IL CONTROLLO DI GESTIONE NELLE PMI: dagli strumenti informatici all analisi dei dati

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IL CONTROLLO DI GESTIONE NELLE PMI: dagli strumenti informatici all analisi dei dati"

Transcript

1 ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI FROSINONE CIRCONDARIO DEL TRIBUNALE DI FROSINONE Ente pubblico non economico Invito al convegno IL CONTROLLO DI GESTIONE NELLE PMI: dagli strumenti informatici all analisi dei dati Giovedì 6 giugno, ore 15:00 Federlazio Frosinone PROGRAMMA Ore 15:00 BENVENUTO Dott. Roberto CORBO - DIRETTORE FEDERLAZIO FROSINONE Ore 15:10 SALUTI Dott. Nino POLITO - PRESIDENTE CONFIDI LAZIO FROSINONE Ore 15:20 PROGRAMMAZIONE ACQUISTI (MRP) E SCHEDULAZIONE PRODUZIONE (FCS): APPLICAZIONI GESTIONALI E RELATIVE ELABORAZIONI INFORMATICHE Dott. Marco POLLACHINI - RESP. AREA SCHEDULAZIONE CENTRO SOFTWARE Ore 16:10 PIANIFICAZIONE FINANZIARIA AZIENDALE: LA TESORERIA IN LOGICA INTEGRATA DALL ERP AL REMOTE BANKING Dott. Francesco RUDELLO - AMMINISTRATORE ALBASOFT SEDE: Federlazio Frosinone Via M. T. Cicerone, 158 Frosinone Per informazioni e iscrizioni: Tel Ore 17:00 IL RUOLO DEL CONFIDI LAZIO: MIGLIORAMENTO DEL RATING AZIENDALE Dott. Alessandro CASINELLI PRESIDENTE CONFIDI LAZIO REGIONALE Ore 17:15 ANALISI DEI DATI AZIENDALI: LA BUSINESS INTELLIGENCE Dott. Antonio FORMICOLA - AMMINISTRATORE STUDIO FORMICOLA S.R.L. Ore 18:00 CONCLUSIONI MODERATORE Dott. Antonio FORMICOLA Seguirà aperitivo per tutti i partecipanti in collaborazione con

2 Convegno 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone pag. 1 6 giugno 2013 FederlazioFrosinone

3 Strumenti e modelli software per la riduzione degli sprechi aziendali attraverso la Lean Organization 6 Giugno 2013 Pag 2

4 Pag 3

5 La crisi attuale che cosa crea la ricchezza. Il sistema finanziario ha preso il sopravvento sull economia reale : la produzione di beni e servizi produrre in modo efficiente ed equilibrato è l unico modo reale di generare ricchezza Pag 4

6 Per valorizzare il patrimonio produttivo delle PMI Italiane è indispensabile individuare gli strumenti e i modelli organizzativi per aumentare la propria efficienza. Pag 5

7 Il nuovo Contesto Fino al secondo trimestre 2008 Costi + Margine = Prezzo di vendita (mark up) Dopo il secodo trimestre 2008 Prezzo di Vendita Costi = Margine (target costing)

8 Migliorare l organizzazione aziendale recuperando efficienza e riducendo i costi non solo è possibile, ma è necessario.

9 Il nuovo Contesto semplificazione ed alla velocizzazione dei processi operativi e gestionali.

10 Il nuovo Contesto inadeguatezza delle logiche operative ed organizzative rispetto alle dinamiche del mercato. persistenza di organizzazioni che facevano riferimento a situazioni di mercato totalmente differenti dalle attuali. IDIOSINCRASIA VERSO LA «MISURAZIONE»

11 Ripensare TUTTA l Azienda secondo la LEAN organization VISIONE OLISTICA l eliminazione di tutto ciò che, essendo superfluo, appesantisce il sistema, generando costi anziché valore IN TUTTI I FLUSSI

12 Eliminazione di sprechi nei processi produttivi 1. Difetti (mancanza di qualità) 2. Eccessiva produzione (maggiore di quella richiesta in quel momento) 3. Trasporti (spostamenti sbagliati) 4. Attese (materiale fermo in attesa di essere lavorato) 5. Giacenze (in generale lo stock è sempre uno spreco) 6. Operazioni inutili (che non producono valore aggiunto) 7. Il processo stesso Qualità integrata MRP logistica wireless portale fornitori schedulazione MRP-II Cross analisys cicli di lavoro, mes Poka yokesoftware

13 Eliminazione di sprechi in processi NON produttivi Nuovi strumenti per la produttività del lavoro di ufficio e per la comunicazione consentono oggi di rendere più efficienti anche i processi non produttivi: Relazioni con i clienti Area Commerciale e Vendite Comunicazioni digitali (Posta elettronica) Comunicazioni Verbali Controllo di Gestione Estensioni del C.R.M. S.F.A., portali B2B, B2C, EDI Collector Centralino Voip Aggiornamenti automatici dei budget (ricavi e costi)

14 come si realizza un sistema LEAN? 1. con strumenti e tecniche per eliminare gli sprechi 2. con una serie di soluzioni per la creazione del flusso continuo dei materiali e DELLE INFORMAZIONI Processo per batch Push Scheduling Make to Inventory One Piece Flow Pull Scheduling Make to Order

15 Il FLUSSO continuo Nel flusso vengono separate le attività che il cliente paga volentieri da quelle che il cliente NON paga volentieri e queste ultime vanno eliminate Il paradosso; calano gli ordini.. ed aumentano le non conformità sul rispetto dei tempi di consegna

16 In un vecchio sistema informatico in cui si utilizzano software dipartimentali i dati vengono trasmessi tramite stampe o caricati manualmente (interrompendo in continuazione il flusso) AC Q U I S TI PRODUZIONE VENDITE MAGAZZINO CONTABILITA' Pag 15

17 Un sistema ERP è invece in genere composto da moduli che dialogano fra loro in modo automatico. Mancano solo i collegamenti informatici con il mondo esterno (flusso continuo nel plant, ma si interrompe con i partner) ERP PRODUZIONE AC Q U I S TI MAGAZZINI AMMI N I S TR AZ. e gest. FINANZIARIA CONTROLLO di GESTIONE VENDITE e MARKETING SERVIZI e ASSISTENZA Pag 16

18 Un sistema ERP esteso di 2 a generazione (ERP2 o NETWORK ERP) dialoga e interagisce automaticamente anche con il mondo esterno all impresa. (Il flusso è sempre continuo) CANTIERI AG E N TI ERP esteso PRODUZIONE RIVENDITORI FORNITORI AC Q U I S TI MAGAZ ZINI AMMINISTRAZ. e gest. FINANZIARIA CONTROLLO di GESTIONE VENDITE e MARKETING CRM, SERVIZI e ASSISTENZA TECNICI CLIENTI FILIALI Pag 17

19 I principali punti critici nei processi delle PMI (criticità antiche ma violentemente enfatizzate con la crisi) I problemi nei flussi commerciali e nei servizi I problemi nei processi di acquisto e magazzino I problemi nei processi produttivi I problemi nei sistemi interni Pag 18

20 Vendite e Marketing Pag 19

21 Servizi e Assistenza Pag 20

22 Acquisti Magazzini Pag 21

23 Produzione Pag 22

24 La riduzione delle scorte, è ora irrinunciabile per i benefici finanziari indotti, ottenibile con: il portale fornitori, il magazzino wireless, la pianificazione della produzione mista Pag 23

25 Queste opportunità sono sottovalutate. Molte aziende di produzione investono su centri di lavoro sempre più veloci e performanti diverse aziende commerciali intraprendono complessi processi di out-sourcing della logistica Tutto ciò è sano e corretto ma il risultato finale è spesso deludente se non si agisce su tutte le fasi del processo. Pag 24

26 per capirci, ricordiamo brevemente le principali fasi che concorrono all evasione di un ipotetico ordine (lead time): 1. ricevimento conferma ordine con relative specifiche, (spesso in formato carteceo o via fax); 2. verifica condizioni economiche rispetto all ultima offerta e/o rispetto alle condizioni in uso 3. inserimento conferma nel sistema informativo aziendale; 4. verifica rischio finanziario posizione cliente, verifica fido disponibile; 5. firma dell ordine a cura della direzione aziendale; 6. chiusura tecnica in base alle specifiche ricevute; 7. caricamento distinte tecniche e cicli di lavorazione specifici;..e ancora! Pag 25

