LA DEDUCIBILITÀ DELL IRAP E IL MOD. UNICO 2015

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LA DEDUCIBILITÀ DELL IRAP E IL MOD. UNICO 2015"

Transcript

1 INFORMATIVA N MAGGIO 2015 DICHIARAZIONI LA DEDUCIBILITÀ DELL IRAP E IL MOD. UNICO 2015 Art. 6, DL n. 185/2008 Art. 2, comma 1, DL n. 201/2011 Circolare Agenzia Entrate , n. 8/E Istruzioni mod. UNICO 2015 Nel mod. UNICO 2015 è possibile dedurre dal reddito d impresa / lavoro autonomo una quota dell IRAP derivante: dalla deduzione forfetaria (10%) dell imposta versata nel 2014; dalla deduzione correlata all imposta versata nel 2014 riferita al costo del personale. Le predette deduzioni non possono complessivamente eccedere l IRAP versata / dovuta. Dopo aver riepilogato le condizioni in base alle quali spettano le suddette deduzioni, si propongono alcuni esempi di compilazione del mod. UNICO 2015.

2 IF n pagina 2 di 10 Al sussistere di specifiche condizioni, in sede di determinazione del reddito d impresa / lavoro autonomo, è possibile dedurre nel mod. UNICO una quota dell IRAP corrispondente: al 10% dell IRAP versata; al costo del personale. Il beneficio in esame è riservato ai soggetti che determinano la base imponibile IRAP quale differenza tra componenti positivi e negativi del valore della produzione, ossia: società di capitali ed enti commerciali (art. 5, D.Lgs. n. 446/97); società di persone e imprese individuali (art. 5-bis, D.Lgs. n. 446/97); lavoratori autonomi, in forma individuale o associata (art. 8, D.Lgs. n. 446/97); banche, società finanziarie ed imprese di assicurazione (artt. 6 e 7, D.Lgs. n. 446/97). La deduzione è preclusa ai soggetti che si avvalgono del metodo retributivo (ad esempio, enti non commerciali) salvo che relativamente all attività commerciale esercitata determinino l IRAP ai sensi dell art. 5, D.Lgs. n. 446/97, per opzione (imprenditori agricoli e Amministrazioni pubbliche) o per regime naturale (enti non commerciali). DEDUCIBILITÀ IRAP 10% (FORFETARIA) L art. 6, DL n. 185/2008 ha disposto in origine la deducibilità di una quota (10%) dell IRAP ai fini della determinazione del reddito d impresa / lavoro autonomo al sussistere di spese per il personale e/o oneri finanziari. Successivamente l art. 2, DL n. 201/2011, ha subordinato la deduzione in esame alla presenza di oneri finanziari, correlando la stessa all imposta forfetariamente riferita alla sola quota imponibile degli interessi passivi e oneri assimilati al netto degli interessi attivi e proventi assimilati (relativamente all IRAP riferita alle spese per il personale è prevista un autonoma deduzione). Per la quantificazione della deduzione, come confermato dall Agenzia delle Entrate nella Circolare , n. 16/E, non rileva l ammontare di tali componenti negativi, che pertanto può risultare anche di entità trascurabile. La quota deducibile per il 2014, pari al 10% dell IRAP versata nel periodo d imposta (principio di cassa), è determinata considerando, nella generalità dei casi, i seguenti versamenti: saldo 2013 (va considerato soltanto se a debito; non ha rilevanza il saldo a credito); acconto 2014 (prima e seconda rata). Come precisato dall Agenzia nella citata Circolare n. 16/E, quanto versato a titolo di acconto va computato nel limite dell imposta dovuta per il 2014 e pertanto l eventuale saldo a credito risultante dal mod. IRAP 2015 costituisce una rettifica degli acconti versati. Gli acconti IRAP si considerano versati ancorché il versamento sia stato effettuato utilizzando i crediti disponibili mediante il mod. F24, nonché per effetto dell utilizzo in compensazione verticale del credito IRAP senza presentazione del mod. F24. Quanto sopra descritto può essere così esemplificato: Saldo IRAP 2013 Acconti IRAP versati 2014 IRAP dovuta (debito) (credito) (debito) IRAP rilevante per la deduzione Rilevano i versamenti effettuati a titolo di saldo 2013 e acconto 2014 ( ) Rileva soltanto il versamento effettuato a titolo acconto 2014 (1.300), essendo il saldo 2013 a credito Rilevano i versamenti effettuati a titolo di saldo 2013 e acconto 2014 nel limite dell importo dovuto per tale anno ( )

3 IF n pagina 3 di 10 Ai fine di calcolare l ammontare deducibile per il 2014, è necessario verificare separatamente (2013 e 2014) la presenza di oneri finanziari che hanno concorso al valore della produzione IRAP (la verifica va effettuata secondo il principio di competenza). Conseguentemente, se nel 2013 non sono presenti oneri finanziari, mentre gli stessi si riscontrano per il 2014, nella determinazione dell ammontare deducibile: non è possibile computare il saldo 2013 versato nel 2014; rilevano gli acconti versati nel 2014, nel limite dell IRAP dovuta. Esempio 1 Si ipotizzi la seguente situazione: versamenti IRAP effettuati nel 2014 per di cui: saldo acconti 2014 IRAP dovuta per il 2014 pari a nel 2013 non sono presenti oneri finanziari La deduzione IRAP spetta soltanto con riferimento agli acconti 2014 ed è pari a 500 (5.000 x 10%). È possibile considerare, utilizzando i medesimi criteri, anche l IRAP versata a seguito di: ravvedimento operoso (ad esempio, ravvedimento effettuato nel 2014 del saldo IRAP 2013); accertamento / iscrizione a ruolo a seguito dell attività di liquidazione. Per poter determinare l ammontare sul quale calcolare la deduzione IRAP, è quindi necessario: individuare quanto versato a titolo di IRAP nel 2014, come risultante dai modd. F24 o dalle compensazioni verticali; determinare nel mod. IRAP 2015 l ammontare dell imposta dovuta. Il 10% dei versamenti effettuati costituisce la quota deducibile ai fini IRES / IRPEF. DEDUCIBILITÀ IRAP (ANALATICA) RELATIVA AL COSTO DEL PERSONALE Come sopra accennato è possibile, in aggiunta alla deduzione forfetaria sopra esaminata, dedurre anche l IRAP riferita alla quota imponibile del costo del personale dipendente ed assimilato al netto delle deduzioni ex art. 11, commi 1, lett. a), 1-bis, 4-bis e 4-bis.1, D.Lgs. n. 446/97, ossia: deduzione contributi per assicurazioni contro infortuni sul lavoro; deduzione forfetaria ( base e maggiorata per le Regioni svantaggiate) per ciascun dipendente a tempo indeterminato (c.d. cuneo fiscale); deduzione contributi previdenziali ed assistenziali; deduzione spese apprendisti, disabili, CFL e addetti alla ricerca e sviluppo; deduzione indennità di trasferta per le imprese di autotrasporto; deduzione da a a seconda dell ammontare della base imponibile IRAP; deduzione di per ciascun dipendente fino ad un massimo di 5 dipendenti. Come previsto dalla Finanziaria 2015 va considerata anche la nuova deduzione ex comma 4-octies (deduzione integrale costo del lavoro). Ciò comunque trova applicazione dal periodo d imposta successivo a quello in corso al (generalmente dal 2015). Per la deduzione in esame (analogamente a quella forfetaria del 10%), va considerata l IRAP versata in base al principio di cassa. Al fine del calcolo dell ammontare deducibile per il 2014, è necessario verificare separatamente (2013 e 2014), la presenza di spese per il personale (la verifica va effettuata secondo il principio di competenza).

4 IF n pagina 4 di 10 La deduzione in esame può essere usufruita a condizione che alla formazione del valore della produzione IRAP abbiano concorso spese per redditi di lavoro dipendente e assimilati ex artt. 49 e 50, TUIR. Come precisato dall Agenzia delle Entrate nella Circolare , n. 25/E, il costo del lavoro comprende anche i compensi dei co.co.pro. e degli amministratori. Non assumono rilevanza, ancorché indeducibili ai fini IRAP, i compensi di lavoro autonomo / d impresa occasionale e degli associati in partecipazione. Come specificato dall Agenzia nella Circolare , n. 8/E, vanno considerate anche: le indennità di trasferta; le somme corrisposte a titolo di incentivo all esodo ; gli accantonamenti al TFR o per altre erogazioni attinenti il rapporto di lavoro dipendente o assimilato (nel caso in cui quanto accantonato risulti successivamente superiore a quanto effettivamente sostenuto è necessario recuperare a tassazione la quota di IRAP precedentemente dedotta). Il costo per il personale ed il valore della produzione devono essere individuati al netto della quota estero. Così, per un soggetto residente in Italia che esercita l attività anche all estero è necessario considerare: il costo del personale afferente i dipendenti impiegati in Italia; il valore della produzione netta IRAP, individuato applicando i criteri di riparto previsti per le diverse tipologie di contribuenti (ad esempio, ammontare delle retribuzioni per le imprese industriali, dei depositi in denaro e in titoli per le banche, dei premi raccolti per le assicurazioni). A titolo esemplificativo, possono essere considerati i seguenti conti: Spese personale (voce B.9 Conto economico) Retribuzioni Oneri sociali Contributi assistenziali Quota TFR Quota TFR fondo INPS Quota previdenza complementare Rimborsi km Soggetti assimilati (voce B.7 Conto economico) Compensi co.co.pro. Compensi amministratori Contributi INPS co.co.pro. e amministratori Quota TFM Rimborsi km Va evidenziato inoltre che: quanto versato a titolo di acconto va computato nel limite dell imposta dovuta per il 2014 e pertanto l eventuale saldo a credito, risultante dal mod. IRAP 2015, costituisce una rettifica degli acconti versati; gli acconti IRAP possono essere considerati versati ancorché compensati con i crediti disponibili tramite il mod. F24, nonché tramite compensazione verticale senza presentazione del mod. F24; è possibile tener conto, utilizzando i medesimi criteri, anche dell IRAP purchè afferente al costo del personale versata a seguito di: - ravvedimento operoso; - accertamento / iscrizione a ruolo a seguito dell attività di liquidazione; Per calcolare la deduzione IRAP è quindi necessario disporre delle seguenti informazioni rilevate distintamente per i versamenti a saldo 2013 e per quelli in acconto 2014 (nel limite dell imposta dovuta):

