Le professioni della grande distribuzione. In questo numero: SPECIALE. Il dottorato di ricerca: un investimento che paga nel lungo termine

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Le professioni della grande distribuzione. In questo numero: SPECIALE. Il dottorato di ricerca: un investimento che paga nel lungo termine"

Transcript

1 Anno 4 / N 6 Settembre 2009 Mensile per Laureati sulle opportunità di Carriera e di Formazione MERCURIUS MAGAZINE Testata registrata al Tribunale di Torino il 16/09/05 al n a copia Direttore Responsabile Luigi Dell Olio, Publisher Franco De Rosa Poste Italiane S.p.A. Spedizione in abbonamento postale D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n 46) art.1 comma 1 CNS/CBPA/Torino In caso di mancato recapito rinviare all ufficio CRP Torino CMP Romoli per la restituzione al mittente previo pagamenti resi In questo numero: Mettersi in proprio con il franchising I nuovi benefit Studiare e lavorare in Canada I Career Day dell autunno SPECIALE Le professioni della grande distribuzione Iniziativa Interuniversitaria Stella Il dottorato di ricerca: un investimento che paga nel lungo termine Dall Università al LAVORO Specializzarsi nella mediazione linguistica Aziende che assumono Company Profile di: Medtronic Costa Crociere Master Post-Laurea School Profile di: MIP - Politecnico di Milano Università Cà Foscari

2

3 S OMMARIO Carriere 5 La grande distribuzione non conosce crisi 7 Le nostre interviste La carriera inizia come Allievo capo reparto 8 Mettersi in proprio, ma con il paracadute 10 Dottorato di ricerca, un investimento che paga nel lungo termine Aziende che assumono 12 GRUPPO COSTA CROCIERE Gruppo Costa Crociere: le vacanze a caccia di neolaureati 14 MEDTRONIC Contribuire al benessere lavorando in Medtronic 16 Offerte di lavoro I focus del mese 18 Career building L importanza della formazione per la carriera 20 Colloquio di lavoro Il colloquio di selezione 22 Retribuzioni Strategie one to one : dal marketing alle risorse umane 24 Contratti di lavoro Sognando la libera professione: la partita IVA 26 E-learning Dall e-learning possibilità per gli specialisti delle lingue 28 Opportunità all estero Studiare e lavorare in Canada: l altra America Master e corsi 31 Interpreti, traduttori e mediatori linguistici: il futuro è poliglotta 34 I mille volti del diritto Enti di formazione 36 MIP - POLITECNICO DI MILANO Tradizione e innovazione al MIP di Milano 38 UNIVERSITA CA FOSCARI Specializzarsi studiando nella culla della cultura 40 Eventi In autunno riparte la stagione dei Career Day 42 Master in scadenza Settembre

4 E DITORIALE Mercurius Magazine 1 a copia Editore: Mercurius Network S.r.l. Registrazione: 5906 del 16/09/05 Tribunale di Torino Direttore Responsabile: Luigi Dell Olio Direzione Redazione Amministrazione: Via Valperga Caluso, Torino Tel Fax Stampa: Graphart snc Via Galimberti, Manta (CN) Dello stesso Editore: Rivista "Master in..." Rivista "Carriera in..." Website: Mercurius.it CareerNEWS.it MasterIN.it CareerTV.it CarrieraIN.it FormazioneIN.it EVENTI.mercurius.it MAGAZINE.mercurius.it InformagiovaniIN.it IFPIweb.org Dopo la pausa estiva, certi che tra i vostri buoni propositi per l autunno ci sia la ricerca di un lavoro o di nuove prospettive di carriera, abbiamo analizzato le opportunità professionali offerte da settori molto diversi tra loro: dalla gdo al franchising, dal turismo alla biomedicina. Ma non solo. Nell articolo di pagina 40 trovate una carrellata delle fiere del lavoro previste sino a fine anno: non dimenticate che questo genere di eventi rappresenta un imperdibile opportunità per conoscere le aziende, presentarvi e scoprire cosa hanno in serbo per voi! Quindi... stampate un po di curricula, sfoderate il vostro miglior sorriso e, armati di una buona dose di pazienza [tanto si sa che le aziende che più ci interessano sono quelle più gettonate da tutti i visitatori e dove quindi la coda sarà inevitabile] e preparatevi a incontrare l azienda dei vostri sogni. Non mi resta che augurarvi buona fortuna! Franco De Rosa Fondatore e Amministratore Mercurius Network srl MODULO DI ABBONAMENTO Modalità di pagamento: A mezzo as se gno ban ca rio non trasferibile in te sta to a: Mercurius Network S.r.l. A mezzo ver sa men to sul c/c po sta le N IBAN IT24O in te sta to a: Mercurius Network S.r.l. Via Valperga Caluso, To ri no 09/09 Compilare e inviare, allegando copia del versamento postale, al seguente indirizzo: Mercurius Network S.r.l. Via Valperga Caluso, TO RI NO oppure via fax al numero Per ogni informazione sul vostro abbonamento non esitate a contattare la nostra segreteria al numero di telefono Si, desidero abbonarmi per 1 anno a mercurius magazine [10 numeri + tutti i supplementi]. Sono studente / laureato e non ho bisogno di fattura. Pagherò pertanto solo 39 Lavoro in un Informagiovani / Scuola / Azienda, e ho bisogno di fattura. Pagherò pertanto 69 Indirizzo per la spedizione della rivista: Nome Ente [Informagiovani, Scuola, Azienda, Biblioteca, etc.] Cognome / Nome Partita IVA Presso Prefisso N Telefono Via Numero C.A.P. Città Prov I dati inviati compilando il presente coupon saranno trattati in conformità a quanto disposto dalla D.Lgs 196/03 e successive modifiche in materia di trattamento dei dati personali. Luogo: data: Firma del cliente 4 Mercurius magazine

5 Professioni La grande distribuzione non conosce crisi A dispetto del momento difficile, la maggior parte degli operatori della gdo continua ad assumere con un occhio particolare ai neolaureati, capaci di portare nuove energie e competenze a cura di Luigi Dell Olio Alimentare, prodotti per la casa e per il giardinaggio. Tre settori storicamente anticiclici, che in questo periodo difficile si stanno prendendo una bella rivincita. A lungo trascurati a vantaggio dei business emergenti, ora si dimostrano più solidi di altri e continuano a crescere sulla spinta delle necessità primarie che caratterizzano i loro prodotti. Così, il settore della grande distribuzione è diventato uno dei bacini più gettonati dai giovani neolaureati, che possono trovare nelle realtà del settore un ambiente aperto alle competenze e all entusiasmo. Anche perché la grande distribuzione si sta sempre più orientando dalla classica offerta di prodotti di largo consumo verso nuove frontiere come i farmaci, i servizi di telefonia mobile e le polizze assicurative. Partenza prudente, poi si cresce Quanto alle prospettive professionali, occorre fare una distinzione: i primi passi per un neolaureato che entra nel settore possono apparire poco appaganti. In un punto vendita, anche se di grandi dimensioni, l obiettivo principale è la soddisfazione del cliente. Di conseguenza, questa deve essere conseguita anche a patto di accettare mansioni che possono apparire poco qualificanti per il percorso di studi seguito. Il classico punto di partenza (si veda anche l articolo nell altra pagina) è costituito dall attività di Allievo capo reparto. Un periodo di apprendimento e Settembre 2009

