lavoro Dipendenti dello Stato Degrado anche nel Terziario Prossimo numero: 13 dicembre 2012 Uniti contro i tagli salariali

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "lavoro Dipendenti dello Stato Degrado anche nel Terziario Prossimo numero: 13 dicembre 2012 Uniti contro i tagli salariali"

Transcript

1 lavoro Giornale dell Organizzazione cristiano-sociale ticinese 22 novembre Anno LXVII - N.19 - CHF G.A.A Lugano Prossimo numero: 13 dicembre 2012 pagina 2-3 Dipendenti dello Stato Uniti contro i tagli salariali pagina 5 Vendita Per non dimenticare i diritti dei dipendenti EDITORIALE pagina 7 Cliniche In difesa del contratto Degrado anche nel Terziario MEINRADO ROIANI I dati forniti dalla Direttrice del Dipartimento finanze ed economia in occasione di una conferenza stampa di inizio settimana confermano le indicazioni più volte evidenziate dall OCST. La libera circolazione delle persone sta sottoponendo ad una crescente pressione anche il settore terziario. Le pressioni sono in primo luogo di tipo salariale. Per oltre un terzo delle nuove entrate di frontalieri si stanno registrando (i rilevamenti si riferiscono al 2012) retribuzioni inferiori al salario minimo di riferimento, che si colloca vicino a franchi mensili. Si tratta di un dato inquietante poiché è il sintomo di un pericolo tangibile di progressivo abbassamento del livello dei salari. Rende del resto manifesta la tendenza di un numero crescente di ditte (segue a pag. 5) Redazione Il Lavoro - Via Balestra Lugano Tel Fax

2 2 Sindacato Settore pubblico 22 novembre 2012 il Lavoro Le proposte del sindacato ai dipendenti pubblici OCST Contro i tagli salariali L OCST si sta mobilitando con decisione contro le misure di risparmio proposte dal Governo che colpiscono i dipendenti pubblici e del settore sociosanitario. Pubblichiamo la presa di posizione dell OCST già approvata dal sindacato dei docenti e che sarà sottoposta alle assemblee dei funzionari di polizia e dei dipendenti dello Stato che si terranno prossimamente. È importante partecipare alle iniziative proposte dal sindacato, per far sentire la propria voce! CI SAREMO! Una misura dal carattere provocatorio Tra i provvedimenti volti a contenere il disavanzo del Cantone preventivato per il prossimo anno figura anche la proposta di decurtare lo stipendio dei dipendenti statali nella misura del 2 per cento. Ritenendolo infondato e avulso dall obiettivo del riequilibrio stabile dei conti cantonali, l OCST vi si è opposta sin dall inizio. Un analogo rifiuto è indirizzato alla riduzione dell 1,8 per cento dei contributi agli enti ed aziende sussidiate dallo Stato, che potrebbe colpire i loro dipendenti (nel campo delle istituzioni socio-sanitarie, universitarie e delle imprese di trasporto). L opposizione a questa misura salariale è oltretutto amplificata, nella scuola, dall insoddisfazione dei docenti per il carente riconoscimento del ruolo svolto dall istituzione scolastica e dagli insegnanti nell odierno contesto di profonde trasformazioni della società e del mondo del lavoro. Quali contromisure? Diversamente dall altra forza sindacale che ha dichiarato immediatamente uno sciopero per l inizio di dicembre, l OCST ha puntato prioritariamente sugli spazi di manovra offerti dall esame parlamentare del preventivo In sede politica erano del resto state espresse da più parti incoraggianti perplessità sul contributo del 2 per cento chiesto ai dipendenti del Cantone. L OCST aveva pure precisato che le eventuali azioni di mobilitazione e di lotta avrebbero dovuto essere preventivamente valutate e decise dalle assemblee del personale. Diversamente da quanto avvenuto, la loro rilevanza avrebbe inoltre correttamente richiesto una programmazione concordata tra tutte le forze sindacali. Una cancellazione sempre più difficile Alla luce dei contatti nel frattempo intrattenuti, dell evoluzione del dibattito politico e dell incontro dei sindacati con la Commissione della gestione, il Parlamento sembra comunque propendere per l adozione di un preventivo che includa il contributo sugli stipendi del personale del Cantone e, sebbene in modo indiretto, del personale occupato presso gli enti e le aziende sussidiate dallo Stato. Consultati i suoi aderenti, l OCST, prima che Gran Consiglio discuta il preventivo il prossimo 17 dicembre, ha deciso: di aderire alle azioni indette dai docenti per il 29 novembre (porte aperte nelle sedi). Contribuiranno a rendere consapevoli i genitori degli allievi e la popolazione intera sulle condizioni entro le quali opera oggi la scuola. Attireranno inoltre l attenzione sull indispensabile rafforzamento della scuola e degli strumenti formativi; di partecipare alla manifestazione del personale statale che è programmata per il pomeriggio di mercoledì 5 dicembre a Bellinzona. Consentirà di manifestare l opposizione ad un contributo privo di giustificazione e soprattutto di sottolineare la necessità che alla funzione pubblica sia riconosciuta la dignità che le è propria; di appoggiare le azioni puntuali di protesta che dovessero essere messe in atto, su iniziativa spontanea dei dipendenti e dei docenti, in singoli uffici o sedi scolastiche il 5 dicembre e invita i propri aderenti a parteciparvi. LA MOBILITAZIONE Assemblea del sindacato OCST dei Funzionari di polizia venerdì 23 novembre ore 15.00, Centro Golf Club a Magliaso; Assemblea del sindacato OCST dei Dipendenti dello Stato mercoledì 28 novembre ore 18.00, Hotel Morobbia a Camorino. Giornata di porte aperte nelle scuole I genitori e la popolazione sono invitati ad una giornata di porte apere nelle scuole in occasione della giornata di sensibilizzazione sulla scuola che si svolgerà giovedì 29 novembre; Manifestazione di protesta I dipendenti dello Stato e degli enti sussidiati sono invitati a partecipare numerosi alla manifestazione di protesta indetta per il pomeriggio di mercoledì 5 dicembre a Bellinzona. Potete richiedere il materiale di propaganda presso il Segretariato cantonale OCST o presso i Segretariati regionali. Al termine del dibattito parlamentare sul preventivo 2013, potranno essere valutate altre misure. Il manifesto dell OCST Nel partecipare alla mobilitazione di inizio dicembre, l OCST intende sottolineare i motivi che sorreggono la sua adesione alla manifestazione. Il riequilibrio dei conti del Cantone è un obiettivo che l OCST condivide. Solo una situazione finanziaria solida consente allo Stato di offrire i servizi adeguati e di consolidare, attraverso opportuni investimenti, le prospettive di benessere della popolazione. Le trasformazioni che rimodellano in profondità il tessuto sociale e il mondo del lavoro danno del resto forma a nuovi bisogni dei quali lo Stato deve essere in grado di farsi carico. Il contributo del 2 per cento chiesto ai dipendenti dello Stato, così come quello che dovrebbe colpire i dipendenti degli enti e aziende sussidiate, esula tuttavia da un azione credibile di risanamento dei conti pubblici. È un provvedimento aleatorio che non fornisce nessun apporto duraturo. Manifesta piuttosto tangibili

3 22 novembre 2012 il Lavoro Sindacato Settore pubblico 3 carenze nella concezione delle relazioni con il personale e con gli interlocutori sociali. Imboccando la via dell imposizione unilaterale, il Consiglio di Stato ha prosciugato qualsiasi spazio negoziale con i sindacati. L infondatezza del contributo sugli stipendi va ben al di là della sua portata monetaria. Fa sì che il personale si percepisca come un ricorrente capro espiatorio, sul quale viene regolarmente scaricata l incapacità di conferire un assetto più equilibrato alle finanze cantonali. È l ennesima volta che il governo cantonale toglie questa misura dal suo cappello con una ripetitività ormai consunta e pressoché provocatoria. Questo provvedimento insinua il dubbio, o conferma la constatazione, di essere considerati un fattore di costo piuttosto che il perno dei servizi offerti alla popolazione. La funzione pubblica riveste un valore cruciale che coinvolge necessariamente il personale. Il rispetto e la valorizzazione di entrambi sono inconciliabili con le manovrine che il personale trova scaricate sulle sue spalle. Occorre un ricupero della dignità della funzione pubblica che si traduce in una politica del personale che consideri il ruolo chiave dei dipendenti e che non sia in balia dei contraccolpi di ogni sussulto finanziario. Rilanciare le trattative La protesta contro il contributo del 2 per cento deve indurre il Consiglio di Stato ad uscire dalla logica delle decisioni unilaterali, cogliendo l importanza di rilanciare su nuove basi il rapporto e il negoziato con i sindacati. Rimangono, infatti, inevasi numerosi temi sottoposti al governo cantonale. Tra questi figurano, in particolare, la rivalutazione salariale (per gli impiegati e i docenti in tutti gli ordini di scuola), la diminuzione dell orario di lavoro per gli impiegati e per i docenti da 50 anni d età, il riconoscimento delle spese sostenute per l aggiornamento, la formazione per l abilitazione parallela all insegnamento e la rivisitazione del ruolo e dei compiti non d insegnamento del docente. Un appello conclusivo L OCST sollecita il Gran Consiglio, nell adozione del preventivo 2013, a rinunciare al contributo a carico dei dipendenti pubblici. Come ammesso da numerosi rappresentanti politici, si tratta di una misura estemporanea rispetto a una linea di riassorbimento strutturale dei disavanzi pubblici. Costituisce perciò un inutile e demotivante penalizzazione di coloro che hanno la responsabilità di dare attuazione alla funzione pubblica. L OCST invita inoltre: i genitori e la popolazione a cogliere l occasione di diretto contatto con i docenti e le sedi scolastiche in occasione della giornata di sensibilizzazione e di porte aperte sulla scuola che si svolgerà il 29 novembre; i dipendenti dello Stato e degli enti sussidiati a partecipare numerosi alla manifestazione di protesta indetta per il pomeriggio del 5 dicembre. Preventivo 2013 Il Governo taglia anche sui trasporti pubblici LORENZO JELMINI C on il preventivo 2013, il Consiglio di Stato ha proposto un contributo pari al 2 per cento dei salari ai suoi collaboratori. Su questa assurda misura, ennesimo taglio sugli stipendi dei dipendenti che comunque non riuscirà a risanare le finanze cantonali, è chiara la posizione del nostro sindacato: siamo decisamente contrari! Il preventivo, tuttavia, presenta altre misure e in particolare il taglio dell 1,8 per cento sui contributi versati a enti esterni all amministrazione, comprese le imprese di trasporto pubblico. Anche in questo caso una decisone assurda, improvvisata, imposta, senza possibilità di discutere o proporre alternative. Per questo motivo il collega Gianni Guidicelli e la parlamentare socialista Pelin Kandemir Bordoli hanno presentato un interrogazione al Governo per chiedere lumi su questa misura e sulle conseguenze sul servizio di trasporto pubblico. Difatti le aziende di trasporto ricevono un mandato di prestazioni e la parte del credito a loro destinato dal Cantone (una parte viene concessa dalla Confederazione) viene avvallato dal Gran Consiglio. Per l anno 2013 il Parlamento ha, dunque, già destinato il credito e alle aziende è già stata confermata l offerta di trasporto comprensiva di costi, prestazioni e orario che è definito per tutto l anno. Evidentemente la proposta del Governo di tagliare i contributi già destinati mette in seria difficoltà le imprese che hanno già pianificato la loro attività. Per questa ragione i due parlamentari hanno deciso di interpellare il Consiglio di Stato chiedendo come sarà possibile applicare questo taglio quando le aziende di trasporto pubblico si sono già impegnate a rispettare l offerta di orario pubblicato dovendo prevedere collaboratori e mezzi necessari per far fronte al mandato conferito. Con questa misura il Governo impone una modifica unilaterale ad un accordo già siglato con ogni azienda. Ma questa decisione non solo mette in difficoltà le aziende che rischiano di dover licenziare personale ma porterà pure alla riduzione dell importo versato dalla Confederazione e questo senza alcun beneficio per le finanze cantonali. Evidentemente con le proposte di tagli il Governo dimostra da una parte di saper gestire il personale solo come una voce di costo, senza alcuna considerazione per il lavoro dell Amministrazione pubblica, e dall altra di non aver nessuna strategia per quanto riguarda i servizi di cui la popolazione necessita. Inutile ricordare che, anche a fronte delle aumentate difficoltà nella viabilità su tutto il territorio cantonale, nel settore dei trasporti pubblici lo Stato deve investire e non tagliare!

