SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA"

Transcript

1 SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: PROVINCIA DI CUNE0 2) Codice di accreditamento: NZ ) Albo e classe di iscrizione: ALBO REGIONE PIEMONTE I CLASSE CARATTERISTICHE PROGETTO 4) Titolo del progetto: BRAGIOVANI 5) Settore ed area di intervento del progetto con relativa codifica (vedi allegato 3): E - Educazione e Promozione culturale Animazione culturale verso giovani 02 - Animazione culturale verso minori 11 Sportelli informa... 6) Descrizione dell area di intervento e del contesto territoriale entro il quale si realizza il progetto con riferimento a situazioni definite, rappresentate mediante indicatori misurabili; identificazione dei destinatari e dei beneficiari del progetto: 1. Presentazione dell ente La Città di Bra, con i suoi circa abitanti, è il terzo centro demografico della Provincia di Cuneo con una vivace vita economica legata all industria, all agricoltura, all artigianato, ai servizi, alla cultura e al turismo. La Città di Bra si pone come il centro degli spostamenti giovanili del territorio in quanto sede di 5 Scuole Medie Superiori. Dal punto di vista dell aggregazione, i principali servizi offerti sono rappresentati dal Centro di aggregazione comunale, dai due Oratori parrocchiali cittadini, dall Oratorio salesiano, dalle attività sportive offerte dalle diverse Associazioni Sportive, e dalle iniziative messe in atto dall Associazione Quartiere Madonna dei Fiori. Incidenza minori e giovani sulla popolazione 2013 Popolazione residente Minori 0-14 anni Minori anni 884 Giovani anni Giovani anni Oltre i 30 anni Tot Totale minori 0-17 anni Totale giovani anni Dati Ufficio anagrafe Comune di Bra al Il contesto di riferimento (territorio, settore, servizi)

2 Tutte le attività di politica : l animazione culturale, l aggregazione, l informazione, la partecipazione civica promosse dal Comune di Bra, dal punto di vista politico-amministrativo dipendono dall Assessorato alle Politiche Giovanili e dalla Ripartizione Socioscolastica che utilizza quale punto di riferimento sul territorio l Ufficio Informagiovani. Il citato servizio, strutturalmente integrato con il Servizio Politiche Attive del Lavoro-Orientamento e l Ufficio Pace, presenta il seguente organico: 1 funzionario responsabile interventi politiche giovanili, 1 funzionario responsabile servizio informagiovani, 1 educatore professionale responsabile centro di aggregazione, 2 educatori professionali coinvolti in attività di promozione del protagonismo e a supporto della Consulta Giovanile. Il presente progetto di SCNV si situa nell ambito degli interventi di informazione A) e di animazione B) a favore dei giovani promossi dal Comune di Bra sul proprio territorio e implementati nel corso degli anni con il supporto dei volontari del SCNV. A) Attività di informazione per i giovani. Le attività di informazione nei confronti della popolazione vengono promosse dal Comune di Bra attraverso l Ufficio Informagiovani. Il servizio, attivo da oltre quindici anni, svolge la propria attività lungo due direttrici: erogazione di informazioni sui seguenti settori: lavoro, scuola, turismo e vacanze, tempo libero, formazione professionale; realizzazione di interventi e progetti nell ambito dell orientamento scolasticoprofessionale, della promozione della partecipazione e del volontariato. L ufficio è aperto al pubblico quattro giorni a settimana (lunedì, martedì, giovedì ; e venerdì ); negli orari di chiusura e nella giornata del mercoledì vengono svolte le attività di retrosportello e back-office. L Ufficio ha una media di utenti giornaliera di 30/40 unità. Negli ultimi anni, la fascia di età dell utenza si è elevata ed è per lo più costituita da persone di età superiore ai 20 anni. L Ufficio Informagiovani, come previsto dal sistema nazionale di classificazione, possiede un proprio archivio informativo cartaceo suddiviso in settori informativi: Lavoro,Turismo (dotazione di 200 dossier), Scuola e Tempo libero. Settori informativi Richieste da parte dell utenza Lavoro (rassegna stampa offerte di lavoro; iscrizioni alla banca dati dell Ufficio; acquisizione bandi di concorso pubblico; stesura 30% curriculum vitae): Turismo (richieste di materiale, tesseramento ostelli della gioventù) 30% Scuola (Università, Accademie, corsi di formazione, scuole superiori, master) 20% Tempo libero (manifestazioni, concerti, teatro) 10% Altro 10% Nel corso degli ultimi due anni, e anche con il supporto del volontario SCNV, è stata implementata l'attività di informazione online dell'ufficio tramite l'attivazione e il successivo potenziamento di nuovi servizi finalizzati a veicolare le informazioni: il profilo facebook dell'informagiovani di Bra e il sito web dedicato Tali strumenti si presentano come servizi complementari a favore dell'utenza rispetto a quelli offerti direttamente al front office del servizio. L Ufficio Informagiovani organizza inoltre alcune iniziative di informazione a tema (scuola, università, lavoro, tempo libero, etc) sia nella forma tradizionale delle serate informative, che nella forma più innovativa di aperitivi informativi. L Ufficio Informagiovani svolge infine un ruolo di segreteria nei confronti del gruppo di volontariato civico composto sia dagli ex volontari del Servizio civico pensionati sia da volontari di altre fasce di età. L Ufficio Informagiovani del Comune di Bra funge inoltre da riferimento informativo per i Comuni di Cherasco e Sommariva del Bosco ai quali, con cadenza settimanale, vengono inviate le informazioni relative agli annunci di lavoro ed ai concorsi pubblici. Infine, l Ufficio Informagiovani del Comune di Bra aderisce al Coordinamento Regionale IG ed è membro del gruppo ristretto di coordinamento di tale struttura. Nel corso degli anni il servizio è stato sede dell'antenna decentrata del Coordinamento regionale IG nell'ambito del

3 progetto di implementazione territoriale dei servizi IG promosso e finanziato dalla Regione Piemonte Assessorato alle Politiche Giovanili. Attraverso il supporto dei volontari in servizio civile, nel corso degli ultimi anni è stato possibile attivare e sperimentare alcuni servizi innovativi ed integrativi rispetto a quelli sopra citati. In specifico è stato possibile: attivare un servizio di stesura curriculum vitae, su appuntamento, per gli utenti dell Ufficio, con stesura degli stessi in giornata; sperimentare l utilizzo di nuovi sistemi di comunicazione più vicini all universo, quale l attivazione e l aggiornamento quotidiano del profilo Facebook dell Informagiovani; attivare un servizio di consulenza individuale per la navigazione in internet per gli utenti del servizio Informagiovani; provvedere all aggiornamento con frequenza bisettimanale della banca dati dei concorsi pubblici; effettuare con frequenza settimanale la rassegna stampa degli annunci di lavoro pubblicati sui giornali locali; provvedere alla trasformazione dell archivio informativo cartaceo dell Ufficio in un archivio digitale attraverso la creazione e/o aggiornamento di specifiche schede di sintesi (ad es. Il lavoro interinale; le cooperative sociali; studio e lavoro all estero, etc) e il successivo trasferimenti di tali informazioni all'interno del citato sito web attivazione di aperitivi informativi: specifici momenti di informazione organizzati in orario pre-serale su svariati temi con particolare riferimento all orientamento scolastico professionale. In particolare, il ruolo del volontario SCN è stato rilevante per quanto concerne le attività propedeutiche alla attivazione dei suindicati sito web e profilo facebook. Tali strumenti, attivati nel corso dell'anno 2013, in una fase di assenza di volontari SCNV, sono stati resi possibili dal lavoro svolto dal volontario nel periodo precedente, con particolare riferimento alla graduale trasformazione dell'archivio cartaceo in archivio digitale del materiale informativo. Questo lavoro ha permesso di trasformare ed aggiornare alcune schede orientative utilizzate in precedenza in formato esclusivamente cartaceo in formato digitale: Scheda agenzie di lavoro; Scheda colloquio di lavoro; Scheda curriculum vitae. Il ruolo del volontario risulta rilevante per il mantenimento di determinati servizi ed alcune delle attività sopracitate. Indicatore Servizio di stesura curriculum vitae Frequenza nell aggiornamento del profilo Facebook dell Informagiovani e del sito web Servizio di consulenza individuale per la navigazione in internet per gli utenti del servizio Informagiovani Frequenza nell aggiornamento della banca dati dei concorsi pubblici Frequenza della rassegna stampa degli annunci di lavoro effettuata con frequenza quotidiana Trasformazione dell archivio informativo cartaceo dell Ufficio in un archivio digitale e aggiornamento schede informative di sintesi Attivazione di iniziative informative Situazione di partenza Stesura nell arco di 2/3 giorni Settimanale o bi-settimanale Assente Settimanale Settimanale Aggiornamento annuale di 2 schede Realizzazione di massimo 2/3 iniziative B) Attività di animazione a favore dei giovani. Le attività di animazione vengono realizzate dal Comune di Bra presso il Centro di aggregazione comunale D. Galvagno in stretta collaborazione con l Associazione Quartiere Madonna dei Fiori, la Cooperativa Sociale Lunetica e l Associazione Scuola Fumetto e Illustrazione di Bra. All interno del centro di aggregazione sono presenti le seguenti strutture: una sala prove musicale; una sala per proiezioni video; una sala informatizzata; uno spazio destinato alle attività di doposcuola e compiti.

