RELATIVA ALL ANNO DI IMPOSTA 2010

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "RELATIVA ALL ANNO DI IMPOSTA 2010"

Transcript

1 DICHIARAZIONE IVA 2011 RELATIVA ALL ANNO ANNO DI IMPOSTA 2010 PRINCIPALI NOVITA RISPETTO ALL ANNO PRECEDENTE IL MODELLO DI DICHIARAZIONE IVA 2011 PRESENTA ALCUNE NOVITA FACOLTA DI PRESENTAZIONE DELLA DICHIARAZIONE IVA IN FORMA AUTONOMA PER TUTTI I CONTRIBUENTI SOPPRESSIONE DEL MODELLO VR E INSERIMENTO DEL QUADRO VR IN DICHIARAZIONE IVA. 1

2 SCADENZE 2011 COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA IVA AUTONOMA* MODELLO UNICO COMPRENSIVO DICHIARAZIONE IVA 28/02/2011 Dal 1/2/2011 al 30/9/ /09/2011 * I contribuenti che presentano la dichiarazione annuale iva entro il 28/2/2011 sono esonerati dalla presentazione della della COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA IVA 2011 ISTRUZIONI GENERALI Il provvedimento po e todell Agenzia delle e Entrate del 17/01/2011 ha approvato: modello IVA 2011 ordinario modello IVA 2011 base modello IVA 26 LP/2011 società controllante di gruppi societari modello IVA 74 bis liquidazione coatta e fallimento 2

3 IVA 2011 ISTRUZIONI GENERALI SOLO OPERAZIONI ESENTI SOGGETTI ESONERATI TITOLARI DI P.IVA PRODUTTORI AGRICOLI ESONERATI CONTRIBUENTI MINIMI IMPR. INDIVID. AFFITTO UNICA AZIENDA ATTIVITA DI INTRATTENIM. E SPETTACOLO IVA 2011 ISTRUZIONI GENERALI SOGGETTI OBBLIGATI ALLA PRESENTAZIONE IN VIA AUTONOMA SOGGETTI IRES CON PERIODO NON COINCIDENTE CON ANNO SOLARE, SOGGETTI CON PERIODO DI IMPOSTA CHIUSO PRIMA DEL CURATORI FALLIMENTARI E COMMISSARI LIQUIDATORI SOCIETA CHE PARTECIPANO ALL IVA DI GRUPPO SOGGETTI RISULTANTI DA OPERAZ. STRAORD. AVVENUTE DOPO PER LA DICHIARAZIONE DEL SOGGETTO ESTINTO 3

4 IVA 2011 ISTRUZIONI GENERALI FACOLTA PRESENTAZ. CON UNICO 2010 SOGGETTI IRES CON PERIODO COINCIDENTE CON ANNO SOLARE IVA 2011 ISTRUZIONI GENERALI MODALITA DI PRESENTAZIONE ESCLUSIVAMENTE IN VIA TELEMATICA 4

5 IVA 2011 ISTRUZIONI GENERALI TERMINI DI PRESENTAZIONE IN VIA AUTONOMA DICHIARAZIONE UNIFICATA IVA BASE 2011 POSSONO UTILIZZARE IL MODELLO IVA BASE 2011 SIA I SOGGETTI OBBLIGATI A PRESENTARE LA DICHIARAZIONE IVA IN FORMA AUTONOMA SIA QUELLI CHE PRESENTANO LA DICHIARAZIONE IVA IN FORMA UNIFICATA 5

6 IVA BASE 2011 SOGGETTI INCLUSI: hanno determinato l imposta dovuta o l imposta ammessa in detrazione secondo le regole generali previste dalla disciplina Iva e, pertanto, non hanno applicato gli specifici criteri dettati dai regimi speciali Iva; hanno effettuato in via occasionale cessioni di beni usati e/o operazioni per le quali è stato applicato il regime per le attività agricole connesse di cui all articolo 34-bis; non hanno effettuato operazioni con l estero (cessioni ed acquisti intracomunitari, cessioni all esportazione ed importazioni) non hanno effettuato acquisti ed importazioni senza applicazione dell imposta avvalendosi dell istituto del plafond; non hanno partecipato ad operazioni straordinarie o trasformazioni sostanziali soggettive. IVA BASE 2011 SOGGETTI ESCLUSI: Il modello IVA BASE/2011 non può essere utilizzato: dai soggetti non residenti che hanno istituito nel territorio dello Stato una stabile organizzazione ovvero che si avvalgono dell istituto della rappresentanza fiscale o dell identificazione diretta dalle società di gestione del risparmio che gestiscono fondi immobiliari chiusi; dai soggetti tenuti ad utilizzare il modello F24 auto UE; dai curatori fallimentari e dai commissari liquidatori tenuti a presentare la dichiarazione annuale per conto dei soggetti Iva sottoposti a procedura concorsuale; dalle società che hanno partecipato ad una procedura di liquidazione dell Iva di gruppo di cui all articolo 73 6

7 IVA BASE 2011 Le modalità ed i termini per la presentazione del modello IVA BASE/2011 sono le stesse previste per la presentazione del modello di dichiarazione annuale IVA/2011. IVA BASE 2011 Il modello di dichiarazione IVA BASE è costituito da un frontespizio i e da un modulo, composto dai quadri VA, VE, VF, VJ, VH, VL, VR, VT e VX. I dati relativi alla determinazione dell Iva da versare o del credito d imposta devono essere indicati nel quadro RX di UNICO 2011 da coloro che presentano la dichiarazione in forma unificata. Le opzioni e le revoche previste in materia di IVA e di imposte sui redditi devono essere comunicate utilizzando il quadro VO della dichiarazione annuale IVA/

8 IVA 2011 ISTRUZIONI GENERALI DIRETTA ENTRATEL INTERNET-FISCOLINE 770 >20 SOGG 770 < = 20 SOGG O NON OBBLIGO PRESENTAZ. IN VIA TELEMATICA TRAMITE INTERMEDIARI SOC.DEL GRUPPO SOGG. INCARICATI SOLO ENTRATEL CAF, DOTT.COMM,.. IVA 2011 ISTRUZIONI GENERALI LA DICHIARAZIONE E PRESENTATA QUANDO L A.F. HA RICEVUTO I DATI PRESENTAZ. IN VIA TELEMATICA ATTENZIONE AI TERMINI! L INTERMEDIARIO PUO RIFIUTARSI DI RICEVERE LA DICHIARAZIONE SE NON E PIU IN TEMPO A TRASMETTERE 8

9 IVA 2011 ISTRUZIONI GENERALI REPERIBILITA DEI MODELLI IT SI STAMPA IN BIANCO E NERO ATTN. CARATTERISTICHE TECNICHE IVA 2011 ISTRUZIONI GENERALI TERMINI DI VERSAMENTO DELL IVA DOVUTA IN BASE ALLA DICH. ANNUALE VERSAMENTO IN UNICA SOLUZIONE ENTRO RATEIZZARE CON INTERESSI 0,33% MESE O FRAZ. DI MESE ENTRO IL VERSAMENTO IN UNICA SOLUZIONE ENTRO CON 0,40% PER OGNI MESE O FRAZ. DA DICHIARAZIONE UNIFICATA RATEIZZAZIONE DAL (GIA MAGGIOR. DELLO 0,40% DAL ) CON INTERESSI PARI ALLO 0,33% ENTRO IL

10 IVA 2011 ISTRUZIONI GENERALI TERMINI DI VERSAMENTO DELL IVA DOVUTA IN BASE ALLA DICH. ANNUALE VERSAMENTO IN UNICA SOLUZIONE ENTRO DICHIARAZIONE AUTONOMA RATE MENSILI CON INTERESSI 0,33% MESE O FRAZ. DI MESE ENTRO IL Versamento TCGG Tasse CC.GG. numerazione e bollatura dei libri sociali per le sole società di capitali (no coop) Cap. sociale o fondo di dotazione all 1/1/2010 minore o uguale a ,9 Cap. sociale o fondo di dotazione all 1/1/2010 maggiore di ,9 309,87 516,46 entro il 16/3/2011 cod. trib anno

11 IVA 2011 MODULISTICA UN FRONTESPIZIO (SE AUTONOMA) CONTRIBUENTI CONTABILITA UNIFICATA UN MODULO CON QUADRI VA-VC-VD-VE VF-VJ-VH-VK-VL-VR-VT-VX-VO IVA 2011 MODULISTICA CONTRIBUENTI CONTABILITA SEPARATE UN FRONTESPIZIO (SE AUTONOMA) TANTI MODULI QUANTE SONO LE ATTIVITA SEPARATE SEZ 1 VA, SEZ 1 VL, VE, VF, VJ COMPILATI IN CIASCUN MODULO SEZ 2 VA, SEZ 2 e 3 VL, VC, VD, VH, VK,VR VT, VX, VO COMPILATI IN UN SOLO MODULO 11

12 IVA 2011 MODULISTICA OPERAZIONI STRAORDINARIE (FUSIONE, ECC.) AVVENUTE NEL 2010 CON ESTINZIONE DEL SOGGETTO DANTE CAUSA LA DICHIARAZIONE E PRESENTATA DAL SOGGETTO AVENTE CAUSA UN FRONTESPIZIO CON I DATI DEL SOGGETTO AVENTE CAUSA UN MODULO PER L AVENTE CAUSA CON ANCHE I DATI DEL DANTE CAUSA PER LA FRAZIONE DI MESE/TRIMESTRE UN MODULO PER IL DANTE CAUSA CON I DATI FINO ALL ULTIMO MESE/TRIMESTRE CHIUSO PRIMA DELL OP.STRAORDINARIA IVA 2011 MODULISTICA OPERAZIONI STRAORDINARIE (CONFERIMENTO, ECC.) AVVENUTE NEL 2010 SENZA ESTINZIONE DEL SOGGETTO DANTE CAUSA LA DICHIARAZIONE E PRESENTATA DAL SOGGETTO AVENTE CAUSA SE E STATO CEDUTO IL CREDITO/DEBITO IVA UN FRONTESPIZIO CON I DATI DEL SOGGETTO AVENTE CAUSA UN MODULO PER L AVENTE CAUSA CON ANCHE I DATI DEL DANTE CAUSA PER LA FRAZIONE DI MESE/TRIMESTRE UN MODULO PER IL DANTE CAUSA CON I DATI FINO ALL ULTIMO MESE/TRIMESTRE CHIUSO PRIMA DELL OP.STRAORD IL DANTE CAUSA PRESENTA LA PROPRIA DICHIARAZIONE CON I DATI 2010 DELLE ATTIVITA NON TRASFERITE 12

