Pre Mitel. Metodi di programmazione logistica 01/12/2010 1

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Pre Mitel. Metodi di programmazione logistica 01/12/2010 1"

Transcript

1 Pre Mitel Metodi di programmazione logistica Giulio Gencarelli 01/12/2010 1

2 Programmazione Definizione delle azioni da realizzare sulla base delle risorse effettivamente disponibili; Quadro di sviluppo a breve termine; Strumento attuativo dotato di risorse disponibli e da realizzarsi in tempi certi. 01/12/2010 2

3 La programmazione logistica Le previsioni aziendali: stima del fabbisogno di risorse umane, di materie prime, di energia, di impianti, di risorse finanziarie. Le previsioni nella logistica: capacità produttiva, piani e programmi di produzione, il corretto livello ll delle scorte, organizzare spedizioni e trasporti. 01/12/2010 3

4 Fattori nel trasporto merci strada Efficienza: tipo di veicolo, tipo di attività, tipo di carico; Economia: costi acquisto del veicolo, costi manutenzione (carburante, pneumatici, manutenzione), resa (consumo per km, costo per km), modalità di acquisto( proprietà noleggio) Normative( permesso circolazione, norme costruzione e impiego,,portata e dimensioni dei veicoli, orari guida, documentazione degli autisti, limiti velocità). 01/12/2010 4

5 Tipologia veicoli Furgone; struttura chiusa normalmente dotata diporta scorrevole sul fondo Autocarro (camion), è un veicolo in grado di trasportare merci autonomamente; si tratta di un mezzo di trasporto singolo e differisce dagli altri veicoli adibiti al trasporto su strada, come rimorchi o i semirimorchi, per essere fornito di motricità propria. Autotreno ; autocarro accoppiato ad una appendice, ad esempio un rimorchio, Autotreno ; complesso veicolare costituito da un trattore stradale e da un semirimorchio.01/12/2010 5

6 Veicoli merci Autocarro furgonato Autocarro con gru e cassone Autocarro con furgonatura e sponda idraulica Autocarro con cabina doppia Autoarticolato t ato Autotreno 01/12/2010 6

7 Classificazione veicoli trasporto merci c. s. (art.47) categoria N: veicoli a motore destinati al trasporto di merci, aventi almeno quattro ruote; categoria N1: veicoli destinati al trasporto di merci, aventi massa massima non superiore a 3,5 t; categoria N2: veicoli destinati al trasporto di merci, aventi ae massa massima a superiore e a 3,5 t ma non superiore a 12 t; categoria N3: veicoli destinati al trasporto di merci, aventi massa massima superiore a 12 t; 01/12/2010 7

8 Tipo di attività Lunghe distanze (a pieno carico, per lo più su autostrada); Medie distanze ( km/giorno) una o due consegne Percorso misto; Brevi distanze ( 50 à 100 km/giorno). Importante le dimensioni del veicolo; Giro combinato: insieme attività di varia natura (consegne urbane); Consegne multiple: genere largo consumo, con dimensioni e imballi più vari 01/12/2010 8

9 Tipo di carico Carichi leggeri ( a basso volume specifici, molto spazio in rapporto al peso); Carichi pesanti: problemi in relazione ai limiti di portata per la circolazione, limiti di peso x assale); Carico misto: prodotti pesanti e leggeri; Carichi di valore: rischio per la sicurezza. Telaio speciale e speciale carrozzeria; Materiali liquidi o in polvere; apposite autocisterne; Merci pericolose: scelta speciale materiale rivestimento. 01/12/2010 9

10 Velocità autocarri Strade urbane Extraurba ne principali Extraurba ne secondari e Autostra de Autocarri e furgoni fino a 3,5 t Autoveicoli trasporto merci da 3,51 a 12 t Autoveicoli trasporto merci oltre 12 t Autotreni e autoarticolati di qualunque peso /12/

11 Obiettivi programmazione trasporti su strada Ottenere equilibrio tra costi e livello di servizio Utilizzo ottimale dei veicoli per fornire un servizio; Tempo massimo utilizzo stesso veicolo; Massima riduzione possibile dei km percorsi; Utilizzare al massimo possibile la flotta di veicoli posseduta. 01/12/

12 Programmazione corretta Domanda dei prodotti da distribuire (periodica trasmissione per cliente e punto di consegna); Fattori connessi alla clientela, ai veicoli, al percorso, al prodotto. 01/12/

13 Problemi di programmazione Consegne regolari; In quantità simili; Clienti abituali Località abituali; Strategici: Esempio :consegna pane e prodotti a esercizi pubblici Impiego programmi lungo termine 01/12/

14 Problemi di programmazione Tattici ed operativi Programmi settimanali o giornalieri; Domanda variabile; Variabilità punti di consegna; es. rifornimento pezzidi ricambio o rifornimento a clienti diversi. Difficili previsioni della domanda 01/12/

15 Problemi di programmazione Variazione della programmazione Effetti di un cambiamento; Valutazione di costi delle consegne; Impiego modelli per valutare l effetto leffetto di ciascuna variabile. Esempi: variazione della domanda, introduzione di un nuovo prodotto, impiego nuovo mezzo di trasporto. 01/12/

16 Vincoli Portata o capacità del veicolo; Tempo disponibile per svolgimento servizio; Tempi disponibili per carico e scarico; Velocità massima dei veicoli; Traffico difficoltoso; Divieti di traffico. 01/12/

17 Informazioni sulla domanda Definizione del prodotto; Articoli; Dati sul peso e sul volume; Unità di carico (pallet, rollcontainer) Contenuto dell unità di carico (cartone, collo, cassa); Valore dei prodotti a prezzo di acquisto o di vendita 01/12/

18 Pallet Europallet: misure standard d 800x1200 mm Negli U.S.A. 40x48 pollici (circa al nostro 1000x1200 mm). In Asia la dimensione 1100x /12/

19 Roll container per movimentare le merci dai magazzini centrali ai punti vendita. Dimensioni (LxPxH) mm 715x805x1800 Portata Kg /12/

20 Fattori programmazione Distanze Condizionamento i clientela; l Limitazione dei mezzi di trasporto Percorsi; Prodotto ed unità di carico 01/12/

21 Distanze Metodi di stima superati (distanza reale,, metodo delle coordinate); Software applicativi: rappresentazione accurata delle distanza da percorrere, distinta per tipologia strada (per strada scorrimento veloce, autostrada, etc), per valori di velocità, per caratteristiche delle territorio attraversato (centro città, dimensione delle strade attraversate, etc,) 01/12/

22 Condizionamento della clientela Tempi di consegna; Orari di consegna; Giorni di consegna; Documentazione corretta; Integrità delle consegne; Limitazioni di accesso /parcheggio; Limitazione it i di scarico; Limitazioni di dimensioni. 01/12/

