Nortel Networks S.p.A. (in Administration) (la Società )

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Nortel Networks S.p.A. (in Administration) (la Società )"

Transcript

1 Ernst & Young LLP 1 More London Place London SE1 2AF Tel: Fax: A TUTTI I CREDITORI 13 Agosto 2009 Ref: MLP.7E/CH/ NA/CC/LO3540/ insert file no Numero diretto: +44 (0) Numero fax: +44 (0) Gentili Signori, Nortel Networks S.p.A. (in Administration) (la Società ) High Court of Justice of England and Wales, Chancery Division, Companies Court case numero 552 del 2009 Vi trasmettiamo la presente, conformemente al Rule 2.47 dell Insolvency Rules 1986, per offrire ai creditori un report sull andamento dell Administration (il Report ). Questo report copre il periodo che va dal 14 Gennaio 2009 al 13 Luglio 2009, e deve essere letto insieme alla Proposta degli Administrators datata 27 Febbraio 2009 (la Proposta ) e l Avviso del risultato del Meeting dei Creditori datato 31 Marzo Una copia della Proposta può essere ottenuta al La Società è entrata in Administration il 14 Gennaio 2009 quando AR Bloom, AM Hudson, SJ Harris e CJW Hill di Ernst & Young LLP, 1 More London Place, London SE1 2AF, sono stati designati ad agire come joint Administrators (i Joint Administrators ) da un ordine (l Ordine ) della High Court of Justice of England and Wales (la "Corte"), seguendo un modulo compilato dai dirigenti della Società. Sotto i termini dell Ordine, qualsiasi atto richiesto o autorizzato ad essere compiuto dai Joint Administrator puo essere richiesto o autorizzato da uno qualsiasi di loro. Ulteriori informazioni sulla Società e dettagli sulla nomina degli Administrators sono analizzate nell Appendice 1 del report. Lo stesso giorno che la Società è entrata in Administration, la Corte, seguendo i moduli compilati dai dirigenti di ogni Società, ha emesso un ordine di Administration verso 18 altre Società del gruppo Nortel con sede in Europa, Middle East e regioni dell Africa ( EMEA ). I dettagli sulle 19 società sono indicati nell Appendice 1 di questo Report. Conformemente all articolo 3 del EC Regulation on Insolvency Proceedings 2000 (la "EC Regulation"), la corte degli stati membri dell EC nel quale è situato il centro di maggiore interesse ( COMI ) ha il diritto di aprire i maggiori procedimenti di insolvenza, cioè administration, verso ogni società. Il gruppo delle Società Nortel (il Gruppo ) riporta in US dollars ("US$"), e conformemente tutti gli ammontari referiti in questi report sono espressi in US$ se non in altromodo definito. La versione ufficiale del presente Report è stata predisposta in lingua Inglese. La traduzione del Report è stata effettuata unicamente per finalità consultive, ed in caso di conflitto, la versione in lingua Inglese è da considerarsi sempre prevalente The UK firm Ernst & Young LLP is a limited liability partnership registered in England and Wales with registered number OC and is a member firm of Ernst & Young Global Limited. A list of members names is available for inspection at 1 More London Place, London SE1 2AF, the firm s principal place of business and registered office.

2 2 1. Executive Summary dei Progressi dell Administration I Joint Administrators sono stati nominati in Gennaio 2009 come parte di un processo globale di ristrutturazione che era iniziato contemporaneamente in tutto il Gruppo. Da quel momento, hanno stabilizzato il business, continuato le negoziazioni, mantenuto relazioni con clienti e fornitori e implementato piani di ristrutturazioni per alcune entità se necessario. La proposta dei Joint Administrator per l amministrazione senza nessuna modifica dai creditori di ogni Società dell EMEA nel meeting tenuto nel Marzo I businesses del Gruppo sono attualmente soggetti a processi di cessione, e i Joint Administrators stanno lavorando strettamente con le società del Nord America al fine di mantenere il valore dei businesses e seguire le vendite a beneficio dei creditori. Alcune cessioni sono già state annunciate, e altre sono ancora ongoing. Le cessioni sono condotte a livello di Gruppo, seguendo una procedura di stalking horse in linea con il codice di Fallimento degli US. I Joint Administrators hanno negoziato accordi significativi con il resto del Gruppo nel rispetto dei prezzi di trasferimento e servizi intercompany per il 2009, i quali faciliteranno il commercio tra le società EMEA e maggiore sicurezza alle obbligazioni per ogni Società durante questo periodo. I Joint Administrators credono che la vendita del business ongoing della Società rappresenta il miglior modo di creare valore per i creditori della Società. Maggiori informazioni sono contenute nella sezione seguente. 2. Background dell Administration Il Gruppo è un business globalmente integrato che offre attrezzature e servizi di telecomunicazione ad alta tecnologia verso telecomunicazioni carriers e importanti clienti enterprise che operano in un settore altamente competitivo. Il Gruppo è composto da oltre 240 entità che si espandono tra 4 regioni Nord America, Paesi Caraibici e America Latina ( CALA ), Asia Pacifica e EMEA e alla data dell Administration aveva circa 24,000 dipendenti. Il Gruppo ha generato un fatturato di circa US$ 10.4 billion nel 2008, sebbene incorresse in perdite nette di US$ 5.8 billion in quel periodo. Queste perdite includono ammortamento e altre spese non monetarie. Il Gruppo ha dovuto affrontare perdite in diversi anni, nelle quali emergevano alti costi di base e obbligazioni finanziarie, comprendendo anche un debito obbligazionario di circa $4.2 miliardi in Nord America e vari schemi pensione, il più significativo è il benefit schema pensione definito di Nortel Networks UK Ltd. Dato il peggioramento della situazione economica globale durante il 2008, il Gruppo ha avuto molte pressioni commerciali e ha affrontato un deterioramento del potere negoziale e della liquidità, sia a livello globale che locale. Ulteriormente ciò ha significato per il Gruppo l emergere di significativi disavanzi a causa degli schemi pensione definiti. Dopo vaste considerazioni d tutte le alternative, il Gruppo ha concluso che una ristrutturazione finanziaria e del business fosse la miglior soluzione effettivamente raggiungibile entro la struttura di protezione dei creditori attraverso le diverse giurisdizioni.

3 3 Il 14 Gennaio 2009, i dirigenti della casa madre Canadese (Nortel Networks Corporation) e altre Società hanno richiesto alla Corte Canadese protezione per i creditori sotto il Companies' Creditors Arrangement Act ("CCAA"). Contemporaneamente, alcune Società degli Stati Uniti hanno richiesto protezione dei creditori nella Corte degli Stati Uniti sotto il Chapter 11 of the US Bankruptcy Code. La struttura del Gruppo, così come le società EMEA e le altre società del gruppo in Nord America e nel resto del mondo, sono fortemente interdipendenti. Conseguentemente anche le altre Società, e le 18 entità dell EMEA hanno richiesto un ordine di Administration. Le Società del Gruppo in CALA e Asia Pacifico, compesa LG- Nortel (una joint venture) così come Nortel Governmental Services business in Nord America, non sono state incluse nel processo. Nortel Networks (CALA) Inc e le entità Israeli hanno richiesto protezione dei creditori. Alcune società del Gruppo non-eu EMEA entities non hanno fatto richiesta di protezione creditori e rimangono sotto il controllo dei propri dirigenti. 3. Approvazione della Proposta dei Joint Administrators Un meeting dei creditori si è tenuto il 18 Marzo Al meeting sono state approvate le proposte senza nessuna modifica ed è stato nominato un comitato dei creditori (il Comitato ). Nel Marzo 2009, le proposte dei Joint Administrators sono state approvate senza modifica. Lo scopo della Procedura di Administration è il perseguimento di almeno uno dei seguenti tre obiettivi: a) salvataggio della società in termini di mantenimento della continuità aziendale; ovvero b) ottenimento per i creditori della società nel loro complesso di un risultato migliore di quello che sarebbe possibile assicurare in caso di liquidazione della stessa; ovvero c) liquidazione degli asset al fine del pagamento di uno o più creditori garantiti o privilegiati. La strategia dei Joint Administrators è stata quella di continuare a portare avanti i business con l obiettivo di raggiungere i punti (a) o (b). Le Società EMEA e del Nord America sono fortemente interdipendenti e i Joint Administrator continuano a lavorare in collaborazione reciproca tra i diversi Paesi con l obiettivo di una vendita delle diverse business units del Gruppo come un going concerns. Questa strategia è continuamente rivista e verrà perseguita dai Joint Administrator dal momento che considerano che è nell interesse dei creditori che la Società faccia ciò.

4 4 4. Clienti La Società si occupa dei suoi clienti attraverso canali di vendita diretti eindiretti nella regione EMEA. Per i maggior clienti EMEA, le relazioni solo globali e alcuni contratti fondamentali sono occasionalmente fatti con le società del gruppo fuori dall area EMEA, solitamente in Nord America. I Joint Administrators hanno lavorato con il resto del Gruppo per valutare e stabilire i propri clienti base, facendosi aiutare dagli account team. Cio ha garantito la comunicazione con i clienti già dall inizio del processo per rassicurare sul normale livello di servizio. Inoltre, durante il periodo di Administration, la Società (e il resto del Gruppo) ha continuato a offrire supporto e servizi ai clienti e aumentare il portafoglio clienti grazie ad una stretta collaborazione tra il team clienti e il team fornitori. La base clienti del Gruppo è in buona parte rimasta fedele e di supporto per la ristrutturazione. I Joint Administrators hanno effettuato una review dettagliata dei termini e condizioni offerte ai clienti, al fine di sottoscrivere nuovi contratto o rinnovarne altri. Conseguentemente, il Gruppo ha mantenuto la sua presenza di mercato e ha vinto nuovi contratti con i clienti così come rinnovato esistenti relazioni. I Joint Administrator continuano a lavorare con il management della Società per assicurare le ongoing collection di credito dovuto dai clienti nel normale corso del business. Il 13 Luglio 2009, circa il 62% del credito pre filing è stato incassato. Quando i clienti sono stati lenti nei pagamenti i Joint Administrator hanno preso delle iniziative per risolvere la situazione e far accellerare il pagamento. 5. Fornitori A seguito dell ordine della Corte, tutti I principali fornitori sono stati contattati di persona. Meeting di aggiornamento sono stati tenuti per dare ai fornitori sicurezza sui piani Società (e il Gruppo) e sulle richieste di servizio dei clienti. Come risultato i principali fornitori continuano ad essere di supporto nel processo di ristrutturazione, facilitando la strategia commerciale seguita dai Joint Administrators. 6. Overview dei businesses Il Gruppo opera principalmente in 3 segmenti di business: Solutions, Metro Ethernet Networks (MEN) e Carrier Networks, che comprendono Global System per Mobile Communications (GSM), Carrier VoIP Application Solutions (CVAS) e Code Division Multiple Access (CDMA). Il business Enterprise Solutions, che conta un quarto del fatturato globale, genera perdite. Le perdite sono attribuibili al duro clima economico, nel quale i clienti corporate hanno ridotto o ritardato investimenti nel capitale investito, unito a un alto numero di impiegati e significativi costi

