Formule Utilizzate per la Nutrizione Enterale Pediatrica

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Formule Utilizzate per la Nutrizione Enterale Pediatrica"

Transcript

1 Formule Utilizzate per la Nutrizione Enterale Pediatrica Dottore in Dietistica perfezionato in Inquadramento e Trattamento Clinico dell Obesità Azienda Ospedaliera di Reggio Emilia Responsabile: Dr. W. Giglioli

2 L Alimentazione èun fabbisogno fondamentale per tutti gli esseri viventi, grazie ad essa l'individuo provvede alla crescita, al mantenimento e al rinnovo del proprio corpo Biochimicamente, ciò che ci serve non è l'alimento in quanto tale, ma le sostanze - o Principi Nutritivi - che esso contiene (glicidi, protidi, lipidi, vitamine, sali minerali, acqua e fibre), le quali ci forniscono energia, materiale da costruzione e sostanze bioregolatrici

3 La Medicina, nel corso di qualunque processo morboso, ha sempre considerato come molto importante la presenza di un adeguato Stato Nutrizionale Che i vostri alimenti siano il vostro primo medicamento" Ippocrate (IV secolo a.c.) Puntualizzando l'attenzione proprio sullo Stato Nutrizionale dei pazienti si è sviluppata una delle principali innovazioni terapeutiche degli ultimi 60 anni: la Nutrizione Artificiale; divenuta oggi una vera e propria Procedura Terapeutica utilizzata in molte specialità medico-chirurgiche

4 La Nutrizione Artificiale, avvalendosi di tecniche e modalità specifiche, permette il mantenimento e/o il recupero di un accettabile Stato Nutrizionale in tutti quei soggetti che non sono, temporaneamente o definitivamente, in grado di alimentarsi in modo adeguato, consentendo così di affrontare con successo problematiche critiche ed emergenze cliniche una volta a prognosi infausta Obiettivi principali di ogni supporto nutrizionale, secondo quanto delineato dall'aspen nel 2002, sono: prevenire o correggere la malnutrizione ottimizzare lo stato metabolico ridurre la morbilità, la mortalità e il tempo di convalescenza Per poter giungere a tali obiettivi la Nutrizione Artificiale si avvale fondamentalmente di due tipi di approcci: uno di tipo Parenterale e l'altro di tipo Enterale

5 La Nutrizione Enterale prevede la somministrazione di sostanze nutritive nel tratto gastrointestinale, per os o per mezzo di apposite sonde posizionate al suo interno Tale modalità d'approccio presenta numerosi vantaggi dal momento che mantiene l'integrità strutturale e funzionale dell'apparato gastrointestinale, con maggiore utilizzazione dei nutrienti; inoltre, i sistemi di somministrazione risultano più facili e sicuri con dei costi di gestione più contenuti

6 Le Miscele o Formule Nutrizionali che si possono utilizzare in Nutrizione Enterale vengono generalmente classificate in: Preparazioni Artigianali Preparazioni Farmaceutiche

7 Preparazioni Artigianali Presentano molti Svantaggi: Vengono allestite con Alimenti naturali (frullati o trattati per modificarne la consistenza) richiedono tempi lunghi di preparazione, non sono adeguatamente definibili bromatologicamente, sono soggette a varie manipolazioni anche da personale non competente e quindi a contaminazione batterica, non possono essere somministrate con sondini sottili poiché possiedono un'alta viscosità, causano frequenti ostruzioni della sonda, richiedono la somministrazione esclusivamente in sede gastrica (prepilorica)

8 Preparazioni Farmaceutiche Miscele/Formule Farmaceutiche o Chimicamente definite o Diete-Formula Corrispondono a determinati prodotti farmaceutici presenti in commercio Sono disponibili formulazioni sia in polvere che liquide, la cui composizione bromatologica è ben nota ed offrono garanzie di carattere igienico

9 La componente Glicidica è rappresentata da carboidrati sotto forma di amidi, polisaccaridi e oligosaccaridi; essi contribuiscono a determinare l'osmolarità della formula Per l'elevata frequenza di intolleranza al lattosio esso è assente nella quasi totalità delle miscele La quota Proteica è costituita da aminoacidi liberi, peptidi o da proteine intere, che partecipano in modo trascurabile all'osmolarità finale; rappresenta il substrato essenziale per la sintesi di ormoni, enzimi, anticorpi, strutture cellulari, etc. La componente Lipidica è costituita essenzialmente da trigliceridi sotto forma di esteri

10 Per quanto riguarda la quota Calorica, la maggior parte dei prodotti in commercio forniscono da 1 a 2 kcal/ml di miscela; hanno un rapporto tra calorie non proteiche e azoto di 150:1 (con un limite da 100:1 a 200:1); forniscono il 100% delle vitamine e minerali raccomandati dalle RDA in volumi da 1300 a 1900 ml e contengono tra 700 e 850 ml di acqua Il contenuto Idrico è condizionato dalla densità calorica, con rapporto inversamente proporzionale (maggiore densità calorica = minor contenuto idrico)

11 Le formulazioni per NE si sono raffinate sempre più, oltre alla storica valutazione della composizione bromatologica in macro- e micronutrienti vengono oggi prese in considerazione ed addizionate tutta una serie di sostanze nutrizionali considerate benefiche e/o utili; tra esse la "fibra" ha suscitato un grande interesse sia nella classe medico-sanitaria che in quella farmaceutica-industriale

12 Questo interesse si è tradotto in un aumento del numero delle miscele nutrizionali disponibili e delle quantità di fibra in esse contenuta: nel 1999 erano presenti 13 miscele per NE con apporti di fibra variabili da 6 a 22 gr/l, mentre nel 2004 si annoveravano ben 26 miscele con apporti di fibra variabili tra 5 e 25 gr/l (il 57% di tali miscele contiene una quantità di fibra compresa tra 10,1 e 15 gr/l)

13 Tale incremento è dovuto al fatto che nei pazienti in Nutrizione Enterale si ritiene che la fibra possa contribuire alla: a) modulazione del transito intestinale nel piccolo intestino con miglioramento dell'assorbimento di acqua e nutrienti; b) fermentazione a livello colico con produzione di SFCA e con secondari effetti sull'assorbimento di acqua; c) miglioramento dell'integrità della mucosa del piccolo intestino e del colon; d) fornitura di un adeguato substrato alla microflora del colon e mantenimento del pattern di microflora con aumentata resistenza alle colonizzazioni esogene; e) miglioramento delle funzioni intestinali, regolarizzazione del transito del volume fecale e del numero di evacuazioni; f) ruolo preventivo nella traslocazione batterica.

14 Formule Utilizzate per la Nutrizione Enterale Pediatrica In età pediatrica l apporto di nutrienti non solo deve garantire il mantenimento del metabolismo basale e dell attività fisica, ma deve assolutamente coprire le necessità legate alla crescita psico-fisica del bambino e dell adolescente La copertura dei fabbisogni di nutrienti diventa pertanto l obiettivo fondamentale della dietoterapia per il paziente pediatrico malnutrito, per evitare o limitare il più possibile l eventualità di un arresto della crescita Primo anno di vita = Latti Adattati

15 Formule Utilizzate per la Nutrizione Enterale Pediatrica Controllare l aspetto della miscela Agitare bene prima dell uso Non diluire né aggiungere farmaci alla miscela Aprire la confezione solo immediatamente prima dell uso Conservare il luogo asciutto e lontano da fonti di calore Le confezioni aperte vanno tenute in frigo per 24 h

16 Formule o Miscele Farmaceutiche Miscele Polimeriche o Semielementari Miscele Monomeriche o Elementari o Predigerite Miscele a Formulazione Speciale Prodotti Modulari

17 Formule o Miscele Farmaceutiche Miscele Polimeriche o Semielementari Miscele Monomeriche o Elementari o Predigerite Miscele a Formulazione Speciale Prodotti Modulari Contengono principi nutritivi facilmente digeribili, tutti (o in parte) in forma complessa, variabilmente associati: proteine intere, oligosaccaridi (< 10 molecole di glucosio) o polisaccaridi (> 10 molecole di glucosio), PUFA, MCT o LCT; inoltre, sono: presenti micronutrienti (secondo fabbisogni codificati), virtualmente prive di lattosio e glutine (per evitare intolleranze ed allergie), in gran parte iso-osmolari (l'osmolarità è generalmente inferiore a quelle che seguono) Il loro impiego presuppone un'attività gastrica e d'assorbimento non compromessa

