Venice Port Authority. Porto di Venezia

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Venice Port Authority. Porto di Venezia"

Transcript

1 Porto di Venezia

2 Localizzazione e aree di riferimento:

3 Il valore socio economico: 1. Addetti Impiegati presso l Autorità Portuale 96 Addetti diretti presso aziende portuali e terminals Addetti indotto complessivo: Introiti Valore complessivo delle merci trasportate 8 miliardi

4 Traffico Traffico complessivo ,2 milioni Tons teu s - leader nell Adriatico 1,7 milioni di passeggeri 250 maxi yacht PETROLIFERO % 50% OIL 14% INDUSTRIAL COMMERCIAL INDUSTRIALE COMMERCIALE TOTALE

5 TRAFFICO CONTENITORI 2 TERMINAL CONTAINER 55 ETTARI DEDICATI TEU s in 2008 TRAFFICO CONVENZIONALE 12.3 MLN TON RINDUSE LIQUIDE 8.5 MLN TON RINFUSE SOLIDE 9.4 MLN TON GENERAL CARGO

6 TRAFFICO PASSEGGERI ,72 MILIONI DI PASSEGGERI 2008

7 Dati Generali: 2045 ETTARI COMPLESSIVI 30 KM DI BANCHINE 163 APPRODI OPERATIVI 32 PESCAGGIO 205 KM DI RETE FERROVIARIA 70 KMDI RETE VIARIA INTERNA 24 TERMINALS CARGO 1 TERMINAL CROCERE 2 YACHT FACILITIES

8 Sviluppo programmato:

9 Il Port Community System: LogIS Logistics Information System

10 Architettura di sistema: LogIS Lavoro Portuale LogIS - Nave Gestione amministrativa avanzata Modulo Merci E-Message LogIS - Terra Modulo Dogana

11 LogIS: la gestione delle pratiche nave La componente di LogIS dedicata all espletamento delle pratiche che caratterizzano il ciclo nave è composta dai seguenti moduli, documenti e funzionalità: Situazione Navi in Rada, Domanda di Approdo, Richiesta di Servizio (Arrivo e Partenza), Pre-Arrival, Annex 1, Nota di Arrivo, Dichiarazione Rifiuti, Deroga Rifiuti, Dichiarazione di Partenza, Manovra, Gestione Merci Pericolose, Dettaglio merci imbarcate e sbarcate, Firma Digitale, Storico, Report e Statistiche. Gli utenti del sistema sono: Capitaneria di Porto, Agenti Marittimi, Terminalisti, Piloti, Ormeggiatori, Rimorchiatori, Guardia di Finanza, Autorità Portuale. A breve verranno creati account utenti per la Polizia di Frontiera, le Guardie ai Fuochi, la CONEPO. E inoltre in attesa di essere messa in produzione la generazione della Libera Pratica Sanitaria, che permetterà di far entrare nel sistema l USMAF, e il modulo applicativo dedicato alla gestione delle pratiche doganali.

12 Statistiche e Riepiloghi Il sistema LogIS fornisce una serie di informazioni ricavate dallo scambio di documenti relativi al movimento delle navi in porto. Riepilogo Navi in Rada, Riepilogo Navi in Porto, Riepilogo Stato Ormeggi, Riepilogo Domande di Approdo Attive, Riepilogo Richieste Servizi di Uscita per Ieri, Riepilogo Richiesta Servizi di Entrata per Domani, Riepilogo Richiesta Servizi di Uscita per Dopodomani, Riepilogo Richiesta Servizi di Movimento per Dopodomani, Archivio Codifiche, Archivio Navi, Archivio Pratiche, Statistiche Traffico Navi, Traffico Previsione Arrivi, Traffico Previsione Partenze, Traffico Programmazione Arrivi, Traffico Programmazione Partenze, Traffico Programmazione Movimenti, Traffico Situazione Arrivi, Traffico Situazione Partenze, Traffico Situazione Movimenti, Statistiche Generali.

13 Merci Pericolose I Moduli di richiesta di autorizzazione sbarco o imbarco di merci pericolose sono differenziati secondo cinque categorie di merci: Colli, Gas, Rinfuse Liquide, Petrolifere, Solide. É compilato dall'agenzia marittima ed ha come destinatario principale la Capitaneria di Porto (eventualmente, per conoscenza, Autorità Portuale e Guardia di Finanza).

14 La Firma Digitale Al fine di conferire valore legale ai documenti scambiati, LogIS prevede la funzione di Firma Digitale ; attraverso tale funzione è possibile selezionare un documento, sottoporlo al processo di Firma Digitale ed inoltrarlo ad uno o più destinatari, che possono a loro volta verificare la Firma Digitale apposta. Per effettuare l operazione di Firma Digitale l utente, innanzitutto, deve essere dotato delle necessarie credenziali, cioè di un certificato di firma digitale emesso da un Autorità di Certificazione riconosciuta dal CNIPA (Centro Nazionale per l Informatica nella Pubblica Amministrazione). Il supporto contenente il certificato (es. memoria USB) deve inoltre essere collegato al Personal Computer.

15 LogIS: il Lavoro Portuale Il modulo applicativo di LogIS Lavoro Portuale permette di svolgere le seguenti attività: gestione anagrafica Imprese Portuali, gestione anagrafica Lavoratori Portuali, gestione Stati di Servizio, gestione Responsabili, gestione Formazione Lavoratori, gestione Abilitazioni Lavoratori, gestione Infortuni, gestione Meccanismi e Attrezzature, Report e Statistiche. Gli utenti del sistema sono le Imprese Portuali e l Autorità Portuale di Venezia.

16 I nuovi sviluppi del sistema Nell arco del 2010 si prevede lo sviluppo della componente di terra del sistema; in particolare sono in programma i seguenti moduli applicativi: 1. Monitoraggio dello stoccaggio delle merci a terra, 2. Monitoraggio del transito delle merci ai varchi, 3. Integrazione con AIDA (Automazione Integrata Dogane Accise), 4. Gestione del Ciclo Import, 5. Integrazione con AIS (Automatic Identificazioni System), 6. Gestione traffico ferroviario, 7. Gestione traffico su gomma. Sono inoltre previsti i seguenti sviluppi: 1.E-Message (modulo EDI Electronic Data Interchange), 2.Integrazione con NSIS (Nuovo Sistema Informativo Sanitario), 3.Gestione amministrativa avanzata.

