informazioni EDITORIALE GRAnDE è LA COnFUSIOnE SOTTO IL CIELO... BreBeMI: cominciano i disagi sulle strade provinciali Cassanese e Rivoltana

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "informazioni EDITORIALE GRAnDE è LA COnFUSIOnE SOTTO IL CIELO... BreBeMI: cominciano i disagi sulle strade provinciali Cassanese e Rivoltana"

Transcript

1 Vignate informazioni COMUNE DI VIGNATE EDITORIALE GRAnDE è LA COnFUSIOnE SOTTO IL CIELO... Diceva Mao Tse-tung, che se ne intendeva: Grande è la confusione sotto il cielo, perciò la situazione è favorevole. La complessa situazione politica ed economica in cui si trova l Italia, ha portato ad un rallentamento di decisioni ed adempimenti che, solo due anni fa, venivano assolti in tempo utile per poter operare dall inizio dell anno con il Bilancio approvato senza problemi. Ora si procede invece nell assoluta incertezza costringendo gli enti locali alla gestione provvisoria. La scelta di bloccare l IMU sulla prima casa e le incertezze sulla TARES, hanno contribuito a mettere in difficoltà i Comuni nella stesura del bilancio di previsione. Dopo aver esplorato le varie possibilità, si è cercato, per quanto riguarda Vignate, di individuare nuove entrate di parte corrente che aiutassero gli amministratori a raggiungere il pareggio di bilancio senza dover passare attraverso innalzamenti generalizzati di IMU ed IRPEF. Partendo dalle decisioni dell assemblea dei sindaci del CAP (ex Consorzio acqua potabile), si è andati a definire una nuova risorsa per il Comune, attraverso l adozione del cosidetto canone concessorio non ricognitorio che consente di applicare tariffe standard per i sottoservizi quali acqua, gas, energia elettrica, telefonia etc. Il risultato dell applicazione di questo canone, prevede un gettito stimato al momento per difetto di almeno e ci ha consentito di evitare l adozione di un provvedimento volto ad aumentare l addizionale IRPEF! Per quanto riguarda poi l IMU stiamo valutandone l incremento ma preferiamo aspettare le decisioni del Governo per evitare di fare scelte su cui poi sia necessario tornare. L obiettivo di base resta quello di riuscire a quadrare il bilancio senza ricorrere alle aliquote massime, diversamente da quanto fatto da diversi Comuni limitrofi, in modo da gravare il meno possibile sul portafoglio dei Vignatesi; la continua opera di controllo delle spese unita ad un attenta gestione dei vari capitoli che da anni viene portata avanti dalla nostra amministrazione, sarà essenziale per garantire le risorse necessarie al funzionamento della macchina comunale. Prosegue nel frattempo l attività propedeutica all attuazione dell accordo di programma relativo all intervento Sogemar da cui deriveranno la realizzazione di una pista ciclopedonale Vignate-Melzo, lungo la strada vicinale dell Inferno e soprattutto importanti risorse per il nostro Comune nei prossimi anni. Speriamo infine che possa allentarsi la morsa del patto di stabilità che ci costringe ad avanzi di amministrazione sempre più consistenti in conseguenza dei saldi obiettivo sempre più elevati; a partire infatti dal 2009 abbiamo un valore di , nel per il 2011 invece si passa a ed infine nel 2012 si arriva a Facendo le debite considerazioni quindi, pur avendo avuto dallo Stato in più nel 2012 rispetto ai trasferimenti del 2009, dobbiamo di fatto risparmiare grazie alle regole del patto di stabilità interno. Lascio immaginare a tutti voi quello che si protrebbe fare con una cifra del genere invece di mandarla in avanzo di amministrazione. Morale della favola, i soldi ci sono ma non ce li fanno spendere e sono depositati nella Tesoreria Centrale della Banca d Italia! Emilio Vergani Sindaco PERIODICO DELL AMMINISTRAZIONE COMUNALE Autorizzazione del Tribunale di Milano n 152 del Anno XXIII N. II - Giugno/Luglio 2013 BreBeMI: cominciano i disagi sulle strade provinciali Cassanese e Rivoltana A decorrere dall inizio di luglio 2013, le strade provinciali Cassanese e Rivoltana, verranno interessate da importanti lavori di potenziamento che dureranno circa un anno e che renderanno difficoltosa la circolazione, anche con ripercussioni per il territorio di Vignate. Le strade provinciali Cassanese e Rivoltana, sono ad elevato transito: i dati più recenti a nostra disposizione quantificano per ogni infrastruttura un traffico di oltre passaggi/giorno, di cui circa autocarri pesanti. I lavori della BREBEMI più immediati, presso la strada provinciale Cassanese, comporteranno la modifica temporanea dell accesso della via Galilei in direzione Melzo, che vedrà soppresso il tratto di viabilità che dalla rotatoria di servizio del Centro Commerciale Acquario si direziona 1) verso est. L uscita verrà quindi garantita in direzione Melzo, mediante accesso diretto alla strada provinciale. Tali lavori provocheranno disagi alla circolazione, per cui sarà preferibile per i cittadini vignatesi, accedere alla S.P. Cassanese direzione Melzo dalla via Molina. In direzione Pioltello/Milano, non verranno introdotte modifiche. NORD I lavori della BREBEMI presso la strada provinciale Rivoltana, comporteranno il restringimento della carreggiata ad una sola corsia per senso di marcia, dalla rotatoria di novegro-luna Park fino a Limito di Pioltello. Gli effetti prevedibili, saranno la limitazione della capacità di deflusso del traffico, che non consentirà il mantenimento degli attuali volumi e provocarà importanti ripercussioni sulla circolazione stradale, che causeranno sensibili incrementi dei tempi di percorrenza. Le Amministrazioni Comunali di Segrate, Pioltello, Rodano, Vignate e Melzo, intervenendo sui territori con una mappatura delle attività lavorative in corso, hanno constatato la scarsissima presenza di manodopera nei cantieri, avviando azioni congiunte per il conseguimento di tempi rapidi di realizzo, volte all ottenimento di un cambio di passo, nell esecuzione delle opere infrastrutturali, così da avere nell immediato le attività di cantiere attive 24 ore al giorno per 7 giorni alla settimana, in modo da ridurre al minimo i tempi di intervento e conseguentemente la minimizzazione dei disagi. Sarà nostra premura tenere aggiornati i cittadini anche attraverso il Sito del Comune ad 2 Giugno Cerimonia del 67 anniversario della nascita della Repubblica ogni variazione che potrà intervenire. Vignate ALL InTERnO Dati Raccolta Differenziata > pag. 2 Dalla Presidenza di Farcom > pag. 3 Conto Consuntivo 2012 > pag. 7/8 I commenti dei Gruppi Consiliari > pag. 9/10 Punti di Vista > pag. 11/12 novità Libri > pag. 19 Emilio Vergani Sindaco

2 2 AMMINISTRAZIONE Raccolta differenziata... possiamo fare meglio I dati presentati nella relazione del CEM per l anno 2012 rivelano un calo della media pro capite di rifiuto prodotto rispetto all anno Anche a Vignate si evidenzia tale riduzione, confermando il trend positivo (nel 2010 era pari a 517 kg/anno), anche se la produzione risulta ancora superiore alla media CEM. Si è invece fermato il progressivo incremento di raccolta differenziata complessiva. Vignate, pur mantenendosi oltre la percentuale prevista dalla normativa e considerando che a inizio gestione CEM la raccolta differenziata era pari al 66,92%, vede una riduzione di 0,5 punti rispetto allo scorso anno. Aiuole in fiore Anche quest anno, per una mattina ci siamo divertiti a progettare e realizzare le aiuole di via Galilei. Circa 10 bambini armati di guanti e palette sotto la guida di alcuni adulti hanno dato sfogo alla loro creatività realizzando un angolo fiorito del nostro Paese. Pur essendo visibile una riduzione dei rifiuti della frazione secca residua (-2,44%) questa non consente il miglioramento della raccolta differenziata in quanto anche le altre tipologie di raccolte a domicilio (umido, vetro e carta) o in Piattaforma Ecologica (rottame ferroso, legno, macerie) subiscono una riduzione da attribuire spesso alla cattiva qualità del rifiuto. Ringrazio tutti i partecipanti e i volontari che quotidianamente continuano a mantenere in ordine le aiuole eliminando le erbacce e controllando che nessuno le rovini. Gobbi Paolo Vicesindaco è fondamentale imparare a differenziare il rifiuto per cercare di ottenere il miglior risultato dalla filiera del riciclo sia per l ambiente che per ridurre il costo del servizio e quindi beneficiare sulla tariffazione. Gobbi Paolo Vicesindaco Vignate informazioni Periodico a cura dell Amministrazione Comunale Autorizzazione del Tribunale di Milano n 152 del Direttore Responsabile: Emilio Vergani Assessore alla Comunicazione: Daniela Filicori Coordinamento e Segreteria Redazione: Ivana Filipazzi COMUNE DI VIGNATE Comitato di Redazione (Insieme per Vignate): Massimo Cozzaglio, Fabrizio Brioschi, niccolò Anelli (PD Vignate): Tatiana Filippi, Giuseppe Papagna (Vignate Tua): Domenico Moscardelli, Luigi Pasciari (Vivere Vignate): Roberto Costa, Marco Bertolini Sede: Via Roma, 16 - Tel Consulenza redazionale, impaginazione e stampa Fedo Group, Via Brescia, Cernusco sul naviglio (Mi) Tel mail: Chiuso in redazione 3 luglio 2013 ORARIO ESTIVO UFFICIO POSTALE di Vignate Via Galilei Poste Italiane SpA - Filiale di Milano 3 Sud informa che l Ufficio Postale di Vignate, Via Galilei presso il Centro Commerciale Acquario, nel mese di agosto 2013 osserverà il seguente l orario: dal 5 AGOSTO al 31 AGOSTO da lunedì a venerdì, apertura dalle ore 08:50 alle ore 14:05 Chiusura pomeridiana Sabato dalle ore 08:50 alle ore 13:05

3 LETTERA DEL PRESIDENTE AMMINISTRAZIONE DI FARCOM 3 Dalla presidenza di Farcom Riceviamo e pubblichiamo Spett.le Amministrazione di Vignate, in questi giorni il Dr. Marco Bertolini si sta prodigando con affermazioni su Farcom, senza esperienza del settore, che richiedono delle precisazioni. In qualità di Presidente devo dire che ognuno è libero di sparare quello che vuole, possibilmente senza ledere l immagine altrui, poi i dati reali sono altro. Il Presidente risponde ad una assemblea che è perfettamente al corrente della situazione della società, dato che è costantemente informata oltre al monitoraggio della società di revisione. La società produce margini positivi, che ovviamente non sempre si possono concretizzare in canoni, dovendo saldare gli ammortamenti per i vari investimenti decisi ed effettuati per conto dei singoli Comuni Soci negli anni passati. Alcuni dati sul conto economico della Farmacia di Vignate: , margine operativo lordo 3,9% pari ,00 che al netto di ammortamenti (41.643,00) e relativi interessi passivi ha dato un risultato prima delle imposte di , , margine operativo lordo 4,0% pari ,00 che al netto di ammortamenti ed interessi passivi ha dato un risultato prima delle imposte di , , margine operativo lordo 4,2%, pari ,00 che al netto di ammortamenti ed interessi passivi ha dato un risultato prima delle imposte di , , margine operativo lordo 1,9%, pari che al netto di ammortamenti ed interessi passivi ha dato un risultato prima delle imposte di 8.067, , margine operativo lordo 4,9%, pari che al netto di ammortamenti ed interessi passivi ha dato un risultato prima delle imposte di ,00. nel 2008 la farmacia è stata ampliata e ristrutturata, Farcom ha anticipato la somma necessaria per i lavori, arredamento, progettazione, montacarichi , margine operativo lordo 6,8%, pari che al netto di ammortamenti ed interessi passivi ha dato un risultato prima delle imposte di ,00. Il risultato del 2009 è viziato da una regolarizzazione contabile: è stato necessario recuperare tali cifre, per un errore contabile che ha provocato una erogazione di canoni superiori nel 2007 e Sicuramente nel 2012, la farmacia ha risentito delle due maternità contemporanee della direttrice e della farmacista, oltre alla mancanza della commessa dedicata ai prodotti di igiene e cosmesi. Sostenere che la farmacia non ha prodotto risultati è affermare un falso: se non ci fossero stati gli investimenti, il 2012 avrebbe prodotto 40/50.000,00 euro. Il residuo ammortamenti che pesa sulla farmacia di Vignate ammonta a euro. Oggi la farmacia di Melzo retribuisce il comune su un margine operativo lordo del 8%, avendo azzerato tutti gli investimenti ed i relativi debiti finanziari. Il budget del 2013 ha fissato sulla farmacia di Vignate un margine operativo lordo del 8%, andando a tagliare sul personale di farmacia, oltre ovviamente alle revisioni già illustrate sui costi generali. E un lavoro in corso da quasi due anni, che con gli ultimi interventi di fine 2012 permetterà il risultato che vi abbiamo anticipato in sede di assemblea, salvo imprevisti di mercato. Questo è quanto e qualsiasi speculazione fuori da questi dati è solo strumentale. Un plausibile risultato lordo anche del 6% è sicuramente valido se lo confrontiamo con Melzo, una farmacia in centro paese, rispetto alla farmacia di Vignate. Altre illazioni di quanto guadagnavano le farmacie quando erano in Cogeser ( a parte il mercato completamente cambiato!), sono solo strumentali. Sappiamo come funzionava la gestione contabile quando sono arrivato in Farcom, i dati contabili erano in arretrato di quasi un anno, mi chiedo come potessero ottenere un bilancio sezionale per le farmacie che fosse veramente reale..! Sicuramente c è stato un errore di valutazione (ovviamente involontario) nel decidere di ampliare la farmacia nel 2008, quando poi è subito iniziato il declino del mercato farmaceutico e la progressiva diminuzione dei consumi. nel 2007 quando si è fatta la scelta non era prevedibile e non c erano sintomi tali da preoccupare, anzi si poteva finanziare tranquillamente l investimento ed avere ulteriori margini per continuare ad ottenere buoni canoni; la scelta di un investimento così ricco è stata condivisa da tutti, dall ex direttore delle farmacie e dal CdA. Ricordiamoci anche che si era ipotizzato per rendere più produttiva la farmacia, di cambiare la pianta organica e spostarla nel centro commerciale. Ovviamente ragioni politiche di servizio al cittadino hanno scartato questa idea, ritenendo di valorizzare il quartiere a sud della ferrovia con una rivalutazione importante dell esercizio comunale, rendendolo completo di servizi oltre a dotarlo di un bancomat e di un ambulatorio medico pediatrico a disposizione dei cittadini della zona. L amministrazione Farcom in questi giorni ha provveduto ad inviarvi copia del bilancio 2012 e conto economico del primo trimestre I primi dati confermano il risultato atteso per il 2013 che potrà sicuramente essere anche superiore a ,00 euro, fatti salvi eventi estranei alla gestione. Resto a disposizione per qualsiasi chiarimento in merito. CHIUSURA ESTIVA FARMACIE La Farmacia comunale, Via Monzese, è chiusa dall 8/8/2013 al 15/08/2013 Gianni Terribile Presidente Farcom La Farmacia Dott. D. Cavezzali, Via Galvani, è chiusa dal 15/8/2013 all 1/9/2013 Per conoscere le Farmacie di turno: n verde oppure per trovare la farmacia aperta più vicino a te, conoscere il percorso per arrivarci e gli orari di apertura e chiusura, consulta il sito: La gestione dei servizi sociali e le problematiche connesse La riorganizzazione dei Servizi Sociali è stata completata e dall inizio di giugno la nuova asistente sociale ha preso ufficialmente servizio nel nostro Comune, mentre prosegue proficuamente il lavoro dell altra assistente sociale a 12 ore settimanali sotto il coordinamento di Barbara Limonta dirigente del Comune di Cavenago che opera part time anche per il nostro Comune. Per ricondurre le cose ad un livello di informazione corretto, vorrei ora spiegare esattamente quanto verificatosi dal punto di vista organizzativo e procedurale dopo la quiescenza del dirigente del settore 05 (servizi sociali e scolastici). non essendoci la possibilità di pocedere con una sostituzione ed avendo ritenuto poco produttivo assegnare all assistente sociale il ruolo di dirigente (avremmo avuto il problema di sostituire l a.s. stessa), si è provveduto con una delibera di giunta a ridisegnare la struttura affidando alla sig.ra Marchini i servizi scolastici, mentre i servizi sociali venivano affidati al dr. Massimo Blasco. É quindi destituita di ogni fondamento l affermazione che siano stati affidati i servizi sociali alla ragioneria. Ad onor del vero va anche ricordato che il provvedimento è stato assunto dalla Giunta al completo ed all unanimità! Sicuramente a lungo andare la situazione ha fatto registrare problemi che si sono poi acutizzati nel momento in cui l assistente sociale ha chiesto per la terza volta la mobilità. La ricerca immediata di un altra assistente sociale non ha avuto il successo sperato ed abbiamo quindi dovuto ricorrere a soluzioni tampone con qualche limite al funzionamento del servizio. La situazione si è andata poi normalizzando attraverso l ingaggio, a tempo parziale, della dirigente dei servizi sociali del comune di Cavenago con la conseguente ripresa di un attività organizzativa e progettuale rimasta sospesa. non si può per questo dire che i servizi sociali siano andati allo sfascio e che gli utenti siano stati abbandonati a se stessì. Ancor meno si può ACQUISTO PRIMA CASA GIOVANI COPPIE Si informa la cittadinanza interessata che la Regione Lombardia ha approvato, anche per quest anno, il rinnovo delle agevolazioni alle giovani coppie per l acquisto della prima casa. L agevolazione consiste nella riduzione di due punti percentuali dell interesse del mutuo per i primi 5 anni. affermare che si sia detto sempre e solo no a tutti, mandando gli utenti alla Caritas. Vorrei peraltro ricordare che con la Caritas abbiamo in essere una convenzione con cui abbiamo versato nel 2012 oltre 8000 e conseguentemente l invio di persone con problemi di bollette da pagare è usuale perchè più facile da gestire con tempestività. Pur con mille difficoltà sono state seguite tutte le pratiche riguardanti minori ed al riguardo va rimarcato Beneficiari: Possono beneficiare del contributo le coppie che si sono sposate o che si sposeranno tra il 1 giugno e il 31 dicembre 2013, i cui componenti non abbiamo più di 40 anni alla data di presentazione della domanda ed il cui reddito ISEE, riferito all anno 2012, sia compreso tra i ed i euro. Le richieste di contributo possono essere presentate sino al 28 febbraio Le informazioni relative alle caratteristiche dell abitazione e del mutuo, la modulistica e quant altro occorrente alla presentazione della domanda, si trovano sul sito: In ogni caso, per il dettaglio delle informazioni, si rimanda alla lettura integrale dei provvedimenti, consultabili sul sito della Direzione Casa, Housing Sociale, Pari Opportunità della Regione Lombardia. Maddalena Gerevini L Assessore alla Promozione dei Servizi alla Persona e dei Servizi Sociali che non sono stati assolutamente fatti tagli al bilancio in questo settore come dimostrato dal conto consuntivo. Ora riprendendo le considerazioni iniziali, siamo ad organico completo e possiamo quindi far frnote con maggior tempestività alle tante problematiche che si riversano sul settore Servizi Sociali. Siamo peraltro in fase di approvazione del bilancio Preventivo 2013 e contiamo di poter stanziare quanto serve per garantire le necessità di questo settore. Emilio Vergani SPORTELLO INFORMAGIOVANI Si comunica che lo Sportello Informagiovani di Vignate resterà chiuso per il periodo estivo nelle date 6, 13, 20, 27 agosto Riaprirà il 3 settembre e manterrà le aperture fino a fine settembre.

