Raffineria di Venezia The Venice Refinery

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Raffineria di Venezia The Venice Refinery"

Transcript

1 Raffineria di Venezia The Venice Refinery

2

3 Eni Eni è una delle società energetiche integrate più importanti del mondo. Quotata alla Borsa Italiana e al New York Stock Exchange, opera in 70 Paesi nelle attività del petrolio e del gas naturale, della generazione e commercializzazione di energia elettrica, della petrolchimica e dell ingegneria e costruzioni, ambiti in cui vanta competenze di eccellenza e forti posizioni di mercato a livello internazionale. È la prima impresa italiana per capitalizzazione di borsa con 91,6 miliardi di euro al 31 dicembre Divisioni Exploration & Production Eni ricerca e produce idrocarburi in Italia, in Africa Settentrionale e Occidentale, nel Mare del Nord, nel Golfo del Messico, in America Latina, in Australia e in aree ad elevato potenziale, quali il Mar Caspio e il Medio ed Estremo Oriente, l India, la Russia e l Alaska. Gas & Power Eni opera nell'approvvigionamento, trasporto, rigassificazione, distribuzione e vendita di gas naturale in Italia e all'estero, nonché nella generazione e nella commercializzazione di energia elettrica. Refining & Marketing Eni opera nella raffinazione e commercializzazione di prodotti petroliferi principalmente in Italia e nel resto d Europa. Nell attività di distribuzione, Eni è leader in Italia con il marchio Agip. Eni Eni is one of the world s most important integrated energy companies. Listed on the Italian and on the New York Stock Exchange, it operates in 70 countries in oil and natural gas, electricity generation and sale, petrochemicals as well as engineering and construction, all sectors in which it boasts excellent competence and strong market positions at an international level. It is Italy s first company by Stock Exchange capitalization with 91.6 billion euros at December 31, Divisions Exploration & Production Eni explores and produces oil and natural gas in Italy, northern and western Africa, the North Sea, the Gulf of Mexico, Latin America, Australia and in high potential areas such as the Caspian Sea as well as the Middle and Far East, India, Russia and Alaska. Gas & Power Eni operates in natural gas procurement, transmission, regasification, distribution and sale in Italy and abroad, as well as in electricity generation and sale. Refining & Marketing Eni operates in petroleum product refining and sale mainly in Italy and in the rest of Europe. Eni is leader in distribution in Italy with the Agip trade mark.

4 Raffinazione Il sistema di raffinazione Eni ha una capacità bilanciata complessiva di circa 38,1 milioni di tonnellate (748 mila barili/giorno) e un indice di conversione del 56%. Nel 2007 le lavorazioni in conto proprio sono state di 37,15 milioni di tonnellate. Le sole raffinerie di proprietà (cinque impianti) hanno una capacità bilanciata di 27,2 milioni di tonnellate (544 mila barili/giorno) e un indice di conversione del 58,6%. Nel prossimo quadriennio Eni intende incrementare la redditività nell attività di raffinazione, cogliendo le opportunità offerte dallo scenario, attraverso l attuazione di un importante programma di investimenti di circa 2,4 miliardi. Le principali azioni programmate sono finalizzate: (i) all incremento della capacità di conversione per incrementare la resa in distillati medi e valorizzare la maggiore disponibilità attesa di greggi di produzione Eni sull area del Mediterraneo; (ii) al miglioramento della flessibilità al fine di ottimizzare le cariche lavorate; (iii) all ottenimento di produzioni adeguate all evoluzione attesa della domanda di prodotti petroliferi, anche in relazione agli sviluppi normativi in ambito comunitario relativi alle specifiche ambientali dei carburanti; (iv) al miglioramento dell efficienza. Gli obiettivi al 2011 sono il conseguimento di un indice di complessità del 60% (65% per il sistema di raffinazione Italia) e un volume di lavorazioni in conto proprio di 37 milioni di tonnellate (il dato comparabile per il 2007 è di 35 milioni di tonnellate che esclude le lavorazioni su raffinerie non partecipate). La resa in distillati medi è prevista dal 41% del 2007 al 43%; le lavorazioni di greggi equity dal 30% al 35%. Il sistema di raffinazione Eni in Italia è costituito da cinque raffinerie di proprietà e dalla quota di partecipazione del 50% nella raffineria di Milazzo in Sicilia. Ciascuna delle raffinerie Eni in Italia ha una propria connotazione operativa e strategica finalizzata a massimizzare il valore associato alla struttura impiantistica, al posizionamento geografico rispetto ai mercati di sbocco e all integrazione con le attività Eni. Per quanto riguarda l estero, in Germania Eni possiede la partecipazione dell 8,3% nella raffineria di SCHWEDT e una partecipazione del 20% nella BAYERNOIL, un polo di raffinazione integrato che comprende le raffinerie di Vohburg e Neustadt. La capacità di raffinazione in quota Eni è di circa 70 mila barili/ giorno utilizzata per l approvvigionamento delle reti di distribuzione in Baviera e nella Germania Orientale. È in programma la ristrutturazione del polo di Bayernoil attraverso la realizzazione di un nuovo hydrocracker da circa 2 milioni di tonnellate/anno (40 mila barili/giorno), il revamping di alcuni impianti (tra cui un reformer e un hydrofiner) e la chiusura di un unità di topping. Il progetto con completamento atteso nel 2009 è finalizzato a incrementare le rese in distillati medi e a ridurre la produzione di benzina. Con l acquisto della quota del 16,11% perfezionato nel 2007, Eni partecipa con il 32,4% nella Società Ceska Rafinerska che possiede e gestisce le due raffinerie di Kralupy e Litvinov nella Repubblica Ceca; la capacità di raffinazione bilanciata in quota Eni è di circa 53 mila barili/giorno. Refining Eni s refining system has a total balanced refining capacity of approximately 38.1 mmtons (the equivalent of 748 kbbl/d) and a conversion index of 56%. Eni s five 100%-owned refineries have a balanced capacity of 27.2 mmtons (the equivalent of 544 kbbl/d), with a 58.6% conversion rate. In the next four years Eni plans to increase the profitability of its refining operations, capturing market opportunities through a significant capital expenditures program of some 2.4 billion euros. Refinery capital projects will be designed to : (i) increase conversion capacity in view of boosting middle distillate yields and extracting value from equity crude, the availability of which is expected to increase in Mediterranean basin over the medium term; (ii) improve refinery flexibility in order to optimize processed feedstock; (iii) capture market opportunities arising from an expected increased availability of heavy/sour crude, responding to the evolution of product specifications provided for by increasingly strict European environmental standards; (iv) enhance the operational efficiency of refineries. By 2011 Eni targets to achieve a conversion index of 60% (65% in Italy) and a volume of refinery throughputs on own account of 37 mmtons (the comparable volume in 2007 was 35 mmtons that excludes volumes processed at refineries in which we do not have any interest). Middle distillate yields are expected to reach 43% in 2011 from 41% in 2007, and equity crude volumes processed are expected to increase from 30% to 35% in relation to all processed feedstock. Eni s refining system in Italy is made up of five 100%-owned refineries and a 50% interest in the Milazzo refinery in Sicily. Each of Eni s refineries in Italy has operating and strategic features that aim at maximizing the value associated to the asset structure, the geographic location with respect to end markets and the integration with Eni s activities. As to refining abroad, in Germany Eni holds an 8.3% interest in the SCHWEDT refinery and a 20% interest in BAYERNOIL, an integrated refinery pole that includes the Ingolstadt, Vohburg and Neustadt refineries. Eni s refining capacity in Germany amounts to approximately 70 kbbl/d used to supply Eni s distribution network in Bavaria and Eastern Germany. The partners of these refineries plan to restructure the Bayern pole by building a new hydrocracker with a capacity of some 2 mmtons/yr (40 kbbl/d), revamping other assets (in particular a reformer and a hydrofiner) and shutting down a topping unit. This project is expected to be completed in 2009 and aims at increasing middle distillate yields and reducing gasoline production. In 2007 Eni purchased a further 16.11% stake in Ceska Rafinerska, thus increasing its overall stake to 32.4%. Ceska Rafinerska includes two refineries, Kralupy and Litvinov, in the Czech Republic. Eni s share of refining capacity amounts to some 53 kbbl/d.