17 I numeri del sistema Più di 400 utenti accreditati (Capitaneria di Porto, Autorità Portuale, Agenzie Marittime, Imprese Portuali, Piloti, Ormeggiatori, Rimorchiatori, Guardia di Finanza, ) transazioni registrate tra giugno 2008 e maggio 2009 (transazioni di scrittura inserimento o modifica nel sistema) Una media di circa transazioni al mese Picchi di oltre transazioni Servizio attivo 365 giorni all anno, h24

18 GRAZIE PER L ATTENZIONE

LogIS Logistics Information System Il Port Community System di Venezia. Autorità Portuale di Venezia - Direzione Pianificazione Strategica e Sviluppo

LogIS Logistics Information System Il Port Community System di Venezia. Autorità Portuale di Venezia - Direzione Pianificazione Strategica e Sviluppo LogIS Logistics Information System Il Port Community System di Venezia 1 LogIS: il Port Community System di Venezia LogIS è il Port Community System del Porto di Venezia. Il sistema è una piattaforma informatica

Dettagli

LogIS Logistics Information System Il Port Community System di Venezia

LogIS Logistics Information System Il Port Community System di Venezia LogIS Logistics Information System Il Port Community System di Venezia 1 LogIS: il Port Community System di Venezia LogIS è il Port Community System del Porto di Venezia. Il sistema è una piattaforma informatica

Dettagli

PMIS Port Management Information System

PMIS Port Management Information System PMIS Port Management Information System Architettura VTSL 2 Il sistema VTS Nella maggior parte delle installazioni il VTS è limitato ad un area portuale o ad una ben definita area di transito Il VTS italiano

Dettagli

PORT COMMUNITY SYSTEM

PORT COMMUNITY SYSTEM PORT COMMUNITY SYSTEM NATIONAL MARITIME SINGLE WINDOW > SHIP SINGLE WINDOW PORT COMMUNITY SYSTEM > CARGO SINGLE WINDOW Comando nave Armatore Agente Marittimo Spedizioniere ecustoms Polizia di Frontiera

Dettagli

PROGETTO SYNTHESIS SICUREZZA DELLE AREE PORTUALI ED INTERPORTUALI (JESI - 7 NOVEMBRE 2012)

PROGETTO SYNTHESIS SICUREZZA DELLE AREE PORTUALI ED INTERPORTUALI (JESI - 7 NOVEMBRE 2012) PROGETTO SYNTHESIS SICUREZZA DELLE AREE PORTUALI ED INTERPORTUALI (JESI - 7 NOVEMBRE 2012) ATTUAZIONE DELLE MISURE DI SECURITY NEL PORTO DI ANCONA La misure di security intese come le attività preventive

Dettagli

Prototipo di Sportello Unico Marittimo e proposte di integrazione con il PCS GAIA

Prototipo di Sportello Unico Marittimo e proposte di integrazione con il PCS GAIA Prototipo di Sportello Unico Marittimo e proposte di integrazione con il PCS GAIA Mario Mega Dirigente Autorità Portuale di Bari BARI, 28 Maggio 2014 project partners IL PROTOTIPO DI NATIONAL MARITIME

Dettagli

Traffici portuali ed aeroportuali

Traffici portuali ed aeroportuali TENDENZE DELL'ECONOMIA LIGURE Chiusura editoriale: 29 luglio 2015 Per informazioni: germana.dellepiane@liguriaricerche.it LE TENDENZE DELL'ECONOMIA LIGURE IV Trimestre 2014 Traffici portuali ed aeroportuali

Dettagli

IATA - AHM 810 Annex A - Ed. January 2008 (estratto)

IATA - AHM 810 Annex A - Ed. January 2008 (estratto) ALLEGATO E IATA - AHM 810 Annex A - Ed. January 2008 (estratto) Sezione 1 - RAPPRESENTANZA, AMMINISTRAZIONE E SUPERVISIONE 1.1. Generalità 1.1.2 Relazionarsi con le autorità aeroportuali. 1.1.3 Segnalare

Dettagli

STUDIO DI SETTORE TG77U ATTIVITÀ 61.10.0 TRASPORTI MARITTIMI E COSTIERI TRASPORTI PER VIE D ACQUA INTERNE (COMPRESI ATTIVITÀ 61.20.0 ATTIVITÀ 63.22.

STUDIO DI SETTORE TG77U ATTIVITÀ 61.10.0 TRASPORTI MARITTIMI E COSTIERI TRASPORTI PER VIE D ACQUA INTERNE (COMPRESI ATTIVITÀ 61.20.0 ATTIVITÀ 63.22. STUDIO DI SETTORE TG77U ATTIVITÀ 61.10.0 TRASPORTI MARITTIMI E COSTIERI ATTIVITÀ 61.20.0 TRASPORTI PER VIE D ACQUA INTERNE (COMPRESI I TRASPORTI LAGUNARI) ATTIVITÀ 63.22.0 ALTRE ATTIVITÀ CONNESSE AI TRASPORTI

Dettagli

SAFETY & SECURITY. Misure di sicurezza all interno delle aree in gestione alla Società Porto di Livorno 2000 SrL

SAFETY & SECURITY. Misure di sicurezza all interno delle aree in gestione alla Società Porto di Livorno 2000 SrL Terminal Crociere - Piazzale dei Marmi 57123 Livorno (LI) Italia Tel. (+39) 0586 20.29.01 Fax (+39) 0586 89.22.09 info@portolivorno2000.it Misure di sicurezza all interno delle aree in gestione alla Società

Dettagli

Trasporto marittimo. Veicoli di trasporto marittimo. Vie e terminali di trasporto marittimo

Trasporto marittimo. Veicoli di trasporto marittimo. Vie e terminali di trasporto marittimo Trasporto marittimo Veicoli di trasporto marittimo Vie e terminali di trasporto marittimo 1 Trasporto marittimo Natanti (Veicoli) 2 natanti - classificazione per trasporto merci o passeggeri lenti o mezzi

Dettagli

PORTO DI VENEZIA 2015/2030: IL DOMANI È OGGI. Paolo Costa Presidente Autorità Portuale di Venezia

PORTO DI VENEZIA 2015/2030: IL DOMANI È OGGI. Paolo Costa Presidente Autorità Portuale di Venezia PORTO DI VENEZIA 2015/2030: IL DOMANI È OGGI Paolo Costa Presidente Autorità Portuale di Venezia POTENZIALE INFRASTRUTTURALE DI PORTO MARGHERA 12 km di banchine attive; 163 accosti operativi; 135 km di

Dettagli

IL GENOA PORT CENTER

IL GENOA PORT CENTER IL PORTO DI GENOVA Il porto di Genova è uno fra i più attivi di tutta Europa, in concorrenza con Marsiglia e Barcellona nel Mediterraneo e il maggiore porto industriale e commerciale italiano. Si sviluppa,

Dettagli

A.I.D.A. PROGETTO CARGO. Colloquio Gestori T.C. Automazione Integrata Dogane Accise. Direzione Centrale Tecnologie per l Innovazione.

