NEWSLETTER ECONOMIA U.S.A. Gli Stati Uniti non vogliono rinunciare all uso dei nomi Parmesan, Feta e Mozzarella

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "NEWSLETTER ECONOMIA U.S.A. Gli Stati Uniti non vogliono rinunciare all uso dei nomi Parmesan, Feta e Mozzarella"

Transcript

1 11 Broadway, Suite 630 New York, NY Tel (212) Fax (212) Marzo 2014 NEWSLETTER ECONOMIA U.S.A. Gli Stati Uniti non vogliono rinunciare all uso dei nomi Parmesan, Feta e Mozzarella Nel quadro dei negoziati bilaterali tra USA e Europa è stata sollevata la questione dei nomi dei formaggi. L Europa vuole che negli Stati Uniti non vengano usati nomi di formaggi tipici prodotti in Europa come Parmesan, Feta, Mozzarella e tanti altri. Un recente negoziato tra Canada ed Unione Europea è risultato in un accordo secondo il quale il Canada si è impegnato a non usare nomi di formaggi tipici europei a meno che non siano provenienti dal paese originario. Per esempio, il formaggio Feta prodotto in Canada dovrà essere chiamato Feta Style. Negli Stati Uniti l industria casearia è molto più grande che nel Canada ed è una delle lobby politiche più forti. Per quanto sia possibile raggiungere qualche compromesso, è difficile che gli Stati Uniti rinunceranno a delle pratiche in voga da decenni o anche da più a lungo. Errico Auricchio, titolare dell azienda Belgioioso del Wisconsin, afferma che hanno investito tanti anni di lavoro nel produrre in America e rendere popolari questi formaggi nel Paese e nell economia globale non si può fermare la diffusione di cultura. Le ripercussioni economiche dell annessione delle Crimea per gli USA A seguito dell annessione della Crimea alla Russia, il presidente Obama ha annunciato sanzioni economiche nei confronti della Russia. Per quanto al giorno d oggi con i mercati finanziari collegati sia possibile far sì che le sanzioni abbiano effetto, le sanzioni servono principalmente come mossa salva faccia per un presidente debole all interno del paese e senza molta influenza all estero. La mancanza di un deterrente da parte degli Stati Uniti ha fatto sì che l annessione sia un fatto compiuto e irreversibile. Storicamente le sanzioni hanno ottenuto risultati solo in pochi casi. Inoltre la Russia è un paese sufficientemente grande e ricco di risorse per poter fare una politica di semi autarchia. L annessione permanente della Crimea vale molto di più strategicamente ed economicamente dei danni che può imporre l Occidente con sanzioni che non possono durare per sempre. Inoltre, se l Occidente, in particolare l Unione Europea, diventasse troppo aggressivo con le sanzioni, avrebbe molto più da perdere della Russia perché l Europa non può sostituire velocemente il gas naturale russo di cui è un grande consumatore. Per gli Stati Uniti l annessione della Crimea è una perdita di prestigio che però non dovrebbe causare danni economici. Dove andrà il dollaro? A seguito dell annuncio da parte di Janet Allen che la Federal Reserve continuerà a ridurre gli acquisti di obbligazioni federali, immettendo gradualmente meno liquidità nel sistema economico statunitense, il dollaro è salito da quasi $1,40/ a $1,38/ nel giro di pochi giorni. La Borsa statunitense ha reagito un po male e i valori sono scesi: si teme infatti che riducendo la liquidità che sostiene la spesa si verifichi un rallentamento dell espansione economica. D altra parte la riduzione della liquidità significa che ci saranno meno dollari in circolazione e, con la riduzione dell offerta, con la prospettiva di un aumento del valore del dollaro. La Fed ha però annunciato che

2 continuerà a mantenere bassi i tassi d interesse per evitare ripercussioni troppo forti sull economia, un fattore che contribuisce a ridurre la domanda di dollari. In ogni modo, se l economia continuerà a migliorare e la Fed continuerà a ridurre gli acquisti di obbligazioni fino ad esaurirle del tutto, si può prevedere che il valore del dollaro potrà ritornare a 1,30 rispetto all euro entro la metà del Le banche americane passano lo stress test A metà marzo è uscita la notizia che 29 su 30 grandi banche americane hanno passato lo stress test della Federal Reserve con capitale Tier 1 superiore al 5%. Bank of America ha fatto registrare il 6%, JPMorgan il 6,3%, Citigroup il 7%, Wells Fargo l 8,2%. In cima alla classifica si sono piazzate Bank of New York Mellon con il 13,1% e State Street Bank con il 13,3%. Questo significa che le banche hanno sufficiente capitale per poter sopravvivere a un eventuale crisi finanziaria generata da una forte recessione economica. Le aree metropolitane in maggior espansione Secondo un articolo pubblicato sulla rivista Money di Aprile 2014, le aree metropolitane per le quali si prevede la maggiore espansione economica nel 2014 sono quelle di Forth Worth (Texas) dove si stima un aumento dell occupazione del 2,7% e un aumento dei prezzi delle case dell 8,9%, Baltimora con percentuali rispettivamente del 2,4% e dell 8%, Salt Lake City (2,4% e 6,3%), Tampa (2,3% e 8%) e Indianapolis (2,2% e 6,6%). Le medie nazionali previste sono rispettivamente dell 1,8% e del 4,2%. Si vendono meglio le case ad alto prezzo Secondo la National Realtors Association nel mese di gennaio le vendite di case ad alto prezzo sono aumentate molto di più di quelle a prezzi inferiori. Quelle a prezzi tra 750 mila e 1 milione di dollari sono aumentate del 19%, quelle tra 500 mila e 750 mila dollari del 15%, quelle tra 250 mila e 500 mila dollari del 4%. Le vendite di case a prezzi tra 100 mila e 250 mila dollari sono scese del 6% e quelle a prezzi inferiori a 100 mila dollari sono scese del 19% (anche perché i prezzi sono aumentati 2

3 e ci sono meno case in vendita a prezzi bassi). Dove acquistano case gli speculatori immobiliari Secondo Money Magazine, le aree metropolitane più ricercate dagli speculatori immobiliari sono quelle di Baton Rouge in Florida, McAllen in Texas, Cincinnati nell Ohio, Greensboro in North Carolina e Atlanta in Georgia. Il problema dei furti di bancali Nel commercio nazionale e internazionale vengono usati milioni e milioni di bancali ( pallets ) per la spedizione delle merci. Uno dei problemi più sentiti dalle aziende e dagli spedizionieri sono i frequenti furti di questi bancali. Secondo un recente articolo di Susan Lacefield, negli Stati Uniti le perdite da furti di bancali arrivano fino a un miliardo di dollari all anno. Il deficit dei Conti Correnti statunitensi al livello più basso da 14 anni Nell ultimo trimestre del 2013 il deficit dei conti correnti della bilancia dei pagamenti statunitense è sceso al livello più basso da 14 anni grazie a un aumento record nel livello delle esportazioni. Gli economisti prevedono un ulteriore riduzione grazie al fatto che gli Stati Uniti stanno diminuendo gradualmente le importazioni di petrolio a seguito dell aumento della produzione nel paese. Aumenta del 10,4% l importazione di vini dall Italia Nel mese di gennaio l import di vino dall Italia è aumentato del 10,4%, passando da 118,6 a 122,0 milioni di dollari, con una percentuale del 29,7% sul totale dell import USA (410,7 milioni di dollari). Seguono Francia con $84,6 milioni, Australia ($57,4 milioni), Argentina ($35,2 milioni), Spagna ($30,7 milioni), Cile ($26,2 milioni) e Nuova Zelanda ($25,1 milioni). Positivo l import dell olio d oliva 3