27 per capirci, ricordiamo brevemente le principali fasi che concorrono all evasione di un ipotetico ordine: 8. pianificazione fabbisogni materiali e risorse produttive; 9. richiesta quotazione nuovi materiali e/o lavorazioni; 10.conferma ordine acquisto; 11.sollecito materiali mancanti (spesso); rischedulazione date di conferma (se ritardo); 12.(se ritardo) comunicazione a cliente della nuova data di consegna prevista; 13.ricevimento materiali lavorazioni esterne; 14.accettazione materiali lavorazioni esterne; 15.missione di messa a magazzino materiali conformi; 16.conferma ordine di produzione;..e ancora! Pag 26

28 per capirci, ricordiamo brevemente le principali fasi che concorrono all evasione di un ipotetico ordine: 17.picking dei materiali per la produzione (o spedizione se azienda solo commerciale); 18.lavorazione su centro di lavoro (VELOCISSIMO!); 19.trasporto verso altro fornitore esterno (corrieri); 20.lavorazione esterna; 21.sollecito lavorazioni esterne (spesso); (se ritardo) comunicazione a cliente della nuova data di consegna..e ancora! Pag 27

29 per capirci, ricordiamo brevemente le principali fasi che concorrono all evasione di un ipotetico ordine: 22.ricevimento merci da lavorazione esterna; 23.accettazione merce da lavorazione esterna; 24.collaudo in process e post process; 25.missione di messa a magazzino per spedizione; 26.emissione documenti di spedizione (ddt, packing list, certificati e manuali); 27.spedizione (corrieri)!! Pag 28

30 Quindi, perché introdurre in azienda l MRPII Pag 29

31 certamente per poter rispondere alle seguenti, fondamentali, domande: Che cosa produrre? Quali risorse occorrono per farlo? Possiamo confermare al cliente la data richiesta di consegna? Se accettiamo anche quest ordine cosa va in ritardo? È possibile anticipare quest ordine di n giorni? Su quale fatturato potrò contare questo mese? Abbiamo la copertura finanziaria necessaria? Pag 30

32 un MRP II permette di andare oltre a una pur efficiente gestione operativa, grazie alla possibilità di eseguire in tempi rapidissimi simulazioni complesse in un ambiente dati integrato. più efficiente coinvolgimento dei fornitori/partner la sostenibilità finanziaria del portafoglio ordini corrente, la sostenibilità di un budget commerciale Pag 31

33 L ottimizzazione delle scorte e il calcolo dei fabbisogni con MRP «a ciclo chiuso» MRP-I = Materials Requirements Planning. MRP-II = Manufacturing Resource Planning. MES = Manifacturing Execution System Pag 32

34 MOVIMENTI di MAGAZZINO ORDINI di VENDITA Calcolo Consumo Medio e Scorta Minima input QTA' ideale ordini (lotto economico) e scorta di sicurezza Dati Inventariali Articolo e GIACENZE di Magazzino ( impegno ) (impegni e qtà in ordine) (qtà in ordine) ORDINI di PRODUZIONE ORDINI di ACQUISTO DISTINTE BASE MPS (Piano di Produzione) elab. articoli sotto scorta minima Calcolo Fabbisogni e Proposte d'ordine (MRP-I) ( sulla scala dei tempi ) KAN BAN Lista Articoli Sottoscorta FABBISOGNI e Proposte d'ordine modifica manuale Generaz. Man. Ordini Generaz. Autom.Ordini ( con raggruppamento e totalizzazione settimanale o mensile ) ORDINI d'acquisto ORDINI di PRODUZIONE Pag 33

35 Tra i vantaggi che derivano dall applicazione di questo strumento nei processi di acquisizione si evidenziano senz altro i seguenti: possibilità di programmare acquisti e produzione con logica pull ; abbattimento del lead-time di fornitura prodotti; riduzione delle scorte necessarie e dei costi di stoccaggio. Pag 34

36 Cross-analisys di magazzino e riduzione delle scorte E importante ora tenere presente che non c è un metodo di approvigionamento preferenziale valido per tutti i tipi di aziende, e che anche all interno di ogni singola azienda è normale che non ci sia un metodo unico che si possa adottare e considerare valido per tutti gli articoli. Individuare il mix vincente, quello che porta a maggiori efficienze e a una complessiva riduzione del valore delle scorte, si ottiene utilizzando entrambi i metodi (punto di riordino e fabbisogno), si può utilizzare un metodo molto pratico denominato cross analysis di magazzino. Pag 35

37 Più in generale una gestione completa della produzione nelle PMI può dirsi oggi composta dalle seguenti attività: 1. progettazione, 2. programmazione (MPS), 3. esplosione fabbisogni e pianificazione ordini MRP-I, 4. schedulazione e assegnazione lavori alle risorse MRP-II, 5. lancio di produzione (generazione ordini), 6. controlli di avanzamento delle attività in tempo reale MES. MRP-I = Materials Requirements Planning. MRP-II = Manufacturing Resource Planning. MES = Manifacturing Execution System Pag 36

38 Schedulazione MRP-II (Manufacturing Resource Planning) la tecnica pull, l aumento di produttività del denaro Introdurre un sistema MRP-II significa cambiare sport in Azienda! Obiettivo : ottenere un lead-time complessivo compatibile con quello richiesto dal cliente produrre perché si vende Pag 37

39 Elaborazione Fatturato Anno Precedente Budget Vendita (Mensile). MPS (Mensile) MRP Ordini Simulazione di Acquisto Materiali e Lavorazioni Ordini Simulazione di Produzione (Ore) pag giugno 2013 FederlazioFrosinone

40 Ordini Simulazione di Acquisto Materiali e Lavorazioni PREVISIONE FINANZIARIA BUDGET FINANZIARIO Budget Aziendali AMM FIN Previsione Finanziaria Budget Aziendali ACQ Statistiche Avanzate Accordi Quadro Fornitori BUDGET COSTI - ACCORDI QUADRO pag giugno 2013 FederlazioFrosinone

41 Budget Aziendali PRO Ordini Simulazione di Produzione (Ore) Statistiche Avanzate Gli Ordini di Simulazione di Produzione vengono sintetizzati in una Statistica ai fini di evidenziare per ogni CdC/Reparto le ore/importi delle Lavorazioni e valorizzare il Costo Unità d Opera previsionale. pag giugno 2013 FederlazioFrosinone

42 CASI di SUCCESSO Pag 41

43 I concetti esposti sono estratti dal volume di PMI: VINCERE LA CRISI IN 4 MOSSE, S.FRASCARI L.BATTAGLINI edito da Il Sole 24 Ore Pag 42

44 Pag Pag 43 43

45

46 Temi della tesoreria più efficienza per la risorsa denaro

47 Esigenza La riduzione dei costi finora ha toccato molto meno la risorsa denaro che nel frattempo ha subito un grande cambiamento: è contingentata è costosa è di complesso approvvigionamento

48 Tasso di crescita su base annua del credito bancario* alle imprese non finanziarie 8 6 Italia Area Euro Paesi del Nord Europa** PIGS*** gen 2010 feb 2010 mar 2010 apr 2010 mag 2010 giu 2010 lug 2010 ago 2010 set 2010 ott 2010 nov 2010 dic 2010 gen 2011 feb 2011 mar 2011 apr 2011 mag 2011 giu 2011 lug 2011 ago 2011 set 2011 ott 2011 nov 2011 dic 2011 gen 2012 feb 2012 mar 2012 * Aggiustato per effetto delle cartolarizzazioni. ** Paesi del Nord Europa: Austria, Belgio, Germania, Finlandia, Francia e Olanda *** PIGS: Portogallo, Irlanda, Grecia e Spagna Fonte: elaborazioni dell autore su dati Banca d Italia e Bce.

