NOTIZIARIO - Anno XX - Numero 2 - giugno 2014

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "NOTIZIARIO - Anno XX - Numero 2 - giugno 2014"

Transcript

1 Nova realtà NOTIZIARIO - Anno XX - Nmero 2 - gigno 2014 Associazione Bancari Cassa di Risparmio di Pglia - UBI><Banca Carime - Aderente alla FAP Credito Piazza Umberto I n BARI - Tel. Fax Poste Italiane S.p.a. - Spedizione in abbonamento postale - 70 % CNS BA * Distribzione gratita ASSEMBLEA 2014 I NUOVI ORGANI SOCIALI SUD tra ORGOGLIO e PREGIUDIZIO L ISPEZIONE DELLA BCE LE MARIONETTE DI CANOSA L EMORRAGIA SUBARACNOIDEA INCONTRO CON PAPA FRANCESCO

2 2 ASSEMBLEA 2014 In alto: la folta platea dei soci interventi. Nella foto in basso: da sinistra Piergiorgio Perlini, Andrea Dolce, Francesco Di Benedetto, Franco Masi. La masseria Cariello Novo di Casamassima anche qest anno ha ospitato il nostro incontro di primavera nella sa imponente ed elegante strttra collocata in n panorama ricco di vegetazioni classicamente pgliesi. Come ormai di piacevole abitdine, l incontro si è svilppato in qattro parti: l Assemblea dei soci, la sccessiva conferenza del prestigioso giornalista e saggista Lino Patrno sl tema SUD, tra orgoglio e pregidizio, la contemporanea conferenza per le signore consorti, nel salone attigo, tenta dalla Dott.ssa Lara Dell Erba con oggetto Cibo, salte e mediterraneità ed, in conclsione, il festoso e coinvolgente pranzo sociale. L incontro è iniziato con i miei calorosi salti e ringraziamenti ai graditi ospiti ed a ttti i soci interventi, per l elevato nmero di presenze che ha testimoniato la vivacità dell Associazione e gratificato l operato di ogni singolo componente degli Organi Sociali. Ho, qindi, riportato e ricambiato i salti del Presidente di UBI Banca Carime Prof. Avv. Andrea Pisani Massamormile, del Direttore Generale Dott. Raffaele Avantaggiato, del Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Pglia Prof. Ing. Antonio Castorani e del Direttore Generale Dott.ssa Ada Pizzi. Graditi e saltati ospiti sono stati il Presidente della FAP Credito e dell Associazione pensionati Intesa-Cariplo (Avv. Francesco Catenaccio), il Presidente e il Segretario dell omologa Associazione della Banca di Roma (Dott. Flvio Matera e Dott. Alessandro Catenacci), il Presidente dell ANLA Pglia (Ing. Vittorio Fiore), gli amici Antonio Arcaro e Domenico Micieli, rispettivamente Presidente e Segretario dell omologa Associazione di Calabria. Presidente dell Assemblea è stato nominato il socio Francesco Di Benedetto, Direttore dell Agenzia Centrale di Bari. Contemporaneamente allo svolgimento dei lavori assembleari, nel salone attigo sono state avviate le votazioni per il rinnovo delle cariche sociali. A vantaggio sopratttto dei soci che non hanno potto partecipare personalmente, repto tile riportare no stralcio del testo del mio intervento. Nova realtà - gigno 2014

3 ************ Con il 2013 si è conclso il terzo mandato dell attale compagine degli Organi Sociali. Sento il dovere di ringraziare ttti i componenti della sqadra per la dedizione e, spesso, per il sacrificio con ci hanno svolto i propri compiti. E al pari doveroso, anche a nome di ttti i membri del Consiglio, ringraziare voi per la fidcia accordataci e più volte confermata, fidcia che ci ha consentito di raggingere na consistente serie di obiettivi. Ricorrendo qest anno il 20 compleanno del nostro Notiziario, circostanza significativa per la nostra Associazione, e nel clima di conclsione del terzo mandato consectivo di gran parte dei partecipanti dell attale éqipe direttiva (parliamo, cioè, di na fetta di tempo considerevole della vita della nostra Associazione), repto opportno fare na mini rassegna, sia pre solo per titoli, dei più importanti risltati ragginti in favore di na larghissima fascia di soci. Oltre a ricordare la costante assistenza qotidiana per vari casi personali di tipo pensionistico, fiscale, assicrativo ed altro, passo ad elencare i principali sccessi consegiti: parificazione delle condizioni bancarie agevolate (personale in servizio ed in qiescenza); specialprestito agevolato fino a 80 anni d età; polizza sanitaria con premio agevolato per i colleghi già fritori in servizio; proseczione della polizza sanitaria per i conigi sperstiti; intervento massiccio presso l Agenzia delle Entrate in collaborazione con Banca Carime che ha fatto risparmiare diverse decine di migliaia di ero a qasi ttti i colleghi che hanno capitalizzato il FIP (Fondo Integrativo Pensioni); convenzione diretta con l Inpdap per la proseczione volontaria dell Assicrazione Sociale Vita (ASV); assistenza per la conversione operativa Inpdap - Inps; assistenza ai sperstiti dei nostri soci per il pagamento del capitale assicrato (ASV); conslenza pensionistica ai colleghi in esodo anticipato; convenzione per l assistenza fiscale CAF; diverse convenzioni con centri medici; assistenza atomatismo Inps (Pin, Cd, OBis M); eseczione di varie edizioni di corsi di formazione informatica. Va anche rammentato che in qesto periodo abbiamo sperato la qantità di 600 iscritti. Eravamo partiti da meno di 300 associati. E stata allestita na moderna sede sociale, facilmente raggingibile da qalsiasi pnto della città e della Pglia, perfettamente informatizzata. Nel campo ldico e cltrale sono stati effettati moltissimi viaggi all estero e in Italia, per i qali è stato privilegiato notevolmente l aspetto cltrale, come è rilevabile dai relativi articoli riportati si notiziari. E stato crato l allestimento trimestrale del notiziario Nova realtà con notizie ed argomenti di varia natra, da qelle del nostro settore di lavoratori e Nova realtà - gigno 2014 pensionati a qelle di attalità, mediche, sociali, ecc. E stato realizzato n sito, molto apprezzato e visitato anche da tenti esterni, che offre l opportnità di n informazione tempestiva e corrente delle attività dell Associazione, la possibilità di n accesso immediato ad altri siti di particolare interesse per gli associati. Sono state stiplate e sono in essere circa 50 convenzioni commerciali locali e 90 alberghiere nazionali. Alcne convenzioni vanno intese come servizi offerti ai soci. Ad esempio, come già detto: la convenzione con il CAF 50 e Più è n servizio di tipo fiscale e sociale, le convenzioni con centri medici e farmacie devono essere intese come servizi sanitari, qelle con piscine e palestre si catalogano tra i servizi sportivi/sanitari, ecc. Per l aspetto sociale vanno ricordati i convivi annali, le conferenze s argomenti d attalità e medici, gli incontri territoriali periodici in varie località regionali, gli incontri agrali di fine anno, la tradizionale lotteria natalizia, l incontro per la commemorazione degli iscritti scomparsi, i corsi di compter, le iniziative sportive (si ricordi la partita di calcio tra la nostra sqadra e qella dell Associazione della Banca di Roma). I rapporti con le nostre istitzioni di riferimento UBI Banca Carime e Fondazione C.R.Pglia sono stati sempre ottimi, della massima cordialità e disponibilità. Colgo l occasione per ringraziarle per i preziosi sostegni accordatici. Oltre a qeste iniziative che ci rigardano per il nostro stats di lavoratori e pensionati nonché di cittadini da n pnto di vista locale e/o aziendale, come è largamente noto, la nostra Associazione è assrta a livello nazionale e, per certi versi internazionale, aderendo alla FAP Credito (Federazione di circa 30 Associazioni nazionali nostre omologhe con circa iscritti) dove siamo presenti anche nel Consiglio Direttivo. A sa volta, la FAP aderisce all AGE Plateform Eropa (na sorta di confederazione eropea che raccoglie diversi milioni di iscritti). Principali obiettivi, certamente non esastivi, del novo Consiglio Direttivo eletto qest oggi saranno: t la proseczione ed il consolidamento delle attività in essere avanti rappresentate e lo svilppo di altre, in armonia con le finalità dell Associazione; t la ricerca, magari in seno alla FAP, della possibilità di offrire, ai colleghi attalmente privi di polizza sanitaria, l opportnità di poterla contrarre a condizioni agevolate; t la conslenza ed assistenza sgli aspetti pensionistici ai colleghi in servizio in odore di pensione o di esodo anticipato; t l tilizzo di servizi che la FAP Credito ricerca e pone a disposizione delle associazioni aderenti ed ai loro soci, direttamente o per il tramite di altre associazioni. ************ (contina) è 3

