Primi passi con Jamio Composer. Dall idea applicativa alla soluzione in pochi minuti

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Primi passi con Jamio Composer. Dall idea applicativa alla soluzione in pochi minuti"

Transcript

1 Primi passi con Jamio Composer Dall idea applicativa alla soluzione in pochi minuti

2 Comporre una nuova soluzione applicativa Jamio Composer è l ambiente di modellazione della piattaforma Jamio. Le soluzioni applicative modellate con Jamio Composer orchestrano tra loro dati eterogenei e complessi e sono compatibili con ogni tipo di piattaforma desktop e mobile. Familiarizzare con l interfaccia di Jamio Composer Avviate Jamio Composer e selezionate il tasto Crea. E conveniente predisporre una directory esclusiva per ciascuna soluzione che si modella con Jamio, cartella nella quale Jamio Composer salverà tutti i file relativi alla soluzione stessa. Create quindi una cartella con il nome più opportuno per la vostra prima soluzione. Dopo aver selezionato Crea, aver specificato il nome della soluzione e aver indicato la cartella di lavoro appena creata, Jamio Composer rende attiva la sua interfaccia. L area operativa si divide in: una sezione di progettazione principale che consente di modellare le diverse componenti della soluzione (etichetta 3 in Figura 1); un menu orizzontale a schede, che mostra le azioni possibili, divise per categorie funzionali, in modo contestuale alla pagina di progettazione mostrata nella finestra centrale (1); una barra laterale sinistra che consente di navigare velocemente all interno della soluzione e ne riporta la sua composizione, aggiornata in tempo reale (2). Figura 1 L interfaccia operativa di Jamio Composer Modellare le entità La realizzazione di una soluzione applicativa Jamio ha inizio con la modellazione della realtà applicativa da implementare. Consideriamo nel nostro esempio una soluzione per la gestione di clienti e dei relativi contratti stipulati. Inizieremo quindi la definizione delle entità Contratto e Cliente. Selezionate il tasto Aggiungi modello nel menu Soluzione, e scegliete la voce Dati nel menu Tipo. Così facendo aggiungerete alla soluzione il primo modello di entità Dati che definirà la Primi passi con Jamio Composer - v.1 2/12

3 struttura informativa, il comportamento e il layout delle risorse create a partire da questo modello. Il modello creato è stato aggiunto alla cartella Tipo, al cui fianco appare il numero 1 tra parentesi, nella sezione dell interfaccia denominata Modelli. Espandete la cartella Tipo, aprite la finestra di definizione del modello con un doppio click su Dati e rinominate Contratto il modello appena creato. La finestra di definizione si divide in sezioni: la sezione Definizione consente la descrizione della struttura delle informazioni. Definite per il Contratto i campi seguenti: Nome: Oggetto; Tipo: Testo breve Nome: Tipo; Tipo: Testo breve Nome: DataInizio; Tipo: Data e orario Nome: DataFine; Tipo: Data e orario Nome: Cliente; Tipo: Collegamento Al termine, il modello Contratto vi apparirà come in Figura 2. Oltre al tipo Dati, finalizzato alla gestione delle informazioni, Jamio Composer consente di creare modelli di Identità, utili per gestire anagrafiche che possano avere accesso al sistema, Documento, per trattare informazioni composite per le quali è necessario mantenere diverse versioni, Processo, Attività ed Evento per modellare flussi di orchestrazione di sistemi e persone. Figura 2 - Definizione del modello Contratto E possibile inoltre estendere i tipi di dati elementari a disposizione creando modelli di Dati strutturati, riutilizzabili all interno della soluzione. Selezionate nuovamente il menu Soluzione e, seguendo la medesima procedura descritta per il modello Contratto, create un nuovo modello di Dato strutturato e rinominatelo Indirizzo. L obiettivo è di creare un insieme di informazioni strutturate da utilizzare per definire un campo complesso. Per il modello Indirizzo definite la seguente struttura dati: Nome: Via; Tipo: Testo breve Nome: NumeroCivico; Tipo: Testo breve Nome: Cap; Tipo: Testo breve Nome: Città; Tipo: Testo breve Nome: Provincia; Tipo: Testo breve Primi passi con Jamio Composer - v.1 3/12

4 Il modello di Dato strutturato appena introdotto è un tipo che non può essere utilizzato in modo indipendente da un altro: esso è sempre parte integrante un altro modello. Per tale motivo è indicato da un icona di colore grigio. Aggiungete poi alla soluzione un modello di tipo Identità, rinominatelo Cliente, e definite i seguenti campi: Nome: Nome; Tipo: Testo breve Nome: Cognome; Tipo: Testo breve Nome: Attività; Tipo: Testo breve Nome: RecapitoTelefonico; Tipo: Testo breve Nome: DettaglioIndirizzo; Tipo: Indirizzo Figura 3 - Definizione del modello Cliente Al termine della definizione, questo modello appare come mostrato in Figura 3. Definite adesso un modello di catalogo al fine di istruire Jamio sulle modalità di visualizzazione in elenco delle risorse che verranno create a partire dai modelli di Contratto e Cliente. Con Jamio Composer è possibile definire differenti modalità di consultazione, attraverso cataloghi configurabili in termini di informazioni visualizzate e di criteri di ricerca. Selezionate dunque dall elenco dei modelli la voce Catalogo e aprite il modello di catalogo creato nella finestra centrale dell interfaccia. Rinominate il catalogo Clienti e selezionate dal menu a schede la procedura di Composizione automatica. Si attiva una finestra che contiene un controllo di tipo combobox dal quale si può selezionare il modello da usare per la creazione del catalogo. Selezionate il modello Cliente; la procedura riporterà in elenco, come colonne del catalogo, i campi della sua definizione. Figura 4 - Definizione del modello Clienti Eliminate dall elenco i campi non desiderati mediante il tasto Rimuovi posto ai piedi dell elenco sino a raggiungere la situazione mostrata in Figura 4. Primi passi con Jamio Composer - v.1 4/12