49 Percentuale di imprese che negli ultimi 6 mesi hanno ottenuto interamente un finanziamento bancario che avevano richiesto agli istituiti di credito PMI di cui Micro Piccole Medie Germania 81,8 61,2 90,7 84,3 Francia 78,7 77,2 78,6 80,2 Spagna 44,5 38,0 50,0 49,1 Italia 48,3 44,2 50,8 56,7 Fonte BCE e Commissione Europea (Survey on the access to finance of SMEs in the euro area) In Italia, negli ultimi 6 mesi, le richieste di finanziamento sono state accolte in toto per il 48% delle PMI e sono state parzialmente o totalmente rifiutate per la restante metà

50 Da Basilea 1 a Basilea 3 Basilea 3 Vincoli patrimoniali più stringenti Vincoli Basilea 2 Differenziazione del rischio in base al rating Basilea 1 Misure di rischio poco differenziate (1988) (2004) (2010) Difficoltà accesso al credito

51 Requisiti patrimoniali minimi: da Basilea II a Basilea III Composizione Patrimonio minimo 12,00% 10,00% 8,00% 8% 10,5% Tier 1 e 2: 3,5% Scaduti 6,00% Tier 2: 4% 4,00% 2,00% 0% Tier 1: 2% Common Equity: 2% Common Equity: 7%

52 Assorbimento del Capitale in base al Rating AAA AAA- AA+ AA AA- A+ A A- BBB+ BBB BBB- BB+ BB BB- B+ B B- Inferiore Senza Rating Scaduti Corporate (aziende) 20% 50% 100% 150% 100% 150% Stati sovrani 0% 50% 50% 100% 150% 100% Banche 20% 50% 100% 150% 100% Banche Paese d origine 20% 50% 50% 100% 150% 100% Retail (privati e PMI) 75% 150% Mutui e residenziali 35% 100% Mutui commerciali da 100% a 50% a scelta delle Autorità nazionali 150%

53 Che cos é il Rating? Il Rating è un giudizio che esprime l affidabilità di un impresa e più precisamente la sua capacità di ripagare un prestito in un determinato periodo di tempo. Si tratta quindi di una valutazione sintetica del suo profilo di rischio di credito, che riassume le informazioni quantitative e qualitative che la banca ha a disposizione sull impresa... Tratto da: Conoscere il Rating, Bancaria Editrice

54 Qual è il vostro Rating? Affidabilità Rischio d Impresa Rating Buona Discreta Modesta Limitata Non valut. Non class. 1-20% 21-40% 41-60% 61-80% % 100% A1 A2 B1 B2 C1 C2 Buona probabilità di accesso al credito Scarsa probabilità di accesso al credito Nessuna possibiltà di accesso al credito

55 Migliorare il proprio Rating significa: maggiore accesso al credito migliori condizioni bancarie assenza garanzie personali e consortili

56 GOLD La Tesoreria Software leader E il software di tesoreria all avanguardia, nato e sviluppato negli anni, in collaborazione con le grandi aziende, per dare una risposta al bisogno di pianificazione finanziaria e di gestione dei rapporti con le banche

57 GOLD La Tesoreria Alcune referenze

58 1. Controllare le banche Confronto delle condizioni fra i diversi Istituti di Credito Controllo della corretta applicazione delle condizioni concordate Controllo del calcolo interessi su c/c, finanziamenti, mutui, etc.

59 2. Pianificare le risorse finanziarie Controllare e prevedere i flussi finanziari Disporre del cash flow con un semplice click Prendere decisioni rapide e consapevoli

60 3. Automatizzare le procedure contabili ripetitive Riconciliazione automatica degli estratti conto bancari Contabilizzazione automatica a partire dai dati HB Automazione di procedure come ad esempio girofondi, anticipo fatture, etc.

61 La Piramide di GOLD Controllo Banche Pianificazione finanziaria Automatismi Contabili

62 Il collegamento tra Contabilità generale e Home banking Contabilità Generale Home Banking

63 Movimenti bancari riconciliati Azienda Banca Movimenti di iniziativa bancaria

64

65 Convegno 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone pag. 1

66 1. Cosa èil CONFIDI LAZIO 2. Il ruolo del CONFIDI LAZIO 3. Miglioramento del Rating pag. 2

67 Cosa è il CONFIDI LAZIO Il Confidi Lazio nasce nel 1974, promosso e realizzato dalla Federlazio Al 31/12/2012 sono in essere circa 100 milioni di erogato a favore di 1500 aziende associate. Con riferimento alla Provincia di Frosinone sono in essere affidamenti per circa 10 Milioni di euro con le seguenti banche: Unicredit - Banca Popolare del Lazio - Banca di Credito Cooperativo di Roma. pag. 3

68 Il ruolo del CONFIDI LAZIO Confidi Lazio non è solo erogazione di garanzia tramite il Consorzio l'impresa può: ricevere un'assistenza creditizia che, valutate le sue esigenze specifiche, individua il finanziamento più adatto alle sue necessità finanziarie; utilizzare accordi per Leasing, Noleggio, Factoring, Prodotti finanziari per gli installatori fotovoltaici, usufruire di Accordi per fornire supporto consulenziale agli Associati per verificare il corretto comportamento degli Isituti di credito e in caso di anatocismo e/o usura fornire assistenza per il recupero del maltolto. Check up Gratuito dei contratti sui derivati ed eventuale assistenza per il recupero delle somme perse e la risoluzione dei rapporti. pag. 4

69 Il ruolo del CONFIDI LAZIO valersi di "broker" e primarie compagnie di Assicurazioni per il rilascio di fideiussioni assicurative, analisi gratuite delle coperture assicurative esistenti, polizze per il trattamento di fine mandato etc.. avvalersi di servizi di "risk predictor" per fare una scansione profonda e completa del portafoglio clienti per conoscere il rischio e stimare la perdita attesa in caso di insolvenze. pag. 5

70 Miglioramento del RATING Il Confidi Lazio essendo consorzio di garanzia fidi co garantisce i fidi accordati riduce il rischio per gli istituti finanziari aumenta il rating per l impresa aumentano le possibilità di accedere ai fidi e di accedervi a tassi migliori riduzione oneri finanziari pag. 6

71 Convegno 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone pag. 1

72 Introduzione alla Business Intelligence Un fattore critico per la competitività è trasformare la massa di dati prodotti in azienda in informazioni strategiche di sintesi. I sistemi informativi tradizionali forniscono tanti dati di dettaglio incentrati su singoli elementi (ordini, fatture, versamenti di produzione, incassi e pagamenti) utili a gestire l operatività quotidiana ma non perfettamente adeguati a rappresentare l andamento aziendale complessivo.

73 Introduzione alla Business Intelligence Il processo di trasformazione dei dati e informazioni in conoscenza prende il nome di Business Intelligence. Tale processo permette di trasformare dati disorganizzati, ridondanti e disomogenei in informazioni di qualità, certificate e centralizzate offrendo un valido supporto per il management nel compiere scelte operative e strategiche adeguate e tempestive.

74 Introduzione alla business intelligence Nell apprestarsi a implementare un sistema di Business Intelligence si pongono tre questioni: 1. da dove raccogliere le informazioni? 2. come raccogliere le informazioni? 3. come analizzare le informazioni?

75 Sistemi di Business Intelligence Per rispondere alla prima domanda basta considerare qualsiasi sorgente dati presente nell'organizzazione: i database dei software gestionali e qualsiasi altra fonte dati elettronica. Assume particolare rilevanza la seconda domanda, relativa a come raccogliere le informazioni in quanto i dati sono caratterizzati da formati eterogenei e risiedono su svariate tipologie di supporti tecnologici.

76 ETL (Extract, Trasform, Load) A questa necessità provvede il processo ETL (Extract, Transform, Load) che, come illustrato in Figura, consiste in una procedura automatizzata deputata a estrarre i dati dalle sorgenti, eseguire le eventuali elaborazioni intermedie (come la pulizia dei dati) e, infine, caricare il flusso in un sistema di sintesi ( data warehouse ).

77 BI: Tecnologia La presenza di un software gestionale in azienda assicura la disponibilità dei dati custoditi nel proprio database; affinché i dati diventino di supporto effettivo alle decisioni aziendali, però, occorre concentrare le informazioni raccolte nei database in un datawarehouse, un "magazzino di dati integrati e coerenti". Tools per estrarre i dati (ETL); Tools per normalizzare i dati; Software per visualizzare i dati; Tools per elaborare simulazioni what-if.

78 BI: Analisi dei dati Un sistema di Business Intelligence fornisce gli strumenti di analisi multidimensionale grazie ai quali con semplici "click" del mouse, si hanno risposte immediate a domande anche complesse, come: quali clienti danno il miglior profitto (margini più alti)? quali linee di prodotti offrono la migliore redditività? dove (provincia, regione, area) e come (canali) si vendono i nuovi prodotti? con questo trend delle vendite che risultato avremo il prossimo anno?

