Dati macroeconomici anno 2011

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Dati macroeconomici anno 2011"

Transcript

1

2 Dati macroeconomici anno 2011 Reddito Procapite Tasso di inflazione % 3,5 Tasso disoccupazione % 7,2 Tasso di variazione del PIL % 1,9 Previsione di crescita PIL per il 2012 % 0,5 Totale import mld 244,40 Totale export mld 236,70 Saldo Bilancia Commerciale mld -7,70 Totale import da Italia mld 9,75 Totale export verso Italia mld 15,42 Saldo interscambio con l Italia mld 5,67 Fonte: Banca Nazionale belga, Eurostat

3 Caratteristiche generali Temperature nella capitale (in C) Mesi Media max Media min Gennaio 6 1 Febbraio 6 1 Marzo 9 3 Aprile 13 4 Maggio 17 8 Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre 14 8 Novembre 9 4 Dicembre 7 2 Fuso orario (rispetto all Italia): 0 Superficie kmq Popolazione Gruppi etnici Fiamminghi, Valloni, Tedeschi; minoranze di Italiani, Francesi, Marocchini, Olandesi, Spagnoli, Turchi Comunità italiana (concentrata nelle zone di Charleroi, Liegi, Gand, Bruxelles) Capitale Bruxelles ( ) Città principali Anversa ( ), Gand ( ), Charleroi ( ), Liegi ( ), Bruges ( ) Moneta Euro Lingua Fiammingo (56%), Francese (43%), Tedesco (1%). Bruxelles è istituzionalmente bilingue (francese e fiammingo), anche se almeno l 85% degli abitanti è di espressione francese. La regione vallone è monolingue (francese), così come la regione fiamminga (olandese). Tutti gli atti amministrativi e i rapporti con il pubblico delle amministrazioni pubbliche avvengono, per legge, esclusivamente nella lingua regionale Religioni principali Cattolici (maggioritari), Protestanti, Ortodossi, Anglicani, Ebrei e, dal 1976, è riconosciuto il culto islamico (seconda confessione in ordine d importanza) Ordinamento dello Stato monarchia costituzionale e stato federale, il cui Capo è il Re Alberto II. Il potere esecutivo è esercitato dal Re e dal Governo federale. Il Governo è responsabile di fronte al Parlamento bicamerale (Senato e Camera dei Rappresentanti) che resta in carica quattro anni. Il primo ministro belga, Elio di Rupo, è di origine italiana Suddivisione amminis trativa dal giugno 1993 il Belgio ha assunto una nuova struttura amministrativa, costituita da una federazione che comprende le Fiandre di lingua olandese, la Vallonia di lingua francese e l'area urbana di Bruxelles. 1 Fonte: Banque nationale de Belgique; OCSE ; Eurostat 25 Quadro dell economia Quadro macroeconomico 1 Nel 2011 il PIL del Paese ha registrato una variazione positiva dell 1,9% rispetto all anno precedente. Per il 2012 il dato stimato dall OCSE è +0,5%. Il tasso di disoccupazione del 2011 è stato del 7,2%. Nella capitale, sede delle più importanti istituzioni dell Unione europea, nonché della NATO, sono, attualmente presenti circa società che svolgono un attività di progettazione europea, consulenza sui finanziamenti comunitari e lobby nei confronti delle istituzioni. Principali settori produttivi L'agricoltura copre l 80% del fabbisogno nazionale, ma incide scarsamente sull'economia (8% del PIL); le produzioni animali (allevamento di bovini e suini) prevalgono su quelle vegetali. L industria e i servizi concorrono alla formazione del PIL rispettivamente per il 25% e il 75%. Il settore secondario è caratterizzato dalla presenza industrie meccaniche, chimiche, farmaceutiche, elettroniche ed alimentari. Infrastrutture e trasporti I collegamenti interni sono garantiti da km di strade, km di reti navigabili, e km di linee ferroviarie gestite, queste ultime, dalla Société Nationale des Chemins de Fer belges (SNCB). Treni ad alta velocità (Tgv) collegano la capitale con Parigi, Londra e Amsterdam. Sono presenti tre grandi porti: Anversa (terzo al mondo), Zeebrugge e Gand. Una rete moderna di vie navigabili collega il porto di Anversa con vari Paesi vicini fra cui Svizzera e Nord Italia. Sviluppato il trasporto aereo: il Brussels National Airport è in grado di accogliere un flusso di 15 milioni di passeggeri all anno e si classifica fra i primi aeroporti europei anche per il traffico merci. In forte espansione l aeroporto Brussels South Charleroi (Ryanair), a 60 chilometri dalla città. Commercio estero Totale import: mld/euro 244,4 Totale export: mld/euro 236,7 Principali prodotti importati: chimico-farmaceutico, metalli e meccanica. Principali prodotti esportati: chimico-farmaceutico, autoveicoli, mobili e meccanica.

4 EUROPA BELGIO Principali partner commerciali: Paesi Clienti: Francia, Germania, Olanda, Regno Unito, USA, Italia. Paesi Fornitori: Germania, Francia, Olanda, Regno Unito, USA, Italia. Interscambio con l Italia Saldo commerciale: mld/euro 5,67 Principali prodotti importati dall Italia: macchinari e apparecchiature meccaniche; materiali di plastica e ghisa; ferro o acciaio; prodotti farmaceutici. Principali prodotti esportati in Italia: materiali di plastica; macchinari e apparecchiature meccaniche; reattori nucleari; prodotti chimici organici, prodotti farmaceutici. Investimenti esteri (principali Paesi) Paesi di provenienza e di destinazione: Francia, Germania, Irlanda, Italia, Lussemburgo, Olanda, Regno Unito, Svizzera, USA, Giappone. Aspetti normativi e legislativi Regolamentazione degli scambi Sdoganamento e documenti di importazione: secondo normativa comunitaria. Classificazione doganale delle merci: Nomenclatura Combinata. Attività di investimento ed insediamenti produttivi nel Paese Normativa per gli investimenti stranieri 2 : le tre regioni belghe gestiscono direttamente gli investimenti stranieri nel territorio di loro competenza. Legislazione societaria: forme societarie simili a quelle italiane. Nessuna formalità particolare per aprire un ufficio di rappresentanza. Per le pratiche amministrative, consultare il sito del Ministero Affari Economici ( Brevetti e proprietà intellettuale Membro dell Organizzazione Mondiale della Proprietà Intellettuale. Sistema fiscale Anno fiscale: 1 gennaio 31 dicembre Imposta sul reddito delle persone fisiche: da 25 a 50% in base all ammontare netto imponibile. Tassazione sulle attività d impresa: 34% a carattere progressivo; ai residenti in Italia si applica una ritenuta del 6,7% (nessuna imposta dovuta se la società italiana possiede almeno il 25% del capitale sociale della controllata belga). Imposta sul valore aggiunto (IVA): 21% Notizie per l operatore Rischio Paese 3 0/7 Condizioni di assicurabilità SACE 4 apertura senza condizioni Sistema bancario L Istituto Centrale di emissione è la Banque Nationale de Belgique. Tra le principali banche commerciali: Fortis Banque, KBC, ING. Le banche italiane sono presenti soprattutto sotto forma di uffici di rappresentanza o di partecipazione a gruppi europei d'interesse economico. Rilevante il ruolo crescente della Borsa di Bruxelles e della nuova borsa su scala europea Easdaq. Principali finanziamenti e linee di credito Attività SIMEST Agevolazione dei crediti all esportazione Dlgs. 143/98 già Legge 227/77 Ossola Acquisizione, a condizioni di mercato, di quote di capitale sociale di imprese aventi sede all interno della UE (Decreto MISE ) Per ulteriori informazioni si vedano le pagg Parchi industriali e zone franche Il Belgio conta circa 60 parchi industriali ben distribuiti sul territorio. La lista completa con la relativa descrizione si trova sul sito Accordi con l Italia Convenzione per evitare le doppie imposizioni e per prevenire la frode e l evasione fiscali in materia di imposte sul reddito. Costo dei fattori produttivi Manodopera 5 (valori medi mensili in ) Categorie media Operaio Account manager e consultant Dirigente (impresa) Organizzazioni sindacali Centrale Générale des Syndicats Liberaux de Belgique (CGSLB), Confederation des Syndicats Chretiens (CSC ACV), Fédération Générale du Travail de Belgique (FGTB). 2 Ulteriori informazioni: Regione di Bruxelles ( Regione vallone ( Regione fiamminga ( 3 Fonte: OCSE. Categoria OCSE (o categoria di rischio) indica il grado di rischiosità (da 0 a 7, dove 0=rischio minore e 7=rischio massimo), ovvero la probabilità che si verifichi un default 4 Per maggiori informazioni 5 Fonte: Bureau of Economic Analysis ( 26