18 Formule o Miscele Farmaceutiche Miscele Polimeriche o Semielementari Miscele Monomeriche o Elementari o Predigerite Miscele a Formulazione Speciale Prodotti Modulari Costituite da nutrienti già praticamente pronti per l'assorbimento (non richiedendo alcun lavoro digestivo preliminare): L-aminoacidi cristallini od oligopeptidi, monosaccaridi, MCT o LCT, minerali, vitamine Esse sono iperosmolari e godono di scarsa palatabilità (a causa della composizione aminoacidica) e per questo necessitano di una sonda, anche se sono in commercio speciali aromatizzanti

19 Formule o Miscele Farmaceutiche Miscele Polimeriche o Semielementari Miscele Monomeriche o Elementari o Predigerite Miscele a Formulazione Speciale Consistono in formule speciali studiate per pazienti affetti da particolari patologie (encefalopatia, malattie polmonari, renali, etc.) Prodotti Modulari

20 Formule o Miscele Farmaceutiche Miscele Polimeriche o Semielementari Miscele Monomeriche o Elementari o Predigerite Miscele a Formulazione Speciale Prodotti Modulari Possono contenere singoli macronutrienti e sono disponibili come additivi da aggiungere all'alimentazione per os o alla miscela nutrizionale Questi sono importantissimi in quanto possono adattare la dietoterapia ai vari fabbisogni dei singoli pazienti

21 Formule Utilizzate per la Nutrizione Enterale Pediatrica DIETE POLIMERICHE

22 Formule Utilizzate per la Nutrizione Enterale Pediatrica Fortini Multi Fibra Supplemento nutrizionale orale pronto per l uso Nutrizionalmente completo, ipercalorico (1,5 kcal/ml), per l alimentazione del bambino di età superiore ad 1 anno. Arricchito con una miscela di fibre solubili ed insolubili che aiutano a regolarizzare la motilità intestinale Naturalmente privo di glutine. Il contenuto di lattosio è clinicamente ininfluente Indicazioni Integrazione o sostituzione della normale alimentazione, in caso di malnutrizione per difetto e problemi di crescita del bambino di età superiore ad 1 anno Controindicazioni (da non somministrare in caso di) galattosemia, età inferiore a 1 anno Gusti: Vaniglia e Cacao Bottiglia da 200 ml Distribuzione Calorica Proteine 9% - Lipidi 41% - Carboidrati 50%

23 Formule Utilizzate per la Nutrizione Enterale Pediatrica Nutrini Dieta polimerica da somministrare per sonda, nutrizionalmente completa, normocalorica (1 kcal/ml), pronta per l uso. Privo di fibre. Naturalmente privo di glutine. Il contenuto di lattosio è clinicamente ininfluente Indicazioni NE per sonda, in caso di malnutrizione per difetto e problemi di crescita del bambino di età compresa tra 1 e 6 anni o con peso corporeo compreso tra 8 e 20 kg Controindicazioni (da non somministrare in caso di) galattosemia, età inferiore a 1 anno Pack da 500 ml Bottiglia di vetro da 200 ml Distribuzione Calorica Proteine 11% - Lipidi 40% - Carboidrati 49%

24 Formule Utilizzate per la Nutrizione Enterale Pediatrica Nutrini Multi Fibre Dieta polimerica da somministrare per sonda, nutrizionalmente completa, normocalorica (1 kcal/ml), pronta per l uso. Arricchito con la miscela di fibre MF6 (brevettata da Nutricia) che apporta un mix di 6 fibre alimentari solubili ed insolubili selezionate per la loro capacità di regolarizzare il transito intestinale, la formazione delle feci e perchè favoriscono il trofismo dell enterocita Naturalmente privo di glutine. Il contenuto di lattosio è clinicamente ininfluente Indicazioni NE per sonda, in caso di malnutrizione per difetto e problemi di crescita del bambino di età compresa tra 1 e 6 anni o con peso corporeo compreso tra 8 e 20 kg Particolarmente indicato per regolarizzare la motilità intestinale Controindicazioni (da non somministrare in caso di) intolleranza alle fibre alimentari, galattosemia, età inferiore a 1 anno Pack da 500 ml Bottiglia di vetro da 200 ml Distribuzione Calorica Proteine 11% - Lipidi 40% - Carboidrati 49%

25 Formule Utilizzate per la Nutrizione Enterale Pediatrica Nutrini Energy Dieta polimerica da somministrare per sonda, nutrizionalmente completa, ipercalorica (1,5 kcal/ml), pronta per l uso. Privo di fibre Naturalmente privo di glutine. Il contenuto di lattosio è clinicamente ininfluente. Indicazioni NE per sonda, in caso di malnutrizione per difetto e problemi di crescita del bambino di età compresa tra 1 e 6 anni o con peso corporeo compreso tra 8 e 20 kg Elevate richieste energetiche o necessità di restrizione di fluidi Controindicazioni (da non somministrare in caso di) galattosemia, età inferiore a 1 anno Pack da 500 ml Distribuzione Calorica Proteine 11% - Lipidi 40% - Carboidrati 49%

26 Formule Utilizzate per la Nutrizione Enterale Pediatrica Nutrini Energy Multi Fibre Dieta polimerica da somministrare per sonda, nutrizionalmente completa, ipercalorica (1,5 kcal/ml), pronta per l uso. Arricchito con la miscela di fibre MF6 che apporta un mix di 6 fibre alimentari solubili ed insolubili selezionate per la loro capacità di regolarizzare il transito intestinale, la formazione delle feci e perchè favoriscono il trofismo dell enterocita Naturalmente privo di glutine. Il contenuto di lattosio è clinicamente ininfluente. Indicazioni NE per sonda, in caso di malnutrizione per difetto e problemi di crescita del bambino di età compresa tra 1 e 6 anni o con peso corporeo compreso tra 8 e 20 kg Elevate richieste energetiche o necessità di restrizione dei fluidi e quando sia necessario regolarizzare la motilità intestinale Controindicazioni (da non somministrare in caso di) intolleranza alle fibre alimentari, galattosemia, età inferiore a 1 anno Pack da 500 ml Bottiglia di vetro da 200 ml Distribuzione Calorica Proteine 11% - Lipidi 40% - Carboidrati 49%

27 Formule Utilizzate per la Nutrizione Enterale Pediatrica Tentrini Dieta polimerica da somministrare per sonda, nutrizionalmente completa, normocalorica (1 kcal/ml), pronta per l uso. Privo di fibre Naturalmente privo di glutine. Il contenuto di lattosio è clinicamente ininfluente. Indicazioni NE per sonda, in caso di malnutrizione per difetto e problemi di crescita del bambino di età compresa tra 7 e 12 anni o con peso corporeo compreso tra 21 e 41 kg Controindicazioni (da non somministrare in caso di) galattosemia, età inferiore a 1 anno Pack da 500 ml Bottiglia di vetro da 500 ml Distribuzione Calorica Proteine 13% - Lipidi 38% - Carboidrati 49%

28 Formule Utilizzate per la Nutrizione Enterale Pediatrica Tentrini Multi Fibre Dieta polimerica da somministrare per sonda, nutrizionalmente completa, normocalorica (1 kcal/ml), pronta per l uso. Arricchito con la miscela di fibre MF6 che apporta un mix di 6 fibre alimentari solubili ed insolubili selezionate per la loro capacità di regolarizzare il transito intestinale, la formazione delle feci e perchè favoriscono il trofismo dell enterocita Privo di glutine. Il contenuto di lattosio è clinicamente ininfluente. Indicazioni NE per sonda, in caso di malnutrizione per difetto e problemi di crescita del bambino di età compresa tra 7 e 12 anni o con peso corporeo compreso tra 21 e 45 kg Particolarmente indicato per regolarizzare la motilità intestinale Controindicazioni (da non somministrare in caso di) intolleranza alle fibre alimentari, galattosemia, età inferiore a 1 anno Pack da 500 ml Bottiglia di vetro da 500 ml Distribuzione Calorica Proteine 13% - Lipidi 38% - Carboidrati 49%

