PROGRAMMAZIONE ANNUALE

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROGRAMMAZIONE ANNUALE"

Transcript

1 PROGRAMMAZIONE ANNUALE A. S. 2013/2014 MATERIA: PIANOFORTE Docente: Augusti Alessandro Classe I Tecnica Acquisizione di un corretto assetto psico fisico in merito alla postura, percezione corporea, rilassamento, respirazione e coordinamento Saper controllare contemporaneamente i diversi aspetti della postura Eseguire esercizi di rilassamento e di articolazione controllando il rilassamento delle spalle e la morbidezza del braccio e del polso, Obiettivo formativo: L alunno esegue studi o semplici composizioni pianistiche assumendo una posizione naturale e morbida, mantenendola per tutta la durata dell esecuzione. Repertorio I simboli della notazione musicale. Conoscenza di forme musicali: (canone, studio, tema e variazione, minuetto, valzer, rondò) Saper leggere le figure musicali più elementari Leggere brevi frasi musicali seguendo le indicazioni ritmiche. Riconoscere e scrivere il valore di figure, pause, note puntate e legate e semplici combinazioni ritmiche sotto dettatura. Saper combinare e scrivere semplici sequenze ritmiche in modo autonomo Obiettivo formativo: L alunno esegue semplici brani traducendo in maniera corretta il segno musicale nel suono corrispondente, rispettando altezze e valori.

2 Educazione dell orecchio Conoscenza delle distanze tra i suoni Saper riconoscere ed intonare gli intervalli, partendo dai più semplici (terza minore, ottava, quarta). Saper distinguere, al solo ascolto, un bicordo da una triade e/o da un accordo completo Riconoscere la tonalità di un brano. Saper variare la tonalità di un brano Obiettivo formativo: L alunno sa riconoscere le caratteristiche armoniche di un brano. Conoscenza dello strumento Le caratteristiche meccaniche del Pianoforte Saper riconoscere le caratteristiche timbriche e dinamiche del Pianoforte Eseguire brevi studi controllando la presa dei tasti, in merito al forte e al piano. Obiettivo formativo: L alunno si avvia alla pratica strumentale sperimentando le caratteristiche timbriche, dinamiche e armoniche dello strumento. MEDIAZIONE DIDATTICA Lezioni individuali Lezioni di gruppo Utilizzo di CD ATTIVITA E CONTENUTI - Esercizi di caduta del braccio - Esercizi di articolazione delle dita - Esercizi di rotazione del polso - Le note sul pentagramma e fuori dal pentagramma - Figure e pause - Il punto semplice - I tagli addizionali - La diteggiatura - Esercizi a mani separate e a mani riunite sull estensione da Do a Sol - Punto di valore e legatura di valore; - I segni dinamici, la legatura di fraseggio - Il metronomo - tempi semplici - Esercizi di articolazione su 5 dita consecutive; - Esercizi e semplici studi su gradi disgiunti, - Esercizi sull estensione di un ottava - Scale maggiori a un ottava; - Bicordi e accordi maggiori allo stato fondamentale; - Esercizi di tecnica pianistica su note legate, staccate, ribattute; - semplici composizioni a 4 mani da eseguire con l insegnante; - Semplici brani da eseguire in piccole formazioni da camera; - Solfeggi tratti dai metodo Anzaghi Studi e composizioni tratti da : - Beyer op.101 ( brani per due e quattro mani) - Rossomandi: Guida - Rossomandi: Antologia pianistica (per due e quattro mani) - Trombone:scale - Cesi- Marciano: Antologia pianistica Brani celebri rielaborati in base alle abilità maturate dagli alunni

3 SOLUZIONI OPERATIVE Spiegazione delle difficoltà tecniche ed interpretative dei brani Lettura a prima vista Esperienze di produzioni individuali Esperienze di esecuzioni a quattro mani con l insegnante o con i compagni Esperienze di produzioni di gruppo Classe II Tecnica Maturazione di un corretto assetto psico fisico in merito alla postura, percezione corporea, rilassamento, respirazione e coordinamento Saper eseguire esercizi tecnici (articolazione con le 5 dita, scale, arpeggi ). Eseguire uno studio adottando la posizione più funzionale al superamento delle difficoltà tecniche (polso basso, polso alto, dita allungate, dita rotonde, pollice sul tasto nero). Obiettivo formativo: L alunno amplia i propri mezzi espressivi attraverso l uso di differenti tecniche. Repertorio Conoscenza di diverse forme musicali: sonatine, gighe, sarabande,danze) Saper eseguire rispettando la legatura di portamento, il punto rotondo, il punto allungato, le abbreviature, semplici abbellimenti, i segni di ripetizione. Eseguire un brano solistico, in duo pianistico o cameristico e in orchestra decodificando in maniera corretta i segni dinamici e di fraseggio. Obiettivo formativo: l alunno riconosce la concatenazione logica degli elementi ritmici e melodici di un brano. Conoscenza dello strumento Conoscenza dell evoluzione degli strumenti a tastiera: clavicordo, clavicembalo, fortepiano e pianoforte. Saper eseguire con le tecniche appropriate, una breve e semplice frase melodica scritta per clavicembalo e una scritta per pianoforte Obiettivo formativo: l alunno matura le proprie abilità esecutive in relazione a brani di epoche diverse. Saper eseguire brevi composizioni applicando diverse tecniche esecutive U.a. Lettura a prima vista Individuazione dei parametri dinamici e ritmici di un brano Saper eseguire un brano rispettando i parametri essenziali Saper suonare in diverse formazioni seguendo la propria parte e quella degli altri strumenti. Obiettivo formativo:l alunno sa suonare in diverse formazioni coordinando le conoscenze e le abilità maturate. MEDIAZIONE DIDATTICA Lezioni individuali Lezioni di gruppo Utilizzo di CD

4 ATTIVITA E CONTENUTI -Figure e pause -Tempi semplici e composti - Il fraseggio e i segni dinamici - I segni di alterazione - Tempi semplici e composti - Il fraseggio e i segni dinamici - I segni di alterazione - La chiave di basso - Esercizi di articolazione su 5 dita consecutive - Esercizi e semplici studi su gradi disgiunti - Esercizi di articolazione sui tasti neri - Scale maggiori a due ottave per moto retto e contrario - Accordi maggiori allo stato fondamentale e rivolti - Arpeggi a un ottava - Esercizi su note staccate,legate e ribattute - Semplici composizioni in forma di canone e variazioni - composizioni a 4 mani - semplici brani - Semplici formule di accompagnamento - Solfeggi tratti dal metodo Pozzoli o Anzaghi - Studi e composizioni tratti da Beyer op.101 Heller; Czerny Hanon:tecnica pianistica Rossomandi: Antologia pianistica Bach: Il mio primo Bach Cesi- Marciano: Antologia pianistica Trombone: scale Schumann: album per la gioventù SOLUZIONI OPERATIVE Spiegazione delle difficoltà tecniche ed interpretative dei brani Lettura a prima vista Esperienze di produzioni individuali Esperienze di esecuzioni a quattro mani con l insegnante o con i compagni Esperienze di produzioni di gruppo Classe III Tecnica Consolidamento della tecnica strumentale Saper eseguire alla tastiera utilizzando tecniche diverse(articolazione alta, legato, staccato- legato, staccato, staccato di polso). Saper eseguire scale, arpeggi, ottave e terze. Eseguire un brano utilizzando la tecnica più idonea al raggiungimento del risultato musicale. Obiettivo formativo: L alunno acquisisce una padronanza strumentale adeguata ai diversi repertori. Repertorio Conoscenza di forme musicali (Valzer, Sonate, Lieder) Saper eseguire composizioni riconoscendo i parametri ritmici, metrici, frastici, agogici, dinamici, timbrici e armonici Saper eseguire in maniera corretta le diverse forme musicali in base alla struttura, rispettando la semifrase, la frase e il periodo.

