Gli standard GS1 per la gestione efficace dei dati ANDREA AUSILI GS1 ITALY INDICOD-ECR

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Gli standard GS1 per la gestione efficace dei dati ANDREA AUSILI GS1 ITALY INDICOD-ECR"

Transcript

1 Gli standard GS1 per la gestione efficace dei dati ANDREA AUSILI GS1 ITALY INDICOD-ECR

2 GS1 Italy Indicod-Ecr in numeri 36 anni

3 Il sistema di standard GS1 Per favorire la visibilità e l efficienza della catena del valore GTIN GLN sgtin Barcode EAN-13, ITF-14, GS1 128 GS1 Databar, GS1 DataMatrix, GS1 QR Code EPC Tag EDI GDSN GS1 Source

4 Buon compleanno codice a barre! Il 3 aprile del 1973 negli Stati Uniti, le principali aziende leader selezionano un singolo standard per l identificazione dei prodotti: il primo codice a barre GS1, ancora in uso oggi un anno dopo, il 26 giugno 1974, alle 8.01 del mattino, in uno store Marsh a Troy nell Ohio, un pacchetto di gomme da masticare Wrigley s, gusto Juicy Fruit, diventa il primo prodotto con il codice a barre GS1 ad essere scannerizzato. Cominciava così una delle più grandi rivoluzioni nel mondo dei beni di largo consumo. Celebrating 40 years of the Global Language of Business To learn about our history and our future, visit

5 Gli strumenti GS1

6 Il GTIN: Global Trade Item Number GTIN-13 PREFISSO CODICE PROPRIETARIO CODICE GS1 DEL MARCHIO CIFRA DI PRODOTTO CONTROLLO PREFISSO AZIENDALE GS1 IDENTIFICAZIONE

7 Lettura: dai simboli 1D ai simboli 2D Barcode lineari Barcode bidimensionali LETTURA

8 Gli strumenti GS1 per la condivisione di informazioni GS1 GDSN Lo standard per la sincronizzazione delle informazioni anagrafiche EDI Lo scambio elettronico di documenti GS1 SOURCE Una fonte unica e attendibile per il consumatore CONDIVISIONE

9 I processi di filiera Business to Business

10 Il costo del disallineamento 30% Il costo per gestire gli errori è tra quantità diverse da quella ordinata (FMI) 50% degli ordini annuali non è perfettamente allineata con le fatture del fornitore, tale disallineamento costa ai produttori 1,5% l 15-50$ della merce ricevuta in delle vendite (Johnson&Johnson) condiviso tra fornitore e cliente (FMI) dal 40% 60% al dei dati relativi al peso e al contenuto di prodotto sono disallineati (GS1 Italy Data Crunch)

11 I risparmi dall allineamento La produttività nella gestione dei dati di Tempi di riconciliazione 30%. 6 volte. Le differenze (P&G) 50% sulle dimensioni 2,5% sono eliminate. (Unilever Wal Mart) (Albert Heijn) prodotto cresce del ridotti di Riduzione out of stock del Riduzione del dei tempi di introduzione nuovi prodotti.

12 Le informazioni nei processi B2B La necessità di allineamento dei dati tra aziende Dati corretti e di qualità velocizzano il business Gli errori generano inefficienza e costi Il Data Crunch ha confermato il disallineamento Cresce la quantità di informazioni necessarie Anagrafiche Logistica Amministrazione Immagini

13 Il consumatore digitale e consapevole Business to Consumer

14 TECNOLOGIA TECNOLOGIA EE CONSUMATORE CONSUMATORE Il fenomeno Mobile: I prodotti escono dal punto vendita e pervadono la vita quotidiana II prodotti:: poche poche informazioni ee immagini di di qualità qualità disponibili disponibili online online ee da da fonti fonti ignote ignote E-Commerce > 2 MILIARDI di utenti hanno effettuato un acquisto dal cellulare nel 2013 Il Social: Il consumatore influenza sempre di più

15 Il regolamento EU 1169/2011 Nuove regole per le etichette alimentari

16 Il Regolamento EU 1169/2011 Il regolamento EU 1169/2011, anche noto come Food Information Regulation stabilisce e armonizza in 27 Paesi membri dell Unione le informazioni obbligatorie presenti nelle etichette dei prodotti alimentari. Coinvolti tutti i prodotti destinati al consumatore finale e a ristoranti, mense, ospedali, catering + quelli somministrati da pubblici esercizi Obbligo di evidenziare allergeni Indicazione di origine per alcuni alimenti/ingredienti Info nutrizionali obbligatorie per 100 g/ml Istruzioni di uso, conservazione, preparazione Stabilisce criteri di leggibilità Entrata in vigore del nuovo regolamento Termine utilizzo delle etichette non conformi alle nuove norme (salvo casi particolari)

17 GS1 e il regolamento EU 1169/2011 L art. 14 del Reg. UE1169/2011 stabilisce che tutte le informazioni obbligatorie presenti in etichetta dovranno essere fornite al consumatore, prima dell acquisto, in ogni forma di vendita a distanza. Se da una parte quindi i produttori devono adeguare i propri packages e distribuire le informazioni richieste, i retailers hanno la necessità di raccogliere, entro il 2014, tali informazioni per poterle utilizzare nell e-commerce. In caso contrario non potranno vendere tali prodotti online oltre il termine previsto. Il GDSN è, in prospettiva, lo strumento ideale per veicolare informazioni complete e attendibili dai produttori ai propri interlocutori della distribuzione, incluse quelle previste dalla 1169/2011. Il framework GS1 Source è il canale per diffondere le medesime informazioni alimentari, provenienti dai produttori e rilevanti per i consumatori attraverso il loro uso in applicazioni mobile o siti web. Immagino è invece il nuovo servizio di acquisizione e distribuzione di immagini e dati di prodotto di GS1 Italy, scelto dalla distribuzione italiana come soluzione di sistema per raccogliere le informazioni.