6 lavoro sul campo, che consente di testare le proprie capacità e la rispondenza alle sollecitazioni, in preparazione di una progressione di carriera. In cambio di questo sforzo iniziale, la grande distribuzione organizzata offre percorsi di carriera mediamente più veloci rispetto ad altri settori e la possibilità di arrivare subito a ruoli in cui lo stipendio è in parte legato ai risultati raggiunti. Il manager del marchio Una delle figure professionali a più rapida crescita nel comparto della grande distribuzione è il merchandiser, vale a dire il professionista che si occupa del posizionamento e della valorizzazione del brand aziendale e dei prodotti venduti presso i punti vendita. Una figura strategica chiamata a seguire le trattative con partner e fornitori, tutta la fase di gestione degli ordini e di raccogliere poi i dati sulla soddisfazione della clientela. Un lavoro adatto a chi è manager e creativo al tempo stesso perché dimostra sin dalle prime fasi di attività propensione alla leadership e capacità di coordinamento delle risorse umane, oltre che doti di inventiva nella ricerca di soluzioni originali. Le figure chiave del settore Ma il settore della gdo non è fatto solo di nuove professioni: un ruolo chiave è svolto da una figura storica come il capo reparto, responsabile di una divisione del supermercato o ipermercato, che ha il compito di scegliere la gamma di prodotti da offrire ai clienti, gestire gli acquisti in sede periferica, curare il display delle merci, organizzare le manifestazioni promozionali e verificare la presentazione dei prodotti. Una professione per la quale sono particolarmente portati i laureati in Economia, senza particolari distinzioni quanto al ramo prescelto, anche se gli altri neo-dottori non sono tagliati fuori a priori. La naturale evoluzione di carriera porta a ricoprire il ruolo di store manager, ovvero il numero uno all interno del punto vendita. Non si tratta per forza di cose di un ruolo per neolaureati, ma l obiettivo di una carriera, che si realizza non prima dei anni. Questo perché lo store manager deve avere una grande esperienza alle spalle, conoscere tutte le problematiche che possono presentarsi nel lavoro quotidiano sul punto vendita e saper prendere le decisioni per risolverle. Deve, inoltre, avere grande dimestichezza con i numeri visto che il suo compito principale è far quadrare i conti nel punto vendita. Per raggiungere questi obiettivi deve controllare che tutto funzioni alla perfezione, curando le attività di merchandising, gestendo gli stock in modo che non ci siano eccedenze, né vuoti sui banconi. Infine, da non trascurare le necessarie competenze in risorse umane, che consentono di coinvolgere e valorizzare i collaboratori affinché ciascuno dia il massimo per raggiungere l obiettivo comune. Il professionista in questione è un top manager, con stipendi non inferiori ai mila euro lordi di fisso, più una quota legata ai risultati che può portare a incrementare la retribuzione globale fino a mila euro. Il responsabile di linea Più specialistica è l attività del category manager, responsabile di una linea di prodotti all interno del punto vendita. Il suo compito è ottenere il massimo risultato in termini di vendite, intervallando iniziative promozionali sui prezzi con apposite campagne di marketing. In genere si arriva a svolgere questa professione dopo qualche anno di esperienza in posizioni junior. Il requisito di partenza di solito è la laurea in discipline economiche o in Scienze statistiche, combinata con una grande capacità di relazionarsi con partner e clienti. Mercurius magazine

7 Le nostre interviste La carriera inizia come Allievo capo reparto I passi della crescita professionale nell esperienza di Auchan Si comincia come Allievo capo reparto per mettere alla prova le proprie competenze nei tre settori cruciali del commercio, della gestione e delle risorse umane, per poi incanalarsi nelle varie professioni in base alle proprie capacità. È il percorso tipo di chi entra nel gruppo Auchan, una delle principali realtà della grande distribuzione mondiale, presente in Italia con 47 ipermercati diretti e cinque in franchising, in undici regioni (Piemonte, Lombardia, Veneto, Marche, Abruzzo, Lazio, Puglia, Campania, Calabria, Sicilia e Sardegna). Delle opportunità di carriera nel gruppo abbiamo parlato con Patrizia Leone, responsabile Sviluppo, organizzazione e politiche retributive, che tra le altre cose si occupa di supportare gli ipermercati per le selezioni e le nuove aperture. D: Quali sono le caratteristiche ricercate nei candidati? R: Puntiamo su giovani ricchi di carattere e tenaci, dotati di buone capacità organizzative e relazionali, predisposti alla gestione di gruppi di persone e al lavoro di squadra, orientati al risultato e al cliente, con buone capacità di adattamento ma soprattutto con l umiltà necessaria a mettersi in gioco e a imparare. D: Cosa prevede il programma di crescita per i neoassunti? R: Gli Allievi capi reparto vengono inseriti in un percorso formativo da sei mesi a un anno, periodo durante il quale vengono affiancati a un tutor aziendale che segue l apprendimento relativo alla gestione del reparto. Abbiamo anche una scuola interna certifi cata ISO 9001 che accompagna la crescita di ogni collaboratore durante tutto il suo percorso professionale. Per questo sono presi in considerazione candidati provenienti da tutti i corsi di laurea. D: Cosa offrite ai nuovi assunti, in particolare a chi è fresco di titolo di laurea? R: Il punto di partenza è costituito dall attività di Allievo capo reparto all interno dei nostri ipermercati. Una funzione fondamentale perché è a cavallo di tre aree fondamentali della grande distribuzione: il commercio, in quanto il capo reparto sceglie la gamma di prodotti da offrire ai clienti, organizza le manifestazioni promozionali, definisce i prezzi di vendita e negozia le promozioni; la gestione, considerato che è responsabile della redditività del suo reparto, pilotando il proprio conto economico per il raggiungimento degli obiettivi; infine le risorse umane, con la responsabilità sui collaboratori, da motivare e formare. Settembre

8 Professioni Mettersi in proprio, ma con il paracadute L affiliazione a una rete in franchising consente di abbinare i vantaggi del lavoro autonomo, con la protezione contro i rischi di perdite a cura di Luigi Dell Olio Il vantaggio di mettersi in proprio, ma con il paracadute rappresentato da una rete di esperti, disposti a offrire consigli, esperienza e materiale per il lavoro quotidiano. È il mix che spiega il successo del franchising, un settore che continua a crescere a dispetto della crisi e che, anzi, trova proprio nell incertezza dell economia una delle ragioni del suo successo. Perché, con le possibilità di occupazione e gli stipendi che si restringono, un numero crescente di giovani anche laureati valuta con interesse questa opzione. Non solo coraggio Il coraggio e la voglia di fare sono i due requisiti basilari per avere successo in questo settore. Non è indispensabile, invece, avere delle competenze particolari: quelle si acquisiscono con il tempo, anche attraverso specifici percorsi di formazione organizzati dalle stesse reti, i franchisor. In ogni caso, il franchisee, l affi liato, deve conoscere i prodotti che vende, nonché le norme che regolano il commercio e, in particolare, le disposizioni in materia di affiliazione commerciale. In base alla localizzazione e alla tipologia del punto vendita, poi, deve conoscere una o più lingue straniere ed essere capace di usare gli strumenti informatici più diffusi. Manager e venditore Il franchisee deve, quindi, essere un buon venditore e un buon manager al tempo stesso: deve avere la capacità di presentare la propria offerta alla clientela e porsi al suo servizio per garantire il soddisfacimento di tutte le richieste. Ma deve anche saper programmare come un piccolo imprenditore, senza assumere rischi eccessivi, né rimandare 8 Mercurius magazine