5 Logistica Vendite RETE Eni è leader in Italia nello stoccaggio e nel trasporto di prodotti petroliferi disponendo di una struttura logistica integrata composta da un sistema di 12 depositi di proprietà a gestione diretta distribuiti sul territorio nazionale e di una rete di oleodotti. Eni partecipa in 5 società costituite con i più importanti operatori petroliferi nazionali nelle aree di Vado Ligure - Genova (Petrolig), Arquata Scrivia (Sigemi), Venezia (Petroven), Ravenna (Petra) e Trieste (DCT), con l obiettivo di ridurre i costi e migliorare l efficienza gestionale. Eni opera nel settore del trasporto di petrolio e di prodotti petroliferi: (i) via terra attraverso una rete di oleodotti della lunghezza complessiva di chilometri (di cui di proprietà); (ii) via mare mediante l utilizzo di contratti di noleggio spot e a termine di navi cisterna. La distribuzione secondaria dei prodotti per il mercato rete ed extrarete è effettuata quasi esclusivamente mediante la gestione di vettori terzi proprietari anche dei mezzi. Italia In Italia Eni è leader con il marchio Agip nella distribuzione di prodotti petroliferi sul mercato rete. A fine 2007 la rete di distribuzione Eni è costituita da stazioni di servizio, le vendite di carburanti Eni sulla rete sono state di circa 11 miliardi di litri (8,62 milioni di tonnellate) con un erogato medio di 2,44 milioni di litri e una quota di mercato del 29,2%. Eni intende rafforzare il posizionamento competitivo nel mercato rete Italia attraverso il miglioramento del servizio e degli standard qualitativi del punto vendita, la proposizione di iniziative di marketing innovative volte a fidelizzare i diversi segmenti di clientela, l offerta di carburanti premium e lo sviluppo di format innovativi per il non oil. Nel 2011 Eni prevede di conseguire un livello di vendite di circa 11,4 miliardi di litri (circa 11 miliardi nel 2007) avvalendosi di una rete di circa stazioni di servizio di cui il 75% di proprietà. Logistics Retail sales Eni is leader in petroleum product storage and transport in Italy with its logistical integrated infrastructure consisting of 12 directly-managed storage sites and a network of petroleum product pipelines. Eni holds interests in five joint entities established by partnering the major Italian operators. These are located in Vado Ligure-Genoa (Petrolig), Arquata Scrivia (Sigemi), Venice (Petroven), Ravenna (Petra) and Trieste (DCT) and aim at reducing logistic costs as well as increasing efficiency. Eni operates in oil and refined product transport: (i) on land through a pipeline network of leased and owned pipelines extending over 2,130 kilometers (1,315 kilometers are wholly owned by Eni); (ii) by sea through spot and long-term lease contracts of tanker ships. Secondary distribution to retail and wholesale markets is performed almost exclusively through the management of third parties who own also their transportation means. Italy Eni is leader in the retail marketing of refined products under its Agip brand. At December 31, 2007, Eni s retail distribution network consisted of 4,390 Agip-branded service stations. Sales volumes in 2007 amounted approximately to 11 bln liters (8.62 mmtons) with an average throughput of 2.44 mmliters and a 29.2 market share. Eni plans to strengthen its competitive positioning in Italy by upgrading its outlets to attain European standards quality and services. The company proposes to leverage on marketing intitiatives designed to retain the various segments of customers, develop the offer of premium products and execute its convenience offer through quality store formats. By 2011 Eni expects to achieve approximately 11.4 bln liters of volumes sold (approximately 11 bln liters in 2007) with a retail network made up of approximately 4,400 service stations, of which 75% of owned sites.

6 Vendite RETE Resto d Europa Nel 2007 le vendite di carburanti sulla rete nel resto d Europa sono state di circa 5 miliardi di litri (4,03 milioni di tonnellate) in aumento del 5,5% rispetto al 2006 per effetto sia della crescita organica sia dell acquisizione di una rete di stazioni con 102 impianti in Repubblica Ceca, Repubblica Slovacca e Ungheria. Al 31 dicembre 2007 la rete di distribuzione Eni è costituita da stazioni di servizio con un erogato medio di 2,58 milioni di litri. Negli anni recenti la strategia attuata da Eni nel resto d Europa ha mirato alla crescita in aree selezionate, facendo leva sulle sinergie conseguibili dalla localizzazione geografica delle strutture produttive e logistiche Eni, sulle economie di scala e sulla notorietà del marchio. In quattro anni le vendite di prodotti petroliferi Eni sui mercati rete del resto d Europa sono cresciute di oltre il 33% (corrispondente al tasso di incremento medio annuo del 7,5%). Al 2011 Eni programma volumi di vendita di circa 4,6 miliardi di litri (circa 4 miliardi nel 2007) tenuto conto dell effetto della dismissione delle attività nella Penisola Iberica (371 impianti) a seguito dell esercizio dell opzione di acquisto da parte di Galp Energia (Eni 33,34%). La rete è prevista in circa stazioni di servizio. Retail sales Rest of Europe In 2007 retail volumes of fuels sold in the rest of Europe totalled 5 bln liters (4.03 mmtons), up 5.5% from 2006 reflecting both organic growth and the purchase of 102 service stations in the Czech Republic, Slovakia and Hungary. At December 31, 2007 Eni s retail marketing network outside Italy was represented by 2,051 service stations with an average throughput of of 2.58 mmliters. In recent years Eni s strategy implemented in the rest of Europe focused on growth in selective areas, leveraging on the synergies ensured by the proximity of these markets to Eni s production and logistic facilities, brand awareness and scale economies. Over the last four years retail volumes of refined products sold in the rest of Europe have increased by over 33% (the equivalent of a compound average growth rate of 7.5%). By 2011 Eni expects to sell approximately 4.6 bln liters (about 4 bln in 2007) in European markets taking into account the effect of the divestment of activities in the Iberian Peninsula (371 service stations) relating to the exercise of the purchase option by Galp Energia (Eni s interest 33.34%). By 2011 Eni plans to have a network of approximately 1,700 service stations.

7 Business extrarete Carburanti e combustibili Nel mercato extrarete Eni commercializza carburanti e combustibili: gasoli autotrazione, riscaldamento, agricolo e marina, benzine e oli combustibili. I clienti sono i rivenditori, le imprese industriali, le società di servizi, gli enti pubblici e le imprese municipalizzate e i consumatori finali (trasportatori, condomini, operatori dei settori agricolo e della pesca, ecc). Nel 2007 le vendite extrarete in Italia (escludendo i business Avio e Bunker) sono state di circa 7,54 milioni di tonnellate Le vendite sul mercato extrarete all estero sono state di 4,96 milioni di tonnellate con un incremento di circa 360 mila tonnellate rispetto al 2006, pari al 7,8%, essenzialmente per la crescita sui mercati ceco e spagnolo. Eni commercializza combustibile per aviazione in 47 aeroporti (di cui 27 in Italia) per complessive vendite di 2,35 milioni di tonnellate (di cui 1,97 milioni in Italia) con un aumento di circa 175 mila tonnellate. Nel settore Bunkeraggi Eni commercializza combustibile marino in 38 porti, di cui 23 in Italia; nel 2007 le vendite sono di 1,72 milioni di tonnellate (di cui 1,58 in Italia) con una diminuzione di circa 86 mila tonnellate. GPL In Italia Eni è leader nella produzione, distribuzione e commercializzazione di GPL con 539 mila tonnellate di vendite sui mercati autotrazione e combustione (rete ed extrarete), corrispondenti a una quota di mercato del 17,4%. Le vendite di GPL a operatori terzi attraverso altri canali di vendita, in particolare alle società petrolifere e ai trader, sono state di circa 225 mila tonnellate. L attività del GPL in Italia è supportata dalla produzione, dalla disponibilità di 11 stabilimenti di imbottigliamento e depositi di proprietà e dall importazione di prodotto sui 3 depositi costieri di Livorno, Napoli e Ravenna. Lubrificanti Eni dispone di 8 impianti, alcuni dei quali in compartecipazione, per la produzione di lubrificanti finiti e grassi in Italia, Europa, Nord e Sud America, Africa ed Estremo Oriente. Con una gamma di prodotti composta da oltre 650 miscele differenti, Eni vanta un know-how tra i più elevati in campo internazionale nella formulazione di prodotti destinati sia all autotrazione (oli motore, fluidi speciali e oli trasmissione) sia all industria (sistemi idraulici, ingranaggi industriali, lavorazioni dei metalli). In Italia Eni è leader nella produzione e nella commercializzazione di basi lubrificanti. La produzione di oli base è realizzata presso la raffineria di Livorno. Other businesses Wholesale fuels Eni sells gasoline and other fuels on the wholesale market in Italy, including diesel fuel for automotive use an for heating purposes, for agricultural vehicles and for vessels. Major customers are resellers, agricultural and fishing users, manufacturing industries, public utilities and transports. In 2007 the volumes sold on the wholesale market in Italy, which excludes the Avio and Bunker businesses, were approximately 7,54 mmtons. Sales volumes on wholesale markets outside of Italy were 4.96 mmtons, up approximately 360 ktons from 2006, or 7.8%, mainly due to the growth in the Czech and Iberian markets. Eni also sells jet fuel directly at 47 airports, of which 27 in Italy. In 2007 these sales amounted to 2.35 mmtons (of which 1.97 mmtons in Italy), up approximately 175 ktons. Eni is active also in the international market of bunkering, selling marine fuel in 38 ports, of which 23 in Italy. In 2007 marine fuel sales were 1.72 mmtons (1.58 in Italy), a decrease of about 86 ktons. LPG In Italy Eni is leader in LPG production, distribution and sale with 539 ktons sold for heating and automotive use (under the Agip brand and wholesale), the equivalent of a 17.4% market share. Additional 225 ktons of LPG were sold through other channels mainly to oil companies and traders. LPG activities in Italy are supported by direct production, availability from 11 bottling plants and a number of owned storage sites in addition to products imported at coastal storage sites located in Leghorn, Naples and Ravenna. Lubricants Eni operates 8 (owned and co-owned) blending plants in Italy, Europe, North and South America, Africa and the Far East which manufacture finished and fatty lubricants. With a wide range of products made up of over 650 different blends, Eni masters international state-of-the-art know-how for the formulation of products for vehicles (engine oils, special fluids and transmission oils) and industries (lubricants for hydraulic systems, industrial machinery and metal processing). In Italy Eni is leader in the manufacture and sale of lubricant bases. Base oils are manufactured at the Eni refinery in Leghorn.

