MANUALE DI PROGRAMMAZIONE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MANUALE DI PROGRAMMAZIONE"

Transcript

1 H I07 High Performance Injection system MANUALE DI PROGRAMMAZIONE MP0010it Rel03 Copyright Emmegas 06/03/ / 14

2 INTRODUZIONE All avvio del programma sono visualizzati il nome del software e relativa versione Collegamenti Accendere il PC Collegare l interfaccia tipo USB100 (o USB200) al PC e alla centralina ECU07 Avviare il programma ed attendere lo stato di avvenuto collegamento (oppure selezionare manualmente la porta di comunicazione corretta nella pagina Varie ) Nella medesima pagina Varie, il software indicherà la disponibilità di eventuali aggiornamenti, per i quali sarà necessario seguire le istruzioni riportate nello specifico riquadro MONOR In alto a sinistra sono visualizzate le seguenti informazioni: Centralina presente o assente Contatto chiave PRESENTE oppure ASSENTE Elettrovalvola aperta o chiusa Se il veicolo sta funzionando a gas o a benzina Tempo di iniezione della benzina (rosso) e relativo tempo iniezione gas (verde) Fra i due tempi di iniezione è indicato l iniettore (selezionabile) di riferimento per i due valori MP0010it Rel03 Copyright Emmegas 06/03/ / 14

3 In basso a sinistra viene visualizzata: la rappresentazione grafica degli iniettori (benzina / gas) con in evidenza l iniettore selezionato per i valori visualizzati Nella parte destra viene visualizzato: Il commutatore virtuale : cliccando col mouse permette all utente di passare da gas a benzina e viceversa (bypassando temperature, giri, ecc ) Numero Giri motore Temperature del riduttore e del gas Pressione di iniezione del gas e del collettore di aspirazione Segnale Lambda con indicazione grafica corrispondente (se il sensore lambda è collegato) CONFIGURAZIONE Nella parte sinistra sono riportati i parametri relativi alla commutazione: Cilindri: indica il numero di cilindri del motore Bobine: indica il numero di bobine (da utilizzare per ottenere la giusta lettura dei giri) Commutazione (rpm): a quanti giri si vuole commutare Tipo cambio: se la commutazione deve essere fatta in accelerazione o decelerazione Temperatura ( c): temperatura per abilitare la commutazione Tempo a benz. (s): tempo forzato in cui il veicolo rimane a benzina prima di commutare Forza a gas (s): tempo oltre il quale la macchina passa a gas anche se non è stata raggiunta la temperatura richiesta Sovrapposizione (ms): millisecondi di sovrapposizione fra i due carburanti Seq. Iniettori (ms): distanza di commutazione fra un cilindro e l altro MP0010it Rel03 Copyright Emmegas 06/03/ / 14

4 Nella parte destra sono riportati: La selezione del tipo di carburante: questa selezione (GPL/METANO) cambia i valori di default della centralina che sono specifici per il carburante richiesto, e cioè 1) la temperatura di commutazione, 2) il tempo forzato in cui il veicolo rimane a benzina, 3) tutte e tre le tabelle di compensazione (gli altri parametri rimangono invariati) Sensibilità: durata dell impulso in ingresso dalla benzina MINIMO per essere preso in considerazione dalla centralina ECU07 (cioè un filtro per le extrainiettate) Arricchimento bancata #2: differenza di correzione applicabile ai cilindri della seconda bancata Sensore di pressione: selezione tipo di sensore di pressione utilizzato per gestire il fine-gas. Selezionando la chiave inglese a lato si attivano i seguenti parametri: - Abilitazione: se si abilita o no il fine-gas - Pressione (bar): la pressione sotto la quale il gas viene considerato esaurito - Tempo (s): tempo di permanenza della pressione sotto la soglia specificata oltre il quale il gas viene considerato esaurito Tipo sensore di livello: selezione tipologia di sensore di livello. Selezionando la chiave inglese a lato si attivano i seguenti parametri: - Soglie: singole soglie personalizzabili espresse in volt e relative ai 5 livelli di carburante possibili - Predefinito: ripristina le soglie standard del sensore di livello selezionato - Lento/Veloce: indica il valore di livello in volt letto dal sensore; LENTO significa che il valore è filtrato e rallentato in relazione a ciò che viene poi visualizzato sul commutatore - VELOCE significa che è il valore immediato letto dalla scheda e utilizzato per settare corretta-mente le soglie in caso di incongruenze) NOTA: in basso sono rappresentati (in ogni pagina di programmazione) tutti i parametri di funzionamento del sistema MP0010it Rel03 Copyright Emmegas 06/03/ / 14

5 AUTOTARATURA Per l autotaratura si procede come segue: Impostazione parametri. Nella pagina Configurazione, a motore spento, selezionare - il corretto numero dei cilindri, - il numero delle bobine, - il tipo di carburante utilizzato e relativo tipo di sensore (del quale, se necessario, è possibile modificarne le impostazioni) Accendere il motore al minimo e verificarne il numero di giri al minimo, riportato nella casella in basso a sinistra: se risultasse errato, modificare la selezione del numero delle bobine affinché la lettura risulti corretta Nella pagina Monitor, sempre con motore acceso, verificare la comunicazione con tutti gli iniettori ed i segnali degli ingressi analogici quali le temperature, le pressioni e le eventuali sonde Lambda Nella pagina Errori, verificare che non siano presenti errori; se presenti, provvedere a cancellarli ed attendere qualche minuto per verificarne l eventuale ricomparsa, altrimenti significa che possono avere avuto origine durante le fasi di installazione dell impianto Autotaratura. Per procedere con la taratura automatica occorre che: La vettura sia ferma in posizione piana e col freno a mano inserito Il cambio di velocità sia in folle Il motore sia acceso a benzina con numero di giri al regime di minimo Le luci, il climatizzatore e gli altri servizi ausiliari di bordo siano spenti Il commutatore sia in posizione benzina (si consiglia di non passate a gas prima dell autotaratura) La temperatura del Riduttore sia di 60 C per il GPL o di 50 C per il metano, attendere quindi il raggiungimento della temperatura corretta Portarsi nella pagina Autotaratura e cliccare sul tasto [Avvio] Non toccare l acceleratore per tutta la durata dell autotaratura (si esegue integralmente al MINIMO) MP0010it Rel03 Copyright Emmegas 06/03/ / 14

6 Nel pannello superiore sono evidenziate le istruzioni. Nella parte sottostante sono indicati i tempi benzina durante il funzionamento a benzina (rosso) o a gas (verde). Sulla destra viene indicata la correzione attuale che il software sta applicando Al termine dell autotaratura viene visualizzato quanto segue: Al termine della procedura viene visualizzato il messaggio di taratura ed un indicazione relativa all idoneità degli ugelli utilizzati installati sul Rail di iniezione (barra a tre campi) Se, al contrario, la taratura non si dovesse completare, occorre verificare che l erogazione del gas avvenga correttamente (diametro corretto degli ugelli) e che la fasatura degli iniettori gas rispetto a quelli benzina abbia l esatta corrispondenza Alcuni servizi (come l emulazione sonda) vengono disabilitati durante la taratura e poi riattivati al termine della procedura MP0010it Rel03 Copyright Emmegas 06/03/ / 14