9 investimenti che possono dare ritorni importanti. Non esiste, invece, una laurea da preferire alle altre. Certo, competenze economiche o giuridiche di base possono aiutare, ma non sono indispensabili. Ben più importante è scegliere il settore giusto, in base alle proprie capacità e all andamento del mercato. Reti in franchising ci sono nei settori dell energia e della telefonia, ma anche nell intermediazione immobiliare e nei servizi postali. Infine c è il settore dell infortunistica stradale: avvocati, neurologi che affiancano gli automobilisti vittime di incidenti stradali, sul lavoro, in luoghi privati. Un analisi delle potenzialità di sviluppo del settore e una mappatura dell offerta esistente sono i primi due passi per avviarsi all attività. Le nostre interviste Un opportunità per chi è disposto a mettersi in gioco L amministratore delegato di Mail Boxes Etc fa il punto sui requisiti più importanti per entrare nel mondo del franchising Innanzitutto la voglia di mettersi in gioco. Quindi la possibilità di realizzare un attività indipendente, pur il sussidio di una rete professionale. Sono le due motivazioni che solitamente spingono verso la strada del franchising. Di questi temi Mercurius Magazine ha parlato con Paolo Fiorelli, amministratore delegato di Mail Boxes Etc, rete di punti sparsa in tutta Italia che fornisce servizi per privati e piccole e medie imprese. D: Che risposte può dare il franchising alla crisi attuale? R: Questo settore consente di affrontare meglio le fasi congiunturali negative. Infatti, a differenza di un punto vendita al dettaglio indipendente, l affiliato a una rete in franchising non è mai solo e può beneficiare costantemente, ad esempio, sia del supporto e dell assistenza del franchisor, sia delle economie di scala che i sistemi di grandi dimensioni riescono a realizzare. L ultimo rapporto dell associazione di categoria Assofranchising rivela che nel 2008 il fatturato complessivo del comparto ha toccato quota 21,42 miliardi di euro (+1,4%); i franchisor operativi sul territorio nazionale sono saliti a 852 (+0,6%) e la capacità occupazionale è rimasta stabile a 182mila addetti. La generale tenuta del franchising nel corso del 2008 è dimostrata anche dai dati sulle chiusure dei punti vendita, intorno al 3% all anno, mentre per i punti indipendenti è dell 8-9%. D: Dal punto di vista economico e di sfide personali, cosa comporta aprire un punto in franchising? R: Sicuramente è necessaria la volontà di mettersi in gioco e di misurarsi con le sfide quotidiane. Per diventare imprenditori nel franchising serve una buona propensione all attività commerciale e la consapevolezza che il successo deriva non solo dal marchio, ma anche dalle capacità imprenditoriali personali. Oggi il franchising è per molti giovani un alternativa al lavoro dipendente. L investimento iniziale per avviare l attività è imprescindibile, ma i franchisor - soprattutto quelli che hanno dimostrato di avere una rete consolidata e un business format collaudato - possono offrire valide opportunità per accedere a diverse forme di finanziamento. Ad esempio i nostri affiliati, per aprire il loro Centro Mbe, possono richiedere importanti agevolazioni creditizie, grazie agli accordi che abbiamo siglato con Unicredit Group e Bnl, e finanziamenti pubblici, a seguito del nostro accreditamento presso Invitalia. D: Quali sono le qualità e le competenze che voi cercate in un candidato per farlo entrare nel network? R: Non occorrono competenze tecniche specifi che per entrare a far parte della nostra rete, perché la formazione avviene internamente, attraverso un programma che prevede tre settimane di formazione d aula e tre settimane di formazione pratica in un punto vendita operativo. Il franchising è un sistema che deve offrire agli affiliati, oltre un marchio noto, accordi per un quadro degli acquisti, supporto, anche l apprendimento di una metodologia per gestire un business specifico. Settembre

10 Ricerca Dottorato di ricerca, un investimento che paga nel lungo termine Chi ottiene il titolo non si aspetti una maggiore attenzione da parte delle aziende nei primi tempi, le soddisfazioni arrivano dopo la gavetta a cura di Luigi Dell Olio I dottori di ricerca italiani guadagnano come i loro colleghi laureati e, in generale, è per loro difficile rivendere il proprio titolo nel mondo del lavoro. Lo rivela l indagine di Iniziativa Interuniversitaria Stella effettuata tramite questionario web e focalizzata, in particolare, sui circa dottori di ricerca che hanno conseguito il titolo negli anni Questo almeno per i primi tempi, visto che nel lungo periodo l investimento nell apice della formazione produce ricadute positive. Gli atenei del Circuito Stella che hanno aderito all iniziativa sono Università degli Studi di Bergamo, Università degli studi di Brescia, Università degli Studi di Milano-Bicocca, Università degli Studi di Milano, Università degli Studi di Palermo, Università di Pisa e Scuola Superiore Sant Anna di Pisa. Lavorare nel pubblico Dalla ricerca emerge che lo sbocco professionale tipico per i dottori di ricerca italiani è l università pubblica, che infatti assorbe più del 40% degli occupati, seguita dagli istituti di ricerca pubblici e privati, con il 13% di dottori. Le aziende private, invece, ne impiegano solo il 12% del totale. In secondo luogo, la ricerca sottolinea la diversa percezione di effettivo impiego delle 10 Mercurius magazine

11 proprie competenze da parte dei ricercatori. Infatti, se nelle università il 90% dei dottori dichiara di svolgere attività di ricerca e sviluppo compatibili con il proprio percorso formativo, questa percezione scende al 50% per gli impiegati nelle aziende del settore industriale e precipita a meno del 20% per i dipendenti delle aziende di servizi. Tra gli studenti che hanno completato il percorso, almeno nei sette atenei presi a campione, l 87% dichiara di aver trovato occupazione ma nel 66,9% dei casi non congrua al proprio percorso di formazione. Le aziende private non sembrano dunque in grado di offrire al momento opportunità di lavoro tali da valorizzare le competenze dei dottori di ricerca e vengono piuttosto viste come soluzione di ripiego da parte di chi non ha trovato un opportunità più consona in università o in centri di ricerca. L occupazione dei dottori di ricerca risulta comunque molto alta e in genere indipendente dall area disciplinare del corso di dottorato seguito. Inoltre l indagine sottolinea che il 10-11% di dottori cercano occupazione anche all estero. Per saperne di più Stipendio, accelerazione nel medio periodo Il titolo di dottore di ricerca mostra ancora scarso appeal sul mercato del lavoro e appare in genere poco compreso dal mondo delle aziende. Anche il salario iniziale non oltrepassa la media degli stipendi dei laureati specialistici o magistrali e addirittura dei laureati triennali, attestandosi su uno stipendio medio di circa euro per un totale settimanale di 40 ore lavorative. Il possesso di un dottorato di ricerca sembra però consentire un evoluzione più rapida in termini di percorsi di carriera. Il 25% dei dottori di ricerca intervistati ha infatti ottenuto un incremento di 200 euro rispetto al salario iniziale. In alcuni settori disciplinari, come nell area umanistica e delle scienze biologiche e della terra, l incremento è minore, mentre la crescita maggiore si registra per le aree medica, giuridica e politico-sociale, per le quali un 5% di dottori ha avuto incrementi molto consistenti. La situazione di studente di dottorato, inoltre, appare compatibile con una professione: sono infatti numerosi i dottori che hanno svolto attività lavorative durante gli studi e che hanno mantenuto tale attività anche dopo l ottenimento del titolo. Attenzione alle opportunità internazionali Il 54% degli studenti italiani ritiene che trascorrere un periodo medio-lungo all estero sia un passo fondamentale per la propria formazione universitaria: questo il risultato del sondaggio effettuato su un campione di laureandi italiani da Universitalia, società fornitrice di servizi universitari. Il sondaggio ha registrato inoltre un incremento del 15% di soggiorni degli studenti italiani in paesi stranieri rispetto all anno precedente. Da notare che il 53% degli studenti con la vocazione esterofila sono donne contro il 47% degli uomini. Tra le motivazioni principali che portano le donne a voler affrontare un esperienza al di fuori dei confini nazionali è, in primo luogo, il desiderio di perfezionare la conoscenza di una lingua straniera. In secondo luogo, la curiosità di immergersi in un contesto culturale differente da quello di origine e, infine, la necessità di arricchire il proprio curriculum vitae con un esperienza lavorativa o di tirocinio in ambito internazionale. Gli uomini, invece, condividono la necessità di apprendere un altra lingua, focalizzandosi però maggiormente sui vantaggi offerti da un esperienza lavorativa o di stage all estero. Solo una minoranza, invece, considera l incontro con le altre culture lo scopo primario della permanenza in un paese diverso da quello di origine. Il 53% degli studenti sceglie di aderire ai programmi di mobilità internazionale per sostenere le spese del soggiorno, mentre il 25% punta su organizzazioni ed enti privati. Il restante 22%, invece, fa leva solo sulle proprie forze, gestendo in maniera autonoma il viaggio e sostenendone i costi. Il 55% degli universitari inoltre ritiene che il periodo di permanenza ideale oltre confine va dai quattro ai sei mesi, mentre il 29% predilige un soggiorno più breve da uno a tre mesi. Solo il 16% decide, durante gli studi, di trattenersi all estero per più di un semestre. Settembre