13 IVA 2011 MODULISTICA OPERAZIONI STRAORDINARIE (CONFERIMENTO, ECC.) AVVENUTE NEL 2010 SENZA ESTINZIONE DEL SOGGETTO DANTE CAUSA LA DICHIARAZIONE E PRESENTATA SINGOLARMENTE DAI 2 SOGGETTI SE NON E STATO CEDUTO IL CREDITO/DEBITO IVA OGNUNO INDICA I PROPRI DATI 2010 PER L INTERO PERIODO D IMPOSTA IVA 2011 MODULISTICA IL SOGGETTO AVENTE CAUSA PRESENTA ENTRAMBE LE DICHIARAZIONI OPERAZIONI STRAORDINARIE (FUSIONE, ECC.) AVVENUTE NEL 2011 (*) CON ESTINZIONE DEL SOGGETTO DANTE CAUSA (*) PRIMA DELLA PRESENTAZIONE DELLA DICHIARAZIONE NEL FRONTESPIZIO DELLA DICHIARAZIONE DEL DANTE CAUSA INDICA: I DATI DEL SOGGETTO ESTINTO NELLA PARTE DEL CONTRIBUENTE I PROPRI DATI NELLA PARTE DEL DICHIARANTE + CODICE 9 LA DICHIARAZIONE PRESENTATA PER IL DANTE CAUSA E SEMPRE IN VIA AUTONOMA 13

14 IVA 2011 MODULISTICA OPERAZIONI STRAORDINARIE (CONFERIMENTO, ECC.) AVVENUTE NEL 2011 (*) SENZA ESTINZIONE DEL SOGGETTO DANTE CAUSA LA DICHIARAZIONE E PRESENTATA SINGOLARMENTE DAI 2 SOGGETTI OGNUNO INDICA I PROPRI DATI 2010 PER L INTERO PERIODO D IMPOSTA (*) PRIMA DELLA PRESENTAZIONE DELLA DICHIARAZIONE ISTRUZIONI: FRONTESPIZIO CONTIENE I DATI ANAGRAFICI DEL CONTRIBUENTE E COMPOSTO DA DUE FACCIATE LA PRIMA CONTIENE L INFORMATIVA PER LA PRIVACY LA SECONDA E CONTIENE I DATI ANAGRAFICI, LA FIRMA, L IMPEGNO ALLA TRASMISS. TELEMATICA, FIRMA DELL ORGANO DI CONTROLLO 14

15 ISTRUZIONI: FRONTESPIZIO CORRETTIVA NEI TERMINI RETTIFICA O INTEGRA NEI TERMINI UNA DICHIARAZIONE GIA PRESENTATA TIPO DI DICHIARAZIONE INTEGRATIVA A FAVORE RETTIFICA O INTEGRA SCADUTI I TERMINI UNA DICHIARAZIONE GIA PRESENTATA CON MINOR CREDITO/MAGGIOR DEBITO INTEGRATIVA RETTIFICA O INTEGRA SCADUTI I TERMINI UNA DICHIARAZIONE GIA PRESENTATA ISTRUZIONI: FRONTESPIZIO DICHIARAZIONE INTEGRATIVA ENTRO IL TERMINE PER LA PRESENTAZIONE DELLA DICH. DELL ANNO SUCCESSIVO ENTRO DEL 4 ANNO SUCCESSIVO SE NE DERIVA UN MAGGIOR DEBITO DICHIARAZIONE INTEGRATIVA A FAVORE ENTRO IL TERMINE PER LA PRESENTAZIONE DELLA DICH. DELL ANNO SUCCESSIVO SE NE DERIVA UN MINOR DEBITO/MAGGIOR CREDITO DEVE ESSERE STATA VALIDAMENTE PRESENTATA LA DICHIARAZIONE ORIGINARIA (ENTRO 90 GG. SCADENZA) 15

16 ISTRUZIONI: FRONTESPIZIO FIRMA DELLA DICHIARAZIONE BARRARE LA CASELLA PER LA SCELTA DELL INVIO TELEMATICO ALL INTERMEDIARIO DELLA COMUNICAZIONE DI IRREGOLARITA DA PARTE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE SANZIONI (30%) RIDOTTE A (10%) SE IL VERSAMENTO DELLE SOMME DOVUTE AVVIENE ENTRO 30 GG: DAL RICEVIMENTO DELLA COMUNICAZIONE AL PROPRIO DOMICILIO FISCALE DECORRENTI DAL 60 GIORNO SUCCESSIVO AL QUELLO DELLA TRASMISSIONE ALL INTERMEDIARIO AVVERTENZE DI COMPILAZIONE IL CODICE FISCALE VA SEMPRE RIPORTATO DA SINISTRA IL CODICE FISCALE VA RIPORTATO IN OGNI FOGLIO IL MODULO VA NUMERATO IN TUTTE LE PAGINE ANCHE SE NE VIENE COMPILATO UNO SOLO SE NON VI SONO DATI O VALORI SIGNIFICATIVI (zero) IL QUADRO NON VA COMPILATO E LA RELATIVA CASELLA NON VA BARRATA GLI IMPORTI VANNO ARROTONDATI ALL UNITA DI EURO ARROTONDANDO PER ECCESSO SE LA FRAZIONE DECIMALE E UGUALE O SUPERIORE A 50 CENTESIMI, PER DIFETTO SE INFERIORE 16

17 VA INFORMAZIONI E DATI RELATIVI ALL ATTIVITA SEZ.1 DATI ANALITICI GENERALI 2 SEZIONI SEZ. 2 DATI RIEPILOGATIVI VA INFORMAZIONI E DATI RELATIVI ALL ATTIVITA IT VA2 CODICE ATECO ATTIVITA CON CONTABILITA UNIFICATA= CODICE ATTIVITA PREVALENTE + ATTIVITA CON CONTABILITA SEPARATE= IN OGNI MODULO IL CODICE RELATIVO NO SANZIONI SE INDICO IL CODICE GIUSTO + MOD. VARIAZIONE DATI 17

18 VA INFORMAZIONI E DATI RELATIVI ALL ATTIVITA 1 ACQUISTI APPARECCHIATURE - IMPONIBILE VA5 TELEFONIA CELLULARE 2 3 ACQUISTI APPARECCHIATURE - IMPOSTA SERVIZI DI GESTIONE - IMPONIBILE 4 SERVIZI DI GESTIONE - IMPOSTA VA INFORMAZIONI E DATI RELATIVI ALL ATTIVITA VA 11 ADEGUAMENTO A PARAMETRI ANNO 2009 NO QUADRO VE SEZ. 2 DATI RIEPILOGATIVI RELATIVI A TUTTE LE ATTIVITA VA 13 OPERAZIONI VS. CONDOMINII VA 14 REGIME CONTRIBUENTI MINIMI 18

19 VA INFORMAZIONI E DATI RELATIVI ALL ATTIVITA SEZ.2 DATI RIEPILOGATIVI RELATIVI A TUTTE LE ATTIVITA VA 15 SOCIETA NON OPERATIVE VC ESPORTATORI E OPERATORI ASSIMILATI COMPILATO DAGLI ESPORTATORI ABITUALI CHE SI AVVALGONO DELLA FACOLTA DI ACQUISTARE BENI O SERVIZI ED IMPORTARE BENI SENZA APPLICAZIONE DELL IVA, NEI LIMITI DEL PLAFOND MATURATO NELL ANNO SOLARE PRECEDENTE O NEI 12 MESI PRECEDENTI COLONNE 1 e 2 PLAFOND UTILIZZATO NEL 2010 COLONNE 3 e 4 VOLUME D AFFARI + ESPORTAZIONI E ASSIMILATE ANNO 2010 COLONNE 5 e 6 VOLUME D AFFARI + ESPORTAZIONI E ASSIMILATE ANNO 2009 (*) (*) SOLO SE SI USA IL PLAFOND MENSILE 19

20 VE VOLUME D AFFARI SEZ.1 REGIME SPECIALE AGRICOLO E AGRICOLTORI ESONERATI SE SUP 1/3 SEZ.2 OPERAZIONI IMPO- NIBILI COMMERCIALI, PRO- FESS. E AGRICOLE ORD. 5 SEZIONI RELATIVE ALLE SINGOLE ATTIVITA SEZ.4 ALTRE OPERAZIONI SEZ.5 DETERMINAZIONE VOLUME D AFFARI VE VOLUME D AFFARI DETERMINAZ. VOLUME D AFFARI SI NO AMMONTARE COMPLESSIVO CESSIONI DI BENI E PRESTAZIONI DI SERVIZI EFFETTUATE ITA, CEE, EXTRACEE, COMPRESO L IMPONIBILE DELLE OP. AD ESIGIBILITA DIFFERITA CESSIONI DI BENI AMMORTIZZABILI, PASSAGGI INTERNI TRA CONT. SEPARATE, OP.EFFETTUATE IN ANNI PRECEDENTI CON IVA ESIGIBILE NELL ANNO

21 VE VOLUME D AFFARI SEZ.1 UTILIZZATA DA: PRODUTTORI AGRICOLI CHE HANNO EFFETTUATO PASSAGGI DI BENI A COOP.VE O ALTRI APPLICANDO LE % FORFETTARIE DI COMPENSAZIONE (ART. 34, C. 7) AGRICOLTORI ESONERATI (ART. 34, C.6) CON V.A. ANNO PRECEDENTE < CHE HANNO SUPERATO IL LIMITE DI 1/3 PREVISTO PER OP. NON AGRICOLE VE VOLUME D AFFARI CONTRIBUENTI CHE ESERCITANO ATTIVITA COMMERCIALE, PROFESSIONALE O ARTISTICA PRODUTTORI AGRICOLI (SIA REGIME ORD. CHE SPECIALE) CHE HANNO EFFETTUATO CESSIONI DI PRODOTTI PER CUI NON SI APPLICANO LE % DI COMPENSAZIONE SEZ.2 UTILIZZATA DA: PRODUTTORI AGRICOLI IN REGIME MISTO (ART. 34, C.5) PER CESSIONI DI BENI DIVERSI DA TAB.A, PRIMA PARTE E PER PRESTAZIONI DI SERVIZI AGRICOLTORI ESONERATI (ART. 34, C.6) CON V.A. ANNO PRECEDENTE < CHE HANNO SUPERATO IL LIMITE DI 1/3 PREVISTO PER OP. NON AGRICOLE 21

22 VE VOLUME D AFFARI ARROTONDAMENTI D IMPOSTA OPERATI IN FATTURA SEZ.3 VE24 VARIAZIONI E ARROTONDAMENTI PER DIFFERENZE TRA VE23 E REGISTRI IMPOSTA INDICATA IN FATTURA SUPERIORE A QUELLA REALE (SENZA NOTA VAR.) ARROTONDAMENTI ALL UNITA DI OPERATI IN DICHIARAZIONE VARIAZIONI +/- DI SOLA IMPOSTA REG. NEL 2010 SU FT. REG. IN ANNI PREC. VE VOLUME D AFFARI SEZ.4 ALTRE OPERAZIONI C.2 C.3 VE30 totale op. che concorrono al C4 C.4 plafond C.1 CESSIONI ALL ESPORTAZIONE ART. 8, PRIMO COMMA, LETTERE A) E B) CESSIONI INTRACOMUNITARIE ARTT. 41 PRESTAZIONI DI SERVIZI INTRACOMUNITARI C.4 CESSIONI DI BENI VERSO RSM 22

