Capitolo 7 L analisi dell investimento CAPITOLO 7. L analisi dell investimento

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Capitolo 7 L analisi dell investimento CAPITOLO 7. L analisi dell investimento"

Transcript

1 CAPITOLO 7 L analisi dell investimento 7.1 Analisi dell investimento La definizione di un progetto di e-business non può prescindere da un'attenta analisi degli aspetti economici e finanziari legati a tale progetto. Spesso, le aziende percepiscono la presenza sul Web come una nuova e interessante fonte di reddito e tendono a valutare la convenienza ad investire in Internet confrontando l investimento richiesto con l'incremento di fatturato atteso. Tale approccio risulta essere limitativo in quanto trascura tutta una serie di potenzialità del nuovo strumento non immediatamente quantificabili in termini economici (brand awarness, qualità del servizio offerto, fidelizzazione, aumento di efficienza, ecc.) Chi realizza un progetto di e-commerce dovrebbe considerare non solo il possibile incremento delle vendite di breve periodo, ma anche promuovere lo sviluppo di una visione più ampia che porti a valorizzare tutti gli aspetti legati alla presenza on line. Solo così potrà far percepire il reale valore dell'operazione e giustificare investimenti anche rilevanti. Lo sviluppo di un progetto Internet richiede che vengano fissati precisi obiettivi da raggiungere e definiti dei parametri che permettano di valutarne ex ante la raggiungibilità e verificarne ex post l effettivo conseguimento. Le risorse umane e finanziarie necessarie per realizzare un certo progetto e i risultati attesi andranno definiti considerando le specificità del singolo progetto e non potranno far riferimento ad un generico investimento: non si può parlare del costo di un sito senza considerarne i fattori caratterizzanti. Il progetto analizza i concorrenti di per avere un confronto sui risultati attesi, inoltre definisce la natura dei costi e dei ricavi per analizzare la convenienza economica del progetto. 271

2 7.1.1 Indagine di mercato Al fine di valutare la dimensione e le caratteristiche del mercato in cui si inserirà il negozio virtuale è stata svolta un indagine di mercato nei mesi di maggio, giugno, luglio e settembre La ricerca è stata svolta per avere un indicazione di massima di quelli che sono i costi ed i ricavi di siti dedicati al commercio elettronico nei settori del progetto, cioè di siti che vendono on line accessori per l abbigliamento, accessori per auto, moto e per la nautica, tenendo conto della sostanziale differenza tra i siti indagati, infatti il progetto è il primo sito in Italia per la vendita allargata di tutti gli accessori. In particolare si è ritenuto necessario stimare alcune grandezze fondamentali, quali: fatturato, numero accessi unici/mese, propensione all acquisto degli utenti, spesa media degli utenti, costi di progettazione e sviluppo, costi di marketing, costi di gestione e aggiornamento, costi dell hardware e del software. A tale scopo è stato inviato un form tramite , che riportiamo in allegato, a siti che si occupano della vendita di prodotti e servizi attinenti al mondo degli accessori, in Italia e all estero, concorrenti potenziali del mall del progetto. Per la selezione di tali siti ci si è avvalsi dell uso dei principali motori di ricerca, portali, directory (tra gli altri Google, Yahoo!, Altavista, Virgilio, Lycos), usando come parole chiave della ricerca: accessori lusso, accessori auto, accessori nautica, accessori moto, accessori on line, accessori abbigliamento on line. Il limite principale dell indagine svolta è l esiguo numero di siti di che vendono on line il prodotto accessorio in tutte le sue sfumature, ma anche l assenza di grandi portali e di marchi famosi che hanno intrapreso l iniziativa, questo limite ha comportato difficoltà nella raccolta dei dati. Il tasso di risposta è stato di circa il 10%: il campione di analisi che ne è risultato è comunque rappresentativo dei siti di partenza Analisi dei dati Il progetto analizza i dati disponibili sui risultati economici dei principali merchant concorrenti di per tracciare una stima dei clienti, delle entrate e dei ricavi del portale. I dati sono ricavati da questionari on line inviati ai principali operatori del settore. I dati evidenziano una caratteristica di fondo molto importante: dietro a un grande successo on line è indispensabile una pianificazione dei costi, del progetto, dei servizi 272

3 messi a dispozione del cliente-utente, infatti i piccoli operatoti hanno risultati soddisfacenti in base ai loro investimenti effettuati Analisi dei dati ramo moda Dall analisi dei questionari e dall analisi dei dati disponibili sul mercato si conclude che la vendita on line di prodotti di abbigliamento, gioielleria, intimo, scarpe e calzature dà buoni risultati per tutti i merchant. Si nota una caratteristica di fondo fondamentale: i merchant che vendono esclusivamente on line investono grosse somme di denaro nella comunicazione e nella promozione, mentre i merchant che utilizzano la rete come canale di integrazione delle vendite investono ridotte somme, se non nulle, di denaro in comunicazione e promozione e si affidano principalmente ai motori di ricerca. L analisi dei dati ramo moda si articola in due filoni di analisi: portali che investono in comunicazione e promozione; portali che utilizzano la rete per integrare le vendite del mercato tradizionale. Tra i primi vi compaiono i portali più famosi del commercio elettronico italiano, i quali hanno un adeguata strategia di sviluppo del progetto, investono in pubblicità e in comunicazione ed ottengono risultati soddisfacenti per realizzare un iniziativa solo on line, tra i secondi compaiono i portali meno conosciuti al grande pubblico, i quali non avendo un adeguata strategia di comunicazione ottengono risultati economici sufficienti, ma che non rendono possibile un iniziativa strettamente basata sul canale on line. Il progetto analizza i seguenti portali: yoox.com e Oliviero.it per il primo filone di analisi, marcobracci.com, gioie.it, glam.it, dianasport.it e numerosi altri portali per il secondo filone di analisi. La tabella 7.1 e 7.2 analizzano i risultati economici dei due portali appartenenti al primo filone. Tra i secondi compaiono i portali meno conosciuti al grande pubblico, i quali non avendo un adeguata strategia di comunicazione ottengono risultati economici sufficienti, ma che non rendono possibile un iniziativa strettamente basata sul canale on line. 273