79 BI: Analisi dei dati Caratteristiche Cruscotto direzionale (Tool di Visualizzazione) Impostazione sistema di controllo di gestione KPI (Key Performance Indicator) Simulazioni e what-if

80 Cruscotto Direzionale E una rappresentazione grafica dell andamento e/o dello stato dell azienda navigabile dall utente. Consente una evidenza immediata e precisa delle correlazioni tra causa ed effetto in termini di impatto dei processi di business sulle grandezze economiche aziendali

81 BI: Impostazione sistema CdG A questo punto del processo di analisi dei dati siamo in grado di implementare un sistema condiviso di controllo di gestione in grado di evidenziare in tempo reale le criticità aziendali e di individuare i punti di forza del proprio business.

82 KPI (Key Performance Indicator) Il Cruscotto Direzionale è in parte costituito da indicatori sia Economico / Finanziari sia relativi ai Processi di Business; i primi risultano essere una conseguenza diretta dei secondi, che a loro volta sono il risultato del modello di controllo di gestione adottato dall azienda (con i suoi diversi step). Gli indicatori relativi all analisi dei Processi di Business, invece, vengono calcolati generalmente utilizzando i sistemi dipartimentali (es: Gestione Produzione, Logistica, Approvvigionamenti, ecc.), in modo da fornire un quadro completo dell efficienza dei processi stessi, consentendo tra l altro di affiancare tecniche innovative come la Balanced Scorecard a tecniche più tradizionali come l Activity Based Costing.

83 Simulazioni e what-if analysis Fase avanzata del processo di analisi è la possibilità di effettuare simulazioni a fronte di possibili eventi (what if analysis - cosa succede se...). Questa funzionalità richiede che tutte le precedenti attività propedeutiche all implementazione di un sistema di controllo di gestione siano state effettuate con precisione.

84 BI Mobile Bi Mobile è la nuova frontiera della business intelligence che consente ai decision maker di essere aggiornati in tempo reale sull andamento aziendale dovunque si trovino, anche al di fuori della propria azienda, grazie alla visualizzazione dei cruscotti direzionali direttamente sui propri dispositivi smartphone o tablet.

85 Il ruolo del controller Nelle pmi difficilmente è presente la figura del controller che si occupi di coordinare i flussi informativi finalizzati all analisi dei dati forse per eccesso di onerosità. Oggi si fa luce la figura del controller esterno che talvolta ricopre la carica di Temporary Manager.

Convegno 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone

Convegno 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone Convegno 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone pag. 1 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone Introduzione alla Business Intelligence Un fattore critico per la competitività è trasformare la massa di dati prodotti

Dettagli

La gestione della tesoreria anticipata. mercoledì 4 giugno 14

La gestione della tesoreria anticipata. mercoledì 4 giugno 14 La gestione della tesoreria anticipata Da Basilea 2 a Basilea 3 Credit Crunch! Ad oggi i rapporti con le banche rappresentano un area di criticità per le aziende. Con l avvicinarsi di Basilea 3 lo scenario

Dettagli

LEAN organization per le Piccole e Medie Imprese Italiane

LEAN organization per le Piccole e Medie Imprese Italiane LEAN organization per le Piccole e Medie Imprese Italiane pag. 1 Il Contesto La maggior parte delle aziende industriali vive oggi una condizione di inadeguatezza delle logiche operative ed organizzative

Dettagli

settore AUTOMAZIONE MACCHINE AUTOMATICHE IMPIANTI e ROBOTICA

settore AUTOMAZIONE MACCHINE AUTOMATICHE IMPIANTI e ROBOTICA settore AUTOMAZIONE MACCHINE AUTOMATICHE IMPIANTI e ROBOTICA Le imprese che operano nel campo dell automazione, macchine automatiche, impianti e robotica rappresentano una delle più importanti filiere

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO ARTELECTRA

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO ARTELECTRA Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO ARTELECTRA Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE II Cap.2 Gestire

Dettagli

Specialisti della Supply Chain

Specialisti della Supply Chain Specialisti della Supply Chain Link Management Srl Via S. Francesco, 32-35010 Limena (PD) Tel. 049 8848336 - Fax 049 8843546 www.linkmanagement.it - info@linkmanagement.it Analisi dei Processi Decisionali

Dettagli

Controllare e snellire tutti i processi aziendali. Utilizzare nuovi canali di vendita. Incrementare le attività commerciali

Controllare e snellire tutti i processi aziendali. Utilizzare nuovi canali di vendita. Incrementare le attività commerciali L erp de Il Sole 24 ORE L INNOVAZIONE CHE FA CRESCERE LA TUA AZIENDA Controllare e snellire tutti i processi aziendali Il miglioramento dell efficienza aziendale si ottiene anche con nuovi strumenti di

Dettagli

La soluzione erp PeR La gestione integrata della PRoduzione industriale

La soluzione erp PeR La gestione integrata della PRoduzione industriale J-Mit La soluzione ERP per la gestione integrata della produzione industriale J-Mit La soluzione ERP per la gestione e il controllo della produzione J-Mit di Revorg è la soluzione gestionale flessibile

Dettagli

LA PIANIFICAZIONE FINANZIARIA flussi mensili

LA PIANIFICAZIONE FINANZIARIA flussi mensili LA PIANIFICAZIONE FINANZIARIA flussi mensili Non può mancare in una azienda, anche se di piccole dimensioni, una pianificazione finanziaria. La pianificazione finanziaria è indispensabile per tenere sotto

Dettagli

www.plannet.it La soluzione software completa per la gestione integrata della Supply Chain

www.plannet.it La soluzione software completa per la gestione integrata della Supply Chain La soluzione software completa per la gestione integrata della Supply Chain - VANTAGGI L introduzione della soluzione software COMPASS e la contemporanea realizzazione di cambiamenti di carattere organizzativo

Dettagli

LEVE FINANZIARIE E NUOVI STRUMENTI PER GOVERNARE L IMPRESA Gli strumenti a supporto dello sviluppo: Impresa 24

LEVE FINANZIARIE E NUOVI STRUMENTI PER GOVERNARE L IMPRESA Gli strumenti a supporto dello sviluppo: Impresa 24 LEVE FINANZIARIE E NUOVI STRUMENTI PER GOVERNARE L IMPRESA Gli strumenti a supporto dello sviluppo: Impresa 24 Il Sole 24 ORE: molto più un quotiano 1.200.000 lettori al giorno Software per aziende e professionisti,

Dettagli

Tesoreria.net per. Il programma produce situazioni immediatamente confrontabili con i documenti inviati dalle banche.

Tesoreria.net per. Il programma produce situazioni immediatamente confrontabili con i documenti inviati dalle banche. La Soluzione per la Gestione, la Programmazione e l Analisi della Finanza Aziendale 1 di 39 Tesoreria.net per TESORERIA. NET Tesoreria. NET L'attuale operatività delle aziende evidenzia in forma ricorrente,

Dettagli

PMI: VINCERE LA CRISI IN 4 MOSSE

PMI: VINCERE LA CRISI IN 4 MOSSE S. FRASCARI L. BATTAGLINI PMI: VINCERE LA CRISI IN 4 MOSSE 03086 STEFANO FRASCARI LORENZO BATTAGLINI PMI: VINCERE LA CRISI IN 4 MOSSE Recuperare efficienza e ridurre i costi con le nuove tecnologie, l

Dettagli

LA GESTIONE FINANZIARIA, LA SUA PIANIFICAZIONE & IL BUSINESS PLAN. Previsione dei fabbisogni e gestione dei flussi aziendali

LA GESTIONE FINANZIARIA, LA SUA PIANIFICAZIONE & IL BUSINESS PLAN. Previsione dei fabbisogni e gestione dei flussi aziendali LA GESTIONE FINANZIARIA, LA SUA PIANIFICAZIONE & IL BUSINESS PLAN Previsione dei fabbisogni e gestione dei flussi aziendali AGENDA CARATTERI GENERALI DELLA FUNZIONE FINANZIARIA PERCHE L AZIENDA NECESSITA

Dettagli

www.mbm.it MBM Italia S.r.l. - Via L. Pellizzo 14/A - 35128 Padova Tel.+39.049.2138422 - Fax +39.049.2106668 - E-mail marketing@mbm.

