ISTRUZIONI PER L USO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ISTRUZIONI PER L USO"

Transcript

1 GOLD 2.0 NEWSLETTER OPERATIVA SUL MERCATO AZIONARIO a cura di Pierluigi Gerbino ISTRUZIONI PER L USO Quelle che seguono sono le istruzioni ufficiali per il corretto utilizzo operativo della newsletter GOLD. Si raccomanda di tenerle a portata di mano per la consultazione. Ovviamente NON SI GARANTISCE IL SUCCESSO DELLE OPERAZIONI CONSIGLIATE. LE CONSEGUENZE DELL OPERATIVITÀ BASATA SULLA NEWSLETTER RICADONO ESCLUSIVAMENTE SUL LETTORE. Borsaprof.it s.a.s garantisce unicamente l indipendenza e l impegno nella stesura dei suggerimenti. INTRODUZIONE Il report è rivolto a tutti quelli che vogliono confrontare le loro strategie con la nostra, ed in modo particolare a chi vuole vedere applicata in concreto la metodologia illustrata nei nostri corsi di trading che vengono tenuti da Pierluigi Gerbino in tutta Italia (per visualizzare il calendario corsi accedere a La newsletter ha un taglio molto essenziale ed operativo, poiché vuole fornire un aiuto a chi è interessato ad applicare le tecniche di analisi grafica e le nostre metodologie di trading alla propria operatività ma non può dedicare tempo ed energie alla selezione delle opportunità di trading che ogni giorno offrono i principali mercati azionari. Oggetto di attenzione e di eventuale scelta operativa saranno: - il mercato azionario italiano, che rappresenterà la principale piazza su cui esprimere l operatività, sia in ottica rialzista che ribassista; - alcuni tra i principali mercati azionari europei, che esprimono quotazioni in euro, attraverso l operatività in ottica esclusivamente rialzista sui principali titoli azionari, generalmente facenti parte del paniere europeo delle blue chips Eurostoxx50. - il mercato degli ETF, fondi di investimento a gestione passiva, quotati sul segmento ETFPLUS della Borsa Italiana Il lettore potrà attingere alle indicazioni scegliendo di replicare con precisione le scelte indicate, oppure limitarsi ad operare solo sulle idee che corrispondono alla sua abituale operatività, oppure trarre semplicemente spunto e confronto per ottimizzare la sua personale ed autonoma metodologia operativa. Il fatto stesso che vengano presentati più portafogli modello diversi offre al lettore la possibilità di cercare il modello più adatto alle sue caratteristiche di investitore, oppure di attuare percorsi autonomi che traggano soltanto indicazioni di massima o elementi di confronto dai diversi modelli. Ovviamente GOLD non si sostituisce al lettore nell effettuare le concrete scelte operative. Il passaggio dall indicazione standardizzata che fornisce GOLD alla concreta effettuazione dell investimento si deve realizzare considerando attentamente le caratteristiche del lettore-investitore. Occorrerà che egli adatti i consigli della newsletter alle sue caratteristiche, rispondendo ad alcune ulteriori domande, tra cui le seguenti: Quanto capitale e quale percentuale del proprio patrimonio gestire con l aiuto di GOLD? Quali modelli di portafoglio tra quelli proposti sono più confacente alla propria propensione al rischio? Quanto è replicabile concretamente l operatività di GOLD con la piattaforma operativa che si intende utilizzare? Quale dovrà essere il capitale investito su ciascuna operazione suggerita? Sono soltanto alcune delle principali scelte che il lettore deve effettuare, autonomamente o con l aiuto del suo Consulente Finanziario di Fiducia, per tradurre le indicazioni standard di GOLD in concrete operazioni di investimento. Borsaprof.it in questa serie di scelte operative non si può sostituire al lettore, che pertanto rimane esclusivo responsabile delle operazioni che decide di intraprendere, con la consapevolezza che la newsletter non può garantire alcun risultato. L unica garanzia che GOLD si sente di offrire è lo scrupolo analitico, l indipendenza di giudizio ed il rigore metodologico. Per questo dobbiamo affermare con chiarezza che GOLD non costituisce servizio di Consulenza Finanziaria, poiché fornisce indicazioni standardizzate e nulla consiglia in concreto al lettore, né può consigliare, dato che non conosce le sue caratteristiche, le sue condizioni e le sue problematiche operative. Pertanto il lettore deve essere consapevole che la responsabilità delle sue concrete scelte operative, tra cui la prima è quella di decidere quanta fiducia accordare alle indicazioni di GOLD, ricade unicamente su di sé e non coinvolge in alcun modo la società Borsaprof.it sas, che redige e pubblica la newsletter avendo in mente un operatività standardizzata ed ipotetica e non presta alcun servizio di consulenza finanziaria individualizzata.

2 COME FUNZIONA GOLD GOLD prevede la pubblicazione ordinaria di una newsletter quotidiana, inviata tramite e contemporaneamente inserita nell area riservata del sito Borsaprof.it. La pubblicazione del report quotidiano nell area riservata e l invio dalla contenente il report sono effettuati normalmente entro le ore 8:45, cioè pochi minuti prima delle ore 9:00, quando avviene l apertura mattutina dei mercati europei. Per garantire una più rapida fruizione del servizio, anche quando per qualche motivo l non venisse recapitata in tempi rapidi (evento che succede purtroppo con una certa frequenza, per colpa di alcuni providers di posta elettronica e del generale intasamento della rete) si consiglia di prelevare la newsletter dalla pagina internet riservata dove il lettore, dopo essersi autenticato inserendo l indirizzo sul quale riceve il report, trova l elenco degli ultimi numeri di GOLD pubblicati e può agevolmente scaricarli sul proprio pc. Siccome a volte potrebbe essere difficile riuscire a completare il commento quotidiano entro le 8:45, in tali casi verrà pubblicata una versione Light della newsletter, priva di commento, ma con tutte le indicazioni operative. La versione completa di commento verrà poi inviata in mattinata. Sono anche possibili, ma molto raramente, uscite straordinarie nel corso della giornata, in aggiunta o eventualmente in sostituzione dell uscita mattutina. Tutte le uscite straordinarie, se possibile, vengono preavvisate e, se contengono spunti operativi, sempre annunciate con SMS agli abbonati che abbiano fornito un numero di cellulare all atto della sottoscrizione dell abbonamento. Può capitare in casi rarissimi ed imprevedibili che la newsletter non venga pubblicata, senza preavviso, per impossibilità materiale improvvisa (problemi tecnici o impedimenti non previsti e non risolvibili). In tal caso viene fatto tutto il possibile per avvisare i lettori e per inviare la newsletter in un secondo momento. Analogamente si cerca di fare in caso di ritardo significativo sull orario previsto. Quando GOLD non viene pubblicata il lettore deve comunque far riferimento alle indicazioni dell ultimo numero in suo possesso, che mantengono la loro validità fino all uscita del nuovo numero. Le tariffe di abbonamento a GOLD sono contenute nel seguente documento: UTILIZZO DI GOLD Il servizio si rivolge ai risparmiatori che vogliono operare con un adeguata metodologia di trading, ma non dispongono del tempo o della attenzione necessaria per selezionare i titoli ed impostare in prima persona il piano di lavoro necessario per operare. Gold seleziona gli strumenti finanziari più interessanti su cui impostare il trading, fornendo puntuali indicazioni operative che possano essere facilmente attuate da chi può dedicare al trading anche soltanto pochi minuti al giorno. Le operazioni consigliate sono selezionate in ottica di breve periodo, ma non intraday: indicativamente sono destinate a durare qualche giorno, anche se non si vogliono mettere limiti alla Provvidenza. La newsletter contiene la gestione operativa di 4 diversi ed autonomi portafogli, in modo da consentire un operatività a 360 gradi sul panorama europeo e dare ampia possibilità di scelta operativa al lettore: 1) Portafoglio ITALIA LONG: Può contenere azioni quotate sul segmento MTA della Borsa Italiana, scelte tra quelle maggiormente capitalizzate e liquide. L ottica di investimento è rialzista. 2) Portafoglio ITALIA SHORT: Può contenere azioni quotate sul segmento MTA della Borsa Italiana, scelte tra quelle appartenenti all indice FTSE-MIB. L ottica di investimento è short, cioè ribassista (l operazione si apre con la vendita allo scoperto multiday e si chiude con il riacquisto del titolo). 3) Portafoglio EURO50 LONG: Può contenere azioni quotate sui principali mercati dell area euro facenti parte dell indice Eurostoxx50, che comprende le maggiori blue chips di Eurolandia. L ottica di investimento è rialzista (l operazione si apre con l acquisto del titolo e si chiude con la vendita). 4) Portafoglio ETF-ETC: Può contenere ETF (fondi di investimento che replicano indici azionari o obbligazionari) e/o ETC (fondi di investimento che replicano il prezzo del contratto future di una materia prima) quotati sul segmento ETFPLUS della Borsa Italiana. L operatività è tecnicamente rialzista (l operazione si apre con l acquisto del titolo e si chiude con la vendita), però, data l esistenza di parecchi ETF-ETC che replicano l andamento short del sottostante, sostanzialmente è bidirezionale dal punto di vista dell ottica di investimento. L ampia gamma di portafogli presentati consente al lettore di seguire in tutto o in parte quelli che interessano maggiormente e meglio si adattano al proprio stile di trading. Ricordiamo che l operatività short consigliata nel portafoglio ITALIA-SHORT è in ottica multiday (detta anche overnight). Per poter operare in tale modalità bisogna ottenere l abilitazione dal proprio broker on line. Al seguente link si può trovare un approfondimento sull operatività short: Tutte le operazioni sono destinate a durare più di un giorno, per cui non si consigliano mai operazioni in ottica intraday, da chiudere nella stessa giornata in cui vengono aperte. Non è tuttavia escluso, anche se l evento è piuttosto raro, che un operazione aperta in mattinata raggiunga il livello obiettivo o lo stop-loss nel giorno medesimo, anche se l ottica operativa è multiday. Per permettere a tutti i lettori di seguire agevolmente l operatività consigliata ed evitare un eccessivo numero di posizioni da gestire, ciascun portafoglio può contenere al massimo 5 posizioni aperte in contemporanea, che vengono gestite in modo preciso con indicazioni puntuali di compravendita (vedi oltre). Siccome i vari portafogli seguono ottiche in parte antitetiche (Portafoglio Italia Long ha ottica rialzista e Portafoglio Italia Short ha ottica ribassista sul medesimo mercato di riferimento) è impossibile che tutti siano contemporaneamente utilizzati