5 5 infrastrutturali. Nonostantetutto, il business Enterprise Solutions ha continuato ad assicurare contratti di valore. I businesses MEN e Carrier Networks continuano a contribuire al profitto del Gruppo. I risultati di business della Società per il primo trimestre sono di US$ 7.6 milioni di fatturato, con un margine lordo di US$ 2.2 milioni e perdite nette di US$ 1.9 milioni. Cio prima degli aggiustamenti dei prezzi di trasferimento (vedi sezione 8 del report). Le perdite nette sono dovute agli alti salary e ai costi sopraelevati. I Joint Administrator continuano commerciare col fine di massimizzare il valore potenziale della vendita degli assets. I Joint Administrator bilanciano la decisione di continuare le negoziazioni con l impatto che ha sugli interessi dei creditori. I Joint Administrators considerano che il potenziale valore di realizzo dalla vendita dei vari business della Società come going concerns darà un maggiore risultato per i creditori, rispetto al cedere business non piu operativi e gli assets della Società venduti singolarmente. Questa posizione è continuamente monitorata dai Joint Administrator, i quali continuano a mantenere uno stretto dialogo col Comitato sulla cessione del business e sulla strategia di negoziazione/commercializzazione continua. 7. Misure di Ristrutturazione Prima dell Administration il Gruppo ha preso misure globali per ridurre I costi di base inclusi la review del numero di dipendenti. Il 5 Febbraio 2009, come risultato della review, è stato annunciato che il Gruppo intendeva ridurre il numero di dipendenti globali a 3,200. Ciò è stato fatto a completamento di una riduzione di 1,300 persone precedentemente annunciato dal Gruppo (parte del piano di ristrutturazione nel Febbraio 2008). Materia Fiscale La taglia, la complessità e la natura interdipendente del Gruppo ha necessitato di un attenzione particolare in materia di Fisco. I Joint Administrators hanno stabilito la posizione fiscale della Società per assicurare una continua conformità, per gestire il rischio dato dalla copertura di Administration e per pianificare le transazioni di cessione del business. I Joint Administrators lavorano in stretto contatto con i team che si occupano di tassazione. Un analisi simile sulla posizione IVA della Società è stata portata avanti. 8. Transfer Pricing e Trading Position Il Gruppo, prima dell Administration, faceva alcuni spostamenti di transfer pricing ( TPA s) che aiutavano a compensare alcune società per delle attività portate avanti e i costi usati per il beneficio di tutto il Gruppo. Questo processo aveva l obiettivo di consentire delle attività con

6 6 rischio e di tenere in considerazione aspetti dello sviluppo della proprietà intellettuale all interno del gruppo. Alcune entità con rischio limitato ("LRE"s)- ricevono un ritorno fisso dell 1% sulle vendite alle terze parti. Le società che si occupano di vendite all interno del gruppo o cost plus entities ("CPE"s)- ricevono un costo piu 10% di margine per la loro attività di supporto vendita. Le residue società di profitto ( RPE s) ricevono un ritorno fisso di 1% dalla vendita alle terze parti, un 15% di ritorno dal alcune spese in eccesso che beneficiano il Gruppo, più un azione del residuale profitto/perdita del gruppo. Prima dell Administration gli aggiustamenti di transfer pricing venivano calcolati ogni trimestre per verificare le differenti posizioni sotto il meccanismo del transfer pricing. La Società ha definito degli accordi/procedure di Gruppo approvati dalla English High Court, l Ontario Court in Canada e il Delaware Court negli U.S, per determinare i compensi di TPA nel 2009, offrendo sicurezza a ogni entità per le proprie obbligazioni. 9. Strategia di cessione dei businesses I Joint Administrators credono che le vendite del business risulteranno in una migliore realizzazione dei creditori della Società. La maggior parte delle vendite hanno l obiettivo di essere contrattate su base globale. Le cessioni seguono il processo stalking horse sotto Section 363 del US Bankruptcy Code. Un offerente è selezionato e contrattualmente impegnato a comprare il business, a meno che non arrivi un offerta migliore nella successiva asta del processo. Dopo che un offerente è selezionato c è un periodo in cui bisogna aderire a determinate condizioni prima che la vendita sia completata. Se le condizioni non vengono incontrate la vendita non potrà essere completata. Il processo offre relative certezze che permettono di mantenere una tensione competitiva e quindi massimizzare il valore. Il processo d asta è condotto in conformità con iparametri di approvati dalla corte degli US edel Canada ed è un processo comune nel Nord America. Annuncio di cessione La seguente transazione di stalking horse è stata inserita nel momento in cui è stato prodotto questo report. Ivalori di vendita riportati fanno riferimento avalori globali eprima di possibili costi di transazione. La metodologia el allocazione del processo di vendita globale è attualmente preso in considerazione. Non sono stati ancora ricevuti indicazioni dalla Società. Finché la Società èparte di una transazione essa è soggetta aun processo nel quale iprofitti globali della transazione saranno presi come garanzia fino ache l allocazione dei ricavi tra i soggetti delle società del Gruppo sono determinati da un mutuo consenso o da arbitrato vincolante. Il meccanismo dell allocazione dei ricavi di cessione tra le società del Gruppo è attualmente sotto negoziazione. Radware Ltd Il 31 Marzo del 2009, alcune Società del Gruppo hanno concluso il disinvestimento per US$ 18 milioni di alcune parti del business Virtual Service Switches a Radware Ltd, una società di

7 7 telecomunicazioni con base in Israele. I ricavi della vendita sono stati posti in garanzia per la distribuzione, una volta che una decisione di allocazione sia concordata dal Gruppo. La Società è parte di questo accordo. Ericsson AB Il 19 Giugno 2009, il Gruppo ha annunciato che è entrato in accordo attraverso uno stalking horse asset sale con Nokia Siemens Network B.V. per la vendita di tutto il business CDMA del Nord america e dei suoi assets LTE Access. Conseguentemente, il 25 Luglio 2009, a seguito di un processo d asta, il Gruppo ha annunciato che Ericsson AB acquisterà questi assets per US$ 1.13 miliardi soggetti ad approvazione da parte della corte di fallimento degli US e del Canada. Ne la Società ne le altre società EMEA sono parte di questa vendita. Nonostante tutto le società EMEA continuano a fornire servizi e ad agire a supporto della vendita a beneficio del patrimonio EMEA e parteciperanno a qualsiasi processo di allocazione del prezzo di acquisto. Avaya Inc Il 21 Luglio 2009, il Gruppo ha annunciato che è entrato in accordo attraverso uno stalking horse asset sale con Avaya inc per i business del Nord America, CALA e Enterprise Solution dell area Asia Pacifico, e un accordo per la vendita dell Enterprise Solution in parte dell area EMEA, per un valore totale di US$ 475 milioni. L accordo include la vendita di tutti gli asset del business Enterprise Solution a livello globale. Data l integrata natura dei business del Gruppo, I Joint Administrators continuano a lavorare in modo stretto con il management team del Nord America per capire gli interessi di parti esterne ad acquistare I rimanenti business del Gruppo nel quale la Società ha un interesse. Opportunità di vendita di altre business units sono e continuano ad essere valutate. Il Gruppo sta intraprendendo processi di cessione per ulteriori tre business. 11. Incassi e Pagamenti I Joint Administrators mostrano nell appendice 2 il calcolo degli incassi e pagamenti dal 14 Gennaio al 13 Luglio 2009, il quale evidenzia incassi per un totale di US$ 14.4 milioni e pagamenti per US$ 15.8 milioni. I risultati sono descritti nella sezione 6. La Società, al 13 Luglio 2009, detiene una cassa in diverse valute equivalente attualmente a US$ 18.6 milioni. Ne il transfer pricing, né i ricavi dalle vendite sono riflessi in questo calcolo di incassi e pagamenti. Il calcolo mostrato è determinato dagli incassi ricevuti e dai pagamenti effettuati e non riflette la stima di future realizzazioni o costi. Maggiori informazioni sono forniti nell appendice 2.

8 8 12. Remunerazione dei Joint Administrators eesborso Il compenso dei Joint Administrators è fissato in base alle ore lavorate stabilito da un comitato. Dal 31 Marzo 2009 ijoint Administrators hanno sostenuto costi pari agb 814,223, dei quali GB 610,650 sono stati riscossi in conformità con un ordine della corte datato 28 Febbraio GB 26,895 sono stati presi nel rispetto degli esborsi. É responsabilità del Comitato approvare le fees stabilite. GB 536,042 stabilite al 31 Marzo 2009 sono state approvate dal Comitato. Un analisi del tempo impiegato è definita nell appendice 3 e include la policy dei Joint Administrators in relazione alla spesa per ora e agli esborsi. Pagamenti ad altri Professionisti I Joint Administrators hanno assunto I seguenti professionisti per essere assistiti durante l Administration. Questi professionisti vengono pagati in base al tempo di lavoro e le loro fatture vengono riviste internamente. Sono stati scelti sulla base della loro esperienza in mandati similari e sono stati pagati come segue il 13 Luglio 2009 Herbert Smith US$ 128,204 (Legal Advisors) Macchi di Cellere Gangemi - US$108,199 (Legal Advisors) 13. Altri Argomenti Il Comitato Il comitato è stato formato il 18 Marzo al meeting dei creditori. I Joint Administrators hanno offerto informazioni dettagliate (incluso un analisi dei costi approvati dal Comitato) ai membri del Comitato sul processo di Administration e sugli argomenti emersi. I joint Administrators terranno aggiornati i membri del Comitato sugli sviluppi. Directors Statement of Affairs I Joint Administrators hanno indicato nella Proposta che stavano ritenendo di provare un ordine della corte conformemente al Rule 2.30 dell Insolvency Rules 1986 a limitare la divulgazione del Directors Statement of Affairs ( SoA ) sulla base che alcune informazioni possono essere sensibili e possono pregiudicare gli interessi dei creditori. Avendo considerato questi aspetti, i Joint Administrators hanno deciso il SoA doveva essere inserito nel Registrar of Companies for England and Wales ( Companies House ) nella sua completezza. Una copia del SoA puo essere ottenuta dalla casa madre sia su richiesta scritta dai Joint Administrators. Un riassunto del SoA è esposto nell appendice 4. Il SoA è stato completato in Euro essendo la valuta utilizzata nei bilanci locali. La valuta di Gruppo come detto è US$. Nell appendice 4 i Joint Administrators hanno offerto i valori in US$ utilizzando un tasso di cambio alla data della firma del SoA. Il SoA rappresenta la stima dei dirigenti del valore di realizzo degli assets della Società al momento della preparazione dei dati che puo differire dal vero valore di realizzo. Lo stesso

9 9 discorso vale per i creditori. I dati sono stati forniti dal Management della Società e non sono stati sottoposti alla review dei Joint Administrators, né dal loro staff né da nessun altro. Il Prescribed Part Il Prescribed Part è una proporzione degli oneri su emissione obbligazionaria messa da parte per i creditori non privilegiati cosi come dice la Section 176(A) dell Insolvency Act del Il Prescribed Part è stato creato dal 15 Settembre 2003 in poi. Dato che non ci sono oneri su emissioni obbligazionari su questa Società il Prescribed Part non si applica in questa Administration. Processo di rivendicazione in Nord America In Nord America, richiedenti Canadesi e debitori US hanno ottenuto ordini di formale approvazione delle richieste processate in ogni giurisdizione. In entrambi le giurisdizioni c è stata una richiesta di rivendicazione, incluse richieste dei fornitori, che sono nate prima del 14 Gennaio 2009, cosi come richieste che sono state rigettate in o dopo quella data. Quando rilevanti, i Joint Administrators hanno sottomesso richieste per conto della Società e delle Società EMEA. I Creditori con richieste in queste giurisdizioni possono cercare supporto legale per sottomettere queste richieste contro le società Nortel. Distribuzione ai creditori É presto per dire con precisione il quantum e il tempo per I pagamento, a causa del processo di vendita dei vari business in cui la Società opera, e per il fatto che il processo formale di ammissione/aggiudicazione delle richieste non è ancora cominciato. I Joint Administrators sperano che sarà completata entro la fine del 2009 o inizio In questo momento, i Joint Administrators si aspettano di avere una visione migliore non solo del valore di realizzo degli assets, ma anche della totalità delle richieste, incluse richieste contingenti che possono sorgere. È comunque chiaro che il processo di cessione sarà complesso e che passeranno mesi dalla negoziazione al completamento. Ulteriormente, l Administration è probabile che esista per del tempo (12 mesi o piu ) per garantire servizi di transazione agli acquirenti. Uscita dalla procedura di Administration Alcune modalità di uscita dall Administration stabilite nella Proposta rimangono opzioni valutabili e continuano ad essere esplorate dai Joint Administrators. I joint Administrators adesso credono che sia improbabile raggiungere il primo obiettivo. Nonostante tutto, i Joint Administrators credono che i business verranno venduti a vantaggio dei creditori. Sotto l Insolvency Act 1986, l Administration porterà ad una fine dopo un anno, a meno che sia accordata un estensione dalla corte o dai creditori. Data la complessità dell Administration. I Joint Administrators probabilmente richiederanno un enstensione sebbene ciò dipenda dalle circostanze del momento.

10 10 I Joint Administrators riporteranno a Voi alla fine dell Administration o tra sei mesi, la prima data tra le due proposte. Cordialmente Per conto di Nortel Networks S.p.A (In Administration) C Hill Joint Administrator Enc: Company information Joint Administrators Receipts and Payments Account Summary of Joint Administrators Time-Costs and Category 2 Disbursements Joint Administrators Policy on Fees and Disbursements Summary of Statement of Affairs L Institute of Chartered Accountants [Istituto dei Dottori Commercialisti] in Inghilterra e nel Galles autorizza A R Bloom, S Harris e C Hill ad operare in qualità di persone qualificate in materia di procedure di insolvenza (Insolvency Practitioners) ai sensi della Sezione 390(2)(a) dell Insolvency Act del 1986 e l Association of Chartered Certified Accountants [Associazione dei Dottori Commercialisti Certificati] autorizza A M Hudson ad operare in qualità di persona qualificata in materia di procedure di insolvenza (Insolvency Practitioner) ai sensi della Sezione 390(2)(a) dell Insolvency Act del Gli affari, il commercio ed i beni della Società sono gestiti dai Co-Amministratori, A R Bloom, S Harris, AM Hudson e C Hill, che operano esclusivamente in qualità di agenti della Società e senza responsabilità civile personale.

11 11 Appendice 1 Nortel Networks S.p.A (in administration) Company information Numero di registrazione: Nome della Società: Indirizzo: Nome precedente: REA No Nortel Networks S.p.A. via Montefeltro no.6, Milan, 20156, Italy Sixtel S.p.A. Nortel Italia S.p.A. Details of the Administrators and of their appointment Administrators: AR Bloom, AM Hudson, SJ Harris and CJW Hill of Ernst & Young LLP, 1 More London Place, London, SE1 2AF Data di nomina: 14 Gennaio 2009 Da chi sono stati nominati: Court reference: Divisione della responsabilità degli Administrators: La nomina è stata fatta da the High Court of Justice, Chancery Division, Companies Court su applicazione dei dirigenti della Società High Court of Justice, Chancery Division, Companies Court - case 552 of 2009 Ogni funzione può essere intrapresa o il potere puo essere esercitato singolarmente o in gruppo da ognuno degli Administrators Statement Concerning the EC Regulation La EC Council Regulation on Insolvency Proceedings 2000 si applica a questa Administration e gli atti sono I maggiori atti. Questo significa che questa Administration è condotta in conformità alla legge di insolvenza inglese e non è governata da nessun altra legge di un qualsiasi altro Stato membro dell Unione Europea.

12 12 Capitale Sociale Classe Authorised Emesso e versato Numero Numero Ordinario 4,000,000 4,000,000 4,000,000 4,000,000 Azionisti Nortel Networks International Finance & Holdings B.V. 100% Directors and secretary and their shareholdings Name Director or secretary Date appointed Date resigned Current shareholding Gareth Pugh Director 12/03/ /04/ Pierfrancesco Di Guiseppe Director 26/11/ /06/ Ian Stevenson Director 22/09/ /06/ Michel Clement Director 28/06/ Director 28/06/ /01/ Moreno Ciboldi Tommaso Quatrin Sharon Rolston Simon Freemantle Maria Echeverria Director 28/06/ /01/ Director 28/06/ /01/ Director 28/06/ Director 14/01/ Secretary N/A - -

13

14 The EMEA Companies in UK administration proceedings: Legal Entity Nortel Networks UK Limited Nortel Networks S.A. Nortel Networks France S.A.S. Nortel Networks (Ireland) Limited Nortel GmbH Nortel Networks Oy Nortel Networks Romania SRL Nortel Networks AB Nortel Networks N.V. Nortel Networks S.p.A. Nortel Networks B.V. Nortel Networks International Finance & Holding B.V. Nortel Networks Polska Sp. z.o.o. Nortel Networks (Austria) GmbH Nortel Networks s.r.o. Nortel Networks Engineering Service Kft Nortel Networks Portugal S.A. Nortel Networks Hispania S.A. Nortel Networks Slovensko s.r.o. Country of Incorporation England France France Ireland Germany Finland Romania Sweden Belgium Italy Netherlands Netherlands Poland Austria Czech Republic Hungary Portugal Spain Slovakia

15 15 Appendice 2 Nortel Networks S.p.A (in administration) Estratto di incassi epagamenti dal 14 Gennaio 2009 al 13 Luglio 2009 Statement of affairs Total - EURO Total - EURO Total - US $ 15,962,751 Opening balance - 14 January 2009 (close of business) 15,519,724 19,987,853 Receipts Trading: - - Post appointment sales 2,606,277 3,482, Securitization of receivables 1,026,608 1,371, ,000 - Other receipts 40,664 54,247 Other: 7,000,000 - Pre appointment sales 5,879,126 7,855, FX translation movement - 1,645, Bank interest 18,480 24, ,000 - Asset sales ,415,751 9,571,155 14,433,745 Payments Trading: - Payroll, employee benefits, and payroll taxes (5,397,625) (7,212,144) - Intercompany (2,275,538) (3,040,506) - Property costs (957,537) (1,279,432) - Accounts payable - Inventory related (948,659) (1,267,555) - Other taxes (894,930) (1,195,778) - Other payments (501,372) (669,832) - Trade payables (141,805) (189,475) - FX translation movement on FX transactions within the entity (1,213) (1,255) Other: - Joint Administrators' fees and disbursements (465,660) (622,201) - Legal fees (176,926) (236,403) - Other professional services costs (47,450) (63,402) - Bank charges and interest (4,740) (6,333) - FX translation movement (81,953) - (11,895,408) (15,784,316) Closing balance - 13 July ,195,470 18,637,282 Account reconciliations: Current accounts 3,124,516 4,413,066 Local deposit accounts - - Administration deposit accounts 10,070,954 14,224,215 13,195,470 18,637,282

16 16 Commento incassi e pagamenti Note Nota 1 I bilanci sono stati riportati in valuta locale, EUR, in aggiunta alla valuta comune delle Società, US$. I bilanci di apertura sono stati convertiti usando il mese tassi di cambio spot alla fine del mese di Gennaio e sono stati forniti dalla Società. Questo approccio è in linea con le procedure seguite internamente nella Società. Le transazioni avvenute nel corso del periodo di riferimento sono state convertite in valuta ai tassi spot medi del periodo, utilizzando come fonte degli stessi il sito internet Nota 2 I numeri utilizzati per preparare il riassunto di incassi e pagamenti è stato offerto dalla Società e non sono auditati. Il materiale è stato rivisto per accuratezza e ragionevolezza. Nota 3 Tutti idati dell analisi di incassi epagamenti sono alordo di IVA dove applicabile. Nota 4 Tutti gli importi sono in US$ tranne quando affermato diversamente. Cassa C era cassa tenuta in EUR e US$ per un valore totale di US$20.0 milioni INCASSI Il totale incassi fino al 13 Luglio 2009 è pari a US$14.4 milioni. Cio è riferito alle vendite per US$ 11.3 milioni, a movimenti positivi di tasso di cambio per US$ 1.6 milioni e incassi da factoring pari a US$1.4 milioni. Incassi da vendita I pre appointment incassi da vendita erano pari a US$7.9 milioni al 13 Luglio Contro un bilancio complessivo della società di US$12.6 milioni e rappresenta il 62% del mastro. Gli incassi da vendita post appointment sono pari a US$3.5 milioni al 13 Luglio Cartolarizzazione degli incassi La maggior perte del credito verso Telecom Italia è in factoring e 1.4 milioni è stato incassato.

17 17 Movimenti di cambio di tasso estero La maggior parte dei fondi sono tenuti in EUR e quando riportati in US$ hanno fatto sorgere un movimento positivo pari a US$1.6 milioni. Cio è dato dalla forza dell EUR contro il US$. PAGAMENTI I pagamenti totali al 13 Luglio 2009 sono pari a US$ 15.8 milioni. Cio è dovuto principalmente ai salari pari a US$ 7.2 milioni e a pagamenti intercompany pari a US$ 3 milioni. Salari I salari totali ammontano a US$7.2 milioni e includono pagamenti delle spese, dei benfici e delle tasse. Pagamenti Intercompany La Società tramite il processo Citinetting effettua pagamenti principalmente verso UK (US$2.9 milioni). Costo Immobili I costi di immobili sono pari a circa US$1.3 milioni. Si riferiscono principalmente agli affitti corrisposti a Societa' Agricola Laquilana and Montefeltro 6, insieme alle spese di manutenzione. Accounts payable Il pagamento dei fornitori AP ammonta a circa US$1.3 million. Si riferisce pricipalmente a subcontracts di installazione, commissione di servizi, supporto tecnico e fornitura di materiale. Altri argomenti fiscali Esiste un pagamento fiscale di US$1.2 milioni. Questo consiste nell IVA. Nessun pagamento è stato fatto fino a questo momento. Altri Pagamenti Altri pagamenti per un totale di US$0.7 milioni. Include costi di leasing e costi e assicurazione pagati.

18

19 Nortel Networks S.p.A (in administration) Office Holders Charging Policy for Fees Le clausole statutarie riferite alle remunerazioni sono stabilite nel Rule del Rules. Inoltre informazioni sono date nel of Business Recovery Professionals publication A Creditors Guide to Administrators Fees,una copia del quale puo essere ottenuta dal sito web dell Insolvency Practitioners Association al (seguendo Regulation and Guidance dopo Creditors Guides to Fees ), o è disponibile con richiesta scritta agli Administrators. I creditori hanno determinato che le remunerazioni sono fissate in base al tempo speso dall Administration e il loro staff seguendo le situazioni che sorgono dall Administration. L Administration ha impiegato managers e altro staff per lavorare in questo progetto. Il lavoro richiesto è delegato al piu appropriato livello in base alla natura del lavoro e all esperienza personale. Ulteriore assistenza è garantita da accounting e treasury executives che utilizzano I conti bancari della Società e conoscono I diari statutari. Tutto il lavoro svolto viene supervisionato dagli Administrators. Tutto il tempo speso dallo staff per il lavoro svolto viene caricato tramite un codice separato stabilito per ogni caso. Ogni membro dello staff ha uno specifico rate orario, che è soggetto a cambiamenti nel tempo. La media del rate orario per ogni categoria di staff è mostrata sopra. L attuale rate per ora potrebbe essere superiore se ci sono stati cambiamenti durante il periodo che copre questo report. Office Holders Charging Policy for Disbursements Lo Statement of Insolvency Practice No. 9 ( SIP 9 ) pubblicato da R3 (The Association of Business Recovery Professionals) divide gli esborsi in 2 categorie. La Categoria 1 di esborsi comprende pagamenti fatti dall office holder s firm, che comprende specifiche spese relative all administration delle situazioni di insolvenza e si riferisce a pagamenti verso terze parti. Questi pagamenti possono essere effettuati senza l approvazione del Comitato. In linea con SIP 9, è nostra abitudine mostrare questi ammontare ma non richiedere approvazione per il pagamento. La caetgoria 2 di esborsi comprende pagamenti fatti dall office hoders firm che includono elementi di costi condivisi o sopraelevati. Questi esborsi sono soggetti ad approvazione dal parte del Creditor Committee come se fossero una remunerazione. In linea con SIP 9, è nostra abitudine mostrare questi ammontare e richiedere approvazione per il pagamento.

20 20 Appendice 4 Nortel Networks S.p.A (in administration) Summary of the Directors Statement of Affairs as at 14 January 2009 A - Summary of Assets Book Value (US$) Estimated to Realise (US$) Conversion rate (US$1=): Assets subject to a fixed charge: Assets subject to a floating charge: Uncharged Assets: Accounts receivable net 19,514,803 9,005,150 Inter company receivables 504,748 Unknown Inventory net 280,392 64,323 Other current assets 1,466,635 1,029,160 Long term receivables 898, ,870 Investments and intangibles 1,603 1,286 Property, plant and equipment 80,768 2,573 Cash 20,535,281 20,535,281 Estimated total assets available for preferential creditors 43,282,662 31,409,643 A1 - Summary of liabilities Book Value (US$) Estimated to Realise (US$) Estimated total assets available for preferential creditors (carried from A) 31,409,643 Liabilities Preferential creditors: Employment related (3,010,719) Tax related (1,317,962) (4,328,680) Estimated deficiency/surplus as regards preferential creditors 27,080,962 Estimated prescribed part of net property where applicable (to carry forward) Estimated total assets available for floating charge holders Debts secured by floating charges nil Estimated deficiency/surplus of assets after floating charges Estimated prescribed part of net property where applicable (brought down) Total assets available to unsecured creditors 27,080,962 Unsecured non-preferential claims (excluding any shortfall to floating charge holders) Trade and other payables (11,963,567) Inter company payables (2,013,204) Accrued liabilities (8,831,459) Pensions (4,423,811) Financial debt (85,073) Other long term liabilities (366,943) (27,684,057) Estimated deficiency/surplus as regards nonpreferential creditors(excluding anyshortfall to floating charge holders) Shortfall to floating charge holders (brought down) Estimated deficiency/surplus as regards creditors (603,094) Issued and called up capital (5,145,800) (5,145,800) Estimated deficiency/surplus as regards members (5,748,894)

Nortel Networks S.p.A. (in Administration) (la Società )

Nortel Networks S.p.A. (in Administration) (la Società ) Ernst & Young LLP 1 More London Place London SE1 2AF Tel: 020 7951 2000 Fax: 020 7951 1345 www.ey.com/uk A TUTTI I CREDITORI 12 febbraio 2010 Ref: MLP/7E/SH/NA/CC/LO3543 Chris Coley Linea Diretta: 0121

Dettagli

Nortel Networks S.p.A. (In Administration) ( la Società )

Nortel Networks S.p.A. (In Administration) ( la Società ) Ernst & Young LLP 1 More London Place London SE1 2AF Tel: 020 7951 2000 Fax: 020 7951 1345 www.ey.com/uk A TUTTI I CREDITORI 9 Febbraio 2015 Ref: MLP/7E/SJH/DM/ST/LO3543/PCF16 Sam Taylor Telefono: +44

Dettagli

Nortel Networks S.p.A. (In Amministrazione) ( la Società )

Nortel Networks S.p.A. (In Amministrazione) ( la Società ) A TUTTI I CREDITORI 11 febbraio 2011 Rif: MLP/7E/DM/TF/LO3547 Tara Felton Telefono diretto: 020 7951 8151 Fax diretto: 020 7951 1345 Email: tfelton@uk.ey.com Spett.le S.p.A. (In Amministrazione) ( la Società

Dettagli

IAS 21 Foreign currency

IAS 21 Foreign currency IAS 21 Foreign currency Definizioni La valuta funzionale è la valuta dell ambiente economico prevalente in cui l entità opera. La moneta di presentazione è la valuta in cui il bilancio viene presentato.

Dettagli

Rappresentazione e valutazione degli strumenti finanziari

Rappresentazione e valutazione degli strumenti finanziari Università degli Studi di Trieste Ragioneria Generale ed Applicata (corso magistrale) Modulo di Ragioneria Internazionale Rappresentazione e valutazione degli strumenti finanziari di 1 Principi IFRS rilevanti

Dettagli

13.10.2003 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea

13.10.2003 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 261/31 35. Informazioni sui valori contabili contenuti in differenti classificazioni di rimanenze e l ammontare delle variazioni in queste voci di attività è utile per gli utilizzatori del bilancio.

Dettagli

L 261/184 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea

L 261/184 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 261/184 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea 13.10.2003 PRINCIPIO CONTABILE INTERNAZIONALE (RIVISTO NELLA SOSTANZA NEL 1993) Effetti delle variazioni dei cambi delle valute estere Il presente Principio

Dettagli

CAMFIN. Comunicato stampa

CAMFIN. Comunicato stampa IL PRESENTE COMUNICATO NON È DESTINATO ALLA PUBBLICAZIONE, DISTRIBUZIONE O CIRCOLAZIONE, DIRETTA O INDIRETTA, NEGLI STATI UNITI D AMERICA, IN AUSTRALIA, CANADA, GIAPPONE, O A SOGGETTI RESIDENTI IN TALI

Dettagli

SOGEFI: RISULTATI SEMESTRALI IN CALO PER LA MINORE PRODUZIONE DI AUTO, RICAVI E MARGINI IN RIPRESA NEL SECONDO TRIMESTRE

SOGEFI: RISULTATI SEMESTRALI IN CALO PER LA MINORE PRODUZIONE DI AUTO, RICAVI E MARGINI IN RIPRESA NEL SECONDO TRIMESTRE COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva la relazione al 30 giugno 2009 SOGEFI: RISULTATI SEMESTRALI IN CALO PER LA MINORE PRODUZIONE DI AUTO, RICAVI E MARGINI IN RIPRESA NEL SECONDO TRIMESTRE

Dettagli

INTERPUMP GROUP APPROVA I RISULTATI DEL PRIMO TRIMESTRE 2015

INTERPUMP GROUP APPROVA I RISULTATI DEL PRIMO TRIMESTRE 2015 COMUNICATO STAMPA INTERPUMP GROUP APPROVA I RISULTATI DEL PRIMO TRIMESTRE 2015 VENDITE NETTE: 222,6 milioni (+39,0%) - 160,2 milioni nel primo trimestre 2014 EBITDA: 43,5 milioni (+35,8%) pari al 19,5%

Dettagli

IAS 32 Financial Instruments: Disclosure and presentation. IAS 39 Financial Instruments: Recognition and measurement

IAS 32 Financial Instruments: Disclosure and presentation. IAS 39 Financial Instruments: Recognition and measurement IAS 32 Financial Instruments: Disclosure and presentation IAS 39 Financial Instruments: Recognition and measurement 1 Argomenti trattati 1) 1) Principali contenuti 2) 2) IAS 32 Financial Instruments: Disclosure

Dettagli

Il servizio di consulenza finanziaria avanzata nelle banche

Il servizio di consulenza finanziaria avanzata nelle banche SDA Bocconi Il servizio di consulenza finanziaria avanzata nelle banche Milano, 27 giugno 2013 Luigi Spada Avanzata, in che senso? Conforme alla disciplina di riferimento Che avanza nel dare contenuto

Dettagli

Dichiaro di aver preso nota del presente messaggio.

Dichiaro di aver preso nota del presente messaggio. NOT FOR PUBLICATION OR DISTRIBUTION IN OR INTO THE US, CANADA, JAPAN OR ANY OTHER JURISDICTION IN WHICH SUCH PUBLICATION OR DISTRIBUTION WOULD BE PROHIBITED BY APPLICABLE LAW. IL PRESENTE COMUNICATO NON

Dettagli

PRINCIPIO CONTABILE INTERNAZIONALE N. 28. Partecipazioni in società collegate

PRINCIPIO CONTABILE INTERNAZIONALE N. 28. Partecipazioni in società collegate PRINCIPIO CONTABILE INTERNAZIONALE N. 28 Partecipazioni in società collegate SOMMARIO Paragrafi Ambito di applicazione 1 Definizioni 2-12 Influenza notevole 6-10 Metodo del patrimonio netto 11-12 Applicazione

Dettagli

Start-up Innovative: Dott.ssa Eleonora Briolini. Milano 19 novembre 2012

Start-up Innovative: Dott.ssa Eleonora Briolini. Milano 19 novembre 2012 Start-up Innovative: tutte le agevolazioni fiscali Dott.ssa Eleonora Briolini Milano 19 novembre 2012 Misure agevolative Le agevolazioni fiscali contenute nel D.l. 18 ottobre 2012 n. 179 ( il Decreto )

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL B

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL B Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL B Francesco Clabot 1 Responsabile erogazione servizi tecnici francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici IT

Dettagli

Dichiaro di aver preso nota del presente messaggio.

Dichiaro di aver preso nota del presente messaggio. NOT FOR PUBLICATION OR DISTRIBUTION IN OR INTO THE US, CANADA, JAPAN OR ANY OTHER JURISDICTION IN WHICH SUCH PUBLICATION OR DISTRIBUTION WOULD BE PROHIBITED BY APPLICABLE LAW. IL PRESENTE COMUNICATO NON

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Nel trimestre ricavi a 598 milioni di euro, in calo del 3,8% EBIT a 13,9 milioni di euro, rispetto ai 20,9 milioni del periodo 2012

COMUNICATO STAMPA. Nel trimestre ricavi a 598 milioni di euro, in calo del 3,8% EBIT a 13,9 milioni di euro, rispetto ai 20,9 milioni del periodo 2012 COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione di Indesit Company ha esaminato i dati del primo trimestre 2013 e approvato il Resoconto Intermedio di Gestione In un contesto di arretramento del mercato

Dettagli

RISULTATI CONSOLIDATI DEI PRIMI NOVE MESI DEL 2015

RISULTATI CONSOLIDATI DEI PRIMI NOVE MESI DEL 2015 COMUNICATO STAMPA RISULTATI CONSOLIDATI DEI PRIMI NOVE MESI DEL 2015 VENDITE NETTE: 681,9 milioni (+33,7%) - 510,1 milioni nei primi nove mesi del 2014 EBITDA: 141,3 milioni (+33,7%) pari al 20,7% delle

Dettagli

Beni Stabili: il CdA approva i risultati al 31 marzo 2008

Beni Stabili: il CdA approva i risultati al 31 marzo 2008 Beni Stabili: il CdA approva i risultati al 31 marzo 2008 Reddito Operativo 44,2 milioni di euro (42,7 milioni di euro 1 Q 2007) Risultato netto di Gruppo 5,9 milioni di euro (7,3 milioni di euro nel 1

Dettagli

L ABC DEI PRODOTTI FINANZIARI

L ABC DEI PRODOTTI FINANZIARI APPROFONDIMENTO Cessione BANCHE L ABC DEI PRODOTTI FINANZIARI A CURA DEL CENTRO STUDI ECONOMICO FINANZIARIO DELLA FINANCIAL ADVISORS BUSINESS DIVISIONE RETAIL SOMMARIO 1 IL PRESTITO CHIROGRAFARIO 2 AFFIDAMENTI

Dettagli

LEASEPLAN CORPORATION LEASEPLAN AUTORENTING & LEASEPLAN RENTING

LEASEPLAN CORPORATION LEASEPLAN AUTORENTING & LEASEPLAN RENTING LEASEPLAN CORPORATION LEASEPLAN AUTORENTING & LEASEPLAN RENTING INDICE LeasePlan Corporation in sintesi la storia i numeri nel mondo Il Gruppo LeasePlan in Italia le società la storia Mercato del Noleggio

Dettagli

Il Bilancio e i Principi Internazionali IAS-IFRS: Il Conto Economico e il Rendiconto finanziario. anno accademico 2007-2008 Valentina Lazzarotti

Il Bilancio e i Principi Internazionali IAS-IFRS: Il Conto Economico e il Rendiconto finanziario. anno accademico 2007-2008 Valentina Lazzarotti Il Bilancio e i Principi Internazionali IAS-IFRS: Il Conto Economico e il Rendiconto finanziario anno accademico 2007-2008 Valentina Lazzarotti 1 Il Conto Economico Il prospetto di CE può essere redatto:

Dettagli

GABETTI PROPERTY SOLUTIONS S.p.A.: APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2007

GABETTI PROPERTY SOLUTIONS S.p.A.: APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2007 GABETTI PROPERTY SOLUTIONS S.p.A.: APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2007 Margine operativo lordo per attività di servizi pari a Euro 5,6 milioni in crescita del 26% rispetto al I semestre

Dettagli

The AR Factor. Il valore economico dell Accounts Receivable Finance (Finanziamento dei crediti commerciali) per le principali economie europee

The AR Factor. Il valore economico dell Accounts Receivable Finance (Finanziamento dei crediti commerciali) per le principali economie europee The AR Factor Il valore economico dell Accounts Receivable Finance (Finanziamento dei crediti commerciali) per le principali economie europee Media Executive Summary Lo scopo di questa ricerca è valutare

Dettagli

Informazione Regolamentata n. 0149-104-2015

Informazione Regolamentata n. 0149-104-2015 Informazione Regolamentata n. 0149-104-2015 Data/Ora Ricezione 11 Novembre 2015 23:28:56 MTA Societa' : EXOR Identificativo Informazione Regolamentata : 65518 Nome utilizzatore : EXORNSS04 - Mariani Tipologia

Dettagli

Roma, 29 Gennaio 2010 COMUNICATO STAMPA EMESSO AI SENSI DELL ART. 114, COMMA 5, DEL D. LGS N. 58/98

Roma, 29 Gennaio 2010 COMUNICATO STAMPA EMESSO AI SENSI DELL ART. 114, COMMA 5, DEL D. LGS N. 58/98 Roma, 29 Gennaio 2010 COMUNICATO STAMPA EMESSO AI SENSI DELL ART. 114, COMMA 5, DEL D. LGS N. 58/98 In relazione alla richiesta inoltrata alla Società dalla Commissione Nazionale per le Società e la Borsa

Dettagli

Comunicato Stampa. ricavi consolidati pari a 57,4 milioni contro 60,9 milioni al 31 dicembre 2012

Comunicato Stampa. ricavi consolidati pari a 57,4 milioni contro 60,9 milioni al 31 dicembre 2012 Comunicato Stampa In data 18 marzo 2014 si è riunito a Bologna il Consiglio di Amministrazione di Poligrafici Printing S.p.A. per l approvazione del bilancio d esercizio e consolidato al 31 dicembre 2013:

Dettagli

Volumi di produzione del trimestre Totale 31.800 23.200

Volumi di produzione del trimestre Totale 31.800 23.200 Esercizio 10.1 Conto economico preventivo, budget operativi 1. Budget delle vendite (trimestre gennaio-marzo) Pastine Omogeneizzat TOT i Gennaio 30.000 32.000 62.000 Febbraio 36.000 40.000 76.000 Marzo

Dettagli

COMUNICATO STAMPA RISULTATO OPERATIVO COMPRENSIVO DEI PROVENTI DA PARTECIPAZIONI: 47,3 MLN DI EURO (+22%)

COMUNICATO STAMPA RISULTATO OPERATIVO COMPRENSIVO DEI PROVENTI DA PARTECIPAZIONI: 47,3 MLN DI EURO (+22%) COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CDA I DATI AL 31 MARZO 2007: RICAVI AGGREGATI PRO-QUOTA E RISULTATO OPERATIVO COMPRENSIVO DEI PROVENTI DA PARTECIPAZIONI IN FORTE CRESCITA RICAVI AGGREGATI PRO-QUOTA * :

Dettagli

Fornitura di Energia Integrata a Servizi di Efficienza Energetica per le PMI

Fornitura di Energia Integrata a Servizi di Efficienza Energetica per le PMI Fornitura di Energia Integrata a Servizi di Efficienza Energetica per le PMI ComoNEXT, 27 Marzo 2014 Electra Italia S.p.A. Agenda 1. Electra Italia e il Gruppo BKW 2. L esigenza del Cliente 3. Il modello

Dettagli

ANDAMENTO DEL GRUPPO POLIGRAFICI PRINTING AL 30 SETTEMBRE

ANDAMENTO DEL GRUPPO POLIGRAFICI PRINTING AL 30 SETTEMBRE Comunicato Stampa In data 11 novembre 2015 si è riunito a Bologna il Consiglio di Amministrazione di Poligrafici Printing S.p.A. per l approvazione della relazione trimestrale al 30 settembre 2015: Ricavi

Dettagli

S T U D I O L E G A L E M I S U R A C A - A v v o c a t i, F i s c a l i s t i & A s s o c i a t i L a w F i r m i n I t a l y

S T U D I O L E G A L E M I S U R A C A - A v v o c a t i, F i s c a l i s t i & A s s o c i a t i L a w F i r m i n I t a l y HONG KONG DIRITTO SOCIETARIO AD HONG KONG di Avv. Francesco Misuraca Forme societarie, Impresa Individuale, Partnership, Trust ad Hong Kong Forme societarie, Impresa Individuale, Partnership, Trust ad

Dettagli

www.pwc.com/it L impatto economico del Private Equity e del Venture Capital in Italia Risultati dello studio p.3 Metodologia e Glossario p.

www.pwc.com/it L impatto economico del Private Equity e del Venture Capital in Italia Risultati dello studio p.3 Metodologia e Glossario p. www.pwc.com/it L impatto economico del Private Equity e del Venture Capital in Italia Risultati dello studio p.3 Metodologia e Glossario p.8 Risultati dello studio PwC 3 Le aziende gestite da PE continuano

Dettagli

Servizi contabili Il panorama nel Regno Unito: Servizi offerti dai dottori commercialisti in Italia e le loro controparti nel Regno Unito

Servizi contabili Il panorama nel Regno Unito: Servizi offerti dai dottori commercialisti in Italia e le loro controparti nel Regno Unito 1 Servizi contabili Il panorama nel Regno Unito: Servizi offerti dai dottori commercialisti in Italia e le loro controparti nel Regno Unito 2 I professionisti UK vs. Italia servizi legali e contabili Comparison

Dettagli

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI COMUNICATO STAMPA ESAMINATI DAL CONSIGLIO I RISULTATI CONSOLIDATI DEL PRIMO TRIMESTRE GRUPPO ITALMOBILIARE: RICAVI: 1.386,4 MILIONI DI EURO (1.452,5 MILIONI NEL PRIMO TRIMESTRE

Dettagli

SCHEDA PAESE: CINA PICCOLE E MEDIE IMPRESE RICOST RUIRE LE PREMESSE PER UNA NUOVA CRESCITA IN COLLABORAZIONE CON: PICCOLE E MEDIE IMPRESE:

SCHEDA PAESE: CINA PICCOLE E MEDIE IMPRESE RICOST RUIRE LE PREMESSE PER UNA NUOVA CRESCITA IN COLLABORAZIONE CON: PICCOLE E MEDIE IMPRESE: PICCOLE E MEDIE IMPRESE SCHEDA PAESE: CINA PICCOLE E MEDIE IMPRESE: RICOST RUIRE LE PREMESSE PER UNA NUOVA CRESCITA IN COLLABORAZIONE CON: IN COLLABORAZIONE CON: L indagine Nel mese di ottobre 2010, Forbes

Dettagli

PRESSIONE FISCALE ED ECONOMIA SOMMERSA

PRESSIONE FISCALE ED ECONOMIA SOMMERSA PRESSIONE FISCALE ED ECONOMIA SOMMERSA di Tommaso Di Nardo Sommario: 1. La pressione fiscale in Italia dal 1980 al 2014. 2. Pressione tributaria diretta e indiretta. 3. La pressione fiscale in Europa.

Dettagli

Financial Statement 2012

Financial Statement 2012 Financial Statement 2012 SACMI GROUP CONSOLIDATED BALANCE SHEET FOR THE YEAR 2012 Attività in Assets A) Crediti verso soci per versamenti dovuti B) Immobilizzazioni I) Immateriali 1) Costi di impianto

Dettagli

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA FIAT: BILANCIO 2012 E CONVOCAZIONE DELL ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA FIAT: BILANCIO 2012 E CONVOCAZIONE DELL ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA FIAT: BILANCIO 2012 E CONVOCAZIONE DELL ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI Il Consiglio di Amministrazione della Fiat S.p.A., riunitosi oggi a Torino, ha: approvato il Bilancio

Dettagli

Tecniche di stima del costo e delle altre forme di finanziamento

Tecniche di stima del costo e delle altre forme di finanziamento Finanza Aziendale Analisi e valutazioni per le decisioni aziendali Tecniche di stima del costo e delle altre forme di finanziamento Capitolo 17 Indice degli argomenti 1. Rischio operativo e finanziario

Dettagli

First Atlantic RE SGR S.p.A. approva il rendiconto di gestione del Fondo Atlantic 1 per il primo semestre 2009

First Atlantic RE SGR S.p.A. approva il rendiconto di gestione del Fondo Atlantic 1 per il primo semestre 2009 COMUNICATO STAMPA First Atlantic RE SGR S.p.A. approva il rendiconto di gestione del Fondo Atlantic 1 per il primo semestre 2009 Milano, 30 luglio 2009 - Il Consiglio di Amministrazione di First Atlantic

Dettagli

Capitolo 11. Esercizi di contabilità e bilancio di Mario Calderini. Esercizio 1. Una Società, il 31-12-2000 presenta il seguente Stato Patrimoniale.

Capitolo 11. Esercizi di contabilità e bilancio di Mario Calderini. Esercizio 1. Una Società, il 31-12-2000 presenta il seguente Stato Patrimoniale. Capitolo 11 Esercizi di contabilità e bilancio di Mario Calderini Esercizio 1 Una Società, il 31-12-2 presenta il seguente Stato Patrimoniale. Terreni Immobilizzazioni tecniche Immobilizzazioni immateriali

Dettagli

COMUNICATO STAMPA MID INDUSTRY CAPITAL APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO 2013 CON UN UTILE DI 4,2 MILIONI (PERDITA DI 11,8 MILIONI NEL 2012)

COMUNICATO STAMPA MID INDUSTRY CAPITAL APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO 2013 CON UN UTILE DI 4,2 MILIONI (PERDITA DI 11,8 MILIONI NEL 2012) COMUNICATO STAMPA MID INDUSTRY CAPITAL APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO 2013 CON UN UTILE DI 4,2 MILIONI (PERDITA DI 11,8 MILIONI NEL 2012) La Holding chiude il 2013 con un utile di 0,5 milioni (perdita

Dettagli

PITECO: RICAVI E MARGINALITÀ IN CONTINUA CRESCITA AL 30 GIUGNO 2015

PITECO: RICAVI E MARGINALITÀ IN CONTINUA CRESCITA AL 30 GIUGNO 2015 PITECO: RICAVI E MARGINALITÀ IN CONTINUA CRESCITA AL 30 GIUGNO 2015 Ricavi pari a 6,1 milioni (+9% rispetto al 30.6.2014) EBITDA pari a 2,6 milioni (+13% rispetto al 30.6.2014), EBITDA margin pari al 42,6%

Dettagli

Business Structures for doing business in the England and Wales

Business Structures for doing business in the England and Wales Business Structures for doing business in the England and Wales The material for this presentation has been designed as an integral part of the above presentation solely for the benefit of the people attending.

Dettagli

Conferenza stampa sui risultati del primo semestre 2005 del Gruppo Julius Baer:

Conferenza stampa sui risultati del primo semestre 2005 del Gruppo Julius Baer: Comunicato stampa di Julius Baer Holding SA Conferenza stampa sui risultati del primo semestre 2005 del Gruppo Julius Baer: Redditività sostenuta dall aumento delle masse gestite eccellente andamento dell

Dettagli

37. Transizione ai principi contabili internazionali IFRS

37. Transizione ai principi contabili internazionali IFRS 37. Transizione ai principi contabili internazionali IFRS Premessa Come indicato in Nota 1, La Società, nell ambito del progetto intrapreso nel 2008 afferente la transizione ai principi contabili internazionali

Dettagli

COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CDA I DATI AL 30 GIUGNO 2006: + 17% UTILE NETTO CONSOLIDATO

COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CDA I DATI AL 30 GIUGNO 2006: + 17% UTILE NETTO CONSOLIDATO COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CDA I DATI AL 30 GIUGNO 2006: + 17% UTILE NETTO CONSOLIDATO RICAVI AGGREGATI: 1.706,2 MLN DI EURO, SOSTANZIALMENTE IN LINEA CON L ANNO PRECEDENTE RISULTATO OPERATIVO COMPRENSIVO

Dettagli

23.000.000 35,4% 8.000.000 ) 15.000.000 2441, 5 9:00 26 2014 13:30 8 2014. 26 2014 8 2014; L

23.000.000 35,4% 8.000.000 ) 15.000.000 2441, 5 9:00 26 2014 13:30 8 2014. 26 2014 8 2014; L Il presente comunicato non è destinato alla distribuzione negli Stati Uniti, Regno Unito, Canada, Australia, Giappone o in qualsiasi altro Paese nel quale la distribuzione del presente comunicato costituisca

Dettagli

Il CASO AUTOGRILL. Novità per il bilancio consolidato IFRS: teoria e prassi. Annarita Grandinetti S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO

Il CASO AUTOGRILL. Novità per il bilancio consolidato IFRS: teoria e prassi. Annarita Grandinetti S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Novità per il bilancio consolidato IFRS: teoria e prassi Il CASO AUTOGRILL Annarita Grandinetti 13 maggio 2014 - Milano 1 Il caso Autogrill - Indice Premessa Il processo di self assessment Le joint ventures

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Corso di Economia e Organizzazione Aziendale (7,5 CFU) Allievi Meccanici. Prof. Michele Meoli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Corso di Economia e Organizzazione Aziendale (7,5 CFU) Allievi Meccanici. Prof. Michele Meoli UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO Corso di (7,5 CFU) Allievi Meccanici Prof. Michele Meoli 3.2 Il Valore Attuale Netto Analisi degli investimenti Overview tecniche di valutazione degli investimenti Tra

Dettagli

2.2.7 Strumenti finanziari - fair value e gestione dei rischi

2.2.7 Strumenti finanziari - fair value e gestione dei rischi 114 2.2.7 Strumenti finanziari - fair value e gestione dei rischi 2.2.7.1 Gerarchia del fair value 2. Bilancio consolidato Le tabelle di seguito forniscono una ripartizione delle attività e passività per

Dettagli

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI COMUNICATO STAMPA ESAMINATI DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE I RISULTATI AL 30 SETTEMBRE GRUPPO ITALMOBILIARE RICAVI: 4.908,1 MILIONI DI EURO (+5,4) UTILE NETTO TOTALE:

Dettagli

GESTIONE PATRIMONIALE E FINANZIARIA

GESTIONE PATRIMONIALE E FINANZIARIA 31 Elisioni intersettoriali Le elisioni intersettoriali sono relative allo storno di ricavi e costi tra società del Gruppo appartenenti a settori diversi. In particolare il saldo negativo di 15 milioni

Dettagli

COMUNICATO STAMPA (redatto ai sensi della Delibera Consob n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive modifiche e integrazioni)

COMUNICATO STAMPA (redatto ai sensi della Delibera Consob n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive modifiche e integrazioni) COMUNICATO STAMPA (redatto ai sensi della Delibera Consob n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive modifiche e integrazioni) Il Consiglio di Amministrazione approva il Resoconto intermedio di gestione

Dettagli

Il Consiglio di Amministrazione approva la Relazione finanziaria semestrale consolidata al 30 giugno 2015 che evidenzia:

Il Consiglio di Amministrazione approva la Relazione finanziaria semestrale consolidata al 30 giugno 2015 che evidenzia: COMUNICATO STAMPA (redatto ai sensi della Delibera Consob n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive modifiche e integrazioni) Il Consiglio di Amministrazione approva la Relazione finanziaria semestrale

Dettagli

COUNTRY PAYMENT REPORT 2015

COUNTRY PAYMENT REPORT 2015 COUNTRY PAYMENT REPORT 2015 Il Country Payment Report è uno studio di Intrum Justitia Intrum Justitia raccoglie dati da migliaia di aziende in Europa per acquisire conoscenze sulle abitudini di pagamento

Dettagli

(passività) finanziarie (18) (Utili) e perdite rilevati a conto economico 17 Incrementi/(Decrementi)

(passività) finanziarie (18) (Utili) e perdite rilevati a conto economico 17 Incrementi/(Decrementi) 256 La seguente tabella evidenzia le attività e passività incluse tra le Discontinued Operation che sono valutate al fair value al 31 dicembre, per livello gerarchico di valutazione del fair value. (in

Dettagli

EMU=EBU e la morte del BTP. Lunga vita all'italia

EMU=EBU e la morte del BTP. Lunga vita all'italia IFFI 10 edizione VALORIZZARE L IMPRESA E ATTRARRE GLI INVESTITORI La liquidità dei mercati finanziari per lo sviluppo delle imprese EMU=EBU e la morte del BTP. Lunga vita all'italia MILANO, 11 Novembre

Dettagli

Avv. Sabrina Malaguti Ordine degli Avvocati di Reggio Emiilia

Avv. Sabrina Malaguti Ordine degli Avvocati di Reggio Emiilia Avv. Sabrina Malaguti Ordine degli Avvocati di Reggio Emiilia Composizione: la Private company può essere costituita da un solo socio mentre la Public deve avere almeno due soci Capitale minimo: la Public

Dettagli

FONDITALIA. Fondo Comune d Investimento Lussemburghese a Compartimenti Multipli ADDENDUM AL PROSPETTO E AL REGOLAMENTO DI GESTIONE

FONDITALIA. Fondo Comune d Investimento Lussemburghese a Compartimenti Multipli ADDENDUM AL PROSPETTO E AL REGOLAMENTO DI GESTIONE FONDITALIA Fondo Comune d Investimento Lussemburghese a Compartimenti Multipli ADDENDUM AL PROSPETTO E AL REGOLAMENTO DI GESTIONE Questo addendum del 23 maggio 2016 fa parte del Prospetto e del Regolamento

Dettagli

Alcun interesse debitore, penali o commissioni massimo scoperto trimestrali, quali oneri per passaggi a debito, possono essere accettati.

Alcun interesse debitore, penali o commissioni massimo scoperto trimestrali, quali oneri per passaggi a debito, possono essere accettati. Allegato 1 1. Caratteristiche del mandato: Gli scopi principali dell appalto sono: - esecuzione delle transazioni sia in partenza che in arrivo per via elettronica - ottenimento del miglior tasso creditore

Dettagli

COMUNICATO STAMPA RICAVI IN CRESCITA (+15%) NEL PRIMO SEMESTRE RISULTATO OPERATIVO ED EBITDA IN AUMENTO SOLIDA POSIZIONE FINANZIARIA

COMUNICATO STAMPA RICAVI IN CRESCITA (+15%) NEL PRIMO SEMESTRE RISULTATO OPERATIVO ED EBITDA IN AUMENTO SOLIDA POSIZIONE FINANZIARIA COMUNICATO STAMPA GRUPPO RATTI IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI RATTI S.P.A. HA APPROVATO LA RELAZIONE FINANZIARIA SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2012 RICAVI IN CRESCITA (+15%) NEL PRIMO SEMESTRE RISULTATO

Dettagli

Orientation Sheet. Coaching 1 Azienda in America Lezione 19. Le parole chiave del business negli USA

Orientation Sheet. Coaching 1 Azienda in America Lezione 19. Le parole chiave del business negli USA Orientation Sheet Coaching 1 Azienda in America Lezione 19 Le parole chiave del business negli USA Bank Account (conto bancario): ne esistono di tipo separato per uso personale e per uso aziendale. Il

Dettagli

Alerion Industries S.p.A. Relazione trimestrale al 31 marzo 2003

Alerion Industries S.p.A. Relazione trimestrale al 31 marzo 2003 Alerion Industries S.p.A. Relazione trimestrale al 31 marzo 2003 Indice pag. Premessa 3 Valore e costi della produzione consolidati 4 Posizione finanziaria netta consolidata 5 Note di commento 6 Stato

Dettagli

Approvati i risultati del primo trimestre 2007 GRUPPO MPS: UTILE NETTO A 253,6 MILIONI DI EURO

Approvati i risultati del primo trimestre 2007 GRUPPO MPS: UTILE NETTO A 253,6 MILIONI DI EURO COMUNICATO STAMPA Approvati i risultati del primo trimestre 2007 GRUPPO MPS: UTILE NETTO A 253,6 MILIONI DI EURO In forte accelerazione i flussi commerciali, 56.000 nuovi clienti nei primi quattro mesi

Dettagli

SCHEMI di un BILANCIO «IAS/IFRS»

SCHEMI di un BILANCIO «IAS/IFRS» SCHEMI di un BILANCIO «IAS/IFRS» Linee guida per il contenuto e per la struttura dei prospetti di stato patrimoniale e conto economico e del prospetto delle variazioni di patrimonio. di Alessio Iannucci

Dettagli

First Atlantic RE SGR S.p.A. approva il rendiconto di gestione per l esercizio 1.1.2008 31.12.2008

First Atlantic RE SGR S.p.A. approva il rendiconto di gestione per l esercizio 1.1.2008 31.12.2008 COMUNICATO STAMPA First Atlantic RE SGR S.p.A. approva il rendiconto di gestione per l esercizio 1.1.2008 31.12.2008 Milano, 25 febbraio 2009 - Il Consiglio di Amministrazione di First Atlantic RE SGR

Dettagli

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA FIAT: BILANCIO 2010 E CONVOCAZIONE DELL ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA FIAT: BILANCIO 2010 E CONVOCAZIONE DELL ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA FIAT: BILANCIO 2010 E CONVOCAZIONE DELL ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI Il Consiglio di Amministrazione della Fiat S.p.A., riunitosi oggi a Torino, ha: approvato il Bilancio

Dettagli

Asset Management Bond per residenti in Italia

Asset Management Bond per residenti in Italia Asset Management Bond per residenti in Italia Agosto 2013 1 SEB Life International SEB Life International (SEB LI www.seb.ie) società irlandese interamente controllata da SEB Trygg Liv Holding AB, parte

Dettagli

ARENA Agroindustrie Alimentari S.p.A.

ARENA Agroindustrie Alimentari S.p.A. COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI ARENA DELIBERA L AUMENTO DI CAPITALE RISERVATO A SOLAGRITAL FINO AD EURO 45 MILIONI IN 36 MESI Roma, 20 aprile 2010. Si informa che in data odierna il Consiglio di Amministrazione

Dettagli

TEMI SPECIALI DI BILANCIO MODULO II

TEMI SPECIALI DI BILANCIO MODULO II TEMI SPECIALI DI BILANCIO MODULO II Lezione 8 IFRS 5: Attività non correnti possedute per la vendita e attività operative cessate Marco Rossi Senior Manager Deloitte & Touche S.p.A. marrossi@deloitte.it

Dettagli

I tassi interni di trasferimento

I tassi interni di trasferimento Slides tratte da: Andrea Resti Andrea Sironi Rischio e valore nelle banche Misura, regolamentazione, gestione AGENDA TIT unici e TIT multipli La determinazione dei tassi interni di trasferimento Le caratteristiche

Dettagli

Milano, 26 febbraio 2014. Approvato il rendiconto di gestione al 31 dicembre 2013 del fondo immobiliare Investietico:

Milano, 26 febbraio 2014. Approvato il rendiconto di gestione al 31 dicembre 2013 del fondo immobiliare Investietico: AEDES BPM REAL ESTATE SGR Sede in Milano, Bastioni di Porta Nuova n. 21, capitale sociale Euro 5.500.000,00 sottoscritto e versato, R.E.A. Milano n. 239479, Numero Registro delle Imprese di Milano e codice

Dettagli

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Finalità La finalità del presente Principio è quella di definire il trattamento contabile delle imposte sul reddito. L aspetto principale della

Dettagli

Fondo svalutazione crediti (8.079) - (8.079) (6.455) (3.610) (2.845)

Fondo svalutazione crediti (8.079) - (8.079) (6.455) (3.610) (2.845) parte straordinaria bilancio capogruppo BILANCIO consolidato BILANCIO di sostenibilità RELAZIONE DEGLI AMMINISTRATORI NOTIZIE PRELIMINARI 14. Altri crediti Gli altri crediti sono così analizzabili: 368

Dettagli

Il Consiglio di Amministrazione di Gas Plus ha esaminato: Le Linee guida del prossimo Piano Industriale pluriennale

Il Consiglio di Amministrazione di Gas Plus ha esaminato: Le Linee guida del prossimo Piano Industriale pluriennale Milano, 5 Agosto 2011 COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione di Gas Plus ha esaminato: I dati consolidati del 1 semestre 2011 Le Previsioni 2011 Le Linee guida del prossimo Piano Industriale

Dettagli

Gli Strumenti Finanziari secondo. i Principi Contabili Internazionali IAS 32-39

Gli Strumenti Finanziari secondo. i Principi Contabili Internazionali IAS 32-39 Gli Strumenti Finanziari secondo i Principi Contabili Internazionali IAS 32-39 Relatore: Dott. Stefano Grumolato Verona, aprile 2008 Overview dell intervento Strumenti finanziari e tecniche di valutazione

Dettagli

Febbraio 2016. market monitor. Analisi del settore edile: performance e previsioni

Febbraio 2016. market monitor. Analisi del settore edile: performance e previsioni Febbraio 2016 market monitor Analisi del settore edile: performance e previsioni Esonero di responsabilità I contenuti del presente documento sono forniti ad esclusivo scopo informativo. Ogni informazione

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ALBA PRIVATE EQUITY APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DI ESERCIZIO E IL BILANCIO CONSOLIDATO AL 31 DICEMBRE 2014

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ALBA PRIVATE EQUITY APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DI ESERCIZIO E IL BILANCIO CONSOLIDATO AL 31 DICEMBRE 2014 COMUNICATO STAMPA Milano, 15 aprile 2015 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ALBA PRIVATE EQUITY APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DI ESERCIZIO E IL BILANCIO CONSOLIDATO AL 31 DICEMBRE 2014 Bilancio Capogruppo:

Dettagli

Informazione Regolamentata n. 0246-44-2015

Informazione Regolamentata n. 0246-44-2015 Informazione Regolamentata n. 0246-44-2015 Data/Ora Ricezione 23 Ottobre 2015 14:23:44 MTA - Star Societa' : SOGEFI Identificativo Informazione Regolamentata : 64513 Nome utilizzatore : SOGEFIN01 - ALBRAND

Dettagli

Libera Università Maria SS. Assunta

Libera Università Maria SS. Assunta Libera Università Maria SS. Assunta Corso di Economia e Gestione delle Imprese La gestione finanziaria 1 Definizione Alla funzione finanziaria è affidato il complesso di decisioni ed operazioni volte a

Dettagli

GE Capital Interbanca: Risultati di Bilancio consolidati al 31.12.2009 (In conformità ai principi contabili internazionali IAS/IFRS)

GE Capital Interbanca: Risultati di Bilancio consolidati al 31.12.2009 (In conformità ai principi contabili internazionali IAS/IFRS) GE Capital Interbanca Corso Venezia 56 20121 Milano T +39 02 77311 F +39 02 784321 COMUNICATO STAMPA GE Capital Interbanca: Risultati di Bilancio consolidati al 31.12.2009 (In conformità ai principi contabili

Dettagli

SCHEDA PRODOTTO: CAMBI - OPZIONE VENDITA DIVISA STRUTTURA CON BARRIERA KNOCK-IN

SCHEDA PRODOTTO: CAMBI - OPZIONE VENDITA DIVISA STRUTTURA CON BARRIERA KNOCK-IN BANCA CARIGE SpA SCHEDA PRODOTTO: CAMBI - OPZIONE VENDITA DIVISA STRUTTURA CON BARRIERA KNOCK-IN TIPOLOGIA DI STRUMENTO: DERIVATI SU DIVISE OBIETTIVO Il prodotto denominato Cambi Opzione Vendita Divisa

Dettagli

Principi Contabili Internazionali Laurea Magistrale in Consulenza Professionale per le Aziende

Principi Contabili Internazionali Laurea Magistrale in Consulenza Professionale per le Aziende Principi Contabili Internazionali Laurea Magistrale in Consulenza Professionale per le Aziende STRUMENTI FINANZIARI VALUTAZIONE, CONTABILIZZAZIONE e DISCLOSURE: IAS 32, IAS 39, IFRS 7 IAS 32 Strumenti

Dettagli

GLI STRUMENTI FINANZIARI SECONDO IL PRINCIPIO CONTABILE IAS 39

GLI STRUMENTI FINANZIARI SECONDO IL PRINCIPIO CONTABILE IAS 39 GLI STRUMENTI FINANZIARI SECONDO IL PRINCIPIO CONTABILE IAS 39 Indice: 1. Gli strumenti finanziari cui si applica lo IAS 39 2. Rilevazione contabile 3. Misurazione iniziale 4. Valutazione successiva di

Dettagli

L ordine del giorno, pubblicato nei termini e modi di legge, in data 6 luglio 2015, è il seguente:

L ordine del giorno, pubblicato nei termini e modi di legge, in data 6 luglio 2015, è il seguente: SINTESI SOCIETA DI INVESTIMENTI E PARTECIPAZIONI S.p.A. Sede in Milano, Via Carlo Porta n. 1 Capitale sociale sottoscritto e versato Euro 721.060,67 Registro delle Imprese di Milano n. 00849720156 Sito

Dettagli

2.2 Gli Enti previdenziali: risultati dei primi nove mesi del triennio 2007 2009

2.2 Gli Enti previdenziali: risultati dei primi nove mesi del triennio 2007 2009 I CONTI DEL SETTORE PUBBLICO 2.2 Gli Enti previdenziali: risultati dei primi nove mesi del triennio 2007 2009 Il conto degli Enti previdenziali (Tabella 2.2-1) a tutto il terzo trimestre 2009 evidenzia

Dettagli

COMUNICATO STAMPA ***

COMUNICATO STAMPA *** COMUNICATO STAMPA CEDUTO A BUWOG GRUPPO IMMOFINANZ PER 917 MLN/ IL PORTAFOGLIO RESIDENZIALE TEDESCO DGAG. CEDUTA INOLTRE LA STRUTTURA DEDICATA DI SERVIZI TECNICI ED AMMINISTRATIVI L OPERAZIONE PERMETTE

Dettagli

WHIRLPOOL SOTTOSCRIVE ACCORDI PER L ACQUISIZIONE DELLA PARTECIPAZIONE DI MAGGIORANZA IN INDESIT

WHIRLPOOL SOTTOSCRIVE ACCORDI PER L ACQUISIZIONE DELLA PARTECIPAZIONE DI MAGGIORANZA IN INDESIT Contatto: Whirlpool Corporation Media: 269/923-7405 oppure Media@Whirlpool.com Financial: Chirs Conley, 269/923-2641 Investor_Relations@Whirlpool.com Contatto: Fineldo S.p.A. Via della Scrofa, 64 Roma,

Dettagli

24. DEBITI VERSO BANCHE E ALTRI FINANZIATORI

24. DEBITI VERSO BANCHE E ALTRI FINANZIATORI Term Incentive 2014-2016 destinato al Management del Gruppo Pirelli e approvato dal Consiglio di Amministrazione e dall Assemblea di Pirelli & C. rispettivamente in data 27 febbraio e 12 giugno 2014; tale

Dettagli

Comunicato stampa. Pubblicazione della Relazione della Società di Revisione

Comunicato stampa. Pubblicazione della Relazione della Società di Revisione Comunicato stampa Pubblicazione della Relazione della Società di Revisione Milano, 19 giugno 2015 - Investimenti e Sviluppo S.p.A. informa che la società di revisione Kreston GV Italy Audit S.r.l. ha riemesso,

Dettagli

SCHEDA PAESE: ITALIA PICCOLE E MEDIE IMPRESE RICOST RUIRE LE PREMESSE PER UNA NUOVA CRESCITA IN COLLABORAZIONE CON: PICCOLE E MEDIE IMPRESE:

SCHEDA PAESE: ITALIA PICCOLE E MEDIE IMPRESE RICOST RUIRE LE PREMESSE PER UNA NUOVA CRESCITA IN COLLABORAZIONE CON: PICCOLE E MEDIE IMPRESE: PICCOLE E MEDIE IMPRESE SCHEDA PAESE: ITALIA PICCOLE E MEDIE IMPRESE: RICOST RUIRE LE PREMESSE PER UNA NUOVA CRESCITA IN COLLABORAZIONE CON: IN COLLABORAZIONE CON: L indagine Nel mese di ottobre 2010,

Dettagli

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE RELAZIONE DELLA COMMISSIONE

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE RELAZIONE DELLA COMMISSIONE IT IT IT COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE Bruxelles, 5.6.2009 COM(2009) 258 definitivo RELAZIONE DELLA COMMISSIONE Relazione annuale della Commissione sulla situazione e la gestione del Fondo di garanzia

Dettagli

GE Capital Interbanca: Risultati di Bilancio consolidati al 30.06.2010 (In conformità ai principi contabili internazionali IAS/IFRS)

GE Capital Interbanca: Risultati di Bilancio consolidati al 30.06.2010 (In conformità ai principi contabili internazionali IAS/IFRS) GE Capital Interbanca Corso Venezia 56 20121 Milano T +39 02 77311 F +39 02 784321 COMUNICATO STAMPA GE Capital Interbanca: Risultati di Bilancio consolidati al 30.06.2010 (In conformità ai principi contabili

Dettagli

Lexmark Favorisce la Trasformazione dell IT con le Soluzioni CA Agile Operations

Lexmark Favorisce la Trasformazione dell IT con le Soluzioni CA Agile Operations CUSTOMER SUCCESS STORY LUGLIO 2015 Lexmark Favorisce la Trasformazione dell IT con le Soluzioni CA Agile Operations PROFILO DEL CLIENTE Settore: servizi IT Azienda: Lexmark Dipendenti: 12.000 Fatturato:

Dettagli

COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE CONSOLIDATA AL 30 GIUGNO 2010

COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE CONSOLIDATA AL 30 GIUGNO 2010 COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE CONSOLIDATA AL 30 GIUGNO 2010 Combined Ratio a 103,5%, in miglioramento rispetto al 108% di fine 2009 ed al 105% del primo trimestre 2010 Raccolta Danni

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO

DOCUMENTO INFORMATIVO DOCUMENTO INFORMATIVO redatto ai sensi dell art. 71 del Regolamento approvato dalla Consob con Delibera n. 11971 del 14 maggio 1999, e successive modifiche, relativo all acquisizione della divisione broadband

Dettagli

Roma, 26 Febbraio 2010 COMUNICATO STAMPA EMESSO AI SENSI DELL ART. 114, COMMA 5, DEL D. LGS N. 58/98

Roma, 26 Febbraio 2010 COMUNICATO STAMPA EMESSO AI SENSI DELL ART. 114, COMMA 5, DEL D. LGS N. 58/98 Roma, 26 Febbraio 2010 COMUNICATO STAMPA EMESSO AI SENSI DELL ART. 114, COMMA 5, DEL D. LGS N. 58/98 In relazione alla richiesta inoltrata alla Società dalla Commissione Nazionale per le Società e la Borsa

Dettagli