SISTEMA LUCI ESTERNE SECTION EXL CONTENTS CONTROLLI DEL CONDUCENTE EXL-1 ALOGENO COME USARE IL MANUALE... 5 PRECAUZIONI... 6 DESCRIZIONE SISTEMA...

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SISTEMA LUCI ESTERNE SECTION EXL CONTENTS CONTROLLI DEL CONDUCENTE EXL-1 ALOGENO COME USARE IL MANUALE... 5 PRECAUZIONI... 6 DESCRIZIONE SISTEMA..."

Transcript

1 ONTROLLI EL ONUENTE SETION EXL SISTEM LUI ESTERNE ONTENTS E LOGENO OME USRE IL MNULE... 5 PPLIILITÀ... 5 Informazione...5 PREUZIONI... 6 PREUZIONI... 6 Precauzioni relative al sistema di sicurezza passiva supplementare (SRS) "IR G" e "PRETEN- SIONTORE INTUR I SIUREZZ"...6 Precauzioni da osservare per sterzare il volante dopo aver scollegato la batteria...6 ESRIZIONE SISTEM... 8 OMPONENTI... 8 Ubicazione componenti...8 escrizione componenti...9 Sensore luce e pioggia...9 SISTEM...10 SISTEM FRO...10 SISTEM FRO : Schema del sistema...10 SISTEM FRO : escrizione sistema...10 SISTEM FRO : Fail-safe (funzionamento degradato)...11 SISTEM LUI UTOMTIE (SENZ TRL)...11 SISTEM LUI UTOMTIE (SENZ TRL) : Schema del sistema...11 SISTEM LUI UTOMTIE (SENZ TRL) : escrizione sistema...11 SISTEM LUI UTOMTIE (ON TRL)...12 SISTEM LUI UTOMTIE (ON TRL) : Schema del sistema...12 SISTEM LUI UTOMTIE (ON TRL) : escrizione sistema...12 SISTEM LUI IURNE...13 SISTEM LUI IURNE : Schema del sistema...13 SISTEM LUI IURNE : escrizione sistema...13 ONTROLLO ORIENTMENTO FRI (MNU- LE)...13 ONTROLLO ORIENTMENTO FRI (MNU- LE) : escrizione sistema...14 SISTEM LUE NTINEI NTERIORE...14 SISTEM LUE NTINEI NTERIORE : Schema del sistema...14 SISTEM LUE NTINEI NTERIORE : escrizione sistema...14 SISTEM LUE NTINEI NTERIORE : Failsafe (funzionamento degradato)...14 SISTEM LUE NTINEI POSTERIORE...14 SISTEM LUE NTINEI POSTERIORE : Schema del sistema...15 SISTEM LUE NTINEI POSTERIORE : escrizione sistema...15 SISTEM INITORE I IREZIONE E LMPEGGITORE I EMERGENZ...15 SISTEM INITORE I IREZIONE E LMPEGGITORE I EMERGENZ : Schema del sistema...15 SISTEM INITORE I IREZIONE E LMPEGGITORE I EMERGENZ : escrizione sistema...15 SISTEM LUI I STZIONMENTO, LUI TR- G E LUI I POSIZIONE POSTERIORI (SENZ TRL)...16 SISTEM LUI I STZIONMENTO, LUI TRG E LUI I POSIZIONE POSTERIORI (SENZ TRL) : Schema del sistema...16 SISTEM LUI I STZIONMENTO, LUI TRG E LUI I POSIZIONE POSTERIORI (SENZ TRL) : escrizione sistema...16 F G I J K EXL M N O P EXL-1

2 SISTEM LUI I STZIONMENTO, LUI TRG E LUI I POSIZIONE POSTERIORI (SENZ TRL) : Fail-safe (funzionamento degradato) SISTEM LUI I STZIONMENTO, LUI TR- G E LUI I POSIZIONE POSTERIORI (ON TRL) SISTEM LUI I STZIONMENTO, LUI TRG E LUI I POSIZIONE POSTERIORI (ON TRL) : Schema del sistema SISTEM LUI I STZIONMENTO, LUI TRG E LUI I POSIZIONE POSTERIORI (ON TRL) : escrizione sistema SISTEM LUI I STZIONMENTO, LUI TRG E LUI I POSIZIONE POSTERIORI (ON TRL) : Fail-safe (funzionamento degradato) SISTEM SLVTTERI LUI ESTERNE (SENZ TRL) SISTEM SLVTTERI LUI ESTERNE (SENZ TRL) : Schema del sistema SISTEM SLVTTERI LUI ESTERNE (SENZ TRL) : escrizione sistema SISTEM SLVTTERI LUI ESTERNE (ON TRL) SISTEM SLVTTERI LUI ESTERNE (ON TRL) : Schema del sistema SISTEM SLVTTERI LUI ESTERNE (ON TRL) : escrizione sistema SISTEM IGNOSTIO (M) (ON SISTEM IVE INTELLIGENTE) VOI OMUNI VOI OMUNI : Funzioni di ONSULT (M - VOI OMUNI) FRO FRO : Funzioni di ONSULT (M - FRO) LMPEGGITORE LMPEGGITORE : Funzioni di ONSULT (M - LMPEGGITORE) SISTEM IGNOSTIO (M) (SENZ SISTEM IVE INTELLIGENTE) VOI OMUNI VOI OMUNI : Funzioni di ONSULT (M - VOI OMUNI) FRO FRO : Funzioni di ONSULT (M - FRO) LMPEGGITORE LMPEGGITORE : Funzioni di ONSULT (M - LMPEGGITORE) SISTEM IGNOSTIO (IPM E/R) (ON SISTEM IVE INTELLIGENTE) escrizione diagnosi Funzioni di ONSULT (IPM E/R) SISTEM IGNOSTIO (IPM E/R) (SEN- Z SISTEM IVE INTELLIGENTE) escrizione diagnosi Funzioni di ONSULT (IPM E/R) INFORMZIONI IGNOSI EU M, IPM E/R Elenco riferimenti a EU SEM ELETTRIO SISTEM LUI ESTERNE TIPO TIPO : Schema elettrico (eccetto Russia) TIPO : Schema elettrico (per Russia) TIPO TIPO : Schema elettrico (modelli con guida a sinistra eccetto Russia) TIPO : Schema elettrico (modelli con guida a destra eccetto Russia) TIPO : Schema elettrico (per Russia) ISPEZIONE SE IGRMM I FLUSSO PER IGNOSI E RIPRZIONE iagramma di flusso operativo IGNOSI T/IRUITO IRUITO FRO (GLINTE) ontrollo funzionale componente Procedura di diagnosi IRUITO FRO (NGLINTE) ontrollo funzionale componente Procedura di diagnosi IRUITO MSS FRO Procedura di diagnosi IRUITO RELÈ LUI IURNE ontrollo funzionale componente Procedura di diagnosi Ispezione componenti SISTEM ORIENTMENTO FRI (MNU- LE) Ispezione componenti IRUITO LUE NTINEI NTERIORE ontrollo funzionale componente Procedura di diagnosi EXL-2

3 IRUITO LUE NTINEI POSTERI- ORE...78 ontrollo funzionale componente...78 Procedura di diagnosi...78 IRUITO LUI I STZIONMENTO...80 EUROP SENZ SISTEM LUI IURNE E RUS- SI 4W...80 EUROP SENZ SISTEM LUI IURNE E RUSSI 4W : ontrollo funzionale componente...80 EUROP SENZ SISTEM LUI IURNE E RUSSI 4W : Procedura di diagnosi...80 ON SISTEM LUI IURNE...82 ON SISTEM LUI IURNE : ontrollo funzionale componente...82 ON SISTEM LUI IURNE : Procedura di diagnosi...82 RUSSI 2W...83 RUSSI 2W : ontrollo funzionale componente...83 RUSSI 2W : Procedura di diagnosi...83 IRUITO LUE I POSIZIONE POSTERI- ORE...86 EUROP SENZ SISTEM LUI IURNE E RUS- SI 4W...86 EUROP SENZ SISTEM LUI IURNE E RUSSI 4W : ontrollo funzionale componente...86 EUROP SENZ SISTEM LUI IURNE E RUSSI 4W : Procedura di diagnosi...86 ON SISTEM LUI IURNE...88 ON SISTEM LUI IURNE : ontrollo funzionale componente...88 ON SISTEM LUI IURNE : Procedura di diagnosi...88 RUSSI 2W...89 RUSSI 2W : ontrollo funzionale componente...89 RUSSI 2W : Procedura di diagnosi...90 IRUITO LUE TRG...93 EUROP SENZ SISTEM LUI IURNE E RUS- SI 4W...93 EUROP SENZ SISTEM LUI IURNE E RUSSI 4W : ontrollo funzionale componente...93 EUROP SENZ SISTEM LUI IURNE E RUSSI 4W : Procedura di diagnosi...93 ON SISTEM LUI IURNE...94 ON SISTEM LUI IURNE : ontrollo funzionale componente...94 ON SISTEM LUI IURNE : Procedura di diagnosi...94 RUSSI 2W...95 RUSSI 2W : ontrollo funzionale componente...95 RUSSI 2W : Procedura di diagnosi...95 SENSORE LUE E PIOGGI...97 ontrollo funzionale componente...97 Procedura di diagnosi...97 IRUITO INITORE I IREZIONE...99 ontrollo funzionale componente...99 Procedura di diagnosi...99 INTERRUTTORE LMPEGGITORE I EMERGENZ ontrollo funzionale componente Procedura di diagnosi IGNOSI SINTOMI SINTOMI SISTEM LUI ESTERNE EUROP SENZ SISTEM LUI IURNE E RUS- SI 4W EUROP SENZ SISTEM LUI IURNE E RUSSI 4W : Scheda sintomi ON SISTEM LUI IURNE ON SISTEM LUI IURNE : Scheda sintomi..108 RUSSI 2W RUSSI 2W : Scheda sintomi ENTRMI I FRI (GLINTI) NON SI ENONO escrizione Procedura di diagnosi ENTRMI I FRI (NGLINTI) NON SI ENONO escrizione Procedura di diagnosi LE LUI I STZIONMENTO, LE LUI I POSIZIONE POSTERIORI E LE LUI TRG NON SI ENONO EUROP SENZ SISTEM LUI IURNE E RUS- SI 4W EUROP SENZ SISTEM LUI IURNE E RUSSI 4W : escrizione EUROP SENZ SISTEM LUI IURNE E RUSSI 4W : Procedura di diagnosi ON SISTEM LUI IURNE ON SISTEM LUI IURNE : escrizione ON SISTEM LUI IURNE : Procedura di diagnosi RUSSI 2W RUSSI 2W : escrizione RUSSI 2W : Procedura di diagnosi ENTRME LE LUI NTINEI NTERI- ORI NON SI ENONO escrizione Procedura di diagnosi E F G I J K EXL M N O P EXL-3

4 MNUTENZIONE PERIOI REGOLZIONE ORIENTMENTO FRI GUI SINISTR GUI SINISTR : escrizione GUI SINISTR : Procedura regolazione orientamento GUI ESTR GUI ESTR : escrizione GUI ESTR : Procedura regolazione orientamento REGOLZIONE ORIENTMENTO LUE N- TINEI NTERIORE escrizione Procedura regolazione orientamento RIMOZIONE E INSTLLZIONE FRO Vista esplosa Rimozione e installazione Sostituzione Smontaggio e montaggio GRUPPO OTTIO NTERIORE Vista esplosa Rimozione e installazione Sostituzione Smontaggio e montaggio LUE NTINEI NTERIORE Vista esplosa Rimozione e installazione Sostituzione SENSORE LUE E PIOGGI Vista esplosa Rimozione e installazione INTERRUTTORE LUI E INITORE I IREZIONE Rimozione e installazione INTERRUTTORE LMPEGGITORE I EMERGENZ Vista esplosa Rimozione e installazione INITORE I IREZIONE LTERLE Vista esplosa Rimozione e installazione Sostituzione INTERRUTTORE ORIENTMENTO FRI Vista esplosa Rimozione e installazione GRUPPO OTTIO POSTERIORE Vista esplosa Rimozione e installazione Sostituzione TERZ LUE STOP Vista esplosa Rimozione e installazione LUE TRG Vista esplosa Rimozione e installazione Sostituzione LUE NTINEI POSTERIORE Vista esplosa Rimozione e installazione Sostituzione SPEIFIE E TI TENII (SS) SPEIFIE E TI TENII (SS) Specifiche delle lampadine EXL-4