23 VE VOLUME D AFFARI SEZ.4 ALTRE OPERAZIONI INTERESSI ATTIVI LOCAZIONE DI TERRENI AGRICOLI VE33 OP. ESENTI CESSIONE DI BENI ACQUISTATI SENZA DIRITTO ALLA DETRAZIONE CESSIONE E LOCAZIONE DI IMMOBILI SE ESENTI VE VOLUME D AFFARI SEZ.4 ALTRE OPERAZIONI VE34 COL.1 OPERAZIONI IN REVERSE CHARGE COL. 2 rottami e altri materiali di recupero nei confronti di soggetti Iva; COL3 COL.3 oroeargentopuro; COL.4 subappalto nel settore edile; COL.5 fabbricati strumentali; 23

24 VE VOLUME D AFFARI E IMPOSTA SULLE OP. IMPONIBILI SEZ.4 OPERAZIONI DIVERSE DA QUELLE IMPONIBILI VE36-VE37 ENTI PUBBLICI ART.6 DPR 633/72 PER LE CESSIONI DI BENI E PRESTAZIONI DI SERVIZI RESE VS. LO STATO ED ENTI PUBBLICI, L IVA DIVENTA ESIGIBILE ALL ATTO DEL PAGAMENTO DEI CORRISPETTIVI, SALVA LA FACOLTA DI NON APPLICARE TALE DEROGA NEL PUNTO 2 DEL RIGO VE36 VANNO INDICATE LE OPERAZIONI EFFETTUATE AI SENSI DELL ART.7 DL 185/08 IVA PER CASSA VE VOLUME D AFFARI E IMPOSTA SULLE OP. IMPONIBILI 24

25 VF ACQUISTI E IVA AMMESSA IN DETRAZIONE IL QUADRO VF E DEDICATO ALLA DETERMINAZIONE DELL IMPOSTA AMMESSA IN DETRAZIONE A SEGUITO DELLA SOPPRESSIONE DEL QUADRO VG IL QUADRO VF CONTIENE I RIGHI DESTINATI AI CONTRIBUENTI IVA CHE NEL CORSO DELL ANNO D IMPOSTA HANNO EFFETTUATO OPERAZIONI ESENTI O APPLICATO REGIMI SPECIALI IVA VF ACQUISTI E IVA AMMESSA IN DETRAZIONE SEZ. 1 ACQUISTI NAZIONALI, INTRA E IMPORTAZIONI 4 SEZIONI SEZ. 2 TOTALE ACQUISTI E IMPORT., TOTALE IMPOSTA, ACQUISTI INTRA, IMPORT E SAN MARINO SEZ. 3 DETERMINAZIONE DELL IVA AMMESSA IN DETRAZIONE SEZ.4 IVA AMMESSA IN DETRAZIONE 25

26 VF ACQUISTI E IVA AMMESSA IN DETRAZIONE SEZ.1 VF1 A VF11 ACQUISTI NAZIONALI, ACQUISTI INTRA SOGGETTI A IMPOSTA E IMPORTAZIONI SOGGETTE A IMPOSTA VF ACQUISTI E IVA AMMESSA IN DETRAZIONE- SEZ.1 VF12 UTILIZZO PLAFOND ACQUISTI NAZIONALI, INTRACOMUNITARI O IMPORTAZIONI EFFETTUATI DA ESPORTATORI ABITUALI SENZA APPLICAZIONE DELL IVA E CON CONSEGUENTE UTILIZZO DEL PLAFOND + QUADRO VC 26

27 VF ACQUISTI E IVA AMMESSA IN DETRAZIONE- SEZ.1 ASSICURAZIONI VF14 ACQUISTI ESENTI INTERESSI PASSIVI PRESTAZIONI SANITARIE NEGOZIAZIONE DI AZIONI, OBBLIGAZIONI, VF ACQUISTI E IVA AMMESSA IN DETRAZIONE- SEZ.1 VF15 ACQUISTI DA SOGGETTI MINIMI ACQUISTI DA SOGGETTI CHE NEL 2010 SI SONO AVVALSI DEL REGIME DEI MINIMI 27

28 VF ACQUISTI E IVA AMMESSA IN DETRAZIONE- SEZ.1 VF17 IVA INDETRAIBILE - AUTOVETTURE al 60% - CARBURANTI E LUBRIFICANTI al 60% - IMPIEGO, MANUTENZIONE, ECC. AUTO al 60% - PEDAGGI AL 60% - CELLULARI 50% - RAPPRESENTANZA > 25,82 - INDETRAIBILI PER AFFERENZA - EFFETTUATI DA CHI FA SOLO OPERAZIONI ESENTI - EFFETTUATI DA CHI HA OPTATO 36-BIS VF ACQUISTI E IVA AMMESSA IN DETRAZIONE- SEZ.2 VF20 A VF 24 TOTALE ACQUISTI E IMPORTAZIONI, TOTALE IMPOSTA, ACQUISTI INTRACOMUNITARI, IMPORTAZIONI E ACQUISTI DA SAN MARINO 28

29 VF ACQUISTI E IVA AMMESSA IN DETRAZIONE SEZ.2 COL. 1 E 2 ACQUISTI INTRACOMUNITARI DI BENI VF23 COL.3 E 4 IMPORTAZIONI DI BENI DA BOLLETTE DOGANALI REGISTRATE VF ACQUISTI E IVA AMMESSA IN DETRAZIONE- SEZ.2 COL.5 AMMONTARE DEGLI ACQUISTI DI BENI DA OPERATORI SAN MARINESI CON PAGAMENTO DI IVA VF23 COL.6 AMMONTARE DEGLI ACQUISTI DI BENI DA OPERATORI SAN MARINESI SENZA PAGAMENTO DI IVA 29

30 VF ACQUISTI E IVA AMMESSA IN DETRAZIONE- SEZ.2 VF24 RIPARTIZIONE TOTALE ACQUISTI (VF20) BENI AMMORTIZZABILI, MAT./IMM., ANCHE< 516,45 E PREZZO RISCATTO BENI LEASING BENI STRUMENTALI NON AMMORTIZZABILI (LEASING, LOCAZIONE, TERRENI) ACQUISTI DI MERCI, MATERIE PRIME, SUSSIDIARIE, SEMILAVORATI 4 PER DIFFERENZA FRA VF20 E VF24, CAMPI 1,2 E 3 VF ACQUISTI E IVA AMMESSA IN DETRAZIONE- SEZ.3 VF30 I soggetti che hanno posto in essere particolari tipologie di operazioni o che operano in specifici settori di attività devono indicare il metodo utilizzato per la determinazione dell imposta barrando la corrispondente casella nel rigo VF30, anche in assenza di dati da inserire nella relativa sezione 30

31 VF ACQUISTI E IVA AMMESSA IN DETRAZIONE- SEZ.3 VF30 casella 1 - Metodo base da base per le agenzie di viaggio (art. 74-ter); casella 2 - Metodo del margine per i beni usati (decreto legge n. 41/95); casella 3 - Attività con effettuazione di operazioni esenti; casella 4 - Attività di agriturismo (legge n. 413 del 1991); casella 5 - Associazioni operanti in agricoltura (legge n. 413 del 1991); casella 6 - Regime agevolativo per spettacoli viaggianti e contribuenti minori (art. 74-quater); casella 7 - Regime speciale per le attività agricole connesse (art. 34-bis); casella 8 - Regime speciale per le imprese agricole (art. 34). VF ACQUISTI E IVA AMMESSA IN DETRAZIONE- SEZ.3 VF30 Su uno stesso modulo non può essere, in nessun caso, barrata più di una casella. Nei casi di eventuale coesistenza di due o più regimi di determinazione dell IVA detraibile occorre compilare un modulo per ogni regime applicato 31

32 VF ACQUISTI E IVA AMMESSA IN DETRAZIONE- SEZ.3-A VF 31 A VF37 La sezione è riservata ai soggetti che hanno registrato per il periodo d imposta operazioni esenti di cui all art. 10 con esclusione delle operazioni esenti esclusivamente occasionali ovvero di cui ai nn. da 1 a 9dell art. 10, non rientranti nell attività propria dell impresa o accessorie ad operazioni imponibili. VF ACQUISTI E IVA AMMESSA IN DETRAZIONE- SEZ.3-A VF 31 A VF37 Tipologia delle operazioni effettuate operazioni esenti ed operazioni imponibili con contabilità unificata operazioni esenti ed operazioni imponibili con contabilità separata esclusivamente operazioni esenti con opzione art. 36-bis operazioni esenti con opzione art. 36-bis ed operazioni imponibili con contabilità unificata operazioni esenti con opzione art. 36-bis ed operazioni imponibili con contabilità separata Modalità di compilazione della sezione riservata alle operazioni esenti 1 modulo compilazione dei righi VF34, VF35, VF36 e VF37 1 modulo operazioni esenti compilazione rigo VF32 1 modulo operazioni imponibili esonero dalla presentazione della dichiarazione (nel caso in cui la dichiarazione venga comunque presentata compilare il rigo VF33) 1 modulo compilazione del rigo VF33 1 modulo operazioni esenti compilazione rigo VF33 1 modulo operazioni imponibili 32

33 VF ACQUISTI E IVA AMMESSA IN DETRAZIONE- SEZ.3-B VF 38 A VF52 I righi da VF38 a VF52 devono essere compilati da tutti i produttori agricoli sia che si tratti di imprese agricole, semplici o miste, che di cooperative o di altri soggetti di cui al 2 comma, lettera c), dell art. 34 VF ACQUISTI E IVA AMMESSA IN DETRAZIONE- SEZ.3-C VF53 A VF 55 CASI PARTICOLARI I righi da VF53 a VF55 sono riservati ai soggetti che hanno effettuato: operazioni esenti occasionali; esclusivamente operazioni esenti previste ai numeri da 1 a 9 dell art. 10, non rientranti nell attività propria dell impresa o accessorie a operazioni imponibili; -operazioni imponibili effettuate in via occasionale; -cessioni occasionali di beni usati; -operazioni occasionali rientranti nel regime previsto dall art. 34-bis per le attività agricole connesse; 33

34 VF ACQUISTI E IVA AMMESSA IN DETRAZIONE- SEZ.3-C VF53 A VF 55 CASI PARTICOLARI È ammessa la contemporanea compilazione dei tre righi in presenza di tutte le tipologie di operazioni indicate anche qualora sia stato adottato un regime speciale di determinazione dell imposta detraibile. VF ACQUISTI E IVA AMMESSA IN DETRAZIONE- SEZ.4 VF56 E VF 57 Rigo VF56 totale rettifiche. L articolo 19-bis2 prevede che la detrazione dell imposta relativa agli acquisti di beni e servizi deve essere rettificata successivamente a quella inizialmente operata qualora il diritto alla detrazione sia variato al momento di utilizzazione dei beni e servizi Rigo VF57 il rigo deve essere sempre compilato da parte di tutti i contribuenti per l indicazione dell IVA ammessa in detrazione. Nel rigo, si deve tenere conto del totale delle rettifiche di cui al rigo VF56 34