www.mbm.it MBM Italia S.r.l. - Via L. Pellizzo 14/A - 35128 Padova Tel.+39.049.2138422 - Fax +39.049.2106668 - E-mail marketing@mbm. 1 APACHE V4 è la soluzione ERP (Enterprise Resource Planning) di MBM Italia per le aziende di produzione. È un software integrato e modulare, che fornisce gli strumenti gestionali alle aree operative di

Dettagli

Gamma ENTERPRISE. The extended ERP platform

Gamma ENTERPRISE. The extended ERP platform Gamma ENTERPRISE The extended ERP platform Gamma ENTERPRISE The extended ERP platform La realizzazione di una piattaforma ERP estesa nasce dall esigenza delle Aziende di ottimizzare l intero flusso dei

Dettagli

Ciò che ti serve Quando ti serve Ovunque tu sia

Ciò che ti serve Quando ti serve Ovunque tu sia IL GESTIONALE INTELLIGENTE La gestione della tua azienda può diventare INTELLIGENTE Da EdiSoftware una nuova generazione di GESTIONALI Ciò che ti serve Quando ti serve Ovunque tu sia Dal 1995, Soluzioni

Dettagli

Le caratteristiche distintive di Quick Budget

Le caratteristiche distintive di Quick Budget scheda prodotto QUICK BUDGET Mercato imprevedibile? Difficoltà ad adeguare le risorse a una domanda instabile e, di conseguenza, a rispettare i budget?tempi e costi troppo elevati per la creazione di budget

Dettagli

SAP Business One: la soluzione per la gestione aziendale delle piccole e medie imprese

SAP Business One: la soluzione per la gestione aziendale delle piccole e medie imprese SAP Business One è la soluzione di gestione aziendale completa, accessibile e di facile implementazione. Pensata specificatamente per le piccole e medie imprese, ne assicura la crescita aiutandole a incrementare

Dettagli

Forum APB Milano, 4 Aprile 2006

Forum APB Milano, 4 Aprile 2006 Contenuti, logiche ed effetti di Basilea 2 sulle PMI Le informazioni qualitative rilevanti ai fini del rating qualitativo: il controllo di gestione aziendale come elemento importante dei dati qualitativi

Dettagli

GESTIRE L IMPRESA COMETA SOFTWARE PER LA GESTIONE INTEGRATA DELLA PMI

GESTIRE L IMPRESA COMETA SOFTWARE PER LA GESTIONE INTEGRATA DELLA PMI GESTIRE L IMPRESA COMETA SOFTWARE PER LA GESTIONE INTEGRATA DELLA PMI COMETA SOFTWARE PER LA GESTIONE INTEGRATA DELLA PMI NESSUN AZIENDA È TROPPO PICCOLA PER UN GRANDE GESTIONALE. COMETA è la soluzione

Dettagli

software gestione imprese settore AEROSPAZIALE

software gestione imprese settore AEROSPAZIALE software gestione imprese settore AEROSPAZIALE L industria aerospaziale italiana ricopre un ruolo di grande rilevanza non solo per le economie territoriali ma anche per il prestigio nazionale e internazionale

Dettagli

SEMPLIFICA RISPARMIA COLLABORA CONDIVIDI GESTISCI

SEMPLIFICA RISPARMIA COLLABORA CONDIVIDI GESTISCI SEMPLIFICA RISPARMIA COLLABORA CONDIVIDI GESTISCI Il mondo sta cambiando Internet e web 2.0 Da luogo di gestione dei dati a spazio virtuale,per: Condividere Collaborare Comunicare Socializzare Partecipare

Dettagli

TECNICO SUPERIORE PER L APPROVVIGIONAMENTO

TECNICO SUPERIORE PER L APPROVVIGIONAMENTO ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE INDUSTRIA E ARTIGIANATO TECNICO SUPERIORE PER L APPROVVIGIONAMENTO STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI DESCRIZIONE DELLA FIGURA PROFESSIONALE

Dettagli

La gestione delle scorte tramite il punto di riordino ed il lotto economico

La gestione delle scorte tramite il punto di riordino ed il lotto economico La gestione delle scorte tramite il punto di riordino ed il lotto economico 1. Introduzione Le Scorte sono costituite in prevalenza da materie prime, da accessori/componenti, da materiali di consumo. Rappresentano

Dettagli

In momenti di incertezza e di instabilità

In momenti di incertezza e di instabilità LA GESTIONE DELLA TESORERIA ALLA LUCE DELLA CRISI DEI MERCATI FINANZIARI In momenti di incertezza e di instabilità finanziaria il governo dei flussi di tesoreria assume una notevole importanza all interno

Dettagli

LA GIUSTA DIREZIONE PER IL TUO BUSINESS

LA GIUSTA DIREZIONE PER IL TUO BUSINESS LA GIUSTA DIREZIONE PER IL TUO BUSINESS DIREZIONALE MANAGEMENT SOLUTIONS È LA SOLUZIONE SOFTWARE PER LA CHE ABBINA AGLI STRUMENTI TIPICI DEL UN MODELLO BASATO SULLE LINEE GUIDA CHE TIPICAMENTE CARATTERIZZANO

Dettagli

A p i c e w h i t e p a p e r Pag. 1/6

A p i c e w h i t e p a p e r Pag. 1/6 Apice è un sistema informativo in grado di gestire tutti gli aspetti di maggiore importanza nella vita di una azienda moderna: la pianificazione delle risorse, i rapporti con i clienti, la qualità, la

Dettagli

CORSO LA GESTIONE DEL MARKETING AZIENDALE AI TEMPI DEL WEB 3.0 12 ore

CORSO LA GESTIONE DEL MARKETING AZIENDALE AI TEMPI DEL WEB 3.0 12 ore CORSO LA GESTIONE DEL MARKETING AZIENDALE AI TEMPI DEL WEB 3.0 12 ore OBIETTIVI DEL CORSO: Il corso consente al partecipante di venire a conoscenza delle opportunità che la gestione del web marketing moderno

Dettagli

Cybertec: High Performance Supply Chain dal 1991

Cybertec: High Performance Supply Chain dal 1991 Cybertec: High Performance Supply Chain dal 1991 Fornisce soluzioni per una Supply Chain ad alte prestazioni e per un'efficace pianificazione della produzione Sede principale a Trieste. Filiali a Milano,

Dettagli

CORSO LA GESTIONE DEL MARKETING AZIENDALE AI TEMPI DEL WEB 3.0 12 ore

CORSO LA GESTIONE DEL MARKETING AZIENDALE AI TEMPI DEL WEB 3.0 12 ore CORSO LA GESTIONE DEL MARKETING AZIENDALE AI TEMPI DEL WEB 3.0 12 ore OBIETTIVI DEL CORSO: Il corso consente al partecipante di venire a conoscenza delle opportunità che la gestione del web marketing moderno

Dettagli

BRINGING LIGHT ERP PER I DISTRIBUTORI E PRODUTTORI DI MATERIALE IDROTERMOSANITARIO SCEGLIERE PER COMPETERE. Sme.UP partner ANGAISA

BRINGING LIGHT ERP PER I DISTRIBUTORI E PRODUTTORI DI MATERIALE IDROTERMOSANITARIO SCEGLIERE PER COMPETERE. Sme.UP partner ANGAISA ERP SCEGLIERE PER COMPETERE : per il governo dell azienda Sme.UP partner ANGAISA OLTRE L ERP: soluzioni integrate BRINGING LIGHT 2 ERP SME.UP ERP PER IL GOVERNO DELL AZIENDA ERP Governare le aziende significa

Dettagli

L unica Azienda in Italia con infrastrutture dedicata al Cloud Computing

L unica Azienda in Italia con infrastrutture dedicata al Cloud Computing RECONSULT è una società di servizi con decennale esperienza nel mondo del Credito Cooperativo e in partnership con CloudItalia propone soluzioni innovative per migliorare l efficienza dei processi organizzativi.