7 Controllo finale Al termine dell autotaratura, effettuare le verifiche sotto indicate Controllare la pressione del riduttore che, al minimo, deve essere compresa tra: Gpl: 1,1 1,2 bar Metano: 1,8 1,9 bar Se al minimo non si ottengono i valori sopra indicati, procedere con la regolazione del riduttore tramite apposito registro presente sul coperchio del riduttore Controllare la carburazione durante il funzionamento a gas tramite: 1) apposito Tester Diagnostico (codice Emmegas ) verificando in particolare che il correttore lento e quello veloce rimangano all interno del campo di escursione proposto; 2) controllo del Tempo Iniezione Benzina (riquadro rosso) il cui valore, durante il funzionamento a gas, deve essere il più vicino possibile al valore che si osserva durante il funzionamento a benzina. Questo controllo è utile al fine di evitare accensioni della spia del check-engine dell auto (se presente); nel software del programma HPI07 sono disponibili le apposite correzioni necessarie per ottimizzare la carburazione. SETTAGGIO MAPPA (PER SETTORI) MP0010it Rel03 Copyright Emmegas 06/03/ / 14

8 La mappa viene visualizzata suddivisa in 4 fasce (o settori) orizzontali per modificare i valori della mappa, cliccare all interno del settore desiderato e premere i tasti + e ai lati per modificare di 1 punto o premere invio e inserire il valore richiesto la schermata dedicata all inserimento dati (premere invio) riporta 3 opzioni - assoluta: inserisce direttamente il valore scritto al posto di quello della mappa - lineare: aggiunge/sottrae il valore scritto al valore della mappa - percentuale: aggiunge/sottrae al valore della mappa la percentuale inserita (calcolata in base al valore della mappa) per modificare l ampiezza dei settori, selezionare i valori sulla scala verticale in grigio scuro e premere i tasti + o per abbassare/alzare il settore contrassegnato i tasto con la freccia (UNDO) serve per annullare l ultima modifica il tasto mappa libera passa alla schermata di mappa libera (vedi pagina successiva) il tasto azzera mappa riporta la mappa ai valori di default il cursore è verde quando siamo a gas e rosso quando siamo a benzina SETTAGGIO MAPPA (LIBERA) Nella mappa libera si seleziona la zona interessata e la si modifica come descritto in precedenza per mappa/settori. Il tasto Mappa fasce riporta alla gestione dei 4 settori precedentemente illustrata. MP0010it Rel03 Copyright Emmegas 06/03/ / 14

9 PARAMETERI BENZINA E possibile selezionare l intervento benzina ad alti e bassi règimi in base alle seguenti modalità: ALTI GIRI: l intervento benzina avviene in presenza delle due condizioni sotto indicate: - Numero Giri all interno dell intervallo programmabile (da / a) - Tempo iniezione benzina al di sopra del limite programmabile (ms) MINIMO: l intervento benzina avviene quando il numero di giri é al di sotto del limite programmabile; é possibile poi selezionare: - Benzina: il veicolo funziona sempre a benzina al di sotto del limite di giri programmato - Rientro a Benzina (temporaneo): il veicolo funziona a benzina al di sotto del limite di giri solo per alcuni secondi dopodiché passerà automaticamente a Gas, anche se si rimane al di sotto del limite di giri - Gas: il veicolo funziona a gas MP0010it Rel03 Copyright Emmegas 06/03/ / 14

10 COMPENSAZIONI Tabelle di compensazione: Nelle tabelle sono espressi nella prima riga (grigia) i valori di riferimento e nella seconda riga (bianca) i valori di correzione in percentuale La cella selezionata si evidenzia in giallo e premendo sulla tastiera i tasti + e si incrementa/decrementa il valore contrassegnato di un unità. Tenendo premuto il tasto shift mentre si premono i tasti + e l incremento/decremento viene effettuato per decine anziché per unità I tasti di abilitazione attivano (colore verde) e disattivano (colore rosso) le compensazioni MP0010it Rel03 Copyright Emmegas 06/03/ / 14

11 LAMBDA EN In questa pagina sono presenti i seguenti parametri programmabili: Tipo sonda: consente di selezionare il tipo di sonda lambda presente sulla vettura: questa selezione consente di visualizzare il funzionamento della sonda lambda durante il funzionamento a gas o benzina del motore. Sensore Lambda #1: se collegata (vedi schema elettrico per la connessione), con questa selezione si rende visibile il funzionamento solamente della sonda lambda #1. Sensore Lambda #2: se collegata (vedi schema elettrico per la connessione), con questa selezione si rende visibile il funzionamento solamente della sonda lambda #2 NOTA: se entrambe le sonde lambda sono collegate, la visualizzazione è doppia. Emulazione Lambda: questa selezione ha il compito di inviare alla centralina benzina un particolare segnale (emulazione); utilizzare questa selezione solo in casi particolari attenendosi alle istruzioni di Emmegas. ATTENZIONE: la selezione Emulazione Lambda viene resa attiva solo se la selezione lambda sensore#1 o lambda sensore#2 vengono attivate, in caso contrario l emulazione è nulla. MP0010it Rel03 Copyright Emmegas 06/03/ / 14

12 ERRORI La gestione degli errori è suddivisa come segue: Lista errori: contiene la lista di tutti gli errori, dove viene specificato se sono presenti (verificatisi durante la sessione corrente) o memorizzati (verificatisi almeno in una sessione successiva alla prima) - Segnalazione acustica: abilitando questa voce il commutatore segnalerà acusticamente la presenza di errori - Cancellazione errori: azzera la tabella degli errori - Pressione Gas (bar): visualizzazione della pressione gas anche durante il funzionamento a benzina Visualizzazione freeze frame: passa alla schermata freeze frame (vedi sotto) Questa schermata è come la precedente (a livello di pulsanti). Cambia solo l elenco che, invece di riportare gli errori, riporta la condizione congelata in cui si trovava il veicolo quando si è verificato l ultimo errore MP0010it Rel03 Copyright Emmegas 06/03/ / 14

13 VARIE La parte superiore della schermata è impostata come segue: Lingua: si seleziona la lingua desiderata Controllo ECU: consente di procedere con le seguenti operazioni: - Salvataggio configurazione: salva la configurazione della centralina collegata in quel momento - Caricamento configurazione: carica sulla centralina collegata una configurazione precedentemente salvata - Azzeramento parametri: riporta la centralina ai valori di default - Informazioni: apre la pagina delle informazioni della centralina Porte di comunicazione: permette di selezionare una porta di comunicazione, oltre a fornire la possibilità di autodeterminare la porta corretta (ricerca porta com) o di lavorare senza centraline collegate (offline) La parte inferiore riporta tutte le opzioni relative al firmware: A destra sono indicate le versioni e le date dei due firmware (quello presente sulla scheda Firmware ECU - e quello presente nel programma sul PC Firmware disponibile - ) Nel pannello centrale vengono riportate le istruzioni per l aggiornamento, lateralmente ci sono i tasti per procedere alla riprogrammazione del firmware L aggiornamento diventa disponibile solo nel momento in cui il firmware del software è più recente/aggiornato del firmware della scheda NOTA: durante l aggiornamento, é indispensabile chiudere tutti i programmi del PC, disattivare lo screen saver, scollegare internet, non toccare nessun tasto, né fare alcuna operazione o scollegare fili; in caso di interruzioni, la centrale ECU07 potrà essere sbloccata solamente in fabbrica MP0010it Rel03 Copyright Emmegas 06/03/ / 14

