Sviluppo di procedure di misura complesse basate su tone bursts

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Sviluppo di procedure di misura complesse basate su tone bursts"

Transcript

1 Sviluppo di procedure di misura complesse basate su tone bursts M. Bigi, M. Jacchia, D. Ponteggia Metodi di misura e di elaborazione del segnale nella riproduzione elettroacustica del suono Rimini, 38 convegno nazionale AIA,

2 Sommario Introduzione Segnale sinusoidale Hann-burst Sistema di test CLIO con struttura client/server Misurazioni di distorsione armonica Test CEA-2010 Conclusioni 2

3 Introduzione I sistemi elettroacustici sono sollecitati durante il loro normale funzionamento con dei segnali di grande dinamica, non è infrequente trovare dei livelli di picco molto elevati rispetto al valore efficace I segnali di test comunemente utilizzati invece tendono ad avere un rapporto molto più limitato tra picco e valore efficace Tramite l'utilizzo di sinusoidi opportunamente finestrate nel dominio del tempo, è possibile ottenere segnali con valore efficace limitato e valore di picco elevato, in modo da sollecitare i limiti dinamici dei sistemi senza provocare problemi termici 3

4 Segnali di test Sinusoide continua 4

5 Segnali di test Sinusoide con Finestra rettangolare 5

6 Segnali di test Sinusoide con finestra Hanning 6

7 Segnali di test Quando si finestra nel tempo una sinusoide, se ne allarga lo spettro (convoluzione della riga spettrale della sinusoide con lo spettro della finestra) La finestratura permette di alzare il fattore di cresta, definito come: CF=20 log 10 ( ) x peak x rms ( db ) 7

8 Segnale di Keele Keele propone di finestrare un sinusoide con una finestra Hanning di durata 6.5 cicli In questo modo si ottiene una larghezza di banda per il tono generato di circa 1/3 di ottava { ( ) ( 2 π f 0 t ) sin( 2 π f 0 t ) 1 cos f (t)= per 0 t f0 altrove 8

9 Segnale di Keele CF(on)=7.3 db 9

10 Keele Multitone Sommando più toni tipo Keele, ad esempio 31.5, 40, 50, 63 ed 80 Hz, con un minimo di equalizzazione per tenere conto della differente energia dei vari toni (che sono di durata differente, visto che il numero dei cicli è fisso) si ottiene un interessante segnale molto musicale E' un segnale di sintesi con un fattore di cresta molto simile a quello di un segnale musicale, suona come la cassa di una batteria Non permette però di effettuare misurazioni ad esempio di distorsione 10

11 Keele Multitone 11

12 CLIO Remote CLIO Remote è una versione del software che permette di controllare da remoto via TCP/IP il sistema di misura: SCRIPT.ini CLIO affidabilità del sistema di misura REMOTE CMD Scilab programmabilità e potenza delle funzioni di sintesi/analisi di segnali CLIO remote TCP/IP SERVER SCILAB (SOCKET) TEST RESULTS TCP/IP comunicazione CLIENT SIDE GENSIG.wav EXECUTE TEST DUT OUTPUT.bin SERVER SIDE 12

13 CLIO Remote Script.ini [DEVICE] OutLev=3 InGainA=10 [GENERATOR] wavfile=gensig.wav Nloop=2 [MEASUREMENT] AcquiSize=8192 FileName=pluto.bin [] GenSig.wav + 13

14 CLIO Remote [clioremote] fileini=testpath\script.ini [] TCP/IP LOW LEVEL CHA OVERLOAD CHA LOW LEVEL CHB OVERLOAD CHB DONE 14

15 CLIO Remote Pluto.bin 15

16 THD ad alti livelli Si utilizza un segnale di tipo Keele (tono singolo) ma con durata di 11 cicli (stabilito essere un buon compromesso tra banda e durata del segnale) Script automatico Scilab CLIO remote Genera il segnale di stimolo per tutte frequenze a cui realizzare il test Analizza i risultati e produce dei grafici 16

17 THD ad alti livelli FOR ogni frequenza da misurare genera il segnale sinusoidale con finestratura WHILE limiti di dist. e tensione max di uscita non superati effettua una misurazione calcola e memorizza livello calcola e memorizza distorsione aumenta livello uscita END WHILE END FOR 17

18 THD ad alti livelli 18

19 ANSI/CEA-2010 Il test ANSI/CEA-2010 è un metodo standardizzato (basato sul segnale di Keele) per la valutazione del massimo livello di output di subwoofer amplificati. Invece di calcolare la distorsione armonica, lo spettro misurato viene confrontato con una finestra funzione della frequenza. In pratica vengono pesate le singole armoniche e valutato anche il rumore di fondo La misurazione viene effettuata in ground-plane ad una distanza di non meno di 1 metro, la norma specifica in modo chiaro le condizioni del contesto di misura 19

20 ANSI/CEA

21 ANSI/CEA-2010 FOR ogni frequenza da misurare genera il segnale sinusoidale con finestratura WHILE limiti di distorsione non superato effettua una misurazione calcola e memorizza livello verifica distorsione con finestratura ANSI/CEA-2010 aumenta livello uscita END WHILE END FOR 21

22 ANSI/CEA-2010 f=31.5 Hz 6.5 cycles hann Vout=-16 dbu SPL=111.5 dbspl Under Threshold 22

23 ANSI/CEA-2010 f=31.5 Hz 6.5 cycles hann Vout=-15 dbu SPL=112.8 dbspl Under Threshold 23

24 ANSI/CEA-2010 f=31.5 Hz 6.5 cycles hann Vout=-14 dbu SPL=114.2 dbspl Under Threshold 24

25 ANSI/CEA-2010 f=31.5 Hz 6.5 cycles hann Vout=-13 dbu SPL=115.9 dbspl Under Threshold 25

26 ANSI/CEA-2010 f=31.5 Hz 6.5 cycles hann Vout=-12 dbu SPL=116.9 dbspl Under Threshold 26

27 ANSI/CEA-2010 f=31.5 Hz 6.5 cycles hann Vout=-15 dbu SPL=117.7 dbspl Above Threshold 27

28 ANSI/CEA

29 Conclusioni L'utilizzo di segnali tipo burst permette di effettuare misure molto interessanti Fattore di cresta musicale Energia concentrata nel tempo La flessibilità dell'ambiente matematico (Scilab) e lo strumento di misura programmabile (CLIO) permettono di creare delle procedure di misura molto interessanti che vanno ben oltre quelle offerte dal sistema di misura da solo. 29

30 Question Time Grazie per l'attenzione Per ulteriori informazioni: Domande? 30

CLIO Pocket è un sistema di misura portatile potente, affidabile e ultra leggero. CLIO Pocket costa 499+IVA. E... sta anche in tasca!