5 PPLIILITÀ < OME USRE IL MNULE > [LOGENO] OME USRE IL MNULE PPLIILITÀ Informazione INFOI: ontrollare il tipo di veicolo per utilizzare le informazioni di servizio applicabili all'interno di questa sezione. Informazioni di servizio pplicazione 2W VIN<SJNF*F15** Tipo 4W Modelli prodotti in Giappone Fare riferimento a GI-26, "MOELLI PROOTTI IN GIPPONE : Informazioni relative al codice di identificazione o del modello". Tipo 2W 4W VIN>SJNF*F15** Modelli prodotti in Europa Fare riferimento a GI-32, "MOELLI PROOTTI IN EUROP : Informazioni relative al codice di identificazione o del modello". E F G I J K EXL M N O P EXL-5

6 < PREUZIONI > PREUZIONI PREUZIONI PREUZIONI [LOGENO] Precauzioni relative al sistema di sicurezza passiva supplementare (SRS) "IR G" e "PRETENSIONTORE INTUR I SIUREZZ" INFOI: Il sistema di sicurezza passiva supplementare composto da IRG e PRETENSIONTORE INTUR I SIUREZZ aiuta, se usato congiuntamente alla cintura di sicurezza anteriore, a ridurre il rischio o la gravità di eventuali lesioni a danno di conducente e passeggero anteriore in determinati tipi di collisione. Le informazioni necessarie per riparare il sistema in sicurezza sono riportate nelle sezioni IR G SRS e INTUR I SIUREZZ del Manuale di assistenza. Il veicolo può avere in dotazione l'interruttore di disattivazione dell'airbag lato passeggero. Non essendoci sedili posteriori dove poter installare un seggiolino rivolto all'indietro, tramite questo interruttore è possibile disabilitare l'airbag lato passeggero in modo da poter installare un seggiolino rivolto all'indietro sul sedile del passeggero. L'interruttore è situato al centro del cruscotto, vicino al posacenere. Quando l'interruttore è in posizione ON, l'airbag lato passeggero è abilitato e si può quindi gonfiare in caso di collisione di un certo tipo. Quando l'interruttore è in posizione OFF, l'airbag lato passeggero è disabilitato e quindi non si gonfierà. Quando l'airbag lato passeggero è disabilitato, sul quadro strumenti si accende un indicatore che segnala tale condizione. L'airbag lato guida resta sempre abilitato e non ha alcuna correlazione con l'interruttore di disattivazione dell'airbag lato passeggero. TTENZIONE: ttenersi sempre a quanto segue per prevenire attivazioni accidentali. Per evitare di rendere inoperativo l'srs, con conseguente aumento del rischio di ferimento o morte in caso di incidente, qualsiasi intervento sul sistema deve essere eseguito da un concessionario autorizzato NISSN/INFINITI. Una manutenzione impropria, nonché una non corretta rimozione o installazione dell'srs può portare all'accidentale attivazione del sistema, con conseguente rischio per l'incolumità personale. Per la rimozione della bobina di contatto a spirale e del modulo airbag, fare riferimento a IRG SRS. Non usare strumenti di misura elettrici sui circuiti correlati all'srs se non diversamente specificato nel Manuale di assistenza. I cablaggi correlati all'srs sono identificabili dal colore giallo e/o arancione di conduttori e connettori. Il veicolo può avere in dotazione l'interruttore di disattivazione dell'airbag lato passeggero, azionabile dall'utente. Quando l'interruttore dell'airbag lato passeggero è in posizione OFF, l'airbag lato passeggero è disabilitato e quindi non si gonfierà. Quando l'interruttore dell'airbag lato passeggero è in posizione ON, l'airbag lato passeggero è abilitato e si può quindi gonfiare in caso di collisione di un certo tipo. opo aver effettuato un qualsiasi intervento di manutenzione o riparazione inerente il sistema SRS, assicurarsi che l'interruttore di disattivazione dell'airbag lato passeggero si trovi nella stessa posizione (ON o OFF) di quando il veicolo è stato portato in riparazione. PREUZIONI RELTIVE LL'UTILIZZO I TTREZZI PNEUMTII O ELETTRII O MRTELLI TTENZIONE: ttenersi sempre a quanto segue per prevenire attivazioni accidentali. Quando si lavora vicino alla centralina airbag o ai sensori del sistema airbag con commutatore di avviamento ON o il motore in funzione, NON utilizzare attrezzi pneumatici o elettrici né colpire con un martello le zone vicino ai sensori. Una forte vibrazione potrebbe attivare il sensore (i sensori) e far scoppiare l'airbag (gli airbag) causando gravi lesioni. Quando si utilizzano attrezzi pneumatici o elettrici o martelli, portare sempre il commutatore di avviamento in posizione OFF, scollegare la batteria e attendere almeno 3 minuti prima di eseguire qualsiasi intervento. Precauzioni da osservare per sterzare il volante dopo aver scollegato la batteria INFOI: VVERTENZ: l fine di prevenire errori e malfunzionamenti, attenersi alle avvertenze riportate di seguito. Prima di rimuovere e installare qualsiasi centralina, portare il commutatore di avviamento in posizione LOK, quindi scollegare entrambi i cavi batteria. EXL-6

7 < PREUZIONI > PREUZIONI [LOGENO] l termine dell'intervento, verificare che i connettori di tutte le centraline siano correttamente collegati e ricollegare entrambi i cavi batteria. lavoro ultimato, servirsi sempre di ONSULT per eseguire l'autodiagnosi delle parti sottoposte a ispezione. Se si rilevano T, eseguire la diagnosi guasti in funzione degli esiti autodiagnosi. Per veicoli con unità bloccasterzo; se la batteria viene scollegata oppure si scarica, il volante si blocca e non può essere sterzato. Se occorre sterzare il volante con la batteria scollegata o scarica, eseguire la procedura descritta di seguito prima di iniziare la riparazione. PROEUR OPERTIV 1. ollegare entrambi i cavi batteria. NOT: Se la batteria è scarica, fornire alimentazione mediante cavi di servizio. 2. Portare il commutatore di avviamento in posizione. ( questo punto il bloccasterzo verrà rilasciato). 3. Scollegare entrambi i cavi batteria. Il bloccasterzo rimarrà rilasciato con entrambi i cavi batteria scollegati e sarà possibile sterzare il volante. 4. Eseguire le riparazioni necessarie. 5. l termine della riparazione, ricollegare entrambi i cavi batteria. on pedale freno rilasciato, portare il commutatore di avviamento dalla posizione alla posizione ON, quindi in posizione LOK. (Il volante si bloccherà quando il commutatore di avviamento viene portato in posizione LOK.) 6. Eseguire il controllo autodiagnosi di tutte le centraline usando ONSULT. E F G I J K EXL M N O P EXL-7

8 OMPONENTI < ESRIZIONE SISTEM > [LOGENO] ESRIZIONE SISTEM OMPONENTI Ubicazione componenti INFOI: JMLI1395ZZ 1. Interruttore lampeggiatore di emergenza 2. Luce di stazionamento 3. Indicatore di direzione anteriore 4. Luce antinebbia anteriore* 1 5. Faro 6. EM Fare riferimento a E-520, "EM". 7. IPM E/R Fare riferimento a PS-6, "Ubicazione componenti". * 1 : Modelli con luci antinebbia anteriori * 2 : on sistema luci automatiche * 3 : on sistema luci diurne 8. M Fare riferimento a S-7, "SISTE- M ONTROLLO RROZZERI : Ubicazione componenti". 9. evioluci 10. Quadro strumenti 11. Sensore luce e pioggia* Indicatore di direzione laterale 13. Interruttore orientamento fari 14. Interruttore porta anteriore (lato guida) 15. Indicatore di direzione posteriore 16. Luce di posizione posteriore 17. Luce antinebbia posteriore 18. Luce targa 19. Relè luci diurne* Motorino orientamento fari. Vano motore (X). Faro (dietro) EXL-8

9 OMPONENTI < ESRIZIONE SISTEM > [LOGENO] escrizione componenti INFOI: M EM IPM E/R Quadro strumenti Parte Sensore luce e pioggia Motorino orientamento fari evioluci (Interruttore luci e indicatore di direzione) Interruttore orientamento fari Interruttore porta Interruttore lampeggiatore di emergenza Sensore luce e pioggia escrizione ontrolla il sistema luci esterne. Trasmette il segnale stato motore alla M. (Via comunicazione N) omanda il relè integrato e fornisce tensione al carico in funzione della richiesta proveniente dalla M (via comunicazione N). Fa lampeggiare l'indicatore luminoso di direzione (freccia) ed emette il relativo segnale acustico di funzionamento tramite il cicalino integrato in accordo alla richiesta proveniente dalla M (via comunicazione N). ccende l'indicatore luminoso luci di posizione posteriori, l'indicatore luminoso fari abbaglianti, l'indicatore luminoso luci antinebbia anteriori e l'indicatore luminoso luce antinebbia posteriore in base alla richiesta della M (via comunicazione N). Fare riferimento a EXL-9, "Sensore luce e pioggia". L'alzafari regola la proiezione del fascio luminoso dei fari sollevandolo e abbassandolo mediante il motorino orientamento fari integrato nel faro. Fare riferimento a S-13, "SISTEM LETTUR EVIOLUI : escrizione sistema". Regola l'altezza del fascio luminoso. Fare riferimento a LK-23, "escrizione componenti". Trasmette alla M il segnale interruttore lampeggiatori d'emergenza. INFOI: E F G Il sensore luce e pioggia rileva il livello di luminosità esterna, il livello di luminosità anteriore e le condizioni del sensore. In base al livello di luminosità ambiente (rilevamento giorno/notte), al livello di luminosità anteriore (rilevamento di gallerie) e alle condizioni del sensore, stabilisce se sussistono le condizioni per accendere/spegnere le luci esterne. Inoltre, trasmette alla M la richiesta di accensione/spegnimento delle luci esterne tramite il collegamento seriale dedicato. La M controlla ciascuna funzione in base ai segnali. E rileva eventuali errori nel collegamento seriale del sensore luce e pioggia e guasti del sensore stesso. JSLI0093ZZ I J K EXL M N O P EXL-9

