SISTEMA LUCI ESTERNE SECTION EXL CONTENTS CONTROLLI DEL CONDUCENTE EXL-1 ALOGENO COME USARE IL MANUALE... 5 PRECAUZIONI... 6 DESCRIZIONE SISTEMA...

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SISTEMA LUCI ESTERNE SECTION EXL CONTENTS CONTROLLI DEL CONDUCENTE EXL-1 ALOGENO COME USARE IL MANUALE... 5 PRECAUZIONI... 6 DESCRIZIONE SISTEMA..."

Transcript

1 ONTROLLI EL ONUENTE SETION EXL SISTEM LUI ESTERNE ONTENTS E LOGENO OME USRE IL MNULE... 5 PPLIILITÀ... 5 Informazione...5 PREUZIONI... 6 PREUZIONI... 6 Precauzioni relative al sistema di sicurezza passiva supplementare (SRS) "IR G" e "PRETEN- SIONTORE INTUR I SIUREZZ"...6 Precauzioni da osservare per sterzare il volante dopo aver scollegato la batteria...6 ESRIZIONE SISTEM... 8 OMPONENTI... 8 Ubicazione componenti...8 escrizione componenti...9 Sensore luce e pioggia...9 SISTEM...10 SISTEM FRO...10 SISTEM FRO : Schema del sistema...10 SISTEM FRO : escrizione sistema...10 SISTEM FRO : Fail-safe (funzionamento degradato)...11 SISTEM LUI UTOMTIE (SENZ TRL)...11 SISTEM LUI UTOMTIE (SENZ TRL) : Schema del sistema...11 SISTEM LUI UTOMTIE (SENZ TRL) : escrizione sistema...11 SISTEM LUI UTOMTIE (ON TRL)...12 SISTEM LUI UTOMTIE (ON TRL) : Schema del sistema...12 SISTEM LUI UTOMTIE (ON TRL) : escrizione sistema...12 SISTEM LUI IURNE...13 SISTEM LUI IURNE : Schema del sistema...13 SISTEM LUI IURNE : escrizione sistema...13 ONTROLLO ORIENTMENTO FRI (MNU- LE)...13 ONTROLLO ORIENTMENTO FRI (MNU- LE) : escrizione sistema...14 SISTEM LUE NTINEI NTERIORE...14 SISTEM LUE NTINEI NTERIORE : Schema del sistema...14 SISTEM LUE NTINEI NTERIORE : escrizione sistema...14 SISTEM LUE NTINEI NTERIORE : Failsafe (funzionamento degradato)...14 SISTEM LUE NTINEI POSTERIORE...14 SISTEM LUE NTINEI POSTERIORE : Schema del sistema...15 SISTEM LUE NTINEI POSTERIORE : escrizione sistema...15 SISTEM INITORE I IREZIONE E LMPEGGITORE I EMERGENZ...15 SISTEM INITORE I IREZIONE E LMPEGGITORE I EMERGENZ : Schema del sistema...15 SISTEM INITORE I IREZIONE E LMPEGGITORE I EMERGENZ : escrizione sistema...15 SISTEM LUI I STZIONMENTO, LUI TR- G E LUI I POSIZIONE POSTERIORI (SENZ TRL)...16 SISTEM LUI I STZIONMENTO, LUI TRG E LUI I POSIZIONE POSTERIORI (SENZ TRL) : Schema del sistema...16 SISTEM LUI I STZIONMENTO, LUI TRG E LUI I POSIZIONE POSTERIORI (SENZ TRL) : escrizione sistema...16 F G I J K EXL M N O P EXL-1

2 SISTEM LUI I STZIONMENTO, LUI TRG E LUI I POSIZIONE POSTERIORI (SENZ TRL) : Fail-safe (funzionamento degradato) SISTEM LUI I STZIONMENTO, LUI TR- G E LUI I POSIZIONE POSTERIORI (ON TRL) SISTEM LUI I STZIONMENTO, LUI TRG E LUI I POSIZIONE POSTERIORI (ON TRL) : Schema del sistema SISTEM LUI I STZIONMENTO, LUI TRG E LUI I POSIZIONE POSTERIORI (ON TRL) : escrizione sistema SISTEM LUI I STZIONMENTO, LUI TRG E LUI I POSIZIONE POSTERIORI (ON TRL) : Fail-safe (funzionamento degradato) SISTEM SLVTTERI LUI ESTERNE (SENZ TRL) SISTEM SLVTTERI LUI ESTERNE (SENZ TRL) : Schema del sistema SISTEM SLVTTERI LUI ESTERNE (SENZ TRL) : escrizione sistema SISTEM SLVTTERI LUI ESTERNE (ON TRL) SISTEM SLVTTERI LUI ESTERNE (ON TRL) : Schema del sistema SISTEM SLVTTERI LUI ESTERNE (ON TRL) : escrizione sistema SISTEM IGNOSTIO (M) (ON SISTEM IVE INTELLIGENTE) VOI OMUNI VOI OMUNI : Funzioni di ONSULT (M - VOI OMUNI) FRO FRO : Funzioni di ONSULT (M - FRO) LMPEGGITORE LMPEGGITORE : Funzioni di ONSULT (M - LMPEGGITORE) SISTEM IGNOSTIO (M) (SENZ SISTEM IVE INTELLIGENTE) VOI OMUNI VOI OMUNI : Funzioni di ONSULT (M - VOI OMUNI) FRO FRO : Funzioni di ONSULT (M - FRO) LMPEGGITORE LMPEGGITORE : Funzioni di ONSULT (M - LMPEGGITORE) SISTEM IGNOSTIO (IPM E/R) (ON SISTEM IVE INTELLIGENTE) escrizione diagnosi Funzioni di ONSULT (IPM E/R) SISTEM IGNOSTIO (IPM E/R) (SEN- Z SISTEM IVE INTELLIGENTE) escrizione diagnosi Funzioni di ONSULT (IPM E/R) INFORMZIONI IGNOSI EU M, IPM E/R Elenco riferimenti a EU SEM ELETTRIO SISTEM LUI ESTERNE TIPO TIPO : Schema elettrico (eccetto Russia) TIPO : Schema elettrico (per Russia) TIPO TIPO : Schema elettrico (modelli con guida a sinistra eccetto Russia) TIPO : Schema elettrico (modelli con guida a destra eccetto Russia) TIPO : Schema elettrico (per Russia) ISPEZIONE SE IGRMM I FLUSSO PER IGNOSI E RIPRZIONE iagramma di flusso operativo IGNOSI T/IRUITO IRUITO FRO (GLINTE) ontrollo funzionale componente Procedura di diagnosi IRUITO FRO (NGLINTE) ontrollo funzionale componente Procedura di diagnosi IRUITO MSS FRO Procedura di diagnosi IRUITO RELÈ LUI IURNE ontrollo funzionale componente Procedura di diagnosi Ispezione componenti SISTEM ORIENTMENTO FRI (MNU- LE) Ispezione componenti IRUITO LUE NTINEI NTERIORE ontrollo funzionale componente Procedura di diagnosi EXL-2

3 IRUITO LUE NTINEI POSTERI- ORE...78 ontrollo funzionale componente...78 Procedura di diagnosi...78 IRUITO LUI I STZIONMENTO...80 EUROP SENZ SISTEM LUI IURNE E RUS- SI 4W...80 EUROP SENZ SISTEM LUI IURNE E RUSSI 4W : ontrollo funzionale componente...80 EUROP SENZ SISTEM LUI IURNE E RUSSI 4W : Procedura di diagnosi...80 ON SISTEM LUI IURNE...82 ON SISTEM LUI IURNE : ontrollo funzionale componente...82 ON SISTEM LUI IURNE : Procedura di diagnosi...82 RUSSI 2W...83 RUSSI 2W : ontrollo funzionale componente...83 RUSSI 2W : Procedura di diagnosi...83 IRUITO LUE I POSIZIONE POSTERI- ORE...86 EUROP SENZ SISTEM LUI IURNE E RUS- SI 4W...86 EUROP SENZ SISTEM LUI IURNE E RUSSI 4W : ontrollo funzionale componente...86 EUROP SENZ SISTEM LUI IURNE E RUSSI 4W : Procedura di diagnosi...86 ON SISTEM LUI IURNE...88 ON SISTEM LUI IURNE : ontrollo funzionale componente...88 ON SISTEM LUI IURNE : Procedura di diagnosi...88 RUSSI 2W...89 RUSSI 2W : ontrollo funzionale componente...89 RUSSI 2W : Procedura di diagnosi...90 IRUITO LUE TRG...93 EUROP SENZ SISTEM LUI IURNE E RUS- SI 4W...93 EUROP SENZ SISTEM LUI IURNE E RUSSI 4W : ontrollo funzionale componente...93 EUROP SENZ SISTEM LUI IURNE E RUSSI 4W : Procedura di diagnosi...93 ON SISTEM LUI IURNE...94 ON SISTEM LUI IURNE : ontrollo funzionale componente...94 ON SISTEM LUI IURNE : Procedura di diagnosi...94 RUSSI 2W...95 RUSSI 2W : ontrollo funzionale componente...95 RUSSI 2W : Procedura di diagnosi...95 SENSORE LUE E PIOGGI...97 ontrollo funzionale componente...97 Procedura di diagnosi...97 IRUITO INITORE I IREZIONE...99 ontrollo funzionale componente...99 Procedura di diagnosi...99 INTERRUTTORE LMPEGGITORE I EMERGENZ ontrollo funzionale componente Procedura di diagnosi IGNOSI SINTOMI SINTOMI SISTEM LUI ESTERNE EUROP SENZ SISTEM LUI IURNE E RUS- SI 4W EUROP SENZ SISTEM LUI IURNE E RUSSI 4W : Scheda sintomi ON SISTEM LUI IURNE ON SISTEM LUI IURNE : Scheda sintomi..108 RUSSI 2W RUSSI 2W : Scheda sintomi ENTRMI I FRI (GLINTI) NON SI ENONO escrizione Procedura di diagnosi ENTRMI I FRI (NGLINTI) NON SI ENONO escrizione Procedura di diagnosi LE LUI I STZIONMENTO, LE LUI I POSIZIONE POSTERIORI E LE LUI TRG NON SI ENONO EUROP SENZ SISTEM LUI IURNE E RUS- SI 4W EUROP SENZ SISTEM LUI IURNE E RUSSI 4W : escrizione EUROP SENZ SISTEM LUI IURNE E RUSSI 4W : Procedura di diagnosi ON SISTEM LUI IURNE ON SISTEM LUI IURNE : escrizione ON SISTEM LUI IURNE : Procedura di diagnosi RUSSI 2W RUSSI 2W : escrizione RUSSI 2W : Procedura di diagnosi ENTRME LE LUI NTINEI NTERI- ORI NON SI ENONO escrizione Procedura di diagnosi E F G I J K EXL M N O P EXL-3

