LA CINA DICE NO PENSANDO A TAIWAN

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LA CINA DICE NO PENSANDO A TAIWAN"

Transcript

1 Lim 3-08 virdis :22 Pagina 1 KOSOVO, NON SOLO BALCANI LA CINA DICE NO PENSANDO A TAIWAN di Alessia VIRDIS Pechino rifiuta di riconoscere l indipendenza del Kosovo perché teme possa diventare un precedente per le tentazioni secessioniste che periodicamente si materializzano al di là dello Stretto. Mentre Taipei festeggia e plaude a Priština. 1. UN COLPETTO AL MAPPAMONDO, migliaia di chilometri di distanza, dal Kosovo si arriva in Cina. Una volta nel gigante asiatico, corta è la «strada» per toccare Taiwan. La dichiarazione d indipendenza del nuovo staterello, tanto lontano da Pechino, fa male alla Cina. In Kosovo, assicurano studiosi e giornalisti cinesi, Pechino non ha interessi né strategici, né economici rilevanti 1. Ma il gigante asiatico deve da sempre fare i conti con Taiwan, che considera una provincia ribelle. Ed ecco che dopo la dichiarazione d indipendenza della nuova piccola entità nel cuore dei Balcani, Pechino torna a ricordare quali sono i rapporti tra le due parti dello Stretto, cerca di «mettere al suo posto» l isola, che invece non si fa sfuggire l occasione per far sentire la sua voce, per parlare di «libertà» e «democrazia». La reazione negativa della Cina alla mossa del Kosovo non è difficile da spiegare se non si dimentica che esiste un isola che una volta fu rifugio per i nazionalisti di Chiang Kai-shek sconfitti dalle truppe di Mao Zedong e che oggi costituisce un esempio di «democrazia alla cinese». Quest isola, protetta dalla «strategica ambiguità» della politica statunitense, che si impegna a difenderla e allo stesso tempo riconosce il principio di un unica Cina, deve essere secondo il gigante asiatico ricongiunta pacificamente alla «madrepatria» e va dissuasa da ogni tentazione di cedere all attrazione fatale dell indipendenza formale. In Cina l unità nazionale è un dogma e il caso del Kosovo ricorda a Pechino i suoi «problemi interni». Taiwan è per Pechino la questione numero uno. Anche perché sull isola c è chi «osa». Osa, per primo, il suo presidente Chen Shui-bian, prossimo ad abbandonare la guida di Taiwan, che sfida la Cina con i suoi progetti politicamente spregiu- 1. Conversazioni con Limes dello studioso e giornalista cinese in Italia Song Liming (Roma, 29/2/2008) e, a condizione di anonimato, di un giornalista cinese del principale quotidiano ufficiale di Pechino. 1

2 Lim 3-08 virdis :22 Pagina 2 LA CINA DICE NO PENSANDO A TAIWAN dicati. Taipei osa anche mentre Pechino cerca di centrare in pieno l obiettivo delle Olimpiadi perfette facendo questioni sul passaggio della fiaccola olimpica sul suo territorio. E il gigante asiatico non fa che ricordare alla sua provincia che non è uno Stato sovrano, che appartiene alla Cina e che la sua riannessione è un sacrosanto diritto. 2. Subito dopo la dichiarazione d indipendenza del Kosovo sono arrivate le «congratulazioni» di Taiwan, con la speranza che la nuova entità nel cuore dei Balcani «possa godere dei frutti della democrazia e della libertà». «La Repubblica di Cina [questo il nome di Taiwan] sostiene sempre gli Stati sovrani che perseguono la democrazia, la sovranità e l indipendenza attraverso mezzi pacifici», hanno fatto sapere le autorità dell isola 2, colpendo con due parole appena («democrazia» e «libertà») il cuore del sistema cinese. Con un altro applauso al Kosovo, più sonoro, arrivato dopo aver visto le prime reazioni dei paesi che contano alla dichiarazione d indipendenza, Taiwan ha ricordato anche di essere «un membro della comunità internazionale» 3. Dall altra parte dello Stretto, invece, niente battimani, ma solo tanta «preoccupazione» per una «mossa unilaterale», che «porterà a una serie di conseguenze», e timori per «ripercussioni negative sulla pace e sulla stabilità nella regione dei Balcani». Per la Cina, la Serbia e il Kosovo devono «continuare i negoziati» rimanendo «all interno della legalità internazionale». Contemporaneamente c è l urgenza di ricordare «cosa è» Taiwan. E non occorrono molte parole per farlo. Bastano quelle di sempre. E quindi: «A tutti è noto che in quanto parte della Cina, Taiwan non ha alcun diritto» di parlare di riconoscimento del Kosovo. Ma soprattutto: «Al mondo esiste una sola Cina. Il governo della Repubblica Popolare Cinese è il solo governo legittimo che rappresenta l intera Cina e Taiwan è una parte inseparabile del territorio cinese» 4. Poi ci sono le Nazioni Unite. Nel Consiglio di Sicurezza Pechino, membro permanente, dispone del diritto di veto ed è più che attenta alle situazioni che possono creare pericolosi precedenti. Al di là di ogni scenario, «conta moltissimo già la minaccia di ricorrere al diritto di veto». Se un giorno si dovesse arrivare a votare sul Kosovo, la Cina potrebbe astenersi solo se certa che qualcun altro bloccasse ciò che meno le piace 5. Pechino ha già espresso i propri timori per le ripercussioni che la dichiarazione d indipendenza del Kosovo avrà in seno al Consiglio di Sicurezza, dove Francia, Gran Bretagna e Stati Uniti guidano il fronte dei «paesi amici» del Kosovo, mentre la Russia considera inaccettabile la mossa del nuovo mini-stato. L ambasciatore cinese all Onu Wang Guangya non ha usato mezzi termini. Fa «Taiwan congratulates Kosovo on independence», Dpa, Taipei, 17/2/ Il comunicato del ministero degli Esteri di Taiwan del 18/2/2008 è consultabile all indirizzo 4. Le dichiarazioni del portavoce del ministero degli Esteri di Pechino Liu Jianchao del 18/2/2008 sono disponibili integralmente all indirizzo 5. Colloquio con Limes di Francesco Paolo Fulci, già ambasciatore Onu e due volte presidente del Consiglio di Sicurezza, Roma, 6/3/2008.