10 SISTEM < ESRIZIONE SISTEM > [LOGENO] SISTEM SISTEM FRO SISTEM FRO : Schema del sistema INFOI: JPLI0167G SISTEM FRO : escrizione sistema INFOI: LOGI I FUNZIONMENTO Il faro è controllato dalla funzione di lettura devioluci e dalla funzione di controllo fari della M, nonché dalla funzione di controllo relè della IPM E/R. FUNZIONMENTO FRO (NGLINTE) La M rileva la condizione del devioluci basandosi sulla funzione di lettura devioluci. La M trasmette il segnale di richiesta luce anabbagliante alla IPM E/R via comunicazione N quando sono presenti le condizioni per l'accensione del faro (NGLINTE). ondizioni per l'accensione del faro (NGLINTE) - Interruttore luci 2ª - Interruttore luci UTO (rilevamento delle condizioni di accensione da parte della funzione luci automatiche) - Interruttore luci su UTO, con interruttore luce antinebbia anteriore ON e commutatore di avviamento in posizione ON. La IPM E/R eccita il relè faro anabbagliante integrato e accende il faro in accordo al segnale di richiesta luce anabbagliante. FUNZIONMENTO FRO (GLINTE) La M trasmette il segnale di richiesta luce abbagliante alla IPM E/R e al quadro strumenti via comunicazione N quando sono presenti le condizioni per l'accensione del faro (GLINTE). questo punto la trasmissione del segnale di richiesta luce anabbagliante viene interrotta dalla M. ondizioni per l'accensione del faro (GLINTE) - Interruttore luci GLINTE e 2ª POSIZIONE o UTO (rilevamento delle condizioni di accensione da parte della funzione luci automatiche) - Interruttore luci LMPEGGIO GLINTE - Interruttore luci su UTO, con interruttore luci antinebbia anteriori ON, commutatore di avviamento ON e interruttore luci GLINTI. Il quadro strumenti accende l'indicatore luminoso luce abbagliante in accordo al segnale di richiesta luce abbagliante. La IPM E/R eccita il relè faro abbagliante integrato e accende il faro in accordo al segnale di richiesta luce abbagliante. FUNZIONE FOLLOW ME OME (OMPGNMI S) Quando il conducente si avvia verso casa dopo essere sceso dal veicolo, i fari vengono mantenuti accesi dalla funzione "Follow me home". EXL-10

11 SISTEM < ESRIZIONE SISTEM > [LOGENO] Quando rileva la presenza in ingresso del segnale interruttore luci LMPEGGIO mentre sono presenti tutte le condizioni indicate di seguito, la M trasmette, per un determinato periodo di tempo, il segnale di richiesta luce anabbagliante alla IPM E/R via comunicazione N. ondizione di attivazione funzione "Follow me home" - ommutatore di avviamento OFF - Interruttore luci OFF La IPM E/R eccita il relè faro anabbagliante integrato e accende il faro in accordo al segnale di richiesta luce anabbagliante. In presenza di una delle seguenti condizioni, la funzione "Follow me home" si può interrompere mentre è attiva. ondizione di disattivazione funzione "Follow me home" - Il commutatore d'avviamento viene portato da OFF a o ON - L'interruttore luci viene portato da OFF a ON NOT: La durata di illuminazione della funzione di lampeggio abbaglianti di può estendere a circa 30 secondi quando è attiva la funzione "follow me home". L'illuminazione tramite funzione di lampeggio abbaglianti può durante circa 60 secondi (2 attivazioni funzione di lampeggio abbaglianti), 90 secondi (3 attivazioni funzione di lampeggio abbaglianti) fino a un massimo di circa 120 secondi (4 attivazioni funzione di lampeggio abbaglianti). Il tempo di attivazione della funzione "follow me home" può essere impostato mediante ONSULT. Fare riferimento a EXL-23, "FRO : Funzioni di ONSULT (M - FRO)" (con chiave intelligente), EXL-28, "FRO : Funzioni di ONSULT (M - FRO)"(senza chiave intelligente). SISTEM FRO : Fail-safe (funzionamento degradato) INFOI: ONTROLLO OMUNIZIONE N Quando la comunicazione N con EM e M risulta impossibile, la IPM E/R attiva il controllo fail-safe. Una volta che la comunicazione N viene ripristinata, anche l'unità torna al controllo normale. In caso d'indisponibilità della comunicazione N con la M ispositivo controllato Faro SISTEM LUI UTOMTIE (SENZ TRL) Funzionamento fail-safe Eccita il relè faro anabbagliante quando il commutatore di avviamento è in posizione ON iseccita il relè faro anabbagliante quando il commutatore di avviamento è in posizione OFF Relè faro abbagliante OFF SISTEM LUI UTOMTIE (SENZ TRL) : Schema del sistema INFOI: E F G I J K EXL M N O P JMLI1341G SISTEM LUI UTOMTIE (SENZ TRL) : escrizione sistema INFOI: LOGI I FUNZIONMENTO EXL-11

12 SISTEM < ESRIZIONE SISTEM > [LOGENO] Il sistema luci automatiche è controllato dalle funzioni di M e IPM E/R. ontrollo da parte della M - Funzione di lettura devioluci - Funzione di controllo fari - Funzione luci automatiche ontrollo da parte della IPM E/R - Funzione di controllo relè La funzione luci automatiche accende/spegne automaticamente le luci esterne* a seconda della luminosità esterna. *: Faro (NGLINTE/GLINTE), luce di stazionamento, luce di posizione posteriore e luce targa (l'accensione del faro GLINTE dipende dalla condizione del devioluci.) FUNZIONE LUI UTOMTIE La M rileva la condizione del devioluci basandosi sulla funzione di lettura devioluci. La M rileva le condizioni del motore tramite il segnale stato motore ricevuto dalla EM via comunicazione N. La M riceve la richiesta luci esterne ON/OFF dal sensore luce e pioggia tramite il collegamento seriale sensore luce e pioggia. La M valuta lo stato di accensione/spegnimento delle luci esterne in accordo alle richieste di accensione/ spegnimento del sensore luce e pioggia e alla condizione del veicolo. La M trasmette il segnale di richiesta alla IPM E/R via comunicazione N in accordo alla presenza delle condizioni ON/OFF per la funzione luci automatiche. NOT: La logica di accensione/spegnimento varia in base all'impostazione della sensibilità. L'impostazione può essere modificata tramite ONSULT. Fare riferimento a EXL-23, "FRO : Funzioni di ONSULT (M - FRO)". SISTEM LUI UTOMTIE (ON TRL) SISTEM LUI UTOMTIE (ON TRL) : Schema del sistema INFOI: JMLI1746G SISTEM LUI UTOMTIE (ON TRL) : escrizione sistema INFOI: LOGI I FUNZIONMENTO Il sistema luci automatiche è controllato dalle funzioni di M e IPM E/R. ontrollo da parte della M - Funzione di lettura devioluci - Funzione di controllo fari - Funzione luci automatiche ontrollo da parte della IPM E/R - Funzione di controllo relè La funzione luci automatiche accende/spegne automaticamente le luci esterne* a seconda della luminosità esterna. EXL-12

13 SISTEM < ESRIZIONE SISTEM > [LOGENO] *: Faro (NGLINTE/GLINTE), luce di stazionamento, luce di posizione posteriore (l'accensione del faro GLINTE dipende dalla condizione del devioluci.) FUNZIONE LUI UTOMTIE La M rileva la condizione del devioluci basandosi sulla funzione di lettura devioluci. La M rileva le condizioni del motore tramite il segnale stato motore ricevuto dalla EM via comunicazione N. La M riceve la richiesta luci esterne ON/OFF dal sensore luce e pioggia tramite il collegamento seriale sensore luce e pioggia. La M valuta lo stato di accensione/spegnimento delle luci esterne in accordo alle richieste di accensione/ spegnimento del sensore luce e pioggia e alla condizione del veicolo. La M trasmette il segnale di richiesta alla IPM E/R via comunicazione N in accordo alla presenza delle condizioni ON/OFF per la funzione luci automatiche. NOT: La logica di accensione/spegnimento varia in base all'impostazione della sensibilità. L'impostazione può essere modificata tramite ONSULT. Fare riferimento a EXL-23, "FRO : Funzioni di ONSULT (M - FRO)". SISTEM LUI IURNE SISTEM LUI IURNE : Schema del sistema INFOI: E F G I J SISTEM LUI IURNE : escrizione sistema EXL-13 JMLI1396G INFOI: LOGI I FUNZIONMENTO ccende le seguenti luci esterne come luci diurne. - Fari (anabbaglianti) - Luci di stazionamento, luci targa e luci di posizione posteriori. Le luci diurne sono controllate da funzione di controllo luci diurne e funzione di lettura devioluci della M e dalla funzione di controllo relè della IPM E/R. FUNZIONMENTO LUI IURNE La M rileva la condizione del devioluci basandosi sulla funzione di lettura devioluci. La M rileva la condizione del veicolo in base ai segnali elencati di seguito. - Segnale stato motore (ricevuto dalla EM via comunicazione N) La M trasmette il segnale di richiesta accensione luci diurne e luce anabbagliante alla IPM E/R tramite la linea di comunicazione N, in funzione delle condizioni previste per l'accensione luci diurne. ondizioni per l'accensione delle luci diurne - Motore in funzione - Interruttore luci OFF - L'interruttore luci automatiche è ON, l'interruttore luci antinebbia anteriori e l'interruttore luce antinebbia posteriore sono OFF e la valutazione delle condizioni di accensione luci automatiche è OFF. La IPM E/R commuta ON relè faro anabbagliante integrato e relè luci diurne in accordo al segnale richiesta luce anabbagliante e al segnale richiesta luci diurne. E accende tutte le luci. ONTROLLO ORIENTMENTO FRI (MNULE) K EXL M N O P

14 SISTEM < ESRIZIONE SISTEM > [LOGENO] ONTROLLO ORIENTMENTO FRI (MNULE) : escrizione sistema INFOI: L'alzafari regola la proiezione del fascio luminoso dei fari sollevandolo e abbassandolo mediante il motorino orientamento fari integrato nel gruppo ottico anteriore. SISTEM LUE NTINEI NTERIORE SISTEM LUE NTINEI NTERIORE : Schema del sistema INFOI: JPLI0178G SISTEM LUE NTINEI NTERIORE : escrizione sistema INFOI: LOGI I FUNZIONMENTO La luce antinebbia anteriore è controllata dalla funzione di lettura devioluci e dalla funzione di controllo luce antinebbia anteriore della M, nonché dalla funzione di controllo relè della IPM E/R. FUNZIONMENTO LUE NTINEI NTERIORE La M rileva la condizione del devioluci basandosi sulla funzione di lettura devioluci. La M trasmette il segnale di richiesta luce antinebbia anteriore alla IPM E/R e al quadro strumenti via comunicazione N in presenza delle condizioni di accensione della luce antinebbia anteriore. ondizioni di accensione luce antinebbia anteriore - Interruttore luce antinebbia anteriore ON e una qualsiasi tra quelle indicate di seguito. Interruttore luci 1ª Interruttore luci 2ª Interruttore luci su UTO e commutatore di avviamento in posizione ON La IPM E/R eccita il relè luce antinebbia anteriore integrato e accende la luce antinebbia anteriore in accordo al segnale di richiesta luci antinebbia anteriori. Il quadro strumenti accende l'indicatore luminoso luce antinebbia anteriore in accordo al segnale di richiesta luci antinebbia anteriori. SISTEM LUE NTINEI NTERIORE : Fail-safe (funzionamento degradato) INFOI: ONTROLLO OMUNIZIONE N Quando la comunicazione N con EM e M risulta impossibile, la IPM E/R attiva il controllo fail-safe. Una volta che la comunicazione N viene ripristinata, anche l'unità torna al controllo normale. In caso d'indisponibilità della comunicazione N con la M ispositivo controllato Funzionamento fail-safe Luce antinebbia anteriore Relè luce antinebbia anteriore OFF SISTEM LUE NTINEI POSTERIORE EXL-14