18 GS1 GDSN Il Catalogo Elettronico Lo standard per la sincronizzazione

19 GDSN: Uno standard per la sincronizzazione Global Data Synchronization Network di GS1 C P ub blic azi one nto e am c i r a Datapool Uno standard nello scambio delle informazioni Uno standard nella definizione delle informazioni

20 Vantaggi del GDSN E uno standard globale consolidato e diffuso in tutto il mondo (anche in settori diversi dal Retail) Si basa sull uso e la manutenzione di un unico canale di diffusione delle informazioni anagrafiche a tutti i propri clienti, caratterizzato da: Univocità e autorevolezza della fonte, a single point of truth (il produttore) Affidabilità (convalidato dal sistema, regole definite globalmente da GS1) Set di informazioni condiviso e ben definito (coordinamento GS1 Italy) Completezza: Informazioni descrittive, logistiche, tecniche e commerciali E un sistema «vivo», in continua evoluzione per adattarsi a nuove esigenze degli utenti e per reagire a richieste e stimoli esterni (per es. normativi o tecnologici)

21 I numeri del GDSN 15mln GTIN pubblicati via GDSN 30k 29 datapool certificati (incl. GS1 Italy) GLN attivi agg. Settembre fonte GS1

22 GS1 Source: la trusted source of data Una SOLA fonte ATTENDIBILE e STANDARD per le informazioni sui prodotti alimentari rilevanti e destinate ai consumatori. Titolari Titolari di di Marchio Marchio Aggregatori Aggregatori Dati Dati (produttori (produttori ee private-label private-label retailers) retailers) (GDSN (GDSN Data Data Pools Pools ee aggregatori) aggregatori) Crea fiducia e fedeltà, incrementa le vendite e protegge il marchio diffondendo informazioni autentiche in molti modi diversi per i consumatori digitali Fornisce accesso realtime a informazioni di prodotto accurate autorizzate dai titolari del marchio Utilizzatori Utilizzatori Dati Dati Consumatori Consumatori Digitali Digitali (Retailers (Retailers online, online, sviluppatori sviluppatori di di app, app, Internet Internet co.) co.) Accesso ad Ottengono dati un unica fonte per prodotto i dati di prodotto autentici nelle autorizzati dai titolari apps mobile e nei siti del marchio web. Aumenta la Più valore a minor fiducia verso costo! l azienda e i suoi Conforme a EU prodotti GS1 per la Supply Chain IoT Lab - Milano, 16 settembre 2014 FIR sulle vendite 2

23

24 Foto e info prodotti Acquisizione e distribuzione di: Immagini di prodotto di alta qualità per marketing/promozioni, e-commerce e planogrammi Digitalizzazione informazioni di etichetta Partnership con Brandbank, azienda UK leader del settore, presente già in 12 nazioni e con esperienza pluriennale Immagino GS1 Italy si occupa direttamente del servizio a partire dal prodotto fisico. Brandbank fornisce il know-how, la piattaforma di archiviazione e il processo di acquisizione e manutenzione dei dati 2

25 Le informazioni di prodotto Contenuti rilevabili dal prodotto Dimensioni Descrizioni Ingredienti Allergeni Informazioni nutrizionali Origine Dichiarazioni: Modalità di uso e conservazione Loghi e certificazioni Utilizzabili per: Conformità EU1169/2011 per vendite online (art. 14) Integrazione dati per catalogo elettronico GDSN Validazione da parte del produttore Indicod-Ecr Servizi 2

26 GRAZIE Via P. Paleocapa, Milano T M Gli standard GS1 per la gestione efficace dei dati. Milano, 12 novembre

GS1 Italy Indicod-Ecr. Gli standard e i servizi per l efficienza della supply chain

GS1 Italy Indicod-Ecr. Gli standard e i servizi per l efficienza della supply chain GS1 Italy Indicod-Ecr Gli standard e i servizi per l efficienza della supply chain 36 anni GS1 Italy Indicod-Ecr in numeri Il sistema di standard GS1 Per favorire la visibilità e l efficienza della catena

Dettagli

Le informazioni obbligatorie per le etichette alimentari. Bari, 23 settembre 2014 1

Le informazioni obbligatorie per le etichette alimentari. Bari, 23 settembre 2014 1 Il supporto degli standard GS1 per una condivisione di informazioni conforme alla legge e a beneficio del consumatore ANDREA AUSILI GS1 ITALY INDICOD-ECR Le informazioni obbligatorie per le etichette alimentari.

Dettagli

La condivisione delle informazioni: una soluzione di sistema

La condivisione delle informazioni: una soluzione di sistema KIKI LAB www.kikilab.it CONSULENZA, RICERCHE, FORMAZIONE Italian member of kiki@kikilab.it - +39.030.22.16.81 La condivisione delle informazioni: una soluzione di sistema Marco Cuppini Research and Communication

Dettagli

GS1 Italy. Gli standard e i servizi per l allineamento delle informazioni di prodotto

GS1 Italy. Gli standard e i servizi per l allineamento delle informazioni di prodotto GS1 Italy Gli standard e i servizi per l allineamento delle informazioni di prodotto EDI Fatti non parole Principali evidenze della ricerca condotta da GS1 UK sui primi 15 gruppi britannici nella distribuzione

Dettagli

Immagino e Catalogo Elettronico GDSN: aspetti strategici e operativi

Immagino e Catalogo Elettronico GDSN: aspetti strategici e operativi Immagino e Catalogo Elettronico GDSN: aspetti strategici e operativi AICS - Food & Beverage Forum 2015 Mirko Repetto 14/10/2015 Lo spazio del dialogo e della collaborazione GS1 Italy Indicod-Ecr è l associazione

Dettagli

Gli standard GS1 per il settore sanitario

Gli standard GS1 per il settore sanitario Gli standard GS1 per il settore sanitario Pharmintech Bologna, 18 aprile 2013 Gli standard GS1 per il settore sanitario Pharmintech BO, 18 aprile 2013 1 GS1 Italy Indicod-Ecr Lo spazio dove nascono le

Dettagli

Catalogo Elettronico GDSN. La sincronizzazione delle informazioni anagrafiche di prodotto

Catalogo Elettronico GDSN. La sincronizzazione delle informazioni anagrafiche di prodotto Catalogo Elettronico GDSN La sincronizzazione delle informazioni anagrafiche di prodotto La sincronizzazione dei dati Ogni azienda ha almeno un database popolato dalle anagrafiche dei prodotti che fabbrica,

Dettagli

condividere immagini e informazioni di prodotto non è mai stato così facile powered by INDICOD-ECR

condividere immagini e informazioni di prodotto non è mai stato così facile powered by INDICOD-ECR condividere immagini e informazioni di prodotto non è mai stato così facile powered by INDICOD-ECR A cosa serve Immagino: Immagino è il servizio web che semplifica i processi di scambio tra produttori

Dettagli

Il sistema GS1: standard di identificazione, comunicazione e allineamento anagrafico. Kappadue - Enna, 15 settembre 2010