Dettagli

Il controllo operativo nell area produzione - approvigionamenti. Corso di Gestione dei Flussi di informazione

Il controllo operativo nell area produzione - approvigionamenti. Corso di Gestione dei Flussi di informazione Il controllo operativo nell area produzione - approvigionamenti Corso di Gestione dei Flussi di informazione Programmazione operativa della produzione Processo di approvigionamento Programmazione operativa

Dettagli

Quando si opera in un mercato

Quando si opera in un mercato Controllo ALLA RICERCA DELL EFFICIENZA: UN SISTEMA INTEGRATO DI PIANIFICAZIONE E CONTROLLO Quando si opera in un mercato competitivo, attraverso un organizzazione complessa, è fondamentale disporre di

Dettagli

I SISTEMI DI PERFORMANCE MANAGEMENT

I SISTEMI DI PERFORMANCE MANAGEMENT http://www.sinedi.com ARTICOLO 8 GENNAIO 2007 I SISTEMI DI PERFORMANCE MANAGEMENT In uno scenario caratterizzato da una crescente competitività internazionale si avverte sempre di più la necessità di una

Dettagli

PENSA IN GRANDE, VIVI MICRO!

PENSA IN GRANDE, VIVI MICRO! I N F I N I T Y P R O J E C T PENSA IN GRANDE, VIVI MICRO! L avvento del web 2.0 ha modificato radicalmente il modo di pensare e sviluppare i processi aziendali. Velocità, precisione, aggiornamento continuo

Dettagli

Consulenza, sistemi informativi, elaboratori elettronici

Consulenza, sistemi informativi, elaboratori elettronici Il sistema informativo The Sequence, sviluppato dalla Sistema D.P., una software house presente nel panorama dei gestionali dal 1979, è il sistema gestionale che integra tutte le soluzioni per la gestione

Dettagli

settore MEDICAL DEVICE

settore MEDICAL DEVICE settore MEDICAL DEVICE Il comparto Medical Device è uno dei settori maggiormente in crescita del nostro panorama industriale. SAM ERP2 è il software ERP di ultima generazione progettato e sviluppato proprio

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE 24 ore

PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE 24 ore PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE 24 ore OBIETTIVI DEL CORSO: Il programma si propone di fornire alle aziende indicazioni che possano essere di supporto al miglioramento delle prestazioni del loro processo

Dettagli

Tecnologie per la crescita dell impresa software, hardware e servizi

Tecnologie per la crescita dell impresa software, hardware e servizi Tecnologie per la crescita dell impresa software, hardware e servizi www.centrosoftware.com la società Centro Software è stata fondata nel 1988 con un obiettivo ambizioso: fornire alle Piccole e Medie

Dettagli

«Revenue is vanity, profit is sanity, but cash is king»

«Revenue is vanity, profit is sanity, but cash is king» «Revenue is vanity, profit is sanity, but cash is king» La liquidità è una delle basi sulle quali si fonda un azienda, senza di essa non sarebbe possibile compiere nemmeno le operazioni economiche più

Dettagli

La soluzione per le aziende di trasformazione, produzione e distribuzione

La soluzione per le aziende di trasformazione, produzione e distribuzione La soluzione per le aziende di trasformazione, produzione e distribuzione Tutti i processi in un'unica piattaforma software Il software Quadra di Quadrivium è una soluzione applicativa di Supply Chain

Dettagli

Bilancio, Finanza & Budget

Bilancio, Finanza & Budget Bilancio, Finanza & Budget Modulo 1 Analisi di bilancio Guida all analisi e alla interpretazione della struttura economica, finanziaria e patrimoniale d impresa alla luce di Basilea 2 Il corso Attraverso

Dettagli

Memorandum sul Sistema di controllo di gestione. Format esemplificativo

Memorandum sul Sistema di controllo di gestione. Format esemplificativo Memorandum sul Sistema di di gestione Format esemplificativo Settembre 2011 Borsa Italiana S.p.A. Tutti i diritti riservati. Ai sensi della legge sui diritti d autore e del codice civile è vietata la riproduzione

Dettagli

per il settore MECCANICO

per il settore MECCANICO per il settore MECCANICO L industria meccanica italiana ha sempre ricoperto una posizione strategica nell economia del paese. Questo settore sta affrontando sfide importanti, come il continuo incremento

Dettagli

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence.

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. Per le aziende manifatturiere, oggi e sempre più nel futuro individuare ed eliminare gli

Dettagli

IL GESTIONALE A MISURA D AZIENDA. piccola media azienda

IL GESTIONALE A MISURA D AZIENDA. piccola media azienda IL GESTIONALE A MISURA D AZIENDA piccola media azienda 6 ad hoc revolution Zucchetti è il software gestionale su misura per le piccole e medie imprese. Ad Hoc Revolution gestisce in modo integrato tutti

Dettagli

Produzione e Supply Chain Management Polo Tecnologico per l Innovazione (Dalmine) Convegno del 7 Aprile 2011

Produzione e Supply Chain Management Polo Tecnologico per l Innovazione (Dalmine) Convegno del 7 Aprile 2011 Produzione e Supply Chain Management Polo Tecnologico per l Innovazione (Dalmine) Convegno del 7 Aprile 2011 ITACME Informatica S.r.l. I vantaggi competitivi, temporali ed economici nell uso della Logistica

Dettagli

L integrazione dei dati da fonti interne ed esterne nel processo Order to Cash 27 Maggio, Bardolino

L integrazione dei dati da fonti interne ed esterne nel processo Order to Cash 27 Maggio, Bardolino L integrazione dei dati da fonti interne ed esterne nel processo Order to Cash 27 Maggio, Bardolino AICS MEETING DAY 2009 Agenda La partnership La survey L integrazione Le soluzioni 2 Agenda La partnership

Dettagli

Servizi e soluzioni in outsourcing, elaborazione dati, data entry per le PMI

Servizi e soluzioni in outsourcing, elaborazione dati, data entry per le PMI Siamo ancora in tempo Questo è l anno in cui lo scenario competitivo nel quale si muovono le PMI italiane è difficile come non mai in passato. L affiancamento di un Partner qualificato qual è implica per

Dettagli

LA SOLUZIONE GESTIONALE DI NUOVA GENERAZIONE ELATOS WEB

LA SOLUZIONE GESTIONALE DI NUOVA GENERAZIONE ELATOS WEB LA SOLUZIONE GESTIONALE DI NUOVA GENERAZIONE ELATOS WEB ELATOS srl Viale Andreis 74 25015 Desenzano del Garda BS Tel. 030.071562 Fax 030.6585591 www.elatos.net COMPETENZE A SOSTEGNO DELL IMPRESA Sulla

Dettagli

SISTEMI INFORMATIVI. Definizione, classificazioni

SISTEMI INFORMATIVI. Definizione, classificazioni SISTEMI INFORMATIVI Definizione, classificazioni IL SISTEMA INFORMATIVO AZIENDALE A cosa serve una definizione? a identificare i confini del SI a identificarne le componenti a chiarire le variabili progettuali

Dettagli

Lo strumento indispensabile per il controllo dei flussi finanziari

Lo strumento indispensabile per il controllo dei flussi finanziari Lo strumento indispensabile per il controllo dei flussi finanziari Gli effetti della crisi che sta sconvolgendo i mercati internazionali, effetti che purtroppo dureranno anni, impongono ad ogni imprenditore

Dettagli

Progetto S.A.M. Strategic Assets Management

Progetto S.A.M. Strategic Assets Management Progetto S.A.M. Strategic Assets Management Gestione Strategica delle Scorte Synergic S.r.l. - Via Amola, 12-40050 Bologna Tel 051 320011 - Fax 0515880448 www.synergic.it cell.348/1315671 2007 Synergic

Dettagli

CRM Basilea 2 :: :: :: :: PMI Center. -CRM per Basilea 2 - Cedac Software Srl

CRM Basilea 2 :: :: :: :: PMI Center. -CRM per Basilea 2 - Cedac Software Srl PMI Center -CRM per Basilea 2 - Cedac Software Srl 1 La tecnologia ha rimodulato i rapporti fra PMI e sistema Bancario a) anno 1987 - scambio telematico flussi informativi e dispositivi monobanca b) anno

Dettagli

Mod.MeR01 - Regolamento Direzione Amministrazione Finanza e Controllo di Gestione - CFO-CFO ed. 7 - pag. 9 di 12

Mod.MeR01 - Regolamento Direzione Amministrazione Finanza e Controllo di Gestione - CFO-CFO ed. 7 - pag. 9 di 12 SYLLABUS Amministrazione e Bilancio Docente di riferimento: Alessandro Cortesi Il primo macro-modulo ha l obiettivo di permettere ai partecipanti di utilizzare con efficacia i sistemi software per la corretta