8 Raffineria di Venezia La Raffineria di Venezia sorse per iniziativa privata nel 1926 con il nome di DICSA (Società Anonima Distillazione Italiana Combustibili) ai tempi della prima industrializzazione di Porto Marghera. La Raffineria di Venezia nella storia Nel 1934 la DICSA cedette i propri impianti all AGIP (Azienda Generale Italiana Petroli), che potenziò la Raffineria, realizzando impianti idonei al ciclo completo di lavorazione del petrolio greggio. Nel 1947 venne costituita una società denominata IROM (Industria Raffinazione Olii Minerali) con la partecipazione dell AGIP e della AIOC (Anglo Iranian Oil Company); gli ingenti danni subiti dalla Raffineria durante la guerra ne resero necessaria la ricostruzione. Nel 1978 la Raffineria divenne interamente di proprietà Eni. Iniziò allora un processo di adeguamento tecnologico, mediante la realizzazione dei nuovi impianti di Visbreaking e di Thermal Craking e della nuova centrale termoelettrica. The Venice Refinery The Venice Refinery was set up as a private initiative in 1926, in the early days of the industrialization of Porto Marghera, and was called DICSA (Società Anonima Distillazione Italiana Combustibili). The history of the Venice refinery The Venice Refinery was set up as a private initiative in 1926, in the early days of the industrialization of Porto Marghera, and was called DICSA (Società Anonima Distillazione Italiana Combustibili). In 1934 DICSA sold its plants to AGIP (Azienda Generale Italiana Petroli), which increased the potential of the Refinery by constructing plants suitable to the complete crude oil processing cycle. In 1947 a company called IROM (Industria Raffinazione Olii Minerali) was set up with the participation of AGIP and AIOC (Anglo Iranian Oil Company). The heavy damages suffered by the Refinery during the war required reconstruction. In 1978 Eni took over the Refinery entirely and, over the years, a process of technological upgrading of its plants saw the construction of new Visbreaking and Thermal Cracking plants and a new thermoelectric plant.

9 Negli anni successivi la richiesta di combustibili a minor impatto ambientale portò a un ulteriore innovazione tecnologica: l impianto semigenerativo di Reforming e al revamping della capacità di desolforazione gasoli. La Raffineria di Venezia oggi La Raffineria di Venezia è situata nell area industriale di Porto Marghera e occupa una superficie di circa 110 ettari. Ha una capacità di raffinazione bilanciata di 70 mila barili/giorno. Il greggio viene ricevuto al pontile di San Leonardo, raggiungibile da petroliere di portata fino a 85 mila tonnellate e convogliato, tramite un oleodotto sublagunare lungo 11 km e del diametro di 42 (circa 107 cm), al parco serbatoi dell Isola dei Petroli, da cui vengono alimentati gli impianti di distillazione primaria. I prodotti finiti (gasoli, benzine, kerosene, gpl, olio combustibile, zolfo e bitume) attualmente coprono il 65% del fabbisogno del mercato del Nordest. Vengono riforniti oltre 1200 punti vendita in Veneto, Trentino Alto Adige e Friuli Venezia Giulia, oltre ad Austria e Slovenia, mediante autobotti e ferrocisterne. I greggi lavorati provengono principalmente da Medio Oriente, Nord Africa e Russia. Inoltre, la Raffineria, nella darsena interna, riceve ed esita via mare sia semilavorati, sia prodotti finiti. In the subsequent years the demand for products with a lower environmental impact brought about further technological innovation (semi-generating reforming plant) as well as the revamping of the gas oil desulphurization capacity. The Venice refinery today The Venice Refinery occupies an area of about 110 hectares in the industrial area of Porto Marghera. It has a balanced refining capacity of 70 thousand barrels/day. Crude oil is delivered at the San Leonardo landing stage, which can be reached by oil tankers of up to 85 thousand tons in capacity, and sent, through an oil pipeline under the lagoon 11 km long and with a diameter of 42 (about 107 cm), to the tanks on the Isola dei Petroli, from where the primary distillation plants are powered. The finished products (gas oils, gasolines, kerosene, lpg, fuel oil, sulphur and bitumen) at present account for 65% of the requirements of the North East market. Over 1200 sales outlets are supplied in the areas of Veneto, Trentino Alto Adige and Friuli Venezia Giulia, in addition to Austria and Slovenia, by means of tank trucks and rail tank. For tank truck shipment there are cargo loading bays in the area north east of the Refinery or within the Refinery itself with a loading capacity for products outside of the network of approximately 400 tank trucks per day and approximately 15 rail tankers per day. The processed crude oil comes mainly from the Middle East, North Africa and Russia. Moreover, the Refinery receives both semi-processed and finished products by sea in its internal basin.

10 La Produzione La Raffineria di Venezia è organizzata in tre aree produttive: Area Impianti Comprende il complesso Hydroskimming, costituito dalle Distillazioni primarie (DP3 e DP2), dagli impianti di Conversione Termica (VB/TC), dagli impianti di Reforming, Isomerizzazione e di Desolforazione e dagli impianti di recupero zolfo, nonché da tutti gli impianti ancillari. Area Centrale Termoelettrica e Servizi Comprende, oltre alle due caldaie per la produzione di vapore, una turbina a vapore (8 Megawatt) e un turbogas (25 Megawatt) per la produzione di energia elettrica; la quota eccedente i fabbisogni interni viene immessa nella rete di trasmissione nazionale. Inoltre, vengono forniti altri servizi, quali la produzione di aria compressa, acqua di raffreddamento e il trattamento chimico-fisico e biologico delle acque reflue. Production The Venice Refinery is organized into three production areas: Plant area This includes the Hydroskimming complex made up of primary distillations (DP3 and DP2), by thermal conversion plants (VB/TC), and by reforming, isomerization and desulphurization plants and sulphur recovery plants as well as ancillary plants. Thermal Power Station and Services In addition to two boilers for steam production, this includes a steam turbine (8 Megawatt) and a gas turbine (25 Megawatt) for electricity production; any electricity produced in excess of internal needs is fed into the national transmission network. Other services are also supplied, such as compressed air production and the chemical and physical as well as biological treatment of waste water.