4 4 22 novembre 2012 il Lavoro Sindacato Attualità transfair Soddisfacente aumento di salario per i dipendenti della Confederazione AMSA Rinnovato il CCL P er transfair le trattative con la presidente della Confederazione Widmer- Schlumpf si concludono in modo soddisfacente, con un aumento di salario di 0,5% per i dipendenti della Confederazione. A seguito del previsto rincaro negativo di 0,5 per cento, il reddito disponibile dei ca dipendenti federali il prossimo anno aumenterà di 1 punto percentuale. Il sindacato transfair si è presentato oggi alla tornata di trattative sul salario con la Consigliera federale Widmer-Schlumpf, con due richieste: un innalzamento reale di 1 per cento e un indennità sulle pensioni in unica soluzione di franchi. Ottenendo un aumento del salario di 0,5 per cento - che corrisponde ad un reale innalzamento di 1 per cento in presenza del previsto rincaro negativo reale di 0,5 per cento. L incontro si è concluso dopo ardue trattative con una soluzione di compromesso accettabile per tutti gli interessati. Gran parte delle richieste salariali sono volte a compensare la perdita del potere d acquisto. Se il rincaro è come quest anno negativo, questo aspetto decade. Nonostante ciò, le richieste di un aumento salariale sono giustificate. Da una parte, il rincaro non copre tutti i costi i premi della cassa malati, ad esempio, non rientrano in questi costi dall altra, attraverso gli aumenti di salario si distribuiscono ai dipendenti anche i guadagni di produttività. Inoltre, nell attuale contesto economico globale, l aumento di salario incentiva i consumi, inviando così anche un segnale forte per quanto riguarda l efficienza e la stabilità dell economia svizzera. transfair, prima di arrivare alle trattative sui salari, ha analizzato e si è confrontato in modo intenso con il tema della compensazione del rincaro per le pensioni. Insieme con i membri pensionati del settore della pubblica amministrazione si è arrivati alla decisione di rinunciare in futuro a tale richiesta. In un contesto caratterizzato da riduzioni dell aliquota di conversione e dalle conseguenti perdite future sulle pensioni, resta poco margine per aumentare allo stesso tempo le pensioni. Per ricompensare questo comportamento ragionevole da parte dei pensionati, transfair si è impegnato per ottenere un accredito sulle pensioni in un unica soluzione. Nonostante il compromesso il bilancio delle trattative è positivo. Ottenendo un aumento nominale di 0,6 per cento si è raggiunto un importante obiettivo ed è stato dato un segno forte di stima nei confronti dei dipendenti federali. MARCELLO SPECCHIETTI I n data odierna è stata apposta l ultima firma su un documento ufficiale che sancisce il rinnovo del CCL Autolinea Mendrisiense (AMSA), con delle importanti e innovative modifiche a favore del personale. Tale contratto è a ragione da considerarsi, nel contesto generale, certamente tra i migliori in assoluto. Esso è rinnovato per tre anni (dal al ) Un sentito ringraziamento va senz altro alla Comissione del Personale che ha avuto un ruolo determinante per il buon esito delle trattative, durante le quali va anche precisato, la Direzione dell AMSA ha sempre avuto un ruolo propositivo e di fattiva collaborazione. Sezione Swisscom Ticino Assemblea ordinaria annuale S i è tenuta mercoledì 14 novembre, presso l Hotel Morobbia di Camorino, l Assemblea annuale della Sezione Swisscom Ticino. Una ventina i presenti che hanno seguito i lavori ordinari, che prevedevano - oltre alla presentazione ed all approvazione dei conti anche la nomina del comitato L Assemblea ha confermato i rappresentanti del comitato uscenti ed ha nominato il nuovo rappresentante all interno del Comitato per il CASC: Renato Dotta. Ha inoltre nominato Flavio Esposito e Chantal Poggiati in qualità di revisori. Nella sua relazione, il Presidente della sezione Ivan Sargenti ha ripercorso i momenti importanti dell anno trascorso e i punti principali affrontati a livello di comitato Sezionale e Centrale, ringraziando le colleghe, i colleghi e la segretaria regionale Nadia Ghisolfi per il lavoro svolto. Il responsabile della categoria a livello nazionale, Robert Métrailler, ha poi a sua volta presentato quanto ottenuto nell ambito dei nuovi CCL Swisscom, ITS e Cablex, per poi concentrarsi sui progetti Triathlon e Evian. Il Sindacato transfair si oppone a queste continue riorganizzazioni che creano un clima di pressione ed insicurezza nel personale. Al termine dei lavori ordinari, prima della cena in comune, si è poi tenuta un interessante presentazione da parte di Michele Morisoli e Paolo Ceruso della Nationale Suisse Assicurazioni, sul tema della previdenza professionale e individuale. I presenti hanno potuto approfondire in particolare la lettura del certificato di previdenza ed alcuni aspetti importanti da considerare quando si valuta la propria copertura assicurativa professionale ed individuale. Comitato uscente riconfermato: Presidente: Ivan Sargenti Fabio Arrighi Barbara Degrussa Francesco Ghisletta Bernadette Sansone Erica Sartore Nuovo rappresentante CASC: Renato Dotta

5 22 novembre 2012 il Lavoro Sindacato Attualità 5 Frontalieri italiani in Svizzera Blocco del versamento delle indennità di disoccupazione GIANCARLO BOSISIO G ià ad inizio settembre, dopo essere venuti a conoscenza del blocco del versamento dell indennità di disoccupazione ad alcuni frontalieri da parte della sede territoriale dell INPS di Como, l OCST si è da subito attivata inviando una lettera all Ambasciata e alla Direzione Centrale INPS per chiedere un intervento che ripristinasse la normale applicazione della legge 147/97 per i frontalieri disoccupati. Con una decisione arbitraria, l INPS infatti ha deciso di sostituire l indennità speciale con quella ordinaria che ha regole molto diverse sia come tempi di iscrizione che come importi [max 950/1000] e durata [ 8/12 mesi] - rispetto alla 147. Ciò che ci ha lasciato sconcertati è che: si prendesse la scusa del nuovo Regolamento dell U.E. per sospendere una legge italiana tuttora valida, che spesso i lavoratori non vengano neppure avvisati della modifica introdotta nel versamento, che si addebiti alla Svizzera (!!) tale provvedimento quando, in realtà con il nuovo Regolamento, la Svizzera ricomincerà a versare all Italia dalle 3 alle 5 mensilità indennizzate ai lavoratori che hanno pagato i contributi e sono stati licenziati in Svizzera! L OCST, i sindacati italiani e le Acli hanno organizzato un programma di mobilitazione (vedi riquadrosotto) per contrastare la scelta dell Inps e ribadire che il Fondo speciale per la disoccupazione frontalieri è tuttora in attivo ed è l esclusivo risultato dei contributi versati dai frontalieri durante la loro attività lavorativa in Svizzera. Programma di mobilitazione Firmate le cartoline della PETIZIONE che saranno distribuite sui luoghi di lavoro, nei paesi o presso le sedi OCST. Partecipate agli INCONTRI che si terranno a: Lavena Ponte Tresa: giovedì 22 novembre ore Sala Consigliare. Uggiate Trevano: venerdì 23 novembre ore Sala Consigliare Malnate: martedì 27 novembre ore Sala Consigliare Porlezza: venerdì 30 novembre ore Sala Cine Teatro Parrocchiale DALLA PRIMA PAGINA Degrado anche nel Terziario ad utilizzare in modo distorto e perverso, sulle spalle cioè di chi lavora, la libera circolazione. Un analoga preoccupazione è di natura occupazionale. La possibilità di assumere persone estere a salari inferiori a quelli usuali tende a sfavorire l inserimento di giovani al primo impiego o di persone disoccupate. L allarme più volte lanciato dall OCST e ora fatto proprio anche dal DFE deve incitare a lottare in modo risoluto contro il dumping salariale. Deve anche indurre a perseguire una linea di equilibrata complementarietà tra manodopera indigena e frontaliera, evitando che comportamenti speculativi delle aziende istaurino una indebita concorrenza e contrapposizione. Lo strumento privilegiato per muoversi in questa direzione, scongiurando cioè un degrado delle condizioni di lavoro e favorendo una regolazione più accorta del mercato del lavoro, risiede nel contratto collettivo di lavoro. Sulle parti sociali ricade perciò impellente il compito di programmare ed attuare una copertura contrattuale del settore terziario consona alle condizioni odierne del mercato del lavoro. Ne sono interpellate in primo luogo le associazioni padronali, particolarmente sonnolente e indolenti su questo aspetto. Sono sollecitate ad uscire allo scoperto e ad imboccare la via del dialogo con i sindacati. Auspichiamo che anche l autorità cantonale, oggi attenta e preoccupata per le tendenze in atto, concorra a richiamare la parte padronale ad una più netta responsabilità sociale. Aperture straordinarie dei negozi nel periodo pre-natalizio Per non dimenticare i diritti dei lavoratori I l Dipartimento delle finanze e dell'economia ha autorizzato le aperture straordinarie dei negozi di ogni genere nel periodo pre-natalizio 2012 nei seguenti giorni: sabato 8 dicembre, dalle ore alle ore domenica 16 dicembre, dalle ore alle ore domenica 23 dicembre, dalle ore alle ore lunedì 24 dicembre e lunedì 31 dicembre la chiusura è fissata alle ore L OCST invita tutti i lavoratori a esigere il rispetto di quanto previsto dalla Legge sul lavoro per il lavoro domenicale e straordinario. Il datore di lavoro non può occupare il lavoratore la domenica senza il suo consenso. Per l occupazione durante le aperture delle domeniche 16 o 23 dicembre ogni lavoratore deve dunque firmare il proprio consenso al lavoro domenicale. Il lavoratore che viene occupato durante le domeniche 16 o 23 dicembre ha diritto al supplemento salariale del 50 per cento per le ore prestate. Se la durata del lavoro domenicale è inferiore alle 5 ore il lavoratore ha diritto a compensarle in tempo libero entro le 4 settimane seguenti. Se la durata del lavoro domenicale supera le 5 ore, il lavoratore ha diritto ad un giorno di riposo compensativo di 35 ore consecutive (24 ore, più 11 ore consecutive di riposo giornaliero), nella settimana successiva. Il giorno di riposo compensativo per il lavoro domenicale che supera le 5 ore deve essere accordato in un giorno lavorativo. Un lavoratore non può essere occupato per più di 6 giorni consecutivi, pertanto il giorno di riposo nella settimana deve essere comunque concesso. Il giorno di libero settimanale deve essere accordato come di consueto. Non si può sostituire il giorno di libero settimanale con il giorno della compensazione. La settimana lavorativa, compreso il lavoro domenicale, non può superare l orario normale settimanale: 45 ore per i commerci con più di 50 collaboratori, e 50 ore per tutti gli altri; Solo chi ha compiuto i 18 anni può lavorare la domenica. Migros Adeguamenti salariali 2013 PAOLO LOCATELLI A nche la Cooperativa Migros Ticino, consultati i sindacati OCST e SIC e la commissione del personale, su indicazioni ricevute dalla sede centrale, intende operare sui salari dei propri collaboratori e collaboratrici. Un aumento della massa salariale dell 1 per cento, di cui 0,5 per cento a tutti e 0,5 per cento per correzioni salariali strutturali sarà introdotto a partire dal 1. gennaio Va premesso che la Migros da alcuni anni ha posto le basi per un sistema correttivo denominato M-FEE che permette di tenere in debita considerazione non solo un principio di meritocrazia spinta, ma anche, in considerazione delle funzioni e delle esperienze professionali. Dagli adeguamenti salariali strutturali saranno esclusi le collaboratrici e i collaboratori che hanno un salario superiore a quello di riferimento.