3 appieno. Pertanto non si avranno mai più di 15 posizioni complessivamente aperte in contemporanea sui 4 portafogli. CARATTERISTICHE DI GOLD Apre il report un COMMENTO QUOTIDIANO sull andamento dei mercati. Tale commento spesso coincide con il Commento Quotidiano presente sull homepage del sito Borsaprof.it. Il cuore di GOLD è rappresentato dalla sezione OPERATIVITA che contiene tutte le 4 sezioni operative, relative ai 4 diversi portafogli proposti. A titolo di esempio supponiamo di esaminare un ipotetica newsletter, con la logica avvertenza che il contenuto è a puro titolo di esempio e non costituisce indicazione operativa. 1) Sezione PORTAFOGLIO ITALIA LONG Questo portafoglio può contenere al massimo 5 titoli azionari quotati sul segmento MTA della Borsa Italiana tra quelli maggiormente capitalizzati e liquidi. Vengono esclusi dalla scelta pertanto i titoli sottili, cioè di società piccole o poco scambiate. L ottica operativa è di breve termine (le operazioni sono destinate a durare mediamente alcuni giorni) e solamente rialzista (l operazione si apre con l acquisto del titolo e si chiude con la vendita). Il numero di posizioni consigliate dipende dalle condizioni del mercato e dai segnali operativi forniti dai singoli titoli. La sezione comprende 3 tabelle, tutte identificabili dallo sfondo verde dell intestazione. La prima tabella riporta le operazioni che sono state eseguite su indicazione della newsletter precedente. PORTAFOGLIO ITALIA LONG OPERAZIONI ESEGUITE DELL'ULTIMA NEWSLETTER TITOLO SIMBOLO OPERAZ. PREZZO RISULTATO MEDIOBANCA (T) MB ACQUISTO 2,898 PREZZO ASTA DI APERTURA FIAT (T) F VENDITA 4,28 ORE 14,40 +7,42% TITOLO: Azione su cui è stata effettuata un operazione. Quando accanto al nome appare la sigla (T) significa che tale titolo è soggetto alla Tassa sulle Transazioni Finanziarie (Tobin Tax italiana). Pertanto il prezzo d acquisto è maggiorato dell importo della tassa pagata dall acquirente. OPERAZ: tipo di operazione effettuata: Acquisto o Vendita PREZZO: il prezzo al quale l operazione dovrebbe essere stata eseguita. Le operazioni consigliate non vengono effettuate materialmente dall autore del report, ma vengono considerate virtualmente eseguite secondo le regole sottoindicate, che si presumono facilmente replicabili dal lettore mediamente disciplinato. Si assume che le operazioni che prevedono un ordine a mercato siano effettuate al prezzo di asta di apertura. Per le operazioni che prevedono un ordine con prezzo limite viene assunto come prezzo di eseguito il prezzo limite (o il prezzo dell asta di apertura, se è più favorevole). Per le operazioni che prevedono uno stop order si assume il prezzo di attivazione (o il prezzo di asta d apertura se questo supera il prezzo di attivazione). Circa le tipologie di ordine previste si vedano le note della seconda tabella. : eventuali spiegazioni sull operazione (normalmente quando e come si assume che sia stata eseguita). RISULTATO: per le vendite si riporta il risultato in percentuale realizzato con l operazione. La seconda tabella riepiloga le posizioni aperte presenti nel nostro portafoglio e le indicazioni per la loro gestione. Ricordo che possono essere al massimo 5. Qualora siano meno di 5 vengono indicati i lotti di liquidità disponibile. TITOLO PORTAFOGLIO ITALIA LONG POSIZIONI IN CARICO SIMBOLO DATA INGRESSO PREZZO DI CARICO TAKE PROFIT STOP LOSS UNICREDIT (T) UCG 26/07 2,527 3,08 2,55 MODIFICATO SL MEDIOBANCA (T) MB 8/08 2,898 3,50 2,67 STMICROELECTRONICS STM 30/07 6,45 6,98 6,27 MODIFICATO TP TITOLO: Azione su cui è stata aperta una posizione (Liquidità = somma disponibile al momento non investita. La liquidità si considera composta da un massimo di 5 lotti di pari importo).

4 DATA INGRESSO: Data in cui si è aperta la posizione. PREZZO DI CARICO: il prezzo al quale si ipotizza l acquisto. E comprensivo di Tassa sulle Transazioni Finanziarie (Tobin Tax italiana) se il titolo è soggetto. TAKE PROFIT: Se indicato è il prezzo a cui si consiglia la vendita. E bene inserire appena possibile un ordine di vendita con quel prezzo come limite e durata piuttosto lunga (20-30 giorni, eventualmente reinseribile alla scadenza). Tale prezzo può essere modificato nel corso del tempo. In tal caso il valore viene evidenziato in grassetto rosso, per segnalare al lettore la necessità di modificare l ordine precedentemente inserito. STOP LOSS : E sempre indicato. È il prezzo che, se raggiunto dal mercato, richiede la vendita del titolo per evitare un ampliamento della perdita o una eccessiva diminuzione dell utile. Si consiglia di inserire subito un ordine condizionato (stop order) con prezzo di attivazione pari al prezzo indicato e prezzo di vendita a mercato (oppure alcuni tick inferiore al prezzo di attivazione) e durata piuttosto lunga (20-30 giorni, eventualmente reinseribile alla scadenza). Anche il prezzo di stop loss può essere normalmente spostato nel corso del tempo. In tal caso il valore viene evidenziato in grassetto rosso, per segnalare al lettore la necessità di modificare l ordine precedentemente inserito. : eventuali note di commento o chiarimento. La terza tabella riporta i segnali operativi da seguire in giornata. PORTAFOGLIO ITALIA LONG SEGNALI OPERATIVI PER NUOVE POSIZIONI TITOLO DA SEGUIRE SIMBOLO SEGNALE PREZZO ATLANTIA (T) ATL BUY LIMIT MERCATO RIMBALZO SU TRENDLINE. TP 12,15. SL 10,89 TELECOM ITALIA (T) TIT BUY LIMIT 0,766 BREAKOUT CONGESTIONE. TP 0,875. SL 0,699. ENI (T) ENI BUY STOP 16,05 BREAKOUT MASSIMO ASSOLUTO. NO TP. SL 15, 58 TITOLO DA SEGUIRE: Titolo su cui aprire una posizione se l ordine viene eseguito. SEGNALE: molto importante, perché dice quale tipo di operatività bisogna fare su quel titolo. Sono possibili i seguenti casi: BUY LIMIT: si consiglia di comprare subito inserendo un ordine di acquisto al prezzo limite indicato nella colonna successiva. BUY STOP: È il prezzo che, se raggiunto dal mercato, consiglia l acquisto del titolo. Si consiglia di inserire subito un ordine condizionato (stop order) con prezzo di attivazione pari al prezzo indicato nella colonna successiva e prezzo di acquisto a mercato (oppure alcuni tick superiore al prezzo di attivazione). PREZZO: indica il prezzo limite da inserire. Per i segnali Buy Limit è il prezzo limite ( MERCATO significa comprare a prezzo di mercato: al meglio ), per i segnali Buy Stop è il prezzo di attivazione dell ordine. : eventuali note di commento o chiarimento. Si indicano generalmente alcune parole per identificare il segnale grafico in base al quale è stato selezionato il titolo, nonché l eventuale take profit (TP) e lo stop loss (SL) da inserire dopo l acquisto. Si consiglia infatti, se possibile, di inserire subito il take profit (se indicato) e soprattutto lo stop loss una volta acquistato il titolo. 2) Sezione PORTAFOGLIO ITALIA SHORT Questo portafoglio può contenere al massimo 5 titoli azionari quotati sul segmento MTA della Borsa Italiana tra quelli appartenenti al paniere FTSE-MIB. L ottica operativa è di breve termine (le operazioni sono destinate a durare mediamente alcuni giorni) e solamente ribassista (l operazione si apre con la vendita del titolo e si chiude con l acquisto). Il lettore, per poter effettuare questa tipologia di operazioni deve essere abilitato all operatività short in modalità multiday (detta anche Overnight), che prevede il prestito dei titoli venduti allo scoperto da parte dell intermediario. Inoltre non tutti i titoli sono shortabili. Ogni intermediario ha diverse politiche di prestito titoli e può succedere che qualche titolo del paniere FTSE-MIB non venga abilitato allo short multiday. Pertanto, siccome il servizio di Gold è rivolto a tutti i possibili lettori e prescinde dalle specificità dei singoli intermediari, deve essere cura del lettore verificare sempre col proprio intermediario se i titoli consigliati per effettuare operazioni short sono effettivamente disponibili per questa operatività. Il numero di posizioni consigliate dipende dalle condizioni del mercato e dai segnali operativi forniti dai singoli titoli. La sezione comprende 3 tabelle, tutte identificabili dallo sfondo grigio dell intestazione. La prima tabella riporta le operazioni che sono state eseguite su indicazione della newsletter precedente.

5 PORTAFOGLIO ITALIA SHORT OPERAZIONI ESEGUITE DELL'ULTIMA NEWSLETTER TITOLO SIMBOLO OPERAZ. PREZZO RISULTATO IMPREGILO (T) IPG VENDITA 3,05 ORE 11,23 FIAT (T) F ACQUISTO 4,253 ORE 16,42-2,04% TITOLO: Azione su cui è stata effettuata un operazione. Quando accanto al nome appare la sigla (T) significa che tale titolo è soggetto alla Tassa sulle Transazioni Finanziarie (Tobin Tax italiana). Pertanto il prezzo d acquisto è maggiorato dell importo della tassa pagata dall acquirente. OPERAZ: tipo di operazione effettuata: Acquisto o Vendita PREZZO: il prezzo al quale l operazione dovrebbe essere stata eseguita. Le operazioni consigliate non vengono effettuate materialmente dall autore del report, ma vengono considerate virtualmente eseguite secondo le regole sottoindicate, che si presumono facilmente replicabili dal lettore mediamente disciplinato. Si assume che le operazioni che prevedono un ordine a mercato siano effettuate al prezzo di asta di apertura. Per le operazioni che prevedono un ordine con prezzo limite viene assunto come prezzo di eseguito il prezzo limite (o il prezzo dell asta di apertura, se è più favorevole). Per le operazioni che prevedono uno stop order si assume il prezzo di attivazione (o il prezzo di asta d apertura se questo supera il prezzo di attivazione). Circa le tipologie di ordine previste si vedano le note della seconda tabella. : eventuali spiegazioni sull operazione (normalmente quando e come si assume che sia stata eseguita). RISULTATO: per gli acquisti si riporta il risultato in percentuale realizzato con l operazione. La seconda tabella riepiloga le posizioni aperte presenti nel nostro portafoglio e le indicazioni per la loro gestione. Ricordo che possono essere al massimo 5. Qualora siano meno di 5 vengono indicati i lotti di liquidità disponibile. TITOLO PORTAFOGLIO ITALIA SHORT POSIZIONI IN CARICO SIMBOLO DATA INGRESSO PREZZO DI CARICO TAKE PROFIT STOP LOSS CAMPARI (T) CPR 2/08 5,58 5,25 5,78 MODIFICATO SL IMPREGILO (T) IPG 7/08 3,05 2,87 3,09 TITOLO: Azione su cui è stata aperta una posizione (Liquidità = somma disponibile al momento non investita. La liquidità si considera composta da un massimo di 5 lotti di pari importo). DATA INGRESSO: Data in cui si è aperta la posizione. PREZZO DI CARICO: il prezzo al quale si ipotizza la vendita allo scoperto. TAKE PROFIT: Se indicato è il prezzo a cui si consiglia il riacquisto. E bene inserire appena possibile un ordine di acquisto con quel prezzo come limite e durata piuttosto lunga (20-30 giorni, eventualmente reinseribile alla scadenza). Tale prezzo può essere modificato nel corso del tempo. In tal caso il valore viene evidenziato in grassetto rosso, per segnalare al lettore la necessità di modificare l ordine precedentemente inserito. STOP LOSS : E sempre indicato. È il prezzo che, se raggiunto dal mercato, richiede l acquisto del titolo per evitare un ampliamento della perdita o una eccessiva diminuzione dell utile. Si consiglia di inserire subito un ordine condizionato (stop order) con prezzo di attivazione pari al prezzo indicato e prezzo di acquisto a mercato (oppure alcuni tick superiore al prezzo di attivazione) e durata piuttosto lunga (20-30 giorni, eventualmente reinseribile alla scadenza). Anche il prezzo di stop loss può essere normalmente spostato nel corso del tempo. In tal caso il valore viene evidenziato in grassetto rosso, per segnalare al lettore la necessità di modificare l ordine precedentemente inserito. : eventuali note di commento o chiarimento. La terza tabella riporta i segnali operativi da seguire in giornata. PORTAFOGLIO ITALIA SHORT SEGNALI OPERATIVI PER NUOVE POSIZIONI TITOLO DA SEGUIRE SIMBOLO SEGNALE PREZZO ANSALDO (T) STS SELL LIMIT MERCATO INVERSIONE SU RESISTENZA. TP 5,90. SL 6,50 PRYSMIAN (T) PRY SELL STOP 12,90 BREAKOUT SUPPORTO. TP 10,80 SL 13,48 TITOLO DA SEGUIRE: Titolo su cui aprire una posizione se l ordine viene eseguito.