4 MNUTENZIONE PERIOI REGOLZIONE ORIENTMENTO FRI GUI SINISTR GUI SINISTR : escrizione GUI SINISTR : Procedura regolazione orientamento GUI ESTR GUI ESTR : escrizione GUI ESTR : Procedura regolazione orientamento REGOLZIONE ORIENTMENTO LUE N- TINEI NTERIORE escrizione Procedura regolazione orientamento RIMOZIONE E INSTLLZIONE FRO Vista esplosa Rimozione e installazione Sostituzione Smontaggio e montaggio GRUPPO OTTIO NTERIORE Vista esplosa Rimozione e installazione Sostituzione Smontaggio e montaggio LUE NTINEI NTERIORE Vista esplosa Rimozione e installazione Sostituzione SENSORE LUE E PIOGGI Vista esplosa Rimozione e installazione INTERRUTTORE LUI E INITORE I IREZIONE Rimozione e installazione INTERRUTTORE LMPEGGITORE I EMERGENZ Vista esplosa Rimozione e installazione INITORE I IREZIONE LTERLE Vista esplosa Rimozione e installazione Sostituzione INTERRUTTORE ORIENTMENTO FRI Vista esplosa Rimozione e installazione GRUPPO OTTIO POSTERIORE Vista esplosa Rimozione e installazione Sostituzione TERZ LUE STOP Vista esplosa Rimozione e installazione LUE TRG Vista esplosa Rimozione e installazione Sostituzione LUE NTINEI POSTERIORE Vista esplosa Rimozione e installazione Sostituzione SPEIFIE E TI TENII (SS) SPEIFIE E TI TENII (SS) Specifiche delle lampadine EXL-4

5 PPLIILITÀ < OME USRE IL MNULE > [LOGENO] OME USRE IL MNULE PPLIILITÀ Informazione INFOI: ontrollare il tipo di veicolo per utilizzare le informazioni di servizio applicabili all'interno di questa sezione. Informazioni di servizio pplicazione 2W VIN<SJNF*F15** Tipo 4W Modelli prodotti in Giappone Fare riferimento a GI-26, "MOELLI PROOTTI IN GIPPONE : Informazioni relative al codice di identificazione o del modello". Tipo 2W 4W VIN>SJNF*F15** Modelli prodotti in Europa Fare riferimento a GI-32, "MOELLI PROOTTI IN EUROP : Informazioni relative al codice di identificazione o del modello". E F G I J K EXL M N O P EXL-5

6 < PREUZIONI > PREUZIONI PREUZIONI PREUZIONI [LOGENO] Precauzioni relative al sistema di sicurezza passiva supplementare (SRS) "IR G" e "PRETENSIONTORE INTUR I SIUREZZ" INFOI: Il sistema di sicurezza passiva supplementare composto da IRG e PRETENSIONTORE INTUR I SIUREZZ aiuta, se usato congiuntamente alla cintura di sicurezza anteriore, a ridurre il rischio o la gravità di eventuali lesioni a danno di conducente e passeggero anteriore in determinati tipi di collisione. Le informazioni necessarie per riparare il sistema in sicurezza sono riportate nelle sezioni IR G SRS e INTUR I SIUREZZ del Manuale di assistenza. Il veicolo può avere in dotazione l'interruttore di disattivazione dell'airbag lato passeggero. Non essendoci sedili posteriori dove poter installare un seggiolino rivolto all'indietro, tramite questo interruttore è possibile disabilitare l'airbag lato passeggero in modo da poter installare un seggiolino rivolto all'indietro sul sedile del passeggero. L'interruttore è situato al centro del cruscotto, vicino al posacenere. Quando l'interruttore è in posizione ON, l'airbag lato passeggero è abilitato e si può quindi gonfiare in caso di collisione di un certo tipo. Quando l'interruttore è in posizione OFF, l'airbag lato passeggero è disabilitato e quindi non si gonfierà. Quando l'airbag lato passeggero è disabilitato, sul quadro strumenti si accende un indicatore che segnala tale condizione. L'airbag lato guida resta sempre abilitato e non ha alcuna correlazione con l'interruttore di disattivazione dell'airbag lato passeggero. TTENZIONE: ttenersi sempre a quanto segue per prevenire attivazioni accidentali. Per evitare di rendere inoperativo l'srs, con conseguente aumento del rischio di ferimento o morte in caso di incidente, qualsiasi intervento sul sistema deve essere eseguito da un concessionario autorizzato NISSN/INFINITI. Una manutenzione impropria, nonché una non corretta rimozione o installazione dell'srs può portare all'accidentale attivazione del sistema, con conseguente rischio per l'incolumità personale. Per la rimozione della bobina di contatto a spirale e del modulo airbag, fare riferimento a IRG SRS. Non usare strumenti di misura elettrici sui circuiti correlati all'srs se non diversamente specificato nel Manuale di assistenza. I cablaggi correlati all'srs sono identificabili dal colore giallo e/o arancione di conduttori e connettori. Il veicolo può avere in dotazione l'interruttore di disattivazione dell'airbag lato passeggero, azionabile dall'utente. Quando l'interruttore dell'airbag lato passeggero è in posizione OFF, l'airbag lato passeggero è disabilitato e quindi non si gonfierà. Quando l'interruttore dell'airbag lato passeggero è in posizione ON, l'airbag lato passeggero è abilitato e si può quindi gonfiare in caso di collisione di un certo tipo. opo aver effettuato un qualsiasi intervento di manutenzione o riparazione inerente il sistema SRS, assicurarsi che l'interruttore di disattivazione dell'airbag lato passeggero si trovi nella stessa posizione (ON o OFF) di quando il veicolo è stato portato in riparazione. PREUZIONI RELTIVE LL'UTILIZZO I TTREZZI PNEUMTII O ELETTRII O MRTELLI TTENZIONE: ttenersi sempre a quanto segue per prevenire attivazioni accidentali. Quando si lavora vicino alla centralina airbag o ai sensori del sistema airbag con commutatore di avviamento ON o il motore in funzione, NON utilizzare attrezzi pneumatici o elettrici né colpire con un martello le zone vicino ai sensori. Una forte vibrazione potrebbe attivare il sensore (i sensori) e far scoppiare l'airbag (gli airbag) causando gravi lesioni. Quando si utilizzano attrezzi pneumatici o elettrici o martelli, portare sempre il commutatore di avviamento in posizione OFF, scollegare la batteria e attendere almeno 3 minuti prima di eseguire qualsiasi intervento. Precauzioni da osservare per sterzare il volante dopo aver scollegato la batteria INFOI: VVERTENZ: l fine di prevenire errori e malfunzionamenti, attenersi alle avvertenze riportate di seguito. Prima di rimuovere e installare qualsiasi centralina, portare il commutatore di avviamento in posizione LOK, quindi scollegare entrambi i cavi batteria. EXL-6

7 < PREUZIONI > PREUZIONI [LOGENO] l termine dell'intervento, verificare che i connettori di tutte le centraline siano correttamente collegati e ricollegare entrambi i cavi batteria. lavoro ultimato, servirsi sempre di ONSULT per eseguire l'autodiagnosi delle parti sottoposte a ispezione. Se si rilevano T, eseguire la diagnosi guasti in funzione degli esiti autodiagnosi. Per veicoli con unità bloccasterzo; se la batteria viene scollegata oppure si scarica, il volante si blocca e non può essere sterzato. Se occorre sterzare il volante con la batteria scollegata o scarica, eseguire la procedura descritta di seguito prima di iniziare la riparazione. PROEUR OPERTIV 1. ollegare entrambi i cavi batteria. NOT: Se la batteria è scarica, fornire alimentazione mediante cavi di servizio. 2. Portare il commutatore di avviamento in posizione. ( questo punto il bloccasterzo verrà rilasciato). 3. Scollegare entrambi i cavi batteria. Il bloccasterzo rimarrà rilasciato con entrambi i cavi batteria scollegati e sarà possibile sterzare il volante. 4. Eseguire le riparazioni necessarie. 5. l termine della riparazione, ricollegare entrambi i cavi batteria. on pedale freno rilasciato, portare il commutatore di avviamento dalla posizione alla posizione ON, quindi in posizione LOK. (Il volante si bloccherà quando il commutatore di avviamento viene portato in posizione LOK.) 6. Eseguire il controllo autodiagnosi di tutte le centraline usando ONSULT. E F G I J K EXL M N O P EXL-7

8 OMPONENTI < ESRIZIONE SISTEM > [LOGENO] ESRIZIONE SISTEM OMPONENTI Ubicazione componenti INFOI: JMLI1395ZZ 1. Interruttore lampeggiatore di emergenza 2. Luce di stazionamento 3. Indicatore di direzione anteriore 4. Luce antinebbia anteriore* 1 5. Faro 6. EM Fare riferimento a E-520, "EM". 7. IPM E/R Fare riferimento a PS-6, "Ubicazione componenti". * 1 : Modelli con luci antinebbia anteriori * 2 : on sistema luci automatiche * 3 : on sistema luci diurne 8. M Fare riferimento a S-7, "SISTE- M ONTROLLO RROZZERI : Ubicazione componenti". 9. evioluci 10. Quadro strumenti 11. Sensore luce e pioggia* Indicatore di direzione laterale 13. Interruttore orientamento fari 14. Interruttore porta anteriore (lato guida) 15. Indicatore di direzione posteriore 16. Luce di posizione posteriore 17. Luce antinebbia posteriore 18. Luce targa 19. Relè luci diurne* Motorino orientamento fari. Vano motore (X). Faro (dietro) EXL-8

9 OMPONENTI < ESRIZIONE SISTEM > [LOGENO] escrizione componenti INFOI: M EM IPM E/R Quadro strumenti Parte Sensore luce e pioggia Motorino orientamento fari evioluci (Interruttore luci e indicatore di direzione) Interruttore orientamento fari Interruttore porta Interruttore lampeggiatore di emergenza Sensore luce e pioggia escrizione ontrolla il sistema luci esterne. Trasmette il segnale stato motore alla M. (Via comunicazione N) omanda il relè integrato e fornisce tensione al carico in funzione della richiesta proveniente dalla M (via comunicazione N). Fa lampeggiare l'indicatore luminoso di direzione (freccia) ed emette il relativo segnale acustico di funzionamento tramite il cicalino integrato in accordo alla richiesta proveniente dalla M (via comunicazione N). ccende l'indicatore luminoso luci di posizione posteriori, l'indicatore luminoso fari abbaglianti, l'indicatore luminoso luci antinebbia anteriori e l'indicatore luminoso luce antinebbia posteriore in base alla richiesta della M (via comunicazione N). Fare riferimento a EXL-9, "Sensore luce e pioggia". L'alzafari regola la proiezione del fascio luminoso dei fari sollevandolo e abbassandolo mediante il motorino orientamento fari integrato nel faro. Fare riferimento a S-13, "SISTEM LETTUR EVIOLUI : escrizione sistema". Regola l'altezza del fascio luminoso. Fare riferimento a LK-23, "escrizione componenti". Trasmette alla M il segnale interruttore lampeggiatori d'emergenza. INFOI: E F G Il sensore luce e pioggia rileva il livello di luminosità esterna, il livello di luminosità anteriore e le condizioni del sensore. In base al livello di luminosità ambiente (rilevamento giorno/notte), al livello di luminosità anteriore (rilevamento di gallerie) e alle condizioni del sensore, stabilisce se sussistono le condizioni per accendere/spegnere le luci esterne. Inoltre, trasmette alla M la richiesta di accensione/spegnimento delle luci esterne tramite il collegamento seriale dedicato. La M controlla ciascuna funzione in base ai segnali. E rileva eventuali errori nel collegamento seriale del sensore luce e pioggia e guasti del sensore stesso. JSLI0093ZZ I J K EXL M N O P EXL-9