4 4 AMMINISTRAZIONE Dote merito La Regione Lombardia ha confermato la DOTE MERITO, un riconoscimento assegnato agli studenti capaci e meritevoli che al termine dell anno scolastico 2012/2013 hanno ottenuto una buona media dei voti. Beneficiari della dote sono studenti di famiglie residenti in Lombardia che abbiano frequentato scuole statali o paritarie con sede in Lombardia ed abbiano riportato la seguente valutazione in pagella: CLASSE FREQUENTATA A.S. 2012/13 Valutazione finale pari o superiore a: TERZA MEDIA INFERIORE 9 Classi I, II, III e IV SCUOLA SUPERIORE Requisiti di reddito ISEE inferiore o uguale ad Euro Durante il mese di SETTEMBRE 2013 sarà possibile presentare la richiesta di Dote scuola - componente Merito relativa ai risultati conseguiti nell a.s. 2012/2013 compilando la domanda online collegandosi al sito: Regione Lombardia mette a disposizione i propri operatori a tutti coloro che necessitano assistenza per l inserimento dei dati on-line presso le sedi di SPAZIO REGIOnE (Info al nr. Verde ) N.B: per completare la procedura è necessario protocollare la dichiarazione riassuntiva presso l UFFICIO ISTRUZIONE Piano terra del Municipio nei seguenti giorni: lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 8,30 alle ore 12,15 previo appuntamento (tel ). L utente dovrà presentarsi all appuntamento con la domanda già compilata on-line e fotocopia della carta d identità. Per maggiori informazioni: consulta il sito della Regione Lombardia: chiama dal lunedì al venerdì dalle ore 8.00 alle ore il call center di Dote Scuola: scrivi all indirizzo: 8 ISEE inferiore o uguale ad Euro DIPLOME DI MATURITA 100 E LODE Senza limiti di reddito Pedibus: cercasi volontari Vi sarà capitato di incontrare ogni mattina un volontario che indossa un giubbino catarifrangente ed accompagna i bambini a scuola a piedi: si tratta del servizio Pedibus, attivo su tutto il territorio vignatese ormai da diversi anni e rivolto agli alunni della Scuola Primaria. Per garantire l iniziativa, completamente gratuita per le famiglie, il Comune si avvale di volontari, a dir poco eccezionali, che prestano la loro disponibilità permettendo ai genitori di risparmiare tempo e recarsi al lavoro con la sicurezza che i loro bimbi arriveranno a scuola in compagnia dei loro amichetti e nel rispetto dell ambiente oltre a trarre giovamento da una passeggiata mattutina. Per assicurare il servizio anche per il prossimo anno scolastico cerchiamo nuovi volontari che siano disponibili, anche per una sola mattina la settimana, tra le 8,00 e le 8,30, dal lunedì al venerdì. Chi volesse diventare Pedibusino è invitato a lasciare il proprio nominativo all Ufficio Istruzione dal lunedì al venerdì dalle ore 8,30 alle 12,15; lunedì e giovedì anche dalle ore 16,00 alle 19,00 oppure telefonare al nr per comunicare la propria disponibilità. Mani in pasta gnocchi colorati Si è da poco conclusa Mani in pasta gnocchi colorati, l iniziativa che ha visto protagonisti gli alunni delle Scuole comunali di Vignate, ideata da Gemeaz Elior, l azienda del Gruppo Elior che ne gestisce la ristorazione. Partito l 8 Aprile, per un totale di 18 incontri, il programma, nell ambito del progetto di educazione alimentare Curiosità a tavola, ha previsto il coinvolgimento dei bambini e degli insegnanti delle prime, terze, quarte e quinte classi della Primaria Carlo Levi e di alcune della Scuola dell Infanzia Maria Montessori. Lo scopo è stato quello di far avvicinare i bambini alle arti culinarie, attraverso l analisi sensoriale e la manipolazione degli ingredienti. Le prime operazioni, appena arrivati in refettorio, hanno riguardato il rispetto delle regole igieniche. Dopo essersi lavati le mani e aver indossato i grembiuli protettivi, gli scolari hanno contribuito a definire i cinque colori del benessere in cui sono suddivisi i prodotti ortofrutticoli ed hanno conosciuto meglio gli ingredienti degli gnocchi. E stata anche sottolineata l importanza di aggiungere poco sale alle pietanze. La parte di laboratorio è iniziata quando, con l aiuto degli chef e delle addette mensa, i bambini hanno messo le mani in pasta : suddivisi in gruppi, hanno imparato a mescolare tutti gli elementi nel modo giusto ed ad aggiungere ciascuno un elemento segreto per ottenere un arcobaleno di sapori. Una volta terminate le lezioni, hanno potuto portare via gli gnocchi preparati e farli assaggiare alle proprie famiglie. La distribuzione di schede didattiche e di ricette ha permesso di condividere l esperienza, facendo riscoprire il piacere dei cibi fatti a casa. Al termine dell incontro, Gemeaz Elior, nell ottica di un miglioramento continuo del suo servizio, ha distribuito un questionario per rilevare il gradimento dell iniziativa. Mani in pasta ha riscosso grande successo e partecipazione da parte di studenti ed insegnanti, il cui intervento è stato cruciale per affrontare con loro tematiche fondamentali quale, ad esempio, lo spreco di cibo. Una curiosità: è emerso che i piccoli amano meno la verdura della frutta ma molto dipende anche da come esse vengono cotte e combinate con altri ingredienti. Può essere utile per le famiglie, a questo riguardo, variare il più possibile la modalità di preparazione per non privarli di sostanze nutritive preziose. Per informazioni: Marika De Sandoli - Ufficio Stampa Gruppo Elior Laura Gibertoni - Ufficio Marketing Gruppo Elior Gemeaz Elior Spa Pre-iscrizioni ai servizi Prescuola, Postscuola e Scuolabus - a.s. 2013/2014 Si informa che i Servizi Comunali di Prescuola: Scuola dell Infanzia e Primaria Postscuola: Scuola Primaria Scuolabus: Scuola dell Infanzia Statale, Paritaria, Primaria e Secondaria verranno garantiti anche per il prossimo anno scolastico 2013/14, secondo le medesime modalità dell anno scolastico appena terminato. Il Settore Servizi alla Persona ha avviato le procedure per l espletamento dell appalto e le tariffe verranno comunicate agli utenti non appena disponibili. Al fine di ottimizzare l organizzazione dei servizi si invitano gli interessati a compilare il modulo di PRE-ISCRIZIOnE disponibile sul sito comunale it sezione modulistica o in versione cartacea presso l URP - AnAGRAFE (aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 8,30 alle 12,15; lunedì e giovedì anche dalle ore 16,00 alle 19,00) e a riconsegnarlo al medesimo ufficio entro il giorno 20 LUGLIO Sarà comunque possibile, in presenza di posti disponibili, iscrivere i minori anche successivamente. Si precisa che detto modulo non avrà valore vincolante e dovrà essere riconfermato dagli utenti successivamente all espletamento della gara e definizione delle tariffe. Il Responsabile del Settore Servizi alla Persona Barbara Limonta

5 ASILO NIDO COMUNALE EMANUELA SETTI CARRARO 5 Laboratori didattici nel corso di quest anno scolastico la coordinatrice e le educatrici hanno organizzato tre laboratori per dare la possibilità ai genitori di passare un momento speciale con i loro bimbi. Il primo, avvenuto in occasione del natale, ha visto come protagonisti solo i bambini del gruppo grandi che insieme ai loro genitori hanno fatto dei lavoretti per addobbare gli spazi del nido. Il secondo si è svolto in occasione del carnevale e ha interessato tutti i bambini frequentanti l asilo,che insieme ai loro genitori hanno decorato con la pittura delle magliette utilizzate poi per la festa di carnevale. L ultimo laboratorio,quello di giardinaggio, è stato ideato per la festa della mamma: insieme ai bambini sono state trapiantate delle petunie in vasetti, regalati poi ad ogni mamma per questa occasione speciale. Vi ricordiamo che l Asilo Nido Comunale è aperto alla cittadinanza per conoscere le numerose attività che organizziamo per i nostri piccoli utenti. Per ogni informazione o una visita guidata della struttura potrete contattarci al nr. 02/ Vi aspettiamo! Mondo natura Uscita in fattoria di sabato 8 Giugno Sabato 8 giugno, in occasione della conclusione della programmazione didattica mondo natura, che vede come protagonista il mondo animale e vegetale, il gruppo dell ultimo anno dell Asilo nido Comunale E. Setti Carraro, ha trascorso insieme ai genitori, educatrici e coordinatrice una splendida giornata presso la fattoria Le cave del ceppo a Trezzo sull Adda. In questa occasione i bambini hanno potuto cimentarsi nella mungitura di caprette ed esplorare nuove sensazioni in quattro diverse piscine riempite con fieno,mais,riso soffiato e crusca. All ora di pranzo sono stati tutti deliziati con buonissimo cibo nostrano e tradizionale. Il posto incantevole ha dato anche la possibilità di trovare altri animali come asini,cavalli,oche ecc. e fare una splendida passeggiata proprio a contatto con il mondo natura. Le educatrici dell asilo nido Comunale Emanuela Setti Carraro

6 6 AMMINISTRAZIONE Grazie a tutti voi che, con ruoli diversi, riuscite a tenere viva l Università dei corsi del Tempo Libero Il 24 maggio 2013 ci siamo incontrati per chiudere l anno accademico dei corsi del Tempo Libero ex Università delle Tre Età. negli ultimi anni questo evento ha subito diverse modifiche organizzative per le ragione che tutti conosciamo: i comuni sono sempre più in affanno e sono costretti a tagliare tutte le spese. noi, malgrado le grosse difficoltà, siamo riusciti a salvaguardare l impianto complessivo dell iniziativa. Il merito va senza dubbio a tutti coloro che hanno continuato a crederci e che hanno continuato a tenere vivo l interesse. Lasciatemi però dire che il lavoro dei docenti è stato ed è determinante per far vivere l Università. E grazie alla loro generosità e professionalità che riusciamo ogni anno a proporre corsi di grande interesse e qualità. non possiamo che essere tutti riconoscenti per il lavoro che gratuitamente i nostri docenti, sempre molto preparati e puntuali, svolgono malgrado le numerose difficoltà che però non scalfiggono la loro tenacia. Grazie dunque a tutti voi che, con ruoli diversi, riuscite a tenere viva l Università. Il Maestro Vaglieri ci ha stupito e fatto apprezzare la grande musica facendoci ascoltare alcuni brani al pianoforte da Sofiya Chaykina. La serata si è poi conclusa con la consegna dei diplomi e un gradito rinfresco. Io e tutta l amministrazione ringraziamo i docenti e la societàgocce srl, che si è occupata dell organizzazione, con l impegno reciproco di rivederci per il prossimo anno accademico. Daniela Filicori Assessore ai Corsi del Tempo Libero Cogeser Sabato 1º giugno il Gruppo Cogeser ha inaugurato il nuovo impianto di cogenerazione con rete di teleriscaldamento, realizzato nel Comune di Pioltello, unico nel suo genere in tutta la Martesana. L impiantoproduce acqua calda per riscaldamento e acqua calda sanitaria per edifici pubblici e condominied immette energia elettrica.nella rete nazionale. Il presidente del Gruppo Cogeser, Cesare Lenisa, nel suo intervento ha sottolineato il ruolo positivo che può svolgere un azienda pubblica come Cogeser, dove gli utili si trasformano in interventi a favore delle comunità che la costituiscono (il gruppo Cogeser è una Spa a partecipazione esclusivamente pubblica; i soci sono infatti 9 Comuni della Martesana fra cui Vignate). L inaugurazione era inserita in una festa, la Eco Energy Fest, che ha visto una numerosissima partecipazione (circa persone: al mattino con il coinvolgimento delle scuole medie locali e nel pomeriggio allargandola anche al pubblico adulto. La centrale di cogenerazione Alimentata a gas metano, realizza la produzione combinata di energia elettrica e calore. E dotata di: 1 cogeneratore da kw potenza utile elettrica e termica; 2 caldaie a metano da kw di potenza ciascuna. Il calore prodottoè reso disponibile sotto forma di acqua calda immessa nella rete di teleriscaldamento. L energia elettrica prodotta, al netto degli autoconsumi, viene immessa nella rete di distribuzione cittadina, per essere utilizzata localmente. L impianto è anche dotato di un sistema per l abbattimento degli inquinanti, in linea con la rigida normativa regionale. In sintesi, partendo da una singola fonte di energia, il metano, si producono simultaneamente elettricità e calore; il calore che si sprigiona durante la produzione dell elettricità non viene disperso ma convogliato in una rete di tubazioni e utilizzato come energia termica. In questo modo la cogenerazione consente una maggior efficienza energetica e il sistema di teleriscaldamento, sostituendosi a molte caldaie, produce notevoli benefici per l ambiente. Il teleriscaldamento L acqua calda prodotta dall impianto riscalderà, tramite una rete di distribuzione, il municipio di Pioltello, le scuole medie e gli edifici residenziali del quartiere di Seggiano. La rete è lunga 10 km. Il calore giunge all utente finale mediante una sottocentrale di scambio termico, costituita da uno scambiatore di calore e da apparecchiature di regolazione e controllo. Giunta allo scambiatore, l acqua della rete trasferisce all acqua dell impianto interno il calore necessario per riscaldare gli ambienti. Alla fine di questo processo, l acqua ormai raffreddata ritorna alla centrale per essere nuovamente riscaldata. Per l utente il teleriscaldamento significherà l eliminazione di pericoli come fughe di gas, esplosioni, intossicazioni e della periodica manutenzione degli impianti termici nonché un monitoraggio del funzionamento 365 giorni l anno, 24 ore su 24.

7 CONTO CONSUNTIVO Speciale conto In data 30 aprile 2013, con atto n. 16, il Consiglio Comunale ha approvato il Rendiconto della Gestione dell anno Il conto consuntivo è stato approvato con n. 9 voti favorevoli, n. 3 voti contrari (L. Baggi, G. Meddis e G. Nazzari, gruppo PD per Vignate ) e n. 4 astenuti (D. Boscaro e L. Pasciari, gruppo Vignate Tua e M. Bertolini e R. Costa, gruppo Vivere Vignate ) Relazione al Conto consuntivo al bilancio 2012 Il bilancio 2012 si è chiuso con il rispetto del patto di stabilità ai sensi delle normative vigenti e con l adeguamento dovuto al decreto della spending review applicato lo scorso novembre che ci ha imposto un taglio alle spese per l Amministrazione ha espresso in senso favorevole la valutazione di efficacia dell azione condotta ad esecuzione del bilancio di previsione dell anno 2012, conformemente a quanto accertato in sede di verifica degli equilibri di bilancio e dello stato di attuazione dei programmi con la deliberazione di C.C. n. 26 del Di seguito si riportano i prospetti riferiti agli scostamenti principali rispetto alle previsioni iniziali dovuti a ordinarie dinamiche di bilancio secondo gli indirizzi della spending review ed alle normative che si sono susseguite nell esercizio, l elenco delle variazioni di bilancio, la dimostrazione dell avanzo di amministrazione 2012 e l analisi della gestione dei residui e della gestione di competenza. è importante ricordare che anche quest anno l Amministrazione comunale è riuscita a rispettare il patto di stabilità per euro. Cifra che ci consente di stare al riparo da un eventuale verifica amministrativa che ci potrebbe imporre lo spostamento al Titolo I della spesa (spese correnti) dei riferiti alla penale pagata sui mutui estinti lo scorso anno. Spostamento che peserebbe sulla spesa riferita al calcolo del patto di stabilità e che quindi ridurrebbe il rispetto del patto a soli euro. LE VARIAZIONI AGLI STANZIAMENTI INIZIALI ANALISI DELLA GESTIONE RESIDUI RESIDUI ATTIVI: NOTE: La gestione dei residui attivi mostra minori entrate (residui attivi da eliminare) verificatesi, per la parte corrente, principalmente al titolo III in particolare alla categoria 1 : risorsa Contratto di servizio FAR.COM Srl, giusta documentazione agli atti; risorsa Canone servizio fognatura. Per quanto concerne i restanti residui riportati della parte corrente (Titoli I, II e III) non c è nulla da rilevare. Risultano residui al Titolo VI Entrate per partite di giro per i quali non c è nulla da segnalare.