3 Lim 3-08 virdis :22 Pagina 3 KOSOVO, NON SOLO BALCANI cendo riferimento alla risoluzione , ha sottolineato che se un documento «adottato dal Consiglio di Sicurezza non viene rispettato e attuato», diventa «un semplice pezzo di carta» e vengono compromesse «l autorità e la credibilità del Consiglio di Sicurezza come organismo principale per tutelare la pace e la sicurezza nel mondo» 7. Dalla dichiarazione d indipendenza del Kosovo, più volte Pechino ha fatto riferimento alla risoluzione Onu 1244 del 1999, uno dei modi «diplomatici» per mostrare il proprio dissenso di fronte alla «mossa unilaterale» del Kosovo. Proprio qui, mentre si scrive, è atteso l arrivo di un nuovo piccolo contingente di agenti cinesi nell ambito della missione delle Nazioni Unite 8. Dal momento che la Cina sembra non avere interessi economici e strategici nei Balcani, anche la partecipazione a questa missione va letta semplicemente considerando che Pechino è «un membro del Consiglio di Sicurezza, ha una responsabilità» e «tutta la questione dei Balcani viene affrontata solo in qualità di membro dell Onu» 9. Con l occhio e il pensiero sempre rivolti a Taiwan. Sull isola tra l altro le decisioni, almeno in alcuni casi, vengono prese indipendentemente da quello che si dice in Cina, che dopo la dichiarazione d indipendenza del Kosovo ha più volte ricordato quali sono le relazioni tra le due parti dello Stretto 10. Senza troppe reticenze Taiwan ha comunque annunciato di «riconoscere formalmente la Repubblica del Kosovo» 11 : una decisione che, ha spiegato il ministro degli Esteri James C.F. Huang, è stata presa «dopo che gli Stati Uniti e altri paesi europei hanno riconosciuto la sovranità del Kosovo» 12. Come a dire: non dopo la reazione di Pechino alle «congratulazioni» arrivate dall isola. Secondo il capo della diplomazia di Taipei, infatti, «in quanto paese sovrano e indipendente e parte della comunità internazionale con 23 alleati, non vi è alcun dubbio che Taiwan abbia il diritto di riconoscere il Kosovo» 13. Ventitré alleati nel mondo. E se in futuro l isola volesse persino attirare questa nuova piccola entità nella sua poco fitta rete di «amici» con pedine costituite da piccoli paesi? Potrebbe tentare. Non lo ha escluso neanche lo stesso Huang. Così, il Kosovo potrebbe subentrare al Malawi, che lo scorso gennaio ha voltato le spalle a 6. Il testo completo della risoluzione 1244 è reperibile all indirizzo daccessdds.un.org/doc/undoc/ GEN/N99/172/89/PDF/N pdf?OpenElement 7. «China gravely concerned over Kosovo proclamation of independence», Xinhua, 18/2/ Per ulteriori dettagli si vedano HUANG ZHILING, «Peacekeepers prepare for Kosovo mission», China Daily, Chengdu, 8/1/2008 (www.chinadaily.com.cn/cndy/ /08/content_ htm); «China expresses concern over Kosovo», China Daily, 19/2/2008 (www.chinadaily.com.cn/china/ /19/content_ htm); «China to send fifth contingent of peacekeepers to Kosovo», Xinhua, Pechino, 20/2/ Affermazioni del giornalista cinese del principale quotidiano ufficiale di Pechino. 10. Il testo dell incontro con la stampa del portavoce del ministero degli Esteri di Pechino Liu Jianchao del 19/2/2008 è consultabile all indirizzo 11. La nota del ministero degli Esteri di Taiwan del 19/2/2008 è disponibile all indirizzo 12. «Taiwan officially recognizes Kosovo independence», Cna, Taipei, 19/2/2008, 13. Ibidem. 3