14 INFORMAZIONI In questa schermata vengono riportati i seguenti dati relativi alla centrale: S/N Lotto: numero di produzione della scheda Lotto: lotto di produzione della scheda Settimana: settimana di produzione della scheda Anno: anno di produzione della scheda Cliente: codice cliente SL: codice interno Cilindri: numero di cilindri supportati dalla centralina Config hardware: codice interno Software utente: versione del software installato sul PC Firmware ECU: versione di firmware presente sulla centralina Firmware disponibile: versione di firmware contenuta della cartella di programma Tempo lavorato a gas/ben: tempo di lavoro della centralina a gas/benzina Azzera i timer di lavoro: pulsante che azzera il tempo lavorato a gas/benzina MP0010it Rel03 Copyright Emmegas 06/03/ / 14

SISTEMA SEQUENZIALE FASATO SEQUENTIAL FUEL SYSTEM

SISTEMA SEQUENZIALE FASATO SEQUENTIAL FUEL SYSTEM SISTEMA SEQUENZIALE FASATO SEQUENTIAL FUEL SYSTEM INTEGRAZIONE AL MANUALE DEL S.W 2.9 Tartarini Auto S.p.a Via Bonazzi 43 40013 Castel Maggiore (Bo) Italy Tel.:+39 051 632 24 11 Fax: 051 632 24 00 E-mail:

Dettagli

H I07 GPL METANO. High Performance Injection system MANUALE INSTALLAZIONE. MIS004it Rel01 Copyright Emmegas 20/10/2009 1 / 18

H I07 GPL METANO. High Performance Injection system MANUALE INSTALLAZIONE. MIS004it Rel01 Copyright Emmegas 20/10/2009 1 / 18 H I07 High Performance Injection system GPL METANO IT MANUALE INSTALLAZIONE MIS004it Rel01 Copyright Emmegas 20/10/2009 1 / 18 CAPITOLO 1: PRINCIPI DI FUNZIONAMENTO SISTEMA SEQUENZIALE HPI07 1.1 DESCRIZIONE

Dettagli

INDICE. 1 Introduzione 1.1 Caratteristiche del Software. 2- Software. 3 - Avviare il Programma 3.1 Scelta della lingua 3.

INDICE. 1 Introduzione 1.1 Caratteristiche del Software. 2- Software. 3 - Avviare il Programma 3.1 Scelta della lingua 3. USO DEL PROGRAMMA INDICE 1 Introduzione 1.1 Caratteristiche del Software 2- Software 3 - Avviare il Programma 3.1 Scelta della lingua 3.2 Connessione 4 - La cartella Generale - F2. 4.1 Servizio manutenzione

Dettagli

2. INSTALLAZIONE PROGRAMMA Easyjet SETUP 2005

2. INSTALLAZIONE PROGRAMMA Easyjet SETUP 2005 Indice Pag. 1. INTRODUZIONE 2. INSTALLAZIONE PROGRAMMA Easyjet SETUP 2005 3. USO PROGRAMMA Easyjet SETUP 2005 4. MONITOR 4.1 Generale 5. PARAMETRI 5.1 Commutazione 5.2 Iniettori 5.3 Indicatore di livello

Dettagli

INDICE. A.E.B. S.r.l. - Cavriago (RE) Italy

INDICE. A.E.B. S.r.l. - Cavriago (RE) Italy INDICE Procedura di aggiornamento... Pag. 3 Collegamento per riprogrammazione... Pag. 3 Aggiornamento software... Pag. 4 Tipi di connessione attualmente disponibili... Pag. 4 Descrizione Generale del Tester...

Dettagli

Romano Injection System 01/11/2013 Rev. 0

Romano Injection System 01/11/2013 Rev. 0 LPG and CNG systems for vehicles Romano Injection System E 01/11/2013 Rev. 0 LPG and CNG systems for vehicles Romano Injection System E La centralina Romano E è un sistema sequenziale fasato di ultima

Dettagli

Asia Brio. Samba. - manuale per l installatore - M.T.M. s.r.l. Via La Morra, 1 12062 - Cherasco (Cn) - Italy Tel. ++39 0172 48681 Fax ++39 0172 488237

Asia Brio. Samba. - manuale per l installatore - M.T.M. s.r.l. Via La Morra, 1 12062 - Cherasco (Cn) - Italy Tel. ++39 0172 48681 Fax ++39 0172 488237 M.T.M. s.r.l. Via La Morra, 1 12062 - Cherasco (Cn) - Italy Tel. ++39 0172 48681 Fax ++39 0172 488237 - manuale per l installatore - 09.2003 TA01Z005 2 INDICE 2. FUNZIONI DELLA CENTRALINA 2.1. FUNZIONI

Dettagli

SUITE BY11250. Editor Parametri e Configurazione

SUITE BY11250. Editor Parametri e Configurazione Via Como, 55 21050 Cairate (VA) Pagina 1 di 16 SUITE BY11250 (1.0.0.1) Editor Parametri e Configurazione (1.0.0.0) IMPORTANTE Pagina 2 di 16 Le immagini riportate nel presente manuale fanno riferimento

Dettagli

idaq TM Manuale Utente

idaq TM Manuale Utente idaq TM Manuale Utente Settembre 2010 TOOLS for SMART MINDS Manuale Utente idaq 2 Sommario Introduzione... 5 Organizzazione di questo manuale... 5 Convenzioni... Errore. Il segnalibro non è definito. Installazione...

Dettagli

SUITE BY10850 Editor Parametri e Configurazione

SUITE BY10850 Editor Parametri e Configurazione Pagina 1 di 15 SUITE BY10850 Editor Parametri e Configurazione Per usare l Editor non occorre l apparecchiatura. Funziona autonomamente offline. Serve per preparare files di configurazioni personalizzate

Dettagli

Ver. 1.1. Manuale d uso e configurazione

Ver. 1.1. Manuale d uso e configurazione Ver. 1.1 Manuale d uso e configurazione Introduzione Questa applicazione consente di gestire le principali funzioni delle centrali Xpanel, Imx e Solo da un dispositivo mobile dotato di sistema operativo

Dettagli

Manuale di programmazione BerMar_Drive_Software

Manuale di programmazione BerMar_Drive_Software Invert er LG Manuale di programmazione BerMar_Drive_Software Mot ori elet t ric i Informazioni preliminari... 2 Installazione... 3 Avvio del programma... 4 Funzionamento Off-Line... 7 Caricamento di una