5 Conoscenza di forme musicali cameristiche Saper suonare in duo pianistico, cameristico e in orchestra Saper suonare in orchestra e riconoscere la gestualità del direttore Sapersi reinserire nell esecuzione durante la performance in gruppo o in duo pianistico in caso di errore Saper scegliere le strategie tecniche più funzionali alla soluzione di passaggi difficili. Obiettivo formativo: L alunno riconosce le diverse forme musicali in base alla struttura del brano e all organico Conoscenza dello Conoscenza del metodo sul strumento modo di suonare. Saper eseguire brevi composizioni applicando anche diverse tecniche esecutive Saper valutare le diverse proposte tecniche e operare scelte adeguate attraverso il confronto Obiettivo formativo: L alunno matura la capacità di valutare in modo funzionale ed estetico il prodotto musicale. Lettura a prima vista Individuazione delle parti principali di un brano (melodia, ritmo, parti principali e di accompagnamento e/o di sostegno). Saper leggere a prima vista semplici brani, sia nelle esecuzioni individuali che in quelle di gruppo. Saper eseguire a prima vista dando il senso complessivo di un brano. Obiettivo formativo: L alunno coordina estemporaneamente le diverse abilità maturate. MEDIAZIONE DIDATTICA CONTENUTI Lezioni individuali Lezioni di gruppo Utilizzo di CD - Tempi semplici e composti; - Figure irregolari; - La chiave di basso; - Esercizi di articolazione su 5 dita consecutive; - Esercizi e studi su gradi disgiunti, - Esercizi di articolazione sui tasti neri; - Scale maggiori a due ottave per moto retto e contrario; - Accordi maggiori e minori allo stato fondamentale e rivolti; - La sincope semplice, composta, regolare e irregolare - Semplici abbellimenti; - Arpeggi a una e due ottave; - Esercizi di tecnica pianistica su note legate, staccate, ribattute; - Composizioni in forma di variazioni, minuetti, sonatine e rondò; - Composizioni a 4 mani; - Formule di accompagnamento pianistico di media difficoltà - Brani di musica di insieme tratti da diversi repertori - Studi e composizioni tratti da : -Beyer op Czerny: 70 studi - Czerny: 100 tudi - Rossomandi: Antologia pianistica di brani per due e quattro mani - Bach. 12 piccoli pezzi; - Clementi:Sonatine

6 - Trombone:scale - Cesi- Marciano: Antologia pianistica; - Schumann: Album per la gioventù - Raccolte di brani celebri adattati alle possibilità degli alunni - Solfeggi tratti dai metodi Anzaghi e Pozzoli SOLUZIONI OPERATIVE Spiegazione delle difficoltà tecniche ed interpretative dei brani Lettura a prima vista Esperienze di produzioni individuali Esperienze di esecuzioni a quattro mani con l insegnante o con i compagni Esperienze di produzioni di gruppo MODALITA DI VERIFICA DEL LIVELLO DI APPRENDIMENTO E VALUTAZIONE L insegnamento strumentale concorre, attraverso una programmata integrazione tra le discipline musicali, alla costituzione della competenza musicale generale. Attraverso prove oggettive di profitto (esercitazioni individuali e collettive allo strumento, lettura ritmica e intonata e prove semi strutturate) iniziali, in itinere e conclusive si verificheranno: capacità di lettura con il corpo, la voce e lo strumento uso e controllo dello strumento nella pratica individuale e collettiva capacità di esecuzione e ascolto nella pratica individuale e collettiva (performance) esecuzione ed interpretazione ed eventuale elaborazione autonoma allo strumento del materiale sonoro conoscenza di nozioni teoriche necessarie per la pratica strumentale. Le verifiche in itinere saranno attuate alla fine di ogni unità di apprendimento per controllare il rapporto insegnamento/apprendimento e, quindi, porre rimedio nelle situazioni di insuccesso o di parziale successo. In ogni caso tali verifiche tenderanno ad accertare: - Le conoscenze (per individuare il livello più elementare di apprendimento conseguito dall alunno) - Le abilità (per valutare che l apprendimento delle nozioni teoriche non sia puramente meccanico e che il discente sappia eseguire con consapevolezza un brano allo strumento) - Le competenze (per valutare la capacità di saper utilizzare conoscenze ed abilità atte a risolvere problemi esecutivi in nuovi brani). La valutazione prenderà in esame l interesse, l impegno, la conoscenza dei contenuti e la correttezza del linguaggio, il profitto in genere e terrà conto della situazione iniziale di ciascun allievo e dei progressi registrati in rapporto agli obiettivi prefissati. Strumenti di verifica: Prove pratiche, verifiche orali, prove strumentali singole e d insieme, discussioni su argomenti di studio. STANDARDS DI APPRENDIMENTO Capacità di lettura allo strumento Uso e controllo dello strumento nella pratica individuale e collettiva Capacità di esecuzione e ascolto nella pratica individuale e collettiva MINIMI Saper riconoscere i più semplici elementi della sintassi musicale Saper controllare la postura, la posizione del braccio, del polso e delle mani in riferimento alle più elementari tecniche esecutive Saper partecipare all esecuzione di gruppo nel rispetto degli elementi comuni più importanti (tempo e ritmo) MASSIMI Saper correlare in maniera autonoma i diversi aspetti del linguaggio musicale Saper controllare la postura, la posizione del braccio, del polso e il coordinamento delle mani in base alle diverse tecniche richieste dai brani Saper riconoscere il proprio ruolo all interno del gruppo, rispettando le diverse parti comuni Esecuzione, interpretazione ed eventuale elaborazione autonoma allo strumento del materiale sonoro Saper individuare le battute di maggior difficoltà e correggersi Saper scegliere il metodo di studio più funzionale al brano da realizzare

7 Valutazione pratica ritmica e teoria Valutazione esecuzione pratica allo strumento Riconosce la notazione nelle chiavi richieste Riconosce note e figurazioni ritmiche rispettandole Riconosce note e figurazioni ritmiche alla velocità richiesta dall autore dopo lo studio Riconosce note e figurazioni ritmiche alla velocità richiesta dall autore a prima vista Sufficiente/buono 6 /7 Esegue i brani rispettando le note buono 7 / 8 Esegue i brani rispettando note e figurazioni ritmiche Distinto /ottimo 9/10 Esegue i brani rispettando note, figurazioni ritmiche, agogica e dinamica Esegue i brani rispettando ottimo 10 note, figurazioni ritmiche,agogica dinamica e articolazione alla velocità richiesta dall autore dopo lo studio Esegue i brani rispettando note, figurazioni ritmiche,agogica dinamica e articolazione alla velocità richiesta dall autore a prima vista Sufficiente/buono 6 /7 buono 7 / 8 Buono /distinto 8/9 Distinto/ ottimo 9/10 ottimo 10 Alessano, 24 ottobre 2013 prof. Augusti Alessandro

PERIODO: Competenze: conoscenze e abilità da conseguire. Obiettivi specifici di apprendimento. Esame di verifica delle competenze acquisite

PERIODO: Competenze: conoscenze e abilità da conseguire. Obiettivi specifici di apprendimento. Esame di verifica delle competenze acquisite PERIODO: DISCIPLINA: II Lettura della partitura Obiettivi specifici di apprendimento Competenze: conoscenze e abilità da conseguire Opere di riferimento Esame di verifica delle competenze acquisite La