A.I.D.A. PROGETTO CARGO. Colloquio Gestori T.C. Automazione Integrata Dogane Accise. Direzione Centrale Tecnologie per l Innovazione. A.I.D.A. Automazione Integrata Dogane Accise PROGETTO CARGO Colloquio Gestori T.C. 11 ottobre 2010 Direzione Centrale Tecnologie per l Innovazione COLLOQUIO GESTORI T.C. VERSIONE 1 (in esercizio dal 18

Dettagli

P r o v i d i n g S o l u t i o n s

P r o v i d i n g S o l u t i o n s P r o v i d i n g S o l u t i o n s Un approccio per la gestione delle informazioni a supporto dei nodi logistici e dei sistemi logistici integrati Gianni Vottero Program Manager Divisione Transportation

Dettagli

PORTO della SPEZIA TRAFFICO MERCANTILE 2011

PORTO della SPEZIA TRAFFICO MERCANTILE 2011 TRAFFICO MERCANTILE 2011 Fabrizio Bugliani Resp. Ufficio MKT & Rapporti con l Estero GENNAIO 2012 1 Traffico 2011 Traffico contenitori Il porto della Spezia ha movimentato nel corso del 2011 1.307.274

Dettagli

Sala Falck Assolombarda 30 gennaio 2006

Sala Falck Assolombarda 30 gennaio 2006 Sala Falck Assolombarda 30 gennaio 2006 Convegno LA SICUREZZA NEL TRASPORTO DELLE MERCI PERICOLOSE Intervento Francesco Carpinteri Capo Ufficio Sicurezza della Navigazione Comando Generale del Corpo della

Dettagli

USMAF Uffici di Sanità Marittima Aerea e di Frontiera

USMAF Uffici di Sanità Marittima Aerea e di Frontiera USMAF Uffici di Sanità Marittima Aerea e di Frontiera APPLICATIVO NSIS USMAF: Gestione cruscotti di ricerca DGPRE Ufficio III Roma, 21 FEBBRAIO 2013 GESTIONE CRUSCOTTI NSIS-USMAF CRUSCOTTO REGISTRO CERTIFICATI;

Dettagli

MinisterodelleI nfrastruttureedei Trasporti Capitaneria di Portodi Napoli

MinisterodelleI nfrastruttureedei Trasporti Capitaneria di Portodi Napoli Ordinanza CP n. 124 /2004 Ordinanza AP n. 23/2004 Il Presidente dell'autorità Portuale di Napoli e il Capo del Circondario Marittimo e Comandante del Porto di Napoli 9LVWR la legge 28.1.1994 n. 84 e il

Dettagli

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI CAPITANERIA DI PORTO DI GIOIA TAURO

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI CAPITANERIA DI PORTO DI GIOIA TAURO MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI CAPITANERIA DI PORTO DI GIOIA TAURO ORDINANZA N. 42/2009 Il Capo del Circondario Marittimo e Comandante del porto di Gioia Tauro: VISTO: il D.P.R. 06 giugno

Dettagli

Il settore dei trasporti nel FVG: anni 2008-2012

Il settore dei trasporti nel FVG: anni 2008-2012 Il settore dei trasporti nel FVG: anni 2008-2012 Direzione centrale finanze, patrimonio e programmazione Servizio Statistica e affari generali Corso Cavour, 1-34132 Trieste tel. +39 040 377 2228 - fax +39

Dettagli

Appunti per la prevenzione dei rischi da interferenze nelle operazioni portuali

Appunti per la prevenzione dei rischi da interferenze nelle operazioni portuali Appunti per la prevenzione dei rischi da interferenze nelle operazioni portuali Dott. Giulio Andrea TOZZI ASL3 Genovese -s.c. PSAL -s.s.porto INAIL, Seminario Sicurezza nel lavoro nei porti: il carico

Dettagli

Al SAISA. Alla SOGEI. DIREZIONE CENTRALE TECNOLOGIE PER L INNOVAZIONE Ufficio integrazione applicativa

Al SAISA. Alla SOGEI. DIREZIONE CENTRALE TECNOLOGIE PER L INNOVAZIONE Ufficio integrazione applicativa Roma, 25 marzo 2015 Protocollo: 37066 / RU Rif.: Allegati: 3 Ai Componenti del tavolo tecnico e-customs Ai Componenti del tavolo Digitalizzazione accise Alle Direzioni Interregionali, Regionali e Interprovinciale

Dettagli

AUTORITÀ PORTUALE DEL LEVANTE

AUTORITÀ PORTUALE DEL LEVANTE LETTERA APERTA AI CANDIDATI ALLE PROSSIME ELEZIONI POLITICHE: I PORTI DEL LEVANTE ( BARI, BARLETTA, MONOPOLI) INFRASTRUTTURE STRATEGICHE PER LO SVILUPPO DEL TERRITORIO Premessa Il Porto di Bari, diventato

Dettagli

Benvenuti in Port of Venice Digital Edition.

Benvenuti in Port of Venice Digital Edition. Ro-Ro & Ro-Pax Porto di Venezia / break bulk Benvenuti in Port of Venice Digital Edition. In questo spazio, unico nel suo genere, sarà possibile scaricare periodicamente le pubblicazioni che l Autorità

Dettagli

MEDIATORE MARITTIMO.

MEDIATORE MARITTIMO. MEDIATORE MARITTIMO. CONTESTO: La figura professionale del Mediatore Marittimo svolge la propria attività nel settore dei trasporti e degli scambi internazionali, con il compito di svolgere attività di

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ACCESSO, DELLA CIRCOLAZIONE E DELLA SOSTA DEI VEICOLI NEL PORTO DI NAPOLI

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ACCESSO, DELLA CIRCOLAZIONE E DELLA SOSTA DEI VEICOLI NEL PORTO DI NAPOLI REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ACCESSO, DELLA CIRCOLAZIONE E DELLA SOSTA DEI VEICOLI NEL PORTO DI NAPOLI NORME DI CARATTERE GENERALE Art. 1 - Accesso, circolazione e sosta in porto dei veicoli e dei

Dettagli

La Piattaforma Logistica delle Marche

La Piattaforma Logistica delle Marche La Piattaforma Logistica delle Marche Logistica e sistema interportuale italiano Confindustria Ancona, 28 Maggio 2013 I principali nodi logistici delle Marche 3 nodi per 4 modi di trasporto Significativa

Dettagli

Giornata di studio sul controllo del traffico aereo, navale e ferroviario

Giornata di studio sul controllo del traffico aereo, navale e ferroviario Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto Giornata di studio sul controllo del traffico aereo, navale e ferroviario Vessel Traffic Management & Information Service Roma, 5 luglio 2007 1 Comando

Dettagli

SMART PORT I corridoi europei, doganali e marittimi da e verso l Europa

SMART PORT I corridoi europei, doganali e marittimi da e verso l Europa SMART PORT I corridoi europei, doganali e marittimi da e verso l Europa Progetto ARGES: attuazione della Direttiva Comunitaria 65/2010 sulla Maritime Single Window e rapporto con i Port Community System