Il sistema GS1: standard di identificazione, comunicazione e allineamento anagrafico. Kappadue - Enna, 15 settembre 2010 Il sistema GS1: standard di identificazione, comunicazione e allineamento anagrafico Kappadue - Enna, 15 settembre 2010 Agenda Indicod-Ecr e GS1 Gli standard di Identificazione Automatica di oggetti Lo

Dettagli

Chi, cosa, dove: la mappatura dell'offerta ferroviaria in Italia

Chi, cosa, dove: la mappatura dell'offerta ferroviaria in Italia Chi, cosa, dove: la mappatura dell'offerta ferroviaria in Italia Valeria Franchella Junior Project Manager ECR GS1 Italy Indicod-Ecr Intermodability 15 aprile 2014 1 GS1 Italy Indicod-Ecr Lo spazio del

Dettagli

L allineamento delle informazioni di prodotto. Massimo Bolchini Indicod-Ecr

L allineamento delle informazioni di prodotto. Massimo Bolchini Indicod-Ecr Catalogo Elettronico L allineamento delle informazioni di prodotto Massimo Bolchini Indicod-Ecr BolognaFiere, Marca 2012 Cos è la sincronizzazione dei dati? Ogni azienda ha almeno un database popolato

Dettagli

GS1 Italy e l evoluzione del Data Management: immagino e Catalogo Elettronico

GS1 Italy e l evoluzione del Data Management: immagino e Catalogo Elettronico GS1 Italy e l evoluzione del Data Management: immagino e Catalogo Elettronico Mirko Repetto - Project Manager Indicod Elena Lia - Project Manager Indicod GS1 Italy Indicod-Ecr Lo spazio del dialogo e della

Dettagli

Formazione GS1 Italy Indicod Ecr 2015: PER ESSERE AGGIORNATI E COMPETITIVI

Formazione GS1 Italy Indicod Ecr 2015: PER ESSERE AGGIORNATI E COMPETITIVI FORMAZIONE 2015 AREA TECNICA Sistema di Codifica GS1 GS1 DataBar GS1 DataMatrix AREA SUPPLY CHAIN Fondamenti di tracciabilità e rintracciabilità Tracciabilità e rintracciabilità Disponibilità ottimale

Dettagli

GS1 MobileCom Day 2010. Milano, 15 Giugno 2010

GS1 MobileCom Day 2010. Milano, 15 Giugno 2010 GS1 MobileCom Day 2010 Gli standard GS1 a supporto del mondo Mobile Milano, 15 Giugno 2010 Andrea Ausili GS1 MobileCom Project Manager, Indicod-Ecr MobileCom Day 15 giugno 2010 2 Extended d Packaging 3

Dettagli

Il Corporate Banking Interbancario:

Il Corporate Banking Interbancario: Il Corporate Banking Interbancario: nuovi servizi a supporto degli stakeholders Massimo Bolchini Direttore Tecnico Indicod-Ecr Roma, 6 novembre 2006 www.indicod-ecr.it La rappresentatività di Indicod-Ecr

Dettagli

Il Catalogo Elettronico

Il Catalogo Elettronico Il Catalogo Elettronico Al servizio delle imprese Indicod-Ecr è una associazione di categoria senza scopo di lucro che raggruppa aziende industriali e distributive operanti nel settore dei beni di largo

Dettagli

25 Febbraio 2009. Direzione Sistemi e B2B

25 Febbraio 2009. Direzione Sistemi e B2B Esperienza di Coop Italia nel Catalogo Elettronico 25 Febbraio 2009 1 Sistema COOP principali parametri economico-strutturali DISCOUNT 4,0% RETE MINORE 3,5% 2006 Cooperative 135 Fatturato ( uro x 1.000)

Dettagli

Standard GS1 per ebiz-tcf Un linguaggio comune per il mondo del Tessile & Abbigliamento

Standard GS1 per ebiz-tcf Un linguaggio comune per il mondo del Tessile & Abbigliamento Standard GS1 per ebiz-tcf Un linguaggio comune per il mondo del Tessile & Abbigliamento Eventi ebiz in Italia, Modena 7 Giugno 2010 Biella 7 Maggio 2010 Indicod-Ecr Organizzazione No-Profit che rappresenta

Dettagli

L approccio aziendale all implementazione della normativa e alla corretta distribuzione delle informazioni di prodotto

L approccio aziendale all implementazione della normativa e alla corretta distribuzione delle informazioni di prodotto L approccio aziendale all implementazione della normativa e alla corretta distribuzione delle informazioni di prodotto Milano, 18 Novembre 2013 Alessandra Di Franco Customer Innovation Manager, Customer

Dettagli

Innovazione tecnologica nel Settore Vitivinicolo

Innovazione tecnologica nel Settore Vitivinicolo Innovazione tecnologica nel Settore Vitivinicolo Gruppo di Lavoro Gruppo di lavoro per l innovazione tecnologica nel Settore Vitivinicolo Marzo 2012 1 Scopo Coinvolgere aziende del settore vitivinicolo

Dettagli

L approccio aziendale all implementazione della normativa e alla corretta distribuzione delle informazioni di prodotto

L approccio aziendale all implementazione della normativa e alla corretta distribuzione delle informazioni di prodotto L approccio aziendale all implementazione della normativa e alla corretta distribuzione delle informazioni di prodotto Bologna, 24 Giugno 2014 Alessandra Di Franco Customer Innovation Manager SoE CS&L,

Dettagli

condividere immagini e informazioni di prodotto non è mai stato così facile powered by INDICOD-ECR

condividere immagini e informazioni di prodotto non è mai stato così facile powered by INDICOD-ECR condividere immagini e informazioni di prodotto non è mai stato così facile powered by INDICOD-ECR il tuo packaging digitale Mandaci i tuoi prodotti: a tutto il resto pensiamo noi A cosa serve Immagino:

Dettagli

Dalle vendite alla certificazione delle consegne: le esperienze di chi ha deciso di essere mobile

Dalle vendite alla certificazione delle consegne: le esperienze di chi ha deciso di essere mobile Dalle vendite alla certificazione delle consegne: le esperienze di chi ha deciso di essere mobile Informatica distribuita 10 M fatturato 100 persone 3 consociate Dedicati al Territorio Specializzazione

Dettagli

Nuove frontiere dell efficienza nei rapporti Industria-GDO. Pula 2 aprile 2008 Massimo Bolchini Indicod-ECR