5 BUSINESS ATLAS 2012 BELGIO Elettricità Il costo della fornitura elettrica varia sensibilmente a seconda della società erogatrice, del tipo e della durata del contratto e del comune di residenza. Per una comparazione consultare il sito Informazioni utili Indirizzi Utili NEL PAESE Prodotti petroliferi 6 (in /l) Combustibile da a Benzina 1,60 1,70 Diesel 1,45 1,50 Gasolio 0,70 0,80 Acqua 7 (in /m 3 ) media Ad uso industriale 2,20 Immobili 8 (canone mensile in /m 2 ) Tipologia da a Affitto locali uffici RETE DIPLOMATICO CONSOLARE 9 Ambasciata d Italia rue Emile Claus 28, 1050 Bruxelles tel fax Consolato Generale Charleroi 24, boulevard Audent, 6000 tel fax ALTRI UFFICI DI PROMOZIONE ITALIANI Istituto di Cultura rue de Livourne, Bruxelles tel fax Ufficio ICE 10 place de la Liberté 12, 1000 Bruxelles tel fax Ufficio ENIT 11 Vrijheidsplein, place de la Liberté 12, 1000 Bruxelles tel fax ISTITUTI DI CREDITO ITALIANI Banca Monte Paschi Belgio rue Joseph II 24, 1050 Bruxelles tel fax BNL c/o BNP Paribas Fortis Warandeberg 3 Brussel tel IN ITALIA RETE DIPLOMATICO-CONSOLARE Ambasciata via dei Monti Parioli Roma tel fax Consolati Milano corso Magenta, tel fax Formalità doganali e documenti di viaggio Il Belgio fa parte dello Spazio Schengen. Per i cittadini UE richiesta carta d identità o passaporto. Necessario il visto per i viaggiatori di alcuni Paesi extra europei. Corrente elettrica 220 V, 50 Hz Giorni lavorativi ed orari Uffici: ; Uffici pubblici: ; Banche: ; Negozi: Festività 1 gennaio; festività pasquali; 1, 12 (Pentecoste), 25 (Ascensione) maggio; 21 luglio (Festa nazionale); 15 agosto; 1, 11 (Armistizio) novembre; 25, 26 dicembre. 6 Dati rilevato nel mese di aprile Fonte: Société Wallonne des Eaux (SWDE, tariffa applicata dal ) 8 Per ulteriori informazioni consultare il sito 9 Fonte: Ministero degli Affari Esteri. Per ulteriori informazioni su tutti gli uffici consolari presenti nel Paese: 10 Fonte: 11 Fonte: Agenzia Nazionale del Turismo ( 27

6 EUROPA BELGIO Media Quotidiani: (in fiammingo) De Standaard, Het Laatste Nieuws, De Morgen, Het Nieuwsblad, Gazet Van Antwerpen, T Stad, De Gentenaar, De Nieuwe Gazet, Het Belangv van Limburg, De Financieel-Ekonomische Tijd (quotidiano economico-finanziario); (in francese) Le Soir, La Libre Belgique, La Dernière Heure, L Echo de la Bourse. TV: 5 le principali le emittenti pubbliche belghe (tre in francese e due in fiammingo), 5 le private. Alberghi 12 Il costo degli hotel varia in funzione delle sessioni del Parlamento europeo e delle riunioni del Consiglio europeo; in generale 3 stelle, euro , 4 stelle, , 5 stelle, (per notte in camera doppia). Assistenza medica Necessaria la Tessera europea di assicurazione malattia, in sostituzione del modello cartaceo E111. Richiesta l iscrizione a una Mutuelle, da effettuarsi in loco, che rimborserà visite mediche e farmaci secondo le disposizioni in vigore. Mezzi di trasporto Trasferimenti da e per l aeroporto: Aeroporto di Bruxelles National: 20 km dal centro città, percorribili in treno (euro 5) o taxi (euro 45). Aeroporto Brussels South Charleroi: 70 km dal centro di Bruxelles, con navetta di collegamento fra l aeroporto e la stazione di Bruxelles Midi (solo andata euro 13, ultima corsa 23:30); il costo del taxi è di euro 100/120. Telecomunicazioni Telefonia mobile: Proximus, Mobistar, Base. Siti di interesse Informations et Services Officiels: 12 Per ulteriori informazioni: Camera di Commercio Belgo-Italiana Bruxelles Anno di fondazione 1950 Anno di riconoscimento 1987 Presidente Fabio MORVILLI Segretario Generale Matteo LAZZARINI Indirizzo Avenue Henri Jaspar, Telefono Fax Web Orario Numero dei soci 220 Quota associativa euro 75, 150, 250, 500, 800 (in base alla categoria) Newsletter InfoItalie (trimestrale di informazione in italiano, francese, olandese, inglese); Newsletter Appalti Comunitari (in italiano e inglese) Pubblicazioni Europrogettazione - Introduzione agli strumenti e alle tecniche per la progettazione europea (2012); The European Funding Programs - Practical Guide (2012); Everything you want to know about olive oil (2010); Annuario dei Soci (2011) Accordi di collaborazione Commissione Europea (per appalti e progetti cui la Camera partecipa); Confprofessioni; Fiera Milano; Università Cattolica di Lovanio (Istituto di Studi europei). 28

DATI MACROECONOMICI. Reddito pro-capite euro 33.337,6

DATI MACROECONOMICI. Reddito pro-capite euro 33.337,6 BELGIO DATI MACROECONOMICI Reddito pro-capite euro 33.337,6 Tasso di inflazione % 0,7 Tasso di disoccupazione % 8,5 Tasso di variazione del PIL (2014 su 2013) % 1,4 Previsione di crescita del PIL per il