11 La Raffineria di Venezia, il futuro Area Movimentazione Comprende lo stoccaggio e la movimentazione dei prodotti via mare, via terra e via oleodotti. La capacità del parco serbatoi è di circa 1,3 milioni di mc per lo stoccaggio del greggio e dei prodotti finiti/semilavorati. Le spedizioni avvengono da due zone: - Zona Nord Est per GPL, prodotti bianchi e olii combustibili. - Area produttiva per bitumi e zolfo. La Raffineria di Venezia, il futuro Il Master Plan della Raffineria di Venezia prevede un investimento, nel periodo , per la costruzione di alcuni nuovi impianti che, grazie all utilizzo delle migliori tecnologie, modificheranno la produzione degli olii pesanti in prodotti di elevata qualità (kerosene e gasolio a bassissimo contenuto di zolfo). Tale intervento consentirà di rifornire il Triveneto di tali combustibili, diminuendo il traffico petrolifero sia in laguna, sia su gomma (-41 navi e autobotti all anno) e riducendo le emissioni in atmosfera ( -23% polveri e -11% ossido di zolfo). The future of the Venice Refinery Handling area This includes storage and handling of products by sea, over land and by oil pipeline. The capacity of the tanks is about 1.3 million cu m for storage of crude and finished/semi-processed products. Shipments come from two zones:. The North East for LPG, white products and combustion fuels. Production area for tars and sulphur. The master plan of the Venice Refinery envisages an investment, in the period, for the construction of a few new plants which, thanks to the use of the best technologies, will change the heavy oil production into a production of high-quality products (kerosene and gas oil with an extremely low sulphur content). This action will make it possible to supply the three areas of the Veneto region with said fuels, thus decreasing the oil traffic both in the lagoon and on rubber (- 41 ships and tank trucks a year) and reducing atmospheric emissions (- 23% dusts and - 11% sulphur oxide).

12 Tutela dell Ambiente e della Sicurezza La Protezione Ambientale Da anni la Raffineria di Venezia si distingue per l attenzione all ambiente e la sicurezza. Nel 1999 è stata la prima in Italia a ottenere la certificazione di qualità ISO e nel 2003 ha traguardato, prima in Italia e quarta nell Europa occidentale, la registrazione Emas, rinnovata nel 2006, 2007 e Contenimento delle emissioni in atmosfera Gli scarichi della combustione risultano ampiamente nei limiti di legge, grazie all utilizzo di gas e olio combustibile a basso contenuto di zolfo. Analizzatori in continuo controllano costantemente la composizione dei fumi dei principali camini della Raffineria. Gli interventi mirati, quali i sistemi di doppia tenuta, sia sui serbatoi di stoccaggio, sia sulle pompe di processo, consentono altresì il contenimento delle emissioni diffuse. Sistema di sicurezza Il Sistema torcia, di capacità e altezza adeguata, consente la combustione di eventuali scarichi di emergenza provenienti dai sistemi di sicurezza posti a protezione degli impianti. Contenimento dell inquinamento idrico In considerazione del particolare contesto ambientale in cui opera, la Raffineria di Venezia pone grande attenzione alla qualità degli scarichi idrici. Per questo è dotata di un impianto di depurazione che tratta tutte le acque di processo e meteoriche raccolte nell area di stabilimento, prima di convogliarle nello scarico in laguna. In linea con gli obiettivi di rispetto dei più stringenti limiti normativi sul contenimento dell inquinamento per la laguna di Venezia, la Raffineria ha realizzato nel 2003 un revamping dell impianto di depurazione adeguato alle migliori tecnologie disponibili (BAT - Best Available Technologies), che consente di contenere ampiamente il livello degli inquinanti rispetto ai valori di riferimento normativi. Environmental and safety protection Environmental protection For many years the Venice Refinery has attached great importance to the environmental and safety protection. In 1999 it was the first one in Italy to obtain the ISO quality certification and in 2003 it was the first one in Italy and the fourth in western Europe to obtain the Emas registration, which was renewed in 2006, 2007 and Containment of atmospheric emissions Combustion emissions are well within the limits of the law thanks to the use of low-sulphur-content gas and combustion oil. Automatic analyzers constantly monitor the composition of fumes and emissions of the main chimneys of the Refinery. Appropriate actions such as double seal systems both on the storage tanks and on the process pumps enable to contain the widespread emissions. Safety systems The flare system with sufficient capacity and height burns off any emergency wastes coming from safety systems set in place to protect the plants. Containment of water pollution Considering the particular environmental context in which it operates, the Venice Refinery pays great attention to the quality of waste waters. For this reason it is equipped with a purification plant which treats all process and rain waters collected in the plant area before sending them to the sewer of the lagoon. In line with the objectives relating to the most stringent regulatory limits on containing pollution in the Venetian lagoon, in 2003 the Refinery revamped the purification plant using the best available technologies (BAT), which has allowed it to amply contain the level of pollutants compared to the regulatory values of reference.

13 Rifiuti industriali La politica adottata è indirizzata al massimo riciclo dei rifiuti prodotti, nonché alla minima produzione di scarti di lavorazione. I rifiuti industriali comunque prodotti all interno della Raffineria, vengono affidati per lo smaltimento a ditte autorizzate e adeguatamente attrezzate. Protezione suolo e falda Dal 1999 sono state avviate attività volte alla protezione del suolo e della falda, mediante la caratterizzazione dell intera area, che è sito di interesse nazionale. Successivamente sono state realizzate le opere di messa in sicurezza, con l attivazione di sistemi pump & treat di emungimento della falda, insieme a progetti di bonifica del suolo e della falda. Nel 2005 è stato sottoscritto un accordo finalizzato a garantire, mediante partecipazione finanziaria, la realizzazione della conterminazione delle sponde di pertinenza della Raffineria, realizzata dal Magistrato alle Acque di Venezia. Tali opere consentono di arrestare i fenomeni di erosione delle sponde e di impedire il contatto tra le aree industriali e la laguna di Venezia. Sistema di Gestione Ambientale SGA La Raffineria di Venezia ha adeguato il proprio Sistema di Gestione Ambientale allo Standard Internazionale e ha così migliorato il processo di analisi mirato alla riduzione dei rischi ambientali, nonché alla competitività sul mercato. L adozione di un SGA a Norma UNI EN ISO ha consentito di ottenere la Certificazione Internazionale nel 1999, come riconoscimento per la protezione e tutela dell ambiente. Per il continuo miglioramento degli aspetti di Sicurezza, Salute e ambiente è stata adottata una Politica Ambientale mirata a prevenire gli Incidenti rilevanti, a perseguire il proprio sviluppo in modo sostenibile per l Ambiente, ad assicurare l osservanza delle disposizioni di legge e degli standard di sicurezza e protezione ambientale più avanzati, valutando e registrando gli incidenti e i quasi incidenti avvenuti. Infine, in tema di Sicurezza e Protezione Ambientale, si promuovono in modo proattivo le migliori tecniche applicative, gestendole come parte critica delle proprie attività e considerandole come elementi importanti nella valutazione delle prestazioni professionali dei propri dipendenti e dei terzi. Industrial waste The policy adopted aims at the massive recycling of waste products and at the minimum production of process waste. Disposal of industrial waste produced in the Refinery, however, is entrusted to appropriately equipped authorized companies. Soil and aquifer protection In 1999 the Refinery started taking steps to protect the soil and the aquifer through the characterization of the whole area, which is of national interest. Subsequently, safety measures were set in place with the activation of a pumping system and treatment of the offtakes of the aquifer, together with soil and aquifer reclamation projects. In 2005 an agreement was signed with the competent bodies for the purpose of guaranteeing, through financial participation, the sealing of the Refinery shores by the Venetian Water Board. These works put a halt to the erosion of the shoreline and prevent contact between the industrial areas and the Venetian lagoon. Environmental management system The Venice Refinery has adjusted its own environmental management system to the International Standard, thus improving the analytical process for environmental risk reduction and improved competitiveness in the market as well. The adoption of an environmental management system compliant with the UNI EN ISO regulation has enabled it to obtain the International Certification in 1999 in recognition of its protection and safeguard of the environment. With a view to a constant improvement in matters of health, safety and the environment, an environmental policy has been adopted for the prevention of major accidents and for the pursuit of its own development in an environmentally sustainable way and to ensure that provisions of law and the most advanced standards of safety and environmental protection are observed by assessing and recording accidents and near misses. Finally, for safety and environmental protection, the best applicable technologies are promoted proactively and managed as a critical part of its own activities and are considered important components in the assessment of the professional performance of employees and third parties.