5 Durante l esecuzione dell applicazione, il catalogo Clienti conterrà tutte le risorse generate a partire dal modello Cliente, e di ciascuna istanza riporterà la valorizzazione dei campi contenuti nelle colonne del catalogo. Create con lo stesso procedimento un modello di catalogo Contratti attivando la funzione di Composizione automatica in riferimento al modello Contratto. Definire il comportamento La definizione del comportamento consente di stabilire le business rules che governano le modalità di elaborazione delle informazioni. Il comportamento viene espresso sotto forma di regole, in una modalità molto vicina al linguaggio naturale; si possono introdurre: regole semplici, costituite cioè da un solo fatto; esso può essere di tipo Asserzione, che associa una caratteristica ad uno o più soggetti (es.: Oggetto di Contratto è modificabile ); di tipo Validazione, che consiste nella valutazione booleana di una affermazione (es.: Cognome di Cliente è non nullo ); di tipo Assegnazione, che associa un valore ad una proprietà del soggetto scelto (es.: Assegna a DataFine di Contratto il valore di DataInizio di Contratto ); regola binaria: basata su una struttura quando-allora, è costituita da una premessa, formulata attraverso una o più regole semplici, che, se verificata, rende applicabile un insieme di regole; regola ternaria: basata sulla struttura quando-allora-altrimenti, è costituita da una premessa e da due insiemi di regole semplici, se la premessa è vera allora è applicabile il primo insieme di regole, se non è vera è applicabile il secondo insieme di regole; Inserite ora alcune regole nel comportamento del modello Contratto. Visualizzate il modello Contratto e aprite la sezione Comportamento: verrà visualizzato il Jamio Notation Editor che consente la definizione delle regole di comportamento. Aggiungete una regola di Validazione attraverso il relativo comando posto in basso a sinistra dell editor. Tutte le regole sono espresse nella forma Soggetto-Predicato o nella forma Soggetto-Predicato-Complemento; nella sezione di input posta nella parte alta selezionate i campi Oggetto, Tipo e Cliente come soggetto della regola, e mantenete il predicato predefinito è non nullo. La regola di validazione così costruita verificherà, in fase di esecuzione, che sia stata effettuata la valorizzazione dei campi Oggetto, Tipo e Cliente prima del salvataggio di ogni risorsa creata a partire dal modello Contratto. Viene inserita nell elenco delle regole nella forma Oggetto di Figura 5 - Definizione del comportamento Contratto, Tipo di Contratto, Cliente di Contratto deve essere non nullo Primi passi con Jamio Composer - v.1 5/12

6 Inserite adesso una regola di validazione per verificare che il valore attribuito al campo Tipo sia uno tra Manutenzione, Licenza o Servizi professionali e condizionate la visualizzazione dei campi Data Inizio e Data Fine al valore assegnato al campo Tipo. Aggiungete una nuova regola di Validazione e selezionate il campo Tipo come soggetto, il predicato appartiene alla lista e, come complemento, la lista di valori così formulata: { Manutenzione, Licenza, Servizi professionali }. Aggiungete una Asserzione, selezionate i campi DataInizio e DataFine e scegliete la proprietà Nascosto. L asserzione verrà aggiunta nella forma DataInizio di Contratto, DataFine di Contratto è nascosto Aggiungete poi una espressione condizionale del tipo Quando... Allora. Selezionate la riga Quando e aggiungete una condizione strutturata così formulata Tipo di Contratto è uguale a Manutenzione. Selezionate la riga Allora e aggiungete una Asserzione così formulata DataInizio di Contratto, DataFine di Contratto è visibile. Il comportamento sin qui definito apparirà come in Figura 5. Ciascuna risorsa è identificata da un campo Name predefinito nella sua struttura. Questo campo deve essere necessariamente valorizzato. Inserite dunque delle regole di assegnazione nel comportamento dei modelli Cliente e Contratto per far sì che tale campo abbia sempre un valore. Ad esempio, nel comportamento del modello Cliente aggiungete una Assegnazione. Selezionate il campo Name di Cliente e assegnate a questo campo il valore Cognome di Cliente scegliendo la modalità Seleziona dal menu che appare facendo click sul simbolo f(x) e poi scegliendo questo campo tra quelli inclusi sotto il nodo Cliente all interno della finestra di selezione. Aggiungete poi una regola analoga per valorizzare il campo Name nel comportamento del modello Contratto. Risorse e alias Jamio è una piattaforma Resource Oriented. Questo vuol dire che qualunque istanza generata a partire da un modello viene considerata una risorsa all interno della piattaforma e, in quanto tale, ha un indirizzo univoco permanente utilizzabile per referenziarla. Il tipo base Collegamento è destinato a questo scopo: memorizzare un riferimento ad una qualunque risorsa. E di questo tipo, ad esempio, il campo Cliente definito nel modello Contratto: esso è destinato ad essere valorizzato con un riferimento alla risorsa di tipo Cliente cui la risorsa Contratto si riferisce. Pur essendo valorizzabile con l indirizzo di una risorsa di qualsiasi tipo, è possibile indicare da quale tipo di elenco e da quale archivio tale risorsa debba essere selezionata. Inserite a tale scopo una regola per indicare l elenco da cui selezionare il riferimento al Cliente. Aggiungete una nuova Validazione, selezionate il campo Cliente e, facendo click sul predicato predefinito è non nullo, selezionate dal menu la voce..., poi la voce Resource e infine il predicato è selezionabile da un catalogo di tipo. Per formulare correttamente questa regola, il complemento deve essere selezionato scegliendo la modalità Risorsa, attivabile dal menu che compare facendo click sul simbolo f(x) a destra della casella di input del complemento stesso. Cliccando poi sul tasto con il simbolo... viene visualizzata una finestra di scelta dei modelli inclusi nella soluzione dalla quale scegliere il modello di catalogo prescelto, nel nostro caso Clienti. Primi passi con Jamio Composer - v.1 6/12