15 SISTEM < ESRIZIONE SISTEM > [LOGENO] SISTEM LUE NTINEI POSTERIORE : Schema del sistema INFOI: E JPLI0179G SISTEM LUE NTINEI POSTERIORE : escrizione sistema INFOI: F LOGI I FUNZIONMENTO La luce antinebbia posteriore è controllata dalla funzione di lettura devioluci e dalla funzione di controllo luce antinebbia posteriore della M. ENSIONE LUE NTINEI POSTERIORE La M rileva la condizione del devioluci basandosi sulla funzione di lettura devioluci. La M fornisce tensione alla luce antinebbia posteriore in presenza delle condizioni di accensione della luce antinebbia posteriore. Posizionamento da OFF a ON dell'interruttore luce antinebbia posteriore, in una delle seguenti condizioni. - Interruttore luci 2ª - Interruttore luci su UTO e commutatore di avviamento in posizione ON - Luce antinebbia anteriore accesa La M trasmette il segnale stato luce antinebbia posteriore al quadro strumenti via comunicazione N. Il quadro strumenti accende l'indicatore luminoso luce antinebbia posteriore in accordo al segnale stato luce antinebbia posteriore. SISTEM INITORE I IREZIONE E LMPEGGITORE I EMERGENZ SISTEM INITORE I IREZIONE E LMPEGGITORE I EMERGENZ : Schema del sistema INFOI: G I J K EXL M N O P JPLI0180G SISTEM INITORE I IREZIONE E LMPEGGITORE I EMERGENZ : e- EXL-15

16 SISTEM < ESRIZIONE SISTEM > [LOGENO] scrizione sistema INFOI: LOGI I FUNZIONMENTO Indicatore di direzione e lampeggiatori di emergenza sono controllati dalla funzione di lettura devioluci e dalla funzione di controllo lampeggiatore della M. FUNZIONMENTO INITORE I IREZIONE La M rileva la condizione del devioluci basandosi sulla funzione di lettura devioluci. La M fornisce tensione al circuito indicatore di direzione lato destro (lato sinistro) quando il commutatore di avviamento è ON e l'interruttore indicatore di direzione è smistato nella posizione di destra (sinistra). La M fa lampeggiare l'indicatore di direzione. FUNZIONMENTO LMPEGGITORE I EMERGENZ La M fornisce tensione ad ambedue i circuiti dell'indicatore di direzione quando l'interruttore lampeggiatore di emergenza è ON. La M fa lampeggiare il lampeggiatore di emergenza. FUNZIONMENTO I INITORE LUMINOSO I IREZIONE (FREI) E INITORE I IREZIONE La M trasmette il segnale indicatore luminoso di direzione (freccia) al quadro strumenti via comunicazione N quando indicatore di direzione e lampeggiatore di emergenza sono in funzione. Il quadro strumenti emette il segnale acustico indicatore di direzione, tramite il cicalino integrato, in concomitanza con il lampeggio dell'indicatore luminoso di direzione (freccia) in accordo al segnale indicatore luminoso di direzione (freccia). FUNZIONE I TRIPLIE LMPEGGIMENTO EI LMPEGGITORI zionando con un breve tocco la leva indicatore di direzione, la M fa lampeggiare 3 volte gli indicatore di direzione nella direzione selezionata. nnullare l'operazione azionando brevemente la leva degli indicatori di direzione in senso opposto, durante l'azionamento della funzione di triplice lampeggiamento. FUNZIONMENTO LMPEGGITORE ELERTO La M rileva lo stato del circuito degli indicatori di direzione in base al valore della corrente. La M accelera il lampeggio dell'indicatore di direzione se viene rilevato un circuito aperto nella lampadina o nel cablaggio mentre l'indicatore di direzione è in funzione. NOT: La velocità di lampeggio è normale quando si aziona il lampeggiatore di emergenza. SISTEM LUI I STZIONMENTO, LUI TRG E LUI I POSIZIONE POS- TERIORI (SENZ TRL) SISTEM LUI I STZIONMENTO, LUI TRG E LUI I POSIZIONE POSTE- RIORI (SENZ TRL) : Schema del sistema INFOI: JMLI0687G SISTEM LUI I STZIONMENTO, LUI TRG E LUI I POSIZIONE POSTE- EXL-16

17 SISTEM < ESRIZIONE SISTEM > [LOGENO] RIORI (SENZ TRL) : escrizione sistema INFOI: LOGI I FUNZIONMENTO Le luci di stazionamento, della targa e di posizione posteriori sono controllate dalla funzione di lettura devioluci e dalla funzione di controllo fari della M, nonché dalla funzione di controllo relè della IPM E/R. FUNZIONMENTO LUI I STZIONMENTO, LUI TRG E LUI I POSIZIONE POSTERIORI La M rileva la condizione del devioluci basandosi sulla funzione di lettura devioluci. La M trasmette il segnale di richiesta luci di posizione a IPM E/R e quadro strumenti via comunicazione N in accordo alla condizione per l'accensione/spegnimento delle luci di stazionamento, targa e di posizione posteriori. ondizioni per l'accensione delle luci di stazionamento, luci targa e luci di posizione posteriori - Interruttore luci 1ª - Interruttore luci 2ª - Interruttore luci UTO e valutazione funzione luci automatiche ON - Interruttore luci su UTO, con interruttore luce antinebbia anteriore ON e commutatore di avviamento in posizione ON. La IPM E/R commuta ON il relè luci di posizione posteriori integrato e accende le luci di stazionamento, targa e di posizione posteriori in accordo al segnale di richiesta luci di posizione. Il quadro strumenti accende l'indicatore luminoso luce di posizione posteriore in accordo al segnale di richiesta luci di posizione. SISTEM LUI I STZIONMENTO, LUI TRG E LUI I POSIZIONE POSTE- RIORI (SENZ TRL) : Fail-safe (funzionamento degradato) INFOI: ONTROLLO OMUNIZIONE N Quando la comunicazione N con EM e M risulta impossibile, la IPM E/R attiva il controllo fail-safe. Una volta che la comunicazione N viene ripristinata, anche l'unità torna al controllo normale. In caso d'indisponibilità della comunicazione N con la M ispositivo controllato Luce di stazionamento Luce targa Illuminazione Luce di posizione posteriore Funzionamento fail-safe Eccita il relè luce di posizione posteriore quando il commutatore di avviamento è in posizione ON iseccita il relè luce di posizione posteriore quando il commutatore di avviamento è in posizione OFF SISTEM LUI I STZIONMENTO, LUI TRG E LUI I POSIZIONE POS- TERIORI (ON TRL) SISTEM LUI I STZIONMENTO, LUI TRG E LUI I POSIZIONE POSTE- RIORI (ON TRL) : Schema del sistema INFOI: E F G I J K EXL M N O P EXL-17 JMLI1747G

18 SISTEM < ESRIZIONE SISTEM > [LOGENO] SISTEM LUI I STZIONMENTO, LUI TRG E LUI I POSIZIONE POSTE- RIORI (ON TRL) : escrizione sistema INFOI: LOGI I FUNZIONMENTO Le luci di stazionamento, della targa e di posizione posteriori sono controllate dalla funzione di lettura devioluci e dalla funzione di controllo fari della M, nonché dalla funzione di controllo relè della IPM E/R. FUNZIONMENTO LUI I STZIONMENTO, LUI TRG E LUI I POSIZIONE POSTERIORI La M rileva la condizione del devioluci basandosi sulla funzione di lettura devioluci. La M trasmette segnale di richiesta luci di posizione e segnale di richiesta luci diurne a IPM E/R e quadro strumenti via comunicazione N in accordo alla condizione per l'accensione/spegnimento delle luci di stazionamento, targa e di posizione posteriori. ondizioni per l'accensione delle luci di stazionamento, luci targa e luci di posizione posteriori - Interruttore luci 1ª - Interruttore luci 2ª - Interruttore luci UTO e valutazione funzione luci automatiche ON - Interruttore luci su UTO, con interruttore luce antinebbia anteriore ON e commutatore di avviamento in posizione ON. La IPM E/R commuta ON il relè luci diurne e accende le luci di stazionamento, targa e di posizione posteriori in accordo al segnale di richiesta luci diurne. iascuna luce si accende in funzione del segnale di richiesta luci di posizione. Il quadro strumenti accende l'indicatore luminoso luce di posizione posteriore in accordo al segnale di richiesta luci di posizione. NOT: Per i modelli con sistema luci diurne, il relè luce di posizione posteriore non viene usato per le luci esterne. SISTEM LUI I STZIONMENTO, LUI TRG E LUI I POSIZIONE POSTE- RIORI (ON TRL) : Fail-safe (funzionamento degradato) INFOI: ONTROLLO OMUNIZIONE N Quando la comunicazione N con EM e M risulta impossibile, la IPM E/R attiva il controllo fail-safe. Una volta che la comunicazione N viene ripristinata, anche l'unità torna al controllo normale. In caso d'indisponibilità della comunicazione N con la M ispositivo controllato Funzionamento fail-safe Luce di stazionamento Luce targa Illuminazione Luce di posizione posteriore Eccita il relè luce di posizione posteriore quando il commutatore di avviamento è in posizione ON iseccita il relè luce di posizione posteriore quando il commutatore di avviamento è in posizione OFF SISTEM SLVTTERI LUI ESTERNE (SENZ TRL) EXL-18

19 SISTEM < ESRIZIONE SISTEM > [LOGENO] SISTEM SLVTTERI LUI ESTERNE (SENZ TRL) : Schema del sistema INFOI: E SISTEM SLVTTERI LUI ESTERNE (SENZ TRL) : escrizione sistema LOGI I FUNZIONMENTO Il sistema salvabatteria luce esterna è controllato dalle rispettive funzioni di M e IPM E/R. ontrollo da parte della M - Funzione di lettura devioluci - Funzione di controllo fari - Funzione salvabatteria luce esterna JMLI0968G INFOI: ontrollo da parte della IPM E/R - Funzione di controllo relè La M spegne le luci esterne* dopo un determinato periodo di tempo per evitare che la batteria scarichi troppo quando il commutatore di avviamento viene disinserito con le luci esterne accese. *: Faro (NGLINTE/GLINTE), luce di stazionamento, luce di posizione posteriore, luce targa, luce antinebbia anteriore e luce antinebbia posteriore. TTIVZIONE SLVTTERI LUI ESTERNE La M spegne le luci esterne (attivazione salvabatteria) quando sono presenti tutte le condizioni indicate di seguito. Luci esterne ON Quando viene soddisfatta una delle condizioni riportate di seguito. - Interruttore porta lato guida commutato da OFF a ON con commutatore di avviamento OFF. - ommutatore di avviamento portato da ON a OFF con interruttore porta lato guida su ON. NOT: In presenza della condizione indicata di seguito (una volta attivato il salvabatteria luci esterne) le luci esterne possono essere accese. Interruttore luci ON OFF ON SISTEM SLVTTERI LUI ESTERNE (ON TRL) F G I J K EXL M N O P EXL-19

20 SISTEM < ESRIZIONE SISTEM > [LOGENO] SISTEM SLVTTERI LUI ESTERNE (ON TRL) : Schema del sistema INFOI: JMLI1748G SISTEM SLVTTERI LUI ESTERNE (ON TRL) : escrizione sistema LOGI I FUNZIONMENTO Il sistema salvabatteria luce esterna è controllato dalle rispettive funzioni di M e IPM E/R. ontrollo da parte della M - Funzione di lettura devioluci - Funzione di controllo fari - Funzione salvabatteria luce esterna INFOI: ontrollo da parte della IPM E/R - Funzione di controllo relè La M spegne le luci esterne* dopo un determinato periodo di tempo per evitare che la batteria scarichi troppo quando il commutatore di avviamento viene disinserito con le luci esterne accese. *: Faro (NGLINTE/GLINTE), luce di stazionamento, luce di posizione posteriore, luce targa, luce antinebbia anteriore e luce antinebbia posteriore. TTIVZIONE SLVTTERI LUI ESTERNE La M spegne le luci esterne (attivazione salvabatteria) quando sono presenti tutte le condizioni indicate di seguito. Luci esterne ON Quando viene soddisfatta una delle condizioni riportate di seguito. - Interruttore porta lato guida commutato da OFF a ON con commutatore di avviamento OFF. - ommutatore di avviamento portato da ON a OFF con interruttore porta lato guida su ON. NOT: In presenza della condizione indicata di seguito (una volta attivato il salvabatteria luci esterne) le luci esterne possono essere accese. Motore in funzione Interruttore luci ON OFF ON EXL-20