14 Tutela dell Ambiente e della Sicurezza Registrazione EMAS La Raffineria di Venezia ha adeguato il proprio Sistema di Gestione Ambientale ai requisiti del Regolamento CE n. 761/2001 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 19 marzo 2001, per l adesione volontaria delle organizzazioni al Sistema Comunitario di Ecogestione e Audit, denominato EMAS (Eco Management & Audit Scheme). La Raffineria di Venezia, prima fra tutte in Italia, nel 2003 ha ottenuto la registrazione EMAS del proprio Sistema di Gestione Ambientale, riaffermando la volontà di perseguire il continuo miglioramento delle proprie performance ambientali. La registrazione EMAS è stata riconfermata negli anni 2006, 2007 e Il Documento intende rispondere adeguatamente all esigenza della comunità locale di conoscere gli aspetti ambientali e, soprattutto, di perseguire gli obiettivi di miglioramento adottati per ridurre gli effetti delle attività produttive. La Raffineria ha quindi assunto significativi impegni di miglioramento, che comprendono, tra gli altri, un migliore utilizzo delle risorse idriche e l installazione di un sistema di recupero vapori per il carico navi. La sicurezza Da numerosi anni la sicurezza è il prioritario obiettivo aziendale, centrato sullo sviluppo responsabile e sostenibile, sulla centralità della persona e sull eccellenza dei comportamenti. La Raffineria di Venezia opera nell ambito delle Politiche di Gestione Eni, secondo le quali l incolumità e la salute dei lavoratori dipendenti, dei terzi e della popolazione, devono essere privilegiate. In quest ottica, è necessario assicurare il rapporto con il territorio, attraverso interscambi operativi e collaborativi con le autorità locali e con quanti vivono in prossimità degli insediamenti produttivi. Sono state pertanto adottate speciali misure di Sicurezza e Antincendio; l azione preventiva, che garantisce già un efficace margine di sicurezza, è integrata da sistemi di protezione che intervengono Environmental and safety protection EMAS registration The Venice Refinery has adjusted its own environmental management system to the requisites of EC regulation number 761/2001 of the European Parliament and of the Council of March 19, 2001 on the voluntary participation of organizations in the community Eco-management and Audit Scheme known as EMAS. The Venice Refinery, leader in Italy, has obtained the EMAS registration for its environmental management system in 2003, thus re-affirming its intention to pursue the constant improvement of its own environmental performance. The EMAS registration was re-confirmed in 2006, 2007 and The document proposes to adequately meet the requirements of the local community to learn about the environmental aspects and especially the objectives for improvement adopted to reduce the effects of production activities on the territory. The Refinery has taken on significant commitments for improvement which include, inter alia, a better use of water resources and the installation of a steam recovery system for ship cargo loading. Safety For many years safety has been the main objective of the Refinery, focused on the responsible and sustainable development, on the centralization of people and on excellence of behavior. The Venice Refinery operates within the Eni management policy framework, which privileges the safety and health of employees, third parties and the surrounding population. The relationship with the territory therefore must be ensured through operational exchanges and cooperation with the local authorities and with the people living in the vicinity of the company installations. Special safety and fire prevention measures have therefore been adopted. Preventive action, itself a guarantee of an effective safety margin, is integrated into the protection systems activated automatically in case of danger of fire. The Refinery has a bunkerized control room where it is safe to control the plants even in the case of accidents.

15 automaticamente nel caso di pericolo. La Raffineria è dotata di una Sala Controllo bunkerizzata, che consente di gestire, in condizioni di sicurezza, il controllo degli impianti anche in caso di incidenti. Servizio di Sicurezza Antincendio La Raffineria di Venezia è dotata di squadre di pronto intervento interno, attrezzate specificamente all impiego dei numerosi mezzi mobili in dotazione allo stabilimento e continuamente addestrate. Una rete antincendio, costituita da oltre 16 km di tubazioni, assicura la disponibilità, in tutte le aree della Raffineria, di acqua e di schiuma antincendio. La rete di distribuzione dispone di centinaia di idranti, oltre a sistemi di raffreddamento per tutti i serbatoi di stoccaggio. Prevenzione Rischi ed Antinfortunistica La Raffineria di Venezia ha adottato un Piano di Emergenza Interno in cui sono previste tutte le procedure per la gestione delle emergenze. Questo piano, aggiornato periodicamente, viene distribuito a tutti i dipendenti e ai terzi. Vengono organizzati corsi periodici di formazione/informazione per dipendenti e ditte terze, al fine di accrescere la sensibilità nel campo della sicurezza, della salute e dell igiene del lavoro. Sistema di Gestione della Sicurezza SGS È un sistema che riguarda la Prevenzione degli Incidenti Rilevanti, secondo quanto previsto dal DLG 334/99, finalizzato al controllo di tutte le fasi del processo industriale: progettazione, costruzione, gestione operativa e manutenzione. Servizio Sanitario È garantito in Raffineria da personale qualificato, che si avvale di apposite strutture idoneamente attrezzate; fornisce assistenza diretta di primo soccorso al personale Eni e ai dipendenti delle ditte appaltatrici che operano in Raffineria. Firefighting service The Venice Refinery has an internal emergency team specifically equipped to use the many vehicles supplied to the plant and constantly trained to intervene and handle any accident. A fire-fighting system with over 16 km of pipes ensures the availability of water and fire-fighting foam at any spot in the refinery. The distribution network has hundreds of hydrants as well as cooling systems for the storage tanks. Risk and accident prevention The Venice Refinery has adopted an internal emergency plan which includes all procedures for managing emergencies. This plan is updated periodically and is distributed to all employees and third parties. Training and information courses are organized periodically for all employees and third-party companies to increase awareness in health, safety and hygiene at work. Safety management system This is a system for the prevention of major accidents as required by law decree 334/99 to control all phases of the industrial process: design, construction, operational management and maintenance. Health service This service is guaranteed in the Refinery by qualified personnel who are provided with facilities equipped for that purpose; the service supplies direct first aid assistance to the Eni personnel and to employees of the contracting companies working in the Refinery.

16 Divisione Refining & Marketing Raffineria di Venezia Via dei Petroli, Porto Marghera (VE) Tel Sede Centrale Via Laurentina Roma Tel Le immagini di Venezia sono su concessione del Comune di Venezia - Foto di Alessandro Zanchini

LE RISORSE ENERGETICHE FOSSILI LORO EVOLUZIONE A LIVELLO MONDIALE

LE RISORSE ENERGETICHE FOSSILI LORO EVOLUZIONE A LIVELLO MONDIALE LE RISORSE ENERGETICHE FOSSILI LORO EVOLUZIONE A LIVELLO MONDIALE Alessandro Clerici Chairman Gruppo di Studio WEC «World Energy Resources» Senior Corporate Advisor - CESI S.p.A. ATI--MEGALIA Conferenza

Dettagli

Il programma Interreg CENTRAL EUROPE

Il programma Interreg CENTRAL EUROPE Il primo bando del programma Interreg CENTRAL EUROPE, Verona, 20.02.2015 Il programma Interreg CENTRAL EUROPE Benedetta Pricolo, Punto di contatto nazionale, Regione del Veneto INFORMAZIONI DI BASE 246

Dettagli

Process automation Grazie a oltre trent anni di presenza nel settore e all esperienza maturata in ambito nazionale e internazionale, Elsag Datamat ha acquisito un profondo know-how dei processi industriali,

Dettagli

INFORMATIVA EMITTENTI N. 22/2015

INFORMATIVA EMITTENTI N. 22/2015 INFORMATIVA EMITTENTI N. 22/2015 Data: 23/04/2015 Ora: 17:45 Mittente: UniCredit S.p.A. Oggetto: Pioneer Investments e Santander Asset Management: unite per creare un leader globale nell asset management

Dettagli

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55 Gestione della Manutenzione e compliance con gli standard di sicurezza: evoluzione verso l Asset Management secondo le linee guida della PAS 55, introduzione della normativa ISO 55000 Legame fra manutenzione

Dettagli

CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE

CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE L esperienza e la passione per l ingegneria sono determinanti per la definizione della nostra politica di prodotto,

Dettagli

Rilascio dei Permessi Volo

Rilascio dei Permessi Volo R E P U B L I C O F S A N M A R I N O C I V I L A V I A T I O N A U T H O R I T Y SAN MARINO CIVIL AVIATION REGULATION Rilascio dei Permessi Volo SM-CAR PART 5 Approvazione: Ing. Marco Conti official of

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso doc.4.12-06/03 Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso A belaying plate that can be used in many different conditions Una piastrina d'assicurazione che può essere utilizzata in condizioni diverse.