10 SISTEM < ESRIZIONE SISTEM > [LOGENO] SISTEM SISTEM FRO SISTEM FRO : Schema del sistema INFOI: JPLI0167G SISTEM FRO : escrizione sistema INFOI: LOGI I FUNZIONMENTO Il faro è controllato dalla funzione di lettura devioluci e dalla funzione di controllo fari della M, nonché dalla funzione di controllo relè della IPM E/R. FUNZIONMENTO FRO (NGLINTE) La M rileva la condizione del devioluci basandosi sulla funzione di lettura devioluci. La M trasmette il segnale di richiesta luce anabbagliante alla IPM E/R via comunicazione N quando sono presenti le condizioni per l'accensione del faro (NGLINTE). ondizioni per l'accensione del faro (NGLINTE) - Interruttore luci 2ª - Interruttore luci UTO (rilevamento delle condizioni di accensione da parte della funzione luci automatiche) - Interruttore luci su UTO, con interruttore luce antinebbia anteriore ON e commutatore di avviamento in posizione ON. La IPM E/R eccita il relè faro anabbagliante integrato e accende il faro in accordo al segnale di richiesta luce anabbagliante. FUNZIONMENTO FRO (GLINTE) La M trasmette il segnale di richiesta luce abbagliante alla IPM E/R e al quadro strumenti via comunicazione N quando sono presenti le condizioni per l'accensione del faro (GLINTE). questo punto la trasmissione del segnale di richiesta luce anabbagliante viene interrotta dalla M. ondizioni per l'accensione del faro (GLINTE) - Interruttore luci GLINTE e 2ª POSIZIONE o UTO (rilevamento delle condizioni di accensione da parte della funzione luci automatiche) - Interruttore luci LMPEGGIO GLINTE - Interruttore luci su UTO, con interruttore luci antinebbia anteriori ON, commutatore di avviamento ON e interruttore luci GLINTI. Il quadro strumenti accende l'indicatore luminoso luce abbagliante in accordo al segnale di richiesta luce abbagliante. La IPM E/R eccita il relè faro abbagliante integrato e accende il faro in accordo al segnale di richiesta luce abbagliante. FUNZIONE FOLLOW ME OME (OMPGNMI S) Quando il conducente si avvia verso casa dopo essere sceso dal veicolo, i fari vengono mantenuti accesi dalla funzione "Follow me home". EXL-10

11 SISTEM < ESRIZIONE SISTEM > [LOGENO] Quando rileva la presenza in ingresso del segnale interruttore luci LMPEGGIO mentre sono presenti tutte le condizioni indicate di seguito, la M trasmette, per un determinato periodo di tempo, il segnale di richiesta luce anabbagliante alla IPM E/R via comunicazione N. ondizione di attivazione funzione "Follow me home" - ommutatore di avviamento OFF - Interruttore luci OFF La IPM E/R eccita il relè faro anabbagliante integrato e accende il faro in accordo al segnale di richiesta luce anabbagliante. In presenza di una delle seguenti condizioni, la funzione "Follow me home" si può interrompere mentre è attiva. ondizione di disattivazione funzione "Follow me home" - Il commutatore d'avviamento viene portato da OFF a o ON - L'interruttore luci viene portato da OFF a ON NOT: La durata di illuminazione della funzione di lampeggio abbaglianti di può estendere a circa 30 secondi quando è attiva la funzione "follow me home". L'illuminazione tramite funzione di lampeggio abbaglianti può durante circa 60 secondi (2 attivazioni funzione di lampeggio abbaglianti), 90 secondi (3 attivazioni funzione di lampeggio abbaglianti) fino a un massimo di circa 120 secondi (4 attivazioni funzione di lampeggio abbaglianti). Il tempo di attivazione della funzione "follow me home" può essere impostato mediante ONSULT. Fare riferimento a EXL-23, "FRO : Funzioni di ONSULT (M - FRO)" (con chiave intelligente), EXL-28, "FRO : Funzioni di ONSULT (M - FRO)"(senza chiave intelligente). SISTEM FRO : Fail-safe (funzionamento degradato) INFOI: ONTROLLO OMUNIZIONE N Quando la comunicazione N con EM e M risulta impossibile, la IPM E/R attiva il controllo fail-safe. Una volta che la comunicazione N viene ripristinata, anche l'unità torna al controllo normale. In caso d'indisponibilità della comunicazione N con la M ispositivo controllato Faro SISTEM LUI UTOMTIE (SENZ TRL) Funzionamento fail-safe Eccita il relè faro anabbagliante quando il commutatore di avviamento è in posizione ON iseccita il relè faro anabbagliante quando il commutatore di avviamento è in posizione OFF Relè faro abbagliante OFF SISTEM LUI UTOMTIE (SENZ TRL) : Schema del sistema INFOI: E F G I J K EXL M N O P JMLI1341G SISTEM LUI UTOMTIE (SENZ TRL) : escrizione sistema INFOI: LOGI I FUNZIONMENTO EXL-11

12 SISTEM < ESRIZIONE SISTEM > [LOGENO] Il sistema luci automatiche è controllato dalle funzioni di M e IPM E/R. ontrollo da parte della M - Funzione di lettura devioluci - Funzione di controllo fari - Funzione luci automatiche ontrollo da parte della IPM E/R - Funzione di controllo relè La funzione luci automatiche accende/spegne automaticamente le luci esterne* a seconda della luminosità esterna. *: Faro (NGLINTE/GLINTE), luce di stazionamento, luce di posizione posteriore e luce targa (l'accensione del faro GLINTE dipende dalla condizione del devioluci.) FUNZIONE LUI UTOMTIE La M rileva la condizione del devioluci basandosi sulla funzione di lettura devioluci. La M rileva le condizioni del motore tramite il segnale stato motore ricevuto dalla EM via comunicazione N. La M riceve la richiesta luci esterne ON/OFF dal sensore luce e pioggia tramite il collegamento seriale sensore luce e pioggia. La M valuta lo stato di accensione/spegnimento delle luci esterne in accordo alle richieste di accensione/ spegnimento del sensore luce e pioggia e alla condizione del veicolo. La M trasmette il segnale di richiesta alla IPM E/R via comunicazione N in accordo alla presenza delle condizioni ON/OFF per la funzione luci automatiche. NOT: La logica di accensione/spegnimento varia in base all'impostazione della sensibilità. L'impostazione può essere modificata tramite ONSULT. Fare riferimento a EXL-23, "FRO : Funzioni di ONSULT (M - FRO)". SISTEM LUI UTOMTIE (ON TRL) SISTEM LUI UTOMTIE (ON TRL) : Schema del sistema INFOI: JMLI1746G SISTEM LUI UTOMTIE (ON TRL) : escrizione sistema INFOI: LOGI I FUNZIONMENTO Il sistema luci automatiche è controllato dalle funzioni di M e IPM E/R. ontrollo da parte della M - Funzione di lettura devioluci - Funzione di controllo fari - Funzione luci automatiche ontrollo da parte della IPM E/R - Funzione di controllo relè La funzione luci automatiche accende/spegne automaticamente le luci esterne* a seconda della luminosità esterna. EXL-12

13 SISTEM < ESRIZIONE SISTEM > [LOGENO] *: Faro (NGLINTE/GLINTE), luce di stazionamento, luce di posizione posteriore (l'accensione del faro GLINTE dipende dalla condizione del devioluci.) FUNZIONE LUI UTOMTIE La M rileva la condizione del devioluci basandosi sulla funzione di lettura devioluci. La M rileva le condizioni del motore tramite il segnale stato motore ricevuto dalla EM via comunicazione N. La M riceve la richiesta luci esterne ON/OFF dal sensore luce e pioggia tramite il collegamento seriale sensore luce e pioggia. La M valuta lo stato di accensione/spegnimento delle luci esterne in accordo alle richieste di accensione/ spegnimento del sensore luce e pioggia e alla condizione del veicolo. La M trasmette il segnale di richiesta alla IPM E/R via comunicazione N in accordo alla presenza delle condizioni ON/OFF per la funzione luci automatiche. NOT: La logica di accensione/spegnimento varia in base all'impostazione della sensibilità. L'impostazione può essere modificata tramite ONSULT. Fare riferimento a EXL-23, "FRO : Funzioni di ONSULT (M - FRO)". SISTEM LUI IURNE SISTEM LUI IURNE : Schema del sistema INFOI: E F G I J SISTEM LUI IURNE : escrizione sistema EXL-13 JMLI1396G INFOI: LOGI I FUNZIONMENTO ccende le seguenti luci esterne come luci diurne. - Fari (anabbaglianti) - Luci di stazionamento, luci targa e luci di posizione posteriori. Le luci diurne sono controllate da funzione di controllo luci diurne e funzione di lettura devioluci della M e dalla funzione di controllo relè della IPM E/R. FUNZIONMENTO LUI IURNE La M rileva la condizione del devioluci basandosi sulla funzione di lettura devioluci. La M rileva la condizione del veicolo in base ai segnali elencati di seguito. - Segnale stato motore (ricevuto dalla EM via comunicazione N) La M trasmette il segnale di richiesta accensione luci diurne e luce anabbagliante alla IPM E/R tramite la linea di comunicazione N, in funzione delle condizioni previste per l'accensione luci diurne. ondizioni per l'accensione delle luci diurne - Motore in funzione - Interruttore luci OFF - L'interruttore luci automatiche è ON, l'interruttore luci antinebbia anteriori e l'interruttore luce antinebbia posteriore sono OFF e la valutazione delle condizioni di accensione luci automatiche è OFF. La IPM E/R commuta ON relè faro anabbagliante integrato e relè luci diurne in accordo al segnale richiesta luce anabbagliante e al segnale richiesta luci diurne. E accende tutte le luci. ONTROLLO ORIENTMENTO FRI (MNULE) K EXL M N O P