Dettagli

Lovato LPG sequential injection system

Lovato LPG sequential injection system Lovato LPG sequential injection system Caratteristiche generali Il sistema Easy Fast è adatto alla conversione delle vetture: EURO,, 3 e 4 Cilindrate comprese tra 860 e 5500 cc Motori Turbo da 380cc a

Dettagli

ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE

ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE AUDITGARD Serratura elettronica a combinazione LGA ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE Le serrature AuditGard vengono consegnate da LA GARD con impostazioni predefinite (impostazioni di fabbrica); pertanto non

Dettagli

BMSO1001. Virtual Configurator. Istruzioni d uso 02/10-01 PC

BMSO1001. Virtual Configurator. Istruzioni d uso 02/10-01 PC BMSO1001 Virtual Configurator Istruzioni d uso 02/10-01 PC 2 Virtual Configurator Istruzioni d uso Indice 1. Requisiti Hardware e Software 4 1.1 Requisiti Hardware 4 1.2 Requisiti Software 4 2. Concetti

Dettagli

Tel. 081.8312116 www.vareseautogas.com Eco Jet www.vareseautogas.com

Tel. 081.8312116 www.vareseautogas.com Eco Jet www.vareseautogas.com Tel. 081.8312116 www.vareseautogas.com Eco Jet www.vareseautogas.com 1.3 Connessione del cablaggio per sistemi semi-sequenziali. figura 1 1.4 Connessione del cablaggio per sistemi full-group. 1.5. Selezione

Dettagli

Magic Wand Manager. Guida Utente. Rel. 1.1 04/2011. 1 di 28

Magic Wand Manager. Guida Utente. Rel. 1.1 04/2011. 1 di 28 Magic Wand Manager Guida Utente Rel. 1.1 04/2011 1 di 28 Sommario 1. Setup del Software... 3 2. Convalida della propria licenza software... 8 3. Avvio del software Magic Wand manager... 9 4. Cattura immagini

Dettagli

Strumenti e metodi per la redazione della carta del pericolo da fenomeni torrentizi

Strumenti e metodi per la redazione della carta del pericolo da fenomeni torrentizi Versione 1.0 Strumenti e metodi per la redazione della carta del pericolo da fenomeni torrentizi Corso anno 2011 D. MANUALE UTILIZZO DEL VISUALIZZATORE Il Visualizzatore è un programma che permette di

Dettagli

MANUALE TECNICO DEI COMMUTATORI

MANUALE TECNICO DEI COMMUTATORI MANUALE TECNICO DEI COMMUTATORI Tutte le informazioni presenti in questo manuale potranno essere modificate in qualsiasi momento dall'a.e.b. s.r.l. per aggiornarle con ogni variazione o miglioramento tecnologico

Dettagli

Romano Injection System ANTONIO 21 / 06 / 2013 Rev. 01

Romano Injection System ANTONIO 21 / 06 / 2013 Rev. 01 LPG and CNG systems for vehicles Romano Injection System ANTONIO LPG and CNG systems for vehicles Romano Injection System ECU ANTONIO è un sistema sequenziale fasato di ultima generazione interamente progettato

Dettagli

PATENTE EUROPEA DEL COMPUTER 4.0 MODULO

PATENTE EUROPEA DEL COMPUTER 4.0 MODULO PATENTE EUROPEA DEL COMPUTER 4.0 MODULO 2 Uso del Computer e Gestione dei file ( Windows XP ) A cura di Mimmo Corrado MODULO 2 - USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE 2 FINALITÁ Il Modulo 2, Uso del computer

Dettagli

AUTOMOBILI NON TRASFORMABILI

AUTOMOBILI NON TRASFORMABILI LINEE GUIDA PER IL MONTAGGIO GPL INIEZIONE SEQUENZIALE IN FASE GASSOSA AUTOMOBILI TRASFORMABILI AUTOMOBILI AD INIEZIONE CON MOTORE ASPIRATO AUTOMOBILI AD INIEZIONE CON MOTORE TURBO AUTOMOBILI NON TRASFORMABILI

Dettagli

LCU ONE Analog Manuale utente

LCU ONE Analog Manuale utente LCU ONE Analog Manuale utente INDICE Capitolo 1 Descrizione LCU-ONE...2 Capitolo 2 Montaggio di LCU-ONE e sonda Lambda...3 Capitolo 3 Configurazione...4 3.1 Configurazione standard di LCU-ONE CAN+Analog...

Dettagli

DomKing 2012. v1.0. - Indice - Installazione... pag.2. Guida al programma... pag.4. Funzione Secondo monitor... pag.4. Funzione Orologio... pag.

DomKing 2012. v1.0. - Indice - Installazione... pag.2. Guida al programma... pag.4. Funzione Secondo monitor... pag.4. Funzione Orologio... pag. DomKing 2012 v1.0 - Indice - Installazione... pag.2 Guida al programma... pag.4 Funzione Secondo monitor... pag.4 Funzione Orologio... pag.4 Funzione Timer... pag.4 Funzione Cantici... pag.5 Funzione Registrazione

Dettagli

SISTEMA SEQUENZIALE FASATO SEQUENTIAL FUEL SYSTEM GPL / METANO MANUALE DI INSTALLAZIONE

SISTEMA SEQUENZIALE FASATO SEQUENTIAL FUEL SYSTEM GPL / METANO MANUALE DI INSTALLAZIONE SISTEMA SEQUENZIALE FASATO SEQUENTIAL FUEL SYSTEM GPL / METANO MANUALE DI INSTALLAZIONE 05/05/2005 Tartarini Auto S.p.a Via Bonazzi 43 40013 Castel Maggiore (Bo) Italy Tel.:+39 051 632 24 11 Fax: 051 632

Dettagli

CENTRALE ANTINCENDIO PMT 200/202 (EN54-2/4)

CENTRALE ANTINCENDIO PMT 200/202 (EN54-2/4) CENTRALE ANTINCENDIO PMT 200/202 (EN54-2/4) MANUALE DEL SOFTWARE DI CONFIGURAZIONE IMQ APPROVED CERTIF. N :CA12.00048 (PMT200) CA12.00049 (PMT202) Sw20xa02 del 01.09.2000 INDICE GENERALE Installazione

Dettagli

Telecomando Xtra.Remote Control (mk2)

Telecomando Xtra.Remote Control (mk2) Telecomando Xtra.Remote Control (mk2) 1. INSTALLAZIONE TELECOMANDO Il telecomando comprende i seguenti accessori: Unità telecomando Adattatore (1A @ 5V DC) Coppia di batterie ricaricabili (NiMH) Protezione

Dettagli

PER IL CONTROLLO E LA GESTIONE

PER IL CONTROLLO E LA GESTIONE ENTERPRISE 2006 INTERFACCIA GRAFICA PER IL CONTROLLO E LA GESTIONE DI SISTEMI 1019 MANUALE UTENTE MANUALE UTENTE Enterprise-ITA-27-05-2008 2006 1 Sommario Introduzione... 3 Release... 3 Principali caratteristiche...