Nuove frontiere dell efficienza nei rapporti Industria-GDO. Pula 2 aprile 2008 Massimo Bolchini Indicod-ECR Nuove frontiere dell efficienza nei rapporti Industria-GDO Pula 2 aprile 2008 Massimo Bolchini Indicod-ECR RFID: l iniziativa GS1 Necessità di sviluppo di nuove tecniche e linguaggi per l identificazione

Dettagli

GS1 Italy Indicod-Ecr: lo spazio del dialogo e della collaborazione

GS1 Italy Indicod-Ecr: lo spazio del dialogo e della collaborazione GS1 Italy Indicod-Ecr: lo spazio del dialogo e della collaborazione GS1 Italy Indicod-Ecr è l associazione senza scopo di lucro che riunisce 35.000 imprese di beni di consumo. Ha l obiettivo di facilitare

Dettagli

Il valore dell integrazione con gli Standard di comunicazione

Il valore dell integrazione con gli Standard di comunicazione Il valore dell integrazione con gli Standard di comunicazione Servizi e soluzioni per la logistica dei documenti del ciclo dell ordine; dalla generazione alla gestione, distribuzione e conservazione sostitutiva

Dettagli

Fondamenti e Principi del sistema GS1

Fondamenti e Principi del sistema GS1 , 1 Versione 15, Gennaio 2015 Sezione 1. Fondamenti e Principi del sistema GS1 1.1. Le Specifiche Tecniche GS1... 2 1.2. I principi del Sistema GS1... 3 1.3. Politiche per il Sistema di identificazione...

Dettagli

Un nuovo codice a barre: GS1 DataBar

Un nuovo codice a barre: GS1 DataBar Un nuovo codice a barre: GS1 DataBar Paola Carpentiere Project Manager Verso il codice a barre perfetto Milano, 10 ottobre 2007 www.indicod-ecr.it GS1 DataBar: nuova simbologia Dal 1 gennaio 2010: - le

Dettagli

Il Prodotto K Fashion Retail è la soluzione informatica realizzata per gestire catene di negozi o singoli esercizi nella propria attività commerciale utilizzando il browser di internet senza limitazioni

Dettagli

Innovazione in produzione e logistica nell era dell economia digitale

Innovazione in produzione e logistica nell era dell economia digitale Innovazione in produzione e logistica nell era dell economia digitale Andrea Sianesi 17 maggio 2010 L innovazione ICT, una leva strategica per la competitività del sistema Italia I benefici della banda

Dettagli

Standard GS1 per il settore ittico. Allinearsi agli ultimi regolamenti comunitari: tracciabilità e informazioni al consumatore finale

Standard GS1 per il settore ittico. Allinearsi agli ultimi regolamenti comunitari: tracciabilità e informazioni al consumatore finale Standard GS1 per il settore ittico. Allinearsi agli ultimi regolamenti comunitari: tracciabilità e informazioni al consumatore finale Soluzione condivisa raccomandata Release 1.0, Approved, ago 2015 Disclaimer

Dettagli

Le imprese Web Active in Italia

Le imprese Web Active in Italia Le imprese Web Active in Italia per settore di attività Introduzione p. 2 Obiettivo e variabili utilizzate p. 2 La classifica p. 4 Analizziamo i dati p. 5 Metodologia p. 9 1 Le imprese Web Active in Italia

Dettagli

Quello che trascuri del web potrebbe finire con l ucciderti. (Bob Phibbs)

Quello che trascuri del web potrebbe finire con l ucciderti. (Bob Phibbs) 1 Quello che trascuri del web potrebbe finire con l ucciderti (Bob Phibbs) 2 Via della Conciliazione 3 Via della Conciliazione 4 Negozi vuoti per la contrazione dei consumi Le lunghe code per comprare

Dettagli

Stock&Store la soluzione software per le gestione del punto vendita nei settori Retail, Ristorazione e Fashion.

Stock&Store la soluzione software per le gestione del punto vendita nei settori Retail, Ristorazione e Fashion. Stock&Store la soluzione software per le gestione del punto vendita nei settori Retail, Ristorazione e Fashion. Stock&Store è la soluzione informatica integrata per la gestione del punto vendita, sia esso

Dettagli

L etichetta elettronica (EPC) METRO AG

L etichetta elettronica (EPC) METRO AG L etichetta elettronica (EPC) METRO AG Al servizio delle imprese Indicod-Ecr è una associazione di categoria senza scopo di lucro che raggruppa aziende industriali e distributive operanti nel settore dei

Dettagli

C. D. G. chi siamo. la struttura. i nostri servizi. trovaci CORPORATE IDENTITY MILANO

C. D. G. chi siamo. la struttura. i nostri servizi. trovaci CORPORATE IDENTITY MILANO C. D. G MILANO chi siamo la struttura i nostri servizi trovaci CORPORATE IDENTITY CHI SIAMO PIATTAFORMA DIGITALE TEAM AFFIATATO LAB PREMEDIA 2 CREDIAMO FORTEMENTE NEL NOSTRO LAVORO CAPACE DI CONFERIRE

Dettagli

Il ruolo degli enti di certificazione nel contesto della certificazione forestale

Il ruolo degli enti di certificazione nel contesto della certificazione forestale Il ruolo degli enti di certificazione nel contesto della certificazione forestale Filiere Legno Festa della foresta, Longarone, 21-23 giugno 2012 IDENTITÁ: CSQA è la società Leader nei servizi di controllo,

Dettagli

L osservatorio SMAU School of Management

L osservatorio SMAU School of Management L osservatorio SMAU School of Management Le attività svolte nel corso del 2012 q Mercati digitali consumer e New Internet q Innovare e competere con le ICT - Premio Innovazione ICT q Mob App Awards e CAMP

Dettagli

Reti di INDUSTRIA 4.0

Reti di INDUSTRIA 4.0 DALLA DIGITALIZZAZIONE DELLE IMPRESE ALLA DIGITALIZZAZIONE DELLA SUPPLY CHAIN LA COMPETITIVITÀ DELLA SUPPLY CHAIN Bologna, 27 novembre 2015 Questa presentazione Imprese e competizione globale Supply Chain,

Dettagli

Collaborazione estesa delle supply chain

Collaborazione estesa delle supply chain Il progetto di ricerca FLUID-WIN nell ambito del sesto Programma Quadro Panoramica generale Integrazione dei fornitori di servizio di terze parti con l intera Trend dell economia globale La globalizzazione

Dettagli

TecAlliance: il successo di essere indipendenti!

