Sviluppo professionale degli insegnanti. Uno studio sulla pratica attuale

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Sviluppo professionale degli insegnanti. Uno studio sulla pratica attuale"

Transcript

1 Sviluppo professionale degli insegnanti Uno studio sulla pratica attuale IT

2 Editore Unità Europea etwinning (CSS) European Schoolnet (EUN Partnership AISBL) Rue de Trèves Bruxelles Belgio Autore Riina Vuorikari Redattori Christina Crawley, Anne Gilleran, Santi Scimeca Coordinamento linguistico Christina Crawley, Gamze Kapilar Design, DTP e stampa Hofi Studio, Czech Republic Crediti iconografici Gérard Launet, Laurence Mouton / PhotoAlto Getty Images / Lifetime learning Tiratura 300 ISBN Pubblicato nel dicembre 200. Le opinioni espresse nella presente pubblicazione sono quelle degli autori e non riflettono necessariamente quelle della Commissione Europea o dell Unità Europea etwinning. Questo volume è pubblicato nei termini e nelle condizioni dell Attribuzione 3.0 Unported della licenza Creative Commons (http://creativecommons.org/licenses/by/3.0/). Questa pubblicazione è stata finanziata dal Programma per l Apprendimento Permanente dell Unione Europea.

3 Sviluppo professionale degli insegnanti Sommario Executive summary In generale Struttura del report Conclusioni Capitolo Introduzione Metodologia Capitolo 2 Evoluzione di etwinning e opportunità di sviluppo professionale etwinning come parte della formazione in servizio a livello nazionale Il monitoraggio di etwinning Un nuovo indicatore: l indice di penetrazione etwinning e le strategie verso il monitoraggio di etwinning Capitolo 3 Estonia Una storia estone di formazione etwinning Panorama educativo L insegnamento come carriera e la formazione in servizio.. 25 Le TIC nelle scuole La dimenzione europea e internazionale del curricolo nazionale L organizzazione dell Unità Nazionale estone Dinamiche tra etwinning e lo sviluppo professionale UNO STUDIO SULLA PRATICA ATTUALE

4 Capitolo 4 Polonia Una storia polacca di formazione etwinning Panorama educativo L insegnamento come carriera e la formazione in servizio Le TIC nelle scuole La dimensione europea e internazionale del curricolo nazionale L organizzazione dell Unità Nazionale polacca Dinamiche tra etwinning e lo sviluppo professionale.. 36 Capitolo 5 Spagna Una storia spagnola di formazione etwinning Panorama Educativo L insegnamento come carriera e la formazione in servizio Le TIC nelle scuole La dimensione europea e internazionale del curricolo nazionale L organizzazione dell Unità Nazionale spagnola Dinamiche tra etwinning e lo sviluppo professionale.. 42 Capitolo 6 Osservazioni e riflessioni Condizioni di base Qual è la relazione tra etwinning e lo sviluppo professionale? In che modo etwinning influenza e supporta lo sviluppo professionale? In che modo etwinning contribuisce allo sviluppo professionale e viceversa? Nuove direzioni per il monitoraggio su etwinning Appendice Bibliografia

5 Sviluppo professionale degli insegnanti Sommario In generale L obiettivo principale di questo report è quello di comprendere il modo in cui etwinning interagisce con gli schemi dello sviluppo professionale degli insegnanti a livello nazionale e regionale. Il presente studio si basa sulle conclusioni dedotte dal monitoraggio di etwinning effettuate dall Unità Europea di etwinning nel corso del 200. Nella relazione dell'ocse (TALIS, 2009) il dialogo informale per migliorare l'insegnamento viene citato come l'attività più frequente per lo sviluppo professionale, con un tasso di partecipazione superiore al 90% nella maggior parte dei paesi. Allo stesso modo la partecipazione ad una rete di sviluppo professionale, come etwinning può anche essere considerato, occupa un posto di primo piano in termini di impatto percepito dagli insegnanti sullo sviluppo delle proprie competenze, sebbene non sia tra le attività valutate a più alta partecipazione. Anche attività di formazione professionale più formali come corsi e workshop e seminari e conferenze educative" sono tipici di etwinning. Tutto ciò indica che etwinning, in quanto rete di sviluppo professionale, ha un alto potenziale per soddisfare alcune delle esigenze di sviluppo professionale degli insegnanti in Europa. Struttura del report La ricerca si è svolta in tre paesi nei quali le attività di etwinning hanno avuto un buon successo, ovvero Estonia, Polonia e Spagna, e prende in considerazione tre questioni principali: Qual è la relazione tra etwinning e lo sviluppo professionale? Come si influenzano e come si supportano a vicenda? In che modo etwinning contribuisce allo sviluppo professionale e viceversa? UNO STUDIO SULLA PRATICA ATTUALE 3

6 La Sezione costituisce l'introduzione e prende in considerazione sia i motivi per prendere in esame la relazione tra etwinning e lo sviluppo professionale sia la metodologia impiegata. La metodologia utilizzata per esaminare le questioni comprende tre fasi: Ricerca a tavolino per: Analizzare le statistiche attuali in relazione alla registrazione degli insegnanti e delle scuole a etwinning (Sezione 2). Selezionare i tre paesi per una visione d'insieme della pratica nelle politiche adottate per lo sviluppo professionale (Sezione 3). Un analisi delle presentazioni svolte dalle tre Unità Nazionali etwinning dei paesi selezionati volte ad illustrare la propria organizzazione e le correlazioni tra etwinning e la strategia di sviluppo professionale nel proprio paese. Interviste con lo staff dell Unità Nazionale etwinning in ciascun paese. La Sezione 2 del report prende in considerazione lo sviluppo di etwinning e la diversificazione delle opportunità dello sviluppo professionale che sono emerse nel corso degli ultimi cinque anni. Esamina i dati attuali in relazione al numero dei progetti, degli insegnanti e delle scuole iscritte e introduce il concetto di indice di penetrazione di etwinning definito come il numero di utenti registrati in un dato paese diviso per il numero di insegnanti totali presenti. Questo elemento deriva dalla famosa teoria Diffusion of innovations di Rogers, sull andamento della diffusione delle innovazioni (Rogers, 962). Da queste informazioni è possibile dedurre alcune osservazioni interessanti: In media, il programma etwinning riguarda il 2.29% del potenziale corpo insegnanti all interno dei paesi partecipanti. L indice di penetrazione può essere utilizzato per monitorare la crescita di etwinning durante un determinato periodo di tempo. L indicatore è utile in questo report per capire etwinning all interno di un set più ampio di attività di sviluppo professionale che, appunto, vengono offerte agli insegnanti per lo sviluppo professionale e la formazione. Le sezioni 3 5 del report si concentrano sullo studio approfondito dei tre paesi scelti per un osservazione più generale della pratica (Estonia, Polonia e Spagna). La sezione 6 si concentra sull osservazione e sulle riflessioni che emergono dall analisi, in relazione alle domande poste all inizio. 4

7 Sviluppo professionale degli insegnanti Conclusioni Nell analisi complessiva si conclude che in ognuno dei paesi presi in esame sussistono alcune condizioni positive generali. Ad esempio: In ciascuno dei paesi studiati l avanzamento di carriera dei docenti avviene per livelli diversi e la promozione a un livello superiore è legata allo sviluppo professionale. In ogni paese il curriculum ha una dimensione europea, indice dei benefici che possono derivare dal lavorare per progetti a livello europeo. In tutti i paesi partecipanti esiste una richiesta di sviluppo professionale. La maturità e le competenze degli insegnanti nell uso delle TIC costituiscono una condizione di base. In riferimento alla domanda : Qual è la relazione tra etwinning e lo sviluppo professionale? vengono fatte le seguenti osservazioni: Dalle osservazioni sulla pratica in Estonia, Polonia e Spagna si conclude che nei tre paesi sussiste un forte legame tra etwinning e lo sviluppo professionale. Ci sono molte caratteristiche simili, una delle quali è lo status di etwinning in quanto parte dei percorsi di formazione formali e dei programmi di avanzamento di carriera. In riferimento alla domanda 2: In che modo etwinning influenza e supporta lo sviluppo professionale? si osserva che: etwinning può sviluppare le abilità, le conoscenze, la perizia e altre qualità dell'individuo, nel caso specifico dell insegnante. etwinning viene inoltre considerato come uno strumento per accrescere le competenze nell'utilizzo delle TIC a supporto dell'insegnamento, l'apprendimento della lingua, le abilità di project management e che, allo stesso tempo, permette di migliorare lo sviluppo personale. etwinning non è la condizione sine qua non per lo sviluppo professionale, ma un valore aggiunto. In riferimento alla domanda 3 In che modo etwinning contribuisce allo sviluppo professionale e viceversa? si conclude che: etwinning ha un grande potenziale nel miglioramento dello sviluppo professionale continuo degli insegnanti e nell'apprendimento durante tutta la vita, sia a livello europeo che a livello nazionale e regionale, se viene riconosciuto come "rete di sviluppo professionale"; coloro che vi partecipano possono trarre un grande numero di opportunità grazie al dialogo informale per migliorare l insegnamento ; stabilendo e riconoscendo etwinning come rete di sviluppo professionale per gli insegnanti, che offre opportunità per una vasta gamma di attività in tal senso, si potrebbe portare lo status di etwinning tra le altre attività attualmente disponibili in tutti i paesi partecipanti per la crescita professionale dei docenti. UNO STUDIO SULLA PRATICA ATTUALE 5

