 ALTRE FORME DI CARDIOPATIA ISCHEMICA 002.414 CRONICA 416 MALATTIA CARDIOPOLMONARE CRONICA 002.416

Dettagli

ALCOL ZERO. Firenze 1 aprile 2015 IL LAVORO DELLE COMMISSIONI PATENTI E DEI CENTRI DI CONSULENZA ALCOLOGICA

ALCOL ZERO. Firenze 1 aprile 2015 IL LAVORO DELLE COMMISSIONI PATENTI E DEI CENTRI DI CONSULENZA ALCOLOGICA ALCOL ZERO Firenze 1 aprile 2015 IL LAVORO DELLE COMMISSIONI PATENTI E DEI CENTRI DI CONSULENZA ALCOLOGICA Lucia Malavolti Gabriele Bardazzi RIFERIMENTI NORMATIVI DPR. N 393 15 giugno 1959 TESTO UNICO

Dettagli

APPARATO ENDOCRINO. Principali ghiandole endocrine. Meccanismi di regolazione della secrezione

APPARATO ENDOCRINO. Principali ghiandole endocrine. Meccanismi di regolazione della secrezione APPARATO ENDOCRINO L apparato endocrino regola importanti funzioni dell organismo operando tramite gli ORMONI Gli ormoni sono sostanze di natura chimica diversa che raggiungono tramite il sangue i loro

Dettagli

S.I.I.T. 2 LOMBARDIA E LIGURIA

S.I.I.T. 2 LOMBARDIA E LIGURIA Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Servizi Integrati Infrastrutture e Trasporti S.I.I.T. 2 LOMBARDIA E LIGURIA SETTORE TRASPORTI - Ufficio Prov.le di Bergamo A tutti gli Istituti Scolastici

Dettagli

www.ecocardiografiaveterinaria.it www.clinicaveterinariagransasso.it

www.ecocardiografiaveterinaria.it www.clinicaveterinariagransasso.it Stenosi polmonare www.ecocardiografiaveterinaria.it www.clinicaveterinariagransasso.it Arteria polmonare L arteria polmonare è il vaso sanguigno che porta il sangue dal ventricolo destro ai polmoni dove

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI Cognome. Nome. Data di Nascita 21-01-1958 Qualifica. Medico di Medicina Generale E-mail istituzionale

INFORMAZIONI PERSONALI Cognome. Nome. Data di Nascita 21-01-1958 Qualifica. Medico di Medicina Generale E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome COLOMBO Nome GIOVANNI Data di Nascita 21-01-1958 Qualifica Medico di Medicina Generale E-mail istituzionale Giovanni.colombo2@crs.lombardia.it telefono 029682495 TITOLI DI

Dettagli

DECRETO N. 20 del 29.04.2014

DECRETO N. 20 del 29.04.2014 DECRETO N. 20 del 29.04.2014 Oggetto: Atti di indirizzo per la diagnosi di presenza di problemi alcol/droga correlati e/o di alcoltossicodipendenza in soggetti che richiedono il rilascio/rinnovo della

Dettagli

CONDIZIONI PSICOFISICHE DURANTE LA GUIDA

CONDIZIONI PSICOFISICHE DURANTE LA GUIDA CONDIZIONI PSICOFISICHE DURANTE LA GUIDA Convegno GUIDA SICURA Confindustria Padova 16 ottobre 2009 Vianello Liviano Sarto Franco 2005 2006 2007 C.O.R.E.O. - REGIONE VENETO Gli INFORTUNI STRADALI (esclusi

Dettagli

CORSI PER SMETTERE DI FUMARE IN GRUPPO

CORSI PER SMETTERE DI FUMARE IN GRUPPO CORSI PER SMETTERE DI FUMARE IN GRUPPO DIPARTIMENTO DIPENDENZE AMBULATORIO ANTIFUMO Responsabile: dott. ssa Laura Bini MODALITA DI ACCESSO E INFORMAZIONI TELEFONICA ACCESSO DIRETTO SITO WEB ASL SITO WEB

Dettagli

** NORMATTIVA - Stampa *** http://www.normattiva.it/do/atto/export

** NORMATTIVA - Stampa *** http://www.normattiva.it/do/atto/export 1 di 5 21/07/2015 23:07 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 16 dicembre 1992, n. 495 Regolamento di esecuzione e di attuazione del nuovo codice della strada. Vigente al: 21-7-2015 B) Requisiti per