Dettagli

Dati macroeconomici 2012

Dati macroeconomici 2012 Scheda Paese BELGIO Dati macroeconomici 2012 Reddito Procapite Euro 31.716 Tasso di inflazione % 3,0 Tasso disoccupazione % 8,1 Tasso di variazione del PIL % -0,2 Previsione di crescita PIL 2013 % 0,5

Dettagli

BELGIO Dati macroeconomici 2013

BELGIO Dati macroeconomici 2013 BELGIO Dati macroeconomici 2013 Reddito Procapite Euro 32.420 Tasso di inflazione % 1,0 Tasso disoccupazione % 8,5 Tasso di variazione del PIL % 0,7 Previsione di crescita PIL 2014 % 1,6 Totale import

Dettagli

BUSINESS ATLAS 2016 BELGIO. Scheda paese. a cura di. Camera di Commercio Belgo-Italiana

BUSINESS ATLAS 2016 BELGIO. Scheda paese. a cura di. Camera di Commercio Belgo-Italiana BUSINESS ATLAS 2016 Scheda paese BELGIO a cura di Camera di Commercio Belgo-Italiana Dati macroeconomici anno 2015 Reddito Procapite 43.139 Tasso di inflazione % 0,7 Tasso disoccupazione % 8,6 Tasso di

Dettagli

Business Atlas BELGIO. Scheda paese. a cura di. Camera di Commercio Belgo-Italiana

Business Atlas BELGIO. Scheda paese. a cura di. Camera di Commercio Belgo-Italiana Business Atlas 2017 Scheda paese BELGIO a cura di Camera di Commercio Belgo-Italiana Dati macroeconomici anno 2016 Reddito Pro-capite 42.725 Tasso di inflazione % 1,8 Tasso disoccupazione % 8,1 Tasso di

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA PER VISITATORI TEMPORANEI (Confermata 23 aprile 2007)

SCHEDA INFORMATIVA PER VISITATORI TEMPORANEI (Confermata 23 aprile 2007) SCHEDA INFORMATIVA PER VISITATORI TEMPORANEI (Confermata 23 aprile 2007) Paese: BELGIO Capitale: BRUXELLES Popolazione: 10.417.000 Superficie: 30.518 Km² Clima: clima continentale con frequente e diffusa

Dettagli

OLANDA DATI MARCOECONOMICI

OLANDA DATI MARCOECONOMICI OLANDA DATI MARCOECONOMICI Reddito pro-capite euro 40.187 Tasso di inflazione % 0,4 Tasso di disoccupazione % 6,6 Tasso di variazione del PIL (2014 su 2013) % 1,5 Previsione di crescita del PIL per il

Dettagli

Internazionalizzazione delle imprese

Internazionalizzazione delle imprese Internazionalizzazione delle imprese italiane: contesto ed opportunità 3 Marzo 2015 Business Analysis Pio De Gregorio, Responsabile Anna Tugnolo, Senior Analyst Dopo un 2013 difficile, le esportazioni

Dettagli

Operare con l estero: opportunità di business negli Emirati Arabi Uniti. Torino, 14 ottobre 2005 Centro Congressi Torino Incontra Sala Giolitti

Operare con l estero: opportunità di business negli Emirati Arabi Uniti. Torino, 14 ottobre 2005 Centro Congressi Torino Incontra Sala Giolitti Operare con l estero: opportunità di business negli Emirati Arabi Uniti Torino, 14 ottobre 2005 Centro Congressi Torino Incontra Sala Giolitti Opportunita di Business negli Emirati Arabi Uniti Visione

Dettagli

Agenda. > Focus Paese. > Le zone economiche speciali. > Il ruolo dell Ufficio di Rappresentanza

Agenda. > Focus Paese. > Le zone economiche speciali. > Il ruolo dell Ufficio di Rappresentanza 1 Agenda > Focus Paese > Le zone economiche speciali > Il ruolo dell Ufficio di Rappresentanza 2 Perché investire in India? Crescita economica > 7,4% nell anno fiscale 09-10; 6,7% nel 08-09; previsioni

Dettagli

CAMERA DI COMMERCIO ITALO BRASILIANA www.ccib.it

CAMERA DI COMMERCIO ITALO BRASILIANA www.ccib.it CAMERA DI COMMERCIO ITALO BRASILIANA www.ccib.it SCHEDA PAESE BRASILE IL BRASILE IN BREVE Storia e geografia Ordinamento interno Economia Produzioni STORIA e GEOGRAFIA Storia Il Brasile è stato scoperto

Dettagli

Le aree di Innovazione per la crescita

Le aree di Innovazione per la crescita Le aree di Innovazione per la crescita I Sistemi nazionali di Innovazione vengono caratterizzati dal grado di specializzazione tecnologica dei diversi settori produttivi: la capacità di sviluppare innovazione

Dettagli

ITALIA E GERMANIA DATI ECONOMICI A CONFRONTO

ITALIA E GERMANIA DATI ECONOMICI A CONFRONTO AMBASCIATA D ITALIA BERLINO ITALIA E GERMANIA DATI ECONOMICI A CONFRONTO PRINCIPALI DATI MACROECONOMICI (Fonti: Istat, Destatis, Ministero federale delle Finanze, Ministero Economia e Finanze, Ministero

Dettagli

Ottobre 2009 Le risposte alle domande più frequenti sulla Francia

Ottobre 2009 Le risposte alle domande più frequenti sulla Francia Ottobre 2009 Le risposte alle domande più frequenti sulla Francia La France en questions 2 1 La Francia ha un economia aperta? 5 grande potenza economica mondiale, nel cuore di un mercato europeo di 500

Dettagli

L Area MEDA IL Caso TUNISIA

L Area MEDA IL Caso TUNISIA L Area MEDA IL Caso TUNISIA Ing.Enrico Ottolini Esperto settoriale Progetto 5 Technopoli tunisine Università Insubria 18 dicembre 2006 I dati di base Superficie 162 155 Km2 ( ca. metà dell Italia) Popolazione

Dettagli

Perché investire in Irlanda? La FIBI può aiutare le aziende a sviluppare attività sui mercati internazionali avendo come base l Irlanda

Perché investire in Irlanda? La FIBI può aiutare le aziende a sviluppare attività sui mercati internazionali avendo come base l Irlanda Perché investire in Irlanda? La FIBI può aiutare le aziende a sviluppare attività sui mercati internazionali avendo come base l Irlanda Benvenuti in Irlanda L Irlanda è il primo paese in Europa per possibilità

Dettagli

NUMERO 97 MAGGIO 2015

NUMERO 97 MAGGIO 2015 NUMERO 97 MAGGIO 21 ATTIVITA' ECONOMICA E OCCUPAZIONE GLI SCAMBI CON L'ESTERO E LA COMPETITIVITA' L'INFLAZIONE IL CREDITO LA FINANZA PUBBLICA LE PREVISIONI MACROECONOMICHE 1 7 8 11 12 Indicatore ciclico