4 Lim 3-08 virdis :22 Pagina 4 LA CINA DICE NO PENSANDO A TAIWAN Taiwan, inaugurando il capitolo delle relazioni diplomatiche con Pechino e inchinandosi di fronte al principio di un unica Cina. Allora si era tornati alle accuse di «diplomazia dell assegno». Adesso il ministro degli Esteri di Taiwan parla di rapporti tra l isola e il Kosovo negli ultimi due anni e afferma che Taipei «continuerà con i contatti bilaterali e svilupperà ulteriori relazioni» 14. Ma bisogna fare i conti con le autorità del nuovo mini-stato, oggi in una situazione di limbo, ma certamente consapevoli che instaurare rapporti diplomatici con Taiwan farebbe quantomeno irritare Pechino. E quindi, forse, quelli di Taipei sono solo sogni, di alcuni. E per ora la Cina sta a guardare. Oltre a Taiwan, le altre due «ragioni principali» della reazione di Pechino di fronte alla dichiarazione d indipendenza del Kosovo sono «il Tibet e il Xinjiang» 15. Il problema quindi non sarebbero solo l isola ribelle e le aspirazioni di alcuni al taglio definitivo del cordone ombelicale con la Cina: ci sono anche le minoranze etniche, 56 in tutto il gigante asiatico. Il timore, pertanto, è che il Kosovo diventi il famoso, pericoloso precedente. Al contrario, c è chi sostiene che Pechino «non ha paura di ripercussioni sulla sua situazione interna» e, in ogni caso, non bisogna «confondere i problemi» 16. Sebbene si possa trovare qualche analogia tra il Kosovo pre-indipendenza e Taiwan, c è comunque da chiedersi in quanti sarebbero disposti a schierarsi dalla parte dell isola, che pure avrebbe carte migliori da giocare rispetto allo staterello appena nato, qualora questa dovesse azzardare una dichiarazione d indipendenza dalla Cina. O meglio: in quanti, al mondo, si metterebbero contro il gigante asiatico? Gli stessi Stati Uniti caldeggiano il mantenimento dell attuale status quo, anche per preservare le istituzioni democratiche di Taiwan. Washington, impegnata in base al Taiwan Relations Act del 1979 a difendere la provincia ribelle, cui vende armamenti, e al tempo stesso sostenitrice del principio di un unica Cina, condanna ogni mossa proveniente dall isola che possa scatenare le ire di Pechino. Ed esorta la Cina a non ricorrere all uso della forza con Taiwan, contro cui sarebbe puntato un migliaio di missili cinesi Intanto Pechino continua ad annunciare «balzi in avanti» nelle spese per la difesa, che quest anno dovrebbero raggiungere i 417,769 miliardi di yuan (poco più di 38 miliardi di euro) 18, e ripete che un incremento del budget è necessario Ibidem. 15. Osservazioni di Song Liming. 16. Affermazioni del giornalista cinese del principale quotidiano ufficiale di Pechino. 17. Secondo l ultimo rapporto annuale al Congresso del Dipartimento della Difesa statunitense «Military Power of the People s Republic of China 2008», Pechino avrebbe tra i 990 e i missili balistici a corto raggio CSS-6 e CSS-7 puntati contro Taiwan. Il documento è consultabile all indirizzo 18. «China s defense budget to grow 17.6 percent in 2008», Xinhua, Pechino, 4/3/2008. Le cifre fornite da Pechino vengono contestate dagli Stati Uniti, che chiedono maggiore trasparenza alle autorità cinesi, parlano di spese per il 2007 pari a oltre il doppio o quasi al triplo di quelle dichiarate ufficialmente dal gigante asiatico ed esprimono preoccupazione per la poca chiarezza delle intenzioni strategiche della Cina. A tal proposito si veda il già citato rapporto del Dipartimento della Difesa.

5 Lim 3-08 virdis :22 Pagina 5 KOSOVO, NON SOLO BALCANI per «tutelare l indipendenza, la sovranità e l integrità territoriale» e che non costituisce una «minaccia per altri paesi» 19. Non va neanche dimenticato che la maggior parte degli elettori di Taiwan preferisce lo status quo, la stabilità, come ha confermato alle elezioni legislative dello scorso gennaio, decretando la sconfitta del Partito democratico progressista (Pdp), travolto anche da una serie di scandali, e del presidente Chen, noto per i suoi piani indipendentisti. A gennaio gli abitanti dell isola hanno dato fiducia al Kuomintang. Inoltre, a dispetto di ogni tensione politica, crescono i contatti sociali tra le due sponde dello Stretto e le relazioni economiche tra Cina e Taiwan sono in continuo miglioramento 20. Anche questo aspetto potrebbe essere letto, almeno da un certo punto di vista, come un successo della strategia cinese nel mantenere stretta a sé la provincia ribelle, evitando la temuta dichiarazione d indipendenza che aprirebbe uno scenario più che difficile non solo per le due parti dello Stretto, ma anche per molti altri attori. Anche per questo gli Stati Uniti, contrari alle mosse unilaterali da entrambe le parti, considerano provocatoria la consultazione popolare a Taiwan in concomitanza con le presidenziali per chiedere il ritorno all Onu dell isola 21. Una richiesta che, tra l altro, non avrebbe il sostegno di molti elettori di Taiwan e che viene vista da Pechino come un tentativo per cambiare il rapporto tra le due sponde dello Stretto mettendo a rischio la pace. In perfetta linea con la legge antisecessione varata ad hoc nel 2005 per far fronte al «problema» Taiwan 22, nuove dichiarazioni forti sono arrivate all apertura della sessione parlamentare del Congresso nazionale del popolo, quando Pechino, annunciando i nuovi sviluppi della sua corsa agli armamenti, ha ricordato che Chen e la leadership dell isola pagheranno «un caro prezzo» se continueranno a percorrere la strada che porta all «indipendenza di Taiwan» 23. Lo stesso presidente cinese Hu Jintao ha ribadito all inizio di marzo che le attività degli indipendentisti di Taiwan rappresentano «la più grande minaccia alla sovranità nazionale e all integrità territoriale, il più grande ostacolo allo sviluppo delle relazioni tra le due sponde dello Stretto e la più grande minaccia per la pace e la stabilità nello Stretto di Taiwan» 24. Alle sue condizioni, ha poi offerto nuovamente all isola un esile ramoscello d olivo, affermando che la Cina è «pronta a scambi, colloqui, consultazioni e negoziati con ogni forza politica di Taiwan che riconosca che entrambe le parti 19. «Defense budget to rise by 17.6%», Zhu Zhe, China Daily, 5/3/2008, 20. «Taiwan-China indirect trade hit 102 billion US dollars in 2007», Dpa, Taipei, 27/2/ Il segretario di Stato americano Condoleezza Rice ha ribadito la posizione di Washington in occasione della sua visita a Pechino del febbraio scorso. A tal proposito si veda «Rice reiterates U.S. opposition to referendum on Taiwan s UN membership», Xinhua, Pechino, 26/2/ Il testo della legge antisecessione è disponibile in inglese all indirizzo english.peopledaily.com.cn/200503/14/eng _ html 23. «Defense budget to rise by 17.6%», cit. 24. «Taiwan independence doomed to fail - Hu», Xinhua, Pechino, 4/3/2008, 5