29 Formule Utilizzate per la Nutrizione Enterale Pediatrica Tentrini Energy Multi Fibre Dieta polimerica da somministrare per sonda, nutrizionalmente completa, ipercalorica (1,5 kcal/ml), pronta per l uso. Arricchito con la miscela di fibre MF6 che apporta un mix di 6 fibre alimentari solubili ed insolubili selezionate per la loro capacità di regolarizzare il transito intestinale, la formazione delle feci e perchè favoriscono il trofismo dell enterocita Naturalmente privo di glutine. Il contenuto di lattosio è clinicamente ininfluente Indicazioni NE per sonda, in caso di malnutrizione per difetto e problemi di crescita del bambino di età compresa tra 7 e 12 anni o con peso corporeo compreso tra 21 e 45 kg Controindicazioni (da non somministrare in caso di) intolleranza alle fibre alimentari, galattosemia, età inferiore a 1 anno Pack da 500 ml Bottiglia di vetro da 500 ml Distribuzione Calorica Proteine 13% - Lipidi 38% - Carboidrati 49%

30 Formule Utilizzate per la Nutrizione Enterale Pediatrica Pediasure Dieta polimerica da somministrare per sonda o come supplementazione orale, nutrizionalmente completa, normocalorica (1 kcal/ml), pronta per l uso Privo di glutine e di lattosio Indicazioni NE per sonda, in caso di malnutrizione per difetto e problemi di crescita del bambino di età compresa tra 1 e 10 anni Controindicazioni (da non somministrare in caso di) età inferiore a 1 anno Gusto: Vaniglia Lattine da 250 ml Distribuzione Calorica Proteine 11,1% - Lipidi 44,4% - Carboidrati 44,5%

31 Formule Utilizzate per la Nutrizione Enterale Pediatrica DIETE SEMIELEMENTARI

32 Formule Utilizzate per la Nutrizione Enterale Pediatrica Peptamen Junior Dieta semielementare da somministrare per sonda, nutrizionalmente completa, normocalorica (1 kcal/ml), pronta per l uso Privo di glutine, di fibre e di lattosio Indicazioni NE per sonda, in caso di malnutrizione per difetto e problemi di crescita del bambino con alterate funzioni digestive ed assorbitive o con compromissioni neurologiche di età compresa tra 1 e 12 anni Controindicazioni (da non somministrare in caso di) età inferiore a 1 anno Sacca da 500 ml Distribuzione Calorica Proteine 12% - Lipidi 35% - Carboidrati 53%

33 Formule Utilizzate per la Nutrizione Enterale Pediatrica DIETE SPECIALI

34 Formule Utilizzate per la Nutrizione Enterale Pediatrica Resource CF Alimento energetico (4,64 kcal/g) completo in tutti i nutrienti destinato al trattamento dietetico di pazienti con fibrosi cistica Svariati Prodotti per malattie metaboliche

35 Formule Utilizzate per la Nutrizione Enterale Pediatrica PRODOTTI MODULARI

36 Formule Utilizzate per la Nutrizione Enterale Pediatrica Adamin G Integratore a base di L-Glutammina Fantomalt Integratore energetico a base di maltodestrine BCAA Module Integratore di aminoacidi ramificati Aminoram S Integratore di aminoacidi ramificati Protifar Integratore proteico Promod Prodotto dietetico a base di proteine concentrate del siero del latte Nutrical Supplemento ad elevata concentrazione energetica (2,47 kcal/ml) a base di sciroppo di glucosio Polycose Prodotto dietetico in polvere a base di polimeri del glucosio Stimulance Multi Fibre Mix Integratore di fibre solubili ed insolubili

37 GRAZIE PER L ATTENZIONE!

Normali fabbisogni proteicocalorici. secondo indicazione della Dietista e/o del Medico

Normali fabbisogni proteicocalorici. secondo indicazione della Dietista e/o del Medico ELENCO PRODOTTI PER NUTRIZIONE ENTERALE (NE) * 3.1 Nutrizione enterale a composizione standard 3.2 Nutrizione enterale nel paziente pediatrico 3.3 Nutrizione enterale a composizione particolare 3.1 Nutrizione

Dettagli

NUTRIZIONE ENTERALE DIETE POLIMERICHE RIF. DESCRIZIONE PRODOTTO CONFEZ.TO POZZUOLI ISCHIA GIUGLIANO FRATTA.RE TERRITORIO TOTALE

NUTRIZIONE ENTERALE DIETE POLIMERICHE RIF. DESCRIZIONE PRODOTTO CONFEZ.TO POZZUOLI ISCHIA GIUGLIANO FRATTA.RE TERRITORIO TOTALE NUTRIZIONE ENTERALE DIETE POLIMERICHE DIETA LIQUIDA COMPLETA, AD ELEVATA PALATABILITA, NORMOCALORICA, PRIVA DI FIBRE, GUSTI VARI 250 ML CA 1 381 200 100 681 DIETA LIQUIDA COMPLETA, AD ELEVATA PALATABILITA,

Dettagli

LOTTO A DIETE PER NUTRIZIONE ENTERALE SOMMINISTRABILI PER SONDA O PER OS

LOTTO A DIETE PER NUTRIZIONE ENTERALE SOMMINISTRABILI PER SONDA O PER OS LOTTO A ALLEGATO A DIETE PER NUTRIZIONE ENTERALE SOMMINISTRABILI PER SONDA O PER OS Lotto 1/A CIG 628875901A Dieta Polimerica Standard Dieta enterale pronta all'uso, per sonda, polimerica standard, liquida,

Dettagli

LOTTO A DIETE PER NUTRIZIONE ENTERALE SOMMINISTRABILI PER SONDA O PER OS

LOTTO A DIETE PER NUTRIZIONE ENTERALE SOMMINISTRABILI PER SONDA O PER OS LOTTO A ALLEGATO A DIETE PER NUTRIZIONE ENTERALE SOMMINISTRABILI PER SONDA O PER OS Lotto 1/A Dieta Polimerica Standard Dieta enterale pronta all'uso, per sonda, polimerica standard, liquida, completa,

Dettagli

Allegato C.5 al Decreto n. 86 del 21 OTT 2015 pag. 1/13

Allegato C.5 al Decreto n. 86 del 21 OTT 2015 pag. 1/13 giunta regionale Allegato C.5 al Decreto n. 86 del 21 OTT 2015 pag. 1/13 Allegato 5 al Disciplinare di Gara REGIONE VENETO Segreteria Regionale per la Sanità Coordinamento Regionale Acquisti per la Sanità

Dettagli

ALLEGATO B) TABELLA DI AGGIUDICAZIONE DITTA. 36.100 ABBOTT S.r.l. 11.650 ABBOTT S.r.l. M525 GLUCERNA 500 ML 6,80 5730405FC9

ALLEGATO B) TABELLA DI AGGIUDICAZIONE DITTA. 36.100 ABBOTT S.r.l. 11.650 ABBOTT S.r.l. M525 GLUCERNA 500 ML 6,80 5730405FC9 ALLEGATO B) TABELLA DI AGGIUDICAZIONE 1 DIETA LIQUIDA PER SUPPLEMENTAZIONE ORALE, A BASSO RESIDUO, COMPLETA, PRONTA PER L USO, PER PAZIENTI CON FUNZIONALITA GASTROINTESTINALE INTEGRA E FABBISOGNI PROTEICO

Dettagli

Allegato -> C) SCHEDE TECNICHE

Allegato -> C) SCHEDE TECNICHE Allegato -> C) SCHEDE TECNICHE lotto A1 A2 A3 A4 Gruppo A Soluzione per nutrizione enterale da somministrare per sonda quantità prezzo descrizione prodotti annua unitario (l/kg) prezzi totali presunta

Dettagli

AVVISO A TUTTE LE DITTE PARTECIPANTI. A seguito di richiesta, si forniscono i seguenti chiarimenti di gara :

AVVISO A TUTTE LE DITTE PARTECIPANTI. A seguito di richiesta, si forniscono i seguenti chiarimenti di gara : Via Unità Italiana, 28-81100 Caserta SERVIZIO PROVVEDITORATO/ECONOMATO Tel. 0823/44.5226 Fax 0823/279581 Prot. n. 803/PROV Del 12/02/2014 OGGETTO: Procedura Aperta per la fornitura biennale di diete per