SISTEMA CONTROLLO ALZACRISTALLI ELETTRICI

SISTEMA CONTROLLO ALZACRISTALLI ELETTRICI STR RRZZR, RT, TTT TURT V ST W SST TR ZRST TTR TTS RUZ... 4 RUZ... 4 recauzioni relative al sistema di sicurezza passiva supplementare (SRS) "R " e "RT- STR TUR SURZZ"...4 SRZ SST... 5 T... 5 Ubicazione

Dettagli

QUADRO STRUMENTI, SPIA LUMINOSA E INDICA- TORE

QUADRO STRUMENTI, SPIA LUMINOSA E INDICA- TORE OMUTER I BORO E MUTIMEIA SETI MWI A QUARO STRUMENTI, SIA UMINOSA E INIA- TORE B TENTS E REAUZII... 4 REAUZII... 4 recauzioni relative al sistema di sicurezza passiva supplementare (SRS) "AIR BAG" e "RETEN-

Dettagli

Yes, you can. Invacare REM 550. Comando Manuale d uso

Yes, you can. Invacare REM 550. Comando Manuale d uso Yes, you can. Invacare REM 550 Comando Manuale d uso Indice Capitolo Pagina 1 La consolle di guida REM 550 4 2 1.1 Struttura della consolle di guida...4 1.2 Display di stato...7 1.2.1 Indicatore livello

Dettagli

>> LIBRETTO DEL CONDUCENTE GUIDA RAPIDA

>> LIBRETTO DEL CONDUCENTE GUIDA RAPIDA >> LIBRETTO DEL CONDUCENTE GUIDA RAPIDA Panoramica interna 7 8 9 c d a b e f g h j a Maniglia interna porta [] b Interruttori alzacristalli elettrici [] c Interruttore chiusura centralizzata [] d Apertura/chiusura

Dettagli

BENVENUTI NELLA VOSTRA NUOVA VOLVO!

BENVENUTI NELLA VOSTRA NUOVA VOLVO! VOLVO S80 QUICK GUIDE BENVENUTI NELLA VOSTRA NUOVA VOLVO! Conoscere la vostra nuova auto è un esperienza eccitante. Consultate la presente Guida Veloce per saperne ancora di più sulla vostra nuova Volvo.

Dettagli

ITALIANO. Manuale del telecomando. Sommario. Grazie per aver scelto il nostro condizionatore d aria PRECAUZIONI... 1-2 USO DEL TELECOMANDO...

ITALIANO. Manuale del telecomando. Sommario. Grazie per aver scelto il nostro condizionatore d aria PRECAUZIONI... 1-2 USO DEL TELECOMANDO... Manuale del telecomando ITALIANO Sommario PRECAUZIONI... 1-2 USO DEL TELECOMANDO...3... 4-12 Grazie per aver scelto il nostro condizionatore d aria Prima di avviare il climatizzatore, leggere con attenzione

Dettagli

ARCHITETTURA ELETTRICA BI-VAN CAN COM2000

ARCHITETTURA ELETTRICA BI-VAN CAN COM2000 INFOTEC AP/TAVG/MMXP/MUX CONVALIDA DIAGNOSTICA BSI ARCHITETTURA ELETTRICA BI-VAN CAN COM2000 G01 GAMMA DI CONTROLLO DELLA FUNZIONE ILLUMINAZIONE ESTERNA Applicazione sui veicoli PEUGEOT 206 ( A partire

Dettagli

ITALIANO. Manuale del telecomando. Sommario. Grazie per aver scelto il nostro condizionatore d aria PRECAUZIONI... 1-2 USO DEL TELECOMANDO...

ITALIANO. Manuale del telecomando. Sommario. Grazie per aver scelto il nostro condizionatore d aria PRECAUZIONI... 1-2 USO DEL TELECOMANDO... Manuale del telecomando ITALIANO Sommario PRECAUZIONI... 1-2 USO DEL TELECOMANDO...3... 4-12 Grazie per aver scelto il nostro condizionatore d aria Prima di avviare il climatizzatore, leggere con attenzione

Dettagli

RIF FI 005 ABS + - 15/54 (!) K 11 15/54. Stop - 1 RR LR RF LF

RIF FI 005 ABS + - 15/54 (!) K 11 15/54. Stop - 1 RR LR RF LF FI 00 B 0 30 / 0 0 F E B (!) 0 K / top LR 3 3 3 LF RR 0 RF B M C RR LR RF LF D FI 00 B ) Gruppo elettroidraulico con centralina B ( pin ) ( vano motore lato sinistro ) ) ensore giri ruota anteriore destra

Dettagli

MANUALE DEL CONTROLLO A DISTANZA

MANUALE DEL CONTROLLO A DISTANZA MANUALE DEL CONTROLLO A DISTANZA ITALIANO SODDISFARE PRECAUZIONI...1-2 USO DEL TELECOMANDO...3 OPERAZIONE...4-9 Grazie per aver comprato il nostro condizionatore d aria Prima di utilizzare il condizionatore,

Dettagli

MANUALE DEL CONTROLLO A DISTANZA

MANUALE DEL CONTROLLO A DISTANZA MANUALE DEL CONTROLLO A DISTANZA ITALIANO SODDISFARE PRECAUZIONI...1-2 USO DEL TELECOMANDO...3 OPERAZIONE...4-9 Grazie per aver comprato il nostro condizionatore d aria Prima di utilizzare il condizionatore,

Dettagli

BTicino s.p.a. Via Messina, 38 20154 Milano - Italia Call Center Servizio Clienti 199.145.145 www.bticino.it info.civ@bticino.it

BTicino s.p.a. Via Messina, 38 20154 Milano - Italia Call Center Servizio Clienti 199.145.145 www.bticino.it info.civ@bticino.it BTicino s.p.a. Via Messina, 8 054 Milano - Italia Call Center Servizio Clienti 99.45.45 www.bticino.it info.civ@bticino.it 6/0- SC PART. T54B Sistema antifurto Manuale di impiego INDICE IMPIANTO ANTIFURTO

Dettagli

Guida RANGE ROVER EVOQUE RANGE ROVER EVOQUE. Inserimento dell accensione e avviamento del motore Vedere pagina 2, voce 6. Spie della strumentazione

Guida RANGE ROVER EVOQUE RANGE ROVER EVOQUE. Inserimento dell accensione e avviamento del motore Vedere pagina 2, voce 6. Spie della strumentazione Inserimento dell accensione e avviamento del motore Vedere pagina 2, voce 6. 6 Il tasto START/STOP (avviamento/arresto) funziona solo se la chiave Smart si trova all interno del veicolo. Solo accensione

Dettagli

INFODIAG STRUMENTI DI DIAGNOSI

INFODIAG STRUMENTI DI DIAGNOSI CITROËN INFODIAG STRUMENTI DI DIAGNOSI LEXIA PROXIA CD 31 DIREZIONE POST- VENDITA DOCUMENTAZIONE TECNICA FILIALI / CONCESSIONARI VN CITROËN - Preparatore VN - Coordinatore Campagne RIPARATORI AUTORIZZATI

Dettagli

MANUALE DEL CONTROLLO A DISTANZA

MANUALE DEL CONTROLLO A DISTANZA MANUALE DEL CONTROLLO A DISTANZA ITALIANO SODDISFARE PRECAUZIONI...1-2 IFEEL SLEEP ROOM TIMER SET MODE TEMP USO DEL TELECOMANDO...3 CLEAR HOUR OPERAZIONE...4-8 Grazie per aver comprato il nostro condizionatore

Dettagli

Multipla. Guida Rapida al Dépannage. Customer Services Technical Services

Multipla. Guida Rapida al Dépannage. Customer Services Technical Services Multipla Guida Rapida al Dépannage Customer Services Technical Services S o m m a r i o 1. a i a i Dati i i di i i i a io i i i a io identificazione i o o i o o veicolo 2. m ia o m ia o Impianto ri o ri

Dettagli

SISTEMA HS 3.33 MANUALE INSTALLAZIONE

SISTEMA HS 3.33 MANUALE INSTALLAZIONE SISTEMA HS 3.33 MANUALE INSTALLAZIONE INDICE PREMESSA. pag.1 1. Caratteristiche Tecniche..... pag.2 2. Funzioni Sistema... pag.2 2.1 Modalità di Attivazione e Disattivazione 2.2 Funzione antifurto 2.3

Dettagli

sedia a rotelle elettrica

sedia a rotelle elettrica sedia a rotelle elettrica Manuale d uso attenzione: Gli operatori devono leggere e capire completamente questo manuale prima di utilizzare il prodotto. M27729-I-Rev.0-07.11 1 I. PRESENTAZIONE DEL PRODOTTO

Dettagli

Serie 7 Active Hybrid 7 F01/F02

Serie 7 Active Hybrid 7 F01/F02 Serie 7 Active Hybrid 7 F01/F02 (a partire da 07/2012) Legenda Airbag Rinforzo della carrozzeria Centralina dell'airbag Generatore di gas Ammortizzatore oleopneumatico Batteria 12 Volt Pretensionatore

Dettagli

SISTEMA LUCI INTERNE SECTION INL CONTENTS CONTROLLI DEL CONDUCENTE INL-1 COME USARE IL MANUALE... 3 PRECAUZIONI... 4 DESCRIZIONE SISTEMA...

SISTEMA LUCI INTERNE SECTION INL CONTENTS CONTROLLI DEL CONDUCENTE INL-1 COME USARE IL MANUALE... 3 PRECAUZIONI... 4 DESCRIZIONE SISTEMA... CONTROLLI DEL CONDUCENTE SECTION INL A SISTEMA LUCI INTERNE B C D CONTENTS E COME USARE IL MANUALE... 3 APPLICABILITÀ... 3 Informazione...3 PRECAUZIONI... 4 PRECAUZIONI... 4 Precauzioni relative al sistema

Dettagli

Caratteristiche. Riferimenti rapidi con soluzioni di emergenza per la macchina Kia Optima Hybrid.

Caratteristiche. Riferimenti rapidi con soluzioni di emergenza per la macchina Kia Optima Hybrid. Indice Caratteristiche Riferimenti rapidi con soluzioni di emergenza per la macchina Kia Optima Hybrid. Pagina 1 1.0 Introduzione.... 4 1.1 Scopo del documento 1.2 Descrizione del veicolo 2.0 Identificazione

Dettagli

INFODIAG STRUMENTI DI DIAGNOSI

INFODIAG STRUMENTI DI DIAGNOSI CITROËN INFODIAG STRUMENTI DI DIAGNOSI LEXIA PROXIA CD 29 DIREZIONE POST- VENDITA DOCUMENTAZIONE TECNICA FILIALI / DISTRIBUTORI VN CITROËN - Preparatore VN - Coordinatore Campagne RIPARATORI AUTORIZZATI

Dettagli

Accendi le luci. Ora anche di giorno.