8 8 CONTO CONSUNTIVO 2012 RESIDUI PASSIVI: RIEPILOGO DELLE SPESE DI COMPETENZA ESERCIZIO FINANZIARIO 2012 SPESE DI COMPETENZA RIEPILOGO GENERALE DELLE ENTRATE DI COMPETENZA ESERCIZIO FINANZIARIO 2012 NOTE: Le economie al Titolo III sono dovute alla parziale estinzione di quota parte dei mutui in essere con la Cassa Depositi e Prestiti, estinzione parziale dovuta alla modifica del D.L. in sede di conversione in Legge. Le economie in conto capitale (TIT. II), come per gli anni 2010 e 2011, sono prevalentemente correlate al meccanismo dei saldi di competenza mista (per la parte in conto capitale si deve considerare la cassa) previsto dal Patto di Stabilità pertanto, a fronte di maggiori accertamenti di entrate aventi destinazione vincolata per legge (TIT. IV), si è ritenuto di non procedere all assunzione dei correlati impegni di spesa in quanto, a seguito di attenta verifica effettuata nel rispetto delle disposizioni di cui all art. 9 della legge n. 102/2009, si è evidenziata la non coerenza del programma dei pagamenti con gli stanziamenti di bilancio e le regole di finanza pubblica. La Giunta Comunale NOTE: Le minori entrate si sono verificate principalmente ai Titoli II, III e IV e sono relative alla risorse: Contributo regionale asilo nido ; Cotributo regionale per assistenza domiciliare ; Contributo regionale assistenza scolastica disabili ; Diritti di segreteria cui corrisponde una minore spesa; Centri ricreativi estivi cui corrisponde una minore spesa; Alienazione aree, fabbricati e concessioni di diritti patrimoniali cui corrisponde una minore spesa; Trasferimenti di capitale da altri soggetti - monetizzazione aree cui corrisponde una minore spesa. Da segnalare altresì le maggiori entrate verificatesi principalmente ai Titoli I, III relativamente alle seguenti risorse: Entrate connesse agli accertamento I.C.I. ; Entrate conesse all Imposta Municipale Propria IMU convenzionale altri fabbricati ; Imposta comunale sul consumo energia elettrica (imposta soppressa); Proventi dei servizi cimiteriali Proventi centro sportivo comunale (maggiore entrata dovuta principalmente al pagamento di partite arretrate); Introiti e rimborsi diversi

9 CONTO CONSUNTIVO I COMMENTI DEI GRUPPI CONSILIARI Coerenti nel Consiglio comunale del 30 aprile è stato presentato e approvato a maggioranza il Bilancio Consuntivo relativo al 2012 del Comune di Vignate. è lo strumento attraverso il quale vengono resi visibili e tangibili i risultati della gestione operativa dell Amministrazione comunale. Anche quest anno l Amministrazione Comunale attraverso il Consuntivo 2012 dimostra che è stato rispettato il patto di stabilità, vincolo stringente che limita l operare dell Amministrazione stessa nella gestione delle spese. Inoltre evidenzia che sono stati raggiunti gli obiettivi programmatici, delineati nel bilancio di previsione 2012, grazie ad una attenta e oculata gestione delle risorse economiche. Questo è stato fatto nonostante la capacità di spesa del Comune venga costantemente ridotta di anno in anno. Abbiamo avuto un flebile aumento dei trasferimenti da parte dello Stato ma nel con-tempo ci è stato amplificato il saldo obiettivo del Patto di Stabilità vanificando i maggio-ri trasferimenti. Le minori entrate sono anche dovute alla continua riduzione degli oneri di urbanizzazione a causa della crisi che rallenta l economica del nostro paese e di conseguenza l edilizia. Abbiamo sostenuto maggiori spese in seguito a continue incombenze che vengono trasferite al Comune. nel 2012 si è proseguito con la revisione del processo di spese al fine di razionalizzarle e di migliorarne l efficienza senza ledere la qualità dei servizi erogati. Anche le nuove procedure per la raccolta dei tributi comunali e relative azioni di controllo hanno iniziato a dare i loro frutti positivi. Purtroppo nonostante questi flebili segnali positivi, come avevamo previsto nel bilancio di previsione, siamo stati costretti ad aumentare l aliquota dell addizionale comunale IRPEF al 5 x mille (la percentuale di imposta è la più bassa dei comuni limitrofi) mantenendo l esenzione totale prevista per i redditi inferiori ai Siamo comunque riusciti a non incrementare le aliquote IMU. La gestione finanziaria del Comune nel 2012 è stata fortemente influenzata dalle scelte del governo per fare fronte alla situazione del paese per il perdurare della crisi economica, ma nonostante questo scenario, anche avendo ridotto la spesa, i servizi (scolastici, sociali, culturali, sicurezza, ecc.) sono stati erogati ai vignatesi con lo stesso livello quali-tativo degli anni precedenti e il patrimonio comunale (immobili, rete stradale, ) è stato mantenuto in modo efficiente con attività di manutenzione ordinaria e straordinaria dove richiesto. Il Consuntivo è un documento complesso di non facile lettura anche per gli addetti ai lavori e talvolta si possono commettere degli errori di interpretazioni che portano a conclusioni errate. Una parte dell opposizione dichiara che poiché ci sono stati maggiori trasferimenti allora era possibile fare maggiori spese. Ma questa affermazione è errata poi-ché la capacità di spesa del comune, da qualche anno, è limitata dal patto di stabilità, infatti siamo chiamati a rispettare il Saldo Obiettivo che di anno in anno ci viene sempre più alzato andando a inficiare le maggiori entrate. Inoltre non sono stati apportati tagli significativi ai servizi sociali e ai contributi alle scuole come dichiarato un modo errato da qualcuno dell opposizione. Solo per citare alcuni esempi, il contributo annuo all Istituto comprensivo è stato ridotto di solo (si è passati da nel 2011 a nel 2012), quello all Asilo Ente Morale è stato ridotto di (si è passati da nel 2011 a nel 2012) ed in questo caso la riduzione, concordata con l Ente, era pertinente alle ultime due rate del mutuo di cui il Comune si era fatto carico con l impegnativa unilaterale che termina quest anno. Chiudiamo il 2012 con la certezza di avere bene amministrato, al servizio dei nostri cittadini, riportando un avanzo di amministrazione di milioni di Euro e un saldo di cassa al di milioni di Euro. Claudio Buffo Capogruppo Insieme per Vignate Si poteva fare di più e si può fare di meglio per Vignate La discussione sul Conto Consuntivo 2012 avvenuta durante la seduta del Consiglio Comunale del 30 aprile scorso ha fatto emergere le critiche alla gestione del Comune che il consigliere comunale Bertolini Marco aveva già manifestato negli ultimi due anni quando era all interno della maggioranza di Insieme per Vignate. Per le motivazioni che di seguito vengono esposte il gruppo consigliare di VIVE- RE VIGnATE si è astenuto in fase di approvazione del Conto. I soldi ci sono, meno degli anni passati, ma ci sono! Da un semplice raffronto dei dati ufficiali, si rileva infatti che la somma delle entrate proprie del Comune (ICI/IMU, IRPEF) e dei trasferimenti dello Stato è passata dai euro del 2009 ai euro del 2012, quindi euro complessivamente incassati in più nel 2012 rispetto al (al riguardo si rimanda alla tabella pubblicata sul blog di VIVERE VIGnATE). Ma c è di più. Dall esame dei residui passivi (ossia somme impegnate negli esercizi ma poi non spese) si rileva che nel 2010 non si sono spesi euro, nel 2011 non si sono spesi euro, nel 2012 sono stati mandati a residui ben euro, dentro i quali, ne siamo certi, a fine anno accerteremo / euro di somme non spese. Cosa si vuole sostenere citando queste cifre: che con una gestione più dinamica, più attenta dei capitoli di bilancio e nel pieno rispetto del Patto di stabilità, l Amministrazione Comunale avrebbe evitato di tagliare i servizi sociali, i contributi alle scuole (a queste ultime addirittura l A.C. chiede un contributo per l utilizzo dell auditorium ), ecc. ecc. Perché i tagli ai servizi sociali e alle scuole ci sono stati! Si potevano e si possono evitare. Dalla discussione infatti è chiaramente emerso, e confermato dalla stessa Assessora ai servizi Sociali, che il servizio di assistenza domiciliare agli anziani è stato dimezzato, le prestazioni delle assistenti sociali sono state ridotte, i contributi alle persone anziane e bisognose sono stati addirittura azzerati, il contributo annuo alle scuole statali è stato ridotto di euro, quello all asilo Ente Morale di ben euro. Mentre il Dirigente Scolastico chiede a tutti i genitori degli alunni vignatesi un contributo annuo di 17 euro per sopperire alle spese più elementari del plesso scolastico (pulizia, noleggi, toner, carta, ecc.) il nostro Sindaco taglia ciecamente il contributo, pur avendo risorse a disposizione che non spende. Nel Bilancio di Previsione 2013 indicheremo noi al Sindaco dove trovare euro da destinare alle scuole! Anche nell ultimo Consiglio Comunale Sindaco, Assessori e Consiglieri di maggioranza, a fronte di dette critiche, si sono barricati dietro la solita, pigra e ottusa risposta: non possiamo spendere perché dobbiamo rispettare il Patto di Stabilità. NON E VERO! Le somme non spese che abbiamo citato prima sono dentro i limiti del Patto di stabilità ossia, si potevano spendere senza violare il Patto. E QUESTO IL PUnTO!! Ora, non le abbiamo spese e sono finite nell avanzo di amministrazione. E quindi qual è il problema. Il problema è che bisogna essere capaci di gestire meglio il Bilancio in tempi certo difficili e complicati come quelli che stiamo vivendo, bisogna fare di tutto per spendere le risorse che ci sono e bisogna cercare i soldi là dove ci sono (vedi vicenda FARCOM). Attenzione però che il gruppo consigliare VIVERE VIGnATE non si fermerà alle sole critiche, nei prossimi mesi farà proposte molto concrete per meglio rispondere ai bisogni della nostra comunità. Si informa che sul blog VI- VERE VIGNATE potrete leggere gli ultimi documenti pubblicati e precisamente: - L articolo di risposta all intervista del Sindaco sulla Gazzetta della Martesana - L articolo di risposta all editoriale del Sindaco pubblicato su V.I. - L articolo DAnnO VE- RAMEnTE I numeri - L interpellanza sui rapporti debiti/crediti tra COMUnE e FARCOM - L interpellanza sulla realizzazione della strada a doppio senso per la zona Cascina Bianca. Marco Bertolini Roberto Costa Gruppo consigliare Vivere Vignate

10 10 CONTO CONSUNTIVO 2012 I COMMENTI DEI GRUPPI CONSILIARI Il voto negativo del Partito Democratico Anche quest anno diamo alle stampe il nostro punto di vista sul Bilancio Consuntivo, ma nulla è cambiato dalle precedenti edizioni, se non dando atto delle nuove gustose vicende interne alla maggioranza consiliare di Insieme per Vignate che hanno determinato la costituzione del nuovo gruppo consiliare Vivere Vignate, con l uscita dalla maggioranza dell ex Vice Sindaco dott. Bertolini (che abbiamo già narrato in un articolo pubblicato sul precedente numero di Vignate Informazioni). Insomma vicende stuzzicanti per la stampa locale che hanno riempito per varie edizioni le cronache vignatesi sulla baraonda che si era creata in Consiglio Comunale a seguito dei continui alterchi tra il sig. Sindaco ed il dott. Bertolini che ora si erge paladino dell opposizione (ma dove era il dott. Bertolini quando il Partito Democratico contestava in lungo ed in largo l operato della sua ex maggioranza e, quindi, anche il suo?). Entrando nel merito della questione il PD aveva già commentato negativamente il Bilancio di previsione 2012, ma anche per il Consuntivo vi è l ennesima bocciatura (siamo in periodo d esami) della maggioranza, non essendo emerso alcun elemento che faccia presumere che la gestione dell Ente è in via di cambiamento. Sul punto si rammenta che al CC del , ODG Bilancio di previsione 2012, il PD aveva rinunciato al solito commento negativo presentando dettagliati emendamenti al Bilancio di previsione, al fine di ovviare l ennesimo aumento dell Irpef comunale per circa , proponendo una variazione di aliquote IMU su altri fabbricati (e seconda casa) distribuita sulle varie categorie catastali, al mero fine di reperire parte delle somme necessarie per far quadrare il bilancio comunale, in termini di entrata, falcidiato dai mancati trasferimenti statali. Un inciso per chi non ha capito, il PD contrariamente alla demagogia di B. è per la riduzione dell IMU sulla prima casa con una franchigia sino a 500= che esonerebbe dal pagamento due terzi dei proprietari. non solo, ma il PD presentava ulteriori emendamenti al Bilancio al fine di ridurre la spesa in particolare sui capitoli relativi a spese sostenute per il Consiglio comunale, per gli uffici comunali e per costi energetici; emendamenti che non venivano accolti, ma nello stesso tempo l Amministrazione non si è adoperata ad una consistente riduzione delle indicate spese. Siamo ancora in presenza, dunque, di una gestione ordinaria che si scontra con il grave problema della crisi economica a cui hanno fatto seguito i noti problemi di bilancio relativi ai mancati trasferimenti statali, preceduta da una miriade di aumenti dei servizi per i cittadini (che abbiamo diffusamente e dettagliatamente denunciato negli scorsi anni), in particolare a domanda individuale, ma soprattutto con l introduzione e l ulteriore aumento dell Irpef comunale sino allo 0,5 per mille (condivisa anche dal dott. Bertolini), a cui il PD per ben due volte ha detto NO!, contrariamente a quanto promesso in sede elettorale da questa maggioranza o meglio di quello che rimane. Veniamo ai dati che emergono dal Bilancio 2012 ponendoli a confronto con il precedente, necessario per comprendere l andamento dell intervento sul bilancio da parte dell Amministrazione. Un indice importante viene fornito dalla relazione di rendiconto della gestione (riepilogo generale delle entrate), dove vi è una evidente riduzione del grado di riscossione generale delle entrate tributarie (titolo I) pari al 80,77% (in precedenza era 89,61%), mentre ancora una volta vi è un evidente sofferenza per la riscossione delle entrate extratributarie (titolo III) pari al 67,97%, numeri che denotano ancora una volta un evidente e più volte denunciata carenza dell Amministrazione nel gestire in tempi brevi la riscossione dei propri crediti (si vedano le recenti interrogazioni sui contenziosi e residui attivi Tarsu presentati dal PD). Ma sul punto sovvengono i famosi residui attivi ovvero entrate accertate ma non ancora riscosse per ,04= che con i residui passivi consentono di chiudere il bilancio con un avanzo di ,75=, sempre nella speranza che gli attivi vengano tutti riscossi! Sinteticamente se non si è efficienti nel recupero dei propri crediti, ed allo stato l Amministrazione pare non lo sia, ben presto perderemo anche parte di queste somme. Abbiamo dunque detto che il valore dei residui attivi indica la capacità e la rapidità con cui l ente riesce a riscuotere i propri crediti (ma così non è nel nostro caso), un significativo rallentamento nella velocità di evasione dei residui attivi riduce, infatti, il flusso di riscossioni in entrata. Tali risorse potrebbero essere, infatti, destinate per le spese correnti, voci di bilancio, tutte da riportare ad un netto ribasso, in particolare quelle relative a utenze e canoni per energia elettrica e illuminazione pubblica quest ultime per =, adottando concrete soluzioni volte al risparmio (si veda il progetto Lumiere un iniziativa sviluppata dall Enea - l Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l energia e lo sviluppo sostenibile -, con il Ministero dello Sviluppo economico, per coinvolgere gli amministratori comunali nella lotta agli sprechi energetici); ed ancora si vedano le spese assicurative per circa =, le spese postali per circa =, da ridurre incrementando le comunicazioni via pec ed , le spese telefoniche per circa = da ridurre passando a sistemi che consentono una comunicazione tra gli uffici comunali e l utenza esterna attraverso l utilizzo di internet: insomma vi sono i capitoli di bilancio sui cui si potrebbe e si deve risparmiare, facendo una attenta ricognizione dello stesso. Si deve, infatti, attuare la politica della spesa pubblica efficiente, sviluppo vuol dire spesa efficiente e non creare del debito per pagare i propri debiti. Da ultimo rileviamo che tra le entrate annue (Capitolo IV) gli oneri di concessione/ urbanizzazione sono crollati ad = (nel precedente esercizio si erano consolidate in = su un preventivo di euro), mentre con errore di previsione la monetizzazione aree preventivata per una competenza di = è ridotta di oltre il 50% per =. Le entrate ascrivibili a questo Capitolo sappiamo che sono tipicamente una tantum, delle quali non è certa la sussistenza negli anni successivi, se non per quella quota di oneri concessori connessi a progetti edilizi già autorizzati in base alle linee guida di sviluppo del territorio contenute nel PGT. E notorio che gli oneri di urbanizzazione hanno contribuito nel corso degli anni a drogare i bilanci degli Enti, che sino a ieri sono serviti a coprire parte delle spese correnti, e ciò si pone in diretta relazione con una accurata riduzione delle stesse, in quello che abbiamo definito spesa pubblica efficiente, sino ad ieri non correttamente ponderata alla luce degli introiti di tali oneri. Sarà o meglio è, quindi, più difficile governare il territorio in questa generale crisi economica, una sfida che il Partito Democratico di Vignate è pronto ad accettare per il bene comune dei cittadini per la rinascita di Vignate. Questi sono gli aspetti principali per cui il Partito Democratico ritiene di non condividere il Bilancio consuntivo 2012 esprimendo voto negativo. Luigi Baggi Segretario Partito Democratico per Vignate I beni lasciati nel box Guardando i dati relativi al bilancio consuntivo 2012 non possiamo far altro che ripetere quanto già detto sul bilancio dell anno precedente: ancora tagli ai servizi e aumento delle tasse. non critichiamo la Giunta semplicemente perché siamo opposizione, è finito il tempo delle divisioni ideologiche che si combattevano a prescindere, il momento è critico e rischia di esplodere da un momento all altro. Oggi più di prima abbiamo bisogno di chiarezza da parte di tutti per risolvere i problemi, abbiamo bisogno di snocciolare i dati ed essere seri e sinceri, perché i cittadini sono stanchi di giri di parole e poca trasparenza. Ed è per questo che riconosciamo al Sindaco di aver garantito il patto di stabilità anche per il 2012 evitando così al Comune di essere penalizzato in futuro, malgrado un ulteriore taglio dei trasferimenti da parte dello Stato e che questo patto di stabilità sia diventato ormai una gabbia troppo stretta per i Comuni. Riconosciamo inoltre alla Giunta, sposando anche una nostra richiesta, di essersi tagliata del 20% gli emolumenti dando un segno di condivisione delle difficoltà del cittadino. Questo lo riconosciamo perché è giusto e corretto, perché nasconderlo sarebbe sbagliato e fazioso. Ma è proprio per questa nostra vocazione ad essere corretti che dobbiamo far presente a tutti i cittadini che per far quadrare il bilancio si poteva operare anche in un altro modo e non solamente con tagli e tasse; c erano altre strade. Questa maggioranza è completamente avulsa allo sfruttamento dei beni patrimoniali del Comune per ottenere un maggior gettito extra-tributario. Pietra dello scandalo è l Auditorium, dove a fronte di 40 mila euro di spese annue per la gestione abbiamo avuto solamente 4 mila euro di entrate. E assurdo! Altro esempio il caso Bach Street School. La scuola di musica è stata costretta a lasciare Vignate perché la richiesta del canone d affitto delle aule era diventato insostenibile. La giustificazione del Sindaco e dell Assessore di competenza fu: perché faceva troppi utili. E allora? Almeno garantiva delle entrate al Comune, quelle stesse entrate che poi sono state garantite in parte da tagli e tasse. Sembra che questa maggioranza non sia in grado di sfruttare al meglio i nostri beni. E come se uno lasciasse nel box la macchina perché consuma e poi chiedesse soldi agli amici perché non ne ha. non sarebbe più logico vendere la macchina o meglio darla in noleggio? Eviterebbe di pesare sempre sulle tasche degli amici. Di fronte a questa improduttiva gestione di alcuni dei beni patrimoniali del Comune non si può accettare in silenzio ulteriori aumenti delle tasse o eventuali tagli ai servizi per sistemare il bilancio. E che dire della biblioteca? Oggi più che mai costa mantenerla. Forse è stato un azzardo a quel tempo puntare sulla maestosità più che sulla necessità. E il campo di calcio in sintetico? non lasciate che i nostri beni restino nel box, sono tre anni che lo diciamo; oggi lo gridiamo affinché tutti sappiano che questa maggioranza continua pedissequamente con questa politica sterile per nostro Comune e onerosa per le nostre tasche, e il bilancio consuntivo 2012 ne è testimone. Diego Boscaro e il Gruppoi Consigliare Vignate Tua