4 4 Alla mia esposizione sono segiti gli interventi del Vice Presidente Vicario Franco Masi e del Revisore Piergiorgio Perlini che hanno illstrato esarientemente il rendiconto di cassa 2013, il prospetto di previsione 2014 e la relazione del collegio sindacale, commentando nei particolari i pnti più significativi. Al termine delle relazioni e dopo interventi di commento e chiarimento slle esposizioni avvente, il socio Dott. Adamo Acciaro ha volto leggere na sa già predisposta relazione nella qale ha riportato particolareggiatamente la propria non condivisione (modalità e contenti) dell intervento di aggiornamento dello Statto, proposto dal Consiglio Direttivo e approvato all nanimità dall Assemblea straordinaria del 14 dicembre Alla fine della lettra ha consegnato na copia del so scritto al Presidente dell Assemblea per il segito di competenza. L approvazione all nanimità delle relazioni del Consiglio Direttivo e la proclamazione dei consiglieri eletti a segito delle operazioni di votazione avvente contemporaneamente in n altra sala, hanno conclso la parte fficiale e assembleare dell incontro Il giornalista Lino Patrno. E segita la conferenza tenta dal noto giornalista Lino Patrno (già Direttore della Gazzetta Del Mezzogiorno, atore di nmerosi libri e pbblicazioni s temi rigardanti il Sd e la nostra Pglia), che ci ha intrattenti sl tema Sd tra orgoglio e pregidizio. Conoscendo il so impegno in nmerose battaglie (non ltima qella si treni ad alta velocità in Pglia), non ci ha stpito il fervore con ci ha affrontato il tema evidenziando, non senza qalche nota di rabbia, le dimenticanze che hanno da sempre afflitto il Meridione e le carenze di risorse e di strttre che, ancora oggi, rallentano lo svilppo che il Sd meriterebbe per le se potenzialità. Ringrazio Lino Patrno per aver accolto il nostro invito, per averci galvanizzati, per aver consolidato in noi la fierezza di essere cittadini del Sd e la volontà di combattere ingistificati pregidizi. Contemporaneamente ai lavori assembleari, le signore ospiti hanno segito n interessantissimo intervento s Cibo, salte e mediterraneità tento dalla Dott.ssa Lara Dell Erba. La sa passione per la campagna e per il mondo vegetale l ha portata ad approfondire le se conoscenze slle proprietà saltistiche e terapetiche dei prodotti della terra ed a valorizzare lo stretto rapporto tra corretta alimentazione e salte. Come socia fondatrice del Pro DietMed sostiene con convinzione il valore della Dieta Mediterranea, già riconoscita Patrimonio immateriale dell`manità. Sopra: la Dott.ssa Lara Dell`Erba, giá Primario di Medicina Ncleare presso il P. O. Di Venere di Carbonara (Bari). Al lato: il grppo delle signore che hanno segito la conferenza s alimentazione, salte e dieta mediterranea. Nova realtà - gigno 2014

5 Nel so intervento la Prof.ssa Dell`Erba ha spaziato dal concetto di alimentazione come dovere e diritto di ttti (toccando così il tema della fame nel mondo) alle regole della corretta alimentazione (che eviti, qindi, problemi qali l obesità ormai tanto diffsa e in amento sopratttto nei bambini), sino alla descrizione delle proprietà organolettiche degli alimenti e del loro rapporto con alcne patologie (come la colesterolemia, il diabete ed i distrbi cardiovascolari), senza tralasciare anche consigli slle modalità di prodzione, consmo e cottra di alcni alimenti. La ricchezza dei contenti e sopratttto la chiarezza espositiva della Dott.ssa Dell`Erba hanno sollecitato, per non dire scatenato, na vera batteria di domande da parte dell`ditorio che avrebbe volto prosegire anche oltre le de ore di conversazione. Mi congratlo con la Dott.ssa per il sccesso ottento e la ringrazio per averci dedicato n momento di alta informazione, che ha arricchito, senza dbbio, ttti i partecipanti a qesto piacevolissimo incontro. 5 Il pranzo sociale che ha visto gli oltre 190 interventi ttti riniti in n clima di spontanea e piacevole allegria, si è conclso, come di conseto, con la grande e festeggiatissima torta finale. In alto: il grppo dei Consiglieri e la maxitorta con il logo dell Associazione. A sinistra: la minitorta per festeggiare il compleanno del Consigliere Carlo Lorsso. A destra: no scorcio dell antica e sggestiva Masseria Cariello Novo. Nova realtà - gigno 2014

6 6 I NUOVI ORGANI SOCIALI / 2016 di Andrea Dolce Le votazioni per il rinnovo degli Organi Sociali per il triennio 2014/2016, data la grande afflenza di partecipanti all Assemblea, qest anno hanno impegnato particolarmente i componenti del Comitato Elettorale (Simeone Cellamare, Francesco Gerra, Domenico Iacobazzi, Francesco Miniello, Antonio Scarola), che ringraziamo per la professionalità e la solerzia con ci hanno esegito l incarico. Le tre compagini elette, Consiglio Direttivo, Collegio dei Revisori e Collegio dei Probiviri, si sono rinite nei giorni sccessivi per stabilire i roli ed i compiti di ciascn componente e, qindi, per insediarsi. Come si pò notare dalla tabella di segito esposta, vi sono diverse novità. Le cariche di Vice Presidente, Segretario e Tesoriere sono state assegnate a tre colleghi di giovane età di pensionamento e di nota professionalità. Avvicendamenti sono avventi anche nei Collegi. Il novo Consiglio, nella rinione d insediamento, ha valtato nei particolari i risltati delle elezioni, anche rapportandoli alla consistenza dei de grppi di soci: in qiescenza ed in servizio. Non riscontrando tra gli eletti alcn nominativo di colleghi in servizio, tento conto dell opportnità di rappresentanza di entrambi i grppi e considerando il rapporto fra la qantità di iscritti in servizio e le preferenze espresse per i loro candidati, il Consiglio Direttivo ha deliberato di cooptare al so interno no o de colleghi ancora in servizio. Però, per ragioni di opportnità organizzative, ha rinviato l argomento ad na delle prossime rinioni consigliari. E pensiero pienamente condiviso dai componenti del Consiglio che la scelta di rinnovamento delle cariche direttive e l inserimento di colleghi ancora in attività, potranno costitire da sbito ed in prospettiva na concreta base per la contina attalità degli impegni dell Associazione e per l avvicendamento nelle cariche. Vincenzo Pinto - Presidente Onorario CONSIGLIO DIRETTIVO Andrea Dolce - Presidente Francesco Paolo Masi - Vice Presidente Vicario Pasqale Caringella - Vice Presidente Carlo Lorsso - Segretario Maro Lciano Brni - Tesoriere Giseppe Di Taranto - Vice Tesoriere Anna Maria Menolascina - Delegata Attività Organizzative Fedele Castellano - Delegato Attività Organizzative Anna Cardone - Delegata Convenzioni Carmine Vece - Delegato Sito Web Domenico Valerio - Delegato Attività Tristiche COLLEGIO REVISORI Piergiorgio Perlini - Presidente Tobia D Innocente Stefano Fraccalvieri COLLEGIO PROBIVIRI Arcangelo Ferrari - Presidente Vito Di Benedetto Edoardo Marknecht Nova realtà - gigno 2014

7 IL SUD 7 raccontato da Lino Patrno Datemi n Sd, e risolleveremo il Paese. Col braccio alzato in segno di forza e passione, così Lino Patrno ha riecheggiato il famoso grido di Archimede concldendo la presentazione del so ltimo libro Ricomincio da Sd. è qi il ftro d Italia (Rbbettino ed.). Cinqe aprile, Assemblea annale della nostra Associazione, Masseria Cariello Novo, Casamassima. Davanti a n centinaio di soci, il giornalista e scrittore, già Direttore della Gazzetta del Mezzogiorno, ha parlato del passato, presente e ftro del Sd. E stata l occasione per capire come il Sd abbia continato e contini a essere penalizzato giorno per giorno e legge per legge dai governi. E come contini a essere considerato più o meno casa di ttti i mali d Italia, essendone invece la solzione. Se si pntasse sllo svilppo del Sd, ha detto fra l altro Patrno, l Italia potrebbe raggingere livelli che non avrebbero nlla da invidiare neanche alla Germania. Invece si contina a fare ttto il contrario. Un esempio molto vicino? I treni, dei qali il Sd viene privato nonostante la sa posizione periferica che li fa diventare vitali, mentre al Centro Nord si fa l alta velocità ferroviaria. Ma sono tanti altri gli esempi che si potrebbero fare per capire come addirittra sia il Sd ad assistere in molti campi il Nord mentre si afferma il contrario. Le pensioni, per dirne na: molte più al Nord ma pagate anche con i contribti e le tasse dei meridionali. E qanto al Sd, Patrno ha invitato gli stessi meridionali a conoscerlo meglio di qanto non facciano. Ci sono al Sd molti problemi, come i meridionali per primi sanno vivendoli slla propria pelle. Fino al pnto che c è chi ha previsto per il Sd n deserto, prossimo ventro, per la chisra e sparizione di aziende e lo spopolamento per l emigrazione e la ridzione della natalità. Ma Patrno ha volto ostinatamente dimostrare cosa sarebbe l Italia se non ci fosse il Sd. E lo ha fatto parlando del rapido giro fatto al Sd a caccia di imprese che fnzionano, di talenti che si esprimono, di pratiche virtose che si compiono. A caccia cioè di misconoscite eccellenze. Nella sorpresa e nell adesione generale dei presenti, a dimostrazione che il Sd avrebbe bisogno, ha sottolineato Patrno, di n novo Cristoforo Colombo che lo scoprisse per ttti come fece per l America. L ex direttore della Gazzetta non ha mancato però di dare sggerimenti, ma anche bacchettate ai meridionali. Uno fra i sggerimenti è il CompraSd, cioè acqistare prodotti Made in Sd ogni volta che ce ne siano in concorrenza col Nord. Un appnto ha rigardato invece il senso civico, in particolare l indifferenza verso le istitzioni e chi ci governa dalla circoscrizione in s, mentre bisognerebbe, invece, mettersi insieme per fare massa critica e far sentire il fiato sl collo: insomma più cittadinanza attiva. E qanto ai giovani del Sd, la speranza, che potrà cancellare la geografia e ridimensionare i divari, è Internet, la Rete con la qale si potrà lavorare per ttto il mondo e con ttto il mondo standosene nello stdio di casa e qindi ridimensionando il peso dei minori mezzi a disposizione del Sd. Già ci sono molti casi del genere, a cominciare dalla giovane architetta di Conversano che attraverso Internet collabora alla progettazione della nova metropolitana di Honoll (Hawai). A conclsione della sa appladita conversazione, Patrno ha volto citare n piccolo grande eroe del Sd: qel salernitano, Rocco Hnt, che vince il Festival di Sanremo sezione Giovani e canta «... la mia terra non deve morire, la mia gente non deve partire, col mio accento voglio parlare». Una iniezione di orgoglio che al Sd non pò fare che bene. Nova realtà - gigno 2014