Dettagli

Contesto generale. Economia

Contesto generale. Economia BOZZA v.20120401 Contesto generale Unione del Grande Maghreb, cioè Libia, Tunisia, Algeria, Marocco e Mauritania. Le lingue ufficiali dell'unione sono il francese e l'arabo La comunanza di lingua (francese)

Dettagli

Prospettive del settore farmaceutico: riflessi economici ed occupazionali

Prospettive del settore farmaceutico: riflessi economici ed occupazionali Prospettive del settore farmaceutico: riflessi economici ed occupazionali Massimo Scaccabarozzi, Presidente Farmindustria 52 Simposio AFI -1 giugno 2012 La farmaceutica è la prima industria hi-tech per

Dettagli

Gloria Targetti. Responsabile Area Mercato Nord-Ovest

Gloria Targetti. Responsabile Area Mercato Nord-Ovest Gloria Targetti Responsabile Area Mercato Nord-Ovest SIMEST E la finanziaria del Ministero dello Sviluppo Economico, partecipata dalle principali banche italiane e dal sistema Confindustria SIMEST gestisce

Dettagli

L Italia. in Russia. I numeri della presenza italiana in Russia. Esportazioni (2008): 10,5 miliardi (3% del totale export Italia)

L Italia. in Russia. I numeri della presenza italiana in Russia. Esportazioni (2008): 10,5 miliardi (3% del totale export Italia) L Italia in Russia I numeri della presenza italiana in Russia Esportazioni (2008): 10, miliardi (3% del totale export Italia) La Russia è il 7 paese cliente dell Italia (dopo Germania, Francia, Spagna,

Dettagli

EFFICIENZA E ATTRATTIVITÀ DEL MERCATO IMMOBILIARE. Le principali tendenze del mercato immobiliare italiano e il ruolo degli investitori internazionali

EFFICIENZA E ATTRATTIVITÀ DEL MERCATO IMMOBILIARE. Le principali tendenze del mercato immobiliare italiano e il ruolo degli investitori internazionali EFFICIENZA E ATTRATTIVITÀ DEL MERCATO IMMOBILIARE Le principali tendenze del mercato immobiliare italiano e il ruolo degli investitori internazionali Milano, 28 ottobre 215 Numero indice (21 = 1) Milano,

Dettagli

MATCHING Brasile. San Paolo, 24-25 giugno 2013

MATCHING Brasile. San Paolo, 24-25 giugno 2013 MATCHING Brasile San Paolo, 24-25 giugno 2013 LE INFORMAZIONI GENERALI I settori* coinvolti sono : Agricolo, agroalimentare (food & beverage), agroindustriale Edilizia e impiantistica: materiali e prodotti

Dettagli

Paolo Di Marco Dipartimento Sviluppo & Advisory

Paolo Di Marco Dipartimento Sviluppo & Advisory BUSINESS FOCUS PAESE MAROCCO, UN OPPORTUNITÀ PER LE IMPRESE ITALIANE SALERNO LUNEDÌ 30 MARZO 2015 ORE 15.00 CENTRO CONGRESSI INTERNAZIONALE SALERNO INCONTRA - VIA ROMA, 29 SALERNO INTERTRADE/CAMERA DI

Dettagli

Fiera Milano 7 maggio 2014. Strumenti di sostegno SIMEST per lo sviluppo sui mercati esteri

Fiera Milano 7 maggio 2014. Strumenti di sostegno SIMEST per lo sviluppo sui mercati esteri IL SISTEMA ITALIA DI SOSTEGNO ALL EXPORT SUI MERCATI EMERGENTI E PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE DEL SISTEMA INDUSTRIALE ITALIANO DELLE RINNOVABILI E DELL EFFICIENZA Fiera Milano 7 maggio 2014 Strumenti di

Dettagli

Istituto nazionale per il Commercio Estero. Nota Congiunturale URUGUAY

Istituto nazionale per il Commercio Estero. Nota Congiunturale URUGUAY Istituto nazionale per il Commercio Estero Nota Congiunturale URUGUAY Maggio 2011 L'economia uruguaiana, nel 2010, ha registrato una significativa crescita del PIL dell 8,5% rispetto al 2009 e, nel primo

Dettagli

Spese ammissibili: spese per acquisto di macchinari, attrezzature, impianti, beni strumentali, hardware, software e tecnologie digitali

Spese ammissibili: spese per acquisto di macchinari, attrezzature, impianti, beni strumentali, hardware, software e tecnologie digitali Bando/Agevolazione: Beni strumentali ("Nuova Sabatini") Obiettivo: incrementare la competitività e migliorare l accesso al credito delle micro, piccole e medie imprese, attraverso l acquisto di nuovi macchinari,

Dettagli

Cassa depositi e prestiti. Sostegno al sistema produttivo

Cassa depositi e prestiti. Sostegno al sistema produttivo Cassa depositi e prestiti Sostegno al sistema produttivo CDP per l economia reale: sostegno alle imprese e sviluppo infrastrutturale Cassa depositi e prestiti è un operatore chiave a sostegno del sistema

Dettagli

SISTEMA DI SOSTEGNO ALL INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE ITALIANE

SISTEMA DI SOSTEGNO ALL INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE ITALIANE Section pour la Promotion des Echanges de l Ambassade d Italie Le Directeur SISTEMA DI SOSTEGNO ALL INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE ITALIANE (cliccando sugli ipertesti si puo accedere ad ulteriori

Dettagli

L'INFLAZIONE IL CREDITO. Indicatore ciclico coincidente (Ita-coin) e PIL dell Italia (1) (variazioni percentuali)

L'INFLAZIONE IL CREDITO. Indicatore ciclico coincidente (Ita-coin) e PIL dell Italia (1) (variazioni percentuali) NUMERO 98 GIUGNO 21 ATTIVITA' ECONOMICA E OCCUPAZIONE GLI SCAMBI CON L'ESTERO E LA COMPETITIVITA' L'INFLAZIONE IL CREDITO LA FINANZA PUBBLICA LE PREVISIONI MACROECONOMICHE 1 7 8 11 12 Dipartimento di economia

Dettagli

NOTA CONGIUNTURALE ROMANIA Gennaio-dicembre 2013

NOTA CONGIUNTURALE ROMANIA Gennaio-dicembre 2013 NOTA CONGIUNTURALE ROMANIA Gennaio-dicembre 2013 Biroul de la Bucuresti Str. A.D.Xenopol, nr.15, sector 1-010472 Bucuresti T +40 21 2114240 F +40 21 2100613 bucarest@ice.it www.italtrade.com/romania 11

Dettagli

Le attività umane. Mondadori Education

Le attività umane. Mondadori Education Le attività umane L economia di uno Stato comprende le risorse naturali e le attività lavorative praticate dai suoi cittadini. L economia è divisa in tre settori: primario, secondario, terziario. Il settore

Dettagli

Cassa depositi e prestiti. Sostegno al sistema produttivo

Cassa depositi e prestiti. Sostegno al sistema produttivo Cassa depositi e prestiti Sostegno al sistema produttivo CDP a sostegno del sistema produttivo e dello sviluppo delle infrastrutture Cassa depositi e prestiti è un operatore chiave a sostegno del sistema