23 Limitazione dei mezzi di trasporto Tipologia veicoli disponibili; Numero di veicoli disponibili; Portata dei veicoli (peso o volume); Carico del rimorchio; Parco misto di veicoli (autocarri o autoarticolato); Impiego di veicoli a scomparti. 01/12/

24 Orario di lavoro Limite giornaliero di durata per chi guida è 9 ore al giorno, e al massimo 10 ore per 2 volte alla settimana. Limite settimanale è di 56 ore, e non più di 60, o comunque, nell arco di due settimane, non più di 90 ore. 01/12/

25 Limiti di tempo; Limiti di distanza; Tempo di guida; Percorsi Numero massimo di consegne per giro; Più viaggi al giorno per veicolo; Viaggi di più giorni; Consegna e raccolta simultanee. 01/12/

26 Prodotto ed unità di carico Variabilità nei tempi di scarico connessi alla diversità dei prodotti e dimensioni; Separare i prodotti all interno del veicolo per evitare confusioni nella consegna di prodotti e o incendi; Conoscere pesi e dimensioni dei prodotti; Considerare la possibilità di dovere ritirare i contenitori vuoti. 01/12/

27 Modelli di programmazione Strategici: pianificare la distribuzione e individuare il parco veicoli per dimensione e composizione; Tattici: Determinare programmi di consegna ripetitivi i i iper un periodo di tempo adeguato (tre sei mesi) Operativi; consentono di modificare i percorsi sulla base della conoscenza dei dati su clientela e prodotti, parco veicoli, tempi di carico e velocità. 01/12/

28 Software AntRoute* Parametri di riferimento :Realtà operativa dell azienda d cliente (dati storici, i configurazione i dl del reparto operativo, e delle dinamiche del processo distributivo con interviste ai responsabili, bl valutazione di scenari e test di ottimizzazione. Output: pianificare l ottimizzazione della flotta, minimizzare i km percorsi ed i viaggi effettuati, saturare i mezzi. Clienti: Number1Logistics Group(Barilla), Migros (GDO). * AntOptima di Lugano 01/12/

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Pag. 1/6 Sessione ordinaria 2015 Il candidato, dopo aver letto attentamente, opti per una sola delle due tracce ed affronti la soluzione del tema e di due quesiti tra i quattro proposti nella traccia selezionata.

Dettagli

TRAFFICO MERCI COMBINATO: TRAFFICO DI CONTENITORI E DI UNITA DI TRASPORTO STRADALI PER FERROVIA

TRAFFICO MERCI COMBINATO: TRAFFICO DI CONTENITORI E DI UNITA DI TRASPORTO STRADALI PER FERROVIA TRAFFICO MERCI COMBINATO: TRAFFICO DI CONTENITORI E DI UNITA DI TRASPORTO STRADALI PER FERROVIA TRASPORTO COMBINATO CODIFICATO DELLE CASSE MOBILI E DEI SEMIRIMORCHI Il trasporto per ferrovia delle casse

Dettagli

CATEGORIE delle PATENTI di GUIDA e CERTIFICATI PROFESSIONALI

CATEGORIE delle PATENTI di GUIDA e CERTIFICATI PROFESSIONALI CATEGORIE delle PATENTI di GUIDA e CERTIFICATI PROFESSIONALI A3 21 A2 18 A1 16 Motocicli leggeri Tricicli a 3 ruote Quadricicli di (Max 125 cm 3 e 11 kw) simmetriche massa a vuoto con o senza sidecar fino

Dettagli

Logistica Urbana il caso di Roma

Logistica Urbana il caso di Roma Corso di LOGISTICA TERRITORIALE www.uniroma2.it/didattica/lt_20112011 DOCENTE prof. ing. Agostino Nuzzolo Logistica Urbana il caso di Roma Dimensione del fenomeno (1/2) Flussi veicolari 256.965 veic/giorno

Dettagli

DISTANZE, TEMPI E COSTI. COME CALCOLARLI? MAP&GUIDE

DISTANZE, TEMPI E COSTI. COME CALCOLARLI? MAP&GUIDE MAP&GUIDE DISTANZE, TEMPI E COSTI. COME CALCOLARLI? Chi lavora nel mondo del trasporto merci deve tenere sempre sotto controllo chilometri, costi e tempi. PTV Map&Guide calcola il percorso ottimale in

Dettagli

Load Building. Riduzione dei costi grazie a un sistema intelligente di carico

Load Building. Riduzione dei costi grazie a un sistema intelligente di carico Load Building Riduzione dei costi grazie a un sistema intelligente di carico Un uso più economico delle unità di imballaggio e trasporto... Avete a disposizione opportunità di ottimizzazione che aspettano

Dettagli

TRASPORTO INTERMODALE MERCI

TRASPORTO INTERMODALE MERCI TRASPORTO INTERMODALE MERCI Cos èl intermodalità È un SERVIZIO reso attraverso l integrazione fra diverse modalità che induce a considerare il trasporto medesimo non più come somma di attività distinte

Dettagli

Italia - Europa. LOGISTICA del Mobile. Sede Logistica Friuli-Veneto

Italia - Europa. LOGISTICA del Mobile. Sede Logistica Friuli-Veneto LOGISTICA del Mobile Italia - Europa Sede Logistica Friuli-Veneto Zona Artigianale Candelu di Maserada (TV) Via San Marco, 13 tel. +39 0422 686194 fax +39 0422 988074 dove siamo La struttura logistica

Dettagli

Circolare N.155 del 22 novembre 2011. Trasporti eccezionali su gomma. Semplificazione della procedura di richiesta delle autorizzazioni

Circolare N.155 del 22 novembre 2011. Trasporti eccezionali su gomma. Semplificazione della procedura di richiesta delle autorizzazioni Circolare N.155 del 22 novembre 2011 Trasporti eccezionali su gomma. Semplificazione della procedura di richiesta delle autorizzazioni Trasporti eccezionali su gomma: semplificazione della procedura di

Dettagli

Sede legale Centro di Stoccaggio: 72017 Ostuni (BR) Strada Comunale Sansone Monticelli (Z.I.)