Accendi le luci. Ora anche di giorno. Accendi le luci. Ora anche di giorno. Più luce, maggiore sicurezza. I veicoli che circolano con le luci anabbaglianti o di marcia diurna accese vengono riconosciuti prima, riducendo così notevolmente il

Dettagli

MULTIPLEXER 4 CANALI CON FUNZIONAMENTO DUPLEX E VIDEO A COLORI AXECD4X

MULTIPLEXER 4 CANALI CON FUNZIONAMENTO DUPLEX E VIDEO A COLORI AXECD4X MULTIPLEXER 4 CANALI CON FUNZIONAMENTO DUPLEX E VIDEO A COLORI AXECD4X MANUALE D INSTALLAZIONE LEGGERE ATTENTAMENTE IL PRESENTE MANUALE PRIMA DI METTERE IN FUNZIONE L'APPARECCHIATURA. INDICE Caratteristiche

Dettagli

Mini-interruttore e-domotica EM6556

Mini-interruttore e-domotica EM6556 Mini-interruttore e-domotica EM6556 Mini-interruttore e-domotica EM6556 2 ITALIANO Contenuti 1.0 Introduzione...2 1.1 Funzioni e caratteristiche...2 1.2 Contenuto della confezione...3 2.0 Utilizzo del

Dettagli

>> GUIDA RAPIDA PER L'UTENTE

>> GUIDA RAPIDA PER L'UTENTE >> GUIDA RAPIDA PER L'UTENTE Panoramica interna 1 Pulsante blocco/sblocco porte [4] 2 Interruttore chiusura centralizzata* [4] 3 Interruttori alzacristalli elettrici* [4] 4 Pulsante di blocco alzacristalli

Dettagli

MANUALE TELECOMANDO RG52A4

MANUALE TELECOMANDO RG52A4 Prima di utilizzare il condizionatore d'aria, si prega di leggere attentamente questo manuale e conservarlo per riferimento futuro. CONDIZIONATORI D ARIA MANUALE TELECOMANDO RG52A4 Vi ringraziamo per aver

Dettagli

FX-50 Manuale di istruzioni - italiano

FX-50 Manuale di istruzioni - italiano FX-50 Manuale di istruzioni - italiano Antenna Pulsante PTT (push to talk) -Premere e tenere premuto per trasmettere. (SU) / (GIU ) -Premere per cambiare canali, volume, per selezionare le impostazioni

Dettagli

Centrale d allarme monozona Mod. EA-104

Centrale d allarme monozona Mod. EA-104 XON Electronics Manuale Utente EA104 Centrale d allarme monozona Mod. EA104! Attenzione prodotto alimentato a 220V prima di utilizzare, leggere attentamente il manuale e particolarmente le Avvertenze a

Dettagli

S180-22I S181-22I. Rivelatore a doppio infrarosso antimascheramento per protezione di varchi, porte e finestre. Manuale di installazione.

S180-22I S181-22I. Rivelatore a doppio infrarosso antimascheramento per protezione di varchi, porte e finestre. Manuale di installazione. IT Manuale di installazione Rivelatore a doppio infrarosso antimascheramento per protezione di varchi, porte e finestre S180-22I bianco S181-22I marrone Sommario 1. Presentazione...2 2. Preparazione...4

Dettagli

QUICK GUIDE WEB EDITION BENVENUTO NELLA TUA NUOVA VOLVO! VOLVO XC60

QUICK GUIDE WEB EDITION BENVENUTO NELLA TUA NUOVA VOLVO! VOLVO XC60 VOLVO XC60 QUICK GUIDE WEB EDITION BENVENUTO NELL TU NUOV VOLVO! Imparare a conoscere la tua nuova automobile sarà un'esperienza indimenticabile. Dai un'occhiata a questa Guida rapida, che illustra in

Dettagli

PART. T8742A - 12/03 - PC. Impianto antifurto. Manuale d'uso

PART. T8742A - 12/03 - PC. Impianto antifurto. Manuale d'uso PART. T8742A - 12/03 - PC Impianto antifurto Manuale d'uso Indice 1 Introduzione 5 Terminologia Operatività dell impianto La Centrale antifurto 3500 2 Funzionamento 9 Descrizione della centrale a 4 zone

Dettagli

Istruzioni di montaggio

Istruzioni di montaggio 1/9 Istruzioni di montaggio Componenti del kit : 1. ECU (centralina elettronica) 2. Videocamera + cavo 3. Correttori d angolo per videocamera 4. Altoparlante + cavo 5. Schermo 6. Supporto schermo + cavo

Dettagli

Introduzione. Uso del presente Manuale. Introduzione

Introduzione. Uso del presente Manuale. Introduzione Indice Introduzione...1 In breve...3 Chiavi, portiere e finestrini...17 Sedili, poggiatesta...49 Oggetti e bagagli...83 Strumentazione e comandi...93 Illuminazione...131 Sistema Infotainment...141 Comandi

Dettagli

MANUALE UTENTE CELLULARE ANZIANI W60 DUAL SIM

MANUALE UTENTE CELLULARE ANZIANI W60 DUAL SIM MANUALE UTENTE CELLULARE ANZIANI W60 DUAL SIM Grazie per aver acquistato il W60. Con questo dispositivo Dual SIM potrete facilmente effettuare telefonate, mandare e ricevere SMS, con una copertura di rete

Dettagli

BY10870 AVVISATORE DISTACCO/RIPRISTINO DA DISTRIBUTORE. Sistema di sorveglianza e avviso GSM via SMS per sistema BY10850

BY10870 AVVISATORE DISTACCO/RIPRISTINO DA DISTRIBUTORE. Sistema di sorveglianza e avviso GSM via SMS per sistema BY10850 BY10870 AVVISATORE DISTACCO/RIPRISTINO DA DISTRIBUTORE Sistema di sorveglianza e avviso GSM via SMS per sistema BY10850 (versione firmware: BY10850-M1-V2) La presente documentazione è di proprietà esclusiva

Dettagli

Norme di legge secondo la normativa ECE 48

Norme di legge secondo la normativa ECE 48 Norme di legge secondo la normativa ECE 48 Per veicoli a motore e rimorchi 2 3 Panoramica generale delle norme sull'illuminazione Per dotare un veicolo di un equipaggiamento o di un montaggio aftermarket

Dettagli

Asia Brio. Samba. - manuale per l installatore - M.T.M. s.r.l. Via La Morra, 1 12062 - Cherasco (Cn) - Italy Tel. ++39 0172 48681 Fax ++39 0172 488237

Asia Brio. Samba. - manuale per l installatore - M.T.M. s.r.l. Via La Morra, 1 12062 - Cherasco (Cn) - Italy Tel. ++39 0172 48681 Fax ++39 0172 488237 M.T.M. s.r.l. Via La Morra, 1 12062 - Cherasco (Cn) - Italy Tel. ++39 0172 48681 Fax ++39 0172 488237 - manuale per l installatore - 09.2003 TA01Z005 2 INDICE 2. FUNZIONI DELLA CENTRALINA 2.1. FUNZIONI

Dettagli

Musa. Guida Rapida al Dépannage. Customer Services Technical Services

Musa. Guida Rapida al Dépannage. Customer Services Technical Services Musa Guida Rapida al Dépannage Customer Services Technical Services S o m m a r i o 1. a i a i Dati i i di i i i a io i i i a io identificazione i o o i o o veicolo 2. m ia o m ia o Impianto ri o ri o

Dettagli

MANUALE D ISTRUZIONI MOTORE PER CANCELLO SCORREVOLE

MANUALE D ISTRUZIONI MOTORE PER CANCELLO SCORREVOLE MANUALE D ISTRUZIONI MOTORE PER CANCELLO SCORREVOLE BM_500B-7 BM_500M-7 Indice 1. Dotazione. 2 2. Funzioni. 3 3. Installazione. 3 4. Programmazione. 9 5. Specifiche tecniche. 13 6. Manutenzione. 13 7.

Dettagli

DISPONIBILE ANCHE L APPLICAZIONE PER ANDROID. SCARICABILE DAL MARKET SOTTO LA VOCE KINGSAT!

DISPONIBILE ANCHE L APPLICAZIONE PER ANDROID. SCARICABILE DAL MARKET SOTTO LA VOCE KINGSAT! DISPONIBILE ANCHE L APPLICAZIONE PER ANDROID. SCARICABILE DAL MARKET SOTTO LA VOCE KINGSAT! 1 COS E KINGSAT-ITALIA Kingsat-italia è un sistema di localizzazione satellitare di ultima generazione. Consente

Dettagli

INFORMAZIONI TECNICHE per C.A.T. e R.T.A.

INFORMAZIONI TECNICHE per C.A.T. e R.T.A. INFORMAZIONI TECNICHE per C.A.T. e R.T.A. CORNELIA PELLET ECO PELLET Autoapprendimento Radiocomando L autoapprendimento è quella funzione che permette al ricevitore del Pannello Emergenza di autoapprendere

Dettagli

ISTRUZIONI D USO. Trasmettitori a pulsante: LM-T800 LM-T910 LM-T1010 Ricevitori a display: LM-D102S Ripetitore di segnale per pulsanti: LM-K100

ISTRUZIONI D USO. Trasmettitori a pulsante: LM-T800 LM-T910 LM-T1010 Ricevitori a display: LM-D102S Ripetitore di segnale per pulsanti: LM-K100 ISTRUZIONI D USO Trasmettitori a pulsante: LM-T800 LM-T910 LM-T1010 Ricevitori a display: LM-D802 LM-D102S Ripetitore di segnale per pulsanti: LM-K100 Sede europea Linkman: PRIMITECH sas Via Marchesina,

Dettagli

DIAGNOSTICA IMPIANTO ELETTRICO CIAK MASTER 125 EURO3-200 4T MANUALE DI OFFICINA

DIAGNOSTICA IMPIANTO ELETTRICO CIAK MASTER 125 EURO3-200 4T MANUALE DI OFFICINA DIAGNOSTICA IMPIANTO ELETTRICO CIAK MASTER 25 EURO3-200 4T MANUALE DI OFFICINA SEZIONE - DIAGNOSTICA Indice Indice Sez. Pag. PREMESSA 5 Aggiornamento della pubblicazione 5 Note di consultazione 6 Configurazione

Dettagli

MANUALE DI ISTRUZIONI. Cronotermostato MILUX

MANUALE DI ISTRUZIONI. Cronotermostato MILUX MANUALE DI ISTRUZIONI Cronotermostato MILUX GENERALITÁ ITA Il cronotermostato MILUX è un termostato digitale programmabile, in grado di controllare e regolare direttamente gli impianti di riscaldamento

Dettagli

OPEL Insignia Manuale di uso e manutenzione

OPEL Insignia Manuale di uso e manutenzione OPEL Insignia Manuale di uso e manutenzione Contenuto Introduzione... 2 In breve... 6 Chiavi, portiere e finestrini... 21 Sedili, sistemi di sicurezza... 48 Oggetti e bagagli... 73 Strumenti e comandi...

Dettagli

Sensore per interruttore a parete EM6514 e-domotica

Sensore per interruttore a parete EM6514 e-domotica Sensore per interruttore a parete EM6514 e-domotica 2 ITALIANO Sensore per interruttore a parete EM6514 e-domotica Contenuti 1.0 Introduzione...2 1.1 Funzioni e caratteristiche...2 1.2 Contenuto della

Dettagli

USO E MANUTENZIONE MY2004

USO E MANUTENZIONE MY2004 USO E MANUTENZIONE USO E MANUTENZIONE INDICA GLX (BENZINA) INDICA DLX (DIESEL) INDICA TCIC (TURBO DIESEL) MY2004 1 INTRODUZIONE Il presente Libretto Uso e Manutenzione è stato preparato per poter conoscere

Dettagli

Controlli. ActivSound 75. (1) Interruttore di accensione Accende/spegne il dispositivo.