11 PUNTI DI VISTA 11 Punti di vista Cerimonia alla presenza del Senatore Franco Mirabelli e del Vicepresidente del Consiglio Regionale Sara Valmaggi Domenica 9 giugno il Circolo del Partito Democratico di Vignate ha intitolato la propria sede a Franca Rovelli, giornalista milanese e fondatrice del circolo, scomparsa nel dicembre scorso. All unanimità è giunta la scelta per ricordare uno dei maggiori esponenti del PD locale, che con impegno e determinazione ha fatto crescere il PD a Vignate. Il Segretario del Circolo Luigi Baggi e la componente del Direttivo PD Giuliana Padoan, hanno ricordato Franca Rovelli con parole di stima e ammirazione sottolineando come tutto il circolo sentirà la sua mancanza, non solo per la sua grande Proprio così, un po dimenticata ma sempre una realtà vignatese di non poco conto, anzi.se vogliamo analizzare Cascina Bianca è l unico baluardo che può rammentare un passato storico della nostra comunità. Da quello che personalmente sono riuscito a sapere, quando vent anni fa approdai a Vignate, era che la cascina Sforzesca aveva avuto antichi splendori, lasciata poi al degrado inesorabile del tempo, fino a che, non molti anni orsono, crollò un torrione,facendo sparire parte di quello che poteva essere un baluardo storico vignatese, forse l unico. Per il vero, la cascina mostrava anche sul portone Il cielo italiano è assai nuvoloso. tipicamente primaverile, però,qua e là qualche lembo di azzurro, qualche nuvola bianca e simpatica, segno di un miglioramento in corso, si fa notare!!! Proprio così, nessun politico dice di essere contento, nessuno vorrebbe condividere con lo storico avversario le cose positive!! è andata bene per merito mio!!...è andata male per colpa tua!!... Ma per ora tiene, sappiamo tutti che i veri risultati non si possono professionalità, ma anche per le sue grandi doti umane, tra cui l ironia che l ha sempre contraddistinta. Anche il Sindaco Emilio Vergani ha ricordato Franca per la sua professionalità dimostrata ancora una volta come membro del Comitato di Cascina Bianca è Vignate!! d ingresso una Meridiana, nulla di eccezionalmente raro e storico ma risalente sicuramente tra il 1700 e il 1800, sparita nella ristrutturazione! Quello che mi ha lasciato perplesso è che nessuno, né le belle arti, né il Comune o gli storici locali si siano mai preoccupati di chiedere giustificazioni, o forse lo avranno fatto ma dato poco riscontro all informazione locale e nazionale. E probabile infatti che si possa aver sopravalutato l interesse storico e artistico di questa Cascina, vista l indifferenza generale, ma personalmente non ne sono sicuro. Ciò premesso, Cascina Bianca torna alla ribalta per una vicenda, vedere in pochi mesi ma, il buon giorno si vede dal mattino, è questo mattino mi sembra abbastanza soleggiato e promettente!! La speranza di tutti è che possano aver capito, proprio tutti,(e se dico TUTTI non mi riferisco solo alla grande politica.) che lo scontro muro contro muro alimenta solo le beghe da stadio, che è giusto avere un credo anche politico ma è opportuno condividere tutto ciò che necessita per la ripresa, quella vera. Redazione del periodico comunale Vignate Informazioni. La famiglia di Franca e molti iscritti e simpatizzanti del Circolo hanno partecipato alla cerimonia insieme al vicesindaco Paolo Gobbi e al Senatore del PD Franco Mirabelli oserei definirla, di disinteresse pubblico, infatti la variazione urbanistica che prevedeva il collegamento di Cascina Bianca con Vignate (atto dovuto della BreBeMi, e di interesse Comunale), non potrà essere effettuato e, seppur non conoscendo le reali motivazioni di tale diniego, se ciò non fosse fatto, per raggiungere Cascina Bianca da Vignate bisognerebbe andare quasi a Pioltello, oppure a Cassina e arrivare da Camporicco.. Anomala la cosa, o no? Eppure ci sono già i progetti, i disegni e tutte le autorizzazioni. Il problema non possiamo risolverlo noi, il nostro compito è di far valere il diritto di cittadini, La grande tregua!! Se poi vogliono giocare con le scaramucce, lasciamo che giochino, se è arrivato prima tizio o caio, a noi ben pensanti, non importa molto, ma che si diano da fare, e lavorino come si deve. Personalmente mi gratifica il fatto che si cominci a fare quello che in ogni mio ( e forse non solo mio) suggerimento veniva innalzato a mo di bandiera se è una cosa giusta non deve interessare chi l ha proposta, spesso l opposizione non viene ascoltata solo perché è e al Vice Presidente del Consiglio Regionale Sara Valmaggi. Subito dopo l intitolazione si è tenuto un dibattito politico al quale hanno partecipato iscritti e simpatizzanti. Approfittando della presenza di Mirabelli e Valmaggi si sono affrontati temi di politica nazionale e regionale, come ad esempio la condotta dell attuale Governo e della maggioranza Maroni e temi locali, come una possibile modifica del patto di stabilità. Partito Democratico Circolo di Vignate Franca Rovelli se la Cascina è territorio vignatese deve essere collegata con il paese, chiunque debba raggiungere quel luogo ha il diritto di accedervi nel modo più semplice possibile; nella zona inoltre sono insediate moltissime aziende, meta dei nostri lavoratori che possono e devono continuare a poter raggiungere la zona anche in bicicletta senza peraltro essere costretti all utilizzo della vettura (per chi ne è in possesso) con aggravi di costi e tempi. non dimentichiamoci dello storico ristorante (uno dei pochi di Vignate), che oltre a dare immagine e servizio, impiega diverso personale e una così grave penalizzazione opposizione, di consenso si deve opporre altrimenti che opposizione è?.. In maniera intelligente, cerchiamo di mettere sul campo idee nuove, e se non nuove almeno realizzabili e con un programma che ci dia la speranza, e il buon senso di provare e metterci tutto l impegno possibile. In questo preciso momento storico non dobbiamo pensare solo alla nostra squadra dobbiamo pensare come si pensa alla nazionale e metterci quel po di orgoglio che Franca Rovelli potrebbe provocarne effetti assai deleteri, visto anche il momento in cui stiamo vivendo. Perciò, oltre a raccogliere firme, oltre a fare manifestazioni, usufruendo di ogni mezzo idoneo e civile per raggiungere lo scopo, a nome di molti cittadini mi unisco nell appello ai responsabili del nostro Comune, affinché possano intervenire con chi preposto al fine di realizzare questa strada che, oltre ad essere necessaria, determina un diritto sacrosanto per i Vignatesi che, in fatto di viabilità subiscono da sempre le storiche penalizzazioni!! Ggpasciari, cittadino di Vignate ancora ci resta, perché forse ce la possiamo fare!!...diamo fiducia al nuovo Prandelli che ha una squadra forte ma.assai difficile!!! Facciamo in modo che l Italia provi a farcela, e se ce la facesse anche Vignate saremmo tutti più contenti e magari guarderemo la nuvola con un sorriso. Ora,buoni pensieri a tutti, e per il dopo?...si vedrà!! ggpasciari, coordinatore PDL Vignate ASSOCIAZIONE GENITORI Libera Associazione Genitori Patrizia Sala Era Febbraio e ci si confrontava sui problemi a scuola e su quelli da genitore e poi un idea comune è bello confrontarsi e capirsi. Così è iniziata l avventura per me, Silvia, Anna Maria e Erika, da una riflessione e dalla voglia di fare insieme qualcosa, sapendo che come noi di persone ce ne sono tante che si fanno domande sul difficile lavoro di genitore e spesso ci si trova a chiedersi aiuto o semplicemente di ascoltarci. Così piccolo passo dopo piccolo passo abbiamo preso il coraggio a due mani e ci siamo lanciate nel progetto di costituire un associazione per genitori proprio nel nostro paese,anche con il fondamentale supporto di Eleonora che tutti noi conosciamo come la signora della biblioteca. Durante i primi lavori siamo riuscite a trovare altri genitori e specialisti che credevano in questo progetto e il 30 maggio 2013 alle ore 20,30 alla scuola secondaria si è costituita la LAG grazie al notevole supporto dei genitori di Vignate, che forse un po perplessi e incuriositi all inizio,hanno poi voluto credere insieme a noi che quest iniziativa sapeva di buono! nessuno di noi nasconde i suoi timori,soprattutto per la scarsa disponibilità di tempo che si ha da dedicare ad altro oltre a famiglia, lavoro e impegni personali, ma tutti abbiamo capito che è necessario crederci e provarci per poter aiutare i nostr i figli a crescere sereni. Le idee per l Associazione sono tante : confronto fra genitori in serate a tema,rete fra scuola e servizi per il cittadino, organizzazione di gruppi di studio, condivisione materiali per ragazzi con disturbi di apprendimento o d i s a b i l i t à, i n t e r c u l t u r a, s p a z i r i c r e a t i v i p e r r a g a z z i Siete curiosi? Avete altre idee? Vi aspettiamo ai prossimi incontri a settembre! Il nostro indirizzo mail è: Romina Guzzoni In memoria di Patrizia Era Febbraio e mentre si discuteva dei soliti problemi della vita, una vita si spegneva. Ciao Patrizia è stata dura accettare la tua scomparsa, ma il conforto lo si trova nel grande e profondo segno che hai lasciato in tutti coloro che ti hanno conosciuta. Il tuo sorriso la tua capacità di accogliere e la tua immensa forza nell affrontare tutto ciò che la vita ti proponeva nel bene e nel male sono stati un insegnamento per tutti noi. E giusto un saluto a chi è stato vicino a tanti bambini con amore e voglia di fare,ma soprattutto è doveroso fare in modo che il tuo nome non smetta di essere pronunciato, come s u c c e d e a t u t t e l e p e r s o n e c h e h a n n o f a t t o q u a l c o s a d i i m p o r t a n t e. A te vogliamo dedicare la LAG- Libera Associazione Genitori Patrizia Sala La tua collega Romina Guzzoni

12 12 ASSOCIAZIONI CREATIVITI Corso Cake Design: Tema Primavera In data 11 maggio 2013 l associazione Culturale Creativiti ha svolto presso il centro sociale Argentovivo di Vignate un corso pratico e teorico di Cake design. Un percorso semplice e divertente supportato dalla guida di un docente decoratore che ha insegnato ai partecipanti i trucchi e segreti di una delle professioni più affascinanti del momento il cake design, capace di creare dolci capolavori per la gioia di piccolo e grandi. Ragazzi ed adulti hanno quindi realizzato simpatici muffin, biscotti e torte decorate con bellissime composizioni floreali che al termine della lezione con grande soddisfazione sono state portate a casa. Ringraziamo per la collaborazione e la disponibilità il Signor Lorenzo Donelli presidente di Argentovivo di Vignate. Visto il grande successo e l entusiasmo dei partecipanti vi anticipiamo che a settembre il laboratorio verrà riproposto, per chi fosse interessato troverà le informazioni sul nostro sito www. creativiti.it oppure scrivete a Debora Garrapa, Presidente di Creativiti CORALE 80 La Corale 80 di Vignate al Teatro Pavoni di Milano Stupendo, di nuovo a cantare tutti insieme! Si amici, la nostra Corale 80 si è esibita lo scorso 28/05/2013 presso il Teatro Pavoni di Milano, in una serata all insegna della musica corale gospel e spiritual. L evento è stato organizzato magnificamente dall USCI delegazione di Milano, a cui vogliamo inviare i nostri più sinceri ringraziamenti. Abbiamo avuto l onore e l onere di aprire il concerto, che ha visto la partecipazione di un Coro Gospel Americano proveniente dall University of Missoury (St. Louis) diretto da John H. Smith ed anche quella del gruppo Corale dell Aurora di Cassina nuova di Bollate (MI) diretto da Sonia Brioschi. Ci siamo sentiti orgogliosi di aver ancora una volta dato il meglio di noi con l aiuto e la direzione sempre puntuale dei nostri Maestri Lorenzo Mariani e Veronica Vitali, in stato interessante di 9 mesi e che ha partorito il 31 maggio al Hospedale S. Raffaele.. La spettacolo ad ingresso libero ha conquistato il pubblico che ha risposto calorosamente ed abbiamo trascorso in compagnia dei ns. nuovi amici una splendida serata. L accoglienza del Teatro Pavoni è stata magnifica e momenti come questi rinfrancano il cuore e lo spirito insegnando a tutti noi quanto la musica sia condivisione, accoglienza e quanto tramite questo linguaggio si possano abbattere le distanze sia geografiche che culturali. Speriamo di poter ripetere presto una esperienza bella come questa e di coinvolgere tutti Voi nei nostri futuri eventi sia da attori che da spettatori, Vi aspettiamo! A presto! Maria POESIE Una meditazione su uno dei fiumi di Milano: il Lambro (latino Lambrus) lucente A piè del colle scorre il Lambro limpidissimo fiume benché piccolo, è capace di sotenere barche di ordinaria grandezza, il quale discendendo per Monza, di qui non lungi si scarica nel Po così descriveva il Petrarca in una lettera del 21/10/1353. Pensiamo com è ridotto adesso povero Lambro. Era anche famoso per i gamberi di fiume con i quali si preparava l altrettanto famoso risotto alla certosina, pazienza... el Renee (Renato Colombo) EL LAMBER El Lamber, vun di duu fiumm de Milan dal latin Lambros ciappa el nòmm quand l era bell, nett, ciar, giò a la man disaster n aveven minga faa i òmm, ma poeu se sà me semm faa numm uman s giaccà giò tutt in terra, a fà i tòmm soo ben anca mì a l è nò na scoperta l emm trasformaa in ona fògna averta. Persin el gran Petrarca le diseva che l era limpid e pur me on diamant, ma lu certament minga le saveva ch avarien scaregaa tutti quant inscì in pòcch temp disemm pur na breva el fiumm che de tucc a l era el vant l è diventaa tutt quant pien de ratt e da limpid, negher come on scorbatt. E on cert Antòni che el compagnava Luis D Aragòna in d on viagg giunt in quell de Monscia s apprestava a dagh in del milacinchcent on assagg de quell che el Lamber el diventava e che l avaria cambiaa tutt el paesagg l era pù el fiumm Lambros di latin, ma n alter in doe svoncien i campanin. Pensa tì, anca el nòmm hann cambiaa da Lambros che limpid voreva dì na vòlta che da Milan a l è passaa in Merdarios, sì pròppi inscì e chesschì a l è staa per debon on peccaa a sta manera doevom minga finì in doe na vòlta gh eren anca i gamber dess a gh è pù de vita, quest a l è el Lamber. Renato Colombo