Dettagli

FAC-SIMILE DI OFFERTA ECONOMICA

FAC-SIMILE DI OFFERTA ECONOMICA ALLEGATO 7 FAC-SIMILE DI OFFERTA ECONOMICA SPETT.LE AZIENDA SANITARIA LOCALE DI POTENZA VIA TORRACA, 2 85100 POTENZA OGGETTO: GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA DI PRODOTTI DIETETICI

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA DI PRODOTTI DIETETICI PER NUTRIZIONE CLINICA AVVISO RELATIVO AGLI APPALTI AGGIUDICATI

PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA DI PRODOTTI DIETETICI PER NUTRIZIONE CLINICA AVVISO RELATIVO AGLI APPALTI AGGIUDICATI PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA DI PRODOTTI DIETETICI PER NUTRIZIONE CLINICA AVVISO RELATIVO AGLI APPALTI AGGIUDICATI SEZIONE I.1, Via Torraca, 2 85100 Potenza Italia telefono 0971.310549,

Dettagli

NUTRIZIONE ARTIFICIALE

NUTRIZIONE ARTIFICIALE Prontuario Ospedaliero NUTRIZIONE ARTIFICIALE AslCN2 Maggio 2014 Indice Prodotti nutrizionali per sonda.pag. 3 Standard: NUTRISON 500 ml flacone Proteica: ISOSOURCE PROTEIN 500 ml smartflex Energetica:

Dettagli

CHIARIMENTO N. 4 1 5761832E2B

CHIARIMENTO N. 4 1 5761832E2B _... _i LOTTI 1 ANNI DI LATTE, ALIMENTI PRIM A INFANZIA, PER NUTRIZIONE ENTERALE ED 1 misura ' CHIARIMENTO N. 4 A ) LATTI E ALIM ENTI PER LATTANTI 1 5761832E2B 2 5761853F7F 3 5761869CB4 Latte liquido,

Dettagli

3 Dieta per pazienti diabetici liquida per sonda pronta all'uso. 52.500,00 59994159DE

3 Dieta per pazienti diabetici liquida per sonda pronta all'uso. 52.500,00 59994159DE 1 - A Dieta polimerica normocalorica liquida a basso residuo per sonda pronta all'uso 94.500,00 1 - B Dieta polimerica ipercalorica liquida per sonda pronta all'uso 31.500,00 1 - C Dieta polimerica ipercalorica

Dettagli

Gli Alimenti Classificazione degli alimenti Alimenti semplici o principi alimentari o principi nutritivi o nutrienti inorganici organici

Gli Alimenti Classificazione degli alimenti Alimenti semplici o principi alimentari o principi nutritivi o nutrienti inorganici organici Prof. Carlo Carrisi Gli Alimenti Classificazione degli alimenti Alimenti semplici o principi alimentari o principi nutritivi o nutrienti: servono a nutrire l organismo, derivano dalla digestione, vengono

Dettagli

ELENCO SUPPLEMENTI NUTRIZIONALI ORALI (ONS) * 2.1 Supplementi nutrizionali orali a composizione standard

ELENCO SUPPLEMENTI NUTRIZIONALI ORALI (ONS) * 2.1 Supplementi nutrizionali orali a composizione standard ELENCO SUPPLEMENTI NUTRIZIONALI ORALI (ONS) * 2.1 Supplementi nutrizionali orali a composizione standard 2.2 Supplemento orale a composizione specifica 2.3 Supplemento orale modulare (fornisce solo un

Dettagli

MISCELE PER NUTRIZIONE PARENTERALE. Dr.ssa Marica Carughi Servizio Farmaceutico e Nutrizionale Azienda Ospedaliera Sant Anna Como

MISCELE PER NUTRIZIONE PARENTERALE. Dr.ssa Marica Carughi Servizio Farmaceutico e Nutrizionale Azienda Ospedaliera Sant Anna Como MISCELE PER NUTRIZIONE PARENTERALE Como, 20 giugno 2011 Dr.ssa Marica Carughi Servizio Farmaceutico e Nutrizionale Azienda Ospedaliera Sant Anna Como Nutrienti per miscele e loro fonti Liquidi Azoto acqua

Dettagli

Analisi dei tipi Alimento somministrabile via sonda Nutrison

Analisi dei tipi Alimento somministrabile via sonda Nutrison Analisi dei tipi Alimento somministrabile via sonda Nutrison NCH0117_Typanalysenheft_SN_I_print.indd 1 28.12.2010 12:46:56 Uhr 2 Analisi dei tipi Alimento somministrabile via sonda Nutrison Linea telefonica

Dettagli

circa Glucosio + Poliaminoacidi senza elettroliti Kcal totali ca. 1000/1100, Kcal NP ca. 800/900, g di Azoto 7/9, mosm/l ca.

circa Glucosio + Poliaminoacidi senza elettroliti Kcal totali ca. 1000/1100, Kcal NP ca. 800/900, g di Azoto 7/9, mosm/l ca. LOTTO 1 CIG:6411974056 2 CIG:641198161B ATC Principio attivo Dosaggio Forma farmaceutica B05BA10 Soluzione per NPT binaria per Kcal totali ca.1300/1400, Kcal NP ca. 1000, g di Volume 2000 ml vena centrale

Dettagli

DESCRIZIONE UNITA' DI MISURA QUANTITA' BIENNALE QUANTITA' ANNUALE. Emulsione Lipidica al 10% sacche o flac 500 SACCHE/FLAC ml

DESCRIZIONE UNITA' DI MISURA QUANTITA' BIENNALE QUANTITA' ANNUALE. Emulsione Lipidica al 10% sacche o flac 500 SACCHE/FLAC ml AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA G. MARTINO TOTALE A BASE D'ASTA.373.983,40 LOTTO 1 Emulsioni Lipidiche Importo a base d'asta..8.668,00 +IVA CIG. 5602968376 Emulsione Lipidica al 10% sacche o flac 500

Dettagli

UPDATE: I PERCORSI CLINICO- ASSISTENZIALI IN MEDICINA INTERNA

UPDATE: I PERCORSI CLINICO- ASSISTENZIALI IN MEDICINA INTERNA Savona 23 Marzo 2013 UPDATE: I PERCORSI CLINICO- ASSISTENZIALI IN MEDICINA INTERNA Relatore Dott.ssa Gianna Negro S.C. Farmacia Ospedaliera S. Paolo Savona QUALI MISCELE PER NA? PARENTERALI ENTERALI NUTRIZIONE

Dettagli

Procedura aperta prodotti per nutrizione enterale

Procedura aperta prodotti per nutrizione enterale Dieta elementare completa normocalorica palatabile priva di lattosio, glutine e fibre, arricchita con glutamina ed arginina. Nella formulazione per os e per A 1 sonda. abbott 1.470,60 10 1.617,66 4 buste

Dettagli

ENERGIA CONCENTRATA NEI TUOI MUSCOLI.

ENERGIA CONCENTRATA NEI TUOI MUSCOLI. CARBOIDRATI. I carboidrati rappresentano la principale fonte di energia delle cellule. Essi fungono da combustibile di pronto e facile impiego e di maggior rendimento. I CARBOIDRATI possono essere divisi

Dettagli

1. Obesità. Per valutare la distribuzione del grasso corporeo, si può utilizzare il rapporto vita.

1. Obesità. Per valutare la distribuzione del grasso corporeo, si può utilizzare il rapporto vita. 2%(6,7 1. Obesità L incidenza del sovrappeso e/o dell obesità è andata aumentando dal dopoguerra in tutti i paesi industrializzati per l abbondanza e la disponibilità di cibi raffinati da un lato e la

Dettagli

Italia-Trapani: Alimenti enterali 2014/S 122-216980. Bando di gara. Forniture

Italia-Trapani: Alimenti enterali 2014/S 122-216980. Bando di gara. Forniture 1/12 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:216980-2014:text:it:html Italia-Trapani: Alimenti enterali 2014/S 122-216980 Bando di gara Forniture Direttiva 2004/18/CE Sezione I:

Dettagli

MISCELE PER NUTRIZIONE ENTERALE. Dr.ssa Marica Carughi Servizio Farmaceutico e Nutrizional Azienda Ospedaliera Sant Anna Como