Controlli. ActivSound 75. (1) Interruttore di accensione Accende/spegne il dispositivo. ActivSound 75 (1) Interruttore di accensione Accende/spegne il dispositivo. () Indicatore di accensione Si illumina di colore verde quando si accende il dispositivo. () Controllo del volume dei microfoni

Dettagli

Vedere e farsi vedere

Vedere e farsi vedere edere e farsi vedere 5 lezione Occhio allo specchio 32 Lo specchio retrovisore è un dispositivo importantissimo che permette al conducente la visibilità della strada alle sue spalle senza tuttavia distogliere

Dettagli

Opel Vivaro Manuale di uso e manutenzione

Opel Vivaro Manuale di uso e manutenzione Opel Vivaro Manuale di uso e manutenzione Contenuto Introduzione... 2 In breve... 6 Chiavi, portiere e finestrini... 19 Sedili, sistemi di sicurezza... 33 Oggetti e bagagli... 55 Strumenti e comandi...

Dettagli

Manuale di istruzioni del regolatore di carica per modulo fotovoltaico. Serie EPRC10-EC/PWM ITA

Manuale di istruzioni del regolatore di carica per modulo fotovoltaico. Serie EPRC10-EC/PWM ITA Manuale di istruzioni del regolatore di carica per modulo fotovoltaico Serie EPRC10-EC/PWM ITA Serie EPRC10-EC/PWM 12V O 24V (RICONOSCIMENTO AUTOMATICO) EPRC10-EC è un regolatore di carica PWM che accetta

Dettagli

https://mytechdoc.toyota-europe.com/mytechdoc/gwt/td3entrypoint.html?locale=it

https://mytechdoc.toyota-europe.com/mytechdoc/gwt/td3entrypoint.html?locale=it Pagina 1 di 15 SISTEM DELL RI ONDIZIONT (per sistema automatico aria condizionata), Diagnostic DT:1423/23 DT ode DT Name 1423/23 ircuito del sensore di pressione DESRIZIONE Questo DT viene emesso quando

Dettagli

1. Presentazione...44. 2. Posizionamento della cuffia...45. 3. Configurazione...46. 4. Effettuare una chiamata...49. 5. Rispondere a una chiamata...

1. Presentazione...44. 2. Posizionamento della cuffia...45. 3. Configurazione...46. 4. Effettuare una chiamata...49. 5. Rispondere a una chiamata... Sommario 1. Presentazione.............................................44 2. Posizionamento della cuffia...................................45 3. Configurazione.............................................46

Dettagli

PRESSE MECCANICHE PRESSE IDRAULICHE E PNEUMATICHE

PRESSE MECCANICHE PRESSE IDRAULICHE E PNEUMATICHE PRESSE MECCANICHE PRESSE IDRAULICHE E PNEUMATICHE Tipologia: Presse meccaniche con innesto a chiavetta Presse meccaniche con innesto a frizione Presse a funzionamento idraulico Presse a funzionamento pneumatico

Dettagli

OPEL ASTRA Manuale di uso e manutenzione

OPEL ASTRA Manuale di uso e manutenzione OPEL ASTRA Manuale di uso e manutenzione Contenuto Introduzione... 2 In breve... 6 Chiavi, portiere e finestrini... 21 Sedili, sistemi di sicurezza... 44 Oggetti e bagagli... 70 Strumenti e comandi...

Dettagli

ISTRUZIONI DI MONTAGGIO LOR-THERM 105. Cod. 523.0000.102

ISTRUZIONI DI MONTAGGIO LOR-THERM 105. Cod. 523.0000.102 ISTRUZIONI DI MONTAGGIO LOR-THERM 105 Cod. 523.0000.102 Perché la garanzia sia valida, installare e utilizzare il prodotto secondo le istruzioni contenute nel presente manuale. È perciò di fondamentale

Dettagli

Guardall Srl Via Quasimodo, 12 20205 Legnano Milano

Guardall Srl Via Quasimodo, 12 20205 Legnano Milano Guardall Srl Via Quasimodo, 12 20205 Legnano Milano MANUALE UTENTE Indice MANUALE N. 700-175-01 REV D ISS. Versione 1 221199 1. INTRODUZIONE...3 2. FUNZIONAMENTO DELLA TASTIERA...5 3. COME INSERIRE LA

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE E MESSA IN SERVIZIO INDICE. Funzione. Dati tecnici Dimensioni Collegamenti elettrici. Caratteristiche funzionali

MANUALE DI INSTALLAZIONE E MESSA IN SERVIZIO INDICE. Funzione. Dati tecnici Dimensioni Collegamenti elettrici. Caratteristiche funzionali 28111.03 www.caleffi.com Regolatore digitale SOLCAL 1 Copyright 2012 Caleffi Serie 257 MANUALE DI INSTALLAZIONE E MESSA IN SERVIZIO INDICE Funzione 1 Dati tecnici Dimensioni Collegamenti elettrici 3 Caratteristiche

Dettagli

SMALL SOLUTION BIKE MANUALE UTENTE. Versione 2.0. Telematic Solutions Advanced Technology S.p.A. Via Gallarate, 150-20151 Milano. Rev. 2.

SMALL SOLUTION BIKE MANUALE UTENTE. Versione 2.0. Telematic Solutions Advanced Technology S.p.A. Via Gallarate, 150-20151 Milano. Rev. 2. SMALL SOLUTION BIKE MANUALE UTENTE Versione 2.0 Telematic Solutions Advanced Technology S.p.A. Via Gallarate, 150-20151 Milano Rev. 2.0 Indice 1. Introduzione...3 2. Hardware...3 3. Utilizzo del sistema...5

Dettagli

CONTENUTO Struttura grafica del prodotto Primo utilizzo Operazioni basilari dell X4000 Accesso dal computer per visualizzare file X4000

CONTENUTO Struttura grafica del prodotto Primo utilizzo Operazioni basilari dell X4000 Accesso dal computer per visualizzare file X4000 CONTENUTO Struttura grafica del prodotto... 3 Primo utilizzo... 4 Caricabatterie... 4 Preparazione della scheda memoria (TF)... 4 Regolazione posizione dell obiettivo... 4 Accensione e spegnimento... 4

Dettagli

2014 Manuale d'uso Chevrolet Captiva M

2014 Manuale d'uso Chevrolet Captiva M Manuale d'uso Chevrolet Captiva - 2014 - Black plate (1,1) 2014 Manuale d'uso Chevrolet Captiva M In breve....................... 1-1 Informazioni iniziali sulla guida......................... 1-1 Chiavi.........................

Dettagli

Porte battenti motorizzate Manuale per l utente (istruzioni originali) www.ditecentrematic.com IP2225IT

Porte battenti motorizzate Manuale per l utente (istruzioni originali) www.ditecentrematic.com IP2225IT Porte battenti motorizzate Manuale per l utente (istruzioni originali) www.ditecentrematic.com IP2225IT Indice Descrizione Pag. 1. Avvertenze generali per un funzionamento sicuro 5 2. Responsabilità del

Dettagli

X5 F15 PHEV. Legenda. BMW X5 F15 PHEV (C) 2015 BMW AG München, Deutschland Edizione 01/2015. (a partire da 03/2015)

X5 F15 PHEV. Legenda. BMW X5 F15 PHEV (C) 2015 BMW AG München, Deutschland Edizione 01/2015. (a partire da 03/2015) file://c:\users\qx54891\appdata\local\temp\10\dw_temp_qx54891\vul-rek-bm Page 1 of 7 BMW X5 F15 PHEV (C) 2015 BMW AG München, Deutschland Edizione 01/2015 X5 F15 PHEV (a partire da 03/2015) Legenda Airbag

Dettagli

Disposizione posti relè e fusibili

Disposizione posti relè e fusibili 1/1 Disposizione posti relè e fusibili Disposizione fusibili (SC) nel portafusibili cruscotto sinistro 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 31 Colori dei fusibili

Dettagli

- AMG18. Manuale Utente. Descrizione dispositivo: empowered by

- AMG18. Manuale Utente. Descrizione dispositivo: empowered by - AMG18 empowered by Manuale Utente Complimenti per l acquisto di JumpsPower. Prima di utilizzare il Vs. nuovo strumento, vi invitiamo a leggere attentamente il Manuale di utilizzo che vi informerà delle

Dettagli

OPEL Ampera Manuale di uso e manutenzione

OPEL Ampera Manuale di uso e manutenzione OPEL Ampera Manuale di uso e manutenzione Contenuto Introduzione... 2 In breve... 6 Chiavi, portiere e finestrini... 20 Sedili, sistemi di sicurezza... 39 Oggetti e bagagli... 60 Strumenti e comandi...

Dettagli

DS1 SL MANUALE DI INSTALLAZIONE HOME SECURITY SYSTEM HOME SECURITY SYSTEM

DS1 SL MANUALE DI INSTALLAZIONE HOME SECURITY SYSTEM HOME SECURITY SYSTEM DS1 SL MANUALE DI INSTALLAZIONE HOME SECURITY SYSTEM HOME SECURITY SYSTEM Introduzione Grazie per aver preferito il nostro prodotto. La centrale wireless DS1 SL è uno dei migliori antifurti disponibili

Dettagli

Ricevitore RF 8 canali EIB - da incasso GW 10 798 GW 12 798 GW 14 798

Ricevitore RF 8 canali EIB - da incasso GW 10 798 GW 12 798 GW 14 798 Ricevitore RF 8 canali EIB - da incasso GW 0 798 GW 798 GW 4 798 3 8 A 3 4 5 4 0 5 9 6 7 6 Pulsante di test canali EIB 3 4 5 6 LED multifunzione LED di programmazione indirizzo fisico Tasto di programmazione

Dettagli

Ricevitore radio DCMP2000FL INDICE

Ricevitore radio DCMP2000FL INDICE Ricevitore radio DCMP2000FL INDICE Generalità pag. 2 Caratteristiche pag. 2 Modo di funzionamento pag. 3 Collegamenti pag. 3 Visualizzazioni pag. 4 Eventi pag. 4 Allarme pag. 4 Tamper pag. 4 Batteria scarica

Dettagli

In collaborazione con: Allianz Box Guida all utilizzo

In collaborazione con: Allianz Box Guida all utilizzo In collaborazione con: Allianz Box Guida all utilizzo Indice 1. Il dispositivo satellitare Allianz Box 2. Impianto satellitare di bordo 3. Chiave elettronica 3.1 Istruzioni per la sostituzione delle batterie

Dettagli

OPEL INSIGNIA. Manuale di uso e manutenzione

OPEL INSIGNIA. Manuale di uso e manutenzione OPEL INSIGNIA Manuale di uso e manutenzione Contenuto Introduzione... 2 In breve... 6 Chiavi, portiere e finestrini... 21 Sedili, sistemi di sicurezza... 45 Oggetti e bagagli... 66 Strumenti e comandi...

Dettagli

BOX A3 TEST 3 20-07-2012. REV. DATA Verifica ed Approvazione R.T.