6 SEGNALE: molto importante, perché dice quale tipo di operatività bisogna fare su quel titolo. Sono possibili i seguenti casi: SELL LIMIT: si consiglia di vendere subito inserendo un ordine di vendita al prezzo limite indicato nella colonna successiva. SELL STOP: È il prezzo che, se raggiunto dal mercato, consiglia la vendita del titolo. Si consiglia di inserire subito un ordine condizionato (stop order) con prezzo di attivazione pari al prezzo indicato nella colonna successiva e prezzo di vendita a mercato (oppure alcuni tick inferiore al prezzo di attivazione). PREZZO: indica il prezzo limite da inserire. Per i segnali Sell Limit è il prezzo limite ( MERCATO significa vendere a prezzo di mercato: al meglio ), per i segnali Sell Stop è il prezzo di attivazione dell ordine. : eventuali note di commento o chiarimento. Si indicano generalmente alcune parole per identificare il segnale grafico in base al quale è stato selezionato il titolo, nonché l eventuale take profit (TP) e lo stop loss (SL) da inserire dopo l acquisto. Si consiglia infatti, se possibile, di inserire subito il take profit (se indicato) e soprattutto lo stop loss una volta venduto il titolo. 3) Sezione PORTAFOGLIO EURO50 LONG Questo portafoglio può contenere al massimo 5 titoli azionari non italiani appartenenti all indice Eurostoxx50, composto dalle principali blue chips quotate in euro. Si tratta pertanto di titoli molto liquidi, quotati sulle borse europee, ma anche sul segmento MTA International. Quasi tutti sono poi anche quotati sui principali circuiti di negoziazione privati di cui si avvalgono i principali broker online italiani (Equiduct, TLX, Chi-X, ). L ottica operativa è di breve termine (le operazioni sono destinate a durare mediamente alcuni giorni) e solamente rialzista (l operazione si apre con l acquisto del titolo e si chiude con la vendita). Il numero di posizioni consigliate dipende dalle condizioni del mercato e dai segnali operativi forniti dai singoli titoli. La sezione comprende 3 tabelle, tutte identificabili dallo sfondo blu dell intestazione. La prima tabella riporta le operazioni che sono state eseguite su indicazione della newsletter precedente. PORTAFOGLIO EURO50 LONG OPERAZIONI ESEGUITE DELL'ULTIMA NEWSLETTER TITOLO PAESE SIMBOLO OPERAZ. PREZZO RISULTATO AXA FRA CS ACQUISTO 10,855 ASTA APERTURA BASF GER BAS VENDITA 60,12 ORE 15,40 +6,33% TITOLO: Azione su cui è stata effettuata un operazione. PAESE: Paese di riferimento, in cui avviene la quotazione principale. OPERAZ: tipo di operazione effettuata: Acquisto o Vendita PREZZO: il prezzo al quale l operazione dovrebbe essere stata eseguita. Le operazioni consigliate non vengono effettuate materialmente dall autore del report, ma vengono considerate virtualmente eseguite secondo le regole sottoindicate, che si presumono facilmente replicabili dal lettore mediamente disciplinato. Si assume che le operazioni che prevedono un ordine a mercato siano effettuate al prezzo di asta di apertura. Per le operazioni che prevedono un ordine con prezzo limite viene assunto come prezzo di eseguito il prezzo limite (o il prezzo dell asta di apertura, se è più favorevole). Per le operazioni che prevedono uno stop order si assume il prezzo di attivazione (o il prezzo di asta d apertura se questo supera il prezzo di attivazione). Circa le tipologie di ordine previste si vedano le note della seconda tabella. : eventuali spiegazioni sull operazione (normalmente quando e come si assume che sia stata eseguita). RISULTATO: per le vendite si riporta il risultato in percentuale realizzato con l operazione. La seconda tabella riepiloga le posizioni aperte presenti nel nostro portafoglio e le indicazioni per la loro gestione. Ricordo che possono essere al massimo 5. Qualora siano meno di 5 vengono indicati i lotti di liquidità disponibile. TITOLO PORTAFOGLIO EURO50 LONG POSIZIONI IN CARICO PAESE SIMBOLO DATA INGRESSO PREZZO DI CARICO TAKE PROFIT STOP LOSS BAYER GER BAYN 26/07 57,31 60,30 56,90 MODIFICATO SL AXA FRA CS 8/08 10,855 11,60 10,44

7 TITOLO: Azione su cui è stata aperta una posizione (Liquidità = somma disponibile al momento non investita. La liquidità si considera composta da un massimo di 5 lotti di pari importo). DATA INGRESSO: Data in cui si è aperta la posizione. PREZZO DI CARICO: il prezzo al quale si ipotizza l acquisto. TAKE PROFIT: Se indicato è il prezzo a cui si consiglia la vendita. E bene inserire appena possibile un ordine di vendita con quel prezzo come limite e durata piuttosto lunga (20-30 giorni, eventualmente reinseribile alla scadenza). L indicazione può essere modificata nel corso del tempo. In tal caso il valore viene evidenziato in grassetto rosso, per segnalare al lettore la necessità di modificare l ordine precedentemente inserito. STOP LOSS : E sempre indicato. È il prezzo che, se raggiunto dal mercato, richiede la vendita del titolo per evitare un ampliamento della perdita o una eccessiva diminuzione dell utile. Si consiglia di inserire subito un ordine condizionato (stop order) con prezzo di attivazione pari al prezzo indicato e prezzo di vendita a mercato (oppure alcuni tick inferiore al prezzo di attivazione) e durata piuttosto lunga (20-30 giorni, eventualmente reinseribile alla scadenza). Anche il prezzo di stop loss può essere normalmente spostato nel corso del tempo. In tal caso il valore viene evidenziato in grassetto rosso, per segnalare al lettore la necessità di modificare l ordine precedentemente inserito. : eventuali note di commento o chiarimento. La terza tabella riporta i segnali operativi da seguire in giornata. PORTAFOGLIO EURO50 LONG - SEGNALI OPERATIVI PER NUOVE POSIZIONI TITOLO DA SEGUIRE PAESE SIMBOLO SEGNALE PREZZO FRANCE TELECOM FRA FTE BUY LIMIT MERCATO BREAKOUT RESISTENZA. TP 11,80. SL 10,80. ALLIANZ GER ALV BUY STOP 86,80 BREAKOUT RESISTENZA. TP 94,80. SL 84,70. TITOLO DA SEGUIRE: Titolo su cui aprire una posizione se l ordine viene eseguito. PAESE: Paese di riferimento, in cui avviene la quotazione principale. SEGNALE: molto importante, perché dice quale tipo di operatività bisogna fare su quel titolo. Sono possibili i seguenti casi: BUY LIMIT: si consiglia di comprare subito inserendo un ordine di acquisto al prezzo limite indicato nella colonna successiva. BUY STOP: È il prezzo che, se raggiunto dal mercato, consiglia l acquisto del titolo. Si consiglia di inserire subito un ordine condizionato (stop order) con prezzo di attivazione pari al prezzo indicato nella colonna successiva e prezzo di acquisto a mercato (oppure alcuni tick superiore al prezzo di attivazione). PREZZO: indica il prezzo limite da inserire. Per i segnali Buy Limit è il prezzo limite ( MERCATO significa comprare a prezzo di mercato: al meglio ), per i segnali Buy Stop è il prezzo di attivazione dell ordine. : eventuali note di commento o chiarimento. Si indicano generalmente alcune parole per identificare il segnale grafico in base al quale è stato selezionato il titolo, nonché l eventuale take profit (TP) e lo stop loss (SL) da inserire dopo l acquisto. Si consiglia infatti, se possibile, di inserire subito il take profit (se indicato) e soprattutto lo stop loss una volta acquistato il titolo. 4) Sezione PORTAFOGLIO ETF-ETC Questo portafoglio può contenere al massimo 5 fondi a gestione passiva (ETF-ETC) quotati sul segmento Etfplus della Borsa Italiana. Tale segmento comprende fondi che replicano in modo fedele l andamento di un indice di tipo azionario o obbligazionario (ETF) oppure l andamento del prezzo del future di una materia prima (ETC). Sono presenti anche prodotti che hanno una struttura di tipo short, cioè che replicano un andamento opposto a quello dell indice (ETF Short) o della materia prima (ETC Short). Infine sono disponibili, per i principali sottostanti, anche prodotti dotati di leva (ETF o ETC Leveraged), che replicano, direttamente o inversamente l andamento del sottostante moltiplicando generalmente per circa 2 volte l ampiezza della variazione del sottostante. Questa ampia possibilità di strumenti consente un operatività sia in ottica rialzista che ribassista, modulando anche l aggressività operativa attraverso l uso di prodotti con leva oppure senza leva. Un ulteriore specificità di questa categoria di strumenti è quella di non avere asta di apertura e di chiusura, ma soltanto contrattazione continua. Vengono utilizzati soltanto gli strumenti maggiormente liquidi, che presentano normalmente una certa quantità di contrattazioni quotidiane e uno spread denaro-lettera abbastanza contenuto. L ottica operativa è di breve termine (le operazioni sono destinate a durare mediamente alcuni giorni). L operatività è solamente rialzista (l operazione si apre con l acquisto del titolo e si chiude con la vendita). Precisiamo che, nonostante l operatività