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

Gruppo Max Application MAX 2F AMMINISTRAZIONE FINANZA & CONTROLLO PARTNER

Gruppo Max Application MAX 2F AMMINISTRAZIONE FINANZA & CONTROLLO PARTNER Gruppo Max Application MAX 2F AMMINISTRAZIONE FINANZA & CONTROLLO PARTNER NOVA INFORMATICA è una società del Gruppo Max Application che produce e distribuisce sistemi informativi nell area Amministrazione

Dettagli

Entriamo in azienda oggi 3 Tomo 2

Entriamo in azienda oggi 3 Tomo 2 RiViSTA PIANO DI LAVORO Eugenio Astolfi, Lucia Barale & Giovanna Ricci Entriamo in azienda oggi 3 Tomo 2 Tramontana Di seguito presentiamo il Piano di lavoro tratto dai materiali digitali per il docente

Dettagli

Produzione. Durata e costi. A chi è indirizzato. Obiettivi

Produzione. Durata e costi. A chi è indirizzato. Obiettivi 34 P01 Il miglioramento rapido in produzione in ottica lean : il Quick Kaizen Approccio innovativo ispirato a principi e tecniche di Lean Production e TPS Il QuicK Kaizen è un approccio innovativo per

Dettagli

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence?

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? Cos è? Per definizione, la Business Intelligence è: la trasformazione dei dati in INFORMAZIONI messe a supporto delle decisioni

Dettagli

Tempo Zero Lavorazioni Meccaniche per Microsoft Dynamics NAV

Tempo Zero Lavorazioni Meccaniche per Microsoft Dynamics NAV Tempo Zero Lavorazioni Meccaniche per Microsoft Dynamics NAV L ERP su misura per le aziende metalmeccaniche 1 2 3 4 È INDICATA PER LE PMI DI SVARIATI SETTORI CON: Produzione discreta Produzione su proprio

Dettagli

L EVOLUZIONE MIDRANGE dei sistemi ERP I MODULI TECNOLOGICI

L EVOLUZIONE MIDRANGE dei sistemi ERP I MODULI TECNOLOGICI L EVOLUZIONE MIDRANGE dei sistemi ERP Euro-E3 è il software per la gestione aziendale semplice, potente ed integrato. La procedura è sviluppata in ambiente Microsoft.NET, che rappresenta il riferimento

Dettagli

SOLUZIONI PER LA PMI myjob.e&c qualificata mysap All-in-One

SOLUZIONI PER LA PMI myjob.e&c qualificata mysap All-in-One SOLUZIONI PER LA PMI myjob.e&c qualificata mysap All-in-One La Soluzione per le piccole e medie imprese di impiantistica e macchinari myjob.e&c è la soluzione qualificata mysap All-in-One basata su mysap

Dettagli

STOCK CUTTER. Previsioni. della domanda. Pianificazione delle scorte. Programmazione ordini a fornitori LOGISTIC C O N S U L T I N G

STOCK CUTTER. Previsioni. della domanda. Pianificazione delle scorte. Programmazione ordini a fornitori LOGISTIC C O N S U L T I N G Previsioni della domanda Pianificazione delle scorte Programmazione ordini a fornitori LOGISTIC C O N S U L T I N G Lo scenario nel quale le aziende si trovano oggi ad operare è spesso caratterizzato da

Dettagli

ID e Operations. KPI produttivi e logistici con il supporto della identificazione automatica. Bologna, 15 Maggio 2012

ID e Operations. KPI produttivi e logistici con il supporto della identificazione automatica. Bologna, 15 Maggio 2012 ID e Operations KPI produttivi e logistici con il supporto della identificazione automatica Bologna, 15 Maggio 2012 Dott. Alessandro Pacelli Partner Opta Dott. Gianluca Spada Partner Opta Presentazione

Dettagli

Bieffe Stefano Pieri Graphic Design Certified Software Partner Metodo S.p.A. TEN PROGRAM

Bieffe Stefano Pieri Graphic Design Certified Software Partner Metodo S.p.A. TEN PROGRAM LIBERI ED EVOLUTI 2 METODO EVOLUS LIBERI ED EVOLUTI 3 Perché un ERP proattivo Gestire un azienda nel suo evolversi nel tempo e sostenerne la crescita è complesso e difficile: Metodo EVOLUS risponde a questa

Dettagli

La Tesoreria al passaggio obbligato: la gestione attiva della Supply Chain Finance. Andrea Guillermaz Piteco

La Tesoreria al passaggio obbligato: la gestione attiva della Supply Chain Finance. Andrea Guillermaz Piteco La Tesoreria al passaggio obbligato: la gestione attiva della Supply Chain Finance Andrea Guillermaz Piteco PITECO SpA PITECO PITECO nasce nel 1980. Con oltre 2500 Clienti, da 10 anni è il più importante

Dettagli

La Sua azienda è nel settore dell arredamento?

La Sua azienda è nel settore dell arredamento? La Sua azienda è nel settore dell arredamento? Si metta comodo. C è FURniture. Da suntias doluptatio. Itat Essenzia Furniture è un insieme di soluzioni gestionali e grafiche perfettamente integrate, rivolte

Dettagli

Corso di gestione dell informazione aziendale. Casi Aziendali

Corso di gestione dell informazione aziendale. Casi Aziendali Corso di gestione dell informazione aziendale Casi Aziendali Anno Accademico 2004/2005 1 Caso 3 Progettazione di un Nuovo Sistema Informativo Aziendale 2 Progettazione di un Nuovo SI Aziendale Obiettivi

Dettagli

IDEAL QUANDO LE IDEE NON BASTANO SERVONO SOLUZIONI IDEALI. www.opentur.it tecnogie per il turismo. Gli strumenti per essere competitivi

IDEAL QUANDO LE IDEE NON BASTANO SERVONO SOLUZIONI IDEALI. www.opentur.it tecnogie per il turismo. Gli strumenti per essere competitivi IDEAL QUANDO LE IDEE NON BASTANO SERVONO SOLUZIONI IDEALI Gli strumenti per essere competitivi Più di 20 anni di attività ed esperienza e più di 60 clienti Soluzioni complete e consolidate focalizzate

Dettagli

Microsoft Dynamics NAV 2009 REALIZZARE GLI OBIETTIVI

Microsoft Dynamics NAV 2009 REALIZZARE GLI OBIETTIVI Microsoft Dynamics NAV 2009 REALIZZARE GLI OBIETTIVI Una soluzione ERP integrata CONNETTERE Microsoft Dynamics NAV 2009 SEMPLIFICARE ANALIZZARE Microsoft Dynamics NAV 2009 è un ERP innovativo, flessibile

Dettagli

PERCORSO FORMATIVO PER PERSONALE LOGISTICO MODULO GESTIONE DEI MATERIALI (MM)

PERCORSO FORMATIVO PER PERSONALE LOGISTICO MODULO GESTIONE DEI MATERIALI (MM) PERCORSO FORMATIVO PER PERSONALE LOGISTICO MODULO GESTIONE DEI MATERIALI (MM) Lez. 1: Record info o I Record Info: gestione listini d acquisto materiali: o Visualizzazione Record Info; o Creazione Record

Dettagli

a fianco delle imprese

a fianco delle imprese a fianco delle imprese ROMIRI DM AMA LE NUOVE IDEE Romiri Data Management crede fortemente nell innovazione come motore di sviluppo. Opera nel campo delle ICT (Information and Communication Technology)

Dettagli

www.projest.com imove Pick&Pack SISTEMA DI GESTIONE MAGAZZINO

www.projest.com imove Pick&Pack SISTEMA DI GESTIONE MAGAZZINO www.projest.com imove Pick&Pack Introduzione imove Pick&Pack è uno strumento completo per la gestione integrata di magazzino. Il sistema col suo modulo principale che garantisce tutte le funzionalità

Dettagli

SUPPLY CHAIN MANAGEMENT STRATEGY AND LOGISTIC NETWORK

SUPPLY CHAIN MANAGEMENT STRATEGY AND LOGISTIC NETWORK UNIVERSITÀ POLITECNICA DELLE MARCHE Facoltà di Ingegneria Dipartimento di Ingegneria Informatica, Gestionale e dell Automazione SUPPLY CHAIN MANAGEMENT STRATEGY AND LOGISTIC NETWORK relators: Marcello