Dettagli

LA SICUREZZA NEL SETTORE MARITIMO - PORTUALE Analisi del bisogno formativo nell area portuale di Livorno

LA SICUREZZA NEL SETTORE MARITIMO - PORTUALE Analisi del bisogno formativo nell area portuale di Livorno LA SICUREZZA NEL SETTORE MARITIMO - PORTUALE Analisi del bisogno formativo nell area portuale di Livorno Codice/data FN Rev Redazione LEM SLV 013 3 agosto 2013 studio 0 SLV Giovanni Vaglio SLV Eleonora

Dettagli

e p. c. DIREZIONE CENTRALE TECNOLOGIE PER L INNOVAZIONE Ufficio integrazione applicativa

e p. c. DIREZIONE CENTRALE TECNOLOGIE PER L INNOVAZIONE Ufficio integrazione applicativa Roma, 16/06/2014 Protocollo: 63077 / RU Rif.: 121784/RU Allegati: 1 Alle Direzioni Regionali ed Interregionali delle Dogane e Interprovinciale delle Dogane Al Servizio Processi Automatizzati - dei Distretti

Dettagli

PORT SECURITY. Soluzioni innovative per la Sicurezza Portuale. Giovedì 5 Giugno, Civitavecchia. Ing. Alberto Sarti SVP, Finmeccanica

PORT SECURITY. Soluzioni innovative per la Sicurezza Portuale. Giovedì 5 Giugno, Civitavecchia. Ing. Alberto Sarti SVP, Finmeccanica PORT SECURITY Soluzioni innovative per la Portuale Giovedì 5 Giugno, Civitavecchia Ing. Alberto Sarti SVP, Finmeccanica Introduzione Scenario Normative internazionali Raccomandazioni Il sistema integrato

Dettagli

PIANO REGOLATORE PORTUALE DI MESSINA TRAFFICO MARITTIMO: ANDAMENTO, SCENARI ED OBIETTIVI

PIANO REGOLATORE PORTUALE DI MESSINA TRAFFICO MARITTIMO: ANDAMENTO, SCENARI ED OBIETTIVI AUTORITÁ PORTUALE DI MESSINA PIANO REGOLATORE PORTUALE DI MESSINA TRAFFICO MARITTIMO: ANDAMENTO, SCENARI ED OBIETTIVI MAGGIO 2007 progetto ing. Franco Grimaldi, ing. Ferruccio Fontana, ing. Alberto Rigoni,

Dettagli

Argomenti della presentazione:

Argomenti della presentazione: Argomenti della presentazione: VTMIS Nazionale, Sistema SafeSeaNet, Sistema AIS (Automatic Identification System), Sistema VTS (Vessel Traffic Service). 1 Cos è il VTMIS Nazionale 2 VTMIS Nazionale (Vessel

Dettagli

$UW $0%,72',$33/,&$=,21(

$UW $0%,72',$33/,&$=,21( 5(*2/$0(172 '(*/,$3352',',81,7$ $9(/$$',%,7($/&+$57(51$87,&235(662/$ '$56(1$$&721'(/32572',1$32/, $0%,72',$33/,&$=,21( Il presente regolamento disciplina, a titolo sperimentale, l uso delle banchine portuali

Dettagli

Osservatorio trasporti e infrastrutture della regione Lazio. economia regionale

Osservatorio trasporti e infrastrutture della regione Lazio. economia regionale Osservatorio trasporti e infrastrutture della regione Lazio Il ruolo del porto di Civitavecchia nell economia economia regionale Roma 23 Giugno 2009 Settembre 2007 IL SISTEMA DEI VALICHI ALPINI Monitoraggio

Dettagli

0,1,67(52'(//('(,75$63257, &$3,7$1(5,$',32572',/,92512 ORDINANZA N. 145_/2006

0,1,67(52'(//('(,75$63257, &$3,7$1(5,$',32572',/,92512 ORDINANZA N. 145_/2006 0,1,67(52'(//('(,7563257, &3,71(5,',32572',/,92512 ORDINANZA N. 145_/2006 9,672 il Decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2005 n.134 Regolamento recante disciplina per le navi mercantili dei

Dettagli

CONFCOMMERCIO. La novità della dichiarazione intrastat. Roma, 14 aprile 2010. Francesca Graziano Rosa Trinchese. Copyright 2008-2009

CONFCOMMERCIO. La novità della dichiarazione intrastat. Roma, 14 aprile 2010. Francesca Graziano Rosa Trinchese. Copyright 2008-2009 CONFCOMMERCIO La novità della dichiarazione intrastat Roma, 14 aprile 2010 Francesca Graziano Rosa Trinchese Direzione Centrale Tecnologie per l Innovazione Copyright 2008-2009 Direzione Centrale Tecnologie

Dettagli

USMAF Uffici di Sanità Marittima Aerea e di Frontiera

USMAF Uffici di Sanità Marittima Aerea e di Frontiera USMAF Uffici di Sanità Marittima Aerea e di Frontiera CORSO APPLICATIVO NSIS-USMAF Introduzione: livello di utilizzo raggiunto. Roma, 21 Febbraio 2013 Applicativo NSIS-USMAF Chi siamo Una componente del

Dettagli

Benvenuti in Port of Venice Digital Edition.

Benvenuti in Port of Venice Digital Edition. steel products Porto di Venezia / break bulk Benvenuti in Port of Venice Digital Edition. In questo spazio, unico nel suo genere, sarà possibile scaricare periodicamente le pubblicazioni che l Autorità

Dettagli

FASCICOLO RIEPILOGATIVO

FASCICOLO RIEPILOGATIVO I.I. 3128 ISTITUTO IDROGRAFICO DELLA MARINA - GENOVA FASCICOLO RIEPILOGATIVO Relativo al Volume RADIOSERVIZI PER LA NAVIGAZIONE Parte I Edizione 2014 La presente raccolta di Avvisi contiene tutte le varianti

Dettagli

TARIFFA GENERALE 2013

TARIFFA GENERALE 2013 TARIFFA GENERALE 213 Validità dal 1.1.213 TARIFFA GENERALE 213 INDICE Art. Pag. 1. DISPOSIZIONI GENERALI 1 1.1 DEFINIZIONI 3 1.2 NORME GENERALI 3 1.3 PROGRAMMA E REGOLAMENTAZIONE DEGLI ACCOSTI 4 1.4 REGOLAMENTAZIONE

Dettagli

S.P.A. NAVICELLI DI PISA PROCEDURA 08 MOVIMENTAZIONE PONTI E CONTROLLO DELLA NAVIGAZIONE

S.P.A. NAVICELLI DI PISA PROCEDURA 08 MOVIMENTAZIONE PONTI E CONTROLLO DELLA NAVIGAZIONE S.P.A. NAVICELLI DI PISA PROCEDURA 08 0 01-06-2012 Prima emissione RSGI VICEPRESIDENTE PRESIDENTE / AD REV. DATA DESCRIZIONE REDAZIONE VERIFICA APPROVAZIONE Pag. 2 di 8 INDICE 1. SCOPO... 3 2. DOCUMENTI