4 A gennaio l import di olio d oliva dall Italia ha fatto registrare un aumento del 3,2% a 43,1 milioni di dollari su un totale di 95,6 milioni di dollari (+15,4%). Seguono Spagna con $36,6 milioni (+212%) e Tunisia con $4,7 milioni ( 75%). Vanno bene le importazioni di formaggi L import statunitense di formaggi nel mese di gennaio è aumentato del 10,2%, da $74,7 a $82,3 milioni. L import dall Italia è stato di $22,0 milioni (+14,9% rispetto al gennaio 2013). Seguono Francia con $12,6 milioni (+9,0%), Spagna ($6,1 milioni), Canada ($5,7 milioni) e Svizzera ($5,7 milioni). Aumenta la quota di mercato dei prosciutti importati dall Italia In gennaio l import di prosciutti dall Italia è aumentato del 19,7%, da 4,6 a 5,5 milioni di dollari su un totale di importazioni di 11,7 milioni di dollari. Nel gennaio 2013 erano state registrate importazioni totali di prosciutti per $11,9 milioni di dollari. In gennaio la Cina al primo posto nelle importazioni di piastrelle in USA Nel mese di gennaio 2014 gli USA hanno importato piastrelle di ceramica dall Italia per un valore di 35 milioni di dollari, di poco inferiore a quello dell import dalla Cina ($36 milioni). Seguono il Messico con $22 milioni, la Spagna ($8 milioni), la Turchia ($4 milioni), il Brasile ($2 milioni) e altri. Questa è la prima volta che l Italia non è al primo posto per l export di piastrelle negli USA. Superano i 6 milioni di dollari le importazioni dall Italia di altre ceramiche Nel primo mese del 2014 gli Stati Uniti hanno importato dall Italia 6,3 milioni di dollari di articoli in ceramica. La categoria della ceramica per la tavola continua a far registrare il valore più alto di import con 2,2 milioni di dollari. Seguono statuette e articoli ornamentali ($1,6 milioni) e sanitari (600 mila dollari). Superano i 3 miliardi di dollari le importazioni dall Italia in gennaio L import totale dall Italia in gennaio è stato di 3,05 miliardi di dollari, con un aumento del 7,1% rispetto al gennaio Al primo posto medicamenti per un valore di $167,8 milioni (+80,3%), seguito da vini con $122 milioni (+10,4%), automobili con $120,3 milioni (+247%), parti per velivoli con $103,3 milioni (+6,4%) e calzature con $87,6 milioni (+5,4%). La Bilancia Commerciale degli Stati Uniti in gennaio Nel mese di gennaio gli Stati Uniti hanno fatto registrare esportazioni per $192,5 miliardi e importazioni di $231,6 miliardi, con un deficit di $39,1 miliardi. Le esportazioni di beni (goods) sono state di $133,8 miliardi e quelle di servizi (services) di $58,7 miliardi. Le importazioni di beni ammontano a $193,1 miliardi e quelle di servizi a $38,5 miliardi. Gli Stati Uniti hanno un surplus nel commercio internazionale di servizi che compensa parzialmente il deficit nel commercio di beni. 4

5 Negli Stati Uniti scarseggia la manodopera specializzata Alla fiera dei costruttori edili americani (International Builders Show) che ha avuto luogo a Las Vegas in gennaio, uno degli argomenti in discussione era la mancanza di manodopera specializzata. Molti operatori nel settore dei rifacimenti, con la ripresa della domanda, si stanno rendendo conto che non sono in grado di soddisfare tutte le richieste perché molti lavoratori specializzati durante la lunga recessione, non avendo lavoro nel settore delle costruzioni, sono passati in altri settori dell economia. Le città più popolose degli Stati Uniti Secondo il censimento del 2010 la città più popolosa degli Stati Uniti è New York con 8,2 milioni di abitanti. Segue Los Angeles con 3,8 milioni, Chicago con 2,7 milioni, Houston con 2,1 milioni, Philadelphia (1,5 milioni), Phoenix (1,4 milioni), San Antonio (1,3 milioni), San Diego (1,3 milioni), Dallas (1,2 milioni), San Jose ( ), Jacksonville ( ), Indianapolis ( ), San Francisco ( ), Austin ( ), Columbus ( ) e Fort Worth ( ). Gli stati più popolosi erano: California (37,2 milioni), Texas (25,1 milioni), New York (19,4 milioni), Florida (18,8 milioni) e Illinois (12,8 milioni). Il commercio estero dello stato di New York Nel 2013 lo stato di New York ha fatto registrare esportazioni per un valore di 84,0 miliardi di dollari. I principali stati di destinazione sono stati, nell ordine: Canada ($14,2 miliardi), Svizzera ($10,4 miliardi), Hong Kong ($9,3 miliardi), Stato d Israele ($5,2 miliardi) e Cina ($5,0 miliardi). L Italia è al 19esimo posto con $851 milioni. Le importazioni sono state di $129,8 miliardi e i principali stati fornitori sono stati, nell ordine: Cina ($22,7 miliardi), Canada ($19,5 miliardi), India ($10,5 miliardi), Stato d Israele ($8,6 miliardi), Francia ($6,3 miliardi) e Italia ($5,3 miliardi). 5

6 Nevada e Florida i principali stati d immigrazione Nel Nevada solo il 25% dei residenti sono nati nello Stato. Seguono la Florida con 35,7% e l Arizona con il 38,5%. Il Mississippi è invece lo stato con la più alta percentuale dei residenti nati nello Stato (78,7%), seguito dal Michigan (76,7%), Indiana (75%) e Pennsylvania (73,8%). Lo studio D. Grosser and Associates, Ltd, fondato nel 1984, fornisce consulenza alle aziende che operano negli Stati Uniti, conduce ricerche di importatori e studi di fattibilità, organizza seminari sul mercato USA, prepara programmi pubblicitari e promozionali per le aziende, i consorzi e le associazioni di categoria, e pubblica newsletter settoriali per i clienti. Per ulteriori informazioni o per assistenza circa il mercato statunitense, o per avere copie delle guide si prega di contattare i nostri rappresentanti in Italia: Studio Ligabue Paola & C. Sas, Via Guido da Castello 5, Reggio Emilia Tel: , fax , 6

NEWSLETTER ECONOMIA U.S.A.

NEWSLETTER ECONOMIA U.S.A. 11 Broadway, Suite 630 New York, NY 10004 Tel (212) 661-0435 Fax (212) 661-0422 d@grosserconsulting.com www.grosserconsulting.com 15 Dicembre 2014 NEWSLETTER ECONOMIA U.S.A. Ricchi immigranti finanziano

Dettagli

26 luglio 2012 NOTIZIE ECONOMICHE DAGLI STATI UNITI

26 luglio 2012 NOTIZIE ECONOMICHE DAGLI STATI UNITI 11 Broadway, Suite 630 New York, NY 10004 Tel (212) 661-0435 Fax (212) 661-0422 d@grosserconsulting.com www.grosserconsulting.com 26 luglio 2012 NOTIZIE ECONOMICHE DAGLI STATI UNITI Per avere successo

Dettagli

IL Mercato Statunitense

IL Mercato Statunitense IL Mercato Statunitense Aggiornamento giugno 2013 Avv. Charles Bernardini Ungaretti & Harris LLP Chicago, Illinois cbernardini@uhlaw.com 312.977.4377 1 A.T. Kearney 2013 Foreign Direct Investment Confidence

Dettagli

ECONOMIA, FINANZA E SETTORE CASA

ECONOMIA, FINANZA E SETTORE CASA 11 Broadway, Suite 630 New York, NY 10004 Tel (212) 661-0435 Fax (212) 661-0422 d@grosserconsulting.com www.grosserconsulting.com 23 Dicembre, 2013 ECONOMIA, FINANZA E SETTORE CASA In novembre i housing

Dettagli

NEWSLETTER ECONOMIA U.S.A.