MISCELE PER NUTRIZIONE ENTERALE. Dr.ssa Marica Carughi Servizio Farmaceutico e Nutrizional Azienda Ospedaliera Sant Anna Como MISCELE PER NUTRIZIONE ENTERALE Como, 20 giugno 2011 Dr.ssa Marica Carughi Servizio Farmaceutico e Nutrizional Azienda Ospedaliera Sant Anna Como MISCELE NUTRIZIONALI Preparazione ARTIGIANALE NATURALI

Dettagli

L alimentazione. Erminia Ebner Dietista Specializzata Scienze della Nutrizione Umana Scuola dello Sport C.O.N.I. Roma. Centro Tecnico Federale FIB

L alimentazione. Erminia Ebner Dietista Specializzata Scienze della Nutrizione Umana Scuola dello Sport C.O.N.I. Roma. Centro Tecnico Federale FIB L alimentazione nella ll disciplina di i li Bocce Erminia Ebner Dietista Specializzata Scienze della Nutrizione Umana Scuola dello Sport C.O.N.I. Roma Centro Tecnico Federale FIB Michelangelo Giampietro

Dettagli

Alimentazione e sport

Alimentazione e sport Momenti di Gloria La medicina incontra lo sport: i muscoli Genova 18 aprile 2013 Alimentazione e sport Luca Spigno La dieta dello sportivo è diversa da quella del soggetto sedentario? Come dobbiamo nutrirci

Dettagli

L educazione alimentare

L educazione alimentare L educazione alimentare Educazione alimentare: alimenti e nutrienti Sono ALIMENTI tutte le sostanze che l organismo può utilizzare per l accrescimento, il mantenimento e il funzionamento delle strutture

Dettagli

Sonde per gastrostomia endoscopica percutanea

Sonde per gastrostomia endoscopica percutanea Sonde per gastrostomia endoscopica percutanea Sonda in materiale biocompatibile di lunga durata, radiopaca per il controllo del posizionamento; presenta un estremità smussa forata per lo stomaco e una

Dettagli

Etichettatura degli alimenti

Etichettatura degli alimenti Ministero della Salute Direzione generale per l igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione Etichettatura degli alimenti Cosa dobbiamo sapere La scelta di alimenti e bevande condiziona la nostra

Dettagli

SCHEDA TECNICA RINFORZA-PediaSure

SCHEDA TECNICA RINFORZA-PediaSure SCHEDA TECNICA RINFORZA-PediaSure (gusto cioccolato n lista M990) (gusto vaniglia n lista M 713) Integratore nutrizionale completo, in polvere, per bambini da 1 a 10 anni. INDICAZIONI PRINCIPALI Pediasure

Dettagli

I G L U C I D I ASPETTI GENERALI

I G L U C I D I ASPETTI GENERALI I G L U C I D I ASPETTI GENERALI I glucidi sono i costituenti più importanti dei vegetali e le sostanze organiche più diffuse nella biosfera. Rappresentano solo l 1% del corpo umano ma hanno una notevole

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA AZIENDA SANITARIA LOCALE N. 2 OLBIA DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N.

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA AZIENDA SANITARIA LOCALE N. 2 OLBIA DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N. REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA AZIENDA SANITARIA LOCALE N. 2 OLBIA DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N. 38 DEL 25/01/2016 OGGETTO: FORNITURA DI PRODOTTI PER LA NUTRIZIONE ENTERALE RINNOVO DEI

Dettagli

Dietista Anna Battistin Dipartimento A.I.S. per la Salute della Donna e del Bambino - Azienda Ospedaliera di Padova

Dietista Anna Battistin Dipartimento A.I.S. per la Salute della Donna e del Bambino - Azienda Ospedaliera di Padova NUTRIZIONE ENTERALE NEL BAMBINO CRITICO 13 novembre 2014 Dietista Anna Battistin LA REALTA PEDIATRICA I pazienti pediatrici rappresentano una popolazione particolarmente vulnerabile, con specifiche necessità

Dettagli

FORNITURA DI FORMULE PER NUTRIZIONE ENTERALE, SUPPLEMENTI NUTRIZIONALI ORALI E INTEGRATORI DIETETICI

FORNITURA DI FORMULE PER NUTRIZIONE ENTERALE, SUPPLEMENTI NUTRIZIONALI ORALI E INTEGRATORI DIETETICI FORNITURA DI FORMULE PER NUTRIZIONE ENTERALE, SUPPLEMENTI NUTRIZIONALI ORALI E INTEGRATORI DIETETICI PER LE AZIENDE SOCIO-SANITARIE LOCALI E PER LE AZIENDE OSPEDALIERE DELLA REGIONE VENETO CAPITOLATO TECNICO

Dettagli

L alimentazione del cane e del gatto anziano

L alimentazione del cane e del gatto anziano L alimentazione del cane e del gatto anziano Età alla quale cani e gatti sono da ritenersi anziani Cani di taglia piccola Cani di taglia media Cani di taglia grande Cani di taglia gigante Gatti Peso (kg)

Dettagli

Regione Campania ASL Caserta

Regione Campania ASL Caserta Regione Campania ASL Caserta Via Unità ltaliana, 28-81100 Caserta Asl CE Prot. n. 3031/PROV del 20-06-2014 ililililll!iltilllil il ]ffi lllfiilil]illlillllilllllillif llflililli AWISO RIAPERTURA TERMINI

Dettagli

Sinergie tra nutrienti e fattori limitanti l utilizzo della fibra

Sinergie tra nutrienti e fattori limitanti l utilizzo della fibra Sinergie tra nutrienti e fattori limitanti l utilizzo della fibra A. Formigoni e A. Palmonari andrea.formigoni@unibo.it Impianti di Biogas 8 InfoBiogas- Montichiari (Bs) 19-1- 2012 Obiettivi dei gestori

Dettagli

NUTRIZIONE CORRELATA ALLA FASE DELLA PATOLOGIA E AL TRATTAMENTO CHIRURGICO Valutazione dello stato nutrizionale MNA-SGA Misure antropometriche Anamnesi alimentare 1. abitudini 2. preferenze 3. cambiamenti

Dettagli

La nutrizione nello sport

La nutrizione nello sport La nutrizione nello sport Una corretta alimentazione deve coprire in modo ottimale il fabbisogno energetico e plastico di un individuo, tenendo conto della fase di accrescimento, dell attività muscolare

Dettagli

Sostituisci 1 o 2 dei tre pasti principali giornalieri con altrattanti shake FORMULA 1 PRO

Sostituisci 1 o 2 dei tre pasti principali giornalieri con altrattanti shake FORMULA 1 PRO SOSTITUTO DEL PASTO PER SPORTIVI Prima dell allenamento, scegli una nutrizione che ti dà sicurezza. Nutrizione bilanciata ricca di carboidrati, proteine, vitamine e minerali, Formula 1 Pro è un sostituto

Dettagli

Analisi dei tipi Assortimento pediatrico

Analisi dei tipi Assortimento pediatrico Analisi dei tipi Assortimento pediatrico 2 Analisi dei tipi Assortimento pediatrico Linea telefonica per le informazioni: 0844 844 802 Linea telefonica per le ordinazioni: 0844 844 808 Aggiornato a: giugno

Dettagli

Nutrizione e alimenti a fini medici specializzati

Nutrizione e alimenti a fini medici specializzati I MILLE VOLTI DELLA NUTRIZIONE Università degli Studi di Milano - Bicocca Auditorium Guido Martinotti Angelo Poggi Nutrizione e alimenti a fini medici specializzati www.digitalforacademy.com I MILLE VOLTI

Dettagli

REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO SANITARIA N. 6 VICENZA PROVVEDIMENTO DEL DIRIGENTE RESPONSABILE. Servizio Approvvigionamenti

REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO SANITARIA N. 6 VICENZA PROVVEDIMENTO DEL DIRIGENTE RESPONSABILE. Servizio Approvvigionamenti REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO SANITARIA N. 6 VICENZA PROVVEDIMENTO DEL DIRIGENTE RESPONSABILE Servizio Approvvigionamenti delegato dal Direttore Generale dell Azienda con delibera regolamentare