8 Al fine di prevedere una più ampia applicazione dei risultati di questo report, le future attività di monitoraggio saranno rivolte all analisi puntuale del comportamento degli utenti nell utilizzo del portale etwinning e dei suoi strumenti per scoprire il modo in cui la piattaforma etwinning, con il suo orientamento verso il social networking, può effettivamente supportare e favorire il concetto di rete di sviluppo professionale per gli insegnanti. Anche la pubblicazione nel 20 di una serie di studi di caso sui temi del riconoscimento per il lavoro svolto in etwinning e del coinvolgimento degli studenti dovrebbe contribuire a una comprensione più approfondita delle complesse questioni in causa. 6

9 Sviluppo professionale degli insegnanti Introduzione Capitolo L azione etwinning viene definita come la comunità per le scuole in Europa. Promuove la collaborazione tra scuola e insegnante attraverso l utilizzo delle TIC (Tecnologie dell Informazione e della Comunicazione). Al momento sono trentuno i paesi europei che partecipano a etwinning. Dal 2005 etwinning è stato uno dei programmi di educazione scolastica (Comenius) di maggior successo nell ambito del Programma Lifelong Learning dell Unione Europea. Da un sondaggio condotto verso la fine del 2008 a cui hanno partecipato 308 insegnanti etwinning di diversi paesi (Crawley et al., 2009) sappiamo che un terzo di essi ha affermato di aver partecipato a etwinning per migliorare le proprie capacità di insegnamento. Inoltre più del 75% degli insegnanti presi in esame ha affermato che il proprio progetto etwinning ha avuto un impatto, o addirittura, un notevole impatto, sul miglioramento delle proprie competenze nell utilizzo delle TIC, nelle capacità comunicative, nelle capacità didattiche e in quelle relative al lavoro interdisciplinare e, infine, ma non meno importante, anche nell apprendimento sui nuovi metodi di insegnamento. Inoltre, in modo del tutto inaspettato, nel momento di descrivere il progetto etwinning oltre il 90% ha detto del proprio progetto: è stato divertente. Il sondaggio del 2008 mette in luce che un iniziativa di collaborazione tra insegnanti e scuole, quale etwinning, ha un posto all interno dell ampia gamma di attività di formazione professionale che vanno dai programmi di formazione iniziale fino al dialogo informale tra i colleghi per migliorare le proprie pratiche didattiche. La relazione dell'ocse (TALIS, 2009) afferma che il dialogo informale per migliorare l'insegnamento viene citato come l'attività più frequente per lo sviluppo professionale, con un tasso di partecipazione superiore al 90% nella maggior parte dei paesi. È interessante osservare che gli insegnanti riportano inoltre che la partecipazione al dialogo informale ha livello di impatto moderato o alto sullo sviluppo professionale (Figura ). Allo stesso modo la partecipazione ad una rete di sviluppo professionale, come etwinning può anche essere considerato, occupa un posto di primo piano in termini di impatto percepito dagli Vedere: UNO STUDIO SULLA PRATICA ATTUALE 7

10 insegnanti sullo sviluppo delle proprie competenze, sebbene non sia tra le attività valutate a più alta partecipazione. Anche attività di formazione professionale più formali come corsi e workshop e seminari e conferenze educative" sono tipici di etwinning. Tutto ciò indica che etwinning, in quanto rete di sviluppo professionale, ha un alto potenziale per soddisfare alcune delle esigenze di sviluppo professionale degli insegnanti in Europa. 00% 90% 80% 70% 60% 50% 40% 30% 20% 0% 0% Ricerca individule e collaborativa Programmi di qualificazione Insegnanti che riportano un livello di impatto alto o moderato Dialogo informale per migliorare l'insegnamento Lettura della letteratura professionale Corsi e workshop Rete di sviluppo professionale Insegnanti che partecipano allo sviluppo professionale Osservazione da parte dei coleghi e dei tutor Visite osservative ad altre scuole Conferenze educative e seminari Figura.. Confronto dell impatto e della partecipazione per tipo di attivita formativa ( ) Il presente report si incentra sulle attività di monitoraggio dell Unità Europea di etwinning nel 200, l obiettivo è quello di comprendere meglio il rapporto tra le attività etwinning e lo sviluppo professionale degli insegnanti. La ricerca si è incentrata su tre paesi, Estonia, Polonia e Spagna, che hanno ottenuto un buon successo nelle loro attività etwinning pur avendo dei contesti di applicazione abbastanza diversi. Le ragioni per scegliere questo argomento sono molteplici. Tra di esse, emergono le seguenti: 8

11 Sviluppo professionale degli insegnanti Lo sviluppo professionale, insieme al tema del riconoscimento, è emerso dalle risposte degli insegnanti nel sondaggio del 2008 come uno degli aspetti più cruciali da prendere in considerazione in futuro. Lo sviluppo professionale è uno dei cinque obiettivi prioritari del 200 (come stabilito dal coordinamento politico di etwinning). L argomento è stato confermato come una preoccupazione centrale da una recente consultazione online delle Unità Nazionali etwinning sui possibili temi da prendere in esame attraverso gli studi di caso. 2 Le tre principali domande esaminate nel report: Qual è la relazione tra etwinning e lo sviluppo professionale? Come si influenzano e come si supportano a vicenda? In che modo etwinning contribuisce allo sviluppo professionale e viceversa? Per questo report adottiamo la seguente definizione di sviluppo professionale: Lo sviluppo professionale è definito come l insieme delle attività che sviluppano le competenze, la conoscenza, l esperienza e altre caratteristiche dell individuo, nel caso specifico del docente. Questa definizione riconosce che lo sviluppo può essere realizzato in molti modi, dal formale all informale. Può essere messo a disposizione mediante l esperienza esterna attraverso corsi, workshop o programmi di formazione iniziale formale mediante la collaborazione tra le scuole o gli insegnanti di scuole diverse o all interno delle scuole in cui gli insegnanti lavorano (TALIS, 2009: 49). Gli schemi della formazione in servizio per gli insegnanti differiscono molto da un paese europeo all altro e, mentre per alcuni paesi (ad es. l Estonia) sono un obbligo professionale, in altri (ad es. l Italia) sono completamente facoltativi. In alcuni paesi come, ad esempio, Polonia e Spagna lo sviluppo professionale è facoltativo, ma necessario per l avanzamento di carriera. Ne derivano grandi differenze tra le culture dello sviluppo professionale in Europa. Nei paesi TALIS 3 gli insegnanti partecipano ad attvità di formazione in servizio per 0.85 giorni/mese. Oltre la metà di questi insegnanti affermano di volere maggiori opportunità di sviluppo professionale rispetto a quello ricevuto durante i 8 mesi presi in considerazione dal sondaggio (TALIS, 2009) Per quanto riguarda la struttura, il report è organizzato in sei sezioni: La Sezione illustra il contesto della formazione professionale docente preso in esame e, al contempo, sottolinea la metodologia adottata nel report. La Sezione 2 si incentra sul documentare come etwinning e le opportunità di formazione/sviluppo professionale ad esso connesse si siano evolute dal suo inizio nel Gli studi di caso saranno pubblicati nel prossimo rapporto etwinning nel 20 3 I paesi che partecipano a TALIS sono: Australia, Austria, Belgio (Fl), Danimarca, Ungheria, Islanda, Irlanda, Italia, Corea, Messico, Norvegia, Polonia, Portogallo, Repubblica Slovacca, Spagna, Turchia, Brasile, Bulgaria, Estonia, Lituania, Malesia, Malta, Slovenia. UNO STUDIO SULLA PRATICA ATTUALE 9