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO POLO 1 GALATINA AD INDIRIZZO MUSICALE

ISTITUTO COMPRENSIVO POLO 1 GALATINA AD INDIRIZZO MUSICALE ISTITUTO COMPRENSIVO POLO 1 GALATINA AD INDIRIZZO MUSICALE Piazza F. Cesari, 14 73013 GALATIN(LE) PIANO DI LAVORO ANNUALE DI VIOLINO CLASSE PRIMA 1 Postura - Corretto assetto psicofisico riguardo all approccio

Dettagli

PIANOFORTE I I biennio

PIANOFORTE I I biennio PIANOFORTE I I biennio OBIETTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO ABILITÀ CONOSCENZE (REPERTORIO DI RIFERIMENTO) 1. Acquisire gradualmente tecniche di: a. Esercizi relativi a: 1.1. rilassamento, cura della postura

Dettagli

Settore disciplinare Esecuzione e interpretazione

Settore disciplinare Esecuzione e interpretazione Settore disciplinare Esecuzione e interpretazione Insegnamento: Scuola Principale Tromba La formazione strumentale si articolerà nei seguenti ambiti formativi: Livello A: Tecnica Repertorio Educazione

Dettagli

PERIODO: I. DISCIPLINA: Sassofono. Competenze: conoscenze e abilità da conseguire. Esame di verifica delle competenze acquisite

PERIODO: I. DISCIPLINA: Sassofono. Competenze: conoscenze e abilità da conseguire. Esame di verifica delle competenze acquisite PERIODO: I DISCIPLINA: Sassofono Obiettivi specifici di apprendimento Competenze: conoscenze e abilità da conseguire Opere di riferimento Esame di verifica delle competenze acquisite Elementi fondamentali

Dettagli

PERIODO: I. DISCIPLINA: Fagotto. Competenze: conoscenze e abilità da conseguire. Esame di verifica delle competenze acquisite

PERIODO: I. DISCIPLINA: Fagotto. Competenze: conoscenze e abilità da conseguire. Esame di verifica delle competenze acquisite PERIODO: I DISCIPLINA: Fagotto Obiettivi specifici di apprendimento Competenze: conoscenze e abilità da conseguire Opere di riferimento Esame di verifica delle competenze acquisite Elementi fondamentali

Dettagli

CURRICOLO DI MUSICA Scuola Primaria CLASSE 1 ^ (MONOENNIO) COMPETENZE CONOSCENZE ABILITÀ

CURRICOLO DI MUSICA Scuola Primaria CLASSE 1 ^ (MONOENNIO) COMPETENZE CONOSCENZE ABILITÀ CURRICOLO DI MUSICA Scuola Primaria CLASSE 1 ^ (MONOENNIO) COMPETENZE CONOSCENZE ABILITÀ ASCOLTARE E COMPRENDERE FENOMENI SONORI E MESSAGGI MUSICALI LEGGERE E PRODURRE UTILIZZARE LA VOCE IN MODO ESPRESSIVO

Dettagli

CLASSE I -II. Conoscenza delle posizioni/diteggiature e sviluppo di una funzionale tecnica digitale. Saper eseguire esercizi tecnici (colpi

CLASSE I -II. Conoscenza delle posizioni/diteggiature e sviluppo di una funzionale tecnica digitale. Saper eseguire esercizi tecnici (colpi Tecnica -Il braccio e la mano destra -La produzione del suono -I colpi d arco chiave -La mano sinistra ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI ALESSANO PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE DEL CORSO DI VIOLINO (I II III

Dettagli

LIVELLO A PIANOFORTE. Corso PRE-ACCADEMICO: CLASSE DI PIANOFORTE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO:

LIVELLO A PIANOFORTE. Corso PRE-ACCADEMICO: CLASSE DI PIANOFORTE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO: PIANOFORTE Corso PRE-ACCADEMICO: CLASSE DI PIANOFORTE LIVELLO A OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO: Conoscenza basilare dello strumento nelle sue principali componenti. Impostazione ed elementi fondamentali di

Dettagli

Insegnamento: TEORIA E SOLFEGGIO (settore disciplinare:teoria ed analisi)

Insegnamento: TEORIA E SOLFEGGIO (settore disciplinare:teoria ed analisi) MINISTERO DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA ALTA FORMAZIONE ARTISTICA E MUSICALE CONSERVATORIO STATALE DI MUSICA E VA R I S T O F E L I C E D A L L A B A C O PROGRAMMI CORSI PRE-ACCADEMICI I CICLO (1-2 livelli

Dettagli

ISTITUTO MUSICALE PAREGGIATO DELLA VALLE D AOSTA PROGRAMMA DI STUDIO E D ESAME DELLA CLASSE DI TEORIA, SOLFEGGIO E DETTATO MUSICALE A.A.

ISTITUTO MUSICALE PAREGGIATO DELLA VALLE D AOSTA PROGRAMMA DI STUDIO E D ESAME DELLA CLASSE DI TEORIA, SOLFEGGIO E DETTATO MUSICALE A.A. ISTITUTO MUSICALE PAREGGIATO DELLA VALLE D AOSTA PROGRAMMA DI STUDIO E D ESAME DELLA CLASSE DI, SOLFEGGIO E MUSICALE A.A. 2007/2008 I CORSO PROGRAMMA DI STUDIO Il pentagramma I suoni e la loro denominazione

Dettagli

ABILITA. Organizzare lo studio in modo regolare, efficace ed autonomo

ABILITA. Organizzare lo studio in modo regolare, efficace ed autonomo A. ESECUZIONE E INTERPRETAZIONE Strumento I (...) ARTICOLAZIONE DELLA A. Acquisire una adeguata consapevolezza corporea nell approccio allo strumento. B. Acquisire una significativa consapevolezza del

Dettagli

Firenze, L insegnante SIMONETTA MAZZONI

Firenze, L insegnante SIMONETTA MAZZONI Programmazione didattica di musica per la classe 1A A.S. 2016/17 curricolari e campi di esperienza autocontrollo, rispetto delle regole, capacità di comunicare con insegnanti e compagni: educazione della

Dettagli

PERIODO: I. DISCIPLINA: Flauto. Competenze: conoscenze e abilità da conseguire. Obiettivi specifici di apprendimento

PERIODO: I. DISCIPLINA: Flauto. Competenze: conoscenze e abilità da conseguire. Obiettivi specifici di apprendimento PERIODO: I DISCIPLINA: Flauto Obiettivi specifici di apprendimento Competenze: conoscenze e abilità da conseguire Opere di riferimento Esame di verifica delle competenze acquisite Elementi fondamentali

Dettagli

SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO D ALESSANDRO VOCINO SAN NICANDRO GARGANICO (FG)

SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO D ALESSANDRO VOCINO SAN NICANDRO GARGANICO (FG) SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO D ALESSANDRO VOCINO SAN NICANDRO GARGANICO (FG) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE PROGETTO EDUCATIVO E DIDATTICO DEL TRIENNIO PROGRAMMAZIONE DI STRUMENTO MUSICALE PREMESSA L insegnamento

Dettagli

Musica. Programmazione d istituto

Musica. Programmazione d istituto Istituto comprensivo MARCONI ANTONELLI Torino Scuola Secondaria di 1 Grado G.Marconi Musica Programmazione d istituto CLASSI PRIME Obiettivi Decodificazione e utilizzo della notazione tradizionale ed altri

Dettagli

Programmazione annuale Violoncello

Programmazione annuale Violoncello I.C. Boville Ernica Corso ad indirizzo musicale a.s. 2015/2016 Programmazione annuale Violoncello Docente: Gabriele Bassi CLASSE: I A CLASSE: I C 1. Analisi della situazione di partenza 1.1. Profilo generale