4 La sala prove musicale è attivata dal lunedì al sabato in orario pomeridiano e serale ( dal lunedì al venerdì e dalle alle il sabato, per un totale di 34 ore) e vede un afflusso di una media settimanale di dieci gruppi musicali giovanili. La sala video del centro di aggregazione è invece utilizzata all interno di specifici progetti di avvicinamento all arte cinematografica promossi dall Assessorato alle Politiche Giovanili in quanto prevedono l intervento di personale tecnico specializzato. Lo spazio compiti viene utilizzato in orario pomeridiano, dal lunedì al venerdì, dalle ore alle ore per attività di supporto didattico ed aiuto compiti destinate ad i ragazzi delle Scuole Medie della Città. Tali attività vengono svolte da educatori professionali e da volontari della Associazione Quartiere Madonna dei Fiori che gestisce per conto del Comune di Bra alcune attività del Centro di aggregazione. Le strutture sportive esterne (pista da skate, campo da calcio, pallavolo e da basket) sono invece meta di un aggregazione spontanea di giovani. Durante il periodo estivo, oltre a specifiche attività di animazione, vengono organizzati tornei sportivi (calcio, pallavolo, basket) a squadre che coinvolgono le Associazioni sportive locali. All interno del Centro di aggregazione vengono svolte nel periodo autunnale-invernale, con orario , alcune attività ludiche di animazione informale. Nel periodo estivo (giugno-settembre) le attività di animazione informale vengono svolte dal lunedì al venerdì con orario Tale attività integra i servizi di Estate Ragazzi comunale (attivi presso altre sedi) e quelli promossi da alcune realtà aggregative del territorio. Il Centro di Aggregazione Giovanile è infine: a) sede della Consulta comunale, organo composto dai rappresentanti delle Associazioni e dei gruppi giovanili informali di età compresa tra i 15 e i 25 anni, che svolge la funzione di interlocutore privilegiato dell Amministrazione comunale per quanto concerne le iniziative di politica ; b) luogo di realizzazione del progetto Enhance Traditions to improve younk skills and abilities, finanziato dalla Agenzia EACEA della UE nell'ambito del Programma YOUTH. Il centro di aggregazione vede una frequentazione media giornaliera di circa 100 ragazzi suddivisi tra le varie attività proposte. Attraverso il supporto dei volontari in servizio civile, nel corso degli ultimi anni è stato possibile implementare alcuni dei servizi e delle attività del Centro di aggregazione, con particolare riferimento a: il potenziamento del servizio di aiuto compiti pomeridiano che ha permesso di incrementare il numero di ragazzi/e seguiti; l ampliamento dell orario della sala prove musicale, che è stato ampliato di 14 ore in media alla settimana; l attivazione di alcuni corsi di avvicinamento alla musica per i giovani del territorio; l implementazione del numero dei tornei sportivi estivi organizzati; l'implementazione dell orario di apertura del centro destinato alle attività di animazione informale durante il periodo autunnale-invernale (orario ), con la sua estensione da 4 a 5 giorni settimanali; implementare il numero di ragazzi/e coinvolti nelle attività di animazione informale nel periodo giugno-settembre; il supporto organizzativo al suindicato progetto UE. Come nel caso delle attività informativa, in assenza di volontari, alcuni dei citati servizi e iniziative sono stati sospesi e/o ridotti. Indicatore Numero di ragazzi/e seguiti quotidianamente dal servizio di aiuto compiti pomeridiano nel periodo ottobre-maggio Orario di apertura della sala prove musicale Situazione di partenza 60 in media Attivazione di alcuni corsi di avvicinamento alla musica per i giovani del Assente territorio Numero dei tornei sportivi organizzati nel periodo estivo 3 20 ore di apertura

5 Orario di apertura del centro destinato alle attività di animazione informale durante il periodo autunnale-invernale (orario ) Numero di ragazzi/e coinvolti quotidianamente nelle attività di animazione informale nel periodo giugno-settembre Supporto organizzativo a specifiche attività progettuali di promozione della cittadinanza attiva. 4 giorni a settimana 50 Assente 3. Analisi dei bisogni Il progetto intende colmare alcuni bisogni e richieste che permangono nell ambito delle attività di informazione e animazione rivolta ai giovani. A) Rispetto alle attività di informazione rivolta ai giovani, le richieste e/o situazioni critiche risultano le seguenti: - richiesta di mantenimento del servizio di stesura curriculum-vitae su appuntamento, per poter fornire una risposta immediata a questo tipo di richiesta. In assenza di volontari i curricula vengono redatti entro 2/3 giorni e tale tempistica non sempre risulta funzionale alle esigenze degli utenti del servizio; - necessità di un aggiornamento quotidiano delle pagine Facebook dell Ufficio Informagiovani, che altrimenti non risultano aggiornate con la necessaria frequenza che è richiesta dai social network; - necessità di mantenere costante il flusso di informazioni per alimentare con l'adeguata frequenza il sito web dedicato - richiesta di mantenimento del servizio di consulenza individuale per la navigazione in internet da parte degli utenti del servizio Informagiovani; - necessità di mantenimento dell aggiornamento bisettimanale della banca dati dei concorsi pubblici, in concomitanza con la pubblicazione delle Gazzette Ufficiali e del BURP; - necessità di proseguire nella trasformazione dell archivio informativo cartaceo dell Ufficio in un archivio digitale, in modo da renderlo disponibile sul citato sito web, e ad aggiornare le schede informative di sintesi già strutturate in passato; - richiesta avanzata dagli utenti del servizio di proseguire nella realizzazione di iniziative informative quali specifici momenti di informazione organizzati in orario pre-serale su svariati temi; necessità di effettuare la rassegna stampa degli annunci di lavoro con frequenza bisettimanale, in occasione delle uscite dei giornali locali. Particolare rilevanza assume la necessità di un costante e quotidiano aggiornamento del profilo facebook dell'ig di Bra e del suindicato sito web. I dati attuali attestano come in circa tre mesi dalla sua attivazione il sito web abbia avuto oltre accessi a conferma dell'interesse dimostrato dai giovani per tale tipologia di servizio e per la sua fruibilità rispetto alle esigenze e ai tempi di vita dei ragazzi stessi (accesso alle informazioni slegato dagli orari di apertura del servizio; immediata comunicazione e ricezione di news e comunicazioni; possibilità di interazione con gli operatori del servizio informagiovani). Da quest'ultimo punto di vista (l'interazione) risulta fondamentale poter usufruire del supporto di un giovane volontario che possa dialogare e fungere da antenna rispetto alle esigenze dei propri coetanei, in una logica di riprogettazione dei servizi informativi sempre più adeguata e corrispondente alle esigenze dei giovani stessi. B) Rispetto alle attività di animazione rivolta ai giovani, le richieste e/o situazioni critiche risultano le seguenti: - richieste pervenute da parte di famiglie interessate al servizio di aiuto compiti pomeridiano di mantenere l attuale numero di ragazzi/e attualmente seguiti grazie al supporto del volontario; - richiesta di mantenere l ampliamento dell orario della sala prove musicale avanzata dai gruppi giovanili locali; - richiesta di mantenere le attività sportive estive avanzata dalle famiglie e dai ragazzi/e frequentanti il centro di aggregazione ; - necessità di mantenere l ampliamento dell orario di apertura del centro destinato alle attività di animazione informale durante il periodo autunnale-invernale (orario ), confermando l apertura su 5 giorni settimanali; - necessità di mantenere le attuali attività di animazione informale nel periodo giugno-settembre permettendo in tal modo l accesso ad un numero maggiore di ragazzi/e;

6 necessità di attivare una stretta connessione con i servizi informativi web dell'informagiovani per promuovere i servizi e le attività organizzate presso il Centro di aggregazione. Il confronto con la volontaria in servizio nel progetto del 2013 presso il Centro di aggregazione ha infatti messo in luce la necessità di attivare nuovi e specifici canali comunicativi con i giovani del territorio per promuovere e comunicare le informazioni relative alle iniziative attivate presso la struttura. In particolare è emersa la necessità di attivare uno stretto legame con la pagina facebook dell'informagiovani di Bra e con il sito web 4. Domanda di servizi analoghi e relativa offerta Dal punto di vista dei servizi informativi rivolti ai giovani, nel territorio del Comune di Bra non esistono altri uffici e servizi analoghi di informazione specificamente rivolti esclusivamente ai giovani. Tuttavia in base a quelle che sono le aree di riferimento sull'informazione, citate nel paragrafo 2, in cui l'informagiovani lavora esistono enti e servizi che svolgono attività similari sul territorio braidese. In particolare, per l'area Lavoro, il Centro per l'impiego Alba-Bra risulta l'unico servizio che offre informazioni legate al lavoro rivolte a un pubblico potenzialmente anche costituito da giovani anche se non si rivolge a loro in maniera esclusiva. Si sottolinea che con il Centro per l'impiego Alba-Bra, competente in ambito di orientamento e informazione sul tema del lavoro, è stato definito un accordo in base al quale il servizio di stesura CV viene svolto dall'ufficio Informagiovani del Comune di Bra per tutti gli utenti che lo richiedano (giovani e adulti). Tale servizio è utilizzato per lo più da adulti italiani stranieri e da giovani con particolare riferimento alla stesura del CV in formato europeo. Con lo stesso Centro per l'impiego vengono svolte in stretta sinergia le attività di orientamento scolastico-professionale (Salone dell'orientamento Universitario; serate informative sull'offerta didattica delle Scuole Secondarie di II grado) e di orientamento alla creazione di impresa a favore dei giovani. In entrambi i casi, l'ufficio Informagiovani del Comune di Bra assume un rilevante ruolo di coordinamento ed organizzazione delle attività informative. Per quanto concerne le attività di animazione e aggregazione, dal punto di vista dell offerta di servizi analoghi sul territorio : La sala prove musicale comunale è l unico servizio di questa tipologia esistente sul territorio braidese; Oltre alla attività di aiuto compiti per gli alunni delle scuole medie inferiori attivata presso il Centro di aggregazione comunale, nel territorio del Comune di Bra, l ex Consorzio Socioassistenziale Intesa ora SOC Servizi Sociali ASL CN2 - ha attivato in collaborazione con l Associazione di Volontariato S. Giovanni alcune attività di supporto scolastico rivolta a gruppi di minori in situazioni di disagio sociale; Oltre al servizio di animazione estivo presso il Centro di aggregazione e il servizio di Estate Ragazzi promossi e gestiti direttamente dal Comune di Bra, sul territorio sussistono servizi analoghi gestiti dall Oratorio Salesiano, dalle due Parrocchie cittadine (in particolare la Parrocchia di S. Andrea in relazione ad attività con minori extracomunitari) e dalle Associazioni Sportive. 5. Cosa intende realizzare il progetto La finalità generale del progetto nei confronti dei volontari del SCNV è quella di fornire ai giovani che verranno coinvolti delle opportunità, degli strumenti di conoscenza e delle occasioni per sperimentarsi come uomini/donne e cittadini/e attivi e responsabili, sperimentando forme di cittadinanza attiva e protagonismo nella erogazione di servizi a favore di altri giovani. A fronte di tale finalità più ampia, che individua quali primi destinatari i giovani volontari stessi, il progetto si pone i seguenti obiettivi nei confronti della popolazione del territorio: A) potenziamento dei servizi informativi esistenti rivolti ai giovani; B) promozione di iniziative di partecipazione e di animazione rivolte ai giovani. La strategia sulla quale si baseranno gli interventi è rappresentata dalla metodologia della peereducation nel senso che i volontari, sin dal percorso di formazione iniziale, anche in considerazione della loro età anagrafica non lontana da quella dei destinatari degli interventi, verranno avvicinati a tale tecnica con l obiettivo di innescare meccanismi virtuosi di partecipazione e di scambio di conoscenze, competenze ed informazioni tra giovani coetanei.