12 Le Sezioni 3, 4 e 5 presentano gli studi sui tre paesi seguendo lo stesso format: () Viene presentata la storia di un insegnante etwinning che partecipa ad un seminario di sviluppo professionale all estero (PDW). L'obiettivo è quello di mettere in luce le differenze tra i paesi e i diversi sistemi educativi. (2) Viene offerta una visione di macro-livello in ognuno dei paesi selezionati su quello che viene definito panorama educativo. Attraverso questa visione vengono poste in primo piano diverse condizioni di base quali la legislazione sullo sviluppo professionale degli insegnanti, l avanzamento di carriera per i docenti, il modo in cui le TIC sono integrate nelle scuole e il modo in cui la dimensione europea trova spazio nel curriculum nazionale. Si suppone che tutte queste condizioni basilari, con le loro particolarità, accrescano il successo delle azioni etwinning in questi paesi. (3) Lo studio su ciascun paese prende in esame il rapporto tra etwinning e l aggiornamento delle competenze degli insegnanti. Infine, la Sezione 6 si incentra sulle osservazioni e le riflessioni generate dall analisi sui tre paesi. Metodologia Il punto di partenza per l analisi, ad un macro livello, è rappresentato dalla domanda qual è la relazione tra etwinning e lo sviluppo professionale? tenendo presente le statistiche etwinning da un lato e le decisioni politiche e le loro implementazioni pratiche per lo sviluppo professionale dall'altro. Le altre due domande ( Come si influenzano e come si supportano a vicenda? e In che modo etwinning contribuisce allo sviluppo professionale e viceversa?) sono esaminate alla luce dei risultati di questa analisi. La metodologia comprende tre fasi:. Ricerca a tavolino per: a) analizzare la statistica attuale relativamente all iscrizione degli insegnanti e della scuola in etwinning (Sezione 2) e b) selezionare i tre paesi per una visione della pratica nelle politiche di sviluppo professionale. Precedenti attività di ricerca hanno già dimostrato che in alcuni paesi lo sviluppo professionale e etwinning hanno dato luogo a sinergie. Ne menzioniamo alcuni: Repubblica Ceca, Estonia, Grecia, Portogallo, Polonia e Spagna. 0

13 Sviluppo professionale degli insegnanti I seguenti metodi sono stati utilizzati per la selezione dei tre paesi: Monitoraggio delle statistiche etwinning in relazione alle tendenze rilevate paese per paese. Esame dei risultati del sondaggio etwinning effettuato a fine 2008 (Crawley et al., 2009). Ricerca a tavolino mediante il Teaching and Learning International Survey dell OCSE (TALIS) 2009, i report di Eurydice su Organisation of the Education System e gli Insight Country reports di European Schoolnet. 2. Unità Nazionale etwinning: organizzazione e intese all interno del paese L Unità Nazionale etwinning di ciascuno dei paesi selezionati ha presentato la propria organizzazione e le correlazioni tra etwinning e la sua strategia di sviluppo professionale nel proprio paese. Le presentazioni sono state fatte all incontro svoltosi a Bruxelles in Belgio dal 8 al 20 maggio Interviste con l Unità Nazionale etwinning in ciascun paese. Le interviste si sono incentrate sulle dinamiche tra etwinning e lo sviluppo professionale degli insegnanti. Le tre interviste sono state effettuate durante un PDW (Professional Development Workshop, seminario di sviluppo professionale) di etwinning per le Unità Nazionali e Centrale a Bruges, in Belgio il 20 giugno 200. UNO STUDIO SULLA PRATICA ATTUALE

14 Evoluzione di etwinning e opportunità di sviluppo professionale Capitolo 2 Come già affermato nell introduzione, etwinning è definito comunità delle scuole in Europa. Gli insegnanti di tutti i paesi partecipanti possono iscriversi e utilizzare gli strumenti di etwinning online per trovarsi, incontrarsi virtualmente, scambiare idee e per metterle in pratica, lavorare in team nei Gruppi etwinning, imparare insieme nei Learning Event e impegnarsi nei progetti online. Gli strumenti online di etwinning sono messi a disposizione dall Unità Europea (Central Support Service, CSS), il coordinamento centrale di etwinning gestito da European Schoolnet. In più ciascuno stato coinvolto ha una Unità Nazionale (National Support Service, NSS) che rappresenta e promuove l azione di etwinning fornendo la preparazione e il supporto (in presenza, al telefono e online), organizzando incontri e concorsi nazionali e promuovendo campagne mediatiche e di comunicazione attraverso diversi canali. La creazione di progetti, sin dall inizio di etwinning nel 2005, è sempre stato il maggiore interesse dell azione. Un minimo di due scuole di almeno due paesi europei creano un progetto utilizzando le TIC per portare avanti il loro lavoro. Poiché gli insegnanti e le scuole comunicano e collaborano attraverso Internet, non sono richiesti contributi né sono presenti condizioni amministrative connesse al progetto né sono necessari incontri faccia a faccia. Può essere iniziato un progetto su qualsiasi argomento. Dovrebbe essere equilibrato nell utilizzo delle TIC e nelle attività in classe e dovrebbe preferibilmente rientrare nel curriculum nazionale delle scuole partecipanti. Un progetto etwinning può essere portato avanti da due o più insegnanti, da gruppi di insegnanti o dipartimenti disciplinari, bibliotecari, dirigenti scolastici e alunni delle scuole di tutta Europa. La collaborazione può avvenire sulla stessa materia o tra materie intercurriculari attraverso l utilizzo delle TIC. Possono partecipare le scuole pre-primarie, le scuole primarie e secondarie (la fascia d età degli alunni è dai 4 ai 9 anni). Per dare riconoscimento al lavoro che gli insegnanti investono nei loro progetti di etwinning, sono stati messi in atto due strumenti: 2

15 Sviluppo professionale degli insegnanti () un Certificato di Qualità, assegnato alle scuole, come segno di riconoscimento dell eccellenza delle attività svolte. L NSS attribuisce il Certificato di Qualità Nazionale alle scuole che si candidano con successo, e se almeno due scuole ricevono il Certificato di Qualità Nazionale, gli insegnanti delle classi sono automaticamente premiati con il Certificato di Qualità Europeo dal CSS 4. (2) Ogni anno vengono assegnati alle scuole Premi Europei etwinning da parte di una giuria europea. Nella maggior parte degli stati partecipanti, i premi nazionali vengono attribuiti dall NSS attraverso concorsi nazionali. Inoltre in etwinning possiamo distinguere riconoscimenti formali e informali. Gli strumenti sopramenzionati valgono come riconoscimenti formali 5. I riconoscimenti informali, d altro canto, possono essere considerati come riconoscimenti che gli insegnanti ricevono dai colleghi, dai dirigenti, dagli studenti e dai genitori. In più il riconoscimento informale può essere associato alla motivazione intrinseca a partecipare a etwinning e agli obiettivi raggiunti nell area dello sviluppo personale. Dal dicembre 2005, etwinning ha differenziato le sue offerte alle scuole promuovendo seminari di sviluppo professionale a livello europeo (Professional Development Workshop - PDW). Questi sono indirizzati ad individui che vogliono imparare di più su etwinning e sviluppare le loro abilità nella collaborazione europea utilizzando le TIC. La finalità di questi workshop include anche l affrontare alcune delle competenze chiave a livello europeo, come ad esempio la comunicazione in lingue straniere, la competenza digitale e le competenze interpersonali, interculturali e sociali. Questi laboratori hanno messo insieme partecipanti provenienti da differenti paesi europei per lavorare in rete e condividere le loro esperienze. Il format dei PDW prevede approssimativamente 00 partecipanti: 30 appartenenti allo stato ospitante e 70 da altre nazioni. Il successo dei PDW, organizzati in a tutta Europa a rivolti ai docenti etwinning di tutti i paesi, è stato immediato. Nei primi due anni di etwinning hanno partecipato ai workshop, organizzati in diversi stati appartenenti al progetto, più di 400 insegnanti (vedi Tabella ). 4 I certificati di qualità europei vengono conferiti una volta l anno, nel mese di ottobre. 5 Si vedano anche le voci certificato di qualità, premi, riconoscimento nel Glossario etwinning: UNO STUDIO SULLA PRATICA ATTUALE 3