6 Sindacato Iniziative 6 22 novembre 2012 il Lavoro Cineforum del Coordinamento donna-lavoro We want sex V enerdi 16 novembre si è svolto, presso il Cinema Lux di Massagno, il primo cineforum organizzato dal Coordinamento donna-lavoro dell OCST, sul film «We want sex» (titolo originale: «Made in Dagenham»), il film di Nigel Cole sullo sciopero delle operaie cucitrici che nel 1968 paralizzò lo stabilimento Ford di Dagenham. Il film, che diverte e commuove, pone una miriade di temi su cui si è potuto discutere insieme. La parità salariale anzitutto e il valore del lavoro femminile e maschile fuori e dentro casa, la solidarietà e l amicizia fra i colleghi di lavoro, l importanza di un impegno politico femminile, il ruolo del sindacato e dei delegati sindacali. La bravura di un sindacalista si misura dalla capacità di contrattazione che è efficace a condizione che si riesca ad instaurare un rapporto di fiducia in particolare con chi si rappresenta: i lavoratori. Per questo bisogna toccare con mano la realtà del mondo del lavoro, condividere i problemi e pensare insieme alle soluzioni. Con questa riflessione Renato Ricciardi ha introdotto l incontro. La pellicola è stata poi presentata da Diana Camenzind, sindacalista dell OCST, promotrice e organizzatrice, a nome del Coordinamento donna-lavoro, di questa interessante iniziativa: «Questo film è una bellissima risposta a chi dice: tanto non cambia niente. Vale la pena di vederlo.» Andrea Puglia, esperto cinematografico, ha poi ricordato che «I film sono storie che vengono proposte, non tanto per informare, quanto perché ciascuno possa confrontarsi con le esperienze raccontate». Ed è questo quello che è successo nella discussione che ha seguito la proiezione: chi, come Sandro Mecatti, ha ricordato esperienze analoghe di lotte sindacali al femminile, chi, come Floriana Porritiello Bugatti si è riconosciuta nelle lotte delle protagoniste, ma ha anche potuto paragonare il clima di complicità del film con quello molto più individualista che regna nelle aziende oggi. Saskia Fontana, ha sottolineato il ruolo chiave dell intervento politico di una donna, Barbara Castle l allora Segretario di Stato del Commercio e dell industria in Gran Bretagna. Ciò che ha colpito è stato in generale la forza e la determinazione delle «signore», come si sono definite le protagoniste storiche della vicenda, che hanno bloccato la Ford. Concludiamo con ciò che la protagonista del film dice al marito «Cerca di rendertene conto, sono diritti non privilegi. È così semplice? Certo che lo è!» Spunti di riflessione di Andrea Puglia e Diana Camenzind IL VALORE DEL LAVORO Ciò che muove le operaie Ford allo sciopero non è anzitutto un bisogno puramente economico, quanto piuttosto l esigenza umana che vengano riconosciute la dignità e la complessità del loro mestiere. Al tavolo delle trattative la signora O Grady, che poi guiderà la rivolta, protesta contro i propri datori di lavoro per averle declassate al livello di «operaie non qualificate»: estrae dalla borsa dei pezzi di cuoio e mostra la difficoltà richiesta per cucirli insieme nel prodotto finito. La richiesta di una retribuzione adeguata è solo una diretta conseguenza di questa idea centrale. Anzi, le operaie con la loro azione mortificheranno le casse delle proprie famiglie, poiché, di fatto, ostacoleranno anche il lavoro dei mariti. Alla base del giusto salario risiede quindi una concezione del lavoro forte, dove l agire umano (somma dell impegno, della libertà e della capacità della persona) coincide con la dignità dell uomo stesso: questa certezza sarà il motore propulsore che spingerà queste donne a uno sciopero vittorioso e all acquisizione del nuovo statuto dei diritti del lavoratore. IL RAPPORTO COL SINDACATO Il film in diversi punti corre il rischio di trattare il sindacato come un mondo in cui predomina l ideologia dell opportunismo. I sindacalisti «ufficiali» vengono presentati di fatto come degli alleati dei datori di lavoro, non interessati al bene del lavoratore quanto piuttosto al proprio personale tornaconto. Al tempo stesso tuttavia, il film nasconde dietro la figura del «sindacalista diffidente» una riflessione importante e utile a chi fa sindacato: l interesse per la tutela del lavoro, non può non passare che dall interesse alla singola persona, dal valore di ogni lavoratore. La distinzione che il film compie è tra chi è convinto di rappresentare una massa indistinta spersonalizzata e chi, invece, agisce nel nome di una comunità di lavoratori fatta di volti, speranze ed esigenze. In questo senso è significativa e fondamentale la presenza fisica dell operatore in azienda: è qui che emergono i sentimenti dei lavoratori ed è qui che si registrano le condizioni umane e sociali dentro le quali essi sono costretti a muoversi. L importanza dell individuo emerge poi nella figura del delegato. Non vi può essere un azione sindacale senza che questa venga condivisa dagli stessi lavoratori. Il rapporto con il delegato ancora una volta non si registra come un freddo «patto sociale», ma come un autentico rapporto di amicizia. Così l interesse per il lavoro del delegato si traduce presto in un interesse per la sua vita e la sua condizione in generale. Infine il delegato funge in azienda da vero leader, vivendo sulla propria pelle tutti i rischi e le difficoltà di chi è cosciente di rappresentare interessi e sentimenti molteplici. L UNITÀ FA LA FORZA La lotta intrapresa dalle operaie della Ford trova la sua forza nell unità delle lavoratrici. Cosa accomuna queste persone tra loro? Certamente l interesse per il miglioramento del proprio lavoro; ma cosa permette loro di stare unite anche nei momenti di maggiore difficoltà? Queste donne non sono solo colleghe, ma hanno un sincero interesse le une nei confronti delle altre. Vivono come una comunità (con tutto quello che questo comporta, comprese le arrabbiature, i tradimenti, le simpatie e le antipatie). La vicinanza commossa che la signora O Gready presta alla collega dal marito suicida, riassume il centro di riflessione del film: ogni azione umana parte da un amore per l uomo e per il suo desiderio di felicità. Anche, anzi soprattutto, l azione sindacale. Ospedale del giocattolo Un mercatino per il 1. dicembre A ll Ospedale del giocattolo, in via Vignola 5 a Lugano bambole rotte, orsetti strapazzati, automobiline danneggiate, giochi che non piacciono più, trovano un senso. Un piano occupazionale, per persone rimaste senza lavoro. Ciò che viene consegnato gratuitamente, viene messo a disposizione in Svizzera e all estero (attraverso associazioni umanitarie, enti sociali e attività senza fine di lucro ) a bambini che non hanno niente con cui giocare. Oltre alla normale attività di pulizia, riparazione, stoccaggio e spedizione dei giocattoli l ospedale, in occasione delle festività organizza eventi particolari. Tra le varie iniziative è in programma un mercatino che si terrà il 1 dicembre nel piazzale delle scuole di Molino Nuovo, a partire dalle ore 10 fino alle ore 17. Troverete in vendita numerose creazioni realizzate dai nostri collaboratori dell Ospedale del Giocattolo e i ricavi verranno utilizzati unicamente per invii umanitari. Passate a trovarci, tra i molti oggetti artigianali in vendita troverete sicuramente qualcosa di originale e particolare da regalare o da regalarvi, e con il vostro acquisto contribuirete a far felici ragazzi meno fortunati. Una novità di questi ultimi mesi: in negozio vengono creati anche oggetti e giocattoli su richiesta. Info Ospedale del Giocattolo, via Vignola 5, Lugano Orari: lu-ven 8-12 / Negozio La «resilienza», Via Bagutti 22, Lugano Lu-ven / 13-17

7 22 novembre 2012 il Lavoro Sindacato Attualità 7 Cliniche private Un assemblea partecipata per difendere il contratto RENATO RICCIARDI C entocinquanta dipendenti delle cliniche private hanno partecipato, mercoledì 7 novembre, all assemblea del personale indetta dai sindacati OCST e Vpod. Il personale e i sindacati hanno ribadito la loro opposizione alle proposte di modifica del contratto di lavoro presentate dall Associazione delle cliniche private ticinesi (ACPT). In un ambito sanitario e a finanziamento statale come quello delle cliniche non si può applicare una logica puramente orientata al profitto. In particolar modo, i sindacati si oppongono ai propositi di alcune cliniche private di esternalizzare servizi chiave e attività. Questi progetti, infatti, sembrano più un modo per aggirare il CCL in vigore e mettono oltretutto a rischio la qualità delle prestazioni e delle cure ai pazienti. L Assemblea ha dato mandato ai sindacati di opporsi a questi progetti e il personale si è dichiarato pronto, in caso di fallimento delle trattative in corso, in particolare con le due cliniche luganesi del Gruppo ospedaliero Genolier, ad adottare forme di opposizione più forti per evitare l esternalizzazione dei servizi. In secondo luogo, i sindacati hanno ricevuto mandato di opporsi al peggioramento del contratto di lavoro proposto dall ACPT, ed in particolare all introduzione del salario al merito e di un eccessiva flessibilizzazione dell orario di lavoro. I direttori propongono, infatti, di individualizzare l aumento salariale annuale e di calcolare la media delle quaranta ore su un anno con un massimo di 50 ore settimanali (invece dell attuale monte ore semestrale con un orario settimanale massimo di 45 ore). L Assemblea si è espressa contro queste due modifiche. L Assemblea ha in seguito approvato un pacchetto di rivendicazioni che chiedono un avvicinamento delle condizioni di lavoro a quelle riconosciute ai dipendenti dell EOC, in particolar modo per quanto concerne i salari, le indennità e il premio fedeltà. Il personale chiede inoltre di mantenere l attuale orario di lavoro e l introduzione di un congedo paternità. L obiettivo dei sindacati OCST e Vpod è quello di mantenere per il settore delle cliniche private un contratto di lavoro attrattivo e che preveda condizioni almeno vicine a quelle applicate alla sanità pubblica. Quello delle cliniche private è un CCL storico importante, e personale e sindacati sono pronti a battersi per salvaguardarlo. La trattativa tra le parti per il rinnovo del contratto proseguirà e una seconda assemblea del personale è prevista il 29 novembre. ASSEMBLEE SOCIOSANITARIO Assemblea cantonale del personale delle Istituzioni sociali mercoledì 28 novembre ore nella sala riunioni della sede OCST in via Balestra 19 a Lugano Ordine del giorno Presentazione, discussione e votazione sul risultato della trattativa per il rinnovo del Contratto collettivo di lavoro del personale delle Istituzioni sociali. Assemblea cantonale del personale delle cliniche private giovedì 29 novembre ore nella Sala comunale di Vezia Ordine del giorno presentazione, discussione e votazione sul risultato della trattativa per il rinnovo del Contratto collettivo di lavoro del personale delle Cliniche. Arti grafiche Nuovamente bloccate le trattative per il rinnovo del Contratto collettivo LEONARDO MATASCI A nche la penultima tornata di trattative tenutasi a Muri (BE) nel settore delle arti grafiche non ha purtroppo sortito nessun effetto positivo. Le parti sono rimaste ferme sulle loro posizioni in quanto sussistono notevoli divergenze di interpretazione. Quello che per i sindacati significa lo smantellamento del contratto collettivo per la parte padronale viene considerato quale naturale adattamento alla situazione di mercato attuale. Le argomentazioni sindacali volte a mantenere quanto meno le attuali condizioni quadro si sono scontrate con le richieste di peggioramenti quali il prolungamento della settimana lavorativa senza nessuna compensazione salariale e la riduzione delle indernnità per lavoro notturno o straordinario. Una timida apertura sembrava verificarsi sulle nostre proposte di aumenti salariali di Fr. 200 sui minimi e sulla formazione professionale continua, ma il tutto è stato rimandato alla prossima e definitiva seduta di trattative che si terrà il 22 novembre a Berna. Lo stesso giorno, prima dell incontro, la delegazione sindacale consegnerà le firme della petizione a sostegno delle nostre rivendicazioni. Il Ticino ha fatto la propria parte e una nostra delegazione sarà presente al momento della consegna della petizione. Per motivi di pianificazione del nostro giornale un resoconto di questo evento sarà proposto nella prossima edizione. Ricordiamo alle nostre associate e agli associati che il 1. dicembre si terrà un importante conferenza professionale a Olten durante la quale si farà il punto alla situazione delle trattative e si darà mandato ai nostri rappresentanti per proseguire il lavoro in vista del rinnovo del contratto. Chi fosse interessato a partecipare può contattare il Segretariato di riferimento o il responsabile cantonale Leonardo Matasci a Locarno.