Dettagli

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls Information Technology General Controls Indice degli argomenti Introduzione agli ITGC ITGC e altre componenti del COSO Framework Sviluppo e manutenzione degli applicativi Gestione operativa delle infrastrutture

Dettagli

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE edizione/edition 04-2010 HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE DESCRIZIONE GENERALE GENERAL DESCRIPTION L'unità di controllo COBO è una centralina elettronica Multiplex Slave ; la sua

Dettagli

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL Care Colleghe, Cari Colleghi, prosegue la nuova serie di Newsletter legata agli Schemi di Certificazione di AICQ SICEV. Questa volta la pillola formativa si riferisce alle novità dell edizione 2011 dello

Dettagli

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07.

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07. Istruzione N 62 Data creazione 18/ 12/2009 Versione N 00 Ultima modifica TIPO ISTRUZIONE ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING MODIFICA TEST FUNZIONALE RIPARAZIONE/SOSTITUZIONE IMBALLO TITOLO DELL ISTRUZIONE

Dettagli

Struttura dei Programmi Operativi 2014-2020 Risultati attesi, realizzazioni, indicatori. Oriana Cuccu, Simona De Luca, DPS-UVAL

Struttura dei Programmi Operativi 2014-2020 Risultati attesi, realizzazioni, indicatori. Oriana Cuccu, Simona De Luca, DPS-UVAL Struttura dei Programmi Operativi 2014-2020 Risultati attesi, realizzazioni, indicatori, DPS-UVAL Struttura dei Programmi Operativi Innovazioni di metodo Risultati attesi Risultati Azioni attesi Tempi

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

USI ENERGETICI DELL IDROGENO E DELL IDROMETANO: L ESPERIENZA DEL GRUPPO SOL

USI ENERGETICI DELL IDROGENO E DELL IDROMETANO: L ESPERIENZA DEL GRUPPO SOL USI ENERGETICI DELL IDROGENO E DELL IDROMETANO: L ESPERIENZA DEL GRUPPO SOL Ing. Maurizio Rea (Gruppo SOL) ECOMONDO - Sessione Tecnologie di Produzione Rimini, 3 Novembre 2010 IL GRUPPO SOL Profilo aziendale

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Terni, 12 Marzo 20115

COMUNICATO STAMPA. Terni, 12 Marzo 20115 COMUNICATO STAMPA Terni, 2 Marzo 205 TERNIENERGIA: Il CDA della controllata Free Energia approva il progetto di bilancio al 3 Dicembre 204 Il CEO Stefano Neri premiato a Hong Kong per la sostenibilità

Dettagli

European Energy Manager

European Energy Manager Diventare Energy Manager in Europa oggi EUREM NET V: programma di formazione e specializzazione per European Energy Manager Durata del corso: 110 ore in 14 giorni, di cui 38 ore di workshop ed esame di

Dettagli

CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1

CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1 CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1 CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 2 BUFALO MEDITERRANEO ITALIANO Mediterranean Italian Buffalo RICONOSCIUTO

Dettagli

JUMP INTO THE PSS WORLD AND ENJOY THE DIVE EVOLUTION

JUMP INTO THE PSS WORLD AND ENJOY THE DIVE EVOLUTION JUMP INTO THE PSS WORLD AND ENJOY THE DIVE EVOLUTION PSS Worldwide is one of the most important diver training agencies in the world. It was created thanks to the passion of a few dedicated diving instructors

Dettagli

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria IT Plant Solutions IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria s Industrial Solutions and Services Your Success is Our Goal Soluzioni MES e IT per integrare e sincronizzare i processi Prendi

Dettagli

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Versione 04 1/28 INTRODUZIONE La Guida ai Parametri contiene la disciplina relativa ai limiti di variazione

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCOTECH & S 8 SeccoTech & Secco Tecnologia al servizio della deumidificazione Technology at dehumidification's service Potenti ed armoniosi Seccotech

Dettagli

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management L'importanza dell'analisi dei processi nelle grandi e medie realtà italiane Evento Business Strategy 2.0 Firenze 25 settembre 2012 Giovanni Sadun Agenda ITSM: Contesto di riferimento

Dettagli

Il Form C cartaceo ed elettronico

Il Form C cartaceo ed elettronico Il Form C cartaceo ed elettronico Giusy Lo Grasso Roma, 9 luglio 2012 Reporting DURANTE IL PROGETTO VENGONO RICHIESTI PERIODIC REPORT entro 60 giorni dalla fine del periodo indicato all Art 4 del GA DELIVERABLES

Dettagli

GENERAL CATALOGUE CATALOGO GENERALE LV & MV solutions for electrical distribution Soluzioni BT e MT per distribuzione elettrica

GENERAL CATALOGUE CATALOGO GENERALE LV & MV solutions for electrical distribution Soluzioni BT e MT per distribuzione elettrica Advanced solutions for: UTILITY DISTRIBUTION TERTIARY RENEWABLE ENERGY INDUSTRY Soluzioni avanzate per: DISTRIBUZIONE ELETTRICA TERZIARIO ENERGIE RINNOVABILI INDUSTRIA The company T.M. born in year 2001,

Dettagli

company P R O F I L E

company P R O F I L E company P R O F I L E la nostra azienda about us PASSIONE E TRADIZIONE NEL NOSTRO PASSATO PASSION AND DEEP-ROOTED TRADITION Lavorwash nasce nel 1975 ed è da oltre 35 anni uno dei maggiori produttori al

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA Axpo Italia AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA UN GRUPPO A DIMENSIONE EUROPEA Axpo opera direttamente in oltre 20 paesi europei L Italia è uno dei mercati principali del gruppo Axpo in Italia Alla presenza

Dettagli

PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ

PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ LE SOLUZIONI AMBIENTALI INTEGRATE DI UN GRUPPO LEADER SOLYECO GROUP ha reso concreto un obiettivo prezioso: conciliare Sviluppo e Ambiente. Questa è la mission

Dettagli

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M REAL ESTATE GRUPPORIGAMONTI.COM 2 Rigamonti Real Estate La scelta giusta è l inizio di un buon risultato Rigamonti Founders Rigamonti REAL ESTATE Società consolidata nel mercato immobiliare, con più di

Dettagli

RISORSE ENERGETICHE AREA 9 FONTI DI ENERGIA DA DOVE PROVIENE L ENERGIA? 10/12/2013 COME SFRUTTIAMO L ENERGIA DEL SOLE?

RISORSE ENERGETICHE AREA 9 FONTI DI ENERGIA DA DOVE PROVIENE L ENERGIA? 10/12/2013 COME SFRUTTIAMO L ENERGIA DEL SOLE? RISORSE ENERGETICHE ENERGIA 2 AREA 9 FONTI DI ENERGIA E INDISPENSABILE ALLA VITA SULLA TERRA ELEMENTO INDISPENSABILE PER SVILUPPO SOCIALE ED ECONOMICO FINO AD ORA: CONTINUO INCREMENTO DI PRODUZIONE E CONSUMO

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

Perché AIM Italia? (1/2)

Perché AIM Italia? (1/2) AIM Italia Perché AIM Italia? (1/2) AIM Italia si ispira ad un esperienza di successo già presente sul mercato londinese Numero di società quotate su AIM: 1,597 Di cui internazionali: 329 Quotazioni su

Dettagli

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Sede di Rappresentanza: Castello di San Donato in Perano 53013 Gaiole in Chianti (Si) Tel. 0577-744121 Fax 0577-745024 www.castellosandonato.it

Dettagli

20 DOMANDE SU TEMPA ROSSA: TOTAL RISPONDE

20 DOMANDE SU TEMPA ROSSA: TOTAL RISPONDE 20 DOMANDE SU TEMPA ROSSA: ROSSA: TOTAL RISPONDE TOTAL IN BREVE LA NOSTRA MISSIONE Agire in maniera responsabile per consentire un accesso sempre maggiore all energia, in un mondo in cui la domanda è

Dettagli

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari Narrare i gruppi Etnografia dell interazione quotidiana Prospettive cliniche e sociali ISSN: 2281-8960 Narrare i gruppi. Etnografia dell'interazione quotidiana. Prospettive cliniche e sociali è una Rivista

Dettagli

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of study and research according the Information System for

Dettagli

Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1

Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1 Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1 In merito alla nuova circolare del Sottosegretariato per il Commercio Estero del Primo Ministero della Repubblica di Turchia, la 2009/21, (pubblicata nella

Dettagli

UNIVERSITA DI PALERMO

UNIVERSITA DI PALERMO PILLAR OBIETTIVO SPECIFICO MASTER CALL CALL INDUSTRIAL LEADERSHIP LEADERSHIP IN ENABLING AND INDUSTRIAL TECHNOLOGIES (LEIT) H2020-SPIRE-2014-2015 - CALL FOR SPIRE - SUSTAINABLE PROCESS INDUSTRIES H2020-SPIRE-2014

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Business Process Management Come si organizza un progetto di BPM 1 INDICE Organizzazione di un progetto di Business Process Management Tipo di intervento Struttura del progetto BPM Process Performance

Dettagli

tmt 15 Rimozione ecologica di metalli pesanti da acque reflue

tmt 15 Rimozione ecologica di metalli pesanti da acque reflue tmt 15 Rimozione ecologica di metalli pesanti da acque reflue Rimozione ecologica di metalli pesanti da acque reflue Il problema: metalli pesanti nelle acque reflue In numerosi settori ed applicazioni

Dettagli

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE APPLICATION FORM Thank you for your interest in our project. We would like to understand better your motivation in taking part in this specific project. So please, read carefully the form, answer the questions

Dettagli

Valdigrano: quando l ambiente è un valore!