7 6. Descrizione destinatari e beneficiari INTERVENTI DESTINATARI DIRETTI BENEFICIARI INDIRETTI utenti del servizio Informagiovani contatti della pagina Facebook 150 iscritti alla Newsletter passaggi del sito Potenziamento servizi informativi rivolti ai giovani (Facebook, banche dati, aggiornamenti rassegna stampa e bandi di concorso, aggiornamento sito web Orientamento e stesura cv Realizzazione iniziative informative Servizio di aiuto compiti pomeridiano nel periodo ottobre-maggio 200 utenti 200 giovani di età anni I principali beneficiari indiretti di tali interventi sono i giovani di età compresa tra i 15 e i 30 anni residenti a Bra (circa 5.000) e le famiglie che vengono supportate nel compito di orientare ed informare i propri figli. 80 ragazzi di età anni delle scuole del territorio I principali beneficiari indiretti di tale intervento sono gli insegnanti delle Scuole Medie e le famiglie che vengono supportate nelle attività di supporto didattico. Sala prove musicale 50/60 giovani di età anni I principali beneficiari indiretti di tali Tornei ed attività sportive Attività di animazione informale nel periodo ottobre-maggio Attività di animazione informale nel periodo giugno-settembre 7) Obiettivi del progetto: 300 minori di età anni 100 minori di età anni 300 minori di età anni interventi sono le famiglie che vengono supportate nell offrire ai propri figli occasioni di incontro e aggregazione. Il progetto si pone come obiettivo lo sviluppo delle attività di animazione e informazione rivolte ai giovani e ai minori. In specifico, si individuano 2 obiettivi generali: A) Potenziamento dei servizi informativi rivolti ai giovani; B) Potenziamento iniziative di animazione rivolte ai giovani. Obiettivo generale A) Potenziamento dei servizi informativi rivolti ai giovani Obiettivi specifici Indicatori Situazione di partenza (in assenza di volontario) A1) Aumento della frequenza di aggiornamento delle informazioni erogate dall Ufficio Informagiovani Frequenza nell aggiornamento del profilo Facebook dell Informagiovani e del sito web Frequenza nell aggiornamento della banca dati dei concorsi pubblici Frequenza della rassegna stampa degli annunci di lavoro effettuata con frequenza quotidiana Settimanale o bisettimanale Settimanale Settimanale Risultati attesi (con presenza volontario) Quotidiana Bisettimanale Bisettimanale

8 A2) Attivazione ed implementazione di servizi informativi e/o di consulenza Tempistiche del servizio di orientamento e stesura curriculum vitae Presenza servizio di consulenza individuale per la navigazione in internet per gli utenti del servizio Informagiovani Esistenza archivio digitale Stesura nell arco di 2/3 giorni Assente in fase di sperimentazione Stesura in giornata Presente verrà portato a regime con la completa trasformazione delle schede informative Quantità schede informative digitali 50% di copertura 80% di copertura A3) Attivazione di iniziative informative specifiche Numero di iniziative 2 4 Partecipanti Obiettivo generale B) Potenziamento iniziative di animazione rivolte ai giovani. Obiettivi specifici Indicatori Situazione di partenza (in assenza del volontario) B1) Potenziamento servizi di supporto didattico B2) Potenziamento iniziative di aggregazione Numero di ragazzi/e seguiti quotidianamente dal servizio di aiuto compiti pomeridiano nel periodo ottobre-maggio Orario di apertura della sala prove musicale Attivazione di alcuni corsi di avvicinamento alla musica per i giovani del territorio Numero dei tornei sportivi organizzati nel periodo estivi Orario di apertura del centro destinato alle attività di animazione informale durante il periodo settembre-dicembre e gennaiomaggio (orario ) Numero di ragazzi/e coinvolti quotidianamente nelle attività di animazione informale nel periodo giugno-settembre ore di apertura Assente giorni a settimana Risultati attesi (con presenza del volontario) 34 ore di apertura 2 corsi 5 giorni a settimana

9 B3) Potenziamento iniziative di promozione della partecipazione Collegamento con il sito web Supporto organizzativo specifici progetti di promozione della partecipazione Assente Assente Invio con cadenza settimanale delle informazioni relative alle attività promosse presso il Centro di aggregazione. Partecipazione alla realizzazione di 1 iniziativa 8 Descrizione del progetto e tipologia dell intervento che definisca in modo puntuale le attività previste dal progetto con particolare riferimento a quelle dei volontari in servizio civile nazionale, nonché le risorse umane dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo: 8.1 Complesso delle attività previste per il raggiungimento degli obiettivi: Avvio del progetto Per garantire lo start-up del progetto, vi è una prima fase di lavoro legata allo svolgimento delle attività formative e di addestramento. In questa fase vengono realizzate attività di formazione a carattere generale in collaborazione con le altre sedi di progetto e con il coordinamento della Provincia di Cuneo, ed attività formative più specifiche relative alle diverse aree di lavoro di cui tratta il progetto; inoltre particolare attenzione viene posta alle azioni di avvio del progetto, dalla costruzione del gruppo di lavoro in cui vengono inseriti i volontari del servizio civile alla conoscenza del contesto e dei destinatari delle attività. Per presidiare poi l avvio e la realizzazione delle diverse attività previste dal progetto ed il raggiungimento degli obiettivi prefissati, in fase di attuazione verrà realizzato un percorso di monitoraggio come da sistema accreditato che consentirà, attraverso la realizzazione di incontri con i referenti del progetto e la rilevazione e raccolta di dati, di seguire lo svolgimento delle attività, verificare l efficacia delle azioni messe in campo, ed il livello di soddisfazione dei destinatari, e consentirà eventualmente di procedere ad un riorientamento qualora ci si discostasse in parte, nella realizzazione, da quanto previsto in fase di progettazione. Ed ora si descrive, per ogni area d intervento individuata nel punto 7/ per ogni obiettivo specifico individuato al punto 7, l impianto di realizzazione del progetto, con descrizione dettagliata del complesso delle attività previste per il raggiungimento degli obiettivi individuati. Segue a questa descrizione una tabella temporale che riassume i tempi di attuazione delle diverse attività, collocandole in ordine temporale dal I al XII mese. Area d intervento A1) Implementazione servizi informativi per i giovani Azioni A.1.1 Aggiornamento del profilo Facebook dell Informagiovani e del sito web acquisizione informazioni ed inserimento nella pagina facebook; fornire risposte ai quesiti che vengono inoltrati tramite la pagine facebook; inserimento dati nel sito web A.1.2 Aggiornamento della banca dati dei concorsi pubblici: presa visione delle Gazzette Ufficiali e del Burp della Regione Piemonte nei giorni di pubblicazione: martedì, giovedì e venerdì; aggiornare i file relativi alla banca dati concorsi; inserire sul web l elenco dei concorsi; acquisire i bandi che vengono richiesti dall utenza. A.1.3 Rassegna stampa degli annunci di lavoro: reperire settimanalmente sui giornali locali gli annunci di lavoro, selezionarli, aggiornare le schede

10 A2) Attivazione ed implementazione di servizi di consulenza dell Ufficio Informagiovani A3) Attivazione di iniziative informative specifiche B1) Potenziamento servizi di supporto didattico B2) Potenziamento iniziative di aggregazione B3) Potenziamento iniziative di promozione della partecipazione relative, affiggerli nella bacheca del servizio. A.2.1 Attività di orientamento e stesura curriculum vitae: definire specifici appuntamenti con l utenza del servizio; acquisire i dati e provvedere alla stesura dei curricula. A.2.2 Consulenza individuale per la navigazione in internet per gli utenti del servizio Informagiovani: supporto nella navigazione e ricerca informazioni. A.2.3 Trasformazione dell archivio informativo cartaceo dell Ufficio in un archivio digitale e aggiornamento schede informative: scansionare il materiale cartaceo esistente e produrre specifici file pdf; trasporre e sintetizzare in apposite schede il materiale informativo presente nell attuale archivio; acquisizione sul web e tramite contatti telefonici di informazioni su determinati settori (indirizzi e orari Agenzie lavoro interinale; indirizzi Cooperative Sociali, etc); aggiornamento file; stampa relative schede in formato cartaceo; inserimento file sul web e sul profilo facebook dell Informagiovani e sul sito web A.3.1 Attivazione di iniziative informative: acquisizione richieste da parte degli utenti del servizio; pubblicizzazione e promozione dell evento tramite facebook, contatti e telefonici; ideazione bozze grafiche di promozione; accoglienza partecipanti agli eventi; gestione apparecchiature informatiche per la realizzazione dell evento (pc, videoproiettore). B.1.1 Aiuto compiti pomeridiano nel periodo ottobre-maggio: supporto didattico pomeridiano in orario agli alunni delle scuole medie inferiori. Le attività sono gestite in collaborazione con i volontari della Associazione Quartiere Madonna dei Fiori e gli educatori professionali della Cooperativa Girotondo. B.2.1 Sala prove musicale: accoglienza gruppi musicali; verifica dello stato di funzionamento delle attrezzature; raccolta richieste di interventi di manutenzione; organizzazione turni di utilizzo della sala prove. B.2.2 Attivazione di corsi di avvicinamento alla musica per i giovani del territorio: raccolta richieste da parte dei gruppi musicali; promozione delle iniziative organizzate; diffusione materiale promozionale; accoglienza giovani partecipanti alle iniziative; supporto agli educatori B.2.3 Organizzazione di tornei sportivi nel periodo estivi: Avvio contatti con Società Sportive cittadine; Definizione programmi e calendario dei tornei; coinvolgimento dei giovani frequentanti il centro di aggregazione, elaborazione campagna promozionale; definizione materiale promozionale; diffusione sul territorio comunale (esercizi pubblici, bacheche informative) delle locandine e degli opuscoli promozionali dell iniziativa; collaborazione alla realizzazione dei tornei (pallavolo, calcio a cinque, basket). Le attività sono gestite in collaborazione con i volontari della Associazione Quartiere Madonna dei Fiori e gli educatori professionali della Cooperativa Girotondo. B.2.4 Realizzazione attività di animazione informale durante il periodo gennaio-maggio e settembre-dicembre: Coinvolgimento dei giovani frequentanti il centro di aggregazione; elaborazione campagna promozionale: definizione materiale promozionale; diffusione sul territorio comunale (esercizi pubblici, bacheche informative) delle locandine e degli opuscoli promozionali dell iniziative; gestione e realizzazione attività in orario : tornei di ping-pong, calcetto, play-station, etc. Le attività sono gestite in collaborazione con i volontari della Associazione Quartiere Madonna dei Fiori e gli educatori professionali della Cooperativa Girotondo. B.2.5 Realizzazione di attività di animazione informale nel periodo giugno-settembre: organizzazione e gestione di giochi di ruolo ed attività semistrutturate. Le attività sono gestite in collaborazione con i volontari della Associazione Quartiere Madonna dei Fiori e gli educatori professionali della Cooperativa Girotondo. B.2.6 Collegamento con il sito web predisposizione del materiale informativo relativo alle attività promosse presom il centromndi aggregazione e inserimento sui citaton sito web con finalità di poromozione delle iniziative. B.3.1 Supporto organizzativo specifici progetti di promozione della partecipazione : attività di segreteria della Consulta Giovanile; supporto nell espletamento di pratiche amministrative necessarie alla