CLIO Pocket è un sistema di misura portatile potente, affidabile e ultra leggero. CLIO Pocket costa 499+IVA. E... sta anche in tasca! CLIO Pocket è il nuovo sistema di misura elettroacustico multipiattaforma di Audiomatica. Il sistema è fornito completo del software CLIO Pocket (nativo sia sotto Windows che OSX), dell'interfaccia hardware

Dettagli

L A B O R A T O R I O D I I N F O R M A T I C A M U S I C A L E

L A B O R A T O R I O D I I N F O R M A T I C A M U S I C A L E L A B O R A T O R I O D I I N F O R M A T I C A M U S I C A L E MODULO 1: MANIPOLAZI ONE DEL SEGNALE AUDI O G.PRESTI - 12/03/2015 - LE ZI ON E 2 1. CONVERSIONE DA ANALOGICO A DIGITALE Convertire un segnale

Dettagli

Introduzione al Campionamento e

Introduzione al Campionamento e Introduzione al Campionamento e all analisi analisi in frequenza Presentazione basata sul Cap.V di Introduction of Engineering Experimentation, A.J.Wheeler, A.R.Ganj, Prentice Hall Campionamento L'utilizzo

Dettagli

Il decibel. Massimiliano Salfi. salfi@dmi.unict.it

Il decibel. Massimiliano Salfi. salfi@dmi.unict.it Il decibel Massimiliano Salfi salfi@dmi.unict.it Il concetto di decibel Il concetto di decibel entra in gioco ogni volta che ci troviamo a misurare una grandezza legata alla teoria del suono. L'orecchio

Dettagli

UPS... 1. 2 2. 3 2.1. 4 2.2. RS : 5 3. UPS

UPS... 1. 2 2. 3 2.1. 4 2.2. RS : 5 3. UPS Sommario 1. Che cosa è UPS Communicator?... 2 2. Installazione di UPS Communicator... 3 2.1. Server UPS... 4 2.2. RS System : Remote Shell System... 5 3. UPS Diag Monitor... 6 3.1. Connessione e disconnessione

Dettagli

Trasmissione Dati. Trasmissione Dati. Sistema di Trasmissione Dati. Prestazioni del Sistema

Trasmissione Dati. Trasmissione Dati. Sistema di Trasmissione Dati. Prestazioni del Sistema I semestre 03/04 Trasmissione Dati Trasmissione Dati Prof. Vincenzo Auletta auletta@dia.unisa.it http://www.dia.unisa.it/professori/auletta/ Ogni tipo di informazione può essere rappresentata come insieme

Dettagli

Descrizione del funzionamento di un Lock-in Amplifier

Descrizione del funzionamento di un Lock-in Amplifier Descrizione del funzionamento di un Lock-in Amplifier S.C. 0 luglio 004 1 Propositi di un amplificatore Lock-in Il Lock-in Amplifier é uno strumento che permette di misurare l ampiezza V 0 di una tensione

Dettagli

Analisi della qualità dell energia

Analisi della qualità dell energia Analizzatore della qualità di rete per installazione fissa QNA 412 e 413 Analizzatore della qualità di rete per installazione fissa QNA 202 e 303 Analizzatore tot ale della qualità di rete 3196 Analisi

Dettagli

I TRASDUTTORI ELETTROACUSTICI (casse, altoparlanti, etc)

I TRASDUTTORI ELETTROACUSTICI (casse, altoparlanti, etc) I TRASDUTTORI ELETTROACUSTICI (casse, altoparlanti, etc) Vi siete mai chiesti come mai il vostro amplificatore suoni differentemente se lo usate a casa al chiuso o su di un palco in concerto? Vi siete

Dettagli

HD 2040 HD 2050 HD 2050.20 HD 2050.30 HD 2050.40

HD 2040 HD 2050 HD 2050.20 HD 2050.30 HD 2050.40 HD 2040 HD 2050 HD 2050.20 HD 2050.30 HD 2050.40 Caratteristiche tecniche: martelli Altezza di caduta mento del martello Distanza tra i martelli Direzione di caduta Piedini di supporto Uscita seriale di

Dettagli

Elementi di teoria dei segnali /b

Elementi di teoria dei segnali /b Elementi di teoria dei segnali /b VERSIONE 29.4.01 Filtri e larghezza di banda dei canali Digitalizzazione e teorema del campionamento Capacità di canale e larghezza di banda Multiplexing e modulazioni

Dettagli

SpectraPLUS, SpectraPRO, SpectraRTA : L analizzatore di spettro nel PC Andrea Cerniglia hilbert@venus.it

SpectraPLUS, SpectraPRO, SpectraRTA : L analizzatore di spettro nel PC Andrea Cerniglia hilbert@venus.it SpectraPLUS, SpectraPRO, SpectraRTA : L analizzatore di spettro nel PC Andrea Cerniglia hilbert@venus.it (Estratto da Backstage n.9, maggio-giugno 1998, Gruppo editoriale Jackson) L analizzatore di spettro

Dettagli

Analisi spettrale. Applicazioni. Specifiche di un analizzatore di spettro. analizzatori di spettro. Specifiche di un analizzatore di spettro (2)

Analisi spettrale. Applicazioni. Specifiche di un analizzatore di spettro. analizzatori di spettro. Specifiche di un analizzatore di spettro (2) Analisi spettrale Che cos è lo spettro di un segnale? Perché e come si misura? Sia x(t) un segnale nel dominio del tempo. La sua trasormata di Fourier vale: X ( ) = + x( t) e jπ t < < + Le misure nel dominio

Dettagli

Equalizzatori e Filtri

Equalizzatori e Filtri Equalizzatori e Filtri Massimiliano Salfi salfi@dmi.unict.it Nozioni generali Quando un segnale elettrico rappresentante un'onda acustica (per esempio il segnale che esce da un microfono) entra in un circuito,

Dettagli

Caratterizzazione dinamica di sensori ODC

Caratterizzazione dinamica di sensori ODC Caratterizzazione dinamica di sensori ODC R. Bruschi, C. Stringola, S. Giammartini, M. Nobili Report RSE/2009/100 Ente per le Nuove tecnologie, l Energia e l Ambiente RICERCA SISTEMA ELETTRICO Caratterizzazione