7 Non sempre però è possibile determinare il complemento di una regola al momento della progettazione. L indicazione dell archivio dal quale selezionare la risorsa Cliente ne è un esempio. L archivio è un informazione che dipende dall ambiente di runtime nel quale la soluzione applicativa prenderà vita e potrà essere determinato solo all atto della pubblicazione della soluzione. In fase di modellazione è possibile identificare concettualmente questo archivio mediante un alias, un segnaposto che viene definito come elemento di modellazione alla stregua dei modelli. Attivate dunque la finestra di definizione degli Alias mediante il relativo tasto nel menu Soluzione e inserite una nuova risorsa. Rinominatela Archivio Clienti e selezionate il tipo Archivio identità per rappresentare l archivio dal quale verranno selezionate le risorse di tipo Cliente al momento dell esecuzione (Figura 6). Definite inoltre una risorsa di tipo Archivio Dati, che sarà utile nel prosieguo della modellazione, e rinominatela Archivio Contratti. Adesso potete aggiungere l ultima regola di validazione nel comportamento del modello Contratto per definire l appartenenza della risorsa selezionata all archivio di identità. La regola è così formulata: Cliente di Contratto appartiene all archivio Archivio Clienti. Anche in questo caso il complemento deve essere Figura 6 - Definizione Alias selezionato con la modalità Risorsa come nel caso della regola precedente. Definire il layout Il passo successivo è la definizione dell aspetto che si intende dare alle informazioni modellate, in altre parole il modo in cui esse debbano essere visualizzate. Questo è possibile tramite la definizione del Layout che rappresenta la disposizione e la rappresentazione grafica di tutti i campi informativi per i quali è prevista un interazione da parte dell utente. Visualizzate il modello Contratto e create un nuovo Layout agendo sul tasto omonimo in alto a destra: verrà visualizzato l editor grafico del layout. Nel menu Disegno selezionare l opzione Creazione automatica per lanciare la procedura che automaticamente associa un controllo grafico ad ogni campo informativo del modello. E possibile modificare poi manualmente il layout generato, sia nella scelta dei controlli che nella loro disposizione. Disponete ad esempio i controlli relativi ai campi DataInizio e DataFine in modo che siano affiancati. Modificate poi le loro etichette in modo da inserire uno spazio dopo la parola Data. Modificate poi il controllo associato al Figura 7 - Definizione di layout alternativi campo Tipo selezionando il campo stesso Primi passi con Jamio Composer - v.1 7/12

8 e scegliendo il tipo di controllo Combobox dal tasto Cambia del menu Selezione. Effettuate la stessa operazione sul controllo associato al campo Cliente scegliendo il controllo di tipo Reference. Ad ogni modello è possibile associare più di un Layout (Figura 7), ed a ciascuno di essi è possibile associare un etichetta (tag): per esempio un Layout etichettato con phone oppure tablet sarà visualizzato quando la form viene richiesta da un dispositivo mobile. In questo modo è possibile ottimizzare il disegno per dispositivi in cui vi è un livello di interazione limitato per motivi di spazio. Con le stesse modalità utilizzate per il layout del modello Contratto, definite ora il layout del modello Cliente. Definire le relazioni Nella definizione di un modello di Tipo, è possibile indicare quali informazioni correlate devono essere visualizzate in corrispondenza di ciascuna risorsa. Ad esempio, in corrispondenza di ciascun Cliente è possibile visualizzare l elenco di tutti i Contratti ad esso relativi. In termini di modellazione questa relazione si traduce nella definizione di un catalogo correlato. Visualizzate il modello Cliente, attivate la sezione Cataloghi che elenca tutti i cataloghi correlati alle risorse di tipo Cliente e aggiungete un nuovo catalogo mediante il tasto in basso a Figura 8 - Definizione dei cataloghi correlati sinistra dell editor. Denominatelo I contratti e scegliete come Modello di catalogo il modello Contratti precedentemente introdotto nella soluzione. Impostate poi l Archivio Contratti, Alias già introdotto in precedenza, come archivio dal quale le risorse verranno prelevate ed infine impostate il filtro che determina in che modo ciascun Cliente deve essere messo in relazione con i Contratti. A questo scopo selezionate il tasto con il simbolo... (etichetta 1 in Figura 8 ) e utilizzate il Jamio Notation Editor per impostare la seguente regola: Cliente di Contratto referenzia Cliente. Tale regola istruisce Jamio a prendere in considerazione nell elenco solo le risorse Contratto il cui campo collegamento Cliente contiene un riferimento al Cliente visualizzato. Impostare la connessione al dominio Salvate i file della soluzione premendo il tasto Salva tutti i file nel menu Soluzione. Primi passi con Jamio Composer - v.1 8/12