8 8 22 novembre 2012 il Lavoro Corsi di cucina dell Hotel Ceresio La gang dei giovani pasticceri Ecco alcune immagini provenienti dal primo incontro di mercoledi`14 novembre svoltosi nell ambito del corso di cucina offerto dall Hotel Ceresio per ragazzi delle scuole elementari e delle scuole medie. Nelle foto troviamo i partecipanti intenti nelle varie fasi di preparazione di una magnifica torta Sacher. Come ben si evince dalle foto il prodotto finale è stato più che eccelso e coloro che l hanno gustato ci confermano la bontà della torta. Il prossimo corso si terrà il 28 novembre. Aspiranti cuochi vi aspettiamo! Cara mamma! Quest anno il pranzo di Natale lo prepariamo noi! Hotel Ceresio Via Balestra Lugano Tel Fax L Hotel Ceresio organizza corsi di cucina per i ragazzi delle elementari e delle medie! Cari bimbi, non perdete l occasione di bagnare il naso alle vostre mamme in occasione delle prossime festività di Natale! Antipasti e dolcetti non avranno più segreti! Vi aspettiamo all Hotel Ceresio! Non perdete l occasione! Iscrivetevi! I corsi si terranno dalle alle in compagnia degli Chef Enrico e Mattia Tassa di iscrizione Fr a incontro 28 novembre 5 dicembre

9 22 novembre 2012 il Lavoro Sindacato Iniziative 9 Torneo OCST Trionfo della Trasfor! S abato 10 novembre presso la palestra Organizzazione sociopsichiatrica cantonale si è svolto il tradizionale Torneo Interaziendale organizzato dall OCST. Iscritte 8 squadre suddivise in due gironi. Nel primo gruppo erano inserite le squadre OCST, CISL, AMSA e Real Cugnasco, mentre nel gruppo due vi erano Precicast, Fox Town, Panalpina, Trasfor. I partecipanti si sono presentati in palestra già al mattino, l inizio delle gare era infatti fissato per le Per tutta la mattina si sono svolte le partite di qualificazione. Dopo un ottimo pranzo servito dalla mensa dell OSC, i giocatori sono tornati in palestra pronti per le fasi finali del torneo. La nostra squadra è uscita ai quarti di finale. A trionfare è stata la squadra della Trasfor che ha superato la Panalpina nella finalissima. Al terzo posto la Precicast che ha sconfitto il Real Cugnasco nella finalina. Ringraziamo tutte le persone che hanno partecipato all organizzazione e allo svolgimento della manifestazione. La giornata è stata sicuramente faticosa ma la soddisfazione finale per l ottima riuscita è stata grande. AMSA Fox Town CISL I vincitori della Trasfor Panalpina con l organizzatrice Davina Fitas Gli eroi dell OCST Real Cugnasco Precicast terza classificata

10 Sindacato Formazione novembre 2012 il Lavoro CENTRO DI FORMAZIONE PROFESSIONALE Via S. Balestra Lugano Tel Fax ff EDILIZIA Custode di immobili: dal 10 novembre, 393 ore, ma-gio , sa e ,. Costo: fr Custode di immobili - modulo giardinaggio: dal 4 dicembre 2012 al 22 giugno 2013, martedì e giovedì , il sabato e / 16.30, 80 ore. Costo: fr Muratore Art. 33: dal 13 gennaio 2013, il sabato. AutoCAD avanzato: dal 21 novembre al 19 dicembre, 36 ore, lunedì e mercoledì, Costo: fr soci, fr non soci. ff VENDITA Impiegato del commercio al dettaglio Art. 33: contattare segreteria. ff INFORMATICA Introduzione all informatica: inizio imminente, 36 ore, martedì e giovedì, Costo: fr soci, fr. 600 non soci. Word 2010: inizio imminente, 40 ore, lunedì e mercoledì, Costo: fr soci, fr non soci. ECDL Start: dal 5 febbraio 2013, martedì e giovedì, , 40 ore. Costo: fr soci, fr , non soci. Web Creator: dal 5 febbraio 2013, martedì e giovedì, , 40 ore. Costo: fr Windows 8: 1 serata , 3 ore, dal 10 gennaio. ff LINGUE Inglese A1 (1 modulo): dal 28 novembre al 27 maggio, 48 ore, lunedì Costo: fr soci, fr non soci. Inglese A2 (1 modulo): dal 17 gennaio al 30 maggio, 48 ore, giovedì Costo: fr soci, fr non soci. Tedesco A1 (1 modulo): dal 22 gennaio al 28 maggio, il martedì, Costo: fr soci, fr non soci. Tedesco A2 (1 modulo): dal 13 novembre, 48 ore, il martedì Costo: fr soci, fr non soci. Comunicazione multilingue per traduttori: dal 20 febbraio, il mercoledì, , 40 ore. Costo: fr ff CONTABILITÀ Contabilità preparazione al certificato cantonale: 60 ore, dal 26 novembre al 13 Il calendario dei corsi è consultabile sul nuovo sito internet del CFP-OCST e di FORMAT Lingua all indirizzo www. cfp-ocst.ch maggio, il lunedì, Costo: fr soci, fr non soci. ff COMMERCIO Corso segretariato: dal 28 gennaio 2013 al 30 giugno, 192 ore, martedì e giovedì, / Costo: fr soci, fr non soci. ff PROGETTO MOSAICO Bilancio delle competenze: gennaio PROGETTO MOSAICO Testimonianze dal progetto A l progetto «Mosaico» sono arrivato per caso quando l estate scorsa, mi sono recato alla cassa disoccupazione OCST per espletare alcune pratiche e ho visto esposto il volantino che presentava questo progetto. Subito la cosa mi ha incuriosito e qualche giorno dopo ho telefonato per fissare un primo appuntamento. Già dal primo incontro, mi sono trovato a mio agio anche perché finalmente dopo oltre un mese di disoccupazione, ho potuto confrontarmi con una persona disposta ad ascoltarmi. Terminata questa prima fase di ascolto, è seguita una fase in cui sono stati presi in considerazione i miei punti di forza, così come i miei punti deboli, non tanto da un punto di vista delle competenze scolastiche o professionali, ma piuttosto da un angolazione riguardante la persona nel suo complesso. Così incontro dopo incontro, potevo scoprire di possedere, di avere ancora dentro di me, nonostante uno scioglimento del rapporto di lavoro molto conflittuale, una carica positiva e la forza di reagire e di guardare avanti. Per quanto concerne la mia esperienza, questo accompagnamento in definitiva è stato utile in quanto è stato un apporto di energie positive e mi ha permesso di recuperare autostima e fiducia in me stesso; anche se il cammino è ancora lungo e tutto in salita. Info Marina Bernardo Ciddio e Emanuela Pigò (consulenti del CFP-OCST) tel , - Corso di preparazione Certificato cantonale di contabilità I l corso si rivolge a tutti coloro che intendono certificare le competenze nel settore terziario con la possibilità di accedere all esame per l ottenimento del Certificato cantonale di contabilità. I destinatari del corso sono fiduciari, amministratori, segretarie/i, impiegati d ufficio in generale, nonché piccoli e medi imprenditori che avendo aperto una ditta si trovano a dover gestire la propria contabilità. Durante il corso verranno affrontati i principi contabili della contabilità delle PMI. Info Corso di 60 ore dal 26 novembre al 15 maggio 2012 Lunedì dalle alle 21.00

11 22 novembre 2012 il Lavoro Sindacato Formazione 11 Il Centro di Formazione Professionale OCST organizza il 30 novembre 2012 a Lugano una serata evento dal tema SCOLLOCHIAMOCI! Un percorso per chi vuole o deve cambiare vita con la presenza di Simone Perotti e Paolo Ermani autori del libro Ufficio di scollocamento Venerdì, 30 novembre 2012 Via Besso 42 a Lugano, ore 18:00 La serata vedrà inoltre la partecipazione di Marco Rovatti, BioExplorer e del gruppo jazz Gardner s Quintet Presenta Danny Rauseo, conduttore di ReteUno della RSI. Evento pubblico, prenotazione obbligatoria allo o all indirizzo o su Facebook susinnodesign SOLUZIONI PER LA COMUNICAZIONE