4 La tabella 7.1 evidenzia i principali risultati del sito web yoox.com 1. Portale Caratteristiche iniziativa Il portale per l abbigliamento leader in Europa Durata attività 4 anni Fatturato 2000: 1 milione di euro 2001: 7 milioni di euro 2002: 12 milioni di euro Capi venduti Numero clienti Investitori Fondi e privati Visitatori 2003: 12 milioni 2004: 20 milioni Spesa media annuale cliente 360 euro Tabella 7.1 La tabella 7.2 evidenzia i principali risultati del sito web oliviero.it 2. Portale Fatturato mensile da vendite on line Numero accessi mensile Importo spesa media unitaria Investimenti in pubblicità on line Investimenti in pubblicità off line Investimenti in infrastrutture Costi di progettazione Caratteristiche Il web store per gli articoli sportivi Oltre euro utenti Tra i euro Tra euro Tra euro Tra euro Tra euro Tabella Fonte: 2 Su autorizzazione e concessione di 274

5 Le figure 7.3 e 7.4 indicano le caratteristiche principali dell analisi dei dati ottenuta tramite l invio di questionari on line. 10% 10% Numero accessi mensile 10% Fatturato mensile da vendita on line 10% % 80% < % Importo spesa unitaria 10% 10% euro euro euro Spese di promozione mensili 10% 40% Costi per l'infrastruttura Motori di ricerca euro 90% < 5000 euro euro 60% Costi di progettazione e sviluppo 10% 90% < 2500 euro euro Figure 7.3 e 7.4 Fonte: mia elaborazione da sondaggio (allegato 1) 275

6 Analisi dei dati ramo oltre moda L analisi dei risultati economici dei siti web che vendono on line accessori e prodotti per la nautica, le automobili e le motociclette si allinea ai risultati dei siti web del ramo moda che investono poche risorse in pubblicità e comunicazione. Le figure 7.5 e 7.6 indicano le caratteristiche principali dell analisi dei dati ottenuta tramite l invio di questionari on line. Risultati economici e visibilità Fatturato mensile da vendita on line 5% 15% 80% < euro euro euro Accessi mensili 10% 5% 85% > Figura 7.5 Fonte: mia elaborazione da sondaggio (allegato 1) 276

7 5% 5% Spese in pubblicità Investimenti in infrastrutture 5% 10% 90% euro euro > euro 85% < euro euro > euro Costi di progettazione 10% 5% 85% < euro euro > euro Figura 7.6 Fonte: mia elaborazione da sondaggio (allegato 1) I costi del progetto Come è già stato sottolineato la valutazione delle risorse necessarie per realizzare un progetto di e-business e dei benefici conseguiti è un processo complesso e strettamente legato alle sue specificità. In ogni caso è necessario definire: i costi del progetto, distinguendo tra costi emergenti e costi cessanti; i ritorni economici e non economici, ossia i risultati positivi legati al progetto. Le spese di creazione e mantenimento di un negozio virtuale sono molto inferiori rispetto a quelle relative alle loro controparti fisiche. Il vantaggio rispetto a un punto vendita tradizionale si accentua se si tiene conto del fatto che è sufficiente un solo negozio virtuale per servire la clientela situata in ogni parte del globo, ed è inoltre possibile ridurre il numero di magazzini ed evitare la duplicazione delle scorte. Altri risparmi di costi derivano dal fatto che possono essere lasciate direttamente al cliente molte operazioni, quali l effettuazione dell ordine e la compilazione dei 277

8 questionari, ottenendo una riduzione degli errori e una diminuzione del tempo medio necessario a condurre a termine la transazione I costi emergenti I costi emergenti sono i nuovi costi che l'impresa è chiamata a sostenere nel caso in cui decida di sviluppare un progetto di e-business. E necessario distinguere cinque tipologie di costo: i costi di progettazione; i costi per l acquisto delle infrastrutture; i costi di realizzazione; i costi di gestione; i costi di promozione I costi di progettazione La progettazione rappresenta una fase fondamentale per la realizzazione di un portale dedicato al commercio elettronico. Essa può essere gestita internamente, se ci sono le competenze necessarie, o esternalizzata, comunque sarà pertanto indispensabile definire l impegno e il costo della risorsa interna dedicata alla gestione della relazione. Già in fase di progettazione sarà necessario conoscere e rispettare il budget a disposizione per tarare le diverse voci di costo in funzione della spesa complessiva: non ha senso prevedere l acquisto di un canale di comunicazione ad alta velocità per supportare un alto traffico se non si dispone di budget sufficiente per promuovere il sito adeguatamente I costi per l acquisto delle infrastrutture La stesura di un financial plan richiede che vengano definite le infrastrutture hardware e software necessarie per implementare il progetto, sono possibili diverse soluzioni, in particolare l azienda potrà decidere di stipulare contratti di: housing: rappresenta la soluzione più versatile ma anche più costosa, infatti l azienda potrà disporre di suo server e utilizzarlo secondo le sue esigenze ma dovrà sostenere il costo di gestione tecnica del server, del sistema operativo e del software utilizzato; hosting: con tale soluzione l azienda non deve sostenere il costo d acquisto dell hardware necessario e non ha bisogno di disporre di personale tecnico 278

9 in grado di gestirlo; inoltre a parità di banda disponibile il costo dell hosting è generalmente molto più basso di quello dell housing, tuttavia l azienda che stipula un contratto di hosting non ha la stessa libertà di gestione prevista con l housing; inserimento in shopping mall: rappresenta la soluzione più costosa e semplice da gestire in quanto permette di inserirsi in un negozio virtuale già strutturato, tale soluzione non è completamente personalizzabile, è importante quindi valutare attentamente il livello di servizio offerto, la personalizzazione possibile, gli strumenti di fidelizzazione previsti e quelli che non sono compatibili con il prodotto e la coerenza di immagine I costi di realizzazione Definita la progettazione e acquisite le infrastrutture, la realizzazione operativa sarà affidata ad un team di grafici e sviluppatori html, eventualmente affiancati da esperti di comunicazione; il team, che potrà essere interno o esterno all azienda, dovrà implementare il progetto rispettando fedelmente quanto riportato nei documenti di progettazione I costi di gestione I costi di gestione non sono solo i costi di start up ma anche i costi necessari per la gestione costante del progetto, infatti il sito una volta implementato non deve essere abbandonato a se stesso ma continuamente gestito, monitorato e aggiornato. Un sito non aggiornato è come una vecchia rivista, nessuno la riprende in mano per leggerla più volte, dovranno perciò essere individuate delle risorse interne o esterne dedicate alla gestione del sito, il loro impegno e il relativo costo. Nel caso in cui la gestione venga affidata a personale interno diventa indispensabile prevedere un piano di formazione adeguato per i soggetti coinvolti e la definizione del relativo costo I costi di promozione La rete non va considerata come un semplice mezzo o canale di comunicazione, ma deve essere percepita come un reale strumento di business. Si tratta veramente del "nuovo mercato": questo implica anche la progettazione e la realizzazione, fin dall'inizio del rapporto, di una strategia di marketing che nel caso specifico definiamo Web Marketing. 279

