UFFICI DIREZIONALI: IL MANAGER, IL SUO AMBIENTE E LE RELAZIONI CON LE PERSONE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "UFFICI DIREZIONALI: IL MANAGER, IL SUO AMBIENTE E LE RELAZIONI CON LE PERSONE"

Transcript

1 UFFICI DIREZIONALI: IL MANAGER, IL SUO AMBIENTE E LE RELAZIONI CON LE PERSONE Tre interviste per scoprire le qualità di un buon manager, le nuove tendenze negli arredi direzionali e l esperienza di un importante azienda utente di Sara Damascelli L ambiente direzionale dell ufficio si caratterizza e differenzia per la valenza estetica e rappresentativa molto accentuata grazie a forme, proporzioni, finiture e materiali trattati in modo più raffinato. Parlare di ambiente direzionale però equivale non solo a parlare dell arredo che circonda il dirigente, ma anche delle responsabilità e funzioni che lo stesso ha e svolge. E, se da un lato c è l esigenza di costruire un immagine in grado di indicare un livello gerarchico o di comunicare una filosofia aziendale, dall altro c è l esigenza di far funzionare l azienda attraverso l organizzazione del lavoro di un gruppo di persone. Sullo stesso piano ci sono quindi due necessità diverse: di tipo espressivo e di tipo gestionale. In considerazione del cambiamento che lo svolgimento e l organizzazione del lavoro hanno subìto negli anni, un osservazione attenta di quello che dovrebbe essere il ruolo del dirigente può contribuire a descrivere anche il cambiamento sociale, umano e relazionale all interno delle aziende. Dirigere un azienda, oggi, comporta l obbligo di considerare e assecondare richieste, tempistiche e costi difficilmente compatibili. Ci si muove all interno di un quadro in evoluzione, che genera una filiera di risorse umane più articolata e non sempre facilmente e velocemente adattabile ai processi di riorganizzazione delle attività economiche. Si sta attraversando una fase di transizione e di trasformazione tecnologica, economica e culturale che impone alla classe dirigente di avere competenze oggettive ma anche una personalità carismatica, una mentalità aperta e flessibile e abilità nel creare coinvolgimento, soddisfazione e coesione, per far sì che il livello di efficienza e produttività aziendale rimanga elevato. Per stimolare l interesse su questi temi, abbiamo chiamato alcuni professionisti che hanno a che fare con l ambiente direzionale: Alessandro Zollo e Antonella deltorto di Great Place towork Italia, che si occupano della qualità dell ambiente direzionale, l architetto Luca Scacchetti progettista di arredi, e gli architetti Francesco Romani e Massimo Colombo di Intesa Sanpaolo. 16 Officelayout 150 luglio-settembre 2012

2 L AMBIENTE DIREZIONALE MODELLO DI ORGANIZZAZIONE E DI RELAZIONE Ad accompagnarci nell individuazione delle dinamiche che contribuiscono alla creazione di un ambiente di lavoro di qualità sono Alessandro Zollo e Antonella deltorto, rispettivamente Ceo e Senior Consultant di Great Place to Work Italia, la società di ricerca, consulenza e formazione manageriale. Nata negli Stati Uniti nel 1992, e presente in Italia dal 2001, si distingue per la pubblicazione annuale di una classifica relativa ai migliori ambienti di lavoro che premia i Best Workplace in oltre 48 paesi distribuiti in sei continenti. Per un azienda, rientrare in questa lista significa essere considerata un ambiente di lavoro eccellente, significa ricevere innanzitutto un riconoscimento interno, ma avere anche un ritorno pubblicitario rilevante. La ricerca dei Best Workplace è basata sugli aspetti organizzativi, sulla gestione e sul ruolo della fiducia nella cultura del luogo di lavoro. La valutazione delle aziende e la compilazione delle liste relative alle migliori si basa su di un metodo preciso e oggettivo che stabilisce uno standard globale.tale metodo è costituito da due questionari: il Trust Index, compilato da tutti i dipendenti, chiamati a esprimere un giudizio sulla qualità dell ambiente organizzativo in cui lavorano, e il Culture Audit, riservato invece alla direzione e/o alle risorse umane. Il primo questionario, attraverso cinque gruppi tematici (credibilità, rispetto, equità, orgoglio e cameratismo), misura la fiducia che i dipendenti dimostrano nei confronti dei loro dirigenti, il livello di soddisfazione nei confronti del proprio lavoro, e la qualità del rapporto che hanno instaurato con la propria organizzazione aziendale e con i colleghi. Questo processo di valutazione evidenzia quindi come un ambiente di lavoro eccellente sia caratterizzato dalla qualità di tre relazioni fondamentali: quella capo-collaboratore, quella tra il collaboratore e il proprio lavoro e quella tra colleghi. Il secondo questionario analizza cosa fa l azienda in termini di politiche, pratiche e processi organizzativi quali la selezione e l accoglienza delle persone, la formazione, la comunicazione, la celebrazione dei successi, le retribuzioni e i benefits, ecc. Da tutto questo emerge se esistano discrepanze tra la qualità dei processi e delle pratiche gestionali della cultura aziendale e come le persone la percepiscano e la vivano realmente. Cos è un ambiente di lavoro eccellente? Prospettiva del collaboratore tutti gli ambienti di lavoro possono essere misurati attraverso cinque dimensioni: credibilità, rispetto, equità (attributi della fiducia), e orgoglio e cameratismo atismo equità del trattamento imparzialità giustizia confidenza accoglienza senso di squadra cameratismo equità relazione con i colleghi Dal punto di vista dei Manager raggiungere giungere gli obiettivi aziendali thanking caring sharing lavorare insieme come una squadra coesa listening ing Come valutate gli ambienti di lavoro? Il nostro Modello si basa su un processo di valutazione che non considera solamente il luogo fisico di lavoro, e quello direzionale in particolare, in termini spaziali, estetici e strumentali, ma soprattutto in termini di rapporti, di organizzazione e di gestione delle risorse umane. Siamo convinti che il successo di un azienda e il fatto che risulti essere tra i migliori ambienti di lavoro, dipenda da tre fattori: la qualità delle relazioni, umane e professionali, che si instaurano al suo interno; una cultura lavorativa basata sulla fiducia; e il sostegno che l azienda fornisce ai dipendenti sia attraverso politiche e servizi concreti, sia attraverso il modello e lo spirito di leadership. Il denominatore comune è un top-management forte e lungimirante, seriamente impegnato a creare un tipo di ambiente in cui i dipendenti si fidano del management, sono orgogliosi e soddisfatti del proprio lavoro, intrattengono relazioni positive tra colleghi. Dipendenti che, motivati e dedicati, saranno più produttivi, realizzati e propensi a sostenere e ad aiutare la profiducia relazione con il management persona fiducia credibilità inspiring i i speaking comunicazione a 2 vie competenza integrità tà relazione con il proprio lavoro hiring rispetto sviluppo professionale coinvolgimentonto cura orgoglio un great place to work è un ambiente in cui è possibile raggiungere re gli obiettivi aziendali grazie a persone che danno il proprio o meglio e lavorano insieme come una squadra coesa il tutto in un ambiente caratterizzato da fiducia Il modello Trust Index - Great Place to Work Institute celebrating developing lavoroo personale gruppo po di lavoro immagine aziendale dare il proprio o meglio Officelayout 150 luglio-settembre

3 UFFICI DIREZIONALI: IL MANAGER, IL SUO AMBIENTE E LE RELAZIONI CON LE PERSONE Rivista XUNONOVE è il programma direzionale di BrunOffice che attraverso la ricerca formale e nuovi accostamenti materici trova modi diversi di esprimere bellezza, importanza e riconoscibilità. Le scrivanie si caratterizzano per la gamba dalla quale si diramano le staffe in pressofusione che sostengono il piano di lavoro, e nuove valenze materiche sono ottenute dall accostamento della struttura in alluminio verniciata, cromata o nichel satinato, a materiali come il vetro soft touch, la pelle, il legno (ebano e noce) e i nobilitati utilizzati per i piani. È corredato da un sistema di tavoli riunioni, sia interi che modulari, e da una linea di mobili contenitori in metallo e melaminico con ante in varie finiture ed essenze. Da evidenziare la soluzione asimmetrica che prevede per le librerie di dimensione 90 cm ante di 60 e 30 cm pria azienda, anche nei momenti di incertezza economica e di crisi. Lo scopo del nostro mestiere è studiare la qualità degli ambienti di lavoro da questo punto di vista: e lo facciamo principalmente attraverso uno strumento di analisi testato da oltre 20 anni, costituito da un questionario indirizzato a tutti i dipendenti, il Trust Index, da cui si evidenzia e si capisce se ci sia corrispondenza tra la qualità presunta dichiarata dall azienda, e la qualità percepita dalle persone. I questionari sono adattati alle differenti modalità lavorative dei diversi paesi? Il nostro modello di ricerca è rigoroso e oggettivo: stabilisce uno standard perché, in questo modo, è possibile fornire indici precisi e fare confronti, anche su scala internazionale. Fare confronti ci permette di aiutare le aziende a migliorare il proprio ambiente di lavoro, indicando qual è il loro posizionamento rispetto alle migliori, e spiegando come lavorare sulle proprie risorse attraverso prospettive, politiche e iniziative diverse, confrontandosi con realtà imprenditoriali importanti che hanno sperimentato con successo l approccio del nostro metodo e che hanno avuto il merito di aver introdotto linee di pensiero e culture organizzative diventando esempi di riferimento. La creazione di un ambiente di lavoro eccellente è di estremo interesse e utilità per l impresa. Le aziende che agiscono secondo questa prospettiva, hanno risultati superiori, guadagnano di più, riducono costi, assenteismo e mobilità, e riscontrano un senso di appartenenza e una disponibilità a restare uniti maggiori, anche nei momenti difficili. Quali sono le caratteristiche delle aziende che riescono a meritarsi l appellativo di miglior ambiente di lavoro? Le aziende che prendiamo in considerazione, in genere a partire da una auto-candidatura, sono quasi tutte multinazionali, più abituate a mettersi in gioco e a confrontarsi su tutto; i settori storicamente più rappresentati sono quelli dell information technology, dei servizi o dell industria farmaceutica: in questo panorama l Italia è l eccezione in quanto riesce a distinguersi con aziende nelle prime posizioni appartenenti al settore manifatturiero. Per partecipare al contesto, le aziende devono avere un minimo di 50 dipendenti, per assicurare maggiore attendibilità statistica dei risultati. Il principio che sottosta alla capacità dell azienda di essere o diventare un great place to work è infatti un interazione basata non più su di un contratto scritto, ma sulla fiducia reciproca, su di un patto sottinteso. L obiettivo è di intervenire sull organizzazione del lavoro, passando da un rapporto di tipo transazionale che prevede una retribuzione a fronte del lavoro dato, secondo la modalità più classica e tradizionale, a un rapporto più elastico e di 18 Officelayout 150 luglio-settembre 2012

4 maggiore fiducia. Da una parte c è un dipendente che dà più di quello che ci si aspetta dalla sua semplice job description in termini di efficienza, idee, entusiasmo, e auto-iniziativa; dall altra parte c è un azienda che riconosce, valorizza e ricompensa questo impegno, assicurandogli oltre alla corretta retribuzione un contesto lavorativo che favorisca un bilancio lavoro-vita privata equilibrato e un effettiva possibilità di sviluppo professionale e di carriera. Rivista Quanto conta un buon manager nella creazione di un ambiente di lavoro eccellente e quali le doti che deve avere per far sì che il benessere dell azienda sia direttamente proporzionale al benessere dei dipendenti? La prima dote è il saper dare l esempio. La fiducia, che è l elemento centrale del nostro Modello di ricerca, si conquista attraverso l esempio, dimostrando che ciò che si dice è esattamente ciò che si fa e rendendo l idea di cosa ci si aspetta realmente da tutti. Un buon manager deve essere autorevole, ottenere il consenso spontaneamente e sapersi guadagnare riconoscibilità e credibilità, perché non è solo importante dare istruzioni, ma coinvolgere i propri collaboratori a 360. Non deve essere solo in grado di avere chiari gli obiettivi e come poterli ottenere, ma farlo con coerenza ottimizzando le risorse del proprio gruppo di lavoro. Non deve aver paura di ribaltare o di re-impostare la scala dei valori e delle priorità. È fondamentale che la direzione, e quindi il top-management, non abbia solo reali competenze tecniche e strategiche, ma l idoneità a gestire, indirizzare e supportare tanto il lavoro delle persone quanto le persone medesime. Saper fare buon lavoro con il proprio gruppo senza perdere di vista il traguardo stabilito. Saper comunicare in maniera chiara ed efficace qual è la filosofia dell azienda, affinché diventi una cultura recepita e condivisa a livello generale. Quindi non è solo importante cosa si comunica, ma come la si comunica. Non è raro verificare che a politiche eccezionali e straordinarie corrispondono purtroppo percezioni sfalsate o incomplete. Questo significa impostare un clima di serenità e rispetto, sapendo comunicare e informare anche attraverso aspetti comportamentali, sostituendo l autorità imposta dall alto con l autorevolezza riconosciuta dal basso, assicurando equità e meritocrazia, adottando un pensiero orizzontale, ascoltando e dando la possibilità a tutti di esprimere opinioni, suggerimenti e idee, integrando anche nuove modalità di lavoro, e sostenendo lo sviluppo dei talenti e le professionalità considerando le singole personalità e le diverse attitudini. Le persone non devono essere viste come pedine intercambiabili, ma come parti fondamentali di un unità; valorizzarle significa riuscire a portare a galla un differenziale competitivo. Investire sull innovazione del capitale umano e su di un modo diverso di vivere l azienda risulta essere una formula di successo con ricadute su produttività e fatturato superiori agli investimenti iniziali. Un accurata combinazione di pelle, legno e metallo, volumi importanti sospesi su una leggera base in metallo, pieni e vuoti che contribuiscono a creare una combinazione equilibrata di solidità e leggerezza. Sono questi gli aspetti che definiscono il carattere di Deck, il direzionale sviluppato da Estel con l obiettivo di un utilizzo trasversale tra lavoro e vita. Design Jorge Pensi Come si traduce fisicamente un ambiente di lavoro eccellente? L ambiente fisico può comunicare tantissimo, è una forma di comunicazione muta ma esplicita. Lo spazio, l allestimento e l arredo sono un chiaro riflesso dell attenzione, della cura, dell etica e della coerenza che l azienda dimostra nei confronti dei propri dipendenti e collaboratori. La componente fisica dell ambiente di lavoro è uno degli aspetti citati del nostro primo questionario ed emerge anche indirettamente, trattandosi di un commento aperto, in maniera consistente ma spontanea. Quello che risulta essere più importante è la sicurezza, che lo spazio di lavoro risulti sicuro.a seguire, se l ambiente è piacevole e salubre, cosa che influisce sullo stato d animo e sul rendimento delle persone; se esistono spazi e strumenti condivisibili; e se l allestimento e gli elementi fisici degli uffici, confermano i valori che l azienda dichiara. Relativamente all ambiente direzionale, nel nostro lavoro abbiamo notato uffici spesso trasparenti, aperti e organizzati per accogliere chi entra, non collocati necessariamente ai piani alti, poco esibizionismo e perfino differenze meno marcate tra le scrivanie operative e manageriali. Un buon manager ha bisogno di uno spazio dedicato, ma non ha bisogno di una scrivania grande il doppio per ottenere consenso e dirigere con successo un azienda.anche il concetto di estetica deve basarsi su criteri più moderni, contemporanei, perché quando cambia il concetto di organizzazione, deve cambiare anche il concetto di allestimento e di arredo. Officelayout 150 luglio-settembre

5 UFFICI DIREZIONALI: IL MANAGER, IL SUO AMBIENTE E LE RELAZIONI CON LE PERSONE Rivista IANUS , Tecno Un prodotto dal design sia classico che moderno, una scrivania a due facce, che a livello simbolico doveva sottolineare, 25 anni fa, il passaggio tra passato e futuro, tra un prima e un dopo, in una continuità di valori L ARREDO DIREZIONALE RACCONTATO DA CHI LO PROGETTA Se l organizzazione e la gestione del lavoro è cambiata anche nell ambiente direzionale, è spontaneo chiedersi quali siano state le ripercussioni sul modo di progettare l arredo direzionale. Abbiamo chiesto aiuto a un esperto, l architetto Luca Scacchetti che, nel campo del disegno industriale, ha fatto dell arredo direzionale il proprio cavallo di battaglia, con proposte sviluppate attraverso la collaborazione con numerose aziende tra cui Poltrona Frau,Tecno, Ora Acciaio, I 4 Mariani, Babini. Come nasce la sua esperienza nella progettazione di arredi direzionali? Circa 25 anni fa fui chiamato da Tecno per progettare un arredo direzionale pensato per un segmento di mercato piccolo ma importante, quale quello di professionisti, avvocati, notai. Dovendo rendere esplicita la loro autorevolezza in termini di credito, prestigio e potere acquisito, misi a punto Ianus, un prodotto dal design sia classico che moderno, una scrivania a due facce, che a livello simbolico sapesse sottolineare il passaggio tra passato e futuro, tra un prima e un dopo, in una continuità di valori. Nella convinzione che ha sempre segnato il mio lavoro, che non si possa andare avanti se non si guarda anche indietro, se non si tiene cioè in considerazione la storia, ho sviluppato un prodotto contemporaneo, ma al contempo carico di storia e tradizione. Non a caso, il suo nome deve un riferimento all antica divinità bifronte: Giano. Se a livello simbolico è quindi carico di significato, a livello formale si definisce viceversa con leggerezza ed eleganza e sottili spessori. La struttura dalle linee ricercate ma pulite, simile a quella di un tavolo fratino, permette inoltre una grande duttilità d uso, e lo rende oggi molto attuale. Ianus è infatti un pezzo ancora molto apprezzato dal mercato. Parlando di arredo ufficio, il direzionale è quello che esercita il fascino maggiore dato dalle forme e materiali e l abbinamento di elementi di carattere simbolico. Quale stimolo c è nel progettare questa tipologia di arredo? È interessante sottolineare che il tema progettuale di cui stiamo parlando è quello ove occorre più auto-rappresentazione della classe dirigente, e deve essere quindi immaginato in maniera narrativa di un ruolo e di una posizione acquisita. È di fatto il più aziendalistico degli arredi perché rispecchia l identificazione che c è tra l azienda e la sua dirigenza: per mezzo dell arredo scelto infatti, l azienda rende manifesti i propri valori e principi. Inoltre, è il meno effimero degli arredi perché, data una sorta di invariabilità del ruolo, ha tempi di durata più lunghi per utilizzo e per resistenza formale. Potremmo paragonare il direzionale al monumento e l operativo all edilizia. Quali sono le tendenze che definiscono l arredo direzionale di oggi? La tendenza più forte è quella di sostituire ogni forma di opulenza, esibizione e auto-rappresentazione, con una forma di riconoscibilità elegante ed equilibrata, che sappia cioè selezionare quello che conta e non. Nel mondo del direzionale, bulimia e anoressia, ovvero il troppo o il troppo poco, non risultano adeguate. Ci vuole senso della misura, senza arrivare al minimalismo eccessivo, perché le cose devono essere sempre caricate di significati. Risultano però importanti piacevolezza visiva, pulizia di linee e qualità dei materiali che devono necessariamente essere ricchi, ma trattati in modo naturale. Nell organizzazione di un ufficio direzionale, qual è il rapporto tra l arredo e lo spazio? Metaforicamente parlando e rimanendo in Europa, gli uffici si stringono e le scrivanie si allargano: lo spazio perde consistenza perché a fare la differenza è soprattutto l arredo. Questo non significa che l arredamento non debba interagire con l ambiente: i singoli mobili, dalla scrivania all armadio contenitore, ecc., non sono 20 Officelayout 150 luglio-settembre 2012

6 pensati in maniera auto-referenziale, ma distribuiti nello spazio per organizzarlo e diversificarlo, attraverso un gioco di rapporti dimensionali, di trasparenze sospese di assi e piani ad altezza diversa. Un gioco reso possibile anche grazie a un uso più disinvolto di altri materiali rispetto al legno. Come si combinano l elemento tecnologico, funzionale ed estetico? Quale dei tre prevale? Il rapporto tra questi tre requisiti deve risolversi in modo paritario. La tecnologia è data per scontata,e non piace neanche più l idea di esibirla in modo didascalico. Deve quindi essere nascosta, rimanere dentro la scrivania. La funzionalità non è vincolante come per l operativo ma non può mancare. L estetica rimane il presupposto fondamentale, ma se non è concepita solo fine a se stessa. Quanto contano e come si risolvono ergonomia, sicurezza ed eco-sostenibilità in questo tipo di arredo che deve necessariamente essere più bello e rappresentativo che funzionalmente e politicamente corretto? L ergonomia è una componente importante, ma non è mai stata l obiettivo principale della mia indagine progettuale, poiché la considero necessaria ma altresì scontata, ovvia. E se ho ragionato in termini di ergonomia, l ho fatto pensando più ad aspetti comportamentali che antropomorfici. L eco-sostenibilità è anch essa una prerogativa indispensabile, ma non può essere giustificazione a mancanze di ricerche estetiche che sappiano rendere conto a quel sistema di auto rappresentazione a cui accennavo. Per quanto riguarda la sicurezza, infine, c è da precisare che esiste un adeguamento di prassi e non legislativo; nel settore direzionale, diversamente da quanto succede per l arredo operativo, si è più liberi da norme e regole. Standardizzazione o personalizzazione? Si tende ad andare verso la standardizzazione, come per il resto dell arredo per ufficio perché c è uniformità di tendenze e di prodotto: è però un tipo di standardizzazione che sottintende continua capacità di metamorfosi e di caratterizzazione attraverso il modificarsi di piccoli dettagli. Ritiene che l arredo direzionale abbia subito un evoluzione? E, volendo legare l aspetto formale a quello funzionale, ritiene che le attuali modalità di lavorare ne abbiano, in qualche modo, influenzato la progettazione? Certamente c è stato un cambiamento, ma non un evoluzione. Il cambiamento è formale, legato al gusto personale, ma non tipologico: il ruolo e lo spazio dell ufficio direzionale sono rimasti gli stessi, intatti e non condivisibili, anche se meno legati al concetto di potere e di auto-r appresentazione aziendale. Le attuali modalità del lavoro, hanno determinato una semplificazione, quasi una riduzione all osso, delle forme: eccessive esibizioni o caratterizzazioni formali avrebbero dato fastidio a un uso sempre più flessibile degli strumenti di lavoro messi a disposizione e in costante evoluzione. L arredo direzionale continua a segnare i ruoli in modo distintivo, ma la distanza dall arredo operativo si sta fortemente riducendo. Secondo me, in alcuni settori di attività, come per esempio quelli legati all information technology e alla moda, si arriverà addirittura a un pareggio. Così si sta facendo meno netta anche la differenza tra il direzionale dei professionisti e quello dei dirigenti d azienda. Una differenza che era invece molto evidente 25 anni fa, quando ho iniziato a operare in questo settore: questo anche perché lo studio di un professionista costituisce ormai sempre più una sorta di micro-azienda. Inoltre l organizzazione del lavoro sta cambiando, con la conseguenza che si assisterà a una sorta di responsabilizzazione e di allargamento dell operativo e di discesa verso il basso del direzionale.aumenterà così il numero delle linee di middle management e cambierà la figura del manager stesso, e forse con tutto ciò i nostri disegni. CORINTHIA 1996, Poltrona Frau Una sovrapposizione di mondi formali differenti: la consolidata tradizione dei mobili metallici sviluppata dagli anni venti e la tradizione degli ordini dell architettura classica. Così la gamba è una colonna classica mentre il sostegno dei tavoli e della scrivania è una sorta di capitello Officelayout 150 luglio-settembre

7 UFFICI DIREZIONALI: IL MANAGER, IL SUO AMBIENTE E LE RELAZIONI CON LE PERSONE Rivista L ARREDO DIREZIONALE RACCONTATO DA CHI LO UTILIZZA Intesa Sanpaolo Group Services ha realizzato per la sede londinese della Corporate and Investment Banking Division un piano direzionale il cui concept è stato studiato con lo studio amdl. Le linee guida del concept vengono applicate con un approccio flessibile e adattate alle caratteristiche degli spazi sia in termini di layout che di finiture e di arredi. La costruzione del layout prevede una scrivania che, a seconda dello spazio a disposizione, può essere in cristallo e cuoio, o in noce; un piccolo tavolo riunioni tondo e un armadio basso di appoggio in noce e vetro. Negli uffici, sono presenti immagini dell eccellenza storica, artistica, paesaggistica, industriale e manifatturiera del nostro Paese Ci sono aziende che, per tipologia di attività e clientela, decidono di fare scelte stilistiche precise in termini di spazi, allestimenti e arredi direzionali, perché la filosofia e i principi aziendali possano essere comunicati anche in maniera non verbale. E questo succede soprattutto in una realtà imprenditoriale, la banca, che è presente sul territorio in modo capillare e con diverse sedi e che, per vendere soldi, economie e interessi, deve garantire solidità, fiducia e rigore professionale. In un ambiente di lavoro così strutturato, lo spazio e l arredo direzionale aiutano molto perché sono proiettati verso l esterno e orientati al cliente, e quindi più rivolti a rafforzare l immagine proposta dell azienda che a sottolineare una condizione singola e una posizione gerarchica interna. Ed è questo il caso di Intesa Sanpaolo la banca che ha sviluppato un concept per gli spazi direzionali, da implementare nelle sedi italiane ed estere del gruppo. Per capirne le valenze, ne abbiamo parlato con gli architetti Francesco Romani e Massimo Colombo responsabile del Polo Immobiliare Lombardia e del nucleo estero di Intesa Sanpaolo. Come nasce il concept per gli spazi direzionali di Intesa Sanpaolo? È importante fare una precisazione: l assetto organizzativo di Intesa Sanpaolo prevede tre diverse tipologie di sedi e di servizi che attengono alle divisioni del Corporate, del Private Banking e del Retail. Il concept per gli spazi direzionali interessa però solo le prime due, mentre per il Retail è applicato un modello di filiale che 22 Officelayout 150 luglio-settembre 2012

8 non prevede distinzioni tra il gestore e il direttore di filiale. Al nostro interno, indicazioni generali sulla tipologia di spazi e arredi da utilizzare per livello di responsabilità ci sono sempre state ma, con il nuovo concept, abbiamo dato uniformità e linee guida più codificate pur non esistendo un vero e proprio protocollo scritto. Questo recente aggiornamento d immagine è partito dalla rivisitazione che ha interessato gli uffici Corporate di Londra, con l idea di confermarlo ed estenderlo poi gradualmente a tutti gli uffici direzionali. Le linee guida vengono applicate con un approccio flessibile, adattate cioè alle caratteristiche degli spazi, sia in termini di layout che di finiture e di arredi. Cosa prevedono le linee guida e quale è il rapporto tra l arredo e lo spazio? Gli arredi scelti prevedono linee squadrate, moderne ed essenziali; l uso del legno naturale sottoforma di essenze pregiate come il noce, il wengè e il rovere; l impiego e l accostamento e la combinazione di materiali diversi quali il legno laccato, il vetro, l alluminio. La scrivania, che rimane il pezzo più importante, è circondata da un sistema di tavoli e mobili contenitori bassi di servizio, utili anche per caratterizzare l ufficio in modo più marcato. Si tratta comunque di un sistema di arredo che le aziende produttrici italiane, da noi selezionate, propongono già a catalogo. Molta attenzione viene riservata ai particolari che diventano essenziali: oggi esistono infatti molti prodotti analoghi sul mercato, quasi identici e, a fare la differenza, è lo studio del prodotto attraverso i dettagli, sempre indizio di qualità. Qualità significa anche serietà, da parte di chi la fa e di chi la sceglie. Lo spazio direzionale ha un suo peso, e non è solo una questione di arredamento ma di ambiente. Ci devono essere senso di accoglienza, logica e continuità compositiva. In alcuni casi, i materiali utilizzati negli uffici direzionali sono stati riproposti anche nell ingresso, proprio per far percepire una gestione ordinata e coerente dello spazio al cliente, mettendolo idealmente anche sullo stesso piano. Da sottolineare che negli uffici del management, sono presenti immagini dell italianità, dell eccellenza storica, artistica, culturale, paesaggistica, industriale e manifatturiera del nostro Paese. Questo proprio per dare una personalità ai prodotti e ai servizi venduti dalla Banca. Ritenete che l arredo direzionale in generale, abbia avuto un evoluzione? È importante far notare come l arredo direzionale non sia più sinonimo di un livello gerarchico, ma piuttosto di un livello di professionalità e di modernità, sia in termini di tempo che di servizio. Una modernità che viene rappresentata non solo attraverso le forme, ma anche attraverso un impiego di materiali diversi. L arredo deve risultare ugualmente bello, ergonomico e, non ultimo, studiato in modo tale che la tecnologia risulti accessibile, facile da usare, e contemporaneamente essere perfettamente integrata nell estetica complessiva dell ufficio, nascondendo cavi e hardware, rendendo soddisfacente l organizzazione del lavoro e le dinamiche di relazione. Non è quindi sbagliato dire che l arredo direzionale si sia evoluto. Il direzionale ha bisogno di uno spazio adatto all eventualità di un confronto con le persone, ma nel rispetto della riservatezza. In questo senso, abbiamo avuto modo di verificare che c è la tendenza a voler sostituire la classica scrivania con una più grande, di forma rettangolare di circa 100x250cm, o di forma quadrata di 160x160cm, e con sedute aggiuntive in modo che possa fungere anche da tavolo per riunioni più informale. Zelig è la proposta Babini Office per l ufficio manageriale, un prodotto camaleontico proposto in 3 versioni giocando tra spessori, appoggi e piani. Prevede la declinazione di tutti gli elementi in due finiture legno di colore medio, noce ambra e teak, e due tinte unite, bianco e fango Officelayout 150 luglio-settembre

up date basic medium plus UPDATE

up date basic medium plus UPDATE up date basic medium plus UPDATE Se si potesse racchiudere il senso del XXI secolo in una parola, questa sarebbe AGGIORNAMENTO, continuo, costante, veloce. Con UpDate abbiamo connesso questa parola all

Dettagli

AURA. AURA cm. 180x53x76 h cm. 240x53x76 h

AURA. AURA cm. 180x53x76 h cm. 240x53x76 h AURA SC & Partners Design: Il design è una vera vocazione per AntonelloItalia; con la madia contenitore Aura propone la leggerezza della forma semplice e rigorosa, ma con un suo preciso carattere che si

Dettagli

MORE IS BETTER. SALONE INTERNAZIONALE DEL MOBILE 2013 CONTRACT DIVISION

MORE IS BETTER. SALONE INTERNAZIONALE DEL MOBILE 2013 CONTRACT DIVISION MORE IS BETTER. SALONE INTERNAZIONALE DEL MOBILE 2013 CONTRACT DIVISION _3 CHATEAU D AX TORNA AL SALONE INTERNAZIONALE DEL MOBILE DI MILANO 2013 PRESENTANDO MORE IS BETTER, UN NUOVO CONCETTO DI VIVERE

Dettagli

Rinnova la tua Energia. Renew your Energy.

Rinnova la tua Energia. Renew your Energy. Rinnova la tua Energia. Renew your Energy. Dai vita ad un nuovo Futuro. Create a New Future. Tampieri Alfredo - 1934 Dal 1928 sosteniamo l ambiente con passione. Amore e rispetto per il territorio. Una

Dettagli

We take care of your buildings

We take care of your buildings We take care of your buildings Che cos è il Building Management Il Building Management è una disciplina di derivazione anglosassone, che individua un edificio come un entità che necessita di un insieme

Dettagli

brand implementation

brand implementation brand implementation brand implementation Underline expertise in reliable project management reflects the skills of its personnel. We know how to accomplish projects at an international level and these

Dettagli

Total Living. Insoliti luoghi di ospitalità, a terra, in volo e fra i rami

Total Living. Insoliti luoghi di ospitalità, a terra, in volo e fra i rami Total Living Insoliti luoghi di ospitalità, a terra, in volo e fra i rami Unsual hospitality places on the ground, mid air, and among the branches of a tree Poste Italiane s.p.a. Sped. in a.p. 55% DCB

Dettagli

Solutions in motion.

Solutions in motion. Solutions in motion. Solutions in motion. SIPRO SIPRO presente sul mercato da quasi trent anni si colloca quale leader italiano nella progettazione e produzione di soluzioni per il motion control. Porsi

Dettagli

X Time Manager Programmi direzionali integrabili in legno e cristallo. Modular managerial lines in wood and glass.

X Time Manager Programmi direzionali integrabili in legno e cristallo. Modular managerial lines in wood and glass. X Time Manager La costante evoluzione del lavoro, una approfondita ricerca dei materiali, una attenta cura di lavorazione e dei particolari hanno generato un esclusiva serie direzionale che conferisce

Dettagli

DIVA DIVA. Arredo 3 s.r.l. Via Moglianese, 23-30037 Scorzè (Venezia) telefono 041.5899111 - fax 041.5899130 www.arredo3.com e-mail: arredo3@arredo3.

DIVA DIVA. Arredo 3 s.r.l. Via Moglianese, 23-30037 Scorzè (Venezia) telefono 041.5899111 - fax 041.5899130 www.arredo3.com e-mail: arredo3@arredo3. DIVA DIVA Arredo 3 s.r.l. Via Moglianese, 23-30037 Scorzè (Venezia) telefono 041.5899111 - fax 041.5899130 www.arredo3.com e-mail: arredo3@arredo3.it DIVA DIVA, CUCINA DALL ESTETICA SEMPLICE E LINEARE

Dettagli

CHI SIAMO. italy. emirates. india. vietnam

CHI SIAMO. italy. emirates. india. vietnam italy emirates CHI SIAMO india vietnam ITALY S TOUCH e una società con sede in Italia che offre servizi di consulenza, progettazione e realizzazione di opere edili complete di decori e arredi, totalmente

Dettagli

GESTIONE IMMOBILIARE REAL ESTATE

GESTIONE IMMOBILIARE REAL ESTATE CONOSCENZA Il Gruppo SCAI ha maturato una lunga esperienza nell ambito della gestione immobiliare. Il know-how acquisito nei differenti segmenti di mercato, ci ha permesso di diventare un riferimento importante

Dettagli

sistema per ufficio FORM LINE

sistema per ufficio FORM LINE sistema per ufficio FORM LINE DESIGN INNOVATIVO DALLE PRESTAZIONI TECNO-ESTETICHE FUNZIONALI INNOVATIVE DESIGN HAVING FUNCTIONAL, AESTHETICAL AND TECHNICAL PERFORMANCES ARREDI PER RENDERE PIÙ BELLO E

Dettagli

software & consulting

software & consulting software & consulting Chi siamo Nimius è un azienda con una forte specializzazione nella comunicazione on-line che opera nel settore dell IT e che intende porsi, mediante la propria offerta di servizi

Dettagli

NUOVA APERTURA PER GIORGETTI STUDIO

NUOVA APERTURA PER GIORGETTI STUDIO SHOWROOM NUOVA APERTURA PER GIORGETTI STUDIO NEW OPENING FOR GIORGETTI STUDIO a cura di Valentina Dalla Costa Quando si dice un azienda che guarda al futuro. Giorgetti è un eccellenza storica del Made

Dettagli

CUBE. Bench piano unico con contenitore di servizio Bench made by unique top on low service cabinet

CUBE. Bench piano unico con contenitore di servizio Bench made by unique top on low service cabinet Bench piano unico con contenitore di servizio Bench made by unique top on low service cabinet Scrivania con contenitore di servizio Desk on low service cabinet Scrivania con contenitore di servizio Desk

Dettagli

Dichotomy Works nasce nel 2015 a Milano come collaborazione creativa tra l architetto Adolfo Martinez e l artista grafica Ivana Serizier Moleiro.

Dichotomy Works nasce nel 2015 a Milano come collaborazione creativa tra l architetto Adolfo Martinez e l artista grafica Ivana Serizier Moleiro. -1- SCHEDA DI PRESENTAZIONE Nome e cognome / Nome del gruppo Adolfo Martinez, Ivana Serizier Moleiro / Dichotomy Works Città Milano Provincia MI Biografia Dichotomy Works nasce nel 2015 a Milano come collaborazione

Dettagli

S U R F A C E. 3D Surface Srl

S U R F A C E. 3D Surface Srl S U R F A C E 3D Surface Srl Via dei Confini 228 50013, Capalle, Campi Bisenzio Firenze Email. info@3dsurface.it Telephone. +39 055 0123384 www.3dsurface.it made in Italy 3D SURFACE S.r.l. è una nuova

Dettagli

ISAC. Company Profile

ISAC. Company Profile ISAC Company Profile ISAC, all that technology can do. L azienda ISAC nasce nel 1994, quando professionisti con una grande esperienza nel settore si uniscono, e creano un team di lavoro con l obiettivo

Dettagli

HOTEL SPADARI AL DUOMO via Spadari, 11 20123 Milano Tel: +39.02.72002371 Fax: +39.02.861184 e.mail: reservation@spadarihotel.com

HOTEL SPADARI AL DUOMO via Spadari, 11 20123 Milano Tel: +39.02.72002371 Fax: +39.02.861184 e.mail: reservation@spadarihotel.com HOTEL SPADARI AL DUOMO via Spadari, 11 20123 Milano Tel: +39.02.72002371 Fax: +39.02.861184 e.mail: reservation@spadarihotel.com It all began with a small building in the heart of Milan that was in need

Dettagli

Zeta X Programmi direzionali integrabili in legno e cristallo. Modular managerial lines in wood and glass.

Zeta X Programmi direzionali integrabili in legno e cristallo. Modular managerial lines in wood and glass. Zeta X Un sistema d arredo direzionale, costituito da una gamma di varianti ed elementi per creare ambienti lavorativi di rappresentanza, ma funzionali. Finiture delle scrivanie, tre tipologie di gambe,

Dettagli

NATURA COLLECTION, THE WOOD ESSENCE

NATURA COLLECTION, THE WOOD ESSENCE NATURA COLLECTION, THE WOOD ESSENCE ROVERE OAK NATURA COLLECTION, L ESSENZA DEL LEGNO SOLO IL BELLO DEL LEGNO MASSICCIO NUOVA VITA AL LEGNO: NATURA COLLECTION È UN CONCEPT INNOVATIVO CHE UNISCE DESIGN,

Dettagli

CREATING A NEW WAY OF WORKING

CREATING A NEW WAY OF WORKING 2014 IBM Corporation CREATING A NEW WAY OF WORKING L intelligenza collaborativa nella social organization Alessandro Chinnici Digital Enterprise Social Business Consultant IBM alessandro_chinnici@it.ibm.com

Dettagli

CI PRENDIAMO C URA DEI TUOI SOGNI.

CI PRENDIAMO C URA DEI TUOI SOGNI. CI PRENDIAMO C URA DEI TUOI SOGNI. We take care of your dreams. Il cuore della nostra attività è la progettazione: per dare vita ai tuoi desideri, formuliamo varie proposte di arredamento su disegni 3D

Dettagli

1 / S o l i d v a l u e S News Milano/ 14

1 / S o l i d v a l u e S News Milano/ 14 Solid values News Milano/14 Solid values Sipa, da sempre attenta alle tendenze del living contemporaneo, in occasione del Salone del Mobile di Milano presenta la sua nuova collezione. Si tratta di una

Dettagli

1 1 0 /2 0 1 4. 0 n news

1 1 0 /2 0 1 4. 0 n news news n. 04 10/2011 VICO MAGISTRETTI KITCHEN ISPIRATION VIVO MAGIsTReTTI KITCHen IsPIRATIOn news Il nostro rapporto con il "Vico" è durato per più di quarant anni. era iniziato verso la metà degli anni

Dettagli

Stoccolma 2010, Melbourne 2012, Madrid 2014: un riposizionamento strategico delle RP

Stoccolma 2010, Melbourne 2012, Madrid 2014: un riposizionamento strategico delle RP Stoccolma 2010, Melbourne 2012, Madrid 2014: un riposizionamento strategico delle RP 7 ottobre 2014 Prof. Giampaolo Azzoni Giampaolo Azzoni 2 MANAGER DELLE RP: IL NUOVO RUOLO IN AZIENDA Le 5 Key-Words

Dettagli

Contract Tailor Made. Luxury Complements

Contract Tailor Made. Luxury Complements Contract Tailor Made Luxury Complements Il cuoio è la nostra passione. Rudi Rabitti, brand of AMS srl, nasce negli anni 70. La costante ricerca dell eccellenza unisce alle tecniche tradizionali l utilizzo

Dettagli

English-Medium Instruction: un indagine

English-Medium Instruction: un indagine English-Medium Instruction: un indagine Marta Guarda Dipartimento di Studi Linguistici e Letterari (DiSLL) Un indagine su EMI presso Unipd Indagine spedita a tutti i docenti dell università nella fase

Dettagli

Quasi mezzo secolo di allestimenti ci hanno reso il partner ideale per il vostro stand. Ecco perchè:

Quasi mezzo secolo di allestimenti ci hanno reso il partner ideale per il vostro stand. Ecco perchè: Quasi mezzo secolo di allestimenti ci hanno reso il partner ideale per il vostro stand. Ecco perchè: Nearly half a century of productions have made us the ideal partner for your booth.that s way: 45 anni

Dettagli

PORTA A BATTENTE. Swing door

PORTA A BATTENTE. Swing door new sinea 16 porta a battente. swing door 17 PORTA A BATTENTE Swing door Intelligente equilibrio di tecnica, funzionalità e design: espressione di una filosofia rigorosa e minimale degli arredi dove estetica

Dettagli

INTERIOR DESIGN INTERNI

INTERIOR DESIGN INTERNI INTERNI CREDITO COOPERATIVO BANK BANCA DI CREDITO COOPERATIVO Date: Completed on 2005 Site: San Giovanni Valdarno, Italy Client: Credito Cooperativo Bank Cost: 3 525 000 Architectural, Structural and

Dettagli

Copyright 2012 Binary System srl 29122 Piacenza ITALIA Via Coppalati, 6 P.IVA 01614510335 - info@binarysystem.eu http://www.binarysystem.

Copyright 2012 Binary System srl 29122 Piacenza ITALIA Via Coppalati, 6 P.IVA 01614510335 - info@binarysystem.eu http://www.binarysystem. CRWM CRWM (Web Content Relationship Management) has the main features for managing customer relationships from the first contact to after sales. The main functions of the application include: managing

Dettagli

Painting with the palette knife

Painting with the palette knife T h e O r i g i n a l P a i n t i n g K n i v e s Dipingere con la spatola Painting with the palette knife Made in Italy I t a l i a n M a n u f a c t u r e r La ditta RGM prende il nome dal fondatore

Dettagli

-1- SCHEDA DI PRESENTAZIONE. Nome e cognome / Nome del gruppo. INVENTOOM - design italiano. Città. Brescia. Provincia. Biografia

-1- SCHEDA DI PRESENTAZIONE. Nome e cognome / Nome del gruppo. INVENTOOM - design italiano. Città. Brescia. Provincia. Biografia -1- SCHEDA DI PRESENTAZIONE Nome e cognome / Nome del gruppo INVENTOOM - design italiano Città Brescia Provincia BS Biografia Inventoom è una realtà italiana, nata dall idea di quattro amici che hanno

Dettagli

Unbounce Optimization

Unbounce Optimization Unbounce Optimization Alberto Mucignat Milano, 01 dicembre 2015 Doralab - Experience Design Company User Intelligence User Experience Design Business value 2 3 Full stack UX design Architettura dell informazione

Dettagli

Nella nuova collezione Dolce Vita la Turri coniuga la sua filosofia e tradizione di esclusività e pregio ad un nuovo Lifestyle affidato all espressione delle essenze naturali ed al design di Giannella

Dettagli

F ondazione Diritti Genetici. Biotecnologie tra scienza e società

F ondazione Diritti Genetici. Biotecnologie tra scienza e società F ondazione Diritti Genetici Biotecnologie tra scienza e società Fondazione Diritti Genetici La Fondazione Diritti Genetici è un organismo di ricerca e comunicazione sulle biotecnologie. Nata nel 2007

Dettagli

Newborn Upfront Payment & Newborn Supplement

Newborn Upfront Payment & Newborn Supplement ITALIAN Newborn Upfront Payment & Newborn Supplement Female 1: Ormai manca poco al parto e devo pensare alla mia situazione economica. Ho sentito dire che il governo non sovvenziona più il Baby Bonus.

Dettagli

Allestimenti Fiere Exhibition Stand Design & Construction

Allestimenti Fiere Exhibition Stand Design & Construction Allestimenti Fiere Exhibition Stand Design & Construction Way Out srl è un impresa d immagine e comunicazione a servizio completo dedicata alle piccole e medie industrie. Dal 1985 presenti sul mercato

Dettagli

Euromop SpA Via dell'artigianato II, 1 35010 Villa del Conte (PD) Italy Tel. 049 9325075 Fax 049 9325113 www.euromop.com

Euromop SpA Via dell'artigianato II, 1 35010 Villa del Conte (PD) Italy Tel. 049 9325075 Fax 049 9325113 www.euromop.com cat_arial:layout 1 16-05-2007 7:36 Pagina 1 Euromop SpA Via dell'artigianato II, 1 35010 Villa del Conte (PD) Italy Tel. 049 9325075 Fax 049 9325113 www.euromop.com cat_arial:layout 1 16-05-2007 7:36 Pagina

Dettagli

Donati. Sansepolcro Italy

Donati. Sansepolcro Italy T U S C A N Y Sansepolcro Italy T U S C A N Y 4 5 donati: una storia italiana Tre generazioni di passione, competenza e professionalità hanno fatto della nostra azienda un punto di riferimento nel settore

Dettagli

-1- SCHEDA DI PRESENTAZIONE

-1- SCHEDA DI PRESENTAZIONE -1- SCHEDA DI PRESENTAZIONE Nome e cognome / Nome del gruppo Alessandra Meacci Città Abano Terme Provincia Padova Biografia Mi sono laureata in Architettura a Venezia nel 2005, e dal febbraio 2006 collaboro

Dettagli

GstarCAD 2010 Features

GstarCAD 2010 Features GstarCAD 2010 Features Unrivaled Compatibility with AutoCAD-Without data loss&re-learning cost Support AutoCAD R2.5~2010 GstarCAD 2010 uses the latest ODA library and can open AutoCAD R2.5~2010 DWG file.

Dettagli

Pavimenti e scale in legno

Pavimenti e scale in legno Catalogo fotografico delle realizzazioni più recenti di pavimenti e scale in legno - Photographic catalogue of the most recent wooden floor and stairs arrangements Pavimenti e scale in legno 02 I 03 sommarivascalepavimenti.it

Dettagli

THINKING DIGITAL SYNCHRONIZING WITH THE FUTURE PENSIERO DIGITALE: SINCRONIZZARSI COL FUTURO

THINKING DIGITAL SYNCHRONIZING WITH THE FUTURE PENSIERO DIGITALE: SINCRONIZZARSI COL FUTURO THINKING DIGITAL SYNCHRONIZING WITH THE FUTURE PENSIERO DIGITALE: SINCRONIZZARSI COL FUTURO A STEP FORWARD IN THE EVOLUTION Projecta Engineering developed in Sassuolo, in constant contact with the most

Dettagli

The Elves Save Th. Il gioco del Villaggio segreto di Babbo Natale

The Elves Save Th. Il gioco del Villaggio segreto di Babbo Natale The Elves Save Th Il gioco del Villaggio segreto di Babbo Natale Bianca Bonnie e and Nico Bud had avevano been working lavorato really hard con making molto impegno per a inventare new board game un nuovo

Dettagli

Famiglie di tabelle fatti

Famiglie di tabelle fatti aprile 2012 1 Finora ci siamo concentrati soprattutto sulla costruzione di semplici schemi dimensionali costituiti da una singola tabella fatti circondata da un insieme di tabelle dimensione In realtà,

Dettagli

Cittadini TRASPARENTI? INFORMAZIONE e Internet delle Cose

Cittadini TRASPARENTI? INFORMAZIONE e Internet delle Cose Cittadini TRASPARENTI? INFORMAZIONE e Internet delle Cose Roma, 3 luglio 2015 Giornalismo, diritto di cronaca e privacy Diritto di cronaca e privacy: può succedere che il rapporto si annulli al punto che

Dettagli

Ino-x. design Romano Adolini

Ino-x. design Romano Adolini Ino-x design Romano Adolini Nuovo programma placche Ino-x design Romano Adolini OLI, importante azienda nel panorama nella produzione di cassette di risciacquamento, apre al mondo del Design. Dalla collaborazione

Dettagli

SUSTAINING ENGAGING BANKS

SUSTAINING ENGAGING BANKS Le informazioni contenute in questo documento sono di proprietà del Gruppo efm e del destinatario. Tali informazioni sono strettamente legate ai commenti orali che le hanno accompagnate, e possono essere

Dettagli

Dr Mila Milani. Comparatives and Superlatives

Dr Mila Milani. Comparatives and Superlatives Dr Mila Milani Comparatives and Superlatives Comparatives are particular forms of some adjectives and adverbs, used when making a comparison between two elements: Learning Spanish is easier than learning

Dettagli

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

design Massimiliano Raggi

design Massimiliano Raggi design Massimiliano Raggi sinfonia Ispirazione, ricerca e creatività guidano le traiettorie di un disegno unico e irripetibile. La tradizione di ImolArte, brand della storica Sezione Artistica di Cooperativa

Dettagli

100% Italiana «Lo stile ha una nuova via!» «Style has got a new way!»

100% Italiana «Lo stile ha una nuova via!» «Style has got a new way!» 100% Italiana «Lo stile ha una nuova via!» «Style has got a new way!» Non esiste ciclista al mondo che non pensi di aver comprato la miglior bicicletta al mondo! There is no rider who doesn t think he

Dettagli

arte e personalità nel punto vendita

arte e personalità nel punto vendita arte e personalità nel punto vendita profilo aziendale company profile Venus è una società di consulenza specializzata nel settore marketing e retailing. Dal 1993 l obiettivo è divulgare la conoscenza

Dettagli

Estendere Lean e Operational Excellence a tutta la Supply Chain

Estendere Lean e Operational Excellence a tutta la Supply Chain Estendere Lean e Operational Excellence a tutta la Supply Chain Prof. Alberto Portioli Staudacher www.lean-excellence.it Dipartimento Ing. Gestionale Politecnico di Milano alberto.portioli@polimi.it Lean

Dettagli

Partition walls a new concept for working spaces

Partition walls a new concept for working spaces LE PARETI UN SPAZIO DI LAVORO TUTTO NUOVO Partition walls a new concept for working spaces LAEZZA INDUSTRIA MOBILI UFFICIO Progettare in libertà: libertà nella scelta dei colori, libertà nella scelta della

Dettagli

Service Design Programme

Service Design Programme Service Design Programme SERVICE DESIGN - cosa è Il Service Design è l attività di pianificazione e organizzazione di un servizio, con lo scopo di migliorarne l esperienza in termini di qualità ed interazione

Dettagli

Il figlio di Giovanni, Simone entra giovanissimo in fornace ed è oggi tra i più affermati e richiesti maestri vetrai muranesi.

Il figlio di Giovanni, Simone entra giovanissimo in fornace ed è oggi tra i più affermati e richiesti maestri vetrai muranesi. L azienda nasce negli anni 70 nell isola di Murano a Venezia, fondata da Giovanni Cenedese che, grazie al suo ricco bagaglio di esperienza tecnica e artistica, porta presto l azienda a distinguersi per

Dettagli

EMOTIONAL CATERING. nuart.it

EMOTIONAL CATERING. nuart.it EMOTIONAL CATERING Emotional Catering è un idea di spettacolarizzazione del food & show dedicato a occasioni speciali in cui la convivialità e la location richiedono particolare attenzione all accoglienza

Dettagli

Scritto da DEApress Lunedì 14 Aprile 2014 12:03 - Ultimo aggiornamento Martedì 26 Maggio 2015 09:34

Scritto da DEApress Lunedì 14 Aprile 2014 12:03 - Ultimo aggiornamento Martedì 26 Maggio 2015 09:34 This week I have been walking round San Marco and surrounding areas to find things that catch my eye to take pictures of. These pictures were of various things but majority included people. The reason

Dettagli

GCE. Edexcel GCE Italian(9330) Summer 2006. Mark Scheme (Results)

GCE. Edexcel GCE Italian(9330) Summer 2006. Mark Scheme (Results) GCE Edexcel GCE Italian(9330) Summer 006 Mark Scheme (Results) Unit Reading and Writing Question Answer Testo.. B B C - A 4 Testo. a. passione che passione b. attrae c. sicuramemte d. favorito ha favorito

Dettagli

kubica design Motus lab

kubica design Motus lab librerie bookcases kubica design Motus lab 12 13 KUbicA design Motus lab KUbicA Si sviluppa come un sistema infinito di contenitori polifunzionali ideale per la realizzazione di originali soluzioni di

Dettagli

PRESENTAZIONE AZIENDALE ATTIVITA E SERVIZI TECNOLOGIE PERSONALE OBIETTIVI ESPERIENZE

PRESENTAZIONE AZIENDALE ATTIVITA E SERVIZI TECNOLOGIE PERSONALE OBIETTIVI ESPERIENZE PRESENTAZIONE AZIENDALE ABOUT US ATTIVITA E SERVIZI ACTIVITY AND SERVICES TECNOLOGIE TECHNOLOGIES PERSONALE TEAM OBIETTIVI OBJECTIVI ESPERIENZE PRESENTAZIONE AZIENDALE B&G s.r.l. è una società di progettazione

Dettagli

ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES

ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES ASSOCIAZIONE CONSORTI DIPENDENTI MINISTERO AFFARI ESTERI ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES ASSOCIAZIONE CONSORT I DIPENDENTI MINISTE RO AFFARI ESTER I ATTESTATO

Dettagli

INDUSTRIA METALMECCANICA

INDUSTRIA METALMECCANICA INDUSTRIA METALMECCANICA CARANNANTE INDUSTRIA METALMECCANICA CARANNANTE INDUSTRY Esperienza, costante ricerca tecnica e personale qualificato ci consentono di offrire eccellenti soluzioni d avanguardia

Dettagli

Comunicare l Europa Il ruolo del Dipartimento Politiche Europee

Comunicare l Europa Il ruolo del Dipartimento Politiche Europee Comunicare l Europa Il ruolo del Dipartimento Politiche Europee Roma, 19 settembre 2014 Massimo Persotti Ufficio stampa e comunicazione Dipartimento Politiche Europee m.persotti@palazzochigi.it Cosa fa

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Diciannove

U Corso di italiano, Lezione Diciannove 1 U Corso di italiano, Lezione Diciannove U Al telefono: M On the phone: U Al telefono: U Pronto Elena, come stai? M Hello Elena, how are you? U Pronto Elena, come stai? D Ciao Paolo, molto bene, grazie.

Dettagli

NOVAITALY by MELPORT NOVAITALY STUDIO DI PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE INTERIOR DESIGN AND REALIZATION OFFICE ARCHITETTURA - ARREDAMENTO

NOVAITALY by MELPORT NOVAITALY STUDIO DI PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE INTERIOR DESIGN AND REALIZATION OFFICE ARCHITETTURA - ARREDAMENTO NOVAITALY by MELPORT DESIGNER Giacomo Melpignano STUDIO DI PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE INTERIOR DESIGN AND REALIZATION OFFICE ARCHITETTURA - ARREDAMENTO GENERAL CONTRACTOR - INDUSTRIAL DESIGN 1 2 NOVAITALY

Dettagli

Joint staff training mobility

Joint staff training mobility Joint staff training mobility Intermediate report Alessandra Bonini, Ancona/Chiaravalle (IT) Based on https://webgate.ec.europa.eu/fpfis/mwikis/eurydice/index.php/belgium-flemish- Community:Overview and

Dettagli

true Le linee essenziali della leggerezza. [hebe] The essential lightness. design made in italy

true Le linee essenziali della leggerezza. [hebe] The essential lightness. design made in italy Le linee essenziali della leggerezza. The essential lightness. true design made in italy true design made in italy design made in italy Divano caratterizzato da linee essenziali e rigorose per una pulizia

Dettagli

KOMPAS design Della Rovere R&S

KOMPAS design Della Rovere R&S KOMPAS KOMPAS design Della Rovere R&S Kompas si può comporre a piacere in postazioni singole o corner, open o con separazioni per la privacy. Le solide scrivanie possono essere corredate da contenitori

Dettagli

WEB - INTERNET L OGGI DELLA COMUNICAZIONE

WEB - INTERNET L OGGI DELLA COMUNICAZIONE WEB - INTERNET L OGGI DELLA COMUNICAZIONE La dieta mediatica degli italiani Indagine Censis I media personali nell era digitale luglio 2011 1. La dieta mediatica 1. Crolla la TV analogica, esplode la

Dettagli

ACCESSORI MODA IN PELLE

ACCESSORI MODA IN PELLE ACCESSORI MODA IN PELLE LEMIE S.p.a. Azienda - Company Produzione - Manufacturing Stile - Style Prodotto - Product Marchi - Brands 5 9 13 15 17 AZIENDA - COMPANY LEMIE nasce negli anni settanta come

Dettagli

Paola Pasqualino. Corso di Direzione d Impresa

Paola Pasqualino. Corso di Direzione d Impresa Paola Pasqualino Corso di Direzione d Impresa Esiste un processo creativo? C è differenza tra la creatività artistica, quella scientifica e quella legata all impresa? Creatività individuale o creatività

Dettagli

Name on a passport, HANGTAG

Name on a passport, HANGTAG recagroup design architecture art cinema travel music food Name on a passport, HANGTAG A quick look at printing techniques for hangtags RECA GROUP The hangtag of a garment is its ID card, its passport,

Dettagli

NOBILITATI MELAMINE. Nobilitati standard. Standard melamines. Nobilitati speciali. Special melamines. Nobilitati speciali. Special melamines.

NOBILITATI MELAMINE. Nobilitati standard. Standard melamines. Nobilitati speciali. Special melamines. Nobilitati speciali. Special melamines. NOBILITATI MELAMINE SHELLS Nobilitati standard. Standard melamines. SHELLS AND SHELLS AND Nobilitati speciali. Special melamines. Nobilitati speciali. Special melamines. LACQUERED FINISHES SHELLS AND MATT

Dettagli

true Design minimale per un impatto massimale. [eos] Minimal design for maximum impact. design made in italy

true Design minimale per un impatto massimale. [eos] Minimal design for maximum impact. design made in italy Design minimale per un impatto massimale. Minimal design for maximum impact. true design made in italy true design made in italy design made in italy Sistema di divani imbottiti e poltrona da attesa basato

Dettagli

Nessuna perdita di tempo

Nessuna perdita di tempo Océ TCS500 Nessuna perdita di tempo Sistema per la stampa, la copia e l acquisizione Grande Formato a colori Pronto per ogni lavoro: Sempre il risultato corretto estremamente produttivo Eccellente produttività

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Trenta

U Corso di italiano, Lezione Trenta 1 U Corso di italiano, Lezione Trenta M Two cousins meet in the street U Due cugini si incontrano in strada M Two cousins meet in the street U Due cugini si incontrano in strada F Hi Osman, what are you

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Quindici

U Corso di italiano, Lezione Quindici 1 U Corso di italiano, Lezione Quindici U Buongiorno, anche in questa lezione iniziamo con qualche dialogo formale M Good morning, in this lesson as well, let s start with some formal dialogues U Buongiorno,

Dettagli

Customer satisfaction and the development of commercial services

Customer satisfaction and the development of commercial services Customer satisfaction and the development of commercial services Survey 2014 Federica Crudeli San Donato Milanese, 27 May 2014 snamretegas.it Shippers day Snam Rete Gas meets the market 2 Agenda Customer

Dettagli

Sezione 1 / Section 1. Elementi d identità: il marchio Elements of identity: the logo

Sezione 1 / Section 1. Elementi d identità: il marchio Elements of identity: the logo Sezione 1 / Section 1 2 Elementi d identità: il marchio Elements of identity: the logo Elements of identity: the logo Indice 2.01 Elementi d identità 2.02 Versioni declinabili 2.03 Versioni A e A1, a colori

Dettagli

Servizi innovativi per la comunicazione Innovative communication services

Servizi innovativi per la comunicazione Innovative communication services Servizi innovativi per la comunicazione Innovative communication services ECCELLENZA NEI RISULTATI. PROGETTUALITÀ E RICERCA CONTINUA DI TECNOLOGIE E MATERIALI INNOVATIVI. WE AIM FOR EXCELLENT RESULTS

Dettagli

Gestire l emergenza comunicando. Principi e metodi per un efficace informazione

Gestire l emergenza comunicando. Principi e metodi per un efficace informazione Gestire l emergenza comunicando. Principi e metodi per un efficace informazione Marco Lombardi Università Cattolica marco.lombardi@unicatt.it www.itstime.it "...c'è tanta informazione che arriva che è

Dettagli

PROFILE 1UP MATTEO. first name LANTERI. second name 08.05.1986. date of birth: HAGUENAU (France) place of birth: LANCENIGO di Villorba (Treviso)

PROFILE 1UP MATTEO. first name LANTERI. second name 08.05.1986. date of birth: HAGUENAU (France) place of birth: LANCENIGO di Villorba (Treviso) ART BOOK C D E PROFILE 1UP first name second name date of birth: place of birth: linving in: contacts: MATTEO LANTERI 08.05.1986 HAGUENAU (France) LANCENIGO di Villorba (Treviso) +39 349 0862873 matteo.lntr@gmail.com

Dettagli

ORLANDI BAGNO. VIVERE IL BAGNO.

ORLANDI BAGNO. VIVERE IL BAGNO. Stile, qualità, praticità. Liberarsi del superfluo per ritrovare armonia ed eleganza. Essenziali nelle linee che ne attribuiscono eleganza moderna e facilità d uso, Essenze è una linea di mobili per il

Dettagli

User Guide Guglielmo SmartClient

User Guide Guglielmo SmartClient User Guide Guglielmo SmartClient User Guide - Guglielmo SmartClient Version: 1.0 Guglielmo All rights reserved. All trademarks and logos referenced herein belong to their respective companies. -2- 1. Introduction

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Ventinove

U Corso di italiano, Lezione Ventinove 1 U Corso di italiano, Lezione Ventinove U Oggi, facciamo un altro esercizio M Today we do another exercise U Oggi, facciamo un altro esercizio D Noi diciamo una frase in inglese e tu cerca di pensare

Dettagli

collection Giò Pagani wallpaper collection Life! collection Think Tank collection Big Brand

collection Giò Pagani wallpaper collection Life! collection Think Tank collection Big Brand collection 12 collection Life! collection Giò Pagani wallpaper collection Think Tank collection Big Brand Wall&Decò is a creative project in continuous ferment able to express styles, trends and evocative

Dettagli

Arena. La serie Arena è rivolta a tutti coloro che sono alla ricerca di un arredamento in grado di coniugare semplicità ed estetica a costi contenuti.

Arena. La serie Arena è rivolta a tutti coloro che sono alla ricerca di un arredamento in grado di coniugare semplicità ed estetica a costi contenuti. 1 A R E N A F I N I T U R A : G R A N O Arena La serie Arena è rivolta a tutti coloro che sono alla ricerca di un arredamento in grado di coniugare semplicità ed estetica a costi contenuti. Gli elementi

Dettagli

E-Business Consulting S.r.l.

E-Business Consulting S.r.l. e Rovigo S.r.l. Chi siamo Scenario Chi siamo Missione Plus Offerti Mercato Missionedi riferimento Posizionamento Metodologia Operativa Strategia Comunicazione Digitale Servizi Esempidi consulenza Clienti

Dettagli

GrAPHicA. GrAPHicA Alalda design

GrAPHicA. GrAPHicA Alalda design oggetti objects GrAPHicA Alalda design GrAPHicA Alalda design GrAPHicA dall accostamento di singoli elementi in metallo dalla forma semplice e stilizzata, nasce un sistema modulare di pareti divisorie

Dettagli

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

Usage guidelines. About Google Book Search

Usage guidelines. About Google Book Search This is a digital copy of a book that was preserved for generations on library shelves before it was carefully scanned by Google as part of a project to make the world s books discoverable online. It has

Dettagli

SOLUZIONI PER IL FUTURO

SOLUZIONI PER IL FUTURO SOLUZIONI PER IL FUTURO Alta tecnologia al vostro servizio Alta affidabilità e Sicurezza Sede legale e operativa: Via Bologna, 9 04012 CISTERNA DI LATINA Tel. 06/96871088 Fax 06/96884109 www.mariniimpianti.it

Dettagli

TECNOROBOT. Official Integrator FANUC Robotics A NEW DIMENSION IN INDUSTRIAL ROBOTICS

TECNOROBOT. Official Integrator FANUC Robotics A NEW DIMENSION IN INDUSTRIAL ROBOTICS TECNOROBOT Official Integrator FANUC Robotics A NEW DIMENSION IN INDUSTRIAL ROBOTICS 2 la società / the company Tecnorobot è una moderna società attiva dal 1993, nella ricerca, sviluppo, produzione e vendita

Dettagli

SOLUZIONI ELETTRIFICATE ELECTRICAL SOLUTIONS

SOLUZIONI ELETTRIFICATE ELECTRICAL SOLUTIONS SOLUZIONI ELETTRIFICATE ELECTRICAL SOLUTIONS CABO ELECTRIC, S.L. Riera Coma Fosca, 1b (Can Sans). 08328 Alella Barcelona Tel. +34 93 540 25 44 Fax +34 93 5557670 www.caboelectric.com Soluzioni elettrificate

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Conversano, 10 luglio 2014. Prosegue Windows of the World, la rubrica di Master ideata per

COMUNICATO STAMPA. Conversano, 10 luglio 2014. Prosegue Windows of the World, la rubrica di Master ideata per COMUNICATO STAMPA Conversano, 10 luglio 2014 Dott. Pietro D Onghia Ufficio Stampa Master m. 328 4259547 t 080 4959823 f 080 4959030 www.masteritaly.com ufficiostampa@masteritaly.com Master s.r.l. Master

Dettagli