8 tecnica sia solamente rialzista, nella sostanza la visione risulta essere ribassista quando viene consigliato un ETF- ETC di tipo Short. Il numero di posizioni consigliate dipende dalle condizioni del mercato e dai segnali operativi forniti dai singoli sottostanti. Siccome su questo segmento non è prevista l asta di apertura, possono verificarsi a volte distorsioni nei prezzi nei primi minuti di contrattazione. Pertanto l operatività deve cercare di fronteggiare tale problema con qualche piccola variazione rispetto a quanto indicato nei precedenti portafogli. La sezione comprende 3 tabelle, tutte identificabili dallo sfondo rosso dell intestazione. La prima tabella riporta le operazioni che sono state eseguite su indicazione della newsletter precedente. PORTAFOGLIO ETF-ETC OPERAZIONI ESEGUITE DELL'ULTIMA NEWSLETTER TITOLO SIMBOLO CODICE ISIN OPERAZ. PREZZO RISULT. LYXOR ETF LEVDAX DAXLEV LU ACQUISTO 42,75 ORE 9,05 ETFS SHORT NATURAL GAS SNGA JE00B24DKH53 VENDITA 244,80 ORE 12,34-1,82% TITOLO: ETF o ETC su cui è stata effettuata un operazione. SIMBOLO: Sigla identificativa prevista dalla borsa italiana. CODICE ISIN: Codice univoco identificativo internazionale dello strumento finanziario. OPERAZ: tipo di operazione effettuata: Acquisto o Vendita PREZZO: il prezzo al quale l operazione dovrebbe essere stata eseguita. Le operazioni consigliate non vengono effettuate materialmente dall autore del report, ma vengono considerate virtualmente eseguite secondo le regole sottoindicate, che si presumono facilmente replicabili dal lettore mediamente disciplinato. Siccome non è prevista l asta di apertura si assume che tutti gli ordini per aprire nuove posizioni e gli stop loss vengano inseriti dopo i primi 5 minuti di contrattazione. Invece gli ordini con prezzo limite per chiudere la posizione (Take Profit) si mantengono attivi anche nei minuti iniziali. Pertanto per gli ordini Buy limit, buy stop e stop loss quanto avvenuto sul mercato prima delle ore 9,05 viene completamente ignorato e si ipotizza che l ordine sia inserito sempre alle ore 9,05. In base a tali specifiche l eventuale ordine a mercato avrà prezzo di esecuzione pari al primo prezzo eseguito a partire dalle ore 9,05. L ordine Buy limit con prezzo limite indicato avrà prezzo di eseguito pari al prezzo limite (o al primo prezzo eseguito dopo le ore 9,04, se è più favorevole). L ordine Take profit avrà invece eseguito sempre pari al prezzo limite indicato. Per le operazioni che prevedono uno stop order (Buy Stop e Stop Loss) si assume che l inserimento dello stop order avvenga alle ore 9,05, per cui l eseguito avverrà al prezzo di attivazione oppure al primo prezzo eseguito dopo le ore 9,04, se tale prezzo risulta aver superato il prezzo di attivazione). Circa le tipologie di ordine previste si veda sotto. : eventuali spiegazioni sull operazione (normalmente quando e come si assume che sia stata eseguita). RISULTATO: per le vendite si riporta il risultato in percentuale realizzato con l operazione. La seconda tabella riepiloga le posizioni aperte presenti nel nostro portafoglio e le indicazioni per la loro gestione. Ricordo che possono essere al massimo 5. Qualora siano meno di 5 vengono indicati i lotti di liquidità disponibile. TITOLO PORTAFOGLIO EURO50 LONG POSIZIONI IN CARICO SIMBOLO CODICE ISIN DATA PREZZO DI TAKE INGRESSO CARICO PROFIT STOP LOSS LYXOR ETF LEVMIB FR /08 5,12 5,89 5,04 MODIFICATO SL LEVERAGED FTSE MIB LYXOR ETF LEVDAX DAXLEV LU /08 42,75 47,45 41,68 MODIFICATO TP TITOLO: Azione su cui è stata aperta una posizione (Liquidità = somma disponibile al momento non investita. La liquidità si considera composta da un massimo di 5 lotti di pari importo). SIMBOLO: Sigla identificativa prevista dalla borsa italiana. CODICE ISIN: Codice univoco identificativo internazionale dello strumento finanziario. DATA INGRESSO: Data in cui si è aperta la posizione. PREZZO DI CARICO: il prezzo al quale si ipotizza l acquisto. TAKE PROFIT: Se indicato è il prezzo a cui si consiglia la vendita. E bene inserire appena possibile un ordine di vendita con quel prezzo come limite e durata piuttosto lunga (20-30 giorni, eventualmente reinseribile alla scadenza). Tale prezzo può essere modificato nel corso del tempo. In tal caso il valore viene evidenziato in grassetto rosso, per segnalare al lettore la necessità di modificare l ordine precedentemente inserito. STOP LOSS : E sempre indicato. È il prezzo che, se raggiunto dal mercato, richiede la vendita del titolo per evitare un ampliamento della perdita o una eccessiva diminuzione dell utile. Si consiglia di inserire, subito dopo l apertura della posizione, un ordine condizionato (stop order) con prezzo di attivazione pari al prezzo indicato e prezzo di vendita a mercato (oppure alcuni tick inferiore al prezzo di attivazione) e validità per un solo giorno. Tale ordine deve poi essere reinserito ogni giorno alle ore 9,05. Anche il prezzo di stop loss può essere normalmente

9 modificato nel corso del tempo. In tal caso il valore viene evidenziato in grassetto rosso, per segnalare al lettore la necessità di inserire un diverso prezzo di attivazione. : eventuali note di commento o chiarimento. La terza tabella riporta i segnali operativi da seguire in giornata. PORTAFOGLIO ETF-ETC SEGNALI OPERATIVI PER NUOVE POSIZIONI TITOLO DA SEGUIRE SIMBOLO CODICE ISIN SEGNALE PREZZO ISHARES MSCI BREAKOUT CONGESTIONE. TP 23,50 SL IBZL IE00B0M63516 BUY LIMIT MERCATO BRAZIL 21,44 BREAKOUT RESISTENZA. TP 21,15. SL ETFS CRUDE OIL CRUD GB00B15KXV33 BUY STOP 19,75 19,10. TITOLO DA SEGUIRE: Titolo su cui aprire una posizione se l ordine viene eseguito. SEGNALE: molto importante, perché dice quale tipo di operatività bisogna fare su quel titolo. Sono possibili i seguenti casi: BUY LIMIT: si consiglia di comprare inserendo alle ore 9,05 un ordine di acquisto al prezzo limite indicato nella colonna successiva. BUY STOP: È il prezzo che, se raggiunto dal mercato, consiglia l acquisto del titolo. Si consiglia di inserire alle ore 9,05 un ordine condizionato (stop order) con prezzo di attivazione pari al prezzo indicato nella colonna successiva e prezzo di acquisto a mercato (oppure alcuni tick superiore al prezzo di attivazione). PREZZO: indica il prezzo limite da inserire. Per i segnali Buy Limit è il prezzo limite ( MERCATO significa comprare a prezzo di mercato: al meglio ), per i segnali Buy Stop è il prezzo di attivazione dell ordine. : eventuali note di commento o chiarimento. Si indicano generalmente alcune parole per identificare il segnale grafico in base al quale è stato selezionato il titolo, nonché l eventuale take profit (TP) e lo stop loss (SL) da inserire dopo l acquisto. Si consiglia infatti, se possibile, di inserire subito il take profit (se indicato) e soprattutto lo stop loss una volta acquistato il titolo. Chiude il report un eventuale spazio dedicato alle COMUNICAZIONI DI SERVIZIO, che potrà contenere avvisi o messaggi per i lettori. METODOLOGICHE COMUNI A TUTTI I PORTAFOGLI Ricordo che per ciascun portafoglio è previsto un numero massimo di 5 posizioni gestite in contemporanea. Siccome i vari portafogli seguono ottiche in parte antitetiche (Portafoglio Italia Long ha ottica rialzista e Portafoglio Italia Short ha ottica ribassista sul medesimo mercato di riferimento) è impossibile che tutti siano contemporaneamente utilizzati appieno. Pertanto non si avranno mai più di 15 posizioni complessivamente aperte in contemporanea sui 4 portafogli. Tutti i segnali operativi per le nuove posizioni, se non è diversamente indicato nelle note, si intendono validi per il solo giorno di pubblicazione della newsletter. Pertanto il lettore disciplinato dovrebbe inserire ordini di ingresso su nuove posizioni con la clausola di validità per la sola giornata, affinchè vengano cancellati in automatico dall intermediario se non eseguiti. Nei primi giorni del mese per ciascun portafoglio viene pubblicato il RENDICONTO DELLE OPERAZIONI EFFETTUATE nel mese precedente, che contiene le seguenti tabelle: 1) RIEPILOGO DELLE OPERAZIONI EFFETTUATE Elenca tutte le operazioni effettuate in ordine cronologico, con il risultato di quelle chiuse e la valorizzazione a fine mese di quelle ancora aperte. 2) PERFORMANCE DEL PORTAFOGLIO Contiene il valore (con operatività simulata) del portafoglio a fine mese, il risultato mensile ed il rendimento progressivo da inizio anno.

10 Per calcolare la performance si ipotizza di simulare l operatività consigliata utilizzando un conto per ogni portafoglio modello. Per ovvie ragioni di standardizzazione, per ciascun conto si assumono le seguenti semplificazioni: 1. Si ipotizza un capitale iniziale a disposizione per l operatività di Ogni operazione viene considerata effettuata per un controvalore pari ad 1/5 del saldo contabile a disposizione al momento dell operazione. 3. Il risultato di ciascuna operazione è al lordo di commissioni e imposte. Ciò è dovuto al fatto che esiste una tale varietà di profili commissionali e di situazioni fiscali che ogni scelta per il calcolo della performance netta sarebbe arbitraria. 4. Sulla liquidità non si percepisce remunerazione (anche qui perché ogni conto ha una remunerazione personalizzata). 5. A fine mese si valorizzano le posizioni in portafoglio al prezzo di riferimento dell ultimo giorno del mese. 3) PERFORMANCE DI GOLD Viene riportata la performance complessiva mensile, trimestrale, e da inizio anno. La performance complessiva di GOLD si calcola sommando algebricamente i risultati dei 4 portafogli e rapportando tale somma al capitale investito iniziale. Siccome non si possono mai superare le 15 posizioni complessivamente aperte in contemporanea, il capitale iniziale viene considerato pari a euro. A puro titolo indicativo la performance viene poi confrontata con l andamento dell indice azionario europeo Eurostoxx50. Il calcolo della performance non coincide solitamente con il risultato che potrebbe ottenere un lettore, sia pur molto disciplinato. Infatti le semplificazioni introdotte nel calcolo della simulazione dell operatività, sebbene si compensino in buona parte tra loro, creano un naturale scostamento con la realtà. Pertanto i risultati di GOLD debbono essere utilizzati soltanto come riferimento per giudicare la qualità del servizio. Tuttavia GOLD vuole distinguersi da analoghi servizi anche per trasparenza e correttezza con gli abbonati. L obiettivo del servizio GOLD è quello di dare un valore aggiunto al trading, in grado di consentire una performance normalmente positiva o, se negativa, migliore dell andamento del mercato azionario nel suo complesso (espresso per semplicità dall indice azionario europeo Eurostoxx50). Pertanto se la performance virtuale complessiva di GOLD non raggiunge l obiettivo prefisso, non è giusto che si paghi il servizio che ha mancato il suo obiettivo. Perciò l abbonamento a GOLD viene automaticamente prolungato di un mese ogni volta che la performance trimestrale complessiva di questo report è negativa e peggiore dell andamento dell indice azionario europeo Eurostoxx50. Insomma: l abbonamento al report deve autofinanziarsi con parte dei guadagni che farebbe realizzare se venisse puntualmente seguito. Consiglio di seguire il report per un po di tempo prima di applicarlo concretamente, in modo da familiarizzare con la filosofia operativa sottesa. Sottolineo che il lettore può seguire anche soltanto parte o uno solo dei portafogli proposti, in base alle sue preferenze e caratteristiche. Da parte dell autore si garantisce il massimo sforzo di trasparenza e semplicità. Spero che queste istruzioni siano sufficientemente chiare. In caso di dubbi prego di scrivere a Verrà risposto pubblicamente a vantaggio di tutti gli iscritti.