Valdigrano: quando l ambiente è un valore! Valdigrano: quando l ambiente è un valore! Valutazione di impatto ambientale delle linee Valdigrano, Valbio e La Pasta di Franciacorta Programma per la valutazione dell impronta ambientale Progetto co-finanziato

Dettagli

Kaba PAS - Pubblic Access Solution

Kaba PAS - Pubblic Access Solution Kaba PAS - Pubblic Access Solution Fondata nel 1950, Gallenschütz, oggi Kaba Pubblic Access Solution, ha sviluppato, prodotto e venduto per oltre 30 anni soluzioni per varchi di sicurezza automatici. Oggi

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

BILANCIO ENERGETICO NAZIONALE 2012

BILANCIO ENERGETICO NAZIONALE 2012 DIPARTIMENTO PER L'ENERGIA Direzione generale per la sicurezza dell'approvvigionamento e le infrastrutture energetiche DIV. VII - Statistiche ed analisi energetiche e minerarie BILANCIO ENERGETICO NAZIONALE

Dettagli

2nd Conference on Liquefied Natural Gas for Transport Italy and the Mediterranean Area Andrea Stegher, Head of Business Development

2nd Conference on Liquefied Natural Gas for Transport Italy and the Mediterranean Area Andrea Stegher, Head of Business Development 2nd Conference on Liquefied Natural Gas for Transport Italy and the Mediterranean Area Andrea Stegher, Head of Business Development Roma, 10-11 aprile 2014 snam.it «Small-scale LNG»: un interesse in crescita

Dettagli

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese CMMI-Dev V1.3 Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3 Roma, 2012 Agenda Che cos è il CMMI Costellazione di modelli Approccio staged e continuous Aree di processo Goals

Dettagli

ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI

ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI Risorse energetiche e struttura del mercato L Italia produce piccoli volumi di gas naturale

Dettagli

European Energy Manager

European Energy Manager Diventare Energy Manager in Europa oggi EUREM V e VI: programma di formazione e specializzazione per European Energy Manager Durata del corso: 110 ore in 14 giorni, di cui 38 ore di workshop ed esame di

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCOASCIUTT 16 SeccoAsciutto EL & SeccoAsciutto Thermo Piccolo e potente, deumidifica e asciuga Small and powerful, dehumidifies and dries Deumidificare

Dettagli

Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica. Alessandro Clerici

Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica. Alessandro Clerici Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica Alessandro Clerici Presidente FAST e Presidente Onorario WEC Italia Premessa La popolazione mondiale è ora di 6,7 miliardi

Dettagli

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy IT Service Management: il Framework ITIL Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy Quint Wellington Redwood 2007 Agenda Quint Wellington Redwood Italia IT Service Management

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

Luca Mambella Disaster recovery: dalle soluzioni tradizionali al cloud, come far evolvere le soluzioni contenendone i costi.

Luca Mambella Disaster recovery: dalle soluzioni tradizionali al cloud, come far evolvere le soluzioni contenendone i costi. Luca Mambella Disaster recovery: dalle soluzioni tradizionali al cloud, come far evolvere le soluzioni contenendone i costi. I modelli di sourcing Il mercato offre una varietà di modelli di sourcing, ispirati

Dettagli

UN BUON VIAGGIO INIZIA PRIMA DI PARTIRE 3 SERVIZI ALITALIA. SEMPRE DI PIÙ, PER TE.

UN BUON VIAGGIO INIZIA PRIMA DI PARTIRE 3 SERVIZI ALITALIA. SEMPRE DI PIÙ, PER TE. UN BUON VIAGGIO INIZIA PRIMA DI PARTIR 3 RVIZI ALITALIA. MPR DI PIÙ, PR T. FAT TRACK. DDICATO A CHI NON AMA PRDR TMPO. La pazienza è una grande virtù. Ma è anche vero che ogni minuto è prezioso. Per questo

Dettagli

SAIPEM: Strong Authenticator for SAP Una soluzione CST in grado di garantire il massimo della sicurezza

SAIPEM: Strong Authenticator for SAP Una soluzione CST in grado di garantire il massimo della sicurezza Grandi Navi Veloci. Utilizzata con concessione dell autore. SAIPEM: Strong Authenticator for SAP Una soluzione CST in grado di garantire il massimo della sicurezza Partner Nome dell azienda SAIPEM Settore

Dettagli

ENERGY-EFFICIENT HOME VENTILATION SYSTEMS

ENERGY-EFFICIENT HOME VENTILATION SYSTEMS SISTEMI DI RECUPERO RESIDENZIALE HOME RECOVERY SYSTEMS RECUPERO DI CALORE AD ALTA EFFICIENZA HIGH EFFICIENCY HEAT RECOVERY VENTILAZIONE A BASSO CONSUMO LOW ENERGY VENTILATION SISTEMI DI RICAMBIO CONTROLLATO

Dettagli

La stazione di rifornimento. M. Rea (SOL S.p.A.)

La stazione di rifornimento. M. Rea (SOL S.p.A.) La stazione di rifornimento M. Rea (SOL S.p.A.) Chi è SOL Il Gruppo SOL Fondata nel 1927, SOL è una multinazionale italiana presente in 23 paesi con oltre 2.500 dipendenti. SOL è focalizzata in due aree

Dettagli

Master Universitario di I livello

Master Universitario di I livello Master Universitario di I livello In Obiettivi e sbocchi professionali: Il nostro obiettivo è quello di fornire ai partecipanti, gli strumenti adatti per gestire con efficacia progetti nel settore delle

Dettagli

Antonio Motisi. Dipartimento di Colture Arboree Università degli Studi di Palermo

Antonio Motisi. Dipartimento di Colture Arboree Università degli Studi di Palermo Giornate di Studio: Un approccio integrato allo studio dei flussi di massa e di energia nel sistema suolo pianta atmosfera: esperienze e prospettive di applicazione in Sicilia Tecniche di misura dei flussi

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

Scenari ENEA per la Strategia Energetica Nazionale: metodologie e problemi

Scenari ENEA per la Strategia Energetica Nazionale: metodologie e problemi Scenari ENEA per la Strategia Energetica Nazionale: metodologie e problemi Maria Rosa Virdis ENEA - Unità Centrale Studi e Strategie Università Bocconi - Milano, 5 Dicembre 2012 1 SOMMARIO Le attività

Dettagli

TODAY MORE PRESENT IN GERMANY

TODAY MORE PRESENT IN GERMANY TODAY MORE PRESENT IN GERMANY Traditionally strong in offering high technology and reliability products, Duplomatic is a player with the right characteristics to achieve success in highly competitive markets,

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Claudio Chiarenza (General Manager and Chief Strategy Officer) Italtel, Italtel logo and imss (Italtel Multi-Service

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

FORMAZIONE IN INGRESSO PER DOCENTI NEOASSUNTI IN ANNO DI PROVA ANNO SCOLASTICO 2014-15 AVVIO PERCORSO FORMATIVO

FORMAZIONE IN INGRESSO PER DOCENTI NEOASSUNTI IN ANNO DI PROVA ANNO SCOLASTICO 2014-15 AVVIO PERCORSO FORMATIVO FORMAZIONE IN INGRESSO PER DOCENTI NEOASSUNTI IN ANNO DI PROVA ANNO SCOLASTICO 2014-15 AVVIO PERCORSO FORMATIVO VERSO UN CODICE DEONTOLOGICO DEL DOCENTE Paolo Rigo paolo.rigo@istruzione.it ALCUNE SEMPLICI