Dettagli

S P E C T R A S. r. l. Via Belvedere n. 42 20043 A R C O R E Tel.: 0 3 9 6 1 3 3 2 1. Nota tecnica

S P E C T R A S. r. l. Via Belvedere n. 42 20043 A R C O R E Tel.: 0 3 9 6 1 3 3 2 1. Nota tecnica Nota tecnica ARMANI Alberto Novembre-2013 Premessa Con l impiego di strumentazione di misura sempre più integrata con i sistemi operativi di Windows, molti operatori si sono posti il problema di come poter

Dettagli

Misuratore ed analizzatore della esposizione umana alle vibrazioni in ambiente di lavoro e in ambiente di vita

Misuratore ed analizzatore della esposizione umana alle vibrazioni in ambiente di lavoro e in ambiente di vita Misuratore ed analizzatore della esposizione umana alle vibrazioni in ambiente di lavoro e in ambiente di vita L opzione HVMA di Soundbook è una soluzione dedicata per la misura e l analisi del rischio

Dettagli

In questa seconda puntata

In questa seconda puntata TEORIA TEORIA MHZ RISORSE MHZ SPECIALE RISORSE SPECIALE PRATICA Visual Analyser 90 In questa seconda puntata presentiamo una delle applicazioni del programma Visual Analyser: la misura della risposta in

Dettagli

Elaborazione di Immagini e Suoni / Riconoscimento e Visioni Artificiali 12 c.f.u. I suoni parametri fisici (cenni)

Elaborazione di Immagini e Suoni / Riconoscimento e Visioni Artificiali 12 c.f.u. I suoni parametri fisici (cenni) Università degli Studi di Palermo Dipartimento di Ingegneria Informatica Elaborazione di Immagini e Suoni / Riconoscimento e Visioni Artificiali 12 c.f.u. Anno Accademico 2008/2009 Docente: ing. Salvatore

Dettagli

MODULAZIONI ANGOLARI

MODULAZIONI ANGOLARI MODULAZIONI ANGOLARI Una sinusoide: v(t) = V M * cos (ω * t + φ o ) = V M * cos φ(t) : t è il tempo e φ(t) = fase istantanea è identificata da: 1. Ampiezza V M o V P oppure anche dal suo valore efficace

Dettagli

Generatori di segnale. Generatore sinusoidale BF. Generatori di funzione. Generatori sinusoidali a RF. Generatori a battimenti. Oscillatori a quarzo

Generatori di segnale. Generatore sinusoidale BF. Generatori di funzione. Generatori sinusoidali a RF. Generatori a battimenti. Oscillatori a quarzo Generatori di segnale Generatore sinusoidale BF Generatori di funzione Generatori sinusoidali a RF Generatori a battimenti Generatori di segnale sintetizzati Generatori per sintesi indiretta 2 2006 Politecnico

Dettagli

Indice: Introduzione 2. L'onda (La sinusoide del nostro segnale) 3. Adsr 4. I cavi 6. Tipo di connettori 7. Gli alimentatori 9. L'amplificatore 11

Indice: Introduzione 2. L'onda (La sinusoide del nostro segnale) 3. Adsr 4. I cavi 6. Tipo di connettori 7. Gli alimentatori 9. L'amplificatore 11 Indice: Introduzione 2 L'onda (La sinusoide del nostro segnale) 3 Adsr 4 I cavi 6 Tipo di connettori 7 Gli alimentatori 9 L'amplificatore 11 Le valvole 15 I trasduttori elettroacustici 16 Il compressore

Dettagli

Misura, raccolta, presentazione e analisi dati remotizzata e distribuita dei consumi energetici

Misura, raccolta, presentazione e analisi dati remotizzata e distribuita dei consumi energetici Misura, raccolta, presentazione e analisi dati remotizzata e distribuita dei consumi energetici Relatori: Prof. Alessandro Ferrero Prof. Dario Petri Ing. Stefano Longoni INTRODUZIONE AL MONITORAGGIO DEI

Dettagli

GRUPPI STATICI DI CONTINUITA

GRUPPI STATICI DI CONTINUITA GRUPPI STATICI DI CONTINUITA rete serie tipo intervento forma d onda in uscita potenze pagina monofase EB NO-break onda pseudo sinusoidale da 400VA a 2000VA pag. 2-3 monofase ECL Line interactive onda

Dettagli

MONITORAGGIO ACUSTICO CONTINUO NEGLI AMBIENTI DI LAVORO

MONITORAGGIO ACUSTICO CONTINUO NEGLI AMBIENTI DI LAVORO MONITORAGGIO ACUSTICO CONTINUO NEGLI AMBIENTI DI LAVORO A. Cerniglia (1), G.Amadasi (2) (1) 01dB Italia S.r.l. - Cesano Boscone, cerniglia@01db.it (2) SCS Controlli e Sistemi - Campodarsego Grazie all'impiego

Dettagli

Noise Equipment for Building Acoustics Measurements

Noise Equipment for Building Acoustics Measurements Noise Equipment for Building Acoustics Measurements Loudspeaker Systems OMNI and DIR Power Amplifier AMG Tapping Machine SLIM Microphone Boom Rotation ROTOSTANDone AMG GENERATORE DI RUMORE ROSA E BIANCO

Dettagli

Nota di Copyright. Leonardo Fanelli Urbino - Ottobre 05

Nota di Copyright. Leonardo Fanelli Urbino - Ottobre 05 Nota di Copyright Questo insieme di trasparenze (detto nel seguito slide) è protetto dalle leggi sul copyright e dalle disposizioni dei trattati internazionali. Il titolo e i copyright relativi alle slides

Dettagli

ELEMENTI DI ACUSTICA 03

ELEMENTI DI ACUSTICA 03 I.U.A.V. Scienze dell architettura a.a. 01/013 Fisica Tecnica e Controllo Ambientale Prof. Piercarlo Romagnoni EEMENTI DI ACUSTICA 03 PROPAGAZIONE DE SUONO 0 DIRETTIVITA DEA SORGENTE FREQUENZA SONORA PROPAGAZIONE

Dettagli

L AUDIO ED IL SUO TRATTAMENTO. Mauro Mancini

L AUDIO ED IL SUO TRATTAMENTO. Mauro Mancini L AUDIO ED IL SUO TRATTAMENTO DI Mauro Mancini La scheda audio Le qualità sonore del computer dipendono dalla qualità della scheda audio Ingressi ed uscite audio Dipendono dalla scheda; questi i più diffusi:

Dettagli

Prodotti e accessori. BOSE ControlSpace AMS-8 DIVISIONE SISTEMI PROFESSIONALI SOLUZIONI COMMERCIALI COMPLETE BOSE. Ascoltare prima di acquistare

Prodotti e accessori. BOSE ControlSpace AMS-8 DIVISIONE SISTEMI PROFESSIONALI SOLUZIONI COMMERCIALI COMPLETE BOSE. Ascoltare prima di acquistare Prodotti e accessori BOSE ControlSpace AMS-8 DIVISIONE SISTEMI PROFESSIONALI SOLUZIONI COMMERCIALI COMPLETE BOSE Il cliente protagonista Progettazione acustica Ascoltare prima di acquistare Gestione dei

Dettagli

Il Suono acustico. Capitolo 2 - Le caratteristiche del suono. Introduzione. L intensità del suono

Il Suono acustico. Capitolo 2 - Le caratteristiche del suono. Introduzione. L intensità del suono Il Suono acustico Capitolo 2 - Le caratteristiche del suono Introduzione pag 1 L intensità del suono pag 1 Relazione tra l intensità sonora e la distanza dalla sorgente pag 6 L altezza di un suono pag

Dettagli

Modulazioni. Vittorio Maniezzo Università di Bologna. Comunicazione a lunga distanza

Modulazioni. Vittorio Maniezzo Università di Bologna. Comunicazione a lunga distanza Modulazioni Vittorio Maniezzo Università di Bologna Vittorio Maniezzo Università di Bologna 06 Modulazioni 1/29 Comunicazione a lunga distanza I segnali elettrici si indeboliscono quando viaggiano su un

Dettagli

Suono: aspetti fisici. Tutorial a cura di Aldo Torrebruno

Suono: aspetti fisici. Tutorial a cura di Aldo Torrebruno Suono: aspetti fisici Tutorial a cura di Aldo Torrebruno 1. Cos è il suono Il suono è generalmente prodotto dalla vibrazione di corpi elastici sottoposti ad urti o sollecitazioni (corde vocali, corde di

Dettagli

AUDIOSCOPE Modello 3000 SOFTWARE RELEASE 1.4. RELEASE DEL MANUALE: 1.4 Data Versione: 27/07/2003.

AUDIOSCOPE Modello 3000 SOFTWARE RELEASE 1.4. RELEASE DEL MANUALE: 1.4 Data Versione: 27/07/2003. 1 INDICE DELLE FUNZIONI. INDICE DELLE FUNZIONI. 1 - Indice delle funzioni Pag. 2 2 - Messa in funzione dell apparecchio Pag. 3 3 - Descrizione generale..pag. 4 3 - Analizzatore di spettro. Pag. 5 4 - Analizzatore

Dettagli

Mixer stereo Professionale

Mixer stereo Professionale NOIZ MX 600 USB/DSP Mixer stereo Professionale Manuale d'uso WORLDWIDE DISTRIBUTION AUDIO4 & C srl - Via Polidoro da Caravaggio 33-20156 MILANO - ITALY Tel. +39-0233402760 - Fax +39-0233402221 - Web: www.audio4.it

Dettagli

Misura delle performance di noise. Classificazione: Due categorie di sorgenti di noise

Misura delle performance di noise. Classificazione: Due categorie di sorgenti di noise Misura delle performance di noise Progettare circuiti elettronici a basso rumore richiede di avere dei modelli di noise credibili. I dispositivi elettronici hanno modelli di noise, ma richiedono di fissare

Dettagli

PHONIC SETTEMBRE 2015

PHONIC SETTEMBRE 2015 AUDIO MIXER NEW 1700005 AM 55 NEW 1700010 AM 85 NEW 1700015 AM 220 NEW 1700020 AM 220 P NEW 1700025 AM 105 FX NEW 1700030 AM 240 D NEW 1700035 AM 440 NEW 1700040 AM 440 D NEW 1700045 AM 440 DP NEW 1700050

Dettagli

MANUALE UTENTE VIVALDI MA-5240 MA-5120 MA-5060 MIXER AMPLIFICATO

MANUALE UTENTE VIVALDI MA-5240 MA-5120 MA-5060 MIXER AMPLIFICATO MANUALE UTENTE VIVALDI MA-5240 MA-5120 MA-5060 MIXER AMPLIFICATO ATTENZIONE: QUESTO APPARECCHIO DEVE ESSERE COLLEGATO A TERRA IMPORTANTE I conduttori del cavo di alimentazione di rete sono colorati secondo

Dettagli

STRUMENTAZIONE E MISURE ELETTRICHE. Condizionamento ed acquisizione del segnale

STRUMENTAZIONE E MISURE ELETTRICHE. Condizionamento ed acquisizione del segnale STRUMENTAZIONE E MISURE ELETTRICHE Condizionamento ed acquisizione del segnale Prof. Salvatore Nuccio salvatore.nuccio@unipa.it, tel.: 0916615270 1 Circuito di condizionamento Un sensore/trasduttore (S/T)

Dettagli

Capitolo 4 Tecnica di analisi on-line

Capitolo 4 Tecnica di analisi on-line Capitolo 4:Tecniche di analisi in on-line 70 Capitolo 4 Tecnica di analisi on-line 4.1 Introduzione L analisi in tempo reale di un sistema complesso comporta la scelta di tecniche di analisi di tipo statistico

Dettagli

Matematica e teoria musicale 1

Matematica e teoria musicale 1 Matematica e teoria musicale 1 Stefano Isola Università di Camerino stefano.isola@unicam.it Il suono Il fine della musica è dilettare e muovere in noi diversi sentimenti, il mezzo per raggiungere tale

Dettagli

PQM3000R Analizzatore di rete Classe A secondo EN 50160 per la qualità dell energia

PQM3000R Analizzatore di rete Classe A secondo EN 50160 per la qualità dell energia Analizzatore di rete Classe A secondo EN 50160 per la qualità dell energia Possibilità di registrazione delle grandezze caratteristiche definite nella norma EN 50160 Web server integrato per una gestione

Dettagli

INTRODUZIONE. Articolo qe001: versione 4

INTRODUZIONE. Articolo qe001: versione 4 INTRODUZIONE L obiettivo principale del progetto è dimostrare come ridefinire le strategie di gestione dei quadri elettrici disponendo di un network telematico in grado di monitorare e storicizzare tutti