GAP: ISTRUZIONI PER L USO

GAP: ISTRUZIONI PER L USO GAP Newsletter per la Gestione Attiva di Patrimoni con Fondi Comuni a cura di Pierluigi Gerbino GAP: ISTRUZIONI PER L USO Quelle che seguono sono le istruzioni ufficiali per il corretto utilizzo operativo

Dettagli

Sella Advice Trading

Sella Advice Trading Le pagine che si aprono cliccando su manuale e track record dovrebbero comparire in una nuova pagina del browser; Sella Advice Trading MANUALE Segnali Titoli Italia All interno: 1 Destinatari del servizio...pag

Dettagli

LA MARGINAZIONE INTRADAY

LA MARGINAZIONE INTRADAY LA MARGINAZIONE INTRADAY 1. Cosa è la marginazione long/short intraday? Si tratta di una strategia di investimento che offre l opportunità di sfruttare anche le minime oscillazioni di mercato. Grazie all

Dettagli

Report Operativo Settimanale

Report Operativo Settimanale Report Operativo n 70 del 1 dicembre 2014 Una settimana decisamente tranquilla per l indice Ftse Mib che ha consolidato i valori attorno a quota 20000 punti. L inversione del trend negativo di medio periodo

Dettagli

Certificati a Leva Fissa

Certificati a Leva Fissa Certificati a Leva Fissa Costanza Mannocchi Trading Online Expo 2014 Milano - Palazzo Mezzanotte - 24 ottobre 2014 Il successo dei certificati a leva fissa su Borsa Italiana I Certificati a Leva Fissa

Dettagli

Alcune tipologie di strumenti derivati. 1. Il future su Ftse Mib 1/6

Alcune tipologie di strumenti derivati. 1. Il future su Ftse Mib 1/6 focus modulo 3 lezione 45 Il mercato dei capitali e la Borsa valori Gli strumenti derivati: caratteristiche generali Alcune tipologie di strumenti derivati 1. Il future su Ftse Mib A seconda dello strumento

Dettagli

Piùpotenza per lemie performance di trading.

Piùpotenza per lemie performance di trading. Piùpotenza per lemie performance di trading. Mini Futures Certificate Comunicazione pubblicitaria/promozionale. Prima dell adesione leggere il prospetto informativo. Strumenti finanziari strutturati a

Dettagli

agl Autogrill ribassista 9.96 8.74 8.264 short attuali 7.534 >9.96 atl Atlantia ribassista 14.22 14.34 12.27 11.65 short 14.3 11.65 > 14.

agl Autogrill ribassista 9.96 8.74 8.264 short attuali 7.534 >9.96 atl Atlantia ribassista 14.22 14.34 12.27 11.65 short 14.3 11.65 > 14. 5.03.2013 13.27 Azioni Ita - Ftsemib Ticker Sottostante Tendenza Res 1 Res 2 Supp 1 Supp 2 Segn. Oper. P. d'entrata Take profit Stop loss a2a A2a ribassista 0.4393 0.4630-0.4740 0.3933 0.3885 short 0.3933-0.3885

Dettagli

SENZA ALCUN LIMITE!!!

SENZA ALCUN LIMITE!!! Il Report Operativo di Pier Paolo Soldaini riscuote sempre più successo! Dalla scorsa settimana XTraderNet ha uno spazio anche sul network Class CNBC nella trasmissione Trading Room. Merito soprattutto

Dettagli

Indice Banca IMI IMINext Reflex

Indice Banca IMI IMINext Reflex Indice Banca IMI Specialisti per la finanza... pag. 4 IMINext Una linea di prodotti di finanza personale... pag. 5 Reflex Un paniere ufficiale... pag. 6 I mercati a portata di mano... pag. 7 Una replica

Dettagli

INDICE GENERALE 1. SEGNALI TITOLI ITALIA INTRADAY 2 2. SEGNALI TITOLI ITALIA MULTIDAY 5 3. SEGNALI PORTAFOGLIO ITALIA 11

INDICE GENERALE 1. SEGNALI TITOLI ITALIA INTRADAY 2 2. SEGNALI TITOLI ITALIA MULTIDAY 5 3. SEGNALI PORTAFOGLIO ITALIA 11 INDICE GENERALE 1. SEGNALI TITOLI ITALIA INTRADAY 2 2. SEGNALI TITOLI ITALIA MULTIDAY 5 3. SEGNALI PORTAFOGLIO ITALIA 11 4. SEGNALI PORTAFOGLIO EUROPA 17 5. SEGNALI S&PMIB FUTURE INTRADAY 22 6. SEGNALI

Dettagli

GUIDA OPERATIVA AL SERVIZIO IW SUPERSCALPER

GUIDA OPERATIVA AL SERVIZIO IW SUPERSCALPER GUIDA OPERATIVA AL SERVIZIO IW SUPERSCALPER INDICE 1 INTRODUZIONE... 1 1.1 Attivazione... 2 2 ADEGUAMENTO AUTOMATICO DEI MARGINI OVERNIGHT... 4 3 MARGIN CALL PER EROSIONE MARGINI... 5 4 MARGIN CALL PER

Dettagli

www.futuretrader.it PRESENTAZIONE FUTURE TRADER

www.futuretrader.it PRESENTAZIONE FUTURE TRADER PRESENTAZIONE FUTURE TRADER 1 Introduzione Future Trader è un software di trading e di investimento per prendere posizioni mediante strumenti derivati sui mercati azionari e per effettuare strategie di

Dettagli

Report Operativo Settimanale

Report Operativo Settimanale Report Operativo n 52 del 7 luglio 2014 Il tentativo di recupero del Ftse Mib si è fermato a ridosso della resistenza a 21900 punti e ha configurato tre massimi relativi decrescenti. Possibile un ulteriore

Dettagli

SERVIZIO "BRUNCH FTSE MIB"

SERVIZIO BRUNCH FTSE MIB SERVIZIO "BRUNCH FTSE MIB" by Team Sviluppo Sistemi Algoritmica.pro Srl Il servizio "Brunch Ftse Mib" è a cura del "Team Sviluppo Sistemi" di Algoritmica.pro Srl, una società attiva nello sviluppo, programmazione,

Dettagli

Cup&Handle, istruzioni per l uso

Cup&Handle, istruzioni per l uso Cup&Handle, istruzioni per l uso STRATEGIE SULL FTSE-MIB FUTURE (VERS. OPENING E INTRADAY) Il grafico e il commento operativo aprono sia la versione Opening sia quella Intraday della newsletter, visto

Dettagli

GUIDA ALLA MARGINAZIONE INTRADAY SU T3

GUIDA ALLA MARGINAZIONE INTRADAY SU T3 GUIDA ALLA MARGINAZIONE INTRADAY SU T3 Luglio 2014 LA MARGINAZIONE INTRADAY SU T3 1. Cosa è la marginazione long/short intraday? Si tratta di una strategia di investimento che offre l opportunità di sfruttare

Dettagli

Guida alla Marginazione Intraday su T3 1 GUIDA ALLA MARGINAZIONE SU T3

Guida alla Marginazione Intraday su T3 1 GUIDA ALLA MARGINAZIONE SU T3 Guida alla Marginazione Intraday su T3 1 GUIDA ALLA MARGINAZIONE SU T3 LA MARGINAZIONE INTRADAY SU T3 1. Cosa è la marginazione long/short intraday? Si tratta di una strategia di investimento che offre

Dettagli

Report di Analisi Tecnica Azioni Italia 19 Aprile 2015

Report di Analisi Tecnica Azioni Italia 19 Aprile 2015 Report di Analisi Tecnica Azioni Italia 19 Aprile 2015 L obiettivo dei report di analisi tecnica non è quello di prevedere i movimenti dei prezzi,ma quello di poter definire una strategia operativa,individuare

Dettagli

MinIFIB IDEM MERCATO ITALIANO DEI DERIVATI

MinIFIB IDEM MERCATO ITALIANO DEI DERIVATI IDEM MERCATO ITALIANO DEI DERIVATI SOMMARIO i vantaggi offerti 4 l indice mib30 6 come funziona 7 quanto vale 8 la durata del contratto 9 cosa accade alla scadenza 10 il prezzo al quale si può negoziare

Dettagli

Report di Analisi Tecnica Azioni Italia 8 Giugno 2015

Report di Analisi Tecnica Azioni Italia 8 Giugno 2015 Report di Analisi Tecnica Azioni Italia 8 Giugno 2015 L obiettivo dei report di analisi tecnica non è quello di prevedere i movimenti dei prezzi,ma quello di poter definire una strategia operativa,individuare

Dettagli

Obiettivo Investimento Certificates UniCredit

Obiettivo Investimento Certificates UniCredit BENCHMARK SUPER STOCK DISCOUNT CERTIFICATES BONUS CERTIFICATES EQUITY PROTECTION I.P. 03.2006 Obiettivo Investimento Certificates UniCredit vitamina torino TRADINGLAB Numero Verde: 800.01.11.22 Fax: +39.02.700.508.389

Dettagli

19-mar-2015. Chiusura Borse Asia/Pacifico (ore 09:00):

19-mar-2015. Chiusura Borse Asia/Pacifico (ore 09:00): 19-mar-2015 Chiusura Borse Asia/Pacifico (ore 09:00): Giappone (Nikkei225): -0,35% Australia (Asx All Ordinaries): +1,80% Hong Kong (Hang Seng): +1,24% Cina (Shangai) +0,14% Singapore (Straits Times) +0,48%

Dettagli

Quando comprare o vendere?