14 SISTEM < ESRIZIONE SISTEM > [LOGENO] ONTROLLO ORIENTMENTO FRI (MNULE) : escrizione sistema INFOI: L'alzafari regola la proiezione del fascio luminoso dei fari sollevandolo e abbassandolo mediante il motorino orientamento fari integrato nel gruppo ottico anteriore. SISTEM LUE NTINEI NTERIORE SISTEM LUE NTINEI NTERIORE : Schema del sistema INFOI: JPLI0178G SISTEM LUE NTINEI NTERIORE : escrizione sistema INFOI: LOGI I FUNZIONMENTO La luce antinebbia anteriore è controllata dalla funzione di lettura devioluci e dalla funzione di controllo luce antinebbia anteriore della M, nonché dalla funzione di controllo relè della IPM E/R. FUNZIONMENTO LUE NTINEI NTERIORE La M rileva la condizione del devioluci basandosi sulla funzione di lettura devioluci. La M trasmette il segnale di richiesta luce antinebbia anteriore alla IPM E/R e al quadro strumenti via comunicazione N in presenza delle condizioni di accensione della luce antinebbia anteriore. ondizioni di accensione luce antinebbia anteriore - Interruttore luce antinebbia anteriore ON e una qualsiasi tra quelle indicate di seguito. Interruttore luci 1ª Interruttore luci 2ª Interruttore luci su UTO e commutatore di avviamento in posizione ON La IPM E/R eccita il relè luce antinebbia anteriore integrato e accende la luce antinebbia anteriore in accordo al segnale di richiesta luci antinebbia anteriori. Il quadro strumenti accende l'indicatore luminoso luce antinebbia anteriore in accordo al segnale di richiesta luci antinebbia anteriori. SISTEM LUE NTINEI NTERIORE : Fail-safe (funzionamento degradato) INFOI: ONTROLLO OMUNIZIONE N Quando la comunicazione N con EM e M risulta impossibile, la IPM E/R attiva il controllo fail-safe. Una volta che la comunicazione N viene ripristinata, anche l'unità torna al controllo normale. In caso d'indisponibilità della comunicazione N con la M ispositivo controllato Funzionamento fail-safe Luce antinebbia anteriore Relè luce antinebbia anteriore OFF SISTEM LUE NTINEI POSTERIORE EXL-14

15 SISTEM < ESRIZIONE SISTEM > [LOGENO] SISTEM LUE NTINEI POSTERIORE : Schema del sistema INFOI: E JPLI0179G SISTEM LUE NTINEI POSTERIORE : escrizione sistema INFOI: F LOGI I FUNZIONMENTO La luce antinebbia posteriore è controllata dalla funzione di lettura devioluci e dalla funzione di controllo luce antinebbia posteriore della M. ENSIONE LUE NTINEI POSTERIORE La M rileva la condizione del devioluci basandosi sulla funzione di lettura devioluci. La M fornisce tensione alla luce antinebbia posteriore in presenza delle condizioni di accensione della luce antinebbia posteriore. Posizionamento da OFF a ON dell'interruttore luce antinebbia posteriore, in una delle seguenti condizioni. - Interruttore luci 2ª - Interruttore luci su UTO e commutatore di avviamento in posizione ON - Luce antinebbia anteriore accesa La M trasmette il segnale stato luce antinebbia posteriore al quadro strumenti via comunicazione N. Il quadro strumenti accende l'indicatore luminoso luce antinebbia posteriore in accordo al segnale stato luce antinebbia posteriore. SISTEM INITORE I IREZIONE E LMPEGGITORE I EMERGENZ SISTEM INITORE I IREZIONE E LMPEGGITORE I EMERGENZ : Schema del sistema INFOI: G I J K EXL M N O P JPLI0180G SISTEM INITORE I IREZIONE E LMPEGGITORE I EMERGENZ : e- EXL-15

16 SISTEM < ESRIZIONE SISTEM > [LOGENO] scrizione sistema INFOI: LOGI I FUNZIONMENTO Indicatore di direzione e lampeggiatori di emergenza sono controllati dalla funzione di lettura devioluci e dalla funzione di controllo lampeggiatore della M. FUNZIONMENTO INITORE I IREZIONE La M rileva la condizione del devioluci basandosi sulla funzione di lettura devioluci. La M fornisce tensione al circuito indicatore di direzione lato destro (lato sinistro) quando il commutatore di avviamento è ON e l'interruttore indicatore di direzione è smistato nella posizione di destra (sinistra). La M fa lampeggiare l'indicatore di direzione. FUNZIONMENTO LMPEGGITORE I EMERGENZ La M fornisce tensione ad ambedue i circuiti dell'indicatore di direzione quando l'interruttore lampeggiatore di emergenza è ON. La M fa lampeggiare il lampeggiatore di emergenza. FUNZIONMENTO I INITORE LUMINOSO I IREZIONE (FREI) E INITORE I IREZIONE La M trasmette il segnale indicatore luminoso di direzione (freccia) al quadro strumenti via comunicazione N quando indicatore di direzione e lampeggiatore di emergenza sono in funzione. Il quadro strumenti emette il segnale acustico indicatore di direzione, tramite il cicalino integrato, in concomitanza con il lampeggio dell'indicatore luminoso di direzione (freccia) in accordo al segnale indicatore luminoso di direzione (freccia). FUNZIONE I TRIPLIE LMPEGGIMENTO EI LMPEGGITORI zionando con un breve tocco la leva indicatore di direzione, la M fa lampeggiare 3 volte gli indicatore di direzione nella direzione selezionata. nnullare l'operazione azionando brevemente la leva degli indicatori di direzione in senso opposto, durante l'azionamento della funzione di triplice lampeggiamento. FUNZIONMENTO LMPEGGITORE ELERTO La M rileva lo stato del circuito degli indicatori di direzione in base al valore della corrente. La M accelera il lampeggio dell'indicatore di direzione se viene rilevato un circuito aperto nella lampadina o nel cablaggio mentre l'indicatore di direzione è in funzione. NOT: La velocità di lampeggio è normale quando si aziona il lampeggiatore di emergenza. SISTEM LUI I STZIONMENTO, LUI TRG E LUI I POSIZIONE POS- TERIORI (SENZ TRL) SISTEM LUI I STZIONMENTO, LUI TRG E LUI I POSIZIONE POSTE- RIORI (SENZ TRL) : Schema del sistema INFOI: JMLI0687G SISTEM LUI I STZIONMENTO, LUI TRG E LUI I POSIZIONE POSTE- EXL-16

17 SISTEM < ESRIZIONE SISTEM > [LOGENO] RIORI (SENZ TRL) : escrizione sistema INFOI: LOGI I FUNZIONMENTO Le luci di stazionamento, della targa e di posizione posteriori sono controllate dalla funzione di lettura devioluci e dalla funzione di controllo fari della M, nonché dalla funzione di controllo relè della IPM E/R. FUNZIONMENTO LUI I STZIONMENTO, LUI TRG E LUI I POSIZIONE POSTERIORI La M rileva la condizione del devioluci basandosi sulla funzione di lettura devioluci. La M trasmette il segnale di richiesta luci di posizione a IPM E/R e quadro strumenti via comunicazione N in accordo alla condizione per l'accensione/spegnimento delle luci di stazionamento, targa e di posizione posteriori. ondizioni per l'accensione delle luci di stazionamento, luci targa e luci di posizione posteriori - Interruttore luci 1ª - Interruttore luci 2ª - Interruttore luci UTO e valutazione funzione luci automatiche ON - Interruttore luci su UTO, con interruttore luce antinebbia anteriore ON e commutatore di avviamento in posizione ON. La IPM E/R commuta ON il relè luci di posizione posteriori integrato e accende le luci di stazionamento, targa e di posizione posteriori in accordo al segnale di richiesta luci di posizione. Il quadro strumenti accende l'indicatore luminoso luce di posizione posteriore in accordo al segnale di richiesta luci di posizione. SISTEM LUI I STZIONMENTO, LUI TRG E LUI I POSIZIONE POSTE- RIORI (SENZ TRL) : Fail-safe (funzionamento degradato) INFOI: ONTROLLO OMUNIZIONE N Quando la comunicazione N con EM e M risulta impossibile, la IPM E/R attiva il controllo fail-safe. Una volta che la comunicazione N viene ripristinata, anche l'unità torna al controllo normale. In caso d'indisponibilità della comunicazione N con la M ispositivo controllato Luce di stazionamento Luce targa Illuminazione Luce di posizione posteriore Funzionamento fail-safe Eccita il relè luce di posizione posteriore quando il commutatore di avviamento è in posizione ON iseccita il relè luce di posizione posteriore quando il commutatore di avviamento è in posizione OFF SISTEM LUI I STZIONMENTO, LUI TRG E LUI I POSIZIONE POS- TERIORI (ON TRL) SISTEM LUI I STZIONMENTO, LUI TRG E LUI I POSIZIONE POSTE- RIORI (ON TRL) : Schema del sistema INFOI: E F G I J K EXL M N O P EXL-17 JMLI1747G

18 SISTEM < ESRIZIONE SISTEM > [LOGENO] SISTEM LUI I STZIONMENTO, LUI TRG E LUI I POSIZIONE POSTE- RIORI (ON TRL) : escrizione sistema INFOI: LOGI I FUNZIONMENTO Le luci di stazionamento, della targa e di posizione posteriori sono controllate dalla funzione di lettura devioluci e dalla funzione di controllo fari della M, nonché dalla funzione di controllo relè della IPM E/R. FUNZIONMENTO LUI I STZIONMENTO, LUI TRG E LUI I POSIZIONE POSTERIORI La M rileva la condizione del devioluci basandosi sulla funzione di lettura devioluci. La M trasmette segnale di richiesta luci di posizione e segnale di richiesta luci diurne a IPM E/R e quadro strumenti via comunicazione N in accordo alla condizione per l'accensione/spegnimento delle luci di stazionamento, targa e di posizione posteriori. ondizioni per l'accensione delle luci di stazionamento, luci targa e luci di posizione posteriori - Interruttore luci 1ª - Interruttore luci 2ª - Interruttore luci UTO e valutazione funzione luci automatiche ON - Interruttore luci su UTO, con interruttore luce antinebbia anteriore ON e commutatore di avviamento in posizione ON. La IPM E/R commuta ON il relè luci diurne e accende le luci di stazionamento, targa e di posizione posteriori in accordo al segnale di richiesta luci diurne. iascuna luce si accende in funzione del segnale di richiesta luci di posizione. Il quadro strumenti accende l'indicatore luminoso luce di posizione posteriore in accordo al segnale di richiesta luci di posizione. NOT: Per i modelli con sistema luci diurne, il relè luce di posizione posteriore non viene usato per le luci esterne. SISTEM LUI I STZIONMENTO, LUI TRG E LUI I POSIZIONE POSTE- RIORI (ON TRL) : Fail-safe (funzionamento degradato) INFOI: ONTROLLO OMUNIZIONE N Quando la comunicazione N con EM e M risulta impossibile, la IPM E/R attiva il controllo fail-safe. Una volta che la comunicazione N viene ripristinata, anche l'unità torna al controllo normale. In caso d'indisponibilità della comunicazione N con la M ispositivo controllato Funzionamento fail-safe Luce di stazionamento Luce targa Illuminazione Luce di posizione posteriore Eccita il relè luce di posizione posteriore quando il commutatore di avviamento è in posizione ON iseccita il relè luce di posizione posteriore quando il commutatore di avviamento è in posizione OFF SISTEM SLVTTERI LUI ESTERNE (SENZ TRL) EXL-18