16 Periodo Tipo di attività Totale degli insegnanti Anno scolastico PDW 684 Anno scolastico PDW PDW PDW PDW 797 Anno scolastico Tutti i tipi di eventi (Come riportati dagli NSS) 28,97 Ottobre Gennaio 2009 Gruppi Pilota di etwinning 203 Primavera e Autunno Spring 8 Learning Event,440 and autumn 2009 Primavera e Autunno Spring 5 Learning Event 2,000+ and autumn 200 Tabella. Alcuni esempi di attività diversificate proposte per lo sviluppo professionale all interno del progetto etwinning e n. dei partecipanti. L introduzione di Gruppi etwinning, in fase sperimentale, nell ultima parte dell anno 2008 e i Learning Event online del 2009 hanno offerto nuove opportunità nell area dello sviluppo professionale e hanno portato alla formazione di gruppi di interesse specifico con finalità di networking (vedi Tabella ). Questo faceva parte di una strategia oltre i progetti scolastici che aveva l obiettivo di trasformare etwinning da strumento di ricerca partner e creazione di partenariati a una comunità virtuale di insegnanti europei 6. I Gruppi etwinning permettono a tutti I partecipanti di mettersi in contatto con colleghi europei che condividono gli stessi interessi. I Gruppi variano molto nell interesse, si va da insegnanti della scuola pre-primaria a insegnanti di scuola secondaria. I Gruppi sono un modo per discutere idee, condividere esperienze e un occasione per imparare dai pari. I Gruppi etwinning sviluppano piattaforme al fine di facilitare la comunicazione e la condivisione. I Learning Event, dall altra parte, sono brevi eventi intensivi on line su temi diversi per migliorare lo sviluppo professionale e incontrare nuove persone. Sono condotti da un esperto e includono un lavoro attivo e un dibattito tra insegnanti di tutta l Europa. L idea Learning Event è quella di un corso intensivo che offre un introduzione a un dato argomento, stimola idee, consente uno sviluppo di competenze e non richiede un grande impegno a livello di tempo. È anche progettato per essere una divertente esperienza di apprendimento. Ciascun evento didattico è strutturato in 4-5 giorni di lavoro attivo e di discussione, seguiti da 4-5 giorni di riflessione e lavoro individuale. Tutti i materiali vengono messi in rete e dal loro inizio hanno 6 Si veda la rassegna stampa: 4

17 Sviluppo professionale degli insegnanti preso parte a questi corsi più di 3400 partecipanti. Nel 2009, assecondando una richiesta fatta, circa il 30% dei partecipanti ha anche ricevuto un certificato di partecipazione. In più, nel 2006, è stato avviato il primo ciclo di formazione nazionale, alternando il la modalità in presenza con quella online. Durante l anno scolastico 2008/2009, è stato chiesto a tutte le Unità Nazionali di fare dei report sui loro eventi e sulle loro attività di formazione professionale etwinning. E stato stimato che, in un modo o nell altro, hanno partecipato a questi eventi più di insegnanti europei. Questi includevano diversi tipi di eventi, per la maggior parte incontri faccia a faccia, della durata di mezza giornata fino a un massimo di tre giorni, come ad esempio PDW, convegni annuali nazionali di etwinning, premiazioni etwinning, corsi di formazione, conferenze e presentazioni. Come riassunto dell evoluzione di etwinning e delle sue opportunità per lo sviluppo professionale, l illustrazione n.3 mostra l evoluzione e i vari tipi di attività di formazione professionale connesse a etwinning. Diversificazione delle offerte di sviluppo professionale Learning Events, Gruppi Workshop regionali Training a livello nazionale, ad esempio corsi online Workshop per lo sviluppo professionale a livello europeo Progetti di collaborazione fra scuole etwinning Jan 2005 Dec 2005 Sept 2006 Jan 2008 Dec 2008 March 2009 inizio della strategia oltre ai progetti Figure 3. l evoluzione di etwinning dai progetti fino alla diversificazione delle offerte di sviluppo professionale. 2. etwinning come parte della formazione in servizio a livello nazionale Mentre esistono molti tipi di attività di sviluppo professionale offerti a livello europeo per gli insegnanti nell ambito di etwinning, le attività formali di formazione in servizio variano da stato a stato. In alcuni stati etwinning è considerato un opportunità di formazione formale mentre in altri è più informale e non contribuisce ufficialmente alla formazione professionale individuale. La Tabella 2 mostra la relazione tra etwinning e la formazione in servizio nei paesi etwinning (vedi anche la Tabella n.6 dell Appendice). UNO STUDIO SULLA PRATICA ATTUALE 5

18 Nel tuo paese etwinning può essere utilizzato per la formazione in servizio? (formale = gli insegnanti possono ottenere crediti e certificazioni) 7 N=29 Sì In una qualche maniera Assolutamente no 7 0 Austria Belgio (comunita di lingua olandese) Belgio (comunita di lingua francese) Bulgaria Croazia Cipro Repubblica Ceca Danimarca Estonia Finlandia Francia Germania Grecia Ungheria Irlanda Italia Lettonia Lituania Malta Olanda Norvegia Polonia Portogallo Romania Slovacchia Slovenia Spagna Svezia Regno Unito Tabella 2. l interazione del progetto etwinning con il proprio curriculum professionale delle 33 Unità Nazionali (NSS) di etwinning sono rappresentate nella Tabella 2. I dati non erano disponibili per la comunità linguistica tedesca in Belgio, per l Islanda, il Lussemburgo e la Turchia.

19 Sviluppo professionale degli insegnanti Siccome etwinning continua a sviluppare e espandere la propria offerta di sviluppo professionale e di formazione, sarà interessante vedere il modo in cui tali attività si svilupperanno ulteriormente in azioni riconosciute a livello nazionale. 2.2 Il monitoraggio di etwinning Sin dal suo inizio, le statistiche relative etwinning sono state raccolte nel portale etwinning utilizzando diversi metodi come la registrazione dell utente, l interazione degli utenti con i diversi strumenti e i dati statistici degli accessi al sito web (Crawley et al. 2009). Il numero degli insegnanti e delle scuole registrate e la partecipazione ai progetti etwinning costituisce il nucleo della statistica. Attraverso questi dati risulta facile monitorare come gli insegnanti partecipino ai progetti etwinning; ma queste cifre rivelano solo una conoscenza superficiale del successo di etwinning e sul suo attecchimento livello di adozione all interno della popolazione di insegnanti complessiva di un particolare stato. A questo proposito in questa sezione presentiamo prima le statistiche generali di etwinning e in una fase successiva spieghiamo il nuovo strumento chiamato indice di penetrazione, un indicatore che permette di valutare la portata di etwinning nell intero spettro di attività di formazione professionale e formazione in servizio all interno di uno stato. La Tabella 3 mostra una statistica generica relativa a etwinning: il numero degli insegnanti e delle scuole registrati, e la partecipazione ai progetti etwinning. Questo tipo di statistica ci fornisce un idea del volume degli insegnanti etwinning in relazione alla grandezza del paese. In generale abbiamo trovato una correlazione altamente positiva (r di Pearson=0,880) tra la popolazione di un paese e il numero di utenti etwinning registrati. UNO STUDIO SULLA PRATICA ATTUALE 7