10 Il problema di Internet oggi è che contiene troppe informazioni: l'utente si perde come in un labirinto, senza trovare ciò di cui ha bisogno, per ovviare a questi inconvenienti, per essere sicuri di essere visibili nel marasma di Internet, diventano indispensabili alcune strategie di promozione sia on-line che off-line, da predisporre chiaramente già nella fase di progettazione e pubblicazione del sito I costi cessanti Nella valutazione di un progetto è necessario considerare non solo i costi emergenti ma anche i costi cessanti, ossia i costi che l azienda non dovrebbe più sostenere se decidesse di investire in un progetto di e-business. Per esempio, se un azienda decidesse di sostituire parzialmente la struttura di call center tradizionale con un servizio di supporto al cliente gestito attraverso la rete, non dovrebbe limitarsi a considerare i costi legati alla creazione del nuovo servizio ma anche la minor spesa sostenuta per il mantenimento del call center. Spesso i progetti Internet determinano rilevanti costi cessanti, in quanto il nuovo strumento permette di automatizzare la gestione di processi ripetitivi, rendendo disponibili risorse umane e finanziarie da dedicare alla gestione di servizi che permettono un rapporto più diretto e personalizzato con l utente, aumentando la clientela potenziale e fidelizzando quella attuale. I costi cessanti hanno un andamento crescente nel tempo: nella prima fase di implementazione di un progetto di e-business i risparmi di costi sono abbastanza limitati, in quanto è necessario ridefinire i processi con conseguenti ingenti investimenti di risorse umane e finanziarie; nel medio lungo periodo invece i risultati positivi sono più evidenti La qualità del servizio offerto Risulta essere priva di significato la valutazione del costo di un progetto di e-business basata esclusivamente sul confronto dei listini prezzi contenenti il costo della costruzione di pagine web, senza considerare tutti gli aspetti fondamentali della creazione di un sito e della qualità del servizio offerto. In particolare nella valutazione di un servizio offerto dall esterno non potranno non essere considerati: razionalità di progettazione; velocità del sito; 280

11 compatibilità. La razionalità di progettazione è l organizzazione delle informazioni all interno del sito in sezioni omogenee facilmente consultabili dal visitatore, che rispecchiano la realtà aziendale, infatti l aspetto grafico, i contenuti e la struttura del negozio sono elementi fondamentali ma poco quantificabili per il successo di un sito. La velocità di un sito comprende diversi aspetti: la qualità dei collegamenti offerti dal provider presso il quale risiede il sito; hardware e software della macchina su cui è installato il sito in termini di velocità del processore, quantità di memoria, velocità dell hard disk, ecc; peso delle pagine, ossia dei file che contengono il codice html e di tutti i file aggiuntivi che vengono caricati dal browser; compatibilità del sito con i diversi browser, ossia la possibilità di vedere il sito sia con Microsoft Explorer che con Netscape Navigator, infatti esistono dei software che permettono di verificare se il sito può essere visualizzato nelle differenti versioni I costi emergenti di Il progetto comporta i seguenti costi: costi di progettazione; costi di promozione; costi di sistema; costi per la sicurezza; costi del processo. I costi di progettazione comprendono i costi relativi allo sviluppo del progetto: sviluppo idea, analisi di mercato, definizione della strategia di marketing, studio dell architettura di sistema, studio della grafica del sito web, progettazione del processo logistico, piano per la sicurezza del sito e test finale. I costi di promozione comprendono i costi relativi all acquisto di spazi di promozione on line ed off line, costi necessari per il lancio del sito web. I costi di sistema comprendono i costi relativi all architettura del sito web, cioè l insieme di software e hardware che formano l architettura del sito web. I costi per la sicurezza comprendono i costi relativi alla sicurezza del portale, sicurezza di sistema e sicurezza da attacchi esterni. I costi del processo comprendono i costi relativi alla distribuzione dei beni, dalla gestione del magazzino alla spedizione ai clienti finali. 281

12 La tabella 7.7 descrive le voci di costo elencate. Voci di costo 1 anno 2 anno 3 anno Costi di progettazione 3 Piano per lo sviluppo del progetto euro euro euro Costi di promozione 4 Posizionamento motori di ricerca euro euro euro Acquisto spazi carta stampata Ita euro euro euro Acquisto spazi carta stampata EU euro euro Costi di sistema 5 Realizzazione grafica euro - - Web server: Apache Server Nessuno Nessuno Nessuno Database: MySQL Nessuno Nessuno Nessuno Linguaggio di scripting: PHP Nessuno Nessuno Nessuno Hardware: Server Pentium euro - - Sistema operativo: Linux Nessuno Nessuno Nessuno Connessione euro euro euro Soluzione Infomail 210 euro 210 euro 210 euro Soluzione Mail Center euro 900 euro 900 euro Soluzione Analizer 550 euro 550 euro 550 euro Aggiornamento euro euro euro GestPay di Banca Sella 1.260,35 euro 260,35 euro 260,35 euro Costi per la sicurezza 6 BizGuardian 150 euro 150 euro 150 euro Norton Antivirus 368 euro 368 euro 368 euro Costi del processo 7 Outsourcing magazzino e spedizione euro euro euro TOTALE ,35 euro ,35 euro ,35 euro Tabella I costi di progettazione ammontano a euro e vengono ammortizzati in tre quote costanti pari ad 1/3 del valore totale in tre anni. 4 I costi di promozione sono definiti dalle tabelle 3.18 e I costi di sistema sono definiti in tabella 4.11 ed in tabella I costi per la sicurezza sono definiti in tabella I costi del processo sono definiti in tabella