NEWSLETTER ECONOMIA U.S.A. 11 Broadway, Suite 630 New York, NY 10004 Tel (212) 661-0435 Fax (212) 661-0422 d@grosserconsulting.com www.grosserconsulting.com NEWSLETTER ECONOMIA U.S.A. L economia americana : previsioni per il 2015

Dettagli

INTERSCAMBIO USA - Mondo gennaio - marzo Valori in milioni di dollari. INTERSCAMBIO USA - Unione Europea gennaio - marzo Valori in milioni di dollari

INTERSCAMBIO USA - Mondo gennaio - marzo Valori in milioni di dollari. INTERSCAMBIO USA - Unione Europea gennaio - marzo Valori in milioni di dollari INTERSCAMBIO USA - Mondo 2011 2012 Var. IMPORT USA dal Mondo 508.850 552.432 8,56% EXPORT USA verso il Mondo 351.109 381.471 8,65% Saldo Commerciale - 157.741-170.961 INTERSCAMBIO USA - Unione Europea

Dettagli

ROADSHOW USA Come affontare con successo il mercato americano

ROADSHOW USA Come affontare con successo il mercato americano ROADSHOW USA Come affontare con successo il mercato americano Treviso, Verona, Bologna, Milano, Torino 22-26 ottobre 2012 Aniello Musella (Coordinatore Rete ICE USA) USA: principali indicatori economici

Dettagli

NEWSLETTER NORD AMERICA

NEWSLETTER NORD AMERICA 11 Broadway, Suite 630 New York, NY 10004 Tel (212) 661-0435 Fax (212) 661-0422 d@grosserconsulting.com www.grosserconsulting.com 22 settembre 2014 NEWSLETTER NORD AMERICA Un analisi dell andamento del

Dettagli

NEWSLETTER NORD AMERICA

NEWSLETTER NORD AMERICA 11 Broadway, Suite 630 New York, NY 10004 Tel (212) 661-0435 Fax (212) 661-0422 d@grosserconsulting.com www.grosserconsulting.com 28 Luglio 2014 NEWSLETTER NORD AMERICA ECONOMIA E FINANZA Scende la disoccupazione

Dettagli

NEWSLETTER NORD AMERICA

NEWSLETTER NORD AMERICA 11 Broadway, Suite 630 New York, NY 10004 Tel (212) 661-0435 Fax (212) 661-0422 d@grosserconsulting.com www.grosserconsulting.com 26 Agosto 2014 NEWSLETTER NORD AMERICA ECONOMIA Le prospettive dell economia

Dettagli

L industria del Made in Italy e la route to market verso l internazionalizzazione. Spunti su come l Europa ci può aiutare

L industria del Made in Italy e la route to market verso l internazionalizzazione. Spunti su come l Europa ci può aiutare Milano, 28 aprile 2014 L industria del Made in Italy e la route to market verso l internazionalizzazione. Spunti su come l Europa ci può aiutare Paolo De Castro Presidente Commissione Agricoltura e Sviluppo

Dettagli

K I W I. DOSSIER 2012 Il punto della situazione sulla produzione mondiale, i consumi, i nuovi mercati, le novità.

K I W I. DOSSIER 2012 Il punto della situazione sulla produzione mondiale, i consumi, i nuovi mercati, le novità. K I W I DOSSIER 2012 Il punto della situazione sulla produzione mondiale, i consumi, i nuovi mercati, le novità. in sintesi Superficie mondiale di kiwi: 160.000 ettari Produzione mondiale di kiwi: 1,3

Dettagli

New York, NY 10004 Tel (212) 661-0435 Fax (212) 661-0422. rossa nel. 26 agosto 2013. il dollaro? Dove va. del Fed

New York, NY 10004 Tel (212) 661-0435 Fax (212) 661-0422. rossa nel. 26 agosto 2013. il dollaro? Dove va. del Fed 11 Broadway, Suite 630 New York, NY 10004 Tel (212) 661-0435 Fax (212) 661-0422 d@ @grosserconsulting.com www.grosserconsulting.com 26 agosto 2013 NOTIZIE SULL ECONOMIA AMERICANA Previsioni economiche

Dettagli

La congiuntura. internazionale

La congiuntura. internazionale La congiuntura internazionale N. 1 GIUGNO 2015 Il primo trimestre del 2015 ha portato con sé alcuni cambiamenti nelle dinamiche di crescita delle maggiori economie: alla moderata ripresa nell Area euro

Dettagli

NEWSLETTER SULL ECONOMIA DEGLI STATI UNITI. Il Wall Street Journal si lamenta che il dollaro è alla deriva

NEWSLETTER SULL ECONOMIA DEGLI STATI UNITI. Il Wall Street Journal si lamenta che il dollaro è alla deriva 11 Broadway, Suite 630 New York, NY 10004 Tel (212) 661-0435 Fax (212) 949-8192 d@grosserconsulting.com www.grosserconsulting.com 13 ottobre 2009 NEWSLETTER SULL ECONOMIA DEGLI STATI UNITI Il Wall Street

Dettagli

Progetto Straordinario di Promozione del Made in Italy in USA Comparto Artigianato - Articoli da Regalo

Progetto Straordinario di Promozione del Made in Italy in USA Comparto Artigianato - Articoli da Regalo Progetto Straordinario di Promozione del Made in Italy in USA Comparto Artigianato - Articoli da Regalo Giftware Made in Italy. Bringing classic forward Azioni di promozione in collaborazione con il dettaglio

Dettagli

Il mercato USA: caratteristiche, incentivi e opportunità. Torino, 7 giugno 2016

Il mercato USA: caratteristiche, incentivi e opportunità. Torino, 7 giugno 2016 Il mercato USA: caratteristiche, incentivi e opportunità Torino, 7 giugno 2016 Interscambio commerciale Italia - USA Miliardi $ +73,2% tra 2003 e 2015 per export Italia +53,9% tra 2003 e 2015 per export

Dettagli

ANCE Sicilia Smobilizzo crediti con le PP.AA. Ristrutturazione del debito Sistema di Gestione Resp. Amministrativa Il Gruppo Atradius

ANCE Sicilia Smobilizzo crediti con le PP.AA. Ristrutturazione del debito Sistema di Gestione Resp. Amministrativa Il Gruppo Atradius ANCE Sicilia Smobilizzo crediti con le PP.AA. Ristrutturazione del debito Sistema di Gestione Resp. Amministrativa Il Gruppo Atradius Giulio Longobardi Direttore commerciale Atradius Italia Palermo 14

Dettagli

Mais & Soia. Mais (fonte WASDE) Soia (fonte WASDE)

Mais & Soia. Mais (fonte WASDE) Soia (fonte WASDE) Mais & Soia Mais (fonte WASDE) Dati previsionali per 2015-16 Panorama mondiale e USA % Produzione ed Export Soia (fonte WASDE) Dati previsionali per 2015-16 Panorama mondiale e USA % Produzione ed Export