Sede legale Centro di Stoccaggio: 72017 Ostuni (BR) Strada Comunale Sansone Monticelli (Z.I.) Sede legale Centro di Stoccaggio: 72017 Ostuni (BR) Strada Comunale Sansone Monticelli (Z.I.) P. IVA 01684690744 Tel. 0831.340000 Fax 0831.305977 WEB: www.ecoimpresa.it E MAIL: info@ecoimpresa.it PEC:

Dettagli

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo Agenzia del Lavoro Provincia Autonoma di Trento PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo DENOMINAZIONE FIGURA PROFESSIONALE - AUTISTA TRASPORTO MERCI - DESCRIZIONE PROFILO PROFESSIONALE

Dettagli

LA LOGISTICA INTEGRATA

LA LOGISTICA INTEGRATA dell Università degli Studi di Parma LA LOGISTICA INTEGRATA Obiettivo: rispondere ad alcuni interrogativi di fondo Come si è sviluppata la logistica in questi ultimi anni? Quali ulteriori sviluppi sono

Dettagli

Il Trasporto delle merci pericolose

Il Trasporto delle merci pericolose VALIANI VEICOLI INDUSTRIALI S.r.l. Il Trasporto delle merci pericolose La sicurezza che viaggia con Voi DR VALIANI VEICOLI INDUSTRIALI S.r.l. ATTIVITA DI CONSULENZA PER IL TRASPORTO DELLE MERCI PERICOLOSE

Dettagli

Youlog Genova pro e-bike aprile 2015

Youlog Genova pro e-bike aprile 2015 La distribuzione delle merci in città. Il mondo della distribuzione Qualità del servizio Contenimento costi Rispetto ambientale Efficienza energetica Le municipali La distribuzione delle merci in città.

Dettagli

Ultimo miglio o ultima chance? La distribuzione delle merci in città.

Ultimo miglio o ultima chance? La distribuzione delle merci in città. La distribuzione delle merci in città. Il mondo della distribuzione Qualità del servizio Contenimento costi Rispetto ambientale Efficienza energetica Le municipali La distribuzione delle merci in città.

Dettagli

SILVERRENT. La nuova flotta.

SILVERRENT. La nuova flotta. La nuova flotta. La nuova flotta. Una proposta altamente selezionata e di qualità, focalizzata su specifiche tipologie di mezzi e utenti. Per garantire offerte sempre aderenti alle caratteristiche e richieste

Dettagli

STUDIO DI SETTORE UG68U ATTIVITÀ 49.42.00 TRASPORTO MERCI SU STRADA SERVIZI DI TRASLOCO

STUDIO DI SETTORE UG68U ATTIVITÀ 49.42.00 TRASPORTO MERCI SU STRADA SERVIZI DI TRASLOCO STUDIO DI SETTORE UG68U ATTIVITÀ 49.41.00 TRASPORTO MERCI SU STRADA ATTIVITÀ 49.42.00 SERVIZI DI TRASLOCO Marzo 2008 PREMESSA L evoluzione dello Studio di Settore TG68U trasporto merci su strada - è stata

Dettagli

L evoluzione della. Samoter Seminario ANFIA: Regolamentazioni Tecniche e. Iveco ERC Technical Regulations

L evoluzione della. Samoter Seminario ANFIA: Regolamentazioni Tecniche e. Iveco ERC Technical Regulations L evoluzione della Regolamentazione Samoter Seminario ANFIA: Regolamentazioni Tecniche e Armonizzazioni Omologative Giovanni i MARGARIA Iveco ERC Technical Regulations 03-03-2011 OMOLOGAZIONE EUROPEA DEI

Dettagli

Dipartimento di Economia dell Università degli Studi di Parma Il magazzino

Dipartimento di Economia dell Università degli Studi di Parma Il magazzino dell Università degli Studi di Parma Il magazzino Gestione del magazzino La gestione operativa di un magazzino è strettamente legata al tipo di impianto ed alla sua organizzazione. Le principali attività

Dettagli

MOTIS MOTIS. Sistema integrato per la pianificazione, il controllo e la gestione della produzione

MOTIS MOTIS. Sistema integrato per la pianificazione, il controllo e la gestione della produzione MOTIS MOTIS Sistema integrato per la pianificazione, il controllo e la gestione della produzione MOTIS COMMERCIALE AMMINISTRAZIONE PERSONALE - ACQUISTI PROGETTAZIONE DIREZIONE MAGAZZINO MATERIA PRIMA INGRESSO

Dettagli

I MEZZI PER IL TRASPORTO STRADALE

I MEZZI PER IL TRASPORTO STRADALE I MEZZI PER IL TRASPORTO STRADALE APPUNTI A CURA DEL PROF.VENERUSO ENRICO I mezzi per il trasporto stradale delle unità di carico intermodali si dividono in : Autocarro lunghezza massima di 12,0 metri

Dettagli

TRASPORTI ECCEZIONALI: I MEZZI D'OPERA ED IL LORO REGIME DI CIRCOLAZIONE

TRASPORTI ECCEZIONALI: I MEZZI D'OPERA ED IL LORO REGIME DI CIRCOLAZIONE Attenzione: la Guida che state stampando è aggiornata al 30/06/2008. I file allegati con estensione.doc,.xls,.pdf,.rtf, etc. non verranno stampati automaticamente; per averne copia cartacea è necessario

Dettagli

LAVORI D UFFICIO, GRAFICA E INFORMATICA MAGAZZINIERE

LAVORI D UFFICIO, GRAFICA E INFORMATICA MAGAZZINIERE MACROSETTORE LAVORI D UFFICIO, GRAFICA E INFORMATICA MAGAZZINIERE 1 MAGAZZINIERE TECNICO PROFESSIONALI prima annualità 2 Accettazione e ricevimento merci (affiancamento del tutor nella esecuzione di interventi

Dettagli

OPERATORE DI MAGAZZINO MERCI

OPERATORE DI MAGAZZINO MERCI OPERATORE DI MAGAZZINO MERCI Corso GRATUITO per giovani e adulti disoccupati, non in possesso di conoscenze e capacità nel settore Rif. PA n 2015-4134/RER Finanziato dalla Regione Emilia Romagna tramite

Dettagli

ROUTEMATE Pianificazione Ottimale delle Spedizioni e dei Carichi. Nemsys Srl Copyright 2009 - Pagina 1

ROUTEMATE Pianificazione Ottimale delle Spedizioni e dei Carichi. Nemsys Srl Copyright 2009 - Pagina 1 ROUTEMATE Pianificazione Ottimale delle Spedizioni e dei Carichi Nemsys Srl Copyright 2009 - Pagina 1 FASI del PROCESSO Pianificazione Definizione dei Carichi Pianificazione dei Viaggi Esecuzione Carico

Dettagli

MANUTENZIONE e ASSISTENZA TECNICA. MECCANICA e MECCATRONICA ELETTRONICA LOGISTICA e TRASPORTI LICEO SCIENTIFICO LOGISTICA

MANUTENZIONE e ASSISTENZA TECNICA. MECCANICA e MECCATRONICA ELETTRONICA LOGISTICA e TRASPORTI LICEO SCIENTIFICO LOGISTICA ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE J.C. MAXWELL Data: _04 / 11 /_2015 Pag. 1 di 5 INDIRIZZO SCOLASTICO DISCIPLINA DOCENTE / I CLASSE / I PROGRAMMAZIONE ANNUALE A.S. 2015 / 2016 MECCANICA e MECCATRONICA ELETTRONICA