35 10/02/2011 COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA Provvedimento di approvazione del 17/01/2011 Ravenna, 9 febbraio 2011 COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA PREMESSA NATURA NON DICHIARATIVA inapplicabilità sanzioni per omessa o infedele dichiarazione applicazione sanzione amministrativa da 258 a euro Ravenna, 9 febbraio

36 10/02/2011 COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA PREMESSA SOGGETTI OBBLIGATI società di capitali ed altri enti titolari di partita Iva società di persone e soggetti assimilati imprese individuali e lavoratori autonomi con V. A. superiore ad ,00 Ravenna, 9 febbraio 2011 COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA PREMESSA SOGGETTI ESONERATI -contribuenti che per l anno 2010 sono esonerati dalla presentazione della dichiarazione annuale Iva; - soggetti di cui all art.74 del Tuir (Stato, Comuni..); - contribuenti sottoposti a procedure concorsuali; -I CONTRIBUENTI CHE PRESENTANO LA DICHIARAZIONE ANNUALE IVA ENTRO IL MESE DI FEBBRAIO; Ravenna, 9 febbraio

37 10/02/2011 COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA PREMESSA modalità e termini di presentazione in via telematica entro il 28/02/2011 reperibilità modelli : Ravenna, 9 febbraio 2011 COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA CASI PARTICOLARI soggetti con contabilità presso terzi riferimento alle operazioni effettuate nel 2010 società aderenti alla liquidazione di gruppo ciascuna società presenta autonoma comunicazione soggetti con contabilità separate presentano un unico modello riepilogativo Ravenna, 9 febbraio

38 10/02/2011 COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA CASI PARTICOLARI contribuenti con liquidazioni trimestrali operazioni straordinarie o trasformazioni riferimento a tutte le operazioni effettuate nell anno (anche periodo ottobre/dicembre) valutare se: * l operazione è avvenuta nel 2010 * ovvero nel periodo dal 01/01/11 al 28/02/11 *h ha comportato t o meno l estinzione i del soggetto dante causa (es. soggetto incorporato) Ravenna, 9 febbraio 2011 COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA SEZIONE I DATI GENERALI DATI IDENTIFICATIVI DEL CONTRIBUENTE CODICE ATTIVITA TABELLA ATECO 2007 SITUAZIONI SPECIFICHE (contabilità separata,adesione gruppo Iva ) Ravenna, 9 febbraio

39 10/02/2011 COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA SEZIONE II OPERAZIONI ATTIVE CD1 campo 1 totale operazioni effettuate nel 2010 (al netto dell Iva), interne, intracomunitarie e di esportazione (cessione di beni e prestazioni di servizi), anche ad esigibilità differita, rilevanti ai fini Iva e annotate nel registro fatture emesse/corrispettivi Ravenna, 9 febbraio 2011 COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA SEZIONE II OPERAZIONI ATTIVE CD1 campo 2 operazioni non imponibili già comprese nel campo 1 -cessioni all esportazione e assimilate ai servizi internazionali (artt. 8, c.1, lett. a) e b), 8 bis e 9); -cessioni verso San Marino e Città del Vaticano (art.71); - cessioni nei confronti di esportatori abituali (art.8, c.1, lett. c); - altre operazioni non imponibili che concorrono a formare Il plafond (es. art. 36 D.L. 41/95) Ravenna, 9 febbraio

40 10/02/2011 COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA SEZIONE II OPERAZIONI ATTIVE CD1 campo 3 operazioni esenti già comprese nel campo 1 operazioni esenti art. 10 Ravenna, 9 febbraio 2011 COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA SEZIONE II OPERAZIONI ATTIVE CD1 campo 4 cessioni intracomunitarie di beni, già comprese nel campo 1 - cessioni di beni intracomunitari (art. 41 D. L. 331/93); -cessioni di beni intracomunitari mediante triangolazioni ( art.58 D. L. 331/93) Ravenna, 9 febbraio

41 10/02/2011 COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA SEZIONE II OPERAZIONI ATTIVE CD1 campo 5 di cui cessioni beni strumentali indicare le cessioni di beni strumentali già comprese nei campi precedenti Ravenna, 9 febbraio 2011 COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA SEZIONE II OPERAZIONI PASSIVE CD2 campo 1 ammontare complessivo (al netto dell Iva) acquisti interni, intracomunitari,importazioni rilevanti ai fini Iva, anche ad esigibilità differita, relativi a beni e servizi risultanti da bolle doganali annotate nel registro acquisti di cui all art.25 Ravenna, 9 febbraio

42 10/02/2011 COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA SEZIONE II OPERAZIONI PASSIVE CD2 campo 2 ammontare acquisti non imponibili già indicati nel campo 1 acquisti di beni o servizi interni oggettivamente non imponibili:- per triangolazioni extra Cee, art.8; - acquisti di servizi internazionali, art.9; acquisti di beni per triangolazioni Cee, art.58 D.L.331/93; acquisti di beni e servizi interni ed importazione beni con utilizzo plafond; Ravenna, 9 febbraio 2011 COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA SEZIONE II OPERAZIONI PASSIVE CD2 campo 3 acquisti esenti o importazioni non soggette, già in campo 1 - acquisti interni esenti,art.10; - importazioni non soggette, art.68 escluso lettera a) Ravenna, 9 febbraio

43 10/02/2011 COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA SEZIONE II OPERAZIONI PASSIVE CD2 campo 4 ammontare acquisti intracomunitari di beni, già nel campo 1 - acquisti intracomunitari di cui all. 41 D.L. 331/93; - acquisti da triangolazione Cee di cui all art. 40, c. 2, D.L. 331/93 Ravenna, 9 febbraio 2011 COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA SEZIONE II OPERAZIONI PASSIVE CD2 campo 5 di cui acquisti di beni strumentali Indicare gli acquisti di beni strumentali già compresi nei righi precedenti Ravenna, 9 febbraio

44 10/02/2011 COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA SEZIONE II IMPORTAZIONI SENZA PAGAMENTO DELL IVA IN DOGANA CD3 campi 3 e 4 imponibile ed imposta relativa alle importazioni, senza il pagamento dell Iva in dogana, di rottami e materiali di recupero (art. 74, c.7 e 8) Ravenna, 9 febbraio 2011 COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA alcune precisazioni nel modello il contribuente deve riportare le risultanze delle liquidazioni periodiche, tenendo conto delle variazioni dell art. 26, DPR 633/72 non rilevano: compensazioni effettuate nell anno, riporto credito anno precedente, rimborsi infrannuali, eventuali operazioni di rettifica e conguaglio effettuate in sede di dichiarazione annuale Ravenna, 9 febbraio

45 10/02/2011 COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA SEZIONE III DETERMINAZIONE IVA DOVUTA O A CREDITO CD4 : ammontare Iva esigibile relativa ad operazioni effettuate nel 2010, per le quali si è verificata l esigibilità ovvero relativa ad operazioni precedenti per le quali l imposta è diventata esigibile nel 2010 CD5 : ammontare Iva detratta relativa agli acquisti registrati per i quali è stato esercitato il diritto alla detrazione nel 2010 Ravenna, 9 febbraio 2011 COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA SEZIONE III DETERMINAZIONE IVA DOVUTA O A CREDITO CD6 campo 1: ammontare dell Iva a debito risultante dalla differenza tra gli importi indicati in CD4 e CD5 CD6 campo 2 : ammontare Iva a credito risultante t dalla differenza tra gli importi indicati in CD5 e CD4 Ravenna, 9 febbraio

46 10/02/2011 Rimborso IVA Compilazione del quadro VR Richiesta di rimborso del credito Iva 2010 Una novità procedurale è intervenuta nel 2011: è stato soppresso il modello autonomo cartaceo VR storicamente utilizzato come istanza di rimborso iva. Il modello VR è divenuto dal 2011 un quadro della dichiarazione annuale Iva. I contribuenti che intendono chiedere il rimborso iva devono trasmettere la dichiarazione iva comprensiva del nuovo quadro VR, senza presentare il modello cartaceo. La richiesta di rimborso implica la presentazione anticipata della dichiarazione annuale iva. 1

47 10/02/2011 Soggetti aventi diritto a chiedere il rimborso Le condizioni di ammissibilità al rimborso sono previste da: -art. 30 del DPR n.633/72 -e dall art. 34, comma 9, DPR 633/72 Soggetti aventi diritto a chiedere il rimborso At Art. 30, comma 3, lett. a) ALIQUOTA MEDIA - Contribuente che vanta un credito superiore a 2.582,20 ed esercita esclusivamente o prevalentemente attività che comportano l effettuazione di operazioni soggette ad imposta con aliquote maggiorate del 10% mediamente inferiori a quelle sugli acquisti 2

48 10/02/2011 Soggetti aventi diritto a chiedere il rimborso Art. 30, comma 3, lett. b) OPERAZIONI NON IMPONIBILI Contribuente che vanta un credito superiore a 2.582,20 ed effettua operazioni non imponibili per un ammontare superiore al 25% dell ammontare complessivo di tutte le operazioni effettuate. Non vanno inserite le operazioni art.7-ter/633 seppur fatturate ai sensi dell art.21/633 Soggetti aventi diritto a chiedere il rimborso Art. 30, comma 3, lett. c) BENI AMMORTIZZABILI Contribuente che vanta un credito superiore a 2.582,20 ed effettua acquisti o importazioni di beni ammortizzabili, nonché beni e servizi per studi e ricerche. 3

LEGGE COMUNITARIA 2010 (L. 15/12/2011, N. 217)

LEGGE COMUNITARIA 2010 (L. 15/12/2011, N. 217) NOVITA IVA 2012 LEGGE COMUNITARIA 2010 (L. 15/12/2011, N. 217) 17.3.12 Momento impositivo nei servizi «generici» con l estero Integrazione fatture per servizi generici ricevuti da soggetti UE Nuove ipotesi

Dettagli

G P P N D R 7 1 P 1 4 L 7 2 7 S

G P P N D R 7 1 P 1 4 L 7 2 7 S G P P N D R P L S MODELLO IVA 0 Periodo d imposta 0 QUADRO VE DETERMINAZIONE DEL VOLUME D AFFARI E DELLA IMPOSTA RELATIVA ALLE OPERAZIONI IMPONIBILI Sez. - Conferimenti di prodotti agricoli e cessioni

Dettagli

INDICE GUIDA OPERATIVA

INDICE GUIDA OPERATIVA GUIDA OPERATIVA MODELLI DI DICHIARAZIONE ANNUALE IVA 1 Premessa 1 Novità 1 Soggetti che presentano la dichiarazione IVA in via autonoma 3 Struttura dei modelli 3 Modalità e termini di presentazione della