6 Lim 3-08 virdis :22 Pagina 6 LA CINA DICE NO PENSANDO A TAIWAN dello Stretto di Taiwan appartengono a un unica Cina» 25. Ovviamente, le condizioni di Hu non sono piaciute alla provincia ribelle 26. Così, a prescindere dal «caso-kosovo», i rapporti tra Pechino e l isola sono destinati a rimanere quelli attuali, anche perché «senza l appoggio degli Stati Uniti, Taiwan non può fare nulla» e oggi la provincia ribelle «è indipendente di fatto» dalla Cina 27. E a coloro che sognano l indipendenza non resta «ancora una volta che sedersi da una parte a guardare con invidia una nuova nazione che celebra la sua libertà» Ibidem. Anche nell ottobre del 2007 Hu ha proposto a Taiwan di raggiungere un accordo di pace sulla base del principio di un unica Cina e Chen ha respinto l offerta, convinto che la condizione posta da Pechino renderebbe il documento un «accordo di resa». 26. «Taiwan condemns China for creating cross-strait confrontation», Dpa, Taipei, 5/3/ Affermazioni di Song Liming. 28. «One rule for Kosovo, one for Taiwan», Taipei Times, Taipei, 21/2/2008, News/editorials/archives/2008/02/21/

Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto

Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto Ci sono momenti nella storia in cui i popoli sono chiamati a compiere scelte decisive. Per noi europei, l inizio del XXI secolo rappresenta uno di

Dettagli

DICHIARAZIONE RELATIVA AI PRINCIPI DI DIRITTO

DICHIARAZIONE RELATIVA AI PRINCIPI DI DIRITTO DICHIARAZIONE RELATIVA AI PRINCIPI DI DIRITTO INTERNAZIONALE, CONCERNENTI LE RELAZIONI AMICHEVOLI E LA COOPERAZIONE FRA GLI STATI, IN CONFORMITÀ CON LA CARTA DELLE NAZIONI UNITE Risoluzione dell Assemblea

Dettagli

Sistema di certificazione del processo di Kimberley

Sistema di certificazione del processo di Kimberley Traduzione 1 Sistema di certificazione del processo di Kimberley Preambolo I partecipanti, riconoscendo che il commercio dei diamanti insanguinati è un grave problema internazionale, che può contribuire

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

In senato per un giorno Conversione in legge di un decreto-legge

In senato per un giorno Conversione in legge di un decreto-legge In senato per un giorno Conversione in legge di un decreto-legge Come nasce una legge: Dalla presentazione all approvazione definitiva Presentazione L iter di una legge inizia con la presentazione, al

Dettagli

LO STATO E GLI ALTRI ORDINAMENTI. L ORDINAMENTO INTERNAZIONALE

LO STATO E GLI ALTRI ORDINAMENTI. L ORDINAMENTO INTERNAZIONALE LO STATO E GLI ALTRI ORDINAMENTI. L ORDINAMENTO INTERNAZIONALE L ordinamento giuridico internazionale Diritto internazionale generale e diritto internazionale particolare L adattamento del diritto interno

Dettagli

EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 RAPPORTO NAZIONALE

EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 RAPPORTO NAZIONALE Standard Eurobarometer European Commission EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 Standard Eurobarometer 63.4 / Spring 2005 TNS Opinion & Social RAPPORTO NAZIONALE ITALIA

Dettagli

Liceo Don Lorenzo Milani Romano di Lombardia

Liceo Don Lorenzo Milani Romano di Lombardia Lo Stato Cos è lo Stato Definizione ed elementi Organizzazione politica Lo Stato è un ente, un organizzazione che si forma quando un popolo che vive entro un territorio determinato, si sottopone all autorità

Dettagli

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI UMANI. Preambolo

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI UMANI. Preambolo Il 10 dicembre 1948, l'assemblea Generale delle Nazioni Unite approvò e proclamò la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, il cui testo completo è stampato nelle pagine seguenti. Dopo questa solenne

Dettagli

Convenzione sulla protezione e la promozione della diversità delle espressioni culturali

Convenzione sulla protezione e la promozione della diversità delle espressioni culturali Traduzione 1 Convenzione sulla protezione e la promozione della diversità delle espressioni culturali Conclusa a Parigi il 20 ottobre 2005 La Conferenza generale dell Organizzazione delle Nazioni Unite

Dettagli

Gli STRUMENTI della DEMOCRAZIA

Gli STRUMENTI della DEMOCRAZIA Fulco Lanchester Gli STRUMENTI della DEMOCRAZIA Lezioni di Diritto costituzionale comparato.-,->'j.*v-;.j.,,* Giuffre Editore INDICE SOMMARIO Premessa Capitolo I LA COMPARAZIONE GIUSPUBBLICISTICA 1. L'ambito

Dettagli

Convenzione di Vienna sul diritto dei trattati

Convenzione di Vienna sul diritto dei trattati Traduzione 1 Convenzione di Vienna sul diritto dei trattati 0.111 Conclusa a Vienna il 23 maggio 1969 Approvata dall Assemblea federale il 15 dicembre 1989 2 Istrumento d adesione depositato dalla Svizzera

Dettagli

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste.

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste. FIGLI DI DIO Cosa significa essere un figlio di Dio? E importante essere figli di Dio? Se sono figlio di Dio che differenza fa nella mia vita quotidiana? Queste sono questioni importanti ed è fondamentale

Dettagli

Il ruolo delle terze parti nelle azioni di lobbying

Il ruolo delle terze parti nelle azioni di lobbying by Cattaneo Zanetto & Co. Il ruolo delle terze parti nelle azioni di lobbying di Alberto Cattaneo Partner, Cattaneo Zanetto & Co. Il ruolo delle terze parti nelle azioni di lobbying Ormai è diventato un

Dettagli

(adottata dal Comitato dei Ministri l 11 maggio 2010 alla sua 120 Sessione)

(adottata dal Comitato dei Ministri l 11 maggio 2010 alla sua 120 Sessione) Raccomandazione CM/Rec(2010)7 del Comitato dei Ministri agli stati membri sulla Carta del Consiglio d Europa sull educazione per la cittadinanza democratica e l educazione ai diritti umani * (adottata

Dettagli

del Senato Le funzioni

del Senato Le funzioni LA FUNZIONE LEGISLATIVA IL PROCEDIMENTO DI FORMAZIONE DELLE LEGGI ORDINARIE IL PROCEDIMENTO DI FORMAZIONE DELLE LEGGI COSTITUZIONALI LA FUNZIONE DI INDIRIZZO POLITICO LA FUNZIONE DI CONTROLLO POLITICO

Dettagli

I Militari possono far politica?