Dettagli

Stazione di analisi su inverter fotovoltaici, per trazione elettrica e di controllo motori

Stazione di analisi su inverter fotovoltaici, per trazione elettrica e di controllo motori 3390 Stazione di analisi su inverter fotovoltaici, per trazione elettrica e di controllo motori Il rivoluzionario analizzatore di potenza 3390 rappresenta la miglior soluzione strumentale oggi disponibile

Dettagli

Hitplayer. Audio Digitale per Network. La soluzione ideale per fornire e controllare l'audio in maniera remota

Hitplayer. Audio Digitale per Network. La soluzione ideale per fornire e controllare l'audio in maniera remota La soluzione ideale per fornire e controllare l'audio in maniera remota Hitplayer Hitplayer è in grado di fornire sorgenti audio ed essere configurato per lavorare in rete. Il dispositivo ha la grande

Dettagli

1. Prima di regolare la qualità sonora

1. Prima di regolare la qualità sonora 1. Prima di regolare la qualità sonora Funzioni disponibili quando è collegato un decodificatore/matrice AV a La tabella che segue indica le regolazioni audio più fini che si possono effettuare quando

Dettagli

Il Suono Digitale. Capitolo 1 - Dal segnale analogico al segnale digitale. Introduzione

Il Suono Digitale. Capitolo 1 - Dal segnale analogico al segnale digitale. Introduzione Il Suono Digitale Capitolo 1 - Dal segnale analogico al segnale digitale Introduzione pag 1 Vantaggi del segnale digitale pag 2 Svantaggi della rappresentazione digitale pag 2 Schema della catena audio

Dettagli

3390 Stazione di analisi su inverter fotovoltaici, per trazione elettrica e di controllo motori

3390 Stazione di analisi su inverter fotovoltaici, per trazione elettrica e di controllo motori 3390 Stazione di analisi su inverter fotovoltaici, per trazione elettrica e di controllo motori Il nuovissimo e rivoluzionario analizzatore di potenza 3390 rappresenta la miglior soluzione strumentale

Dettagli

3145/20. Analizzatore cerca disturbi. Sensore per la ricerca dei disturbi 9754. Misura facilmente i disturbi sul cavo di terra

3145/20. Analizzatore cerca disturbi. Sensore per la ricerca dei disturbi 9754. Misura facilmente i disturbi sul cavo di terra 3145/20 Analizzatore cerca disturbi Progettato per misure dei disturbi in campo Localizza i disturbi e aiuta a sviluppare le contromisure contro le interferenze. Misure senza contatto per semplicità e

Dettagli

Corso di Acustica prof. ing. Gino Iannace

Corso di Acustica prof. ing. Gino Iannace Corso di Acustica prof. ing. Gino Iannace e-mail: gino.iannace@unina2.it prof. ing. Gino IANNACE 1 Il suono è un "rumore sgradevole", "un suono fastidioso, non desiderato". Dal punto di vista fisico, il

Dettagli

Strumenti Digitali. Corso di Misure Elettriche http://sms.unipv.it/misure/

Strumenti Digitali. Corso di Misure Elettriche http://sms.unipv.it/misure/ Strumenti Digitali Corso di Misure Elettriche http://sms.unipv.it/misure/ Piero Malcovati Dipartimento di Ingegneria Industriale e dell Informazione Università di Pavia piero.malcovati@unipv.it Piero Malcovati

Dettagli

Stazione di analisi su inverter fotovoltaici, per trazione elettrica e di controllo motori

Stazione di analisi su inverter fotovoltaici, per trazione elettrica e di controllo motori 3390 Stazione di analisi su inverter fotovoltaici, per trazione elettrica e di controllo motori 3390 Il rivoluzionario analizzatore di potenza 3390 rappresenta la miglior soluzione strumentale oggi disponibile

Dettagli

AUDIOSCOPE Mod. 2813-E - Guida all'uso. Rel. 1.0 DESCRIZIONE GENERALE.

AUDIOSCOPE Mod. 2813-E - Guida all'uso. Rel. 1.0 DESCRIZIONE GENERALE. 1 DESCRIZIONE GENERALE. DESCRIZIONE GENERALE. L'analizzatore di spettro Mod. 2813-E consente la visualizzazione, in ampiezza e frequenza, di segnali musicali di frequenza compresa tra 20Hz. e 20KHz. in

Dettagli

AMPLIFICATORI DI POTENZA

AMPLIFICATORI DI POTENZA AMPLIFICATORI DI POTENZA I segnali applicati ad utilizzatori, quali servo-motori e impianti audio, sono associati generalmente ad elevati livelli di potenza; questo significa alti valori di corrente oltre

Dettagli

Elaborazione digitale dell audio

Elaborazione digitale dell audio Università degli Studi di Palermo Dipartimento di Ingegneria Chimica, Gestionale, Informatica, Meccanica Lezioni di Informatica di Base per la Facoltà di Lettere e Filosofia Anno Accademico 2012/2013 Docente:

Dettagli

DOLBY SURROUND E DECODIFICA HARDWARE

DOLBY SURROUND E DECODIFICA HARDWARE DOLBY SURROUND E DECODIFICA HARDWARE Il suono surround che trasforma l'esperienza televisiva di casa in home theater è reso possibile dalle apparecchiature stereo con colonne sonore multicanale (DVD, tv

Dettagli

Wattmetri di Precisione

Wattmetri di Precisione I modelli proposti Wattmetri di Precisione 3390 PW3337 PW3336 3332 3334 Canali di misura V e I 4 e 4 4 e 3 2 e 2 1 e 1 1 e 1 Misura di tensione fino a 1500V fino a 1000V fino a 1000V fino a 600V fino a

Dettagli

Rossini CD Player REV 2.0

Rossini CD Player REV 2.0 Rossini CD Player REV 2.0 Issue Date: giugno 2008 AUDIO FUTURA s.r.l. Research & Development Ing. Luca Podestà Ing. Fabio Elia Ing. Marco Saggini Rossini CD Player REV 2.0 1 / 8 Introduzione Sebbene il