8 8 L ispezione della BCE avviato il cammino verso l nione bancaria eropea èiniziata la fase de della valtazione in corso, da parte della Banca Centrale Eropea, dei maggiori grppi bancari della zona ero, denominata Asset Qality Review (AQR). Come noto, la BCE assmerà da novembre la responsabilità della vigilanza finora di competenza delle Banche centrali, adottando na delle misre individate nel 2012 dal Consiglio eropeo per favorire la ripresa economica della UE ed avviare la realizzazione di n nione bancaria eropea. Entro la data di avvio della vigilanza nica, la Bce esaminerà qasi 4mila miliardi di ero di attività delle maggiori banche dell erozona per verificare la solidità degli istitti di credito, analizzare i loro bilanci, vagliare le sitazioni patrimoniali e valtare i crediti e le sofferenze. L AQR è n indagine che valta in sostanza la qalità dell attivo della banche. Si conclderà entro l estate e i soi risltati si sommeranno a qelli degli stress test che la Bce condrrà nella fase immediatamente sccessiva. Ttto il processo dovrebbe chidersi a ottobre con la pbblicazione dell esito della verifica alle ci risltanze le banche dovranno attenersi nella redazione del bilancio Nel merito sono oggetto della verifica le esposizioni più consistenti e qelle potenzialmente più rischiose, nitamente all analisi dei modelli di valtazione adottati dalle singole banche. Più in generale l indagine attiene all analisi dei processi e delle politiche contabili, oltre all esame delle posizioni e alla stima del valore delle garanzie, nell intento di rafforzare la trasparenza dei bilanci e verificare la capacità di reazione agli scenari di stress. Tre i pnti fondamentali si qali verte la verifica: n n n La sede della BCE a Francoforte la valtazione del rischio dal pnto di vista qantitativo e qalitativo; la verifica della qalità degli asset; lo stress test. Da tempo le banche italiane si stanno attrezzando per affrontare la temta indagine. Alcne, le più pronte, hanno avviato per tempo il processo di riallineamento ai parametri delle direttive di Basilea mediante di Gennaro Angelini ricapitalizzazioni, fsioni e verifica delle posizioni non performing (incagli e sofferenze). Altre il percorso di revisione lo hanno avviato meno tempestivamente, impegnandosi a gestire in na sorta di work in progress la rincorsa al pnto di allineamento. Ovviamente l ambizioso progetto della Bce richiederebbe na risposta pronta ed efficace che solo chi è dotato di elevata capacità progettale ed organizzativa riesce ad assicrare, in maniera peraltro coerente con l obiettivo di certificare i profili di chiarezza e trasparenza dei bilanci bancari. Il sccesso dell iniziativa sarà infatti tanto più solido e condiviso qante più nmerose saranno le banche che presenteranno da sbito i reqisiti richiesti, anche se è prevista la possibilità di sccessivo rientro nei parametri per gli istitti che necessiteranno di maggior tempo per adegarsi ai vincoli previsti dall accertamento. Invero, l annnciato progetto ha già prodotto alcni effetti come dimostrano i risltati annnciati da parte dei maggiori grppi bancari italiani e gli amenti di capitale lanciati da diversi istitti. O come attestato dal grande risalto che i giornali economici riservano al dibattito in corso slla gestione delle sofferenze e slla possibile attivazione di bad bank (non escldendo la possibilità di n intervento di sistema mnito di adegate garanzie dello Stato) con i grppi bancari che hanno già avviato in proprio, slla scorta dei positivi esempi realizzati da altri istitti eropei, il percorso di risanamento dei crediti non performing. Del resto slla gestione del problem loans (sopratttto sofferenze e incagli) l attenzione è massima e i media non mancano di sottolineare il positivo effetto che la solzione di qesto nodo potrebbe avere sia slla ripresa in generale sia sl speramento delle condizioni di credit crnch (stretta creditizia). D altro canto se è vero che l aspetto del problem loans è particolarmente avvertito, e in alcni casi potrebbero emergere necessità di maggiore prdenza nella valtazione dei crediti non performing in relazione sopratttto agli eventi ciclici che ne possono richiedere l adegamento, è anche vero che l applicazione di oggettivi criteri di valtazione delle rettifiche rappresenta di per sé elemento di garanzia per la trasparenza dei bilanci. Il fattore di maggior apprensione è però rappre- Nova realtà - gigno 2014

9 sentato dagli stress test. Si ipotizza che qesta volta gli scenari di stress con i qali saranno messi a confronto i grppi esaminati, saranno sensibilmente più gravosi rispetto ai modelli presi in considerazione per le precedenti verifiche di solidità. E ciò ovviamente ingenera preoccpazioni per le eventali ricadte slla tenta patrimoniale delle banche nell attale assetto. La riconoscita solidità dei maggiori grppi bancari italiani non dovrebbe comnqe alimentare grosse perplessità sll esito della verifica. Ancora na volta sarà la capacità di tilizzare modelli organizzativi efficaci ed efficienti a fare la differenza. Adottare politiche di corto respiro, introdcendo improbabili innovazioni di processo sll onda di esigenze non del ttto impreviste, pò essere controprodcente rispetto agli ambiziosi obiettivi che le banche sono oggi tente a raggingere. I processi virtosi non possono che tendere a persegire i risltati attesi in n tempo dato e devono essere capaci di esprimere le competenze e le capacità di chi è chiamato a gestirli, recperando qale comne denominatore il mix di valore agginto portato dal fattore mano e da qello organizzativo. L obiettivo sfidante, ed è in parte il qesito riposto nelle pieghe dell indagine della Bce, non è tanto attrezzarsi per dare risposte ai problemi dell economia globalizzata, qanto dotarsi delle capacità di mantenere standards gestionali elevati in termini di sicrezza e trasparenza, fornendo agli stakeholders l adegata rappresentazione delle condizioni di solidità del sistema bancario. 9 NUOVO COMITATO DIRETTIVO FAP CREDITO I delegati delle 28 associazioni di pensionati bancari che aderiscono alla FAP Credito si sono incontrati, nei giorni 8 e 9 maggio, presso l Hotel Mediterraneo di Napoli per partecipare all Assemblea annale che qest anno ha previsto anche il rinnovo degli Organi Sociali. L organizzazione logistica è stata crata brillantemente dall Unione Pensionati del Banco di Napoli che, con la conseta disponibilità e gentilezza dei componenti del so Direttivo, in primis del Presidente Dott. Carlo della Ragione, hanno reso piacevole e snello lo svolgersi dei lavori assembleari. Con la sapiente direzione del Presidente FAP scente, Avv. Francesco Giovanni Catenaccio, sono state svolte le relazioni stattarie slle attività del 2013 segite dall approvazione dei bilanci. Si sono generati, qindi, frttosi dibattiti slle prossime attività della Federazione con la formalizzazione delle relative pianificazioni. Le operazioni di rinnovo degli Organi sociali hanno portato alla segente composizione: Presidente Francesco Catenaccio Milano Ass. Pens. Cariplo e Banca Intesa (Intesa-Sanpaolo) V. Presidente Piero Brdese Torino Ass. Pensionati e Dip. ex C.R. Torino (Unicredit) Consigliere Raffaello Bartolozzi Firenze Ass. Pensionati C.R. Firenze (Intesa-Sanpaolo) Consigliere Alberto Cavalieri Siena Ass. Pensionati Monte dei Paschi di Siena (M.P.S) Consigliere Carlo della Ragione Napoli Unione Naz. Pens. Banco di Napoli (Intesa-Sanpaolo) Consigliere Andrea Dolce Bari Ass. Bancari C.R. Pglia - UBI><Banca Carime Consigliere Sergio Marini Milano Ass. Amici Comit (Intesa-Sanpaolo) Consigliere Flvio Matera Roma Ass. Pensionati Banca di Roma (Unicredit) Consigliere Giacomo Pennarola Milano Unione Pensionati Grppo Unicredit Consigliere Nivio Sambo Torino Ass. Pensionati Sanpaolo (Intesa-Sanpaolo) Consigliere Pierligi Sandon Padova Ass. Pensionati C.R. Padova e Rovigo (Intesa -Sanpaolo) Segretario Agsto Fogliato Asti Ass. Pensionati C.R. Asti Pres. Revisori Alessandro Catenacci Roma Ass. Pensionati C.R. Roma (Unicredit) Tesoriere Pasqale Di Napoli Milano Unione Naz. Pens. Banco di Napoli (Intesa-Sanpaolo) Nova realtà - gigno 2014

10 10 LE MARIONETTE DI CANOSA nella mostra organizzata da UBI><Banca Carime di Andrea Dolce Inedita ed originale la Mostra allestita da Banca Carime nella sede dell Agenzia Centrale di Bari a fine febbraio. Inedita ed originale, infatti, la presenza, nel salone di na banca, di na esposizione di marionette. Oggetto dell esposizione intitolata Il tesoro riscoperto sono state le Marionette di Canosa appartenenti alla famiglia Dell Aqila - Taccardi, n prezioso patrimonio, nica testimonianza della tradizione marionettistica pgliese. Organizzata da Banca Carime in collaborazione con il Granteatrino Casa di Plcinella e l Associazione Dell Aqila -Taccardi, la manifestazione fa parte di ttta na serie di iniziative socio cltrali con ci la Banca si apre al territorio per salvagardare e valorizzare il so patrimonio cltrale. La mostra, drata circa n mese, ha dedicato na intera giornata ai ragazzi con visite gidate, lettre animate e laboratori, al fine di avvicinare i giovani al sggestivo mondo del teatro di figra, n arte teatrale che rischia, in mancanza di adegati interventi e sostegni, di cadere nell oblio. Il fascino dei preziosi ppi, l abilità di manovratori e di oratori che danno loro vita e voce, le emozionanti storie rappresentate ed i valori eroici, morali e mani dei personaggi interpretati, danno a qesta antica arte n valore cltrale e sociale che va recperato e offerto sopratttto alle nove generazioni. Va ricordato che l Opera dei Ppi è stata inserita dall UNESCO, nel 2008, tra i Patrimoni Orali e Immateriali dell Umanità. Da sinistra: Giseppe Taccardi, Raffaele Avantaggiato, Paolo Comentale, Francesco Di Benedetto drante l inagrazione della mostra. Ci congratliamo, qindi, con il Direttore Generale di UBI Banca Carime Raffaele Avantaggiato, con il Direttore dell Agenzia Centrale di Bari Francesco Di Benedetto, con il Direttore artistico del Granteatrino Casa di Plcinella Paolo Comentale e con Giseppe Taccardi, erede della famiglia Dell Aqila - Taccardi che ha messo a disposizione qesto tesoro, per il sccesso di qesta iniziativa che è stata accolta con molto entsiasmo e consenso da qanti l hanno visitata, segno del costante impegno di UBI Banca Carime nel sostenere progetti di innegabile valore sociale e cltrale sl territorio in ci opera. Nova realtà - gigno 2014