TecAlliance: il successo di essere indipendenti! TecAlliance: il successo di essere indipendenti! Soluzioni consolidate e standard per il libero mercato degli autoricambi Evoluzione Processi integrati Sviluppo Sfida del mercato Sostenibilità Esperienza

Dettagli

Ean/ucc. il governo della rintracciabilità e gli obblighi di legge (CEE 178/2002)

Ean/ucc. il governo della rintracciabilità e gli obblighi di legge (CEE 178/2002) Rintracciabilità SSCC/gtin Regolamento CEE 178/2002 Gestione lotti Ean/ucc il governo della rintracciabilità e gli obblighi di legge (CEE 178/2002) Documento redatto con Openoffice Writer 1.1 www.openoffice.org

Dettagli

StampaTech InvisiCode The next step in interactive print.

StampaTech InvisiCode The next step in interactive print. StampaTech InvisiCode The next step in interactive print. INTRODUZIONE Negli ultimi 40 anni i codici a barre sono diventati fondamentali nel settore retail, conferendo più velocità alla cassa, prezzi più

Dettagli

smart label olimpias.com/rfid Un interlocutore unico per apportare benefici alla tua filiera Copyright 2014 Olimpias Spa All Rights Reserved

smart label olimpias.com/rfid Un interlocutore unico per apportare benefici alla tua filiera Copyright 2014 Olimpias Spa All Rights Reserved Un interlocutore unico per apportare benefici alla tua filiera I benefici della smart label 98% - 99,9% Aumenta la precisione del tuo inventario fino al 91% Riduci i tempi di ricezione della merce 14%

Dettagli

Obiettivi della lezione

Obiettivi della lezione E-Commerce Obiettivi della lezione E-commerce in Italia Le tipologie di e-commerce Un confronto tra imprese tradizionali e pure player Le strategie bricks and clicks attraverso l analisi di alcuni casi

Dettagli

Fixed asset management. Servizi e applicazioni Censit RFID per gestione patrimoniale, identificazione e tracciabilità

Fixed asset management. Servizi e applicazioni Censit RFID per gestione patrimoniale, identificazione e tracciabilità Fixed asset management Servizi e applicazioni Censit RFID per gestione patrimoniale, identificazione e tracciabilità CHI SIAMO COME LE IDEE... Censit nasce dall esperienza pluriennale di una società COMMERCIAL

Dettagli

LO SVILUPPO DELL ECONOMIA DIGITALE: ALCUNE CONSIDERAZIONI PER OPPORTUNITA DI SVILUPPO

LO SVILUPPO DELL ECONOMIA DIGITALE: ALCUNE CONSIDERAZIONI PER OPPORTUNITA DI SVILUPPO LO SVILUPPO DELL ECONOMIA DIGITALE: ALCUNE CONSIDERAZIONI PER OPPORTUNITA DI SVILUPPO 1 Applicando questa metodologia, nel 2009 il valore a livello mondiale dell internet economy poteva essere stimato,

Dettagli

La sincronizzazione dei dati come strumento per ridurre i costi e aumentare l efficienza

La sincronizzazione dei dati come strumento per ridurre i costi e aumentare l efficienza La sincronizzazione dei dati come strumento per ridurre i costi e aumentare l efficienza Guida pratica alla misurazione dei benefici derivanti dall implementazione del Catalogo Elettronico PREMESSA Il

Dettagli

PRESENZA INTERNAZIONALE

PRESENZA INTERNAZIONALE PRESENZA INTERNAZIONALE COOP BILANCIAI è presente nel mondo con BILANCIAI GROUP e numerosi Centri di Vendita e Assistenza per garantire la qualità dei propri servizi a tutta la clientela all estero. INSTALLAZIONE

Dettagli

CONTESTO AZIENDALE DATI GENERALI. 2 RECEPIMENTO NORMA. 4 TIPOLOGIA DEL SISTEMA DI TRACCIABILITA. 7 PERFORMANCE DEL SISTEMA DI TRACCIABILITA.

CONTESTO AZIENDALE DATI GENERALI. 2 RECEPIMENTO NORMA. 4 TIPOLOGIA DEL SISTEMA DI TRACCIABILITA. 7 PERFORMANCE DEL SISTEMA DI TRACCIABILITA. CONTESTO AZIENDALE DATI GENERALI... 2 RECEPIMENTO NORMA... 4 TIPOLOGIA DEL SISTEMA DI TRACCIABILITA... 7 PERFORMANCE DEL SISTEMA DI TRACCIABILITA... 10 DIMENSIONI AZIENDALI... 12 CONTESTO AZIENDALE DATI

Dettagli

Fatturazione Elettronica: evoluzioni e opportunità

Fatturazione Elettronica: evoluzioni e opportunità Osservatorio Fatturazione Elettronica e Dematerializzazione Fatturazione Elettronica: evoluzioni e opportunità Alessandro Perego Osservatori ICT & Management School of Management Politecnico di Milano

Dettagli

BAXI. settore dell idrotermosanitario. Milano, 22 Aprile 2009. Project Manager - Indicod-Ecr

BAXI. settore dell idrotermosanitario. Milano, 22 Aprile 2009. Project Manager - Indicod-Ecr BAXI L analisi i di fattibilità per il settore dell idrotermosanitario Milano, 22 Aprile 2009 Pierluigi Montanari Project Manager - Indicod-Ecr Baxi Italy Con: 280 MLN di fatturato 75% di export Una rete

Dettagli

Store.Valtellina.it. Descrizione iniziativa

Store.Valtellina.it. Descrizione iniziativa Store.Valtellina.it Descrizione iniziativa Sondrio, 28 Maggio 2010 1 STORE.VALTELLINA.IT - INFORMATIVA ALLE IMPRESE 1.1 Introduzione Store.Valtellina.it nasce per promuovere i prodotti di eccellenza del

Dettagli

Sistemi Informativi Aziendali I

Sistemi Informativi Aziendali I Modulo 4 Sistemi Informativi Aziendali I 1 Corso Sistemi Informativi Aziendali I - Modulo 4 Modulo 4 Il Sistema Informativo per la gestione della catena di fornitura: Supply Chain Management; Extended

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

< G. TECILLA > < BIO > il il contatto tra domanda e offerta: un progetto di piattaforma e-commerce per il il mercato del biologico

< G. TECILLA > < BIO > il il contatto tra domanda e offerta: un progetto di piattaforma e-commerce per il il mercato del biologico 1 il il contatto tra domanda e offerta: un progetto di piattaforma e-commerce per il il mercato del biologico Punto sul mercato bio 2 Il mercato del biologico è in continua crescita sia in Italia che in