Dettagli

INDICE GUIDA OPERATIVA

INDICE GUIDA OPERATIVA INDICE GUIDA OPERATIVA MODELLI DI DICHIARAZIONE IVA RELATIVI ALL ANNO 2012 1 Premessa 1 Novità 1 Soggetti che presentano la dichiarazione IVA in via autonoma 2 Struttura dei modelli 3 Modalità e termini

Dettagli

L ALIQUOTA IVA AL 21% E I CHIARIMENTI

L ALIQUOTA IVA AL 21% E I CHIARIMENTI L aliquota IVA al % e i chiarimenti dell Agenzia delle Entrate L ALIQUOTA IVA AL % E I CHIARIMENTI DELL AGENZIA DELLE ENTRATE NOVITÀ: L art., comma -bis, D.L. n. 8/0, c.d. Manovra di Ferragosto ha aumentato

Dettagli

1) COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA PER L ANNO D IMPOSTA 2012 2) DICHIARAZIONE ANNUALE IVA PER L ANNO D IMPOSTA 2012

1) COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA PER L ANNO D IMPOSTA 2012 2) DICHIARAZIONE ANNUALE IVA PER L ANNO D IMPOSTA 2012 Circolare n. 3/2013 Pagina 1 di 10 A tutti i Clienti Loro sedi Circolare n. 3/2013 del 25 gennaio 2013 1) COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA PER L ANNO D IMPOSTA 2012 2) DICHIARAZIONE ANNUALE IVA PER L ANNO

Dettagli

DICHIARAZIONE ANNUALE IVA

DICHIARAZIONE ANNUALE IVA DICHIARAZIONE ANNUALE IVA In occasione della compilazione della Dichiarazione Annuale IVA 2014, relativa all anno di imposta 2013, siamo a fornire indicazioni per la compilazione del modello ministeriale

Dettagli

IVA 2015. 1. Dichiarazione annuale Iva per l anno d imposta 2014 (Modello Iva 2015)

IVA 2015. 1. Dichiarazione annuale Iva per l anno d imposta 2014 (Modello Iva 2015) Circolare n. 1/2015 Pagina 1 di 9 A tutti i Clienti Loro sedi Circolare n. 1/2015 del 23 gennaio 2015 (tutte le circolari sono consultabili anche sul nostro sito all indirizzo www.bdassociati.it ) Riferimenti

Dettagli

LA COMUNICAZIONE DATI IVA RELATIVA AL 2014

LA COMUNICAZIONE DATI IVA RELATIVA AL 2014 INFORMATIVA N. 034 04 FEBBRAIO 2015 IVA LA COMUNICAZIONE DATI IVA RELATIVA AL 2014 Art. 8-bis, DPR n. 322/98 Provvedimenti Agenzia Entrate 17.1.2011 e 15.1.2015 Circolare Agenzia Entrate 25.1.2011, n.

Dettagli

4.2.11 QUADRO VX DETERMINAZIONE DELL IVA DA VERSARE O DEL CREDITO D IMPOSTA

4.2.11 QUADRO VX DETERMINAZIONE DELL IVA DA VERSARE O DEL CREDITO D IMPOSTA 4.2.11 QUADRO VX DETERMINAZIONE DELL IVA DA VERSARE O DEL CREDITO D IMPOSTA Il quadro VX contiene i dati relativi all IVA da versare o all IVA a credito e deve essere compilato esclusivamente dai contribuenti

Dettagli

DICHIARAZIONE IVA 2010

DICHIARAZIONE IVA 2010 SOMMARIO FILMATO VideoFisco 20.01.2010 Info al n. 0376-775130 SINTESI DEGLI ADEMPIMENTI CASI PARTICOLARI NOVITÀ NELLA COMPILAZIONE DEL MODELLO DICHIARAZIONE IVA 2010 Provv. Ag. Entrate 15.01.2010 - D.P.R.

Dettagli

DICHIARAZIONE IVA 2013 e COMUNICAZIONE ANNUALE DATI NOVITÀ

DICHIARAZIONE IVA 2013 e COMUNICAZIONE ANNUALE DATI NOVITÀ Circolare informativa per la clientela n. 4/2013 del 7 febbraio 2013 DICHIARAZIONE IVA 2013 e COMUNICAZIONE ANNUALE DATI NOVITÀ In questa Circolare 1. Dichiarazione Iva 2013 Principali novità 2. Modello

Dettagli

QUADRO VA INFORMAZIONI SULL'ATTIVITÀ

QUADRO VA INFORMAZIONI SULL'ATTIVITÀ 0 7 7 0 0 8 7 8 MODELLO IVA 0 Periodo d'imposta 00 QUADRO VA INFORMAZIONI SULL'ATTIVITÀ Mod. N. QUADRO VA Da compilare a cura del soggetto risultante da operazioni straordinarie INFORMAZIONI E DATI In

Dettagli

Dichiarazione IVA 2010: Check List per la compilazione

Dichiarazione IVA 2010: Check List per la compilazione Dichiarazione IVA 2010: Check List per la compilazione Informazioni e dati preliminari - frontespizio Contribuente I dati anagrafici sono aggiornati? Verificare (soggetti diversi dalle persone fisiche):

Dettagli

Bozza del 21/12/2011. genzia. ntrate IVA BASE. Dichiarazione IVA BASE 2012 Periodo d imposta 2011 MODULISTICA

Bozza del 21/12/2011. genzia. ntrate IVA BASE. Dichiarazione IVA BASE 2012 Periodo d imposta 2011 MODULISTICA Bozza del //0 genzia ntrate IVA BASE Dichiarazione IVA BASE 0 Periodo d imposta 0 MODULISTICA Bozza del //0 MODELLO IVA BASE 0 Periodo d imposta 0 Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi

Dettagli

genzia ntrate IVA BASE

genzia ntrate IVA BASE IVA BASE Dichiarazione IVA BASE 00 Periodo d imposta 009. MODELLI DI DICHIARAZIONE IVA BASE RELATIVI ALL ANNO 009 ISTRUZIONI GENERALI Premessa 3. Struttura del modello 3. AVVERTENZE GENERALI. Reperibilità

Dettagli

4.2.5 QUADRO VF OPERAZIONI PASSIVE E IVA AMMESSA IN DETRAZIONE

4.2.5 QUADRO VF OPERAZIONI PASSIVE E IVA AMMESSA IN DETRAZIONE 4.2.5 QUADRO VF OPERAZIONI PASSIVE E IVA AMMESSA IN DETRAZIONE Il quadro si compone di quattro sezioni: 1) Ammontare degli acquisti effettuati nel territorio dello Stato, degli acquisti intracomunitari

Dettagli

La Comunicazione Dati Iva 2014 entro il 28.02.2014

La Comunicazione Dati Iva 2014 entro il 28.02.2014 Numero 24/2014 Pagina 1 di 10 La Comunicazione Dati Iva 2014 entro il 28.02.2014 Numero : 24/2014 Gruppo : Oggetto : Norme e prassi : IVA COMUNICAZIONE DATI IVA PROVVEDIMENTO DIRETTORE AGENZIA DELLE ENTRATE

Dettagli

IL RIMBORSO DEL CREDITO IVA TRIMESTRALE

IL RIMBORSO DEL CREDITO IVA TRIMESTRALE INFORMATIVA N. 088 02 APRILE 2013 IVA IL RIMBORSO DEL CREDITO IVA TRIMESTRALE Artt. 30 e 38-bis, DPR n. 633/72 Provvedimento Agenzia Entrate 20.3.2012 I soggetti in possesso di specifici requisiti possono

Dettagli

MODELLO IVA BASE 2015

MODELLO IVA BASE 2015 BOZZA INTERNET del //0 MODELLO IVA BASE 05 Periodo d imposta 0 Informativa sul dei dati personali (art. D.lgs. n.9/00) Finalità del Con questa informativa l Agenzia delle Entrate spiega come utilizza i

Dettagli

IVA: rimborso credito 2013. Normativa e procedure operative

IVA: rimborso credito 2013. Normativa e procedure operative Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 52 17.02.2014 IVA: rimborso credito 2013 Normativa e procedure operative Categoria: Iva Sottocategoria: Rimborso Per i soggetti che si trovano

Dettagli

1. COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA PER L ANNO D IMPOSTA 2011

1. COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA PER L ANNO D IMPOSTA 2011 Circolare n. 1 pagina 1 di 10 Achille Delmonte Alberto Bertani Mario Montepietra Anna Fantini Andrea Sassi Giacobbe Silvi Dottore Commercialista Revisore Contabile Dottore Commercialista Revisore Contabile

Dettagli

MODELLO IVA BASE 2016

MODELLO IVA BASE 2016 MODELLO IVA BASE 06 Periodo d imposta 0 Informativa sul dei dati personali ai sensi dell art. D.lgs. n.96/00 in materia di protezione dei dati personali Con questa informativa l Agenzia delle Entrate spiega

Dettagli

COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA ; Scadenza 28.02.2014 Verifica, predisposizione e invio telematico.

COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA ; Scadenza 28.02.2014 Verifica, predisposizione e invio telematico. INFORMATIVA N. 3 / 2014 Ai gentili Clienti dello Studio COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA ; Scadenza 28.02.2014 Verifica, predisposizione e invio telematico. DICHIARAZIONE ANNUALE IVA ; Verifica e predisposizione

Dettagli

IVA 2016. 1. Dichiarazione annuale Iva per l anno d imposta 2015 (Modello Iva 2016)

IVA 2016. 1. Dichiarazione annuale Iva per l anno d imposta 2015 (Modello Iva 2016) Circolare n. 1/2016 Pagina 1 di 11 A tutti i Clienti Loro sedi Circolare n. 1/2016 del 26 gennaio 2016 (tutte le circolari sono consultabili anche sul nostro sito all indirizzo www.bdassociati.it ) IVA

Dettagli

SEZIONE 1 AMMONTARE DEGLI ACQUISTI EFFETTUATI MODELLO NEL IVA 2014 TERRITORIO DELLO STATO, DEGLI ACQUISTI INTRACOMUNITARI E DELLE IMPORTAZIONI

SEZIONE 1 AMMONTARE DEGLI ACQUISTI EFFETTUATI MODELLO NEL IVA 2014 TERRITORIO DELLO STATO, DEGLI ACQUISTI INTRACOMUNITARI E DELLE IMPORTAZIONI Sezione Ammontare degli acquisti effettuati nel territorio dello Stato, degli acquisti intracomunitari e delle importazioni SEZIONE AMMONTARE DEGLI ACQUISTI EFFETTUATI MODELLO NEL IVA 0 Periodo d imposta