9 La soluzione così modellata deve essere ora pubblicata sul dominio applicativo Jamio affinché i servizi vengano opportunamente configurati secondo le direttive definite. Primo passo da affrontare è la configurazione della connessione al gateway del dominio, la porta di ingresso ai servizi applicativi. L ambiente pre-configurato a disposizione per l esecuzione delle soluzioni applicative è raggiungibile attraverso un URL o indirizzo web Figura 9 - Attivazione pannello Elementi online presentando opportune credenziali. L insieme di queste informazioni viene fornito all atto della richiesta di un ambiente di esecuzione dedicato. Figura 10 - Definizione della connessione Attivate il pannello Elementi online attraverso il tasto presente nel menu Soluzione in Jamio Composer (Figura 9). Verrà visualizzata una finestra dalla quale è possibile impostare la connessione e navigare all interno dell ambiente di esecuzione. Scegliete la voce Gestione connessioni dal menu Settings e premete il tasto Aggiungi (etichetta 1 in Figura 10). Inserite poi le seguenti informazioni: il nome della connessione, scelto a piacere, che identificherà la connessione in tutte le finestre di Jamio Composer ove questa è richiesta; l URL del dominio (fornito all atto della richiesta di un ambiente di esecuzione dedicato); Il repository di autenticazione da utilizzare per effettuare l accesso al dominio (fornito assieme all URL); Il nome utente con cui accedere (fornito assieme all URL); la colonna status dà indicazione dello stato di accesso, online oppure offline. Chiudete la finestra di gestione delle connessioni, tornate al pannello degli Elementi online e selezionate Aggiorna dal menù Settings. Se le operazioni sono andate a buon fine, il pannello visualizza la connessione appena definita. La connessione potrà essere rimossa in caso di errore utilizzando il tasto Rimuovi (2) Attivate ora il pannello Proprietà della soluzione accessibile dal menu File e aggiungete un piano di pubblicazione con il tasto + dopo aver selezionato nella lista la connessione creata al passo precedente (etichetta 1 in Figura 11). Il piano di pubblicazione comparirà nell elenco. Un segno di spunta ne indicherà l attivazione (2). Selezionate ora il menu Soluzione e aggiungete una configurazione dal menu che compare Figura 11 - Definizione del piano di pubblicazione Primi passi con Jamio Composer - v.1 9/12

10 premendo il tasto Piani di configurazione. Il server elenca le configurazioni disponibili in relazione alla connessione definita. E sempre presente la configurazione denominata Default. Selezionate quest ultima. Pubblicare la soluzione applicativa Come ultimo passo prima dell esecuzione della soluzione applicativa, la pubblicazione necessita di alcune semplici impostazioni preliminari. Visualizzate l editor del piano di configurazione Default selezionando il piano dalla lista dei Piani di configurazione. L editor si compone di una serie di sezioni (Modellazione Esecuzione Dati Alias Navigazione Autorizzazioni) nelle quali indicare le informazioni necessarie alla pubblicazione di ciascun modello e di ciascuna risorsa della soluzione sul dominio scelto; in particolare, è necessario indicare gli archivi di destinazione per tutti gli elementi modellati nella soluzione. Attivate la sezione Modellazione e poi visualizzate il pannello degli Elementi online attraverso l apposito tasto nel menu Soluzione. Navigate all interno della connessione definita in precedenza, individuate l archivio Modelli, il cui nome è della forma <nome_ambiente_esecuzione> - Model, e trascinatelo nel campo Repository di default collocato in alto nella sezione Modellazione dell editor della configurazione (Figura 12). Tutti i modelli verranno così salvati nell archivio Figura 12 - Definizione del Piano di configurazione - Modellazione indicato. Attivate poi la sezione Esecuzione nella quale sono riportati tutti i modelli istanziabili della soluzione; in corrispondenza di ciascuno di essi è necessario indicare quale archivio dovrà essere utilizzato per memorizzare le risorse che verranno create a partire da ciascun modello. Questa scelta è vincolata dal tipo di modello: un modello di tipo Dati, ad esempio, può generare risorse solo in un archivio di Dati, un modello di tipo Identità può generarle solo in un archivio di Identità, e così via. Individuate quindi nel pannello Elementi online l archivio Dati, il cui nome è nella forma <nome_ambiente_esecuzione> - Data, e trascinatelo sulle righe della tabella riguardanti i modelli Contratto e Contratti. Effettuate la stessa operazione con l archivio Identità, il cui nome è uguale al nome del vostro ambiente di esecuzione, sulle righe che si riferiscono ai modelli Cliente e Clienti. Figura 13 - Definizione opzioni di Navigazione Nella sezione Alias indicate a quali archivi si riferiscono gli Alias definiti in precedenza: trascinate l archivio Dati sull alias Archivio Contratti e l archivio Identità sull alias Archivio Clienti. Primi passi con Jamio Composer - v.1 10/12

11 Infine, nella sezione Navigazione, definite con quali nomi visualizzare le risorse nell ambiente di esecuzione e in quale raggruppamento (Categoria) disporle nel sistema di navigazione (Figura 13). Siete ora pronti ad inviare la vostra prima soluzione al server applicativo Jamio. Selezionate il tasto Esegui nel menu Azioni. Al termine dell operazione un messaggio segnalerà l esito della pubblicazione. Utilizzare la soluzione con Jamio On Stage Jamio On Stage è il front-end universale mediante il quale operare immediatamente con la soluzione applicativa modellata in Jamio Composer. Attraverso un qualunque browser web collegatevi all indirizzo che vi è stato fornito assieme alle credenziali di accesso ed inserite quelle stesse credenziali nella pagina di login che vi si presenterà. Il front-end presenta Figura 14 - Il Front-End universale Jamio On Stage un interfaccia di navigazione standard nella quale vengono visualizzati i cataloghi definiti nella soluzione, raggruppati nella sezione corrispondente alla Categoria indicata in Jamio Composer (Figura 14). A partire da un catalogo è possibile creare nuove risorse che verranno poi visualizzate nei rispettivi elenchi. Inserite una risorsa di tipo Cliente selezionando il primo tasto in alto a sinistra nella toolbar visualizzata in cima al catalogo Clienti. Inserite Carlo Verdi come Nome e Cognome del nuovo cliente. Al termine dell immissione salvate la risorsa, selezionate il catalogo Contratti e, allo stesso modo, create una risorsa di tipo Contratto, associandolo al cliente appena creato. Salvate e selezionate nuovamente il catalogo Clienti. Aprite ora la scheda del cliente Carlo Verdi. I suoi dati verranno visualizzati nel layout precedentemente disegnato in Jamio Composer e le Figura 15 - La scheda Cliente e i Contratti correlati Primi passi con Jamio Composer - v.1 11/12

12 informazioni relative ai contratti a lui relativi verranno visualizzati in un elenco in calce alla scheda (Figura 15). La vostra prima soluzione è dunque realizzata ed immediatamente operativa. Primi passi con Jamio Composer - v.1 12/12

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org.