Dettagli

1. DESCRIZIONE DI CIASCUN COMPONENTE

1. DESCRIZIONE DI CIASCUN COMPONENTE 1. DESCRIZIONE DI CIASCUN COMPONENTE 1.1 Stativo 1. Regolazione della messa a fuoco 2. Vite di bloccaggio 3. Anello di fissaggio 1.2 Microscopio digitale Tasto x fotografare Linea di indicazione dell ingrandimento

Dettagli

PANNELLO REMOTO PER BARRIERE 48BFC000 E 48BFC001

PANNELLO REMOTO PER BARRIERE 48BFC000 E 48BFC001 PANNELLO REMOTO PER BARRIERE 48BFC000 E 48BFC001 ART.48BFA000 Leggere questo manuale prima dell uso e conservarlo per consultazioni future 1 CARATTERISTICHE GENERALI Il terminale 48BFA000 permette di

Dettagli

- PROCEDURA TY - MANUALE D USO PALMARE PORTATILE HTC RILEVAMENTO LETTURE CONTATORI ACQUA

- PROCEDURA TY - MANUALE D USO PALMARE PORTATILE HTC RILEVAMENTO LETTURE CONTATORI ACQUA - PROCEDURA TY - MANUALE D USO PALMARE PORTATILE HTC RILEVAMENTO LETTURE CONTATORI ACQUA PREMESSA Questo manuale vuole essere una guida pratica all utilizzo del Palmare HTC Flyer con sistema operativo

Dettagli

IRSplit. Istruzioni d uso 07/10-01 PC

IRSplit. Istruzioni d uso 07/10-01 PC 3456 IRSplit Istruzioni d uso 07/10-01 PC 2 IRSplit Istruzioni d uso Indice 1. Requisiti Hardware e Software 4 1.1 Requisiti Hardware 4 1.2 Requisiti Software 4 2. Installazione 4 3. Concetti fondamentali

Dettagli

SmartyManager Manuale utente

SmartyManager Manuale utente INDICE Capitolo 1 Installazione... 2 1.1 Installazione del software... 2 1.2 Installazione del driver... 2 Capitolo 2 Nozioni base... 4 2.1 Diverse modalità di utilizzo... 4 2.2 Configurare SmartyCam e

Dettagli

BICI 2000 - Versione 1.9

BICI 2000 - Versione 1.9 Pagina 1/8 BICI 2000 - Versione 1.9 Il controllo BICI 2000 nasce per il pilotaggio di piccoli motori a magnete permanente in alta frequenza per veicoli unidirezionali alimentati da batteria. La sua applicazione

Dettagli

UTILIZZO DI WORD PROCESSOR

UTILIZZO DI WORD PROCESSOR UTILIZZO DI WORD PROCESSOR (ELABORAZIONE TESTI) Laboratorio Informatico di base A.A. 2013/2014 Dipartimento di Scienze Aziendali e Giuridiche Università della Calabria Dott. Pierluigi Muoio (pierluigi.muoio@unical.it)

Dettagli

Procedura aggiornamento firmware

Procedura aggiornamento firmware Procedura aggiornamento firmware Sommario Introduzione... 3 Caratteristiche versione firmware... 3 Strumentazione necessaria e requisiti di base... 3 Operazioni preliminari... 4 Procedura aggiornamento...

Dettagli

Hi-Pro 832 Hotel GUIDA RAPIDA

Hi-Pro 832 Hotel GUIDA RAPIDA Hi-Pro 832 Hotel GUIDA RAPIDA 7IS-80376 29/06/2015 SOMMARIO FUNZIONI ALBERGHIERE... 3 Richiamo funzioni tramite menu... 3 Check-in... 3 Costi... 4 Cabine... 4 Stampe... 5 Sveglia... 6 Credito... 6 Stato

Dettagli

MERIDESTER SOFTWARE DI COMUNICAZIONE PER PC

MERIDESTER SOFTWARE DI COMUNICAZIONE PER PC MERIDESTER SOFTWARE DI COMUNICAZIONE PER PC Requisiti del sistema sistema operativo Windows XP o Vista processore Pentium 4 o equivalente RAM 512 Mb Video 1024x768 Porta USB USB 1.1 o 2.0 full speed Scheda

Dettagli

SMSSHOW MANAGER V. 3-104

SMSSHOW MANAGER V. 3-104 SMSSHOW MANAGER V. 3-104 Software per la gestione del sistema informativo InfoCOM-SMS Guida all suo SMSSHOW Manager V 3.104 1 Guida all uso S MS S H O W M AN A G E R V. 3. 1 0 4 Guida all uso Elettronica

Dettagli

Interfaccia software per pc

Interfaccia software per pc Interfaccia software per pc Istruzioni per l uso Grazie per aver scelto un prodotto Esse-ti Questo prodotto è stato progettato appositamente per facilitare l'utente nelle attività telefoniche quotidiane.

Dettagli

1.0 Software GRIPONE PRO 2

1.0 Software GRIPONE PRO 2 1.0 Software GRIPONE PRO 2 La ECU GRIPONE PRO 2 viene gestita tramite il software fornito in dotazione. Il Software funziona su piattaforma Windows XP o Windows Vista e permette la gestione dei parametri

Dettagli

SardegnaFotoAeree. La Sardegna vista dall alto MANUALE PER L USO DELL APPLICAZIONE

SardegnaFotoAeree. La Sardegna vista dall alto MANUALE PER L USO DELL APPLICAZIONE SardegnaFotoAeree La Sardegna vista dall alto MANUALE PER L USO DELL APPLICAZIONE REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA [2] Indice 1. Introduzione 2. Navigatore 5 7 8 9 2.1. Strumenti di navigazione 2.2. Ricerca

Dettagli

Procedura aggiornamento firmware H02

Procedura aggiornamento firmware H02 Procedura aggiornamento firmware H02 Sommario Introduzione... 3 Caratteristiche versione firmware... 3 Strumentazione necessaria e requisiti di base... 3 Procedura aggiornamento... 4 Appendice... 11 Risoluzione

Dettagli

Light controller PRO Manuale utente Cod. 112955/112956

Light controller PRO Manuale utente Cod. 112955/112956 Centralina di controllo di luci programmabile per applicazioni RC! 2. Introduzione Light controller è una scheda elettronica per sistemi RC programmabile che controlla fino a sei canali indipendenti ed

Dettagli

ISTRUZIONI per l utilizzo della Firma Digitale Banca Marche INDICE. 2. Predisposizione iniziale: Installazione Driver e Avvio Menù di Gestione

ISTRUZIONI per l utilizzo della Firma Digitale Banca Marche INDICE. 2. Predisposizione iniziale: Installazione Driver e Avvio Menù di Gestione ISTRUZIONI per l utilizzo della Firma Digitale Banca Marche INDICE 1. Introduzione 2. Predisposizione iniziale: Installazione Driver e Avvio Menù di Gestione 3. Accessi Successivi al Menù Gestione 4. Utilizzo

Dettagli

Capitolo 26: schemi di installazione

Capitolo 26: schemi di installazione Capitolo 26: schemi di installazione Avviate MasterChef dall icona presente sul vostro Desktop. Nota: Se state utilizzando una versione dimostrativa, una volta caricato il programma, un messaggio vi comunicherà