Dettagli

UFFICIO COMPETENTE TIPO DI DICHIARAZIONE DATI DEL CONTRIBUENTE. Persone fisiche

UFFICIO COMPETENTE TIPO DI DICHIARAZIONE DATI DEL CONTRIBUENTE. Persone fisiche CODICE FISCALE MODELLO IVA 74-bis DICHIARAZIONE DELLE OPERAZIONI EFFETTUATE NELLA FRAZIONE D ANNO ANTECEDENTE LA DICHIARAZIONE DI FALLIMENTO O DI LIQUIDAZIONE COATTA AMMINISTRATIVA AVVENUTA NELL ANNO 0

Dettagli

DATI DEL CONTRIBUENTE PARTITA IVA Indirizzo di posta elettronica. Persone fisiche

DATI DEL CONTRIBUENTE PARTITA IVA Indirizzo di posta elettronica. Persone fisiche CODICE FISCALE MODELLO IVA 74-bis DICHIARAZIONE DELLE OPERAZIONI EFFETTUATE NELLA FRAZIONE D ANNO ANTECEDENTE LA DICHIARAZIONE DI FALLIMENTO O DI LIQUIDAZIONE COATTA AMMINISTRATIVA ANNO UFFICIO COMPETENTE

Dettagli

Dichiarazione annuale IVA 2016 - periodo d'imposta 2015

Dichiarazione annuale IVA 2016 - periodo d'imposta 2015 Dichiarazione annuale VA 2016 - periodo d'imposta 2015 Cliente N.ro nformazioni generali o Scelta presentazione modello VA in via autonoma Si O - No O o Visto di conformità per compensazione credito oltre

Dettagli

MODELLO IVA BASE 2014

MODELLO IVA BASE 2014 BOZZA INTERNET del //0 MODELLO IVA BASE 0 Periodo d imposta 0 Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. del D.Lgs. n. 9 del 00 Finalità del trattamento Dati personali Modalità del

Dettagli

SPAZIANI & LONGO ASSOCIATI

SPAZIANI & LONGO ASSOCIATI Circolare numero 04 del 3 febbraio del 2012 Oggetto: Comunicazione annuale dati Iva anno d imposta 2011 I soggetti IVA tenuti alla presentazione della dichiarazione annuale sono obbligati a trasmettere

Dettagli

Comunicazione Dati Iva relativa al 2009

Comunicazione Dati Iva relativa al 2009 PERIODICO INFORMATIVO N. 08/2010 Comunicazione Dati Iva relativa al 2009 Come di consueto entro la fine del mese di febbraio va presentata, esclusivamente in via telematica, la Comunicazione dati IVA.

Dettagli

CIRCOLARE n. 4 del 6 febbraio 2014 COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA E DICHIARAZIONE IVA ANNO 2013

CIRCOLARE n. 4 del 6 febbraio 2014 COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA E DICHIARAZIONE IVA ANNO 2013 \ CIRCOLARE n. 4 del 6 febbraio 2014 COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA E DICHIARAZIONE IVA ANNO 2013 INDICE 1. COMUNICAZIONE ANNUALE DEI DATI IVA RELATIVA AL 2013 1.1 SOGGETTI OBBLIGATI 1.2 SOGGETTI ESCLUSI

Dettagli

SEGUE DICHIARAZIONE I.V.A.

SEGUE DICHIARAZIONE I.V.A. SEGUE DICHIARAZIONE I.V.A. Il quadro VJ è riservato all indicazione di particolari tipologie di operazioni, per le quali l imposta, in base a specifiche disposizioni, è dovuta da parte del cessionario

Dettagli

Oggetto: Raccolta dati e documentazione per Comunicazione e dichiarazione annuale IVA anno 2012

Oggetto: Raccolta dati e documentazione per Comunicazione e dichiarazione annuale IVA anno 2012 Vicenza, 23 Gennaio 2013 Oggetto: Raccolta dati e documentazione per Comunicazione e dichiarazione annuale IVA anno 2012 Gentile cliente, al fine di adempiere agli obblighi previsti dalle scadenze fiscali

Dettagli

Le principali novità del modello Iva 2010 a cura di Sergio Pellegrino e Giovanni Valcarenghi

Le principali novità del modello Iva 2010 a cura di Sergio Pellegrino e Giovanni Valcarenghi Il Punto sull Iva Le principali novità del modello Iva 2010 a cura di Sergio Pellegrino e Giovanni Valcarenghi Premessa Con Provvedimento del Direttore dell Agenzia delle Entrate di data 15 gennaio 2010

Dettagli

GUIDA ALLA COMUNICAZIONE ANNUALE DEI DATI IVA 2014: SCADENZA AL 28 FEBBRAIO 2014 a cura di Celeste Vivenzi Premessa generale

GUIDA ALLA COMUNICAZIONE ANNUALE DEI DATI IVA 2014: SCADENZA AL 28 FEBBRAIO 2014 a cura di Celeste Vivenzi Premessa generale GUIDA ALLA COMUNICAZIONE ANNUALE DEI DATI IVA 2014: SCADENZA AL 28 FEBBRAIO 2014 a cura di Celeste Vivenzi Premessa generale Entro il 28 febbraio 2014 i titolari di partita Iva sono tenuti a presentare

Dettagli

Oggetto:Raccolta dati e documentazione per Comunicazione e dichiarazione annuale IVA anno 2011

Oggetto:Raccolta dati e documentazione per Comunicazione e dichiarazione annuale IVA anno 2011 Vicenza, Gennaio 2012 Oggetto:Raccolta dati e documentazione per Comunicazione e dichiarazione annuale IVA anno 2011 Gentile cliente, al fine di adempiere agli obblighi previsti dalle scadenze fiscali

Dettagli

UFFICIO COMPETENTE TIPO DI DICHIARAZIONE DATI DEL CONTRIBUENTE. Persone fisiche. Soggetti diversi dalle persone fisiche

UFFICIO COMPETENTE TIPO DI DICHIARAZIONE DATI DEL CONTRIBUENTE. Persone fisiche. Soggetti diversi dalle persone fisiche CODICE FISCALE MODELLO IVA 74-bis DICHIARAZIONE DELLE OPERAZIONI EFFETTUATE NELLA FRAZIONE D ANNO ANTECEDENTE LA DICHIARAZIONE DI FALLIMENTO O DI LIQUIDAZIONE COATTA AMMINISTRATIVA AVVENUTA NELL ANNO 006

Dettagli

COMUNICAZIONE E DICHIARAZIONE ANNUALE IVA 2012 Periodo d imposta 2011

COMUNICAZIONE E DICHIARAZIONE ANNUALE IVA 2012 Periodo d imposta 2011 STUDI DI AVVOCATI E COMMERCIALISTI COMUNICAZIONE E DICHIARAZIONE ANNUALE IVA 2012 Periodo d imposta 2011 1. PREMESSA A decorrere dal periodo di imposta 2010 la compensazione mediante mod. F24 relativa

Dettagli

MODELLO IVA 2010 Periodo d imposta 2009

MODELLO IVA 2010 Periodo d imposta 2009 CODICE FISCALE MODELLO IVA 2010 Periodo d imposta 2009 MODELLO VR/2010 RICHIESTA DI RIMBORSO DEL CREDITO IVA RELATIVO AL 2009 CONTRIBUENTE Cognome, denominazione o ragione sociale Nome Data di nascita

Dettagli

EURO. Informativa ai sensi dell art. 10 della legge n. 675 del 1996 sul trattamento dei dati personali. Dati personali. Modalità del.

EURO. Informativa ai sensi dell art. 10 della legge n. 675 del 1996 sul trattamento dei dati personali. Dati personali. Modalità del. Riservato alla Banca o alle Poste italiane Spa N. Protocollo AGENZIA DELLE ENTRATE Data di presentazione DENOMINAZIONE, RAGIONE SOCIALE ovvero COGNOME E NOME MODELLO IVA 003 Periodo d imposta 00 Informativa

Dettagli

I NUOVI ELENCHI CLIENTI / FORNITORI E I CHIARIMENTI DELL AGENZIA DELLE ENTRATE

I NUOVI ELENCHI CLIENTI / FORNITORI E I CHIARIMENTI DELL AGENZIA DELLE ENTRATE INFORMATIVA N. 133 01 GIUGNO 2011 IVA I NUOVI ELENCHI CLIENTI / FORNITORI E I CHIARIMENTI DELL AGENZIA DELLE ENTRATE Art. 21, DL n. 78/2010 Provvedimenti Agenzia Entrate 22.12.2010 e 14.4.2011 Circolare

Dettagli

STUDIO DPM COMMERCIALISTI ASSOCIATI

STUDIO DPM COMMERCIALISTI ASSOCIATI STUDIO DPM COMMERCIALISTI ASSOCIATI Gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: Comunicazione dati IVA per l anno 2014 Dichiarazione IVA per l anno 2014 - Chiusure contabili 2014 Entro lunedì 2 marzo 2015 deve

Dettagli

Raccolta dati per compilazione Dichiarazione IVA 2014

Raccolta dati per compilazione Dichiarazione IVA 2014 Periodico informativo n. 25/2014 Raccolta dati per compilazione Dichiarazione IVA 2014 Gentile Cliente, la presente per comunicarle che Lo Studio è a disposizione per la compilazione e l invio telematico

Dettagli

NORMATIVA e APPROFONDIMENTI

NORMATIVA e APPROFONDIMENTI NORMATIVA e APPROFONDIMENTI GUIDA PRATICA LA DICHIARAZIONE ANNUALE DELL I.V.A. PER L ANNO 2008 Febbraio 2009 - DICHIARAZIONE MODELLO IVA 2009 - La presente guida pratica ha lo scopo di approfondirne la

Dettagli

STRUMENTI DI LAVORO CHECK LIST COMPILAZIONE DELLA COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA 2016 (ANNO 2015) DICHIARAZIONE IVA 2016 (ANNO 2015)

STRUMENTI DI LAVORO CHECK LIST COMPILAZIONE DELLA COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA 2016 (ANNO 2015) DICHIARAZIONE IVA 2016 (ANNO 2015) STRUMENTI DI LAVORO CHECK LIST COMPILAZIONE DELLA COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA 2016 (ANNO 2015) CHECK LIST COMPILAZIONE DELLA DICHIARAZIONE IVA 2016 (ANNO 2015) CHECK LIST COMPILAZIONE DELLA COMUNICAZIONE

Dettagli

STUDIO NEGRI E ASSOCIATI

STUDIO NEGRI E ASSOCIATI Sommario... 2 COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA : SCADENZA PRESENTAZIONE 28.02.2014... 3 DICHIARAZIONE ANNUALE I.V.A. 2014 ANNUALITÀ 2013... 5 VERIFICA DELLA PERIODICITA VERSAMENTI I.V.A.... 11 PERIODICITA

Dettagli

STUDIO NEGRI E ASSOCIATI

STUDIO NEGRI E ASSOCIATI Sommario... 2 COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA : SCADENZA PRESENTAZIONE 28.02.2015... 3 DICHIARAZIONE ANNUALE I.V.A. 2015 ANNUALITÀ 2014... 5 VERIFICA DELLA PERIODICITA VERSAMENTI I.V.A.... 11 PERIODICITA

Dettagli

Circolare per il professionista

Circolare per il professionista Circolare per il professionista Circolare n. 1 del 29 gennaio 2014 Comunicazione dati IVA relativa al 2013 - Modalità e termine di presentazione INDICE 1 Premessa... 2 2 Soggetti obbligati alla presentazione...