19 SISTEM < ESRIZIONE SISTEM > [LOGENO] SISTEM SLVTTERI LUI ESTERNE (SENZ TRL) : Schema del sistema INFOI: E SISTEM SLVTTERI LUI ESTERNE (SENZ TRL) : escrizione sistema LOGI I FUNZIONMENTO Il sistema salvabatteria luce esterna è controllato dalle rispettive funzioni di M e IPM E/R. ontrollo da parte della M - Funzione di lettura devioluci - Funzione di controllo fari - Funzione salvabatteria luce esterna JMLI0968G INFOI: ontrollo da parte della IPM E/R - Funzione di controllo relè La M spegne le luci esterne* dopo un determinato periodo di tempo per evitare che la batteria scarichi troppo quando il commutatore di avviamento viene disinserito con le luci esterne accese. *: Faro (NGLINTE/GLINTE), luce di stazionamento, luce di posizione posteriore, luce targa, luce antinebbia anteriore e luce antinebbia posteriore. TTIVZIONE SLVTTERI LUI ESTERNE La M spegne le luci esterne (attivazione salvabatteria) quando sono presenti tutte le condizioni indicate di seguito. Luci esterne ON Quando viene soddisfatta una delle condizioni riportate di seguito. - Interruttore porta lato guida commutato da OFF a ON con commutatore di avviamento OFF. - ommutatore di avviamento portato da ON a OFF con interruttore porta lato guida su ON. NOT: In presenza della condizione indicata di seguito (una volta attivato il salvabatteria luci esterne) le luci esterne possono essere accese. Interruttore luci ON OFF ON SISTEM SLVTTERI LUI ESTERNE (ON TRL) F G I J K EXL M N O P EXL-19

20 SISTEM < ESRIZIONE SISTEM > [LOGENO] SISTEM SLVTTERI LUI ESTERNE (ON TRL) : Schema del sistema INFOI: JMLI1748G SISTEM SLVTTERI LUI ESTERNE (ON TRL) : escrizione sistema LOGI I FUNZIONMENTO Il sistema salvabatteria luce esterna è controllato dalle rispettive funzioni di M e IPM E/R. ontrollo da parte della M - Funzione di lettura devioluci - Funzione di controllo fari - Funzione salvabatteria luce esterna INFOI: ontrollo da parte della IPM E/R - Funzione di controllo relè La M spegne le luci esterne* dopo un determinato periodo di tempo per evitare che la batteria scarichi troppo quando il commutatore di avviamento viene disinserito con le luci esterne accese. *: Faro (NGLINTE/GLINTE), luce di stazionamento, luce di posizione posteriore, luce targa, luce antinebbia anteriore e luce antinebbia posteriore. TTIVZIONE SLVTTERI LUI ESTERNE La M spegne le luci esterne (attivazione salvabatteria) quando sono presenti tutte le condizioni indicate di seguito. Luci esterne ON Quando viene soddisfatta una delle condizioni riportate di seguito. - Interruttore porta lato guida commutato da OFF a ON con commutatore di avviamento OFF. - ommutatore di avviamento portato da ON a OFF con interruttore porta lato guida su ON. NOT: In presenza della condizione indicata di seguito (una volta attivato il salvabatteria luci esterne) le luci esterne possono essere accese. Motore in funzione Interruttore luci ON OFF ON EXL-20

Accendi le luci. Ora anche di giorno.

Accendi le luci. Ora anche di giorno. Accendi le luci. Ora anche di giorno. Più luce, maggiore sicurezza. I veicoli che circolano con le luci anabbaglianti o di marcia diurna accese vengono riconosciuti prima, riducendo così notevolmente il

Dettagli

2013 Manuale d'uso Chevrolet VOLT M

2013 Manuale d'uso Chevrolet VOLT M 2013 Manuale d'uso Chevrolet VOLT M In breve....................... 1-1 Quadro strumenti.............. 1-2 Informazioni iniziali sulla guida......................... 1-7 Caratteristiche del veicolo....

Dettagli

Guida alle situazioni di emergenza

Guida alle situazioni di emergenza Guida alle situazioni di emergenza 2047 DAF Trucks N.V., Eindhoven, Paesi Bassi. Nell interesse di un continuo sviluppo dei propri prodotti, DAF si riserva il diritto di modificarne le specifiche o l

Dettagli

X5 F15 PHEV. Legenda. BMW X5 F15 PHEV (C) 2015 BMW AG München, Deutschland Edizione 01/2015. (a partire da 03/2015)

X5 F15 PHEV. Legenda. BMW X5 F15 PHEV (C) 2015 BMW AG München, Deutschland Edizione 01/2015. (a partire da 03/2015) file://c:\users\qx54891\appdata\local\temp\10\dw_temp_qx54891\vul-rek-bm Page 1 of 7 BMW X5 F15 PHEV (C) 2015 BMW AG München, Deutschland Edizione 01/2015 X5 F15 PHEV (a partire da 03/2015) Legenda Airbag

Dettagli

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1 Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5 9356197 Edizione 1 DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ Noi, NOKIA CORPORATION, dichiariamo sotto la nostra esclusiva responsabilità che il prodotto SU-5 è conforme alle

Dettagli

Document Name: RIF. MonoMotronic MA 3.0 512 15/54 30 15 A 10 A 10 M 1 234

Document Name: RIF. MonoMotronic MA 3.0 512 15/54 30 15 A 10 A 10 M 1 234 MonoMotronic MA.0 6 7 8 9 / 0 8 7 6 0 9 A B A L K 7 8 6 9 0 8 0 A 0 0 C E D 6 7 7 M - 6 0 9 7-9 LEGENDA Document Name: MonoMotronic MA.0 ) Centralina ( nel vano motore ) ) Sensore di giri e P.M.S. ) Attuatore

Dettagli

MANUALE D USO TROPHY 20 1015943A

MANUALE D USO TROPHY 20 1015943A MANUALE D USO TROPHY 20 1015943A Italiano 2011 Handicare Tutti i diritti riservati. Le informazioni qui riportate non possono essere riprodotte e/o pubblicate in nessuna altra forma, mediante stampa,

Dettagli

Centralina Compatta. Manuale d istruzioni. 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che. info@psg-online.de www.psg-online.de

Centralina Compatta. Manuale d istruzioni. 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che. info@psg-online.de www.psg-online.de Centralina Compatta 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che info@psg-online.de www.psg-online.de Manuale d istruzioni Messa in funzione Il regolatore viene fornito con le impostazioni standard pronto

Dettagli

Sostituzione del contatore di energia elettrica

Sostituzione del contatore di energia elettrica Istruzioni di montaggio per il personale specializzato VIESMANN Sostituzione del contatore di energia elettrica per Vitotwin 300-W, tipo C3HA, C3HB e C3HC e Vitovalor 300-P, tipo C3TA Avvertenze sulla

Dettagli

Questo dispositivo, inoltre, è modulare; è quindi possibile scegliere i moduli e personalizzare la configurazione più adatta per le proprie esigenze.

Questo dispositivo, inoltre, è modulare; è quindi possibile scegliere i moduli e personalizzare la configurazione più adatta per le proprie esigenze. MONITOR DEFIBRILLATORE LIFEPAK 12 Il Monitor Defibrillatore LIFEPAK 12 è un dispositivo medicale che nasce per l emergenza e resiste ad urti, vibrazioni, cadute, polvere, pioggia e a tutte quelle naturali

Dettagli

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano AMICO CI SENTO Manuale di istruzioni - Italiano 1. Per iniziare 1.1 Batteria 1.1.1 Installare la batteria Rimuovere il coperchio della batteria. Allineare i contatti dorati della batteria con i relativi

Dettagli

Cambio di marcia completamente automatizzato tutt'altro che un lusso per un autobus di lusso

Cambio di marcia completamente automatizzato tutt'altro che un lusso per un autobus di lusso PRESS info P09X02IT / Per-Erik Nordström 15 ottobre 2009 Cambio di marcia completamente automatizzato tutt'altro che un lusso per un autobus di lusso Il nuovo Scania Opticruise per autobus completamente

Dettagli

Nel Libretto di Garanzia allegato troverà inoltre i Servizi che Fiat offre ai propri Clienti: Buona lettura, dunque, e buon viaggio!

Nel Libretto di Garanzia allegato troverà inoltre i Servizi che Fiat offre ai propri Clienti: Buona lettura, dunque, e buon viaggio! Egregio Cliente, La ringraziamo per aver preferito Fiat e ci congratuliamo per aver scelto una Fiat Punto. Abbiamo preparato questo libretto per consentirle di apprezzare appieno le qualità di questa vettura.

Dettagli

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche Manuale d uso Regolatore di carica EP5 con crepuscolare Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche ITALIANO IMPORTANTI INFORMAZIONI SULLA SICUREZZA Questo manuale contiene importanti informazioni sulla

Dettagli

Milliamp Process Clamp Meter

Milliamp Process Clamp Meter 771 Milliamp Process Clamp Meter Foglio di istruzioni Introduzione La pinza amperometrica di processo Fluke 771 ( la pinza ) è uno strumento palmare, alimentato a pile, che serve a misurare valori da 4

Dettagli

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Istruzioni sull aggiornamento per i modelli di navigazione: AVIC-F40BT, AVIC-F940BT, AVIC-F840BT e AVIC-F8430BT

Dettagli

Telefono Sirio lassico

Telefono Sirio lassico GUIDA USO Telefono Sirio lassico 46755H Aprile 2013 3 Indice INTRODUZIONE...1 CARATTERISTICHE TECNICHE E FUNZIONALI...1 CONTENUTO DELLA CONFEZIONE...1 INSTALLAZIONE...2 DESCRIZIONE DELL APPARECCHIO...3

Dettagli

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione.