5 IF n pagina 5 di 10 ammontare del costo del personale dipendente / assimilato; ammontare deduzioni IRAP ex art. 11, commi 1, lett. a), 1-bis, 4-bis e 4-bis1, D.Lgs. n. 446/97; valore della produzione IRAP, desumibile dal relativo mod. IRAP 2014 e/o La quota IRAP riferita al costo del personale va così determinata: IRAP versata (saldo/acconto) x (spese personale dip. e assimilati deduzioni IRAP) Valore della produzione IRAP COESISTENZA DEDUZIONE FORFETARIA E ANALITICA Come confermato dall Agenzia nella citata Circolare n. 8/E, è ammessa contestualmente in deduzione: la quota dell IRAP commisurata al costo del personale; il 10% dell IRAP in presenza di interessi passivi e oneri assimilati. L IRAP complessivamente ammessa in deduzione (deduzione analitica + deduzione forfetaria) non può comunque eccedere l imposta complessivamente versata / dovuta. Esempio 2 Si ipotizzi la seguente situazione per il 2014: IRAP versata / dovuta deduzione per costo del personale deduzione 10% 300 deduzione teoricamente spettante ( ) In tal caso la deduzione complessivamente spettante risulta pari a Relativamente alla contestuale presenza delle 2 deduzioni in esame, l Agenzia delle Entrate nella citata Circolare n. 8/E ha proposto le seguenti esemplificazioni. Esempio 3 Una società di capitali presenta la seguente situazione: Base imponibile IRAP (A) Costo del lavoro (B) Deduzioni spettanti ex art. 11, D.Lgs. n. 446/97 (C) Oneri finanziari indeducibili netti % di incidenza costo del lavoro sulla base imponibile IRAP [(B C) : A] 24,13% 28,12% IRAP dovuta (A x 3,9%) Acconto Saldo Dopo aver determinato, per ciascun anno, la percentuale di incidenza del costo del personale sulla base imponibile IRAP, la stessa va applicata al saldo e agli acconti versati, considerati nel limite dell imposta dovuta per il periodo di riferimento. Così, per il 2014, l acconto versato, pari a 6.500, dovrà essere considerato per In particolare, considerato che al saldo e all acconto va applicata la percentuale di incidenza dell anno in cui gli stessi si riferiscono, la deduzione va così individuata:

6 IF n pagina 6 di 10 saldo (anno n -1) x % incidenza (anno n -1) + acconto (anno n) x % incidenza (anno n) Per il 2014, considerati i versamenti IRAP effettuati in tale anno (1.655 saldo acconto 2014), le deduzioni spettanti sono così determinate: Deduzione analitica Deduzione forfetaria Saldo 2013 x % incidenza 2013 (1.655 x 24,13%) 399,35 Acconto 2014 x % incidenza 2014 (6.240 x 28,12%) 1.754,68 Deduzione spettante 2.154,03 (saldo acconto 2014) x 10% [( ) x 10%] 789,50 La deduzione complessivamente spettante è pari a 2.943,53 (2.154, ,50). La deduzione analitica spetta anche in presenza di una perdita fiscale. In tal caso, la maggiore perdita derivante dalla deduzione può essere utilizzata tenendo conto dei limiti ex artt. 8 e 84, TUIR. Esempio 4 Una società di capitali costituita nel 2014 presenta la seguente situazione: 2014 Perdita fiscale (al lordo della deduzione analitica) Deduzione analitica 200 Perdita rideterminata Per il 2015 la società presenta la seguente situazione: Reddito imponibile (al lordo della deduzione analitica) Deduzione analitica 300 La società per il 2015 compensa il reddito conseguito con la perdita fiscale 2014 rideterminata (10.200). In tal caso, trattandosi di una perdita realizzata nei primi 3 periodi d imposta dalla costituzione, la stessa è utilizzabile integralmente Reddito imponibile (al lordo della deduzione analitica) Perdita fiscale (al lordo della deduzione analitica) Deduzione analitica Perdita rideterminata Perdita utilizzabile Reddito imponibile (al netto della deduzione analitica) (*) Reddito imponibile (al netto della perdita) (**) (*) (**) COMPILAZIONE DEL MOD. UNICO 2015 L IRAP deducibile va indicata nel mod. UNICO 2015 con le seguenti modalità: per le imprese in contabilità ordinaria nel quadro RF è necessario evidenziare l intero ammontare dell IRAP di competenza quale variazione in aumento e l IRAP deducibile tra le Altre variazioni in diminuzione ;

7 IF n pagina 7 di 10 per le imprese in contabilità semplificata nel quadro RG va evidenziata esclusivamente, tra gli Altri componenti negativi, l IRAP deducibile; per i lavoratori autonomi nel quadro RE va evidenziata esclusivamente, tra le Altre spese documentate, l IRAP deducibile. In ogni caso l ammontare deducibile forfetariamente (10%) va tenuto distinto dalla quota riferita al costo del personale. In particolare nel mod. UNICO 2015 la quota deducibile va indicata nei seguenti righi: Modello Quadro Quota IRAP forfetaria (10%) Quota IRAP riferita al personale UNICO 2015 SC RF RF55, codice 12 RF55, codice 33 RF RF55, codice 12 RF55, codice 33 UNICO 2015 SP RG RG22, campo 3 RG22, campo 4 RE RE19, campo 1 RE19, campo 2 RF RF55, codice 12 RF55, codice 33 UNICO 2015 PF RG RG22, campo 2 RG22, campo 3 RE RE19, campo 1 RE19, campo 2 RF RF55, codice 12 RF55, codice 33 UNICO 2015 ENC RG RG22, campo 3 RG22, campo 4 RE RE19, campo 1 RE19, campo 2 SOCIETÀ DI CAPITALI Nel quadro RF del mod. UNICO 2015 SC: l IRAP di competenza, risultante dal Conto economico, va indicata a rigo RF16 Imposte indeducibili o non pagate ; l IRAP deducibile, determinata con le modalità sopra esposte, va indicata a rigo RF55 Altre variazioni in diminuzione, utilizzando: il codice 12 con riferimento alla quota deducibile forfetariamente (10%); il codice 33 con riferimento alla quota deducibile riferita al costo del personale. Esempio 5 La Alfa srl presenta nel bilancio 2013 e 2014 costi per il personale dipendente ed oneri finanziari e i seguenti dati: Anno Spese per il personale al netto delle deduzioni Valore produzione IRAP % deducibilità IRAP ,16% ,21% Versamento Data Importo IRAP IRAP deducibile costo dovuta personale IRAP deducibile 10% Saldo (1.000 x 62,16%) 100 (1.000 x 10%) I acconto II acconto ( x 73,21%) ( x 10%) Totale Ipotizzando che le imposte di competenza del 2014 siano pari a (IRES + IRAP), il quadro RF del mod. UNICO 2015 SC risulta così compilato:

8 IF n pagina 8 di 10 Esempio 6 La Gialli srl presenta nel bilancio 2013 e 2014 costi per il personale dipendente. Per tali anni non sono presenti oneri finanziari. Anno Spese per il personale al netto delle deduzioni Valore produzione IRAP % deducibilità IRAP ,00% ,11% Versamento Data Importo IRAP IRAP deducibile costo dovuta personale IRAP deducibile 10% Saldo (5.000 x 60,00%) I acconto II acconto (3.000 x 61,11%) Totale Ipotizzando che le imposte di competenza del 2014 siano pari a (IRES + IRAP), il quadro RF del mod. UNICO 2015 SC risulta così compilato: SOCIETÀ DI PERSONE / STUDI ASSOCIATI Per le società di persone in contabilità ordinaria vanno utilizzate le modalità sopra esposte per le società di capitali e pertanto nel quadro RF del mod. UNICO 2015 SP: l IRAP di competenza (risultante dal Conto economico) va indicata a rigo RF16 Imposte indeducibili o non pagate ; l IRAP deducibile, va indicata a rigo RF55 Altre variazioni in diminuzione, utilizzando: il codice 12 con riferimento alla quota deducibile forfetariamente (10%); il codice 33 con riferimento alla quota deducibile riferita alle spese del personale. Per le società di persone in contabilità semplificata l IRAP deducibile va indicata a rigo RG22 Altri componenti negativi : campo 3 Irap 10% con riferimento alla quota deducibile forfetariamente (10%); campo 4 Irap personale dipendente con riferimento alla quota deducibile riferita al costo del personale; e ricompresa a campo 9 del medesimo rigo. Per gli studi associati, tenuti alla compilazione del quadro RE, l IRAP deducibile va indicata a rigo RE19 Altre spese documentate : campo 1 Irap 10% con riferimento alla quota deducibile forfetariamente (10%); campo 2 Irap personale dipendente con riferimento alla quota deducibile riferita alle spese del personale; e ricompresa a campo 4 del medesimo rigo. Esempio 7 La Rossi & Verdi snc in contabilità semplificata ha sostenuto: per il 2013 spese per il personale dipendente; per il 2014 spese per il personale dipendente e oneri finanziari.