12 Aziende che assumono Gruppo Costa Crociere: le vacanze a caccia di neolaureati Viaggio tra le possibilità occupazionali nelle strutture di mare e di terra del più importante gruppo turistico italiano a cura di Eleonora Palermo Li abbiamo visti all opera per tutta l estate, per rendere perfette le nostre ferie: sono coloro che hanno fatto delle vacanze il proprio mestiere, non solo lavoratori stagionali - dagli animatori, ai cuochi, al personale di villaggi e resort - ma veri e propri professionisti, con una formazione di alto profilo, che si occupano dell organizzazione e della gestione di aziende turistiche. Il recruiting in questo settore avviene soprattutto in bassa stagione per poter avere poi tutto il tempo necessario di programmare e sviluppare idee e pacchetti per le vacanze successive: settembre allora potrebbe essere un buon momento per le candidature. Colosso del turismo in Italia è Costa Crociere: si tratta infatti del più grande gruppo turistico italiano e della prima compagnia di crociere in Europa. Con un team di oltre persone, provenienti da 70 paesi diversi, il Gruppo Costa organizza il suo personale in una struttura di bordo e una di terra e vanta uffici in 28 città di 16 nazioni diverse, dall Europa alle Americhe, dall Argentina alla Cina. Le aree di interesse L 80% del personale ha meno di quarant anni e, dalle pagine del sito internet, Costa Crociere dichiara la continua ricerca di neolaureati di talento da inserire nei suoi programmi di formazione. Quali sono quindi le professionalità ricercate? L inserimento in azienda avviene principalmente all interno delle seguenti aree: Marketing (Product Manager e Trade Manager), Sales (Promoter, Teleseller), E-business, Human Resources, Yield Management, Finance, Information Technologies, Purchasing, Cruise/Product Operations, per quanto riguarda la struttura di terra. Le figure più ricercate a bordo nave sono invece: Inventory Officer, Communication Officer, Assistant Director of Services, Assistant Administrative Director, Front Desk Operator, Hotel Director 12 Mercurius magazine

13 CO N I L CO N T R I B U TO D E G L I E S P E R T I D I : Secretary, Tour Escort. È evidente allora che anche i profili accademici siano piuttosto disparati: fermo restando che a tutti i candidati è richiesta una buona conoscenza di una o più lingue straniere, i laureati su cui punta la compagnia sono quelli delle facoltà economiche, ingegneria gestionale, lingue, mediazione culturale, comunicazione. La formazione interna Distintasi tra le migliori aziende italiane nell edizione 2009 della ricerca internazionale Global Reputation Pulse, Costa Crociere investe anche molto nella formazione dei giovani e dei nuovi professionisti. L azienda organizza ogni anno un programma di corsi di formazione sulle professioni turistiche, al termine dei quali il 60% dei partecipanti viene poi assunto dallo stesso Gruppo Costa. Così come le sedi delle lezioni, anche i temi specifici su cui vertono questi corsi variano di anno in anno, proprio in funzione delle necessità del gruppo. Inoltre, il personale neo-assunto partecipa a programmi di formazione che permettono la crescita professionale all interno dell azienda stessa, con percorsi differenziati per la struttura di bordo e di terra. Per quanto riguarda la struttura di terra, le attività formative accompagnano lo sviluppo del ruolo professionale all interno dell azienda e sono articolate in momenti di aula, momenti di training on the job e affiancamento. In periodi successivi è previsto un training specifico PER LAVORARE IN COSTA CROCIERE Il reclutamento di nuovi professionisti avviene in modo duplice: sul sito internet vengono costantemente aggiornate le liste delle posizioni aperte sia a bordo che a terra, ma è anche possibile inserire il proprio curriculum in un database a disposizione dell azienda. Sia in caso di candidature ad annunci specifici che invece libere, l unico strumento per sottoporre il proprio curriculum vitae al Gruppo Costa è proprio attraverso il web. Nella sezione invia il tuo cv sul portale internet si possono compilare degli appositi format con i dati personali e relativi alla formazione e ad altre esperienze professionali. Fin da questo primo approccio all azienda occorre segnalare se la propria candidatura è indirizzata alla struttura di terra o di bordo e se si è disponibili a periodi di trasferta in mare e all estero. individuale, legato alla posizione ricoperta, allo sviluppo di competenze manageriali e alla crescita professionale. Più complessa è invece la formazione dei professionisti della struttura di bordo: tutto il personale partecipa a workshop specifici per rispondere alla normativa internazionale (IMO STCW) e ad esigenze organizzative interne, Per informazioni sull Azienda: sezione azienda su temi specifici come sicurezza, sanità, ambiente, salvataggio, etc. Inoltre i neoassunti partecipano ad un preparatory campus, una simulazione che ricalca la vita di bordo. Settembre

14 Aziende che assumono Contribuire al benessere lavorando in Medtronic La multinazionale americana punta su valorizzazione e crescita di ogni singolo collaboratore a cura di Franco De Rosa Medtronic è un azienda operante nel campo della ricerca, sviluppo e produzione di sistemi biomedicali ad alta tecnologia, focalizzati prevalentemente nel trattamento di malattie del sistema cardiovascolare e dei disturbi neurologici. Medtronic ha sede principale a Minneapolis (USA) e conta dipendenti, dislocati tra 22 centri di ricerca, 30 centri di produzione, 134 uffici e 20 centri di aggiornamento professionale. Medtronic Italia Medtronic Italia, con le sue sedi di Milano e Roma, si rivolge alle aziende ospedaliere e, grazie ad una presenza capillare su tutto il territorio nazionale, offre prodotti e servizi tempestivi ai clienti, supportandoli a livello tecnico, clinico e di aggiornamento professionale. Nella sede milanese, in particolare, è stato istituito un centro di aggiornamento permanente, all interno del quale si tengono corsi interattivi e programmi di training sull utilizzo dei prodotti, per avvicinare gli operatori sanitari alle reali possibilità cliniche offerte dalla tecnologia biomedica. Mission Medtronic Italia vuole rappresentare il miglior punto di riferimento scientifico, tecnico e culturale per coloro che salvano e migliorano la vita umana utilizzando le tecnologie biomediche. Per questa ragione il personale aziendale - oltre 500 collaboratori suddivisi nell area commerciale, tecnica e amministrativa - è al servizio degli operatori sanitari mantenendo un collegamento vitale con le strutture ospedaliere di tutta Italia. Profili ricercati Medtronic inserisce ogni anno neolaureati, che ricerca principalmente all interno delle facoltà scientifiche - e dell area Biomedica in particolare - privilegiando quanti vantano una buona conoscenza della lingua inglese e una spiccata attitudine nelle relazioni interpersonali. Oltre il 70% dei dipendenti è laureato e l età media è di 32 anni. Sin dalle fasi iniziali di inserimento, al neoassunto viene presentato un piano di crescita professionale accompagnato da un programma di formazione personalizzato volto allo sviluppo 14 Mercurius magazine

15 CO N I L CO N T R I B U TO D E G L I E S P E R T I D I : delle competenze necessarie al suo raggiungimento. Parte di questa formazione può inoltre essere effettuata in una delle sedi europee di Medtronic. Selezione Tutte le attività di selezione sono gestite direttamente dalla Direzione Risorse Umane, in stretta collaborazione con lo Sviluppo Organizzativo e con i Manager di linea. L iter prevede quattro fasi: si inzia con un colloquio individuale con le risorse umane, volto a individuare le persone in linea con i valori aziendali per proseguire poi con una intervista con il futuro capo della posizione, con il direttore risorse umane e infine con l Amministratore Delegato. Crescita dall interno Tra gli obiettivi aziendali rientra il riconoscimento del valore dei collaboratori e la garanzia di un ambiente che offra gratificazione del lavoro compiuto, sicurezza, opportunità di avanzamento e mezzi idonei a condividere il successo dell azienda. A dimostrazione del successo di questa politica, il turnover aziendale è solo del 2,5-3 per cento. Per promuovere la crescita dall interno sono previsti due appuntamenti annuali: il primo è la performance evaluation, una valutazione sull anno precedente redatta dal singolo dipendente in collaborazione con il proprio responsabile; il secondo è la talent review, un analisi di tutti gli high Per lavorare in MEDTRONIC Le principali forme di reclutamento in Medtronic sonorappresentate dai curricula inviati spontaneamente, dai contatti con le Università e dalle inserzioni pubblicate su quotidiani e portali di recruiting. Per sottoporre la propria candidatura è sufficiente infatti inviare una mail a oppure spedire il proprio Curriculum Vitae all Ufficio Risorse Umane a mezzo posta prioritaria (Piazza Indro Montanelli, Sesto San Giovanni, Milano) o via fax allo 02/ potential dell azienda svolta dall amministrazione delegato con tutti i manager e volta a valutare le performance, le possibilità di crescita e di sviluppo manageriale di questi talenti e a stabilire le azioni di sviluppo. Benefit Sono numerosi i benefit a disposizione dei dipendenti: dai buoni pasto, alle assicurazioni su vita, infortuni e spese mediche, dalla flessibilità nell orario (in Medtronic non esiste tim- Per informazioni sull Azienda: bratrice) a incentivi variabili legati alle performance personali e aziendali. Ma non solo. I manager, che rappresentano il 70 % dei collaboratori, godono di ulteriori incentivi quali l auto aziendale, il pc portatile, il cellulare e la connessione Adsl gratuita per casa. Settembre