20 Paese Popolazione Utenti registrati Austria 8,372, Belgio 0,827,59 Bulgaria 7,932,984 Croazia 4,489,409 Cipro 80,85 Progetti Progetti/Totale Progetti/Totale progetti utenti 497,0% 49,9% ,7% 52,5% ,5% 62,6% ,% 46,% ,7% 70,9% Repubblica Ceca 0,52, ,2% 55,4% Danimarca 5,547, ,9% 28,9% Estonia,340, ,0% 29,6% Finlandia 5,350, ,7% 45,3% France 64,709, ,% 36,8% FYROM 2,4, ,3% 75,8% Germania 8,757, ,3% 45,7% Grecia,25, ,% 68,0% Ungheria 0,03, ,% 44,3% 37, ,5% 58,5% Islanda Irlanda 4,450, ,8% 50,9% Italia 60,397, ,7% 52,0% Lettonia 2,248, ,8% 46,3% Lituania 3,329, ,% 62,5% Lussemburgo 502, ,% 56,% Malta 46, ,9% 52,8% Olanda 6,576, ,6% 36,7% Norvegia 447, ,9% 34,4% Polonia 38,63, ,6% 5,0% Portogallo,37, ,3% 59,% Romania 2,466, ,6% 47,2% Slovacchia 5,424, ,6% 50,8% Slovenia 2,054, ,3% 85,% Spagna 46,087, ,7% 39,2% Svezia 9,347, ,8% 34,0% Turchia 76,500, ,7% 4,5% Regno Unito 62,04, ,4% 32,9% Tabella 3. Statistiche etwinning a dicembre 200 8

L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE

L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE I rapporti di Eurydice PREMESSA Questo breve rapporto sull adozione dei libri di testo è nato in seguito a una specifica richiesta all unità italiana

Dettagli

scolastici europei dellõ istruzione in Europa2012 Sistemi scolastici europei 2012 Sistemi di valutazione ALCUNI PAESI A CONFRONTO

scolastici europei dellõ istruzione in Europa2012 Sistemi scolastici europei 2012 Sistemi di valutazione ALCUNI PAESI A CONFRONTO n n u u m e r r o m o n o g r a nf i u c m o e r o m Sistemi scolastici europei Sistemi 2012 Sistemi di valutazione scolastici europei Sistemi sc dellõ istruzione in Europa2012 ALCUNI PAESI A CONFRONTO

Dettagli

I QUADERNI DI EURYDICE N. 28

I QUADERNI DI EURYDICE N. 28 Ministero d e l l i s t r u z i o n e, d e l l università e della r i c e r c a (MIUR) Di r e z i o n e Ge n e r a l e p e r g l i Affari In t e r n a z i o n a l i INDIRE Un i t à It a l i a n a d i Eu

Dettagli

ECC-Net: Travel App2.0

ECC-Net: Travel App2.0 ECC-Net: Travel App2.0 In occasione del 10 anniversario dell ECC- Net, la rete dei centri europei per i consumatori lancia la nuova versione dell ECC- Net Travel App. Quando utilizzare questa applicazione?

Dettagli

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti L UNIONE EUROPEA Prima di iniziare è importante capire la differenza tra Europa e Unione europea. L Europa è uno dei cinque continenti, insieme all Africa, all America, all Asia e all Oceania. Esso si

Dettagli

Nuove tecnologie per l inclusione

Nuove tecnologie per l inclusione Nuove tecnologie per l inclusione Sviluppi e opportunità per i paesi europei EUROPEAN AGENCY for S p e c ia l N e e d s a n d I n c lus i ve Ed u cati o n NUOVE TECNOLOGIE PER L INCLUSIONE Sviluppi e

Dettagli

Prot. n. 505 Verona, 11/02/2015 LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA

Prot. n. 505 Verona, 11/02/2015 LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA procede alla raccolta di domande al fine di effettuare selezioni per eventuali assunzioni con contratto subordinato, a tempo determinato, relativamente al Festival Areniano

Dettagli

CERTIFICATO RIGUARDANTE L AGGREGAZIONE DEI PERIODI DI ASSICURAZIONE, OCCUPAZIONE O RESIDENZA. Malattia maternità decesso (assegno) invalidità

CERTIFICATO RIGUARDANTE L AGGREGAZIONE DEI PERIODI DI ASSICURAZIONE, OCCUPAZIONE O RESIDENZA. Malattia maternità decesso (assegno) invalidità COMMISSIONE AMMINISTRATIVA PER LA SICUREZZA SOCIALE DEI LAVORATORI MIGRANTI E 104 CH (1) CERTIFICATO RIGUARDANTE L AGGREGAZIONE DEI PERIODI DI ASSICURAZIONE, OCCUPAZIONE O RESIDENZA Malattia maternità

Dettagli

Il contenuto di questa pubblicazione può essere riprodotto per fini non commerciali, citando chiaramente la fonte. Contatti: redazionellp@indire.

Il contenuto di questa pubblicazione può essere riprodotto per fini non commerciali, citando chiaramente la fonte. Contatti: redazionellp@indire. Elena Maddalena Agenzia nazionale LLP, Unità Comunicazione Coordinamento editoriale: Sara Pagliai, Coordinatrice Agenzia nazionale LLP Pubblicazione a cura di: Elena Maddalena Elaborazione dati: Paolo

Dettagli

Le competenze linguistiche e matematiche degli adulti italiani sono tra le più basse nei paesi OCSE

Le competenze linguistiche e matematiche degli adulti italiani sono tra le più basse nei paesi OCSE ITALIA Problematiche chiave Le competenze linguistiche e matematiche degli adulti italiani sono tra le più basse nei paesi OCSE La performance degli italiani varia secondo le caratteristiche socio-demografiche

Dettagli

Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA. Informati, ti riguarda!

Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA. Informati, ti riguarda! Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA Informati, ti riguarda! 3 La SEPA (Single Euro Payments Area, l Area unica dei pagamenti in euro) include 33 Paesi: 18 Paesi della

Dettagli

LE PMI RIMANGONO LOCALI MA DIVENTANO INTERNAZIONALI

LE PMI RIMANGONO LOCALI MA DIVENTANO INTERNAZIONALI LE PMI RIMANGONO LOCALI MA DIVENTANO INTERNAZIONALI OPUSCOLO Opportunità di ricerca transnazionale Vi interessa la ricerca europea? Research*eu è il mensile della direzione generale della Ricerca per essere

Dettagli

Quadro di valutazione "L'Unione dell'innovazione" 2014

Quadro di valutazione L'Unione dell'innovazione 2014 Quadro di valutazione "L'Unione dell'innovazione" 2014 Quadro di valutazione dei risultati dell'unione dell'innovazione per la ricerca e l'innovazione Sintesi Versione IT Imprese e industria Sintesi Quadro

Dettagli

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti QUELLI CHE CONDIVIDONO INNOVAZIONE QUALITÀ ECCELLENZA LAVORO PASSIONE SUCCESSO SODDISFAZIONE ESPERIENZA COMPETENZA LEADERSHIP BUSINESS IL

Dettagli

Le nuove fonti di energia

Le nuove fonti di energia Le nuove fonti di energia Da questo numero della Newsletter verranno proposti alcuni approfondimenti sui temi dell energia e dell ambiente e sul loro impatto sul commercio mondiale osservandone, in particolare,

Dettagli

Tavola 1 Incidenti stradali, morti e feriti

Tavola 1 Incidenti stradali, morti e feriti PRINCIPALI EVIDENZE DELL INCIDENTALITÀ STRADALE IN ITALIA I numeri dell incidentalità stradale italiana Nel 2011, in Italia si sono registrati 205.638 incidenti stradali, che hanno causato 3.860 morti

Dettagli

PROFILO DEI DOCENTI INCLUSIVI

PROFILO DEI DOCENTI INCLUSIVI La formazione docente per l inclusione PROFILO DEI DOCENTI INCLUSIVI TE I I European Agency for Development in Special Needs Education La formazione docente per l inclusione PROFILO DEI DOCENTI INCLUSIVI

Dettagli

Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco?

Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco? Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco? Le elezioni per il prossimo Parlamento europeo sono state fissate per il 22-25 maggio 2014. Fra pochi mesi quindi i popoli europei

Dettagli

Il quadro europeo delle qualifiche (EQF)

Il quadro europeo delle qualifiche (EQF) Il quadro europeo delle qualifiche (EQF) di A. Sveva Balduini ISFOL Agenzia Nazionale LLP Nell aprile del 2008, al termine di un lungo lavoro preparatorio e dopo un ampio processo di consultazione che

Dettagli

Le difficoltà cui fanno fronte i giovani italiani per trovare un lavoro rischiano di compromettere gli investimenti nell istruzione.