Dettagli

Istituto Comprensivo Perugia 9. Progettazione delle attività didattico-educative

Istituto Comprensivo Perugia 9. Progettazione delle attività didattico-educative SCUOLA: SECONDARIA DI PRIMO GRADO CLASSE: PRIMA DISCIPLINA: MUSICA COMPETENZE ABILITÀ CONOSCENZE - Conosce, comprende e utilizza vocaboli musicali. - Conosce, comprende ed utilizza la notazione musicale

Dettagli

FLAUTO: PROGRAMMI DI STUDIO E D'ESAME

FLAUTO: PROGRAMMI DI STUDIO E D'ESAME PERIODO DI STUDIO (DURATA: 3 ANNI AMBITO FORMATIVO ATTIVITÀ DIDATTICA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO Dimensione tecnico operativa Acquisizione di una metodologia funzionale di studio. Esecuzione consapevole

Dettagli

Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Viale Raffaello - 71036 LUCERA (FG) C.F. 91017780718 Cod. Meccanografico FGIC842006 0881/540389-547202 Sito web: www.ic-bozzinifasani-lucera.net

Dettagli

LICEO STATALE G. TURRISI COLONNA

LICEO STATALE G. TURRISI COLONNA LICEO STATALE G. TURRISI COLONNA Liceo delle Scienze Umane Liceo Linguistico Liceo Economico Sociale Liceo Musicale Via F. Filzi, 24 95124 Catania Tel. 0956136300 Fax 0956136299 Cod. mecc. CTPM020005 Cod.

Dettagli

CORSI PRE-ACCADEMICI TEORIA E ANALISI LETTURA, SCRITTURA, TEORIA, EDUCAZIONE DELL ORECCHIO E DELLA VOCE (LSTE)

CORSI PRE-ACCADEMICI TEORIA E ANALISI LETTURA, SCRITTURA, TEORIA, EDUCAZIONE DELL ORECCHIO E DELLA VOCE (LSTE) 1 CORSI PRE-ACCADEMICI TEORIA E ANALISI LETTURA, SCRITTURA, TEORIA, EDUCAZIONE DELL ORECCHIO E DELLA VOCE (LSTE) Durata complessiva 4 anni divisi in 2 livelli: Ι (2 anni), ΙΙ (2 anni) Il passaggio al livello

Dettagli

PERIODO: I. DISCIPLINA: Oboe. Competenze: conoscenze e abilità da conseguire. Esame di verifica delle competenze acquisite

PERIODO: I. DISCIPLINA: Oboe. Competenze: conoscenze e abilità da conseguire. Esame di verifica delle competenze acquisite PERIODO: I DISCIPLINA: Oboe Obiettivi specifici di apprendimento Competenze: conoscenze e abilità da conseguire Opere di riferimento Esame di verifica delle competenze acquisite Elementi fondamentali di

Dettagli

PERIODO: I. DISCIPLINA: Corno. Competenze: conoscenze e abilità da conseguire. Esame di verifica delle competenze acquisite

PERIODO: I. DISCIPLINA: Corno. Competenze: conoscenze e abilità da conseguire. Esame di verifica delle competenze acquisite PERIODO: I DISCIPLINA: Corno Obiettivi specifici di apprendimento Competenze: conoscenze e abilità da conseguire Opere di riferimento Esame di verifica delle competenze acquisite Elementi fondamentali

Dettagli

S T R U M E N T I A P E R C U S S I O N E

S T R U M E N T I A P E R C U S S I O N E Pagina 1 di 5 scuola di S T R U M E N T I A P E R C U S S I O N E corso tradizionale PROGRAMMI DEGLI ESAMI DI PROMOZIONE dei CORSI COMPLEMENTARI TEORIA SOLFEGGIO E DETTATO MUSICALE Lettura di un solfeggio

Dettagli

SCANSIONE TEMPORALE (annuale) DEL CURRICOLO DISCIPLINA: MUSICA

SCANSIONE TEMPORALE (annuale) DEL CURRICOLO DISCIPLINA: MUSICA CLASSE SECONDARIA: prima DISCIPLINA: MUSICA Produzione di semplici sequenze ritmiche Conoscenza e applicazione della notazione tradizionale Uso della voce cantata Riconoscimento dei parametri del suono

Dettagli

Corno LIVELLI A, B, C Tecnica, Repertorio, Lettura a prima vista, Conoscenza dello strumento

Corno LIVELLI A, B, C Tecnica, Repertorio, Lettura a prima vista, Conoscenza dello strumento Corno LIVELLI A, B, C Tecnica, Repertorio, Lettura a prima vista, Conoscenza dello strumento Tecnica LIVELLO A Elementi fondamentali di tecnica strumentale Postura; impugnatura dello strumento e posizione

Dettagli

ANNO SCOLASTICO LICEO DELLE SCIENZE UMANE AD INDIRIZZO MUSICALE G. PASCOLI

ANNO SCOLASTICO LICEO DELLE SCIENZE UMANE AD INDIRIZZO MUSICALE G. PASCOLI ANNO SCOLASTICO 201-201 LICEO DELLE SCIENZE UMANE AD INDIRIZZO MUSICALE G. PASCOLI ------------------------------------------------------------------ PROGRAMMA PRIMO BIENNIO Insegnanti: Michele Parigino,

Dettagli

Ministero dell Istruzione,dell Università e della Ricerca ALTA FORMAZIONE ARTISTICA E MUSICALE

Ministero dell Istruzione,dell Università e della Ricerca ALTA FORMAZIONE ARTISTICA E MUSICALE Ministero dell Istruzione,dell Università e della Ricerca ALTA FORMAZIONE ARTISTICA E MUSICALE CONSERVATORIO DI MUSICA LUIGI CANEPA - SASSARI PIANOFORTE COMPLEMENTARE a. BIENNIO Conoscenze e riferimenti

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE G.V.GRAVINA Liceo Musicale V. Scaramuzza

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE G.V.GRAVINA Liceo Musicale V. Scaramuzza PROGRAMMAZIONE GENERALE DI ESECUZIONE E INTERPRETAZIONE MUSICALE Anno scolastico 2013/2014 OBIETTIVI GENERALI eseguire ed interpretare opere di epoche, generi e stili diversi, con autonomia nello studio

Dettagli

MUSICA Curricolo verticale Scuola Secondaria di I grado Istituto Comprensivo Statale di Mestrino (PD) MUSICA - CLASSE PRIMA

MUSICA Curricolo verticale Scuola Secondaria di I grado Istituto Comprensivo Statale di Mestrino (PD) MUSICA - CLASSE PRIMA MUSICA Curricolo verticale Scuola Secondaria di I grado Istituto Comprensivo Statale di Mestrino (PD) MUSICA - CLASSE PRIMA TRAGUARDI per lo sviluppo delle OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO COMPETENZE Al termine

Dettagli

Traguardi di competenza e obiettivi di apprendimento

Traguardi di competenza e obiettivi di apprendimento PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE di Musica CLASSI: PRIME ANNO SCOLASTICO 2015/2016 LIBRO DI TESTO: Suona subito ed.oro. Editore: Petrini Traguardi di competenza e obiettivi di apprendimento Competenze ESECUZIONE:

Dettagli

CORSO PREACCADEMICO DI VIOLONCELLO

CORSO PREACCADEMICO DI VIOLONCELLO ISTITUZIONE COMUNALE PROGETTO MUSICA Sandro Verzari di Ronciglione Scuola Musicale Comunale Domenico Altissimi CORSO PREACCADEMICO DI VIOLONCELLO DURATA DEL CORSO: 1 LIVELLO : 2 anni (I e II annualità)