16 Offerte di lavoro ZURICH CERCA GIOVANI LAUREATI Parte a settembre il programma di inserimento Gap Il Global Associate Program (Gap) è il programma messo a punto da Zurich Financial Services con l obiettivo di offrire ai giovani laureati un esperienza altamente formativa nel campo assicurativo. Si ricercano neolaureati in economia, fisica, chimica ed anche in altre discipline, con profilo internazionale e conoscenza di tre lingue straniere, tra cui l inglese: dieci settimane di corso vengono infatti svolte all estero. Il programma prevede che ogni studente svolga tre mansioni, in due Paesi e in due funzioni aziendali da scegliere tra: Underwriting, Claim, Marketing e Distribuzione, Finanza, Information Technology, Risorse Umane, Risk Engineering. Si accede al Gap mediante l assunzione in una funzione specifica con contratto di lavoro ordinario, alla quale segue un programma di formazione tecnica nel proprio paese e un periodo di permanenza all estero, presso una sede Zurich, per sviluppare e approfondire le proprie conoscenze, al termine del quale si inizierà a lavorare. Il Global Associate Program inizierà in settembre e avrà la durata di 44 settimane, sono ammesse 70 persone. Le iscrizioni sono già aperte. Per maggiori informazioni si rimanda al sito OPPORTUNITA IN BARTOLINI Il corriere espresso ricerca giovani talenti Bartolini Corriere Espresso, leader nel settore delle spedizioni e della logistica ha aperto le selezioni per un Auditor qualità e propone un programma di inserimento per giovani talenti. Programma Giovani Talenti: è previsto l inserimento in un percorso che, attraverso un periodo di formazione e di affiancamento in diverse strutture aziendali, fornirà le conoscenze necessarie per poter ricoprire incarichi di responsabilità esecutiva in un periodo di 6-12 mesi dall assunzione. I ruoli cui potranno essere assegnati al termine del progetto saranno caratterizzati da competenze tecnico-operative, commerciali, amministrative e di gestione delle risorse. La ricerca è riservata a giovani laureati in Economia Aziendale, Ingegneria Gestionale, Ingegneria Civile indirizzo Trasporti. I requisiti richiesti sono: età anni, disponibilità a trascorrere il periodo di training fuori dalla propria città di residenza, dinamicità, flessibilità, spirito di adattamento e determinazione. Costituisce titolo preferenziale un esperienza lavorativa maturata durante il corso degli studi. Sede di lavoro: Emilia. Auditor qualità: effettuerà visite ispettive verificando l applicazione delle procedure operative nelle filiali localizzate sul territorio nazionale. La mansione prevede un periodo iniziale di training teorico - pratico al termine del quale il candidato ricoprirà il ruolo di Auditor. Il ruolo sarà caratterizzato da competenze tecnico-operative, commerciali, amministrative e di gestione delle risorse. Il candidato ideale è un giovane laureato/a con una breve esperienza lavorativa in ambito impiegatizio e/o commerciale: anni, disponibile a trasferte, dinamico, flessibile, determinato e con elevato spirito di adattamento. Sede di lavoro: Bologna. Per informazioni e visione delle opportunità si rimanda al sito sezione lavorare in Bartolini. Rubrica Offerte di lavoro per laureati a cura di Cristina Bonamin Esercitando il diritto di cronaca, in questa rubrica vengono segnalate alcune offerte di lavoro di cui si ha avuto notizia e reputate particolarmente interessanti. Ogni offerta si intende rivolta a uomini e donne. 1 Mercurius magazine

17 CO N I L CO N T R I B U TO D E G L I E S P E R T I D I : COCA-COLA HBC ITALIA RICERCA PERSONALE Posizioni aperte per i laureati negli stabilimenti e nella sede di Coca-Cola Coca-Cola Hellenic Bottling Company - Hbc Italia, produttore e distributore dei prodotti della The Coca-Cola Company nel nostro paese, sta cercando personale da impiegare nella propria sede e nei propri stabilimenti produttivi sul territorio nazionale. Nel dettaglio: Neolaureato Financial Analyst Business Support (Rif. FIN.AN.BP): La risorsa ricercata sarà inserita nella struttura di Financial Business Support all interno del team di Business Support Commercial e sarà responsabile di tutti i servizi finanziari da fornire alla Funzione Commerciale: predisposizione tempestiva ed accurata di tutti i reports; preparazione di analisi finanziarie ad hoc; redazione del budget annuale, compilazione della Rolling Estimate mensile. Per il ruolo si richiede: brillante curriculum universitario e laurea specialistica in Economia, buona conoscenza della lingua inglese, accuratezza, precisione, rispetto delle scadenze e forte orientamento ai risultati. È gradita una pregressa esperienza in stage in posizione analoga. Si offre: contratto a tempo determinato. Sede di lavoro: Milano. Internal Audit&Sox Analyst (Rif. AUDIT09): La persona selezionata, inserita all interno della propria struttura di Internal Audit, lavorerà a riporto dell Internal Audit&Sox Manager e si occuperà delle seguenti attività: realizzazione di walkthrough, esecuzione di test Sox al fine di monitorare, migliorare e mantenere un ambiente di controllo interno strutturato ed aggiornato, verifiche di internal audit, interazione e scambio con il Corporate Audit Departement della capogruppo, verificare i processi di business per l area di competenza. Per il ruolo si richiede: laurea in Economia; esperienza di almeno 2 anni preferibilmente in ruolo simile, conoscenza tematiche Sox, conoscenza principi contabili Ias, ottima conoscenza pacchetto Office, Sap e gradita conoscenza AS400, inglese fluente, disponibilità a spostamenti. Si offre un contratto a tempo indeterminato. Sede di lavoro: Milano. Sales Experience - Stage Area Commerciale (Rif. SAL.EXP): Il progetto è ideato per offrire a neolaureati e laureandi (2 anno della specialistica) l opportunità di vivere un esperienza concreta nella struttura commerciale di Coca-Cola Hbc Italia. Si ricercano brillanti candidati per le seguenti zone: Milano, Varese, Modena, Genova, Verona, Bari,Torino, Roma. Sono requisiti indispensabili: passione per le vendite, titolo di laurea (o laureandi al 2 anno della specialistica), disponibilità agli spostamenti, orientamento al risultato, comunicazione, ottima conoscenza della lingua inglese. Zone di lavoro: Milano, Varese, Modena, Genova, Verona, Bari,Torino, Roma. Local Key Account Do (LKA DO09): il candidato dovrà gestire i rapporti con alcune delle principali realtà appartenenti alla distribuzione organizzata, e avrà la responsabilità del raggiungimento degli obiettivi di vendita attraverso la gestione della negoziazione di accordi locali e l implementazione degli accordi commerciali presi a livello nazionale; dovrà inoltre garantire l implementazione di attività promozionali e di progetti di category management attraverso un efficace pianificazione e gestione delle visite ai clienti. Si richiedono i seguenti requisiti: laurea preferibilmente a indirizzo economico; 1/2 anni di esperienza pregressa in posizioni commerciali in qualità di key account, conoscenza della lingua inglese. Le competenze richieste sono: leadership, capacità di comunicazione e di lavorare in team, innovazione, capacità analitiche e orientamento ai risultati. Zona di lavoro: Lombardia. Ulterori informazioni sul sito sezione Lavoro e carriere Ricerche in corso. BRANDOLINI SOLARE ASSUME INGEGNERI 70 nuove risorse per dare energia all innovazione Brandolini Solare, realtà con sede a Castelfidardo (AN), attiva nella produzione di moduli fotovoltaici in silicio policristallino di seconda generazione, ha attivato una campagna di reclutamento di 70 laureati di elevato profilo che si concluderà entro fine anno. Si ricercano laureati in ingegneria meccanica, elettronica o chimica che sappiano analizzare e sviluppare nuovi progetti collegati al settore dell energia, mettere in atto proposte di pianificazione e strutturazione in prospettiva dell evoluzione futura, con un ottima conoscenza della lingua inglese, buone attitudini al problem solving e al lavoro in team. Per candidarsi occorre inviare il proprio curriculum all Settembre