9 IF n pagina 9 di 10 Anno Spese per il personale al netto delle deduzioni Valore produzione IRAP % deducibilità IRAP ,50% % (*) (*) il rapporto di deducibilità al massimo può essere pari al 100%. IRAP IRAP deducibile costo Versamento Data Importo IRAP deducibile 10% dovuta personale Saldo (240 x 77,50%) I acconto (1.000 x 100%) 100 (1.000 x 10%) II acconto Totale (*) (*) l ammontare complessivamente spettante non può eccedere pari ai versamenti IRAP ( ) effettuati nel 2014; la deduzione forfetaria va quindi ricondotta a 54. Il rigo RG22 del mod. UNICO 2015 SP va così compilato: Esempio 8 La Bianchi & Gialli snc, in contabilità semplificata, non ha personale ed ha sostenuto nel 2013 e 2014 oneri finanziari. La società evidenzia, relativamente all IRAP versata nel 2014, nonché al risultato del mod. IRAP 2015, i seguenti dati: saldo IRAP (credito) acconti IRAP IRAP dovuta saldo IRAP (credito) Sulla base dei predetti dati, l IRAP deducibile per il 2014 è così individuata: IRAP rilevante per la determinazione della quota deducibile IRAP deducibile ( x 10%) Il rigo RG22 del mod. UNICO 2015 SP va così compilato: IMPRESE INDIVIDUALI / LAVORATORI AUTONOMI Per le imprese in contabilità ordinaria nel quadro RF del mod. UNICO 2015 PF: l IRAP di competenza, risultante dal Conto economico, va indicata a rigo RF16 Imposte indeducibili o non pagate ; l IRAP deducibile, determinata con le modalità sopra esposte, va indicata a rigo RF55 Altre variazioni in diminuzione, utilizzando: il codice 12 con riferimento alla quota deducibile forfetariamente (10%); il codice 33 con riferimento alla quota deducibile riferita alle spese del personale.

10 IF n pagina 10 di 10 Per le imprese in contabilità semplificata l IRAP deducibile va indicata a rigo RG22 Altri componenti negativi : campo 2 Irap 10% con riferimento alla quota deducibile forfetariamente (10%); campo 3 Irap personale dipendente con riferimento alla quota deducibile riferita alle spese del personale; e ricompresa a campo 8 del medesimo rigo. Per i lavoratori autonomi, tenuti alla compilazione del quadro RE, l IRAP deducibile va indicata a rigo RE19 Altre spese documentate : campo 1 Irap 10% con riferimento alla quota deducibile forfetariamente (10%); campo 2 Irap personale dipendente con riferimento alla quota deducibile riferita alle spese del personale; e ricompresa a campo 4 del medesimo rigo. Esempio 9 L ing. Pietro Pini, nel 2013 e 2014 si è avvalso dell opera di un dipendente. In tali anni non ha sostenuto oneri finanziari. In merito all IRAP versata nel 2014, nonché al risultato del mod. IRAP 2015, evidenzia i seguenti dati (si ipotizzi una % di deducibilità rispettivamente del 40% e del 50%): Versamento Data Importo IRAP IRAP deducibile costo dovuta personale IRAP deducibile 10% Saldo (500 x 40,00%) I acconto II acconto (1.900 x 50,00%) Totale Il rigo RE19 del mod. UNICO 2015 PF va così compilato: IRAP 2015 IRAP 2015 si propone come una chiara ed utile guida per la comprensione del funzionamento dell imposta e per la redazione del relativo modello di dichiarazione. Il lettore è seguito passo per passo nella compilazione dei singoli quadri della dichiarazione, nonché nella determinazione e nel versamento dell imposta dovuta. Il volume è inoltre corredato da esempi pratici, tabelle e schemi riassuntivi in modo da permettere al lettore di individuare con facilità le principali novità che riguardano la disciplina IRAP. Ampio spazio è dedicato alle deduzioni per il personale dipendente, con apposite considerazioni applicative e di convenienza. Viene inoltre affrontata la fase dell accertamento e della riscossione dell IRAP, con particolare attenzione alle possibilità di difesa del contribuente e alle soluzioni alternative della controversia. Infine, è consultabile gratuitamente on-line una essenziale ed aggiornata rassegna della normativa vigente e della prassi amministrativa. Cod. 06FX785 30,00 (Iva inclusa) Disponibile su SHOP.SEAC.IT anche in formato ebook

730, Unico 2015 e Studi di settore

730, Unico 2015 e Studi di settore 730, Unico 2015 e Studi di settore Pillole di aggiornamento N. 58 10.06.2015 Deducibilità dell Irap riferita al costo del lavoro Ex art. 2, D.L. N. 201/2011 Categoria: Dichiarazione Sottocategoria: Unico

Dettagli

Ambito di applicazione. Sotto il profilo soggettivo, la misura interessa:

Ambito di applicazione. Sotto il profilo soggettivo, la misura interessa: Prot. 82/2013 Milano, 03-05-2013 Circolare n. 46/2013 AREA: Circolari, Fiscale Irap - Deducibilità dalle Imposte sui Redditi dell Irap Relativa alle Spese per il Personale Dipendente Circolare dell'agenzia

Dettagli

Ai sensi dell art. 14, D.Lgs. n. 23/2011 così come risultante dopo le modifiche apportate dall art. 1, comma 715, Finanziaria 2014:

Ai sensi dell art. 14, D.Lgs. n. 23/2011 così come risultante dopo le modifiche apportate dall art. 1, comma 715, Finanziaria 2014: INFORMATIVA N. 142 14 MAGGIO 2015 DICHIARAZIONI LA DEDUCIBILITÀ DELL IMU 2014 Art. 14, D.Lgs. n. 23/2011 Art. 1, comma 508, Legge n. 190/2014 Art. 1, comma 9-quater, DL n. 4/2015 Circolare Agenzia Entrate

Dettagli

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 319 05.11.2014 Stabilità 2015: le novità in materia di Irap La nuova deduzione Irap dal 2015 e la conferma delle vecchie aliquote per il 2014.

Dettagli

730, Unico 2014 e Studi di settore

730, Unico 2014 e Studi di settore 730, Unico 2014 e Studi di settore Pillole di aggiornamento N. 19 26.05.2014 La doppia deduzione Irap dall Ires in Unico SC2014 Come per il 2012, anche quest anno Unico 2014 deve tener conto dello sgravio

Dettagli

Deduzione Irap costo lavoro L 190/2014 e L 147/2013. Giacomo Manzana -

Deduzione Irap costo lavoro L 190/2014 e L 147/2013. Giacomo Manzana - Deduzione Irap costo lavoro L 190/2014 e L 147/2013 Giacomo Manzana - www.manzana.it DEDUZIONE IRAP PER INCREMENTO BASE OCCUPAZIONALE L 147/2013 co 132 Per effetto della modifica dell art. 11, comma 4-quater,

Dettagli

Ambito di applicazione

Ambito di applicazione OGGETTO: 42/F = Deducibilità dalle imposte sui redditi dell'irap relativa alle spese per il personale dipendente Circolare dell'agenzia delle Entrate n. 8/E del 3 aprile 2013. Come noto, l'art. 2 del D.L

Dettagli

Deducibilità dell IRAP relativa al costo del lavoro I chiarimenti dell Agenzia delle Entrate

Deducibilità dell IRAP relativa al costo del lavoro I chiarimenti dell Agenzia delle Entrate n 15 del 19 aprile 2013 circolare n 292 del 16 aprile 2013 referente BERENZI/mr Deducibilità dell IRAP relativa al costo del lavoro I chiarimenti dell Agenzia delle Entrate L Agenzia delle entrate ha fornito