Le difficoltà cui fanno fronte i giovani italiani per trovare un lavoro rischiano di compromettere gli investimenti nell istruzione. Il rapporto dell OCSE intitolato Education at a Glance: OECD Indicators è una fonte autorevole d informazioni accurate e pertinenti sullo stato dell istruzione nel mondo. Il rapporto presenta dati sulla

Dettagli

Il Documento è diviso in tre parti e dotato di un indice per agevolare la consultazione.

Il Documento è diviso in tre parti e dotato di un indice per agevolare la consultazione. L erogazione dell assistenza in favore dei cittadini stranieri non può prescindere dalla conoscenza, da parte degli operatori, dei diritti e dei doveri dei cittadini stranieri, in relazione alla loro condizione

Dettagli

OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE

OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica Cassa di

Dettagli

CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004

CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004 Repertorio Atti n. 1901 del 15 gennaio 2004 CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004 Oggetto: Accordo tra il Ministro dell istruzione, dell università e della ricerca, il Ministro del lavoro

Dettagli

INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione

INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione Bando Fondazione Cariplo Promuovere la Formazione di Capitale Umano di Eccellenza 2012-2014 soggetti coinvolti Libera Università di

Dettagli

ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI

ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI L argomento che tratterò è molto discusso in tutto il mondo. Per introdurlo meglio inizio a darvi alcune informazioni sul matrimonio omosessuale, il quale ha sempre

Dettagli

Bambini e adolescenti ai margini

Bambini e adolescenti ai margini UNICEF Centro di Ricerca Innocenti Report Card 9 Bambini e adolescenti ai margini Un quadro comparativo sulla disuguaglianza nel benessere dei bambini nei paesi ricchi uniti per i bambini La Innocenti

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

LAVORO DI GRUPPO. Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali

LAVORO DI GRUPPO. Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali LAVORO DI GRUPPO Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali Esistono molti manuali e teorie sulla costituzione di gruppi e sull efficacia del lavoro di gruppo. Un coordinatore dovrebbe tenere

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK Nome scuola: ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE D. ROMANAZZI Indirizzo: VIA C. ULPIANI, 6/A cap. 70126 città: BARI provincia: BA tel.: 080 5425611 fax: 080 5426492 e-mail:

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO 150 BONIFICI ITALIA ED ESTERO (import/export) Aggiornamento al 03 novembre 2014

FOGLIO INFORMATIVO 150 BONIFICI ITALIA ED ESTERO (import/export) Aggiornamento al 03 novembre 2014 INFORMAZIONI SU CREDIVENETO Denominazione e forma giuridica CREDITO COOPERATIVO INTERPROVINCIALE VENETO Società Cooperativa Società Cooperativa per Azioni a Resp. Limitata Sede Legale e amministrativa:

Dettagli

Aggiornamento 2010. Assumere in Europa. una guida per i datori di lavoro. eures.europa.eu. Commissione europea

Aggiornamento 2010. Assumere in Europa. una guida per i datori di lavoro. eures.europa.eu. Commissione europea Aggiornamento 2010 Assumere in Europa una guida per i datori di lavoro eures.europa.eu Commissione europea Né la Commissione europea né alcuna persona che agisca a nome della Commissione europea è responsabile

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 30 settembre 2011. Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto

Dettagli

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO L USO DEI NOMI A DOMINIO di Maurizio Martinelli Responsabile dell Unità sistemi del Registro del cctld.it e Michela Serrecchia assegnista di ricerca

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Ricerca comunitaria idee cooperazione persone euratom capacità IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Guida tascabile per i nuovi partecipanti Europe Direct è un servizio

Dettagli

I NUOVI SERVIZI SEPA: BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI.

I NUOVI SERVIZI SEPA: BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI. I NUOVI SERVIZI SEPA: BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI. BancoPosta www.bancoposta.it numero gratuito: 800 00 33 22 COME CAMBIANO INCASSI E PAGAMENTI CON LA SEPA PER I TITOLARI DI CONTI CORRENTI BANCOPOSTA DEDICATI

Dettagli

Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine

Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine Informazioni su CheBanca! Denominazione Legale: CheBanca! S.p.A. Capitale Sociale: Euro 220.000.000 i.v. Sede Legale: Via Aldo Manuzio, 7-20124 MILANO

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Fonti normative Il principale testo normativo che disciplina il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato è il decreto legislativo 1 aprile

Dettagli

Artoni Europe: ampliata la copertura geografica del servizio di import/export in Europa

Artoni Europe: ampliata la copertura geografica del servizio di import/export in Europa 03 NOV 2014 Artoni Europe: ampliata la copertura geografica del servizio di import/export in Europa Da oggi Artoni Europe, servizio internazionale di Artoni Trasporti, raggiunge ben 32 paesi Europei con

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile INVITO A PRESENTARE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE 1. COSA SONO I LABORATORI DAL BASSO I Laboratori dal

Dettagli

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP FIAMP FEDERAZIONE ITALIANA DELL ACCESSORIO MODA E PERSONA AIMPES ASSOCIAZIONE ITALIANA MANIFATTURIERI PELLI E SUCCEDANEI ANCI ASSOCIAZIONE NAZIONALE CALZATURIFICI ITALIANI ANFAO ASSOCIAZIONE NAZIONALE

Dettagli

Culture Programme. Nuoro, 9 Novembre 2010. Marzia Santone-CCP Italy

Culture Programme. Nuoro, 9 Novembre 2010. Marzia Santone-CCP Italy Culture Programme 2007- -2013 Nuoro, 9 Novembre 2010 Marzia Santone-CCP Italy Intro From a cultural point of view Perché l UE si interessa alla cultura? Fattori simbolici L Unità nella Diversità L UE caratterizzata

Dettagli

(adottata dal Comitato dei Ministri l 11 maggio 2010 alla sua 120 Sessione)

(adottata dal Comitato dei Ministri l 11 maggio 2010 alla sua 120 Sessione) Raccomandazione CM/Rec(2010)7 del Comitato dei Ministri agli stati membri sulla Carta del Consiglio d Europa sull educazione per la cittadinanza democratica e l educazione ai diritti umani * (adottata

Dettagli

Autonomia e parità in altri paesi: alcuni esempi

Autonomia e parità in altri paesi: alcuni esempi Autonomia e parità in altri paesi: alcuni esempi 1 FRANCIA Le Scuole sous contrat d association In Francia il sistema è centralistico con un Ministero forte che regola ogni aspetto. Ci sono tre tipologie

Dettagli

Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA

Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA PREMESSA A tutt oggi i documenti ufficiali a cui ogni docente di lingue straniere è chiamato a far riferimento nel suo lavoro quotidiano,

Dettagli

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA Scuola Politecnica, Dipartimento di Scienze per l Architettura Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività Corso di Laurea TRIENNALE IN DISEGNO

Dettagli

LA FORMAZIONE DOCENTE PER UN SISTEMA

LA FORMAZIONE DOCENTE PER UN SISTEMA I European Agency for Development in Special Needs Education LA FORMAZIONE DOCENTE PER UN SISTEMA SCOLASTICO INCLUSIVO IN TUTTA EUROPA Sfide ed opportunità TE I LA FORMAZIONE DOCENTE PER UN SISTEMA SCOLASTICO

Dettagli

Adult Literacy and Life skills (ALL) - Competenze della popolazione adulta e abilità per la vita

Adult Literacy and Life skills (ALL) - Competenze della popolazione adulta e abilità per la vita Adult Literacy and Life skills (ALL) - Competenze della popolazione adulta e abilità per la vita 1 di Vittoria Gallina - INVALSI A conclusione dell ultimo round della indagine IALS (International Adult

Dettagli

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Dialoghi tra scuole d Europa: esperienze e curricola a confronto Scuola media Manzoni Lucarelli di Bari - Carbonara 21

Dettagli

Il progetto Boat DIGEST ha bisogno di te

Il progetto Boat DIGEST ha bisogno di te Il progetto Boat DIGEST ha bisogno di te Lo spettacolo di una vecchia fatiscente imbarcazione da diporto, sia in decomposizione nel suo ormeggio che mezza affondata con gli alberi che spuntano dall acqua