Dettagli

PROGRAMMA SCUOLA DI DIETETICA NUTRIRSI DI SALUTE ANNO SCOLASTICO 2012

PROGRAMMA SCUOLA DI DIETETICA NUTRIRSI DI SALUTE ANNO SCOLASTICO 2012 PROGRAMMA SCUOLA DI DIETETICA NUTRIRSI DI SALUTE ANNO SCOLASTICO 2012 DOCENTE: Madaschi Rossana Dietista e Docente di Scienza dell Alimentazione MATERIE: Dietologia - Scienza dell Alimentazione CLASSE:

Dettagli

Alimentazione e Nutrizione

Alimentazione e Nutrizione Alimentazione e Nutrizione Dr. Augusto Innocenti, PhD Biologo Nutrizionista Prof. a contratto Università di Parma Perfezionamento in Biochimica e Biologia Molecolare Phd in Neurobiologia e Neurofisiologia

Dettagli

SC GERIATRIA Direttore Dott. Paolo Bonino LA GESTIONE DELLA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO

SC GERIATRIA Direttore Dott. Paolo Bonino LA GESTIONE DELLA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO SC GERIATRIA Direttore Dott. Paolo Bonino LA GESTIONE DELLA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO LA MALNUTRIZIONE LE CAUSE LE CONSEGUENZE COS È COME CONTRASTARLA COS È LA MALNUTRIZIONE? La malnutrizione è un alterazione

Dettagli

Il pediatra e il nutrizionista

Il pediatra e il nutrizionista Milano, 17 Ottobre 2015 Il pediatra e il nutrizionista Dott. ssa Sophie Guez UOSD Pediatria ad Alta Intensità di Cura Fondazione IRCCS Ca Granda Ospedale Maggiore Policlinico Milano Bisogni energetici

Dettagli

Fondamenti di nutrizione umana

Fondamenti di nutrizione umana Corso Integrato Scienze Tecniche Dietetiche Applicate MED/49 Scienze Tecniche Dietetiche Anno Accademico 2011-12 12 Fondamenti di nutrizione umana Prof.ssa Maria Luisa Eliana Luisi L alimentazione dell

Dettagli

Cenni di Nutrizione Artificiale (N.A.) LINEE GUIDA NUTRIZIONALI IN AMBITO CHIRURGICO SERVIZIO DIETETICO

Cenni di Nutrizione Artificiale (N.A.) LINEE GUIDA NUTRIZIONALI IN AMBITO CHIRURGICO SERVIZIO DIETETICO Cenni di Nutrizione Artificiale (N.A.) LINEE GUIDA NUTRIZIONALI IN AMBITO CHIRURGICO SERVIZIO DIETETICO NUTRIZIONE ARTIFICIALE E una procedura terapeutica mediante la quale è possibile soddisfare i bisogni

Dettagli

CORSA E ALIMENTAZIONE. Dott.ssa Sara Campagna Specialista in Medicina dello Sport Master in Nutrizione Umana

CORSA E ALIMENTAZIONE. Dott.ssa Sara Campagna Specialista in Medicina dello Sport Master in Nutrizione Umana CORSA E ALIMENTAZIONE Dott.ssa Sara Campagna Specialista in Medicina dello Sport Master in Nutrizione Umana Un alimentazione corretta in chi pratica attività sportiva permette di: - ottimizzare il rendimento

Dettagli

UN APPROCCIO COMPLETAMENTE NATURALE PER GESTIRE LA FAME E IL PESO? CanDiet. La soluzione!

UN APPROCCIO COMPLETAMENTE NATURALE PER GESTIRE LA FAME E IL PESO? CanDiet. La soluzione! UN APPROCCIO COMPLETAMENTE NATURALE PER GESTIRE LA FAME E IL PESO? CanDiet La soluzione! Conviene far studi sui regimi (alimentari) più opportuni per gli uomini ancora in salute. Ippocrate Il secondo millennio

Dettagli

PROGETTO I PASTI SOSTITUTIVI

PROGETTO I PASTI SOSTITUTIVI PROGETTO I PASTI SOSTITUTIVI 0 1 SOMMARIO I Pasti sostitutivi 3 Vantaggi 4 Il contenuto calorico 4 Il senso di sazietà 4 Praticità 5 Composizione 5 Contenuto calorico 5 Apporto proteico 5 Contenuto glucidico

Dettagli

ANALISI NUTRIZIONALE DI UN FRULLATO DI FRAGOLA, BANANA E GELATO ALLA VANIGLIA

ANALISI NUTRIZIONALE DI UN FRULLATO DI FRAGOLA, BANANA E GELATO ALLA VANIGLIA ANALISI NUTRIZIONALE DI UN FRULLATO DI FRAGOLA, BANANA E GELATO ALLA VANIGLIA Lavoro svolto nella classe 3AB, IIS "S.G.Bosco", sede staccata di Gazoldo degli Ippoliti (MN) - in collaborazione fra i docenti

Dettagli

NUTRIZIONE IN TERAPIA INTENSIVA. Dott. Adolfo Affuso

NUTRIZIONE IN TERAPIA INTENSIVA. Dott. Adolfo Affuso NUTRIZIONE IN TERAPIA INTENSIVA Dott. Adolfo Affuso La nutrizione artificiale è parte integrante della terapia del paziente Un adeguato apporto nutrizionale migliora l outcome del malato INDICAZIONI ALLA

Dettagli

La digestione degli alimenti

La digestione degli alimenti La digestione degli alimenti Le sostanze alimentari complesse (lipidi, glucidi, protidi) che vengono introdotte nell organismo, devono subire delle profonde modificazioni che le trasformano in sostanze

Dettagli

L IMPORTANZA DELLA DIETOTERAPIA NELLA MALNUTRIZIONE. Linee Guida Nutrizionali in ambito Chirurgico SERVIZIO DIETETICO

L IMPORTANZA DELLA DIETOTERAPIA NELLA MALNUTRIZIONE. Linee Guida Nutrizionali in ambito Chirurgico SERVIZIO DIETETICO L IMPORTANZA DELLA DIETOTERAPIA NELLA MALNUTRIZIONE Linee Guida Nutrizionali in ambito Chirurgico SERVIZIO DIETETICO MALNUTRIZIONE E DEFINITA COME QUALSIASI DISORDINE DELLO STATO NUTRIZIONALE,INCLUSI DISORDINI

Dettagli

I-Firenze: Prodotti alimentari, bevande, tabacco e prodotti affini 2009/S 155-226184 BANDO DI GARA. Forniture

I-Firenze: Prodotti alimentari, bevande, tabacco e prodotti affini 2009/S 155-226184 BANDO DI GARA. Forniture 1/18 I-Firenze: Prodotti alimentari, bevande, tabacco e prodotti affini 2009/S 155-226184 BANDO DI GARA Forniture SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO:

Dettagli

IN CASO DI SPORT SCOPRI PERCHÉ. con i consigli della nutrizionista Elisabetta Orsi, consulente della Nazionale di Calcio Italiana

IN CASO DI SPORT SCOPRI PERCHÉ. con i consigli della nutrizionista Elisabetta Orsi, consulente della Nazionale di Calcio Italiana IN CASO DI SPORT SCOPRI PERCHÉ con i consigli della nutrizionista Elisabetta Orsi, consulente della Nazionale di Calcio Italiana ATTIVITÀ SPORTIVA ENDURANCE ALIMENTAZIONE 2 1 ADEGUATO APPORTO DI TUTTI

Dettagli

LA FENIL CHETO NURIA O PKU. Malattie Rare. Informazioni per le scuole

LA FENIL CHETO NURIA O PKU. Malattie Rare. Informazioni per le scuole LA FENIL CHETO NURIA O PKU Malattie Rare Informazioni per le scuole LA FENILCHETONURIA LA FENILCHETONURIA O PKU E LA PIU FREQUENTE MALATTIA CONGENITA DEL METABOLISMO DELLE PROTEINE GLI ERRORI CONGENITI

Dettagli

I-Ancona: Alimenti enterali 2013/S 045-072351. Bando di gara. Forniture

I-Ancona: Alimenti enterali 2013/S 045-072351. Bando di gara. Forniture 1/16 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:72351-2013:text:it:html I-Ancona: Alimenti enterali 2013/S 045-072351 Bando di gara Forniture Direttiva 2004/18/CE Sezione I: Amministrazione