13 ASSOCIAZIONI 13 ORAMA - INCURSIONI TEATRALI CITTADINI PER BENE di Michele Giuriola - Con Andrea Di Blasi La vicenda di Cittadini per bene prende le mosse da una situazione molto semplice: all improvviso sparisce il segnale digitale terrestre. Chissà cosa potrebbe succedere, ci siamo chiesti. E a questo quesito abbiamo cercato di rispondere raccontando una favola divertente che assume il tono della satira. Il problema viene a manifestarsi in un paesino imprecisato, verosimilmente del nord Italia ma potrebbe davvero essere dovunque, proprio quando gli abitanti sono incollati ai teleschermi in attesa che inizi l agognata semifinale di coppa. Da quel momento in poi l apatia che imprigiona le menti del popolo si trasforma in determinata voglia di ribellione nei confronti del governo. Da qui prende le mosse l organizzazione di una vera e propria sommossa. In questa rivoluzione guidata da uno strampalato comandante vengono descritti e usi e costumi di una società in cui è molto facile immedesimarsi. E questa potrebbe essere una semplice favola. Tuttavia, tra le righe si racconta molta di più: attraverso personaggi vicende e gesti, non si può non prendere coscienza di un fatto inevitabile, che la classe politica riflette l immagine del suo popolo. Quest opera potrebbe essere considerata un documento di interesse storico. Viaggiando con la fantasia auspico che le generazioni future possano studiarla provando compassione e, perché no, concedano un po di umana simpatia. Andrea di Blasi Storie in Sospeso Spettacolo conclusivo del Corso di Teatro di Vignate Il 14 giugno 2013 alle all Auditorium di Vignate gli allievi del Corso di Teatro di Vignate della Scuola delle Incursioni Teatrali sono stati impegnati nello spettacolo conclusivo dal titolo Storie in Sospeso, riadattamento di Michele Giuriola de La vendetta di Agota Kristof. Di nascita ungherese, emigrata nel 1956 in Svizzera dove rimarrà fino alla morte, Agota Kristof è l autrice di Ieri, Trilogia della città di K. (Il grande quaderno, La prova, La terza menzogna), e di due testi teatrali, La chiave dell ascensore e L ora grigia o l ultimo cliente. è stata definita da molti narratrice dell esilio e del dolore proprio per il suo sguardo implacabile che non cede mai al sentimentalismo, al buonismo, alla riconciliazione, ma che sempre accetta di guardare la vita e descriverla cosi com è. I personaggi che popolano le sue storie sono senza identità, senza nessuna adesione al mondo in cui vivono e con una percezione distorta e allucinata che li induce a compiere gesti aberranti. Lo spettacolo mette in scena con i toni del grottesco e del surreale sei personaggi, sei situazioni estreme che hanno come tratto comune il disagio più profondo. Solitudini, alienazioni, fratture, perdite si traducono in delitti come quello della moglie che ammazza il marito per farlo smettere di russare, o della ragazza che innamorata dei professori li uccide per salvarli dagli scherzi dei compagni. Spesso le ossessioni producono gesti disperati come la donna che rapisce l uomo che ama per convincerlo ad amarla a sua volta, o come la ragazza che vende il corpo della sorella per affermarne il possesso. A volte la ricerca dell amore o della sua affermazione avviene su un piano indefinito, senza contorni, talmente estraneo e smarrito da diventare fonte di sospetto e inquietudine, come nell incontro tra Fulgenzia e Luciano o nella scultrice e nel suo cane in pietra che cerca ostinatamente di tornare a casa, di rivedere in faccia il proprio passato senza mai riuscirci. Vite alla deriva che raccontano un mondo mostruosamente duro, incorniciate in luoghi che si presentano come quinte teatrali, miseri, claustrofobici, perduti. I personaggi sono le marionette chiamate a riempire con le loro azioni questi scenari e ad essere definiti dalle azioni stesse più che da connotati fisici o psicologici. Se sentimenti mostrano non sono mai sentimenti buoni: avarizia, crudeltà, tradimento, disperazione, codardia, sadismo. Con Francesca Castiglione, Lucia Gaggiani, Flavia Marcon, Federica Maddalena Pezzi, Ada Piazza, Veronica Volpe. Liberamente tratto da La vendetta di Agota Kristof, Drammaturgia Michele Giuriola, Regia Silvia Bernardi e Michele Giuriola, Audio e Luci Andrea Asta. Incursioni Teatrali - CREATIVITI Creativiti L associazione culturale Creativiti nasce nella primavera del 2013 da un idea del suo presidente Debora Garappa e grazie alla collaborazione e la comune passione per l Arte, in ogni sua forma, di diversi Artisti Vignatesi. L intento è di promulgare le attività creative e le tecniche pittoriche con lo scopo di insegnare in modo divertente cercando di creare un ambiente familiare per gli associati, dove la passione per la pittura si unisce al sentimento dell amicizia. Creativiti offre corsi di pittura e arti creative ad un ampio pubblico con attività differenziate per bambini, adolescenti, adulti ed anziani. L associazione è punto di riferimento per lo svolgimento di seminari di artisti sia nazionali che internazionali, in particolar modo nell ambito della pittura su porcellana, mettendo a disposizione delle allieve ed associate un buon numero di corsi così da soddisfare numerose richieste nell ambito creativo. Le insegnanti che operano presso l associazione, sono creative che mettono la loro conoscenza a disposizione delle associate preparando un percorso creativo per permettere a chiunque di imparare a dipingere e creare, divertendosi. Creativiti per la stagione offre quindi corsi diurni e serali, dimostrazioni e seminari di specializzazione in diverse tecniche fra cui: dipingere sulla porcellana, dipingere con la tecnica della pittura country e decorativa, corsi di country stichery, decoupage, pittura acrilica, pittura ad olio ed acquarello botanico, cucito creativo, maglia e numerosi corsi di riciclo e tanto altro. Per aggiornamenti e info visita e la nostra pagina facebook Il Sig. Martorini, oramai presente a Vignate da trent anni, ha preparato una poesia dove, in rima baciata ed in dialetto Vignatese, con conseguente traduzione in italiano, ha decantato alcuni aspetti della nostra bella Vignate. (V.R.) Debora Garrapa, presidente di Creativiti

14 ASSOCIAZIONI 14 ATLETICA VIGnATE ATLETICA VIGNATE Per ridere, per piangere e per non prendersi troppo sul serio!! Rivarolo Canavese 17 marzo 2013 Allora è andata. Bene, anzi benissimo. L avventura della mia prima mezza maratona (ma ce ne saranno altre?) è iniziata sotto la neve e non ha mai smesso! Partenza da Vignate ore 6:00. Queste cose mi ammazzano sempre! C è tanta allegria e euforia in pullman. Chi parla. Chi legge, chi vorrebbe dormire ma non può e allora si ride e si scherza. Oggi è una bella giornata, in senso metaforico, perché più che il 17 marzo sembra il ponte dell Immacolata! Arrivo a Rivarolo con largo anticipo e il tempo è sempre più brutto. L idea di spogliarsi per affrontare la corsa distrugge ogni genere di entusiasmo. Ma orami siamo qui e andiamo fino in fondo. Tappa obbligatoria alla ricerca del luogo più gettonato: il bagno, più per nervosismo che per necessità e allora si comincia a corricchiare. Avanti e indré... E me fann mal i pee e devo ancora incominciare a correre! Oramai siamo sotto il gonfiabile della partenza con ansia e la (in)consapevolezza dei chilometri da correre. Ecco si comincia, come avevo profetizzato rimaniamo subito da sole, noi le tre Reginette del ballo. Ma niente ci intimorisce e passo dopo passo andiamo avanti. Verso il 9 km il mio ginocchio ha deciso di farmi sapere della sua presenza e la cosa una po mi scoraggia. Di km ne mancano ancora tanti e alla deviazione dei 10 la tentazione è di girare a destra. AVON RUNNING 2013 Domenica 19 maggio 2013 si è svolta a Milano, con partenza dal suggestivo Castello Sforzesco, l AVOn RUnnInG tour E un appuntamento che ormai si ripete da anni per le donne di Vignate e per altre migliaia. Ci siamo svegliate con la pioggia ma non ci siamo scoraggiate e nonostante lo sciopero inaspettato dei treni ci siamo dirette a Milano con i nostri mezzi. Insieme a migliaia di altre donne ci siamo posizionate alla partenza. Alle 10,30 il via con lo sparo di bellissimi coriandoli colorati! Eravamo talmente tante che non si poteva correre ma solo camminare. Milano era tutta per noi e persino il sole ci ha fatto compagnia. E stata ancora una volta una bella manifestazione che oltre a farci divertire sponsorizza la nostra salute sostenendo la fondazione dell Istituto Europeo di Oncologia Grazie a tutte le donne che hanno partecipato e arrivederci all anno prossimo. Atletica Vignate tutto il resto, come un faro mi fa strada. Ecco il 19, vedo sempre Giuliana e so che appena dietro c è Renata che in caso stramazzassi al suolo mi raccoglierebbe. Mi sento protetta! Ecco il 20, comincio a non capire più niente. Sto per entrare in pista. non ce la faccio più, il ginocchio è al massimo della sua ribellione, ora mi siedo e non mi rialzo più Ma sento il tifo, mi riprendo, le grida di incitamento mi portano letteralmente al traguardo. Zumba in piazza E no così non va! E tiro dritta nell incredulità del signore dello staff che mai avrebbe giurato che avrei affrontato una 21. Il ginocchio ha proprio deciso di tenermi compagnia. Mi si affianca una ragazza, si corre insieme per un po, i metri passano ma il dolore aumenta. Poi comincio a parlare tra me e me, mi faccio un sacco di discorsi. Me la racconto per non sentire male e mi dico: ma se mollo qua dove vado, in questa terra sconosciuta? Allora tanto vale continuare. Ecco che mi raggiunge Giuliana, bravissima, al 18 mi supera e mi rimane davanti per Poi non capisco più niente, piango e rido. non riesco a camminare dal male, sofferenza pura, ma è bellissimo. Il tempo? non ho nemmeno stoppato il garmin, ma io ho già vinto, ho portato a termine i famigerati Km 21,097 se non è un successo questo!! Un grazie di CUORE a Tutti. A chi mi ha supportato e a chi mi sopportato, alla mia Maestra, alle mie colleghe della mezza, ai miei disgraziati compagni di allenamenti serali e a chi all arrivo mi ha accolto con un sorriso, un abbraccio e tante lacrime di gioia. Marta Marzetti Grazie alla disponibilità del maestro Giuseppe Sanna e alla scuola new Style Dance, abbiamo organizzato una lezione di danza all aperto. L idea è quella di dare la possibilità a tutti di fare sport all aria aperta: in piazza, al parco o sulla ciclabile. L iniziativa può essere la prima di una serie di appuntamenti con lo sport all aperto. Gobbi Paolo Vicesindaco

15 ASSOCIAZIONI 15 new STYLE DAnCE New Style Dance grandi novità. Un anno ricco d emozioni, saggi e campus estivo Ormai l estate sta arrivando ma l anno trascorso è stato fenomenale, la nuova sede in via Enrico Fermi 92, accademia novissima, moderna e ricca di colori ha portato fortuna. La direzione della scuola di danza e fiera di quest anno accademico, competizioni internazionali con classificazioni altissime, borse di studio di due giovani talenti Marco Raiser e Gabriele Berto vincono all IDA EXPRESSIOn COMPE- TITIOn di Firenze una borsa di studio per I Path di Londra seguiti dal direttore artistico Villa Lino; Il gruppi Di Mr Spedix primi classificati in svariati contest DI Hip hop e tra i suoi talenti emergono le shooting stars prima classificate e Filnaliste UISP. La famiglia new Style Dance non finisce mai di stupirci e arricchirsi di grandi giovani talenti, quinte classificate capitanate dall insegnate Giada Mozzali una new entry della scuola che segue il settore classico, per non parlare di Sonia Micaro docente di danza del ventre che entrerà a far parte della seconda compagnia più importante di danza del ventre al mondo Bellydance Evolution e ne approfittiamo per farle un in bocca al lupo grandissimo non solo ma anche nel settore latino e caraibico i due maestri Marco Pennesi e Samantha Dona primi classificati a Limburg Salsa Contest accedendo alla finale del prossimo dicenbre dei campionati mondiali a Miami, va augurato un grandissimo Buona Fortuna. I nuovi corsi di canto e recitazione stanno avendo grande successo e spicca in brevissimo tempo anche Eleonora adriani che sta facendo le selezioni per X Factor e sta gareggiando per la finale in un concorso canoro Forza Ele. Grande successo dei corsi del mitico Maestro Giuseppe Sanna di ballo liscio, latino americano, show dance e della grande novità dell anno La Zumba, difatti vi aspettiamo quest estate per provare questo grande divertimento. non possiamo dimenticare la grande collaborazione avuta ad Aprile con un fantastico evento al Vulcano di Sesto San Giovanni di Lino e Giovanna che hanno fatto parte del tour dei ragazzi di Amici di Maria De Filippi. Insomma Villa Lino e la neo mamma Giovanna Villa (benvenuta alla piccola Vicky), con sudore e determinazione, sono fieri di questo anno accademico, del loro staff e di tutti gli allievi che hanno contribuito a rappresentare degnamente la new Style Dance, anche nei due grandi eventi di domenica 9 giugno all auditorium di Piotello per lo spettacolo di fine anno Ballando nel Mondo e Domenica 16 Giugno all auditorium di Vignate con lo spettacolo Star s Accademy. Altra nota positiva per new Style Dance è la novità del CAMPUS ESTIVO, una nuova sfida per l accademia partita il 10 di giugno a Vignate; un campus all insegna dello sport, giochi, piscina divertimento, laboratori creativi che vedono protagonisti sport, danza spettacolo, e arti in genere. Che dire la new Style Dance vi aspetta per i prossimi eventi e per il prossimo anno accademico e vi aspetta in fine il 12 e 14 Luglio a Pessano con Bornago con il nuovissimo corpo di ballo dell accademia per l evento Canto nel Pallone. Visitate il sito o chiamate il numero e nel frattempo BUOnA ESTATE A TUTTI. New Style Dance PALLAVOLO VIGnATE STAGIONE Con lo scorso mese è terminata la stagione sportiva per Pallavolo Vignate e le sue squadre agonistiche. Due campionati FIPAV affrontati all altezza della situazione e con ottimi risultati. I giocatori della seconda divisione maschile ritrovano la primacategoriache avevano perso l anno passato, chiudendo come capolista, imbattuti, del loro girone. La seconda femminile, invece, riconferma la quarta posizione su cui si era attestata la stagione passata, dopo un ottima andata, che al giro di boa la vede a un punto dal primo posto, e un girone di ritorno che invece accusa un leggero calo. Ottimo risultato delle ragazze anche nel torneo di Coppa Milano, iniziato nel periodo autunnale/invernale e conclusosi a inizio maggio: 11 vittorie su 13 partite disputate, sconfitte ed eliminate soltanto in fase di semifinali. I corsi tenuti da Itri Eleonora si concluderanno con il termine delle scuole ed hanno visto il buon esito del torneo che si è tenuto sabato 25 maggio contro i pari età della zona. Per l anno prossimo la società prospetta di mantenere entrambe le divisioni. Si prefigge inoltre l obiettivo di aumentare la base formate dalle giovani atlete dei corsi e continuare la collaborazione con la struttura scolastica del paese. PEDALE VIGNATESE 15^ edizione del trofeo Silvio Nazarri In questa piovosa primavera che tutti noi ben abbiamo vissuto e dopo la notte di sabato 18 maggio dove sembrava non dovesse più smettere di piovere, alla 15^ edizione del trofeo Silvio nazarri alla memoria ed ormai classica gara di MTB valida per il campionato provinciale, domenica mattina 19 maggio ben 44 temerari bikers, suddivisi nelle 11 categorie previste dalla manifestazione, si sono presentati alla partenza e numerosi altri erano presenti ma non partecipanti date le condizioni metereologiche. Confortati da una breve tregua dalla pioggia e dopo un breve giro di ricognizione che, per la presenza di veri e propri guadi, veniva ridotto di un giro gli atleti prendevano il via e ad ogni passaggio erano sempre più irriconoscibili dal fango raccolto ed anche i mezzi meccanici hanno sofferto e più d uno si sono guastati lasciando a piedi i poveri ciclisti. Terminata la gara e dopo una salutare doccia tonificante, la bassa temperatura e l umidità mordevano, alla presenza del vicesindaco nonché assessore allo sport Paolo Gobbi, venivano effettuate le premiazioni che, dato il numero di partecipanti, ha visto premiati tutti gli iscritti con loro grande soddisfazione ribadita anche nonostante il brutto tempo, per la bellezza del tracciato e l impeccabile organizzazione della manifestazione. Confidando di ritrovarci il prossimo anno per la 16^ edizione, il prossimo appuntamento per i soci del Pedale Vignatese è il SellaRonda bike day giro dei quattro passi: Gardena m.2134, Sella m.2244, Pordoi m.2239 e Campolongo m.1875 il giorno 23 giugno. Vi ricordiamo infine che tutti i venerdì dalle ore ci troviamo in sede (centro sportivo) oppure potete seguirci su facebook all indirizzo PEDALE VIGnATESE. Il direttivo Le formazioni, con anno di nascita dei giocatori. Seconda divisione maschile: Mauro Alpino Grandi ( 74), Davide Bestia Merlo ( 71), Enrico Brontolo Rocca ( 68), Stefano Cuter ( 76), Daniele Viganò ( 74), Emiliano Losi ( 68), Fabrizio Faber Gaeta ( 74), Fabio Colombo ( 76), Gianni Gigi Maioli ( 58), Giuliano Gariboldi ( 65), Giuseppe Dal Mas ( 64), Roberto Macchiarulo ( 76), Massimo Marzolla ( 72), Paolo Grassi ( 62), Marco Pelati ( 71), Gualtiero Pigno Drera ( 71), Stefano Duse ( 57), Virginio Bielli ( 61) e Walter Torriani ( 71). Allenatrice: Giuliana Ringhio Crimella. Seconda divisione femminile: il capitanoilaria Turi Turillo ( 90), Chiara Pissy Pessina ( 90), Giulia Pev Magagnoli ( 89), Stefania Gigi Covino ( 89), Miriam Bastia ( 85), Francesa Frensis Zapelli ( 84), Monica Moa Politi ( 84), Francesca Franka Mazzocchi ( 83), Francesca Cuzzola ( 84), nicole Grieco ( 88), Manuela Manzoni ( 77), Carolina Cazzaniga ( 92), Eleonora Itri ( 85),Irene Oriani ( 90), nunzia Carbonara ( 79) e Giulia Gatti ( 92).Allenatore Ivan D Altoè Giulia Gatti Pallavolo Vignate

16 16 CULTURA Concerto d Estate Anche quest anno nella cornice consueta dell Auditorium di Vignate si è tenuto, nel pomeriggio di domenica 23 giugno, il Concerto d Estate eseguito dal Corpo Bandistico S.Cecilia. Gli ingredienti di questo gustoso evento sono stati la Musica della nostra Banda, la Bacchetta del Maestro Ferdinando Dani, la Voce recitante di Franca Fabbri che ha deliziato la platea con la presentazione dei vari brani e l interpretazione di alcune poesie del filosofo indiano TAGORE, i nostri allievi che durante l intermezzo del concerto si sono esibiti supportati da alcuni componenti della Banda - nell esecuzione di due brani dimostrando padronanza del proprio strumento e soprattutto gioia e divertimento nel suonare tutti insieme di fronte ad Auditorium gremito di spettatori, ed infine il nostro Valentino Rencurosi in qualità di speaker dell evento. E stato un gran successo!!! A nome del Corpo Bandistico S.Cecilia di Vignate e del nostro Maestro Ferdinando Dani, colgo l occasione per ringraziare l Amministrazione Comunale e tutti coloro che hanno partecipato al nostro Concerto d Estate contribuendo con il proprio sostegno alla buona riuscita dell evento. Arrivederci ai prossimi appuntamenti musicali con la Banda! Luca Baschirotto BIBLIOTECA ASILO NIDO COMUNALE 4 GIUGNO PROMOZIONE DELLA LETTURA - VISITA SCUOLE ASILO NIDO SOGNI DI FATE - 3 GIUGNO 2013 SCUOLA MATERNA ENTE MORALE - 21 MAGGIO 2013 Quante storie belle LETTURE DEL SABATO per BIMBI AppASSIONATI