11 Una scoperta, na passione, na tradizione: LE MARIONETTE DELLA FAMIGLIA DELL AQUILA - TACCARDI di Giseppe Taccardi 11 Il fondatore della compagnia e della tradizione marionettistica pgliese è stato Lorenzo Dell Aqila, nato a Canosa nel Figlio di n mercante di stoffe, si recava spesso a Napoli per viaggi con so padre ed è lì che ha l occasione di vedere i primi spettacoli di marionette che gli fanno nascere l interesse per qest arte. Acqistati i primi pezzi, coltiva qesta sa nova passione, che verrà poi trasmessa ai soi nove figli.tra qesti va ricordato Rggiero Dell Aqila, maestro di scola elementare che ha dedicato ttta la sa cltra al teatro scrivendo i copioni manoscritti che venivano sati per gli spettacoli. Oltre a qesto apporta delle modifiche alle marionette che, anche se di tradizione napoletana, assmono proprie caratteristiche che le contraddistingono e le rendono niche nel loro genere. Cra anche la creazione dei fondali sati negli spettacoli. La tradizione familiare contina di generazione in generazione fino al 1992, anno in ci, a segito di vari ltti nella famiglia, la compagnia si scioglie e smette di esercitare qest arte. Le marionette della collezione Dell Aqila- Taccardi risalgono, qindi, alla seconda metà Le marionette Orlando e Angelica 1 dell 800 e sono composte, per qanto rigarda la parte interna, da na strttra in legno e stoffa (foto 1). La testa possiede occhi di cristallo per dare più lminosità al volto ed è fornita di semplici meccanismi che consentono il movimento della bocca. I vestiti, di seta, vellto e raso, sono molto crati nei particolari che richiamano gli antichi costmi dei personaggi. Le armatre, ognna delle qali è composta da 72 pezzi, sono fatte di ottone, rame e argentone o alpacca e sono state abilmente cesellate da orafi dell epoca. Sono oltre 100 le marionette attalmente conservate dalla famiglia Dell Aqila-Taccardi. Insieme a circa 30 fondali, vari arredi di scena, animali, ecc. ed alle centinaia di copioni manoscritti dell epoca, costitiscono na collezione nica in Pglia. Un immenso patrimonio storico, cltrale e artistico presente nella nostra regione e ttelato dall Associazione Dell Aqila-Taccardi che attalmente intende riportarlo alla lce e valorizzarlo. Molte sono le regioni d Italia dove le antiche tradizioni marionettistiche sono state rivaltate con la creazione di msei, l organizzazione di mostre e con l avvicinamento anche dei giovani a qeste tradizioni con laboratori formativi che permettono di trasmettere qeste arti, sia artigiane che teatrali, alle generazioni ftre. Slla scia di qesti esempi, la famiglia intende impegnarsi a far sì che qesto possa avvenire anche in Pglia e le mostre, come qella esposta per circa n mese nell Agenzia Centrale di UBI Banca Carime - Bari, sono n pnto di partenza per iniziare pian piano a dare la gista visibilità a qesto patrimonio dal valore storico, cltrale e pedagogico, per contribire ad arricchire e identificare la nostra bellissima regione. Nova realtà - gigno 2014

12 12 L EMORRAGIA SUBARACNOIDEA dott. Vito Troccoli Specialista in Nerochirrgia e Nerologia, già Dirigente presso la Divisione di Nerochirrgia del Policlinico Università degli Stdi di Bari Anatomia Coio capellto L ARACNOIDE è na membrana meningea con strttra tenemente fibrosa a tela di ragno che occpa lo spazio virtale tra la PIA MADRE (sottile meninge che avvolge intimamente il Cervello ed il Midollo Spinale) e la DURA MADRE, membrana fibrosa più spessa che protegge il Cervello ed il Midollo Spinale creandone n involcro. Scissra cerebrale Osso cranico Dra Madre Aracnoide Pia Madre Massa Cerebrale M E N I N G I L EMORRAGIA SUBARACNOIDEA (SAH - Sbarachnoid hemorrhage) è na soffsione ematica (n piccolo sprzzo di sange) che si estende nello spazio virtale tra l Aracnoide e la Pia Madre in maniera più o meno diffsa, e localizzata nelle cisterne della Base Cranica e delle Scissre Cerebrali. Se la qantità ematica diviene più abbondante, sì da interessare il tessto cerebrale danneggiandolo, dobbiamo descriverla come EMORRAGIA CEREBRALE. Epidemiologia L incidenza della SAH varia a seconda del tipo di popolazione esaminata. Lo stile di vita, l ereditarietà, la dieta e i fattori socio-economici giocano il loro rolo nella patogenesi (meccanismo della casa d insorgenza) di qesta Sindrome Clinica. L incidenza media globale si aggira intorno a 2 individi ogni l anno. Il rischio tende ad amentare con l età e, oltre i anni, è più alto nelle donne rispetto agli omini, forse per i cambiamenti ormonali legati alla menopasa. Fattori di rischio Fattori generici di rischio sono sopratttto il fmo e l ipertensione, nonché la familiarità di primo grado (genitori - figli). Altri fattori di rischio possono essere: atrami cranici aarteriosclerosi aabso di alcol aabso di sostanze stpefacenti adistrbi ereditari del tessto connettivo adiabete Eventi scatenanti possono essere ricondcibili a no sforzo fisico, a tosse, a lnga esposizione al sole e, in bassa percentale di rischio, al rapporto sessale, negli omini più che nelle donne. Nova realtà - gigno 2014

13 Eziopatogenesi L Emorragia Sbaracnoidea (SAH) si verifica per: t fessrazione della parete delle arterie cerebrali danneggiate dall arteriosclerosi (B); t rottra di n ANEURISMA (anomalia di n vaso cerebrale) (C); t rottra di MAV (malformazioni artero-venose cerebrali congenite) che si presentano come grovigli di arterie e vene e sono la casa più comne delle SAH nei bambini, nei giovani, in gravidanza nonché nel post partm. (D) tonaca esterna tonaca media membrana elastica interna Le Arterie Cerebrali, prima di penetrare nella sostanza cerebrale attraverso vasi più piccoli, formano na rete di vasi più grandi (A) dislocata negli spazi sbaracnoidei e nelle cisterne della base cranica, dei solchi e delle scissre cerebrali. Il tessto delle arterie cerebrali è costitito da tre menbrane (E). La membrana elastica interna è spessa ma con l età diviene fenestrata, si piega e perde la sa azione smorzante sll onda sangigna: il cervello diviene così più sscettibile al trama delle plsazioni. La tonaca media è costitita da na rete spirale di mscolatra liscia sottile. Difetti di tale mscolatra possono essere notevoli nell omo e si trovano spesso alle biforcazioni delle arterie, in forma congenita e negli individi più anziani. La tonaca esterna o avventizia nei vasi cerebrali è relativamente sottile. L ANEURISMA si presenta come n rigonfiamento (di aspetto sacclare o fsiforme) della parete arteriosa. E Gli Anerismi Cerebrali si ritrovano prevalentemente proprio nelle sedi di difetti della tonaca media, cioè alle biforcazioni delle arterie Cerebrali accolte negli spazi sbaracnoidei e nelle cisterne dell aracnoide. B C D Anerisma sacclare Sintomatologia La Sindrome (aggregazione di segni e sintomi considerate parte di na entità morbosa) da emorragia sbaracnoidea, nei tre qarti dei casi, esordisce con segni e sintomi minori di ci l indizio premonitore più importante è la cefalea sentinella. Sintomo, qesto, di allarme, ad inizio improvviso e riferito dal paziente come evento nico e diverso da altre esperienze analoghe visste precedentemente ad essa. Cefalea importante, nasea, vomito e perdita di conoscenza transitoria sono riferiti in de terzi dei casi di SAH. La sintomatologia paradigmatica di na emorragia sbaracnoidea conclamata vede come segno fondamentale comne na violenta cefalea ncale con transitoria perdita di conoscenza, segita da nasea, vomito e rapida comparsa di rigidità ncale, confsione mentale che, se l emorragia è grave, pò evolvere verso na diminzione del livello di coscienza fino al coma; possono comparire anche crisi convlsive. A A) rete di vasi più grandi B) fessrazione della parete di arteria C) anerisma sacclare D) MAV La sintomatologia collaterale (alterazione dei movimenti dei globi oclari, paresi o paralisi, perdita del riflesso oclare, etc.) potrà indirizzare verso la maggiore gravità e la sede dell emorragia. Nova realtà - gigno 2014 (contina) è