18 Career building L IMPORTANZA DELLA FORMAZIONE PER LA CARRIERA Investire nella propria formazione professionale scegliendo un Master o un corso ah hoc a cura di Simona Scardino La formazione professionale sta assumendo sempre più un importanza strategica nel mondo produttivo. Essa viene incontro, da una parte, ai fabbisogni formativi espressi dalle aziende; dall altra alle esigenze dei giovani di acquisire competenze e dei lavoratori di mantenersi aggiornati rispetto ai continui cambiamenti del mercato. Per essere competitivi e per crescere professionalmente bisogna quindi in primo luogo specializzarsi, tenersi sempre aggiornati e ampliare le proprie conoscenze senza aver mai paura di mettersi in discussione. Il ruolo essenziale delle Risorse Umane viene oggi unito al ruolo strategico della Formazione quale leva per il cambiamento e come straordinario fattore di competitività capace di generare valore. Le imprese, infatti, sono alla ricerca di profili sempre più qualificati e specializzati. L aumento consistente del numero di laureati unito all attuale momento di congiuntura economica ha determinato nelle imprese una richiesta di figure manageriali altamente qualificate e specializzate nella gestione di particolari aree e settori aziendali. Quando si tratta di ruoli chiave, le aziende non selezionano più solo in base ad un brillante curriculum universitario ma - potendo scegliere in un crescente bacino di laureati - richiedono anche che i candidati abbiano sostenuto percorsi formativi post laurea. L obiettivo di carriera Prima di tutto, dopo un attenta analisi del settore di interesse, bisogna passare all individuazione dei relativi fabbisogni e realizzare percorsi di training per il raggiungimento di skills professionali adeguate a fornire una pronta risposta alle continue sollecitazioni dovute all evoluzione a cui oggi assistiamo. Avere chiaro il proprio obiettivo di carriera e la conseguente scelta di un percorso 18 Mercurius magazine

19 formativo a questo connesso è fondamentale per chi ha terminato l Università ma, spesso, non è così semplice. Nel momento in cui si inizia la ricerca di un Master ci si imbatte in una grande quantità di informazioni che possono disorientare. Ma come orientarsi nella scelta del percorso formativo? E questa la domanda che spesso ci si pone vista la varietà presente sul mercato. Il primo passo è quello di definire con attenzione l area di ricerca professionale. E importante acquisire tutte le informazioni possibili per evitare di investire tempo e denaro in corsi che non verranno riconosciuti utili ai fini delle nostra crescita professionale. Oggi Internet rappresenta un ottimo mezzo di informazione ma esistono anche riviste specializzate a cui è possibile far riferimento (come ad esempio il supplemento MasterIN che trovate allegato al numero di questo mese del Magazine). Il Master ad hoc Una volta definito l ambito di ricerca è necessario capire che tipo di Master fa al caso nostro. L offerta formativa è veramente ampia, si va da corsi dall impostazione prettamente teorica a corsi più professionalizzanti, e solitamente la faculty riunisce docenti universitari e di professionisti del settore. Un consiglio è quello di valutare, tra le altre cose, la composizione del corpo docenti, per capire se il Master propenda verso la strada desiderata. Una volta verificata la coerenza dell Ente con il percorso formativo, è importante verificare le materie d insegnamento. Un buon corso deve essere bilanciato. Un Master professionalizzante, deve contenere insegnamenti generali e tecnici, per intenderci, la pratica del mestiere. È opportuno, inoltre, che preveda il rilascio di certificazioni riconosciute. Questo è un aspetto importante, dato che, se non venissero rilasciate certificazioni, non sarebbe spendibile in ambito professionale. Un Master che ha come obiettivo un primo inserimento professionale deve necessariamente prevedere uno stage di minimo di tre mesi. La buona riuscita di uno stage dipende da almeno due fattori: il primo risiede nella capacità dell ente di formazione di stringere relazioni con il sistema impresa di riferimento, da qui la necessità che l istituto sia ben inserito nel contesto di riferimento professionale, il secondo fattore dipende dalla determinazione e motivazione del partecipante. E proprio per sostenere le competenze relazionali che i Master migliori tendono ad inserire Per saperne di più: moduli di orientamento, comunicazione efficace e sviluppo personale. Possiamo concludere dicendo che, nella nostra società è più che mai necessario stimolare l investimento nella formazione continua delle risorse umane quale fattore di successo umano e professionale. La formazione professionale è diventata di importanza strategica per soddisfare le nuove esigenze del mercato in termini di economia sociale e di gestione delle risorse umane. I corsi di orientamento e formazione professionale diventano quindi lo strumento per sviluppare l abilità dell apprendimento continuo affinché il lavoratore acquisisca nuove capacità di fondo che lo rendano flessibile nel ristrutturare i suoi modi e tempi di lavoro. Nel mercato del lavoro odierno ciò che serve di più sono, infatti, le capacità di apprendere migliorando le proprie competenze in modo da mantenersi aggiornati e addirittura anticipare i cambiamenti. Settembre

20 Colloquio di lavoro IL COLLOQUIO DI SELEZIONE Come prepararsi al meglio a questo importante appuntamento A cura di Dalila Borrelli Psicologa Stiamo per laurearci o ci siamo laureati da poco ed ecco che tutte le nostre energie vengono investite nella ricerca del lavoro, una ricerca lunga e impegnativa che inizia dalla stesura di un curriculum e dall approccio con i primi colloqui di lavoro. Un momento delicato, che può creare ansia, ma che possiamo affrontare di volta in volta con maggiore serenità se impariamo a capire che cosa aspettarci e come fronteggiarla, considerazione particolarmente vera se pensiamo al colloquio che, di tutte le azioni di una ricerca attiva del lavoro (cercare inserzioni nel web e sui giornali, spulciare le sezioni lavora con noi delle aziende, scrivere una lettera di presentazione, inviare un curriculum, partecipare a career day ecc) è quella più temuta. Una valutazione reciproca Ma al colloquio ci si può preparare e si può benissimo fare bella figura, al di là del fatto di essere poi richiamati, perché a forza di sostenerne imparerete come affrontarlo al meglio, capirete a quali trappole stare attenti e a quali trucchi ricorrere per risultare convincenti. Ma, in sostanza, come si svolge un colloquio? Esistono diversi tipi di colloquio e, di conseguenza, diverse modalità di svolgimento. Basti pensare, ad esempio, alla differenza tra un colloquio individuale e uno di gruppo o tra un colloquio conoscitivo ed uno propriamente selettivo di tipo tecnico. Al di là di questo, il colloquio, basandosi sulla comunicazione tra due o più persone, per forza di cose rappresenta sempre un evento singolare, non ripetibile, frutto delle personalità coinvolte e del clima e del contesto in cui si svolge. L obiettivo però rimane fondamentalmente lo stesso: porre domande e raccogliere informazioni per valutare la possibilità o meno che ci sia corrispondenza tra profilo, competenze e aspirazioni del candidato e bisogni, ruoli da ricoprire e attese 20 Mercurius magazine

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche I.a. Presentazione del Corso di Studio Denominazione del Corso di Studio Denominazione

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum Principi base per un buon CV Il curriculum vitae è il resoconto della vostra vita professionale, e può essere il vostro rappresentante più fedele, a patto che sia fatto bene. Concentratevi sui punti essenziali

Dettagli

Sviluppare le competenze per far crescere la competitività delle imprese e l occupazione nel Sud

Sviluppare le competenze per far crescere la competitività delle imprese e l occupazione nel Sud capitale umano, formato a misura dei fabbisogni delle imprese possa contribuire alla crescita delle imprese stesse e diventare così un reale fattore di sviluppo per il Mezzogiorno. Occorre, infatti, integrare

Dettagli

Contribuite anche voi al nostro successo.