12 Attualità novembre 2012 il Lavoro Edizioni Ulivo Ventidue anni d autori Foto di Chiara Demarta MANUELA BALANZIN L e Edizioni Ulivo sono note nella Svizzera italiana e nella vicina Lombardia perché, fra le pubblicazioni curate fino ad oggi, l attività è nata grazie ad un ampia serie di libri di nicchia rilegati a mano. Nel corso di un ventennio, i testi pubblicati sono davvero tanti come tanti sono gli autori che si sono proposti. La casa editrice nasce per caso, racconta Alda Bernasconi, perché, in realtà, a lei piace fare le cose che le danno gioia, soddisfazione, che la appassionano. Non potrebbe pubblicare mai un testo che non sente. Il primo libro che ricorda, fra le letture più amate dell infanzia, è un vecchio libro trovato in casa, che raccontava con molte fotografie che la incantavano, il Ticino storico, in cui si descriveva la cultura e la gente per la quale lei provava fin d allora un attaccamento che è andato sempre rafforzandosi. (Presento il mio Ticino, di Giuseppe Zoppi, Collezione «I libri curiosi», Mondadori, Milano, 1939). Le fiabe e le favole non l hanno mai catturata quanto le storie vere, legate alla tradizione. Tuttavia «il la» di questa interessante attività arriva in modo sorprendente, grazie ad un gatto Le Edizioni Ulivo nascono nel Che cosa ha spinto Alda Bernasconi ad intraprendere la strada dell editoria in Ticino, o meglio, nella Svizzera italiana? La mia casa editrice è nata per caso, grazie al librino «Dedicato a Ulivo», realizzato ispirandomi ad un gatto randagio che avevo appena adottato. Da questo primo lavoro, inaspettatamente, è nato tutto ciò che è seguito. Inizialmente ho curato con entusiasmo oltre duecento titoli partendo con le collane «Collanarosablu» e successivamente con la «Collanina». Ma la vera partenza inizia con le plaquette «Il gatto dell ulivo». Si tratta di un tipo di edizione fatta a mano, numerata Strenne: e firmata dall autore, con un formato più grande rispetto a quello dei primi librini. In questo formato sono state realizzate ben quattro collane: Collanaldina (prosa), Collanathena (filosofia), Collanamaryllis (erotico), Collanaedo (poesie). Come realizza i librini di cui parla? La plaquette è una tecnica squisitamente artigianale, a cui sono particolarmente affezionata. In realtà mi piace curare il lato manuale della pubblicazione. Porto alla tipografia il testo che viene stampato su carta pregiata. Successivamente incollo manualmente, sui cartoncini che fungono da copertina, l illustrazione che scelgo personalmente ed infine faccio rilegare a mano ogni singolo libro. Ovviamente non si possono superare le sessanta pagine. In che cosa si differenzia la sua attività dall offerta editoriale locale? Prediligo curare la pubblicazione dei testi che sento. In realtà l aspetto commerciale per me è secondario. Amo pubblicare ciò che mi piace, che ha un originalità, un contenuto particolare. Non potrei dare il meglio se dovessi privilegiare il lato economico rispetto alla qualità, la pressione a questo riguardo, che subiscono le case editrici, a volte è troppo incisiva. Negli anni come si è sviluppata la sua attività? Nel corso del tempo diversi autori mi hanno proposto opere come racconti e romanzi di un certo spessore, opere che non potevano rientrare nelle plaquette. Allora sono nate altre collane consentendo una raccolta diversificata di tematiche come ad esempio la storia ticinese nella «Collana delle orme», a cura di Renato Martinoni, su opere di autori noti, ormai defunti. Quella de «I pedigreed», in cui sono raccolte opere di autori noti mentre, quella de «Il sorriso del gatto», è dedicata alle opere di narrativa e di poesia di autori esordienti. Per ultima è nata la collana «I randagi» in cui ho inserito libri diversi, saggi e racconti un pò più voluminosi, di cui fa parte il volume «Irma Brandeis ( ), una musa di Montale», a cura di Marco Sonzogni con passi diaristici ed epistolari scelti da Jean Cook. L ultimo libro che ho curato, dell autrice grigionese Annamaria Pianezzi Marcacci «Di sangue, le vie», Collana «I pedigreed», è stato brillantemente presentato a Lugano nello spazio «Viaolgiatiotto», dalla giornalista Mariella Delfanti, lo scorso dieci novembre. Le illustrazioni sono di Elsa Molinari. Oltre alla sua attività di editore è anche presidente della Associazione scrittori della Svizzera italiana (ASSI). Da questo osservatorio quali considerazioni trae sulla produzione letteraria della Svizzera italiana? L Associazione riceve numerosi libri pubblicati dai soci, questi libri vengono depositati presso il fondo ASSI, che da due anni abbiamo inaugurato alla Biblioteca cantonale di Bellinzona. La produzione letteraria locale è molto vivace e piuttosto buona, ma tuttavia, per poter esprimere un giudizio appropriato, sarebbe necessario riuscire a seguire, e quindi leggere, tutto ciò che viene pubblicato. Mi viene da dire che la Svizzera italiana, oltre ad essere una terra d artisti, quali architetti, pittori e scultori, sia anche una terra di scrittori e poeti. In base alla mia esperienza ho notato come la poesia sia molto più difficile da proporre rispetto alla prosa. Un autrice molto seguita dal nostro pubblico è Ketty Fusco che con le Edizioni Ulivo ha pubblicato diversi libri di poesia molto apprezzati. Altri poeti della Svizzera italiana da seguire con attenzione sono per esempio: Elena Ghielmini, Fernando Grignola, Paola Colotti e Luciano Marconi. Parlo dei poeti che ho pubblicato con le mie edizioni. «L eretico di Soana», di Gerhart Hauptmann, Collana «Gli gnomi d oro del Generoso», Edizioni Ulivo, CHF 28.- «18 racconti», di Arnaldo Alberti, Collana «I pedigreed», Edizioni Ulivo, CHF 25.- «Schizzi di lontananze e di ritorni», di Renata Blaser, Collana «I pedigreed», Edizioni Ulivo, CHF 25.- «Di sangue le vie», di Annamaria Pianezzi Marcacci, Collana «I pedigreed», Edizioni Ulivo, CHF 25.- «L anguilla/the eel», di Montale/Sonzogni, poesia e 27 tavole a colori, Edizioni Ulivo, CHF 25.- I libri si possono acquistare direttamente dall editore ulivo.ch tel Vi verranno spediti senza spese postali aggiuntive. Informazioni e contatti sul sito: collane: Cat s/ Collana delle orme/ Collanamici / Collanarosablu / Collanina / Gli gnomi d oro del Generoso / I cartabelli / I gatti bianchi/ I pedigreed/ I randagi / Il sorriso del gatto / Memoranda Come vede il futuro editoriale in Svizzera? Come editore faccio capo alla SESI, la Società degli editori della Svizzera italiana. Non tutti sono ottimisti, ma io per il momento riesco a esserlo dato che il lavoro non mi manca anche se la diffusione dei libri pubblicati, che è la parte più difficile di questo mestiere, è molto faticosa. Forse il futuro dei libri, oggi stampati su carta, è il formato elettronico. Ma io voglio credere all affermazione dell editore Ulrico Hoepli che un giorno mi ha detto: «Il libro durerà ancora 400 anni».

LEADLAB LAVORO 1 e 2 Incontro 1

LEADLAB LAVORO 1 e 2 Incontro 1 LEADLAB LAVORO 1 e 2 Incontro 1 Sintesi per le partecipanti Laboratorio LAVORO 1 e 2 Progetto Leadership femminile aprile-giugno 2013 Elena Martini Francesca Maria Casini Vanessa Moi 1 LE ATTESE E LE MOTIVAZIONI

Dettagli

1 Forum Internazionale sulla Regolazione dei Servizi Idrici e la Sostenibilità

1 Forum Internazionale sulla Regolazione dei Servizi Idrici e la Sostenibilità 1 Forum Internazionale sulla Regolazione dei Servizi Idrici e la Sostenibilità Roma, 21 Gennaio 2009 Palazzo Marini Sala delle Colonne Discorso di apertura, Luciano Baggiani Presidente ANEA Illustri ospiti,

Dettagli

FAQ per i datori di lavoro

FAQ per i datori di lavoro FAQ per i datori di lavoro - Perché io, imprenditore, dovrei aspettarmi aiuto da un istituzione come l ufficio AI? L ufficio AI si impegna a mantenere o reinserire nel mondo del lavoro le persone diversamente

Dettagli

Consegna dei diplomi DFA 22 giugno 2012

Consegna dei diplomi DFA 22 giugno 2012 Consegna dei diplomi DFA 22 giugno 2012 Intervento di Franco Gervasoni, direttore SUPSI SALUTO - Consigliere di Stato, Manuele Bertoli - Capodicastero Educazione, culto e partecipazioni comunali del Municipio

Dettagli

PROMUOVERSI MEDIANTE INTERNET di Riccardo Polesel. 1. Promuovere il vostro business: scrivere e gestire i contenuti online» 15

PROMUOVERSI MEDIANTE INTERNET di Riccardo Polesel. 1. Promuovere il vostro business: scrivere e gestire i contenuti online» 15 Indice Introduzione pag. 9 Ringraziamenti» 13 1. Promuovere il vostro business: scrivere e gestire i contenuti online» 15 1. I contenuti curati, interessanti e utili aiutano il business» 15 2. Le aziende

Dettagli

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

COMMENTO DEL SERVIZIO POLITICHE FISCALI E PREVIDENZIALI DELLA UIL AL LIBRO BIANCO SUL FUTURO DEL MODELLO SOCIALE

COMMENTO DEL SERVIZIO POLITICHE FISCALI E PREVIDENZIALI DELLA UIL AL LIBRO BIANCO SUL FUTURO DEL MODELLO SOCIALE COMMENTO DEL SERVIZIO POLITICHE FISCALI E PREVIDENZIALI DELLA UIL AL LIBRO BIANCO SUL FUTURO DEL MODELLO SOCIALE Il Libro Bianco sul Welfare presentato dal Ministro del Lavoro si muove su uno scenario

Dettagli

Settore alberghiero e della ristorazione 2016

Settore alberghiero e della ristorazione 2016 Settore alberghiero e della ristorazione 2016 n Rafforzare il CCNL n Formazione Progresso n Calendario per il rapporto delle ore 2016: annota tutte le tue ore di lavoro, perché ogni singola ora conta!

Dettagli

BG Ingénieurs Conseil, Ginevra

BG Ingénieurs Conseil, Ginevra BG Ingénieurs Conseil, Ginevra Diego Salamon, datore di lavoro Su incarico dell AI la Cadschool, istituto di formazione per la pianificazione e l illustrazione informatica, ci ha chiesto se potevamo assumere

Dettagli

L.A.S. RECUPERIAMO I NOSTRI SOLDI DELLA PENSIONE! Confederazione Sindacale Lavoro Ambiente Solidarietà. Numero 45 anno XI gennaio/febbraio/marzo 2016

L.A.S. RECUPERIAMO I NOSTRI SOLDI DELLA PENSIONE! Confederazione Sindacale Lavoro Ambiente Solidarietà. Numero 45 anno XI gennaio/febbraio/marzo 2016 Confederazione Sindacale Lavoro Ambiente Solidarietà L.A.S. Numero 45 anno XI gennaio/febbraio/marzo 2016 RECUPERIAMO I NOSTRI SOLDI DELLA PENSIONE! ------------------------- L a corte costituzionale con

Dettagli

La felicità per me è un sinonimo del divertimento quindi io non ho un obiettivo vero e proprio. Spero in futuro di averlo.

La felicità per me è un sinonimo del divertimento quindi io non ho un obiettivo vero e proprio. Spero in futuro di averlo. Riflessioni sulla felicità.. Non so se sto raggiungendo la felicità, di certo stanno accadendo cose che mi rendono molto più felice degli anni passati. Per me la felicità consiste nel stare bene con se

Dettagli

Il venditore di successo deve essere un professionista competente,

Il venditore di successo deve essere un professionista competente, Ariel SIGNORELLI A vete mai ascoltato affermazioni del tipo: sono nato per fare il venditore ; ho una parlantina così sciolta che quasi quasi mi metto a vendere qualcosa ; qualcosa ; è nato per vendere,

Dettagli

Comunicato ai lavoratori e-utile FERIE NO! FERIE. SI!