Dettagli

USA. Il mercato dei macchinari. per gelaterie, pasticceria e. prodotti da forno UFFICIO ICE CHICAGO ITALIAN TRADE COMMISSION

USA. Il mercato dei macchinari. per gelaterie, pasticceria e. prodotti da forno UFFICIO ICE CHICAGO ITALIAN TRADE COMMISSION USA Il mercato dei macchinari per gelaterie, pasticceria e prodotti da forno UFFICIO ICE CHICAGO ITALIAN TRADE COMMISSION 401 N MICHIGAN AVENUE, SUITE 3030 60611 CHICAGO, ILLINOIS E-mail: chicago@ice.it

Dettagli

L INDUSTRIA ITALIANA COSTRUTTRICE DI MACCHINE UTENSILI, ROBOT, AUTOMAZIONE 2 L INDUSTRIA MONDIALE DELLA MACCHINA UTENSILE 8

L INDUSTRIA ITALIANA COSTRUTTRICE DI MACCHINE UTENSILI, ROBOT, AUTOMAZIONE 2 L INDUSTRIA MONDIALE DELLA MACCHINA UTENSILE 8 L INDUSTRIA ITALIANA COSTRUTTRICE DI MACCHINE UTENSILI, ROBOT, AUTOMAZIONE 2 I DATI RELATIVI AL 2011 2 LE ESPORTAZIONI 4 LE CARATTERISTICHE STRUTTURALI 6 La macchina utensile 6 La robotica 7 L INDUSTRIA

Dettagli

Sondaggio sul Sentiment degli Investitori Globali

Sondaggio sul Sentiment degli Investitori Globali 2014 Sondaggio sul Sentiment degli Investitori Globali R I S U L T A T I P R I N C I P A L I I risultati del nostro Sondaggio sul Sentiment degli Investitori Globali del 2014 indicano che gli investitori

Dettagli

TITOLO GLOBAL ADVERTISING EXPENDITURE FORECAST JUNE

TITOLO GLOBAL ADVERTISING EXPENDITURE FORECAST JUNE 10 Fonte Elaborazioni ANES Monitor su dati ZENITH OPTIMEDIA 2 10 Previsione della spesa pubblicitaria globale e PIL 2014-2017 (%) ZenithOptimedia (una delle più grandi centrali media del mondo) prevede

Dettagli

OPERATORI COMMERCIALI ALL ESPORTAZIONE

OPERATORI COMMERCIALI ALL ESPORTAZIONE 8 luglio 2013 Anno 2012 OPERATORI COMMERCIALI ALL ESPORTAZIONE Nel 2012 gli operatori che hanno effettuato vendite di beni all estero sono 207.920, in lieve aumento (+0,3%) rispetto al 2011. Al netto dei

Dettagli

GUS MAYER Birmingham, Alabama

GUS MAYER Birmingham, Alabama GUS MAYER Birmingham, Alabama BARNEYS 260 Sco;sdale, Arizona ANTHROPOLOGIE Sco;sdale, Arizona THE PERFUME SHOPPE US Sco;sdale, Arizona Impossibile visualizzare l'immagine collegata. È possibile che il

Dettagli

I FLUSSI DI ESPORTAZIONE DEL COMPARTO AGROALIMENTARE ITALIANO. Milano, 6 ottobre 2015

I FLUSSI DI ESPORTAZIONE DEL COMPARTO AGROALIMENTARE ITALIANO. Milano, 6 ottobre 2015 I FLUSSI DI ESPORTAZIONE DEL COMPARTO AGROALIMENTARE ITALIANO Milano, 6 ottobre 2015 INFORMAZIONI GENERALI Export Il settore agroalimentare ha continuato a registrare negli ultimi anni una costante crescita

Dettagli

I T A L I A Geografie del nuovo Made in Italy

I T A L I A Geografie del nuovo Made in Italy Fondazione Edison - Symbola I T A L I A Geografie del nuovo Made in Italy Intervento di Marco Fortis (vice presidente Fondazione Edison) Assolombarda, 7 ottobre 2009 Bilancia commerciale di alcuni Paesi

Dettagli

IL SETTORE DEI BENI STRUMENTALI NEL 2014

IL SETTORE DEI BENI STRUMENTALI NEL 2014 FEDERAZIONE NAZIONALE DELLE ASSOCIAZIONI DEI PRODUTTORI DI BENI STRUMENTALI E LORO ACCESSORI DESTINATI ALLO SVOLGIMENTO DI PROCESSI MANIFATTURIERI DELL INDUSTRIA E DELL ARTIGIANATO IL SETTORE DEI BENI

Dettagli

L INDUSTRIA ITALIANA COSTRUTTRICE DI MACCHINE UTENSILI, ROBOT, AUTOMAZIONE

L INDUSTRIA ITALIANA COSTRUTTRICE DI MACCHINE UTENSILI, ROBOT, AUTOMAZIONE L INDUSTRIA ITALIANA COSTRUTTRICE DI MACCHINE UTENSILI, ROBOT, AUTOMAZIONE I DATI RELATIVI AL 2014 Nel 2014 l economia mondiale ha mantenuto lo stesso ritmo di crescita (+3,1%) dell anno precedente (+3,1%).

Dettagli

Suini. Mercato origine-trend nazionale. N. 6 Settimana n 8 dal 20 al 26 febbraio 2012. Mercato nazionale-mercato estero

Suini. Mercato origine-trend nazionale. N. 6 Settimana n 8 dal 20 al 26 febbraio 2012. Mercato nazionale-mercato estero Suini N. 6 Settimana n 8 dal 20 al 26 febbraio 20 Mercato nazionale-mercato estero Mercato origine-trend nazionale Anche in questa ultima settimana l andamento dei suinetti è stato al rialzo in particolare

Dettagli

Economia, lavoro e società

Economia, lavoro e società Introduzione L export della piccola impresa Daniele Nicolai 1 2 L export realizzato dalle piccole imprese (< 20 addetti) rappresenta il 13,6% del totale delle esportazioni italiane e ammonta ad oltre 38

Dettagli

INTERNAZIONALIZZAZIONE: Opportunità di crescita per le PMI

INTERNAZIONALIZZAZIONE: Opportunità di crescita per le PMI INTERNAZIONALIZZAZIONE: Opportunità di crescita per le PMI Mercoledì 18 marzo 2015, ore 17.00 Camera di Commercio, Sala Arancio, Via Tonale 28/30 - Lecco Materiale a cura di: Direzione Studi e Ricerche,

Dettagli

Scheda di sintesi Stati Uniti d America

Scheda di sintesi Stati Uniti d America VI. Programma promozionale 2006: STATI UNITI D AMERICA N.B. I contributi finanziari delle Regioni e di altri soggetti imprenditoriali privati sono solo ipotizzati e resta da verificare, in altre sedi,

Dettagli

indice Introduzione Aspetti generali Imposizione persone fisiche Imposizione persone giuridiche Accordi bileterali internazionali 07. 08. 10. 13.

indice Introduzione Aspetti generali Imposizione persone fisiche Imposizione persone giuridiche Accordi bileterali internazionali 07. 08. 10. 13. USA CENNI FISCALI I dati contenuti nel presente documento sono a puro titolo informativo e potrebbero variare a seconda della specificità dei casi. Per ottenere informazioni più dettagliate si prega di

Dettagli

Dieci anni di domanda di petrolio

Dieci anni di domanda di petrolio Dieci anni di domanda di petrolio La domanda mondiale di petrolio Eni ha recentemente pubblicato la tredicesima edizione del World Oil and Gas Review 2014, la rassegna statistica annuale sul mercato mondiale