Contribuite anche voi al nostro successo. Entusiasmo da condividere. Contribuite anche voi al nostro successo. 1 Premi Nel 2009 e nel 2012, PostFinance è stata insignita del marchio «Friendly Work Space» per la sua sistematica gestione della salute.

Dettagli

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9 Indice BEST in Europa 3 BEST Rome Tor Vergata 4 ibec 7 Le Giornate 8 Contatti 9 Chi Siamo BEST è un network studentesco europeo senza fini di lucro, di stampo volontario ed apolitico. Gli obiettivi dell

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA GATTO SAIC83800T Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori per la ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T Progetto VALES a.s. 2012/13 Rapporto Questionari Studenti Insegnanti Genitori

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

Il successo sin dai primi passi. Consigli per il vostro colloquio di presentazione. Adecco Career

Il successo sin dai primi passi. Consigli per il vostro colloquio di presentazione. Adecco Career Il successo sin dai primi passi Consigli per il vostro colloquio di presentazione Adecco Career Adecco: al vostro fianco per la vostra carriera. Da oltre 50 anni Adecco opera nei servizi del personale

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA DI PRESENTAZIONE DELL IDEA IMPRENDITORIALE

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA DI PRESENTAZIONE DELL IDEA IMPRENDITORIALE V MOD2 FR GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA DI PRESENTAZIONE DELL IDEA IMPRENDITORIALE INIZIATIVE DI FRANCHISI NG DECRETO LEGISLATIVO 185/00 TITOLO II Introduzione Questa guida è stata realizzata per

Dettagli

HELPDESK PER LE AZIENDE. 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale?

HELPDESK PER LE AZIENDE. 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale? HELPDESK PER LE AZIENDE AZIENDE OSPITANTI 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale? E un tipo di formazione sul lavoro che si realizza in aziende di un Paese diverso da quello nel quale il giovane

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

Sardegna Impresa e Sviluppo BIC Sardegna SpA

Sardegna Impresa e Sviluppo BIC Sardegna SpA Sardegna Impresa e Sviluppo BIC Sardegna SpA AVVISO PUBBLICO Selezione di Statistici junior BIC Sardegna SpA, Soggetto Attuatore dell intervento IDMS, Sistema Informativo dell indice di Deprivazione Multipla

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Anno Scolastico 2015/2016 (maggio 2015) I dati presenti in

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

PROGETTO ACCOGLIENZA RIFUGIATI SOMALI

PROGETTO ACCOGLIENZA RIFUGIATI SOMALI ASSOCIAZIONE ROS ACCOGLIENZA ONLUS Piazza del Popolo, 22 Castagneto Carducci (LI) Tel. 0565 765244 FAX 0586 766091 PROGETTO ACCOGLIENZA RIFUGIATI SOMALI Target I beneficiari del progetto saranno circa

Dettagli

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE NEL Risultati e tendenze per incoming e outgoing Venezia, 11 aprile 2006 I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE Caratteristiche e comportamento di spesa Valeria Minghetti CISET

Dettagli

EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT

EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT MASTER Istituto Studi Direzionali Management Academy EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT SEDI E CONTATTI Management Academy Sida Group master@sidagroup.com www.mastersida.com

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA Titolo I Norme comuni Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento 1. Il presente regolamento disciplina il conferimento

Dettagli

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA IL MIO PASSATO LE MIE ESPERIENZE COSA VOLEVO FARE DA GRANDE COME SONO IO? I MIEI DIFETTI LE MIE RELAZIONI LE MIE PASSIONI I SOGNI NEL CASSETTO IL MIO CANE IL MIO GATTO Comincio

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Ai sensi del D.M. n. 270/2004 gli studenti che intendono iscriversi ad un corso di laurea

Dettagli

La lettera di presentazione

La lettera di presentazione La lettera di presentazione Aggiornato a novembre 2008 La lettera di presentazione è necessaria nel caso di autocandidatura e facoltativa (quando non richiesta esplicitamente dall'azienda) negli altri

Dettagli

GESTIONE DEI CONFLITTI AZIENDALI E DELLE RELAZIONI SINDACALI MASTER PART TIME. When you have to be right

GESTIONE DEI CONFLITTI AZIENDALI E DELLE RELAZIONI SINDACALI MASTER PART TIME. When you have to be right MASTER PART TIME GESTIONE DEI CONFLITTI AZIENDALI E DELLE RELAZIONI SINDACALI 2 0 1 4 TERZA EDIZIONE R E G G I O E M I L I A When you have to be right LA SCUOLA DI FORMAZIONE IPSOA La Scuola di Formazione

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

Capitolo 15 LE SCELTE DI ORGANIZZAZIONE. G. Airoldi, G. Brunetti, V. Coda Corso di economia aziendale Il Mulino, 2005

Capitolo 15 LE SCELTE DI ORGANIZZAZIONE. G. Airoldi, G. Brunetti, V. Coda Corso di economia aziendale Il Mulino, 2005 Capitolo 15 LE SCELTE DI ORGANIZZAZIONE G. Airoldi, G. Brunetti, V. Coda Corso di economia aziendale Il Mulino, 2005 1 L ASSETTO ORGANIZZATIVO, IL COMPORTAMENTO ORGANIZZATIVO In organizzazione il centro

Dettagli

Supervisori che imparano dagli studenti

Supervisori che imparano dagli studenti Supervisori che imparano dagli studenti di Angela Rosignoli Questa relazione tratta il tema della supervisione, la supervisione offerta dagli assistenti sociali agli studenti che frequentano i corsi di

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE

CONTRATTO CON LO STUDENTE Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE Il presente

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM 1. Introduzione 2. Pianificazione dell attività formativa ECM 3. Criteri per l assegnazione dei crediti nelle diverse tipologie di formazione ECM

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS

MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS Eidos Communication Via G. Savonarola, 31 00195 Roma T. 06. 45.55.54.52. F. 06. 45.55.55.44. E. info@eidos.co.it W. www.eidos.co.it INFORMAZIONI

Dettagli

Resellers Kit 2003/01

Resellers Kit 2003/01 Resellers Kit 2003/01 Copyright 2002 2003 Mother Technologies Mother Technologies Via Manzoni, 18 95123 Catania 095 25000.24 p. 1 Perché SMS Kit? Sebbene la maggior parte degli utenti siano convinti che

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 TECHNOLOGY Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel offre

Dettagli

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE Premessa Impresa in azione è il programma didattico dedicato agli studenti degli ultimi anni della Scuola Superiore e pensato per valorizzare la creatività e lo spirito imprenditoriale

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

Quante sono le matricole?