I Militari possono far politica? I Militari possono far politica? Il personale in servizio attivo delle Forze Armate (Esercito, Marina, Aeronautica, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza) può fare politica? Siccome ci sono tanti mestatori,

Dettagli

La mobilità sociale tra Stato e mercato

La mobilità sociale tra Stato e mercato La mobilità sociale tra Stato e mercato di Carlo Lottieri, Università di Siena Nella cultura contemporanea si tende a guardare alla mobilità sociale intesa quale possibilità di ascendere da una posizione

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN SCIENZE POLITICHE I PROBLEMI DELLA GESTIONE INTERNAZIONALE DEL KOSOVO POST-BELLICO

CORSO DI LAUREA IN SCIENZE POLITICHE I PROBLEMI DELLA GESTIONE INTERNAZIONALE DEL KOSOVO POST-BELLICO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO FACOLTA DI SCIENZE POLITICHE CORSO DI LAUREA IN SCIENZE POLITICHE I PROBLEMI DELLA GESTIONE INTERNAZIONALE DEL KOSOVO POST-BELLICO Tesi di Laurea di: Michele Luppi Matr.646568

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco?

Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco? Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco? Le elezioni per il prossimo Parlamento europeo sono state fissate per il 22-25 maggio 2014. Fra pochi mesi quindi i popoli europei

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

LA NON IMPONIBILITÀ IVA DELLE OPERAZIONI CON ORGANISMI COMUNITARI

LA NON IMPONIBILITÀ IVA DELLE OPERAZIONI CON ORGANISMI COMUNITARI LA NON IMPONIBILITÀ IVA DELLE OPERAZIONI CON ORGANISMI COMUNITARI Tratto dalla rivista IPSOA Pratica Fiscale e Professionale n. 8 del 25 febbraio 2008 A cura di Marco Peirolo Gruppo di studio Eutekne L

Dettagli

Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum

Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum La prima operazione da fare, una volta ricevuti i moduli per la raccolta, è quella della Vidimazione. La vidimazione. Viene effettuata dal

Dettagli

Il successo sin dai primi passi. Consigli per il vostro colloquio di presentazione. Adecco Career

Il successo sin dai primi passi. Consigli per il vostro colloquio di presentazione. Adecco Career Il successo sin dai primi passi Consigli per il vostro colloquio di presentazione Adecco Career Adecco: al vostro fianco per la vostra carriera. Da oltre 50 anni Adecco opera nei servizi del personale

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL'UOMO DEL 1948

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL'UOMO DEL 1948 DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL'UOMO DEL 1948 PREAMBOLO Considerato che il riconoscimento della dignità inerente a tutti i membri della famiglia umana, e dei loro diritti, uguali ed inalienabili,

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO 1 AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO Caro Presidente Buzek, Vice Presidenti, colleghi italiani ed europei,

Dettagli

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update MERCATO MONDIALE DEI BENI DI LUSSO: TERZO ANNO CONSECUTIVO DI CRESCITA A DUE CIFRE. SUPERATI I 200 MILIARDI DI EURO NEL 2012 Il mercato del

Dettagli

La Corte di giustizia precisa le condizioni alle quali a un disertore proveniente da uno Stato terzo può essere concesso asilo nell Unione europea

La Corte di giustizia precisa le condizioni alle quali a un disertore proveniente da uno Stato terzo può essere concesso asilo nell Unione europea Corte di giustizia dell Unione europea COMUNICATO STAMPA n. 20/15 Lussemburgo, 26 febbraio 2015 Stampa e Informazione Sentenza nella causa C-472/13 Andre Lawrence Shepherd / Bundesrepublik Deutschland

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

LE FONTI DEL RAPPORTO DI LAVORO PRIVATO ALLE DIPENDENZE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

LE FONTI DEL RAPPORTO DI LAVORO PRIVATO ALLE DIPENDENZE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE LE FONTI DEL RAPPORTO DI LAVORO PRIVATO ALLE DIPENDENZE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE REPORT ANNUALE - 2011 - ITALIA (Aprile 2011) Prof. Alessandra PIOGGIA INDICE 1. LA PRIVATIZZAZIONE 2. LE COMPETENZE

Dettagli

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Il primo maggio 2015 si inaugura a Milano l EXPO, un contenitore di tematiche grandi come l universo: "Nutrire il pianeta. Energia per la vita. Una

Dettagli

STATUTO DELL ALTO COMMISSARIATO DELLE NAZIONI UNITE PER I RIFUGIATI

STATUTO DELL ALTO COMMISSARIATO DELLE NAZIONI UNITE PER I RIFUGIATI STATUTO DELL ALTO COMMISSARIATO DELLE NAZIONI UNITE PER I RIFUGIATI L ASSEMBLEA GENERALE Vista la propria risoluzione 319 A (IV) in data 3 dicembre 1949, 1. Adotta l allegato alla presente risoluzione

Dettagli

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

Codice di Comportamento Genesi Uno. Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza

Codice di Comportamento Genesi Uno. Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza Codice di Comportamento Genesi Uno Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza Caro Collaboratore, vorrei sollecitare la tua attenzione sulle linee guida ed i valori di integrità e trasparenza che

Dettagli

Partenariato transatlantico su commercio e investimenti. Parte normativa

Partenariato transatlantico su commercio e investimenti. Parte normativa Partenariato transatlantico su commercio e investimenti Parte normativa settembre 2013 2 I presidenti Barroso, Van Rompuy e Obama hanno chiarito che la riduzione delle barriere normative al commercio costituisce

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

NATO. Un solido. Rivista della N. 4. INVERNO 1998 Sped. abb. post. 45% (art. 2 comma 20/B legge 662/96) Filiale di Roma Pubblicazione trimestrale