17 La biblioteca è nata per conservare il sapere in forma scritta e per renderlo fruibile a tutti... e ancora oggi, attraverso strumenti come internet, questi sono luoghi dove la parola scritta viaggia da una mente all altra. AMMINISTRAZIONE BIBLIOTECA Progetto LeggiScriviStampa sto per la raccolta 3. Inserisci la tua cartuccia... e con un gesto facile facile contribuirai ad arricchire le dotazioni della tua biblioteca 4. On Line Service, infatti, valorizzerà ogni pezzo raccolto in modo da contribuire a rendere più efficienti i servizi e più funzionali le attrezzature della biblioteca. 17 Ti rilassi a leggere in biblioteca? Poi a casa scrivi con il pc e stampi con la stampante? E le cartucce esaurite dove le butti? >LEGGISCRIVISTAMPA< Ecco perché On-Line Service, che si occupa di smaltire strumenti di stampa, ha creduto che le biblioteche fossero i luoghi più giusti da coinvolgere in un progetto che vuole sposare l attenzione per la cultura a quella per l ambiente. Un gesto facile: 1. Ogni volta che finisci di utilizzare una cartuccia o un toner, avvolgilo in un sacchettino di plastica o di carta per non rovinare i terminali di rame 2. Cerca nella tua biblioteca il contenitore di cartone predispo- SOGNI DI FATE - ASILO NIDO CONVENZIONATO LE STORIE DI OGNI GIORNO, RACCONTANO I SEGRETI A CHI LE SA GUARDARE E ASCOLTARE.. Laboratorio di lettura e racconto con i bimbi dell asilo nido Sogni di Fate a cura della biblioteca di Vignate Ogni mese i bambini aspettano la Sig.ra Pinuccia per ascoltare le storie che viene a leggere in asilo, la aspettano seduti in cerchio, sul tappeto colorato, ogni bambino ha scelto il cuscino dove sedersi ed ha aiutato le educatrici a preparare il posto per l ospite tanto atteso. Quando lei entra i bimbi la salutano con entusiasmo, ridono, sono emozionati e la guardano incuriositi per scoprire quale sarà la storia scelta ; Pinuccia entra sorridendo, saluta i bambini e si siede in mezzo a loro e dopo l attesa finalmente inizia la lettura. Il tema trattato quest anno è stato quello dell alimentazione e le storie scelte avevano degli specifici obiettivi educativi, ma questo ai bambini non interessa, loro vogliono solo la storia, vogliono ascoltare e condividere con gli amici questo momento speciale. E poi accade che una mattina i bambini, accompagnati dalle educatrici, vengono accolti in biblioteca. Pinuccia e le sue colleghe hanno preparato un angolo speciale dove raccontare un ultima storia prima di salutarci per le vacanze estive; i bambini hanno anche potuto scegliere un libro da leggere a casa con mamma e papà, e riportarlo poi insieme alla casa dei libri. Ogni incontro è stato un momento tanto atteso e tanto speciale, ed alla fine i bimbi salutano Pinuccia chiedendo: quale sarà la prossima storia? Ti aspettiamo Asilo nido Sogni di Fate La coordinatrice Monica Cerra

18 18 BIBLIOTECA Laboratori adulti Laboratori bimbi

19 BIBLIOTECA 19 TUTTO LIBRI NOVITà LIBRI ADDISOn L ALTRA META DEL SOLE AMURRI APnEA AUSUBEL IL SOLE CI VERRA A CERCARE BALDACCI SOTTO TIRO BALDI SIA FATTA LA TUA VOLOnTA BERRY IL SEPOLCRO SEGRETO BORTOLOTTI IL CLAn DEI CAMORRISTI BORJLInD LA MAREA nasconde OGnI COSA BOYnE IL PALAZZO DEGLI InCOnTRI BROOK L ALBA DEL MOnDO BROWn InFERnO CAMILLERI LA RIVOLUZIOnE DELLA LUnA CARRISI L IPOTESI DEL MALE COROnA COnFESSIOnI ULTIME CHILD UnA RAGIOnE PER MORIRE CHBOSKY noi SIAMO InFInITO CORnWELL P. LETTO DI OSSA CORnWELL, B. L ULTIMO BALUARDO CHAn CROnACHE DI PICCOLI MIRACOLI CUSSLER L IMPERO PERDUTO DAY RIFLESSI DI TE DE GREGORIO IO VI MALEDICO DE LUCA/CORSI TI SEMBRA IL CASO? DICKInSOn InIZIò TUTTO COn Un BACIO DOn GALLO In CAMMInO COn FRAnCESCO ESPOnELLA LA CATTEDRALE DEL MISTERO ELLIS IL COLPEVOLE VERDETTO FInALE EXTEnCE LO STRAnO MOnDO DI ALEX WOODS FIORELLO DACCI OGGI IL nostro PAnE QUOTIDIAnO FITZGERALD IL GRAnDE GATSBY FREnCH DIMMI CHE TI DISPIACE GAMBERALE QUATTRO ETTI D AMORE, GRAZIE GOODIn FELICITA E Un PIZZICO DI noce MOSCATA GREEnE BISCOTTI, DOLCETTI E UnA TAZZA DI TE GRISHAM L EX AVVOCATO HAnnAH non E COME PEnSI HALTER PROTOCOLLO CREMLInO HOLT SCOnSACRATO LAnSDALE UnA COPPIA PERFETTA LInK L ULTIMA VOLTA CHE L HO VISTA LETTA COSTRUIRE UnA CATTEDRALE LILIn STORIE SULLA PELLE LYnn L AMORE BUGIARDO LUCARELLI STRAnE STORIE LUDLUM IL nemico DI BOURnE MAnGAnELLI IL SAnGUE non SBAGLIA MASTROCOLA non SO niente DI TE MAFFUCCI LA TRAIETTORIA DELL AMORE MCnAMARA InnAMORARSI A notting HILL MILLER LA CAnZOnE DI ACHILLE MORTIMER SOGnAnDO PARK AVEnUE MORTOn L OMBRA DEL SILEnZIO nesbo IL CACCIATORE DI TESTE PASInI VEnTI CORPI nella neve PATTERSOn IL RAPInATORE PERISSInOTTO LE COLPE DEI PADRI PEnnAC ERnEST E CELESTInE PRESTOn DUE TOMBE PRYOR IL LIBRAIO DI PARIGI RATTARO non VOLARE VIA RIESCO IL VEnTO CHE SA DI MIELE E DI CAnnELLA RUMIZ, P. MORIMOnDO ROBOTHAn OGnI GOCCIA DI SAnGUE SAnCHEZ G. IL GIOCO SEGRETO DEL TEMPO SAnCHEZ C. EnTRA nella MIA VITA SAnCHEZ Y In ATTESA DELLA PRIMAVERA SERRAnO ADORATA nemica SMITH VEnDETTA DI SAnGUE TAMARO OGnI AnGELO E TREMEnDO TOYnE LA PREDESTInATA VALLS IL MERCAnTE DI STOFFE VITALI Un BEL SOGnO VITALI LE TRE MInESTRE WICKHAM A CHE GIOCO GIOCHIAMO GUIDE TURISTICHE TOURInG EDITORE CAMPEGGI E VILLAGGI TURISTICI 2013 GIUnTI WEEKEnD A SIVIGLIA GIUnTI WEEKEnD A VALEnCIA national GEOGRAPHIC LOnDRA national GEOGRAPHIC SICILIA national GEOGRAPHIC ROMA NOVITA LIBRI RAGAZZI MARA LA MUCCA AnnA E L EDUCAZIOnE STRADALE AnnA IMPARA A SCIARE ARMADIO GIOCATTOLI ATTEnTI AL COCCODRILLO BADABUM BADABUM IL BALLO DELLA MUMMIA DISPETTOSA BUOn LUGUBRE COMPLEAnnO, nonno! CADOnO notizie DA URLO, STILTOn! IL CAMIOn DEI POMPIERI CAnZOnCInE DI PEPPA PIG LA CARICA DEI ROBOTTInI PUZZOnI CIAF CIAF!! CIUCCIO CIAO! COME SEI GEnTILE CUCCIOLI DInO GIROTOnDO GITA nel BOSCO GUARDA CHE OCCHI IO MI LAVO IO MI VESTO L ORCHETTA IL LEGIOnARIO SEnZA VOLTO IL LIBRO DELL AMORE IL LIBRO DELLA TERRA MAMMInA, HO TROVATO Un ORSETTO! MICInA MIMMA SCIMMIA DISPETTOSA! IL MIO nome è no! IL MISTERO DELLE SETTE MATRIOSKE no E no IL BAGnO no! ORSO ACCHIAPPAFARFALLE ORSO BIMBOTTO VA In VACAnZA PASSO DOPO PASSO PIMPA E IL PESCE TOTO PIMPA E IL PUPAZZO MAX PIMPA E IL TOPInO LInO PIMPA SCOPRE IL MOnDO PIMPA SCOPRE LA CASA PIMPA CHE DIFFEREnZA C E? PIRATI COnTRO ALIEnI I PIRATI DA TOCCARE PREMI IL BOTTOnE QUAnT ERA GRAnDE Un DInOSAURO? RAnOCCHIO E Un GIORnO MOLTO SPECIALE RUSPA IL SALICE FUREnTE SCOPRO L InVERnO IL SIGnOR DInOSAURO SOnO L IPPOPOTAMO! SOnO LA TIGRE! SOnO UnA PRInCIPESSA! SOnO UnICO LO STRAnO CASO DEI BRUFOLI BLU TOCCA E SCOPRI I PRIMI numeri Un ALIEnA PER IL CAPITAnO STILTOn I VERSI DEGLI AnIMALI SAGGISTICA E ALTRO BERGOGLIO IL CIELO E LA TERRA CAMILLERI COME LA PEnSO CARPIGnAnO I SEGRETI DELLA nonna DAnDInI FERITE A MORTE DOn GALLO E IO COnTInUO A CAMMInARE COn GLI ULTIMI FLORIS OGGI E Un ALTRO GIORnO PADRE AMORTH VADE RETRO SATAnA PADRE AMORTH IL SEGnO DELL ESORCISTA PAPA FRAnCESCO noi COME CITTADInI noi COME POPOLO PAnSA LA REPUBBLICA DI BARBAPAPA SAVIAnO ZEROZEROZERO

20 24 INFORMAZIONE COMMERCIALE

LA RELAZIONE CONTABILE

LA RELAZIONE CONTABILE LA RELAZIONE CONTABILE Struttura del Bilancio di Previsione Il bilancio di previsione comunale è il documento di indirizzo politicofinanziario con il quale il Consiglio Comunale, su proposta della Giunta,

Dettagli

Comune di Castiglione d Adda Provincia di Lodi PIANO DI DIRITTO ALLO STUDIO 2014/2015

Comune di Castiglione d Adda Provincia di Lodi PIANO DI DIRITTO ALLO STUDIO 2014/2015 Comune di Castiglione d Adda Provincia di Lodi PIANO DI DIRITTO ALLO STUDIO 2014/2015 La facciata ristrutturata Comune di Castiglione d Adda Via Roma 130, 26823 - Castiglione d Adda Tel. 0377/900403 Fax.

Dettagli

Città di Conegliano CONTO DEL BILANCIO 2005

Città di Conegliano CONTO DEL BILANCIO 2005 Città di Conegliano CONTO DEL BILANCIO 2005 I conti del cittadino: come sono stati spesi i soldi di tutti Ecco le cifre del conto del bilancio 2005 LE ENTRATE ACCERTATE NEL 2005 SONO STATE PARI AD 43.962.251,42

Dettagli

COMUNE DI SERDIANA PRESENTAZIONE BILANCIO PREVISIONALE 2013

COMUNE DI SERDIANA PRESENTAZIONE BILANCIO PREVISIONALE 2013 PRESENTAZIONE PRESENTA IL SINDACO ROBERTO MELONI Il bilancio di previsione annuale, è il più importante strumento di pianificazione annuale dell attività dell Ente, che attua la programmazione definita

Dettagli

COMUNE DI CORCIANO. Provincia di Perugia

COMUNE DI CORCIANO. Provincia di Perugia Oggetto: Parere del Responsabile dell Area Economico-Finanziaria ai sensi dell art. 153 del D.Lgs 267/2000. Bilancio di previsione anno 2014. Bilancio Pluriennale 2014/2016. Il sottoscritto Stefano Baldoni,

Dettagli

MODULO 5 DATI CONTABILI

MODULO 5 DATI CONTABILI MODULO 5 DATI CONTABILI 1. GENERALITÁ Il Modulo Dati Contabili raccoglie informazioni riguardanti le entrate accertate e gli impegni di spesa corrente per ciascuna Funzione/Servizio. Le informazioni richieste

Dettagli

LE RISORSE FINANZIARIE E PATRIMONIALI. Il rendiconto della gestione Gli indicatori Il patrimonio del Comune

LE RISORSE FINANZIARIE E PATRIMONIALI. Il rendiconto della gestione Gli indicatori Il patrimonio del Comune LE RISORSE FINANZIARIE E PATRIMONIALI Il rendiconto della gestione Gli indicatori Il patrimonio del Comune LE RISORSE FINANZIARIE E PATRIMONIALI L elevata varietà e complessità di servizi e funzioni come

Dettagli

COMUNE DI DESENZANO DEL GARDA BILANCIO DI PREVISIONE 2011/2013

COMUNE DI DESENZANO DEL GARDA BILANCIO DI PREVISIONE 2011/2013 COMUNE DI DESENZANO DEL GARDA BILANCIO DI PREVISIONE 2011/2013 Assessore Sergio Parolini Dirigente Dott.ssa MariaGrazia Margonari Responsabile Dott.ssa Tiziana Rossi 1 Nella stesura del bilancio di previsione

Dettagli

XVI Congresso AIV, 10-11 Aprile2014, Napoli. Relazione allegata al bilancio consuntivo 2013 e note sul bilancio preventivo 2014

XVI Congresso AIV, 10-11 Aprile2014, Napoli. Relazione allegata al bilancio consuntivo 2013 e note sul bilancio preventivo 2014 XVI Congresso AIV, 10-11 Aprile2014, Napoli Relazione allegata al bilancio consuntivo 2013 e note sul bilancio preventivo 2014 Nel bilancio di previsione 2013, il precedente direttivo aveva previsto un

Dettagli

Comune di Desenzano del Garda Bilancio di previsione 2010/2012

Comune di Desenzano del Garda Bilancio di previsione 2010/2012 Comune di Desenzano del Garda Bilancio di previsione 2010/2012 1 Il quadro finanziario dei Comuni si inserisce in un contesto di finanza pubblica particolarmente indebolito dalla crisi economica che ha

Dettagli

BILANCIO DI PREVISIONE 2012 COMUNE DI SOLZA

BILANCIO DI PREVISIONE 2012 COMUNE DI SOLZA BILANCIO DI PREVISIONE 2012 COMUNE DI SOLZA BILANCIO, - STRUMENTO di GESTIONE - STRUMENTO di PROGRAMMAZIONE delle RISORSE di una ORGANIZZAZIONE Bilancio preventivo 1) Strumento per determinare bisogni

Dettagli

IL CASO DI MISANO GERA D ADDA. venerdì 25 ottobre 13

IL CASO DI MISANO GERA D ADDA. venerdì 25 ottobre 13 IL CASO DI MISANO GERA D ADDA CHE COS E IL BILANCIO COMUNALE Strumento di pianificazione e gestione economica e finanziaria dei Comuni. In esso vengono dettagliate tutte le entrate e le spese dell'ente

Dettagli

COMUNE DI RAMACCA (Provincia di Catania)

COMUNE DI RAMACCA (Provincia di Catania) COMUNE DI RAMACCA (Provincia di Catania) Allegato alla delibera della Giunta Municipale n. 41 del 20.05.2015 OGGETTO: Relazione illustrativa dei dati consuntivi dell esercizio finanziario 2014 Atteso che

Dettagli

BILANCIO PARTECIPATIVO Incontro del 1 febbraio 2011

BILANCIO PARTECIPATIVO Incontro del 1 febbraio 2011 BILANCIO PARTECIPATIVO Incontro del 1 febbraio 2011 Assessorato al Bilancio Comune di Ostra (AN) 1 - Premessa Con queste diapositive si vuol tentare di illustrare come funziona il bilancio di un comune

Dettagli

RENDICONTO DELLA GESTIONE

RENDICONTO DELLA GESTIONE Allegato A) alla delibera consiliare n. 18 del 28.4.2014 COMUNE DI BOMPORTO (Modena) RELAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE AL RENDICONTO DELLA GESTIONE DELL ESERCIZIO 2013 Approvata dalla Giunta Comunale con

Dettagli

RELAZIONE AL BILANCIO DI PREVISIONE ANNO 2010 DEL COMUNE DI VALERA FRATTA (LODI)

RELAZIONE AL BILANCIO DI PREVISIONE ANNO 2010 DEL COMUNE DI VALERA FRATTA (LODI) COMUNE DI VALERA FRATTA PROVINCIA DI LODI P.zza Vittoria, 6 Tel. 0371.99000 Fax 0371.99348 c.a.p. 26859 E-mail: comunevalerafratta@virgilio.it RELAZIONE AL BILANCIO DI PREVISIONE ANNO 2010 DEL COMUNE DI

Dettagli

LA FINANZIARIA COMUNALE PER IL TRIENNIO 2014/2016. Assessorato alle Risorse economiche e finanziarie

LA FINANZIARIA COMUNALE PER IL TRIENNIO 2014/2016. Assessorato alle Risorse economiche e finanziarie LA FINANZIARIA COMUNALE PER IL TRIENNIO 2014/2016 Assessorato alle Risorse economiche e finanziarie Premessa Con la manovra di bilancio il Comune di Trezzo sull Adda è chiamato ad individuare i principali

Dettagli

LE RISORSE FINANZIARIE E LA DOTAZIONE PATRIMONIALE. Il Rendiconto della Gestione 2007 Gli Indicatori Il patrimonio del Comune

LE RISORSE FINANZIARIE E LA DOTAZIONE PATRIMONIALE. Il Rendiconto della Gestione 2007 Gli Indicatori Il patrimonio del Comune LE RISORSE FINANZIARIE E LA DOTAZIONE Il Rendiconto della Gestione 2007 Gli Indicatori Il patrimonio del Comune LE RISORSE FINANZIARIE E DOTAZIONE L elevata varietà e complessità di servizi e funzioni

Dettagli

Comune dell'aquila. Assessore al Bilancio. Il Bilancio 2012. Le risorse e le principali iniziative

Comune dell'aquila. Assessore al Bilancio. Il Bilancio 2012. Le risorse e le principali iniziative Il Bilancio 2012 Le risorse e le principali iniziative Lelio De Santis Assessore al Bilancio Massimo Cialente Sindaco I perché di un bilancio quasi alla fine dell anno Il Bilancio di previsione per il

Dettagli

COMUNE DI DOLIANOVA Provincia di Cagliari. Il Servizio Finanziario

COMUNE DI DOLIANOVA Provincia di Cagliari. Il Servizio Finanziario COMUNE DI DOLIANOVA Provincia di Cagliari Il Servizio Finanziario ESERCIZIO 2011 Relazione tecnica predisposta dal Responsabile del Servizio Finanziario. Ricognizione sullo stato di attuazione dei programmi

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA AL

RELAZIONE ILLUSTRATIVA AL Comune di Nembro Provincia di Bergamo RELAZIONE ILLUSTRATIVA AL RENDICONTO DI GESTIONE ESERCIZIO FINANZIARIO 2004 LA GIUNTA COMUNALE NEMBRO, APRILE 2005 PREMESSA Anche quest anno la Giunta Comunale, nel

Dettagli

COMUNE DI ROVIGO. Presentazione

COMUNE DI ROVIGO. Presentazione Presentazione Rendiconto della Gestione 2007 1 IL RENDICONTO DELLA GESTIONE 2007 Come sono stati spesi i soldi dei cittadini di Rovigo nel 2007 1. La popolazione* nell ultimo triennio Abitanti al 31.12.2005

Dettagli

Come si leggono i risultati differenziali del Consuntivo 2012 I nuovi criteri contabili

Come si leggono i risultati differenziali del Consuntivo 2012 I nuovi criteri contabili Come si leggono i risultati differenziali del Consuntivo 2012 I nuovi criteri contabili Per una corretta lettura dei dati di consuntivo 2012 occorre innanzitutto ricordare che esso è stato redatto in base

Dettagli

ENTRATE CORRENTI Di seguito si riportano le risorse e gli andamenti relativi alle Entrate correnti dell ultimo triennio.