Quante sono le matricole? Matricole fuori corso laureati i numeri dell Universita Quante sono le matricole? Sono poco più di 307 mila i giovani che nell'anno accademico 2007/08 si sono iscritti per la prima volta all università,

Dettagli

I laureati magistrali in Scienze Statistiche

I laureati magistrali in Scienze Statistiche http://www.safs.unifi.it I laureati magistrali in Scienze Statistiche I nostri testimonial Nota: la Laurea Magistrale in Statistica, Scienze Attuariali e Finanziarie è stata attivata nell a.a. 2012/2013

Dettagli

LA PROFESSIONE DELLA CSR IN ITALIA

LA PROFESSIONE DELLA CSR IN ITALIA LA PROFESSIONE DELLA CSR IN ITALIA Ottobre 12 Si ringrazia La professione della CSR in Italia Pag. 1 Si ringraziano SAS è presente in Italia dal 1987 ed è la maggiore società indipendente di software e

Dettagli

SICUREZZA & INGEGNERIA

SICUREZZA & INGEGNERIA SICUREZZA & INGEGNERIA Centro Formazione AiFOS A707 MA.CI - S.R.L. AGENZIA FORMATIVA E SERVIZI PROFESSIONALI PER LE IMPRESE Organismo accreditato dalla Regione Toscana PI0769 C.F./Partita IVA 01965420506

Dettagli

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M REAL ESTATE GRUPPORIGAMONTI.COM 2 Rigamonti Real Estate La scelta giusta è l inizio di un buon risultato Rigamonti Founders Rigamonti REAL ESTATE Società consolidata nel mercato immobiliare, con più di

Dettagli

SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali

SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali Grandi Navi Veloci. Utilizzata con concessione dell autore. SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali Partner Nome dell azienda Ferretticasa Spa Settore Engineering & Costruction Servizi e/o

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI LA FONDAZIONE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER L EFFICIENZA ENERGETICA

Dettagli

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O.

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O. SERVIZIO PERSONALE SCADENZA 13/08/2015 AVVISO DI MOBILITA PER EVENTUALE ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO E TEMPO PIENO, DI N. 1 POSTO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO AMMINISTRATIVO CAT. GIUR. D1, DEL COMUNE DI

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN BENI ENOGASTRONOMICI D.M. n. 270/2004

CORSO DI LAUREA IN BENI ENOGASTRONOMICI D.M. n. 270/2004 CORSO DI LAUREA IN BENI ENOGASTRONOMICI D.M. n. 270/2004 REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DEL TIROCINIO E DELL ESAME FINALE PER IL CONSEGUIMENTO DEL TITOLO DI STUDIO Art. 1 Ambito di applicazione Il presente

Dettagli

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA Scuola Politecnica, Dipartimento di Scienze per l Architettura Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività Corso di Laurea TRIENNALE IN DISEGNO

Dettagli

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Sede: Dipartimento di Scienze Ambientali, sez. Botanica ed Ecologia - Via Pontoni, 5

Dettagli

SCUOLA NAZIONALE DEL BROKER MARITTIMO

SCUOLA NAZIONALE DEL BROKER MARITTIMO SCUOLA NAZIONALE DEL BROKER MARITTIMO Presentazione del corso Istituzionale Il broker marittimo: la figura professionale Lo Shipbroker, in italiano mediatore marittimo, è colui che media fra il proprietario

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

INDICAZIONI OPERATIVE ALLE COMMISSIONI DI ESPERTI DELLA VALUTAZIONE PER L ACCREDITAMENTO PERIODICO DELLE SEDI E DEI CORSI DI STUDIO

INDICAZIONI OPERATIVE ALLE COMMISSIONI DI ESPERTI DELLA VALUTAZIONE PER L ACCREDITAMENTO PERIODICO DELLE SEDI E DEI CORSI DI STUDIO INDICAZIONI OPERATIVE ALLE COMMISSIONI DI ESPERTI DELLA VALUTAZIONE PER L ACCREDITAMENTO PERIODICO DELLE SEDI E DEI CORSI DI STUDIO 1. Attività di valutazione delle Commissioni di Esperti della Valutazione

Dettagli

Guida sintetica per la redazione di un curriculum vitae e di una lettera di presentazione

Guida sintetica per la redazione di un curriculum vitae e di una lettera di presentazione Guida sintetica per la redazione di un curriculum vitae e di una lettera di presentazione 1 PREMESSA...3 PRIMA PARTE...4 1. Il Curriculum Vitae...4 Modello...5 Fac simile 1...6 2. Il Curriculum Europass...7

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. SETTORE e Area di Intervento: Settore: Educazione e Promozione Culturale - Codice: E11 Sportelli Informa

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. SETTORE e Area di Intervento: Settore: Educazione e Promozione Culturale - Codice: E11 Sportelli Informa ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: Inform@lmente SETTORE e Area di Intervento: Settore: Educazione e Promozione Culturale - Codice: E11 Sportelli Informa OBIETTIVI DEL PROGETTO

Dettagli

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello STATO DELLE REVISIONI rev. n SINTESI DELLA MODIFICA DATA 0 05-05-2015 VERIFICA Direttore Qualità & Industrializzazione Maria Anzilotta APPROVAZIONE Direttore Generale Giampiero Belcredi rev. 0 del 2015-05-05

Dettagli

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 TITOLO DEL PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 Settore e Area di Intervento: Settore: ASSISTENZA

Dettagli

APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE NEL CCNL TERZIARIO

APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE NEL CCNL TERZIARIO APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE NEL CCNL TERZIARIO L apprendistato è un contratto di lavoro a tempo indeterminato finalizzato alla formazione e all occupazione dei giovani. Possono essere assunti in

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

Gli immobili sono nel nostro DNA.

Gli immobili sono nel nostro DNA. Gli immobili sono nel nostro DNA. FBS Real Estate. Valutare gli immobili per rivalutarli. FBS Real Estate nasce nel 2006 a Milano, dove tuttora conserva la sede legale e direzionale. Nelle prime fasi,

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

Excellence Programs executive. Renaissance management

Excellence Programs executive. Renaissance management Excellence Programs executive Renaissance management Renaissance Management: Positive leaders in action! toscana 24.25.26 maggio 2012 Renaissance Management: positive leaders in action! Il mondo delle

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Art. 1 - Finalità e ambito di applicazione Il presente Regolamento, emanato ai sensi della legge 9 maggio 1989, n. 168, disciplina, in armonia con i principi generali stabiliti dalla Carta Europea dei

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA Modena, il _ 11.01.2012 Prot. N 9 Pos. N /_ (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA VISTO il DPR 22 dicembre

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

C.A.P.A.C. Politecnico del Commercio e del Turismo

C.A.P.A.C. Politecnico del Commercio e del Turismo AVVISO FOR.TE 3/12 OFFERTA FORMATIVA CAPAC POLITECNICO DEL COMMERCIO E DEL TURISMO CF4819_2012 Sicurezza: formazione specifica basso rischio - aggiornamento 4 ore Lavoratori che devono frequentare il modulo

Dettagli

FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO

FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO BANDO PUBBLICO N. 2 PER IL FINANZIAMENTO DI PERCORSI FORMATIVI INDIVIDUALI MEDIANTE ASSEGNAZIONE

Dettagli

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI Requisiti di valutazione per un percorso di Ateneo finalizzato all accreditamento in qualità dei Corsi di Studio:

Dettagli

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 Arrivi 2.016.536 Presenze 8.464.905 PROVINCIA IN COMPLESSO Arrivi: superata

Dettagli

ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA

ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA Carlo Carta Responsabile Commerciale ENGINEERING SARDEGNA e IL GRUPPO ENGINEERING La prima realtà IT italiana. oltre 7.000 DIPENDENTI 7% del mercato

Dettagli

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DELPIANO Laura Indirizzo Via Torino n. 112 int. 2 10036 SETTIMO TORINESE Telefono 011.898.26.34 Mobile: 333.10.60.176 Fax 011.898.26.34 E-mail laura.delpiano@cespi-centrostudi.it

Dettagli

Risk management come opportunità per un nuovo welfare

Risk management come opportunità per un nuovo welfare Risk management come opportunità per un nuovo welfare Il contesto economico e sociale in cui operano i comitati Uisp condiziona la loro attività mettendoli di fronte a criticità di natura organizzativa,

Dettagli

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Che cos è un Master Universitario? Il Master Universitario è un corso di perfezionamento scientifico e di alta qualificazione formativa, finalizzato

Dettagli

MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management

MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management Il Master universitario di 1 livello Banking and Financial Services Management è nato dall accordo tra la Scuola di Amministrazione Aziendale

Dettagli

Curriculum Vitae Paolo Degl Innocenti

Curriculum Vitae Paolo Degl Innocenti INFORMAZIONI PERSONALI Paolo Degl Innocenti POSIZIONE RICOPERTA Responsabile di U.O. Agenzia del Demanio ESPERIENZA PROFESSIONALE Dal 1/7/2012 7/2006-6/2012 11/2005-7/2006 4/2004-10/2005 Responsabile Servizi

Dettagli