NATO. Un solido. Rivista della N. 4. INVERNO 1998 Sped. abb. post. 45% (art. 2 comma 20/B legge 662/96) Filiale di Roma Pubblicazione trimestrale NATO Rivista della Un solido ancoraggio per alleati e partner N. 4 INVERNO 1998 Sped. abb. post. 45% (art. 2 comma 20/B legge 662/96) Filiale di Roma Pubblicazione trimestrale AP foto Lettera del Segretario

Dettagli

Concluso il 10 settembre 1998 Approvato dall Assemblea federale il 20 aprile 1999 1 Entrato in vigore mediante scambio di note il 1 maggio 2000

Concluso il 10 settembre 1998 Approvato dall Assemblea federale il 20 aprile 1999 1 Entrato in vigore mediante scambio di note il 1 maggio 2000 Testo originale 0.360.454.1 Accordo tra la Confederazione Svizzera e la Repubblica italiana relativo alla cooperazione tra le autorità di polizia e doganali Concluso il 10 settembre 1998 Approvato dall

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO La riorganizzazione dell ospedale dev essere affrontata in Consiglio In Consiglio comunale si parlerà ancora di riorganizzazione ospedaliera.

Dettagli

«Abbiamo un margine di manovra sufficiente»

«Abbiamo un margine di manovra sufficiente» Conferenza stampa annuale del 17 giugno 2014 Anne Héritier Lachat, presidente del Consiglio di amministrazione «Abbiamo un margine di manovra sufficiente» Gentili Signore, egregi Signori, sono ormai trascorsi

Dettagli

OSSIGENO. Perché un ennesimo osservatorio

OSSIGENO. Perché un ennesimo osservatorio OSSIGENO Osservatorio Fnsi-Ordine Giornalisti su I CRONISTI SOTTO SCORTA E LE NOTIZIE OSCURATE Perché un ennesimo osservatorio Alberto Spampinato* Il caso dei cronisti italiani minacciati, costretti a

Dettagli

TBLUE SAUNA MILANO ASSOCIAZIONE RICREATIVA CULTURALE

TBLUE SAUNA MILANO ASSOCIAZIONE RICREATIVA CULTURALE STATUTO CIRCOLO TBLUE Art. 1 COSTITUZIONE - SEDE E costituito, come associazione culturale ricreativa non riconosciuta ai sensi dell art 36 e ss. Codice Civile ed art. 148 comma 3 D.P.R. 917/1986 (T.U.I.R.),

Dettagli

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore!

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! oppure La Pubblicità su Google Come funziona? Sergio Minozzi Imprenditore di informatica da più di 20 anni. Per 12 anni ha lavorato

Dettagli

GLI ITALIANI E LO STATO

GLI ITALIANI E LO STATO GLI ITALIANI E LO STATO Rapporto 2014 NOTA INFORMATIVA Il sondaggio è stato condotto da Demetra (sistema CATI) nel periodo 15 19 dicembre 2014. Il campione nazionale intervistato è tratto dall elenco di

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA

SENATO DELLA REPUBBLICA 10^ COMMISSIONE INDUSTRIA SENATO DELLA REPUBBLICA AUDIZIONE MARTEDI 8 MAGGIO 2012 ORE 14,30 I CONTRATTI D AREA ED I PATTI TERRITORIALI UN ESPERIENZA DI VALORE PER LO SVILUPPO DEL TERRITORIO Via degli Uffici

Dettagli

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione Nel nostro Paese il gioco ha sempre avuto radici profonde - Caratteristiche degli italiani in genere - Fattori difficilmente riconducibili a valutazioni precise (dal momento che propensione al guadagno

Dettagli

OPERE DI MAO TSE-TUNG VOLUME 20

OPERE DI MAO TSE-TUNG VOLUME 20 OPERE DI MAO TSE-TUNG VOLUME 20 INDICE CRONOLOGIA INIZIO VOL. LIBRERIA DONDE PROVENGONO LE NOSTRE DIVERGENZE? (27 febbraio 1963) Una replica a Thorez e ad altri compagni, editoriale del Quotidiano del

Dettagli

Sulla sentenza Cost. 238/2014: cui prodest? Attila Tanzi * (26 novembre 2014)

Sulla sentenza Cost. 238/2014: cui prodest? Attila Tanzi * (26 novembre 2014) Sulla sentenza Cost. 238/2014: cui prodest? Attila Tanzi * (26 novembre 2014) 1. Il sindacato di legittimità costituzionale di una legge dello Stato che dà esecuzione a norme internazionali pone sempre

Dettagli

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

Quando entrano in gioco gli altri

Quando entrano in gioco gli altri Quando entrano in gioco gli altri di Francesco Silva, Professore ordinario di Economia, Università degli Studi di Milano-Bicocca e Presidente onorario AEEE-Italia 1) Per semplicità consideriamo un economia

Dettagli

INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA

INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA Noi, i Ministri dell Energia di Canada, Francia, Germania, Italia,

Dettagli

a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia - Il Popolo della Libertà - Berlusconi Presidente 22 aprile 2015

a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia - Il Popolo della Libertà - Berlusconi Presidente 22 aprile 2015 a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia - Il Popolo della Libertà - Berlusconi Presidente 917 RISOLUZIONE GRUPPO FORZA ITALIA Risoluzione presentata dal Gruppo Forza Italia

Dettagli

DENUNCIARE I CASI DI ESCLUSIONE SOCIALE DEGLI IMMIGRATI SENZA PERMESSO DI SOGGIORNO

DENUNCIARE I CASI DI ESCLUSIONE SOCIALE DEGLI IMMIGRATI SENZA PERMESSO DI SOGGIORNO DENUNCIARE I CASI DI ESCLUSIONE SOCIALE DEGLI IMMIGRATI SENZA PERMESSO DI SOGGIORNO L Autopresentazione dell organizzazione e il Modello di report sono stati sviluppati da PICUM con il sostegno di due

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

Un differente punto di vista

Un differente punto di vista A Different Point of View Un differente punto di vista by Serge Kahili King Traduzione a cura di Josaya http://www.josaya.com/ Come sappiamo dal primo principio Huna, (IL MONDO E' COME TU PENSI CHE SIA

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

Una storia vera. 1 Nome fittizio.