13 La tabella 7.8 indica i costi di progettazione del sito web, le risorse interne utilizzate dal progetto, le ore e le retribuzioni sono state diffuse da Alfa Layer. Attività Ore Costo in euro Sviluppo idea e analisi mercato euro Progettazione sito web euro Piano di marketing euro Architettura di sistema euro Sicurezza euro Logistica euro Test finale euro Totale progetto euro Tabella 7.8 Il costo orario delle risorse utilizzate è stato fornito da Alfa Layer, la tabella 7.9 ne riporta i valori. Risorsa Project manager Content manager Web designer Sistemista Analista programmatore Marketing & communication manager Security manager Traduttore Formatore Retribuzione 80 euro/ora 43 euro/ora 43 euro/ora 75 euro/ora 43 euro/ora 54 euro/ora 75 euro/ora 30 euro/ora 53 euro/ora Tabella

14 Le risorse utilizzate per la realizzazione del progetto: Project manager: è il responsabile della realizzazione e gestione di progetti Internet, Intranet ed Extranet; Content manager: si occupa di scrivere, sviluppare, gestire e pubblicare i contenuti di un sito; Web designer: è il responsabile dell'ideazione e sviluppo dell'aspetto grafico di un sito Web, sia sotto il profilo creativo sia sotto il profilo tecnico. Gestisce l'impaginazione, la struttura di navigazione, le immagini, l'audio e i video dei siti Internet; Sistemista: è il responsabile della gestione e della configurazione hardware e software del sito; Analista programmatore: il suo compito è quello di analizzare ed interpretare le esigenze degli utenti per incaricarsi della progettazione, codifica e documentazione, collaudo e manutenzione dei programmi (software) creati in risposta a tali esigenze; Marketing & Communication manager: il suo compito e quello di scrivere comunicati stampa; scrivere i discorsi per i top manager; scrivere i testi per la pubblicità istituzionale; scrivere i testi di documentazione; gestire il sito Internet; mantenere le relazioni interne; sistemare, riscrivere e titolare testi prodotti da altri per il rapporto annuale e per la lettera agli azionisti ; parlare in pubblico in occasione di riunioni, convegni, convention; mantenere e sviluppare i contatti con gli organi di informazione; organizzare e dirigere un servizio di informazioni verso l esterno; Security manager: è colui che governa la sicurezza del sito, dagli attacchi dei virus agli aspetti legali; Traduttore: è colui che si occupa della traduzione dei contenuti del sito; Formatore: sono tutti coloro che operano per l'apprendimento di competenze lavorative (di base e sul lavoro). 284

15 La tabella 7.10 riassume i costi di sistema di l architettura del negozio e le soluzioni utilizzate, evidenziando i costi e le modalità di utilizzo. Infrastruttura 8 Modalità utilizzo Web server: Apache Server Open Source 9 Database: MySQL Open Source Linguaggio di scripting: PHP Open Source Hardware: Server Pentium Acquisto Sistema operativo: Linux Open Source Connessione Abbonamento Soluzione Infomail ASP 10 Soluzione Mail Center Acquisto Soluzione Analizer ASP Aggiornamento - GestPay di Banca Sella Licenza 11 BizGuardian Acquisto Norton Antivirus Acquisto Tabella Indica l insieme dell hardware, del software e dei protocolli che compongono un sistema informatico o di rete fra computer (networking) 9 Modalità di distribuzione di software che rende accessibile il codice sorgente di un applicativo in maniera che altri possano modificarlo e migliorarlo. Open Source significa (codice) sorgente aperto, cioè leggibile. Questa concezione del software sottende la possibilità che più persone possano guardare il codice sorgente e, eventualmente, apporre delle modifiche che consentano di migliorarlo, permettendone uno sviluppo più veloce e ottimale. 10 Un ASP (Application Service Provider) è un azienda che fornisce in affitto l accesso e l utilizzo tramite internet a programmi applicativi che risiedono in remoto presso i server del provider, l utente, via web, può utilizzare tutti i programmi che ha acquistato attraverso un qualsiasi pc senza bisogno di installare nessuna applicazione o software. 11 E quel contratto che rende lecito l utilizzo di un pacchetto software o di un servizio in cui vengono esposte le condizioni d uso che devono essere accettate dall utente. 285

16 286

17 309

18 I costi cessanti di Il progetto non ha costi cessanti all inizio dell attività perché l iniziativa di vendita on line non è supportata da una precedente iniziativa nel mercato tradizionale, quindi il progetto non ha costi cessanti per sostituzione di strutture. Il progetto ha nei tre anni successivi e nel lungo periodo numerosi costi cessanti, i costi cessanti vengono ammortizzati nei tre anni, essi sono: i vari piani di progettazione sono costi da sostenere una volta sola, il progetto decide di ammortizzarli nei tre anni con quote costanti pari ad 1/3; alcuni software necessari per la infrastruttura del sistema comportano il pagamento di un canone negli anni successivi al primo I ritorni economici e i ritorni non economici del progetto La costruzione di un financial plan richiede che vengano valutati attentamente i ritorni economici e non economici legati a un progetto di e-business. La positività di un investimento in Internet non va valutata esclusivamente in termini di ROI (return on investment), anche se talvolta le aziende tendono a misurare i risultati di un investimento considerandone esclusivamente gli utili di breve periodo, che in realtà spesso non dovrebbero essere il principale obiettivo che un azienda si prefigge di raggiungere con un progetto di e-business. Pertanto per una corretta valutazione di un investimento è indispensabile definire in modo chiaro tutti gli obiettivi strategici e ordinarli gerarchicamente tenendo conto di tutte le potenzialità del nuovo mezzo e distinguendo gli obiettivi di breve da quelli di medio e di lungo periodo. La valutazione dovrà verificare non tanto l utile o la perdita conseguita nel breve termine ma il conseguimento di tutti gli obiettivi prefissati. L azienda potrà accettare di operare in perdita per la prima fase del progetto se viene evidenziato che gli obiettivi da conseguire in tale fase non sono di tipo economico ma di altra natura, per esempio aumento della fidelizzazione del cliente, acquisizione di quote di mercato, creazione di un nuovo servizio, ecc. In particolare un progetto di e-business può determinare: introiti economici; introiti non economici. 286

19 Gli introiti economici derivano da: introiti da vendite, cioè ricavi effettuati tramite la vendita di prodotti in rete; altri introiti, per esempio derivanti da sponsorizzazioni on line, vendita di spazi banner, servizi di mailing list o newletter ecc; tali introiti sono possibili solo se il sito ha un traffico molto elevato e comunque non devono essere considerati il business principale dell azienda, ma una fonte di reddito addizionale. Gli introiti non economici derivano da: marketing di relazione; marketing di conoscenza. Riguardo al marketing di relazione internet permette di stabilire una relazione con l utente che consente di accrescere il valore della marca e fidelizzare i clienti. Tuttavia non è sufficiente considerare la quantità dei contatti, ma bisogna valutarne anche la qualità per esempio durata, profondità, intensità, ecc., ossia è necessario analizzare per quanto l utente è rimasto collegato, quanto è andato in profondità nel sito, quante volte è ritornato se e come ha interagito, ecc. Riguardo al marketing di conoscenza internet consente di aumentare il know how interno grazie alla possibilità di condurre ricerche di mercato on line, distribuire materiale formativo o erogare corsi, favorire la condivisione della conoscenza, aggiornare velocemente i cataloghi, trasferire documenti aggiornati, ecc. In questo caso non è facile definire una valutazione oggettiva in quanto entrano in gioco variabili non quantificabili univocamente e quindi diventa difficile confrontare il nuovo media con quelli tradizionali. Per evitare che un progetto che non porta dei risultati economici positivi nel breve periodo venga considerato un fallimento, sarà pertanto indispensabile definire in modo chiaro che gli obiettivi da raggiungere non sono solo valutabili in termini di ROI, ma anche considerando altri parametri quali per esempio traffico atteso, area geografica raggiunta, numero di utilizzatori di un certo servizio, numero di utilizzatori che hanno iniziato il processo di acquisto senza terminarlo, numero di persone che hanno richiesto informazioni su un determinato prodotto, ecc I ritorni economici di Le forme di ricavo del progetto sono: ricavi da vendita di prodotti; ricavi da attività di agenzia. 287

20 Ricavi da vendita di prodotti La missione del sito web è di diventare il primo portale in Italia per la vendita on line di prodotti definiti dal progetto accessori. Il progetto ritiene come principale fonte di ricavo i ritorni dalla vendita di accessori del ramo moda, infatti per il ramo oltre moda le stime di ricavi da vendite sono più pessimistiche, ma sono compensate dai relativi ricavi dovuti all attività di intermediazione del portale, il progetto considera gli altri ricavi esposti nel proseguo come fonti di ricavo integrative Ricavi da vendite ramo moda La tabella 7.12 esprime il numero di clienti stimato di in base all indagine di mercato effettuata. Stima clienti progetto Finanziamenti pari a di euro Finanziamenti stimati pari a euro 12 Clienti 1 anno: Clienti 1 anno: 159 Clienti 2 anno: Clienti 2 anno: Clienti 3 anno: Clienti 3 anno: Tabella 7.12 I clienti sono stimati in base ai risultati di vendita del sito l unico vendor on line italiano che ha avuto successo nel mercato dell e-commerce, il numero dei clienti è calcolato in base ad un rapporto tra i due siti web che utilizzano lo stesso core business, cioè la vendita in rete di prodotti di fine collezione o invenduti. Il progetto ipotizza le stesse condizioni di vendita del portale yoox.com e lo stesso ambiente di riferimento, in base ai finanziamenti ottenuti si stimano i clienti del progetto: yoox.com grazie ad investimenti pari a di euro ottiene i risultati definiti in tabella 7.12, il progetto in base ad investimenti che toccano il 5,3% di quelli del portale di riferimento stima di ottenere una quantità di clienti pari al 5,3% di quelli di yoox. 12 Si ipotizza un finanziamento sotto forma di prestito bancario di euro, pagabile in cinque anni ad un tasso del 10%. 288

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN La nuova impresa nasce da un idea, da un intuizione: la scoperta di una nuova tecnologia, l espansione della

Dettagli

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC 5 giugno 09 IT-BOOK Configurazioni e cartatteristiche tecniche possono essere soggette a variazioni senza preavviso. Tutti i marchi citati sono registrati dai rispettivi proprietari. Non gettare per terra:

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

Indice dell'economia e della società digitali 1 2015 2

Indice dell'economia e della società digitali 1 2015 2 Indice dell'economia e della società digitali 1 2015 2 Profilo per paese L', con un 3 complessivo pari a 0,36, è venticinquesima nella classifica dei Stati membri dell'. Nell'ultimo anno ha fatto progressi

Dettagli

Bando regionale per il sostegno di:

Bando regionale per il sostegno di: Bando regionale per il sostegno di: Programma Operativo Regionale Competitività regionale e occupazione F.E.S.R. 2007/2013 Asse 1 Innovazione e transizione produttiva Attività I.3.2 Adozione delle tecnologie

Dettagli

Il canale distributivo Prima e dopo Internet. Corso di Laurea in Informatica per il management Università di Bologna Andrea De Marco

Il canale distributivo Prima e dopo Internet. Corso di Laurea in Informatica per il management Università di Bologna Andrea De Marco Il canale distributivo Prima e dopo Internet Corso di Laurea in Informatica per il management Università di Bologna Andrea De Marco La distribuzione commerciale Il canale distributivo è un gruppo di imprese

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB:

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB: Via Durini, 23-20122 Milano (MI) Tel.+39.02.77.88.931 Fax +39.02.76.31.33.84 Piazza Marconi,15-00144 Roma Tel.+39.06.32.80.37.33 Fax +39.06.32.80.36.00 www.valuelab.it valuelab@valuelab.it MARKETING INTELLIGENCE

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

DECRETO 28 maggio 2001, n.295. Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego

DECRETO 28 maggio 2001, n.295. Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego DECRETO 28 maggio 2001, n.295 Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego Capo I Art. 1 Definizioni 1. Nel presente regolamento l'espressione: a)

Dettagli

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI 24.12.2013 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 352/1 II (Atti non legislativi) REGOLAMENTI REGOLAMENTO (UE) N. 1407/2013 DELLA COMMISSIONE del 18 dicembre 2013 relativo all applicazione degli articoli

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

L idea. 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta

L idea. 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta Guardare oltre L idea 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta I nostri moduli non hanno altrettante combinazioni possibili, ma la soluzione è sempre una, PERSONALIZZATA

Dettagli

più credito per la tua impresa

più credito per la tua impresa Sei un impresa che vuole acquistare nuovi macchinari, impianti o attrezzature? più credito per la tua impresa : Agevolazioni anche per i settori di pesca e agricoltura Beni strumentali, l agevolazione

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica.

FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica. Studio FORM FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica. We believe in what we create This is FORM power La soluzione FORM permette di realizzare qualsiasi documento in formato

Dettagli

Sistemi Web-Based - Terminologia. Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011

Sistemi Web-Based - Terminologia. Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011 Sistemi Web-Based - Terminologia Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011 CLIENT: il client è il programma che richiede un servizio a un computer collegato in

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 Nel 2013 ingresso in 11 startup, di cui 6 startup innovative, una cessione, una

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Web Solution 2011 EUR

Web Solution 2011 EUR Via Macaggi, 17 int.14 16121 Genova - Italy - Tel. +39 010 591926 /010 4074703 Fax +39 010 4206799 Cod. fisc. e Partita IVA 03365050107 Cap. soc. 10.400,00 C.C.I.A.A. 338455 Iscr. Trib. 58109 www.libertyline.com

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

Detrazione Fiscale e Scambio sul Posto

Detrazione Fiscale e Scambio sul Posto Gentile Cliente, il momento storico della fine del Conto Energia in Italia è arrivato lo scorso 6 luglio ed ha rappresentato un punto di svolta per tutti gli operatori del solare. La tanto discussa grid

Dettagli

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI di Giulia Caminiti Sommario: 1. Premessa. 2. La politica di coesione. 3. Fondi a gestione diretta. 4. Fondi a gestione indiretta. 5. Conclusioni.

Dettagli

REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE PICCOLE IMPRESE

REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE PICCOLE IMPRESE REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE PICCOLE IMPRESE INDICE Art. 1 - Oggetto e finalità del regolamento Art. 2 - Requisiti di ammissibilità al contributo Art. 3 - Tipologie di spese ammissibili

Dettagli

NOTE METODOLOGICHE PRINCIPALI MARGINI ECONOMICI - SOCIETA INDUSTRIALI, COMMERCIALI E PLURIENNALI

NOTE METODOLOGICHE PRINCIPALI MARGINI ECONOMICI - SOCIETA INDUSTRIALI, COMMERCIALI E PLURIENNALI NOTE METODOLOGICHE PRINCIPALI MARGINI ECONOMICI - SOCIETA INDUSTRIALI, COMMERCIALI E PLURIENNALI Valore aggiunto Valore della produzione - Consumi di materie - Spese generali + Accantonamenti Mol (Valore

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement BRM BusinessRelationshipManagement Tutte le soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali - Business Intelligence - Office Automation - Sistemi C.R.M. I benefici di BRM Garantisce la sicurezza

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi.

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. LIBERI DI NON PENSARCI Basta preoccupazioni per il back-up e la sicurezza dei tuoi dati. Con la tecnologia Cloud Computing l archiviazione e la protezione dei

Dettagli

L azienda e la sua gestione P R O F. S A R T I R A N A

L azienda e la sua gestione P R O F. S A R T I R A N A L azienda e la sua gestione P R O F. S A R T I R A N A L azienda può essere considerata come: Un insieme organizzato di beni e persone che svolgono attività economiche stabili e coordinate allo scopo di

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER LE POLITICHE DI INTERNAZIONALIZZAZIONE E LA PROMOZIONE DEGLI SCAMBI IL DIRETTORE GENERALE Visto l articolo 30 del Decreto Legge 12 settembre 2014,

Dettagli

I contributi pubblici nello IAS 20

I contributi pubblici nello IAS 20 I contributi pubblici nello IAS 20 di Paolo Moretti Il principio contabile internazionale IAS 20 fornisce le indicazioni in merito alle modalità di contabilizzazione ed informativa dei contributi pubblici,

Dettagli

FAQs pubblicate sul portale OAM il 20 maggio 2013

FAQs pubblicate sul portale OAM il 20 maggio 2013 FAQs pubblicate sul portale OAM il 20 maggio 2013 RECUPERO CREDITI L agente in attività finanziaria può svolgere l attività di ristrutturazione e recupero dei crediti? Si. L art. 128-quaterdecies del TUB

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

www.queen.it info@mbox.queen.it Gruppo Queen.it Listino Utente Finale Gennaio 2001

www.queen.it info@mbox.queen.it Gruppo Queen.it Listino Utente Finale Gennaio 2001 Listino Gennaio 2001 pag. 1 Gruppo Queen.it Listino Utente Finale Gennaio 2001 Profilo aziendale Chi è il Gruppo Queen.it Pag. 2 Listino connettività Listino Connettività RTC Pag. 3 Listino Connettività

Dettagli

GESTIONE ATTREZZATURE

GESTIONE ATTREZZATURE SOLUZIONE COMPLETA PER LA GESTIONE DELLE ATTREZZATURE AZIENDALI SWSQ - Solution Web Safety Quality srl Via Mons. Giulio Ratti, 2-26100 Cremona (CR) P. Iva/C.F. 06777700961 - Cap. Soc. 10.000,00 I.V. -

Dettagli

Risk management come opportunità per un nuovo welfare

Risk management come opportunità per un nuovo welfare Risk management come opportunità per un nuovo welfare Il contesto economico e sociale in cui operano i comitati Uisp condiziona la loro attività mettendoli di fronte a criticità di natura organizzativa,

Dettagli

2013 Skebby. Tutti i diritti riservati.

2013 Skebby. Tutti i diritti riservati. Disclaimer: "# $%&'(&)'%# *("# +,(-(&'(# *%$).(&'%#,/++,(-(&'/# 0"#.(1"0%# *(""20&3%,./40%&(# /# &%-',/# disposizione. Abbiamo fatto del nostro meglio per assicurare accuratezza e correttezza delle informazioni

Dettagli

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO E AZIENDE-UTENTI L IMPATTO DELLE PROCEDURE INFORMATIZZATE a cura di Germana Di Domenico Elaborazione grafica di ANNA NARDONE Monografie sul Mercato del lavoro e le politiche

Dettagli

Il Project Financing. Introduzione

Il Project Financing. Introduzione Il Project Financing Introduzione Il Project Financing nasce nei paesi anglosassoni come tecnica finanziaria innovativa volta a rendere possibile il finanziamento di iniziative economiche sulla base della

Dettagli

Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review

Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review Ing. Francesco Porzio Padova, 5 Giugno 2013 f.porzio@porzioepartners.it

Dettagli

SCHEDA OPERATIVA SOGGETTI AMMISSIBILI

SCHEDA OPERATIVA SOGGETTI AMMISSIBILI Avviso pubblico - Puglia Sviluppo - Regione Puglia in attuazione della DGR n. 1788 del 06 Agosto 2014. Pagina 1 COMMISSIONE EUROPEA REGIONE PUGLIA Area Politiche per lo Sviluppo Economico, Lavoro e Innovazione

Dettagli

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi.

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet: la rete delle reti Alberto Ferrari Connessioni

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico VISTO il Decreto Legge 12 settembre 2014, n. 133 convertito con modificazioni dalla Legge 11 novembre 2014, n. 164 recante Misure urgenti per l'apertura dei cantieri, la realizzazione delle opere pubbliche,

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER GLI INCENTIVI ALLE IMPRESE Circolare 10 febbraio 2014, n. 4567 Termini e modalità di presentazione delle domande per la concessione e l erogazione

Dettagli

Uscita dal regime dei minimi

Uscita dal regime dei minimi Fiscal Adempimento La circolare di aggiornamento professionale N. 08 03.03.2014 Uscita dal regime dei minimi A cura di Devis Nucibella Categoria: Regimi speciali Sottocategoria: Contribuenti minimi Dopo

Dettagli

VADEMECUM Finanziamenti diretti europei. Come redigere un progetto di successo

VADEMECUM Finanziamenti diretti europei. Come redigere un progetto di successo VADEMECUM Finanziamenti diretti europei Come redigere un progetto di successo redazione: Petra Sevvi, Renata Tomi Info Point Europa della Provincia autonoma di Bolzano Alto Adige Ripartizione Europa Ufficio

Dettagli

Relazione sul data warehouse e sul data mining

Relazione sul data warehouse e sul data mining Relazione sul data warehouse e sul data mining INTRODUZIONE Inquadrando il sistema informativo aziendale automatizzato come costituito dall insieme delle risorse messe a disposizione della tecnologia,

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012 STUDIARE SVILUPPO SRL Sede legale: Via Vitorchiano, 123-00189 - Roma Capitale sociale 750.000 interamente versato Registro delle Imprese di Roma e Codice fiscale 07444831007 Partita IVA 07444831007 - R.E.A.

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

GESTIONE STUDIO. Compatibile con: Win 7, Vista, XP

GESTIONE STUDIO. Compatibile con: Win 7, Vista, XP GESTIONE ADEMPIMENTI FISCALI Blustring fornisce la stampa dei quadri fiscali, cioè dei quadri del modello UNICO relativi alla produzione del reddito d impresa, o di lavoro autonomo (RG, RE, RF, dati di

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

Analisi dei requisiti e casi d uso

Analisi dei requisiti e casi d uso Analisi dei requisiti e casi d uso Indice 1 Introduzione 2 1.1 Terminologia........................... 2 2 Modello della Web Application 5 3 Struttura della web Application 6 4 Casi di utilizzo della Web

Dettagli

71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE)

71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE) 71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE) di TIZIANA LANG * Finalmente è partita: dal 1 maggio i giovani italiani possono iscriversi on line al programma della Garanzia

Dettagli

Logistica digitale delle Operazioni a premio

Logistica digitale delle Operazioni a premio Logistica digitale delle Operazioni a premio La piattaforma logistica delle operazioni a premio digitali BITGIFT è la nuova piattaforma dedicata alla logistica digitale delle vostre operazioni a premio.

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

Procedure del personale. Disciplina fiscale delle auto assegnate. ai dipendenti; Svolgimento del rapporto. Stefano Liali - Consulente del lavoro

Procedure del personale. Disciplina fiscale delle auto assegnate. ai dipendenti; Svolgimento del rapporto. Stefano Liali - Consulente del lavoro Disciplina fiscale delle auto assegnate ai dipendenti Stefano Liali - Consulente del lavoro In quale misura è prevista la deducibilità dei costi auto per i veicoli concessi in uso promiscuo ai dipendenti?

Dettagli

GUIDA ALLA COMPILAZIONE

GUIDA ALLA COMPILAZIONE GUIDA ALLA COMPILAZIONE 1. L istanza di riconoscimento dei CFP, deve essere presentata esclusivamente al CNI mediante una compilazione online di apposito modulo disponibile sulla piattaforma della formazione

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Modulo DATI INFORMATIVI FINANZIARI ANNUALI per gli emittenti industriali LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Data : 03/05/2011 Versione : 1.3 1 Revisioni Data Versione Cap./ Modificati 03/05/2010 1.0-13/05/2010

Dettagli

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA Presentazione SOFTLAB

Dettagli

PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE

PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE Versione 1.0 Via della Fisica 18/C Tel. 0971 476311 Fax 0971 476333 85100 POTENZA Via Castiglione,4 Tel. 051 7459619 Fax 051 7459619

Dettagli

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A delle Vie Francigene Pacchetto Soci 2015 1 MOSTRA DA CANTERBURY A ROMA: 1.800 KM ATTRAVERSO L EUROPA La mostra approfondisce, attraverso immagini supportate da testi

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITA' CULTURALI E DEL TURISMO

MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITA' CULTURALI E DEL TURISMO Pagina 1 di 7 MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITA' CULTURALI E DEL TURISMO DECRETO 12 febbraio 2015 Disposizioni applicative per l'attribuzione del credito d'imposta agli esercizi ricettivi, agenzie di

Dettagli

Presentazione di alcuni casi di successo. Paolo Piffer 28 Maggio 2007

Presentazione di alcuni casi di successo. Paolo Piffer 28 Maggio 2007 Presentazione di alcuni casi di successo Paolo Piffer 28 Maggio 2007 AZIENDA 1 DEL SETTORE CERAMICO Il problema presentato L azienda voleva monitorare il fatturato in raffronto ai 2 anni precedenti tenendo

Dettagli

La nostra storia. 1994 : Fondazione. 1996: Avvio dell attività di Internet Service Provider brand Technet.it