Dettagli

CONTRAFFAZIONE E TECNOLOGIE DI TRACCIABILITA PER IL MONITORAGGIO DEI PRODOTTI DI LARGO CONSUMO

CONTRAFFAZIONE E TECNOLOGIE DI TRACCIABILITA PER IL MONITORAGGIO DEI PRODOTTI DI LARGO CONSUMO CONTRAFFAZIONE E TECNOLOGIE DI TRACCIABILITA PER IL MONITORAGGIO DEI PRODOTTI DI LARGO CONSUMO L azione delle dogane e dei monopoli Teresa Alvaro Direttore centrale Tecnologie per l innovazione Roma, 10

Dettagli

Listino Elettronico ANGAISA Piattaforma B2B ANGAISA

Listino Elettronico ANGAISA Piattaforma B2B ANGAISA Listino Elettronico ANGAISA Piattaforma B2B ANGAISA ASSOFERMET chi è ASSOCIAZIONE NAZIONALE DELLE IMPRESE DEL COMMERCIO, DELLA DISTRIBUZIONE E DELLA PRELAVORAZIONE DI PRODOTTI SIDERURGICI, DEI COMMERCIANTI

Dettagli

Intesa Spa Novembre 2015

Intesa Spa Novembre 2015 Certificazione delle Consegne Delivery Control 2015 Trusted Logistics Solutions Intesa Spa Novembre 2015 Certificazione delle consegne Delivery Control INDICE DEI CONTENUTI 3 5 6 7 14 15 INDUSTRY TREND

Dettagli

TRACE ONE. One Add On certificato Sap Business One per il Settore Food e Beni di Largo Consumo

TRACE ONE. One Add On certificato Sap Business One per il Settore Food e Beni di Largo Consumo TRACE ONE One Add On certificato Sap Business One per il Settore Food e Beni di Largo Consumo I Settori Prodotti da forno Dolci Pasta Piatti Pronti Carni e Salumi Formaggi e Latticini Acque Minerali Bibite

Dettagli

Le soluzioni gestionali Microsoft Dynamics

Le soluzioni gestionali Microsoft Dynamics Le soluzioni gestionali Microsoft Dynamics Le soluzioni gestionali Microsoft Dynamics La suite Microsoft Dynamics comprende soluzioni integrate, flessibili e semplici da utilizzare per automatizzare i

Dettagli

ecommerce Un nuovo modello di business per un mercato che cambia

ecommerce Un nuovo modello di business per un mercato che cambia Torino, 25 novembre 2011 ecommerce Un nuovo modello di business per un mercato che cambia Dr. Alessandro Aldrovandi Private & Consulting S.p.A. Definizione Per commercio elettronico (ecommerce)) si intende

Dettagli

Il programma. Elementi di e-commerce. Cosa è il commercio elettronico per le imprese e per le persone fisiche

Il programma. Elementi di e-commerce. Cosa è il commercio elettronico per le imprese e per le persone fisiche Il programma Elementi di e-commerce un punto di vista aziendale 1^ giornata: definizioni, scenario e introduzione all e-commerce 2^ giornata: i progetti B2B e B2C 3^ giornata: case history B2B e B2C e-commerce

Dettagli

GHOSTCODE 360 O PRINT COMMUNICATION. Innovative step in interactive communication

GHOSTCODE 360 O PRINT COMMUNICATION. Innovative step in interactive communication GHOSTCODE Innovative step in interactive communication INTRODUZIONE Il codice a barre tradizionale ha limiti per posizionamento, design poco gradevole e utilizzo di spazio sul packaging. Quindi si verificano

Dettagli

Sistemi Informativi e Commercio Elettronico

Sistemi Informativi e Commercio Elettronico Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria Applicazioni Internet B Paolo Salvaneschi A2_2 V1.4 Sistemi Informativi e Commercio Elettronico Commercio elettronico Il contenuto del documento è liberamente

Dettagli

Soluzione di settore preconfigurata. La soluzione IT-Business. Pasta. per l intera azienda. Programmato per il successo

Soluzione di settore preconfigurata. La soluzione IT-Business. Pasta. per l intera azienda. Programmato per il successo Soluzione di settore preconfigurata La soluzione IT-Business per l intera azienda Pasta Programmato per il successo I Le Anagrafiche LA BASE PER IL VOSTRO SUCCESSO Gestione indirizzi C oordinamento rappresentanti

Dettagli

Chi è Conad CO. = CONSORZIO NA. = NAZIONALE D. = DETTAGLIANTI. Conad è organizzata su 3 livelli: Gli IMPRENDITORI/SOCI. Le COOPERATIVE.

Chi è Conad CO. = CONSORZIO NA. = NAZIONALE D. = DETTAGLIANTI. Conad è organizzata su 3 livelli: Gli IMPRENDITORI/SOCI. Le COOPERATIVE. La Supply Chain dei freschi Conad: centralizzazione e nuove tecnologie per una distribuzione rapida, efficiente e sicura Andrea Mantelli Responsabile Supply Chain Conad Giovanni Barra Responsabile logistica

Dettagli

Competere con la logistica Esperienze innovative nella Supply Chain alimentare

Competere con la logistica Esperienze innovative nella Supply Chain alimentare Competere con la logistica Esperienze innovative nella Supply Chain alimentare M. Bettucci R. Secchi V. Veronesi Unit Produzione e Tecnologia Il libro è frutto del lavoro di ricerca svolto con il Gruppo

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO ARTELECTRA

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO ARTELECTRA Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO ARTELECTRA Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE II Cap.2 Gestire

Dettagli

Iniziativa Gruppo Poste Italiane Agenzia ICE Marketplace ItalyDock. Andrea Venturato Responsabile Prevendita Postecom Gruppo Poste Italiane

Iniziativa Gruppo Poste Italiane Agenzia ICE Marketplace ItalyDock. Andrea Venturato Responsabile Prevendita Postecom Gruppo Poste Italiane Iniziativa Gruppo Poste Italiane Agenzia ICE Marketplace ItalyDock Andrea Venturato Responsabile Prevendita Postecom Gruppo Poste Italiane Napoli, 24/09/2014 2 ICE e MPMI: associazioni coinvolte nel progetto