11 realizzazione di eventi (pratiche Siae; permessi; autorizzazioni); supporto nella pubblicizzazione e promozione degli eventi: diffusione locandine, contatti mail. Ipotizzando un avio del progetto nel mese di GIUGNO 2015, questo è il crono programma di attuazione delle attività previste: CRONOPROGRAMMA DI ATTUAZIONE Azioni A.1.1 Aggiornamento del profilo Facebook dell Informagiovani e del sito web X X X X X X X X X X A.1.2 Aggiornamento della banca dati dei concorsi pubblici X X X X X X X X X X A.1.3 Rassegna stampa degli annunci di lavoro A.2.1 Stesura Curriculum Vitae A.2.2 Consulenza individuale per la navigazione in internet per gli utenti del servizio Informagiovani A.2.3 Trasformazione dell archivio informativo cartaceo in un archivio digitale e aggiornamento schede informative di sintesi A.3.1 Attivazione di iniziative informative B.1.1 Aiuto compiti pomeridiano nel periodo ottobre-maggio B.2.1 Sala prove musicale B.2.2 Attivazione di corsi di avvicinamento alla musica per i giovani del territorio B.2.3 Organizzazione di tornei sportivi nel periodo estivi B.2.4 Realizzazione attività di animazione informale durante il periodo settembre-dicembre e gennaio-maggio B.2.5 Realizzazione di attività di animazione informale nel periodo giugno-settembre B.2.6 Collegamento e aggiornamento con il sito web B.3.1 Supporto organizzativo progetti di partecipazione X X X X X X X X X X X X X X X X X X X X X X X X X X X X X X X X X X X X X X X X X X X X X X X X X X X X X X X X X X X X X X X X X X X X X X X X X X X X X X X X X X X X X X X X x X X X X X X X X X x X X X X X X X 8.2 Risorse umane complessive necessarie per l espletamento delle attività previste, con la specifica delle professionalità impegnate e la loro attinenza con le predette attività: Area d intervento Numero Profilo tipo di presenza Ruolo previsto nel progetto Potenziamento dei servizi informativi rivolti ai giovani A1) Implementazione servizi informativi per i giovani 1 Dipendente Comune di Bra: funzionario Ripartizione Socioscolastica 1 Dipendente Comune di Bra: Istruttore amministrativo responsabile Ufficio Informagiovani 2 Operatori Ditta esterna del Servizio Politiche Attive del lavoro Attività di coordinamento e programmazione Attività informativa Attività informativa

12 A2) Attivazione ed implementazione di servizi di consulenza dell Ufficio Informagiovani A3) Attivazione di iniziative informative specifiche 1 1 Dipendente Comune di Bra: Istruttore amministrativo responsabile Ufficio Informagiovani 1 Dipendente Comune di Bra: funzionario Ripartizione Socioscolastica 1 Operatore Ditta esterna in appalto con funzioni di orientamento e counseling 2 Operatori Ditta esterna del Servizio Politiche Attive del lavoro 1 Dipendente Comune di Bra: funzionario Ripartizione Socioscolastica 1 1 Dipendente Comune di Bra: Istruttore amministrativo responsabile Ufficio Informagiovani 2 Operatori Ditta esterna del Servizio Politiche Attive del lavoro 1 operatore Ditta esterna in appalto con funzioni di orientamento e counseling Attività di coordinamento Attività informativa ed orientativa Attività di orientamento e consulenza individuale giovani utenti Attività informativa, orientativa e di supporto ai progetti Attività di coordinamento e programmazione Attività di coordinamento e informativa Attività di supporto alla realizzazione delle iniziative Partecipazione all iniziativa informativa in qualità di tutor ed erogatore informazioni Potenziamento iniziative di animazione rivolte ai giovani B1) Potenziamento servizi di supporto didattico B2) Potenziamento iniziative di aggregazione B3) Potenziamento iniziative di promozione della partecipazione 1 Dipendente Comune di Bra: funzionario Ripartizione Socioscolastica 2 Educatori Professionali Cooperativa Sociale Lunetica 3 Volontari Associazione Quartiere Madonna dei Fiori 1 Dipendente Comune di Bra: funzionario Ripartizione Socioscolastica 2 Educatori Professionali Cooperativa Lunetica 3 Volontari Associazione Quartiere Madonna dei Fiori 5 Volontari Associazioni Sportive 1 1 Dipendente Comune di Bra: funzionario Ripartizione Socioscolastica 1 Dipendente Comune di Bra: Istruttore amministrativo responsabile Ufficio Informagiovani Attività di coordinamento e programmazione Attività di supporto didattico; rapporti con le famiglie dei ragazzi frequentanti e con i docenti delle scuole di provenienza Attività di supporto didattico Attività di coordinamento e programmazione Coordinamento attività di animazione e aggregazione; rapporti con le famiglie dei ragazzi frequentanti le attività; acquisto materiali. Realizzazione di alcune attività di animazione (corso di teatro, tornei sportivi); laboratorio didattico musicale; custodia sala prove musicale. Realizzazione di attività sportive (tornei, attività aggregative...) Attività di supporto amministrativo Attività di coordinamento; iniziale contatto con le fonti informative

13 4 Componenti Ufficio Presidenza Consulta Ideazione ed organizzazione attività 8.3 Ruolo ed attività previste per i volontari nell ambito del progetto Avvio del progetto Per garantire lo start-up del progetto, i volontari parteciperanno alle attività di formazione di carattere generale realizzate secondo la normativa vigente in collaborazione con le altre sedi di progetto e con il coordinamento della Provincia di Cuneo, per un monte ore minimo di 42 ore. ed attività formative più specifiche relative alle diverse aree di lavoro di cui tratta il progetto; inoltre particolare attenzione viene posta alle azioni di avvio del progetto, dalla costruzione del gruppo di lavoro in cui vengono inseriti i volontari del servizio civile alla conoscenza del contesto e dei destinatari delle attività. Per presidiare poi l avvio e la realizzazione delle diverse attività previste dal progetto ed il raggiungimento degli obiettivi prefissati, in fase di attuazione verrà realizzato un percorso di monitoraggio come da sistema accreditato che consentirà, attraverso la realizzazione di incontri con i referenti del progetto e la rilevazione e raccolta di dati, di seguire lo svolgimento delle attività, verificare l efficacia delle azioni messe in campo, ed il livello di soddisfazione dei destinatari, e consentirà eventualmente di procedere ad un riorientamento qualora ci si discostasse in parte, nella realizzazione, da quanto previsto in fase di progettazione. Il percorso dei volontari Per supportare i volontari in servizio civile nell assunzione del loro ruolo e accompagnarli nella realizzazione delle attività previste, verrà avviato un percorso di tutoraggio che, a partire da una fase iniziale e poi per tutto il corso del progetto, coinvolgerà i giovani; i volontari parteciperanno a 5 incontri nell arco dei 12 mesi di servizio nei quali si lavorerà per: - monitorare l andamento dell esperienza ed il livello di soddisfazione dei volontari; - verificare la realizzazione delle attività previste dal progetto; - valutare l efficacia delle azioni messe in campo e la ricaduta sul territorio; - valutare il livello di soddisfazione dei destinatari; - aprire uno spazio di confronto e rielaborazione sull esperienza. Inoltre uno spazio specifico verrà dedicato a presidiare la valenza formativa del servizio, non solo valutando l efficacia e l utilità delle attività formative di carattere generale e specifico realizzate, ma anche attraverso l opportunità di partecipare ad un percorso di bilancio dell esperienza, che offrirà a ciascun giovane la possibilità di capitalizzare l esperienza e formalizzare gli apprendimenti maturati nel corso dell esperienza di servizio civile. Area d intervento SEDE: SPORTELLO INFORMAGIOVANI A1) Implementazione servizi informativi per i giovani Ruolo ed attività previste per i volontari A.1.1 Aggiornamento del profilo Facebook dell Informagiovani e del sito web in affiancamento al dipendente comunale si svolge l'acquisizione informazioni ed l'inserimento nella pagina facebook del servizio e sul sito web A supporto del dipendente comunale referente dello sportello informativo IG. A.1.2 Aggiornamento della banca dati dei concorsi pubblici a supporto del dipendente comunale referente dello sportello informativo IG: - presa visione delle Gazzette Ufficiali e del Burp della Regione Piemonte nei giorni di pubblicazione sui rispettivi siti web; - aggiornamento dei file relativi alla banca dati concorsi; - inserimento sul web l elenco dei concorsi; - invio documentazione agli enti collegati in rete con l Informagiovani: Comuni di Cherasco e Sommariva del Bosco. A.1.3 Rassegna stampa degli annunci di lavoro a supporto del dipendente comunale referente dello sportello informativo IG. - selezione annunci di lavoro pubblicati sui giornali locali; - predisposizione rassegna stampa;

14 A2) Attivazione ed implementazione di servizi di consulenza dell Ufficio Informagiovani A3) Realizzazione iniziative informative specifiche SEDE: CENTRO DI AGGREGAZIONE B1) Potenziamento servizi di supporto didattico B2) Potenziamento iniziative di aggregazione - affissione nella bacheca del servizio; - invio documentazione agli enti collegati in rete con l Informagiovani: Comuni di Cherasco e Sommariva del Bosco; Servizio stranieri; centro per l Impiego di Bra. A.2.1 Stesura curriculum vitae a supporto del dipendente comunale referente dello sportello informativo IG. - acquisizione documentazione dagli utenti; - ridefinizione percorso curriculare dell utente; - stesura e consegna curriculum. A.2.2 Consulenza individuale per la navigazione in internet per gli utenti del servizio Informagiovani a supporto del dipendente comunale referente dello sportello informativo IG: - accoglienza utenti e decodifica della domanda-esigenza; - affiancamento nel percorso di navigazione e ricerca delle informazioni in rete. A.2.3 Trasformazione dell archivio informativo cartaceo dell Ufficio in un archivio digitale e aggiornamento schede informative di sintesi in aiuto al dipendente comunale referente dello sportello informativo IG: - scansionamento del materiale cartaceo esistente e produzione di specifici file pdf; - realizzazione di apposite schede sintetiche riassuntive del materiale informativo presente nell attuale archivio; - inserimento dati e schede sul sito web A.3.1 Attivazione di iniziative informative in affiancamento al dipendente comunale referente dello sportello informativo IG: - pubblicizzazione e promozione delle iniziative tramite il profilo facebook del servizio Informagiovani, avvio contatti e telefonici con gli utenti del servizio; - eventuale partecipazione all ideazione delle bozze grafiche di promozione; - accoglienza dei partecipanti agli eventi: compilazione registri, consegna materiale informativo; - gestione apparecchiature informatiche per la realizzazione dell evento (pc, videoproiettore). B.1.1 Aiuto compiti pomeridiano nel periodo ottobre-maggio: - attività didattica a supporto degli educatori e dei volontari della Associazione Quartiere Madonna dei Fiori nelle attività di aiuto compiti pomeridiano in orario a favore degli alunni delle scuole medie inferiori. B.2.1 Sala prove musicale in affiancamento agli educatori professionali e ai volontari della Associazione Quartiere Madonna dei Fiori di Bra: - accoglienza gruppi musicali; - verifica dello stato di funzionamento delle attrezzature; - raccolta richieste di interventi di manutenzione e trasmissione al competente Ufficio comunale. B.2.2 Attivazione di corsi di avvicinamento alla musica per i giovani del territorio in affiancamento agli educatori professionali in servizio presso il Centro di aggregazione: - promozione delle iniziative organizzate tramite il profilo facebook del servizio Informagiovani, avvio contatti e telefonici con gli utenti del servizio; - diffusione materiale promozionale; - accoglienza giovani partecipanti alle iniziative; - supporto agli educatori del centro di aggregazione e al personale tecnico che gestirà i corsi. B.2.3 Organizzazione di tornei sportivi nel periodo estivi in affiancamento agli educatori professionali e ai volontari della Associazione Quartiere Madonna dei Fiori di Bra: - coinvolgimento dei giovani frequentanti il centro di aggregazione; elaborazione campagna promozionale; - definizione materiale promozionale; - diffusione sul territorio comunale (esercizi pubblici, bacheche informative) delle locandine e degli opuscoli promozionali dell iniziativa; - collaborazione alla realizzazione dei tornei in affiancamento agli educatori

