ALLEGATO A - Prima ipotesi di regolamentazione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ALLEGATO A - Prima ipotesi di regolamentazione"

Transcript

1 CN-ER.accordo attuativo territorio_fiscalità.v3.0_alla pag. 1 su 27 Accordo attuativo della convenzione costitutiva della COMMUNITY NETWORK EMILIA-ROMAGNA per la gestione condivisa dei Servizi SIGMA TER, del Data Base Topografico Regionale dell ANAGRAFE COMUNALE degli IMMOBILI (ACI) e dell ANAGRAFE COMUNALE dei SOGGETTI, degli OGGETTI e delle RELAZIONI (ACSOR), del monitoraggio dell attività edilizia e del controllo dell abusivismo, degli strumenti informatici per la pianificazione urbanistica comunale (PSC, POC e RUE) ALLEGATO A - Prima ipotesi di regolamentazione Il presente documento contiene la descrizione dei servizi erogabili e l insieme delle regole e delle specifiche tecniche fondamentali che sovrintendono alle attività tecniche di gestione e conduzione del presente accordo, disciplinandone quindi gli impegni di natura tecnica tra le parti. Il documento è diviso per famiglie di servizi, ricalcando la struttura dell accordo. Per ogni famiglia sono enumerati l elenco servizi, gli impegni reciproci, lo scenario di massima e le specifiche tecniche fondamentali. Il dettaglio fornito su ogni singolo servizio varia a seconda dello stato di avanzamento dello sviluppo dello stesso. Sulla base di quanto definito in questo documento, sarà compito del Comitato Tecnico di Gestione redigere le specifiche e le regole tecniche di conduzione dell accordo e dei singoli servizi, in termini di qualità dei servizi erogati e delle prestazioni rese. Prerequisito fondamentale per poter usufruire dei servizi sotto esposti è il collegamento alla rete Lepida.

2 CN-ER.accordo attuativo territorio_fiscalità.v3.0_alla pag. 2 su 27 SIGMA TER L infrastruttura del sistema SIGMA TER prevede un ampio set di servizi che rendono possibile l interscambio dei dati catastali fra Enti Locali e Agenzia del Territorio, ne consentono l integrazione con altre banche dati territoriali e permettono l erogazione di servizi a cittadini, professionisti ed imprese. Il Sistema di Interscambio fra l Agenzia del Territorio e le regioni è focalizzato ad aggiornare le informazioni catastali. e a proporre all Agenzia aggiornamenti alle banche dati catastali su proposta degli Enti Locali ( Modulo Plus ). L Agenzia del Territorio ha sviluppato la componente di interscambio che consente di accedere ai dati catastali e di recepire proposte di aggiornamento ai dati medesimi in cooperazione applicativa. Le Regioni, invece, hanno sostenuto l impegno di realizzare le applicazioni atte a: interagire con il sistema di interscambio, creare e mantenere il database territoriale integrato e fornire servizi informatici a disposizione degli Enti locali. Il Sistema di Integrazione ha l obiettivo di mantenere aggiornato il DataBase Territoriale Integrato (DBTI) con le informazioni provenienti dalla Regione, dagli Enti Locali e dall Agenzia del Territorio ( Modulo BASE ). Le applicazioni General Purpose (AGP) vengono erogate direttamente dalle Regioni agli Enti Locali ed al mondo esterno e accedono al DBTI mediante i Servizi Infrastrutturali.. Esse utilizzano esclusivamente le informazioni presenti nel DataBase Territoriale Integrato (DBTI) a livello regionale. Le informazioni catastali vengono raccolte ed integrate a livello regionale all interno di un DataBase Territoriale Integrato (DBTI), e vengono rese disponibili dalle Regioni mediante lo sviluppo di servizi di back office. Tali servizi offrono le funzionalità elementari sulla base delle quali sarà possibile erogare servizi agli utenti finali del sistema. I servizi di back office sviluppati dalla Regione sono stati definiti Servizi Infrastrutturali : essi sono necessari per accedere al DataBase Territoriale Integrato (DBTI) in cooperazione applicativa. Il sistema di sincronizzazione SINCROCAT è uno strumento che permette di creare una replica in locale di tutti i dati relativi al proprio ente presenti nel DBTI regionale: tale applicazione rappresenta di fatto il sistema software che si occupa della gestione degli aggiornamenti del database locale con dati provenienti dal DataBase Territoriale Integrato. Il componente fa uso di alcuni Servizi Infrastrutturali messi a disposizione dalla Regione per accedere ai dati catastali memorizzati nel DBTI. Il servizio viene richiamato attraverso la Porta di Dominio Comunale (componente Porta Delegata) che si preoccupa di formattare una richiesta in una busta di e-gov e di inviarla alla corrispettiva Porta Applicativa del dominio informatico regionale. Elenco servizi previsti dall accordo Sistema di interscambio - DBTI Servizi infrastrutturali - Porta di Dominio Applicazioni General Purpose (AGP) Sincro Cat Accesso ai servizi di interscambio dell Agenzia del territorio Custodia dei dati catastali Accesso al DBTI in cooperazione applicativa Sono applicazioni web orientate all'utente finale che girano nei Centri Servizi regionali e che forniscono un'interfaccia umana ai dati presenti nel Data Base Territoriale Integrato (DBTI). Sincronizzazione dei dati in locale

3 CN-ER.accordo attuativo territorio_fiscalità.v3.0_alla pag. 3 su 27 Formazione locale/regionale Formazione per tecnici informatici Formazione per funzionari/dirigenti di settore Help Desk locale/regionale Primo livello Secondo livello Manutenzione Correttiva Adeguativa tecnico-funzionale Adeguativa normativa Evolutiva Impegni RER/Ente Locale Servizi disponibili divisi per famiglie funzionali Sistema d interscambio Servizi infrastrutturali in cooperazione applicativa. Porta di Dominio Applicazioni General Purpose (AGP) Servizio di sincronizzazione Help Desk regionale Azioni specifiche Centro Servizi RER Gestione sistemi hardware e software Aggiornamento dati catastali da Agenzia del Territorio gestione hardware e software delle interfacce applicative dei servizi infrastrutturali gestione ed integrazione Porta di Dominio Applicativa gestione hardware e software delle applicazioni e dei controlli di accesso Gestione applicativo sincrocat lato Regione, monitoraggio dei flussi prodotti e delle attività di sincronizzazione gestione punto d accesso, centri di competenza dedicati, livelli di servizio Azioni specifiche Comune/Associazione comuni/ Polo catastale/sia dispiegamento e gestione applicazioni locali e DBTL gestione Porta di Dominio Delegata gestione applicativo sincrocat lato Ente, attivazione delle sincronizzazioni e monitoraggio dei flussi in arrivo Scenario di massima e livelli minimi di servizio Servizi disponibili divisi per famiglie funzionali Sistema d interscambio Servizi infrastrutturali in cooperazione applicativa. Porta di Dominio Centro Servizi Regione Emilia-Romagna Sincronizzazione DBTI regionale: flussi censuari ogni 30 giorni flussi geometrici ogni 30 giorni, attualità territorio ogni 6 mesi disponibilità 00,00 24,00 7giorni su 7 (non presidiato) Comune/Associazione comuni/ Polo catastale/sia secondo le necessità applicative

4 CN-ER.accordo attuativo territorio_fiscalità.v3.0_alla pag. 4 su 27 Applicazioni General Purpose (AGP) Servizio di sincronizzazione Help Desk regionale disponibilità 00,00 24,00 7giorni su 7 (non presidiato) disponibilità 00,00 24,00 7giorni su 7 (non presidiato) disponibilità del punto di contatto presidiato in orario di lavoro secondo le necessità applicative Specifiche tecniche fondamentali: prerequisiti tecnico-organizzativi Servizi disponibili divisi per famiglie funzionali Sistema d interscambio Applicazioni General Purpose (AGP) Servizi infrastrutturali in cooperazione applicativa. Sincro Cat Centro Servizi Regione Emilia-Romagna Software di base, application Server, database server, web server. Risorse per la gestione dei servizi hardware e software Software di base, application Server, database server, web server. Risorse per la gestione dei servizi hardware e software software di base, application server, web server, Porta di Dominio (porta applicativa) software di base (sincrocat), database Server, DBTI versione allineata ai servizi di sincronizzazione application server, Porta di Dominio (porta applicativa) Comune/Associazione comuni/ Polo catastale/sia \ Browser application server, web server, Porta di Dominio (porta delegata) DBTL Oracle Server in versione 9 con Spatial Locator o 10G J2SDK 1.4.2_XX - Tomcat Application Server Jboss Application Server Oppure J2SDK 1.5.0_XX - Tomcat Application Server Jboss Application Server 4.0.5GA Oracle client in versione 9 o 10G (necessario per l esecuzione degli strumenti manuali di recovery; cfr. capitoli e 4.2.2). Parte client della Porta Di Dominio (Porta Delegata) compatibile con lo standard OpenPDD

5 CN-ER.accordo attuativo territorio_fiscalità.v3.0_alla pag. 5 su 27 Edilizia e tributi ACI (Anagrafe Comunale degli immobili) Dal punto di vista dei dati l Anagrafe Comunale degli Immobili integra in modo coerente un set di informazioni, quelle certificate da procedimenti amministrativi, relative agli immobili provenienti da: Agenzia del Territorio, Pratiche Edilizie, S.I.T. e Toponomastica. Il compito principale dell Anagrafe Comunale degli Immobili è quello di consolidare in un punto centralizzato all interno dell Amministrazione Comunale informazioni certificate relativamente ai beni immobiliari del territorio comunale. Dal punto di vista amministrativo è concettualmente analoga all anagrafe della popolazione: è un anagrafe certificante dalla quale è possibile estrarre informazioni certificate da atti amministrativi codificati da norme e regolamenti in vigore (procedimenti edilizi, atti di variazione catastale, istituzione di vie e numerazione civica). Come previsto in sede progettuale del Progetto ELICAT la struttura della banca dati catastale sarà quella denominata DBTL, così come definita dal modello logico contenuto nell'allegato G. Tale struttura è molto diffusa tra gli enti partecipanti al progetto, molti dei quali appartengono a territori regionali nei quali sono presenti Centri Servizi realizzati nell'ambito del progetto di egovernment Sigma Ter, e può essere popolata anche in assenza di un Centro Servizi Regionale, sfruttando i flussi informativi del Portale per i Comuni resi disponibili sul sito dell Agenzia del Territorio o attivando i servizi di interoperabilità di cui al decreto del 13 novembre 2007 del direttore dell Agenzia del Territorio. In questo modo si capitalizza l esperienza maturata nel progetto di egov che ha aperto la strada dell interoperabilità del dato catastale su SPC, garantendo totale e completa autonomia al livello comunale sulle modalità di acquisizione delle informazioni provenienti da Agenzia del Territorio. La banca dati così ottenuta sarà arricchita, tramite procedimenti comunali, di: relazioni, con profondità storica, delle unità immobiliari con la numerazione civica (esterni ed interni) entità di competenza comunale non gestite da Agenzia del Territorio (Edifici, aggregazioni funzionali di unità immobiliari o mappali catastali) informazioni relative alle caratteristiche tecnico/edilizie degli immobili informazioni urbanisticamente rilevanti degli immobili (vincoli ) informazioni tecniche sulle caratteristiche di edifici e unità immobiliari ACSOR (Anagrafe Soggetti/Oggetti/Relazioni) Anagrafe estesa composta da Soggetti, Oggetti (Unità Immobiliari, Terreni, etc.), e loro interazioni, che integri e bonifichi ulteriormente le banche dati già presenti nell Amministrazione, fotografando in modo consistente la situazione esistente. Ha come proprio obiettivo strategico quello di fornire una visione unica e di riferimento della realtà territoriale in termini di soggetti, oggetti e relazioni tra i medesimi, a partire da conoscenze distribuite in altri sistemi informativi comunali e extra comunali (Anagrafe Tributaria dell Agenzia delle Entrate, Agenzia del Territorio, ENEL, INFOCAMERE, ecc.). È composta da tre moduli:

6 CN-ER.accordo attuativo territorio_fiscalità.v3.0_alla pag. 6 su 27 l Anagrafe Comunale dei Soggetti: definisce un anagrafe centralizzata ed unificata di soggetti, in cui ogni soggetto è censito univocamente all interno di un anagrafica che rappresenta le migliori informazioni disponibili per la persona in esame (fisica o giuridica che sia). l Anagrafe Comunale degli Oggetti: analogamente all anagrafe comunale dei soggetti, definisce un anagrafe centralizzata ed unificata di oggetti (unità immobiliari, terreni), in cui ciascuna entità è censita in modo univoco all interno di un anagrafica che rappresenta le migliori informazioni disponibili per quel quell oggetto, comprese quelle relative alla sua georeferenziazione. l Anagrafe delle Relazioni di Utilizzo e dei Diritti: definisce un metodo standard per rappresentare in modo omogeneo le relazioni di utilizzo o proprietà (e altri diritti reali) desumibili da ciascuna fonte informativa Sistema di sincronizzazione Up-grade dell Orchestratore Locale che gestisce la sincronizzazione fra il Centro Servizi Regionale e tutti gli enti/centri servizi distribuiti sul territorio regionale al fine di consolidare le banche dati ACSOR e ACI di livello regionale. Tali banche dati saranno composte attraverso la replica delle corrispondenti ACSOR e ACI distribuite nel territorio regionale presso gli Enti Piloti, Dispiegatori o Riusatori, singoli o aggregati. Elenco servizi previsti dall accordo Gestione unitaria e certificata ACI locale/regionale Gestione unitaria e certificata ACSOR locale/regionale Dispiegamento informatico Avvio in esercizio o Analisi e integrazione con applicazioni esistenti o Analisi banche dati disponibili o Popolamento ACI Aggiornamento ACI locale/regionale Dispiegamento informatico Avvio in esercizio o Analisi e integrazione con applicazioni esistenti o Analisi banche dati disponibili o Popolamento ACSOR Aggiornamento ACSOR locale/regionale Dispiegamento informatico Attivazione del servizio Servizi di sincronizzazione ACI e ACSOR locale/regionale Formazione locale/regionale Formazione per tecnici informatici Formazione per funzionari/dirigenti di settore Help Desk locale/regionale Primo livello Secondo livello Manutenzione Correttiva Adeguativa tecnico-funzionale Adeguativa normativa Evolutiva

7 CN-ER.accordo attuativo territorio_fiscalità.v3.0_alla pag. 7 su 27 Impegni RER/Ente Locale Servizi Dispiegamento informatico Avvio in esercizio Azioni specifiche Centro Servizi RER Gestione ACI Regionale Installazione sw acquisito con gara Comune BO Installazione dati di impianto ACI provenienti dal comune/associazione/polo cat. Azioni specifiche Comune/Associazione comuni/ Polo catastale/sia Nessuna azione Invio dati impianto ACI locale a CSRER con modalità da definire Aggiornamento o caso di installazione ACI locale effettivamente in locale Presa in carico dei dati di aggiornamento pervenuti tramite servizi di sincronizzazione Invio dati aggiornamento da ACI locale a CSRER tramite servizi di sincronizzazione periodica o caso di gestione ACI locale in CS RER Auto-sincronizzazione presso il CSRER tra ACI locale e ACI regionale Gestione ACI locale Nessuna azione Dispiegamento informatico Avvio in esercizio Aggiornamento Fornitura ai comuni del sw e dei servizi di dispiegamento informatico acquisiti con gara Comune BO Nessuna azione Cooperazione all installazione del sw fornito da RER (a carico dell Ente Locale, secondo le condizioni previste dal capitolato di gara del Comune di Bologna) Analisi e integrazione con applicazioni esistenti Analisi banche dati disponibili Popolamento ACI (a carico dell Ente Locale, secondo le condizioni previste dal capitolato di gara del Comune di Bologna) o o Su ACI locale installata in locale Su ACI gestita presso CS RER o o Nessuna azione Messa a disposizione dei servizi necessari Caricamento aggiornamenti con funzione specifica del sw ACI locale Invio dati aggiornamento ACI locale a CSRER tramite utilizzo servizi on line messi a disposizione dalla RER

8 CN-ER.accordo attuativo territorio_fiscalità.v3.0_alla pag. 8 su 27 Azioni specifiche Azioni specifiche Servizi Centro Servizi RER Comune/Associazione comuni/ Polo catastale/sia Gestione ACSOR regionale Dispiegamento informatico Avvio in esercizio Installazione sw acquisito con gara Comune B Installazione dati di impianto ACSOR provenienti dal comune/associazione/polo cat. Nessuna azione Invio dati impianto ACSOR locale a CSRER con modalità da definire Aggiornamento o o caso di installazione ACSOR locale effettivamente in locale caso di gestione ACSOR locale in CS RER Presa in carico dei dati di aggiornamento pervenuti tramite servizi di sincronizzazio Auto-sincronizzazione presso il CSRER tra ACI locale e ACI regionale Gestione ACSOR locale Invio dati aggiornamento da ACSOR locale a CSRER tramite sincronizzazione periodica Nessuna azione Dispiegamento informatico Fornitura ai comuni del sw e dei servizi di dispiegamento informatico acquisiti con gara Comune BO Cooperazione all installazione del sw fornito da RER Avvio in esercizio Nessuna azione Analisi e integrazione con applicazioni esistenti Analisi banche dati disponibili Popolamento ACSOR (a carico dell Ente Locale, secondo le condizioni previste dal capitolato di gara del Comune di Bologna) Aggiornamento o Su ACSOR locale installata in locale Nessuna azione Caricamento aggiornamenti con funzione specifica del sw ACSOR locale o Su ACSOR gestita presso CS RER Messa a disposizione dei servizi necessari Invio dati aggiornamento ACI locale a CSRER tramite utilizzo servizi on line messi a disposizione dalla RER (a carico dell Ente Locale, secondo le condizioni previste dal capitolato di gara del Comune di Bologna)

9 CN-ER.accordo attuativo territorio_fiscalità.v3.0_alla pag. 9 su 27 Azioni specifiche Azioni specifiche Servizi Centro Servizi RER Comune/Associazione comuni/ Polo catastale/sia Sistema di sincronizzazione (input: per ricezione da Comune) (solo per ACI+ACSOR installate in locale) Dispiegamento informatico Installazione sw acquisito con gara Comune BO Attivazione del servizio Dispiegamento informatico Attivazione del servizio Test e prima sincronizzazione Sistema di sincronizzazione (output: da Comune verso Regione) (solo per ACI+ACSOR installate in locale) Installazione del sw fornito da RER (a carico dell Ente Locale, secondo le condizioni previste dal capitolato di gara del Comune di Bologna) Test e prima sincronizzazione (a carico dell Ente Locale, secondo le condizioni previste dal capitolato di gara del Comune di Bologna) ACI e ACSOR gestite presso il Centro Servizi Regionale In caso di ACI e ACSOR gestite presso il Centro Servizi Regionale, la sincronizzazione dei dati locali è curata direttamente da Regione Emilia-Romagna

10 CN-ER.accordo attuativo territorio_fiscalità.v3.0_alla pag. 10 su 27 Scenario di massima e livelli minimi di servizio Centro Servizi RER Servizi Gestione ACI regionale Dispiegamento informatico Avvio in esercizio Livelli minimi di servizio In relazione con l avvio in esercizio locale Aggiornamento ACI regionale o Attraverso la sincronizzazione (caso di installazione ACI in locale) o Con input diretto dagli EELL Gestione ACSOR regionale Dispiegamento informatico Avvio in esercizio Mensile Tempo reale In relazione con l avvio in esercizio locale Aggiornamento ACSOR regionale o Attraverso la sincronizzazione (caso di installazione ACSOR in locale) Mensile o Con input diretto dagli EELL Tempo reale Servizi di sincronizzazione (input) Mensile Comune/Associazione comuni/ Polo catastale/sia Servizi Gestione ACI locale Dispiegamento informatico Avvio in esercizio o o o Analisi e integrazione con applicazioni esistenti Analisi banche dati disponibili Popolamento banche dati Aggiornamento ACI locale o Diretto (caso di installazione ACI in locale) o Su ACI installata presso CS RER Gestione ACSOR locale Dispiegamento informatico Avvio in esercizio o Analisi e integrazione con applicazioni esistenti o Analisi banche dati disponibili o Popolamento banche dati Aggiornamento ACSOR locale o Diretto (caso di installazione ACSOR in locale) o Su ACSOR installata presso CS RER Servizi di sincronizzazione (output) Livelli minimi di servizio Nei tempi previsti dal Piano di entrata Tempo reale in entrambi i casi Nei tempi previsti dal Piano di entrata Tempo reale in entrambi i casi Mensile

11 CN-ER.accordo attuativo territorio_fiscalità.v3.0_alla pag. 11 su 27 Specifiche tecniche fondamentali: prerequisiti tecnico-organizzativi Gestione locale di ACI e ACSOR: Hardware Componente DB server Application server CPU (CINT2006 Rates) RAM (GB) CPU (CINT2006 Rates) RAM (GB) Volume dati (GB) Banda verso utenza (Mb/s) ACI C.S. < ab C.S ab C.S ab C.S. > ab ACSOR C.S. < ab C.S ab C.S ab C.S. > ab Sistema di sincronizzazione C.S. < ab C.S ab C.S ab C.S. > ab Gestione locale di ACI e ACSOR: Software Data Tier Application Tier Sistema DB server Sistema operativo Db server Web server Altro operativo ACI Windows/Linux Oracle 91 o sup. Windows/linux Tomcat 6 o sup/jboss 4.5 o sup ACSOR Windows/Linux Oracle 91 o sup. Windows/linux Tomcat 6 o sup/jboss 4.5 o sup Sistema di sincronizzazione Windows/Linux Oracle 91 o sup. Windows/linux Tomcat 6 o sup/jboss 4.5 o sup Apache 2 o sup. Apache 2 o sup. Apache 2 o sup. Spagic GeoServer Sinapsi Talend SpagoBI OpenOffice Chronos Talend Sinapsi Sinapsi Spagic+CART

12 CN-ER.accordo attuativo territorio_fiscalità.v3.0_alla pag. 12 su 27 Strumenti urbanistici comunali MOKA PSC L applicazione MOKA PSC (Piani Strutturali Comunali) è nata per rendere accessibili i PSC secondo il modello di scambio definito, per consentire il dialogo tra enti coerentemente con le direttive regionali in materia di formati cartografici. Gestione e Pubblicazione Strumenti Urbanistici Comunali La soluzione offre un sistema integrato che consente la gestione del Piano Urbanistico Comunale (PUC), rispondente ai requisiti della legge regionale 20/2000. Il sistema, oltre a rispondere alle esigenze interne di gestione ed evoluzione del Piano, garantisce gli interscambi informatizzati con gli altri livelli della pianificazione (Regione, Province, Comuni, Comunità Montane, Unione di Comuni, Associazioni Intercomunali) e garantisce la pubblicazione del piano verso gli utenti professionisti e i cittadini tramite internet. Elenco servizi previsti dall accordo MOKA PSC Consultazione via WEB dei Piani Strutturali Comunali Gestione e Pubblicazione Strumenti Urbanistici Comunali Avvio in esercizio o Analisi banche dati disponibili o Popolamento Banca Dati Regionale dei PSC Attivazione del servizio Dispiegamento informatico Avvio in esercizio o Analisi banche dati disponibili o Modellazione dati PSC-POC-RUE o Popolamento Banca Dati Attivazione del servizio Formazione locale/regionale Formazione per tecnici informatici Formazione per funzionari/dirigenti di settore Help Desk locale/regionale Primo livello Secondo livello Manutenzione Correttiva Adeguativa tecnico-funzionale Adeguativa normativa Evolutiva

13 CN-ER.accordo attuativo territorio_fiscalità.v3.0_alla pag. 13 su 27 Impegni RER/Ente Locale Servizi Azioni specifiche Centro Servizi RER Gestione Moka PSC regionale Azioni specifiche Comune/Associazione comuni/ Polo catastale/sia Dispiegamento informatico Installazione Architettura Moka Nessuna azione Avvio in esercizio o Analisi banche dati disponibili o Validazione forniture comunali o Popolamento Banca Dati Regionale dei PSC o Attivazione del servizio Aggiornamento periodico dati o Validazione forniture comunali o aggiornamento Banca Dati Regionale dei PSC Informatizzazione PSC Invio dati PSC per popolamento banca dati Regionale dei PSC Aggiornamento periodico dati Invio aggiornamento dati PSC per popolamento banca dati Regionale dei PSC Gestione Moka PSC Locale Dispiegamento informatico Installazione Architettura Moka Installazione Architettura Moka Avvio in esercizio Popolamento banca dati Regionale dei PSC o Analisi banche dati disponibili Informatizzazione PSC o Popolamento Banca Dati Locale o dei PSC Attivazione del servizio Invio dati PSC per popolamento banca dati Regionale dei PSC Aggiornamento periodico dati o Validazione forniture comunali o aggiornamento Banca Dati Regionale dei PSC Invio aggiornamento dati PSC per popolamento banca dati Regionale dei PSC

14 CN-ER.accordo attuativo territorio_fiscalità.v3.0_alla pag. 14 su 27 Servizi Azioni specifiche Centro Servizi RER Azioni specifiche Comune/Associazione comuni/ Polo catastale/sia Gestione e Pubblicazione Strumenti Urbanistici Comunali Dispiegamento informatico Attività di supporto all avvio in esercizio o Ambienti di prova o Archivio modelli dati o Supporto al dispiegamento Installazione architettura Gestione e Pubblicazione Strumenti Urbanistici Comunali Avvio in esercizio Avvio in esercizio o Analisi e integrazione con applicazioni esistenti o Analisi banche dati disponibili o Popolamento Banca Dati Comunale o Popolamento Banca Dati Regionale tramite MOKA PSC Aggiornamento periodico dati Invio aggiornamento dati tramite Moka PSC

15 CN-ER.accordo attuativo territorio_fiscalità.v3.0_alla pag. 15 su 27 Scenario di massima e livelli minimi di servizio Centro Servizi RER MOKA PSC Avvio in esercizio Livelli minimi di servizio In relazione alla consegna dei dati da parte degli EELL Validazione dati EELL o A cura di personale RER o A cura degli EELL Gestione e Pubblicazione Strumenti Urbanistici Comunali Supporto all avvio in esercizio o Ambienti di prova o Archivio modelli dati o Supporto al dispiegamento Formazione Help Desk Primo livello Secondo livello Manutenzione In relazione alla scelta locale Una tantum Ad ogni variante In relazione con l avvio in esercizio locale Con le modalità previste dall Accordo con Fornitore Da definire Da definire Da definire Comune/Associazione comuni/ Polo catastale/sia MOKA PSC Avvio in esercizio o Analisi banche dati disponibili o Produzione PSC secondo Modello Interscambio Aggiornamento dati Gestione e Pubblicazione Strumenti Urbanistici Comunali Dispiegamento informatico Avvio in esercizio o Analisi banche dati disponibili o Popolamento banche dati Livelli minimi di servizio Nei tempi previsti dal Piano di Ingresso In relazione alla scelta locale Una tantum Ad ogni variante Nei tempi previsti dal Piano di Ingresso Attivazione servizio Formazione Help Desk Primo livello Secondo livello Manutenzione Tempo reale Da definire Da definire Da definire

16 CN-ER.accordo attuativo territorio_fiscalità.v3.0_alla pag. 16 su 27 Specifiche tecniche fondamentali: prerequisiti tecnico-organizzativi Centro Servizi RER HW SW di base Sistema operativo Database server Application server Web server Altro MOKA PSC gestione Regionale MOKA PSC gestione locale Browser Windows, Oracle/sql server, ArcGis Server Enterprise 9.2, Architettura MOKA Gestione e Pubblicazione Strumenti Urbanistici Comunali - Installazione monoente presso Comune Windows, ArcGis, RDBMS, CityTrek EditorPRG Gestione e Pubblicazione Strumenti Urbanistici Comunali - Installazione multiente presso SIA Windows, Citrix Metaframe, ArcGis, Oracle, CityTrek EditorPRG

17 CN-ER.accordo attuativo territorio_fiscalità.v3.0_alla pag. 17 su 27 Database Topografico Regionale Sistema di gestione e fruizione del Database Topografico Regionale Il DBTR è la base dati che organizza, secondo logiche di sistema informativo geografico moderno, i contenuti tipici di una cartografia topografica tecnica alle grandi scale (geometrie, georeferenziazione, attributi), una serie di strati geografici vettoriali funzionali quali i reticoli fluviale e stradale, la georeferenziazione di toponomastica, della numerazione civica e di altre informazioni territoriali di interesse generale, sull intero territorio regionale e nel continuo territoriale. Tale base dati sarà resa disponibile e fruibile sia derivando opportunamente rappresentazioni di tipo topografico e cartografico, sia fornendo versioni facilmente interrogabili dei suddetti strati funzionali generati dal contenuto del DBTR. I contenuti, saranno gestiti e aggiornati in modo cooperativo con gli EELL, con modalità differenziate in funzione della tipologia di contenuto e delle titolarietà di competenza degli enti che cooperano con la Regione. Componenti del Database Topografico regionale Allo scopo di illustrare i Servizi, Attori ed Impegni, vengono indicati le componenti principali del Sistema relativo al DBTR ed i principali flussi informativi, evidenziando il percorso che va dalla gestione alla fruizione del dato. Il DBMS georelazionale (DBTR) Costituisce il sottosistema di gestione del Database geografico relazionale che contiene il Database Topografico Regionale propriamente detto e tutte le informazioni accessorie che in esso sono contenute, quale la metainformazione e i dati di storicizzazione.

18 CN-ER.accordo attuativo territorio_fiscalità.v3.0_alla pag. 18 su 27 La base dati rappresentata è univoca dal punto di vista del continuo territoriale tra unità di fornitura, lotti di aggiornamenti e entità amministrative, e realizza quindi il database topografico regionale esteso all intero territorio (attualmente disponibile su 250 comuni, per primavera su ulteriori 44 ed avviato l appalto regionale per il completamento; in programma accordi con regioni contermini per armonizzazione e interscambio dati analoghi in aree contermini alla Emilia Romagna). Il modello logico fisico dei dati, deriva dal modello logico del database topografico regionale (si veda il cap. precedente), esteso opportunamente per ciò che necessita per realizzare le funzionalità previste nel sistema. Il Sistema di gestione Costituisce il sottosistema relativo all aggiornamento e alle modalità di cooperazione con i soggetti titolari nella gestione del DBTR. L architettura funzionale necessaria per supportare i processi di aggiornamento che si realizzano con modalità a volte profondamente differenziate e per opera di soggetti eterogenei si fonda su alcuni concetti fondamentali: Vengono disaccoppiati in due momenti distinti l acquisizione dei dati di aggiornamento e l aggiornamento operato sul DBT regionale in modo da consentire di applicare tutte le politiche ritenute più adeguate sia di certificazione dello stato e della qualità sia di sincronizzazione tra aggiornamenti che riguardano lo stesso territorio operati da soggetti differenti Viene definito quale oggetto di interscambio, la Proposta di Aggiornamento, secondo una modalità topografica di georeferenziazione dei nuovi contenuti geometrici, un modello logico ed un formato definiti, ma il cui contenuto rispetto al DBTR può avere gradi di completezza differente in funzione della tipologia di aggiornamento, riferita al contenuto attuale del DBTR; Vengono resi disponibili servizi di supporto alla redazione delle Proposte di Aggiornamento, sia per quello che riguarda e l accesso al DBTR, sia per l opportuna pre-validazione del formato dati, prima della trasmissione formale. Ai titolari delle proposte vengono inviate opportune notifiche a riguardo della accettazione della Proposta di aggiornamento e del completamento della transazione. Le modalità organizzative ed i contenuti propri dell aggiornamento, verranno definite in base alle politiche stabilite nell ambito dell accordo. Lo schema illustra il sistema di interscambio relativo alle Proposte di Aggiornamento.

19 CN-ER.accordo attuativo territorio_fiscalità.v3.0_alla pag. 19 su 27 Il Sistema di fruizione Costituisce il sottosistema relativo alla fruizione dei dati del database topografico e delle informazioni accessorie. Il DBT Regionale verrà reso fruibile, tramite la pubblicazione dei contenuti con servizi conformi agli standard adottati dalla Regione Emilia-Romagna. La fruizione si avvarrà dell infrastruttura di rete regionale; è prevista la gestione distinta tra utenti generici (accesso internet) ed utenti accreditati (accesso intranet/extranet). I servizi esposti agiranno sulle versioni consolidate e certificate dei dati del DBTR che verranno rese periodicamente disponibili. I principali servizi riguarderanno: Servizio di accesso a server cartografici: Pubblicazione di mappe che realizzano rappresentazioni predefinite del DBTR quali quelle assimilabili alla Carta Tecnica Regionale; Connessione a strati vettoriali definiti tramite opportune viste del DBTR quali i reticoli stradali e la numerazione civica, ecc.. Servizi applicativi esposti tramite Web services che operano attraverso l Accesso ai dati del DBTR (es. analisi di prossimità o servizi di GeoCoding) Servizi di Download Scaricamento di dati vettoriali derivati dal DBTR secondo viste predefinite e secondo formati definiti: o Scaricamento in formato Shape file o Scaricamento in formato DXF o Scaricamento in formato GML Scaricamento di stampe PDF, relative a rappresentazioni predefinite del DBTR su aree territoriali richieste e con Layout specifici per ambiti applicativi.

20 CN-ER.accordo attuativo territorio_fiscalità.v3.0_alla pag. 20 su 27 I servizi indicati verranno esposti in particolare verso gli Enti locali allo scopo di rendere fruibile ogni edizione certificata del DBTR. Lo schema illustra le principali componenti presso il CS RER e l interfaccia vs i fruitori.

Ministero dell Interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali Direzione Centrale per i Servizi Demografici

Ministero dell Interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali Direzione Centrale per i Servizi Demografici ALLEGATO TECNICO ALLA CIRCOLARE N. 23/05 Ai sensi del presente allegato tecnico si intende: a) per "S.S.C.E. il sistema di sicurezza del circuito di emissione dei documenti di identità elettronica; b)

Dettagli

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Applicativo verticale Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE. Versione 1.0 24 Giugno 2014

Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE. Versione 1.0 24 Giugno 2014 Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE Versione 1.0 24 Giugno 2014 1 Indice Indice... 2 Indice delle figure... 3 Indice delle tabelle... 4 Obiettivi del documento...

Dettagli

Cartografia di base per i territori

Cartografia di base per i territori Cartografia di base per i territori L INFORMAZIONE GEOGRAFICA I dati dell informazione geografica L Amministrazione Regionale, nell ambito delle attività di competenza del Servizio sistema informativo

Dettagli

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE Programma Enti Locali Innovazione di Sistema Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE 1 Premessa Il presente documento ha lo scopo di facilitare la disseminazione e il riuso

Dettagli

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO E AZIENDE-UTENTI L IMPATTO DELLE PROCEDURE INFORMATIZZATE a cura di Germana Di Domenico Elaborazione grafica di ANNA NARDONE Monografie sul Mercato del lavoro e le politiche

Dettagli

Ministero per i Beni e le Attività Culturali

Ministero per i Beni e le Attività Culturali Decreto dirigenziale interministeriale del 6 febbraio 2004 (G.U. n. 52 del 3 marzo 2004), concernente la Verifica dell interesse culturale dei beni immobili di utilità pubblica, così come modificato ed

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Business Process Management Comprendere, gestire, organizzare e migliorare i processi di business Caso di studio a cura della dott. Danzi Francesca e della prof. Cecilia Rossignoli 1 Business process Un

Dettagli

L'anno duemiladieci, addì 30 del mese di aprile con la presente scrittura privata, da valere ad ogni effetto di legge, TRA

L'anno duemiladieci, addì 30 del mese di aprile con la presente scrittura privata, da valere ad ogni effetto di legge, TRA Repertorio Unione Terre di Pianura n. 7 del 30/04/2010 CONVENZIONE TRA I COMUNI DI BARICELLA, BUDRIO, GRANAROLO DELL EMILIA, MINERBIO E L UNIONE DI COMUNI TERRE DI PIANURA PER IL CONFERIMENTO DELLE FUNZIONI

Dettagli

Prima iscrizione degli immobili al CEU (estensione procedure di cui alla circ. n.1/2009) e controlli sulle titolarità

Prima iscrizione degli immobili al CEU (estensione procedure di cui alla circ. n.1/2009) e controlli sulle titolarità Direzione Centrale Catasto e Cartografia Modalità di aggiornamento relative alle intestazioni catastali presenti nelle dichiarazioni di DOCFA e nelle Domande di Volture Prima iscrizione degli immobili

Dettagli

PROVINCIA DI PESARO E URBINO

PROVINCIA DI PESARO E URBINO PROVINCIA DI PESARO E URBINO Regolamento interno della Stazione Unica Appaltante Provincia di Pesaro e Urbino SUA Provincia di Pesaro e Urbino Approvato con Deliberazione di Giunta Provinciale n 116 del

Dettagli

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI dalla G.U. n. 59 del 12 marzo 2014 (s.o. n. 20) DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 3 dicembre 2013 Regole tecniche in materia di sistema di conservazione ai sensi degli articoli 20, commi

Dettagli

LEGGE REGIONALE 20 maggio 2014, n. 27. dalle fondamenta alla copertura un organismo edilizio funzionalmente autonomo.

LEGGE REGIONALE 20 maggio 2014, n. 27. dalle fondamenta alla copertura un organismo edilizio funzionalmente autonomo. 17875 LEGGE REGIONALE 20 maggio 2014, n. 27 Disposizioni urgenti in materia di prevenzione del rischio e sicurezza delle costruzioni Istituzione del fascicolo del fabbricato. IL CONSIGLIO REGIONALE HA

Dettagli

Commissione parlamentare di vigilanza sull'anagrafe tributaria. Roma, 18 marzo 2015

Commissione parlamentare di vigilanza sull'anagrafe tributaria. Roma, 18 marzo 2015 Commissione parlamentare di vigilanza sull'anagrafe tributaria Audizione del Direttore dell Agenzia del Demanio Roma, 18 marzo 2015 Indice Audizione presso la Commissione Parlamentare di Vigilanza sull

Dettagli

PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA DECRETO LEGISLATIVO 14 MARZO 2013 N. 33

PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA DECRETO LEGISLATIVO 14 MARZO 2013 N. 33 Settore Segreteria e Direzione generale Ufficio Trasparenza e Comunicazione PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA DECRETO LEGISLATIVO 14 MARZO 2013 N. 33 Relazione anno 2014 a cura del Segretario Generale e della

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Introduzione al GIS (Geographic Information System)

Introduzione al GIS (Geographic Information System) Introduzione al GIS (Geographic Information System) Sommario 1. COS E IL GIS?... 3 2. CARATTERISTICHE DI UN GIS... 3 3. COMPONENTI DI UN GIS... 4 4. CONTENUTI DI UN GIS... 5 5. FASI OPERATIVE CARATTERIZZANTI

Dettagli

Carta di servizi per il Protocollo Informatico

Carta di servizi per il Protocollo Informatico Carta di servizi per il Protocollo Informatico Codice progetto: Descrizione: PI-RM3 Implementazione del Protocollo informatico nell'ateneo Roma Tre Indice ARTICOLO 1 - SCOPO DEL CARTA DI SERVIZI...2 ARTICOLO

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E DI FUNZIONAMENTO DELLO SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA S U E Settore URBANISTICA ED EDILIZIA PRIVATA Febbraio 2013 TITOLO I PRINCIPI GENERALI... 3 Art. 1 Definizioni... 3

Dettagli

INDICE PREMESSE... 2 1. VALUTAZIONI TERRITORIALI URBANISTICHE... 4

INDICE PREMESSE... 2 1. VALUTAZIONI TERRITORIALI URBANISTICHE... 4 INDICE PREMESSE... 2 1. VALUTAZIONI TERRITORIALI URBANISTICHE... 4 2. VALUTAZIONI DI CARATTERE ECONOMICO... 6 2.1 COSTO DI PRODUZIONE DI UN FABBRICATO... 6 2.2 INCIDENZA DEL VALORE DEL TERRENO SUL FABBRICATO...

Dettagli

Attività relative al primo anno

Attività relative al primo anno PIANO OPERATIVO L obiettivo delle attività oggetto di convenzione è il perfezionamento dei sistemi software, l allineamento dei dati pregressi e il costante aggiornamento dei report delle partecipazioni

Dettagli

Gara LOCO- Richiesta di chiarimenti

Gara LOCO- Richiesta di chiarimenti Domanda 1 Si chiede di specificare il numero orientativo dei partecipanti ai corsi di formazione diviso per tipologia (dirigenti, utenti e personale informatico) (cfr. Capitolato capitolo 10). Risposta

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

Architettura SPC e porta di dominio per le PA

Architettura SPC e porta di dominio per le PA Libro bianco sulla SOA v.1.0 Allegato 2_1 Architettura SPC e porta di dominio per le PA vs 02 marzo 2008 Gruppo di Lavoro SOA del ClubTI di Milano Premessa L architettura SPC e la relativa porta di dominio

Dettagli

Dizionario delle Forniture ICT

Dizionario delle Forniture ICT Linee guida sulla qualità dei beni e dei servizi ICT per la definizione ed il governo dei contratti della Pubblica Amministrazione Manuale operativo Dizionario delle Forniture ICT Classe di Fornitura Gestione

Dettagli

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente:

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente: IDENTITY AND ACCESS MANAGEMENT: LA DEFINIZIONE DI UN MODELLO PROCEDURALE ED ORGANIZZATIVO CHE, SUPPORTATO DALLE INFRASTRUTTURE, SIA IN GRADO DI CREARE, GESTIRE ED UTILIZZARE LE IDENTITÀ DIGITALI SECONDO

Dettagli

APPENDICE 3 AL CAPITOLATO TECNICO

APPENDICE 3 AL CAPITOLATO TECNICO CONSIP S.p.A. APPENDICE 3 AL CAPITOLATO TECNICO Manuale d uso del programma Base Informativa di Gestione (BIG), utilizzato per la raccolta delle segnalazioni ed il monitoraggio delle attività di gestione

Dettagli

LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEL SITAR RS - SISTEMA INFORMATIVO TELEMATICO DEGLI APPALTI REGIONALI. della Regione Siciliana -

LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEL SITAR RS - SISTEMA INFORMATIVO TELEMATICO DEGLI APPALTI REGIONALI. della Regione Siciliana - Assessorato Regionale delle Infrastrutture e della Mobilità OSSERVATORIO REGIONALE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via Camillo Camilliani, 87 90145 PALERMO LINEE GUIDA PER L UTILIZZO

Dettagli

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Forniamo in questo articolo le risposte ai 53 quesiti ricevuti

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

DataFix. La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale

DataFix. La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale DataFix D A T A N O S T O P La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale L a necessità di fornire un adeguato supporto agli utenti di sistemi informatici

Dettagli

Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti

Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Gestione Documentale Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

DISCIPLINA DI SALVAGUARDIA DEL REGOLAMENTO URBANISTICO ADOTTATO

DISCIPLINA DI SALVAGUARDIA DEL REGOLAMENTO URBANISTICO ADOTTATO DIREZIONE URBANISTICA SERVIZIO Edilizia Privata, DISCIPLINA DI SALVAGUARDIA DEL REGOLAMENTO URBANISTICO ADOTTATO Deliberazione Consiglio Comunale n. 13/2014 SCHEDA INFORMATIVA Aprile 2014 In data 25 marzo

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

DBMS (Data Base Management System)

DBMS (Data Base Management System) Cos'è un Database I database o banche dati o base dati sono collezioni di dati, tra loro correlati, utilizzati per rappresentare una porzione del mondo reale. Sono strutturati in modo tale da consentire

Dettagli

Circolare n. 64 del 15 gennaio 2014

Circolare n. 64 del 15 gennaio 2014 Circolare n. 64 del 15 gennaio 2014 Ordinativo informatico locale - Revisione e normalizzazione del protocollo sulle regole tecniche ed obbligatorietà dell utilizzo nei servizi di tesoreria PREMESSA L

Dettagli

FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica.

FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica. Studio FORM FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica. We believe in what we create This is FORM power La soluzione FORM permette di realizzare qualsiasi documento in formato

Dettagli

COMUNE DI ALBIATE SOMMARIO. Provincia di Monza e della Brianza. 1. Oggetto del regolamento. 2. Ambito oggettivo di applicazione

COMUNE DI ALBIATE SOMMARIO. Provincia di Monza e della Brianza. 1. Oggetto del regolamento. 2. Ambito oggettivo di applicazione COMUNE DI ALBIATE Provincia di Monza e della Brianza REGOLAMENTO COMUNALE PER LA RIPARTIZIONE TRA IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO E GLI INCARICATI DELLA REDAZIONE DEL PROGETTO, DEL COORDINAMENTO PER LA

Dettagli

GUIDA per la richiesta dei CERTIFICATI URBANISTICI e le Visure di Piano Regolatore

GUIDA per la richiesta dei CERTIFICATI URBANISTICI e le Visure di Piano Regolatore ROMA CAPITALE Dipartimento Programmazione e Attuazione Urbanistica Direzione Attuazione degli Strumenti Urbanistici U.O. Permessi di costruire Ufficio Sala Visure e Certificazioni Urbanistiche Viale della

Dettagli

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE SOMMARIO 1 POLITICHE DELLA SICUREZZA INFORMATICA...3 2 ORGANIZZAZIONE PER LA SICUREZZA...3 3 SICUREZZA DEL PERSONALE...3 4 SICUREZZA MATERIALE E AMBIENTALE...4 5 GESTIONE

Dettagli

C M Y K C M Y K. 5. La normativa

C M Y K C M Y K. 5. La normativa 5. La normativa 5.1 Il quadro normativo Numerose sono le norme di riferimento per la pianificazione e la progettazione delle strade. Vengono sinteticamente enunciate quelle che riguardano la regolazione

Dettagli

SIASFi: il sistema ed il suo sviluppo

SIASFi: il sistema ed il suo sviluppo SIASFI: IL SISTEMA ED IL SUO SVILUPPO 187 SIASFi: il sistema ed il suo sviluppo Antonio Ronca Il progetto SIASFi nasce dall esperienza maturata da parte dell Archivio di Stato di Firenze nella gestione

Dettagli

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro.

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro. La collana TOP è una famiglia di applicazioni appositamente studiata per il Terzo Settore. Essa è stata infatti realizzata in continua e fattiva collaborazione con i clienti. I programmi di questa collana

Dettagli

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE Modello 730 precompilato e fatturazione elettronica Roma, 11 marzo 2015 2 PREMESSA Signori

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

TABELLA B. RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8

TABELLA B. RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8 TABELLA B RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8 1 B1) Disponibilità dei locali B1.1) Scansione del documento di disponibilità esclusiva dei locali della sede operativa per almeno tre

Dettagli

ATTIVITA DELLA REGIONE LIGURIA NELL AMBITO DEGLI STUDI E INDAGINI SULLA MICROZONAZIONE SISMICA

ATTIVITA DELLA REGIONE LIGURIA NELL AMBITO DEGLI STUDI E INDAGINI SULLA MICROZONAZIONE SISMICA STUDI DI MICROZONAZIONE SISMICA: TEORIA ED APPLICAZIONI AOSTA, Loc. Amérique Quart (AO), 18-19 Ottobre 2011 Assessorato OO.PP., Difesa Suolo e Edilizia Residenziale Pubblica - Servizio Geologico ATTIVITA

Dettagli

4 - Dati generali e climatici

4 - Dati generali e climatici 4 - Dati generali e climatici 88 Sommario 4.1 Dati catasto energetico... 91 4.1.1 Edificio... 91 4.1.2 Proprietario e responsabile dell impianto... 92 4.2 Dati generali... 96 4.2.1 Richiesta... 96 4.2.2

Dettagli

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale Giunta Regionale Direzione Generale delle Politiche Territoriali, Ambientali e per la Mobilità Area di Coordinamento Mobilità e Infrastrutture Settore Pianificazione del Sistema Integrato della Mobilità

Dettagli

B.P.S. Business Process Server ALLEGATO C10

B.P.S. Business Process Server ALLEGATO C10 B.P.S. Business Process Server ALLEGATO C10 REGIONE BASILICATA DIPARTIMENTO PRESIDENZA DELLA GIUNTA REGIONALE UFFICIO SISTEMA INFORMATIVO REGIONALE E STATISTICA Via V. Verrastro, n. 4 85100 Potenza tel

Dettagli

TARSU poi TARES ed ora TARI e TASI

TARSU poi TARES ed ora TARI e TASI TARSU poi TARES ed ora TARI e TASI di Luigi Cenicola 1. Premessa. A decorrere dall anno 2014, per il servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani e per i servizi indivisibili comunali, si pagheranno

Dettagli

Scheda descrittiva del progetto

Scheda descrittiva del progetto Scheda descrittiva del progetto 1. Anagrafica di progetto Titolo Banda ultralarga Acronimo (se esiste) UltraNet Data Inizio Data Fine 01/09/2011 31/12/2014 Budget totale (migliaia di euro) 60,50k Responsabile

Dettagli

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Gruppo di Lavoro ITACA Regioni/Presidenza del Consiglio dei Ministri Aggiornamento 14 novembre 2011 Dipartimento

Dettagli

PAGAMENTO ELETTRONICO DELLA MARCA

PAGAMENTO ELETTRONICO DELLA MARCA PAGAMENTO ELETTRONICO DELLA MARCA DA BOLLO DIGITALE Allineato alla versione 1.7 delle Specifiche Attuative del Nodo dei Pagamenti-SPC Versione 1.0 - febbraio 2015 STATO DEL DOCUMENTO revisione data note

Dettagli

MyMedia Portal LMS un servizio SaaS di e-learning basato sul Video Streaming per la vendita on line di Lezioni Multimediali interattive

MyMedia Portal LMS un servizio SaaS di e-learning basato sul Video Streaming per la vendita on line di Lezioni Multimediali interattive 1 MyMedia Portal LMS un servizio SaaS di e-learning basato sul Video Streaming per la vendita on line di Lezioni Multimediali interattive Cos è un servizio di e-learning SaaS, multimediale, interattivo

Dettagli

INCENTIVI PER ATTIVITA DI PROGETTAZIONE E DI PIANIFICAZIONE

INCENTIVI PER ATTIVITA DI PROGETTAZIONE E DI PIANIFICAZIONE II Commissario delegato per la ricostruzione - Presidente della Regione Abruzzo STRUTTURA TECNICA DI MISSIONE Azioni di supporto ai Comuni colpiti dal sisma del 6 aprile 2009 INCENTIVI PER ATTIVITA DI

Dettagli

E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI

E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI E-MAIL INTEGRATA Ottimizzazione dei processi aziendali Con il modulo E-mail Integrata, NTS Informatica ha realizzato uno strumento di posta elettronica

Dettagli

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto FED-FIS

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto FED-FIS Programma Enti Locali Innovazione di Sistema Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto FED-FIS Aprile 2012 1 Premessa Il presente documento ha lo scopo di facilitare la disseminazione

Dettagli

ART. 19 - G - SERVIZI GENERALI (vigenti)

ART. 19 - G - SERVIZI GENERALI (vigenti) ART. 19 - G - SERVIZI GENERALI (vigenti) La zona è destinata ad accogliere attrezzature e servizi pubblici o ad uso pubblico di interesse generale su scala territoriale: uffici pubblici o privati di interesse

Dettagli

Prospettive di collaborazione: dall anagrafe agli authority file

Prospettive di collaborazione: dall anagrafe agli authority file Prospettive di collaborazione: dall anagrafe agli authority file di Marco Paoli Eccellenze, autorità, colleghi bibliotecari, già con la firma dell Intesa fra CEI e MiBAC (18 aprile 2000) relativa alla

Dettagli

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC)

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Information Day Ministero dello sviluppo economico Salone Uval, Via Nerva, 1 Roma, 2

Dettagli

COMUNE DI FORLI' AREA PIANIFICAZIONE E SVILUPPO DEL TERRITORIO

COMUNE DI FORLI' AREA PIANIFICAZIONE E SVILUPPO DEL TERRITORIO 6 Allegato 1 COMUNE DI FORLI' AREA PIANIFICAZIONE E SVILUPPO DEL TERRITORIO Servizio Pianificazione e Programmazione del Territorio Via delle Torri n. 13 47100 Forlì Unità Segreteria mariateresa.babacci@comune.forli.fo.it

Dettagli

PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE

PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE Versione 1.0 Via della Fisica 18/C Tel. 0971 476311 Fax 0971 476333 85100 POTENZA Via Castiglione,4 Tel. 051 7459619 Fax 051 7459619

Dettagli

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE UNIVERSITA' DEGLI STUDI SASSARI UFFICIO TECNICO LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE, RESTAURO CONSERVATIVO E ADEGUAMENTO NORMATIVO DELL EDIFICIO SITO IN SASSARI IN LARGO PORTA NUOVA DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit Un Prodotto della Suite BOC Management Office Controllo Globale e Permanente delle Architetture IT Aziendali e dei Processi IT: IT-Governance Definire

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

Comune di Grado Provincia di Gorizia

Comune di Grado Provincia di Gorizia Comune di Grado Provincia di Gorizia REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEGLI INCENTIVI PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI LAVORI PUBBLICI, AI SENSI DELL ART.11 DELLA LEGGE REGIONALE 31 MAGGIO 2002,

Dettagli

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10 Indice La Missione 3 La Storia 4 I Valori 5 I Clienti 7 I Numeri 8 I Servizi 10 La Missione REVALO: un partner operativo insostituibile sul territorio. REVALO ha come scopo il mantenimento e l incremento

Dettagli

Controllo e monitoraggio della qualità erogata dalle aziende di TPL

Controllo e monitoraggio della qualità erogata dalle aziende di TPL REGIONE LAZIO Assessorato alle Politiche della Mobilità e del Trasporto Pubblico Locale LAZIOSERVICE S.p.A. Progetto Trasporti Controllo e monitoraggio della qualità erogata dalle aziende di Obiettivi

Dettagli

Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1

Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1 Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1 Easy-TO è il software professionale per il Tour Operator moderno. Progettato e distribuito in Italia e all estero da Travel Software srl (Milano), un partner

Dettagli

Università degli Studi di Parma. Facoltà di Scienze MM. FF. NN. Corso di Laurea in Informatica

Università degli Studi di Parma. Facoltà di Scienze MM. FF. NN. Corso di Laurea in Informatica Università degli Studi di Parma Facoltà di Scienze MM. FF. NN. Corso di Laurea in Informatica A.A. 2007-08 CORSO DI INGEGNERIA DEL SOFTWARE Prof. Giulio Destri http://www.areasp.com (C) 2007 AreaSP for

Dettagli

Progetto VALUTAZIONE DELLE PERFORMANCE

Progetto VALUTAZIONE DELLE PERFORMANCE Direzione Generale per le Politiche Attive e Passive del Lavoro Progetto VALUTAZIONE DELLE PERFORMANCE Controlli interni e Ciclo della performance alla luce dell art.3 del D.L. 174/2012 Position Paper

Dettagli

Regione Autonoma della Sardegna REALIZZAZIONE E SVILUPPO DEL SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE REGIONALE (SITR) DELLA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA

Regione Autonoma della Sardegna REALIZZAZIONE E SVILUPPO DEL SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE REGIONALE (SITR) DELLA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Regione Autonoma della Sardegna Assessorato degli Enti Locali Finanze ed Urbanistica Direzione Generale della Pianificazione Urbanistica Territoriale e della Vigilanza Edilizia Servizio della Pianificazione

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 30/7 DEL 29.7.2014

DELIBERAZIONE N. 30/7 DEL 29.7.2014 Oggetto: Assegnazione all Azienda ASL n. 8 di Cagliari dell espletamento della procedura per l affidamento del servizio di realizzazione del sistema informatico per la gestione dell accreditamento dei

Dettagli

La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti

La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti pubblici ecologici Olbia, 17 maggio 2013 Gli appalti pubblici coprono una quota rilevante del PIL, tra il 15 e il 17%: quindi possono

Dettagli

RedDot Content Management Server Content Management Server Non sottovalutate il potenziale della comunicazione online: usatela! RedDot CMS vi permette di... Implementare, gestire ed estendere progetti

Dettagli

DECRETI PRESIDENZIALI

DECRETI PRESIDENZIALI DECRETI PRESIDENZIALI DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 3 dicembre 2013. Regole tecniche in materia di sistema di conservazione ai sensi degli articoli 20, commi 3 e 5 -bis, 23-ter, comma

Dettagli

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A.

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Firenze, 27 novembre 2013 Classificazione Consip Public indice Il Programma per la razionalizzazione degli acquisti Focus: Convenzione per

Dettagli

Regolamento per la disciplina del tributo per i servizi indivisibili. TASI

Regolamento per la disciplina del tributo per i servizi indivisibili. TASI Comune di Cerignola Provincia di Foggia Regolamento per la disciplina del tributo per i servizi indivisibili. TASI INDICE Art. 1 - Art. 2 - Art. 3 - Art. 4 - Art. 5 - Art. 6 - Art. 7 - Art. 8 - Art. 9

Dettagli

COMUNE DI SCARNAFIGI PROVINCIA DI CUNEO

COMUNE DI SCARNAFIGI PROVINCIA DI CUNEO COMUNE DI SCARNAFIGI PROVINCIA DI CUNEO OGGETTO : PIANO ESECUTIVO CONVENZIONATO PER L AREA D1 DELLA ZONA P1.8 DEL P.R.G.C. RIF. CATASTALI : FOGLIO 26 MAPP.NN.232(ex36/a), 233(ex37/a, 112, 130, 136, 171,

Dettagli

Oppure passaggio all Urbano di un fabbricato rurale senza subalterni,

Oppure passaggio all Urbano di un fabbricato rurale senza subalterni, Schede esemplificative delle Tipologie di atti di aggiornamento attualmente trattate dalla procedura Pregeo 10 APAG Nella Tabella seguente sono riportate sinteticamente le tipologie di atti di aggiornamento

Dettagli

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Enti locali per Kyoto Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Rodolfo Pasinetti Ambiente Italia srl Milano, 15 dicembre 2006 Contesto Politiche energetiche Nel passato

Dettagli

Progetto GOL! Giustizia On Line Distretti di Catanzaro e Reggio Calabria. Il PCT per il Professionista ausiliario del Giudice

Progetto GOL! Giustizia On Line Distretti di Catanzaro e Reggio Calabria. Il PCT per il Professionista ausiliario del Giudice Progetto GOL! Giustizia On Line Distretti di Catanzaro e Reggio Calabria Il PCT per il Professionista ausiliario del Giudice Sommario INTRODUZIONE... 3 IL PROCESSO CIVILE TELEMATICO... 3 OBBLIGO DEL DEPOSITO

Dettagli

Enterprise Content Management. Terminologia. KM, ECM e BPM per creare valore nell impresa. Giovanni Marrè Amm. Del., it Consult

Enterprise Content Management. Terminologia. KM, ECM e BPM per creare valore nell impresa. Giovanni Marrè Amm. Del., it Consult KM, ECM e BPM per creare valore nell impresa Giovanni Marrè Amm. Del., it Consult Terminologia Ci sono alcuni termini che, a vario titolo, hanno a che fare col tema dell intervento KM ECM BPM E20 Enterprise

Dettagli

ISTRUZIONI PER IL SERVIZIO SPCOOP - RICEZIONE

ISTRUZIONI PER IL SERVIZIO SPCOOP - RICEZIONE ISTRUZIONI PER IL SERVIZIO SPCOOP - RICEZIONE Pag. 1 di 14 INDICE 1. Glossario... 3 2. il servizio SPCoop - Ricezione... 5 3. Il web-service RicezioneFatture... 8 3.1 Operazione RiceviFatture... 9 3.1.1

Dettagli

dott.ssa C.ristina Mugnai Revisione: 1

dott.ssa C.ristina Mugnai Revisione: 1 Tipo di documento: Progetto - Commissione Didattica 27 giugno 2011 Pag. 1 di 9 Premessa Il progetto nasce con l obiettivo di: a) informatizzare il processo di presentazione della domanda di laurea in analogia

Dettagli

SPAI di Puclini Carlo

SPAI di Puclini Carlo CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA INDICE 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS)

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) EZChrom Edition e ChemStation Edition Requisiti hardware e software Agilent Technologies Informazioni legali Agilent Technologies, Inc. 2013 Nessuna parte

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

Rational Asset Manager, versione 7.1

Rational Asset Manager, versione 7.1 Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Note Prima di utilizzare queste informazioni e il prodotto

Dettagli

Tematiche tecniche relative ai contratti di Housing/Hosting e Servizi Web-Based

Tematiche tecniche relative ai contratti di Housing/Hosting e Servizi Web-Based Tematiche tecniche relative ai contratti di Housing/Hosting e Servizi Web-Based Prof. Franco Sirovich Dipartimento di Informatica Università di Torino www.di.unito.it franco.sirovich@di.unito.it 1 Definizioni

Dettagli

Servizio Fatt-PA PASSIVA

Servizio Fatt-PA PASSIVA Sei una Pubblica Amministrazione e sei obbligata a gestire la ricezione delle fatture elettroniche PA? Attivate il servizio di ricezione al resto ci pensiamo noi Servizio Fatt-PA PASSIVA di Namirial S.p.A.

Dettagli

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting. explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.it Procedura di gestione per Laboratori di Analisi Cliniche Pag.

Dettagli

Titolo I - AMBITO DI APPLICAZIONE, DEFINIZIONI ED ADEGUAMENTO ORGANIZZATIVO E FUNZIONALE DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI

Titolo I - AMBITO DI APPLICAZIONE, DEFINIZIONI ED ADEGUAMENTO ORGANIZZATIVO E FUNZIONALE DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI dalla G.U. n. 59 del 12 marzo 2014 (s.o. n. 20) DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 3 dicembre 2013 Regole tecniche per il protocollo informatico ai sensi degli articoli 40-bis, 41, 47, 57-bis

Dettagli

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato Intalio Convegno Open Source per la Pubblica Amministrazione Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management Navacchio 4 Dicembre 2008 Andrea Calcagno Amministratore Delegato 20081129-1

Dettagli

L Azienda che comunica in tempo reale

L Azienda che comunica in tempo reale Il servizio gestionale SaaS INNOVATIVO per la gestione delle PMI Negli ultimi anni si sta verificando un insieme di cambiamenti nel panorama delle aziende L Azienda che comunica in tempo reale La competizione

Dettagli