Dettagli

VISTI i verbali delle riunioni dell Osservatorio del 8 e 15 maggio, 6, 12 e 13 giugno;

VISTI i verbali delle riunioni dell Osservatorio del 8 e 15 maggio, 6, 12 e 13 giugno; Prot n. 18/OS/CGA del 13 giugno 2012 Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Consulta Generale per l Autotrasporto e la Logistica Osservatorio sull attività di autotrasporto Determinazione dei costi

Dettagli

Persona di riferimento: Günther Distribution International: Helmut Günther Gernot Günther Sascha Russotti

Persona di riferimento: Günther Distribution International: Helmut Günther Gernot Günther Sascha Russotti Persona di riferimento: Günther International: Helmut Günther Gernot Günther Sascha Russotti 2008 Indice Pag. 3 Pag. 4 Pag. 5 Pag. 6 Pag. 7 Pag. 8 Pag. 9 Profilo aziendale della ditta Günther I nostri

Dettagli

CARRIER C30R-2B. 2365 kg. Call for Yanmar solutions

CARRIER C30R-2B. 2365 kg. Call for Yanmar solutions CARRIER 2365 kg Call for Yanmar solutions COMPATTEZZA Trasportatore Yanmar, prestazioni ottimali su ogni tipo di terreno. Caratteristiche principali > Dimensioni compatte : Larghezza globale ridotta a

Dettagli

LE TUE MERCI SU UN CAVALLO VINCENTE E NON PUÒ TRATTARSI SOLO DI FORTUNA

LE TUE MERCI SU UN CAVALLO VINCENTE E NON PUÒ TRATTARSI SOLO DI FORTUNA E NON PUÒ TRATTARSI SOLO DI FORTUNA LE TUE MERCI SU UN CAVALLO VINCENTE DEGANO TRASPORTI Via Viola, 67-33043 Cividale del Friuli Tel. 0432 700 569 Fax 0432 732 968 info@trasportidegano.it www.trasportidegano.it

Dettagli

I VANTAGGI SUPERFICIE EFFICIENZA SICUREZZA

I VANTAGGI SUPERFICIE EFFICIENZA SICUREZZA I VANTAGGI SUPERFICIE Recupero fino all 80% degli spazi occupati dalle strutture tradizionali: maggiore disponibilità di spazi per i reparti produttivi; ottimizzazione della distribuzione spaziale dei

Dettagli

Pianificazione e costi del trasporto. Strumenti per ottimizzarli.

Pianificazione e costi del trasporto. Strumenti per ottimizzarli. Ana Casado Pianificazione e costi del trasporto. Strumenti per ottimizzarli. Trento, 14 Dicembre 2010 12/03/2014 AGENDA Importanza del costo trasporto Chiavi per ridurre i costi trasporto Particolarità

Dettagli

Progetto DICIOTTO - Piano per la sperimentazione di complessi veicolari da 18 metri

Progetto DICIOTTO - Piano per la sperimentazione di complessi veicolari da 18 metri - Piano per la sperimentazione di complessi veicolari da 18 metri Pagina 1 di 13 INDICE 1. Introduzione 2 1.1. Premessa 2 2. Descrizione della Sperimentazione 4 2.1. Obiettivo 4 2.2. Soggetti Coinvolti

Dettagli

GESTIONE AVANZATA DEI MATERIALI

GESTIONE AVANZATA DEI MATERIALI GESTIONE AVANZATA DEI MATERIALI Divulgazione Implementazione/Modifica Software SW0003784 Creazione 23/01/2014 Revisione del 27/06/2014 Numero 1 Una gestione avanzata dei materiali strategici e delle materie

Dettagli

Benvenuti nel mondo della Logistica

Benvenuti nel mondo della Logistica Rev. 01/2016 Benvenuti nel mondo della Logistica CORE BUSINESS CONTABILITA AMMINISTRATIVA E CHIUSURA DI BILANCIO CONTROLLO DI GESTIONE CON REPORTING SISTEMATICO GESTIONE DEL PANEL DEI KPI UFFICIO ACQUISTI

Dettagli

IL NUOVO CENTRO DISTRIBUTIVO DEL GRUPPO CAMST

IL NUOVO CENTRO DISTRIBUTIVO DEL GRUPPO CAMST Bologna 27/10/2010 IL NUOVO CENTRO DISTRIBUTIVO DEL GRUPPO CAMST Ventitremila mq la struttura, venticinque milioni di euro l investimento, trecento i fornitori accreditati, quattromila referenze di cui

Dettagli

ALLEGATO 1 SERVIZIO DI MOVIMENTAZIONE MERCI RITIRO - MAGAZZINO - SPEDIZIONE

ALLEGATO 1 SERVIZIO DI MOVIMENTAZIONE MERCI RITIRO - MAGAZZINO - SPEDIZIONE ALLEGATO 1 SERVIZIO DI MOVIMENTAZIONE MERCI RITIRO - MAGAZZINO - SPEDIZIONE INFORMAZIONI GENERALI Mail Boxes Etc.146 é il fornitore ufficiale del Palacongressi di Rimini adibito alla movimentazione merci

Dettagli

EasyMACHINERY ERPGestionaleCRM. partner

EasyMACHINERY ERPGestionaleCRM. partner ERPGestionaleCRM partner La soluzione software per le aziende di produzione di macchine Abbiamo trovato un software e un partner che conoscono e integrano le particolarità del nostro settore. Questo ci

Dettagli

ECCELLERE NELLA LOGISTICA. Generare opportunità con la logistica

ECCELLERE NELLA LOGISTICA. Generare opportunità con la logistica ECCELLERE NELLA LOGISTICA Generare opportunità con la logistica INTRODUZIONE Il settore della logistica rappresenta una risorsa strategica per la competitività delle imprese e del territorio ed è attualmente

Dettagli

PATENTI DI GUIDA (Nota riassuntiva della normativa vigente) 1 - Patente di guida secondo il modello comunitario

PATENTI DI GUIDA (Nota riassuntiva della normativa vigente) 1 - Patente di guida secondo il modello comunitario PATENTI DI GUIDA (Nota riassuntiva della normativa vigente) 1 - Patente di guida secondo il modello comunitario Il 1 luglio 1996 è entrata in vigore la Direttiva n. 91/439/CEE del 29 luglio 1991, recepita

Dettagli

SISTEMA DEI TRASPORTI

SISTEMA DEI TRASPORTI SISTEMA DEI TRASPORTI SISTEMA DEI TRASPORTI INSIEME DELLE MODALITA CON CUI SI REALIZZA IL TRASFERIMENTO DELLE PERSONE E DELLE COSE DA UN LUOGO AD UN ALTRO 1 IL TRASPORTO Lo svolgimento di qualsiasi attività

Dettagli

SCS LOGISTICA TRASPORTI SPEDIZIONI

SCS LOGISTICA TRASPORTI SPEDIZIONI SCS LOGISTICA TRASPORTI SPEDIZIONI Sistema Informatico per la Gestione della Società di, Logistica Trasporti Spedizioni Pagina 1 di 20 INDICE 1 SCOPO E FINALITÀ DEL DOCUMENTO... 4 2 DESCRIZIONE GENERALE...