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Nuovo documento Anteprima di stampa Annulla Galleria Apri Controllo ortografico Ripristina Sorgente dati Salva Controllo

Dettagli

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali di I.Stat 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della lingua 7 Individuazione

Dettagli

Data warehouse.stat Guida utente

Data warehouse.stat Guida utente Data warehouse.stat Guida utente Versione 3.0 Giugno 2013 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 Il browser 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

2009 Elite Computer. All rights reserved

2009 Elite Computer. All rights reserved 1 PREMESSA OrisDent 9001 prevede la possibilità di poter gestire il servizio SMS per l'invio di messaggi sul cellulare dei propri pazienti. Una volta ricevuta comunicazione della propria UserID e Password

Dettagli

Guida alla gestione dei File in Aulaweb 2.0

Guida alla gestione dei File in Aulaweb 2.0 Guida alla gestione dei File in Aulaweb 2.0 Università degli Studi di Genova Versione 1 Come gestire i file in Moodle 2 Nella precedente versione di Aulaweb, basata sul software Moodle 1.9, tutti i file

Dettagli

INFORMATIVA FINANZIARIA

INFORMATIVA FINANZIARIA Capitolo 10 INFORMATIVA FINANZIARIA In questa sezione sono riportate le quotazioni e le informazioni relative ai titoli inseriti nella SELEZIONE PERSONALE attiva.tramite la funzione RICERCA TITOLI è possibile

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Importazione dati da Excel

Importazione dati da Excel Nota Salvatempo Spesometro 4.3 19 MARZO 2015 Importazione dati da Excel In previsione della prossima scadenza dell'invio del Modello Polivalente (Spesometro scadenza aprile 2015), è stata implementata

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

ThemixInfo Gestione Informazione al Pubblico per Laboratori di analisi e Poliambulatori. Manuale d uso. themix Italia srl

ThemixInfo Gestione Informazione al Pubblico per Laboratori di analisi e Poliambulatori. Manuale d uso. themix Italia srl Gestione Informazione al Pubblico per Laboratori di analisi e Poliambulatori Manuale d uso Versione 08/07/2014 themix Italia srl tel. 06 35420034 fax 06 35420150 email info@themix.it LOGIN All avvio il

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

Client PEC Quadra Guida Utente

Client PEC Quadra Guida Utente Client PEC Quadra Guida Utente Versione 3.2 Guida Utente all uso di Client PEC Quadra Sommario Premessa... 3 Cos è la Posta Elettronica Certificata... 4 1.1 Come funziona la PEC... 4 1.2 Ricevuta di Accettazione...

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

Mail da Web. Caratteristiche generali di Virgilio Mail. Funzionalità di Virgilio Mail. Leggere la posta. Come scrivere un email.

Mail da Web. Caratteristiche generali di Virgilio Mail. Funzionalità di Virgilio Mail. Leggere la posta. Come scrivere un email. Mail da Web Caratteristiche generali di Virgilio Mail Funzionalità di Virgilio Mail Leggere la posta Come scrivere un email Giga Allegati Contatti Opzioni Caratteristiche generali di Virgilio Mail Virgilio

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer 1. Prima emissione certificato 1 2. Rilascio nuovo certificato 10 3. Rimozione certificato 13 1. Prima emissione certificato Dal sito

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

Lezione su Informatica di Base

Lezione su Informatica di Base Lezione su Informatica di Base Esplora Risorse, Gestione Cartelle, Alcuni tasti di scelta Rapida Domenico Capano D.C. Viterbo: Lunedì 21 Novembre 2005 Indice Una nota su questa lezione...4 Introduzione:

Dettagli

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

Denuncia di Malattia Professionale telematica

Denuncia di Malattia Professionale telematica Denuncia di Malattia Professionale telematica Manuale utente Versione 1.5 COME ACCEDERE ALLA DENUNCIA DI MALATTIA PROFESSIONALE ONLINE... 3 SITO INAIL... 3 LOGIN... 4 UTILIZZA LE TUE APPLICAZIONI... 5

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

SCUOLANET UTENTE DOCENTE

SCUOLANET UTENTE DOCENTE 1 ACCESSO A SCUOLANET Si accede al servizio Scuolanet della scuola mediante l'indirizzo www.xxx.scuolanet.info (dove a xxx corrisponde al codice meccanografico della scuola). ISTRUZIONI PER IL PRIMO ACCESSO

Dettagli

Guida al programma 1

Guida al programma 1 Guida al programma 1 Vicenza, 08 gennaio 2006 MENU FILE FILE Cambia utente: da questa funzione è possibile effettuare la connessione al programma con un altro utente senza uscire dalla procedura. Uscita:

Dettagli

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT)

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT) Wi-Fi Amantea Il Comune di Amantea offre a cittadini e turisti la connessione gratuita tramite tecnologia wi-fi. Il progetto inserisce Amantea nella rete wi-fi Guglielmo ( www.guglielmo.biz), già attivo

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

Manuale Software. www.smsend.it

Manuale Software. www.smsend.it Manuale Software www.smsend.it 1 INTRODUZIONE 3 Multilanguage 4 PANNELLO DI CONTROLLO 5 Start page 6 Profilo 7 Ordini 8 Acquista Ricarica 9 Coupon AdWords 10 Pec e Domini 11 MESSAGGI 12 Invio singolo sms

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

Dev C++ Prerequisiti. Note di utilizzo. Utilizzo di Windows Effettuare il download da Internet Compilazione di un programma