Una storia vera. 1 Nome fittizio. Una storia vera Naida 1 era nata nel 2000, un anno importante, porterà fortuna si diceva. Era una ragazzina come tante, allegra, vivace e che odiava andare a scuola. Era nata a Columna Pasco, uno dei tanti

Dettagli

*SULLA GIUSTA SOLUZIONE DELLE CONTRADDIZIONI IN SENO AL POPOLO

*SULLA GIUSTA SOLUZIONE DELLE CONTRADDIZIONI IN SENO AL POPOLO *SULLA GIUSTA SOLUZIONE DELLE CONTRADDIZIONI IN SENO AL POPOLO (27 febbraio 1957) *Discorso pronunciato dal compagno Mao Tse-tung all undicesima sessione allargata della Conferenza suprema dello Stato.

Dettagli

REGOLAMENTI E PATTI TRUFFA. COSÌ È NATO L EURO TEDESCO

REGOLAMENTI E PATTI TRUFFA. COSÌ È NATO L EURO TEDESCO 943 REGOLAMENTI E PATTI TRUFFA. R. Brunetta per Il Giornale 5 luglio 2015 a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia - Il Popolo della Libertà - Berlusconi Presidente 2 Di imbrogli,

Dettagli

TTIP: l aggressione nascosta alla democrazia e alle regole

TTIP: l aggressione nascosta alla democrazia e alle regole TTIP: l aggressione nascosta alla democrazia e alle regole Come la cooperazione normativa minaccia la legittimità democratica degli Stati di darsi delle regole Ci sono buone ragioni per temere che i risultati

Dettagli

Tutto quello che hai sempre voluto sapere sulle Nazioni Unite

Tutto quello che hai sempre voluto sapere sulle Nazioni Unite Per gli studenti di Scuole Medie e Superiori Tutto quello che hai sempre voluto sapere sulle Nazioni Unite Dipartimento di Informazione Pubblica Nazioni Unite New York 2006 Indice Introduzione alle Nazioni

Dettagli

Le schede di Sapere anche poco è già cambiare

Le schede di Sapere anche poco è già cambiare Le schede di Sapere anche poco è già cambiare LE LISTE CIVETTA Premessa lo spirito della riforma elettorale del 1993 Con le leggi 276/1993 e 277/1993 si sono modificate in modo significativo le normative

Dettagli

IL RAPPORTO CON SE STESSO E CON GLI ALTRI NEL BAMBINO CON ADHD

IL RAPPORTO CON SE STESSO E CON GLI ALTRI NEL BAMBINO CON ADHD IL RAPPORTO CON SE STESSO E CON GLI ALTRI NEL BAMBINO CON ADHD CHIARA DE CANDIA chiaradecandia@libero.it 1 IL CONCETTO DI SE È la rappresentazione delle proprie caratteristiche e capacità in relazione

Dettagli

Circolare della Funzione Pubblica n. 5 del 21 novembre 2013 sul DL 101/2013

Circolare della Funzione Pubblica n. 5 del 21 novembre 2013 sul DL 101/2013 Circolare della Funzione Pubblica n. 5 del 21 novembre 2013 sul DL 101/2013 La circolare del dipartimento funzione pubblica esplicativa dell articolo 4 del Decreto Legge n. 101 del 31 agosto 2013, convertito

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

Convenzione per la protezione dei diritti dell uomo e la dignità dell essere umano riguardo alle applicazioni della biologia e della medicina

Convenzione per la protezione dei diritti dell uomo e la dignità dell essere umano riguardo alle applicazioni della biologia e della medicina Traduzione 1 Convenzione per la protezione dei diritti dell uomo e la dignità dell essere umano riguardo alle applicazioni della biologia e della medicina (Convenzione sui diritti dell uomo e la biomedicina)

Dettagli

1. In generale, direbbe che la sua salute è: (Indichi un numero) Eccellente... 1 Molto buona... 2 Buona..3 Passabile... 4 Scadente...

1. In generale, direbbe che la sua salute è: (Indichi un numero) Eccellente... 1 Molto buona... 2 Buona..3 Passabile... 4 Scadente... ISTRUZIONI: Il questionario intende valutare cosa lei pensa della sua salute. Le informazioni raccolte permetteranno di essere aggiornati su come si sente e su come riesce a svolgere le sue attività' consuete.

Dettagli

10 passi. verso la salute mentale.

10 passi. verso la salute mentale. 10 passi verso la salute mentale. «La salute mentale riguarda tutti» La maggior parte dei grigionesi sa che il movimento quotidiano e un alimentazione sana favoriscono la salute fisica e che buone condizioni

Dettagli

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato L amicizia tra uomo e donna. Questo tipo di relazione può esistere? Che rischi comporta?quali sono invece i lati positivi? L amicizia tra uomini e donne è possibile solo in età giovanile o anche dopo?

Dettagli

Che cos è un focus-group?

Che cos è un focus-group? Che cos è un focus-group? Si tratta di interviste di tipo qualitativo condotte su un ristretto numero di persone, accuratamente selezionate, che vengono riunite per discutere degli argomenti più svariati,

Dettagli

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 Norme sui procedimenti e giudizi di accusa (Gazzetta Ufficiale 13 febbraio 1962, n. 39) Artt. 1-16 1 1 Articoli abrogati dall art. 9 della legge 10 maggio 1978, n. 170. Si

Dettagli

CONSIGLI NON RICHIESTI A RENZI SU COME RIVOLUZIONARE L EUROPA GERMANIZZATA (Renato Brunetta per Il Foglio )

CONSIGLI NON RICHIESTI A RENZI SU COME RIVOLUZIONARE L EUROPA GERMANIZZATA (Renato Brunetta per Il Foglio ) 944 CONSIGLI NON RICHIESTI A RENZI SU COME RIVOLUZIONARE L EUROPA GERMANIZZATA (Renato Brunetta per Il Foglio ) 8 luglio 2015 a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia Berlusconi