Dettagli

VIBRAZIONI CONCETTI DI BASE NORME E RIFERIMENTI PER LA VALUTAZIONE DEL DANNO ALLE PERSONE E NEGLI EDIFICI

VIBRAZIONI CONCETTI DI BASE NORME E RIFERIMENTI PER LA VALUTAZIONE DEL DANNO ALLE PERSONE E NEGLI EDIFICI VIBRAZIONI CONCETTI DI BASE NORME E RIFERIMENTI PER LA VALUTAZIONE DEL DANNO ALLE PERSONE E NEGLI EDIFICI PARTE I Studio Tecnico Per. Ind. Franco Pacini Via San Rocco 122/8 Recco (Genova) Tel./Fax 0185738177

Dettagli

PANNELLO PER LO STUDIO DELLE RETI DI MONITORAGGIO DEI CONSUMI DI ENERGIA ELETTRICA (SCADA) MOD. EVO-MON-1

PANNELLO PER LO STUDIO DELLE RETI DI MONITORAGGIO DEI CONSUMI DI ENERGIA ELETTRICA (SCADA) MOD. EVO-MON-1 PANNELLO PER LO STUDIO DELLE RETI DI MONITORAGGIO DEI CONSUMI DI ENERGIA ELETTRICA (SCADA) MOD. EVO-MON-1 INTRODUZIONE Pannello per lo studio delle reti di monitoraggio (SCADA) dei consumi dell energia

Dettagli

Misura dei requisiti passvi acustici degli edifici

Misura dei requisiti passvi acustici degli edifici Misura dei requisiti passvi acustici degli edifici I parametri acustici per la Determinazione dei requisiti acustici passivi degli edifici. Il decreto : DPCM 05-12-1997 si prefigge di: migliorare la qualità

Dettagli

Funzioni Avanzate per Ogni Esigenza

Funzioni Avanzate per Ogni Esigenza Caratteristiche: Bassa Soglia di Rumore (-117 dbm@ 1 GHz, 3k RBW). Funzione Autoset. Sequenze di Misura Programmabili. Misure ACPR, OCBW, Potenza di Canale, N-dB. Pass/Fail Test con Limit Line Editing

Dettagli

Via Leonardo da Vinci, 6 20057 Vedano al Lambro (MB) proaudio@exhibo.it - www.exhibo.it

Via Leonardo da Vinci, 6 20057 Vedano al Lambro (MB) proaudio@exhibo.it - www.exhibo.it DISTRIBUITO E GARANTITO DA: Via Leonardo da Vinci, 6 20057 Vedano al Lambro (MB) proaudio@exhibo.it - www.exhibo.it 538380 05/10 Stampato in Italia. Sennheiser è un marchio registrato di Sennheiser electronic

Dettagli

Finali di Potenza ad Alta Tecnologia, con DSP ed interfaccia Ethernet integrati

Finali di Potenza ad Alta Tecnologia, con DSP ed interfaccia Ethernet integrati Dati Tecnici Serie NPA Serie NPA Finali di Potenza ad Alta Tecnologia, con DSP ed interfaccia Ethernet integrati Caratteristiche: Due modelli disponibili: NPA2500T e NPA4000T SPM TECHNOLOGY (Switching

Dettagli

Misure di mobilità - Definizioni

Misure di mobilità - Definizioni Misure di mobilità - Definizioni La base di una specifica classe di analisi modale sperimentale è la misura di un insieme di Funzioni di Risposta in Frequenza (FRF). Il movimento può essere descritto in

Dettagli

CATALOGO. CONVERTITORI DI FREQUENZA 50/60Hz SINUSOIDALI MONOFASE & TRI/MONOFASE

CATALOGO. CONVERTITORI DI FREQUENZA 50/60Hz SINUSOIDALI MONOFASE & TRI/MONOFASE CATALOGO UPS GRUPPI DI CONTINUITA INVERTER DC/AC CONVERTITORI DI FREQUENZA STAZIONI DI ENERGIA AC/DC CONDIZIONATORI DI RETE STABILIZZATORI SOCCORRITORI BATTERIE CONVERTITORI DI FREQUENZA 50/60Hz SINUSOIDALI

Dettagli

Regolamento. Fast and Furious V. 1 2012

Regolamento. Fast and Furious V. 1 2012 Regolamento Fast and Furious V. 1 2012 REGOLAMENTO GENERALE CATEGORIA FAST AND FURIOUS V. 1 2012 La categoria Fast And Furious viene suddivisa in sottocategorie in base al numero di altoparlanti funzionanti,

Dettagli

IL SUONO E LA SUA MISURA EFFETTI DEL RUMORE SULLA SALUTE. Ing. Paolo Petracchi Corso di Acustica Protezione acustica delle costruzioni SUONO

IL SUONO E LA SUA MISURA EFFETTI DEL RUMORE SULLA SALUTE. Ing. Paolo Petracchi Corso di Acustica Protezione acustica delle costruzioni SUONO IL SUONO E LA SUA MISURA EFFETTI DEL RUMORE SULLA SALUTE Ing. Paolo Petracchi Corso di Acustica Protezione acustica delle costruzioni 1 SUONO Energia meccanica trasmessa per onde Variazione della pressione

Dettagli

MANUALE UTENTE VIVALDI MA-5060S MA-5120S MA-5240S MA-5360S MA-5480S. MIXER AMPLIFICATO Con player USB e Radio FM

MANUALE UTENTE VIVALDI MA-5060S MA-5120S MA-5240S MA-5360S MA-5480S. MIXER AMPLIFICATO Con player USB e Radio FM MANUALE UTENTE VIVALDI MA-5060S MA-5120S MA-5240S MA-5360S MA-5480S MIXER AMPLIFICATO Con player USB e Radio FM ATTENZIONE: QUESTO APPARECCHIO DEVE ESSERE COLLEGATO A TERRA IMPORTANTE I conduttori del

Dettagli

UPS Communicator. UPS Communicator - Manuale Italiano Release 1.16 1

UPS Communicator. UPS Communicator - Manuale Italiano Release 1.16 1 UPS Communicator 1 Licenza d uso L'uso del SOFTWARE prodotto da Legrand (il PRODUTTORE) è gratuito. Procedendo di spontanea volontà all'installazione l UTENTE (persona fisica o giuridica) accetta i rischi

Dettagli

Guida dell Utente. 2005, Shure Incorporated 27C3142 (Rev. 3) Printed in U.S.A.