Dev C++ Prerequisiti. Note di utilizzo. Utilizzo di Windows Effettuare il download da Internet Compilazione di un programma Dev C++ Note di utilizzo 1 Prerequisiti Utilizzo di Windows Effettuare il download da Internet Compilazione di un programma 2 1 Introduzione Lo scopo di queste note è quello di diffondere la conoscenza

Dettagli

Manuale di configurazione per iphone

Manuale di configurazione per iphone Manuale di configurazione per iphone Notariato.it e.net (Iphone 2G e 3G) 2 PREMESSA Il presente manuale ha lo scopo di fornire le indicazioni per la configurazione del terminale IPhone 2G e 3G per ricevere

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0 Documentazione Servizio SMS WEB Versione 1.0 1 Contenuti 1 INTRODUZIONE...5 1.1 MULTILANGUAGE...5 2 MESSAGGI...7 2.1 MESSAGGI...7 2.1.1 INVIO SINGOLO SMS...7 2.1.2 INVIO MULTIPLO SMS...9 2.1.3 INVIO MMS

Dettagli

PROGETTO AIR-CAMPANIA: SCHEDA SVAFRA

PROGETTO AIR-CAMPANIA: SCHEDA SVAFRA PROGETTO AIR-CAMPANIA: SCHEDA SVAFRA La Scheda Valutazione Anziano FRAgile al momento dell inserimento è abbinata al paziente. E possibile modificarla o inserirne una nuova per quest ultimo. Verrà considerata

Dettagli

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads.

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads. MailStore Proxy Con MailStore Proxy, il server proxy di MailStore, è possibile archiviare i messaggi in modo automatico al momento dell invio/ricezione. I pro e i contro di questa procedura vengono esaminati

Dettagli

Manuale installazione DiKe Util

Manuale installazione DiKe Util Manuale installazione DiKe Util Andare sul sito Internet: www.firma.infocert.it Cliccare su software nella sezione rossa INSTALLAZIONE: comparirà la seguente pagina 1 Selezionare, nel menu di sinistra,

Dettagli

Se il corso non si avvia

Se il corso non si avvia Se il corso non si avvia Ci sono quattro possibili motivi per cui questo corso potrebbe non avviarsi correttamente. 1. I popup Il corso parte all'interno di una finestra di popup attivata da questa finestra

Dettagli

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux.

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux. FAQ su GeCo Qual è la differenza tra la versione di GeCo con installer e quella portabile?... 2 Esiste la versione per Linux di GeCo?... 2 Quali sono le credenziali di accesso a GeCo?... 2 Ho smarrito

Dettagli

Guida all uso di. La Vita Scolastica per ipad

Guida all uso di. La Vita Scolastica per ipad Guida all uso di La Vita Scolastica per ipad Guida all uso dell app La Vita Scolastica Giunti Scuola aprire L APPlicazione Per aprire l applicazione, toccate sullo schermo del vostro ipad l icona relativa.

Dettagli

guida all'utilizzo del software

guida all'utilizzo del software guida all'utilizzo del software Il software Gestione Lido è un programma molto semplice e veloce che permette a gestori e proprietari di stabilimenti balneari di semplificare la gestione quotidiana dell?attività

Dettagli

INTERPUMP GROUP SPA-VIA E. FERMI 25 42040 S.ILARIO (RE) http: //www.interpumpgroup.it

INTERPUMP GROUP SPA-VIA E. FERMI 25 42040 S.ILARIO (RE) http: //www.interpumpgroup.it PROCEDURA E-COMMERCE BUSINESS TO BUSINESS Guida alla Compilazione di un ordine INTERPUMP GROUP SPA-VIA E. FERMI 25 42040 S.ILARIO (RE) http: //www.interpumpgroup.it INDICE 1. Autenticazione del nome utente

Dettagli

Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25

Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25 Introduzione al programma POWERPOINT Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25 Introduzione al programma POWERPOINT 1 1 Introduzione al programma 3 2 La prima volta con Powerpoint 3 3 Visualizzazione

Dettagli

Manuale di installazione e d uso

Manuale di installazione e d uso Manuale di installazione e d uso 1 Indice Installazione del POS pag. 2 Funzionalità di Base - POS Sagem - Accesso Operatore pag. 2 - Leggere una Card/braccialetto Cliente con il lettore di prossimità TeliumPass

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

EndNote Web. Quick Reference Card THOMSON SCIENTIFIC

EndNote Web. Quick Reference Card THOMSON SCIENTIFIC THOMSON SCIENTIFIC EndNote Web Quick Reference Card Web è un servizio online ideato per aiutare studenti e ricercatori nel processo di scrittura di un documento di ricerca. ISI Web of Knowledge, EndNote

Dettagli

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1 Tutorial Configuration Managment Configurare il servizio EC2 su AWS Pagina 1 Sommario 1. INTRODUZIONE... 3 2. PROGRAMMI NECESSARI... 4 3. PANNELLO DI CONTROLLO... 5 4. CONFIGURARE E LANCIARE UN ISTANZA...

Dettagli

MANUALE SOFTWARE LIVE MESSAGE ISTRUZIONI PER L UTENTE

MANUALE SOFTWARE LIVE MESSAGE ISTRUZIONI PER L UTENTE MANUALE SOFTWARE ISTRUZIONI PER L UTENTE PAGINA 2 Indice Capitolo 1: Come muoversi all interno del programma 3 1.1 Inserimento di un nuovo sms 4 1.2 Rubrica 4 1.3 Ricarica credito 5 PAGINA 3 Capitolo 1:

Dettagli

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito, semplice da utilizzare e fornisce

Dettagli

MANUALE OPERATIVO. Programma per la gestione associativa Versione 5.x

MANUALE OPERATIVO. Programma per la gestione associativa Versione 5.x Associazione Volontari Italiani del Sangue Viale E. Forlanini, 23 20134 Milano Tel. 02/70006786 Fax. 02/70006643 Sito Internet: www.avis.it - Email: avis.nazionale@avis.it Programma per la gestione associativa