15 B3) Potenziamento iniziative di promozione della partecipazione in servizio presso il centro di aggregazione. B.2.4 Realizzazione attività di animazione informale durante il periodo gennaio-maggio e settembre-dicembre in agli educatori professionali e ai volontari della Associazione Quartiere Madonna dei Fiori di Bra: - diffusione sul territorio comunale (esercizi pubblici, bacheche informative) delle locandine e degli opuscoli promozionali delle iniziative; - gestione e realizzazione delle attività in affiancamento agli educatori in servizio presso il centro di aggregazione : organizzazione tornei di calcetto, ping pong, play station, etc. B.2.5 Realizzazione di attività di animazione informale nel periodo giugno-settembre in affiancamento agli educatori professionali e ai volontari della Associazione Quartiere Madonna dei Fiori di Bra: - diffusione sul territorio comunale (esercizi pubblici, bacheche informative) delle locandine e degli opuscoli promozionali delle iniziative; - organizzazione e gestione di giochi di ruolo in affiancamento agli educatori in servizio presso il centro di aggregazione. B.2.6 Collegamento con il sito con gli educatori professionali in servizio presso il Centro di aggregazione e con il dipendente comunale referente dello sportello Informagiovani: - predisposizione schede e documentazione relativa alle iniziative promosse presso il centro di aggregazione ; - inserimento materiale informativo sdul sito web e successivo aggiornamento dello stesso. B.3.1 Supporto organizzativo alle iniziative di promozione della partecipazione con gli educatori professionali in servizio presso il Centro di aggregazione: - attività di segreteria del progetto Peer Education (raccolta iscrizioni, comunicazione agli iscritti, predisposizione aule per incontri e materiale di discussione); - supporto nella pubblicizzazione e promozione degli eventi: diffusione locandine, contatti mail. 9) Numero dei volontari da impiegare nel progetto: Sede Codice Sede N. volontari Ufficio Informagiovani, Comune di Bra Centro di aggregazione, Comune di Bra ) Numero posti con vitto e alloggio: 0 (zero) 11) Numero posti senza vitto e alloggio: 0 (zero) 12) Numero posti con solo vitto: 2 (due) presso la mensa comunale nei giorni dal lunedì al venerdì 13) Numero ore di servizio settimanali dei volontari, ovvero monte ore annuo: Monte ore annuo ore, con un minimo di 20 ore settimanali. 14) Giorni di servizio a settimana dei volontari (minimo 5, massimo 6) : 5 (cinque) 15) Eventuali particolari obblighi dei volontari durante il periodo di servizio: Durante lo svolgimento del servizio verrà richiesto ai volontari: il rispetto del segreto professionale; la disponibilità ad operare in orario flessibile e serale per le attività connesse alla sala prove musicale, al centro di aggregazione e all'ufficio Informagiovani; l impegno a mantenere un comportamento corretto e rispettoso nei confronti dei minori e

16 degli utenti del servizio in genere che escluda nella maniera più assoluta l uso di un linguaggio volgare o di maltrattamenti fisici e lesivi della dignità del bambino ai sensi degli art. 571/572 del Codice penale; la disponibilità alla guida degli automezzi dell ente; saltuariamente, in occasione di alcune iniziative, potrà essere richiesto un impegno nei giorni festivi e o prefestivi.

17 16) Sede/i di attuazione del progetto, Operatori Locali di Progetto e Responsabili Locali di Ente Accreditato: N. Sede di attuazione del progetto Comune Indirizzo Cod. ident. sede N. vol. per sede Nominativi degli Operatori Locali di Progetto Nominativi dei Responsabili Locali di Ente Accreditato 1 2 Ufficio Informagiovani, Comune di Bra Centro di aggregazione, Comune di Bra Bra Via Barbacana n Bra Via E. Brizio n Cognome e nome Orilio Anna Alessandro Visentin Data di nascit a 02/04 / /07 /1990 C.F. RLONNA62D 42G317X VSNLSN90L10I4 70G Cognome e nome VIETTO GERMANA VIETTO GERMANA Data di nascit a C.F. 05/08 /1958 VTTGMN58M45A805M 05/08 /1958 VTTGMN58M45A805M

18 17)Eventuali attività di promozione e sensibilizzazione del servizio civile nazionale: La promozione e sensibilizzazione in materia di servizio civile ha un duplice obiettivo: da un lato quello di promuovere la cultura del servizio civile nazionale, dall'altro quello di promuovere le singole proposte di SCN previste dai progetti, in modo da collegare il progetto stesso alle comunità locali dove i volontari prestano servizio. Si struttura nel seguente modo: - Predisposizione di strumenti informativi multimediali (pagina web dedicata al Servizio Civile Nazionale) finalizzati a diffondere tra i giovani l informazione sulle opportunità legate al Servizio Civile Nazionale. Notevole risalto è dato anche alle opportunità formative legate a quest esperienza, e quindi ai riferimenti legislativi, utile per inquadrare l esperienza nell immediato. Nella pagina web sono contenuti anche i riferimenti fisici e informatici dove i giovani possano approfondire l argomento (indicativamente 4 ore al mese di aggiornamento). - Partecipazione al T.E.S.C. (Tavolo Enti Servizio Civile), a cui aderiscono numerosi Enti di Servizio Civile del territorio regionale, che si riunisce periodicamente con gli obiettivi di promuovere la cultura del Servizio Civile attraverso incontri e seminari sul territorio di riferimento nonché di realizzare iniziative di informazione e ricerca (indicativamente 4 ore di partecipazione di un operatore al mese). - Disponibilità di uno sportello informativo (situato nel Settore Politiche Sociali, Ufficio Servizio Civile Nazionale) a cui i giovani possono rivolgersi per approfondimenti o chiarimenti eventuali (indicativamente 15 ore di lavoro al mese). IN OCCASIONE DEI BANDI per la selezione dei volontari: - In collaborazione con le realtà aderenti al Protocollo di Intesa per la promozione, l elaborazione e la gestione dei progetti di Servizio Civile Volontario Nazionale, saranno inoltre attivate campagne di promozione territoriale, per promuovere le opportunità legate al servizio civile, presentare i progetti a bando e orientare i giovani nella presentazione delle candidature. In particolare, sono previste campagne stampa (comunicati stampa, interviste tv, articoli), spedizione di newsletters e di materiale informativo, coordinamento delle attività di pubblicità con depliants e manifesti all interno dei diversi punti informativi del territorio: Centri Informagiovani, Centro Servizi per il Volontariato, Consulte dei giovani (per un totale di almeno 22 ore di lavoro, suddivise tra ideazione e preparazione grafica del materiale, invio e coordinamento tra enti). Si prevede inoltre la partecipazione ad alcuni incontri e/o manifestazioni da realizzarsi nei territori coinvolti dalla realizzazione del progetto, coinvolgendo direttamente le sedi coinvolte del Comune di Bra (Informagiovani e Centro di aggregazione ). Gli incontri saranno rivolti espressamente al mondo e saranno svolti in luoghi di ritrovo (associazioni, scuole, gruppi informali, parrocchie ) o durante manifestazioni (fiere, concerti ), per una durata di almeno 2 ore ciascuno. Si prevede quindi, tra l ideazione, l organizzazione e la realizzazione degli incontri, un impegno totale di 30 ore. In sintesi, si prevede di dedicare alle attività di promozione e sensibilizzazione almeno 52 ore di lavoro totale, più 23 ore di lavoro mensile per la sensibilizzazione e la comunicazione sul territorio. 18) Eventuali autonomi criteri e modalità di selezione dei volontari: CRITERI del Dipartimento 19)Ricorso a sistemi di selezione verificati in sede di accreditamento (eventuale indicazione dell Ente di 1^ classe dal quale è stato acquisito il servizio): SI 20) Piano di monitoraggio interno per la valutazione dell andamento delle attività del progetto: Si rinvia al sistema di Monitoraggio accreditato. 21) Ricorso a sistemi di monitoraggio verificati in sede di accreditamento (eventuale indicazione

19 dell Ente di 1^ classe dal quale è stato acquisito il servizio): SI 22) Eventuali requisiti richiesti ai candidati per la partecipazione al progetto oltre quelli richiesti dalla legge 6 marzo 2001, n. 64: Diploma di Scuola Secondaria di II grado Patente B 23)Eventuali risorse finanziarie aggiuntive destinate in modo specifico alla realizzazione del progetto: Voce di spesa Formazione specifica Moduli docenti esterni 1.600,00 Mensa comunale: n. 240 giorni/pasto x Euro 3,90/pasto x 2 persone 1.872,00 TOTALE 3.472,00 24) Eventuali reti a sostegno del progetto (copromotori e/o partners): Partner Ambito/ Azione Apporto alla realizzazione del progetto Associazione Quartiere Madonna dei Fiori Cooperativa Sociale LUNETICA B1) Potenziamento servizi di supporto didattico B2) Potenziamento iniziative di aggregazione B1) Potenziamento servizi di supporto didattico B.1.1 Aiuto compiti 2 volontari n. 20 ore settimanali totali Supporto didattico nell espletamento pomeridiano dei compiti a favore degli alunni delle scuole medie inferiori. B.2.1 Sala prove musicale 1 volontario per n. 8 ore settimanali Attività svolte: apertura/chiusura sala prove; verifica stato di manutenzione delle attrezzature. B.2.2 Attivazione di corsi di avvicinamento alla musica per i giovani del territorio: 1 volontario per n. 6 ore settimanali Attività svolte: Gestione laboratori didattici: il volontario svolgerà i corsi in qualità di docente. B.2.3 Organizzazione di tornei sportivi nel periodo estivo 1 volontario per n. 6 ore settimanali Attività svolte: gestione aree estive, supporto nella promozione ed organizzazione di attività estive e tornei sportivi rivolti ai giovani. B.2.4 Realizzazione attività di animazione informale durante il periodo gennaio-maggio e settembredicembre 1 volontario per n. 8 ore settimanali Attività svolte: gestione attività di animazione informale con i giovani delle scuole superiori. B.1.1 Aiuto compiti 2 educatori professionali per n. 24 ore settimanali totali Supporto didattico nell espletamento pomeridiano dei compiti a favore degli alunni delle scuole medie inferiori.