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Indice Trovare le informazioni necessarie... 3 Ripristino e backup... 4 Cos'è il ripristino

Dettagli

Manuale dell operatore

Manuale dell operatore Technical Publications 20 Z-30 20HD Z-30 Manuale dell operatore Modelli precedenti al numero di serie 2214 First Edition, Second Printing Part No. 19052IT Sommario Pagina Norme di sicurezza... 3 Controllo

Dettagli

EQUIPAGGIAMENTI E PREZZI VOLT

EQUIPAGGIAMENTI E PREZZI VOLT EQUIPAGGIAMENTI E PREZZI LUGLIO 2012 LISTINO PREZZI Volt CHIAVI IN MANO CON IVA MESSA SU STRADA PREZZO DI LISTINO CON IVA PREZZO LISTINO (IVA ESCLUSA) 44.350 ALLESTIMENTI 1.400,00 42.950,00 35.495,87 SPECIFICHE

Dettagli

CABLAGGI ED ISTRUZIONI DI UTILIZZO

CABLAGGI ED ISTRUZIONI DI UTILIZZO VALIDO PER MOD. DTCHARGE E 1000 CABLAGGI ED ISTRUZIONI DI UTILIZZO LEGGERE CON CURA IN OGNI SUA PARTE PRIMA DI ALIMENTARE TOGLIAMO IL COPERCHIO, COSA FARE?? Il DTWind monta alternatori tri fase. Ne consegue

Dettagli

Manuale di Istruzioni. HI 931002 Simulatore 4-20 ma

Manuale di Istruzioni. HI 931002 Simulatore 4-20 ma Manuale di Istruzioni HI 931002 Simulatore 4-20 ma w w w. h a n n a. i t Gentile Cliente, grazie di aver scelto un prodotto Hanna Instruments. Legga attentamente questo manuale prima di utilizzare la strumentazione,

Dettagli

Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione

Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione WWW.FUHR.DE Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione Le presenti istruzioni dovranno essere trasmesse dall addetto al montaggio all utente MBW24-IT/11.14-8

Dettagli

Manuale d'istruzioni. Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280

Manuale d'istruzioni. Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280 Manuale d'istruzioni Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280 382280 Introduzione Congratulazioni per aver acquistato l'alimentatore DC Programmabile 382280 della Extech.

Dettagli

SIRe Competent Air Curtains Electric With quick guide. SIReAC. For wiring diagram, please see last pages SE... 2 ES... 78 ... 173 ...

SIRe Competent Air Curtains Electric With quick guide. SIReAC. For wiring diagram, please see last pages SE... 2 ES... 78 ... 173 ... Original instructions SIRe Competent Air Curtains Electric With quick guide SIReAC SE... 2 GB... 21 DE... 40 FR... 59 ES... 78 IT... 97 NL... 116 NO... 135 PL... 154 RU... 173 For wiring diagram, please

Dettagli

SIRe Competent Fan Heater Electric. SIReFCX. With quick guide. For wiring diagram, please see last pages SE... 2 ES... 70 ... 155 ...

SIRe Competent Fan Heater Electric. SIReFCX. With quick guide. For wiring diagram, please see last pages SE... 2 ES... 70 ... 155 ... Original instructions SIRe Competent Fan Heater Electric With quick guide SIReFCX SE... 2 GB... 19 DE... 36 FR... 53 ES... 70 IT... 87 NL... 104 NO... 121 PL... 138 RU... 155 For wiring diagram, please

Dettagli

feeling feeling rf Bedienungsanleitung Operating Manual Mode d emploi Instruzioni per l uso Instrucciones de uso Manual de instruções

feeling feeling rf Bedienungsanleitung Operating Manual Mode d emploi Instruzioni per l uso Instrucciones de uso Manual de instruções feeling feeling rf D GB F E P NL CZ Bedienungsanleitung Operating Manual Mode d emploi nstruzioni per l uso nstrucciones de uso Manual de instruções Bedieningshandleiding Návod k obsluze 2 42 82 122 162

Dettagli

Garmin Dash Cam 10/20 Manuale Utente

Garmin Dash Cam 10/20 Manuale Utente Garmin Dash Cam 10/20 Manuale Utente Dicembre 2013 190-01711-31_0A Stampato a Taiwan Tutti i diritti riservati. Ai sensi delle norme sul copyright, non è consentito copiare integralmente o parzialmente

Dettagli

Aladino Vision, il nuovo concetto di cordless

Aladino Vision, il nuovo concetto di cordless Gentile Cliente, Ti ringraziamo per aver scelto Aladino Vision. Aladino Vision è unico, essenziale, elegante e definisce un nuovo concetto per la telefonia cordless assegnando un ruolo attivo alla stazione

Dettagli

MANUALE RADIOCOMANDO SY250 IDRO STD3 2ways2

MANUALE RADIOCOMANDO SY250 IDRO STD3 2ways2 MANUALE RADIOCOMANDO SY250 IDRO STD3 2ways2 Pag. 1 / 10 SOMMARIO: 1 INTRODUZIONE... 3 2 PANNELLO DI CONTROLLO... 4 2.1 I TASTI... 4 2.2 IL DISPLAY... 4 3 I MENU... 5 3.1 MODIFICA TERMOSTATO AMBIENTE RADIO...

Dettagli

Trattamento aria Regolatore di pressione proporzionale. Serie 1700

Trattamento aria Regolatore di pressione proporzionale. Serie 1700 Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria +24VDC VDC OUTPUT MICROPROCESS. E P IN EXH OUT Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria 7 Trattamento

Dettagli

Serie 12 - Interruttore orario 16 A. Caratteristiche SERIE 12 12.01 12.11 12.31

Serie 12 - Interruttore orario 16 A. Caratteristiche SERIE 12 12.01 12.11 12.31 Serie - nterruttore orario 16 A SERE Caratteristiche.01.11.31 nterruttore orario elettromeccanico - Giornaliero * - Settimanale ** Tipo.01-1 contatto in scambio 16 A larghezza 35.8 mm Tipo.11-1 contatto

Dettagli

ITALIANO SC-910N MANUALE D ISTRUZIONI

ITALIANO SC-910N MANUALE D ISTRUZIONI ITALIANO SC-910N MANUALE D ISTRUZIONI INDICE! CARATTERISTICHE TECNICHE... 1 @ MESSA A PUNTO... 1 1. Installazione dell unità di motore di piccole dimensioni M91...1 2. Installazione al tavolo...2 3. Regolazione

Dettagli

AL SERVIZIO DELLA SICUREZZA dal 1985

AL SERVIZIO DELLA SICUREZZA dal 1985 SECURITY SISTEM SERIE CB 8000 Can-Bus VERSIONI MANUALE Installatore e Utente EASY: EASY PLUS: Centrale di allarme modulare, protezione perimetrica, pulsante Led per pincode, comando indicatori di direzione

Dettagli

MANUALE D ISTRUZIONE PIANI A INDUZIONE. cod. 7372 241

MANUALE D ISTRUZIONE PIANI A INDUZIONE. cod. 7372 241 MANUALE D ISTRUZIONE PIANI A INDUZIONE cod. 7372 241 Gentile cliente Il piano cottura induzione ad incasso è destinato all uso domestico. Per l imballaggio dei nostri prodotti usiamo materiali che rispettano

Dettagli

Informazioni per i portatori di C Leg

Informazioni per i portatori di C Leg Informazioni per i portatori di C Leg C-Leg : il ginocchio elettronico Otto Bock comandato da microprocessore per una nuova dimensione del passo. Gentile Utente, nella Sua protesi è implementato un sofisticato

Dettagli

Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino

Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino TITOLO ESPERIENZA: Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino PRODOTTI UTILIZZATI: OBIETTIVO: AUTORE: RINGRAZIAMENTI: Interfacciare e controllare un modello di nastro trasportatore

Dettagli

Manuale dell'operatore

Manuale dell'operatore Manuale dell'operatore con informazioni sulla manutenzione Second Edition Fifth Printing Part No. 82785IT CE Models Manuale dell operatore Seconda edizione Quinta ristampa Importante Leggere, comprendere

Dettagli

Sistemi di citofonia e videocitofonia Posti interni Zenith Posti esterni Musa

Sistemi di citofonia e videocitofonia Posti interni Zenith Posti esterni Musa Sistemi di citofonia e videocitofonia Posti interni Zenith Posti esterni Musa Indice Sistemi di citofonia e videocitofonia - Tecnologia e qualità... - Installazione più facile e rapida... 4 - I sistemi

Dettagli

MODULO TERMOSTATO A PANNELLO VM148

MODULO TERMOSTATO A PANNELLO VM148 MODULO TERMOSTATO A PANNELLO VM148 Modulo termostato a pannello 4 COLLEGAMENTO 9-12V DC/ 500mA L1 L2 ~ Riscaldatore/Aria condizionata Max. 3A Max. 2m Sensore di temperatura Per prolungare il sensore, utilizzare

Dettagli

GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE

GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE Sommario DECODER CUBOVISION 1 TELECOMANDO 3 COLLEGAMENTO ALLA TV 4 COLLEGAMENTO A INTERNET 6 COLLEGAMENTO ANTENNA 8 COLLEGAMENTO ALLA RETE ELETTRICA 9 COLLEGAMENTO AUDIO

Dettagli

BacPac con LCD. Manuale dell utente + Informazioni sulla garanzia

BacPac con LCD. Manuale dell utente + Informazioni sulla garanzia BacPac con LCD Manuale dell utente + Informazioni sulla garanzia AGGIORNAMENTO FIRMWARE Per determinare se è necessario effettuare un aggiornamento del firmware, seguire questi passi: Con l apparecchio

Dettagli

Manuale di utilizzo centrale ST-V

Manuale di utilizzo centrale ST-V Accessori 1 Capitolo I : Introduzione 2 1.1 Funzioni 2 1.2 Pannello_ 5 1.3 I CON 5 Capitolo II : Installazione e connessione 6 2.1 Apertura della confezione 6 2.2 Installazione del pannello_ 6 2.3 Cablaggio

Dettagli

Manuale ProVari. www.provape.com 1

Manuale ProVari. www.provape.com 1 Manuale ProVari Grazie per l'acquisto della sigaretta elettronica ProVari! Si prega di leggere questo manuale prima di utilizzare la sigaretta elettronica. www.provape.com 1 La sigaretta elettronica, nota

Dettagli

SCHEMA FILARE DELL'IMPIANTO IAW

SCHEMA FILARE DELL'IMPIANTO IAW INIEZIONE ACCENSIONE WEBER MARELLI I.A.W. Prima, seconda, terza versione con distributore alta tensione Iniezione elettronica digitale con unica centralina che controlla iniezione e accensione, il comando

Dettagli

Principio di funzionamento di sistemi frenanti ad aria compressa. Corso base

Principio di funzionamento di sistemi frenanti ad aria compressa. Corso base Principio di funzionamento di sistemi frenanti ad aria compressa Alle seguenti pagine trovate una descrizione del principio di funzionamento generale dei sistemi frenanti ad aria compressa installati in

Dettagli

74 319 0350 0 B3144x2. Controllore universale RMU7... Istruzioni operative. Synco 700

74 319 0350 0 B3144x2. Controllore universale RMU7... Istruzioni operative. Synco 700 74 319 0350 0 B3144x2 74 319 0350 0 Istruzioni operative Synco 700 Controllore universale RMU7... Sommario B3144x2...1 Elementi operativi...4 Display...4 Pulsante INFO...4 Manopola per selezione e conferma

Dettagli

G722/... G723/... G723H/... G724/... G725/...