Quando comprare o vendere? 1 Quando comprare o vendere? L essenza di investire in contratti per differenza (CFD) è trarre profitto dalla differenza tra il tasso iniziale della transazione finanziaria e il tasso di cambio al momento

Dettagli

IG Markets Ltd Friars House 157-168 Blackfriars Road Londra SE1 8EZ Numero internazionale: +44 (0)20 7896 0011 Numero verde: 800-979291 Fax: +44

IG Markets Ltd Friars House 157-168 Blackfriars Road Londra SE1 8EZ Numero internazionale: +44 (0)20 7896 0011 Numero verde: 800-979291 Fax: +44 Holdings plc CFD IG Markets Ltd Friars House 157-168 Blackfriars Road Londra SE1 8EZ Numero internazionale: +44 (0)20 7896 0011 Numero verde: 800-979291 Fax: +44 (0)20 7896 0010 Email: italiandesk@igmarkets.com

Dettagli

GUIDA ALLA MARGINAZIONE OVERNIGHT SULLA PIATTAFORMA WEB

GUIDA ALLA MARGINAZIONE OVERNIGHT SULLA PIATTAFORMA WEB GUIDA ALLA MARGINAZIONE OVERNIGHT SULLA PIATTAFORMA WEB LA MARGINAZIONE OVERNIGHT SULLA PIATTAFORMA WEB 1. Cosa è la marginazione long/short overnight? Si tratta di una strategia di investimento che offre

Dettagli

SG CERTIFICATE su FTSE MIB a LEVA FISSA 5

SG CERTIFICATE su FTSE MIB a LEVA FISSA 5 settembre 2012 listed product SG CERTIFICATE su FTSE MIB a LEVA FISSA 5 SG FTSE MIB +5x DAILY LEVERAGE CERTIFICATE Codice ISIN: IT0006723263 - Codice di Negoziazione: S13435 SG FTSE MIB -5x DAILY SHORT

Dettagli

Come usare gli ETF. Valerio Baselli e Azzurra Zaglio Morningstar Editor&Analyst team. Rimini, 17 maggio 2012

Come usare gli ETF. Valerio Baselli e Azzurra Zaglio Morningstar Editor&Analyst team. Rimini, 17 maggio 2012 Come usare gli ETF Valerio Baselli e Azzurra Zaglio Morningstar Editor&Analyst team Rimini, 17 maggio 2012 Cosa sono gli Etf? Gli Etf sono una particolare categoria di fondi d investimento mobiliare quotati

Dettagli

Integrazione Webank-WeTrade NOTE OPERATIVE PER IL NUOVO TRADING

Integrazione Webank-WeTrade NOTE OPERATIVE PER IL NUOVO TRADING Integrazione Webank-WeTrade NOTE OPERATIVE PER IL NUOVO TRADING La fusione tra Webank e WeTrade, avvenuta lo scorso 18 dicembre, ha comportato alcuni cambiamenti nella tua operatività di trading. Te li

Dettagli

Vuoi amplificare il tuo trading?

Vuoi amplificare il tuo trading? Vuoi amplificare il tuo trading? Benchmark a Leva Linea Smart di UniCredit. Comunicazione pubblicitaria/promozionale. Prima dell adesione leggere il Prospetto Informativo. Strumenti finanziari strutturati

Dettagli

Easy Trading, istruzioni per l uso

Easy Trading, istruzioni per l uso Easy Trading, istruzioni per l uso INIZIATIVE SU INDICI AZIONARI, MATERIE PRIME E BOND La prima pagina di Easy Trading scatta una fotografia della situazione in cui versano i mercati azionari, ponendo

Dettagli

Manuale per l operatività in DMA con la nostra piattaforma di trading online

Manuale per l operatività in DMA con la nostra piattaforma di trading online Manuale per l operatività in DMA con la nostra piattaforma di trading online Indice 1. Introduzione all operatività in DMA con IG Trade 02 - Che cos è il DMA? 02 - Perché operare in DMA 02 2. Iniziare

Dettagli

E T F E T F E T F E T F E T F (FONDI PASSIVI) COMUNI DI INVESTIMENTO SEMPLICITA? TRASPARENZA? Milano, 04 Agosto 2009

E T F E T F E T F E T F E T F (FONDI PASSIVI) COMUNI DI INVESTIMENTO SEMPLICITA? TRASPARENZA? Milano, 04 Agosto 2009 E T F E T F E T F E T F (F E T F (FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO PASSIVI) SEMPLICITA? TRASPARENZA? Milano, 04 Agosto 2009 E T F OSSERVAZIONI La crescita esponenziale del numero degli ETFs rende difficile

Dettagli

30-lug-2015. Chiusura Borse Asia/Pacifico (ore 09:00):

30-lug-2015. Chiusura Borse Asia/Pacifico (ore 09:00): 30-lug-2015 Chiusura Borse Asia/Pacifico (ore 09:00): Giappone (Nikkei225): +1,08% Australia (Asx All Ordinaries): +0,78% Hong Kong (Hang Seng): -0,31% Cina (Shangai) -0,77% Singapore (Straits Times) -0,85%

Dettagli

FR0010869578 IE00BKS8QN04 IE00BKS8QT65 IE00B3VTPS97. Azioni Vendita in utile dell 1% l Etf Global Titans che aveva guadagnato parecchio: FR0007075494

FR0010869578 IE00BKS8QN04 IE00BKS8QT65 IE00B3VTPS97. Azioni Vendita in utile dell 1% l Etf Global Titans che aveva guadagnato parecchio: FR0007075494 Verso fine gennaio 2009 avevo introdotto un Portafoglio in Etf. Ricordo che questo portafoglio, è stato concepito per essere tenuto fino alla completa uscita dalla crisi (che ricordo è soprattutto legata

Dettagli

Secondo l impostazione della figura precedente a partire dall alto e da sinistra a destra, sono presenti:

Secondo l impostazione della figura precedente a partire dall alto e da sinistra a destra, sono presenti: La Metatrader4 Molti broker hanno scelto di utilizzare la piattaforma Trading Platform Meta Trader 4 che è stata realizzata dalla MetaQuotes Software Corporation, sicuramente una tra le piattaforme più

Dettagli

VUOI POTENZIARE LE TUE IDEE DI INVESTIMENTO? LE CARATTERISTICHE

VUOI POTENZIARE LE TUE IDEE DI INVESTIMENTO? LE CARATTERISTICHE VUOI POTENZIARE LE TUE IDEE DI INVESTIMENTO? LE CARATTERISTICHE Con i nuovi Benchmark a Leva 3 o 5 puoi replicare, moltiplicando x 3 o x 5 la performance giornaliera degli indici FTSE/MIB, CAC40, DAX ed

Dettagli

MINI FUTURE CERTIFICATE

MINI FUTURE CERTIFICATE MINI FUTURE CERTIFICATE MINI FUTURE CERTIFICATE SG Leva, trasparenza e liquidità I Long e Short Mini Future consentono, in modo agevole, di prendere posizioni sia rialziste che ribassiste su indici, azioni,

Dettagli

GUIDA ALLA MARGINAZIONE SUI DERIVATI

GUIDA ALLA MARGINAZIONE SUI DERIVATI GUIDA ALLA MARGINAZIONE SUI DERIVATI LA MARGINAZIONE INTRADAY SUI DERIVATI 1. La marginazione long/short intraday sui derivati Con la marginazione intraday sui derivati, Webank offre l opportunità ai propri

Dettagli

DERIVATI REGOLAMENTATI OPZIONI E FUTURES ORARIO DI NEGOZIAZIONE : 9,00 17,40

DERIVATI REGOLAMENTATI OPZIONI E FUTURES ORARIO DI NEGOZIAZIONE : 9,00 17,40 DERIVATI REGOLAMENTATI OPZIONI E FUTURES ORARIO DI NEGOZIAZIONE : 9,00 17,40 LE OPZIONI - Definizione Le opzioni sono contratti finanziari che danno al compratore il diritto, ma non il dovere, di comprare,

Dettagli

Benchmark FTSE/MIB leva 3 e 5 di UniCredit.

Benchmark FTSE/MIB leva 3 e 5 di UniCredit. Codice ISIN: IT0006724766 Codice Negoziazione: UMIB3L Codice ISIN: IT0006724782 Codice Negoziazione: UMIB5L Benchmark FTSE/MIB leva 3 e 5 di UniCredit. Puoi replicare, moltiplicando x3 e x5 la performance

Dettagli

PRESTITO TITOLI VINCOLATO degli strumenti finanziari di proprietà del Cliente. ( Prestito Titoli Vincolato non Garantito )

PRESTITO TITOLI VINCOLATO degli strumenti finanziari di proprietà del Cliente. ( Prestito Titoli Vincolato non Garantito ) PRESTITO TITOLI VINCOLATO degli strumenti finanziari di proprietà del Cliente ( Prestito Titoli Vincolato non Garantito ) SCHEDA PRODOTTO versione in vigore dal 3 agosto 2015 DISCLAIMER (AVVERTENZE) Il

Dettagli

Elementi costitutivi del sistema finanziario

Elementi costitutivi del sistema finanziario Elementi costitutivi del sistema finanziario Ordinamento Strumenti Sistema Finanziario Mercati Monetario e dei cambi obbligazionario di partecipazione di indebitamento di assicurazione Intermediari mobiliari

Dettagli

SERVIZIO "FUTURES SWING TRADING"

SERVIZIO FUTURES SWING TRADING SERVIZIO "FUTURES SWING TRADING" by Team Sviluppo Sistemi Algoritmica.pro Srl Il servizio "Futures Swing Trading" è a cura del "Team Sviluppo Sistemi" di Algoritmica.pro Srl, una società attiva nello sviluppo,

Dettagli

SG CERTIFICATE a LEVA FISSA

SG CERTIFICATE a LEVA FISSA MAGGIO 2013 listed product SG CERTIFICATE a LEVA FISSA Société Générale è il 1 emittente di Certificati a Leva Fissa in Italia con una quota di mercato dell 84%* ed un ampia gamma su FTSE MIB con Leva

Dettagli

www.trendintime.com ARCHIVIO PREVISIONI BORSA Archivio Previsoni 2013 Tutti i diritti riservati TT 2010

www.trendintime.com ARCHIVIO PREVISIONI BORSA Archivio Previsoni 2013 Tutti i diritti riservati TT 2010 TMX-Report di lunedì 30/12/2013 valido per la settimana in corso INDICI MONDIALI DAX (Germania) CAC 40 (Francia) FTSE 100 (Inghilterra) DOW JONES INDUSTRIAL AVERAGE (Usa) NIKKEI 225 (Giappone) HANG SENG

Dettagli

Relatore: Pietro Paciello Moderatore: Emerick De Narda. Email: info@uptrend.it

Relatore: Pietro Paciello Moderatore: Emerick De Narda. Email: info@uptrend.it Relatore: Pietro Paciello Moderatore: Emerick De Narda Email: info@uptrend.it Rimini, 17 Maggio 2012 Relatore: Pietro Paciello Moderatore: Giuseppe Di Vittorio Email: info@uptrend.it Rimini, 17 Maggio

Dettagli

Mercato Italiano 2007-2008. Accesso Globale ai Mercati Finanziari con i CFD. Tour

Mercato Italiano 2007-2008. Accesso Globale ai Mercati Finanziari con i CFD. Tour Mercato Italiano 2007-2008 Accesso Globale ai Mercati Finanziari con i CFD Chi è IG Markets? Parte del Gruppo IG fondata nel 1974 Autorizzata da FSA e da Consob tramite passaporto europeo Leader globale