ENTRATE CORRENTI Di seguito si riportano le risorse e gli andamenti relativi alle Entrate correnti dell ultimo triennio. 1 LE RISORSE ECONOMICO FINANZIARIE Obiettivi Riduzione indebitamento Ente. Mantenimento parametri Patto Stabilità. Miglioramento tempi di pagamento alle imprese e attivazione procedure di cui al D.L. 35/2013.

Dettagli

Consuntivo 2010. Documenti allegati

Consuntivo 2010. Documenti allegati Consuntivo 2010 Consuntivo 2010 Documenti allegati Relazione dei revisori dei conti Elenco dei residui attivi e passivi distinti per anno di provenienza Conto del Bilancio Conto economico Conto Patrimoniale

Dettagli

Fare i conti per il patto e con il patto. Porto Sant Elpidio, Villa Baruchello, li 13/04/2012 Dott. Roberto Petrucci Dott.ssa Claudia Petrelli

Fare i conti per il patto e con il patto. Porto Sant Elpidio, Villa Baruchello, li 13/04/2012 Dott. Roberto Petrucci Dott.ssa Claudia Petrelli Fare i conti per il patto e con il patto Porto Sant Elpidio, Villa Baruchello, li 13/04/2012 Dott. Roberto Petrucci Dott.ssa Claudia Petrelli Il calcolo dell obiettivo La media triennale Le percentuali

Dettagli

ALLEGATI INDICATI DAL PUNTO 9.3 DEL PRINCIPIO CONTABILE CONCERNENTE LA PROGRAMMAZIONE DI BILANCIO

ALLEGATI INDICATI DAL PUNTO 9.3 DEL PRINCIPIO CONTABILE CONCERNENTE LA PROGRAMMAZIONE DI BILANCIO NOTA INTEGRATIVA AL BILANCIO ARMONIZZATO Il Comune di Sesto San Giovanni ha aderito, con deliberazione di Giunta n. 291 del 24 settembre 2013, ai sensi dell art.36 del D.Lgs.n.118/2011, come modificato

Dettagli

Estratto dalla Relazione al bilancio consuntivo per l esercizio finanziario 2012 (aggiunti alcuni schemi di sintesi).

Estratto dalla Relazione al bilancio consuntivo per l esercizio finanziario 2012 (aggiunti alcuni schemi di sintesi). Estratto dalla Relazione al bilancio consuntivo per l esercizio finanziario 2012 (aggiunti alcuni schemi di sintesi). 1 Il bilancio consuntivo per l esercizio 2012 è stato approvato con Delibera del Cda

Dettagli

Indice. il contesto. i tagli. le tasse comunali. le linee guida. il bilancio

Indice. il contesto. i tagli. le tasse comunali. le linee guida. il bilancio Indice il contesto i tagli le tasse comunali le linee guida il bilancio 02 La crisi: meno risorse, meno investimenti, più domanda di servizi 03 La finanza dei comuni dal 2008 ad oggi: meno risorse, meno

Dettagli

2. Esercizi di contabilità finanziaria

2. Esercizi di contabilità finanziaria 2. Esercizi di contabilità finanziaria di Carmela Barbera e Silvia Rota La lettura del bilancio preventivo 1. Il caso del Comune di Avalonia Viene fornito un estratto semplificato del bilancio di previsione

Dettagli

GESTIONE FINANZIARIA

GESTIONE FINANZIARIA GESTIONE FINANZIARIA SCELTE QUALIFICANTI Considerato che il bilancio di un Ente locale deve garantire equilibrio tra il rigore dei numeri e i bisogni dei cittadini, tra la necessità del raggiungimento

Dettagli

BILANCIO DELL'ANNO 2007 - ENTRATE

BILANCIO DELL'ANNO 2007 - ENTRATE BILANCIO DELL'ANNO 2007 - ENTRATE Avanzo di amministrazione 1.000.00 Entrate tributarie (titolo I) 63.778.705,00 Entrate da trasferimenti (titolo II) 15.725.005,58 Entrate extratributarie (titolo III)

Dettagli

A cura dell Ufficio del Controllo di Gestione

A cura dell Ufficio del Controllo di Gestione Giovani idee in. Porto Partecipo al Bilancio Com è strutturato il bilancio del Comune A cura dell Ufficio Che cos è il bilancio del Comune? Il bilancio è un insieme di documenti necessari per l organizzazione

Dettagli

I TRASFERIMENTI REGIONALI ALLE PROVINCE PIEMONTESI L ANALISI DEI DATI DELL ANNO 2009 IN RAPPORTO A QUELLI DEGLI ANNI PRECEDENTI

I TRASFERIMENTI REGIONALI ALLE PROVINCE PIEMONTESI L ANALISI DEI DATI DELL ANNO 2009 IN RAPPORTO A QUELLI DEGLI ANNI PRECEDENTI I TRASFERIMENTI REGIONALI ALLE PROVINCE PIEMONTESI L ANALISI DEI DATI DELL ANNO 2009 IN RAPPORTO A QUELLI DEGLI ANNI PRECEDENTI Dall anno 2003 l Unione Province Piemontesi raccoglie, con la collaborazione

Dettagli

COMUNE DI BOLSENA Provincia di Viterbo

COMUNE DI BOLSENA Provincia di Viterbo COMUNE DI BOLSENA Provincia di Viterbo REFERTO DI CONTROLLO DI GESTIONE ANNO In conformità alle previsioni dell art. 198 del d lgs 267/2000 il presente referto ha lo scopo di esprimere le valutazioni sullo

Dettagli

COMUNE DI BORGOSATOLLO Provincia di Brescia Il Ragioniere comunale

COMUNE DI BORGOSATOLLO Provincia di Brescia Il Ragioniere comunale 1- Risultato di esercizio. COMUNE DI BORGOSATOLLO Provincia di Brescia Il Ragioniere comunale Relazione al Rendiconto di gestione Esercizio 2012 La gestione economico-finanziaria dell anno 2012 si è conclusa

Dettagli

BILANCIO ANNUALE DI PREVISIONE ESERCIZIO 2016

BILANCIO ANNUALE DI PREVISIONE ESERCIZIO 2016 ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI B A R I BILANCIO ANNUALE DI PREVISIONE ESERCIZIO 2016 RELAZIONE DEL PRESIDENTE Assemblea degli Iscritti Bari, 27 novembre 2015 Gentili colleghe

Dettagli

Comune di Rodengo Saiano

Comune di Rodengo Saiano Comune di Rodengo Saiano RELAZIONE DELLA GIUNTA AL 2013 Prospetti di confronto e considerazioni sul Rendiconto dell esercizio 2013 Analisi dei dati di rendiconto Risultato economico e Stato patrimoniale

Dettagli

COMUNE DI MONTIANO. Relazione di Giunta al Rendiconto 2013

COMUNE DI MONTIANO. Relazione di Giunta al Rendiconto 2013 COMUNE DI MONTIANO Relazione di Giunta al Rendiconto 2013 PARTE 1 Aprile 2014 - Introduzione 2 - Quadro previsioni definitive B. P. 2013.....6 - Quadro confronto entrate correnti 2012-2013..7 - Quadro

Dettagli

Comune della Spezia Ufficio dei Revisori dei Conti Verbale n. 48/2010

Comune della Spezia Ufficio dei Revisori dei Conti Verbale n. 48/2010 Comune della Spezia Ufficio dei Revisori dei Conti Verbale n. 48/2010 La Spezia 17 novembre 2010 Si è riunito in data odierna il Collegio dei Revisori del Comune della Spezia. Il Collegio è formato da:

Dettagli

Bilancio per il cittadino

Bilancio per il cittadino Bilancio il cittadino Comune di Marano Vicentino 1 informa informa 1 BILANCIO CONSUNTIVO 2008 DEL COMUNE DI VICENTINO Spiegare in modo semplice e capibile a tutti i cittadini il Bilancio Comunale non è

Dettagli

COMUNE DI GATTATICO PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

COMUNE DI GATTATICO PROVINCIA DI REGGIO EMILIA COMUNE DI GATTATICO PROVINCIA DI REGGIO EMILIA NOTA INTEGRATIVA AL BILANCIO DI PREVISIONE 2015-2017 (punto 9.3 del principio della programmazione, allegato al DPCM 23/12/2011) CRITERI DI VALUTAZIONE ADOTTATI

Dettagli

Comune di Brivio. Bilancio di Previsione 2012

Comune di Brivio. Bilancio di Previsione 2012 Comune di Brivio Bilancio di Previsione 2012 Comune di Brivio Linee generali Il bilancio di previsione 2012 si caratterizza proprio per un forte elemento «previsionale», legato ai recenti interventi legislativi

Dettagli

Disegno di Legge di stabilità 2016 A.C. 3444. Emendamenti

Disegno di Legge di stabilità 2016 A.C. 3444. Emendamenti Disegno di Legge di stabilità 2016 A.C. 3444 Emendamenti 26 novembre 2015 BILANCIO AUTORIZZATORIO SOLO ANNUALE 2016 UTILIZZO AVANZO LIBERO E DESTINATO ARTICOLO 1, COMMA 389 Dopo il comma 389 è inserito

Dettagli

Relazione al bilancio di previsione Comune di Spilamberto (MO)

Relazione al bilancio di previsione Comune di Spilamberto (MO) febbraio 9 Relazione al bilancio di previsione 2015 Comune di Spilamberto (MO) 1. Il bilancio Il Bilancio di Previsione è il documento di programmazione e controllo dell'ente; deve assolvere contemporaneamente

Dettagli

BILANCIO DI PREVISIONE ENTRATE - Anno 2013 Sintetico

BILANCIO DI PREVISIONE ENTRATE - Anno 2013 Sintetico COMUNE DI BASTIA UMBRA Prov. (PG) BILANCIO DI PREVISIONE ENTRATE - Anno 2013 Sintetico AVANZO DI AMMINISTRAZIONE 170.096,84 170.096,84 di cui: - Vincolato - Finaziamento Investimenti - Fondo Ammortamento

Dettagli

Comune di Vernate Provincia di Milano

Comune di Vernate Provincia di Milano Comune di Vernate Provincia di Milano SINTESI RISULTANZE FINALI RENDICONTO DELLA GESTIONE FINANZIARIA ANNO 2010 Con l approvazione del Rendiconto di gestione anno 2010 l Amministrazione Comunale vuole

Dettagli

PROVINCIA DI VITERBO

PROVINCIA DI VITERBO PROVINCIA DI VITERBO Viterbo, 5 luglio 2011 Il periodo delle vacche grasse è finito. Nel 2011 abbiamo ricevuto 3 milioni e 200mila euro in meno di risorse dal Governo centrale, a fronte di un aumento dell

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL DIRIGENTE SCOLASTICO

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL DIRIGENTE SCOLASTICO ISTITUTO COMPRENSIVO "E. TOTI" Via Marconi, 3 ~ 30024 Musile di Piave (VE) 0421/54122 ~ Fax 0421/596993 Cod. Scuola VEIC82600X ~ Cod. Fiscale 84003920273 veic82600x@istruzione.it http://www.ictoti.it RELAZIONE

Dettagli

BILANCIO PLURIENNALE PARTE I : ENTRATA

BILANCIO PLURIENNALE PARTE I : ENTRATA BILANCIO PLURIENNALE PARTE I : ENTRATA BILANCIO PLURIENNALE 2011-201 Pag. 1 / 20 201012 201 PREVISIONI DEL BILANCIO PLURIENNALE 2011-201 Avanzo di amministrazione di cui: VINCOLATO FINANZIAMENTO INVESTIMENTI

Dettagli

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA?

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? La scuola è obbligatoria dai 6 ai 16 anni e comprende: 5 anni di scuola primaria (chiamata anche elementare), che accoglie i bambini da 6 a 10 anni 3 anni di scuola secondaria

Dettagli

COMUNE DI BRUGHERIO (PROVINCIA DI MONZA E DELLA BRIANZA) BILANCIO DI PREVISIONE PER L ESERCIZIO

COMUNE DI BRUGHERIO (PROVINCIA DI MONZA E DELLA BRIANZA) BILANCIO DI PREVISIONE PER L ESERCIZIO COMUNE DI BRUGHERIO (PROVINCIA DI MONZA E DELLA BRIANZA) BILANCIO DI PREVISIONE PER L ESERCIZIO ENTRATE COMUNE DI BRUGHERIO - ESERCIZIO 2012 BILANCIO DI PREVISIONE PARTE I - ENTRATA Valuta: EURO Pag.1

Dettagli

VERBALE DEL REVISORE DEI CONTI DELL UNIONE DEI COMUNI LOMBARDA DI LONATE POZZOLO E DI FERNO

VERBALE DEL REVISORE DEI CONTI DELL UNIONE DEI COMUNI LOMBARDA DI LONATE POZZOLO E DI FERNO Verbale n. 2/2014 VERBALE DEL REVISORE DEI CONTI DELL UNIONE DEI COMUNI LOMBARDA DI LONATE POZZOLO E DI FERNO Il giorno 18 del mese di aprile dell anno 2014 alle ore 10,15 il sottoscritto Dott. Damiano

Dettagli

BILANCIO DI PREVISIONE

BILANCIO DI PREVISIONE Comune di Cernusco Lombardone BILANCIO DI PREVISIONE ANNO 2015 al 19 maggio 2015 www.comune.cernuscolombardone.lc.it BILANCIO COME FUNZIONA Il bilancio di previsione del Comune risulta in pareggio: il

Dettagli

CERTIFICATO DEL RENDICONTO AL BILANCIO 2013

CERTIFICATO DEL RENDICONTO AL BILANCIO 2013 CODICE ENTE 1 0 1 0 8 1 1 7 0 0 COMUNE OSASCO UNIONE DI COMUNI SIGLA PROV. TO CERTIFICATO DEL RENDICONTO AL BILANCIO 2013 Pag. 3 CODICE ENTE 1 0 1 0 8 1 1 7 0 0 COMUNE o UNIONE DI COMUNI DI OSASCO SIGLA

Dettagli

RELAZIONE DEL COLLEGIO DEI REVISORI AL BILANCIO PREVENTIVO 2015

RELAZIONE DEL COLLEGIO DEI REVISORI AL BILANCIO PREVENTIVO 2015 RELAZIONE DEL COLLEGIO DEI REVISORI AL BILANCIO PREVENTIVO 2015 Signori Consiglieri, il presente bilancio preventivo 2015 è redatto ai sensi dell art. 16 del Decreto legislativo del 31 maggio 2011, n.

Dettagli

Analisi Risultati Differenziali: Accertamenti / Impegni 2011-2014 Gestione Corrente

Analisi Risultati Differenziali: Accertamenti / Impegni 2011-2014 Gestione Corrente Analisi Risultati Differenziali: Accertamenti / Impegni 2011-2014 Gestione Corrente (RATING ENTE) Descrizione 2011 2012 2013 2014 2014/2013 2014/(Media 2011-2012-2013) Entrate Entrate Correnti 3.038.317,25

Dettagli

Le entrate sulle quali la Provincia può contare per il proprio funzionamento sono costituite da contributi e trasferimenti; imposte e tasse; proventi

Le entrate sulle quali la Provincia può contare per il proprio funzionamento sono costituite da contributi e trasferimenti; imposte e tasse; proventi Le entrate sulle quali la Provincia può contare per il proprio funzionamento sono costituite da contributi e trasferimenti; imposte e tasse; proventi dei servizi. Quelle per gli investimenti derivano da

Dettagli

CONSIGLIO COMUNALE. Vista la deliberazione di Giunta Comunale n. 17 del 23/01/2008 Assegnazione aree PIP ;

CONSIGLIO COMUNALE. Vista la deliberazione di Giunta Comunale n. 17 del 23/01/2008 Assegnazione aree PIP ; C.C. n. 50 del 26.11.2014 Oggetto: Assunzione mutuo per Debito fuori bilancio derivante da sentenza esecutiva n. 100/2014 emessa dalla Corte d Appello di Brescia, Sezione Prima Civile, ai sensi dell art.

Dettagli

OGGETTO: PROGRAMMA DI BENEFICI A FAVORE DI CITTADINI IN SITUAZIONE DI DISAGIO LAVORATIVO MEDIANTE L ISTITUZIONE DEL PRESTITO D ONORE

OGGETTO: PROGRAMMA DI BENEFICI A FAVORE DI CITTADINI IN SITUAZIONE DI DISAGIO LAVORATIVO MEDIANTE L ISTITUZIONE DEL PRESTITO D ONORE OGGETTO: PROGRAMMA DI BENEFICI A FAVORE DI CITTADINI IN SITUAZIONE DI DISAGIO LAVORATIVO MEDIANTE L ISTITUZIONE DEL PRESTITO D ONORE Introduce brevemente il Sindaco che passa la parla all Assessore di

Dettagli

COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI

COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI Allegato 1 COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI REGOLAMENTO PER LA DOTAZIONE FINANZIARIA COMUNALE PER INTERVENTI DI MANUTENZIONE ORDINARIA E DI FUNZIONAMENTO IN FAVORE DEGLI ISTITUTI DI ISTRUZIONE PRIMARIA

Dettagli

BILANCIO PREVENTIVO E CONSUNTIVO

BILANCIO PREVENTIVO E CONSUNTIVO BILANCIO PREVENTIVO E CONSUNTIVO (Documento di sintesi del bilancio di previsione del Consiglio regionale per l'esercizio 2014 e bilancio pluriennale per il triennio 2014 2016 approvato con delibera Consiliare

Dettagli

Relazione Bilancio di previsione 2016

Relazione Bilancio di previsione 2016 Relazione Bilancio di previsione 2016 Il bilancio di previsione 2016, così come era stato fatto nel 2015, è stato costruito sulla base di linee di indirizzo ritenute strategiche da questo Consiglio che

Dettagli

RELAZIONE CONTO CONSUNTIVO 2013

RELAZIONE CONTO CONSUNTIVO 2013 MINISTERO DELL ISTRUZIONE, UNIVERSITA E RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE VIA ARISTIDE LEONORI 74 Via Aristide Leonori,74-00142 Roma C.M. RMIC8FF00E - C.F.