Dettagli

Realizzazione di un sistema telematico sperimentale per l accesso ed il monitoraggio dei veicoli merci - Trasporti Ro-Ro - nel porto d Catania

Realizzazione di un sistema telematico sperimentale per l accesso ed il monitoraggio dei veicoli merci - Trasporti Ro-Ro - nel porto d Catania Realizzazione di un sistema telematico sperimentale per l accesso ed il monitoraggio dei veicoli merci - Trasporti Ro-Ro - nel porto d Catania RELAZIONE GENERALE Tecnico Progettista Incaricato Studio Tecnico

Dettagli

il 90% dei commerci esterni alla CE; il 40% dei commerci interni alla UE.

il 90% dei commerci esterni alla CE; il 40% dei commerci interni alla UE. GESTIONE SECURITY PORTUALE PREMESSA SCENARIO DI RIFERIMENTO I porti, spesso situati in prossimità di città, assumono un ruolo vitale nel sistema logistico di trasporto, in quanto consentono il collegamento

Dettagli

La sviluppo della macroarea Genova-Milano in funzione dell industria logistica del Nord Ovest

La sviluppo della macroarea Genova-Milano in funzione dell industria logistica del Nord Ovest Porti e La sviluppo della macroarea Genova-Milano in funzione dell industria logistica del Nord Ovest Riccardo Fuochi Presidente Propeller Port Club di Milano Genova 19 settembre 2013 Il Propeller Port

Dettagli

D I R I T T I E T A R I F F E

D I R I T T I E T A R I F F E DIRITTI E TARIFFE Edizione Dicembre 2013 DEFINIZIONE DEI TERMINI Definizione dei termini Società il soggetto cui spetta l esecuzione delle operazioni aeroportuali. Vettore la persona giuridica che svolge

Dettagli

Automazione e tracciabilità nella catena logistica intermodale: sistemi e procedure

Automazione e tracciabilità nella catena logistica intermodale: sistemi e procedure Automazione e tracciabilità nella catena logistica intermodale: sistemi e procedure 2009 CAP SpA Port & Shipping Tech Genova, 22 Novembre 2010 Agenda Nella prima edizione di P&ST abbiamo condiviso alcune

Dettagli

RIEPILOGO DEI CORSI FORMAZIONE ED ADDESTRAMENTO PER PERSONALE MARITTIMO E DIPLOMATI GENERCI CON INDIRIZZO UFFICIALI DI NAVIGAZIONE

RIEPILOGO DEI CORSI FORMAZIONE ED ADDESTRAMENTO PER PERSONALE MARITTIMO E DIPLOMATI GENERCI CON INDIRIZZO UFFICIALI DI NAVIGAZIONE VeMarS RIEPILOGO DEI CORSI FORMAZIONE ED ADDESTRAMENTO PER PERSONALE MARITTIMO E DIPLOMATI GENERCI CON INDIRIZZO UFFICIALI DI NAVIGAZIONE Sede legale: Dorsoduro n. 1401 30123 Venezia Sede operativa: Fabbricato

Dettagli

L'accordo: via le Grandi navi dal salotto buono, crepi la Laguna

L'accordo: via le Grandi navi dal salotto buono, crepi la Laguna La Nuova Venezia mercoledì 6 novembre 2013 L'accordo: via le Grandi navi dal salotto buono, crepi la Laguna di ENRICO TANTUCCI 06 Novembre 2013 20 Grandi navi, stop dal governo di Enrico Tantucci Incontro

Dettagli

NEST Network Eur Netw opeo Servizi e T ork Eur r opeo Servizi e T asporto r

NEST Network Eur Netw opeo Servizi e T ork Eur r opeo Servizi e T asporto r NEST Network Europeo Servizi e Trasporto NEST, logistica a 360 gradi NEST (acronimo di: Network Europeo Servizi e Trasporto) si fonda sulla sottoscrizione di un Contratto di Rete d Imprese e si propone

Dettagli

L economia del Mediterraneo: rilevanza ed influenza per l Italia

L economia del Mediterraneo: rilevanza ed influenza per l Italia L economia del Mediterraneo: rilevanza ed influenza per l Italia Direttore Generale Massimo DEANDREIS Università Bocconi Milano, 25 Maggio 2015 L incremento del traffico nel Mediterraneo Sta crescendo

Dettagli

L FUTURO SBARCA A GENOVA

L FUTURO SBARCA A GENOVA N 1 - Marzo 2014 I L FUTURO SBARCA A GENOVA Assemblea Generale Sessione Congiunta Spediporto-Assagenti Si è tenuta lo scorso 31 Marzo la prima Assemblea Pubblica Congiunta Spediporto-Assagenti, ospitata

Dettagli

ASSESSORADU DE SOS TRASPORTOS ASSESSORATO DEI TRASPORTI

ASSESSORADU DE SOS TRASPORTOS ASSESSORATO DEI TRASPORTI CAPITOLATO TECNICO PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO PUBBLICO DI COLLEGAMENTO MARITTIMO PER IL TRASPORTO DI PERSONE, VEICOLI E MERCI SULLA TRATTA PORTO TORRES ISOLA DELL ASINARA (CALA REALE)

Dettagli

provincia di mantova ROVIGO

provincia di mantova ROVIGO provincia di mantova ROVIGO provincia di mantova CONESSIONE VENEZIA MILANIO NAVIGAZIONE INTERNA PROPOSTA ED INSERITA NELLE CORE provincia di mantova Fiera di Rimini ECOMONDO Giovedì 4 novembre 2010 CLAUDIO

Dettagli

WP7.3 Definizione dei contenuti di un sistema informatizzato di gestione e controllo dei flussi e stazionamenti di merci pericolose

WP7.3 Definizione dei contenuti di un sistema informatizzato di gestione e controllo dei flussi e stazionamenti di merci pericolose WP7.3 Definizione dei contenuti di un sistema informatizzato di gestione e controllo dei flussi e stazionamenti di merci pericolose Partner responsabile del deliverable: Struttura del database Versione:

Dettagli

FASTBOOK può essere interfacciato con i principali CRS/GDS (Galileo SIGMA, AMADEUS, TOMA, FORTH, AFerry.to, SABRE, START. ecc ).