BOX A3 TEST 3 20-07-2012. REV. DATA Verifica ed Approvazione R.T. BOX A3 TEST 3 20-07-2012 REV. DATA Verifica ed Approvazione R.T. INDICE 1 - PREMESSA...Pag. 3 2 - BOX A3 TEST PER ASCENSORI IDRAULICI...Pag. 3 2.1 FUNZIONAMENTO GENERALE...Pag. 3 2.2 MODALITA DI ESECUZIONE

Dettagli

uso e manutenzione INDICA 1.4-5 porte GLX (BENZINA) INDICA 1.4-5 porte DLX Dicor 16v (TURBO DIESEL) INDIGO 1.4 SW GLX (BENZINA)

uso e manutenzione INDICA 1.4-5 porte GLX (BENZINA) INDICA 1.4-5 porte DLX Dicor 16v (TURBO DIESEL) INDIGO 1.4 SW GLX (BENZINA) uso e manutenzione uso e manutenzione INDICA 1.4-5 porte GLX (BENZINA) INDICA 1.4-5 porte DLX Dicor 16v (TURBO DIESEL) INDIGO 1.4 SW GLX (BENZINA) MY2009 INDIGO 1.4 SW LX Dicor 16v (TURBO DIESEL) INTRODUZIONE

Dettagli

Vehicle Security System VSS3 - Alarm system remote

Vehicle Security System VSS3 - Alarm system remote Vehicle Security System VSS3 - Alarm system remote Radiocomando dell'impianto di allarme Guida per l'impostazione - Italian Caro cliente, In questa guida troverà le informazioni e le operazioni necessarie

Dettagli

VETTURA FORD FIESTA/FUSION Modelli anni 2002-2003

VETTURA FORD FIESTA/FUSION Modelli anni 2002-2003 UOVA VETTURA FORD FIESTA/FUSIO Modelli anni 2002-2003 Motori a benzina e Diesel FUSIBILI E RELÉ La disposizione dei fusibili e dei relè è suddivisa su tre scatole di cui: la scatola (P91) in abitacolo

Dettagli

2. PRECAUZIONI DI SICUREZZA

2. PRECAUZIONI DI SICUREZZA INDICE 1. Prefazione 2 2. Precauzioni di sicurezza 3 3. Struttura.. 4 4. Modo d uso. 5 a) Controllo ausiliario e display LED... 5 b) Telecomando.. 6 c) Modo d uso 7 5. Manuale operativo.. 11 6. Manutenzione.

Dettagli

elero VarioTec-868 JA VarioTec-868 RM Istruzioni d uso Conservare le presenti istruzioni d uso!

elero VarioTec-868 JA VarioTec-868 RM Istruzioni d uso Conservare le presenti istruzioni d uso! VarioTec-868 JA VarioTec-868 RM elero Istruzioni d uso Conservare le presenti istruzioni d uso! elero Italia S.r.l. Via A. Volta, 7 20090 Buccinasco (MI) info@elero.it www.elero.com 309025 02 Nr. 18 100.4602/0605

Dettagli

Sensore luminosità/ movimento da incasso - Doppia tecnologia (PIR + US)

Sensore luminosità/ movimento da incasso - Doppia tecnologia (PIR + US) Sensore luminosità/ movimento da incasso - Doppia tecnologia (PIR + US) Descrizione Questo dispositivo consente di controllare una sorgente luminosa automaticamente mediante la rilevazione di movimento

Dettagli

PERICOLO! AVVERTENZA!

PERICOLO! AVVERTENZA! INDICE PRECAUZIONI DI SICUREZZA... DENOMINAZIONE DELLE PARTI E DEI COMANDI... PREPARATIVI... FUZIONAMENTO... FUNZIONI TIMER... 5 TIMER ON/OFF... 5 TIMER TIMANALE... 6 TIMER BACK TEMPERATURA... 8 GENERALITÀ

Dettagli

OPEL MOKKA. Manuale di uso e manutenzione

OPEL MOKKA. Manuale di uso e manutenzione OPEL MOKKA Manuale di uso e manutenzione Contenuto Introduzione... 2 In breve... 6 Chiavi, portiere e finestrini... 20 Sedili, sistemi di sicurezza... 36 Oggetti e bagagli... 54 Strumenti e comandi...

Dettagli

Il presente manuale dell utente è da considerarsi parte integrante della vettura, e come tale deve rimanere a bordo di essa anche dopo la vendita.

Il presente manuale dell utente è da considerarsi parte integrante della vettura, e come tale deve rimanere a bordo di essa anche dopo la vendita. 12/05/08 20:41:40 3LTF0640_001 Il presente manuale dell utente è da considerarsi parte integrante della vettura, e come tale deve rimanere a bordo di essa anche dopo la vendita. Questo manuale utente è

Dettagli

Ypsilon. Guida Rapida al Dépannage. Customer Services Technical Services

Ypsilon. Guida Rapida al Dépannage. Customer Services Technical Services Ypsilon Guida Rapida al Dépannage Customer Services Technical Services S o m m a r i o 1. a i a i Dati i i di i i i a io i i i a io identificazione i o o i o o veicolo 2. m ia o m ia o Impianto ri o ri

Dettagli

Tecnologia wireless facile da installare SENSORE DI FUMO MANUALE D'USO. www.my-serenity.ch

Tecnologia wireless facile da installare SENSORE DI FUMO MANUALE D'USO. www.my-serenity.ch Tecnologia wireless facile da installare SENSORE DI FUMO MANUALE D'USO www.my-serenity.ch Cosa c'è nella Scatola? 1 x Sensore di fumo (con staffa di montaggio) 3 x Batterie alcaline AA 2 x Viti 2 x Tasselli

Dettagli

ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE

ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE AUDITGARD Serratura elettronica a combinazione LGA ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE Le serrature AuditGard vengono consegnate da LA GARD con impostazioni predefinite (impostazioni di fabbrica); pertanto non

Dettagli

Istruzioni per l'uso originali 3.2. Leggere attentamente prima della messa in funzione! Revisione: 09/2011, v.1.4. Ordine n.

Istruzioni per l'uso originali 3.2. Leggere attentamente prima della messa in funzione! Revisione: 09/2011, v.1.4. Ordine n. Istruzioni per l'uso originali 3.2 Leggere attentamente prima della messa in funzione! Revisione: 09/2011, v.1.4 Ordine n.: 00605-3-620 2 QUALITÀ PER PROFESSIONISTI NON deve apparire fastidioso e superfluo

Dettagli

Modelli. Defender Freelander 2 Discovery 3/4 Range Rover Sport Range Rover Range Rover Evoque

Modelli. Defender Freelander 2 Discovery 3/4 Range Rover Sport Range Rover Range Rover Evoque Modelli Defender Freelander 2 Discovery 3/4 Range Rover Sport Range Rover Range Rover Evoque Range Rover Sport Range Rover Sport - dimensioni Range Rover Sport - pesi Range Rover Sport occhioni di traino

Dettagli

Versione 1.0 del documento Maggio 2014. Soluzione di scansione Xerox Wide Format 7742 Guida per l'utente

Versione 1.0 del documento Maggio 2014. Soluzione di scansione Xerox Wide Format 7742 Guida per l'utente Versione 1.0 del documento Maggio 2014 Soluzione di scansione Xerox Wide Format 7742 BR9918 Indice generale 1 Panoramica del prodotto...1-1 Panoramica degli strumenti software...1-1 Componenti dello scanner...1-1

Dettagli

Dispositivi di sicurezza fondamentali

Dispositivi di sicurezza fondamentali Guida Rapida Questa Guida Rapida è fornita come semplice descrizione riguardante il funzionamento degli accessori con la quale è equipaggiata la vostra Mazda6. Dispositivi di sicurezza fondamentali Prima

Dettagli

Questo dispositivo, inoltre, è modulare; è quindi possibile scegliere i moduli e personalizzare la configurazione più adatta per le proprie esigenze.

Questo dispositivo, inoltre, è modulare; è quindi possibile scegliere i moduli e personalizzare la configurazione più adatta per le proprie esigenze. MONITOR DEFIBRILLATORE LIFEPAK 12 Il Monitor Defibrillatore LIFEPAK 12 è un dispositivo medicale che nasce per l emergenza e resiste ad urti, vibrazioni, cadute, polvere, pioggia e a tutte quelle naturali

Dettagli

Salva Batteria Drive Tech 12V 24V

Salva Batteria Drive Tech 12V 24V Salva Batteria Drive Tech 12V 24V APPLICAZIONI: Per prevenire lo scaricamento e perdite anomale per ogni tipo di batteria: macchine camion di medie dimensioni imbarcazioni motocicli CARATTERISTICHE GENERALI

Dettagli

OPEL MERIVA. Manuale di uso e manutenzione

OPEL MERIVA. Manuale di uso e manutenzione OPEL MERIVA Manuale di uso e manutenzione Contenuto Introduzione... 2 In breve... 6 Chiavi, portiere e finestrini... 19 Sedili, sistemi di sicurezza... 35 Oggetti e bagagli... 58 Strumenti e comandi...

Dettagli

PE 009 RIF F2 10 A. Spia avaria. Climatizzatore. Indicat. velocità. Antifurto ( Code ) Presa diagnosi. Contagiri 10. ( se presente ) Hall L 19 C B C B

PE 009 RIF F2 10 A. Spia avaria. Climatizzatore. Indicat. velocità. Antifurto ( Code ) Presa diagnosi. Contagiri 10. ( se presente ) Hall L 19 C B C B PE 9 F 7 6 F 9 7 6 9 F limatizzatore ( se presente ) Spia avaria 9 9 6 7 6 F D 6 7 7 7 RPM 6 6 7 ntifurto ( ode ) ODE 6 7 9 x Indicat. velocità Hall 7 L 9 Presa diagnosi 7 K RPM 6 ontagiri 7 x 7 7 9 6

Dettagli

Centralina Compatta. Manuale d istruzioni. 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che. info@psg-online.de www.psg-online.de

Centralina Compatta. Manuale d istruzioni. 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che. info@psg-online.de www.psg-online.de Centralina Compatta 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che info@psg-online.de www.psg-online.de Manuale d istruzioni Messa in funzione Il regolatore viene fornito con le impostazioni standard pronto

Dettagli

CCT-1301 MANUALE D'USO

CCT-1301 MANUALE D'USO CCT-1301 MANUALE D'USO www.facebook.com/denverelectronics ITA-1 1.Scatto 2.Altoparlante 3.Accensione/Spegni mento 4.Porta USB 5.Alloggiamento scheda micro SD 6.Obiettivo 7.Spia d indicazione di carica

Dettagli

P Se si conoscono 2 delle 3 grandezze (P, U o I), è possibile calcolare la terza utilizzando la formula seguente (vedere la figura):

P Se si conoscono 2 delle 3 grandezze (P, U o I), è possibile calcolare la terza utilizzando la formula seguente (vedere la figura): Informazioni generali sull'assorbimento di corrente Informazioni generali sull'assorbimento di corrente IMPORTANTE Per evitare danni alle batterie, la capacità di carica dell'alternatore deve essere adattata

Dettagli

Tebis TS. Guide de configuration. Bedienungsanleitung. Operating instructions Configuratiegids. Manuale di configurazione. Manual de configuração

Tebis TS. Guide de configuration. Bedienungsanleitung. Operating instructions Configuratiegids. Manuale di configurazione. Manual de configuração Tebis TS F B CH Sommaire page D A CH Inhalt Seite 6 GB Summary page 8 NL B Inhoud pagina 0 I CH Sommario pàgina 9 F B CH Guide de configuration P Sumário página D A CH Bedienungsanleitung GB NL B Operating

Dettagli

DISEGNO E DATI TECNICI SOGGETTI A MODIFICHE SENZA PREAVVISO

DISEGNO E DATI TECNICI SOGGETTI A MODIFICHE SENZA PREAVVISO Libretto d istruzioni CLEVER CONTROL & DISPLAY Made in Italy Cod. 31/03/05 DISEGNO E DATI TECNICI SOGGETTI A MODIFICHE SENZA PREAVVISO AVVERTENZE Prima di usare il prodotto leggere attentamente queste

Dettagli

Panda. Guida Rapida al Dépannage. Customer Services Technical Services

Panda. Guida Rapida al Dépannage. Customer Services Technical Services Panda Guida Rapida al Dépannage Customer Services Technical Services S o m m a r i o 1. a i a i Dati i i di i i i a io i i i a io identificazione i o o i o o veicolo 2. m ia o m ia o Impianto ri o ri o

Dettagli

HOME AUTOMATION Antintrusione in radiofrequenza

HOME AUTOMATION Antintrusione in radiofrequenza 1 2 3 4 HOME AUTOMATION 01737 - Rivelatore ad infrarossi installato all interno dei locali da sorvegliare, è in grado di gene rare un messaggio di allarme quando rileva, nelle proprie aree di copertura,

Dettagli