Dettagli

Indice PMI (direttori degli acquisti) Chicago Indice Fiducia università Michigan (sentiment dei consumatori)

Indice PMI (direttori degli acquisti) Chicago Indice Fiducia università Michigan (sentiment dei consumatori) 30-maggio-2014 Borse Asia/Pacifico (ore 09:00) Giappone (Nikkei225): -0,34% Australia (Asx All Ordinaries): -0,46% Hong Kong (Hang Seng): +0,19% Cina (Shangai) -0,07% Singapore (Straits Times) -0,07% Korea

Dettagli

Pagina di accesso...6 Come accedere al servizio...6 Richiesta password...6 Richiesta PIN...6 Accesso ai servizi...7

Pagina di accesso...6 Come accedere al servizio...6 Richiesta password...6 Richiesta PIN...6 Accesso ai servizi...7 On Line Premessa...3 Note generali...3 Prerequisiti...3 Per usufruire del servizio...3 Accesso al servizio...4 Regole da seguire nel corso del primo collegamento...5 Regole da seguire nel corso dei successivi

Dettagli

GUIDA OPERATIVA AL SERVIZIO IW SUPERDERIVATI

GUIDA OPERATIVA AL SERVIZIO IW SUPERDERIVATI GUIDA OPERATIVA AL SERVIZIO IW SUPERDERIVATI INDICE 1 INTRODUZIONE... 1 1.1 Attivazione... 2 2 ADEGUAMENTO AUTOMATICO DEI MARGINI OVERNIGHT... 3 3 MARGIN CALL PER EROSIONE MARGINI... 4 4 NOVITA SULLA PIATTAFORMA

Dettagli

Nuova operatività Trading con Soldi On Line

Nuova operatività Trading con Soldi On Line Nuova operatività Trading con Soldi On Line 18/05/2005-1 - Sommario 1 L operatività nella sezione Titoli dell Home Banking...3 1.1 Informazioni...3 1.2 Raccolta ordini...3 2 Piattaforma di Visualizzazione

Dettagli

Seminario ABN AMRO Markets Investimenti a leva al rialzo o al ribasso sulle azioni italiane.

Seminario ABN AMRO Markets Investimenti a leva al rialzo o al ribasso sulle azioni italiane. Seminario ABN AMRO Markets Investimenti a leva al rialzo o al ribasso sulle azioni italiane. Rimini, ITForum, 15-16.05.2008 ABN AMRO Markets. Il nostro impegno è rivolto a massimizzare i vantaggi derivanti

Dettagli

MAMMA, LA BORSA SCENDE, ANCORA. CHE FACCIO, MI COPRO? (02/06/2010)

MAMMA, LA BORSA SCENDE, ANCORA. CHE FACCIO, MI COPRO? (02/06/2010) MAMMA, LA BORSA SCENDE, ANCORA. CHE FACCIO, MI COPRO? (02/06/2010) C on Piazza Affari che perde più del 15% da inizio anno chi ha un portafoglio azionario si chiede come proteggersi dalle zampate dell

Dettagli

CIVIB@NK QUOTAZIONI MANUALE SERVIZIO

CIVIB@NK QUOTAZIONI MANUALE SERVIZIO CIVIB@NK QUOTAZIONI MANUALE SERVIZIO Gruppo Banca Popolare di Cividale SOMMARIO CIVIB@NK QUOTAZIONI...1 SOMMARIO...2 1. ACCESSO ALLA FUNZIONE...3 2. PAGINA DI SINTESI...3 2.1 Navigazione del servizio...4

Dettagli

Strategie di gestione di una asset class azionaria

Strategie di gestione di una asset class azionaria Strategie di gestione di una asset class azionaria Premessa: Il mercato azionario rappresenta la risorsa di investimento potenzialmente più remunerativa almeno tanto quanto la sua potenziale capacità di

Dettagli

OPERARE IN BORSA UTILIZZANDO LE MEDIE MOBILI, I CICLI E I CANALI

OPERARE IN BORSA UTILIZZANDO LE MEDIE MOBILI, I CICLI E I CANALI OPERARE IN BORSA UTILIZZANDO LE MEDIE MOBILI, I CICLI E I CANALI www.previsioniborsa.net di Simone Fanton (trader indipendente) Disclaimer LE PAGINE DI QUESTO REPORT NON COSTITUISCONO SOLLECITAZIONE AL

Dettagli

db x-trackers Puntare sui ribassi del mercato A Passion to Perform. Exchange Traded Funds su indici short

db x-trackers Puntare sui ribassi del mercato A Passion to Perform. Exchange Traded Funds su indici short db x-trackers Puntare sui ribassi del mercato Exchange Traded Funds su indici short A Passion to Perform. Puntare sui ribassi del mercato Trarre profitto da un mercato azionario in ribasso? Da oggi è possibile

Dettagli

I testi che seguono sono estratti dal libro Forex News Trader di Loris Zoppelletto e Lucas Bruni, edito da Trading Library.

I testi che seguono sono estratti dal libro Forex News Trader di Loris Zoppelletto e Lucas Bruni, edito da Trading Library. Questo Documento fa parte del corso N.I.Tr.O. di ProfessioneForex che a sua volta è parte del programma di addestramento Premium e non è vendibile ne distribuibile disgiuntamente da esso. I testi che seguono

Dettagli

Come tradare i segnali di Vivere di Forex. Maurizio Monti spiega agli abbonati le regole da seguire per i segnali di Vivere di Forex.

Come tradare i segnali di Vivere di Forex. Maurizio Monti spiega agli abbonati le regole da seguire per i segnali di Vivere di Forex. Versione 01.04 31.10.2011 Come tradare i segnali di Vivere di Forex Maurizio Monti spiega agli abbonati le regole da seguire per i segnali di Vivere di Forex. Premessa Cari Abbonati, Vivere di Forex pubblica

Dettagli

Obiettivo Trading. Covered warrant, Turbo e Short UniCredit

Obiettivo Trading. Covered warrant, Turbo e Short UniCredit TURBO E SHORT COVERED WARRANT I.P. 03.2006 Obiettivo Trading Covered warrant, Turbo e Short UniCredit vitamina torino TRADINGLAB Numero Verde: 800.01.11.22 Fax: +39.02.700.508.389 E-mail: info@tradinglab.it

Dettagli

Iniziamo con uno sguardo Intermarket generale (prezzi chiusura del 15 maggio)

Iniziamo con uno sguardo Intermarket generale (prezzi chiusura del 15 maggio) Iniziamo con uno sguardo Intermarket generale (prezzi chiusura del 15 maggio) VALUTE: - L Euro/Dollaro resta in rialzo dai minimi del 13 aprile- ha chiuso a 1,1447 - Il cambio Usd/Yen resta elevato, ma

Dettagli

Vediamo ora la Situazione Ciclica sui vari mercati che seguo (dati di chiusura del 10 luglio)

Vediamo ora la Situazione Ciclica sui vari mercati che seguo (dati di chiusura del 10 luglio) (12-lug-2015) Facciamo prima un breve quadro Intermarket: Valute: L Eur/Usd (1,1157) resta in fase di indecisione- l Usd/Yen (122,75) è in correzione dal 5 giugno. Commodities: il Crb Index (218,25) è

Dettagli

relatore: Pietro Paciello 22 febbraio 2012 www.uptrend.it Email: pietro.paciello@gmail.com

relatore: Pietro Paciello 22 febbraio 2012 www.uptrend.it Email: pietro.paciello@gmail.com relatore: Pietro Paciello 22 febbraio 2012 www.uptrend.it Email: pietro.paciello@gmail.com COME OPERARE CON SUCCESSO SUL FOREX Sistemi automatizzati, regole comportamentali, analisi intermarket e money

Dettagli

Manuale Short Selling. Manuale Short Selling 1

Manuale Short Selling. Manuale Short Selling 1 Manuale Short Selling Manuale Short Selling 1 Indice 1. Attivazione servizio... 3 2. Short Selling Intraday... 3 3. Operatività di short selling: margini... 3 Manuale Short Selling 2 4. Titoli ammessi

Dettagli

Come l Analisi Multi Ciclica ci può evitare Stop-Loss e trovare buoni Ingressi in un Trade

Come l Analisi Multi Ciclica ci può evitare Stop-Loss e trovare buoni Ingressi in un Trade Come l Analisi Multi Ciclica ci può evitare Stop-Loss e trovare buoni Ingressi in un Trade Chi conosce l Analisi Ciclica capirà meglio la sequenza logica qui seguita. Anche chi non consoce bene l Analisi

Dettagli

Come orari con Eventi (da me selezionati) che ritengo importanti per oggi:

Come orari con Eventi (da me selezionati) che ritengo importanti per oggi: 25-nov-2014 Poiché la giornata la passerà ad un Convegno devo fare uscire il report prima dell apertura dei mercati. Inevitabilmente l affidabilità dei Segnali Operativi che scrivo più sotto sarà inferiore

Dettagli

SELLAELLA ADVICEDVICE TRADING

SELLAELLA ADVICEDVICE TRADING SELLAELLA ADVICEDVICE TRADING Rho, 4 febbraio 2006 Una piattaforma che cresce A cura di: Romano De Bortoli Cosa abbiamo costruito Un offerta che si è progressivamente ampliata S&P-MIB Future (ex Fib30)

Dettagli

20160414v01. Manuale Derivati 1

20160414v01. Manuale Derivati 1 Manuale Derivati 1 Manuale Derivati 2 Indice 1. Introduzione... 3 2. Attivazione servizio... 3 3. Borse... 3 4. Rischi dell operatività in opzioni e futures... 3 4.1 Conoscere è importante...3 4.2 Rischi

Dettagli

Per ora i prezzi dei mercati Asiatici danno un Sentiment Neutrale per l apertura dell Europa.