Dettagli

MODULO AGGIORNAMENTO DATI

MODULO AGGIORNAMENTO DATI MODULO AGGIORNAMENTO DATI Si prega di compilare i campi in stampatello A) DATI ANAGRAFICI Ragione Sociale e forma giuridica Partita IVA Cod. Fisc. C.C.I.A.A. di N. REA Indirizzo Comune CAP PR Telefono

Dettagli

Osservatorio Fatturazione Elettronica e Dematerializzazione

Osservatorio Fatturazione Elettronica e Dematerializzazione Osservatorio Fatturazione Elettronica e Dematerializzazione School of Management Politecnico di Milano 20 Giugno 2012 Agenda Task 1 Il monitoraggio della diffusione Le attività e gli obiettivi La metodologia

Dettagli

La Digitalizzazione dei processi di filiera

La Digitalizzazione dei processi di filiera Osservatorio Fatturazione Elettronica e Dematerializzazione La Digitalizzazione dei processi di filiera Daniele Marazzi Osservatori ICT & Management School of Management Politecnico di Milano Agenda L

Dettagli

La partnership tra il Consorzio DAFNE e il Gruppo Intesa Sanpaolo

La partnership tra il Consorzio DAFNE e il Gruppo Intesa Sanpaolo BCI016-090122-0 La partnership tra il Consorzio DAFNE e il Gruppo Intesa Sanpaolo Il Servizio di Veicolazione e Gestione della Fattura Elettronica Milano, 20 febbraio 2009 BCI016-090122-1 Agenda Scenario

Dettagli

Intesa Spa Ottobre 2015

Intesa Spa Ottobre 2015 Intesa Spa Ottobre 2015 TRUSTED DOC SOLUTIONS INDICE DEI CONTENUTI 3 5 6 7 8 15 17 INDUSTRY TREND & DYNAMIC ESIGENZE DI BUSINESS FOCUS SU AREE DI ATTIVITA NORMATIVA DI RIFERIMENTO OVERVIEW DELLA SOLUZIONE

Dettagli

Linee guida per la tracciabilità e l etichettatura dei prodotti ortofrutticoli INDICOD-ECR

Linee guida per la tracciabilità e l etichettatura dei prodotti ortofrutticoli INDICOD-ECR Linee guida per la tracciabilità e l etichettatura dei prodotti ortofrutticoli INDICOD-ECR GS1 Italy Indicod-Ecr Lo spazio del dialogo e della collaborazione GS1 Italy Indicod-Ecr è l associazione senza

Dettagli

L ecommerce B2c e la multicanalità

L ecommerce B2c e la multicanalità L ecommerce B2c e la multicanalità Osservatorio ecommerce B2c Netcomm - School of Management Politecnico di Milano 27 Marzo 2014 Agenda L ecommerce B2c L approccio multicanale L Osservatorio Innovazione

Dettagli

Politiche e strumenti per l impresa digitale Perché una guida per le imprese. Giancarlo Capitani

Politiche e strumenti per l impresa digitale Perché una guida per le imprese. Giancarlo Capitani Perché una guida per le imprese Giancarlo Capitani I costi e le inefficienze nella gestione del documento cartaceo in Italia Fonte: Elaborazioni NetConsulting su fonti IPSOS Global e Xplor Italia Research,

Dettagli

L ebusiness secondo ebiz

L ebusiness secondo ebiz L ebusiness secondo ebiz L architettura di riferimento ebiz Piero De Sabbata (ENEA) 1 Milano, July 12, 2012 Sommario l idea di architettura gli ambiti applicativi gli elementi dell architettura pro, contro

Dettagli

Il GRUPPO CREMONINI Cremonini Gruppo Cremonini Inalca IF&B

Il GRUPPO CREMONINI Cremonini Gruppo Cremonini Inalca IF&B Il GRUPPO CREMONINI Il nome Cremonini è sinonimo di Eccellenza italiana nel settore agroalimentare. Il Gruppo, fondato grazie all iniziativa imprenditoriale di Luigi Cremonini, si è distinto sia a livello

Dettagli

CONTRATTO NOLEGGIO PREFISSO AZIENDALE GS1 SUPPLEMENTARE

CONTRATTO NOLEGGIO PREFISSO AZIENDALE GS1 SUPPLEMENTARE CONTRATTO NOLEGGIO PREFISSO AZIENDALE GS1 SUPPLEMENTARE Per l erogazione del servizio denominato Noleggio di prefisso aziendale GS1 supplementare si conviene e si stipula quanto segue: 1. Premessa Indicod-Ecr

Dettagli

PROGETTO TRIENNALE DI INTERVENTO DELL ANIMATORE DIGITALE PER IL PTOF

PROGETTO TRIENNALE DI INTERVENTO DELL ANIMATORE DIGITALE PER IL PTOF PROGETTO TRIENNALE DI INTERVENTO DELL ANIMATORE DIGITALE PER IL PTOF Premessa L Animatore Digitale è un docente che, insieme al Dirigente Scolastico e al Direttore Amministrativo, avrà il compito di coordinare

Dettagli

Ottimizzare i processi di relazione tra partner lungo la supply chain: la dematerializzazione delle informazioni al servizio dei processi

Ottimizzare i processi di relazione tra partner lungo la supply chain: la dematerializzazione delle informazioni al servizio dei processi Piergiorgio Licciardello Ottimizzare i processi di relazione tra partner lungo la supply chain: la dematerializzazione delle informazioni al servizio dei processi Milano 11/11/2014 AGENDA Chi è Di.Tech

Dettagli

Standard ICT per la Filiera Tessile Abbigliamento

Standard ICT per la Filiera Tessile Abbigliamento Standard ICT per la Filiera Tessile Abbigliamento Piero De Sabbata piero.desabbata@enea.it ENEA UTT-PMI / CROSS-TEC 30/1/2014 Napoli Sommario - La filiera Tessile Abbigliamento - ICT per la filiera - Standard

Dettagli

Il Portale del contante 13 dicembre 2010

Il Portale del contante 13 dicembre 2010 ABI - Incontro sulla gestione del contante Il Portale del contante 13 dicembre 2010 Il Portale del contante INDICE Il contesto di riferimento L esigenza L architettura del portale Il sistema di codifica

Dettagli

Specifiche Tecniche GS1, Versione 15, Gennaio 2015. identificazione

Specifiche Tecniche GS1, Versione 15, Gennaio 2015. identificazione , 2 Versione 15, Gennaio 2015 Sezione 2. Applicazioni di identificazione 2.1. Unità commerciali... 2 2.2. Unità Logistiche... 64 2.3. Beni (Assets)... 68 2.4. Global Location Number: identificazione Unità