Dettagli

Cassa depositi e prestiti

Cassa depositi e prestiti Cassa depositi e prestiti Il Gruppo Cassa depositi e prestiti opera a sostegno della crescita del Paese ed impiega le sue risorse, prevalentemente raccolte attraverso il Risparmio Postale (Buoni fruttiferi

Dettagli

08.15 RAPPORTO MENSILE

08.15 RAPPORTO MENSILE 08.15 RAPPORTO MENSILE Agosto Crescita economica, Imprese 1 Mercato del lavoro 3 Inflazione 5 Commercio estero 6 Turismo 8 Credito 9 Frutticoltura, Costruzioni 10 Congiuntura internazionale 11 Autori Luciano

Dettagli

Produrremo in Serbia... Oggi in Serbia, cca 200 imprese Italiane producono il valore di EUR 2,4 miliardi all'anno

Produrremo in Serbia... Oggi in Serbia, cca 200 imprese Italiane producono il valore di EUR 2,4 miliardi all'anno Bojan Stevanovic, M.B.A. Console Consigliere Commerciale Consolato Generale della Repubblica di Serbia Milano Produrremo in Serbia... Oggi in Serbia, cca 200 imprese Italiane producono il valore di EUR

Dettagli

Indica gli elementi naturali che caratterizzano i confini dell Europa a a. Sud:... b. Ovest:... c. Nord:... d. Est:...

Indica gli elementi naturali che caratterizzano i confini dell Europa a a. Sud:... b. Ovest:... c. Nord:... d. Est:... Unità 1 Nome... Classe... Data... Prima Osserva la carta dell Europa e prova a rispondere alle seguenti domande: perché appare strano definire l Europa come un continente a sé a differenza di quanto avviene,

Dettagli

Le rinnovabili in Turchia Opportunità di investimento

Le rinnovabili in Turchia Opportunità di investimento Partner d impresa per la competizione globale Le rinnovabili in Turchia Opportunità di investimento Finanziare gli investimenti in Turchia gli strumenti SIMEST Luigi Antonelli SIMEST Dipartimento Sviluppo

Dettagli

Banca e Finanza in Europa

Banca e Finanza in Europa Università degli Studi di Parma Banca e Finanza in Europa Prof. 1 2. EUROPA: PROFILI ISTITUZIONALI Le tappe Le istituzioni La Banca centrale europea 2 2. Europa: profili istituzionali 3 2. Europa: profili

Dettagli

DECISIONE DELLA COMMISSIONE

DECISIONE DELLA COMMISSIONE 9.6.2007 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 148/11 DECISIONE DELLA COMMISSIONE del 7 giugno 2007 che modifica la direttiva 90/377/CEE del Consiglio concernente una procedura comunitaria sulla trasparenza

Dettagli

Il mercato spagnolo del riciclaggio

Il mercato spagnolo del riciclaggio Nota settoriale Il mercato spagnolo del riciclaggio Agenzia ICE Ufficio di Madrid Data di realizzazione: aprile 2013 Agenzia ICE ufficio di Madrid Il settore del riciclaggio 1 CENNI SUL MERCATO SPAGNOLO

Dettagli

Il mercato elvetico, il Made in Italy e la CCIS

Il mercato elvetico, il Made in Italy e la CCIS Quadro di riferimento Il mercato elvetico, il Made in Italy e la CCIS Tendenze primo semestre 2012 L economia svizzera è una delle più ricche e solide dell Occidente, fortemente orientata ai servizi ed

Dettagli

PAESE COLOMBIA. A. Quadro degli indici economici, demografici, e sociali (dati relativi al primo semestre 2009)

PAESE COLOMBIA. A. Quadro degli indici economici, demografici, e sociali (dati relativi al primo semestre 2009) PAESE COLOMBIA I. Analisi del contesto sociale ed economico di riferimento A. Quadro degli indici economici, demografici, e sociali (dati relativi al primo semestre 2009) Nome ufficiale del paese: Repubblica

Dettagli

Strumenti di sostegno SIMEST per lo sviluppo sui mercati esteri. Roberto Saporito Referente SIMEST Regione Lazio

Strumenti di sostegno SIMEST per lo sviluppo sui mercati esteri. Roberto Saporito Referente SIMEST Regione Lazio Strumenti di sostegno SIMEST per lo sviluppo sui mercati esteri Roberto Saporito Referente SIMEST Regione Lazio Roma 3 luglio 2014 SIMEST Partner d impresa per la competizione globale Finanziaria controllata

Dettagli

Congiuntura (dati aggiornati al 2 ottobre 2015)

Congiuntura (dati aggiornati al 2 ottobre 2015) La Congiuntura (dati aggiornati al 2 ottobre 2015) 1 ECONOMIA IN ITALIA In Italia, dopo tre cali annuali consecutivi (2012-2,8%, 2013-1,7%, 2014-0,4%), il CSC prevede una crescita del PIL dell 1%. quest

Dettagli

Ottobre 2009. 10 buoni motivi per investire in Francia

Ottobre 2009. 10 buoni motivi per investire in Francia Ottobre 2009 10 buoni motivi per investire in Francia Keys to understanding the new France 2 1 Un economia di carattere mondiale 23.000 sedi di imprese estere presenti, con 2,8 milioni di dipendenti, di

Dettagli

Private Banking e Fondi Immobiliari

Private Banking e Fondi Immobiliari 0 Private Banking e Fondi Immobiliari Il mercato dei fondi immobiliari Il mercato dei fondi immobiliari nel mondo e in Europa Nel 2005 il portafoglio dei gestori professionali ha superato gli 800 mld di

Dettagli

DIREZIONE FINANZA Cristiano Vincenzi Responsabile Funzione Finanza Agevolata ed Enti di Garanzia

DIREZIONE FINANZA Cristiano Vincenzi Responsabile Funzione Finanza Agevolata ed Enti di Garanzia DIREZIONE FINANZA Cristiano Vincenzi Responsabile Funzione Finanza Agevolata ed Enti di Garanzia Banca Europea per gli Investimenti: nuove linee di approvvigionamento Centro Servzi Marmo Volargno di Dolcè,

Dettagli

Dossier Casa. A cura della Direzione Affari Economici e Centro Studi

Dossier Casa. A cura della Direzione Affari Economici e Centro Studi Dossier Casa A cura della Direzione Affari Economici e Centro Studi Casa 2 La crisi della nuova edilizia e delle infrastrutture e la crescita della riqualificazione delle abitazioni Investimenti in costruzioni*

Dettagli

ANDAMENTO DEL TURISMO IN ITALIA, IN EUROPA E NEL MONDO

ANDAMENTO DEL TURISMO IN ITALIA, IN EUROPA E NEL MONDO ANDAMENTO DEL TURISMO IN ITALIA, IN EUROPA E NEL MONDO Roma 30 luglio 2014 INDICE DEI CONTENUTI Il turismo in Italia: gli andamenti recenti. Il turismo in Italia: i primi risultati 2014. Le previsioni

Dettagli

Approfondimenti: Provincia di Cuneo

Approfondimenti: Provincia di Cuneo Approfondimenti: Provincia di Cuneo Premessa Contesto e attività/1 Nel generale contesto di crisi che ha continuato a caratterizzare il sistema economico italiano nel 2013 i dati relativi al Piemonte hanno