FASTBOOK può essere interfacciato con i principali CRS/GDS (Galileo SIGMA, AMADEUS, TOMA, FORTH, AFerry.to, SABRE, START. ecc ). Il software è installato esclusivamente su un Applications Server Web; non sono previsti plug-in o moduli da installare localmente. Questa peculiarità consente di evitare l installazione e la manutenzione

Dettagli

Roma, 5 agosto 2009. e.p.c. Alle Direzioni Regionali delle Dogane. Agli Uffici delle Dogane. All Ufficio Antifrode Centrale

Roma, 5 agosto 2009. e.p.c. Alle Direzioni Regionali delle Dogane. Agli Uffici delle Dogane. All Ufficio Antifrode Centrale Roma, 5 agosto 2009 Protocollo: 63967 Rif.: 3677 del 25/05/2007 Allegati: 1 Alle Direzioni Regionali delle Dogane Agli Uffici delle Dogane All Ufficio Antifrode Centrale All Area Centrale Verifiche e Controlli

Dettagli

LA LOGISTICA DELLE AUTO

LA LOGISTICA DELLE AUTO CORRIERI ZÜST AMBROSETTI LA LOGISTICA DELLE AUTO Il trasporto degli autoveicoli, analizzato attraverso il caso della Züst Ambrosetti, rappresenta uno dei primi esempi di specializzazione, nei mezzi e nelle

Dettagli

Caratteristiche Applicabilità. Piattaforma Logistica

Caratteristiche Applicabilità. Piattaforma Logistica Caratteristiche Applicabilità Piattaforma Logistica Versione 2.0-2011 Azioni semplici o strutturate Risorse umane e materiali Tempi e Luoghi La Piattaforma WOLT è una soluzione progettata per rispondere

Dettagli

Gioco di squadra e infrastrutture immateriali per la competitività portuale

Gioco di squadra e infrastrutture immateriali per la competitività portuale Gioco di squadra e infrastrutture immateriali per la competitività portuale Incontro informativo e ricognitivo delle esigenze delle Autorità Portuali Roma, 8 febbraio 2013 Teresa Alvaro Fruibilità Agenda

Dettagli

TRASPORTO INTERNAZIONALE DI MERCI - IL TRASPORTO COMBINATO - di Franco MEDRI* e Maurizio PIRAINO**

TRASPORTO INTERNAZIONALE DI MERCI - IL TRASPORTO COMBINATO - di Franco MEDRI* e Maurizio PIRAINO** TRASPORTO INTERNAZIONALE DI MERCI - IL TRASPORTO COMBINATO - di Franco MEDRI* e Maurizio PIRAINO** Con il Decreto Ministeriale 15 febbraio 2001, n. 28T, il Ministero dei Trasporti ha recepito la Direttiva

Dettagli

IL PIANO STRATEGICO NAZIONALE DELLA PORTUALITÀ E DELLA LOGISTICA Il «Sistema Mare»: una sfida, una risorsa ed un opportunità per l Italia

IL PIANO STRATEGICO NAZIONALE DELLA PORTUALITÀ E DELLA LOGISTICA Il «Sistema Mare»: una sfida, una risorsa ed un opportunità per l Italia IL PIANO STRATEGICO NAZIONALE DELLA PORTUALITÀ E DELLA LOGISTICA Il «Sistema Mare»: una sfida, una risorsa ed un opportunità per l Italia Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Pur se separata

Dettagli

SOMMARIO. 4.2.5.Menù di manifesto IMBARCO, SBARCO, TRANSITO

SOMMARIO. 4.2.5.Menù di manifesto IMBARCO, SBARCO, TRANSITO MODULO MERCI 1 SOMMARIO 0.Introduzione 1.Login 2.Il Menù 3.Gestione Navi 3.1.Cercare una nave 3.2.Aggiungere una nave 3.3.Modificare una nave 4.Elenco e Gestione Manifesti 4.1.Cercare una pratica di Viaggio

Dettagli

Agenzia delle Dogane e dei Monopoli SCAMBIO ELETTRONICO DEI DATI ( E. D. I. ) Appendice

Agenzia delle Dogane e dei Monopoli SCAMBIO ELETTRONICO DEI DATI ( E. D. I. ) Appendice Agenzia delle Dogane e dei Monopoli SCAMBIO ELETTRONICO DEI DATI ( E. D. I. ) Appendice Pagina 1 di 135 INDICE 1 Caratteristiche generali dei tracciati e rappresentazione dei campi... 6 1.1 Campi decimali...7

Dettagli

AMBURGO IL PORTO DI AMBURGO

AMBURGO IL PORTO DI AMBURGO ESTERO AMBURGO IL PORTO DI AMBURGO Uno dei più importanti scali del nord Europa vede la progressiva crescita del traffico contenitori, che con 2 milioni di teu per anno e la previsione di un sostanziale

Dettagli

I NOSTRI SERVIZI. Gestione sicurezza di una nave (Ship Security Management)

I NOSTRI SERVIZI. Gestione sicurezza di una nave (Ship Security Management) L AGENZIA SEAWAYS RISK SOLUTIONS è una agenzia operante nel campo della security in grado di fornire consulenze e servizi altamente professionali rivolti allo sviluppo e mantenimento dei più alti standard

Dettagli

Documentazione illustrativa

Documentazione illustrativa Documentazione illustrativa 1. INTRODUZIONE... 3 2. DESCRIZIONE SOMMARIA DEL SOFTWARE... 3 2.1 L aiuto fornito dalle tabelle... 3 2.2 Gestione dei manifesti di arrivo e di partenza... 4 2.3 Stampa del

Dettagli

Analisi dell impatto socio-economico delle attività crocieristiche del porto di Civitavecchia. 15 maggio 2015. CERTeT

Analisi dell impatto socio-economico delle attività crocieristiche del porto di Civitavecchia. 15 maggio 2015. CERTeT Analisi dell impatto socio-economico delle attività crocieristiche del porto di Civitavecchia 15 maggio 2015 Gli autori della ricerca Il Centro di ricerca in Economia Regionale, Trasporti e Turismo dell

Dettagli

Gradi di dettaglio possibili nella stima delle emissioni dai porti. Tier 1 Tier 2 Tier 3

Gradi di dettaglio possibili nella stima delle emissioni dai porti. Tier 1 Tier 2 Tier 3 Tempi e fasi di navigazione Consumo di combustibile Gradi di dettaglio possibili nella stima delle emissioni dai porti Numero di parametri Tier 1 Tier 2 Tier 3 Tipo di combustibile MDO, MGO, BFO* Tipo

Dettagli

IL BILANCIO DEL PTCP DELLA PROVINCIA DI BOLOGNA E LE POLITICHE DI SVILUPPO URBANO Bologna, 15 maggio 2013

IL BILANCIO DEL PTCP DELLA PROVINCIA DI BOLOGNA E LE POLITICHE DI SVILUPPO URBANO Bologna, 15 maggio 2013 IL BILANCIO DEL PTCP DELLA PROVINCIA DI BOLOGNA E LE POLITICHE DI SVILUPPO URBANO Bologna, 15 maggio 2013 3 area logistica 1.165.000 m 2 Futura espansione 1 area logistica 1.380.000 m 2 Corrieri e magazzini