Dettagli

L impatto della crisi finanziaria internazionale in Messico

L impatto della crisi finanziaria internazionale in Messico L impatto della crisi finanziaria internazionale in Messico A cura del CeSPI (Centro Studi di Politica Internazionale) n. 18 - Ottobre 2010 ABSTRACT - L economia messicana era in difficoltà già prima della

Dettagli

Agricoltura Bio nel mondo: la superficie

Agricoltura Bio nel mondo: la superficie Agricoltura Bio nel mondo: la superficie L agricoltura biologica occupa una superficie di circa 37,04 milioni di ettari nel 2010. Le dimensioni a livello globale sono rimaste pressoché stabili rispetto

Dettagli

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP FIAMP FEDERAZIONE ITALIANA DELL ACCESSORIO MODA E PERSONA AIMPES ASSOCIAZIONE ITALIANA MANIFATTURIERI PELLI E SUCCEDANEI ANCI ASSOCIAZIONE NAZIONALE CALZATURIFICI ITALIANI ANFAO ASSOCIAZIONE NAZIONALE

Dettagli

NUOVA ZELANDA: CONGIUNTURA ECONOMICA

NUOVA ZELANDA: CONGIUNTURA ECONOMICA NUOVA ZELANDA: CONGIUNTURA ECONOMICA Aggiornato a: Maggio 2010 Istituto nazionale per il Commercio Estero I.C.E. Italian Trade Commission Uffici di Sydney e Auckland Level 24, St. Martins Tower, 31 Market

Dettagli

Istituto nazionale per il Commercio Estero. Nota Congiunturale URUGUAY

Istituto nazionale per il Commercio Estero. Nota Congiunturale URUGUAY Istituto nazionale per il Commercio Estero Nota Congiunturale URUGUAY Maggio 2011 L'economia uruguaiana, nel 2010, ha registrato una significativa crescita del PIL dell 8,5% rispetto al 2009 e, nel primo

Dettagli

NEWSLETTER ECONOMIA U.S.A.

NEWSLETTER ECONOMIA U.S.A. 11 Broadway, Suite 630 New York, NY 10004 Tel (212) 661-0435 Fax (212) 661-0422 d@grosserconsulting.com www.grosserconsulting.com NEWSLETTER ECONOMIA U.S.A. Che cosa farà la FED? Alla fine di gennaio la

Dettagli

TITOLO GLOBAL ADVERTISING EXPENDITURE FORECAST SEPTEMBER

TITOLO GLOBAL ADVERTISING EXPENDITURE FORECAST SEPTEMBER 10 Fonte Elaborazioni ANES Monitor su dati ZenithOptimedia 2/10 Previsione della spesa pubblicitaria globale e PIL 2014-2017 (%) ZenithOptimedia (una delle più grandi centrali media del mondo) prevede

Dettagli

Mais & Soia. Mais (fonte WASDE) Soia (fonte WASDE)

Mais & Soia. Mais (fonte WASDE) Soia (fonte WASDE) Mais & Soia Mais (fonte WASDE) Panorama mondiale e USA Principali Produttori ed Esportatori Soia (fonte WASDE) Panorama mondiale e USA Principali Produttori ed Esportatori Prezzi del Mais e della Soia

Dettagli

La Capware è stata fondata dall ing. Gaetano Capasso nel 1984 dopo le sue esperienze di lavoro presso Texas Instruments, IBM e Honeywell.

La Capware è stata fondata dall ing. Gaetano Capasso nel 1984 dopo le sue esperienze di lavoro presso Texas Instruments, IBM e Honeywell. 1 2 CAPWARE -Tecnologie per la Cultura Via FF/SSm 18 Ottaviano (NA) tel. 081/5288605 ra Via Cavallerizza a Chiaia, 8 Napoli tel 081/416411 info@capware.it Computer grafica e realtà virtuale. Progettazione

Dettagli

Investire nel Petrolio: I fondamentali che il trader deve conoscere

Investire nel Petrolio: I fondamentali che il trader deve conoscere www.dominosolutions.it - info@dominosolutions.it Investire nel Petrolio: I fondamentali che il trader deve conoscere 02 Luglio 2012 Il petrolio greggio è uno dei prodotti più utilizzati e richiesti nel

Dettagli

IL PROGETTO emarketservices

IL PROGETTO emarketservices Centro Studi SCiNT IL PROGETTO emarketservices Otranto, 14 giugno 2003 emarket Services Italia 5^modulo d.ssa S. Mussolino (ICE) Scaletta intervento 1. Cos è il progetto emarket Services 2. Ruolo degli

Dettagli

NEWSLETTER NORD AMERICA

NEWSLETTER NORD AMERICA 11 Broadway, Suite 630 New York, NY 10004 Tel (212) 661-0435 Fax (212) 661-0422 d@grosserconsulting.com www.grosserconsulting.com 29 Maggio 2014 NEWSLETTER NORD AMERICA ECONOMIA E FINANZA Il governo statunitense

Dettagli

Il mercato del vino: evoluzioni e tendenze. Maggio 2014

Il mercato del vino: evoluzioni e tendenze. Maggio 2014 Il mercato del vino: evoluzioni e tendenze Maggio 2014 1 Sommario 1. IL CONSUMO DI VINO 3 2. TENDENZE DEL COMMERCIO MONDIALE DI VINO NEL 2013 6 3. PRINCIPALI ESPORTATORI NEL 2013 8 4. PRINCIPALI IMPORTATORI

Dettagli

7. Gli scambi mondiali di prodotti agroalimentari: paesi competitor e mercati di sbocco

7. Gli scambi mondiali di prodotti agroalimentari: paesi competitor e mercati di sbocco 7. Gli scambi mondiali di prodotti agroalimentari: paesi competitor e mercati di sbocco IN SINTESI Le esportazioni mondiali di prodotti agroalimentari sono piuttosto concentrate con i primi 10 paesi che

Dettagli

RAPPORTO 2013. sulla presenza delle imprese di costruzione italiane nel mondo

RAPPORTO 2013. sulla presenza delle imprese di costruzione italiane nel mondo RAPPORTO 2013 sulla presenza delle imprese di costruzione italiane nel mondo A CURA DELLA DIREZIONE AFFARI ECONOMICI E CENTRO STUDI E DELL UFFICIO LAVORI ALL ESTERO E RELAZIONI INTERNAZIONALI Crescita

Dettagli

Eugenio Pomarici. Miilano, 15 dicembre 2014

Eugenio Pomarici. Miilano, 15 dicembre 2014 Business International Italian Excellence in Wine Mercato del vino e Expo Eugenio Pomarici Dip.to di Agraria Sezione di scienze della vite e del vino Università degli Studi di Napoli Federico II pomarici@unina.it

Dettagli

Corso di Sistemi di Elaborazione delle informazioni

Corso di Sistemi di Elaborazione delle informazioni Corso di Sistemi di Elaborazione delle informazioni Foglio Elettronico Claudio Marrocco Esercizio Completare il foglio elettronico fornito col file edifici.xls con le formule richieste. 1 2 3 4 5 6 7 8

Dettagli

Fare affari in Messico

Fare affari in Messico Fare affari in Messico Crescono gli investimenti italiani in Messico che è l'ottavo Paese al mondo per attrazione di Investimenti Diretti Esteri. L Ambasciata d Italia di Città del Messico, l Ufficio ICE