Dettagli

Customer Relationship Management

Customer Relationship Management Pagina 1 di 6 Software per la gestione delle attività commerciali dell azienda Interfacciabilità e/o Integrazione dati con ERP esterni Gestione della corrispondenza attraverso modelli definibili dall'utente

Dettagli

Sistemi Informativi Aziendali I

Sistemi Informativi Aziendali I Modulo 6 Sistemi Informativi Aziendali I 1 Corso Sistemi Informativi Aziendali I - Modulo 6 Modulo 6 Integrare verso l alto e supportare Managers e Dirigenti nell Impresa: Decisioni più informate; Decisioni

Dettagli

Il Factoring e le piccole e medie imprese

Il Factoring e le piccole e medie imprese Il Factoring e le piccole e medie imprese Uno strumento per migliorare le performance aziendali e ridurre i rischi finanziari delle PMI anche in ottica di Basilea 2 Marino Baratti Amministratore Delegato

Dettagli

Il modello di governo delle spese e degli investimenti di un gruppo bancario

Il modello di governo delle spese e degli investimenti di un gruppo bancario Il modello di governo delle spese e degli investimenti di un gruppo bancario Il punto di vista di Accenture Giovanni Andrea Incarnato ABI Costi&Business 2006 Roma, 3 ottobre 2006 Agenda I. Lo scenario

Dettagli

Basilea 2: Assistenza per il Credito e la Finanza. Vincere la sfida del RATING

Basilea 2: Assistenza per il Credito e la Finanza. Vincere la sfida del RATING Basilea 2: Assistenza per il Credito e la Finanza. Vincere la sfida del RATING Il Comitato di Basilea Il Comitato di Basilea viene istituito nel 1974 dai Governatori delle Banche Centrali dei 10 paesi

Dettagli

Strategie e strumenti di pianificazione finanziaria

Strategie e strumenti di pianificazione finanziaria www.pwc.com/it Strategie e strumenti di pianificazione finanziaria Reggio Emilia, 28 maggio 2013 Agenda Introduzione il rischio di liquidità e gli strumenti per la sua gestione 1. Gestione della liquidità

Dettagli

Firenze 20-21-27 aprile 2011

Firenze 20-21-27 aprile 2011 Il controllo di gestione per le IMPRESE ALBERGHIERE Terza giornata Dalla pianificazione al Controllo La gestione finanziaria Firenze 20-21-27 aprile 2011 GLI OBIETTIVI DELL INCONTRO 1. Definire il Concetto

Dettagli

BUSINESS COMPACT MESONIC. Business Compact. La soluzione intelligente per le aziende medie e piccole

BUSINESS COMPACT MESONIC. Business Compact. La soluzione intelligente per le aziende medie e piccole Un gestionale ERP compatto, sicuro e all avanguardia alla portata di tutti. MESONIC BUSINESS COMPACT La soluzione intelligente per le aziende medie e piccole MESONIC MESONIC, una soluzione ERP a portata

Dettagli

Oltre trent'anni di esperienza nel settore vinicolo

Oltre trent'anni di esperienza nel settore vinicolo Oltre trent'anni di esperienza nel settore vinicolo Il grande futuro di una grande tradizione 2 - wine Essenzia Wine è la suite per la completa gestione dell azienda vinicola, sia essa cooperativa che

Dettagli

Microsoft Dynamics NAV 2009 REALIZZARE GLI OBIETTIVI

Microsoft Dynamics NAV 2009 REALIZZARE GLI OBIETTIVI Microsoft Dynamics NAV 2009 REALIZZARE GLI OBIETTIVI Una soluzione ERP ALL AVANGUARDIA CONNETTERE Microsoft Dynamics NAV 2009 SEMPLIFICARE ANALIZZARE Microsoft Dynamics NAV 2009 è una soluzione di gestione

Dettagli

DAI FORMA AL TUO SUCCESSO

DAI FORMA AL TUO SUCCESSO DAI FORMA AL TUO SUCCESSO AMMINISTRAZIONE E CONTROLLO GESTIONE DEL BUSINESS ANALISI DEI RISULTATI Accompagna il vostro sviluppo... E un sistema affidabile ed innovativo KING AZIENDA è la soluzione gestionale

Dettagli

DAI FORMA AL TUO SUCCESSO

DAI FORMA AL TUO SUCCESSO DAI FORMA AL TUO SUCCESSO AMMINISTRAZIONE E CONTROLLO GESTIONE DEL BUSINESS ANALISI DEI RISULTATI Accompagna il vostro sviluppo... E un sistema affidabile ed innovativo KING AZIENDA è la soluzione gestionale

Dettagli

La gestione delle informazioni eccellente

La gestione delle informazioni eccellente La gestione delle informazioni eccellente Le fasi del processo decisionale, gli orizzonti di pianificazione, la verifica del budget nell organizzazione interna e nel rapporto con i fornitori La gestione

Dettagli

Milano, 18 novembre 2010. A cura di Massimo Solbiati

Milano, 18 novembre 2010. A cura di Massimo Solbiati Il ruolo strategico del credit management Milano, 18 novembre 2010 A cura di Massimo Solbiati 1. IL CREDIT MANAGEMENT LEVA STRATEGICA PER IL CONTROLLO FINANZIARIO 2. CREDIT MANAGER: IL RUOLO DELL EQUILIBRISTA?

Dettagli

j-pharma La soluzione per la gestione dei processi delle società Pharma

j-pharma La soluzione per la gestione dei processi delle società Pharma j-pharma La soluzione per la gestione dei processi delle società Pharma j-pharma L ERP per il Pharma J-Pharma è la soluzione gestionale flessibile e integrata che automatizza i processi delle società farmaceutiche

Dettagli

TEMPO ZERO. NAV-lab. facilita le nuove idee per il tuo business MODELLI APPLICATIVI PER MICROSOFT DYNAMICS NAV

TEMPO ZERO. NAV-lab. facilita le nuove idee per il tuo business MODELLI APPLICATIVI PER MICROSOFT DYNAMICS NAV TEMPO ZERO facilita le nuove idee per il tuo business MODELLI APPLICATIVI PER MICROSOFT DYNAMICS NAV NAV-lab TEMPO ZERO per Microsoft Dynamics NAV Tempo Zero, add-on Microsoft, offre un concreto valore

Dettagli

www.mbm.it APACHE V4 è la soluzione ERP di MBM per le a- ziende di produzione.

www.mbm.it APACHE V4 è la soluzione ERP di MBM per le a- ziende di produzione. APACHE V4 è la soluzione ERP di MBM per le a- ziende di produzione. È un software integrato e modulare, che fornisce gli strumenti gestionali alle aree operative di un azienda manifatturiera (definizione

Dettagli

Osservatorio sulla figura e ruolo del Controller Prima fase Novembre 2012

Osservatorio sulla figura e ruolo del Controller Prima fase Novembre 2012 EXECUTIVE SUMMARY La necessità di una certificazione delle competenze del Controller italiano è essenziale nello attuale contesto socio economico. Il nuovo quadro normativo recentissimamente approvato

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione TECNOLOGIA AL SERVIZIO DELLE IMPRESE Passepartout Mexal è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano

Dettagli

SISTEMA INFORMATIVO AZIENDALE. Definizione, classificazioni

SISTEMA INFORMATIVO AZIENDALE. Definizione, classificazioni SISTEMA INFORMATIVO AZIENDALE Definizione, classificazioni IL SISTEMA INFORMATIVO AZIENDALE A cosa serve una definizione? Esistono diverse prospettive tecnica, organizzativa, della comunicazione e quindi

Dettagli

Pianificazione e controllo produttivo in un contesto in continua evoluzione

Pianificazione e controllo produttivo in un contesto in continua evoluzione Pianificazione e controllo produttivo in un contesto in continua evoluzione Michelangelo Ingrassia Responsabile Soluzioni Aziendali Hub Nord Ovest m.ingrassia@teamsystem.com Diamo forma al cambiamento

Dettagli

MadLab Consulenza e software per logistica di magazzino www.madlab.biz

MadLab Consulenza e software per logistica di magazzino www.madlab.biz MadLab Consulenza e software per logistica di magazzino www.madlab.biz EasyStock Soluzione software per la logistica di magazzino in radiofrequenza Warehouse MadLab Solutions: EasyStock, soluzione in radiofrequenza

Dettagli