Dettagli

PROCEDURA CAMBIO ANNO SCOLASTICO IN AREA ALUNNI

PROCEDURA CAMBIO ANNO SCOLASTICO IN AREA ALUNNI PROCEDURA CAMBIO ANNO SCOLASTICO IN AREA ALUNNI GENERAZIONE ARCHIVI Per generazione archivi si intende il riportare nel nuovo anno scolastico tutta una serie di informazioni necessarie a preparare il lavoro

Dettagli

Integrated Development Environment (IDE) DevC++ 4.9.9.2

Integrated Development Environment (IDE) DevC++ 4.9.9.2 Integrated Development Environment (IDE) DevC++ 4.9.9.2 Manuale utente Data ultima revisione: 22/10/2008 Fondamenti di informatica Università Facoltà Corso di laurea Politecnico di Bari 1 a Facoltà di

Dettagli

LA POSTA ELETTRONICA

LA POSTA ELETTRONICA LA POSTA ELETTRONICA Nella vita ordinaria ci sono due modi principali di gestire la propria corrispondenza o tramite un fermo posta, creandosi una propria casella postale presso l ufficio P:T., oppure

Dettagli

Gestione Nuova Casella email

Gestione Nuova Casella email Gestione Nuova Casella email Per accedere alla vecchia casella questo l indirizzo web: http://62.149.157.9/ Potrà essere utile accedere alla vecchia gestione per esportare la rubrica e reimportala come

Dettagli

Firma Digitale Remota. Manuale di Attivazione, Installazione,Utilizzo

Firma Digitale Remota. Manuale di Attivazione, Installazione,Utilizzo Firma Digitale Remota Manuale di Attivazione, Installazione,Utilizzo Versione: 0.3 Aggiornata al: 02.07.2012 Sommario 1. Attivazione Firma Remota... 3 1.1 Attivazione Firma Remota con Token YUBICO... 5

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

SOGEAS - Manuale operatore

SOGEAS - Manuale operatore SOGEAS - Manuale operatore Accesso La home page del programma si trova all indirizzo: http://www.sogeas.net Per accedere, l operatore dovrà cliccare sulla voce Accedi in alto a destra ed apparirà la seguente

Dettagli

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i!

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! Manuale Utente S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! INDICE INDICE... 3 INTRODUZIONE... 3 Riguardo questo manuale...3 Informazioni su VOLT 3 Destinatari 3 Software Richiesto 3 Novità su Volt...3

Dettagli

La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net. di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email.

La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net. di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email. La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email.it) Introduzione In questa serie di articoli, vedremo come utilizzare

Dettagli

Guida rapida all uso di ECM Titanium

Guida rapida all uso di ECM Titanium Guida rapida all uso di ECM Titanium Introduzione Questa guida contiene una spiegazione semplificata del funzionamento del software per Chiputilizzare al meglio il Tuning ECM Titanium ed include tutte

Dettagli

SimplyFatt2 (versione Standard, Professional, Network e ipad) Versione 2.7.1 GUIDA UTENTE

SimplyFatt2 (versione Standard, Professional, Network e ipad) Versione 2.7.1 GUIDA UTENTE SimplyFatt2 (versione Standard, Professional, Network e ipad) Versione 2.7.1 GUIDA UTENTE Copyright 2008-2014 Lucanasoft di Vincenzo Azzone Tutti i diritti riservati. 1 Indice Generale INTRODUZIONE!...

Dettagli

ASTA IN GRIGLIA PRO. COSA PERMETTE DI FARE (per ora) Asta In Griglia PRO:

ASTA IN GRIGLIA PRO. COSA PERMETTE DI FARE (per ora) Asta In Griglia PRO: ASTA IN GRIGLIA PRO Asta in Griglia PRO è un software creato per aiutare il venditore Ebay nella fase di post-vendita, da quando l inserzione finisce con una vendita fino alla spedizione. Il programma

Dettagli

GESTIONE DELLA PROCEDURA

GESTIONE DELLA PROCEDURA Manuale di supporto all utilizzo di Sintel per Stazione Appaltante GESTIONE DELLA PROCEDURA Data pubblicazione: 17/06/2015 Pagina 1 di 41 INDICE 1. Introduzione... 3 1.1 Obiettivo e campo di applicazione...

Dettagli

MEGA Process. Manuale introduttivo

MEGA Process. Manuale introduttivo MEGA Process Manuale introduttivo MEGA 2009 SP4 1ª edizione (giugno 2010) Le informazioni contenute nel presente documento possono essere modificate senza preavviso e non costituiscono in alcun modo un

Dettagli

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Le funzionalità di X-Cross La sofisticata tecnologia di CrossModel, oltre a permettere di lavorare in Internet come nel proprio ufficio e ad avere una

Dettagli

Guida alla registrazione e all installazione del Chart Risk Manager (C.R.M.) www.privatetrading.eu

Guida alla registrazione e all installazione del Chart Risk Manager (C.R.M.) www.privatetrading.eu Guida alla registrazione e all installazione del Chart Risk Manager (C.R.M.) www.privatetrading.eu 1 Benvenuti dagli ideatori e sviluppatori del Chart Risk Manager Tool per MetaTrader 4. Raccomandiamo

Dettagli

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop...