Dettagli

ANALISI SOSPENSIONI Modalità Base

ANALISI SOSPENSIONI Modalità Base ANALISI SOSPENSIONI Modalità Base INTRODUZIONE Nella versione 2.30.04 di Race Studio 2 è stata introdotta una nuova funzionalità relativa allo strumento di Analisi delle sospensioni presente all interno

Dettagli

"SOFTMOUSE" versione >NAV. - Manuale per l'utente (ITA) -

SOFTMOUSE versione >NAV. - Manuale per l'utente (ITA) - "SOFTMOUSE" versione >NAV - Manuale per l'utente (ITA) - Indice generale Introduzione...4 1- Informazioni generali sul dispositivo...4 a) Come è fatto Softmouse...4 b) Operazioni preliminari...5 c) Stand-by...5

Dettagli

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.6 Preparazione stampa

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.6 Preparazione stampa Università degli Studi dell Aquila Corso ECDL programma START Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.6 Preparazione stampa Maria Maddalena Fornari Impostazioni di pagina: orientamento È possibile modificare le

Dettagli

ITALIANO. Amministratore Tasto Macro Manuale d Uso

ITALIANO. Amministratore Tasto Macro Manuale d Uso ITALIANO Amministratore Tasto Manuale d Uso Introduzione L Amministratore Tasto è un applicazione software speciale della tavoletta. Utilizzando l Amministratore Tasto, potete impostare le funzioni della

Dettagli

Utilità plotter da taglio Summa

Utilità plotter da taglio Summa Utilità plotter da taglio Summa 1 Utilità plotter da taglio Nelle righe seguenti sono descritte le utilità che possono essere installate con questo programma: 1. Plug-in per CorelDraw (dalla versione 11

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.1.0. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.1.0. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.1.0 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 CONTABILITA... 3 1.1 Consultazione Mastrini: Richiamo movimenti di anni

Dettagli

Laboratorio di Informatica. Facoltà di Economia Università di Foggia. Prof. Crescenzio Gallo

Laboratorio di Informatica. Facoltà di Economia Università di Foggia. Prof. Crescenzio Gallo . Laboratorio di Informatica Facoltà di Economia Università di Foggia Prof. Crescenzio Gallo Word è un programma di elaborazione testi che consente di creare, modificare e formattare documenti in modo

Dettagli

Procedura aggiornamento firmware

Procedura aggiornamento firmware Procedura aggiornamento firmware Sommario Introduzione... 3 Caratteristiche versione firmware... 3 Strumentazione necessaria e requisiti di base... 3 Operazioni preliminari... 4 Procedura aggiornamento...

Dettagli

Programmatore per telaio scheller

Programmatore per telaio scheller Divo Di Lupo Sistemi per telai Cotton Bentley Monk Textima Scheller Closa Boehringer http://www.divodilupo.191.it/ Programmatore per telaio scheller Attuatore USB semplificato Numero totale di pagine =

Dettagli

ID Documento Tecnico: MT-IS-SWI-BORA.01-I Rev. Data Descrizione Modifica 0 16/11/2012 Prima Emissione Ufficio Tecnico MT

ID Documento Tecnico: MT-IS-SWI-BORA.01-I Rev. Data Descrizione Modifica 0 16/11/2012 Prima Emissione Ufficio Tecnico MT ID Documento Tecnico: MT-IS-SWI-BORA.01-I Rev. Data Descrizione Modifica Emesso da 0 16/11/2012 Prima Emissione Ufficio Tecnico MT Verificato/Approvato Direttore Tecnico R&S PREFAZIONI Il presente manuale

Dettagli

ISTRUZIONI PER L UTILIZZO DEL SOFTWARE Moda.ROA. Raccolta Ordini Agenti

ISTRUZIONI PER L UTILIZZO DEL SOFTWARE Moda.ROA. Raccolta Ordini Agenti ISTRUZIONI PER L UTILIZZO DEL SOFTWARE Raccolta Ordini Agenti AVVIO PROGRAMMA Per avviare il programma fare click su Start>Tutti i programmi>modasystem>nomeazienda. Se il collegamento ad internet è attivo

Dettagli

paragrafo. Testo Incorniciato Con bordo completo Testo Incorniciato Con bordo incompleto

paragrafo. Testo Incorniciato Con bordo completo Testo Incorniciato Con bordo incompleto Applicare bordi e sfondi ai paragrafi Word permette di creare un bordo attorno ad un intera pagina o solo attorno a paragrafi selezionati. Il testo risulta incorniciato in un rettangolo completo dei quattro

Dettagli

Introduzione all uso della LIM

Introduzione all uso della LIM Introduzione all uso della LIM ACCENDERE CORRETTAMENTE LA LIM 1. Accendi il video proiettore con il telecomando (tasto rosso); 2. Accendi il computer; 3. Accendi lateralmente l interruttore delle casse

Dettagli

L.I.M. Lavagna Interattiva Multimediale INTRODUZIONE

L.I.M. Lavagna Interattiva Multimediale INTRODUZIONE Liceo G. Cotta Corso L.I.M. a.s. 2011-12 Marco Bolzon L.I.M. Lavagna Interattiva Multimediale INTRODUZIONE 1 OPERAZIONI PRELIMINARI Prenotare l aula (registro vicino fotocopiatore 1 piano). Provare prima

Dettagli

Compilazione rapporto di Audit in remoto

Compilazione rapporto di Audit in remoto Compilazione rapporto di Audit in remoto Installazione e manuale utente CSI S.p.A. V.le Lombardia 20-20021 Bollate (MI) Tel. 02.383301 Fax 02.3503940 E-mail: info@csi-spa.com Rev. 1.1 23/07/09 Indice Indice...

Dettagli

TIPO VEICOLO: Fiat Ulysse 2.0 8V TIPO INIEZIONE: Multipoint Marelli 8P 22 SIGLA MOTORE: RFU 89kW ANNO DI FABBRICAZIONE: 05/95

TIPO VEICOLO: Fiat Ulysse 2.0 8V TIPO INIEZIONE: Multipoint Marelli 8P 22 SIGLA MOTORE: RFU 89kW ANNO DI FABBRICAZIONE: 05/95 MATERIALE OCCORRENTE: Kit IGS GPL 4 cilindri (Cod. 604702000 ) File: Ulysse_20_95_000_G_00.S9 Emulatore LR 25 (Cod. 62807000) Safety relay (Cod. 628042000) Serbatoi consigliati (toroidale lt. 50 Ø 220

Dettagli

S.C.S. - survey CAD system Tel. 045 / 7971883. Il menu file contiene tutti i comandi predisposti per:

S.C.S. - survey CAD system Tel. 045 / 7971883. Il menu file contiene tutti i comandi predisposti per: 1 - File Il menu file contiene tutti i comandi predisposti per: - l apertura e salvataggio di disegni nuovi e esistenti; - al collegamento con altri programmi, in particolare AutoCAD; - le opzioni di importazione

Dettagli

INFORMATIVA FINANZIARIA

INFORMATIVA FINANZIARIA Capitolo 10 INFORMATIVA FINANZIARIA In questa sezione sono riportate le quotazioni e le informazioni relative ai titoli inseriti nella SELEZIONE PERSONALE attiva.tramite la funzione RICERCA TITOLI è possibile

Dettagli

Serie 70. The Future Starts Now. Termometro digitale Temp70. Temp70 RTD Professional

Serie 70. The Future Starts Now. Termometro digitale Temp70. Temp70 RTD Professional Serie 70 Termometro digitale Temp70 Temp70 RTD Professional Datalogger, per sonde Pt100 RTD 0,01 C da -99,99 a +99,99 C 0,1 C da -200,0 a +999,9 C Termometro Temp70 _ Ver. 1.0 01/2014 Indice dei contenuti

Dettagli

GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE

GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE (Vers. 2.0.0) Installazione... 2 Prima esecuzione... 5 Login... 6 Funzionalità... 7 Prima Nota... 8 Registrazione nuovo movimento... 10 Associazione di file all operazione...