Dettagli

Fiera del Levante. La comunicazione in una strategia di Marketing territoriale. Bari, Fiera del Levante, 12 settembre 2002

Fiera del Levante. La comunicazione in una strategia di Marketing territoriale. Bari, Fiera del Levante, 12 settembre 2002 Fiera del Levante La comunicazione in una strategia di Marketing territoriale Bari, Fiera del Levante, 12 settembre 2002 L agenzia E tra le prime 10 del mercato secondo la classifica Assorel, la seconda

Dettagli

IMPOSTA SUI REDDITI SOCIETARI

IMPOSTA SUI REDDITI SOCIETARI IMPOSTA SUI REDDITI SOCIETARI Con questa imposta viene tassato l utile contabile dopo la sua trasformazione ai fini fiscali. La percentuale fiscale per l Esercizio 2014 è pari al 10%. Riporto della perdita

Dettagli

5. 5. I NDIVI V DUAR A E L E OPP P O P RTU T NITA T A : ST S R T UMENTI T P E P R L A N A AL A ISI S DEI M ERCA C T A I T Fabio Cassia

5. 5. I NDIVI V DUAR A E L E OPP P O P RTU T NITA T A : ST S R T UMENTI T P E P R L A N A AL A ISI S DEI M ERCA C T A I T Fabio Cassia 5. INDIVIDUARE LE OPPORTUNITA : STRUMENTI PER L ANALISI DEI MERCATI Fabio Cassia Introduzione Analisi dei mercati per: 1) individuare opportunità di mercato Da circa 150 mercati emergenti A una o più opportunità

Dettagli

Costa Rica Congiuntura Economica

Costa Rica Congiuntura Economica Costa Rica Congiuntura Economica Il PIL del Costa Rica è cresciuto del 3.8% durante il 2011, dato inferiore alla crescita del 4.2% registrato tra il 2009 ed il 2010. Per quanto riguarda il 2012 si prevede

Dettagli

MALTA DATI MACROECONOMICI

MALTA DATI MACROECONOMICI MALTA DATI MACROECONOMICI Reddito pro-capite euro 16.484 Tasso di inflazione % 1,38 Tasso di disoccupazione % 5,8 Tasso di variazione del PIL (2014 su 2013) % 3,8% Previsione di crescita del PIL per il

Dettagli

IMPORT-EXPORT PAESI BASSI

IMPORT-EXPORT PAESI BASSI QUADRO MACROECONOMICO IMPORT-EXPORT PAESI BASSI Il positivo quadro macroeconomico dei Paesi Bassi é confermato dagli indicatori economici pubblicati per il 2007. Di fatto l economia dei Paesi Bassi sta

Dettagli

Capitolo 3 DATI A CONFRONTO

Capitolo 3 DATI A CONFRONTO Capitolo 3 DATI A CONFRONTO Indice Sintesi introduttiva... 207 Tavola 3.1 - Quadro di sintesi (anno 2005)... 208 Organizzazione... 209 Tavola 3.2 - Sede centrale: strutture dirigenziali di primo livello

Dettagli

INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico. 2. Analisi del mercato turistico. 3. Obiettivi. Bibliografia. Contatti

INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico. 2. Analisi del mercato turistico. 3. Obiettivi. Bibliografia. Contatti Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2014 INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici 2. Analisi del mercato

Dettagli

Internazionalizzazione delle PMI Guida pratica all Internazionalizzazione delle PMI. Paolo Di Marco Desk Italia Dipartimento Sviluppo & Advisory

Internazionalizzazione delle PMI Guida pratica all Internazionalizzazione delle PMI. Paolo Di Marco Desk Italia Dipartimento Sviluppo & Advisory Internazionalizzazione delle PMI Guida pratica all Internazionalizzazione delle PMI Paolo Di Marco Desk Italia Dipartimento Sviluppo & Advisory Catania 31 marzo 2014 SIMEST Partner d impresa per la competizione

Dettagli

Progetto IMPORT STRATEGICO 2015. Dr. Francesco Pensabene Dirigente Ufficio Partenariato Industriale e Rapporti con gli Organismi Internazionali

Progetto IMPORT STRATEGICO 2015. Dr. Francesco Pensabene Dirigente Ufficio Partenariato Industriale e Rapporti con gli Organismi Internazionali Progetto IMPORT STRATEGICO 2015 Dr. Francesco Pensabene Dirigente Ufficio Partenariato Industriale e Rapporti con gli Organismi Internazionali Milano, 10 febbraio 2015 IRAN - dati macroeconomici 2013 2014

Dettagli

Percorsi di internazionalizzazione: strategie, conoscenze e competenze

Percorsi di internazionalizzazione: strategie, conoscenze e competenze Percorsi di internazionalizzazione: strategie, conoscenze e competenze venerdì 12 settembre 2008 Con il Patrocinio di In partnership con L internazionalizzazione in Trentino Presidente Dr Enrico Zobele

Dettagli

Enrica Rubatto Dipartimento Sviluppo & Advisory Funzione Desk Italia Torino 10 giugno 2014

Enrica Rubatto Dipartimento Sviluppo & Advisory Funzione Desk Italia Torino 10 giugno 2014 Strumenti di sostegno SIMEST per lo sviluppo sui mercati esteri Enrica Rubatto Dipartimento Sviluppo & Advisory Funzione Desk Italia Torino 10 giugno 2014 MISSIONE SIMEST promuove l internazionalizzazione

Dettagli

Dott.ssa Jelena Spasic Consulente per gli IDE Dott.ssa Jelena Aković - Legale

Dott.ssa Jelena Spasic Consulente per gli IDE Dott.ssa Jelena Aković - Legale Dott.ssa Jelena Spasic Consulente per gli IDE Dott.ssa Jelena Aković - Legale Dati principali sul paese Cos è SIEPA? Motivi per investire in Serbia Accordi di libero scambio Fondi disponibili per gli investimenti

Dettagli

PROGETTO DI ATTIVAZIONE ANTENNA TERRITORIALE IN SPAGNA

PROGETTO DI ATTIVAZIONE ANTENNA TERRITORIALE IN SPAGNA PROGETTO DI ATTIVAZIONE ANTENNA TERRITORIALE IN SPAGNA PREMESSA La presenza di una antenna territoriale a disposizione delle aziende interessate al mercato spagnolo permette di usufruire di uno strumento

Dettagli

PERCHÉ INVESTIRE IN FRANCIA

PERCHÉ INVESTIRE IN FRANCIA PERCHÉ INVESTIRE IN FRANCIA UN PAESE SITUATO NEL CUORE DEL MERCATO EUROPEO CON UNA PORTA D ACCESSO ALL AREA EMEA 10 L ESSENZIALE IN PUNTI 1 UNA POTENZA ECONOMICA DI RANGO MONDIALE La Francia è la 2 a potenza

Dettagli

rapporto sull economia della provincia di Rimini

rapporto sull economia della provincia di Rimini rimini 18 marzo 2016 rapporto sull economia della provincia di Rimini Massimo Guagnini riservatezza Questo documento è la base per una presentazione orale, senza la quale ha quindi limitata significatività