Dettagli

Corsi pre-accademici I Ciclo. PROGRAMMI CORSI PRE-ACCADEMICI I CICLO (1-3 livelli )

Corsi pre-accademici I Ciclo. PROGRAMMI CORSI PRE-ACCADEMICI I CICLO (1-3 livelli ) Corsi pre-accademici I Ciclo MINISTERO DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA ALTA FORMAZIONE ARTISTICA E MUSICALE CONSERVATORIO STATALE DI MUSICA E V A R I S T O F E L I C E D A L L A B A C O PROGRAMMI CORSI

Dettagli

Programmazione di Musica Scuola Secondaria di I grado. Classe prima Indicatori di COMPETENZA OBIETTIVI\ABILITÁ CONOSCENZE

Programmazione di Musica Scuola Secondaria di I grado. Classe prima Indicatori di COMPETENZA OBIETTIVI\ABILITÁ CONOSCENZE Programmazione di Musica Scuola Secondaria di I grado Classe prima Indicatori di COMPETENZA OBIETTIVI\ABILITÁ CONOSCENZE 1. Conoscenza del codice musicale 1.1 Conoscere e usare i primi elementi di notazione

Dettagli

Istituto Comprensivo Sondrio Paesi Retici Scuola secondaria di I grado ad indirizzo musicale Luigi Torelli. CURRICOLO Area disciplinare: Strumento

Istituto Comprensivo Sondrio Paesi Retici Scuola secondaria di I grado ad indirizzo musicale Luigi Torelli. CURRICOLO Area disciplinare: Strumento Istituto Comprensivo Sondrio Paesi Retici Scuola secondaria di I grado ad indirizzo musicale Luigi Torelli CURRICOLO Area disciplinare: Strumento DM 201/1999 allegato A: Programmi di insegnamento di strumento

Dettagli

CURRICOLO STRUMENTO MUSICALE Istituto Comprensivo Nievo San Donà AS 2015-2016. Classe prima

CURRICOLO STRUMENTO MUSICALE Istituto Comprensivo Nievo San Donà AS 2015-2016. Classe prima CURRICOLO STRUMENTO MUSICALE Istituto Comprensivo Nievo San Donà AS 2015-2016 Classe prima Conosce le parti costitutive del proprio strumento e del suo funzionamento. Conosce i parametri fondamentali del

Dettagli

FORMAZIONE MUSICALE DI BASE. Anno Scolastico

FORMAZIONE MUSICALE DI BASE. Anno Scolastico FORMAZIONE MUSICALE DI BASE Anno Scolastico 2011-2012 PERIODI I, II, III Corso: sassofono Docente: prof. Guido Bombardieri totale lezioni: 27 durata lezione: 60 programmi di studio e d esame SCUOLA DI

Dettagli

UNITA D APPRENDIMENTO

UNITA D APPRENDIMENTO ISTITUTO COMPRENSIVO di NOCETO Scuola Infanzia, Primaria e Secondaria Primo Grado Via Passo Buole, 6-43015 NOCETO (Parma) Tel. 0521/625110 codice fiscale: 82003390349 E-mail: pric80800e@istruzione.it PEC:

Dettagli

LABORATORIO DI MUSICA D INSIEME I biennio

LABORATORIO DI MUSICA D INSIEME I biennio LABORATORIO DI MUSICA D INSIEME I biennio ARTICOLAZIONE DELLA DISCIPLINA OBIETTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO INDICAZIONI NAZIONALI A. Acquisire i principi e i processi di emissione vocale / Ambito tecnico

Dettagli

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE POLO COMMERCIALE ARTISTICO GRAFICO MUSICALE

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE POLO COMMERCIALE ARTISTICO GRAFICO MUSICALE a.s.2013/2014 ESECUZIONE ED INTERPRETAZIONE- TROMBA 1 Responsabile dell ambito prof. Gloria Mazzi L AMBITO DISCIPLINARE DI ESECUZIONE E INTERPRETAZIONE - TROMBA STABILISCE CHE: 1. Saranno previste un congruo

Dettagli

ESECUZIONE E INTERPRETAZIONE Strumento I (CHITARRA)

ESECUZIONE E INTERPRETAZIONE Strumento I (CHITARRA) CHITARRA ESECUZIONE E INTERPRETAZIONE Strumento I (CHITARRA) ARTICOLAZI OBIETTIVI SPECIFICI DI ABILITA CONOSCENZE (REPERTORIO DI RIFERIMENTO) ONE DELLA APPRENDIMENTO DISCIPLINA Ambito tecnico esecutiv

Dettagli

Competenze europee. Fonti di legittimazione

Competenze europee. Fonti di legittimazione europee Fonti di legittimazione Sezione A Classe prima Competenza chiave in.musica... Raccomandazione del Parlamento Europeo e del Consiglio 18/12/2006 Indicazioni Nazionali per il Curricolo 2007 Indicazioni

Dettagli

LICEO MUSICALE - c/o LICEO SCIENTIFICO STATALE "G. B. GRASSI" - LECCO

LICEO MUSICALE - c/o LICEO SCIENTIFICO STATALE G. B. GRASSI - LECCO AMBITO TEORICO 1. Collega i seguenti SIMBOLI MUSICALI con le brevi affermazioni Risposte 1 a. è un'alterazione 1 e 2 b. è la chiave di FA 3 c. è gruppo irregolare 4 d. è un abbellimento 5 e. è una pausa

Dettagli

Linee Guida. Area disciplinare: Discipline teorico-analitico-pratiche. Settore artistico-disciplinare: Teoria, ritmica e percezione musicale-cotp/06

Linee Guida. Area disciplinare: Discipline teorico-analitico-pratiche. Settore artistico-disciplinare: Teoria, ritmica e percezione musicale-cotp/06 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca AFAM Alta Formazione Artistica, Musicale e Coreutica Conservatorio di MusicaLicinio Reficedi Frosinone Coordinamento dei Professori di Teoria,

Dettagli

SAPER ASCOLTARE CON ATTENZIONE SAPER ANALIZZARE/CONFRONTARE I SUONI IN RELAZIONE AI PRINCIPALI PARAMETRI

SAPER ASCOLTARE CON ATTENZIONE SAPER ANALIZZARE/CONFRONTARE I SUONI IN RELAZIONE AI PRINCIPALI PARAMETRI UAD N. 1 SAPER ASCOLTARE CON ATTENZIONE SAPER ANALIZZARE/CONFRONTARE I SUONI IN RELAZIONE AI PRINCIPALI PARAMETRI Riferimento OSA: 2-4(conoscenza) e D E F- G (abilità) Il silenzio e il suono. Suono e rumore

Dettagli

TROMBA/TROMBONE: OFFERTA DIDATTICA PIANI DI STUDIO

TROMBA/TROMBONE: OFFERTA DIDATTICA PIANI DI STUDIO TROMBA/TROMBONE: OFFERTA DIDATTICA PIANI DI STUDIO TROMBA PRIMO PERIODO SECONDO PERIODO (durata 2 anni) TERZO PERIODO AREE FORMATIVE INSEGNAMENTI ORE ANNUE ORE ANNUE ORE ANNUE ESECUZIONE E INTERPRETAZIONE

Dettagli

CURRICOLO DI EDUCAZIONE MUSICALE SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO

CURRICOLO DI EDUCAZIONE MUSICALE SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO CURRICOLO DI EDUCAZIONE MUSICALE SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO Nucleo tematico Comprensione e uso dei linguaggi specifici Traguardi per lo sviluppo delle competenze Comprendere ed utilizzare gli elementi

Dettagli

TvvtwxÅ t \ÇàxÜÇté ÉÇtÄx wëtüàx x `âá vt

TvvtwxÅ t \ÇàxÜÇté ÉÇtÄx wëtüàx x `âá vt TvvtwxÅ t \ÇàxÜÇté ÉÇtÄx wëtüàx x `âá vt CORSO BASE I ANNO DA OTTOBRE 2007 CORSO DI TEORIA E SOLFEGGIO ANNO SCOLASTICO 2007/2008 OTTOBRE 2007 - INCONTRO DI VENERDI 19, LUNEDI 22 E MERCOLEDI 24 Chiavi musicali:

Dettagli

PROGRAMMI CORSI PRE-ACCADEMICI I CICLO (1-3 livelli ) FAGOTTO (settore disciplinare: Esecuzione ed interpretazione)

PROGRAMMI CORSI PRE-ACCADEMICI I CICLO (1-3 livelli ) FAGOTTO (settore disciplinare: Esecuzione ed interpretazione) MINISTERO DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA ALTA FORMAZIONE ARTISTICA E MUSICALE CONSERVATORIO STATALE DI MUSICA E V A R I S T O F E L I C E D A L L A B A C O PROGRAMMI CORSI PRE-ACCADEMICI I CICLO (1-3

Dettagli

Programmazione Disciplinare scuola secondaria

Programmazione Disciplinare scuola secondaria M2-48s Pag 1 di 2 Scuola Secondaria di 1 grado Francesco Anzani Anno Scolastico 2013/2014 Progettazione annuale di MUSICA Classe prima x Classe seconda Classe terza Tutte le sezioni x Sez A Sez B Sez C

Dettagli

I CICLO (1-3 livelli)

I CICLO (1-3 livelli) PROG RAM MA DEI COR SI PRE- ACCADE MICI Scuola di Flauto traverso I CICLO (1-3 livelli) 1 ANNO Impostazione ed elementi fondamentali di tecnica: postura, esercizi propedeutici di respirazione, imboccatura,

Dettagli

Tromba Tecnica, Repertorio, Lettura a prima vista e trasporto (II e III livello), Conoscenza dello strumento

Tromba Tecnica, Repertorio, Lettura a prima vista e trasporto (II e III livello), Conoscenza dello strumento Tromba Tecnica, Repertorio, Lettura a prima vista e trasporto (II e III livello), Conoscenza dello strumento Tecnica LIVELLO A impostazione ed elementi fondamentali di tecnica: postura, primi esercizi

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE di: Teoria e Lettura della Musica

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE di: Teoria e Lettura della Musica PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE di: Teoria e Lettura della Musica CLASSI: TERZE ANNO SCOLASTICO 2015/2016 LIBRO DI TESTO: A. CAPPELLARI Primo libro di lettura musicale ed. Volontè Altri testi (integrativi)

Dettagli

PIANOFORTE CORSO DI FORMAZIONE DI BASE

PIANOFORTE CORSO DI FORMAZIONE DI BASE PIANOFORTE CORSO DI FORMAZIONE DI BASE AMMISSIONE: Un programma a libera scelta teso ad evidenziare le qualità e le attitudini musicali del candidato e, ove possibile, il grado di preparazione specifica

Dettagli

PERIODO: I. DISCIPLINA: Chitarra. Competenze: conoscenze e abilità da conseguire. Obiettivi specifici di apprendimento

PERIODO: I. DISCIPLINA: Chitarra. Competenze: conoscenze e abilità da conseguire. Obiettivi specifici di apprendimento PERIODO: I DISCIPLINA: Chitarra Modificato 29 settembre 2016 Obiettivi specifici di apprendimento Competenze: conoscenze e abilità da conseguire Opere di riferimento Esame di verifica delle competenze

Dettagli

TEORIA GRADO 1 TEORIA GRADO 2

TEORIA GRADO 1 TEORIA GRADO 2 TEORIA DELLA MUSICA a) Obiettivi di valutazione: gli esami di Teoria della Musica hanno lo scopo di fornire agli studenti l'opportunità di acquisire conoscenze della notazione musicale occidentale (compresi

Dettagli

CORSO PREACCADEMICO CANTO. Settore disciplinare:

CORSO PREACCADEMICO CANTO. Settore disciplinare: Disciplina Codice disciplina Tipologia della disciplina Obiettivi di apprendimento Canto (livello B) 954 Conoscenze: -Conoscenza basilare della voce e della vocalità; -Elementi fondamentali di tecnica

Dettagli

Obiettivi: Obiettivi:

Obiettivi: Obiettivi: Musica Classi prime Esplorare, riconoscere e classificare rumori ed eventi sonori dell ambiente scolastico. Attenzione, partecipazione e concentrazione. Saper controllare e coordinare il rapporto tra suono

Dettagli

ESEMPIO DI PROVA DI TEORIA E SOLFEGGIO

ESEMPIO DI PROVA DI TEORIA E SOLFEGGIO 1. Solfeggio in chiave di sol Il candidato solfeggi, alla velocità che considera appropriata, i seguenti frammenti: Nel caso non riuscisse a solfeggiare, legga le sole altezze con il nome corretto. Lettura

Dettagli

TEORIA, ANALISI E COMPOSIZIONE

TEORIA, ANALISI E COMPOSIZIONE Liceo Musicale Statale A. Manzoni - Varese Programmazione d istituto TEORIA, ANALISI E COMPOSIZIONE Biennio OBIETTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO 1. Consolidare la padronanza dei codici di notazione 2.

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO MONTAGNOLA GRAMSCI. Curricolo verticale di MUSICA

ISTITUTO COMPRENSIVO MONTAGNOLA GRAMSCI. Curricolo verticale di MUSICA Commissione Franca Gallo franca gallo@yahoo.it Paola Perrotta paola.perrotta@istruzione.it Silvia Tazzari siltazza@gmail.com SCUOLA DELL INFANZIA Traguardi per lo sviluppo della competenza (Indicazioni

Dettagli

CURRICOLO DISCIPLINARE di MUSICA CLASSE PRIMA

CURRICOLO DISCIPLINARE di MUSICA CLASSE PRIMA CURRICOLO DISCIPLINARE di MUSICA CLASSE PRIMA AREA COMPETENZE DISCIPLINARI ABILITÀ CONOSCENZE 1 METODO L alunno: L alunno: Imparare ad imparare Progettare A. applicando le indicazioni di lavoro, comprende

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO COSENZA 1 - ZUMBINI

ISTITUTO COMPRENSIVO COSENZA 1 - ZUMBINI ISTITUTO COMPRENSIVO COSENZA 1 - ZUMBINI Scuola secondaria di I grado U.d.A. Destinatari Docenti impegnati nell UdA Disciplina/e o Area/e interessate Tempi Alunni di terza classe Docenti di Strumento Musicale:

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO G. FALCONE di S. ANGELO D ALIFE (CE)

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO G. FALCONE di S. ANGELO D ALIFE (CE) PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO G. FALCONE di S. ANGELO D ALIFE (CE) ANNO SCOLASTICO CLASSE AREA DISCIPLINA DOCENTE QUADRO ORARIO (n. ore sett. nella classe) 2015-2016

Dettagli

LICEO MUSICALE E COREUTICO

LICEO MUSICALE E COREUTICO LICEO MUSICALE E COREUTICO Curricolo verticale AREE DISCIPLINARI Interpretative e d esecuzione Storico-musicologica e dell organizzazione dello spettacolo Tecnologico-musicale Teorico analitica e compositiva