Dettagli

ALYANTE Start Le grandi prestazioni di POLYEDRO arrivano alle piccole imprese

ALYANTE Start Le grandi prestazioni di POLYEDRO arrivano alle piccole imprese ALYANTE Start Le grandi prestazioni di POLYEDRO arrivano alle piccole imprese 1 Indice TeamSystem 2 POLYEDRO 4 ALYANTE Start 8 Accessibilità, collaboration e funzionalità condivise 11 Aree funzionali

Dettagli

Enterprise Content Management

Enterprise Content Management Enterprise Content Management SOLUZIONI PER LA COLLABORAZIONE SOCIAL Condividi l informazione, snellisci I flussi, ottimizza la produttività Freedoc è un applicazione documentale multicanale per il trattamento

Dettagli

Tutte le tipologie di New Digital Payment. Un nuovo modo di effettuare pagamenti. 70,2% 18,3% 11,5% PRINCIPALI EVIDENZE

Tutte le tipologie di New Digital Payment. Un nuovo modo di effettuare pagamenti. 70,2% 18,3% 11,5% PRINCIPALI EVIDENZE New Digital Payment CONTESTO BENEFICI CARATTERISTICHE OFFERTA NEW DIGITAL CONTESTO BENEFICI CARATTERISTICHE OFFERTA NEW DIGITAL Un nuovo modo di effettuare pagamenti. Negli ultimi 5 anni la penetrazione

Dettagli

EPC L identificazione in radiofrequenza. Pierluigi Montanari Indicod-Ecr Elisabetta Monducci Antinori

EPC L identificazione in radiofrequenza. Pierluigi Montanari Indicod-Ecr Elisabetta Monducci Antinori EPC L identificazione in radiofrequenza Pierluigi Montanari Indicod-Ecr Elisabetta Monducci Antinori BolognaFiere, Marca 2012 Cos è Cos è l RFId? l RFId? Radio Frequency q y Identification ((RFId): ) tecnologia

Dettagli

Tecnologie dell informatica per l azienda SISTEMA INFORMATIVO E SISTEMA INFORMATICO NEI PROCESSI AZIENDALI

Tecnologie dell informatica per l azienda SISTEMA INFORMATIVO E SISTEMA INFORMATICO NEI PROCESSI AZIENDALI Tecnologie dell informatica per l azienda SISTEMA INFORMATIVO E SISTEMA INFORMATICO NEI PROCESSI AZIENDALI IL SISTEMA INFORMATIVO AZIENDALE Un azienda è caratterizzata da: 1. Persone legate tra loro da

Dettagli

INNOVATION LAB DIGITAL ROI IL RETAIL SI VESTE DIGITAL: INNOVAZIONE AL SERVIZIO DEL PUNTO VENDITA

INNOVATION LAB DIGITAL ROI IL RETAIL SI VESTE DIGITAL: INNOVAZIONE AL SERVIZIO DEL PUNTO VENDITA INNOVATION LAB DIGITAL ROI IL RETAIL SI VESTE DIGITAL: INNOVAZIONE AL SERVIZIO DEL PUNTO VENDITA Competere con la customer experience, integrando fisico e online. Tecnologie, metriche, organizzazione Sommario

Dettagli

Una soluzione per la gestione del packaging online

Una soluzione per la gestione del packaging online Una soluzione per la gestione del packaging online WebCenter WebCenter è un efficiente piattaforma web per la gestione del packaging, dei processi aziendali, dei cicli di approvazione e delle risorse digitali.

Dettagli

Nuovi obiettivi per l export dell industria agroalimentare italiana

Nuovi obiettivi per l export dell industria agroalimentare italiana FORUM FOOD & MADE IN ITALY NUOVI SCENARI PER L'AGROALIMENTARE Milano, 30 GIUGNO 2015 Nuovi obiettivi per l export dell industria agroalimentare italiana AGENDA Introduzione Etichettatura: l evoluzione

Dettagli

Intesa Spa Ottobre 2015

Intesa Spa Ottobre 2015 Intesa Spa Ottobre 2015 EDI SOLUTIONS INDICE DEI CONTENUTI 3 4 5 6 8 13 14 15 INDUSTRY TREND & DYNAMIC ESIGENZE DI BUSINESS FOCUS SU AREE DI ATTIVITA NORMATIVA DI RIFERIMENTO OVERVIEW DELLA SOLUZIONE BUSINESS

Dettagli

PRINCIPALI CLIENTI. Nota: ne aggiungiamo altri o ridestribuiamo i loghi

PRINCIPALI CLIENTI. Nota: ne aggiungiamo altri o ridestribuiamo i loghi Roberto Canelli La dematerializzazione di flussi informativi rende più efficiente e sicuro il processo di ricevimento merci tramite l integrazione tecnologica di RF-ID e DESADV Sait, 18 settembre 2014

Dettagli

L esperienza di CEVA Logistics per il settore Fashion Esperienza globale, velocità, capillarità ed E-commerce

L esperienza di CEVA Logistics per il settore Fashion Esperienza globale, velocità, capillarità ed E-commerce L esperienza di CEVA Logistics per il settore Fashion Esperienza globale, velocità, capillarità ed E-commerce Giovannni Arnesano, Key Account Manager, CEVA Italy Bologna, 19 Marzo 2015 Agenda CEVA Logistics

Dettagli

LIBURNA CODE. Una soluzione utile ed economica per la trasmissione dei documenti a garanzia del completo rispetto normativo

LIBURNA CODE. Una soluzione utile ed economica per la trasmissione dei documenti a garanzia del completo rispetto normativo LIBURNA CODE Una soluzione utile ed economica per la trasmissione dei documenti a garanzia del completo rispetto normativo Gabriele Scibilia (Flashpoint S.r.l.) Milano, 9 Luglio 2013 Regolamento n.305/2011

Dettagli

Tornare a crescere con il digitale

Tornare a crescere con il digitale Tornare a crescere con il digitale Trasformazione digitale a portata di PMI Cosa dicono le aziende modenesi? Giancarlo Capitani Il mercato ICT e digitale nel 2014-2015 Le anticipazioni del rapporto Assinform

Dettagli

sanfaustino the solution network PSFGED

sanfaustino the solution network PSFGED GRUPPO sanfaustino the solution network PSFGED Privacy, sicurezza e controllo dell intero ciclo produttivo, sono le garanzie offerte d a u n I m p r e s a c h e amministra ogni aspetto al proprio interno

Dettagli