Comunicato ai lavoratori e-utile FERIE NO! FERIE. SI! FERIE NO! FERIE. SI! Veniamo a conoscenza che i Responsabili OGGI stanno obbligando le proprie risorse a pianificare entro fine anno il residuo ferie arretrato. Gli stessi Responsabili IERI hanno negato

Dettagli

Comunicato stampa. Inchiesta congiunturale 2013/2014

Comunicato stampa. Inchiesta congiunturale 2013/2014 Comunicato stampa Inchiesta congiunturale 2013/2014 Sensibile miglioramento nel 2013 per le aziende ticinesi dopo le difficoltà degli ultimi anni. Previsioni sostanzialmente positive anche per il 2014,

Dettagli

Caso Pratico Stili di Direzione

Caso Pratico Stili di Direzione In questo caso, vi proponiamo di analizzare anche 4 situazioni relative alla presa di decisioni. Questa documentazione, come sapete già, è centrata su modelli di stili di direzione e leadership, a seconda

Dettagli

L anno scolastico era cominciato tra mille difficoltà, al punto che, a causa delle

L anno scolastico era cominciato tra mille difficoltà, al punto che, a causa delle L anno scolastico era cominciato tra mille difficoltà, al punto che, a causa delle proteste dei docenti contro le ultime disposizioni del governo, avevamo deciso di non offrire nessuna attività extra-

Dettagli

Città di Verbania ASSEMBLEA STRAORDINARIA / ORDINARIA DI VENETO BANCA SABATO 19 DICEMBRE 2015

Città di Verbania ASSEMBLEA STRAORDINARIA / ORDINARIA DI VENETO BANCA SABATO 19 DICEMBRE 2015 ASSEMBLEA STRAORDINARIA / ORDINARIA DI VENETO BANCA SABATO 19 DICEMBRE 2015 Il SINDACO del Comune di VERBANIA, appoggia l indicazione del sì alla costituzione in SOCIETÀ PER AZIONI, quale unica via percorribile

Dettagli

COMUNE DI CAPRIASCA Municipio Piazza Motta, CP 165, 6950 Tesserete

COMUNE DI CAPRIASCA Municipio Piazza Motta, CP 165, 6950 Tesserete 144 COMUNE DI CAPRIASCA Municipio Piazza Motta, CP 165, 6950 Tesserete MESSAGGIO MUNICIPALE NO. 20c/2015 accompagnante il conto consuntivo 2014 dell Azienda Casa Capriasca Tesserete, 29 aprile 2015 All

Dettagli

UN PROFESSIONISTA TIRA L ALTRO

UN PROFESSIONISTA TIRA L ALTRO FORMAZIONE E FORMAZIONE CONTINUA: UN PROFESSIONISTA TIRA L ALTRO Un iniziativa della Confederazione, dei Cantoni e delle organizzazioni del mondo del lavoro FORMAZIONE E FORMAZIONE CONTINUA: FORMAZIONE

Dettagli

Comitato Genitori Istituto Comprensivo di Stezzano

Comitato Genitori Istituto Comprensivo di Stezzano Comitato Genitori Istituto Comprensivo di Stezzano In data di giovedì 4 giugno dalle ore 20.45 presso Auditorium Moscheni c/o la scuola secondaria F. Nullo si è tenuto il Comitato Genitori n. 4 per l anno

Dettagli

L autonomia scolastica

L autonomia scolastica L autonomia scolastica di Giacomo D Alterio La Legge 7 agosto 1990 n. 241, che detta le nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto d accesso ai documenti amministrativi, meglio

Dettagli

PROGETTO di COORDINAMENTO CISL GIOVANI FROSINONE

PROGETTO di COORDINAMENTO CISL GIOVANI FROSINONE PROGETTO di COORDINAMENTO CISL GIOVANI FROSINONE Di ENRICO COPPOTELLI PROGETTO DI COORDINAMENTO DENOMINATO: COORDINAMENTO CISL GIOVANI. MOTIVAZIONE: Parlando della CISL di Frosinone si parla inequivocabilmente

Dettagli

Assemblea coordinamento donne Cesena

Assemblea coordinamento donne Cesena Cesena 11-12-2014 Assemblea coordinamento donne Cesena Il motivo per cui oggi ci troviamo qui è legato al fatto che le donne pensionate della CGIL stanno preparando l assemblea Regionale, poi nel 2015

Dettagli

Relazione del Presidente Dino Piacentini. Assemblea Generale Aniem

Relazione del Presidente Dino Piacentini. Assemblea Generale Aniem Relazione del Presidente Dino Piacentini Assemblea Generale Aniem 26 giugno 2015 Cari amici e colleghi, anzitutto grazie. Per aver condiviso un percorso in un periodo non certo facile per le nostre imprese,

Dettagli

Servizi sociali per tutti

Servizi sociali per tutti Servizi sociali per tutti Servizi sociali per tutti 4 Una voce che conta per i lavoratori e le lavoratrici dei servizi sociali d Europa La FSESP è la Federazione sindacale europea dei lavoratori dei servizi

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 44 Seduta del 28 settembre 2006 IL CONSIGLIO COMUNALE VISTI i verbali delle sedute del 12.06.06 (deliberazioni n. 23, 24, 25, 26, 27), del 4.07.2006 (deliberazioni

Dettagli

Dipartimento dell educazione, della cultura e dello sport 6501 Bellinzona

Dipartimento dell educazione, della cultura e dello sport 6501 Bellinzona Segretariato Cantonale Via Balestra 19 CH - 6901 Lugano tel.: 091-91 15 51 fax: 091-93 53 65 Dipartimento dell educazione, della cultura e dello sport 6501 Bellinzona N. rif. V. rif. Lugano, 14 marzo 008

Dettagli

INTERVENTO DEL DR. FABIO CERCHIAI, PRESIDENTE FeBAF XLIV GIORNATA DEL CREDITO ROMA, 3 OTTOBRE 2012

INTERVENTO DEL DR. FABIO CERCHIAI, PRESIDENTE FeBAF XLIV GIORNATA DEL CREDITO ROMA, 3 OTTOBRE 2012 INTERVENTO DEL DR. FABIO CERCHIAI, PRESIDENTE FeBAF XLIV GIORNATA DEL CREDITO ROMA, 3 OTTOBRE 2012 Si può essere quotati in Borsa e avere un ottica di lungo periodo? E come recuperare un merito creditizio

Dettagli

Abolire la povertà, un dovere per l Europa di domani

Abolire la povertà, un dovere per l Europa di domani Abolire la povertà, un dovere per l Europa di domani 20 maggio 2014 di Anthony Barnes Atkinson (*) La Stampa 19.5.14 Il grande economista inglese Anthony Atkinson rilancia il progetto di un reddito-base

Dettagli

La Dichiarazione di Verona sugli investimenti in salute (The Verona Declaration on Investment for Healt)

La Dichiarazione di Verona sugli investimenti in salute (The Verona Declaration on Investment for Healt) SCHEDA 8 La Dichiarazione di Verona sugli investimenti in salute (The Verona Declaration on Investment for Healt) Verona, Italia, 5-9 luglio 2000 LA SFIDA DI VERONA Investire in salute significa promuoverne

Dettagli

Maternità e lavoro Agevolare i genitori al lavoro e non disperdere esperienze e competenze. Comunicato

Maternità e lavoro Agevolare i genitori al lavoro e non disperdere esperienze e competenze. Comunicato Maternità e lavoro Agevolare i genitori al lavoro e non disperdere esperienze e competenze Comunicato La Svizzera soffre, come altri paesi, di mancanza di personale qualificato. La diagnosi è chiara e

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA TRA IL MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA. ALMA- Scuola Internazionale di Cucina Italiana

PROTOCOLLO DI INTESA TRA IL MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA. ALMA- Scuola Internazionale di Cucina Italiana PROTOCOLLO DI INTESA TRA IL MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA E ALMA- Scuola Internazionale di Cucina Italiana 1 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento

Dettagli

Alternative: creazione associazione che operi come ha sempre operato isf e creazione una cooperativa nella quale ci siano persone retribuite.

Alternative: creazione associazione che operi come ha sempre operato isf e creazione una cooperativa nella quale ci siano persone retribuite. Odg 1. isf italia Guido: piccola storia isf italia Quest anno week-end nazionale ad Ancona ma sovrapposto con altri eventi qui a TN (festa di mesiano). Cmq c è stato movimento e dopo percorso fatto dalle

Dettagli

Gestione del conflitto o della negoziazione

Gestione del conflitto o della negoziazione 1. Gestione del conflitto o della negoziazione Per ognuna delle 30 coppie di alternative scegli quella che è più vera per te. A volte lascio che siano gli altri a prendersi la responsabilità di risolvere

Dettagli

Helsana Assicurazioni SA, Lucerna

Helsana Assicurazioni SA, Lucerna Helsana Assicurazioni SA, Lucerna Il datore di lavoro Sandra Meier La signora F. è impiegata nella nostra azienda al servizio clienti. Lavora alla Helsana da oltre 20 anni. L ho conosciuta nel 2006 al

Dettagli

SOCIAL SUMMIT CONSULTAZIONE CON LE PARTI SOCIALI E LE ORGANIZZAZIONI INTERNAZIONALI

SOCIAL SUMMIT CONSULTAZIONE CON LE PARTI SOCIALI E LE ORGANIZZAZIONI INTERNAZIONALI SOCIAL SUMMIT CONSULTAZIONE CON LE PARTI SOCIALI E LE ORGANIZZAZIONI INTERNAZIONALI Domenica 29 marzo 2009 Sala delle Conferenze Internazionali Ministero degli Affari Esteri Intervento del Vice Presidente

Dettagli

Cartificate of Advanced Studies (CAS) Docente di pratica professionale SI/SE

Cartificate of Advanced Studies (CAS) Docente di pratica professionale SI/SE Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento formazione e apprendimento Cartificate of Advanced Studies (CAS) Docente di pratica professionale SI/SE Piano degli studi 2015/2016

Dettagli

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo di Redazione Sicilia Journal - 09, ott, 2015 http://www.siciliajournal.it/il-trailer-di-handy-sbarca-al-cinema-una-mano-protagonista-sul-grandeschermo/

Dettagli

MUNICIPIO DI SEMENTINA Tel. 091 850 19 50 Fax 091 850 19 55

MUNICIPIO DI SEMENTINA Tel. 091 850 19 50 Fax 091 850 19 55 MUNICIPIO DI SEMENTINA Tel. 091 850 19 50 Fax 091 850 19 55 Sementina, 9 novembre 2015 MM/NO. 474 CONCERNENTE LA MODIFICA DEL REGOLAMENTO ORGANICO DEI DIPENDENTI COMUNALI DEL 1. GENNAIO 1989 (Attribuito

Dettagli

Articoli apparsi sulla stampa serba in occasione della visita in Italia del Presidente della Repubblica di Serbia, Tomislav Nikolic (9 ottobre 2012)

Articoli apparsi sulla stampa serba in occasione della visita in Italia del Presidente della Repubblica di Serbia, Tomislav Nikolic (9 ottobre 2012) Articoli apparsi sulla stampa serba in occasione della visita in Italia del Presidente della Repubblica di Serbia, Tomislav Nikolic (9 ottobre 2012) POLITIKA Napolitano e Nikolic, Non si devono porre nuove

Dettagli

L ESERCITO DEI BISCOTTI

L ESERCITO DEI BISCOTTI L ESERCITO DEI BISCOTTI Siamo gli alunni del Convitto Nazionale Paolo Diacono, un Istituzione Educativa dello Stato, presente a Cividale del Friuli dal 1876. L offerta formativa del Convitto comprende:

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE IL BASTIONE

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE IL BASTIONE STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE IL BASTIONE Logo regolarmente registrato presso C.C.I.A.A. della Spezia Il giorno 01 maggio 2001 alla Spezia in Via Cadorna 24, viene costituita l Associazione Culturale

Dettagli

FONDAZIONE GRUPPO CREDITO VALTELLINESE

FONDAZIONE GRUPPO CREDITO VALTELLINESE FONDAZIONE GRUPPO CREDITO VALTELLINESE Statuto STATUTO FONDAZIONE GRUPPO CREDITO VALTELLINESE Articolo 1 È costituita ai sensi dell art. 12 e seguenti del Codice Civile per volontà del CREDITO VALTELLINESE

Dettagli

CARTA del VOLONTARIO ASSOCIAZIONE PORTA APERTA

CARTA del VOLONTARIO ASSOCIAZIONE PORTA APERTA CARTA del VOLONTARIO Le poche note che caratterizzano la Carta del volontario vogliono essere solamente un aiuto a vivere serenamente e con responsabilità il servizio che ognuno di noi liberamente sceglie

Dettagli

VIVERE IL LUTTO SIGNIFICA AMARE

VIVERE IL LUTTO SIGNIFICA AMARE Anselm Grün VIVERE IL LUTTO SIGNIFICA AMARE Vivere le nostre relazioni al di là della morte Queriniana Introduzione Nel nostro convento tengo regolarmente dei corsi per persone in lutto, in particolare

Dettagli

Tuttavia, le direttive federali non vietano che le notifiche siano effettuate con procedure diverse rispetto a quella online.