Dettagli

PROGETTO SEC TRACCIATURA MEZZI PESANTI. Autostrada del mare TRIESTE - TURCHIA

PROGETTO SEC TRACCIATURA MEZZI PESANTI. Autostrada del mare TRIESTE - TURCHIA TRACCIATURA MEZZI PESANTI Autostrada del mare TRIESTE - TURCHIA ANNO 2007 PREVISIONI 2008 13 PARTENZE PER SETTIMANA CON 12 NAVI IN LINEA (14 - FINE 2008) 19 COPPIE DI TRENI PER SETTIMANA DA E PER L EUROPA

Dettagli

SVILUPPO DELL INTERMODALITA

SVILUPPO DELL INTERMODALITA SVILUPPO DELL INTERMODALITA Autostrade del mare 2.0 e combinato marittimo ANDREA APPETECCHIA Roma, 21 luglio 20151 I PUNTI DEL RAGIONAMENTO Commercio estero nazionale: orientamenti e modalità di trasporto

Dettagli

MAIN CONFERENCE GENOA SHIPPING WEEK

MAIN CONFERENCE GENOA SHIPPING WEEK P r o v i d i n g S o l u t i o n s Forum Internazionale sull innovazione e la cooperazione per lo sviluppo del cluster marittimo del Mediterraneo MAIN CONFERENCE GENOA SHIPPING WEEK 2015 Mercoledì 16,

Dettagli

Anni di esperienza hanno portato alla realizzazione della migliore soluzione Integrata per la Gestione di Provveditori ed Appaltatori Navali.

Anni di esperienza hanno portato alla realizzazione della migliore soluzione Integrata per la Gestione di Provveditori ed Appaltatori Navali. DM Informatica S.r.l. Napoli Via Masullo 37 80010 Quarto / Milano Via Legnano 33-20017 Rho / Livorno Via delle Grazie 31 57100 tel +39 81 193 67 215 / fax +39 81 06 02 703 / commerciale@dminformatica.it

Dettagli

Al SAISA. Alla SOGEI. DIREZIONE CENTRALE TECNOLOGIE PER L INNOVAZIONE Ufficio integrazione applicativa

Al SAISA. Alla SOGEI. DIREZIONE CENTRALE TECNOLOGIE PER L INNOVAZIONE Ufficio integrazione applicativa Roma, 9 maggio 2014 Protocollo: 10186 / RU Rif.: Allegati: Ai Componenti del tavolo tecnico e-customs Ai Componenti del tavolo Digitalizzazione accise Alle Direzioni Interregionali, Regionali e Interprovinciale

Dettagli

t.s.l. t.s.l. Tariffa fissa da 0 a 4.000 /g 16,00 da 4.001 a 10.000 /g 19,00 da 10.001 a 20.000 /g 33,00 oltre 20.001 /g 46,00

t.s.l. t.s.l. Tariffa fissa da 0 a 4.000 /g 16,00 da 4.001 a 10.000 /g 19,00 da 10.001 a 20.000 /g 33,00 oltre 20.001 /g 46,00 ALLEGATO A TARIFFE RIFIUTI SOLIDI E RESIDUI SOLIDI DEL CARICO A. Tariffa per rifiuti solidi urbani e assimilati (RSU e RA) prodotti da navi commerciali, traghetti RO/RO e navi militari (Tab. A del DM 19

Dettagli

P r o v i d i n g S o l u t i o n s

P r o v i d i n g S o l u t i o n s P r o v i d i n g S o l u t i o n s Soluzioni ICT per l intermodalità ed i sistemi logistici integrati AlmavivA Soluzioni tecnologiche per innovare i processi operativi e migliorare i servizi 14 sedi in

Dettagli

VIGILANZA SANITARIA A BORDO DELLE NAVI E NEI PORTI. Dott. Virgilio COSTANZO Ministero della Salute

VIGILANZA SANITARIA A BORDO DELLE NAVI E NEI PORTI. Dott. Virgilio COSTANZO Ministero della Salute VIGILANZA SANITARIA A BORDO DELLE NAVI E NEI PORTI Dott. Virgilio COSTANZO Ministero della Salute L'umanità si divide in tre categorie : i vivi, i morti e i naviganti - dei primi tutti parlano e si preoccupano,

Dettagli

Ministero dei Trasporti CAPITANERIA DI PORTO GUARDIA COSTIERA V E N E Z I A ORDINANZA N. 15/07

Ministero dei Trasporti CAPITANERIA DI PORTO GUARDIA COSTIERA V E N E Z I A ORDINANZA N. 15/07 Ministero dei Trasporti CAPITANERIA DI PORTO GUARDIA COSTIERA V E N E Z I A ORDINANZA N. 15/07 Il Capo del Circondario Marittimo e Comandante del Porto di Venezia; VISTA l ordinanza n. 84/06 in data 12.07.06

Dettagli

Ministero dei Trasporti - Direzione Marittima di Roma

Ministero dei Trasporti - Direzione Marittima di Roma DECRETO n 15/06 Ministero dei Trasporti - Direzione Marittima di Roma Il Contrammiraglio Direttore Marittimo di Roma; DECRETA Articolo 1 Le tariffe per il servizio di pilotaggio sono così determinate:

Dettagli

Roma, 4 luglio 2015. Per la competitività e la ripresa economica del Paese serve un Sistema Mare che funzioni.

Roma, 4 luglio 2015. Per la competitività e la ripresa economica del Paese serve un Sistema Mare che funzioni. Roma, 4 luglio 2015 PIANO STRATEGICO NAZIONALE DELLA PORTUALITÀ E DELLA LOGISTICA: IL SISTEMA MARE, UNA RISORSA, UNA SFIDA ED UN OPPORTUNITÀ PER L ITALIA Per la competitività e la ripresa economica del

Dettagli

L importazione da Paesi Terzi

L importazione da Paesi Terzi Ministero della Salute Il Ruolo degli Uffici di Sanità Marittima, Aerea e di Frontiera nel controllo ufficiale delle contaminazioni di alimenti da Micotossine Dr. Domenico Avenoso Medico di Porto USMAF

Dettagli

Tutti i prospetti, statistiche di vendita e quant altro, sono parametrizzabili per Filiale e Divisione autorizzate.