Dettagli

OFFERTA SERVIZI. Servizi Sanitari Ospedalieri. Assistenza Primaria

OFFERTA SERVIZI. Servizi Sanitari Ospedalieri. Assistenza Primaria OFFERTA SERVIZI Servizi Sanitari Ospedalieri Questi servizi vengono resi all interno del Presidio Ospedaliero di Bobbio e si declinano in: primo intervento urgente valutazioni diagnostico specialistiche

Dettagli

Il valore della cura

Il valore della cura Il valore della cura ovverosia Il sistema delle dipendenze: tanti pregi e qualche difetto dott. Marco Riglietta segretario FEDERSERD Lombardia 1 La domanda Tipologia di domanda n. % 1_Soggetti con violazione

Dettagli

PER IL RILASCIO PATENTE DI TIPO A B

PER IL RILASCIO PATENTE DI TIPO A B Si premette che la certificazione medico-legale consiste nel "rilascio di una certificazione come esito finale di una prestazione complessa che include l'esecuzione degli accertamenti diagnostici e clinici

Dettagli

INCONTRO SPISAL MEDICI COMPETENTI Vicenza 20 dicembre 2011. dott. Pierantonio Zanon SPISAL ULSS n. 6 VICENZA

INCONTRO SPISAL MEDICI COMPETENTI Vicenza 20 dicembre 2011. dott. Pierantonio Zanon SPISAL ULSS n. 6 VICENZA Consumo di alcool e attività lavorativa: azioni del MC per le categorie individuate dal Provvedimento 16 marzo 2006 e giudizio di idoneità per i lavoratori sottoposti a sorveglianza sanitaria. INCONTRO

Dettagli

PROCEDURA DMM POS 6.6.12 Rev. 00 Pag. 1 di 6 RILASCIO DELLA CERTIFICAZIONE MEDICA SPECIALISTICA PER L EMISSIONE O IL RINNOVO DELLA PATENTE DI GUIDA

PROCEDURA DMM POS 6.6.12 Rev. 00 Pag. 1 di 6 RILASCIO DELLA CERTIFICAZIONE MEDICA SPECIALISTICA PER L EMISSIONE O IL RINNOVO DELLA PATENTE DI GUIDA PROCEDURA DMM POS 6.6.12 Rev. 00 Pag. 1 di 6 RILASCIO DELLA INDICE 1 RILASCIO DELLA... 1 1... 1 2 IL RILASCIO DELLA... 2 2... 2 2. CAMPO DI APPLICAZIONE... 2 3. RIFERIMENTI E ABBREVIAZIONI... 2 3.1. Riferimenti...

Dettagli

Presentazione del programma e degli obiettivi del Dipartimento di Salute Mentale e delle Dipendenze Patologiche. Silvia Gallozzi

Presentazione del programma e degli obiettivi del Dipartimento di Salute Mentale e delle Dipendenze Patologiche. Silvia Gallozzi Presentazione del programma e degli obiettivi del Dipartimento di Salute Mentale e delle Dipendenze Patologiche Silvia Gallozzi Indicazioni operative specificate nella Determina Regionale B 02807/2013

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 305

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 305 Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 305 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa dei senatori BIANCONI e CARRARA COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 30 APRILE 2008 Disposizioni per l assistenza globale dei pazienti

Dettagli

PROTOCOLLI DI IDONEITÀ ALLA GUIDA

PROTOCOLLI DI IDONEITÀ ALLA GUIDA PROTOCOLLI DI IDONEITÀ ALLA GUIDA DIABETE L IMPORTANZA DEL PROBLEMA DEL DIABETICO ALLA GUIDA Con il termine diabete mellito viene descritto un disordine metabolico ad eziologia multipla caratterizzato

Dettagli

Gruppo di lavoro della SSED, della ASD e della SSML R.Lehmann, M. Egli, D. Fischer, H.U. Iselin, V. Pavlicek, R. Schinz, T. Weng, R.

Gruppo di lavoro della SSED, della ASD e della SSML R.Lehmann, M. Egli, D. Fischer, H.U. Iselin, V. Pavlicek, R. Schinz, T. Weng, R. Gruppo di lavoro della SSED, della ASD e della SSML R.Lehmann, M. Egli, D. Fischer, H.U. Iselin, V. Pavlicek, R. Schinz, T. Weng, R. Seeger Direttive concernenti l idoneità alla guida e la capacità di

Dettagli

Il ruolo del medico di medicina generale nell applicazione del PDTA sulle patologie bronco-ostruttive

Il ruolo del medico di medicina generale nell applicazione del PDTA sulle patologie bronco-ostruttive Medico di medicina generale, Bisceglie (BA) Il ruolo del medico di medicina generale nell applicazione del PDTA sulle patologie bronco-ostruttive Il recente documento della regione Puglia relativo ai percorsi

Dettagli