Guida dell Utente. 2005, Shure Incorporated 27C3142 (Rev. 3) Printed in U.S.A. Guida dell Utente 2005, Shure Incorporated 27C3142 (Rev. 3) 1 Printed in U.S.A. SHURE INCORPORATED MICROFONO CARDIOIDE A CONDENSATORE KSM109 Grazie per avere scelto il microfono KSM109. Gli oltre 75 anni

Dettagli

1 Unità di generazione PWM del ADMCF32X

1 Unità di generazione PWM del ADMCF32X SOMMARIO 1 UNITÀ DI GENERAZIONE PWM DEL ADMCF3X... 1 PWM TIMER OPERATION... REGISTRO PWMTM... REGISTRO PWMDT (DEAD-TIME REGISTER)... PWM DUTY-CYCLE... 3 PWMTRIP... 3 GENERAZIONE DI MODELLI SINUSOIDALI

Dettagli

VALUTAZIONE D'IMPATTO ACUSTICO (V.I.A.)

VALUTAZIONE D'IMPATTO ACUSTICO (V.I.A.) VALUTAZIONE D'IMPATTO ACUSTICO (V.I.A.) DESCRIZIONE DELLA STRUTTURA DELLA RELAZIONE TECNICA DI VALUTAZIONE ATTENZIONE: Valutazione d'impatto acustico si distingue in: valutazione previsionale valutazione

Dettagli

Introduzione alla tecnologia PeakStop e al controllo acustico delle cuffie Jabra

Introduzione alla tecnologia PeakStop e al controllo acustico delle cuffie Jabra Introduzione alla tecnologia PeakStop e al controllo acustico delle cuffie Jabra Diversi elementi contribuiscono alla identificazione della cuffia ideale per un ufficio o per un Contact Center. Alcune

Dettagli

PW3337 e PW3336. Wattmetri a 2 e 3 canali CA/CC, 1000V-65/5000A, banda di frequenza da DC a 100kHz. Caratteristiche avanzate

PW3337 e PW3336. Wattmetri a 2 e 3 canali CA/CC, 1000V-65/5000A, banda di frequenza da DC a 100kHz. Caratteristiche avanzate PW3337 e PW3336 Wattmetri a 2 e 3 canali CA/CC, 1000V-65/5000A, banda di frequenza da DC a 100kHz PW3336 e PW3337 sono wattmetri digitali di precisione a 2 e 3 canali di ingresso, totalmente isolati tra

Dettagli

Auditory Systems. Istruzioni per l utilizzo degli apparecchi endoauricolari E-A-RTONE 5A

Auditory Systems. Istruzioni per l utilizzo degli apparecchi endoauricolari E-A-RTONE 5A Auditory Systems Istruzioni per l utilizzo degli apparecchi endoauricolari E-A-RTONE 5A INTRODUZIONE Congratulazioni per l acquisto degli apparecchi endoauricolari E-A-RTONE 5A. L apparecchio E-A-RTONE

Dettagli

La psicologia dell udito. onde sonore percezione uditiva cognizione

La psicologia dell udito. onde sonore percezione uditiva cognizione La psicologia dell udito onde sonore percezione uditiva cognizione Fisica-percezione-cognizione Aria Orecchio Mente Suono Sensazione Musica/Parole Ampiezza Intensità Dinamica Frequenza Altezza Classe di

Dettagli

Daniele Andreuccetti( 1 ), Andrea Bogi( 2 ), Nicola Zoppetti( 1 )

Daniele Andreuccetti( 1 ), Andrea Bogi( 2 ), Nicola Zoppetti( 1 ) IFAC-TSRR vol. 2 (2010) 1-12 Procedura di verifica del rispetto dei livelli di riferimento dell induzione magnetica in presenza di forme d onda complesse con frequenze fino a 100 khz Parte I: Aspetti generali

Dettagli

Modulo per il Controllo di Qualità Manuale utente

Modulo per il Controllo di Qualità Manuale utente ELECTRICAL & ACOUSTICAL TESTS Software CLIO Release 10 Modulo per il Controllo di Qualità Manuale utente AUDIOMATICA Copyright 1991 2009 by AUDIOMATICA SRL Tutti i diritti riservati Edizione 10.01, Settembre

Dettagli

T E C H N O L O G I E S STX05-PRO. Crossover Elettronico a 5 canali. Manuale di Installazione e Utilizzo

T E C H N O L O G I E S STX05-PRO. Crossover Elettronico a 5 canali. Manuale di Installazione e Utilizzo T E C H N O L O G I E S STX05-PRO Crossover Elettronico a 5 canali Manuale di Installazione e Utilizzo Introduzione Grazie per aver acquistato il Crossover Elettronico STX05-PRO. Questo prodotto è progettato

Dettagli

Modulo 4 Test dei cavi

Modulo 4 Test dei cavi Modulo 4 Test dei cavi 4.1 Conoscenze di base per fare il test sui cavi 4.1.1 Onde (waves) I parametri di un onda sono: ampiezza, frequenza, periodo. 4.1.2 Onde sinusoidali e quadre Esempio di onde sinusoidali:

Dettagli

Analisi di un segnale sonoro

Analisi di un segnale sonoro Analisi di un segnale sonoro 1. Introduzione Lo scopo di questa esperienza è quello di scoprire com è fatto un suono, riconoscere le differenze fra i timbri, imparare a fare un analisi in frequenza e vedere

Dettagli

A.N.I.P.L.A. Convegno nazionale ENERSIS 2004. 1-2 Aprile 2004

A.N.I.P.L.A. Convegno nazionale ENERSIS 2004. 1-2 Aprile 2004 Torna al programma A.N.I.P.L.A. Convegno nazionale ENERSIS 2004 1-2 Aprile 2004 La gestione dell'energia - soluzioni per l'analisi e la pianificazione dei consumi e l'ottimizzazione dei costi energetici

Dettagli

E evidente che le carattteristiche dell OPAMP ideale non possono essere raggiunte da nessun circuito reale. Gli amplificatori operazionali reali

E evidente che le carattteristiche dell OPAMP ideale non possono essere raggiunte da nessun circuito reale. Gli amplificatori operazionali reali E evidente che le carattteristiche dell OPAMP ideale non possono essere raggiunte da nessun circuito reale. Gli amplificatori operazionali reali hanno però caratteristiche che approssimano molto bene il

Dettagli

Corso Elettronica Industriale Anno Accademico 2005-2006. Prof Ing Lorenzo Capineri

Corso Elettronica Industriale Anno Accademico 2005-2006. Prof Ing Lorenzo Capineri AMPLIFICATORI IN CLASSE D Corso Elettronica Industriale Anno Accademico 25-26 Prof Ing Lorenzo Capineri Indice 1. Generalità degli amplificatori in Classe D 1.1 Risposta in frequenza 2. Principio di funzionamento