G722/... G723/... G723H/... G724/... G725/... F80/MC F80/MCB F80/MMR F80/SG F80/SGB F7FA0AP-0W0 F9H0AP-0W0 = Led indicazione di guasto per cortocircuito = Led Indicazione di guast o verso terra = Pulsante interfaccia utente = Indicazione sezionamento

Dettagli

Termometro Infrarossi ad Alte Temperature con Puntatore Laser

Termometro Infrarossi ad Alte Temperature con Puntatore Laser Manuale d Istruzioni Termometro Infrarossi ad Alte Temperature con Puntatore Laser MODELLO 42545 Introduzione Congratulazioni per aver acquistato il Termometro IR Modello 42545. Il 42545 può effettuare

Dettagli

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento minilector/usb minilector/usb...1 Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento...1 1. La segnalazione luminosa (led) su minilector lampeggia?... 1 2. Inserendo una smartcard il led si accende

Dettagli

Centralina rivelazione e spegnimento

Centralina rivelazione e spegnimento Centralina rivelazione e spegnimento 3 zone rivelazione e 1 zona spegnimento Certificata CPD in accordo alle EN 12094-1:2003, 54-2 e 54-4 Manuale D uso 1 INTRODUZIONE 4 1.1 Scopo del manuale 4 1.2 Prima

Dettagli

Introduzione delle nuove banconote Europa da 10

Introduzione delle nuove banconote Europa da 10 Introduzione delle nuove banconote Europa da 10 Il 23 settembre sarà introdotta la nuova versione della banconota da 10. CPI ha perciò il piacere di annunciare che i prodotti delle serie MEI Cashflow 2000

Dettagli

Guida di riferimento per l'utente

Guida di riferimento per l'utente Guida di riferimento per l'utente Italiano Sommario Sommario 1 Precauzioni generali di sicurezza 2 1.1 Note relative alla documentazione... 2 1.1.1 Significato delle avvertenze e dei simboli... 2 1.2 Per

Dettagli

Phonak ComPilot. Manuale d uso

Phonak ComPilot. Manuale d uso Phonak ComPilot Manuale d uso Indice 1. Benvenuto 5 2. Per conoscere il dispositivo ComPilot in uso 6 2.1 Legenda 7 2.2 Accessori 8 3. Come cominciare 9 3.1 Impostazione dell alimentatore 9 3.2 Come caricare

Dettagli

Mario Fargnoli. www.politicheagricole.it

Mario Fargnoli. www.politicheagricole.it La revisione delle macchine agricole immatricolate Mario Fargnoli Giornata di Studio www.politicheagricole.it Sicurezza del lavoro in agricoltura e nella circolazione stradale tra obblighi di legge ed

Dettagli

NNKOMMS. kìçîç=~=é~êíáêé=ç~w. áåcáêé=eq` fëíêìòáçåá=ééê=äûìëç. fí~äá~åç

NNKOMMS. kìçîç=~=é~êíáêé=ç~w. áåcáêé=eq` fëíêìòáçåá=ééê=äûìëç. fí~äá~åç kìçîç=~=é~êíáêé=ç~w NNKOMMS áåcáêé=eq` fëíêìòáçåá=ééê=äûìëç fí~äá~åç 2 D 3497.201.01.02.11 11.2006 Indice 1 Gentile Cliente,... 5 2 Indicazioni generali... 7 2.1 Struttura dei documenti... 7 2.2 Garanzia...

Dettagli

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO / Benvenuto Quando si utilizza la videocamera GoPro nell ambito delle normali attività quotidiane, prestare

Dettagli

Istruzioni di montaggio e per l'uso. Altoparlante ad incasso 1258 00

Istruzioni di montaggio e per l'uso. Altoparlante ad incasso 1258 00 Istruzioni di montaggio e per l'uso Altoparlante ad incasso 1258 00 Descrizione dell'apparecchio Con l'altoparlante ad incasso, il sistema di intercomunicazione Gira viene integrato in impianti di cassette

Dettagli

Nuovo Jeep Cherokee Scheda tecnica

Nuovo Jeep Cherokee Scheda tecnica Nuovo Jeep Cherokee Scheda tecnica Le caratteristiche tecniche si basano sulle informazioni di prodotto più recenti disponibili al momento della pubblicazione. Tutte le dimensioni sono espresse in millimetri

Dettagli

Manuale di assemblaggio e preparazione della motocicletta

Manuale di assemblaggio e preparazione della motocicletta Z750 Z750 ABS Manuale di assemblaggio e preparazione della motocicletta Premessa Per una efficiente spedizione dei veicoli Kawasaki, prima dell imballaggio questi vengono parzialmente smontati. Dal momento

Dettagli

Forms Printer 2500 Series

Forms Printer 2500 Series Forms Printer 2500 Series Guida per l'utente Luglio 2007 www.lexmark.com Lexmark e Lexmark con il simbolo del diamante sono marchi di Lexmark International, Inc., registrati negli Stati Uniti e/o in altri

Dettagli

Manuale per l utilizzo di Orderman Sol e Sol+

Manuale per l utilizzo di Orderman Sol e Sol+ Manuale per l utilizzo di Orderman Sol e Sol+ 2010 by Orderman GmbH Bachstraße 59, 5023 Salisburgo Austria www.orderman.it Salvo errori e refusi. Non è consentita la copia - anche di estratti - senza l'autorizzazione

Dettagli

MANUALE. GUIDA RAPIDA Alla ricarica con le impostazioni dell'ultimo programma

MANUALE. GUIDA RAPIDA Alla ricarica con le impostazioni dell'ultimo programma MNULE CONGRTULZIONI per l'acquisto di un nuovo professionale a tecnologia switc. Questo modello fa parte di una serie di professionali di CTEK SWEDEN B ed è dotato della tecnologia di ricarica delle batterie

Dettagli

Ingresso mv c.c. Da 0 a 200 mv 0,01 mv. Uscita di 24 V c.c. Ingresso V c.c. Da 0 a 25 V 0,001 V. Ingresso ma c.c. Da 0 a 24 ma 0,001 ma

Ingresso mv c.c. Da 0 a 200 mv 0,01 mv. Uscita di 24 V c.c. Ingresso V c.c. Da 0 a 25 V 0,001 V. Ingresso ma c.c. Da 0 a 24 ma 0,001 ma 715 Volt/mA Calibrator Istruzioni Introduzione Il calibratore Fluke 715 Volt/mA (Volt/mA Calibrator) è uno strumento di generazione e misura utilizzato per la prova di anelli di corrente da 0 a 24 ma e

Dettagli

Nota di applicazione: impostazione della comunicazione

Nota di applicazione: impostazione della comunicazione Nota di applicazione: impostazione della comunicazione Questa nota di applicazione descrive come installare e impostare la comunicazione tra l'inverter e il server di monitoraggio SolarEdge. Questo documento

Dettagli

WQuesto orologio è un modello a W onde radio che riceve le onde radio dell orario standard trasmesso in Germania.

WQuesto orologio è un modello a W onde radio che riceve le onde radio dell orario standard trasmesso in Germania. LQuesto orologio indica con il terminale più corto della lancetta dei secondi, il livello di ricezione e il risultato di ricezione. Lancetta dei secondi Lancetta dei minuti Lancetta delle ore Pulsante

Dettagli

Guida di riferimento di TomTom Start 20 serie

Guida di riferimento di TomTom Start 20 serie Guida di riferimento di TomTom Start 20 serie Contenuto Contenuto della confezione 6 Contenuto della confezione... 6 Leggimi! 7 Montaggio nell'auto... 7 Accensione e spegnimento... 7 Impostazione... 7

Dettagli

LIBRETTO D ISTRUZIONI

LIBRETTO D ISTRUZIONI I LIBRETTO D ISTRUZIONI APRICANCELLO SCORREVOLE ELETTROMECCANICO girri 130 VISTA IN SEZIONE DEL GRUPPO RIDUTTORE GIRRI 130 ELETTROMECCANICO PER CANCELLI SCORREVOLI COPERCHIO COFANO SUPPORTO COFANO SCATOLA

Dettagli

ANTIFURTO PER CANTIERI

ANTIFURTO PER CANTIERI ANTIFURTO PER CANTIERI Manuale di installazione - Ver. 1.1 DEMOKIT 1 Indice Indice... 2 1. INTRODUZIONE... 3 2. DESCRIZIONE DEI DISPOSITIVI... 3 2.1 Centrale Edilsecurity... 3 3. INSTALLAZIONE E PROGRAMMAZIONE

Dettagli

MODULO SOLARE A DUE VIE PER IMPIANTI SVUOTAMENTO

MODULO SOLARE A DUE VIE PER IMPIANTI SVUOTAMENTO Schede tecniche Moduli Solari MODULO SOLARE A DUE VIE PER IMPIANTI SVUOTAMENTO Il gruppo con circolatore solare da 1 (180 mm), completamente montato e collaudato, consiste di: RITORNO: Misuratore regolatore

Dettagli

TERMOMETRO DIGITALE MODELLO TE01B MANUALE D USO. Leggere attentamente le istruzioni prima dell utilizzo o conservarle per consultazioni future.