14 14 Diagnosi Valtazione Clinica Si tilizzano alcne scale per valtare lo stato clinico e la gravità dell emorragia sbaracnoidea. La Glasgow Coma Scale è tilizzata per la valtazione dello stato di coscienza. Qella di Hnt e Hess è n indice di gravità del paziente in base ai segni clinici: dall essere asintomatico o con lieve cefalea e modesta rigidità ncale, si passa per gradi alla paralisi, ai distrbi vegetativi, al coma profondo. Qella di Fisher classifica la SAH in base alle immagini che compaiono negli esami strmentali: TAC e RMN. Qella di Ogilvy e Carter è articolata s cinqe gradi ragginti per la presenza o meno di 5 fattori. Diagnosi strmentale Indispensabile per confermare od escldere la presenza di n sanginamento. L esame che più precocemente centra l obbiettivo è la TAC, senza e con il mezzo di contrasto (1). La Risonanza M a g n e t i c a (RMN), l AngioTac e l eventale AngioRM sono esami fondamentali per poter, in segito, individare in maniera increnta la presenza di Anerismi o di MAV. La PanAngiografia Cerebrale digitalizzata consiste nell iniettare direttamente nell albero arterioso cerebrale n mezzo di contrasto ed avere così na immagine diretta e reale dell anerisma (2) o della MAV (3). Si esege tramite cateterismo intraarterioso anche a partenza dalle arterie del polso. 1 La TAC cerebrale evidenzia l emorragia che, dall anerisma, si diffonde a livello sbaracnoideo. 2 Nell Angiografia cerebrale il liqido di contrasto evidenzia n anerisma. è indispensabile al nerochirrgo per pianificare il tipo e la tecnica dell intervento. Una MAV evidenziata dall Angiografia cerebrale con liqido di contrasto. Terapia TRATTAMENTO GENERALE mirato a stabilizzare i parametri vitali ed a prevenire na possibile recidiva. Vengono monitorati i parametri cardiaci (Pressione Arteriosa e Freqenza Cardiaca, tramite collegamento ad apposite apparecchiatre) e respiratori (Ossimetria arteriosa, ricorrendo ad eventale intbazione per ventilazione assistita). Si adottano, se necessari, l alimentazione parenterale o con sondino naso-gastrico ed il cateterismo vescicale. TRATTAMENTI MIRATI O SPECIFICI rivolti all eliminazione della casa del sanginamento, alla prevenzione o alla cra del vasospasmo cerebrale e delle complicanze. Intervento nerochirrgico L eliminazione della casa del sanginamento è stata effettata, sino a qalche lstro fa, esclsivamente tramite intervento Nerochirrgico cosiddetto a cielo aperto, cioè con na craniotomia. L obiettivo è escldere l Anerisma (o la MAV) dal circolo cerebrale applicando sl so colletto na apposita Clip in titanio o altri tipi di leghe (4). L alternativa al Clippaggio, qando qesta tecnica non la si pò 4 realizzare, è il Wrapping, o avvolgimento della sacca anerismatica con materiale idoneo che tende a rinforzare la parete dell anerisma stimolando la formazione di tessto connettivo che la renderà più spessa. La MAV richiede n intervento più complesso perché spesso le arterie afferenti a tale gomitolo di vasi sono più di na ed hanno no scarico venoso. Tale tipo di terapia ha specifiche indicazioni in base al tipo e alla sede dell Anerisma. 3 Nova realtà - gigno 2014

15 15 Intervento Endovascolare n Più recentemente si è agginto n Intervento Endovascolare Neroradiologico che esclde le sccitate malformazioni dal circolo cerebrale mediante l Embolizzazione di materiali vari (coil o spirali di oro inizialmente, ora di platino) (5) che occldono l anerisma depositandosi nella sa 5 cavità e provocando il so coaglo. n Sono stati sati anche dei palloncini gonfiabili e distaccabili per occldere i vasi afferenti le MAV, ed altri sistemi analoghi. Tecnica, qesta, cadta in disso. n Terzo tipo di tecnica endovascolare di recentissima acqisizione è l so di Stent a Diversione di Flsso, procedra dedicata al trattamento di Anerismi con colletto ampio o inesistente, non trattabili con l embolizzazione, o coinvolgenti diramazioni di arterie importanti, comnqe molto difficili da 6 trattare anche con l approccio chirrgico diretto. Qesto Stent riesce a incanalare il flsso ematico verso il lme dell arteria di origine dell anerisma, evitando che esso finisca in continazione al so interno (6), indcendone così il coaglo; lo stent impedisce inoltre il deflsso di sange in fase di coaglazione dall interno dell anerisma. Ma attenzione, l indicazione alle de diverse procedre da segire, Nerochirrgica o Endovascolare, và sempre concordata dal Nerochirrgo e dal Neroradiologo Interventista insieme. La scelta tra di esse non pò essere affidata esclsivamente al paziente, per motivi di tecnica da applicare volta per volta e di personale preparazione ed esperienza di ciascno dei de operatori. In ogni caso è fondamentale sapere che i rischi dei de trattamenti sono sovrapponibili. Terapia medica specifica In combinazione con la chisra della sacca anerismatica vanno sati farmaci antifibrinolitici che offrono na protezione contro il sanginamento. Complicanze Parliamo del VASOSPASMO, pericoloso ed imprevedibile. E na condizione in ci i vasi arteriosi si restringono (per spasmo della tonaca media mscolare), ridcendo in maniera più o meno importante il flsso ematico del distretto cerebrale interessato. Pò casare ISCHEMIA CEREBRALE con lesioni transitorie o permanenti legate alla ridzione critica di ossigenazione delle cellle nervose. Pò essere fatale se grave, diffso e persistente. Il vasospasmo è contrastato e spesso prevento dalla somministrazione di farmaci calcio-antagonisti in dosi appropriate (tipo la Nimodipina), preferibilmente per via endovenosa, per ttto il periodo perioperatorio e ridotta progressivamente dopo il decimo giorno dall intervento. Un trattamento conseto è l adozione del Protocollo denominato 3H (Hypertension, Hypervolemia, Hemodilition) consistente nel contrastare l instararsi del vasospasmo amentando la pressione arteriosa, il volme ematico circolante e la emodilizione tramite l infsione endovenosa di abbondanti qantità di flidi. Complicanze meno freqenti sono l Idrocefalo, i distrbi idroelettrolitici, i sanginamenti gastrici da stress. Conclsioni Il trattamento ideale del paziente con emorragia sb aracnoidea da rottra recente di anerisma cerebrale è qello di realizzare l intervento a più basso rischio immediato e di assicrare na efficace protezione a lngo termine contro la recidiva del sanginamento. Allo stato attale perciò esso viene condotto tilizzando precocemente la terapia antifibrinolitica in combinazione con la chisra operativa della sacca anerismatica, anche immediata, cioè al momento stesso della diagnosi angiografica. Nelle SAH da Malformazioni Vascolari il risanginamento è meno freqente che negli anerismi, per ci la degenza a letto con le altre misre di spporto risltano efficaci nel prevenire la recidiva, nell attesa di pianificare il trattamento chirrgico o endovascolare più idoneo. Nova realtà - gigno 2014

16 16 Intervista a cra di Andrea Dolce a Carlo Mazza atore del romanzo IL CROMOSOMA DELL ORCHIDEA Edizioni E/O, Collana Sabot/Age Circa de anni e mezzo dopo il so esordio, il collega Carlo Mazza torna in libreria con il secondo volme della sa annnciata trilogia noir : Il cromosoma dell orchidea contrassegnato con il n.11 della prestigiosa collezione «Sabot/age», crata da Colomba Rossi e Massimo Carlotto. La trama è di avvincente attalità. Alla vigilia delle elezioni amministrative, Gabriele Lovero si candida a sindaco e riceve na proposta di alleanza da n navigato senatore. In cambio, gli sarà chiesto di favorire i progetti di de spregidicati imprenditori, decisi a costrire n vasto complesso residenziale in n area a rischio idrogeologico. Il capitano dei carabinieri Bosdaves indaga sl presnto sicidio di n amico d infanzia, n ambientalista precipitato in na cava contiga ai ftri cantieri edilizi: n antro dalle parvenze infernali che cstodisce orchidee di volttosa bellezza. Sllo sfondo di na partita che contrappone angeli e demoni e ha come posta la salvezza ambientale, agiscono personaggi vibranti e intensi, animati da lcenti passioni o soggiogati dalla carnalità, in na corsa scintillante verso la rivelazione finale. Il to romanzo d esordio, Lpi di fronte al mare (E/O, 2011), f definito da Repbblica na Gomorra del Levante per la sapiente descrizione di n contesto segnato dal malaffare e dalla sofferenza. Che cosa è cambiato in qesti anni? «L ambiente esterno è cambiato poco, e qel poco non mi pare in meglio. Forse però il mio modo di descrivere le sitazioni è diventato più indlgente». Come definiresti il to novo romanzo? «Un noir». Che cosa differenzia n noir da n giallo? «Il giallo è na partita a scacchi tra investigatore e criminale. Attraverso il rapporto di casa-effetto si risale a ritroso fino alla ragione del delitto. C è n ordine iniziale, che viene compromesso dal crimine, poi ci sono le indagini, il delinqente viene scoperto e condannato, così l ordine iniziale è ristabilito. Il giallo classico risponde alle domande s chi ha commesso il crimine, e qando e dove lo ha commesso e così via. Un bon giallo richiama la regola accademica delle cinqe w, che i pionieri del giornalismo anglosassone ritenevano fondamentali per iniziare n bon articolo: Who? What? When? Where? Why? (Chi? Cosa? Qando? Dove? Perché?)». E invece, qali sono le caratteristiche del noir? «La narrazione si concentra sl Why, le ragioni del delitto, sia per qanto rigarda le motivazioni personali, o addirittra intrapsichiche, del criminale, sia per qanto concerne le spinte ambientali». La letteratra poliziesca in passato è stata considerata na sorella minore della grande letteratra. «Le cose sono molto cambiate. Basti pensare che il n. 9 della collezione Sabot/Age, Venga pre la fine di Roberto Riccardi, è attalmente candidato al premio Strega». L ambientazione del to novo romanzo è vaga, non parli più di Bari. «Ho inteso dare maggior peso ad aspetti niversali, come il desiderio di affermazione personale o la forza dinamica dei sentimenti». Eppre è molto in voga citare la toponomastica della propria città, i piatti locali e riportare i dialoghi in dialetto. «L ho fatto e lo farò ancora. Ma credo che sl localismo nella letteratra sia ginto il momento di na riflessione, per evitarne la gratità. Per dire, mi capita di leggere storie ambientate nel Sd d Italia che potrebbero essere ambientate tranqillamente in posti diversissimi, tipo Boston o Istanbl. Sono storie nelle qali l ambientazione atoctona è solo formale e consiste nel richiamare i nomi delle strade o del bar più conoscito di na certa città». Come è stato accolto all estero il to precedente romanzo, Lpi di fronte al mare? «Un romanzo di qattrocento pagine con alcni dialoghi in dialetto barese ha difficoltà a sbarcare sl mercato estero, perché le tradzioni risltano impegnative. Ad ogni modo, la versione spagnola, Lobos frente al mar, ha riscontrato n discreto sccesso ed è stata recensita da El Pais, il più importante qotidiano nazionale». Stai già elaborando il to prossimo romanzo? «Sì, rigarda l incendio di n teatro». Nova realtà - gigno 2014