Dettagli

Principi per la memorizzazione digitale della musica

Principi per la memorizzazione digitale della musica Principi per la memorizzazione digitale della musica Agostino Dovier Univ. di Udine, DIMI 1 Preliminari Ogni suono/rumore udibile è generato da una vibrazione. Il corpo vibrante, per essere udito deve

Dettagli

SULL ISOLAMENTO ACUSTICO TRA SALE ADIACENTI NEI CINEMA MULTISALA

SULL ISOLAMENTO ACUSTICO TRA SALE ADIACENTI NEI CINEMA MULTISALA SULL ISOLAMENTO ACUSTICO TRA SALE ADIACENTI NEI CINEMA MULTISALA Raffaele Dragonetti, Carmine Ianniello, Rosario Romano DETEC Università degli Studi di Napoli Federico II, Facoltà di Ingegneria, piazzale

Dettagli

TRASMETTITORI E RICEVITORI

TRASMETTITORI E RICEVITORI Esempio: Un ricevitore ha un resistore di polarizzazione del valore di 10 kω e una capacità di giunzione del fotodiodo del valore di 4 pf. Il fotodiodo è accoppiato in continua con un amplificatore ad

Dettagli

Struttura Analizzatore di Reti

Struttura Analizzatore di Reti ANALZZATOE D ET truttura Analizzatore di eti test generazione DUT incidente riflesso trasmesso rivelazione visualizzazione e controllo ezione di Generazione Oscillatori spazzolati Oscillatori sintetizzati

Dettagli

tanhαl + i tan(ωl/v) 1 + i tanh αl tan(ωl/v). (10.1)

tanhαl + i tan(ωl/v) 1 + i tanh αl tan(ωl/v). (10.1) 10 - La voce umana Lo strumento a fiato senz altro più importante è la voce, ma è anche il più difficile da trattare in modo esauriente in queste brevi note, a causa della sua complessità. Vediamo innanzitutto

Dettagli

Convertitore analogico-digitale PicoScope 6407

Convertitore analogico-digitale PicoScope 6407 YE AR Convertitore analogico-digitale PicoScope 6407 CONVERTITORE ANALOGICO-DIGITALE AD ALTE PRESTAZIONI Potente e Programmabile Larghezza di banda 1 GHz Buffer da 1 GS Campionamento in tempo reale da

Dettagli

AMPLIFICAZIONI LCOMP2. manuale

AMPLIFICAZIONI LCOMP2. manuale LCOMP2 manuale LCOMP2 ATTENZIONE! riferimenti del manuale Possono essere provocate situazioni potenzialmente pericolose che possono arrecare lesioni personali. Possono essere provocate situazioni potenzialmente

Dettagli

(25 min) Esercizio 1. 1a) Vedi libro e appunti del corso.

(25 min) Esercizio 1. 1a) Vedi libro e appunti del corso. (5 min) Esercizio 1 1) Con una scheda di acquisizione dati, con dinamica d ingresso bipolare, si devono misurare i seguenti segnali su un circuito: V 1 tensione di alimentazione di una connessione USB

Dettagli

PROBLEMA SU COLLEGAMENTO WIRELESS CON ACCESS POINT

PROBLEMA SU COLLEGAMENTO WIRELESS CON ACCESS POINT PROBLEMA SU COLLEGAMENTO WIRELESS CON ACCESS POINT Il gestore di un ipermercato richiede l' installazione di un access point da utilizzare per il collegamento wireless delle casse automatiche alla rete

Dettagli

SERIE SLS E SBS. Sistemi Full Range. Sistemi SubWoofer. Crossover e controlli SLS915 SLS918 SLS920 SLS960 SLS980 SBS12 SBS22 SBS25 SBS45

SERIE SLS E SBS. Sistemi Full Range. Sistemi SubWoofer. Crossover e controlli SLS915 SLS918 SLS920 SLS960 SLS980 SBS12 SBS22 SBS25 SBS45 SERIE SLS E SBS SLS915 SLS918 SLS920 SLS960 SLS980 SBS12 SBS22 SBS25 SBS45 Sistemi Full Range Sistemi SubWoofer Crossover e controlli SC21 DSC42 Controllo analogico monofonico Controllo digitale stereo-mono

Dettagli

Appunti di Misure Elettriche Richiami vari Quantità elettriche corrente ampere elettroni

Appunti di Misure Elettriche Richiami vari Quantità elettriche corrente ampere elettroni Appunti di Misure Elettriche Richiami vari QUANTITÀ ELETTRICHE... 1 Corrente... 1 Tensione... 2 Resistenza... 3 Polarità... 3 Potenza... 4 CORRENTE ALTERNATA... 4 Generalità... 4 Valore efficace... 5 Valore

Dettagli

Tecniche di misura dei campi elettromagnetici: analizzatore di spettro

Tecniche di misura dei campi elettromagnetici: analizzatore di spettro Capitolo 12 Tecniche di misura dei campi elettromagnetici: analizzatore di spettro Impatto ambientale dei campi elettromagnetici Misure a banda stretta Elemento fondamentale per le misure a banda stretta

Dettagli

L A B O R A T O R I O D I I N F O R M A T I C A M U S I C A L E

L A B O R A T O R I O D I I N F O R M A T I C A M U S I C A L E L A B O R A T O R I O D I I N F O R M A T I C A M U S I C A L E MODULO 1: MANIPOLAZI ONE DEL SEGNALE AUDI O G.PRESTI - 17/03/2015 - LE ZI ON E 3 1. RISPOSTA IMPULSIVA E CONVOLUZIONE Una descrizione informale

Dettagli

CONTROLLO NEL DOMINIO DELLA FREQUENZA

CONTROLLO NEL DOMINIO DELLA FREQUENZA SISTEMI DI CONTROLLO Ingegneria Meccanica e Ingegneria del Veicolo http://www.dii.unimore.it/~lbiagiotti/sistemicontrollo.html CONTROLLO NEL DOMINIO DELLA FREQUENZA Ing. Luigi Biagiotti e-mail: luigi.biagiotti@unimore.it

Dettagli

Esercizio 2. Client e server comunicano attraverso socket TCP

Esercizio 2. Client e server comunicano attraverso socket TCP Esercizio 1 Scrivere una applicazione client/server in cui: Il client, in un ciclo infinito: Legge una stringa da standard input Invia al processo server la stringa. Il server visualizza: L'IP da cui si

Dettagli