Dettagli

ALIMETAZIONE DA 6 A 12 MESI

ALIMETAZIONE DA 6 A 12 MESI ALIMETAZIONE DA 6 A 12 MESI Intervento a cura di: Dr.ssa Armanda Frassinetti Dietista - Ss Igiene Nutrizione Milano, 3 maggio 2012 La abitudini alimentari della famiglia acquisite nei primi anni di vita

Dettagli

ENERVIT CONSIGLI NUTRIZIONALI E DI INTEGRAZIONE

ENERVIT CONSIGLI NUTRIZIONALI E DI INTEGRAZIONE ENERVIT CONSIGLI NUTRIZIONALI E DI INTEGRAZIONE Disciplina: Sci Alpinismo Luogo: Aosta Data: 30 Marzo - 1 aprile 2012 INDICE DEGLI ARGOMENTI 1 - GLI INTEGRATORI: che cosa sono e a cosa servono 2 - IDRATAZIONE

Dettagli

PEG E PATOLOGIA CRONICA IN ETA PEDIATRICA

PEG E PATOLOGIA CRONICA IN ETA PEDIATRICA PEG E PATOLOGIA CRONICA IN ETA PEDIATRICA La Fibrosi Cistica come modello Marco Cipolli, Ciro D Orazio Centro Fibrosi Cistica Azienda Ospedaliera di Verona Verona, 27 ottobre 2000 FIBROSI CISTICA La piu

Dettagli

Gestione Approvvigionamenti

Gestione Approvvigionamenti Gestione Approvvigionamenti CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER LA FORNITURA DI MISCELE PER LA NUTRIZIONE PARENTERALE, DIETE E DISPOSITIVI PER LA NUTRIZIONE ENTERALE NUMERO GARA: 3895956 U.O. GESTIONE APPROVVIGIONAMENTI:

Dettagli

Fisiopatologia della Nutrizione e Diagnosi di Malnutrizione

Fisiopatologia della Nutrizione e Diagnosi di Malnutrizione Fisiopatologia della Nutrizione e Diagnosi di Malnutrizione Francesco Lombardi Riabilitazione Neurologica Intensiva Ospedale S. Sebastiano di Correggio AUSL di RE Malnutrizione = Terapia sbagliata non

Dettagli

RELAZIONE MISSIONE DEL 17/01/2015

RELAZIONE MISSIONE DEL 17/01/2015 Organizzazione non lucrativa di utilità sociale- Onlus sita in Demonte (CN) via Colle dell Ortica n 21-12014 Cod. Fisc. 96081720045 Tel.017195218 RELAZIONE MISSIONE DEL 17/01/2015 OBIETTIVO Migliorare

Dettagli

Programmazione modulare. Moduli Titolo del modulo Ore

Programmazione modulare. Moduli Titolo del modulo Ore Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE Via Domizia Lucilla Programmazione annuale A.S. 2015-2016 Mod. 7.1.A

Dettagli

REGIONE DEL VENETO UNITA LOCALE SOCIO SANITARIA N. 16 PADOVA

REGIONE DEL VENETO UNITA LOCALE SOCIO SANITARIA N. 16 PADOVA Servizi di Igiene Alimenti e Nutrizione Delle Aziende U.L.SS. della Regione Veneto Prontuario dietetico Stefania Tessari L attenzione per la sicurezza alimentare continua. Riconfermato per il triennio

Dettagli

PRODOTTI PER LA NUTRIZIONE ENTERALE E SERVIZIO DI GESTIONE TERAPEUTICA. Nome Commerciale NUTRISON 500ML NUTRISON MULTIFIBRE 500 ML

PRODOTTI PER LA NUTRIZIONE ENTERALE E SERVIZIO DI GESTIONE TERAPEUTICA. Nome Commerciale NUTRISON 500ML NUTRISON MULTIFIBRE 500 ML 1 Dieta polimerica liquida normocalorica a basso tenore di fibre, somministrabile per sonda. Apporto calorico richiesto 1 Kcal/ml. Osmolarità massima 300mOsm/l. 500 0,69 25.000 17.250,00 46.000,00 2 Dieta

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI SCIENZA DELL ALIMENTAZIONE,

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI SCIENZA DELL ALIMENTAZIONE, Istituto di Formazione Professionale lberghiero di ROVERETO-LEVICO TERME SEDE DI ROVERETO PROGRMMZIONE DIDTTIC DI SCIENZ DELL LIMENTZIONE, MERCEOLOGI LIMENTRE ED IGIENE CLSSI TERZE DI GSTRONOMI E RTE BINC

Dettagli

1. Iperlipidemie. 2.2. Fabbisogno di lipidi

1. Iperlipidemie. 2.2. Fabbisogno di lipidi ,3(5/,3,'(0,( 1. Iperlipidemie Le iperlipidemie, ed in particolar modo l ipercolesterolemia, rappresentano sicuramente il più riconosciuto ed importante fattore di rischio per l insorgenza dell aterosclerosi

Dettagli

ALIMENTAZIONE ED ATTIVITA SPORTIVA

ALIMENTAZIONE ED ATTIVITA SPORTIVA ALIMENTAZIONE ED ATTIVITA SPORTIVA Tutti i gruppi alimentari (carboidrati, grassi, proteine) sono importanti per lo svolgimento dell attività sportiva, ma è utile fare alcuni distinguo sul tipo di alimenti

Dettagli

Le proteine. Le proteine sono i mattoncini che costituiscono gli organismi viventi.

Le proteine. Le proteine sono i mattoncini che costituiscono gli organismi viventi. Le proteine Le proteine sono i mattoncini che costituiscono gli organismi viventi. Per avere un idea più precisa, basti pensare che tutti i muscoli del nostro corpo sono composti da filamenti di proteine

Dettagli

ALIMENTAZIONE NELL UOMO

ALIMENTAZIONE NELL UOMO ALIMENTAZIONE NELL UOMO Alimentazione e Nutrizione Corpo umano come macchina chimica che utilizza l energia chimica degli alimenti (quando si spezzano i legami chimici tra gli atomi che formano le macromolecole

Dettagli

-assicurare il fabbisogno plastico necessario alla riparazione protezione e ricambio dei tessuti.

-assicurare il fabbisogno plastico necessario alla riparazione protezione e ricambio dei tessuti. Il principali compiti derivanti dall assunzione periodica di cibo sono: -assicurare il giusto fabbisogno energetico necessario alla vita ed all attività muscolare (tenendo conto che entrate ed uscite devono

Dettagli

PERDERE GRASSO, NON MUSCOLO!

PERDERE GRASSO, NON MUSCOLO! PERDERE GRASSO, NON MUSCOLO! UNA LINEA DI INTEGRATORI A BASE PROTEICA PER NUTRIRSI MEGLIO E DIMAGRIRE BENE Solo i prodotti LineaMed, per la loro composizione dietetico-nutrizionale, sono compatibili con

Dettagli

Solo il meglio per il tuo cane

Solo il meglio per il tuo cane Finito di stampare: 2 ristampa Febbraio 2014 Lorenzi_comunicazione e pubblicità Solo il meglio per il tuo cane Solo il meglio per il tuo cane Mignini&Petrini S.p.A. Viale dei Pini, 5 06081 Assisi (PG)

Dettagli

La malnutrizione nell anziano: la gestione e il trattamento. Dott.ssa Monica Pivari Ospedale San Paolo Savona S.C. Medicina Interna 2

La malnutrizione nell anziano: la gestione e il trattamento. Dott.ssa Monica Pivari Ospedale San Paolo Savona S.C. Medicina Interna 2 La malnutrizione nell anziano: la gestione e il trattamento Dott.ssa Monica Pivari Ospedale San Paolo Savona S.C. Medicina Interna 2 Anziano Per la biologia e la medicina è anziano chi ha raggiunto un

Dettagli

La Nutrizione. I principi nutritivi, gli alimenti

La Nutrizione. I principi nutritivi, gli alimenti La Nutrizione I principi nutritivi, gli alimenti PERCHÈ MANGIAMO? Prima di rispondere alla domanda proviamo a pensare al corpo umano come ad una meravigliosa macchina. Il nostro organismo, proprio come