Dettagli

Stati Uniti d America

Stati Uniti d America Stati Uniti d America a cura Sabina Marchetti USA: stati e capitali Stati Uniti D America Superficie 10 mln chilometri quadrati e 278 mln di abitanti. Lingua La lingua ufficiale è l inglese ma grazie alle

Dettagli

DICEMBRE 2009. Ufficio Studi PROSPETTIVE E DETERMINANTI DEL PREZZO DEL PETROLIO

DICEMBRE 2009. Ufficio Studi PROSPETTIVE E DETERMINANTI DEL PREZZO DEL PETROLIO DICEMBRE 2009 Ufficio Studi PROSPETTIVE E DETERMINANTI DEL PREZZO DEL PETROLIO Prospettive e Determinanti del Prezzo del Petrolio Bruno Chiarini Recessione e petrolio Occorre ricordare che l economia italiana

Dettagli

SETTORE PELLETTERIA: PRECONSUNTIVO 2015

SETTORE PELLETTERIA: PRECONSUNTIVO 2015 SETTORE PELLETTERIA: PRECONSUNTIVO 2015 Un ulteriore consolidamento del fatturato estero del settore caratterizza questi primi 8 mesi del 2015: tra gennaio e agosto sono stati esportati prodotti per 4,2

Dettagli

L ENIGMA DI BERNANKE (E DELLA FED)

L ENIGMA DI BERNANKE (E DELLA FED) 609 i dossier www.freefoundation.com L ENIGMA DI BERNANKE (E DELLA FED) 23 settembre 2013 a cura di Renato Brunetta EXECUTIVE SUMMARY 2 Nella giornata del 18 settembre la Federal Reserve, andando contro

Dettagli

EXPORT: UN TAVOLO INTERNAZIONALIZZAZIONE TRA INDUSTRIA ALIMENTARE E ISTITUZIONI PER SOSTENERE IL MADE IN ITALY ALIMENTARE NEI SUOI 12 MERCATI CHIAVE:

EXPORT: UN TAVOLO INTERNAZIONALIZZAZIONE TRA INDUSTRIA ALIMENTARE E ISTITUZIONI PER SOSTENERE IL MADE IN ITALY ALIMENTARE NEI SUOI 12 MERCATI CHIAVE: EXPORT: UN TAVOLO INTERNAZIONALIZZAZIONE TRA INDUSTRIA ALIMENTARE E ISTITUZIONI PER SOSTENERE IL MADE IN ITALY ALIMENTARE NEI SUOI 12 MERCATI CHIAVE: Australia, Brasile, Canada, Cina e Hong Kong, Corea

Dettagli

TASTE OF ITALY. Informativa. Houston, Texas (USA)_ 2-3 marzo 2016 OBIETTIVO IL MERCATO IL PROGETTO

TASTE OF ITALY. Informativa. Houston, Texas (USA)_ 2-3 marzo 2016 OBIETTIVO IL MERCATO IL PROGETTO Informativa TASTE OF ITALY Houston, Texas (USA)_ 2-3 marzo 2016 Gentile imprenditore, con la presente abbiamo il piacere di informarla che Marchet, Azienda Speciale della Camera di Commercio di Ancona,

Dettagli

Andamento della congiuntura economica in Germania

Andamento della congiuntura economica in Germania Andamento della congiuntura economica in Germania La flessione dell economia tedesca si è drasticamente rafforzata nel primo trimestre 2009 durante il quale il PIL ha subito un calo del 3,5% rispetto all

Dettagli

Le opportunità di un mondo che cresce

Le opportunità di un mondo che cresce UNIONCAMERE EMILIA-ROMAGNA TEMPORARY EXPORT MANAGER 2014 Le opportunità di un mondo che cresce Camera di Commercio di Ravenna 26 marzo 2014 Dentro il tunnel Partire dai numeri nonostante quanto si dice

Dettagli

Analisi Macroeconomica e Strategia di Investimento Aggiornamento Mensile -Gennaio/Febbraio 2014-

Analisi Macroeconomica e Strategia di Investimento Aggiornamento Mensile -Gennaio/Febbraio 2014- Analisi Macroeconomica e Strategia di Investimento Aggiornamento Mensile -Gennaio/Febbraio 2014- Le Georges V 14, Avenue de Grande Bretagne MC 98000 Monaco Tél : +377 97 98 29 80 Fax : +377 97 98 29 88

Dettagli

Mantello Imports LLC. The gateway for your business

Mantello Imports LLC. The gateway for your business Privato Cittadino Negli USA l invio di vino a privati cittadini non è regolamentato da una singola legge federale. Ogni Stato ha una propria legge ed in alcuni casi con delle limitazioni nel consumo. Su

Dettagli

Come entrare con successo nel mercato più grande del mondo

Come entrare con successo nel mercato più grande del mondo Come entrare con successo nel mercato più grande del mondo ExportUSA New York, Corp. Societa' di consulenza specializzata sugli Stati Uniti. Sede a New York e ufficio di rappresentanza a Rimini. Focus

Dettagli

Editoria Turistica Catalogo Illustrati 2012.indd 27 Catalogo Illustrati 2012.indd 27 07/05/12 16:13 07/05/12 16:13

Editoria Turistica Catalogo Illustrati 2012.indd 27 Catalogo Illustrati 2012.indd 27 07/05/12 16:13 07/05/12 16:13 Editoria Turistica Catalogo Illustrati 2012.indd 27 07/05/12 16:13 Le Guide Mondadori Italia 100 passi alpini in moto 16,5 x 23,5 cm 286 pp 100 strade da moto in Italia 16,5 x 23,5 cm 286 pp Emilia Romagna

Dettagli

RE start. La sfida possibile di un Italia più internazionale

RE start. La sfida possibile di un Italia più internazionale RE start. La sfida possibile di un Italia più internazionale Rapporto Export 2015/2018 Trasformare una geografia dei rischi in una geografia delle opportunità Il mondo ha mantenuto, nel suo complesso,

Dettagli

IL MERCATO DEL VINO IN BRASILE

IL MERCATO DEL VINO IN BRASILE Brasile IL MERCATO DEL VINO IN BRASILE Tra i BRIC (Brasile Russia India Cina paesi caratterizzati da una notevole crescita del PIL), il Brasile rappresenta il paese che indubbiamente sta dando segnali

Dettagli

LA DIFESA DEL MARCHIO E DELLA DENOMINAZIONE DEL CONSORZIO VINO CHIANTI CLASSICO. Relazione del Consiglio di Amministrazione all Assemblea dei Soci

LA DIFESA DEL MARCHIO E DELLA DENOMINAZIONE DEL CONSORZIO VINO CHIANTI CLASSICO. Relazione del Consiglio di Amministrazione all Assemblea dei Soci LA DIFESA DEL MARCHIO E DELLA DENOMINAZIONE DEL CONSORZIO VINO CHIANTI CLASSICO Relazione del Consiglio di Amministrazione all Assemblea dei Soci CHIANTI CLASSICO LA TUTELA DEL MARCHIO Il Consorzio ha

Dettagli

ALLA SCOPERTA DEL CILE ATTRAVERSO I SUOI SETTORI SERVIZI. www.prochile.gob.cl

ALLA SCOPERTA DEL CILE ATTRAVERSO I SUOI SETTORI SERVIZI. www.prochile.gob.cl ALLA SCOPERTA DEL CILE ATTRAVERSO I SUOI SETTORI SERVIZI www.prochile.gob.cl Il Cile sorprende per la sua geografia diversificata. Le sue montagne, valli, deserti, boschi e migliaia di chilometri di costa