20 Partner Ambito/ Azione Apporto alla realizzazione del progetto B2) Potenziamento iniziative di aggregazione B.2.3 Organizzazione di tornei sportivi nel periodo estivo 2 educatori professionali per un totale di n. 9 ore settimanali totali B.2.4 Realizzazione attività di animazione informale durante il periodo gennaio-maggio e settembredicembre 2 educatori professionali per un totale di n. 5 ore settimanali totali B.2.5 Realizzazione di attività di animazione informale nel periodo giugno-settembre 2 educatori professionali per un totale di n. 20 ore settimanali totali 25) Risorse tecniche e strumentali necessarie per l attuazione del progetto: Attrezzature Area d intervento 1 postazione pc dedicata al volontario con A1) Implementazione servizi informativi per i stampante e collegamento ad internet; giovani A2) Attivazione ed implementazione di servizi di consulenza dell Ufficio Informagiovani A3) Realizzazione iniziative informative specifiche 1 telefono; A1) Implementazione servizi informativi per i 1 fax; giovani 1 fotocopiatrice A2) Attivazione ed implementazione di servizi di consulenza dell Ufficio Informagiovani A3) Realizzazione iniziative informative specifiche 1 pc portatile; A3) Realizzazione iniziative informative specifiche 1 videoproiettore. Giochi da tavolo; B2) Potenziamento iniziative di aggregazione 2 Play-station; 2 televisori; 1 impianto audio; 1 tavolo da ping-pong; 1 calcio balilla; 7 postazioni Pc con stampante, scanner e B2) Potenziamento iniziative di aggregazione collegamento ad internet; 1 impianto voce, B2) Potenziamento iniziative di aggregazione 1 mixer, 3 amplificatori per chitarra; 2 amplificatori per basso; 1 batteria; software per il montaggio di video; B2) Potenziamento iniziative di aggregazione 2 telecamere digitali, 1 videoproiettore con schermo a parete 1 postazione pc con stampante e collegamento ad B3) Potenziamento iniziative di promozione della internet; 1 telefono; 1 fax; 1 fotocopiatrice partecipazione presso il Centro di Aggregazione 1 automobile Tutte le azioni Locali 1 sportello dell Ufficio Informagiovani 3 uffici Informagiovani Area d intervento A1) Implementazione servizi informativi per i giovani A2) Attivazione ed implementazione di servizi di consulenza dell Ufficio Informagiovani A3) Realizzazione iniziative informative specifiche

LA CITTA DEI GIOVANI

LA CITTA DEI GIOVANI LA CITTA DEI GIOVANI Provincia di Cuneo Comune di Bra Area tematica Informagiovani Minori/politiche giovanili/educativa territoriale Cultura/Biblioteca/Scuola di pace Turismo/manifestazioni/Cultura Numero

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA (Allegato 1) SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: COMUNE DI PRIGNANO SULLA SECCHIA - MODENA 2) Codice di accreditamento: NZ00338

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA (Allegato 1) SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: ARCI NAPOLI 2) Codice di accreditamento: NZ05738 3) Albo e classe di iscrizione:

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: TEMPO PER CRESCERE : bambini, bisogni, diritti SETTORE e Area di Intervento: SETTORE Settore E: Educazione e promozione culturale AREA 02

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA (Allegato 1) SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: Cooperativa Sociale Lo Spazio delle idee scsarl 2) Albo e classe di iscrizione:

Dettagli

FOMULARIO L. R. DELLA CALABRIA N. 8/88 ISTANZE CONTRIBUTI COMUNI PER CENTRI POLIVALENTI GIOVANI SCADENZA 30 MARZO 2012

FOMULARIO L. R. DELLA CALABRIA N. 8/88 ISTANZE CONTRIBUTI COMUNI PER CENTRI POLIVALENTI GIOVANI SCADENZA 30 MARZO 2012 COMUNE DI LONGOBARDI ASSESSORATO ALLE POLITICHE SOCIALI Con delibera di giunta n. 25 del 29 marzo 2012, il comune di Longobardi, di cui è sindaco Giacinto Mannarino, ha presentato istanza alla Regione,

Dettagli

Progetto giovani, oggi e domani 2012

Progetto giovani, oggi e domani 2012 Comune di Ceresole d'alba Comune di Pocapaglia Comune di Sanfrè Progetto giovani, oggi e domani Progetto per le Politiche Giovanili nei comuni di Baldissero d'alba Ceresole d Alba Pocapaglia Sanfrè Sommariva

Dettagli

PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA COMUNE DI BRESCIA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA Ente Proponente il progetto COMUNE DI BRESCIA Assessorato Pubblica Istruzione e Politiche Giovanili P.zza Vittoria n 5

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI GIOVANI IN SERVIZIO CIVILE REGIONALE IN TOSCANA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI GIOVANI IN SERVIZIO CIVILE REGIONALE IN TOSCANA SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI GIOVANI IN SERVIZIO CIVILE REGIONALE IN TOSCANA ENTE 1) Ente proponente il progetto: Provincia di Pisa U.O. Politiche Giovanili e Sport 2) Codice regionale: RT S00171 2bis)

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 5 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: Giovani & Giovani SETTORE e Area di Intervento: Educazione e Promozione culturale Settore E 11 Sportelli Informa OBIETTIVI DEL PROGETTO

Dettagli

Si ricorda che: PROGETTO PUNTI DI RIFERIMENTO CENTRO DI ORIENTAMENTO E FORMAZIONE

Si ricorda che: PROGETTO PUNTI DI RIFERIMENTO CENTRO DI ORIENTAMENTO E FORMAZIONE (Allegato 1) Si ricorda che: - LA DOMANDA DI SERVIZIO CIVILE VA INVIATA A : ALLE SINGOLE SEDI DI ATTUAZIONE PROGETTO - LE DOMANDE VANNO INVIATE ENTRO IL 27 LUGLIO 2009 ENTRO LE ORE 14.00 (NON FA FEDE IL

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA 1) Ente proponente il progetto: Cooperativa Sociale Studio e Progetto 2 2) Codice di accreditamento: NZ03328, 3) Albo e classe di

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA (Allegato 1) SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: ARCI NAPOLI 2) Codice di accreditamento: NZ05738 3) Albo e classe di iscrizione:

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 5 TITOLO DEL PROGETTO: Bibliotechiamo ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO SETTORE e Area di Intervento: Settore: Patrimonio artistico e culturale Area di intervento: Cura e conservazione biblioteche

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE ) Ente proponente il progetto: PROVINCIA DI CUNE0 2) Codice di accreditamento: NZ00443 3) Albo e classe di iscrizione: ALBO

Dettagli

Processo rispettato. Si rimanda alla visione dei risultati dei questionari di customer satisfaction. Gestione del colloquio informativo

Processo rispettato. Si rimanda alla visione dei risultati dei questionari di customer satisfaction. Gestione del colloquio informativo FATTORI DI QUALITA DEL SERVIZIO INFORMAGIOVANI Orario del servizio 5 giorni di apertura settimanale per un totale di 30 ore con possibilità di appuntamento negli orari di servizio Servizio operativo al

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA (Allegato 1) SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il : Cooperativa Nuova Generazione Via P. Mattarella snc 90019 Trabia (PA) P.IVA 02732380825

Dettagli

Progetto giovani, oggi e domani 2013

Progetto giovani, oggi e domani 2013 Progetto giovani, oggi e domani Progetto per le Politiche Giovanili nei comuni di Montaldo Roero Ceresole d Alba Pocapaglia Sanfrè Sommariva Perno In collaborazione con Asl CN2 - Servizi Socio Assistenziali

Dettagli

ESTRATTO DELLA SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

ESTRATTO DELLA SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ESTRATTO DELLA SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1. Ente proponente il progetto: UNIVERSITA DEGLI STUDI DI FIRENZE 2. Codice di accreditamento: NZ00347 3. Classe

Dettagli

UN ANNO PER CRESCERE INSIEME

UN ANNO PER CRESCERE INSIEME TITOLO DEL PROGETTO: UN ANNO PER CRESCERE INSIEME SETTORE E AREA D INTERVENTO Assistenza - Minori LUOGO DI REALIZZAZIONE DEL PROGETTO ENTE TITOLARE DEL PROGETTO COMUNE INDIRIZZO CODICE SEDE ATTUAZIONE

Dettagli

CAMBIANO (TO) CANDIOLO (TO) SCALENGHE (TO) Via Santa Maria, 24. Via San Bartolomeo, 40 VINOVO (TO)

CAMBIANO (TO) CANDIOLO (TO) SCALENGHE (TO) Via Santa Maria, 24. Via San Bartolomeo, 40 VINOVO (TO) TITOLO DEL PROGETTO ENTE PROGETTANTE COMUNE DOVE INDIRIZZO CODICE SEDE DI ATTUAZIONE PROGETTO N. VOLONTARI TIPO POSTO pezzettino AREA D'INTERVENTO REQUISITI OBBLIGATORI DOVE INVIARE LE DOMANDE E RICEVERE

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA SHALOM ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO ONLUS

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA SHALOM ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO ONLUS (Allegato 1) SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: SHALOM ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO ONLUS 2) Codice di accreditamento: NZ03078

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 TITOLO DEL PROGETTO: UNA CITTA A COLORI ENTE Comune di SETTIMO TORINESE SETTORE e Area di Intervento: Educazione e promozione culturale: attività interculturali

Dettagli

PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE UNIVERSALE PROVINCIALE BANDO GARANZIA GIOVANI

PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE UNIVERSALE PROVINCIALE BANDO GARANZIA GIOVANI PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE UNIVERSALE PROVINCIALE BANDO GARANZIA GIOVANI LICEO Antonio Rosmini - TRENTO Liceo delle scienze umane Liceo linguistico Liceo socio-psico-pedagogico Liceo delle scienze sociali

Dettagli

Piano Giovani di Zona di Valle di Cembra piano operativo giovani anno 2012 Sommario. Valorizzazione PGZ (CEM_1_2012)... 1

Piano Giovani di Zona di Valle di Cembra piano operativo giovani anno 2012 Sommario. Valorizzazione PGZ (CEM_1_2012)... 1 Piano Giovani di Zona di Valle di Cembra piano operativo giovani anno 2012 Sommario Valorizzazione PGZ (CEM_1_2012)... 1 13-11-2012 SCHEDA di presentazione progetti 1 Codice progetto 1 CEM_1_2012 2 Titolo

Dettagli

SEDE DOVE INDIRIZZARE LA DOMANDA: Legacoop Umbria Ufficio Servizio Civile Str. S. Lucia, 8 06125 PERUGIA

SEDE DOVE INDIRIZZARE LA DOMANDA: Legacoop Umbria Ufficio Servizio Civile Str. S. Lucia, 8 06125 PERUGIA SEDE DOVE INDIRIZZARE LA DOMANDA: Legacoop Umbria Ufficio Servizio Civile Str. S. Lucia, 8 06125 PERUGIA SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA LEGA REGIONALE COOP. E MUTUE

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA. Codice di accreditamento: NZ04566 REGIONE CAMPANIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA. Codice di accreditamento: NZ04566 REGIONE CAMPANIA SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE Ente proponente il progetto: Comune di Mugnano di Napoli Codice di accreditamento: NZ04566 Albo e classe di iscrizione: REGIONE

Dettagli

PROGETTO: ENTE PROPONENTE IL PROGETTO, DOVE PRESENTARE LA DOMANDA

PROGETTO: ENTE PROPONENTE IL PROGETTO, DOVE PRESENTARE LA DOMANDA PROGETTO: ENTE PROPONENTE IL PROGETTO, DOVE PRESENTARE LA DOMANDA Segreteria Servizio Civile Salesiano Piemonte e Valle d Aosta Via Maria Ausiliatrice 32-10152 Torino Tel. 011/52.24.720 Fax 011/52.24.665

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: COOPERATIVA SOCIALE BEN - ESSERE 2) Codice di accreditamento: NZ04780 3) Albo e classe di iscrizione:

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: La rosa dei venti SETTORE e Area di Intervento: SETTORE: Educazione e Promozione culturale Area di Intervento: Sportelli Informa OBIETTIVI

Dettagli

Carta del Servizio Informagiovani

Carta del Servizio Informagiovani CITTÀ DI NOVATE MILANESE Assessorato alla Cultura e Biblioteca, Politiche Giovanili, Pubblica Istruzione, Informagiovani, Comunicazione e Informatica Servizio Informagiovani Via Vittorio Veneto, 8 20026

Dettagli

DOVE TITOLO DEL PROGETTO. una biblioteca da scoprire REQUISITI OBBLIGATORI EVENTUALI OBBLIGHI DOVE INVIARE LE DOMANDE E RICEVERE INFORMAZIONI

DOVE TITOLO DEL PROGETTO. una biblioteca da scoprire REQUISITI OBBLIGATORI EVENTUALI OBBLIGHI DOVE INVIARE LE DOMANDE E RICEVERE INFORMAZIONI TITOLO DEL PROGETTO DOVE CODICE SEDE DI ENTE PROGETTANTE COMUNE INDIRIZZO ATTUAZIONE PROGETTO N. VOLONTARI TIPO POSTO una biblioteca da scoprire AREA D'INTERVENTO REQUISITI OBBLIGATORI Comune di Brandizzo

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 TITOLO DEL PROGETTO: SFUMATURE EDUCATIVE ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO SETTORE e Area di Intervento: Settore: E Educazione e Promozione culturale Area: 01Centri di aggregazione (bambini,

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 TITOLO DEL PROGETTO: A MAGLIE FITTE ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO SETTORE e Area di Intervento: Settore: Educazione e Promozione Culturale Area di Intervento: Attività di tutoraggio scolastico

Dettagli

BIBLIOTECA 2.0 TITOLO DEL PROGETTO: SETTORE E AREA D INTERVENTO. Patrimonio artistico e culturale - Cura e conservazione delle biblioteche

BIBLIOTECA 2.0 TITOLO DEL PROGETTO: SETTORE E AREA D INTERVENTO. Patrimonio artistico e culturale - Cura e conservazione delle biblioteche TITOLO DEL PROGETTO: BIBLIOTECA 2.0 SETTORE E AREA D INTERVENTO Patrimonio artistico e culturale - Cura e conservazione delle biblioteche LUOGO DI REALIZZAZIONE DEL PROGETTO ENTE TITOLARE DEL PROGETTO

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE COMUNE DI NUORO 1) Ente proponente il progetto: Comune di Nuoro Settore Servizi Sociali e Culturali 2) Codice di accreditamento:

Dettagli

Allegato C Scheda progetto ENTE. Denominazione ANCI Lombardia. Città MILANO. Via PIAZZA DUOMO N. 21 CAP 20121. Codice di accreditamento NZ00504

Allegato C Scheda progetto ENTE. Denominazione ANCI Lombardia. Città MILANO. Via PIAZZA DUOMO N. 21 CAP 20121. Codice di accreditamento NZ00504 Allegato C Scheda progetto ENTE Denominazione ANCI Lombardia Città MILANO Via PIAZZA DUOMO N. 21 CAP 20121 Codice di accreditamento NZ00504 Iscrizione all albo regionale ALBO REGIONALE REGIONE LOMBARDIA

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 TITOLO DEL PROGETTO: LA CASA DELLE GENTI SETTORE e Area di Intervento: A12 Assistenza ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO OBIETTIVI DEL PROGETTO FINALITA GENERALE Finalità generale del progetto

Dettagli

Riti di passaggio. Descrizione sintetica del bisogno territoriale a cui il progetto intende rispondere.

Riti di passaggio. Descrizione sintetica del bisogno territoriale a cui il progetto intende rispondere. Riti di passaggio Descrizione sintetica del bisogno territoriale a cui il progetto intende rispondere. L'associazione CIGD e gli enti partner del presente progetto individuano nei preadolescenti la fascia

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: Venezia interculturale: percorsi per diventare cittadini del mondo SETTORE e Area di Intervento: Educazione e promozione culturale attività interculturali

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. TITOLO DEL PROGETTO: Nel Sol.Co. della cooperazione (Brescia, Ospitaletto, Gardone val Trompia)

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. TITOLO DEL PROGETTO: Nel Sol.Co. della cooperazione (Brescia, Ospitaletto, Gardone val Trompia) ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: Nel Sol.Co. della cooperazione (Brescia, Ospitaletto, Gardone val Trompia) SETTORE e Area di Intervento: Codifica: A12 Settore: ASSISTENZA

Dettagli

1) Ente proponente il progetto: UNA MANO PER TE SOCIETA COOPERATIVA SOCIALE ONLUS REGIONE PUGLIA

1) Ente proponente il progetto: UNA MANO PER TE SOCIETA COOPERATIVA SOCIALE ONLUS REGIONE PUGLIA Estratto scheda Progetto ENTE 1) Ente proponente il progetto: UNA MANO PER TE SOCIETA COOPERATIVA SOCIALE ONLUS 2) Codice di accreditamento: NZ04068 3) Albo e classe di iscrizione: REGIONE PUGLIA 4 CARATTERISTICHE

Dettagli

Formulario Allegato 2. 1. Dati sul soggetto richiedente

Formulario Allegato 2. 1. Dati sul soggetto richiedente Formulario Allegato 2 1. Dati sul soggetto richiedente - Denominazione Borgo Ragazzi Don Bosco - Data costituzione 30 giugno 1959 - Codice Fiscale 02230700581 - P.IVA (se in possesso) - Indirizzo Sede

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: FILEMONE Comitato di Promozione per l Integrazione tra i Popoli Nato il 23 febbraio 1998 prefiggendosi

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI ARTICOLO 1 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO ARTICOLO 2- FINALITA'

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: COMUNE DI TORTONA 2) Codice di accreditamento: NZ01098 3) Albo e classe di iscrizione: ALBO

Dettagli

TITOLO DEL PROGETTO: Una Casa e un Sorriso sono già cura

TITOLO DEL PROGETTO: Una Casa e un Sorriso sono già cura TITOLO DEL PROGETTO: Una Casa e un Sorriso sono già cura SETTORE e Area di intervento: Assistenza Minori ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO OBIETTIVI DEL PROGETTO: Contribuire a migliorare le condizioni

Dettagli

STANDARD DI QUALITA DEI SERVIZI INFORMAGIOVANI SIRG REGIONE CAMPANIA

STANDARD DI QUALITA DEI SERVIZI INFORMAGIOVANI SIRG REGIONE CAMPANIA SETTORE POLITICHE GIOVANILI E DEL FORUM REGIONALE DELLA GIOVENTU STANDARD DI QUALITA DEI SERVIZI INFORMAGIOVANI SIRG ALLEGATO REGIONE 1 CAMPANIA AZIONE A DI SISTEMA COMUNE DI Allegato F SETTORE POLITICHE

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: ARCI NAPOLI 2) Codice di accreditamento: NZ05738 3) Albo e classe di iscrizione: Regione Campania

Dettagli

Conciliare i tempi di vita e di lavoro dei dipendenti con minori a carico.

Conciliare i tempi di vita e di lavoro dei dipendenti con minori a carico. 1) Titolo del progetto: Baby Parking in Ospedale 2) Settore ed area di intervento del progetto con relativa codifica (vedi allegato 3): Settore: Educazione e Promozione Culturale Area: E 01 Centri di aggregazione

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA SINTESI. 2) Codice di accreditamento: NZ 02274.

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA SINTESI. 2) Codice di accreditamento: NZ 02274. SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA SINTESI ENTE 1) Ente proponente il progetto: COMMISSIONE SINODALE PER LA DIACONIA 2) Codice di accreditamento: NZ 0227 3) Albo e

Dettagli

Scheda di presentazione progetto del Piano Operativo Giovani (POG)

Scheda di presentazione progetto del Piano Operativo Giovani (POG) Mod. A2 PGA Scheda di presentazione progetto del Piano Operativo Giovani (POG) 1. Codice Progetto GIPRO_1_ 2015 2. Titolo del progetto "Essere educatore. Ruolo e strategie psico-educative per chi inter-agisce

Dettagli

Soggetti attuatori Regione Ecclesiastica Lombarda, nello specifico le Diocesi e le parrocchie del territorio di riferimento

Soggetti attuatori Regione Ecclesiastica Lombarda, nello specifico le Diocesi e le parrocchie del territorio di riferimento Progetto"Giovani Insieme" Soggetto proponente Regione Ecclesiastica Lombarda Responsabile del Progetto S.E. Mons. Mario Delpini, Segretario della Conferenza Episcopale Lcmbarda, Piazza Fontana, -20122

Dettagli

CONCORSO INFORMAGIOVANI

CONCORSO INFORMAGIOVANI COMUNE DI PAVIA Assessorato Istruzione e Politiche Giovanili CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DEL LOGO DEL SERVIZIO INFORMAGIOVANI L'Assessorato all'istruzione e Politiche Giovanili del Comune di Pavia in

Dettagli

SCHEDA PROGETTO SERVIZIO CIVILE

SCHEDA PROGETTO SERVIZIO CIVILE SCHEDA PROGETTO SERVIZIO CIVILE Dati progettuali NOMINATIVO ENTE OPERATORE LOCALE PROGETTO SEDE DI SERVIZIO ANCI Lombardia / Comune di Cologno Monzese Mariagrazia Targa Biblioteca Civica di Cologno Monzese

Dettagli

Titolo Giovani per le politiche educative e la promozione culturale negli enti locali

Titolo Giovani per le politiche educative e la promozione culturale negli enti locali Allegato C Scheda progetto ENTE Denominazione ANCI Lombardia Città MILANO Via PIAZZA DUOMO N. 21 CAP 20121 Codice di accreditamento NZ00504 Iscrizione all albo regionale ALBO REGIONALE REGIONE LOMBARDIA

Dettagli

Scheda di presentazione progetto del Piano Operativo Giovani (POG)

Scheda di presentazione progetto del Piano Operativo Giovani (POG) Mod. A2 PGZ Scheda di presentazione progetto del Piano Operativo Giovani (POG) 1. Codice Progetto APG_1_ 2015 2. Titolo del progetto G.I.GI. all'altropiano 3. Riferimenti del compilatore Nome Giuliana

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO Ente proponente il progetto COMUNE DI SARROCH Titolo del progetto PARLA CON NOI Settore ed area di intervento del progetto Settore E) EDUCAZIONE E PROMOZIONE CULTURALE

Dettagli

Si ricorda che: SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

Si ricorda che: SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA Si ricorda che: - LA DOMANDA DI SERVIZIO CIVILE VA INVIATA A : PER LA SEDE DI SASSARI: COSPES SALESIANI SARDEGNA VIA DE MARTINI N. 18 07040 SASSARI (SS) PER LA SEDE DI CAGLIARI: PARROCCHIA S. PAOLO, PIAZZA

Dettagli

ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. TITOLO DEL PROGETTO: Giovani e Europa: rete a sostegno della mobilità internazionale

ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. TITOLO DEL PROGETTO: Giovani e Europa: rete a sostegno della mobilità internazionale ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: Giovani e Europa: rete a sostegno della mobilità internazionale SETTORE e Area di Intervento: Settore: Educazione e promozione culturale