Dettagli

Descrizione della pratica: 1. Identificazione:

Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Istituto scolastico dove si sviluppa la pratica: Al momento attuale (maggio 2008) partecipano al progetto n. 47 plessi di scuola primaria e n. 20 plessi di

Dettagli

LINEE GUIDA E DI COORDINAMENTO ATTUATIVE DEL REGOLAMENTO PER L AGGIORNAMENTO E SVILUPPO PROFESSIONALE CONTINUO

LINEE GUIDA E DI COORDINAMENTO ATTUATIVE DEL REGOLAMENTO PER L AGGIORNAMENTO E SVILUPPO PROFESSIONALE CONTINUO LINEE GUIDA E DI COORDINAMENTO ATTUATIVE DEL REGOLAMENTO PER L AGGIORNAMENTO E SVILUPPO PROFESSIONALE CONTINUO nota tecnica ACCREDITAMENTO DELLE INIZIATIVE DI FORMAZIONE A DISTANZA Sommario 1. Iniziative

Dettagli

RICERCA-AZIONE. l insegnamento riflessivo. Caterina Bortolani-2009

RICERCA-AZIONE. l insegnamento riflessivo. Caterina Bortolani-2009 RICERCA-AZIONE ovvero l insegnamento riflessivo Gli insegnanti sono progettisti.. riflettono sul contesto nel quale devono lavorare sugli obiettivi che vogliono raggiungere decidono quali contenuti trattare

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

Quando può cominciare?

Quando può cominciare? Quando può cominciare? L Europa sociale Guida pratica alle assunzioni in Europa Commissione europea Quando può cominciare? Guida pratica alle assunzioni in Europa Commissione europea Direzione generale

Dettagli

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO + DIREZIONE GENERALE PER LA COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO Coordinamento Cooperazione Universitaria LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO Criteri di orientamento e linee prioritarie per la cooperazione allo sviluppo

Dettagli

La definizione L approccio

La definizione L approccio I BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI (BES) La definizione Con la sigla BES si fa riferimento ai Bisogni Educativi Speciali portati da tutti quegli alunni che presentano difficoltà richiedenti interventi individualizzati

Dettagli

IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA

IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA INDICE INTRODUZIONE scuola media obiettivo generale linee di fondo : mete educative e mete specifiche le abilità da sviluppare durante le sei sessioni alcune

Dettagli

Aggiornamento 2010. Trovare un lavoro in Europa: una guida per chi cerca lavoro. eures.europa.eu. Commissione europea

Aggiornamento 2010. Trovare un lavoro in Europa: una guida per chi cerca lavoro. eures.europa.eu. Commissione europea Aggiornamento 2010 Trovare un lavoro in Europa: una guida per chi cerca lavoro eures.europa.eu Commissione europea Né la Commissione europea né alcuna persona che agisca a nome della Commissione europea

Dettagli

Dichiarazione Popolazione e cultura

Dichiarazione Popolazione e cultura IX/11/1 Dichiarazione Popolazione e cultura I Ministri delle Parti contraenti della Convenzione delle Alpi attribuiscono agli aspetti socio economici e socio culturali indicati all art 2, comma 2, lettera

Dettagli

Linee guida per le Scuole 2.0

Linee guida per le Scuole 2.0 Linee guida per le Scuole 2.0 Premesse Il progetto Scuole 2.0 ha fra i suoi obiettivi principali quello di sperimentare e analizzare, in un numero limitato e controllabile di casi, come l introduzione

Dettagli

Prova sul campo. Primavera 2014. OECD Organisation for Economic Cooperation and Development. Ministero della Pubblica Istruzione

Prova sul campo. Primavera 2014. OECD Organisation for Economic Cooperation and Development. Ministero della Pubblica Istruzione Ministero della Pubblica Istruzione Istituto Nazionale per la Valutazione del Sistema Educativo di Istruzione e di Formazione OECD Organisation for Economic Cooperation and Development Prova sul campo

Dettagli

Come progettare e implementare un corso di formazione sulla Mobilità Sostenibile

Come progettare e implementare un corso di formazione sulla Mobilità Sostenibile Come progettare e implementare un corso di formazione sulla Mobilità Sostenibile Note legali: La responsabilità per il contenuto di questa pubblicazione è degli autori. Esso non necessariamente riflette

Dettagli

Guida agli strumenti etwinning

Guida agli strumenti etwinning Guida agli strumenti etwinning Registrarsi in etwinning Prima tappa: Dati di chi effettua la registrazione Seconda tappa: Preferenze di gemellaggio Terza tappa: Dati della scuola Quarta tappa: Profilo

Dettagli

Facciamo scuola consapevolmente

Facciamo scuola consapevolmente SCHEDA PRESENTAZIONE PROGETTO Progettazione e realizzazione di laboratori sull educazione al Consumo consapevole - Anno scolastico 2011/2012 BANDO 2011 ATTENZIONE La scheda progettuale, divisa in una parte

Dettagli

Bonifici provenienti dall estero. Il servizio consente di incassare i propri crediti attraverso bonifici provenienti da banca estere.

Bonifici provenienti dall estero. Il servizio consente di incassare i propri crediti attraverso bonifici provenienti da banca estere. 18/05/2009 FOGLIO INFORMATIVO ai sensi della delibera CICR 4.3.2003 e istruzioni di vigilanza di Banca d Italia in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari Bonifici provenienti dall

Dettagli

Che cos è un focus-group?

Che cos è un focus-group? Che cos è un focus-group? Si tratta di interviste di tipo qualitativo condotte su un ristretto numero di persone, accuratamente selezionate, che vengono riunite per discutere degli argomenti più svariati,

Dettagli

LA MOBILITÀ NELLA FORMAZIONE DEI DOCENTI IN EUROPA

LA MOBILITÀ NELLA FORMAZIONE DEI DOCENTI IN EUROPA la mobilità nella formazione dei docenti in europa LA MOBILITÀ NELLA FORMAZIONE DEI DOCENTI IN EUROPA MIUR Direzione Generale per gli Affari Internazionali Eurydice Direzione Generale per gli Affari Internazionali

Dettagli

Autodesk Un nuovo modello per la fornitura di software agli istituti didattici Domande frequenti Europa

Autodesk Un nuovo modello per la fornitura di software agli istituti didattici Domande frequenti Europa Autodesk Un nuovo modello per la fornitura di software agli istituti didattici Domande frequenti Europa Un nuovo modello per la fornitura di software agli istituti didattici Europa Nell'ottobre 2014, Autodesk

Dettagli

«Questo matrimonio s ha da fare»

«Questo matrimonio s ha da fare» «Questo matrimonio s ha da fare» Italiano e matematica nella scuola del terzo millennio Convegno 25 giugno 2015 Teatro di Locarno e Dipartimento formazione e apprendimento Contro i luoghi comuni Simone

Dettagli

HELPDESK PER LE AZIENDE. 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale?

HELPDESK PER LE AZIENDE. 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale? HELPDESK PER LE AZIENDE AZIENDE OSPITANTI 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale? E un tipo di formazione sul lavoro che si realizza in aziende di un Paese diverso da quello nel quale il giovane

Dettagli

Il numero dei parlamentari: dati e comparazioni (AA.SS. 1178, 1633, 2821, 2848, 2891 e 2893)

Il numero dei parlamentari: dati e comparazioni (AA.SS. 1178, 1633, 2821, 2848, 2891 e 2893) N. 26 - Il numero dei parlamentari: dati e comparazioni (AA.SS. 1178, 1633, 2821, 2848, 2891 e 2893) 1. IL NUMERO DEI PARLAMENTARI NELLE DIVERSE COSTITUZIONI La scelta del numero dei parlamentari è un

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

TRATTATO SULLA STABILITÀ, SUL COORDINAMENTO E SULLA GOVERNANCE NELL'UNIONE ECONOMICA E MONETARIA TRA IL REGNO DEL BELGIO, LA REPUBBLICA DI BULGARIA,

TRATTATO SULLA STABILITÀ, SUL COORDINAMENTO E SULLA GOVERNANCE NELL'UNIONE ECONOMICA E MONETARIA TRA IL REGNO DEL BELGIO, LA REPUBBLICA DI BULGARIA, TRATTATO SULLA STABILITÀ, SUL COORDINAMENTO E SULLA GOVERNANCE NELL'UNIONE ECONOMICA E MONETARIA TRA IL REGNO DEL BELGIO, LA REPUBBLICA DI BULGARIA, IL REGNO DI DANIMARCA, LA REPUBBLICA FEDERALE DI GERMANIA,

Dettagli

Distribuzione dei redditi e povertà nei Paesi OCSE: una crescita diseguale?