Dettagli

Sintesi. 1. Introduzione. 2. Problemi principali delle consegne delle merci. 3. Politiche e strutture. i. Metodi di consegna

Sintesi. 1. Introduzione. 2. Problemi principali delle consegne delle merci. 3. Politiche e strutture. i. Metodi di consegna Overview on facilities, policies and strategies for better freight delivery in urban areas Elvezia M. Cepolina Alessandro Farina Marino Lupi Università di Pisa Cenni sulla logistica urbana 1. Introduzione

Dettagli

IL VOSTRO PUNTO DI PARTENZA... DE L L A Z IE ND A S P E D I Z I O N I N A Z I O N A L I L O G I S T I C A I N T E G R A T A

IL VOSTRO PUNTO DI PARTENZA... DE L L A Z IE ND A S P E D I Z I O N I N A Z I O N A L I L O G I S T I C A I N T E G R A T A IL VOSTRO PUNTO DI PARTENZA... PRESEN TA ZIONE DE L L A Z IE ND A S P E D I Z I O N I N A Z I O N A L I MAGAZZINAGGIO L O G I S T I C A I N T E G R A T A P R E P A R A Z I O N E S P E D I Z I O N I LE

Dettagli

Just-In-Time (JIT) eliminate tutte le motivazioni che costringono un sistema produttivo alla costituzione di scorte di materiali

Just-In-Time (JIT) eliminate tutte le motivazioni che costringono un sistema produttivo alla costituzione di scorte di materiali Just-In-Time (JIT) Filosofia produttiva nata presso l azienda giapponese Toyota negli anni 70. Ha l obiettivo di soddisfare la domanda del cliente in termini di cosa e quanto produrre, configurando l intero

Dettagli

Questionario on-line Indagine ricambi

Questionario on-line Indagine ricambi Questionario on-line Indagine ricambi Analisi risultati Michele Quaglia 1) Attività dell Officina (risposta multipla) Attività dell'officina Meccatronica Carrozzeria Gommista Attività dell'officina Meccatronica

Dettagli

corso di Terminali per i Trasporti e la Logistica prof. ing. Umberto Crisalli crisalli@ing.uniroma2.it

corso di Terminali per i Trasporti e la Logistica prof. ing. Umberto Crisalli crisalli@ing.uniroma2.it corso di Terminali per i Trasporti e la Logistica UNITÀ DI CARICO prof. ing. Umberto Crisalli crisalli@ing.uniroma2.it INTRODUZIONE Definizioni (1/2) (UC) numero di articoli (o materiale sciolto) disposti

Dettagli

INTEGRAZIONE TRA SOLLEVAMENTO, TRASPORTI, ISTITUZIONI L IMPORTANZA DELLA FORMAZIONE

INTEGRAZIONE TRA SOLLEVAMENTO, TRASPORTI, ISTITUZIONI L IMPORTANZA DELLA FORMAZIONE INTEGRAZIONE TRA SOLLEVAMENTO, TRASPORTI, ISTITUZIONI L IMPORTANZA DELLA FORMAZIONE La Camillo Vismara SA 1892 1959 2009 2013 Umberto Vismara Apre la propria attività A Molino Nuovo-Lugano Camillo Vismara

Dettagli

COMPRESSORE ROTATIVO A VITE DRD 40-50 - 60-75 HP

COMPRESSORE ROTATIVO A VITE DRD 40-50 - 60-75 HP COMPRESSORE ROTATIVO A VITE DRD - - - HP IT Il Compressore Rotativo Coassiale DRD elevata AFFIDABILITÀ alto RENDIMENTO ridotta MANUTENZIONE è il risultato di una pluri decennale esperienza nella progettazione

Dettagli

Le soluzioni lean di OM STILL per la movimentazione dei materiali nelle attività produttive

Le soluzioni lean di OM STILL per la movimentazione dei materiali nelle attività produttive Le soluzioni lean di OM STILL per la movimentazione dei materiali nelle attività produttive Sergio Virmilli OM STILL PM Warehouse trucks TL it Rev. 3-09/2010 1 Domanda: Perché un azienda che produce «muletti»

Dettagli

CHIEDE. Alla PROVINCIA DI PRATO Servizio Motorizzazione Via Ricasoli, 35 59100 Prato

CHIEDE. Alla PROVINCIA DI PRATO Servizio Motorizzazione Via Ricasoli, 35 59100 Prato Richiesta licenza trasporto merci in conto proprio TIMBRO STUDIO DI CONSULENZA PROT. Ufficio n. Marca da bollo 16,00 Alla PROVINCIA DI PRATO Servizio Motorizzazione Via Ricasoli, 35 59100 Prato IL/LA SOTTOSCRITTO

Dettagli

Iscrizione C.C.I.A.A. 1471721 Iscrizione Albo MI T 0867404 A Capitale Sociale interamente versato 50.000,00 Partita IVA e Codice Fiscale 02500100967

Iscrizione C.C.I.A.A. 1471721 Iscrizione Albo MI T 0867404 A Capitale Sociale interamente versato 50.000,00 Partita IVA e Codice Fiscale 02500100967 In movimento, dal 1986 Via delle Industrie, 24 20060 Basiano (MI) Tel. 02 95760195 r.a. Fax 02 95764090 www.scagliatrasporti.it info@scagliatrasporti.it Trasporto rifiuti speciali Aut. n. MI 00501/OS Iscrizione

Dettagli

dal 1885 una realtà in evoluzione

dal 1885 una realtà in evoluzione dal 1885 una realtà in evoluzione Il connubio perfetto: Tradizione e Innovazione Parco veicoli usati ROLFO 4 ROLFO 3 Rolfo Service e allestimento veicoli isotermici ROLFO 1 Direzione, uffici, stabilimento

Dettagli

AUTO: NOVITA APPLICABILI DAL 2013 IN MATERIA DI DEDUZIONE COSTI E DETRAZIONE IVA

AUTO: NOVITA APPLICABILI DAL 2013 IN MATERIA DI DEDUZIONE COSTI E DETRAZIONE IVA AUTO: NOVITA APPLICABILI DAL 2013 IN MATERIA DI DEDUZIONE COSTI E DETRAZIONE IVA a cura del Dott. Vito e in Bitonto (BA) 1. Premessa Nel corso del 2012, il Legislatore è intervenuto sulla deducibilità