Dettagli

DIS MODELLO IVA 2012. Periodo d'imposta 2011

DIS MODELLO IVA 2012. Periodo d'imposta 2011 MODELLO IVA 0 Periodo d'imposta 0 Informativa sul Il D.Lgs. 0 giugno 00, n. 96, Codice in materia di protezione dei dati personali, prevede trattamento dei dati un sistema di garanzie a tutela dei trattamenti

Dettagli

DICHIARAZIONE ANNUALE IVA E COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA NOVITÀ

DICHIARAZIONE ANNUALE IVA E COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA NOVITÀ Circolare informativa per la clientela n.4 del 05 febbraio 2015 DICHIARAZIONE ANNUALE IVA E COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA NOVITÀ In questa Circolare 1. Modelli Iva 2015 Approvazione 2. Dichiarazione annuale

Dettagli

ADEMPIMENTI DEL CONTRIBUENTE. La dichiarazione annuale 2016 anno d imposta 2015

ADEMPIMENTI DEL CONTRIBUENTE. La dichiarazione annuale 2016 anno d imposta 2015 ADEMPIMENTI DEL CONTRIBUENTE La dichiarazione annuale 2016 anno d imposta 2015 pagina 1 di 16 La dichiarazione annuale IVA Consente la liquidazione definitiva del debito o del credito del contribuente

Dettagli

INDICE. 5.2.1 Documentazione che l intermediario deve rilasciare al dichiarante... 8 5.2.2 Attestazione di ricevimento della comunicazione...

INDICE. 5.2.1 Documentazione che l intermediario deve rilasciare al dichiarante... 8 5.2.2 Attestazione di ricevimento della comunicazione... Informativa - ONB Comunicazione dati IVA relativa al 2013 - Modalità e termine di presentazione INDICE 1 Premessa... 3 2 Soggetti obbligati alla presentazione... 3 3 Soggetti esonerati dalla presentazione...

Dettagli

Controllare la corrispondenza dei modelli INTRA con le operazioni registrate e compilare i seguenti campi: Prestaz. servizi non soggette.

Controllare la corrispondenza dei modelli INTRA con le operazioni registrate e compilare i seguenti campi: Prestaz. servizi non soggette. MOD. COGE10 19.01.2016 SOCIETA'/IMPRESA: RESPONSABILE INCARICATO DELLO STUDIO: ANNO N.PRATICA XBOOK IMPORTANTE Convalida x comp. Allegare al presente fascicolo o completare i dati richiesti Cliente Studio

Dettagli

DICHIARAZIONE ANNUALE IVA

DICHIARAZIONE ANNUALE IVA Dott. Renato Portale per DICHIARAZIONE ANNUALE IVA La dichiarazione annuale consente la liquidazione definitiva del debito o del credito del contribuente consiste nella comunicazione della somma algebrica

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone:

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone: Protocollo n. 2013/5272 Approvazione delle istruzioni per la compilazione del modello di dichiarazione IVA 74-bis per il fallimento o per la liquidazione coatta amministrativa approvato con provvedimento

Dettagli

Credito IVA: rimborsi e compensazione

Credito IVA: rimborsi e compensazione Sandra Migliaccio Agenzia delle Entrate - DR Piemonte, Ufficio Fiscalità Generale Credito IVA: rimborsi e compensazione 1 L utilizzo del credito IVA Compensazione verticale Rimborso del credito IVA annuale

Dettagli

Dichiarazione annuale Iva 2012 per anno 2011 - Modello richesta dati

Dichiarazione annuale Iva 2012 per anno 2011 - Modello richesta dati Dichiarazione annuale Iva 2012 per anno 2011 - Modello richesta dati Cliente N.ro Informazioni generali o Copia prospetto riepilogativo "dichiarazione Iva annuale per anno 2011" stampata da Vs. computer.

Dettagli

Le principali novità della dichiarazione IVA 2013 - Esame dei casi particolari

Le principali novità della dichiarazione IVA 2013 - Esame dei casi particolari Le principali novità della dichiarazione IVA 2013 - Esame dei casi particolari Con il Provvedimento datato 15 gennaio 2013, provvedimento emanato in base a quanto viene previsto dall articolo 8 del D.P.R.

Dettagli

Circolare n. 2 del 5 febbraio 2014

Circolare n. 2 del 5 febbraio 2014 Circolare n. 2 del 5 febbraio 2014 Comunicazione dati Iva relativa al 2013 1. Premessa 2. Soggetti obbligati alla presentazione 3. Soggetti esonerati dalla presentazione 4. Casi particolari di presentazione

Dettagli

DAMIANO ADRIANI. Dottore Commercialista

DAMIANO ADRIANI. Dottore Commercialista 1/6 OGGETTO COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA RELATIVA ALL ANNO 2013 RIFERIMENTI NORMATIVI ART. 9 D.P.R. 7 DICEMBRE 2001 N. 435; ART. 8BIS D.P.R. 22 LUGLIO 1998 N. 322; PROVVEDIMENTO AGENZIA DELLE ENTRATE

Dettagli

Comunicazione dati IVA relativa al 2013

Comunicazione dati IVA relativa al 2013 Circolare n. 4 del 06 febbraio 2014 Comunicazione dati IVA relativa al 2013 INDICE 1 Premessa... 3 2 Soggetti obbligati alla presentazione... 3 3 Soggetti esonerati dalla presentazione... 3 3.1 Contribuenti

Dettagli

DOTTORI COMMERCIALISTI - REVISORI CONTABILI

DOTTORI COMMERCIALISTI - REVISORI CONTABILI DOTTORI COMMERCIALISTI - REVISORI CONTABILI Dott. M A U R O R O V I D A 16128 GENOVA - Via Corsica 2/18 Dott. F R A N C E S C A R A P E T T I Telef.: +39 010 876.641 Fax: +39 010 874.399 Dott. L U C A

Dettagli

CODICE FISCALE. Riservato al soggetto non residente nelle ipotesi di passaggio da rappresentente fiscale a identificazione diretta e viceversa

CODICE FISCALE. Riservato al soggetto non residente nelle ipotesi di passaggio da rappresentente fiscale a identificazione diretta e viceversa 0 0 0 0 0 0 CONFORME AL DECRETO MIN. FINANZE DEL /0/00 - DATA PRINT GRAFIK tecnologia di stampa FISCOLASER www.dataprint.it QUADRO VA INFORMAZIONI E DATI RELATIVI ALL'ATTIVIT Sez. - Dati analitici generali

Dettagli

DICHIARAZIONE IVA E COMUNICAZIONE DATI IVA DICHIARAZIONE ANNUALE

DICHIARAZIONE IVA E COMUNICAZIONE DATI IVA DICHIARAZIONE ANNUALE DICHIARAZIONE IVA E COMUNICAZIONE DATI IVA DICHIARAZIONE ANNUALE I soggetti passivi Iva anche se nel periodo di riferimento non hanno effettuato operazioni rilevanti ai fini del tributo, sono obbligati

Dettagli

Comunicazione e dichiarazione IVA/2015 ANNO 2014

Comunicazione e dichiarazione IVA/2015 ANNO 2014 Comunicazione e dichiarazione IVA/2015 ANNO 2014 Raccolta dati e richiesta documentazione Oggetto: Richiesta dati e documentazione per la predisposizione della Comunicazione e dichiarazione annuale IVA/2015

Dettagli

MODELLO IVA 2008. Periodo d imposta 2007

MODELLO IVA 2008. Periodo d imposta 2007 MODELLO IVA 008 Periodo d imposta 007 Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 3 del D.Lgs. n. 9 del 003 Finalità del trattamento Dati personali Modalità del trattamento Titolari

Dettagli

SPESOMETRO. Art. 21, DL n. 78/2010 Provvedimento Agenzia Entrate 2.8.2013, n. 94908. Dott.ssa Silvia Ferraro Torino, 23 ottobre 2013

SPESOMETRO. Art. 21, DL n. 78/2010 Provvedimento Agenzia Entrate 2.8.2013, n. 94908. Dott.ssa Silvia Ferraro Torino, 23 ottobre 2013 SPESOMETRO Art. 21, DL n. 78/2010 Provvedimento Agenzia Entrate 2.8.2013, n. 94908 Dott.ssa Silvia Ferraro Torino, 23 ottobre 2013 INDICE Inquadramento normativo Analisi del modello di comunicazione Casi

Dettagli

Il Punto sull Iva. Le novità della dichiarazione Iva 2008 a cura di Francesco Facchini

Il Punto sull Iva. Le novità della dichiarazione Iva 2008 a cura di Francesco Facchini Il Punto sull Iva Le novità della dichiarazione Iva 2008 a cura di Francesco Facchini Premessa Nel presente intervento verranno esaminate le novità della dichiarazione Iva 2008 da inviare esclusivamente

Dettagli

LE IMPOSTE INDIRETTE: I.V.A. (D.P.R. n.633/26.10.1972)

LE IMPOSTE INDIRETTE: I.V.A. (D.P.R. n.633/26.10.1972) PLANNING E CONSULENZA FISCALE E SOCIETARIA LE IMPOSTE INDIRETTE: I.V.A. (D.P.R. n.633/26.10.1972) 1 L I.V.A. è un imposta che si applica sul valore aggiunto ed è dovuta in relazione al verificarsi di determinati

Dettagli

Informativa per il professionista

Informativa per il professionista Informativa per il professionista Informativa n. 3 dell 11 febbraio 2013 Comunicazione dati IVA relativa al 2012 - Modalità e termine di presentazione INDICE 1 Premessa... 3 2 Soggetti obbligati alla presentazione...

Dettagli

MODELLO IVA 2013. Periodo d imposta 2012

MODELLO IVA 2013. Periodo d imposta 2012 BOZZA INTERNET del 7//0 MODELLO IVA 0 Periodo d imposta 0 Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. del D.Lgs. n. 96 del 00 Finalità del trattamento Dati personali Modalità del

Dettagli

MODELLO IVA 2013. Periodo d imposta 2012

MODELLO IVA 2013. Periodo d imposta 2012 MODELLO IVA 0 Periodo d imposta 0 Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. del D.Lgs. n. 96 del 00 Finalità del trattamento Dati personali Modalità del trattamento Titolari del

Dettagli

COMUNICAZIONE POLIVALENTE. Art. 21, DL n. 78/2010 Provvedimento Agenzia Entrate 2.8.2013, n. 94908 Nota Agenzia Entrate 19.11.2013, n.