Per ora i prezzi dei mercati Asiatici danno un Sentiment Neutrale per l apertura dell Europa. 24-nov-2015 Oggi sarò impegnato in un convegno e pertanto posso solo fare il solito report prima dell apertura dei mercati. Poiché scrivo i livelli di trading a mercati chiusi, questi sono da considerarsi

Dettagli

LYXOR UCITS ETF IBOXX $ TREASURIES 1-3Y

LYXOR UCITS ETF IBOXX $ TREASURIES 1-3Y Verso fine gennaio 2009 avevo introdotto un Portafoglio in Etf. Ricordo che questo portafoglio, è stato concepito per essere tenuto fino alla completa uscita dalla crisi. Introdurrò in questo report un

Dettagli

Iniziamo con uno sguardo Intermarket generale (prezzi chiusura 9 maggio)

Iniziamo con uno sguardo Intermarket generale (prezzi chiusura 9 maggio) Iniziamo con uno sguardo Intermarket generale (prezzi chiusura 9 maggio) VALUTE: - L Euro/Dollaro dopo i massimi annuali (1,3995) ha corretto con decisione- ha chiuso a 1,3762 - Il cambio Usd/Yen è in

Dettagli

8-ott-2014. Chiusura Borse Asia/Pacifico (ore 09:00):

8-ott-2014. Chiusura Borse Asia/Pacifico (ore 09:00): 8-ott-2014 Chiusura Borse Asia/Pacifico (ore 09:00): Giappone (Nikkei225): -1,19% Australia (Asx All Ordinaries): -0,82% Hong Kong (Hang Seng): -0,67% Cina (Shangai) +0,77% Singapore (Straits Times) -0,46%

Dettagli

MODULO 2 www.sapienzafinanziaria.com. la formazione finanziaria è il miglior investimento per il tuo domani

MODULO 2 www.sapienzafinanziaria.com. la formazione finanziaria è il miglior investimento per il tuo domani MODULO 2 www.sapienzafinanziaria.com la formazione finanziaria è il miglior investimento per il tuo domani Lezione n. 1 Edizione marzo / giugno 2015 La simulazione del trading su dati storici www.sapienzafinanziaria.com

Dettagli

FARE SOLDI CON IL FOREX TRADING E LA LEVA FINANZIARIA

FARE SOLDI CON IL FOREX TRADING E LA LEVA FINANZIARIA Marco Calì FARE SOLDI CON IL FOREX TRADING E LA LEVA FINANZIARIA Edizione Gennaio 2008 Tutti i diritti sono riservati a norma di legge. Nessuna parte di questo libro può essere riprodotta con alcun mezzo.

Dettagli

Nel complesso nessun dato di oggi è realmente di rilievo per i Mercati Finanziari.

Nel complesso nessun dato di oggi è realmente di rilievo per i Mercati Finanziari. 22-lug-2015 Chiusura Borse Asia/Pacifico (ore 09:00): Giappone (Nikkei225): -1,19% Australia (Asx All Ordinaries): -1,49% Hong Kong (Hang Seng): -1,12% Cina (Shangai) +0,21% Singapore (Straits Times) -0,43%

Dettagli

db x-trackers Strategie ad alto dividendo A Passion to Perform.

db x-trackers Strategie ad alto dividendo A Passion to Perform. db x-trackers Strategie ad alto dividendo Exchange Traded Funds su DJ EURO STOXX Select Dividend 30 Index DJ STOXX Global Select Dividend 100 Index A Passion to Perform. Strategia ad alto dividendo Nel

Dettagli

GLOSSARIO. dei termini più correntemente utilizzati nelle nostre analisi, e sulle pagine delle nostre newsletter.

GLOSSARIO. dei termini più correntemente utilizzati nelle nostre analisi, e sulle pagine delle nostre newsletter. GLOSSARIO dei termini più correntemente utilizzati nelle nostre analisi, e sulle pagine delle nostre newsletter. Accumulazione. La fase che precede quella del rialzo vero e proprio. Caratterizzato dal

Dettagli

Alessandro Aldrovandi. Il trading sul Forex con l indicatore TICK DISTRIBUTION

Alessandro Aldrovandi. Il trading sul Forex con l indicatore TICK DISTRIBUTION Alessandro Aldrovandi Il trading sul Forex con l indicatore TICK DISTRIBUTION Una teoria dei volumi anche per le valute Grazie all osservazione dei contratti futures sulle valute è possibile ampliare la

Dettagli

Capitale raccomandato

Capitale raccomandato Aggiornato in data 1/9/212 Advanced 1-212 Capitale raccomandato da 43.8 a 6.298 Descrizioni e specifiche: 1. E' una combinazione composta da 3 Trading System automatici 2. Viene consigliata per diversificare

Dettagli

Capitale raccomandato

Capitale raccomandato Aggiornato in data 1/9/212 Winner 2-212 Capitale raccomandato da 94.4 a 15.425 Descrizioni e specifiche: 1. E' una combinazione composta da 6 Trading System automatici 2. Viene consigliata per diversificare

Dettagli

Capitale raccomandato

Capitale raccomandato Aggiornato in data 1/9/212 Winner 1-212 Capitale raccomandato da 64.6 a 84.5 Descrizioni e specifiche: 1. E' una combinazione composta da 5 Trading System automatici 2. Viene consigliata per diversificare

Dettagli

Capitale raccomandato

Capitale raccomandato Aggiornato in data 1/9/212 Champion 1-212 Capitale raccomandato da 116.4 a 125.911 Descrizioni e specifiche: 1. E' una combinazione composta da 8 Trading System automatici 2. Viene consigliata per diversificare

Dettagli

Borse Asia/Pacifico (ore 09:00) Australia (Asx All Ordinaries): -1,69% Giappone (Nikkei 225): -4,18% Hong Kong (Hang Seng): -2,89%

Borse Asia/Pacifico (ore 09:00) Australia (Asx All Ordinaries): -1,69% Giappone (Nikkei 225): -4,18% Hong Kong (Hang Seng): -2,89% Borse Asia/Pacifico (ore 09:00) Australia (Asx All Ordinaries): -1,69% Giappone (Nikkei 225): -4,18% Hong Kong (Hang Seng): -2,89% Cina (Shangai) chiuso Korea (Kospi) -1,72% India (Bse Sensex): -0,44%

Dettagli

29-gen-2015. Chiusura Borse Asia/Pacifico (ore 09:00):

29-gen-2015. Chiusura Borse Asia/Pacifico (ore 09:00): 29-gen-2015 Chiusura Borse Asia/Pacifico (ore 09:00): Giappone (Nikkei225): -1,06% Australia (Asx All Ordinaries): +0,28% Hong Kong (Hang Seng): -1,05% Cina (Shangai) -1,31% Singapore (Straits Times) +0,13%

Dettagli

Un ordine su misura per ogni taglia

Un ordine su misura per ogni taglia Un ordine su misura per ogni taglia Le funzionalità Cross Order e Block Trade Facilities sui mercati cash Cross Order e BTF Introduzione I Cross Order e la Block Trade Facilities (BTF) sono due nuove tipologie

Dettagli

Certificati a Leva Fissa

Certificati a Leva Fissa Certificati a Leva Fissa Commerzbank, leader europeo dei prodotti di borsa, propone da oggi i suoi certificati a Leva Fissa sul mercato italiano! Messaggio pubblicitario La banca al tuo fianco 2 I Certificati

Dettagli

NOTE OPERATIVE PER IL NUOVO TRADING

NOTE OPERATIVE PER IL NUOVO TRADING Integrazione Webank-WeTrade NOTE OPERATIVE PER IL NUOVO TRADING La fusione tra Webank e WeTrade, avvenuta lo scorso 18 dicembre, ha comportato alcune novità nella tua operatività di trading. Te li riassumiamo

Dettagli

Iniziamo con uno sguardo Intermarket generale (prezzi chiusura del 19 dicembre)

Iniziamo con uno sguardo Intermarket generale (prezzi chiusura del 19 dicembre) Iniziamo con uno sguardo Intermarket generale (prezzi chiusura del 19 dicembre) VALUTE: - L Euro/Dollaro resta in tendenza ribassista ed ha fatto nuovi minimi annuali- ha chiuso a 1,223 - Il cambio Usd/Yen

Dettagli

Deutsche Bank quota 7 nuovi ETF a leva con alcune novità assolute per il mercato italiano

Deutsche Bank quota 7 nuovi ETF a leva con alcune novità assolute per il mercato italiano Comunicato stampa Milano 28 aprile 2010 Deutsche Bank quota 7 nuovi ETF a leva con alcune novità assolute per il mercato italiano L offerta comprende il primo ETF a leva sul S&P 500 sia nella versione

Dettagli

BONUS CAP CERTIFICATE

BONUS CAP CERTIFICATE BONUS CAP CERTIFICATE Puoi ottenere un extra-rendimento (Bonus) e il prezzo di emissione, finché il sottostante si mantiene sopra il livello di barriera. In caso contrario replichi la performance del sottostante

Dettagli

Come orari con Eventi (da me selezionati) che ritengo importanti per oggi:

Come orari con Eventi (da me selezionati) che ritengo importanti per oggi: 26-mag-2015 Ieri l Eurex (future Eurostoxx-Dax-Bund) era chiuso per Festività- i future Usa sono andati ad orari ridotti (gli indici erano chiusi). Oggi torna tutto nella norma. Chiusura Borse Asia/Pacifico

Dettagli

Strumenti derivati. Strumenti finanziari il cui valore dipende dall andamento del prezzo di un attività sottostante Attività sottostanti:

Strumenti derivati. Strumenti finanziari il cui valore dipende dall andamento del prezzo di un attività sottostante Attività sottostanti: Strumenti derivati Strumenti finanziari il cui valore dipende dall andamento del prezzo di un attività sottostante Attività sottostanti: attività finanziarie (tassi d interesse, indici azionari, valute,

Dettagli

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE (STRUMENTI DERIVATI ED ALTRI VALORI MOBILIARI) Ove non espressamente specificato i riferimenti normativi si intendono fatti al decreto del Ministro dell economia e

Dettagli

27-mag-2015. Chiusura Borse Asia/Pacifico (ore 09:00):

27-mag-2015. Chiusura Borse Asia/Pacifico (ore 09:00): 27-mag-2015 Chiusura Borse Asia/Pacifico (ore 09:00): Giappone (Nikkei225): +0,17% Australia (Asx All Ordinaries): -0,80% Hong Kong (Hang Seng): +0,63% Cina (Shangai) -1,22% Singapore (Straits Times) -0,39%

Dettagli

REPORT AZIONARIO ITALIA "TOP TEN" Luglio 2011 - n.2

REPORT AZIONARIO ITALIA TOP TEN Luglio 2011 - n.2 www.uptrend.it REPORT AZIONARIO ITALIA "TOP TEN" Luglio 2011 - n.2 COMMENTO TECNICO Dopo un'inizio di mattinata ancora all'insegna della speculazione ribassista sui maggiori titoli bancari italiani, Piazza

Dettagli

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici PREFAZIONE Il mercato italiano dei prodotti derivati 1. COSA SONO LE OPZIONI? Sottostante Strike

Dettagli

FR0010222224 LU0613540185 FR0010344853 LU0533032859

FR0010222224 LU0613540185 FR0010344853 LU0533032859 Vediamo di aggiornare l Etf Portfolio in ottica di Investimento, che avevo introdotto a fine gennaio 2009. (a fondo articolo metto anche un portafoglio per chi inizia adesso, chiaramente con differenti

Dettagli

Report di Analisi Tecnica Azioni Italia 25 maggio 2015

Report di Analisi Tecnica Azioni Italia 25 maggio 2015 Report di Analisi Tecnica Azioni Italia 25 maggio 2015 L obiettivo dei report di analisi tecnica non è quello di prevedere i movimenti dei prezzi,ma quello di poter definire una strategia operativa,individuare

Dettagli

22-gen-2015. Chiusura Borse Asia/Pacifico (ore 09:00):

22-gen-2015. Chiusura Borse Asia/Pacifico (ore 09:00): 22-gen-2015 Chiusura Borse Asia/Pacifico (ore 09:00): Giappone (Nikkei225): +0,28% Australia (Asx All Ordinaries): +0,43% Hong Kong (Hang Seng): +0,60% Cina (Shangai) +0,59% Singapore (Straits Times) +0,54%

Dettagli