Dettagli

Problemi di trasporto merci

Problemi di trasporto merci Problemi di routing di veicoli: 1 - Introduzione Daniele Vigo DEIS, Università di Bologna dvigo@deis.unibo.it Problemi di trasporto merci Trasporto merci 10% - 25% del costo totale dei beni di consumo

Dettagli

VS.2 Gamma Tagliamiscelatori Trainati

VS.2 Gamma Tagliamiscelatori Trainati VS.2 Gamma Tagliamiscelatori Trainati TECNOLOGIA VERTICALE MONOCOCLEA E BICOCLEA Sgariboldi ha sviluppato la nuova serie di tagliamiscelatori verticali, ideali per la sfaldatura rapida di balle di foraggio

Dettagli

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo Agenzia del Lavoro Provincia Autonoma di Trento PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo DENOMINAZIONE FIGURA PROFESSIONALE - MAGAZZINIERE MULETTISTA - DESCRIZIONE PROFILO PROFESSIONALE

Dettagli

Investire nel settore automotive significa accelerare la crescita. moltiplicatore

Investire nel settore automotive significa accelerare la crescita. moltiplicatore Investire nel settore automotive significa accelerare la crescita moltiplicatore Ogni 1 di valore aggiunto creato dalle imprese automotive della fase industriale genera 2,2 addizionali di valore aggiunto

Dettagli

Trasporti nazionali ed internazionali. Logistica e distribuzione.

Trasporti nazionali ed internazionali. Logistica e distribuzione. Trasporti nazionali ed internazionali. Logistica e distribuzione. 1985 nasce Angelucci Trasporti 50.000 metri quadri sede 10.000 metri quadri magazzini 28.500 spedizioni annue 118.000 118.000 tonnellate

Dettagli

PROGRESS: UN CODICE PER IL CALCOLO DELLE EMISSIONI DA VEICOLI STRADALI IN AMBITO URBANO

PROGRESS: UN CODICE PER IL CALCOLO DELLE EMISSIONI DA VEICOLI STRADALI IN AMBITO URBANO VIII Incontro EXPERT PANEL EMISSIONI DA TRASPORTO STRADALE Roma, 5 novembre 2003 PROGRESS: UN CODICE PER IL CALCOLO DELLE EMISSIONI DA VEICOLI STRADALI IN AMBITO URBANO Massimo Capobianco, Giorgio Zamboni

Dettagli

Regole sulla circolazione. Violazioni alla segnaletica

Regole sulla circolazione. Violazioni alla segnaletica Articoli C. d. S. Punti Violazioni che comportano la perdita punti Velocità art. 141, comma 8 5 Circolare a velocità non commisurata alle particolari condizioni in cui si svolge la circolazione art. 142,

Dettagli

Big & Small oltre l ipermercato, le opportunità di nuovo sviluppo. Duccio R.L. Caccioni

Big & Small oltre l ipermercato, le opportunità di nuovo sviluppo. Duccio R.L. Caccioni Big & Small oltre l ipermercato, le opportunità di nuovo sviluppo Duccio R.L. Caccioni Andamento dei consumi ortofrutticoli Frutta : acquisto medio per famiglia 2000-216 kg (prezzo medio 1,20 euro) 2007-209

Dettagli

HIGH TECH LUBRICANTS & ADDITIVES 312.620 322.030 CETANE BOOSTER ADDITIVO PER GASOLIO MIGLIORATORE DEL NUMERO DI CETANO

HIGH TECH LUBRICANTS & ADDITIVES 312.620 322.030 CETANE BOOSTER ADDITIVO PER GASOLIO MIGLIORATORE DEL NUMERO DI CETANO 312.620 322.030 CETANE BOOSTER ADDITIVO PER GASOLIO MIGLIORATORE DEL NUMERO DI CETANO DESCRIZIONE Green Star CETANE BOOSTER è un prodotto specificamente formulato per aumentare il numero di cetano del

Dettagli

TECNICO PER LA LOGISTICA INDUSTRIALE Corso IRECOOP/IAL

TECNICO PER LA LOGISTICA INDUSTRIALE Corso IRECOOP/IAL TECNICO PER LA LOGISTICA INDUSTRIALE Corso IRECOOP/IAL Il trasporto: normativa e caratteristiche mezzi Logistica esterna - intermodalità PREMESSA SISTEMA DEI TRASPORTI Costituisce un organizzazione tecnico

Dettagli

1. STRUTTURA, CLASSIFICAZIONI E CONFIGURAZIONI DEI COSTI

1. STRUTTURA, CLASSIFICAZIONI E CONFIGURAZIONI DEI COSTI INTRODUZIONE 1. La visione d impresa e il ruolo del management...17 2. Il management imprenditoriale e l imprenditore manager...19 3. Il management: gestione delle risorse, leadership e stile di direzione...21

Dettagli

PRESENTAZIONE DELL AZIENDA

PRESENTAZIONE DELL AZIENDA PRESENTAZIONE DELL AZIENDA La Canella Servizi Srl nasce il 29 agosto 2006 ma la famiglia Canella inizia la sua attività già nel lontano 1980. L evoluzione dell azienda parte dal trasporto delle merci,

Dettagli

Il carrello saliscale per i professionisti. I problemi di trasporto su scale risolti in modo intelligente. www.aat-online.de

Il carrello saliscale per i professionisti. I problemi di trasporto su scale risolti in modo intelligente. www.aat-online.de Il carrello saliscale per i professionisti C I problemi di trasporto su scale risolti in modo intelligente www.aat-online.de Il superamento delle scale è cosa difficile e faticosa quando si tratta di movimentare

Dettagli

INTRODUZIONE ALL ANALISI DEI SISTEMI DI TRASPORTI

INTRODUZIONE ALL ANALISI DEI SISTEMI DI TRASPORTI INTRODUZIONE ALL ANALISI DEI SISTEMI DI TRASPORTI - Lezione 1 - Prof. Domenico Gattuso domenico.gattuso@unirc.it 0965/875218 Domenico Gattuso 1 CONTENUTI Nomenclatura di base Processo di Pianificazione

Dettagli

STADLER. STADLER ITALIA S.r.l. SEPARATORI BALISTICI

STADLER. STADLER ITALIA S.r.l. SEPARATORI BALISTICI STADLER ITALIA S.r.l. SEPARATORI BALISTICI Il Separatore Balistico Tipo di materiale da trattare MODELLO Carta e cartone PPK Imballaggi leggeri, misto carta/cartone, film e contenitori di plastica STT2000

Dettagli

Il continuo evolversi del mercato impone alle vostre aziende ritmi sempre più veloci per far fronte all adeguamento che ogni settore richiede.