La nostra storia. 1994 : Fondazione. 1996: Avvio dell attività di Internet Service Provider brand Technet.it Il Gruppo Aruba La nostra storia 1994 : Fondazione 1996: Avvio dell attività di Internet Service Provider brand Technet.it 2000: Nascita del brand Aruba come fornitore di servizi hosting, registrazione

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI Organizzato da Impact Hub Rovereto in collaborazione con TrentunoTre con la supervisione scientifica di ISIPM SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling settembre dicembre

Dettagli

Informatica per la comunicazione" - lezione 9 -

Informatica per la comunicazione - lezione 9 - Informatica per la comunicazione" - lezione 9 - Protocolli di livello intermedio:" TCP/IP" IP: Internet Protocol" E il protocollo che viene seguito per trasmettere un pacchetto da un host a un altro, in

Dettagli

Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1

Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1 Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1 Easy-TO è il software professionale per il Tour Operator moderno. Progettato e distribuito in Italia e all estero da Travel Software srl (Milano), un partner

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

L 8 maggio 2002 il Ministero

L 8 maggio 2002 il Ministero > > > > > Prima strategia: ascoltare le esigenze degli utenti, semplificare il linguaggio e la navigazione del sito. Seconda: sviluppare al nostro interno le competenze e le tecnologie per gestire in proprio

Dettagli

Descrizione tecnica Indice

Descrizione tecnica Indice Descrizione tecnica Indice 1. Vantaggi del sistema Vertical Booking... 2 2. SISTEMA DI PRENOTAZIONE ON LINE... 3 2.1. Caratteristiche... 3 I EXTRANET (Interfaccia per la gestione del programma)... 3 II

Dettagli

ECM SUITE: GESTIONE CREDITI ECM AL 100%

ECM SUITE: GESTIONE CREDITI ECM AL 100% ECM Suite ECM SUITE: GESTIONE CREDITI ECM AL 100% ECM Suite è una moderna piattaforma gestionale, web based (ovvero ad utenze gestionali illimitate, nessun acquisto di singole licenze client e/o server),

Dettagli

Consulenza tecnologica globale

Consulenza tecnologica globale Orientamento al cliente Innovazione Spirito di squadra Flessibilità Un gruppo di professionisti dedicati alle imprese di ogni settore merceologico e dimensione, capaci di supportare il Cliente nella scelta

Dettagli

CORSO DI CONTABILITA E BILANCIO 2

CORSO DI CONTABILITA E BILANCIO 2 CORSO DI CONTABILITA E BILANCIO 2 La valutazione delle IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI Prima lezione di Alberto Bertoni 1 IMMOBILIZZAZIONI Definizione Cod. Civ. art. 2424-bis, 1 c. Le immobilizzazioni sono

Dettagli

Università di Pavia - Facoltà di Economia

Università di Pavia - Facoltà di Economia 0 Università di Pavia - Facoltà di Economia Il calcolo imprenditoriale per la trasformazione «finanziaria» Michela Pellicelli Le imprese possono essere considerate trasformatori finanziari in quanto: a)

Dettagli

CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA

CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA 2ª PARTE NEL CAPITOLO PRECEDENTE NOTA METODOLOGICA LA PAROLA AI CIO I MIGLIORI HYPERVISOR AFFIDARSI AI VENDOR INVESTIRE PER IL CLOUD APPLICAZIONI

Dettagli

Chi può presentare la domanda

Chi può presentare la domanda BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER FAVORIRE LA CRESCITA DELLE IMPRESE SUI MERCATI INTERNAZIONALI II QUADRIMESTRE 2014 AFRQ2/14 La Camera di Commercio di Frosinone, attraverso ASPIN, Azienda Speciale

Dettagli

Questionario di valutazione: la preparazione di un istituzione

Questionario di valutazione: la preparazione di un istituzione Questionario di valutazione: la preparazione di un istituzione Abbiamo creato questo questionario per aiutarti a prepararti per il workshop e per farti pensare ai diversi aspetti delle collezioni digitali

Dettagli

PASSEPARTOUT PLAN PLANNING E AGENDA I PLANNING LA MAPPA INTERATTIVA LA GESTIONE DEI SERVIZI LA PRENOTAZIONE

PASSEPARTOUT PLAN PLANNING E AGENDA I PLANNING LA MAPPA INTERATTIVA LA GESTIONE DEI SERVIZI LA PRENOTAZIONE PASSEPARTOUT PLAN Passepartout Plan è l innovativo software Passepartout per la gestione dei servizi. Strumento indispensabile per una conduzione organizzata e precisa dell attività, Passepartout Plan

Dettagli

INFORMATIVA SUI COOKIE

INFORMATIVA SUI COOKIE INFORMATIVA SUI COOKIE I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

REGOLAMENTO (CE) N. 1998/2006 DELLA COMMISSIONE

REGOLAMENTO (CE) N. 1998/2006 DELLA COMMISSIONE 28.12.2006 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 379/5 REGOLAMENTO (CE) N. 1998/2006 DELLA COMMISSIONE del 15 dicembre 2006 relativo all applicazione degli articoli 87 e 88 del trattato agli aiuti d

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale

Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale Gestisci. Organizza. Risparmia. Una lunga storia, uno sguardo sempre rivolto al futuro. InfoSvil è una società nata nel gennaio 1994 come

Dettagli

Business Intelligence. Il data mining in

Business Intelligence. Il data mining in Business Intelligence Il data mining in L'analisi matematica per dedurre schemi e tendenze dai dati storici esistenti. Revenue Management. Previsioni di occupazione. Marketing. Mail diretto a clienti specifici.

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Project Management Office per centrare tempi e costi

Project Management Office per centrare tempi e costi Project Management Office per centrare tempi e costi Il Project Management Office (PMO) rappresenta l insieme di attività e strumenti per mantenere efficacemente gli obiettivi di tempi, costi e qualità

Dettagli

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC)

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Information Day Ministero dello sviluppo economico Salone Uval, Via Nerva, 1 Roma, 2

Dettagli

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI CSC ritiene che la Business Intelligence sia un elemento strategico e fondamentale che, seguendo

Dettagli

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Ricerca comunitaria idee cooperazione persone euratom capacità IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Guida tascabile per i nuovi partecipanti Europe Direct è un servizio

Dettagli