Dettagli

Studio Colella Associato

Studio Colella Associato Dott. Luigi Dottore Commercialista Dott.ssa Alessandra Lecchi Ragioniere Commercialista Dott. Giovanni Dottore Commercialista Dott. Gaetano Scordo Dottore Commercialista CONSULENZA TRIBUTARIA E SOCIETARIA

Dettagli

TRATTAMENTO A FINI IRAP DI ATTIVITÀ COMMERCIALE E AGRICOLA NON PREVALENTE SVOLTE DA ENTI PUBBLICI

TRATTAMENTO A FINI IRAP DI ATTIVITÀ COMMERCIALE E AGRICOLA NON PREVALENTE SVOLTE DA ENTI PUBBLICI Agenzia della Regione Autonoma della Sardegna per le Entrate - - - - - * * * * - - - - - TRATTAMENTO A FINI IRAP DI ATTIVITÀ COMMERCIALE E AGRICOLA NON PREVALENTE SVOLTE DA ENTI PUBBLICI Il presente approfondimento

Dettagli

L ISTANZA DI RIMBORSO IRPEF/IRES PER MANCATA DEDUZIONE DELL IRAP RELATIVA ALLE SPESE PER IL PERSONALE DIPENDENTE E ASSIMILATO

L ISTANZA DI RIMBORSO IRPEF/IRES PER MANCATA DEDUZIONE DELL IRAP RELATIVA ALLE SPESE PER IL PERSONALE DIPENDENTE E ASSIMILATO L ISTANZA DI RIMBORSO IRPEF/IRES PER MANCATA DEDUZIONE DELL IRAP RELATIVA ALLE SPESE PER IL PERSONALE DIPENDENTE E ASSIMILATO RAG. GUIDO BERARDO TORINO, 7 FEBBRAIO 2013 NORMATIVA E PRASSI DI RIFERIMENTO

Dettagli

Taglio al cuneo fiscale

Taglio al cuneo fiscale Taglio al cuneo fiscale La Legge di Stabilità 2015 prevede interventi di riduzione del cuneo fiscale. I datori di lavoro che hanno in forza lavoratori a tempo indeterminato possono, a partire dal periodo

Dettagli

Oggetto: Decreto Legge n. 185, del 29 novembre 2008 parziale deducibilità forfetaria dell Irap ai fini delle imposte sui redditi.

Oggetto: Decreto Legge n. 185, del 29 novembre 2008 parziale deducibilità forfetaria dell Irap ai fini delle imposte sui redditi. Milano, 15 aprile 2009 Ai Signori Clienti Loro Sedi CIRCOLARE N. 4/2009 Oggetto: Decreto Legge n. 185, del 29 novembre 2008 parziale deducibilità forfetaria dell Irap ai fini delle imposte sui redditi.

Dettagli

MODELLO UNICO 2013: LA DEDUCIBILITÀ IRES/IRPEF RELATIVA ALL'IRAP PAGATA SUL COSTO DEL PERSONALE

MODELLO UNICO 2013: LA DEDUCIBILITÀ IRES/IRPEF RELATIVA ALL'IRAP PAGATA SUL COSTO DEL PERSONALE MODELLO UNICO 2013: LA DEDUCIBILITÀ IRES/IRPEF RELATIVA ALL'IRAP PAGATA SUL COSTO DEL PERSONALE Premessa Normativa Il Decreto Monti noto come il Salva Italia ha disposto dal periodo d'imposta 2012 la deducibilità

Dettagli

IRAP PARZIALMENTE DEDUCIBILE DA IRES E IRPEF

IRAP PARZIALMENTE DEDUCIBILE DA IRES E IRPEF SOMMARIO SCHEMA DI SINTESI MODALITÀ DI FRUIZIONE DELLA DETRAZIONE PERIODI PRECEDENTI AL 2008 COME COMPILARE LA DICHIARA- ZIONE DEI REDDITI IRAP PARZIALMENTE DEDUCIBILE DA IRES E IRPEF Art. 6, cc. 1-4 D.L.

Dettagli

LA MANOVRA ANTICRISI LA MINI DEDUZIONE DELL IRAP: ulteriori chiarimenti

LA MANOVRA ANTICRISI LA MINI DEDUZIONE DELL IRAP: ulteriori chiarimenti LA MANOVRA ANTICRISI LA MINI DEDUZIONE DELL IRAP: ulteriori chiarimenti L Agenzia delle Entrate ha fornito con la circolare n. 16/E del 14 aprile del 2009 alcuni chiarimenti sui criteri di deducibilità

Dettagli

Il punto sull IRAP. Dal Salva Italia al Semplifica Italia.

Il punto sull IRAP. Dal Salva Italia al Semplifica Italia. Dr. Prof. Franco Vernassa Ordine di Torino e Università di Torino Il punto sull IRAP. Dal Salva Italia al Semplifica Italia. 1 Novità IRAP del 2011 e 2012 Le novità che hanno interessato l IRAP: Art. 23,

Dettagli

LA DEDUCIBILITÀ DELL IRAP PER IL 2012

LA DEDUCIBILITÀ DELL IRAP PER IL 2012 INFORMATIVA N. 082 26 MARZO 2013 IMPOSTE DIRETTE LA DEDUCIBILITÀ DELL IRAP PER IL Art. 6, DL n. 185/2008 Art. 2, comma 1, DL n. 201/2011 Istruzioni mod. UNICO 2013 Nel mod. UNICO 2013 le imprese / lavoratori

Dettagli

L AGEVOLAZIONE ACE E IL MOD. UNICO 2013 SC

L AGEVOLAZIONE ACE E IL MOD. UNICO 2013 SC INFORMATIVA N. 105 18 APRILE 2013 DICHIARAZIONI L AGEVOLAZIONE ACE E IL MOD. UNICO 2013 SC Art. 1, DL n. 201/2011 Decreto MEF 14.3.2012 Circolare Agenzia Entrate 20.9.2012, n. 35/E Informativa SEAC 14.3.2013,

Dettagli

LA NUOVA CONTABILITÀ SEMPLIFICATA PER CASSA (DAL 2017) REQUISITI PER LA TENUTA DELLA CONTABILITÀ SEMPLIFICATA

LA NUOVA CONTABILITÀ SEMPLIFICATA PER CASSA (DAL 2017) REQUISITI PER LA TENUTA DELLA CONTABILITÀ SEMPLIFICATA LA NUOVA CONTABILITÀ SEMPLIFICATA PER CASSA (DAL 2017) Come noto, l art. 5, Ddl della legge Finanziaria 2017, prevede: la modifica dell art. 66, TUIR, per effetto della quale, a decorrere dall 1.1.2017,

Dettagli

Istanza di rimborso Irap - Casistica ed esempi

Istanza di rimborso Irap - Casistica ed esempi Focus di pratica professionale di Lelio Cacciapaglia Istanza di rimborso Irap - Casistica ed esempi In data 17 dicembre 2012 è stato approvato il modello (con le relative istruzioni) per l istanza di rimborso

Dettagli

IL CREDITO D'IMPOSTA TREMONTI-QUATER E IL CALCOLO DELLA MEDIA DI RIFERIMENTO

IL CREDITO D'IMPOSTA TREMONTI-QUATER E IL CALCOLO DELLA MEDIA DI RIFERIMENTO INFORMATIVA N. 226 12 SETTEMBRE IMPOSTE DIRETTE IL CREDITO D'IMPOSTA TREMONTI-QUATER E IL CALCOLO DELLA MEDIA DI RIFERIMENTO Art. 18, DL n. 91/ Informativa SEAC 23.7., n. 199 Come noto, nell ambito del

Dettagli

DEDUZIONE IRAP DAL REDDITO DI IMPRESA E DI LAVORO AUTONOMO

DEDUZIONE IRAP DAL REDDITO DI IMPRESA E DI LAVORO AUTONOMO DEDUZIONE IRAP DAL REDDITO DI IMPRESA E DI LAVORO AUTONOMO DETERMINAZIONE QUOTA IRAP DEDUCIBILE DAL REDDITO DI IMPRESA E DI LAVORO AUTONOMO DEDUZIONE INTEGRALE IRAP SUL COSTO DEL LAVORO AL NETTO DELLE

Dettagli

MODELLO UNICO 2013 : LA DEDUCIBILITA' IRES/IRPEF RELATIVA ALL'IRAP PAGATA SUL COSTO DEL PERSONALE

MODELLO UNICO 2013 : LA DEDUCIBILITA' IRES/IRPEF RELATIVA ALL'IRAP PAGATA SUL COSTO DEL PERSONALE Le Guide Ancl MODELLO UNICO 2013 : LA DEDUCIBILITA' IRES/IRPEF RELATIVA ALL'IRAP PAGATA SUL COSTO DEL PERSONALE Premessa Normativa Il Decreto Monti noto come il Salva Italia ha disposto dal periodo d'imposta

Dettagli

Fisco e Tributi. Deducibilità dell Irap relativa al costo del lavoro. Istanze di rimborso per gli anni dal 2007 al Newsletter febbraio 2013

Fisco e Tributi. Deducibilità dell Irap relativa al costo del lavoro. Istanze di rimborso per gli anni dal 2007 al Newsletter febbraio 2013 Fisco e Tributi Deducibilità dell Irap relativa al costo del lavoro e Istanze di rimborso per gli anni dal 2007 al 2012 Indice 1. Deduzione analitica dell Irap 2. Soggetti interessati 3. Spese del personale

Dettagli

Chiaravalli, Reali e Associati Commercialisti

Chiaravalli, Reali e Associati Commercialisti Chiaravalli, Reali e Associati Commercialisti GIUSEPPE CHIARAVALLI 20121 Milano Ragioniere Commercialista Via San Primo 4, Italia Tel. +39027607671 Fax +390276006474 ANDREA CHIARAVALLI email info@chrea.com

Dettagli

Art. 2, commi 1, 1-bis e 1-ter, D.L. n. 201 del 6.12.2011 (convertito legge n. 214 del 22.12.2011);

Art. 2, commi 1, 1-bis e 1-ter, D.L. n. 201 del 6.12.2011 (convertito legge n. 214 del 22.12.2011); Prot. n. F08/RNS dell 11/01/2013 1 1. Art. 2, commi 1, 1-bis e 1-ter, D.L. n. 201 del 6.12.2011 (convertito legge n. 214 del 22.12.2011); 2. Art. 4, comma 12, D.L. n. 16 del 2 marzo 2012 (per rimborso

Dettagli

CIRCOLARE n. 1/2013. Deducibilità IRAP dalle imposte sui redditi: possibilità di rimborso per le annualità antecedenti al 2012

CIRCOLARE n. 1/2013. Deducibilità IRAP dalle imposte sui redditi: possibilità di rimborso per le annualità antecedenti al 2012 CIRCOLARE n. 1/2013 Deducibilità IRAP dalle imposte sui redditi: possibilità di rimborso per le annualità antecedenti al 2012 Con la presente circolare informativa si ritiene opportuno affrontare il tema

Dettagli

CIRCOLARE n. 3 del 15/01/2013 ISTANZA DI RIMBORSO IRES/IRPEF COLLEGATA ALL INDEDUCIBILITA DELL IRAP SULLE SPESE DEI DIPENDENTI

CIRCOLARE n. 3 del 15/01/2013 ISTANZA DI RIMBORSO IRES/IRPEF COLLEGATA ALL INDEDUCIBILITA DELL IRAP SULLE SPESE DEI DIPENDENTI CIRCOLARE n. 3 del 15/01/2013 ISTANZA DI RIMBORSO IRES/IRPEF COLLEGATA ALL INDEDUCIBILITA DELL IRAP SULLE SPESE DEI DIPENDENTI INDICE 1. PREMESSA 2. IL RIMBORSO IRPEF/IRES 2.1 I soggetti interessati 2.2

Dettagli

L ACE e le modifiche all IRAP

L ACE e le modifiche all IRAP 27 gennaio 2012 L ACE e le modifiche all IRAP dr. prof. Franco Vernassa 1 Indice L Aiuto alla Crescita Economica (ACE) I tre interventi all IRAP 2 27 gennaio 2012 L Aiuto alla Crescita Economica (ACE)

Dettagli

Anno 2010 N. RF 66. La Nuova Redazione Fiscale BILANCIO 2009: DEDUZIONE IRAP 10% 2009 E ANNI PREGRESSI

Anno 2010 N. RF 66. La Nuova Redazione Fiscale BILANCIO 2009: DEDUZIONE IRAP 10% 2009 E ANNI PREGRESSI ODCEC VASTO Anno 2010 N. RF 66 La Nuova Redazione Fiscale www.redazionefiscale.it Pag. 1 / 5 OGGETTO BILANCIO 2009: DEDUZIONE IRAP 10% 2009 E ANNI PREGRESSI RIFERIMENTI DL N. 185/2008, OIC N. 19, OIC N.

Dettagli

1. Modello Modello Unico ENC 3. IRAP. 1. Modello 770

1. Modello Modello Unico ENC 3. IRAP. 1. Modello 770 N. 4 Marzo 2016 In questo numero: 1. Modello 770 2. Modello Unico ENC 3. IRAP 1. Modello 770 Il modello 770 è un documento dichiarativo che riguarda i sostituti d imposta e cioè quelle entità che per legge

Dettagli

IRAP: Il taglio del cuneo fiscale per il lavoro a tempo indeterminato e l intervento sulle aliquote nella Legge di Stabilità 2015

IRAP: Il taglio del cuneo fiscale per il lavoro a tempo indeterminato e l intervento sulle aliquote nella Legge di Stabilità 2015 IRAP: Il taglio del cuneo fiscale per il lavoro a tempo indeterminato e l intervento sulle aliquote nella Legge di Stabilità 2015 Dott. Paolo Meneguzzo Confindustria Vicenza, Area Fiscale Schio, 11 febbraio

Dettagli

730, Unico 2014 e Studi di settore

730, Unico 2014 e Studi di settore 730, Unico 2014 e Studi di settore Pillole di aggiornamento N. 58 15.07.2014 Adeguamento agli studi di settore in Unico Categoria: Studi di settore Sottocategoria: Varie Al fine di evitare il rischio di

Dettagli

Circolare Ministeriale n. 16/E del 14 aprile 2009 Il quadro normativo Soggetti ammessi

Circolare Ministeriale n. 16/E del 14 aprile 2009 Il quadro normativo Soggetti ammessi La parziale deducibilità dell IRAP dalle imposte sul reddito (IRES/IRPEF) è riconosciuta, a decorrere dal periodo d`imposta 2008, in misura forfetariamente pari al 10% dell IRAP versata, a condizione che

Dettagli

LA TRASFORMAZIONE DELL ECCEDENZA ACE IN CREDITO D IMPOSTA E IL MOD. UNICO / IRAP 2015

LA TRASFORMAZIONE DELL ECCEDENZA ACE IN CREDITO D IMPOSTA E IL MOD. UNICO / IRAP 2015 INFORMATIVA N. 166 04 GIUGNO 2015 DICHIARAZIONI LA TRASFORMAZIONE DELL ECCEDENZA ACE IN CREDITO D IMPOSTA E IL MOD. UNICO / IRAP 2015 Art. 1, DL n. 201/2011 Art. 19, DL n. 91/2014 Istruzioni mod. UNICO

Dettagli

La determinazione del carico fiscale

La determinazione del carico fiscale La determinazione del carico fiscale Emanuele Perucci Traccia di Economia aziendale Il candidato, dopo aver illustrato il principio di competenza per la determinazione del reddito d impresa, soffermandosi

Dettagli

Modello Unico 2015 Analisi novità e problematiche operative. Visto di conformità

Modello Unico 2015 Analisi novità e problematiche operative. Visto di conformità 1 Visto di conformità Adempimenti dichiarativi, scadenze e compensazioni 2 VISTO DI CONFORMITÀ Art. 1, c. 574, L. 147/2014 La casella Visto di conformità rilasciato ai sensi dell art. 35 del D.Lgs. n.

Dettagli

BILANCIO D'ESERCIZIO DAL PUNTO DI VISTA FISCALE. Valori contabili ,00. Totale componenti positivi , ,65

BILANCIO D'ESERCIZIO DAL PUNTO DI VISTA FISCALE. Valori contabili ,00. Totale componenti positivi , ,65 ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI GENOVA - 29/05/2017 CORSO DI FORMAZIONE PROFESSIONALE PER PRATICANTI DOTTORI COMMERCIALISTI BILANCIO D'ESERCIZIO DAL PUNTO DI VISTA FISCALE

Dettagli

NOVITA IRAP DEDUZIONI

NOVITA IRAP DEDUZIONI NOVITA IRAP DEDUZIONI AUMENTO delle DEDUZIONI dalla BASE IMPONIBILE IRAP Con il co. 484 dell art. 1. L. 228/2012, il Legislatore è intervenuto a modificare il regime di deduzioni di cui all art. 11, D.Lgs.

Dettagli

2. Reddito imponibile 3. Reddito imponibile per i contribuenti minimi 4. Rateizzazione 5. Quadro RR del modello UNICO

2. Reddito imponibile 3. Reddito imponibile per i contribuenti minimi 4. Rateizzazione 5. Quadro RR del modello UNICO Istituto Nazionale Previdenza Sociale Direzione Centrale Entrate Roma, 14/06/2010 Circolare n. 73 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Direttori delle Agenzie Ai Coordinatori generali, centrali e periferici

Dettagli

1. Termini e modalità di versamento. 2. Reddito imponibile. 3. Rateizzazione. 4. Quadro RR del modello UNICO Compensazione.

1. Termini e modalità di versamento. 2. Reddito imponibile. 3. Rateizzazione. 4. Quadro RR del modello UNICO Compensazione. Direzione Centrale delle Entrate Contributive Roma, 12 Giugno 2007 Circolare n. 92 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Direttori delle Agenzie Ai Coordinatori generali, centrali e periferici dei Rami

Dettagli

IRAP 2016 : FOCUS SU ALCUNE DEDUZIONI UTILI PER LA DETERMINAZIONE DELLA BASE IMPONIBILE PER IL 2015

IRAP 2016 : FOCUS SU ALCUNE DEDUZIONI UTILI PER LA DETERMINAZIONE DELLA BASE IMPONIBILE PER IL 2015 IRAP 2016 : FOCUS SU ALCUNE DEDUZIONI UTILI PER LA DETERMINAZIONE DELLA BASE IMPONIBILE PER IL 2015 a cura di Celeste Vivenzi Premessa generale Le deduzioni del costo del personale vanno indicate in dichiarazione

Dettagli

SOMMARIO. Nella presente circolare tratteremo i seguenti argomenti:

SOMMARIO. Nella presente circolare tratteremo i seguenti argomenti: CIRCOLARE N. 20 DEL 1/12/2015 SOMMARIO Nella presente circolare tratteremo i seguenti argomenti: PRONTO IL CODICE TRIBUTO PER L UTILIZZO DEL CREDITO DI IMPOSTA TREMONTI QUATER PAG. 2 IN SINTESI: Recentemente

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI REDDITI

DICHIARAZIONE DEI REDDITI S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO DICHIARAZIONE DEI REDDITI GIANCARLO DELLO PREITE 30 MAGGIO SALA ORLANDO C.SO VENEZIA, 47 MILANO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO AIUTO ALLA

Dettagli

SOMMARIO: 1. Termini e modalità di versamento. 2. Reddito imponibile. 3. Reddito imponibile per i contribuenti minimi. 4.

SOMMARIO: 1. Termini e modalità di versamento. 2. Reddito imponibile. 3. Reddito imponibile per i contribuenti minimi. 4. OGGETTO: Riscossione 2010 dei contributi dovuti dagli iscritti alle gestioni artigiani e commercianti sulla quota di reddito eccedente il minimale e dai liberi professionisti iscritti alla gestione separata

Dettagli

L ACE 2014 PER I SOGGETTI IRPEF E IL MOD. UNICO 2015

L ACE 2014 PER I SOGGETTI IRPEF E IL MOD. UNICO 2015 INFORMATIVA N. 163 03 GIUGNO 2015 DICHIARAZIONI L ACE 2014 PER I SOGGETTI IRPEF E IL MOD. UNICO 2015 Art. 1, DL n. 201/2011 DM 14.3.2012 Circolare Agenzia Entrate 23.5.2014, n. 12/E Istruzioni mod. UNICO

Dettagli

IRAP. Determinazione Base imponibile Deduzioni IRAP Aliquota ordinaria/maggiorata IRAP DETERMINAZIONE BASE IMPONIBILE

IRAP. Determinazione Base imponibile Deduzioni IRAP Aliquota ordinaria/maggiorata IRAP DETERMINAZIONE BASE IMPONIBILE Determinazione Base imponibile Deduzioni Aliquota ordinaria/maggiorata I Confidi determinano la base imponibile sulla base dell art. 10, comma 1, D.Lgs. 446/1997 «Per gli enti privati non commerciali di

Dettagli

Direzione Centrale Entrate. Roma, 27/06/2012

Direzione Centrale Entrate. Roma, 27/06/2012 Direzione Centrale Entrate Roma, 27/06/2012 Circolare n. 90 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Responsabili delle Agenzie Ai Coordinatori generali, centrali e periferici dei Rami professionali Al Coordinatore

Dettagli

di Massimo Gabelli, Roberta De Pirro

di Massimo Gabelli, Roberta De Pirro 1 Aprile 2009, ore 08:05 Deduzione IRAP Assonime conferma il criterio di cassa La deduzione dell IRAP dalla base imponibile IRES e IRPEF va effettuata secondo il criterio di cassa e comunque nel limite

Dettagli

5. DETERMINAZIONE DEL REDDITO

5. DETERMINAZIONE DEL REDDITO 5. DETERMINAZIONE DEL REDDITO I soggetti di cui all articolo 54 determinano il reddito imponibile applicando all ammontare dei ricavi o dei compensi percepiti (principio di cassa) un coefficiente di redditività

Dettagli

Circolare n. 3/2012 Manovra Monti, deduzione IRAP da IRPEF e IRES, riduzione del cuneo fiscale.

Circolare n. 3/2012 Manovra Monti, deduzione IRAP da IRPEF e IRES, riduzione del cuneo fiscale. PERNI & DORENTI Partners Oliviero Perni Luca Dorenti Of Counsel Giovanni Intrigliolo Barbara Bonsignori International Partners Luca Soldati Linda Muller Mauro Brambilla Marco Gubler Massimo Sommaruga Milano,

Dettagli

- Ires I: - Soggetti passivideterminazione

- Ires I: - Soggetti passivideterminazione - Ires I: - Soggetti passivideterminazione del tributo 1 I soggetti Ires (Art. 73 del Tuir) Società di capitali residenti (esempio: s.p.a., s.r.l., s.a.p.a., società cooperative e di mutua assicurazione);

Dettagli

I.R.A.P. Imposta Regionale sulle Attività produttive - D. Lgs. n. 446/97 -

I.R.A.P. Imposta Regionale sulle Attività produttive - D. Lgs. n. 446/97 - PLANNING E CONSULENZA FISCALE E SOCIETARIA I.R.A.P. Imposta Regionale sulle Attività produttive - D. Lgs. n. 446/97-1 L I.R.A.P. è un imposta, a carattere reale, sul valore aggiunto prodotto in Italia,

Dettagli

Rimborsi per versamenti in eccedenza

Rimborsi per versamenti in eccedenza Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 58 20.02.2015 Rimborsi per versamenti in eccedenza Categoria: Versamenti Sottocategoria: D imposta L art. 15, D.Lgs n. 175/2014 introduce, a decorrere

Dettagli

, il Legislatore ha individuato alcune

, il Legislatore ha individuato alcune IRAP 2011: le deduzioni per il costo del personale Anche per quest anno nel modello IRAP 2011 sono previsti specifici righi nei quali riportare le deduzioni connesse con il personale dipendente nonché

Dettagli

IMPOSTE DIRETTE IRPEF IRES IRAP Cedolare secca Acconti 2016

IMPOSTE DIRETTE IRPEF IRES IRAP Cedolare secca Acconti 2016 IMPOSTE DIRETTE IRPEF IRES IRAP Cedolare secca Acconti 2016 PERSONE FISICHE E SOCIETA DI PERSONE Misura del versamento L imposta da versare a titolo di acconto è pari al 100% dell'importo del rigo RN61

Dettagli

STUDIO CASTELLI PROFESSIONISTI ASSOCIATI

STUDIO CASTELLI PROFESSIONISTI ASSOCIATI STUDIO CASTELLI PROFESSIONISTI ASSOCIATI Varese, 1 marzo 2013 ISTANZA DI RIMBORSO IRES/IRPEF PER INDEDUCIBILITA DELL IRAP RELATIVA AL COSTO DEL LAVORO L art. 2 co. 1-1-ter del DL 6.12.2011 n. 201, convertito

Dettagli

STUDIO CASTELLI PROFESSIONISTI ASSOCIATI VARESE VIA LUIGI SACCO N. 14 TEL FAX

STUDIO CASTELLI PROFESSIONISTI ASSOCIATI VARESE VIA LUIGI SACCO N. 14 TEL FAX STUDIO CASTELLI PROFESSIONISTI ASSOCIATI 21100 VARESE VIA LUIGI SACCO N. 14 TEL 0332-288494-288522 - FAX 0332-234241 segreteria2@studiocastelli.com Varese, 8 giugno 2009 OGGETTO: Rimborso IRAP anni precedenti

Dettagli

2.Reddito imponibile 3. Rateizzazione. 4. Compensazione. 5. Quadro "RR" del modello UNICO Termini e modalità di versamento.

2.Reddito imponibile 3. Rateizzazione. 4. Compensazione. 5. Quadro RR del modello UNICO Termini e modalità di versamento. Direzione Centrale delle Entrate Contributive Roma, 11 Giugno 2004 Circolare n. 93 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Direttori delle Agenzie Ai Coordinatori generali, centrali e periferici dei Rami

Dettagli

MONOGRAFIA L IMPOSTA SOSTITUTIVA SULLA RIVALUTAZIONE DEL TFR

MONOGRAFIA L IMPOSTA SOSTITUTIVA SULLA RIVALUTAZIONE DEL TFR MONOGRAFIA L IMPOSTA SOSTITUTIVA SULLA RIVALUTAZIONE DEL TFR Indice Introduzione Soggetti obbligati Calcolo della rivalutazione del TFR Imposta sostitutiva Acconto Saldo Termini di versamento Modalità

Dettagli

GLI ACCONTI DI NOVEMBRE E LA RIDUZIONE DELL ACCONTO IRPEF 2009

GLI ACCONTI DI NOVEMBRE E LA RIDUZIONE DELL ACCONTO IRPEF 2009 Circolare N. 81 Area: ADEMPIMENTI Periodico plurisettimanale 17 novembre 2009 GLI ACCONTI DI NOVEMBRE E LA RIDUZIONE DELL ACCONTO IRPEF 2009 Con il mese di novembre torna l obbligo di versamento della

Dettagli

Cuneo Fiscale e deduzioni IRAP

Cuneo Fiscale e deduzioni IRAP CONVEGNO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE SASSARI 04.06.2009 Cuneo Fiscale e deduzioni IRAP Matteo Robustelli Consulente del Lavoro Revisore Contabile 1 Novità in materia di Irap: D.lgs. 446/1997 Con la

Dettagli

ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI GENOVA - 13/10/2015 PROVA PRATICA PER PRATICANTI DOTTORI COMMERCIALISTI

ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI GENOVA - 13/10/2015 PROVA PRATICA PER PRATICANTI DOTTORI COMMERCIALISTI ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI GENOVA - 13/10/2015 PROVA PRATICA PER PRATICANTI DOTTORI COMMERCIALISTI ALFA S.P.A. - PERIODO DI IMPOSTA 2014 SVOLGIMENTO CALCOLI RELATIVI

Dettagli

L IRAP. Relatore: dott. Francesco Barone

L IRAP. Relatore: dott. Francesco Barone L IRAP Relatore: dott. Francesco Barone IRAP PER I SOGGETTI IRES La base imponibile è data dalla differenza tra il valore e i costi della produzione di cui alle lettere A) e B) dell art. 2425 c.c. con

Dettagli

SERVIZI TRIBUTARI ANNO 2013 pag. 293 PERSONE FISICHE E SOCIETA DI PERSONE

SERVIZI TRIBUTARI ANNO 2013 pag. 293 PERSONE FISICHE E SOCIETA DI PERSONE SERVIZI TRIBUTARI ANNO 2013 pag. 293 19 novembre 2013 108/GD/om Imposte dirette - IR- PEF - IRES - IRAP - Cedolare Secca - Acconti Contenuto in sintesi Si illustrano le modalità di determinazione e versamento

Dettagli

SERVIZI TRIBUTARI ANNO 2016 pag. 450

SERVIZI TRIBUTARI ANNO 2016 pag. 450 SERVIZI TRIBUTARI ANNO 2016 pag. 450 11 novembre 2016 167/ER/om Imposte dirette - IR- PEF - IRES - IRAP - Cedolare secca - Acconti 2016 RN61 Mod. Unico2016PF Inferiore o uguale a 51,65 Superiore a 51,65

Dettagli

FOCUS FISCALE - GIUGNO/2010 STUDIOIMPRESA FOCUS FISCALE GIUGNO/2010. pagina 1 di 10

FOCUS FISCALE - GIUGNO/2010 STUDIOIMPRESA FOCUS FISCALE GIUGNO/2010. pagina 1 di 10 STUDIOIMPRESA FOCUS FISCALE GIUGNO/2010 pagina 1 di 10 Le deduzioni forfettarie 2009 per le imprese di autotrasporto PREMESSA Con il comunicato stampa del 24 maggio 2010, l Agenzia delle Entrate ha dato

Dettagli

Imposte dirette - IRPEF - IRES - IRAP - Cedolare Secca - Acconti

Imposte dirette - IRPEF - IRES - IRAP - Cedolare Secca - Acconti Prot. 298/2012 Milano, 12-11-2012 Circolare n. 110/2012 AREA: Circolari, Fiscale Imposte dirette - IRPEF - IRES - IRAP - Cedolare Secca - Acconti Con l avvicinarsi della scadenza del 30 novembre, termine

Dettagli

1. Termini e modalità di versamento. Direzione Centrale delle Entrate Contributive

1. Termini e modalità di versamento. Direzione Centrale delle Entrate Contributive Direzione Centrale delle Entrate Contributive Roma, 7 Giugno 2005 Circolare n. 72 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Direttori delle Agenzie Ai Coordinatori generali, centrali e periferici dei Rami

Dettagli

F.N.A.A.R.C. Federazione Nazionale Associazioni Agenti e Rappresentanti di Commercio

F.N.A.A.R.C. Federazione Nazionale Associazioni Agenti e Rappresentanti di Commercio F.N.A.A.R.C. Federazione Nazionale Associazioni Agenti e Rappresentanti di Commercio 2 DICEMBRE 2013 - IMPOSTE DIRETTE - IRPEF - IRES - IRAP - CEDOLARE SECCA - ACCONTI Si ricorda la scadenza del 2 dicembre

Dettagli

Circolare N. 180 del 23 Settembre 2016

Circolare N. 180 del 23 Settembre 2016 Circolare N. 180 del 23 Settembre 2016 Contabilità semplificata: adeguamento alle novità dal 1 gennaio 2017 Gentile cliente, la informiamo che con la legge di Bilancio 2017 (legge n. 232 del 11.12.2016,

Dettagli

Le Circolari della Fondazione Studi Consulenti del Lavoro. N. 9 del

Le Circolari della Fondazione Studi Consulenti del Lavoro. N. 9 del Le Circolari della Fondazione Studi Consulenti del Lavoro N. 9 del 29.12.2011 Integrale deducibilità dell IRAP riferita al costo del lavoro Incremento del cuneo fiscale Premessa L articolo 2 del decreto

Dettagli

Chi può richiedere il rimborso della maggiore IRES/IRPEF versata. IAF & Partners srl

Chi può richiedere il rimborso della maggiore IRES/IRPEF versata. IAF & Partners srl L art. 2 co. 1 del Decreto Legge 201/2011 convertito nella L. 214/2011 ha modificato le modalità applicative della deduzione dell'irap dalle imposte sui redditi (introdotta dall'art. 6 del DL 185/2008)

Dettagli

ESEMPI DI COMPILAZIONE QUADRO RF UNICO E CALCOLO IMPOSTE. dott. Carlo Cappelluti

ESEMPI DI COMPILAZIONE QUADRO RF UNICO E CALCOLO IMPOSTE. dott. Carlo Cappelluti ESEMPI DI COMPILAZIONE QUADRO RF UNICO E CALCOLO IMPOSTE dott. Carlo Cappelluti LA SOCIETA ALFA SRL RILEVA, AL 31 DICEMBRE 2014, UN RISULTATO PRE-IMPOSTE PARI AD EURO 52.400 SI PROVVEDA ALLA COMPILAZIONE

Dettagli

F.N.A.A.R.C. L imposta da versare a titolo di acconto è pari al 100% dell'importo del rigo RN61 "Differenza" del mod. Unico 2015 PF.

F.N.A.A.R.C. L imposta da versare a titolo di acconto è pari al 100% dell'importo del rigo RN61 Differenza del mod. Unico 2015 PF. Imposte dirette - IRPEF - IRES - IRAP - Cedolare secca Acconti 2015 Si illustrano le modalità di determinazione e versamento della seconda o unica rata dell acconto IRPEF, IRAP ed IRES e della cedolare

Dettagli

CIRCOLARE N. 4/2016. Approfondimento. Oggetto: IRAP e il costo del personale dipendente, le nuove agevolazioni per il 2015

CIRCOLARE N. 4/2016. Approfondimento. Oggetto: IRAP e il costo del personale dipendente, le nuove agevolazioni per il 2015 Dott. Sandro Guarnieri Dott. Marco Guarnieri Dott. Corrado Baldini A tutti i sigg.ri Clienti Loro sedi Dott. Cristian Ficarelli Dott.ssa Clementina Mercati Dott. Fausto Braglia Dott. Paolo Caprari Reggio

Dettagli

1. Termini e modalità di versamento. Direzione Centrale Entrate. Roma, 13/06/2011

1. Termini e modalità di versamento. Direzione Centrale Entrate. Roma, 13/06/2011 Direzione Centrale Entrate Roma, 13/06/2011 Circolare n. 84 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Direttori delle Agenzie Ai Coordinatori generali, centrali e periferici dei Rami professionali Al Coordinatore

Dettagli

Contenuto in sintesi

Contenuto in sintesi DIREZIONE SERVIZI TRIBUTARI Anno 2012 Circ. n. 105 09.11.2012-105/GD/om TITOLO: Imposte dirette - IRPEF - IRES - IRAP - Cedolare Secca Acconti. Contenuto in sintesi Con la presente comunicazione si illustrano

Dettagli

Roma, 23 Novembre Prot. n. 630 /2010/AR/SS/GN. AI CORRISPONDENTI C.A.F. UIL S.p.A. LORO SEDI. Circolare n.: 28/2010

Roma, 23 Novembre Prot. n. 630 /2010/AR/SS/GN. AI CORRISPONDENTI C.A.F. UIL S.p.A. LORO SEDI. Circolare n.: 28/2010 C.A.F. UIL S.P.A. CENTRO ASSISTENZA FISCALE DELLA UNIONE ITALIANA DEL LAVORO SEDE LEGALE VIA DI SAN CRESCENZIANO, 25 00199 ROMA TELEFONO 06/86.22.631 TELEFAX 06/86.22.63.33 E-MAIL cafuil@cafuil.it CAPITALE

Dettagli

Forfettari: la gestione delle rimanenze

Forfettari: la gestione delle rimanenze Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 86 13.03.2015 Forfettari: la gestione delle rimanenze Categoria: Finanziaria Sottocategoria: 2015 Categoria: Regimi speciali Sottocategoria: Contribuenti

Dettagli

Comunicazione dei contributi di previdenza complementare versati nel 2014 ma non dedotti

Comunicazione dei contributi di previdenza complementare versati nel 2014 ma non dedotti CIRCOLARE A.F. N.176 del 17 Dicembre 2015 Ai gentili clienti Loro sedi Comunicazione dei contributi di previdenza complementare versati nel 2014 ma non dedotti Gentile cliente, con la presente desideriamo

Dettagli

Ires e Irap, è tempo di acconti 2008 (2)

Ires e Irap, è tempo di acconti 2008 (2) Pubblicata su FiscoOggi.it (http://www.fiscooggi.it) Analisi e commenti Ires e Irap, è tempo di acconti 2008 (2) A decorrere dal periodo di imposta successivo a quello in corso al 31 dicembre 2007 l'aliquota

Dettagli

Novità e criticità nella determinazione dell Irap: Soggetti IRES e IRPEF

Novità e criticità nella determinazione dell Irap: Soggetti IRES e IRPEF S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Novità e criticità nella determinazione dell Irap: Soggetti IRES e IRPEF Dott. Davide Campolunghi 14 maggio 2014 Auditorium San Fedele, via Hoepli 3/B Milano

Dettagli

Anno 2012 N.RF221. La Nuova Redazione Fiscale VERSAMENTO 2 ACCONTO IVS E GESTIONE SEPARATA

Anno 2012 N.RF221. La Nuova Redazione Fiscale VERSAMENTO 2 ACCONTO IVS E GESTIONE SEPARATA Anno 2012 N.RF221 ODCEC VASTO La Nuova Redazione Fiscale www.redazionefiscale.it Pag. 1 / 6 OGGETTO VERSAMENTO 2 ACCONTO IVS E GESTIONE SEPARATA RIFERIMENTI CIRCOLARE DEL 09/11/2012 CIRC. INPS 14/2012,

Dettagli

Le imposte sui redditi C O R S O D I R A G I O N E R I A G E N E R A L E E D A P P L I C A T A

Le imposte sui redditi C O R S O D I R A G I O N E R I A G E N E R A L E E D A P P L I C A T A Le imposte sui redditi C O R S O D I R A G I O N E R I A G E N E R A L E E D A P P L I C A T A A. A. 2 0 1 6-2017 D O T T. S S A L A U R A M U L A S Imposta sul reddito delle società (IRES) riferimenti

Dettagli

Fiscal News N. 249 Unico 2012: integrativa entro il Categoria: Sottocategoria: ravvedimento di Unico 2012 Premessa 30 settembre Dichiarazione

Fiscal News N. 249 Unico 2012: integrativa entro il Categoria: Sottocategoria: ravvedimento di Unico 2012 Premessa 30 settembre Dichiarazione Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 249 26.09.2013 Unico 2012: integrativa entro il 30.09 Categoria: Intermediari Sottocategoria: Adempimenti Il termine del 30.09.2013 incide anche

Dettagli

DAMIANO ADRIANI Dottore Commercialista

DAMIANO ADRIANI Dottore Commercialista 1/7 \OGGETTO INPS - CONTRIBUTI IVS E GESTIONE SEPARATA SALDO 2015 E ACCONTO 2016 RIFERIMENTI NORMATIVI ART. 2 DL 15.4.2002 N. 63; ART. 17 D.P.R. 7.12.2001 N. 435; L. 23.12.2000 N. 388; ART. 1 E SEGG. D.P.R.

Dettagli

Roma, 14/02/2014 INDICE

Roma, 14/02/2014 INDICE Roma, 14/02/2014 Società di persone e imprenditori individuali in contabilità ordinaria - Determinazione dell IRAP relativa al triennio 2014-2016 in base al bilancio - Opzione entro il 3.3.2014 INDICE

Dettagli

Studio Denti & Associati Via Aspromonte 55 Nuoro

Studio Denti & Associati Via Aspromonte 55 Nuoro Egr. Clienti Loro sedi Nuoro, 07 novembre 2016 OGGETTO: Acconti d imposta 2016. Entro il prossimo mercoledì 30 novembre 2016 andrà versata la seconda rata d acconto relativa alle imposte sui redditi ed

Dettagli

Anno 2013 N. RF068. La Nuova Redazione Fiscale DEDUCIBILITÀ IRAP SPESE PERSONALE: I CHIARIMENTI DELL AGENZIA

Anno 2013 N. RF068. La Nuova Redazione Fiscale DEDUCIBILITÀ IRAP SPESE PERSONALE: I CHIARIMENTI DELL AGENZIA Anno 2013 N. RF068 www.redazionefiscale.it ODCEC VASTO La Nuova Redazione Fiscale Pag. 1 / 11 OGGETTO DEDUCIBILITÀ IRAP SPESE PERSONALE: I CHIARIMENTI DELL AGENZIA RIFERIMENTI CM N.8 DEL 03/04/2013; DLGS

Dettagli

IL VERSAMENTO DEL SALDO 2016 E DELL ACCONTO 2017 DELLE IMPOSTE

IL VERSAMENTO DEL SALDO 2016 E DELL ACCONTO 2017 DELLE IMPOSTE IL VERSAMENTO DEL SALDO 2016 E DELL ACCONTO 2017 DELLE IMPOSTE In applicazione dei nuovi termini di versamento introdotti dal Decreto Collegato alla Finanziaria 2017, entro il prossimo 30.6.2017 ovvero

Dettagli

Cuneo Fiscale e deduzioni IRAP

Cuneo Fiscale e deduzioni IRAP CONVEGNO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE ORISTANO 25.O3.09 Cuneo Fiscale e deduzioni IRAP Matteo Robustelli Consulente del Lavoro in Manfredonia 1 Novità in materia di Irap: D.lgs. 446/1997 Le principali

Dettagli

Redazione a cura della Commissione Comunicazione del CPO di Napoli

Redazione a cura della Commissione Comunicazione del CPO di Napoli Redazione a cura della Commissione Comunicazione del CPO di Napoli 94/2016 Luglio/2/2016 (*) Napoli 5 Luglio 2016 Con la circolare n. 97 dell 8 giugno 2016, l'inps fornisce indicazioni per la compilazione

Dettagli

Calcolo Imposte 2013

Calcolo Imposte 2013 Calcolo Imposte 2013 Presentiamo un utilissimo foglio di Excel che consente di determinare l ammontare delle imposte IRAP ed IRES per il 2013 ed incorpora il calcolo dell ACE, del ROL e della quota di

Dettagli

UNICO 2010: deducibilita` 10% da IRAP

UNICO 2010: deducibilita` 10% da IRAP UNICO 2010: deducibilita` 10% da IRAP di Antonio Mastroberti L ADEMPIMENTO " UNICO 2010 PF, SP, SC: quadri RF, RG, RE La deduzione pari al 10% dell IRAP versata nel periodo d imposta oggetto di dichiarazione

Dettagli

Correzione degli errori contabili: aspetti procedurali e fiscali

Correzione degli errori contabili: aspetti procedurali e fiscali S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Correzione degli errori contabili: aspetti procedurali e fiscali Giancarlo Dello Preite 14 Maggio 2014 - Auditorium San Fedele S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE

Dettagli

FISSATO AL IL CLICK-DAY PER LA DIGITALIZZAZIONE TURISTICA

FISSATO AL IL CLICK-DAY PER LA DIGITALIZZAZIONE TURISTICA INFORMATIVA N. 160 29 MAGGIO 2015 IMPOSTE DIRETTE FISSATO AL 13.7.2015 IL CLICK-DAY PER LA DIGITALIZZAZIONE TURISTICA Art. 9, DL n. 83/2014 DM 12.2.2015 Nota Ministero beni culturali e turismo 25.5.2015

Dettagli

IL TRATTAMENTO DEL RIADDEBITO DEI COSTI COMUNI TRA PROFESSIONISTI

IL TRATTAMENTO DEL RIADDEBITO DEI COSTI COMUNI TRA PROFESSIONISTI INFORMATIVA N. 220 18 SETTEMBRE 2012 IVA / IMPOSTE DIRETTE IL TRATTAMENTO DEL RIADDEBITO DEI COSTI COMUNI TRA PROFESSIONISTI Art. 54, comma 1, TUIR Circolari Agenzia Entrate 18.6.2001, n. 58/E e 23.6.2010

Dettagli

Diritto Tributario. F. Tesauro, Istituzioni di diritto tributario. Vol. 2: Parte speciale, Roma, Utet, 2012;

Diritto Tributario. F. Tesauro, Istituzioni di diritto tributario. Vol. 2: Parte speciale, Roma, Utet, 2012; Diritto Tributario Redditi d impresa ARTICOLI DEL TUIR Artt. 55-66 del TUIR BIBLIOGRAFIA: F. Tesauro, Istituzioni di diritto tributario. Vol. 2: Parte speciale, Roma, Utet, 2012; G. Marongiu e A. Marcheselli,

Dettagli