Tuttavia, le direttive federali non vietano che le notifiche siano effettuate con procedure diverse rispetto a quella online. Discorso pronunciato dal Consigliere di Stato Michele Barra in occasione della Conferenza stampa Padroncini e distaccati, una situazione da correggere 26 luglio 2013 Fa stato il discorso orale Pagina 1

Dettagli

Il volontariato: ruolo e impegni per la Conferenza dei Servizi

Il volontariato: ruolo e impegni per la Conferenza dei Servizi Il volontariato: ruolo e impegni per la Conferenza dei Servizi Rel. sig. Giancarlo Cavallin Volontarinsieme Coordinamento delle Associazioni di volontariato della provincia di Treviso. Gruppo Salute, ospedale

Dettagli

1 Sono molti anni che collaboro con aziende che si occupano di stampa, Tre storie che ci raccontano

1 Sono molti anni che collaboro con aziende che si occupano di stampa, Tre storie che ci raccontano Tre storie che ci raccontano 1 Sono molti anni che collaboro con aziende che si occupano di stampa, 2 3 un graphic designer di esperienza racconta l incontro con Botticelli La Stampa. La nostra azienda

Dettagli

MANIFATTURIERO LOMBARDO: RITORNO AL FUTURO

MANIFATTURIERO LOMBARDO: RITORNO AL FUTURO MANIFATTURIERO LOMBARDO: RITORNO AL FUTURO Intervento Roberto Albonetti direttore Attività Produttive Regione Lombardia Il mondo delle imprese ha subito negli ultimi anni un accelerazione impressionante:

Dettagli

STATUTO DEL CONSIGLIO DELLE RAGAZZE E DEI RAGAZZI DI SPINEA C.C.d.R. Art. 1

STATUTO DEL CONSIGLIO DELLE RAGAZZE E DEI RAGAZZI DI SPINEA C.C.d.R. Art. 1 STATUTO DEL CONSIGLIO DELLE RAGAZZE E DEI RAGAZZI DI SPINEA C.C.d.R. Art. 1 Costituzione del Consiglio Materie di cui si occupa Scopi È costituito il Consiglio delle ragazze e dei ragazzi di Spinea. Le

Dettagli

Da dove nasce l idea dei video

Da dove nasce l idea dei video Da dove nasce l idea dei video Per anni abbiamo incontrato i potenziali clienti presso le loro sedi, come la tradizione commerciale vuole. L incontro nasce con una telefonata che il consulente fa a chi

Dettagli

Piacenza 21 22 ottobre 2011. Philosophy for children. Esperienze di dialogo e pratica filosofica

Piacenza 21 22 ottobre 2011. Philosophy for children. Esperienze di dialogo e pratica filosofica Piacenza 21 22 ottobre 2011 Philosophy for children Esperienze di dialogo e pratica filosofica Scuola dell infanzia statale Barbattini ( Roveleto di Cadeo ) Anni scolastici: 2007 2011 Insegnanti facilitatori:

Dettagli

IL COACHING delle Ambasciatrici

IL COACHING delle Ambasciatrici IL COACHING delle Ambasciatrici European Commission Enterprise and Industry Coaching ambasciatrici WAI-Women Ambassadors in Italy, Ravenna, 20/05/2010 2 FASE 1 Le motivazioni e gli scopi FASE 2 L analisi

Dettagli

www.problema-capelli.it e-mail: info@problema-capelli.it Ideato da Carmine Bruscella Progetto MINOXIBRUS Ricerca sulla ricrescita dei capelli

www.problema-capelli.it e-mail: info@problema-capelli.it Ideato da Carmine Bruscella Progetto MINOXIBRUS Ricerca sulla ricrescita dei capelli Progetto MINOXIBRUS Ricerca sulla ricrescita dei capelli Guida veloce ai contenuti del Sito: Notizie, cure e consigli sulla salute dei capelli. www.problema-capelli.it. di Carmine Bruscella 1 Pagina 1

Dettagli

ANZIANO & QUARTIERE ONLUS.

ANZIANO & QUARTIERE ONLUS. STATUTO DELL ORGANIZZAZIONE DI VOLONTARIATO ANZIANO & QUARTIERE ONLUS. ART. 1 (Denominazione e sede) 1. L organizzazione di volontariato, denominata: ANZIANO & QUARTIERE - Onlus, assume la forma giuridica

Dettagli

Esercizi pronomi indiretti

Esercizi pronomi indiretti Esercizi pronomi indiretti 1. Completate il dialogo con i pronomi dati: Bella la parita ieri, eh? Ma quale partita! Ho litigato con mia moglie e... alla fine non l ho vista! Ma che cosa ha fatto? Niente...

Dettagli

Città di Portogruaro Provincia di Venezia REGOLAMENTO REGISTRO COMUNALE DELLE LIBERE FORME ASSOCIATIVE

Città di Portogruaro Provincia di Venezia REGOLAMENTO REGISTRO COMUNALE DELLE LIBERE FORME ASSOCIATIVE Città di Portogruaro Provincia di Venezia REGOLAMENTO REGISTRO COMUNALE DELLE LIBERE FORME ASSOCIATIVE Approvato con deliberazione del C.C. n. 120 del 28.11.2005 1 INDICE Titolo I - Registro delle associazioni

Dettagli

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 25 ottobre 2013 INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 Audio da min. 12:00 a 20:45 su http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=focuseconomia&date=2013-10-25&idpuntata=gslaqfoox,

Dettagli

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING!

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING! COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING Grazie per aver scaricato questo EBOOK Mi chiamo Fabio Marchione e faccio network marketing dal 2012, sono innamorato e affascinato da questo sistema di business

Dettagli

COMUNE DI CASTIGLIONE DELLA PESCAIA Provincia di Grosseto

COMUNE DI CASTIGLIONE DELLA PESCAIA Provincia di Grosseto COMUNE DI CASTIGLIONE DELLA PESCAIA Comunicato stampa venerdì 13 gennaio 2012 INCHIESTA DELL ASSESSORATO AL TURISMO SUL NATALE APPENA TRASCORSO: I CITTADINI RISPONDONO In conclusione del Natale, il Comune

Dettagli

Esercito della salvezza, filiale di Zurigo

Esercito della salvezza, filiale di Zurigo Esercito della salvezza, filiale di Zurigo Karin Wüthrich, pedagoga sociale, Esercito della salvezza Quando, nell autunno 2008, il signor K. è stato messo in malattia, il responsabile dell Esercito della

Dettagli

Carta dei Valori. agriturismo Corte San Girolamo

Carta dei Valori. agriturismo Corte San Girolamo Carta dei Valori agriturismo Corte San Girolamo LA MISSION PRODUCIAMO VALORE ATTRAVERSO I VALORI L Agriturismo Corte San Girolamo, gestito con familiarità e cortesia, desidera offrirvi un soggiorno di

Dettagli

Foglio informativo: l assicurazione contro la disoccupazione

Foglio informativo: l assicurazione contro la disoccupazione Dipartimento federale dell economia, della formazione e della ricerca DEFR Segreteria di Stato dell economia SECO Mercato del lavoro / Assicurazione contro la disoccupazione Foglio informativo: l assicurazione

Dettagli

laici collaborazione Chiesa

laici collaborazione Chiesa Preghiamo insieme Prendi, Signore, e ricevi tutta la mia libertà, la mia memoria, il mio intelletto, la mia volontà, tutto quello che possiedo. Tu me lo hai dato; a te, Signore, io lo ridono. Tutto è tuo:

Dettagli

www.ic16verona.gov.it Relazione A.S. 2013-2014

www.ic16verona.gov.it Relazione A.S. 2013-2014 www.ic16verona.gov.it Relazione A.S. 2013-2014 Statistiche, linee di lavoro, considerazioni finali circa la gestione 2013-2014 del sito web dell IC 16 Valpantena. Mariacristina Filippin 16 giugno 2014

Dettagli

1. Il rinnovo del CCNL delle Imprese di Assicurazione avviene:

1. Il rinnovo del CCNL delle Imprese di Assicurazione avviene: 1. Il rinnovo del CCNL delle Imprese di Assicurazione avviene: SUL PIANO GENERALE. in una fase storica mondiale di grandi cambiamenti e grandi tragedie. Pensiamo solo alla rapida evoluzione tecnologica,

Dettagli

Mercoledì 24 luglio 2013. www.europa.marche.it

Mercoledì 24 luglio 2013. www.europa.marche.it Mercoledì 24 luglio 2013 1 2 Data: 18 /07/2013 Diffusione: PROGRAMMA OPERATIVO FESR, VIA ALLE CONSULTAZIONI Spacca: Innovazione e Macroregione, le strade da seguire per recuperare le risorse - Ancona -

Dettagli

Sono molto lieto di essere qui oggi, in occasione della Cerimonia di premiazione dei progetti vincitori del Label Europeo delle lingue 2010.

Sono molto lieto di essere qui oggi, in occasione della Cerimonia di premiazione dei progetti vincitori del Label Europeo delle lingue 2010. Sono molto lieto di essere qui oggi, in occasione della Cerimonia di premiazione dei progetti vincitori del Label Europeo delle lingue 2010. L occasione mi è gradita per ricordare che la Società Dante

Dettagli

PROGETTO di ACCOMPAGNAMENTO EDUCATIVO POMERIDIANO Fuori Classe

PROGETTO di ACCOMPAGNAMENTO EDUCATIVO POMERIDIANO Fuori Classe Allegato DGC 110/2015 PROGETTO di ACCOMPAGNAMENTO EDUCATIVO POMERIDIANO Fuori Classe Premessa Negli ultimi anni si sta registrando una presenza di alunni che manifestano, all ingresso della scuola primaria

Dettagli

IL NUOVO TFR, GUIDA ALL USO A cura di Tommaso Roberto De Maria

IL NUOVO TFR, GUIDA ALL USO A cura di Tommaso Roberto De Maria LIBERA Confederazione Sindacale Li.Co.S. Sede nazionale Via Garibaldi, 45-20092 Cinisello Balsamo (MI) Tel.: 02 / 39.43.76.31. Fax: 02 / 39.43.75.26. e-mail: sindacatolicos@libero.it IL NUOVO TFR, GUIDA

Dettagli

INTERVENTO del SOTTOSEGRETARIO ON. GIANCLAUDIO BRESSA MILANO 1 DICEMBRE 2014

INTERVENTO del SOTTOSEGRETARIO ON. GIANCLAUDIO BRESSA MILANO 1 DICEMBRE 2014 Stakeholder conference on the EU Strategy for the Alpine Region INTERVENTO del SOTTOSEGRETARIO ON. GIANCLAUDIO BRESSA MILANO 1 DICEMBRE 2014 Signora Commissaria Cretu, Signori Ministri, Signori Presidenti,

Dettagli

dal 2007 - Kryptos LA PERSONA ECCELLENZE: Lorenzo Zago

dal 2007 - Kryptos LA PERSONA ECCELLENZE: Lorenzo Zago ECCELLENZE: Lorenzo Zago dal 2007 - Kryptos LA PERSONA Nel corso della storia, la libertà di scelta è stata una grande conquista da parte dell uomo. Oggi, la maggior parte di noi vive in Paesi dove è possibile

Dettagli

Classi 1 A 1B 1C Scuola Aurelio Saffi di Siena LA POSTA DEL CUORE

Classi 1 A 1B 1C Scuola Aurelio Saffi di Siena LA POSTA DEL CUORE Classi 1 A 1B 1C Scuola Aurelio Saffi di Siena LA POSTA DEL CUORE All inizio del mese di Febbraio abbiamo chiesto ai bambini di procurarsi delle buste da lettera nuove. Quando tutti le hanno portate a