Dettagli

COMPANY PROFILE. Facility management Energy services Engineering General Contracting. FSI Servizi Integrati S.r.l. Settembre 13

COMPANY PROFILE. Facility management Energy services Engineering General Contracting. FSI Servizi Integrati S.r.l. Settembre 13 Facility management Energy services Engineering General Contracting COMPANY PROFILE Settembre 13 20834 Nova Milanese (MB) 1. Storia e mission FSI Servizi Integrati è una società di servizi giovane, di

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCO PROF SE 2 SeccoProf, SeccoProf EL, SeccoUltra, SeccoMust Tolgono l umidità dappertutto Removing humidity everywhere Un intera gamma professionale

Dettagli

il materiale contenuto nel presente documento non può essere utilizzato o riprodotto senza autorizzazione

il materiale contenuto nel presente documento non può essere utilizzato o riprodotto senza autorizzazione Reliability Management La gestione del processo di Sviluppo Prodotto Ing. Andrea Calisti www.indcons.eu Chi sono... Andrea CALISTI Ingegnere meccanico dal 1995 al 2009 nel Gruppo Fiat Assistenza Clienti

Dettagli

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE copertina univ. 21 11-04-2005 16:30 Pagina 1 A State and its history in the volumes 1-20 (1993-1999) of the San Marino Center for Historical Studies The San Marino Centre for Historical Studies came into

Dettagli

Official Announcement Codice Italia Academy

Official Announcement Codice Italia Academy a c a d e m y Official Announcement Codice Italia Academy INITIATIVES FOR THE BIENNALE ARTE 2015 PROMOTED BY THE MIBACT DIREZIONE GENERALE ARTE E ARCHITETTURA CONTEMPORANEE E PERIFERIE URBANE cured by

Dettagli

Le opportunità economiche dell efficienza energetica

Le opportunità economiche dell efficienza energetica Le opportunità economiche dell efficienza energetica i problemi non possono essere risolti dallo stesso atteggiamento mentale che li ha creati Albert Einstein 2 SOMMARIO 1. Cosa è una ESCO 2. Esco Italia

Dettagli

La collaborazione come strumento per l'innovazione.

La collaborazione come strumento per l'innovazione. La collaborazione come strumento per l'innovazione. Gabriele Peroni Manager of IBM Integrated Communication Services 1 La collaborazione come strumento per l'innovazione. I Drivers del Cambiamento: Le

Dettagli

Import-export. di riso: il ruolo dell Italia nel contesto europeo

Import-export. di riso: il ruolo dell Italia nel contesto europeo Import-export di riso: il ruolo dell Italia nel contesto europeo Il riso rappresenta dopo il frumento la coltura più diffusa al mondo. L Italia è il principale Paese produttore ed esportatore di riso dell

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

process control systems integration

process control systems integration process control systems integration SYSTEMS INTEGRATION AND PROCESS ENGINEERING English / Italiano ITALIAN TECHNOLOGY serving the international oil & gas industry 2 Autocontrol Technologies was established

Dettagli

Real Consultant Srl Company Profile

Real Consultant Srl Company Profile Ooooo Real Consultant Srl Company Profile a company Regulated by RICS (The Royal Institution of Chartered Surveyors) Aprile, 2013 Indice REAL CONSULTANT - COMPANY PROFILE REAL CONSULTANT IL NOSTRO PROFILO

Dettagli

Zeroshell come client OpenVPN

Zeroshell come client OpenVPN Zeroshell come client OpenVPN (di un server OpenVpn Linux) Le funzionalità di stabilire connessioni VPN di Zeroshell vede come scenario solito Zeroshell sia come client sia come server e per scelta architetturale,

Dettagli

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni é Tempo di BILANCI Gli Investitori Hanno Sentimenti Diversi Verso le Azioni In tutto il mondo c è ottimismo sul potenziale di lungo periodo delle azioni. In effetti, i risultati dell ultimo sondaggio di

Dettagli

Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking

Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking Seminario associazioni: Seminario a cura di itsmf Italia Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking Andrea Praitano Agenda Struttura dei processi ITIL v3; Il Problem

Dettagli

Ricoh Process Efficiency Index Giugno 2011

Ricoh Process Efficiency Index Giugno 2011 Ricoh Process Efficiency Index Giugno 11 Ricerca condotta in Belgio, Francia, Germania, Italia, Paesi Bassi, Paesi Scandinavi (Svezia, Finlandia, Norvegia e Danimarca), Spagna, Svizzera e Regno Unito Una

Dettagli

These data are only utilised to the purpose of obtaining anonymous statistics on the users of this site and to check correct functionality.

These data are only utilised to the purpose of obtaining anonymous statistics on the users of this site and to check correct functionality. Privacy INFORMATIVE ON PRIVACY (Art.13 D.lgs 30 giugno 2003, Law n.196) Dear Guest, we wish to inform, in accordance to the our Law # 196/Comma 13 June 30th 1996, Article related to the protection of all

Dettagli

E INNOVAZIONE EFFICIENZA AND INNOVATION EFFICIENCY PER CRESCERE IN EDEFFICACIA TO GROW IN AND EFFECTIVENESS

E INNOVAZIONE EFFICIENZA AND INNOVATION EFFICIENCY PER CRESCERE IN EDEFFICACIA TO GROW IN AND EFFECTIVENESS Una società certificata di qualità UNI EN ISO 9001-2000 per: Progettazione ed erogazione di servizi di consulenza per l accesso ai programmi di finanziamento europei, nazionali e regionali. FIT Consulting

Dettagli

Abbiamo un problema? 17/10/2012 ASPETTI LEGALI NELLE ATTIVITA SUBACQUEE BOLZANO 12 OTTOBRE 2012

Abbiamo un problema? 17/10/2012 ASPETTI LEGALI NELLE ATTIVITA SUBACQUEE BOLZANO 12 OTTOBRE 2012 ASPETTI LEGALI NELLE ATTIVITA SUBACQUEE BOLZANO 12 OTTOBRE 2012 La prevenzione primaria per la sicurezza delle attività subacquee professionali: risvolti procedurali, operativi, medici ed assicurativi

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

COMPANY PROFILE. Particolare attenzione viene riservata ai Servizi:

COMPANY PROFILE. Particolare attenzione viene riservata ai Servizi: COMPANY PROFILE L Azienda FAR S.p.A. ha i suoi stabilimenti di produzione in Italia e precisamente a CIMADOLMO in provincia di Treviso a pochi chilometri dalla città di VENEZIA. Nata nel 1991 si è inserita

Dettagli

Nuove risorse energetiche. 30 Settembre Donne e società civile

Nuove risorse energetiche. 30 Settembre Donne e società civile Nuove risorse energetiche 30 Settembre Donne e società civile Tema di enorme importanza e attualità, con implicazioni politiche e ambientali Esempi: Germania nella II guerra mondiale Iran, Iraq, Afganistan

Dettagli

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ope Facility management per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ingegneria dell efficienza aziendale Società per i Servizi Integrati

Dettagli

IBM Cloud Computing - esperienze e servizi seconda parte

IBM Cloud Computing - esperienze e servizi seconda parte IBM Cloud Computing - esperienze e servizi seconda parte Mariano Ammirabile Cloud Computing Sales Leader - aprile 2011 2011 IBM Corporation Evoluzione dei modelli di computing negli anni Cloud Client-Server

Dettagli

Panorama della ricerca in edilizia nell IEA ETN

Panorama della ricerca in edilizia nell IEA ETN Panorama della ricerca in edilizia nell IEA ETN Ezilda Costanzo, ENEA IEA EUWP building vice-chair Giornata Nazionale IEA IA Ricerca Energetica e Innovazione in Edilizia ENEA Roma, 27 febbraio 2015 Gli

Dettagli

LCA comparativa di diversi sistemi di trattamento di fanghi da depurazione di reflui civili

LCA comparativa di diversi sistemi di trattamento di fanghi da depurazione di reflui civili AQUASER LCA comparativa di diversi sistemi di trattamento di fanghi da depurazione di reflui civili Dott.ssa Grazia Barberio 1, Ing. Laura Cutaia 1, Ing. Vincenzo Librici 2 1 ENEA, Roma; 2 AQUASER (ACEA

Dettagli