Dettagli

BMSO1001. Management Utilities. Istruzioni d uso 02/10-01 PC

BMSO1001. Management Utilities. Istruzioni d uso 02/10-01 PC BMSO1001 Management Utilities Istruzioni d uso 02/10-01 PC 2 Management Utilities Istruzioni d uso Indice 1. Requisiti Hardware e Software 4 1.1 Requisiti Hardware 4 1.2 Requisiti Software 4 2. Concetti

Dettagli

USER GUIDE. Manuale operativo per l utilizzo dell applicativo per il monitoraggio remoto Aditech Life REV 1

USER GUIDE. Manuale operativo per l utilizzo dell applicativo per il monitoraggio remoto Aditech Life REV 1 USER GUIDE Manuale operativo per l utilizzo dell applicativo per il monitoraggio remoto Aditech Life REV 1 SOMMARIO Introduzione... 3 Sensore BioHarness... 3 OVERVIEW BIOHARNESS 3.0 BT/ECHO... 4 OVERVIEW

Dettagli

Procedura aggiornamento firmware

Procedura aggiornamento firmware Procedura aggiornamento firmware Sommario Introduzione... 3 Caratteristiche versione firmware... 3 Strumentazione necessaria e requisiti di base... 3 Operazioni preliminari... 4 Procedura aggiornamento...

Dettagli

FRERVIEW2: PROGRAMMA PER LA SUPERVISIONE DELLE MISURE ELETTRICHE Vers. 3.0

FRERVIEW2: PROGRAMMA PER LA SUPERVISIONE DELLE MISURE ELETTRICHE Vers. 3.0 FRERVIEW2: PROGRAMMA PER LA SUPERVISIONE DELLE MISURE ELETTRICHE Vers. 3.0 Descrizione Generale E un programma di monitoraggio e supervisione in grado di leggere, memorizzare, preparare reports, visualizzare

Dettagli

SUITE BY11250. GSM Direct Monitor

SUITE BY11250. GSM Direct Monitor Via Como, 55 21050 Cairate (VA) Pagina 1 di 10 SUITE BY11250 (1.0.0.1) GSM Direct Monitor (1.0.0.1) IMPORTANTE Pagina 2 di 10 Le immagini riportate nel presente manuale fanno riferimento alla versione

Dettagli

Aggiornamento Software e Firmware nuova release Datalogger

Aggiornamento Software e Firmware nuova release Datalogger Aggiornamento Software e Firmware nuova release Datalogger SISGEO ha recentemente rilasciato una nuova versione del software Smart Manager Suite che viene fornito con la nuova release dei Datalogger portatili

Dettagli

REMOTE ACCESS24. Note di installazione

REMOTE ACCESS24. Note di installazione REMOTE ACCESS24 Note di installazione . 2011 Il Sole 24 ORE S.p.A. Sede legale: via Monte Rosa, 91 20149 Milano Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione anche parziale e con qualsiasi

Dettagli

DUPLIKO! Manuale Utente

DUPLIKO! Manuale Utente DUPLIKO Manuale Utente Indice 1. Introduzione 1.1 Scopo 1.2 Generalità 2. Menu Principale 2.1 Interfaccia 2.2 Il Menu Principale 3. Archivi 3.1 Tabelle Generiche 4. Gestione 4.1 Caricare un anagrafica

Dettagli

Olga Scotti. Basi di Informatica. Il sistema operativo Windows

Olga Scotti. Basi di Informatica. Il sistema operativo Windows Basi di Informatica Il sistema operativo Windows Perchè Windows? MS-DOS: Interfaccia di solo testo Indispensabile conoscere i comandi Linux & Co. : Meno diffuso soprattutto nelle aziende Bella interfaccia

Dettagli

Manuale tecnico generale CRPRO2

Manuale tecnico generale CRPRO2 Manuale tecnico generale CRPRO2 Il CRPRO2 è una centralina aggiuntiva professionale gestita da microprocessore, in grado di fornire elevate prestazioni su motori diesel con impianto di iniezione Common-Rail

Dettagli

EasyPrint v4.15. Gadget e calendari. Manuale Utente

EasyPrint v4.15. Gadget e calendari. Manuale Utente EasyPrint v4.15 Gadget e calendari Manuale Utente Lo strumento di impaginazione gadget e calendari consiste in una nuova funzione del software da banco EasyPrint 4 che permette di ordinare in maniera semplice

Dettagli

GESTIONE INCASSI SAGRA. Ver. 2.21

GESTIONE INCASSI SAGRA. Ver. 2.21 GESTIONE INCASSI SAGRA Ver. 2.21 Manuale d installazione e d uso - aggiornamento della struttura del database - gestione delle quantità per ogni singolo articolo, con disattivazione automatica dell articolo,

Dettagli

INFORMAZIONI TECNICHE per C.A.T. e R.T.A.

INFORMAZIONI TECNICHE per C.A.T. e R.T.A. INFORMAZIONI TECNICHE per C.A.T. e R.T.A. CORNELIA PELLET ECO PELLET Autoapprendimento Radiocomando L autoapprendimento è quella funzione che permette al ricevitore del Pannello Emergenza di autoapprendere

Dettagli

GUIDA UTENTE WEB PROFILES

GUIDA UTENTE WEB PROFILES GUIDA UTENTE WEB PROFILES GUIDA UTENTE WEB PROFILES... 1 Installazione... 2 Primo avvio e registrazione... 5 Utilizzo di web profiles... 6 Gestione dei profili... 8 Fasce orarie... 13 Log siti... 14 Pag.

Dettagli

DESKTOP. Uso del sistema operativo Windows XP e gestione dei file. Vediamo in dettaglio queste parti.