Dettagli

Ambasciatore Vincenzo Petrone Presidente

Ambasciatore Vincenzo Petrone Presidente Strumenti finanziari per l internazionalizzazione Ambasciatore Vincenzo Petrone Presidente Torino, 7 maggio 2013 MISSIONE SIMEST promuove l internazionalizzazione delle imprese italiane mediante: Partecipazione

Dettagli

Perche conviene investire IN LETTONIA

Perche conviene investire IN LETTONIA Perche conviene investire IN LETTONIA Informazioni generali In Unione Europea dal 1 Maggio 2004 Abitanti: 2,1 milioni Capitale: Riga (700.000 Abitanti) Lingua ufficiale: Lettone Altre lingue parlate: Russo,

Dettagli

Flessibilità e Trasparenza per un Nuovo Mercato degli Affitti DANIELA PERCOCO. MILANO 30 Gennaio 2014

Flessibilità e Trasparenza per un Nuovo Mercato degli Affitti DANIELA PERCOCO. MILANO 30 Gennaio 2014 Flessibilità e Trasparenza per un Nuovo Mercato degli Affitti DANIELA PERCOCO MILANO 30 Gennaio 2014 Temi trattati Il mercato della locazione in Italia: trend recenti di contratti, domanda, offerta, quotazioni

Dettagli

Obiettivo Russia: Quadro della domanda turistica. Russia: alcuni dati statistici CONSTAT CONSTAT. Mo sca. 600 miliardi USD RUBLO CAPITALE

Obiettivo Russia: Quadro della domanda turistica. Russia: alcuni dati statistici CONSTAT CONSTAT. Mo sca. 600 miliardi USD RUBLO CAPITALE Obiettivo Russia: Quadro della domanda turistica Russia: alcuni dati statistici CAPITALE Mo sca SUPERFICIE (kmq) 17 075 200 POPOLAZIONE 143 500 000 P.I.L. 600 miliardi USD TASSO DI INFLAZIONE 11,7 MONETA

Dettagli

Roma, 22 Ottobre 2015. Presentazione del Rapporto 2015 sull Economia dell Immigrazione. «Stranieri in Italia, attori dello sviluppo»

Roma, 22 Ottobre 2015. Presentazione del Rapporto 2015 sull Economia dell Immigrazione. «Stranieri in Italia, attori dello sviluppo» Roma, 22 Ottobre 2015 Presentazione del Rapporto 2015 sull Economia dell Immigrazione «Stranieri in Italia, attori dello sviluppo» Il contesto internazionale ANNO EUROPEO PER LO SVILUPPO Il 2015 è dedicato

Dettagli

Gli investimenti diretti esteri in entrata e in uscita

Gli investimenti diretti esteri in entrata e in uscita Gli investimenti diretti esteri in entrata e in uscita A cura del Centro Studi Confindustria Toscana Qualche dato generale Gli investimenti diretti dall estero in Italia Secondo i dati dell Ufficio Italiano

Dettagli

S t ud io M a rt el li Ulissi & Partners

S t ud io M a rt el li Ulissi & Partners Studio Martelli Ulissi & Partners Il Kazakhstan conseguita l indipendenza dall'unione Sovietica e terminato il periodo di transizione con la ristrutturazione organizzativa, economica e legislativa ha dato

Dettagli

I beneficiari dei finanziamenti europei a gestione diretta

I beneficiari dei finanziamenti europei a gestione diretta I beneficiari dei finanziamenti europei a gestione diretta Anni 2009, 2010, 2011 Studio a cura di Matteo Lazzarini con la collaborazione di Isabella Pellegrino Camera di Commercio Belgo-Italiana Avenue

Dettagli

Presentazione Ecuador. Forum d Area America Latina. Progetto Integrato di Mercato PIM America Latina

Presentazione Ecuador. Forum d Area America Latina. Progetto Integrato di Mercato PIM America Latina Presentazione Ecuador Simona De Filippis Forum d Area America Latina Progetto Integrato di Mercato PIM America Latina POSIZIONE GEOGRAFICA DATI GENERALI SUPERFICIE: 256.370 kmq LINGUA UFFICIALE: Spagnolo

Dettagli

L ASSICURAZIONE ITALIANA IN CIFRE. Edizione 2016

L ASSICURAZIONE ITALIANA IN CIFRE. Edizione 2016 L ASSICURAZIONE ITALIANA IN CIFRE Edizione 2016 L industria assicurativa italiana fornisce un contributo significativo all economia e alla società, mettendo a disposizione una vasta gamma di servizi per

Dettagli

PROFILI DI FISCALITÀ INTERNAZIONALE E PROBLEMATICHE CONNESSE ALLA C.D. DIGITAL ECONOMY

PROFILI DI FISCALITÀ INTERNAZIONALE E PROBLEMATICHE CONNESSE ALLA C.D. DIGITAL ECONOMY PROFILI DI FISCALITÀ INTERNAZIONALE E PROBLEMATICHE CONNESSE ALLA C.D. DIGITAL ECONOMY IL CONTESTO DI RIFERIMENTO Nel periodo 1986/1997 le società italiane, con almeno una partecipazione oltre frontiera,

Dettagli

Associazione Industriale Bresciana. Presentazione Area Internazionalizzazione

Associazione Industriale Bresciana. Presentazione Area Internazionalizzazione Associazione Industriale Bresciana Presentazione Area Internazionalizzazione 1 Chi è AIB Organi imprenditoriali PRESIDENTE GGI Federico Ghidini PRESIDENTE Marco Bonometti PRESIDENTE P.I. Giancarlo Turati

Dettagli

FIFA Mondiali di Calcio 2006: essere ospite in Germania

FIFA Mondiali di Calcio 2006: essere ospite in Germania FIFA Mondiali di Calcio 2006: essere ospite in Germania Come ospiti in un paese straniero, potreste sentirvi insicuri dal momento che non conoscete i vostri diritti e potreste temere che qualcuno si prenda

Dettagli

Struttura produttiva dell industria italiana (Testo di riferimento: Bianco, M. L industria italiana Il Mulino.