Dettagli

IL VINO ITALIANO NEL MERCATO MONDIALE: OPPORTUNITÀ ALLA LUCE DEI NUOVI SCENARI EVOLUTIVI DENIS PANTINI

IL VINO ITALIANO NEL MERCATO MONDIALE: OPPORTUNITÀ ALLA LUCE DEI NUOVI SCENARI EVOLUTIVI DENIS PANTINI IL VINO ITALIANO NEL MERCATO MONDIALE: CRITICITÀ ED OPPORTUNITÀ ALLA LUCE DEI NUOVI SCENARI EVOLUTIVI DENIS PANTINI Direttore Area Agricoltura e Industria Alimentare Nomisma spa I temi di approfondimento

Dettagli

FEDERLEGNOARREDO desiderio di fare impresa

FEDERLEGNOARREDO desiderio di fare impresa FEDERLEGNOARREDO desiderio di fare impresa FEDERLEGNOARREDO è il cuore della filiera italiana del legno-arredo. Dal 1945 difendiamo il nostro saper fare, sosteniamo lo sviluppo delle nostre imprese, siamo

Dettagli

governo. L accusa è che la

governo. L accusa è che la 11 Broadway, Suite 630 New York, NY 10004 Tel (212) 661-0435 Fax (212) 661-0422 d@grosserconsulting.com www.grosserconsulting.com 23 ottobre 2013 NEWSLETTER ECONOMIA NORDAMERICA Entrata in circolazione

Dettagli

NEWSLETTER ECONOMIA U.S.A.

NEWSLETTER ECONOMIA U.S.A. 11 Broadway, Suite 630 New York, NY 10004 Tel (212) 661-0435 Fax (212) 661-0422 d@grosserconsulting.com www.grosserconsulting.com 30 Giugno 2014 NEWSLETTER ECONOMIA U.S.A. ECONOMIA E FINANZA Economia USA

Dettagli

NEWSLETTER ECONOMIA NORDAMERICA

NEWSLETTER ECONOMIA NORDAMERICA 11 Broadway, Suite 630 New York, NY 10004 Tel (212) 661-0435 Fax (212) 661-0422 d@grosserconsulting.com www.grosserconsulting.com 28 novembre 2013 NEWSLETTER ECONOMIA NORDAMERICA Aumentano del 4% le esportazioni

Dettagli

NEWSLETTER ECONOMIA U.S.A.

NEWSLETTER ECONOMIA U.S.A. 25 Febbraio 2014 NEWSLETTER ECONOMIA U.S.A. Aumentano del 4% le importazioni USA dall Italia nel 2013 Le importazioni statunitensi dall Italia nel 2013 hanno fatto registrare 38,7 miliardi di dollari con

Dettagli

CALENDARIO DELLE ATTIVITA 2014/2015 DI VENETO PROMOZIONE

CALENDARIO DELLE ATTIVITA 2014/2015 DI VENETO PROMOZIONE CALENDARIO DELLE ATTIVITA 2014/2015 DI VENETO PROMOZIONE Veneto Promozione presenta il calendario delle attività che saranno realizzate nel corso del quarto trimestre 2014 e 2015. La Regione e Unioncamere

Dettagli

Forum della Subfornitura in Europa Düsseldorf, 17.-18.12.2008. Congiuntura economica in Germania

Forum della Subfornitura in Europa Düsseldorf, 17.-18.12.2008. Congiuntura economica in Germania Forum della Subfornitura in Europa Düsseldorf, 17.-18.12.2008 Congiuntura economica in Germania Dr.ssa Simona Bernardini Forum Subfornitura in Europa, 17. - 18.12.2008 1 Congiuntura economica Panorama

Dettagli

Approfondimenti statistici

Approfondimenti statistici Approfondimenti statistici QUADERNO N 131 OTTOBRE 2013 LA COMPETITIVITÀ DELL ITALIA NEL COMMERCIO INTERNAZIONALE SECONDO IL TRADE PERFORMANCE INDEX UNCTAD/WTO: anno 2011 Figura 1 - Il Trade Performance

Dettagli

RAPPORTO 2015. sulla presenza delle imprese di costruzione italiane nel mondo

RAPPORTO 2015. sulla presenza delle imprese di costruzione italiane nel mondo RAPPORTO 2015 sulla presenza delle imprese di costruzione italiane nel mondo A CURA DELLA DIREZIONE AFFARI ECONOMICI E CENTRO STUDI E DELL UFFICIO LAVORI ALL ESTERO E RELAZIONI INTERNAZIONALI Dieci anni

Dettagli

FOCUS PRODUZIONE AUTOVEICOLI - NAFTA NAFTA. ANFIA Area Studi e statistiche 02.02.2015 1

FOCUS PRODUZIONE AUTOVEICOLI - NAFTA NAFTA. ANFIA Area Studi e statistiche 02.02.2015 1 NAFTA: Con 17,4 milioni di autoveicoli, la produzione del 2014 rappresenta il terzo miglior risultato dell industria autoveicolistica dell area. Il Messico diventa il settimo maggior produttore del mondo,

Dettagli

IL MERCATO M&A NEL 2010: DATI 2003-2010

IL MERCATO M&A NEL 2010: DATI 2003-2010 http://www.sinedi.com ARTICOLO 49 GENNAIO / FEBBRAIO 2011 IL MERCATO M&A NEL 2010: DATI 2003-2010 Il presente lavoro propone una breve analisi del mercato globale M&A (mergers & acquisitions) tra il 2003

Dettagli

Il turismo incoming: situazione attuale e prospettive. Fabrizio Guelpa Direzione Studi e Ricerche

Il turismo incoming: situazione attuale e prospettive. Fabrizio Guelpa Direzione Studi e Ricerche Il turismo incoming: situazione attuale e prospettive Fabrizio Guelpa Direzione Studi e Ricerche Milano, 10 febbraio 2016 Turismo incoming in crescita progressiva Arrivi di turisti negli esercizi ricettivi

Dettagli

L Italia nello scenario internazionale: ripartire da Golfo Persico e Mediterraneo? Giovanni Ajassa Responsabile Servizio Studi

L Italia nello scenario internazionale: ripartire da Golfo Persico e Mediterraneo? Giovanni Ajassa Responsabile Servizio Studi L Italia nello scenario internazionale: ripartire da Golfo Persico e Mediterraneo? Giovanni Ajassa Responsabile Servizio Studi Napoli, 4 dicembre 28 Crisi finanziaria e recessione globale La situazione

Dettagli

Sistema Moda Italia Come valorizzare il Tessile Moda Italiano Il Sistema Moda nell attuale contesto macroeconomico

Sistema Moda Italia Come valorizzare il Tessile Moda Italiano Il Sistema Moda nell attuale contesto macroeconomico Sistema Moda Italia Come valorizzare il Tessile Moda Italiano Il Sistema Moda nell attuale contesto macroeconomico Gregorio De Felice Servizio Studi e Ricerche Milano, 4 aprile 2013 Agenda 1 Alla ricerca

Dettagli

Mais & Soia. Mais (fonte WASDE) Soia (fonte WASDE)

Mais & Soia. Mais (fonte WASDE) Soia (fonte WASDE) Mais & Soia Mais (fonte WASDE) Dati previsionali per 2015-16 Panorama mondiale e USA Principali Esportatori e Importatori Soia (fonte WASDE) Dati previsionali per 2015-16 Panorama mondiale e USA Principali

Dettagli

i dossier USA, GIAPPONE E EUROPA: POLITICHE ECONOMICHE A CONFRONTO www.freefoundation.com www.freenewsonline.it 6 marzo 2013 a cura di Renato Brunetta

i dossier USA, GIAPPONE E EUROPA: POLITICHE ECONOMICHE A CONFRONTO www.freefoundation.com www.freenewsonline.it 6 marzo 2013 a cura di Renato Brunetta 357 www.freenewsonline.it i dossier www.freefoundation.com USA, GIAPPONE E EUROPA: POLITICHE ECONOMICHE A CONFRONTO 6 marzo 2013 a cura di Renato Brunetta INDICE 2 Usa: il «sequestro» Cosa è successo negli

Dettagli

ECONOMIA E SOCIETA. La presenza di un certo tipo di risorse e non di altre influenza la vita e le attività dell uomo.