Dettagli

INAUGURAZIONE ANNO ACCADEMICO 2014/15 INTERVENTO DEL RAPPRESENTANTE DEGLI STUDENTI NEL CDA SIMONE MAGNANO

INAUGURAZIONE ANNO ACCADEMICO 2014/15 INTERVENTO DEL RAPPRESENTANTE DEGLI STUDENTI NEL CDA SIMONE MAGNANO INAUGURAZIONE ANNO ACCADEMICO 2014/15 INTERVENTO DEL RAPPRESENTANTE DEGLI STUDENTI NEL CDA SIMONE MAGNANO Castellanza, 10 novembre 2014 Signor Presidente, Magnifico Rettore, colleghi Studenti, Autorità

Dettagli

A cura di: AREA FORMAZIONE Istituzione G.F.Minguzzi Provincia di Bologna

A cura di: AREA FORMAZIONE Istituzione G.F.Minguzzi Provincia di Bologna A r e a F o r m a z i o n e U n a p r o p o s t a f o r m a t i v a p e r i l t e r z o s e t t o r e C o m e f a r e p r o g e t t a z i o n e A cura di: AREA FORMAZIONE Istituzione G.F.Minguzzi Provincia

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO 1 programmazionescinfdonmandirc14.15 ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO 2 GIORNATA SCOLASTICA

Dettagli

HEAD OF THE BOARD 2015. Corso per Consiglieri di Amministrazione

HEAD OF THE BOARD 2015. Corso per Consiglieri di Amministrazione HEAD OF THE BOARD 2015 Corso per Consiglieri di Amministrazione Che cos è Head of the board Il progetto Head of the Board 2015 : - è il corso per consigliere di amministrazione finalizzato a sostenere

Dettagli

UN REGALO INASPETTATO

UN REGALO INASPETTATO PIANO DI LETTURA dai 5 anni UN REGALO INASPETTATO FERDINANDO ALBERTAZZI Illustrazioni di Barbara Bongini Serie Bianca n 64 Pagine: 48 Codice: 566-0469-6 Anno di pubblicazione: 2012 L AUTORE Scrittore e

Dettagli

IDEE PER LA DOCUMENTAZIONE (estratto dalle precedenti edizioni)

IDEE PER LA DOCUMENTAZIONE (estratto dalle precedenti edizioni) Per prepararci all evento finale IDEE PER LA DOCUMENTAZIONE (estratto dalle precedenti edizioni) Mentre le attività scolastiche e quelle delle ACS stanno svolgendosi ancora a pieno ritmo, cominciamo a

Dettagli

RELAZIONE DESCRITTIVA DEL PROGETTO

RELAZIONE DESCRITTIVA DEL PROGETTO C I R C O L O D I D A T T I C O D I S A N T A G A T A L I B A T T I A T I PROGETTO NO AL BULLISMO Percorso di prevenzione dei fenomeni di bullismo A.S. 2011-2012 RELAZIONE DESCRITTIVA DEL PROGETTO PREMESSA

Dettagli

PARTITO DEMOCRATICO ZO%A ADDA - MARTESA%A

PARTITO DEMOCRATICO ZO%A ADDA - MARTESA%A Sono un figlio dell ultimo secolo dello scorso millennio: quel Novecento che ha prodotto gli orrori della bomba atomica e dello sterminio di massa, ma anche le speranze e le lotte di liberazione di milioni

Dettagli

PIATTAFORMA DELLE RESISTENZE CONTEMPORANEE 2015 Sezione Percorsi BANDO

PIATTAFORMA DELLE RESISTENZE CONTEMPORANEE 2015 Sezione Percorsi BANDO PIATTAFORMA DELLE RESISTENZE CONTEMPORANEE 2015 Sezione Percorsi BANDO Art.1 - OGGETTO La Piattaforma delle Resistenze Contemporanee è un grande progetto culturale che ha come obiettivo l'attivazione di

Dettagli

F.N.A.A.R.C. FONDAZIONE ENASARCO: UNA RIFORMA DELLA PREVIDENZA IN FAVORE DEGLI AGENTI DI COMMERCIO.

F.N.A.A.R.C. FONDAZIONE ENASARCO: UNA RIFORMA DELLA PREVIDENZA IN FAVORE DEGLI AGENTI DI COMMERCIO. F.N.A.A.R.C. Federazione Nazionale Associazioni Agenti e Rappresentanti di Commercio AI SIGNORI PRESIDENTI DELLE ASSOCIAZIONI ADERENTI AI SIGNORI CONSIGLIERI DELLA F.N.A.A.R.C. LORO SEDI Prot. 229/2010/LS/lm

Dettagli

COME LIMITIAMO NOI STESSI

COME LIMITIAMO NOI STESSI COME LIMITIAMO NOI STESSI 1 Il 63 % delle persone crede che il raggiungimento dei propri obiettivi finanziari sia possibile solo attraverso una grossa vincita Non si può ottenere quello che non si riesce

Dettagli

Sostegno a Distanza. Scuola San José Honduras

Sostegno a Distanza. Scuola San José Honduras Sostegno a Distanza Scuola San José Honduras COMUNICAZIONE GENERALE 2010 222 I.- INTRODUZIONE- Cari amici, con la presente comunicazione desideriamo raccontarvi le attività realizzate grazie al sostegno

Dettagli

COMUNE DI NOVAGGIO. Che accompagna la richiesta di approvazione del preventivo del comune di Novaggio per l anno 2014

COMUNE DI NOVAGGIO. Che accompagna la richiesta di approvazione del preventivo del comune di Novaggio per l anno 2014 Messaggio Municipale No. 11-2013 Che accompagna la richiesta di approvazione del preventivo del comune di Novaggio per l anno 2014 Ris.Mun 9330 Data 11.11.13 Dicastero Finanze Per esame della commissione

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA CONFERENZA COMUNALE PERMANENTE DELLE ASSOCIAZIONI E DEI CITTADINI PER LA PACE

REGOLAMENTO DELLA CONFERENZA COMUNALE PERMANENTE DELLE ASSOCIAZIONI E DEI CITTADINI PER LA PACE Comune di Casalecchio di Reno Provincia di Bologna REGOLAMENTO DELLA CONFERENZA COMUNALE PERMANENTE DELLE ASSOCIAZIONI E DEI CITTADINI PER LA PACE Approvato dal Consiglio Comunale nella seduta del 2005

Dettagli

Iniziative promosse dalla Pro Loco nel periodo natalizio 2013

Iniziative promosse dalla Pro Loco nel periodo natalizio 2013 Iniziative promosse dalla Pro Loco nel periodo natalizio 2013 1. Luminarie natalizie Nell intento di creare il clima e l atmosfera natalizia nel nostro paese, domenica 24 novembre la Pro Loco installerà

Dettagli

UN AZIENDA E TRE FRATELLI: UN «MECCANISMO» PERFETTO

UN AZIENDA E TRE FRATELLI: UN «MECCANISMO» PERFETTO MC n 68 I protagonisti LUCA SCOLARI UN AZIENDA E TRE FRATELLI: UN «MECCANISMO» PERFETTO di Simona Calvi Insieme a Fabio e Marco è alla guida della società creata dal padre negli anni Cinquanta, specializzata

Dettagli

PROGETTO STAR BENE INSIEME A SCUOLA

PROGETTO STAR BENE INSIEME A SCUOLA CLASSI PRIME A/B ANNO SCOLASTICO 2014 2015 PROGETTO STAR BENE INSIEME A SCUOLA Premessa Le attuali classi prime sono composte da 44 alunni, 35 dei quali provengono dalla scuola dell Infanzia del quartiere

Dettagli

Nota. Incontro con il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. On. Stefania Giannini

Nota. Incontro con il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. On. Stefania Giannini Nota Incontro con il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca On. Stefania Giannini Roma, 28 maggio 2014 Premessa Come è noto le Province si occupano del funzionamento, della manutenzione

Dettagli

Previdenza professionale sicura e a misura

Previdenza professionale sicura e a misura Previdenza professionale sicura e a misura Nella previdenza professionale la sicurezza delle prestazioni che garantiamo nel futuro è il bene più prezioso per Lei e per noi. Di conseguenza agiamo coscienti

Dettagli

Linee Guida. La concretezza dell oggetto di lavoro

Linee Guida. La concretezza dell oggetto di lavoro Linee Guida A partire dalle esperienze sviluppate dai singoli partner in relazione al coinvolgimento attivo dei giovani all interno delle specifiche realtà locali, il team di lavoro ha elaborato le seguenti

Dettagli

CITTA DI TORREMAGGIORE SETTORE SERVIZI SOCIALI CULTURALI SCOLASTICI TURIMO REGOLAMENTO DELLA CONSULTA DELLE ASSOCIAZIONI

CITTA DI TORREMAGGIORE SETTORE SERVIZI SOCIALI CULTURALI SCOLASTICI TURIMO REGOLAMENTO DELLA CONSULTA DELLE ASSOCIAZIONI CITTA DI TORREMAGGIORE SETTORE SERVIZI SOCIALI CULTURALI SCOLASTICI TURIMO REGOLAMENTO DELLA CONSULTA DELLE ASSOCIAZIONI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 19 del 17.09.2012 INDICE Art.

Dettagli

BILANCIO ANNUALE DI PREVISIONE ESERCIZIO 2016

BILANCIO ANNUALE DI PREVISIONE ESERCIZIO 2016 ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI B A R I BILANCIO ANNUALE DI PREVISIONE ESERCIZIO 2016 RELAZIONE DEL PRESIDENTE Assemblea degli Iscritti Bari, 27 novembre 2015 Gentili colleghe

Dettagli

Holcim (Svizzera) SA Cornelia Eberle, HR Business Partner, datrice di lavoro con Franz Schnyder, ex responsabile del Settore Servizi interni

Holcim (Svizzera) SA Cornelia Eberle, HR Business Partner, datrice di lavoro con Franz Schnyder, ex responsabile del Settore Servizi interni Holcim (Svizzera) SA Cornelia Eberle, HR Business Partner, datrice di lavoro con Franz Schnyder, ex responsabile del Settore Servizi interni In una riunione del Comitato di direzione, la nostra direzione

Dettagli

Alcuni casi interessanti osservati durante esperienze didattiche di tipo cooperativo

Alcuni casi interessanti osservati durante esperienze didattiche di tipo cooperativo Alcuni casi interessanti osservati durante esperienze didattiche di tipo cooperativo Alice (15 anni, II ITIS, 8 sett. Appr. Cooperativo, marzo-aprile 2005) E una ragazzina senza alcun problema di apprendimento

Dettagli

GIRLS DAY. Il Comitato per la promozione dell imprenditoria femminile costituito presso la CCIAA di

GIRLS DAY. Il Comitato per la promozione dell imprenditoria femminile costituito presso la CCIAA di GIRLS DAY Grosseto - 1a edizione anno scolastico 2013/2014 Giovani studentesse incontrano il mondo del lavoro Premessa Il Comitato per la promozione dell imprenditoria femminile costituito presso la CCIAA

Dettagli

Per rendere fruttuosa la riunione che faremo, preghiamo tutti di lavorare con la seguente modalità:

Per rendere fruttuosa la riunione che faremo, preghiamo tutti di lavorare con la seguente modalità: Tutti i gruppi delle parrocchie di S.Agnese e S.Andrea sono invitati a confrontarsi sulla seguente bozza di progetto educativo e a dare il proprio contributo nel corso dell incontro di venerdì 28 marzo

Dettagli

Casa di cura e di riposo per anziani di Gundeldingen, Basilea (BS)

Casa di cura e di riposo per anziani di Gundeldingen, Basilea (BS) Casa di cura e di riposo per anziani di Gundeldingen, Basilea (BS) Werner Wassermann, datore di lavoro La signora L. lavora da noi da tanto tempo. È stata capo reparto e noi, ma anche gli altri collaboratori

Dettagli