Struttura produttiva dell industria italiana (Testo di riferimento: Bianco, M. L industria italiana Il Mulino. Struttura produttiva dell industria italiana (Testo di riferimento: Bianco, M. L industria italiana Il Mulino. Specializzazione produttiva o SP., competitività internazionale e crescita economica o SP.,

Dettagli

Forme di presenza sul mercato Americano

Forme di presenza sul mercato Americano Forme di presenza sul mercato Americano osservazioni introduttive GC Consultants - NY 1 Doing Business negli Stati Uniti SOMMARIO Il mercato USA Accesso al mercato Vendita senza presenza propria negli

Dettagli

Progetto Nord Europa. Il mercato del vino in Norvegia. Presentazione elaborata dall Ufficio ICE di Oslo

Progetto Nord Europa. Il mercato del vino in Norvegia. Presentazione elaborata dall Ufficio ICE di Oslo Progetto Nord Europa Il mercato del vino in Norvegia Presentazione elaborata dall Ufficio ICE di Oslo 1 Quadro congiunturale Al secondo posto al mondo per reddito pro-capite, la Norvegia, paese con 4,5

Dettagli

EMIRATI ARABI UNITI. Vicenza, 2 ottobre 2007. Dove sono:

EMIRATI ARABI UNITI. Vicenza, 2 ottobre 2007. Dove sono: EMIRATI ARABI UNITI Vicenza, 2 ottobre 2007 Dove sono: 1 Chi sono: Forma istituzionale: Confederazione di 7 Emirati costituita il 2 dicembre 1971 Abu Dhabi Dubai Sharjah Ajman Ras al Khaimah Fujairah Umm

Dettagli

Agenda. > Indicatori economici tedeschi. > Il sistema bancario tedesco. > I servizi offerti da UBI Banca International Monaco di Baviera

Agenda. > Indicatori economici tedeschi. > Il sistema bancario tedesco. > I servizi offerti da UBI Banca International Monaco di Baviera 1 2 Agenda > Indicatori economici tedeschi > Il sistema bancario tedesco > I servizi offerti da UBI Banca International Monaco di Baviera 3 Indicatori economici tedeschi 4 3 2 1 0-1 -2-3 -4-5 -6 2006 2007

Dettagli

I DATI SIGNIFICATIVI IL CONTO TECNICO

I DATI SIGNIFICATIVI IL CONTO TECNICO L ASSICURAZIONE ITALIANA Continua a crescere ad un tasso elevato la raccolta premi complessiva, in particolare nelle assicurazioni vita. L esercizio si chiude in utile soprattutto grazie alla gestione

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA PER VISITATORI TEMPORANEI (Aggiornata al 17 aprile 2008)

SCHEDA INFORMATIVA PER VISITATORI TEMPORANEI (Aggiornata al 17 aprile 2008) SCHEDA INFORMATIVA PER VISITATORI TEMPORANEI (Aggiornata al 17 aprile 2008) Paese: Svizzera (Confederazione) Capitale: BERNA Popolazione: 7.591.400 Superficie: 41.280 Km2 Fuso orario: stessa ora italiana

Dettagli

FRANCIA CARTA E CARTONE. ICE - Agenzia Ufficio di Parigi Ottobre 2014

FRANCIA CARTA E CARTONE. ICE - Agenzia Ufficio di Parigi Ottobre 2014 ICE - AGENZIA Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane Ufficio di Parigi FRANCIA CARTA E CARTONE 2014 ICE - Agenzia Ufficio di Parigi Il Mercato La carta e

Dettagli

Missione Governo Regioni in Brasile

Missione Governo Regioni in Brasile Missione Governo Regioni in Brasile SIMEST Partner d impresa per la competizione globale Finanziaria del Ministero dello Sviluppo Economico, partecipata dalle principali banche italiane e dal sistema Confindustria

Dettagli

Il turismo incoming e outgoing nel 2011: la bilancia turistica

Il turismo incoming e outgoing nel 2011: la bilancia turistica 1 Il turismo incoming e outgoing nel 2011: la bilancia turistica Giovanni Giuseppe Ortolani L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE Venezia, 17 aprile 2012 http://www.bancaditalia.it indagineturismo@bancaditalia.it

Dettagli

internazionalizzazione@regione.lombardia.it

internazionalizzazione@regione.lombardia.it Finalità: Favorire i processi di internazionalizzazione delle micro piccole medie imprese Risorse: 5.440.000 Ambiti di intervento: Valore del voucher: MPMI lombarde (escluso settore agricolo) Misura A:

Dettagli

Senato della Repubblica

Senato della Repubblica Indagine conoscitiva sulla dinamica dei prezzi della filiera dei prodotti petroliferi, nonché sulle ricadute dei costi dell energia elettrica e del gas sui redditi delle famiglie e sulla competitività

Dettagli

L industria farmaceutica in Italia: un patrimonio per la crescita e l occupazione che il Paese deve valorizzare

L industria farmaceutica in Italia: un patrimonio per la crescita e l occupazione che il Paese deve valorizzare L industria farmaceutica in Italia: un patrimonio per la crescita e l occupazione che il Paese deve valorizzare Massimo Scaccabarozzi, Presidente Farmindustria Milano, 16 Gennaio 2015 Per informazioni:

Dettagli

COME FARE IMPRESA IN REPUBBLICA CECA

COME FARE IMPRESA IN REPUBBLICA CECA COME FARE IMPRESA IN REPUBBLICA CECA OPPORTUNITA DI INVESTIMENTO Nel corso dell ultimo anno, il sistema economico ceco ha dimostrato, nonostante il rallentamento economico globale ed europeo, di poter

Dettagli

Capitolo 3. Confronto con altri paesi

Capitolo 3. Confronto con altri paesi Capitolo 3 Confronto con altri paesi Indice Sintesi introduttiva... 215 Tavola 3.1 Quadro di sintesi (anno 2006)... 216 Organizzazione... 217 Tavola 3.2 Sede centrale: strutture dirigenziali di primo

Dettagli

SCHEDA Stato Illinois. Profilo Economico Commerciale

SCHEDA Stato Illinois. Profilo Economico Commerciale ASSOCIAZIONE PICCOLE E MEDIE INDUSTRIE della Provincia di Varese SCHEDA Stato Illinois Profilo Economico Commerciale Introduzione (aggiornato con i dati disponibili a marzo 2012) Fonte ICE L Illinois è

Dettagli

SCHEDA DATI STATISTICO-ECONOMICI NOVEMBRE 2013. La crisi economica colpisce soprattutto i lavoratori.

SCHEDA DATI STATISTICO-ECONOMICI NOVEMBRE 2013. La crisi economica colpisce soprattutto i lavoratori. SCHEDA DATI STATISTICO-ECONOMICI NOVEMBRE 2013 1 La crisi economica colpisce soprattutto i lavoratori. A luglio 2013 gli occupati sono il 55,9% ossia 22 milioni 509 mila, mentre i disoccupati sono 3 milioni

Dettagli

Il mercato dell olio di oliva in Russia Analisi delle opportunità commerciali per le imprese italiane

Il mercato dell olio di oliva in Russia Analisi delle opportunità commerciali per le imprese italiane Il mercato dell olio di oliva in Russia Analisi delle opportunità commerciali per le imprese italiane Roberto Cassanelli - Responsabile Commerciale Corporate Nord Est Verona, 8 aprile 2013 INDICE IL QUADRO

Dettagli

BRASILE. Torino, 10 Giugno 2011

BRASILE. Torino, 10 Giugno 2011 BRASILE Torino, 10 Giugno 2011 Principali indicatori Macroeconomici PIL / 2010 PIL PRO CAPITE (2010) Stimativa 2011 EXPORT IMPORT INFLAZIONE 2010 CAMBIO 1 Euro x Reais (R$) US$ 2,500 miliardi = Euro 1,500

Dettagli

L Austria un vicino conosciuto?

L Austria un vicino conosciuto? Austria * L Austria un vicino conosciuto? Gerlinde Gahleitner ABA-Invest in Austria 2015 Folie 2 L Austria è conosciuto. Folie 3 Piazza economica moderna Settore produttivo nel PIL in %, 2013 Turismo 15%

Dettagli