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop... Kobo Desktop Manuale Utente INDICE Informazioni Generali... 4 Installare Kobo Desktop su Windows... 5 Installare Kobo Desktop su Mac... 6 Comprare ebook con Kobo Desktop... 8 Usare la Libreria di Kobo

Dettagli

Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER

Installazione ed attivazione della SUITE OFFIS versione SERVER Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER Premessa La versione server di OFFIS può essere installata e utilizzata indifferentemente da PC/Win o Mac/Osx e consente l'accesso contemporaneo

Dettagli

Invio di SMS con FOCUS 10

Invio di SMS con FOCUS 10 Sommario I Sommario 1 1 2 Attivazione del servizio 1 3 Server e-service 3 4 Scheda anagrafica 4 4.1 Occhiale... pronto 7 4.2 Fornitura... LAC pronta 9 4.3 Invio SMS... da Carico diretto 10 5 Videoscrittura

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Pratiche... 10 Anagrafica... 13 Documenti... 15 Inserimento nuovo protocollo... 17 Invio

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente 2015 Seagate Technology LLC. Tutti i diritti riservati. Seagate, Seagate Technology, il logo Wave e FreeAgent sono marchi depositati o marchi registrati

Dettagli

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Protocollo... 9 Inserimento nuovo protocollo... 11 Invio SMS... 14 Ricerca... 18 Anagrafica...

Dettagli

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali Manuale d uso Gestione Aziendale Software per l azienda Software per librerie Software per agenti editoriali 1997-2008 Bazzacco Maurizio Tutti i diritti riservati. Prima edizione: settembre 2003. Finito

Dettagli

Modulo PCT Redattore atti per il Processo Telematico. Versione speciale per gli iscritti al Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Roma

Modulo PCT Redattore atti per il Processo Telematico. Versione speciale per gli iscritti al Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Roma Modulo PCT Redattore atti per il Processo Telematico Versione speciale per gli iscritti al Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Roma 1 Il Momento Legislativo Istruzioni stampa Messaggi e Ricevute relative

Dettagli

Manuale Utente IMPORT IATROS XP

Manuale Utente IMPORT IATROS XP Manuale Utente IMPORT IATROS XP Sommario Prerequisiti per l installazione... 2 Installazione del software IMPORT IATROS XP... 2 Utilizzo dell importatore... 3 Report della procedura di importazione da

Dettagli

MANUALE D USO G.ALI.LE.O GALILEO. Manuale d uso. Versione 1.1.0. [OFR] - Progetto GALILEO - Manuale d uso

MANUALE D USO G.ALI.LE.O GALILEO. Manuale d uso. Versione 1.1.0. [OFR] - Progetto GALILEO - Manuale d uso [OFR] - - G.ALI.LE.O Versione 1.1.0 MANUALE D USO pag. 1 di 85 [OFR] - - pag. 2 di 85 [OFR] - - Sommario 1 - Introduzione... 6 2 - Gestione ALbI digitale Ordini (G.ALI.LE.O.)... 7 2.1 - Schema di principio...

Dettagli

Guida rapida. Cos è GeoGebra? Notizie in pillole

Guida rapida. Cos è GeoGebra? Notizie in pillole Guida rapida Cos è GeoGebra? Un pacchetto completo di software di matematica dinamica Dedicato all apprendimento e all insegnamento a qualsiasi livello scolastico Riunisce geometria, algebra, tabelle,

Dettagli

Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli

Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli v 4.0 1. Requisiti software Lo studente deve essere dotato di connessione internet

Dettagli

GeoGebra 4.2 Introduzione all utilizzo della Vista CAS per il secondo biennio e il quinto anno

GeoGebra 4.2 Introduzione all utilizzo della Vista CAS per il secondo biennio e il quinto anno GeoGebra 4.2 Introduzione all utilizzo della Vista CAS per il secondo biennio e il quinto anno La Vista CAS L ambiente di lavoro Le celle Assegnazione di una variabile o di una funzione / visualizzazione

Dettagli

Guida al sistema Bando GiovaniSì

Guida al sistema Bando GiovaniSì Guida al sistema Bando GiovaniSì 1di23 Sommario La pagina iniziale Richiesta account Accesso al sistema Richiesta nuova password Registrazione soggetto Accesso alla compilazione Compilazione progetto integrato

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM

OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM SPOSTARE un file o una sottodirectory da una directory ad un altra COPIARE un file o una directory da una directory all altra RINOMINARE un file o una directory CANCELLARE un file o una directory CREARE

Dettagli

ACCREDITAMENTO EVENTI

ACCREDITAMENTO EVENTI E.C.M. Educazione Continua in Medicina ACCREDITAMENTO EVENTI Manuale utente Versione 1.5 Maggio 2015 E.C.M. Manuale utente per Indice 2 Indice Revisioni 4 1. Introduzione 5 2. Accesso al sistema 6 2.1

Dettagli

Analisi dei requisiti e casi d uso

Analisi dei requisiti e casi d uso Analisi dei requisiti e casi d uso Indice 1 Introduzione 2 1.1 Terminologia........................... 2 2 Modello della Web Application 5 3 Struttura della web Application 6 4 Casi di utilizzo della Web

Dettagli

NetMonitor. Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor

NetMonitor. Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor NetMonitor Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor Cos è NetMonitor? NetMonitor è un piccolo software per il monitoraggio dei dispositivi in rete. Permette di avere una panoramica sui dispositivi

Dettagli

REGEL - Registro Docenti

REGEL - Registro Docenti REGEL - Registro Docenti INFORMAZIONI GENERALI Con il Registro Docenti online vengono compiute dai Docenti tutte le operazioni di registrazione delle attività quotidiane, le medesime che si eseguono sul

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE Access permette di specificare una maschera che deve essere visualizzata automaticamente all'apertura di un file. Vediamo come creare una maschera di

Dettagli

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE ESEGUIRE: MENU STRUMENTI ---- OPZIONI INTERNET --- ELIMINA FILE TEMPORANEI --- SPUNTARE

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

Software Emeris Communication Manager

Software Emeris Communication Manager ecm Software Emeris Communication Manager Manuale operativo Fantini Cosmi S.p.A. Via dell Osio 6 20090 Caleppio di Settala MI Tel 02.956821 - Fax 02.95307006 e-mail: info@fantinicosmi.it http://www.fantinicosmi.it

Dettagli