Dettagli

BIBLIOTECAMENTE Comune di Caprie Istituto di Istruzione Superiore Des Ambrois

BIBLIOTECAMENTE Comune di Caprie Istituto di Istruzione Superiore Des Ambrois Progetto Ente promotore Sede di attuazione del progetto e numero volontari Settore e area di intervento Numero volontari Orario di servizio dei volontari Obiettivi Generali BIBLIOTECAMENTE Istituto di

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: Rioccupiamoci di noi: le fragilità dell'età adulta SETTORE e Area di Intervento: Assistenza A 12 disagio adulto OBIETTIVI DEL PROGETTO SERVIZIO SOCIALE

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA CITTA DI ORBASSANO PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA ANNI 2012 2014 Indice Premessa pag. 3 1. Riferimenti normativi pag. 3 2. Finalità del Programma pag. 3 3 Il sito istituzionale del

Dettagli

SCHEDA TECNICA INT. 22 All. A/2

SCHEDA TECNICA INT. 22 All. A/2 COMUNE DI PALERMO Settore Servizi Socio-Assistenziali U.O. Attuazione e Gestione Piano Infanzia e Adolescenza SCHEDA TECNICA INT. 22 All. A/2 Titolo intervento Centro Aggregativo sovra circoscrizionale

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: LEGA DEL FILO D ORO ONLUS 2) Codice di accreditamento: NZ00672 3) Albo e classe di iscrizione:

Dettagli

1. Servizio / Ufficio! Politiche giovanili. 2. Dirigente! Isabella Magnani. 4. Referente per la comunicazione! Antonella Muccioli

1. Servizio / Ufficio! Politiche giovanili. 2. Dirigente! Isabella Magnani. 4. Referente per la comunicazione! Antonella Muccioli [65] 1. Servizio / Ufficio! Politiche giovanili 2. Dirigente! Isabella Magnani 3. Account! Paolo Angelini 4. Referente per la comunicazione! Antonella Muccioli 5. Referente sito web! Elena Malfatti I.

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: COMUNE DI RAVENNA 2) Codice di accreditamento: NZ00813 3) Albo e classe di iscrizione: ALBO

Dettagli

PROGETTO DOPOSCUOLA ANNO SCOLASTICO 2015/2016. SCUOLA PRIMARIA S.Pertini SCUOLA SECONDARIA 1 G.Ghirardini Badia Polesine

PROGETTO DOPOSCUOLA ANNO SCOLASTICO 2015/2016. SCUOLA PRIMARIA S.Pertini SCUOLA SECONDARIA 1 G.Ghirardini Badia Polesine PROGETTO DOPOSCUOLA ANNO SCOLASTICO 2015/2016 SCUOLA PRIMARIA S.Pertini SCUOLA SECONDARIA 1 G.Ghirardini Badia Polesine TAM TAM Cooperativa Sociale Via G. Marconi n.978/b 45021 Badia Polesine (RO) Tel.3332736263

Dettagli

ELEMENTI DI SINTESI DEL PROGETTO

ELEMENTI DI SINTESI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO ALTINATE SETTANTUNO SETTORE E AREA DI INTERVENTO ELEMENTI DI SINTESI DEL PROGETTO E 03 Educazione e promozione culturale/animazione culturale verso i giovani OBIETTIVI DEL PROGETTO

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. Settore: EDUCAZIONE E PROMOZIONE CULTURALE Area d intervento: CENTRI DI AGGREGAZIONE (BAMBINI, GIOVANI, ANZIANI)

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. Settore: EDUCAZIONE E PROMOZIONE CULTURALE Area d intervento: CENTRI DI AGGREGAZIONE (BAMBINI, GIOVANI, ANZIANI) TITOLO DEL PROGETTO: Spazio ai giovani 2014 SETTORE e Area di Intervento: ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO Settore: EDUCAZIONE E PROMOZIONE CULTURALE Area d intervento: CENTRI DI AGGREGAZIONE (BAMBINI,

Dettagli

Allegato C SCHEDA TECNICA DEL SERVIZIO

Allegato C SCHEDA TECNICA DEL SERVIZIO SCHEDA TECNICA DEL SERVIZIO Allegato C Presentazione del progetto di realizzazione: I servizi Informagiovani PAAS hanno sede temporanea presso il Palazzo Municipale, sono servizi integrati, con finalità

Dettagli

GIOVANI IN RETE. EDUCAZIONE E PROMOZIONE CULTURALE CENTRI DI AGGREGAZIONE (BAMBINI e GIOVANI) ANIMAZIONE CULTURALE VERSO I GIOVANI

GIOVANI IN RETE. EDUCAZIONE E PROMOZIONE CULTURALE CENTRI DI AGGREGAZIONE (BAMBINI e GIOVANI) ANIMAZIONE CULTURALE VERSO I GIOVANI GIOVANI IN RETE EDUCAZIONE E PROMOZIONE CULTURALE CENTRI DI AGGREGAZIONE (BAMBINI e GIOVANI) ANIMAZIONE CULTURALE VERSO I GIOVANI IL CONTESTO L idea progettuale nasce dall esigenza di creare realtà o incrementare

Dettagli

SCHEDA RIEPILOGATIVA DEL PROGETTO DI SERVIZIO CIVILE PIÙ BIBLIOTECA

SCHEDA RIEPILOGATIVA DEL PROGETTO DI SERVIZIO CIVILE PIÙ BIBLIOTECA SCHEDA RIEPILOGATIVA DEL PROGETTO DI SERVIZIO CIVILE PIÙ BIBLIOTECA ENTE Ente proponente il progetto: COMUNE DI ITTIRI CARATTERISTICHE PROGETTO Titolo del progetto: PIÙ BIBLIOTECA Obiettivi del progetto:

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: Associazione Civitas Solis 2) Codice di accreditamento: Associazione Civitas Solis NZ 02788

Dettagli

Piano Annuale per l Inclusione

Piano Annuale per l Inclusione Scuola _I.C. NOLE CAN.SE (TO) a.s._2014/2015 Piano Annuale per l Inclusione Parte I analisi dei punti di forza e di criticità A. Rilevazione dei BES presenti: n 1. disabilità certificate (Legge 104/92

Dettagli

SINTESI SCHEDA PROGETTUALE BANDO SCN 2015

SINTESI SCHEDA PROGETTUALE BANDO SCN 2015 UFFICIO SERVIZIO CIVILE SINTESI SCHEDA PROGETTUALE BANDO SCN 2015 Titolo progetto Trieste La terra ci insegna Ambito/settore di intervento Tipologia destinatari Singoli cittadini e famiglie residenti nei

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA (Allegato 1) SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: Cooperativa Nuova Generazione Via P. Mattarella snc 90019 Trabia (PA) C.F. 02732380825

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA (Allegato 1) SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: Cooperativa Nuovi Sviluppi Via J. Kennedy n. 24 90019 Trabia (PA) P.IVA 04654320821

Dettagli

MISURA 2 Promozione del successo scolastico attraverso strumenti didattici innovativi;

MISURA 2 Promozione del successo scolastico attraverso strumenti didattici innovativi; ALLEGATO A AVVISO PUBBLICO per le scuole statali e paritarie di ogni ordine e grado della Regione Lazio, per la presentazione di progetti rispondenti alle priorità di cui al punto 6.1 dell Allegato alla

Dettagli

SINTESI SCHEDA PROGETTUALE BANDO SCN 2015

SINTESI SCHEDA PROGETTUALE BANDO SCN 2015 UFFICIO SERVIZIO CIVILE SINTESI SCHEDA PROGETTUALE BANDO SCN 2015 Titolo progetto Educare al territorio NaturalMente Ambito/settore di intervento Tipologia destinatari Principale: Bambini e ragazzi tra

Dettagli

centro per la formazione professionale CIOFS/FP Imola di orientamento sperimentale progetto scolastico nella scuola secondaria di primo grado

centro per la formazione professionale CIOFS/FP Imola di orientamento sperimentale progetto scolastico nella scuola secondaria di primo grado centro per la formazione professionale CIOFS/FP Imola EDIZIONE 204 progetto sperimentale di orientamento scolastico nella scuola secondaria di primo grado CIOFS/FP Imola Centro per la Formazione Via Pirandello

Dettagli

SCHEDA COE. Volontari richiesti: N 3

SCHEDA COE. Volontari richiesti: N 3 IN ITALIA PER UN IMPEGNO INTERNAZIONALE COMO/VARESE/LECCO SCHEDA COE Volontari richiesti: N 3 SEDE DI REALIZZAZIONE DEL PROGETTO: Barzio, Saronno. INTRODUZIONE NUMERO ORE DI SERVIZIO SETTIMANALI DEI VOLONTARI:

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: INSIEME VOLONTARIAMENTE ATTIVI PER ADRANO SETTORE e Area di Intervento: EDUCAZIONE E PROMOZIONE CULTURALE Lotta all evasione scolastica

Dettagli

COMUNE DI CORATO Provincia di Bari

COMUNE DI CORATO Provincia di Bari Allegato 1 SCHEDA DI PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA PARTE I 1. Ente proponente il Comune di Corato 2. Indirizzo, numero telefonico, sito Internet ed e-mail dell Ente Comune

Dettagli

ASSOCIAZIONE MANI TESE ONG ONLUS SEDE NAZIONALE: PIAZZA V.GAMBARA 7/9 MILANO

ASSOCIAZIONE MANI TESE ONG ONLUS SEDE NAZIONALE: PIAZZA V.GAMBARA 7/9 MILANO Ente: ASSOCIAZIONE MANI TESE ONG ONLUS SEDE NAZIONALE: PIAZZA V.GAMBARA 7/9 MILANO serviziocivile@manitese.it www.manitese.it tel. 02 4075165 Titolo del Progetto: LA NUOVA SFIDA DEGLI OBIETTIVI DELLO SVILUPPO

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. Educazione e Promozione culturale. Interventi di animazione nel territorio

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. Educazione e Promozione culturale. Interventi di animazione nel territorio ALLEGATO 6 TITOLO DEL PROGETTO: GlocalzzAzione SETTORE e Area di Intervento: ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO Educazione e Promozione culturale. Interventi di animazione nel territorio OBIETTIVI DEL PROGETTO

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA (Allegato 1) SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: ARCI NAPOLI 2) Codice di accreditamento: NZ05738 3) Albo e classe di iscrizione:

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: LEGA NAZIONALE DELLE COOPERATIVE E MUTUE Via A. Guattani, 9 00161 Roma Tel. 06/84439386-327

Dettagli

SERVIZIO CIVILE NAZIONALE TOTALE POSTI DISPONIBILI PRESSO LA PROVINCIA DI LECCE: N. 15

SERVIZIO CIVILE NAZIONALE TOTALE POSTI DISPONIBILI PRESSO LA PROVINCIA DI LECCE: N. 15 SERVIZIO CIVILE NAZIONALE BANDO 2011 - Regione Puglia TOTALE POSTI DISPONIBILI PRESSO LA PROVINCIA DI LECCE: N. 15 PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE I candidati potranno presentare 1 sola domanda

Dettagli