TERMOMETRO DIGITALE MODELLO TE01B MANUALE D USO. Leggere attentamente le istruzioni prima dell utilizzo o conservarle per consultazioni future. TERMOMETRO DIGITALE MODELLO TE01B MANUALE D USO Leggere attentamente le istruzioni prima dell utilizzo o conservarle per consultazioni future. ATTENZIONE: Utilizzare il prodotto solo per l uso al quale

Dettagli

DEOS DEOS 11 DEUMIDIFICATORE DEHUMIDIFIER. Manuale d uso User manual

DEOS DEOS 11 DEUMIDIFICATORE DEHUMIDIFIER. Manuale d uso User manual DEOS Manuale d uso User manual DEUMIDIFICATORE DEHUMIDIFIER DEOS 11 Egregio Signore, desideriamo ringraziarla per aver preferito nel suo acquisto un nostro deumidificatore. Siamo certi di averle fornito

Dettagli

Tabella dei punti decurtati dalla "patente a punti" secondo il nuovo codice della strada

Tabella dei punti decurtati dalla patente a punti secondo il nuovo codice della strada Tabella dei punti decurtati dalla "patente a punti" secondo il nuovo codice della strada Descrizione Punti Articolo sottratti Art. 141 Comma 9, 2 periodo Gare di velocità con veicoli a motore decise di

Dettagli

DEOS DEOS 16 DEOS 20 DEUMIDIFICATORE DEHUMIDIFIER. Manuale d uso User manual

DEOS DEOS 16 DEOS 20 DEUMIDIFICATORE DEHUMIDIFIER. Manuale d uso User manual DEOS Manuale d uso User manual DEUMIDIFICATORE DEHUMIDIFIER DEOS 16 DEOS 20 Egregio Signore, desideriamo ringraziarla per aver preferito nel suo acquisto un nostro deumidificatore. Siamo certi di averle

Dettagli

ALTOPARLANTE SUPER BASS PORTATILE BLUETOOTH

ALTOPARLANTE SUPER BASS PORTATILE BLUETOOTH ALTOPARLANTE SUPER BASS PORTATILE BLUETOOTH Manuale DA-10287 Grazie per aver acquistato l'altoparlante portatile Super Bass Bluetooth DIGITUS DA-10287! Questo manuale d'istruzioni vi aiuterà ad iniziare

Dettagli

Istruzioni di impiego: Erkopress 300 Tp. Erkopress 300 Tp-ci. Apparecchio di termostampaggio da collegare a sistemi di aria compressa

Istruzioni di impiego: Erkopress 300 Tp. Erkopress 300 Tp-ci. Apparecchio di termostampaggio da collegare a sistemi di aria compressa Istruzioni di impiego: Erkopress 300 Tp Erkopress 300 Tp-ci Apparecchio di termostampaggio da collegare a sistemi di aria compressa Apparecchio di termostampaggio con compressore integrato e riserva di

Dettagli

TB-SMS. Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso. Ver. 1.6.10 31/07/07

TB-SMS. Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso. Ver. 1.6.10 31/07/07 TB-SMS Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso Ver. 1.6.10 31/07/07 MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO INTRODUZIONE. Il combinatore TB-SMS offre la possibilità di inviare sms programmabili

Dettagli

100% TECNOLOGIA SATELLITARE SPOT TRACE MANUALE UTENTE DISPOSITIVO DI RINTRACCIAMENTO CON ANTIFURTO

100% TECNOLOGIA SATELLITARE SPOT TRACE MANUALE UTENTE DISPOSITIVO DI RINTRACCIAMENTO CON ANTIFURTO 100% TECNOLOGIA SATELLITARE SPOT TRACE MANUALE UTENTE DISPOSITIVO DI RINTRACCIAMENTO CON ANTIFURTO 1 SEZIONE 2: PER COMINCIARE Per comunicare il tuo SPOT Trace richiede la sottoscrizione di un abbonamento

Dettagli

D-CAM 500 SENSORE PIROELETTRICO CON TELECAMERA AUDIO INTEGRATA MANUALE DI INSTALLAZIONE

D-CAM 500 SENSORE PIROELETTRICO CON TELECAMERA AUDIO INTEGRATA MANUALE DI INSTALLAZIONE D-CAM 500 SENSORE PIROELETTRICO CON TELECAMERA AUDIO INTEGRATA MANUALE DI INSTALLAZIONE 1 MORSETTIERA INTERNA Qui di seguito è riportato lo schema della morsettiera interna: Morsettiera J1 12 V + - N.C.

Dettagli

Avena 135/135 Duo. T elefono cordless analogico DECT. Istruzioni per l uso

Avena 135/135 Duo. T elefono cordless analogico DECT. Istruzioni per l uso Avena 135/135 Duo T elefono cordless analogico DECT Istruzioni per l uso Attenzione: istruzioni per l uso con avvertenze di sicurezza! Leggerle attentamente prima di mettere in funzione l apparecchio e

Dettagli

Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili

Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili 2012 NETGEAR, Inc. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte della presente pubblicazione può essere riprodotta, trasmessa, trascritta,

Dettagli

GUIDA RAPIDA TRASPORTATORI TRASPORTATORI PRODUTTORI INTERMEDIARI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it

GUIDA RAPIDA TRASPORTATORI TRASPORTATORI PRODUTTORI INTERMEDIARI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it GUIDA RAPIDA TRASPORTATORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI 21 aprile 2015 www.sistri.it DISCLAIMER Il presente documento intende fornire agli Utenti SISTRI informazioni di

Dettagli

PRONTI PER L INVERNO 2014-2015

PRONTI PER L INVERNO 2014-2015 PRONTI PER L INVERNO 2014-2015 Automobile Club Reggio Emilia Non rimanere bloccato... usa il trasporto pubblico con MI MUOVOCARD o tieni in tasca il tuo biglietto multicorsa MI MUOVO CARD Abbonamenti mensili

Dettagli

Risoluzione dei problemi

Risoluzione dei problemi Istruzioni per l uso Risoluzione dei problemi 1 2 3 4 5 6 7 Quando la macchina non funziona nel modo corretto Risoluzione dei problemi quando si utilizza la funzione copiatrice Risoluzione dei problemi

Dettagli

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W AC Anywhere Inverter (prodotto di classe II) Manuale utente F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W Leggere attentamente le istruzioni riguardanti l installazione e l utilizzo prima di utilizzare

Dettagli

ESEMPI APPLICATIVI. esempi di progettazione ed installazione

ESEMPI APPLICATIVI. esempi di progettazione ed installazione lighting management ESEMPI APPLICATIVI esempi di progettazione ed installazione 2 INDICE LIGHTING MANAGEMENT ESEMPI APPLICATIVI 04 L offerta di BTICINO 05 ORGANIZZAZIONE DELLA GUIDA CONTROLLO LOCALE -

Dettagli

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO / Benvenuto Quando si utilizza la videocamera GoPro nell ambito delle normali attività quotidiane, prestare

Dettagli

SOCCORRITORE IN CORRENTE CONTINUA Rev. 1 Serie SE

SOCCORRITORE IN CORRENTE CONTINUA Rev. 1 Serie SE Le apparecchiature di questa serie, sono frutto di una lunga esperienza maturata nel settore dei gruppi di continuità oltre che in questo specifico. La tecnologia on-line doppia conversione, assicura la

Dettagli

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis Descrizione Generale Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis EOLO DAVIS rappresenta una soluzione wireless di stazione meteorologica, basata su sensoristica Davis Instruments, con possibilità di mettere

Dettagli

ipod shuffle Manuale Utente

ipod shuffle Manuale Utente ipod shuffle Manuale Utente 1 Indice Capitolo 1 3 Informazioni su ipod shuffle Capitolo 2 5 Nozioni di base di ipod shuffle 5 Panoramica su ipod shuffle 6 Utilizzare i controlli di ipod shuffle 7 Collegare

Dettagli

Utilizzare Swisscom TV

Utilizzare Swisscom TV Swisscom (Svizzera) SA Contact Center CH-3050 Bern www.swisscom.ch 125474 12/2010 Utilizzare Swisscom TV Panoramica delle funzioni più importanti Indice Funzioni importanti quadro generale 3 Funzione PiP

Dettagli

COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE

COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE In questo congelatore possono essere conservati alimenti già congelati ed essere congelati alimenti freschi. Messa in funzione del congelatore Non occorre impostare la

Dettagli

DC AC POWER INVERTERS ONDA SINOSOIDALE PURA AP12-1000NS / AP12-1500NS AP24-1000NS / AP24-1500NS LIBRETTO PER LA MESSA IN SERVIZIO E L UTILIZZO

DC AC POWER INVERTERS ONDA SINOSOIDALE PURA AP12-1000NS / AP12-1500NS AP24-1000NS / AP24-1500NS LIBRETTO PER LA MESSA IN SERVIZIO E L UTILIZZO DC AC POWER INVERTERS ONDA SINOSOIDALE PURA AP12-1000NS / AP12-1500NS AP24-1000NS / AP24-1500NS LIBRETTO PER LA MESSA IN SERVIZIO E L UTILIZZO - PRECAUZIONI DI SICUREZZA - LEGGERE ATTENTAMENTE PRIMA DELL

Dettagli

La manovra manuale di ritorno al piano. Ing. Raffaele Sabatino 1

La manovra manuale di ritorno al piano. Ing. Raffaele Sabatino 1 La manovra manuale di ritorno al piano Ing. Raffaele Sabatino 1 La manovra manuale di ritorno al piano D.P.R. 30 aprile 1999, n. 162 (Regolamento recante norme per l'attuazione della direttiva 95/16/CE

Dettagli

IMMS-CI-HW. Interfaccia programmatore (CI) IMMS. Istruzioni per l installazione IMMS. Controller. Interface. AC From Transformer 24 VAC REM 24 VAC SEN

IMMS-CI-HW. Interfaccia programmatore (CI) IMMS. Istruzioni per l installazione IMMS. Controller. Interface. AC From Transformer 24 VAC REM 24 VAC SEN CI 4 Comm. IMMS-CI-HW Interfaccia programmatore (CI) IMMS POWER From Transformer 24 V 24 V Ground To REM Istruzioni per l installazione To SmartPort Sensor 1 Sensor 2 Sensor 3 From Sensors Sensor Common

Dettagli

Gli aggiornamenti della Guida di SKY... 6

Gli aggiornamenti della Guida di SKY... 6 G U I D A A L L U S O S O M M A R I O Benvenuti in MySKY... 4 Vista frontale e vista in prospettiva del Decoder MySKY... 4 A cosa serve questo manuale... 5 Cosa è la TV digitale satellitare... 5 Il Decoder

Dettagli

1 Stampanti HP Deskjet 6500 series

1 Stampanti HP Deskjet 6500 series 1 Stampanti HP Deskjet 6500 series Per trovare la risposta a una domanda, fare clic su uno dei seguenti argomenti: HP Deskjet 6540-50 series Avvisi Funzioni speciali Introduzione Collegamento alla stampante

Dettagli

LAVORI DI MANUTENZIONE SU IMPIANTI ELETTRICI. Disposizioni per l esecuzione di lavori in tensione -- Programma LEONARDO

LAVORI DI MANUTENZIONE SU IMPIANTI ELETTRICI. Disposizioni per l esecuzione di lavori in tensione -- Programma LEONARDO LAVORI DI MANUTENZIONE SU IMPIANTI ELETTRICI Lavori di manutenzione su impianti elettrici Manutenzione Atto, effetto, insieme delle operazioni volte allo scopo di mantenere efficiente ed in buono stato,

Dettagli

TOASTER. Istruzioni per l uso

TOASTER. Istruzioni per l uso TOASTER Istruzioni per l uso 5 4 3 1 6 DESCRIZIONE DELL APPARECCHIO 1) Manopola temporizzatore 2) Tasto Stop 3) Leva di accensione 4) Bocche di caricamento 5) Pinze per toast 6) Raccoglibriciole estraibile

Dettagli

Evolution. Fan Htr Temp R/h. Power. istruzioni d'uso. Digitale ventilatore regolatore di velocità. Fan. translation Italian

Evolution. Fan Htr Temp R/h. Power. istruzioni d'uso. Digitale ventilatore regolatore di velocità. Fan. translation Italian ext Generation Technology Today istruzioni d'uso Fan Htr Temp R/h Temperature Humidity Fan Digitale ventilatore regolatore di velocità Heater Power Evolution Digital Fan Min Max translation Italian Temperature

Dettagli