Distribuzione dei redditi e povertà nei Paesi OCSE: una crescita diseguale? Growing Unequal? : Income Distribution and Poverty in OECD Countries Summary in Italian Distribuzione dei redditi e povertà nei Paesi OCSE: una crescita diseguale? Riassunto in italiano La disuguaglianza

Dettagli

Manifesto IFLA Per la Biblioteca Multiculturale

Manifesto IFLA Per la Biblioteca Multiculturale Manifesto IFLA Per la Biblioteca Multiculturale La biblioteca multiculturale Porta di accesso a una società di culture diverse in dialogo Tutti viviamo in una società sempre più eterogenea. Nel mondo vi

Dettagli

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA GATTO SAIC83800T Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori per la ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T Progetto VALES a.s. 2012/13 Rapporto Questionari Studenti Insegnanti Genitori

Dettagli

Supervisori che imparano dagli studenti

Supervisori che imparano dagli studenti Supervisori che imparano dagli studenti di Angela Rosignoli Questa relazione tratta il tema della supervisione, la supervisione offerta dagli assistenti sociali agli studenti che frequentano i corsi di

Dettagli

Bando di Concorso ENERGIOCHI 10

Bando di Concorso ENERGIOCHI 10 REGIONE ABRUZZO Servizio Politica Energetica, Qualità dell aria, SINA Bando di Concorso ENERGIOCHI 10 anno scolastico 2014-2015 1. PREMESSA La Regione Abruzzo - insieme al MIUR (Ministero della Pubblica

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1. Definizioni La vendita dei prodotti offerti sul nostro sito web www.prada.com (di seguito indicato come il Sito") è disciplinata dalle seguenti Condizioni Generali di

Dettagli

GLI ATTI E DOCUMENTI STRANIERI Procedure per la legalizzazione di documenti e di firme.

GLI ATTI E DOCUMENTI STRANIERI Procedure per la legalizzazione di documenti e di firme. GLI ATTI E DOCUMENTI STRANIERI Procedure per la legalizzazione di documenti e di firme. 1. Normativa di riferimento Legge 20 dicembre 1966, n. 1253 Ratifica ed esecuzione della Convenzione firmata a l

Dettagli

Aiuto alle vittime in caso di reati all estero. secondo la legge federale del 23 marzo 2007 concernente l aiuto alle vittime di reati

Aiuto alle vittime in caso di reati all estero. secondo la legge federale del 23 marzo 2007 concernente l aiuto alle vittime di reati Dipartimento federale di giustizia e polizia DFGP Ufficio federale di giustizia UFG Ambito direzionale Diritto pubblico Settore di competenza Progetti e metodologia legislativi 1 gennaio 2015 Aiuto alle

Dettagli

TABELLA B A) TITOLI DI STUDIO D ACCESSO

TABELLA B A) TITOLI DI STUDIO D ACCESSO TABELLA B TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI PER L INCLUSIONE NELLE GRADUATORIE DI CIRCOLO E DI ISTITUTO DI III FASCIA (ivi compreso l insegnamento di strumento musicale nella scuola media), VALIDE PER

Dettagli

PREMESSA QUADRO NORMATIVO

PREMESSA QUADRO NORMATIVO RACCORDI TRA I PERCORSI DEGLI ISTITUTI PROFESSIONALI E I PERCORSI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE: L ACCORDO IN SEDE DI CONFERENZA UNIFICATA DEL 16 DICEMBRE 2010 PREMESSA Il 16 dicembre scorso

Dettagli

Ri...valutando: azione e ricerca per il miglioramento

Ri...valutando: azione e ricerca per il miglioramento Il team di ricerca Mario Ambel (Responsabile) Anna Curci Emiliano Grimaldi Annamaria Palmieri 1. Progetto finalizzato alla elaborazione e validazione di un modellostandard - adattabile con opportune attenzioni

Dettagli

l'?~/?: /;/UI,"lf/lr, r~# 't~l-l'ri.)//r--/,,;.,,;~4,-;{:.;r,,;.ir ";1

l'?~/?: /;/UI,lf/lr, r~# 't~l-l'ri.)//r--/,,;.,,;~4,-;{:.;r,,;.ir ;1 MIUR - Ministero dell'istruzione dell'untversùà e della Ricerca AOODGPER - Direzione Generale Personale della Scuola REGISTRO UFFICIALE Prot. n. 0006768-27/0212015 - USCITA g/~)/rir. (" J7rti///Nt4Ik0"i

Dettagli

Presentazione Progetto Sport di Classe

Presentazione Progetto Sport di Classe Presentazione Progetto Sport di Classe a sostegno dell attività motoria e sportiva nella scuola 1 GOVERNANCE dello sport a scuola MIUR - CONI - Promuove il riconoscimento in ambito scolastico del valore

Dettagli

Test d ingresso per i curricula in lingua inglese Coloro che intendono iscriversi ai curricula in lingua inglese Economics of Financial and Insurance

Test d ingresso per i curricula in lingua inglese Coloro che intendono iscriversi ai curricula in lingua inglese Economics of Financial and Insurance Note e istruzioni per i test di ingresso ai Corsi di Studio del Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Matematiche e Statistiche (DEAMS) a.a. 2013/2014 Gli insegnamenti relativi ai Corsi di Laurea

Dettagli

Come verifico l acquisizione dei contenuti essenziali della mia disciplina

Come verifico l acquisizione dei contenuti essenziali della mia disciplina Riflessione didattica e valutazione Il questionario è stato somministrato a 187 docenti di italiano e matematica delle classi prime e seconde e docenti di alcuni Consigli di Classe delle 37 scuole che

Dettagli

MA Lingua e Letteratura Italiane 120 crediti Programma di studi Avanzati: materia unica

MA Lingua e Letteratura Italiane 120 crediti Programma di studi Avanzati: materia unica Master of Arts MA Lingua e Letteratura Italiane 120 crediti Programma di studi Avanzati: materia unica 1. Descrizione generale del programma Il conseguimento del titolo di «Master of Arts in Lingue e Letterature:

Dettagli

La Svizzera nel raffronto europeo. La situazione socioeconomica degli studenti delle scuole universitarie

La Svizzera nel raffronto europeo. La situazione socioeconomica degli studenti delle scuole universitarie La Svizzera nel raffronto europeo La situazione socioeconomica degli studenti delle scuole universitarie Neuchâtel, 2007 Il sistema universitario svizzero La Svizzera dispone di un sistema universitario

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM 1. Introduzione 2. Pianificazione dell attività formativa ECM 3. Criteri per l assegnazione dei crediti nelle diverse tipologie di formazione ECM

Dettagli

La cittadinanza in Europa. Deborah Erminio

La cittadinanza in Europa. Deborah Erminio La cittadinanza in Europa Deborah Erminio Dicembre 2012 La normativa per l acquisizione della cittadinanza nei diversi Paesi dell Unione europea varia considerevolmente da paese a paese e richiama diversi

Dettagli

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO PROGETTO DI INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI Classi Prime - Seconde - Terze Anno scolastico 2012-2013 SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO

Dettagli

ECTS - Guida per l'utente

ECTS - Guida per l'utente ECTS - Guida per l'utente Ulteriori informazioni sull Unione Europea compaiono nel sito http://europa.eu Titolo originale: ECTS Users Guide edito nel 2009 dalla Commissione Europea Traduzione in Italiano

Dettagli

I dati Import-Export. 1 semestre 2014

I dati Import-Export. 1 semestre 2014 I dati Import-Export 1 semestre 2014 Import, Export e bilancia commerciale (valori in euro) Provincia di Mantova, Lombardia e Italia, 1 semestre 2014 (dati provvisori) import 2014 provvisorio export saldo

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli