Progetto GiM. Buone Pratiche. Programma Enti Locali Innovazione di Sistema

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Progetto GiM. Buone Pratiche. Programma Enti Locali Innovazione di Sistema"

Transcript

1 Programma Enti Locali Innovazione di Sistema Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto GiM Gestione informata della Mobilità Scheda per la disseminazione e il riuso delle soluzioni tecnologiche e organizzative conseguite Gennaio

2 Premessa Il presente documento ha lo scopo di facilitare la disseminazione e il riuso delle soluzioni tecnologiche ed organizzative, conseguite con i progetti del Programma Elisa, individuando le best practices locali, favorendone la personalizzazione e il riuso in altre realtà del Paese. Nell ambito del progetto GiM sono state sviluppate le seguenti soluzioni: - Sviluppo ed implementazione del sottosistema rilevamento flussi di traffico dei veicoli privati Provincia di Milano Pag Monitoraggio dei livelli di traffico tra aree provinciali e area urbana Comune e Provincia di Firenze Pag Sistema gestione accessi ztl bus Comune di Venezia Pag Sviluppo ed implementazione di un sistema integrato di controllo, raccolta e gestione dei dati di traffico dei veicoli privati Provincia di Roma Pag Realizzazione di un sistema di Infomobilità per il servizio di Trasporto Pubblico Locale Provincia di Reggio Emilia Provincia di Macerata Pag. 46 2

3 Progetto G.i.M. Gestione informata della Mobilità Titolo del servizio o della soluzione oggetto del riuso Sviluppo ed implementazione del sottosistema rilevamento flussi di traffico dei veicoli privati in Provincia di Milano Sistema integrato di controllo, raccolta e gestione dei dati di traffico SEZIONE 1 ANAGRAFICA DELLA SOLUZIONE OFFERTA AL RIUSO Nome dell Amministrazione proponente Provincia di Milano Referente per l Amministrazione - Ing. Giorgio Bruschi Responsabile del Servizio Sviluppo Attività Tecniche Area Edilizia e Valorizzazione del Patrimonio Viale Piceno, MILANO tel. 02/ fax. 02/ Nome della soluzione Sviluppo ed implementazione di un sistema integrato di controllo, raccolta e gestione dei dati di traffico dei veicoli privati in Provincia di Milano. Ambito amministrativo interessato Urbano/extraurbano. 3

4 Altre Amministrazioni che utilizzano o che hanno aderito al riuso della soluzione Nessuna. Tipologie di Amministrazioni che a parere dell Amministrazione cedente sono le più idonee a riutilizzare la soluzione Qualunque amministrazione che sia dotata di sottosistemi periferici diversi per il rilievo di flussi di traffico e che desideri utilizzare un interfaccia unica in grado di elaborare i dati di traffico raccolti dai singoli sottosistemi tradizionali. Quali servizi vengono implementati con l uso della soluzione? Avendo diversi sottosistemi tradizionali per il rilievo dei flussi di traffico è stato fondamentale, al fine di gestire in modo univoco le informazioni ed i dati, la realizzazione di sistema integrato di controllo, raccolta e gestione dei dati di traffico. Tipo di Amministrazioni a cui è destinato Qualunque amministrazione che sia dotata di sottosistemi periferici diversi per il rilievo di flussi di traffico e che desideri utilizzare un interfaccia unica in grado di elaborare i dati di traffico raccolti dai singoli sottosistemi tradizionali. 4

5 SEZIONE 2 DESCRIZIONE TESTUALE DELLA SOLUZIONE Link della soluzione Non disponibile. Descrizione sintetica della soluzione Il Sistema integrato di controllo, raccolta e gestione dei dati di traffico in corso di realizzazione prevede due componenti principali: Componente Tempo reale : necessaria per trattare gli aspetti funzionali all utilizzo o all elaborazione immediata dei dati, quali la certificazione statistica della validità dei dati pervenuti dai sistemi che li producono, diffusione immediata dello stato del traffico ai vari utilizzatori, ecc.. È a servizio dei processi di gestione della mobilità cosiddetti on-line, quali l infomobilità o la riproduzione live di riprese video effettuate da telecamere afferenti ai sottosistemi. Componente Gestione dati : adatta a conservare grandi quantità di dati per lungo tempo, per le attività di analisi e studio dei comportamenti del traffico. È basata su un Data Base relazionale che ha il compito principale di contenere i dati di traffico raccolti dai sottosistemi per l effettuazione di analisi statistiche. In particolare il Sistema integrato di controllo, raccolta e gestione dei dati di traffico ha il compito di mantenere una rappresentazione completa ed aggiornata in tempo reale dello stato della rete viaria mediante la realizzazione di interfacce fra i sistemi produttori di dati ed il sistema stesso. L aggiornamento in tempo reale richiede che non appena un sottosistema produca un nuovo dato di traffico, oppure cambi il proprio stato di funzionamento, tale informazione sia resa disponibile dal sistema integrato. Il sistema inoltre prevede due funzionalità: Certificazione dei dati: ha lo scopo di verificare l attendibilità dei dati misurati prima che essi diventino oggetto di analisi ed elaborazioni successive. Classificazione degli stati del traffico: per capire se, nel periodo appena trascorso (5 min), lo stato del traffico sia fluido, denso o congestionato. 5

6 Sono stati sviluppati 3 applicativi: intranet: permette di mostrare, al personale addetto, informazioni riguardanti i flussi, le velocità, gli allarmi, ecc nell'ora precedente; internet: permette di mostrare lo stato del traffico nei 5 minuti precedenti; analisi multidimensionale: permette, al personale addetto, di studiare l andamento dei flussi di traffico attraverso una visione integrata dei dati e degli indicatori. 6

7 SEZIONE 3 ASPETTI LEGATI ALL USO DELLA SOLUZIONE Data di avvio in esercizio della soluzione Il collaudo è stato eseguito in data 28 dicembre Successivamente si è avuta la formazione del personale. N. di addetti operanti con la soluzione Non identificabile. Breve descrizione del contesto organizzativo in cui la soluzione è stata adottata (assegnazione di ruoli e funzioni): Non applicabile. N. di giornate e tipologia di formazione Non applicabile. N. di giornate per manutenzione evolutiva Non applicabile. Formazione specifica erogata Non applicabile. Esiste un manuale d uso della soluzione per gli addetti? No, ma il personale di Provincia di Milano è disponibile ad interfacciarsi con l utente che richieda chiarimenti. Disponibilità di personale dell ente a fornire assistenza Sì, il personale di Provincia di Milano è disponibile ad interfacciarsi con l utente che richieda chiarimenti. La soluzione è di completa proprietà dell amministrazione cedente? Sì. 7

8 SEZIONE 4 ASPETTI DI COSTO DELLA SOLUZIONE SOSTENUTI DALL AMMINISTRAZIONE Costi esterni (fornitori + consulenza) per la realizzazione della soluzione Il Sistema integrato di controllo, raccolta e gestione dei dati di traffico è frutto di uno studio effettuato dal personale di Provincia di Milano in collaborazione con un azienda esterna che già aveva realizzato un sistema simile. Costi interni per la realizzazione della soluzione I costi interni sono relativi allo studio ed alla verifica continua della soluzione adottata. 8

9 SEZIONE 5 BENEFICI OTTENUTI DALL USO DELLA SOLUZIONE Benefici in termini di riduzione di costi conseguiti dall Amministrazione; riportare i costi, in euro, relativi al processo supportato dalla soluzione, prima dell adozione della soluzione e dopo l adozione della soluzione stessa Benefici non quantificabili. Benefici in termini di miglioramento del servizio reso a cittadini e imprese conseguiti dall Amministrazione Benefici non quantificabili. Benefici derivanti all amministrazione dall elaborazione dei dati che la soluzione utilizzata o genera, al fine di orientare in modo più efficace l azione amministrativa Benefici non ancora valutabili. Elementi di semplificazione della procedura tradizionale introdotti dalla soluzione Il Sistema sviluppato permette di gestire in modo univoco le informazioni ed i dati provenienti da sottosistemi periferici diversi, utilizzando un interfaccia unica in grado di elaborare i dati di traffico raccolti dai singoli sottosistemi tradizionali. Altri benefici derivanti dall utilizzo della soluzione non ricompresi nelle tipologie prima indicate Il Sistema sviluppato permette di certificare i dati e di classificare lo stato del traffico ogni 5 minuti. 9

10 SEZIONE 6 ASPETTI LEGATI ALLE TECNOLOGIE UTILIZZATE Caratteristiche della soluzione tecnologica Il sistema non richiede soluzioni tecnologiche particolari. Prerequisiti di natura tecnica (hw e sw di base) per il funzionamento della soluzione; descrizione dell hw e sw di base necessario per riusare la soluzione, ovvero senza la quale la soluzione non è utilizzabile In sede di offerta sono stati proposti i server con le caratteristiche sotto indicate: Processore Memoria Componente Memoria massima Descrizione Intel Xeon X5450 Quad Core a 3GHz Dimm Fully Buffered PC GB Controller HP Smart Harray P400/512MB BBWC (Raid 0/1/1+0/5/6) Sistemi operativi compatibili Windows server 2000, Windows Small Business Server 2003 R2, Windows Server 2003, Windows Server 2008, Windows Server 2008 Hyper-V, Computer Cluster Server 2003, Windows Small Business Server 2008 e Windows Essential Server 2008, Oracle Enterprise Linux (OEL), Red Hat Enterprise Linux, SUSE Linux Enterprise Server, SCO Open Serve, SCO UnixWare, Vmware, Citrix XenServer Partners coinvolti nella realizzazione della soluzione; indicare il partner/fornitori coinvolti nelle diverse fasi di realizzazione della soluzione: analisi, realizzazione, test, gestione a regime L'attività di implementazione del sistema è stata assegnata, tramite gara pubblica, alla società Project Automation SpA. 10

11 Quanto tempo è durato il progetto (mesi)? Pubblicazione del bando: ottobre 2008 Firma del contratto: giugno 2009 Collaudo: dicembre 2010 Quali sono i volumi di servizio che la soluzione gestisce? Ogni 5 minuti arrivano dati di traffico rilevati da circa 30 sottosistemi tradizionali per il rilievo dei dati di traffico. La soluzione è integrata con altre applicazioni della amministrazione? Il sistema è integrato con i sottosistemi tradizionali per il rilievo dei flussi di traffico, dai quali riceve le informazioni sui dati di traffico, ed è anche predisposto per estensioni quali l utilizzo di Pannelli a Messaggio Variabile, la correlazione con dati di rilevamento meteo. 11

12 SEZIONE 7 ALTRI ASPETTI VINCOLANTI Esigenza di specifici modelli organizzativi No. Necessità di accordi con Enti terzi Non sono necessari accordi con altri Enti. Dipendenza da normative regionali Non ci sono normative regionali vincolanti. 12

13 Progetto G.i.M. Gestione informata della Mobilità Titolo del servizio o della soluzione oggetto del riuso Monitoraggio dei livelli di traffico tra le aree provinciali e l area urbana della città di Firenze. SEZIONE 1 ANAGRAFICA DELLA SOLUZIONE OFFERTA AL RIUSO Nome dell'amministrazione proponente Comune e Provincia di Firenze. Referente per l Amministrazione - Ing. Vincenzo Tartaglia Tel. 055/ Ing. Simone Mannucci Tel. 055/ Nome della soluzione Monitoraggio dei livelli di traffico tra le aree provinciali e l area urbana della città di Firenze. Ambito amministrativo interessato Mobilità urbana/extraurbana. 13

14 Altre Amministrazioni che utilizzano o che hanno aderito al riuso della soluzione - Comune di Firenze; - società Silfi (Società illuminazione Firenze, che gestisce gli impianti semaforici); - Comune di Bagno a Ripoli (a breve); - Comune di Signa (a breve). Tipologie di Amministrazioni che a parere dell Amministrazione cedente sono le più idonee a riutilizzare la soluzione Province e Comuni interessate a monitorare/ottimizzare i livelli di traffico urbano/extraurbano. Quali servizi vengono implementati con l uso della soluzione? ONDA VERDE. Il monitoraggio del livello di traffico nell area interessata, riduce gli impatti negativi (tempi di percorrenza, inquinamento costi di trasporti), ottimizzando il TPL e contribuendo al controllo di traffico tra le aree provinciali e l area urbana. Tipo di Amministrazioni a cui è destinato Enti locali. 14

15 SEZIONE 2 DESCRIZIONE TESTUALE DELLA SOLUZIONE Link della soluzione Non disponibile. Descrizione sintetica della soluzione Sviluppo e ammodernamento del sistema di gestione centralizzato dei semafori della città di Firenze implementazione di software aggiornato del precedente sistema, ampliamento del numero di impianti, riprogrammazione dei piani semaforici, implementazioni di nuove direttrici centralizzate, sintonizzazione del sistema con le richieste di ATAF, formazione degli operatori per la progettazione, manutenzione implementazione e programmazione dei impianti. 15

16 SEZIONE 3 ASPETTI LEGATI ALL USO DELLA SOLUZIONE Data di avvio in esercizio della soluzione 20 gennaio N. di addetti operanti con la soluzione 20. Breve descrizione del contesto organizzativo in cui la soluzione e stata adottata (assegnazione di ruoli e funzioni) Comune di Firenze stazione appaltante. Silfispa Società illuminazione Firenze, che gestisce gli impianti semaforici, implementatrice del sistema. N. di giornate e tipologia di formazione 3 giornate in aula e 5 sul campo. Formazione di tipo operativo con docente proveniente dall aziende fornitrice del sistema SIGMA+, e operatori. N. di giornate per manutenzione evolutiva 20 giornate. Formazione specifica erogata Contenuti della formazione: - programmazione centralini e interfacciamento con impianti semaforici da centralizzare; - programmazione remota; - uso del software e popolazione del DATABASE di sistema. 16

17 Esiste un manuale d uso della soluzione per gli addetti? Si, è disponibile il manuale operativo completo di istruzioni. Disponibilità di personale dell ente a fornire assistenza Si, piena disponibilità per i tuning delle tempistiche semaforiche e dei collaudi in corso d opera. La soluzione è di completa proprietà dell amministrazione cedente? Si. 17

18 SEZIONE 4 ASPETTI DI COSTO DELLA SOLUZIONE SOSTENUTI DALL AMMINISTRAZIONE Costi esterni (fornitori + consulenza) per la realizzazione della soluzione ,53. Costi interni per la realizzazione della soluzione: Categoria # gg Project Manager 9 Analista senior 25 Personale esperto di statistica 40 Personale amministrativo 65 totale

19 SEZIONE 5 BENEFICI OTTENUTI DALL USO DELLA SOLUZIONE Benefici in termini di riduzione di costi conseguiti dall Amministrazione; riportare i costi, in euro, relativi al processo supportato dalla soluzione, prima dell adozione della soluzione e dopo l adozione della soluzione stessa Risparmio dei costi fissi di colloquio del vecchio sistema semaforico attraverso linee telefoniche dedicate valutabile in circa ,00 annui. Benefici in termini di miglioramento del servizio reso a cittadini e imprese conseguiti dall Amministrazione Miglioramento netto dell estensione della rete centralizzata e implementazione di nuove e più ampie direttrice con ONDA VERDE, con notevole fluidità della rete viaria cittadina, e implementazione di piani superaction in occasione di particolari eventi, in grado di fronteggiare grandi flussi veicolari. Benefici derivanti all amministrazione dall elaborazione dei dati che la soluzione utilizzata o genera, al fine di orientare in modo più efficace l azione amministrativa Tenuta costante e tracciata della storia continua dei tempi e delle fasi semaforiche, senza perdita di informazioni circa l evoluzione continua de sistema di centralizzazione, con archiviazione e storicizzazione della rete. Elementi di semplificazione della procedura tradizionale introdotti dalla soluzione Gestione remota di modifiche tempi, e miglioramento delle performance di adattamento sistema ad imprevisti ignoti. Altri benefici derivanti dall utilizzo della soluzione non ricompresi nelle tipologie prima indicate Riduzione dei tempi di attesa, ottimizzazione dei tempi di percorrenza utenti della strada. 19

20 SEZIONE 6 ASPETTI LEGATI ALLE TECNOLOGIE UTILIZZATE Caratteristiche della soluzione tecnologica Sistema server di gestione, GPRS trasmissione dati, client su VPN, gestione su campo su APN. Prerequisiti di natura tecnica (hw e sw di base) per il funzionamento della soluzione; descrizione dell hw e sw di base necessario per riusare la soluzione, ovvero senza la quale la soluzione non è utilizzabile - Server virtuale in server farm del comune di Firenze; - software su server virtuale multi utente e gestore di livello utente; - client remoti per mobilità e manutentore apparati PLc locali per interfacciamento semafori; - sistemi modem GPRS onboard. Partners coinvolti nella realizzazione della soluzione; indicare il partner/fornitori coinvolti nelle diverse fasi di realizzazione della soluzione: analisi, realizzazione, test, gestione a regime: - ELSAG-Baily; - SILFIspa. Quanto tempo è durato il progetto (mesi)? 10 mesi Quali sono i volumi di servizio che la soluzione gestisce? Dato non disponibile. La soluzione è integrata con altre applicazioni della amministrazione: Si, con il sistema di supervisione cittadino. 20

21 SEZIONE 7 ALTRI ASPETTI VINCOLANTI Esigenza di specifici modelli organizzativi No. Necessità di accordi con Enti terzi Non sono necessari accordi con altri Enti. Dipendenza da normative regionali Non ci sono normative regionali vincolanti. 21

22 Progetto G.i.M. Gestione informata della Mobilità Titolo del servizio o della soluzione oggetto del riuso Sistema gestione accessi ztl bus SEZIONE 1 ANAGRAFICA DELLA SOLUZIONE OFFERTA AL RIUSO Nome dell'amministrazione proponente Comune di Venezia. Referente per l Amministrazione - Emanuele Filippi Dirigente Amministrativo AVM SpA società in house del Comune di Venezia concessionaria del servizio di gestione delle ZTL Isola Nova del Tronchetto Venezia tel. 041/ Nome della soluzione Sistema gestione accessi ztl bus. Ambito amministrativo interessato Urbano. 22

23 Altre Amministrazioni che utilizzano o che hanno aderito al riuso della soluzione Nessuna. Tipologie di Amministrazioni che a parere dell Amministrazione cedente sono le più idonee a riutilizzare la soluzione Qualunque amministrazione interessata ad istituire e gestire una zona a traffico limitato per gli autobus turistici con rilascio di lasciapassare a tempo onerosi. Quali servizi vengono implementati con l uso della soluzione? Sistema di pagamento e rilascio per via telematica dei pass ZTL per i bus turistici, monitoraggio degli accessi a mezzo di varchi elettronici e installazione di pannelli a messaggio variabile per la gestione dei parcheggi incluso indirizzamento e pagamento dei pass e degli stalli. Tipo di Amministrazioni a cui è destinato Amministrazioni che hanno istituito o intendono istituire una zona a traffico limitato per gli autobus turistici con rilascio di lasciapassare a tempo onerosi. 23

24 SEZIONE 2 DESCRIZIONE TESTUALE DELLA SOLUZIONE Link della soluzione Non ancora disponibile. Descrizione sintetica della soluzione Sistema per il controllo della zona a traffico limitato per i pullman granturismo costituito dai seguenti elementi: piattaforma per la vendita telematica on line dei pass per i bus granturismo; cassa self service per la vendita dei pass presso i check point; software di gestione per il rilascio dei pass; pannelli a messaggio variabile per l indirizzamento ai parcheggi; varchi elettronici per il controllo degli accessi dei bus granturismo nella ztl. La piattaforma per la vendita on line e la cassa self service hanno consentito una notevole riduzione dei tempi di attesa al check point per il rilascio del pass, con conseguente riduzione della congestione derivante dalle code dei pullman in attesa, specialmente nei periodi di grande afflusso. La prenotazione on line del pass inoltre consente un preventivo monitoraggio dei flussi, importante specialmente in occasione di eventi particolari al fine di tarare adeguatamente i servizi. Un ulteriore velocizzazione della procedura di rilascio pass è derivata inoltre dalla realizzazione di un nuovo e più avanzato software di gestione, che consente inoltre una più completa reportistica e una base dati più ricca di informazioni. Il software di gestione è un applicativo sviluppato in Java con tecnologia Ajax. Il software è stato sviluppato come web application. Il software è ospitato ad un server Linux con dischi ridondati, ed è gestito internamente da AVM raggiungibile da tutte le postazioni e check point a mezzo VPN. Il software è collegato ad un totem interattivo che permette il rilascio dei pass in modalità self service a cura dell utente. Per il rilascio, l utente deve essere possesso del barcode (che il totem legge) ovvero digitare manualmente il PNR e il codice ID della prenotazione. In ogni caso il sistema valida i dati e successivamente provvede all emissione del pass. Il sistema di gestione prevede inoltre l utilizzo di pannelli a messaggio variabile gestiti dalla centrale della mobilità che forniscono informazioni circa la 24

25 disponibilità di parcheggio per ogni mezzo a motore, ivi comprese le informazioni necessarie ai bus turistici prima dell accesso ai terminal. Il sistema si completa con i varchi elettronici per la rilevazione dei transiti e la lettura della targa. I varchi sono collegati con il software di gestione da cui consultano una white list che si implementa mediante l inserimento nella lista dei veicoli che hanno ottenuto il lasciapassare oneroso. I dati validati sono utilizzati a fini statistici e sanzionatori. 25

26 SEZIONE 3 ASPETTI LEGATI ALL USO DELLA SOLUZIONE Data di avvio in esercizio della soluzione 01 marzo N. di addetti operanti con la soluzione 30. Breve descrizione del contesto organizzativo in cui la soluzione e stata adottata (assegnazione di ruoli e funzioni) La gestione della soluzione è demandata al settore ZTL BUS della AVM SpA, società in house del Comune di Venezia concessionaria del servizio. N. di giornate e tipologia di formazione 1 giornata per l apprendimento delle funzionalità essenziali da parte degli operatori di front office, 3 giornate per l apprendimento delle funzioni base da parte degli operatori di back office. N. di giornate per manutenzione evolutiva La manutenzione evolutiva è costante anche perché il sistema è stato concepito in modo da essere molto flessibile per poter recepire tempestivamente le modifiche deliberate dall Ente cui compete di disciplinare il funzionamento della ztl. 26

27 Formazione specifica erogata La formazione riguarda l utilizzo del sistema a livello di front office per il rapporto con l utenza e a livello di back office per la gestione della base dati e della centrale della mobilità. Esiste un manuale d uso della soluzione per gli addetti? No, ma esiste un insieme di procedure scritte da seguire. Disponibilità di personale dell ente a fornire assistenza Sì, il personale di AVM SpA è sempre disponibile a fornire assistenza agli utenti che ne facciano richiesta. La soluzione è di completa proprietà dell amministrazione cedente? AVM SpA e il Comune di Venezia sono proprietari degli impianti ma non delle sorgenti sw del sistema, che sono di proprietà della ditta terza sviluppatrice Pianeta Tecno Sas di Adria (RO). 27

28 SEZIONE 4 ASPETTI DI COSTO DELLA SOLUZIONE SOSTENUTI DALL AMMINISTRAZIONE Costi esterni (fornitori + consulenza) per soluzione la realizzazione della ,00 di cui ,00 per l installazione degli impianti e ,00 per la progettazione e realizzazione del software e per la consulenza. Costi interni per la realizzazione della soluzione: Modificare tabella esemplificativa Categoria # gg Project Manager 164 Esperto analisi dati 72 Responsabile del servizio 88 Personale tecnico 47 Personale amministrativo 103 totale

29 SEZIONE 5 BENEFICI OTTENUTI DALL USO DELLA SOLUZIONE Benefici in termini di riduzione di costi conseguiti dall Amministrazione; riportare i costi, in euro, relativi al processo supportato dalla soluzione, prima dell adozione della soluzione e dopo l adozione della soluzione stessa: I benefici in termini di riduzione dei costi per l Amministrazione non sono quantificabili, non essendo questo l obiettivo del progetto che è invece il miglioramento del servizio reso e la maggiore disponibilità di informazioni per l Amministrazione. Indirettamente, la soluzione comporta dei benefici in termini di riduzione dei costi per il personale di front office grazie alla velocizzazione e parziale automatizzazione del rilascio dei pass e per la maggior facilità del sistema sanzionatorio legato all utilizzo automatizzato delle white list nei varchi elettronici. Benefici in termini di miglioramento del servizio reso a cittadini e imprese conseguiti dall Amministrazione Diminuzione della congestione derivante dalle code dei bus ai check point per il pagamento cash con contestuale rilascio del pass e diminuzione del traffico derivante dai bus alla ricerca di parcheggio. Maggiori possibilità e maggior facilità nelle elaborazioni statistiche. Benefici derivanti all amministrazione dall elaborazione dei dati che la soluzione utilizzata o genera, al fine di orientare in modo più efficace l azione amministrativa. Disponibilità di informazioni più precise e dettagliate sul traffico generato dai pullman granturismo anche in termini di programmazione incentivando le prenotazioni dei pass e il rilascio self service. 29

30 Elementi di semplificazione della procedura tradizionale introdotti dalla soluzione. Possibilità per l utente di procedere autonomamente all ottenimento del pass, previa la sola validazione dei dati da parte del personale operativo e non del loro inserimento. Altri benefici derivanti dall utilizzo della soluzione non ricompresi nelle tipologie prima indicate. Contrasto all evasione del pagamento del pass grazie al controllo elettronico degli accessi. 30

31 SEZIONE 6 ASPETTI LEGATI ALLE TECNOLOGIE UTILIZZATE Caratteristiche della soluzione tecnologica. Il software di gestione è un applicativo sviluppato in Java con tecnologia Ajax. Il software è stato sviluppato come web application. Il software è ospitato ad un server Linux con dischi ridondati, ed è gestito internamente da AVM raggiungibile da tutte le postazioni e check point a mezzo VPN. Il sistema è collegato ad un totem interattivo e comunica con la centrale della mobilità per l invio delle white list per l accesso ai varchi. La comunicazione con i pannelli per la gestione dei messaggi è invece manuale, trattandosi di messaggi di testo molto semplici. Prerequisiti di natura tecnica (hw e sw di base) per il funzionamento della soluzione; descrizione dell hw e sw di base necessario per riusare la soluzione, ovvero senza la quale la soluzione non è utilizzabile: Hw e sw in comune commercio, aggiornati alle versione più recenti. Partners coinvolti nella realizzazione della soluzione; indicare il partner/fornitori coinvolti nelle diverse fasi di realizzazione della soluzione: analisi, realizzazione, test, gestione a regime: Ditta Pianeta Tecno Sas di Adria (RO) come fornitrice sw del sistema. Quanto tempo è durato il progetto (mesi)? 34 mesi. Quali sono i volumi di servizio che la soluzione gestisce? pass rilasciati/anno per un controvalore per l Amministrazione di circa 16 milioni di euro. La soluzione è integrata con altre applicazioni della amministrazione? La soluzione è integrata col sistema di gestione delle altre ztl istituite dal Comune di Venezia nonché con il sistema di trasporto denominato People Mover, di proprietà del Comune di Venezia e gestito da AVM SpA. 31

32 SEZIONE 7 ALTRI ASPETTI VINCOLANTI Esigenza di specifici modelli organizzativi No. Necessità di accordi con Enti terzi Per utilizzare le sorgenti sw del sistema è necessario l accordo con la ditta sviluppatrice. Dipendenza da normative regionali Non ci sono normative regionali vincolanti. 32

33 Progetto G.i.M. Gestione informata della Mobilità Titolo del servizio o della soluzione oggetto del riuso: Sviluppo ed implementazione del sottosistema rilevamento flussi di traffico dei veicoli privati in Provincia di Roma SEZIONE 1 ANAGRAFICA DELLA SOLUZIONE OFFERTA AL RIUSO Nome Amministrazione proponente Provincia di Roma. Referente per l Amministrazione - Ing. Giampiero Orsini Provincia di Roma Direttore Dipartimento VI Governo del Territorio e della Mobilità Via L. Pianciani, Roma Tel Fax Nome della soluzione Sviluppo ed implementazione di un sistema integrato di controllo, raccolta e gestione dei dati di traffico dei veicoli privati in Provincia di Roma. 33

34 Ambito amministrativo interessato Urbano e Extraurbano. Altre Amministrazioni che utilizzano o che hanno aderito al riuso della soluzione Nessuna. Tipologie di Amministrazioni che a parere dell Amministrazione cedente sono le più idonee a riutilizzare la soluzione Qualunque amministrazione che sia già dotata di una centrale di controllo della mobilità. Quali servizi vengono implementati con l uso della soluzione? Creare una piattaforma per il monitoraggio del livello di saturazione della rete stradale sviluppata sull'integrazione tra sistemi di rilevazione tradizionali ed innovativi (FVD). Tipo di Amministrazioni a cui è destinato Il prodotto è destinato alle amministrazioni che gestiscono centrali di controllo della mobilità e che abbiamo la necessità di scambiare informazioni con altri fornitori o fruitori di informazioni sul traffico. 34

35 SEZIONE 2 DESCRIZIONE TESTUALE DELLA SOLUZIONE Link della soluzione: Descrizione sintetica della soluzione Premessa Il progetto di Gestione Informata della Mobilità - G.i.M. nasce per rendere omogenee le informazioni sulla mobilità, che spesso sono carenti o disperse tra soggetti differenti. All'interno di tale progetto la Provincia di Roma ha sviluppato una piattaforma per il monitoraggio del traffico della rete stradale attraverso l'integrazione tra sistemi di rilevazione tradizionali (spire, telecamere, radar, ) e sistemi innovativi di tracciamento satellitare di flotte di veicoli (floating car data). L obiettivo è quello di permettere ai cittadini di collegarsi ad un sito web e visualizzare le condizioni del traffico in tempo reale su tutto il territorio provinciale. Il sito è già online all'indirizzo I dati vengono inoltre resi fruibili all utenza anche in formato opendata sullo specifico portale dell Ente, (http://www.opendata.provincia.roma.it/dataset/monitoraggio-trafficostradale) per creare un meccanismo di trasparenza verso i cittadini e per fornire uno strumento a disposizione delle aziende per lo sviluppo di soluzioni multimediali innovative. La realizzazione Per lo sviluppo del progetto si è stabilito di intraprendere un percorso interdipartimentale, coinvolgendo tutti quei settori dell'amministrazione tra le cui competenze ci sia la possibilità/necessità di gestire, manutenere o utilizzare i dati di traffico. In seguito a ricognizioni interne, è stato verificato che la Provincia di Roma disponeva di una serie di spire elettromagnetiche di rilevamento, i cui dati venivano utilizzati per fini statistici e non per fornire informazioni in tempo reale sullo stato del traffico. Esistevano inoltre webcam e dissuasori, utilizzati dalla 35

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE Programma Enti Locali Innovazione di Sistema Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE 1 Premessa Il presente documento ha lo scopo di facilitare la disseminazione e il riuso

Dettagli

FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica.

FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica. Studio FORM FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica. We believe in what we create This is FORM power La soluzione FORM permette di realizzare qualsiasi documento in formato

Dettagli

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale Giunta Regionale Direzione Generale delle Politiche Territoriali, Ambientali e per la Mobilità Area di Coordinamento Mobilità e Infrastrutture Settore Pianificazione del Sistema Integrato della Mobilità

Dettagli

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC 5 giugno 09 IT-BOOK Configurazioni e cartatteristiche tecniche possono essere soggette a variazioni senza preavviso. Tutti i marchi citati sono registrati dai rispettivi proprietari. Non gettare per terra:

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

GESTIONE ATTREZZATURE

GESTIONE ATTREZZATURE SOLUZIONE COMPLETA PER LA GESTIONE DELLE ATTREZZATURE AZIENDALI SWSQ - Solution Web Safety Quality srl Via Mons. Giulio Ratti, 2-26100 Cremona (CR) P. Iva/C.F. 06777700961 - Cap. Soc. 10.000,00 I.V. -

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

ACCENDIAMO IL RISPARMIO

ACCENDIAMO IL RISPARMIO ACCENDIAMO IL RISPARMIO PUBBLICA ILLUMINAZIONE PER LA SMART CITY Ing. Paolo Di Lecce Tesoriere AIDI Amministratore Delegato Reverberi Enetec srl LA MISSION DI REVERBERI Reverberi Enetec è una trentennale

Dettagli

Il software per la gestione smart del Call Center

Il software per la gestione smart del Call Center Connecting Business with Technology Solutions. Il software per la gestione smart del Call Center Center Group srl 1 Comunica : per la gestione intelligente del tuo call center Comunica è una web application

Dettagli

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI Architettura di un sistema informatico Realizzata dal Dott. Dino Feragalli 1 CONCETTI GENERALI 1.1 Obiettivi Il seguente progetto vuole descrivere l amministrazione dell ITC (Information Tecnology end

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

www.leasys.com Marketing & Comunicazione Servizio di infomobilità e telediagnosi - 23/01/2014

www.leasys.com Marketing & Comunicazione Servizio di infomobilità e telediagnosi - 23/01/2014 Servizio di Infomobilità e Telediagnosi Indice 3 Leasys I Care: i Vantaggi dell Infomobilità I Servizi Report di Crash Recupero del veicolo rubato Blocco di avviamento del motore Crash management Piattaforma

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

Simplex Gestione Hotel

Simplex Gestione Hotel Simplex Gestione Hotel Revisione documento 01-2012 Questo documento contiene le istruzioni per l'utilizzo del software Simplex Gestione Hotel. E' consentita la riproduzione e la distribuzione da parte

Dettagli

Sizing di un infrastruttura server con VMware

Sizing di un infrastruttura server con VMware Sizing di un infrastruttura server con VMware v1.1 Matteo Cappelli Vediamo una serie di best practices per progettare e dimensionare un infrastruttura di server virtuali con VMware vsphere 5.0. Innanzitutto

Dettagli

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras 2 Introduzione Le architetture basate sui servizi (SOA) stanno rapidamente diventando lo standard de facto per lo sviluppo delle applicazioni aziendali.

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO E AZIENDE-UTENTI L IMPATTO DELLE PROCEDURE INFORMATIZZATE a cura di Germana Di Domenico Elaborazione grafica di ANNA NARDONE Monografie sul Mercato del lavoro e le politiche

Dettagli

CAPITOLATO GESTIONALE PARTE II. 1.Modalità pagamento pasti

CAPITOLATO GESTIONALE PARTE II. 1.Modalità pagamento pasti CAPITOLATO GESTIONALE PARTE II 1.Modalità pagamento pasti Pagina Introduzione 2 Pre-pagato con tessera scalare 3 1.1 Componenti del sistema 4 1.2 Come funziona 5 1.3 Fasi del servizio 6 - L iscrizione

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Oggi più che mai, le aziende italiane sentono la necessità di raccogliere,

Dettagli

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA Presentazione SOFTLAB

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane Comunicato stampa aprile 2015 DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV Ecco i prodotti e le applicazioni per innovare le imprese italiane Rubàno (PD). Core business di, nota sul mercato ECM per la piattaforma Archiflow,

Dettagli

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis 2 Intervento immediato con Bosch Intelligent Video Analysis Indipendentemente da quante telecamere il sistema utilizza, la sorveglianza

Dettagli

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro.

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro. La collana TOP è una famiglia di applicazioni appositamente studiata per il Terzo Settore. Essa è stata infatti realizzata in continua e fattiva collaborazione con i clienti. I programmi di questa collana

Dettagli

DigitPA egovernment e Cloud computing

DigitPA egovernment e Cloud computing DigitPA egovernment e Cloud computing Esigenze ed esperienze dal punto di vista della domanda RELATORE: Francesco GERBINO 5 ottobre 2010 Agenda Presentazione della Società Le infrastrutture elaborative

Dettagli

Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1

Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1 Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1 Easy-TO è il software professionale per il Tour Operator moderno. Progettato e distribuito in Italia e all estero da Travel Software srl (Milano), un partner

Dettagli

Dispositivi di comunicazione

Dispositivi di comunicazione Dispositivi di comunicazione Dati, messaggi, informazioni su vettori multipli: Telefono, GSM, Rete, Stampante. Le comunicazioni Axitel-X I dispositivi di comunicazione servono alla centrale per inviare

Dettagli

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI dalla G.U. n. 59 del 12 marzo 2014 (s.o. n. 20) DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 3 dicembre 2013 Regole tecniche in materia di sistema di conservazione ai sensi degli articoli 20, commi

Dettagli

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Declinazione di responsabilità e informazioni sul copyright Le informazioni contenute nel presente documento rappresentano le conoscenze

Dettagli

APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO. Francesco Marchione e Dario Richichi

APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO. Francesco Marchione e Dario Richichi APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO Francesco Marchione e Dario Richichi Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia Sezione di Palermo Indice Introduzione...

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS)

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) EZChrom Edition e ChemStation Edition Requisiti hardware e software Agilent Technologies Informazioni legali Agilent Technologies, Inc. 2013 Nessuna parte

Dettagli

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti Parallels Plesk Automation Primo trimestre, 2013 Domande tecniche più frequenti Questo documento ha come scopo quello di rispondere alle domande tecniche che possono sorgere quando si installa e si utilizza

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 telecamere. I sistemi di acquisizione ed archiviazione

Dettagli

Carta di servizi per il Protocollo Informatico

Carta di servizi per il Protocollo Informatico Carta di servizi per il Protocollo Informatico Codice progetto: Descrizione: PI-RM3 Implementazione del Protocollo informatico nell'ateneo Roma Tre Indice ARTICOLO 1 - SCOPO DEL CARTA DI SERVIZI...2 ARTICOLO

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR WORKFLOW HR Zucchetti, nell ambito delle proprie soluzioni per la gestione del personale, ha realizzato una serie di moduli di Workflow in grado di informatizzare

Dettagli

Company Profile 2014

Company Profile 2014 Company Profile 2014 Perché Alest? Quando una nuova azienda entra sul mercato, in particolare un mercato saturo come quello informatico viene da chiedersi: perché? Questo Company Profile vuole indicare

Dettagli

DigitPA. Dominio.gov.it Procedura per la gestione dei sottodomini di terzo livello

DigitPA. Dominio.gov.it Procedura per la gestione dei sottodomini di terzo livello DigitPA Dominio.gov.it Procedura per la gestione dei sottodomini di terzo livello Versione 3.0 Dicembre 2010 Il presente documento fornisce le indicazioni e la modulistica necessarie alla registrazione,

Dettagli

Controllo e monitoraggio della qualità erogata dalle aziende di TPL

Controllo e monitoraggio della qualità erogata dalle aziende di TPL REGIONE LAZIO Assessorato alle Politiche della Mobilità e del Trasporto Pubblico Locale LAZIOSERVICE S.p.A. Progetto Trasporti Controllo e monitoraggio della qualità erogata dalle aziende di Obiettivi

Dettagli

www.queen.it info@mbox.queen.it Gruppo Queen.it Listino Utente Finale Gennaio 2001

www.queen.it info@mbox.queen.it Gruppo Queen.it Listino Utente Finale Gennaio 2001 Listino Gennaio 2001 pag. 1 Gruppo Queen.it Listino Utente Finale Gennaio 2001 Profilo aziendale Chi è il Gruppo Queen.it Pag. 2 Listino connettività Listino Connettività RTC Pag. 3 Listino Connettività

Dettagli

AVCP Generatore di XML

AVCP Generatore di XML AVCP Generatore di XML Perché è necessario... 2 Come Funziona... 3 Appalto... 3 Indice... 5 Anagrafiche... 6 Lotto... 7 Partecipanti... 9 Partecipante in Solitario (Partecipante)... 9 Partecipante in Raggruppamento...

Dettagli

Piano Spostamenti casa-lavoro 2007

Piano Spostamenti casa-lavoro 2007 Mobility Management Piano Spostamenti casa-lavoro 2007 Hera Imola-Faenza, sede di via Casalegno 1, Imola La normativa vigente: D.M. 27/03/1998, decreto Ronchi Mobilità sostenibile nelle aree urbane Le

Dettagli

L Azienda non è mai stata cosi vicina.

L Azienda non è mai stata cosi vicina. L Azienda non è mai stata cosi vicina. AlfaGestMed è il risultato di un processo di analisi e di sviluppo di un sistema nato per diventare il punto di incontro tra l Azienda e il Medico Competente, in

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza

Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza X-Pay Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza Agenda CartaSi e l e-commerce Chi è CartaSi CartaSi nel mercato Card Not Present I vantaggi I vantaggi offerti da X-Pay I vantaggi offerti da

Dettagli

LINEE GUIDA E DI COORDINAMENTO ATTUATIVE DEL REGOLAMENTO PER L AGGIORNAMENTO E SVILUPPO PROFESSIONALE CONTINUO

LINEE GUIDA E DI COORDINAMENTO ATTUATIVE DEL REGOLAMENTO PER L AGGIORNAMENTO E SVILUPPO PROFESSIONALE CONTINUO LINEE GUIDA E DI COORDINAMENTO ATTUATIVE DEL REGOLAMENTO PER L AGGIORNAMENTO E SVILUPPO PROFESSIONALE CONTINUO nota tecnica ACCREDITAMENTO DELLE INIZIATIVE DI FORMAZIONE A DISTANZA Sommario 1. Iniziative

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA

REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA PREMESSA Le attività dell Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Ravenna sono regolate dal DLCPS 233/1946, dal DPR 221/1950 e dalla legge 409/1985

Dettagli

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software.

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software. Generalità Definizione Un firewall è un sistema che protegge i computer connessi in rete da attacchi intenzionali mirati a compromettere il funzionamento del sistema, alterare i dati ivi memorizzati, accedere

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

dott. Roberto Andreatta Trento, February 20 th, 2015

dott. Roberto Andreatta Trento, February 20 th, 2015 dott. Roberto Andreatta Trento, February 20 th, 2015 History Integrated Mobility Trentino Transport system TRANSPORTATION AREAS Extraurban Services Urban Services Trento P.A. Rovereto Alto Garda Evoluzione

Dettagli

Informatica per la comunicazione" - lezione 9 -

Informatica per la comunicazione - lezione 9 - Informatica per la comunicazione" - lezione 9 - Protocolli di livello intermedio:" TCP/IP" IP: Internet Protocol" E il protocollo che viene seguito per trasmettere un pacchetto da un host a un altro, in

Dettagli

PANDORA Sistema di Telecontrollo per Ascensori PANDORA is powered by

PANDORA Sistema di Telecontrollo per Ascensori PANDORA is powered by PANDORA Sistema di Telecontrollo per Ascensori l'espressione v a s o d i P a n d o r a viene usata metaforicamente per alludere all'improvvisa scoperta di un problema o una serie di problemi che per molto

Dettagli

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Forniamo in questo articolo le risposte ai 53 quesiti ricevuti

Dettagli

INFORMATIVA SUI COOKIE

INFORMATIVA SUI COOKIE INFORMATIVA SUI COOKIE I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle

Dettagli

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Applicativo verticale Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence.

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. Per le aziende manifatturiere, oggi e sempre più nel futuro individuare ed eliminare gli

Dettagli

Gara LOCO- Richiesta di chiarimenti

Gara LOCO- Richiesta di chiarimenti Domanda 1 Si chiede di specificare il numero orientativo dei partecipanti ai corsi di formazione diviso per tipologia (dirigenti, utenti e personale informatico) (cfr. Capitolato capitolo 10). Risposta

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Enterprise Services Infrastructure ESI 2.0

Enterprise Services Infrastructure ESI 2.0 Enterprise Services Infrastructure ESI 2.0 Caratteristiche e Posizionamento ver. 2.1 del 21/01/2013 Cos è ESI - Enterprise Service Infrastructure? Cos è ESI? ESI (Enteprise Service Infrastructure) è una

Dettagli

Business Intelligence. Il data mining in

Business Intelligence. Il data mining in Business Intelligence Il data mining in L'analisi matematica per dedurre schemi e tendenze dai dati storici esistenti. Revenue Management. Previsioni di occupazione. Marketing. Mail diretto a clienti specifici.

Dettagli

INDICE Listino aggiornato al 25/05/2015

INDICE Listino aggiornato al 25/05/2015 INDICE Listino aggiornato al 25/05/2015 NethSecurity Firewall UTM 3 NethService Unified Communication & Collaboration 6 NethVoice Centralino VoIP e CTI 9 NethMonitor ICT Proactive Monitoring 11 NethAccessRecorder

Dettagli

Innovative Procurement Process. Consulting

Innovative Procurement Process. Consulting Creare un rapporto di partnership contribuendo al raggiungimento degli obiettivi delle Case di cura nella gestione dei DM attraverso soluzione a valore aggiunto Innovative Procurement Process Consulting

Dettagli

Roma servizi per la mobilità Progetto I-BUS

Roma servizi per la mobilità Progetto I-BUS Roma servizi per la mobilità Progetto I-BUS Progetto I-Bus Telecontrollo Bus Turistici e pagamento elettronico dei permessi Sintesi Roma Servizi per la mobilità ha messo a punto un sistema di controllo

Dettagli

Finanziamenti on line -

Finanziamenti on line - Finanziamenti on line - Manuale per la compilazione dei moduli di Gestione dei Progetti Finanziati del Sistema GEFO Rev. 02 Manuale GeFO Pagina 1 Indice 1. Introduzione... 4 1.1 Scopo e campo di applicazione...

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa

MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa Cosa è MPLS MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa L idea di base consiste nell associare a ciascun pacchetto un breve identificativo

Dettagli

Logistica digitale delle Operazioni a premio

Logistica digitale delle Operazioni a premio Logistica digitale delle Operazioni a premio La piattaforma logistica delle operazioni a premio digitali BITGIFT è la nuova piattaforma dedicata alla logistica digitale delle vostre operazioni a premio.

Dettagli

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina Cosa è il DSS L elevato sviluppo dei personal computer, delle reti di calcolatori, dei sistemi database di grandi dimensioni, e la forte espansione di modelli basati sui calcolatori rappresentano gli sviluppi

Dettagli

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata Giampiero Carboni Davide Travaglia David Board Rev 5058-CO900C Interfaccia operatore a livello di sito FactoryTalk

Dettagli

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A.

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A. Mobile Messaging SMS Copyright 2015 VOLA S.p.A. INDICE Mobile Messaging SMS. 2 SMS e sistemi aziendali.. 2 Creare campagne di mobile marketing con i servizi Vola SMS.. 3 VOLASMS per inviare SMS da web..

Dettagli

Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica. Marco Fusaro KPMG S.p.A.

Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica. Marco Fusaro KPMG S.p.A. Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica Laboratorio di Informatica Applicata Introduzione all IT Governance Lezione 5 Marco Fusaro KPMG S.p.A. 1 CobiT: strumento per la comprensione di una

Dettagli

OpenStreetMap a servizio della Pubblica Amministrazione: l'esperienza di B.U.NE.T. (Bicycle Urban NEtwork in Torino)

OpenStreetMap a servizio della Pubblica Amministrazione: l'esperienza di B.U.NE.T. (Bicycle Urban NEtwork in Torino) OpenStreetMap a servizio della Pubblica Amministrazione: l'esperienza di B.U.NE.T. (Bicycle Urban NEtwork in Torino) Mappathon, 9 Aprile 2015 Relatore: Danilo Botta, Project Manager, 5T S.r.l. La genesi

Dettagli

SCUOLANEXT, è l'esclusivo e rivoluzionario sistema informatizzato con cui far interagire docenti, studenti e famiglie in tempo reale!

SCUOLANEXT, è l'esclusivo e rivoluzionario sistema informatizzato con cui far interagire docenti, studenti e famiglie in tempo reale! SCUOLANET, è l'esclusivo e rivoluzionario sistema informatizzato con cui far interagire docenti, studenti e famiglie in tempo reale! SCUOLANET consente la piena digitalizzazione della scuola: completa

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30

Iniziativa : Sessione di Studio a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE SOMMARIO 1 POLITICHE DELLA SICUREZZA INFORMATICA...3 2 ORGANIZZAZIONE PER LA SICUREZZA...3 3 SICUREZZA DEL PERSONALE...3 4 SICUREZZA MATERIALE E AMBIENTALE...4 5 GESTIONE

Dettagli

GUARDIAN asset management software. Solutions. The safe partner for your business

GUARDIAN asset management software. Solutions. The safe partner for your business Portfolio Management GUARDIAN Solutions The safe partner for your business Swiss-Rev si pone come società con un alto grado di specializzazione e flessibilità nell ambito di soluzioni software per il settore

Dettagli

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Presentazione della società Agenda Chi siamo 3 Cosa facciamo 4-13 San Donato Milanese, 26 maggio 2008 Come lo facciamo 14-20 Case Studies 21-28 Prodotti utilizzati

Dettagli

APPENDICE 3 AL CAPITOLATO TECNICO

APPENDICE 3 AL CAPITOLATO TECNICO CONSIP S.p.A. APPENDICE 3 AL CAPITOLATO TECNICO Manuale d uso del programma Base Informativa di Gestione (BIG), utilizzato per la raccolta delle segnalazioni ed il monitoraggio delle attività di gestione

Dettagli

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 Installazione GEST-L 4 Versione per Mac - Download da www.system-i.it 4 Versione per Mac - Download da Mac App Store 4 Versione per Windows 4 Prima apertura del programma

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE BRATTI, BRAGA, TINO IANNUZZI, MARIANI

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE BRATTI, BRAGA, TINO IANNUZZI, MARIANI Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 111 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI BRATTI, BRAGA, TINO IANNUZZI, MARIANI Modifiche al codice della strada, di cui al decreto

Dettagli

HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE. GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE

HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE. GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE FACILITÀ TECNOLOGIA DISPONIBILITÀ ASSISTENZA D USO WI-FI IN 8 LINGUE TECNICA Collegamento

Dettagli

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement BRM BusinessRelationshipManagement Tutte le soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali - Business Intelligence - Office Automation - Sistemi C.R.M. I benefici di BRM Garantisce la sicurezza

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1 Pagina 1 di 8 REGOLAMENTO SULL USO DI INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA MESSO A DISPOSIZONE DEI DIPENDENTI PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI D UFFICIO () Approvato con deliberazione del Consiglio di Istituto

Dettagli

nasce il futuro v secolo a. c. agorà virtuale

nasce il futuro v secolo a. c. agorà virtuale dell e-learning nasce il futuro v secolo a. c. Con Agorà, nell antica Grecia, si indicava la piazza principale della polis, il suo cuore pulsante, il luogo per eccellenza di una fertilità culturale e scientifica

Dettagli

Indice Indice... 1 Oggetto... 1 Referenti regionali del progetto... 1 Scopo... 2 Il progetto Rete CUP regionale... 2 Premessa... 2 La situazione regionale... 2 Azienda Ospedaliera di Cosenza... 2 ASP di

Dettagli

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA SAP World Tour 2007 - Milano 11-12 Luglio 2007 THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA Agenda Presentazione Derga Consulting Enterprise SOA Allineamento Processi & IT Il

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

2. Infrastruttura e sicurezza (Equivalente al Pillar 2-3 e 4 della Ade)

2. Infrastruttura e sicurezza (Equivalente al Pillar 2-3 e 4 della Ade) AGENDA DIGITALE ITALIANA 1. Struttura dell Agenda Italia, confronto con quella Europea La cabina di regia parte con il piede sbagliato poiché ridisegna l Agenda Europea modificandone l organizzazione e

Dettagli

Rational Asset Manager, versione 7.1

Rational Asset Manager, versione 7.1 Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Note Prima di utilizzare queste informazioni e il prodotto

Dettagli