COMUNICAZIONE POLIVALENTE. Art. 21, DL n. 78/2010 Provvedimento Agenzia Entrate 2.8.2013, n. 94908 Nota Agenzia Entrate 19.11.2013, n. COMUNICAZIONE POLIVALENTE Art. 21, DL n. 78/2010 Provvedimento Agenzia Entrate 2.8.2013, n. 94908 Nota Agenzia Entrate 19.11.2013, n. 94908 Dott.ssa Silvia Ferraro Torino, 20 marzo 2015 INDICE Scadenze

Dettagli

MODELLO IVA 2016. Periodo d imposta 2015

MODELLO IVA 2016. Periodo d imposta 2015 MODELLO IVA 0 Periodo d imposta 0 Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. D.lgs. n./00 in materia di protezione dei dati personali Con questa informativa l Agenzia delle Entrate

Dettagli

w w w. f e r d i n a n d o b o c c i a. i t

w w w. f e r d i n a n d o b o c c i a. i t Circ. n. 11 del 27 gennaio 2013 A TUTTI I CLIENTI L O R O S E D I Oggetto: COMUNICAZIONA ANNUALE DATI IVA Scade il prossimo 28 febbraio il termine per trasmettere telematicamente la Comunicazione annuale

Dettagli

MODELLO IVA 2015. Periodo d imposta 2014

MODELLO IVA 2015. Periodo d imposta 2014 MODELLO IVA 0 Periodo d imposta 0 Informativa sul trattamento dei dati personali (art. D.lgs. n.6/00) Finalità del trattamento Con questa informativa l Agenzia delle Entrate spiega come utilizza i dati

Dettagli

MODELLO IVA 2015. Periodo d imposta 2014. BOZZA INTERNET del 22/12/2014

MODELLO IVA 2015. Periodo d imposta 2014. BOZZA INTERNET del 22/12/2014 BOZZA INTERNET del //0 MODELLO IVA 0 Periodo d imposta 0 Informativa sul trattamento dei dati personali (art. D.lgs. n.96/00) Finalità del trattamento Con questa informativa l Agenzia delle Entrate spiega

Dettagli

NOVITA IVA 2015. Novità IVA decreto semplificazioni. Dichiarazione d intento Black list Intrastat Vies Spese di rappresentanza omaggi 19/02/2015

NOVITA IVA 2015. Novità IVA decreto semplificazioni. Dichiarazione d intento Black list Intrastat Vies Spese di rappresentanza omaggi 19/02/2015 NOVITA IVA 2015 Sottotitolo Novità IVA decreto semplificazioni Dichiarazione d intento Black list Intrastat Vies Spese di rappresentanza omaggi 1 Dichiarazione di intento Prov. 12/12/2014 REGOLE A REGIME

Dettagli

Roma, 10 febbraio 2005 CIRCOLARE N. 27 / 2005 Prot. 88

Roma, 10 febbraio 2005 CIRCOLARE N. 27 / 2005 Prot. 88 Pb-(mod_09_I_Ed_02_Rev_01 / g:segreteria 2005\CIRCOLARI\AM SERVIZI\gest rimb iva.doc / 14/02/05) Roma, 10 febbraio 2005 CIRCOLARE N. 27 / 2005 Prot. 88 AGLI ENTI ASSOCIATI FR/ FISCO ENTI PUBBLICI ECONOMICI

Dettagli

Novità IVA 2011. Associazione italiana dottori commercialisti Milano, 1 febbraio 2011. giorgio@studioconfente.eu

Novità IVA 2011. Associazione italiana dottori commercialisti Milano, 1 febbraio 2011. giorgio@studioconfente.eu Novità IVA 2011 Associazione italiana dottori commercialisti Milano, 1 febbraio 2011 La dichiarazione IVA autonoma (Circolare Agenzia delle entrate 1/E del 25 gennaio 2011) Tutti i contribuenti possono

Dettagli

CHIARIMENTI IN MATERIA DI COMPENSAZIONE DEI CREDITI IVA

CHIARIMENTI IN MATERIA DI COMPENSAZIONE DEI CREDITI IVA Dottori commercialisti revisori contabili dott. Roberto Bozzo dott. Giovanni Beniscelli In collaborazione con: dott. Giovanni Battista Raggi dott. Luca Leone Avvocati In collaborazione con: avv. Dante

Dettagli

IVA ADEMPIMENTI DICHIARATIVI 2013

IVA ADEMPIMENTI DICHIARATIVI 2013 Ai Gentili Clienti IVA ADEMPIMENTI DICHIARATIVI 2013 Di seguito si illustrano per sommi capi gli aspetti principali dei suddetti adempimenti. Scadenze Comunicazione Iva Presentazione 28/02/2013 Dichiarazione

Dettagli

SOMMARIO. Nella presente circolare tratteremo i seguenti argomenti: IL MOD. IVA 2016 PAG. 2

SOMMARIO. Nella presente circolare tratteremo i seguenti argomenti: IL MOD. IVA 2016 PAG. 2 CIRCOLARE N. 03 DEL 20/01/2016 SOMMARIO Nella presente circolare tratteremo i seguenti argomenti: IL MOD. IVA 2016 PAG. 2 IN SINTESI: L Agenzia delle Entrate ha recentemente emanato il Provvedimento di

Dettagli

NOVITA IN TEMA DI IVA E DI CRITERI DI TERRITORIALITA

NOVITA IN TEMA DI IVA E DI CRITERI DI TERRITORIALITA ADC ASSOCIAZIONE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI SINDACATO NAZIONALE UNITARIO SEZIONE ROMA NOVITA IN TEMA DI IVA E DI CRITERI DI TERRITORIALITA Roma, 11 febbraio 2010 LE NOVITA DEI

Dettagli

NORMATIVA e APPROFONDIMENTI

NORMATIVA e APPROFONDIMENTI NORMATIVA e APPROFONDIMENTI GUIDA PRATICA LA DICHIARAZIONE ANNUALE DELL I.V.A. PER L ANNO 2009 Febbraio 2010 - DICHIARAZIONE MODELLO IVA 2010 - La presente guida pratica ha lo scopo di approfondirne la

Dettagli

MODELLO IVA 2005 Periodo d imposta 2004

MODELLO IVA 2005 Periodo d imposta 2004 Riservato alla Banca o alle Poste italiane Spa N. Protocollo Data di presentazione DENOMINAZIONE, RAGIONE SOCIALE ovvero COGNOME E NOME MODELLO IVA 005 Periodo d imposta 004 Informativa ai sensi dell art.

Dettagli

LE IMPOSTE INDIRETTE: I.V.A. (D.P.R. n.633/26.10.1972)

LE IMPOSTE INDIRETTE: I.V.A. (D.P.R. n.633/26.10.1972) PLANNING E CONSULENZA FISCALE E SOCIETARIA LE IMPOSTE INDIRETTE: I.V.A. (D.P.R. n.633/26.10.1972) 1 L I.V.A. è un imposta che si applica sul valore aggiunto ed è dovuta in relazione al verificarsi di determinati

Dettagli

Quadro VE DETERMINAZIONE DEL VOLUME D AFFARI E DELL IMPOSTA RELATIVA ALLE OPERAZIONI IMPONIBILI

Quadro VE DETERMINAZIONE DEL VOLUME D AFFARI E DELL IMPOSTA RELATIVA ALLE OPERAZIONI IMPONIBILI Quadro VE DETERMINAZIONE DEL VOLUME D AFFARI E DELL IMPOSTA RELATIVA ALLE OPERAZIONI IMPONIBILI ADEMPIMENTO Il Quadro VE accoglie tutte le operazioni attive effettuate dal contribuente, siano esse imponibili,

Dettagli

221 00 COM O - VI A R OVELLI, 40 - TEL. 03 1.27. 20.13 - F AX 03 1.27. 33.84 INFORMATIVA N. 17/2015

221 00 COM O - VI A R OVELLI, 40 - TEL. 03 1.27. 20.13 - F AX 03 1.27. 33.84 INFORMATIVA N. 17/2015 Como, 3.4.2015 INFORMATIVA N. 17/2015 Spesometro e altre comunicazioni all Anagrafe tributaria Modello di comunicazione polivalente relativo al 2014 INDICE 1 SPESOMETRO... pag. 2 1.1 AMBITO SOGGETTIVO...

Dettagli

PAOLO RIPAMONTI ELENA INVERNIZZI

PAOLO RIPAMONTI ELENA INVERNIZZI PAOLO RIPAMONTI ELENA INVERNIZZI Commercialisti Associati Revisori Legali Largo Caleotto, 1-23900 LECCO (LC) Tel. 0 3 4 1 / 3 6 4 0 2 2 - Fax 0 3 4 1 / 2 8 7 0 4 2 Gent. Sig.ra / Egr. Sig. Spett. le Ditta

Dettagli

BONELLI BERNARDI AGOSTINO E ASSOCIATI COMMERCIALISTI

BONELLI BERNARDI AGOSTINO E ASSOCIATI COMMERCIALISTI FULVIO BONELLI LUCIA BERNARDI ROSETTA AGOSTINO ROSSANA CIRIGLIANO ANNA QUAI Torino, lì 24 ottobre 2013 Ai signori Clienti Loro indirizzi email Questa circolare ha la finalità di informare i clienti che

Dettagli

Circolare n. 34. del 21 ottobre 2013

Circolare n. 34. del 21 ottobre 2013 Circolare n. 34 del 21 ottobre 2013 Spesometro, operazioni con paradisi fiscali, contratti di leasing, locazione e noleggio e altre comunicazioni all Anagrafe tributaria - Nuove modalità e termini di effettuazione

Dettagli

IVA 2014 Dichiarazione annuale relativa al periodo d imposta 2013

IVA 2014 Dichiarazione annuale relativa al periodo d imposta 2013 n 07 del 14 febbraio 2014 circolare n 149 del 13 febbraio 2014 referente BERENZI/mr IVA 2014 Dichiarazione annuale relativa al periodo d imposta 2013 Con il provvedimento del direttore dell'agenzia delle

Dettagli

MODELLI DI DICHIARAZIONE IVA RELATIVI ALL ANNO D IMPOSTA 2004

MODELLI DI DICHIARAZIONE IVA RELATIVI ALL ANNO D IMPOSTA 2004 005 MODELLI DI DICHIARAZIONE IVA RELATIVI ALL ANNO D IMPOSTA 004 MODELLO IVA 005 Periodo d imposta 004 Riservato alla Banca o alle Poste italiane Spa N. Protocollo Data di presentazione DENOMINAZIONE,

Dettagli

Quanto sopra può essere così schematizzato:

Quanto sopra può essere così schematizzato: Studio professionale ragionieri associati Migli Fedi Cinini Scali Olandesi n. 18 57125 LIVORNO Rag. Marco Migli - Commercialista Tel. 0586-891762 Rag. Michele Cinini - Commercialista Fax 0586-882512 Rag.

Dettagli