Dettagli

Più facile esser giusti che sbagliati, più facile esser sani che malati

Più facile esser giusti che sbagliati, più facile esser sani che malati Più facile esser giusti che sbagliati, più facile esser sani che malati Tutto mi va storto perché il mondo ce l ha su con me Tutto mi va storto perché io sono sbagliato Se mi guardo intorno, se provo a

Dettagli

Costituzione della Repubblica Italiana

Costituzione della Repubblica Italiana Artt. 123, 127, 134, 135, 136, 137 della Costituzione Costituzione della Repubblica Italiana (Gazzetta Ufficiale 27 dicembre 1947, n. 298) [ ] TITOLO V LE REGIONI, LE PROVINCIE, I COMUNI Art. 123 Ciascuna

Dettagli

UN CORDIALE BENVENUTO DAL SUO PARTNER PER IL LEASING BMW FINANCIAL SERVICES.

UN CORDIALE BENVENUTO DAL SUO PARTNER PER IL LEASING BMW FINANCIAL SERVICES. BMW Financial Services Piacere di guidare UN CORDIALE BENVENUTO DAL SUO PARTNER PER IL LEASING BMW FINANCIAL SERVICES. CONGRATULAZIONI. Grazie mille per la fiducia da lei riposta in BMW Financial Services

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

La Sua Salute e il Suo Benessere

La Sua Salute e il Suo Benessere La Sua Salute e il Suo Benessere ISTRUZIONI: Questo questionario intende valutare cosa Lei pensa della Sua salute. Le informazioni raccolte permetteranno di essere sempre aggiornati su come si sente e

Dettagli

Si accludono per le delegazioni le conclusioni adottate dal Consiglio europeo nella riunione in oggetto.

Si accludono per le delegazioni le conclusioni adottate dal Consiglio europeo nella riunione in oggetto. Consiglio europeo Bruxelles, 20 marzo 2015 (OR. en) EUCO 11/15 CO EUR 1 CONCL 1 NOTA DI TRASMISSIONE Origine: Destinatario: Oggetto: Segretariato generale del Consiglio delegazioni Riunione del Consiglio

Dettagli

SENZA ALCUN LIMITE!!!

SENZA ALCUN LIMITE!!! Il Report Operativo di Pier Paolo Soldaini riscuote sempre più successo! Dalla scorsa settimana XTraderNet ha uno spazio anche sul network Class CNBC nella trasmissione Trading Room. Merito soprattutto

Dettagli

La Carta di Ottawa per la Promozione della Salute

La Carta di Ottawa per la Promozione della Salute La Carta di Ottawa per la Promozione della Salute The Ottawa Charter for Health Promotion 1 Conferenza Internazionale sulla promozione della salute 17-21 novembre 1986 Ottawa, Ontario, Canada La 1 Conferenza

Dettagli

UN MONDO SENZA CARTA GIORNALI VS BLOGS: VECCHI E NUOVI MEDIA A CONFRONTO 1

UN MONDO SENZA CARTA GIORNALI VS BLOGS: VECCHI E NUOVI MEDIA A CONFRONTO 1 UN MONDO SENZA CARTA GIORNALI VS BLOGS: VECCHI E NUOVI MEDIA A CONFRONTO 1 In progress Febbraio 2007 Il salto tecnologico e la crisi dei media tradizionali I media sono in crisi? È una domanda più che

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

Convenzione delle Nazioni Unite sull eliminazione di tutte le forme di discriminazione contro le donne (CEDAW)

Convenzione delle Nazioni Unite sull eliminazione di tutte le forme di discriminazione contro le donne (CEDAW) Convenzione delle Nazioni Unite sull eliminazione di tutte le forme di discriminazione contro le donne (CEDAW) Adottata dall Assemblea generale delle NU il 18.12.1979, in vigore internazionale dal 3.9.1981.

Dettagli

Dichiarazione delle Nazioni Unite sull'ambiente umano (STOCCOLMA 1972)

Dichiarazione delle Nazioni Unite sull'ambiente umano (STOCCOLMA 1972) Dichiarazione delle Nazioni Unite sull'ambiente umano (STOCCOLMA 1972) Dichiarazione delle Nazioni Unite alla Conferenza su L'Ambiente Umano tenutasi a Stoccolma da 5 a 16 giugno 1972, che ha considerato

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

1. non intraprendere trattative di affari con operatori senza prima aver raccolto informazioni sull esistenza e l affidabilita della controparte;

1. non intraprendere trattative di affari con operatori senza prima aver raccolto informazioni sull esistenza e l affidabilita della controparte; CAUTELE NELLE TRATTATIVE CON OPERATORI CINESI La Cina rappresenta in genere un partner commerciale ottimo ed affidabile come dimostrato dagli straordinari dati di interscambio di questo Paese con il resto

Dettagli

ATTUAZIONE DEL PROGETTO E IL MANAGEMENT: alcune definizioni e indicazioni generali

ATTUAZIONE DEL PROGETTO E IL MANAGEMENT: alcune definizioni e indicazioni generali ATTUAZIONE DEL PROGETTO E IL MANAGEMENT: alcune definizioni e indicazioni generali Cos è un progetto? Un iniziativa temporanea intrapresa per creare un prodotto o un servizio univoco (PMI - Project Management

Dettagli

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti L UNIONE EUROPEA Prima di iniziare è importante capire la differenza tra Europa e Unione europea. L Europa è uno dei cinque continenti, insieme all Africa, all America, all Asia e all Oceania. Esso si

Dettagli

QUALI RISCHI PER IL NOSTRO PAESE?

QUALI RISCHI PER IL NOSTRO PAESE? TERRITORIO BENE COMUNE IN MOVIMENTO Camerano, 30 GENNAIO 2015 QUALI RISCHI PER IL NOSTRO PAESE? Maurizio Sebastiani Italia Nostra Marche 1 I RISCHI DELLO «SBLOCCA ITALIA» Sblocca Italia, allarme di Bankitalia:

Dettagli