ECONOMIA E SOCIETA. La presenza di un certo tipo di risorse e non di altre influenza la vita e le attività dell uomo. ECONOMIA E SOCIETA Le materie prime o risorse naturali pag. 84-85 Le materie prime sono tutti quei beni che la natura offre all uomo spontaneamente: sono tutti quei beni che cioè sono presenti in natura,

Dettagli

REPORT IKO 2012. Settembre 2012

REPORT IKO 2012. Settembre 2012 Settembre 2012 L incontro annuale dell IKO (International Kiwifruit Organization) si è tenuto quest anno in California (USA), ad Healdsburg, dal 23 al 25 settembre. Erano presenti le delegazioni di Italia,

Dettagli

6. I SETTORI * Capitolo 6 319. Quadro d insieme

6. I SETTORI * Capitolo 6 319. Quadro d insieme Capitolo 6 319 6. I SETTORI * Quadro d insieme Quasi tutti i settori industriali hanno contribuito al recupero fatto registrare nel 2007 dalla bilancia mercantile italiana, il cui disavanzo è sceso da

Dettagli

Nuovo GEAB n 75 By Massimo Rivolo

Nuovo GEAB n 75 By Massimo Rivolo Nuovo GEAB n 75 By Massimo Rivolo Vi pubblico il nuovo numero del GEAB. Un grazie particolare a Franco per la traduzione (me l ha fatta recapitare direttamente nella casella di posta elettronica). Il pezzo

Dettagli

ANDAMENTO ECONOMICO DEL SETTORE PELLETTERIA: PRE CONSUNTIVO 2012

ANDAMENTO ECONOMICO DEL SETTORE PELLETTERIA: PRE CONSUNTIVO 2012 ANDAMENTO ECONOMICO DEL SETTORE PELLETTERIA: PRE CONSUNTIVO 2012 Prosegue la corsa dell export di settore anche nella parte finale del 2012: + 21,8% nei primi 10 mesi dell anno. La conferma del dato a

Dettagli

Dalla presentazione Ocse di Berlino Integration von Zuwanderern: OECD-Indikatoren 2012, 03/12/2012. Sviluppo del tasso di occupazione tra la

Dalla presentazione Ocse di Berlino Integration von Zuwanderern: OECD-Indikatoren 2012, 03/12/2012. Sviluppo del tasso di occupazione tra la Migranti nel mondo Dalla presentazione Ocse di Berlino Integration von Zuwanderern: OECD-Indikatoren 2012, 03/12/2012. Sviluppo del tasso di occupazione tra la popolazione immigrata periodo 2000/2001

Dettagli

Quel buco nero chiamato fiscal cliff

Quel buco nero chiamato fiscal cliff Quel buco nero chiamato fiscal cliff Nell agenda del rieletto presidente Obama è sicuramente l argomento più importante da affrontare entro la fine dell anno. Il punto da cui dipenderà buona parte dell

Dettagli

DATI CONSORZIATI RAFFRONTO DATI STORICI GENN- SETT 14 VS GENN- SETT 13

DATI CONSORZIATI RAFFRONTO DATI STORICI GENN- SETT 14 VS GENN- SETT 13 DATI CONSORZIATI RAFFRONTO DATI STORICI GENN- SETT 14 VS GENN- SETT 13 - VENDITE PER PRODOTTO GENN- SETT 14 VS 13 2013 2014 var. var % Asti docg 38.220.269 37.358.438-861.831-2,3% Moscato d'asti docg 14.082.178

Dettagli

Associazione ISTITUTI ASSOCIATI 22.000 STUDENTI STRANIERI OGNI ANNO FREQUENTANO I CORSI DEI NOSTRI ASSOCIATI

Associazione ISTITUTI ASSOCIATI 22.000 STUDENTI STRANIERI OGNI ANNO FREQUENTANO I CORSI DEI NOSTRI ASSOCIATI Associazione 22.000 STUDENTI STRANIERI OGNI ANNO FREQUENTANO I CORSI DEI NOSTRI ASSOCIATI 53 ISTITUTI ASSOCIATI 2,8 milioni di studenti nel 2007 hanno frequentato un corso di studi all estero. L incremento

Dettagli

Suini. Mercato origine-trend nazionale. N. 13 Settimana n 15 dal 9 al 15 aprile 2012. Mercato nazionale-mercato estero

Suini. Mercato origine-trend nazionale. N. 13 Settimana n 15 dal 9 al 15 aprile 2012. Mercato nazionale-mercato estero Suini N. 13 Settimana n 15 dal 9 al 15 aprile 20 Mercato nazionale-mercato estero Mercato origine-trend nazionale Questa settimana, a causa della festività, è stata caratterizzata dall anticipo della quotazione

Dettagli

MERCATO LATTIERO CASEARIO

MERCATO LATTIERO CASEARIO MERCATO LATTIERO CASEARIO Scenario mondiale e nazionale Treviso, 10 giugno 2011 1 LA PRODUZIONE MONDIALE DI LATTE Nel 2010 la produzione mondiale di latte è aumentata, grazie all incremento dell offerta

Dettagli

LE PROSPETTIVE DI MERCATO PER IL VINO ITALIANO ALLA LUCE DEI NUOVI SCENARI EVOLUTIVI

LE PROSPETTIVE DI MERCATO PER IL VINO ITALIANO ALLA LUCE DEI NUOVI SCENARI EVOLUTIVI Conegliano, 20 febbraio 2014 DENIS PANTINI Direttore Agricoltura e Industria Alimentare Nomisma spa LE PROSPETTIVE DI MERCATO PER IL VINO ITALIANO ALLA LUCE DEI NUOVI SCENARI EVOLUTIVI I temi di approfondimento

Dettagli

Stati Uniti d America

Stati Uniti d America Stati Uniti d America AGGIORNAMENTO AL 1^ SEMESTRE 2010 STATI UNITI 1. QUADRO MACROECONOMICO a) Andamento congiunturale La congiuntura economica americana nel primo semestre 2010 e stata caratterizzata

Dettagli

U.D.A.I. - Unione Degli Avvocati d Italia Aderente alla Consulta per la Giustizia Europea dei diritti dell Uomo Sezione di Barletta Andria Trani

U.D.A.I. - Unione Degli Avvocati d Italia Aderente alla Consulta per la Giustizia Europea dei diritti dell Uomo Sezione di Barletta Andria Trani U.D.A.I. - Unione Degli Avvocati d Italia Aderente alla Consulta per la Giustizia Europea dei diritti dell Uomo Sezione di Barletta Andria Trani CONVEGNO NAZIONALE Crisi economica e mercato del credito:

Dettagli