Il continuo evolversi del mercato impone alle vostre aziende ritmi sempre più veloci per far fronte all adeguamento che ogni settore richiede. CONSORZIO Il nostro Consorzio offre servizi di supporto per una logistica efficiente e flessibile lasciando alle vostre imprese lo spazio e il tempo per dedicarsi pienamente al loro sviluppo. Il continuo

Dettagli

Estratto della presentazione dell ing. Roberto Faraguti, su: Strumenti e Processi di Ottimizzazione per la Logistica Distributiva

Estratto della presentazione dell ing. Roberto Faraguti, su: Strumenti e Processi di Ottimizzazione per la Logistica Distributiva Estratto della presentazione dell ing. Roberto Faraguti, su: Strumenti e Processi di Ottimizzazione per la Logistica Distributiva Il caso NUMBER 1 Con i miei più sentiti ringraziamenti all ing. Faraguti

Dettagli

La gestione operativa di magazzino e le nuove tecnologie che ne ottimizzano i risultati.

La gestione operativa di magazzino e le nuove tecnologie che ne ottimizzano i risultati. Milano, 10 novembre 2010 L efficienza della Supply Chain sanitaria. La gestione operativa di magazzino e le nuove tecnologie che ne ottimizzano i risultati. Relatore: Roberto Mariani Dir. Customer Service

Dettagli

I TRASPORTI ECCEZIONALI SU STRADA

I TRASPORTI ECCEZIONALI SU STRADA WHAT IS BREWING IN THE WORLD OF TRANSPORT? (Trasporti: cosa bolle in pentola?) I TRASPORTI ECCEZIONALI SU STRADA Sala convegni ENI, Palazzo 5, San Donato Milanese 26 Novembre 2009 PREMESSA COSA E UN TRASPORTO

Dettagli

leggeri, No leggi o spe veico ciali RENT pesa nt i,

leggeri, No leggi o spe veico ciali RENT pesa nt i, RENT Noleggio veicoli pesanti, leggeri, speciali Ottobre 2011 Scenari di Applicazione Sateltrack RENT è un software di Gestione Flotta avanzato e integrato con la tecnologia GPS, costruito per servire

Dettagli

Capitolo 7, 3 parte Il Veicolo

Capitolo 7, 3 parte Il Veicolo Capitolo 7, 3 parte Il Veicolo 10. Schede veicoli Masse complessive a pieno carico veicoli muniti di pneumatici, con carico unitario medio trasmesso all'area di impronta sulla strada non superiore a 8

Dettagli

L UTILIZZO DI VEICOLI A METANO E GPL NELLE FLOTTE AZIENDALI

L UTILIZZO DI VEICOLI A METANO E GPL NELLE FLOTTE AZIENDALI L UTILIZZO DI VEICOLI A METANO E GPL NELLE FLOTTE AZIENDALI 1 L utilizzo dei veicoli a metano e GPL nelle flotte aziendali Gli argomenti: Il Corporate Vehicle Observatory Il contesto di mercato: Barometro

Dettagli

Via Monzambano, 10 00185 ROMA

Via Monzambano, 10 00185 ROMA Prot. n. 3756 All'ANAS SpA Via Monzambano, 10 00185 ROMA All'AISCAT SpA Via Donizetti, 10 00198 ROMA Alle Amministrazioni Regionali e Province Autonome LORO SEDI Alle Amministrazioni Provinciali LORO SEDI

Dettagli

TESI Warehouse Efficiency Display

TESI Warehouse Efficiency Display TESI Warehouse Efficiency Display Ottimizzazione del magazzino TESISQUARE RETAIL In collaborazione con ACTOR Solutions La soluzione TESI WE-Display TESI Warehouse Efficiency Display è una soluzione software

Dettagli

Misure di Logistica Urbana

Misure di Logistica Urbana Corso di LOGISTICA TERRITORIALE http://didattica.uniroma2.it marzo 2013 DOCENTE prof. ing. Agostino Nuzzolo Misure di Logistica Urbana Misure di logistica urbana Strategie Riduzione del numero di veicoli

Dettagli

STATISTICHE ITALIA Produzione Nazionale Immatricolazioni Export-Import Circolazione Varie

STATISTICHE ITALIA Produzione Nazionale Immatricolazioni Export-Import Circolazione Varie INDICE STATISTICHE ITALIA Produzione Nazionale Immatricolazioni Export-Import Circolazione Varie STATISTICHE INTERNAZIONALI Produzione Mondiale Immatricolazioni Export Circolazione Varie STATISTICHE ITALIA

Dettagli

LINEE GUIDA GENERALI ENEA. Disciplina di utilizzo delle autovetture di servizio e di rappresentanza ai sensi del DPCM 3/8/2011 e del DPCM 12/1/2012

LINEE GUIDA GENERALI ENEA. Disciplina di utilizzo delle autovetture di servizio e di rappresentanza ai sensi del DPCM 3/8/2011 e del DPCM 12/1/2012 LINEE GUIDA GENERALI ENEA Disciplina di utilizzo delle autovetture di servizio e di rappresentanza ai sensi del DPCM 3/8/2011 e del DPCM 12/1/2012 1 Le presenti linee guida sono state predisposte dalla

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI, LA NAVIGAZIONE, GLI AFFARI GENERALI ED IL PERSONALE Direzione Generale per il trasporto stradale e per l intermodalità Pubblicazione

Dettagli

Mario Fargnoli. www.politicheagricole.it

Mario Fargnoli. www.politicheagricole.it La revisione delle macchine agricole immatricolate Mario Fargnoli Giornata di Studio www.politicheagricole.it Sicurezza del lavoro in agricoltura e nella circolazione stradale tra obblighi di legge ed

Dettagli

Il veicolo commerciale del 21 secolo

Il veicolo commerciale del 21 secolo Il veicolo commerciale del 21 secolo V E I C O L I C O M M E R C I A L I R E S P O N S A B I L I D I S T R I B U T O R E P E R L I T A L I A w w w. g r u p p o m o v i n c a r. c o m P U L I Z I A G I

Dettagli

LA MESSA IN EFFICIENZA DELL ORGANIZZAZION E CON IL METODO DELL ANALISI PER ATTIVITA

LA MESSA IN EFFICIENZA DELL ORGANIZZAZION E CON IL METODO DELL ANALISI PER ATTIVITA LA MESSA IN EFFICIENZA DELL ORGANIZZAZION E CON IL METODO DELL ANALISI PER ATTIVITA 1 Contenuti L azienda snella e la lean organization Cosa è l analisi per attività 2 Lean organization Per Lean organization