Dettagli

ABILITÀ da acquisire con il tirocinio presso il Dipartimento di Medicina e di Scienze della Salute

ABILITÀ da acquisire con il tirocinio presso il Dipartimento di Medicina e di Scienze della Salute UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DEL MOLISE DIPARTIMENTO DI MEDICINA E DI SCIENZE DELLA SALUTE CORSO DI LAUREA IN DIETISTICA INVENTARIO DEGLI SKILLS 1) Osservare a) I Anno I Semestre 2) Collaborare b) I Anno II

Dettagli

Alimentazione Equina: il valore aggiunto dell'olio e semi di canapa

Alimentazione Equina: il valore aggiunto dell'olio e semi di canapa Alimentazione Equina: il valore aggiunto dell'olio e semi di canapa L uomo ha sempre cercato di addomesticare i cavalli a seconda delle esigenze che più gli convenivano, sia per il lavoro che per il divertimento,

Dettagli

CAPITOLO 1 CONCETTI GENERALI

CAPITOLO 1 CONCETTI GENERALI CAPITOLO 1 CONCETTI GENERALI 1.1 Il digiuno Prima di affrontare il capitolo dedicato alla malnutrizione calorico-proteica è bene focalizzare l attenzione sul digiuno e sul suo ruolo nel condizionare la

Dettagli

Ricette, calorie e valori nutrizionali: come nasce l etichetta nutrizionale di un alimento?

Ricette, calorie e valori nutrizionali: come nasce l etichetta nutrizionale di un alimento? PROGETTO AGRICOLTURA E ALIMENTAZIONE: BIODIVERSITÀ, CULTURA, AMBIENTE, INNOVAZIONE, SICUREZZA Ricette, calorie e valori nutrizionali: come nasce l etichetta nutrizionale di un alimento? Milena Casali Istituto

Dettagli

Applied Nutritional Medicine

Applied Nutritional Medicine Glossario del corso di Medicina Nutrizionale Acidi Grassi: sono delle molecole a catena lunga che formano la quasi totalità dei lipidi complessi e dei grassi sia animali e vegetali. Se non attaccati ad

Dettagli

Ministero della Salute

Ministero della Salute Ministero della Salute Le linee guida ministeriali sui probiotici BRUNO SCARPA Direzione generale per l igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione Ufficio IV ex DGSAN Roma, 25 novembre 2013 Probiotici

Dettagli

PRONTUARIO DIETETICO

PRONTUARIO DIETETICO Pag. 1/107 File Prontuario Dietetico Rev. 01 Redazione Dott. Patrizia Turcato - Servizio Dietetica Data applicazione 3 gennaio 2011 Verifica Dr. Mauro Bertassello - Direttore Presidi Ospedalieri Copia

Dettagli

Concorso: Viaggio nella Galassia degli Alimenti Ospedale Pediatrico Bambino Gesù Progetto Nutri-bus

Concorso: Viaggio nella Galassia degli Alimenti Ospedale Pediatrico Bambino Gesù Progetto Nutri-bus Concorso: Viaggio nella Galassia degli Alimenti Ospedale Pediatrico Progetto Nutri-bus Progetto Nutri-bus Le problematiche nutrizionali rappresentano un problema di salute che riguarda sempre più bambini

Dettagli

Caratteristiche chimiche e nutrizionali dei pascoli toscani e aspetti della loro digestione nei ruminanti

Caratteristiche chimiche e nutrizionali dei pascoli toscani e aspetti della loro digestione nei ruminanti Caratteristiche chimiche e nutrizionali dei pascoli toscani e aspetti della loro digestione nei ruminanti M. Antongiovanni Dipartimento di Scienze Zootecniche 1 Indice degli argomenti La dieta dei ruminanti

Dettagli

Alimenti. Gruppi Alimentari

Alimenti. Gruppi Alimentari Alimenti Gli alimenti sono tutto ciò che viene utilizzato come cibo dalla specie umana. Un dato alimento non contiene tutti i nutrienti necessari per il mantenimento di un corretto stato fisiologico La

Dettagli

A livello della loro struttura chimica, come i grassi, anche i carboidrati sono composti ternari, formati cioè da tre molecole:

A livello della loro struttura chimica, come i grassi, anche i carboidrati sono composti ternari, formati cioè da tre molecole: I carboidrati costituiscono la fonte di energia principale per lo svolgimento di tutte le funzioni organiche (mantenimento della temperatura corporea, battito cardiaco, funzioni cerebrali, digestione,

Dettagli

Pur rappresentando il 60-65% delle calorie della dieta sono contenuti nel corpo solo per l 1% 60-65% 1%

Pur rappresentando il 60-65% delle calorie della dieta sono contenuti nel corpo solo per l 1% 60-65% 1% CARBOIDRATI 1 GLUCIDI Il termine deriva dal greco, dolce, dato che i più semplici hanno sapore dolce; vengono anche chiamati carboidrati Sono i costituenti più importanti dei vegetali che li sintetizzano

Dettagli

I composti organici della vita: carboidrati, lipidi, proteine e acidi nucleici

I composti organici della vita: carboidrati, lipidi, proteine e acidi nucleici I composti organici della vita: carboidrati, lipidi, proteine e acidi nucleici La seta della tela di ragno è un insieme di macromolecole, dette proteine. Sono le caratteristiche fisico-chimiche di queste

Dettagli

Vegetarismo. Vincenzino Siani

Vegetarismo. Vincenzino Siani Vegetarismo Vincenzino Siani Il vegetarismo è l approdo condiviso dalle più recenti acquisizioni nei campi della nutrizione, della medicina, dell ambientalismo, della filosofia e delle scienze del diritto.

Dettagli

Alimentazione e sport

Alimentazione e sport Dietista Silvia Bernardi Trento, 5 Marzo 2010 Il movimento spontaneo e l attività fisica, se iniziati precocemente, rappresentano la misura più efficace di terapia e prevenzione delle patologie del benessere.

Dettagli

REGIONE VENETO AZIENDA ULSS N. 7 PIEVE DI SOLIGO

REGIONE VENETO AZIENDA ULSS N. 7 PIEVE DI SOLIGO REGIONE VENETO AZIENDA ULSS N. 7 PIEVE DI SOLIGO FORNITURA DI PRODOTTI NUTRIZIONALI ENTERALI PER OSPEDALI, CASE DI RIPOSO E RSA, PAZIENTI IN NUTRIZIONE ENTERALE DOMICILIARE (NED) Di AZIENDE SANITARIE DELL

Dettagli

La malnutrizione: ruolo fondamentale nella patogenesi delle ulcere da pressione

La malnutrizione: ruolo fondamentale nella patogenesi delle ulcere da pressione La malnutrizione: ruolo fondamentale nella patogenesi delle ulcere da pressione Dr. Paolo Bodoni Medico di Medicina Generale ASL TO4 PREVENZIONE LdD 1) Individuare i soggetti a rischio (IPOMOBILITA ) valutare

Dettagli

L importanza importanza mportanza della Nutrizione nella Sclerosi Laterale Amiotrofica Una g uida guida per per ilil p aziente paziente

L importanza importanza mportanza della Nutrizione nella Sclerosi Laterale Amiotrofica Una g uida guida per per ilil p aziente paziente L importanza della Nutrizione nella Sclerosi Laterale Amiotrofica Una guida per il paziente 1 Che cos è la Sclerosi Laterale Amiotrofica? La Sclerosi Laterale Amiotrofica (SLA) è una malattia neurodegenerativa

Dettagli

La vitella dalla nascita al sesto mese: ottimizzare la crescita e lo sviluppo

La vitella dalla nascita al sesto mese: ottimizzare la crescita e lo sviluppo La vitella dalla nascita al sesto mese: ottimizzare la crescita e lo sviluppo Centro Veterinario S. Martino Dr. Marmiroli Mauro Obiettivi per un buon sistema di gestione della vitella Costruire il Sistema

Dettagli

Cos è il farro? farro

Cos è il farro? farro La Storia Il farro è un antico grano le cui origini si possono far risalire a oltre 5000 anni fa in Medio Oriente vicino a quello che ora è l Iran. Coltivato diffusamente fino al principio del XX secolo

Dettagli