Dettagli

Relazione sulla gestione del bilancio al 31/12/2013

Relazione sulla gestione del bilancio al 31/12/2013 ESATTO S.P.A. Sede legale in Piazza unità d'italia 4, cap 34121 Trieste Capitale Sociale euro 1.800.000,00 i.v. Iscritta al Registro delle Imprese di Trieste 01051150322 Codice Fiscale 01051150322 Relazione

Dettagli

Comune di Vicenza. Bilancio di previsione 2015

Comune di Vicenza. Bilancio di previsione 2015 Comune di Vicenza Bilancio di previsione 2015 IL BILANCIO DI PREVISIONE 2015 ANALISI DI CONTESTO ED INDICATORI DI CONFRONTO Il contesto di riferimento Tagli ai trasferimenti (addizionali rispetto all anno

Dettagli

Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013

Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013 Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013 Breve saluto con tre slides. Chi siamo: fondamentalmente siamo genitori per genitori

Dettagli

P R O V I N C I A D I C A G L I A R I

P R O V I N C I A D I C A G L I A R I Allegato alla deliberazione del C.P. n del P R O V I N C I A D I C A G L I A R I PROVINCIA DE CASTEDDU PROPOSTA DI DELIBERAZIONE (N.0091110130047) IL CONSIGLIO PROVINCIALE Proponente: ASSESSORATO FINANZE

Dettagli

Relazione sullo stato di. realizzazione dell attività. programmata nell anno 2010

Relazione sullo stato di. realizzazione dell attività. programmata nell anno 2010 COMUNE DI CALATAFIMI SEGESTA (TRAPANI) Relazione sullo stato di realizzazione dell attività programmata nell anno 2010 1 - LA LETTURA DEI RISULTATI DELLA GESTIONE 1.1 - Il risultato della gestione di competenza

Dettagli

PARERE CRUI SULLO SCHEMA DEL DECRETO DI RIPARTO DEL FONDO DI FINANZIAMENTO ORDINARIO PER L ANNO 2015

PARERE CRUI SULLO SCHEMA DEL DECRETO DI RIPARTO DEL FONDO DI FINANZIAMENTO ORDINARIO PER L ANNO 2015 PARERE CRUI SULLO SCHEMA DEL DECRETO DI RIPARTO DEL FONDO DI FINANZIAMENTO ORDINARIO PER L ANNO 2015 L Assemblea della CRUI, riunitasi il giorno 7.5.2015, preso atto della nota MIUR del 6.5.2015, esprime,

Dettagli

I CONTI DELLA NOSTRA SCUOLA: UN BILANCIO SOCIALE

I CONTI DELLA NOSTRA SCUOLA: UN BILANCIO SOCIALE I CONTI DELLA NOSTRA SCUOLA: UN BILANCIO SOCIALE Vorremmo provare a spiegare come funziona il bilancio della nostra scuola, quali servizi vengono offerti e come sono finanziati. Per chiarezza e trasparenza.

Dettagli

Autorità Nazionale Anticorruzione e per la valutazione e la trasparenza delle amministrazioni pubbliche Segretario Generale

Autorità Nazionale Anticorruzione e per la valutazione e la trasparenza delle amministrazioni pubbliche Segretario Generale Autorità Nazionale Anticorruzione e per la valutazione e la trasparenza delle amministrazioni pubbliche Segretario Generale RELAZIONE ILLUSTRATIVA SULLA GESTIONE DELL'ESERCIZIO FINANZIARIO 2013 Il rendiconto

Dettagli

Comune di BOSCOTRECASE BILANCIO DI PREVISIONE - ESERCIZIO 2015 PARTE I - ENTRATA 09/10/2015 13: 7 Pag. 1

Comune di BOSCOTRECASE BILANCIO DI PREVISIONE - ESERCIZIO 2015 PARTE I - ENTRATA 09/10/2015 13: 7 Pag. 1 PARTE I - ENTRATA 09/10/2015 13: 7 Pag. 1 Risorsa Accertamenti Previsioni PREVISIONI DI COMPETENZA AVANZO DI AMMINISTRAZIONE 61.562,42 61.562,42 61.562,42 di cui: VINCOLATO 61.562,42 NON VINCOLATO 61.562,42

Dettagli

COMUNE DI FRANCAVILLA IN SINNI CONTO DEL BILANCIO - Esercizio 2014 GESTIONE DELLE ENTRATE 22/04/2015 11:13 Pag. 1

COMUNE DI FRANCAVILLA IN SINNI CONTO DEL BILANCIO - Esercizio 2014 GESTIONE DELLE ENTRATE 22/04/2015 11:13 Pag. 1 GESTIONE DELLE ENTRATE 22/04/2015 11:13 Pag. 1 Residui conservati N. di Conto del tesoriere Determinazione dei Maggiori o e stanziamenti riferimento residui minori CODICE DESCRIZIONE definitivi allo Riscossioni

Dettagli

Il Bilancio 2013 in sintesi

Il Bilancio 2013 in sintesi Il Bilancio 2013 in sintesi Analisi dei principali aggregati di entrata e di spesa Giugno 2013 ENTRATE IL BILANCIO IN POCHI NUMERI Il bilancio dell anno 2013 della Provincia di Milano ammonta a 848,6 milioni

Dettagli

BILANCIO DI PREVISIONE 2014

BILANCIO DI PREVISIONE 2014 COMUNE DI _MOLINO DEI TORTI Provincia di _Alessandria PARERE DEL REVISORE DEI CONTI SULLA PROPOSTA DI: riapprovazione BILANCIO DI PREVISIONE 2014 E DOCUMENTI ALLEGATI Espresso il _07/07/2014 Richiesta

Dettagli

COMUNE DI CISLIANO PROVINCIA DI MILANO BILANCIO DI PREVISIONE - PARTE ENTRATA ANNO 2012. Stampa per Codice di Bilancio. Accertamenti ult. eser.

COMUNE DI CISLIANO PROVINCIA DI MILANO BILANCIO DI PREVISIONE - PARTE ENTRATA ANNO 2012. Stampa per Codice di Bilancio. Accertamenti ult. eser. Stampa per Codice di Bilancio 1 0 AVANZO DI AMMINISTRAZIONE 0.00.0000 1 1 AVANZO DI AMMINISTRAZIONE - FONDO INVESTIMENTO 0,00 38.560,00 0,00-38.560,00 0,00 0.00.0000 1 2 AVANZO DI AMMINISTRAZIONE - FONDO

Dettagli

Offerta Formativa anno scolastico 2015/2016 - Classi Prime

Offerta Formativa anno scolastico 2015/2016 - Classi Prime SCUOLA PAOLO VI SECONDARIA DI PRIMO GRADO Paritaria D.M.28.2.2001 Via Diaz, 40 20017 RHO (MI) Tel 02/9302371 Fax 02/9301118 Sito Internet: www.smpaolovi.org e-mail: segreteria@smpaolovi.org Offerta Formativa

Dettagli

2.7 DINAMICA E COSTO DELL INDEBITAMENTO, STRUMENTI FINANZIARI DERIVATI

2.7 DINAMICA E COSTO DELL INDEBITAMENTO, STRUMENTI FINANZIARI DERIVATI 2.7 DINAMICA E COSTO DELL INDEBITAMENTO, STRUMENTI FINANZIARI DERIVATI La tabella sottostante riporta l indebitamento globale del Comune, suddiviso per soggetto finanziatore e tipologia di contratto, con

Dettagli

PROPOSTA DI DELIBERA DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO DEMO ANAGRAFICO E SOCIO CULTURALE. Data avvio Proposta : 21/09/2012

PROPOSTA DI DELIBERA DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO DEMO ANAGRAFICO E SOCIO CULTURALE. Data avvio Proposta : 21/09/2012 PROPOSTA DI DELIBERA DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO DEMO ANAGRAFICO E SOCIO CULTURALE Data avvio Proposta : 21/09/2012 Illustrano l argomento OGGETTO: ESAME ED APPROVAZIONE DEL PIANO ANNUALE COMUNALE PER

Dettagli

FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO DI BIELLA. ORGANO DI INDIRIZZO seduta del 28 ottobre 2004

FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO DI BIELLA. ORGANO DI INDIRIZZO seduta del 28 ottobre 2004 5. APPROVAZIONE DEL DOCUMENTO PROGRAMMATICO PREVISIONALE 2005 Il Presidente sottopone all esame dell Organo di Indirizzo il Documento Programmatico Previsionale, relativo all esercizio 1 gennaio 2005 31

Dettagli

COMUNE DI NOVAGGIO. Che accompagna la richiesta di approvazione del preventivo del comune di Novaggio per l anno 2014

COMUNE DI NOVAGGIO. Che accompagna la richiesta di approvazione del preventivo del comune di Novaggio per l anno 2014 Messaggio Municipale No. 11-2013 Che accompagna la richiesta di approvazione del preventivo del comune di Novaggio per l anno 2014 Ris.Mun 9330 Data 11.11.13 Dicastero Finanze Per esame della commissione

Dettagli

STATO PATRIMONIALE AL 31/12/2012

STATO PATRIMONIALE AL 31/12/2012 STATO PATRIMONIALE AL 31/12/2012 31/12/2011 31/12/2012 A ATTIVO Crediti verso soci per versamenti ancora dovuti B Immobilizzazioni 274.850,12 204.984,48 I Immobilizzazioni immateriali II Immobilizzazioni

Dettagli

REFERTO CONTROLLO DI GESTIONE ANNO 2010 COMUNE DI BIENNO (BRESCIA)

REFERTO CONTROLLO DI GESTIONE ANNO 2010 COMUNE DI BIENNO (BRESCIA) REFERTO CONTROLLO DI GESTIONE ANNO 2010 COMUNE DI BIENNO (BRESCIA) INDICE INTRODUZIONE AL REFERTO PARTE PRIMA: CARATTERISTICHE GENERALI DELL ENTE PARTE SECONDA: ANALISI DELLA GESTIONE FINANZIARIA PARTE

Dettagli

COMUNE DI SAN GIORGIO DI PIANO PROVINCIA DI BOLOGNA BILANCIO DI PREVISIONE - PARTE ENTRATA ANNO 2014. Stampa per Codice di Bilancio

COMUNE DI SAN GIORGIO DI PIANO PROVINCIA DI BOLOGNA BILANCIO DI PREVISIONE - PARTE ENTRATA ANNO 2014. Stampa per Codice di Bilancio BILANCIO DI PREVISIONE - PARTE ENTRATA ANNO 2014 Stampa per Codice di Bilancio R I S O R S A Accertamenti ult. eser. chiuso 999999 10 AVANZO DI AMMINISTRAZIONE VINCOLATO 0.00.0000 999999 20 AVANZO DI AMMINISTRAZIONE

Dettagli

COMUNE DI CRESPELLANO PROVINCIA DI BOLOGNA CONTO DEL BILANCIO - ELENCO RESIDUI ATTIVI E PASSIVI PER L'ANNO 2012

COMUNE DI CRESPELLANO PROVINCIA DI BOLOGNA CONTO DEL BILANCIO - ELENCO RESIDUI ATTIVI E PASSIVI PER L'ANNO 2012 PARTE ENTRATA E 00160 000 2012 IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA' 7.603,02 E 00191 000 2008 IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI ANNI PRECEDENTI 53.301,95 E 00191 000 2009 IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI ANNI

Dettagli

Città di Fabriano CONSIGLIO COMUNALE

Città di Fabriano CONSIGLIO COMUNALE ( 174 20/11/2012) Oggetto: VARIAZIONE AL BILANCIO ANNUALE DI PREVISIONE PER L ESERCIZIO FINANZIARIO 2012 - ASSESTAMENTO GENERALE DI BILANCIO Premesso: IL - che con iberazione Consiglio Comunale n. 56 26/07/2012

Dettagli

Questa lettera aperta vuole informare sulla grave situazione economica dei Comuni e che potrà riversarsi direttamente sui cittadini e le imprese.

Questa lettera aperta vuole informare sulla grave situazione economica dei Comuni e che potrà riversarsi direttamente sui cittadini e le imprese. I COMUNI RISPARMIANO, MA LE AMMINISTRAZIONI CENTRALI SPENDONO. TAGLIARE ANCORA VUOL DIRE TOGLIERE 6 MILIARDI DI EURO ALLE IMPRESE E MOLTI SERVIZI AI CITTADINI. I Comuni sono oggetto di una ingiusta campagna

Dettagli

Le opinioni dei cittadini e dei sindaci lombardi. Febbraio 2014

Le opinioni dei cittadini e dei sindaci lombardi. Febbraio 2014 Le opinioni dei cittadini e dei sindaci lombardi Febbraio 2014 Metodologia utilizzata (Cittadini) Universo di riferimento: Campione: Metodologia: Nr. Interviste eseguite: individui residenti nella regione

Dettagli

C O M U N E D I O R B E T E L L O (Provincia di Grosseto) REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DEL PATROCINIO COMUNALE E DI BENEFICI ECONOMICI

C O M U N E D I O R B E T E L L O (Provincia di Grosseto) REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DEL PATROCINIO COMUNALE E DI BENEFICI ECONOMICI C O M U N E D I O R B E T E L L O (Provincia di Grosseto) REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DEL PATROCINIO COMUNALE E DI BENEFICI ECONOMICI Art. 1 AMBITO DI APPLICAZIONE Il presente regolamento disciplina

Dettagli

Delibera n.5 del 28.04.2014 OGGETTO: IMPOSTA UNICA COMUNALE (IUC) - COMPONENTI IMU E TASI INDIRIZZI

Delibera n.5 del 28.04.2014 OGGETTO: IMPOSTA UNICA COMUNALE (IUC) - COMPONENTI IMU E TASI INDIRIZZI Delibera n.5 del 28.04.2014 OGGETTO: IMPOSTA UNICA COMUNALE (IUC) - COMPONENTI IMU E TASI INDIRIZZI Sentita la relazione del responsabile del servizio finanziario che espone le componenti della IUC, precisandone

Dettagli

BILANCIO DELL'ANNO 2006 - ENTRATE

BILANCIO DELL'ANNO 2006 - ENTRATE BILANCIO DELL'ANNO 2006 - ENTRATE Avanzo di amministrazione 1.000.000,00 Entrate tributarie (titolo I) 59.822.705,00 Entrate da trasferimenti (titolo II) 15.548.438,32 Entrate extratributarie (titolo III)

Dettagli

Comune di LEVERANO Provincia di LECCE. BILANCIO di PREVISIONE per l'esercizio 2011

Comune di LEVERANO Provincia di LECCE. BILANCIO di PREVISIONE per l'esercizio 2011 Provincia di LECCE BILANCIO di PREVISIONE per l'esercizio 2011 PARTE I - ENTRATA 22/06/2011 9:15 Pag. 1 Risorsa Accertamenti Previsioni PREVISIONI DI COMPETENZA AVANZO DI AMMINISTRAZIONE 314.100,35 34.790,99

Dettagli

OGGETTO: AUTORIZZAZIONE ALLA GESTIONE ATTIVA DELL INDEBITAMENTO IN ESSERE MEDIANTE OPERAZIONI FINANZIARIE ALTERNATIVE (INTEREST RATE SWAP)

OGGETTO: AUTORIZZAZIONE ALLA GESTIONE ATTIVA DELL INDEBITAMENTO IN ESSERE MEDIANTE OPERAZIONI FINANZIARIE ALTERNATIVE (INTEREST RATE SWAP) N. 64 in data 29 novembre 2005 OGGETTO: AUTORIZZAZIONE ALLA GESTIONE ATTIVA DELL INDEBITAMENTO IN ESSERE MEDIANTE OPERAZIONI FINANZIARIE ALTERNATIVE (INTEREST RATE SWAP) Introduce l argomento il Sindaco,

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA Comune di Saletto Provincia di Padova --==ooooo== ==ooooo==-- REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 29 del 03/08/2009 TITOLO I ISTITUZIONE DEL

Dettagli

Osservatorio sui Bilanci delle Autonomie Locali

Osservatorio sui Bilanci delle Autonomie Locali Osservatorio sui Bilanci delle Autonomie Locali GUIDA ALLA LETTURA DEI BILANCI COMUNALI L esame dei bilanci dei Comuni può costituire un utile strumento di analisi e di supporto all elaborazione di linee

Dettagli

CONTRO LA CRISI ECONOMICA IN CAMPO AIUTI CONCRETI

CONTRO LA CRISI ECONOMICA IN CAMPO AIUTI CONCRETI CONTRO LA CRISI ECONOMICA IN CAMPO AIUTI CONCRETI 22 25 MILIONI DI EURO PER AIUTARE LE FAMIGLIE E I LAVORATORI IN DIFFICOLTà PERCHÉ L INTERVENTO Le difficoltà di cittadini e famiglie a stare al passo con

Dettagli

CONSORZIO INTERUNIVERSITARIO ALMALAUREA Relazione contabile al Rendiconto Finanziario Conto Consuntivo 2014

CONSORZIO INTERUNIVERSITARIO ALMALAUREA Relazione contabile al Rendiconto Finanziario Conto Consuntivo 2014 CONSORZIO INTERUNIVERSITARIO ALMALAUREA Relazione contabile al Rendiconto Finanziario Conto Consuntivo 2014 I saldi per titoli del Conto Consuntivo 2014, risultano essere i seguenti. ENTRATE Descrizione

Dettagli

ORDINE ASSISTENTI SOCIALI Consiglio Regionale del Lazio Roma, 31 marzo 2009 NOTA INTEGRATIVA E RELAZIONE SULLA GESTIONE ESERCIZIO FINANZIARIO 2008

ORDINE ASSISTENTI SOCIALI Consiglio Regionale del Lazio Roma, 31 marzo 2009 NOTA INTEGRATIVA E RELAZIONE SULLA GESTIONE ESERCIZIO FINANZIARIO 2008 Roma, 31 marzo 2009 NOTA INTEGRATIVA E RELAZIONE SULLA GESTIONE ESERCIZIO FINANZIARIO 2008 PREMESSA Il Rendiconto Generale che viene presentato al dell Ordine degli Assistenti Sociali per l esercizio finanziario

Dettagli

La gestione finanziaria 1

La gestione finanziaria 1 CAPITOLO 6 BILANCIO COMUNE DI SERIATE ANNUARIO STATISTICO COMUNALE 2007 La gestione finanziaria 1 Le risultanze finali del conto di bilancio dell esercizio finanziario 2007 sono riportate nella Tavola

Dettagli