Tutti i prospetti, statistiche di vendita e quant altro, sono parametrizzabili per Filiale e Divisione autorizzate. MODULO VENDITE ARCHIVI ANAGRAFICA CLIENTI Nell anagrafica clienti oltre ai dati generici è possibile indicare: indirizzo sede legale; indirizzo sede operativa; indirizzo spedizione documenti e indirizzo

Dettagli

Roma, 5 maggio 2015. Alle Direzioni Regionali ed Interregionali delle Dogane e Interprovinciale delle Dogane

Roma, 5 maggio 2015. Alle Direzioni Regionali ed Interregionali delle Dogane e Interprovinciale delle Dogane Roma, 5 maggio 2015 Protocollo: 53313/RU Alle Direzioni Regionali ed Interregionali delle Dogane e Interprovinciale delle Dogane Rif.: Allegati:1 Al Servizio Processi Automatizzati - dei Distretti - presso

Dettagli

REGOLAMENTO DI UTILIZZO

REGOLAMENTO DI UTILIZZO REGOLAMENTO DI UTILIZZO IN VIGORE DAL 01 LUGLIO 2010 APPROVATO DA: Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Ufficio Circondariale Marittimo di Santa Margherita Ligure SEZIONE TECNICA ORDINANZA N

Dettagli

Dichiarazione di consumo ANNO 2014

Dichiarazione di consumo ANNO 2014 Dichiarazione di consumo ANNO 2014 Cuneo 25.02.2015 Adesione al servizio telematico doganale Compilazione della dichiarazione di consumo Trasmissione telematica del file (sintesi) 2 Prima di procedere

Dettagli

Più accessibilità, organizzazione ed efficienza nell agenda del Porto dei prossimi anni

Più accessibilità, organizzazione ed efficienza nell agenda del Porto dei prossimi anni Più investimenti infra/info strutturali: la strategia - Venezia Più accessibilità, organizzazione ed efficienza nell agenda del Porto dei prossimi anni Sommario pag. 3 Tutti i lavori del Porto: un nuovo

Dettagli

TARIFFA GENERALE 2015 EDIZIONE 0.1

TARIFFA GENERALE 2015 EDIZIONE 0.1 TARIFFA GENERALE 2015 EDIZIONE 0.1 Indice INDICE 1 DISPOSIZIONI GENERALI 1 1.1 DEFINIZIONI 1 1.2 NORME GENERALI 1 1.3 PROGRAMMA E REGOLAMENTAZIONE DEGLI ACCOSTI 2 1.4 PENALI PER CANCELLAZIONE O VARIAZIONE

Dettagli

La figura dell'agente marittimo. raccomandatario nello scenario. del trasporto marittimo

La figura dell'agente marittimo. raccomandatario nello scenario. del trasporto marittimo La figura dell'agente marittimo raccomandatario nello scenario del trasporto marittimo IMPRESA MARITTIMA SOGGETTO ATTORNO A CUI RUOTANO TUTTE LE ATTIVITA' DELLO SHIPPING, IN CUI LA NAVE E' CONSIDERATA

Dettagli

Movimentazioni giornaliere dei prodotti con inserimento automatico tramite causali di movimentazione.

Movimentazioni giornaliere dei prodotti con inserimento automatico tramite causali di movimentazione. Capitale Sociale. 50.000,00 Sede Amm. e Comm.le: Via Acqueviole, 50 98057 MILAZZO (ME) Reg. Soc. Trib. ME n. 32010 C.C.I.A.A. ME n. 126426 Partita IVAe Codice.Fiscale IT01603150838 tel. 0909284834 fax

Dettagli

Costruzioni Marittime e Porti I giornata - II ora

Costruzioni Marittime e Porti I giornata - II ora Master in Progettazione Geotecnia Costruzioni Marittime e Porti I giornata - II ora Prof. Ing. Paolo De Girolamo Sapienza Università di Roma Paolo.degirolamo@uniroma1.it 1 Indice - Porti: definizioni -

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA COMUNICAZIONE - ALLEGATO A ALL ORDINANZA DEL PRESIDENTE DELL AUTORITA PORTUALE N. 1 DEL 06 MARZO 2008

LINEE GUIDA PER LA COMUNICAZIONE - ALLEGATO A ALL ORDINANZA DEL PRESIDENTE DELL AUTORITA PORTUALE N. 1 DEL 06 MARZO 2008 AUTORITA' PORTUALE DI RAVENNA Sezione Sicurezza e Igiene del Lavoro LINEE GUIDA PER LA COMUNICAZIONE - ALLEGATO A ALL ORDINANZA DEL PRESIDENTE DELL AUTORITA PORTUALE N. 1 DEL 06 MARZO 2008 REV. Indicare

Dettagli

ALTRI USI TITOLO VII

ALTRI USI TITOLO VII ALTRI USI TITOLO VII Capitolo 1 Prestazioni varie d'opera e di servizi Art. 105 Portiere condominiale Le spese relative alla gestione dell abitazione del portiere (es. energia elettrica, riscaldamento,...)

Dettagli

I porti marittimi e la logistica in Italia

I porti marittimi e la logistica in Italia Območna zbornica za severno Primorsko E.I.N.E. I porti marittimi e la logistica in Italia A CURA DI INFORMEST Indice 1 INTRODUZIONE... 2 2 - I PORTI MARITTIMI E LA LOGISTICA: IL CONTESTO NAZIONALE 2009-2010...

Dettagli

Analisi dei Requisiti, Progettazione Preliminare ed Esecutiva di Grandi Sistemi Ingegneristici: Casi di Studio

Analisi dei Requisiti, Progettazione Preliminare ed Esecutiva di Grandi Sistemi Ingegneristici: Casi di Studio Seminario di Analisi dei Requisiti, Progettazione Preliminare ed Esecutiva di Grandi Sistemi Ingegneristici: Casi di Studio Corso di Ingegneria dei Sistemi Software e dei Servizi in Rete Parte 2. Caso

Dettagli

Valore in dogana e valore ai fini IVA da dichiarare sulla bolletta doganale (di Ubaldo Palma)

Valore in dogana e valore ai fini IVA da dichiarare sulla bolletta doganale (di Ubaldo Palma) Valore in dogana e valore ai fini IVA da dichiarare sulla bolletta doganale (di Ubaldo Palma) Il valore imponibile a fronte di bollette doganali è oggetto di numerose liti fiscali a causa della poca chiarezza

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA. Analisi delle tecnologie radio per il progetto di un sistema di comunicazione terra-bordo in ambito portuale

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA. Analisi delle tecnologie radio per il progetto di un sistema di comunicazione terra-bordo in ambito portuale UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA FACOLTA DI INGEGNERIA Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria delle Telecomunicazioni Analisi delle tecnologie radio per il progetto di un sistema di comunicazione

Dettagli

Verso la creazione di un prototipo di sportello unico marittimo (direttiva 65/2010/UE)

Verso la creazione di un prototipo di sportello unico marittimo (direttiva 65/2010/UE) Verso la creazione di un prototipo di sportello unico marittimo (direttiva 65/2010/UE) Mario Mega Dirigente Autorità Portuale di Bari ROMA, 9 Aprile 2014 project partners CONTESTO Con la DIRETTIVA 2010/65/UE

Dettagli