17 17 leggendo... leggendo... rbrica di recensioni a cra di Brnella Colella Brni De donne molto diverse le protagoniste dei de romanzi. Una, giovane, che fgge da na vita che sente bloccata tra n matrimonio ed na storia d amore passionale con l amante. L altra, anziana signora che, nonostante l età, non ha para delle proprie emozioni e con delicatezza ed atoironia vive appieno i soi inaspettati sentimenti. B U O N A LETTU RA!!! Piangi pre La danza del mondo di Lidia Ravera La Feltrinelli Editrice pagine ,00 di Maria Pia Ammirati Mondadori Editore pagine ,00 Lidia Ravera racconta na storia in ci l età avanzata dei protagonisti diventa l occasione per n rinnovato inno alla vita. Iris ha compito 79 anni da na settimana, vive sola e gode di ottima salte, ma, da qando ha vendto la nda proprietà della sa casa, pensa spesso alla morte. Non spiegandosene il motivo, chiede aito a Carlo, il matro psicanalista che ha lo stdio al pian terreno del so palazzo e col qale ha la consetdine di prendere il caffè nel bar di fronte. Da li riceve il consiglio di scrivere n diario per contenere qei sentimenti minacciosi. Iris lo fa; scrive, anche con na certa atoironia, di sé come madre, nonna e donna, delle se pare e delle se emozioni scoprendo così di essere innamorata di Carlo. Tra i de nasce na tenera storia d amore. Ma li, che doveva aitarla a non pensare alla morte, si ritrova morente fra le se braccia, alle prese con n tmore che gli concede solo pochi mesi di vita. Incranti di ttto e ttti, imparano a gardarsi l n l altra e a gardare il tratto di strada che devono ancora percorrere, approfittando della lce più sggestiva. Qella del tramonto. La danza del mondo, di Maria Pia Ammirati, è n romanzo che racconta la storia di Linda, na trentenne la ci vita è divisa tra il marito Carlo, con ci vive n matrimonio spento, e l amante Alberto, verso il qale prova na incontrollabile e fortissima attrazione. L attesa di n bambino sembra darle la possibilità di scire dalla sa vita divisa e bloccata, ma n aborto spontaneo, la notizia di non poter più avere figli ed n ltimo pesante litigio con Carlo, spinge Linda a lasciare ttto e allontanarsi. Getta via celllare, carte di credito e docmenti e parte verso il sd senza lasciare alcna notizia di sé e senza na méta precisa. Circostanze avverse la porteranno ad affrontare la fame, la solitdine, la violenza, la para, ma troverà anche solidarietà ed ascolto da chi non avrebbe mai pensato. Un lngo drammatico viaggio che metterà alla prova la sa forza e le se debolezze. La fga di Linda si trasforma in n esperienza esemplare che ci ricorda la più antica ed indimenticabile delle lezioni: per ritrovarsi, prima bisogna perdersi. Nova realtà - gigno 2014

18 INCONTRO CON PAPA FRANCESCO di Carmela Ferrara e Anna Maria Menolascina Il viaggio a Roma della nostra comitiva di colleghi ha avto inizio in n clima di fervente aspettativa, allegria ed emozione: dovevamo incontrare Papa Francesco! Dopo na prima tappa d obbligo per gstare n bon caffè, abbiamo prosegito per Roma e già nel primo pomeriggio eravamo nella Basilica di San Pietro in Vaticano per na visita gidata. Abbiamo avto sbito l impressione di trovarci di fronte a qalcosa di imponente e grandioso sopratttto per l insieme degli elementi architettonici e decorativi che la compongono: il Baldacchino di San Pietro fatto erigere da Gian Lorenzo Bernini in stile rococò; la celeberrima Pietà dello scltore fiorentino Michelangelo Bonarroti, scolpita in n nico blocco di marmo di Carrara; la Cappella di San Sebastiano ove, oltre alla rappresentazione del martirio del Santo, si trova la tomba del beato Giovanni Paolo II; la Cappella del Battesimo decorata con mosaici che troneggiano dietro l altare; la Tomba di San Pietro, le Grotte Vaticane, dove sono stati sepolti nmerosi ed illstri pontefici. Il giorno segente, dopo aver partecipato nelle prime ore del mattino alla messa officiata da Monsignor Giseppe Laterza (segretario del Ministro Esteri del Vaticano) nella Cappella di San Sebastiano, ci siamo ritrovati ttti in Piazza San Pietro per l Udienza Generale che il Papa dedica ai fedeli ogni mercoledì. Dopo il ritale salto di Papa Francesco a ttte le delegazioni presenti, con grande gioia ed entsiasmo, abbiamo assistito al baciamano concesso dal Papa anche a Mimmo Valerio (foto sopra), qale rappresentante del nostro grppo di associati. E stato emozionante ritrovarsi così vicini al Santo Padre, ascoltare le se parole e nirsi a tanti fedeli in n clima che rifletteva ttta l armonia che il sorriso di qesto pontefice sa trasmettere. Ultima tappa del nostro viaggio è stata Sbiaco, dove abbiamo visitato il Sacro Speco del Monastero di San Benedetto da Norcia, eremo del Santo che per molti anni della sa vita ha vissto, in totale povertà e preghiera, in na grotta assai impervia ed angsta (2). La sggestiva bellezza del monastero (1), incassato nella roccia e a strapiombo slla valle sottostante, risiede nella pittoresca associazione irregolare di pareti scoscese, di volte, di scale ripide oltre che nella semplicità dei dipinti che rivestono le sperfici rocciose dando loro variopinti riflessi. Conclso il nostro pellegrinaggio, abbiamo fatto rientro a Bari arricchiti interiormente da qesta esperienza che, se pr breve, ci ha appagati con la benedizione di Papa Francesco e il misticismo trasmesso dai loghi di San Benedetto da Norcia. Un condensato di spiritalità, cltra, allegria e, perché no, di bona tavola per ci n grazie va all entsiasmo di ttti i partecipanti e, sopratttto, al nostro insostitibile organizzatore Mimmo Valerio.

19 19 ULTIME CONVENZIONI tilizzabili solo s presentazione della tessera associativa Informazioni più dettagliate sl nostro sito Referente: Anna Cardone Tel BAIA HOTEL Corso Carlo Pisacane Palinro (SA) Tel Fax / e.mail: Sitato nel core di Palinro, con na vista mozzafiato slla costa, dispone di camere climatizzate e di n ristorante con ccina tradizionale. Il lido Mascalzone Latino è raggingibile con n servizio transfer gratito. Lo sconto è del 15% nella settimana di ferragosto e del 20% in ttti gli altri periodi. PANORAMIC HOTEL PLAZA P.zza Repbblica, Abano Terme (PD) Tel e.mail: Elegante albergo in pieno centro con tre piscine termali, vasche idromassaggio separate (all interno e in giardino), SPA Love, centro estetico con stanze dedicate ai diversi trattamenti benessere, sala giochi, sala meeting, parcheggio privato. I cicli di cra fango terapici, le inalazioni e le diete personalizzate sono esegite sotto stretto controllo medico ed effettabili con impegnativa ASL. Le prenotazioni effettate on line richiedono l inserimento del codice cliente cral2014convenzione. Sconto del 20% slle tariffe fficiali, del 10% slle offerte e promozioni, del 10% si trattamenti alla SPA. F E R I E B&B Il Palazzotto via Sirene Polignano a Mare (BA) Tel / e.mail: Incantevole B&B a pochi metri dal centro storico di Polignano a Mare, in n antico palazzo. Arredato con mobili d'epoca e dotato di ascensore, dispone di na terrazza solarim con vista mare, camere con aria condizionata e connessione Wi-Fi gratita. Sconto del 10% slle tariffe in vigore. PROGRAMMA TURISTICO atnno 2014 Castagnata a CASSANO IRPINO visita ai Monti Dani: SANT AGATA DI PUGLIA 25/26 ottobre SPACCANAPOLI - LUMINARIE DI SALERNO visita gidata di Salerno 8/9 novembre (prenotazioni entro il 15 lglio) Gli interessati possono rivolgersi a: Mimmo Valerio - tel cell Gli ffici dell Associazione rimarranno chisi nei mesi di lglio e agosto. Per comnicazioni sarà attiva la segreteria telefonica e la posta elettronica. NASCITE La socia in festa è: Matilde Olivieri Fsco per la nascita del nipotino D a nie le, della figlia Caterina. I nostri più vivi rallegramenti ai genitori e ai nonni. Al piccolo, tanti affettosi agri di bona salte, felicità e benessere. Nova realtà - gigno 2014

20 ISCRIZIONI * Mariantonietta Altini * Angelo Bonvino * Lisa De Caro * Francesco Defrancesco * Michele De Martino * Antonio De Marzo * Matteo Qarato * Marcella Tattoni Ci hanno lasciato: Maria Persano Orazio Petrosillo Li ricordiamo con affetto e vivo rimpianto. Ai familiari rinnoviamo la nostra commossa partecipazione al loro dolore. Associazione Bancari Cassa di Risparmio di Pglia UBI><Banca Carime S O M M A VITA ASSOCIATIVA 2 Assemblea Ordinaria 2014 di Andrea Dolce 6 I novi Organi Sociali di Andrea Dolce 7 Il Sd raccontato da Lino Patrno intervento in Assemblea BANCA 8 L ispezione della BCE: avviato il cammino verso l nione bancaria eropea di Gennaro Angelini 9 Il novo Comitato Direttivo della FAP Credito Le marionette di Canosa nella mostra di UBI Banca Carime di Andrea Dolce 11 Una scoperta, na passione, na tradizione di Gseppe Taccardi SALUTE 12 L emorragia Sbaracnoidea di Vito Troccoli Presidente Onorario: Vincenzo Pinto Presidente: Andrea Dolce Vice Presidente Vicario: Francesco Paolo Masi Vice Presidente: Pasqale Caringella Segretario: Carlo Lorsso Tesoriere: Maro Lciano Brni Vice Tesoriere: Giseppe Di Taranto Consiglieri: Anna Cardone, Fedele Castellano, Anna Maria Menolascina, Domenico Valerio, Carmine Vece Revisori: Piergiorgio Perlini (Presidente), Tobia D Innocente, Stefano Fraccalvieri Probiviri: Arcangelo Ferrari (Presidente), Vito Di Benedetto, Edoardo Malknecht Redazione notiziario Nova realtà Direttore responsabile: Francesco Posca Direttore editoriale: Andrea Dolce Grafica e impaginazione: Margherita Zompì Dolce R I O RECENSIONI 16 Il cromosoma dell orchidea intervista di A.Dolce a Carlo Mazza 17 Leggendo... leggendo... di Brnella Colella Brni INIZIATIVE 18 Incontro con Papa Francesco di Carmela Ferrara e Anna Maria Menolascina 19 Convenzioni a cra di Anna Cardone 19 Programma tristico a cra di Mimmo Valerio 20 Annnci Notiziario dato alla stampa il 20 maggio 2014 GLI ARTICOLI PUBBLICATI IMPEGNANO TUTTA E SOLO LA RESPONSABILITA DEGLI AUTORI. Nova realt à Atorizzazione del Tribnale di Bari n del Stampa: Ecmenica Editrice s.c.r.l. via B.Bozzi, Bari - Tel

NUMERO in SECONDA, addizioni e sottrazioni

NUMERO in SECONDA, addizioni e sottrazioni NUMERO in SECONDA, addizioni e sottrazioni Anna Dallai, Monica Falleri, Antonio Moro, 2013 Decina e abaco a scatole Se nel precedente anno non è stato introdotta la decina lavoriamo si raggrppamenti, diamo

Dettagli

Optima CG / Optivent CG. Soluzioni innovative a flusso laminare per sale operatorie

Optima CG / Optivent CG. Soluzioni innovative a flusso laminare per sale operatorie Optima CG / Optivent CG Solzioni innovative a flsso laminare per sale operatorie Optima CG / Optivent CG Solzioni innovative a flsso laminare per sale operatorie Applicazioni Clean Air Power Generation

Dettagli

La mia compagna di vita. il primo passo è l informazione. un racconto ARTRITE REUMATOIDE:

La mia compagna di vita. il primo passo è l informazione. un racconto ARTRITE REUMATOIDE: La mia compagna di vita n racconto ARTRITE REUMATOIDE: il primo passo è l informazione È n iniziativa parte del progetto informativo Articol-AZIONI realizzato da: Il primo passo è l informazione Gidare

Dettagli

COMUNE DI VILLAPERUCCIO

COMUNE DI VILLAPERUCCIO COMUNE DI VILLAPERUCCIO Provincia di Carbonia-Iglesias SETTORE : Responsabile: AREA TECNICA Crreli Elvio DETERMINAZIONE N. in data 109 25/03/2014 OGGETTO: Approvazione Relazione Tecnica e Impegno di Spesa

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Hepatex CR. Il punto di riferimento nella filtrazione ULPA

Hepatex CR. Il punto di riferimento nella filtrazione ULPA Hepatex CR Il pnto di riferimento nella filtrazione ULPA Hepatex CR Il pnto di riferimento nella filtrazione ULPA Applicazioni Clean Air Power Generation Clean Room Indstrial Fatti Principali Gli Ultrafiltri

Dettagli

I NUMERI NATURALI. Per cominciare impariamo a leggere alcuni numeri naturali e dopo prova a scriverli nella tua lingua:

I NUMERI NATURALI. Per cominciare impariamo a leggere alcuni numeri naturali e dopo prova a scriverli nella tua lingua: I NUMERI NATURALI Per cominciare impariamo a leggere alcni nmeri natrali e dopo prova a scriverli nella ta linga: NUMERI ITALIANO LA TUA LINGUA 1 UNO 2 DUE 3 TRE 4 QUATTRO 5 CINQUE 6 SEI 7 SETTE 8 OTTO

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto

I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto ARTICOLO 1- COSTITUZIONE E' costituito il Club denominato I Borghi più Belli d'italia ai sensi dello Statuto dell Associazione Nazionale Comuni Italiani, in breve ANCI.

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA DE ACCESO A LA UNIVERSIDAD MAYORES DE 25 Y 45 AÑOS PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA 2013ko MAIATZA MAYO 2013 L incontro con Guido Dorso Conobbi Dorso quando ero quasi un ragazzo. Ricordo che un amico

Dettagli

La bellezza è la perfezione del tutto

La bellezza è la perfezione del tutto La bellezza è la perfezione del tutto MERANO ALTO ADIGE ITALIA Il generale si piega al particolare. Ai tempi di Goethe errare per terre lontane era per molti tutt altro che scontato. I viandanti erano

Dettagli

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Lo scorso 8 febbraio nella sede del Comitato Consultivo, il Direttore Generale dell Azienda "Policlinico-Vittorio Emanuele", Armando Giacalone, il Direttore

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale Protocollo N. del. Deliberazione N. del ASSESSORATO SERVIZI SOCIALI Proposta N. 66 del 24/03/2015 SERVIZIO SERVIZI SOCIALI Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV)

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Questo è un documento di approfondimento sull HPV. Prima di leggerlo guardate le informazioni di base contenute in Alcune informazioni sull esame per il papilloma

Dettagli

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI 1 Questo schema di cura impiega i seguenti farmaci: vincristina, doxorubicina (adriamicina) o epidoxorubicina, cortisone. Le informazioni contenute in questo modello

Dettagli

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Il primo maggio 2015 si inaugura a Milano l EXPO, un contenitore di tematiche grandi come l universo: "Nutrire il pianeta. Energia per la vita. Una

Dettagli

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO Il disegno di legge 1212 Disposizioni sulle Città metropolitane, sulle Province, sulle unioni e fusioni di Comuni approvato dal Senato ha

Dettagli

COME VINCERE IL CALDO

COME VINCERE IL CALDO Centro Nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO Raccomandazioni per il personale che assiste gli anziani a casa ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO

Dettagli

Cattedra e Divisione di Oncologia Medica. Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Il Port

Cattedra e Divisione di Oncologia Medica. Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Il Port Cattedra e Divisione di Oncologia Medica Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Il Port Dott. Roberto Sabbatini Dipartimento Misto di Oncologia ed Ematologia Università degli Studi di Modena

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

1 di 2 04/10/2012 10:12

1 di 2 04/10/2012 10:12 http://fe-mn-andi.mag-news.it/nl/n.jsp?6o.vp.a.a.a.a 1 di 2 04/10/2012 10:12 Numero 4 - Novembre 2010 Il potere degli eletti : come lo interpretano alcuni e cosa ne penso io. Uno dei temi che sicuramente

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE

CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE Lega Friulana per il Cuore CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE Materiale predisposto dal dott. Diego Vanuzzo, Centro di Prevenzione Cardiovascolare, Udine a nome del Comitato Tecnico-Scientifico

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA . LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA Gruppo di esperti costituito presso l Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione (INRAN)

Dettagli

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012 9 / 30 settembre 2012 Il progetto 2012 Il progetto 2012 di DimoreDesign, sulla scia del successo dell edizione 2011, ne riprende e amplia l obiettivo fondamentale di rendere fruibile il patrimonio artistico,

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

CHE COS È L INDULGENZA?

CHE COS È L INDULGENZA? CHE COS È L INDULGENZA? La dottrina dell'indulgenza è un aspetto della fede cristiana, affermato dalla Chiesa cattolica, che si riferisce alla possibilità di cancellare una parte ben precisa delle conseguenze

Dettagli

Cultura, creatività e sviluppo sostenibile

Cultura, creatività e sviluppo sostenibile Cultura, creatività e sviluppo sostenibile Forse sarebbe necessario che iniziassi correggendo il titolo di questa mia breve introduzione: non cultura, creatività e sviluppo sostenibile, ma cultura globalizzata,

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela di Kristiina Salmela Gole di Fara San Martino (CH) Hei! Ciao! Sono un bel TONTTU - uno gnometto mezzo finlandese mezzo abruzzese, e mi chiamo Cristian alias Rikke. Più di sei anni fa sono nato nel Paese

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

Patto europeo. per la salute mentale e il benessere. Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008

Patto europeo. per la salute mentale e il benessere. Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008 Patto europeo per la salute mentale e il benessere CONFERENZA DI ALTO LIVELLO DELL UE INSIEME PER LA SALUTE MENTALE E IL BENESSERE Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008 Slovensko predsedstvo EU 2008 Slovenian Presidency

Dettagli

A NE T O I S AZ I C O S VE AS

A NE T O I S AZ I C O S VE AS ASSOCIAZIONE VESTA L'Associazione Culturale Vesta nasce nel 2013 dall idea di creare un laboratorio di idee destinate alla fruizione e alla valorizzazione del patrimonio storico, culturale e naturalistico

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

I Militari possono far politica?

I Militari possono far politica? I Militari possono far politica? Il personale in servizio attivo delle Forze Armate (Esercito, Marina, Aeronautica, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza) può fare politica? Siccome ci sono tanti mestatori,

Dettagli

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Il silenzio per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Istituto Comprensivo Monte S. Vito Scuola dell infanzia F.lli Grimm Gruppo dei bambini Farfalle Rosse (3 anni) Anno Scolastico 2010-2011 Ins. Gambadori

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

SCHEDA RILEVAZIONE DELLE ATTIVITÀ

SCHEDA RILEVAZIONE DELLE ATTIVITÀ SCHEDA RILEVAZIONE DELLE ATTIVITÀ Cognome Nome: Data: P a g i n a 2 MODALITA DI CONDUZIONE DELL INTERVISTA La rilevazione delle attività dichiarate dall intervistato/a in merito alla professione dell assistente

Dettagli

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

L Offerta di cui al presente Prospetto è stata depositata in CONSOB in data 31 gennaio 2008 ed è valida dal 1 febbraio 2008.

L Offerta di cui al presente Prospetto è stata depositata in CONSOB in data 31 gennaio 2008 ed è valida dal 1 febbraio 2008. Offerta pubblica di sottoscrizione di CAPITALE SICURO prodotto finanziario di capitalizzazione (Codice Prodotto CF900) Il presente Prospetto Informativo completo si compone delle seguenti parti: Parte

Dettagli

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione Economia > News > Italia - mercoledì 16 aprile 2014, 12:00 www.lindro.it Sulla fame non si spreca La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo

Dettagli

BORTEZOMIB (Velcade)

BORTEZOMIB (Velcade) BORTEZOMIB (Velcade) POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI Le informazioni contenute in questo modello sono fornite in collaborazione con la Associazione Italiana Malati di Cancro, parenti ed amici ; per maggiori

Dettagli

FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO. Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2. ULSS n.1 Belluno PERSONALE AZIENDA ULSS N.

FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO. Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2. ULSS n.1 Belluno PERSONALE AZIENDA ULSS N. FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2 ULSS n.1 Belluno Autori: PERSONALE AZIENDA ULSS N. 1 BELLUNO: Dr.ssa Mel Rosanna Dirigente medico SISP (Dipartimento

Dettagli

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 INDICE Le tante facce della documentazione Pag.3 Il progetto per lo sviluppo e l apprendimento

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE L EVENTO ASSEGNERÀ CREDITI ECM Sabato 16 giugno 2012 ore 8,30 UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE SEDE DEL CORSO Via Masaccio, 19 MILANO PER ISCRIZIONI www.chirurgiavascolaremilano.it Il Convegno

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

REGOLAMENTO. Articolo 1

REGOLAMENTO. Articolo 1 REGOLAMENTO Il presente Regolamento disciplina, a norma di quanto disposto dallo Statuto, le norme applicative per l organizzazione ed il funzionamento del CRAL e dei suoi organismi, e stabilisce, in prima

Dettagli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Decisamente stimolanti le provocazioni del brano di Matteo (22,1-14) che ci accompagnerà nel corso dell anno associativo 2013-2014: terzo

Dettagli

La FLI si rinnova per essere sempre al passo con i tempi.

La FLI si rinnova per essere sempre al passo con i tempi. Carissimi Soci, anche quest anno di vita associativa si avvia gradualmente a conclusione con moltissimi obiettivi raggiunti, moltissime iniziative a tutela e promozione della nostra Professione concluse

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

OSSIGENO. Perché un ennesimo osservatorio

OSSIGENO. Perché un ennesimo osservatorio OSSIGENO Osservatorio Fnsi-Ordine Giornalisti su I CRONISTI SOTTO SCORTA E LE NOTIZIE OSCURATE Perché un ennesimo osservatorio Alberto Spampinato* Il caso dei cronisti italiani minacciati, costretti a

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM XXVIII TEMPO ORDINARIO 11 ottobre 2009 VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM Mc 10, 17-30 [In quel tempo], mentre Gesù andava per la strada, un tale gli corse incontro

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

Come è fatto un giornale?

Come è fatto un giornale? Come è fatto un giornale? 1. Com'è fatto un giornale? 2. Per iniziare o la testata è il titolo del giornale. o le manchette (manichette) sono dei box pubblicitari che le stanno al lato 3. La prima pagina

Dettagli

REGOLAMENTO GRUPPO ALLIEVI

REGOLAMENTO GRUPPO ALLIEVI COMUNE DI ALA REGOLAMENTO GRUPPO ALLIEVI VIGILI DEL FUOCO VOLONTARI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 11 dd. 19.06.2003 Modificato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 11 dd.

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Un po di storia Il seme dell affido è germogliato in casa Tagliapietra nel lontano 1984 su un esigenza di affido consensuale in ambito parrocchiale. Questo seme ha cominciato

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

Supervisori che imparano dagli studenti

Supervisori che imparano dagli studenti Supervisori che imparano dagli studenti di Angela Rosignoli Questa relazione tratta il tema della supervisione, la supervisione offerta dagli assistenti sociali agli studenti che frequentano i corsi di

Dettagli

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA GATTO SAIC83800T Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori per la ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T Progetto VALES a.s. 2012/13 Rapporto Questionari Studenti Insegnanti Genitori

Dettagli

Editoriale. XX Congresso Fismad e riorganizzazione della SIED: comunicazioni del Presidente

Editoriale. XX Congresso Fismad e riorganizzazione della SIED: comunicazioni del Presidente XX Congresso Fismad e riorganizzazione della SIED: comunicazioni del Presidente Cari Associati, abbiamo da poco celebrato a Napoli il ventennale del Congresso Fismad, appuntamento scientifico riconosciuto

Dettagli

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con:

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: V E NIDO DIPARTIMENTO MATERNO INFANTILE R ENTI LOCALI T QUARTIERE I C SCUOLA DELL INFANZIA FAMIGLIA

Dettagli

Tra reale e ideale: come gestire e far crescere un organizzazione non profit.

Tra reale e ideale: come gestire e far crescere un organizzazione non profit. Tra reale e ideale: come gestire e far crescere un organizzazione non profit. NID Non profit Innovation Day Università Bocconi Milano, 12 novembre 2014 18/11/2014 1 Mi presento, da dove vengo? E perché

Dettagli

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Dialoghi tra scuole d Europa: esperienze e curricola a confronto Scuola media Manzoni Lucarelli di Bari - Carbonara 21

Dettagli

STATUTO. Art. 1. Art. 2

STATUTO. Art. 1. Art. 2 STATUTO Art. 1 E costituita tra l Università Politecnica delle Marche e l Università degli Studi di Urbino Carlo Bo un associazione denominata UNIADRION. Art. 2 L associazione ha sede in Ancona, presso

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Corona Biblica per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Imprimatur S. E. Mons. Angelo Mascheroni, Ordinario Diocesano Curia Archiepiscopalis

Dettagli

Strutture a disposizione delle Parrocchie

Strutture a disposizione delle Parrocchie ARCIDIOCESI DI MILANO Ufficio Amministrativo Diocesano Strutture a disposizione delle Parrocchie MANUTENZIONE PROGRAMMATA DEGLI IMMOBILI: FASCICOLO TECNICO DEL FABBRICATO E PIANO DI MANUTENZIONE 1 Don

Dettagli

La mobilità sociale tra Stato e mercato

La mobilità sociale tra Stato e mercato La mobilità sociale tra Stato e mercato di Carlo Lottieri, Università di Siena Nella cultura contemporanea si tende a guardare alla mobilità sociale intesa quale possibilità di ascendere da una posizione

Dettagli

I NUMERI DECIMALI A. Osserva il bruco: è formato da 10 parti. Colora l intero bruco, 1 bruco.

I NUMERI DECIMALI A. Osserva il bruco: è formato da 10 parti. Colora l intero bruco, 1 bruco. I NUMERI DECIMALI A.Osserva il brco: è formato a parti. Colora l intero brco, 1 brco. Hai colorato s parti el brco, ieci ecimi el brco, cioè 1 brco. Ne poi colorare meno i no? Prova! B.Colora 2/ el brco.

Dettagli

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità Dott. Mag. Nicola Torina Coordinatore infermieristico Unità Terapia Intensiva di Rianimazione Metodologie operative

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

Sardegna. della memoria. Collana diretta da. Romano Cannas. Gli Archivi. Su Balente e sa Emina. con Michelangelo Pira

Sardegna. della memoria. Collana diretta da. Romano Cannas. Gli Archivi. Su Balente e sa Emina. con Michelangelo Pira Sardegna Gli Archivi della memoria Collana diretta da Romano Cannas Su Balente e sa Emina con Michelangelo Pira presentazione di Bachisio Bandinu Gli Archivi della memoria Collana diretta da Romano Cannas

Dettagli

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Nella prima parte dell anno scolastico 2014-2015 alcune classi del

Dettagli

Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore

Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore IL CONTESTO L approvazione del Bilancio di previsione quest anno si pone esattamente a metà del mio mandato rettorale, iniziato tre anni fa,

Dettagli

Prof. Giuseppe Scotti OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI CHE DEVONO SOTTOPORSI A UN ESAME DI. T.A.C o meglio T.C.

Prof. Giuseppe Scotti OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI CHE DEVONO SOTTOPORSI A UN ESAME DI. T.A.C o meglio T.C. Prof. Giuseppe Scotti OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI CHE DEVONO SOTTOPORSI A UN ESAME DI T.A.C o meglio T.C. Gentili Pazienti in modo molto semplice vogliamo fornirvi alcune informazioni utili per

Dettagli