Dettagli

SCUOLA DI CLARINETTO

SCUOLA DI CLARINETTO FORMAZIONE MUSICALE DI BASE Anno Scolastico 2010-2011 PERIODI I, II, III Corso: clarinetto Docente: prof. Angelo Teora totale lezioni: 27 durata lezione: 60 programmi di studio e d esame SCUOLA DI CLARINETTO

Dettagli

CORSO PREACCADEMICO TROMBA. Settore disciplinare:

CORSO PREACCADEMICO TROMBA. Settore disciplinare: Disciplina Codice disciplina Tipologia della disciplina Obiettivi di apprendimento Tromba (livello A) 628 Conoscenza basilare dello strumento nelle sue principali componenti. Impostazione ed elementi fondamentali

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI RASTIGNANO CURRICOLO VERTICALE DI MUSICA

ISTITUTO COMPRENSIVO DI RASTIGNANO CURRICOLO VERTICALE DI MUSICA ISTITUTO COMPRENSIVO DI RASTIGNANO CURRICOLO VERTICALE DI MUSICA 1. SAPER COMUNICARE 1.1 Acquisire il lessico specifico Percepire la velocità di un brano Confrontare suoni secondo le qualità di intensità

Dettagli

PIANI DI STUDIO D ISTITUTO MUSICA

PIANI DI STUDIO D ISTITUTO MUSICA ISTITUTO COMPRENSIVO «TRENTO 5» 38122 Trento (TN) Via San Giovanni Bosco, 8 CF 80016460224 Tel. 0461/263331 - Fax 0461/984463 www.istitutotrento5.it segr.ic.tn5@scuole.provincia.tn.it ic.tn5@pec.provincia.tn.it

Dettagli

LICEO STATALE TERESA CICERI DISCIPLINA: ESECUZIONE E INTERPRETAZIONE - VIOLONCELLO

LICEO STATALE TERESA CICERI DISCIPLINA: ESECUZIONE E INTERPRETAZIONE - VIOLONCELLO LICEO MUSICALE DISCIPLINA: ESECUZIONE E INTERPRETAZIONE - VIOLONCELLO COMPETENZE E CONOSCENZE DISCIPLINARI I BIENNIO Competenze Utilizza il lessico specifico relativo allo strumento. Produce eventi musicali

Dettagli

Scuola Secondaria di I grado A. Gramsci Campalto. Programmazione Corso di Pianoforte Classe 1B - 1C a.s. 2016/'17

Scuola Secondaria di I grado A. Gramsci Campalto. Programmazione Corso di Pianoforte Classe 1B - 1C a.s. 2016/'17 Scuola Secondaria di I grado A. Gramsci Campalto Programmazione Corso di Pianoforte Classe 1B - 1C a.s. 2016/'17 Le finalità dell insegnamento strumentale sono: favorire la maturazione globale dell individuo

Dettagli

Prot. n. 1646/B32 Grotte di Castro, 21/03/2016

Prot. n. 1646/B32 Grotte di Castro, 21/03/2016 MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO DI GROTTE DI CASTRO VIA A. RUSPANTINI, 11-01025 GROTTE DI CASTRO 0763/796009 vtic819003@pec.istruzione.it

Dettagli

PROF. Mario Serio. MATERIA: Chitarra CLASSE I E DATA DI PRESENTAZIONE: 30/11/2013

PROF. Mario Serio. MATERIA: Chitarra CLASSE I E DATA DI PRESENTAZIONE: 30/11/2013 PROGRAMMAZIONE INDIVIDUALE DOCENTE ANNO SCOLASTICO 2013-14 PROF. Mario Serio MATERIA: Chitarra CLASSE I E DATA DI PRESENTAZIONE: 30/11/2013 FINALITÀ E OBIETTIVI FORMATIVI DELLA DISCIPLINA Gli obiettivi

Dettagli

C. Salzedo: Conditioning Exercises M. Grossi: Esercizi tecnici

C. Salzedo: Conditioning Exercises M. Grossi: Esercizi tecnici A. ESECUZIONE E INTERPRETAZIONE Strumento I ( ARPA..) ARTICOLAZIONE DELLA Acquisire una adeguata consapevolezza corporea nell approccio allo strumento. Acquisire una significativa consapevolezza del rapporto

Dettagli

Corretto uso dello strumento, dal suo montaggio, all'esecuzione di semplici brani musicali solistici, duetti, trii, brani di musica d insieme.

Corretto uso dello strumento, dal suo montaggio, all'esecuzione di semplici brani musicali solistici, duetti, trii, brani di musica d insieme. Programmazione Clarinetto A cura del Prof. Alfredo Spoto Anno Scolastico 2015/2016 Obiettivi specifici Classe 1^ Corretto uso dello strumento, dal suo montaggio, all'esecuzione di semplici brani musicali

Dettagli

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE POLO COMMERCIALE ARTISTICO GRAFICO MUSICALE

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE POLO COMMERCIALE ARTISTICO GRAFICO MUSICALE a.s.2013/2014 ESECUZIONE ED INTERPRETAZIONE CHITARRA 2 A CURA DEL RESPONSABILE DELL AMBITO Prof.ssa Gloria Mazzi L ambito disciplinare ESECUZIONE ED INTERPRETAZIONE (CHITARRA) STABILISCE CHE: 1. i docenti

Dettagli

PROGRAMMA DI CANTO, armonia e solfeggio

PROGRAMMA DI CANTO, armonia e solfeggio PROGRAMMA DI CANTO, armonia e solfeggio La lezione di canto comprende: - Tecnica -Tecnica di riscaldamento - Repertorio -Intonazione - Timing - Interpretazione - Stage Performance -Improvvisazione - Storia

Dettagli

1 periodo (1 e 2 anno)

1 periodo (1 e 2 anno) CONSERVATORIO DI MUSICA DI STATO Antonio Scontrino TRAPANI Programma di studio del 1 anno CORSO PRE-ACCADEMICO OBOE 1 periodo (1 e 2 anno) 1. Postura 2. Respirazione 3. Emissione del suono legato e staccato

Dettagli

PERIODO: I. DISCIPLINA: Violoncello. Competenze: conoscenze e abilità da conseguire. Esame di verifica delle competenze acquisite

PERIODO: I. DISCIPLINA: Violoncello. Competenze: conoscenze e abilità da conseguire. Esame di verifica delle competenze acquisite PERIODO: I DISCIPLINA: Violoncello Obiettivi specifici di apprendimento Competenze: conoscenze e abilità da conseguire Opere di riferimento Esame di verifica delle competenze acquisite Postura corretta

Dettagli

FORMAZIONE MUSICALE DI BASE. Anno Scolastico

FORMAZIONE MUSICALE DI BASE. Anno Scolastico FORMAZIONE MUSICALE DI BASE Anno Scolastico 2010-2011 PERIODI I, II, III Corso: Tromba Docente: prof. Ermes Giussani totale lezioni: 27 durata lezione: 60 programmi di studio e d esame SCUOLA DI TROMBA

Dettagli

SCUOLA DI CLARINETTO

SCUOLA DI CLARINETTO FORMAZIONE MUSICALE DI BASE Anno Scolastico 2010-2011 PERIODI I, II, III Corso: clarinetto Docente: prof. Angelo Teora totale lezioni: 27 durata lezione: 60 programmi di studio e d esame SCUOLA DI CLARINETTO

Dettagli

Corso di Chitarra Classica

Corso di Chitarra Classica Corso di Chitarra Classica Il corso, in linea con gli attuali programmi dei Conservatori italiani, può essere integrato con nozioni di chitarra ritmica e fingerstyle. CORSO PREPARATORIO Della durata di