DESKTOP. Uso del sistema operativo Windows XP e gestione dei file. Vediamo in dettaglio queste parti. Uso del sistema operativo Windows XP e gestione dei file DESKTOP All accensione del nostro PC, il BIOS (Basic Input Output System) si occupa di verificare, attraverso una serie di test, che il nostro hardware

Dettagli

PHONOTTO. User Manual. Versione 0.90

PHONOTTO. User Manual. Versione 0.90 PHONOTTO User Manual Versione 0.90 Installazione guidata Avviando l app partirà l installazione guidata, configurandola in base alle proprie preferenze ed esigenze. Il primo passo mostra le impostazioni

Dettagli

WGDESIGNER Manuale Utente

WGDESIGNER Manuale Utente WGDESIGNER Manuale Utente Pagina 1 SOMMARIO 1 Introduzione... 3 1.1 Requisiti hardware e software... 3 2 Configurazione... 3 3 Installazione... 4 3.1 Da Webgate Setup Manager... 4 3.2 Da pacchetto autoestraente...

Dettagli

Manuale d uso e configurazione

Manuale d uso e configurazione Manuale d uso e configurazione Versione 1.0 1 Introduzione Questa applicazione consente di gestire le principali funzioni delle centrali Xpanel, imx e Solo da un dispositivo mobile dotato di sistema operativo

Dettagli

Hotel Manager. Ospite non in camera Ospite in camera Non disturbare Camera riassettata o pronta ad accogliere un nuovo ospite

Hotel Manager. Ospite non in camera Ospite in camera Non disturbare Camera riassettata o pronta ad accogliere un nuovo ospite Hotel Manager 1.0 - Introduzione Hotel Manager è un software sviluppato per permettere la supervisione di un hotel realizzato mediante il sistema bus PICnet. Il software è perfettamente integrato nell

Dettagli

EasyPrint v4.7. Impaginatore Album. Manuale Utente

EasyPrint v4.7. Impaginatore Album. Manuale Utente EasyPrint v4.7 Impaginatore Album Manuale Utente Lo strumento di impaginazione album consiste in una nuova funzione del software da banco EasyPrint 4 che permette di organizzare le immagini in maniera

Dettagli

Tutor System v 3.0 Guida all installazione ed all uso. Tutor System SVG. Guida all'installazione ed all uso

Tutor System v 3.0 Guida all installazione ed all uso. Tutor System SVG. Guida all'installazione ed all uso Tutor System SVG Guida all'installazione ed all uso Il contenuto di questa guida è copyright 2010 di SCM GROUP SPA. La guida può essere utilizzata solo al fine di supporto all'uso del software Tutor System

Dettagli

GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0)

GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0) GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0) GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0)...1 Installazione e configurazione...2 Installazione ICM Server...3 Primo avvio e configurazione di ICM

Dettagli

AVVERTENZE Oltre alla presente scheda d'installazione consultare il Manuale Componenti e Installazione OMEGAS

AVVERTENZE Oltre alla presente scheda d'installazione consultare il Manuale Componenti e Installazione OMEGAS MATERIALE OCCORRENTE: Kit OMEGAS GPL 4 cilindri turbo (cod. 604 744 000) File: A4_18_01_AVJ_K_G_xxx_xxx Cablaggio iniettori 4 cilindri tipo BOSCH dritto(cod. 612 326 001) Serbatoi consigliati: toroidale

Dettagli

Lettore di badge Nexus

Lettore di badge Nexus Lettore di badge Nexus Lettore di tessere magnetiche Nexus Benvenuti nella guida del lettore di tessere magnetiche per PC Nexus. Nexus BadgeReader - 2001-2004 Nexus Technologies s.r.l. Firenze Italia pag.

Dettagli

Procedura aggiornamento firmware

Procedura aggiornamento firmware Procedura aggiornamento firmware Sommario Introduzione... 3 Caratteristiche versione firmware... 3 Strumentazione necessaria e requisiti di base... 3 Operazioni preliminari... 4 Procedura aggiornamento...

Dettagli

PowerControl VI: Avvio Gennaio 2009 1

PowerControl VI: Avvio Gennaio 2009 1 PowerControl VI: Avvio Gennaio 2009 1 Sleep Mode Premete per 10 sec. per attivare la modalità Sleep. Il PowerControl VI non andrà in modalità Sleep mentre riceve I dati. Il PC VI vi mostra la data di realizzazione

Dettagli

CROCE FARMACIA GRAFICA CON BOX Software FP Farma 2.2

CROCE FARMACIA GRAFICA CON BOX Software FP Farma 2.2 F_003 rev.02 1 info@elettroforniture2000.it CROCE FARMACIA GRAFICA CON BOX Software FP Farma 2.2 MANUALE UTENTE italiano F_003 rev.02 2 F_003 rev.02 3 INDICE Pag. 1. AVVERTENZE 4 2. DESCRIZIONE APPARECCHIO

Dettagli

Compagnia Arcieri Vicenza Fitarco 06034. Manuale operativo. Crono Archery

Compagnia Arcieri Vicenza Fitarco 06034. Manuale operativo. Crono Archery Manuale operativo Crono Archery Software per Direzione Tiri. Automazione centraline analogiche. La centralina della nostra compagnia è abbastanza completa potendo lavorare in manuale e in automatico visto

Dettagli

ARGOSCAN Argo Software S.r.l. e-mail: info@argosoft.it -

ARGOSCAN Argo Software S.r.l. e-mail: info@argosoft.it - 1 Premessa... 3 Menù principale... 4 Sistema... 6 Assenze... 7 Stampa moduli di acquisizione...7 Modello 1...8 Modello 2...9 Modello 3...10 Modello 4...11 Acquisizione...12 Parametrizzazione...12 Acquisizione

Dettagli

UPS... 1. 2 2. 3 2.1. 4 2.2. RS : 5 3. UPS

UPS... 1. 2 2. 3 2.1. 4 2.2. RS : 5 3. UPS Sommario 1. Che cosa è UPS Communicator?... 2 2. Installazione di UPS Communicator... 3 2.1. Server UPS... 4 2.2. RS System : Remote Shell System... 5 3. UPS Diag Monitor... 6 3.1. Connessione e disconnessione

Dettagli

Software Rowan Key Manager C400RKM rel.4.xx / C350RKM rel.2.xx Istruzioni per l uso.

Software Rowan Key Manager C400RKM rel.4.xx / C350RKM rel.2.xx Istruzioni per l uso. Software Rowan Key Manager C400RKM rel.4.xx / C350RKM rel.2.xx Istruzioni per l uso. -Introduzione. Il software consente, tramite opportuna interfaccia USB Rowan C426S, di leggere e scrivere i dati presenti

Dettagli

3.6 Preparazione stampa

3.6 Preparazione stampa Università degli Studi dell Aquila Corso ECDL programma START Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.6 Preparazione stampa Maria Maddalena Fornari Impostazioni di pagina Le impostazioni del documento utili ai

Dettagli

Manuale Utente MyFastPage

Manuale Utente MyFastPage Manuale MyFastPage Utente Elenco dei contenuti 1. Cosa è MyVoice Home?... 4 1.1. Introduzione... 5 2. Utilizzo del servizio... 6 2.1. Accesso... 6 2.2. Disconnessione... 7 2.3. Configurazione base Profilo

Dettagli

Manuale istruzioni. 01941 Comunicatore GSM.

Manuale istruzioni. 01941 Comunicatore GSM. Manuale istruzioni 094 Comunicatore GSM. Indice. Descrizione................................................................ 2 2. Campo di applicazione.......................................................

Dettagli