Dettagli

Regole sulla circolazione. Violazioni alla segnaletica

Regole sulla circolazione. Violazioni alla segnaletica Articoli C. d. S. Punti Violazioni che comportano la perdita punti Velocità art. 141, comma 8 5 Circolare a velocità non commisurata alle particolari condizioni in cui si svolge la circolazione art. 142,

Dettagli

Autoscuola Marche - http://www.autoscuolamarche.com/ DIRETTIVA 2012/36/UE DELLA COMMISSIONE del 19 novembre 2012

Autoscuola Marche - http://www.autoscuolamarche.com/ DIRETTIVA 2012/36/UE DELLA COMMISSIONE del 19 novembre 2012 DIRETTIVA 2012/36/UE DELLA COMMISSIONE del 19 novembre 2012 recante modifica della direttiva 2006/126/CE del Parlamento europeo e del Consiglio concernente la patente di guida LA COMMISSIONE EUROPEA, (Testo

Dettagli

,00 3 Altre attività soggette a studi. Numero giornate retribuite Personale

,00 3 Altre attività soggette a studi. Numero giornate retribuite Personale 0 BOZZA INTERNET del 7/0/0 49.4.00 - Trasporto di merci su strada 49.4.00 - Servizi di trasloco barrare la casella corrispondente al codice di attività prevalente (vedere istruzioni) DOMICILIO FISCALE

Dettagli

Raccolta rifiuti urbani

Raccolta rifiuti urbani Raccolta rifiuti urbani Raccolta rifiuti urbani Da oltre 40 anni siamo specializzati nella raccolta differenziata dei rifiuti urbani: raccolta porta a porta, campane tradizionali, cassonetto tradizionale

Dettagli

Aggiornamento linee guida sulla sicurezza e abilitazione all uso delle macchine agricole

Aggiornamento linee guida sulla sicurezza e abilitazione all uso delle macchine agricole Aggiornamento linee guida sulla sicurezza e abilitazione all uso delle macchine agricole Vincenzo Laurendi INAIL Dipartimento Tecnologie di Sicurezza Viterbo 15 maggio 2014 Osservatorio INAIL sugli infortuni

Dettagli

CASEhistory. 8.000 m 2. Una struttura autoportante di

CASEhistory. 8.000 m 2. Una struttura autoportante di Denso Thermal Systems CASEhistory Una struttura autoportante di 8.000 m 2 ad elevata automazione In Denso Thermal Systems un progetto logistico ex novo fortemente automatizzato ha consentito al Gruppo

Dettagli

Nella Vostra Azienda c è una flotta di autoveicoli indispensabile per la Vostra attività? Vorreste ottimizzarne l utilizzo, generare dei risparmi,

Nella Vostra Azienda c è una flotta di autoveicoli indispensabile per la Vostra attività? Vorreste ottimizzarne l utilizzo, generare dei risparmi, Nella Vostra Azienda c è una flotta di autoveicoli indispensabile per la Vostra attività? Vorreste ottimizzarne l utilizzo, generare dei risparmi, incrementarne la resa ma pensate che sia necessario un

Dettagli

Prolab. Q. il software leader di gestione tecnica per la cantina. Open.co

Prolab. Q. il software leader di gestione tecnica per la cantina. Open.co Prolab. Q il software leader di gestione tecnica per la cantina Open.co Prolab. Q 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 VIGNETO LOGISTICA di INGRESSO/USCITA PROCESSI di PRODUZIONE MOVIMENTAZIONE e RINTRACCIABILITÀ

Dettagli

AREA PROFESSIONALE TECNICO DELLA LOGISTICA INDUSTRIALE TECNICO DI SPEDIZIONE, TRASPORTO E LOGISTICA. pag. 1

AREA PROFESSIONALE TECNICO DELLA LOGISTICA INDUSTRIALE TECNICO DI SPEDIZIONE, TRASPORTO E LOGISTICA. pag. 1 Regione Siciliana Assessorato regionale al Lavoro Previdenza Sociale, Formazione Professionale ed Emigrazione REPERTORIO REGIONALE DEI PROFILI PROFESSIONALI E FORMATIVI AREA PROFESSIONALE LOGISTICA INDUSTRIALE,

Dettagli

INTERVENTO Fabrizio Dallari Direttore C-Log Università Carlo Cattaneo LIUC

INTERVENTO Fabrizio Dallari Direttore C-Log Università Carlo Cattaneo LIUC INTERVENTO Fabrizio Dallari Direttore C-Log Università Carlo Cattaneo LIUC Sala Falck Assolombarda 6 Febbraio 2012 CONVEGNO La mobilità delle merci nell area metropolitana milanese: vincoli e opportunità

Dettagli

Logistica o distribuzione

Logistica o distribuzione 6. I problemi di trasporto e distribuzione 1 Logistica o distribuzione La logistica è l attività di trasportare merci e/o servizi dai luoghi ( sorgenti ) dove tali merci o servizi sono disponibili, alle

Dettagli

Sistema gru di alluminio leggero per carichi tra 125 e 2000 kg. LIGHTster

Sistema gru di alluminio leggero per carichi tra 125 e 2000 kg. LIGHTster Sistema gru di alluminio leggero per carichi tra 125 e 2000 kg LIGHTster LIGHTster Basso peso proprio Possono essere usate in ambiti di applicazione che possono sopportare solo carichi a basso carico statico;

Dettagli

Trasporti Distribuzione Logistica. Unica mente al servizio delle aziende.

Trasporti Distribuzione Logistica. Unica mente al servizio delle aziende. Trasporti Distribuzione Logistica Unica mente al servizio delle aziende. Di Martino è trasporti, distribuzione e logistica. Dare alle aziende un servizio completo e sempre affidabile. Mirare all eccellenza

Dettagli

ALCOOL E DROGHE CAMBI DI DIREZIONE CIRCOLAZIONE IN AUTOSTRADA. Articoli C.d.S Punti Violazioni che comportano la perdita punti

ALCOOL E DROGHE CAMBI DI DIREZIONE CIRCOLAZIONE IN AUTOSTRADA. Articoli C.d.S Punti Violazioni che comportano la perdita punti Articoli C.d.S Punti Violazioni che comportano la perdita punti ALCOOL E DROGHE art. 86, comma e 7 art. 87, comma 7 e 8 Guidare in stato di ebbrezza Guida in condizioni di alterazione fisica e psichica

Dettagli

PRA PLANIMETRIA DEL TERRITORIO

PRA PLANIMETRIA DEL TERRITORIO PRA PLANIMETRIA DEL TERRITORIO Scalo Smistamento Retroporto Casello Alessandria sud A27 Genova - Gravellona Toce Strada di collegamento con la tangenziale 1 PRA STRADA DI COLLEGAMENTO CON LA TANGENZIALE

Dettagli