Dettagli

CURRICOLO DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO DISCIPLINA: MUSICA CLASSI 1^-2^-3^

CURRICOLO DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO DISCIPLINA: MUSICA CLASSI 1^-2^-3^ CURRICOLO DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO DISCIPLINA: MUSICA CLASSI 1^-2^-3^ Nucleo fondante 1: COMPRENSIONE ED USO DEI LINGUAGGI MUSICALI - Usa diversi sistemi di notazione funzionali alla lettura,

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO COSENZA 1 - ZUMBINI

ISTITUTO COMPRENSIVO COSENZA 1 - ZUMBINI ISTITUTO COMPRENSIVO COSENZA 1 - ZUMBINI Scuola secondaria di I grado U.d.A. Destinatari Docenti impegnati nell UdA Disciplina/e o Area/e interessate Tempi Alunni di seconda classe Docenti di Strumento

Dettagli

LICEO STATALE LAURA BASSI - BOLOGNA ESAMI DI IDONEITÀ E INTEGRATIVI LICEO MUSICALE «LUCIO DALLA»

LICEO STATALE LAURA BASSI - BOLOGNA ESAMI DI IDONEITÀ E INTEGRATIVI LICEO MUSICALE «LUCIO DALLA» ammissione alla classe seconda 1. Esecuzione di vocalizzi per arpeggi e scale su estensione di quinta, secondo le possibilità del candidato. 2. Esecuzione solfeggiata di uno studio scelto dalla commissione

Dettagli

1 periodo (1 e 2 anno)

1 periodo (1 e 2 anno) CONSERVATORIO DI MUSICA DI STATO Antonio Scontrino TRAPANI Programma di studio del 1 periodo CORSI PRE-ACCADEMICI Discipline integrative LETTURA DELLA PARTITURA 1 periodo (1 e 2 anno) 1) Facili studi ed

Dettagli

LIVELLO A (Base) 1 anno

LIVELLO A (Base) 1 anno LIVELLO A (Base) 1 anno Obiettivi di apprendimento Il sistema tonale. Le triadi di tutte le specie. Caratteristiche e costruzione. Le successioni armoniche nel modo maggiore e minore. Costruzione di brevi

Dettagli

TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA L alunno esplora, discrimina ed elabora eventi sonori dal punto di vista

TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA L alunno esplora, discrimina ed elabora eventi sonori dal punto di vista TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA L alunno esplora, discrimina ed elabora eventi sonori dal punto di vista qualitativo, spaziale e in riferimento alla loro fonte.

Dettagli

Scuola di Pianoforte

Scuola di Pianoforte Scuola di Pianoforte Programmi dei corsi di fascia preaccademica Approvati nella riunione di scuola del 18/05/16 e rivisitati nella riunione del 29/09/16 per l A.A. 2016/17 Il corso della scuola di pianoforte

Dettagli

MUSICA. OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO (dalle Indicazioni Nazionali) AL TERMINE DELLA CLASSE TERZA

MUSICA. OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO (dalle Indicazioni Nazionali) AL TERMINE DELLA CLASSE TERZA CLASSE 1 a AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA Esplora diverse possibilità espressive della voce, di oggetti sonori e strumenti musicali, imparando ad ascoltare se stesso e gli altri; fa uso di forme di notazione

Dettagli

Scuola Primaria Paritaria CASA FAMIGLIA Via Cocconcelli n.10 PARMA

Scuola Primaria Paritaria CASA FAMIGLIA Via Cocconcelli n.10 PARMA Scuola Primaria Paritaria CASA FAMIGLIA Via Cocconcelli n.10 PARMA PROGRAMMAZIONE di MUSICA Anno scolastico 2016/2017 Classe 1^A Insegnante: Giuseppina Damoni Obiettivi Sviluppo della sensibilità musicale.

Dettagli

Conservatorio di Musica Licinio Refice di Frosinone Dipartimento di Strumenti a Tastiera e Percussione. Corso Propedeutico AFAM SCUOLA DI PIANOFORTE

Conservatorio di Musica Licinio Refice di Frosinone Dipartimento di Strumenti a Tastiera e Percussione. Corso Propedeutico AFAM SCUOLA DI PIANOFORTE Corso Propedeutico AFAM SCUOLA DI PIANOFORTE Programma di Ammissione Scale maggiori e minori per moto retto, contrario, terze e seste semplici 6 studi di tecnica diversa (ad es. Cramer 60 studi,pozzoli

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE MUSICA SCUOLA PRIMARIA / SECONDARIA DI I GRADO

CURRICOLO VERTICALE MUSICA SCUOLA PRIMARIA / SECONDARIA DI I GRADO CURRICOLO VERTICALE MUSICA SCUOLA PRIMARIA / SECONDARIA DI I GRADO MUSICA TRAGUARDI ALLA FINE DELLA SCUOLA PPPRIMARIA TRAGUARDI ALLA FINE DEL PRIMO CICLO L alunno esplora, discrimina ed elabora eventi

Dettagli

- L alunno esplora, discrimina ed elabora eventi sonori dal punto di vista qualitativo, spaziale ed in riferimento alla loro fonte.

- L alunno esplora, discrimina ed elabora eventi sonori dal punto di vista qualitativo, spaziale ed in riferimento alla loro fonte. CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA MUSICA COMPETENZE - L alunno esplora, discrimina ed elabora eventi sonori dal punto di vista qualitativo, spaziale ed in riferimento alla loro fonte. - Esplora diverse possibilità

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI VIA MONGINEVRO ARCORE

ISTITUTO COMPRENSIVO DI VIA MONGINEVRO ARCORE CURRICOLO MUSICA SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA A.1. Discriminare ed interpretare eventi sonori A.2. Attribuire significati a segnali sonori e musicali, a semplici sonorità quotidiane ed eventi naturali

Dettagli

SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO a Indirizzo Musicale

SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO a Indirizzo Musicale SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO a Indirizzo Musicale denominazione Istituto: Città: anno scolastico: classe: strumento: docente: Programmazione annuale e Relazione finale a. COMPOSIZIONE DELLA CLASSE La classe

Dettagli

PERIODO: I. DISCIPLINA: Fisarmonica. Competenze: conoscenze e abilità da conseguire. Esame di verifica delle competenze acquisite

PERIODO: I. DISCIPLINA: Fisarmonica. Competenze: conoscenze e abilità da conseguire. Esame di verifica delle competenze acquisite PERIODO: I DISCIPLINA: Fisarmonica Obiettivi specifici di apprendimento Competenze: conoscenze e abilità da conseguire Opere di riferimento Esame di verifica delle competenze acquisite Acquisizione di

Dettagli

Curricolo di MUSICA. - Sviluppare la memoria uditiva - Distinguere suoni e rumori naturali e artificiali

Curricolo di MUSICA. - Sviluppare la memoria uditiva - Distinguere suoni e rumori naturali e artificiali ASCOLTARE ESPLORARE DISCRIMINARE PRODURRE SCUOLA PRIMARIA AMBITO Curricolo di MUSICA TRAGUARDI DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA L alunno/a esplora, discrimina ed elabora eventi

Dettagli

1 periodo (1 e 2 anno)

1 periodo (1 e 2 anno) CONSERVATORIO DI MUSICA DI STATO Antonio Scontrino TRAPANI Programma di studio del 1 periodo CORSO PRE-ACCADEMICO PIANOFORTE 1 periodo (1 e 2 anno) 1) Facili studi ed esercizi tratti dalle principali raccolte

Dettagli